Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Militari Usa: dal Cermis, all'Afghanistan


militare_usa.jpg

"La notizia del soldato americano che ha ucciso 16 civili in Afghanistan (anche bambini fra le vittime) è di una gravità assurda. Ma molto più grave, a mio avviso, è come i media abbiano interpretato la notizia parlando di "crollo di nervi". Ma stiamo scherzando? Crollo di nervi? Ma che giustificazione è? Provate a raccontarlo alle famiglie delle 16 vittime barbaramente uccise. Mi torna in mente la tragedia del Cermis. La ricordate, vero? Quella dell'aereo militare americano che tranciò i cavi della funivia e uccise 20 persone. Bene, quel pilota si è fatto 4 mesi di carcere (4 mesi!!!). E non voglio pensare cosa faranno di questo soldato dai nervi poco saldi".
Salvo

12 Mar 2012, 10:22 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non c'è bisogno di andare in Afghanistan, qui è peggio (almeno sotto il profilo morale).A Cavalese è andata così, vi sono degli accordi Italia-Usa e non si poteva fare diversamente.Ma ciò che è squallido è vedere ancora intoccati quegli accordi.Come si fa a stipulare un accordo, segretissimo, nel 56 e farlo rimanere tale dopo 60 anni? Perchè i termini debbono restare segreti? Segreto dovrebbe essere la parte squisitamente militare ma non i termini generali. Non esiste un paese al mondo con un simile obbrobrio (forse il Messico o il Montenegro). Pensare che anni dopo la stipula i Sovietici hanno alzato il Muro di Berlino e dopo molti anni ancora lo hanno ributtato giù.Quante cose sono cambiate...ma non l'accordo BIA tra Italia e USA.Per favore non facciamo continui richiami alla bomba atomica ed alla guerra persa. Il Giappone e la Germania sono usciti molto molto più "scassati" dalla II^ guerra mondiale e se fate una piccola indagine scoprirete tutti che li gli USA non si sognano nemmeno di fare quello che invece fanno qui. Quindi più che bombe atomiche penso si tratti di biglietti verdi e..viaggi in Florida oltre a ricatti vari.Il Cermis non ha svegliato nessuno, tutto resta così come è accordo compreso.Poco tempo fa un militare USA libero da servizio in abiti civili (quindi formalmente MOLTO peggio dell'episodio del Cermis dove l'equipaggio faceva una missione militare, almeno sulla carta) ebbene quel militare USA ha violentato una bimba italiana di 7 anni.Sarà processato in USA da una corte marziale.E noi che facciamo? Guardiamo la partita della Nazionale in TV e ci commuoviamo a sentire l'inno di Mameli. Non civuole molto a capire che " il servaggio è male volontario di un popolo ed è colpa dei servi più che dei padroni"

Claudio Conte 19.06.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Ora ci danno al 6%
Intenzioni di voto Camera deputati del 12 marzo 2012
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/intenzioni-di-voto-camera-deputati-del_14.html

m5 14.03.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Commento politico n. 39
La voce di noi tutti
Nel commento politico n,38 che è di nuovo sparito, io ho contribuito alla fondazione del blog in due concetti base del SOGGETTIVO e OGGETTIVO. Detto questo devo ricominciar da capo,
Vi sono tanti di noi NESSUNO con pochi TUTTI
I nessuno si dividono in quelli che si sono riconosciuti in una donna e chi sta ancora aspettando. Questo è un altro discorso
Le classificazioni esistono per scoprire qualcosa di diverso, Il blog di Beppe Grillo riunisce tanti di noi nessuno.ma il blog è caratterizzato da una fiamma che non si spegne, la sua unicità, fatta di schifo per la politica, che comprende i ladri, i truffatori, che speculano alle nostre spalle per arricchirsi, e definirli gaglioffi e gente di malaffare è già usare termini gentili.
On Beppe Grillo, noi ti dobbiamo ringraziare tutti i momenti, perché tu hai fondato quello che non esisteva altrimenti: LA VOCE DI NOI TUTTI, il contrario dei partiti.
On Beppe Grillo è necessario per te uscire, rivestito della tua OGGETTIVITA’ e comunicare e diffondere la nostra voce.
On Beppe Grillo, non è mischiarsi ai truffatori (coomento politico n. 2),ma sbattergli in faccia tutto quello che è nuovo e pulito, il nostro blog, il tuo blog,
On. Beppe Brillo, tu non sei mantenuto dalla Coca Cola, tu sei libero e pulito,
Si devono attaccare le 25 caste da me elencate, che già stanno rialzando il capo e fondare una nuova economia.
On Beppe Grillo, io sto ancora aspettando di sapere dove sono riuniti i miei commenti politici
Avanti tutti, senza mai guardarsi indietro
Arnaldo Cantani

Arnaldo Cantani, Roma Commentatore certificato 14.03.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Per le popolazioni 4 mesi di carcere sono inutili tanto quanto gli aerei militari...


Medaglia al soldato , ha fatto un po' di pulizia

Peter Vincent 13.03.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Se non c'erano i Talebani non ci sarebbero stati tutti questi casini laggiù. Aspettiamoci guai quando torneranno i ns soldati e molti saranno disoccupati

coralya aiort 13.03.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Non metterei sullo stesso piano il Cernis e il caso di questo o questi militari e i nostri marò. Nel primo caso parliamo di un delinquente idiota, che per "giocare" in una situazione tranquillissima, come quella dei militari USA in Italia, ha fatto una strage: questo andava impiccato! Gli altri si trovano in situazioni difficili da giudicare da parte nostra, che stiamo comodamente seduti qui a migliaia di chilometri da zone dove la vita è davvero difficile, soprattutto per gli abitanti, ma anche per quelli che vanno laggiù comandati da capi di stato al servizio delle multinazionali.

Giovanni Pirolli 13.03.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

per far fare l'ergastolo a quel soldato usa che tranciò i fili dovresti avere un arsenale nucleare spaventoso.

Anche per riportare a casa i 2 mrò dovresti avere un arsenale bello tosto.

Invece qui sono tutti pacifisti e però non hanno capire che solo se sei armato fino ai denti puoi permetterti il lusso di essere buono o cattivo.

Se non hai niente puoi solo metterti a 90 gradi e prenderlo nel culo.

ma ora va dimoda prenderlo nel culo che fa tanto gayo!

siete stupidi ed è giusto che vi fanno il culo 13.03.12 06:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma vi rendete conto di quello che dite? State parlando di un sergente americano che ha perso il cervello.
E quei poveri pescatori indiani mitragliati barbaramente dai vostri maro`? Il sergente americano se la cavera` con una condanna a morte, mentre i vostri maro`, se sgabbiati dal governo indiano, se la caveranno con alcuni mesi di arresti domiciliari. Incredibile!

nino arena 13.03.12 03:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

niente di nuovo, il soldato che andava di matto lo faceva anche in Vietnam. il governo americano arruola giovani ragazzi dai bassifondi promettendo l'assicurazione sanitaria e uno stipendio e li spreme in missioni di un anno intero di orrore, stress, tensione, solitudine. poi li manda in qualche base sperduta nel mondo, poi di nuovo in missione e poi di nuovo ancora. Anche lui, padre di due figli è una vittima della guerra. Noi, come diceva Primo Levi, dalle nostre tiepide case, l'abbiamo già condannato. Ma siamo disposti, come faceva e predicava Ghandi, a rinunciare ai vestiti e al sale e a produrli da soli? E il pc che sto usando o il telefonino, contengono il coltan frutto di lavoro di bambini nelle miniere africane? Il soldato americano è l'ultima ruota del carro, mandato dai politici eletti dal popolo, per gli interessi di nazioni e multinazionali che vogliono venderci "tutto ad un euro"...e noi siamo gli utilizzatori finali!!!

giuseppe calò 12.03.12 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

totale e completa solidarieta' al popolo afgano. Per quello che serve ho fatto una donazione ad emergency, per quei bambini uccisi ormai serve a poco

http://www.emergency.it/privati/index.html

torquemada giuseppe, bolzano Commentatore certificato 12.03.12 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono trascorsi quasi 70 anni e gli efferati fucilieri americani continuano a mietere vittime civile in nome della libertà e della democrazia. Ho appena finiti di leggere un interessantissimo libro, quasi introvabile, "Le stragi dimenticate -gli eccidi americani in Sicilia nel 1943" che racconta delle stragi che compirono i soldati americani una volta sbarcati in Sicilia nel 1943. Historia magistra vitae est, ma non per gli americani-massacratori!
http://digilander.libero.it/freetime1836/libri/libri27.htm

Salvatore Artini, Vittoria Commentatore certificato 12.03.12 22:34| 
 |
Rispondi al commento

La storia come i massacri americani continuano. Gli efferati fucilieri americani non si smentiscono. Ho appena finito di leggere un interessantissimo libro "Le stragi dimenticate - Gli eccidi Americani in Sicilia nel 1943" che racconta delle stragi che compirono gli americani-liberatori-massacratori nella battaglia di Sicilia del 1943. Sono passati quasi 70 anni ma la storia si ripete. Historia magistra vitae est, gli americani purtroppo non sono migliorati. http://digilander.libero.it/freetime1836/libri/libri27.htm

turi artini 12.03.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Già... è una grossa vergogna... purtroppo sono le solite obbrobriose vicende dannatamente e diabolicamente ripetitive della "bestia" umana... niente di nuovo sotto il sole... la storia si ripete... la vergogna vigliacca di fare sempre gli esibizionisti, magari per i soldini..., magari per mettersi solo in mostra... magari per un capro espiatorio drogato da macellum..., magari per i loschi affari di stato di chi tira le file dei burattini... non solo questo verme vigliacco c'è... uuuu... e quanti ce ne sono stati in passato... ce ne sono adesso e ce ne saranno purtroppo anche in futuro secondo il sistema dell'ordine mondiale... Il cermis... e poi... e poi... tipo "scusate... è stato una svista, un errore... abbiamo preso i fuochi d'artificio di un matrimonio per delle contraerei..." oppure in passato... "scusate... abbiamo preso Caiazzo per Cassino" oppure i goumiers di Juin... la storia si ripete... ogni invasione porta a violenza, stupri ed assassini inauditi compiuti dagli invasori... che poi diventano degli eroi con l'obbligo dei parenti dei martiri uccisi ad onorare quel tipo di eroi, cioè esattamente i loro carnefici... i conquistadores... l'invasione violenta del Sud Italia quanti morti provocò per questa falsa farsa dell'unificazione, mai attuata?
La storia purtroppo si ripete... e gli ebrei? che da martiri diventano carnefici?
Sempre e solo i civili... sempre e solo i poveri cristi innocenti... sempre e solo donne, vecchi, disabili, bambini... gli affari di stato... e bé... sempre e solo gli affari di stato... non fa niente poi se muoiono bambini o vengono sacrificate persone mandate senza esperienza nei macelli... US... Royal force... israel... ecc., ecc. e tutti gli imbecilli appresso... sì... sì andiamo... andiamo... andiamo al macellum tutti quanti e facciamo di quella gente un macellum... tanto gli affari di stato devono sempre essere salvaguardati (secondo gli ordini)... Dio salvi la "Merda".. Tutti a farci notare... Razza umana? Ma si vergogni!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera, al tg (3 o rainews?) delle 23:00 hanno parlato di una versione diversa data dai civili testimoni: un raid di soldati ubriachi e non un singolo impazzito.
Da notare, che sono state colpite diverse abitazioni...dire che è stato uno solo ricorda un po' "rambo"

Sofia Astori, Castelfranco Veneto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Niente di cosi sorprendente nel comportamento del sergente veterano, che solo RECENTEMENTE e` stato mandato in Afghanistan. Una pianta marcia, non puo`produrre buoni frutti.

Basta leggere il rapporto UN che parla di - Crudelta`, disumano, degradante, rasentando la tortura.

“Il relatore speciale dell'ONU sulla tortura, Juan Mendez, ha completato la sua indagine di
14 mesi sulla detenzione di Bradley Manning, un soldato US di 24 annI. A seguito di accuse di aver aiutato il sito WikiLeaks di Julian Assange, Manning è stato arrestato nel maggio 2010 per la divulgazione di materiale classificato ed è stato da allora in custodia governativa per i quasi 2 anni.

Nonostante un lungo periodo nel carcere militare, Manning è stato formalmente incriminato
solo di recente con una serie di reati che potrebbero condannarlo a passare il resto della sua vita in prigione.

In quel periodo di 2 anni si è tenuto Manning SENZA ACCUSA. l'ONU segnala ora che il
presunto informatore è stato sottoposto ad un trattamento riprovevole nelle mani degli Stati Uniti.” – “Bradley Manning treatment cruel, inhuman - UN special rapporteur” http://rt.com/usa/news/manning...

Ma Bradley Manning NON ha assassinato 17 persone disarmate. La sua colpa e` : di aver sputtanato i loschi affari, il marcio che governa i cittadini americani.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 12.03.12 18:29| 
 |
Rispondi al commento

...e ìo, quasi tutti i giorni, sentivo il rombo degli aerei su Cavalese... quasi ogni i giorno, nessuno diceva niente, così dopo l'incidente...nessuno poi ha detto più niente...I trentini, a volte penso, protestano solo per i soldi che non arrivano da Roma.. altrimenti va tutto bene....tanto i morti erano tutti turisti!

annba maria marano 12.03.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E naturalmente questo soldato U.S.A.non verrà giudicato da un tribunale afgano,altrimenti lo impiccherebbero 16 volte.Gli U S A vogliono sempre essere i giudici del mondo,sia che subiscano o,come in questo caso (ricordo il Cermis)siano loro a commettere delitti!

papurello gualtiero 12.03.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Siamo noi, con i soldi della nostra spremuta classe media e dei lavoratori a finanziare le guerre degli anglo americani.
La guerra in Afganistan ci costa 700 milioni ogni sei mesi !!
Anche i 10.000 milioni di soldi pubblici per i cacciabombardiere F35 americani servono ad alimentare quella politica e a deprimere la nostra economia.

gonzalo gonzales Commentatore certificato 12.03.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

la cosa strana di questi militari americani e che sono stressati quando commettono queste efferrate stragi di innocenti, ma lucidi quando si consegnano alla giustizia che guarda caso e sempre la loro. E giammai quella del paese in cui la commettono. Evviva la democrazia.

michele loperfido 12.03.12 14:24| 
 |
Rispondi al commento

La popolazione americana e tutta dai nervi fragili soprattutto i militari quando esportano ma la paura e che ora potrebbero rimetterci anche i nostri e poi visto come ci trattano in giro per il mondo un motivo in più per riportare i nostri Militari a casa e poi i barbari sono i talebani

Riccardo Garofoli 12.03.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

in realtà la giustizia è morta un pò da per tutto.
Anche in Itali ormai chi uccide e magari la sua donna, alla fine non viene seriamente punito, per gli altri reati ormai si fa il processo al magistrato.
Lo so perchè hanno ucciso la sorella di mia moglie e alla fine hanno fatto il processo alla vittima e non all'assassino che poverino aveva perso la testa e hanno nascosto la lampante verità: che aveva pianificato l'assassinio per liberarsi della moglie cercando di far risultare un suicidio.
L'assassino ha fatto solo un errore in questa vicenda ovvero che sotto interrogatorio ha confessare l'omicidio, direi con orgoglio e non certamente per pentimento, altrimenti probabilmente non sarebbe nemmeno andato in galera.
In primo grado gli hanno dato 19 anni, che in Italia si traducono in meno 10 anni effettivi, facendo risultare che è un bravo ragazzo che ha perso la testa, perchè la moglie voleva un figlio.
A breve ci sarà l'appello, ma vedrete che gli ridurranno ancora la penda a questo povero uomo che era stressato, perchè la moglie si era stancata di fare la sua schiva e non si voleva togliere di mezzo, nel senso di suicidarsi e (ci ha provato in tutti i modi con ogni violenza psicologica), per lasciare spazio alla sua nuova amante.

Matteo Pietri Commentatore certificato 12.03.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
COSA CREDI CHE GLI AFCCIANO I SOLDATI AMERICANI SONO IMPUNITI,ANCHE IN AFGANISTAN
ALVISE

alvise fossaa 12.03.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Bestiale.
La mente umana ridotta come una bestia.
Peggio delle bestie,qualche animale si offenderebbe.
Ennesima dimostrazione di non rispetto della vita.
Materialismo assuluto che passa su ogni cosa per il dio profitto.
Avevo gia proposto,per risvegliare le coscienze,di coinvolgere tutti i fedeli ,di qualsiasi fede loro appartengano,a manifestazioni presso i cosiddetti capi spirituali,per es. piazza S Pietro per i cristiani,per far presente il DIRITTO E RISPETTO ALLA VITA

salvatore castellano 12.03.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di scrivere almeno fate un controllo, ci vogliono pochi secondi:
http://www.nytimes.com/2012/03/13/world/asia/us-army-sergeant-suspected-in-afghanistan-shooting.html?_r=1&hp

Senza Parole !!!

Claudio Bertelle 12.03.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

i marines americani si erano ubriacati, sotto alcool e chissà quant'altro. non ci sono giustificazioni per questo atto... disumano?
di più. abbasso la guerra , sarebbe da gridare, ma l'urlo non dà ascolto. magari, no all'alcool e alla cocaina.

sonia accalai 12.03.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Cosa faranno?
niente,e in missione di pace!
la pace economica delle multinazionali del petrolio!
più pace di questa!
per questo lo stipendio di un militare in missione di "PACE" e più alto dei militare nelle caserme,perché viene in parte finanziato proprio da queste lobi,che hanno tutti gli interessi a tenerli li 1)perché mettono tensione,facendo lievitare il prezzo del prodotto. 2) ne garantiscono la produzione,eliminando in maniera coatta tutti quelli che si lamentano di questo sistema!
i soldati li non fanno la pace di nessuno,nessuno che meriterebbe davvero la pace!
La fanno solo per chi gli alza lo stipendio!
Che gente di merda!
hanno buttato giù due torri,per giustificare la loro presenza in questi posti,gli americani sono convinti della loro missione di pace,considerando questa gente degli eroi,non sapendo quasi mai,realmente quello che fanno li!
come credo che nessun giornale americano riporterà questo fatto,per non far perdere l'eroismo a questi militari,che sono di fatto la brutta copia delle S.S. saluti! ($.O.$. Italia)

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 12.03.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori