Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Italia senza sovranita'


Prodi_euro.jpg
"Prodi e co. ci hanno fatto adottare l'euro, hanno fatto perdere la sovranità all'Italia, togliendole il potere strategico di coniare la sua moneta. L'Inghilterra, il Giappone e l'America hanno un debito enorme sul Pil. Eppure NESSUNO di quegli Stati rischia il default. La Grecia aveva un debito del 120% del Pil (come l'Italia) e i mercati l'hanno ridotta in miseria e in default. Lo stesso succederà all'Italia (passo dopo passo ripetiamo la vicenda greca). Qual è il motivo? Lo Stato deve mettere il debito in balia dei mercati, pagare tassi di interessi astronomici perché non può nè stampare moneta (come UK USA e Giappone) né indebitarsi direttamente con la BCE ad un tasso agevolato. Un'assurdità calcolata a tavolino per portare OGNI Stato europeo a perdere la sua sovranità, a oberare in modo assurdo i propri cittadini, perché possa nascere una dittatura europea guidata dalla finanza, dalle banche e dalle grandi corporazioni." Patrizia B.

29 Mar 2012, 23:21 | Scrivi | Commenti (122) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

se è vero che siamo il 4° paese al mondo con
una riserva aurea di 2700 tonnellate in ORO
il problema è risolvibilissimo, visto che si
tratterebbe di ricchezza reale e non di carta
moneta stampata a piacere senza copertura.!
Pare che la BCE si voglia appropriare di
questa unica, grande e ultima ricchezza dell'Italia
se ci dovesse riuscire per l'Italia è veramente
finita, niente più garanzie= a niente più energia,
medicinali....niente di tutto.
forse è meglio pensarci adesso e anche seriamente.

yuva m., mantova Commentatore certificato 13.04.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche la fed è privata,se controllate gli azionisti lo scoprite,per questo è impossibile da ripagare il debito,solo se lo stato emette denaro non ha più il problema del debito

paolo coppi 10.04.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento

..prova

fil. ippo Commentatore certificato 04.04.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

L'unica via possibile è riappropriarci della funzione di politica economica e monetaria propria di uno Stato Sovrano che ci è stata sottratta con l'ingresso nell'Euro.
Invece di svalutare la vita delle persone, il loro stipendio e aumentare tasse e disoccupazione, ottenendo una depressione dei consumi e un inaridimento del mercato interno, potremmo svalutare la moneta e ricominciare a guadagnare nell'export come abbiamo fatto fino al 1996.

antonio giraudo 01.04.12 15:24| 
 |
Rispondi al commento

In un mondo governato dal denaro la posizione Italiana dopo l'adozione dell'euro è decisamente precipitata: Già si faceva fatica a nascondere le ruberie politiche quando il denaro lo facevamo in casa, ora che i nostri conti sono a disposizione dell'europa intera nascondere il disastroso stato economico nazionale è impossibile. Non credo che uscire dall'euro ora sia una soluzione ma se non cambiamo radicalmente il sistema politico IN TOTO, anche i Greci ci daranno dei pezzenti. Ed avranno ragione purtroppo. A chi ruba non importa se la refurtiva è in lire, euro o dobloni, quello riguarda i derubati...

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Cara Patrizia... ma cosa sta dicendo?

Non è che i soldi si possano creare a caso dal nulla!

Molto in breve, quando lo stato emette moneta, il valore complessivo resta lo stesso quindi cala il valore dei soldi che io e lei abbiamo in tasca.
Grazie al cielo che l'Italia non può stampare moneta come e quando le pare!

Carlo T. Commentatore certificato 01.04.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente anche nel blog di Beppe si centra la vera essenza di tutti i nostri mali.
Vi invio un link utile che da tanto tempo parla di queste cose:
http://www.democraziammt.info/
Sveglia gente siamo ancora in tempo per salvarci e la MMt ci può aiutare.

Luca Zanicchi 31.03.12 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Non è colpa dell'euro!

E' colpa della strana matematica che è in vigore in questi strani tempi.

E' come giocare a una partita con regole diverse per tempo e per squadra.

E' come cercare di risolvere un equazione dove le costanti cambiano.

Insensato. Tutto qui.

Non si può fare una moneta unica e pretendere un mercato unico se poi alcune cose lo sono e altre no.

La moneta è unica.
C'è libera circolazione delle merci.

Ma i servizi no! L'operatore telefonico fisso o mobile, internet fisso o mobile no. La corrente il gas no! (eppure la rete di distribuzione è unica).
I titoli di stato sono singoli così come i debiti.
Però tutti comperano titoli di tutti.
La benzina ha accise diverse.
Un imprenditore italiano può spostare la produzione in romania ma nn è tenuto a pagare gli operai rumeni come quelli italiani.
(prova ad andare in svizzera e farti sottopagare ovvero pagare uguale a quando lavori in italia! ti ritrovi i colleghi elvetici che ti denunciano per concorrenza sleale... ovvio no? mos maiores... qui oggi nn è più tanto ovvio)

La cosa triste è che i problemi in cui viviamo son così grossi da lasciar pensare a soluzioni complesse e impossibili.
Invece le soluzioni sn di una semplicità sconvolgente.
Se almeno morissimo tutti id fame per carestia... per un virus difficile da debellare... invece no! Abbiamo tutto! Siamo solo superpirli !!!!!

I politici han fatto il loro tempo e han dato dimostrazione delle loro incapacità!

Don't feed the troll !!

Lasciateli andare per i cazzi loro e organizziamoci tra di noi !!

Basta ovlerlo!

(ma nn lo vuole nessuno)

ai a. Commentatore certificato 31.03.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

la Russia, in dieci anni, ha ridotto il suo debito estero dal 130% all'8% e oggi è una nazione libera e sovrana. Il segreto? Allontanare i politici legati a doppio filo con l'elite bancaria. Quelli non fanno altro che indebitare lo stato a vantaggio dei loro (veri) padroni. Stampano BOT, BOT, BOT.. e noi a pagare il debito, debito, debito!

Julian D. 31.03.12 18:13| 
 |
Rispondi al commento

• La MONETA.. di chi è?
• Perché anche io ho un debito pubblico?
• Cosa succede quando chiedo un mutuo?
• Da dove proviene il denaro della banca?
• Posso uscire da questa società malata di moneta-debito?
• Cosa vuol dire “valore indotto”?
• Chi è I.G.B.?

Il significato sociale, politico, economico e psicologico del VALORE INDOTTO nella Teoria Economica del prof. Giacinto Auriti..


Studiate il signoraggio..

Federico Memento 31.03.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento

MMT, ovvero la bufala della Modern Money Theory del signor rossi

Federico Memento 31.03.12 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene uno schifo profondo pensando a questi tecnocrati, a queste caricature che abbiamo come politici, a questa finta libertà del voto, a questi sindacati proni ad ogni compromesso col sedere degli altri, a questa deriva populista che annichilisce ogni sorta di dialogo, all'uso smodato, distorto e continuo delle parole, che a furia di ripeterle perdono ogni significato e senso, al senso di impotenza che giorno dopo giorno si impossessa della mente degli italiani, della non-reazione dei ragazzi davanti al disgregamento intenzionale delle conquiste sociali, ai continui svilimenti di chi cerca un lavoro, ai continui rincari delle utenze, alla ingerenza dei porporati nelle questioni politiche italiane, alla democrazia chee si crede dittatura..si, viene davvero lo schifo. Risvegliamo le nostre fragili coscienze !

Giuliano Fazzari 31.03.12 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo dovrebbe essere il proprietario del denaro, in qunato siamo noi umani a scambiarcelo in cambio di qualcosa,
La finanza e le banche non dovrebbero affatto stampare denaro e metterlo a debito.
Seguite tutti questo sito" http://www.simec.org/appelli-e-avvisi/144-leuro-di-chi-e-.html "
Ciao a tutti
Davide

Angelini davide 30.03.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che se l'Italia non fosse una nazione spendacciona (con un numero impressionante di dipendenti pubblici e con amministratori e politici superpagati da fare invidia ai tedeschi e agli svizzeri) e se non ci fosse un altissimo numero di evasori fiscali e criminali, essa sarebbe la nazione più ricca d'Europa. Questa canzone della moneta che non possiamo coniare è una balla vera e propria. Un debito verso uno stato o un privato, rimane sempre debito, sia in Lire che in Euro. Voglio vedere cosa fai tu, quando coloro che ti hanno prestato i soldi, li rivogliono indietro. Se ti metti a stampare soldi, non fai altro che svalutarli, dato che la potenza economica del sistema Italia non più crescere all'infinito. Quindi aumenti l'inflazione. Vai a vivere a Singapore con l'inflazione al 5% annuo e i gli stipendi che aumentano molto più lentamente. Allora sì vedrai cosa significa impoverirsi in un'altra maniera di quella che c'è momentaneamente in Italia a causa del forte carico fiscale.

Carmelo Di Stefano 30.03.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il trattato di Mastricht lascia ancora un vacuum. Se si applicasse l art 42 della costituzione ci potremmo riappopriare del diritto/dovere di emettere moneta. perche' il contrario sarebbe anticostituzionale. Troppa gente pensa che il signoraggio sia un male necessario o cmq inevitabile nel capitalismo moderno ( che piu che capitalismo è dittatura delle banche centrali ). Ma andrebbe comprenso che tali banche sono le principali cause dei debiti pubblici degli stati. Ben prima dell'economia reale.

Emanuele Bordoni 30.03.12 19:22| 
 |
Rispondi al commento

parole sacrosante, pura verità che in aggiunta all'infame e meno che mediocre personale politico e rappresentanti di istituzione in genere italiano (politicanti, dirigenti, burocrati vari, professori del kaiser, economisti, banchieri, finanzieri, cardinali, magistrati, questurini, gran comis di stato e salotti buoni dell'imprenditoria nostrana)

IL 10% DEGLI ITALIANI CHE CONTANO GESTISCONO COMANDANO E DETENGONO OLTRE LA META' DELLA RICCHEZZA DEL NOSTRO PAESE.

giorgio girolimoni, roma Commentatore certificato 30.03.12 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Cara Patrizia. Gentilmente, informati meglio prima di scrivere in maniera così' saccente.
Ha pienamente afferrato il problema a livello europeo, ma sei assolutamente fuorviata (e fuorviante) sul fatto che negli Stati Uniti, Regno Unito, e Giappone gli stati possano emettere moneta.

In Giappone c'è una prevalenza (leggera) pubblica, ma tuttavia la Banca centrale giapponese è fortemente influenzata dai privati nelle politiche monetarie (emissione di moneta etc).
La Federal Reserve statunitense, monopolista nella creazione di moneta, come la Banca d'Inghilterra, sono corporazioni private.
Emettono e prestano agli stati tutto il denaro in circolazione.
L'unica differenza è che in Europa, a causa delle politiche di austerità e rientro del debito (impossibile da rimborsare comunque in quanto l'interesse non viene mai stampato), assistiamo ad una rarefazione monetaria dovuta al fatto che le banche non fanno più' credito (non emettono moneta) in quanto sottoposti all'austerità . In America e anche in Giappone, aumentano semplicemente il tetto del debito (creano moneta dal nulla) per tamponare solo temporaneamente crisi di liquidità. In altre parole, per certi versi la politica americana è ancora più' perversa, visto che non essendoci un limite (o comunque viene spesso alzato) sul livello di indebitamento, non c'è limite ai guadagni degli azionisti di queste banche centrali (corporazioni private). Scusa se sono stato così' netto e diretto, ma bisogna informarsi bene prima si dare certe informazioni se non non se ne esce. Sicuramente sei sulla strada giusta, questa è la causa principale della crisi (perdità di sovranità monetaria). Ma dire che in Giappone, America, Regno Unito, esiste sovranità monetaria popolare corrisponde all'esatto contrario.

domenico O 30.03.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fosse di acido dove scaraventare questi depravati: qulcuno lo deve pur fare questo sporco lavoro! Commenti su questo e su quello e' fuffa, sappiamo tutto e di piu'..agire! Se proprio non si vuole intervenire fisicamente si potrebbe delegare un cerino e un po di benzina x dare fuoco ai loro palazzi quando sono dentro..ovunque!! E daje!

mario. bottoni 30.03.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

La moneta unica e stata introdotta in Europa per permettere la riunificazione della Germania e altri dovevano adottarla altrimenti la Germania sarebbe ancora divisa un marco =un euro la lira al cambio del tempo i danni non li fanno le monete ma le autorità che dovevano controllare al momento del trapasso della lira che non ci fosse la speculazione che ce stata ed e stata pure agevolata e chiaro!!!

Riccardo Garofoli 30.03.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché la nostra ‘Italietta’ della ‘liretta’ degli anni ’70-80 si vide promossa fra i sette più prosperi Paesi del mondo, mentre oggi, con questo Euro che prometteva rilanci insperati siamo ridotti al fanalino di coda d’Europa, additati come i somari della classe e sul filo del default? Come fu possibile per quella ‘Italietta’ figurare come il secondo Paese al mondo per risparmio privato dopo il Giappone, mentre oggi l’indebitamento delle famiglie sta schizzando ai massimi storici? Come potemmo allora intimidire la macchina delle esportazioni tedesche al punto da indurre la Germania a sporchi trucchi per soffocare la nostra produttività (lo SME ad esempio)? Oggi gli stiamo nei gas di scarico, quando va bene. Insomma, cosa ci è accaduto?

Prima di risponderle, mi sbarazzo subito della risposta-cliché offerta dagli ignoranti o dai mentitori del mainstream mediatico, cioè che il debito pubblico da noi contratto proprio in quegli anni è ciò che oggi ci trascina in fondo al pozzo. Questo è falso, e persino del tutto sbagliato dal punto di vista degli stati patrimoniali di uno Stato sovrano. Due note di spiegazione: sappia che il più alto debito pubblico mai registrato dall’Italia repubblicana è quello del 1998, col 132% di debito/PIL, ben superiore al livello odierno del 114%. Lei ricorda per caso che l’Italia di allora fosse PIIGS? Che vi fosse un assalto speculativo dei mercati tale da necessitare emergenze nazionali? Parole come ‘spread’ o ‘default’ erano allora sulle prime pagine di tutti i quotidiani, riviste e TG? No. Perché? Perché quel debito era in lire, cioè moneta sovrana, ovvero una moneta che l’Italia creava dal nulla e senza limiti, per cui i mercati sapevano che Roma poteva ripagare qualsiasi obbligazione senza problemi. Il Giappone di oggi è un esempio eclatante di quella verità di macro economia: ha un debito quasi doppio di quello dell’Italia, cioè oltre il 200%/PIL, ma nessun mercato lo sta aggredendo.

Enzo Garofalo 30.03.12 16:03| 
 |
Rispondi al commento

I più grandi economisti internazionali si sono riuniti a Rimini in un Summit pagato dai cittadini per dare la soluzione a tutto questo.
NESSUNO NE HA PARLATO!!!!! NEANCHE BEPPE GRILLO!!!!
Eppure la soluzione è veramente semplice . Informatevi sulla M.M.T. vi prego. il sito di riferimento è questo, guardate i video.

http://www.democraziammt.info/


Riposto in chiaro da un sottocommento sulla TAVANATA intergalattica di dire che "l'inflazione è male e che gli stati non devono poter stampare moneta"

**************************************

Non è un male l'inflazione; anzi per certi versi è un bene perché riduce il potere sopratutto a chi cerca di accumulare denaro senza reinvestirlo nel mondo reale.

Se l'inflazione è al 10% ma i tuoi risparmi li hai in un terreno, nel mattone o in un'azienda che lavora, allora non te ne può fregare di meno, e anzi i tuoi debiti ti si riducono il 10% all'anno.

La verità è che l'inflazione ZERO serve solo ai grandi speculatori. Non a caso la finanza virtuale ormai ha raggiunto e superato il rapporto 10:1 con la finanza reale.

***********************

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 30.03.12 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M.M.T.

Antonio E 30.03.12 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Di fatti, l'Euro è stato il Cavallo di Troia. Poche centinaia di Plutocrati mettono in scacco milioni di cittadini Europei. Sovranità Monetaria=Sovranità Politica!

Luca Pino 30.03.12 14:50| 
 |
Rispondi al commento

referendum per uscire dall'euro e dall'europa unita.


Sta avvenendo esattamente quel che anni prima dell'introduzione dell'Euro il compianto prof. Auriti denunciava sarebbe avvenuto e che ora puntualmente si sta compiendo inevitabilmente alla presenza di questo tipo di regole e di chi e come le ha fatte, una banda di truffatori della democazia che sta scippando i popoli della loro sovranità e di conseguenza di tutto il resto...

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 30.03.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Se lo stato Italiano fallisce i cittadini si riprenderanno la sovranità.
La Grecia primo o poi uscirà dell'euro e così anche l'Italia

Matteo Pietri Commentatore certificato 30.03.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Patrizia sono proprio daccordo. Aggiungerei solo che Prodi è tra i candidati alla prossima presidenza della repubblica. Stai tranquilla che ce lo venderanno come un grand'uomo, esattamente come il Napolitano attuale che nella sua vita non ne ha mai indovinata una, dal punto di vista politico. Si vede che più cazzate uno combina più fà strada. Il dramma è che noi poi paghiamo il conto.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 30.03.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

così facendo l'Europa di fatto è governata dalle banche. Ma chi ci sta dietro le banche ? Chi sono i banchieri, le persone fisiche che alla fine hanno in mano le azioni, il capitale e il controllo amministrativo delle banche ? I testa di legno non contano. Chi ci sta dietro i testa di legno ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.03.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Prodi è tra i più odiosi politici comparsi sulla scena! Sabbia nelle mutande!

Paolo L., caselette Commentatore certificato 30.03.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Proprio cosi'!

Il debito pubblico senza stampare moneta, deficit, e altro debito per poter rifinanziare gli stati porta ad un solo risultato:

Proprieta' GLOBALE delle banche

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 30.03.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Che dire di piu' su questo post ?"Elementare Watson"- E' così chiaro e lampante- Il problema vero e' che la maggioranza degli italiani e i media ci chiamano COMPLOTTISTI quando sosteniamo quello che Patrizia ha così ben sintetizzato !!

luigi savadori, cesenatico Commentatore certificato 30.03.12 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non ci prendiamo i nostri stipendi e paghiamo le nostre cose semplicemente in Franchi Svizzeri?

sandrolibertini 30.03.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI

SONO PIENAMENTE IN SINTONIA!!!

DI FATTO QUESTO E INIZIA DI UNA DISCESA CHE PORTERA ALLA FINE DEI CETI .

POVERI E RICCHI = IL POPOLO PER IL 60% TRA 10ANNI
SARA IN MISERIA I RICCHI POLITICI BANCHE NON AVRANNO PERSO NIENTE PERCHE SI SARANNO NUTRITI
DEL POPOLO!!
DI QUELLO CHE RIMANEVA!!
SALUTI E COMPLIMENTI

mario 30.03.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Chi lo sa? può anche darsi che l' Italia perderà la sua sovranità.
Quel che è certo e che per ora ha perso la democrazia. Non ci piove su questo. Poi le colpe di tutto questo son sempre le loro. Questa situazione rognosa si è creata per colpa dei precedenti governi ladri che si sono succeduti nel ultimo decennio. Destra e sinistra. Nessuno escluso. Grillo ha ragione quando dice che ormai son la stessa cosa, non c'è distinzione tra destra e sinistra: PDL e PDmenoELLE. Per anni ci hanno inculcato in testa un sacco di cazzate e noi italiani mandavamo giù ogni fesseria che ci veniva detto da questi signori delle istituzioni. Ma questi discorsi si fanno al infinito. Si dicono sempre. Ne ho la nausea. Quel che invece si dovrebbe dire è che manca uno scatto di ORGOGLIO e DIGNITà delle persone oneste che pagano e mantengono tutta la baracca. Siamo ai limiti della disperazione, basta vedere e sentire in giro quello che succede. Allora mi chiedo cosa aspettano gli italiani onesti ad avere quel famoso scatto e ripudiare con forza questo insopportabile sistema politico ed economico che si sta creando. In parole povere: CACCIARE A CALCI IN CULO QUESTA CLASSE POLITICA VERGOGNOSA CHE CI HA CONDOTTI A QUESTA SITIAZIONE E CHE ANCORA DETTA LEGGE. Tanto non ci abbiam più nulla da perdere.

Gaspare M. Commentatore certificato 30.03.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente vero.
IL SOLE 24 ORE ammette che la Germania ha guadagnato moltissimo da quando c'è l'Euro. Perché?
Perché l'Italia, la Spagna, la Grecia, il Portogallo si sono rovinati. Come l'Argentina negli anni '90 si è legata al dollaro, ed è finita distrutta; così noi ci siamo legati al Marco tedesco (niente ipocrisie, per favore), abbiamo accettato le condizioni dell'Europa senza fiatare (vedi Prodi, vedi Ciampi). E adesso siamo in default tecnico: come la Grecia. Il giorno che qualcuno deciderà di vedere il bluff, scopriremo che 15 anni di sacrifici e di povertà ci hanno distrutto. In Francia (sondaggio di Les Echos) il malumore per l'Euro è grande; in Spagna alcuni paesi stanno ritornando alla peseta. E noi? noi adesso dobbiamo sperare di non uscire dall'Euro: perché la NUOVA LIRA verrebbe subito svalutata: ed i nostri risparmi non varrebbero più niente. E se Weimer insegna qualcosa, il crollo della moneta ci porterà alla dittatura. Che forse, era proprio quanto Prodi e gli altri avevano in mente.
Ci vuole coraggio a scrivere, come Ciampi, che senza l'Euro staremmo peggio ! Ma già: lui al mercato a comprare la frutta non ci va di sicuro.

Euplio Franco 30.03.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i mercati bla bla bla


ma io non sono in vendita!

antiitaliano è di moda 30.03.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Forse ci si dimentica che senza l'ingresso nell'Euro l'Italia sarebbe in una situazione ancora peggiore. Forse già fallita.
Il problema non è l'Euro, che è un mezzo, ma le politiche economiche e sociali adottate negli ultimi 30 anni da quasi tutti i governi europei e l'avidità e scarsa lungimiranza della maggioranza delle persone europee.
E' la fine di un ciclo ... di una filosofia e di uno stile di vita ... come già accaduto varie volte in passato (esempio la fine della civiltà dei romani).

maurizio 30.03.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Scusi Sig. ra Patrizia, ma non concordo. Guardiamo Francia e Germania, tanto per essere ripetitivi.
E' vero che la sovranità è iniziata a calare con l'avvento del cambio, tanto è vero che subito dopo la nascita dell'euro, gli USA hanno iniziato i bombardamenti nell'ex Jugoslavia: erano 10 anni che si ammazzavano per una guerra etnica. Guarda caso era necessario un intervento militare massiccio in concomitanza con la nascita della moneta unica.
Ma al di là di questo significativo inizio di ostacolo statunitense (che la dice lunga), non è l'euro responsabile della assenza di sovranità, ma è la classe politica che da 20/30 anni opera scelte che definire discutibili è come dare un buffetto ad un ciclope. Non spostiamo il discorso. Questa classe politica non può essere assolta da nulla. E lo hanno dimostrato apertamente 4 mesi or sono: è bastato che un ometto alla soglia dei 90 anni eleggesse un senatore a vita, che poi fosse chiamato alla carica di Presidente del Consiglio dei Ministri, che tutti si facessero da parte. Siamo stati 15/20 giorni senza vedere le solite facce. Non che se ne sentisse la mancanza, ma per dare il senso, questi signori sono spariti. Si sono arresi, non hanno fatto nulla!!! In Germania, che oggi prendiamo a modello, quando è stato il momento se ne sono fregati dell'europa e lo stato ha finanziato la WV in barba al divieto degli aiuti di stato. SE NE SONO FREGATI!!! E oggi si vedono i risultati. Avranno fatto sacrifici, può essere, però lo stato e la politica era ed è a fianco del lavoro, non contro come da noi. La Francia idem. Peugeot doveva chiudere, e lo stato è intervenuto. De Benedetti poteva comprare un enorme colosso finanziario franco-belga se ricordo bene, ma lo stato francese lo ha impedito. Ecco il vero spread. E' una classe dirigente incapace. Come lo è Monti, che è in posizione radente il fil di lana. Tanto è vero che si sente in dovere di richiamare i partiti per avere il loro appoggio. Che a loro volta rispondono con "obbedisco".

Gian A 30.03.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in italia purtroppo la percentuale delle persone che lavorano e producono e' molto bassa il resto e' merda che gira nei tubi (politici,statali,puttane,sindacalisti,portaborse,portaborse dei portaborse,ecc.ecc.). ho citato le puttane ma solo perche' non pagano le tasse non sicuramente perche'non lavorino. bisognava essere dei professori x aumentare la benzina e le tasse a chi ha sempre dovuto pagarle con tanta difficolta'. non so' quale possa essere la soluzione ...di sicuro non sara' indolore ..

andrea quaglia 30.03.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

!itanimullI

walter bishop 30.03.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

E adesso la soluzione quale sarebbe ? Il suicidio di gruppo !! Oppure armarci in tutti i sensi sopra tutto di coraggio e mirare hai responsabili almeno i bastardi italiani

Bruna Cogotti 30.03.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Cara Patrizia, il fatto di non poter stampare moneta è un bene, contrariamente a quanto credi!

I Paesi a cui i riferisci, sono quelli che rischiano il default più di noi. La soluzione non è stampare moneta bensì, produrre, risparmiare e gestire bene la cosa pubblica con politici competenti e non collusi!

un es. Gli USA hanno 15.000 miliardi di debito sul PIL, stampano moneta a nastro creando inflazione e la gente non mangia più, hanno 45.000.000 di persone in soglia di povertà. Il Giappone ha il 200% di debito sul PIL...capisci?
Stampare moneta è come creare debito, anzi, peggio.
Ciao e buon w.e.

danilo adriani 30.03.12 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'argentina l'ha fatto benissimo... certo e' dovuta tornare all'ecoomia reale come agricoltura e allevamento soprattutto.... pero' l'ha fatto.... in italia non c'e' nessuna intenzione di sistemare le cose ... semmai Montimer sta affossando l'italia per creare un bacino di manodopera concorrenziale fatto di persone che saranno disposte a lavorare per 400 euro al mese per poter avere almeno la speranza di mangiare.... C'e' una gran bella differenza tra essere in un sistema che ci danneggia ma fare il possibile per migliorare le cose e essere schiavi dei grandi poteri che vogliono privatizzare l'italia...non dico che passiamo domani alla lira, pero' invece che aumentare i carburanti li diminuisci per incrementarne i consumi e aumentare le entrate statali; abbassi le trattenute sugli stipendi e con i 4 MLD di guadagno dell'inps aumenti le pensioni minime in modo da aumentare il consumo sociale; fai due leggi per favorire l'industria italiana invece che la delocalizzazione.... invece qua' e' il palese contrario

piercarlo rinaldi, cagliari Commentatore certificato 30.03.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento

La cosa da chiedersi e` perche lo stanno facendo credo che quello che sta succedendo sia una cosa studiata a tavolino per creare una situazione particolare in modo da azzerare tutto e ripartire, un po tipo una guerra fatta con la finanza anziche con le bombe visto che la crescita infinita non esiste una volta c`erano le guerre a creare queste situazioni ora che nella civilizzata europa le guerre non hanno piu senso questa potrebbe essere una situazione creata ad arte per far crollare tutto e poi ripartire con il sogno della crescita infinita

Luca Miotto 30.03.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi allora visto che dite ( alcuni ) che complotto contro le nazioni non esiste, e signoraggio non esiste ( una falsa totale ) io non dico di uscire dall euro ma facciamo in modo che la nostra banca d italia ( adesso privat ) torni ad essere pubblica e si sleghi al trattato di mastrichkt e stampi la moneta che ci serve ma, non prima di aver dichiarato che il nostro debito è impagabile e quindi bisogna rigoneziare questo cazzo di debito..... e poi da li ripartiamo.... secondo me i complotti potrebbero esistere col fatto che le 10 o 13 famiglie più potenti al mondo decidono gli sviluppi di GUERRE, RISORSE ENERGETICHE ecc ecc noi saremo sempre in balia di tutto questo!!!! che ne dite ... ciao

gianluca mauro 30.03.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma smettiamola, per favore con questi mercati che decidono, ci minacciano, ci strozzano, ci impoveriscono, grandi grossi e cattivi....

La responsabilità di quello che è successo e di quello che succederà è solo NOSTRA, abbiamo lasciato il paese in mano a dei cialtroni per lunghissimo tempo, adesso abbiamo un sistema corrotto, inefficace e inefficiente e scandalosamente ingiusto !!!! potremmo tornare a chiuderci, torniamo alla lira, voglio vedere poi quante lire ci vogliono per andare a comprare un barile di petrolio.

basta con le lamentele, basta col cercare a chi o cosa addossare le nostre colpe. cerchiamo di tornare a parlare di idee capaci di cambiare il mondo, torniamo ad essere il Movimento 5 stelle !!!!!

giuseppe p., campofelice di roccella Commentatore certificato 30.03.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In realtà, la sovranità l'avevamo già perduta con la fine della seconda guerra mondiale quando qualcun altro ci "liberò" dall'invasore ex alleato. Non si poteva allora mica pretendere che chi aveva investito sulla campagna d'Italia lasciasse il potere nelle mani del popolo italiano perdente... E, infatti, la sovranità da allora è stata molto "limitata" per gli italiani. Oggi, con l'Europa dei banchieri si completa l'opera di svuotamento della sovranità italiana a beneficio di strutture sovra-nazionali a regime non propriamente democratico. Amen.

Antonio Russoni Commentatore certificato 30.03.12 10:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai proprio ragione. Il problema sono le banche e quei cialtroni di politici che fanno finta di non capire. Bisogna fare in modo che la banca d italia torni al servizio della nazione, che stampi moneta per conto dello stato italiano e ci faccia star bene a tutti come avveniva in Libia ai tempi di Gheddafi. Oppure bisogna parlare della truffa che le banche centrali compiono ( signoraggio ) e che prestano carta moneta al valore nominale e non al solo valore di stamperia. Non vorerei essere un complottista ma nuovo ordine mondiale, illuminati, bildemberg, trilaterale.......prima o poi tutto questo distruggerà l europa e il resto del mondo diventando schiavi di questo sistema ( e i politici lo sanno e per paura non ne parlano).....tremonti ne ha parlato ad anno zero solo dopo che è stato buttato fuori ( dal governo )..... Se ne sentono tante in internet su questi gruppi massonici chi sà se è la realtà però il signoraggio bancario esiste.... e si sa che questo debito è impagabile!!!!!ciao

gianluca mauro 30.03.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma se stampasse moneta senza copertura finanziaria si finirebbe come la Germania nel 1929/32, cioè con un inflazione del 20% al giorno!!
Al tasso fisso annuo, senza fare il composto che sarebbe una cifra da capogiro, del 7300% ( settemilatrecento x cento) all'anno....follia e follia quello che scrivi senza un minimo di conoscenza economica. Scusa ma è così.
Buona giornata

piero p., roma Commentatore certificato 30.03.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patrizia a ragione..

Ad economia i prof. si mettono le mani nei capelli ogni volta che ci spiegano che siamo l'unica regione al mondo senza sovranità monetaria...........

Siamo stati poco previdenti, è ora di accettare tale verità...........

Secondo, l'Italia affonda perché ha un problema di twin deficit, differentemetne dal Giappone e dagli USA........

Detta molto facile: è in passivo sulla bilancia commerciale........

Lo ripeto da mesi ormai: l'Italia è un malato terminale, ed il primario del reparto parla delle vancanze che faremo ai Caraibi il prossimo anno....Gli spieghi quali sono i problemi reali, e lui non capisce........gli dici che stai male, e ti toglie la morfina...Per il tuo bene, ovviamente!

Siamo tutti indebitati e non arriviamo a fine mese, e che fanno?

"Aumentiamo le tasse e l'IVA"

Diego Rossi 30.03.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto affermi e' parzialmente corretto. Dico parzialmente perche' la stragrande maggioranza della moneta (diciamo oltre il 95%) non e' coniata da nessuno stato, bensi' e' creata dalle banche private come debito che va ripagato con interessi (guardate questo breve video in inglese purtroppo http://www.positivemoney.org.uk/). Il restante 3-5% e' controllato dalle banche centrali, che in molti casi (vedi banca d'italia, o US Federal Reserve) sono enti privati e non pubblici. L'eliminazione della sovranita' popolare, a favore della dittatura finanziaria, non e' a mio avviso meno pronunciata in US o in Giappone. Il problema e' la privatizzazione (a favore delle banche) del diritto di creare moneta. La soluzione sarebbe: 1) eliminare il sistema di riserva frazionaria (i.e., togliere alle banche la possibilita' di creare moneta a debito) e 2) favorire lo sviluppo di monete alternative locali "fiat", ossia create senza debito (e.g., il sistema WIR in svizzera http://www.swissinfo.ch/eng/business/Cash_substitute_greases_business_wheels.html?cid=7613810).

Graziano Ceddia 30.03.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Le motivazioni che fanno sì il nostro debito pubblico sia in balia dei mercati non credo sia dovuto all'assenza di una banca centrale che stampa (BCE), quel meccanismo è lo stesso degli Stati Uniti; credo piuttosto che sia un modo per metterci con le spalle al muro per farci vendere/svendere la riserva aurea (la 3° al mondo), allora sì che la nostra sovranità sarà persa per sempre. Noi italiani abbiamo l'oro, e con il prezzo al quale è arrivato dovremo essere tranquilli, invece ci fanno ingoiare la pillola amara perchè potremmo anche dire ai cari primi della classe che almeno noi le garanzie per il debito pubblico le abbiamo reali e non inventate (per non parlare del valore del nostro patrimonio nazionale)! Quelli che oggi vogliono insegnarci come si sta al mondo, sono realmente/tangibilmente solvibili? Siamo sicuri che siano migliori di noi? io credo di no, ma credo altrettanto che il fascismo non sia morto, ha solo assunto altre forme che probabilmente gli consetiranno di riuscire nell'intento di dominare questo mondo.

Andrea Giacobazzi 30.03.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Approvo pienamente senza se e senza ma Francesco da torino

Francesco Rustichelli 30.03.12 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Quelli pro Euro e prodi non hanno ancora capito ma capiranno a proprie spese. Basta solo ricordare che la bce ha dato alla BANCHE europee più di 500 MILIARDI di euro, 250 circa solo alle ITALIANE, al tasso di interesse dell'uno per cento per tre anni. Lo scopo secondo loro è finanziare le pmi e le famiglie , ma a tutt'oggi nè le pmi nè le famiglie vedono finanziamenti (credit crunch). Cosa se ne fanno le banche di questa PACCATA di miliardi? Perchè i soldi alle banche e non allo stato o ai singoli cittadini?
Meditate, ma fate presto, la miseria sta per arrivare!!

antonio s. Commentatore certificato 30.03.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Certo che è tutto vero, grazie a Prodi abbiamo aderito alla più grande truffa del secolo,la UE, ideata per indebitarci e portarci alla canna del gas, a favore di quei pochi dei "poteri forti" che ormai si conoscono, che si sono messi in in testa l'idea folle di ritornare al potere instaurando l'NWO.

Saluti

Stefano P. 30.03.12 08:18| 
 |
Rispondi al commento

La sovranità monetaria è l'unico modo per riacquisire il controllo dello stato, invece di criticare questo post, a mio modo di vedere,assai pertinente informatevi (ad esempio qui http://www.paolobarnard.info/ oppure qui http://www.democraziammt.info/) se ne avete voglia altrimenti cuocete pure nelle vostre beate certezze (del tipo senza l'euro saremmo già falliti, o Prodi è stata un'occasione persa), guardate cosa pensa di Prodi Alain Parguez,e non dimenticate cosa diceva Jacques Attali a proposito dell'Euro: “E cosa credeva la plebaglia europea? Che l’Euro fosse stato fatto per la loro felicità?”...meditate gente meditate

carmine ciocca 30.03.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

E' tutto vero, stronzi! Solo che ve ne siete accorti troppo tardi, a causa del vostro torpore ah ah ah!!!

peppino goldman 30.03.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento

l'unica cosa di buono che ha stò post , è quella di ricordare prodi, che con il senno di poi, si conferma la più grande occasione persa per questo paese. l'italia era un paziente malato, indole del bevitore puttaniere, che ama le abbuffate !!! un giorno il dot. prodi gli prescrive una dieta, grazie alla quale i valori cominciarono a migliorare (se lo ammette anche giannino farfallino) riduce un po le tasse e fà qualche liberalizzazione(se oggi chiudi un conto senza sanzioni è grazie a lui), ma a causa dei divieti e di diete (sopratutto a certi ceti sociali) l'italia si sentiva costretta. ed ecco tornare il cav berlusca, che gli promette di risanarla a colpi di troie, abbuffate e bevute ( abolizione dell'ici). L'indole dell'italia non ci mette molto a decidere chi seguire, e il cav lo sà bene visto che con le sue televisioni si è ben coltivato vizi e fantasie del paziente ). Oggi l'italia non c'è più, coma monetario....e il cav è più ricco di allora !!!! ricordo quanti si sono incazzati GIUSTAMENTE per il furto del 6x1000 dai cc di amato, ma oggi del furto dell'1x1000 dai dep titoli (e l'anno prox dell'1,5) nessuno dice niente ???? ..........col senno di poi prodi è stata l'occasione per il paese , oggi non saremmo ridotti così.
ps: non ho mai votato x prodi !!!!!

ina ghigliot 30.03.12 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo il blog di Grillo, accanto a un indiscusso ruolo informativo, si distingue per un grande populismo a buon mercato. Uscire dall'euro? Per stampare moneta? Non diciamo stupidaggini, pensa solo al fatto che se ci dobbiamo confrontare con la Cina, India e le altre grandi economie dobbiamo operare in un contesto integrato, uscire dall'euro significa dover chiudere le frontiere economiche se non vuoi che con la nostra moneta svalutata il primo cinese venga qui e si comperi mezza Italia. L'Europa e la moneta unica ci ha dato enormi vantaggi, accanto a dei vincoli di risanamento che non abbiamo rispettato, non certamente per colpa di Prodi o della Merkel. Se non ci fosse stato l'euro saremmo già falliti da un pezzo, e per quanto ti possa sembrare strano saremmo molto, molto più poveri.

raffaele p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.03.12 07:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i commenti contrari al post a quanto pare non hanno capito la verita dei fatti, per non parlare di chi dice: svegliatevi ..è la vita questa!!.

non è la vita, è semplicemente la stronzagine di qualcuno ke si ripercuote su altri, e che grazie alla non consapevolezza di altri ancora,quelli precedenti possono perpetuarla ancora.

ma a che serve scrivere, gli scarafaggi x quanto li possa chiamare leoni,altro non sono che scarafaggi,e tali resteranno.

quindi al momento mi congedo dal leggere i vari commenti e dallo scrivere altro, xke finirei col parlare di come il paese è ridotto per via di qualcuno,commentatori compresi,oltre al resto.

non per non essere patriottico o perche disdegni l'esserlo, ma mi tengo fuori da queste logiche senza senso,non sono ne dell'italia, ne dell'europa, ne del mondo.

zelgius g., mazara del vallo Commentatore certificato 30.03.12 07:01| 
 |
Rispondi al commento

mavaffanculo,
prodi è il miglior governante degli ultimi 20 anni, e il problema è che non ha potuto governare abbastanza.
Ma come si fa a dire ste puttante sull'euro etc etc. Non é che con la lira con un paese gonfio di parassiti e frignoni andava meglio. Ps Parassiti e Frignoni sono due famiglie di italiani che si danno parente. Poi ci siamo noi l'italia che lavora non si lamenta e si sa reinventare, e spero proprio che manderemo affanculo prima i parassiti e poi quelli che con la scusa che qui e che là se la giustifacano la loro incapacità di fare qualcosa di utile. Sbattetevi cazzo! Mi sono rotto i coglioni di sentire "io mi sono laureato e quindi ho diritto,però non mi danno opportunità."
Non siete all'asilo che fai il bravino e c'e'il premietto, é la vita state svegli sacrificatevi e raccogliete. Non dovete fare il compitino ma capire e fare, difficile vero ?
.."ma come ma io ho fatto tutti gli esami"...mavaffanculo

giuliano pascali 30.03.12 05:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la vedete la faccia nella foto?
Come potevate pensare che Barny dei Flinstone potese portarci in un progetto europeo?
Al massimo questo soggeto avrebbe potuto consigliarci la marca migliore di mortadella o di tortellini.
Cosa vi lamentate?
Non l'abbiamo forse votato noi sto deficente?
Forse è venuto E.T. a metterlo al comando?

Il problema ora è dio come uscire dal casino che abbiamo fatto noi...non per colpa nostra ma per nostra complicità!
Tutti abbiamo sognato l'europa unita e a chi si opponeva gli si dava del fascista nazionalista.
Non ci opponevamo all'europa, ci opponevamo a chi ci avrebbe traghettato nell'europa.
ITALIANI EUROPEI...UNA FACCIA, UNA RAZZA
L'ultima volta che ho sentito questa frase (mediterraneo) lo aveva pronunciato un ladro!!!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 30.03.12 04:14| 
 |
Rispondi al commento

Un post delirante...

Sul serio, tutte le volte che si parla di Europa e di Euro sul blog mi viene male...
Spero che proposte come uscire dall'Euro non entrino mai nel programma, davvero. Continuiamo a fare politica sul territorio, a ognuno il suo.
Macroeconomia e politiche comunitarie le lasciamo a chi ne mastica un po' magari?

Concordo al 100% con chi scrive che è tipico da italiani cercare la colpa da qualche parte...Berlusconi, Prodi, la Merkel, la Germania, Monti....
Siamo stati governati da schifo per 20 anni abbiamo lasciato fare, ce ne siamo fregati. La civilissima europa ha fatto di tutto per avvertirci, per tenerci a galla e insieme metterci in riga...o meglio, civilizzarci. Non l'abbiamo fatto. Abbiamo un sistema marcio in mano a mestieranti corrotti che sono il primo problema...

Il problema dell'Italia è l'Italia! non l'euro, non la germania o gli Usa. E' colpa nostra e noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di fare qualcosa. Continuiamo a fare qui e lasciamo perdere l'Europa, di cui purtroppo la stragrande maggioranza non sa nulla.

E occhio agli antieuropeisti, contagiati da nazionalismi e leghismi. (e pure a quelli del complotto sionista-bilderberg....siamo seri...fantapolitica no...ci sono i forum complottisti per quello).

Peace,

W il MoVimento!

R

Riccardo A., Vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.03.12 03:16| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco perché,e sempre colpa di qualcuno se io sto nella merda,deve esserci un codice a barre da qualche parte! ù_ù Certa gente la danno con la garanzia! ma non rimborsano mai..

Niko G., cardito Commentatore certificato 30.03.12 02:26| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO DEVE ANCORA CAPIRE CHE I SOLDI SONO UN MEZZO PER OTTENERE IL BENESSERE DEL POPOLO E NON IL FINE PER OTTENERE IL BENESSERE DEL 5% DELLA POPOLAZIONE!

antiitaliano è di moda 30.03.12 01:41| 
 |
Rispondi al commento

La Serracchiani stasera non mi è piaciuta a Ultimaparola prima ha dichiarato che lei era favorevole a quello che diceva Monti bisogna andarle incontro poi si arrampicava sugli specchi x me fa la fine del Sindaco di Firenze che si era sputtanato dal berlusca infatti non lo chiamano mai è brutto dopo tornare indietro quando si sbaglia anche il conduttore mi ha deluso x una volta che Sciripoti parlava in favore continuava a rompere i c......i ma lascialo parlare chi senefrega della sua paga le sappiamo già queste cose !il conduttore di Agora merita di più lascia parlare e sa frenare **

Bignami Walter 30.03.12 01:36| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione ai nostri problemi esiste
e si chiama MMT
http://www.youtube.com/watch?v=UQtTkqc6gg0

Fabio 30.03.12 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Hem... Non per ripetere l'ovvio... Ma noi NON SIAMO le citate 3 nazioni ( con percentuali di corruzione ridicoli rispetto ai nostri)... ERGO se non fossimo entrati nell'Euro ( i cui fondi comuni ci parano il culo, vedasi ad esempio l'UNGHERIA) saremmo già in DEFAULT ( e non con le prospettive dell'Argentina... Che per quanto re Grillo lo voglia, non è comunque ancora messa bene... Anzi...) ma con quelle del Centrafrica si e no ( con tutti quei cari prenditori che pigliano i soldi e scappano)... E senza le minacce e gli interventi UE ( soprattutto economici) l'attuale proto-oligarchia maiala si sarebbe già concretizzata a regime di mafia reale come la RUSSIA ( ma senza risorse, quindi morta)... Ergo... Se questo paese continua imperterrito a far cagate su cagate e il suo popolo per la stragrande maggioranza se ne fotte, fa lo gnorri e continua amabilmente a suicidarsi con le sue manine ( sentendosi solo in grado di protestare con simpatici quanto inutili carrozzoni da circo detti "manifestazioni pacifiche" (mai nei giorni di qualche partita di champions league ovvio, che non servono ad una bega), è perfettam)nte giusto che venga strozzato... e oggettivamente inutile cardare nella solita lagna italiota del "LORO CI"... Avete voluto la bicicletta? Ora pedalate, asini.

Fede Reds 30.03.12 01:19| 
 |
Rispondi al commento

occhio che il debito pbblico sul pil dell'argentina è stato sempre molto basso eppure è successo quel che è succeso tanto per dire che si spaccia un non problema per problema e viceversa per fare del trobidume.

antiitaliano è di moda 30.03.12 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Concordo in pieno, a parte qualche dato sui debiti pubblici. Il tema centrale è la sovranità monetaria che non è più nostra (art.1 della costituzione?), la via d'uscita c'è e si chiama modern money theory

Paolo Tumolo 30.03.12 01:09| 
 |
Rispondi al commento

spieghiamo al popolo cosa è prodi e cosa è il PD-L.

il PD+L viene finanziato dalle varie mafie italiche che hanno in mano l'economia reale del paese.

Il PD-L essendo che non sono capaci a produrre un cazzo si sono fatti finanziare prima dalla URSS e poi hanno continuato nel loro non saper fare un cazzo facendosi finanziare dalle varie mafie extra-italiche che hanno in mano l'economia esterna all'italia.

Adesso che le mafie straniere si vogliono letteralmente mangiare l'italia è più che normale che il PD-L non sia in grado di contrastare chi lo tiene a libro paga ed infatti l'unica inistra che continua a fare l'interesse degli italiani è quella che ruota intorno alle posizioni più estreme.

Si viene a creare perciò una certa identitù di vendute tra la sinistra più estrema e la destra più estrema per quanto riguarda il modo per salvare l'italia dalla svendita nazionale allo straniero.

Ovviamente le motivazioni sono diverse cioè una è nazionalistica mentre l'altra è la salvaguiardia del posto di lavoro ma ancor più del luogo di lavoro in quanto stumento di produzione ( evitare smantellamento e delocalizzazione)

E' impressionatnte quando un pensier fortemente di destra come il mio va a coincidere perfettamente a quanto detto stasera a la7 da liliberto tanto che mi ci rispecchio totalmente pure essendo lui comunista e io ipernazionalista.

antiitaliano è di moda 30.03.12 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non credo ai sondaggi che danno monti al 50% e passa di consensi.

antiitaliano è di moda 30.03.12 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e ci sono di mezzo pure i sionisti (da non confondere con l'ebreo comune della strada)

antiitaliano è di moda 30.03.12 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Quando hai in Problema fissi delle priorità, te lo dovrebbe indicare l'istinto stesso: LA SOVRANITA' MONETARIA QUI E' LA PRIORITA'.
Se una larga massa critica e qualche politico con le palle non agisce in questa direzione, gli effetti di questo genocidio ce li ricorderemo come ancor oggi ci si ricorda della peste nera quando un topo attraversa la strada.
Poi, naturalmente, una Norimberga seria per D'Alema, Prodi, Napolitano, e mille altri...

Roberto 30.03.12 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando hai una casa e la ipotechi, nel momento in cui non riesci a pagare gli interessi dell'ipoteca, perdi la casa.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.03.12 00:30| 
 |
Rispondi al commento

@Patrizia B.
Hai pienamente ragione. Con questo Euro, la Germania prospera e noi andiamo a fondo.

Piero Bo 30.03.12 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente con l articolo !!!! Prodi ci ha portato in questa melma ed ora deve pagare lui e tutti i politici !!!
Dobbiamo uscire dall euro , la forza Dell Italia è sempre stata l esportazione , una moneta così forte ci opprime.
Dobbiamo sganciarci da questa cazzo di euro-zona e dobbiamo farlo al più presto o siamo fottuti !!!!!!

Alessandro chiatti 30.03.12 00:09| 
 |
Rispondi al commento

perché non fate qualcosa voi intellettuali che siete capaci di capire queste cose e probabilmente sareste anche in grado di cambiare qualcosa, i poco capaci come noi non usano quella diplomazia di cui voi disponete.

lorenzo sally 29.03.12 23:50| 
 |
Rispondi al commento

vero..referendum per buscire dall'europa subito!

mux 29.03.12 23:41| 
 |
Rispondi al commento

A Prodi non ricordo se striscia o le iene hanno chiesto nei dintorni del parlamento...se fosse stato disponibile a una riduzione del suo stipendio...ha risposto come un cane rabbioso...neanche una parola...un no detto come un orso incazzato...
si lo stesso prodi faccia da ..buono messo li per contrastare lo ps_nano..
quello che a Beppe rispondeva con il sorriso da rincoglionito, quando gli si faceva presente che c'era una legge di iniziativa popolare....
quello che insieme ai suoi compagnucci, ha svenduto patrimoni Nazionali (cioe' di tutti) ora non piu..tipo IRI ecc

è un uomo che solo a guardarsi allo specchio si dovrebbe sputare in faccia da solo...lui i suoi avi e anche i suoi eredi...che stanno rastrellando il rimasto.

I Stati a moneta sovrana ci stanno guardando dall'alto verso il basso dicendo una famosa frase: "noi siamo noi! e voi non siete un caz..o. anzi siete nostri"

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 29.03.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

http://247.libero.it/focus/20058579/0/gb-debito-pubblico-sale-al-62-3-pil-a-ottobre/

Il debito pubblico su PIL di UK è di 63% a novembre 2011

Mimmo 1000 29.03.12 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post tutto vero purtroppo

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 29.03.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori