Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Chi si è fregato il gelato?


gelato_al_limone.jpg
"DEBITO PUBBLICO ?.. facciamo due conti sulla notizia di oggi sui dati pubblicati da Banca Italia? ... da bambino sono stato abituato dai miei genitori che se i soldini non c'erano non era un problema. Si risparmiava, non si comprava il gelato o i giocattoli che comunque imparavo a costruire da solo utilizzando legno, carta, creta.. materiale di recupero e una buona dose di fantasia e mia mamma cucinava forse più verdure ma sempre in maniera incantevole; oggi leggo sul giornale che l'Italia ha aumentato il suo debito pubblico in gennaio 2012 di 37,9 miliardi di euro e sembra una cosa normale far parte di uno Stato indebitato ad oggi per un totale di 1935,8 miliardi. Facciamo due conti con il pallottoliere; in 31 giorni questo aumento è per l'appunto 37.900 milioni di euro, per ogni giorno del mese sono stati 122,6 milioni di euro, ogni ora del giorno e della notte sono 5,1 milioni di euro, al minuto 85 mila euro. Cazzo cè qualcosa che mi sono perso? A che gioco stiamo giocando? E chi si sta mangiando tutto sto gelato?" Michele Fiori

15 Mar 2012, 14:49 | Scrivi | Commenti (33) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Leggendo la notizia fino in fondo, mi sembra più chiaro....

http://www.corriere.it/economia/12_marzo_15/debito-pubblico-record_2220d80a-6e84-11e1-850b-8beb09a51954.shtml

Carlo R 16.03.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Non sono 122 milioni al giorno, magari lo fossero!
Sono 1,22 miliardi al giorno!!!!!!!!1

Giovanni 16.03.12 16:37| 
 |
Rispondi al commento

La prossima settimana si discuterà (e si conferirà) la delega fiscale al Governo. Questa legislatura non può più decidere nulla per noi. Delega al governo che deciderà sulle tasse??? Ma scherziamo??? In un mese il debito pubblico è salito di circa il 2%... Hanno già fatto abbastanza danni!!! Tanto più che ora vorrebbero spostare il prelievo fiscale dalle dirette alle indirette. Per chi non conosce la materia, significa che, come succede con la benzina, sono tassati i consumi. Tassazione molto impopolare e iniqua. Significa che un prodotto che ieri costava 100, oggi ne costa 110. Solo che chi è ricco è relativamente colpito da tale tassazione, chi è già precario ne subisce ineluttabilmente gli effetti. La tassazione indiretta peraltro, era metodo usato dai paesi che non avevano ancora un sistema di prelievo sui redditi personali, quest'ultimo considerato sistema equo per la partecipazione alla spesa comune. Questo porterà non più al solo impoverimento della gente, ma all'impossibilità di avere potere di acquisto del denaro guadagnato. Ora, Monti e compagnia bella, parlamento e non più rappresentanti dei cittadini: avette rotto i cd (e non quelli musicali)!!! Andatevene!!!

Gian A 16.03.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Beh diciamo che ad oggi l'italia e' indebitata per 1950 miliardi di euro. Il signor monti abbassa lo spread creando debito e no rimborsandolo a scadenza senza crearne altro.. Bravo coglione...continua così che voglio vedere a fine 2012 il rapporto debito / pil saremo intorno al 125-130%
Saluti

Il giustiziere della notte 16.03.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento

www.rivoltaildebito.org/

zapper .. Commentatore certificato 16.03.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

chi lo magia non so , ma chi lo paga siamo noi

Giuseppe Bocchiola, LODI VECCHIO Commentatore certificato 16.03.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

tutti i danni sono dovuti all'ingresso incontrollato di merci e di uomini dall'estero!


merci che fanno concorrenza sleale e uomini che vengono qui per arraffare quanta più richezza possibiler epr trasferirla al paese di provenienza.


Badate bene che nonparlo di stranieri regolari e che lavorano regolarmente ( a parte che ci rubano il lavoro ) ma di qualche milione di parassiti che delinquono nei modi più stravaganti.

il gioco delle 3 carte 16.03.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il gioco dell'aumentare il ritmo dello svuotamento secchi d'acqua in una barca bucata anzichè cercare di tappare i buchi.
Bisogna fare prima scendere velocemente dalla barca i trapana-buchi a colpi di secchiate in faccia, far salire i tappabuchi, quindi accendere i motori e allontanarsi dalla collisione con un buon timoniere che nel frattempo avremo trovato.

Un saluto
MG

Marco G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in mano ad una classe di politici che oltre ad essere inetta e ingorda!questa classe è tenuta su dai partiti e questi partiti qualcuno li vota!!!
Vedete la foto qui di fianco...(eravamo 4 amici al Bar)..alla sx vedete Bersani detto "Piedikid" in piedi Fullmonti..alias "tanto pagate voi"...poi Alfano"Il paggio"infine Casini"AD dell'UDC Vacaticano & SONS"...e questi dopo anni che hanno contribuito alla rovina dell'italia hanno pure il coraggio di presentarsi come i nuovi profeti!!!!!
Vedremo alle prossime elezioni quale sarà il quoziente d'inteligenza del Popolino!...

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.03.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento

comparazione tra finzione ......

Cassazione interviene su coppie gay: 'Hanno diritto alla vita familiare'......


e realtà:

2 maschi che si inculano l'un l'altro senza ovviamente produrre figli perchè dall'ano escono solo escrementi (vedere su pornotube una penetrazione anale tra 2 uomini per farsi l'idea della sostanza nuda e cruda).

Senza considereare le assunzioni di ormoni che sono vietate nello sporta (doping) ma sono permesse per quei poverini li ( vedere su youtube T to M transition o viceversa e tutto quel che è legato alle mostruosità che stanno dietro al cambio di sesso.)


Evidentemente in italia prevale la finzione!

verofalso 16.03.12 05:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finchè la bce stampa il denaro per venderlo ai paesi europei con gli interessi, il debito si autorigenera. l'intento di questi fatui banchieri è creare un clima di tensione per distruggere tutta l'economia di ogni singolo stato.
l'elite potrà dominare ogni piccolo pezzo di terra e noi perderemo ogni diritto costituzionale x aver svenduto ogni cosa servita a saldare un debito che questi banchieri elitari hanno inventato. fantapolitica? no, nn lo è. la gente non ha ancora compreso che dietro c'è una vera cospirazione umana. questi fanatici non ne hanno mai abbastanza...sono insaziabili! vogliono domininare il mondo e tutti i popoli della Terra; non pagano le tasse e sono al di sopra di qualsiasi legge.

luisloran 15.03.12 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Monti vende bene se stesso in Europa, tutti i governanti stranieri gli credono, ma noi italiani sappiamo che e' tutta una menzogna: una paccata mai vista di tasse a fronte di nulla in cambio, le grandi aziende che si trasferiscono all'estero, le piccole costrette a chiudere perché oggi solo un pazzo farebbe l'imprenditore, e se tutti chiudono chi paga le tasse? Nessuno. Ed ecco che il debito pubblico si moltiplica, smentendo tutti i bocconiani che vivono sulla luna ...

Aika 15.03.12 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Sentendo un commento odierno di P. Casini, oggi mi sono posto la domanda: ma chi comanda in Italia? Chi tira i fili?
Quando un segretario di partito come Casini sostiene che il Governo in carica ha i più ampi poteri e competenza normativa in tutti i settori di una nazione, non si può lasciare inosservata una affermzione simile.
Fino a ieri era a balzelli un po' a dritta e un po' a mancina, e oggi non ha una linea di pensiero su qualunque scelta del governo? Come lui mi sembra che anche gli altri non dicano molto. Parla Monti e sembra parli il verbo. Ma ad oggi i risultati sono negativi e non positivi.
La politica che dà carta bianca lascia veramente disorientati. L'anarchia la stanno alimentando loro.

Gian A 15.03.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento

ma a gennaio al governo non c'erano i salvatori della patria e delo spread?oggi hanno il consenso
del 68% degli italiani.menomale che sono TECNICI

aldo barone 15.03.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che ci...'' amministrano'' , non si preoccupano affatto, se il debito pubblico, ha ormai toccato livelli astronomici...tanto, saranno i poveri ''fessi'' come noi, che dovranno pagarlo...entro un secolo: FORSE!D' altra parte, i nostri ''cari governanti'' , come fanno a contribuire al pagamento del debito pubblico?Poverini: sono sottopagati...!!!

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 15.03.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

devi cercare tra quelli che si reggono il capo,il gelato guastato troppo velocemente,causa mal di testa! :S
****
i soldi sono come l'alcol,danno alla testa!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 15.03.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

ecco chi si e0 pappato il gelato maledetti
http://www.video.mediaset.it/video/matrix/full/290506/soldi-e-politica---14-marzo.html

aangolo 15.03.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è Michele Fiori? Questo qui?http://www.michelefiori.it/

Emanuele Laurino (fivestars), Salerno Commentatore certificato 15.03.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Il debito, o almeno gran parte del debito, è ingiusto ed illegale. Basterebbe non pagarlo..... e ricominciare da capo, riacquistando la nostra sovranità monetaria!!!! No alla moneta debito! No alle Banche Centrali private! No alle Fondazioni! No ai partiti!
W la democrazia diretta!!!!!!

Daniele Tonelli 15.03.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Michele ti consiglio un piccolo ripasso ( o prima lettura, perchè no ) di Paolo Barnard e gli amici della MMT. Senza saccenza o supponenza, ritengo utile provare a far comprendere che non è necessario tornare all' età della pietra per sperare in un futuro migliore, basta riprenderci quello che era già nostro e soprattutto farlo gestire a persone serie e di uno spessore morale, non tecnico, degno di questo nome.
P.s. : si potrebbe smettere di litigare ed insultarsi, per favore ?

sauro t. Commentatore certificato 15.03.12 17:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con questo aumento mensile alla fine del anno superiamo i 2300 miliardi ma con in debito già a1900 miliardi io andrei sui mercati finanziari non coi professori ma con i corsari con i pirati con persone e politici con le palle con un debito cosi mi sentirei autorizzato a dettare le condizioni ha fare la voce grossa se salto io saltano tutti un debito cosi enorme se non pagato induce una crisi planetaria che quella del 29 sembrerebbe una giornata di pioggia porterebbe l Europa ai primi anni 20 delle banche europee non rimarrebbero che le mura il vortice indotto trasferito in occidente spazzerebbe via la civiltà si salverebbe forse il contadino australiano o qualche eremita asceta che si nutre di quello che trova

Riccardo Garofoli 15.03.12 17:39| 
 |
Rispondi al commento

ma soprattutto, se abbiamo questa voragine, possiamo permetterci un gelatone chiamato TAV (mannaggia alle mamme loro)?

ernesto brando, napoli Commentatore certificato 15.03.12 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Gli interessi incideranno per 10 milardi/mese, non 37,9. La corruzione e l'evasione fiscale non incidono nel debito pubblico, incidono nel mancato introito delle cassa statali, ma il debito è la differenza tra entrate e uscite. Ora, ciò che non torna, tra l'altro, è: lacrime e sangue per il risanamento, pressione fiscale unica in europa e non solo, livello delicato che ci porta al fallimento individuale, e poi totale, imposte sui consumi inaccettabili per un paese serio, ma ci dicnon che riceviamo le lodi dai paesi stranieri per la manovra (??) dei bocconiani, spread (prima c'era il cambio lira=moneta straniera, ora c'è lo spread) diminuito a livelli di 8 mesi fa, e in un solo mese la spesa pubblica aumenta di 13,9 miliardi di euro? A proiezione di 12 mesi l'incremento è circa di 166,8 miliardi di euro. Allora, Monti ha fallito. A casa, lui e tutto il parlamento.
Il risultato non è cosa inaspettata: erano cose che dicevamo subito dopo le varie decisioni di questo governo, su questo blog. E naturalmente avevamo ragione. Non perchè più furbi, ma senz'altro più vicini alla realtà. Provvedimenti volti a favorire l'impresa, l'occupazione, la produzione, l'agricoltura, non se ne sono visti. Ci si orienta solo sull'incremento di spesa. Ammortizzatori sociali per la perdita del posto di lavoro, e non investimenti per favorire il lavoro, opere faraoniche inutili invece di diminuire il costo del lavoro, costi della politica vergognosi per cui ci si inventa persino che sono numeri trascurabili rispetto la spesa complessiva. E via di questo passo.
TAV e TERZO VALICO: se ci fosse un dubbio sul fallimento dell'Italia, ci sarà poi la certezza.

Gian A 15.03.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Ieri al programma di Sabina Guzzanti "unduetrestella" su la7 hanno fatto un video che descrive e riassume la storia del debito italiano, questo è il link per chi fosse interessato

http://youtu.be/6TTE93cinjY?t=56m35s

il video dovreppe partireal minuto 56 e 35 secondi

Pompilio Grasso Commentatore certificato 15.03.12 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Buona parte dell'aumento è legato all'accumulo delle disponibilita’ del Tesoro presso la Banca d’Italia (come si legge nel comunicato stampa). Il resto è invece collegato ad un aumento degli interessi sul debito pubblico(prevedibile) ed al contributo dato all'EFSF (Grecia et al.) Non sono in grado di fare una analisi (che sarebbe molto interessante) relativa alla imposizione IVA ed accise sui carburanti che questo governo ha aumentato. Non so infatti se i dati Banca Italia danno riscontro di questi versamenti o se li troveremo nel prossimo Supplemento di Bankitalia.
In compenso, lo stesso Supplemento mostra un forte calo degli aggregati monetari italiani a cui fa riscontro un aumento importante degli stessi aggregati in paesi come Germania e Finlandia (dati BIS). Questo fa pensare ad un crollo di fiducia che gli investitori stanno manifestando legalmente muovendosi fuori dall'area Italia (ed anche Spagna se può interessare).

bob_ggg 15.03.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Non tornano i conti:
38.000.000.000 al mese
1.225.806.452 al giorno
51.075.269 all'ora
851.254 al minuto
14.188 al secondo

o sbaglio?

O.R. 15.03.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Si sicuramente la quota degli interessi è veramente pesante sul debito ma che questo sia aumentato di 38 miliardi in un mese mi sembra un dato strano. Non è che per caso il debito è aumentato di tanto a gennaio ma rispetto allo scorso anno? sarebbe più ragionevole. C'è bisogno che qualcuno dia dei dati più chiari, perchè se così fosse o si è trattato di un caso isolato a cui si può porre rimedio o altrimenti l'Italia fallisce prima della Grecia.

Pompilio Grasso Commentatore certificato 15.03.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Soprattutto hai sbagliato a fare la divisione: 37.000 / 31 fa 1200, e così hai fatto l'errore di un ordine di grandezza su tutti gli altri conti.
Per fortuna non sei il ministro dell'economia.
Poi che vuoi. Sono tecnici: il debito lo chiamano leva finanziaria e allora se ne vuole sempre di più.

Tiziano Binda 15.03.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Si chiamano:
INTERESSI!
Hai presente?

l., ancona Commentatore certificato 15.03.12 14:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori