Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'ambulanza


ambulanza_aggressione.jpg
"Ho trovato un'ambulanza ferma nel mezzo di una strada poco trafficata avevo un paio di macchine avanti e dietro a me ne sono arrivate altre tre. Quello subito dietro è sceso lamentandosi "Non si potevano mettere da una parte?" (no... non potevano). Gli ho risposto che forse c'era un malato, al che ha borbottato qualcosa che mi è sembrato un vaffa. La seconda, una signora troppo sofisticata per essere elegante, è scesa pure lei dicendo "Siamo proprio a Livorno!". Il terzo si è attaccato al clacson! Il tutto è durato non più di 2 minuti e l'ambulanza è ripartita con le sirene spiegate. Morale "Come si fa a cambiare il mondo con certi elementi?". E' proprio da pecore non avere rispetto per chi lavora (magari volontario) di sabato e che domani potrebbe salvarti la vita. Se ci fosse stata, invece dell'ambulanza, una pattuglia delle forze dell'ordine nessuno si sarebbe sognato di mettersi a strombettare. Sono stomacato. Confido nell'entusiasmo di molti di voi giovani che credete di fare qualcosa ma la vedo molto, ma molto dura." fabio mazzoli, vicarello

4 Mar 2012, 19:54 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

... se al posto dell'ambulanza ci fossero stati dei calciatori di serie A si sarebbero spostati immediatamente con tante scuse e ossequi...

Gigio il Pendolare 09.03.12 21:29| 
 |
Rispondi al commento

...tipico comportamento da italiano-medio-rincoglionito...

Gigio il Pendolare 09.03.12 20:58| 
 |
Rispondi al commento

098 Ultimo sondaggio politico, e' boom per movimento 5 stelle
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimo-sondaggio-politico-e-boom-per.html

099 Rifiuta il premio da un milione di dollari
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/rifiuta-il-premio-da-un-milione-di.html

100 Il pane che mangiamo viene dalla terra di Dracula
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/il-pane-che-mangiamo-viene-dalla-terra.html

101 Almeno in qualcosa l'italia è ai primi posti del mondo
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/almeno-in-qualcosa-litalia-e-ai-primi.html

102 Sperando che non ci sia mai una terza bomba atomica
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/sperando-che-non-ci-sia-mai-una-terza.html

pino 07.03.12 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Una vergogna. Ma d'altro canto siamo Italiani....

Remo sarti 07.03.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Nella società c'è un menefreghismo totale.
Sono uno dei tanti volontari che passa i fine settimana a correre per le strade per prestare il primo soccorso d'emergenza.
Purtroppo vivo in prima persona situazioni al limite della incredulità.
Persone che bussano al portellone del mezzo mentre stai intubando o cose del genere!!

Colgo l'occasione per poter dire a queste persone VERGOGNATEVI! Rendetevi utili a questa società!

Daniele N. 07.03.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento

L'unica volta che ho messo le mani addosso ad una persona è stato nell'estate 2008. Un amico mi telefonò per dirmi che xxxx si era sentito male in spiaggia. Visto che mi trovavo a 3 km da quel posto, mi recai li per capire cosa stesse capitando. Quando arrivai xxxx era gia morto. Una congestine gli aveva provocato un arresto cardiaco. Era li, sulla sabbia, una delle persone alle quali tenevo di piu al mondo, e non ci potevo fare niente. Mentre lo guardavo, c'erano i volontari del 118 che osservavano impotenti assieme ad altri curiosi. In quell'istante un pallone da calcio colpi la gamba del mio povero amico e qualche secondo dopo arrivò un ragazzo per riprenderselo. Non chiese scusa, non si scompose neanche per guardare chi stava a terra. Con fare da pazzo idiota prese il pallone (a un metro da una persona MORTA) e, tenendo il pallone su capo, stile rimessa laterale, fischiò per richiamare l'attenzione di un suo amico per continuare la partita. Gli diedi un calcio al ventre senza neanche sapere il perchè e ne sto ancora pagando le conseguenze. Non mi vanto del mio gesto, e non ho mai cercato scusanti...Ma la pietosa scena che ho visto quel giorno e che mi tormenta durante tutte le mie giornate mi ha insegnato molto su di me e sulla gente. Penso di essere una persona estremamente tranquilla e serena, e se quella situazione ha portato uno come me a reagire in quel modo allora vuol dire che chissà quanti sono pronti a fare di peggio per molto meno.La violenza in tutte le sue forme DEVE esclusivamente essere l'ultima alternativa in situazioni nelle quali è a rischio l'incolumità personale. Se la gente capisse ciò, come l'ho capito io, tente cose cambierebbero...Per quanto riguarda "la mia vittima", gli ho chiesto scusa in mille lingue, ma ciò non toglie che per me rimmarrà comunque sempre la persona più idiota che abbia mai incontrato.

Marco M. Commentatore certificato 07.03.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao. Sono un utente di twitter da poche ore. Tu ti definisci stomacato. Io non so più cosa dire. Ho 52 e sono amareggiato, stomacato,mortificato,deluso e chi più ne ha più ne metta. Ho l'impressione che la stupidità non abbia veramente limiti. In certi momenti sono così schifato che mi sembra di odiare il genere umano. Mi sembra che solo gli animali(tutti tranne l'uomo) abbiano il diritto di occupare la Terra. Mi sembra che abbiano capito molte più cose di noi. La terra senza l'uomo sarebbe un posto bellissimo dove tutto si regola perfettamente senza che nessuno intervenga. Sono stufo di antinuclearisti che non spengono le luci o lasciano i televisori in stand by; di no tav che vogliono mangiare la papaya fresca; di pacifisti che si incazzano e spaccano tutto; di antiinceneritori che buttano le lattine dal finestrino o bruciano l'immondizia nel cortile di casa. Ma sono stufo anche dei cacciatori, dei tifosi che vanno allo stadio armati. Ma anche dei tifosi meno violenti che però lasciano le famiglie a casa per seguire la squadra del cuore( pensavo ci fosse la famiglia nel cuore!!). Sono stufo di preti pedofili, ipocriti e falsi. Potrei aggiungere; quelli che non fanno gli scontrini, ma anche quelli che chiedono di non farlo in cambio dello sconto, quelli per cui l'affare lo fa uno solo e sospettano che tutti li vogliano fregare,quelli che non rispettano i genitori, i figli, gli animali e gli altri in genere. Insomma come si farà ad uscirne? Non so!! ora basta perché sto già andando in depressione. Non so se qualcuno leggerà queste mie parole, ma sarei felice se qualcuno lo facesse ed iniziare quindi uno scambio di vedute.
Maurizio Maffeo


Posto il fatto che le ambulanze sono "sacre" e vanno sempre rispettate....mi pare che, guardando il filmato, l'ambulanza non fosse in "emergenza"....
Dopo che hanno fatto salire il malato\ferito si sono spostati 5\10 metri più avanti e hanno aspettato i carabinieri quindi non c'era tutta questa urgenza.

Poteva far scendere i medici, prendere l'attrezzatura e accostarsi sulle strisce 10 metri più avanti come poi ha fatto.
Avrebbe evitato tutto quel caos.

Detto questo il "bullo" sarebbe da prendere a calci nel culo, e sarebbe poco.

Giorgio Queiroli 05.03.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Gianluca di rosa 05.03.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Avviso al terrorista del retrovisore.

Il prossimo che mi arriva a velocità da granpremio nel retrovisore a meno di un metro dal paraurti mentre viaggio a 130 allora in corsia di sorpasso, lo chiudo e lo sbatto contro il guardrail. Giuro.

Ti aspetto al varco.

Davide Frezet 05.03.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono merde in ogni posto ... e alla guida di auto a volte s'incontrano esseri da far accapponare la pelle!

Massimiliano Duranti (psydebian), Cagli Commentatore certificato 05.03.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

massima solidarietà ai volontari delle ambulanze... ma per favore, lasciate in pace le pecore che sono animali degnissimi e non sono minimamente avvezzi a tali inciviltà! Queste sono prettamente umane e quindi, liberiamo gli animali dalle schifezze umane perchè ne sono totalmente privi. Quindi chiamateli umani, sub-umani, umani di merda, quel cavolo che volete, ma portate rispetto per le pecore che nulla hanno a che vedere (con tutti gli altri animali), con le sconcezze tipiche della specie umana. grazie.

Sabrina Piacente (sabpi), Svizzera Commentatore certificato 05.03.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Fabio, "una rondine non fa primavera". Non demoralizzarti, non siamo tutti come quei tre che hai avuto la ..... sfortuna di incontrare. Per fortuna c'è ancora chi rispetta gli altri......anche se gli esempi che ci portano certa tv e certa stampa sono l'esatto opposto di quelli che ci si aspetta.
Grazie a chi usa il suo tempo per aiutare gli altri, un super grazie a chi dedica il suo tempo libero per il servizio sulle ambulanze !

Alessandro L. 05.03.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ex Volontario della Croce Rossa Italiana.

In 6 anni di notti infrasettimanali, in cui mediamente si dormiva circa 3 ore, per poi andare a lavorare il giorno dopo, posso dire che di casi come questi ce n'è davvero troppi.

Una volta un tizio ha avuto il coraggio di inseguire l'ambulanza (standole dietro in scia sulla sirena, passando i semafori rossi, gli stop, ecc...) per poi presentarsi in Sede dell'ambulanza lamentandosi che l'avevamo sorpassato (ed eravamo in sirena per un emergenza in codice Giallo) in malo modo e che noi avremmo dobbiamo tutelare la salute, non mandare all'ospedale le persone.

Ovviamente è stato mandato fuori dopo avergli fatto gentilmente notare che è reato stare in scia di un'ambulanza in sirena e che se mai succederà che sarà lui ad aver bisogno di noi, sarà divertente vedere se la sua opinione verso le persone che sono davanti all'ambulanza e non si spostano nonostante la sirena.

A volte non c'è davvero il rispetto per chi, senza nessun ritorno economico, decide di aiutare il prossimo regalando il proprio tempo, la propria voglia di aiutare per ricevere in cambio un semplice sorriso. Che vale più di ogni altra parola.

Dario Lipari 05.03.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono un dipendente CRI.
In caso di incidente l'ambulanza deve essere posizionata in modo da poter fornire un riparo a chi sta operando indipendentemente dalle condizioni del traffico o della fretta dei cittadini.
Unici caso che limitano questa soluzione sono la presenza sul posto della Forza pubblica (CC, Polizia) o il previsto arrivo di auto mediche o VVF che verrebbero danneggiate dal blocco del traffico causato dal mal posizionamento del mezzo di soccorso base (ambulanza).

Carlo Zarini 05.03.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Nel momento in cui senti suonare il clacson, scendi, guardi la persona e gli dici: "testa di cazzo se ci fosse tua madre li sopra?"

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE HO ANCHE STRILLATO NELLE PIAZZA INSIEME A TE AD ALTA VOCE ,PERCHE' QUELLO CHE DICI E' VERITA'...MA SOLO CHE MI FAI INCAZZARE TANTO PERCHE' DA SOLO NON CONCLUDERAI UN NULLA ED ALLORA PERCHE' NON METTERTI INSIEME CON QUELLI CHE LA PENSANO COME TE ED INSIEME SAREMO UNA FORZA E QUELLI DEL GOVERNO AVRANNO PAURA DI NOI.. SPIEGAMI PERCHE' NON LO FAI...??

RENZO l., avezzano Commentatore certificato 05.03.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento

OGGI HO SCRITTO AL COFFE' SPRINT CHE LA MATTINA FANNO SULLA LA7 ORE 10,30 E VEDENDO IL GIA' MINISTRO MATTEOLI HO FATTO UNA PROPOSTA PER EMAIL: PER LA GRANDE GALLERIA DELLA VALLE SUSA CHE CON L'ULTIMO PROGETTO CI VIENE A COSTARE 8 MILIARDI DI EURO. ALLORA HO DETTO GLI 8 MILIARDI A NOI CON CHIAVI IN MANO LA DIFFERENZA DEGLI ATTI AGGIUNTIVI LA PRENDERA' LA BCE DELL'EUROPA...PER NOI SAREBBE ANCHE UN POSITIVO ,LAVORO DI GIOVENTU'ED ALTRE COSE..PERO' SOLO A NOI GLI 8 MILIARDI... LE DIFFERENZE ALL'EUROPA ...CI STANNO?????

RENZO l., avezzano Commentatore certificato 05.03.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Conosco il problema. Sono un macchinista e quando uno Poveraccio ha deciso di farla finita sotto il mio treno dopo la frenata sono sceso a respirare una boccata d'aria in un campo d'erba attiguo. Pur avendo capito, alcuni viaggiatori, dal finestrino, mi urlarono di ripartire che tanto ormai "quello era morto". Erano passati 7 min io ancora non sapevo se dovevo vomitare e comunque di regola dovevo aspettare la polizia.
Conosco i soggetti. Viviamo in uno stato di protervia

Andrea Bertolini 05.03.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo,questo è il motivo per cui si va di male in peggio l'egoismo è il cancro che distrugge l'uomo
quando ci sono file al supermercato, dal medico, ecc. tutti sbuffano e mandano accidenti ai primi che non si muovono e poi quando tocca loro dimenticano che ne esistono altri dietro, in questo modo mi spieghi come è possibile raggiungere giustizia e equità sociale? i politicanti parlano di democrazia ma essa non si può ottenere finchè ci sono gli alpinisti del potere altrimenti sarebbe semplice si fa un parlamento con eletti in vera libera scelta ,il quale assume tecnici capaci e di provata onestà ( credo nel mio ottimismo che ne esistano ancora)che mettano in atto non le direttive di una coalizione
ma della maggioranza momentanea su una particolare
decisione, che può essere giusta o meno, ma sicuramente democratica. Oggi ci troviamo davanti a un governo di tecnici sicuramente non so quanto in buona fede ,ma che sicuramente devono sottostare alla fallimentare maggioranza ormai inesistente da parecchio tempo che cosi continua a imperare senza metterci la faccia. Io credo che adesso potrebbero fare una legge elettorale più consona alla parola libertà e fare un parlamento più vicino al pensiero della maggioranza degli italiani. spero di essere riuscito a esprimere il mio pensiero

erminio pellegrino 05.03.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe grillo. sono 10 anni a questa parte, che non parli piu' delle banche , e del signoraggio che ci stanno mettendo in ginocchio . e vero che sei pagato con santoro ,e travaglia , a distogliere la nostra attenzione , a tali problemi??? su you tube ci sono dei video che ti ritraggono 10 anni prima, e 10 anni dopo. okkio stai perdendo credibilita' ciao

pino pino 05.03.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
spero che dalle vicende del movimento cui hai dato vita tu ti renda conto che manca un presupposto, in Italia, perché quello cui tu ci spingi possa realizzarsi. Manca la cultura della democrazia. Sessant'anni di mala politica dopo un a guerra e un ventennio che prima ancora aveva formato spiriti e menti -- non sono passati invano. Tu fai un discorso molto sofisticato e alto, anche se lo presenti come se fosse una cosa banale: ogni persona deve avere una testa sua, una dignità, un rispetto del prossimo, e parlare con spirito sociale, come membro dell'umanità. E in maniera disintressata. Ora, questo complesso di sentimenti e sopratutto di pratiche è già difficile in persone mature, colte e attente ai propri limiti. Se poi getti le reti nel mare della massa, cosa speri di raccogliere? Mancano i presupposti. E fai benissimo a ridicolizzare le nostre debolezze insieme ai nostri rappresentanti. Ma ci vogliono anni, generazioni. Non ci sono, disgraziatamente, scorciatoie. Non ci scrolla la barbarie di dosso così in pochi anni, in pochi blog.
Forse dovresti partire dall'educazione, sopratutto per la gente impreparata che si rivolge a te: primo: rispetto del prossimo, in maniera assoluta. Foss'anche il peggior nemico. Figurarsi se poi appartiene al M5S! Guarda i commenti: nessuno rispetta l'altro e senta il valore dirompente di questa qualità. Secondo: mai piangersi addosso. Sobrietà prima con se stessi, poi con gli altri. Basta piagnistei e aderenti che dicono che hanno dato vita, notti insonni, sforzi, week end alla causa. Non è né titolo di merito, né di demerito. Terzo: no al partito. Appena si istituisce il partito, si sclerotizza, inizia la corsa al posto, al finanziamento, il mostro della burocrazia che è in noi inizia a pulsare e prima o poi squarcia il petto come un Alien. Tu te ne sei accorto immediatamente, i tuoi adepti no. Ma non era umanamente possibile che capissero. E sopratutto che "sentissero" il guaio in cui si andavano cacciando. Un saluto

Fabrizio Funto 05.03.12 08:55| 
 |
Rispondi al commento

PENSA SE SUCCEDESSE A LORO DI SENTIRSI MALE, DOVER CHIAMARE L'AMBULANZA E SUBIRE CIO' CHE FANNO AGLI ALTRI. (METTERE FRETTA E DISPREZZARE IL MALATO E I SOCCORRITORI PER SODDISFARE IL PROPRIO EGOISMO). DICONO CHE IL MALE NON SI DEBBA AUGURARE A NESSUNO MA CHE GLI RITORNI INDIETRO QUELLO CHE LORO FANNO AGLI ALTRI, Sì.

Ele B 05.03.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No...la colpa è della Motorizzazione Civile che rilascia la patente a gente che in realtà non conosce il cds....poi c'è il costo del carburante..ancora troppo basso!visto e considerato l'uso smodato dell'auto che persiste ancora, nonostante il costo alto..
Gli stalli di sosta per disabili sono continuamente occupati da recidivi...sconosciuto la norma del diritto di precedenza,ecc...oltre alla sosta selvaggia davanti al portone di casa,nelle aree pedonali,ecc.
Il cds..dovrebbe essere modificato..almeno nella parte delle sanzioni accessorie..e cioè..niente più multe, ma fermo amministrativo del veicolo in relazione alle cazzate combinate...minimo 30 gg---
forse sarebbe la soluzione migliore!..

roby f., Livorno Commentatore certificato 05.03.12 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 5 minuti l'ambulanza era ancora li, sono arrivati i carabinieri e si sono fermati dove l'ambulanza si doveva fermare senza disturbare nessuno ,forse qualcuno doveva andava al lavoro magari in ospedale ........

Pietro c 05.03.12 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo molti, troppi non sanno cosa sia l'educazione civica; sanno però molte altre cose tipo: i nomi dei partecipanti al "glande flagello", l'isola dei "fetusi", il colore delle mutandine delle "beline", dove gioca il tal "pallonaro", ecc ... puah! ...

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 05.03.12 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Non c'e' che dire..... e' un pensiero che mi balena in mente ogni giorno. Ne ho avuto uno oggi con qualche amico riguardo la gestione dei rifiuti. Nella mia citta' molti si lamentano delle strade non molto pulite: "questi non fanno nulla, questi spazzini dormono". Poi vedo gente che butta per terra la carta, chi fa fare i bisogni al cane e non pulisce, uno che ha gettato reti da letto vicino al cassonetto dell' umido e al mio rimbrotto mi ha urlato contro che lui paga le tasse sui rifiuti. Quando gli ho detto che per quel tipo di rifiuti ci sono le isole ecologiche apposite fuori citta' mi ci ha quasi mandato. Ma davvero pensiamo che lo Stato possa cambiare uno stato di lobotomia mentale?

leandro 04.03.12 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Chi critica i governanti spesso si dimentica di chi sono i governati.

Luigi Terraneo 04.03.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Credo proprio che dovremmo rimandare gli italiani a scuola , pensando a un istruzione nuova volta all'uomo

nicola catania 04.03.12 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Guido l'ambulanza come volontario, posso confermare che purtroppo capita spesso di assistere a questo questo tipo di arroganza. Fortunatamente capita spesso anche di assistere a vere e proprie scene di altruismo.

emanuel Caruso 04.03.12 21:32| 
 |
Rispondi al commento

No credimi,la pattuglia della polizia la vidi una volta in una situazione del genere,non hanno fatto un cazzo!
tu ti devi chiedere,se tu stai a fare il soccorso,e non arrivi in tempo per via di questi elementi,la colpa di chi è,tua che sei partito di corsa,o di quel coglione che ha messo la macchina in doppia fila?
qui purtroppo l'unico reato per la quale multano,e si lamentano gli sbirri è l'assicurazione scaduta,perché le multinazionali di assicurazioni non possono morire di fame!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 04.03.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecco quello che è successo a me:

http://www.zerozone.it/2012/03/il-problema-e-lindifferenza-generale/

La vera rivoluzione è smettela di tollerare queste cose. Imparare a far notare, a brontolare, a NON fregarsene e a NON VOLTARSI dall'altra parte.

Non camperò 100 anni, MA NON MI FACCIO I CAZZI MIEI.

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SARA' DURA,LO' SO' CON CERTI ELEMENTI,MA VINCEREMO
ALVISE

alvise fossa 04.03.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

DECISAMENTE DA LEGGERE FINO IN FONDO:

http://www.byoblu.com/post/2012/03/04/Cara-Pecorella-ti-scrivo-%28cosi-mi-rilasso-un-po%29.aspx#continue

Uno dei tanti 04.03.12 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questa è la quotidianità non solo per strada ma anche in Ospedale... Lavoro in un Pronto Soccorso, qualche tempo fa mi è capitato di discutere con un paziente a cui avevo assegnato un codice bianco e che si lamentava della lunga attesa. Quando gli ho spiegato che la lunga attesa era dovuta anche ad un'emergenza, ad un arresto cardiaco, questo cosa mi ha detto? "Eh ma tanto questo è morto, adesso potete curare il mio orecchio"... Si commenta da solo.

Warning833 04.03.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Come Volontario 118 ti confermo che succede spesso, non esiste più il rispetto, tutti vanno di fretta , forse per arrivare prima al capolinea della prropia vita.

Giuseppe Galliano 04.03.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

La civiltà di un paese si vede principalmente dalla vita quotidiana, dal modo di comportarsi del cittadino medio, forse un giorno in quella ambulanza ci saremo noi e forse ci schiatteremo...gridando ovviamente alla malasanità!

Bruno FDalcone 04.03.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Tipico di chi pensa che a lui non capitera' mai...in anni di ambulanza ne ho viste purtroppo di tutti i colori...pero' se dopo l'ambulanza non riesce ad arrivare in tempo e' colpa della Malasanita'...

stefania zanola 04.03.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

(purtroppo) hai perefettamente ragione e il discorso si può tranquillamente estendere al dare la precedenza ai pedoni sulle strisce pedonali, al fare correttamente la differenziata (quante volte trovo cartoni nell'indifferenziato perchè la gente non ha voglia di appiattirli per buttarli nella raccolta carta...)e ad altri mille aspetti della vita di tutti i giorni che sommati potrebberò già migliorare il mondo...

ho deciso che il prima possibile mi trasferirò in campagna e cercherò di autoprodurre il cibo (sono vegetariano) per staccarmi dalla vita di città che spesso mi nausea....

Gianlu 04.03.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori