Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Aziende in fuga


Veneto_Spoon_River.jpg
"Bisogna difendere le nostre aziende... le ambasciate austriaca, slovena e svizzera inviano settimanalmente proposte per delocalizzare, offrendo loro:
- tassazione utili aziendali 25% no Irap
- incentivi fiscali pari al 25% su investimenti in ricerca
- incentivi fiscali del 60% su inv. in sviluppo
- produttività più alte
- servizi alle aziende inesistenti in Italia
Ci depredano non Paesi poveri e sottosviluppati, ma civili e avanzati..ed i giornali non ne parlano e il governo dorme. Difendiamo il nostro sistema e il nostro lavoro." gennaro t., usa

18 Mag 2012, 18:54 | Scrivi | Commenti (129) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

questa è la realtà qui al sud!!
scioccante guardate cosa (non) risponde monti
http://youtu.be/L95oh5N1p_w

Danilo Rigillo 30.05.12 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Auguri a tutti "Grilini" e tenete la fronte alta come faccio anche io tutti giorni.La paura e per i deboli.Ciao....

Toth Arpad-Ovidiu 25.05.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi vivo in Giappone e anche se in scala minore il sistema sta rallentando. Oltre al problema delle ditte che se ne vanno dall'Italia per le ragioni che tutti hanno individuato, volevo segnalarvi l'arrivo delle stampanti 3D che sposterà gran parte della produzione a basso livello technologico più vicino al consumatore. Penso che non solo sia necessario far rientrare il lavoro in Italia, ma spingere al massimo l'innovazione tecnologica, se no siamo da capo.

Maurizio Bisogni 25.05.12 05:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono un artigiano che ha deciso "convinto" di continuare l'attività del padre, che errore!!! Non ho mai licenziato nessun dipendente, ho sempre pagato tutti e tutte le tasse, ma adesso dico basta! Mi dispiace per gli ultimi dipendenti ma se continuerà così sarò costretto a lasciarli a casa, dopo i salti mortali fatti sino ad oggi. Con tutti gli aumenti non credo che riuscirò a entrare nei parametri e non voglio farmi "divorare" da dei governi totalmente incapaci.

Giuseppe B 24.05.12 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Moltissimi prodotti con marchi famosi italiani sono made in china come riportato sull'etichetta delle confezioni.
Poichè è l'operaio italiano che fà il prodotto italiano e non il propietario del marchio,basterebbe una semplice normativa che preveda di aggiungere dopo il marchio la scritta china o italia, con gli stessi caratteri e dimensioni,per orientare il pubblico sugli acquisti dei prodotti localizzati in fabbriche italiane.
P.S La globalizzazione e le monete uniche nella storia non hanno mai resistito dai sesterzi romani alla sterlina dell'impero britannico.

Antonio Zappulla 24.05.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo,
Complimenti per la sua tenacia, non vorrei dire ma mi ricordo una lontana trasmissione dove smerdava l'allora Craxi.
La coerenza paga ( vacillo ultimamente ma la penso ancora cosi)non vorrei aggiungermi ai veritieri commenti, di questo blog....MA CREDO CHE UNITI POSSIMAO FARCELA...bisogna crederci e perseverare.
Sono un piccolo imprenditore che ha aperto un aziendina in piena crisi ( votato al sacrificio ? o incosciente ?) ne è valsa la pena ? Vi rispondo di si anche se si fa di tutto per imperdire di far emergere chi della meritocrazia ne ha fatto uno stile di vita....lo sapevo comunque...
Ultimamente mi sento stanco, di ascoltare chi si lamenta e chi invece fa il possibile per non agire....( Ci aspettiamo che qualcuno da sempre ci risolva i nostri problemi, ma non funziona cosi i cambiament avvengono sempre dal basso verso l'alto).UN grande uomo disse "Damoce da fà" cerchiamo di essere piu nazionalisti, se stiamo in questa situazione ( scomoda ora e anche colpa nostra) spero che esistano piu italiani come Beppe, semplicemente per farci sentire meno soli.
I Politici......bah basterebbe semplicemente divulgare questa idea:
Qualsiasi politico non dovrebbe essere votato semplicemente se si ricorda la faccia....
Le persone che agiscono e fanno generalmente vengono sorpassate da quelle che parlano semplicemente perche hanno poco tempo per parlare..
Mi auguro di poter dire ai miei figli che la vità e sempre bella,indipendentemente da quelli che cercano di distruggerla..
Saluti

Paride ., Parma Commentatore certificato 24.05.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, so che non leggerai nemmeno tu quello che ho da dire...
perlomeno non mi aspetto che tu lo faccia, se lo farai, forse non sarai della mia idea o non ti interesserà il mio punto di vista.
Avrei mille idee da esternare ma una già prende spazio e comincio da questa:
Come funziona l'economia di un paese??
Come si fa a dare lavoro a chi lo sta perdendo, a chi lo ha perso e a chi mai lo ha trovato??
Una volta gli stati avevano dei confini ben definiti, i lavoratori appartenenti ad ogni stato avevano contratti nazionali che difendevano il loro lavoro...
Gli stati a loro volta non permettevano che tutte le merci fossero libere di circolare da un paese all'altro senza nessun DAZIO.
Ok, siamo in EUROPA?
Allora serve che tutti i lavoratori abbiano:
lo stesso contratto!
gli stessi diritti!
le stesse tasse!!
lo stesso governo centrale!!
Una banca europea che stampa EURO!
Gli EUROBOND!
La stessa sanità!!
Una TASSA su tutti i beni che arrivano da fuori EUROPA!!
Se avessimo queste cose:
il lavoro costerebbe uguale dalla Grecia alla Germania.
Avremmo pari diritti e doveri in tutta europa.
Avremmo più lavoro!
Si comprerebbero cose MADE IN EURO, non CHINA!
E se una AZIENDA EXTRAEURO volesse vendere in EUROPA??
O paga il DAZIO, o APRE a casa nostra e ci da NUOVO LAVORO!!!

Ciao
Antonio

Antonio Scaffidi (unodeituoi), Bologna Commentatore certificato 24.05.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti, ho conosciuto il movimento 5 stelle trammite internet come credo la maggior parte che usano la rete e assorbono notizie non filtrate e quindi si puo affermare che i video che si vedono sono di vita reale, come a questo che ho appena assistito e mentre lo guardavo mi sono accorto di avere le lacrime a gli occhi. A volte mi capita di guardare il politico di turno che fa il suo spettacolo in qualche programma televisivo e la prima cosa che mi viene da chiedermi è se sa che tutti noi abbiamo una data di scadenza e anche abbastanza breve e quindi forse l'avidità oppure il senso di potere o per pura follia che hanno perso i contatti con la realtà. Possibile che i soldi, il potere , li abbiano resi così ciechi e non ricordarsi che la vita è un'altra cosa e anche se non si guadagnano stipendi principeschi rubati a i veri lavoratori di questo paese ci si puo sentire molto più appagati se si è fatto il proprio dovere per gli altri e per "ITALIA"


Fabio Vaccarezza 23.05.12 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Quello che si vede nel video non è completamente vero.
La realtà è molto peggiore.
Porto solo un piccolo esempio per dimostrare l'efficienza del settore pubblico.
La settimana scorsa ho ricevuto dalla Commissione Tributaria di Torino la comunicazione che il ricorso per l'avviso di accertamento per IRPEG e ILOR per gli anni 1980 e 1981 si è concluso a mio favore.
Sì. Avete letto bene. 1980 e 1981, oltre 30 anni fa.
Peccato che dei rimborsi per quanto pagato in più allora non se ne parli proprio.

Paolo M. 22.05.12 22:41| 
 |
Rispondi al commento

anche le ditte edili avrebbero un futuro,(coibentazioni edifici pubblici ,risparmio energetico!)i soldi si trovano se la bce stanzia 600 miliardi per le banche,li puo' stanziare anche per queste cose in europa ,se non si puo' allora a l'europa si puo' dire addio ps.(meglio riprendersi fra 10 anni che non riprendersi piu'.

giuseppe ga veneto 22.05.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi tira i fili dei burattini? Forse le ..banche?

mario perez 22.05.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Volete delocalizzare...bene bene ...la splendida Polonia VI ASPETTA
...soprattutto alle imprese di costruzione.
Lasciate quel Paese di incapaci e raggiungeteci.
L'Italia non e',da tempo,piu' degli italiani ma per...altri! un abbraccio.
...se non avete riferimenti in Polonia...cercatemi vi aiutero' con piacere visto che ci vivo da tempo.

luis cappelluti 22.05.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno ..
solo adesso mi accorgo di questo blog e laq cosa mi fa immenso piacere perche' finalmente una persona importante che si cala nei ns panni e aiuta la ns voce .
per la discussione in oggetto se fossi una sitituzione competente, a queste soc.ta' applicherei una tassa di tale importo (per evasione patrimonio nazionale ) (vedete che non serve monti per far fare soldi allo stato)che gli passa la voglia ........

BACCHI GIANLUCA 22.05.12 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Faciamo scherzi sugli altri paesi che sembrano ridicoli e popolisti però loro ce la fanno uscire. Argentina, ad esempio.

Monica 21.05.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

puoi documentare questo fatto?

ale g 21.05.12 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Tagliamo 1 milione di dipendenti pubblici (fra cui tutti i funzionari, gli assenteisti,gli improduttivi,i doppilavoristi a nero, i concussi, gli amici e i parenti dei politici ecc...)
Azzeriamo la classe politica.
Vendiamo la RAI
Eliminiamo le province.
Accorpiamo i comuni
Facciamo pulizia nelle ASL.
Rivoluzioniamo la giustizia e le leggi.
Così possiamo abbassare le tasse dal 55% di ora fino al 35% e che tutti le paghino...
Allora si che ripartiamo alla grande senza questa immensa ZAVORRA !
Marcello

marcello c. Commentatore certificato 20.05.12 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuando così in italia non ci sarà più nessuno che lavora e quindi nessuno che paga le tasse. A quel punto forse, la casta sarà costretta ad emigrare per continuare a lucrare.

Gigio Il Pendolare 20.05.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Veramente sono 20 anni che delocalizziamo, ve ne siete accorti adesso???????
Chi è rimasto qui lo ha fatto solo perchè non ha i mezzi per andarsene.
Ci sono settori manifatturieri italiani dove in 10 anni abbiamo perso 500.000 posti di lavoro, e davvero pensate che un QUALSIASI governo possa/voglia convincere le aziende a restare? Non ci credo, bisognerebbe ripartire da zero riformando tutta la struttura dello stato, il che non è ovviamente possibile. Un solo dettaglio: le aziende non possono aspettare anni, o si muovo o crepano.

Poche chiacchere.......

ciao

massimo boetto 20.05.12 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Andiamocene tutta la gente onesta e lasciamo l'Italia ai ladroni! Sono madre di due giovani e mio malgrado li esorto ad andarsene fuori a studiare e a lavorare! Loro sono d'accordo e forse li seguiremo anche noi genitori xchè questa nazione è una vergogna, uno schifo e non abbiamo cosa fare più tranne che sperare nel m5s o nella profezia maya...Tutti viaa!

Matilde contino 20.05.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono emigrato in Svizzera nell'86 perché ne avevo le P...E grosse cosi di Craxi, Andreotti, Berlusconi, e tutti gli altri. Perché sapevo che l'Italia l'avrebbero mangiata tutta. Perché sapevo che prima o poi questo momento sarebbe arrivato. Perché ne avevo piene le palle di dare da mangiare a tutti quei mangiasoldi fannulloni senza morale. Senza contare che quando vado in un'amministrazione pubblica che sia al comune o allo Stato tutti mi trattano come se fossi un cliente privato, è come se andassi dal parrucchiere o dall'architetto, o da una qualunque azienda.
Qui le regole sono rispettate da tutti anche dai cani e dai gatti. E' ovvio che in Italia un modo di fare dove le regole sono rispettate da tutti rompe le scatole perché l'italiano è fatto cosi. a lui non piace essere succube delle regole. Dunque sono molto scettico sull'avvenire dell'Italia. qualunque tipo di regola o legge che sarà fatta, non sarà mai applicata perché l'italiano non ha senso civico e colui che non rispetta le regole è sempre portato come esempio da tutti.
Cosa che non succede qui colui che non rispetta le regole é additato da tutti. C'è ancora un senso civico e del dovere da parte dell'amministrazione.
Mi dispiace dirvelo ma la vedo sempre peggio, e il M5S non porterà nulla di nuovo in questo senso fino a che l'italiano non cambierà di mentalità. Fino a che non avrà un vero senso del dovere e fino a che l'italiano non smetterà di approvare quelli che fanno i furbi.

Buona fortuna.

Carlo R 20.05.12 10:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole.
Che vergogna ...
Non si può continuare così!
E' assurdo.

Clemente Valentino 20.05.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento

ciao grillo credo in te perchè in italia mancava il coraggio delle idee, il coraggio di parlare, il coraggio di osare, il coraggio di cambiare. ho sempre votato a destra oggi sono con te hai una bella responsabilità, perchè ogni singolo voto rappresenta una vita, UNA FAMIGLIA, un futuro, il mioil yuo quello dei miei e dei tuoi figli.
Sono fieramente con te grazie. Il Mondo

franco r., il mondo Commentatore certificato 19.05.12 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I

Ivano S., Salerno Commentatore certificato 19.05.12 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho incominciato a lavorare a Milano in una ditta specializzata nella realizzazione di stampi ad alta tecnologia; il proprietario, mezzo italiano e mezzo tedesco, un bel giorno subi' una esplosione testicolare, causata da molteplici cause, casini fiscali, burocratici e tutte le cretinerie nazionali. Nell'ottobre 1986, trasferi in toto la sua ditta in Assia, Germania ed io che avrei avuto problemi a trovare un lavoro simile, gli andai dietro; ottima scelta! Certo dovetti andare a scuola serale (Gratuita) per imparare la lingua, e si sa i primi tempi furono duretti, ma io facevo il mio lavoro e tiravo avanti, poi imparai ad usare delle nuove tecniche tedesche e fui informato che avrei dovuto seguire con profitto alcuni corsi semestrali di aggiornamento,(Fortbildungskurs) quasi un obbligo in Germania,
cosi' le aziende tedesche hanno sempre dei dipendenti che lavorano al meglio delle nuove tecnologie. Mi accorsi che la nostra ditta circa due anni dopo, si era integrata in un nuovo sistema produttivo, quasi tutto diverso da quello italiano; poi incominciarono le mie sorprese di come si viene considerati in questo Paese, un giorno feci un appuntamento dal dentista, e fu per cinque giorni dopo! Fui ricevuto all'orario fissato, e mi risolsero il problema in modo totale, come se fossi stato un cliente privato! In seguito poi ebbi altre sorpresine, che gia'per un italiano di allora erano fantascienza. Comunquel in Germania, tutte le aziende pagano le tasse e vengono tutelate al 100% dallo Stato.
Qui regna il piu' alto buon senso e si pratica il vivi e lascia vivere. Adesso che sono passati tanti anni, ringrazio la buona stella che mi ha fatto venire qua....e con piffero che tornerei in Italia, ma neanche per le ferie! No,no,no!

Carlo Bertani 19.05.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che ho votato una sola volta la lega, poi quando si sono alleati con il nano mafioso non li ho più votati, resta il fatto che il problema numero uno dell'italia rimane, il sud. Ci sono regioni come la sicilia che hanno il triplo di dipendenti pubblici delle lombardia, i lavoratori privati guasi tutti a nero, molti negozianti che non hanno neppure il registratore di cassa. E' chiaro che in questa situazione le tasse in italia sono doppie rispetto ai paesi limitrofi. Ho visto la conferenza di Grillo a Palermo, in cui esponenti parlavano fra le altre cose di migliorare la situazione delle spiaggie per incentivare il turismo, di fare basta con le assunzioni clientelari, questo mi ha fatto sperare, ma poi visti i risultati laggiu, ho poche speranze. Sicuramente è fondamentale partire dal taglio degli sprechi della politica, ma questo purtroppo non è sufficiente. Spero che vengano presto abolite le regioni a statuto speciale.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 19.05.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri maro'!
Bisogna andare a prenderli con un bel bliz delle nostre forze armate...........poi ne riparliamo!
Altro che continuare le azioni diplomatiche tiriamo fuori le p...e e mandiamo a casa una manciata di vendifiori tanto x cominciare basta con l'essere buoni con gli infamoni che ci trattano da c......ni!BASTA!

Alessandro C., genova Commentatore certificato 19.05.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E UNNA VERGOGNA!!!!!!!!!!!!
E'la cosa che più mi schifa sono i politici che LORO continuano a fare il loro "lavoro"bisognerebbe licenziarli tutti!
ciao.

Alessandro C., genova Commentatore certificato 19.05.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Vedere il video mi ha angosciato in un primo momento. Poi ho anche pensato che il nord-est è quello che ha votato in massa l'accoppiata Bossi-Berlusconi che indubbiamente hanno dato una grossa accelerazione nel portare l'Italia in questa triste situazione. Perchè hanno continuato a votarli? Come si fa a votare un personaggio come Bossi che 20 anni prima gridava Berlusconi mafioso per poi allearcisivi oppure gridare Roma ladrona per poi occupare per decenni le poltrone a Roma lasciando che si continuasse a rubare (vitalizi, indennità, "rimborsi elettorali"...)?
Mi auguro tanto che il Movimento 5 stelle abbia la forza di presentarsi anche alle politiche. Tutti noi dobbiamo dare un contributo, ognuno con le proprie idee e/o risorse per far crescere il Movimento.
Il Movimento è l' OPENSOURCE della politica.
Nell'informatica l'opensource è cresciuto piano piano fino ad essere una vera e grossa realtà riuscendo a contrastare le grosse ditte quali Microsoft che fino a "ieri" avevano il monopolio e il potere; tutto grazie a persone che hanno dato il loro contributo volontario nella scrittura di programmi opensource.
L'avvento dell'opensource ha fatto si che queste grosse ditte abbiano rivisto i loro progetti, mgliorandosi creando una pacifica e positiva convivenza.
Forza Beppe, forza Italiani, forza M5S.

Paolo G. Commentatore certificato 19.05.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

siamo sempre li , io sono da diversi mesi che me ne sono andato , e vi sto scrivendo dall'estero , qua le tasse sono il sedici per cento, punto , e si pagano una volta all'anno , privati e aziende, certo , ci sono problemi anche qua, i politici fanno abbastanza schifo , dicono i locali (come dappertutto), perlomeno non fanno finta di essere
un paese civile , come fanno in Italia.
Provate a prendere la macchina e a viaggiare in germania, paese ricco , direte, va bene , allora spostatevi in Slovenia e in Ungheria , guardate lo stato delle strade e delle case, poi fatevi iun giro in Italia, e ditemi della differenza.
Lo sfascio è evidente, e piano piano le strade vanno a pezzi per mancanza di manutenzione , idem per la segnaletica ecc. ecc.
è come per le rane, vanno messi nell'acqua fredda vivi e fatti bollire piano piano , così non se ne accorgono.
la vera e sola vergogna dello stato Italiano è il fatto che NON PAGA i fornitori , ormai siamo a cento miliardi , degli ottanta di due mesi fa , quando sono partito (con soldi dello stato che non arrivavano).
quante manovre "lacrime e sangue" dovranno fare per pagare queste aziende e professionisti che aspettano? verranno (verro!) mai pagati questi depiti?
E vediamo equitalia che ti pignora la casa e la macchina , mentre lo stato non paga e basta......
Ma no , i soldi delle tasse devono servire per pagare gli interessi sul debito pubblico , è chiaro.!

Robert one 19.05.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono nazioni serie come la Svizzera e altre come la nostra che se ne fregano.

walter p. Commentatore certificato 19.05.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento

sono un residente aire in russia, non dico stati uniti germania inghilterra, dico russia, ovvero un paese considerato dagli italioti appena uscito dal "terzo mondo"
ora
- assicurazione privata costo: 9.350 rubli (circa 200 euro) con questa e con il tesserino che ti danno puoi andare in tutte le cliniche private a farti curare e paghi solo il 10% di ogni operazione
- non esistono vigili, ztl, area c, telecamere, telelaser, multanova, tutor domeniche ecologiche e si viaggia senza opere liriche o drammi, se succede un incidente arriva la polizia e si fa il verbale
- azienda paga il 18% di tasse (una solo tassa!) e l'iva viene dedotta
- il privato paga dal 13% al 21% con una serie di costi deducibili e basta!
- il notaio è uno scribano e non una star come in italia

FINE

non esiste il bollo auto, l'ici l'imu l'irap il consorzio di bonifica
il kw costa 1/215 % in meno che in italia
un pieno di benzina di una audi a4 costa circa 20 euro
non esiste la guardia di finanza, il corpo provinciale, il corpo cittadino, il vigile, l'ausiliare del traffico, i carabinieri, la polstrada etc...

esiste la polizia cittadina e quella nazionale, e basta!

PUNTO

ps: una cunetta la chiamano cunetta e non "raccordo tra due livellette contigue di diversa pendenza che si intersecano al di sotto della superficie stradale. Tratto di strada con andamento longitudinale concavo..."

infine

non ci sono bindi rutelli alfano prodi monti d'alema berlusconi cicchitto franceschini di pietro mastella bossi calderoli amato bersani santanchè buttiglione bersani bertinotti e tutto il cialtroname a seguito...

alessandro bardi 19.05.12 14:21| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le aziende si difendono da sole.
E' per questo che se ne vanno.
Il resto sono chiacchiere.

giuseppe 19.05.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se esco fuori programma... Vorrei stringermi alla famiglia di Melissa di Brindisi. E' chiaro che la mafia non c'entra perché il loro codice e la modalita' non lo permette, la sacra corona non si permette di uccidere i suoi abitanti cerca consenso non tensione sociale, rimane il grande dubbio e una grande certezza il dubbio e' che l'attentato ha talmente tante contraddizioni che ci si porge una domanda " servizi segreti?" un attentato crea Unione la politica riprende la sua demagogia..... Non voglio fare speculazioni, ma e' solo un'analisi perché in Italia ne abbiamo viste tante e mi sembra che qui non ci sia mai fondo. Un abbraccio alla famiglia di Melissa

Daniele Righi 19.05.12 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le ambasciate degli altri paesi funzionano e seguono i loro cittadini . Le nostre ambasciate rispecchiano al 100% la merda del paese e dei politici : e' gente strapagata , arrogante e privilegiata che non fa un cazzo tutto il giorno e non vuole che gli si rompa le palle con problemi. Lo dico non per dare fiato alla bocca ma perche' ho esperienze dirette oltre alla piu' eclatante e schifosa che conoscono tutti . 1) dopo il golpe in argentina (e il famoso garage olimpo) i nostri connazionali cercavano di scappare alla polizia segreta argentina che li massacrava e quella merda di ambasciatore aveva fatto sbarrare le porte della nostra per non avere problemi con la nuova giunta mentre gli usa , per esempio , aveva mandato i marines a proteggere i suoi cittadini (anche se e' vero che il golpe lo avevano finanziato loro). per esperienza diretta devo dire che ho avuto bisogno di assistenza dal consolato italiano a s.pietroburgo e trovavo sempre chiuso fuori orario , chiamavo sulla linea delle emergenze e non rispondeva nessuno , sono andato mezz'ora prima dell'orario di chiusura e avevano gia' chiuso , insomma ho dovuto pagare la polizia russa per avere chiuso il problema. Con la mia ditta cercavo assistenza per l'export in una vetina di paesi , ho telefonato , scritto ma non mi ha mai risposto nessuno. Ho chiamato l'ufficio esteri cinese per un import e dopo due ore ho ricevuto un elenco , in italiano , lungo come la fame di ditte del mio settore. In tutti i paesi i consolati sono al servizio del paese (come i politici) noi abbiamo solo merde di parassiti che non hanno voglia di fare niente e sono strapagati (come i politici) angelo

angelo 19.05.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai sappiamo o pensiamo di sapere tutti i motivi per cui stiamo fallendo....se siamo sicuri di saperlo allora stiamo perdendo tempo...se invece non siamo ancora sicuri di saperlo o se qualcuno non è ancora sicuro cerchiamo di muoverci ad informarci.
Io sono sicuro!!!
In quanti siamo a essere sicuri?
C'è ancora bisogno di pensarci?
O aspettiamo che facciano loro la prossima mossa?
Potrebbe essere una soluzione e forse è la soluzione ....ma per favore se dobbiamo ancora aspettare cerchiamo di farlo mantenendo la calma.

http://www.youtube.com/watch?v=VekrSicWSjU

E ricordatevi quando attacca la cavalleria aspettatte fino all'ultimo momento!!!

Andrea . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.05.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Strage davanti una scuola Due studentesse morte a Brindisi


IL BUONISMO NON FUNZIONA!

L'avranno capito i buonisti che frequentano quel tipo di scuole?

Se invece prendiamo tutti i condannati in cassazione per omicidio di mafia e li mettiamo alla pena di morte si risolve in brevissimo tempo ma dopo si diventa "animali".

Io prefersico essere un aanimale vivo che un buonista morto oppure una pecora che deve dire sempre di si ai mafiosi.

buonisti di merda 19.05.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

crescitalia? ah ah! crescisvizzera!
cresciaustria! crescislovenia!
Monti! pagliaccio venduto alle banche!
guarda cosa sta succedendo al nord!
GUARDA! M0NA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 19.05.12 12:19| 
 |
Rispondi al commento

C'e un posticino tanto distante ma europeo dove le tasse sono al 10%

Riccardo Garofoli 19.05.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ehi merda, perché non vai a Brindisi a dire che la mafia non stringola? Eh?

Luigi Rossi 19.05.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Ticino le ditte pagano
A) l' 11% d'imposta sul netto imponibile (entrate meno le spese detraibili per legge che viene controllato da una fiduciaria esterna alla ditta e dal fisco annualmente
B) metà ciascuno del 12.5% dello stipendio lordo per la perdita di stipendio (minimo 80% dal 3. giorno fino a 720 giorni poi subentra l'invalidità)
C) la metà ciascuno del 11.0 % del salario lordo per le prestazioni sociali (vecchiaia e invalidità)
D) la metà ciascuno (ditta e operaio) del 12% per la cassa pensione che è obbligatoria per tutti gli stipendiati
FINITO

La cassa malati, per quando uno si ammala o subisce infortuni non lavorando, è a carico del cittadino e tutti devono pagarla. Lo stato, sotto forma di sussidi o complementare aiuta i meno abbienti, basandosi sulla tassazione fiscale al netto imponibile che viene controllata dallo stato annualmente.

Lo stato aiuta le nuove ditte con
A)incentivi di insediamento specialmente se portano idee innovative (es panelli solari)
B) pagano alle ditte lo stipendio degli operai in decrescendo fino a due anni (vuol dire che se si deve assumer mano d'opera per un prodotto nuovo e che tutti lo devono imparare, allora lo stato paga il 100% degli stipendi all'inizio e poi ogni mese sempre meno)
C) paga lui le prestazioni sociali all'inizio dell'attività
D) incentivi per la locazione

In Svizzera il tutto funziona perché c'è la pace sociale, i sindacati vengono considerati da tutti rompiballe, l'operaio è soddisfatto per lo stipendio che prende e per la chiarezza e applicazione del contratto anche collettivo di lavoro. Col datore di lavoro si puo' parlare. La giustizia e l'applicazione delle leggi sono scritte in grande e viene rispettata, che cerca di fregare viene punito.

Hai voglia che si vive meglio e piu' al sicuro

sandrolibertini 19.05.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono un piccolo imprenditore e sono 3 anni che ASL di Cosenza mi deve 35 mila euro.Eseguito atto ingiuntivo,il giudice rimanda l'udienza a marzo 2013 in quanto dicono che non hanno fondi.Si fanno vivi tramite avvocato, mi vogliono dare 34 mila euro senza interessi, firmo ma ad oggi ancora non ho visto un euro.
Farei aspettare loro 3 anni per lo stipendio e la magistratura che fa ?
E' tutto marcio, a noi piccoli imprenditori ci faranno chiudere a tutti,andiamo via da questo stato di mer..

Francesco R., Rende Commentatore certificato 19.05.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Se non cacciamo fuori dall'Italia questa gentaglia qua, Napolitano, Monti, Berlusconi, Bersani, Minchionne, Marcegaglia, tutti questi gran pezzi di merda, altro che aziende in crisi, sarà un'ecatombe. BISOGNA FARE PULIZIA SUBITO.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 19.05.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo sull'autogestione ed il trasferimento automatico a costo zero per decreto delle attività dismesse e delocalizzate ai dipendenti...Questa è un emergenza e va trattata con provvedimenti di uguale misura per evitare il disastro sociale.
A queste condizioni molti imprenditori ci penserebbero 10 volte prima di delocalizzare perche' di fatto molti continuano a fare soldi anche qui solo che a fare gli schiavisti magari in cina o in romania si guadagna di più.

Luca M., VENEZIA Commentatore certificato 19.05.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che questo nostro governo, debba far sentire la sua voce in maniera piu pressante nei confronti dell'india,che ha in maniera truffaldina tratto in inganno la nostra nave, facendola attraccare in un loro porto per poi fare tutto quello che abbiamo visto.liberate i nostri maro,altrimenti c'incazziamo tutti e sara buio.un saluto ai due maro.

giovanni cantarella 19.05.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

La classe imprenditoriale quella che conta intendo, non la piccola e madia impresa , controlla la stanza dei bottoni ed ha le medesime responsabilità che attribuiamo alla politica per questa situazione, e di questa situazione in realta strategicamente voluta e programmata ne traggono vantaggio.VOLETE ANDAREVENE BENE ALLORA FUORI DAI COGLIONI ma le aziende dismesse dovranno diventare proprietà della collettività e con l'autogestione sono certo che noi italiani riusciremo a fare concorrenza alle vs fabbriche cinesi del cazzo perche non avremo bisogno di rubare dalle società montagne di quattrini per auto di lusso e puttane...

luky 19.05.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento

in slovenia la tassa sull'utile d'azienda e' del 20% ,il governo jansa sta portando in parlamento la proposta per atrarre capitali esteri e ditte di ridurre ulteriormente questa tassa al 18% .......penso che non abbia stdiato alla bocconi.........

denis conzutti 19.05.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento

-1.000.000 posti di lavoratori italiani
+ 750.000 posti di lavoro stranieri
- 35.000 posti di lavoro in 2 anni di delocaliz.
ma i politici non si possono delocalizzare in quel paese?

bruno volpe, santa marinella Commentatore certificato 19.05.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Marò: Italia richiama ambasciatore in India!

Con uno stato che è una "checca" chiaro che abbiamo la eputazione sotto ai piedi!


Cosa fece l'inghilterra con le Le isole Falkland (o isole Malvine)?


Quando ci vuole ci vuole solo che noi non siamo organizzati per difenderci e ci prendono per i fondelli!


Intanto però si potrebbe sequestrare tutte le proprietà indiane e di indiani in italia e intimare l'espulsione di tutti i cittadini indiani dal territori italiani entro 60 giorni!

Poi si potrebbe mandare una lettera all'india che d'ora in poi qualunque nave civile o militare battente bandiera indiana che in acque internazionali si avvicina più di 500 metri ad una nave italiana verrà ritentuta aggredente e verrà attaccata e affondata!


E ancora megli sarebbe se tutta la UE facesse altrettanto altrimenti che cazzo ci stiamo a fare dentro la UE e questo euro di merda?

bruno-bassi 19.05.12 03:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'italia è stata rovinata dalle ideologie stataliste

questi intellettuali e politici del cazzo
continuano a predicare lo stato padrone,
che nelle loro assurde teorie dovrebbe dispensare a tutti benessere e felicità

e invece lo stato si dimostra sempre per quello che è: un vorace parassita,
che vive alle spalle di chi lavora

e per poterlo fare, lo stato semina zizzania e odio tra le varie classi sociali, e così il dipendente odia l'imprenditore descritto come sfruttatore, l'imprenditore odia il dipendente descritto come assenteista, e così via

e non capiscono che senza il dipendente, la ditta non va avanti.
e senza la ditta, il dipendente perde il lavoro


e così sia dipendenti sia imprenditori si dimenticano chi è il loro vero nemico: lo stato inefficiente e ladro, che costa a OGNI ITALIANO (neonati compresi) 12'500 euro a testa ogni anno (dodicimilacinquecento)


e in cambio di cosa?

di una pensione misera a 70 anni (forse), e se hai bisogno di una visita medica urgente
devi farla privata pagamento

e questo sarebbe lo stato che ci costa 800 miliardi ogni anno?
ma fatemi il piacere!

E gli unici che godono di questa sitiazione sono i politici, e anche i dipendenti statali, che non conoscono crisi, nè cassa integrazione, nè licenziamento

SVEGLIA GENTE !!!

roberto p. Commentatore certificato 19.05.12 03:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli imprenditori non sono poi tanto diversi dai politici.prendono sovvenzioni e poi chiudono, non pagano tasse,assumono in nero,portano soldi all'estero,si trasferiscono all'estero per risparmiare sulla manodopera,prendono incentivi e poi non assumono,devo andare avanti? Si sono arricchiti per anni sulla pelle della povera gente,e voi che li difendete!!!!!Ma andate a cantarla a qualcun'altro pezzi di merda che non siete altro!!!!!!!!!!!

Ivan Lo Russo, Lecce Commentatore certificato 19.05.12 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo video è da pelle d'oca, povera la mia nazione... come ti hanno ridotto quei bastardi di politici e quelle merde di banche.

G.P. 19.05.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Aziende in fuga:mi sembra un dettaglio irrilevante,ma il sito del corriere della sera ci avverte che bocchino ha una nuova fiamma.

al r. Commentatore certificato 18.05.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È assurdo pensare ad un futuro negato da impostori. Ho fondato la mia azienda 16anni fa, pensavo e sognavo che avrei costruito un futuro di successi, il carattere ed il talento non mi mancano e non mancano ai ragazzi che collaborano con me, ma una casta di intoccabili ci ruba i sogni.
Leggere che qui vicino c'è un paese che mi può aiutare mi fa venir voglia di scappare...
Ci hanno rubato i sogni!


Il bello deve ancora venire;siamo un paese fallito comandato da idioti incompetenti,che faranno di tutto prima di mollare,aspettiamoci il peggio.

al r. Commentatore certificato 18.05.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Spero che tutte le imprese italiane delocalizzino in altri paesi,così la putrida casta di parassiti che ci comanda,dovrà finalmente trovarsi da vivere in qualche modo.

al r. Commentatore certificato 18.05.12 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovrei segnalare un episodio mafioso che sista perpetrando in una regione del nord Italia, è possibile contattarvi telefonicamente? Se sì vi prego di comunicarmi il numero telefonico o di contattarmi via scaip al mio nominativo. viringrazio. Ottorino Bertani


Dal momento che i paesi confinanti con l'Italia si prendono le nostre aziende con proposte allettanti, tipo il 25-30 per cento di tassazione sugli utili, è tanto difficile pensare di fare un'offerta migliore? La Croazia ti tassa al 25%? Bene, resta in Italia e ti tasso al 22%! Le aziende in Italia crescerebbero in modo esponenziale; e non è meglio prendere il 20% da dieci aziende piuttosto che il 70% da una sola? (la quale tanto poi chiuderà i battenti e se ne andrà). Qualunque commerciante sa che più pratica sconti, più raccoglie clienti. Bisogna proprio essere laureati alla Bocconi per non capire concetti così semplici.

Massimo Marsico, Caserta Commentatore certificato 18.05.12 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Non importa che le aziende vadano via,l'importante è avere dei politici geniali come i nostri che impiegano le loro giornate a fare le tasse sui cani e i gatti,e poi ci vogliono insegnare la civiltà a noi.....viva l'italia,viva la bandiera,viva la tassa sui cani.

al r. Commentatore certificato 18.05.12 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Io ho già deciso di andarmene, se tutto va bene in settembre me ma vado, chiudo tutto. Addio Italia. Mi dispiace per imdipendenti, ma non ne posso proprio più, non posso farmi uccidere da questi quattro vecchi rimbambiti che ci governano.

Omàr 18.05.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto assistendo alla ennesima discussione televisiva, surreale e tragica, dove operai in cassa integrazione (Termini imerese)
'discutono' con volti noti del circo politico in studio: Il riformista Cremaschi e la belusconiana Daniela Santanchè.
Gli operai pretendono (giustamente) il rispetto degli impegni presi dal Governo, per il rilancio dello stabilimento di Termini.
In Studio la Santanchè risponde che il governo non ha il potere di assumere e licenziare (ovvio: la FIAT è una azienda privata), Cremaschi risponde che allora se il governo non ha potere, a che serve ? (si va bene, ma che può fare se la FIAT non è dello Stato?).

Insomma, fintantoché gli operai non torneranno ad essere COMUNISTI, e cioè non si approprieranno della fabbrica e dell'intero processo produttivo attraverso il loro Partito,
essi saranno PER SEMPRE condannati ad essere sbattuti di qua e di la, ingannati, presi per il culo e sostituiti con manodopera a costo più basso in qualche altro paese.

La tattica usata finora di protestare contro il padrone, chiedere al padrone, etc etc. ma senza mai mettere in discussione il ruolo di padrone, dovrebbe essere oramai chiaro a loro che li condurrà soltanto ad essere sempre più schiavi salariati, senza dignità, e al di sotto del livello di sussistenza.

Za Stalinu 18.05.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi paesi di cui parla l'articolo non depredano nessuno. Offrono condizioni più vantaggiose a chi investe e a chi da lavoro. Sono i politanti italioti che strozzano la libera impresa. adesso mi informo sulle condizioni e apro all'estero. AFFANCULO ABC...DEF.....

michele stalla Commentatore certificato 18.05.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E come ti difendi di fronte a tanta lungimirante iniziativa con questo manipolo di vecchi rincoglioniti e corrotti che abbiamo al governo!!!!

Francesco CAR 18.05.12 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo perchè se non interessa agli imprenditori dell'Italia dovrebbe interessare gli altri che stentano a vivere. Facciamo affondare la barca che è meglio.

Paky M. 18.05.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento

IL FUTURO DELL'ITALIA E' PARMA !!!
VIVA PARMA LIBERA, VIVA L'ITALIA A 5 STELLE.
GRILLO NON E' UN COMICO MA UN GRANDE ITALIANO.
GRAZIE NON MOLLARE SEI L'ULTIMA SPERANZA PER UN ITALIA GIUSTA E PULITA.

Antonio Fraioli Commentatore certificato 18.05.12 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Se aumentano la disoccupazione in Italia perderanno la loro domanda qui e, se questa rappresenta la maggior parte del loro fatturato, dovunque portino la loro azienda questa non varrà più niente....Per raccogliere bisogna seminare....

paolo c., milano Commentatore certificato 18.05.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Salvare le aziende???
Le aziende si salvano da sole se si risana la politica e l'economia.


Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.12 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo una volta tanto imitare i nostri cugini francesi... Loro all'epoca risolsero a mezzo della ghigliottina...

Marco Convertino 18.05.12 20:56| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei sottolineare il fatto che sono stato a Roma per 2 giorni è ho visto un numero altissimo di auto blu tutte di marche straniere Audi, Bmw, Renault, Ford, una cosa incredibile acuistate con i soldi delle tasse degli operari Fiat che però de domani saranno tutti in cassa integrazione è una cosa vergognosa. Pensate cosa succederebbe in Francia o in Germania se venisse comprata una Fiat come Auto di Stato ormai siamo alla rovina . Povera Italia

domenico quartuccio 18.05.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Per molte aziende l'alternativa è chiudere oppure trasferirsi all'estero. Perchè dovrebbero chiudere visto che possono andare a pochi km dal confine in Canton Ticino e pagare il 50% in meno di tasse? Gli italiani dopo 70 anni di governi di m.. si svegliano solo adesso e neanche tanto tutto sommato visto che molti continuano a votare PD-PDL-Lega & C. Bene fanno quindi gli imprenditori ad andarsene. Quando si vedrà all'opera il movimento 5 stelle, speriamo a breve, si valuterà se è il caso di riaprire qualcosa in Italia, per ora l'Italia non merita niente. Per quanto mi riguarda ho chiuso qualche settimana fa e in Italia non riapro più neanche un chiosco di gelataio neanche se mi paga lo Stato. Imprenditori chiudete o andatevene, a Hong Kong si apre una LTD con 2000 dollari, il biglietto aereo costa 500 euro andata e ritorno (meno di un Milano - Roma Alitalia a prezzo pieno), in Lussemburgo si paga il 21% di tasse invece del 68,60% dell'Italia. Mandiamo finalmente affanculo questo paese e una buona parte dei suoi abitanti.

Stefano D 18.05.12 20:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il governo italiano propone solamente aumenti di tasse invece di sgravi fiscali per nuove assunzioni a tempo indeterminato o aiuti mirati per la ricerca e l'utilizzo delle nuove tecnologie, è chiaro che vale la pena delocalizzare in Austria o in Svizzera.

Carmelo Di Stefano 18.05.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

I Paesi citati non ci stanno depredando, ci stanno soltanto offrendo di andare a lavorare dove chi produce può farlo con dignità e serenità. Se questo governo applicasse ciò che dice agli imprenditori al suo stesso operato (essere competitivi, investire in ricerca, non evadere le tasse, che nel caso del governo diventa non rubare i soldi dei contribuenti), non avremmo bisogno di spostarci per sopravvivere. Attenzione, perché oggi a delocalizzare non sono solo i grandi gruppi, ma anche le piccole aziende che possono farlo. Tra qualche anno, ma spero che la baracca salti prima, ci troveremo con una massa di dipendenti pubblici che non saranno più stipendiati, perché la parte sana del Paese avrà già fatto le valige e qualcuno rimpiangerà i tempi in cui poteva sputar veleno nei confronti dell'artigiano sorpreso a non fare la fattura al cliente. Fine del divertimento, le parti si invertono, a lavorare seriamente e, mi raccomando, pagare tutte le tasse con felicità !

Giuliano D'Ambrosi 18.05.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo già venduto la Lamborghini e la Ducati!zero orgoglio italiano!

Pietro muzzi 18.05.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se non seguo il tema,ma ho sentito come gli indiani si stanno comportando con i militari italiani. Faccio un appello a tutti " BOICOTTIAMO"
tutto quello che è indiano quì in Italia, dai ristoranti negozi internetpoint operai badanti fino a tutti i prodotti importati dall'india. Uniamoci
tutti insieme per ritrovare un VERO sentimento italiano. Devono liberare i nostri FRATELLI

valter simonazzi 18.05.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Tedesca "insiste" nel rompere le palle alla Grecia...ha chiamato il Presidente per suggerire di fare un referendum sull'euro..bada caso sponsorizzato dal Governo tecnico...!
Ormai è palese la Merkel è a capo dei Banchieri che non gradirebbero vedere un uscita di atene dall'euro e vivere tranquillamente!!
Basta dico basta non è possibile continuare ad adorare questa divinità chiamata euro e europa!!!
Tentare di piegare l'eventi è solo pericoloso...e rischia di inasprire la situazione!
Uscire da questa spirale e un atto di tutela della n/s Libertà e Sovranità!!
Il Movimento 5 STELLE ha scelto di combattere questo mostro!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.05.12 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hanno ragione ad andarsene, visto che le condizioni per lavorare in quei paesi sono nettamente meglio di quelle itaGliane!! l'unica cosa da fare è cambiare rotta ed offrire noi migliori condizioni, altrimenti è finita!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 18.05.12 19:59| 
 |
Rispondi al commento

FIN QUANDO UN POPOLO DI ITALIOTI CONTINUA A VOTARE PDL E PD SENZA ELLE ......CANTA E SPERA PERCHE' CON STA BANDA DI VENDUTI E ASSERVITI ALLE LOBBY NON LO ANDREMO DA NESSUNA PARTE MAI.............

giuseppe s., verbania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che i governi non fanno nulla contro la de localizzazione selvaggia che impoverisce il ceto medio e basso, la stragrande maggioranza degli Italiani, a favore dei grandi industriali, capitalisti e pescecani vari che se ne fregano della funzione sociale che dovrebbe avere un'azienda. Con la scusa trita e ritrita di sostenenere una concorrenza spietata si sono riempiti le saccocce a gogò e ci hanno lasciato nella cacca!! Votate Grillo e mandiamo a fare in culo tutti questi porci.

Franco Berrino 18.05.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento

ottimo post

mmuttley mu Commentatore certificato 18.05.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento

E se in Italia proponessimo un analogo trattamento per allinearci ai paesi civili?

Angelo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori