Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I bambini greci hanno fame


bambino_greco.jpg
"Grecia: 439.000 bambini vivono in povertà. Secondo l'UNICEF, travolta un'intera generazione. Il 23% dei bambini è povero rispetto alla media UE (20,5%), i minorenni che vivono sotto la soglia di povertà sono 439.000. E c'è pure un altro record negativo: quello dei bambini sotto peso tra i Paesi dell'OCSE. "Atene, 6/4/2012 - La crisi sta travolgendo un'intera generazione di bambini. Nella culla della civiltà occidentale le condizioni dell'infanzia hanno subito un'incredibile retromarcia secondo il comitato greco dell'UNICEF che all'Università di Artene ha presentato il rapporto “La condizione dell’Infanzia in Grecia 2012”. Il rapporto analizza il grado di efficacia della legislazione greca e delle politiche relative al miglioramento delle condizioni di sostentamento dei bambini come previsto dalla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Su una popolazione totale di 11 milioni, i minorenni sono poco meno di 2 milioni." * belzebù ^

7 Apr 2012, 19:27 | Scrivi | Commenti (27) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Leggo e sto male, non l'avrei mai creduto possibile. Alla fine pagano sempre i più indifesi, non so davvero che fine faremo.

Sara Marchin Londra 11.04.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna poi pensare a quei bambini greci che sopravviveranno alla fame
SCUSATEMI
se non mangiano non hanno forze per andare a scuola e a studiare, se sopravviveranno cosa potranno fare, ci saranno anche meno animali domestici (morti di fame anche loro) da accudire con cui vivere e guadagnare qualche soldo.
In Italia, durante la 2. guerra mondiale molti bambini pativano e morivano di fame ma sono quelli che poi l'hanno ricostruita l'Italia. I bambini attuali saranno capaci di una cosa simile con le comodita e gli choc che sono costretti a subire quotidianamente da parte dallo stato, dalla corruzione, dalla violenza gratuita del proprio prossimo????
In Italia non ci sono ancora stati bambini morti di fame? Se no cominciamo a pensare ai nostri di bambini non a quelli greci o Svizzeri, pensiamo ai nostri e che futuro vogliamo dare loro. Purtroppo per fare questo le parole e gli scioperi non bastano: finito lo sciopero tutto è come prima, BISOGNA proprio AMMAZZARE fisicamente quelli giusti: i politici, tutti i banchieri a cominciare da quelli vaticani e quelli collusi col governo, reintrodurre la pena di morte e che questa sia orribile per il condannato (vivo e non legato nell'acido) applicabile non solo agli assassini ma anche agli omicidi(per esempio pirati della strda che falciano i pedoni sulle strisce pedonali ), i favoriti e i raccomandati, i fannulloni, gli assassini, la mafia e i loro cugini, anche parecchi clericali collusi con la politica e/o finanza (quello che la chiesa cattolica chiama la SS Trinità).
Ci vogliono proprio le armi fisiche per eliminare questa sporcizia, non le parole e gli scioperi. Popolo Italiano prendiamo in mano le armi e ripuliamo la nostra nazione!!!!!!

sandrolibertini 09.04.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

i greci sono delle merde
da italiano turista sono stato trattato malissimo anche dalle forze
dell'ordine greche che sono maleducatissime nei confronti dei cittadini
italiani.
per me possono anche morire tutti!

sono merde 08.04.12 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto questo con il benestare della Comunità Europea Capitalista.

walter p. Commentatore certificato 08.04.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Persone che hanno lavorato una vita ed alla fine si suicidano per i debiti con "Equitalia".
Bambini denutriti nell'europa dell'euro, questo presto arriverà anche in Italia, (quanti anni sono che molte famiglie possono comprare solo più pasta al supermercato?).
La domanda che continuo a farmi è sempre la stessa "ma tutti quegli esibizionisti con i SUV ed altri orpelli cosa pensano di fare in futuro?"
cosa stà per arrivare sulle nostre teste? guerra civile? blocco ad oltranza di tutte le attività?
se saremo saggi ci avvieremo per la seconda via, quella del blocco ad oltranza, altrimenti sarà un orrendo cieco tutti contro tutti.

Martello B. Commentatore certificato 08.04.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento

I bilanci Greci li ha controllati un coglione?
Nessuno sapeva niente? e il MIRACOLO SPAGNOLO è opera forse della Madonna di Fatima?
Altro che evasori....qui sono truffatori,in giacca e cravatta che hanno fatto in modo di appoggiare una classe dirigente europea costituita da loro simili(in parte inconsapevoli della sceneggiata preparata,pensavano di essere quello che non sono mai stati).
Il finale è scritto...colpa dei ladri ed incompetenti,ma i danni chi li paga?

Ambrogio Giordano, Foggia Commentatore certificato 08.04.12 14:47| 
 |
Rispondi al commento

questo e il tributo,(forse dovuto)per
Dio DENARO e per il nostro silenzio .... .
Nulla di più.

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 08.04.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento

il miglior modo che abbiamo per aiutare quei bambini e' DECRESCERE, piu' potente di una rivoluzione, della guerra e della lotta armata, buckminster fuller (uno dei geni dimenticati) diceva che non serve combattere i governi , bisogna semplicemente trovare un modello nuovo che renda obsoleto quello attuale .
DECRESCERE eliminando il superfluo, riducendo e stabilizzando il tenore di vita, abbracciando la tecnologia e migliorando il benessere individuale e collettivo.
Quando sarete parzialmente indipendenti dal sistema ridurrete la paura e lo stress che il futuro porta con se' e la rinnovata energia vi portera' ad affrontare nuove sfide

fonte: me

torquemada giuseppe, bolzano Commentatore certificato 08.04.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo il perchè di tutto questo casino. Fino a qualche anno fà, ogni stato si governava da solo e poco doveva rendere conto agli altri stati limitrofi. Ora con questa strana moneta unica e questo spreed che vale di più di quello che metti nel piatto ogni giorno, viviamo in uno stato di confusione totale. Sappiamo perfettamente che mai potremo allinearci al modo di vita tedesco, perchè quelli geneticamente e mentalmente sono superiori a noi e mi dispiace ammetterlo ma è così. Quindi la nostra battaglia è persa fin dall'inizio e se pur giusto che ogni governo eviti di far stronzate indebitandosi fino al collo come abbiamo fatto noi, per il resto saremo a vita un fanalino di coda, un'appendice della germania che ci dirà come dobbiamo comportarci per essere più simile a lei, cosa per noi impossibile. E' un pò come un maestro che nel pieno del deserto arabo spiega come coltivare il grano. E anche la Grecia non si risolleverà mai, nemmeno tra 1000 anni a meno che il suo debito non lo paghiamo interamente noi. Quindi a cosa è servita questa Europa se non per renderci più poveri e più insicuri di quello che eravamo già?

Giuseppe 08.04.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è ancora qualche "demente" che crede ancora alla storia dell'evasione..ma la statistica non perdona, 10 anni d'euro(anzi di trattato di lisbona ecc)per aver iniziato a distruggere economie!
Ora anche in Francia stanno puntando il dito contro le Banche d'affari goldman sachs ecc..ormai è arci noto che almeno 40 multinazionali controllano almeno 50000 aziende e cercano d'influenzare economie e vita di miliardi di persone..
Prnediamo la Martin si quella che produce i caccia F35..stanno impestando tutti i paesi della NATO per comprare questi aerei...sono gli stessi che da 20 anni insistono con la NASA per andare su MARTE..secondo loro a prezzi modici..secondo la Nasa no perchè missioni costose e inutili!!!!
Basta prende la presa per il culo del mercato dell'auto in europa..è 20 anni che si va avanti con la barzelletta dei motori 1,2,3,4,5...andremo avanti all'infinito....quando già sono disponibili le macchine ad idrogeno!!..ma smettiamola di farci prendere per il culo!!
Se questa è l'europa fanculo!

roby f., Livorno Commentatore certificato 08.04.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento

La maggioranza tra questi sono dei finti poveri. Perché i veri poveri sono quei pochi e unici che pagano le tasse, che certamente non entrano in questa lista in quanto per lo stato hanno già un redito. In Grecia lo scontrino te la fanno al massimo in un supermarket. È un paese con una evasione da paura e uno stato che offre servizi che spesso sorpassa i paesi ricchi come Uk, Francia ecc. Però qualcuno alla fine il conto la deve pure pagare. Sembra strano ma l’unica soluzione per questo paese è essere comissiarato.

Hendrik G. 08.04.12 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Niente di strano, tragedia annunciata.
Che i Greci muovano guerra alla Germania. la quale anela a farci fare la stessa fine.
Purtroppo, giusta la classe politica ed imprenditoriale che ci ritroviamo, sara' difficile evitare il default.
Se, pero', la scelta è, come nel caso della grecia , tra il default e uscire dall'Euro, magari chiedendo l'elemosina a Cina o Russia (come l'islanda, per intenderci), io ricuso Eurolandia. Tanto default o cura-Monti la sostanza non cambia: ci aspetta la poverta'... a meno che...

riccardo ivani, savona Commentatore certificato 08.04.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

SE NON CI DECIDIAMO A SCENDERE IN PIAZZA ANCHE DA NOI SUCCEDERANNO QUESTE COSE TREMENDE.
COSA ASPETTIAMO?

anna z 07.04.12 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Le banche italiane in Marzo si sono fatte prestare dalla BCE 270 miliardi di Euro. In Febbraio il prestito era di 195 miliardi . Ci si deve chiedere quanto valgone le azioni delle banhe italiane ? SOTTO Zero ?
Queste banche di ZOMBI devone essere lasciate fallire .
E' una situazione allucinante .

http://www.zerohedge.com/news/easter-egg-italys-latest-parabolic-curve

Pietro Donato 07.04.12 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ideologia della monarchia burocratica è quella pur sempre della monarchia.
Cosa faceva nei secoli addietro la Monarchia? Foraggiava di privilegi le varie categorie gerarchiche fino ad arrivare al re e affamava il popolo. Cosa ci si aspettava che potesse fare la monarchia burocratica nel 2012? Affamare il popolo derubandolo di risorse.
Cosa faceva la Monarchia nei secoli addietro di fronte agli ostacoli? Li superava comperando le persone utilizzando i denari ottenuti mediante i balzelli. E cosa faceva con i più deboli o i bambini poveri? Li schiacciava o li costringeva a chiedere l'elemosina e li affamava in giro per le strade come animali.
Una monarchia è sempre una monarchia, cambiano i tempi ma rimane sempre una macchina di privilegio.
Che i titoli si chiamino nobiliari o parlamentari la sostanza non cambia.
Per questo che bisogna introdurre la "feedback politic", cioè indici che controllino l'operato dei dipendenti pubblici e stipendi proporzionali alla soddisfazione del destinatario dei servizi, cioè il cittadino. Senza la feedback politic si stanziano i soldi e non arrivano a destinazione o arrivano in modo inefficiente, si perdono in mille rivoli per strada. E' quello che accade alla Grecia dove i soldi per i bambini in teoria ci sarebbero ma non arrivano.....

mario mario Commentatore certificato 07.04.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Un Paese che trascura i diritti dell'infanzia sigla la propria condanna morale. La mattanza greca degli agnellini è ombra dell'involuzione umana. Chiara Maisto.

chiara m., rocca di papa Commentatore certificato 07.04.12 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna solidarietà alla Grecia. Paese distrutto dalla EU e dalle sua dittatura del neoliberismo. La povertà di milioni di bambini europei, o nordamericani, eNessuna solidarietà alla Grecia. Paese distrutto dalla EU e dalle sua dittatura del neoliberismo. La povertà di milioni di bambini europei, o nordamericani, evidentemente non provoca reazioni indignate dai soliti buonisti. Chissà perchè.

Fiorella Bartolomucci 07.04.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento

i politici rubano,
i banchieri fanno i furbi,
la gente si lascia comprare dai primi due...

e alla fine pagano sempre i bambini, bastardi !

m t 07.04.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Non è accettabile, a prescindere dai colpevoli dobbiamo fare qualcosa

Michele Cipolli, Pisa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.12 19:36| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori