Il segreto di Marchionne

Marchionne.jpg


Nella foto: Giorgio Napolitano con il ministro per lo Sviluppo Economico Bersani, consegna le insegna di Cavaliere dell'Ordine "Al Merito del Lavoro" a Sergio Marchionne

Le parole di Minchionne, il re magio moderno che porta ai lavoratori la chiusura delle fabbriche invece che mirra e diritti sindacali, sono importanti, parole da riflessione zen per ogni operaio licenziato. Da meditazione con la chiave inglese in mano. Minchionne si occupa di macchine a petrolio, un settore che è in discesa da 12 anni. Finito, strafinito. Lui lo ammette senza problemi. Il mercato dell'auto è "orribile". Più per la Fiat che per gli altri costruttori, ma questo è un dettaglio. Il suo reddito resta comunque straordinario. E' riuscito nell'impresa dove fallì la Triplice sindacale degli anni '70, quella di rendere il suo stipendio una variabile indipendente dal mercato. Le cause delle perdite della Fiat vanno ricercate altrove, non sicuramente nel management, infatti "Il problema dell'eccesso di capacità produttiva va affrontato a livello europeo. Sono fiducioso che troveremo una soluzione, non possiamo continuare a perdere sui livelli che stiamo perdendo: il sistema non regge". Minchionne invece regge come nessun altro tra emolumenti e stock options. Nel mese di marzo la Fiat ha perso il 36,08% delle vendite rispetto allo stesso mese del 2011. L'Alfa il 45,59%, quasi metà della sua produzione. Il peggior risultato degli ultimi 32 anni. MInchionne è rassicurante "La Fiat non lascia l'Italia'', ma il Paese ''deve cambiare, abbandonando un atteggiamento passivo nei confronti del presente". E' decisionista sulla riforma del lavoro che ''Va fatta, non c'e' alternativa''. E' mentore della nuova classe dirigente in un convegno della Bocconi (ma chi l'ha invitato, forse Rigor Montis per spiegare come la Fiat tirerà le cuoia? E perché nessuno studente lo ha fischiato?) "I diritti vanno tutelati ma se continuiamo a vivere di soli diritti, di diritti moriremo". I diritti dei lavoratori, questo è il problema! In particolare per un Cavaliere del Lavoro nominato da Napolitano. Minchionne, abruzzese di Chieti, vuò fà l'americano, ma è nato in Italy, nel periodo 2004-2009 ha totalizzato compensi in azioni per 255 milioni di euro, pari a circa 38 milioni di euro l'anno:1.037 volte lo stipendio di un suo dipendente medio. In compenso, la quotazione di Fiat Gruppo è passata in cinque anni dal valore di 23 euro, luglio del 2007, a quello di inizio aprile 2012 (dopo la scissione) di circa 4,3 euro. Con numeri come questi, di crollo delle vendite e delle azioni, qualunque amministratore sarebbe stato licenziato all'istante. Marchionne, qual è il tuo segreto?

Ps: C'è un giornale che ha come rubrica quasi fissa il M5S. E' il FQ. Oggi titola "5 Stelle. Il nuovo simbolo non avrà il nome di Grillo". Una balla. Il mio nome resterà. Ho registrato un nuovo simbolo in funzione difensiva. Le illazioni del FQ fanno comunque piacere. Portano traffico al Blog e diffondono il M5S. Grazie Fatto Supposto!

Postato il 3 Aprile 2012 alle 13:36 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (820) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: auto, Bocconi, borsa, Fiat, Marchionne, Napolitano

Commenti piu' votati


LEGA NORD.

Per aver affossato questo paese.

Per essere il partito più mafioso che abbiamo in italia vedi l'ultima in ordine cronologico, mister Belsito.
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_aprile_3/indagato-tesoriere-lega-francesco-belsito-appropriazione-indebita-bossi-2003935208183.shtml

Per essere stato il partito che più ha collaborato a fianco di berlusconi per ottenere l'ennesima prescrizione l'ultima di oggi 25/02/12 per il processo mills.

Per aver graziato molti mafiosi in parlamento (vedi cosentino), per essersi accordata per venti 20 anni con il più grande mafioso che la repubblica italiana abbia mai conosciuto berlusconi.

Per aver ingannato il popolo per un ventennio.

Per essere in verità il partito che maggiormente ha contribuito a far fallire L'ITALIA.

Sia maledetto il partito della LEGA NORD, IL SUO SIMBOLO, LA SUA IDEOLOGIA, e non sia mai più ricordato nei secoli.

Lega nord GAME OVER.

Pietro T. Commentatore certificato 03.04.12 15:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 50)
 |Rispondi al commento
Discussione

IERI E' MORTO UN PARTIGIANO: Rosario Bentivegna.
La notizia è passata di striscio ed annunciata quasi con fastidio...

IERI E' MORTO UN PARTIGIANO. MA DI QUELLI VERI...

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 03.04.12 16:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |Rispondi al commento
Discussione

Ho scorso i commenti su Beppe sul suo post di ieri: è già un successo. Pochissimi ormai usano il termine di grillini. Sul campo il M5S e Beppe hanno conquistato spazio e credibilità oltre che indubbia solidità.

Il M5S è già solido e forte ed ha già superato gli scossoni degli inevitabili furbetti/scrocconi del momento, De Magistris&Tavolazzi docet.

Con la crisi di credibilità della lega, già composta di persone incredibili nel senso di non credibili, il M5S ha prospettive a due cifre certe. La curiosità ora è solo di vedere dove sfonderemo il 20% dei consensi.

VAI BEPPE, AVVIA LA BEPPEMOBIL!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 14:06| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 38)
 |Rispondi al commento
Discussione

Quando i manager di un'azienda sono retribuiti con stipendi( più "meccanismi") mille volte superiori a quelli medi di un dipendente, sarebbe normale sospettare che essi stiano azzerando le risorse aziendali. Ma se queste grandi menti hanno a disposizione gli slogan e i giornalisti a contributo pubblico, ecco che diventano eroi mediatici,è sufficiente martellare: "Mercato!", "Globalizzazione!", "Cinesi!".
Alla fine ti ringraziano pure: "Hanno ragione Loro!".
E così aziende strategiche possono essere liquidate per mettere le mani( o i denti aguzzi) sul loro immenso patrimonio.
Stock options + Slogan = Capitalismo.

el futuro es nuestro, madrid Commentatore certificato 03.04.12 14:58| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 35)
 |Rispondi al commento

"Ci state mangiando il cuore. Ci state ammazzando. Siete delle merde. Siete degli assassini. Non avete dignità"

Questa frase sarà il mio nuovo inno.

V Cerullo (vito cerullo), Reggio Emilia Commentatore certificato 03.04.12 13:40| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |Rispondi al commento
Discussione

chi parla di volkswagen dicendo che sono meglio queste merde che c'abbiamo noi non può essere altro che un merdoso pappone che si deve solo sciacquare la bocca. quelli hanno rilevato due fetecchie come skoda e seat e le hanno valorizzate fino a farle diventare di qualità tedesca... e le macchine, pur a petrolio e obsolete quelli le vendono, e con stipendi e diritti che qui si sognano... e i loro manager a quanto ci dicono non guadagnano nemmeno la metà dei "nostri"... qui invece abbiamo questo salvatore della patria di marchionne, servo degli industriali all'italiana ai quali hanno regalato per un boccone di pane un marchio prestigioso come l'alfa romeo che doveva fare concorrenza a bmw e audi e che invece grazie a queste merde oggi ha lo stesso appeal d'immagine di una hyundai... per non parlare della lancia, altro marchio di prestigio che è stato affossato da queste dementi che è per colpa loro e della loro inettitudine se non si vendono le automobili.

influenzatore 03.04.12 15:04| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |Rispondi al commento
Discussione

23) Caro sig. Rotondi VADA PURE A FARE IN CULO!

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 03.04.12 14:06| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |Rispondi al commento
Discussione

Volevo sapere... Ma oggi durante la perquisizione nella sede della lega, Maroni non ha morsicato nessuno?

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 03.04.12 16:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento
Discussione

da ansa.it
Lega, indagato Belsito. Pm: 'Soldi per famiglia Bossi'
Si ipotizzano rendiconti irregolari su rimborsi elettorali. Perquisizioni a Milano e in altre citta'. Maroni: 'Fare pulizia, si dimetta'. La replica: 'Accuse tutte da provare'
MILANO - Tre procure indagano su vicende che vedono coinvolto il tesoriere della Lega Nord Francesco Belsito: Milano, Napoli e Reggio Calabria. Si parla di "esborsi effettuati per esigenze personali di familiari del leader della Lega Nord" nel decreto di perquisizione a carico del tesoriere del Carroccio Francesco Belsito. Le indagini riguardano anche i movimenti e l'utilizzo del denaro del Carroccio. Il partito - come dice l'ex ministro Roberto Maroni, che chiede le dimissioni di Belsito - "risulta parte lesa".
"Mi è stato consegnato un avviso di garanzia in cui si dice che il movimento Lega Nord è indagato per finanziamento illecito. Queste cose dovranno poi essere provate. Per adesso non possiamo dire altro", ha detto Belsito all'uscita dalla sua abitazione, in via Fiasella, nel centro di Genova.
Perquisizioni sono state compiute in diverse città d'Italia e anche nella sede della Lega, in via Bellerio a Milano. Gli inquirenti milanesi, che accusano Belsito di truffa e appropriazione indebita, ipotizzerebbero comportamenti illeciti compiuti dal tesoriere anche quando era sottosegretario alla semplificazione nel governo Berlusconi.
L'indagine sarebbe nata analizzando alcune transazioni finanziarie riferibili all'uomo d'affari veneto Stefano Bonet, legato ad un altro uomo d'affari, Paolo Scala, entrambi indagati. Partendo da queste movimentazioni, gli inquirenti milanesi sarebbero arrivati a contestare il reato di appropriazione indebita aggravata a carico di Belsito, Scala e Bonet, in relazione a investimenti in Tanzania, passando anche per Cipro, con soldi sottratti alla Lega Nord.

ECCO PERCHE' LA LEGA VUOLE ESSESE ANNESSA ALLA SVIZZERA: LA' HANNO GIA' I CONTI FORAGGIATI CON TANGENTI ED ALTRO!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 03.04.12 14:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |Rispondi al commento

Devo ammettterlo, anche se cerco sempre di sforzarmi ad essere razionale, e di fare delle amalisi spassionate, con marchionne non ci riesco!
Devo ammetterlo!

Odio marchionne!
Lo odio due volte, una come persona, ed una come rappresentante della classe dei veri parassiti della nostra società, e cioè i manager!

I manager, da quando sono assurti al ruolo di regolatori finali delle scelte aziendali, sono stati capaci di fare il miracolo:
Peggiorare il peggiore sistema economico possibile!

l., ancona Commentatore certificato 03.04.12 20:12| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento
Discussione

DAL BLOG DI GRILLO:

Ps: C'è un giornale che ha come rubrica quasi fissa il M5S. E' il FQ. Oggi titola "5 Stelle. Il nuovo simbolo non avrà il nome di Grillo". Una balla. Il mio nome resterà. Ho registrato un nuovo simbolo in funzione difensiva. Le illazioni del FQ fanno comunque piacere. Portano traffico al Blog e diffondono il M5S. Grazie Fatto Supposto!

MANGIATEVI IL LIMONE! AHAHAHAHAHA GRANDE BEPPE! NOI NON MOLLEREMO MAIIIIIIIII

ultimo banco Commentatore certificato 03.04.12 23:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |Rispondi al commento
Discussione

Oggi è toccato ad un'anziana madre di quattro figli, togliersi la vita.
L'INPS le aveva decurtato la pensione da 800 a 600 maledetti euri.
Auguro a chi ci governa e ci ha governato finora, di spendere tutto quanto ci rubano in medicine, per loro e per i loro familiari.
Pensioni d'oro, vitalizi, stipendi milionari, che possano finire tutti nelle tasche di oncologi e specialisti di febbre emorragica.
Per quanto riguarda gli italioti, quanti morti dovranno ancora contare, per decidersi a tirare fuori le palle e dimostrare di essere un popolo di Uomini e non le merde che sono?

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 20:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |Rispondi al commento
Discussione

Lega Ladrona

il negrito non perdona!

vi vado a seppelire a tutti! uno a uno

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 17:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Scusa Minkionne...

Ma te che vuoi delocalizzare e licenziare chiunque ti capiti a tiro minkia...
Almeno hai licenziato chi ha ideato la Duna???

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 03.04.12 15:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

azz... dai commenti vedo che non vi va bene manco + ilfattoquotidiano e travaglio... la qual cosa mi copnferma una vecchia convinzione che ho a + riprese esternatio su questo blog... se dopo alfano demagistris dipietro non vui va bene nemmeno + travaglio allora una cosa è certa... SIETE VOI CHE NON ANDATE BENE NEMMENO A VOI STESSI... SIETE DISSOCIATI DA VOI STESSI... COME CANNE AL VENTO VENITE AGITATI DAL VS CAPOPOPOLO... BANDERUOLE

jerry rossi Commentatore certificato 04.04.12 11:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

OT

Ma dove sta quello che dice che non pizzicano mai quelli della lega ?? hahahahahahah

g.battista b., palermo Commentatore certificato 03.04.12 16:39| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento

Marchionne e tutti quelli come lui, vive in una botte di ferro perché, come capita sempre in Italia, quando una qualsiasi società va in fallimento, il suo Amministratore Delegato (che è il responsabile principale del flop) ha sempre e comunque assicurato il posto in un’altra società (come a.d. ovviamente), per gli alti meriti conseguiti fino a quel momento o, male che vada, entra in politica dove si assicura una cospicua rendita a vita .

Mica è da tutti sapersi arricchire e mandare in rovina la società amministrata, l’intero indotto, i dipendenti e tutti i loro familiari senza mai essere ritenuti responsabili.

Ci vuole classe e noi, modestamente, di manager così ne abbiamo una vera paccata…

Massimo Minimo Commentatore certificato 03.04.12 16:24| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento

Strano ma non ci sono stati furti di rame ieri?

Emiliano Zapata Commentatore certificato 04.04.12 09:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento
Discussione

Con tutti i soldi sottratti agli italiani in decenni e decenni per mantenere in vita la FIAT e tutta la stirpe Agnelli e tutti i sacrefici chiesti a migliaia e migliaia di operai in altrettanti anni sarebbe ora che la FIAT venga dapprima commissariata e poi nazionalizzata,

con un consiglio di amministrazione non piú scelto da azionisti sanguisughe che pensano solo alle proprie tasche lasciando buchi enormi nei bilanci lasciando poi il cerino acceso in sempre in mano allo stato,

cioé agli italiani.

I consigli di amministrazione di tutte le imprese italiane che viaggiano sugli stessi binari della FIAT,

cioé di azionisti che non hanno alcun interesse a produrre qualcosa di utile e vendibile ma al solo scopo di svuotarne le casse e darsela a gambe levate un´attimo prima che caschi tutto,

andrebbero eletti solamente dagli unici soggetti che fanno investimento vero,

cioé tutti quegli operai che hanno buttato sangue e sudore in catena di montaggio!

Marchionne?

Quello somiglia sempre piú a Bin Laden,

appare solo in video o interviste via satellite da oltre oceano.

Sarebbe il caso di cominciare a seguire la sua agenda ed "accoglierlo" come merita ogni volta che mette piede in Italia per partecipare a congressi,eventi,interviste ecc ecc...

Personalmente non ho molta fiducia che tutto questo accada sul serio ma me lo auguro vivamente,

sia per Marchionne che per tutta la classe imprenditoriale italiana che insieme alla peggiore classe politica di sempre sono gli unici responsabili del disastro al quale stiamo assistendo.

Non fosse altro perché a fargli da cornice c´é il peggior popolo italiano di sempre!

Notte

Donato.

P.S.
É un po di tempo che riesco a seguire molto poco il blog...
E mo adesso che é sta storia pure col Fatto Quotidiano?
Ma fino a qualche tempo fa non si stava tutti dalla stessa parte?
E Travaglio?
E Sansa con la storia dei 98 MLD tirata fuori a Bologna al V-Day?

A volte chi vi capisce a voi laggiú é bravo.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 03.04.12 23:55| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione

...è da un anno che lo dico....IL Fatto Quotidiano è altra carta straccia...e me ne strafotto se ci lavora travaglio...per me se un giornale scrive cazzate diventa un giornale di merda.

ALEZ A. Commentatore certificato 03.04.12 23:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

La base legaiola é molto arrabbiata dopo l’ennesima notizia che ha confermato che anche la lega, come tutti gli altri partiti, è ladra e pare che incominci a rivoltarsi contro i suoi “immacolati” rappresentanti politici ed a chiedere la testa di qualcuno di loro.

Per la serie “Galline alla riscossa”…

Florindo. Massa Commentatore certificato 04.04.12 12:11| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

Le salme continuano col premiarsi tra di loro. Non si rendono conto che sono morti politicamente e industrialmente. Sembra di vedere il Film "IL SESTO SENSO", dove il protagonista era uno psichiatra infantile che seguiva casi di bambini che secondo lui avevano problemi. Seguiva un bambino che vedeva i morti, e il bambino sapeva che quello psichiatra era morto ma non gli diceva nulla. I politici sono cosi, sono al sesto senso, sono morti, noi sappiamo che sono morti, ma loro non si sono ancora accorti di nulla, e come lo psichiatra del sesto senso continuano a farci capire che si occupano di noi da morti. Penso che la maggior parte degli Italiani si sia resa conto che di questa gentaglia dobbiamo liberarci. Allora indichiamogli la via verso la giusta strada, quella del cimitero (politico ovviamente).
Grazie di tutto Beppe, e vai MoVimento 5 stelle.

Marco Ferrantello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 20:06| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS...Anche il senatùr tiene famiglia @@

1)Raggiunto telefonicamente l'Umberto Bossi ha così commentato:"Denuncerò chi ha utilizzato i soldi della Lega per sistemare la mia casa".
(((((((((( Proprio come Scajola )))))))))))

##
2)BerlusKazz sul caso Bossi:
"Conosco l'Umberto,non centra nulla".
((((( Proprio come Gardini & Sama prima di consegnare all'Umberto 200.000.000 di vecchie lire )))) Cam.

immi grato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.04.12 12:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione

I SERVI DELLA GLEBA

Non posso esimermi dall'esternare
il dolore che mi ha provocato la vicenda
della donna di 78 anni che si è suicidata
per essersi vista decurtare la già misera
pensione da 800 a 600 euro.
I drammi della disperazione dovuti a problemi
economici si stanno ripetendo con sempre
maggiore frequenza e dovremmo sentirci TUTTI
responsabili di questo decadimento, di aver
permesso e continuare a permettere che questo
sistema capitalistico calpesti anche il
diritto alla sopravvivenza dei più deboli.
Non siamo più cittadini, siamo diventati
servi della gleba, sudditi passivi.
Siamo contribuenti, siamo consumatori, siamo
telespettatori da bombardare con la pubblicità
martellante ovunque, bamboccioni, fannulloni,
TUTTO FUORCHE' ESSERI UMANI, PERSONE che hanno
il diritto ad una vita dignitosa.
La morte della pensionata, quelle dell'operaio e del piccolo imprenditore che si sono dati fuoco,
non sono suicidi, SONO OMICIDI DI STATO!
La foto del post, con quelle tre facce inguardabili e la consegna del titolo di cavaliere del lavoro a quell'essere che ricatta
gli operai mi provoca un disgusto indiscrivibile.
**********************************
"Il guerrigliero è un riformatore sociale,
il quale impugna le armi per rispondere
all’irata protesta del popolo
contro l’oppressore
e lotta per cambiare il regime sociale
colpevole di tenere i suoi fratelli inermi nell’ombra e nella miseria."
- Ernesto Che Guevara -

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 03.04.12 22:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione

CI SONO I FUORILEGGE E I "DENTROLEGGE".

I primi compiono reati che vanno contro l'ordinamento giuridico e, se colti in fallo finiscono in galera.

I secondi aggirano l'ordinamento giuridico che loro stessi adattano alle loro esigenze e, se colti in fallo salgono di qualifica politica.

I fuorilegge delle volte furono dei benefattori del popolo, i dentrolegge mai, furono sono e saranno sempre dei pezzi di merxa!

Ovvio, a loro insaputa.

UNA DENUNCIA COLLETTIVA ALLE TESORERIE DEI PARTITI NO, VERO?

Saranno solo la Margherita, e la Lega ad essere un po' naïf nella gestione dei fondi.

Buon giorno.

Mai un attacco!

Nando on the cess.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 04.04.12 07:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |Rispondi al commento

LE LIBERTA' DEL PADRONE
di Riccardo Achilli
Qualche giorno fa, Sergio Marchionne si è recato a fare un discorso, che potremmo definire di “incoraggiamento”, alle nuove leve della classe dirigente italiana uscite dalla Bocconi. Trattandosi di un discorso fatto a chi si appresta ad entrare fra le classi dominanti, è di particolare interesse, per così dire, sociologico e storico, perché rappresenta uno spaccato della filosofia di vita e della visione del mondo dei padroni. Per questo, andrebbe esaminato e quasi dissezionato.
Tralasciando la parte di discorso relativa alle strategie del settore automobilistico, sulla quale peraltro molte cose si potrebbero dire, il succo della filosofia padronale di Marchionne rappresenta una sintesi molto efficace, e devo dire anche molto comunicativa e di impatto, del turbo capitalismo globalizzato più estremo. L’invito che Marchionne fa ai futuri manager dell’economia (e della politica, visto che questa è oramai del tutto asservita agli interessi dell’accumulazione) è in fondo la riproposizione dei due valori fondanti del cosiddetto “american dream”, o del mito della frontiera in salsa protestante: libertà individuale e capacità di innovazione e di rottura degli schemi e dei recinti che impediscono alla libertà dell’individuo-creatore, portatore cioè di una sorta di nuovo umanesimo militante (perché benedetto dall’alto da un Dio che non ama i timidi ed i pigri, e che benedice solo gl avventurieri ed i creativi), di estrinsecarsi.
Fondamentalmente, il messaggio lanciato da Marchionne ai suoi futuri colleghi quello di abbracciare una libertà totale, ed assoluta, di inventare e reinventare, costruire, distruggere e ricreare su basi fondamentalmente nuove, i propri criteri di lavoro, di business ed anche di vita personale, mantenendosi sempre disponibili a rimettere in discussione modelli precedenti, parametri del passato, in una sorta di permanente stato di “distruzione creativa”, per utilizzare la felice espressione del principale

* belzebù ^ Commentatore certificato 03.04.12 15:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |Rispondi al commento
Discussione

Qual'è il suo segreto? Caro Beppe la risposta la conosci bene: la deficieneza della classe dirigente italiana.
Ma come si fa a pagare un individuo quanto diecimila dipendenti? Si chiamasse Domineddio, potrei anche capirlo, invece di trasformare l'acqua in vino, farebbe volare le auto fiat. Ma questo signore di miracoloso possiede solo una cosa: la scure di mastro Titta.
Un essere che osa affermare di non pagare le tasse in Italia, mentre lo stipendio glielo danno i lavoratori italiani. Che quando non guadagna affida allo stato le perdite e quando è in attivo porta all'estero i capitali degli agnelli. Un essere che si permette di ricattare lo stato di portare all'estero la produzione, quando quello stesso stato, per i miliardi regalatogli a fondo perduto, avrebbe comprato dieci volte quell'azienda. Un signore che spacca il sindacato, le leggi della costituzione, che osa togliere dieci minuti di riposo a chi nella catena di montaggio si spacca la schiena. Un essere che calpesta la giustizia che gli impone la riassunzione di operai licenziati senza giusta causa. Un individuo che se ne frega delle sorti di gente che ha speso la vita per arricchire quell'impresa. Un individuo che pretende di vendere prodotti superati e non più comparabili con i prodotti recenti, di nuova generazione. Un essere a cui non interessano le sorti di migliaia di lavoratori ma pensa solo a strafogarsi.
Ma di cosa stiamo parlando?
Questo signore è la vera faccia dell'inferno dove questa lurida classe dirigente sta portando l'umanità. Un vero vegetale, uno che rappresenta assai bene il mercato e seppure apparentemente conservano ancora l'apparenza degli esseri umani, di umano non possiedono più nulla.
Purtroppo è questa nuova specie di gorilla che si sta impadronendo delle nostre vite, calpestando quella civiltà che aveva portato l'uomo ad elevarsi dal resto degli altri animali. Questo signore avrà la soddisfazione per essere riuscito a realizzare anche con gli uomini la legge della giungla!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 03.04.12 14:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 49)
 |Rispondi al commento
Discussione

Leggo spesso i commenti di Tinazzi, fra tutti si distinguono per essere delle straordinarie supercazzole da far invidia al miglior Tognazzi.

Sempre a far distinguo su quello che lui aveva già detto e fatto, condito con sapienti consigli,
un tocco di racconti mirabolanti, un briciolo di rivelazioni segrete (tipo madonna di fatima) ed
un pizzico di finta umiltà finale che non guasta.

Questo nei post normali, quando invece deve recuperare costretto da Grillo, da cose contrarie
dette o scritte in precedenza, allora li da il meglio di se, non si contano le triple giravolte
quadruplo carpiate per spiegarci che si che lui aveva detto, MA ANCHE che lui etc etc e che
quindi la sua posizione era giustificata e comunque già avanti, così da avere il risultato
finale che lui aveva comunque sempre ragione da vendere pur nel torto. Il tutto condito SEMPRE
con un bel complimento a Beppe Grillo, cosa che non guasta mai.

Io sono certo che Beppe Grillo personaggi del genere li annusa ad un miglio di distanza e se lo fa lui figuriamoci tutti gli altri.

Sticazzi (Albano Romina)

Sticazzi 03.04.12 13:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |Rispondi al commento
Discussione

IL SEGRETO DI MARCHIONNE...

...E' LA STONXAGGINE DEGLI ITALIANI!

La risposta è tutta nella foto:

Giorgio Napolitano con il ministro per lo Sviluppo Economico Bersani, consegna le insegna di Cavaliere dell'Ordine "Al Merito del Lavoro" a Sergio Marchionne.

Il problema non è Marchionne, lui ha fatto fa e farà sempre gli interessi dell'azienda, lo pagano così tanto apposta!

SONO GLI ALTRI CHE AVREBBERO DOVUTO E DOVREBBERO FARE GLI INTERESSI DEL LORO PAESE!!!

Il settore auto non interessa più alla Fiat, s'era capito e l'hanno detto chiaramente, sono le responsabilità politiche quelle che hanno determinato questa situazione!

Oggi la Fiat dovrebbe per prima cosa restituire tutti i soldi che lo Stato le ha concesso, poi forse potrebbe cambiare strategie.

Nessuno ha mai voluto parlare di riconversione, di come si sarebbe potuto far lavorare quelli in esubero in settori diversi, magari nel trasporto su ferro.

Le parole che dice sono semplicemente un ricatto:

"La Fiat non lascia l'Italia'', ma il Paese ''deve cambiare, abbandonando un atteggiamento passivo nei confronti del presente". E' decisionista sulla riforma del lavoro che ''Va fatta, non c'e' alternativa''.

Questo è frutto della sudditanza economico-lavorativa nella quale ci troviamo perchè non capaci di metterci in concorrenza nel mercato del lavoro.

O te magni 'sta minestra, o te butti dalla finestra!

Il problema è rappresentato da quei signori che rispondo al nome di politici, sono loro che devono essere denunciati per gravi inadempienze e incapacità decisionali!

Denunciati per i danni causati allo Stato italiano.

Nessuna azione legale collettiva?

Nessuna richiesta dei danni?

Nessuna responsabilità per i danni alla salute e all'ambiente?

Niente, questi non avendo nessuno che li attacchi ai polpacci si faranno sempre e solamente i caxxi loro!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

IL 6/7 MAGGIO AL COMUNE DI CARRARA.

VOTA SARA PAGLINI LA TRIPPA!!!


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 18:12| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |Rispondi al commento

Com’era la storia di quello che diceva sempre:

“Ne beccassero UNO della lega?”

Siamo già al secondo nell’arco di pochi giorni, e tutta la lega risulta indagata per finanziamento illecito. :-D

Super legaioli!

silvanetta* . Commentatore certificato 03.04.12 15:43| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |Rispondi al commento


LE FONDAZIONI BANCARIE NON PAGHERANNO L'IMU

"CONTROLLANO LE BANCHE E NON PAGHERANNO NULLA "

Le Commissioni Bilancio e Finanze del Senato hanno bocciato un emendamento al dl fiscale che prevedeva il pagamento della nuova Ici da parte delle fondazioni Bancarie, sul quale ovviamente il governo aveva presentato parere contrario, sostenendo che le banche e le loro fondazioni sono associazioni benefiche.

MONTI GRAN FIGLIO DI UNA GRANDISSIMA ......ANAAAAA

Bestemmiare ?

Ruttare ?

PAgheranno PORCILI , PAGLIAI , CASE DIROCCATE ....

ma le fondazioni no....

le fondazioni no...

no....

PORCO ...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 19:17| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento

Caro Beppe,
secondo me il Signor Marchionne ha una relazione segreta con Lapo Elkann.

Mettiti nei panni di Marchionne: se tu fossi innamorato di Lapo andresti via dalla sua azienda?
E' una questione d'amore....

Ah, stavo dimenticando di dirti che Lapo Elkann è uscito dalla Bocconi! La Bocconi dove ha insegnato per tanti anni un certo Signor Monti.

Alla fine, vedi che tutto ha un senso!


Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.

U. Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 03.04.12 14:16| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento
Discussione

Giovedì DI PIETRO ripropone il referendum per abolire i rimborsi elettorali ai partiti,quel finanziamento pubblico mascherato con cui hanno aggirato il referendum del 1993.Vogliamo vedere, dopo i recenti scandali,se avranno ancora la faccia di calpestare la volontà popolare,dopo che lo hanno fatto una volta,barattando il finanziamento col rimborso.In una crisi come quella attuale,con i disoccupati in aumento e le famiglie strangolate dagli aumenti di tasse o bollette,vedere questi ignobili che scialacquano la massa enorme di soldi che ci hanno rubato fa veramente schifo.
Dice Di Pietro: “Abolire i rimborsi elettorali non serve solo a ripristinare la sovranità popolare tradita e a evitare che si continuino a buttare soldi,per ingrassare la cricca in un momento così difficile. E’ anche il solo modo per aggredire alla fonte l’origine della corruzione che sta distruggendo il nostro Paese.Sono questi i settori da colpire,non l’art.18 e i diritti dei lavoratori.I giornali sono tornati a essere bollettini di guerra e trasversalmente vengono tirati in ballo tutti partiti.Ogni santo giorno esce qualche nuovo episodio di corruzione, qualche legame ignobile tra la politica e il sottobosco degli affari. Le metastasi sono ovunque e le indagini devono per forza essere a tutto campo:dall’ex tesoriere della Margherita Lusi al pres.del consiglio regionale lombardo,il leghista Davide Boni,fino al vicepres. Penati, piddino.Oggi è il tesoriere della Lega Belsito, indagato per reati molti gravi.Non si tratta di due o tre mariuoli.E’ un sistema come Tangentopoli,ma più esteso e diffuso.L’origine del morbo è lo strapotere dei partiti che hanno occupato lo Stato,non per servire i cittadini,ma per servirsi dei cittadini.Il finanziamento pubblico permette loro di proteggere e sviluppare se stesse invece che il servizio ai cittadini.
Per questo vogliamo abolirlo e i cittadini saranno con noi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.04.12 08:21| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento
Discussione

E smettila Beppe!!!
Da leader spirituale stai marciando verso il berlusconismo più puro.

Due sole parole:
LIQUID FEEDBACK + STATUTO SENZA LEADER ED ASSEMBLEA PERMANENTE

I tuoi "senza leader" ed "uno vale uno" sono
solo chiacchiere, per esempio quelli del vero PP-Italiano (votopirata.it) lo hanno già adottato!
Ed il M5S cosa aspetta?????
La befana????

Kes Klees (kes) Commentatore certificato 04.04.12 11:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento


i tempi che cambiano...

Ieri :

Luigino cosa vuoi fare da grande?

"IL PILOTA DELLA FERRARI"

Oggi

Luigino cosa vuoi fare da grande?

"IL TESORIERE DI UN PARTITO"

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 19:25| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento

Tino Tinazzi a protezione dell'attuale ....se un furbone togliesse il nome sotto e usasse solo il simbolo.....
domenica alle 18.37 · Mi piace
::::::::::

Questo era il mio commento su un sito di facebook , che si faceva 2700 seghe mentali ...sul logo senza il nome Beppe Grillo....registrato.

Chi sono io ? un cavallo zoppo ....

circondato da un branco di ASINI .

La dietrologia è un vizio italiano diceva Montanelli ; un guaio inguaribile per alcuni.

Peccato che i PS ....siano virtuali e non pedate nel culo REALI.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.12 22:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori