Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il terremoto europeo

  • 898


terremoto_europa.jpg

Un terremoto è in arrivo in Europa. Le scosse sismiche sono le prossime elezioni e i referendum. Si profila un confronto tra politica e finanza. I parlamenti nazionali da una parte e la BCE e il FMI dall'altra. Il 6 maggio si voterà in Grecia e il nuovo Governo potrebbe rigettare gli accordi presi con la UE per evitare il default. In Francia Hollande è favorito, la sua posizione è contraria ai tagli sociali per favorire le direttive europee. Sul trattato di stabilità ha dichiarato "Aggiungiamo una parte sulla crescita o non lo ratificheremo". Marine Le Pen ha ottenuto il 20% con un programma eurofobo e il suo consenso non potrà non influenzare il nuovo inquilino dell'Eliseo. Il 31 maggio in Irlanda si terrà un referendum sulle nuove regole di bilancio volute dalla Germania, il "fiscal compact" che in Italia è stato approvato senza alcuna consultazione popolare come nelle migliori tradizioni di uno Stato partitocratico e non democratico.
Persino dove non vi sono elezioni a breve si stanno aprendo delle faglie profonde, in Olanda si è dimesso il Governo Rutte a causa dei previsti tagli alla spesa pubblica, senza austerity si perderebbe infatti la tripla A... In Olanda si andrà alle urne il 12 settembre, il Pvv antieuro di Geert Wilders potrebbe spopolare. Dove le politiche di tasse e sangue in nome dell'euro sono state applicate i risultati sono stati a passo di gambero, c'è stato un costante peggioramento. Il debito pubblico è aumentato, come in Italia, o il Paese è letteralmente fallito come in Grecia dove è avvenuto un default silenzioso. C'è stato, ma non si deve dire in giro (*). Oggi Standard&Poor's ha declassato la Spagna da A a BBB+, in sostanza aumenta l'interesse dovuto a chi acquista titoli spagnoli. Gli interessi saranno onorati con il taglio delle spese sociali. Tutti più poveri, ma per cosa? Per diventare carne da macello come i tori nelle corride?
José Ignacio Torreblanca professore alla UNED University ha scritto ieri sul Financial Times un lungo articolo dal titolo "Tempo di dire basta al nonsenso dell'austerity". Scrive "La prossima settimana saranno due anni da quando Zapatero adottò le prime misure di austerità. Queste misure comportarono il suicidio del Partito Socialista spagnolo. Ora i Conservatori si trovano in una situazione simile, dopo 100 giorni di governo hanno portato l'austerità bel al di là del loro mandato elettorale e questo solo per trovarsi nella stessa situazione finanziaria di Zapatero. E' oltraggioso che mentre gli spagnoli soffrono per la recessione e per la disoccupazione (del 24,44%, ndr) Jens Weidmann, presidente della Bundesbank e membro della BCE, affermi che il 6% di interesse per i titoli pubblici spagnoli "non è la fine del mondo". E' preoccupante che la UE sostenga i pesanti tagli alla spesa dell'educazione e della ricerca in Spagna ignorando deliberatamente che ciò è incompatibile con un modello di sviluppo... E' tempo di dire basta!".
In gioco non c'è solo l'euro, ma un modello di sviluppo superato e la distruzione degli Stati sociali. Loro non si arrenderanno mai. Noi neppure. Ci vediamo in Parlamento.

(*) Come ci spiegherà puntualmente Beppe Scienza nel Passaparola di lunedì 30 aprile

Ps. Segui il tour elettorale 2012. Partecipa usando #m5sTour su Twitter e Youtube, o taggando "MoVimento Cinque Stelle" sulle tue foto e post su Facebook.

Oggi, 28 aprile, sarò a Veggiano, alle ore 12 in piazza Pietro Selvatico, a Sarego, alle ore 16.30 in piazza Don Stefano Lago, a San Giovanni Lupatoto, alle ore 18.30 in piazza Umberto I, e infine a Verona, alle ore 21.30 in piazza dei Signori.

Era il mio paese di E. Benetazzo

Il futuro che attende l'Italia

lasettimanabanner.jpg

27 Apr 2012, 14:20 | Scrivi | Commenti (898) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 898


Tags: BCE, euro, FMI, Francia, Geert Wilders, Grecia, Hollande, Jens Weidmann, José Ignacio Torreblanca, Olanda, Spagna, UE, UNED, Zapatero

Commenti

 

https://www.change.org/p/presidente-della-repubblica-mattarella-basta-con-questa-autorita-energia-e-gas-mettiamola-al-bando?tk=SH_LwnLOdHfzhkty58tGPpKm-I-3bih14AyaM93zZ6k&utm_source=petition_update&utm_medium=email

roberto 30.06.16 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la tua (nostra) irritazione contro la classe politica che ha guidato il paese negli ultimi decenni è legittima, ma questo non deve portarci a fare ragionamenti e considerazioni poco realistiche. L'introduzione dell'Euro è stata una grande opportunità di risanare i conti pubblici perché l'Italia ha beneficiato di tassi di interesse molto bassi (e quindi un costo del debito molto contenuto) per quasi un decennio. L'occasione era ghiotta ma i nostri politici l'hanno sprecata facendo aumentare e non diminuire il debito. A quest'ora, con un debito più basso, non saremmo stati ricattati dai cosiddetti 'mercati'. La stessa cosa avviene con le famiglie che, evitando di inseguire sogni da incubo (vedi l'acquisto di case a prezzi assurdi), possono evitare di essere ricattate dalle banche. Basta metterci un briciolo di attenzione, prudenza e lungimiranza. Ricordo che in passato, con la svalutazione della lira e l'aumento del debito pubblico abbiamo solo creato una panacea di breve periodo e peggiorato il male nel lungo termine. Attenzione a parlare di default sul debito affermando che la maggior parte dei titoli di stato è nelle mani delle banche. Tale affermazione non corrisponde alla realtà perché non bisogna conteggiare solo i titoli di stato direttamente posseduti dai risparmiatori privati, ma anche quelli (molti di più) che sono nella pancia dei tanti prodotti (Fondi comuni, Fondi pensione, polizze vita, obbligazioni strutturate etc) che le banche (Poste inclusa) hanno venduto (e continuano a vendere)a tutti noi. Le conseguenze sarebbero devastanti per tutti. Cordiali saluti

Ornella Piantadosi 03.05.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arrivato a sessant'anni la questione è: vale la pena di amareggiarsi per un paese che forse non ha più futuro, un paese stretto in una morsa dalla delinquenza organizzata comune e politica? Come pensare di riformare la politica senza privare dei diritti politici attivi e passivi (eleggere e farsi eleggere) forse un milione di persone che della distruzione sistematica della nazione, della sua identità, della sua cultura, della sua capacità di fare e creare hanno tratto vantaggio personale grande e durevole? Chi lo toglie a Monti, a Bersani, a Berlusconi e alle migliaia dei loro lacchè affamati di prebende, sinecure, contratti e contrattini di consulenze consolanti, chi togli a questa genia di parassiti il diritto di votare, di contribuire con il voto alla formazione della volontà nazionale? Nessuno e poi hanno già pronta la parata: guidati dal peggiore di tutti loro, il professorino Monti sono loro che fattivamente e non con vani sogni, ci privano e ancor più ci priveranno dei diritti politici: ci pensa la loro "Europa" e i loro trattati messi fuori dalla portata dei parlamenti nazionali, dei referendum, dei diritti costituzionali dei cittadini ridotti a sudditi di spregevoli burocrati ignoranti, avidi e vili.
Serve davvero amareggiarsi quel che resta da vivere? Non abbiamo forse già dato allo società quel che potevamo? Non abbiamo forse il diritto di prepararci in pace al mistero personale della morta non lontana?
Due considerazioni mi spingono a dire di no:
i figli in primo luogo. Come diceva Peguy il "padre di famiglia" è il cittadino che si proietta oltre la propria morte ed è capace di curare interessi che vanno al di la della sua vita. In secondo luogo l'orrore di prevedere la morte di una civiltà, di un paese, di una nazione amata che è un doppio e definitivo morire.
Segnalo un sito non tenero con Monti il demente, l'euro sterminatore dell'Europa e altre nefandezze:
www.outeuro.com

Carl Stoltz, Santiago Commentatore certificato 02.05.12 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Extra - discussione leggera: oggi per radio ad ogni radiogiornale di una emittente molto importante e seguita è stata data la notizia che , se ho ben capito, l'Istat ha constatato che il maggiore numero di disoccupati sono tra i giovani nella fascia di età dai 15 ai 25 anni !!!!!!!! Bravi!
Anche per fare il commesso al supermercato, lavoro comunque introvabile come l'oro per terra mentre cammini, devi avere il diploma di scuola media superiore se non la laurea. Quelli dell'Istat perchè spendono il loro tempo a fare ricerche su chi non può andare a lavorare a 15 anni perchè lo Stato glielo vieta? L'Istat da chi è pagata? I lavoratori Istat ( magari non tutti ) hanno figli che sono stati alla ricerca di un lavoro a 15 anni ( ma anche a 16, 17, 18, 19 fino al diploma ) e non lo hanno trovato semplicemente perchè non c'è lavoro e non perchè devono ancora studiare?
Appunti : chi non vuole più seguire il liceo, che spesso ti offre il niente a fine quinquennio,potrebbe fare un tirocinio di apprendistato garantito da un esito positivo e ben più entusiasmante per il proprio futuro, ma mi sembra che al momento a questa fascia di età sia proibito. Garzie per la disponibilità.
Daniela Garbin

daniela g. Commentatore certificato 02.05.12 19:44| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI..DA PERSONA BEN INFORMATA SU COME FUNZIONA QUESTA POLITICA DI MERDA,RITENGO PURTROPPO,CHE QUESTI QUI,SE VOGLIAMO STACCARLI DALLE POLTRONE,SI DEBBANO USARE LE MANIERE FORTI..COME LORO HANNO FATTO NEGLI ANNI,CON MORO,FALCONE,BORSELLINO E TANTI ALTRI EROI MORTI PER FARE IL BENE DELL'ITALIA!LA MIA RABBIA ORAMAI E' TALE,CHE NON MI BASTA PIU' AVER SBATTUTO ANNI FA,SDEGNATO LA PORTA DI QUELLO CHE CREDEVO PORTATORE DEI MIEI IDEALI,IL MIO PARTITO,A CUI AVEVO DATO L'ANIMA E ANCHE SOLDI,PER PORTARE LA NOSTRA VOCE DOPO ANNI DI LOTTE DURISSIME,AL SENATO,ALLA CAMERA...VISTO QUEL CHE CONTINUO A SENTIRE,A VEDERE..DICO A TUTTI.IO SONO PRONTO..TROVATE QUALCUNO CHE MI FINANZI IL NECESSARIO,E IO GLI STACCO LE POLTRONE A QUESTI QUI,NELLA MANIERA CHE LORO MAI VORREBBERO ACCADESSE!MA STATE SICURI,CHE NE RIMAREBBERO SCOTTATI ANCHE QUELLI NON COINVOLTI.. A BUON INTENDITORE..CARO GRILLO,SO I METODI DELLA POLITICA.SE POSSO,ORA COME MAI GUARDATI INTORNO,E BENE..QUESTI QUI,SONO DELLE BESTIE CAPACI DI TUTTO PUR DI RIMANERE LI AL POTERE..PROPORREI DI ORGANIZZARE OLTRETUTTO,UN SERVIZIO DI INTELLIGENCE ATTREZZATO E ORGANIZZATO..QUESTI QUI NON LASCIERANNO PROSPERARE IL MOVIMENTO SENZA TENTARE QUALCOSA DI LOSCO..CREDETEMI..RIMANGO A DISPOSIZIONE DEL MOVIMENTO,SEMPRE E OVUNQUE...HO DA SMALTIRE YANYA.MA TANTA RABBIA PER COSA HO DOVUTO E STO PATENDO,SOLO PER IL FATTO DI NON LEKKARE I PIEDI A NESSUNO,E DI NON SCENDERE A LOSCHI COMPROMESSI..DISTINTI SALUTI A TUTTI

DOMENICO P., PALO DEL COLLE Commentatore certificato 02.05.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento

analfabetismo in italia (segue), da wikipedia
"Il linguista Tullio de Mauro cita vari studi, concludendo che nel 2008 soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea".

ci sono 6 minuti interessanti su youtube, tratti da alcune lezioni di noam chomsky; il titolo da cercare è: "le dieci regole del controllo sociale"

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 02.05.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

analfabetismo in italia, da wikipedia:
"Secondo i dati pubblicati nel 2005 da una ricerca dell'Università di Castel Sant'Angelo dell'UNLA (Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo), quasi sei milioni di italiani sono totalmente analfabeti. Rappresentano il 12% della popolazione contro il 7,5% dei laureati. L'Italia è fanalino di coda fra i 30 Paesi più istruiti. Solo il Portogallo e il Messico hanno un tasso più elevato. La ricerca, intitolata La Croce del Sud - arretratezza e squilibri educativi nell'Italia di oggi, è stata condotta da Saverio Avveduto e pubblicata dall'Università di Castel Sant'Angelo dell'Unla. Senza alcun titolo di studio (o in possesso della sola licenza elementare) è invece il 36,52% della popolazione, circa 20 milioni sui 53 censiti nel 2001. Questa popolazione è considerata dalla ricerca come ana-alfabeta, cioè del tutto analfabeta o appena alfabeta. Questa situazione è stazionaria da 10 anni.[4]Secondo l'ISTAT i dati sarebbero diversi perché diversi sono i criteri utilizzati nel definire la condizione di analfabetismo. L'Istituto Nazionale di Statistica precisa che, in base ai dati del censimento della popolazione riferiti al 2001, il numero di analfabeti è pari a 782.342 unità.[7]Altri dati sono stati forniti dal progetto ALL (Adult Literacy and Lifeskills - Letteratismo e abilità per la vita), dedicato specificamente all'analfabetismo funzionale, nell'ambito di una ricerca comparativa internazionale promossa dall'OCSE. Le indagini svolte sulla situazione italiana nel 2003-2004 su un campione della popolazione compresa tra 16 e 65 anni hanno denunciato un quadro non brillante: su tre livelli di competenza alfabetica funzionale (inferiore, basilare e superiore) il 46,1% degli Italiani è al primo livello, il 35,1% è al secondo livello e solo il 18,8% è a un livello di più alta competenza.[8]"

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 02.05.12 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sono un 67 come data ed è da qndo parli degli spazzolini da denti ke come plastica, sono vivi! ti seguo e se prima mi sembravi divertente oltre che anticonsumista (la ns. rovina) mi sono affezionata alle tue idee, che sono sempre state le mie.
Lavoro da quando ho 15 anni e pensa che tonna ho sempre votato questi partitini ke spartiscono i ns. tesorini e che una volta arroccati continuano a prenderci pel il lato b, che siano di dx o sx.
oggi ho sentito per radio ke noi, dobbiamo,INTERESSARCI agli sprechi pubblici. PAZZESCO!!!! Io sono sempre stata interessata ma nn ho mai visto nessuno che al momento del voto nn abbia detto il contrario, pur essendo dentro a tutta qsta cacca, ma qnd si parla di case in regalo, fascicoli famigliari e super barche nella mia costa continuano a parlare come se nn avessero nulla da spiegare, anzi con le + belle faccie retro b, continuano a trattarci come i pecoroni che siamo.
Ok. qst. volta nn andrei a votare ma visto che ci siamo, io sono con voi.
Grazie sme

melis smeralda 02.05.12 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Questo che segue è un mio quesito inviato su: http://www.governo.it/scrivia/RedWeb_Form.htm che voglio condividere con voi:
"Tutte queste risorse impiegate nella lotta all'evasione (transazioni contanti max 1000 euro, tracciabilità, F24 on line ecc. ecc.) ... ma nessuno di voi (volutamente o no?) ha mai pensato di tracciare le transazioni che i contribuenti continuano esponenzialmente ad effettuare ad es. nelle slot machines, nei gratta e vinci piuttosto che nelle sale bingo oppure slot? Beh, il tesserino del C.F. ce l'hanno tutti e quindi niente di più facile che subordinare la giocata alla preventiva strisciata della card! Con questa azione non sarebbe difficile per le autorità preposte confrontare in tempo reale la capacità contributiva del soggetto con il volume dei soldi giocati. Risultato? Credo proprio che non sarebbe certamente raro che soggetti quali disoccupati, camorristi, protestati, pensionati, mafiosi, insolventi ecc. come per magia rivelino tutta la loro ingiustificata "non contribuzione". QUESTO PUO' ESSERE UN CONSIGLIO ..... OVVIAMENTE SE PUO' FAR COMODO A QUALCUNO.....!?!?!?!"

Fabio V., ROMA Commentatore certificato 02.05.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, quadro chiaro

intanto permettetemi un Forza HOLLANDE!!

poi il 6 e 7 si vota anche in molti comuni
italiani e secondo me anche i risultati di queste
votazioni saranno un campanello d'allarme per chi vuole ascoltarlo

io amavo all'inizio l'idea di un'Europa unita
fraterna & sorella

purtroppo è diventata un'Europa di poteri che, di comune accordo con BCE e FMI, agenzie di rating e quant'altro, decidono per tutti, commissariano e strangolano

così come odio i localismi (ed egoismi) leghisti dico pure che uesta Europa non mi piace più!

come uscirne? oppure come starci cambiandola?
(è possibile?)

dopo Occupy WallStreet, anche Occupy Bruxelles
e Francoforte?.. (ma una cosa continuata e diffusa, non solo un giorno o due l'anno).

Paola Bassi Commentatore certificato 02.05.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

La gente ormai non ha più fiducia nei partiti.
Hanno dissanguato l'Italia prima la Dc, poi la DC e PCI, poi PSI e PCI portando il debito pubblico oltre il 100%.
Poi c'è stata "mani pulite".
Poi è venuto Berlusconi, che ha ultriormente aumentato il debito pubblici portandolo oltre il 120%.
Poi il governo Prodi, che ci ha dissanguato con le tasse, portando il debito pubblico al 108%.
Poi è ritornato Berlusconi che la fatto salire oltre il 120%.
E i partiti godono di ottima salute prendendo 5 euro per ogni cittadino che è iscritto nelle liste elettorali ed incassano.
Guardiamo gli scandali della Margherita e della Lega Nord.
Questa gente deve capire che i soldi non sono dello stato, ma dei "contribuenti", come si usa dire negli USA e chi ne fa un uso inappropriato ed è comprovato dai tribunali,deve andare in galera, come si usa negli USA che chi frega allo stato 1 dollaro, finisce in galera.
Ed i soldi che i partiti incassano devono essere giustificati euro per euro e se gli avanzano, devo restituirli allo stato, no tenerseli.
Poi noi stiamo facendo dei grossi sacrifici e loro
si sono tagliati gli stipendi? Col cavolo e sono i più alti d'Europa.
Se ne accorgeranno alle votazioni, perchè hanno portato i cittadini all'esasperazione.

mario c., la spezia Commentatore certificato 02.05.12 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo Beppe vorrei sapere il tuo pensiero riguardo al famoso metodo Di Bella .Grazie

Vincenzo Munna 02.05.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Beppe forse non conosci bene la mafia o forse ne hai paura?Giusto attaccare i politici ma non facciamo confronti! spero che il movimento a cinque stelle arrivi al governo ,non si faccia comprare e cambi realmente le cose!ciao Beppe!

raffaella crivellari 02.05.12 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Oggi primo maggio vi scrivo da Kuala Lumpur Fassino e' gia' stato fischiato a Torino , politici avete ancora il coraggio di presentarvi in piazza VERGOGNATEVI LADRI CORROTTI CE GENTE CHE NON GHA NEANCHE UN LAVORO E VOI GUADAGNATE 30.000 EURO AL MESE VERGOGNA DOVETE ANDARE TUTTI IN GALERA L' AVETE ROVINATA VOI QUESTA ITALIA E ORA PAGHERETE PER TUTTO QUESTO LA GENTE E' STUFA ANCHE QUA DALL' ESTERO DA TUTTO IL MONDO E' UNA VERGOGNA A STARE A VEDERE IL PROPRIO PAESE DALL' ESTERO CHE VA ALLO SFASCIO PERCHE QUESTI POLITICI FANNO QUEL CAZZO CHE VOGLIONO DA 30 ANNI ITALIANI MANDIAMOLI TUTTI IN GALERAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Massimo Zampar 01.05.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento


What do you think the Italians of their politicians:
Tomorrow, May 1, celebrate and mourn in silence all the state murders: Giacomo Matteotti, Aldo Moro, the poor entrepreneurs and workers who have taken their lives because they could no longer give a future to their families and their children.
Instead of toast to murder Gaddafi.
A poor bastard like you politicians.
Good in dysentery Mario Monti and his colleagues in Rome


What do you think the Italians of their politicians:
Tomorrow, May 1, celebrate and mourn in silence all the state murders: Giacomo Matteotti, Aldo Moro, the poor entrepreneurs and workers who have taken their lives because they could no longer give a future to their families and their children.
Instead of toast to murder Gheddafi.
A poor bastard like you politicians.
Good in dysentery Mario Monti and his colleagues in Rome

Marco Soderini 01.05.12 00:08| 
 |
Rispondi al commento

AAAh!..il taglio delle Provincie..l'accorpamento..le Prefetture..aaaahhh!cianciano con i soliti spot!slogan...ma in realtà non fanno un cazzo..recitano!
Bisogna entrare in Parlamento con una maggioranza tale da mandarli tutti a casa..aria..!!i dipendenti non devono temere la loro occupazione non è in discussione..ma quella dei nullafacenti politici si!!ehhh!
Contestualmente dovremo accorpare i Comuni tutti i Comuni sotto i 5000 abitanti, al fine di abbattere i costi per i cittadini e migliorare i servizi:sociale,trasporti,viabilità,ecc..anche perchè le città non possono più crescere a dismisura e perciò occorre "reincentivare" il ripopolamento delle future Frazioni..
La leva potrebbe essere quella della realizzazione di nuovi alloggi Popolari o case in edilizia economica agevolata, però per far questo bisogna migliorare i servizi e infrastrutture.

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.04.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sei un mito.
Se mai leggerete questo commento... vi do una idea per ridurre i costi della burocrazia.
UN DIPENDENTE PUBBLICO UNO STIPENDIO.
Perchè accade che un prof. Universitario, contemporaneamente faccia Il componente del Nucleo di valutazione, poi faccia consulenze per enti pubblici ecc. Tutti incarichi dati dallo STATO, che però paga la stessa persona enne volte, una volta come Università, una volta come comune, una volta come stato!!! MA LA GIORNATA LAVORATIVA è SEMPRE LA STESSA!!!!!!11
BASTA CON I DOPPI E TRIPLI INCARICHI!!!!!1

Piero D., reggio calabria Commentatore certificato 29.04.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

persino la BCE insiste nel tagliare le provincie, ma i signori polticanti pare che non ne vogliano sapere di tagliare poltrone per i loro deretani profumati...

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 29.04.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento

oggi l'unico valore di riferimento da cui tutto dipende è il Denaro. è su questo valore che dobbiamo giocare la partita. Da singoli consumatori siamo irrilevanti per i nostri fornitori (benzina,grande distribuzione, alimentare,abbigliamento,luce,gas,telefonia, assicurazioni,banche). Siamo impossibilitati a sviluppare una leva contrattuale seria come si fa bene quando si acquista per grosse aziende.
Una semplice proposta: creare una Società ed una Tessera (p.e. come nei Supermercati) che con i suoi aderenti rappresenterà almeno 2-3.000.000 di Consumatori.
Fase1- La società chiederà delle offerte ai vari fornitori con validità tri-semestrale: chi fa la migliore offerta ( p.e. sc. 10-20% su prezzi esposti al pubblico ) avrà il favore degli acquista da parte di tutti gli associati. A me non interessano i punti ma il risparmio immediato.
Fase 2: le Aziende che fanno le offerte dovranno portare alla Società documentazione sul pagamento delle tasse e contributi dei loro Dipendenti. La preferenza è per prodotti manufatti in Italia.
Ho in mente altre fasi da aggiungere, ma sono certo al 100% che di fronte agli spostamenti massicci di consumo / fatturato, le Aziende che all’improvviso vendono molto meno, saranno costrette a cambiare atteggiamento. E lo cambieranno dopo 3-6 mesi di purgatorio quando avranno capito la lezione. Questo nel mio lavoro si chiama concorrenza. (p.s. se qualcuno pensa alla perdita di posti di lavoro di chi non vende,dico che le aziende che vendono di più danno lavoro a più persone).
Noi siamo il Cliente, e chi ci vende qualcosa, il Fornitore. Costui ci deve rispettare per i soldi che paghiamo che sono sempre esenti da difetti. Prodotto al giusto prezzo? compro, altrimenti compro da un’altra parte. Questa è l’unica lingua che chi fa soldi alle spalle della società capisce. Da soli siamo nulla, insieme facciamo i nostri interessi RISPARMIO,l'effetto domino farà il resto. Dobbiamo passare dalle parole ai fatti.
AZIONE,

Ivan G. Commentatore certificato 29.04.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento

il predone Bossi ha detto oggi: "perderemo qualcosa ma resteremo in piedi".
voglio proprio vedere quale fesso voterà ancora Lega dopo tutto ciò che si è venuto sapere... e siamo ancora al principio dell'opera!
Lega=PSI -> scomparsi entrambi.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 29.04.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento

questa è una idea
è una teoria economico-finanziaria che afferma che il denaro è stato inventato e va utilizzato allo scopo di migliorare la qualità della vita degli esseri umani

cliccate il link e leggete

http://www.jakitalia.it/jak-in-breve

ALESSANDRA ., Treviso Commentatore certificato 29.04.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ieri 28/04/12 caro Beppe io e la mia famiglia eravamo a Sarego e poi di sera a Verona...questo perchè CREDIAMO che POSSIAMO dare un futuro ai nostri figli!!Quando li guardiamo negli occhi,VOGLIAMO vedere la loro stima e fiducia in noi,che stiamo decidendo che futuro dargli!!

alba A. Commentatore certificato 29.04.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Più nessuno ricorda i tempi dell’inflazione galoppante e dei tassi dei BOT al 16% ; ora ci mettono paura tassi del 6%, perché finalmente abbiamo capito che il debito pubblico esiste davvero e che dovrebbero ripagarlo le nostre generazioni future. Ma il nostro debito pubblico lo ha forse creato la Germania ?
Sicuramente no. Anzi, la Germania per noi dovrebbe rappresentare un modello, perché ad esempio:
• ogni famiglia con figli ha abbondanti detrazioni fiscali
• i lavoratori sono tutelati (a differenza di quello che ci vogliono farci credere)
• se fai la spesa al supermercato o fai benzina spendi meno
• se chiami un artigiano la fattura non hai bisogno di elemosinarla
• se vai a uno sportello pubblico l’impiegato è al suo posto
• se sei disabile riesci circolare nei luoghi pubblici
e potrei continuare a lungo…
Ora la domanda è: ma tutto questo fa veramente così schifo, visto che noi siamo andati nella direzione opposta, avvallando la costruzione di un sistema che ha arricchito e continua ad arricchire pochi a danno di molti?
E la Germania, che ha creato un welfare invidiabile e rimesso a nuovo l’ex DDR, lo ha forse fatto con i soldi di altri paesi?
Ricordatevi che il debito pubblico non è frutto di un’equazione finanziaria: sono soldi in parte spesi, in parte regalati e in parte sottratti illecitamente da corruzione e evasione.
Detto questo a mio parere, ora che i danni sono fatti, la soluzione non è tornare al vecchio, né isolarsi dal mondo, ma cambiare totalmente registro al nostro interno e anche in Europa, perché il problema non sono né i tedeschi, né i francesi, ma al limite chi li governa. Tutte le persone dovrebbero fare fronte comune per appoggiare un nuovo modello di sviluppo che metta al centro di tutto l’individuo e non il denaro: anche qui in Germania e Francia ci sono già movimenti che stanno lavorando in questo senso, dobbiamo avere un ruolo attivo anche noi e ricordare che il vero nemico non è lo straniero, ma l’avidità del nostro stesso connazionale.

Antonio T. 29.04.12 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

Io penso che dovremmo riprenderci la nostra Penisola. Come? Semplice, marciamo su Roma ed andiamo ad occupare il parlamento. Pacificamente ci sediamo tutti per terra e restiamo li fino a quando non si sono dimessi tutti dal primo all'ultimo. Con tutta una serie di lettere di dimissioni. Ad ognuno che si presenta gli facciamo scrivere nome e cognome, carica e firma. Pacificamente restiamo seduti in quello che è nostro. Occupiamo ciascuno una mattonella. quella che abbiamo pagato con i nostri soldi.

Non serve la violenza, ne distruggere cose che poi dovremmo ripagare. Semplicemente occupiamo il parlamento, sarebbe anche opportuno creare un tassa sui ministri che si presentano, una "una tantum" di 500 euro che servirà a finanziare il cibo e le vettovaglie della protesta. A turno torniamo a casa, ma il presidio resta. Li licenziamo. Sono nostri dipendenti. Siamo noi che li paghiamo. Abbiamo Il DIRITTO che investano bene il NOSTRO DENARO.

Io vi propongo di farlo il 29/06/2012 tutti con una fascia tricolore al braccio a partire dalle 9.00 del mattino

Unitevi a me

Amilcare Andrea 29.04.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento

L'AUTARCHIA è L'UNICA VIA....FUORI DALL'EURO E DELL'EUROPA, RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA NAZIONE!!!!!!!

fabiana p., roma Commentatore certificato 29.04.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

la domanda più importante da farsi è:...cosa succederà tra tre anni quando le banche dovranno restituire i soldi del Ltro?..notate come le Banche acquistano titoli a 36 mesi mentre gli altri le lasciano ai piccoli risparmiatori..(mica scemi)!..
Sappiamo che è stato finanziato non solo il debito pubblico a dismisura ma anche il debito privato è altissimo, tutti picchiano sul il fatto che l'italiani hanno risparmi in banca..ma nessuno dice quandùto sia elevato anche il debito privato..tra mutui,finanziamenti al consumo e prestiti personali!
QUalche voce dice che l'italiani (privati)hanno un esposizione media di debito di circa 50000 euro...mentre il reddito medio nazionale è di 23000-24000 anno...lordo!
Poi c'è il debito pubblico circa 33000 euro a "chiorba"!!
Questo significa che su entrambi i fronti Pubblico/privato le banche hanno dato soldi con troppa facilità! se pensiamo che oggi si finanzia l'acquisto di un auto con rate fino a 84 mesi..e da pazzi!
Qualcuno ricorderà che qualche hanno fa nel settore di elettronica etc..vennero proposti i finanziamenti a tasso 0 ...paghi la 1 rata dopo 12 mesi..vai butta! penso che ci deve essere un etica anche nel concedere il credito..specie quando si finanzia cose futili!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.04.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento

[OT] - FOTO DALL'ALDILA' (G.Verne, Paracelso, altri...) - LA MORTE NON ESISTE - LA VITA CONTINUA ETERNAMENTE
La vita nei mondi astrali dell'aldilà è perfetta; qui sulla Terra siamo tutti mischiati, cani porci e colombe; Ma dall'altra parte conta lo stato vibrazionale, infatti un delinquente e un mascalzone hanno livelli vibrazionali diversi da quelli di una persona onesta e perbene. Più è basso il livello vibrazionale ( insomma, lo stato spirituale individuale) e più bassa buia, fredda e oscura sarà la regione spirituale destinata a raggiungersi dopo la morte fisica del corpo.Al contrario, più è alto lo stato spirituale/vibrazionale dell'individuo e più luminosa e piacevole sarà

[Queste foto ci sono pervenute con un complicatissimo sistema algoritmico matematico su griglie computerizzate sviluppato nel laboratorio ITC del CETL di Lussemburgo e realizzate su suggerimento degli stessi spiriti-scienziati che operano su TIMESTREAM, pianeta astrale Marduk].

“Dopo l’Ariete i Pesci . E poi verrà l’Acquario. Allora l’uomo scoprirà che i morti sono vivi e che la morte non esiste."
(Gesù - Vangelo S.Tommaso)

Foto di Giulio Verne del 1994
www.vitanellaldila.it/Image%20EVP/julius%20verne/jverne2.jpg

L'edificio dove Giulio Verne si risvegliò nel 1905 quando morì - Località KWAPORE
(non cercate questo edificio sulla Terra perchè qui non esiste ma si trova su Marduk - pianeta spirituale)
http://www.vitanellaldila.it/Image%20EVP/julius%20verne/julesvernetemple.jpg

EZRA BRAUN - Un ragazzo morto di leucemia nel 1986 e apparso tramite EVP nei computer del CETL felice, VIVO e sorridente:
Ezra Braun in spirito, saluta felice dal mondo dell'Aldilà - Alle spalle si possono vedere chiaramente alberi, alla sua destra un monitor che riproduce due cavalli - indossa la sua inseparabile tracolla acquistata in Cina prima di morire. In alto Ezra, quando era verso la fine della sua vita. Era divenuto calvo a causa della chemioterapia.
http://www.vitanellaldila.it/Image%20EVP/Ezra_Braun.jpg

John Morris 29.04.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Continua la fase di forte difficoltà per il settore bancario. E non solo in borsa.

A lanciare l’alert è il FMI, che ha fatto uno studio dove risulta che il deleveraging per le banche europee dovrà portare ad un’operazione di “dimagrimento” degli attivi senza precedenti. Si parla di una cifra che balla tra i 1.500 ed i 3.000 miliardi di Euro. Un deleveraging massivo che trasformerà radicalmente i bilanci degli istituti di credito dell’Eurozona.
Ma questi bilanci sono fortemente correlati anche con altri fattori.

Ricordate l’LTRO? Bene, io BCE finanzio te banca a tassi risibili permettendoti forti utili senza rischiare un piffero (soldi dati all’1% ed investit a tassi decisamente maggiori coi Titoli di Stato).

Ora però se quest’operazione di dimagrimento dovrà essere fatta, che fine faranno questi attivi? Dovranno essre venduti? E a chi? E che capiterà al relativo mercato dei Titoli di Stato?

Come vedete la correlazione tra banche, Stato, solvibilità, spread BTP Bund, è fortissima. Un vero e proprio circolo vizioso, un meccanismo perverso che può procurare un effetto domino non da sottovalutare.
Guardate i dati pubblicati da Barclays e meditate

giuseppe.ga 29.04.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento

La GERMANIA rappresenta all'interno della BCE il socio di maggioranza come nelle SPA..
Infatti la BCE è sostanzialmente un soggetto privato che sfugge a qualsiasi controllo Pubblico, ossia del Parlamento Europeo.
Inoltre può esercitare il diritto di veto sulle scelte fatte dagli altri soci, attraverso il meccanismo del rapporto deficit/PIL nei parametri concordati con i trattati.
Ad un certo punto se un socio ad esempio L'italia chiede di "svalutare" la moneta o garantire il proprio debito per sostenere politiche economiche,il socio di maggioranza pone il veto..dice no..non sei in regola quindi t'attacchi!
Negli ultimi tempi hanno voluto il fiscal compact proprio per rafforzare il concetto di "limitazione"dell'investimento fatto dagli stati..
E'una trappola, nella quale c'hanno cacciato tutti questi straccioni infami!!
Ecco perchè bisogna riprendersi la sovranità monetaria, reintroducendo la LIRA basterebbe reintrodurla in "parallelo" all'euro..non considerandola moneta ma "assegno" valido solo sul territorio nazionale..sarebbe un modo efficace per "aggirare" l'euro e le limitazioni imposte dalla BCE in termini di politica monetaria...

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.04.12 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina m'è venuto 'sto pensiero:
Ma non è che i tedeschi stanno cercando di fare quello che non sono riusciti a fare nella seconda guerra mondiale? Conquistare l'europa... ma stavolta senza armi, con la finanza...

è solo un pensiero, ma si incastra bene con gli eventi...

Antonello M. Commentatore certificato 29.04.12 08:50| 
 |
Rispondi al commento

hai bambini di solito si diceva,quando si comportavano male,VIENE IL LUPO E VI MANGERà à TUTTI.
sembra che a questi politici,a napolitano anche molti giornalisti ,a stì parassiti qualcuno gli abbia detto che sta arrivando il lupo.guardateli bene ,guardate il colore dei loro visi,è venuto fuori il loro vero colore:(IL COLORE DELLA MERDA).

DEVONO LASCIARE I LORO INCARICHI E ANDARE A LAVORARE TENENDO CHIUSA LA BOCCA.

Mario DE GASPERIS, roma Commentatore certificato 29.04.12 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Al di la di qualsiasi altra valutazione di merito, il grande MERITO di questo blog e personale di Beppe Grillo è quello di aver dato voce a tutte le persone che erano esauste della situazione sociale creatasi negli ultimi 3, 4 lustri. Lo smantellamento sistematico delle libertà fondamentali e di quelle accessorie (in nome della nostra sicurezza, della lotta alle mafie, ma a tutto vantaggio di un'amministrazione pubblica sempre più occhiuta verso gli interessi privati dei cittadini), la precarizzazione del lavoro dipendente, la complicazione estrema per chi desideri fare impresa (oggi l'imprenditore che muove da un'idea, dal desiderio di fare è un eroe), la disdetta degli accordi contrattuali pregressi relativi a pensionamento e diritti sul lavoro (ottenuti dopo anni di sviluppo delle idee di rispetto della persona), la pervasività di clientele, corruzione e sistemi legalizzati di invasione del mercato del lavoro e della gestione degli appalti, che hanno stravolto il sistema economico su cui si fonda il tessuto produttivo della nazione; la marginalizzazione dei talenti, l'annullamento della speranza di chi desiderava costruirsi un futuro migliore, con il proprio lavoro e capacità. La creazione di potentati economici, nati sulle fondamenta di movimenti ecclesiali, che hanno progressivamente invaso, pervadendole, aree produttive importanti del Paese, monopolizzando le risorse economiche pubbliche stanziate per gli investimenti più lucrosi, destinando appalti, ruoli e impieghi a soggetti di parte. E via dicendo.Grillo ha ridato voce agli onesti, agli esclusi volontari da tanta cialtroneria, a coloro che sono esausti di questa gestione fraudolenta e prepotente del bene comune. E' inevitabile che questo ciarpane politico, sociale, giornalistico si allarmi, consapevole che la voce di Grillo ha scosso gli animi, ha destato le coscienze e dato consapevolezza agli onesti, iniziando il conto alla rovescia per l'emarginazione di inetti, ruffiani, furbetti e marpioni.

stefano radi Commentatore certificato 29.04.12 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Scusate lo sfogo,ma ni viene il voltastomaco e vorrei raccare sulla testa di tutti i cosiddetti esperti economici che un giorno si e l'altro anche,ci vengono a predire un miglioramento economico,ora il pprox anno ,ora fra due anni,ora fra tre anni....Non sanno prevedere neanche la situazione del giorno dopo e pontificano!?!? Hanno incasinato il sistema finanziario in una gara tra "furbi" e non riescono piu' a gestire i parametri! E pontificano!?!? Con quelle lauree io mi ci pulisco!

stojan germani 28.04.12 23:25| 
 |
Rispondi al commento

la BCE è una banca di usurai che ha stampato moneta senza la copertura aurea. bisognerebbe chiedere ai politici e ai funzionari di stato italiani che fine hanno fatto fare alle nostre riserve in oro. fin qui siamo stati sotto il volere dell'asse franco-tedesco. ora addirittura si profila un intesa tra la germania e l'italia. trovo tutto questo vergognosamente dannoso per tutti gli europei che non sono appiattiti sui tedeschi. dovremmo avere il coraggio di uscire dall'euro.

Bruno Delli Carri, Benevento Commentatore certificato 28.04.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Il declassamento della Spagna suggerisce, a questo punto, una risposta forte da parte di tutti i popoli europei, dissanguati da questa UE fondata sugli interessi di pochi; è il momento che movimenti come il M5S suonino la carica, invitando ad una protesta senza interessi, un blocco totale che metta in crisi questo sistema fradicio, forte finché siamo noi a decidere che lo sia. Non possiamo più sopportare che le persone che ci governano, ridano ogni giorno alle nostre spalle, convinte che nessuno farà mai niente contro di loro.

Francesco Cassetti 28.04.12 20:17| 
 |
Rispondi al commento

AL COMIZIO DI BERGAMO SOTTO IL PALCO I LEGAIOLI GRIDAVANO :BOSSI,BOSSI,BOSSI, SUL PALCO APPARIVA BOSS(OL)I CHE GRIDAVA : IN MEZZO A NOI C'è UN LADRO... E LORO CONTINUAVANO CON: BOSSI.BOSSI.BOSSI.. AGGIUNGO, BOSSI SEI UN MERDAIUOLO IN UNA FOGNA CHIAMATA LEGA.....

aniello r., milano Commentatore certificato 28.04.12 19:43| 
 |
Rispondi al commento

VEDO I POLITICANTI PER TV CHE CONTINUANO A DIRE DOBBIAMO FARE QUESTO, FAREMO QUEST'ALTRO, ECC.... SEMBRANO QUELLI CHE, QUANDO CACCI IL PARTNERS DI CASA... TU CONTINUI A DIRGLI VAI FUORI DAI COGLIONI... E LA RISPOSTA è.... DAI TI PORTO A FARE UN VIAGGIO... DAI FACCIAMO UN ALTRO FIGLIO..... FUORIIII DAIIII COGLIONIIIIIIIIIII.....

aniello r., milano Commentatore certificato 28.04.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

VOrrei tanto che qualcosa cambiasse ma ho paura che, nonostante il successo che 5stelle avrà, l'Italia cadrà nelle grinfie di Casini e Alfano. Ricordiamoci che la Resistenza l'hanno fatta i comunisti e il governo se lo sono preso i democristiani per 40 anni nei quali hanno pure governato con i fascisti. Poi è arrivato il nano e di nuovo fascisti al potere, ne abbiamo tuttora uno alla presidenza della camera. Ma la spiegazione esiste. Gli italiani non sono di sinistra, lo sono quando le cose vanno male, poi tornano all'ovile.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 28.04.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento

MA CHI ISPIRA LE SCELTE DEL GOVERNO MONTI ?
NESSUNO, NEANCHE LA UE, HA CHIESTO ALL'ITALIA UN TALE AUMENTO DI TASSE.

Infatti, il 5 agosto 2011 la BCE aveva tra altro chiesto:
..."misure significative per accrescere il potenziale di crescita"....
...."aumento della concorrenza, particolarmente nei servizi, il miglioramento della qualità dei servizi pubblici e il ridisegno di sistemi regolatori e fiscali che siano più adatti a sostenere la competitività delle imprese e l’efficienza del mercato del lavoro"...
..."liberalizzazione dei servizi pubblici locali e dei servizi professionali"...
..."accurata revisione delle norme che regolano l’assunzione e il licenziamento dei dipendenti"...
..."bilancio in pareggio nel 2013, principalmente attraverso tagli di spesa":..
..."il Governo dovrebbe valutare una riduzione significativa dei costi del pubblico impiego, rafforzando le regole per il turnover (il ricambio, ndr) e, se necessario, riducendo gli stipendi"...
..."clausola di riduzione automatica del deficit che specifichi che qualunque scostamento dagli obiettivi di deficit sarà compensato automaticamente con tagli orizzontali sulle spese discrezionali"...
..."Andrebbero messi sotto stretto controllo l’assunzione di indebitamento, anche commerciale, e le spese delle autorità regionali e locali"....
..." misure per garantire una revisione dell’amministrazione pubblica allo scopo di migliorare l’efficienza amministrativa e la capacità di assecondare le esigenze delle imprese"....

MA IL GOVERNO TECNICO DA CHI E' ISPIRATO E QUALI OBIETIVI HA, VISTO CHE NON SEGUE LE ISTRUZIONI DELLA BCE?

MenoSpesaMenoTassePiuSviluppo 28.04.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho un'idea: chiudiamo le borse di tutto il mondo e d'ora in avanti si gioca solo a calcetto, flipper, pallacanestro e tennis.
E andate a lavorare per piacere...

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 28.04.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a pensare che tra me e voi del blog ci sia molto poco. Ma continuo fermamente a dire e scrivere che voterò il M5S. La ragione è semplice: non voglio più vedere le Mummie predicare. Non solo non voglio ascoltare promesse inutili, visto che il solo potere che gli è rimasto è quello dell'interdizione. leggendo qualche titolo di giornale vedo che sono nel più completo marasma! Quando un'azienda fallisce , dopo poco tempo non si sente circolare più nulla. Questi signori di tutti i partiti hanno FALLITO, e noi dovremmo votarli e ascoltarli???? E' vero che siamo un popolo abituati a farci fottere, ma qui la misura è stata superata da tempo. CVD il governo dei tecnici segue a ruota nel fallimento, gli amici delle Banche e delle Assicurazioni non voglio che la slavina dei soldi pubblici smetta di gonfiargli la bocca, grande quanto le bocche dei vulcani in attività. Perchè mai dovrebbero smettere d'ingoiare soldi pubblici??? Adesso hanno anche preso in mano i ministeri! Noi nel frattempo ci facciamo del male con i pro e i contro: Euro no euro, centro sinistra centro destra (vomito), fascisti e piccoli nazisti agricoli, giornalisti marionette o giornalisti servi, etc etc. Ma a qualcuno di voi è chiero che cosa è successo???? In spagna , dove il regime fascista è finito nel '70 , sono andati a votare. Nel nostro Fascismo colorato i Falliti supportano il "governo" del re Napo. Tasse e tasse e flusso inesauribile di ottimo denaro dalle tasche dei soliti pirla direttamente nelle tasche dei soliti GRANDISSIMI FIGLI DI PUTTANA. E vai con la finta spesa pubblica che non rende un centesimo al popolo pagatore. WIWA IL FASCISMO !??? No grazie , se avessi l'età giusta sarei già sull'aereo per New York, e FUCK italia di merda.

ivan grozny, Alassio Commentatore certificato 28.04.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quel coglione spagnolo che ha ucciso un elefante per divertimento, quello che non si accontenta dei video game, l'hanno arrestato o è ancora a piede libero ?

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL SILENZIO AUSPICATO (per alcuni...)

Per tutti coloro che sono stati al governo fino a novembre del 2011 e per tutti coloro che lo hanno sostenuto..non si permettano... lor signori ... di criticare Beppe circa le sue frasi colorite e talvolta offensive....

Dobbiamo ricordare a lor signori cosa disse il loro capo del governo ? quel “Signore” che…non tanto da palchi con platee di migliaia di persone (come Beppe) bensì da dirette televisive con milioni di ascoltatori...
..questo “signore” che in diretta nazionale a Porta a Porta rivolgendosi all’ On. Bindi
le diceva: “..è più bella che intelligente…”

lo stesso “signore”, in MONDOVISIONE..!!, all’euro-parlamento, propose Martin Schulz come “kapò in un film sui nazisti”

MA DI COSA STIAMO PARLANDO…?
MA SIAMO IMPAZZITI?? VERGOGNA….!!!

Devo citare le frasi di questo “signore” contro la magistratura italiana?

Ve le risparmio...

C’E’ TROPPA GENTE CHE HA APPLAUDITO AL GOVERNO DI Mr.B. fino a pochissimi mesi fa…ed ora cavalca l'onda della critica... CHE FACILE...!! CHE OPPORTUNISMO..!!!

Vogliamo parlare di quanto moderato è Sgarbi??
Vogliamo parlare di quanto raffinate sono le esternazioni di Borghezio?

Ma vi prego….

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 28.04.12 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Corriere del Veneto denuncia gli assenteisti della Usl di Verona, filmati dalle Iene, che timbrano il cartellino e poi escono, e non sono da meno degli assenteisti di Boscoreale, qualcuno va al bar, altri vanno proprio via in macchina a fare altre cose. Valerio Staffelli li ha proprio inseguiti delle loro peregrinazioni extralavorative.
Ma cos’è? Tutto profondo sud? O tutto popolo è paese?
Ma la vogliamo cambiare o no questa legge che protegge i lavativi da qualsiasi licenziamento?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comici:
Quando dovevano votare contro lo Scudo Fiscale, Dalemma, disse che nessuno lo aveva avvertito che era una votazione importante.
Più comico di così, si muore.
p.s. il Dalemma con due emme, è voluto.

antonio d., carrara Commentatore certificato 28.04.12 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, vorrei dare voce a tutti i piccoli imprenditori strangolati dalle banche e dal fisco. Sono il direttore di una piccola azienda che ormai da tre anni lotta quotidianamente con lo spettro della chiusura. negli ultimi tre anni l'azienda con un completo capovolgimento e con ottimizzazioni aziendali, è riuscita ad uscire da una situazione interna di malgestione e ha mantenuto costante il suo fatturato, non perdendo un euro di fatturato e raggiungendo il pareggio di bilancio nel 2010, anno orribilis,con enormi sacrifici.contemporaneamente le banche ci hanno ridotto gli affidamenti di oltre il 30% , oltretutto ampiamente "garantiti" da propietà immobiliari del valore minimo del doppio degli affidamenti. Oggi le banche ti rispondono che gli immobili ormai non valgono piu niente e i soldi che danno a noi sono troppo "costosi" per loro. Io so solo che gli oneri finaziari che la mia azienda paga alle banche all'anno ammonta circa al 12% del fatturato. Praticamente lavoriamo per loro e per lo stato. Abbiamo avuto la visita della gdf 2 volte con relative multe pesantissime negli ultimi due anni,che abbiamo dovuto transare per l'impossibilità di opporsi al verbale di contestazione in quanto per potersi difendere è neseccario versare l'importo della multa e poi fare ricorso.Quando la gdf entra in azienda, con mitra spianati e pistole ad altezza della testa,hanno sulla faccia e nei modi il fare dell'inquisitore medievale, terrorizzando tutti. io vorrei veramente arrivare a pagare tante tasse, segno che la mia azienda guadagna, ma non pagare sanzioni del trenta% per un versamento iva non pagato,bada bene non pagato no non dichiarato,a causa delle dilazioni di pagamento che ci stanno strangolando, e con magazzini pagati, con la relativa iva, che dobbiamo pagare pur non avendo ancora incassato.la mia azienda è un concentrato di sfighe: il 70% del fatturato lo facciamo nel settore dell'edilizia ed il restante con forniture di materiale plastico per gli ospedali. Beppe non n

marco angiolini 28.04.12 14:17| 
 |
Rispondi al commento

teniamoceli stretti questi con il permesso per portare armi, se le cose si mettono male contiamo su di loro

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è ancora gente che si eccita imbracciando un fucile, pazzesco

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggio SWG

Crolla la fiducia in Monti, dal 71% degli esordi al 40% attuale.
Si è insediato al Governo il 16 novembre, sono 5 mesi. Ha perso 6 punti ogni mese. Tra sei mesi sarà a zero? :-)

Pd 26,8%
Pdl 24,3%, perde un altro punto
Boom per il Movimento 5 Stelle di Grillo, che, se si andasse al voto oggi, sarebbe 1l 3° partito con l’8% dei voti, superando la Lega che è al 6,4% e ha perso un altro 0,5%
idem Vendola
Scende l’Udc di Casini al 5,9%
e la povera Italia dei Valori di Di Pietro al 5,7%
In calo Futuro e Libertà al 4,6%
La Federazione di Sinistra è solo al 3,2%
La Destra all’1,5%

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cmq ragazzi nel programma manca un punto fondamentale.

Quale ?

ABOLIZIONE DELLA CACCIA.

E una legge che appesantisca le pene sul bracconaggio con avvicinandole alle stesse che ci sono per gli esseri umani.

Uccidere un orso marsicano equivale ad un disastro ecologico incommensurabile.

Lucifero 28.04.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA SPESA PUBBLICA E' SCOLLEGATA ALL'ESIGENZA DEI CITTADINI MA CORRELATA A QUELLA DEI POLITICI E DELLE LOBBIES. LA GRECIA SFAMERA I CITTADINI CON I CANNONI.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 14:08| 
 |
Rispondi al commento

se fai retromarcia avvisami che sposto l'auto

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 14:04| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia sta per fallire e i bambini a scuola svengono dalla fame però la si costringe a comprare aerei italiani,sommergibili francesi e armi tedesche e guai se fa tagli alla Difesa! A causa della crisi che l'ha costretta a chiedere il 2° piano di aiuti da 130 miliardi di € e una ristrutturazione del debito con perdite record per i detentori di bond greci da 100 miliardi, dopo gli anni di spese militari a briglia sciolta,di conti truccati e spese olimpiche faraoniche,ora la Grecia cerca disperatamente di tirarsi fuori dalle spese militari. Dov’era quella Germania che ora le nega ogni aiuto quando fino al 2009 Karamanlis se la intendeva con la Merkel le chiedeva fior di forniture militari e comprava 170 carri armati Leopard (1,7 miliardi di €) e 223 cannoni dismessi dall'esercito tedesco? (ma chi voleva bombardare?).Oggi quando la Grecia disdice 4 sottomarini ThyssenKrupp che non vuole più,deve sentirsi rispondere dalla Merkel che,se lo fa,la Germania le bloccherà ogni prestito,ed erano pure mal funzionanti e non tenevano la rotta (1,3 miliardi di €),più altri 223 carriarmati per 403 milioni di euro,più 60 caccia intercettori.
Ma anche Sarkozy va in Grecia a presentare il conto e minaccia la Grecia che non avrà prestiti se non compra 6 fregate e 15 elicotteri francesi (4 miliardi di €) e motovedette per 400 milioni.
Così la Grecia dovrebbe passare a una spesa militare di 7 miliardi, mentre i salari e pensioni vengono tagliati del 25% e 400mila bambini in età scolare svengono per la fame.
La Merkel ha imposto alla Grecia tagli lineari alla spesa pubblica ma non alla Difesa, per salvaguardare gli interessi delle società tedesche fornitrici.
La spesa militare della Grecia è in proporzione superiore a quella americana.

E noi perché nelle condizioni in cui siamo e con la sommatoria delle tasse al 54% e l'IMU in arrivo e altri 2 punti dell'IVA in ottobre dovremmo continuare a mantenere una spesa militare di 36 miliardi?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cura Monti, doveva essere da cavallo.
E' stata da asino da soma.
Ora che tocca a LORO, basta tasse, basta austerity.
E chi li frega questi quì.

antonio d., carrara Commentatore certificato 28.04.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento

E CHE NE DITE DI MAVALA' GHEDINI, CHE PAGATO PER FARE IL DEPUTATO IN PARLAMENTO NON HA FATTO ALTRO CHE LAVORARE DA LEGALE PER LE CAUSE GIUDIZIARIE DEL SUO PADRONE SILVIO. MI PIACEREBBE SAPERE QUANTE PRESENZE IN PARLAMENTO HA TOTALIZZATO IL MAVALA'.
VIVA VIVA GRILLO

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato 28.04.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento

L'EURSS comincia ad implodere.

Andrea. 28.04.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

...non sanno più che inventarsi!!!...

TRAVOLGIAMOLI CON UNO TSUNAMI DI VOTI 5 STELLE!!!

Immaginiamo che il Ministro della Giustizia di un paese diversamente democratico come pochi al mondo se n’esca così: “I blog possono fare più danni dei giornali. Il cittadino ha il diritto di interloquire con un altro. Ma deve seguire le regole. Scrivere su un blog non autorizza a scrivere qualunque cosa, soprattutto se si sta trattando di diritti di altri. I blog hanno capacità di diffondere pensiero ma questo non deve trasformarsi in libertà di arbitrio.“
Se il paese in questione fosse realmente democratico, il cittadino avrebbe il sacrosanto diritto di interloquire con chiunque, ovvero con quanti desideri, e di pensare, parlare e scrivere di qualcune cosa gli passasse per la mente, con il proprio inviolato libero arbitrio, al netto poi di risponderne personalmente di fronte alla società e alla legge che ne regola la vita

Tratto da: Ministro Severino e i Blog: censura | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/04/28/ministro-severino-e-i-blog-censura/#ixzz1tKnf1Plp
- Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

anib roma Commentatore certificato 28.04.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Fornero: «È vero, tagliamo le garanzie
ma non smantelliamo l'articolo 18»

ecco la nota stonata del governo Monti

soldi pubblici per lo sviluppo non ce ne sono, come ho in precedenza illustrato, ed ecco allora la mossa speculativa in pieno stile bancario, il tentativo di togliere ogni freno anche alla confindustria nel suo complesso con un progetto di percorso lavorativo dominante tarato sulla media e grande industria proprio quella che non crea più occupazione da anni ormai penalizzando il lavoro autonomo già sofferente.

se proprio dovete andare in tv fate come Bersani, dichiarate di volere creare un po' di lavoro senza entrare nei dettagli

non sarete mica impazziti a entrare nei dettagli, non lo fa nessuno


http://www.corriere.it/economia/12_aprile_28/fornero-lavoro-tagli-garanzie_3279692a-9124-11e1-9c63-0823a340624b.shtml

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI COMINCIA A RESPIRARE ARIA DI CAMBIAMENTO, SPERIAMO CHE IL VENTO DURI.
VIVA VIVA GRILLO

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato 28.04.12 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Cari animali senza cervello LO SAPETE

quando è iniziato il debito pubblico e come ?

NO ? ALLORA STUDIATEVELO

O FATEVELO SPIEGARE DA QUALCHE PROFESSORONE DELLA

BOCCONI! e forse capirete tutto il resto

NO DEBIT 28.04.12 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Forza grillo!!

Gennaro 28.04.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE PRESIDENTE.
DAI BEPPE CHE LI STAI MALTRATTANDO, SONO DISPERATI.
PER LORO NON AVRESI UN POSTICINO IN QUALCHE MINISTERO? POVERINI, SAI ESSERE DECLASSATI DALLE STELLE ALLE STALLE PER LORO E' TROPPO TRAUMATICO.
DAI FATTI VENIRE IN MENTE QUALCHE IDEA.
VIVA VIVA GRILLO

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato 28.04.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Pannella chiede l'ennesima amnistia per i reati minori. Le carceri sono piene di...corrotti ? Troppi processi per...corruzione di politici che stanno andando alla conclusione ? Certo, è più comodo fare l'amnistia così si moltiplicheranno i reati minori sapendo che fra condizionali, attenuanti e amnistie i corrotti non andranno mai in galera. E noi paghiamo, noi ci sveniamo e loro...mangiano, mangiano e ingrassano, ingrassano. Grazie Pannella ma è meglio aprire quelle carceri che pur essendo finite od in fase di rifinitura, e ce ne sono in Italia e sono stati spesi tanti soldini, non sono mai state aperte. Oppure adibire ex caserme oppure le Tremiti che le stanno mettendo in liquidazione. Facciamoci un bel carcere alla Tremiti un cui mandare tutti i politici burocrati corrotti che lavoreranno in divisa presso le strutture turistiche per ripagare col sano lavoro il debito pubblico che hanno creato. Oppure mandiamoli a tappare i buchi delle strade o a raccogliere i rifiuti oppure a fare manutenzione nei parchi e nei giardini pubblici almeno non si annoieranno a stare tutto il giorno a prendere il sole nello yacht loro o di qualche imprenditore compagno di merenda.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 13:27| 
 |
Rispondi al commento

quello europeo è un po' la stesso comportamento di una banca che se sfori dai fidi ti mette a rientro e ti fa pagare gli interessi un pelo sotto al limite dell'usura.

io comunque continuo a credere che siamo un popolo che vive al di sotto delle proprie possibilità e potenzialità.

anche se non saremo mai come i giapponesi e i tedeschi, tanto per evitare malintesi

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giovannino, che sei chiamato ormai a furor di popolo 'fatti-curare',
facile dare la colpa al Sud e dargli di lavativo di fronte al caso di Boscoreale dove su 160 impiegati comunali 125 erano sempre a casa e si facevano vidimare il cartellino da altri.
Un po' demenziale però dire che la colpa della rovina dell'Italia e del sud e della sx.
Solo tu non ti sei accorto che negli ultimi 10 anni avete governato sempre voi voi, Nord e destra, e non ci sembra che abbiate fatto delle gran leggi contro l'assenteismo o di razionalizzazione o meritocrazia nella PA.
Per cui se la legge attuale resta che un impiegato dello Stato non è licenziabile neanche se fa assenze per il 99%, mi pare ovvio che su questo ci sia parecchia gente che si marcia, anzi pare strano che ci sia qualcuno che va pure a lavorare!
Sarebbe il caso che tutti voi partiti, e massimamente Lega e Pdl che hanno rovinato l'Italia,vi faceste un esame di coscienza. Se invece di governare per la vostra bottega e per far soldi neri da spedire in Svizzera e in Tanzania o da mettere in lingotti e diamanti,aveste votato leggi più efficienti e di moralizzazione del lavoro statale,forse non saremmo a questo punto.
E spiegami anche come mai voi partiti che con tanta strafottenza e così a lungo avete governato l'Italia, di dx come di sx, non avete reso licenziabili in tronco, assieme agli impiegati lavativi,anche quei parlamentari come Calearo che in Parlamento c'è andato una sola volta e poi ha dichiarato che in futuro non ci sarebbe andato più.
I record di assenteismo parlamentare li battono
Alfano,che ha saltato 9 sedute su 10
Bersani,una su 3
D'Alema che non ha presentato nemmeno un atto in un’intera legislatura e ha registrato solo il 39,7% di presenze
Bossi che a marzo è andato in parlamento una sola volta
e Maroni 11 volte su 132
Certo non tutti possono essere come Calearo che in parlamento si è fatto solo una volta e poi ha detto che non ci andrà mai più, tanto gli serve solo lo stipendio per pagare il mutuo!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Votate e fate votare m5*
E' l'ultima speranza per i cittadini "ONESTI"
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
*****************************************
*****************************************
Le stelle sono tante miglioni di miglioni....a noi basta raggiungere il 10 %

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.04.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma forse non e chiaro, "loro" vivono in un altra "pianeta" ( anche se tra di noi).
Uno che "guadagna" ( per modo di dire) 30 000 - 100 000 - 400 000 € - al mese, e anche oltre, che cosa po' sapere delle nostre realtà difficoltà di 850 - 1250€ al mese?!
Sono realtà inconciliabili.
Per noi un rialzo (esempio; luce elettrica +4,3 dal 1maggio, annuo 21€ + o -) si fa sentire, e come, uno di "loro" neanche accorge.
La realtà e che teniamo come "divini" e di conseguenza pensano che sono da vero.
Cosi, possono fare come gli pare e piace, ma forse arriverà il momento x il decadenza degli "Dei" , forse... .

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 28.04.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Siamo all'8% . Per ora!

mariuccia rollo 28.04.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, VIENI ANCHE IN SARDEGNA CHE NE ABBIAMO BISOGNO.
VIVA VIVA GRILLO

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato 28.04.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per risparmiare non comprate dai negozzi al centro, tanto vi vendono a dieci volte tanto le stesse cose che comprate dalle bancarelle o dai cinesi che li riforniscono. Ho trovato lo stesso paia di scarpe in un negozio cinese a 10 euro ed in un negozio al centro a 40 euro. Lo stesso identico a 4 volte di più. Imparate a comprare la qualità e non il marchio. Il made in Italy di qualità andrebbe difeso indicando sia la provenienza, sia il tipo di prodotti impiegati ( qualità della pelle, della stoffa ecc. ), sia il sistema di produzione ( fatto a mano o a macchina ).

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo molti commenti negativi per i governanti presenti e...precedenti.
Questo mi fa piacere perchè vuol dire che il popolo si sta svegliando,ma cari signori è da 20 anni e più che ci stanno rovinando.
Perchè prima non potevamo svegliarci?
Meglio tardi ...che mai!
Coraggio tutti con Grillo...anche in barella(come faceva una volta la DC)

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.04.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento

a Lizzanello, paese alle porte di Lecce, un giovane imprenditore si è suicidato ieri sera per difficolta alla propria azienda

mariuccia rollo 28.04.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGA VUOLE LA RIVOLTA FISCALE. PRIMA FANNO I DEBITI IN NOME DEL POPOLO ITALIANO E POI DICONO DI NON PAGARLI. ED I CREDITORI CHI LI PAGA ? DOVREBBERO ALLORA PAGARLI COLORO CHE HANNO FATTO IL DEBITO PUBBLICO RUBANDO: POLITICI FRA CUI AMPIAMENTE LA LEGA, MANAGER PUBBLICI, PARTECIPATE, ENTI ECCLESIASTICI E IMPRENDITORI CORRUTTORI.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento

i talebani in afghanistan possono contare su circa 30 mila
effettivi,hanno sconfitto l'esercito russo stanno vincendo
contro quello americano e noi qui in italia dobbiamo pagare
il pizzo a equitalia con un ministero delle finanze che conta
circa 50 mila dipendenti?

pericle 28.04.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ora di dire basta per cortesia un giudice un avvocato con un poco di senso di umanità dia inizio ad una denuncia presso l'Alta Corte di Giustizia contro Befera per istigazione al suicidio e crimini contro l'umanità

alfonso della rocca 28.04.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

signor Oscar Brozzi,

E' UNA VERGOGNA, e sono furbi.. mica lo pubblicizzano.

E il popolo deve pagare il ticket e aspettare mesi prima di poter fare una visita.

Ma daltronde.. chi gli ha permesso tutto questo?? il popolo italiano.

ADESSO C'E' LA POSSIBILITA' DI METTERE FINE... BISOGNA SOLO METTERLO IN ATTO

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

per certe amministrazioni c'e solo un modo per far quadrare i bilanci. Estorcendo i soldi ai cittadini, tanto oramai sanno che non hanno più niente da perdere, dopo un lungo periodo di amministrazione mediocre e servile dei poteri economici ed ecclesiastici, non avendo la capacità autonoma di riscuotere le sanzioni amministrative elevate con il solo fine di fare cassa, si vergognano di richiedere il pagamento ecco che viene incaricato il riscossore, equitalia, che con gioa si occupa del lavoro sporco.avendo dichiarato, equitalia, di voler abbandonare la riscossione di sanzioni amministrative, ritenute troppe e poco remunerative.

http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=191708&sez=NORDEST

ma ci fanno o ci sono? ci fanno.

psichiatria. 1 28.04.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

In Alitalia la cassa integrazione l’80 per cento della retribuzione originaria, Che paghiamo noi
STATE SCHERZANDO ????

IN QUESTO BLOG DIRE CHE LA SITUAZIONE E' GRAVE Equivalente DIRE IL NULLA.GRAVE QUI SIGNIFICA ANDIAMO AL MARE..........

SI VOTA ENTRO AGOSTO 2012 DOVRESTE CAPIRE CHE E'IMPORTANTE.

e.forini@tiscali.it 28.04.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

"L'oligarchia dei partiti è il male dell'Italia"
Berlusconi non era colpevole di tutto: era solo il sintomo più eclatante di una malattia che si chiama sistema Italia e ha provocato il lento ma costante declino del paese negli ultimi 25 anni. In che cosa consiste questo sistema Italia, che sembra essere la causa di tutti i mali di questo paese? , il potere è in mano ai partiti, Se c'è una persona sola al comando, gli italiani si allarmano, ma se a comandare è una cricca oligarchica, sono tranquilli. Eppure è proprio in questo che consiste la malattia. All'elite di potere non interessa che il paese funzioni: l'importante è tenerlo sotto controllo. Gli esempi che seguono traggono spunto principalmente dalla galassia delle società pubbliche o di interesse pubblico, partendo dall'Alitalia che prima delle vicende note, invece di essere privatizzata assicurando un profitto allo stato e un futuro ai dipendenti, è stata continuamente rifinanziata, perché per la teoria del sistema Italia è meglio avere una compagnia aerea piccola in perdita, piuttosto che una compagnia grande ma senza una poltrona per i dirigenti di partito romani, e arrivando all'ENI in un domino dove le imprese di stato servono per sistemare i dirigenti politici che sono usciti dalla mischia: sono botteghe del clientelismo e vacche da mungere per le casse dello stato, che ne ricavano imposte supplementari camuffate. La conclusione è che non c’è distinzione tra le cricche dei partiti quella di governo da quella dell'opposizione, entrambe sono collegate al Sistema Italia e l'una è solidale con l'altra al grido di meglio controllare un'Italia paralitica piuttosto che governare un'Italia in gamba. Un ultima stoccata è per i mezzi di informazione, osserviamo con quanta naturalezza adesso i telegiornali della Rai lecchino i piedi ai nuovi potenti. E' uno spettacolo penoso per tutti.

Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 28.04.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Kristin Bai Grazie al pdl al senato la casta dei farmacisti si salva ancora..mentre tutti vengono asfissiati dal governo loro ne escono ancora più forti..altro che liberalizzazioni
http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2012-04-28/farmaci-liberalizzati-troppo-pochi-081503.shtml?uuid=Abi9hjUF

antonio l., roma Commentatore certificato 28.04.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

ROMA come NAPOLI sommersa di immondizie,se qualcuno
vi dovesse chiedere perchè votate M5S rigirategli la
la domanda perchè dovrei votare per quelli che hanno
ridotto l'italia alla disperazione?

pericle 28.04.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Piu' parlo con la gente e piu' mi accorco che sono stufi !!!!!

Gli unici che ancora non hanno capito che sono finiti (se il popolo italiano è intelligente) sono i politici.

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

ecco perchè l'europa impone dal 2014 un bilancio previsionale di cassa e non di competenza giuridico finanziaria com'è l'attuale.

si andrà bilancio previsionale di cassa e non finanziario quindi ai saldi bancari di comuni e province (negativi alla grande)

ma il 3% resta e se sforiamo sono 5.5 miliardi per ogni punto di sforamento

ecco perchè è importante l'avanzo primario positivo DI CASSA, ed è importante non inserire nel bilancio dello stato entrate presunte come la lotta all'evasione o le multe stradali per i comuni

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fondi neri della Lega incettati in Svizzera con l'aiuto della 'ndrangheta dei De Stefano. Per il nuovo malloppo si parla di 50 milioni di euro, che, lo ricordo, sono come 100 miliardi di vecchie lire.
Questa somma oltrepassa talmente i rimborsi elettorali, da creare pesanti sospetti che i fondo neri della Lega venissero da tangenti e mazzette.
Per Giovannino che dice che i leghisti sono onesti perché hanno rubato di meno, avverto che è stata superata abbondamente la cifra di 23 milioni rubata da Lusi!
La Lega è in pol position tra i corrotti d'Italia!
Come rubano loro non ruba nessuno! Sarà un vanto anche questo!
:-)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico del nostro Paese nonostante le supertasse di questo governo non eletto dal popolo ha raggiunto l'ignobile traguardo dei due mila miliardi di euro... Sono gli interessi che ci fregano, dicono. Spread troppo alto ci ripetono... Salvate l'italia o italiani fannulloni!... E' il comando imperativo dei bocconiani ministri. Salvatela con le vostre pensioni; con i vostri stipendi da fame, con l'accettazione dei licenziamenti più facili; con la velocizzazione della catena di montaggio sui posti di lavoro; con la rinuncia alla vostra salute. Fra poco sarete costretti a spegnere la luce e il gas perché vi abbiamo tassato ignobilmente i rispettivi consumi e in più abbiamo applicato l'IVA anche sulle imposte; è giunta per voi l'ora di rinunciare all'auto, ormai la benzina serve solo per le nostre fuoriserie, per le nostre auto blu e per i SUV dei vostri padroni. Per questo abbiamo aumentato le accise. Cosa credevate?... Infine abbiamo fatto in modo che la casa ve la rubi Equitalia quando non sarete più in grado di pagare le supertasse che vi abbiamo "cortesemente" appioppato... E voi, vecchi rimbabiniti cosa aspettate a togliere il disturbo? Sapete che costate tantissimo alla società?... Alle banche abbiamo permesso di applicare il tasso di interesse sui depositi dei risparmiatori dello 0,01%. Un euro ogni 10.000 euro di deposito sul quale ovviamente applichiamo il 27 % di trattenute per noi. A noi pare equo... Le banche sì che ci sanno fare, per definire il difficilissimo conteggio degli interessi, peraltro sempre passivi per il risparmiatore, si trattengono 5,16 euro. Noi bocconiani proveniamo da quel settore, quindi sappiamo bene come fare i nostri interessi... Popolo bue, fa la tua parte... Ridacci il voto!... Abbiamo in serbo altre tasse per farti contento. Che ne dici di una bella tassa sull'aria che respiri?... Non vorrai mica che tagliamo gli interessi sui nostri debiti che abbiamo con le banche e con gli speculatori portando anche quelli allo 0,01%?


ULTIMORA
uditi strano umori provenienti dalla tomba di pertini.

pericle 28.04.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

il patto di stabilità impedisce agli enti locali di fare investimenti finanziati dalle banche, servono quindi imu e ridurre le spese altrimenti la "crescita" diventerà un miraggio.

i bilanci degli enti locali sono messi come quello dello stato, cioè sostanzialmente truccati perchè gli avanzi sono fittizi in quanto composti anche e in misura importante da crediti inesigibili che molti cittadini non possono pagare e che vengono comunque riportati nei bilanci previsioneli degli anni successivi mediante la tecnica "dei riporti attivi".
basta guardare i saldi negativi banacri di comuni e province per capire dove sta il trucco.

Monti non ha inserito per la prima volta (e se ne fa un vanto, giustamente) nel previsionale dello stato i proventi della lotta all'evasione fiscale, altro trucco che hanno usato per 30 anni per nascondere disavanzi di bilancio e sforamenti di fatto rispetto al 3% del rapporto disavanzo/pil sforamenti che costano l'ira di Dio per ogni punto percentuale.

i proventi della lotta all'evasione si basano sulle serie storiche del passato aumentati ogni anno di miliardi puramenti ipoteteci in quanto ancora da accertare, si dà per scontato che gli italiani siano evasori.
per lo stato siamo tutti dei potenziali criminali.

se pulissimo i bilanci degli enti locali e dello stato di tutti i riporti attivi ormai inesigibili scopriremmo con nostra amara sorpresa che il debito pubblico è di gran lunga superiore rispetto ai 2000 miliardi circa di oggi.

poi c'è il capitolo delle ex.municipalizzate di cui parleremo in altra occasione

Pasquale Squitteri, Pinarella di Cervia Commentatore certificato 28.04.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

controlli a tappeto della finanza in tutta italia
sono pienamente d'accordo ma una occhiatina ai conti
di PDL PD UDC la vogliamo dare?

pericle 28.04.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo tornare ad una economia reale: basta con la finanza, basta con le speculazioni. c'è gente che se ne sta seduto comodamente spaparanzato sul suo divano e guadagna miliardi, mentre chi lavora e suda tutti i santi giorni riesce a portare a casa a malapena il pane per dar da mangiare ai figli.
questa è ingiustizia sociale, civile, e morale.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 28.04.12 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Adesso, che gli comincia a pippare il lato B, tutti a difendere il presidente della repubblica, poverini!!!! Grillo ha commesso il reato di lesa maestà.

Luca Ronchi 28.04.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ha mostrato il dito medio, Umberto Bossi, ai cronisti che ieri sera gli hanno chiesto se era stato informato da Francesco Belsito, come lo stesso ex tesoriere leghista avrebbe affermato in un interrogatorio davanti ai pm milanesi, delle principali spese della sua famiglia effettuate con i soldi del mivimento.

UN SIGNORE, LA CUI PAROLA "ONOREVOLE" GLI SI ADDICE PROPRIO.

Alea Icta (est) Commentatore certificato 28.04.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe,
la germania sta facendo quello che non è riuscita a fare con la guerra, cioè conquistare tutta l'europa. merkel=hitler - meditate gente, meditate gente.

Ciro Cuciniello 28.04.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più convinto che l'Italia entrando nell'UNIONE EUROPEA, ha commesso l'errore più grande della sua storia

galli m. Commentatore certificato 28.04.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dei commenti di persone..come tutti...stanchi di queste "immoralita" stanchi di questa "corruzione" dilagante..!!! Io nella mia pagina Facebook ho scritto la mia indignazione..per tutti i politici e specialmente nei confronti di Monti..Non puo' "insultarci" Si pensateci bene..Ci insulta dicendo."SUICIDI ??IN GRECIA CE NE SONO STATI DI PIU'..E questo non e' un insulto a noi come persone ed anche nei confronti della ns. intelligenza..Monti non puo' permettersi..di insultarci..Non puo' insultare il popolo..! Altra frase si Monti SI PUO' MORIRE CON I CONTI IN ORDINE..!!!!!!!!! Ma vi rendete conto ??E' SADISMO IMMORALITA'..e CINISMO..!! e NON HA RISPETTO per i parenti delle vittime..!! Che schifo.! Altra frase del 25 aprile..Ma mi chiedo nessuno ha notato quelle nefandezze che ha detto di nuovo Monti ?.GLI ITALIANI STANNO FACENDO I SACRIFICI..Alt fermatevi..!! riflettete..Lui Monti non ha detto NOI.!!!! ITALIANI..STIAMO FACENDO I SACRIFICI.." NOI e quindi Lui il suo governo ed i politici..!!E' una indecenza..Caro Grillo pensa a quello che ho scritto..! E fai qualcosa per favore..! E dico ancora nei miei post..infuocati..! EQUITALIA..E' UNO STROZZINAGGIO LEGALIZZATO..SONO USURAI LEGALIZZATI..E LE..CARTELLE ...EQUITALIA...SONO "INZUPPATE DI..SANGUE..!!!!!!!! DELLE PERSONE CHE SI SONO SUICIDATE..E vuole ancora il nostro sangue !!!No no no Sicula sono..Grazie Grillo Solo tu con la Rete puoi farlo..


Ho aperto una pagina Facebook ABUSO DI POTERE Comunita'..per far si' che le persone indignate di questi politici mettano un clic su Mi piace..Nulla altro..Per avere tanti consensi e solo allora potremo farci sentire..numerosissimi..sulla Rete.Grazie
https://www.facebook.com/pages/Abuso-DI-Potere/111881235609271?id=111881235609271&_rdr
Abuso DI Potere.
Comunità

ciavirella giuseppa luigia 28.04.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ebbi il coraggio di scriverlo. Lo scrissi mentre il governo Monti si insediava e lo pubblicai sul mio modesto blog. Inutile, passai per pazzo e per arrabbiato, ma i fatti quotidiani mi danno conferma che una cura possibile per il nostro paese c'è. Manca solo la classe politica capace di attuarla ed orchestrarla.
Leggo dei downgrade, del ruolo primario della politica (quale?), ma continuo ad annaspare perché non riesco ad entrare nel meccanismo che regola attualmente la nostra vita rendendola pura e becera sottoprodotto della pornografia da cantina.
C'è l'urgenza di pensare in modo nuovo, la capacità di proiettarsi nel futuro abbandonando i voli pindarici dell'attuale establishment. Tromboni di altri tempi a governare come se fossimo ancora nel 1950, basta vi prego. Andiamo oltre i soliti schemi e se desideriamo un modo nuovo di pensare, basta solo unire la logica a qualche nuova idea...io ho iniziato a farlo nell'articolo intitolato "la cura" su www.bloggedopinions.me ...ovviamente si tratta dell'inizio.
Buone cose a tutti noi.

Cristiano Porreca 28.04.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

“mancanza di programma e di confronto”
L’obiezione, di tutti i saccenti che partecipano ai talk, fatta al m5s è la mancanza di un programma e di un confronto.
A parte il fatto che uno è pubblico da circa tre anni in internet e l’altro riferito agli amministratori locali “la carta di Firenze” sempre pubblicato in internet, come riferito da un detto dialettale calabrese “o scecco che non vole biviri è inutili che ci fischi” tradotto in italiano “all’asino che non vuole bere è inutili che ci fischi”.
L’accusa di demagogia e di populismo da parte di tutti i partiti è giustificata dalla paura di perdere i privilegi e il potere.
Per quanto riguarda la partecipazione al confronto i rappresentanti del m5s devono fare, secondo me , nel loro tempo utile qualsiasi sia la domanda, spiegare punto per punto il programma, perché non serve ai partecipanti dei talk ma alle gente che non ha un computer.
Mario Mallamaci

mario mallamaci 28.04.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta viene tolto il segreto
su quanto costa ai contribuenti
l'assistenza sanitaria integrativa dei deputati.
Si tratta di costi per cure che non vengono erogate dal sistema sanitario nazionale
(le cui prestazioni sono gratis o al piùpari al ticket),
ma da una assistenza privata
finanziata da Montecitorio.
A rendere pubblici questi dati sono stati i radicali
che da tempo svolgono una campagna di trasparenza
denominata Parlamento WikiLeaks.Va detto ancora che la Camera
assicura un rimborso sanitario privato
Non solo ai 630 onorevoli.
Ma anche a 1109loro familiari, compresi
(per volontàdell'ex presidente della Camera
Pier Ferdinando Casini)
i conviventi more uxorio.
Ebbene, nel 2010,
deputati e parenti vari hanno speso complessivamente 10 milioni e 117mila euro

oscar brozzi 28.04.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come Monti distruggerà l'Italia.

Sentite cosa diceva l'avvocato Marra nel "lontano" 2011:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Y7xXXyyCC1E#!

Renzo C. Commentatore certificato 28.04.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

grazie al malaffare oltre lo stato, tutti i comuni stanno crollando sotto il peso dei loro debiti. Vedrete anche le tasse comunali ed i servizi comunali arriveranno alle stelle. Roma sarà uno dei primi comuni a essere commissariato in breve per default grazie agli sprechi enormi. Gli ospedali per lo più gestiti da soggetti che fanno capo alle istituzioni religiose come comunione e liberazione stanno nelle stesse condizioni a causa di investimenti anche esteri che spesso non hanno nulla a che fare con gli scopi istituzionali. Ma chi controlla questo enorme flusso di denaro e perché questi criminali che ci hanno ridotto in queste condizioni e mangiano e bevono allegramente col nostro denaro non pagano mai i loro crimini. QUALE TRIBUNALE RIUSCIRA' A FARGLI PAGARE I LORO CRIMINI SU CUI PESA LA FAME DI UN POPOLO,
IL SUICIDIO DI MOLTI, LA MISERIA DI TANTISSIMI MENTRE LORO CONTINUANO A MANGIARE, ANDARE IN BARCA, FARE VIAGGI MILIARDARI, COMPRARSI AUTO DI LUSSO E BARCHE, CLINICHE E PALESTRE GRATIS, VIAGGI IDEM, MUTUI ALL'1,57 PER CENTO CHE SI RIPAGANO CON L'AFFITTO GUADAGNANDOCI SOPRA, CASE DEGLI ENTI COMPRATE OD AFFITTATE AD UN QUINTO DEL VALORE DI MERCATO NELLE ZONE PIU' BELLE, SOLDI OFFERTI DAGLI IMPRENDITORI E DALLE BANCHE IN CAMBIO DI FAVORI DI OGNI TIPO, SPESSO MASCHERATI DA CONSULENZE MAGARI DI FIGLI E MOGLI. MANDIAMOLI VIA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!!!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI L'ITALIA SI STA AVVINGHIANDO SU SE STESSA E NON E' CAPACE DI TROVARE IL FILO GIUSTO PER SCIOGLIERE LA MATASSA.
REGNA OVUNQUE LA CORRUZIONE, LE RUBERIE A SPESE DEL PAESE AUMENTANO, IL DEBITO PUBBLICO E' AL MASSIMO (2.000 MILIARDI DI EURO, I GIOVANI SENZA LAVORO SENZA FUTURO E PIENI DI DEBITI CHE NON SONO IN GRADO DI RIPIANARE CON FORZE ECONOMICHE ESIGUE E INSIGNIFICANTI. CHI HA IL POTERE DETTA LEGGI E REGOLE AI FESSI PER FARE SACRIFICI (LAVORATORI, PENSIONATI, CASE FATTE CON 30 ANNI DI SACRIFICI TASSATE COME UN LUSSO ECC). MENTRE LORO, I RICCHI POTENTI E PADRONI DEL PAESE CONTINUANO A COMANDARE A INGOZZARSI E A FARE LE REGOLE PER SE STESSI! IN UN PAESE NORMALE LE REGOLE DEL PAESE NON LE PUO' DETTARE CHI IL PAESE LO HA ROVINATO. SE E' VERO CHE SIAMO IN DEMOCRAZIA ALLORA DEVE ESSERE IL POPOLO SOVRANO, IL CITTADINO CHE LAVORA E PRODUCE DEVE AVERE IL DIRITTO DI DETTARE LE NUOVE REGOLE PER IL PROSSIMO FUTURO. SE IL PAESE PER SOPRAVVIVERE DEVE CAMBIARE, ALLORA NON PUO' ESSERA L'ALLEGRA COMBRICCOLA ABC O ALTRE CASTE INDEGNE E IMMORALI.
FACCIAMOLO SU INTERNET IN PIENA LIBERTA' E DETTIAMO LE NORME CHE STABILISCONO IL GIUSTO COMPENSO O PREZZO DA PAGARE PER TENERE IN VITA TUTTO L'APPARATO POLITICO E AMMINISTRATIVO DEL PAESE. TUTTO COMPRESO: PAGHE AI DEPUTATI (ONOREVOLI NON SI PUò PIU' DIRE VISTO DOVE SONO ARRIVATI CON LA LORO IMMORALE CONDOTTA), NUMERO DEL PARLAMENTO, PALAZZI PUBBLICI NECESSARI, STRUTTURA BUROCRATICA DA TENERE IN PIEDI (8100 COMUNI 110 PROVINCE 20 REGIONI MIGLIAIA DI ENTI COMUNITA' E CONSORZI E PERCHE' NON LA META' DI TUTTO?). Se c'è da fare sacrifici non si può scaricare tutto sul popolo somaro! Stabiliamolo noi quali e quanti tagli ci sono da imporre a tutti coloro che sono abituati a comandare e arricchirsi sulla nostra pelle!
E' difficile? E' impossibile? Allora niente e nessuno ci potrà mai aiutare a cambiare veramente e moriremo tutti sotto una montagna che ci affamerà e ci farà scannare come nemici!
CAMBIARE SI DEVE E SI PUO'!!
CCC

enrico ., formia Commentatore certificato 28.04.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, da oggi faccio parte con onore e piacere del popolo 5 stelle.
Avrete il mio voto.
In bocca al lupo a Beppe e a tutti voi.
Mike Leone.

Mike Leone, Alessandria Commentatore certificato 28.04.12 11:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con ben 248 voti a favore e 168 contrari la Camera dei Rappresentati USA ha approvato CISPA (ovvero Cyber Intelligence Sharing and Protection Act), il grande fratello della rete, quella che, molto più semplicemente, per così dire, può essere definita come la SOPA.
Consentendo dunque al governo di ottenere i dati degli utenti direttamente dai fornitori di ISP o, ancora, dai gestori dei siti web qualora specifiche informazioni venissero considerate come una minaccia.
Il fatto che con CISPA militari e NSA ottengono poteri che fanno sorgere non pochi dubbi relativamente a quello che è il concetto di tutela dei propri dati.
http://www.neowin.net/news/us-house-of-representatives-passes-cispa
1.940.917.876.591 € debito pubblico italiano, (solo momentaneamente xchè le ultimi tre cifre scorre veloce)
http://www.italiaora.org/
La guerra contro la droga è persa, osiamo la pace
1961. Le Nazioni Unite ratificano la Convenzione unica sugli stupefacenti. Il testo raccomanda una linea proibizionista a livello mondiale, includendo nella lista per la prima volta anche la cannabis.
Quarant’anni più tardi la guerra è persa, malgrado i miliardi e miliardi di dollari spesi.
http://www.swissinfo.ch/ita/societa/La_guerra_contro_la_droga_e_persa,_osiamo_la_pace.html?cid=32300160
Consolatevi ... ,
La senatrice Ombretta Comelli difende Formigoni e davanti agli operai dell'Alenia chiede: «Alzi la mano chi non ha mai fatto una vacanza in barca»... .
http://www.corriere.it/politica/12_aprile_24/colli-gaffe-tv-vacanze-barca-_6d089694-8de4-11e1-839c-11a4cf6ed581.shtml
http://www.dirittodicritica.com/2012/04/24/ombretta-colli-lerner-gaffe-barca-37535/
Non ho parole, ma posso alzare la mano, personalmente non ho fatto mai. Presumo che si tratti di sfiga... .

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 28.04.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema, ma si tratta di una buona notizia.
E' appena uscito l'ultimo sondaggio elettorale di SWG ieri 27 aprile.
M5S all' 8,0%, in ulteriore crescita.
Se tra gli indecisi, che il sondaggio indica al 28,6%, uno su tre vota al M5S la percentuale tra i votanti sale dall'8% al 17,2 %.
Se invece, tra gli indecisi al 28,6% un indeciso su due vota M5S (magari!) la percentuale sale al 23,31 %.
Si tratta di un calcolo matematico, non di una mia speranza.
E che uno su tre o uno su due tra gli indecisi voterà M5S non è peregrino, considerato che la fiducia negli attuali partiti è al 2%.
Ecco perchè tutti si stanno mobilitando contro Grillo e il M5S: i politici e i potenti iniziano ad aver paura.
Non a caso il potenziale elettorale del M5S viene dato al 20,6 %.

Pietro O., Vasto Commentatore certificato 28.04.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Il rapporto della Dia

«Dossier illegali di Belsito sui leghisti
Milioni verso un conto in Svizzera»
Nella «lista nera» dell'ex tesoriere oltre a Maroni, Reguzzoni e Giorgetti. Archiviate anche foto, forse frutto di pedinamenti

REGGIO CALABRIA - Dossier illegali per ricattare uomini della Lega. Documenti riservati, fotografie e altre informazioni segrete che Francesco Belsito custodiva nei files dei suoi personal computer. L'inchiesta sul tesoriere della Lega Nord accusato di riciclaggio e appropriazione indebita arriva a una svolta che potrebbe rivelarsi decisiva. Gli investigatori della Dia hanno recuperato il materiale informatico e adesso sono sulle tracce di un conto cifrato svizzero che il gestore contabile del Carroccio avrebbe utilizzato per alcuni investimenti. Si tratta di un deposito messo a disposizione dagli uomini che risultano emissari della 'ndrangheta a Milano, i procacciatori d'affari della «cosca De Stefano». Le verifiche già disposte dal pubblico ministero antimafia di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo dimostrano quanto stretto fosse il collegamento tra Belsito e il gruppo criminale. E quanto forte fosse diventata la loro capacità di infiltrazione nelle istituzioni con accessi illeciti alle banche dati degli Enti e il procacciamento di atti da usare contro gli avversari politici. Nella «lista nera» dell'ex tesoriere non c'erano soltanto Roberto Maroni e i suoi «barbari sognanti». Anche Marco Reguzzoni e Giancarlo Giorgetti sarebbero stati spiati.

Le commesse estere
Il sistema di archiviazione utilizzato da Belsito prevedeva la creazione di un sito internet al quale lui e i suoi presunti complici potevano accedere utilizzando la stessa password. In questo modo evitavano spedizioni di posta elettronica che avrebbero potuto essere intercettate. Proprio analizzando il contenuto di questi "faldoni informatici" gli specialisti della Dia e della polizia postale hanno rintracciato atti che riguardano appalti (segue)

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 28.04.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si può non pagare l'IMU senza farsi portare via la casa.

Nel 2010 una sentenza della Cassazione ha sancito l'impossibilità di procedere a pignoramenti per somme inferiori agli 8000 euro.

Questo significa che basta non pagare l'IMU contando anche sul fatto che dopo 5 anni i reati di tipo amministrativo cadono in prescrizione. L'importante è che l'importo non superi la quota di 8000/5 cioè di 1600 euro/anno.

Quindi, non pagando l'IMU, a rigiro ogni 5 anni l'importo di 5 anni prima verrà a cadere e la somma degli importi esigibili sarà sempre sotto gli 8000 euro.

Si consideri l'assoluta iniquità di una tassa su un bene che è già stato tassato per l'acquisto e per la costruzione, l'IMU sarebbe la terza tassa sullo stesso bene (tra l'altro non una-tantum ma un ''pizzo''annuale).

Renzo C. Commentatore certificato 28.04.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I PARTITI E LE FONDAZIONI POLITIICHE DIRETTE DAI POLITICI, ECCO DOVE FINISCONO I CONTRIBUTI AI PARTITI, NELLE TASCHE DEI POLITICI ED ESENTASSE ATTRAVERSO LE FONDAZIONI

http://www.cadoinpiedi.it/2012/02/01/bracalini_partiti.html

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Bersani deve stare zitto si, se spiega il suo programma nei dettagli crollano i sondaggi del pd

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.04.12 11:42| 
 |
Rispondi al commento

AL SIGNOR BERSANI..
PER RISPONDERE ALLA SUA DOMANDA SUI PARTIGIANI...

SE VEDESSERO QUELLO CHE FATE E AVETE FATTO... SAREBBERO LORO I PRIMI A SPARARVI ADDOSSO..

QUINDI STIA ZITTO CHE FA PIU' BELLA FIGURA.

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

beppe
non andare al salone e non andate ne tu ne i rappresentanti del movimento a discutere nelle trasmissioni televisive.
ieri ho visto un rappresentante del movimento a telelombardia.erano in 5 delinquenti patentati contro un onesto.
il tg4 e gli altri tg e giornali mediaset cominciano a parlare ogni giorno di te e del movimento stravolgendo la verità dei fatti .
non sanno più cosa inventarsi per rimanere aggrappati alla cassaforte.
tra poco passeranno alle azioni terroristiche, bisogna stare attenti.

nico pulici i pizzu (nicopuliciipizzu), milano Commentatore certificato 28.04.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO A GIORNALISTI E POLITICI
GRILLO E IL MOVIMENTO SONO: ANTIPOLITICI..., ANTIPARTITI.
Non è vero, e lo sapete benissimo, noi siamo contro QUESTA POLITICA !
Non è vero che siamo contro i partiti, siamo contro QUESTI PARTITI, !
Il gioco delle parole è vecchio come il mondo, ( Schopenhauer: Come avere sempre ragione). Voi lo applicate ogni giorno per intorbidire le coscienze, che Voi siate dei ladri è assodato, come pure che faremo i conti, ma che fate anche i finti tonti per non vedere le macerie e le miserie da Voi create, per salvare “...l'Italia dal baratro..., “ da Voi creato, fra pochi giorni direte:”Suicidatevi tutti !!!” E il giorno dopo aggiungerete, “...Finalmente il popolo Italiano è fuori dal baratro”. Fantasia o realtà? Boh!

giulio volpato, venezia Commentatore certificato 28.04.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI PARLAMENTARI PER COMPORTARSI COSI..

DEVONO PROPRIO PENSARE CHE IL POPOLO ITALIANO SIA IMBECILLE, SE NO NON FA SENSO, NON FA SENSO.

SE AVESSERO SOLO UN MINIMO DI RISPETTO PER NOI NON SAREMMO ARRIVATI A QUESTO PUNTO, E SONO CONVINTA CHE TUTTORA IL LORO PENSIERO SIA.... EH, INTANTO IL POPOLO ITALIANO NON CAPISCE NIENTE, DIMENTICA FACILMENTE QUINDI FREGATENE... FACCIAMO LO STESSO QUELLO CHE CI PARE

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

DOVREMO PAGARE A ROMA L'IMU PIU' ALTA PERCHE' DOBBIAMO MANTENERE GLI SPRECHI DEL COMUNE E DELLE MUNICIPALIZZATE E IL COSTO DELLE TANGENTI

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=193022&sez=HOME_INITALIA

RIBELLIAMOCI ALLE TASSE CHE SERVONO PER PAGARE I LORO BANCHETTI, I LORO CRIMINI. MANDIAMO VIA QUESTI LADRI CRIMINALI.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

E quell'altra faccia di... FORMIGONI, dice che lui se lo puo' permettere di fare una vacanza da 40,000 euro alla settimana e che a noi non deve interessarci... E' QUI CHE SI SBAGLIA...

PERCHE' SIAMO NOI CHE LO PAGHIAMO CON I NOSTRI SOLDI, VISTO CHE E' UN DIPENDENTE PUBBLICO.
E SE PUO' PERMETTERSI DI FARE VACANZE DA 40,000 EURO ALLA SETTIMANA....ALLORA VUOL DIRE CHE LO PAGHIAMO TROPPO ESSENDO UN DIPENDENTE PUBBLICO.
NON E'UN DIPENDENTE DI UNA AZIENDA PRIVATA, CAPITO!!!! MA RIPETO E' DI UNA AZIENDA PUBBLICA, QUINDI E' TENUTO SI' A RENDERCENE CONTO, CAPITO!!!!
CHE TI PARLA COME SE TI PRENDESSE PER I FONDELLI.

STANNO PROPRIO INSULTANDO LA NOSTRA INTELLIGENZA.

BASTA.........

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora scandali TANGENTI su una commessa 40 autobus a Roma. Grazie Alemanno e poi da ottobre mancheranno i soldi per pagare gli stipendi ai dipendenti comunali. http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=193022&sez=HOME_INITALIA

A PROPOSITO, QUANTO COSTANO I DIRIGENTI DEL COMUNE DI ROMA E DELLE MUNICIPALIZZATE PER FARE QUEKLLO CHE FANNO ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.04.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento

MA VOI LO SAPETE...

CHE IL PRESIDENTE DELL' INPS ... IL SIGNOR MASTROPASQUA.. GUADAGNA ALL'ANNO..
LA SOMMA DI.. INDOVINATE...
EURO 468,000 !!!!!!!!!!

E' UNA VERGOGNA.. QUELLO E' UN DIPENDENTE PUBBLICO, NE PIU' NE MENO, SOLO CON UNA CARICA PIU' ALTA.

PER POI VEDERE L'INPS CHE E' UN FALLIMENTO.

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MOVIMENTO CINQUE STELLE AVRA' UN GRAN SUCCESSO
ELETTORALE PERCHE' DICE LA VERITA' NEI CONFRONTI
DEI LADRONI DI STATO.
OCCORRE UNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE, DEMOCRATICA
QUANTO SI VUOLE, MA UNA RIVOLUZIONE! CHE FACCIA
DELL'ITALIA UNA NAZIONE COME L'AVREBBERO VOLUTA
TUTTI QUEI PARTIGIANI CHE HANNO DATO LA VITA.
UN PENSIONATO SU DUE E' SOTTO I MILLE EURO...
POLITICI FARABUTTI LO SAPETE CHE LA GENTE E'
INCAZZATA? VEDRETE COME VI ANDRA' A FINIRE!
NOI NON SIAMO ANTIPOLITICI, SIAMO ANTIPARTITICI
CHE E' BEN ALTRA COSA.
NON VI VOGLIAMO PIU'. FUORI. FUORI E BASTA.
GERONIMO.

geronimo 28.04.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

ci hanno sempre rovesciato addosso una montagna di tasse,abbiamo sempre lavorato fatto sacrifici.Adesso ci chiedono sacrifici,dimenticano che noi lì abbiamo sempre fatti, BASTA,BASTA.Aumentano le tasse,fanno ciò che vogliono sulle nostre spalle.
SICURI CHE SI POSSA ARRIVARE ALLE ELEZIONI?.
DOVREMMO TROVARE RIMEDIO MOLTO PRIMA.
COMUNQUE FORZA MOVIMENTO 5 STELLE CHE SPERO NE TROVI TANTA.

Mario DE GASPERIS, roma Commentatore certificato 28.04.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

A QUELLI CHE HANNO DISTRUTTO ROMA E GENOVA...ECC....

SE DAVVERO VI STA A CUORE IL BENE DEL PAESE, INVECE DI DISTRUGGERE LE CITTA' CHE POI SONO I CITTADINI CON LE PROPRIE TASSE CHE LE DOVRANNO RICOSTRUIRE.....PERCHE' NON SCENDETE IN PIAZZA E ANDATE DAVANTI A MONTECITORIO QUANDO I PARLAMENTARI SONO LI FUORI A PRENDERCI PER I FONDELLI...

LI SI CHE VI POTETE SBIZZARRIRE E LA POPOLAZIONE SAREBBE TUTTA CON VOI.

SE NO MI VIENE DA PENSARE CHE C'E' QUALCUNO O QUALCOSA CHE VI MANOVRA CONTRO LA GENTE CHE INVECE LAVORA E PAGA LE TASSE CHE PURTROPPO SERVIRANNO A PAGARE PER RICOSTRUIRE QUELLO CHE VOI AVETE DISTRUTTO SENZA CHE ABBIA UN SENSO.

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ma non bastaaaa, la gente non capisceee, stiamo lavorando per dare tasse e lussi a quella gentaglia che dicono e fanno tutto e il contrario di tutto per attaccarsi a quelle poltrone piene di ricchezza! Più del 91% aveva detto basta al furto dei rimborsi elettorali... ci hanno SPUTATO in FACCIA!! E noi? Li abbiamo rimessi lì! Meritiamo l'ITALIA che abbiamo siamo pecoroni! SVEGLIAAAAAAA!

Michele Carisdeo Commentatore certificato 28.04.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci pensate, che se anche si dimezzassero lo stipendia da 16,000 a 8,000 euro che prendono al mese camperebbero lo stesso bene !!!!!!!!!
OH... MA SONO TANTI SOLDI....

NON CE NE' UNO sia da destra, da sinistra, centro, sotto o sopra CHE SIA DISPOSTO A DIMINUIRSI LO STIPENDIO.
Faranno finta e poi da un'altra parte trovano il sistema di mettercelo in quel posto.

STANNO INSULTANDO LA NOSTRA INTELLIGENZA !

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-----------------------------------------------
informazione di servizio
-----------------------------------------------

date ub'occhiata e ditemi che ne pensate!

http://www.termometropolitico.it/14096_medie-sondaggi-al-22-aprile.html


vi ricordate di Strauss-Kahn il francese del FMI accusato di avere stuprato una cameriera di hotel ?

il corriere pubblica oggi la sua versione dei fatti e tutti i retroscena,

"non pensavo si spingessero a tanto"

http://www.corriere.it/esteri/12_aprile_28/jay-epstein-non-pensavo-si-spingessero-a-tanto_ad9bfb4c-90f0-11e1-9c63-0823a340624b.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.04.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

trovo davvero vergognoso e un insulto nei miei confronti che quando i giornalisti rivolgono domande ai parlamentari (PAGATI CON I NOSTRI SOLDI MA SENZA IL NOSTRO CONSENSO) domande davanti a montecitorio loro non solo non si degnano di rispondere, ma sono anche scocciati, LORO... forse non gli hanno insegnato che chiedere è lecito e RISPONDERE E' CORTESIA.
Loro piu' degli altri visto che li PAGHIAMO NOI hanno l'obbligo di risponderci!!
LO VOGLIONO CAPIRE !!!!!!!!!!!!

ANDATEVENE A CASA, NON VI VOGLIAMO PIU'. LO VOLETE CAPIRE !!!!!!!

grace f., bologna Commentatore certificato 28.04.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Mah ..uscire dall'euro , non uscire dall'euro... sinceramente non credo che il problema sia veramente questo anche se come fatto notare in un post precedente da Grillo la problematica non deve essere un tabù , come finora è stato .
A mio modo di vedere le problematiche
sono ben altre : Provincie qualcuno ne ha più parlato ? Finanziamenti è stato fatto qualcosa ? .
Posso continuare all'infinito . Il governo va per la sua strada con tasse e senza nessuna ipotesi di tagli di spese non necessarie e clientelari , il parlamento prende tempo su leggi che fanno indignare il popolo italiano , e il presidente della repubblica dichiara che non se ne parla si andrà a votare nel 2013 ...lui sa tutto , sa già che il governo non avra' mai la sfiducia . Ho letto per due ,tre giorni commenti su questo blog sulla Merkel etc sui tedeschi : e' tutta colpa loro ..sono degli stronzi.
Dello stesso avviso (tutta colpa dei tedeschi) comincio a sentire anche commenti dei mentecatti che vanno negli studi televisivi.
Una riflessione ....se avessimo un paracadute come in germania sulla perdita del lavoro,dei sindacati veri come in germania,il 60% dell'efficienza dello stato tedesco , se avessimo il grado di corruzione politica della germania...( aggiungete altro ce ne sono cose da aggiungere) , staremmo parlando di euro o non euro? Io non credo .
Gli italiani hanno le risorse e l'intelligenza per superare alla grande una crisi come questa , ma con questo stato e con questa classe politica la vedo dura. Vedrete fra un pò eurobond , project-bond , in parole povere altro debito senza avere fatto nulla per combatterlo veramente . Un vero STATO è questo che dovremmo meritarci , e con un vero STATO non staremmo qui a parlare di euro o non euro .
Una visione politica del futuro e questo che dovremmo meritarci . Delle persone per lo meno decenti in parlamento sarebbe già tanto..
Piove governo ladro...saluti

nicor 28.04.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Sui capiatali scudati, hanno portato la tassazione dello 0,4% (zero quattro percento),
allo 0,10% (zero dieci percento).
E' più lo zero quatto o lo zero dieci?
E chi li frega questi qui!

antonio d., carrara Commentatore certificato 28.04.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Il "Count-Down" ha già iniziato!
Speriamo che vada tutto pacificamente.

"Responsabili" della situazione attuale italiana, anzichè di stare incollati con il vs. c**o sulla sedia, tenetevelo protetto con tutte le mani dato che vi stà tanto a cuore!

"sento già l'odore di "Air of Change", per un mondo migliore.

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 28.04.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta abbiamo davvero la possibilità di mandare a casa tutta questa classe politica corrotta e inefficiente che in 40 anni (sempre gli stessi, da ds a sn l'unica cosa che hanno cambiato è stato il nome del partito) l'unica cosa che sono riusciti a fare bene, anzi benissimo è fare fallire questo paese sia dal lato morale, etico ed economico, hanno solo fatto i loro interessi personali a dei livelli vomitevoli senza nemmeno vergognarsi, privi di un briciolo di dignita'.
IO DICO SOLO UNA COSA, CHE SE QUESTA VOLTA QUANDO SI VA A VOTARE CI RITROVIAMO ANCORA GLI STESSI POLITICI (CORROTTI E FALLIMENTARI) ALLORA VUOLE DIRE CHE IL POPOLO ITALIANO MERITA DI AVERE QUESTO GOVERNO.
CHE NON SI LAMENTI PIU'DOPO.

Cordiali saluti
Grace

grace f., san giovanni in persiceto Commentatore certificato 28.04.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento

stavolta senza scudo fiscale eh !

con nomi e cognomi di tutti i leghisti che hanno portato soldi nostri in svizzera

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.04.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento

*E' tanto che rimugino su una cosa di cui vorrei poter esprimer bene la forza e la bellezza.
Mi pare stia avvenendo storicamente un fenomeno eclatante,una rivoluzione storica che va molto al di là dei limiti fisiologici di un partito o di un movimento,un nuovo modo di fare la storia e di porre il pensiero universale,partendo dal basso e vivendo la soggettività in modo superiore,non una soggettività individuale o egocentrica e nemmeno una intelligenza legata al genio,ma una 'SOGGETTIVITA' COLLETTIVA'.
Chi riesce a capire questo, mi aiuti a spiegarlo meglio.
Sono sempre stata affascinata dal pensiero,col mio innanzitutto,anche da bambina,il modo con cui esso si amplifica scoprendo il nuovo,poi, con lo studio della filosofia,quello dei grandi pensatori,ma era come se ognuno di loro fosse una cima isolata,pur nascendo da un contesto storico e culturale. Quello che avverto adesso con l'uso del web è il formarsi di un pensiero nuovo che ispira massimamente la mente individuale ma allo stesso tempo la pone nell'alveo di un fiume collettivo,per cui la mia passione,oggi,per la partecipazione al web,che è NUOVA DEMOCRAZIA,è questo sbocciare che sento del mio pensiero in quanto legato a quello di tanti e mi pare un fenomeno nuovo e bellissimo.
A scuola e con i corsi con gli adulti ho cercato sempre di fare un lavoro progressivo di crescita di gruppo,una specie di brain storming, tempesta mentale, in cui il pensiero di ognuno accende quello dell'altro e si sintonizza con esso per produrre qualcosa di nuovo che supera entrambi.Ma queste mie incredibile e magnifiche sperimentazioni non godevano dell'apporto del web. E con un blog ho scoperto nuove e insperate possibilità di apertura mentale,individuale e collettiva allo stesso tempo.C'è un fenomeno inesplicabile di illuminazione collettiva che si amplifica con l'apporto di tanti e produce mondo nuovo.Questa è la NUOVA DEMOCRAZIA!
Quello che mi meraviglia è che non vi sia nessuno che ha notato questo salto storico e ne parli.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima riportare soldi dalla Svizzera poi noi perdonare

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.04.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento

SCENDIAMO IN PIAZZA!!!non possono comportarsi in questo modo .

Mario DE GASPERIS, roma Commentatore certificato 28.04.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento

«Dossier illegali di Belsito sui leghisti
Milioni verso un conto in Svizzera»
Nella «lista nera» dell'ex tesoriere oltre a Maroni, Reguzzoni e Giorgetti. Archiviate anche foto, forse frutto di pedinamenti.

ah ah ! i leghisti sono stati pedinati a loro insaputa da altri leghisti in incognito

http://www.corriere.it/cronache/12_aprile_28/sarzanini-dossier-illegali-belsito_8c00b720-90f0-11e1-9c63-0823a340624b.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.04.12 10:54| 
 |
Rispondi al commento

gentile signor Grillo,

vorrei che Lei chiedesse per me a questa specie di parlamentari SE E' SCRITTO NELLA COSTITUZIONE ITALIANA che devono avere l'auto blu con autista e non invece usare la loro auto e pagare la benzina COME FANNO TUTTI GLI ITALIANI, specialmente loro che ci "RUBANO" al mese sotto forma di stipendio 16,000 euro, che basterebbe che se lo diminuissero alla meta' (8,000) e sarebbero sempre tanti soldi lo stesso!
Spero tanto che Lei riesca a far cambiare questo paese che a me personalmente mi disgusta e mi fa talmente schifo che non vedo l'ora di potermene andare via.

Cordiali saluti
Maria Grazia

grace f., san giovanni in persiceto Commentatore certificato 28.04.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Mentre NOI siamo qui a scrivere, LORO continuano a rubare a mani basse.

Il MAFIOSI DI ARCORE sta pensando come rientrare in politica alla grande, CASINI, l'amico del MAFIOSO Cuffaro sta pensando che nome dare alla vecchia accozzaglia di delinquenti ex UDC, BERSANI, come al solito, fa il PALO.

BASTA SCRIVERE, IL TEMPO DELLE PAROLE è SCADUTO, SCENDIAMO IN STRADA CON I FORCONI !

Carlo Carletti Commentatore certificato 28.04.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

L'importanza delle parole

Il mondo sta rapidamente cambiando.

Ci sono parole che hanno retto per tanto tempo e ora sono in crisi, non rispecchiano più convinzioni condivise dalla maggioranza delle persone.

Esse, a mio avviso sono: "Dio, Patria e Famiglia"

Da queste ne discendono altre che sono altrettanto in crisi: "Credere, Ubbidire e Combattere"

Chi ha detenuto il potere fondato su questi principi è, ovviamente, entrato in crisi.

Bisogna attribuire un nuovo e più giusto significato a queste parole, o cambiarle.

Il collante di ognuna di queste parole è un'altra parola che le comprende tutte: "Verità"

Si sta diffondendo prepotentemente il sospetto che non ci sia una verità che sia più vera d'ogni altra.

Il dubbio che, in realtà, ogni verità non sia altro che un'opinione, meritevole d'analisi, di discussione, d'approfondimento ma non possa mai essere accettata, a priori, come assoluta.

Forse non aveva torto il filosofo Brisone, precursore della scuola cinica, che sosteneva il seguente concetto che diede origine allo zeticismo.

Ammesso e non concesso che la "verità" esista, non bisogna mai raggiungerla.

Chi la raggiunge, automaticamente, si pone su un piano superiore rispetto ad ogni altro interlocutore, lo considera portatore di errori e di falsità ed è molto tentato d'imporgli, in ogni modo, a fin di bene s'intende, di cambiare le sue errate idee.

Questa è, in buona parte, la storia umana nefasta che si è scritta nei secoli.

Non sarebbe il caso di tentare di modificarla?

www.vitopallotti.it

vito pallotti 28.04.12 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per averci fatto prendere coscienza contro l'arroganza dei criminali che gestiscono il potere riempiendoci di debiti a loro vantaggio senza rendere conto delle loro azioni e senza mai pagare per i loro crimini. Noi adesso non vogliamo più delegare questi ladri a gestire il bilancio dello stato, hanno dimostrato di non saperlo fare. Avrebbero dovuto già decenni prima, fare un piano di rientro dal debito, invece loro hanno aspettato che si arrivasse al punto di non ritorno, per poi fare delle manovre di sole tasse senza tagli agli sprechi. Lo sanno? I signori politici che aumentando le tasse e il costo dell'energia (benzina, energia elettrica, gas, ecc.) si genera recessione, e con essa poi non ci sono manovre che bastano. Se l’Italia non avesse avuto questo fardello del debito pubblico, sarebbe cresciuta dell’8-10% come la Cina.

Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 28.04.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Io rimango sempre della mia idea.

Per mandare via questi politici corrotti e autoreferenziali dobbiamo scendere in strada con i forconi e aspettarli davanti a casa.

Gli facciamo prendere un po di paura.

Se anche dopo questo non se ne vanno passiamo alle maniere forti.

Nella storia dell' umanità TUTTE le RIVOLUZIONI sono nate dal basso.
Aspettare che siano i politici a cambiare è pura illusione.

SCENDIAMO CON I FORCONI E INIZIAMO A PUNZECCHIARLI IL CULO !!!

Carlo Carletti Commentatore certificato 28.04.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'Avvocato di Equitalia lascia l'incarico troppi imprenditori suicidi.

Gennaro De Falco ha difeso per anni l'agenzia di riscossione, oggi la abbandona dopo l'ennesimo gesto di disperazione di un imprenditore napoletano suo conoscente. "Le mie parcelle vorrei che andassero alla sua famiglia. Non so se servirà a qualcosa ma almeno alleggerirà la mia coscienza, forse aiuterà a restituire un minimo di dignità agli avvocati"

touché...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/27/lavvocato-equitalia-lascia-lincarico-troppi-suicidi-conoscevo/210936/


eppure se l'Italia si trova in uesta situazione do debito pubblico lo deve proprio a politiche keinesiane di (pseudo) sviluppo dell'occupazione.Dopo decenni di opere inutili scambiate per " progresso", di aiuti all'imprenditoria "a pioggia" su tutti e quindi anche ai falliti, di apertura di nuove aziende municipalezzate " di diritto privato" che servivavano solo ad assumere amici ed amici degli amici sotto elezioni, di prepensionamenti nelle aziende pubbliche ( una mia amica andò in pensione nelle FFSS a soli 40 anni).Ecco il debito pubblico figlio di una malintesa "politica di sviluppo" ed intanto le condutture dell'acqua sono un colabrodo, le strade fanno schifo e sono piene di buche, non si fa manutenzione ordinaria o straordinaria al nostro meraviglioso patrimonio artistico che non ha eguali al mondo( Pompei cade a pezzi nell'indifferenza di tutto il mondo politico). Si può continuare così?Costruendo cose inutili, baracconi nel deserto, aprendo ospedali che chiudono dopo pochi mesi o carceri vuote perchè non ci sono soldi per assumere guardie penitenziarie?

michele d. 28.04.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.12 10:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, scusa la mia arretratezza, ma nn trovo il modo di scriverti (mail o altro), per chiederti se puoi pubblicare un appello del movimento notav Trentino, che invita tutti ad una speriamo molto partecipata manifestazione, che si svolgerà sabato 5 maggio a Trento. E' una manifestazione pacifica, ma determinata contro il Tav Brennero-Verona e più in generale contro il tav ovunque e contro tutte le grandi opere mangia soldi.A differenza di quanto dice la stampa, molti in Trentino sono contrari all'opera e molti sono i comitati nati in questi anni. Puoi aiutarmi e darmi un indirizzo? Grazie infinite. anna

anna m., Rovereto Commentatore certificato 28.04.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

un'altra legge "mancia" e poi parlano di proposte sti merdosi..............chiudere parlamento e' la nostra salvezza............troppi pregiudicati li' dentro.

luciano canale 28.04.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Mettiamocelo bene in testa, in Italia per uscire fuori da questa catastrofe econima c'è solo un modo:
andare nelle piazze in massa e tagliargli i coglioni a tutti i politici e farli scappare dall'Italia senza un euro in tasca e senza documenti, farli diventari clandestini.
Giuro su Dio che se succede quello che prevedo e cioè una catastrofe economica mi faccia saltare in aria davanti al parlamento e faccio una strage.

tempesta_nel_ deserto Commentatore certificato 28.04.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Basta aumenti, fate pagare chi ha sempre evaso e continua ad evadere , vergogna.

ubert 28.04.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe, è notizia di ieri che dal primo maggio aumenterà del 4,3% la bolletta della luce. L'altro ieri invece si discuteva se aumentare ulteriormente l'IMU. A settembre quasi sicuramente aumenterà l'IVA al 23%.
E io mi chiedo ancora come faccia tutta quella gente che china la testa e sopporta, sopporta tutto.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 28.04.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente con quanto detto nel post.
Il modello Neoliberista mira solo a riportarci nel passato con una classe di pochi ricchissimi che vivono alle spalle di milioni di straccioni ... in un momento in cui un Paese come la Cina in meno di 15 anni ha creato 300milioni di benestanti...
Il problema del modello Kineysiano, NON SO PERCHE' NESSUN COMMENTATORE FINANZIARIO LO DICE O ESPERTO BOCCONIANO di Conti e di Finanze, è che dipende tutto dagli Amministratori.
Se gli Amministratori sono dei LADRI MAFIOSI come ci sono stati negli ultimi 20 anni, preceduti da 15 anni di semplici LADRI.
Infatti Craxi lo ha detto chiaro e tondo al Processo di Mani Pulite .. l'ho sentito con le mie orecchie NON riportato da un giornalista qualsiasi ... ha detto che il più GRANDE errore di Mani Pulite è stato di aver preso solo il PSI ( la DC è caduta da sola o quasi ) mentre quello era un sistema consolidato di TUTTO il fronte Politico. Difatti oltre alla disgrazia Berlusconiana l'ex-PCI ha continuato a navigare tranquillo con le sue Coop Rosse ed i suoi finanziamenti esteri.
Il problema dell'Italia e della Gracia e di altri Paesi è essere stati Governati da LADRI PATENTATI che si sono bevute tutte le sostanze del Paese creandosi le leggi per impedire al Popolo che se ne accorgesse e che potesse fare qualcosa.
E' ora di avere Governanti ONESTI ed allora si vedrà che in pochi anni si ritornerà meglio di prima, proprio perchè i 60milioni di pecoroni magari NON sono più 60 milioni ma qualche milione si è svegliato e non si fà più inatenare da questi maiali sgrofolosi che ci sono adesso.
FORZA BEPPE fai capire che i governanti devono essere ONESTI prima di tutto e poi le cose andranno bene...
Ciao a tutti
Aldo

aldo moro 28.04.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Ahi noi! L’Europa dell’Euro sta sprofondando. Ciò è dovuto al fatto che abbiamo deciso di scegliere l’euro, che sta in aria …, non si sa di chi sia. Gli Stati europei la usano, ma non la possiedono. L’Italia e tutti gli altri stati europei sono indebitati con usurai senza scrupoli. Invece Gli Stati che hanno una moneta sovrana, come Stati Uniti, Giappone o Gran Bretagna, possono emettere debiti e finanziarli all’infinito. Anche l’Italia con moneta sovrana degli anni ’70 e ‘80 era piena di debiti, ma aveva un’economia solida. Dalla metà degli anni ’80, si iniziò a annunciare agli Stati, con moneta sovrana, che debito pubblico e deficit rappresentavano un cancro. E allora ci hanno ossessionato con la stereotipata predica sui danni del debito pubblico. Io non sono una economista. So solo che l’intento era quello di spingerci nella mani di una unione monetaria con regole assurde di limiti del deficit e del debito, che ci ha sottratto l'unica arma possibile (la sovranità monetaria). Intanto il Tribunale Internazionale degli Investitori e Speculatori , con la scusa del risanamento degli Stati indebitati, ma non più sovrani, ci costringe a vendere a prezzi stracciati i nostri beni pubblici agli speculatori finanziari, a ridurre il valore del lavoro, a creare una miriade di disoccupati, rovinando le vite di generazioni, le nostre vite. Romano Prodi e Giuliano Amato sono stati i primi responsabili di questo terremoto; hanno svenduto la speranza dei giovani; hanno causato la riduzione degli stipendi e dei salari. Hanno fatto sprofondare la libertà e la democrazia. Hanno ridotto i laureati a fare i servi negli uffici di notai e avvocati, Hanno incrementato cassintegrati e precari. Così… non abbiamo più uno Stato sociale degno di questo nome, quindi noi siamo a tutti gli effetti degli schiavi.

Patrizia Lilliu, Mogoro Commentatore certificato 28.04.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento

"Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi"
Leonardo di Leonardo Tondelli
http://leonardo.comunita.unita.it/2012/04/28/ma-grillo-non-e-una-minaccia/

Un articolo interessante dell'unità che manda avanti il Tondelli a sondare le acque di attirarsi a sè il M5S. Possibile dopo tutto quello che dice Beppe del PD? Possibilissimo. Questa è gente capace di governare con berlusconi per quasi un ventennio.

Al di là di una costruzione grammaticale debole (A me, sarò di bocca buona, ma mi sembra addirittura che ci sia un progresso...da bambini s'imparava che "a me mi non si dice" ) c'è un passaggio interessantissimo: "La febbre grillina è scoppiata allora: il M5S nei sondaggi schizzò oltre il 10%. Quattro giorni fa Bersani ha proposto di dimezzare subito i rimborsi. Forse la cosa si poteva gestire un po’ meglio, ma quel che conta è il risultato: il PD ha cambiato rotta. C’è voluto Grillo. Non male, per un comico che sette anni fa ha aperto un blog."

Inutile andare a vedere i vari luoghi comuni sparati su Beppe sul suo modo di comunicare che, per il glorioso giornalista dell'Unità, vale più dei contenuti.

Insomma o Beppe è solo proteste (Di Pietro) o proposte (Tondelli) ma formulate aggressivamente.

Siamo già un passo avanti nel riconoscere i temi di valore del M5S (che tutti stanno allegramente copiando). Forse lentamente si capirà che per l'immensità scandalosa del comportamento dei politici l'urlare di Beppe sono carezze.

Andremo allegramente oltre il 20% su base nazionale.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno dice a beppe grillo di ricordare questo bel servizio della televisione tedesca.....altro che demagogo!!!!! W Grillo

http://www.youtube.com/watch?v=uboMRdn_uOE

nicon 28.04.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Minkiovano o Giovaninno...è sabato mattina e tua moglie, quella cinquantenne che va in giro vestita
da baldracca, è uscita di casa......

tu come un coglione sulla tastiera mentre in questo
momento dei baldi giovanotti del Burkinafaso gli stanno dando quello che tu non riesci a dargli.........

questa è la tua triste storia.....
buona giornata poveretto...

Marcello C., Chitral Commentatore certificato 28.04.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gia ci sara sicuramente un terremoto europeo, anzi un terremoto mondiale. Abbiamo una crescita paurosa di popolazione mondiale e tutti vogliono consumare alla grande; vedi cina. C'è stata una distribuzione della ricchezza iniqua sull'intero globo. I cosiddetti propietari universali, quelli che sono dietro la BCE, la Federal resreve americana, dietro al sistema del denaro, ci hanno sempre "spennato", sono in debito con l'umanita.
Loro sono in debito e alla grande...... Sono Esseri bisognosi di potere, perderlo per loro è dolore, quindi vogliono sempre piu potere.... Ma una parte dell'umanita si è risvegliata dal sonno, anche qui in europa, ed è sufficente per cambiare completamente rotta...... Non serve che tutti si "risvegliano", quelli che si sono "risvegliati", ormai non accettano piu. E in oltre, quelli come me creano un futuro ben diverso insieme a tutti coloro che sono spiriti di assoluta liberta..... Questa è l'era dell'ultimo walzer dei tiranni; non sembra cosi? Il sole e l'universo si fanno una risata di gioia vibbrante difronte a quelli che pensano "non sembra proprio cosi"......

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 28.04.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

"Io non contesto il movimento di Grillo, da me non sentirete mai una parola contro chi protesta, perché la colpa non è di chi protesta, ..." Di Pietro. http://www.italiadeivalori.it/home/news/latest/13879-grillo-di-pietro-colpa-proteste-e-di-chi-le-provoca-

Che tristezza Di Pietro che da politicante vuole ridurre il M5S a un movimento di protesta.

In fondo ha confermato con altre parole il suo pensiero limitativo verso il M5S.

Peccato, sta depauperando un patrimonio di credibilità enorme. Anche lui è finito.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.12 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi dice: uscire dall'euro sarebbe per noi disastroso, fa parte di quel 5% di persone, che con l'avvento dell'euro si sono sempre più (in un modo o nell'altro) arricchiti.
Il restante 95% che vantaggi ha avuto?
Gli immigrati, sono un vantaggio per noi (comuni cittadini), o sono un vantaggio per chi li sfrutta?
Io dico: torniamo alla Lira.
Fuori dal nostro paese tutti i Romeni, Bulgari, Sud Americani, Polacchi ecc.ecc.
Riprendiamoci la nostra ITALIA.

gavino s., sennori Commentatore certificato 28.04.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscire dall'euro un suicidio

In uno schema di un articolo pubblicato su Milano Finanza di sabato 21 aprile è stato riportato l’ammontare del debito pubblico e degli interessi passivi che l’Italia ha pagato ogni anno dal 1982 al 2011.
Oltre a vedere come ogni anno si sia incrementato mostruosamente il debito pubblico da € 187 mld a € 1.910, si vede che
nel 1990 il debito ammontava a € 664 mld e l’Italia pagava € 70,7 mld
nel 2004 il debito ammontava a € 1.444,6 mld e l’Italia pagava € 65,8 mld
nel 2011 il debito ammontava a € 1.910 mld e l’Italia ha pagato € 75,7 mld.
Questi numeri ci fanno capire che nel 2011 pur avendo un debito pubblico triplicato rispetto al 1990 abbiamo pagato quasi gli stessi interessi di quando il debito era un terzo di oggi. E questo ci è stato permesso grazie all’ingresso nell’euro che ha fatto precipitare i tassi d’interesse.
Se ora uscissimo dall’euro dovremo svalutare la lira con un ulteriore mostruoso incremento non solo del debito, ma anche dei tassi d’interesse e quindi degli interessi passivi che ogni anno dovremo pagare.
Se già oggi non siamo quasi in grado di pagare il nostro debito, come faremo dopo la svalutazione?

DANIELE P. Commentatore certificato 28.04.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PDL minaccia di non votare le leggi che sono contro i suoi protetti.
Il PD, vota anche i vasi da notte.

antonio d., carrara Commentatore certificato 28.04.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...non ne potevo prima e non ne posso più anche ora... per questo ho scritto questa canzone!
http://soundcloud.com/macromarco/narrardelniente?utm_campaign=share&utm_content=http%3A%2F%2Fsoundcloud.com%2Fmacromarco%2Fnarrardelniente&utm_medium=facebook&utm_source=soundcloud

Marco Grieco - Salerno, Salerno Commentatore certificato 28.04.12 09:14| 
 |
Rispondi al commento

leggetevi anche l'articolo di Massimo Fini sempre sul fatto di oggi : "IL PRESIDENTE SENZA QUALITÀ" ....davvero uno spettacolo!

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b
Anche una personcina ammodo come Crosetto del Pdl riesce a dire che Grillo gli ricorda “il fascismo”,anzi “il razzismo”,anzi “il nazifascismo”,anzi “Goebbels ” in persona
Le pazze risate! Grillo dice che,se Napolitano difende i partiti,è “il presidente dei partiti”: logica pura,ma per Bersani è “insulto”.Segue minacciosa diffida per leso monito:“Grillo non si permetta di insultare Napolitano,non si arrischi a dire cosa direbbero i partigiani se tornassero: loro saprebbero cosa dire dell’Uomo Qualunque” Brrr che paura!
Livia Turco lacrima in tv perché la gente ce l’ha con i politici e non si capacita del perché
Casini intima a Grillo di “entrare in Parlamento a misurarsi coi problemi concreti” e “smetterla con le chiacchiere”.Perché se no?Forse dimentica che Grillo in Parlamento entrò 3 anni fa,per portare le firme di 300 mila cittadini su 3 leggi d’iniziativa popolare:ma,siccome prevedevano l’incandidabilità dei pregiudicati,il limite di 2 legislature per i parlamentari e una legge elettorale democratica al posto del Porcellum,i partiti le imboscarono tutte e 3.Anche perché, con quelle,l’Unione Condannati si sarebbe estinta e gli altri partiti quasi.Siccome Dio acceca chi vuole rovinare,i partitocrati seguitano a confondere le cause con gli effetti.Grillo l’hanno creato loro:rifiutando le sue proposte,asserragliandosi a palazzo,barricando porte e finestre,alzando i ponti levatoi per tenere lontani dalla politica i cittadini e rovesciando su di loro pentoloni d’olio,anzi di merda bollente.E ora che per la fiducia,raccolgono insieme il 2%,non trovano di meglio che fare l’ammucchiata:ABC,il Trio Alfanobersanicasini,vanno in giro a braccetto per far numero e volume,annunciando riforme elettorali,leggi sui partiti,tagli alla casta,norme anti-corruzione e misure per la crescita che nessuno farà mai.Più gli elettori si allontanano,più i capi si avvicinano,illudendosi di riempire il vuoto da essi stessi creato Sfilano al proprio funerale come se il morto fosse un altro.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma che senso ha parlare di EUROBOND?

Me lo spiegate?

L'europa puo' stampardi il denaro! Perche deve fare debito?

Deve fare debito perche gle lo chiedono le banche?

Stampare, Stampare, Stampare e svalutare l'euro...l'unica strada per la ripresa

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a
GRILLO CONTRO MACISTE. oggi
TRAVAGLIO
Le accaldate dichiarazioni dei politici su Grillo sono uno spettacolo impagabile, da scompisciarsi. Tutti contro uno, come contro la Lega delle origini. Sono talmente terrorizzati da non notare la ridicolaggine di un’intera classe politica, seduta su 2,5 miliardi di soldi pubblici camuffati da rimborsi, padrona del governo e del Parlamento nonché di tutti gli enti locali, ben protetta da Rai, Mediaset e giornaloni, infiltrata in banche, assicurazioni, aziende pubbliche e private, Tav, Cl, P2, P3, P4, ospedali, università, sindacati, coop bianche e rosse, confindustrie, confquesto e confquello che strilla come un ossesso contro un comico e un gruppo di ragazzi squattrinati, magari ingenui, ma armati solo delle proprie idee e speranze.
Il presidente della Repubblica che commemora la Liberazione dal nazifascismo lanciando moniti, anzi anatemi contro un comico (“il qualunquista di turno”), è cabaret puro. Dice che “i partiti non hanno alternative”: ma quando mai, forse per lui che entrò in Parlamento nel ’53 senza più uscirne. Tuona contro l’”antipolitica” (e ci mancherebbe pure, vive di politica da 60 anni). Ma non si accorge che nessuno ha mai delegittimato i partiti e la politica quanto lui, che sei mesi fa prese un signore mai eletto da nessuno, lo promosse senatore a vita e capo di un governo con una sola caratteristica: nessun ministro eletto, tutti tecnici più qualche politico travestito da tecnico. E non se ne avvedono neppure i giornaloni che dedicano all’ultimo monito pensosi editoriali dal titolo “Il tempo è scaduto”
Se un comico parla del capo dello Stato e lo sbeffeggia, è normale, mentre non s’è mai visto un capo dello Stato che parla di un comico, per giunta neppure candidato, per dirgli quel che deve fare o dire. Napolitano contro Grillo è roba da “Totò contro Maciste”. Ma il meglio, come sempre, lo danno i partiti.

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia dovrebbe essere più indipendente dalla UE, ma il probleme vero è che la casta dei politici non ha volontà e competenze necessarie per gestire un'eventuale uscita dall'Euro.
Un invito alla lettura:

http://paologls.blogspot.it/2012/04/libera-litalia-in-4-mosse.html

Saluti
Paolo GLS

paolo g., Roma Commentatore certificato 28.04.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanninoooo.....amoreeeeee.... chi ha fatto le leggi per gli statali:
Pensioni Baby.
Riconoscimento campagne di guerra.
Posti per ex libici.
Posti per Polesani.
Posti per Invalidi.
Posti per licenziati(Olivetti).
Tutto questo non erano voti di scambio?
Lo stato non ha fatto da ammortizzatore sociale?
Ma cosa te le diciamo a fare queste cose ....hai un cervellino da gallina.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.04.12 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna considerare che in una economia globale se uno stato come gli USA continua a bruciare miliardi in spese militari assurde e la cina fà lo stesso e così pure l'europa e la russia, alla fine il cumulo di tutti questi costi distruggerà la domanda di beni privati e costringerà al fallimento tutte le aziende che producono per i privati. Ricordo a tutti che le guerre hanno sempre come inizio le difficoltà dell'economia ma finiscono poi a cannonate. Oggi è tempo che si avvii un disarmo globale che riguardi tutti gli armamenti non solo quelli nucleari finchè siamo in tempo....poi scatterà una scintilla qualunque e giù bombe...

paolo c., milano Commentatore certificato 28.04.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Lo "spargimerda" è arrivato.
Mi raccomando ...mastrolindo ^.^

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.04.12 08:43| 
 |
Rispondi al commento

*Giovannino,perché non dici tutta la verità?
Tu lo sai che,se in 5 anni un impiegato statale andasse un solo giorno a lavorare e tutti gli altri no,c'è una legge dello stato per cui "non può essere licenziato"!
Chi ha fatto una simile legge?Noi,Giovannino?
O quei governi come il tuo,che hanno permesso che l'impiego statale,mal pagato ma col 100% di sicurezza,fosse la fossa comune dove buttare tutte quelle persone che resterebbero disoccupate a causa di uno stato inefficiente,criminale e sprecone?
Perché non dici che i 3 milioni di impiegati della pubblica amministrazione sono un bacino di voti elettorali che nessun partito si è mai permesso di toccare,e che perfino la Fornero lo ha rispettato quando ha chiesto la libera licenziabilità per tutti,ma guarda caso,non per gli impiegati statali?Mi spieghi perché Bossi ha potuto stare 10 anni al potere proprio grazie a questo bacino di voti che non ha mai toccato? Perché la prima legge che doveva proporre al governo non è stata il licenziamento dell'impiegato assenteista o nullafacente, ma si è guardato bene dal proporla? Perché non l'avete chiesta voi leghisti con una legge di iniziativa popolare? Eppure al governo ci siete stati 10 anni! A far che?
Perché non dici che in tutte le finanziarie di Tremonti Bossi e B hanno infilato qualche emendamento dell'ultimo minuto che salvava i funzionari dello Stato che truffavano e rubavano in modo delinquenziale soldi allo Stato? Perché addirittura i peggiori ladri Berlusconi li ha addirittura candidati? E Bossi non ha MAI detto una parola?
Facile recriminare sul sud,Giovannino,più difficile capire come mai questi mali siano stati coltivati proprio da chi al potere c'è stato almeno 10 anni e con fortissime maggioranza e da questi ladri ha avuto voti e potere
Perché in tutto questo tempo la Lega non ha fatto nulla per sanare le iniquità italiane e ha pensato solo a far cassa?
Guardati la coscienza,Giovannino,perché è sporca.E non dire a noi quello che non avete fatto voi!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com

News e aggiornamenti

L'on. BALLAMAN Edouard (Lega Nord) è stato condannato a 1 anno per peculato d’uso (uso improprio dell’auto blu da presidente del consiglio reg. del Friuli V.Giulia). E' stato anche interdetto dai pubblici uffici per un anno. Lo ha deciso il Tribunale di Trieste, come pena accessoria alla condanna a un anno di reclusione per peculato nell’abuso dell’auto blu.


grazzie beppe per l'intervento fatto ieri sera à thiene !!! grazzie anche per sopportare la stanchezza che devi sopportare in questa campagna elettorale che stai svolgendo per tutti noi italiani in tutta italia !!, grazzie hai messo in moto le coscenze degli italiani prima anestetizate e poi ingannate da 30 anni da questi delinquenti che anno disintegrato sbranato è svenduto questo paese !!! gli italiani sono con te !!! questo paese ce lo riprendiamo e ce lo ricostruiamo !!! grazzie beppe grillo grazzie e un abbraccio!!!!


era rimasto in silenzio per troppo tempo , neanche una parola sul M5S , finalmente si è deciso a uscire allo scoperto . Leggetevi l'editoriale di Travaglio sul fatto di oggi : OTTIMO !!

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho una proposta da fare ai Partiti,tutti.
Perchè non vengono iscritti all'albo delle società per Azioni e quindi siano quotate in borsa?
Sai la bellezza se fallissero?
I soci ,cioè gli iscritti, dovrebbero pagare in solido l'eventuale fallimento.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.04.12 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibile.
Sui sacchetti dei biscotti del 'Mulino bianco', i frollini che occupano oltre il 70% delle vendite del settore, ci sono due loghetti in fondo alla confezione: il primo, con l'immancabile mulino e tre spighette, afferma che la Barilla utilizza energia pulita (?), e sostiene (come?), le energie rinnovabili; il secondo, graficamente più mesto, ricorda che l'incarto NON è ancora riciclabile... e questo su tutti i prodotti!

Sereno Desinenza, Napoli Commentatore certificato 28.04.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Giovannino perchè non vieni con me a Boscoreale..
Faremo una bella gita!
Sai che accoglienza!
La la mafia non lascia tracce!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.04.12 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Vita da streghe
ERA MIA FIGLIA

La stanza è chiusa, la luce spenta.Non è in casa.
Poggio la borsa sul tavolo. Mi levo le scarpe. Sono stanca.
Mi metto a cucinare. Prima o poi arriverà.
Vado in bagno. L'ha lasciato in disordine ancora. Dopo mi sente.
Torno in cucina. Spengo i fornelli.
Chiamo. Telefono spento.
La cena si fredda. Va beh, io comincio.
Richiamo. Telefono spento.
Non mangio più perché sono incazzata. Mando un messaggio e glielo dico, che sono incazzata.
Buio.
Chiamo una sua amica. Non c'è. Chiamo la mamma della sua amica. Non lo sa. Chiamo un amico. Niente.
Chiamo mia madre. Non l'ha vista. Chiamo suo padre all'estero?
Chiamo il 112. Spiego. Non mi sento meglio dopo.
Aspetto.
Esco, la cerco e mi porto il cellulare. E se torna?
Aspetto.
Mi risolvo a chiamare mio marito.
Aspetto.
Mi richiama mio marito. Vuole tornare. Aspetta, magari non è niente. Richiamo i carabinieri.
Aspetto.
Mi faccio una tisana, tanto non dormo.
Aspetto.
Richiamo mio marito. Sta prendendo l'aereo.
Aspetto.
Aspetto.
Aspetto.
La stanza è chiusa, la luce spenta.

In Italia dal 2005 al 2011 sono state uccise 776 donne secondo i dati raccolti dalla Casa delle Donne di Bologna.
E' dal 2006 che l'elenco dei femminicidi aumenta costantemente, superando la media di 120 l'anno, come afferma Cristina Karadole dell'associazione Casa Delle Donne Per Non Subire Violenza.
Dall'inizio dell'anno sono già 54 le vittime di violenza maschile su donne e bambini secondo il blog Bollettino di guerra. L'ultima è questa.
In Argentina il femminicidio è finalmente diventato reato.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 07:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUIZ.
Chi fu quella persona che pur ricoprendo un'altissima carica dello Stato, predico'ai media che in Italia il 3°Stato non esiste? Una grande menzogna, ora alla prova dei fatti una dimostrazione di ignoranza storica, infatti gia' tremila anni orsono, nell'antico Egitto, c'era il 3°e addirittura il 4°Stato. Ulteriore quiz: si puo'considerare il Vaticano come uno Stato nello Stato? E, perche'?

Zanzara Quizzarola 28.04.12 07:52| 
 |
Rispondi al commento

I partiti sono aziende private che producono debiti con i soldi pubblici, per loro si spera sia arrivata la bancarotta fraudolenta alle prossime elezioni e che i libri contabili vengano portatti in tribunale, in tutte le piazze sia messa una gognacosì che i cittadini abbiano la possibilità di sputare loro in faccia! (mi sembra il minimo.)

giulio volpato, venezia Commentatore certificato 28.04.12 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Nelle epoche più antiche, le comunità erano tribali, con un pensiero comune come le formiche o le api. Per tutto l’Impero romano e il Medioevo, l’Occidente ha visto masse confuse prive di volontà propria, sotto la volontà indiscutibile di capi. Il Rinascimento ha segnato il passaggio dal pensiero omogeneo tribale e quello succube delle masse alle grandi individualità, le persone di genio, in tutti i campi dello scibile artistico, e questo si è poi allargato alla scienza,ma è rimasto isolato a casi individuali. Le due guerre mondiali hanno ancora visto la passività di grandi masse costrette ad andare dove i loro capi volevano ed erano rari in politica o nel costume gli uomini contro corrente che davano inizio a movimenti nuovi,ma il seme immesso dall’illuminismo e dal criticismo moderno è andato crescendo.
Oggi abbiamo superato sia il pensiero sistemico tribale e i grandi geni isolati del Rinascimento che il pensiero massificato successivo bisognoso di capi e di organizzazioni verticali.
Siamo a un nuovo tipo di 'pensiero collettivo orizzontale',che salva in sé le individualità e le incentiva,ma allo stesso tempo si muove(anche grazie al web che permette di pensare insieme in tempo reale) come un fiume collettivo,senza aver bisogno di capi e gerarchie,che cresce in sé e per sé e ripudia le vecchie categorie del potere.
E’ chiaro che chi è ancora attaccato ai vecchi paradigmi non riesce nemmeno a capire il rifiuto delle categorie contenitive verticali e piramidali e la necessità di una liberazione del pensiero orizzontale,collettivo e partecipativo.
Ma le rivoluzioni dell'Africa settentrionale e dei paesi occidentali e i movimenti che rifiutano la partitocrazia e la democrazia parlamentare e si diffondono ovunque con richieste di autonomia dal basso mostrano una modalità nuova,che esalta la creatività e la capacità di innovazione di ognuno in un effetto di risonanza di insieme,senza mortificarla nella sudditanza di sempre. E questa modalità esige un'altra democrazia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se agiteremo la protesta, la gente vedrà solo la rabbia e la disperazione.
Ma se mostreremo il progetto, la gente risveglierà la speranza.
La disperazione è una forza molto grande. Ma la speranza è una forza molto più grande.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 07:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che il terremoto riguardi il sistema non le persone e la fiducia nell'Europa della cultura e della speranza nel futuro

paola f 28.04.12 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Se i giornalisti e la stampa sono quasi tutti al servizio dei partiti e dei potenti, se pure "il Fatto" a volte viene conziderato un nemico, se i programmi di approfondimento politico devono essere snobbati perchè ospitano soltanto le salme della vecchia politica...mi spiegate perchè Beppe ha concesso un'intervista a Chi? Chi è un giornale di Berlusconi, Chi è la peggio monnezza nel panorama editoriale, Chi è dieretto, o lo è stato, da Signorini colui che ha montato una falsa intervista a Ruby per coprire le porcate del suo padrone...Chi è letto in special modo dalle casalinghew di Voghera che godono se sanno con chi va a letto Belen....Chi è l'ultimo giornale a cui Beppe poteva concedere un'intervista!!!!
E se non è un controsenso questo......

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 28.04.12 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il 28 aprile 1961 nasceva Anna Oxa
il 28 aprile 1938 nasceva Saddam Hussein

una è nata per cantare,
l'altro è morto perchè non cantasse......

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

ps:
dopo attenta analisi del cielo sopra la testa,
posso serenamente dire che c'è il sole,
ed azzardare che ci rimane fino al tramonto.
salvo complicazioni.......


Leonardo Tondelli.Unità
Certo il M5S ha qualche problema di democrazia interna,ma guardiamoci attorno:l’UDC si è sciolto, pare sia nato il Partito della Nazione. Chi lo ha annunciato?Casini.Chi era? Il segretario?No.Il presidente?No.Un giorno lo ha fondato e dopo lo ha sciolto.Quanto al PdL, non perdiamo neanche tempo a parlarne.La Lega non fa un congresso federale da 10 anni.Di Pietro non so se li faccia o no.Chi rimprovera Grillo di trattare il suo movimento come un padre padrone finge di non vedere che per la media dei partiti politici italiani Grillo è un padre fin troppo tollerante…Si fa più fatica a immaginare l’IdV che litiga con Di Pietro:quanto alla Lega, per trinciare il cordone ombelicale col clan Bossi ci sono voluti 30 anni…Io non ho intenzione di votare il M5S,almeno in tempi brevi.Raramente mi trovo d’accordo con quello che dice Grillo e non mi piace il suo tono..Quando dice che l’Italia non può più permettersi l’euro...Ma almeno sta parlando di euro e non di tutte le priorità farlocche con cui B e Bossi ci hanno fatto perdere tempo in questi anni,le toghe rosse e i ministeri al nord.Ci sono partiti euroscettici in tutti i parlamenti d’Europa.Si tratta di batterli:di convincere gli italiani che l’euro è stato davvero una buona idea,che senza di esso saremmo rimasti stritolati.Grillo è un populista, ma almeno punta i diti su problemi veri,e non sui mondi artificiali che ci hanno incantato per 20 anni,case della libertà o Padanie libere Considerarlo un sintomo della degenerazione della politica è ingiusto:la politica era già degenerata da un bel po’,il grillismo al confronto mi sembra una febbre benigna.Ci sta facendo bene.Faccio un es.:una settimana fa A,B e C dichiarano come un sol uomo che i rimborsi elettorali non si toccano.Il M5S nei sondaggi schizzò oltre il 10%.Bersani ha proposto subito di dimezzare i rimborsi.Forse la cosa si poteva gestire meglio,ma quel che conta è il risultato: il PD ha ha cambiato rotta. C’è voluto Grillo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.12 07:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo abituati a leggere sul blog di Grillo le opinioni di personalità eccelse e di premi Nobel.Che cazzo andiamo a fare in tv se ci troviamo la duciona,alemanno e tutta l'accozzaglia di lazzaroni onorevoli?

swissmade 28.04.12 05:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiegate per quale motivo Beppe ha rilasciato un intervista per un settimanale per prostitute come CHI ed è invece scappato via da Servizio Pubblico di Santoro ?

Qual'è la logica.

Per altro CHI non ha nemmeno un sito online praticamente l'esatto opposto del nostro modo di vedere i media.

Lucifero 28.04.12 03:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema è che nelle eredità non si può fare una rinuncia parziale
o rinunci a tutto o ti pigli anche i debiti
tutti i parenti (buoni quelli) a dirvi (io non c'ero) accetta accetta che ce la fate a pagare i debiti piano piano
ma se date retta a me m'avete coinvolto in una cazzata perchè ancora oggi di preciso non si sa quanti siano questi debiti
quanti sono gli immobili e i contanti che sono andati alle banche si sa ma quanti sono realmente i debiti che toccano a noi lo sanno in pochissimi tra il cui il ragioniere della repubblica e forse anche il notaio ma forse, diciamo che lo sa a grandi linee.

d'altronde avete voluto risparmiare sul notaio che v'ha promesso di leggere il testamento gratis, bel risparmio.

ciao

Giorgio 28.04.12 03:43| 
 |
Rispondi al commento

ci sarebbe stata anche la possibilità, sempre se il notaio fosse stato corretto e v'avesse informati, d'accettare l'eredità con beneficio d'inventario.
il notaio andava a casa della Repubblica faceva l'inventario dei beni e dei debiti e poi noi si decideva se erano troppi e si diceva al notaio
no guarda grazie lascia stare non ci si fa coi soldi noi si rifiuta l'eredità
è stato poco professionale secondo me

Giorgio 28.04.12 03:24| 
 |
Rispondi al commento

i gioielli della Repubblica con i quadri e le statue sarebbe stata una mossa previdente, con la Repubblica ancora in vita, di nasconderli alle banche e al notaio. sempre col senno del poi

Giorgio 28.04.12 03:07| 
 |
Rispondi al commento

con tutti i debiti che c'ha lasciato uno furbo rifiuterebbe l'eredità, vi toccano un letto un tavolo una sedia e un mare di debiti
ci sarebbe da lasciare anche il il letto il tavolo e la sedia alle banche insieme a tutti i debiti
sacco a pelo e via

Giorgio 28.04.12 02:51| 
 |
Rispondi al commento

come si chiama l'impiegata del notaio Monti, l'elsa, quella che piange sempre davanti agli eredi

Giorgio 28.04.12 02:43| 
 |
Rispondi al commento

tutti pensavano fosse padre Merrin l'esorcista e invece è un notaio arrivato per leggerci le ultime volontà della cara estinta

Giorgio 28.04.12 02:41| 
 |
Rispondi al commento

il testamento della Repubblica:

gli immobili e i contanti alle banche,

agli italiani un letto un tavolo e una sedia

Giorgio 28.04.12 02:37| 
 |
Rispondi al commento

sono stufo di scrivere di monti, possiamo cambiare presidente del consiglio ? questo è il notaio che ci legge il testamento

Giorgio 28.04.12 02:32| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani vorranno dimenticare in fretta questo governo Monti, ok pagare ma vogliamo anche farci due risate

Giorgio 28.04.12 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
Se non si va a votare entro Agosto 2012 si rischia grosso chi lo capisce bene chi non lo capisce male.Chiaro.tasse tasse tasse estortive!
Leggi vota prima che sia tardi:

Grazie sig.MERKEL LA SALUTIAMO LEI E L'EUROPA
E' CLUB DI FURBI MA SAI NOI NON TI CREDIAMO PIU'CIAO.
STOP A Equitalia.
STOP A rimborsi elettorali.
STOP A CONTRIBUTI EDITORIA
LA CHIESA PAGA LE TASSE.
TASSA SULLA OPERATRICE DEL SESSO NO MINORI.
STIPENDI EUROPEI.
STOP IMU PRIMA CASA.
STOP CANONE RAI.
RIDUZIONE DELLE TASSE AL 29%
IVA AL 20%.
STOP ACCISE SULLA BENZINA.
PRELIEVO DAI FONDI OCCULTI SULLA beneficenza
NUOVA BANCA D'ITALIA.
LE BANCHE PRIVATE SONO ASSICURATE CHE PAGHINO
STOP PAPA' BANCOMAT
BLOCCO miliardi NEI TRIBUNALI
RIENTRO IMMEDIATO DEI NOSTRI MILITARI BOTTINO DI GUERRA.
STOP A STIPENDI OCCULTI.
STOP A CONTRATTI FIAT.
RIMBORSO VITTIME DEL G8 H7.
STOP A DEBITO BCE.
STOP TEMPORANEO A FAR PARTE CLUB EUROPA.
STOP CIP 6.
BORSA ITALIANA PETROLIO GAS EROINA COCAINA AH
Business LIBIA AFRICA AMERICA CENTRALE RUSSIA
SCUOLE APERTE DALLE 8.30 ALLE 17.00
POLIZIA CIVILE OVVIO
VERO MADE ITALY
VI RICORDO:
"E' meglio restituirli prima che parta equopartiti.
FONTE tabella elezioni 2008.

partito dichiarata accertata rimborsi
PDL 68.912.433 53.662.277 206.518.945
PD 18.418.043 18.472.868 180.231.505
LEGA 3.476.703 2.939.987 41.384.550
IDV 4.451.295 3.440.084 21.649.225
UDC 20.864.206 15.745.191 25.895.850
SIN ARC 10.924.762 8.187.266 9.291.220
LA DESTRA 2.442.360 1.849.014 6.202.915
MPA 880.696 863.247 4.776.885
PSI 4.403.291 3.387.147 2.491.755
SVP 534.320 530.307 1.646.320
SVP AUT 0 0 1.305.560
VALLE'AOSTE 158.031 126.874 224.020

e.forini 28.04.12 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe. Scusate tutti voi amici bloggers.
Come ne usciamo se abbiamo 1 mld di euro di debito?
Io non ho le conoscenze ne' i mezzi per capire a fondo cio' che sta accadendo, ne' un'idea per come uscire dalla crisi.
Mi sembra che pero' anche illiustrissimi professori e tecnici coi fiocchi ci stiano prendendo davvero poco.
Se qualcuno, in questo blog, ha tempo e voglia di spiegarmi come si puo' fare, invece di sputare sentenze senza leggere i commenti degli altri, lA mia mail e': angela.diotti@lice.it.
Ciao Beppe. Ciao a tutti.
Riccardo

riccardo ivani, savona Commentatore certificato 28.04.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

21/12. Evoluzione, crescita evolutiva

Antonio Strada 28.04.12 01:38| 
 |
Rispondi al commento

lenin, ci manchi solo tu stasera per riempire il cesso... fatti vivo così posso tirare la catena...

paolo uccello, fregnANO 28.04.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA GRILLO!!!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.12 00:46| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di 'prendinculo' di cui si è parlato nelle settimane scorse, gli spagnoli mica ci scherzano,,,

Prima li ha affondati Zapatero (nota: Zapatero era una icona della sinistra 'radicale' italiana negli anni scorsi... )
poi c'è stato il movimento degli 'indignados', che ha prodotto un effetto NULLO sul sistema politico: il tanto decantato sistema 'bipolare', la 'democrazia compiuta' come la chiamano i suoi cantori, che costante solo una oscillazione del pendolo.
Alla fine infatti ha vinto la destra, che ha, ovviamente, affossato gli spagnoli ancora di più.

Certo, io non dico che bisogna leggere Marx, figuriamoci un tale invito che seguito può avere su simili masse di pecoroni. Comunque non accorgersi, dopo ripetute prove, che il sistema della democrazia borghese consente al cittadino comune solo di scegliere fra la padella e la brace... e bè continuare a non capirlo e andare a votare ìper la destra' o 'per la sinistra' come se nulla fosse, è proprio da prendinculo...


Una volta tanto noi italiani sembrano UN PO' meno prendinculo di altri...

Za Stalinu 28.04.12 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnaliamo il caso del dott. Paolo Ferraro, magistrato assoggettato ad una proposta di TSO illegale per chiudergli la bocca, e pretesto per sospenderlo dalla magistratura.
Ancora oggi viene perseguitato , ma ormai , la verità stà emergendo.
Abbiamo bisogno di creare attorno a lui un circuito di sicurezza fornito grazie al contributo di psichiatri onesti e per bene . Se siete in grado di aiutarci potete mandare una mail con indicazione degli stessi al nostro indirizzo ovvero a pafer3@libero.it, ovvero potete telefonare al 3929069339, anche per ulteriori chiarimenti.
Di seguito qualche accenno alla storia, in ordine alla quale ed alla quale rilevanza, in caso di interesse politico, potranno essere messi a disposizione dati, documenti e chiarimenti diretti . .
Il magistrato Paolo Ferraro, a seguito di una vicenda complessa e delicata ha scoperto una setta in ambienti militari, con probabili collegamenti e connessioni massoniche ed eccellenti coperture. E arrivano dati e testimonianze che vanno ben oltre .
Questo magistrato che molti conoscono per l'impegno indipendente e rigoroso ha patito in due anni e mezzo, tutto ciò che accade a chi scopre un vaso di pandora.
Poiché una cospicua parte dell’informazione ufficiale nasconde la notizia, occorre che ciascuno valuti e la diffonda, con ciò assicurando la circolazione democratica della stessa ..
Visitate i siti elencati in coda solo a titolo indicativo .

INTERVISTA ULTIMA
http://www.agenziastampaitalia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4368:intervista-a-paolo-ferraro-magistrato-sospeso-misteriosamente-dal-csm-&catid=19:interviste&Itemid=46
INTERVENTO
http://www.youtube.com/watch?v=BMMN7q3iO2o

Ennio Doris 28.04.12 00:39| 
 |
Rispondi al commento

"L´ANIMA ALLO SPECHIO"

Una decina di anni sono passati dalla nascita delľEuropa unita,

che bella parola"Europa unita",

che concetto supremo meraviglioso e come suonava bene sentirlo nominare.

Dopo tutto questo tempo mi sarei aspettato di avere

oggi 27 Paesi con stipendi equiparati,

stesse tutele e stessi diritti del lavoro,

un grande stato sociale unificato,

un´Europa dei cittadini in grado di esportare un modello

economico e sociale alľavanguardia in quanto a qualitá della vita ed una politica ecomica sobria,

intelligente e sostenibile.

Invece importiamo la perdita dei diritti sia umani che del lavoro

esportando un modello economico e sociale fallimentare e nocivo.

Allora ditemi,

e lo chiedo a voi altri figuranti preoccupati oggi piú delľantipolitica che della sorte di milioni di persone e a chi accusa me e quelli che come me la pensano di essere"ANTI",

chi si puó additare oggi come antieuropeo?

Un paio di giorni fa ricorreva ľennesimo 25 aprile,

e mi sono chiesto per cosa e per chi?

Una sessantina di anni fa un´intera generazione é stata costretta a mettere tutta la posta sul piatto,

non per la Patria o per lo meno non la maggioranza credo,

ma piú semplicemente per istinto di sopravvivenza,

amor proprio,delle future generazioni e di valori oggi sotterrati sotto la coltre spessa delle peggiori cose in grado di essere partorite dalľindole umana.

Mi sento sempre piú stanco ad affrontare i giorni che passano in continua competizione col collega,

col vicino o con chiunque altro questo ordine di cose trasforma in un competitore pronto a passarti sopra,

il"mors tua vita mia"qutidiano.

Mi sento sempre piú stanco a dovere accettare condizioni di lavoro che disgiungono sempre di piú da ció per cui ogni uomo possa continuare a definirsi"umano".

Mi sento sempre piú stanco nel vivere ogni giorno una condizione sociale imposta da veri e propri KILLERS che pretendono da me che accetti...

CONTINUA...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 28.04.12 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mario Monti, “CATTOLICI liberale” APPREZZATO DAI VESCOVI.

Il Vaticano, scrive Il Sole 24 Ore, segue con interesse i recenti sviluppi politici, in particolare la nomina a senatore a vita di Mario Monti e un possibile esecutivo da lui guidato. Monti “è ben conosciuto e apprezzato dalle gerarchie, sia per le posizioni di cattolico liberale”, “sia per la figura personale ‘rigorosa’”, scrive Carlo Marroni. Già Mario Monti aveva definito, durante un convegno in Vaticano, l’enciclica di Benedetto XVI Caritas in Veritate “quasi un documento guida di un governo tecnico della società”.

I vescovi, scrive Il Sole 24 Ore, seguono con interesse i recenti sviluppi politici, in particolare la nomina a senatore a vita di Mario Monti e un possibile esecutivo da lui guidato. Monti “è ben conosciuto e apprezzato dalle gerarchie, sia per le posizioni di cattolico liberale”, “sia per la figura personale ‘rigorosa’”, scrive Carlo Marroni. Già Mario Monti aveva definito, durante un convegno in Vaticano, l’enciclica di Benedetto XVI Caritas in Veritate “quasi un documento guida di un governo tecnico della società”.

In un articolo apparso su L'Osservatore Romano, il direttore della Banca d'Italia Mario Draghi ha fatto sue le tesi del papa, spiegando che:
« Uno sviluppo di lungo periodo non è possibile senza l'etica. Questa è una implicazione fondamentale, per l'economista, dell'"amore nella verità" (caritas in veritate) di cui scrive il Papa nella sua enciclica. Per riprendere la via dello sviluppo occorre creare le condizioni affinché le aspettative generali, quelle che Keynes chiamava di lungo periodo, tornino favorevoli. È necessario ricostituire la fiducia delle imprese, delle famiglie, dei cittadini, delle persone nella capacità di crescita stabile delle economie. »

Se quello che dice Draghi rispecchia le idee di quell'enciclica mi sa che Monti o NON L'HA LETTA E SE L'HA LETTA NN CI HA CAPITO UN CAZZO.

Dino Colombo Commentatore certificato 28.04.12 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Dalla fine della Guerra quasi tutti i Presidenti del Consiglio sono stati CATTOLICI.

Se si escludono Spadolini, Craxy e D'alema (quelli almeno che io ricordo) gli altri erano tutti CATTOLICI, compreso Berlusconi (a parole)e nn credo di sbagliare se aggiungo "POSSIBILE
ESPRESSIONE DEL VATICANO".

Pure l'attuale è CATTOLICISSIMO.

Ma può essere che, VISTA LA MERDA IN CUI CI TROVIAMO oggi, TUTTI STI CATTOLICI AL POTERE HANNO PORTATO SOLO SFIGA ALL'ITALIA???

Dino Colombo Commentatore certificato 28.04.12 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ragazzi,ma vi siete accorti che la RAI ha bloccato il video di Crozza a Ballarò del 24/4/12..c'è un messaggio che appare su schermo nero che blatera su contenuti di propietà della RAI..ma la RAI non è pubblica??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????..quindi i contenuti no sono un pò anche miei?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????..ma andate a FFANCULO!!!!!!!!!!!!

Tiziano D., Mantova Commentatore certificato 28.04.12 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRONTI A MORIRE?

Quando i rappresentanti del M5S entreranno nei comuni di importanti città e quando entreranno in PARLAMENTO la Mafia farà sentire la sua voce. Sarà una Stagione Di Morte perché il M5S non scende a patti con le MAFIE. NOI SIAMO PRONTI A MORIRE PER L'ITALIA E VOI POLITICI PER TENERVI LA POLTRONA???

c.foster.kane 27.04.12 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“CON LE PAROLE CI FREGANO”

Si prepara un’altra presa per il cuculo mediatica, incentrata sulla parola “CRESCITA”: noi intendiamo redditi e occupazione, loro la “CRESCITA DEL PIL” (Ovvero una torta più grande da spartirsi tra di loro).

Che tradotto vuol dire: “LIBERALIZZAZIONI SELVAGGE E MISERIA IN ABBONDANZA PER I SOLITI FESSI”.

Paolo R. Commentatore certificato 27.04.12 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Belpaese: stipendi da fame e prezzi alle stelle!

Come fa un paese a crescere quando i suoi sudditi, pardon, i suoi "cittadini" percepiscono salari e pensioni che sono al limite della questua? Alla domanda la politica non ha saputo dare risposte concrete e ha delegato a questo i professori, facendosi da parte. I tecnici, da parte loro, hanno risposto al bisogno di crescita rivendicato ormai da anni dalla nazione intera, con una serie sconsiderata di aumenti ed una tassazione ai massimi storici. Per contro, ha lasciato 'indisturbate' le categorie più ricche del Belpaese che, nonostante tutto, continuano ad ingrassare i loro già lauti profitti! Così pur facendo parte dell'Unione Europea, almeno per quanto riguarda sacrifici e privazioni, gli italiani si ritrovano con gli stipendi che sono tra i più poveri del vecchio continente. Le retribuzioni dei lavoratori italiani non sono mai state così basse da 29 anni a questa parte e il divario con i prezzi è al top dal 1995. Lo fa sapere l'Istat, sottolineando che a marzo le retribuzioni sono state ferme su base mensile e in aumento dell'1,2% su base annua: si tratta dell'aumento tendenziale più basso almeno dal 1983. Secondo i dati Istat, inoltre, a marzo il divario salari-prezzi ha toccato un livello record: la forbice tra l'aumento delle retribuzioni contrattuali orarie (+1,2%) e il livello d'inflazione (+3,3%), su base annua, ha registrato una differenza di 2,1 punti percentuali: si tratta del divario piu alto dall'agosto del 1995. Quanto ai principali macrosettori, a marzo, le retribuzioni orarie contrattuali registrano un incremento tendenziale dell'1,7% per i dipendenti del settore privato e una variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione. I settori che, lo scorso mese, hanno presentato gli incrementi tendenziali maggiori sono stati: tessili, abbigliamento e lavorazione pelli (2,9%), chimiche, comparto di gomma, plastica e lavorazioni minerali non metalliferi e quello delle telecomunicazioni (2,7% per t

freeskipper 27.04.12 23:54| 
 |
Rispondi al commento

'notte al BLOG

http://www.youtube.com/watch?v=YYjBQKIOb-w&feature=related

(David Bowie)


http://www.articolo21.org/2012/04/firma-lappello-vogliamo-le-dimissioni-di-marcello-dellutri/


grillo come mussolini?
si fa riprendere mentre nuota in piscina accarezza
la bimba sul palco esalta i prodotti della terra e
la folla che lo attornia sono sempre gli stessi ma
si è vero vengono spostati da un paese a un altro
mediante dei pullman ben occultati.

pericle 27.04.12 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le fabbriche chiudono, la gente viene licenziata, le famiglie perdono tuttoe la gente SI SUICIDA.

I bisogni degli italiani aumentano...

NEL FRATTEMPO L'ITALIA CONTINUA A DARE OGNI ANNO 1 MILIARDO DI EURO (DUEMILAMILIARDI delle vecchie lire) AD UNO STATO STRANIERO COME IL VATICANO.

Qualcuno mi spiega dov'è la LOGICA di tutto questo???

Dino Colombo Commentatore certificato 27.04.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia proposta è cominciare a togliere a questa gentaglia la materia prima, cioè i soldi. E' vero i capitali non sono quelli della gente comune, però se tutte le persone comuni spostano i loro soldi su banche etiche ( e ci sono "report di domenica") che facciano il loro lavoro, cioè far girare i soldi a chi ne ha bisogno senza strozzarli, per questi sono cazzi. Certo bisogna cambiare questa mentalità capitalistica che ci ha portato a questo punto, però se vogliamo che ci sia un futuro....

pietro m. Commentatore certificato 27.04.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe,forza ragazzi,mancano 383 giorni alle elezioni...oggi qui da me è stata una giornata splendida..ho dedicato 3 ore al mio orto,devo dire che sono soddisfatto del mio lavoro,sono gia nati gli spinaci,la lattuga,i fagioli,il prezzemolo,la rucola e il pezzo forte, stanno maturando le fragole..deliziose..mentre lavoravo sotto il sole, mi sono passate nella mente le parole dei racconti di mio nonno..reduce della seconda guerra,deportato in Grecia in un campo di concentramento,liberato dagl'inglesi, sbarcato a Brindisi si è fatto tutta l'Italia a piedi fino a Mantova per tornare dalla sua famiglia..scusate se mi dilungo ma mi sono emozionato,visto che purtroppo lui non c'è più..riflettendo, i sacrifici enormi che hanno fatto i ragazzi del 45 che a 20 anni si sono visti rubare la loro giovinezza e a volte la vita, non possono essere dimenticati,i diritti che pensavano di aver conquistato si sono diluiti nel boom economico del 60,fino a cancellare dalla nostra memoria percettiva la sofferenza,la miseria,la fame..oggi si rischia veramente di sprofondare in un altro conflitto se non reagiamo..perchè se analizziamo bene la situazione chi è al potere non mollerà così facilmente l'osso, per contro chi invece vuole cambiare le cose non puo fare a meno di entrare nella stanza dei bottoni..quindi se rimaniamo uniti e con ben chiaro l'obbiettivo che deve essere solo ed esclusivamente il bene comune,allora la via è in discesa e sempre al sole..altrimenti dopo il terremoto rimarranno solo macerie..Buona vita..!!

Tiziano D., Mantova Commentatore certificato 27.04.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

*Bisogna rendere più belle le parole con cui ci pensiamo e ci presentiamo.
Usare solo parole a effetto positivo.
Per esempio, non si dice che il M5S è un virus.
Occorre usare solo frasi assertive, a carica affermativa, che non contengano l'avverbio 'non' o significati inopportuni.
Dobbiamo dire ciò che noi siamo, non ciò che non siamo.
Il cervello scarta l'avverbio 'non' ed è attratto solo dai concetti affermativi.
Dobbiamo far collegare la mente a concetti che evochino bellezza affinché la parola 'Movimento' li associ ad essi in modo spontaneo e immediato.
Noi percepiamo il Movimento come gioia, creatività, partecipazione, bellezza ed entusiasmo. E' questo che deve passare ed essere percepito dagli altri per suscitare sentimenti simili.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.04.12 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guzzanti-D'Alema La7

"Uno sputo si aggira per l'Europa"
:)


Ma di tagliare le spese non si parla mai ? Nemmeno da grillo e' priorita' . Continuiamo a parlare di crescita ma il buon padre di famiglia che ha un figlio che si fotte lo stipendio alle macchinette del poker che fa? Aumenta il suo secondo lavoro nero da imbianchino o taglia le balle al figlio? Dobbiamo andare sotto casa ( pacificamente) de politici della nostra zona e far loro capire che li aspetteremo a turno sempre li' fino a quando non si rendono conto di come vive la gente reale non fasulla come loro e cambiano registro.....

Roberto Ulandi, Alessandria Commentatore certificato 27.04.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco di cosa si indignino questi economisti americani
a parte che una forcata di cavoli loro se la potrebbero tranquillamente sempre fare e poi....qui ci stanno letteralmente uccidendo , che razza di sviluppo vuoi che possiamo avere...
mi su no.....

Alina F., Varese Commentatore certificato 27.04.12 23:17| 
 |
Rispondi al commento

'gnafaccio..


Ma non c'è troppa personalizzazione?
Io non credo al salvatore della patria
Non credo all'uomo della provvidenza
Chiunque esso sia
Credo invece nei cittadini che, coralmente,
consci dei loro diritti ma anche dei loro doveri agiscono, in sinergia, per migliorare lo stato delle cose
Ringrazio pertanto Beppe Grillo per questa sua meritoria opera di civilizzazione
Ma nello stesso tempo lo invito
a combattere le lusinghe di una sovraesposizione.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 27.04.12 23:17| 
 |
Rispondi al commento

dall'istat!

+47.700 FAMIGLIE IN BARACCHE - Più che triplicate in dieci anni le famiglie residenti in Italia che dichiarano di abitare in baracche, roulotte, tende o abitazioni simili: 71.101 contro le 23.336 del 2001. Lo afferma l'Istat nei risultati provvisori del censimento. Questo aumento è definito dallo stesso Istat "vertiginoso".


47700 famiglie di neocomunitari che vengono in italia a rompere il cazzo sopratutto dalla romania e bulgaria.


Gente che vuole tutti i diritti ed i servizi sociali ma che non versa un cent allo stato perché non è nella loro cultura di pagare le tasse.


Grazie UNIONE EUROPEA adesso i sinistri hanno molti posti di lavoro per sistemare con le solite raccomandazioni un sacco di parenti nei SERVIZI SOCIALI a favore degli uomini randagi!

grazie al legaiolo ipocrita 27.04.12 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

noi nell'euro non ci dovevamo entrare,evasione fiscale
corruzione lavoro nero una classe politica da rinchiudere
ai piombi (venezia) abbiamo pagato il pizzo con prodi per
avere l'accesso e la grecia? pare abbia truccato i conti.
ma come è stato possibile le agenzie di rating la UE il FMI
nessuno si è accorto di niente i casi sono due o sono dei
distratti o incapaci oppure.......
vi faccio una domanda, lascereste entrare in casa vostra un truffatore?
ovviamente la risposta sarà no a meno che non lo siate anche voi,l'euro è una trappola e noi ci siamo cascati
hanno chiuso la porta alle nostre spalle e adesso non
sappiamo come uscirne senza subire dei danni.
solo con un cambiamento radicale o con una catastrofe se
ne uscirà io tifo per la prima ipotesi ma temo che la
seconda sia la più realistica.

pericle 27.04.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

L'AUSPICIO
Fini: «La politica si può fare come volontariato»
Il presidente della Camera: «Senza nemmeno un cent? È possibile».

ora se ne accorge?????

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 27.04.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Ai tedeschi sembra giusto che gli spagnoli o gli italiani paghino il 6% sul loro debito quando loro pagano l'1,7% per finanziare le loro infrastrutture, sì perchè loro si possono permettere di fare investimenti a debito. Molti non sanno che loro taroccano i dati del loro debito pubblico perchè non considerano l'enorme debito della KFW e le garanzie fornite dallo Stato alle varie Landesbank. Non a caso anche il mercato non considera la Germania fra i paesi più virtuosi, basta guardare le quotazioni dei famosi CDS che segnalano i paesi scandinavi come i meno rischiosi in Europa(Norvegia in testa).

Sergio Benvenuti 27.04.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Da Robinson Sartori ha messo bene in chiaro che non ha mai detto in nessuna situazione né luogo che Grillo fosse un demagogo e che non ha mai usato il termine antipolitica.
"Questa nozione di antipolitica io non la uso e non so nemmeno cosa voglia dire. Grillo è giusto nella sua protesta ma dopo non costruisce nulla. Io non ho mai detto che Grillo sia peggiore di Berlusconi. Non l'ho mai chiamato demagogo, di demagogia ce n'è molta in giro, e ce ne sarà un po' anche in Grillo ma io non l'ho mai detto. Ho detto che manca di capacità di progettazione e che dice delle sciocchezze che posso dimostrare.
..
Spinoza manda a dire a Sartori:

"Sartori è uno dei grandi esperti della teoria della democrazia. Ci può dire quando passeremo dalla teoria alla pratica?"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.04.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera, vorrei che i lettori del blog che ritengono che l'uscita dell'euro sarebbe sempre solo catastrofica per l'Italia si concentrassero su alcuni fatti. Io credo che sarebbe catastrofica per qualcuno (banche, grandi immobiliaristi, grandi aziende "finanziarizzate" ... vedi ENI, FIAT, TELECOM, etc) e molto vantaggiosa per altri (comuni impiegati o operai, PMI, artigianato e agricoltura). Primo: un'osservazione abbastanza comune che leggo fra i commenti e' che le case degli italiani si svaluterebbero; questo e' certamente vero - ma onestamente, a chi importa? una svalutazione complessiva e proporzionata di tutti gli immobili contemporaneamente non verrebbe nemmeno sentita da una famiglia, o da un pensionato, se possiede un unico immobile dove vive. A perderci sarebbero gli speculatori, che vedrebbero il loro capitale immobilizato e quotato in lire - ovvero non potrebbero piu' tanto facilmente esportare questo capitale senza perderci col cambio. Pensate all'agricoltura. Oggi si mangia carne dalla polonia, cereali dall'argentina, latte dalla germania... l'uscita dall'euro renderebbe tutti questi prodotti fuori mercato. Ora: e' abbastanza chiaro che chi ci governa abbia un fortissimo conflitto di interessi - come dice Beppe, tutti i politici sono piu' o meno legati a grandi speculazioni edilizie, e sono loro stessi proprietari di un enorme quantita' di immobili. Stesso dicasi per la Chiesa: cercate in giro cosa dice il Patriarca di Venezia sull'antipolitica - riferendosi in modo chiaro a Grillo. Sveglia gente. Questi sono i padroni, hanno enormi interessi a far rimanere l'Italia nell'euro - viceversa credo che uscire dall'euro farebbe l'interesse delle persone normali - magari la casa gli si svaluta rispetto all'olanda o alla germania (ma chissenefrega) - pero' il lavoro lo conservano o magari lo trovano. Credo che questo fatto meriti di essere portato in primo piano. Saluti.

Publio Quintilio Commentatore certificato 27.04.12 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra che la Germania diventi sempre la causa dei nostri problemi. Lo è stata nei secoli scorsi, abbiamo dovuto combatterla nella ! guerra mondiale e sappiamo cosa è successo nella seconda. Abbiamo corso il rischio di una terza guerra termonucleare durante la cortina di ferro, l'abbiamo aiutata dopo la fusione con la germania est e non appena essa riacquista potere (in questo caso economico) ci ritroviamo ancora una volta sotto la sua volontà. A quando eurolager per euroscettici?

gerolamo fracastoro 27.04.12 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un milione e 300.000 persone in Italia vivono di politica e si è calcolato che costano al Paese 24,7 miliardi di euro l'anno. Negli ultimi 10 anni questo insieme avido e parassita ha aumentato i propri costi del 40%. Gli Italiani non sono disposti a sopportare questo stato di cose più a lungo.

Attenzione! La miseria della gente aumenta e cresce l'intolleranza contro la casta politica che nemmeno nella crisi in cui versa il Paese non ha accettato di togliersi un euro e che nelle ultine riforme di Monti si è addirittura aumentata gli abusi.

Crosetto ha detto una cosa terribile:
"Dai suicidi agli omicidi il passo è breve".
Il M5S dovrebbe essere ringraziato perché in qualche modo organizza questa protesta in forma non esplosiva ma democratica. Chi non capisce questo e continua ad insultare Grillo, non si rende conto che stiamo camminando sull'orlo di un vulcano.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.04.12 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Il messaggio inviato alla redazione del PD, in quanto la pagina per i messaggi diretti a Bersani è disattivata.

On. Bersani
la sua veemente difesa d’ufficio del Presidente Napolitano, è apparsa quanto mai inopportuna.
Per due motivi fondamentali : il primo è che Beppe Grillo non ha insultato il Presidente Napolitano, si è limitato a rispondere soltanto ad una precisa accusa di demagogia, proveniente da chi, invece, dovrebbe gelosamente custodire la Costituzione, permettendo l’applicazione dei principi in essa contenuti, primo tra tutti il diritto alla libertà di espressione.
In secondo luogo, perché nessuno, tanto meno lei, si è permesso una benché minima critica quando il Presidente Napolitano ha insultato (lui si) la Costituzione, e profondamente umiliato gli Italiani tutti, promulgando una serie di leggi ignobili e incostituzionali, tese soltanto a tutelare una persona.
Il Presidente Napolitano non rappresenta gli Italiani, ma solamente i partiti che lo hanno eletto.
Con profonda disistima.


roberto p. Commentatore certificato 27.04.12 23:04| 
 |
Rispondi al commento

accattatevigli!!!!
visti sulla bancarella del mercato stamattina gli slip da uomo stampati con le foto del duce.
ecco, ho pensato, lì è l'unico posto dove le vedo bene

liliana g., roma Commentatore certificato 27.04.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarò pessimista ma...finora, elezioni o non elezioni, da noi, COME SEMPRE, non hanno cambiato granché: i privilegiati, hanno continuato (e continuano)ad esserlo,la corruzione e l'evasione fiscale, ancora imperversano, le fabbriche chiudono, la disoccupazione, aumenta vertiginosamente. La parte maggiore della popolazione (e cioè , tutti noi)è sempre quella che subisce (sia nel passato che attualmente) le prepotenze da parte di coloro che detengono il Potere.''Quel Tale'',privilegia il rigore e adesso , parla di crescita...si: di problemi...non di soluzioni.Anche se, tutti sappiamo che la ''bacchetta magica'', non ce l'ha nessuno!
In ultima analisi, tutti coloro che sono stati più volte, salassati, continuano (e continueranno)ad esserlo. Certo, non è incoraggiante. D'accordo che i sacrifici , bisogna farli ma...equamente distribuiti! Purtroppo, finora, questo auspicio, non si è concretizzato. Non riesco ad immaginare, quali possibili scenari, possano profilarsi, davanti a tutti noi ma...''bella , non è ! ''. Naturalmente, l'attuale ''classe politico-parassitaria'', non si preoccupa che di se stessa. Vedremo, con quali risultati. Peccato, però, che la popolazione, abbia così tanta pazienza che a me, però, pare in via di rapido esaurimento!