Il tabu' dell'euro

euro_cappio.jpg

Quando si mette in discussione l'euro, la reazione indignata e corale è "Non possiamo uscire dall'Europa", come se l'Europa si identificasse con l'euro. Si può rimanere tranquillamente nella UE senza rinunciare alla propria moneta. Su 27 Stati aderenti alla UE, dieci hanno mantenuto la loro divisa, tra questi Gran Bretagna, Svezia, Polonia, Repubblica Ceca, Danimarca che non rischiano alcun default. Un altro trucco è l'utliizzo ripetitivo del termine "moneta unica", non vi è assolutamente alcuna moneta unica europea, l'euro è limitato a 17 Stati e chi è fuori si guarda bene dall'entrare nella zona euro. Chi è oggi in crisi in Europa? In assoluta prevalenza i Paesi che hanno adottato l'euro con economie cosiddette "deboli". La domanda è "Deboli rispetto a chi?", ovviamente rispetto alla Germania. Stati come Portogallo, Italia, Irlanda, Spagna, Grecia e forse in futuro Francia e Olanda non possono reggere il passo dell'economia tedesca. Una moneta dovrebbe riflettere il valore dell'economia di un Paese, ma l'euro rappresenta al più il valore del marco. E' necessario un piano B nell'eventualità che si debba tornare alla lira.
Non si tratta di essere ostili in principio all'euro, ma di poterselo permettere. Per rimanere nell'euro stiamo affamando il Paese, strangolando le aziende, trasferendo la ricchezza privata a copertura degli interessi sul debito pubblico che è (purtroppo) in euro. Se fosse in lire potremmo risolvere il problema del debito con la svalutazione della nostra moneta. Da quando Rigor Montis ha deciso di applicare la sua manovra di lacrime e tasse per salvare l'Italia siamo sprofondati, hanno chiuso circa 140.000 aziende nel primo trimestre, la disoccupazione è alle stelle e gli imprenditori suicidi non si contano più, il valore degli stipendi è ritornato al 1983. L'IMU, l'IMU bis e il Super IMU sono alle porte. L'Italia boccheggia come una balena spiaggiata. Lo ha capito persino Draghi che di fronte alla possibile serrata del Paese ha invocato meno tasse e forti tagli alla spesa pubblica.
Se per rimanere nell'euro e pagare gli interessi sul debito alle banche, in prevalenza tedesche e francesi, dobbiamo uccidere l'economia del nostro Paese forse è il caso di fermarsi a riflettere. In particolare se il debito pubblico e lo spread aumentano comunque mentre veniamo strangolati. L'euro non può essere un tabù.

Ps. Segui il tour elettorale 2012. Partecipa usando #m5sTour su Twitter e Youtube, o taggando "MoVimento Cinque Stelle" sulle tue foto e post su Facebook.

Oggi, 27 aprile, sarò a Cittadella, alle ore 19 in via Riva del Grappa 87, a Rosà, alle ore 20 in via dei Fanti (ex area mercato), e infine a Thiene, alle ore 21.30 presso il parco Villa Fabris.

Fermate l'euro disastro di M. Otte

Dobbiamo ribellarci allo strapotere dei grandi gruppi bancari che penalizzano l'economia reale costringendo i cittadini e i lavoratori a pagare per chi si arricchisce.

Postato il 26 Aprile 2012 alle 15:11 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1226) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: debito pubblico, Draghi, euro, IMU, lira, Monti, spread, Super IMU, tabù, UE

Commenti piu' votati


Non mi infastidisce essere definito demagogo semplicemente perché sono convinto di votare per il programma del m5s.
Ma se qualcuno ritiene di chiamarmi così, lo faccia pure e aggiunga anche, populista, antidemocratico e, visto che c’è, può anche definirmi violento e stupido!
Non mi da alcun fastidio e sa perché, sig. Presidente Napolitano?
Perché sono un cittadino che RICORDA, VEDE, ASCOLTA e NON SI NASCONDE PIU’ !!!
RICORDO che Lei tempo fa ha imposto ai suoi compagni comunisti di astenersi quando si trattava di mandare via Andreotti.e poco tempo fa ha firmato decreti improponibili e vergognosi, solo perché Berlusconi non doveva cadere!
HO VISTO intere generazioni di giovani sfilare contro uno stato che gli aveva distrutto la speranza ed il futuro;
!Isolate i violenti!!” Questa è stata l’unica cosa che i suoi figli prediletti sono stati capaci di dire.
HO VISTO imprenditori suicidarsi perché non sopportavano l’onta di un fallimento di cui non avevano colpa, ma nessuno di voi ha urlato “Fermate questa violenza”.
La sua politica che ancora non ha ritoccato nemmeno un euro dal suo privilegiato stipendio.
HO ASCOLTATO le mille contraddizioni sull’art 18, sulle pensioni, sugli esodati, sui patrimoni milionari che nessuno tocca!
HO ASCOLTATO la rabbia di tanti cittadini per tutto questo.
Tanti cittadini, Sig. Presidente, Lei non ha idea di quanti siano!!!!!
Io sono tra questi.
E NON INTENDO PIU’ NASCONDERMI!
Leggi, alla fine, ho un nome ed un cognome!!!.
Ho letto il programma del M5S; l’ho letto tutto e con attenzione!
Non c’è niente di demagogico.
La democrazia ha da troppo tempo una luce fioca, che ti fa sbattere negli spigoli quando ci cammini dentro!
E siamo tutti stanchi di ferirci.
La difesa di questa politica, oggi, è la vera demagogia.
Mi aveva illuso, e mi ha deluso anche Lei, Sig. Presidente.
Lei è parte del marcio!
Lo è sempre stato, sig. Presidente!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 26.04.12 15:45| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 144)
 |
Rispondi al commento
Discussione

state vedendo SERVIZIO PUBBLICO?
è la più forte conferma a questo post di BEPPE.
l'ITALIA ridotta a andare per stracci per sfamare gli appetiti insaziabili dei BANCHIERI E SPECULATORI INTERNAZIONALI che con l'EURO ci hanno messo a NOVANTA GRADI.

FUORI DALL'EURO DI CORSA!
RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO? MAI!
il DEBITO NON SI ONORA PERCHE' HANNO CREATO UOMINI SENZA ONORE!
AFFANCULO DRAGHI, MONTI, NAPOLITANO e i loro MANDANTI.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 26.04.12 21:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 58)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL TABU' DELL'EURO.

Euro o non Euro, questo è il dilemma.

Non sappiamo cosa potrebbe succedere se abbandonassimo l'Euro, quello che è certo, è dove stiamo finendo rimanendoci dentro.

Il problema è che, dato che si chiama "Euro", l'argomento riguarda l'Europa, per cui dovrebbe esserci un coinvolgimento di tutta la popolazione europea.

Se ognuno guarda dentro il proprio orticello, il sistema bancario dorme sonni tranquilli!

Siccome noi siamo un Movimento nato in rete, dovremmo avere la forza e la capacità di estendere questa discussione a tutta l'Europa.

Iniziamo a contattare tutti i paesi della zona Euro e chiediamo il loro parere, mettere insieme qualche milione di cittadini europei su questo tema non dovrebbe esssere cosa difficile, stamo tutti con le pezze al cxlo grazie a questa moneta!

Soprattutto si dovrebbe discute del perchè a gestire la moneta Euro ci sia una banca privata!

Stampano moneta, gli attribuiscono il valore nominale e la prestano agli stati, o meglio alle banche degli stati.

Trasformano della carta in valore economico, spostano capitali "elettronici" da una parte all'altra del mondo e decidono chi far morire, o chi tenere a galla.A prezzi salatissimi ovviamente!

Ogni paese europeo ha il suo da fare con il "raddoppio" delle spese correnti a fronte di retribuzioni sempre calanti.

Solo la Germania ha i conti a posto?

Che se lo tenga questo sistema, a noi, come ad altri non conviene, cambiamo.

LORO SI TERRANNO L'EURO, NOI CI FACCIAMO IL "NEURO"!

Proponiamo ai paesi europei di adottare il Neuro, la moneta unica dei disgraziati!

Allarghiamo la discussione a tutta l'Europa, se in Italia si sono impauriti tutti per come stiamo crescendo, in Europa potrebbero rischiare un infarto con quello che potrebbero fare milioni di persone.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Il 6/7 Maggio a Carrara Vota

Movimento 5 Stelle.

Vota Sara Paglini La Trippa.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 15:41| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 43)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se in una comunità (piccola o grande non fa differenza)non si riesce a far vivere tutti dignitosamente , significa che ci sono scelte che portano troppi vantaggi ad alcuni e molti svantaggi ad altri.
Ma se siamo venuti sulla Terra tutti uguali , tutti con le stesse necessità naturali ed invece alcuni gioiscono più del dovuto ed altri soffrono in materia disumana , vuol dire che questa società è costruita male.

el futuro es nuestro, madrid Commentatore certificato 26.04.12 16:11| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 41)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani ha detto:

“Grillo non si permetta di offendere”

Bersani invece si permette, ed assieme a Grillo offende anche tutti i CITTADINI che votano e sostengono il M5S dicendo:

"In un momento di sofferenza come quello che viviamo i seguaci di Grillo sono populisti in cerca d'autore".

Bersani si vergogni, il populista è lei!

Mentre gli italiani si SUICIDANO perché non riescono a pagare i dipendenti, perché non ce la fanno a sopravvivere, non hanno più futuro né loro, né i loro figli, LEI ha ancora il coraggio di difendere i RIMBORSI ELETTORALI???

I rimborsi elettorali non vanno dimezzati Bersani, DEVONO ESSERE ABOLITI!!!

silvanetta* . Commentatore certificato 26.04.12 17:48| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo combattuto una guerra per liberarci dai tedeschi e adesso diventiamo loro schiavi per via dell'euro? Solo dei craniolesi potevano svendere la sovranità monetaria, infatti chi era ancora capace di intendere e volere non si è fatto fregare e oggi non rientrano tra i paesi sotto ricatto della BCE e della cosiddetta Commissione Europea, che sta saccheggiando le nazioni portandole al suicidio. Forse sarebbe stato un bene se quel muro fosse ancora in piedi e che impediva ad un popolo, che aveva dimostrato tutta la sua pericolosità, di tornare ad invadere pacifiche nazioni. Ora lo stanno facendo senza usare le armi, servendosi però di un arma ancora micidiale, come affamare, sottomettere per poi depredarle le nazioni che, governanti criminali hanno svenduto, trasformando i debiti pubblici (non esigibili da nessuno) delle rispettive nazioni, in debiti privati e ora le banche ne richiedono la restituzione. Nazioni non più in grado di creare denaro avendo affidato alle banche la propria bacchetta magica per cui subiscono i ricatti rinnegando la democrazia, affamando la popolazione, cancellando i diritti, precarizzando i lavoratori, creando disoccupazione, svendendo i patrimoni pubblici e facendo fallire le imprese statali, per foraggiare l'avidità insaziabile di questi squali. Se uscire dall'euro è un problema,continuare all'infinito a lasciarsi depredare cos'è? Questo osceno gioco non avrà fine, fino a quando queste nazioni non saranno cancellate dalla storia. Uscire dall'euro sarà disastroso ma restarci è la morte civile!


Mi sento comunque più signore io con la mia panda celeste (che non ho rubato a nessuno), rispetto a qualunque politico con Audi blu, che ha rubato al popolo.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 15:36| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se fosse tutto studiato a tavolino?

--Creazione mercato ed espansione:
1950 Dichiarazione Schuman
1951/57 Istituzione CECA e CEE
1979 Parlamento Europeo
1991 Apertura conferenza Maastricht

--Limitazioni sovranità monetaria:
1979 S.M.E.
1997 Trattato di Amsterdam
1997 1°Patto di stabilità e crescita
1999/02 Introduzione EURO
2008 Italia ratifica Trattato di Lisbona

--Invazione Finanziaria:
2010 “Aiuti” all'Irlanda
2011 Governo Tecnocratico Grecia
2011 Governo Tecnocratico Italia

--Un nuovo ordine:
2012 Fiscal Compact lavoro precario/riforme
2012 Parità Bilanco nelle Costituzioni delle Nazioni aderenti alla C.E.

Questo per far si che l'Ecomonia reale divenga serva delle Rendite Finanziarie

Il piano è geniale quanto diabolico nella sua esecuzione:

1)Creare un Mercato(U.E.)regolato da leggi astratte e istituzioni tecnocratiche
• Ampliare il più possibile questo mercato
• Estromettere lo Stato dall'economia(Governi Tecnici e/o da essi derivati)
• Far diventare il lavoro una merce come le altre (se mi serve lo compro sul mercato, altrimenti lo taglio)

2)Far diventare la Moneta:
• Scarsa
• Regolata da un Ente Esterno NON politico (BCE)

Moneta scarsa = Basso costo del lavoro.

• Lo Stato e la Democrazia disperdono la ricchezza;
• L'economia è una scienza esatta, va difesa dalle spinte politiche;
• La moneta è una merce e deve restare scarsa per non perdere valore.

Queste non sono mie elucubrazioni od ossessioni: è una precisa teoria economica il cui unico scopo è la creazione e massimizzazione del profitto e della rendita finanziaria detta anche Tecnocrazia di Monnet.

"L'Euro fu pensato nel 1943 dal francese Francois Perroux con il dichiarato intento di Togliere agli Stati la loro ragion d'essere"

Prof. Alain Parguez - Collaboratore di F. Mitterrand.

La “Scuola Europea Tecno-classica”:
Jean Monnet, Robert Schuman, Francois Perroux, Jacques Rueff.

Marte 2030 Commentatore certificato 26.04.12 16:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA DI FONFO E' CAPIRE CHE SIGNIFICA CHE IL DEBITO PUBBLICO E' IL 120 % DEL PIL. SIGNIFICA CHE SE TUTTI NOI LAVORASSIMO UN ANNO NTERO SENZA PRENDERE 1 CENTESIMO NON RIUSCIREMMO AD ESTINUGERLO. CAPITO QUESTO SI CAPISCE CHE IL SISTEMA E' FATTO IN MODO TALE DA ESSERE IMPAGABILE. SE LO FOSSE IL PRELIEVO FISCALE DIMINUIREBBE FINO A SCOMPARIRE, MA COSI' FACENDO NON POSSONO PIù SPREMERE IL POPOLO. E' STATO PIANIFICATO A TAVOLINO PER DEPREDARCI. QUINDI BISOGNA INIZIARE A PARLARE DI DEBITO ODIOSO E PENSARE A NON PAGARLO O PAGARLO SOLO IN PARTE PER SPEZZARE LA CATENA. L'ECUADOR è L'ESEMPIO

luca di martino, roma Commentatore certificato 26.04.12 17:41| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come primo messaggio del post odierno un vaffanculo ai politicanti e' d'obbligo, doveroso e giusto!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 26.04.12 15:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Ma in nome di chi operano questi "superprivilegiati" che ci indebitano, ci soffocano,ci rinchiudono ... se non di loro stessi?
Cominciamo a decidere noi del nostro destino,non in futuro ma adesso, nel presente.

angelo ., roma Commentatore certificato 26.04.12 16:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Il problema è ancora più a monte: siamo al fallimento del sistema "denaro"

http://www.youtube.com/watch?v=iPOtS_TmPjA&feature=relmfu

http://www.youtube.com/watch?v=fw_AWb9MLrM

Bartolomeo V., Monte San Giovanni Campano Commentatore certificato 26.04.12 15:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete perchè nessuno parla chiaro sull'euro? Sapete perchè non se ne vuole neppure parlare di striscio? perchè l'euro è stato una truffa enorme. Ci hanno imposto il marco tedesco ribattezzato euro e ci hanno succhiato il sangue fino al midollo. La crisi è iniziata con l'euro ed è peggiorata di anno in anno. Con la lira l'italia era un paese dove si veniva in vacanza, dove nei cantieri si moriva ma anche si cantava, dove c'era lavoro e futuro. Con l'euro ci hanno strangolati, ci hanno imposto il cappio germanico
e ci hanno accusati di essere evasori, sfaccendati, perditempo, spreconi... e allora perchè ci vogliono tenere in europa a tutti costi?

Perchè lo saano bene che se ci fanno vivere, se ci fanno respirare, ci fanno esprimere, noi italiani ai crucchi e ai francesi facciamo un culo come un secchio.... la verità è che sanno di essere molto peggiori di noi, e ci detestano perchè noi sappiamo vivere, sappiamo lavorare ma anche cantare, sappiamo progettare ma anche sognare, sappiamo costruire dighe ma anche cattedrali, sappiamo ridere e soffrire. Per questo ci stanno dissanguando, per costringerci a diventare delle merde tristi e senza fantasia esattamente come loro che sono ingranaggi, pezzi di ricambio di una fabbrica che produce ingranaggi... Ritornare alla lira, e affanculo euro ed europa dei banchieri e dei tecnocrati.

matteo veca 26.04.12 20:15| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppeeeeee!!!!!!
Hai letto le dichiarazioni della ministra Severino?
Eccole!
****
Severino: «Reprimere l’abuso dei blog»
Il ministro: «Sul web si possono annidare grandi pericoli».
I blog rappresentano un fenomeno pericoloso. Almeno così la pensa il ministro della Giustizia, Paola Severino, secondo cui bisognerebbe
«reprimerne l’abuso».

E più avanti….

«PUÒ ESSERE UN PUNTO CRIMINOGENO».
«LA LIBERTÀ DI SCRIVERE NON DIVENTI ARBITRIO».

«Serve un filtro sulle intercettazioni»

Ed ha concluso:

«NON VOGLIO STARE IN POLITICA». Infine Severino ha escluso di volersi presentare in politica dopo il 2013: «Non ho intenzione di acquisire voti», ha concluso. «Vorrei solo acquisire, se possibile, il riconoscimento da parte degli italiani di avere fatto qualcosa di utile affinché i mezzi di diffusione delle notizie siano correttamente utilizzati».

Giovedì, 26 Aprile 2012

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.lettera43.it%2Fpolitica%2Fseverino-reprimere-l-abuso-dei-blog_4367548703.htm&key=a7b943fea09ca17cd19dda313a3cb43570059bee

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 19:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlare di Euro e di una auspicabile uscita dalla moneta unica e non fare un minimo accenno a Paolo Barnard, unico giornalista ad aver speso tutto se stesso per documentare la costruzione criminale del progetto europeo ( del quale la moneta unica è solo l'ultimo recente approdo), mi sembra quantomeno un po' strano, specialmente in un blog come questo frequentato da gente piu o meno informata che dovrebbe essere libera e scevra dai condizionamenti fuorvianti delle elite.

Paolo Barnard ha documentato tutto nel suo "Il più grande crimine", reperibile gratuitamente sul suo sito. Viene spiegato alla perfezione chi ha voluto un'unione europea strutturata in questo modo.
E' un documento di una importanza sconvolgente, sempre piu attuale.


Vengono altresi spiegate le politiche economiche che si potrebbero adottare domattina in uno Stato a moneta sovrana ( il che implica appunto l'uscita dall'euro).
SI potrebbe "facilmente" ottenere uno Stato che crei piena occupazione, pieno stato sociale, piena democrazia.
Non perdiamo tempo in discussioni inutili, ma cerchiamo di costruire insieme una base comune di proposte: il movimento 5s deve adottare nel suo programma la MODERN MONEY THEORY per conseguire uno Stato che spenda a deficit per il 99& della popolazione.

Come affermato dai maggiori esperti mondiali del passato (Marx, Minsky, Godley, Goodhard, Lerner, Kalecki o Keynes) ma anche moderni, la MMT è l'unica soluzione.
Se continuiamo con l'Euro e le necessarie politiche di austerità( necessarie se continuiamo a stare nell'ambito della moneta unica) vi avverto che siamo solo all'inizio del macello sociale.

Mi auspico quindi l'adozione ufficiale della MMT da parte del M5S e un po' di risalto all'unico giornalista che ha avuto le palle di denunciare( in procura) il colpo di stato finanziario dei vari Monti,Draghi, Napolitano, Prodi e tutti gli altri che si sono succeduti in questi anni.

andrea d., Roma Commentatore certificato 26.04.12 20:49| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene. Grazie Banche Europee. Oggi io e mia moglie, abbiamo appena firmato per 30 anni di mutuo. 30 anni di mutuo ad una banca che per prestarmi 120000 euro me ne chiede 700 al mese per 30 anni, una vita di sacrifici per non possedere nulla per 30 anni, con l'incubo che se l'euro va a picco ci va anche la mia casa.. e nel frattempo il Signor Monti che mi vede ricco (possiedo un immobile) mi ci fa pagare sopra l'IMU!!!!! Fatela pagare alla banca che non vede l'ora di prendersi tutto!!

Giovanni C., Roma Commentatore certificato 26.04.12 19:36| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrà dire che appena mi suoneranno alla porta per la "riscossione di qualcosa" mi dispiacerà per il poveraccio che si riceverà una pentolata di olio rovente dalla finestra...
E' meglio che lo sappiano adesso i dipendenti di questa manica di strozzini... magari con un ombrello limiteranno i danni... o magari semplicemente non si presenteranno.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 15:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora Santoro, Beppe è il neocomunista? Quello di un solo tipo di spazzolino?

Il viscidume del giornalista consumato in grande spolvero. Come Giuda che ha bisogno di avvicinarsi a Cristo per indicarlo a chi deve ucciderlo.

Svalutare, sminuire e rimpicciolire Beppe Grillo.

Questa sera messo in parallelo a Marine Le Pen.

Santoro è un nostalgico, figlio del suo tempo, della politica di 30 anni fa.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 21:27| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno sa' spiegarmi perche' ancora non mandiamo via a calci nel culo subito questa gentaglia che siede a Roma?

antonio.ref 26.04.12 22:12| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, vorrei invitare i lettori del blog, e più in generale i sostenitori del M5S (tra i quali comprendo me stesso), ad un atteggiamento più disteso nei confronti del prossimo e più tollerante nei confronti di chi dissente, soprattutto quando lo fa in maniera urbana.
Lo chiedo per due motivi:
Il primo è che ognuno di noi, o quasi, in un passato più o meno remoto, ha messo la croce sul simbolo di uno dei partiti che oggi osteggiamo.
Anche supponendo che noi abbiamo ragione sempre e gli altri sempre torto (cosa di cui, invece, non fa mai male dubitare), la differenza tra noi e molti degli altri è soprattutto nel tempo in cui ci si rende conto di un errore e vi si pone rimedio.
Noi lo abbiamo fatto prima, altri potrebbero farlo(e lo faranno) più tardi.
Non per questo possiamo dare degli idioti a tutti o, peggio, linciare in piazza chi non la pensa come noi.
E' il metodo migliore per farsi odiare invece di far avvicinare chi ancora non è convinto o, più semplicemente, non è informato.
Il secondo è che, anche tra coloro che continuano e continueranno a votare i partiti tradizionali, ci sono persone intelligenti, con valori importanti, con idee condivisibili, come lo eravamo noi 5 anni fa e con le quali è fondamentale confrontarsi senza chiudersi in un atteggiamento manicheo.
E' giusto essere incazzati ed è giusto anche gridarlo a voce alta ma è importante anche ascoltare e capire le ragioni, o i torti, degli altri.
Perchè a me piace l'idea di essere migliori, prima ancora che più forti.
E mi piace l'idea di vincere questa sfida con la forza delle idee e delle parole prima che con quella dei muscoli.
Lo dico soprattutto ai molti che insultano i vari Santoro, Guzzanti (Sabina), Travaglio, Barnard.
Questi (e ne dimentico senz'altro molti) non sono Belpietro, Feltri, Sallusti.
Se qualcuno, accecato dall'idea "o con noi o contro di noi", non riesce più a distinguere fra gli altri considerandoli "tutti uguali", rischiamo di fare una brutta fine.

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.12 13:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

**** O.T. ****

MI HA CHIAMATO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, MI HA ANTICIPATO COSA RISPONDERA' STASERA A RETI UNIFICATE RIGUARDO LE AUTO BLU, UNA DELLE VORAGINI PLURIDECENNALI DEL NOSTRO BILANCIO:

Carissimi italiani,
è vero,
noi amministratori dello stato abbiamo abusato del nostro potere per decenni,
e riguardo alle auto blu ne abbiamo 100 volte più che negli U.S.A.
Le usiamo anche per le nostre esigneze private non lavorative,
per metterci in mostra,
e le trattiamo senza accortezza,
tanto non paghiamo noi né le riparazioni né la benzina.
Ci dobbiamo scusare con voi cari compatrioti,
è stato un errore,
non dovuto a cattiveria,
ma a pigrizia:
una volta eletti/nominati ci siamo trovati in questa situazione
e la cosa più facile è stata continuare così.
Adesso abbiamo capito la gravità della cosa e,
SENZA SE E SENZA MA
SENZA GIOCHI DI PAROLE E FRASI INTERPRETABILI,
vi diciamo la nostra decisione:
ABBIAMO DECISO DI ADEGUARCI ALLA MEDIA DEI PAESI MODERNI,
QUINDI TAGLIEREMO LE AUTO BLU DEL 75%
CON UN RISPARMIO DI 2 MILIARDI DI EURO ANNUI
CON I QUALI FINANZIEREMO LE AZIENDE ITALIANE CREDITRICI DELLO STATO E LE FAMIGLIE.
Tanto noi abbiamo treni, bus, metro, aerei tutti gratis,
quindi perchè avere anche le auto blu?
abbiamo pagato pure l'affitto per lo spostamento di lavoro a Roma!
E così magari ogni tanto andremo in bici o con la nostra macchina,
in mezzo al traffico e alle vie come tutti,
così sarà un occasione per capire meglio i problemi della società che dobbiamo gestire.
E vivendola e capendola come cittadini normali,
sapremo anche gestirla e migliorarla in maniera più efficace.
Grazie per la vostra pazienza cari italiani,
ed anche per quella che i vostri padri per generazioni hanno avuto con la nostra classe dirigente.
Inizia un nuovo periodo per l'Italia,
Grazie


E' COSI' DIFFICILE?
E' VERAMENTE IMPOSSIBILE?


FORZA BEPPE
FORZA M5S*****

Diego Etcheverry Commentatore certificato 26.04.12 19:29| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

"È un bene che il popolo non comprenda il funzionamento del nostro sistema bancario e monetario perché, se accadesse, credo che scoppierebbe una rivoluzione". [Henry Ford]

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 27.04.12 11:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ il mandi
ma che c@zzo ce ne frega della "labbrosauro" della Grueber!
La TV è il luogo del "non sense" sto guardando 8 1/2 e sono sempre più convinto dell'inutilità di questo mezzo per il dibattito!
Ora c'è un rappresentante del M5S e non si capisce un c@zzo!
Lilli mavaffaculooooooooooooooooooooooooooooo

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 20:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://paolobarnard.info/interventi_indice.php
Evadere le nuove tasse del governo monti è un dovere civico!!!

Marco 26.04.12 15:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 1970 il signore Beppe Grillo, perdnici ragioniere, in una Pineta della Versilia
conduceva il suo spettacolo criticando duramente le ingiustizie perpetrate dalle multinazionali
alle persone e all'ambiente senza risparmiare frecciatine alle responsabilità dei governanti dell'epoca.
Nel 2012 il signore Beppe Grillo continua girando in Camper per tutta l'Italia, raggiungendo gratuitamente quelle piazze
ribadendo, con tutta l'energia che lo contraddistingue, dei concetti di denuncia degli sprechi, di ruberie, d' ingiustizie, d'inquinamento,
di corruzione clientelare sistematica, di furti legalizzati e di tragedie del lavoro, presentando dei cittadini incensurati come rappresentanti di liste civiche
del Movimento 5 Stelle da lui stesso certificate. Queste persone prestate alla politica hanno condiviso il programma del Movimento, sviluppato e cresciuto
in 42 anni di approfondimenti sociologici, economici, energetici, industriali, ambientali e civici, migliorati e messi insieme soprattutto negli ultimi cinque anni,
nel Programma del Movimento 5 Stelle. Senza inventare si sono unite esperienze progettuali eccezionali e straordinarie, già realizzate e in corso in diversi Paesi e
città del Pianeta, con risultati incredibili di beneficio per l'intera comunità. Capisco che siamo in recessione e ci sentiamo tutti, chi più, chi meno e chi per niente
in difficoltà (credo anch'io non sia assolutamente il momento opportuno per uscire dall'euro e mi auguro non diventi una necessità) ma perdindirindina così come
sapete adoperare il cellulare, fate un click e leggetevi il Programma del Movimento 5 Stelle anzichè mettervi in Cattedra plasmandoci di antipolitica e d'insulti che regolarmente ritornano al mittente.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.12 01:36| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

rimango dell'idea che quello che manca sono le proposte.
ok, beppe ha stilato grandi linee un programma, tralasciando comunque certi aspetti importantissimi (non si e' capito ancora ad es come riformulerebbe una sua riforma del lavoro) ma quello che piu' manca e non manca solo a lui ma a tutto il panorama politico, e' cosa fare adesso. non in un ipotetico futuro ma ora c'e' bisogno di fare. e che cosa vuole fare il m5s? vuole uscire dall'euro? vuole restare nell'euro? i soldi che ci servono dove li va a prendere cioe' come si muoverebbe ora se fosse al governo?
qui' girano tante proposte, alcune delle quali anche assurde e bizzarre (a mio modo di vedere), l'anima del m5s da che parte tira? va in europa e dice che vuole uscirne? e' questa la sua proposta del momento? non si e' capito. e la nebbia e' quello che permette di attaccare a giornalisti, tuttologi e politici vari il m5s.
e se si avessero le idee chiare e il coraggio di esporle ben venga l'andare in tv e dirle.
se a favia gli chiedessero: come si recuperano i soldi che mancano, cosa risponderebbe favia? io spererei che rispondesse in un certo modo, ma lui cosa risponderebbe? e se ha le idee chiare, anche se dovesse scontentare della gente, e' suo dovere esporle.
per chiarezza, cioe' per fare capire il m5s cosa realmente e', e perche' l'italia ha bisogno di qualcuno (movimento o partito) che tirasse fuori argomentazioni valide per uscire dalla situazione in cui siamo.
se il m5s ha le idee veramente chiare e' suo dovere andare nei media e esporle.
oppure si ha paura che glie le freghino? alla faccia del copyright, beppe ha sempre detto di esserne contrario. sarebbe un atteggiamento puerile e immaturo che gia' di per se' squalifica il m5s specialmente poi adesso visto come siamo messi, con la mancanza di buone proposte che ci sono e che fa avanzare (qeusta mancanza) solo quelle negative e deleterie.

francesco 27.04.12 10:57| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché non ci dicono che la Germania non delocalizza, non fa fallire ma protegge le sue imprese? Che difende i lavoratori e non li ammazza? Che alle prime avvisaglie della crisi lo Stato ha sostenuto e aiutato le imprese, che hanno ridotto l’orario per non licenziare? Perché non ci dicono che i salari tedeschi sono doppi di quelli italiani? Che il passaggio dal marco all’euro è stato controllato da un governo intelligente (non da un B e d aun Tremonti inetti) che ha evitato l’aumento dei prezzi e del carovita? Perché non ci dicono che chiunque in Germania, anche un penionato, può comprarsi una casa? Che se resti senza lavoro hai un salario di cittadinanza? Che il welfare protegge il cittadino? Che il governo tedesco ha ridotto le tasse ai redditi medio-bassi e non le ha portato al 54% come B e Monti? Che sono primoi in Europa per le rinnovabili? Che non hanno Comuni collusi con la mafia che il Governo non scioglie perché lui stesso è colluso con la mafia? Che esiste in Germania la tutela del bene pubblico e la tutela delle mafie private?
Ma di che spread vogliamo parlare quando tutte le condizioni italiane sono diverse da quelle tedesche?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 27.04.12 08:53| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con il post!
Non perchè a me piaccia particolarmente l'euro, ma perchè non è con le furbate che si possono risolvere i problemi, ed i "mercati",
"non pisciano dal culo", come si dice dalle mie parti, cioè non si fanno prendere in giro!

Vediamo un pò, quali sarebbero i vantaggi della lira?
Uno solo praticamente, visto che si rimarrebbe comunque sotto la cappella di bruxelles, poter stampare moneta, sempre che la banca d'italia sia d'accordo, e trasformare parte del debito in inflazione!
Ora bisogna vedere quanto debito in meno, e quanta inflazione in più, si genererebbe da una evenienza simile, perchè se un'inflazione al 5-6%
non sarebbe un problema insormontabile, una al 10-15% lo sarebbe invece decisamente!
Guarda caso un'inflazione al 10-15% è proprio quella che avevamo all'inizio degli anni 80' quando il debito era basso, perchè lo si finanziava facendo assorbire le nuove emissioni alla banca d'italia!
Come ormai si sà, io sono comunista, e da comunista vorrei un'uscita dal capitalismo tout-court, ma ragionando dal "vostro" punto di vista, l'italia ha bisogno di rinconvertire completamente la propria economia, adottando produzioni più consone al suo livello di sviluppo, e quindi di costo della vita, e dimensioni d'impresa più vicine alla media dei paesi industrializzati, e sperare di risolvere dei problemi strutturali gravissimi, quali sono i nostri, semplicemente svalutando la moneta è pura utopia, al massimo si possono rimandare di qualche anno, dopo di che si ripresenteranno più gravi di prima!
Saluti!

l., ancona Commentatore certificato 26.04.12 17:41| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamoci i conti in tasca… »
Il ritorno alla sovranità statale: dale Cristina…dale Argentina!
Dopo qualche giorno, e dopo esserci confrontati con compagni argentini su alcuni passaggi chiave della vicenda YPF-Repsol, possiamo commentare la storica decisione del presidente argentino Fernandez Kirchner di espropriare la Repsol dal controllo dell’azienda petrolifera argentina e la successiva nazionalizzazione. Un passaggio storico, che merita più di una riflessione.

Come crediamo sappiate ormai tutti, due settimane fa l’Argentina è tornata in possesso della sua principale azienda petrolifera, l’YPF, estromettendo il gigante multinazionale spagnolo dell’estrazione e della raffinazione del petrolio Repsol . Azienda che era riuscita ad acquisire il controllo della principale azienda del paese latinoamericano venti anni fa, nel 1992, a seguito dell’ondata di privatizzazioni che smantellarono le proprietà statali argentine e spianarono la strada al fallimento dello stato avvenuto dieci anni dopo, nel 2001. La cura neoliberista imposta dall’FMI e da Washington privò l’argentina di tutta la struttura organizzativa statale (oltre a far esplodere il debito pubblico). Tanto per fare un esempio (esempio ricorrente in molti altri paesi del Sudamerica), smobilitò le ferrovie lasciando il paese senza rotaie e senza aziende nazionali del trasporto ferroviario, a tutto vantaggio del trasporto privato su gomma (cosa successa anche in Messico, tanto per citare un altro paese investito dalla cura FMI). Altro esempio, la privatizzazione delle Aerolineas Argentinas. Questa lettera è un utile spunto per comprendere la situazione argentina (nonché la nostra), degli anni novanta.
Bene, l’Argentina, con una decisione senza precedenti (e che, sia detto per inciso, poteva accadere esclusivamente in America Latina oggi, visti i processi di partecipazione popolare e di capacità di influenza dei movimenti sui governi nazionali), ha imposto d’autorità l’espropriazione del 51% del capitale

* belzebù ^ Commentatore certificato 26.04.12 19:51| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al 99,9999% sono d'accordo con Beppe.
Ma ora NO!
Il motivo sta nel fatto che pochi forse se ne sono accorti ma è in corso la terza guerra mondiale.
La crisi attuale nasce negli USA con i muti sub-prime derivati CDS. In questo momento gli USA e la GB stanno stampando moneta a "paletta" e infatti hanno tassi di interesse infimi (stanno drogando il mercato!). La loro strategia è quella di sfasciare l'Euro, ovvero imporre di deprezzare la moneta europea, in questo modo scaricheranno gran parte della loro crisi su di noi. Quando i mercati si accorgeranno che il debito USA e GB non è solvente allora saranno c@zzi amari!
Attenzione con questo non voglio dire che un piano B non sia necessario, ma se l'Euro passa questa crisi, allora la Grecia spezzerà le reni agli USA!
Infine ho la sensazione che i dati forniti dagli USA & GB sia truccati (non ne ho le prove ovviamente), ma pensateci bene chi decide lo spread e altri indici diabolici?

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 15:35| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahhh...scelleratoni...dimenticavo...

Sul terrificante scontro Grillo vs Napolitano...

Considerando anche il parkinson, il principio di demenza senile e il terribile virus infettivo di nome Pd del nostro arzillo p.d.r...

Considererei, ATTUALMENTE, che abbia dato un maggior contributo alla causa di Pizzaland chi ha fatto la resistenza piuttosto di chi ha fatto "Topo Galileo"...
L'opera del nostro panzer genovese si dimostrerà eventualmente meritoria all'ottenimento di qualche risultato certo.
Sarebbe sciocco buttare a mare OGNI proposta di questo salvifico movimento. Ovviamente qualche buona idea, soprattutto sull'ambiente, c'è e andrebbe perseguita.
Come sapete ho enormi dubbi sulla strategia d'azione, sul coordinamento e sulla qualità dei candidati che saranno eletti. Alla lunga, la grande novità che porterà il movimento di Beppe alla politica nazionale rischia di essere un ampliamento record del gruppo misto. Su temi civici ad ampio respiro, sulla politica estera e su quella economica, uno vale uno non è ben chiaro come possa portare gioco di squadra. Rammento anche che i programmi scritti con bella calligrafia devono poi essere poi rispettati. I candidati di Grillo sono figli di Pizzaland come tutti gli altri...hai voglia il capillare controllo dei temibilissssssimi meet up!!!

Ma questa è una mia valutazione passibile di smentita...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 26.04.12 16:14| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro buffoncello pi.l.cchietto,

vedo che non vuoi seguire il consiglio amichevole di andare a zappare la terra.

Perche' no? Vai a piantare cipolle e patate e barattale coi carciofi, cambio 1 a 1,
forse (e dico forse) sei capace (ma anche no).

Allora, esimio cambiavalute, perche' non ci illumini un pochetto tu su come si esce dall'euretto per tornare poi alla liretta?

Cioe', sarebbe a dire, l'intelligente proposta, come se uno volesse lasciare Miss Mondo per
andarsi a trombare tua moglie: ma bravo.

Idiotone e minorato mentale mi spieghi secondo te che ci fa l'Itaglia con la liretta?

Probabilmente, datasi l'enorme intelligenza tua e degli itagliani legaiol-berluschetti, l'obiettivo e' dare al prossimo governo simil-berluscone la possibilita' di stampare le lirette senza vincoli, vero?

E le lirette inflazionate danneggerebbero i morti di fame dipendenti e a stipendio fisso o i ladroni padroni di giornali televisioni escort fabbrichette e villette e villoni?

Cioe', tu ai pirla morti di fame proponi di risolvere i loro problemi di morti di fame
pagandogli lo stipendio o la pensione di mille euretti in lirette, da svalutare dieci minuti dopo che gliele hanno date?

Vai a zappare la terra, beota.

Otabu Esoreta 27.04.12 00:21| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La butto là: Santoro diventa presidente della Rai in cambio dello scalpo di Grillo.

Due puntate su Grillo.

Questa sera posto sulla stessa linea della Le Pen, estremista di destra e presentato come personaggio con qualche intuizione ma strano, marginale, incapace di dialogo e confronto.

Fanculo santoro!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.04.12 21:40| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene!

la lilli gruber sta dicendo che chi del M5S doveva presentarsi ha declinato l'invito!

perfetto!

ora potranno spararci contro senza che nessuno possa controbattere!

una genialata!

complimenti, Beppe!

(alè, ora aspetto il ban, e poi vi saluto!)

il Mandi Commentatore certificato 26.04.12 20:41| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori