Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Pax Dell'Utri


Marcello_DellUtri.jpg

Dopo l'annullamento della sentenza della Corte d'Appello della condanna a sette anni di reclusione a Marcello Dell'Utri vanno sfatati due luoghi comuni. Il primo è che la "Giustizia è uguale per tutti", frase che andrebbe cambiata con la "Giustizia è uguale per tutti quelli che se la possono permettere". Il secondo è quello ingiustamente accusatorio, quella vox populi che afferma che la Giustizia usa due pesi e due misure. Non è per nulla vero. La Giustizia usa lo stesso peso e la stessa misura sia quando prescrive Berlusconi dal processo Mills che quando incarcera per settimane, senza alcun processo, una madre di famiglia con tre figli incensurata che si è opposta alla Tav. La Giustizia è dalla parte della Ragion di Stato. Qualcuno può affermare il contrario? E gli interessi supremi della Nazione si difendono senza tentennamenti sia che si tratti dei responsabili della "macelleria messicana" del G8 (qualcuno è finito in carcere?) o dei massacratori di Aldrovandi (qualcuno è stato almeno rimosso dall'incarico dopo la condanna confermata in appello?).
Berlusconi ha fatto un grave torto ai suoi amici condannati in via definitiva e finiti in carcere come Previti, Cuffaro e Mangano: non si è dimesso prima delle loro condanne. Io ho infatti il ragionevole dubbio, e con me qualche milione di itallani, non suffragato da alcuna prova se non dalle due sentenze ravvicinate Mills e Dell'Utri, che lo psiconano abbia negoziato un lasciapassare prima di dimettersi. Come fece Eltsin, che chiese precise garanzie al suo successore Putin all'atto della sua uscita di scena. Cuffaro dovrebbe chiedere la par condicio insieme a un vassoio di cannoli siciliani, è lui il più danneggiato. Beati gli assetati di Giustizia, perché saranno giustiziati.

> Per bloccare la Tav bisogna informare gli italiani. Il blog lancia una due giorni No Tav in tutta Italia sabato 10 e domenica 11 marzo con la creazione di banchetti per la distribuzione di volantini. La mappa dei banchetti sarà aggiornata in tempo reale sull'area Foursquare del MoVimento 5 Stelle. Loro non si arrenderanno mai. Noi neppure.

download-notav.jpgdownload2.jpgeventi-m5s.jpg

lasettimanabanner.jpg


agendarossa_3DA.pngL'agenda rossa di Paolo Borsellino di Rizza e Lo Bianco

Gli autori ci restituiscono le pagine dell'agenda scomparsa in via D'Amelio, in cui Borsellino annotava i fatti più segreti. Qualcuno si affrettò a requisirla: troppo scottante ciò che il magistrato aveva annotato.


10 Mar 2012, 10:14 | Scrivi | Commenti (765) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

questo commento si fa perche' c'e' questa legge elettorale altrimenti che ci fa un mafioso (e con quale incarico.....)in parlamento? se i sospetti di tanti italiani sono veri.... io non riesco a immaginare come puo' camminare,perlare,esistere LEGIFERARE. come fa uno ad essere mafioso per tre anni? aveva un contratto CO.CO.CO.?

Sergio D'Agostinis, Roma Commentatore certificato 22.01.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Ora ci danno al 6%
Intenzioni di voto Camera deputati del 12 marzo 2012
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/intenzioni-di-voto-camera-deputati-del_14.html

m5 14.03.12 22:10| 
 |
Rispondi al commento

La sentenza di assoluzione di dell'utri, l'ennesima porcata, è l'ulteriore dimostrazione che non c'è più speranza di avere giustizia nel nostro Paese. Falcone e Borsellino e tutte le decine di morti per mano della mafia in questo momento si stanno rivoltando nella tomba (ma non è la prima e, purtroppo, non sarà l'ultima volta). L'ordine della cose è stato completamente rovesciato e nessuno può farci niente! Il POTERE non ha perduto la sua forza anzi, dà continuamente dimostrazione della sua inattaccabilità. Ci troviamo di fronte ad un nuovo caso: giudice carnevale. Che faceva annullare tutte le condanne inflitte ai mafiosi in primo e secondo grado. Anche questa è una sentanza "comprata". questa è la giustizia che, ovviamente, piace a B. & c.

Anacreonte La Mantia 14.03.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Il paese è allo sfascio totale Cesare si dimette il Pdl si spacca in due una parte appoggia il governo l'altra l'attacca direte voi manovre politiche per aver sempre il pallino in mano non lo so una cosa e certa hanno messo questi signori al posto giusto nel momento giusto devono fare il lavoro sporco molto sporco,quale politico avrebbe mai potuto fare ciò che sta facendo Monti io dico nessuno analizziamo i provvedimenti più significativi:aumenti generalizzati,tariffe carburante sigarette ecc.tagli su tutto sanita scuola giustizia ecc.. privatizzazioni fittizie regali alle banche che hanno blindato il credito loro investono di notte per guadagnare quel punto percentuale sicuro,il massacro sui pensionati presenti e futuri aumento i.v.a. che colpisce solo le fasce dedoli in quanto al milionario di turno cosa vuoi che importa 20% o 23% sui consumi ora manca il colpo finale il lavoro che guarda caso per assumere debbono licenziare art 18 sicuramente lasceranno l'ultimo regalo ai cittadini non avendo mai pensato di prendere i soldi dove ci sono cioè dai ricchi,dopo si andra alle elezioni.Con che partiti nessuno sà con che coalizioni nessuno sà con che programmi questo lo immagino ,ricominciare a gestire il potere in maniera spregiudicata tanto sono stati eletti dal popolo italiano signori e il progetto di questi galantuomini e il nostro qualè??? Si mobiliteranno a frotte tutti i ricchi salvati dalla crisi cercheranno di convincerci che non sono stati loro a fare quello scempio che con il ritorno della democrazia(dò per scontato che oggi non siamo più in qull'ambito) tutto si rimette a posto come dopo quasiasi guerra i cadaveri verranno ammuchiati e con le ruspe cacciati nelle fosse comuni perchè sono sicuro che buona parte del popolo non potrà più neanche essere tumulato mancheranno i denari Poveri noi se non ci svegliamo se non acquisiamo la consapevolezza ed affrontiamo tutti uniti il problema in maniera radicale senza violenza ma con fermezza. Piero Genna

piero genna 13.03.12 04:46| 
 |
Rispondi al commento

anche per me la giustizia oggi come oggi è dalla parte della "ragion di stato".
si sono semplicemente emesse delle sentenze 'politiche' perchè Berlusconi, se dice NIET, BASTA, può far cadere in ua frazione di secondo il governo Monti.
Così, tutto ciò che i politici stanno approvando adesso per recuperare il disastro di 20 - 30 ANNI DI RUBERIE di una politica fallimentare a spese dei soliti noti, può andare avanti...

Alberto Z., PN Commentatore certificato 12.03.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono dell'idea che persone che ancora oggi portano il cognome Falcone o Borsellino dovrebbero fare qualcosa, anzi meglio fare niente che sporcare questi cognomi in politica. Vergogna... You should be ashamed of yourself... ma che dico! Non conoscono l'italiano figuriamoci la lingua inglese.
Che tristezza...

Antonella 12.03.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

SONO CROLLATI I LIMITI.
SONO CROLLATI I MITI.

Non ce n'è più. Tutto crollato.
Lo stato di diritto, il diritto, i valori fondanti, la dignità...
Uno dopo l'altro si stanno inabissando.

L'altro ieri sentivo alla radio il vostro re dell'insalata mista: La Russa. Ascoltando la motagna di idiozie e falsità che raccontava tornava nella mia mente la solità domanda: ma come si fa a raccontare tutte quelle oscenità? Come fai a non vergognarti? Ma ce li hai dei figli o dei nipoti? Come fai!? COme a dire il falso sapendo che lo fai e sapendo che chi ti ascolta lo sa? Quando sei solo, o passi davanti a una chiesa, o a un cimitero, non ti viene mai in mente che un giorno dovrai rendere conto, non dico a Dio, ma prima di tutti gli altri, a te stesso. Sai che non puoi scappare da questo?
Fosse il solo...
Ha un grande maestro! Il suo capo. E ha molto da imparare ancora da lui.
Quante volte è successo che persone così si sono sparate un colpo in testa. Gesto deciso non credo per scappare al giudizio divino o terreno di altri (tribunali, ecc); credo piuttosto invece, per fuggire dal proprio giudizio personale.

Non auguro loro nessun male; aborro invece ciò che fanno loro. È pernicioso. Dovrebbero pensarci.


Mauro ., Lugano Commentatore certificato 12.03.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego non dite più :no tav , gli diamo forza e basta , per la legge di attrazione è meglio lo slogan ( VAL DI SUSA LIBERA ) . Credetemi FUNZIONA

patrizia g. Commentatore certificato 11.03.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento

215 La pena di morte, le esecuzioni e le condanne eseguite nel 2010
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/la-pena-di-morte-le-esecuzioni-e-le.html

216 Intenzioni di voto Camera Deputati del 28 febbraio
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/intenzioni-di-voto-camera-deputati-del.html

217 Cosa sono i VIRUS informatici
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/cosa-sono-i-virus-informatici.html

218 Cosa sono i WORM informatici
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/cosa-sono-i-worm-informatici.html

219 Quanti ne siamo nel mondo in questo istante
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/quanti-ne-siamo-nel-mondo-in-questo.html

pino 11.03.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Sul "negoziato" ero già convinto da prima della sentenza "Mills".

dopo la sentenza già ne discutevo in giro!

ora con quest'ultima non ci sono dubbi.

Il ragionevole dubbio non esiste: è una certezza.

dipende adesso capire chi sono gli altri attori del "negoziato"....perchè lì! si scoprono i "padroni veri"!....anche di altri stati europei!! - quelli che detengono le redini economiche...

magari povero Berlusca....è stato anche minacciato...perchè dopo che giorgio king lo ha defraudato, non ha piu avuto una bella cera...

secondo voi chi sono?

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 11.03.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Spero che qualcuno legga e prenda sul serio questa cosa:
Su facebook c'è un proliferare di finti gruppi 5 stelle con parecchi iscritti che ci cascano in buona fede.Su molti sono disattivati i commenti così non si può manco sputtanarli!!! Per favore fate qualcosa ci vuole assolutamente un modo per distinguere quelli originali e CERTIFICATI da sti fake! Questa cosa è pericolosa e da non sottovalutare

Daniela De Luca 11.03.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento

C'è una cosa che per me rimane incomprensibile. Quando si scopre che un presidente della Corte di cassazione (Carnevale) è colluso con la mafia, come si può pensare che gli altri membri della Corte siano tutti puri? Se Carnevale riusciva a far assolvere dei mafiosi è chiaro che lo faceva facendo votare in un certo modo la maggioranza dei suoi colleghi. Quanti di loro siedono ancora in cassazione? Quando carnevale è stato condannato si sarebbe dovuta sciogliere la cassazione in toto e far rinominare dei giudici nuovi, anche se questo poteva costare qualcosa a qualcuno dei non-collusi. O no?

fabio cittolini morassutti 11.03.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Il romeno fermato oggi è gravemente indiziato per il colpo messo a segno all'inizio del mese scorso.

Loro la sera della rapina non erano in casa perchè al lavoro .
Nella villetta c' erano invece la madre (sudamericana di 54 anni) della donna e la figlia quattordicenne di quest'ultima. Due malviventi - armati di fucile e pistola - erano entrati quando la straniera aveva aperto la porta per far uscire il cane. Cominciando a cercare la cassaforte che però le due donne non sapevano dove fosse. Durante il colpo - è emerso dall'indagine - uno dei banditi aveva portato la sudamericana in taverna, violentandola.

Verso mezzanotte erano quindi rientrati il proprietario della villetta e la sua compagna. Da loro i malviventi si erano fatti aprire la cassaforte dalla quale avevano prelevato contanti e preziosi per un valore di circa 20 mila euro nonchè una pistola priva di caricatore. Quindi la fuga dopo avere legato tutti i presenti con i cavi dei caricabatterie dei cellulari. Nel corso delle indagini, i Carabinieri hanno esaminato le testimonianze delle persone presenti alla rapina, le tracce biologiche e le impronte lasciate nella casa nonchè quelle relative al traffico telefonico nella zona. Risalendo al romeno fermato oggi. La caccia agli altri responsabili della rapina e agli autori dell'omicidio di Luca Rosi prosegue

Le proiezioni dicono che entro pochi anni il 50% degli italiani sara' composto di africani, rumeni, nordafricani , sudamericani , albanesi e slavi di varia provenienza ...mettiamoci pure turchi e mediorientali .

Se non riusciamo a tenerli sotto controllo oggi con leggi adeguate, domani ci sara' in Italia una sola legge: quella della jungla , e cioe' chi spara per primo ...vince!!!.

Ciro De Rosa Commentatore certificato 11.03.12 14:43| 
 |
Rispondi al commento

consigli leghisti per una piu' facile integrazione del salvuccio riina junior al nord

http://www.youtube.com/watch?v=Y2QWYY2GsV4

Ciro De Rosa Commentatore certificato 11.03.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento


Scisma nella moschea di via Anelli:
rissa in strada tra 200 musulmani

I fedeli delle due diverse fazioni si sono presi a botte: spintoni, minacce e lancio di tappeti in aria.

barbari non hanno nessun senso civico e comprendono solo il linguaggio della violenza : tutta roba che piace a sinistra!!!


Padova : la città del Santo :
fra qualche anno una succursale della Mecca

Ciro De Rosa Commentatore certificato 11.03.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi fa rabbia,che si fa tutto per far sempre parlare,quella persona,che ogni volta che succede in italia qualcosa, quarda caso, se ne va sempre dai suoi amici Russi.

Domenico Orlando 11.03.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento

LA TAV E' QUESTIONE DI IMPORTANZA NAZIONALE ?

STRATEGICA ?

EBBENE ALLORA TU STATO CHE MI MANDI VIA MI DEVI FARE RICCO

MI DEVI FARE UN 'OFFERTA CHE NON POSSO RIFIUTARE !

COME FAREBBE IL PADRINO !!!

MANCO I MAFIOSI SAPETE FARE !!!

BUONIIIIIIIIIIIII A NULLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!

AAA 11.03.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento

la Camusso va capita, si profila un'ondata di disoccupati preoccupante,
più disoccupati -- > meno tessere
questo, tuttavia, non c'entra nulla con i reati commessi dalle forze dell'ordine che hanno invaso proprietà private senza tutte le autorizzazioni necessarie.

potrebbero farlo anche a casa vostra e l'indennizzo sarebbe una cosa RI DI CO LA !

AAA 11.03.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento

La CGIL è passata alla TAV: allora tutto quello che hanno detto nei molti giorni passati (detto contro) erano solo ca22ate ???
O è perchè c'è aria di primavera e la TAV a colori è più bella ???
O è perche si sono scocciati e basta ???
O è per altri ben più gravi motivi ???
Manca solo che ai Pro-TAV passini i ValSusini - come si dice da noi a Naapli: "in paranza" e stiamo a posto...

Francesco C. Commentatore certificato 11.03.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

ho trascorso 10 giorni in val susa e mi sento molto meglio. serve gente che vada su anche solo un paio di giorni. il biglietto del treno per Bussoleno da Bologna centrale costa poco piú di venti euro. Per mangiare ci sono i supermercati forni e alimentari, edicole, bar, farmacie, dialer tel., negozi, una pizzeria dove friggono patate di riso e carne molto grandi e nutrienti a un euro e cinquanta l'una. a susa a 6 chilometri piú a nord (cinque min. treno) ottimi e abbondanti piatti kebab a 6 euro (il primo kebab é sempre chiuso il secondo é un po' nascosto verso la piazza, chiedere), e per dormire un tetto per sdraiarsi con il sacco a pelo si trova sempre, basta chiedere, gente molto cordiale. per un buon bicchiere di vino c'é la cantina molto grande sotto la sede di rifondazione, un po' un ritrovo di giovani e anziani, genitori e punkabbestia una gran caciara e una immensa libreria dove si possono prendere a prestito libri gratuitamente. il sabato mercatino dell'usato a bussoleno con maglioni di lana da due tre euro in su. la domenica mercato generale in piazza. la notte a bussoleno é incantevole con le case basse del trecento e il silenzio delle alpi a portata di mano. per niente disagevole la zona é un vasto altopiano a 800 metri. necessari ma non indispensabili burro cacao e scarponi suola erta di gomma.

clopy closs 11.03.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento

ah ma dici che quelli con la testa.. a posto in zona di guerra nun ce vanno... come s'è visto...

eeeehhhhhh ah ah ah ! è vero ! che sbadato !

SONO CAZZI VOSTRI ADESSO !

AAA 11.03.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

i Russi non vedono l'ora di potere dire agli Usa & Getta...

Visto ? ve l'avevamo detto !

e certo che se mandi in zona di guerra degli assassini .... hai già perso.

ve lo immaginate le popolazioni di quei paesi che goduria ad avere a che fare con dei pazzi assassini.

non lo so mi pare che sta democrazia avanza nel pianeta a tappe decisamente forzate..

AAA 11.03.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento

gli Afghani vogliono rimanere alle loro lotte tribali, con il corano in una mano... e il fucile nell'altra.
le donne con il velo, gli uomini con le barbe pidocchiose, quelli alla moda non con la barba con il pizzo (molto fighi quelli)

eeeeehhhh...mi sa che....hanno perso.

AAA 11.03.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento

sapete qui è come in Vietnam, prima d'ammettere la sconfitta le provano tutte, napalm, bombardamenti in paesi confinanti, 50mila morti...

ma secondo me hanno perso, non gliela fanno, sono troppo coriacei gli Afghani...

AAA 11.03.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento

c'ho anche qualche brutto presentimento, non sarà che in Afghanistan gli Americano stanno facendo la fine dei Russi,

che hanno perso insomma ? è un altro pensiero che ho da un paio di giorni.

AAA 11.03.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Forminchioni è una garanzia, per la mafia !

Carlo Carletti Commentatore certificato 11.03.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

paesi con popolazione più numerosa, dove se ne fai fuori una decina te dicono pure grazie, posti così insomma...

AAA 11.03.12 12:51| 
 |
Rispondi al commento

sapete cosa pensavo leggendo la notizia dell'assassino Usa & Getta (perchè quello lì è un assassino eh ! non ci piove!)

che per certi soggetti un paese piccolo come l'Afganistan non basta, servono spazi molto più ampi...

AAA 11.03.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

perchè Viviana non è quasi mai nei commenti più votati ?

scrive benissimo, ma nessuno la caga

AAA 11.03.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Giustizia,non è altroché una pubblica merce!
$.O.$. ITALIA!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 11.03.12 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Soldato Usa fa una strage in un villaggio della provincia meridionale afghana di Kandahar: “Uccisi almeno 17 civili, anche donne e bambini. Il militare soffriva di un esaurimento nervoso”.

Ma é normale che ad un soggetto, affetto da esaurimento nervoso, vengano affidate delle armi micidiali e lasciato al fronte, anziché rimpatriarlo e farlo curare? A meno che non si tratti del solito esaltato anti islamista che adesso viene coperto con questa motivazione dalle alte sfere militari, oppure di un militare che aveva esagerato con la dose di cocaina.

A saperlo prima l’avremmo potuto chiedere in prestito per qualche oretta per piazzarlo fuori dal nostro Parlamento nell’orario di uscita dei disonorevoli, incrociando le dita ed aspettando fiduciosi…

Massimo Minimo Commentatore certificato 11.03.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tò, mi è capitato stamane..mentre sfogliavo il web

persino i leghisti distrofici usano le teorie economiche di Karl Marx per spiegare le proprie ragioni !!!

quando il web diventa solo manipolazione per i propri scopi personali !

(non bastava l'immagine di Che Guevara, pure Marx
hanno oltraggiato)

il link (per chi vuole leggere una serie immani
di supercazzate scritte "matematicamente" bbene)

http://forum.chatta.it/politica/8166263/sistemi-di-contabilita-economica.aspx?p=all


le provano tutte, uè a proposito di libbri, pochi giorni fa.... le truppe Usa & Getta hanno bruciato il corano nella pubblica piazza di un paese.

maaaa...secondo voi questi dove vogliono arrivare ?

AAA 11.03.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento

mi pare che la guerra psicologica per la concquista delle anime non abbia avuto molto successo eeeeeh...? ah ah ah !

AAA 11.03.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

s'è alzato con il piede sbagliato e ne ha fatti fuori dieci più vari feriti

i soldatini Usa & Getta sono fatti così, quando non riescono a vincere, vanno in crisi, se la prendono con i civili, rei di fornire appoggio morale ai ribelli.

di non stare dalla loro parte con il pensiero, insomma, ah ah ah!

non che noi in Italia si sia messi molto meglio, speriamo che un poliziotto non si alzi con il piede sbagliato in val di susa, eh......!

AAA 11.03.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

vi siete chiesti perchè quando catturano i boss della mafia camorra ndrangheta non viene sparato nemmeno un colpo e questi maiali non sono mai stati ammazzati ???

perchè :)) attendo risposte per sondaggio

sabatino 10-03-12 12:45
°°°°°°°°°°°°°°°°

perchè anche gli sbirri c'hanno famiglia !
almeno una madre e un padre se non sorelle e fratelli o moglie e figli !

la potenza delle cosche è nell'unità della lotta
armata criminale. il primo boss che toccano senza
autorizzazione dall'alto , salta lo sbirro incauto

quando le brigate rosse operavano allo stesso modo
i media scassavano i coglioni continuamente
però, se riflettiamo ci accorgeremo che la vecchia
legge del taglione è la sola a spaventare certi
coglionazzi dall'abuso di potere.

morale:
" il potere resta sempre sulla canna del... "

(non si tratta di civiltà o inciviltà, si tratta
di logica e comportamento da omini e non da mezze seghe )


La Camusso ribadisce il si al TAV come Bersani:
"Un'opera che si DEVE fare pero' bisogna dialogare e ascoltare le ragioni dei valsusini...pero' si DEVE fare"!
'Cazzo significa?

Come il governo che e' pronto al dialogo sull'art. 18, ma pero' va avanti per la sua strada!

Sempre puntuali, TUTTI, a far emergere i cattivi che appoggiano opere inutili e "contrattano" sui diritti...
Poi c'e' chi non si piega, come Landini, pero'... a lui non viene dato spazio e risalto!

★anthony c-★@ (★anthony c-★@) Commentatore certificato 11.03.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Camusso è favorevole al TAV, "c'è un bisogno disperato di investimenti".

Ora sono due le cose: o in questo Paese ormai sono tutti pazzi, o sono io ad aver perso completamente il senno.

Alberto A. Commentatore certificato 11.03.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe

consiglio un sondaggio nel blog , come quello fatto per l'euro , con la domanda :

" chi è più massone tra BERLUSCONI e MONTI ? "

opzioni:

a) berlusconi
b) MONTI
c) entrambi
d) nessuno dei due

E' ovvio che prima una prefazione che spieghi nei
dettagli la definizione di massoneria e sue deviazioni criminali.

Lenin eterno (l'unico), Roma Commentatore certificato 11.03.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Il caso Dell'Utri è emblematico di come è ridotto il pianeta giustizia,un postribolo dove chi ha tanti mezzi compra le prestazioni che desidera.
Che il suddetto sia un corrotto,corruttore e mafioso è evidente anche ai sassi ma non agli azzeccagarbugli della cassazione,diventata,o forse è sempre stata,anzichè il tempio della verità e giustizia, il porto delle nebbie dove tutto si perde e svanisce nel nulla.

Beppe C. Commentatore certificato 11.03.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

ot:

(AGI) Kandahar -
Un soldato americano ha sparato e fatto strage di civili all'esterno di una base della provincia meridionale di Kandahar, sembra in preda a un raptus.
L'incidente e' stato confermato da fonti Nato. Il governatore di Kandahar, Tooryalai Wisa, ha riferito che l'attacco e' avvenuto nel distretto di Panjwai e che i civili uccisi potrebbero essere addirittura 16, tra cui donne e bambini.
L'Isaf ha fatto sapere che il militare e' stato arrestato e in un comunicato ha espresso cordoglio per le vittime, ma senza fornire un bilancio

però vorrei un parere:
devono processarlo gli yenkee o gli afgani?
più che altro lo chiedo a coloro che si son scandalizzati del fatto che gli indiani "pretendono" di voler processare i due marò italiani......

il Mandi Commentatore certificato 11.03.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento

la conoscete la storia dei due ladri,uno ha rubato una
gallina e uno una mucca,vengono processati lo stesso giorno e dallo stesso giudice che dopo aver consultato la difesa e l'accusa decide di assolvere il ladro della mucca
per insufficenza di prove,condanna a tre anni di carcere il ladro della gallina.
il condannato chiede al suo avvocato d'ufficio la motivazione
che ha causato la disparità di trattamento rispetto al ladro
della mucca,l'avvocato risponde:
MA CON UNA GALLINA CHE CAZZO CI SPARTIVAMO IO, IL GIUDICE E
L'ACCUSA!

pericle 11.03.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER NON DIMENTICARE
http://youtu.be/AuDj-uAQP_U

belzebù ^ Commentatore certificato 11.03.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E con questo post ci siam messi alle spalle qualche centinaio di passaparola dove i Giudici erano stati dipinti come Dei super partes.
Allora Grillo questi Giudici sono DEI o UOMINI che possono sbagliare, o possono essere comprati come alludi nel post?
E se sono UOMINI fallaci e mendaci non ti viene il dubbio che possano sbagliare in ogni direzione e non solo quando fa comodo?
Mi sa che è meglio se ci rifletti un attimo...

Donato Tobi () Commentatore certificato 11.03.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E un bel viaggio premio di tutto il nostro parlamentino a Fukushima?

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 11.03.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

DAL CESSO ALLA FOGNA

Ma davvero i tecnici credevano di governare l'Italia fino al 2013?
Davvero credevano che con l'insegnamento universitario potessero scalfire il sistema politico che si nutre di consensi di gente miserabile e trae i suoi insegnamenti direttamente dal modus operandi della mafia?
A mio avviso si doveva essere un po meno intelligenti e più furbi,far capire alle persone comuni che l'Italia avrebbe puntato tutti i suoi risparmi sulla scuola e l'università così come fanno milioni di genitori per il futuro dei loro figli.
Si doveva mostrare alla gente che il sistema di corruzione può essere sconfitto solo con l'aumento dei posti di lavoro e la possibilità di poter emergere con idee innovative con il plauso ed il sostegno dello stato.
Alla fine i professori sono scesi nell'arena dei leoni prorio dove li volevano con i loro rapportini e le loro idee di voler cambiare tutto ma che alla fine hanno dimostrato l'esatto contrario.
Liberalizzazioni a metà,corporazioni e banche protette,lavoro non si sa,cultura abbandonata a se stessa e tante nuove tasse.
E' la cultura e l'apprendimento l'arma di questa nazione,dare la possibilità al maggior numero di persone l'accesso all'istruzione in forma estesa e non con carriere blindate da bocconiani magari passando per i salesiani.
La loro breve pausa non farà che rafforzare i consensi di quei personaggi che sono melma incacrenita della politica Italiana.
La primavera avanza e con essa la campagna elettorale dei guelfi e ghibellini:vecchi slogan contro gli omosessuali dalla destra,paladini della giustizia sociale e del lavoro da sinistra,i sindacati con le solite tensioni sociali,confindustria che gufa con l'art. 18 e...
Cari professori il profilo del cittadino Italiano non è scritto nei libri di storia o di economia, per questo siete perdenti e mentre la sporca politica si riappropria dei suoi vecchi poteri la vostra breve apparizione sarà sempre abbinata al governo delle tasse e niente di più.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 11.03.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Il Fatto ha ricamato l'articolo, secondo Favia, facendo trasparire divergenze fra Bono-Favia: L'"allineato e il ribelle"!
Io capisco che il ruolo del ribelle e' talvolta poco "conveniente", e sempre secondo me, dal suo poco accorto e poco argomentato esposto, sembra voglia dirci che anch'egli s'e' "allineato"?

La mia non e' sensazione o intuizione e considero quella di Favia un dietro front strategico, e lo conferma il fatto che il "ribelle" Favia, dalla sua pagina ha scritto un post che non lascia spazio alle interpretazioni, perche' la discussione da "LUI" s'e' sviluppata in quel senso e lui e' intervenuto, ma senza mai rettificare o smentire il suo atteggiamento da ribelle, eppure il 90% dei grillini (tutti hanno capito la stessa cosa del 'Fatto') erano contro Grillo e la sua decisione, e non riporto alcuni epiteti pesanti rivolti a Grillo
che sono in bella mostra e da cui Favia non s'e' dissociato!

Il Fatto ha scritto diverse cose che dovrebbero essere l'"oggetto" di discussione, ma non vengono prese in considerazione da Favia,
che da un lato esprime UMANA vicinanza a Tavolazzi
e dall'altro "telefona" a Grillo per dirgli che e' tutto OK!
Questo atteggiamento tartufesco sarebbe condivisibile se, ci si fosse adoperati per riportare il tutto nell'alveo della ragione,
invece ci troviamo un movimento (Ferrara) che ha sempre goduto della stima di tutti, senza sostegno e con relativo oscuramento da siti e meetup;
anni di lavoro non possono essere archiviati senza una discussione!

Favia:
'Non è mio compito commentare, giustificare o condannare questo tipo di decisioni. Il lavoro di ogni eletto a 5 Stelle è dedicato e concentrato esclusivamente allo svolgimento del mandato ricevuto dai cittadini'.

Quindi rivendica un concetto "uno vale uno" e poi dice che non e' compito suo commentare...una decisione che viola il concetto?
Abbastanza lacunoso e contraddittori, ma...
l'importante e' che Lui e Bono siano amici!

★anthony c-★@ (★anthony c-★@) Commentatore certificato 11.03.12 10:48| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

http://www.notav.info/top/anonymous-manda-giu-il-sito-di-trenitaliarfi-e-viaggiaintreno-tango-down-opitaly/

Tyler Durdeen, Roma Commentatore certificato 11.03.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Afghanistan, soldato Usa fa strage di civili
10 morti, tra cui donne e bambini


soldati di pace o mercenari?

marro o marines?


assesini o criminali?


il colto a le armi, la continua buggia che sono buoni ns soldati o gli altri sono portatori di pace

pace un cazzo 5000 euro al mese, sentirsi potenti
un branco di ignoranti in divisa

forze di pace un caxx assesini che si gli ordinano di uccidere la madre lo fanno

in nome al onore dal dio nero

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

L’antimafia non esiste
Travaglio

Pazienza per i soliti commentatori un tanto al chilo,i Battista,gli Sgarbi…che non perdono l’occasione per le solite balle.Pazienza per i media di B,che gabellano per assoluzione l’annullamento del processo Dell’Utri e spacciano l’arringa di Iacoviello per una sentenza definitiva
Ma è possibile che il Csm,l’Anm, le componenti della magistratura associata,la stessa Cassazione e la sua Procura generale non avvertano l’urgenza di dire una parola di chiarezza sulle anomalie dell’ultima fase del processo Dell’Utri?
Prima il ritardo di un anno con cui è stato fissato in Cassazione,facendolo cadere nelle mani di un amico di Carnevale,poi il violento attacco di Iacoviello al reato di concorso esterno in associazione mafiosa?
Davvero,come sostiene quest’ultimo,il reato non esiste?O si tratta di un’esternazione estemporanea,a titolo personale,non concordata né condivisa dal suo ufficio?
Che si sappia,il compito di un Pg della Cassazione è proporre il rigetto o l’accoglimento dei ricorsi contro una sentenza di grado inferiore:cioè valutare se la sentenza è ben motivata in punto di legittimità o necessita di una nuova pronuncia di merito
Non c’è invece quello di abrogare i reati,né quello di esternare a ruota libera considerazioni che di giuridico non hanno nulla,anzi sono smentite da due sentenze della Cassazione a sezioni unite e dal Massimario,tipo: “al concorso esterno ormai non crede più nessuno”
Ma chi l’ha detto?Ma dove sta scritto?
Ci sono magistrati che,per molto meno, sono finiti sotto procedimento disciplinare per iniziativa della stessa Procura generale della Cassazione o addirittura sono stati cacciati o trasferiti o degradati dal Csm.Possibile che nessuno dica nulla su un’uscita che riporta le lancette dell’antimafia a prima di Falcone?
Decine di persone sono in carcere o sotto processo per quel reato:avranno diritto di sapere se quel reato esiste ancora o no?

segue sotto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è possibile che il SENATORE LUSI abbia fatto tutte ste spese folli senza che il suo capo RUTELLI all'epoca non sapesse niente? Ma lo leggete sui giornali questi con i nostri soldi che cosa ne fanno? Li vogliamo fucilare una volta e pe tutte? Noi facciamo la fame e loro si godno la vita alla grande. E tu povero coglione della DIGOS o dei SERVIZI SEGRETI che leggi sto blog con il tuo stipendio da fame non ti da rabbia sapere tutto questo? Oppure dici che hai senso per lo stato? Ma vaffanculo, muori di fame pure tu e tutta la tua famiglia. Io se potessi li fucilerei tutti con la rabbia che ho dentro.

tempesta_nel_ deserto Commentatore certificato 11.03.12 10:07| 
 |
Rispondi al commento

« Sentenza Dell’Utri – Quella gran puzza di salvacondotto a B (Luca Telese).

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentita stamani da un ministro:
"...diatribe quotidiane che scoppiano ogni tanto, in questo paese."

antonio d., carrara Commentatore certificato 11.03.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai chiesto di occuparmi di mafia. Ci sono entrato per caso. E poi ci sono rimasto per un problema morale. La gente mi moriva attorno. (Paolo Borsellino)


Le prove dei rapporti tra Stato e Mafia? Purtroppo Mangano. (Natangelo)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe Pisanu:

Le mafie costituiscono la principale causa e il principale effetto del mancato sviluppo di gran parte del Mezzogiorno

Le mafie hanno avuto origine nel Sud,ma da almeno 40 anni hanno risalito la penisola,si sono insediate nel Nord,dove il grado di sofisticazione della presenza mafiosa è molto più elevato e quindi molto più difficile da scoprire, e hanno esteso le loro attività all'Europa e al resto del mondo. Le organizzazioni italiane sono funeste protagoniste della globalizzazione del crimine:anche i cartelli della droga tendono ad adottare i modelli organizzativi delle nostre mafie

Le 4 regioni più direttamente investite dalle mafie,la Sicilia con Cosa Nostra,la Calabria con la 'ndrangheta,la Campania con la camorra,la Puglia con la sacra corona unita,sono anche le 4 regioni più povere e disperate d'Italia. I criminali esercitano il potere grazie all'assenza di mercato e di fiducia:le mafie controllano il mercato,attraverso il racket,l'usura e la proprietà stessa delle aziende,e puntano sulla mancanza di fiducia dei cittadini nelle istituzioni,sul decadimento dello spirito pubblico

V:
E’ un’ipocrisia criminale diffamare il sud attribuendogli ogni male,e poi sostenere chi protegge la mafia,chi la aiuta col suo sostegno politico o finanziario,chi la porta nelle istituzioni e chi nega che il mafioso scoperto in Parlamento sia processato.

Giuseppe Fava:
I mafiosi stanno in Parlamento,i mafiosi a volte sono ministri,i mafiosi sono banchieri,i mafiosi sono quelli che in questo momento sono ai vertici della nazione. Sei deve chiarire questo equivoco di fondo... Non si può definire mafioso il piccolo delinquente che arriva e ti impone la taglia sulla tua piccola attività commerciale, questa è roba da piccola criminalità.
Il fenomeno della mafia è molto più tragico ed importante. È un problema di vertici e di gestione della nazione, è un problema che rischia di portare alla rovina e al decadimento culturale definitivo dell'Italia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Che dire?...Spero che M5S arrivi in Parlamento, perchè come la vedo io, è l'ultimo baluardo per tamponare in modo ancora non violento le "malefatte di lorsignori" e proporre per loro le cazzate che dicono (...vedi bollino - Becera, che mi trova d'accordo il commentatore che dice di marchiare politici corrotti e disonesti). Ho paura che se non si "ufficializza" l'esistenza di M5S in parlamento, i vari Movimenti "minori" rischiano di "non tenere più" e la gente scende in piazza violentemente e ci scapperanno i morti...
Che, sperando di no, ma se proprio dovrà essere spero siano tra banchieri, politici, ed altra accozzaglia affamatrice...Che Dio illumini le menti e al voto si possa andare a Roma legalmente..Ho paura...Ho paura...Ho paura

carlo 11.03.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio così. Solo che "la ragion di Stato" si confonde con gli interessi dei politici. I poliziotti, quelli riconosciuti colpevoli, non subiscono alcunchè perchè i politici hanno bisogno di scorte affidabili e controlli sulla popolazione, chè altrimenti non lo sarebbero.
L'accordo Napolitano-Berlusconi, secondo me, c'è stato. Il problema è che Napolitano è uso rispettare gli accordi, Berlusconi di rispettarli non gliene fotte niente. Se si aggiunge poi che Napolitano di coraggio non ne ha (ha firmato tutti i Lodi possibili e per fargli prendere una posizione la Merkel ha dovuto spingerlo a forza)abbiamo il quadro della situazione: siamo in una dittatura. Per rendersene conto pensiamo a cosa è ridotto il Parlamento: esegue ordini, anche i più assurdi, pur di rimanere in carica e continuare a rubare.
Se, per assurdo, Monti ponesse la fiducia sulla verginità della Santanchè, il Parlamento la voterebbe con la solita maggioranza bulgara. Solo la Santanchè ne sarebbe scandalizzata.
Come si chiamano i Regimi dove la Polizia fà quello che vuole e la classe al potere si fà schermo con la "ragion di Stato"?

giorgio peruffo Commentatore certificato 11.03.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Istituzioni indignate:
Le teste di cuoio, non hanno avvertito le teste di
c***o.

antonio d., carrara Commentatore certificato 11.03.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilmanifesto.it/attualita/notizie/mricN/6754/

belzebù ^ Commentatore certificato 11.03.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo oggi una mafia più civile e una società più mafiosa. Una mafia sempre più in giacca e cravatta e una società che cambiandosi abito troppe volte al giorno sceglie il travestimento. Insomma, abbiamo interi pezzi di società che hanno ormai introiettato i modelli comportamentali dei mafiosi. E lo si vede in tutti i campi.
(Antonio Ingroia)

Io so, noi sappiamo chi sono i mafiosi e gli amici dei mafiosi o i loro protettori. Non ho, non abbiamo bisogno di attendere una sentenza o la parola della Cassazione o un'inchiesta giudiziaria perché penso che, prima della responsabilità penale, sempre eventuale, ci sia una responsabilità sociale e politica accertabile. Se il deputato, il consigliere regionale, l'assessore, il primario, il professore universitario se ne vanno in giro con il mafioso è un fatto. Si conoscono, passeggiano sottobraccio, si baciano quando s'incontrano. È soltanto accuratezza non rinviare ai tempi di una sentenza quel racconto. È il mio lavoro dirlo ora, subito. Non sono una testa calda, non sono un estremista, sono un cronista e credo che il mio impegno sia stretto in poche parole: raccontare quel che posso documentare.
(Lirio Abbate)
.
La mafia è sì un'associazione criminale, è sì un problema di polizia e di ordine pubblico; ma non è soltanto questo. È un fenomeno assai più complesso, caratterizzato da una fittissima trama di relazioni con la società civile e con svariati segmenti delle istituzioni. Di qui un intreccio di interessi e un reticolo di alleanze, connivenze e collusioni che sempre hanno fatto della mafia un pericoloso fattore di possibile inquinamento della politica, dell'economia e della finanza (con tutti i rischi che ciò comporta per l'ordinato sviluppo di un sistema democratico). Considerare la mafia come un insieme di qualche centinaio di sbandati, pur violenti e feroci, è dunque riduttivo.
(Gian Carlo Caselli)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli infiltrati di 1816 nel PD, sono talmente terrorizzati dall'eventualità di vincere le elezioni, che, a turno, tirano fuori una cazzata.
Ieri, è toccato alla Camusso. E' favorevole alla TAV, perché l'italia ha disperato bisogno di investimenti.
Sconcertante.

antonio d., carrara Commentatore certificato 11.03.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

“Tra la bellezza e l’inferno / ci sono / cento passi. / Un paese vuol dire non essere soli”,

Giovanna Turrini

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Dell'Utri può "scamparla" fin che vuole, può ravvoltolarsi nella fanghiglia dei suoi artificiosi pensieri, nel suo umanesimo d'accatto, nelle sue pratiche feticistiche .....
RESTA SEMPRE CULTURALMENTE UN MAFIOSO, come tanti in Italia.
Il figlio di un'Italia arcaica, feticista (i libri come oggetti di culto), superstiziosa.
Il chierico officiante di pratiche perverse, un esoterismo del nulla, allusivo.
Il portatore di un "sapere" che non si sa.
Se anche la giustizia non lo perseguirà dovrebbe perseguirlo la storia e un sano esercizio di rifiuto dei cittadini, ovunque vada, ovunque si trovi.
Ha un marchio di infamia impresso sulla fronte, indelebile, è comunque un reietto da additare come ciò di cui il vivere civile deve poter fare a meno, una figura tragica e ineffabile.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'eredità del giudice Falcone
Marcelle Padovani

"Non avrebbe voluto diventare un eroe, Giovanni Falcone.
Perché era convinto che uno stato tecnicamente attrezzato e politicamente impegnato potesse sconfiggere il crimine organizzato facendo a meno di tanti sacrifici individuali.
Per Falcone, la responsabilità collettiva di un ufficio specializzato, di una istituzione locale, di una Procura nazionale, avrebbe dovuto cancellare le singole personalità e dunque la vulnerabilità dei singoli operatori dell'Antimafia:
"Quando esistono degli organismi collettivi," diceva" quando la lotta non è concentrata o simboleggiata da una sola persona, allora la mafia ci pensa due volte prima di uccidere."
Non avrebbe dunque, Falcone, voluto diventare un eroe.
"Vale la pena,"gli avevo chiesto durante un'intervista televisiva nel 1988 "vale la pena di rischiare la propria vita per questo Stato?"
E lui rispose, un po' sconcertato: "Che io sappia, c'è soltanto questo Stato, o più precisamente questa società di cui lo Stato è l'espressione."
Non eroe per vocazione, ma servitore dello Stato: questo era il giudice Falcone."

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento

La sentenza della Cassazione è uno sfregio alla memoria di Falcone e di Borsellino, anch’essi uccisi da mandanti di partito attraverso la mano della mafia, perché scandagliavano gli sporchi affari dei politici. Oggi come ieri la mafia è nelle istituzioni, nel Governo, nel Parlamento, nella Magistratura, nelle Forze di Polizia. Non c’è nemico più assassino di quello che ti colpisce dall’interno, attraverso gli stessi organi che ti dovrebbero proteggere.
La mafia è come un cancro insidioso, le cui metastasi si sono infilate da tempo nel corpo dell’Italia e lentamente la portano alla morte. Di queste metastasi tutti i partiti italiani, senza eccezione, si sono resi complici, col loro consenso, le loro collusioni, le loro indecorose cessioni, i patti bicamerali, le assenze, le ciniche convergenze. Quando l’interesse di bottega o quello personale vincono su valori più alti, non c’è partito che possa rivendicare una presunta onestà e non c’è politico che possa dire: “Tu qui non puoi criticare!”, non c’è persona che possa restare immune dall’accusa di aver svenduto l’Italia al crimine organizzato.

"Si muore generalmente perché si è soli o perché
si è entrati in un gioco troppo grande.
Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze,
perché si è privi di sostegno.
In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato
non è riuscito a proteggere."

Giovanni Falcone

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peppino Impastato

E venne da noi un adolescente
dagli occhi trasparenti
e dalle labbra carnose,
alla nostra giovinezza
consunta nel paese e nei bordelli.
Non disse una sola parola
né fece gesto alcuno:
questo suo silenzio
e questa sua immobilità
hanno aperto una ferita mortale
nella nostra consunta giovinezza.
Nessuno ci vendicherà:
la nostra pena non ha testimoni.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Spero che le vittime della mafia risorgano dai loro sepolcri e si prendano vendetta sui loro assassini mafiosi, sui loro mandanti politici, sui giudici che non li condannarono, sui cittadini che li appoggiarono e su tutti quelli che col loro voto e il loro giudizio li resero impunibili!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Borsellino - CONTIGUITA' MAFIA-POLITICA (26-1-89)
http://www.youtube.com/watch?v=lM2IDXOn07o

E' facile dire:
-'Quel politico non è mai stato condannato'.

E Borsellino: -Non è che tutti quelli che delinquono sono presi subito, a volte ci vogliono anni. Intanto danneggiano il nostro paese.

E spiega:-Le frequentazioni di un politico dovrebbero essere un campanello d'allarme, anche se questo non è mai stato condannato ma magari solo indagato.
Vale ancora il detto:- Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.

?Chi ha frequentato Dell'Utri?
? Chi gli telefonava a Milano?

La testimonianza di Mangano al suo processo

http://www.youtube.com/watch?v=yte3QsJIVAk&NR=1

Dopo questa contestazione sulla telefonata Mangano dice di sentirsi male e dichiara di non voler più rispondere.
Allora l’ “eroe” Vittorio Mangano si avvale della facoltà di non rispondere.

E BOURLESQUE un bel giorno lo elogerà dicendo che “Vittorio Managno, lo stalliere senza cavalli,
- MAI FECE NOMI, MAI PARLO’!

L'OMERTA' è la dote del mafioso.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.12 08:41| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

E' morto Moebius .

cecco 11.03.12 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Good morning..allora..l'avete inviato ieri sera il v/s sms da 1€ per votare ha italia got talent..!..
chi ha vinto?...sicuramente il televoto...ehhhh!...
Strano che i partiti non utilizzino lo stesso sistema...magari per le primarie(anche se il PD già lo sta facendo)!..dando l'illusione di scegliere il candidato con il proprio voto!..ehhhh....alla modica cifra di 1 €..ehheeeh!.
E noi si vuol cambiare l'italia...aooo..!ehhh..te beppe l'hai inviato l'sms...

roby f., Livorno Commentatore certificato 11.03.12 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E forse non è un caso che alle elezioni RSU in
Piemonte il sindacato + votato al Tribunale ed alla
Polizia sia stata la Cisl,che delle 3 puttane è
quello + vicino alla Casta ed alla criminalità
organizzata.

basilio grabotti 11.03.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento

11 marzo 1985
Michail Gorbačëv diventa leader dell'Unione Sovietica

nel 1990 gli verrà conferito il Premio Nobel per la pace con la motivazione:

«Per il suo ruolo di primo piano nel processo di pace che oggi caratterizza parti importanti della comunità internazionale»


noi abbiamo avuto di meglio:
un tipetto che ha proposto il nobel per uni'isola, che può sembrare un'idea bislacca, ma invece era solo una cazzata.....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Se ho capito bene, quando hanno cercato dell'utri dopo la sentenza, nessuno sapeva dov'era e chiamando il suo cellulare risondeva un messaggio del gestore IN SPAGNOLO!!! Dite che sono una brutta lingua se oso sospettare che fosse scappato, nel caso in cui...?

Nicola da Mantova Commentatore certificato 11.03.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Se il popolo di Berlusconi accetta che il pluriomicida Mangano sia un eroe

mi pare conseguente che per Dell'Utri l'attribuzione mafiosa sia una prova di santità

E se la Lega è d'accordo pure su questo,
mi pare altrettanto evidente che tra la Lega e la mafia non ci sia nessuna differenza

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Concorso ! (di VOX)

…Concludendo : la mafia non esiste!
Men che meno il “Concorso Esterno”!
Fisime di Procure comuniste
contrarie alle forze di Governo !

Ciononostante qualcuno insiste
nel dire che Dell’Utri è il perno
di relazioni mafio-camorriste
(però lo fa con spirito paterno !).

Al “Concorso Esterno” chi ci crede?
Purtuttavia c’è la Commissione
che deve valutar, in buonafede,

senza alcuna raccomandazione !
E’ l’unico concorso accettato
per poter far carriera nello Stato !

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

In concomitanza con la vergognosa sentenza della Cassazione del PG Iacoviello,degno compare del giudice Carnevale che annullò le sentenze a 500 mafiosi,
sono stati trovati i resti di Placido Rizzotto, sindacalista italiano,rapito e ucciso dalla Mafia nel 48.Aveva 34 anni.Lo si vede nel filmato su Riina,Il capo dei capi,spaccato dall’ascesa della mafia che tutti dovrebbero vedere
Di famiglia poverissima,primo di 7 fratelli, orfano di madre quand’era piccolo e col padre in prigione.Iniziò a Corleone la sua attività politica e sindacale.Ricoprì l'incarico di Pres. dell'ANPI di Palermo e quello di segr.della Camera del lavoro di Corleone.Fu esponente di spicco del PSI e della CGIL.Rapito e ucciso dalla mafia per il suo impegno a favore del movimento contadino per l'occupazione delle terre (ricordate Portella della Ginestra).Un pastorello assistette al suo omicidio e vide in faccia gli assassini,per questo venne ucciso con un'iniezione letale dal boss e dottore Michele Navarra,mandante del delitto
Le indagini furono condotte dall'allora capitano dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa. Sulla base degli elementi raccolti dagli inquirenti, vennero arrestati Vincenzo Collura e Pasquale Criscione che ammisero di aver preso parte al rapimento di Rizzotto con Luciano Liggio.Grazie alla testimonianza di Collura fu possibile ritrovare alcune tracce del sindacalista ma non il corpo,che era stato gettato nelle foibe di Rocca Busambra,nei pressi di Corleone
2 giorni fa,l'esame del DNA,comparato con quello estratto dal padre,riesumato per questo,ha confermato che i resti trovati il 7 settembre 2009 presso le foibe di Rocca Busambra appartengono a Placido
Criscione e Collura,insieme a Liggio,furono assolti per insufficienza di prove,dopo aver ritrattato la loro confessione in sede processuale

Che questo ritrovamento sia un segno che i delitti di mafia e soprattutto quelli che hanno avuto come mandanti i criminali che ci governano con una veste politica vengano a galla!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.03.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo del colle è indignato con il primo ministro inglese David Cameron, perché non è stato avvisato a proposito del blitz fatto dalle teste di cuoio inglesi, dove purtroppo è morto un italiano. Perché non si indigna anche per le porcherie che succedono da noi? Non potrebbe intervenire, per evitare che certi giudici, verso i quali esiste un sospetto che il loro giudizio potrebbe essere imparziale, decidano su certi processi? Considerando che il capo in assoluto del Consiglio superiore della Magistratura è lui? Dimenticavo, se così fosse, avremmo un altro Presidente.....

Manlio 11.03.12 07:53| 
 |
Rispondi al commento

se due militari INDIANI fossero sospettati di aver causato la morte di PESCATORI ITALIANI al largo di MAZARA DEL VALLO, sarebbe o non sarebbe GIUSTO che venissero arrestati dalla CAPITANERIA e carcerati in attesa di PROCESSO?

non capisco tutto questo schiamazzo sui due MARO'.
la solita commedia all'italiana.

p.s.: ovviamente quanto suddetto non vale nel caso di MILITARI STATUNITENSI che tirano giù un'intera funivia piena di persone, in territorio italiano...quelli, si sa, possono fare il porco comodo loro. per no parlare di quegli altri sempre statunitensi che hanno ammazzato CALIPARI, in IRAQ...figuriamoci!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 11.03.12 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@Ciro De Rosa 10*.03*.12* 16*:40*


"I dieci comandamenti padani per Salvuccio Riina J.


"Noi che siamo bravi padani molto accoglienti vogliamo regalargli il decalogo per integrarsi al meglio a Padova"

1)...."


A questo punto, Salviuccio ti ha già sparato in bocca

opppppppppppssssssss


vedi a far i conti senza l'oste ?


T O G L I A M O S T A C A X X O D I P R E S C R I Z I O N E C H E S E R V E S O L O A S A L V A R E I L C U L O A I D E L I N Q U E N T I D E L L A P O L I T I C A..


Me se ci avete rotto le scatole, a noi comunisti, per decadi, chiamando 'sovietica' la giustizia ingiusta, e continuate a farlo. Tu per primo, Beppe, risci sempre a trovare qualcosa di 'sovietico' in tutti i malfattori d'Italia, con i tuoi supporter qui del blog pronti a darti man forte.
Che poi una domanda sorge spontanea, ma voi che cazzo ne sapete della giustizia sovietica? Tutti gli esempi di malaffare (dico: TUTTI) li traete dalla cronaca italiana, e pero trovate sempre il modo di definire le malversazioni (italiane) come 'sovietiche'....

Eppure i 'sovietici', cioè noi comunisti, queste cose le diciamo da sempre. E' vero, parliamo di 'struttura e sovrastruttura' ma il significato è quello che hai detto tu: 'la giustizia è al servizio della ragione di Stato'...
Bravo, è un ottimo progresso dopo aver creduto
per decenni che l'ordinamento giudiziario italiano fosse superiore a quello sovietico..
Superiore poi perchè? Perche 'vige la divisione dei poteri'...(...azz, direbbero a Napoli).

Tuttavia, al servizio della ragion di Stato, non necessariamente è una cosa brutta, dipende: la ragione di Stato (cioè la ragione per cui un determinato tipo di Stato esiste) è dalla parte del popolo oppure non è che per caso è al servizio di un gruppo ristretto di persone?

Cioè lo Stato è davvero popolare, o è uno Stato Borghese?
Si lo so 'Stato Borghese' è una espressione 'ideologica' e 'vecchia'. Ma allora mi spieghi, a me vecchio, qualche giovane, come CAZZO definisce lui uno Stato in cui COME BENISSIMO SA, chi è miliardario paga miliardi i suoi avvocati per mandare in prescrizione i processi, mentre la poveraccia NO TAV marcisce in prigione per reati, ammesso che vi siano, immensamente meno gravi della corruzione e della bancarotta fraudolenta, reati per cui i miliardari che li commettono la fanno sistematicamente franca.
Non viene al 'giovane' il leggero sospetto che lo 'Stato' sia come minimo 'influenzato' dalla classe sociale dei miliardari?

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 11.03.12 03:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pacco quotidiano e la censura

http://ilpaccoquotidiano.wordpress.com/2012/03/06/l-ospite-negato/


Ma l'intrepido stirner? sto blog senza.....è un po noioso...eh?

scemonello 11.03.12 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una nave ha fatto "il baciamano" in sicilia, poi si è stesa su un fianco.
Forse in onore di dell'utri?

scemonello 11.03.12 01:54| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/Q6UWnfaJp88

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 11.03.12 01:40| 
 |
Rispondi al commento

...Aveva ragione Shakespeare...
..."Essere o non essere ?"
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 11.03.12 00:45| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E' GENTE CHE A REATTORE SCOPPIATO IN GIAPPONE AVREBBE VOLUTO FAR COSTRUIRE LA STESSA MERDA ANCHE QUI!

NONOSTANTE UN REFERENDUM VALIDO NE ABBIAMO DOVUTO VOTARE UN SECONDO E NON SI SONO ARRESI FINO A QUANDO IL DANNO GIAPPONESE E' STATO EVIDENTE PURE AI MICROCEFALI!

OLTRETUTTO CI HANNO SEMPRE DETTO CHE I GIAPPONESI SONO UN POPOLO SAGGIO QUANDO ABBIAMO VISTO BENISSIMO CHE SONO STUPIDISSIMI!

MA PERCHE' GI ITALIANI SONO COSI' PAZZI DA VOTARLI ANCORA?

bruno.bassi 11.03.12 00:41| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=3IGaiQ_M5UY

per fortuna ci sono quelli che pensano al futuro !
dopo anni di manipolazione mass-media delle coscienze , la disoccupazione e la fame prepara
i nuovi guerriglieri di domani !

- oggi non se puo' fare nulla ! sigh !

Lenin eterno (l'unico), Roma Commentatore certificato 11.03.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento

noi italiani siamo un popolo che ha nel proprio dna la cultura dell'orticello,cioè io penso per me e dio per tutti,non abbiamo il senso del bene comune,non c'è niente da fare,chi ruba e truffa è furbo,l'onesto è un pirla,se non riusciamo ad estirpare questo stato d'animo saremo sempre la società che siamo,lamentoni,non cambia mai nulla,cosa ci vuoi fare....ecc,cambiare vuol dire votare referendum che cambino per esempio la legge elettorale perchè con quella attuale i partiti ladroni la faranno sempre franca,voto preferenziale di candidati conosciuti del territorio,1 o 2 legislature e poi fuori dalle balle,io nel mio piccolo seguirò Beppe,e spero anzi sono certo che servirà a qualcosa e spero che tanti la pensino come me forza M5S

mario d., tortona (AL) Commentatore certificato 10.03.12 23:37| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno volò sul nido del cuculo verrebbè da dire.... si perchè proprio nell'immediatezza delle dimissioni di Berlusconi che aprirono la strada al Governo Monti, una gola profonda parlò di salvacondotto per il Cavaliere affinchè si facesse da parte con tutte le garanzie del caso riguardo alle sue aziende e ai suoi processi... la sentenza del processo Mills e la mancata sentenza nel processo contro Dell'Utri sono la logica conseguenza di questa premessa.

Nicolass 10.03.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi amici del blog, le ultime notizie riguardanti le vicende giudiziarie in ogni ambito amministrativo danno adito e conferma a ciò che pensavo già qualche anno fà.
La morte di due eroi Italiani che alcuni di noi ricordano stasera è stata strumentalizzata a tal punto che oggi nessun magistrato o pm o anche polizziotto, non ha il coraggio di ribellarsi a questo giogo che ci opprime tutti.
Le vite spezzate di Falcone e Borsellino hanno "solo" ridotto la libertà di azione degl'organi di giustizia di questo paese, la legge la compongono dei delinquenti che pure non la rispettano, l'avidità di pochi delinquenti a discapito di tantissima gente onesta.
Tutti quelli che hanno avuto in passato, i coglioni di ribellarsi al potere dei delinquenti è morto o è stato zittito o è dovuto scappare.
La magistratura dovrebbe essere un organo statale dove l'equità regna sovrana e incorruttibile,ma a nostre spese ogni giorno vediamo che cosi non è quindi cari amici del blog vi lascio meditare su questa domanda:" Come riuscire ad estirpare il male radicato nel profondo di ogni uomo del potere ?"

NON CI ARRENDEREMO MAI !!!!!

Tiziano D., Mantova Commentatore certificato 10.03.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io chiedo a Mario Monti di far controllare tramite SERPICO i conti bancari e postali del giudice Francesco Iacoviello. E se ci sono delle anomalità, io sono sicuro al 100% che dietro c'è lo zampino di Silvio Berlusconi, il più grande corruttore degli ultimi 150 anni.

Carmelo Di Stefano 10.03.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....certo che leggersi le due sentenze e la tesi dif. prima di commentare sul processo di questo "pezzo di merda" sarebbe meglio,e più corretto!

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 10.03.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Comunque sia per gli italiani NON è NON mafioso.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 22:47| 
 |
Rispondi al commento

“FALCONE E BORSELLINO SI’STANNO RIGIRANDO NELLA TOMBA”

Dopo la decisione della Cassazione, di rifare il processo a Marcello Dell’Utri, si può affermare che la mafia ha finalmente trovato “UN PRODE SUCCESSORE AL FAMOSO GIUDICE CORRADO CARNEVALE”, che sistematicamente con cavilli e guazzabugli di vario genere, rottamava tutti i grandi processi per mafia che si erano svolti fino all’inizio degli anni novanta, contro cui Giovanni Falcone si batté fortemente, fino ad ottenere la rotazione tra le varie sezioni della Corte di Cassazione, mentre in precedenza tutti i processi per mafia finivano tutti alla prima sezione quella diretta da Corrado Carnevale e grazie a questo giochetto si giunse alla condanna definitiva del “MAXI-PROCESSO PER MAFIA”, che provocò la rottura tra mafia e la vecchia politica d’Andeotti & C., innescando la stagione delle bombe mafiose e delle stragi di Falcone e Borsellino.

Secondo “IL NUOVO EROE” delle mafie e della politica, il Procuratore Generale delle Cassazione Francesco Iacoviello, “AL CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA, NON CI CREDE PIÙ NESSUNO”.

Questo eroe nostrano, ha già un curriculum di tutto rispetto: “LA RICHIESTA E L’OTTENIMENTO DELL’ANNULLAMENTO DELLE CONDANNE DI SQUILLANTE PER IMI-SIR E DI DE GENNARO PER IL G8, E LA CONFERMA DELL’ASSOLUZIONE DI MANNINO E DELLA PRESCRIZIONE PER BERLUSCONI NEL CASO MONDADORI”. (Grazie alla memoria di Marco Travaglio, che né ha fatto l’elenco).

“LA MAFIA & FRIENDS, RINGRAZIANO”.

Paolo R. Commentatore certificato 10.03.12 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dell'Utri è stato direttore del centro Elis, il caposaldo dell'Opus dei a Roma.
Questo ha un significato che trascende la comprensione di coloro che seguono le sue vicende giudiziarie.
Berlusconi che tanto si vanta di essere un salesiano, in realtà è stato allenatore del Torrescalla residenza dell'Opus Dei, ed è qui dove ha conosciuto Marcello Dell'Utri e dove ha saldato con lui un'amicizia prima religiosa che umana.
Anche questa faccenda trascende la possibile comprensione di chi ha conosciuto entrambi sia Berlusconi che Dell'Utri all'esterno di questo contesto.
Ed è chiaro che qualcuno di potente è intervenuto e Dell'Utri è sicuramente ricorso ai suoi rapporti semper fidelis dell'Opus Dei.
E' evidente che non diventi direttore dell'unico centro sportivo dell'Opus Dei a Roma se non perchè hai seguito un percorso intensissimo al suo interno e hai intrattenuto rapporti con tutti i membri che contano dell'Opus Dei.
Bisogna prenderne atto, noi in Italia ancora non abbiamo capito perchè abbiamo talmente tanti poteri forti che oramai non li riusciamo più neanche a distinguere tra di loro, siamo delle vittime di tutti quanti primo fra tutti degli occupanti del Palazzo.
Ma in Spagna se sei dell'Opus Dei e fai il politico in Parlamento lo devi dichiarare per legge e questo la dice lunga sulla capacità di influenza di certe persone.
Non è gente che scherza ne con la conoscenza della legge, ne tantomeno con la capacità di arrivare dove vuole a qualsiasi livello gerarchico.
Noi italiani non abbiamo capito che cosa significa l'Europa perchè siamo abituati ai livelli gerarchici locali, ma ora cominciamo a capirlo perchè siamo sopraffatti dalle azioni a più alto livello gerarchico.
La vicenda dell'Utri è una semplice aritmentica conseguenza della esistenza di gerarchie forti e influenti e dell'assolutismo burocratico.
Prima che l'assolutismo burocratico possa fare danni simili a quelli fatti dall'assolutismo nazionalsocialista dobbiamo intervenire.

mario mario Commentatore certificato 10.03.12 22:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cucu^

enrico w., novara Commentatore certificato 10.03.12 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGA NORD.
Leggetevi questa

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.lindipendenza.com%2Ftasse-lega-nord%2F&key=2509f5437a39293a5c36f16aaef009848d9ae9c0


La lega nord con il suo comportamento, e le conseguenti leggi approvate attraverso una politica demenziale ha contribuito in maniera determinante alla vittoria sistematica dell'ingiustizia in questo paese, non è un caso che gente come Dell'Utri possa ottenere l'annullamento della sentenza della Corte d'Appello della condanna a sette anni di reclusione, quando invece uno così con quella faccia che si ritrova dovresti sbatterlo dentro e gettare le chiavi nell'oceano.


Lega nord:
Per essere stato uno dei partiti ladri in parlamento stipendiati con i soldi pubblici mai sazi, e nella vita dediti ad arraffare tangenti offrendo favori e raccomandazioni.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/06/corruzione-indagato-leghista-boni-presidente-consiglio-regionale-lombardo/195786/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/07/tangenti-procura-milano-ipotizza-sistema-lega-pdl-lombardia/196056/

Per aver affossato questo paese.

Per essere stato il partito che più ha collaborato a fianco di berlusconi per ottenere l'ennesima prescrizione l'ultima del 25/02/12 per il processo mills.

Per aver graziato molti mafiosi in parlamento (vedi cosentino), per essersi accordata per venti 20 anni con il più grande mafioso che la repubblica italiana abbia mai conosciuto berlusconi.

Per aver ingannato il popolo per un ventennio.

Per essere in verità il partito che maggiormente ha contribuito a far fallire L'ITALIA.

Sia maledetto il partito della LEGA NORD, IL SUO SIMBOLO, LA SUA IDEOLOGIA, e non sia mai più ricordato nei secoli.

Lega nord GAME OVER.

Pietro T. Commentatore certificato 10.03.12 21:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Sergio F.

Te la passo in chiaro perché gli stronzi come te devono imparare a tenere la fogna chiusa:
Abbà è "caduto" dal traliccio per non fare la fine di Feltrinelli.

pan per pagnotta 10.03.12 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA RIVOLUZIONE NON E' UN PRANZO DI GALA,NON E' UNA FESTA LETTERARIA,NON E' UN DISEGNO O UN RICAMO,NON SI PUO' FARE CON TANTA ELEGANZA,CON TANTA SERENITA' E DELICATEZZA,CON TANTA GRAZIA E CORTESIA,LA RIVOLUZIONE E' UN ATTO DI VIOLENZA. (MAO TZE TUNG)

CAPITOOOOOOOO?

annibal africano (annibal l' africano) Commentatore certificato 10.03.12 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Toh che strano adesso si comincia a pensare che la democrazia del movimento a 5 stelle è a rischio.

Be non ci voleva un mago della pioggia per prevederlo come 2 mesi fa avevo profetizzato.

La soluzione è molto molto semplice tutto rimane com'è solo che grillo deve avere il ruolo che hanno tutti i cittadini.
La maggioranza vince la minoranza perde Grillo vale 1, casalegio ass. vale 1, pippo franco vale 1, olivia vale 1, tizio pure e caio anche.
Tutto molto semplice moooooooooooooolto lineare.
Grillo oppure un altro eventualmente può proporre di far fuori tizio o caio per dei buoni motivi comprovati con carta canta, ma solo la maggioranza lo può realmente fare.
Questa chiamasi democrazia l'espulsione avvenuta giorni fa sono un'altra cosa.
Per concludere: sogni progetti ambizioni da parte di qualcuno a cui piace manovrare le cose, gli oggetti, e pure le persone, hanno ricevuto già una risposta dalla rete stessa.
Perchè la rete alla fine non guarda in faccia nessuno anche se sei uno conosciuto, ecco perchè questo concetto molto utilizzato negli ultimi 5 anni è diventato un'arma a doppio taglio.

Pietro T. Commentatore certificato 10.03.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Pirateria militare
Licenza di uccidere
Alcuni mesi addietro, prevedendo esiti infausti il 15 febbraio è arrivato l’incidente: fucilieri del battaglione S. Marco imbarcati sulla petroliera Enrica Lexie, in navigazione al largo delle coste indiane, hanno mitragliato un peschereccio (si parla di 50/60 colpi), scambiato per un’imbarcazione dei pirati, uccidendo due inermi pescatori indiani. In seguito a ciò, mentre i pescatori locali si mobilitavano in preda alla rabbia, la guardia costiera indiana ha imposto alla nave battente bandiera italiana di fare scalo nel porto di Kochi e, dopo aver sottoposto ad interrogatorio sia il comandante che l’equipaggio, ha deciso l'arresto con l'accusa di omicidio di due marò del team di protezione (composto teoricamente da sei miltari).
La Marina militare, da cui dipende il btg. S. Marco, ha sostenuto che “l'atteggiamento del peschereccio era stato giudicato chiaramente ostile, tipico dei pirati'' e che i militari ''hanno messo in atto le procedure standard'' d’ingaggio (analoghe a quelle in vigore per le missioni militari all’estero, formalmente “di pace” ma operativamente “di guerra”, con le note conseguenze sui civili uccisi per "eccesso" di difesa). Il governo italiano sostiene quindi che "i militari sono organi dello Stato italiano e pertanto godono dell'immunita' dalla giurisdizione rispetto agli Stati stranieri". Peraltro, paradossalmente, secondo la Convenzione dell’Onu sul diritto del mare, “non costituisce pirateria un atto di violenza commesso da una nave militare contro una nave privata”, per cui una sorta d’impunità già può essere invocata per i militari responsabili di tale tentata strage. Poche settimane prima, qualche indiscrezione era già trapelata riguardo l’impiego quasi segreto, soprattutto nel Corno d’Africa, di team militari sulle navi mercantili dirette in aree a rischio pirateria, costituiti da piccoli nuclei di marines it

belzebù ^ Commentatore certificato 10.03.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia, patria del dritto.

antonio d., carrara Commentatore certificato 10.03.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma qui devo veramente dire che la giustizia in Italia fa veramente schifo, io non so di chi è la colpa, di certo una cosa la so, le regole sono il vero problema, le regole fatte ad uso e consumo dei furbi. Anche i giudici fanno schifo: la mafia non vuole far processare Dell'Utri e adesso voi volete ricominciare un processo che tanto si fermerà sicuramente nel 2014 per prescrizione dei termini? BASTAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 10.03.12 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT:

Ho visto l'"asso" di Minchionne, la nuova "500" : praticamente, è la "Mini Countryman", aha aha aha......

harry haller Commentatore certificato 10.03.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo Grillo ormai lo sanno anche le pietre che non esiste piu' alcuna Democrazia. Tu per primo lo sai bene! Inutile questi commenti, post o incazzature. Quello che non doveva succedere mai è successo purtroppo. Siamo tutti uccelli in gabbia. Alucni ne sono consapevoli altri meno, altri per niente, ma la sostanza non cambia. Dubito che una risicata nostra presenza in parlamento possa cambiare le cose, a meno che non si indirizzi le forze anche sul versante "comunicazione/informazione/giornalismo". Solo chi detiene gli strumenti d'informazione pubblica, detiene realmente le redini d'un paese!

Il Senatore 10.03.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

TRANQUILLI, ERA SOLO UN MURATORE...

Quando ho sentito della notizia del suicida cadavere a Torino, ho pensato subito: sarà un'altro povero imprenditore affogato da tasse, mancati prestiti bancari e crediti non riscossi.
Invece no.
Era un muratore, disoccupato, ucciso dal peso di una famiglia che non era più in grado di sostenere.
Immagino che la notizia non troverà spazio in un minipost a lato...

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 10.03.12 21:16| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la rete da' la possibilita' di mettersi in contatto tra milioni di persone ma mi sembra che non riesca a smuovere veramente le coscienze mi sembra stia diventando uno spazio dove si possa dire solo la propia........... sicuramente non e' cosa da poco............ma....
mi piacerebbe che se veramente siamo cosi' in tanti che non siamo d'accordo su come vanno le cose .................
e allora mettiamoci subito in contatto in qualche milione e facciamo subito qualcosa altrimenti e' ancora piu' frustrante......
ma forse la triste realta' e' che ognuno di noi alla fine ha paura di rimetterci qualcosa
anche mortis non arrivera' a toglierci tanto da farci incazzare abbastanza da reagire
siamo d'allevamento ormai
siamo fottuti

alvigini adriano 10.03.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://digilander.libero.it/kiwai/massone.jpg

tò, un massone ! ... puzza di merda...

la sento anche da qui !

(nessuno che risponde al post sotto, eh!)

daje e daje ve c'entra puro in testa !

io so molto capoccione !!! moltissimo !! issimo !

girando per il web...me posso legge :
evviva berlusconi
evviva andreotti
evviva craxi
...

evviva li mortacci vostra ! ...mejo!


A tutti quelli che attaccano il FQ per l'articolo su favia!
In settimana c'è stata o no un pò di maretta sul blog su questi argomenti?
Mi pare di si!
Grillo ha fatto o no delle dichiarazioni?
Favia ha detto o no delle cose?
Si!
Il FQ riporta notizie su tutto quello che avviene nei vari partiti, e formazioni politiche, ed il mov.5s fa ormai parte del panorama politico, a tuti gli effetti, o no?
Il FQ fa il suo lavoro, favia ha smentito, il FQ ha pubblicato la smentita, che altro c'è da dire?
Abituatevi, il successo vi metterà sempre più sotto i riflettori, comportatevi bene e tutto filerà liscio!

l., ancona Commentatore certificato 10.03.12 20:46| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono pronto a scommettere che LAMORINARA E MACMANUS sono stati colpiti dalle teste di c...uoio inglesi, che non esiste nessuna "moglie di uno dei rapitori" e se esiste è stata prezzolata per propagandare una falsa verità (quella ufficiale). sono anche pronto a scommettere che AL QUAEDA non c'entra una mazza e che hanno fatto fuori gli ostaggi per motivi anologhi a quelli per cui furono uccisi Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.
i due ostaggi sapevano cose che non dovevano trapelare, con molta probabilità riguardo alle porcate della SHELL in nigeria.
come disse PASOLINI:

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà, la follia e il mistero."

con questo non intendo minimamente accostarmi a PASOLINI....sia chiaro...ci mancherebbe.
ma con l'avanzare degli anni ormai ho assimilato che le verità ufficiali sono SEMPRE BUGIE CLAMOROSE.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 10.03.12 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ve l'ho sempre detto il fatto quotidiano e'un giornale del P.D. NON FIDATEVI..........

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 10.03.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando avrai il coraggio di parlare della vera mancanza di giustizia x le innumerevoli malefatte perpetrate a danno di tutti noi italiani impunite dalla procura di Torino a vantaggio di una famiglia torinese???

Virginia wolfi 10.03.12 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Qui di fianco c'è il filmato della conferenza della dottoressa Sofia Smallstorm......

Fateci un salto, ne vale veramente la pena
essere informati su certi argomenti,
per lo meno sapere che esistono.
Buonasera.

Alina F., Varese Commentatore certificato 10.03.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ingroia: “Così la Cassazione demolisce
gli insegnamenti di Falcone e Borsellino”
Il procuratore aggiunto di Palermo, che ha sostenuto l'accusa nel primo processo a Marcello Dell'Utri, critica la decisione della Suprema Corte che ha disposto un nuovo processo per il senatore Pdl. "C’è chi ha avuto come maestri Corrado Carnevale, chi invece i magistrati del pool antimafia, che avevano teorizzato il concorso esterno per colpire la zona grigia delle complicità con Cosa nostra
di SALVO PALAZZOLO

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/03/10/news/ingroia_con_la_sentenza_della_cassazione_su_dellutri_si_demoliscono_gli_insegnamenti_di_falcone_e_borsellino_sdsd_sdsdsdsd-31326091/?ref=HRER1-1


La politica e politici fanno tutti schifo, non si salva nessuno. Scandali e scandaletti hanno riguardato partiti da destra a sinistra, sin dal dopoguerra.
Se qualcuno si meraviglia, significa che fin'ora ha vissuto su Marte.
Tutti a casa, non prima averli privati di tutti i soldi regolarmente rubati ai cittadini onesti che, in buona fede, li hanno votati.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.03.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i pecoroni subito ad attaccare IL FATTO per aver dato la notizia delle critiche a Grillo per l'epurazione della scorsa settimana. E allora?
Quale sarebbe lo scandalo?
Vogliamo forse negare quello che è successo? Eravate forse su Marte la scorsa settimana?
Non avete letto il blog? LE CRITICHE A GRILLO sono nei fatti e non sono inventate.
La notizia, purtroppo, c'è, l'ha creata Grillo con quell'insana richiesta di epurazione. Diciamolo anche francamente, Beppe ha fatto una grandiosa CAXXATA, e qui c'è gente che cerca sempre di giustificare il leader maximo, di trovare il marcio negli altri quando non c'è, quando fanno solo il loro lavoro dando notizie.
Vogliamo crescere un po'?

Alberto A. Commentatore certificato 10.03.12 20:05| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bel commento di sara paglini parla del gruppo bildenberg, e subito si evocano scenari complottisti, con massonerie, alieni, illuminati, e con relativi sostenitori e scettici!
Il gruppo bildenberg esiste come ormai tutti sanno, e decide le strategie del capitalismo a livello mondiale!
Perche semplicemente di questo si tratta:
La summa del capitalismo mondiale, finanaziario e non, (spesso è la stessa cosa) che si ritrova una volta l'anno e decide come sfruttarci al meglio delle loro possibilità!
Fatte le più che debite proporzioni, non è molto diverso da un'assemblea generale di confindustria!
Il capitale comanda il mondo, ed ha effettivamente un piano,
in verità molto semplice, e affatto segreto, cioè:
Mantenere e se possibile aumentare i profitti,
(il potere, appunto), mantenendo anzi comprimendo il potere dei lavoratori, e punendo tramite i mercati, gli stati che non si piegano al liberismo sfrenato, che è il loro dogma!
Magari fossero alieni!

l., ancona Commentatore certificato 10.03.12 20:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento del 23 febbraio sul FQ. (prima della sentenza Mills)

"Come detto da tempo, i due poteri forti (gli unici che in Italia comandano veramente, con buona pace di chi ama abusare spesso di questo termine) che stanno alla base del patto scellerato su cui da 17 anni si fonda la seconda Repubblica, hanno già predisposto perchè gli uomini che ne stanno a capo non vengano "sporcati" da condanne che ne indebolirebbero il potere
Come avevo già scritto nei mesi scorsi, per il Capo era già stato predisposto il necessario per mandare in prescrizione del processo Mills. (cosa che puntualmente accadrà domani). I magistrati milanesi, anche in questo caso , sono impotenti contro forze più grandi di loro.
Per don Marcello Dell'Utri non ci si poteva ovviamente permettere che finisca in carcere per cui già dal processo d'appello era già stata predisposta la strategia ad hoc, contando anche sui tanti "amici" al Tribunale di Palermo e alla Corte di cassazione
I giudici della sentenza d'appello con interessi "di famiglia" presso il comune di Palermo (dove comandano gli uomini di Dell'Utri), nonostante la condanna a 7 anni, inserirono nella sentenza alcuni "cavalli di troia" dal punto di vista giuridico-formale, per dare l'assist poi ad altri eventuali volenterosi della Cassazione di cassare la sentenza e/o rimandarla indietro alla corte d'Appello. L'attesa più lunga del solito (il processo d'appello terminò nel giugno 2010) è dovuta alla scelta "laboriosa" di chi in Cassazione dovrà terminare il lavoro e per favorire la prescrizione (come viene intuito anche in questo articolo) nel caso il processo debba tornare indietro.Speriamo che domani a Milano, e il 9 Marzo (Dell'Utri) i fatti ci smentiscano. Ma fino a oggi raramente ci siamo sbagliati.
Questo non deve ovviamente togliere la fiducia in quei tanti magistrati per bene che combattano quotidianamente la mafia.
I poteri forti intervengono con tutte le loro forze in pochi casi. Questi saranno 2 esempi da manuale.

Ennio Doris 10.03.12 19:57| 
 |
Rispondi al commento

LEGA LADRONA: 20 ANNI DI TASSE (altro che balle...).

IMU: Creata da Calderoli per entrare in vigore nel 2013. Anticipata da Monti al 2012.

IRPEF e IRAP (addizionali comunali e regionali): aumentate in nome della fantomatica Devolution.

Tassa di 30 euro più marca da bollo di 8 per ogni ricorso al giudice di pace.

Eliminata la detrazione del 19% per gli acquisti di abbonamenti ai trasporti pubblici locali;

Eliminata la detrazione del 19% per le spese di aggiornamento degli insegnanti.

Cancellato il credito d’ imposta, introdotto da Prodi, del 10% alle imprese che fanno ricerca ed innovazione.

Niente restituzione fiscal drag a lavoratori e imprese.

Introduzione della cosiddetta tassa sulla tecnologia (lettori multimediali, telef. cellulari, computer). Costerà circa 100 euro a famiglia.

Aumento tariffe dell’ acqua (grazie alla privatizzazione fatta da Tremonti, art. 23 bis decreto legge 133/2008)

Aumento delle tariffe postali

Aumento pedaggi austostrade Anas

Aumento biglietti dei treni, sia regionali che a lunga percorrenza.

Raddoppio dell’ IVA sugli abbonamenti alle pay tv

Tassa di scopo e tassa sul turismo introdotta dalla Legge 42.

La lista è ancora più lunga, ma lo spazio ma mandarli A FARE IN CULO è troppo ristretto...

LEGA LADRONA, SEI FINITA!!!

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 10.03.12 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese NORMALE si ha un rispetto NORMALE per le alte cariche istituzionali, per i giudici, per i politici ecc. perché in “un paese NORMALE” questi soggetti sono anch’essi NORMALI come il paese in cui vivono per cui si accetterebbe , senza alcun ombra di sospetto su chi la emessa, anche una sentenza come quella della Corte di Cassazione che ha annullato quella di appello contro Dell’Utri.

Da noi, invece, corre subito il sospetto che tale sentenza non sia cristallina e non sia stata emessa secondo i dettami Costituzionali e le leggi in vigore, semplicemente perché in questo paese, che notoriamente vanta un tasso di corruzione fra i più alti del mondo, ci hanno portati ad un punto tale che, venuta meno la fiducia verso chiunque copra una qualsiasi carica (istituzionale, politica, giurisdizionale), sospettiamo di tutti.

Ma come diceva il noto politico Giulio Belzebù “A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina” e confesso che oggi sono pienamente d’accordo con lui…

Massimo Minimo Commentatore certificato 10.03.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Adesso si ci mette anche "il fattoquotidiano.it"?! Francamente non me lo sarei aspettato ma meglio tardi che mai: meglio accorgersi in tempo dello schifo dei quotidiani italioti!!!

Anacleto M. 10.03.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dell'utri non può essere condannato,fa parte del pacchetto di garanzie che ha avuto lo psiconano per lasciare palazzo chigi,la prima è stata la prescrizione,e non so quante e quali altre succederanno,probabile la presidenza della repubblica così farà tombola,e non facciamo i soliti lagnoni,se lo psiconano va alla presidenza ce lo siamo meritato,avendo ignorato le sue BALLE per tutti questi anni viva il M5S

mario d., tortona (AL) Commentatore certificato 10.03.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Penso che ora possiamo con tutti i diritti affermare che questo non è ,non lo è stato e non lo sara mai un paese democratico e giusto se non si mettono in atto enormi e radicali cambiamenti e con urgenza prima dell'estinsione.
Personalmente da stamani mi reputo anarchico , non riconosco questo governo burattino , per me Napolitano è un povero vecchio mezzo addormentato ed inaffidabile ,nulla più i partiti non esistono sono manipoli di truffatori ingordi e dannosi come la peste, Monti :un cantaballe.
Vanno eliminati.

Alessandro C., Roma Commentatore certificato 10.03.12 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Non sia mai che alle nozze di animi fedeli / io ammetta impedimenti. Amore non è amore / che muti quando scopre mutamenti, / o ad allontanarsi inclini, insieme con chi s'allontana. / Oh, no! E' un suo segno eterno, fisso, / che mira le tempeste e mai ne viene scosso; / è la stella di ogni legno vagante, / il cui valore è ignoto, benché se ne possa misurare l'altezza. / Amore non è lo zimbello del tempo, benché le labbra e le gote rosee / cadano nell'arco della sua falce curva; / Amore non muta nelle sue fuggevoli ore e settimane, / ma resiste sino al confine della morte. / Se questo è errore, e mi sia dimostrato, / mai non ho scritto, né amato ho mai nessuno.

Non sia mai che alle nozze...
William Shakespeare

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.03.12 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma c'era qualcuno che si aspettava una sentenza diversa !!! Qui siamo in Italia e la sentenza lo mette nero su bianco .. Poi ci lamentiamo che la nostra credibilità internazionale e infima e te credo che gli indiani non ci ridanno i due maró che gli inglesi fanno come cazzo gli pare per la vicenda dei maró ho un idea diversa e se le compagnie di trasporto marittime che con i soldati a bordo non sono più libere di fare come gli pare trasportare qualsiasi cosa di buttare a mare quello che devono buttare?

Riccardo Garofoli 10.03.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

D'ora in poi mi sento legittimato a non pagare più alcuna tassa, il governo e tutti i politici fino all'ultimo assessore del paese più piccolo sono miei nemici e se si prenderanno la mia casa (col mutuo) la dovranno ricostruire, li odio tutti profondamente.

carlo carlotti, Padova Commentatore certificato 10.03.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Oggi leggevo come ha speso una piccola parte dei soldi rubati il senatore Lusi, termine di origine latina che significa uomo saggio. Quindi ce l'hanno messo perchè è saggio e si presume che faccia gli interessi della comunità, del popolo. Inoltre è del PD, partito a vocazione popolare, quindi a mggior ragione dovrebbe comportarsi bene.
Sono saltati fuori scontrini per 180 euro per un piatto di spaghetti al caviale, 2600 euro a notte in un albergo londinese...per un totale di 20.000.000 di euro (40 miliardi)e c'è gente che perde il lavoro, non ha un euro in tasca con figli e mutuo a carico, disperati che non sanno come fare, senza contare che lui minaccia di dire che fine hanno fatto gli altri 180 milioni.
Mi chiedevo: ma se qualcuno gli sparasse in testa, non sarebbe, come per gli islamici, un liberatore della patria???un martire?? secondo voi è violenza questa? oppure giustizia? virtù morale che dovrebbe appartenere soprattutto a chi utilizza soldi pubblici. Adesso ci saranno leaddizionali irpef, benzian a 2 euro, corrente, imu, immondezza e altre spese comunali.....vedrete che spasso!!oppure dobbiamo parlare dello sfascio della scuola, del modello di ignoranza che hanno creato quelle capre di gelmini e brambilla al quale si ispirano i ragazzi che non trovano più la forza di lottare? e degli sprechi nella sanità? a causa dei quali la gente che non ha tutela muore in corsia? e non parlatemi di destra o sinistra....chi è che imbraccerebbe un mitra??? c'è qualcuno ?? oppure è apologia di reato?l'apologia, quella scritta da Platone in difesa di Socrate, l'uomo più giusto, diceva che bisogna rispettare le leggi del proprio paese e che un reato è meglio subirlo che commetterlo....allora continuiamo a subire? poi diceva che lui preferiva andare a morire e chi lo processava a vivere e chi fosse stato nel giusto era oscuro atutti tranne che al Dio!!! ma Dio c'è? o è morto? non lo abbiamo forse ucciso noi??...volete che continui?? però prima datemi una risposta onesta!

marcello serra 10.03.12 19:33| 
 |
Rispondi al commento

No, non sono d'accordo. Quel ragazzo caduto dal traliccio ha fatto una cazzata. Avrebbe dovuto indirizzare meglio la sua protesta.

Sergio F. Commentatore certificato 10.03.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per un attimo, ma solo per un attimo, ho sognato
un dell'utri in galera, che per vendetta vuotava il sacco!
Poi mi sono svegliato e sono tornato razionale!
Non c'è verso!
Non c'è verso!

l., ancona Commentatore certificato 10.03.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma possibile che non abbiate capito che la mafia non esiste.

pericle 10.03.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Azz... m'avete sgamato!

pan per pagnotta 10.03.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fini:l'articolo 18 è un reperto archeologico per i nuovi
assunti,ma non era quello che diceva: se berlusconi si
dimette un minuto dopo mi dimetto.
ma da quanti anni fini frequenta il parlamento?
il posto fisso A NOI a voi il precariato.

pericle 10.03.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento

ESPERIMENTO in corso (in cantina ve dico)
(visto che se parla di poteri occulti - mafia)

Il Capo del Governo uscente, l’unico imputato per la crisi economica, in realtà non é il principale artefice della recessione italiana. Lui e le sue fastidiose leggi ad personam, le sue crociate contro quei comunisti dei magistrati e la sua eccessiva fiducia nell’incompetenza reiterata di Tremonti hanno sicuramente contribuito al disastro economico italiano, ma non possono essere le uniche ragioni.

La vera ragione della crisi é la massoneria mondiale. Una cricca di potenti, tanto ricchi da poter creare a piacimento crisi e risanamenti nei conti di una intera nazione. Sono loro che smuovono immense quantità di capitali, che mettono in moto ogni singolo meccanismo speculativo sul mercato finanziario. La morsa che hanno stretto su Gecia, Irlanda, Portogallo e Spagna, ora sta soggiogando l’Italia.

É proprio questa la situazione: la massoneria mondiale non gradiva più Silvio Berlusconi. L’ex premier, che ha goduto per tutti gli anni dei suoi mandati dell’appoggio delle logge, era diventato scomodo. Ero uno ostacolo per la “conquista” dell’Italia.

PUNTO PRIMO: La politica energetica italiana da’ molto fastidio ai confratelli anglo-ebraici-americani. Il cavaliere, per quanto criticabile sul tutti i fronti, è però riuscito a instaurare rapporti commerciali energetici con Libia e Russia. Ucciso Gheddafi è rimasta soltanto la Russia di Putin, l’E.N.I. é in difficoltà, nessun accordo con il nuovo governo libico é stato ancora intavolato. Attualmente, il 30% dell’E.N.I. è in mano pubblica. Un altro 20% lo possiedono gli investitori anglo-ebraici-statunitensi che tirano le fila del mercato globale e che vogliono mettere le loro avide mani, grazie alla crisi economica creata ad arte, sulle decine di miliardi che una maggiore proprietà dell’E.N.I significhebbe. Se l’Italia affonda, deve svendere le sue azioni. Se le svende, i grandi burattinai ci guadagnano.


alfano attacca(si fa per dire)la sinistra:
con loro nozze gay con noi puttane per tutti.

pericle 10.03.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Lucio:
Ci nascondiamo di notte
Per paura degli automobilisti
Degli inotipisti
Siamo i gatti neri
Siamo i pessimisti
Siamo i cattivi pensieri
E non abbiamo da mangiare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Babbo, che eri un gran cacciatore
Di quaglie e di faggiani
Caccia via queste mosche
Che non mi fanno dormire
Che mi fanno arrabbiare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

E' inutile
Non c'è più lavoro
Non c'è più decoro
Dio o chi per lui
Sta cercando di dividerci
Di farci del male
Di farci annegare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Con la forza di un ricatto
L'uomo diventò qualcuno
Resuscitò anche i morti
Spalancò prigioni
Bloccò sei treni
Con relativi vagoni
Innalzò per un attimo il povero
Ad un ruolo difficile da mantenere
Poi lo lasciò cadere
A piangere e a urlare
Solo in mezzo al mare
Com'è profondo il mare

Poi da solo l'urlo
Diventò un tamburo
E il povero come un lampo
Nel cielo sicuro
Cominciò una guerra
Per conquistare
Quello scherzo di terra
Che il suo grande cuore
Doveva coltivare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Ma la terra
Gli fu portata via
Compresa quella rimasta addosso
Fu scaraventato
In un palazzo,in un fosso
Non ricordo bene
Poi una storia di catene
Bastonate
E chirurgia sperimentale
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Intanto un mistico
Forse un'aviatore
Inventò la commozione
E rimise d'accordo tutti
I belli con i brutti
Con qualche danno per i brutti
Che si videro consegnare
Un pezzo di specchio
Così da potersi guardare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Frattanto i pesci
Dai quali discendiamo tutti
Assistettero curiosi
Al dramma collettivo
Di questo mondo
Che a loro indubbiamente
Doveva sembrar cattivo
E cominciarono a pensare
Nel loro grande mare
Com'è profondo il mare

Nel loro grande mare
Com'è profondo il mareE' chiaro
Che il pensiero dà fastidio
Anche se chi pensa
E' muto come un pesce
Anzi un pesce
E come pesce è difficile da bloccare
Perchè lo protegge il mare
./.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 10.03.12 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul Corriere che Chiamparino - ex sindaco di Torino - molto probabilmente sarà il presidente della fondazione Compagnia di San Paolo, primo socio di Intesa. Lui si dice estasiato per questa sfida che lo attende, perché a una certa età, aggiunge, hai bisogno di nuovi stimoli per sentirti giovane. Oh, certe persone non fanno in tempo a lasciare una poltrona che subito ne trovano un'altra, ancora più comoda, da mettere sotto le auguste chiappe.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.03.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Circa il 90% dei guai di questo pseudo paese, per me, è dovuto principalmente alla magistratura che in Italia è solo una delle tante caste che di volta in volta patteggia con le altre quello che gli serve: se poi qualcuno gli fa un torto, allora si scatena e cerca di rovinarlo, usando i peggiori sistemi delle dittature passate. Sono convinto che, se vogliamo modificare veramente la nostra vita e quella dei ns. figli o nipoti, bisogna iniziare da qui; il resto, va senz'altro a posto perché, come in qualsiasi gioco, stabilite le regole uguali per tutti, chi non le rispetta esce dal gioco e, per rientrare, deve prima dimostrare di aver imparato il rispetto delle stesse e degli altri.

Mario P., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c
La sentenza dice ha fatto da intermediario fra la mafia e B
Ha, sino al 1980, fatto da intermediario per gli investimenti a Milano di Stefano Bontade, che aveva bisogno di riciclare denaro sporco, frutto del traffico di droga, in aziende del nord.
Avrebbe organizzato un complotto con falsi pentiti per screditare dei veri pentiti che accusavano lui ed altri imputati.
E’ stato inquisito per aver costituito una nuova P2 per coartare l’attività di organi dello Stato, tale organizzazione avrebbe sostenuta l’ammissione di una lista farlocca per Formigoni e avrebbe favorito la nomina a presidente della Corte di Appello dell’amico Marra
Ieri la Cassazione ha annullato il processo di 2° grado che ora è da rifare con altro giudice e si dice che per questo andrà in prescrizione, per quanto la prescrizione non dovrebbe valere per delitti di mafia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 10.03.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b
2010,dichiara:"Sono politico per legittima difesa.A me delle politica non frega niente.Mi difendo con la politica,sono costretto.Mi candidai nel 1996 per proteggermi.Infatti subito dopo mi arrivò il mandato di arresto.Mi difendo anche fuori,ma non sono mica cretino.Quelli mi arrestano"
1999,patteggia una pena di 2 anni e 3 mesi per frode fiscale e false fatture
2007,è il più assente del Senato:673 assenze(41,1%)
2008,B lo ricandida al Senato nonostante la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa
In 10 anni di attività al Senato,non ha mai presentato un disegno di legge
2004,il tribunale di Palermo lo condanna a 9 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.Poi a 2 due anni di libertà vigilata,oltre all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e il risarcimento dei danni alle parti civili
Per"un concreto,volontario,consapevole,specifico e prezioso contributo al mantenimento, consolidamento e rafforzamento di Cosa nostra, alla quale è stata offerta l'opportunità,sempre con la mediazione di Dell'Utri,di entrare in contatto con importanti ambienti dell'economia e della finanza,così agevolandola nel perseguimento dei suoi fini illeciti,sia economici che politici»
dagli atti:"Vi è la prova che Dell’Utri aveva promesso alla mafia precisi vantaggi in campo politico e,di contro,vi è la prova che la mafia, in esecuzione di quella promessa,si era vieppiù orientata a votare per Forza Italia e si era impegnata a sostenere elettoralmente l’imputato in occasione della sua candidatura al Parlamento Europeo nelle file dello stesso partito, entre aveva grossi problemi da risolvere con la giustizia perché era in corso il dibattimento di questo processo penale»
2010,condannato dalla Corte d'appello di Palermo a 7 anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa(Bontada,Riina e Provenzano),e patteggia una pena di 2 anni e 3 mesi per frode fiscale,la condanna a 9 anni scende a 7 perché il giudice si ferma al 1992

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 10.03.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento

La Ragion di Stato? E che è roba che se magna?
A meno che per "Ragion di Stato" non si intenda (impropriamente) chi ha Potere e Danaro.
Allora la frase giusta è: "LA GIUSTIZIA E' sempre DALLA PARTE DI CHI HA POTERE e DANARO".
OK messa così... come non essere d'accordo?

Alberto Liguoro 10.03.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

a
Trascorsi giudiziari:

1967,conosce a Palermo Vittorio Mangano e Gaetano Cinà,mafiosi appartenenti a Cosa Nostra
1974,porta ad Arcore Mangano per tutelare B e la sua famiglia da sequestri
Mangano è un mafioso di spicco nel clan di Porta Nuova a Palermo e ha già a suo carico 3 arresti e varie denunce e condanne,nonché una diffida del 67 come "persona pericolosa".Dell'Utri conosce lo "spessore delinquenziale" di Mangano ma lo sceglie proprio questo.Dalle sue intercettazioni con Mangano risulta un traffico di droga
1976,Dell'Utri si trova insieme a Mangano ed altri mafiosi alla festa di compleanno del boss catanese Antonino Calderone
1977, è assunto da F.A.Rapisarda,che ha relazioni con personalità di spicco della mafia quali Ciancimino,Francesco Paolo Alamia e i Cuntrera-Caruana. In un rapporto della Criminalpol del 1981 la sua società definita "gestita dalla mafia di cui la mafia si serve per riciclare il denaro sporco provento di illeciti"
Diventa poi amministratore delegato della Bresciano Costruzioni,che dopo pochi anni va in bancarotta fraudolenta
Lo stesso anno è a Londra,al matrimonio di Girolamo Maria Fauci,boss mafioso che gestisce il traffico di droga fra Italia,Gran Bretagna e Canada
1983,in un blitz di arresti a Milano contro la mafia dei casinò,viene trovato nella residenza del boss mafioso catanese Gaetano Corallo
1992,estorce danaro al senatore Garraffa, minacciandolo col boss trapanese Vincenzo Virga (poi latitante e condannato per omicidio)
Per questa estorsione viene condannato a 2 anni
1995,arrestato a Torino con l'accusa di aver inquinato le prove nell'inchiesta sui fondi neri di Publitalia '80 con false fatture e frode fiscale

(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 10.03.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti quelli che danno del Troll a ogni minimo accenno di critica : andate a fare in culo!!!

enrico d., milano Commentatore certificato 10.03.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dai, solo perché un magistrato pensa che tu sei Responsabile di un crimine,non significa che tu lo sia.
lo sei solo se hai incontrato il magistrato in segreto,e dopo lui ha detto che non lo sei più!
Allora sei accusabile di qualcosa.. qualcosa che comincia per C(termina per)orruzione!
mica una madre di famiglia può difendersi dall'accusa di aver difeso la sua terra e il futuro dei suoi figli?
no! non può perché il reato non esiste! infatti non potrebbe manco essere arrestata per questo!
dovrebbe essere invece che lo stato (il finto stato) che ha accusato questa persona,sia denunciato a sua volta per arresto Ingiustificato,purtroppo in un paese democratico (finto democratico) questa cosa non esiste.. e quindi se una mattina un poliziotto si sveglia col piede storto e decide di sua iniziativa di sbatterti dentro può farlo e nessuno gli dice niente!
la legge non è uguale per tutti..
perché uno che sbaglia va dentro solo se non può permettersi la libertà..
ovvio..
ma aspetta,però non prendiamo fischi per fiaschi.
potrebbe anche essere che monti,voleva mettersi a comandare,e per farlo ha fatto accusare silvio di tutti questi reati! potrebbe essere,infatti dopo che silvio se tolto dai coglioni,magicamente,era innocente di tutto! CHE STRANO! Mhà!
°°°°°
comunque questa mattina ho avvistato uno strano manifesto per le strade.. solo il titolo mi faceva ridere! huahuahauhauhauha pensavo a quale mente diabolica potesse avere pensato ad una lampadina del genere...
huhuahauhahuahuahauh Stava scritto,APERITIVO CON I GIOVANI INTERESSATI! huahuhauhauhuahahauhauauhauhauh
indovinate cosa stava scritto sopra il manifesto,per titolo? G.D. huahuahuah GIOVANI DEMOCRATICI..pare sia un idea di bersani.. o qualcuno di loro.. hauhauhauhauhauhauahuahauhauahuauhauhauhauahuahauhauhauahuahauhauahuahu hauhauahauhahauhuhauahuah
MA PER FAVOREEEE! Ma Lasciate La Val Susa,PIUTTOSTO! Se DAVVERO CI TENETE AI GIOVANI!
un altro partitino acchiappa soldi,alle spalle dei giovani precari!BASTA

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 10.03.12 18:41| 
 |
Rispondi al commento

propongo di eliminare gli stipendi ai parlamentari tanto attingono compunque, lusi e conti insegnano, ai fondi dei partiti ed alle tangenti ben maggiori degli stipendi. Ladri criminali che hanno ridotto il paese alla fame.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.03.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siamo andati alle elezioni anticipate, perché PDL e Lega, temevano di perderle, ed il PD, era terrorizzato dal vincerle.

antonio d., carrara Commentatore certificato 10.03.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa Beppe, ma io voglio la Tav, e quanto sia veloce poco m'importa. Se è veloce tanto meglio, nel senso che se i binari sono concepiti per far viaggiare velocemente un treno questo non significa che il treno debba per forza viaggiare veloce.
In futuro, se necessario, lo potrà fare. Eppoi perchè devo pensare che negli altri paesi d'Europa siano cosi' cretini da volerla, mentre noi italiani i soli intelligenti da doverla ad ogni costo ostacolare?

Sergio F. Commentatore certificato 10.03.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento politico n. 35
Quanto ci costano i parlamentari
Drizzate bene le orecchie, aprite bene gli occhi su quanto ho trovato in internet: basta cliccare su quanto ci costano i parlamentari
Recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA; e senza astenuti un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa euro 1.135.000 al mese. La mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro: 19.150,
STIPENDIO BASE: circa euro 9.980 al mese,
PORTABORSE circa euro 4.000 al mese (generalmente familiare o parente),
RIMBORSO SPESE AFFITTO (da euro 335 circa a euro 6.455 TUTTI ESENTASSE,
TELEFONO CELLULARE gratis,
TESSERA DEL CINEMA gratis.
TESSERA TEATRO gratis,
TESSERA AUTOBUS -METROPOLITANA gratis,
SPESE POSTALI IN TUTTO IL MONDO gratis,
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis,
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis,
PISCINE E PALESTRE gratis,
FS gratis,
AEREO DI STATO gratis,
CLINICHE gratis,
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis,
AUTO BLU CON AUTISTA gratis,
RISTORANTE gratis, (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per euro 1.472.000),
RIMBORSO SPESE ELETTORALI circa euro 103.000 in totale, in violazione alla legge sul finanziamento dei partiti,
I PRIVILEGI per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera,
Intascano lo stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi, mentre obbligano i cittadino a decenni di contributi (41 anni per il pubblico impiego),
La classe politica ha causato un danno al paese di un miliardo e 255 milioni di euro.
La sola Camera dei Deputati costa al cittadino euro 2.215 al minuto, pari a euro 132.900 all'ora, 3.189 500 AL GIORNO.
Arnaldo Cantani
una mente che pensa

Arnaldo Cantani, Roma Commentatore certificato 10.03.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prego, per qualsiasi reato abbiate commesso, venite pure in Italia a farvi processare, Non c’è problema, qui da noi, non finisce in galera mai nessuno, naturalmente se siete potenti politici o personaggi facoltosi. Il caso Dell’Utri per me, è l’epilogo di una farsa giudiziaria tutta italiana, che sicuramente, da oggi a venire, sarà vista con riflessione burlesca e un poco triste. Sono un garantista nato e sono compiaciuto quando il giudice che emette la sentenza, tiene conto dell’assoluta certezza del reato. In altre parole: se il giudice in questione, anche davanti a fortissimi sospetti di reato non condanna l’imputato perché non ha la certezza del misfatto, beh, sicuramente non darò la chiave della città in mano all’innocente dubitato, ma altrettanto sicuramente, sono convinto che la giustizia sia onesta. Ma questo processo al Senatore Dell’Utri ha qualcosa di grottesco. Non è l’annullamento alla condanna d’appello a lasciarmi interdetto – un giudice terzo ha stabilito che le prove a carico dell’imputato “X” non sono oggettive, cancellando così la condanna – ma la motivazione: si rinvia tutto ad altro processo. Si rinvia tutto ad altro processo? Ma quanti gradi di giudizio ci sono in Italia? Nella mia eterna ignoranza, non ero a conoscenza di quest’interminabile caccia alle streghe. Se Dell’Utri fosse stato assolto in terzo grado, anche con formula dubitativa, pace! Non mi fidavo e non mi fiderò mai di Dell’Utri, Berlusconi, Andreotti,ecc. ecc., ma trovo giusto che, senza una condanna certa, nessuno, e non solo il potente politico o il personaggio facoltoso, finisca in galera.Il problema qui secondo me è un altro e molto più grave: l’asservimento della giustizia. La colpevolezza del Senatore nel processo è sacrosanta,accertata da fatti inconfutabili e questi giudici,anche davanti alle analisi evidenti e lampanti,non hanno avuto il coraggio di porre fine a questa pagliacciata, sperando,che la loro salvezza – non quella dell’imputato – arrivi con la prescrizione.

Roberto Sacchi 10.03.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Sul FATTO si discute dello strapotere di Grillo nel 5 stelle, del suo potere di vita e di morte nel movimento, dove ognuno vale uno ,ma si sa come la pensa il " maestro ",il nuovo >Unto dal Signore : Anche i giornalisti del " fatto quotidiano" sono dei residuati dell'Unità,gente inaffidabile. La sola verità che conta è quella che proviene dal Blog.di beppe ovviamente.... meditate gente .

enrico d., milano Commentatore certificato 10.03.12 18:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso dirlo?
Alcune volte mi intristisco nel vedere come si tenda sempre a dipendere dall'oracolo di turno.

"Di Pietro dice che la sentenza della cassazione non è un'assoluzione per Dell'Utri".

Grazie, si fa per dire, ma avevamo proprio bisogno di ascoltare il parere di Di Pietro per capire come stanno le cose?
Evidentemente abbiamo sempre bisogno di paparino che ci conduca con manina sulla retta via.

Si prende la Costituzione, si arriva all'articolo in cui parla della cassazione, si fa qualche ricerchina, molto semplice, eh, su testi di diritto, anche sul web, e tutto diventa più chiaro. E invece parrebbe di no...

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.03.12 18:17| 
 |
Rispondi al commento

La cassazione cancella la condanna d'appello di sette anni per associazione Mafiosa a Dell'utri ... In attesa delle pratiche per la beatificazione di Mangano.

Sergio Silvestri, Veruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Da quando in questo blog se ci si esprime in disaccordo con Grillo si viene invitati a recarsi altrove? alla faccia della partecipazione e della libertà. Io sono in disaccordo con Grillo quando non la penso come lui, chi è sempre daccordo con qualcuno o è malato o è sottomesso.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 18:14| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

VEDO GIANLUIGI NUZZI ACCANTO A DELL'UTRI NELL'IMMAGINE QUA SOPRA A QUESTO POST.

MA SECONDO VOI C'è QUALCHE LEGAME O COINCIDENZA TRA LE INCHIESTE CHE STA PORTANDO AVANTI SULLA CORRUZIONE IN VATICANO (A MIO AVVISO ILLUMINANTI)E IL RINVIO DI DELL'UTRI????

MI CI HANNO FATTO PENSARE LE PAROLE DI LUSI DELLA MARGHERITA..."SE CADO IO CADE TUTTA, BADATE BENE...>>TUTTA!<< LA SINISTRA....UN PO' COME DIRE...SE CADE SANSONE CADONO PURE TUTTI I VATISTEI.

Dino Colombo Commentatore certificato 10.03.12 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La classe dirigente italiana a parte qualche eccezione sembra Giano ,il dio bifronte.
Una faccia rappresenta "la casta",e l'altra in penombra (ma neanche troppo) "la cosca".....
Ci vorrebbe un disserbante nazionale per ripulire cio' che è stato infettato in piu di 30anni di nefandezze.Magari un movimento fuori da ogni schema e da ogni giochino di alleanze e convenienze potrebbe essere uno spartiacque ,chi lo puo' dire? e in fondo cosa c'è da perdere,almeno ci si prova cazzo.

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Commentare questo articolo è impossibile. E' impossibile spiegare a chi è predisposto contro la civilità umana e giuridica del nostro Paese che le cose non stanno come vorremmo o come ci piace, ma come vuole la legge costituzionalmente emessa, ivi comprese la Sentenza della Cassazione a Sezioni Riunite Penali del 5 ottobre 1994, dalla stessa Cassazione ripresa,confermata e chiarita nel 2005!

volatile/pn 10.03.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

I processi ai POLITICI...sopratutto QUELLI AI PAPAVERI più in ALTO sono TROPPO DELICATI PER LE SORTI DELL'INTERA NAZIONE PER FARLI DECIDERE A UN PROCURATORE, PER QUANTO "GENERALE" SOLO.

Prima di tutto dovrebbero AVERE UNA CORSIA PREFERENZIALE DEDICATA...senza le solite lungaggini di un PROCESSO QUALSIASI...TROPPI DANNI PUO' FARE UN MAFIOSO IN POSTI DI POTERE...O UN CORROTTO O FECCIA SIMILE.

POI IL COLLEGIO GIUDICANTE DOVREBBE ESSERE COMPOSTO, OLTRE CHE DAI GIUDICI TITOLARI ANCHE DA UN COLLEGIO DI GIUDICI ESTRATTI A SORTE...

COSI COME DOVREBBE ESSERCI, ANCHE IN CASSAZIONE, PRESENTE UN COLLEGIO DI CITTADINI (NON SI DICE CHE LE SENTENZE SONO IN "NOME DEL POPOLO ITALIANO?")ANCH'ESSI ESTRATTI A SORTE.

COSI' SAREBBE MENO FACILE ANNULLARE INTERI PROCESSI A MAFIOSI PER UN TIMBRO DI GOMMA INVECE CHE QUELLO DI METALLO COME FECE UNA VOLTA L'INDIMENTICATO "AMMAZZASENTENZE" CARNEVALE.

NON SO VOI MA IO NE HO LE PALLE PIENE.

Dino Colombo Commentatore certificato 10.03.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Un giovane chiese al vecchio saggio del villaggio: ” dimmi vecchio saggio, tu che hai vissuto tanto, sai dirmi qual è il significato della vita?” e lui rispose con un’altra domanda :” e tu sai dirmi qual è la forma dell’acqua ?”. Il giovane rispose:” ma l’acqua non ha forma, come potrei rispondere a questa domanda !”. Il vecchio allora aggiunse:” quando avrai la risposta vuol dire che avrai iniziato a capire la vita, torna domani con una risposta “. Il giovane ragionò tutta la notte ed il giorno dopo tornò dal vecchio dicendo:” L’acqua ha la forma del recipiente!”.” Bene!”, disse il vecchio,” ora puoi dirmi che significato ha la vita ? “. Il giovane pensò un attimo ed associando l’acqua alla vita rispose:” La vita è come l’acqua e prende la forma ed il significato che noi cerchiamo di conferirgli quindi siamo noi i responsabili del significato e del valore della nostra vita.” Il vecchio rispose:” è così, in gioventù il fuoco giovanile fa evaporare l’acqua che si dirige in ogni dove, poi con l’età il fuoco diventa semplice calore e iniziamo a cercare un contenitore per confinare quello che riteniamo siano i nostri migliori sentimenti, pensieri e virtù per stringerci attorno a loro finché il freddo della vecchiaia non ne congela la forma nella quale termineremo la nostra esperienza per ricongiungerci con l’universo ed arricchirlo delle nostre esperienze positive, quindi dal significato che dai alla vita dipende la tua forma che tutti vedranno ed il tuo contributo alla bellezza dell’universo!”

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.03.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso a quei poveri cristi che si suicidano per i debiti.
io vi dico di mandare a fanculo i creditori, la vostra azienda e nei guai chiudetela e vaffanculo. poi sono cazzi di chi i crediti li deve avere.
io mi sono strarotto il cazzo di sentire che ogni tanto qualcuno si pianta una palla nel cervello per i debiti.
avete figli e che cazzo invece di suicidarvi mandate affanculo tutto e tutti e abbracciaeli forte unitevi per dio e tenete lontano la polizia che vuole sfrattarvi sprecate il vostro sangue per difendere i diritti dei vostri figli che cazzo alla fine crepare percrepare sprecatela meglio la vostra pelle.
se poi non trovate un pezzo di pane per sfamare la vostra famiglia venite nellágropontino che qui verdura e frutta la lasciano marcire nei campi
e poi io faccio il pescatore quel poco di pesce che prendo ce lo dividiamo.
MA PORCO DI DIO NON VI SUICIDATE CHE MI ROVINATE LA GIORNATA MI SONO ROTTO I COGLIONI DI LEGGERE I VOSTRI NECROLOGI.
se poi avete bisogno di una carezza vi faccio pure quella con le mie mani callose ma ve la faccio comunque
BASTA CHE NON VI SUICIDATE CAZZO!!
Grillo vedi che cazzo devi fare che magari a te danno piu retta

antonello sepe, Monte San Biagio (LT) Commentatore certificato 10.03.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

e pensare che bersani è alleato con gentaglia come questa

è possibile fare una petizione per chiedere al partito socialista europeo di sbattere fuori il pd-l?

batafor 10.03.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

off Topic

Caro Beppe ti ritengo una brava persona ma secondo me stai sbagliando tutto. Nel movimento 5 stelle ognuno dovrebbe valere uno (almeno così dicono) ma c'è uno che se vuole vale per tutti quanti ovvero Beppe Grillo. Può epurare chi gli pare dal movimento da un giorno all'altro, se scrive qualcosa sul blog la linea da seguire è quella e basta. Scusate ma a me sembra che questo movimento stia prendendo una piega tutt'altro che partecipativa. Ci sono un sacco di ragazzi per bene nel M5stelle ma forse un po' troppe pecorelle.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'anello di congiunzione stato mafia.

V L. Commentatore certificato 10.03.12 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Parliamoci chiaro, condannare dell'utri,
sarebbe equivalso a condannare berlusconi, vista la contiguità sotto tutti gli aspetti ed i rapporti che intercorrono tra i due personaggi!

Con il post di oggi, grillo o chi per lui, giustamente, e con parole adeguate, si occupa di questa vergogna, ma lo fa dopo aver ignorato per anni lo gnomo, che è il vero, anche se innominato, protagonista del processo in questione!

Dopo aver deberlusconizzato il blog, in quanto lo gnomo sarebbe "l'èffetto, e non la causa" oggi ci si stupisce e si denuncia la pericolosità del soggetto, in grado di ricattare e di patteggiare un salvacondotto con l'intero sistema istituzionale!

La realtà però viene sempre a bussare alla porta,
perchè è impossibile "derealtizzarsi"!
Immagino che nonostante tutto, il blog sia ancora "deberlusconizzato"!


l., ancona Commentatore certificato 10.03.12 17:57| 
 |
Rispondi al commento


Terminate le votazioni per le RSU, tutti hanno vinto
(qui, da un'altra parte, in assoluto, in percentuale, ecc.)
affrettandosi a ringraziare chi li ha votati.
D'altra parte non sono mancate le offerte speciali per le iscrizioni, perché il voto è gratis
ma la tessera no e se uno incassa bisogna pur che qualcosa “dia”, un avvocato, un'assicurazione (anche RC auto!!),
uno sconto su di una pensione integrativa (!!!)
che solo gli ingenui credono non siano un altro incasso!!
Infatti non tutti sono andati a votare, ma “vincitori” o “vinti” non se ne sono curati, anzi, sembrava proprio di essere in crociera,
sulla “Concordia” , non ancora davanti al Giglio

belzebù ^ Commentatore certificato 10.03.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUA

Il suo interlocutore annuisce con cenni del capo e ripete: “Certo, certo, stai tranquillo, non ti preoccupare, ci parlo io”. E Mannino ripete: “Fallo subito, è importante, mi raccomando”. Poi, avvicinandosi di più al signore coi capelli bianchi, gli sussurra all’orecchio parole che ovviamente mi sfuggono, ma che suscitano nell’interlocutore un’espressione di meraviglia. Subito dopo, i due si salutano,(...) il signore occhialuto col cappotto scuro verso Piazza del Parlamento, dove poco dopo lo fotografo con il mio iPhone.(...)

Già so infatti quel che ha dichiarato a suo tempo Massimo Ciancimino: la trattativa fra gli uomini del Ros e suo padre Vito godeva di coperture politiche anche tra le file della sinistra Dc (la corrente, appunto, di De Mita e MANNINO).

il 23 febbraio, le agenzie e i siti battono la notizia che CALOGERO MANNINO, già assolto in Cassazione dopo un lungo e tortuoso processo per concorso esterno in associazione mafiosa, è di nuovo indagato a Palermo. Questa volta per il suo presunto coinvolgimento nella trattativa Stato-mafia. Il reato contestato è quello previsto dall’articolo 338 del Codice penale, aggravato dall’articolo 7 (cioè dall’intenzione di favorire Cosa Nostra) (FAVORIRE LA MAFIA...CAPITE???? E IL VATICANO TACE!...ndr)

Lo stesso che vede già indagati il generale ex Ros Mario Mori, l’ex capitano Giuseppe De Donno, il senatore MARCELLO DELL'UTRI, i boss Totò Riina e Bernardo Provenzano. Approfondisco le ultime mosse dei magistrati e apprendo che durante l’interrogatorio c’è stato un duro scontro tra il pm Antonio Ingroia e Ciriaco De Mita.

Quanto al ruolo di Mannino, le cronache riferiscono che l’autista di Francesco Di Maggio (il magistrato promosso vent’anni fa vicedirettore del Dap e poi scomparso) ha rivelato ai pm di aver appreso dallo stesso Di Maggio che proprio Mannino fece pressioni affinché non venisse rinnovato il 41-bis ad alcuni mafiosi detenuti. Ecco di che cosa parlava Mannino con Gargani quel mattino(...)

Dino Colombo Commentatore certificato 10.03.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/7dSMEFDalCA

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 10.03.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Accertato che siamo in una DITTATURA.
Che GIUSTIZIA SI PUò PRETENDERA DALLA MEDESIMA???
Siamo sempre più INDIGNATI.
Sfoghiamo la nostra INDIGNAZIONE dandoci da fare per l'UNICA soluzione possibile.
M5S

salvatore castellano 10.03.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

NON E' ASSOLUZIONE

(ASCA) - Roma, 10 mar - ''Le sentenze vanno rispettate sempre, ma non possono essere stiracchiate per fargli dire quello che fa comodo, come sta facendo il Pdl con la sentenza Dell'Utri''.

''Non e' vero che la Corte di Cassazione ha assolto Marcello Dell'Utri, ma ha riscontrato delle pecche nella sentenza d'appello e quindi ha disposto il rinvio a un nuovo processo d'appello. Pertanto la condanna etica e politica rimane ed e' pesante visto che riguarda rapporti consolidati di un rappresentante delle istituzioni con la mafia''.

''I giudici non hanno annullato la sentenza senza rinvio e nemmeno disposto l'annullamento anche di quella di primo grado, come avrebbero potuto fare -spiega ancora Di Pietro- allo stato degli atti, dunque, resta valida soltanto la prima sentenza che condannava Marcello Dell'Utri per concorso esterno in associazione mafiosa''.

''Non e' nemmeno vero -prosegue Di Pietro- che la Cassazione ha voluto criticare la fattispecie di reato per cui il senatore del Pdl era stato condannato. Le critiche al concorso esterno in associazione mafiosa sono venute dal Procuratore generale, ma fino a che non saranno note le motivazioni della sentenza dire che la Corte condivide il suo giudizio e' una illazione o una bugia. In ogni caso, tutta questa vicenda non puo' essere contrabbandata con la negazione dei rapporti tra cosche mafiose e poteri politici economici.

Decenni di indagini, processi e sentenze hanno infatti dimostrato che senza quei rapporti e quelle oscure relazioni la mafia non esisterebbe o sarebbe da molto tempo stata sconfitta.Purtroppo anche quello che sta emergendo in questi giorni in merito all'uccisione del giudice Borsellino dimostra come, in tante occasioni, Stato e poteri mafiosi siano andati a braccetto e queste trame ancora non sono state rivelate.

.La Cassaz. ha disposto un nuovo processo d'appello; al termine di quel processo si vedra' se Marcello Dell'Utri e' da considerarsi colpevole.

A. Di Pietro

Aloha!

Ciborio Commentatore certificato 10.03.12 17:36| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incongruenze processuali

La posizione di Dell'Utri esce aggravata dal dibattimento del processo di appello, però la condanna scende dai 9 ai 7 anni!...

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.03.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

L' "INNOCENTE" CALOGERO MANNINO. UN ALTRO "FERVENTE" DEMO & CRISTIANO COMPAESANO DI DELL'UTRI.

QUalcuno qui ne sa niente di questa storia? Qualcuno ne ha parlato???

da http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/10/mannino-fuorionda-sulla-trattativa-hanno-capito-tutto-stavolta-fottono/196466/

del 10 marzo u.s.

"Mannino, “fuorionda” sulla trattativa: “Hanno capito tutto, STAVOLTA CI FOTTONO”

In un bar di Roma, una cronista del "Fatto" ascolta un colloquio riservato tra l'ex ministro e l'europarlamentare Udc Gargani. "Massimo Ciancimino ha detto la verità". Nelle parole del politico siciliano, la preoccupazione che emerga il ruolo della sinistra Dc e di Ciriaco De Mita nelle pressioni per ammorbidire il carcere duro per i boss di Cosa nostra nel 1992-1993

Sono circa le 12,30 di mercoledì 21 dicembre quando arrivo alla pasticceria Giolitti in via degli Uffici del Vicario, a due passi da Piazza del Parlamento, dove ho appuntamento per ragioni di lavoro(...) Mi siedo a un tavolino e ordino un cappuccino. Sono sola.

Poco dopo vedo arrivare, a passo lento, l’onorevole Calogero Mannino in loden verde, in compagnia di un signore dai capelli bianchi...

Non so chi sia. I due stanno parlando. E continuano a farlo fermandosi in piedi accanto al mio tavolo. Mannino, che mi dà le spalle, dice con tono preoccupato e guardandosi più volte intorno sospettoso: “Hai capito, questa volta ci fottono: dobbiamo dare tutti la stessa versione. Spiegalo a De Mita, se lo sentono a Palermo è perché hanno capito. E, quando va, deve dire anche lui la stessa cosa, perché questa volta ci fottono. Quel cretino di Ciancimino figlio ha detto tante cazzate, ma su di noi ha detto la verità. Hai capito? Quello… il padre… di noi sapeva tutto, lo sai no? Questa volta, se non siamo uniti, ci incastrano. Hanno capito tutto. Dobbiamo stare uniti e dare tutti la stessa versione”.

CONTINUA

Dino Colombo Commentatore certificato 10.03.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’ITALIA è UNA REPUBBLICA FONDATA SULLA MAFIA
Dell'Utri... Sentenza d'appello di condanna a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. Annullata. Come se i due precedenti gradi di giudizio non fossero mai esistiti. Nuovo processo a sezioni unite.
E prescrizione certa al 30 giugno 2014 (3 gradi di giudizio in 2 anni e 3mesi per un processo del genere sono del tutto insufficienti!). Dell'Utri è salvo. Ha da almeno quarant’anni ottimi rapporti di amicizia e affetto con tutti i peggiori e più sanguinari boss mafiosi, che lui definisce eroi e perseguitati, ma è Uomo privo della minima macchia dal punto di vista della fedina penale. Un “Galantuomo”, anzi... un “Uomo d’onore”...
Peggio di tutto:
Il presidente di Corte di Cassazione Aldo Grassi (un fedelissimo di Corrado Carnevale detto «ammazzasentenze») ed il procuratore Iacoviello hanno esplicitamente dichiarato:
«Il concorso esterno è ormai diventato un reato autonomo, un reato indefinito al quale, ormai, non ci crede più nessuno!».
Giancarlo Caselli ha commentato. "...se è vero quello che ho letto sui giornali, secondo cui il sostituto procuratore generale ha sostenuto che il reato di concorso esterno in associazione mafiosa è una cosa a cui non crede più nessuno, allora trasecolo. Perché questa è l’unica maniera per combattere la zona grigia della mafia e la sua spina dorsale"... Adesso cerchiamo di capire cosa vuol dire...
Il reato di "Concorso esterno in associazione mafiosa" fu un reato voluto e fatto introdurre nel codice (art. 416-bis del codice penale italiano) da Giovanni Falcone.

FINA PARTE 1 - SEGUE NEI COMMENTI

Fabio Castellucci Commentatore certificato 10.03.12 17:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dell’Utri ha dichiarato che affronterà il nuovo processo fiducioso nella giustizia”…

forse voleva dire nella prescrizione.

silvanetta* . Commentatore certificato 10.03.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Amici della Padania, buone notizie: ritrovata la Madonna di Lepanto

"Correspondance Européenne" specifica: "sebbene abbia perso un occhio conserva tutta la sua presenza soprannaturale.
La battaglia di Lepanto fa parte della storia, dal 7 ottobre del 1571, ma la Madonna di Lepanto, la statua della Vergine Maria che si trovava sul galeone del comandante della flotta cristiana, Don Juan d'Austria, che sconfisse gli ottomani, era scomparsa dal 1854.
Era sparita dall'Accademia delle Guardie Marine di San Ferdinando, in Spagna. Il ritrovamento è certamente importante, come tutti i ritrovamenti delle opere d'arte, un'opera questa che ha poi un indiscutibile significato. La leggenda vuole infatti che sia stata questa statua a far vincere la flotta guidata da Don Juan.
Ecco perchè potrebbe indurre in errore la decisione dell'articolista, citato dalla rivista "DICI" (Documentation Information Catholiques Internationales), che a fine febbraio ne ha dato l'annuncio, di concludere l'articolo affermando che la statua "ha perso un occhio, ma ha conservato tutta la sua presenza soprannaturale." Se lo vengono a sapere certi leghisti magari la statua, appena ritrovata, potrebbe sparire di nuovo, per ritrovarsi sul galeone di un redivivo Don Juan in camicia verde, pronto a salpare alla volta del Mar di Marmara...

belzebù ^ Commentatore certificato 10.03.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1- ESSÌ: IL SALVACONDOTTO GIUDIZIARIO DI MONTI E NAPOLITANO CONCESSO A BERLUSCONI PER L’USCITA DA PALAZZO CHIGI ESISTE E LOTTA INSIEME A NOI:

COSì, DOPO LA PRESCRIZIONE DEL PROCESSO MILLS, UN ALTRO MATTONE SI AGGiUNGE AL MURO SALVA-BANANA:

IL PROCESSO A DELL'UTRI È DA RIFARE. DI PIù.

È POSSIBILMENTE CERTO CHE IL NUOVO PROCESSO NON ARRIVERÀ MAI A VERDETTO:

LA PRESCRIZIONE SCATTA NEL GIUGNO 2014 CHE, IN TERMINI GIUDIZIARI, VUOL DIRE PRATICAMENTE DOMANIMATTINA -

2- AVETE POI NOTATO COME VANNO A RILENTO LE UDIENZE DEL PROCESSO RUBY?

E DOPO I REBOANTI ANNUNCI DELLA PROCURA MILANESE CHE IL PROCESSO SUL BUNGA BUNGA DI HARDCORE SAREBBE STATA UNA VOLATA:

L’UNICO A MARCIRE IN GALERA è LELE MORA -

3- E COSì PER IL PATONZA FUORI DALLA STANZA DEI BOTTONI, RICICCIA IL GARANTISMO -

4- LA CORTE DI CASSAZIONE HA STRACCIATO LA SENTENZA DELLA CORTE D'APPELLO DI PALERMO PER CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA:

“ORMAI DIVENTATO UN REATO AUTONOMO, UN REATO INDEFINITO AL QUALE NON CREDE PIÙ NESSUNO!”

AMEN -

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-ess-il-salvacondotto-giudiziario-di-monti-e-napolitano-concesso-a-berlusconi-per-luscita-36512.htm

ENZO D., BARI Commentatore certificato 10.03.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete notato il SILENZIO ASSORDANTE DELLA CHIESA SUL CASO DELL'UTRI??

Quella Chiesa così pronta a chiedere PASSI AVANTI O INDIETRO ALLA "POLITICA"QUANDO SI TRATTA DI EMBRIONI O MATRIMONI MISTI, MATERIA SU CUI HA NULLA ESPERIENZA VISTO CHE PROPRIO LORO DI FAMIGLIA NON NE METTONO SU NESSUNA, quella stessa chiesa NON PROFFERISCE PAROLA DAVANTI A CASI COME QUELLO DELLA CASSAZIONE CHE FA RIFARE PROCESSI A GENTE SOSPETTATA DI MAFIA?

OK La chiesa non può entrare nel merito di una sentenza della cassazione sul piano giuridico, ma SUL PIANO MORALE SI!

E SUL PIANO MORALE COSA IMPEDISCE AI GERARCHI D'OLTRETEVERE DI CHIEDERE A CERTI POLITICI DI FARE UN PASSO INDIETRO E DI METTERSI DA PARTE FINCHE' NN SI SIA CHIARITA LA LORO POSIZIONE?
POLITICI, BADATE BENE CHE NON HANNO MAI FATTO MISTERO DI ESSERE FERVENTI CATTOLICI COME NEL CASO DI CUFFARO,(TSE!)CHE E' RIMASTO A FARE DANNI ALL'ITALIA IN POSTI DI POTERE PER LUNGHISSIMI ANNI PRIMA CHE ARRIVASSE LA SENTENZA DEFINITIVA!
AVETE MAI SENTITO IL VATICANO CHIEDERGLI QUALCOSA PRIMA?

RISULTA A QUALCUNO CHE IL VATICANO SI SIA INDIGNATO QUANDO IL PARLAMENTO HA SALVATO I VARI COSENTINO?

O QUANDO UN ALTRO ACCUSATO DI VICINANZA ALLA MAFIA COME SAVERIO ROMANO E' DIVENTATO MINISTRO DELL'INTERA REPUBBLICA ITALIANA. IL VATICANO NON HA TROVATO NIENTE DA OBBIETTARE. O ALMENO A ME NON RISULTA.
MAFIA CHE HA TRA LE SUE MAGGIORI ATTVITA' L'OMICIDIO MENTRI UNO DEI COMANDAMENTI FONDAMENTALI DI QUELLA RELIGIONE DICE "NON UCCIDERE".

MA SIAMO SICURI CHE SIA QUESTA DELLA CHIESA LA VERA INTERPRETAZIONE DI QUEL GESU' CRISTO DI CUI HANNO SEMPRE LA BOCCA PIENA???

DICE IL VANGELO:
"E ALL'ULTIMO GIORNI MOLTI DIRANNO:"SIGNORE SIGNORE...IN NOME TUO ABBIAMO PREDICATO E FATTO MOLTE OPERE POTENTI"...E IO RISPONDERO' LORO...ALLONTANATEVI DA ME (E ANDATE ALL'INFERNO?...ndr) perchè IO NON VI CONOBBI MAI. Non chi DICE SIGNORE SIGNORE entrerà nel regno dei cieli..ma chi FA la volontà del Padre mio"

Signore...e se CE LA TOGLIESSI DAVANTI SUBITO UN Pò DI STA GENTE???

Dino Colombo Commentatore certificato 10.03.12 17:15| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MEGLIO RICORDARE anche rivolto a certi MAGISTRATI
E alle nostre Forze del disOrdine!!!!

Qualcuno sotto sotto pensa che la "mafia" tutto sommato alza il "pil" visto che ha un enorme fatturato!...lo pensano i distrofici cerebrali !!

invece è l'esatto opposto! - specialmente nel traffico di droga - cocaina/eroina!

esempio: 1.000.000€ di cocaina smerciata in Italia
rende anche 30 o 40 volte tanto...che vengono depositati all'estero (sotto copertura) mentre il
milione viene pagato al produttore (columbiano o altro, visto che in Italia non c'è produzione)

ma quello che viene a galla è che il ricavo di tale traffico arriva dal DEBITO PUBBLICO !!!!!!

CHI SONO GLI UTILIZZATORI FINALI AL 90% DELLE VOLTE ? ...da dove prendono i soldi per la coca?

Non è fatturabile nemmeno se volessero!
In una battuta di Maurizio Crozza dice che le discotete "SONO TUTTE IN PERDITA"...

è vero! - come potrebbero dimostrare lo smercio
della coca e dell'ecstasy ?


Solo in questo paese la magistratura, non avendo da processare alcun colpevole, per tenersi in allenamento si diverte a processare gli innocenti. Infatti le cronache sono piene di "innocenti" che si definiscono sereni e fiduciosi verso una magistratura ormai coatta. Io so solo che se mi arriva una multa per divieto di sosta immeritata o sbagliata, mi incazzo come una bestia....altro che sereni....

Roberto Scattone, Roma Commentatore certificato 10.03.12 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono le ultime battaglie di retroguardia del berlusconismo, ormai i venti aperti della globalizzazione non possono permettere a sacche di corruzione, criminalità ed illegalità di sopravvivere senza portare un paese povero di materie prime come il nostro alla recessione ed alla bancarotta (Grecia docet).
Alfano ha detto che il PDL è al centro, si, delle fucilate dei mercati, che quando sono al governo ci portano alla bancarotta causa inaffidabilità totale.

mario genovesi, Roma Commentatore certificato 10.03.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Mah..sta Cassazione...

Che sia tornato Canevale, il giudice ammazzasentenze?

Forse lui no, ma la moda sembra sempre la stessa

Vediamo come funzionavano le cose in Cassazione, fino a pochi anni fa...

E su Dell'Utri...che intreccio!!

CORRADO CARNEVALE 1

Ecco chi giudicherà il braccio destro di Berlusconi

Il 5 marzo 1994 il presidente della prima sezione della Cassazione, Corrado Carnevale, detto l’ “Ammazzasentenze” per le tante condanne di mafia annullate, parla con uno dei giudici suoi fedelissimi, Aldo Grassi, senza sapere di essere intercettato. E lo informa di sospettare di essere oggetto di indagini per mafia alla Procura di Palermo, in connessione con Giulio Andreotti. Mesi prima è stato arrestato il segretario di cancelleria della prima sezione, Giuseppe Schiavone (accusato di essere corrotto della mafia e in seguito assolto), e da quell’inchiesta potrebbe emergere qualcosa contro di lui. Ma lui è tranquillo, perché gli avvocati di Schiavone gli hanno garantito: “Stia tranquillo che noi dalle carte il suo nome lo vediamo”. Insomma “avrebbero dovuto avvisarmi” se fosse emerso qualcosa a suo carico. Però – aggiunge – può darsi che i pm “ficero ‘ stu scherzetto, cioè a dire che fanno le indagini” su di lui. Grassi non trova nulla da obiettare su un presidente di Cassazione che, invece di correre dai magistrati per chiarire la sua posizione, confessa di avere delle talpe fra gli avvocati di un arrestato.

Il 18 marzo 1994, ancora a colloquio con Grassi, Carnevale sostiene che le dichiarazioni di Falcone sulla pista mafiosa del delitto Scopelliti si fondano sull’ennesimo “teorema Falcone”, il quale “non capisce niente”. Poi l’Ammazzasentenze infanga anche la memoria di Francesca Morvillo, compagna di Falcone, uccisa con lui a Capaci: Falcone l’avrebbe fatta inserire in collegi della Corte d’Appello di Palermo per pilotare i processi e “per fregare qualche mafioso”;

SEGUE NEI SOTTOCOMMENTI.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 10.03.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate,so' appena rientrato a base e me so' visto er firmato d'a sora Santanchè.
'Mazza aho,fa de fatturato trenta mijoni l'anno co' sortanto cento addetti.
E,che fara' mai 'sta azzienda??

Aho,'nder finale s'è puro arterata(che novita')ma,mica ha detto quanto pijano l'addetti sua de busta paga...
Aho,io,a butto cosi'...c'ha 'na cortivazzione de 'n'incrocio,'n'ibbrido,diciamo.
Ha mischiato pompelmi e pini...'n successone...

er fruttarolo Commentatore certificato 10.03.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO in PIENO REGIME DITTATORIALE.


Cambiano GOVERNI e LEGGI ELETTORALI a LORO PIACIMENTO..

se questa non è DITTATURA...COS'è??

probabilmente, sposteranno anche le ELEZIONI del 2013...

comunque, hanno pronta, la LEGGE ELETTORALE DITTATORIALE ..

alla PUTIN..


i NOSTRI COMPORTAMENTI e RAGIONAMENTI, si devono adeguare al NUOVO SISTEMA..

NUOVE FORME di LOTTA e NUOVE COALIZIONI,per cercare di CACCIARLI dall'ITALIA..

e si caro BEPPE,dobbia UNIRE non DIVIDERE,non c'è lo possiamo piu' permettere di fare i DURI e PURI...


la SITUAZIONE è GRAVISSIMA...

siamo in una GUERRA..VIRTUALE,ma sempre GUERRA è..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 10.03.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Allora Grillo, è vero o no che ho "SEMPRE" avuto ragione io a dire che se "PREIORITARIAMENTE" non si tolgono i "TROPPI SOLDI" ai "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" non si risolverà "MAI" niente?
E' vero o no che la "GIUSTIZIA" non ci sarà "MAI" e non sarà "UGUALE PER TUTTI" se prima non si tolgono i "TROPPI SOLDI" a chi ne ha "TROPPI"?
Questo "SISTEMA" non permetterà "MAI" che chi ha "TROPPI SOLDI" possa perdere il "POTERE"...

Gioma 10.03.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Ancora sono tanti che credono a certe cazzate...
bisogna snidarli e pijarli a calci in culo...
solo dopo si potrà fare la "rivoluzione armata o almeno quella culturale " ! Ossia, quella "dentro"
quella che senti nell'anima !

ah, quali cazzate ? questa:

""" Riflettiamo con Filippo Facci: La doppia sconfitta della magistratura rossa """

ancora stanno lì , appolaiati come avvoltoi pronti
al pasto ...e continuano a sparare cazzate a go go


Al giorno d'oggi - lavorare onestamente
è un'attività antisociale quasi terroristica !

La rivoluzione francese è cosa antica
ormai non ci sono più lavoratori,ma solo
masse miserabili di schiavi condannati a lavorare
sempre più a lungo e per sempre meno soldi
ormai gli déi usurai che governano il mondo
si sono accorti di poter varcare impunemente
qualsiasi linea dettata dal buonsenso e fregarsene
dei diritti dei lavoratori ridotti
a servi della gleba
ed imprigionati nel labirinto di un debito assurdo
che ingrandisce quanto più cerchi di estinguerlo !

Chi lavora a queste condizioni umilianti
avvelena anche te - digli di smettere !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 10.03.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Dell'Utri e Berlusconi sono protetti dalle vecchie solidarietà tra le mafie italiche ed i servizi segreti della Nato (a cui non guasta l'amicizia con i servizi segreti di Putin, che qualche killer ai magistrati italiani lo manderebbero volentieri), del resto l'ufficio CIA
di Palermo ha chiuso solo dopo la caduta del Muro.
Se poi la nostra fama di paese inaffidabile in mano a mafia e corruzione, senza una giustizia affidabile, che fa scappare le aziende straniere ed addirittura la Fiat, e quindi ci spinge in recessione permanente, a differenza di paesi guidati dalla sinistra in prepotente crescita come il Brasile (tutti i paesi guidati dagli analfabeti della destra finiscono prima o poi in recessione), ci rimette di nuovo sull'orlo della bancarotta, che gli frega a loro?
Si rassegnino, la rendita di posizione di Sicilia ed Italia della guerra fredda è finita, l'Europa ci chiede la fine della malagiustizia e dell'illegalità, possono vincere una piccola battaglia, ma di fronte alla frana del collasso economico altro che PDL al centro, come dice Alfano, al massimo stanno al centro delle fucilate dei mercati.
Sai che bello Berlusconi al Quirinale con le olgettine e le crescentine, per l'euro!

mario genovesi, Roma Commentatore certificato 10.03.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


chi paga le tasse è masochista

nello g. Commentatore certificato 10.03.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SENTENZA ANNULLATA: PUTNO E A CAPO
Un caso di vera e ottima giustizia italiana: non scherzo.

Ma veramente crdete a questa farsa che Dell'Utri sia mafioso?
Che egli abbia avuto rapporti con la mafia?

In Sicilia ogni persona che ha successo viene accusato in via preventiva di essere mafioso: questa è cultura mafiosa.

Dell'Utri non ha commesso nessun reato e la Cassazione ha annullato la sentenza, questo è un fatto.

Basta con il giustizialismo più immorale ed immotivato di quei ultimi venti anni.

La Magistratura attuale fa scifo, quella inquirente ancora di più.
Cassazione docet.

Se il M5S vuole avere un futuro abbondo questa deriva "travaglieggiante".

Auguri.

Piero Lipera 10.03.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"In questo paese dominato dalle toghe comuniste, finalmente un atto di giustizia.Una corte autonoma, non politicizzata, giudicherà Dell'Utri imparzialmente. E' questa l'Italia che sogno, dove la giustizia sia uguale per tutti, a prescindere dal colore politico di appartenenza."

nooooo...
questo commento tragicomico
credevo fosse una boutade ironica
ed invece ....UAHHHAAHHAAA :)
il pazzoide che l'ha scritto
parlava "seriamente"
(lo giuro,non è una balla
sta appena qualche commento sotto)

da non credere
questa puttanata galattica sarebbe da incorniciare
a dimostrazione del livello di assoluta demenza
al quale sono state indotte le menti di certi italiani...

esilarante !

e nei sottocommenti
si sforza pure di argomentare...

WoW !

idioti così sono davvero rari (per fortuna)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 10.03.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I dieci comandamenti padani per Salvuccio Riina J.


"Noi che siamo bravi padani molto accoglienti vogliamo regalargli il decalogo per integrarsi al meglio a Padova"

1) la fila al Nord "si fa, non come in Sicilia, dove, quando arrivi tu, caro Salvatore, le folle si aprono".

2) la raccolta differenziata "non è prendere il pentito e metterlo nella colonna di cemento armato".

3) "quando parli con una persona non la devi toccare, mantieni le distanze"

4) mai fidarsi dei padovani che ti portano a bere, meglio andare a casa "tranquilli, con la coppoletta, a guardare il Gattopardo".

5) se vuoi una donna, lei deve essere d’accordo, non vale quello che fai di solito, e cioè andare dal padre a offrire cammelli e arance".

6) abituarsi a usare i mezzi pubblici.

7) il lavoro onesto ("che non è organizzare una batteria di cinesi clandestini che filano").

8)look: magari meglio evitare gli occhiali da sole che coprono tutto il viso.

9) andare in giro ad attaccare copie del vecchio manifesto con cui la Lega proclamava, negli anni Ottanta, "NOo" al soggiorno obbligato dei mafiosi al Nord.

10) come benvenuto ti regaliamo una bandiera del Veneto, con il Leone di San Marco. E un avvertimento: "Quando senti dire "el, leon che magna il teron", stai attento perché tu non sei il leone".

Ciro De Rosa Commentatore certificato 10.03.12 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAMMA RAI SFORNA FIGLI CHE ALLATTIAMO NOI:

13MILA DIPENDENTI, DI CUI 1.700 GIORNALISTI,40MILA COLLABORATORI,

21 SEDI REGIONALI,
14 UFFICI DI CORRISPONDENZA,
13 CANALI TV, 5 RADIOFONICI -


CACHET D’ORO PER I VOLTI DI PUNTA:

SU TUTTI, FABIO FAZIO (2 MLN € L’ANNO) -


LA SIPRA RIESCE A FARE FLOP PERSINO CON LO SHOW DI FIORELLO:

COSTATO 12 MLN € HA INCASSATO CON GLI SPOT POCO PIÙ DI 8 MLN -

PAGA SEMPRE PANTALONE:


CANONE PIÙ CARO DELL’1,4% TOCCA QUOTA 112 €…


http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/mamma-rai-sforna-figli-che-allattiamo-noi-13mila-dipendenti-di-cui-1700-giornalisti-40mila-36498.htm

ps.


per quale motivo bisogna pagare le TASSE???..

per mantenere questo STATO di MERDA???

per mantenerePOLITICI,MAGISTRATI,MILITARI,PRETI,MAGNACCIA,NANI,SERVI,GIORNALAI E PUTTANE???...

D'accordo, esistono anche Scuole, Ospedali,Tribunali,SERVIZI vari..

allora PAGHIAMO SOLO QUELLO che FUNZIONA...

e per poter accedere a questi servizi,bisogna dimostrare di aver pagato le TASSE...

o di non avere un lavoro o altri redditi...

NIENTE Scuola,Ospedali e Servizi vari a ...

politici...
evasori fiscali...
corrotti e corruttori...
ladri e cricche...

e ALTI REDDITI...

insieme alla Carta di Identita',ci vuole la TESSERA della LEGALITA'...

dobbiamo trovare un modo per far pagare queste MERDACCE...


ps.2


il PENSIONAMENTO a 70 ANNI con requisiti ridotti...

l'aumento della BENZINA...
l'IVA al 23%..
aumenti vari..

colpiscono SOLO i POVERACCI...

quando tocchera' ai RICCHI,ai POLITICI e agli EVASORI FISCALI???...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 10.03.12 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si dice che “Ogni popolo ha i governanti che si merita”.

Gli italiani, però, come al solito devono sempre strafare e mettersi in mostra…

Massimo Minimo Commentatore certificato 10.03.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi vergogno, stò male, sono depresso, sono infuriato.
solo una grande rivoluzione, mi farà stare bene.

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

semplice ...

in Italia l'azienda che fattura di più è la MAFIA.

chi ha più soldi COMANDA.

dell' utri NON può essere giudicato colpevole.

Carlo Carletti Commentatore certificato 10.03.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi alla notizia della cancellazione da parte della Corte di cassazione della sentenza d’appello contro Dell’Utri: “E’ la dimostrazione che in Italia non ci sono solo magistrati politicizzati”.

E’ vero ci sono anche magistrati “amici degli amici”.
E lui sì che se ne intende...

Massimo Minimo Commentatore certificato 10.03.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Ohèèè, ognuno di noi vale UNO, ma se non ci UNIAMO non valiamo un CACCHIO !!!! Bye
Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 10.03.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

LAVORO e WELFARE.


Lavorare meno,lavorare TUTTI...


Reddito di Sussistenza...


Abolizione art.18..

Abolizione della Cassa integrazione strordinaria e della mobilita'...


Pensioni minime da 1000 euro mensile,max 5.ooo euro mensili..

Copertura finanziaria per queste operazioni...


ps.

Evasione fiscale 120 miliardi annui...

Corruzione 60 miliardi annui..

Politica 5/10 miliardi annui..

Chiesa 5 miliardi annui...

Sanita',applicazione dei costi stardard ...

Difesa,Taglio e Vendita di

armi,caserme,missioni,personale,spiagge,mense e ageovlazioni varie..

Confindustria,Taglio delle AGEVOLAZIONI a FONDO PERDUTO..

Patrimoniale per redditi e proprieta' superiori ad 1.000.000 di euro..

Capitali Scudati..


AUMENTO di TUTTE le concessioni STATALI,date ai PRIVATI...

Frequenze TV...
Telefonia..
Autostrade..
ENI...
ENEL
Spiagge...
Cave...
Sorgenti acque minerali..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 10.03.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTIZIA è FATTA!

In questo paese dominato dalle toghe comuniste, finalmente un atto di giustizia.Una corte autonoma, non politicizzata, giudicherà Dell'Utri imparzialmente. E' questa l'Italia che sogno, dove la giustizia sia uguale per tutti, a prescindere dal colore politico di appartenenza.
Invece, a leggere questo blog, più che giustizia, si vuole vendetta.Vendetta verso l'avversario politico. Ecco perchè, in fondo in fondo, questo è un luogo di POPULISTI e REAZIONARI.

Informazione no profit 10.03.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti si chiedono su questo blog se la giustizia in italia esiste e come viene amministrata...per male molto...male..e non lo dico perchè la cassazione ha annullato la sentenza che condannava dell'utri..ma per la custodia cautelare adottata agli incensurati del TAV!..ecco dov'e che la giustizia fallisce e perde di credibilità..
Ecco perchè penso sia necessario modificare il codice penale e l'istituto della giustizia penale dividendolo in due branche.
Organo requirente a se e organo giudicante a parte!
il resto sono i soliti discorsi...bla...bla..bla..qui si chiacchera ma se non organizziamo l'offensiva di primavera, secondo me si conclude poco...!

roby f., Livorno Commentatore certificato 10.03.12 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Fervet, stangata Irpef Solo 10 euro in busta paga

Sconcerto per una cinquantina di dipendenti in mobilità per la crisi dell’azienda Indennità di febbraio decurtata di oltre 700 euro per i conguagli annuali

CASTELFRANCO. Ancora «guai» per gli ex dipendenti Fervet. Stavolta però nulla a che fare con la situazione dell'azienda (attualmente in liquidazione). Responsabile della «stangata» abbattutasi sulle teste dei lavoratori è lo stato italiano.

Una larga parte dei dipendenti (una cinquantina circa) si sono ritrovati in pratica un «pagamento» di soli 10 euro. Com'è possibile? Tutta colpa del conguaglio fiscale relativo all'Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) per l'anno 2011. Un conguaglio che l'Inps ha calcolato per tutti i compensi erogati lo scorso anno. Al di là dei dettagli burocratici e formali, per gli operai ex Fervet si è trattato di una vera stangata. Le trattenute per il conguaglio sono arrivate fino a 740 euro in alcuni casi.

http://tribunatreviso.gelocal.it/cronaca/2012/03/08/news/fervet-stangata-irpef-solo-10-euro-in-busta-paga-1.3263381

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Dracula, se mai sia esistito, era solo un apprendista nei confronti di questo Stato succhiasangue!

Maledetti, affamatori del popolo.

E ci si meraviglia poi se uno che lo puo' fare evade le tasse!

Qua bisogna fare come S. Francesco, spogliarsi produttivamente di tutti i beni, prima che sia lo Stato a spogliare noi.
Il ricavato dell'espoliazione messo al sicuro e diventare per qualche tempo dei signori nessuno. Senza fissa dimora e senza reddito.
Voglio vedere cosa tassano, poi!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 10.03.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'INCIUCIONE.

NAPOLITANO capo del CSM, tratta con BERLUSCONI le sue DIMISSIONI...


Berlusconi pone due condizioni:

1)

il SALVACONDOTTO GIUDIZIARIO per IDDU e i suoi COMPARI...


2)

Che non si tocchino le sue aziende,in NESSUNA MANIERA...


ps.

BERLUSCONI, si riserva di STACCARE la SPINA al GOVERNO MONTI al primo accenno di non rispetto del PATTO con NAPOLITANO..

morale..


non sarebbe stato meglio, essere andati ad ELEZIONI ANTICIPATE come ha fatto la SPAGNA??

OGGI, avremmo avuto un PARLAMENTO MOLTO DIVERSO.

con dentro il M5S,e per quel che vale,anche con SEL e forse i SINISTRATI..

con il PDL e la LEGA, con percentuali piu' MOLTO BASSE...


a chi dobbiamo TUTTO QUESTO???..


allo spauracchio dello Spred e del DEBITO,che in SPAGNA non ha fatto paura...


come mai???


non potevamo aspettare qualche mese???..


NO,perchè in ITALIA c'è la DITTATURA dei PARTITI e delle OLIGARCHIE...

siamo diventati come la RUSSIA di PUTIN...


soluzioni???..


le bombe non servono a NIENTE...

la STORIA ITALIANA ha sempre dimostrato che le STRAGI sono state SEMPRE di STATO...