Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Beppe Grillo sul TIME


time-grillo-2012-post.jpg

La stampa internazionale sta seguendo con grande attenzione la crescita del MoVimento 5 Stelle. Di seguito parte dell'articolo apparso sul TIME:

"La dice lunga per la politica italiana che la figura politica più potente dopo l'ex Primo Ministro Silvio Berlusconi, travolto dagli scandali, sia un comico brizzolato ed esplosivo di nome Beppe Grillo, noto per aver organizzato i V-Day, giornate di protesta nazionale contro la corruzione del governo. Un desiderio di cambiamento attraversa l'elettorato europeo, gli Italiani vogliono avere una possibilità di scelta e, con l'eccezione di Beppe Grillo, l'Italia non ha un solo leader nazionale che non fosse già in politica nel 1994, l'anno in cui Berlusconi prese il potere.
Le elezioni municipali di maggio sono l'ultimo concreto test politico prima delle consultazioni nazionali del prossimo anno. Se i sondaggi sono corretti, i politici italiani prenderanno la stessa lezione dei tiranni della Primavera Araba: la repressione del cambiamento si traduce in un sollevamento popolare. La fiducia nella classe politica è a una sola cifra. Gli scandali e la corruzione si contendono lo spazio nei giornali con una frequenza che sconvolge anche il pur assuefatto elettorato italiano. È opinione condivisa che il governo di tecnici non eletti di Mario Monti - la sua stessa esistenza è la prova dell'incapacità della democrazia italiana di produrre un'alternativa migliore - sia stato incaricato di ripulire il disastro che i politici sono stati incapaci di risolvere.
La politica italiana è diventata burocrazia. I protagonisti storici cercano di respingere gli sfidanti non con piattaforme di idee, l'oratoria o la politica, ma con la macchina radicata dei loro partiti. Se aprite un paio di giornali degli ultimi 18 anni, troverete gli stessi nomi. Prendete Pier Ferdinando Casini. Ha iniziato la sua carriera politica nella Democrazia Cristiana, ha poi rotto e da allora ha guidato altri due raggruppamenti nati da scissioni e fusioni. "Nel resto del mondo, i partiti rimangono gli stessi, ma cambiano i leader", dice Matteo Renzi, il sindaco di Firenze e uomo politico che ha lottato per sfondare nel panorama nazionale. "Per noi, è il contrario." Secondo la legge elettorale - introdotta nel 2005 - gli elettori non votano i singoli candidati, ma liste di partito stilate dai leader politici che, come prevedibile, selezionano in base alla lealtà. Berlusconi è stato cacciato in novembre e il suo alleato di lunga data Umberto Bossi, capo della xenofobica Lega Nord, si è dimesso in aprile tra le accuse di spesa di fondi del partito per conto della sua famiglia. Ma entrambi sono stati rimpiazzati da sottotenenti scelti con cura. Nel frattempo, i loro avversari a sinistra continuano a scandagliare le profondità delle loro gerarchie di partito per una serie di burocrati poco stimolanti.
Con i leader del Paese concentrati sul loro gioco di poltrone, i problemi della terza economia più grande d'Europa sono rimasti in larga parte trascurati. L'attuale generazione di politici ha governato come se fosse determinata a prosciugare il Paese prima di morire. Dal 1994 in Italia i partiti hanno ricevuto 3,3 miliardi di dollari di finanziamento pubblico delle campagne elettorali, ma solo 800 milioni sono stati contabilizzati come spesa elettorale; il resto è scomparso nelle casse dei partiti. Nel frattempo l'economia è in stallo. Nel mese di aprile, l'Istituto Nazionale di Statistica ha rilevato che l'11,6% della forza lavoro aveva rinunciato a cercare lavoro - da sommarsi al tasso ufficiale di disoccupazione del 9,8%.
Finora, la reazione del Parlamento è stata un altro "gioco delle sedie musicali". Il 19 aprile, Casini ha presentato il Partito della Nazione, che spera comprenda membri del governo tecnico del Primo Ministro Monti. Per non essere da meno, il successore di Berlusconi, Angelino Alfano, ha dichiarato che lui e l'ex Primo Ministro faranno presto un annuncio "che cambierà il corso della politica italiana nei prossimi anni." Anche i politici di sinistra parlano di rimpasto.
Per coloro che vogliono che i loro partiti sopravvivano, il messaggio non dovrebbe essere "abbottonarsi", ma "aprirsi". In caso contrario, non dovrebbero sorprendersi se gli elettori prenderanno in prestito una citazione di Beppe Grillo per dire loro cosa fare di se stessi."

Alta_voracita

Alta voracità, di Beppe Grillo.
Fermiamo la politica che si sta mangiando il nostro Paese.
Acquista oggi il libro

lasettimanabanner.jpg

11 Mag 2012, 14:28 | Scrivi | Commenti (1461) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

come notiamo, alcuni elementi dell'IdV vuole necessariamente allearsi con il PD. Io direi che la parte che è d'accordo con Di Pietro alla critica del Capo dello Stato e a tutte quelle iniziative care anche al M5S potrebbe veramente essere una buona alleanza con cui dialogare in futuro. Una delle cose da mettere in chiaro è, naturalmente, quella di lasciar morire il progetto della TAV in Val di Susa.
Allearsi con Di Pietro non è un suicidio, anzi sarebbe un insieme di forze che farebbe veramente tremare il Palazzo.

andrea caneva 03.11.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento

IO VI HO VOTATO A GENOVA..............NON FATEVI INFETTARE, DAL VIRUS "polticuscorrotus". GRANDI BARRA DRITTA AVANTI TUTTA !

maurizio m., GENOVA Commentatore certificato 18.05.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento

non ce fine alla rigidezza mentale dei nostri politici che vogliono finire di spolpare l'osso fino alla fine noi per far avere un futuro ci siamo dovuti pagare e modificare in peggio le nostre vite e loro continuano a giocarci sopra non un segno di serieta e quindi ci lasciano una sola scelta ELIMINARLI TUTTI ELIDERLI ESTINGUERLI GIORGIO

giorgio gori 18.05.12 09:32| 
 |
Rispondi al commento

ricetta per salvare ,ose vogliamo,ripristinare la moralità del popolo italiano ed in particolare dela casta di chi governa.
In tempi remoti,ma non troppi,era in vigore una REAL legge e la stessa conccettualmente così recitava:Chi commette reati verso la pubblica amministrazione (Od il popolo Italiano) deve essere immediatamente allontanato esaurendo qualsiasi beneficio economico e morale,e la prole fino alla settima generazione non potrà assumere nessuna carica pubblica nè partecipare a pubblici concorsi.
In questo contesto ricadevano: dai tutori dell'ordine agli insegnanti ai direttori ai politici ai giudici etc. per cui a mio avviso se quanto sopra citato verrà ripreso e ripristinato articolandola in maniera più impegnativa e rigorosa, credo che sia l'unico soluzione a mettere fine al dilagare di tanti scandali e mal governo. Tu caro Beppe che ne pensi? e tutti voi cche lo seguite lo ascoltate e gli credete? aspetto risposte e commenti.

michele paonessa, cortale Commentatore certificato 15.05.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento

IL VOCABOLARIO ITALIANO SPIEGA IL SIGNIFICATO DI POLITICA.
1 sf
arte di governare uno Stato; insieme dei fini cui tende uno Stato e dei mezzi impiegati per raggiungerli

2 sf
il snodo di governare

3 sf
tutto ciò che riguarda la vita pubblica

4 sf
[in senso figurato] abile e astuto comportamento per raggiungere un determinato fine

ANGELO RAFFAELE TORTORELLI 15.05.12 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Apprendiamo stamane che dopo un anno e una innumerevole serie di manovre che hanno aumentato la pressione fiscale (sul reddito e sui patrimoni, leggi IMU),abbiamo ottenuto l'eccezionale risultato di aumentare il costo della PA e ridurre le entrate fiscali. Stiamo peggio di prima.
Siamo tutti convinti, come peraltro attesta la stampa internazionale, che il sig. Mari e Monti, è solo un professore felliniano, ma un risultato così eccezionalmente negativo, neanche la portinaia, senza offesa per la categoria. E allora? la domanda che ci poniamo noi cittadini indifesi, incazzati, impauriti è "allora lo fa apposta?". La seconda domanda dovrebbe essere "E perchè?". Ho letto, visto qualcosa di un giornalista: Paolo Barnard. Mi fate sapere cosa ne pensate?

luca iacobellis 15.05.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più di una mail ho inviato a programmi televisivi e al sito del governo affinchè si prendesse in considerazione di mettere un tetto alle pensioni. Esattamente come sostiene l'amico Andrea Caneva,il limite max dovrebbe essere di 5000 € per tutti.Chi percepisce oggi una pensione superiore vuol dire che ha guadagnato abbastanza ed ha accumulato sicuramente tanto.
Bruel

Bruno O., lecce Commentatore certificato 14.05.12 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, fai partire querele..subito! http://www.qelsi.it/2012/smascherata-anche-lultima-bugia-i-grillini-prendono-soldi-pubblici/

Lorenzo Bigazzi 14.05.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che intervengo in un blog.
Sono stanca.....ho 43 anni, lavoro da quando ne avevo 18, sto crescendo tre figli, mando avanti un'azienda e ogni notte sono tormentata dal terrore di non farcela.
Monti ci esorta all'ottimismo, all'impegno, e ci invita a non lasciarci trascinare nel baratro della disperazione. Ma che belle parole! Che pensieri altisonanti! Vorrei sentire come sarebbe il suo spirito dopo un annetto di insonnia per problemi economici, con un mutuo insostenibile e senza soldi per pagare la mensa ai propri figli.....! Siamo tutti grandi filosofi con la pancia piena!
Il mio tempo è sempre stato interamente impiegato nel lavoro e nella famiglia, ma ora, se qualcuno mi invitasse ad aggrgarmi ad una concreta iniziativa per cambiare le cose, bè...sicuramente avrebbe la mia disponibilità. Pur di cambiare questa situazione vergognosasarei disposta a "militare" durante il giorno e lavorare di notte!
Fate qualcosa...facciamo qualcosa...perchè i nostri figli abbiano un futuro e le nostre notti trornino ad essere serene.
grazie

laura mariani 14.05.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

"Concordo con quanti hanno scritto che non è stato decisamente opportuno
presentarsi in televisione come è avvenuto la scorsa settimana a Piazza
Pulita...E' stata una vera "debacle";decisamente si è apparsi come un
gruppo di compagnoni arruffati, anche un po' arroganti ed inabili ad
esprimere le vere idealità positive del movimento...Niente "comparsate"
televisive se non si è più che sgamati e preparati ad affrontare tutti i
meschini, labili, protagoreici nonchè parruccosi commenti degli opinionisti
prezzolati e tessitori di tranelli pseudo-dialettici...Da notarsi il
dileggio ironico e malcelato del conduttore nonchè la casta ed insipiente
mnemotecnica da maestrina imparata dalla sig.ra Carfagna...No, non conviene
proprio, almeno non in queste termini, a mio giudizio, perchè il Movimento
Cinque Stelle è apparso snaturato e deprivato dei suoi asserti positivi e
della sua fattualità intrinseca ad essi."
Stefania

stefania n., saronno Commentatore certificato 14.05.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Non andate in TV, fino a ieri avete fatto senza. Se inizierete ad andare in TV farete la solita politica fondendovi con la melma esistente.
Se le persone seono interessate al M5S devono scendre in piazza o accendere il PC per avere informazioni (vere), in questo modo oltre a fare politica insegnerete anche a molti il un nuovo modo per reperire informazioni.

Adriano Catapano 14.05.12 09:47| 
 |
Rispondi al commento

I MEDIA E LA FAUNA ( SQUALI, COCCODRILLI E LUPI MANNARI )
Sono d'accordo con quanti invitano i rappresentanti del M5S ad evitare la TV. Ma se qualcuno proprio non ce la facesse a respingere la tentazione, propria della vanità e dell'arroganza detti almeno le condizioni per apparire sui media. Tutti sanno che i politici navigati si fanno dare le domande prima della trasmissione televisiva e pretendono di conoscere in anteprima i nominativi di coloro che hanno intenzione di intervenire i quali a loro volta preparano una sorta di accerchiamento, una trappola insomma con tutti i carismi, per i non allineati. Berlusconi pretendeva i soliloqui e rispondeva alle domande con la sagacia di uno squalo. Siete pronti a sfidare il trappolone ed il peggio della fauna mediatica? Io credo proprio di NO !!!

MARCO S., ALBA Commentatore certificato 14.05.12 01:03| 
 |
Rispondi al commento

un esempio di democrazia vera ...
avvenuta per 200 anni nella storica Atene culla della società

dove i cittadini detenevano veramente il potere grazie ad un semplice metodo , elezioni dei governanti tramite tiraggio a sorte , vale la pena guardare questo video mi dispiace che sia in francese ma posso tradurlo in futuro , offre spunti di riflessioni basate su fatti storici concreti e confermati

michel b., Trets Commentatore certificato 14.05.12 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha insegnato ad avere coraggio. e anche quando non ci sarà più l'idea del coraggio non sparirà mai.
coraggio ragazzi, si può salvare questo mondo.

Nel D., padova Commentatore certificato 13.05.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Commento politico n. 53bis
In Rhenania-Westfalia vincono i pirati
Caro Beppe Grillo,
In Germania entra in Parlamento il partito della TRASPARENZA (i pirati), la trasparenza odiata al 100% dai politici italiani e dai quotidiani che bene o male sostengono il governo che hanno subito messo nel cassonetto la mia manovra economica, basata appunto sulla TRASPARENZA di tutti. Ne hanno avuto paura come se fosse un CANCRO
Arnaldo Cantani

Arnaldo Cantani, Roma Commentatore certificato 13.05.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Negli Stati Uniti d’America, paese in cui democrazia e libertà si sono coniugate con successo, i partiti sono sempre stati deboli. Sono i candidati, gli individui "forti" a sceglierli, a plasmarli e, grazie ai tratti della loro personalità, anche a rinnovarli.

L’Europa, fra vecchie strutture di partito e nuovi leader, dopo l’89 è apparsa per lo meno titubante riguardo la strada da intraprendere .
L'unica speranza e l'impegno Collettivo

Francesco P., Preganziol Commentatore certificato 13.05.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, non capisco perche nessuno commenti ai nostri parlamentari che essendo i nostri operai(in quanto siamo noi cittadini a pagargli lo stipendio)siamo noi datori di lavoro a decidere e quantificare i loro compensi mensili e non meno importanti la loro pensione.
dico tutto ciò perche un operaio non è autorizzato a quantificare il suo compenso sia mensile che pensionistico verso i suoi datori di lavoro.
ciò che mi domando non si può fare un referendum dove i cittadini decretino e quantificano quanto i nostri parlamentari dovrebbero percepire sia di stipendio che di pensione.
per la mia
modesta opinione non dovrebbero percepire più di 6000 euro mensili di stipendio e di pensione.
ti saluto e ringrazio sia te che il movimento per questa opportunità. ciao

carmen mingione 13.05.12 18:00| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI svegliatevi è gia da molto tempo che non esistono + destra o sinistra, ma solo un gruppo di burocrati inetti, parassiti dello Stato e di tutti noi "POPOLO". GRAZIE GRILLO PER LA SPERANZA DI UN FUTURO DIVERSO.... ;-)
By Vittorio Lori

VITTORIO LORI 13.05.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo da Grugliasco, una città dove il M5S ha fatto un risultato oltre ogni aspettativa e dove lo stesso Beppe Grillo è venuto a fare una serata. A 26 anni mi ritrovo ad essere ex-consigliere del PDL, "spazzato via" proprio dall'ottimo risultato del vostro movimento. Siamo poi sicuri che questa pulizia tanto acclamata alla fine dei conti non rischi di spazzare via proprio tutto, anche quanto di buono era rimasto?

http://www.cambiamogrugliasco.blogspot.it/2012/05/caro-beppe-guarda-meglio.html


Trent' anni che non voto.Ne ho 59.capii già a quei
tempi cos'erano i partiti.Vorrei chiedere al movimento "5 stelle" di prendersi a cuore quei milioni di lavoratori che non sono rappresentati da nessun partito e sindacato cioè tutto il mondo dell'edillzia dove si fa un lavoro usurantissimo e faticosasissimo che con il nuovo decreto legge a tolto vent'anni di vita perchè certi lavori non ti fanno ad arrivare a 70 anni di vita .Se il movimento a "5 stelle" vorra abbracciare questa causa ,io faro in modo di aiutarvi distribuendo volantini nei cantieri raccogliendo milioni di consensi.

turchi loris 13.05.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe sul Time

Amazon libri 13.05.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Lasciate perdere le trasmissioni televisive.
E non solo per evitare di prender parte al Truman Show che dura ormai da vent'anni. Non si lotta contro l'"incantesimo" nel quale sono caduti gli italiani utilizzando lo stesso strumento che lo ha creato. L'"incantesimo" va demolito attraverso i fatti e un buona dose di anonimato.
L'elettore onesto si fida di chi non vede in televisione.

Fabio Terrile 13.05.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Noi del m5s abbiamo un solo nemico: la corruzione, l'illegalità e il malaffare: siamo ancora pronti (per poco tempo) a risparmiare chiunque, amministratori pubblici in testa, restituisca i beni sottratti alla comunità e abbandoni i posti di responsabilità occupati.
chiaro!

Andrea Spezza, Rapallo Commentatore certificato 13.05.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Io la butto lì, poi si può non essere d' accordo, ci mancherebbe: e se passasse un disegno di legge a tempo (24/36 mesi) in forza del quale nelle famiglie, quelle di fatto cioè in base al numero di residenti nel nucleo, può lavorare solo un componente se nel nucleo ci sono due figli al di sotto dei 18 anni; con terzo figlio anche un altro componente può fare il part-time; con il quarto figlio tempo pieni anche per l'altro componente. E comunque, occorre stimare un livello minimo ISEE per rientrare nell' obbligo di monoredditualità. Saremmo, prima di tutto, obbligati a DECRESCERE nei consumi, potremmo finalmente  superare l' antica diatriba "gli uomini non sono capaci" - lo so, vi stanno sudando le palle -, e daremmo un serio segnale di solidarietà nazionale.

Raimondo Ferrara, Galzignano Terme Commentatore certificato 13.05.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tu sei la variabile che nessuno mette mai in preventivo.Vai Beppe sei l'unica speranza che ci sia rimasta.

aurea 13.05.12 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Lo sai che ieri alla televisione, se non ricordo male su Italia 1, c'era la solita rassagna stampa dei giornali. Alla presentazione del Time, con i vari commenti beceri, sai cosa ha avuto il coraggio di dire il giornalista? "La fotografia di Grillo su un canotto, portato da un mare di gente... Ovviamente un fotomontaggio..." Non volevo crederci... Non sanno neanche che quell'immagine è vera... Claudio

Claudio Pietrocola 13.05.12 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Mi risulta che l'articolo del TIME evidenziava anche un'altra novità positiva nelle amministrative italiane : le primarie di coalizione che hanno fatto emergere personalità nuove non sempre organiche nè gradite agli apparati di partito, dando un importante segnale che la base vuole il rinnovamento. io ammiro molto i "ragazzi" del movimento 5 stelle, nella mia città li ho votati; tuttavia penso che anche altri soggetti, diversi dal M5S abbiano la stessa voglia di cambiare; andrebbero citati e riconosciuti.

giuseppina tobaldi 13.05.12 09:05| 
 |
Rispondi al commento

SONO FIORENTINO E VOTERO' IL MOVIMENTO MA A FIRENZE RENZI STA FACENDO BENISSIMO CON UN PROGRAMMA CHE SI AVVICINA MOLTO AL NOSTRO. CI SONO ALTRI SINDACI IN ITALIA CHE LAVORANO BENE FUORI DALLE LOGICHE DI PARTITO. CERCHIAMO DI LAVORARE ANCHE CON LORO PER MIGLIORARE LA POLITICA, NON FACCIAMO L'ERRORE DI TRATTARLI COME GLI ALTRI.

Lorenzo Borgioli 13.05.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piazza Armerina EN . Siamo un gruppo di 50enni schiattassi mi da almeno gli ultimi 30anni. Voteremo uniti per il movimento che seguiamo dalla sua nascita , dai Beppe facci sognare.

Loredana conti 13.05.12 06:16| 
 |
Rispondi al commento

tutti vorrebbero andare sul times!


http://www.youtube.com/watch?v=PH_OZyquWNM

hehehheheh

bruno-bassi 13.05.12 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Lombardia, una regione che fa affari con la mafia.

Lombardia, una regione amministrata da vent'anni dalla stessa persona, forminchioni.

Qualche relazione ?????????????

eh eh eh,

Carlo Carletti Commentatore certificato 12.05.12 23:41| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO VEDIAMO SE SEI CAPACE DI ORGANIZZARE UN PARTITO VERO CHE SAPPIA PRENDERE DECISIONI E NON SOLO PROTESTARE, RISOLVERE I REALI PROBLEMI NELLA LORO COMPLESSITA' E NN SOLO SBEFFEGGIARE, FIN QUI SEI STATO BRAVISSIMO MA NON CI SERVE A NULLA SE NN ARRIVI ALA CIMA LO SAI VERO?
FORSE TU HAI RAGGIUNTO IL TUO OBBIETTIVO MA NOI NO, NOI NO ..COME DICE VASCO, NOI ABBIAMO BISOGNO DI CAMBIARE LE COSE.
SE TI RITIRI SARA' COME TUTTE LE ALTRE VOLTE, COME I GIROTONDI TELI RICORDI?? AHAHA I GIROTONDI..BELLA FIGURA..COME SI CHIAMA QUEL REGISTA DEL CAZZO CHE AVEVA BISOGNO DI PUBBLICITA' AZZ NN ME LO RICORDO PIU' :-) ERA SEMPRE SUL PALCO A PARLARE....CHISSA CHI CE LO HA MESSO SUL QUEL PALCO MAH? :-)
DAI BEPPE VEDIAMO SE HAI LE PALLE FINO IN FONDO O SE SEI UN FUMO DI NOVEMBRE COME GLI ALTRI.
TI VOTERO' SEMPRE, COMUNQUE VADA XCHE HO BISOGNO DI CREDERE CHE SEI DIVERSO DAI SOLITI.
GRAZIE, E SCUSA LA PROVOCAZIONE MA IL TUO RISCHIO ADESSO E DI METTERTI A SEDERE E VIVERE DI GLORIA, NOI DISOCCUPATI, CASSAINTEGRATI,GENTE COMUNE INVECE ABBIAMO BISOGNO DI AVERE UAN SPERANZA VERA CHE CI RIDIA DIGNITA' VERA AL DI LA DELLE PAROLE E DELL'IRONIA.
NON CI DELUDERE PER FAVORE E GRAZIE PER QUELLO CHE HAI FATTO FINO AD ORA.
NN PUBBLICATELA E NN RISPONDETE SE VI DANNEGGIA, FATE VOI, A ME PIACE LA VERITA' ANCHE QUANDO E' SCOMODA
PIPPO

pippo calo 12.05.12 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Il Potere logora chi lo ha!

L'ebbrezza del potere!

Rimaniamo Semplici!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 12.05.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Parola d'ordine "evitare la televisione"
I programmi televisivi sono manipolati con maestria e tutti sappiamo che ci sono accordi prima della messa in onda.
Le persone invitate a questi programmi spazzatura, sono armi usate dai partiti per attaccare o mettere in cattiva luce l'interlocutore.
Chi non è preparato e abituato a rispondere a questi personaggi, cade sempre nel loro tranello.
Non intaccate ciò che si è ottenuto solamente per apparire o farvi vedere, non ne avete bisogno.
Il web è la forza che ha permesso tutto questo con il grandissimo aiuto di Beppe.
Non rischiamo di vanificare il lavoro fatto.

Giampy C., Modena Commentatore certificato 12.05.12 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Illustrissimo sig. Grillo, mio parere, nel piano varato per il Sud dal Presidente Mario Monti, per sbloccare un po la crisi che ci avvolge, non e sufficiente dare alle imprese finanziamenti per far ripartire i vari settori, dovrà prima essere risolto il problema con tutti gli eventuali pagamenti che ogni imprenditore ha accumulato negli ultimi 5 anni con:l'Ufficio delle entrate, Inps, Inail, tasse comunali e regionale.
Un imprenditore con gli eventuali finanziamenti che riuscirebbe ad avere o fa una cosa o l'altra.
Alle nostre frontiere si dovrebbero far pagare più tasse alla merce che entra,come giusto fanno altre nazione alla merce che noi italiani esportiamo (anche se questo fa bruciare il di dietro a qualcuno).
-Salvare il salvabile e un dovere!!!!!!!!!!

Mario Michele Adduci 12.05.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della presenza degli esponenti di M5S nei talk show, propongo la mia: è vero che in genere il conduttore e la regia possono pilotare in una certa direzione il dibattito, ammesso che questo termine si presti a definire quello che in realtà è solo uno "spettacolo della parola"; tuttavia, in luogo della scomunica, che mi ricorda molto il "non expedit" di papalina memoria, penso che converrebbe semplicemente "distillare" le partecipazoni e valutarle caso per caso, in funzione della trasmissione ma, soprattutto, in funzione di che cosa si ha da dire e argomentare in queste occasioni.Personalmente, ho molto apprezzato un paio di interventi di qualche esponente seduto tra gli spettatori della trasmissione di Santoro e, ricordo bene, in quelle occasioni anche il pubblico ha manifestato approvazione con applauso spontaneo: ma si è trattato di interventi in cui non si è mulinato il vuoto slogan del "noi siamo il nuovo e siamo diversi, voi siete il vecchio, i politicanti etc, etc" come invece è capitato in una recentissima apparizione televisiva passata anche su you tube. Faccio presente che sono iscritto al blog da molti anni, leggo quotidianamente i post e le discussioni e condivido quasi tutte le iniziative, le battaglie e le idee, e sottolineo, "idee", finora portate avanti: parlare con competenza, all'occorrenza anche in televisione, di queste cose, è il solo modo per far capire che cosa c'è effettivamente di "nuovo". Dunque, sfidare gli interlocutori sul piano delle proposte concrete per cui ci si batte, per intenderci quelle del programma:saranno proprio gli argomenti a fare la differenza, non la generica e un po' ridicola autoproclamazione della propria diversità e novità, magari con l'uso di slogan e stereotipi che, purtroppo, ricordano tanto la propaganda berlusconiana e quella leghista. Insomma, giovani competenti e proposte concrete fanno la differenza e non possono temere di essere assimilati agli "altri", neppure in tv.


La politica che una volta rappresentava una ideologia una vera disciplina, fondata su dei veri valori morali,in Italia da piu' di un trentennio ormai e' l'unico modo legale per rubare soldi.Lo hanno capito tutti(quelli che riescono a farne parte,perche'non e' mica facile diventare dei Fuorilegge legali),e lo hanno capito anche i vari"Berlusclawn (per non andare in galera)i suoi scagnozzi,Gasparri(ragazzi neanche le comiche di Stanlio e Onlio)Sacconi(a volte ho difficolta' a distinguerlo dal serpente che fece mangiare la mela ad Adamo)L'Apoteosi...Bossi,un pecorone di montagna,il quale e' riuscito anche ad avere un seguito..(Delle vere e proprie greggia al seguito)e via discorrendo,ebbene...cosa fa la politica oggi continua a confondere la testa agli italiani,"Lo SPREED cosa e' sta cosa,io guadagno 1.200 euro con o senza sta cazzo di spreed,che non so cosa e'ma non si staranno preoccupando del loro portafoglio?E cosa fa Napolitano? li difende pure sti pezzi di merda che ci hanno ridotti in miseria.Spero tanto che ci sia qualcuno ch possa giudicare,non certamente sulla terra,almeno in Italia(la legge non e' uguale per tutti)ma se d'avvero esiste...allora non perdesse tempo

gimmy young, S.Domingo Commentatore certificato 12.05.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao.
secondo i dati istat 2010, sono circa 17 milioni i pensionati in italia. Di questi (il 55% percepisce una pensione superiore ai 1000 euro), circa il 30% ha un'età inferiore ai 64 anni (5 milioni di pensionati).Se solo il 5% di loro fossero disposti ad entrare in politica senza compenso, sarebbero in tutto 850000 di cui 250000 sotto i 64 anni. Avrebbero l'appoggio dei giovani, della rete.Bisogna stanarli.
E' una questione di efficienza oltre che di costi: lasciare una qualsiasi professione che richiede un continuo uso del cervello ed un aggiornamento permanente per ricoprire un incarico istituzionale per 4 anni, può essere pericoloso (pensiamo ad esempio ad un insegnante che interrompe del tutto o quasi la sua attività didattica). La politica deve essere un servizio, un pò come quando fino a pochi anni fa ti mandavano la cartolina a casa perchè dovevi fare il servizio militare, ed un dovere. Non ha senso abolire il finanziamento pubblico ai partiti (di cui parla anche Di Pietro), se poi chi ricopre cariche istituzionali viene retribuito, anche lautamente, dicendo magari che però una parte va al partito o al movimento.
Mio padre, medico ospedaliero in pensione, 67 anni, ha letto più libri di me, ha letto più giornali di me, usa il pc ed in passato è stato assessore alla sanità per 2 anni salvo poi dimettersi perchè o faceva il medico o faceva l'assessore. Penso che sia un diritto-dovere per un giovane interessarsi di politica concreta, ma sinceramente non vedo la necessità per cui impegnarsi ufficialmente. Il problema della nostra classe dirigente non è la "vetustà", quanto piuttosto l'incapacità ancor prima dell'onestà. Se è vero che ci sono molti pensionati, complice anche il tipo di lavoro svolto, che si sono seduti, sono anche molti quelli che si sono aggiornati (ingegneri, fisici, chimici, praticamente assenti in parlamento, impararono ad usare il pc sul finire degli anni 70).Pensiamo al contributo di B. Grillo oggi paragonato a quello di 30 anni fa.

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 12.05.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

I tuoi strali contro la presenza dei "quasi sindaci" di Parma e Genova sono ridicoli e inopportuni. Bene hanno fatto a prendere distanze e contestare civilmente le tue affermazioni. Ti ho sempre seguito con attenzione e curiosità e penso che il tuo movimento per fare presa sugli italiani dovrebbe essere meno goliardico e piu' serio.

Vincenzo albanese 12.05.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento

http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2012/05/12/news/i-grillini-mettono-radici-per-le-prossime-elezioni-1.4497468
qua a commentare!!!!!

Francesca G., milano Commentatore certificato 12.05.12 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente non ho seguito gli interventi in televisione per cui non so giudicare se (come scritto da alcuni) sia stata una occasione persa o meglio se sia stata una figura di merda (tanto per non girare intorno al problema!).
Ci tengo però a sottolineare una cosa importante:
l'assenza ASSOLUTA del movimento e dei suoi candidati dalle televisioni fino ad oggi è stato uno degli elementi che ci hanno distinto rispetto alla merda dei partiti che fino a ieri ci hanno governato!
I nostri strumenti sono e devono restare altri! Siamo partiti dalla rete e ora tutti si stanno adeguando (ma lo immaginate Angelino Alfano su twitter?!?!?!)
Non cadiamo nella trappola...!!!!
Gli unici commenti che ho sentito all'indomani del voto sono stati quelli di La Russa.
Ha parlato di candidati sbagliati, di vostro di protesta e altre cazzate.
SONO SALITO AL SETTIMO CIELO!!!! Era la conferma che come al solito non hanno capito un cazzo !!!!! E' inutile perchè ormai vivono in una dimensione ultraterrena che esula dai problemi e dalla gente reale!
Andiamo avanti come sempre fino ad ora abbiamo fatto e mandiamoli tutti a casa! ...Come dice Beppe "si stanno distruggendo da soli",noi dobbiamo solo essere pazienti e dare la spallata finale alla prima occasione possibile!

Sergio Bianchi, Carate Brianza 12.05.12 19:05| 
 |
Rispondi al commento

C'è UN ALTRO COMICO CHE GRADIRE PER IL BENE DEL PAESE SI UNISSE A BEPPE DAI CROZZA è ORA DI PRENDERE POSIZIONE

vincenzo castaldo 12.05.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi sto vedendo piazza pulita, non fate andare in tv questi coglioni male organizzati io vi ho votato e credo in questo movimento.

CIRCONDATEVI DI GENTE CAPACE E PREPARATA.

Flavio Andreani 12.05.12 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Partiti in italia adesso ne basterebbe uno si quello del movimento a 5 stelle del resto con tutta la buona volonta non so prorio che farmene.

enos de pizzol 12.05.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,secondo me è un falso problema. Ho 50 anni la televisione non la posseggo da quando sono uscito dalla casa dei miei. Non ne ho mai sentito la mancanza. Anzi. Ho conosciuto il blog con internet e ammiro quello che si sta sviluppando intorno a Beppe. La tv è agonizzante, non facciamoci invischiare da un mezzo che può solo contaminarci in peggio. W Beppe W M5s.

enos marco martini, luino Commentatore certificato 12.05.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

quando ho bisogno di avere notizie sul nostro, putroppo panorama politico allora vado sul blog di grillo (dove sono iscritto da 5 anni)oppure sempre su internet, il fatto quotidiano, cado in piedi, tze tze,e altri blogger,fuori dai canali tradizionali.in questo modo sono realmente e istantaneamente informato sui fatti.
alla televisione i miei (visto che in famiglia siamo in cinque)si dedica poco tempo per qualche film o evento sportivo.il resto buio.
Ogni tanto mi vengono in mente le vecchie tribune poltiche,in televisione tra gli anni sessanta settanta,ebbene raramente si vedeva qualcuno dei politici ridere, specialmente a sproposito, a volte troppo seri ma almeno diversamente dalle idee che proponevano salvavano l'apparenza. adesso uno schifo, un mercato, una torre di babele tutti contro tutti,ognuno con le proprie cifre e questi fottutissimi sondaggi, che invece di chiarire,aumentano la confusione.
Tutto ciò però è riassumibile nell'atto finale del conduttore che amabilmente saluta chi fino a quel momento è restato a vcedere la puntata e con un labile sorriso si congeda,ma pronto per la prossima a fornire dall'inizio lo share della puntata precedente.questo è il target, tutto il resto è comparsa televisiva.

pasquale d. Commentatore certificato 12.05.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Per Doriano M. da Verona:
si tratta dell'ennesimo attacco al movimento 5 stelle per una faccenda che era già stata a suo tempo chiarita.
L'articolo di libero riconosce che il M5S ha effettivamente rinunciato ai rimborsi elettorali per le elezioni regionali del 2010.
E basta leggere la gazzetta ufficiale del 28 luglio 2011 n. 174 per rendersene conto.
Ecco il link
http://www.reggio5stelle.it/2012/05/04/rimborsi-elettorali-la-gazzetta-ufficiale-parla-chiaro/

L'articolo di libero, tuttavia, non contento della coerenza del M5S, parla poi dei finanziamente ai gruppi consiliari dell'emilia romagna, senza però specificare che si tratta degli STIPENDI dei consiglieri che non possono essere rifiutati.
Tra l'altro l'articolo ha omesso di precisare che i consiglieri dell'emilia romagna hanno rinunciato all'80% del loro stipendio, facendolo confluire in un fondo che ha GIA' cominciato a finanziare opere di pubblica utilità.

Attendo comuqnue una risposta più decisa dai diretti interessati, considerato che amio avviso l'articolo mette in discussione la loro coerenza ed onesta.

Pietro O., Vasto Commentatore certificato 12.05.12 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, io penso che l'unica soluzione è di cambiare tutti i rappresentanti della politica cioè casini berlusconi bossi tutti in lettera minuscola ecc. ecc... sono troppo corrotti ed e troppo tempo che ci massacrano cosi penso che siano tutti d'accordo perché va su destra o sinistra per loro e uguale guadagnano lo stesso. In questi anni è cambiato tutto l'aria il clima ecc. ecc. ma i politici mai mai non è giusto cosi e contro natura per non parlare delle pensioni che prendono, roba da matti dovrebbero rimborsarci. Io non so voi ma quando mi rendo conto di come si comportano e delle idiozie che ci dicono mi cadono i capelli, si stanno mangiando tutto e ora monti vuole mangiarci pure le ossa. Salve a tutti

Paolo Gerosa, brescia Commentatore certificato 12.05.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

SIETE DELLE MERDE,AVETE CENSURATO IL MIO COMMENTO.
NON AVRO` PIETA` DI VOI

Giorgio Bauso (ensof-abel-pan), Kolding (Denmark) Commentatore certificato 12.05.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

L'ESSERE STESSO DEL GOVERNO MONTI E' IL FALLIMENTO DELLA PARTITOCRAZIA ARRAFFATUTTO..

L'EQUAZIONE: MONTI= PDL+PD+UDC+SEL+LEGA+IDV

PER LA PROPRIETA' TRANSITIVA : I SUICIDI DI MASSA DEL GOVERNO MONTI = SUICIDI DI MASSA DI PDL+PD+UDC+SEL+LEGA+IDV..

E' CHIARO PER TUTTI? OK?
BASTA GIOCHI DI PAROLE..!
OK?


P.S. aH! SCUSATE HO DIMENTICATO QUELLO SPARUTO GRUPPETTO DI COGLIONI TIPO FINI,BOCCHINO,RUTELLI,PASSERA,FORNERO,CANCELLIERI,SEVERINO,GIARDA,...

COMUNQUE ..CI SIAMO CAPITI!
CIAO
A DOPO

alessandro g. Commentatore certificato 12.05.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

NON HO VISTO PIAZZA PULITA, PER FORTUNA, E QUINDI NON SO' CHE FIGURA HANNO FATTO L'ESPONENTI DEL M5S, MA DOVE STA' IL PROBLEMA?????, E' NORMALE, E SE CONTINUEREMO A PRENDERE VOTI CON QUESTO RITMO, E' POSSIBILE CHE POSSANO SUCCEDERE COSE PEGGIORI, MA NON E' NEMMENO QUESTO IL PROBLEMA, SECONDO ME FARE IL PROPRIO DOVERE GIORNO DOPO GIORNO, SENZA COMPROMESSI CON LA GIUSTIZIA E L'ONESTA' ANCHE IN UN PICCOLO COMUNE, ANCHE SE NEL PICCOLO COMUNE C'E' UN PICCOLO ASSESSORE DEL MOVIMENTO, CHE NON E' TELEGENICO, CHE NON SA' PARLARE IL POLITICHESE, MA E' ONESTO E SI FA' VALERE, BE' CREDO CHE QUESTO BASTI PIANO PIANO , MA INERRASTABILE A CAMBIARE IL "NOSTRO" PAESE.
GRAZIE A TUTTI QUELLI , CHE ANCHE SE NON SONO SCALTRI, SI IMPEGNANO IN QUESTA BATTAGLIA DI CAMBIAMENTO.

Marco V., Pistoia Commentatore certificato 12.05.12 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver seguito tutto ciuò che si dice e si fa contro questi politicanti ladri e delinquenti, che hanno impoverito il popolo italiano voglio affermare che è inutile mandarli a casa perchè ci si troverebbe con un vuoto di potere dove, mafia,endrangheta, sacra corona unita avrebbero mano libera, Ho una soluzione che ritengo migliore lasciamoli la ma togliamogli TUTTE LE SOVVENZIONI I PAGAMENTI LE PENSIONI LADROCINANTI E quantaltro possa dargli la possibilità di vivere e così veramente vedremo un ritorno in Italia del denaro rubato e obblighiamoli anche con violenza poichè non è uccidere ma condannare a 20- 30 frustate pubbliche per ogni ladrocinio eseguito. Naturalmente bisognerà anche inquadrare una magistratura corrotta dal Sistema mafioso e condannare quei magistrati che eseguono porcate in forma gratuita per facilitare la delinquenza ad un pagamento doppio su qualsiasi porcata che eseguono.Questa è la prima parte da esaminare e attaccare senza mezzi termini poichè vediamo un presidente che non fa altro che danni al popolo italiano che inoltre con Monti a sovvenzionato le banche (es. 12000 sedi in Italia chi le manriene???) ma Monti gli da ancora denaro ciò ne determ9ina la sua corruzione nel facilitare le banche. Scriverò ancora in futuro.

Pier Augusto Majero 12.05.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Comunque sia, come ben riportato dall'articolo di Stefano Caselli sul "Il Fatto Quotidiano" di oggi, il post tradotto da Grillo é solo una parte: manca quella parte dove si parla del ruolo significativo delle primarie (come è accaduto a Firenze e a Milano)

Vincenzo Demichele 12.05.12 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione Costantino come si fà a dare credito di governo a partiti che non sanno gestire neanke le finanze (gratuite ed abbondanti) di casa propria. Il pd, per esempio ma gli altri non stanno meglio, ha finito i soldi ad Aprile e stà facendo debiti con le banche in attesa di quelli che arriveranno!!!!!! Ma come si fà a dare in gestione a questa gente le finanze dello stato????? Ecco perchè con 760mld di euro su 1500mld di pil dicono che non ci sono soldi.....e poi ci fanno la predica che il problema sta nei 100mld di evasione (preunta) fiscale del popolo...

MANUEL FORCINA, ROMA Commentatore certificato 12.05.12 13:59| 
 |
Rispondi al commento

LA DROGA DEI PARTITI

Avete provato a guardare le facce dei vari esponenti politici quando si discute del finanziamento ai partiti e gli si prospetta l'abolizione della vergognosa pioggia di milioni per finanziare i loro vizi e privilegi? Sbigottimento, incredulità, occhi sbarrati, bocche che si torcono mostrando i denti in un accenno di ringhio. Mani che, improvvisamente, diventano tremule mentre fendono l'aria. Facce cianotiche e parole che diventano incerte, insicure, nei loro tentativi di argomentare: ma è assurdo! Noi ne abbiamo bisogno! E' il nostro ossigeno! Senza è la morte della democrazia!

I politici si comportano alla stessa stregua di un tossicodipendente a cui viene tolta la dose giornaliera: vanno in crisi, crisi di astinenza! E cominciano a mostrare tutti i sintomi dell'astinenza. Loro hanno bisogno di una massiccia dose di danaro per retribuire gli spacciatori di vizi di stato. In mancanza di liquidità momentanee sono costretti a dare via i gioielli di famiglia, siano essi diamanti o lingotti d'oro. Qualcuno ha persino ipotecato la villa comprata all'insaputa del partito. Tutto per combattere la crisi di astinenza da privilegi.

Quanto è grama e difficile la vita dei politici! Dobbiamo aiutarli ad uscire dal giro dei partiti drogati. Per il loro bene, dobbiamo sottoporli ad una cura di disintossicazione da privilegi e vizi di stato. Potremo creare una specie di San Patrignano per politici. Certo la cura sarà lenta e lunga, ma non dobbiamo disperare.

“L'uomo è ciò in cui crede” scrisse Anton Cechov e noi crediamo nelle persone oneste e leali al servizio della politica che mira al bene dell'uomo. Ecco perchè abbiamo il dovere di insistere.

P.S.: Il titolo dell'articolo è “Beppe Grillo sul TIME”, non si fà riferimento a nessuna COPERTINA.
Il montaggio dell'immagine serve a dare maggiore visibilità e risalto.
Poi, se qualcuno vuole dare più importanza al fotomontaggio a scapito del contenuto, allora devo pensare che la malafede risiede in lui.

Costantino F. Commentatore certificato 12.05.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ora non darti le arie solo perchè sei uscito sul TIME :)
Un abbraccio

Felice Marini 12.05.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Per far rientrare i capitali sperperati dalle generazioni dei nostri politicanti a partire dal 1970 indirei una commissione INQUISITORIA


Caro Marcomix però dopo una bella e sana sega mentale qualcosa dovrai pure fare oppure ti vuoi continuare a sollazzare pensando a quanto sei bello oppure quanto sei bravo?

MANUEL FORCINA, ROMA Commentatore certificato 12.05.12 13:13| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO RISPONDA!!!!!
Per favore rispondete!
Non fate finta di nulla!
Smentite e non fate come i legaioti!
E' vero che si sono presi i soldi pubblici per i partiti in Emila-Romagna?
Da il quotidiano "Libero": "L’assegno vale quasi il doppio di quello dei rimborsi elettorali per le regionali 2010: 333.976,22 euro contro i 193.258,87 euro che la legge assegnava all’epoca. Il secondo assegno il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo in Emilia Romagna l’ha rifiutato, sia pure con qualche pasticcio burocratico che aveva sfiorato il giallo. Il primo assegno invece l’ha semplicemente incassato. E in buona parte l’ha speso: nel 2011 hanno preso il volo - regolarmente rendicontati - 193.145,11 euro. Erano il contributo al gruppo consigliare in Regione che spettava al Movimento di Grillo, che nel 2010 era riuscito a fare eleggere due consiglieri: Andrea Defranceschi e Giovanni Favia. ..............."

Doriano M., Verona Commentatore certificato 12.05.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quante storie! Quante paranoie!
TV ,non TV ;programma,non programma;dire o non dire...

"l'importante é partecipare" diceva un tale..
"parlatene bene,parlatene male,l'importante é parlarne" diceva quell'altro...

La mia idea (personalissima)é che il Movimento,in fondo,non sia altro che una fase transitoria.
Un compromesso tra' l'idea nuova e l' ordine costituito.
Il cavallo di Troia che permettera' al cittadino di RI-appropriarsi dol Potere Legislativo.

....e questo lo dice anche Grillo:

-Assemblea Costituente
-Democrazia Diretta

..tutto il resto é sega mentale.

marco mix, santarita Commentatore certificato 12.05.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Quello della televisione è un cibo "predigerito" privo di stimoli che non esige attenzione prolungata nè profonda concentrazione"
Mel Levin

Nicola D., Torino Commentatore certificato 12.05.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA UNA VOLTA LA STAMPA STRANIERA DICE DELLE COSE VERE E GUARDA CASO COINCIDONO PERFETTAMENTE CON QUELLO CHE DA TEMPO VA' DICENDO GRILLO ED I SIMPATIZZANTI DEL M5S.SARA' UN CASO?OPPURE IL M5S E' COSI' POTENTE DA CONTROLLARE QUESTE PRESTIGIOSE TESTATE?

mauro nasoni Commentatore certificato 12.05.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

LADRONI POLITICI DEVONO RESTITUIRE TUTTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO IL MAL TOLTO LADRI MILLE VOLTE LADRIIIIIIIIIIIIII.
DOVRANNO RIDARCI TUTTI I SOLDI RUBATI , DOVREMMO ANDARLI AD ASPETTARE SOTTOCASA CON CARTELLI CHE INNEGGIANO ALLA COSTITUZIONE CHE LORO NON HANNO RISPETTATO; MA CHE HANNO CALPESTATO E MALTRATTATO PER RUBARE QUANTO HANNO POTUTO A TUTTI I LIVELLI ISTITUZIONALI , PARLAMENTO ,SENATO ,REGIONI PROVINCE E COMUNI.

ORA DICIAMO BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!!!

SVEGLIATEVI ITALIANI !!!!!!!

PER NOI FAME PER LORO POTERE , SOLDI, E AGIATEZZA BASTI PENSARE CHE UN PARLAMENTARE, UN SENATORE, UN ASSESSORE REGIONALE E I CONSIGLIERI, COMPRESI I ASSESSORI DI COMUNI GRANDI E CONSIGLIERI SI MANGIANO STIPENDI, PREBENDE BENEFIT E QUANT'ALTRO DA CIFRE ENORMI. E NOI A TIRARE LA CARRETTA PER 900 EURO AL MESE.

LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

mi u. Commentatore certificato 12.05.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Andare in rai o mediaset e come andare nella casa del diavolo,la rai e di proprietà del PDL-PD UDC ECC.MEDIASET DI BERLUSCONI...
LA POLITICA SI Fà NELLE PIAZZE O NEL WEB PERCHè E LIBERA.........

NINO MAZZARA 12.05.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

CHE PENA IL FOTOMONTAGGIO DELLA COPERTINA DEL TIME. PER CHI VUOLE VEDERE LA VERA COPERTINA IN CUI SI TROVA L'ARTICOLO DEL POST BASTA ANDARE IN EDICOLA O QUI:

http://www.time.com/time/magazine/europe/0,9263,901120514,00.html

GRILLO SMETTILA DI RAGGIRARE LA GENTE

VS 12.05.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Partecipando a una riunione del movimento 5 stelle ho scoperto che non si è dato regole innovative per decidere le candidature, ma ha regole simili a quelle degli altri partiti. La cosa vi penalizzerà presto, o vi farà diventare "come gli altri".

Il metodo per cambiare completamente la politica c'è, costa poco o nulla, richiede poche tornate elettorali. Si tratta di sostituire i partiti esistenti con due partiti aperti, governati dagli elettori, che si divideranno il 97% degli elettori circa, sul modello dei partiti americani.

I due partiti nuovi devono essere completamente aperti, perché così sbaraglieranno facilmente i partiti chiusi, appena entreranno in competizione contro di loro. Aperti vuol dire, tra le altre cose, che devono consentire a chiunque di candidarsi alle cariche, candidarsi a delegato alla convention, e votare nelle primarie. Qualunque regola, programma o valore sarà stabilito dagli elettori stessi tramite la convention, a cui partecipano delegati eletti con le primarie sequenziali. Qualunque decisione o indicazione della convention vale solo fino alla convention successiva, quando si riazzera tutto.

Le primarie devono essere sequenziali, altrimenti sono una burla. Non è praticamente o umanamente possibile che un candidato nuovo vinca le primarie per il premier se quelle primarie sono tenute nello stesso giorno in tutta Italia. Ma un'impresa del genere diventa possibile se si comincia dal Molise, una settimana dopo si va in Abruzzo, poi nelle Marche, ecc., diluendo il compito e quindi rendendolo abbordabile a chiunque. Come negli Usa. Similmente, occorre sequenzializzare le primarie per i sindaci, i governatori di regione, deputati e senatori.

I partiti aperti non hanno apparati, sono pure e semplici macchine per produrre candidati e programmi elettorali decisi dagli elettori. Primarie sequenziali e convention, e ogni volta si azzera tutto. Solo e semplici macchine per fare emergere la volontà popolare.

Visita http://primariesconvention.com


Ora Grillo deve urlare anche per i Cinquestelle?

mariuccia rollo 12.05.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Molotov a Livorno...contro equitalia...capisco la "rabbia"...tra l'altro in questi giorni l'agenzia delle entrate contesta a tappeto errori sulle dichiarazioni...per loro già certi!!per molti da verificare!!.
Questi gesti non "servono a nulla" e finiscono per diventare un "pretesto" per varare o rispolverare leggi antiterrorsimo magari "dormienti".
Le vere "Rivoluzioni"sono quelle con le quali "si cambiano le cose"!....tipo "s'arresta" chi ha votato a favore dello "scudo fiscale"! queste sono le vere "Rivoluzioni"...noi siamo un movimento "pacifico"..e come tale abbiamo scelto la via "democratica"!.
Quello che mi preoccupa è l'ormai frequente ossessione di molti esponenti del Governo, i quali insistono che l'attuale situazione potrebbe sfociare in rivolte....(ma guarda un pò?)...queste affermazioni sono sospette!!
Comunque...cari politici e governanti, non pensate di fare "furbate"...per allungare il vostro mandato!..in quel caso allora vi dovreste preoccupare veramente..

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.05.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio - Vicenza
"Quindi è mia opinione che non si debba partecipare in TV o Radio almeno fino a che non si sarà prodotta una chiara "impermeabilità" ai tentativi sopra citati. In parole povere si potranno evitare a lungo i media non graditi, ma bisogna cresca la consapevolezza che questo non si potrà attuare in eterno: volenti o nolenti una piccola preparazione ed anche una sorta di "strategia" si dovrà adottare. Da parte dei possibili eletti in primis, ma anche da parte di tutti gli aderenti al movimento che intendano esporsi."

E non solo!
Bisogna incominciare a studiare come si leggono i Bilanci Comunali - Regionali- Statali !!!

Nicola D., Torino Commentatore certificato 12.05.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,e' il primo commento che lascio e quindi trovo giusto presentarmi.Sono un ragazzo romano,mi chiamo Roberto ed ho quasi 28 anni,seguo Beppe da sempre ho visto molti dei suoi spettacoli e sono andato anche a rivedermi le prime apparizioni in televisione dove con sarcasmo innato cominciavano a venir fuori le prime denunce contro un sistema,che gia' allora aveva delle grosse faglie nelle quali la corruzione ed il malcostume stava penetrando.Sono passati 30anni e lo scenario e' cambiato...ma in peggio.Siamo stati governati da personaggi dal dubbio spessore morale indegni di essere portavoce del popolo,siamo stati testimoni di scandali che hanno interessato tutti i partiti e sinceramente non ne possiamo piu'.Quello che stiamo vivendo e' un momento delicatissimo dove il popolo ha perso fiducia nelle istituzioni,i ragazzi vedono come la realizzazione di un esistenza il miraggio di comprar casa.Il lavoro e' sempre meno e sempre meno pagato;Intorno a noi viviamo una realta' di sprechi e di sfruttamento del territorio e delle persone a beneficio dei pochi noti che hanno fatto naufragare l'idea d'Italia che i padri costituenti volevano per le future generazioni.Bisogna rifondare il sistema su una logica che premi l'equita' e la meritocrazia,che vada a insinuare lo speculatore non l'operaio,che possa garantire una pensione ed un futuro alle generazioni che verranno'.Ripartiamo dall'ambiente,dalle energie rinnovabili,pianifichiamo il domani in modo serio,implementiamo la tecnologia ma premiamo l'artigianato e chi svolge in modo impeccabile la sua professione.Sono orgoglioso di vedere il portavoce del M5S sulla copertina del TIME,ma non devono essere gli Americani a dirci quanto di buono sta facendo questo movimento di cittadini,e' sotto gli occhi di chi vuol vedere,la passione,la capacita' d'interessare,di proporre alternative,d'immaginare insieme un futuro diverso,migliore.Io sostengo il Movimento e lo faccio parlandone,informandomi partecipando.Cambiare si puo'!!_R

Roberto E., Roma Commentatore certificato 12.05.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Tre ragioni che faranno uscire la Francia dall'euro:
1)fine aprile, un importante gruppo di economisti franco-tedesco hanno allertato i governi che:
Tredici anni dopo il lancio dell'euro, è chiaro che non solo questa esperienza non ha mantenuto nessuna delle sue promesse, ma anche la sua continuazione potrebbe portare al caos.
2) un banchiere tedesco in contatto con Jim Willie l'avrebbe informato che a seguito di una reunione ad alto livello in germania, una decisione è stata presa in Francia per essere il primo paese a lasciare l'euro (in inglese in questo articolo http://www.marketoracle.co.uk/Article34326.html)leggerete questa incredibile notizia che una banca centrale dei paesi dell'Europa meridionale potrebbe essere stabilita a Marsiglia.
3) un ispettore generale delle finanze dimostra implacabilmente che la costruzione incessante dell'Euro è la volontà delle famose officine e che porterà al caos.
Scoprirete rivelazioni sorprendenti su come l'opinione viene manipolata! http://www.dailymotion.com/video/xkhjyw_1-4-f-asselineau-faut-il-avoir-peur-de-sortir-de-l-euro_news#from=embediframe

mimi moallem 12.05.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.contropiano.org/it/news-politica/item/8760-il-governo-monti-promuove-de-gennaro-a-sottosegretario

ippolita < () Commentatore certificato 12.05.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento

La tv e' uno strumento di diffusione che nel bene e nel male ha contribuito e non poco alla storia recente del paese.
E' un contenitore dove all'interno ci trovi tutto e non puo' piacere TUTTO!
E' un contenitore manipolato da chi gestisce piu' potere, ma:
Tutto cio' che e' fatto dall'"uomo" puo' essere manipolato dall'uomo!

E' un concetto questo, difficilmente smentibile e, l'unica, lacunosa motivazione e spiegazione che si puo' opporre,
e' che le cose che ascoltiamo e leggiamo e che supportano le nostre convinzioni,
non le riteniamo manipolate ma bensi'..."verita'" e cio' lo si riscontra a qualsiasi latitudine o contesto.

Io ritengo che ci siano delle questioni, degli aspetti, dei cardini della democrazia, della civilta' e della comunicazione che non vadano scalfiti o indeboliti con scuse banali, argomentazioni per un tornaconto o presunto tale, o, per un reale obnubilamento che i media esercitano su un pubblico poco consapevole ma;... non dovrebbe essere prerogativa di chi vuole dipanare questa cortina fumosa mediatica-imbonitrice, migliorare il servizio con la propria presenza, conoscenza e argomentazioni e non dissociarsi da una realta' che invade il 90% della popolazione?

Il confronto "civile", la dialettica, la contrapposizione democratica sono elementi ineludibili della democrazia, e tutte le scuse e argomentazioni che leggo per aggirare e arginare questa elementare e irrinunciabile forma di liberta' e civilta', le trovo sterili, inopportune e aprono le porte a delle derive estremiste di noti sentimentalisti e nostalgici.

anthony c, 5★VistasulLago (anthony c, 5★vistasullago) Commentatore certificato 12.05.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A PENSAR MALE A VOLTE CI SI INDOVINA
E così io butto lì un cattivo pensiero.
Caro Beppe Grillo, il Time parla di te?
Beh, è una buona notizia, però……
C’è sempre un però in tutte le buone notizie!
In questa buona notizia, per esempio, c’è che però è stata scelta per la copertina una tua espressione che trasuda rabbia, mentre tu indichi qualcosa o qualcuno!!
Scorrendo un quotidiano, inoltre, ho visto il simbolo usato dagli attentatori di quel dirigente: 5 frecce che convergono su una stella!
Che strane coincidenza, mi sono detto; però….si gioca anche per “associazioni immaginifiche”.
Il Governo ha nominato un nuovo capo dei servizi segreti.
Il mondo ti attenziona mentre in Italia sale la paura del terrorismo!
Sarà, PERO’ a me qualcosa non convince!!
Ho molti dubbi su quello che sta succedendo intorno a te ed al movimento.
Appunto, a pensar male a volte ci si indovina, perciò, chissà…forse esce fuori anche su di te uno di quei dossier, che si riveleranno fasulli; si, fasulli, ma lo si scoprirà dopo le politiche che era fasullo!
Ho molti dubbi.
PERO’ una certezza ce l’ho: LA STATO CHE SI SENTE DEBOLE SI E’SEMPRE AVVALSO DELLA PAURA PER CONTINUARE AD ESISTERE.
E la storia soprattutto recente alimenta i miei dubbi.
Il fatto è che tue verità, caro Beppe, sono anti-sistema, perchè la gente, grazie alle tue verità si sta riappriopriando di una coscienza civile e sociale.
Eppoi finisce che questa politica, chissà, che già si sente un po’ deboluccia, finisce per scomparire del tutto…..e come fa lo sato reggersi senza politica?
Lo dice sempre anche il nostro Presidente!
PERO’ posso sempre sbagliarmi.
Anzi, lo spero!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 12.05.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non andare in televisione? Beppe consiglia di no, ha le sue ragioni ed in linea di massima sarei d'accordo. Ma per favore non dimentichiamoci che la televisione è un mezzo di diffusione potentissimo che raggiunge milioni di persone di cui almeno il 60% non usa o non sa usare la rete. Beppe è un veterano della comunicazione, ideale per instruire alcuni membri scelti del M5S. Insegnargli di usare la TV per inviare messaggi importanti e non lasciarsi abusare, l'arte di eludere le domande ponendo altre domande,come fanno tutti i politici in TV. Es.: in una trasmissione fu domandato loro intorno al loro programma, uno rispose imbarazzato ripetendo il tema degli inceneritori, della vicinanza al cittadino...mentre sarebbe bastato facile eludere la domanda fissando il politico presente: "non occorre un programma per ripulire il parlamento dai pregiudicati, i corrotti e i complici, bastano persone "oneste" e di buon senso", poi scantonando: "non abbiamo neanche rispetto per i parlamentari onesti, perchè se siedono insieme a pregiudicati, sono complici, noi non lo accetteremmo mai, domandatelo all'on. presente qual'è il loro programma se finora, olte a consumare le nostre tasse, del loro programma non abbiamo visto niente!" - Oppure: "Ma occorre un programma per essere onesti?" - e incalzando - "ma riflettete un po'! Siamo nella merda e finora nessuno dei galantuomini al governo ha mostrato responsabilità, pietà verso i cittadini che soffrono rinunciando al proprio salario o dimezzarlo, mi hanno insegnato che il re deve dare l'esempio, ma pare che non abbiamo re, bensì solo parassiti" ...
Pertanto, vi prego, non lasciatevi sfuggire l'opportunità di avvicinare quei milioni di cittadini ancora sedotti dalle chiacchiere dei soliti noti, o che non votano o non usano la rete.
La politica è un gioco sporco. Bisogna imparare a essere machiavellici, bisogna andare al potere per poter poi cambiare le cose, a tutti i cost

Luigi Di Martino, vercelli Commentatore certificato 12.05.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento

gli stranieri, certo, ci guardano. Si approvviggionano anche da noi di qualche indizio del necessario ma insondabile cambiamento su cui anche loro cercano barlumi. Due schieramenti stanno l'uno di fronte all'altro: quelli che ritengono di poter ancora contare sui dogmi indiscussi dell'attuale sistema, e quelli che, più pressati dalle urgenze e dalle difficoltà, sentono più fortemente lo sprone a mettersi in cammino verso obiettivi inevitabilmente faticosi e difficili. Da un lato, dunque, i "conservatori" che, garantiti dall'essere osservanti dei crismi esistenti, si ostinano, vanno diritti per la loro strada, o confessano col buon cuore il danno che procurano. E dall'altro i "progressisti", carichi di documentati cahiers de doleance, decidono di aprirsi al nuovo, a un'alternativa da costruire.
Ma finchè a questi progressisti mancherà l'articolata consapevolezza, antropologica e sociale, che i cambiamenti sovrapersonali (come sono tipicamente quelli politici) necessitano di una mutata cultura, anche i pur apprezzabili e meritori atti di risanamento nella gestione degli enti locali rischiano di essere poca cosa. Gli esempi sono importati, cominciare a invertire le tendenze pure, ma se il mostrare queste capacità non sarà corredato da un sapere che sia in grado di confrontarsi attivamente (e anzi che cerchi questo confronto apertamente) con le ideologie vigenti, più o meno organizzate, queste continueranno a operare diffusamente e i loro effetti saranno difficili da combattere. Inclusi quelli per cui i loro indefessi sostenitori, di destra o di sinistra, possono continuare ad estenuarne la professione ad oltranza, credendo di avere sempre e comunque ragione, e il resto è folclore.
Onore a merito a chi ha rotto il ghiaccio sporco dello scontato, ma se ciò non è stato facile, esso rischierà di essere ristretto in qualche piccola o media tenaglia di quel ghiacciaio, se mancherà quel sapere che sappia intervenire a mutare le condizioni che hanno prodotto quel ghiaccio.

Pio Curatolo 12.05.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

In televisione i miei colleghi cercano solo "L'ANELLO DI CONGIUNZIONE TRA I PARTITI ED IL MOVIMENTO". Cercano un qualsiasi atteggiamento, risposta, indecisione, fattore negativo in generale, che serva a dire "vedete? Parlano parlano ma in fondo sono identici agli altri". Una volta trovato il punto d'accesso all'omologazione con tutti gli altri partiti, partirebbe la campagna mediatica massiccia per smontare il Movimento e minare per sempre la fiducia della gente in esso, che è poi il vero spauracchio per loro. Quindi è mia opinione che non si debba partecipare in TV o Radio almeno fino a che non si sarà prodotta una chiara "impermeabilità" ai tentativi sopra citati. In parole povere si potranno evitare a lungo i media non graditi, ma bisogna cresca la consapevolezza che questo non si potrà attuare in eterno: volenti o nolenti una piccola preparazione ed anche una sorta di "strategia" si dovrà adottare. Da parte dei possibili eletti in primis, ma anche da parte di tutti gli aderenti al movimento che intendano esporsi. Questo si può fare tramite semplici direttive che partano da una sorta di "assemblea degli esperti mediatici" del Movimento. Purtroppo sappiamo bene che in questo mondo essere educati e gentili non basta: le rogne spesso vengono a cercarle gli altri e bisogna saper difendere quello che con molta fatica e passione si crea.

maurizio o., Vicenza Commentatore certificato 12.05.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Vertice Bossi-Maroni, il «Senatur»
potrebbe rinunciare alla segreteria


Povero scagazzatore di calzini!
Bossi si sentiva il centro dal mondo

faccendo pernacchie a destra e manca

dai rendete utile che voglio sentire il rumore a terra bagnata faccendo pipì sulla tua tomba

vigliacco ubriacone prepotente e bastardo di un leghista!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe la gente è pronta oggi hai la credibilitá e la visibilitá giusta torna a parlare del signoraggio bancario e di auriti con cui hai collaborato per scrivere lo spettaco apocalisse morbida. La gente deve sapere ora che sei famoso in Italia e all'estero faresti tremare l'Europa e il mondo intero
a parlare di certi argomenti e costringere i bankster a difendersi goffamente e in maniera poco credibile. Fallo ora fai capire quali sono le vere cause dello strozzinaggio che le banche centrali varie fanno del mondo e prepare una classe di persone con le conoscenze giuste di politica monetaria capaci di portarci via in maniera intelligente dallEURO e da questo sistema parassitario. Vai Beppe parlane ora la gente deve sapere!

PierluIgi M., Capezzano Pianore Commentatore certificato 12.05.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è bisogno di andare in TV per avere visbilità, è necessario invece che la TV ne parli.
Quindi altro che web, potere della rete e altre amenità: il grosso dell'opinione pubblica si forma attraverso i media tradizionali.
Se la TV non avesse cominciato coi sondaggi sul m5s (quante altre realtà ben più corpose vengono scientficamente ignorate?) e di un tratto non avesse cominciato parlarne quotidianamente oggi il m5s sarebbe ancora relegato in rete e in qualche piazzetta.
Se dai media ai politici hanno cambiato strategia l'unica risposta è che ora serve il Grillo pensiero al potere.
Medidate gente... medidate.

zumpappero 12.05.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,due suggerimenti per evitare la coda degli indesiderati che faranno a gara per entrare nel Movimento 5S.
Nello statuto vanno inseriti gli articoli n.1 e 2.
Art.1-:"Divieto assoluto di registrare nomi di candidati che hanno gia' tessere di partito o che abbiamo gia' partecipato a due legislature".
Art.2- "Gli iscritti al M5S non devono partecipare alle trasmissioni tv".
Bastano i voti dei NON elettori,degli indecisi,degli sfiduciati,dei disillusi di questi ultimi decenni per far decollare in maniera definitiva il Movimento.
Stare alla larga dalle Tv per evitare di essere travolti dallo stesso sistema che ora si vuole combattere.Sarebbe un clamoroso autogol e Grillo non merita questo.Buona giornata

Salvatore Piu 12.05.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo Stato italiano ha ancora cento miliardi di euro di debiti da pagare alle imprese private.
Molte di queste sono fallite, perchè non hanno retto finanziariamente a anni di insoluti pubblici.
Però lo stesso Stato autorizza la sua agenzia di riscossione a massacrare economicamente i cittadini e i piccoli imprenditori con cartelle esattoriali da tassi da usura e con scadenze irrevocabili di solito non oltre i 24 mesi.
Per tasse non pagate di 1.000 euro si può perdere la casa e vedersi richiedere 10.000 € di interessi.
Ciò non è assolutamente equo, perchè questo sistema palesa l'utilizzo di due pesi e due misure.
Preso atto che il sistema bancario italiano non dà più credito a nessuno, il Governo avrebbe potuto sostenere l'economia allungando la restituzione dei debiti a 72 mesi per tutti (così come già previsto dalla legge) e diminuendo i tassi d'interesse, visto che l'Italia paga il denaro l'1% all'anno.
Così facendo Equitalia avrebbe recuperato molto di più di quello che sta spremendo oggi ed avrebbe avuto pure una funzione sociale in una crisi così dura.
Ora la gente esasperata, magari prima di togliersi la vita, attacca con la violenza le agenzie di riscossione, ma non ci voleva molto a prevederlo, perchè la vera disperazione provoca sempre effetti devastanti.
E invece proprio ieri la grande Equitalia ha diramato il seguente comunicato:
"E' inaccettabile continuare a scaricare irresponsabilmente su Equitalia la colpa di gesti estremi e situazioni drammatiche. La troppa superficialità con cui negli ultimi tempi si è associato a Equitalia il termine suicidio, sta avendo come effetto di alimentare tensioni sociali, oggetto di facili strumentalizzazioni, che sfociano in vere e proprie guerriglie".
Caro dott. Attilio Befera, direttore dell'Agenzia delle Entrate e presidente di Equitalia, con uno stipendio pubblico di 620.000 euro all'anno mi sarei aspettato più umanità e più rispetto per la povera gente.
Grazie.

WWW.FUOCHIDIPAGLIA.IT

giorgio paglia 12.05.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Daniela Santanchè potrebbe candidarsi a futuro Premier !

UAHAHAHA :)

e qualcuno di voi ha ancora paura della televisione ?

Sono tutti qanti morti
e riposano in pace nella loro bara :
LA TELEVISIONE !

possiamo andarci tranquillamente tutti quanti
a dire le cazzate come ci pare e piace
è solo un teatrino di falsità
perché prenderlo in considerazione ?

- - - - - - - - - - - - - -TG1 TG2 TG speciale
questa sera tutti a casa c'è il telegiornale
e fra un boccone e l'altro, un servizio dal Giappone
e quando sei alla frutta la città è distrutta
Il telegiornale
che ti fa imparare
il telegiornale che ti sa insegnare
il telegiornale
organizza rivolte bracciantili
il telegiornale ci fa sentire più vivi
TG1 TG2 TG speciale
niente cinema stasera c'è il telegiornale
e tra un boccone e l'altro, un servizio da New York
e quando sei alla frutta la trasmissione si è interrotta
Il telegiornale che ti fa vedere
il telegiornale che ti fa
non ti fa invecchiare
il telegiornale
entra dentro la notizia
il telegiornale
entra in casa con la frutta
TG1 TG2 che confusione
ma almeno rimane il pregio dell'informazione
e tra una smentita e l'altra e un sorriso ministeriale
ci fa capire che le cose non vanno poi
troppo male
Il telegiornale così spettacolare
il telegiornale così obbiettivamente imparziale
il telegiornale la rapina te la dà in diretta
il telegiornale salva la povera vecchietta
TG1 TG2 TG3 TG4 TG5 TG6 TG notte....
Il telegiornale così spettacolare
il telegiornale così obbiettivamente imparziale
il telegiornale sangue sangue te lo dà in diretta
il telegiornale salva la povera vecchietta
Il telegiornale
Buonasera Buonasera..... (A.Venditti)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.05.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi non diciamo sciocchezze per favore si può crescere nell'anonimato consultata dal 50% degli italiani della rete fino ad una certa dimensione poi inevitabilmente dobbiamo impare a confrontarci perchè se non siamo in grado di controbattere in una discussione alle idiozie di politici e giornalisti faziosi ignoranti ed evasori quale futuro pensate si possa avere? Non si và molto avanti dicendo a se stessi di essere bravi...Non ci dimentichiamo che molte persone che votano e voteranno sicuramente M5S vogliono sapere in seguito di che morte si deve morire dopo un pò le chiacchiere stanno a zero. Inoltre M5S nato sui media alternativi non può escludere quello più diffuso, in Italia ovviamente, che è la TV. Un consiglio a Grillo, ci sono molti bravi formatori personali che fanno dei corsi di pubblic-speaking per questi giovani leve che devono imparare a confrontarsi e iniziamo a combattere la più bella guerra rivoluzionaria in Italia dopo la vittoria sul Nazismo.


I soldi al sud servono a mantenere il pozzo di voti necessari per combattere l'ascesa del M5S.....è sempre stato cosi,fate caso a quanti impiegati statali ci sono, guardie forestali ecc ecc. tutti entrati grazie all'appoggio di qualche politico locale e mi sembra logico che diano i voti ha chi gli ha procurato un lavoro sicuro intoccabile.

Lo stato li è presente solo quando ci sono le elezioni ed ora si sta preparando tra un po' ci saranno ed è arrivato il momento di ungere.

germano m. Commentatore certificato 12.05.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo insistere sul fatto che la casa è un diritto di ogni cittadino ed è IMPIGNORABILE !!!

Nessuno può permettersi di togliere il tetto ai cittadini - dobbiamo lottare fortemente per affermare questo principio.

Su quanto accaduto a catanzaro,dove i vampiri di disequitalia hanno di fatto rubato la pensione minima (infrangendo la legge,in quanto mezzo di sostentamento,quindi impignorabile) bloccando i conti correnti dei pensionati,non voglio invece spendere parola poiché credo competa alla magistratura.

LA CASA NON SI TOCCA !!!

M5* for ever !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.05.12 11:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PASOLINI e la televisione
http://www.youtube.com/watch?v=30BdltPUJFc


Buongiorno a tutti,

Mi sono appena iscritto al blog.
Ho seguito con piacere il successo del movimento alle recenti elezioni e ora vengo a porre una domanda ingenua:

Quando arriveranno le politiche come si organizzerà il movimento (1) dal punto di vista interno su scala nazionale per scegliere chi presentare (2) per mettere insieme una campagna elettorale che informi chi non si informa da solo sul programma?

Un candidato sindaco può camminare per le strade del suo comune e incontrare la gente, ma camminare per tutte le strade d'Italia... ci vogliono molte paia di scarpe.

Giulio D., London Commentatore certificato 12.05.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

invece di andare in TV frequentate mercati parlate con la
gente,suonate i campanelli delle fabbriche e presentatevi
chiedete quali sono i loro problemi,lo stesso con negozi
bar e attività,da quello che vi diranno servirà a scrivere
i programmi,andare in TV significa giocare fuori casa con
l'arbitro contro.

pericle 12.05.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia: Lo schiaffo di Beppe Grillo...Réjoui, Beppe Grillo est, lui, plus expressif : «C’est une diarrhée politique ! Il n’y a plus rien. On est passé à la liquéfaction.» A la tête de son mouvement contestataire «Cinq Etoiles», l’acteur comique est le grand vainqueur du premier tour des municipales partielles italiennes...http://www.mleray.info/article-italie-la-gifle-l-anarchie-et-la-pousee-de-la-gauche-104898811.html

mimi moallem 12.05.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ma esiste qualche legge per andare il prima possibile al voto?
Prima che in Italia scoppi il "pandemonio".
Al parlamento vorrei vedere volti nuovi/giovani, con idee nuove.. insomma vorrei vedere il m5*****.
Grazie ancora a Beppe per aver aperto gli occhi a molti concittadini italiani.
saluti Michele

Michele ., Torino Commentatore certificato 12.05.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Bene che la stampa estera parli del M5S, cosi' forse riusciamo ad avere piu' obiettivita'. Il cammino e' appena cominciato, dobbiamo preoccuparci delle elezioni politiche e della campagna denigratoria che la casta sta montando... Lunga vita al Movimento!

Patrizia V 12.05.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ancora a dire che i soldi si fermano tutti al Sud? Ancora a credere che la malavita abbia le sue roccaforti unicamente nel Meridione? Ancora ad affermare che il Sud non risponde politicamente come il settentrione?
Sempre a succhiar latte ad occhi chiusi dalle mammelle dell'informazione drogata: ma guardate che i giornali scrivono cazzate non solo quando difendono la casta, non solo quando rubano i contributi per l'editoria, ma anche quando continuano con questa visione della Penisola veteropiemontese..., insomma utilizzate sempre lo stesso metro di paragone altrimenti siete poco credibili, altrimenti i vostri discorsi scivolano inesorabilmente nel ridicolo.

Sereno Desinenza, Napoli Commentatore certificato 12.05.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

i ticket si pagheranno in base al reddito,un regalo
agli evasori,devono essere eliminati punto e basta.
eliminate gli sprechi e le ruberie nella sanità e
salteranno fuori le risorse necessarie.

pericle 12.05.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Andare in tv significa dilapidare quel patrimonio di credibilità che il movimento si è conquistato con anni di informazione incessante rivolta ai cittadini, la rete è la nostra sola possibile via d'uscita

Be Bep Commentatore certificato 12.05.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Chi dice Partito dice tendenza all’oligarchia; l’organizzazione e la seguente degenerazione oligarchica causano veri e propri mutamenti genetici nei partiti: le masse non possono più interferire con le decisioni, i capi non sono più gli organi esecutivi della volontà della massa ma si emancipano completamente dalla massa stessa. Tanto più grande diventerà il partito, tanto di più si riempiranno le sue casse e la tendenza oligarchica si farà strada con maggior vigore; la base non potrà più controllare in alcun modo i vertici del partito. Il regime democratico non è molto confacente ai bisogni tattici dei partiti politici: il partito politico, così come si deve organizzare per competere con gli altri partiti, è qualcosa di distante dalla comune idea di democrazia. Il principio della democrazia è ideale e legale (perché comunque si va a votare) ma non è reale in quanto, in realtà, la base non può scegliere nulla. Votando non diventiamo compartecipi del potere: “la scienza ha il dovere di strappare questa benda dagli occhi delle masse”. E' necessario, perciò, un approccio scientifico e non ideologico. “La formazione di regimi oligarchici nel seno dei sistemi democratici moderni è organica”. “L’organizzazione è la madre della signoria degli eletti sugli elettori”. Maggioranza e opposizione fanno finta di lottare: il loro scopo è di farsi rieleggere e di perpetuarsi al potere. Il M5S è l’unico modo per superare la pseudemocrazia che si è affermata.

Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 12.05.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Calma, calma! E' presto per cantar vittoria!!

volatile/pn 12.05.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento

L'importanza delle parole

Chi ha inventato le parole Dio o gli esseri umani?

Appare evidente che l'elaborazione dei linguaggi sia stato un faticoso percorso che l'umanità ha condotto da quando è diventata "razionale".

Senza l'uomo la parola non esisterebbe.

Le parole si possono, grossolanamente, classificare in due categorie:

quelle che definiscono oggetti concreti e quelle che definiscono concetti astratti.

Esiste il drago?

Il mio nipotino di 4 anni confermerebbe immediatamente, ne ha diversi, lo ha visto in immagine, sa che sputa fuoco, gli hanno letto diverse storie che lo riguardano.

A un certo punto della sua vita il drago ridiventerà ciò che è sempre stato: una fantasia.

Il problema non è il drago, che è naturale e fisiologico dimenticare, ma tante altre parole che hanno attecchito a tal punto che sono quasi diventate vere in assoluto.

Apollo era un potente Dio, partorito dalla inesauribile fantasia dei greci antichi.

Oggi lo sappiamo ma, per oltre mille anni è stato adorato, temuto, implorato.

Gli hanno eretto templi, gli hanno dedicato sacrifici, molti esseri umani hanno vissuto condizionati dalla sua presenza, capricci e voleri, e anche degli altri dei mitologici.

Che cosa è rimasto di loro?

Un lontano e pallido ricordo.

Questi dei sono esistiti perché noi li abbiamo creati, li abbiamo voluti, abbiamo creduto in loro.

Quando abbiamo deciso di smettere di crederci questi dei, come tanti altri, si sono volatilizzati, sono spariti.

Avviene la stessa cosa in ambito politico.

Anche sistemi che hanno goduto di consensi popolari altissimi sono crollati di fronte alle realtà storiche, al disincanto, alla prova dei fatti.

Non sarebbe più opportuno limitarsi nel credere ciecamente, coltivare i dubbi, avere delle riserve e, al massimo, nutrire speranza e fiducia ed esercitare un controllo sull'operato delle persone che si scelgono per rappresentarci?

www.vito.pallotti.it

Vito P., verona Commentatore certificato 12.05.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il momento migliore per manifestare la forza del cittadino. Decidete ora cosa volete fare e dove collocare i propri risparmi, prima che Mr. Monti si abbatta su di loro come un falco predatore. Ps: le entrate fiscali del primo trimestre 2012 sono in calo, i tagli alle spese improduttive nel bilancio dello Stato non verranno tagliate, la riforma della pubblica amministrazione per "Don Rodrigo-Mr. Monti" non s'ha da fare. La lotta all'evasione ha dimostrato che gli evasori sono mosche bianche, la spesa sanitaria delle regioni è fuori controllo, la liquidità delle imprese è sempre più scarsa, la fiducia dei consumatori è azzerata. Cosa aspettarsi dal prossimo DEF ?(acronimo di Documento di economia e Finanza...la cosidetta Manovra finanziaria)

Johann Gossner 12.05.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo per loro è passato troppo poco tempo tra il "casino" di tangentopoli e quello che sta arrivando ora e la gente per quanto "fessacchiotta" non ha già "dimenticato"...

non sono passate sufficienti generazioni per corrompere-deprimere quelli traditi nell'ultimo tentativo di cambiamento..
e poi ora c'è la "fame"...

questa classe politica oltre che sfacciatamente corrotta è costituita da troppi dilettanti-avidi.

Saverio S. Commentatore certificato 12.05.12 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Chi appartiene al M5S e si presenta in Tv per farsi vedere dalla Mamma e Famiglia (perchè altre motivazioni non esistono)
DEVE ESSERE RADIATO DAL MOVIMENTO PER DIRETTISSIMA.

Al M5S fanno parte milioni di Italiani, crediamo in questo movimento e non intendiamo sputtanarlo con comparse nel puttanaio dei talk show.

Grazie e Buon Lavoro.

samuele s. Commentatore certificato 12.05.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i tempi sono maturi,grazie Beppe,per questa fantastica semina di democrazia ed intelligenza, ora ricominciamo a raccogliere la dignità!!!!!

carlo p., milano Commentatore certificato 12.05.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Rossetto è un Notav,detenuto dal 28 Gennaio nel carcere di Saluzzo nella sezione Isol.
In seguito a queste denunce e alla campagna Freedom4notav, l’oliato meccanismo del carcere ha iniziato a scricchiolare e per questo la direzione tenta di ostacolare la campagna dei detenuti prendendo, di accordo con la Procura, di mira Giorgio infliggendogli la censura alla posta in entrata ed in uscita per 6 mesi con l’accusa di “aver tenuto un comportamento di “istigazione alla ribellione” di altri detenuti, anche in accordo con soggetti esterni al carcere”.

http://www.notav.info/editoriale/scrivi-a-giorgio-contro-la-censura-inceppiamo-il-meccanismo/

Scriviamo a Giorgio, contro la censura, inceppiamo il meccanismo!

gna omo Commentatore certificato 12.05.12 11:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ti seguo da anni,ricordo quando già diversi anni fa preannunciasti l'arrivo di questa crisi e speranzosa pensavo che le cose avrebbero preso una piega diversa....
Vivo in sicilia,nella ormai non più ridente provincia di Messina.
La vita qui,non è più vita,ma una lotta alla sopravvivenza.Con la mia famiglia viviamo ormai giorno per giorno,senza pretese,senza svaghi e con sole rinuncie e sacrifici.
Ho 28 anni e mio marito 32,siamo sposati da 12 anni ed abbiamo un figlio di 10.Quello che lentamente avevamo costruito (Ben poco),è già tutto andato via.Siamo disoccupati,umiliati e costretti a vendere anche quei 2 braccialetti d'oro che avevamo.
Il nostro budjet familiare in questo momento ammonta a 20 euro,aspettiamo la disoccupazione a requisiti ridotti da febbraio e quando arriverà dovro destinarla ai parenti che ci hanno prestato i soldi per mangiare,e nel mentre non sappiamo cosa fare.
Non abbiamo neanche più il coraggio di chiedere,perchè sappiamo già che non li potremo restituire.
Abbiamo provato a cercare una fuga,emigrando,ma non avendo appoggi e denaro,è impossibile.
Fin quando la vodafone mi permetterà di leggere le tue mail che mi riempiono il cuore di speranza,lo farò,anche perchè in questo momento,le vostre azioni,ci danno un pò di forza per trascinarci ancora.
Beppe,stiamo soffrendo,siamo in ginocchio,aiutaci tu a cambiare questo paese che ci ha tolto tutto.......

Con affetto e tanta tanta stima
ti auguro buona fortuna a te ed a tutto il vostro meraviglioso movimento.

Patrizia

Patrizia M. 12.05.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No TAV ma anche no TV

a livello mondiale, ma in misura molto maggiore in Italia, la TV ha avuto un solo effetto: far rimbambire i telespettatori. Nessuna informazione degna di questo nome si potrà mai ricavare da un telegiornale. Prima di internet era costoso e difficile informarsi, occorreva ascoltare radio in altre lingue, leggere giornali stranieri, ora é divenuto più facile grazie alla rete.
Coloro che si informano unicamente grazie alla TV sono comunque perduti per il rinnovamento politico, quindi non soltanto è inutile per il Movimento 5 Stelle andare a mostrarsi a tal pubblico teledipendente, ma anche dannoso poiché si rischia di essere omologati al resto del marciume politico che di TV vive.
Se gente come Berlusconi e soci hanno potuto arrivare al potere e mantenerlo é soprattutto grazie a questo: e non soltanto perché avevano il monopolio della TV, ma perché grazie alla TV il senso critico degli italiani era sceso a livelli vicini allo zero. E chi non ha strumenti per comprendere giudica sulle apparenze, concretamente sulla faccia (ed é logico che a giudicare soltanto dalla faccia, ad esempio fra Fassino e Berlusconi, per meri criteri estetici, si scelga quella che angoscia di meno): e fa poca differenza, poiché l'uno vale l'altro ed ambedue insieme non valgono nulla.
Dunque se si vuol vincere sui programmi é inutile rivolgersi ad un pubblico rimbambito che non é purtroppo più in grado di distinguere altro che le immagini. Continuare con internet è l'unica via sensata.

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 12.05.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Battaglia aperta contro i finanziamenti pubblici all'editoria, abbattere gli sprechi prima di abbattere i cittadini, parola d'ordine. Tutto questo si potrà fare con una nuova classe politica, nata dal basso, da chi ascolta e condivide.
Valorizziamo solo chi vale, e diventeremo un paese da cui prendere esempio!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 12.05.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, quando la casta faraonica si accorge che una concorrenza politica si sta ingrandendo, si attivano subito se 2 opzioni: 1°Vari tentativi di corruzione, cioe'non ti combatto ma ti compro, pero' se capiscono che l'acquisto e'molto difficile, allora si danno alla guerra totale sul campo, inclusa la guerra psicologica (tentativi di sputtanamento), se nonostante cio'non ottengono risultati, come nel nostro caso, con Grillo, allora come tanti bambini un po' scemi, ritornano al tentativo di acquisto, solo che lo fanno pubblicamente, con lanci di rose e tappeti rossi, poi tirano fuori l'idea geniale di convincere il M5S a fondersi con altri partiti, in modo che con il tempo ed un collaudato metodo, inguaiarlo, sputtanarlo , silurarlo. Ne vedremo delle belle! Manca solo la benedizione del Papa, che cancelli l'onta di Bagnasco: Ooooooh! Karri frateli Krilli! Zaluttiamo kon cioia qvesti nostri frateli (anche del Vaticano!)ke kozi tanta
forza und koracio volere politikkiare in Italia!

U-Boot 110 12.05.12 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
Sono Silvia e sono nuova nel blog...ho già votato nel 2009 la lista civica "aria pulita" collegata al M5S nel comune di Rozzano (Mi). Dopo aver sentito le ultime parole di Grillo in merito al voto attivo, ho deciso di iscrivermi al blog. Voglio fare qualcosa per questo comune corrotto in cui i servizi sociali sono quasi al collasso.
Sono laureata in Scienze dell'Educazione e non trovo lavoro nonostante l'impellente bisogno che ha questo territorio di educatori.
Vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a usare questo blog (sono un po' una pippa con internet). C'è una sezione dedicata ai servizi sociali? Come faccio ad attivarmi sul territorio?
Grazie mille a tutti!
Un saluto,

Grazie mille

Silvia Z., Milano Commentatore certificato 12.05.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che molti continuano a scrivere.."tecnici...tecnici..." ma la vogliamo capire che questi non sono tecnici,sono semplicementi dei politici al soldo dei partiti:loro fanno quello che i Politici che c'erano prima non se la sentivano di prendere provvedimenti antipopolari.
Pero l'hanno preso in quel posto....ci ha pensato grillo ed il movimento.
Hanno fallito egualmente e proprio per questo ricorreranno a provvedimenti per coprirsi ancora il culo con le poltrone:riforma elettorale(per loro) ed elezioni anticipate.
Beppeeeeee....caroooooo...dobbiamo prepararci per le politiche!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 12.05.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

CIAO CARISSIMI BLOGGER !! PER LA PRIMA VOLTA IN VITA MIA SONO CONTENTO DI ANDARE A VOTARE ! INCREDIBILE !! IL GUSTO DI MANDARE A CASA I POLITICI MA SOPRATTUTTO DI AVERE LA POSSIBILITA' MI FA IMPAZZIRE DALLA GIOIA

roberto ., carpi Commentatore certificato 12.05.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo cresciuti senza televisione.
PER FAVORE NON ROVINATE TUTTO.
PER FAVORE.

Luciano D. L. 12.05.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Grande grillo!!!

Richard 12.05.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Non credo sia giusto dire dei politici in generale "sono tutti uguali". Però una gran parte dei politici di vertice potrebbe essere compresa in un'unica categoria " PRENDI I SOLDI E SCAPPA" (Copyr. Woody Allen). Come dice anche in parte l'articolo di Time. Ma "chi crede che si possa cambiare", può lavorare anche in altre formazioni e bisognerebbe contare anche su questi; il rischio è che il rifiuto di tutti per paura di imbarcare i soliti opportunisti, tenda a ridurre un movimento di tanta potenzialità in una setta. Aprire una discussione? Rifiutare le logiche "Pannelliane"?

Giovanni Acchiardo 12.05.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione la televisione è una scatola magica che può distorcere il contenitore e il contenuto in mano ai servi dei padroni che li foraggia. Pochi interventi e miratissimi messsaggi semplici e solo per le persone che non vengono in rete, le persone più anziane. Le prossime elezioni, se ci arriveremo, saranno un referendum come quello per l'acqua. Loro sanno che perderanno.

silvana l., bologna Commentatore certificato 12.05.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@@@@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@@ @@@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@ @@@@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@@@@@@@@@@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@@@@@@@@@@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@@@@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@@@@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@@@@@@@@@ @@ @@ @@ @@ @@ @@@@@@@@@@@@

vaiolo 12.05.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo sono anni che ti seguo e mi fà molto piacere che finalmente è stato riconosciuto tutto il lavoro che hai fatto fino ad ora. L'anima del tuo movimento è composita ma questa è la caratteristica della RESISTENZA!!! Si esatto per me il M5S è la resistenza e quelli sono il NAZISMO e come insegna la storia verranno spazzati via perchè mai far perdere la pazienza ai cittadini.

Manuel Forcina 12.05.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno, decreto solidarietà 2 mialiardi al sud per i giovani, gli anziani ed i poveri.Bravi finallmente qualcosa! Ma....:
1) I FONDI SONO QUELLI DELLA COMUNITA'EUROPEA, QUINDI NESSUN TAGLIO ALLA SPESA PUBBLICA.
2)DESTINATI AL SUD DOVE IL BACINO DEI VOTI è PIU' FEDELE ALLA VECCHIA POLITICA.
Forse sono troppo sospettosa, MA A ME SEMBRA L'ENNESIMA MOSSETTA STRATEGICA PER CONTINUARE AD INCIUCIARE!

fabiana p., roma Commentatore certificato 12.05.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'importanza delle parole

La televisione è uno dei luoghi principali dove si veicolano le parole e quindi, a volte, le idee.

E le parole sono, a mio avviso, la fonte del sapere e della conoscenza, ci permettono di precisare i pensieri, capirli, elaborarli, trasmetterli.

Non credo sia un caso che, nell'Antico Testamento, nella striminzita pagina iniziale che parla della creazione dell'universo ( le altre 965 pagine parlano dei rapporti di Dio con gli esseri umani)
si precisa: "Dio disse..." e non "Dio pensò..."

La parola ha creato il mondo.

Non è un caso che Gesù sia chiamato "Il verbo".

Che cos'è il verbo?

La parola di Dio, indiscutibile, vera, assoluta.

Peccato che Gesù, invece di trasmettere il Suo messaggio in aramaico (la lingua abituale in uso in Palestina a quei tempi)non abbia insegnato ai Suoi discepoli una lingua perfetta, di Sua invenzione.

Non ci sarebbero continue e variegate precisazione, interpretazioni, distinguo, fraintendimenti.

Dobbiamo quindi rassegnarci e afferrare il concetto che è tutto relativo, che la manipolazione delle parole è la norma e non l'eccezione e difenderci da chi le strumentalizza ai fini di plagiare e comandare.

Questo mi sembra uno dei principali compiti che possiamo perseguire.

Dire che non si può, non si deve andare in televisione per difendere le proprie scelte, le proprie idee significa privarsi di un potente strumento per convincere.

Può essere una scelta tattica momentanea ma alla lunga, a mio avviso, non praticabile.

Che per caso o per precisa scelta siano intervistate persone che rispondono in maniera sbagliata, comica, surreale è normale ma non sposta di una virgola il problema:

devono andare i rappresentanti del movimento 5S, prima o poi, a spiegare il programma e
confrontarsi?

Credo di si, a patto che, ogniqualvolta si pronuncia una parola che si può benissimo travisare nella sua interpretazione, sia analizzata, sviscerata e capita dalla maggioranza di chi ascolta.

www. vito pallotti.it

Vito P., verona Commentatore certificato 12.05.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


I PARTITI NON HANNO LA MINIMA IDEA DI QUELLO CHE SUCCEDERA' ALLE PROSSIME ELEZIONI...
lo facciamo per noi ma anche per tutte quelle innocenti vittime dello STATO........TUTTE QUANTE.

simone stellini Commentatore certificato 12.05.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao SAN BEPPE
ORA CHE HAI FATTO IL M5S ED I GRILLINI, CERCA DI PENSARE A COME FARE GLI ITALIANI ...
Ciao
Aldo
P.S.: GRAZIE GRAZIE E GRAZIE ANCORA PER TUTTO QUELLO CHE STAI FACENDO CON I SOLDI TUOI, CON LA VITA TUTA CON IL TEMPO TUO PER TUTTI NOI, ... SANTO SUBITO ... SAN BEPPE GRILLO ...

aldo moro 12.05.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento ha come "missione", quella di sconvolgere l'ambaradan politico italiano
innestando (a suo dire) quel virus benefico, volto a moralizzare i partiti che, attraverso i suoi indegni rappresentanti hanno contribuito allo sfacelo del paese.

Trovo singolare, che il movimento dei buoni propositi e dalla faccia pulita,
non senta, altresi', lo stesso bisogno di migliorare e non ABOLIRE il servizio pubblico, attraverso la partecipazione dei suoi rappresentanti, pregni d'onesta', idee e programmi!

Forse, sottosotto, il parolaio grillo sa perfettamente che LUI, della DD non ne ha mai sentito manco l'odore e ai candidati non basterebbero mille puntate per spiegare l'incoerenza di grillo, la pura propaganda, il potere egemonico che esercita sul movimento e le ripetute contraddizioni in cui inciampa.

Dal punto di vista puramente divulgativo e mediatico, io la scelta di grillo la condivido:
Perche' vincente e raggiunge gli 'obbiettivi',
ma la trovo leggermente aberrante sotto l'aspetto democratico, della trasparenza e del confronto
(capisaldi delle DD)!

Grillo, d'altronde, sa benissimo a quali parti anatomiche delle persone s'e' rivolto e fatto breccia, e sarebbe controproducente se le anime PIE dei candidati vanificherebbero l'opera di tali predicatori:
Dopo aver fatto la campagna elettorale da SOLO, non aver mai presentato 'uno solo' dei candidati sul blog per farlo conoscere...te li "MANDA" in TV?
...come se agli italiani interessasse sapere, conoscere i volti di chi li dovrebbe "salvare"?!

Non dimenticate la maglietta della salute!

anthony c, 5★VistasulLago (anthony c, 5★vistasullago) Commentatore certificato 12.05.12 10:28| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sull'Espresso c'era dei bellissimi articoli sul M5* con commenti dei soliti politici di merda
Un primo articolo di Marco Damilano;altro articolo di Roberto di Caro sul successo del Movimento a Budrio 20,4%;altro articolo di Prodi che se la prende con Bersani che non ha capito un cxxo sulla vittoria di Grillo.... insomma anche L'Espresso ha scoperto Grillo!
Evvvai beppe...ora le politiche!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 12.05.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcosa di nuovo dentro l’urna?

Si è conclusa da poco la tornata di elezioni amministrative che avrà la sua fine con i ballottaggi in molte città, tra le quali Parma e Genova. Proprio in queste due città ha preso forma la sorpresa più grossa; il “Movimento a Cinque Stelle” guidato da Beppe Grillo è riuscito nel primo caso ad arrivare al ballottaggio e nell’altro a sfiorarlo per un solo punto percentuale. Una valanga di voti insomma, ottenuti in quasi tutte le città nelle quali il Movimento si è presentato, ad esclusione del Sud Italia. Questo è il dato più eclatante da registrare quindi, un consenso rilevante che si è andato concentrando attorno alle liste dei seguaci del nuovo opinion maker genovese. A tutto questo ha contribuito senza ombra di dubbio un’elevata attenzione mediatica che ha alimentato il fenomeno dando uno sfogo al risentimento contro la “Casta” ed incanalandolo nell’innocuo contenitore grillino che ad oggi è notevolmente spaesato e impacciato nel gestire cotanta responsabilità. Sembra che non sappiano che pesci pigliare insomma e cominciano a sorgere i primi screzi tra alcuni esponenti e il Capo, che da possessore del Marchio vuole dettare la linea. Viene da domandarsi come gestiranno un eventuale ingresso in Parlamento dopo le elezioni dell’anno venturo. Finché, infatti, si rimane nell’arena locale possono pure bastare rivendicazioni e proposte davvero modeste (wi-fi, aiuole fiorite, etc.) per cercare di gestire il consenso ma a livello più generale mancano tutti i presupposti per una tenuta politica.
Comunque staremo a vedere sia come i grillini gestiranno la momentanea “vittoria” che gli scenari futuri che da questo voto scaturiranno, anche a seguito dei probabili riposizionamenti nello scacchiere politico-parlamentare da parte delle forze più “ortodosse”. La vittoria più ampia, infatti, è stata ottenuta dall’astensione, con livelli del 50% in tante località. Una passività, questa, con la quale dovranno fare i conti

ippolita < () Commentatore certificato 12.05.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'alto numero di commenti non è di per sè un fatto positivo, anzi, spesso segnala un disagio diffuso

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.05.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Onestamente sono rimasto piacevolmente sorpreso del risultato raggiunto dal movimento 5 stelle ma sono preoccupato per i toni che spesso vengono usati nei blog. Non vorrei che invece di dare una "sana" lezione alla democrazia dimostrando che il Popolo è stanco si passi a "legalizzare" in qualche modo una "rivoluzione" che, come sempre, porterebbe solo fame e miseria più di adesso. E' chiaro ormai a tutti (tranne pochi sordi) che il M5S è una grande realtà ma tra il demonizzare tutto quello che si è fatto e saper ricostruire uno Stato ci vuole....
Cmq in bocca al lupo e buon lavoro

Claudio Pierangelini 12.05.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

direi che l'unico articolo che finora io abbia letto in merito alla situazione politica italiana è quello del Times, nessun altro giornale italiano è stato capace di descrivere quel che sta succedendo veramente nel nostro paese governato da una ciurma di corrotti, nullafacenti, sanguisughe dello stato.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 12.05.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per leggere la verita si deve andare all'estero, perchè qui siamo sotto regime......
Forza Beppe

porzia l., marcellina Commentatore certificato 12.05.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non se ne può più di questi governi, anche i tecnici hanno fallito miseramente.

Ci vuole una manifestazione pacifica a Roma contro la pressione fiscale, l'usura di Equitalia, le politiche di rigore, i costi della politica.

A quando?

Vincenzo Q., Bologna Commentatore certificato 12.05.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON andate in TV, NON parlate con i media

I media sono la pasta scotta

le idee e le persone del movimento M5S sono il sugo

Lasciate i media con la loro pasta scotta e scondita

Tenete il sugo delle idee per voi, per la rete e per il movimento

capita la metafora?

TRAPPETTA 12.05.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

la riposto in chiaro perchè è una cosa importante:

Comunicazione di servizio

*****

Correggerei quella cosa per cui uno che si iscrive a un a lista m5s come sostenitore debba per forza essere costretto a scegliere tra una delle cose da fare proposte da chi è già iscritto.

mettete anche "sono disposto a fare altro" e poi uno o una scrive cosa sa fare o si sente di fare.

Grazie

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.05.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

ecco l'articolo ( o la parte che fanno vedere ora )

http://www.liberoquotidiano.it/news/home/1012422/Grillo-sputa-su-tutti-ma-si-prende-i-soldi-pubblici.html


Denunciamo questo giornale di merda !!!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ASCOLTATEMI BENE! La nuova configurazione mondiale delle superpotenza economiche sono : america, russia e cina! L'europa deve mantenersi BASSA. Grillo, come tutti gli "antieuropeisti" ha un ruolo preciso: SMEMBRARE L'EUROPA... e ce la farà! A quel punto dovremo livellarci all'america latina. Infatti l'inghilterra (nota alleata americana) immaginando tutto questo s'e' tenuta lontano dall'euro fin dall'inizio! Useranno qualsiasi mezzo: Grillo, le BR, le agenzie di rating (inglesi). Non m'illudo di convincere nessuno (anche perche' non me ne frega nulla) MA QUANDO ACCADRA' RICORDATEVELO!

priolo priolus Commentatore certificato 12.05.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE’ NON E’ IL CASO DI PARTECIPARE ALLE TRASMSSIONI TELEVISIVE?
Molto semplice, e dovrebbe bastare questo esempio:
“il m5s è favorevole all’abolizione dei Santi Patroni a beneficio della Produttività?”
Vi sembra una domanda insignificante?
Beh, in televisione non lo sarebbe affatto!!
Proviamo a rispondere qui sul blog e valutiamo l’orientamento del movimento e soprattutto se il movimento si spacca su una simile proposta!!
La disinformazione televisiva ha pronte mille domande come queste, se le niente tutte riservate aspettando il momento propizio per farle a noi; non certo per curiosità ma per strumentalizzarle a beneficio della casta.
Tutte domande a sorpresa, certamente mai concordate prima, come farebbero con gli altri, ma “casuali, senza malizia”
Non dobbiamo mai dimenticare che è la casta che ha raccomandato quegli “eccellenti conduttori”.
E solo la casta continuerebbe a foraggiare quella pessima informazione!
Non è per noi l’attuale informazione squallida è corrotta!!
Noi sia mo altra cosa, ragazzi!!!!
Noi siamo una piazza vera, sempre piena.
Noi non saremo mai una piazzata televisiva!
E’ bene capirlo tutti ed in fretta!!!!!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 12.05.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono assolutamente d'accordo con l'idea di Massimiliano da Bologna di eleggere dei portavoce nei rari casi di partecipazione televisiva. E credo che l'idea non sia in antitesi col principio di "ognuno vale uno", semplicemente ci sono cose che riescono meglio a qualcuno, altre cose che riescono meglio ad altri. Io ad esmpio sono un consulente ict e credo di essere piuttosto bravo nel progettare e disegnare una soluzione, ma meno bravo nello esporla e venderla al cliente. D'altro canto secondo me, al contrario di come la pensa il nostro Beppe, qualche selezionata partecipazione televisiva bisogna farla (certo che uno non va da Vespa!), per raggiungere in qualche modo anche chi internet, purtroppo, a stento sa cos'è, e nel nostro paese sono in tanti.

Alfredo ., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

sotto sotto il metodo rieducativo alla Pol Pot, serpeggia tra le fila dei militanti e attivisti ma non tra i simpatizzanti

a quanto pare pare


LO DICO ADESSO SE' IL MOVIMENTO CONTINUERA' AD ANDARE IN TV NON LO VOTERO' MAI PIU'. HO FATTO VOTARE UNA 10INA DI PERSONE PER VOI TRA LA MIA FAMIGLIA E QUALCHE AMICO, QUINDI POTETE INIZIARE A DIMENTICARVI GIA' 10 VOTI SE CONTINUATE AD ANDARE IN TV LO GIURO.


magari lo hanno gia' copincollato ma lo rimetto per farvi vedere che faccia tosta hanno sti qua...liberta' di stampa???

«L’annunciata chiusura del Manifesto rappresenta una gravissima e ulteriore ferita alla libertà di stampa in questo paese. In particolare i tagli del governo stanno portando alla chiusura le diverse testate della sinistra: prima Liberazione e poi adesso il Manifesto. Proponiamo ai compagni e alle compagne del manifesto di costruire insieme tutte le iniziative di mobilitazione possibili per attenere finanziamenti adeguati a garantire la libertà di stampa e la riapertura delle nostre testate: dal Manifesto a Liberazione ai vari giornali veri che sono obbligati a chiudere a causa dei tagli governativi», ] «L'annunciata chiusura del Manifesto rappresenta una gravissima e ulteriore ferita alla libertà di stampa in questo paese. In particolare i tagli del governo stanno portando alla chiusura le diverse testate della sinistra: prima Liberazione e poi adesso il Manifesto. Proponiamo ai compagni e alle compagne del manifesto di costruire insieme tutte le iniziative di mobilitazione possibili per attenere finanziamenti adeguati a garantire la libertà di stampa e la riapertura delle nostre testate: dal Manifesto a Liberazione ai vari giornali veri che sono obbligati a chiudere a causa dei tagli governativi»

anch'io voglio un finanziamento adeguato che mi permetta di stare sull'amaca tutto il giorno e garantire la mia liberta' di mettervelo in quel posto a piacere

jacopo prati 12.05.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi raccomando evitate le trappole subdole dei giornalisti, loro hanno anche il potere attraverso il montaggio di far passare un messaggio positivo come uno negativo.
Sono astuti e sottili. Prepariamoci alla spazzatura giornalistica, non mi stupirei se fanno infiltrare persone nel partito per poi intervistarle e screditare tutto il movimento.......
Mi raccomando andiamo avanti nella battaglia si dovranno fare i fatti e non le parole..........

simone v., roma Commentatore certificato 12.05.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

RIOTTA AL CORRIERE DELLA SERA DELL'11 MAGGIO 2012

Luverà fu costretto a filmare con una telecamerina perché il servizio d’ordine di Grillo aveva impedito l’ingresso alla sua troupe. Per la stessa ragione, il giorno del V Day, le immagini provenivano anche da operatori non del servizio pubblico. Alla manifestazione di Grillo e al suo movimento il Tg 1 dedicò dunque due servizi in prime time, un commento e uno speciale di approfondimento. Come censura mi sembra strana, ricordo che l’ascolto del Tg superava il 30% di audience, raggiungendo quindi milioni di telespettatori, una cifra che comprende l’intera tiratura della nostra stampa. Davvero un bel «lancio» per Grillo....

NON E' VERO, OGNI MANIFESTAZIONE DEL MOVIMENTO NON E' PRECLUSA A NESSUNO... NON ESISTE ALCUNA CENSURA E OGNI TELECAMERA E' AMMESSA...
ENNESIMA DIMOSTRAZIONE DI FALSA INFORMAZIONE...

Salvo Pa Commentatore certificato 12.05.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Ok! Benissimo Grillo... Benissimo M5S... sono impaziente di dare il mio voto, la mia adesione, il mio semplicissimo appoggio a questa causa... dove state nel mio comune??? Dove state negli altri comuni del Sud??? Dove???... Ok... Quest'Italia di adesso è stata purtroppo disfatta totalmente in quel lurido modo di quei tragici e tristi momenti del 1860/61 e da allora è andata sempre più regredendo. Non commettiamo gli stessi errori di una volta... non commettiamo gli stessi infamanti errori di questi ladri carnefici che stanno al governo e che dal 1860 continuano senza sosta a prendere le nostre vite (ma non le nostre anime... credo...). Il M5S deve essere unito al Nord come al Sud e nelle isole, altrimenti facciamo come è sempre capitato in questo Paese in passato e cioè che i meritevoli vengono sempre cacciati fuori ed al loro posto i partitocratici entrano.
E poi snelliamo e rendiamo più accessibile e navigabile questo blog. Non è detto che io per scrivere semplicemente queste quattro righe col mio vecchio pc, devo aspettare la bellezza di 4 o 5 ore per caricarsi la pagina. Noi del M5S siamo tutti uguali o no??? Devono prevalere tra noi le virtù morali ed il rispetto per tutti noi oltre che la condanna e la punizione severa degli infami e delle sanguisughe politiche o altro che siano. Non le scaramuccie improvvise mordi e fuggi, ma un vero, reale movimento di tutti. No armiamoci e partite, ma sani principi d'onore e dignità e severe punizioni per gli altri. No commenti votati oppure copia copias e chi arriva prima. Le idee, il programma del M5S sono nobili, sacrosante e giuste ed anche tutti noi dobbiemo esserlo in modo veramente e realmente uniti, senza odi nè razzismi, senza pregiudizi, nè denigrazioni infamanti tra di noi. L'erba marcia deve essere estirpata, con le buone o con le cattive in tutta Italia, al nord e al sud e nelle isole eeee... via questi altri chiacchieroni infamanti in tv, venuti alcuni dall'estero a romperci e a portare caos tra noi...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non andare in televisione? Beppe consiglia di no, ha le sue ragioni ed in linea di massima sarei d'accordo. Ma per favore non dimentichiamoci che la televisione è un mezzo di diffusione potentissimo che raggiunge milioni di persone di cui almeno il 60% non usa o non sa usare la rete. Beppe è un veterano della comunicazione, ideale per instruire alcuni membri scelti del M5S. Insegnargli di usare la TV per inviare messaggi importanti e non lasciarsi abusare, l'arte di eludere le domande ponendo altre domande,come fanno tutti i politici in TV. Es.: in una trasmissione fu domandato loro intorno al loro programma, uno rispose imbarazzato ripetendo il tema degli inceneritori, della vicinanza al cittadino...mentre sarebbe bastato facile eludere la domanda fissando il politico presente: "non occorre un programma per ripulire il parlamento dai pregiudicati, i corrotti e i complici, bastano persone "oneste" e di buon senso", poi scantonando: "non abbiamo neanche rispetto per i parlamentari onesti, perchè se siedono insieme a pregiudicati, sono complici, noi non lo accetteremmo mai, domandatelo all'on. presente qual'è il loro programma se finora, olte a consumare le nostre tasse, del loro programma non abbiamo visto niente!" - Oppure: "Ma occorre un programma per essere onesti?" - e incalzando - "ma riflettete un po'! Siamo nella merda e finora nessuno dei galantuomini al governo ha mostrato responsabilità, pietà verso i cittadini che soffrono rinunciando al proprio salario o dimezzarlo, mi hanno insegnato che il re deve dare l'esempio, ma pare che non abbiamo re, bensì solo parassiti" ...
Pertanto, vi prego, non lasciatevi sfuggire l'opportunità di avvicinare quei milioni di cittadini ancora sedotti dalle chiacchiere dei soliti noti, o che non votano o non usano la rete.
La politica è un gioco sporco. Bisogna imparare a essere machiavellici, bisogna andare al potere per poter poi cambiare le cose, a tutti i cost

Luigi Di Martino, vercelli Commentatore certificato 12.05.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

seguo Beppe Grillo da sempre, trovandomi quasi sempre in sintonia con lui, ma sul tornare alla lira e sull'inflazione proprio non sono d'accordo. Bisogna trovare un'altra strada, far pagare coloro che hanno creato il DEBITO studiando impossibili grandi opere con carrozzone di sanguisughe al seguito ( vedi ad esempio ponte sullo stretto) ma la tornare alla lira sarebbe un errore, un boomerang che finirebbe col colpire sempre i soliti noti.

maria l., cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, a tempo debito, ricordati di mettere in mobilità forzata questo simpatico ometto, nominato fresco fresco da Monti quale sottosegretario con delega ai Servizi segreti e capo della Polizia durante il massacro di Genova..

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/49/Giovanni_De_Gennaro.jpg/225px-Giovanni_De_Gennaro.jpg

Una garanzia, davvero una garanzia........

harry haller Commentatore certificato 12.05.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo che bisogna evitate di andare in TV specialmente a fare figuracce come a Piazza Pulita...La ragazza rasata che ha parlato ha dato una pessima immagine! Sono tutti allarmati e agguerriti x distruggere il M5S che fa paura e non bisogna fare passi falsi! Complimenti di cuore per tutto quello che fate e immensa stima!

Vania Arcangeli 12.05.12 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io dico...FIDIAMOCI DI BEPPE..lui in quanto "Immagine" e Media e' un professionista...il miglior "Tecnico" che abbiamo! FACCIAMOCI DESIDERARE per un po...questo aumenta il desiderio di andare in rete per avere informazioni su di noi...e in rete le informazioni ci sono! SECONDO ...se prima o poi ci dobbiamo andare...eleggiamo dei PORTAVOCE! Non tutti i BRAVISSIMI ragazzi eletti M5s sono adatti a parlare a nome del M5s. Io voterei DAVIDE BONO, Favia...ma anche Paolo Putti non e' male. Distinguiamo i TALK show dalle interviste...i TALK show sono "POLLAI" da evitare comunque...le interviste sono altra cosa!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 12.05.12 09:46| 
 |
Rispondi al commento

mi che siamo ancora lontani dall'idea di abrogazione totale dei contributi pubblici all'editoria.


Grillo non va demonizzato affatto.
Se non altro per il semplice motivo che dice cose giustissime.
Il fatto che lo faccia in maniera "insolita" non mi turba affatto.
Il fatto che cerchi in tutti i modi di selezionare i candidati, dando spazio ai giovani e agli incensurati, è positivo ( soprattutto in un contesto come il nostro in cui sembrano funzionare regole opposte).
Colgo solo, nell'input dato ai suoi, di non partecipare ai talk show, un messaggio che non mi piace.I talk show sono meccanismi perversi, spesso gestiti in maniera manipolatoria, a volte sono vere e proprie bolge, nelle quali è facile perdere il filo del ragionamento o addirittura la testa, ma sono il veicolo attraverso il quale raggiungere gli elettori.
Un passaggio ineludibile se si vuole dare un senso al concetto di democrazia e di confronto.
D'altronde bisogna riconoscere che questi talk show, pur con tutti i loro difetti hanno sempre garantito a Grillo grandissima visibilità: da Piazza Pulita a Servizio Pubblico, da Omnibus a Ballarò fino ad Agorà,

Se non fosse stato per loro, molti non avrebbero conosciuto le sue idee e non sarebbero stati convinti a votarlo.

Ma adesso che, come è evidente, ha acquisito peso e importanza, questa formazione è chiamata non solo alla sfida, ma addirittura al dovere, del confronto.

Poi ci sarà sempre chi, come nei commenti più sopra, dirà: i programmi ci sono, i cittadini si informino, è un problema loro, ecc.

Io non la penso così.

Una volta, un mio capo mi accusò di non aver fatto abbastanza per dare un'informazione.

Io gli spiegai le cose che avevo fatto per metterla in risalto, ma lui tagliò corto e mi disse: "Se l'informazione non è arrivata è COMUNQUE colpa del comunicatore. Si deve spezzare il pane della conoscenza, se si vuole che gli altri lo mangino".
Ecco, secondo me, Grillo non "spezza il pane" della conoscenza, non getta il cuore oltre l'ostacolo, preferisce fare quello che gli riesce meglio, cioè l'invettiva.

Filippo Cusumano 12.05.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento

siamo in DEMOCRAZIA quindi si deve partecipare ai TALK SHOW...nel centro degli studi abbassarsi i pantaloni eseguendo una bella cacata e abbandonare la sala mentre il pubblico applaude fragorosamente la MERDA fumante...

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 12.05.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Editoria: per accedere ai contributi pubblici bisogna vendere il 30% delle copie distribuite

Per accedere ai contributi pubblici i quotidiani nazionali devono vendere almeno il 30% delle copie distribuite (per i quotidiani locali è il 35%). I costi ammessi sono solo quelli fondamentali di produzione e l'azienda deve essere in regola con il fisco. È la novità prevista dal decreto legge varato dal Consiglio dei ministri che riordina i contributi all'editoria. Iol provvedimento ridisegna l'accesso per le imprese editrici di quotidiani e periodici ai finanziamenti pubblici.

Contributi pubblici più trasparenti
La parola d'ordine è razionalizzare, semplificare, rendere trasparenti e migliorare la qualità dei contributi pubblici destinati all'Editoria, tenendo conto di tre esigenze: contribuire al conseguimento del pareggio di bilancio pubblico; indirizzare le imprese verso l'innovazione e verso comportamenti aziendali coerenti con la trasformazione del mercato; realizzare in pieno l'obiettivo di tutela del pluralismo e sostegno alla effettiva fruizione di prodotti editoriali reali.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-05-11/editoria-accedere-contributi-pubblici-153456.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.05.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento

NO TELEVISIONE
NESSUNA APPARIZIONE IN TV
RIPETO NIENTE APPARIZIONI IN TV.
GRAZIE
E'PER LA NOSTRA SOPRAVVIVENZA.

anna k 12.05.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento

mi sa che oltre a Maastricht ci sarà da rivedere anche Basilea 2 con queste segnalazioni nella centrale rischi a carico di chi lavora
le banche vengono salvate dai fondi salvastati e gli imprenditori ridotti sul lastrico

c'è qualcosa da rivedere e correggere,


Eccoci qua: http://www.polisblog.it/post/14369/pareggio-di-bilancio-in-costituzione-il-trionfo-della-non-politica-e-del-non-giornalismo

marco m5s 12.05.12 09:32| 
 |
Rispondi al commento

I partiti e i talk show hanno lo stesso problema, la stessa illusione. Nati entrambi per essere "rappresentativi" (degli elettori, dei telespettatori) , devono la loro stessa esistenza ad una collettività. Ma col tempo si sono convinti che la loro esistenza avvenga a prescindere, si sono convinti di essere entità autonome ed autosuffcienti, anzi, sono convinti che senza di loro non possa esserci politica. La sola esistenza del M5S azzera completamente questa falsa convizione, in quanto dimostra incontrovertibilmente che i partiti esistono SOLO se qualcuno li sostiene, e il talk show SOLO se i politici vi partecipano. Ovvio che la conseguenza (la loro morte) per loro sia inaccettibile, e la respingono con tutte le loro forze. Dico al movimento continuiamo così, avanti e non facciamoci confondere. Già iniziano a ritirare fuori il terrorismo e la strategia della tensione, guarda caso, proprio all'indomani delle elezione che hanno decretato l'inizio della loro fine. Pensano davvero che non si veda il nesso?! Avanti così M5S, con cautela ma inesorabili!

Barbara R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 09:30| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, perchè non organizziamo (si badi che ho detto ORGANIZZIAMO non ORGANIZZATE) una raccolta firme per un referendum che renda NON IPOTECABILE la prima casa da parte di DISEQUITALIA o altri enti malefici? Raccolta firme PRESSO BANCHETTI davanti a sedi della suddetta DISEQUITALIA o AGENZIA DELLE ENTRATE!
ma che caxxo deve fare un poveraccio che ha perso il lavoro e ha uno straccio d'appartamento, pagare l'imu o sfamare i figli? Queste cose vergognose devono cambiare!!!

Illy 12.05.12 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’OPERAIO è flagellato, deriso e condannato a morte SUICIDANDOSI PER LA PERDITA DEL LAVORO
L’OPERAIO è caricato della croce DEI DEBITI DELLE BOLLETTE E DAGLI SFRATTI PERCHE’ NON RIESCONO A PAGARE GLI AFFITTI
L’OPERAIO cade per la prima volta IN UNO STATO DI DEPRESSIONE NON RIUSCENDO PIU’ A MANTENERE LA PROPRIA FAMIGLIA PER COLPA DEL LICENZIAMENTO
L’OPERAIO incontra sua Madre CHE CERCA DI AIUTARLO CON GLI ULTIMI SPICCIOLI DELLA SUA PENSIONE
L’OPERAIO NON è aiutato a portare la croce da NESSUN SINDACALISTA ANZI LA CATEGORIA DEI SINDACALISTI SFRUTTA ALLA PERFEZIONE RIUSCENDO A FOTTERLO ALLA PERFEZIONE
NESSUNOasciug a il volto DELL’OPERAIO QUANDO CADE DA UN’IMPALCATURA E’ MUORE SCAPPANO TUTTI PER PAURA DI ANDARE IN GALERA
L’OPERAIO cade per la seconda volta IN DEPRESSIONE QUANDO LA POLIZIA TRIBUTARIA VA A CASA PER SEQUESTRAGLI LE SUE COSE
L’OPERAIO ammonisce MALEDICENDO TUTTI I POLITICI CHE GLI HANNO PROMESSO UN POSTO DI LAVORO PRIMA DELLE ELEZIONI E DOPO NON MANTENGONO LE PROMESSE FATTE IN CAMPAGNA ELETTORALE
L’OPERAIO cade per la terza volta IN UNO STAO DI DEPRESSIONE CRONICO TENTANDO ANCHE DI VENDERSI UN’ORGANO PER SFAMARE LA SUA FAMIGLIA…
L’OPERAIO è spogliato delle vesti DAL BANCO DEI PEGNI DOPO LE SUE ULTIME COSE DI VALORE
L’OPERAIO è inchiodato sulla croce DEL QUOTIDIANO DA CHIACCHIERE INUTILI CHE NON AIUTANO A RISOLVERE I PROBLEMI DELLE FAMIGLIE
MILIONI DI OPERAI muoioNO SULLA croce DEL LICENZIAMENTO
L’OPERAIO è deposto dalla croce A MARCIRE
19 agosto 2010

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 12.05.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

pazzesco come cambiano i tempi...sono molto impressionato da questa notizia

Azionista Unicredit in assemblea: o mi aiutate o mi suicido. Ghizzoni: la banca è disponibile.

L'intervento shock in assemblea
L'mprenditore parmense, Roberto Di Taranto, é intervenuto all'assemblea degli azionisti di Unicredit come piccolo azionista paventando di allungare la lista di suicidi a causa della crisi economica «se l'istituto non avvierà una trattativa per un equo indennizzo a causa di un errore di Unicredit che ha portato le sue tre società al fallimento». Ecco le sue parole shock: «Non escludo che la lista degli imprenditori recentemente suicidatisi possa allungarsi di un altro nominativo»

La segnalazione sbagliata
L'imprenditore ha raccontato davanti agli azionisti che la filiale di Parma di Unicredit per errore ha segnalato il suo nome alla centrale rischi di Bankitalia per un ritardo di pochi giorni nel pagamento di due rate di mutuo nel 2009 provocando il ritiro degli affidamenti con il conseguente fallimento.

Le pronunce del tribunale di Parma
Roberto Di Taranto ha riferito che due pronunce del tribunale di Parma gli hanno dato ragione e si é visto quindi costretto ad avviare una causa contro Unicredit per essere indennizzato in quanto l'istituto si é rifiutato di fare una transazione. «Ma visti i tempi della giustizia rischio di avere l'indennizzo quando non ci sarò più. Intanto la mia famiglia é sul lastrico, io ho 55 anni sono disoccupato e non ho più possibilità di trovare un lavoro come dipendente».

La richiesta agli azionisti
L'ex imprenditore ha quindi chiesto all'assemblea degli azionisti di votare una mozione con la quale avviare una trattativa amichevole con Unicredit per un risarcimento danni senza attendere «i tempi troppo lunghi della giustizia, altrimenti non escludo di allungare la lista degli imprenditori che si sono suicidati».


Sono d'accordo anch'io sul fatto che il M5S stia creando serie di preoccupazioni a chi ci ha governato fino ad oggi e che sente la poltrona del dolce far niente e del contributo pubblico scivolare via da sotto il sedere. Non sarà mai che dopo la sicura vittoria che il M5S otterrà nel 2013 ai politici di vecchio stampo gli toccherà a tornare a lavorare? Ma senza lo stato che li nutre ad ostriche e champagne come faranno? Pronto per loro un bel posto di lavapiatti in qualche grill autostradale.

G.N. 12.05.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come era prevedibile,i nodi sono arrivati al pettine.Chi è responsabile di questo disastro economico e sociale italiano?
I partiti,o meglio uomini dei partiti,che si sono preoccupati ad arricchirsi a spese di noi italiani.
Alle prossime elezioni,se non cambia la legge elettorale,è meglio andare al mare.

Giuseppe V. Commentatore certificato 12.05.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In sostanza nessun politico sembra prendere realmente a cuore i problemi del nostro paese, ma...secondo me...stanno solo tirando quanto più possono a rimanere dove sono, perché sanno che il loro tempo sta volgendo al termine, speriamo che quel tempo non sia molto lontano.
In tanto, ogni giorno un ITALIANO si sveglia con un intento, "farla finita" è talmente sfinito e pieno di vergogna che scatta qualcosa in testa, qualcosa che non fa più ragionare, e così succede l'irreparabile.
Un operaia giovedì sera alla trasmissione del la7 "piazzapulita" ha chiesto a Mara Carfagna di provare a vivere con 1000,00 € al mese. Secondo me non succederà mai che la politica metta mano nei propri conti.
Ci stanno UCCIDENDO uno a uno e se non facciamo niente subito...A QUALE PREZZO.

Giorgio Corvaglia 12.05.12 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi sono permesso di esprimere il mio parere su questo blog, ritenendo che non è del tutto vero che sia dannoso andare in TV motivando che se si presentano esponenti preparati come Pizzarotti, il messaggio arriva diretto e forte anche a larghe fasce di persone che non conoscono la rete. Si può essere daccordo o contrari, ma cancellare o non pubblicare una idea perchè diversa dalla maggioranza dei bloggers, la vedo come una arroganza dei vecchi schemi 'partitocratici'. Non sarà che si comincia nel predicare bene a razzolare male?


da "le avventure di Giorgio-cchio".C'era una volta...
- Un re! - diranno subito i miei piccoli lettori.
No ragazzi, avete sbagliato: c'era una volta un pezzo di legno. »
Che divenne un burattino , anzi, una marionetta.E fu chiamato Giorgio-cchio.
Re Giorgio-cchio pur di entrare nel “ Gran Teatro dei Burattini"della politica italiana si vende l’abeccedario che il babbo gli aveva comperato per istruirlo.e fu così che un giorno divenne Re,e sedette sul colle.
ma il burattino un giorno di primavera mostrò un grande odio verso il Grillo-parlante e tentò di schiacciarlo con un martello (senza più la falce), pur di non ascoltare la verità delle parole del Grillo filosofo. Ma non vi riuscì.E il Grillo parlante continuò a dire la verità tanto scomoda a tutti gli uomini di un potere sporco, obsoleto e sorpassato.....
(Continua....)

Alessandro Zanazzo 12.05.12 09:13| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!! IERI SERA NEL TALK ROBBINSON , IL GIORNALISTA DI TURNO A AFFERMATO CHE A BOLOGNA MI PARE SONO STATI INCASSATI DEI RIMBORSI ELETTORALI DAL M5S,, VERIFICATE LA VEREDICITA , NE VORREI SAPERE DI PIU, DIVULGATE IN TUTTE LE SEDI M5S E IN RETE!!

marino g., vicenza Commentatore certificato 12.05.12 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppo facile piagnucolare quando per "un giro" paghi pegno, strano che nessuno si lamentava quando in campagna elettorale andavano continuamente in video...a nastro...i candidati 5 stelle:
Strano che un fenomeno mediatico si lamenti di questo sistema "tritacarne", ingenui? stupidi? o...vecchi volponi?. se vuoi giocare, giochi tutta la partita, i grillini mi ricordano quegli "Amici" ....viziati che quando si perde a calcetto portano via il pallone e .... NON GIOCO PIU'.
Nessuno che analizzi un dato "importantissimo": al contrario delle previsioni , l'enorme affermazione del moVimento 5 stelle non ha "pescato" voti nel NON partito del NON voto.
Quindi il fenomeno è "partitico", come gli altri.
Noi siamo MAGGIORANZA in quanto NON ELETTI.
Dopo le amministrative di Genova due parole sulla rappresentanza e sul sistema elettorale. 40 elettori su 100 non sono andati a votare. Tra i votanti, quasi 10 su 100 hanno deposto scheda bianca o nulla. Complessivamente dunque 50 cittadini su 100 si sono astenuti dal voto alle liste. Ecco che i numeri dell’effettiva rappresentanza istituzionale precipitano. Ad esempio, le di per sé non entusiasmanti percentuali del 48% di Doria e del 15% di Musso: si dimezzano. Anzi, i consiglieri che siederanno a Palazzo Tursi non rappresenteranno nemmeno la metà di Noi genovesi, se si considera che Paolo Putti, raggiunge il 13% !!!!! Fuori dai giochi le liste che non hanno diritto ai seggi. Insomma, i consiglieri eletti rappresentano il 35% circa dei cittadini. Cioè non sono stati votati dai due terzi degli elettori! E questo benché (o perché?) in massima parte siano sempre le stesse invecchiate facce, gli stessi suonatori per la stessa musica.

Felice Airoldi 12.05.12 09:12| 
 |
Rispondi al commento

....magari e' stato già scritto in questo post ( scusatemi se mi e' sfuggito ) ...

Il fatto di Genova : CHE NE PENSATE DEI SOLITI SERVIZI SEGRETI DEVIATI ?

LA STORIA SI RIPETE......INCUTERE PAURA AL POPOLO !

E magari tra 20 anni saremo qui a discuterne i "retroscena"....

Francesco I., Catania Commentatore certificato 12.05.12 09:12| 
 |
Rispondi al commento

mandiamoli in esilio ma prima riprendiamoci i nostri soldi

silvano m., isolabona Commentatore certificato 12.05.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Gli assassini al governo… Ho detto uno sproposito? – “Come si spiega il suicidio di poveri disoccupati, di miseri pensionati, di piccoli imprenditori che, oppressi da tanti debiti in quanto le banche gli sbattono le porte in faccia, decidono di togliersi la vita?” –C’è qualcuno che mi possa spiegare questi suicidi insoliti?Perché solo oggi, in Italia tanti imprenditori commettono atti terribili che scuotono l’intimo di tanti onesti cittadini? –Di chi è la colpa? Chi sono gli assassini che per le loro malefatte costringono questi poveri cristi al suicidio? –Mi rivolgo ai politici, agli attuali governanti, al capo di governo: “Mi sapete spiegare la causa di tutti questi terribili suicidi?” –La verità ci dice che quando un capofamiglia, non ce la fa più perde la testa e la fa finita.I veri colpevoli sono tutti coloro che, per scopi di business personale, hanno fatto precipitare l’Italia nell’abisso.Li senti, questi stronzi al potere, arzigogolare falsi discorsi su una presunta crescita economica della nazione Italia uscita, secondo loro, dal tunnel della crisi.Se le somme non pareggiano tra chi prende troppo e chi niente, la situazione non cambia e la lotta per la sopravvivenza costringe l’essere umano ad esplodere e allora la rabbia prorompe in terribili sommosse. Voi che state al potere, sdraiati in quelle comodissime poltrone, pensate bene a ciò che sta succedendo in Italia.Inutile adesso fare solo discorsi teorici sul concetto della non violenza. Tutti sanno che la rivoluzione è un fatto enormemente tragico, ma il popolo è come un enorme torrente in piena che straripa e non tutti sono disposti, trovandosi allo stremo della sopravvivenza, al suicidio.
Da “’O surdato ‘e Gaeta” di Ferdinando Russo:
…'E cammurriste fuino accarezzate,
e mariuncielle avetteno 'e cunfiette..
E nui, maltrattate e suspettate,
cu 'annore nfaccia e cu 'e fferite mpiette,
nui suppurtaimo, nfra delure e schiante,
'e malefiggie nire 'e tuttuquante!
…'E ttasse chi l'aveva canusciute?-

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La malattia e la cura
A leggere i giornali, si direbbe che viviamo in un paese dove la causa principale di decesso sia quella che deriva dal darsi la morte per propria mano. I suicidi si sporgono da ogni pagina di carta stampata, fanno capolino da ogni telegiornale, con il loro quotidiano servizio di esequie. Suicidio economico. Quasi ci fosse stata - anche lì - una sorta di abolizione dell'equivalente di un art.18, che, prima, ne impediva l'attuazione! L'unica altra notizia, collegata e riproposta ossessivamente, in questi giorni, un po' più distanziata, è quella che ci informa, quotidianamente, delle ritorsioni che avvengono in tutto il paese, contro il colpevole, responsabile di questa presunta ondata di suicidi: Equitalia SpA (o Agenzia delle Entrate, a scelta).
Ma la notizia, il fatto, il fantasma che si aggira per l'Italia, rimane il suicidio generalizzato, per motivi economici. Insomma, sembrerebbe proprio che stia diventando quasi impossibile, uscire di casa la mattina, senza imbattersi in qualcuno che si faccia saltare le cervella o si precipiti giù da un quarto piano. Bisogna stare attenti! Anche perché c'è il pericolo del contagio. A detta di Claudio Mencacci, direttore del dipartimento di Neuroscienze dell'Ospedale Fatebenefratelli di Milano:
"Studi epidemiologici internazionali dimostrano con certezza che le notizie dei suicidi da crisi economica, se presentate in modo sensazionalistico, inducono altri suicidi, innescando un pericoloso effetto domino. Le persone che compiono questi gesti estremi sono nella grande maggioranza dei casi entrate da tempo nel tunnel della patologia psichica, prevalentemente depressiva, che toglie la possibilità di trovare soluzioni alternative. I gesti estremi possono essere scatenati da fatti contingenti che esasperano una situazione economica già complessa, ma s’innescano in personalità da tempo fragili e vulnerabili che non hanno avuto la possibilità di chiedere aiuto per la loro sofferenza psichica."

ippolita < () Commentatore certificato 12.05.12 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giugno si avvicina, l'IMU non mi fa dormire,devo chiedere 1 prestito per pagarlo, ma non ho voglia
di regalare soldi a questi ladri sanguisughe,ma proprio non c'è via d'uscita?

vittorio c. livorno 12.05.12 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Equitalia, alta tensione. Livorno: molotov contro sede
ANSA- LIVORNO 12 Maggio- ore 8:31-
Due bottiglie molotov sono state scagliate contro l'ingresso della sede livornese di Equitalia. Le fiamme hanno danneggiato l'esterno della sede che si trova al piano terra di un edificio in via Indipendenza, nel pieno centro della città toscana. E' accaduto attono alle 4.30 di oggi. Sul posto, per le indagini, si trovano gli uomini della Digos di Livorno.

Massimo Minimo Commentatore certificato 12.05.12 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, alleiamoci con Matteo Renzi e portiamo Internet al Governo...

Roberto
Bologna

Roberto 12.05.12 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

informazione per tutti quelli di noi che commentano
sul fatto quotidiano.

come avete visto il fatto ha istituito una sorta di
censura preventiva ai commenti.
questo e più che legittimo, ognuno decide di fare
del suo quello che più gli piace, ...
senonche per come sono messe le cose li, che TUTTI
noi che abbiamo lasciato qualche commento li
se ne rendono perfettamente conto
QUALCUNO ha organizzato, delle para-agenzie
giornalistiche che si occupano di propagandare
e contrastare la spontaneita del movimento LIBERO
IN MANIERA CONTINUATA .....COME DIRE h 24.
ora, mentre senza la PREMODERAZIONE, CHIUNQUE
spendeva quella mezz'oretta, e in maniera
SPONTANEA contrastava l'azione di costoro, con
la premoderazione, che non PUBBLICA con immediatezza il contrasto, le "AGENZIE" che possono disporre di una presenza continuata e
probabilmente anche remunerata, hanno preso
il sopravvento
non avendo ne io ne penso nessuno intenzione di mettersi a
fare il LAVORO di commentatore del fatto quotidiano.
ci sono state molto lamentele ma non vogliono intendere e quindi non ci resta che lasciare
costoro soli e rotolorsi nella loro m....-
FRANCO ROSSO
n.b. il mio nick sul fatto non è questo.

franco rosso 12.05.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

I sindacati dovrebbero svolgere un ruolo di ammortizzatore sociale.Quando in un azienda i lavoratori entrano in sciopero, chiaramente non percepiscono stipendio, a quel punto il sindacato integra con i soldi percepiti dalle tessere. I padroni se la faranno nelle mutande, altro che portare 3 milioni di lavoratori sulla spianata del circo massimo(che vi e costato un culo di soldi), ci vantiamo pure di averlo fatto, risultato 0,anzi ci toccano pure l'articolo 18.come sei stato bravo cofferati,guarda Grillo cosa ti ha combinato con un blog e andando per le piazze dei paesi.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 12.05.12 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Ecco..la montagna ha partorito il topolino...arriva la social "card della miseria"...la solita "zuppettina" che finirà per promuovere qualche progettino dei progettini magari degli amici degli amici..insomma le solite "bolle di sapone"...2.3 miliardi che avranno lo stesso effetto "dell'acqua fresca" in una giornata dove il termometro sociale segna -20°...
Vorrei ricordare a questi "cialtroni" che:
1-a luglio scade la moratoria sulla sospensione dei mutui;
2-il 1 milione di sfratti pendenti;
3-nessuna attuazione sulla assistenza ai disabili nonostante i richiami U.E.
Mancano 20 miliardi all'appello...!dove li prenderà rigormontis!..
Un paese che non riesce ha far rispettare le norme sul collocamento degli "invalidi al lavoro"..insiste con distribuire le tessere del pane!!
Un paese dove l'inps non consegna i Verbali d'Invalidità per evitare ricorsi o contenziosi...o peggio ancora per assegnare le provvidenze economiche..! questi se ne escono freschi freschi, con l'elemosina...mentre dobbiamo spendere altri 150.000 euro al mese per l'ennesimo "Tecnico" chiamato dai tecnici per risolvere un problema Tecnico....
Ogni giorno ci prendano sempre di più per cretini!...
E voi cari imprenditori continuerete ad aspettare i 90 miliardi che avanzate dallo stato...perchè a morire e pagare i debiti c'è sempre tempo!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.05.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cavolo sul Time!!!E vaiiiii!!!Stiamo arrivandoo!!Grande Beppe e grandissimo Casaleggio!!Coninuate così!!

Aldo Cazzaniga (aldo cazzaniga), San Paolo di Civitate(FG) Commentatore certificato 12.05.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Riporto commento di corrispondente ricevuto oggi da Spagna: "Es realmente fantástico este Beppe Grillo.He escuchado su discurso en Youtube y lo que dice es exactamente lo que también está pasando en España. Ojalá que el movimiento 5 Stelle se extienda como la pólvora por toda Europa para conculcar aquella frase aun vigente de" un fantasma recorre Europa". Aquí también estamos hartos de tanta impudicia política pero no sé qué nos sucede que la gente está atemorizada y adormecida.Cuando reaccionaremos!" Speriamo che davvero in fantasma si aggiri per tutta Europa e che attecchisca come virus esiziale per la finanza parassitaria.

Alfonso Moretto 12.05.12 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Questi maledetti la capiscono o no che non è più possibile spremere sino all'ultimo sangue dipendenti e pensionati e magari anche piccoli artigiani (Sì, anche quelli che non hanno mai pagato le tasse ed ora, anche parzialmente per loro colpa, si trovano nella merda)ma che bisogna RIDURRE le spese esagerate di armi da guerra, missioni di pace, TAV, opere inutili varie, finanziamenti ai maledetti partiti, finanziamenti all'editoria (che i giornalai e pennivendoli di regime si accontentino di stipendi ridotti se vogliono sopravvivere, altro che migliaia di euro al mese!!)si recuperino i 98 MILIARDI di tasse non pagate dai gestori dei giochi, E SI PAGHINO I DEBITI ARRETRATI che lo stato ha con i suoi creditori, al fine di tentare di rimettere in moto l'economia.
Se il ministro della guerr..pardon...della "difesa" ammiraglio Tal dei Tali, ritiene necessario spendere 15 miliardi per i bombardieri, per favore, si dimetta e si goda la sua meritata, strasudata e ricchissima pensione!!!

nataniele m., stresa Commentatore certificato 12.05.12 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Pd, Pdl e Lega rosicano e rosicano e mandano i loro scagnozzi sui blog a insultare Grillo. Non fanno che drie che è un dittatore, un abbondolatore, che sfrutta i giovani ecc.
Mai visto sistema di 'sfruttamento' migliore! :-D Grillo dice loro: "Questa è l'autostrada del potere. Finora ci hanno corso sui loro bolidi rombanti sempre i soliti. Finora non c'erano caselli di entrata per nessuno che non facesse parte del 'cerchio malefico'. Io vi apro dei caselli, uno in ogni città dove voi vivete, entrate in quall'autostrada e decidete voi come va il Giro!" (La frase non è mia, ma la piglio). Pd, Pdl, Lega e Vaticano, a quel punto, corrono come pazzi a chiudere quei caselli, ma sono troppi, crescono continuamente e alla fine crolleranno tutte le barriere e il popolo irromperà lui su quell'autostrada e deciderà lui le leggi della corsa.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.05.12 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici di tutta Italia,
Mi chiamo Giovanni Piedimonte e sono una persona normale come tutti voi, vi scrivo questo messaggio per dirvi che mi sento felice ed orgoglioso di essere con voi in questo fantastico momento che verrà ricordato nei libri di storia. La corrente di pensiero  che che stiamo seguendo è qualcosa di contagioso, essa infatti s'innalza oltre ogni credo o fede politica, sveglia le coscienze come un secchio d'acqua fredda spezza il più profondo dei sogni, o nel nostro caso amici, degli incubi.
Quando ripenso a quello che sta succedendo mi sento così felice che abbraccerei ognuno di voi, grazie. L'Idea alla base del movimento è qualcosa che non può essere fermata, ora siamo svegli! Come uno tsunami stiamo spazzando via tutto quello che non appartiene al nostro mondo, l'attuale classe politica, i loro servi e giullari sono stati presi stupidamente alla sprovvista, in barba a tutto hanno fatto finta di non vedere, hanno tappato più forte le loro orecchie e serrato più forte i loro occhi, ora stanno per essere spazzati via. Di essi non dobbiamo tenere nulla, infatti hanno nutrito la loro cupidigia ed inadeguatezza con la loro umanità e la loro etica. Ora sono vuoti, aridi.
Abbiamo perso molto in questi 40 anni di storia, ora rasserenatevi amici perché ci riprenderemo tutto. Oggi l'Italia ha incontrato per la prima volta la faccia della democrazia.

Grazie amici italiani
Giovanni

Giovanni Piedimonte 12.05.12 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande TIME, anche loro, in chiusura, hanno praticamente indicato ai partiti tradizionali quale strada intraprendere e cioè dell'andare a Fanculo!! Dai Beppe, forza M5S siamo tutti con voi. Loro non molleranno mai (Ma gli conviene?) noi neppure.

Marco C. 12.05.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Siamo all'ultima puntata della partita popolo contro ladri, finora se la sono giocata tra loro pigliando per culo la gente, basta vedere gli ipocriti del partito democratico che finchè Berlusconi stava al potere sembravano un'orda di giacobini poi come si è dimesso fanno da stampella ad un governo di destra capitalista peggiore di quello Berlusconi, visto che
quello risponde solo alle grandi istituzioni finanziarie e questo rispondeva alle sgangherate cricche affaristico-mafiose nostrane.
Il PD ormai è la nuova destra dopo la dissoluzione per manifesta deficenza mentale delle destre nostrane, già adesso si può notare nei notabili del PD un livore ed un odio per la gente comune derivante dall'appartenza alla vecchia borghesia agricola del novecento impoverita dall'industrializzazione che per campare aveva strappato uno stipendio truffando i proletari (la socialdemocrazia tedesca invece è stata fatta da operai per gli operai, e si vede dalla sua cultura imdustriale).
La rivoluzione del M5S non è altro che la sostituzione di una classe dirigente oligarchica defunta da decenni con la democrazia vera, questi qua cambiano i partiti come i vestiti ma i capataz sono sempre gli stessi, una volta ho letto di una riunione dei giovani democratici in cui è arrivato
Veltroni, allora segretario, e gli ha detto "guardate che vi spengo la luce", intendendo che dovevano obbedirgli visto che i soldi ce li metteva lui (o meglio, Confindustria, e quindi vai a massacrare precari, operai e pensionati col governo Monti).
Questi qua prima ti massacrano e poi ti chiedono il voto, ma se non mi fai mangiare perchè ti devo votare?
Un milione e mezzo di giovani negli ultimi dieci anni ha votato con i piedi, ma ormai con la crisi globale non resta che restare e combattere fino alla fine : o noi o loro.
Solo che per Grillo è meglio non andare a dire alla stampa internazionale che bisogna svalutare la lira del 40%:le esportazioni si aiutano, ma si svaluta pure il 50% di debito in mano estera.

mario genovesi 12.05.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Show
(Giorgio Caproni, "Res Amissa", 1983)


Guardateli bene in faccia.

Guardateli.
Alla televisione,
magari, in luogo
di guardar la partita.

Son loro, i “governanti”.
Le nostre “guide”.
I “tutori”
- eletti – della nostra vita.

Guardateli.

Ripugnanti.

Sordidi fautori
dell’”ordine”, il limo
del loro animo tinge
di pus la sicumera
dei lineamenti.

Sono
(ben messi!) i nostri
illibati Ministri.

Sono i Senatori.
I sinistri
- i provvidi! – Sindacalisti.

“Lottano” per il bene
del Paese.
Contro i Terroristi
e la Mafia.
Loro,
che dentro son più tristi
dei più tristi eversori.

Arrampichini.

Arrivisti.

In nome del Popolo (Avanti!
Sempre Avanti!), in perfetta
Unità arraffano
capitali – si fabbricano
ville.

Investono
all’estero, mentre “auspicano”
(Dio, quanto “auspicano”)
pace e giustizia.

Loro,
i veri seviziatori
della Giustizia in nome
(sempre, sempre in nome!)
del Dollaro e dell’Oro.

Guardateli, i grandi attori:
i guitti.

Degni
- tutti – dei loro elettori.

Proteggono i Valori
(in Borsa!) e le Istituzioni…

Ma cosa si nasconde
dietro le invereconde
Maschere?

Il Male
che dicono di combattere?…

Toglieteceli davanti.

Per sempre.

Tutti quanti.

Dario Prola 12.05.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Per chi fosse interessato:

Vietato corteo a favore della Costituzione: “Piazza prenotata da Forza Nuova”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/11/vietato-corteo-favore-della-costituzione-piazza-prenotata-forza-nuova/227117/

Arzan 12.05.12 08:06| 
 |
Rispondi al commento

grande!!!!!
loro non si arrendono, noi neppure!

Barbara Vaccari, Polcenigo Commentatore certificato 12.05.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.

Rinunciare ai rimborsi elettorali è stato nobile.
Ma averli invece presi e spesi per la collettività, per chi non ha piu lavoro, per i poveracci sfrattati da equitalia, penso che avrebbe fatto prendere al movimento il 50% dei voti.

Pensaci Beppe, quello dei riborsi è il cavallo vincente.

marco M5S 12.05.12 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Percortesia..candidati 5 Stelle: NON ANDATE IN TELEVISIONE...contro i parolai professionisti avrete solo da perdere.Siamo mforti per la rete, nessun telegiornale può dire di averci aiutato.
NON ANDATE IN TELEVISIONE,altrimenti non riesco più a godermi lo spettacolo immondo che presentano, quando c'è il M5S sono sempre in apprensione per gli attacchi subdoli dei nostri Criminali.

Camillo B. Commentatore certificato 12.05.12 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me siamo nella merda più totale.

URAGANO_ MAZARA Commentatore certificato 12.05.12 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli interventi pubblici dei candidati a 5 stelle saranno penosi sotto il profilo della comunicazione e dell'arte oratoria, ma è proprio questo il loro PUNTO DI FORZA E IL MOTIVO PER CUI LI VOTIAMO: la differenza con quei tromboni (vecchi e giovani) che sono tutto fumo e niente arrosto, perchè passano metà del tempo a fare corsi di oratoria,persuasione e manipolazione, e il resto del tempo ad apparire in TV, mentre i loro compagni di merende si danno da fare a derubarci!

alice kappa Commentatore certificato 12.05.12 07:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIDIAMARO : - )

Quando Giovannino sparisce, è perché va a laurearsi in ingegneria elettronica in Albania
Il minchiovano invece ha già preso due lauree: in italiano letterario antico e in scienze politiche moderne.
.
Ormai l’unica carica a cui Berlusconi può aspirare è tenutario di un bordello. Lo danno 100 a zero.
.
Dopo la tassa sulla casa ai vecchietti negli ospizi, Monti sta studiando un’IMU sui CPT. Borghezio si è offerto di stanare quelli che dormono sotto i ponti.
.
Casini ha chiuso il Terzo Polo perché non rappresenta più una novità. La mafia ha fatto il suo tempo. Oggi è meglio puntare tutto sulla ‘ndrangheta.
.
Avete notato che in tv Monti e Equitalia hanno sostituito gli stupri alle ragazze e i furti in villa? Anche degli sbarchi non parla più nessuno. E’ l’aumento dei consulenti che ci preoccupa. Ubi maior, minor cessat.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.05.12 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PREGO tutti i sinceri sostenitori del Movimento 5 Stelle di VIGILARE affinchè dopo questo successo non avvenga che qualche ipocrita chiaccherone a caccia di potere possa intrufolarsi tra noi, e comportandosi come un lupo travestito da pecora ci rovini questa splendida iniziativa popolare!!! Per riconoscerli c'è un solo modo: FATTI, NON PAROLE!!!

alice kappa Commentatore certificato 12.05.12 07:32| 
 |
Rispondi al commento

BUON GIORNO ROBERTO CASTIGLION!!!!!!

Lavora sereno per il bene della tua comunità.....e del Movimento!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 12.05.12 07:29| 
 |
Rispondi al commento

Epidemia TAVOLAZZI (R.I.P.)


Giù le mani da Beppe Grillo.!
Fabio Marcelli | 21 aprile 2012

Beppe Grillo l’ho criticato quando serviva, attirandomi addosso varie contumelie dei suoi incondizionati e a volte un po’ primitivi seguaci.
Ma quando lo vedo attaccato, con argomentazioni inammissibili, da vari membri della casta, e lo vedo difeso da una persona che stimo profondamente come Don Gallo, un prete degno che da giovane ha fatto il partigiano e che vedrei volentieri sedere sul trono papale.....

Beh, allora, mi girano le scatole e dico: giù le mani da Beppe Grillo...!

Ma vediamole nel merito, queste accuse.
Giuliano Ferrara, grande esempio di civismo e di coerenza politica, dice che Beppe Grillo è il “male assoluto”.
Altero Matteoli, un altro campione di democrazia e serietà, lo definisce un guitto.
Niki Vendola, dulcis in fundo, si dichiara preoccupato del populismo.

Anche l’altra sera a Italia 7 si sono dati raccolta un insieme di personaggi alquanto eterogenei fra loro ma tutti uniti contro Beppe.

Dal tuttologo supergettonato Luttwak che ripeteva in continuazione l’esempio dell’Irlanda che tassa i lavoratori e fa ponti d’oro alle imprese, a zio Tibia Sallusti che diceva che tutto sommato è meglio che la gente vada in piazza a sentire Grillo che non “a tirare le bombe” come nel sessantotto, all’economista neoliberal Boeri, secondo il quale l’unica via d’uscita è il taglio della spesa pubblica e la ripresa delle esportazioni perché oramai il mercato interno italiano è morto (e grazie, finiamo di ucciderlo e infieriamo anche sul cadavere…).

Di fronte a tale accolita di geni viene davvero voglia di gridare:

***viva Beppe Grillo e viva la verità...!

Non credo che personalmente voterò per il Movimento 5 stelle alle prossime etc etc etc..segue al LINK copiato qui sotto

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/21/mani-beppe-grillo/205678/

Gianfranco P. Commentatore certificato 12.05.12 07:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

12 maggio 1977

Roma, durante la manifestazione organizzata dai radicali per l'anniversario del referendum sul divorzio, scoppiano tafferugli con le forze dell'ordine.

Durante una carica, viene colpita mortalmente Giorgiana Masi, 19 anni:
il Ministro degli Interni Francesco Cossiga negherà che gli agenti abbiano usato armi,
ma foto sulla stampa mostrano agenti in borghese che sparano ad altezza d'uomo.

cossiga..........

e ci hanno pure fatto pagare i funerali,
per sto personaggio.......
e qualcuno ha pure versato lacrime,
per sto personaggio.......
e giornalisti ne hanno decantato i meriti,
per sto personaggio.......

mavaffa......
per sto personaggio.......

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

tempo bello, sole, leggera brezza, mare calmo.
a dopo!


Ha! guardavo il simbolo "anarchista" dalle nuove br è simile al di casa pound!

brigate rosse aggg! come l'attentato a belpietro che poi si è rivelata una "invenzione a doc"


ricordate shilvietto dorme nel lettone grande con qualche fighia di destroidi rigorosamente minorenne e suoi soldi sono i soldi delle mafie


COLPITE LE MAFIE E COLPIRETE LUI VERO CANCRO DI QUESTO PAESE altro che leghisti questo è il gran visir

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 06:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il perche di equitalia....

equitalia è la punta dal iceberg fanno i lavoro sporco sproppiandoti lo che già non hai

ma perche equitalia?

grazie a la politica affondista e menefreghista di SILVIETTO vero cancro di questo paese

silvietto e "il partito dal buon governo" "il partito della libertà" con la "lega lombarda per la liberazione della padania"

hanno fatto governi di crescita ZERO per deceni

hanno fatto una politica economica populista buggiarda dicendo una cosa e facendo altra

hanno tolto l'ici e i comuni cosa hanno fatto?

riempito di autovelox le città e poi le multe

multe ovunque e la gente senza lavoro per le politiche economiche neoliberisti è il gioco è fatto

serve equitalia per rubarte il ultimo suspiro

il vero cancro di questo paese è il meneghino che dorme nel lettone grande

Non è monti
Non è equitalia è lui! silvietto!

quello che è nascosto DAL SISTEMA

ma come io sono testa di cazzo sempre dicco

NON DIMENTICO NE PERDONO!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 06:21| 
 |
Rispondi al commento

meglio i giornali di partito!

Meglio i giorenali di partito che quando li leggi sai già di chi sone e da che prate dirano l'acqua.

Così ogniuno si legge quello che gli piace e tutti contenti.


Peggio sono i giornali fintamente liberi ed è di quello che bisogna avere paura!

bruno-bassi 12.05.12 04:38| 
 |
Rispondi al commento

C'e' chi pensa che i tedeschi e i francesi siano migliori di noi. Io penso che siano esattamente come noi, anzi forse sono piu' avidi di noi. E il problema sta proprio li. Come italiani eravamo convinti di essere i più furbi della compagnia, pensavamo di tirarla nel culo ai crucchi e invece sono i crucchi che l'hanno tirata nel culo a noi.
Quando il populismo diventa una convinzione popolare si trasforma in assioma socio economico e finisce per diventare costituzione. Questo pero' non ci salva dal prenderlo in quel posto.

Marco Mario Galli Commentatore certificato 12.05.12 04:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli interventi dei candidati del M5S durante la settimana sono stati disastrosi, potremmo considerare che siano costati parecchi voti, ma di fronte all'incremento nei sondaggi dal 7% al 15%, sarebbero una perdita accettabile per un Movimento che ha nel suo dna la spontaneità, l'ingenuità, l'impreparazione alle telecamere.
D'ora in poi perseverare sarebbe diabolico, per risolvere il problema il primo passo è far votare in internet agli iscritti del M5S una linea di condotta nei confronti dei talk show, per i candidati del Movimento sentirsi apostrofare come incapaci anche qui nel sito, li rende ancora più insicuri, e ciò rende il M5S più debole.
Mi dispiace ribadire che Beppe, con la sua notevole esperienza dei media, avrebbe potuto telefonare ai ragazzi già lunedì per spiegargli che molti giornalisti e programmi tv sono a libro paga di referenti di partito.

Giorgio O. Commentatore certificato 12.05.12 03:53| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA SUICIDI.... COMBATTETE PER CIO' CHE AVETE, è DA VIGLIACCHI BUTTARE VIA LA PROPRIA VITA, MEGLIO LA GALERA CHE LA MORTE.
E GALERA NON C'E' SE NON PAGHI LE TASSE. SMETTI DI PAGARE.... GLI ALTI VERTICI DELL'EQUITALIA SONO DA METTERE IN GALERA, CHE SI SONO SPOSCATE LE MANI DI QUESTE MORTI

ISTIGAZIONE AL SUICIDIO: COD. PENALE

Dispositivo dell'art. 580 Codice Penale

Chiunque determina (1) altri al suicidio o rafforzal'altrui proposito di suicidio, ovvero ne agevolain qualsiasi modo l'esecuzione, è punito, se il suicidio avviene, con la reclusione da cinque a dodici anni. Se il suicidio non avviene, è punito con la reclusione da uno a cinque anni, sempre che dal tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima [583] (2). Le pene sono aumentate [64] se la persona istigata o eccitata o aiutata si trova in una delle condizioni indicate nei numeri 1 e 2 dell'articolo precedente. Nondimeno, se la persona suddetta è minore degli anni quattordici o comunque è priva della capacità d'intendere o di volere [85], si applicano le disposizioni relative all'omicidio [575-577].
Note

(1) Oltre che con un'azione, la determinazione ed il rafforzamento del proposito di suicidio può commettersi anche attraverso un'omissione (l'agevolazione, invece, può commettersi solo con un'azione). Anche in questo caso, deve trattarsi di omissione in senso normativo, cioè di mancato compimento di una attività imposta dalla legge.

(2) Si discute, in dottrina, se la morte o le lesioni gravi o gravissime del suicida costituiscano evento del reato o ne rappresentino soltanto condizioni obiettive di punibilità [v. 44]. Secondo ANTOLISEI e PISAPIA le lesioni costituirebbero condizioni obiettive di punibilità. Osserva, per contro, PANNAIN che la morte o le lesioni gravi o gravissime del suicida non sono fuori dal rapporto di causalità materiale.

mario franceschetti (mariof) Commentatore certificato 12.05.12 03:45| 
 |
Rispondi al commento

Se le regole delle elezioni della rappresentanza democratica funzionano in tutto il mondo, è sicuro che in Italia, patria di Machiavelli, non funzionano. Si è sempre disposti a dare il proprio voto a chi assicura il bene di parte e non il bene comune, spesso disconosciuto. E i politicanti in carriera, mai disposti a farsi da parte, per sopravvivere e acquistare voti, si sentono costretti a promettere il bene di parte e mai il bene comune.
La novità vincente del Movimento a 5 Stelle sta proprio nella semplice formulazione delle proposte volte al bene comune. Sarà necessario però prevedere, sin da subito, che ciascun eletto appartenente al Movimento a 5 Stelle, venga informalmente (senza alcun bisogno di introdurre modifiche legislative) controllato e supportato da alcuni cittadini, disponibili all'esercizio della democrazia partecipativa, estratti a sorte dalle liste elettorali. Quando non si è sollecitati a fare il bene di parte per conservare il consenso, è più facile fare il bene comune.

Armando L. Palma 12.05.12 03:32| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa x Grillo: il tema dei CONTRIBUTI SILENTI è dirompente: è opportuno non lasciarlo ai falsoni dei Radicali. Inserirlo nel programma.

Seguitare a non andare nelle trasmissioni televisive: sono tutte taroccate.

Inclemente Mastengo 12.05.12 03:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Laudato sie mi’ Signore, cum tucte le tue creature,
spetialmente messor lo frate sole,
lo qual è iorno et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore,
de te, Altissimo, porta significatione....


Lucifero 12.05.12 03:19| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe e amici del Movimento che cosa
aspettiamo ad andare a Roma accampandoci
sotto i palazzi del governo chiedendo le
dimissioni di tutta la classe politica?
Perchè aspettare le scadenze stabilite e
permettere loro di organizzarsi tentando di
conservare il potere?
Noi che siamo certamente mille volte più
onesti e morali di loro non dobbiamo temere
di anticipare la loro cacciata da tutte le
istituzioni.
Se Annibale avesse occupato Roma quando essa
era alla sua mercè la storia dell'occidente
sarebbe cambiata! l'indecisione e un poco di
timore non gli permisero di sferrare il colpo
definitivo. Vogliamo comportarci come lui?
Io che frequento molto la gente comune
sento che si augurano il nostro avvento nella
dirigenza della Nazione.
Prendiamo esempio dall'altro grande Beppe
Garibaldi che con soli mille uomini osò
sfidare un regno che sulla carta era mille
volte più forte.
Allora avanti con coraggio perchè con le nostre
virtù di moralità onestà solidarietà trionferemo.
viva Beppe Grillo viva il Movimento Cinque Stelle

giuseppe lovo 12.05.12 02:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho trovato uno dei video più incredibili da quando ho internet, ovvero dalla sua creazione.

Ragazzi, concedetevi questa ora e mezza e guardatelo, vi cambierà la concezione di tante cose.

Per favore, davvero:

http://youtu.be/ORw7PjmlHhg

Luca T., Roma Commentatore certificato 12.05.12 02:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un virus va combattuto con un virus, ritengo che andare nei talk show è una buona strategia . purchè chi va ,sia preparato ad affrontare delle iene che parlano in politichese.
qualcuno deve andare a smascherarli tutti, e a dimostrare la loro incompetenza.
visto che hanno paura della gente, e proprio davanti alla gente che bisogna " calargli le braghe"
è stata una vera sfortuna che abbiano intervistato, l' unica ex berlusconiana con così poco cervello che lo votava perchè " era allegro"
neanche gli ispirava fiducia
io ero un pò meno allegro mentre lei e gli altri lo votavano.

vincenzo galimi 12.05.12 02:21| 
 |
Rispondi al commento

Posso vantare pochi grandi amici!
Uno di questi è Severino!
Severino aveva la straordinarietà di non seguire mai la moda.
In realtà, mi confessò, che lui aveva iniziato a contrastare la moda non per scelta ma per necessità.
Le sue ristrettezze economiche lo costringevano ad indossare i vestiti che indossava suo fratello maggiore gli anni precedenti.
I pantaloni a “campana” che l’anno prima indossava il fratello non erano più di moda quando poteva indossarli lui perché nel frattempo la moda imponeva il “tubo”.
Per anni “controcorrente forzata” lui non se ne fece mai un cruccio, anzi, era “lui era nato per contro le convenzioni di massa”.
Pur di non piegarsi alle difficoltà, il mio amico si era inventata dal nulla la sua missione.
Severino appartiene alla categoria di persone rare, che non si avviliscono e non elemosinano mai niente, anche a costo di portare a sedici anni i pantaloni a campana nel tempo del tubo .
Quelli come lui hanno sempre dominato le vicissitudini e non si sono mai piegati a nessun padrone.
Una volta, dovevamo andare ad una festa, così gli prestai i miei jeans, ma lui li rifiutò; “ma cosa ti cambia se te li metti solo per questa sera??” gli dissi.
“Mi cambia molto” mi rispose, “perché resto povero comunque, ma senza palle!”
Ha sempre fatto così, Severino! Non ha mai rinunciato a difendersi dalla mediocrità!!
Forse, a ripensarci, quella era davvero la sua missione.
Vive oggi pieno di soldi, con il suo irrinunciabile codino.
Severino ha tre figli e quello che intimamente stima di più è Marco.
Marco , mi ha detto: “ è uno che non s’indigna e sai perché?”!
Perché è l’unico dei tre che ha capito che l’indignazione di oggi è spesso mania di protagonismo.
L’indignazione è mania di protagonismo?
“Certo, altrimenti come ti spieghi che dura così poco nelle persone!
Non ci avevo mai pensato!
Forse è per questo che non ci basta più la piazza e vogliamo urlarla in televisione?
La nostra indignazione è l'esatto contrario di Severino!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 12.05.12 02:06| 
 |
Rispondi al commento

La demagogia può portare all’i n governabilità” ma “non catalogo come antipolitica una
formazione politica”.

Pier Luigi Bersani, a PiazzaPulita su La7.

“Io sento come sfida i temi” proposti. Nel Movimento 5 Stelle “ci sono domande, molta demagogia – conclude – e un accumulo di proteste”.

A Repubblica ieri aveva detto:

“Alle provocazioni di Grillo rispondo con durezza. Ma il mio atteggiamento verso il Movimento 5 Stelle è di attenzione. Non abbiamo guerra da fare con loro. Ci sono domande che lì non possono trovare risposta di governo”.

Boh ?!?

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 12.05.12 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi fiderei di Time.

Ho letto questo (un pò lungo) articolo:
http://www.roberto.info/2012/04/25/demolizione-classe-media/
che trovo illuminante. Vorrei sapere se altri hanno la stessa impressione:
Saluti a tutti

Paolo G., Arezzo Commentatore certificato 12.05.12 01:57| 
 |
Rispondi al commento

meglio scendere in piazza a fare i comizi..è quello che la gente vuole..io in prima persona..non ci dobbiamo confondere con quella gentaglia schifosa.

Sabrina Rossini, Milano Commentatore certificato 12.05.12 01:57| 
 |
Rispondi al commento


Silvio Berlusconi riserva sempre sorprese.
L’ultima è un magnifico paradosso
metafisico che chi ha parlato con il Cavaliere
nelle ultime ore, peraltro tristi per la
morte del senatore Giampiero Cantoni,
riassume così: “Tra Cicchitto e Grillo oggi il
presidente sceglierebbe Grillo, lo affascina
di più. Dalla torre butterebbe certamente
giù Cicchitto”.
[IFQ Fabrizio d’Esposito]

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 12.05.12 01:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La copertina di TIME ha fatto salire vertiginosamete le vendite di Babà al Rum e di medicine contro il mal di fegato.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 12.05.12 01:45| 
 |
Rispondi al commento

...Gli italiani per loro natura, trattano tutto
con lo stesso metro dello sport del "calcio".
Chi vince più scudetti è il più amato.
Chi spara più cazzate (come B.) li affascina.
Chi si dà più arie (come gli stronzi) li adora.
Se si trova in mezzo ad un branco di pirla
che dicono che il "bianco" in realtà è "nero"
...confermano !

Perchè loro, in pratica, non hanno una loro
vera opinione, ma si fanno influenzare o plagiare, spesso dall'ultimo arrivato. L'importante è far parte un grosso gruppo vincente,di una grossa comunità ancora vincente,di una moltitudine sempre vincente.

Insomma alla massa degli italiani piace solo
vincere,perchè non sà perdere. E se uno non
sà perdere...non sà vivere, ed in reraltà non
vincerà mai !

Ho sempre votato Di Pietro (perchè non butto
mai l'acqua sporca insieme al bambino), e sono
un grillino della "primissima ora",
di conseguenza sono sempre stato considerato
alla stregua di un "appestato", dalla società
che mi stà attorno.

Fra poco mi aspetto, per ritorsione, di essere considerato ancora un "appestato"....perchè
forse per "qualcuno" diventerò solo un ex "berluscones" camuffato. (invece loro avevano capito tutto!).

Adesso,stanno salendo tutti,sul carro giusto.
Ma è solo un caso...! Solo perchè i disastri
della gestione dei "buffoni di corte",sono
arrivati fin dentro le loro case, e gli stanno
mettendo le mani nelle tasche...ma è solo
per questo...che sono tutti incazzati !

E mi domando:....................
Ma hanno veramente capito ?
Ho è solo perchè potremmo vincere forse...
......" lo scudetto "?
Maurizio Tesei


maurizio tesei, catania Commentatore certificato 12.05.12 01:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Beppe, per favore non ti alleare con alcun partito. te lo ripeto:non ti alleare. non ti alleare. non cedere per favore. davvero. sei in questo momento l'unica speranza di un'italia migliore.

david rossi 12.05.12 01:37| 
 |
Rispondi al commento

FORZA BEPPE &C. anche qui al sud ci si stà svegliando dall'anestesia .

michele roberto, andria Commentatore certificato 12.05.12 01:18| 
 |
Rispondi al commento

forza beppe , anche qui al sud si stanno svegliando dall'anestesia .

michele roberto, andria Commentatore certificato 12.05.12 01:12| 
 |
Rispondi al commento

L'ultimo volo impazzito

di una rondine che

nella primavera maledetta

non trova il cibo della sopravvivenza

gli insetti distrutti dai pesticidi

nello strisciare nei territori

inseminati di provocazioni avvelenate

le viscere strappate

dalle mani dell'essere ipocrita

le trampoliere spiumate

e gli occhi affossati

nell'ombra dello scempio disumano

le seicento bambine abusate

dalla gang di pedofili

nell'adescamento della miseria

nell'infamia della poverta'

dove assistenti sociali

e polizia allettati dall'odore marcio

della putrida corruzione

consegnavano nello scandaloso squallore

angeli deportati nelle strutture

di accoglienze per minori

strappati dai seni di madreni

scartati dalla societa' bieca

nella trasformazione della sofferenza

comprati per qualche ricarica telefonica

sigarette alcool e droghe

ubriache e drogate

abusate dall'apaticita' acute

con le ali insaguinate dell'animo

abbandonate nei meandri

della sofferenza

mentre l'arrogante ferocia

s'infila nel cuore della speranza

fulminando l'esistenza

di adolescenti cavia

della mercificazione della misericordia

l'ultimo volo impazzito

della musicalita' della vergogna

in carne ed ossa...

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 12.05.12 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma come è possibile?

- Ma come è possibile che il Popolo Italiano abbia chinato così tanto la testa di fronte a chi al contrario dovrebbe inchinarsi davanti al Popolo italiano?

- Ma come è possibile che in tanti anni gli animi si siano sopiti così tanto da non trovare la forza e l'orgoglio di reagire?

- Ma come è possibile che il normale, cioè che i politici sono al nostro servizio, sia diventato il contrario, ovvero che noi siamo la loro servitù?

- Ma come è possibile che il Popolo Italiano abbia lasciato il NOSTRO paese nelle mani di questa classe politica?

- Ma come è possibile che i politici che non sono stati nemmeno eletti dal Popolo, siano la, e siano inavvicinabili, scortati e protetti, neanche fossero dei re!!

Il Popolo Italiano è SOVRANO, e se il popolo dice che la politica, con tutti i suoi elementi, deve lasciare, così deve essere ALL'ISTANTE!!!!

Il Popolo Italiano COMANDA AD ALTA VOCE: ANDATE VIA! E QUESTO DEVE ESSERE UDITO ANCHE DAL PIU' SORDO DEI POLITICANTI. L'ITALIA E' DEL POPOLO, NON DI POCHE PERSONE DALLO STIPENDIO DI MIGLIAIA DI EURO AL MESE, NON DELLE BANCHE, NON DEL PETROLIO, NON DELL'EUROPA!!

E COSI' SIA!!!!!!!

Giacomo E. Commentatore certificato 12.05.12 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le uniche mie preoccupazioni future sono correlate al fattore tempo...
1° crolleranno prima i partiti o il popolo s'insorgerà (e che piega prenderà tutto questo?)
2° l'organizzazione del movimento 5 stelle resisterà agli attacchi esterni (sia denigraori da "nemici" dichiarati che infiltrativi da "nemici" nascosti)..

probabilmente se tutto rimanesse così come è sempre li nostro paese morirebbe lentamente... impotentemente...
se avremo coraggio d'affrontare il futuro certo il domani è incerto.. ma forse avremo un domani.

Saverio S. Commentatore certificato 12.05.12 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il video di la7 e sinceramente pensavo
di molto peggio,loro, che hanno a disposizione l'informazione,danno un titolo: ridicolo per ridicolizzare!è ovvio! Comunque quel conduttore è piuttosto mediocre, e si vede chiaramente quando gli risponde
il barba (non so come si chiama) che lo mette
semplicemente in mutande; e li che gli scappa quell'aggressività che cerca di camuffare nel dire che hanno le "telecamerone" o che lo dovrebbero
prendere come regista-conduttore..ecc..bla
CMQ è vero che i talk-show possono essere molto
distruttivi,! anche se si è abilissimi a scrivere
i post sulla tastiera nel faccia a faccia il
fattore "emozione" gioca brutti scherzi;sempre se
non si è abituati. Quindi se ci si vuole proprio
andare sarebbe meglio sapere e conoscere in anticipo le proprie reazioni-emozioni e saperle
controllare....

yuva m., mantova Commentatore certificato 12.05.12 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene così Beppe, NO TV , NO TAV ;
questi illeggittimi al governo se ne devono andare.

Carlo Pelagalli, Marcon Commentatore certificato 12.05.12 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Avete capito che è finita ? E' troppo tardi per svegliarsi popolo di sbandati.

Fran V. Commentatore certificato 12.05.12 00:48| 
 |
Rispondi al commento

stavo pensando:
forse questa è la volta buona , se solo tutti sapessero che veramente abbiamo il potere di cambiare le cose , anzi l'abbiamo sempre avuto.
C'è giusto un momento in particolare in cui abbiamo il potere di cambiare le cose ,quando segnamo con una croce la scheda elettorale , da sempre in quel momento ci siamo assunti la responsabilità dell'avvenire nostro e dei nostri figli, ma questa volta forse sarà diverso perche stiamo raschiando il fondo del barile ,bisogna solo ricordare nella cabina elettorale, chi ci ha ridotto cosi', e lasciare una volta tanto che siano i nostri figli a decidere anche del nostro futuro ,proviamo a crederci un beppe grillo non ti capita tutti i giorni. Io penso si questa volta tutti a casa dinosauri ,battone,ladri, quaquaraqua. E se ci riusciamo allora BEPPE SUBITO SANTO :D :D ;D

michele roberto, andria Commentatore certificato 12.05.12 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Colgo l'occasione per ringraziare Beppe Grillo. Questo signore ha avuto il grande merito di convincere le persone a ragionare con la propria testa e riprendersi, in modo democratico, alla faccia di chi dice che questa è antipolitica, il proprio paese. Grazie per aver dimostrato che si può fare politica con pochi mezzi e senza televisione, ma sopratutto per averci svegliato da un incubo. Molti cittadini, indipendentemente dal loro credo politico, grazie a Beppe Grillo, hanno la speranza che cambiare si può. Grazie.

enzo verrone Commentatore certificato 12.05.12 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo e' l'unico che dice la verita',dice le cose come stanno.Il movimento a 5 stelle ha un programma chiaro e preciso e ancora sento parlare delle persone di casini,alfano e altri politici?Mi chiedo quanto siano stupidi e ingenui alcuni italiani che non capiscono niente,accecati dalle tv e dai giornali.Non si deve avere paura di cambiare,anzi e' doveroso e' giusto mandare a affanculo le solite faccie che da 30 anni vediamo in politica,persone che hanno rubato e dilapidato i nostri soldi senza remore,prendendoci per il culo da sempre.Stasera intanto si e' suicidato un'altro imprenditore oppresso dalle tasse e dal sistema di questo governo maledetto.Il movimento a 5 stelle va votato perche' e' fattto da gente come noi ed e' la svolta e' il futuro.Se non capiamo queste cose come popolo non miglioreremo mai e le soluzioni sono due,o si vota per il m5s o bisogna scendere in piazza e fare una rivoluzione.Ciao Beppe.

antonio.ref 12.05.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento

un bicchiere d'Acqua Fresca e poi il Sonno, l'Oblio.
per alcune ore, la Pace.
L'Indomani, di nuovo quell'assurda Guerra.
Tutti contro Tutti......
Poveri noi: morti Viventi.
Non posso Amare, non posso comporre Poesie -cagate.
Non mi è concesso Sperare.
Sconveniente persin Sorridere: indice di Disfattismo.

E' guerra, Dittatura, sì.
Buona o cattiva che sia, Notte a Voi, ultimi Idealisti...

enrico w., novara Commentatore certificato 12.05.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, sono un ormai ex educatote/animatore sociale, ho letto qualche articolo e seguito pochi commenti, anche di giornalisti, mi chiedo se per tutti i PARTITI e' stata fatta la stessa pressione da inchiesta poliziesca come per il movimento 5 STELLE, contando che deve ancora veramente avere la possibilita' di esprimersi!!!!!
Certo, non a caso, e' come se si volesse scegliere una macchina ma senza riuscire a provarla per via dei continui rimandidati da test e relativi articoli della stampa specifica....
Quindi sono molto contento, complimenti, e' un buon segno!
Il programma ecc.. e' chiaro, forse e' questo che impaurisce la moltitudine, sarei contento di dedicare una parte del mio tempo da ormai quasi disoccupato, gratuitamente, per quello che serve al movimento.
CIAO, SERGIO MIOTTI.

sergio miotti 12.05.12 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Uff..scusate il ritardo.
61) Caro "sig". De Gregorio VADA PURE A FARE IN CULO!

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 12.05.12 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si sa cosa dire in TV, non sai neanche cosa fare quando si andrà in un consiglio comunale, regionale o in parlamento.
Non vai a fare politica da solo, ma hai bisogno di convincere chi vota un provvedimento.
Per fare questo devi saper parlare.
Io personalmente voglio sentir parlare confrontandosi con altri politici coloro che devono promuovere provvedimenti che possono cambiare la mia vita.
Forse gli è stato consigliato di non presentarsi in tv, proprio perchè l'evidenza risultante dalle apparizioni in Tv era negativa.


luciano cottu Commentatore certificato 12.05.12 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI HA PRECONIZZATO CON LARGO ANTICIPO CIO' CHE SAREBBBE SUCCESSO E CHE TUTTI SAPEVANO, MA SI GUARDAVANO BENE DAL RENDERE PUBBLICO, VISTA LA CONTIGUITA' DEL GIORNALISMO ALLA POLITICA E DI QUESTA ALLE LOBBIES AFFARISTICHE?
CHI AVEVA VATICINATO IL CROLLO DI COLOSSI PUBBLICI COM ALITALIA, TELECOM E PRIVATI, COME CIRIO E PARMALAT?
CHI HA FATTO NOMI E COGNOMI DEI RESPONSABILI?
CHI HA ADDITATO MARCHINNE QUALE ESEMPIO DI INDUSTRIALI CON LE PEZZE AL CULO, PRONTI A SUCCHIARE I NOSTRI SOLDI PER ANDARE A CERCARE NUOVE OPPORTUNITA' IN CINA?
CHI PER PRIMO HA PARLATO DI UNA GENERAZIONE DI SCHIAVI MODERNI, RIFERENDOSI AO PRECARI?
CHI HA INDICATO FUTURI SCENARI MOLTO MOLTO PROBABILI E LE SOLUZIONI PERCORRIBILI?
CHI HA HAVUTO IL CORAGGIO DI CRITICARE - SENZA SCENDERE NEL TURPILOQUIO E NEL REATO DI LESA MAESTA' ,QUELLA SPECIE DI BADOGLIO CHE STA LASSU' AD OSSERVARE GLI EVENTI SENZA FAR NULLA?
CHI HA APERTO GLI OCCHI AGLI ELETTORI DEL PDL DIMOSTRANDO QUANTO FOSSE PERSONALISTICA E DIMENTICA DELL'INTERESSE GENERALE LA POLITICA DEL NANO?
CHI HA SOTTOLINEATO LA PROGRESSIVA TRASMUTAZIONE DELL'UNICO PARTITO DI CENTRO SINISTRA IN UN COMITATO D'AFFARI DA FARE INVIDIA A FORZA ITALIA?
CHI HA DENUNCIATO I PERICOLI DEL NUCLEARE E SOTTOLINEATO LA NECESSITA' DI RITORNARE A VIVERE UNA VITA PIU' UMANA, CON UNO STATO CHE CI GARANTISCA LA TUTELA DELLA SALUTE E DI UN LAVORO NON MORTIFICANTE?
CHI HA DENUNCIATO L'EMERGENZA CANCRO E LE LOBBIES CHE VI SPECULANO SOPRA?
CHI HA ADDITATO COME MAGGIORE RESPONSABILE DELLA DECADENZA DEL NOSTRO PAESE LA CORRUZIONE DILAGANTE IN PARLAMENTO - SPECIE TRA I BANCHI DELLA COMPAGINE GUIDATA DAL NANO?
CHI HA DENUNCIATO LA PRESENZA DI METASTASI MAFOSE OVUNQUE?
CHI HA DENUNCIATO LA FOLLE CORSA ALL'INDEBITAMENTO, LA GESTIONE DELINQUENZIALE DEI NOSTRI SOLDI FATTA DAGLI ENTI LOCALI TRAMITE OPERAZIONI SPERICOLATE QUALE L'ACQUISTO DI DERIVATI E TITOLI TOSSICI?
CHI HA INDICATO IL PERICOLO DI UN'IMMIGRAZIONE DEREGOLAMENTATA DA EST E DELLA GLOBALIZZAZIONE SELVAGGIA?

riccardo ivani, savona Commentatore certificato 12.05.12 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non e un commento e un saluto a tutti e a Beppe.
oggi mi sono iscritto e sono RINATO !!!!!!!!!!!
Max

Massimiliano V. Commentatore certificato 12.05.12 00:23| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Bechis ha affermato che i consiglieri regionali della regione Emilia Romagna hanno preso i contributi per le commissioni consiliari pari al doppio dei contributi elettorali a cui hanno rinunciato ! Ma è vero ?

Roberto Belmonte, napoli Commentatore certificato 12.05.12 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ELETTORE DEL PD

L'elettore del pd è una razza a parte
lui sà cosa votare
potrebbero mettergli una merda fumante come segretario che se lo hanno fatto ci sarà un motivo
questo segretario potrebbe anche fregarsene totalmente delle promesse fatte
potrebbe addirittura fare leggi che agevolino i suoi avversari che se lo ha fatto ci sarà un motivo
assieme ai sindacati potrebbe addirittura portare il lavoratore a guadagnare paghe da fame e perdita dei diritti che se lo hanno fatto ci sarà il motivo
il suo partito potrebbe addirittura spartirsi una caterva di milioni tolti ai lavoratori che se lo hanno fatto ci sarà il motivo
potrebbero addirittura lasciare che un garzone delle banche vada a governare il loro paese massacrandoli in tutti campi che lo hanno fatto per senso di responsabilità.......
non potrebbero, sono felici perchè hanno vinto, per abbandono degli altri, qualche comune quà e là in un paese allo sfascio.

Ma come si fà.... almeno a destra se gli togli i guadagni o la sicurezza gli girano le palle e cambiano,
quelli no....potrebbe succedere che ci troviamo quasi tutti nella merda più totale, che loro sarebbero contenti se avessero tre voti più del nulla

MA COME SI FA' A CAMBIARE STO PAESE CON DELLE SIMILI TESTE DI CAZZO???

l'idiota 12.05.12 00:20| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche una violazione plateale del "non statuto" non poteva essere elusa. Così se una delle poche regole del M5S è quella di non candidare chi è già eletto da qualche parte, nella Lista del M5S di Genova candidano Mauro MUSCARA', espressione del coordinamento No Gronda e storico gregario di Paolo PUTTI. MUSCARA' è infatti dal "23 marzo 2011 consigliere comunale a Vobbia, per la lista 'Vobbia Vuole Vivere'" (tratto direttamente dal suo curriculum sulla piattaforma del blog di Beppe Grillo).

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Quello che per i media italiani è inconcepibile (Più appropriato sarebbe dire impronunciabile ) per la stampa mondiale "libera" (Informazione libera e autonoma è tristemente rara) è ovvio,lampante.

In Italia la democrazia è malata...
Prima di essa il sistema informativo e culturale (o insieme,tanto fanno parte di un unico apparato circolare) vivono una stagione disastrosa,terrificante.

La verità qual'è quindi ?(se ne esiste una...tanto per essere un po relativisti )

Stato...privo di corruzione,malaffare,iniquità ...non esiste è pura utopia,ma in italia è un fenomeno cosi esteso e consolidato nel tempo da essere presente in tutti gli strati del tessuto sociale ...in ogni sua componente.

Basta accendere la tv ..e si nota l'esodo televisivo di tutti quei personaggi scomodi approdati nelle rive (Attualmente) sicure di canali esterni al servizio pubblico ...

Il regime mediatico avviato in italia è il primo e peggiore ostacolo per la guarigione del nostro stato.. poiché informazione,opinioni,pluralità di idee sono l'unica culla possibile per un sistema democratico!

Il cittadino deve riappropriarsi dell'informazione e della cultura,in primis dei suoi strumenti come
Televisione,stampa ...

Ricordate che questa deve essere una stagione di svolta,di slancio culturale non potete,non possiamo ... arroccarci solo nel validissimo strumento internet... ma accettare questa difficilissima sfida ...

La tv è un mezzo pericoloso,sopratutto perché sono convinto che sia affidato a persone non adeguate a tale onere (mettiamola così ....)
Tuttavia ci tocca, finché esisterà confrontarci anche lì...

Buona Notte Italia
L.C.

Luigi Caliò 12.05.12 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Al contrario!!!!!!!

Andiamo in TV e, una volta lì, iniziamo a mandarli tutti affanculo in diretta, con voce chiara e forte affinchè ci possano sentire tutti.
Ma che caxxo !!!! Ci siamo rotti i maroni....(sich..)

MARIO G., SAN DONATO MILANESE Commentatore certificato 12.05.12 00:12| 
 |
Rispondi al commento

PUTTI stava girando ogni manifestazione di Genova. Ovunque ci sia uno scontento lui arriva... è in campagna elettorale ed è normale che sia così. A margine di una manifestazione in Valpolcevera ha avvicinato il segretario della Casa della Legalità e gli ha chiesto un incontro dopo le elezioni. La risposta è stata che l'incontro si poteva fare senza problemi prima delle elezioni, rendendolo noto pubblicamente... e che all'incontro ci sarebbe stato anche il presidente della Casa della Legalità. La risposta di PUTTI è stata che con Abbondanza no, perché è troppo "rigido ed integralista". Forse ha ragione... ma come mai con tanti eletti del M5S in giro per l'Italia si lavora benissimo e qui è "troppo rigido e integralista"?

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.12 00:09|