Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gabriele Filippi libero


Gabriele_Filippi.jpg
"Gabriele Filippi non fa più notizia, è uno dei ragazzi arrestati per gli scontri accaduti a luglio in Val di Susa a Chiomonte. Arrestato il 26 gennaio nella sua casa e portato nel carcere di Marassi a Genova, dove è tutt'ora. Il suo avvocato ha presentato due volte al Tribunale del Riesame di Torino, istanza di scarcerazione in cambio di arresti domiciliari, nuovamente respinta dal Giudice. Gabriele vorrebbe essere ascoltato e non sottrarsi alle responsabilità, ma il Tribunale del Riesame non interroga, comunicheranno poi le motivazioni, intanto Gabriele incensurato resta in galera e né lui né suo padre sanno per quanto tempo ancora. Non sottoscrivo gli atti di guerriglia avvenuti in quelle circostanze, però come cittadino, inizio a pormi delle domande sulla fisiologicità delle procedure della giustizia, sulla sensibilità istituzionale, riguardo il sovraffollamento nelle carceri, sulla coerenza dell'informazione, ormai Gabriele e gli altri arrestati a gennaio sono diventati invisibili non fanno più notizia, quindi possono anche rimanere in carcere." Paola D.B.

8 Mar 2012, 18:33 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ma il pannella e bonino , quelli che vogliono far uscire i delinquenti, cosa dicono quando dentro ci finiscono innocenti comprovati ??? CAZZO CHE IPOCRITI DI MERDA CHE ABBIAMO DA 30ANNI !!!!!

tina ghigliot 14.03.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

voi siete giovani e non potete sapere. Per quelli di una certa eta' la notizia non rappresenta certo una novita'. E' sempre stato cosi'. Possibile che nessuno ricordi la persecuzione a Pietro Valpreda? 4 anni di carcere per nulla. E Pino Pinelli? Assassinato dagli sbirri capitanati dal commissario Calabresi nella questura di Milano e poi gettato dalla finestra per simulare un improbabile suicidio. La magistratura è uno degli aspetti del potere ed è sempre contro il cittadino. Questo accade in una finta democrazia. baci a tutti.

luca martinelli, como Commentatore certificato 09.03.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Pochi riescono a percepire il sottilissimo strato di terra che ci separa dall'abisso! Questo strato di verde terra è rappresentato dalla magistratura. Se dovesse cedere anche questa, non ci sarà piu' nessuno a difendere il comune e semplice cittadino.

Archaeoptrix A. 09.03.12 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci pensante che al nano-mafio-pedofilo e' sempre andata bene perche' incensurato mentre ad un ragazzo normale incensurato spetta la galera...

siamo un paese da terzo mondo!

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Chi osa andare contro la casta (specialmente se prova a farlo "fisicamente") in questo marcio paese rischia grosso; chi, tra loro, ruba miliardi e magari fa anche di peggio, non rischia niente poichè troverà i compari a difenderli attraverso il blocco delle indagini o l'impedimento al proseguimento delle stesse. Ma come facciamo a subire sempre ed in silenzio? Svegliamoci!!!!

Mauro Queirolo, Genova Commentatore certificato 09.03.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

vergogna vergogna vergogna!!! Contesto la violenza in generale e quindi anche quella che priva della libertà personale. Libertà di parola e di pensiero. Libertà di potersi difendere e di non venir trattato come il peggior delinquente.

cerchierini 09.03.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
suggerirei che oltre a disporre il legale a chi commette leggerezze consigliassi anche di non commetterne.
Con simpatia...

bartolomeo Giove (passionescatto), Taranto Commentatore certificato 09.03.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Rispetto per L'imputato...ecco è questa la definizione e la filosofia che dovrebbe prevalere in chi amministra la giustizia..d'imputati agli arresti domiciliari ce ne sono tanti e forse con responsabilità maggiori..!
Uno si sforza di essere imparziale...ma onestamente risulta difficile..
Ho sempre detto che la giustizia dovrebbe essere divisa in due asset, e cioè la parte requirente indaga e la parte giudicante giudica!.
Qualcuno mi ha dato del matto...poi questi sono i risultati...e allora non vi lamentate!
Nei tribunali del riesame dovrebbero sedere anche dei Cittadini...scelti a sorte per rappresentare il Popolo italiano....con diritto di parere vincolante per i giudici!
ciò sarebbe un ulteriore garanzia..!così una volta tanto si decide qualcosa anche noi!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.03.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
presto ti vorremmo non solo Valsusino ma anche Valscrivino, perche' anche qui dalle nostre parti si stanno riaccendendo i fuochi sul famigerato Terzo Valico dei Giovi.
sara dura anche qui'

Comitato Novi ligure contro il Terzo Valico

sergio cao (sergio cao), novi ligure Commentatore certificato 09.03.12 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Scandalo . Manovra repressiva.. Ricorda il motto " colpirne uno per educarne 100"

Antonio C., Genova Commentatore certificato 08.03.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento

No la notizia la fanno i morti,che devono "INSCENARE" il teatrino con tanto di "CONSIGLI PER GLI ACQUISTI" nooooo! notizia?
ma cosa vai dicendo? ho! è! mica è uno della lega?
mica è iscritto al pd.pd-l? è!
mica e figlio di uno di quelli con lo stipendio a 6 zeri?
ho! se non sei qualcuno,o non morto,non conti a un cazzo! mi spiace ma così va!
comunque,liberatelo,e lasciate la val susa! GRAZIE!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 08.03.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento

E' un'autentica vergogna!In carcere ancora in attesa di essere interrogato?non esiste proprio in un paese civile:Sacchetti Brunela

Brunella Sacchetti 08.03.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Paola D.B perché pensi alla sensibilità della giustizia come qualcosa di assoluto, perciò uguale per tutti? Il concetto di assoluto non è attribuibile alla sensibilità degli individui.
In ogni modo, lo Stato deve "secondo lo Stato stesso" risultare inflessibile nei confronti di chi "sempre secondo lo Stato" gli rema contro.
Credo che il Tav sia divenuto ormai per lo Stato un vero e proprio scontro, non più per l'importanza del Tav ma per il valore simbolico che avrebbe una vittoria dei Val Susini nei confronti dello Stato. La vittoria dei Val susini sarebbe un eccezionale esempio che sottolineerebbe la forza della protesta pacifica per perseguire e imporre la DEMOCRAZIA, la cosa più odiata dai politici, e non.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Certo lui è un pericoloso criminale, mentre gli stupratori di gruppo vengono lasciati ai domiciliari o liberi. Ma c'è ancora qualcuno che pensa che la legge sia veramente imparziale?
Non essendo più giovane ricordo tutte le schifezze fatte negli anni di piombo, con il pretesto del terrorismo, e con il beneplacido della sinistra istituzionale che coglieva l'occasione per limitare il dissenso a sinistra. Spero proprio che non si ripeta tutto.

adriano 08.03.12 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Non lo definisco un'eroe, semplicemente un ragazzo con degli ideali, ha commesso, io la definirei, visto l'età,una leggerezza, di cui dovrà rispondere, nessuno nega questo, ma essere privato della libertà ancor prima di essere giudicato, o peggio non essere ancora stato ascoltato da NESSUNO, lo ritengo un'abuso enorme,
ritengo che 42 gg. di carcere ormai siano più che sufficienti.
Federica, la zia di Gabriele.

FEDERICA SOLIMANO 08.03.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento

bastardi fatelo uscire!
vigliacchi! infami! mafiosi!


Ma per il G8 di Genoa la giustizia cazzeggia ma come si fa ad andare avanti cosi il trattamento riservato è assurdo in Italia banditi ladri assassini fuori ed i protestatori che impediscono la tav e quindi i cazzi loro reclusi la lotta per la civiltà è tutta ancora da fare

Riccardo Garofoli 08.03.12 19:36| 
 |
Rispondi al commento

ma sta dentro per che cosa? devono fornire delle motivazioni,delle accuse,altrimenti potrebbe uscire anche subito.

angelo f., milano Commentatore certificato 08.03.12 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Intanto un grazie a Gabriele......lui e quelli come lui saranno gli eroi del futuro. questi ci hanno portato alla dittatura.ma se ne accorgeranno alle prossime votazioni. caro Beppe solo tu puoi cambiare questo paese

francesco iacoponi 08.03.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento

non è giusto, danno gli arresti domiciliari anche a mafiosi e a coloro che risultano indagati per reati finanziari ed economici, in questi casi dopo pochi giorni o ore sono a casa loro.

sidonia lenti 08.03.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

"inizio a pormi delle domande sulla fisiologicità delle procedure della giustizia.."

INIZI ?????

o sei in prima media, o sei stata allevata in privetta e lasciata lì fino a ieri, o hai vissuto all'estero e sei rientrata domenica scorsa.
Oppure, più genilmente, solo di recente un bel principe ti ha baciata e risvegliata dai tuoi (spero bei) sogni ! .-D

In Italia la giustizia semplicemente non c'è.

Non c'è per Gabriele Filippi, ed è fortunato che non sia messo come Aldrovandi e gli altri, pestato a sangue o morto incidentalmente.
Pinochet da lassù benedice giudici e pulotti, e spera di reincarnarsi in Italia, dove c'è il terreno a lui più congeniale.
Questo è un paese dove non solo non riesci con la legge neppure ad esigere un piccolo credito, ma neppure a far rispettare la legge da chi la amministra.
E quindi...protestare, fino a che non si andrà direttamente a prenderlo, lui e quelli come lui.
E sarebbe finalmente giustizia.

inqbo inqbo, BOLOGNA Commentatore certificato 08.03.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GABRIELE TU E GLI ALTRI SIETE I NUOVI E UNICI EROI.OGGI CHIEDONO LE DIMISSIONI DI UNA PERSONA CHE DICE CHE LA POLITICA CHE CI HA PORTATI DOVE SIAMO ORA TU SEI UN CAPOSALDO A CUI I GIOVANI DEVONO GUARDARE,E PER ORA GRAZIE

Massimo Caronti, Como Commentatore certificato 08.03.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento

questo è niente quando smantelleranno l"arma dei carabinieri e formeranno l"esercito europeo con poteri illimitati e che risponderà solo alla comunità europea cioè alla b c e saranno cazzi amari cercate anche generale Pappalardo mov dei forconi ora escluso così sembra ... dopo duecento anni di storia l"arma verra sciolta .......... come vi suona questa cosa per caso???? padroni in casa nostra come dice quel malato di Alzheimer di bossi??

renato trebbi 08.03.12 19:00| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
UNA VITTORIA PER NOI,UNA SCONFITTA PER QUESTO SITEMA FINITO E MORTO DEI PARTITI
ALVISE

alvise fossa 08.03.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori