Valentino Tavolazzi

Valentino Tavolazzi è consigliere a Ferrara per la lista civica "Progetto per Ferrara" appoggiata a suo tempo da me. Si candidò prima della nascita del M5S (*). Non ha purtroppo capito lo spirito del M5S che è quello di svolgere esclusivamente il proprio mandato amministrativo e di rispondere del proprio operato e del programma ai cittadini. Non certamente quello di organizzare o sostenere fantomatici incontri nazionali in cui si discute dell'organizzazione del M5S, della presenza del mio nome nel simbolo, del candidato leader del M5S o se il massimo di due mandati vale se uno dei due è interrotto. Sarà sicuramente in buona fede, ma Tavolazzi sta facendo più danni al M5S dei partiti o dei giornali messi insieme. A mio avviso ha frainteso lo spirito del M5S, ha violato il "Non Statuto" e messo in seria difficoltà l'operato sul campo di migliaia di persone in tutta Italia. Per questo, anche di fronte ai suoi commenti in cui ribadisce la bontà di iniziative che nulla hanno a che fare con il M5S, è per me da oggi fuori dal M5S con la sua lista "Progetto per Ferrara". Chi vuole lo segua. Beppe Grillo.
(*) Dopo la costituzione del M5S non è più permesso associarsi ad altre liste

Postato il 5 Marzo 2012 alle 12:57 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
Commenti (773) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: M5S, MoVimento 5 Stelle, Progetto per Ferrara, Tavolazzi

Commenti

 

Beh direi che anche Francesco Perra dopo quello che ha detto sui matrimoni gay sarebbe da mandare via dal movimento il cui spirito è improntato all'intelligenza e alla tolleranza, o no??, che dite? E' già stato eliminato?
Grazie

Emiliano Vergani, Massa Commentatore certificato 10.06.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su Tavolazzi potrebbero essere sufficienti tre informazioni:
1) perché Sateriale lo scelse
2) cosa fece
3) perché fu liquidato

Fabio Smolari 28.05.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Io trovo giusto chiedere aiuto e richiedere il curriculum per nominare un politico..
cmq. ci sono alcune cose che continuo a non capire, ad esempio: chi può decidere se escludere qualcuno?
chi è il garante?
ci sono dentro alcune cose approssimative che non sono molto chiare..mi sto sempre più interessando, perciò può essere che presto capirò.
Perchè non si trova una pagina dove vengono esposte le varie posizioni?
Cioè.. chi decide?
Sono i cittadini iscritti a decidere per tutto nei forum ufficiali del m5stelle?
Io credo che su questo punto bisogna fare chiarezza il prima possibile perchè potrebbe diventare un problema devastante per il m5stelle..
Meglio dire la verità subito se esiste una scala gerarchica (personalmete credo che potrebbe essere necessario averla..ragionandoci sopra..) piuttosto che mentire.
cmq..bisogna lavorare, possiamo aspettare... ma una soluzione ci vuole.
Come ben sapete, "la rete non perdona" e presto o tardi tutto verrà fuori se ci sono o ci saranno cose nascoste.

Geppo-G 25.05.12 03:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho chiesto l'amicizia di tavolazzi su facebook.... non conoscendomi l'ha accettata subito... vederlo ancora con la bandiera di M5 sulla schiena è penoso...prima o poi sarà in qualche talk show... ora più che mai la caccia è aperta a chi và contro m5...

Masha Parisciani, San Benedetto del Tronto Commentatore certificato 23.04.12 01:27| 
 |
Rispondi al commento

sii coerente Beppe, continua così, questi sono i rischi della "politica"!

max 17.03.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma perdonatemi...
ma... il Sig. Tavolazzi o chiunque altro sia stato "espulso" o "allontanato" che sia... essendo personaggi 2attivi2 all'interno del movimento penso fossero al corrente di quali fossero i regolamenti, gli statuti (il "non statuto" al difuori del nome provocatorio è a tutti gli effetti uno statuto dal momento che è citato come giustificazione dell'atto di allontanamento) e immagino li accettassero...
Ora, se li hanno in qualche maniera VIOLATI è giusto che vengano allontanati (e penso che tutti gli iscritti dovrebbero appoggiare la decisione. Se Beppe Grillo ha invece agito al di fuori del regolamento direi che l'allontanamento dovrà essere considerato un nulla di fatto no?...
Cioè... se il movimento vuol rimanere in piedi nella legalità... ognUNO deve attenersi ad un regolamento, dal suo fondatore all'ultimo arrivato.

Davide Maggi (dadinux), davide.maggi@gmail.com Commentatore certificato 12.03.12 16:20| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

215 La pena di morte, le esecuzioni e le condanne eseguite nel 2010
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/la-pena-di-morte-le-esecuzioni-e-le.html

216 Intenzioni di voto Camera Deputati del 28 febbraio
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/intenzioni-di-voto-camera-deputati-del.html

217 Cosa sono i VIRUS informatici
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/cosa-sono-i-virus-informatici.html

218 Cosa sono i WORM informatici
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/cosa-sono-i-worm-informatici.html

219 Quanti ne siamo nel mondo in questo istante
www.quaeram.blogspot.com/2012/03/quanti-ne-siamo-nel-mondo-in-questo.html

pino 11.03.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento

MoVimento 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico nè si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

Michele P., Perugia Commentatore certificato 11.03.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Beppe,
il problema è che il tuo movimento ha attirato parecchie teste pensanti, non una massa di pecoroni.
credo che il 90% dei "grillini" sappia bene cosa gli accade intorno. la puzza di marcio la sentiamo molto prima del comune cittadino pdellino o pdino.il "tuo" movimento è destinato ad un enorme ridimensionamento se non agisci da vero grillino. ricorda 1 conta 1...
e non pensare che oramai non puoi tornare indietro, solo gli stolti non cambiano mai idea...

fabio g. 11.03.12 11:18| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

ciao
prima di entrare nel merito della questione, vorrei sapere

1) che cosa ha detto o scritto valentino tavolazzi per meritarsi (a torto o a ragione) l'espulsione de facto dall'm5s
2) visto che a questa riunione ha partecipato circa una dozzina/ventina di eletti in romagna, come mai è stato espulso solo tavolazzi?

grazie per l'attenzione

Riccardo Guerra 11.03.12 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Il M5S è un partito, dal momento che si è strutturato e si è presentato alle elezioni
- Il non-statuto è uno statuto, in qualsiasi modo populista vogliate chiamarlo
- Beppe Grillo è il fondatore, proprietario e leader plenipotenziario del suo partito, esattamente come Berlusconi lo è del suo, quindi ha tutto il diritto di fare ciò che vuole
- Tutti quelli che solo ora si rendono conto che M5S non è un movimento democratico avevano preso un grosso abbaglio
- Nessuno si chiede perché la politica è puro spettacolo? Nessuno nota che sia Berlusconi che Grillo sono prodotti della tv? Nessuno crede che sia possibile andare oltre a queste logiche?
- Può nascere da questa occasione un altro movimento che sia davvero democratico e trasparente, senza padroni (come Grillo) e senza politici (come Tavolazzi)?

Senza nome 11.03.12 04:38| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Dopo tutto quello che ho letto, trovo evidente il fatto che Beppe non voglia dare una spiegazione a questa decisione. Allora mi chiedo, Beppe Grillo è in grado di giudicare all'interno del suo movimento chi fa il furbo e chi no? Io penso proprio di sì. Ho letto anche le ragioni del Sig. Tavolazzi, vabbè, ognuno porta l'acqua al suo mulino. Beppe semplicemente ha ritenuto che era ora che la sua strada si separasse da quella di Tavolazzi, che sarà anche una persona valida, per carità, ma chi se ne frega. Anche sta gente ultra-scassa-maroni come Cristina di Verona, ma insomma, è evidente che non siete d'accordo con Grillo, andate per la vostra strada! E poi che stra-palle con questo "uno vale uno", cosa c'entra questo tormentone col fatto che il Movimento Cinque Stelle appartiene a Beppe Grillo? Il movimento è anche nostro, nella misura in cui possiamo utilizzarlo per cambiare la politica marcia di questo paese. Tutto il resto è noia, Beppe accusa Tavolazzi di fare danni enormi al movimento, e si è capito perchè: giornali, dialogo coi politici, elezione di nuovi leader, esclusione del nome di Beppe dal logo... Signori, non vi piace il taglio che Beppe ha dato al movimento? Saluti e baci, Beppe ha creato un blog e un movimento pulito per darci la possibilità di cambiare le cose, lamentarsi della verticalità delle decisioni è solo malafede, è ovvio che Beppe decide del movimento, è suo! E paragonarlo ad un partito solo per questo motivo è veramente da asini.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 10.03.12 23:43| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai avanti così grillo, sono con te.
sennò fra poco il movimento diventerà come il partito di casini,

franco b., viterbo Commentatore certificato 10.03.12 23:10| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Io votero' Favia comunque perchè credo in lui

paolo anceschi 10.03.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Grillo l'ho sempre detto e continueró a dirlo: sei un patacca

jacopo Tonet 10.03.12 21:28| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se la decisione di espellere Tavolazzi sia giusta o meno. Però credo che in un movimento democratico dovrebbe essere una commissione democraticamente eletta a dover decidere su queste materie. Poi, considerando che l'anima del gruppo è Beppe, e che prima degli altri è lui a metterci la faccia, in questa fase iniziale sarebbe giusto che lui fosse il presidente onorario permanente. Tutti gli altri dovrebbero essere eletti per un breve periodo di tempo e non dovrebbero essere rieleggibili, secondo lo spirito del movimento.

Carmelo S. Commentatore certificato 10.03.12 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi si e' automaticamente autoespulso dal M5s nel momento in cui sostiene una porcata come l'odioso finanziamento di un giornale che sta alla base di una delle piu schifose storture del sistema di infrmazione. Non importa che quel giornale scriva cosse condivuisibili o no, l'informazione non deve essere sovvenzionanta o e' serva. E' una forma di clientelismo e di corruzione. Se Tavolazzi non lo ha capito meglio che stia fuori. Se il M5S comincia a fare deroghe ai suoi principi diventa uno schifo come gli altri partiti.
Favia e' un ragazzo straordinario, stimabilissimo e ammirevolissimo, ma se non capisce l'assoluta necessita' delle'stromissione di Tavolazzi, neanche Favia ha capito un c dell'M5S per cui per aunsto mi riguarda fuori anche lui. I principi sono tutto per L'M5S, non le persone! Fuori gli infiltrati o chi approva i principi solo di facciata per fare sconti agli amici
Nessun dramma se l'M5S si spacca, potrebbero anche dimezzarsi i consensi, ma DEVE RIMANERE FEDELE AI SUOI PRINCIPI SENZA FARE SCONTI A NESSUNO!
Sono con te Beppe solo perche'sei coerente ma vorrei fuori anche te se ti rimangi qualcosa dei tuoi principi ok? :P ^_^

Cristian Buselli 10.03.12 19:24| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tieni duro Beppe!

Fuori la famiglia Tavolazzi, Michelotto (Padre Maronno), Favia e il vecchio settantenne con i capelli tinti!

Ci sono persone che vogliono approfittare del tuo nome per candidarsi alle politiche con il M5S. Una volta eletti, ti volteranno le spalle rigettando il non-statuto.

Io voto M5S perche Beppe Grillo e' il garante. Gli approfittatori si facciano un partito/blog/logo per conto loro.

THX 1138

Roberto Duvallo 10.03.12 18:55| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non fa piacere che succedano queste cose, ma i signori che vogliono trasformare il M5S in un partito con le regole dei partiti è giusto che prendano una strada diversa, è meglio per tutti.
Non puoi organizzare un'incontro chiamandolo nazionale senza interpellare tutti e mettere in discussione il NON statuto, questo è stato un brutto comportamento che va contro al buonsenso e alla logica del movimento.
Quindi se uno vuole prendere una strada diversa, non ci vedo niente di male, ma non cavalchi il nome...

Roberto Ragazzini 10.03.12 18:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appoggio Grillo, non è tempo di politichese, fedeli alla linea scelta, fuori chi rallenta il processo.


NON CI POSSO CREDERE!!!HAI CANCELLATO IL MIO POST ...e così fra l'altro anche il commento di risposta che aveva postato un'altra persona (fino a quando ho visionato io solo una...ma chissà)!

Forse sono io che non lo trovo o non lo vedo più...chissà!o magari tutti noi abbiamo le manie di persecuzione!

sai che ti dico Beppe,ieri sera guardavo su you tube i tuoi interventi da santoro o spezzoni dei tuoi spettacoli...pensavo che è proprio un peccato.

questo sarà anche il tuo blog...ma se è anche il punto nevralgico attorno al quale gira il movimento (come scritto nel non-statuto) cancellare i post che non contengono insulti o offese...ma solo domande e ipotesi..beh...alla faccia della democrazia!
LA VERITà FA MALE LO SO...anche a noi sta facendo male.

Cristina C., Verona Commentatore certificato 10.03.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi non è d'accordo col "non statuto" se ne può andare. Ci sono tanti altri partiti "democratici" e allora? Fuori dai coglioni chi vuole sostituirsi ai politici. Abbiamo bisogno di gente prestata alla politica che,fatto il suo tempo, si toglierà dai coglioni per tornare ad essere uno come tanti.
GRILLO SONO CON TE.

Nello 10.03.12 16:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Proprio ieri l'altro ho fatto un commento sul Fatto Quotidiano relativo al M5s, pregando Padellaro di parlare più spesso di questo movimento. Si parlava della corruzione della politica, mi sembra il caso Lusi. Cercavo di spiegare che la politica che ci governa è talmente corrotta che non dovrebbe più essere eletta da noi cittadini; e cercavo di consigliare come fare.Anch'io sono un simpatizzante di Grillo, ma a volte mi fa incazzare a bestia. Mi ricordo un caso particolare: siccome lui è stato bandito da tutte le televisioni, mi sembra l'anno scorso o due anni fà, in un programma di Ilaria sulla 7Tv, Grillo era suo ospite non in studio ma in collegamento Tv. L'intenzione di Ilaria era di mettere a confronto un deputato del PDL che stava raccontando un sacco di balle su un tema molto importante, con il pensiero di Beppe su quell'argomento. Ero a guardare questo programma con mia moglie, gli dico a lei aspetta che gli risponde e vedrai come lo sputtana con due battute. Ilaria si sgolava a chiamarlo e lui dal palco, dove era in collegamento, NIENTE, Ilaria continuava a chiamarlo ma lui non partecipava alla discussione. E' durato almeno cinque minuti questo balletto e alla fine, questo deputato ne è uscito vittorioso.Ero talmente furioso che l'ho mandato a Vaff..almeno 10 volte.Ecco, questo è un buon motivo per espellere qualcuno. Una raccomandazione vorrei fare a tutti i simpatizzanti del M5s, cerchiamo di non litigare tra noi, non facciamo come la sinistra che ha già questo primato. Caro Beppe dai retta a quelli che ti chiedono di chiarire questo episodio attraverso il tuo blog, sarebbe un atto coraggioso e onesto.Oggi siamo al 5% a livello nazionale, dobbiamo raggiungere il traguardo del 30% perchè ce la possiamo fare.Il vento è cambiato, mai come oggi la politica è andata così in basso a livello di gradimento;la gente è stanca ed ha bisogno di vedere facce nuove e giovani onesti che ci governano.Perché non vogliamo più assistere alla NON condanna di Dell'UTRI e B.

Carlo Ciarlo 10.03.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non dimenticare che siamo italiani e che i giovani non sono cresciuti come io e te. Hanno assorbito poco o niente della cultura dei "vecchi" e il sistema scolastico li ha reso felici promuovendoli. Non si cambia una società senza una rivoluzione che dev'essere non armata ma determinata. I giovani si riempono la bocca di democrazia ma non sanno che quella che hanno in testa è stata "fabbricata" apposta per loro per portarli al nulla. Se poi si montano la testa perche' grazie al Movimento sono saliti su di un piedistallo allora è finita. Il circo dei politicanti che circonda i candidati del Movimento è composto quasi nella totalità di gentaglia che aspira solo di "gruzzularsi" del denaro pubblico. Ci vuole gente più scafata. Gente che tira calci in culo ai trafficanti di democrazia malata.

Antonino Scollo 10.03.12 16:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe non ho ben chiari i motivi della rimozione del Tavolazzi, mi sembra di capire che si sia comportato in maniera non coerente con il non statuto per cui i presupposti pare che ci siano tutti, ma qui il problema mi sembra un altro...non è che ti voglio tirare i piedi ma c'è una cosa di cui bisogna tenere conto, e cioè, se tu dovessi speriamo il più tardi possibile venir meno per un motivo qualsiasi, chi decide cosa? A livello nazionale, chi sarà il portavoce del movimento? Non credi che l'm5s sia un pò troppo Grillo-dipendente? E' vero che non bisogna assomigliare ai partiti ma bisogna pensare a tutte le eventualità, chi avrebbe il potere decisionale assoluto se tu un giorno non sarai più disponibile? Sarà anche un argomento scomodo ma bisogna stipulare una specie di assicurazione sulla vita del m5s, e secondo me certe decisioni così importanti come la rimozione di un iscritto politicamente attivo o meno devono essere decise con apposite commissioni che valutino o meno la presenza dei presupposti per la rimozione.In poche parole caro Beppe, tu hai creato il movimento e di questo bisognerà essertene grati in eterno ma onestamente devi delegare un pò di potere perchè il movimento è troppo Grillocentrico, se la rimozione di tavolazzi fosse stata fatta da un insieme di persone del movimento riunite in un'apposita commissione,la quale avrebbe deciso con il voto a maggioranza, il tutto sarebbe stato accettato molto più serenamente dagli iscritti e ne sarebbe venuta fuori una relazione finale che tu avresti potuto pubblicare sul blog con le motivazioni, magari molto meglio dettagliate, della rimozione, rendendola molto più comprensibile a tutti.

nicolas r. Commentatore certificato 10.03.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha voluto aderire e partecipare all'azione politica del Movimento 5 Stelle, ha automaticamente accettato le poche ma chiare regole! Se il sig. Tavolazzi (e chiunque altro) intendeva sfruttare il nome ed il movimento creato da Grillo, per poi metterlo da parte e continuare a fare politica grazie ai voti ottenuti dal M5S, deve essere cacciato fuori!! Non si può rimettere in discussione la questione fondamentale del doppio mandato! Non si può mettere in discussione il nome di Grillo nello stemma! Se non vi stava bene, vi dovevate presentare con altre liste. Punto.

Chico Anar 10.03.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bongiorno,
io non sono un aderente al movimento 5 stelle ma seguo da tempo il blog di Grillo. Per quanto riguarda la vicenda Tavolazzi considero che, lette le regole del non-statuto, Beppe Grillo abbia assolutamente ragione ad opporsi ai progetti del citato Tavolazzi in quanto contrarii, nella loro essenza, alle citate regole e allo spirito del Movimento stesso.
Se uno vuole essere onesto deve ammettere che il progetto del Tavolazzi vanifica ed inficia la natura di quello che deve essere un movimento "libero" e scevro da strutture che non rispecchino la peculiarita` e l`innovazione rappresentati dagli articoli stessi del Non-Statuto. Nella fattispecie la convocazione di una "convention nazionale" si urta alle regole fondanti e ai criterii di adesione del Movimento: per Statuto esiste gia` un foro di contronto e discussione che e` il blog stesso. Non si tratta quindi di giudizi di valore sulla bonta` o meno del progetto del Tavolazzi ne se Beppe Grillo e`, o non e`, un padre-padrone. Si tratta solo di mera coerenza. Per fortuna siamo ancora in Democrazia, ognuno e` libero di scegliersi la strada che vuole e costituire tutti i movimenti che vuole, quindi il Tavolazzi puo` farlo, ma non puo` piegare ai suoi desiderata e sfruttarne il nome per i suoi personali scopi, per quanto onesti siano, un Movimento nato e basato su altri presupposti.

Ceriolo Cristiano 10.03.12 15:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe grillo ha ragione ..

vezio f., montevarcehi Commentatore certificato 10.03.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io, che sono solo un simpatizzante, ma non iscritto, la vedo così: grillo ha fatto da "moderatore" applicando semplicemente il non statuto: se lo statuto dice che uno non può essere iscritto, ad esempio, a un movimento politico per partecipare, e poi si scopre che è iscritto, qui non si tratta di dire, che uno vale uno per decidere, e mettiamo a maggioranza i voti se questo deve essere fuori o no... semplicemente va fuori percHé non ci sono i cosiddetti requisiti essenziali, previsti dal non statuto! Non è che sia intervenuto per un'idea che ha avuto ma forse perché ha ritenuto che la "forma" con cui operava, non era quella prevista dalle regole base. Detto ciò, non so se abbia agito bene o male, forse diciamo così... temeva che prendesse una piega sbagliata... magari poteva solo ammonirlo... o forse è stato un po' drastico per dimostrarsi risoluto nel portare avanti un concetto di partecipazione alla vita politica diverso dagli altri, per cui non devono essere concessi sconti alla giusta interpretazione delle regole. L'importante secondo me, è continuare ad essere ottimisti col progetto e a non ricondurre tutto in una guerra sulla scelta giusta o sbagliata altrimenti, dall'esterno, chi volesse avvicinarsi al movimento, non noterà un clima diverso rispetto a tutte le divisioni che già ci sono negli altri partiti politici... superiamo queste scaramucce e rendiamoci forti sulle idee innovative, non sulle battaglie contro le decisioni di Grillo... facciamo vedere di non essere rissosi e agitati come il resto del mondo politico... altrimenti... dove sta la differenza??
La forza del movimento, non deve stare nel chi urla più forta ma nel proporre un concreto cambiamento economico e di idee...!Buon lavoro a tutti.

Marco c. 10.03.12 14:50| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non conosco i termini esatti della vicenda quindi onn sono in grado di giudicare nel merito. Dico solo che il m5s costituisce l'unica speranza concreta di un cambiamento decisivo nel panorama politico. Non ci dimentichiamo che non esiste alcuna alternativa concreta all'attuale sistema partitocratico oltre il m5s, quindi prima di mettere in discussione il movimento e anche chi l'ha creato ci andrei con i piedi di piombo e soprattutto mi chiederei dove andare a parare in caso si cerchi una alternativa

Sandro Taliani Commentatore certificato 10.03.12 14:46| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi chiamo Francesco.
Vorrei chiederti se potresti mettere un video su YouTube spiegando l'espulsione di Tavolazzi e della sua lista dal M5S, spiegare nei dettagli l'errore o errori commessi da Valentino Tavolazzi in modo da chiarire a chi non ha compreso la scelta per non incappare negli stessi eventuali sbagli e magari spiegarci come ci si debba comportare in questo movimento da te creato e migliorare la credibilità tua e di chi ti sostiene se davvero si vuole dire qualcosa alle prossime elezioni e non solo.
Spero il mio post venga preso in considerazione perchè se si vuole parlare di trasparenza, quale modo migliore di farlo tutti insieme?
Francesco

Francesco Mastrogiacomo (checco_master), BRINDISI Commentatore certificato 10.03.12 14:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Uno vale uno !!! Lo ricordi Beppe !!!!

Sto pensando di mollare tutto perchè non mi sento più di valere "UNO".

LUNGA VITA AL MOVIMENTO5STELLE!!!

Roberto Giardi Monterotondo 10.03.12 10:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S non è per questa generazione.
Per come la vedo io il M5S è una grande opportunità, un nuovo spirito, un'aria fresca primaverile in un ambiente ormai stantio per non dire putrido.
Uno spirito nuovo, contagioso, lento ma inesorabile. Lento e inesorabile, da diffondere con l'esempio, non da rincorrere.
Ecco perchè secondo me Tavolazzi non ha capito...
Oggi, le prossime elezioni domani, sono solo l'anticamera, non l'obiettivo finale.
Il M5S non è per questa generazione, è un dono alle prossime.

Bastiano Coimbra 10.03.12 00:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Sono un non attivista molto deluso da questa diatriba.....volevo solochiedere una cosa ai sostenitori di beppe e a lui stesso.
Ma le altre persone che hanno riempito l'hotel a rimini cosa sono?sono tutti ammoniti? e il capitano espulso?
Non entro nel merito di colpe o non colpe..può essere che abbia ragione beppe , o tavolazzi.
Il problema è la forma , non la sostanza ed è un problema grandissimo ...uno vale uno...eheh mi ricorda di più il nano con fini... a quando i probiviri di grillo?
Non so se ridere o piangere...lo confesso...ci avevo creduto
davvero...

Fabio Vincenzi 09.03.12 18:43| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quod principi placuit legis habet vigorem"

ps
Pur dando per vera la "narrazione" dei fatti riferita da Grillo, dove sta scritto che il tipo di "violazione" compiuto da Tavolazzi comporta seduta stante la radiazione dal movimento ?

Gianfranco Casile 09.03.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi ha deciso l'espulsione in un movimento dove uno vale uno? In quale sede vengono prese le decisioni? Io vorrei partecipare alle decisioni, ma come dove? Come ? Quando? Non doveva essere creato uno strumento dove tutti potessero votare ed esprimere la propria opinione e idee?
Si crei questo strumento perchè la mia sensazione è che pochi stiano decidendo per tutti.
Se servono soldi per creare questo strumento si faccia una raccolta fondi dedicata a questo scopo, nella massima trasparenza, fornendo una data di inizio per l'utilizzo di tale piattaforma. Questo è necessario. Caro Grillo, hai fatto e fai molto, ma il lavoro non è finito, ci hai insegnato a cercare di pensare con la nostra testa, quindi non puoi nemmeno pretendere tutti ti seguano ciecamente senza farsi domande: tutti possono sbagliare, incluso te.

Giancarlo C., Bardi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.12 10:58| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento


Un certo numero di miltanti del movimento si organizza per un covegno a Rimini.
Grillo interviene per dire che "sono carrieristi ... mirano alla poltrona ...", ne caccia uno.

Adesso domando:

- immagina OGGI, uno che sia effettivamente "carrierista che mira alla poltrona", Questo tizio oggi,

a) sosterra' che Beppe Grillo ha ragione o torto?

Oppure:

b) la prossima volta promuovera' e partecipera' ad un altro meeting come quello di Rimini?


Il problema della "proprieta' in politica" ... "franchising" ... ecc ecc, vale a dire il problema dei "partiti carismatici" e che li rende gracili, non e' SOLO quello che: si accollano le sfighe anche personali del leader carismatico.

C'e anche di peggio.

La mancanza di democrazia genera e produce il LECCACULISMO.
Il "partiti carismatici" sono il regno stesso del leccaculo. E' il suo "brodo di cultura" ideale.

Grillo non voleva, ... non lo sa, ... ma e' quello che succede e che, se non ci ripensa e fa qualcosa, si rafforzera'.

Leonello Zaquini 09.03.12 10:53| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa più agghiacciante di questi troll di Rimini è che, come ho letto per loro spontanea dichiarazione è che loro cercano un leader per confrontarsi con i partiti. Ma allora non avete capito un cazzo di niente!!! I partiti bisogna farli fuori, son solo gente disonesta e arraffona, e voi come scopo avete quello di dialogarci? Il M5S dev' essere un virus che riporta i cittadini al governo, non ancora dialogare con questi qua, oh, sono anni che ascoltiamo quello che dice Beppe, ma non avete capito veramente un cazzo di niente!!!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 09.03.12 10:08| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

noi ci stiamo per candidare alle comunali del ns paese..........vorrei però che prima si chiarisse tutta sta faccenda,nn ho potuto sapere esattamente come sono andate le cose ,ma ho sentito le due campane...chiariamo la cosa o ne va di mezzo tutto il movimento,già siamo sotto i riflettori nazionali,e aspettano che uno scorreggi + forte per alzare il fantomatico polverone.........okkioooooooooooo

giorgio p., borgosesia Commentatore certificato 09.03.12 09:25| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Estratto del post:

"lo spirito del M5S è quello di rispondere del proprio operato e del programma ai cittadini"

Qualsiasi eletto M5S, Tavolazzi compreso, deve rispondere, essere giudicato ed eventualmente sfiduciato DAI CITTADINI CHE LO HANNO ELETTO.

Da nessun altro.

Riccardo Leone Commentatore certificato 09.03.12 05:55| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

LA MIA OPINIONE

Beppe è il garante del movimento, per NOSTRA richiesta non solo spontanea, ma anche insistente.

Quando decise di applicare prima di tutto su di sè la regola del parlamento pulito, noi lo implorammo ALMENO di farci da garante, lui garantisce che non diveniamo un partito nè un ibrido come i viola o gli arancioni, Casaleggio è il tecnico di fiducia di Beppe e noi ci fidiamo solo di Beppe.

Questa è una premessa, non è oggetto di discussione e non lo sarà mai, se non c'è la premessa allora non c'è nemmeno niente da discutere.

Tutto ciò premesso, nel suo compito di garante Beppe non pretende di essere infallibile e nemmeno noi lo pretendiamo.

La rete rende giustizia alla verità, se le sue motivazioni non sono valide, ce ne renderemo tutti conto nel tempo...

Per il momento Beppe sta solo rispettando un patto tra cittadini onesti stipulato e MAI da lui disatteso, non posso dire altrettanto di tutti gli attivisti.

La reputazione in rete è un aspetto importante.

manuela bellandi Commentatore certificato 09.03.12 04:11| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

@Tinazzi parli di violazioni del Non Statuto.

Non ti pare singolare che si dia tutto questo peso a un regolamento dove L'ARTICOLO FONDAMENTALE è totalmente disatteso e puntualmente non rispettato?

L'art.4 afferma che il Movimento 5 stelle RICONOSCE ALLA TOTALITA' DEGLI UTENTI DELLA RETE IL RUOLO DI GOVERNO ED INDIRIZZO NORMALMENTE ATTRIBUITO A POCHI.

Tutto il resto è fuffa.

Riccardo Leone Commentatore certificato 09.03.12 01:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La questione Tavolazzi è riassunta egregiamente dal comunicato del MU di San Benedetto del Tronto ai quali faccio i miei complimenti per la concretezza e semplicità comunicativa: sarebbe auspicabile che tutti MU si associassero. Lo faccio mio col permesso della Ferrito che lo ha sottoscritto. Trasmette senza polemica la voglia autentica di verità: una necessità per proseguire in tutta Italia il lavoro egregio di tutti gli attivisti e simpatizzanti con lo stesso amore e passione di ieri. Oggi il solco descritto va riempito per non lasciare interpetazioni di sorta su una vicenda che diversamente introita nel M5S dinamiche di inciuci politichesi che ci accomunano alla peggiore partitocrazia italiana. Un risultato che si ottiene senza divisioni perchè la verità, quella vera della cronaca dei fatti, è unica per tutti. La verità spegnerà ogni polemica indifferentemente per chi oggi è pro o contro Tavolazzi o Grillo.
Giorgio Cerasani

GIORGIO CERASANI 09.03.12 00:48| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

@ Tavolazzi

Tavolazzi ,Tavolazzi il garante del movimento ha esercitato un diritto-DOVERE previsto dal non statuto.

Diritto riconosciuto ed accettato all'atto di accettare l'uso del simbolo e certificazione lista ,dovere nei confronti del non statuto.

Mi limito a osservare che lo spirito del movimento è muovere la propria attività , limitatamente al compito territoriale affidato.
Lo spirito del movimento esula dal proporre attività , azioni al di fuori del mandato e non statuto come creare “assemblee permanenti a livello comunale, provinciale, regionale, con il compito di affiancarsi al dibattito in rete” , in un democracy day dove anche come proposta-dibattito c'era inserito il " problema " Grillo. Poi ignorato.

Lo spirito del movimento non prevede di fare il consulente di mozioni , il papà buono che si pone l'obiettivo di non far sembrare il movimento promo a Grillo.

IL tutto intervallato da proposizioni di tour parlamentari e un chiodo fisso su modalità ., regole e scelte candidati alle seggiole parlamentari.

A questo si aggiunge , la ciliegina sulla torta , il sostegno,partecipazione all'evento di Rimini , che dopo ripetuti Ps ,pubblicamente mette come ODG ARGOMENTI DI DISCUSSIONE AL DI FUORI DAL NON STATUTO,come il ruolo di Casaleggio,come il problema del simbolo da togliere a GRillo,il candidato premier e una giornata bella su temi definiti partitocratici.

Parte della comunità della RETE aveva segnalato moti , movenze da POLITICANTI,manovre e aggiustamenti che già partivano da Rimini con candidature parlamentari automunite ...senza macchina , regole in fase di definizione....??? che ha scatenato l'insofferenza della rete.

E per finire ripetuti post su rimini dove segnali che Beppe e parte della rete ha sbagliato. E pure ha sbagliato con la chat dei 6 portavoce

Che tutto è bello,splendente ,sano e favoloso.

Non è una tragedia muovere il tuo talento fuori dall'MS5.

mA vedo che a danni potenziali , se ne aggiungono altri reali.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.12 23:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I fatti? Eccoli, anche se sono tre giorni che non faccio che elencarli. 1) Io e il gruppo di Ferrara NON abbiamo organizzato Rimini e nemmeno aiutato 2) NON sono uno dei consiglieri della chat resa nota da Beppe. 3) Quella chat NON è nemmeno di striscio inerente l'evento di Rimini. 4)La lista dei "scissionisti" contiene nomi non presenti a Rimini. 5) Io e il gruppo M5S di Ferrara NON abbiamo mai infranto alcuna regola del non-statuto. 6) L'evento di Rimini non ha mai contraddetto alcunché dello spirito del Movimento. 7) Noi di Ferrara operiamo da anni in totale trasparenza con ogni nostro singolo passo sempre pubblicato ovunque, e sfido chiunque a rintracciare alcunché che contraddica lo spirito del Movimento. 8) L'espulsione dell'intera lista di Ferrara ha colpito altri eletti ed attivisti che da anni lavorano per il M5S. 9) Oltre a mancare alla nostra espulsione qualunque supporto di fatti o di regole infrante, in un Movimento che sulla trasparenza, la condivisione, la democrazia basa tutto il proprio senso, l'espulsione di chiunque contraddice tutto quello attorno a cui si è radunata la gente del Movimento stesso. 10) Si tratta di un solco profondo, di un confine varcato che si poteva non varcare. 11) Non saremo mai attendibili per il paese se non mostreremo di far uso al nostro interno di tutto quello che vorremmo diffondere all'esterno: democrazia, trasparenza , condivisione, UNO VALE UNO.


http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/sanbenedettodeltronto/2012/03/lincontro-di-rimini-e-lespulsione-di-tavolazzi.html

Cristina C., Verona Commentatore certificato 08.03.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento

[Quoto da un commento di Matteo Roggero]
"in effetti come espulsione e' un atto nullo. grillo da solo non ha la maggioranza di niente, ammesso che "maggioranza" sia il quorum adatto per un'espulsione. dal punto di vista del metodo, tavolazzi e' ancora dentro, sano, vivo e vegeto.

la questione non e' se avallare formalmente l'espulsione del tavolazzi. piuttosto il problema e' che almeno a vedere i post, qualsiasi castroneria dica grillo e' legge per un sacco di appartenenti e simpatizzanti del movimento. questo si' che e' un problema.."

Cristina C., Verona Commentatore certificato 08.03.12 21:06| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

"Non statuto" alla mano, io credo che nell'incontro di Rimini siano stati violati i seguenti principi:

1. Grillo e' l'unico "titolare dei diritti d’uso" del simbolo del movimento (articolo 3), mentre la riunione di Rimini e' stata fatta senza il suo beneplacido.

2. Sono stati chiesti 10 euro per poter partecipare. A costo di rimetterci di tasca sua, Grillo non ha mai chiesto un centesimo a nessuno e l'autofinanziamento e' scritto chiaro e tondo nel "non statuto".

Detto questo, noto che nel movimento mancano regole chiare su chi abbia il diritto di giudicare il comportamento di altri iscritti, chi abbia il diritto di espellere chi, e via dicendo. Esiste, per esempio, una sorta di 'giuria' eletta dagli iscritti e che deve rispondere agli iscritti delle proprie azioni? Oppure decide tutto Grillo?

Inoltre, a mio parere, in un'organizzazione democratica il "titolare dei diritti d’uso" non dovrebbe essere un nominato a vita, bensi una figura democraticamente eletta dgli iscritti al movimento (presidente, segretario, o comunque lo si voglia chiamare), che copra il suo mandato per un determinato periodo di tempo.

Riassumendo, mi sembra che da questo episodio emerga come il movimento sia, a mio avviso, costruito intorno alla figura di Beppe Grillo, piuttosto che intorno a idee che non debbano necessariamente incarnarsi nella figura di un determinato soggetto (in questo caso Beppe Grillo)

GP 08.03.12 21:00| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.facebook.com/home.php?ref=home#!/iostoconvalentinotavolazzi

Cristina C., Verona Commentatore certificato 08.03.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO SCRIVERE orizzontale...sorry, me lo corriggerete ;-)

Rossella Bersanetti, cento ferrara Commentatore certificato 08.03.12 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento è un movimento VERTICALE, noi ci teniamo controllati tra noi, ci confrontiamo, discutiamo, ci mandiamo anche a quel paese, ma Grillo facendo così crea la piramide che nn vuole essere data ad altri. Ci sono un casino di persone che seguono Grillo xchè è un personaggio pubblico, un comico conosciuto, ma il mio ideale non è Grillo, il tempo che io spendo nei banchetti della mia piazza è x l'idea che accomuna il movimento, e non l'autografo o la popolarità che Grillo mi dà. Tavolazzi lo conosco, nn posso mettere una mano sul fuoco x lui, ma nemmeno la metterei x Grillo o Casaleggio. Trovo infondate le scuse che adduce Grillo x qst squalifica. Chiedo a Grillo di escludere dal movimento TUTTI qll che hanno partecipato all'incontro di Rimini...avranno una lista a Rimini, e anche qll che l'hanno ideata a Roma. Ma chiedo anche a Grillo di escludere qll che avrebbero potuto venire ma x varie cause nn l'hanno fatto e anche qll che pur essendosi iscritti all'ultimo NO del regista sono retrocessi x timore di fare cosa nn gradita. Chi resterà allora nel MoVimento??? TESTE VUOTE, CORPI PRONI. Qst è il popolo rimasto....ecco, mandate nelle piazze loro! i GRILLINI SONO QLL. Il MoV sarà un'altra cosa. Loro nn si stancheranno mai...ma noi nemmeno. BEPPE, ti chiedo una cosa, riammetti Tavolazzi e fai vedere ai tuoi ragazzi che sai rivedere le scelte sbagliate. Un tempo rompesti un pc sul palco, oggi ne esalti l'utilità...dai lo so che ne sei capace.

Rossella Bersanetti, cento ferrara Commentatore certificato 08.03.12 17:43| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione


IO RIAMMETTO VALENTINO TAVOLAZZI AL MOVIMENTO5STELLE!!!!!

VOGLIO VEDERE SE HAI IL CORAGGIO DI DIRE CHE LA TUA ESPULSIONE VALE PIÙ DELLA MIA RIAMMISSIONE...SAREBBE LA PROVA CHE NON È PIÙ VERO CHE OGNUNO VALE UNO.

Beppe,forse tu potrai impedire l'utilizzo del logo delle liste civiche e quello del movimento a Tavolazzi e alla sua lista.

Ma non puoi espellerlo per un semplice motivo:nel non-statuto non sta scritto in alcun modo quali sono le modalità e chi è tenuto a deciderne la perdita dei requisiti di appartenenza.

Al contrario,nell'articolo a cui fai rimando per l'adesione e la perdita dei requisiti, cita (art.4 non-statuto)che il movimento "vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio
di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza
la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli
utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.".

Cristina C., Verona Commentatore certificato 08.03.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo sei tu che fai dei danni a questo movimento.hai assunto una posizione incomprensibile e quanto fatto a Tavolazzi,che e' una persona super,e' a dir poco vergognoso!un comportamento da ducetto.dovevi avere l'intelligenza di avere un confronto cpn Tavolazzi,la correttezza di averlo,...invece ti sei nascosto,come sempre,dietro ad una tastiiera ed emesso un comunicato,senza diritto di replica.e' un movimento o un partito questo?spiegalo,perche' sta assumendo sempre piu' i connotati di un partito politico,sempre piu' simile agli altri.con questo gesto hai perso una valanfa di voti e consensi,autolesionismo allo stato puro.complimenti.adesso si tenga gente come Favia,che prima da una botta nel cesto e poi una nel manico,prima condanna il suo gesto(aver espulso dal movimento tavolazzi) poi fa retromarcia.complimenti a tutti...se questo e' il nuovo che avanza...auguri Grillo!

Alessandro Sbreghi 08.03.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tieni duro!

Fuori la famigla Tavolazzi e il loro amico Michelotto!

THX 1138

By the way, ma queste persone hanno mai lavorato in vita loro?

Roberto Duvallo 08.03.12 13:57| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Questo episodio và chiarito. Oggi, mi piacerebbe vedere un post in cui si parla di questa vicenda, e in cui magari si pubblica la lettera di Valentino Tavalozzi(come da lui chiesto ). C'è necessita di chiarezza, vedo molte persone pronte a mollare, e questo non è bello. Dopo quello che è successo con questa espulsione, per la credibilità del movimento stesso, ripeto, vorrei vedere un post di Beppe in cui si chiarisce l'accaduto.

Alessandro P., Bologna Commentatore certificato 08.03.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Grillo chiedi scusa ( ai "decelebrati" bisognosi di un leader non serve tanto, seguiranno sempre un capobranco, chiunque esso sia!) per il caso Rimini o almeno giustifica I TUOI ATTI!
PUNTO!..

Silvestri Silvestri, Ascoli Piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.12 11:56| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Beppe tu nn puoi decidere escludendo la base chi sei x eliminare un cittadini dal movimento? Ma come ti permetti tu vali cm me !!! E la tua opinione nn rispondi alle email nn rispondi al telefono fai quello che ti pare. Io adesso mi chiedo che chi nn ti va a genio lo mandi via??? Senza base? Senza noi? Decidi te? Ma stai scherzando? Cose dittatura ? Grillo tu devi ascoltare la base devi fare contraddittorio gli attivi vogliono capire tavolazzi facendo domande !!! Invece tu nn ridpondi metti sto post che nn si capisce nulla e sei a posto? Io qui cm nei post messo sui consiglieri nn ti appoggio sono contraria. Per fortuna sei democratico o hai paura di altro??? Io nn ti credo in questa faccenda troppi silenzi chiedo che venga espresso tutto

antonia r. Commentatore certificato 08.03.12 08:11| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

parte 2......non ho bisogno di aggiungere la frustrazione di aver lasciato a loro la responsabilità di decidere del mio futuro; riconosco però di averli votati come miei portavoce perché sono i migliori portavoce che potessi mai scegliere, i migliori perché portano avanti la mia voce e quella di tutti coloro che la pensano come me, se la loro voce non è più la mia, voglio avere il diritto di dirgli “tu non mi rappresenti più!!! Tu non sei più la mia voce!!!”, è per questo tipo di Movimento, per questo modo di fare politica che voglio dare il mio piccolo contributo che sia un’ora al giorno, o alla settimana o al mese. Se invece questi pseudo fondatori, o portavoce pensano di poter gestire il comune/regione come una cosa privata allora io RINNEGO il mio voto, non mi riconosco nel M5S e chiedo scusa a tutti coloro a cui ho parlato del M5S come la nuova politica…
LA MIA COLPA: Ricordo la frase di Favia, Consigliere in Regione del M5S, l’ultima volta che è venuto a Ravenna disse: “Voi non ci avete eletto ma vi siete autoeletti” in quella frase ci chiese un nostro contributo. Non posso chiedere ai miei portavoce di fare tutto per tutti, se non hanno l’appoggio/lavoro di tutti noi, non saranno loro a fallire ma la stessa idea del Movimento, che non nasce per dare una guida a tutti che pensa a tutto, ma per coinvolgere nella vita pubblica ciascuno di noi, …se ti sta a cuore il futuro del territorio dove vivi, il tempo lo devi trovare, altrimenti non ti lamentare della politica che hai sotto agli occhi, sei tu che l’hai voluta, e ora ingoia la tua m….
Ravenna, 08/03/2012
Mattia Budini

mattia budini, ravenna Commentatore certificato 08.03.12 07:20| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Carissimi amici del M5S forse ho travisato lo scopo di questo meraviglioso Movimento e magari qualcuno potrà chiarirmelo:
IL MOVIMENTO: Fino ad oggi ho visto il Movimento come un contributo sociale, con scopo principale cambiare la mentalità della gestione della cosa pubblica; parlare ad amici parenti che il Movimento non è la creazione di leader carismatici, cani guida, pastori ecc., perché non siamo ciechi e non siamo pecore, ma la formazione di una coscienza pubblica, dove tutto ciò che accade nel tuo territorio è conseguenza di ciò che hai voluto. La disonestà nei Consigli Comunali/Regionali (tutti i giorni escono nuovi nomi) penso che derivi da questa mancanza di responsabilità da parte di tutti, di farci carico di un pezzetto della vita pubblica. Non possiamo ora puntare il dito su nessuno di questi elementi (marci) che abbiamo voluto, e votato, puntiamo il dito sui veri responsabili…noi stessi, ce l’abbiamo messi noi là.
I LEADER: Io non riconosco leader al di fuori di me stesso, voglio essere io a decidere, se sia meglio rifiuti zero o un inceneritore, voglio essere io a decidere se nella scuola di mio figlio sia necessario investire o meno su un laboratorio di informatica/chimica ecc. voglio essere io a decidere se il mio comune debba percepire dividendi da una società che gestisce servizi pubblici, o se sia meglio far gestire questi servizi al comune il cui obiettivo non è il profitto ma il pareggio dei costi…il tutto chiaramente attraverso un confronto democratico coi miei concittadini/connazionali che possono avere sicuramente idee migliori delle mie ma a cui chiedo un confronto, e se il mio pensiero non è la maggioranza mi farò da parte. Non riconosco Beppe Grillo o chi per lui come il mio leader né alcuno dei consiglieri Comunali/Regionali che ho votato, so sbagliare da solo, non

mattia budini, ravenna Commentatore certificato 08.03.12 07:09| 
 |
Rispondi al commento

La casa
Di Vinicius de Moraes - Sergio Bardotti - Sergio Endrigo

La casa:

Era una casa molto carina
senza soffitto, senza cucina;
non si poteva entrarci dentro
perché non c'era il pavimento.
Non si poteva andare a letto
in quella casa non c'era il tetto;
non si poteva far la pipì
perché non c'era vasino lì.
Ma era bella, bella davvero
in Via dei Matti numero zero;
ma era bella, bella davvero
in Via dei Matti numero 5 STELLE!

Traduzione ( il partito non partio non si può fare senza infrangere il sistema elettorale vigente perciò è normale che, almeno per il momento, bisogna che il M5S si dia una forma di comodo simile ad un partito tradizionale.... il problema è che qualcuno lo ha capito e i soliti stolti no oppure qualcuno l'ha capito benissimo ma è in malafede.


matto matti 08.03.12 02:39| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il MoVimento 5 Stelle di San Benedetto del Tronto ha partecipato con una folta rappresentanza all'incontro "Cittadini a 5 Stelle" del 3 e 4 marzo, organizzato a Rimini e aperto a simpatizzanti, attivi ed eletti del MoVimento ed agli attivi nei Meetup Amici di Beppe Grillo di tutto il territorio nazionale.

Alla luce di questa nostra esperienza, ci sentiamo di valutare tale evento sia come un'opportunità di incontro e di confronto, che come una libera condivisione di idee; è risultato, quindi, un raduno di attivi del MoVimento senza nessun doppio fine occulto. Noi di San Benedetto del Tronto aspettavamo da tempo questo tipo di riunioni, in quanto necessarie per la crescita dei gruppi 5 Stelle e quindi utili per il futuro di tutto il MoVimento.

E' anche per questi motivi che l'espulsione del Consigliere Comunale Valentino Tavolazzi e della relativa lista civica "Progetto per Ferrara" ad opera di Beppe Grillo appare ingiustificata. In particolare non risulta corretta la modalità con cui è stato compiuto un atto così importante e gravoso, la cui decisione non è stata condivisa con il resto del MoVimento; una modalità, questa, che non rispetta il principio cardine del 5 Stelle “uno conta uno”.

Noi del MoVimento 5 Stelle di San Benedetto del Tronto chiediamo a Beppe Grillo l'annullamento dell'espulsione di Valentino Tavolazzi e della lista "Progetto per Ferrara". Chiediamo, inoltre, delle spiegazioni dettagliate e condivise sulle motivazioni che hanno portato Beppe Grillo a fare questa importante scelta; ciò darà la possibilità ai componenti di tutto il MoVimento 5 Stelle di comprendere quanto veramente accaduto e, di conseguenza, di decidere con consapevolezza e libertà.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/sanbenedettodeltronto/2012/03/lincontro-di-rimini-e-lespulsione-di-tavolazzi.html

MoVimento 5 Stelle SBT 08.03.12 01:17| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Vabbè dai, cerchiamo di finirla. Non siete d'accordo con Beppe Grillo? Andate da un'altra parte, Beppe ve l'ha anche scritto, siete liberi di seguire Tavolazzi o chiunque altro. La cosa che a me appare evidente è che si voleva far fuori il fondatore del movimento, adesso non mi sembra necessario che Beppe venga a dir sul blog i cazzi suoi, ma se ha espulso Tavolazzi avrà i suoi motivi, e già io che non sono abbastanza addentro nelle questioni, questi motivi riesco a vederli. Secondo me siete su una falsa pista, cari dissidenti e detrattori, non è una questione di dissenso su temi democratici, qui si è cercato di mettere in piedi qualcosa che non era più M5S, almeno quello pensato e voluto da Grillo. Non bisogna andare a dire a Grillo come deve intendere il movimento, a parte che mi sembra talmente chiaro come va inteso... Secondo me qua molti sono saltati su un carro vincente e si sono scordati che non voleva essere un carro vincente per ambiziosi, ma un movimento di riscossa dei cittadini sulle ingiustizie e iniquità sociali. Perchè volevate cambiare le regole? Perchè volevate fare a meno di Grillo? Secondo me siete un bel po' in malafede... Bravo Beppe, anche se ci sarà da ricominciare da zero, avrai il mio sostegno. A quelli che non sono d'accordo con Grillo, in tutta onestà, col cuore in mano, chiedo: non avete di meglio da fare che scassare i maroni qua dentro?

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 08.03.12 00:05| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIATE BUONI!

SIATE MAGNANIMI!

GRILLO RIPENSACI!

REINTEGRATELI!

CI SONO ALTRI MODI CE L'EPURAZIONE!

DOVRESTI INVITARE TUTTI GLI INTERESSATI AD UNA BELLA MANGIATA IN VAL DI SUSA E CHIARIRE IL TUTTO SENZA ESPULSIONI!

ripensateci! 07.03.12 23:01| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.paolomichelotto.it/blog/2012/03/06/beppe-grillo-il-movimento5stelle-e-la-democrazia-diretta/
Uno vale uno...ricordatelo Beppe, la democrazia deve esistere sia fuori dal MoVimento sia dentro al MoVimento..

andrea babetto 07.03.12 22:38| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA POST PRECEDENTE (ECCE HOMO)


Ecco quindi che la vera innovazione sarebbe stata RIUNIRE LE ECCELLENZE SCIENTIFICHE DEI VARI SETTORI E SUPPORTARLE CON AZIONE DIVULGATIVA (CONVEGNI, TRASMISSIONI SU TV PRIVATE, ECC) E CON LA RETE, DAL BLOG ACCEDENDO AI SITI TEMATICI ARGOMENTO PER ARGOMENTO DOVE UN COMITATO SCIENTIFICO AVREBBE UFFICIALMENTE DIVULGATO LE TEORIE E LE SCELTE DEL MOVIMENTO, ALTRO CHE UNO VALE UNO E NON SI FA UN CAZZO....

Io la penso in un modo su un argomento, ma se 100 studiosi al top mi dicono che sbaglio, io misero ignorante su quell'argomewnto devo avere la UMILTA' di accettarlo. MA UOMO NON E' UMILE.

ORA ECCO IL RISULTATO :

M5S NON HA VISIONI COMUNI SU TEMI CHE DOVREBBERO ACCOMUNARCI

LOTTE DI POTERE = TAVOLAZZI SI ARROGA IL DIRITTO DI FARE IL CAPO , GRILLO SI ARROGA IL DIRITTO DI CACCIARLO = ECCE HOMO...... misero uomo...


COME FINANZIARE COMITATI SCIENTIFICI, CONVEGLI E ACQUISTO SPAZI TV ??

- CON RIMBORSI ELETTORALI CHE GRILLO RESTITUISCE ALLO STATO LADRO

- CON PROVENTI DEI LIBRI E DVD (MA QUI BISOGNA VEDERE SE GRILLO/CASALEGGIO HANNO IL FINE DI SVILUPPARE IL MOVIMENTO O QUELLO DI GUADAGNARE E BASTA)

- CON SPONSORIZZAZIONI DA PARTE DI AZIENDE CHE SI SONO ROTTE LE PALLE DI VEDERE LAVORARE SEMPRE I SOLITI E APPOGGEREBBERO IL MOVIMENTO SE ESSO OPERASSE IN MANIERA SERIA E CAPILLARE


CONCLUSIONII : IL MOVIMENTO STA RAPPRESENTANDO OGNI GIORNO IL LATO "UMANO". DIVISIONI INTERNE, GELOSIE, LOTTE DI POTERE, IDEE POCO CHIARE E DIFFORMI, INCAPACITA' ORGANIZZATIVA

GRILLO : HAI INTRODOTTO CONCETTI VALIDI E POI ORA M5S PARE SEMPRE PIU' UN COITUS INTERRUPTUS. PARLAVI DI SCIENZIATI, DI RETE, ECC

INVECE TORNIAMO FUORI CON I BANCHETTI ???? MA FAMMI IL PIACERE

VOGLIAMO AFFRONTARE IL GOVERNO LADRO E DITTATORE SU TEMI COME LA TAV MANIFESTANDO E MONTANDO 2 BANCHETTI ?? OCCORREVA UN CICLO DI CONFERENZE DA NORD A SUD CON 30 PROFESSORI CHE PARLANO E LE TV LOCALI CHE RIPRENDONO, CON LE RIPRESE DA WEBCAM IN STREAMING SUL BLOG..... SVEGLIA!!!!

David P., Bologna Commentatore certificato 07.03.12 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCE HOMO.... LA FINE DEL M5S
(ecco l'uomo)

Brevi considerazioni, premettendo che non e' mia intenzione prendere la difesa di Tavolazzi o Grillo.

Semplicemente, ECCO L'UOMO.

UOMO (homo sapiens sapiens) E' L'ANTITESI DELLA DEMOCRAZIA

DEMOCRAZIA STESSA E' UN CONCETTO DI COMODO, DEMAGOGICO.

Pensate davvero che una DEMOCRAZIA PURA potrebbe funzionare nel genere umano ? Cioe' dove ognuno puo' dare libero corso alle proprie azioni o idee, CON EGUAL PESO ???

Ma non scherziamo.

Il MOVIMENTO E GRILLO hanno predicato UNO VALE UNO. UTOPIA

Infatti ECCO L'UOMO, ossia uscire le DINAMICHE TIPICHE DEL GRUPPO = COMANDO IO, NO COMANDI TU, NO MA IO HO FONDATO IL MOVIMENTO, NO MA IO SONO PIU' BRAVO E QUINDI DECIDO....

Che differenza vi e' fra il movikento e qualsiasi altra organizzazione o partito ? NESSUNA

Perche' appunto UNO VALE UNO e' una UTOPIA.

quello che conta sono LE COMPETENZE.

GRILLO E IL MOVIMENTO HANNO IL MERITO DI AVER SENSIBILIZZATO LA GENTE ALLA RETE, AL PENSIERO COMUNE, MA POI ?? POI SI RICADE IDEVITABILMENTE IN CIO' CHE E' L'UOMO = INTERESSE = POTERE

Ecco allora che SI CREANO LE CORRENTI, le idee di tanti NON PORTANO A SOLUZIONI UNIVOCHE, MA A INFINITE POSSIBILITA' SENZA CHE POI ESSE SIANO REALIZZABILI.

ALLORA UNO VALE UNO E' UTOPICO E ANCHE RIDICOLO

IL MOVIMENTO DOVEVA (ORMAI E' TARDI) DOPO LA PRIMA FASE DI MOVIMENTO DELLE COSCIENZE, ORGANIZZARSI PER COMPETENZE, CREANDO CAPITOLI FONDAMENTALI PER LO SVILUPPO E DEFINENDO RISPOSTE INCONFUTABILI, NSERENDO CERVELLI ECCELLENTI DEI VARI SETTORI.

AVREBBE DOVUTO OPERARE CON CONVEGNI SCENTIFICI NELLE SEDI ISTITUZIONALI DI COMUNI E UNIVERSITA', DIVULGANDO LE RIPRESE DEI CONVEGNI E DIBATTITI SULLE TV PRIVATE LIBERE DI TUTTE LE REGIIONI, INVESTENDO IN COMITATI SCIENTIFICI, CONVEGNI E DIVULGAZIONE.

AVREBBE DOVUTO USARE I FONDI PER QUESTO, CREARE COMITATI SCIENTIFICI DI DUREZZA GRANITICA, USANDO LA RETE NEL MODO GIUSTO, BEN OLTRE IL BLOG (IL BLOG DOVREBBE ESSERE UN PORTALE DI ACCESSO A SITI MIRATI AI TEMI

David P., Bologna Commentatore certificato 07.03.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento

pensa che cosa succederebbe se tutti gli eletti decidessero , con una nota , di dare solidarietà a Tavolazzi.

Li manderesti via tutti?

Il moVimenti rimarrebbe senza eletti?

Torneresti sui tuoi passi , chiedendo la testa di qualche collaboratore che ti ha mal consigliato?

Questa volta non succederà , ma se dovesse ripetersi in futuro tutto questo non è da escludere che accada a quel punto saresti alle corde.

La prossima volta conta fino a 10.

giamps 07.03.12 22:13| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

W GRILLO a prescindere.

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 07.03.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

098 Ultimo sondaggio politico, e' boom per movimento 5 stelle
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimo-sondaggio-politico-e-boom-per.html

099 Rifiuta il premio da un milione di dollari
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/rifiuta-il-premio-da-un-milione-di.html

100 Il pane che mangiamo viene dalla terra di Dracula
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/il-pane-che-mangiamo-viene-dalla-terra.html

101 Almeno in qualcosa l'italia è ai primi posti del mondo
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/almeno-in-qualcosa-litalia-e-ai-primi.html

102 Sperando che non ci sia mai una terza bomba atomica
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/sperando-che-non-ci-sia-mai-una-terza.html

pino 07.03.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=3ee7s2QnrHQ&feature=g-vrec&context=G2220964RVAAAAAAAAAQ

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 07.03.12 20:29| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che Grillo ha sbagliato. Ritirare il riconoscimento in questo partito senza statuto, piaccia o non piaccia è un'espulsione, che toglie ogni autonomia a chi per qualsivoglia motivo non è gradito. Significa che il movimento non è dei cittadini attivi, ma "personale", cioè di chi ha il potere di concedere o ritirare questo riconoscimento. Il riconoscimento iniziale certificava la buona fede degli attivisti nell'accettazione degli scopi del movimento: può una buona fede venire meno non appena si dissente per qualcosa? E cos'è questo qualcosa? C'è un organo del movimento che certifica il deviazionismo che non sia Grillo stesso ed il suo "cerchio magico"? Il problema è che come uno stato non può esistere senza costituzione, così un partito, ma anche un movimento, non può esistere senza uno statuto che stabilisca le regole inviolabili anche dal leader o dal fondatore. Senza uno statuto il leader fa sempre quello che vuole, altro che uno vale uno, come hanno imparato nel lontano '68 i vecchietti come me...
Ho sempre seguito con attenzione il Movimento 5 stelle senza però riuscire mai a condividere il suo aventinismo, che toglie vitali anticorpi ad una sinistra fatta di un morto che cammina come il PD e di due partiti "personali", rispettivamente di Di Pietro e di Vendola. Una situazione che berlusconizza la sinistra e la lascia senza programma.

Gianfranco Pirrone 07.03.12 18:51| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Quello che è successo in pochi giorni rischia di vanificare il lavoro che molti di noi stanno facendo da anni; di di togliere a quel 5 o 7 o 10% di Italiani che stavano credendo in una vera possibilità di democrazia dal basso il loro sogno di rinnovamento; di togliere la benzina ai consiglieri che (incluso Tavolazzi) si stanno battendo come leoni nelle regioni e nei comuni in nome del Movimento. In un gruppo in cui OGNUNO VALE UNO, OGNUNO deve anche avere la possibilità di dire la propria, anche sbagliando.
Non sono andato a Rimini e non ci andrei domani, ma se è vero che alcuni dei punti in discussione erano probabilmente inaccettabili, è altrettanto vero che tanti di quei punti erano di un'urgenza quasi irrinunciabile.
Per concludere credo fermamente che, se non si farà tutti un passo indietro (inclusa la riammissione di Tavolazzi e della sua lista, vorrà dire che nel Movimento SOLO UNO VALE UNO e temo che valgs veramente il titolo del post di Beppe "Il Movimento è morto. (punto)"

Capo Eldero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.12 17:35| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Ho letto gran parte dei commenti, questo post è stato molto commentato, segno che chi segue, a varia forma, il movimento sente l'importanza del tema.
Mi sembra evidente che la maggioranza è contraria o perplessa della decisione di Beppe, fondamentalmente ciò che stupisce e avvilisce non sono le motivazioni, condivisibili o meno, ma il fatto che ci sia stata un'espulsione per motivi non gravissimi.
Seppur questi esplusi stessero sostenendo una trasformazione simil partitistica del Movimento, rimane un'idea, malsana, contraria allo statuto, ma un'idea è lecita proporla o no?
E il Movimento 5 stelle è così fragile da dover strappar sul nascere ogni "idea" diversa per paura della contaminazione?
Questo movimento nasce alimentato dal rifiuto della vecchia politica, non può avere paura di divenire ciò che detesta tanto da ricorrere all'espulsione.

Massimo Z Commentatore certificato 07.03.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

ma del "Forum Privato per soli eletti" del portale, a cui accenna il figlio di Tavolazzi, ne vogliamo parlare? Fa parte della fantomatica democrazia diretta?

Adi M Commentatore certificato 07.03.12 16:00| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vicenda De Magistris-M5S è stata non chiara, chiarissima http://www.beppegrillo.it/2010/04/de_magistris_il.html

non c'è niente di male a fare politica, ma chi vuole fare politica può accomodarsi nei partiti

chi viene eletto nel M5S spala m.rd. e sputa sangue per rispondere ai cittadini di quello che succede nelle istituzioni

chi viene eletto nel M5S non ha alcun mandato per discutere supercazzole politiche a Rimini in nome del M5S

cari supercazzolari, volevate la visibilità, ora che l'avete ottenuta dal blog spendetela bene,
avete davanti un futuro luminoso!

noi si resta a cercare il prossimo signor nessuno che avrà voglia di spalare m.rd. e sputare sangue per i suoi concittadini

roberto mazzei 07.03.12 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi ha violato il non statuto, negarlo è da persone in malafede. Chiunque può leggere cosa scrive su Facebook, la sua idea di istutuire assemblee calendarizzate come organi di mediazione tra gli eletti e la Rete, quando il non statuto prevede che sia la Rete nella sua globalità a indirizzare la politica e il governo del Movimento.
Tavolazzi voleva cambiare il non statuto, il che è assolutamente legittimo se lo si fa operando nei modi previsti dal non statuto stesso, così come si può modificare la Costituzione italiana secondo le procedure previste dalla stessa. Quindi discussioni sul blog a 5 stelle aperte a tutti, non sulla pagina facebook di Tavolazzi!!

Si è sempre detto che la Rete è garanzia di trasparenza, sulla Rete non puoi mentire, il non statuto la indica come unico organo di governo e indirizzo, e all'improvviso che succede?
Che ci sono le elezioni e qualcuno ha molta,molta fretta. Quindi va cambiato tutto: assemblee territoriali dove un gruppetto presenta al popolino bue le sue scelte su programmi e candidati, il popolino si limita a dire SI o NO sulla Rete, tutto viene preconfezionato e la Rete perde quindi il suo ruolo di indirizzo.

E' quasi un golpe. Basta vedere i temi aberranti (molti) proposti a Rimini, se proprio vogliamo soprassedere a questa costruzione di sottostrutture decisa da un manipolo di personaggi , al chiuso delle loro stanze , al riparo dalla Rete. Complimentoni vivissimi.

Simone Roli 07.03.12 15:33| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siamo un partito, non siamo una casta, ma manco delle pecore: Beppe BASTA!

Gianni P., Matera Commentatore certificato 07.03.12 15:32| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

VIOLETTA VERAMENTE 6 L'ESEMPIO DELL'ANTIDEMOCRAZIA!!!xfortuna che l'art.4 del non-statuto parla di confronto tra cittadini perchè se qui fossimo tutti come te ognuno andrebbe per la sua strada:invece che un movimento saremmo una mandria di individualisti pazzi.
COSA CONTINUI A POSTARE LA TUA TESI SENZA RISPONDERE E ARGOMENTARE CON QUANTI DEMOCRATICAMENTE APRONO1DISCUSSIONE CON TE O TI FANNO DOMANDE?FORSE NON SAI RISPONDER E DEVI ANDARE AVANTI CON LA TUA TESI E BASTA SENNò NON REGGE?
cos'è k non ha capito Tavolazzi dello spirito del M5S?k non ci si può più incontrare per confrontarsi sul movimento e fare proposte?o k tutti valiamo 1 ma Beppe vale di+?NON CONDIVIDO MOLTE DELLE PROPOSTE FATTE A RIMINI e k sì,non siano in linea con il M5S,Nè LE MODALITà.MA NON HAI CAPITO CHE IL PUNTO NON è QUESTO?è innegabile che almeno quelli di rimini hanno solo proposto A tutti,Beppe invece ha deciso PER tutti.si può pure dire k chi ha organizzato l'incontro di Rimini in qualche modo,in quanto organizzatore,doveva preoccuparsi anche dell'aderenza del programma ai valori del M5S,ma va provato prima che Tavolazzi fosse tra gli organizzatori(cosa di cui finora non c'è prova)inoltre,non capisco perchè Tavolazzi debba essere espulsoXtutti gli altri organizzatori,DATO CHE LE PROPOSTE DEMENTI NON SONO FATTE DA LUI.Se è vero che conversazione tra consiglieri anonimi,rimini e espulsione sono collegati allora che Beppe lo mostri.Sennò la trasparenza dove l'abbiamo fatta finire?vale soloXi partiti?Infine,anche lo mostrasse,allora,prove alla mano,sarebbe la rete la prima ad essere dalla parte di grillo,ne sono certa perchè tutti qui teniamo al M5S.chè non mostrare trasparenza?Xchè non far decidere la rete con 1 vale 1 come abbiamo sempre detto?Siamo pensanti solo in certi momenti e non lo dobbiamo essere quando decide( Grillo?allora siamo anche noi come quelli che ascoltano B.Porti le prove e poi faccia1sondaggio se veramente mette in pratica i nostri principi.Sennò finora c'ha raccontato balle.

Cristina C., Verona Commentatore certificato 07.03.12 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tavolazzi in Novembre scriveva questa note:
https://www.facebook.com/note.php?note_id=234614593267591

"Dobbiamo confrontarci in fretta ragazzi, senno faremo una magra figura! Voglio anche chiarire che il sasso da me lanciato non è pura e semplice provocazione, ma una tra le ipotesi logiche in campo "

Ecco il sasso:
https://www.facebook.com/note.php?note_id=234467656615618

"DA UNA TASK FORCE DI 4-5 ELETTI ESPERTI"

Tavolazzi non ha purtroppo capito lo spirito del M5S che è quello di svolgere esclusivamente il proprio mandato amministrativo e di rispondere del proprio operato e del programma ai cittadini. Non certamente quello di organizzare o sostenere fantomatici incontri nazionali in cui si discute dell'organizzazione del M5S, della presenza del mio nome nel simbolo, del candidato leader del M5S o se il massimo di due mandati vale se uno dei due è interrotto.


QUINDI COSA FRIGNATE TUTTI ADESSO? POTEVATE FARE QUALCOSA PRIMA PER FERMARLO! CAPRE!!

Violetta B. Commentatore certificato 07.03.12 14:48| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sbaglio o quasi tutti quelli che criticano il "dispotismo" di Grillo sono di Ferrara o sono amici di Tavolazzi o erano all'incontro?? Perche di certo sono i piu interessati a postare qui...

Ad ogni modo, questa storia dell'uno vale uno non puo essere un alibi x fare qualsiasi porcata!!

Vali uno se cio che fai è conforme al non statuto oppure non vali una sega, almeno nel movimento...non è che domani mi sveglio e siccome valgo uno pretendo che si voti se il m5s deve allearsi con B. oppure se un mandato interrotto vale lo stesso (ma stiamo scherzando? questi gia si attaccano alle poltrone). Certe cose sono delle porcate contrarie allo spirito del movimento, quindi chi le fa non vale uno, vale zero.

Cose tipo decidere se accettare i rimborsi elettorali anche solo in parte dopo che gli italiani si sono espressi in un referendum sono delle porcate da tipica politichetta italiana e le conosciamo bene, sono discussioni che non trovano spazio nel m5s, sono contro il suo spirito, quindi chi discute certi temi in nome del m5s perche tanto lui "vale uno" non ha capito niente e puo andare a casa x direttissima e viva il despotismo.

giorgio 07.03.12 13:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Valentino è uno delle persone migliori che conosca e non credo che sia andato contro il non statuto. Se, poi, voler vedersi per confrontarsi su delle proposte da portare sul sito del MoVimento e vedere cosa ne pensa la rete vuol dire andar contro il non statuo, beh... questa mi giunge nuova. In esso non è scritto in nessun punto che non si possa fare. Se, invece, vi sono altre ragioni allora è giusto che si sappiano. L'eventuale espulsione, PERO', NON deve deciderala una persona sola MA TUTTI I CITTADINI CHE HANNO VOTATO VALENTINO (se no non vale più ciò che ci siamo sempre detti "uno vale uno"). Beppe ti voglio bene e ti seguo attivamente dal 2007, da quando nei mesi abbiamo preparato quella fantastica giornata da cui è partito tutto: il V-DAY. Beppe per favore ripensaci e scrivi che Tavolazzi non è più espulso. A chi segue solo il blog e critica chiedo, invece, di informarsi anche in altri siti. Non è giusto che si butti fango sulle persone rimanendo dietro una tastiera, "l'armiamoci e partite" è ciò che col MoVimento si è voluto smettere di fare. Essere informati a 360° è fondamentale per ogni argomento su cui si voglia discutere e dare una propria opinione, senza si segue solo la masa o un leader. Beppe non vuole essere un leader, (l'hai sempre detto), quindi non trattatelo come tale. Il MoVimento non deve avere leader ma cittadini con l'elmetto.

SILVIA P., BOLOGNA Commentatore certificato 07.03.12 11:34| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roberto Mazzei,
come mai se non sei di Ferrara conosci così bene le questioni di Ferrara e come mai se sei di Ferrara non sei mai venuto una sola volta ai banchetti o agli incontri per cercare di costruire insieme a noi il percorso di lotta politica al dominio incontrastato PDL-L & PD+L?
Come mai ho l'impressione netta che tu sia proprio uno dei soliti peones del PDL-L che scrivono sui portali locali affinché tutto rimanga com'è anzi, se possibile, peggiori togliendo di mezzo l'unica vera opposizione rappresentata da Progetto per Ferrara - M5S il cui consiglieri sono Valentino Tavolazzi in Comune e Tommaso Mantovani + Sergio de Marchi nelle circoscrizioni?

Roberto Zambelli, Ferrara Commentatore certificato 07.03.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

150 voti valgono un posto in un piccolo consiglio comunale. Fai 3-4 incontri così e ti procuri una base. Qualunque cazzone è in grado di farlo. Ruba qualche idea di qua, qualche idea di là, si fa un blog, paga una decina di siti che lo refernziano, non servono tanti soldi. Quando hai una base di 600 700 persone che ti conoscono e che credono di aver trovato una persona di fiducia e in gamba, lecchi un pò Grillo, ti fai mettere in lista ed hai buone possibilità di farti eleggere in un consiglio provinciale o regionale, anche se non sei capolista. Vogliamo correre questo rischio? Vogliao dare a tutti la possibilità di fare così?

Edoardo R. Commentatore certificato 07.03.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma io dico, anche se veramente loro volevano cambiare una cosa presente nel "non statuto", mi spieghi dove stà il problema, dal momento che dopo passava al vaglio di noi tutti. Punto 2. Tavolazzi non era neanche tra gli organizzatori dell'evento di Rimini, ne condivideva la ratio, alla pari delle 700 persone che sino al giorno prima della scomunica da parte di Beppe nel sito, volevano andarci a Rimini. 150 persone sono poche per decidere di cosa si deve parlare, per poi eventualmente decidere? Ok, allora cosa facciamo in attesa del portale? E se poi al portale "uno" o due o cento persone non si possono connettere per votare, cosa facciamo? Punto 3. Era forse il caso di prendersela proprio con Valentino Tavolazzi? Perchè proprio lui tra i 700 che condividevano l'idea? Forse per i suoi post critici? Per la sua trasparenza? Facciamo molta attenzione ragazzi. Non mi pare proprio la soluzione questa, se già prima vi erano dei dubbi riguardo a tante cose, tipo Casaleggio, democrazia interna ecc. A Beppe voglio solo avvisare che si stà circondando di adulatori e lecchini, e leggendo i commenti rimango basito. "Noi" che a volte siamo critici con te Beppe, ti vogliamo bene lo stesso e ti seguiamo da tempo, però a differenza loro, quando sbagli te lo diciamo. Resta a te decidere con chi vuoi restare...

Alessandro P., Bologna Commentatore certificato 07.03.12 11:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

il M5S è l'esperimento più bello nel panorama politico italiano.
Le campagne di Beppe sono da stimare, detto questo, lui non è Dio, e anche Beppe può sbagliare, e fare cazzate come tutti noi.
Non capisco perchè si debba cacciare uno, solo perchè ha organizzato un incontro per parlare di tematiche del M5S? Non ci vedo nulla di male, anzi il contrario.

davide v., magicace33@hotmail.it Commentatore certificato 07.03.12 10:59| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo punto Beppe deve esprimersi e concedere il sondaggio, non può fare altro, oppure preferisci che il MoVimento muoia per davvero e si rompa per davvero proprio sul più bello? E' inutile discutere ancora, solo questo può e deve fare.

Davide Ghelli Santuliana Commentatore certificato 07.03.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi poteva essere anche espulso, ma gli iscritti dovevano decidere tramite voto (basta un sondaggio limitato agli iscritti).
Beppe scrivi un post di scuse, di ripensamento, metti il voto e vedrai che il risultato è lo stesso, ma con un segno di democrazia diretta immenso.

bulba peppe 07.03.12 09:53| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Leggendo certi commenti, privi di ogni valenza critica e solo adulatori verso Beppe, resto sconcertato e successivamente resto basito quando, sulla base di pure supposizioni e di non fatti, si arriva persino a squalificare Valentino e in derivata tutti quelli come me che con lui e insieme a lui hanno lottato e tuttora continueranno il proprio lavoro.
Cari adulatori e figuranti,
userò con voi una stessa immagine figurativa che finora ho usato solo verso i principi detentori del potere (tipico del PDL-L+L) e verso i loro accoliti: siete solo portatori d'acqua che, nello stile più becero di ogni partito, portano acqua alla tavola del principe (padrone) col solo scopo di raccogliere qualche briciola che eventualmente dovesse cadere a terra.
Se siete così illuminati (abbagliati) dalla luce del principe da non capire che c'è una contraddizione in termini tra il professare e il partecipare ad un agone democratico e il comportamento dispotico di Beppe peraltro favorito anche da voi che, invece di farlo ragionare, gli offrite, non le considerazioni di veri amici, ma le petulanti e lecchine adulazioni di cui certo Beppe non ha bisogno soprattutto in questo suo evidente momento di crisi vi auguro che, quando vi sveglierete da questo torpore onirico qualcuno abbia fatto il lavoro duro per voi e che il mondo sia davvero migliore. In ogni caso se pensate che il M5S sia una non organizzazione con un non statuto di tipo democratico e in cui la democrazia ha ancora un senso siete ovviamente liberi di andare avanti, ma oggi, dopo che finalmente, e nel modo peggiore possibile indipendentemente dal merito, Beppe ha disambinguato la sua posizione optando per quella del dux unico, tutti noi faremo, indipendentemente dal fatto che per ora abbia espulso solo noi di Ferrara, una precisa scelta di campo:
stare sul lato A corrispondente a quello della democrazia del movimento e della democrazia professata e praticata
oppure stare sul lato B, quella del dux unico.
Il futuro ora è nostro!

Roberto Zambelli, Ferrara Commentatore certificato 07.03.12 09:18| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi non fare il finto tonto adesso, volevi formare gli eletti del m5s all'attività di parlamentare, creare organismi di democrazia indiretta, togliere il nome di beppe dal simbolo, eleggere un candidato premier, devo continuare?? VAI A CASA

giorgio s. 07.03.12 09:02| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, se come movimento dobbiamo confrontarci su alcuni temi importanti (famiglia, immigrazione, lavoro,...) ciò che si rende non più rinviabile in vista di un impegno anche nel Parlamento, come dobbiamo fare? E' vietato organizzare dei tavoli di confronto? Puoi organizzarli solo tu? E se qualcuno fa qualcosa che non va sei tu a decidere per l'espulsione? Credo che se non ci daremo un minimo di struttura per affrontare queste problematiche (e questo non è partitocrazia) non avremo futuro. Massimo. Spinea a Cinque Stelle

Massimo Biolo, Spinea Commentatore certificato 07.03.12 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Un po di storia:

Quando finì il fascismo pensarono bene di "spersonalizzare" i partiti proprio per evitare che ad un partito sia associato un leader carismatico.

Pensate voi che presero quella decisione così alla leggera?

Poi è arrivato un nano che ha deciso di reintrodurre il sistema con l'omino che certifica la lista.

Secondo me è un sistema sbagliato a prescindere che l'omino sia un nano o un grillo.

bb 07.03.12 04:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESPULSI DAL M5S 2.
Uno schiaffo per chi ha condotto dure battaglie tra i cittadini e nelle istituzioni, sempre appoggiate da Beppe, in un ambiente ostile e dominato dal Pd e dai suoi satelliti. La decisione di Beppe ci indebolisce ed aumenta la nostra esposizione. Fatte le debite proporzioni, è come togliere la scorta al magistrato che lotta contro la criminalità organizzata.
Il rapporto tra me e Beppe è sempre stato positivo, di reciproca stima ed affetto. Da parte mia non è cambiato. Ma la sua decisione va oltre i rapporti personali, coinvolge migliaia di persone, la concreta attuazione del principio “uno vale uno”, la stessa speranza di cambiamento del paese, cui il M5S può contribuire, ma partendo dall’esempio che dà.
Se il M5S riuscirà a realizzare al proprio interno la democrazia partecipata del "uno vale uno", allora potrà proporlo con orgoglio anche alla società.


ESPULSI DAL M5S 1.
Io e Progetto per Ferrara stentiamo a crederci.
Ringrazio quanti ci stanno testimoniando la loro solidarietà, chi ci conosce personalmente e chi ci segue in rete. La loro stima ed il loro affetto ci confortano per andare avanti.
Penso che un sistema democratico non possa espellere un suo componente senza colpa. Non so quale sia la mia, la nostra. Non credo sia colpevole pensare ed esprimersi riguardo alla crescita della democrazia interna del Movimento, e al tempo stesso lavorare per il suo bene. Non penso di aver fatto "più danni al M5S dei partiti o dei giornali messi insieme", nè di aver "messo in seria difficoltà l'operato sul campo di migliaia di persone in tutta Italia". Per valutare la fondatezza di tale giudizio, occorrerebbe dare la possibilità di esprimersi anche alle persone "danneggiate", che insieme a Beppe costituiscono il M5S.
Non sono tra gli organizzatori dell'incontro di Rimini. Vi ho partecipato ed ho scritto con spirito costruttivo quanto pensavo al riguardo, in due post sotto riportati. Ho l'età di Beppe, non cerco poltrone, non sono candidabile alla politiche, perché il mio mandato di consigliere scade nel 2014. Ho rinunciato a gettoni e rimborsi in Comune. Da almeno 10 anni conduco battaglie esclusivamente nell'interesse della mia città, dei cittadini e, dal 2008, del M5S.
Il lavoro che abbiamo fatto in questi anni è tracciato in rete. Lo conoscono le centinaia di eletti ed attivisti del Movimento in Emilia e fuori, con i quali abbiamo lavorato fianco a fianco. Può verificarlo chiunque navigando (www.progettoperferrara.org). Ne siamo orgogliosi e per questo ci sentiamo feriti.
L'espulsione dal M5S è un'ingiustizia anche per Progetto per Ferrara, per chi da anni lavora al mio fianco per organizzare banchetti, assemblee, referendum, campagne elettorali.


Potrei anche concordare su Tavolazzi, ma l'intera lista? Colpiamo uno così colpiamo tutti? e quelli che sono stati eletti in quella lista, ma che non la pensano come Tavolazzi, che cosa devono fare?

ED Ferrara 07.03.12 00:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Lettera di risposta di Valentino Tavolazzi a Grillo !

http://www.paolomichelotto.it/blog/2012/03/06/beppe-grillo-il-movimento5stelle-e-la-democrazia-diretta/

Riccardo E. Commentatore certificato 07.03.12 00:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Incredibile, il 6 marzo si è chiuso senza che nessun venisse espulso.

Marco Affronte, Rimini Commentatore certificato 07.03.12 00:01| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

gli ex-comunisti sono micidiali

vogliono fare il partito loro con il movimento degli altri, in cui si sono infiltrati per farsi gli affari loro fin dall'inizio

se fossero in buona fede non farebbero continuamente da mesi politichetta

qualcuno ha capito e denuciato subito http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ferrara/2009/07/lettera-aperta-a-progetto-per-ferrara.html
ma ormai era tardi, il familismo politico era entrato ed il M5S è stato alla finestra a guardare

questi politici se fossero in buona fede saprebbero le motivazioni che hanno portato all'allontamento di De Magistris dal Movimento

De Magistris voleva fare politica, mentre gli era stato chiesto di stare in Europa e basta

nel M5S non c'è posto per chi vuol fare politica - chi vuol fare politica è pregato di accomodarsi nei partiti

------ il terminale dei cittadini eletto in Comune,
non ha alcun ruolo politico nel M5S ------

tutto il resto è fuffa politica

a Rimini è stata fatta chiaramente una bella fuffa politica

anche i partiti fanno congressi dove tutti parlano per ore... una democrazia piddina bellissima... una fuffa che ai riminesi piacerà moltissimo

a Ferrara ci sono 2 possibilità:

il consigliere rimane al suo posto senza essere più M5S

il consigliere si dimette e subentra il successivo che è M5S

facile, se non sei un politico..

per un politico invece è più facile continuare a fare una bella fuffa anti-M5S e anti-Grillo

adesso che tutta la lista di Ferrara ha spalato m.rd. per 3 giorni sul Movimento rischia di essere tutta compromessa dal tipico comportamento dei politici.. far sm.rd.re tutti per non rimanere l'unico col cerino in mano

bravo politico!

roberto mazzei 07.03.12 00:00| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo, ti sconsiglio caldamente, ammesso che tu legga questi commenti, come sembri non fare da un pò troppo tempo, di continuare su questa linea di condotta autoritaria, perchè non hai ne soldi ne potere a sufficienza per fare il despota...
Il tipo avrà pure fatto una minchiata, ma la decisione calata dall'alto e fortemente autoritaria di espellerlo è oggettivamente una stupidata... quantomeno avresti dovuto condividere col resto del movimento che hai creato questo proposito!

Ti avverto Beppe Grillo, continua a giocare sporco e male e perderai tutto... le tue battaglie, il tuo movimento e parecchia gente ai tuoi spettacoli ...
Personalmente sarei molto deluso dal vedere questo movimento divenire un'abortino come il pd con aggiunte di personalismo demaniale da pdl, ma tu, che dovevi prendere la strada opposta (ovvero spersonalizzare l'm5s e fare in modo che ti sopravviva e diventi un fenomeno culturale e mentale, perchè cambiando in meglio la mentalità degli italiani si può fare qualcosa ) stai imboccando la peggiore delle vie possibili... e da questo sorgono tutti i dubbi possibili ventilati negli anni dai tuoi oppositori più feroci ed accaniti (che non sono gli zoombie che stanno in alto, ma i paranoici che stanno in basso)...

"A doppia superbia, doppia caduta."

Perfavore Beppe Grillo, non togliere ai giovani anche l'ultimo barlume di speranza che questo movimento rappresentava, non lasciare calare definitivamente le tenebre, perfavore aiuta noi medesimi a salvarci!
Se non lo vuoi realmente, allora lascia perdere tutto e lasciaci morire nell'oblio, ma sii chiaro, sii veloce, spegni le luci e cala il sipario senza mentire!

Fedo 06.03.12 23:49| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

monti in parlamento cacciò due della lega di sua iniziativa.. dopo che questi si erano leggermente lamentati,solo per dare l'impressione che lui stesse facendo sul serio! cosa centri,qui? non so,niente!
ma sta di fatto che se vi guardate in torno,c'è se guardate altri gruppi politici,e poi andate a guardare i giornali,troverete forse,una valida risposta,che e quella reale che vedo io!
direttamente non posso parlare perché se così si sgama e tutto sto casino non serve a un cazzo..
comunque il nome:BEPPE GRILLO nella SCRITTA m5stelle.. e anche per pubblicizzare il sito,e serve anche a riportare l'elettore sul blog,cosa che mi fa pensare a qualcosa di ancora più drammatico! che neanche mi sento di dire per adesso! comunque,o non ci pensiamo più e andiamo avanti,aspettando il 2013 e vediamo come va,oppure chiudete il movimento,visto che molti non sono conviti,e pace fatta! SALUTI! BUONA NOTTE!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 06.03.12 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,mi conosci di persona,sono stato attivista del m5s da prima che si chiamasse così.
Poi,dopo3anni,dato che é un servizio civile e non un trampolino per poltrone,mi sono fatto da parte,per dedicarmi ad altro.
Oggi guardo da fuori il moVimento e le tue uscite ultimamente sempre più unilaterali e sempre più mi chiedo che diavolo hai in mente.
Questa ultima roba di Rimini poi...
Beppe,i paraculi dentro il movimento ci son sempre stati e sempre ci saranno...però da qui a montare sto casino...
STRASOTTOSCRIVO quanto detto in precedenza da Tavolazzi e ripreso da vari lettori e attivisti qui tra i commenti:Esistono degli incontri privati tra eletti e un forum privato per eletti e attivisti per discutere dell'organizzazione del movimento e delle iniziative e idee da condividere. ESISTONO QUESTI SPAZI E SONO PRIVATI.PUNTO.E son anche utili, non c'è mica da sputarci sopra.Ma son privati. Non trasparenti.
Poi esistono gli incontri di Milano in cui tu e casaleggio ragguagliate gli eletti.
Incontri organizzativi utilissimi. Ma comunque privati.Privatissimi,nei quali non si può (giammai)fare riprese,ad esempio.Non trasparenti.
Poi tu vieni sul blog e ti metti a parlare di trasparenza,spiattelli la conversazione di cinque consiglieri in modo paraculissimo lasciandoli anonimi (ben sapendo che l'anonimato sarebbe durato trenta secondi ma tu rimanevi pulito perchè non eri stato tu a metter i nomi in bella vista,bel paraculo)e tra l'altro la conversazione è stata fatta tra i suddetti in modo PRIVATO,non sono mica andati in tv nè hanno rilasciato dichiarazioni pubbliche.
Insomma.
A me tutta questa faccenda mi puzza di una spaccatura voluta a tavolino.O questo oppure sei uscito fuori di testa.Tu e Casaleggio.
Ma è piu probabile che sappiate bene quello che fate.
Appellati al non statuto quanto vuoi ma a parte i vari yes man di cui da bravo show man ti piace giustamente circondarti,prendi loro per il culo, non chi ragiona con la sua testa.Scusa la durezza...ma sai,chi semina vento..

Gianni .Smarrelli, Pescara Commentatore certificato 06.03.12 23:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è prprio comico vedere qui sulla tua pagina il titolo di una notizia di tzetze che titola "grillo vale più di uno".sarà l'ironia della sorte,solo che non fa ridere.Perchè mina la credibilità agli occhi di tutti e la fiducia nostra che abbiamo riposto in te.

Cristina C., Verona Commentatore certificato 06.03.12 23:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questo punto e riportato nell'area dell blog riservata al movimento 5 stelle,e la potete ritrovare nella casella dove sta scritto:CERTIFICA LA TUA LISTA.
ecco quanto dice:Il blog www.beppegrillo.it può revocare la certificazione di un singolo candidato o dell'intera lista e quindi rimuoverne le informazioni dal sito nel caso in cui non sussistessero più le suddette condizioni..

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 06.03.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe, sei sempre un grande comico, sempre a scherza'... ma stai a scherza', vero?

Marco D., Ariccia Commentatore certificato 06.03.12 22:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Strano che noto questo minipost solo oggi..
comunque ho letto una notizia a riguardo riportata su tze,e ho capito perché non abbiamo deciso noi elettori se espellere o no questo candidato (che personalmente non conosco) e che beppe dice:HA VIOLATO IL NON STATUTO!
vi ricordate quando quel famoso parlamentare (che non ricordo il nome) andò alla camera e fece votare il suo arresto?
io pensai,che quella cosa di democratico non avesse proprio niente,perché nessun italiano ha il potere di andare dai suoi amici e fargli decidere se deve essere arrestato o no!
perché se io devo andare in galera,o no,deve stabilirlo la legge,(in questo caso il non statuto) in italia la legge viene gestita dai magistrati,che caso per caso e una persona singola,(per quanto ne so) poi non puoi mettere in discussione un regolamento che tu hai deciso di accettare!
perché lo si doveva discutere prima di firmare,e poi decidere di firmare!
e poi discutere il candidato,significa mettere in discussione il non statuto stesso.. che per altri candidati e più o meno accettato! per qui c'è già una maggioranza!
(spero di non fare un disastro,non sono bravo in queste cose.)
comunque beppe,so che stai incazzato per questo fatto,ma comunque se io da elettore ti posso dare due consigli,2 sulle dita!
1)le persone che si propongono nelle liste,e le liste che si propongono devono essere votate,e quindi approvate da noi elettori,prima che queste siano convalidate! perché nel modo che si usa adesso possono comunque candidarsi cani e porci(senza offesa)!
2)CREIAMO UNA LISTA CIVICA NAZIONALE!
Perché secondo me,quella può fare la differenza..
ne parlava pure il candidato espulso!
un consiglio che posso dare ai ragazzi delle liste:FATEVI CONOSCERE! parlate alla gente delle vostre idee,a livello locale,parlate di come migliorereste la vostra città,fatevi conoscere! mostrateci chi andiamo a votare..

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 06.03.12 22:20| 
 |
Rispondi al commento

basta rimini.....mi ricorda le balere e raoul casadei con le lacrime agli occhi :D

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 06.03.12 22:01| 
 |
Rispondi al commento

SITUAZIONE 1:

Un gruppo di persone arriva in città, discute di programmi e candidati attraverso assemblee, poi sottopone alla Rete le sue decisioni, attraverso il voto. Il direttivo decide, la Rete ratifica.

SITUAZIONE 2:

La Rete si autodetermina, discutendo pubblicamente il programma e le modalità di selezione dei candidati,sul blog e sul sito del Movimento e sottoponendoli poi al voto.

IL PENSIERO DI V. TAVOLAZZI:
"Io propongo che si individui subito un'unica sede in rete in cui ci si possa confrontare, come facciamo adesso, ma paralllelamente si affrontino i tre temi in assemblee provinciali e regionali, ben calendarizzate a partire dal 27, per definire le proposte da sottoporre alla rete per l'approvazione."

IL PUNTO 4 DEL NON STATUTO:
Niente mediazione di organismi direttivi e rappresentativi.... riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo E INDIRIZZO normalmente attribuito a pochi.


Beh, se non si coglie la differenza, si ha effettivamente una percezione singolare di DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATIVA.

Simone Roli 06.03.12 21:16| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo punto è chiaro che il problema del movimento creato da Beppe Grillo è uno: Beppe Grillo.
Tempo fa (ancora in piena era Berlusconi) parlando con un amico avevo esternato il mio entusiasmo rispetto a questo Movimento... lui mi disse "non conta nulla passare da un leader carismatico ad un altro leadr carismatico". Io allora pensavo che Grillo ad un certo punto si sarebbe staccato dal movimento e l'avrebbe lasciato camminare con le sue gambe. Invece mi sbagliavo: l'ha legato al guinzaglio. Un fascista. Ecco l'unica parloa che mi viene in mente, per quanto imprecisa.
Delusione, la seconda.

Isacco Pavanelli 06.03.12 21:15| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Scrive il cittadino a 5 stelle Tavolazzi :
"Dal canto mio, mi perderò le bellissime lezioni sulla comunicazione di Casaleggio, durante gli incontri a Milano, poco famosi, per soli eletti, ed il Forum Privato per soli eletti del portale, ma sopravviverò. Farò senza il tuo simbolo, che amo tanto."

Scivi tu nel tuo post qualche giorno fa nel post "consiglieri anonimi :
"Trasparenza avrebbe voluto che discutessero del M5S in pubblico, qualunque fosse la loro opinione."

Non c'è forse qualche incongruenza nell'avere un forum privato per soli eletti e nel dire poi che l'opinione dei consiglieri va discussa in pubblico , "qualunque sia la loro opinione"?

Non c'era forse uno streaming della diretta dell'incontro di Rimini? Ha discusso in pubblico o in privato?
le riunioni di Milano erano "discussioni"? Erano pubbliche o private?

Fermo restando che dall'effetto si può capire anche la causa , e che quindi Tavolazzi con queste frasi ha ribadito la contrarietà nell'organizzazione del movimento , quando cita il forum privato , e gli incontri di Milano , cioè si capisce quindi il motivo per cui è stato "fatto fuori" , ovvero la riunione dei cittadini a 5 stelle ,seppur criticabilissima non sarebbe la causa principale.

giamps 06.03.12 21:13| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensavo che potessimo volare e, volando, cambiare l'Italia.
Ma mi sono sbagliato, perché Beppe, anche se, forse, ha tutte le ragioni di questo mondo, si é comportato esattamente come Berlusconi con Fini.
Non so se il comportamento del consigliere di Ferrara sia stato giusto o sbagliato, non sono qui per lodare o seppellire chicchessia, anche se questa faccenda è molto simile a quanto scrisse Shakespeare con il celebre Monologo di Antonio su Cesare.
Quello che conta, anche, è la convenienza di un simile gesto: siamo sicuri che faccia bene al Movimento? O, piuttosto, ne sia di nocumento?
Per me è la seconda: non mi sarei mai aspettato che Grillo, che predica la democrazia da basso, facesse mai un gesto simile. Si può sbagliare, ed è umano. Forse Tavolazzi ha sbagliato, ma perché non dargli una seconda opportunità o la possibilità di spiegarsi? Sicuramente ha sbagliato Beppe, facendo cadere dall'Alto la sua Potente Mannaia sul povero Valentino. E, a mio avviso, l'unico gesto che ha per recuperare credibilità - se uno vale uno lo stesso è per Grillo - è quello di chiedere scusa a Tavolazzi "riammettendolo".
Poi possiamo discutere di millantamila altre cose, di un incontro nazionale organizzato da Beppe e altre altre cose (e ce ne sono).
Beppe, o recuperi credibilità oppure, alle prossime elezioni, io ritorno ad abbronzarmi. E sai bene che qui a Santa Margherita Ligure c'è abbondanza di spiagge.


Non conosco Tavolazzi.Non discuto k Beppe possa avere degli elementi(conversazioni,mail,o fatti precedenti)a prova che lo spirito del M5S sia stato da questo travisato.Io stessa,benchè auspico incontriXconfrontarsi su domande,dubbi o proposte per il M5S,non condivido buona parte di modalità e temi dell'incontro di Rimini.K Beppe possa,dato k è il concepitore del M5S,indicare chi sta andando fuori dal seminato per proteggere il M5S ci può stare.Ma se veramente Grillo è in possesso di elementi di questo tipo che li renda noti e che spieghi in quali punti è stato travisato lo spirito del M5S e gli art.del non-statuto.Non condivido il modo autoritario con il quale sommariamente è stata data la decisione.Così facendo lui stesso tradisce lo spirito delM5S:decisioni democratiche,rete,1vale1 e in primis art.4del non-statuto.Se non gli sta bene,mi spiace,è il figlio suo a cui ha insegnato troppo bene.La sensazione è quella della politica a partiti:accettare decisioni dall'alto senza condividerle e aver elementi necessariXgiudicarle.Non si può espellereXdelle proposte,Xquanto insensate esse appaiano.Si può caso mai ammonire e far evidenziare il xchè vadano ridimensionate certe idee.Tavolazzi non era l'organizzatore di Rimini e prendere l'evento a pretesto per espellere solo lui mi sembra antidemocratico.Beppe,se non ne condivideva lo spirito,avendo ricevuto invito e programma poi,poteva intervenire e spiegare a organizzatori e partecipanti,le sue buone ragioni.Come è sempre stato credo tutti avrebbero ascoltato i suoi consigli.Facendo un rapido calcolo,solo circa il 30%dei commenti che hanno ricevuto da 50a20voti sono pro decisione di Beppe.Mi auguro che si tenga in conto della rete.Come è già stato scritto,cosa succederà quando commeetterai un errore?come farai ad ammetterlo?come è compatibile un tuo errore con il pensiero del M5S?Senza contare la perdita dei simpatizzanti e di quelli che si pongono nel mezzo fra i partiti e il movimento,che mal digeriscono dictat.Io spero..

Cristina C., Verona Commentatore certificato 06.03.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono allibito. Non leggo un commento che testimoni la comprensione, da parte di chi lo ha scritto, del Non Statuto. Espulso??? Ma che cazzo dite??? Bravissimo Beppe Grillo, Chapeau!

Davide A., Novate Milanese Commentatore certificato 06.03.12 20:15| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'hai fatta sporca, Beppe Grillo.

Leo V. Commentatore certificato 06.03.12 19:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Stai forse ammettendo che è stato un errore creare il moVimento 5 stelle e non invece continuare con le liste ciViche comunali?

Affermi che questa lista non ha rispettato il "non-statuto" , documento creato dopo la tua certificazione alla stessa lista.

Dunque precisa se intendi dire che togli a loro la certificazione , o se semplicemente il Sig. Tavolazzi non fa più parte del moVimento 5 stelle , come semplice cittadino iscritto.

Se tu non creavi il moVimento , lui non avrebbe partecipato ad una riunione in cui si parlava di "come potrebbe essere organizzato il moVimento".

Come singola persona , non come consigliere , insomma come cittadino a 5 stelle , non ha forse anche lui il diritto di poter parlare di come deve essere organizzato il moVimento?

Il blog è l'epicentro del moVimento , tu sei l'epicentro del blog , ma l'ognuno vale uno non l'ho scritto io nel non-statuto , lo hai scritto tu.

Giusta o sbagliata la scelta che hai fatto(o che hanno fatto i tuoi collaboratori) c'è da chiedersi se sparare nel mucchio come hai fatto era la scelta migliore.

Insomma ora vorrei capire che cosa ha fatto di più il Sig Tavolazzi rispetto a tutti gli altri consiglieri eletti che hanno partecipato a quella riunione , forse una foto con la bandiera del moVimento sulle spalle?

E' una prova?

Fai bene a non voler fare la lista per le nazionali , perchè nel caso in cui farai fuori in questo modo un parlamentare eletto , non sarà la fine solo del moVimento , non ti basterà dire che le televisioni sono contro il moVimento , diverrà una cosa che porterà il moVimento all'1,5% , dal 4,5% in cui è oggi.

A quel punto ogni sforzo fatto fin qui diverrà vano.

giamps 06.03.12 19:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
vorrei sollevare un problema.
Mi sembra chiaro da sempre che il movimento 5 stelle sia un ottimo decalcificante della democrazia, una bomba per scuotere il 'sistema'; chi non l'ha capito ha oggettivamente un problema di 'sintonizzazione' con il non programma.
Tu, Beppe dovevi giustamente dare una risposta forte nei confronti di iniziative che travisano e travalicano lo spirito con cui è nato il movimento; ho però dei dubbi molto forti sul modo in cui questa risposta sia arrivata: ho paura che la bomba sia stata lanciata dentro il vostro movimento con effetti che neutralizzano la vostra attività. Se pure Tavolazzi ha sbagliato (io credo di sì ma non è questo il punto) doveva proprio essere purgato in questo modo? Mi è sembrato osceno come il licenziamento di un dipendente tramite SMS! Un po' di tatto in più non sarebbe stato dovuto? non sarebbe stato più costruttivo aprire un dibattito o, per usare una parola un po' meno stantia, una discussione sul blog, anche dopo il post con cui 'scomunicavi' l'iniziativa riminese?
Con tutta la stima che posso provare per quello che hai fatto e che continui a fare, il tuo problema, Beppe Grillo, è che negli ultimi anni ti sei identificato in un personaggio che non può cedere mai di un solo millimetro: cosa succederà quando commetterai un errore? come farai ad ammetterlo? come è compatibile un tuo errore con il movimento? questa bomba che hai lanciato, secondo me, somiglia molto ad un errore; magari non lo è ma, mi chiedo, se lo fosse, come faresti a gestirlo?
Una volta, mi piacerebbe sentirti dire: "Scusate, stavolta ho esagerato, ho sbagliato modi e toni; dovevo farlo ma forse non così: riparliamone! ripartiamo!"
Ad maiora
Francesco

Francesco Macchia, Tivoli Commentatore certificato 06.03.12 19:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno vale uno? O Beppe e Casaleggio valgono molto di più? Beppe ti voglio bene ma per favore ritorna in te! Se alla Casaleggio associati non vogliono che le persone si incontrino perchè gli fa troppo comodo avere il potere, tu discostati da loro. Fallo per tutti quelli che hanno creduto nell'idea che ci hai fatto conoscere. Devo credere che il tuo blog sia come la televisione di Berlusconi? Utile solo per avere delle masse impecorite che dicono solo si a ciò che dici? E se qualcuno vuole solo trovarsi con altri per confrontarsi e pensare con la propria testa non può farlo? Sai quanti voti ti sei perso con questa sparata? E vorresti andar alle elezioni così? Non supereresti il minimo! Ho sentito tante persone oggi dire che non voteranno mai un simbolo con il tuo nome dopo questa epurazione. Eppure io voglio crederci ancora. Beppe hai suicidato il MoVimento ma non è ancora morto, è solo in rianimazione. Beppe puoi ancora salvarlo. Ritorna sui tuoi passi e chiedi scusa per non aver seguito il non statuto. Democrazia è per tutti, non solo per alcuni.

PAOLA BORSARI Commentatore certificato 06.03.12 18:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, come al solito mi trovi d'accordo.
Il problema è che noi (tutti noi !) stiamo continuando a sottovalutare il potere del Web.
La Anarchia (quella VERA e non quella descritta dai teorici politic-hes-i di varie epoche e nazioni )così demonizzata, anche durante l'illuminismo, è sempre stata considerata un'utopia perlopiù negativa ai veri diritti del cittadino e questo in quanto si riteneva (e ancora si ritiene) che il desiderio del singolo individuo non possa mai andare nella stessa direzione della comunità più numerosa (cosa che sembrerebbe essere di assoluto appannaggio dei partiti).
Il tuo concetto di NON-partito, come io l'ho intesa, è, al contrario un modello di comunità pensante, composta dai singoli individui (ognuno con la propria idea e le proprie percezioni)dove 1 è = a 1 in tutto e per tutto (1 voto sul web è = ad 1 voto Assoluto).
Questo dovrebbe differenziare il M5S da qualsiasi partito (per me M5S è = Partito Anarchico, ma nel vero valore del termine, quello di Socrate tanto x intenderci e non quello insurrezional-socialista-rivoluzionario-sanguinario etc; che ci fanno intendere sin dalla prima elementare).
Per questo motivo (e naturalmente perchè sei genovese come me "belin") ti seguo da sempre quasi come se tu fossi il mio portavoce (o portaurlo di incaz....ra) per tutta l'Italia (che si "destasse" veramente una buona volta...).
Questa volta però vorrei farti un appunto: se il tuo (nostro) non-partito M5S è , appunto, un non-partito, come puoi ergerti quale "Segretario" o "Presidente" o "Premier" dell' M5S ?
sì, LO SO, il M5S lo hai inventato tu ! ma proprio perchè ogni singolo componente deve godere di
un diritto paritario come tutti gli altri del movimento devi anche dare la possibilità ad 1 o + "singoli individui" di avere proprie idee (in questo caso, per me, sicuramente sbagliate..) anche se questo potrebbe significare una diversa presa di posizione all'interno del movimento. Quindi, continua a criticare, ma non COMANDARE, grazie.

Enrico paita 06.03.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento

In un movimento in cui ognuno conta uno, non mi sembra giusto che tu, da solo, possa espellere chiunque fuori dal M5S. Anche se hai tutte le ragioni del mondo.

francesco lollo 06.03.12 17:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi in Novembre scriveva questa note:
https://www.facebook.com/note.php?note_id=234614593267591

"Dobbiamo confrontarci in fretta ragazzi, senno faremo una magra figura! Voglio anche chiarire che il sasso da me lanciato non è pura e semplice provocazione, ma una tra le ipotesi logiche in campo "

Ecco il sasso:
https://www.facebook.com/note.php?note_id=234467656615618

"DA UNA TASK FORCE DI 4-5 ELETTI ESPERTI"

(tra cui lui immagino......sveglia mondo!!)

Violetta B. Commentatore certificato 06.03.12 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguo da tempo con interesse le attività del Movimento 5 Stelle.
Ora sono molto perplesso: nel Non Statuto è scritto che in caso di violazione dello stesso si viene espulsi da Grillo con due righe in un post?
E per violare il Non Statuto (che mi sembra molto ma molto più rigido di quello di un partito bolscevico), basta pensare?
Mi spiace molto leggere queste cose.
Pazienza, mi ero sbagliato.
Grazie per l'ospitalità.


Tante brave e volonterose persone, che hanno dato tanto al MoVimento, hanno dato vita ad un incontro, e fin qui nulla di male. Peccato che:

1) hanno chiamato "nazionale" un incontro di 150 persone promosso da loro stessi e basta

2) hanno discusso di proprietà di un marchio che viene concesso gratuitamente a chi si riconosce in un programma

3) hanno discusso di leadership dove leader non ce ne sono e non ce ne devono essere(se qualcuno mi trova un post in cui Beppe si candida a leader e/o a candidato premier prendo casco e manganello e vado in valsusa a dar manforte agli sbirri)

4) esigevano di farsi riconoscere come organo decisionale perchè "uno vale uno". Ma quanto valgono 150 persone contro 1 milione circa di voti che sono al momento accreditati al M5S???

Fate mente locale, fermatevi un attimo. Come potete sostenere che questa era una cosa buona?

E' Beppe che detta diktat di espulsione o siete voi che dettate diktat tipo "o ci ascolti oppure noi andiamo avanti lo stesso, facciamo lo stesso il nostro congresso, e discutiamo lo stesso di cose al di fuori del programma e del non-statuto"???

Se domani io me ne vengo fuori dicendo che un gruppo di aderenti al MoVimento fa un incontro per promuovere un termovalorizzatore, per fermare i progetti di sviluppo del fotovoltaico, e per produrre un documento pro-TAV e voglio discuterne nel M5S cosa dite?
Mettete che trovo altri 150 come me?
E se un altro gruppo di attivisti porta una proposta per prendere anche noi i finanziamenti elettorali???
Devono essere ascoltati?
Uno vale sempre uno, quindi in teoria si...

Le regole sono poche ma chiare, e qui siete andati al fuori. In buona fede, per carità, ma dovete rendervene conto...

Fabrizio Favilli, Imola Commentatore certificato 06.03.12 16:57| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo ha semplicemente ripristinato una situazione altamente anomala. Ma come si fa a parlare di DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA quando su oltre centomila iscritti viene organizzato un Meeting per 150 eletti?

Un conto è se il consigliere di Ferrara si occupa dei problemi del suo territorio : in questo caso la questione è interna alla sua città.
Ma quando si comincia a discutere di argomenti come la selezione dei candidati al Parlamento, candidati premier (???)e via discorrendo, a tutti coloro che non sono stati contattati e invitati sembra solamente una mossa poco corretta, non dico un tentativo di instaurare corsie preferenziali , ma la via che si stava intraprendendo era quella.

Stabilito il fatto che nel M5S non devono esistere direttivi o gruppi organizzati che sovrastino anche solamente la capacità di potersi organizzare diversamente da parte di altri iscritti, qui il non Statuto parla molto chiaro.
Ma non si tratta solamente di non statuto, è una semplice verità sociologica che la storia ci ha insegnato nel corso dei secoli: sono le piccole élite che hanno sempre dominato le masse, in virtù di condizioni disparitarie derivate da molteplici fattori. Se nel Movimento si crea una situazione per cui un gruppetto di volenterosi porta avanti la sua linea , indipendentemente dal fatto che la si condivida o meno, e tutto il resto arranca e segue ciò che gli viene proposto, siamo già in una situazione per cui non tutti vengono messi nelle stesse condizioni e il principio "uno vale uno" è di già compromesso.

Beppe Grillo, che non è uno stupido totalitario, tant'è vero che ha il merito di aver dato voce a persone che non ne avrebbero avuta mai, secondo me comprende meglio di molti queste semplici problematiche di relazione sociale.Se vogliamo eliminare il verticismo e far crollare la piramide , allora dobbiamo porre le basi affinché tutto questo avvenga. Vogliamo discutere del futuro del Movimento? C'è un Portale non per 150,ma alla portata di tutti.

Simone Roli 06.03.12 16:39| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricevuto, maestà!

Ah mi raccomando, il prossimo video che fai, saio nero nero e occhi gialli, giusto per calarti bene nella parte...

Fedo 06.03.12 16:16| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Dopo aver visto il video di progetto ferrara non posso che condividere la tua scelta beppe.
Poche proposte, molti infiltrati disgregatori del movimento, troppa gente vecchia sia dentro che fuori.Il Non statuto non è interpretabile come la legge italiana belli! Secessionisti! Disinformati, non hanno capito lo spirito del movimento. Hanno sostanzialmente perso tutti tanto tempo e possibilità. La superficialità è propria dell'italiano medio...

andrea taschini Commentatore certificato 06.03.12 15:56| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi spiega se togliere il nome di grillo dal simbolo passava per 51 a 49 (invece del contrario) cosa succedeva?

chi aveva messo fuori chi?

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.12 15:32| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che - proprio a causa dell'approssimarsi di scadenze elettorali ineludibili, che ci si voglia partecipare o no - comincino a venire al pettine certi nodi di questo Movimento. Per cominciare, però, vorrei dire a quanti criticano la decisione di Beppe che anche le "società acefale" hanno persone al loro interno, che si preoccupano di far sì che vengano rispettate le regole; che discutono, cercano di far rientrare i contrasti: ma quando questi diventano insanabili, lo fanno presente, per far sì che ognuno vada per la sua strada.

Ecco, credo che stia avvenendo questo: col profumo di potere che si sta emanando dall'occasione per le nazionali - e con qualche briciola d'arrosto magari già assaggiata in Consigli Comunali o Regionali - qualcuno si è accorto che la democrazia dal basso è una cosa; ma che se si vuole ottenere qualcosa in democrazia rappresentativa (dove hai tutti gli altri consiglieri contro, che son pronti a far quadrato contro di te a prescindere dal loro schieramento politico, e magari te lo dicono pure apertamente), bisogna fare combine.

Allora c'è chi sceglie di seguire l'etica, costi quel che costi, e chi inizia a muoversi per adeguarsi. Con piccoli movimenti ammantati dalle parole d'ordine del Movimento; e perché no anche in buonafede, almeno qualcuno. Hanno lavorato bene? Anche Pannella e altri, all'inizio dell'avventura Radicale, lavoravano benissimo: ma guardate che carriera da puttane si son fatti... Chiediamoci quando erano veri e quando mentivano, per favore.

Io credo che in un modo o nell'altro queste persone andranno per la loro strada; se ne andranno o saranno mandate via, confluiranno in quei partiti che disprezzavano, o prenderanno una manciata di voti e spariranno.

E in un modo o nell'altro, ci si sarà data una pulita. Così mi viene da pensare: non usiamo termini da nomenklatura, non parliamo di "epurazioni"; meglio parlare di "depurazioni": per un fegato sano, ogni tanto ce n'è bisogno.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 06.03.12 15:19| 
 |
Rispondi al commento

IO STO CON BEPPE TUTTA LA VITA!

Formare gli eletti del m5s all'attività di parlamentare? MA STIAMO SCHERZANDO? Ma che vi siete fumati a rimini la salvia?? Cosa gli volete insegnare, a fare assenteismo con stipendi faraonici, a fare i pianisti, ad andare in giro in auto blu sulla corsia d'emergenza, a distruggere un paese pensando ai cazzi propri? Ma vaffanculo!!!!

Questo Tavolazzi potra essere anche premio nobel x la pace, a me non interessa nulla, è evidente che sta cercando di porre le basi per trasformare il movimento in un partito o comunque un organismo in grado di esistere nell'attuale sistema politico convivendo, lavorando o alleandosi con altri partiti....CARO TAVOLAZZI, NON HAI CAPITO NULLA! IL MOVIMENTO DEVE ANDARE IN PARLAMENTO X SCARDINARLO DALL'INTERNO! Non deve allearsi con nessuno, deve farlo crollare quel palazzo di merda! Cosa addestri all'attività di parlamentare?? Sei tutto matto??

A quelli che si scandalizzano perche Beppe caccia uno dal movimento vorrei chiedere di accendere il cervello, siamo sul sito beppegrillo.it, il simbolo ha dentro di se beppegrillo.it, lo stesso non statuto stabilisce che QUESTO è il luogo di discussione del movimento, quindi se non siete d'accordo con Beppe e non capite che gente come questo Tavolazzi si è messo fuori dal m5s da solo, io non capisco davvero cosa ci fate nel movimento, andate non sentiremo la vostra mancanza, non vale la pena ingrandire il movimento con gente come voi che non lo capisce. Beppe Grillo è l'anima e l'essenza del m5s, senza di lui non esiste nessun movimento!!

L'unica cosa che rimprovero a Beppe è di non aver ancora implementato un metodo x proporre e votare questioni sul sito, ma di certo avra avuto i suoi motivi. Spero solo che la cosa sia comunque in programma. Piacerebbe anche a me votare l'espulsione di Tavolazzi, e non ho dubbi che sarebbe un plebiscito a suo sfavore, ma per ora credo e leggo che chi ha capito il m5s appoggia la decisione autoritaria di Beppe di cacciarlo!

giorgio 06.03.12 15:04| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Proprio perchè Tavolazzi ha lavorato bene non era il caso di mandarlo via così, in questo modo. Io non lascerò mai il MoVimento, perchè lo sento mio e non di un fantomatico capo con il suo staff. Non importa se il simbolo suo, dal momento in cui noi ci siamo trovati a crederci e a lavorare nel nome di questo simbolo, è diventato nostro.
In ogni caso, per fortuna di Grillo, al momento le tante liste impegnate nelle amministrative hanno cose più urgenti a cui pensare, ma non credo che finirà tutto in un bel niente, non è pensabile che finisca così.

Davide Ghelli Santuliana Commentatore certificato 06.03.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento

IO, ESPULSO
Questa mattina è stato il mio primo risveglio da espulso. E' un'etichetta strana, ce l'avevo appena aperti gli occhi, appiccicata addosso. Ce l'avevo anche mentre pensavo alla giornata che mi aspettava, decine di telefonate dai giornali, che come squali vogliono informazioni, ed mio, portavoce, devo misurare ogni parola... come in una partita a scacchi con il nemico... ce l'avevo anche mentre preparavo la colazione a mia figlia e come sempre le ripetevo in automatico quelle 7 od otto volte "amore vai a lavarti i denti". Era lì anche mentre salutavo mia moglie, che fa fatica a capire, come io faccio fatica a spiegare... come faccio a spiegare che per 7 anni della mia vita, forse anche proprio perchè ho una figlia, ho dedicato tempo ed energie in un qualcosa da cui ora senza capire io stesso, vengo estromesso? Io che ho 51 anni, di cui molti passati a bere fiele, impotente davanti ad ingiustizie palesi, per 7 anni ho creduto in qualcosa di nuovo, che ho cercato nel mio piccolo, girando in lungo e in largo per la regione, di far vedere, col mio esempio di "vecchio", a tanti ragazzi, che vale ancora la pena crederci e lottare? Forse questa cosa mi aiuterà a crescere e maturare. Forse ora capisco meglio cosa significhi sentirsi un'etichetta addosso, qualunque, davvero qualunque essa sia. Beppe, continuo a pensare che hai preso un grosso granchio. Da padre a padre, ti dico: io sono orgoglioso di quel che ho fatto e faccio e continuo ad essere fiero delle mie azioni, perchè la mia vita è impostata per essere un esempio per mia figlia e chi viene dopo. Spero e ti auguro sempre che tu possa pensare lo stesso di te e che tutto questo serva a far crescere la democrazia.

Angelo Storari, Ferrara Commentatore certificato 06.03.12 14:28| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta insultarsi ragazzi! Basta cazzo!

Non ci sono per forza sempre i cattivi di turno da mandare a cagare... Tavolazzi non è un agente del kgb infiltrato: ha fatto tante cose buone, ma ora ha sbagliato direzione.

Rileggetevi il programma del MoVimento cazzo:

http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

Sono stati raggiunti 3 obiettivi fino ad ora, ce ne sono altre decine e decine da raggiungere, tutti difficilissimi.
Quando avremo terminato questi obiettivi cominceremo a porcene dei nuovi, non mi sembra difficile da capire.

Buttare sul tavolo altre 1000 proposte distoglie tutti dagli obiettivi principali... Per il bene dei cittadini è meglio se quelle 200 persone di Rimini anzichè stare in un'aula a discutere di strategie passavano il weekend a fare banchetti no-tav nelle proprie città. Non per questo sono dei criminali, è chiaro, ma stanno sbagliando direzione e devono ammetterlo!

Fabrizio Favilli, Imola Commentatore certificato 06.03.12 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi vorrei dire una cosa a tutti i coglioni che si stanno lamentando che Beppe Grillo ha preso una decisione da solo circa l'epurazione di Tavolazzi. Ma qualcuno, brutti somari, vi ha mai insegnato cos'è il rispetto quando sei a casa di qualcun altro? Aò, qua è casa di Beppe, questo è il blog di Beppe, il movimento di Beppe, che lui ci ha messo a disposizione coi suoi mezzi, le sue battaglie, le sue conoscenze. Il minimo, ma dico proprio il minimo, tutti noi dobbiamo rispettare il fatto di essere a casa sua. Tutti noi possiamo dire la nostra, credete che io non abbia mai criticato alcuni post di Beppe o soprattutto di esperti che chiama lui? Vabbè, ci sta, il confronto democratico è questo, ma il confronto democratico non è quello che avete fatto voi a Rimini, ovvero un incontro di partito per decidere nuove regole, nuovi leader e nuove mete, senza consultare il creatore di tutto questo, ovvero Beppe Grillo! Ma poi avete un'arroganza schifosa, vi lamentate, accusate, fate finta di essere sorpresi e indignati! Avete tentato di buttar fuori di casa il padrone a calci in culo, e pensate di poter essere ancora graditi in casa sua? Io non lo so, il fatto che uno vi lascia la libertà (all'interno di alcune basilari regole di buon senso elencate tra l'altro nel non-statuto) vi permette forse di fare quel cazzo che volete? Io, se un giorno troverò gli atteggiamenti di Beppe contrari al mio credo politico, me ne andrò e non scriverò più sul blog, punto. Adesso cosa state tentando di fare, insozzare il blog? Coglioni, è un blog, non un forum, è Beppe che (grazie a Dio) decide la visibilità degli argomenti! Visto che criticate tanto facilmente, provate voi a far andare d'accordo 150.000 teste!!! Schifo, vomito, nausea...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 06.03.12 14:11| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma a chi volete darla a bere? A Rimini non avete fatto nulla di male? Era tutto uno scherzo, quello di votare l'epurazione del nome di Grillo dal simbolo? Quello che nei messaggi privati ha definito Grillo "un cretino" stava scherzando? Ma ce l'avete un po' di vergogna o no? A me dispiace che questo Tavolazzi e Grillo non vadano più d'accordo, ma anche con Montanari c'è già stata una spaccatura. Su una sola cosa sono d'accordo di quella che i detrattori hanno detto: vanno espulsi anche gli altri, Michelotto in testa. Va detto che se era possibile riconciliarsi, io lo avrei preferito, penso che siamo tutti d'accordo che questo per il M5S è un grave danno. Tavolazzi, se sei così in buona fede, vai a cercare Grillo e cerca di chiarirti con lui, altrimenti... RAUS! Non è mica obbligatorio che restate qua, l'Italia è un paese libero, siete liberi di metter su un movimento quando vi pare, poi però bisogna vedere se vi votano, perchè è vero che uno vale uno, ma ognuno di noi ha maggiori o minori potenzialità. Beppe ha molto più potenziale di tutti voi, se mi premettete. Tavolazzi figlio, io capisco che è tuo padre, però non è catalogando negativamente quelli che non sono d'accordo con te, che dimostri di essere più intelligente. Diciamo la verità, siete entrati nel M5S, vi siete impegnati per molto tempo, poi però avete incominciato a voler prendere decisioni che non vi spettavano, adesso piagnucolate perchè avete pugnalato alle spalle Beppe e lui vi mette alla porta. Bisogna pensarci molto bene, prima di TRADIRE. Avete tradito Beppe e quindi il movimento e quindi tutti noi. Delle vostre idee non me ne frega niente, perchè le buone idee ce le ha già Beppe e vi ha assicuro che ogni tanto ne abbiamo qualcuna buona anche noi non santoni come voi... Adios!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 06.03.12 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Tavolazzi sta facendo più danni al M5S dei partiti o dei giornali messi insieme."

Mmmhh....un'analisi moderata, studiata, ponderata. Un tocco di cesello, un giudizio sobrio come il tocco delle dita di Leonardo sulla pittura, che con misura disegnavano le pieghe e le trasparenze delle vesti.
Un'analisi calibrata, centrata, circoscr......ata, insomma, fa rima con "ata"

Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle, reggio emilia Commentatore certificato 06.03.12 13:44| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Questo Tavolazzi e` uno dei tanti Scillipoti sparsi qua` e la`.Pensate in Parlamento come si sarebbe venduto...Pensate in Regione,cosi` come il Forminchione,dopo il secondo mandato avrebbe detto che lui non recepisce la direttiva del no al terzo mandato..Meditate gente,meditate,Beppe vede lontano kilometri,questi cominciano con fantomatiche assemblee,magari reclutanto la Tommasi di turno,e poi come il Rutellone sono pronti al grande salto.Se e` bravo sto Cavolazzi puo` continuare sotto altri simboli dove c`e` piu` democrazia (es.PD,PDL,UDC),perche` rompere le palle a noi?

franco quinto 06.03.12 13:36| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione


il figlio di Tavolazzi vede svanire un sogno

il figlio di nessuno Tinazzi che sono piu' di sei anni che cerca di dare il suo supporto... guarda questo quadro di famiglia deluso.

Se la politica è servizio civile , a tempo , si ritorna al lavoro che non dovrebbe essere mai interrotto.

Se si vuole , i cittadini con l'elmetto non hanno bisogno di distintivi, il proprio bagaglio è a disposizione del bene comune , le vie sono infinite anche .

Bene....cinicamente PRETENDO che si vada avanti e bene . O SONO XAZZI AMARI.

Che si arrivi a conquistare nuove mete come IL PUNTO DI PARTENZA , MEZZO , NON FINE DI POTERE PER CONTARE : LA CLOACA TRANSLATLANTICA.

Che si continui a cescere ma non rinunciando a cuore , valori e competenze.

SEnza Tavolazzi e anche senza i Tinazzi ( non epurabile anche perchè non conta un xazzo )

"fORSE SONO I TANTI CONTA UN XAZZO " in rete e fuori o sempre sul territorio che hanno creato il movimento...capendo il limite ...

SEnza chiedere , pretendere... niente.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Perchè riunirsi per elaborare delle proposte non è contro il non-statuto

http://www.facebook.com/iostoconvalentinotavolazzi

Riccardo E. Commentatore certificato 06.03.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo non deve spiegare niente

Art.3 del Non Statuto“Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a un contrassegno registrato a nome di Beppe Grillo, unico titolare dei diritti d’uso dello stesso”

DA SEMPRE...
COSA VI INCAZZATE A FARE?

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.03.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate ma Grillo non ha fatto nulla di eclatante! Ha sempre detto che mette la sua faccia al servizio di liste civiche che rispettano il NON-Statuto??
Ha sempre detto che il M5S ha delle regole ben precise e chi le rispetta può usare logo e nome del M5S?!

A mio parere è Tavolazzi (pur in buona fede, per carità) che dimentica queste regole basilari e che si è messo fuori dal M5S da solo.

Chi ha capito la portata epocale del cambiamento che ci aspetta non può e non deve flirtare con i sistemi della vecchia politica! Se crede, si può fare un progetto politico per conto suo.

Stiamo attenti... I nemici del M5S li conosciamo tutti, ma sono destinati a sparire, sono già storicamente defunti e non mi preoccupano più di tanto. Le uniche insidie al progetto M5S vengono e verranno da chi -all'interno- vorrà alzare la cresta per accapparrarsi posizioni differenti.
Da chi pensa che un'aggiustatina, una modifica allo statuto, una virgola spostata nel regolamento servano a migliorare il M5S. Ecco, chi ha questo atteggiamento è già fuori dallo spirito del Movimento 5 Stelle e non ha capito nulla del futuro.

Angelo S., Cagliari Commentatore certificato 06.03.12 12:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

lettera del figlio di Tavolazzi, leggetela e riflettete, questa può essere una piccola crisi di crescita del M5S ed essere positiva, oppure se mal gestita far emergere un enorme deficit di democrazia nel movimento.
http://www.progettoperferrara.org/il-movimento-5-stelle-e-morto-lunga-vita-al-movimento-0306.html#more-15854

Giorgio O. Commentatore certificato 06.03.12 12:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A leggere i commenti mi stanno cadendo le palle...

Speravo che almeno tra i simpatizzanti del M5S ci fosse una percentuale di teste pensanti ben superiore alla nassa media nazionale...

ed invece vedo che anche qui spopola la "sindrome del tifoso": o si è pro o si è contro aprioristicamente, senza cercare di capire, senza se e senza ma. L'avversario (politico) va demonizzato... un signore che stava sino a poco tempo fa a palazzo chigi direbbe che l'avversario è "comunista" a prescindere...

Beppe vuoi dei tifosi, dei seguaci o delle teste pensanti ?

Adriano 06.03.12 11:55| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

BEPPEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!PORCA PUTTANA SONO INCAZZATA COME UNA IENA TUTTO IL GIORNO!!!!
SE DAVVERO NON C'ERA NESSUN SECONDO FINE IN TUTTO QUELLO CHE HAI FATTO E DETTO FINORA PER E AL MOVIMENTO 5 STELLE

NON BUTTARE TUTTO A PUTTANE!

METTI IN PRATICA PER PRIMO TU TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE PREDICATO:DEMOCRAZIA!!!!

QUESTA è UNA DECISIONE PRESA DALL'ALTO BELLA E BUONA. E A ME NON ME NE FREGA NIENTE CHE TU SEI BEPPE GRILLO (ANCHE SE TI ADORO).QUI SE C'è QUALCUNO CHE VALE E PUò DECIDERE DI PIù DEGLI ALTRI ALLORA NON è PIù MOVIMENTO5STELLE. NON NE SEI PARTE NEMMENO TU.
e lo dico qualunque cosa abbia fatto Tavolazzi...devi spiegare e condividere questa decisione. Se qualcuno mi sta inculando lo devo poter dire e decidere anche io.Ammesso che sia veramente un violare lo statuto quanto fatto a Rimini, e va discusso, fino a prova contraria, mostra dove è palese che questo incontro e queste proposte di Rimini le ha fatte lui.Altrimenti espelli tutti quelli che vi hanno partecipato.

Cristina C., Verona Commentatore certificato 06.03.12 11:48| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si fa parte di un movimento politico non strutturato l'assemblea nomina il proprio portavoce, stop! lo statuto del movimento è chiaro...
Una diversa organizzazione comporterebbe una modifica giuridica del movimento..che allora diventerebbe associazione politica.
In questo caso lo statuto è diverso e implica norme molto differenti sia nello statuto che nel regolamento,nella durata,e nella gestione patrimoniale.
Il Movimento si accosta giurdicamente al Comitato..in questo caso di carattere politico.
Se Beppe ha preso questo decisione, sicuramente avrà constatato che esiste una volontà che vuol stravolgere sia nella forma che nella sostanza lo spirito del Movimento.

roby f., Livorno Commentatore certificato 06.03.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti di quelli che danno ragione a Beppe senza se e senza ma sono proprio quegli arrivisti che dicono di combattere. Loro non saranno mai espulsi, con buona pace del Movimento.

Valerio Tavolazzi, Ferrara Commentatore certificato 06.03.12 11:24| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

LIBERO DEL 5.3.2012 TITOLAVA:

Grillo C'è il primo espulso nel Movimento 5Stelle Beppe padre padrone, caccia chi non gli piace
Il comico come i leader politici. Fuori ub consigliere di Ferrara, aveva organizzato un raduno per discutere del partito.

Dimostrazione che NON hanno capito, o NON vogliono capire, o hanno PAURA del Movimento 5 Stelle.
Vorrei precisare che nel Movimento chi non segue le regole viene espulso per NON Statuto rendendolo noto...

LIBERO dovrebbe spiegare come mai nei partiti i politici condannati, quelli a cui non viene consentita l'autorizzazione a procedere, ecc. siedono ancora in parlamento e NON vengono neanche espulsi?

Salvo Pa Commentatore certificato 06.03.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosi come Toto' vendeva la Fontana di Trevi al paesano americano Deciocavallo, Michelotto vendeva la Democrazia Diretta a quelli di Rimini.

Certo che solo in Italia si trovano soggetti simili!

THX 1138


Roberto Duvallo 06.03.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quello che rifiuto non è tanto il contenuto della decisione, ma il metodo. può essere più o meno palese la violazione del non-statuto (violazione che potrebbe anche essere stata compiuta), ma tale fattispecie fa venire i nodi al pettine nel senso. si dovrebbe rivedere il non-statuto e studiare delle procedure che permettano di disciplinare con regole certe i casi in cui un esponente del Movimento commette delle gravi infrazioni poiché ritengo che non sia ammissibile un'esplusione imposta dall'alto verso il basso senza interpellare nessuno e senza confronto democratico.

in genere queste cose, queste epurazioni fatte da uno solo senza un dibattito fra le parti che fanno valere le proprie ragioni, mi fanno venire il voltastomaco perché ci perdiamo tutti, perché somigliano agli editti bulgari dei partiti, perché se proprio questo tavolazzi doveva essere cacciato, allora sarebbe stato opportuno che si trovasse una soluzione alternativa come ad esempio rimettere la decisione agli aderenti del Movimento locale.

beppe, non metto in dubbio le ragioni x cui lo hai fatto, ma questi ci deve spronare a scrivere TUTTI insieme delle regole e delle procedure certe e il più possibile democratiche affinché tali casi, che certamente si ripresenteranno in futuro(personalmente temo più di ogni casa gli infiltrati dei partiti che aderiranno al movimento per fare casino), possano essere soggetti sin da subito a determinate regole, tali per cui il Movimento possa camminare da solo con le sue gambe. è palese che ci siano dei nervi scoperti ed è bene ragione il prima possibile a come non renderli più tali

Simone90 P. Commentatore certificato 06.03.12 10:21| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori