Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Formigoni e il tempo delle mele


Enrico_De_Alessandri.jpg
Per Formigoni è finito il tempo delle mele!
"Enrico De Alessandri è un dirigente della Regione Lombardia, ex direttore del Centro Emoderivati, autore di due libri di denuncia del modo in cui Comunione e Liberazione governa la Regione attraverso un legame indissolubile tra la classe politica ciellina e la burocrazia ciellina che occupa tutti i centri di potere: dai direttori generali a quelli delle unità organizzative nei più importanti assessorati. Enrico ha iniziato il 23 maggio) uno sciopero della fame per chiedere:
- Dimissioni di Formigoni dalla carica di Presidente della Regione Lombardia e estromissione dai ruoli regionali della “parentopoli” ciellina in forza delle sentenze del TAR e del Consiglio di Stato che hanno annullato il concorso di ben 31 dirigenti
- Ottenimento di risposta da parte del Ministro dell’Interno all’interrogazione 4 -13492 del deputato radicale Maurizio Turco volta a sapere se l’associazione dei Memores Domini di cui Formigoni fa parte è un’associazione segreta
- Revoca a Formigoni della carica di Commissario Generale Expo 2015 da parte del Governo Monti
Lo sciopero durerà fino al 1 giugno 2012, Enrico è in un camper in via Restelli nelle vicinanze di Piazza Città di Lombardia sede della Regione Lombardia (la permanenza nel camper è dalle 11 alle 16)." Milano5Stelle

25 Mag 2012, 23:28 | Scrivi | Commenti (79) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

imbuto
L'economia mondiale si sta strozzando.
Miriadi di piccole aziende sono state risucchiate in un imbuto da grandi società che mirano solo al profitto .
Ma quando le persone non avranno più denaro per acquistare i beni di consumo prodotti che faranno?
Si sono infilate in un imbuto e rimarranno rinchiuse in se stesse. Subendo una contrazione che le ridurrà sempre di più.
Oggettivamente tutto non viene per nuocere forse saremo costretti a vivere diversamente nasceranno nuove aggregazioni sociali, nuove economie artigiane di mutuo soccorso del tipo: io cucio per te che fai il pane per me .
Saremo costretti a farlo in alcune realtà già avviene in altre nulla è mutato, è sempre stato così .
Non sarà un ritorno al vecchio .
Sara perché, con umiltà, saremo consapevoli che questo pianeta va salvato.
Diminuirà l'inquinamento , i rifiuti, si migliorerà il cibo, la produzione di energia con le nuove tecnologie , useremo meglio la conoscenza rendendola universale con il web
Non saranno più necessari i conflitti.
A meno che per non perdere i profitti l'ingordigia delle caste dominanti scateni una nuova guerra .
Faremo vincere l'imbecillità ? O sapremo condurre finalmente l'umanità a vivere serenamente

Rosa Anna Oioli 22.08.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Condivido la analisi di Claudio di Vicenza

Parecchi destroidi. sono convinti che il movimento sia cosa loro.
Non seguono il ""non statuto"" lo interpretano non rispettando le regole
inquietante alcuni fanno banchetti dove non tutto è come dovrebbe.
Beppe a buon intenditor poche parole
Chi controlla ?
Chi sale sul treno del Movimento 5 Stelle ?

Rosa Anna Oioli 22.08.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni dovrebbe imparare a camminare con i piedi per terra, se no prima o poi cadrà a discesa libera e saranno dolori.

ADA R., Rho Commentatore certificato 30.05.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma voi notate qualche differenza tra le varie organizzazioni mafiose che operano sul territorio nazionale e cl?....io nessuna.

ANTONIO . Commentatore certificato 28.05.12 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Comunione e Liberazione non è una società segreta, ma una setta religiosa protesa ad infiltrare i rami principali della società civile. Non ci si iscrive a CL ma si viene cooptati da essa. Gli appartenenti a CL si aiutano fra di loro, si sposano tra di loro,fanno figli tra di loro e fanno affari tra di loro. Quindi là dove possono occupano posizioni di potere al fine di favorire e arricchire coloro che appartengono alla setta. CL è padrona assoluta della sanità lombarda. Molti direttori generali di Ospedali e Case di Cura Private-Convenzionate sono di CL.
Ora CL si sta infiltrando nelle scuole private lombarde che sono in difficoltà economiche. CL ha tanti soldi ed interviene impadronendosi di queste scuole, imponendo propri insegnanti e dettando l'agenda scolastica.
CL è un cancro che va estirpato dalla società italiana e dalla chiesa cattolica.
Don Rigoberto Lopez

Rigoberto Lopez 28.05.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma sono l'unico a cui il Signor Formigoni trasmetta una sincerissima e trasparentissima aria da presa per il culo? Non so se sia l'occhio furbetto, il sorriso vispo o il capello brizzolato, ma qualunque cosa provenga dalla sua bocca per quanto mi riguarda da un orecchio entra e dall'altro subito esce. Eh..questa vecchia scuola cattolica...

Andrea M., Seriate Commentatore certificato 27.05.12 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Ed il bello e' che il sig. Formigoni si ritiene un buon cattolico ... Speriamo in una divinita' superiore che possa fare giustizia, veramente !

Luca Anelli 27.05.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'importanza delle parole

Cosa avverrebbe se, non soltanto la Chiesa cattolica ma anche tutte le chiese protestanti, le sette, le Chiese ortodosse, insomma , tutte le Chiese che si ispirano ai principi cristiani facessero una semplice dichiarazione:

Nessuno Stato che rappresenta i valori della cultura cristiana può permettersi di fare le guerre in nome di Dio.

Il nome e l'utilizzo del nome di Dio è riservato soltanto a noi, che lo rappresentiamo.

Ribadiamo il concetto che il nostro Dio è un Dio d'amore e non di odio, un Dio di pace e non di guerra.

Potrebbero anche aggiungere:

Noi non siamo contro ogni tipo di guerra ma ci rifiutiamo di avallare, a priori, ogni tipo di guerra sia decisa dagli Stati che aderiscono ai nostri principi.

Riconosciamo i nostri errori del passato.

Anche noi abbiamo fatto, appoggiato, avallato tante guerre che, oggi, appaiono ingiuste, inqualificabili, riprovevoli.

A nostra parziale giustificazione vi diciamo che, a volte, il nemico utilizzava come noi e più di noi il metodo del plagio per combattere i valori del cristianesimo.

Ma il passato è passato. In questo nuovo mondo si sta rapidamente consolidando la sensazione che non sia la guerra la soluzione ma il problema.

E' impensabile che, dato il potere di distruzione delle bombe nucleari, si possa concepire la guerra.

Quindi, prima di partire in guerra in nome di Dio noi dobbiamo autorizzarlo.

Dichiarazione di una estrema semplicità che permetterebbe di togliere una valida giustificazione a qualsiasi stato decida di farle.

Sarebbe questo un valido deterrente? a mio avviso si.

Vorrei proprio vedere alcuni stati che dichiarano guerre ingiuste, basate sulla menzogna o pretestuose, con una netta opposizione delle autorità religiose, quali altre valide giustificazioni possono dare.

Non poter più dire che le fanno per difendere i valori cristiani, disattendendo il messaggio di Gesù, che è colui che li ha fondati, diventerebbe impresa ardua.

pallotti vito@yahoo.it

Vito P., verona Commentatore certificato 27.05.12 14:01| 
 |
Rispondi al commento

scusate tutti... qualcuno per favore mi spieghi cosa ci fa la pubblicità ed i numerosi link che rimandano a.... www.tzetze. Ma lo avete visto bene 'sto sito di merda? sono tutti ex squadristi verdi della paperopoli "padania" pieni di livore antidemocratico e anti sinistra che sembra di leggere una "summa" di luoghi comuni fascisti e pure di vecchio stampo. Il sito e la redazione è diretta da vecchi catafalchi più o meno fuori usciti o buttati a mare dai media della paperopoli padania e riciclati qui. Ma perchè il blog di beppegrillo dà ospitalità a tutto quel merdume schifido-padanio? c'è perfino un appello per firmare per l'annessione della lombardia alla svizzera!!!!!... vogliamo farci davvero così del male????

marco b., livorno Commentatore certificato 27.05.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vedo perchè ci si scandalizzi tanto, a me è capitato di vedere Formigoni insieme ai suoi amici panfilisti (eh si erano arrivati in barca a Corfù) nel 2004 in visita ad un monastero ortodosso in quel dell'isola di Corfù, quindi non è da ieri, ma dall'altroieri che ama fare la vacanze in barca e visitare i luoghi santi...

GABRIELLA I., ROMA Commentatore certificato 27.05.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho immaginato una differenza, forse la più significativa, tra la mafia e la politica. La mafia “vincente” ha strumenti particolarmente convincenti per far capire alla mafia “perdente” che è venuto il momento di passare la mano. In politica, invece, i meno intelligenti cercano di resistere a tutti i costi.
saluti enzo pisano

enzo pisano 27.05.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'importanza delle parole

Dopo aver tuonato, tardivamente, contro la pedofilia che cosa hanno partorito le eccelse menti che governano la Chiesa?

Hanno scomunicato?

Hanno dato piena collaborazione agli stati che condannano pesantemente la pedofilia?

Hanno espulso dal loro seno tutti i preti che si sono macchiati di questo grave delitto?

Macché!

Finora li hanno protetti in ogni modo, proibendo alle loro massime autorità (pena scomunica)di collaborare con le varie magistrature, evitando gli arresti e proponendo ogni genere di transazioni per evitare i processi.

Cercando, in sintesi, di dissimulare, occultare, sopire.

L'attuale Papa si è salvato da una formale incriminazione, negli Stati Uniti, per avere ostacolato la giustizia soltanto perché, essendo diventato il capo di uno stato estero, le leggi non lo consentivano.

Hanno, invece, partorito la seguente dichiarazione:

non essendo pubblici ufficiali i Vescovi responsabili delle diocesi non hanno il "dovere" di collaborare con le autorità civili ma "possono" farlo.

Affidando il tutto al loro insindacabile giudizio.

Ci sarebbe un aspetto che potrei definire paradossale.

Lo Stato autorizza la Chiesa a ricevere un 5 per mille di contributo dei cittadini.

Nonostante l'evidenza di un comportamento che contrasta con dei valori essenziali che lo stato cerca di trasmettere ai suoi cittadini.

Aggiungo ai temi di netto contrasto già evidenziati: l'aborto, la pedofilia un altro argomento.

La guerra.

La Costituzione dice: "L'Italia ripudia la guerra"

In teoria questa parola significherebbe: "senza se e senza ma"

In realtà l'Italia non la ripudia e partecipa ad ogni missione di guerra decisa altrove con l'avvertenza di chiamarle "missioni di pace" per ingannare gli ingenui.

Ma i vertici della Chiesa le benedicono.

Come?

Non opponendosi alla pretesa di farle anche e sopratutto in nome di Dio.

Potrebbero dire: ma come vi permettete di farle in nome di Dio? Dio è nostro e non vostro.

pallotti vito@

Vito P., verona Commentatore certificato 27.05.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sono interessato più di tanto di Formigoni perchè ho ritenuto che una maggioranza in regione lombardia con certi connotati fosse per se stessa poco accettabile sul piano della coerenza con l'affidabilità sul piano nazionale e l'appartenza alla fede cattolica sbandierata nei palazzoni costosissimi di una inutile regione sottratta alla vigilanza reale dello Stato.Le dichiarazioni di Formigoni in contrasto con la documentazione di prove fotografiche fornite da Daccò e la mancata esibizione di Formigoni di documentazione afferente ai costi e a quanto pagato per il giusto godimento di periodi di relax assieme a tutti i dipendenti della regione affaticati dalla convivenza con le logiche della politica e delle parcelle ed indennità da corrispondere ai politici con lo sguardo puntato ai propri cedolini da impinguare in quanto dipendenti ed artefici delo sperpero delle compenete regionali, rendono peplessi non tanto delle eventuali ferie a sbafo ma delle agevolazioni e delle sperequazioni messe in atto dalla Regione per mantenere una posizione dominante rispetto a diritti paritari dei concessionari dei servizi e quant'altro.
Il discorso diventa politico e viene da chiedersi se i partiti ripensano alle modalità da mettere in atto per ripulirsi e ricondurre sul piano della legalità e del rispetto anche dell'art.32 dello Costituzione,

corrado s., pietra ligure Commentatore certificato 27.05.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento

L'importanza delle parole

Mi sembra giusta l'affermazione: non si possono servire due padroni, la Chiesa e lo Stato.

Bisogna nettamente marcare le distanze.

Io non userei le parole: "servire" e "padroni" rispetto allo Stato.

Aderire ai valori che lo Stato trasmette significa "aderire" e "partecipare" o "condividere"

Lo Stato è "un assieme di noi" e non "di loro"

La parola Stato è molto equivoca. Se, per esempio si parla di "ragion di Stato" il riferimento preciso è verso altri (loro) non a noi.

Altri che si arrogano il diritto di decidere, senza consultare i titolari del diritto di valutare dette ragioni (noi, i cittadini)cosa fare, come agire.

Il problema è quello che, su temi essenziali o importanti queste due grandi istituzioni sono in conflitto perenne e rappresentano due culture, due mentalità diverse, contrastanti.

Per esempio:

La Chiesa considera l'aborto: "Il più grande crimine contro l'umanità"

Lo Stato, invece, lo ha legalizzato e lo permette a certe condizioni.

Lo Stato ha creato strutture che permettono l'aborto legale.

La Chiesa combatte questa decisione incitando i medici e infermieri a fare gli obiettori di coscienza e minacciando di scomunica coloro che seguono le direttive dello Stato.

Lo Stato considera uno dei più importanti crimini, meritevoli di pene durissimi, i pedofili.

Non soltanto le condanne sono rivolte a chi commette atti di tipo pornografico ma anche considera un reato collegarsi con i siti che offrono materiale pedo-pornografico.

Allo stesso modo condanna la semplice appartenenza alle organizzazioni mafiose per la semplice ragione che è implicita, nell'adesione, la volontà di commettere crimini.

La Chiesa, invece, è molto blanda in proposito.

Non minaccia scomuniche, tollera che tali individui continuino a far parte della comunità cattolica e siano affianco ai veri fedeli in ogni cerimonia.

Non è, per usare una parola cara ai vertici della Chiesa tutto ciò "scandaloso"?

pallotti vitoçyahoo.it

Vito P., verona Commentatore certificato 27.05.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Mentre qui si parla le vacanze del "celeste" si avvicinano e Daccò è ancora in galera. Chi metterà ora a disposizione dell'"eccelso" un mega panfilo? Non vi sentite tutti in colpa se l'"immenso" non potrà riposare le sue sacre e stanche membra?Sia indetta una colletta per mandarlo a quel paese dove potrà riposare...in pace!

Giovanni M., Roma Commentatore certificato 27.05.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Per il Verginello tutto è possibile: dopo le malefatte dimenticate, basta una Confessione, la Penitenza basata su due Ave Maria e un Padre Nostro, la Comunione, tutto è perdonato; si può ripartire da capo....

Manlio 27.05.12 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Aiutiamo l'Italia a non fallire
Con questo blog cerchiamo di aiutare negozianti o piccoli imprenditori
in difficoltà e nello stesso tempo fare piccole opere di solidarietà

Segnalaci se conosci qualcuno in difficoltà, aiutiamolo prima che sia
troppo tardi


http://iovogliote.blogspot.it/2012/05/cosa-vogliamo-o-cosa-vorremmo-fare.html

raf 27.05.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni e il discendente diretto del unto del signore
Due persone arrivate al potere grazie a mafie diverse ma pericolose entrambi una muove le masse con la paura del aldiqua l altra del aldilà
Il progresso sta soppiantando quella del aldilà tra qualche decennio la televisione nuovo mezzo di massa nuovo pulpito da dove l uomo prenderà potere e assoggetterà le masse noi italiani siamo avanti abiamo già sperimentato
L altra verra spazzata via dalla rete che non ammette assogezione della bugia della paura la rete a memoria sia video che scritta
È la rete con la sua velocità con la sua facilita di diffusione e di utilizzo che farà la differenza e più andiamo avanti e più sarà diffusa facile anche chiedere opinioni e avere risposte e un mezzo agli albori solo 10 anni fa inviare un commento con un terminale del quale mi avvalgo era impensabile
La rete sarà lei la vera dea che darà libertà di pensiero le religioni chiuse nella rete aperta hanno difficoltà ha cimentarsi con la realtà
Quando hanno creato internet e lo hanno reso utilizzabile dalle masse sapevano che mezzo è che potenza ha o il bambino e cresciuto a loro insaputa e sta crescendo ancora forse gli e scappato di mano e ormai e tardi non sono riusciti ad educarlo e adesso e maleducato scostumato non riconosce il potente dal povero da spazio alle masse critiche ed in un clic il potente di turno e spazzatura chi lo dice a formigoni

Riccardo Garofoli 27.05.12 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato è l unica religione per un amministratore della cosa pubblica il libro sacro su cui giurare è solo la costituzione
Il cattolicesimo l ebraismo l islamismo sono religioni fedi private derivate dal zoroastrismo l ebraismo ne deriva il cattolicesimo prende dal ebraismo e dal zoroastrismo con personalizzazioni l islamismo deriva dal ebraismo anche lui con personalizzazioni le personalizzazioni sono da atribuire al uomo che come mezzo di potere di assogezione si faceva si fa portatore del volere di un entità suprema quante morti quanti soprusi quante violenze quanti orrori in nome di un dio e degli oltranzismi fanatici
Come può il principe a 5zeri servire due religioni la ragion di stato e gli interessi dei ciellini

Riccardo Garofoli 26.05.12 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Ci riprovo ,sono ottimista ,aiutatemi ad amplificare questa richiesta di aiuto non solo legittima come molte altre ma che sia da esempio.
La storia è quella di Valentina .
http://www.youtube.com/watch?v=kGeFL51rltE

Diego Cheli 26.05.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Per chi arriverà dopo il principe delle vacanze a 5 zeri bonificare la regione Lombardia dal cancro dei ciellini e dei raccomandati sarà durissima come troverà i conti in ordine il sospetto sorge il San Raffaele credo che sia solo la punta del iceberg di una gestione personalistica
Come si giustifica la presenza della minetti e del trota lo sappiamo ma quanti altri meno famosi sono magari in posti chiave senza avere le conoscenze le competenze la chiesa con i suoi seguaci e i ciellini più che seguaci sembrano i padroni capaci di dettare le linee anche al Vaticano
Lo stato deve essere solo laico non puoi servire due padroni chi è eletto ad amministratore della cosa pubblica deve giurare solo che su la costituzione e rendere conto agli suoi elettori la Bibbia e un altra cosa e fede in un dio e in nome di un dio hanno commesso le più grandi malefatte della storia
Lo stato gli enti devono sono laici per definizione non hanno altro dio che il bene comune dei cittadini la collisione di altre religioni porta a interessi privatistici a favorire a dover obbedire ad ordini
Lo stato è una religione il politico in missionario a tempo aiutato dalla comunità solo esclusivamente per il bene di tutti

Riccardo Garofoli 26.05.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Forza Enrico, mi sento vicino a te!
Cielle ha proprio esagerato. (anche se anche tutte le altre realtà "politiche-partitiche" fanno lo stesso).
Ci rimane solo di crede che il Movimento 5 Stelle si conporti diversamente.
Saluti

paolo 26.05.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

prima della conquista del parlamento, l'esercito deve essere QRGANIZZATO.

pasquale gravante 26.05.12 21:14| 
 |
Rispondi al commento

La visione di Formigoni stranamento è riduzionista quando si parla di azione politica e invece olistica quando si parla di religione.
Sembra quasi che si possa ridurre la propria azione politica fino al punto da dire che non c'entra niente con chi ci sta vicino. Formigoni è talmente RIDUZIONISTA in politica da arrivare a dire che bisogna ridurre l'indagine sull'azione di Daccò unicamente a Daccò stesso e nulla più. Sembra che si possa ridurre tutto e il male sia solo concentrato nella parte ridotta! E invece quando si tratta di poter dire che la visione politica di Formigoni coincide con quella cattolica o meglio universale, beh allora l'idea diventa OLISTICA.
La visione formigoniana del mondo è OLISTICA quando c'è da prendere voti dei cattolici, e invece diventa RIDUZIONISTA quando c'è da rispondere di responsabilità politiche!
Eh no caro Formigoni!! ci vuole coerenza! Se sei Olistico, lo sei sempre! Non solamente auando ti conviene! Il concetto è analogo a quello tanto caro a Napolitano che socializza, anzi globalizza le colpe del debito pubblico e POI privatizza o restringe agli abitanti del Palazzo la prebenda dell'emolumento!

mario mario Commentatore certificato 26.05.12 21:04| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA AI GIORNALI DI UN GRUPPO DI CITTADINI DEMOCRATICI, INDIGNATI DAL RAZZISMO DI CERTI GIORNALIGentile redazione, siamo un gruppo di lettori indignati e scandalizzati dai toni razzisti e massimalisti di questo articolo di “La Repubblica” pubblicato in data 17 maggio 2012 da xxx .Qui siamo oltre le solite zuccherose novene da predicatori multiculturalisti: questa è istigazione all’odio razziale con l’aggravante del masochismo (visto che chi scrive è un “bianco”, come si definirebbe lui!) http://www.repubblica.it/esteri/2012/05/17/news/e_negli_stati_uniti_l_uomo_bianco_minoranza-35325161/(segue articolo: “Ciao ciao uomo bianco: adesso sei davvero una minoranza. O meglio, come sarebbe più corretto dire in questo enorme calderone razziale chiamato America, maggioranza tra le minoranze. Sì, adesso è ufficiale: gli Stati Uniti Wasp, cioè White, Anglo-Saxon and Prostestant, sono un concetto da consegnare alla storia, non proprio tutta da andarne orgogliosi, degli ultimi tre secoli. I dati del censimento non lasciano dubbi. Nei dodici mesi dell'anno che statisticamente si è concluso lo scorso luglio - cioè sugli ultimi dati disponbili - i neonati bianchi non ispanici ammontano al 49,6 per cento. Dall'altra parte, invece, ispanici, asiatici, neri e gruppi misti salgono al 50,4 per cento: diventando per la prima volta maggioranza”.)E un bel “chissenefrega !” non ce lo mettiamo? Ma da quando è diventato lecito dissertare di razze sui giornali? Da cittadini democratici ed evoluti speravamo che simili bestemmie contro la sacertà della dignità umana avessero lasciato il passo ad una concezione sociale indifferente a certe “differenze” da cavernicoli; e non ci si prenda in giro agitando l’alibi del razzismo pregresso: tenere in vita una spirale di violenza basata sulla ripicca, sulla vendetta, sul reiterato e masturbatorio risentimento di chi sinora avrebbe subito il razzismo altrui, non esime dalle medesime colpe chi tale razzismo continua ad alimentarlo, anzi, datane

alberto gambino 26.05.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento

dopo 20 anni di ruberie,vogliono formattare,i pdiellini,questo è il momento delle demolizioni,ilM5s è sempre più avanti,ed è preferibile una" american demolition" con esplosivi controllati,dopo aver cacciato il maltolto ,li facciamo saltare.tutti dx sx centro.c è bisogno di una democrazia orizzontale ,reddito assicurato per tutti e soprattutto peri i nuclei familiari,consentendo crescita di popolazione giovane, ed a fronte del reddito,governabilità,decentrata,dalle circoscrizioni ai comuni ,alle regioni,dove tutti i percependo reddito devono,partecipare alla cosa pubblica,lavorando e formandosi,tot ore,alla settimana.
gli aiuti vanno distribuiti dal basso,e si possono aiutare il privato o il pubblico con un tot di ore di lavoro,di partecipazione,e le aziende,pagano il relativo surplus di lavoro,e i contributi.ergo che da tutto questo sistema non serviranno più pensioni di alcun genere,max pens.2500 spese per apparati previdenziali e assistenziali ,dissoccupazione,cassa integrati,politici ministri apparati burocratici orpelli di vario genere ,non ci vuole niente per cambiare la politica è l'arte del fottere complicando la vita e i costi,e mediando fra questi per fottere due volte,svegliamoci riprendiamoci il diritto alla vita e al reddito garantito,non avremo livelli di delinquenza, avremo gente formata e aggiornata in tempi ragionevoli,le cose cambiano in fretta.dobbiamo andare incontro al futuro anticipandolo non con gli stessi strumenti,e cosi questo vecchio carrozzone di salme,che non vuole mollare la presa.il M5s è il futuro aperto a tutti dobbiamo solo costruircelo e demolire tutte queste disuguaglianze create ad hoc per fottere i più deboli,.ora e il momento dei deboli a riformare i vecchi riformatori

antonio battaglia 26.05.12 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi stupisce lo stupore. Suggerisco ai seguaci di investire un po' di soldi e di tempo per capire e, nel caso reagire. Capire che il potere è basato sulla NON-DEMOCRAZIA, oppure, sulla OLIGO-KRAZIA, FormiKoni non fa eccezione, Italia poi è il territorio dell'ASSOCIAZIONISMO, delle Con-Fraternite, delle camarille e delle fon-DA, (Prendi), Azioni (Soldi). L'occupazione dei posti "pubblici", nel pubblico impiego è una parte della strategia di conquista e controllo i un territorio e degli indigeni. Nulla è cambiato. La spada di una volta è stata sostituita da armi più sottili e letali. Il potere dell'Invisibile Klepto-Buro-Partito-Krazia (KPBK).
Rassegnatevi, niente da fare perché nella KPBK, c'è di tutto e di più, (Vaticano incluso).
Auguri a chi riesce a rimanere libero e partire per lidi democratici, per chi volente o nolente resta, smetta di disperare e si rassegni, non s'incazzi, paghi e taccia.
Quanto a studi e bibliografia, a disposizione di chi ne fa richiesta.
Ricordatevi prima, che siamo un popolo che eliminò Savonarola, Giordano Bruno e Mandò via Galileo. cosa vi aspettate di più?

Emilio Odescalchi 26.05.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Dimentichiamo spesso, purtroppo, che anche le firme che il Firmigoni ha raccolto per presentare la sua lista alle ultime elezioni regionali, erano spudoratamente false. E, least but not last, al pari del suo sodale romagnolo Errani, non riconosce la legge nazionale che impedisce la terza elezione consecutiva a Presidente di Regione.

PAOLO RANDI 26.05.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Tanto perchè nella "Comunione Ladri(CL)" si è sinceri come Forminchioni.

Pietro(guardiano del paradiso) riceve un povero uomo.
All'entrata dopo il cancello c'è un'albero con tante campanelline.

L'appena arrivato, chiede a Pietro, cosa significano le campane. Lui dice: per ogni menzogna della politica che suona, relativamente alla importanza, è una vergogna.

Ad un tratto il novizio con occhi spalancati: Pietro, Pietro, trema tutto l'albero, cosa sta succedendo?

E sì! Si vede che tutto il governo è una grande Vergogna!

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 26.05.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo ripartire anche da una profonda riforma organizzativa della scuola italiana, mutuando dai migliori sistemi europei. Non più 12 anni di scuola fra primaria e superiore (dai 6 ai 18 anni di età), non più di quattro anni di insegnamenti universitari che dovranno comprendere anche l'ottenimento del titolo professionale. Insegnamento obbligatorio dell'informatica in ogni livello d'insegnamento e della lingua inglese (con stages all'estero obbligatori a partire dai 12 anni di età della durata non inferiore ad un mese all'anno ). Conoscenza della lingua inglese anche per i docenti, che dovranno insegnare anche in lingua inglese la loro materia per alcune ore settimanali. Stages all'estero obbligatori anche per i docenti. Cosa ne pensate? Non è forse quella del M5S una rivoluzione prima di tutto culturale? Allora cosa aspettiamo?

Antonio V., Levico Terme Commentatore certificato 26.05.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Comunione e liberazione è una metastasi che si dirama dalla Lombardia alla Sicilia ed è sponsorizzata dal Vaticano. Purtroppo molti politici,di tutti gli schieramenti, capitani d'industria ecc. ambiscono partecipare al meeting di Rimini

Carlo 26.05.12 18:14| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni ad un convegno sul tema donna lavoro e famiglia si è evidenziato lo stato di grave situazione della famiglia con perdita del posto di lavoro da parte di uno dei componenti, con separazioni,con disagi dei figli gli affitti le perdite delle case e le difficoltà quotidiane, e tutte le situazioni che ne sono scaturite, padri in difficolta economiche ,suicidi,figli sballottati etc Quale ruolo hanno avuto i partiti diciamo legati al simbolo cristiano,che dovevano difendere i valori sopraelencati ,HANNO cavalcato il liberismo e il libertinismo berlusconiano
dando un stereotipo di vita che LA MAGGIOR PARTE degli italiani hanno inseguito ERRONEAMENTE per ventanni
si nascondono dietro lo scudo di CRISTO PER
MANOMETTERE LA DEMOCRAZIA
PER CORRUZIONI
PER CONCUSSIONI
PER LADROCINIO
è ORA CHE LA CHIESA PRENDA DISTANZE PUBBLICAMENTE da questi PERSONAGGI INCOMINCIANDO A SCOMUNICARE

emi m., crema Commentatore certificato 26.05.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, volevo farti leggere un piccolo Pensiero su Falcone e Borsellino. Lo trovi al solito link:http://guidofabriziraccontibrevi.wordpress.com/

Poi volevo aggiungere che la candidatura di Montezzemolo rappresenta il tentativo disperato della politica, e del potere economico, di far sembrare che le cose cambino, mentre i giochi sottobanco restano sempre i soliti...

Ciao. Guido Fabrizi

Guido Fabrizi 26.05.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

E ci voleva il libro per saperlo?
Tutti sanno che nella Lombardia di Formigoni devi essere targato CL, così come in Emilia devi essere targato PD ed avere una Coop.
Il problema è che, nonostante tutti sappiano, non si muove mai foglia, specie quando sono in ballo interessi Vaticani...

Donato Tobi () Commentatore certificato 26.05.12 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito il risalto che è stato dato dato al "corvo" di San Pietro:

Il mio punto di vista è che la chiesa non deve avere segreti, non deve per nessun motivo avere una polizia, deve porgere l'altra guancia tanto lassù c'è chi perdona e chi penserà alla sorte del mariuolo con purgatorio o inferno.Dico bene ?

Predicare bene e razzolare male?

Vincenzo ., Chiavari Commentatore certificato 26.05.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Sciopero della fame???
Quelli se ne fottono beatamente come di qualunque altro sciopero.... e fanno bene!! perchè tutti li rivotano lo stesso per poi tornare a lamentarsi e magari a scioperare...
E poi la Memores Domini sembra più un'associazione a delinquere che un'associazione segreta: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/08/05/caccia-al-tesoro-di-cl/149961/
Revocare l'Expo a Formigoni? ma chi? Monti? Quel monti? Ah AH AH AH ah ah ah ah

Forse De Alessandri non si rende bene conto di come sono messe le persone con cui vorrebbe interloquire ma devo dire che almeno ci prova, giusto per ribadire al mondo che siamo governati da pez** di *****.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 26.05.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

ma questo signore non è un dirigente della regione ?
e come mai non è a lavoro?
ogniuno dovrebbe fare cio per cui è pagato .
la magistrtatura , informata, dovrebbe agire.
il dirigente lavorare ed essere profittevole per la regione.
il Italia tutti fanno quel che vogliono . non ne usciremo.
by
nazzareno

nazzareno vita 26.05.12 14:30| 
 |
Rispondi al commento

La cultura e' il rapporto tra la conoscenza e l'esperienza. L'Italia si trova devastato perché l'informazione, da sempre, non ha informato. I cittadini sono stati indottrinati dalla televisione di Stato e da quasi tutti i quotidiani nazionali asserviti, perché pagati, da un sistema che ha generato, alla fine, il deserto culturale in cui ci troviamo. Io addebito la percentuale di colpe maggiori al difetto di informazione se oggi ci troviamo fra gli escrementi (merda in francese). Formi gonzi oggi ha la vita difficile grazie alla diffusione delle informazioni sul web. Grazie

Victor Di Maria 26.05.12 14:21| 
 |
Rispondi al commento

quando opterete per l'08 per mille questa volta informatevi bene: ci sono molte organizzazioni veramente meritevoli in cui il rapporto fra entrate ed uscite garantisce l'utilizzo dei fondi per la destinazione giusta e non per le tasche di pochi eletti. Per chi amministra fondi destinati a scopi sociali, umanitari ecc. ecc. occorre un controlle severo dei bilanci che devono essere redatti in forma chiara e suffragati da documenti di spesa reale con costi manageriali, di amministratori e di lavori proporzionati all'attività. Oggi in molti enti, compresi partiti e ospedali e previdenze gestiti da politici e preti assistiamo all'assenza di documentazione di spesa, oppure uscite che non c'entrano nulla con le finalità oppure sproporzionate al lavoro od alla commessa e che nascondono veri furti. Mi spiace dirlo ma in questi anni abbiamo assistito da parte dei politici e dei preti ad uno sperpero immorale e senza limiti che hanno condotto al dissesto dello stato, degli enti previdenziali, degli ospedali, delle scuole e delle università. Se poi provavi a dire qualcosa, fosse anche un magistrato, ti urlavano in faccia la loro boria, la loro arroganza. Un mixer di disonestà e incapacità, inettitudine e inciuci con la criminalità organizzata, con le grandi imprese, con i banchieri, con la grande distribuzione, con i palazzinari ecc. ecc. Questo è il motivo per cui oggi stiamo col sedere a terra.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 26.05.12 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour, nel film Il giudice ragazzino,in chiesa quando il prete dice scambiatevi un segno di pace,ilgiudice si rifiuta di stringere la mano al suo vicino di casa che lo aveva visto nascere.Il vicino di casa é il boss mafioso del paese, successivamente arrestato.
Ora, l'Italia é il paese dei misteri,dei silenzi delle omertà,dei depistaggi, dei morti innocenti.
Ma queste omeertà,depistaggi,silenzi e misteri non hanno solamente impedito di scoprire e capire la verità sulle stragi.
Questi silenzi,depistaggi,omertà e misteri hanno creato un blocco sociale forte costituito da pezzi di partiti tutti,di istituzioni,di forze economiche tutti 9interessati oltre al silenzio anche al governo del silenzio,al governo della economica,del consenso.
In conclusione:stanno tutti dentro.
E dunque il solo pensare che da dentro possa arrivare il cambiamento é pura follia,é tempo perso.
La gravità della situazione italiana sta tutta dentro a questo perverso meccanismo.
Più che la strategia della tensione, il nostro paese é sotto sottoposto alla strategia del ricatto.
Un ricatto tra tutti coloro che sono stati interessati ai silenzi,ai depistaggi,omertà,
silenzi e consenso politicoed economico.
E dunque succeddeche appena si affaccia qualcuno che intende davvero cambiare,che intende mettere al loro posto le cose,che intende rendere giustizia, che vuole davvero cambiare il paese, ritornano le bombe,le stragi, gli attentati.
Qualcuno dovrebbe spiegare al paese la strage di Brindisi; la dovrebbe spiegare ai genitori di Melissa,alle altre ragazze ferite.
Altro che gesto di un folle. La strage di Brindisi é un chiaro messaggio mafioso al paese.
Guardate cosa siamo capaci di fare. State attenti noi arriiviamo davanti le scuole e uccidiamo i vostri figli.
Questo per impedire il cambiamento.
Ma non lo potranno impedire.
Un vento di democrazia vera vi spazzerà, vi butterà dentro le galere,questa volta butteremo le chiavi.
Grazie

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 26.05.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formigoni si deve assolutamente dimettere. Come lui tutti gli altri.

Silvia M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo momento di democrazia A Bergamo centro città completamente chiuso dalle forze dell'ordine,per difendere quelli pagati dalla
gente Monti e amici, chi chiede lavoro e democrazia isolati in una parte ristretta della città,questa è la vera democrazia italiana,non è possibile sopportare tutto questo .......

Graziano L., Bergamo Commentatore certificato 26.05.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

I dieci comandamenti non se li ricorda nessuno???

Se il clero fosse d'esempio e seguisse lui per primo
questi comandi
Se i politici specialmente quelli che si credono di
avere quello su di là dietro le loro idee seguissero loro per
primi questi comandi
Se i ricconi e i mafiosi e consorelleliari seguissero loro per
primi questi comandi
aprissero la bibbia noterebbero che tutta l'umanità deve mangiare e cagare.
Non è giusto che al popolo queste verità sono state nascoste per secoli pena il rogo e la scomunica al fine di trarre il massimo profitto.
Oggi il rogo non esiste piu' e anche la scomunica fà ridere,,,, il mondo stà cambiando e queste tre caste non si stanno accorgendo che stanno affondando nella loro stessa merda

W il WEB che apre gli occhi alla gente e mette a nudo le stronzate e gli abusi di queste tre caste

sandrolibertini 26.05.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
la mia piena solidarietà per il suo gesto.
Mandiamo a casa questo clown da palazzo, e la cricca di Cl.
Se quel Signore lassù potesse riscendere a questi li prenderebbe come minino a calci nel.Beep....

enrico ratto 26.05.12 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Enrico, lascia stare, vai a farti una bella pizza, tanto se aspetti che Formicoloni si schiodi, puoi pure schiatta'. Poi sai, deve trovare l'agenda e controllare in quale giorno si potrebbe dimettere, figurati, non ce la può fare. Se fosse per me, lo impalerei in pubblica piazza... No, scherzo, lavori forzati sì, però.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 26.05.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro M5, come sapete Marione ha detto che in relazione ai grandi disastri prossimamente dovremmo assicurare la casa.

Ora è chiaro che nessuno ti assicurerà la casa per terremoti ed alluvioni, inoltre se esiste ancora un concetto di comunità-stato i grandi disastri devono essere assorbiti da tutta la comunità. Oltre al fatto che tutti avevano detto che dovevamo uscire dalla logica finanziaria ed invece, considerando che il 75% degli Italiani hanno una casa daremo soldi a società che fanno i calcoli di rischiosità. Inoltre mi dicono che le assicurazioni vogliono una perizia e di molto complessa, per cui altri soldi. Salviamo la Grecia per sentirci Europei e non pensiamo al nostro territorio ed ai grandi disastri. Venite a fare un giro in pianura e vedrete cittadini che hanno tirato su una casa con mutuo e fatica ed adesso non si trovano più nulla. Nessuno deve essere lasciato solo in quelle condizioni. Tassa di scopo, fondo nazionale emergenza, magari chissà fondo Europeo. Scandaloso che nessuno abbia detto niente rispetto a questa grande ideona di Marione. Per questi eventi i soldi ci devono essere (per tutti SUD NORD ed ISOLE comprese) se vogliamo considerarci un paese civile e democratico.


Claudio Onofri 26.05.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

appoggio l'idea di Enrico De Alessandri che è quella di mettere in evidenza un concetto omertoso formigoniano di Stato che si sposa con il concetto burocratico di Napolitano.
Omertà e Burocrazia ci stanno divorando in un un tutt'uno di assenza-presenza. Quando il servizio pubblico si riduce al minimo, quando le strutture CI SONO MA NON FUNZIONANO O SONO CHIUSE, quando il Paese è costretto a pagare debiti fatti nel nome della prestazione di un servizio che non è stato assolto, che coincide con la impossibilità a offire altri servizi, allora bisogna dire che lo Stato è ASSENTE. I casi sono due o lo Stato si toglie di mezzo e lascia che i servizi vengano privatizzati e regolamentati con leggi speciali (anti-omertà e a anti-burocratismo) oppure PER LE TASSE CHE LO STATO CHIEDE, DEVE MIGLIORARE il suo servizio e sopratutto ANALIZZARE ADEGUATAMENTE I BILANCI DEL PASSATO PER SCOVARE I MAFIOSI-OMERTOSI CHE LO HANNO INDEBITATO e introdurre nuove leggi che rivedano il passato alla luce dell'impatto sul presente. Il passato non può essere dimenticato, come pensa il signor Napolitano che celebra gli eroi ma dimentica i debiti fatti dai mafiosi di Stato!! NO! IL PASSATO VA ANALIZZATO e nel caso di fattispecie CL HA DELLE RESPONSABILITA' PRECISE PASSATE nella devastazione di bilanci pubblici e iniquità e ingiustizie. L'inquità è il peggior male di un Paese cioè quel dare commesse in modo lobbystico. L'arroganza dell'indifferenza di chi in alto nella scala gerarchica e agisce a favore di qualcuno piuttosto che di un altro, avvelena il clima di convinvenza sociale. Formigoni ha avvelenato la convivenza sociale in Lombardia con le disparità di trattamento a favore delle sue cooperative fa vomitare, e il misconoscimento di azioni politiche importantissime di cui sono responsabili persone politiche a lui vicine fa doppiamente vomitare !! Omertà e burocrazia= crisi istituzionale. L'antidoto è denuncia assoluta, snellimento, trasparenza e semplificazione delle procedure burocratiche!

mario mario Commentatore certificato 26.05.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa farei per mandare via la crisi dall'italia.

1)confinare il vaticano all'asinara,

2)liberalizzare e regolarizzare la prostituzione

3) liberalizzare e statalizzare le droghe leggere e non

4) banca nazionale, stop euro strozza popolo

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

4MINCHIONI, VAI A FARTI UN GIRO PER LE STRADE SENZA GUARDIE DEL CORPO.......(quando gli tolgono la scorta ,andrà subito a consegnarsi agli agenti per essere blindato)

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto da tempo di essere diffidato...si sarà dimenticato? http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/14/vuole-liberare-quella-sedia/204446/

Domenico De Felice 26.05.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

i riferimenti al mov liberazione e comunione in italia sono inopportuni
mi spiego
liberazione e comunione sono riconducibili al mov cristiano
MA COME PER GLI ALTRI ...NON HANNO NULLA A CHE FARE CON IL CRISTIANESIMO
il cristianesimo e un altra cosa.....
il crisianesimo insegna che bisogna vivere una vita pulita e con una anima candida nel ...
sociale per MERITARSI UNA VITA NEL ALDILA'(NEL PARADISO)
cioe esattamente l opposto di quello che questi ...cristiani di nome stanno facendo

dal altra parte abbiamo dei ...comunisti di nome
che appoggiano un governo di ladri banchieri contro lo stesso popolo di cui si VANTANO DI ESSERNE I DIFENSORI
(hanno tre banche da salvare)

credo che se tornassero gesu cristo e ...anche
la coppia marx-engels

ne vedremo delle belle
E ORA DI CHIAMARLI CON IL LORO VERO NOME
DI LADRI
DI BASTARDI
DI IPOCRITI
DI ASSASSINI(le vittime suicide sono assassinati dallo stato criminale )
aveva ragione il grillo ha dire che la mafia non strangola le loro vittime

stefano b., rovato Commentatore certificato 26.05.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Opus dei..Ior...hanno le mani in pasta da tutte le parti e in molti Partiti, sia nel Pubblico che nel Privato...non è una novità...tempo fa dissi, non riconosco più il Cattolicesimo e mi sono dichiarato "CRISTIANO INDIPENDENTE" non riconosco nemmeno lo STato Pontificio, perchè una Religione non dovrebbe avere una Stato autonomo.
Uno degli annosi mali dell'italia è stata sempre l'intrusione della Chiesa Cattolica nella vita politica del Paese.
Disse bene Churcill "bombardiamo" il Vaticano....comunque ormai la Chiesa come la conosciamo noi è in declino...un processo irreversibile che nelle società anglosassoni più avanzate è già sperimentato.
sono finiti come i Partiti...questi sono effetti naturali legati all'evoluzione della società..chi non si adegua va incontro ad un autoestinzione.
Un plauso per questo signore che ha trovato la forza di reagire e denunciare tutto!

roby f., Livorno Commentatore certificato 26.05.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, volevo proporre una modifica relativa alla legge 104 -assistenza disabili- ma nonostante si viaggia in rete non riesco a capire come devo fare per contattarti.
La mia idea porterebbe l'eliminazione dei falsi invalidi, più lavoro e una rete sociale più efficente peer i disabili.
Cerco di essere sintetica nell'esposizione del problema, vedi se può essere un'idea che ti interessa.

Generosa Di Guglielmo 26.05.12 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Chi è del cl, chi delle logge massoniche, chi lecca il culo dal clero, chi è di scientology, chi... ce n'è per tutti gusti...

E tu a quale organizzazione appartieni? Sei sicuro che anche la tua di organizzazione, sotto il pelo dell'acqua (quello che tu non vedi), è pulita?

sandrolibertini 26.05.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Denunciato con 2 libri?
Io a denunciare vado dai cc o alla gdf.

m4rc0 64 Commentatore certificato 26.05.12 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il principe ereditario formigoni deve lasciare per tanti morivi brogli elettorali disonesta diffusa nella sua giunta il legame che aveva con istituto s raffaele le ferie pagate a quale titolo è un arrogante fondamentalista cattolico che poco c'entra con la carica che ricopre oltre ad essere anacronistico anti storico e il mala fede non e come si definisce una brava persona
Se lui e l esempio del cristianesimo siamo alla frutta

Riccardo Garofoli 26.05.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento

spero proprio che serva e che faccia rumore!

Francesco Di Serio (frank di serio), Grumo Nevano Commentatore certificato 26.05.12 01:50| 
 |
Rispondi al commento

COSA NE PENSATE DI QUESTO?

http://www.youtube.com/watch?v=MuRvsErkHFI&feature=related

bruno-bassi 26.05.12 01:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

formingoni è un usurpatore della democrazia, in barba ad ogni regola.

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 26.05.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Due visioni della Democrazia: Democrazia “rappresentativa”- Democrazia “diretta e partecipata”.
SOLUZIONE:
Potersi esprimere individualmente senza intermediari in un’ Agorà digitale sia a livello della proposizione e formulazione di proposte, (verificandone magari l’ interesse anche tramite sondaggi preliminari), che della loro elaborazione collettiva poi, sia a livello della decisione finale a maggioranza (promulgazione di leggi). L’ invito è quello di approntare in tempi brevissimi una piattaforma web operativa sia a livello locale, regionale e a livello nazionale per l’ esercizio della “Democrazia diretta e partecipata”. Il tutto collegato ad un meccanismo che consenta l’ esercizio decisionale sul modello di referendum sia propositivi che abrogativi, senza quorum, promossi e organizzati online veloci e a costo “zero”, basati su “P.E.C.” (Posta elettronica certificata per tutti i Cittadini, attribuita automaticamente, cosi come oggi si attribuisce il codice fiscale)… In ogni comune andranno previste postazioni internet pubbliche per esercitare il diritto di voto da parte dei Cittadini. In questo contesto i partiti così come li abbiamo conosciuti fino ad ora non hanno più ragione di essere (che risparmio di denaro e riduzione del danno!). In questo nuovo contesto di Democrazia “digitale”, quello che conta sono i Cittadini intesi come individui. Conoscere per deliberare!
Buona notte a Tutti.

Lux Luci 26.05.12 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Attendiamo una visita "compassionevole" di Formigoni in versione urban streetwear.

Matt 26.05.12 00:16| 
 |
Rispondi al commento

questa è una battaglia troppo importante per le prima regione italiana.
questi di cl(davvero) non si arrenderanno MAI.
bisogna sradicarli come l'erbaccia.

lucio moretti 26.05.12 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Fossi in lui starei molto attento ai caffe'!

alessandro morelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.12 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda: ma il camper è parcheggiato vicino a quello dove vive Formigoni... noto presidente senza fissa dimora?

Insieme allo sciopero della fame perche non affiancare una bella raccolta firme da far girare magari tra i gruppi del MoVimento in tutta Italia?


Ueila

Luca R. Commentatore certificato 25.05.12 23:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori