Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In ricordo di Rachel Corrie


In ricordo di Rachel Corrie
(01:59)
rachel-corrie.jpg

Le foto di Rachel Corrie riportano l'immagine di una ragazza bionda, solare, all'inizio dell'avventura della vita. Aveva solo 24 anni quando fu schiacciata da un bulldozer dell'esercito israeliano, il 16 marzo 2003. Studiava Arte e Relazioni Internazionali all'Evergreen State College di Washington. All'ultimo anno di studi si iscrisse all'International Solidarity Movement (ISM), un movimento non violento per la difesa dei diritti dei palestinesi e partì dagli Stati Uniti per Gaza. Il giorno della sua morte si recò a Rafah dove erano in corso demolizioni delle case dei palestinesi. Rachel indossava un giubbetto fluorescente rosso per farsi identificare. Salì su un cumulo di terra sollevato dai bulldozer, alto 15 metri, per impedirgli di continuare la loro opera di distruzione. Una tecnica usata comunemente dagli attivisti.
Un bulldozer la schiacciò, forse lei scivolò nel tentativo di sfuggire quando si accorse che l'autista non si sarebbe fermato. Rachel era più visibile del ragazzo di Tienanmen che fermò una colonna di carri armati. Il regime cinese si dimostrò più umano. Quel giorno la sua azione non era stata isolata. Altri attivisti avevano usato la stessa tecnica per rallentare i bulldozer. Le autorità israeliane non furono quindi colte di sorpresa da un'azione improvvisa. In precedenza avevano anche lanciato dei lacrimogeni per disperdere i manifestanti. Eppure Rachel morì, come le case che voleva proteggere con il suo corpo. Alcuni giorni prima Rachel rilasciò una breve dichiarazione a una televisione locale "Mi sento come un testimone che assiste alla sistematica distruzione del popolo palestinese... Mi siedo a cenare con loro e comprendo che c'è una imponente macchina militare che ci circonda, che cerca di uccidere le persone con cui sto dividendo il cibo". Un ricordo per Rachel, oggi ricorre l'anniversario della sua scomparsa. Sepolta in vita da un bulldozer per il suo desiderio di pace.
> ISM Italia

fermata_gaza_3DA.pngUltima fermata Gaza di Noam Chomsky e Ilan Pappé

Due fra i più attrezzati e acuti critici della politica israeliana in Palestina affrontano il tema del conflitto arabo-israeliano per chiunque voglia esserne informato e desideri una pacifica ed efficace soluzione.


lasettimanabanner.jpg

16 Mar 2012, 13:00 | Scrivi | Commenti (448) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

UN VERO UOMO HA UNA PAROLA SUA, TU NON CAMBIARLA ALTRIMENTI DIVENTERAI COME LORO, OMINI

Adriano Muraca 03.03.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

La differenza tra un uomo e un animale?
L'autista del carrarmato cinese a Piazza Tien Ammen si è fermato; l'autista del bulldozer israeliano a Rafah è andato avanti.

Mario Strano 28.08.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti stai allontanando dalla politica attiva. . . non gettare fumogeni e ripresentati,il paese e' solo . . .siamo impotenti in mano a carcerieri senza scrupoli,non abbiamo piu' risorse . . . non farti comprare anche tu . . . aiutaci a risorgere !!!

ettore castellini 22.03.12 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Quattro ebrei (tre bambini ed un giovane uomo) sono morti assassinati dall'odio dell'intolleranza nella patria di Voltaire.

Che tristezza Beppe! Neanche un commento da parte tua!

THX 1138

Roberto Duvallo 21.03.12 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, il vero problema di questo paese si chiama NAPOLITANO. Questo ha firmato tutte le vergogne del buffone berlusconi e quando (finalmente..) si è reso conto che quello ci portava alla rovina lo ha sostituito ( con l'avallo di questi partiti di m....a) con un signore che è la perfetta continuazione dello psiconano. Questo signor NAPOLITANO ha nominato senatore a vita questo MONTI perché i soldi non li tira fuori il NAPOLITANO ma tutti noi. Facciamo un referendum per eliminare la possibilità di nomina dei senatori a vita. Compresi i presidenti della repubblica che hanno terminato il loro mandato. Adesso c'è l'art. 18. Non c'è speranza tanto questo firma tutto. Ora basta se no divento violento. Viva M5S.

enrico zoccoli 21.03.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, da tempo seguo le iniziative e le informazioni riportate sul blog di Grillo e credo che ci siano attività
che potranno cambiare le cose se tutti noi continueremo ad essere uniti e sempre più presenti. È molto difficile ottenere giustizia in questo paese, ma questo movimento mi sta dimostrando che che invece è possibile.
Grazie

Davide Teami (davide30), Carpenedolo Commentatore certificato 21.03.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti, nulla sui tre bambini di tre, sei e otto anni uccisi nella scuola ebraica a Tolosa, mentre i Palestinesi vengono osannati sempre come vittime del pregiudizio degli Ebrei; non c'è giustificazione ad un atto di violenza. In questo blog si vuole sottolineare come le altre testate siano di parte, ma prova anche tu a dare il buon esempio! Ora che l'hai letta la puoi cestinare come le altre.

Ma 19.03.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Forse un giorno avremo l'opportunità di conoscere in un'altra DIMENSIONE tutte le anime che hanno sacrificato la loro Carne, nella vita terrena, per gli Altri.
.....
è impossibile che non possiamo conoscerle!
è logico!
come è logico, se ben si pensa, che non è possibile che non ci sia niente dopo la morte!
.....
Chiaramente non tutte quelle spacciate per tali in questa vita, saranno nell'elenco.

spero solo se fosse così di poterle incontrare e abbracciare forte!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 19.03.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, eventualmente volessi il mio voto alle prossime elezioni, dovresti evitarci le stupidaggini retoriche, che producono il consueto codazzo di commenti infarciti da frasette ad effetto.
Paradosso della storia, contemporaneamente a te, sul sito di Fiamma Nirenstein (considerata una delle ebree più influenti del pianeta)- sito che dovresti leggere-, si ricorda la morte del volontario italiano Vittorio Arrigoni,il giovane attivista filopalestinese ucciso da un gruppo "salafita" ( che vuol dire salafita? a me sembra tutta una pappa...) nella striscia di Gaza, nonostante spargesse sul suo blog parole di fuoco contro Israele.
Ora, che Israele abbia dei comportamenti carogneschi con i palestinesi è sotto gli occhi di tutti, compresa la politica di distruzione e trasferimento forzato che ha prodotto la morte della Corrie.
Tuttavia Israele resta sempre meglio dei suoi nemici palestinesi. E' una democrazia, gode della tripartizione dei poteri e di una magistratura indipendente, che può sempre far partire un processo a carico dei responsabili della morte della Corrie.
Con Hamas siamo invece in pieno Medioevo e potete star certi che il processo sulla morte di Arrigoni non si farà mai (o sarà una farsa).
Amira Hass, la nota blogger e giornalista filopalestinese del giornale israeliano Haarets (noterai la contraddizione...) , diceva che gli stessi palestinesi quando finiscono in un carcere israeliano, tirano un sospiro di sollievo. Perchè sanno di finire in un sistema che dà delle garanzie, mentre da un carcere di Hamas non sanno se e come usciranno.
E allora vuoi sapere che c'è? Che la Currie ed Arrigoni erano due idealisti fuori di testa (per non dire superficiali), che si sono arrogati un giudizio unilaterale su cose che non capivano e che la loro morte è un fatto personale che non mi riguarda.
Dispiace solo che erano due ragazzi, probabilmente migliori di tanti loro coetanei.
Vito Cartolano
377-2136967

Vito Cartolano 19.03.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema adesso è come fargli entrare in testa il buldozzer a chi lo guidava!!!!!quante vite avrà bisogno questo tizio...prenderlo in disparte e convincere la sua paura ed il suo piscarsi addosso della sua azione?!! per tanto lo sbatti assieme alla realtà contro il muro & la sua realtà su misura al suo cervello! e fargli capire la preziosità della vita altrui! a questo robot meccanico!

roberto, aceti 18.03.12 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Il mio nonno diceva: "povero mondo!". Non vedo molto da aggiungere purtroppo...

Aldo Mey 18.03.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Avete mai sentito dire che :'' L' OPPRESSO , spesso diventa a sua volta, OPPRESSORE? E mi pare proprio che , nel caso di RACHEL così come attualmente, questo sia ormai , un dato di fatto , che NON FA ONORE , A ISRAELE!!Gli Ebrei furono ingiustamente e inumanamente, perseguitati sia nei secoli trascorsi che, non tanto tempo fa,
dal nazismo...Avrebbero dovuto essere più ...umani, dopo tante traversie...ma la realtà , ci sta dimostrando tutto il contrario, da parte loro...

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 18.03.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Rachel Corrie era schierata contro Israele. La pace è un'altra cosa. E' morta per un incidente. Gli israeliani stavano demolendo un tunnel per il contrabbando di armi e una casa vuota usata come deposito di armi per la lotta armata( il gruppo ISM appoggia la lotta armata . http://www.jat-action.org/ISM_Solidarity_with_Terror.htm ). Su internet si trovano anche foto di Rachel davanti a bambini palestinesi sorridenti mentre brucia la bandiera d'Israele. Purtroppo la morte della Corrie l'odio l'ha fomentato. Hamas l'ha trattata come una sua "martire"; Ahmaddin Nejad le ha dedicato una strada. Ripeto lavorare e attivarsi per la pace è tutt'altro. RIP

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.03.12 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e quello sarebbe il popolo eletto? ma da chi? dal demonio!!!!

Ciro P., Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.12 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono compiaciuto che sia stato postato questo ricordo di Rachel Corrie ! Debbo purtroppo constare che raramente ci si ricorda di queste persone superiori rispetto alla media degli ipocriti e degli opportunisti di cui è ricca la nostra società.Già anni addietro avevo costituito su facebook una community "In ricordo di Rachel Corrie"; dopo le prime timide adesioni (forse nel timore di apparire filopalestinesi !) ho dovuto, purtroppo, registrare uno scarso interesse! Ricordo che nemmeno gli Americani ( avvezzi a fare la voce grossa con i più deboli)si sbracciarono più di tanto per l'assassinio, da parte degli israeliani, della loro eroica connazionale !!

Marco P., Napoli Commentatore certificato 17.03.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno commemora chi vuole.
E' giusto, in un paese libero chiunque ha il diritto di farlo.
Siccome qui si ricorda una persona che difendeva i diritti "degli altri", io qui vorrei rivolgere un piccolo pensiero anche a tutte le persone come me, con una confessione cristiana o comunque non islamica, che una volta vivevano in terra islamica e oggi non ci sono più. Perchè sono state sfollate - o ammazzate - in quanto credevano ad una religione inferiore e da combattere.
Giusto per non essere crocifisso da chi si ritiene informato e moralmente superiore, vi rimando ad un blog di una scrittrice che su queste tematiche è decisamente più informata di Beppe.
Per esempio il post seguente, che riporta una traduzione di un articolo di Raymond Hibraim è illuminante (se avete voglia di accendervi una luce sull'argomento ovviamente. Se sapete già tutto come non detto)
http://silvanademari.iobloggo.com/42/il-pezzo-di-due-giorni-fa-tradotto-in-italiano

Pierluigi B 17.03.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Rachel, per il tuo cuore impavido

SIMONA MILANI 17.03.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento

E SMETTETE di chiamarci l'Antiopolitica'(comodo vero?)noi siamo L'Altrapolitica' quella che un giorno o l'altro vi farà un mazzo tanto.

Dino Colombo Commentatore certificato 17.03.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Io fossi nei panni della moglie di Monti molto probabilmente CHIEDEREI IL DIVORZIO.

In effetti pure lei corre il rischio di PASSARE ALLA STORIA come la MOGLIE DI UNO CHE SOTTO CHISSA' QUALE PRESSIONE (O RICATTO?) SI E' PRESTATO A PORTARE AVANTI UNA MACELLERIA SOCIALE QUASI SENZA PRECEDENTI IN ITALIA.

E si sa, questo tipo di governante di solito viene ricordato con INFAMIA e non con gratidudine.

Se ci fate caso fin'ora che ha fatto Monti?...

l'ha messa tutta in quel posto ai lavoratori e ai pensionati con l'accordo di BERSANI e SI APPRESTA A FARE QUELLE ENNESIME LEGGI AD PERSONAM PER "CULO FLACCIDO" CHE LO TIENE FERMAMENTE PER LE PALLE.

Azz che "UOMO CORAGGIOSO" che è Monti. Forte coi deboli e DEBOLE coi forti.

Sempre grazie Presidente.

Dino Colombo Commentatore certificato 17.03.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Se gli italiani riportano al potere con le prossime elezioni questa classe politica vuol dire CHE MOLTI DI LORO, ORMAI SENZA OMBRA DI DUBBIO, sono davvero UNA MASSA DI INGUARIBILI COGLIONI...(o corrotti pure loro o masochisti...a scelta)

Dino Colombo Commentatore certificato 17.03.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre pensato ma ormai ne sono sicuro....

Il Grande Capo "Culo Flaccido" ha potuto fare e strafare i suoi cazzi in tutti questi anni PERCHE' SICURO DELLA FINTA OPPOSIZIONE IN PRIMO LUOGO DEL PD.

Secondo voi si fa peccato a dire CHE DIO LI STRAMALEDICA TUTTI PER QUANTE SOFFERENZE QUESTI MALEDETTI CI STANNO PROCURANDO??

Dino Colombo Commentatore certificato 17.03.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

guardate anche voi.

Il Fatto Quotidiano.it mi ha preceduto, perchè volevo fare anch'io l'accostamento d'immagini.

Se vi collegate alla pagina del fatto.it vedrete due fotografie accostate

-l'immagine di Vasto con la faccia di Bersani che sembrava felice come quella di chi deve pagare una cambiale protestata.

-nella foto del CAB (Casini-Alfano-Bersani,lieve variazione del famigerato CAF Craxy-Andreotti-Forlani)invece il Bersani SORRIDE LIETO COME UNA PASQUA...come se si trovasse finalmente tra i suoi VERI AMICI.

No...tanto per dire che che "opposizione" (del Cazzo) quest'uomo ha sempre fatto alla destra in questi anni.

Ha proprio ragione Beppe Grillo....il PD non è altro che un PDL senza la Elle e quella foto ne è l'emblema.

Dino Colombo Commentatore certificato 17.03.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Questaa è la risposta a coloro che dicono che Isreaele è l'unica democrazia del Medo Oriente. Una "democrazia" basata sulla violenza, la prevaricazione, gli assassinio di civili innocenti ed il sistematico terrorismo. Uno stato gioveranto da militari assetati di sangue e fanatici religiosi, che dopo aver subito gli orrori dell'Olocausto si sentono però il diritto di fare del male al prossimo...

Vincenzo Famiglietti 17.03.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'impegno di Rachel era encomiabile, come le tante iniziative a favore dei Popoli più poveri ed oppressi, ma ora l'oppressione e la povertà è arrivata in Italia ed i primi da soccorrere sono molti di noi.

Imprenditori che si uccidono per difficoltà finanziarie, Persone che uccidono perchè esasperati contro tutto e contro se stessi, altri che dormono sotto i ponti e mangiano alla Caritas, mentre varie Caste e Lobby si riempiono la pancia.

Politici, Banche e Petrolieri: fatela finita !

Politici: sparite e ridateci quanto avete rubato in 50 anni; altro che 40mila euro di Pensione mesili a Dini (vergognoso !).

Banche, finitela di rubare con tassi d'usura e speculazioni finanziarie: la BCE vi ha dato il denaro all'1%, non potete in un anno crescere i tassi dei Prestiti al 12%.

Petrolieri, è ora cge stringiate la cinta e non vi arroccate sulle accise: con il petrolio a 130 $ la verde costava 1,30, oggi con il petrolio a 1.15$ costa quasi 2 (ladri !).

Cittadini, stiamo sopportando i furti alla Monti (forse necessari), imponiamo alle 3 Caste di scendere dai piedistalli dorati.

A momento eccezionale, misure eccezionale, anche sui diritti acquisti dei nostri Politici !

VERGOGNA !!!!!!!

sandy 17.03.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno blog!

vedo che giovaninno è a suo posto e sono contento perche il sole esce per "tutti" come sempre

ma la margherita che fine ha fatto?

Dai su non fatte brutti scherzi è vero che il maiale per adesso sta zitto come bambino con la popò addosso ma tornerà di sicuro dicendoci che ci salverà dei comunisti e che farà rialzzare questa italia che resiste ancora da loro stessi .... ma in realtà la farà diventare peggio della regione lombardia "capitale immorale" della italia

Ma margherita si ci sei batte un colpo sai che io col nick non azzeco una ;;)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Le autorità israeliane dichiararono che il guidatore, dal suo seggiolinmo sul bulldozer, non era riuscito a vederla, e che lei, per sua scelta, si era inserita sul percorso di manovra, in un punto da dove non poteva essere vista.
Ma , come al solito , ad Israele chi può credere ?
Quanto alle demolizione delle case , si omette di ricordare che le case delle famiglie dei terroristi suicidi palestinesi venivano distrutte solo quando era accertato che i familiari sapessero dell'intenzione criminale dei loro congiunti.
Non vi è stata mai , quindi , nessun intento di "punizione collettiva".
Riguardo all 'ISM , basterebbe farsi un giro sui loro siti per comprendere la reale natura di questo come di altri movimenti : pacifisti e allo stempo odiatori di Israele , come se le due cose non possano essere in contraddizione.
Epigoni , per intenderci , di chi usava allo stesso tempo " Stay Human " ed "Ebrei razza maledetta " , in un curioso concetto di egualitarismo.
Caro Beppe , ti stimo , ma sul Medio Oriente cerca di mantenere un minimo di equidistanza e oggettività : ti renderai conto , in particolar modo di questi tempi , che sono argomenti da maneggiare con cura...

franco verdi 17.03.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardo di fianco e vedo quel bellissimo post che fa riflettere quanto poco basti per illuminare una mente: una bolla di sapone.
La magia della natura creata quasi dal nulla e che le menti adulte non riescono più ad apprezzare.
Su questo blog solo menti adulte?
Quanti post sono stati incentrati sui bambini?
Intendo a livello sociopolitico.
Non per essere usati a scopi economici certo.
Per questo non appaiono spesso eh.
Ok, questo ve lo concedo, ma non tiratemi fuori qualche esperto col suo bel libro nuovo eh.

Tante bolle...di sapone a tutti.

l'appestato 17.03.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la "tregua invernale", l'arrivo della primavera e condizioni meteo favorevoli alla navigazione fanno sorgere a Lampedusa i timori su una possibile nuova ondata di sbarchi provenienti dall'Africa settentrionale. Un barcone in difficoltà, con a bordo una sessantina di immigrati, è stato individuato a sud della maggiore delle Pelagie, e la Guardia costiera ha già inviato una motovedetta in soccorso dei migranti, e nelle prossime ore saranno accompagnati sull'isola.

Due notti fa, a bordo di un'altra carretta del mare, erano arrivati a Lampedusa 54 migranti, tra i quali quattro minori, di presunta nazionalità libica.

Intanto, secondo i dati forniti dall'indagine realizzata dall'associazione Eupsiche di Palermo nel 2011, a fronte di 49 mila migranti sbarcati a Lampedusa, sono stati soltanto 203 quelli ricoverati negli ospedali siciliani, di cui 112 uomini e 91 donne. Una percentuale molto bassa, che dimostra come le condizioni di salute degli extracomunitari fossero generalmente buone.

benvenuti in italia compagni migranti : chiedete e vi sara' dato!!!

alberto dellagiovanna Commentatore certificato 17.03.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con la regolamentazione sull'uso delle droghe leggere, in quell'area,con leggi meno punitive e restrittive, forse qualcosa potrebbe cambiare nelle loro teste. La pDovremmo proporre una delegazione per i colloqui di pace capitanata dall'Olanda nel futuro prossimo

clopy closs Commentatore certificato 17.03.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Dal 14 gennaio dello scorso anno, giorno della fuga di Ben Ali dalla Tunisia, ad oggi sono piu' di trentamila i tunisini che hanno cercato di raggiungere clandestinamente l'Europa dirigendosi verso Lampedusa. Il dato e' stato fornito dal segretario di Stato tunisino per l'Immigrazione e i tunisini all'Estero, Houcine Jaziri, che ha reso noto che gli ultimi 45 clandestini sono arrivati, a Lampedusa, tra ieri sera e questa mattina.


tutti da mantenre a gratis: mi sembra giusto che la benzina tocchi i 2 euro e l'imu sia unamazza: d'altronde da qualche parte i soldi vanno presi se vogliamo mantenere a sbafo i fratelli nordafricani

alberto dellagiovanna Commentatore certificato 17.03.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

<<<<<I marocchini nei paesi di emigrazione, in particolare in Italia, devono partecipare alla vita politica candidandosi alle prossime elezioni nei partiti che già esistono in quei paesi”. È questo l’appello lanciato da Khalid Moufidi, coordinatore delle associazioni dei marocchini nel mondo ed esponente della comunità marocchina in Italia, nel corso di una trasmissione sulla tv di Stato del Marocco.

<<<<Due pregiudicati marocchini sono stati arrestati dai carabinieri per violenza sessuale su una bambina di 13 anni. La minore, in compagnia della cugina di 11 anni, si stava recando in un supermercato, quando i due uomini, dopo averle inseguite a piedi le hanno bloccate.

Dopo averle minacciate verbalmente, uno degli indagati le ha stretto con una mano il seno per quasi 1 minuto, ansimando e proferendo parole incomprensibili, mentre la cuginetta, dal terrore, ha perso i sensi, cadendo a terra.

La 13enne, urlando dal dolore, è riuscita a divincolarsi e a chiedere aiuto ai passanti, mentre i due marocchini si davano alla fuga. La ragazzina, dopo aver prestato soccorso alla cugina, ha tentato di rincorrere i due immigrati chiamando nel frattempo con il cellulare i carabinieri.

alberto dellagiovanna Commentatore certificato 17.03.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Triste storia questa di Rachel Corrie, uccisa dall'assurdità delle decisioni umane e dalla violenza che ne deriva. Però continuo a non vedere nel sito di Beppe Grillo notizie su come vengono trattate le donne nei paesi islamici, eppure pare che non siano trattate troppo bene, vengono ammazzate, trucidate, sparate, lapidate, quando va bene non possono guidare l'auto, non possono studiare nè andare in giro vestite normalmente. Forse che la tragica storia di Rachel Corrie ha più diritto ad essere pubblicizzata della storia di migliaia di poverette meno famose che magari han fatto una fine anche peggiore? Come se la passano le donne nella striscia di Gaza ad esempio? Come vengono trattate? Vorrei proprio saperlo. Come vengono trattate le donne in Siria? Quando un post dedicato alle donne siriane caro Beppe? Israele è davvero l'unico stato violento che maltratta donne e uomini? Possibile che le stragi in Siria e i massacri di donne e bambini non meritino neanche un commentino?

stefano d 17.03.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi...non so a voi ma a me viene da ridere.

Sentite questa dal Fatto.it:

"Attentato al papa: in Vaticano parte l’indagine a tutto campo sulla fuga di notizie

Al lavoro anche una supercommissione incaricata da Benedetto XVI. Becciu, sostituto alla segreteria di Stato: "Pochi sleali e vigliacchi approfittano di una posizione di privilegio per diffondere documenti riservati".

E fin qui ci siamo...

Ma poi l'articolo prosegue:


"L’indagine sulla fuga di documenti riguarda “tutti gli organismi della Santa Sede”. A livello penale è affidata al promotore di giustizia vaticano, a livello amministrativo alla segreteria di Stato. (...) La slealtà verrà punita e sarà fatta giustizia anche degli “stereotipi” sulla Curia, che non è un luogo di “complotti e carrierismi”, ma una realtà al servizio della Chiesa"

Bhe...queste parole a me sembrano la tipica propensione di certi "acculturati" leggermente AZZECCACARBUGLI di dire tutto e il contrario di tutto ritenendo di avere comunque sempre ragione.

Ma come...prima dici che nella curia ci sono "SLEALI E VIGLIACCHI" che tramano e "inviano all'esterno fatti riservati" (e quindi complottano e tramano) e poi si afferma il contrario?

Ah sta curia....non finirà MAI di meravigliarmi.

Dino Colombo Commentatore certificato 17.03.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

VITTORIO ARRIGONI 3

L'omicidio di Arrigoni ha suscitato sdegno e proteste in tutto il mondo, ed è stato condannato unanimemente dalle Nazioni Unite e da vari capi di stato. Le autorità della striscia di Gaza hanno tributato un "saluto solenne" con centinaia di partecipanti alla salma di Arrigoni prima del suo trasferimento verso l'Italia.
Per rispettare le volontà di Vittorio, la famiglia ha disposto che la salma tornasse in Italia passando dall'Egitto e dal valico palestinese di Rafah anziché dal territorio di Israele.
Ai funerali parteciparono migliaia di persone giunte da tutta Europa.
Ma il Governo non mandò nessun rappresentante come invece accade alla morte dei mercenari.
E questo causò forti polemiche ma evidentemente non si volevano produrre screzi diplomatici con Israele che pure era responsabile di questa morte.

Il suo motto "Restiamo umani" è diventato il motto di tante persone di buona volontà di questo mondo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

VITTORIO ARRIGONI 2
Particolarmente attivo nella comunicazione Internet,gestendo più canali di informazione su YouTube e alcuni blog,tra i quali anche uno personale di critica e poesia,Arrigoni era reporter per Il manifesto,PeaceReporter,Radio 2 (Caterpillar), Radio Popolare e l'agenzia stampa InfoPal e commentatore per altre testate italiane ed internazionali
Con ManifestoLibri pubblica nel 2009 il libro Restiamo umani,raccolta dei propri reportage da Gaza,tradotto in inglese,spagnolo,francese e tedesco,con l'aggiunta una introduzione dello storico israeliano Ilan Pappé
Durante l'Operazione Piombo fuso,il suo blog Guerrilla Radio e i suoi reportage ottengono notorietà internazionale in quanto unico cronista sul campo all'inizio dell'operazione
Il suo sito diventa per alcune settimane uno dei blog più visitati in Italia
In quel periodo è anche oggetto,assieme ad altri membri dell'ISM,di minacce esplicite da parte di un sito web ("Stoptheism"),vicino ad ambienti di estrema dx israeliana
Nel 2010,dopo aver in più occasioni dichiarato stima per Saviano e Travaglio,critica duramente alcune forti affermazioni pro-israeliane di entrambi
Il 4 gennaio 2011 ripubblica sul proprio blog il manifesto dei giovani di Gaza Gaza Youth Breaks Out in segno di protesta e a favore della loro rivendicazione di libertà sia dall'occupazione israeliana sia dall'oppressivo regime di Hamas Nelle ultime settimane prende posizione a favore delle rivoluzioni del 2011 in diversi Paesi arabi
Il 14 aprile 2011 viene rapito da un gruppo terrorista palestinese
Un video pubblicato su YouTube lo mostra bendato e legato.Un ultimatum minaccia la sua morte se non si liberano alcuni militanti jihadisti, detenuti nelle carceri palestinesi
Il giorno dopo si ritrova il suo cadavere. E' stato strangolato.
Hamas attribuisce ogni responsabilità a una cellula impazzita e fuori controllo.In un conlitto a fuoco in un campo uccide 2 persone, poi ne arresta 4

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Fino a pochi giorni fa, sul blog si consumava la fiera dell'ipocrisia, della commozione a "gettoni" veicolata e suggerita, e nessuno s'e' sottratto/a a questa pratica che di sincero ha poco o nulla:
Una telecronaca in diretta, scambi di link per seguire la vicenda, aggiornamenti in tempo reale, richieste di bollettini medici...

E' bastato spostare la notizia di 5 cm a lato...fuori dalla 'prima pagina' e Tobia e' praticamente caduto del dimenticatoio: Solo 25 attestati di solidarieta';
Nutro un motivato sospetto che se OGGI, Grillo gli da' la PRIMA PAGINA, il 'povero' Tobia vedrebbe crescere vicinanza, partecipazione e commozione da dispensare previo gettone alla cassa!

Vi siete ricordati ORA che c'e' una questione palestinese oppure non si trovava l'abbinamento col libro?
Raccontatela giusta!

★anthony c.@★@ (★anthony c.@★@) Commentatore certificato 17.03.12 09:51| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e amici M5S
Il problema della Palestina e dell’insediamento di Israele è molto più complesso
di quanto si possa pensare. I più giovani dovrebbero riflettere sulle origini che hanno portato gli Ebrei della Shoà, degli shtetl dell’europa orientale e dei duemila anni di violenze soprusi, emarginazioni e accuse assurde e paradossali ed altro ancora. Si dovrebbe conoscere l’origine ideologica e politica sul movimento sionistico nato dalla proposta di Theodor Herzl e gli eventi che hanno portato alla situazione dei giorni nostri.
L’unica e non definitiva soluzione, che gli attuali governanti Arabo-Palestinesi fanno fatica ad avere, è la nascita dello Stato Unico di Gaza e Cisgiordania.
Chi ci guadagna in tutta questa vicenda è la mafia Arabopalestinese che con gli aiuti da parte del mondo occidentale e soprattutto della Siria e dell’Iran acquistano armi e qualunque strumento di morte possa destabilizzare l’area mediorientale.
Voglio suggerire alcuni libri che possono comprendere meglio le situazioni che portano alle esasperazioni attuali fra i “militari” israeliani e i “militari” arabo palestinesi.
-Eugenio Saracini “breve storia degli ebrei e dell’antisemitismo” – Biblioteca Storica de “Il Giornale”
-Roger Garaudy “I miti fondatori della politica israeliana”. – Ed. Graphos
- Charles Enderlin “Storia del fallimento della pace tra Istraele e Palestina” sottotitolo “il sogno infranto” – Ed. Newton & Compton Editori
Concludendo, sono veramente eroi chi prende la causa della pacificazione di tutta la Palestina ma le sofferenze che stanno subendo gli arabi palestinesi sono grandi ma la domanda che mi pongo è antica: qui prodest? No agli Arabi e no agli Israeliani con il risultato che chi ha a cuore la causa palestinese rimane nell’oblio.
Il mio appello: “è deponete le armi e ricercare la pace affinché donne e uomini pacifici e di buona volontà non siano martiri inutili sull’altare dell’indifferenza o strumenti di esasperazione bellica”.
Grazie e ciao

CARMELO P., ROVERETO Commentatore certificato 17.03.12 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare anche il volontario italiano, ucciso a 36 anni,VITTORIO ARRIGONI

Comincia la sua oepra di volontario a 20 anni, con l'ONG IBO
In Croazia,Russia,Ucraina,Estonia, Polonia, Repubblica Ceca e Perù,lavora per la ristrutturazione di sanatori,manutenzione dli alloggi per disabili o senzatetto e costruzione di nuove case per profughi
Lavora in Africa con una cooperativa impegnata contro il disboscamento delle foreste alle pendici del Kilimangiaro e con l'ong YAP,per la creazione di centri di socialità e centri sanitari
Nel 2002 è inviato con la ong IPYL a Gerusalemme Est,nella stessa esperienza che vedrà la morte di Angelo Frammartino
A Nablus, nel 2003,collabora con l'organizzazione di José Bové e diventa membro dell'ong International Solidarity Movement,interessandosi della causa palestinese e schierandosi contro quanto Israele fa alla popolazione di Gaza, criticando la politica autoritaria e teocratica di Hamas
Nel 2005 Israele lo segna in una lista nera delle persone sgradite e lo ferma alla frontiera con la Giordania.I soldati lo pestano e lo abbandonano in territorio giordano
Dopo un'interrogazione parlamentare del senatore Sauro Turroni al Ministero degli Esteri italiano,lo scrittore Amos Oz spiegherà che la sua presenza a Gaza era sgradita poiché avrebbe potuto testimoniare contro Israele per crimini di guerra alla Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia
Nell'estate 2006 partecipa come osservatore internazionale alle prime elezione libere del Congo,sotto il II Governo Prodi
Nel settembre 2007 parte in missione umanitaria in Libano,e presso il campo rifugiati di Beddawi lavora all'ampliamento della clinica locale
Torna a Gaza come attivista umanitario e riceve la cittadinaza onoraria palestinese
Dalla Striscia,diffonde informazioni sulle condizioni dei palestinesi gazawi.E' ferito, incarcerato e espulso dall'esercito israeliano per aver difeso difeso 15 pescatori palestinesi
Torna a Gaza

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un video su Rachel

http://www.youtube.com/watch?v=7Qcv3HI1JTM

Rachel è diventata un simbolo per tanti

Copio:
A giugno del 2004, le demolizioni delle case a Rafah raggiunsero la media scioccante di 100 abitazioni distrutte al mese (e non mi si dica che venivano distrutte solo le case dei terroristi perché questo è privo di senso, a meno di considerare come terrorista un intero popolo a cui da 67 anni è stata rubata la terra), e un comunicato dalle agenzie dell’Onu, Unrwa e Ocha, manifestò «grave preoccupazione» per le distruzioni delle case denunciando una aperta violazione del diritto internazionale.(in realtà tutte le operazioni israeliane configurano violazioni del diritto internazionale)
A gennaio 2003, quando Rachel Corrie arrivò a Rafah, gli israeliani distruggevano in media 12 case palestinesi la settimana.
Dal momento della sua uccisione, diverse iniziative di solidarietà col popolo palestinese, sono state portate avanti in suo nome, e l’organizzazione degli ISM (International Solidarity Movement) è praticamente una delle sole presenti a Gaza che continua a fare interposizione nonviolenta in difesa della popolazione civile.

(Se ho scritto molto su Rachel è anche perché per un pelo ho evitato che mia figlia, che era una volontaria, andasse in Irak in un corpo di pace che faceva interposizione non violenta affinché i parenti riprendessero i corpi dei loro morti nelle zone di conflitto, e sono sensibile a tutto quel che riguarda il volontariato. Ma sembra che molti mi odino anche per questo, anche se poi si accampano dietro scuse fittizie e inattendibili).

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Bersani e' felice come una pasqua e auspica che l'accordo sull'art. 18 si chiuda!
Basta sventolare il "modello tedesco" e cio' dovrebbe essere una garanzia e una rassicurazione per lavoratori e cittadini!
Senza preoccuparsi di capire o far finta di non capire che qui,
di tedesco c'e' poco o nulla altrimenti, con la stessa fermezza direbbe
che i germania esistono altre garanzie, ammortizzatori, SALARI e soprattutto ...esistono SINDACATI!
Comunque sfatiamo un luogo comune!

In effetti il salario medio tedesco e' buono, ma se consideriamo la leadership tedesca nell'esportazione (circa 1000 miliardi di euri) ci rendiamo conto che,
i salari sono tenuti molto al di sotto del livello della loro produttività.
Questo spiega che il valore aggiunto non va alla massa salariale e al consumo interno,
ma ai profitti delle imprese e alle esportazioni di capitale, compreso il capitale finanziario.
In Germania e' guerra fra il mondo del lavoro e quello imprenditoriale-finanziario sostenuto dalla DeutschBank e la BCE,
che si sono dati il "compito" di contenere l'inflazione controllando i salari, e fortunatamente non s'e' verificata una diminuzione dei posti di lavoro, grazie all'operato del SINDACATO interno alle imprese (Sistema di cogestione)
che ha trattato la riduzione dell'orario, preservando e non distruggendo posti di lavoro, anche se la moderazione salariale e' rimasta.

Questo scontro impari fra forze proletarie e il tentativo d'esportazione del modello tedesco, teleguidato dall'Establishment finanziario
non e' dato sapere per quanto potra' reggere, visto che il programma dell'elite finanziaria va avanti nel suo disegno di contenere la domanda interna, dell'aumento salariale e della spesa pubblica che sono stimolo e crescita dell'economia.
Nell'area periferica europea dove il sindacato e' debole, il sistema di cogestione e' carente, assente o colluso, e' facile prevedere che con la riduzione salariale, dei diritti, la crescita disoccupazionale e il minore potere...


★anthony c.@★@ (★anthony c.@★@) Commentatore certificato 17.03.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebrei, e poi vi chiedete perchè in tutto il mondo vi odiano?

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo come mai, meno di 20 milioni di ebrei nel mondo intero,riesdcano a fare più danni dell'intero ISLAM?
Mi chiedo perché,invece di ripetere "siamo perseguitati da secoli", non inizino a domandarsi COME MAI (se è vero) che vengono perseguitati?

Intanto le CRONACHE degli ultimi 4-5 DECENNI parlano di un Israele prepotente, violento e cinico, che non rispetta i più banali diritti UMANI!!! ...e che, tra una bomba su civili inermi ed un buldozer su manifestanti disarmati, ha ANCHE il coraggio chi chiedere comprensione?!?!?!

E PERCHE' agli Israeliani si permette ciò che ad altri popoli è stato "vietatO" anche con interventi militari?

Mah...misteri delle "fedi"!!!

Davide Comeri, Zena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Sempre dalle lettere di Rachel

"Si sente costantemente il rumore dei carri armati e dei bulldozer che passano, eppure tutte queste persone riescono a mantenere un sincero buon umore, sia tra loro che nei rapporti con me. Quando sono in compagnia di amici palestinesi mi sento un po' meno orripilata di quando cerco di impersonareil ruolo di osservatrice sui diritti umani o di raccoglitrice di testimonianze, o di quando partecipo ad azioni di resistenza diretta. Danno un ottimo esempio del modo giusto di vivere in mezzo a tutto questo nel lungo periodo. So che la situazione in realtà li colpisce - e potrebbe alla fine schiacciarli - in un'infinità di modi, e tuttavia mi lascia stupefatta la forza che dimostrano riuscendo a difendere in così grande misura la loro umanità - le risate, la generosità, il tempo per la famiglia - contro l'incredibile orrore che irrompe nelle loro vite e contro la presenza costante della morte. Dopo stamattina mi sono sentita molto meglio. In passato ho scritto tanto sulla delusione di scoprire, in qualche misura direttamente, di quanta malignità siamo ancora capaci. Ma è giusto aggiungere, almeno di sfuggita, che sto anche scoprendo una forza straordinaria e una straordinaria capacità elementare dell'essere umano di mantenersi umano anche nelle circostanze più terribili- anche di questo non avevo mai fatto esperienza in modo così forte.
Credo che la parola giusta sia dignità.
Come vorrei che tu potessi incontrare questa gente. Chissà, forse un giorno succederà, speriamo.
Rachel

http://www.obiezione.it/rachelcorrie.html


viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che se una persona palestinese sposa una persona israeliana gli è vietata prendere la cittadinanza di Israele?

Ricordate che nell'ottobre scorso l'UNESCO ha voluto riconoscere lo Stato della Palestina, con grave scandalo di Israele?
Occorrevano i due terzi dei voti ma i consensi sono stati 107 e i voti contrari 14. Sapete che l'ipocrita Italia si è astenuta?

Immediata la rappresaglia di Israele e degli Usa, che hanno giudicato l'operazione «prematura» e «controproducente» (prematura a 67 anni dalla fine della guerra???) e che alla vigilia del voto hanno minacciato di tagliare i finanziamenti all'organizzazione in caso di ingresso palestinese.
La quota versata dagli Usa corrisponde al 22% delle somme corrisposte dagli Stati membri. Due leggi approvate negli anni '90 dagli Usa, da sempre alleato fedele di Israele, vietano espressamente il finanziamento di qualsiasi organizzazione Onu che accetti la Palestina come membro a pieno titolo. A Novembre, informa il dipartimento di Stato, era prevista l'assegnazione di 60 milioni di dollari che ora è saltata.
E' pazzesco!!! E Obama poi vuol anche farci credere che sta facendo di tutto per sanare il conflitto? Ma fin dove arriva l'ipocrisia dei governi?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO
Anche stanotte abbiamo assistito al solito balletto delle dichiarazioni rassicuranti che il Governo Monti e la sua finta maggioranza propinano,ormai quotidianamente,agli italiani per addormentarne le coscienze e mistificare la realtà.Realtà che è sull’orlo della bancarotta,se è vero come è vero,che il debito pubblico sotto il Governo Monti è aumentato,sono aumentate le tasse,l’evasione fiscale,la disoccupazione e una miriade di piccole e medie imprese sta chiudendo Insomma la realtà è che il futuro è sempre più nero
Di fronte a questa tragica fotografia,ancora una volta, la maggioranza inciucista Pdl-Pd-Terzo Polo pensa di lavarsene le mani semplicemente spargendo bromuro di dichiarazioni rassicuranti su materie fondamentali come lavoro,giustizia e informazione pubblica.Asseriti accordi che nessuno ha potuto leggere.Infatti,si sono guardati bene dal metterli prima nero su bianco, in modo da consentire a tutti di averne cognizione e valutarne l’effettiva bontà.Accordi che soprattutto e,ancora una volta,non sono avvenuti come dovrebbero avvenire in un paese democratico ed evoluto,cioè attraverso una trasparente e partecipata discussione in Parlamento,ma di nascosto,nelle segrete stanze del Palazzo,in piena notte, fra sole 4 persone, il cui unico interesse è pensare alla propria sopravvivenza politica
Allora è il momento di dire basta alla politica degli annunci e delle dichiarazioni alla “volemose bene”,senza far capire esattamente quali siano gli accordi e i contenuti dei provvedimenti che varerà la Santa Alleanza.E’ il momento di dire basta alle chiacchiere.Vogliamo vedere,carte alla mano,atti formali:disegni di legge,decreti..insomma documenti che si possano leggere per capirli.Anche perché su materie così delicate,come la riforma della giustizia,che affronta temi come le intercettazioni e la responsabilità civile dei magistrati,occorre una discussione pubblica e trasparente in Parlamento.

segue sotto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse bisognerebbe fare una distinzione.
Come NON TUTTI GLI ITAIANI sono come la maggioranza, cosi´non tutti gli israeliani sono come i pochi esaltati che commettono crimini contro l´umanita´.
Anzi a me sembra che POCHI abbiano sfruttato il giusto desiderio di molti di avere una patria in cui poter vivere in pace lavorando.
Hanno sfruttato questo bisogno naturale e li hanno spinti ad occupare territori che NON ERANO LORO, usando la religione, le scritture, l´orgoglio nazionale.
Molti, anzi i piu´non sono criminali, non amano la guerra, anzi vorrebbero trovare accordi con i palestinesi.
Io non penso che sia bello vivere in un paese dove ad ogni angolo ci sono soldati, dove salire su un autobus puo´essere l´ultima azione della tua vita, dove la probabilita´di avere una bomba in testa non e´remota, dove infine ti senti odiato.
La maggior parte degli Israeliani ritiene una guerra contro l´Iran una catastrofe.
Ma i politici la´sono esattamente come quelli di casa nostra, si fanno eleggere per rappresentare il popolo e poi rappresentano solo se stessi e gli interessi degli oligarchi, perche´si, diciamolo, la religione non ha nulla a che vedere con quello che succede.
Gli ebrei che contano, quelli che hanno potere e soldi ( i Rotshild possiedono il 50% delle ricchezze del MONDO)controllano gli USA, controllano la politica, la giustizia e l´esercito e a loro NON IMPORTA NULLA di quello che la gente pensa e vuole.

Patrizia B. 17.03.12 08:18| 
 |
Rispondi al commento

PALAZZO

Povero Formigoni, per lui butta male
Il passaggio da Comunione e Liberazione a Corruzione e Spartizione è stato troppo rapido anche per uno come lui.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Vignetta

Bossi: "Di queste mazzette ne abbiamo le tasche piene"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Marginalia ricorda la denuncia passata sulla violenza perpetua alle donne
La grande manifestazione femminista di 5 anni fa a Roma aveva ribadito la volontà delle donne di non essere strumentalizzate per fomentare il cosiddetto scontro di civiltà e giustificare pratiche razziste e sessiste
“La violenza contro le donne non ha confini geografici,né di cultura o religione ma è l’espressione di un violento rapporto di potere esercitato dagli uomini sulle donne.Ricordammo che la violenza sulle donne avviene per la maggior parte in famiglia,in casa,ed è esercitata,in primis,da mariti,amanti,padri, fratelli,conoscenti(molto spesso italianissimi)
Ma ci sono altri luoghi di violenza,ambienti di lavoro,canoniche,ospedali,questure,galere..in cui le donne subiscono quotidianamente stupri,molestie e ricatti sessuali.E sono proprio le donne migranti i soggetti più ricattabili grazie anche al cosiddetto "pacchetto sicurezza" che crea il terreno favorevole per soprusi e ricatti di ogni tipo.Raramente queste vicende sono denunciate e quando lo sono non vanno in cronaca.Non sappiamo quante badanti moldave o ucraine sono oggetto di pesanti molestie sessuali dai loro datori di lavoro,quante migranti subiscono ricatti sessuali,in cambio di un aiuto per il permesso di soggiorno,dal prete o dal poliziotto,né quante sono le violenze subite dalle donne migranti nei Cie.Ma ricordavamo episodi,come il tentativo di stupro su una nigeriana da parte dell’ispettore-capo del Cie di via Corelli a Milano o la vicenda che proprio in quei giorni aveva coinvolto il direttore del carcere di Genova,accusato di aver ripetutamente molestato e costretto a rapporti sessuali una detenuta di origini marocchine.Oggi leggiamo di un poliziotto,assistente capo dell’ufficio immigrazione della questura di Bologna,che ha costretto un numero imprecisato di donne migranti a rapporti sessuali con la minaccia che,se non avessero accettato,la pratica per il loro permesso di soggiorno sarebbe rimasta sepolto in eterno.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 07:51| 
 |
Rispondi al commento

23 marzo 2011:

In occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, solo per il 2011 il 27 marzo viene proclamata festa nazionale.

è passato un anno, e dalla festa nazionale siamo passati alla festa alla nazione.

i leghisti, beccati ogni giorno con le mani nell marmellata, continuano a negare ed a pulirsi il culo con il tricolore,

della tav si parla meno che si può, anche perchè c'è poco da dire, in quanto le spartizione dei soldi è già stata fatta, quindi "l'opera" è santa e giusta,

gli operai continuano ad esser presi a calci nel culo, in particolar modo quelli dell'ormai ex fiat, ma il problema resta il non problema dell'articolo 18,

lo spread è sceso, ma ai cittadini importa sega, in quanto è sceso anche il potere d'acquisto dello stipendio sempre più magro,

continua la lotta all'evasione, ogni tanto beccano qualche ricco parassita con suv senza scontrino all'uscita di qualche gioielleria, ma i miliardi in svizzera ed a san marino non si sa di chi sono perchè l'italia non obbliga le banche di sti due staterelli a dare i dati,

prosegue la lotta alla criminalità da parte delle forze dell'ordine su tutto il territorio nazionale vengono arrestati trafficanti di cd falsi, venditori di cinture contraffatte, parcheggiatori abusivi, assenteisti pubblici cronici, falsi ciechi e finti invalidi, ma dei mafiosi, criminali e delinquenti in parlamento si son dimenticati,

insomma, il tricolore rimesso nel cassetto, ma la tricolore mania di farsi i cazzi propri alla faccia degli altri da parte dei potenti resta la stessa.

vabbè, io il forcone, il fucile e le scarpe a punta le ho, quando sarà l'ora le potro anche adoperare, spero solo di esser ancora vivo......

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Povero Giovannino! Non potrà mai crederci, eppure... Non ci sono solo i ladri del rame!
I leghisti sono peggio dei ladri zingari o rumeni!Peccato che la Provincia di Varese nella sua cronaca non ne parli! :-D

Aumentano prove e testimoni contro Davide Boni per una vera cricca ben organizzata di divisione di tangenti,lo dice un pentito,Leuci, che accusa Boni:"Per fare affari immobiliari era necessario passare da Boni e da Ghezzi"
Davide Boni è il presidente leghista del consiglio regionale lombardo e Dario Ghezzi è il capo della sua segreteria politica
Leuci confessa almeno 12 operazioni immobiliari in cui sono passate tangenti,tangenti di cui il Leuci ha trattenuto la sua parte,per un milione e mezzo di €,ed ha spiegato come avveniva la spartizione delle mazzette.Insomma c’era una rete di corruzione precisa che girava attorno a Milano.Il pagamento complessivo delle tangenti è stimato sui 3,6 milioni.E’ lo stesso filone corruttivo di Nicoli Cristiani.L’indagine su Boni si allarga a 10 persone,quasi tutte del suo staff.Leuci indica 300.000 € consegnati nelle buste e parla di altre pratiche ben più succose che necessitavano di un via libera regionale Questo quadro di corruzione parte 5 anni fa quando la combriccola delle mazzette muove i primi passi e Boni si impegna a far avere una valutazione favorevole ad una autorizzazione commerciale per 800.000 € per il via libera all'area di Rodano Pioltello,800.000 € per l'area Falck di Sesto San Giovanni e 200.000 per l'area Santa Giulia
Il mediatore è l’architetto di fiducia di B
Le tariffe sono concordate,al punto che ci sono imprenditori milanesi che le stanziano preventivamente "cifre da destinare a tangenti per ottenere l'autorizzazione dei politici competenti".Insomma una bella rete di tangenti che avanti almeno da 5 anni e che 'facilitava' i permessi e le autorizzazioni nell'hinterland di Milano.

Sarà che le piazze di Bossi si eccitavano al grido 'Roma ladrona',ma sembra che con la Lega anche Milano rubava mica male!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.12 06:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando esibiremo i Rothschild, i Warburg e i loro luridi compagnucci al mondo intero sarà sempre troppo tardi...:)
Il razzismo non centra un cazzo, qui parliamo di soldi..
Necessario stilare un memorandum spiegando al mondo come cazzo funziona la moneta, in modo da evitare ancora stragi INENARRABILI :)))
Ma forse noi no ci vogliamo svegliare...:)
Il Potere siamo noi ?...

Roberto Vian 17.03.12 04:18| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema........

...Ma sentire a Rainews24 solo per pochi minuti "ER CICORIA" che RUTTEllava la sua poca conoscenza delle operazioni imprenditoriali e finanziarie di Lusi, a sostegno di diversi soggetti, emerse dall'inchieste sui FONDI RUBATI alla Stato = alle tasche dei cittadini italiani, senza avere un minimo di VERGOGNA, c'era solo da cambiare canale:
-Era insopportabilmente DISGUSTOSO!

Il suo viso appariva levigato da una recente seduta di Lifting; oppure purificato dall'effetto catartico, depurativo e disintossicante della CICORIA?(tarassaco)

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.12 02:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino al 1948 c’era un paese chiamato Palestina. C’era! Che dire, è un bel posto per rompe er cazzo giostrare e vigilare su tutto il Medio Oriente. E chi n’se fa li cazzi sua,diventa un efferato dittatore da eliminare.

Il 13 marzo 2002 (10 anni e 4 giorni fa) a Ramallah, il fotoreporter Raffaele Ciriello veniva ucciso mentre stava documentando l’ennesimo rastrellamento ad opera dei militari israeliani ,puntato e poi "rafficato " da un carro armato.

http://www.youtube.com/watch?v=fHEU-dJ7mTU

Dimenticavo la cosa più importante; il governo israeliano chiese scusa.
Gli us-raeliani sono i primi "portatori" di scuse al mondo.

H….!

B. Mahoney (né d - né m) 17.03.12 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Politici corrotti,evasori incalliti, pennivendoli ingannatori, lobbisti intriganti e faziosi ebri per il potere che portate alla caste, mafiosi e genti del malaffare i tempi del vostro malefico potere sono alla fine, non vi verrà permesso di distruggere il paese e umiliare ulteriormente gli umili.

AL - 2012 17.03.12 01:00| 
 |
Rispondi al commento

4) Caro sig. Bersani VADA PURE A FARE IN CULO!

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 17.03.12 00:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/8uYuIYet-FQ

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 17.03.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento

non fu un palestinese a uccidere yitzchak rabin.

pericle 16.03.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE TI SCONGIURO, IMPLEMENTA IL PORTALE, E PASSERAI ALLA STORIA COME L'INVENTORE DELLA DEMOCRAZIA MODERNA, SENZA LO STESSO è COME UNA BOMBA SENZA INNESCO, UNA AUTO SENZA LE CANDELE.

ANDREA MARTELLINI, REGGELLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono fuori tema, ma desideravo comunicarvi di un
evento di rilievo stasera a Palazzo Marino, dove il Sindaco Pisapia ha consegnato la cittadinanza onoraria a Pino Masciari su iniziativa di Mattia Calise e del gruppo milanese del M5S.
Qui (se visibile su Google+) il link all'album dell'emozionante e gratificante momento...
https://plus.google.com/photos/104478688931878250964/albums/5720613566489010561#photos/104478688931878250964/albums/5720613566489010561

Antonio Omada, Rozzano Commentatore certificato 16.03.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro garante
in effetti se tu avessi garantito (attraverso quanto da te stesso promesso) la
reale applicazione di quei 7 semplici punti, non saremmo mai arrivati a questo
punto. La chiave di lettura è proprio questa e continui a fare finta di non
vederla/conoscerla.

In 1 di quei punti c'è scritto che il M5S:”...va a costituire, nell’ambito del
blog stesso, lo strumento di consultazione per l’individuazione, selezione e
scelta di quanti potranno essere candidati a promuovere le campagne di
sensibilizzazione sociale, culturale e politica promosse da Beppe Grillo così
come le proposte e le idee condivise nell’ambito del blog
www.beppegrillo.it, in occasione delle elezioni per la Camera dei Deputati,
per il Senato
della Repubblica o per i Consigli Regionali e Comunali, organizzandosi e
strutturandosi
attraverso la “rete Internet” cui viene riconosciuto un ruolo centrale nella
fase di adesione al MoVimento, consultazione, deliberazione, decisione ed
elezione.”

A livello nazionale (centrale) senza il Portale (che infatti prometti solo, a
vanvera, da illo tempore) per le proposte, le discussioni e le deliberazioni
online, non viene certo assicurato un bel niente alla “rete Internet”, al max
la possibilità di scrivere qualche post qui e là di approvazione o di critica a
quello che scrivi, non gli viene certo attribuito il potere decisionale che a
livello centrale (nazionale), senza lo strumento attraverso cui proporre,
discutere e deliberare in maniera certificata, resta saldamente nelle tue mani
e del tuo staff, altro che alla “rete Internet”.

Il Portale Beppe, tiriamo fuori il Portale, il resto è fuffa...è solo quello
che devi garantirci da una vita e guarda caso invece è proprio quello che non
ci garantisci.

Una volta implementato il Portale, allora farai si da megafono, ma alle scelte
della collettività che attraverso questo processo/strumento verranno a
concretizzarsi e, se lo vorrai, sarai il miglior megafono che un organizzazione
politica possa desiderare.segue

ANDREA MARTELLINI, REGGELLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ AnSia NewSSS...Viaggio in treno @@@

In viaggio con la Tav...
...Arrivato a Parigi(Gare de l'Est)salirei sulle carrozze dell'Orient-Express e mi sistemerei nel mio scompartimento.In tarda serata andrei poi a cena nella carrozza-ristorante.Dopo una sana dormita mi sveglierò e ammirerò i paesaggi che scorrono mentre il treno continua il suo percorso verso l'Ungheria.

All'arrivo a Budapest mi farò condurre all'Hotel, lì cenerò e pernotterò.Appena sveglio andrò a visitare la città che mi dicono sia bellissima.Un panino sarà il mio pasto perchè avrò solo mezza giornata libera per vedere la bellissima Budapest.Nel pomeriggio riprenderò il treno proseguendo così il viaggio verso la Romania.

Dopo aver passato il pomeriggio e la notte sulla "lussosa carrozza" arriverò a Sinaia e là visiterò il palazzo Peles(come fece mio nonno ed il padre di mio nonno).Poi ripartirò per Bucarest dove alloggerò all'Hilton e lì pranzerò.Nel pomeriggio andrò in taxi a vedere la capitale.Poi tornerò in albergo (ma non per dormire) perchè nel frattempo(come nei romanzi peggiori) avrò fatto "acquisti" al mercato del sesso sfrenato.

La mattina dopo salirò di nuovo sull'Orient-Express e proseguirò il viaggio verso la Bulgaria.Non prevedo soste...bulgare.

Il treno,a forza di correre,entrerà in Turchia quando sarò ancora mezzo addormentato.Durante la prima colazione i controllori mi diranno che abbiamo appena attraversato la pianura della Tracia.In mattinata,tarda mattinata,arriverò ad Instambul.

##Fine del favoloso viaggio:Parigi/Instambul. Viaggio che farò solo perchè la Tav da Torino a Parigi mi ci porterà in sole tre ore e trenta minuti.##

Rientrerò a casa in aereo e sarò incazzato nero perchè a Instambul scoprirò che il treno,tanto amato dal nonno,parte da Venezia.

Cam.(L'inviato che sì domanda:"Ma se il treno parte da Venezia perché il nonno andava a prenderlo a Parigi?")
@@@@@@
P.s.
Se quel treno sì prende anche a Venezia,la Tav in Val di Susa non mi serve.

immi grato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 23:02| 
 |
Rispondi al commento

che differenza c'è tra un paese libero e uno occupato?
quello libero è occupato dagli americani.

pericle 16.03.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sogno americano un incubo per il resto del mondo.

pericle 16.03.12 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo in mano a gli ebrei.

W Pitagora

gennaro fu 16.03.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI E' IL COMPLEANNO DI LUCA ABBA'.

E' lucido e cosciente ed ha festeggiato il suo compleanno "resistente" al CTO.
37 anni coraggiosi...
AUGURI LUCA!!!

Terzo Nick Commentatore certificato 16.03.12 22:27| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Parlando di militari e civili,mi viene in mente che in italia ci sono Agenti di polizia,e carabinieri che non meritano lo stipendio,e altri invece che sono non solo da stipendiare,ma anche da premiare,e da imitare.. sono esempi di professionalità e civiltà e per tanto devono essere premiati come meritano!
e per farlo io ho pensato ad una cosa.
forse stupida,forse geniale.. Bhò!
l'idea e di creare un archivio in tempo reale,in rete,dove i cittadini possono vedere il lavoro svolto dagli agenti,caserma per,e distretto per..
in che modo?
semplice:1)gli agenti che non fanno niente,al terzo mese vengono sbattuti fuori!
2)sul sito sono riportate elencate le stazioni d'italia,e cliccandoci sopra appare il nome degli agenti che ci lavorano..
3)accanto ai nomi,vanno ad aggiungersi delle stellette colorate,ogni colore corrisponde ad un tipo di incarico svolto,e ogni stelletta corrisponde al numero di incarichi svolti..
esempio: Agente Armando Rossi: Incarico/stelletta rossa..
vuol dire che l'agente A.R. ha svolto un incarico sulla,malavita! (esempio)
in questo modo teniamo traccia di chi serve e protegge i cittadini,e di chi no!
ovviamente le stellette sono come premi di produzione,e più stellette si hanno,più si ha diritto allo stipendio,più questo aumenta,fino ad un massimo da stabilire!
gli agenti che non ne hanno per niente per un periodo di o più dei tre mesi,saranno sbattuti fuori dal corpo dello stato che lo ospita! e non potrà più tornarci! perché e uno che si sta fregando i soldi degli italiani! ... Cosa dite?

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 16.03.12 22:23| 
 |
Rispondi al commento

LA PACE

Penso che il desiderio di pace mal si concili
con il fanatismo religioso.
Perchè le religioni hanno sempre disseminato
odio e guerra. E questo vale per gli ebrei
quanto per i palestinesi.
Già il fatto che gli ebrei siano certi di essere
"il popolo eletto" è un'aberrazione perchè se un
dio esistesse sarebbe il dio di tutti e non di
un popolo. Per non parlare del dio dei cattolici
e delle madonne e dei santi impegnati a fare
miracoli "ad personam".
La verità è che da che mondo è mondo l'uomo ha
sempre avuto bisogno di crearsi l'illusione di
una vita eterna (brrrr...) generata dalla paura
della morte e dalle difficoltà ad affrontare la vita. E ognuno si crea le sue illusioni.
Fin qui niente di male. Uno può credere anche
agli gnomi dei boschi o alla fata dei dentini.
I guai cominciano quando si pretende di imporre
agli altri con prepotenza il proprio credo.
Da atea proprio non mi riesce di capire perchè
due popoli non possano convivere pacificamente a
causa di un dio. E mi disturba il tipico vittimismo degli ebrei che a causa dell'olocausto si ritengono in diritto di perpetrare a un altro
popolo, quello palestinese, dei soprusi gravissimi, violenze inaudite, cacciandoli dalle
loro case e dalle loro terre.
Tutto questo con l'appoggio degli americani, of course!
Rachel Corrie è l'ennesima vittima del fanatismo religioso che io condanno da qualunque parte venga.
*******************************
"Tantum religio potuit suadere malorum"
De rerum natura, I, v.101
Ovvero: A tante sciagure ha potuto indurre la religione! (da "La natura delle cose").

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 16.03.12 22:20| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cavolo, stasera ci sono più SANTONI MEDIATICI in questo blog che tra quelle fecce dei candidati Repubblicani alla presidenza USA...

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 16.03.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

I padroni del potere mondiale, cioè i potenti tra i potenti e che agiscono - non sempre nel rispetto della legge - ma come vere famiglie con pratiche in stile mafioso e, in qualità di proprietari della Federal Reserve sono i seguenti:

- Famiglia Rothschild con sede negli Stati Uniti e tentacoli in Inghilterra, Germania e Israele.
- Famiglia Rockefeller sviluppata negli Stati Uniti e con forte influenza nell'impero e in Israele.
- Famiglia Morgan, proprietaria anche di potenti Banche negli Stati Uniti, Gran Bretagna e altri paesi.
- Famiglia Warburg con sede in America e potenti estensioni in Germania.
- Famiglia Lazard degli Stati Uniti con grandi influenze e investimenti in Francia.
- Famiglia Mosés Israel Seif di origine ebraico-ortodossa, con poteri economici e politici negli Stati Uniti, Italia e Israele.
- Famiglia Kuhn, Loeb con sede negli Stati Uniti e forti interessi in Germania
- Famiglia Lehman Brothers con sede e influenza negli Stati Uniti
- Famiglia Goldman d’indiscusso potere negli Stati Uniti.

Queste famiglie devono essere aggiunte al Gruppo Bildenberg. Tutti sono membri di selezionati "club" composti dai 500 uomini e dalle organizzazioni più ricche e influenti del mondo che si prefigge l'istituzione di un "Nuovo Ordine Mondiale", sosteneva Marta Gonzalez, giornalista e direttrice del Circolo Bolivariano della Galizia. Il "Club Bildenberg" è composto da burattinai che, a nome di nove famiglie, tirano le stringhe del Governo Mondiale Invisibile.

La stessa giornalista, riferendosi a un documento sull'argomento ha dichiarato: "Ci sono stretti legami tra questi gruppi negli Stati Uniti e il mondo ebraico. L'enigmatica setta ebraica "B'Nai B'Rit" conta tra i suoi membri dell'élite tutti i "potenti" di cui sopra e, naturalmente, Henry Kissinger. I fondatori della "Trilaterale" o della stessa "Lyons Internazionale" estendono il loro potere in tutto il pianeta"....

leggendo.. 16.03.12 22:02| 
 |
Rispondi al commento

La Bibbia (antico testamento eh !) se la leggete in versione integrale (no le edizioni paoline
che riportano più chiose che parti originali),

beh.. è un libro talmente sanguinario e brutto che andrebbe censurato né più né meno dei protocolli di Sion.

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 16.03.12 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto vedendo a Robinson Olivieo Toscani: mi sembra di sentire in parte Beppe Grillo!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.03.12 21:33| 
 |
Rispondi al commento

una "terrorista" a 4 gambe :-)))

COLONI ISRAELIANI RUBANO PECORA A PASTORE PALESTINESE

http://www.youtube.com/watch?v=63t2PkSVhFw&list=UUMzNlShM9SO5m1yM53i6wQg&index=17&feature=plcp

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.03.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Cmq al di la di tutto...

Dal profilo squisitamente genetico, israeliani e palestinesi hanno esattamente lo stesso genoma, per filo e per segno.

La loro lotta non ha nulla di etnico. Perfino le due lingue, fatta astrazione per i caratteri con cui si scrivono, appartengono allo stesso ceppo linguistico.

L'unica vera merda che li divide è la religione.

Le religioni sarebbero da abolire. Viva Feuerbach, Marx, & co (su questo concordo con loro al 100%)

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 16.03.12 21:30| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Direi che è un dato di fatto, sono anni che seguo questo blog da cui ho imparato tanto, ma non ho trovato una e dico una sola volta che abbia preso le difese di Israele: SE NON SEI PALESTINESE HAI SEMPRE TORTO. Non dico altro, ma leggete la storia, intendo fino ai giorni nostri e fate le vostre valutazioni poi trovatemi un caso in questa sede contrario a ciò che ho esposto.

Mar 16.03.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN TALIBANO A...NEW YORK.

Intrappolata in un matrimonio abusivo combinato per sei anni: moglie ebrea ortodossa diventata modella descrive il suo calvario.

Pearlperry Reich, 30 anni, dice di essere stata spinta in un matrimonio combinato con il Sinai Meir Sholz nella sua casa di Borough Park a Brooklyn, New York e ha avuto 'problemi' fin dall'inizio.

Sta ancora lottando per finalizzare il divorzio, che il marito continua a lottare – accusandola che agisce in modo improprio, indossando pantaloni e accusandola di attività 'promiscua'.

Ella sostiene che il marito l’ha chiamata 'slut' davanti ai suoi figli, e di aver tagliato una sua parrucca del valore di $ 4.000 e ha avvertito che lei sta 'giocando con il fuoco', cercando di lasciare la comunità ortodossa.

La signora Reich ha detto MailOnline che suo marito era violento, ma non ha detto dettagliatamente la portata di tali abusi. Ha ottenuto un ordine restrittivo contro il suo ex dopo aver ricevuto un messaggio dal testo minaccioso. 'Stai giocando con il fuoco e quando te ne rendi conto sarà troppo tardi,'
.......

Una parrucca da $ 4000 ?...Capelli Palestinesi ?

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.03.12 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Einstein condannò Israele di usare metodi che i nazi avrebbero avuto tutto da imparare.... non era una persona qualsiasi era il genio... a proposito di chi sono le maggiori banche mondiali ed il vero potere che ci sta devastando ?
il dubbio

tino p. Commentatore certificato 16.03.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

​Nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Firenze, la Guardia di Finanza ha effettuato una serie di perquisizioni, acquisendo atti, presso gli uffici romani dell'amministratore delegato del Fondo per le infrastrutture F2I Vito Gamberale e in quelli fiorentini dell'ex assessore regionale ai Trasporti della Toscana, Riccardo Conti (Pd). Nell'inchiesta sarebbero coinvolte diverse persone e anche un avvocato di Prato. L'inchiesta riguarda appalti pubblici per la costruzione della bretella autostradale Prato-Lastra a Signa. Gamberale e Conti sarebbero indagati per corruzione.

SOLO PERCHE' QUALCHE GIORNALE SI E' SVEGLIATO LA PROCURA HA MESSO LE MANI SUL CASO ALTRIMENTI ERA DESTINATO EVIDENTEMENTE, COME TUTTE LE COSE POLITICHE, ALL'INSABBIAMENTO. EVIDENTEMENTE I MAGISTRATI CON I POLITICI SANNO SOLO ABBAIARE MA NON MORDONO.

NON C'E' UN GIORNO CHE MANDA DIO CHE NON CI SIA ALMENO UNO SCANDALO DI QUESTI PORCI POLITICI CHE HANNO ROVINATO L'ITALIA. UN PAESE IN BANCAROTTA PER COLPA DI QUESTI CRIMINALI SEMPRE IMPUNITI CHE RUBANO MILIARDI ASSIEME ALLE LOBBIES MENTRE IL POPOLO E' ALLA FAME E INVASO DA IMPOSTE E GABELLI DI OGNI TIPO PER FAR CONTINUARE IL MAGNA MAGNA. LORO NON RINUNCERANO MAI DEMOCRATICAMENTE AI LORO BENEFICI ED ALLE LORO MAZZETTE ED I MAGISTRATI NON LI PERSEGUITERANNO MAI SERIAMENTE. SONO SOLO SCARAMUCCE PER CAMBIARE LE PORZIONI DELLE FETTE DELLA TORTA E LA MAGISTRATURA OTTENUTO IL RISULTATO DELLA PARTE POLITICA PER CUI PROTENDE NON INFIERISCE PIU'. LO SCOPO E' SOLO AVERE LA FETTA PIU' GROSSA E NON MANDARE IN GALERA I PORCI PERCHE' SONO TUTTI MAIALI IN POLITICA E NELLE LOBBIES E GLI ALTRI SONO SOLO CARNE DA MACELLO. SALVADANAI PER LE LORO TASCHE E SCHIAVI PER LE GRANDI IMPRESE E PER LA MAFIA.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 16.03.12 21:07| 
 |
Rispondi al commento

*****
Edu....questo è la vergogna degli USA....scommetto che alla sera va in giro con il cappuccio bianco a forma di cono!

oreste mori, La Spezia
*****
------------------------------------------------

Ricordi di scuola, vero Oreste?

Quando finivi immancabilmente e giornalmente dietro alla lavagna con il cono in testa e le ginocchia sui ceci.

Vedo che nulla e' cambiato con il tempo.


OT
Pettegolezzi da blog

@Maria Pia Caporuscio,

Ahooo la Vivarelli sta sul cazzo in maniera trasversale, perchè si sa palesemente che ella
1)della censura ad personam fa un'arma di dialettica
2)E' la prima a dare del deficiente, a dirti che "non sai un cazzo", vecchio ecc. quando legge pensieri che non coincidono con i suoi
3)Ha il vizio di volere sapere tutto di tutto, più di tutti, quando fondamentalmente, a parte la psicologia che dovrebbe essere materia sua, presenta solo adesioni a concetti espressi già da altri che non sa nè contestualizzare nè analizzare con spirito critico
4)Ci sono momenti e giornate che riempie il blog di copia/incolla, citazioni e poesie in maniera continuativa da monopolizzare il blog, se lo facessero altri sarebbero ripresi e probabilmente bannati dopo 5 minuti.


Facciamo a capire, la Vivarelli è anziana e con problemi solo quando ci prende le critiche? Basta saperlo...

Roberto Luxemburg, Upper West Side Commentatore certificato 16.03.12 21:02| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

stavo pensando tra me e me se è umanamente meglio essere poligami oppure sodomizzare abitualmente un altro uomo perché mi pare che ci sia una certa differenza di trattamento nei nostri codici.

Personalmente preferirei essere poligamo che metterlo o prenderlo in quel posto da un altro uomo.

un uomo 16.03.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento

anche la bibbia è opinione


ama il "prossimo tuo" non è uguale a ama tutti perché gesù cristo altrimenti avrebbe usato il temine "tutti" e non i termine "prossimo tuo".

andiamo a vedere sul dizionario cosa significa prossimo


1 agg
molto vicino nello spazio

2 agg
il più vicino nel tempo futuro; seguente, successivo

3 sm
l'insieme degli uomini, in quanto sono simili di ciascuno di noi

perciò non per i lontani

perciò si la propria progenie

perciò gli uomini simili a te (le tue stesse abitudini e gli stessi principi morali) esattamente l'opposto dei diversi.

Come dire che anche la bibbia viene interpretata ad uso e consumo di certi interessi politici del momento.

cristiani si o no? 16.03.12 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apocalisse Rivelazione 2:9 – “Io conosco le tue tribolazioni, la tua poverta` ( tuttavia sei ricco) e le calunnie lanciate da quelli che dicono di essere Giudei e non lo sono , ma sono una sinagoga di Satana.

Apocalisse Rivelazione 3:9 - Ecco, ti do alcuni della sinagoga di Satana, i quali dicono di essere Giudei e non lo sono, ma mentono; ecco, io li faro` venire a prostrarsi ai tuoi piedi per riconoscere che io ti ho amato.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.03.12 20:33| 
 |
Rispondi al commento

La solita solfa propagandistica palestinese. Qui trovi la vera storia:
http://rachelcorriefacts.org/default.aspx

Paul Agos 16.03.12 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le "mezze bugie" del ciarlatano, hanno le gambe corte.

VALLE GIORDANO, NUOVE DEMOLIZIONI
In due giorni nella Valle del Giordano sono state demolite 6 strutture abitative e 5 baracche per animali. Più di 50 persone sono state sfrattate. GUARDA IL VIDEO DELLE DEMOLIZIONI.
http://nena-news.globalist.it/?p=17789

“SAVE THE CHILDREN” DENUNCIA SOPRUSI SU DETENUTI MINORI
Il nuovo studio dell’organizzazione Save the Childen in cooperazione con l’Associazione Giovanile Maschile Cristiana (YMCA) riporta di violenze fisiche e psichiche sui bambini Palestinesi detenuti. Con gravi effetti sul loro sviluppo personale ma anche sulle famiglie, e di conseguenza, su tutta la comunità.
http://nena-news.globalist.it/?p=17805

CISGIORDANIA: RAPPORTO UE CONDANNA VIOLENZA COLONI
Ma l’Olanda non lo sottoscrive e per un anno ha cercato di impedirne la pubblicazione. Si sono triplicati negli ultimi tre anni gli abusi e le aggressioni compiute dai settler
http://nena-news.globalist.it/?p=17785

ISRAELE: MATRIMONIO SOLO ALL’ ESTERO PER LE COPPIE MISTE
Ogni anno migliaia di coppie israeliane di diversa religione si sposano all’estero perché nel loro paese non esistono le unioni civili. Ne parliamo con la giornalista italo-marocchina Anna Mahjar-Barducci
http://nena-news.globalist.it/?p=17763

ISRAELE: PERCHE’? CHI E’ MORTO?
http://nena-news.globalist.it/?p=17598

VIDEO: A SILWAN DEMOLIZIONI IN NOME DEL RE DAVIDE
Demolito un centro ricreativo per bambini. Gli ordini di demolizione per gli edifici considerati “illegali” mettono a repentaglio la comunità palestinese di Silwan.
http://nena-news.globalist.it/?p=17509

ISRAELE DICE NO A PANNELLI SOLARI PER PALESTINESI
Le autorità israeliane fanno come meglio credono nei Territori occupati mentre i palestinesi, nella loro terra, sono costretti a richiedere permessi per tutto, anche per la produzione di energia pulita.
http://nena-news.globalist.it/?p=17435

PS. ATTENZIONE ai "TALIBANI" @ NY

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.03.12 20:26| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarieta' al popolo di Israele per i continui attacchi che deve subire dai tuttologi italiani la cui nota vigliaccheria e' ben rappresentata da personaggi come Schettino e Berlusconi.

THX 1138

Roberto Duvallo 16.03.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

L'UOVO DI PASQUA DEL MONDO DEL LAVORO, ARRIVERA' IN ANTICIPO.

Quest'anno, la sorpresa dell'uovo per il mondo del lavoro, sarà anticipata al 20 Marzo.
E come ogni sorpresa che si rispetti, i destinatari sono tenuti a NON SAPERE NULLA sull'oggetto.
Silenzio assoluto.
I lavoratori potrebbero non capire lo sforzo di tante discussioni segrete...

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 16.03.12 20:11| 
 |
Rispondi al commento

rimane il fatto della tragedia inaccetabile, se fosse stata figlia vostra ora non stareste tanto a cincischiare su chi abitava quelle abitazioni

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

"Fingi che quattro mi bastonin qui e lì ci sien dugento a dir: ohibò!
senza spostarsi o muoversi di lì e poi sappimi dir come starò con
quattro indiavolati a far di sì con dugento citrulli a dir di no."

Giuseppe Giusti .

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

@ Maria Pia,
Non sono d'accordo con te per la prima volta.
Mi spiego utilizzando una metafora:
Se vado a fare la spesa con una certa costanza in un negozio ,in cui c'è sempre la coda, e puntualmente una vecchina passa davanti a tutti con non curanza, non le dico nulla.
Se continuo a tornarci ed ogni volta accade la stessa cosa e magari qualche cliente le fa notare con garbo il gesto poco corretto verso gli altri , con garbo perché è anziana, e riceve risposte mal date od addirittura cattiverie gratuite, continuo a Non dire nulla.
Questa persona per quanto uno continui a ricevere trattamenti garbati non fa di lei una persona EDUCATA od ALTRUISTA e non è giusto scusarne il comportamento solo perché è anziana.
Anche perché diciamocelo: Quando la Viviana copre di insulti qualcuno, in quel momento è GIOVANISSIMA!

Antonio L. 16.03.12 20:07| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i campi di sterminio sono veramente esistiti ?

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

e vai con il revisionismo storico.

grazie grazie grazie

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Non sono amico ne degli Israeliani ne dei Palestinesi, per me si possono scannare fino alla fine dei tempi se questo e' cio' che vogliono.

Se volessero entrambi la pace come dichiarano da sempre farebbero piu' sforzi per ottenerla, evidentemente conviene cosi' ad entrambe le parti.

Che la morte di Rachel sia una tragedia e' fuori di dubbio, ma e' altrettanto indubbio che questa ragazza e' morta per proteggere la casa di attentatori suicidi riconosciuti come tali.

Infatti le case Palestinesi spianate dai buldozer Israeliani sono sempre appartenute alle famiglie di coloro che si erano fatti esplodere in luoghi pubblici uccidendo indistintamente civili, donne e bambini.

La verita' bisogna dirla tutta e non solo quella che conviene, altrimenti diventa una mezza bugia.


Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l'essenza della dignità umana.

G. Falcone

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 19:59| 
 |
Rispondi al commento

[[[[[[ Michele Serra ]]]]]

"Twitter é più parole che ragionamento....Tutto ciò che serve a comunicare non necessariamente contribuisce a creare cultura o socialità.Spesso si risponde solo ad un impulso,quello di dire ci sono".
#####
Nel Boganchasamur l'avevamo già scritto 5 anni fa.
#####
Tranquilli,calmatevi.Fra qualche secolo,se riuscirete liberarvi dei padaGni,anche voi italiani raggiungerete il ns.livello culturale.

palle rotte Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 19:58| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tratto da "Il giardino di limoni" di Eran Riklis

« Allora signori, il lieto fine c'è soltanto nei film americani... »
(l'avvocato Ziad Daud dopo la sentenza)

franco antonio perrone, Fermignano (PU) Commentatore certificato 16.03.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Avete chiuso cinque bocche, ne avete aperte 50 milioni.

G. Falcone

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

L'ex Governatore dell'Illinois, Rod Blagojevich, condannato a 14 anni per aver tentato di vendere il posto in senato che fu di Obama, oltre che per ottenere favori politici, ha iniziato ieri la sua sentenza in carcere.

http://www.cnn.com/video/#/video/crime/2012/03/15/vos-blagojevich-prison-arrival.kusa

E pensare che c'e' qualche comunscemo che vorrebbe tutte le carceri chiuse.


Devo fare in fretta, perché adesso tocca a me.

Paolo Borsellino

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perchè rutelli dice che LUSI è un cancro? Non lo sapete? E mo ve lo spiego io:
il cancro è un male che se non lo curi o lo togli completamente dalla circolazione ti uccide. Quindi LUSI per RUTELLI è come un male, e se non lo uccide e se lo toglie dalla circolazione LUSI ucciderà lui.

tempesta_nel_ deserto Commentatore certificato 16.03.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento

"… Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno. In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere… "

G. Falcone

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Che brava persona sto Onorevole BONI, dicono di lui che era come l'agenzia delle dogane, in pratica bisognava passare da lui per pagare il DAZIO su ogni affare che si concludeva dentro il pirellone. Bravo continua così che diventerai Senatore, la politca ti premia, tu non fare nomi e non accusare nessuno che diventerai Senatore, te lo assicura Bossi.
VORREI FARE UN ANNUNCIO AL POPOLO PADANO O CHE SI CREDE TALE: MA SITE PROPRIO UN POPOLO DI COGLIONI, VOI CREDETE VERAMENTE CHE LA LEGA STIA FACENDO QUALCOSA PER IL POPOLO PADANO? PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

tempesta_nel_ deserto Commentatore certificato 16.03.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sicuramente Rachel è santa come lo sono tutti quelli che come lei silenziosamente nell'indifferenza dei più lottano per un mondo più umano

mirella d., milano Commentatore certificato 16.03.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

quello che accadde a Rachel Corrie è la prova che Nazismo e Sionismo sono due facce della stessa medaglia.
e io sono STRACONVINTO che storicamente siano state funzionali l'una all'altra.
Fiamma Nirenstein, deputata ebrea oltranzista (come praticamente quasi tutti gli ebrei) del PDL e pennivendola al soldo del potente di turno, ha scritto pochi giorni fà un delinquenziale articolo sul suo sito in cui diceva che non vede l'ora che ISRAELE attacchi l'IRAN e lo distrugga e che OBAMA non può tirarsi indietro.

provate a immaginare cosa succederebbe se su un sito qualsiasi si leggesse qualcuno che auspica che un qualsiasi paese arabo attacchi ISRAELE e lo rada al suolo.

la nostra civiltà, da ormai 65 anni è succube di ISRAELE e degli EBREI che con la scusa dell'OLOCAUSTO si arrogano il diritto di perpetrare qualsiasi NEFANDEZZA senza nessun timore di essere sfiorati.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 16.03.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi è anche un altro anniversario...

IL RAPIMENTO DI ALDO MORO
16 marzo 1978

ho montato una foto...insieme ad altri ...
di quel periodo e poco prima...in una isola del sud

http://i39.tinypic.com/mmuffb.jpg

per ricordare e capire a distanza!

Durante il rapimento Moro da parte delle BR, Cossiga è ministro dell'interno. Egli crea ben due "comitati di crisi", uno ufficiale e uno ristretto, tutti i componenti di entrambi i comitati erano iscritti alla P2, ne faceva parte lo stesso Licio Gelli sotto il falso nome di Ing. Luciani, (sotto tale nome opererà, nello stesso periodo, con un proprio ufficio presso la marina militare) tra i membri c'è anche lo psichiatra di Cossiga, Franco Ferracuti, con il quale elaborerà i cosiddetti piani "Mike" e "Victor" che prevedevano nel caso in cui Moro fosse stato liberato, di rinchiuderlo immediatamente in una casa di cura psichiatrica e nel caso in cui fosse stato ucciso, l'avvio di un'operazione a vasto raggio, con poteri eccezionali per forze dell'ordine e magistratura, che portasse all'arresto di tutti coloro in odore di estremismo di sinistra, proposta che fortunatamente non fu recepita dalla magistratura. Durante il sequestro inoltre il ministro ottenne l'unica copia delle versioni integrali delle intercettazioni telefoniche effettuate, che poi non volle consegnare alle commissioni parlamentari d'inchiesta, così come non consegnò i verbali dei comitati di crisi. Gladio nei 55 giorni del rapimento è mobilitata

Lenin eterno (l'unico), Roma Commentatore certificato 16.03.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Italiani popolo senza memoria quest'anno ricorre il ventennale dalla strage di Capaci e nessuno ne parla più, lo stato ha trattato con la mafia, si vede da come cercano di nascondere le ricorrenze scomode.

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Azz devo aver sbagliato blog ! ^ _ ^

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.03.12 19:27| 
 |
Rispondi al commento

clikkare quel luridume del mantovano non è un diritto ma un dovere! Fosse per me lo incenerirei!

luis p Commentatore certificato 16.03.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

E'senza dubbio vero che gli ebrei sono il popolo della memoria

Extra Terrestre Commentatore certificato 16.03.12 19:22| 
 |
Rispondi al commento

si può anche dire che nella storia degli ultimi 2500 anni ci sono state tante persecuzioni?

psichiatria. 1 16.03.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Quello che ha ucciso Rachel non è una macchina di sistema ma un vero e proprio bulldozer di sistema!
Quando il sistema burocratico da nazionale diventa internazionale e si mescola con la religione, non parliamo più di macchina di sistema ma appunto di bulldozer di sistema.
E' l'assolutismo burocratico internazionale che si mescola all'assolutismo intransigente religioso a spingere a radere al suolo qualunque entità che si opponga sia essa naturale che umana.
Purtroppo non ci rendiamo conto di quanto le macchine ideologiche e religiose siano potenti e ci sovrastino tanto da travolgerci con indifferenza.
E purtroppo anche in Italia si sta affermando l'idea che non bisogna contrastare o criticare le macchine dell'ideologia burocratica (che per esempio vogliono il TAV) o quelle della religione che combattono per Moschee o per privilegi fiscali.
Al povero cittadino non rimane che scegliere se appartenere a vario livello alla macchina per non soccombere e gente come Monti-Bersani-Alfano si fa fotografare sorridente nella stanza dei bottoni come a dire "noi non periremo mai schiacciati dal bulldozer di sistema" per il semplice motivo che lo guidiamo.

mario mario Commentatore certificato 16.03.12 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Il Sindaco di Bari dice che per due spigole non si dimette, anche perchè ancora ha un paio di cose da sistemare la quale aveva iniziato e quindi l'accordo era chiuso ma ancora diciamo manca il contante, e quindi tutto in sospeso, e tra un po dirà che è pure lui perseguitato dalla magistratura.
Ma ce ne fosse uno di questi pagliacci, ladri e delinquenti che dice di avere preso soldi e quindi si dimette anzi si presenta in carcere direttamente per farsi arrestare.
Ogni faccia di cazzone di questo si sente perseguitato dalla magistratura.
INTANTO VOGLIO FARE I COMPLIMENTI A TUTTI I MAGISTRATI NO POLITICIZZATI CHE SI STANNO INCULANDO QUESTE MELE MARCE DELLA POLITICA ITALIANA.
E VAFFANCULO!!!!!!!!!!!!!!!

tempesta_nel_ deserto Commentatore certificato 16.03.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento

1. Tramutazione dell'acqua in sangue (Es7,14-25)
2. Invasione di rane (Es7,26-8,11)
3. Invasione di pidocchi (kinim) (Es7,26-8,11)
4. Invasione di mosconi (tipo tafani) (Es8,12-15)
5. Moria del bestiame (Es9,1-7)
6. Ulcere su animali e umani (Es9,1-7)
7. Grandine (Es9,13-35)
8. Invasione di cavallette (Es10,1-20)
9. Tenebre (Es10,21-29)
10. Morte dei primogeniti maschi (Es12,29-30)

A prescindere da tutte le cazzate che si possono trovare scritte o scrivere nel web , la sostanza
resta che attraverso una serie di "manifestazioni sconosciute" un popolo si liberò dalla schiavitù
secolare. Uso questo fatto storico scritto anche nella bibbia per tentare di far capire ai servi che la condizione umana non è quella appunto dello schiavo. Quindi se il valore supremo è la libertà per quale motivo oggi i sionisti ebraici schiacciano ed opprimono un popolo di religione e cultura differente ? Ma non sarà per caso un'eredità che si portano dietro dal nazionalsocialismo hitleriano?
Non sarà percaso che essi stessi erano gli oppressori di tanti loro fratelli ?
Magari anche attraverso il continuo foraggiamento delle ideologìe naziste!

Oggi, come ieri (secolo scorso) qualcosa è radicalmente cambiata in quel popolo. Inutile farsi le solite "seghe mentali" sulla bibbia ! Che poi non è nemmeno detto che sia il libro "maestro"...
Ormai è accertato che una razza (umana o altro) intelligente sia stata su questo Pianeta
molto prima di sumeri, assiri, babilonesi, egizi, ebrei !!!

morale: chi combatte per difendere i giusti e i deboli sarà comunque un novello Mosè
gli altri saranno soltanto gli adulatori del "vitello d'oro" ! (D'oro non a caso, eh!)


*****
Chiedo scusa ma la campagna diffamatoria nei confronti di una signora del blog Viviana Vivarelli è per davvero intollerabile.

Maria Pia Caporuscio, Roma
*****
--------------------------------------------------

Hai una strana concezione di signora.


Vuoi vedere che Rutelli non sapeva nulla di questi 866.000 euro? Tra un pò dichiareranno Lusi pazzo, e lo rinchiudono dentro un manicomio.

tempesta_nel_ deserto Commentatore certificato 16.03.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dataentryjobs.us/74034.html

Alessandro Scalzotto 16.03.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

ma si può dire davvero che anche gli Israeliani sbagliano?

psichiatria. 1 16.03.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dataentryjobs.us/74034.html
questo è un sito per guadagnare dei soldi con poco tempo e poco sbatto!

ale 16.03.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile!
C'è qualcuno più cattivo dei comunisti!

l., ancona Commentatore certificato 16.03.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella foto qui a destra ci sono i bersagli.
sparate a vista

psichiatria. 1 16.03.12 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Leggo molti commenti di condanna dell'intero genere umano, li capisco, ed in parte li condivido, ma vorrei far notare che anche, anzi soprattutto, Rachel era un essere umano, e quindi credo sia abbastanza infantile, ed qualunquistico, condannare genericamente l'intera razza umana!
Siamo fatti così, siamo capaci delle più vergognose nefandezze, cosi come delle più elevate forme di pensiero, e di comportamento!
Il problema è la direzione che si intende dare alla nostra evoluzione!


l., ancona Commentatore certificato 16.03.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per il ricordo di Rachel

io sono straonvinta che finché non sarà risolta la QUESTIONE PALESTINESE non ci sarà pace nel Medio Oriente e in tutti gli altri paesi a questo collegati per storia, lingua, religione ecc.

eppure penso basterebbe poco
ma c'è chi senza la GUERRA non saprebbe come occupare le proprie giornate

RACHEL VIVE!!
VIK VIVE!!


IN ITALIA ABBIAMO:
GLI STIPENDI PIU' BASSI D'EUROPA

LE TASSE PIU' ALTE D'EUROPA
L'EVASIONE PIU' ALTA D'EUROPA
LA CORRUZIONE PIU' ALTA D'EUROPA
LA MAFIA PIU' STATO D'EUROPA
LA BENZINA PIU' CARA D'EUROPA

MI AUGURO CHE FRA UN PO'
AVREMO
I POLITICI PIU' MORTI D'EUROPA.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho pianto quando successe il fattaccio - ho pianto tanto,poi lentamente mi sono dimenticato di lei - ritrovarla ora nel post mi ha procurato un'emozione intensa - è solo grazie a persone come
Rachel Corrie che l'umanità può ritrovare un senso a tutta la sua esistenza :)

Fra tutti gli stati carogna,credo che quello di israele sia il più carogna delle carogne !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 16.03.12 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Vale sempre


“RAGAZZA MOHAVE”

Cos’hanno da dirmi -
in questa sera – i tuoi occhi
dolce ragazza Mohave
che mai conoscerò,
e quei segni sul volto
non soltanto dipinti,
la lucente fierezza dello sguardo
celata dietro un velo silenzioso
di composto dolore;
cosa hanno da dirmi
in questa sera i tuoi occhi
dolce ragazza Mohave,
quegli occhi che -
d’una speranza
e d’un sogno strappati -
mi fissano da un riquadro
che non sorride.

-
Di lingua Yuman, i Mohave sono
un popolo di coltivatori del sudovest
degli Stati Uniti. Originariamente
vivevano lungo le rive del fiume
Colorado.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In queste circostanze verrebbe da dire che l’essere umano è una bestia, un obbrobrio totalmente privo di coscienza e di quell’umanità che lo dovrebbe distinguere dagli altri rappresentanti del regno animale.
Purtroppo però qualunque paragone è inverosimile quando si comporta in questa maniera disumana, gli animali, infatti, non hanno mai comportamenti peggiori di quelli che gli uomini dimostrano sempre più spesso di possedere.


silvanetta* . Commentatore certificato 16.03.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Donna, come ti chiami? – Non lo so.
Quando sei nata, da dove vieni? – Non lo so.
Perchè ti sei scavata una tana sottoterra? – Non lo so.
Da quando ti nascondi qui? – Non lo so.
Perché mi hai morso la mano? – Non lo so.
Sai che non ti faremo del male? – Non lo so.
Da che parte stai? – Non lo so.
Ora c’è la guerra civile, devi scegliere. – Non lo so.
Il tuo villaggio esiste ancora? – Non lo so.
Questi sono i tuoi figli? – Sì.

Wislawa Szymborska

belzebù ^ Commentatore certificato 16.03.12 18:28| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Penso cha Rachel quando è salita sul quel cumulo di terra per fermare la distruzione di quelle abitazioni palestinesi da parte di buldozer israeliani ne sia stata consapevole e cosciente del fatto che difiendeva ciò che riteneva essere giusto per Lei ma non per chi non condivideva le sue idee. Come sempre noi confondiamo le nostre responsabilità e le nostre idee come quelle che per forza ed in virtù di una lotta debbano essere condivise ed accettate dalla maggioranza di noi. Non è assolutamente così. Al di là di ogni questione politica - sociale o religiosa delle lotte civili o internazionali tra il popolo palestinese e quello israeliano, Ognuno deve imparare che le proprie scelte hanno delle conseguenze. E le conseguenze delle nostre lotte, al di là se esse siano giuste o sbagliate, possono inevitabilmente portare alla morte. Ai posteri ardua sentenza, senza che di ogni fatto lo facciano diventare un caso politico. Lei, in quel momento è stata un'interferenza in una lotta, ed anche se la sua vita come la vita di ogni essere umano è preziosa, deve la sua morte trovare la ragione nelle sue scelte e i suoi assassini pagare per le loro colpe. Ma non facciamo martire, chi non è un martire.

Gionathan Leccese, Portici Commentatore certificato 16.03.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Chiedo scusa ma la campagna diffamatoria nei confronti di una signora del blog Viviana Vivarelli è per davvero intollerabile.
Io mi chiedo come sia possibile che gente cosiddette civile possa passare il tempo a criticare, insultare e offendere una persona solo perché non si condivide quel che scrive o perché scrive troppo. Non esiste limite, a quel che ne so, di postare quanti commenti si vuole e pertanto nessuno è obbligato a leggerli. Lo spazio in questo blog è illimitato e ognuno è autorizzato a scrivere quanto vuole.
Vorrei solo far notare che se ci si ritrova in questo blog è per condividere l'amarezza che ci circonda, per studiare insieme una via d'uscita o perlomeno tentare di farlo. Quindi non stiamo qui per azzannarci tra noi, non è questo lo scopo che ha spinto Grillo ad aprire questo spazio, perciò finiamola una buona volta, perché anche questa è violenza, non solo quella che tentiamo di combattere. Impariamo ad essere più tolleranti, a capire le debolezze altrui anche perché nessuno di noi può ergersi a giudice, non siamo nessuno immuni da difetti.
La vergogna non ricade mai sulla persona offesa ma sempre su chi offende!
Chiedo scusa ma è più forte di me urlare l'amarezza dinanzi alle offese perché feriscono anche me.


Un avviso di fine indagine è stato inviato al governatore dell'Emilia-Romagna Vasco Errani, a conclusione dell'inchiesta su Terremerse, la cooperativa agricola di Bagnacavallo (Ravenna) presieduta in passato dal fratello Giovanni. Il reato di cui è indagato Errani è falso ideologico in concorso con due funzionari regionali, Valtiero Mazzotti - direttore generale dell'Agricoltura della Regione - e Filomena Terzini - direttore generale degli Affari istutuzionali di viale Aldo Moro.
OGNI GIORNO UNO SCANDALO CHE RIMARRA' IMPUNITO. SOLO CHIECCHIERE SUI GIORNALI. E NOI SIAMO COSTRETTI A LAVORARE PER POCHI SOLDI E PAGANDO UN MUCCHIO DI TASSE PER MANTENERE IL LUSSO DI QUESTI CRIMINALI CHE LA FANNO SEMPRE FRANCA PERCHE' ALLA FINE NON SONO MAI CONDANNATI A DIFFERENZA DEI POVERACCI CHE RUBANO PER FAME. QUESTA E' LA GIUSTIZIA DI CLASSE IN ITALIA!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 16.03.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Contro tutte le guerre, contro l'avidità motore di tutte le guerre ad ogni livello.

Caro Beppe,
l'umanità, come principio, sta finendo, siamo tutti presi dal nostro "orticello" da piccoli interessi quotidiani.(me compreso)

E non capiamo che come diceva Bergonzoni se non partiamo a cambiare dentro di noi niente cambierà.

Da una piccola questione di condominio può scatenarsi l'inferno.

Cosi come da noi anche a Gaza si assiste da anni a morti gratuite in nome di un capriccio che vale soldi, avidità e prevaricazione.

Così, scusa l'eccessiva semplificazione, il canino rompiballe della vicina che abbaia incessantemente mi sembra (senza offesa alcuna) come il palestinese che chiede una vita dignitosa fuori dal bunker dove vive ed è sfruttato.

C'è modo e modo di risolvere le questioni.....certo se si strangola la vicina e se si spappolano gli attivisti nei territori occupati è come accendere fuoco su fuoco in una spirale infinita.

Ci vuole che uno della catena dica basta....

Gabriele B., Lucca Commentatore certificato 16.03.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

«Io ti benedirò e moltiplicherò il tuo seme… la tua progenie possiederà la porta dei tuoi nemici»

«Ed Egli darà i loro re nelle tue mani e tu estirperai i loro nomi… finchè non li abbia distrutti».

«Oggi comincerò a spargere spavento di te fra i goym, sotto tutto il cielo, tanto che esse si terrorizzeranno a sentire il tuo nome».

«Divora dunque tutti i popoli che il Signore tuo ti darà; l’occhio tuo non li risparmi».

«Voi vi ciberete dei beni delle genti, e vi farete magnifici della loro gloria»(Isaia 61,6). «Tu suggerai il latte delle genti, e popperai le mammelle dei re».«… E i figli degli stranieri edificheranno le tue mura».

«Chiedimi, ed io ti darò in eredità le genti e i confini della terra per tua possessione. Tu le spezzerai con verga di ferro, li frantumerai come vaso d’argilla» (Salmo 2, 8-9).

Fino allo spietato Salmo 137: «Figlia di Babilonia, votata alla distruzione: beato chi prenderà i tuoi pargoli e li sbatterà contro la roccia!».

Questo beatifico desiderio è stato oggi realizzato dalla devastazione di «Babilonia», ossia l’Iraq, compiuto per conto della razza eletta da un popolo che ha dato agli eletti le sue mammelle da mungere.

Dante Alighieri 16.03.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Spero tu possa veramente riposare in pace; i tuoi genitori debbono veramente essere fieri di aver avuto una figlia con tanto coraggio e disponibilità verso gli altri. E noi, poveri vigliacchi, sappiamo semplicemente parlare (ed a volte scrivere...)ma mai rivoltarci contro chi ci ha portato al disastro completo (e, purtroppo, continuerà a comandare) sia in Italia che all'estero!!!

Mauro Queirolo, Genova Commentatore certificato 16.03.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Il rabbino Baruch Levi così scriveva a Carl Marx nel 1848:

«Il popolo ebraico, considerato nel suo insieme, sarà egli stesso il suo proprio Messia. La sua signoria sul mondo sarà raggiunta mediante l’unificazione delle altre razze umane, la eliminazione delle frontiere e delle monarchie, che sono i bastioni del particolarismo, e mediante l’istituzione di una repubblica mondiale, che accorderà dappertutto i diritti civili agli ebrei. In questa nuova organizzazione dell’umanità, i figli di Israele diventeranno dappertutto, senza incontrar ostacolo, l’elemento direttivo (…). I governi dei popoli compresi in questa repubblica mondiale, con l’aiuto del proletariato vittorioso, cadranno tutti senza difficoltà in mani ebraiche. La proprietà privata verrà soffocata dai dirigenti di razza ebraica, che amministreranno dappertutto il patrimonio statale. Così la promessa del Talmud sarà adempita, cioè la promessa che gli ebrei, venuti i tempi messianici, possederanno la chiave dei beni di tutti i popoli della Terra» (Revue de Paris, anno XXXV, numero 2, pagina 574).

Dante Alighieri 16.03.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa razza, gli ebrei, migliaia di anni fa si definirono la "razza eletta". Con questa dichiarazione presero le distanze da tutte le altre componenti umane, dando la stura al razzismo. La storia ci dice che, se x migliaia di anni, questi non si sono mai integrati con altre popolazioni, ma bensi' suscitandone sempre diffidenza ed irritazione, qualche responsabilita' x certe persecuzioni ce l'avranno anche loro..o no? L'unico obbiettivo, irrefrenabile e smodato di questa razza, e' quello di accumulare ricchezze! Questi oggi sono "padroni" degli USA; ad israele hanno creato uno stato militare molto agguerrito e determinato..violento oltre qualsiasi giustificazione. Gli e' stato permesso di aavere la bomba atomica. Sono i banchieri globalizzatori che stanno strozzando il mondo comprando le sovranita' degli stati, con l'obbiettivo di controllare le masse attraverso il debito... Mio padre e tanti altri milioni di persone non ebre sono state massacrate nei campi di concentramento dai mostri teutonici, ma , non si sa perche', si ricorda solo la distruzione di essi?? Questa setta e quella vaticana sono le cose piu' pericolose al mondo!!

mario. bottoni 16.03.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abravanel (1437-1508):
«Il profeta (Isaia) annuncia che il Signore lo ha unto per dire agli israeliti che saranno ad essi soggetti tutti i popoli, e che le genti straniere dovranno arare e lavorare sì che ai figli d’Israele non tocchi alcun lavoro pesante, ma possano servire Dio solo pregando. A che possano però aver tempo per servire Dio benedetto, dovete mangiare i beni dei popoli» (Meshmia jeshue, 89, col.4).

E quante volte, signori, i popoli hanno visto i loro beni divorati e mangiati da individui educati a questa scuola!

Rabbi Bar Nachmani: «Al tempo del Messia gli ebrei estirperanno tutti i popoli della terra» (Bammidbar Rabba, fol. 172, col.4).

Jeshaia Hurtzitz, Scene lukhot habberit, anno 1686: «Il mondo è stato creato per gli israeliti, essi sono la polpa, gli altri popoli non sono che la scorza».

Dante Alighieri 16.03.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Riguardo al mondo occidentale, ma il resto del mondo non mi pare diverso

siamo stati tutti troglobi

siamo stati tutti Assiri

siamo stati tutti Persiani

siamo stati tutti Spartani

siamo stati tutti Egiziani

siamo stati tutti Romani

siamo stati tutti Spagnoli

siamo stati tutti Inglesi

siamo stati tutti Francesi

siamo stati tutti Russi

siamo stati tutti Italiani fascisti

siamo stati tutti Tedeschi nazisti

siamo stati tutti Statunitensi

siamo stati tutti Israeliani

e se ne avranno occasione, nei decenni futuri o nei secoli a venire, forse saremo tutti Palestinesi: se il destino offrirà l'occasione.

Siamo ancora Achille, ma al posto della spada abbiamo le atomiche.

Non ci è servita la scienza, nè la tecnologia, nè alcun tipo di religione; anzi queste ultime hanno peggiorato la situazione, se mai era possibile. Forse dovremmo ricominciare da altro, ma non sappiamo da cosa.

Non riesco ad provare pietà per l'uomo, in qualunque situazione egli si trovi, ma avversione sì.

Io ho solo timori e pensieri di difesa/offesa, quindi non ho soluzioni.

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 16.03.12 17:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento

Nanetto!
Tu oltre a essere coglione sei pure vecchio e antipatico!
Pensa te!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

«Che significa Har Sinà, cioè monte Sinai? Vuol dire il monte dal quale si è irradiato Sina, cioè l’odio contro i popolo del mondo» (Shabbath 80 , col.1).

«Dovunque gli ebrei arrivano, devono farsi sovrani dei loro signori» (Sanhedrin 19, 89, 1).

«…Vi farò unici dominatori del mondo» (Chaniga, 3a, 3).

«Il migliore fra i non-ebrei, uccidilo» (Abodag Zarah, 26b, Tosefoth).

«Voi israeliti siete chiamati uomini, mentre le nazioni del mondo sono da chiamarsi bestiame» (Baba Mezia, 114, col.2 ).

Dante Alighieri 16.03.12 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'idea per far cessare i casini in Medio Oriente ce l'avrei: traslocare Israele in Florida.
La latitudine è la stessa. Non so, però, come la prenderebbero gli abitanti del South Carolina.

giorgio peruffo Commentatore certificato 16.03.12 17:40| 
 |
Rispondi al commento

L'ABIGEATO E LA FORCA

A leggere i documenti e gli scritti dell'epoca, si impara che nel west americano per il furto di un cavallo si veniva quasi sempre condannati a morte e impiccati. Ora, vista anche la nostra innata (e giusta) ripudia della pena di morte e del linciaggio... e vista pure una certa apparente sproporzione fra reato e pena, ci pare logico condannare con forza quella pratica bestiale e selvaggia.

Però, poi, se ci si ferma a pensare e ad approfondire... la pena, pur se terribile, può anche apparirci sotto una luce nuova e non del tutto maledetta. In quegli anni e in quei territori di frontiera, di pochi trasporti e di enormi, desertiche e inaffrontabili distanze, rubare un cavallo ad una persona significava assai spesso condannarla a morte certa in qualche luogo dimenticato da tutti. Da qui, forse, tanta crudele severità.

Orbene... in Italia tutti quei piccoli imprenditori (spesso solo di se stessi) che non riescono più a far fronte alle tasse appioppate per guadagni di cifre unilateralmente "supposte" da uno stato vessatorio e criminale, e che sono costretti a chiudere e fallire licenziando, perché non possono neanche sperare di pagarle quelle tasse e non hanno neppure più da dar da mangiare ai loro figli... non sono forse paragonabili a quell'uomo dell'ovest cui viene rubato il cavallo? Non sono forse condannati a morte certa?
Ora, al termine di questo ragionamento chiedo: "A questo punto, lo Stato e la sua mano a piovra... la inqualificabile "Equitalia" grazie alla quale espropria contribuenti fedeli da ogni loro avere...
Mi chiedo...
Che pena meriterebbero?

Per finire una domanda:
Vi siete mai chiesti se esiste una malvagità genetica al mondo?

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Tra i nuovi reati le raccomandazioni.”

AHAHAHAH! ESILARANTE! CHE COMICHE!

Allora dovrebbero mettere in galera tutta la Pubblica Amministrazione dai manager agli spazzini (pardon...operatori ecologici...) passando per i vigili (i parassiti per antonomasia).
Altro che governo di tecnici...governo di PAGLIACCI e BUFFONI!
Che Circo Medrano...di m...

Allora Calabrò vai in galera e portati dietro i parenti. 16.03.12 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente non tutti gli israeliani sono uguali.

Segnalo per chi non lo conoscesse il gruppo

jewishvoiceforpeace.org

Costituito da quei giovani israeliani che sono convinti delle aberrità perpetrate dal loro governo ai danni dei palestinesi e che combattono per una regione finalmente in pace.

Buona serata a tutti
Dario

Dario Contarino 16.03.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Per ricordare un grande ci vogliono le parole di un grande!
c'è una canzone di John Lennon che recita:
Immagina non ci sia il Paradiso prova, è facileNessun inferno sotto i piedi Sopra di noi solo il Cielo Immagina che la genteviva al presente...
Immagina non ci siano paesi
non è difficile
Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno...

Immagina un mondo senza possessi
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o rabbia
La fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
condividere il mondo intero...
Ovviamente e famosa,la conoscono tutti,ma e sempre attuale! SALUTI!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 16.03.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/16/liste-civiche-societa-civile/197822/#disqus_thread

D'arcais ha paura di citare il Movimento 5 Stelle !!!! Lunga vita al Movimento 5 Stelle.....La mia risposta al suo articolo ( per me spazzatura)
---------------------------------------------
D'arcais quelli che cita lei sono solo un sub gruppo del centro sx che niente hanno a che vedere con la società civile L'unico movimento che non ha citato nel suo articolo e che i mainstream spazzatura non citano mai perchè si fottono dalla paura della esplosione esponenziale è il Movimento 5 Stelle.Al momento con i dati non manipolati viaggiamo ad una media nazionale tra il 7 ed il 10 % quindi si informi un po meglio prima di scrivere gli articoli.


OGGI E SEMPRE:

NO ALLA PEDOFILIA

http://www.leggo.it/news/mondo/stuprata_e_uccisa_a_martellate_a_8_anni_imploro_i_killer_vi_prego_basta_foto/notizie/171167.shtml

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 16.03.12 16:37| 
 |
Rispondi al commento

"Ho fatto leggere alcuni post a due miei amici pubblicandoli su FB. Uno riguardava la nazionalizzazione delle banche e l'altro, invece, riguardava il probabile default (ok, MA QUANDO?!) del nostro paese. Il primo dei due miei amici, carabiniere da circa 10 anni, ha bollato l'idea della nazionalizzazione con un "nazionalizziamo sta minchia", mentre l'altro mio amico, che fa il postino, si è limitato a liquidare la faccenda del default con un "preferisco l'azione alle parole", quasi sminuendoil fatto che di fronte al fallimento di una paese la gente non reagirà, non muoverà un dito. LA COSA ANCORA PIU' ASSURDA: vengo quasi tacciato di pazzia quando cerco di svegliare le coscienze delle persone dal loro torpore. Francamente non so più che fare. Sono sfiduciato e allibito.

Anacleto M. 16.03.12 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

george Clooney è stato arrestato in seguito ad una manifestazione a favore dei bimbi del Sudan



Quanti angeli camminano tra noi?

Sono tantissimi.....

e i loro passi silenziosi

rimbombano fastidiosi

nei timpani dei tiranni...

Quanti angeli donano parole,

carezze e sorrisi senza chiedere nulla in cambio?

La loro generosità

fa schiattare d'invidia i potenti

Quanti angeli rischiano la propria vita ogni giorno?

Per poter scalfire mura di silenzi, di omertà e di indifferenza

Quanti angeli cadono poi al suolo ?

Uccisi da coloro che non potranno mai volare...

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 16.03.12 16:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

…ciao Viviana,non perderci troppo tempo con questi due stronzoni,sappiamo bene quanto vali tu e questi due di picche.


E' un vero peccato che sia fallito l'amalgama di due culture, tra l'altro ne avrebbero guadagnato entrambi, la colpa secondo me è non è la chiusura mentale o la religione ma la non volontà dei rispettivi capi, ricordiamoli, uno che girava come un pirata con la benda sull'occhio e l'altro sempre con la pistola a fianco come un cowboy, purtroppo gandhi e mandela erano già impegnati..

roberto p., san zenone al lambro Commentatore certificato 16.03.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei consigliare a chi non la conoscesse, di ascoltare su you-tube la canzone dedicata a Rachel dal gruppo CASA DEL VENTO dal titolo "rachel and the storm", con la voce ospite di Elisa. Io la trovo bellissima!A Rachel Corrie, per non dimenticarla mai!

Beppe DAGGIANO 16.03.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Le microonde per lo sfollamento manifestanti.
Raggio d'azione superiore ai 700m.

http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=6993

Quando il manifestante viene ritenuto "sfollato" il macchinario farà "dinnn" come a casa quando è pronto l'arrosto?
Ma sono pazzi.
Non esistono più le regole internazionali per l'impiego delle armi?

masimiliano z. 16.03.12 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto leggere alcuni post a due miei amici pubblicandoli su FB. Uno riguardava la nazionalizzazione delle banche e l'altro, invece, riguardava il probabile default (ok, MA QUANDO?!) del nostro paese. Il primo dei due miei amici, carabiniere da circa 10 anni, ha bollato l'idea della nazionalizzazione con un "nazionalizziamo sta minchia", mentre l'altro mio amico, che fa il postino, si è limitato a liquidare la faccenda del default con un "preferisco l'azione alle parole", quasi sminuendoil fatto che di fronte al fallimento di una paese la gente non reagirà, non muoverà un dito. LA COSA ANCORA PIU' ASSURDA: vengo quasi tacciato di pazzia quando cerco di svegliare le coscienze delle persone dal loro torpore. Francamente non so più che fare. Sono sfiduciato e allibito.

Anacleto M. 16.03.12 16:09| 
 |
Rispondi al commento

UOMINI CONTRO
Bussarono alla porta una mattina
e un uomo, mai veduto prima,
ti ordinò, con voce da padrone,
di seguirlo fino alla caserma.
Così, senza ragione,
ti trovasti la divisa addosso
ed un fucile stretto nelle mani.
Ti fanno camminar per lunghi treni…
ti dicono di uccidere per primo,
uccidere?
Ma se un modesto bruco,
attraversava, per caso, il tuo sentiero,
il piede alzavi…per non fargli male!
Una mattina…
- Ecco… laggiù… il tuo nemico…
Spara!
Ma tu riuscivi a vedere solo un uomo,
mentre tentava di prender col cappello,
una farfalla.
- Spara!
Ti ci volle del tempo per capire,
che dovevi sparare proprio a quello…
che voleva catturare una farfalla.
Lo guardasti, anche lui ti guardò
e quegli occhi… li riconoscesti:
erano quelli dell’Uomo sulla croce!
- Spara!
Perché non muoiono tutti i generali?
Ti hanno cercato quando avevi fame?
Con che diritto, decidono la tua vita,
senza lasciarti scampo?
Non bastano gli inverni,
a riempir di croci, i cimiteri…
ora ci si son messi i generali,
a metter croci, sulla primavera!
Se tu gli spari…
cadrà dentro quel fosso, ed il suo sangue,
non servirà neppure…
quale fertilizzante per la terra.
E la sua bocca, piena di promesse,
di parole non dette, di sorrisi…
albergherà per sempre,
fango e sassi!
Capisti che aveva gli stessi tuoi pensieri,
infatti, non tentò neppure…
di prendere dal ramo, il suo fucile.
- Spara!
Non lo ascoltare.
Non ascoltar le sue ragioni,
non ce n’è una, che possa giustificare
la guerra!
Non ce n’è una, che possa giustificare
la morte!
-“ …morire in battaglia è un grande onore”…
Ma lui rimane dietro!
- “…tua madre è fiera di portare sul petto
la medaglia”…
Ma avanti manda te!
Fra quei due, chi è il tuo nemico…lo sai!
E allora?
Voltati e spara!
Spara contro il suo petto!
Scaricagli tutto il tuo fucile:
gliene farai due di favori,
gli daranno la medaglia d’oro
e la fanfara suonerà in suo onore
Così mentre lui verrà sepolto
con il drappo nero sulla bara...
Voi giovani tori,
tornerete nei campi a seminare!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 16.03.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 16 mar. (Adnkronos) - Nove anni di reclusione per l'accusa di omicidio colposo: e' la condanna inflitta dalla I Corte d'Assise di Roma ad Alessio Burtone, il ragazzo che l'8 ottobre del 2010 alla stazione Anagnina di Roma colpi' con un pugno l'infermiera romena Maricica Hahaianu, che poi mori' dopo una settimana di ricovero al Policlinico Casilino.

La Corte, presieduta da Anna Argento, ha escluso l'aggravante di aver ucciso per futili motivi e ha concesso all'imputato, difeso dagli avvocati Fabrizio Gallo e Gianantonio Minghelli, le attenuanti generiche. Per Burtone il pm Antonio Calaresu aveva chiesto la condanna a 20 anni di reclusione.

DOVE CAZZO E' FINITO L'ERGASTOLO?

David Zambe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, ma Viviana lo scorrere della rotella che dopo tre giri visualizza solo il tuo nome è un pò troppo.
Hai un blog tuo, se postassi sempre e solo lì sarebbe diventato una enciclopedia di citazioni.
Ti interessa la visibilità? paga un servizio di SEO e non usare la visibilità degli altri....per poi rispondere malissimo a chi garbatamente telo sta facendo notare.

michele b. 16.03.12 15:35| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN RICORDO DI RACHEL CORRIE.

Che senso ha la perdita di una vita umana se il mondo non cambia,ma anzi peggiora?

Dopo millenni di sacrifici umani siamo al solito punto.

Poche uomini decidono della sorte di miliardi di persone,persone che per i pochi sono solo numeri.

Quello che viene fatto negli allevamenti intensivi agli animali,è lo stesso che viene attuato per il genere umano.

Rachel ha dato la sua vita per una causa che da decenni vede sangue e crudeltà in nome di non si sa cosa.

Territorio,interessi,religione,potere,ma soprattutto follia!

Dobbiamo per prima cosa capire da dove nasce questa follia umana,perchè altrimenti ogni vita sarà stata sprecata inutilmente.

Il genere unano è di natura buona,il problema è che facilmente si può "influenzare"!

Sono in pochi i "cattivi"(altrimenti il genere umano si sarebbe già estinto),ma riescono ad influenzare le masse e a mettererle le une contro le altre.

Io credo che a questo punto si debba provare a parlare con i popoli e non con i loro governi,siamo ormai certi che ogni governo si muove per interessi e non per il buon senso.

Palestinesi che odiano gli ebrei,e
viceversa,mussulmani che odiano i cristiani,cristiani che fanno le crociate contro i mussulmani.

Popolazioni della ex Jugoslavia che dopo aver vissuto fianco a fianco si sono uccise con violenza inaudita.

Nord contro sud,sud contro nord.

Tutti contro tutti,ognuno più distante dal suo vicino.

Ci raccontiamo da 2000 anni il "divide et impera" dei romani,ma lo continuiamo a subire!

Chi continuamente dimostra la sua forza è in realtà un debole,come il grande narratore di trombate che in realtà,s'ammazza di seghe!

La debolezza degli uomini è nel credere che il "forzuto" sia un punto di riferimento!

La nostra epoca è nel segno della comunicazione di massa,le rivoluzioni partono da Facebook o da Twitter!

Possiamo parlare con i tutti i popoli del
mondo,pensiamoci.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Studio Legale 5 Stelle.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 15:25| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho mai creduto al gioco dei soli colpevoli contro i soli innocenti , come non posso credere ad un utopistico mondo privo di guerra , carestia, morte.

Sono molto rammaricato per la morte di questa spelndida ragazza, volontaria in una terra dove la guerra è ormai un fatto quotidiano , non riesco però in tutta sincerità a trovare UN SOLO colpevole a cui addossare questa barbarie, da un lato vorrei che fosse possibile, sistemare la colpa sulle spalle di una delle fazioni renderebbe questa situazione epicamente semplice, bianco o nero, buono o cattivo , ma purtroppo è evidente che i palestinesi hanno un parte di colpa grande tanto quanto quella ebrea, se i due popoli non comprenderanno che l'unico capolinea di questa corsa è la completa distruzione non ci sarà mai pace in terra santa.

Gianluigi Recchioni 16.03.12 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che sinceramente non capisco è come fa questo tipo di gente - e vi accomuno anche illustri, si fa per dire, esponenti di casa nostra - ad entrare in un Tempio, a partecipare a una Messa. Il fatto più tragico è che si dicono pure religiosi. In realtà siamo in presenza di pericolosissime belve travestite da umani, di demoni camuffati da terrestri. Penso che se belzebù li incontrasse si preoccuperebbe per la sua carriera accusandoli di concorrenza sleale.

nick salius, web Commentatore certificato 16.03.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento

vedere un popolo subire quello che ha subito...e vedere ora fare quello che fa'...significa che non c'e' piu' speranza per il genere umano...
esistono tre tipi di parassiti...
i topi gli scarafaggi e gli essere umani ( usa&friends)

paolo kunda 16.03.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se israele non fosse uno stato confessionale, oggi probabilmente tutti i palestinesi sarebbero israeliani, o viceversa, tutti gli israeliani sarebbero palestinesi!
I nomi sono solo un esempio, naturalmente, se lo stato costruito in quella terra si fosse chiamato pinco-pallino, oggi probabilmente la popolazione residente e la nuova popolazione sarebbero perfettamente integrate!
Invece il radicalismo religioso israeliano ha trasformato anche il popolo palestinese in un popolo confessionale, anch'esso fanaticamente religioso!
Le colpe?
Il nazismo in primo luogo, naturalmente, e poi
per motivi opposti, gli inglesi e gli americani, e tutto il mondo occidentale, che hanno troppo apertamente favorito ed aiutato israele nella sua follia etnico-religiosa!
Quì mi fermo, perchè ogni ulteriore considerazione
conseguenziale rischia di essere interpretata come razzismo o antisemitismo, o accenni a complottismi sionistici, tutti argomenti completamente avulsi dalle mie intenzioni!

Di una cosa però sono convinto, e cioè che tutte le religioni che hanno più di un seguace, sono da aborrire!


l., ancona Commentatore certificato 16.03.12 15:10| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rachel, mi auguro che il tuo coraggio ci sia da esempio. Ne avremo bisogno.

David Zambe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 15:06| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Non voglio sembrare scortese, però un appunto mi è dovuto a Viviana ( non offenderti), credo che questo blog, nello spazio commenti, preveda che le persone tutte, possano esprimersi.
Ci sono giorni in cui ( oggi ad esempio) su 71 commenti 65 sono tuoi......
Solitamente scrivo poco, o quasi mai, ma mi incuriosisce leggere i commenti delle persone in questo spazio........se fosse possibile..

bradipa-mente 16.03.12 15:06| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mettere il proprio corpo,per difendere la propria terra,dimostra la grandezza ,la liberta'e l'altruismo di una profonda umanita'che ormai si sta'assotigliando sempre piu',che riguarda anche noi per esempio con Luca Abba'e i Valsusini
Ma che cinicamente quasi tutti i media cercano di sminuire e sbeffeggiare per putridi interessi e autoservilismo,preferendo oggi ad esempio dare un enorme visibilita'alla tragicomica foto del vertice di "3 nipoti e un maggiordomo" di ieri sera. Fanculo pagliacci.....

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 15:05| 
 |
Rispondi al commento

linfa vitale per il paese (Trademark giorgio napolitano per accontentare i buonisti sinistri)

Perugia, gli assassini di Luca Rosi
Il padre della vittima: «Sono delle bestie»

Sono due romeni che farebbero parte di una banda specializzata negli assalti alle ville



Sarebbero gli autori di una serie di rapine in villa e soprattutto di quella avvenuta a Ramazzano il 2 marzo scorso, nel corso della quale venne ucciso un bancario di 38 anni, Luca Rosi, intervenuto per difendere la compagna.

Ma sarebbero responsabili anche della brutale violenza sessuale ai danni di una donna di 54 anni, avvenuta sempre durante una rapina in villa il 3 febbraio scorso nella frazione di Resina di Perugia.

Per questo assalto era già stato fermato un altro romeno.

Per gli inquirenti tutti i fermati farebbero parte di un'unica banda, formata almeno da tre elementi più un basista, specializzata proprio negli assalti in villa.


Un gruppo particolarmente spietato e violento che ha seminato il panico tra i residenti nelle ville attorno a Perugia.

RIENTRAVANO IN ITALIA - Gli ultimi due romeni oggi stavano rientrando in Italia a bordo di un autobus. A fermali a Gorizia i carabinieri del comando provinciale di Perugia.

DELLE BESTIE - «Gli assassini di mio figlio sono bestie e andrebbero assicurati alla giustizia in posti adatti alle bestie e non alle persone» ha commentato subito dopo Bruno Rosi, padre di Luca.

TERZO RICERCATO -Ma le indagini non si fermano e stando a quanto riferiscono i carabinieri all'appello mancherebbe ancora un terzo uomo.

Oriella Montalbetti Commentatore certificato 16.03.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vivarella, te lo dissi un'altra volta ma mi cancellarono, queste tue poesiole strappalacrime sembrano i compitini di un balilla della quarta elementare... con tutta questa forza e potenza che esprimi saresti stata l'alunna preferita di una di quelle maestre fasciste che indottrinavano piuttosto che insegnare.. per me sei ripugnante anche per questo ma soprattutto perchè ti metti sul piedistallo e pontifichi su tutto e su tutti dal buio della tua stanzetta spacciando il tuo servilismo e il tuo moralismo accattone per passione politica. ragion per cui se fossi stato io il tuo maestro ti avrei bocciata dopo averti mandato al tuo posto con un calcio in culo.

influenzatore subliminale 16.03.12 14:59| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi va dove c'è la guerra deve sapere che è normale morire lì.

Chi corre a 300 all' ora su una moto deve sapere che è normale se muore.

Ogni giorno deve morire qualcuno è naturale.
Questo mondo non è infinito e madre natura deve mantenere l' equilibrio per non far finire la vita, così ha inventato la morte.

La morte è il miracolo stesso della vita, perchè ha permesso alla vita di essere perpetua.

Vivete la vita come volete, cercando di godervi questo mondo che noi definiamo schifoso, dimenticandoci che la nostra Terra è un' eccezione dell' universo.

E quando qualcuno chiude gli occhi e smette di respirare, è perchè madre natura ha bisogno di ricambio e per non favorire nessuno ha deciso di essere casuale.
Quindi è normale morire a 1 mese di vita così come a 100 anni.

Ricordate questa ragazza per le cose belle che ha fatto e non perchè è morta contro un buldozzer.

Viva la Vita!

FABIO AQUILANTI (fabio aquilanti), VITORCHIANO Commentatore certificato 16.03.12 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Sento altre forti esplosioni fuori, lontane, da qualche parte. Quando tornerò dalla Palestina, probabilmente soffrirò di incubi e mi sentirò in colpa per il fatto di non essere qui, ma posso incanalare tutto questo in altro lavoro. Venire qui è stata una delle cose migliori che io abbia mai fatto. E quindi, se sembro impazzita, o se l'esercito israeliano dovesse porre fine alla loro tradizione razzista di non far male ai bianchi, attribuite il motivo semplicemente al fatto che io mi trovo in mezzo a un genocidio che io anch'io sostengo in maniera indiretta, e del quale il mio governo è in larga misura responsabile. Voglio bene a te e a papà."

Rachel

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

"La grande gentilezza della gente qui,assieme ai tremendi segni di deliberata distruzione delle loro vite,mi fa sembrare tutto così irreale.Non riesco a credere che qualcosa di questo genere possa succedere nel mondo senza che ci siano più proteste.Mi colpisce davvero,di nuovo,come già mi era successo in passato,vedere come possiamo far diventare così orribile questo mondo.Dopo aver parlato con voi,mi sembrava che forse non riuscivate a credermi completamente..Tutta la situazione che ho descritto,assieme a tante altre cose,costituisce un'eliminazione,a volte graduale,spesso mascherata,ma comunque massiccia, e una distruzione,delle possibilità di sopravvivenza di un particolare gruppo di persone.Gli assassini,gli attacchi con i razzi e le fucilazioni dei bambini sono atrocità,ma ho tanta paura che se mi concentro su questi,finirò per perdere il contesto.La grande maggioranza della gente qui,anche se avesse i mezzi per fuggire altrove,anche se veramente volesse smetterla di resistere sulla loro terra e andarsene semplicemente(e questo sembra essere uno degli obiettivi meno nefandi di Sharon)non può andarsene.Perché non possono entrare in Israele per chiedere un visto e perché i paesi di destinazione non li farebbero entrare:parlo sia del nostro paese che di quelli arabi.Quindi penso che quando la gente viene rinchiusa in un ovile,Gaza,da cui non può uscire,e viene privata di tutti i mezzi di sussistenza,ecco,questo credo che si possa qualificare come genocidio
Sono testimone di questo genocidio cronico e insidioso,e che ho davvero paura,comincio a mettere in discussione la mia fede fondamentale nella bontà della natura umana.Bisogna che finisca.Deve finire!
Quello che provo è incredulità mista a orrore. Delusione.Sono delusa,mi rendo conto che questa è la realtà di base del nostro mondo e che noi ne siamo in realtà partecipi.Non era questo che avevo chiesto quando sono venuta al mondo.Non era questo che loro hanno chiesto quando sono venuti al mondo!"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Scriveva:
"Dall'inizio di questa intifada sono state distrutte 600 case a Rafah,in gran parte di persone che non avevano alcun rapporto con la resistenza,ma vivevano lungo il confine.Credo che Rafah oggi sia ufficialmente il posto più povero del mondo.Esisteva una classe media qui,una volta.Ci dicono anche che le spedizioni dei fiori da Gaza verso l'Europa venivano,a volte, ritardate per due settimane al valico di Erez per ispezioni di sicurezza.Potete immaginarvi quale fosse il valore di fiori tagliati due settimane prima sul mercato europeo,quindi il mercato si è chiuso. E poi sono arrivati i bulldozer,che distruggono gli orti e i giardini della gente. Cosa rimane per la gente da fare? Ditemi se riuscite a pensare a qualcosa.Io non ci riesco.
Se la vita e il benessere di qualcuno di noi fossero completamente soffocati,se vivessimo con i nostri bambini in un posto che ogni giorno diventa più piccolo,sapendo che i soldati e i carri armati e i bulldozer ci possono attaccare in qualunque momento e distruggere tutte le serre che abbiamo coltivato da tanto tempo,e tutto questo mentre alcuni di noi vengono picchiati e tenuti prigionieri assieme a 149 altri per ore: non pensate che forse cercheremmo di usare dei mezzi un po' violenti per proteggere i frammenti che ci restano? Ci penso soprattutto quando vedo distruggere gli orti e le serre e gli alberi da frutta:anni di cure e di coltivazione.Penso a voi e a quanto tempo ci vuole per far crescere le cose e quanta fatica e quanto amore ci vuole. Penso che in una simile situazione,la maggior parte della gente cercherebbe di difendersi come può. enso che lo farebbe lo zio Craig Probabilmente la nonna la farebbe.E penso che lo farei anch'io
Mi avete chiesto della resistenza non violenta
Quando l'esplosivo è saltato ieri,ha rotto tutte le finestre nella casa della famiglia.Mi stavano servendo del tè,mentre giocavo con i bambini
Adesso è un brutto momento per me.Mi viene la nausea a essere trattata sempre con tanta dolcezza"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

USA e israele sono sempre stati molto uniti,forse perchè la loro storia si assomiglia?
arrivarono con grandi navi armati fino ai denti,massacrarono
popoli ecologisti come i NAVAJO APACHE CHEYENNE che vivevano
nel rispetto della loro terra,li rinchiusero in riserve,come
si rinchiudono gli animali,fu questa grande ingiustizia che
permise la nascita del più grande stato guerrafondaio e
colonialista del mondo,gli STATI UNITI D'AMERICA.
non trovate similitudini con israele?

pericle 16.03.12 14:44| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNOSO: giovane attivista trascinata fuori dall'AIPAC. [Video]
- Di Laura Caselli -

Nella giornata di ieri, 4 Marzo 2012, una giovane attivista ebrea di 22 anni ha interrotto un incontro dell'AIPAC (American Israel Public Affairs Commettee, la lobby pro israeliana di Washington), cercando di parlare dell'occupazione della Palestina dimostrando il suo dissenso. Le reazioni all'interno della sala sono davvero deplorevoli...

http://lalternativaitalia.blogspot.com/2012/03/vergognoso-giovane-attivista-trascinata.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.03.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Cara mamma
Vi voglio bene.Mi mancate davvero.Ho degli incubi terribili,sogno i carri armati e i bulldozer fuori dalla nostra casa,con me e voi dentro.A volte,l'adrenalina funge da anestetico per settimane di seguito,poi improvvisamente la sera o la notte la cosa mi colpisce di nuovo:un po' della realtà della situazione.Ho proprio paura per la gente qui.Ieri ho visto un padre che portava fuori i suoi bambini piccoli,tenendoli per mano,alla vista dei carri armati e di una torre di cecchini e di bulldozer e di jeep, perché pensava che stessero per fargli saltare in aria la casa.
...Questo è nella stessa zona in cui circa 150 uomini furono rastrellati la scorsa domenica e confinati fuori dall'insediamento mentre si sparava sopra le loro teste e attorno a loro, e mentre i carri armati e i bulldozer distruggevano 25 serre,che davano da vivere a 300 persone. L'esplosivo era proprio davanti alle serre, proprio nel punto in cui i carri armati sarebbero entrati,se fossero ritornati.
Mi spaventava pensare che per quest'uomo era meno rischioso camminare in piena vista dei carri armati che restare in casa.Avevo proprio paura che li avrebbero fucilati tutti,e ho cercato di mettermi in mezzo,tra loro e il carro armato. Questo succede tutti i giorni,ma proprio questo papà con i suoi due bambini così tristi,proprio lui ha colto la mia attenzione in quel particolare momento...Due anni fa, sessantamila operai di Rafah lavoravano in Israele. Oggi, appena 600 possono entrare in Israele per motivi di lavoro
Inoltre, quelle che nel 1999 erano le potenziali fonti di crescita economica per Rafah sono oggi completamente distrutte: l'aeroporto internazionale di Gaza (le piste demolite, tutto chiuso); il confine per il commercio con l'Egitto (oggi con una gigantesca torre per cecchini israeliani al centro del punto di attraversamento); accesso al mare (tagliato completamente)...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Scriveva:
Nessuno nella mia famiglia è stato colpito, mentre andava in macchina,da un missile sparato da una torre alla fine di una delle strade principali della mia città.Io ho una casa.Posso andare a vedere l'oceano.Quando vado a scuola o al lavoro posso essere relativamente certa che non ci sarà un soldato,pesantemente armato,che aspetta a metà strada tra Mud Bay e il centro di Olympia a un checkpoint,con il potere di decidere se posso andarmene per i fatti miei e se posso tornare a casa quando ho finito
Rafah ha circa 140.000 persone,il 60% sono profughi, molti di loro due o tre volte profughi. Oggi,mentre camminavo sulle macerie,dove una volta sorgevano delle case,alcuni soldati egiziani mi hanno rivolto la parola dall'altro lato del confine:"Vai! Vai!" mi hanno gridato, perché si avvicinava un carro armato.
E poi mi hanno salutata e mi hanno chiesto "come ti chiami?".C'è qualcosa di preoccupante in questa curiosità amichevole.Mi ha fatto venire in mente in che misura noi,in qualche modo, siamo tutti bambini curiosi di altri bambini.Bambini egiziani che urlano a donne straniere che si avventurano sul percorso dei carri armati. Bambini palestinesi colpiti dai carri armati quando si sporgono dai muri per vedere cosa sta accadendo.Bambini di tutte le nazioni che stanno in piedi davanti ai carri armati con degli striscioni.Bambini israeliani che stanno in modo anonimo sui carri armati,di tanto in tanto urlano e a volte salutano con la mano,molti di loro costretti a stare qui,molti semplicemente aggressivi,sparano sulle case mentre noi ci allontaniamo
Ho avuto difficoltà a trovare informazioni sul resto del mondo qui, ma sento dire che un'escalation nella guerra contro l'Iraq è inevitabile.Qui sono molto preoccupati della "rioccupazione di Gaza". Gaza viene rioccupata ogni giorno in vari modi ma credo che la paura sia quella che i carri armati entrino in tutte le strade e rimangano

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Il ricordo di questa storia è venuto in mento alla lettura del post......Non è semplice esplicitare un sentimento e lasciarlo in poche righe quando tragedie di questa portata ci sono più vicine di quanto possiamo immaginare.

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 16.03.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Le sue lettere
Ciao amici e famiglia e tutti gli altri,
sono in Palestina da 2 settimane e non ho ancora parole per descrivere ciò che vedo. È difficilissimo per me pensare a cosa sta succedendo qui quando mi siedo per scrivere alle persone care.È come aprire una porta virtuale verso il lusso.Non so se molti bambini qui abbiano mai vissuto senza i buchi dei proiettili dei carri armati sui muri delle case e le torri di un esercito che occupa la città che li sorveglia costantemente da vicino.Penso che anche il più piccolo di questi bambini capisca che la vita non è così in ogni angolo del mondo.
Un bambino di 8 anni è stato colpito e ucciso da un carro armato israeliano 2 giorni prima che arrivassi qui e molti bambini mi sussurrano il suo nome,Alì,o indicano i manifesti che lo ritraggono sui muri.I bambini amano anche farmi esercitare le poche conoscenze che ho di arabo chiedendomi "Kaif Sharon?" "Kaif Bush?" e ridono quando dico, "Bush Majnoon", "Sharon Majnoon" nel poco arabo che conosco(Come sta Sharon? Come sta Bush? Bush è pazzo. Sharon è pazzo.)Certo, questo non è esattamente quello che credo e alcuni degli adulti che sanno l'inglese mi correggono: "Bush mish Majnoon" ... Bush è un uomo d'affari
..qui si trovano dei ragazzi di 8 anni molto più consapevoli del funzionamento della struttura globale del potere di quanto lo fossi io solo pochi anni fa.
Tuttavia, nessuna lettura, conferenza, documentario o passaparola avrebbe potuto prepararmi alla realtà della situazione che ho trovato qui.Non si può immaginare a meno di vederlo,e anche allora si è sempre più consapevoli che l'esperienza stessa non corrisponde affatto alla realtà: pensate alle difficoltà che dovrebbe affrontare l'esercito israeliano se sparasse a un cittadino statunitense disarmato,o al fatto che io ho il denaro per acquistare l'acqua mentre l'esercito distrugge i pozzi e naturalmente al fatto che io posso scegliere di andarmene.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

"Se la vita e il benessere di qualcuno di noi fossero completamente soffocati, se vivessimo con i nostri bambini in un posto che ogni giorno diventa più piccolo, sapendo, grazie alle nostre esperienze passate, che i soldati e i carri armati e i bulldozer ci possono attaccare in qualunque momento e distruggere tutte le serre che abbiamo coltivato da tanto tempo, e tutto questo mentre alcuni di noi vengono picchiati e tenuti prigionieri assieme a 149 altri per ore: non pensate che forse cercheremmo di usare dei mezzi un po' violenti per proteggere i frammenti che ci restano? Ci penso soprattutto quando vedo distruggere gli orti e le serre e gli alberi da frutta: anni di cure e di coltivazione. Penso a voi, e a quanto tempo ci vuole per far crescere le cose e quanta fatica e quanto amore ci vuole. Penso che in una simile situazione, la maggior parte della gente cercherebbe di difendersi come può. Penso che lo farebbe lo zio Craig. Probabilmente la nonna la farebbe. E penso che lo farei anch'io."

Dovremmo farlo tutti, e molti già lo fanno.

La Terra, quella stessa Terra in cui Rachel riposa, ci chiama oggi a raccolta in ogni luogo e ad ogni latitudine, per essere difesa. Se un futuro è ancora possibile, passa certamente da lì, dalla Terra. E in assenza di binari.

Bartolomeo V., Monte San Giovanni Campano Commentatore certificato 16.03.12 14:30| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento

Si parla sempre di persone che sono indegne di rapprentare il meglio dell'umanità: politici, banchieri,malfattori,mafiosi,potenti..
Ma il meglio dell'umanità non solo loro,sono le persone perbene e tra queste sono soprattutto i volontari,quelli che per pietas umana e per impulso benefico assistono un famigliare malato, aiutano un vicino,regalano il loro tempo per il bene degli altri,difendono il lavoro,proteggono l'ambiente,lottano per un paese migliore
Di questi i media parlano poco,perché devono sostenere le cause dei loro padroni,dei loro profittatori,di chi li paga per fare un servaggio di lucro o di potere
Eppure,se un giorno la vera storia del mondo sarà scritta nel libro d'oro dell'umanità, non ci troveremo i Berlusconi,i Monti,i Putin,i Gheddafi.. ma quelli che hanno dedicato la loro vita agli altri e che spesso sono andati molto lontano dalla loro patria di nascita e dalle comodità della loro vita iniziale per aiutare altri fratelli del cuore,per un concetto in loro vivissimo dell'appartenenza a una stessa umanità, a una stessa patria,a una stessa condizione di dolore

Rachel Corrie era una ragazza americana,molto giovane e molto bella.Faceva parte di un’associazione di solidarietà internazionale impegnata nella difesa dei diritti umani nei Territori plestinesi occupati,l’International Solidarity Movement. Insieme ad altri volontari si attivava in azioni di interposizione tra l’esercito israeliano e la popolazione di Rafah, nella Striscia di Gaza: accompagnava i bambini a scuola e tentava di impedire la distruzione delle case dei palestinesi.
Ha avuto una morte orrenda,stritolata da un bulldozer ma in qualche modo quella morte l'ha resa eterna,ne ha fatto un simbolo,simbolo che scuote tutti i cuori dei generosi,simbolo incomprensibile per coloro che,come B, considerano i volontari dei 'fuori di testa' o che,come tutti i razzisti,vedono nell'altro non uno che scappa da sofferenze indibili a cui dare ospitalità e accoglienza ma un estraneo invasore

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito di Vik Utopia Arrigoni.

"Questa sera A Tel Al Hawa, con amici palestinesi e amici attivisti dell'ISM abbiamo celebrato il ricordo di Rachel. Che il sacrificio di un angelo volato radente al suolo su questa terra dannata dai demoni sionisti possa essere per tutti noi faro ed espiazione. Commemorando il suo estremo sacrificio, abbiamo ricordato tutte le vittime innocenti stroncate da più di sessant'anni di oppressione e occupazione israeliana.

Restiamo Umani, Vik da Gaza city."

Segnalo per chi volesse conoscere meglio Reachel che al seguente link, sono disponibili alcune sue lettere scritte poco tempo prima d'essere uccisa.

Free Gaza, Free Palestine.

Nel video che segue, Norman Finkelstein, ebreo scienziato politico americano e autore, ci siega cosa sono le "lacrime di coccodrillo":
http://youtu.be/OKkE2sPAFK4

Charlie O'Brian, Oceano Commentatore certificato 16.03.12 14:25| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hahahha...governo tecnico.
Monti ad ABC: su ragazzi ditemi cosa debbo fare!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.03.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le urla delle persone come Rachel non fanno rumore da vive, ma quando la loro voce viene stroncate dall'odio, quelle urla spaccano i timpani e le montagne, attraversano i continenti e nessuno sarà più in grado di farle tacere. Israele è oggi la Germania di Hitler, usano metodi diversi, apparentemente diversi, ma ugualmente criminali. La sofferenza patita durante il periodo nazista li ha trasformati in discepoli del loro carnefice. Da essi hanno imparato la ferocia, che sistematicamente usano contro un altro popolo, come un tempo fu usata contro di essi. Il resto del mondo si comporta nella stessa identica maniera di quel periodo: lasciando indifferenti la realizzazione dell'olocausto come fece anche la Chiesa cattolica, che tacque allora e tace anche oggi, sul compiersi di queste atrocità.
Il mondo guarda e si tira indietro, non conviene schierarsi contro la ricca Israele, per difendere chi non è in grado di nuocere contro nessuno. Questa purtroppo è la mentalità del genere umano, che nonostante gli studi, la civiltà raggiunta nelle arti e nelle scienze, nonostante siano passati secoli e secoli da quando l'uomo si alzò in piedi e si rese conto di avere un cervello pensante e due mani creative, è rimasta ancora scimmia.
Permettere queste guerre a senso unico, non muovere un dito per fermare la sete di potere di una nazione, accettare la violenza come fatto naturale, rende l'uomo indegno di vivere.
La storia non fa testo e il ripetersi all'infinito della brutalità di uomini contro, insegna che nonostante vogliamo distinguerci dagli altri animali o di avere un anima immortale o di essere fatti ad immagine di Dio, è solo l'arroganza e l'idiota presunzione a farcelo credere, quando in realtà non possediamo anima, non siamo fatti come Dio ma siamo ancora solo e soltanto una razza di animali come tutti gli altri!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 16.03.12 14:19| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

e ricordiamo anche Vittorio Arrigoni... restiamo umani

jerry rossi Commentatore certificato 16.03.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Nella psiche universale spesso non c'è distinzione tra male fatto e male ricevuto
Identico è il meccanismo per cui il male si riproduce. E' la sua stessa esistenza il seme di nuove nascite malvage
Il male si rirpoduce come un cancro
E' come se fosse una mala pianta che si moltiplica anche a partire dalle sue vittime
Chi è stato offeso, offenderà
Chi è stato ingiuriato, ingiurierà
Chi è stato ferito, ferirà
Chi è stato violentato, violenterà
C'è un solo modo per rompere il circuito violento del male: la purezza
Ma la purezza è spesso la prima vittima innocente su cui si riversa la furia degli aggressori come delle vittime
Malgrado questo, la purezza continua a nascere e anche solo questo è uno dei grandi miracoli della vita.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

In qualsiasi punto della città, in ogni ora del giorno e specialmente nelle ore serali, milioni di detenuti urbani vedono sul teleschermo le stesse cose dei condannati in giudizio e dei detenuti in attesa. I loro stessi giudici fanno altrettanto, esultando allo stesso modo per una rete della loro squadra di calcio.Ma altri vivono pienamente le passioni,le emozioni, la solidarietà,la condivisione reciproca e con le loro azioni ci ricordano che la nostra è sempre più non-vita.

el futuro es nuestro, madrid Commentatore certificato 16.03.12 14:12| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

cercate in rete il doc. di un israeliano intitolato "defamation" yoav shamir

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.03.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parafrasi : "Se questo e' un uomo" di Primo Levi.

Ditemi voi, che vivete al caldo, comodi, nelle vostre belle case, dove nessuno vi minaccia, circondati dall'affetto dei vostri cari e dalle cure dei vostri amici, ditemi voi se vi sembra ancora un uomo colui che lavora nel fango, che non conosce pace, che lotta per un pezzo di pane, che muore per la volontà altrui.

Guardate questa donna, senza capelli e senza più un nome, senza la forza né la volontà di ricordare chi è o chi era, con gli occhi vitrei, opachi, che vedono senza vedere, col grembo freddo "come una rana d'inverno" perchè più nessun bambino lo riempirà.
Ditemelo voi se questa è una donna!

No. Noi non siamo più uomini, ma voi avete il dovere di ricordare quello che ci è stato fatto.
Scolpitelo nel vostro cuore e non dimenticatelo mai, in nessun momento della vostra giornata perchè, se a noi abbiamo sofferto ma voi dovete ricordare!

Ma se dimenticherete, che la maledizione di Dio vi colpisca, terribile e inesorabile, che tutto quello che amate venga distrutto e che perfino i vostri figli si rifiutino di guardarvi, perchè voi avrete tradito il dovere sacro di ricordare che questo è accaduto.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Chissa' cosa scatta. Chissa' cosa e perche' succede.

La vittima diventa il carnefice.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 16.03.12 14:00| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

8max

Vicino l'accordo sul lavoro
Cosa c'è per precari e disoccupati?
una bella paccata sulla spalla

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Solo ora so di questa ragazza

mariuccia rollo 16.03.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Monti si dichiara fervente cristiano
nel Cristianesimo storico ci sono state due facce:
la predazione e la compassione
Monti e Fornero si sono incastrati nella prima

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:54| 
 |
Rispondi al commento

beppe ti faccio una domanda? qual è la differenza tra un bambino italiano e uno etiopico?
ti faccio un altra domanda? perchè qualcuno non suggerisce ai palestinesi di diventare israeliani...che tra l'altro vivono meglio? perchè questo concetto di NAZIONE avvelena il mondo e tutti noi ci caschiamo come babbei...anche tu BEPPE che credevo intelligente!!!

Marco ., torino Commentatore certificato 16.03.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A, B, C e ...Monti
Grupppo di famiglia in un inculo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Buon compleanno Luca

alfonso della rocca 16.03.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

A, B, C ...e Monti
Rai, Giustizia, Lavoro...

Staino:
.. eravamo quattro amici al bar....

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Errani indagato per finanziamento a una coop

CRONACHE Avviso a presidente dell'Emilia-Romagna: un milione a coop presieduta dal fratello

corriere.it

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.03.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=28O88dsB9U0&list=PL302FF48AE94266A2&feature=plcp&context=C4469d48FDvjVQa1PpcFN5qtS0dPjeO_kWu6gaJWFsuPQNoKKeD2c=

sabrina guidi 16.03.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai capito perchè gli Israeliani, che sono stati perseguitati grandemente, a loro volta perseguitano un altro popolo, proprio loro che dovrebbero aver imparato cosa vuol dire. Le immagini della morte di questa ragazza sono impressionanti.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 16.03.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ AnSia NewSSS.....Il Mullah Omar é innocente @@

Dal ns.inviato a Kabul e dintorni:Qazi,già lava vetri in quel di Firenze.
##
Nel sud della Francia,nei pressi della base militare che ospita il 17° reggimento dei genieri paracadutisti,un uomo,a cavallo di un motorino,ha ucciso due o tre soldati sparando con un'arma da fuoco....forse (forse) piazzata sul manubrio.

L'intelligence francese pare(pare)che abbia già incolpato dell'accaduto il Mullah Omar (sì proprio quello che scappò in sella ad un motorino italiano quando la coalizione della "pace con la guerra" arrivò a Kabul e dintorni).
##
Non date retta a quell'affermazione che é così "poco intelligence".
Il Mullah Omar,titolare di un solo occhio,non può guidare e sparare in contemporanea.
Qazi(l'inviato che lavò i vetri..anche a Renzi)

immi grato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

è la riprova che molte volte la storia non isegna quello che dovrebbe le guerre passate non hanno insegnato a non generare altre follie altro odio prima erano peseguitati gli ebrei ora perseguoino a loro volta il fondamentalismo da qualsiasi parte arrivi è sempre portatricew di morte e odio razziale ,,,,,,,,,,,,, un altra vittima dell'ignoranza e vigliacchieria dell'uomo,,,,,,,e pensiamo di eseere evoluti,,,,,

vanni loda 16.03.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Rachel non c'è più, ma è impossibile uccidere anche la sua luce.

Carlo Koan Commentatore certificato 16.03.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento

un incidente terribile...un caso no tav palestino-israeliano....però beppe parliamo della prospettata riforma del lavoro che vuole riprendere il modello tedesco...spiegaglielo (tu che hai più autorità!) che qui non siamo in GERMANIA

Marco ., torino Commentatore certificato 16.03.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo post. Stato palestinese al più presto possibile

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 16.03.12 13:33| 
 |
Rispondi al commento

MA I GIOVANI VENNERO

Quando la cultura morì
la libertà
la pace
quando l’amore morì
il legame tra l’uomo e l’uomo
e tra l’uomo e il mondo
la giustizia morì
la compassione morì
la bellezza morì
l’infanzia del mondo morì
il futuro remoto e quello successivo morirono
i figli dei figli dei figli
stavano male e soffrivano
delle colpe dei padri
quando le energie del bene
si fecero pallide esangui
si raccolsero tutte
nell’uccello morente
che perdeva ali bianche come neve

Girò le spalle il borghese
all’angelo che moriva
teso ai suoi interessi
Girò le spalle il prete
Il banchiere
Il politico
Indaffarati
A salvare le loro casse perverse
Girò le spalle
lo stupido l’ignaro il mentitore l’ipocrita
mentre l’uccello bianco del mondo perdeva le sue ali
ad una ad una, sfarinando
e il mondo si giaceva nero e peso e affondava in una melma indicibile
di miseria e dolore

ma i giovani vennero con la loro inesperienza
vennero con i loro tumulti
vennero con le trombette e gli sberleffi
e l’incoscienza
disordinati pazzi selvatici e selvaggi
sbagliati o in ordine, saggi o fanciulleschi
incazzati o ridenti
vennero e vennero e vennero
e non potevano fare a meno di venire
e di fare quello che facevano
contro i seri, i benpensanti, i puritani, i polizieschi
vennero come viene la forza della linfa
che risale l’albero secco
che erompe dal vulcano
che schianta le barriere dell’Oceano
vennero come viene la vita, il futuro, l’amore
vennero perché era il loro tempo di venire
a salvare il mondo.

VIVIANA VIVARELLI

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:27| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vado un poco controcorrente.
Rachel è un eroe, perché lottava per quello in cui credeva, fermamente, al punto di mettere la propria vita in pericolo. Chi l'ha uccisa andrebbe processato e condannato a vita.
Tuttavia, Rachel è vittima di entrambi gli schieramenti, di Israeliani come di Palestinesi. Infatti, la verità non sta mai da una parte sola.
Se è vero che certi comportamenti e movimenti Israeliani sono condannabili, è anche vero (e lo dico perché vissuto in prima persona) che molti comportamenti Palestinesi (di certi Palestinesi) sono altrettanto condannabili.
In realtà, c'è chi fomenta l'odio reciproco. Rachel è vittima di queste persone (questi gruppi). La maggioranza delle persone (Israeliani e Palestinesi) vogliono una pace, due stati, la possibilità di crescere uno accanto all'altro. Sui territori c'è la volontà di negoziare e trovare una soluzione equa per entrambi, purché sia garantita la pace. Ma, certi gruppi, coloro che da questo odio ci guadagnano centinaia di milioni di dollari all'anno (o più), fanno in modo che tutto resti come è.
Rachel, è dunque vittima anche di quei Palestinesi che difendeva. Ma, come molti che lottano solo per una parte, non lo poteva né sapere né vedere. Ma la realtà, dura, è questa.
Un esempio di coraggio. Un esempio per coloro che credono in ideali e libertà.
Mi auguro che un giorno, questi gruppi di persone che alimentano odio (anche su YouTube), vengano messi da parte da uomini di buona volontà, che sappiano creare due stati, amici e stretti da intenti diversi da quelli odierni.
Saluti a tutti.

Ayan Scratuglia, Praga Commentatore certificato 16.03.12 13:25| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO SONO I DEVASTATI MONTI DEL KOSSOVO

Io sono i devastati monti del Kossovo
le faide della Macedonia
io le piane del Tigri e dell’Eufrate
dalle acque contaminate
io il feroce prodotto
delle guerre molto democratiche
che esportano democrazia fatiscente
e inquinano il mondo come cadaveri
io porto nelle vene
l’urlo dell’implacabile Cina
con le sue fabbriche che macinano
e i suoi nuovi schiavi
io la terra devastata
dalla soia transgenica
i deserti avanzanti
le foreste che sanguinano
io le miniere del Sudan
le acque violate, il mare
pervertito
io sono l’arsura, la ferita
il ghiacciaio che si scioglie
in un murato lamento
l’immane schianto delle foreste brasiliane
la purezza delle ere che rotolano
nelle stringhe dell’eterno
io ero l’offerta piena di fiori
lo scrigno della vita
il dono generoso
che vi accolse umani
la bella creazione che ora
agonizza
come la madre lupa
azzannata dai cuccioli folli.

Viviana Vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:23| 
 |
Rispondi al commento

COMBATTENTI PICCOLI E GRANDI

Combattenti piccoli e grandi
ognuno la sua battaglia
come vi amo
sulle innumeri strade della terra
in luoghi che non conoscerò mai
in tempi a me ignoti
e spazi irraggiungibili
uniti nella pazienza e nella sopportazione
nella tenacia e nella determinazione
ali invisibili e forti, dita che cuciono buchi invisibili
o raccolgono chicchi di riso
accarezzano zolle di terra
salvano gocce d’acqua
riparano corpi e cuori
come vi amo
la storia non la vostra storia
il mondo il vostro mondo
l’universo nella clemenza
le mani nella ricostruzione
il cuore nell’abbondanza
e il cielo sempre con voi
come vi amo


Viviana Vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

NON TEMPO

Non si è persa solo
la memoria,
anche la pietà.
Vive l’uomo
in un oggi convulso
sospeso nel non-tempo,
contando solamente
lo spazio del possesso,
il numero di un’avida voglia,
un ego inconsapevole
schiaccia le coordinate
del suo io
privo di altezza
e così infimo muore.


Viviana Vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

LE MANI NELLE MANI

Non riconosciamo, attoniti,
chi non si riconosce.
Chi non offre l’aiuto
non ci offre
aiuto.
Aneliamo un domani luminoso
che all’ospite sia colomba
al compagno mano
tesa
palmo consenziente
occhio aperto.
Sogniamo un domani
di pace
che nutra la pace
con la modestia dell’attesa
la buona condivisione
il farsi indietro personale
per la causa più alta.
Scegliamo dalla storia passata
il fior da fiore
ciò che nutre l’umano universale
ciò che è umano compagno
alla speranza
ciò che cresce futuro
e forma l’uomo.

Viviana Vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Onore a te, Rachel, e riposa in pace.
Forse questo mondo non ti ha meritato.
Di certo troppi esseri cosidetti umani
sono soltanto dei vigliacchi assassini.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento

La piccola Rachel una delle tante vittime dell'indifferenza umana.
Peccato che si debba ancora imolare vite umane per l'imbecillità dell'"uomo".

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.03.12 13:18| 
 |
Rispondi al commento

E CI DIRANNO
………..
e ci diranno che sono tornati
Enzo Baldoni, Margaret Hassan,
Rachel Corrie, de Mello, Arrigoni…
li vedremo arrivare di lontano
sorridenti
e dietro avranno i marines,
gli imam, i poveri cristi e i poveri islamici,
gli iracheni della guardia,
i pretoriani di Saddham, i carcerieri
di Abu Graib e le loro vittime,
i mercenari di Gheddafi,
i torturatori americani,
i ragazzini di Rafah, i sacerdoti
della chiesa della liberazione,
i sen terra, le vittime delle corporazioni,
le donne in burka bombardate
nelle loro povere case, i combattenti
inglesi, iracheni, i giovani ebrei
che ballavano nella discoteca,
i kamikaze palestinesi, i bambini dell’autobus,
la famiglia al posto di blocco,
Quattrocchi con Annalena Tonelli,
il morto nelle miniere cinesi
insieme all’anarchico attentatore,
tutti insieme per mano
li vedremo arrivare sorridenti
e saranno come nuovi
con occhi nuovi
e cuore nuovo
e così uguali finalmente
e saranno amici come l’uomo
è amico all’uomo
come l’uomo non è mai stato
amico a se stesso
torneranno per spiegarci
la differenza tra il bene il male
ma come si fa coi bambini
senza sgridarci troppo
piano piano con amore
con infinita dolcezza
sorridente
ci insegneranno quello che
non avevamo capito
e ci aiuteranno a fare meglio quello che
non abbiamo ancora fatto.

Viviana Vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EROI

Intensamente abbiamo bisogno di eroi
Eroe è l’uomo che cammina
su una strada ininterrotta
che non si fa fermare
non deflette
non perde di vista lo scopo
non teme la caduta e la sconfitta
non cerca la gloria od il guadagno
Eroe è chi non tentenna né si vende
non somiglia alla marmaglia
non segue mode o costumi
né ha bisogno di plauso o di lode
Non si valuta sul metro del potente
o del magnate
non ha padroni
né fa servi
non sente la paura o la rampogna
parte da se stesso
ma vola oltre il proprio sé
Eroe è chi innalza il suo credo
a coscienza del mondo
Eroe è chi tiene il suo tempo di vita
come un’arma splendente
contro il buio della notte
Chi ha nella propria coscienza
l’unico faro e guida
Chi crede in se stesso e in quello che fa
Che vede i suoi limiti e si muove in quelli
al massimo delle forze
Eroe è chi ci insegna con l’esempio
cosa è il mondo
e mi fa divenire a mia volta
un eroe
per il mondo.


viviana vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Non fermarti qui. Non sto dormendo
Non mi compiangere. Non sono morta
Non guardare la mia foto con tristezza
Io sono radiosa
Ognuno appartiene a una catena di vite
che si allunga nell’universo
La mia e’ bellissima
perche’ fa parte dell’arco che tiene l’universo
E anche se morissi mille morti
tutte le rifarei con gioia
Nella mia vita
nella mia morte
ci sei anche tu
ci siete tutti voi
Pensami che sorrido
e vivimi nel tuo sorriso
Non sono venuta qui
perche’ si piangesse
su di me
ma perche’ si lottasse
per i vinti
Essi sono la luce del mondo
i miti, i deboli, gli inermi, i violentati
i perseguitati, gli ingannati, gli sfruttati,
i dimenticati
Essi sono il grano che deve fiorire
il cielo che deve albeggiare
il mondo che deve rinascere
Noi siamo il sacrificio di un mondo ricco e senz’anima
che in noi deve trovare la sua
redenzione.
Non piangere per me, piangi per loro
perche’ non sanno quello che fanno
e lotta tutte le lotte
e vivi tutte le battaglie
perche’ nella tua lotta
c’e’ il seme
del mondo.
La mia non e’ stata una morte
ma una resurrezione.

Viviana Vivarelli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1

er fruttarolo Commentatore certificato 16.03.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori