Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fatti non pugnette


Pericle.jpg
"Il Comunicato numero 49 mi piace molto, specie la parte che manda affanculo Michelotto e i suoi seguaci. Noi a Torino in pochi mesi abbiamo presentato qualcosa come 150 tra interrogazioni e interpellanze e 70 tra mozioni e ordini del giorno. La maggior parte derivano da segnalazioni dei cittadini e da discussioni coi cittadini su Facebook e sul blog: più diretto di così... Se tutti quelli che passano il tempo a elucubrare regole complicatissime e a trovarsi per criticare Beppe lo impiegassero invece a fare informazione e ad occuparsi dei problemi della propria città, ora saremmo al 20%!" Vittorio Bertola, consigliere comunale Movimento 5 Stelle, Torino

11 Mar 2012, 21:45 | Scrivi | Commenti (120) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il problema vero e' uno solo

BISOGNA EPURARE BEPPE GRILLO

Sta portando il movimento 5 Stelle

ALLA ROVINA.....

SVEGIATEVI PENTASTELLATI

Claudio G., 40068 - San Lazzaro di Savena - Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.03.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ora ci danno al 6%
Intenzioni di voto Camera deputati del 12 marzo 2012
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/intenzioni-di-voto-camera-deputati-del_14.html

m5 14.03.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

invito ai simpatizzanti,ai sostenitori agli eletti,secondo me è giunto il momento visto le prossime elezioni amministrative di lasciare:invidie-personalismi-voglia di fare la prima donna-sentirsi migliori di altri perche si sono presentate mozioni interpellanze vedi bertola a torino e riconoscere anche il lavoro di chi nella sua voglia di fare cresere il movimento ha fatto solo una fotocopia .
Pensare di far crescere il movimento solo con il blog-facebook e altri strumenti tecnici e limitativo di una normale intelligenza,perche i risultati migliori si ottengono con un contatto umano vedi beppe nelle piazze e noi con i nostri banchetti.
Se si organizzano riunioni,incontri,servono non a creare come pensa qualcuno in mala fede un partito,ma a scambiare esperienze di fatti i problematiche locali per poterli portare a soluzione,perchè a volte la soluzione è nel comune vicino o la provincia diversa se non in regione.
Una cosa molto importate in questo momento,prima di parlare di cose e di fatti di un incontro o riunione senza essere presenti,bisognerebbe come diceva mio nonno contare fino a 10 e poi se non si sa di che cosa si parla stare zitti per poi al primo incontro personale chiedere spiegazioni.
gli incontri e le riunioni noi grillini li abbiamo sempre fatti,vedi a milano per gli eletti,e non ci sono incontri di serie a o di serie b ma ci sono incontri per far crescere il movimento,ma questo forse non piace a qualcuno.
Chiedo a beppe di organizzare un incontro con tavolazzi per chiarirsi da tutte le falsità e le bugie che sono state dette da persone che non ne avevano diritto di farlo,penso che questo ne vada a vantaggio di tutto il movimento
Vostro dipendente consigliere comunale Pifferi Claudio Rubiera5stelle R.E.

claudio pifferi 13.03.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ GIORGIO CESARANI ....

ua stima? Non sarebbe, cosa buona e giusta cristianamente parlando, e dovuta, democraticamente parlando, sentire ed ascoltare le loro ragioni prima di esprimere un giudizio e una condanna. Ma il M5s che lei ritiene di perfettamente rappresentare non è quello che si rifà ai principi costituzionali di garanzia dei cittadini? ...
.......

MA CHE CAZZO DI GENTE SI è INFILTRATA NELL'M5S ?

CHI VI PAGA ?

QUANTO VI PAGA ?

un misto fra comunione e liberazione , formigoni , mariapoli e cazzi loro.

VECCHIA POLITICA dorotea infiltrata , scarafaggi che girano oggi con il libretto 1 conta 1 trasformato in disco di vendita per beoti....

TROMBATI DALLA VECCHIA POLITICA , in fila indiana con il loro catechismo del xazzo....

Sono 10 anni che questi cazzoni si sono infiltrati , sono 10 anni che prendono calci in culo da tutti .

Hanno trovato strade interne solo perchè nell'M5S c'è troppa libertà di farsi i xazzi propri.

E andate a fan culo!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.03.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio Consigliere Comunale Vittorio Bertola Le ho posto delle domande precise e circostanziate, mostri il rispetto che deve ad un attivista pari suo, in onere del condiviso principio condiviso del 1=1 quale componente del M5s e dell'elementare educazione civica tenendo inoltre fede al mandato istituzionale che Ella ha ottenuto dalla cittadinanza. Glielo ripropongo l'avesse smarrito.
Di consiglieri prodighi nelle attività istituzionali tanto quanto lei ce ne erano molti a Rimini: hanno speso il loro Week end. Trovo il suo commento scandaloso (se da leccaculo come da definizione altrui lo si vedrà nel tempo); lei stesso infatti elogia, e quindi condivide pienamente, il fatto che Beppe Grillo abbia sfanculato Michelotto e i suoi seguaci: ma questo le sembra rispettare le idee del prossimo, conditio sine qua non a qualsivoglia confronto democratico? Questo linguaggio e la sua ferocia le sembrano adeguati alla bocca che si riempie di istituzionali attività pubbliche? Le sembrano adeguate a chi si professa Garante di 7 regole che proprio questo intendono nella pratica? Poste queste premesse, cosa si aspettava di ricevere per riscontro: un mazzo di fiori?
Ma le persone che lei e Grillo criticate non sono pure le stesse sulle quali il movimento è cresciuto? Voglio dire: non avessero fatto il meeting di Rimini, godrebbero ancora della sua stima? Non sarebbe, cosa buona e giusta cristianamente parlando, e dovuta, democraticamente parlando, sentire ed ascoltare le loro ragioni prima di esprimere un giudizio e una condanna. Ma il M5s che lei ritiene di perfettamente rappresentare non è quello che si rifà ai principi costituzionali di garanzia dei cittadini? Non crede che lei e Beppe Grillo nell'esprimere questi giudizi e condanne non avete garantito a costoro quell'elementare diritto di replica e difesa che la norma costituzionale pone come cardine dell'ordinamento democratico? Non crede che proprio lei che rappresentandole queste istituzioni debba per primo rappresentarle e

GIORGIO CERASANI 13.03.12 02:02| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=pCvsmVgIvp8
........

Tinazzi
PS

Neo è mancante , ma ci sono un sacco di stronzi.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Paolo Michelotto


Paolo,

te lo ripeto ancora...

La figura del garante è una PREMESSA alla nascita del movimento.

Le premesse non si discutono, si sono già discusse PRIMA e si è DECISO in modo condiviso che questa era la premessa necessaria per tutti.

Chi non è d'accordo con questa premessa non fa parte del MoVimento 5 Stelle.

Tutto il resto si discute liberamente.

Democrazia è avere la possibilità di scegliere a quale area politica vuole aderire, chi vuole aderire al M5S deve accettare le PREMESSE, altrimenti può scegliere qualsiasi altra area o crearne una.

manuela bellandi Commentatore certificato 12.03.12 20:03| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

@Manuela Bellandi

"Davide Bono e Vittorio Bertola devono occuparsi della selezione dei candidati del M5S per le politiche. Sono persone serie, che lavorano per il successo del programma."

------------------------------------------------

Purtroppo lo screening dei curricula e' una sfida di non poco conto. Beppe non puo' fare da solo. Beppe dovrebbe nominare poche persone fidate che siano in grado di sobbarcarsi questo compito.....altrimenti corriamo il rischio di eleggere gente come Michelotto o elementi del clan Tavolazzi.

THX 1138

Roberto Duvallo 12.03.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ah eccoci finalmente alla questione....E' una chiara faida tra una parte di emilia romagna ed il piemonte...rendiamocene conto ragazzi. Qui ci si dovrebbe aiutare l'un l'altro promuovento questi eventi di democrazia, bisognerebbe ringraziare uno come Michelotto che ci da lezioni di vera democrazia dal basso, invece ecco cosa succede: succede che se si sale di livello quindi a livelli nazionali escono i personalismi e le gelosie di chi vorrebbe prevalere sull'altro...Non ci siamo proprio, scusatemi ma così non funziona.

Fabio V., Maranello Commentatore certificato 12.03.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Toglietemi una curiosita': ma Rigotti e' il portaborse di Michelotto?

THX 1138

Roberto Duvallo 12.03.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna si può vedere quali sono i commenti più votati...

Matteo Rigotti, Trento Commentatore certificato 12.03.12 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Con mille persone come queste salviamo il nostro paese dallo sfascio! Grandi...andate avanti così e grazie per tutto quello che state facendo!

Sauro T. 12.03.12 15:24| 
 |
Rispondi al commento

LA RETE RENDE TUTTI UGUALI
IL MEETING DI RIMINI NO

È un grosso abbaglio considerare quello svolto a Rimini come un esperimento di democrazia diretta, per alcuni semplici motivi. La discriminante della posizione geografica innanzitutto : in un presunto meeting nazionale , tra chi abita a 50 km e chi oltre i 500 se non "oltreoceano" si creano notevoli diseguaglianze dal punto di vista dei costi sostenibili. È presumibile che prima o dopo i partecipanti rivendicherebbero il diritto ad essere rimborsati da parte del Movimento.

Al meeting , se è vero che sono state prese in considerazione tutte le proposte, è altrettanto vero che una delegazione di 150 persone ha operato una scrematura degli argomenti: solo quelli che superavano il quorum venivano ammessi alla votazione in Rete.
Che cos'è allora questa, se non una sovrastruttura in cui poche persone indirizzano e la Rete ha solo il ruolo di ratifica ? Democrazia diretta no di certo, in quanto l' unica cosa che potrebbe avvicinarsi a tale concetto è la visione di Grillo di un Portale in cui chiunque può proporre e discutere il
Programma, la scelta dei candidati direttamente da casa senza discriminanti di alcun tipo in una vera concezione dell' "uno vale uno".
Rimaniamo quindi in attesa della nascita di un vero portale , se è vero che lo stesso Grillo ha affermato che voteremo su tutto, non dovrebbe mancare molto. Nel frattempo, chi ha fretta di candidarsi al Parlamento potrebbe darsi una calmata.

Simone Roli 12.03.12 13:55| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo lo spam dei supecazzolari riminesi, rivaluto gli ultimi 60 anni di storia repubblicana.
Per fortuna i comunisti non hanno preso il potere in Italia!!
Sono micidiali.
Al comunista non puoi togliere il diritto alla supecazzola politica, per lui è come l'aria.

Per fortuna gli elettori del M5S sono anti supercazzole politichesi.

La famiglia di Ferrara ha tanta voglia di fare politica, da una settimana spamma sul blog con gli adepti della supercazzola.

Se avevate tanta voglia di politica non avreste nemmeno dovuto entrare dalla porta del M5S.

Chi viene eletto nel M5S deve svolgere "esclusivamente" il suo mandato.

Ma i supercazzolari hanno tanta voglia di farsi eleggere per salire sul piedistallo a fare gli ideologi del Movimento.

O non hanno capito un caxxo, o sono in malafede.

In rete ci sono le tracce di come era iniziata la vicenda ferrarese, un partitino pieno di consigli direttivi, dirigenti, responsabili, statuti(!!!), dove per contare devi appartenere alla Famiglia politica, dove ci sono i "cittadini a 5 stelle".

Da una settimana fanno sul blog la supercazzola dell'uno vale uno, quando nel loro partitino 1 non conta un caxxo a norma dell'art.XY del loro Statuto.

Tutto questo non ha nulla a che fare con il M5S di tutti i cittadini.

http://www.progettoperferrara.org/verbale-direttivo-del-29-06-09-0630.html

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ferrara/2009/07/lettera-aperta-a-progetto-per-ferrara.html

Il consigliere inizi a togliere il simbolo del M5S dal suo sito, visto che è lontano anni luce dalle idee del M5S.

Uno vale uno è l'obiettivo del M5S. Non è lo strumento. Se fosse uno strumento sarebbe una supercazzola!!!

Per raggiungere il risultato, gli eletti devono valere "zero".
Chi viene eletto nel M5S deve occuparsi del suo mandato e non di fare politica.
Chiunque può essere eletto e chi viene eletto è sostibuile con chiunque in ogni momento.
Gli eletti non assumono "cariche", svolgono solo un servizio revocabile in ogni momento.

roberto mazzei 12.03.12 13:46| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che mi viene in mente leggendo la battaglia che si sta svolgendo tra le parti è Weber.

Max Weber teorizzò tre diversi tipi di legittimità.
La prima è la legittimità tradizionale, che poggia sulla credenza quotidiana nel carattere sacro della tradizione valida da sempre (es. il potere deriva da Dio), come nell'Ancien Régime.

La seconda è la legittimità carismatica, che poggia sulla dedizione al carattere sacro o alla forza eroica o al valore esemplare di una persona. Il leader ha una missione, e i governati si convincono che sia così. Questo è il caso di Cesare e Napoleone, ma ancora di più è il caso di Hitler, Mussolini, Lenin e Stalin. Questo tipo di potere va inevitabilmente incontro alla disillusione, nel momento in cui la missione del leader fallisce (Napoleone, Mussolini, Hitler) o al massimo nel momento della morte del leader (Stalin). In alcuni casi, tuttavia, il potere carismatico può essere istituzionalizzato: è il caso dell'Impero romano nato da Cesare e dell'Unione sovietica nata da Lenin.

Infine c'è la legittimità legale-razionale che poggia sulla credenza nella legalità degli ordinamenti statuiti (per esempio la Costituzione), e sul diritto al comando di coloro che sono chiamati dal popolo a governare; è una legittimità moderna, democratica ed impersonale.

I fan di Grillo vedono la legittimità carismatica sopra tutto, e riconoscono in lui una sorta di "tutore" della legittimità del movimento.
Personalmente ,come buona parte di quelli che chiamate "scissionisti" , credo piu' nella legittimità legale-razionale del cuore del movimento.Per questo servono regole. Per questo si sono fatte delle proposte.
Ricordo che Grillo diceva di smettere di demandare la responsabilità delle scelte ad altri.Quello che sta succedendo pero' è esattamente l'opposto, c'è un vero e proprio "Ipse dixit" e una guerra di religione all'interno del movimento.
E' tempo di avere le idee chiare e che questa caccia alle streghe finisca.

Filippo Cesari, Rimini Commentatore certificato 12.03.12 12:22| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ed abbiate pazienza,

mi arrogo il diritto ad essere stato oltremodo il primo (da mesi) ad avere indicato (e mandato affanculo) Michelotto quale potenziale infiltrato per sparigliare il MoVimento.

Come al solito non mi ero sbagliato.

Scusate pure la franchezza e l'immodestia, ma il buon Bertola arriva semplicemente terzo o quarto o quinto o duecentesimo. Tutti bravi adesso a prendersi i meriti e dire "io l'avevo detto"

Insieme ad altri amici avevamo da tempo subdorato talune problematiche e contro tutti e tutto, abbiamo perseguito nella nostra strada di giustizia e di informazione verso i possibili problemi che potevano arrivare da questa gente.

Poi sono arrivati come sappiamo tutti, i problemi intendo.

Oggi diamo a Cesare quel che è di Cesare e ringraziamo Beppe per averci ascoltato, a scapito del sarcasmo e delle vagonate di merda che ci siamo presi in faccia dai soliti "intelligentoni".

Quindi scusate ancora se oggi faccio certe puntualizzazioni, ma dopo sei mesi di insulti e di inqualificabili minacce, oggi non mi faccio scippare il merito della vittoria da nessuno.

La merda ce la siamo presa in faccia noi ed in abbondanza ed oggi siamo a festeggiare, come, quanto e più degli altri.

Non voglio esagerare ora, ma sappiate che non è ancora finita, che siamo ancora sotto attacco di questa feccia. Abbiamo nomi, cognomi e prove di azioni.

Dico solo una cosa a questi signori: Provateci minimamente solamente ora...

Che sia chiaro, la rete è presente sempre e monitorizza i furbi e gli arroganti, così sarà sempre, noi continueremo a vigilare come abbiamo sempre fatto.

Il MoVimento è dei cittadini normali, non di quarte linee di partiti falliti che tentano di cambiare la pelle, come i serpenti, quelli siete e quelli rimarrete.

Sempre.


Siamo al compiacimento quando ci fanculiamo tra di noi! Evvai ma che bel gruppo democratico... A quando le deportazioni?!

Stefano Monti 12.03.12 10:38| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

non tutti hanno la possibilità di investire le proprie energie in questo senso.. ci sono mille e una ragioni per non candidarsi nella propria città!
ad esempio chi vive nelle provincie,non può ancora farlo perché siete proprio voi che dite di abolirle,ad esempio,chi vive nei sobborghi d'italia,dove la popolazione e composta in prevalenza da anziani,non puoi crearti la lista!
ad esempio chi non ha un lavoro,non può spendere dei soldi per inviare certificati,e roba varia alla camera di commercio di milano..
ma comunque,ciò non significa che non si fa niente,si fa quello che si può.. e io quello che può,lo faccio! credo! saluti!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 12.03.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Copio e incollo una frase scritta da Vittorio Vb Bertola in un suo post sul gruppo "Solo 5 Stelle"
http://www.facebook.com/notes/vittorio-vb-bertola/un-movimento-di-cuore/10150719224946210:
"Il Movimento, se morirà, non morirà per infiltrazioni o per carrierismi. Morirà perché avremo smesso di stimarci, rispettarci e volerci bene tra noi, nonostante le nostre differenze"..
Leggendo questo post sul Blog... un carpiato, raggruppato con avvitamento e ritornato ( voto 10)!!!

Silvestri Silvestri, Ascoli Piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 09:45| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Questo blog è diventato scandaloso, dalla fuga di Travaglio in poi...casualmente. Trovan spazio in evidenza solo i post leccaculisti, l'ultimo quello di Bertola. Qualche commento contrario viene mantenuto, ma molti altri vengon semplicemente bannati. Che schifo.

Marco Torri 12.03.12 09:16| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Leggo un sacco di commenti di persone che probabilmente non conoscono quello che dicono... Nel libro di Mic... non c'è nessuna "sua" invenzione o regola da lui elaborata...si riporta semplicemente quello che accade dove la democrazia diretta è applicata. Per cui non vedo perchè affannarsi tanto contro Mic... Fra l'altro cosa guadagnerebbe a danneggiare il Movimento?

Matteo Rigotti, Trento Commentatore certificato 12.03.12 08:53| 
 |
Rispondi al commento

E' vai. E' così che si fà. Avanti dritto alla diritta via.
Un abbraccio a tutti.

Domenico I., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 08:40| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

non sono andata a Rimini perchè impedita, ma sono stata a Ferrara ed ad altre serate simile ed a tanti incontri che si tengono nei gruppi ma nessuno può chiamarmi seguace di qualcuno, incontri che ti permettono di conoscere da vicino le persone che con il loro impegno vogliono portare avanti gli ideali del Movimento, ciò è un elemento importante.
Perchè per governare ci vogliono persone che ci rappresentano invevitabimente. Sono seguace delle idee non delle persone perchè le persone possono usare le idee a proprio comodo. La storia è piene di queste persone se le conosci le puoi evitare.

maria de canditiis 12.03.12 08:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Prima ignoriamo questi signori, prima risolviamo il problema.
Beppe, basta dare visibilità a questi signori. Diamola a chi fa il suo dovere in qualche consiglio comunale o regionale. Grazie !

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 07:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Finalmente lunedì. Sono ottimista ma serve l'aiuto di tutti, dai camionisti, agli ingegneri, alle amministrative, alle innamorate e ai fidanzati. La neve si e' sciolta, ripeto, la neve si e' sciolta.

Gabriele L., Magreta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 06:52| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Vittorio!!!!

Davide A., Novate Milanese Commentatore certificato 12.03.12 06:06| 
 
  • Currently 1.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

@Roberto Duvallo 12*.03.*12 00*:40*

"Davide Bono e Vittorio Bertola devono occuparsi della selezione dei candidati del M5S per le politiche. Sono persone serie, che lavorano per il successo del programma."


**************

loro due non sono compatibili anche se sono entrambi ottime persone, caratterialmente sono l'uno l'esatto contrario dell'altro.

Il che è un bene per il movimento, a patto che non debbano lavorare insieme.

In ogni caso, il problema non sussiste, le selezioni saranno come sempre locali nei gruppi a 5 stelle e poi qui sulla piattaforma decideremo tutti insieme chi scegliere.

E' un finto problema


così io penso


Ti seguo da giorni Beppe ,so quanto vali,e mi sento orgoglioso di essermi iscritto al blog,al momento hai messo tutti a tacere,tutti sono alle corde,hai raggiunto obbiettivi pazzeschi ,però mi fa dovere dirti una cosa,hai mai sentito parlare del primo pentito di mafia,che poi comunque fù pure l'ultimo,perchè si pentì con il cuore,BHE grazie a lui per la prima volta la mafia fece il suo primo approdo in un'aula di tribunale,finalmente tutti poterono ascoltare il perchè di tanti omicidi,Vitali così si chiamava mise tanta gente alle corde,ma alla fine si trovò da solo e venne internato in un manicomio criminale,scusa il paragone, ma secondo me quei fantasmi della politica che hai messo alle corde stanno studiando al tavolino il modo di farti uscire di scena,e credo che useranno il tuo passato di comico per farlo ,sarebbe la fine per tutti noi,le migliaia di ragazzi che ti seguono vanno benissimo come contorno e come cambiamento,ma accanto a te dovrebbero starci sempre e dovunque politici che ancora qualcosa di buono lo hanno,prendi Di Pietro,lui non è un comico e proprio per questo dalle corde tanti passerebbero alla fuga,Travaglio ti difende sempre e si impegna,litiga con tutti per fare conoscere le tue verità ,io penso che con gente come questa a tuo fianco faresti davvero piazza pulita,loro sarebbero i tuoi dottori,coloro che confermerebbero che dietro il tuo essere anche comico,non vi è follia.tvb Massimo

Massimo Oddo, Palermo Commentatore certificato 12.03.12 02:25| 
 |
Rispondi al commento

RISSE IN MOVIMENTO

ho chiuso facebbok , e non scrivero' sul blog per un po'.

Il profilo di Bertola è sommerso di insulti ; come in quella chiesa dove alcuni preti hanno preso a calci e pugni i preti rivali. Gli uni , i preti della parrocchia di Michelotto , gli altri i preti della parrocchia di Beppe
::
Ora io mi sono occupato di formazione del personale , circoli di qualità e corsi di team bealding analisi transazionale con la collaborazione di Cogno.
:
Il medoto town meeting risale negli Usa nel 17 secolo. Il Town meeting è uno strumento di partecipazione diretta al governo locale da parte dei cittadini e già nel 2007 è stato utilizzato nella regione toscana per il ramo sanità.
Tanti sono gli utilizzatori e tanti i formatori
:::
Forse ritrovo qualche mia pubblicazione , cosi' magari mi organizzo per fare incontri col movimento.
:::
Tornando all'oggetto , i pensatori dello spirito democratico diretto , i fan di Michelotto hanno sommerso il Bertola , (che ha esteso un concetto di Beppe del comunicato politico,) di insulti di ogni tipo.

Quindi chi supporta Beppe viene sommerso di cacca ed è un leccaculo.

Non solo deve chiedere scusa e cancellare il commento secondo altri.

Piu' che QUORUM ZERO , SIAMO PROPRIO A ZERO.

Ora il fatto poi di non esserci per criticare è un altro punto equivoco ; come fai a dirlo se non c'eri ?

E' evidente ad un bambino che nessuno mette in discussione il metodo , il formatore o meglio facilitatore , il condividere giornate belle , fattive di discussione e lavoro piacevole insieme. Ovvio che starci , significa conoscersi , scambiare esperienze , stare in sieme e produrre .

LA FINALITA' E LE AREE TRATTATE il problema , quando violano alcune il non statuto e creano problemi e l'entrare di MIchelotto in giudizi sul M5S.

Il tutto è complicato da cori di stadio ;curva nord " dinamitardi del movimento ",curva sud " leccaculi antidemocratici!

Lavoriamo tutti per Giulia Zaccariello che ringrazia.

Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 02:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OK SI PARLA DI DEMOCRAZIA DIRETTA XRO VOGLIAMO CREARE UN CAXO DI SOFTWARE ALMENO X FARE DEI TEST???? MA UNA PIATTAFORMA SERVE.

SI ENTRA SEMPRE DAL BLOG. BEPPE ORGANIZZA STA COSA SENNO COME SI FA A VOTARE TUTTI O A PROPORRE TUTTI???

SERVONO SEZIONI SPECIFICHE X UN AMBITO ''NAZIONALE''. UNA SPECIE DI CARTELLA DOVE POSTI LE TUE IDEE. E SMISTATE IN BASE AL TIPO OVVIAMENTE.

MA ALMENO UNA PIATTAFORMA SERVE, ANKE SE PRIMITIVA, TANT SIAMO MILIONI DI TESTE, QUALKE IDEA X MIGLIORARLA ARRIVERA, NO???(LA PIATTAFORMA ONLINE INTENDO)

zelgius g., mazara del vallo Commentatore certificato 12.03.12 01:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se noi fossimo più organizzati e condividessimo facilmente e velocemente le informazioni e le idee potremmo arrivare al 25% (anche perchè aumenterebbero di molto gli attivi e i sostenitori).

Alex R., Ravenna Commentatore certificato 12.03.12 00:46| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Davide Bono e Vittorio Bertola devono occuparsi della selezione dei candidati del M5S per le politiche. Sono persone serie, che lavorano per il successo del programma.

Su Favia nutro seri dubbi.

THX 1138

Roberto Duvallo 12.03.12 00:40| 
 
  • Currently 1.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Utilizzare una vetrina come quella del blog (il più letto d'Italia, l'unico italiano tra i primi 100 più influenti nel mondo) per dirimere questioni interne al M5S è un'azione irresponsabile, anche senza entrare nel merito.
I casi possibili sono 2: o non si è in grado di prevedere le conseguenze di un attacco mediatico nei confronti di tutto il M5S ed i loro portavoce, oppure per chi scrive tali conseguenze sono irrilevanti.
In entrambi i casi gli aderenti al M5S avrebbero la loro principale cassa di risonanza impegnata a suonare un'altra musica, decisamente non-sintonizzata con il Non-Statuto e dei relativi corollari predicati a voce nei comizi.

Coloro che usano parole di questo tenore contro persone serie e rispettabili come Michelotto significa che parlano senza conoscere i fatti o ripetono acriticamente pensieri di altri, per questo non più degni della mia stima.

Daniele Arduini 12.03.12 00:39| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento

Questi signori gli puzza il naso,vorrebbero vedere il m5stelle allo sfascio,incominciando dai giornali che pubblicano notizie distorte con il solo scopo di travolgere l'operato di Grillo, cercando con l'infamia di far crollare il lavoro superlativo di molti ragazzi che amano la voce del popolo,di conseguenza il m5stelle.Grillo e' ineccepibile, non merita di essere trattato come un razzista, oppure come un dittatore..questi giornali dovrebbero stare con i cittadini,difendere i loro diritti,questo non avviene,in quanto il disordine,la corruzione, serve a loro solo, per fare cassa,diversamente chiuderebbero baracca,non esisterebbero!!!hanno capito che l'unico e' il m5s a stare fuori dalla bagarre,i partiti politici hanno cessato di vivere ed in questi ultimi tempi il popolo sovrano si e' reso conto che il loro operato ha lasciato una delusione difficilmente cancellabile,incominciando dai giovani precari umiliati e destinati a pagare lo scotto provocato dall'indifferenza di questo potere incostituzionale, che travolge la dignita' di ogni persona che vuole lavorare onestamente!!In ognuno di noi e' diventato forte il desiderio di vivere una vita senza la consapevolezza di subire una falsa liberta',di pagare una grande opera inutile come la tav,di pagare tasse non dovute,ma sopratutto, di alimentare un governo non all'altezza della situazione,che svolge un ruolo contro gli interessi dei cittadini deturpati ed umiliati!!La notizia devastante della Camusso che fino all'altro giorno minacciava sciopero generale per l'art 18,ora favorevole per far viaggiare velocemente la coca cola,usando la precarieta' come oggetto speculativo a favore dei costruttori che devasteranno una bellezza naturale del nostro paese..Dopo queste delusioni gli italiani che fra non molto saranno chiamati alle urne,a chi daranno il voto?..UN BEL PROBLEMA!!io una idea c'e' l'avrei..AL M5STELLE!!!

alvaro napoli 12.03.12 00:32| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Questo invece sarebbe lo stile esemplare di un consigliere 5 stelle? Mah... non si capisce perchè si continui a dare spazio a questi post che non fanno che peggiorare la situazione...

Matteo Rigotti, Trento Commentatore certificato 12.03.12 00:27| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Di consiglieri prodighi nelle attività istituzionali tanto quanto lei ce ne erano molti a Rimini: hanno speso il loro Week end. Trovo il suo commento scandaloso (se da leccaculo come da definizione altrui lo si vedrà nel tempo); lei stesso infatti elogia, e quindi condivide pienamente, il fatto che Beppe Grillo abbia sfanculato Michelotto e i suoi seguaci: ma questo le sembra rispettare le idee del prossimo, conditio sine qua non a qualsivoglia confronto democratico? Questo linguaggio e la sua ferocia le sembrano adeguati alla bocca che si riempie di istituzionali attività pubbliche? Le sembrano adeguate a chi si professa Garante di 7 regole che proprio questo intendono nella pratica? Poste queste premesse, cosa si aspettava di ricevere per riscontro: un mazzo di fiori?
Ma le persone che lei e Grillo criticate non sono pure le stesse sulle quali il movimento è cresciuto? Voglio dire: non avessero fatto il meeting di Rimini, godrebbero ancora della sua stima? Non sarebbe, cosa buona e giusta cristianamente parlando, e dovuta, democraticamente parlando, sentire ed ascoltare le loro ragioni prima di esprimere un giudizio e una condanna. Ma il M5s che lei ritiene di perfettamente rappresentare non è quello che si rifà ai principi costituzionali di garanzia dei cittadini? Non crede che lei e Beppe Grillo nell'esprimere questi giudizi e condanne non avete garantito a costoro quell'elementare diritto di replica e difesa che la norma costituzionale pone come cardine dell'ordinamento democratico? Non crede che proprio lei che rappresentandole queste istituzioni debba per primo rappresentarle ed applicarle?
Risponda prego a questi pacati quesiti e se le è possibile interceda anche per la parte di Beppe Grillo. Grazie, saluti.

GIORGIO CERASANI 12.03.12 00:23| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ama il M5S ovviamente, al di là del tifo da stadio, vorrebbe che tutto questo non fosse mai successo. Però cari signori che criticate l'operato di Beppe Grillo e del suo/nostro M5S, andate a realizzare la vostra utopistica stupenda e un bel po' fraintesa democrazia diretta altrove, perchè criticare Bertola se è d'accordo con Beppe? Perchè dovrebbe chiedere scusa? Secondo me dovreste chiedere scusa voi, per il vostro tradimento. Se non volete chiedere scusa, ok, per carità, la vostra posizione s'è capita, ma la mia domanda rimane la stessa, se proprio non ce la fate a rimanere qui e a seguire le regole di Beppe che invece prima accettavate (prima di trasformarvi in potenziali futuri funzionari di partito), perchè non ci date finalmente il grande dolore di spiccare il volo verso pascoli più verdi?

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 12.03.12 00:17| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Bertola: ti prendi del leccaculo perché sei prono al padrone, in questo caso Grillo, ma, il giorno che, per vari motivi, non ci sara' più Grillo ti troverai un altro padrone a cui leccare il culo perché non sai fare altro: ti manca la liberta' di pensiero, sono le persone come te che fanno danni al movimento e' più forte di te hai bisogno di qualcuno che ti guidi, fai dei PDF degli atti e dei documenti che hai proposto in consiglio perché io non ti credo sempre per la trasparenza he!!!
@Roberto Duvallo: come si sta negli Stati Uniti?
Certo che sei un po' monotono a postare sempre il medesimo post: non sei ancora stanco??

Marisa Toffanin 12.03.12 00:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Invito quelli che hanno letto il commento di Vittorio di non fidarsi della sua parola o della mia o di quella di Beppe, ma di andare a cercare con i propri occhi.

In particolare i due post che cita Vittorio sono:

http://www.paolomichelotto.it/blog/2012/03/06/beppe-grillo-il-movimento5stelle-e-la-democrazia-diretta/

e:

http://www.paolomichelotto.it/blog/2012/03/05/lincontro-a-rimini-io-cero-ed-e-stata-una-splendida-giornata-di-democrazia/

il libro che (forse) cita Beppe, si chiama Democrazia dei Cittadini e si trova gratuitamente qui:

http://www.paolomichelotto.it/blog/wp-content/plugins/download-monitor/download.php?id=37

Per Vittorio, io non ho seguaci. Nè movimento, nè partito, nè gruppo. Le persone che si impegnano per la democrazia diretta lo fanno per il loro interesse diretto. Quello di vivere in una società migliore.

Non soffio sul fuoco per distruggere il m5s. Per me è ancora la speranza per un'Italia migliore. Le mie critiche sono puntuali, sono fatte dopo aver conosciuto migliaia di splendidi attivisti democratici del m5s, aver fatto parte dell'organizzazione del DemocracyDay (250 attivisti del m5s dell'emilia romagna) del 27 novembre di Ferrara, e aver partecipato al 3 Marzo a Rimini ed aver visto le contraddizioni esistenti.

Tu da Torino, hai capito tutto senza partecipare. Possibile che non ti sorga nessun dubbio vedendo le reazioni di sdegno suscitate in tutta Emilia Romagna e fuori per questa cacciata?
Possibile che tu abbia tutta questa sicurezza?

Secondo te è possibile che ci fossero all'interno del m5s tanti scissionisti?

E non è proprio possibile che invece lo sdegno sia provocato da una cacciata ritenuta ingiusta?
Guarda che la richiesta fondamentale è quella che ci sia un "giusto processo" contro Tavolazzi.

Per ora non c'è stato.

Prova a immaginare per un secondo che Tavolazzi sia stato cacciato ingiustamente. Come ti sentiresti se lo avessi conosciuto? Beh erano in 150 solo quel giorno ad averlo conosciuto.

paolo michelotto, rovereto Commentatore certificato 11.03.12 23:57| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Michelotto 20-09-11 21-52|
::::::::
il 20 settembre Michelotto durante la manovra economica dei cittadini fa un post molto critico sul processo.

Alcune frasi :
Caro Beppe,
mi dispiace criticare questa ottima iniziativa rispetto al panorama democratico italiano.
Ma ancora siamo lontani dalla democrazia vera.
::::::
Bastava chiarire che avrebbero costituito la manovra dei cittadini solo le 20 proposte che avessero avuto più voti.

Invece hai preferito la scorciatoia di scegliere tu le 20 idee che preferivi. Cioè hai pensato che una unica testa, la tua, sapeva meglio delle nostre migliaia quali erano buone proposte e quali no.
E' un po' come se avessimo dovuto scegliere "per acclamazione".
Ripeto, rispetto al panorama ipocrito e di finta democrazia che c'è in Italia, hai fatto un gigantesco passo avanti.
Ma questa non è democrazia diretta. E' la democrazia di un leader carismatico simpatico sincero e illuminato che ogni tanto chiede consiglio dei suoi sostenitori.
::::::
Da qui un po' di critiche fatte allora su metodi e processi democratici , per i quali dopo tre anni avremmo avuto la manovra....

Fino alle dichiarazioni post Rimini dove il MIchelotto sosteneva sui media che senza una democrazia interna non si avrebbe avuto quella esterna. !!

A seguire poi battute su face book dove a critiche circostanziate anche nel metodo non rappresentativo che copiero' nei sottocomenti ,lui fuggiva senza darmi risposta. O mi riteneva troppo basso...
::::::::
Ora rivedendo DI NUOVO vecchie polemiche riaffiorire a nessuno è vietato di sfruttare la professionalità , disponibilità di MIchelotto in eventi produttivi per il movimento . NEL metodo , NON NEL CONTENUTO. E inquadrati in eventi produttivi.
:::::::::::
Quindi chi si avvale della sua collaborazione puo' liberamente farlo , chi lo vede come un elemento negativo non farlo.

Fà parte della libertà del portavoce , autonomia che è quella dei cittadini. Non si puo' concordare su tutto .

XAZZO....!

Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.12 23:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete giovani siete il futuro non cambiate date forza alle vostre idee tenacia per cambiare per uscire servono le menti giovani le forze grillo unico ragazzo attempato solo nel aspetto lo vorrei per presidente della repubblica via questo vecchiume che ci tranquillizza strozzandoci giorno dopo giorno questi morti che ci ammazzano un giorno dopo l altro non hanno idee perché sono vecchi e morti con a capo se va bene degli ZOMBI basta con il governo dei MORENTI troviamo un futuro o andiamocene tutti chiediamo asilio tutti insieme

Riccardo Garofoli 11.03.12 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Biasimo fortemente il tuo commento Vittorio. Ti permetti di insultare persone che nemmeno conosci, lasciando tutti basiti. E' ovvio che qualcuno, magari sbagliando, ti dia del leccaculo.

Sottolineo e riconfermo il mio apprezzamento su Michelotto Paolo e le persone che con lui si sono impegnate a parlare in Italia di democrazia diretta.

La cosa migliore sarebbe che questo commento sparisse al più presto e che chiedessi scusa. Sta a te.


MICHELOTTO E LA SUA DEMOCRAZIA DIRETTA SONO CAVALLI DI TROIA PER SCARDINARE IL M5S E PERCIO' DEVONO TORNARE NELLE FOGNE DEI PARTITI DA CUI PROVENGONO.

LA DEMOCRAZIA DIRETTA E' UN MEZZO, NON UN FINE.

Per Michelotto invece è un fine.

Beccati sto siluro Minkielotto!


Piergiacomo P Commentatore certificato 11.03.12 22:57| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento

io non so nemmeno chi siano Michelotto e Tavolazzi ecc. ecc.. e non ho un'idea di come funzioni un gruppo del Movimento e di chi prenda le decisioni perchè per motivi personali (come la maggior parte della gente) non ho tempo per impegnarmi sul sociale. Però ho votato con fiducia un Movimento fatto di giovani che si impegnavano sul territorio ed ho raccolto diversi voti facendo pubblicità a chi conoscevo. Quando mi dicevano: ma voti un comico? Io rispondevo quello che sentivo dire proprio da Grillo: il Movimento è autonomo, applica la democrazia diretta, Grillo lo ha solo creato ma la sua opinione vale Uno come quella di tutti gli altri. Sinceramente adesso, seguendo un po' il blog, sono molto delusa... voglio capire fino in fondo chi decide e come si decide.. perchè altrimenti la differenza dagli altri partiti io proprio non la vedo!

Lu Fe Commentatore certificato 11.03.12 22:45| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Risponde Bertola:"Ma che c'entra Tavolazzi, io sto parlando del signor Michelotto e dell'incontro di Rimini... nel quale, ripeto, quasi tutti sono andati in buona fede, ma io vorrei che riflettessero sulla sua effettiva utilità: l'unico risultato dell'incontro è stato un mucchio di polemiche..."

Qualcuno qua ha le idee confuse, che sia questo uno degli obiettivi? La confusiOne? E' questo che interessa ai cittadini?

Matteo Olivieri 11.03.12 22:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittorio è normale che coloro che sono in accordo con Grillo vengano tacciati di leccaculismo da parte dei Tavolazziani e Michelottiani è normale fà parte del gioco ( il loro gioco ) onestamente lascierei cadere nell oblio questa triste vicenda lasciando che questi soggetti si parlino addosso. Coloro che si riempiono la bocca di uno vale uno e danno del dittatore a Beppe sono gli stessi che insultano coloro che non la pensano come loro alla faccia della democrazia diretta mi sà che quel Michelotto è un apprendista stregone piu che un professionista visto come sostengono le discussioni i suoi adepti. LUNGA VITA AL MOVIMENTO 5 STELLE E LUNGA PERMANENZA DI BEPPE GRILLO A GARANZIA DELLA PULIZIA INTERNA AL MOVIMENTO

giovanni tessarolo, belluno Commentatore certificato 11.03.12 22:35| 
 
  • Currently 2.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Io mi sorprendo ancora come si possano fare post di questo tipo senza conoscere in nessun modo di cosa si stia parlando.

Il primo punto dell'intelligenza umana del resto è parlare (o pontificare) solo di ciò di cui si è informati. Qui mi sembra invece che si stia andando dalla parte opposta..

... forse è per questo che sembra proprio che si voglia solo "leccare" il leader!

marco rabboni, modena Commentatore certificato 11.03.12 22:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa Vittorio, sostieni che l'obiettivo della fatwa Valentino Tavolazzi non ha prodotto centinaia di atti e fatto scintille in questi due anni e mezzo, solo perché si e' interessato a metodi di democrazia diretta veri, e non declamati?
Perché se dici questo dichiari il falso. Chiarisci please. Se non sai cosa ha fatto Valentino Tavolazzi taci,please. Non e' che alcuni a dire la verità vengono sbattuti fuori ed altri vengono lanciati nell'Olimpo. Uno vale uno

Matteo Olivieri 11.03.12 22:23| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva Beppe, lunga Vita a Beppe e al movimento5stelle. Beppe e' l'anticorpo forte che puo tener testa ai vari patogeni esterni che tentano di insunuarsi. Il compito arduo, ma essenziale e' quello di fare anche il mov5stelle un anticorpo solido che potra' tenere negli anni: ci vorranno almeno due nuove generazione affinche' le responsabilita' sociali inizino a far parte dello stile di vita della massa. Grazie caro bertola, avanti cosi!

mario. bottoni 11.03.12 22:17| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

La cosa simpatica è che, due minuti dopo che Beppe ha pubblicato questo post, sono arrivati degli emiliani a metterlo sulla mia bacheca Facebook con il seguente commento: "Immagino ti si sarà seccata la lingua....." e relativi "mi piace" (il primo dal figlio di Tavolazzi).

Io premetto che stimo tutti i Tavolazzi di Ferrara e spero ancora che la questione si ricomponga, però mi chiedo se un consigliere comunale del movimento ispirato da Beppe Grillo debba prendersi del leccaculo (dall'Emilia me l'hanno detto decine di volte in questi giorni, e qualcuno è arrivato anche dalla mia regione) semplicemente perché è d'accordo con Beppe Grillo. Dovrebbe essere la normalità...

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 11.03.12 22:11| 
 
  • Currently 2.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è che scopo hanno gli elucubrandi a creare spaccature se non quello di tentare di demolire il movimento per scopi personali, dopo un paio di giorni in cui si davano solidarietà trà di loro ora gli sta tornando tutto indietro LUNGA VITA AL MOVIMENTO 5 STELLE

giovanni tessarolo, belluno Commentatore certificato 11.03.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Cosi come Toto' vendeva la Fontana di Trevi al paesano americano Deciocavallo, Michelotto vendeva la Democrazia Diretta a quelli di Rimini.

Certo che solo in Italia si trovano soggetti simili!

THX 1138

Roberto Duvallo 11.03.12 21:54| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori