La paccata

pappagone-fornero.jpg

business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Il governo "non darà una paccata di miliardi" per finanziare gli ammortizzatori se prima il sindacato non approverà la riforma sul lavoro, in sostanza l'abolizione dell'articolo 18. Cosa dice l'articolo 18? Impedisce il licenziamento illegittimo senza comunicazione dei motivi, ingiustificato o discriminatorio. La Frignero, la ministra che ha sostituito le madonnine piangenti degli anni '50, parla come mangia. Di solito i politici mangiano e basta. Il suo linguaggio è quello del mercato del pesce, esplicativo, diretto e che puzza tra una vocale e una consonante "È chiaro che se uno comincia col dire no perchè dovremmo mettere lì una paccata di miliardi e poi dire voi diteci di sì no, non si fa così". Di fronte non abbiamo un ministro, ma una bizzosa bambina (si o no, non si fa così, gnè gné gnè) in un corpo ormai piegato dal tempo che si esprime come Pappagone. Ha incrollabili e ingiustificate certezze. E' convinta che togliendo ai lavoratori i pochi diritti rimasti, guadagnati in decenni di confronti sociali, l'economia ripartirà. Perché dovrebbe ripartire? Ecco questa è la vera paccata. Infatti la Frignero intendeva paccata nel senso di "tirare un pacco", non nel senso di soldi dati in elemosina come baratto per i diritti dei lavoratori. La sorella di sangue della Frignero, la Camùsso, sta preparando la Mont Blanc sindacale da scrivania per firmare.
Il lavoratore è come un carciofo, una foglia alla volta e ne rimarrà solo il gambo. La legge Treu/Biagi/Maroni introdusse con il precariato lo schiavo moderno, senza diritti e senza un futuro. Doveva servire per rilanciare l'economia anche allora, secondo i proclami dei partiti e delle parti sociali. Oggi, con l'economia in ginocchio e l'emigrazione di massa di nostri laureati e diplomati, sappiamo che era solo una concessione alle grandi imprese con il sostegno dei sindacati e della Sinistra che la trionferà. I lavoratori dipendenti hanno gli stipendi più bassi d'Europa e poche tutele, 1.000 muoiono ogni anno. Con la legge Frignero avranno gli stipendi più bassi del Terzo Mondo, ma una paccata sulle spalle dalla Confindustria.

P.S. La certificazione delle liste per le elezioni comunali terminerà domani. Chi è in ritardo per l'invio della documentazione scriva subito a http://www.beppegrillo.it/movimento/contattaci.php

manibucate_3DA.pngSchiavi Moderni di Beppe Grillo

Schiavi telefonici outbound e inbound, schiavi pubblici e no-profit. Call center organizzati come istituti di pena. Un universo infernale e allo stesso tempo comico in cui tutto è permesso, tutto è rovesciato.

Postato il 14 Marzo 2012 alle 14:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (570) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: articolo 18, Camusso, Confindustria, Fornero

Commenti piu' votati


Ma tu domani..... scenderesti in piazza manifestando ad oltranza , sacrificandoti giorno e notte pur di recuperare la tua dignità e.... quella dei tuoi cari ?

Beh.....io domani "non posso" :

Esco dall'ufficio alle 14.000 , prendo da scuola mia figlia e pranziamo. Alle 15.000 accompagno mio figlio in palestra e mia figlia dall'amica del cuore. Torno a casa e accompagno mia moglie alla riunione dell'AVON per poi prendere mia suocera ed accompagnarla dal dentista (starnutendo ha lanciato la dentiera dal sesto piano) . Alle 17.00 recupero figli e moglie e li riporto a casa , mia suocera torna col pullman. Alle 17.30 devo chattare altrimenti mi sento solo ed inutile. Alle 20.00 mi schiaffo di fronte alla tv e poi, stanchissimo vado a letto.

Manifestate VOI .... io sono un italiano MEDIO , sono abitudinario e ....schiavo della quotidianità , me lo prendo in culo da una vita però.. ci sono abituato anzi..... quasi mi piace !!!

Manifestate VOI , io collaboro chattando e lagnandomi sul blog ..... io collaboro con il mio vittimismo ... con l'inutilità della mia esistenza .... con l'aver rinunciato all'essere protagonista della mia vita ....con l'aver rinunciato... ALLA STIMA DEI MIEI FIGLI !!!!

phipp gharibald (quello del sigaro)

sempre più a nord di un leghista 14.03.12 14:42| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 54)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace dirlo perché sono una donna, ma se a rappresentare le quote rosa sono quelle che affollano il Parlamento, ne facciamo volentieri a meno: sono assai peggiori di quelle nere!
E' solo un idiozia parlare di parità partendo dal sesso, è dalla testa che si deve partire, il cervello non ha sesso si riconosce solo dalla stupidità e dall'intelligenza, non se appartiene a un maschio o ad una femmina. Lo spettacolo che queste quote rosa sta dando è da vomito, basti citare oltre alle attuali vecchie mummie che si sono appena affacciate alla politica, anche le più note santedeché e le odalische del sire dal c...o flaccido. La Fornero si crede Mary Poppins, che basta un poco di zucchero per mandare la pillola giù. Se i politicanti maschi fanno schifo, queste femmine senza femminilità, fanno ancora più schifo, visto che sarebbero entrate in politica per bilanciare quella ingiusta dei maschi. O forse a far marcire i cervelli sarà proprio quel mostro chiamato "potere?". E' vergognoso che una donna possa ricattare i rappresentanti del mondo del lavoro come faceva Satana con Cristo nei quaranta giorni di digiuno. E' vergognoso barattare l'unico diritto rimasto a quei disgraziati precari, disoccupati, sottoccupati strangolati dalle imprese mai sazie di sfruttarne la forza lavoro in cambio di briciole. E' vergognosa questa classe dirigente che sputa in faccia proprio a coloro che li mantiene alla bella vita. Se non fosse per questi poveri schiavi che buttano il sangue otto dieci ore al giorno, per avere una vita di stenti, mentre essi ne ricavano miliardi, vorrei proprio vedere come farebbero a mantenere i privilegi di cui si sono circondati. Queste cozze senza pudore osano offenderci sbandierando che tutto il dramma del lavoro dipende dall'articolo 18 quasi avessimo il cervello bacato quanto il loro da credere che questa balla atomica sia la verità.
Le volpi vengono cacciate dal pollaio sparando in aria, noi quando impareremo a sparare alle nostre di volpi?


LA PACCATA.

Ormai sono diventato solo ripetitivo.

Non faccio altro che scrivere sempre le stesse cose,chissà,o riuscirò a smovere qualcosa,o mi maderete tutti affancxlo!

Quando si parla di lavoro,mi vengono da scrivere sempre le stesse cose.

Siamo i questa condizione perchè permettiamo ancora ai soliti noti di gestire il mondo del lavoro facendo il bello,ed il cattivo tempo.

Se non riusciremo a inserirci nell'ambito lavorativo,saremo sempre costretti a bussare alle solite porte a capo chino,chiedendo un un tozzo di pane e accettando di tutto pur di lavorare!

Siamo succubi di questa gente e non solo,spendiamo pure delle cifre folli che servono per far mangiare politici e loro sodali.

Ogni comune dovrebbe avere delle sue Civic Company Comunali che potrebbero occuparsi delle opere territoriali.

Milioni di disoccupati e nessuno che ha idee per come impiegarli.

Perchè questo Blog non mette a disposizione uno spazio per far nascere queste iniziative?

Se aspettiamo la manna dal cielo c'è rischio di non farcela a vederla,o peggio,ad accettare di tutto!

Rilancio l'idea di costituire delle Civic Company Comunali che potrebbero occuparsi di manutenzioni del patrimonio pubblico,di riciclaggio dei rifiuti(mod.Vadelago),di manutenzione delle strade comunali,di impianti elettri a consumo ridotto(semafori e lampioni a led,fotovoltaico)e messa in sicurezza di quelli pericolosi...etc,etc.

Chiunque abbia idee potrebbe proporle in questo spazio,i comuni potrebbero farci richieste di servizi che noi potremmo fornire.

Come dire,il comune ci chiede di pitturare una scuola,noi mandiamo il nostro preventivo.

Sicuramente i comune risparmia e noi lavoriamo.

Basta,me so' rotto er caxxo de ripete sempre le stesse cose!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.12 15:21| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La classe operaia italiana è scomparsa.
Se fosse ancora viva amdrebbe in piazza ogni giorno spontaneamente, bloccando treni e autostrade, come hanno fatto i camionisti, come han ribadito i taxisti.
Si prenderebbe qualche randellata in testa dai celerini, come fecero gli operai a Genova nel giugno 1960 rivoltandosi contro il governo parafascista di Tambroni e facendolo cadere nella polvere.
Oggi esistono ancora gli operai.
Esistono i lavoratori dipendenti, gli impiegati di tutti i livelli.
Rimane una classe lavoratrice senza diritti e senza soldi in tasca.
Mi chiedo, ma un confronto con gli altri mercati, quelli europei a noi vicini, dovrebbe insegnare ai ministri e ai sindacalisti che i diritti dei lavoratori sono inalienabili in qualunque paese della CEE. Cosa centrano i diritti dei lavoratori con la spinta, l'accensione dell'economia?
E soprattutto se si fa un accordo per abbassasre gli stipendi, si ottiene qualcosa in cambio.
Io sono per esempio per la settimana corta.
Si introduca la settimana corta e si redistribuisca il reddito su più soggetti.
Si assuma invece di licenziare. Questo farebbe ripartire l'economia.
Questo fece la politica e il sindacato in Germania quando la Volkswagen era in crisi e gli azionisti già pensavano a disfarsene in tutto o almeno in parte.
Fecero un accordo che introduceva la settimana corta, 32 ore settimanali e 20% in meno di stipendio. Questa è la flessibilità dei lavoratori
A questo serve la politica e il sindacato.
Non a distruibuire la paccata di miliardi
Perhè invece ministri e manager come Marcione cercano lo scontro? Non hanno più evidentemente alcun freno e mostrano i muscoli ai cittadini quando questi protestano, come nel caso dei valsusini.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.12 14:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

La Ricchezza è un genitore oculato, che chiama i figli per nome.La Miseria è una mamma affettuosa, che non nega carezze a nessuno.

el futuro es nuestro, madrid Commentatore certificato 14.03.12 15:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dizionario di Italiano
il Sabatini Coletti
parola da trovare: “paccata”
risultato: Parola non trovata

Dizionario Italiano
HOEPLI
parola da trovare: “paccata”
risultato: Forse intendevi pacca?...

Dizionario Italiano
Treccani
parola da trovare: “paccata”
risultato: Forse intendevi pacco o pacchiano?...

Perché una povera ignorante che non conosce la lingua italiana deve decidere sul futuro dei lavoratori italiani? Perché una vecchia somara occupa quel posto? Sarebbe questa la nuova “classe dirigente”? Siamo finiti dalla padella alla brace.

tanti piccoli B. 14.03.12 15:39| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TEATRINI E MARIONETTE
Susanna Camusso, iscritta Confindustria, sotto-segretaria della ministra Fornero...

Potrebbe sembrare una provocazione inopportuna, certo però gli ultimi passaggi della segretaria generale non lasciano più adito a molti dubbi circa la collocazione del "più grande sindacato d'Italia". Dopo il mancato appoggio al corteo della fiom di venerdì (e i meritati fischi all'impresentabile "bonzo" piemontese Vincenzo Scudiere - cui facevano da contraltare gli applausi per Sandro Plano, rappresentante istituzionale dei notav) Susanna Camusso ha affermato senza tanti giri di parole che la Tav si deve fare perché - ha detto - "al paese serve sviluppo". Di quale sviluppo, con quali risorse, per quali finalità non sembra preoccuparla. Quel che importa è accodarsi velocemente dietro il carrozzone che lega il suo sindacato alle "strategie" di Confindustria e del governo tecnico. Significativo, a questo riguardo, che con tutti i limiti politici e di opzione strategica un sindacato "pesante" come la fiom (addetto cioè a rappresentare una forza-lavoro che trova sostentamento da un'industria appunto pesante) qualche problemino a questo riguardo se lo ponga da qualche anno, avendo ben presente che la produzione di autovetture senza ricerca in motori meno inquinanti e più sostenibili sarebbe comunque poco strategica, dannosa..etc ..etc.. Una Cgil che rappresenta ampiamente settori quali la formazione e il servizio pubblico dovrebbe tendenzialmente essere molto più disposta a ragionare su percosi alternativi (meramente riformisti intendiamo) di conversione, di altri modelli di sviluppo. Proporre almeno un dibattito pubblico sul tema. Invece, tutto quello che muove Susanna & co. sono solo tavoli di trattative e accordi totalmente sganciati dai processi reali oggi in corso nel paese.
Unico obiettivo che la Susanna si pone è la difesa strenua dell'art.18 come ultimo baluardo di una sinistra che non c'è più. Intendiamoci, l'articolo 18 va difeso

belzebù ^ Commentatore certificato 14.03.12 14:04| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè dobbiamo farci trattare così?
Perchè devono sempre prenderci per il sedere?
Perchè la maggior parte degli italiani è favorevole al governo Monti, proprio come era favorevole, fino a ieri, al governo Berlusconi?
Perchè la sinistra in Italia è morta, venduta, incoerente e capeggiata da insulsi individui?
Perchè la Giustizia non esiste più in qiuesto Paese?
Perchè devo essere governata da saccenti e boriosi tecnici che giocano con le esistenze dei più deboli come se fossero figurine?
Perchè pure la Camusso è favorevole alla Tav?
Perchè??????

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 14.03.12 21:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da un pò di giorni leggo e sento parlare di "manutenzione" dell'articolo 18 ....
Manutenzione ???? Questi si credono di prenderci in giro attraverso le parole ! E come quando si parla di "missioni di pace" per farci digerire le guerre... E come nel romanzo di Orwell "1984" , dove si fanno le guerre e si chiama quel ministero "Ministero della pace" , solo che qua non siamo in un romanzo !

g.battista b., palermo Commentatore certificato 14.03.12 16:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
dall’Italia mi giungono notizie allarmanti: la legge sul primo impiego viene ritirata in Francia dopo poche settimane di mobilitazione studentesca e da voi la legge 30 resiste senza opponenti dopo anni.
Permettimi allora una breve riflessione. Nessuna opportunità è più importante dell’opportunità di avere un lavoro. Politiche volte all’aumento della flessibilità del lavoro, un tema che ha dominato il dibattito economico negli ultimi anni, hanno
spesso portato a livelli salariali più bassi e ad una minore sicurezza dell’impiego. Tuttavia, esse non hanno mantenuto la promessa di garantire una crescita più alta e più bassi tassi di disoccupazione. Infatti, tali politiche hanno spesso conseguenze perverse sulla performance dell’economia, ad
esempio una minor domanda di beni, sia a causa di più bassi livelli di reddito e maggiore incertezza, sia a causa di un aumento dell’indebitamento delle famiglie. Una più bassa domanda aggregata a sua volta si tramuta in più bassi livelli occupazionali.
Qualsiasi programma mirante alla crescita con giustizia sociale deve iniziare con un impegno mirante al pieno impiego delle risorse esistenti, e in particolare della risorsa più importante dell’Italia: la sua gente.Sebbene negli ultimi 75 anni, la scienza economica ci abbia detto come gestire meglio l’economia, in modo che le risorse fossero utilizzate appieno, e che le recessioni fossero meno frequenti e profonde, molte delle politiche realizzate non sono state all’altezza di tali ispirazioni. L’Italia necessita di migliori politiche volte a sostenere la domanda aggregata; ma ha anche bisogno di politiche strutturali che vadano oltre - e non facciano esclusivo affidamento sulla flessibilità del lavoro. Queste ultime includono interventi sui programmi di sviluppo dell’istruzione e della conoscenza, e azioni dirette a facilitare la mobilità dei lavoratori. Condivido l’idea per cui le rigidità che ostacolano la crescita di un’economia debbano essere ridotte.

john dillinger, roma Commentatore certificato 14.03.12 14:39| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fornero ha appena detto in una intervista che l'impegno dell'attuale governo è rivolto al benessere dell'intera popolazione e non solo ad alcuni "segmenti" della stessa.

IL BUGIARDOMETRO È ESPLOSO!!!!


andrea l. 14.03.12 16:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo "non darà una paccata di miliardi" per finanziare gli ammortizzatori?

Sembra quasi, che siano soldi suoi!
Vabbè, che ormai siamo abituati a tutto, ma che modo di esprimersi è questo?

Quelli sono soldi nostri!
Capito fornero?
Quindi vedi di stare calmina eh.....!

l., ancona Commentatore certificato 14.03.12 15:09| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Che dire... qualcuno prima o poi che sarà senza tetto, lavoro e senza speranza, andrà a prenderli a calci in culo sotto casa...
Tanto da perdere avrà ben poco e a loro toccherà vivere in un bunker per la paura di uscire.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.12 13:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig.ra Fornero,

ribadirò un concetto tanto semplice quanto logico.

Quelli che lei continua a definire privilegi, sono in realtà diritti, i diritti sono quell' insieme di obiettivi raggiunti da una o più persone in un contesto di palese ingiustizia, per contrastare gli effetti della stessa.

L'obiettivo di crescita che il governo si è preposto di raggiungere, non può passare dall'abrogazione di diritti umani, i diritti umani vanno estesi, non abrogati.

L'utilità oggettiva derivante dall'abrogazione o cosidetta manutenzione destinata ad impoverire l'articolo 18, ha la sola finalità di mettere le aziende nella condizione di poter licenziare le persone considerate onerose economicamente assumendo al loro posto persone cosidette precarie a costi nettamente inferiori.

Non mi risulta che tale operatività comporti la tanto agognata riduzione della disoccupazione, anzi ne produce una ancora peggiore o più cattiva come ama definirla lei, in quanto attualmente chi garantisce un minimo di movimentazione economica al paese sono proprio le persone che grazie a stipendi decenti, si possono permettere di acquistare beni e servizi contribuendo al business di aziende medie piccole e grandi.

A fronte del licenziamento di queste persone, le stesse smetteranno di spendere , i nuovi assunti a stipendi palesemente bassi, dovranno rimanere in margini ben circoscritti di spesa, tutto questo provocherà una accellerazione della recessione del paese.

Quindi sulla base di quanto sopra non ci sono indicazioni di nessuna tipologia, che possano in qualche modo identificare una crescita derivante da licenziamenti facili.

Dia le dimissioni.

Alvin Gabriel Tolomeo Commentatore certificato 14.03.12 14:16| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'obbiettivo è quello di farci lavorare di più e pagarci di meno per competere con ..udite!..... i paesi emergenti... In Germania hanno gli stipendi molto più alti dei nostri e non mi pare che soffrano la crisi come gli altri! Questi sono matti, in particolare la Frignero AUSTRALOPITECA LUCY (quant'è odiosa!) con quell'atteggiamento da "so tuto mi"; che comincino ad andare a tagliare gli sprechi di questo paese insulso che si è fatto governare per decenni da poveri deficienti che hanno pensato solo a sè stessi e ai proprio partiti-banditi, mentre dello stato non potevano occuparsene proprio perchè erano deficienti... (con qualche rarissima eccezione).

Moreno M., Fossalta di Piave (Ve) Commentatore certificato 14.03.12 16:11| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pensiero dominante della classe dominante: vogliamo più lavoro, riformare il mercato del lavoro, tutelare il lavoro, flessicurezza, ammortizzatori universali, favorire l'ingresso dei giovani, formazione dentro l'impresa, unire l'istruzione al lavoro, art.18 e caxxate assimilate!!!

Oggi 14 marzo ci ha lasciato uno dei cinque più grandi pensatori di tutti i tempi, Karl Marx.

"Non basta che le condizioni di lavoro si presentino come capitale a un polo e che dall’altro polo si presentino uomini che non hanno altro da vendere che la propria forza-lavoro. E non basta neppure costringere questi uomini a vendersi volontariamente. Man mano che la produzione capitalistica procede, si sviluppa una classe operaia che per educazione, tradizione, abitudine, riconosce come leggi naturali ovvie le esigenze di quel modo di produzione" (Marx)

Il pensiero alternativo riservato ai pochi pensatori liberi della classe proletaria: esproprio proletare e a fanculo l'art.18 e tutto il mercato del lavoro, metteteveli su per il culo insieme ai vostri "martiri" del tipo Biagi e D'Antona;

PROLETARI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI!

hasta la victoria, siempre

Tony Commentatore certificato 14.03.12 22:32| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe è necessario che tu picchi più forte sul tema fiscale, sulle tasse e sull'abolizione delle pensioni e degli stipendi pubblici esagerati... Non si capisce perchè se in America il capo dell'FBI guadagna 175 mila dollari l'anno, il "nostro" Manganelli ne prenda oltre 600 mila, di euro...

E giù tutto il resto...

Quell'omino Di Mastropasqua, 22 incarichi tra cui presidente dell'INPS e vice di equitalia prende oltre un milione e 200 mila euro...

Questi vanno velocemente dimensionati, senza se e senza ma...

Dai Beppe... su su ... FORZA!

Mario Lartigiano (mario lartigiano) Commentatore certificato 14.03.12 15:58| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

L'unico vero scopo d tutta questa orrenda manfrina sulla riforma del lavoro ha un unico esclusivo scopo: abolire l'art. 18!
Confindustria, Governo ed imprenditori vogliono è la libertà di poter mandare a casa chi vogliono, come e quando vogliono e pazienza se, per farlo, gli devono corrispondere una somma che comunque è probabilmente inferiore a quanto gli avrebbero dovuto pagare come incentivazione volontaria alle dimissioni.
Con questa possibilità in tasca godranno di un immenso potere di minaccia e ricatto su tutti quelli che non si metteranno in riga e non lavoreranno a testa bassa senza mai nulla pretendere. Per esempio, coloro i quali chiederanno che sia loro pagato lo straordinario, FUORI! Coloro i quali avranno problemi di salute: FUORI! Le donne incinte: A CASA!

CI PREPARANO UN FUTURO DA SCHIAVI!!!!!!!

Fabrizio Raiteri 14.03.12 14:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, tranquilli...

Tra meno di un paio di settimane i diritti dei lavoratori saranno migliori in Vietnam...

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 14.03.12 15:18| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Non so se Fornero e Monti sanno che le imprese italiane che emigrano in Svizzera lo fanno per la minore pressione fiscale, per una burocrazia più umana e per non pagare tangenti al potente di turno. Cioè corruzione, tasse e burocrazia sono il problema, NON l'articolo 18.

gabriele lasca, fabriano Commentatore certificato 15.03.12 12:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Fornero vuole farci credere che l'articolo 18 frena il mercato del lavoro ... o meglio, frena il mercato e basta.
Cara Fornero, siamo stufi, mica scemi.
Il lavoro scarseggia perchè abbiamo l'imposizione fiscale diretta più alta d'europa, contributi assurdi anche a carico dell'azienda;
gli investimenti stranieri non arrivano perchè la nostra burocrazioa è scandalosamente pesante oltre che inefficiente;
stitori stranieri non hano voglia di impastarsi le mani di mafia.

Vada a piangere le sue ridicole ragioni altrove.

Poi se un imprenditore ora vuole licenziare un dipendente, legittimamente o no, il modo lo trova.

SUvvia smettete di pigliarci per ilculo, non siamo scemi ma siamo molto molto arrabbiati

elena m. Commentatore certificato 14.03.12 14:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Gli "industriali" vogliono le mani libere: piccoli Marchionne crescono, e pretendono di buttare fuori i "rompicoglioni", quelli che reclamano i diritti sindacali, quelli che non vogliono essere trattati da schiavi: la Cina è vicina, vicinissima.........

harry haller Commentatore certificato 14.03.12 18:30| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento


PACE SOCIALE VINCE IL CAPITALE,
LOTTA DI CLASSE VINCONO LE MASSE!

belzebù ^ Commentatore certificato 14.03.12 18:50| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Io resto sempre più meravigliato di come il popolo italiano sia capace sempre di lamentarsi, e mai di agire!!!

Se qualcuno si alza e ferma i servizi, tutti si lamentano del disservizio, ma nessuno pensa che se lo facessimo tutti, questo significherebbe rivolta!

Invece no! Sappiamo solo dire" Governo ladro!", "Cistanno levando i diritti!", "Sono tutti farabbutti!" ecc....

Non siamo capaci di alzare le chiappe e rivoltarci.

"Ogni popolo ha il governo che si merita", diceva uno statista, ed aveva proprio ragione!!!

Per rispondere a "Nando Meliconi (in arte "l'americano")", io da un certo comune del Nord Italia, attendo da oltre 4 anni il pagamento di 3 fatture per una cifra considerevole.

Ed io oggi sto chiudendo!

Quindi il problema non è andare a fare i lavori per il comune, ma farsi poi pagare!

Artigiano Enrico Commentatore certificato 14.03.12 15:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Signora Forleo si rende conto che si sta scavando la fossa? E il suo governo se ne rende conto? O da bravi tecnici sapete fare solo i conti? Perdere il lavoro non significa solo non poter mantenere la famiglia, significa perdere la dignità, entrare in depressione, vivere un presente angoscioso e senza la visione di un futuro. Perdere il lavoro significa sentirsi un peso, un abito consumato, un attrezzo da buttare. Significa spegnere la luce e rinunciare ai sogni. Significa desiderare qualche volta di porre fine ad una vita non più degna. Non è possibile subire questa violenza contro natura: non essere più padroni della propria vita perché qualcun’altro se ne vuole impossessarre. Ma non esistono dei sulla Terra, si nasce uomini anche se alcuni si trasformano in demoni. Questa categoria di dannati si arroga il diritto di dettare legge formando una società disumana che strangola proprio chi produce quei beni di cui si sazia. Una società che ha dimenticato che ogni oggetto che possede, ogni cosa con cui si ricopre, qualsiasi cosa di cui si serve la deve agli operai, che dietro ai loro beni ci sono sempre le abili mani degli operai, quegli stessi operai che stanno distruggendo in massa. Questa categoria di dannati che si vanta di avere nelle mani il destino di tutta l’altra gente, non capisce che la scomparsa degli operai equivale alla loro stessa scomparsa. L’economia morirà insieme agli operai e con essi la società tutta e si aprirà la strada all’apocalisse dell’umanità, come un tempo fu quella dei dinosauri.
Signora Forleo se è ancora in grado di intendere e volere ci ragioni su e lo faccia capire ai membri del suo governo che state perpetrando il più grave errore della storia dell’umanità!


alfano su articolo 18: Stavolta daremo nostro parere(?)
bersani: articolo 18 và revisionato(?)
bonanni: articolo 18 và ristrutturato(?)
camusso: stanno maturando cose(cetrioli?) positive
Legenda: alla voce(?) metteteci un "maccheccazzo vordì?"
P.S. Fornero a te più che paccate darei una vera e propria serie di calci sulla F....a (troppo greve per dirlo alla romana).

luis p Commentatore certificato 15.03.12 11:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

@@@ AnSia NewSSS:Il quiz macabro...e non solo @@@

Un pullman con due scolaresche belghe si è schiantato in un tunnel.
Dei 52 passeggeri ben 28 sono morti.
##
Se il dramma accaduto nel canton Vallese(Svizzera) fosse accaduto in Val Ganna(Lombardia) i Lùmbard chi avrebbero incolpato?

(((( Il presidente Monti(che é nato a Varese o i Komunisti che,come il dio dei cattolici,pare che siano,dappertutto? )))
##

Per il presidente Monti cliccare verde padaGno.
Per i Komunisti cliccare "rosso".
#
Cam.(L'inviato,che oltre a tifare per l'Inter e per i Komunisti,e'censurato,o meglio,banned!)

immi grato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.12 17:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A SCANSO DI EQUIVOCI

In quel commento io affermo che a nulla serve ribadire l'ennesimo aspetto, la millesima prospettiva del disastro che ci aspetta! Parlare all'infinito del disastro che conosciamo nelle sue pieghe più recondite, avendolo sviscerato in questo blog per 7 anni, non serve a nulla ad un movimento che si prepara a sbarcare in Parlamento.
Io sono convinto che ORA, il blog dovrebbe ignorare completamente l'aspetto del disastro inteso come comunicazione di un fatto, perché ormai è una informazione inutile e noiosa.
Sono convinto che il blog, OGNI GIORNO, dovrebbe trattare un problema che noi conosciamo come corresponsabile del disastro italiano e scrivere ciò che farebbe il M5S se fosse al governo: dobbiamo offrire la nostra conoscenza a chiunque vorrà raccoglierla e se non lo faranno avremo centinaia di post a testimonianza di ciò che vorremmo fare e non ci viene concesso.
Scrivere che "La giustizia è un giocattolo con le molle rotte e la burocrazia un Minotauro moderno" non ci serve, ma scrivere ogni giorno un pezzo di giustizia di come noi la costruiremmo, fino al completamento del "puzzle giustizia" ci servirebbe moltissimo.
Scrivere che "nessuna multinazionale investirebbe in Italia di fronte all'insicurezza del diritto e alla sicurezza di un labirinto di leggi che la strangolano" Presuppone da parte di Beppe che la salvezza dell'Italia sia vincolata all'investimento di Multinazionali e questo oltre ad essere una visione limitata e vincolante non ci offre soluzioni: le multinazionali investono in Cina o dove sappiamo benissimo! Parliamo invece di cosa proporrebbe il M5S, INDIPENDENTEMENTE DALLE MULTINAZIONALI, e discutiamone ogni giorno con un post che tratta un aspetto dell'economia fino a completarne il quadro.
OFFRIAMO OGNI GIORNO UN ASPETTO, UN PEZZETTO DEL PUZZLE, DI COME VEDIAMO NOI DEL M5S LA SOLUZIONE: TUTTO IL RESTO E' ORMAI INUTILE

STUDIO LEGALE 5STELLE!!!!

ANDREA MARTELLINI, REGGELLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.12 07:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sbraita, sbraita Grillo che,come vedi dallo scarso numero di commenti, hai perso il treno...
Te lo ripeto per l'ennesima volta, quando si insediò il Governo fantoccio dei banchieri, grazie al colpo di stato finanziario, tu caro Grillo NON HAI VOLUTO REGOLARI E DEMOCRATICHE ELEZIONI!!!
Avevi paura restasse Berlusconi (ormai bruciato)? Oppure temevi di non avere abbastanza consenso con il M5S? Ti sei fatto due calcoli elettorali come il più becero dei partiti che tanto critichi?
Non conoscevi forse i componenti della squadra? Son tutti compagni di merende... e con due telefonate a frequentatori dell'ambiente Universitario Piemontese (che mi risulta tu conosca bene) avresti scoperto che la Sig.ra Fornero è un'isterica stronza snob che non ha mai lavorato in vita sua, solo un sacco di teorie astratte (supercazzole o seghe mentali se preferisci) che nelle poche applicazioni pratiche si sono dimostrate fallimentari.

Donato Tobi () Commentatore certificato 14.03.12 21:30| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La legge Treu/Biagi/Maroni introdusse con il precariato lo schiavo moderno, senza diritti e senza un futuro".

finalmente una affermazione chiara e netta.
soprattutto valida riguardo al "povero martire" Biagi.
comunque siccome non c'è mai fine al peggio adesso abbiamo il buon Ichino che è sempre più arrapato dato che fiuta l'opportunità di recitare pure lui (un'altra volta) la parte del "giuslavorista" zelante al servizio del sistema.
mi chiedo perchè in questo mondo di merda devono esistere figure come i "GIUSLAVORISTI" che non sono altro che dei KAPO' dei PADRONI e delle classi dominanti??
i filosofi dello sfruttamento.
gli scienziati della messa in culo alla classe operaia.
eh?
perchè?

D'antona - Biagi - Ichino...i 3 dell'apocalisse.

e badate: non mi venite a fare i soliti pianterelli commemorativi\recriminatori e paraculi nonchè retorici e demagogici sulla fine che hanno fatto i primi due perchè, come dicono a BOLZANO, non me ne pò fregà de meno.
ho maturato un CINISMO ASSOLUTO riguardo al modo in cui possono crepare gli esseri umani, soprattutto quelli fatti di un particolare "stampo".

davide lak (davlak) Commentatore certificato 14.03.12 21:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un post da incorniciare!
Però due piccolissimi appunti, che non cambiano la mia adesione a quanto scritto li devo fare!

1) I sindacati hanno le loro colpe, soprattutto alcuni, ma anche noi cittadini abbiamo contribuito al loro indebolimento!
Io non sono nato ieri, e ricordo quando venivano accusati del contrario, e cioè di essere troppo chiusi alle nuove esigenze del capitale, e si auspicava un sindacato moderno, più adatto alle nuove modalità produttive!
Eccoli, adesso ce li abbiamo!

2) Ci risiamo, con la sinistra che è d'accordo con i capitalisti!
E' FALSO!
Il pd NON E' DI SINISTRA!
Sono monotono?
Non è colpa mia, voi continuate a sparare la stessa cazzata, ed io continuo con la solita protesta!

Per il resto è un gran bel post!

l., ancona Commentatore certificato 14.03.12 14:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/14/meet-regionale-stelle-grillo-reintegriamo-tavolazzi/197148/#disqus_thread

Il Meet up regionale del Movimento 5 Stelle a Grillo: “Reintegriamo Tavolazzi” Il sostegno agli epurati finisce nero su bianco. Sul web, per essere votato dal popolo dei blog, il documento sintesi di un incontro tra attivisti ed eletti regionali svoltosi ieri a Bologna che conferma la richiesta di reinserimento del consigliere ferrarese
---------------------------------------------
E' palese cosa il Fatto Quotidiano,sotto estorsione dei partiti di area csx,vuole danneggiare il Movimento 5 Stelle.Magari forse Beppe dovrebbe prendere in esame di valutare denunce in sede civile e penale per tutelare tutto il Movimento e tutti gli attivisti in tutta italia

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 14.03.12 15:50| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non si può dare il salario minimo agli italiani, o si siederebbero a prendere il sole e mangiare pasta al pomodoro".
*****

E' un'assoluta verita'!!!
50.STARS 13 STRIPES (we rule), U.S.A.
-------------------------------------------------

Quello che dice la "madonna di Civitavecchia" che di pasta al pomodoro se ne intende (dato che anche i suo figli oltre a lei se la pappano al sole da anni alla faccia nostra) conta come la caxxata di Padoa Schioppa sui "bamboccioni" e denota la stessa ignoranza e dissociazione dalla realtà dalla quale io la guarirei con metodi che definire "drastici" sarebbe un eufemismo.

In realtà come in tanti altri casi, basterebbe semplicemente COPIARE ciò che avviene in tutti gli altri paesi europei Grecia esclusa:
Reddito e tetto garantito con iscrizione alle liste di collocamento.
Alla terza proposta lavorativa che rifiuti, t'attacchi al tram e fuori dalle balle.

...semplice e stupido, come ogni soluzione a tutti i problemi del pianeta.


I COCCODRILLI

Concordo. La signora Fornero si esprime in
maniera disgustosa e offensiva.
Storica la sua frase sul reddito di cittadinanza:
"Non si può dare il salario minimo agli italiani, o si siederebbero a prendere il sole e mangiare pasta al pomodoro".
La costringerei a vivere anche solo per un paio
di mesi con il reddito di cittadinanza o con lo stipendio medio di un italiano magari con lavoro
precario e sotto minaccia di licenziamento
perchè al "badrone" gli gira così e non deve
motivare niente.
Ma la signora vive su un altro pianeta, al di sopra di queste bassezze e può permettersi il
lusso di insultare e offendere chi sta più in
basso. Noi glielo permettiamo. Glielo permettono
gli stessi che hanno permesso gli insulti del
Caimano, di Brunetta e via via schifeggiando...
Ormai siamo come i coccodrilli, ci siamo fatti
una scorza e ci scivola tutto addosso.
Vent'anni di berlusconismo hanno lasciato il
segno. E ora piangiamo, come i coccodrilli appunto, dopo aver lasciato che un imbonitore,
un orribile clown, portasse al potere i posfascisti e i leghisti trascinando l'Italia
nella deriva del neoliberismo, del capitalismo selvaggio, della legge della jungla.
E in piazza non ci sappiamo andare perchè è tanto più comodo firmare petizioni online o condividere
su faccialibro. Indignarsi a vuoto.
E, per inciso, i diritti che hanno tolto e stanno continuando a togliere ai lavoratori sono stati guadagnati "in decenni di confronti sociali"
grazie alla sinistra, quando la sinistra aveva
ancora un peso in questo dannatissimo Paese e prima che finisse nelle mani dei suoi traditori
venduti.
********************************
"E sempre allegri bisogna stare
che il nostro piangere fa male al re
fa male al ricco e al cardinale
diventan tristi se noi piangiam..."

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 14.03.12 20:22| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/14/meet-regionale-stelle-grillo-reintegriamo-tavolazzi/197148/#disqus_thread

Ora il punto è: se Grillo vale uno, se Grillo è solo il megafono del Movimento, cazzo chiedete di reintegrare. Se credete che la cosa sia corretta fate una riunione e reintegrate.

Grillo vale uno come voi, e non è il leader del M5S visto che uno dei motti è che il M5S non ha leader.

Nati morti.

Charlie O'Brian, Oceano Commentatore certificato 14.03.12 17:38| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Oh, ma la Fornero fa quello per cui è stata assunta.

Eri tu che dicevi che queste erano brave persone.

Infatti sono bravissime, per le lobbie che rappresentano...

Pareva, dopo la crisi del 2008, che tutti avessero capito che la "crescita" produttiva e dei consumi come risposta alle crisi economiche (pilotate) e, più in generale alla crisi di identità di una società intera, fosse una fregnaccia.

Poi arrivarono i tecnici, quelli che anche tu definisti persone oneste, ed ecco che parole come decrescita o energie rinnovabili sono sparite, per lasciare nuovamente posto alle solite manfrine neoliberste e neomercantili.

Che poi, tutta questa originalità del M5S dove stà:
http://youtu.be/DkoylHMDiDs

bobbo mallei 14.03.12 14:16| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

BEPPE ma state censurando sul BLOG????No solo per capire.....cos'è SCIE CHIMICHE TROPPO FASTIDIO????????STAFF di BEPPE volete perdere altri blogger??Un pò poi....vi cazzio....

alberto pepe, torino Commentatore certificato 14.03.12 16:38| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione


SCONNESSI

Tante linee telefoniche separate , gente che si parla da sola , gente che ribatte il suo punto , giornalisti persi nella rete a tema o no.

Ognuno davanti al suo specchio riflesso di grandezza e misura del votino verde .

La rava e la fava ; spazio di sfoghi , proposte e ire , bei post.

Un compito importante coinvolgerà tutti , una sfida forte in un momento difficile ...per chi alle chiacchiere farà seguire i fatti.

Ma gli sconnessi nulla sanno ; un nemico invisibile ci sta minando , dove è la comunità del blog oltre a sparare novelle e contemplarsi gli scritti ?

Abbiamo qualche problemino , che sia un tornado , zunami o neve fresca al sole ....

la ignorano in troppi

Forse è meglio che legga il fatto , è piu' informato di noi , di voi.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/14/meet-regionale-stelle-grillo-reintegriamo-tavolazzi/197148/#disqus_thread

Buoni solo per traffico.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.12 17:18| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da 18Brunmario:
L’intima ratio dei mercantilisti di ogni epoca è mascherare i rapporti di forza tra il padrone e lo schiavo, ossia far credere ai primi di essere dei datori di lavoro e, per contro, convincere gli altri di dover servire il superiore interesse. Un tempo il ruolo dei migliori intellettuali era di far conoscere, iuxta propria principia, alcuni aspetti della quotidiana lotta tra le due grandi classi sociali, invece ora il compito retribuito è di disinnescare il conflitto secondo l’astuzia che nil sapientiae odiosius acumine nimio.

Ed è poi quello che succede con la cosiddetta “riforma” del lavoro: per farci risparmiare il suo impatto mentale viene somministrata in dosi omeopatiche quotidiane, come già avvenuto per la sua omologa sulle pensioni. Queste “riforme” sono pronte da decenni e non aspettano altro che di essere promulgate, ma solo dopo che gli specialisti della disoccupazione creatrice ci avranno catechizzato sulla necessità di stringere la cinghia per non far mancare il superfluo ai grandi parassiti dell’arte nazionale del raggiro.

Ma di quale passo indietro va cianciando la signora Camusso? Questa è una marcia trionfale dei falsari e dei confusionari che ancora una volta confermerà a milioni d’ignoranti che si credono istruiti e ai salariati che si vantano d’essere liberi cittadini, come l’unica alternativa a loro disposizione è quella che si giocherà tra un anno al luna park.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 14.03.12 18:43| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto quotidiano ci ha preso gusto.
Ha capito che solo facendo articoli su Grillo e il Movimento 5 Stelle riesce a racimolare oltre 1000 commenti per articolo!
Io non vado a commentare.

carmine d9 Commentatore certificato 14.03.12 15:45| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

non si tratta solo del "18"

→ torquemada giuseppe, bolzano

guarda ...io ho lavorato come dipendente in due modi differenti. Una volta (anni 80)ero insieme
a colleghi dietro uno sportello. Quando mi presero con loro mi fecero un contratto a termine.
Allora non c'erano i cococo-cocopro. Dopo che videro la praticità sul lavoro fui assunto fisso.
Anni più tardi per una ristrutturazione aziendale spostarono del personale allo sportello vicino a me. E' ovvio che in quel caso non interessava loro se erano validi o non validi a tale attività particolare. Infatti tra una signora un po' distratta e un anziano inadatto il lavoro fu talmente caotico che non so quanto l'azienda nel suo insieme ci guadagnò. Dopo pochi anni, chiuse per fallimento!

Il secondo esempio fu il lavoro solitario come conducente di mezzi pesanti. In tempi più recenti
dopo la riforma di dantona/biagi/maroni (quella che cita Beppe in alto). Ebbene, tutto cambiato. Sembrava di vivere in un altro Paese totalmente differente. Burundi o Malì. "Assunto" (si fa per dire) in nero e mandato in giro per tutta l'Europa. Unico lato positivo era la completa "indipendenza" del lavoro, ossia non avevi coglionazzi di colleghi andicappati a fianco
e altra nota positiva era che non avevi nemmeno il "capo" in mezzo ai coglioni. Naturalmente dovevi rispettare gli orari e il tragitto.
Mi accorsi subito che pur avendo un minino di esperienza di "possesso del mezzo" essendo un
ex-autista militare, per quanto riguardava il turismo a livello internazionale ero del tutto impreparato. Nel corso degli anni sai quanti ne ho visti di ragazzetti e meno giovani inesperti fare certi "botti" con i mezzi ! E non solo botti esterni ma anche interni : motori fusi senza olio e liquido etc .

Questa è la FACCIA OSCURA della flessibilità, avere sempre a disposizone PERSONALE INCOMPETENTE ...come i governi votati dagli italioti : il peggio del peggio !

ps. lo prendereste con tranquillità un aereo pilotato da un tizio flessibile ?


14 di marzo anniversario di Mafalda! oggi 50 anni


Sembrerà crudele, ma è una verità. Più che una verità una legge di natura: "Nessuno può diventare davvero ricco senza far diventare povero qualcun altro".

(star PrrrrrrrrrrrPPPPPRRRrrrrrrrrppppppppp a me piace più mafalda che marx anzi la ho sempre capita)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.12 21:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/14/meet-regionale-stelle-grillo-reintegriamo-tavolazzi/197148/

Avevo chiesto nei commenti, a questi "giornalisti" coma mai avevano avuto e pubblicato un documento del giro del MoVimento prima ancora che fosse pubblicato in una qualsiasi pagina meetup od altro.

RISULTATO: commento cancellato.

La PRAVDA era più democratica.


Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori