Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Boom stavolta le istituzioni lo vedono subito


Pasolini_stragi.jpg
"Cicchitto crede che in Italia il clima stia peggiorando a vista d'occhio e che sarebbe meglio un confronto politico e giornalistico equilibrato altrimenti le parole diventano pietre. Gasparri vuole stroncare sul nascere con determinazione ogni forma di criminalità e illegalità. Alfano sostiene che questo terrorismo sarà sconfitto. Di Pietro parla di una possibile guerra civile se non si reprimono i delinquenti mafiosi, ma l'intelligence e il ministro Cancellieri hanno dubbi sulla matrice mafiosa. Io non so che pensare. Sì, ho la cultura del sospetto, e sono state le istituzioni e la Storia d'Italia a costringermi, a 30 anni ad averla. Non mi piace, ma è un dato di fatto. Provo tristezza per noi ragazzi, quelli della scuola Falcone-Morvillo e quelli che appena hanno una speranza hanno paura che lo Stato gliela possa togliere. Non si conoscono i colpevoli dell'attentato di Brindisi, ci dicono che qualsiasi pista non può essere ancora esclusa. Mi auguro soltanto che tra gli imputati non vi sia internet". Alessandro Di Battista

19 Mag 2012, 17:08 | Scrivi | Commenti (138) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Segua da un po' di tempo questo blog , complimenti al movimento 5 stelle , sicuramente avrete un voto in piu'.
Volevo fare una domanda ...... Ma la classe politica attuale, crede di essere la sola a saper fare politica ????

Valerio Rossi 23.05.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia non si esaurisce nel voto di un rappresentante. Controllare e proporre sono senza dubbio azioni piu' impegnative rispetto a fare una croce su un foglio e aspettare. Pizzarrotti non ha bisogno di essere un esperto (nessuno lo e' mai stato in politica), la sua forza dovrebbe risiedere nella rete di cittadini che lo controllano e lo aiutano a migliorare le proposte. Lasciamolo solo e diventera' suo malgrado un navigato politico. Via all'esperimento

James Watson Commentatore certificato 23.05.12 08:03| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti, sono nuovo di questo blog in quanto iscritto da pochi minuti;volevo augurare un in bocca al lupo ai candidati del movimento 5 s perchè possano operare al meglio per l interesse dei cittadini e che continuino con umiltà a perseguire le proprie idee evitando tutto quello che di marcio c è oggi nella politica!siate onesti nel vostro lavoro per risollevare il paese! tutti uniti per mandare a casa chi oggi ci governa e ci ha portato alla rovina!forza grillo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fabio b., genova Commentatore certificato 22.05.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti.
sono iscritto al blog da tanto ma è la prima volta che scrivo. prima di tutto volevo fare i complimenti a tutti i candidati del M5S, quelli eletti e quelli non eletti. sto sentento tante castronate sul fatto che il M5S intercetta il voto degli italiani per demagogia e populismo in un momento di forte disagio, che questo è un voto di protesta, quando invece ho sempre trovato proposte concrete e interessanti che valevano la pena di essere quanto meno discusse. adesso Beppe dice che dopo stalingrado è il momento di Berlino. me lo auguro tanto come mi auguro che lo spirito di questo movimento rimanga genuino come lo è oggi. lo dico ai futuri eletti del M5S perchè il sistema che esiste oggi corrompe. gli interessi privati che esistono in questo parlamento sono tanti, sono forti e hanno sempre calpestato i diritti di tutti gli italiani pur di ottenere il loro vantaggio. ora che il M5S è stato il vero vincitore di queste elezioni (al di la di quello che dicono i politici) cominceranno le "moine" da una parte e dall'altra. M5S può essere davvero qualcosa di storico per questo paese ed è per questo che il New York Times ne scrive, ma solo se continua su questa strada e non si fa attrarre e invischiare nei giochi di questi politici di professione che fuori dal parlamento potrebbero solo fare i parcheggiatori e neppure troppo bene.
spero davvero che sia nata una terza repubblica. noi italiani ce lo meritiamo, meritiamo di avere un'altra mentalità, un altro senso dello stato, più altruistico. intanto faccio il più grande augurio ai neo eletti del movimento. ne hanno bisogno e hanno un grande compito davanti. se riusciranno davvero a far vedere al resto d'italia cosa vuol dire essere amministrati dal M5S allora si potrebbe dire che siamo vicini a un nuovo rinascimento per questo paese.

andrea ciccarelli 22.05.12 14:03| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI GRILLO E COMPLIMENTI A TUTTO IL MOVIMENTO! IO ORFANO DI RIFERIMENTI POLITICI (CENTRO-DESTRA)DA PARECCHI ANNI STO' A GUARDARE RASSEGNATO,MA CAPISCO PERFETTAMENTE IL MOTIVO DEL VOSTRO SUCCESSO: AVETE INTERCETTATO PERFETTAMENTE GLI UMORI LE INCERTEZZE E LE CONTINUE NOTIZIE DI MALA-POLITICA, DIMOSTRANDO LA "DIFFERENZA" DA VOI E L'ATTUALE CLASSE POLITICA ATTUALE CHE FA SCHIFO IN TUTTI I SENSI: COMPLIMENTI! CONTINUATE A FARE LA DIFFERENZA E PRESTO SARETE IN PARLAMENTO.

Mario Cefali 22.05.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Movimento 5 Stelle... Continuate e rimanete uniti e trasparenti!
grazie della nuova aria pulita e giovane...

Gilberto Tummolo 21.05.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento

In mezzo a tutto questo marasma io chiedo un minuto di silenzio anche per quel padre che oggi sfiancato dalla crisi economica ha deciso di porre fine alla sua vita e a quella dei suoi due piccoli figli gettandosi insieme a loro dal sesto piano di un palazzo.
Viviamo giorni terribili.

Deep blue ocean 21.05.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre piu' della convinzione che la strategia di questo Stato corrotto e deviato in tutte le sue componenti, sia quella di creare un nemico inesistente per militarizzare il tutto e demonizzare le persone di buona volonta'che vogliono un vero cambiamento.E'la tecnica usata da sempre con stragi di innocenti e mandanti mai trovati. ATTENZIONE vogliono mettere il bavaglio al popolo e schiacciarlo come hanno sempre fatto,e nel momento di reazione....voila' tirano fuori il nemico inesistente ed uccidono senza timore.Che siano sempre MALEDETTI


Ma avete visto i dati delle amministrative??? A sentire Bersani hanno vinto d'appertutto, ma analizzate le coalizioni e guardate il dato di Palermo si sono beccati il 70 per cento. sono riusciti a vincere la' dove gli altri dovevano perdere..... E con coalizioni con idv e sel. Senza contare l'aumento dell'astensione, come diceva il nuovo sindaco di Parma, il dato importante e la minore astensione rispetto alle altre città, il movimento 5 stelle e' l'alternativa. Grande vittoria del PD....... Questi si stanno suicidando sono come l'orchestra sul Titanic ihihihihi .... Il bello e' che ci credono pure a quello che dicono

Daniele Righi 21.05.12 19:34| 
 |
Rispondi al commento

credo che il governo monti, dopo la dc, voglia riportare la classe dei potenti al medioevo. annullamento della democrazia, nessun rispetto per la persona umana individuale con oneri e diritti,ridare prestigio alla...chiesa, potere dei poteri,portarci ad essere una colonia europea etc. E' una frase banale, ma sono indignata! franca

FRANCAPAVIOLO 21.05.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo tutti che tra gli imputati non vi sia internet. Intanto guardate di cosa si discute martedì al senato (2° punto all'ordine del giorno:

http://www.senato.it/lavori/21415/106652/genpagina.htm

Silvio Romano, Faenza Commentatore certificato 20.05.12 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non mi darò pace finchè questi maledetti vampiri non saranno tumulati insieme al loro putrido odore di morte!

giuseppe p., roma Commentatore certificato 20.05.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo noi ciconosciamo dal 1970 quando facevi spettacoli in un fondo di corso italia.Sono sempre stato un tuo ammiratore.Ti voglio informare che i problemi di Equitalia sono dovuti in primo piano al cattivo funzionamento dei dipendenti,oltre alla forma ricattatoria dell'Azienda.Infatti ti posso garantire che è già la quarta volta che mi vengono richieste somme gia versate e mi tocca sempre provvedere a dimostrare quanto già pagato,con perdite di tempo e denaro,senza nessun rimborso da parte di questi fannulloni.Mi dovresti indicare come poter creare a Santa Marinella una sezione del Movimento Cinque Stelle,in quanto il prossimo anno si voterà per il nuovo sindaco.Ti ringrazio e ti saluto affettosamente.Rodolfo Nicosia genovese dalla nascita.

rodolfo nicosia 20.05.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA O LA CRIMINALITA'ORGANIZZATA, NON AMMAZZA PER IL GUSTO DI AMMAZZARE, SE LO FA, LO FA SOLO PER INTERESSI....GROSSI INTERESSI. DAVANTI A QUELLA SCUOLA NON C'ERANO MOTIVI PER UCCIDERE, PERCHE' NON C'ERA NULLA CHE POTESSE FAR GOLA A QUESTA GENTE. DUNQUE IO CREDO CHE NULLA CENTRI MAFIA, CAMORRA O CRIMINALITA'....E ALLORA?...SEMPLICE, CERCARE ALTROVE IL VIGLIACCO CHE HA COMMESSO QUESTO GESTO INFAME!!!

George R., Roma Commentatore certificato 20.05.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Alla Camera viene presentato dal Pdl un emendamento sul falso in bilancio. Il parere è favorevole. L’emendamento passa. Scoppia la gazzara. Il Pd e Idv chiedono l’intervento del ministro che sta a New York. Il ministro: "perché abbiamo dato parere favorevole?" In aula, a rappresentare l’esecutivo, c’è Salvatore Mazzamuto, che si giustifica: “Io non ne sapevo nulla, ero lì per caso, per sostituire un collega che si è dimesso”. Perfetto, no? In pratica, il ministro è a New York, un sottosegretario si dimette perché accusato di frode fiscale, l’altro va in aula a sostenere un provvedimento che manco ha capito. E meno male che sono tecnici.

George R., Roma Commentatore certificato 20.05.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S probabilmente andra' al governo e sara' necessario un cambio radicale della cultura italiana affinche' questo paese possa posizionarsi a fianco di Regno Unito, Francia e Germania.

Questo post, purtroppo, e molti dei commenti sono l'esempio dell'arretratezza culturale del nostro paese.

Se si vuole cambiare veramente bisogna stigmatizzare la cultura del sospetto e la dietrologia. Bisogna invece investire sulla cultura della certezza.

Nel Regno Unito si sarebbero evitate le reazioni spropositate e ci si sarebbe concentrati sulla ricerca del colpevole; e nel frattempo "business as usual" per evitare inutili allarmismi.

THX 1138

Roberto Duvallo 20.05.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Anche se il sindaco di Brindisi e il procuratore capo dicono che la mafia non centra con l'attentato, il cittadino sà benissimo che è stata la mafia..
Che questi due personaggi sono collusi o sono indaffarati con questa mafia????

sandrolibertini 20.05.12 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Io sono convinto che la rete non è l'imputato ma può costituirsi come parte civile.

Sergio P., Cardanao al Campo Commentatore certificato 20.05.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Oggi leggendo i vari commenti e' evidente che tutti pensano che qst nn sia un attentato qualunque.
La Tv dice che nn e' terrorismo e neanche Mafia( la mafia nn fa qst attentati) allora cos'e'??? Un pazzo??? O cosa??.....Io nn riesco proprio a capire chi possa volere la morte di ragazzi che vogliono studiare???
Il dubbio c'e' e noi sappiamo che in qst casi il mandante ha un solo stampo, sopratutto in un momento come qst.....
Non ci fotterete ancora siamo alla resa dei conti.....

Tommaso De Palma Commentatore certificato 20.05.12 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esprimo la mia sincera solidarieta' x le vittime del terremoto di stanotte, e i fatti di Brindisi,
IL MIO APPELLO va a tutti coloro che si recheranno a votare x i ballottaggi, di riflettere con coscienza su fatti e circostanze della nostra vita di cittadini, non e' assolutamente possibile vivere in uno stato Oppressivo, cittadini onesti derisi da anni da tutti i partiti politici, arroccati nel loro benessere e privilegi, c'e' oggi un'accasione unica dare fiducia a gente nuova soprattutto RAGAZZI, riponete la vostra fiducia secondo la vostra coscienza-- E' POSSIBILE TUTTO QUESTO? x un futuro migliore x coloro che verranno dopo di noi lottiamo x la VERA DEMOCRAZIA. VOTATE IL MOVIMENTO 5 STELLE. sarebbe un chiaro segnale di un vero cambiamento e liberarci del marciume attaccati solamente ai loro interessi.TUTTI-TUTTI-TUTTIIIIIIIIIIII

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 20.05.12 14:54| 
 |
Rispondi al commento

La mia solidarietà va a questi genitori che hanno perso una figlia senza sapere il perchè e chi ha causato tutto ciò. Perchè ve la prendete con dei bersagli innocenti che non hanno colpa di nessun genere, ma solo la voglia di vivere in un mondo migliore. Politici riflettete, sarà tutta colpa vostra di ciò che sta' succedendo? Ci state spremendo come un arancio, ma quando il succo sarà finito Boh! che succederà.

Marida 20.05.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe Grillo,
mi sto' chiedendo perchè dobbiamo pagare l'IMU, le nostre case le abbiamo costruite con i nostri soldi e sacrifici non indifferenti, lo stato non ci ha dato una parte di denaro ed ora pretendere la tassa sulla nostra casa, sul nostro sudore. I nostri ministri visto che hanno degli ideali italiani, noi e l'Italia, perchè non lavorano per tre anni con lo stipendio di un operaio? Vedrete qaunti ideali rimangono con le tasche vuote come le nostre.
é' inutile dire le tasse vanno pagate, quando i penalizzati siamo solo noi.
Ciao

Marida 20.05.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

CHI CI GUADAGNA?
La risposta a questa domanda è la stessa risposta a quest'altra domanda "CHI E' IL MANDANTE?"
A mio modesto avviso (esprimo opinione personale) la risposta è "CHI CI GOVERNA" non c'è mai stato vero terrorismo se non quello di "STATO" (inteso con CHI governa lo STATO)
Tante volte le cose sono molto più semplici di quanto vogliono farci credere
Cittadino italiano Vincenzo Criscione

Vincenzo Criscione 20.05.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Giovanni Falcone e Paolo Borsellino non sono piu' tra noi, ma le loro idee si.
Le idee camminano sulle gambe degli uomini.
E sul WEB!
Gli italiani, noi cosidetta "gente comune", vogliamo alzare lo sguardo.

Antonella Ballatore

Lella B., Cinisello Balsamo Commentatore certificato 20.05.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Un confronto politico e giornalistico equilibrato........ con i bombaroli??
Fra di voi? Con quelli che Mangano e Dell'Utri sono degli eroi? Con le manganellate della polizia a chi non la pensa come voi? Con le discariche abusive visisbili tranquillamente in elicottero, ma che non vengono mai viste? Con le videocamere che ti filmano se metti una ruota sulla corsia dei taxi, ma qui non hanno filmato niente? Con la BCE? Con chi lo vuoi il confronto equilibrato? Lo devi dire.
Ricordatevi che la pacchia è finita, cercatevi un lavoro. O forse meglio il solito plotone di avvocati.
Siete il passato.

Davide 20.05.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.
Infinito supporto alla famiglia di una ragazzina che aveva diritto a vivere una vita piena.
Anche se sembra una forzatura, credo che la sua vita rientri fra le vittime che la lotta per la democrazia miete, la sola paura oggi è che nn sara' la sola.
Sono stata emozionalmente colpita dal copia/incolla della dichiarazione fatta da un ragazzo di Brindisi che uno di noi ha postato.
Difficile leggere parole di cosi grande chiarezza e maturita'.
Dico questo per dimostrare che non è l'età che ci fa uomini, ma è quello che siamo che ci rende tali, e la cosiddetta inesperienza tanto sventolata da una classe dirigente obsoleta trova sempre conferme contrarie e continue fra le persone giovani sia anagraficamente che mentalmente.

Ho pensato molto e riflettuto sull'attentato.
Credo che in ultima analisi il governicchio volesse 2 cose:

finalmente incolpare il web di qualcosa di concreto, visto che non si possono ancora condannare le idee.

poter militarizzare lo stato in qualche modo


Ancora una riflessione: sono certa che ci siano libri di fisica o dedicati agli esplosivi che si possono comprare tranquillamente, o far uscire dalle caserme, considerando lo stato di corruzzione in cui viviamo, non credo serva il web, anche se lo useranno come pretesto.

A chi conviene ?
Ai tecnici, ai partiti, ai poteri forti, alle banche, e probabilmente anche alla malavita per rinegoziare con lo staticchio.
Solo che mi vien da pensare che la mafia puo' colpire molto di piu' e fare piu' male.
Questo è un attentato fatto non per impaurire, ma creare sdegno nelle pecore italiane e riportarle all'ovile, demonizzare il web e giustificare lo stato di polizia .
Chissa' se questa volta troveranno soldi della benzina dato che 3 macchine della polizia su 10 sono ferme per mancanza di fondi, altro che lotta alla mafia tanto sbandierata.
Cane non mangia cane

fosse la volta buona 20.05.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA STAGE SOLO UNA PRETESA PER METTERE L ' ESERCITO IN STRADA E CONTROLLARE TUTTO E TUTTI
HANNO IL CULO CHE GLI BRUCIA GRAN FIGLI DI PUTTANA
DI MEZZO CI VANNO SOLO GLI INNOCENTI.MARCITE ALL ' INFERNO

MARINO ROCCHETTO 20.05.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa proprio che anche stavolta Grillo ci ha azzeccato.
Un attentato così atipico e così stupido non si inquadra da nessuna parte e alla fine alla inevitabile domanda "a chi potrebbe servire?" Si finisce per rispondere: ai partiti ed al potere in genere.
Ci mancava solo la strategia della tensione, ma qusta volta non ce la beviamo.

Marco Mazzoni 20.05.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Si, si tratta di un copione oramai noto in Italia. Non appena ci si trova di fronte a cambiamenti importanti della vita di questo Paese e il Potere sente franare il terreno che "calpesta" oramai privo del consenso della gente, ecco che grazie all'ausilio di apparati deviati dello Stato, si commissionano fatti gravi che servono (o dovrebbero servire) a distrarre l'attenzione dell'opinione pubblica e soprattutto a far ricercare dal Potere una presunta unità nazionale nell'unanime condanna di fatti di sangue. Anche questa volta alla vigilia di prime importanti verifiche elettorali.
Ma ora, a differenza di tempo fa, la Coscienza comune, quella che viaggia in Rete e permette come mai è avvenuto a chiunque di esprimere il proprio pensiero, non verrà fermata e il corso della Storia del rinnovamento di questo Paese andrà avanti ugualmente, anche con le stragi di Stato.

Gianni Rossi 20.05.12 11:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questa e'la solita strategia della tensione, e puta caso proprio il giorno prima dei ballottaggi. probabilmente non si voleva uccidere nessuno ma fare solo molto rumore(pare che se solo la bomba fosse esplosa qualche minuto dopo ci sarebbero state moltissime vittime), al contrario di quanto annunciato sin dall'inizio, dando subito la colpa alla mafia, ma c'e' stata una vittima purtroppo e molti feriti. E poi l'utilizzo di bombole gpl, mezzo alquanto rudimentale, per indurre a credere ad una bomba "fai da te", e contemporaneamente forse un telecomando, il che che farebbe pensare a qualcuno di piu' tecnologicamente equipaggiato. Lo ripeto, per me qui c'e' lo zampino dei servizi segreti, ovviamente al servizio dei partiti. E' sempre la solita storia che si ripete.

Alessio Celiberti Commentatore certificato 20.05.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

-- Giulio Andreotti --

Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente preoccupante e ingiusto non bisogna morire a 16 anni per qualche pazzo, sono un nuovo inscritto al blog mi piace il modo di pensare, di Beppe Grillo e lo sosterrò se si dovesse candidare alle politiche, E' una persona che doveva, esserci prima di questi nostri papponi politici

Fabio Ciardella, Cecina Commentatore certificato 20.05.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla notizia dell'attentato di Brindisi, mille pensieri sono passati nella mia testa e, tutti confluivano a un unico punto... è stato lo Stato. Come mai un attentato alla vigilia delle elezioni? Come mai un attentato alla vigilia della ricorrenza della strage di Capaci? Quante sono state le porcate dei servizi segreti italiani... paragono l'attentato di Brindisi a quello della scuola ebraica di Tolone... guarda caso alla vigilia del rinnovo del presidente della repubblica. Si era detto che i servizi segreti francesi fossero a conoscenza di quello che sarebbe successo... Come mai non è stato fermato l'attentatore? Ma sarà stato proprio lui a farlo, o si è preso un caprio espiatorio, uccidendolo e poi dire che si è suicidato per potersi accattivare l'elettorato di religione ebraica francese? Stiamo attenti.

Fabio T. Commentatore certificato 20.05.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICAZIONE ai simpatizzanti del Movimento
di Rapallo (Genova) :
a breve ci sara' una "chiamata alle armi" per verificare
quanti siamo e chi siamo, dalla quale partiremo per
portare il BOOM anche in queste lande anestetizzate da
troppi anni di partitocrazia, clientelismo e disinteresse dei
cittadini nei confronti di un vero e sano impegno politico.
Contattateci al : mov5srapallo@gmail.com
Un saluto a tutti i concittadini presenti ed agli amici del
Movimento.
FORZA PARMAAAAAAAAA, GARBAGNATE E BUDRIOOOOO !!!!!!

Roberto Pattani, genova Commentatore certificato 20.05.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è possibile accettare la strage di brindisi...
Non è possibile accettare nelle istituzioni P2/p3...
Basta SI DEVE CAMBIARE..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 20.05.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour,
ho letto alcune dichiariazioni sulla strage di Brindisi che mi lasciano perplesso.
Sto parlando del fatto che la straga di Brindisi potrebbe non essere strage di mafia perché la mafia ha bisogno e cerca il consenso sul territorio.
Credo che quello del consenso sia un problema che le mafie avevano o potevano avere qualche anno fa.
Nel senso che per queste organizzazioni il rapporto ed il governo del territorio era importante.
Ora penso che questo tipo di problema sia stato da parte delle mafie superato.
Le mafie sono ormai strutture internazionali di natura economico-finanziarie.
Stiamo parlando di strutture che dispongono di capitali enormi.
Io penso che la strage di Brindisi - ma é sola una ipotesi- possa rientrare nel rapporto e negli accordi tra le mafie nostre e quelle straniere ( mafie dell'est o del sudamerica)
Accordi non rispettati per fornitura di partite di droga, di armi ecc..
E che forse le mafie straniere abbiano voluto lanciare a quelle italiane un messaggio forte.
Questa mia ovviamente é solo una ipotesi.
Grazie


ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 20.05.12 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Internet sarà sicuramente un accusato da parte però di chi è il vero mandante che ora, dopo aver impoverito e dertubato l'Italia, messi gli uni contro gli altri gli Italiani ora strombazza che serve unità e moderazione. Farebbero di tutto, e lo hanno dimostrato, pur di riuscire a riconquistare un poco di popolarità e soprattutto per trimanere attaccati alle loro poltrone. C'è una sola differenza per loro se la gente muore di fame o per lo scoppio di una bomba! Nel primo caso è lampante che i colpevoli sono loro; nel secondo loro possono imputare quella more ad altri.

walter barcella, costa volpino Commentatore certificato 20.05.12 06:15| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno ci rendiamo sempre più conto del totale fallimento della nostra classe dirigente. Le organizzazioni criminali stanno soffrendo per questo e come accaduto in precedenza uccidono, creano disordine e scompiglio nella popolazione.
Basta!!!Non siete riusciti neanche a difendere i nostri figli fate schifo.

Roberto P., Vetralla Commentatore certificato 20.05.12 04:14| 
 |
Rispondi al commento

Rainews24 - domanda "è un tipo di innesco che chiunque puo' costruire trovando le istruzioni sul Web?" risposta del magistrato "si"- Ecco. e' colpa anche di internet, come previsto dall'articolo odierno... :/

Luca S., Toscana Commentatore certificato 20.05.12 03:19| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO E IL PD

Grillo: le coop comprano voti, vincono loro.
Il PD: il M5S prenda le distanze dal comico (e venga da noi a contrattare il prezzo).

Costantino F. Commentatore certificato 20.05.12 02:56| 
 |
Rispondi al commento

Doveva essere un Sabato. Un Sabato qualunque...un Sabato italiano. Ma il peggio non sembra essere passato. Una ragazza. Sedici anni, forse innamorta, di qualcuno o solo della vita. Una ragazza che cerca di costruire il suo futuro in mezzo al devastante presente. Un altro giorno di scuola, un altro giorno di vita. No!. Un altro giorno di morte, di sangue. Un giorno da vigliacchi, di chi si maschera alzando il bavero di un giubbotto. Di chi non sa esprimersi se non con le bombe, i mitra, le pistole. Un giorno di sconfitta per tutti, di tutti. Un giorno da non dimenticare perchè dimenticare è facile, semplice. Ma abbiamo dimenticato trippo ed abbiamo sulla coscienza troppe dimenticanze. Ma oggi non vogliamo più dimenticare. Uno, dieci, cento, mille martiri che ancora non hanno avuto giustizia. Quella terrena,quella "dovuta" a chi non potrà più riabbracciare un marito, un figlio, una madre o...E nessuno vorrà mai più un'altro Sabato di sangue!...Ciao Melissa...In bocca al lupo Veronica..!

Lukyred 20.05.12 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Con questo attentato sta arrivando anche per noi il "Tallone di Ferro"?
Leggete questo libro del 1907 di Jack London e riconoscerete moltissimo della nostra situazione attuale economica, politica, sociale.....

Luca 20.05.12 02:20| 
 |
Rispondi al commento

inutile lasciarsi trascinare da pensieri complottisti e persecutori, inutile ritirare fuori vecchie storie, inutile quanto dire che il "film" è già stato visto, che si ripercorrono vecchie strade. inutile girare intorno i fatti, alle ipotesi alle suggestioni. quel che sarebbe più utile fare, è quello che molti di noi inconsapevolmente o consapevolmente stanno facendo in queste ore; cercare di tenere da parte le umane emozioni, i sentimenti di sconcerto e disgusto e guardare, ascoltare rimanendo il più lucidi e imparziali possibili. quel che ho potuto notare, tra gli umori ancora caldi di un'opinione pubblica sconvolta, è preoccupante quanto le parole e le deduzioni dei mass media e dei politici. a tutti quelli con un pò di sale in zucca chiedo di non lasciarsi trascinare da ondate emotive troppo compiacenti, sia da una parte che dall'altra, il rischio è alto, quanto la tensione che percorre tutto il paese. ed il rischio maggiore è di macchiare di sangue le nostre stesse mani, e rendersi conto di essere diventati compiacenti esecutori senza mandanti.

valeria da roma 20.05.12 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Certo che se fossimo nelle mani di quelli che già sputano sentenze su chi siano i veri colpevoli, saremmo propri a posto!!! nessuno ha rivendicato l'attentato, le ipotesi sono tutte aperte ma un nutrito numero di persone dice con certezza chi può essere stato.... mi raccomando, poi il giorno in cui si avrà qualche dato certo opposto a quello che avete detto, ovviamente farete finta di niente... criticate lo stato che occulta ma anche voi che pensate sempre di avere la verità in tasca salvo poi ritrattare come se nulla fosse, siete altrettanto delle merde!

Antonio Perri 20.05.12 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che in questo momento in Italia ci sia la possibilità di un vero cambiamento,speriamo solo che lo stato non ripeta la strategia del terrore che ha contraddistinto gli anni 70.non facciamoci prendere in giro.
emanuele


Emanuele Di Sansa, torino Commentatore certificato 20.05.12 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, stai allo Stato come Falcone stava alla Mafia. Oppure allo Stato? Comunque...

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Vi aspettiamo al varco!!!

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Di Battista, ho capito alla perfezione il tuo messaggio! è proprio così come la pensiamo noi 2.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 00:24| 
 |
Rispondi al commento

In un paese dove solo nel settore penale si hanno 141mila procedimenti, tra reati dichiarati estinti prima di arrivare al processo per causa della prescrizione art 157 c.p., non mi stupirei se anche questa volta individuati i responsabili di Brindisi,anche loro potrebbero beneficiare di quella legge,io mi chiedo a cosa serve la prescrizione se devi avere un processo lo puoi sostenere anche dopo 40anni.

massimo d., ROMA Commentatore certificato 19.05.12 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Il clima è da anni 70,i politici si affannano a condannare gli attentati,facendo finta di non capire che la causa sono le loro scelte.Le organizzazioni terroristiche di sinistra non hanno mai fatto attentati contro il popolo;quindi a mio avviso è opera o della malavita o di estrema destra,(piazza fontana MI,piazza della LOGGIA BS ecc...),mi sembra poco probabile che sia il gesto di un esaltato.LORO non lo ammetteranno mai,sarebbe come darsi la zappa sui piedi.Se le scelte politiche non prendono un'altra direzione, peggiorerà ancora.Concordo con Beppe che la bomba era nell'aria e che avremo tempi peggiori se non si cambiano i politivci e presto anche.Le elezioni 2013 son lontane ancora e non ce lo possiamo permettere.

giovanni48 19.05.12 22:43| 
 |
Rispondi al commento

e se fosse, come purtroppo penso, terrorismo islamico? come ci porremo rispetto al problema di una immigrazione incontrollata? senza retorica di razzismo..lontana anni luce dai motivi di questa domanda..ma io in brindisi e provincia ci vivo..vedo quanti immigrati senza controllo ci sono ..un flusso incredibile che va ben oltre quello che la stampa riporta e di quello che potet percepire

antonio f., ostuni Commentatore certificato 19.05.12 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è politica nè odio nè mafia nè pensiero nè un solo motivo per un gesto così pazzo.
La vita ti ha già punito quando hai preparato la bomba, quando hai fissato il timer?
Fossi il padre di quella ragazza che hai ammazzato , dedicherei la mia vita per cercarti, non sei degno di vivere in mezzo al mondo.
Crdedo che ti troveranno prima o poi merda.
non chiedere perdono o sconti e impiccati in prigione

franco r., il mondo Commentatore certificato 19.05.12 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite. Il movimento 5***** avanza come un bulldozer e quindi i perdenti cercano la strategia della tensione per bloccare l'avanzata del nuovo. Proprio come negli anni 70/80 con le BR e le stragi di piazza fontana, etc. E allora è facile capire CHI c'è dietro questo omicidio e questa tentata strage. Non ci vuole molto a capire I NOMI E I COGNOMI che hanno firmato questa infamia conclusasi con l'omicidio di una ragazzina! MALEDETTI! NE RISPONDERETE AL COSPETTO DI DIO E NON SARA' MOLTO MISERICORDIOSO CON VOI, ASSASSINI SENZA UN BRICIOLO DI UMANITA' NE' PIETA'! PRIMA O POI PAGHERETE I VOSTRI DELITTI!!!


Siamo alle solite. Il movimento 5***** avanza come un bulldozer e quindi i perdenti cercano la strategia della tensione per bloccare l'avanzata del nuovo. Proprio come negli anni 70/80 con le BR e le stragi di piazza fontana, etc. E allora è facile capire CHI c'è dietro questo omicidio e questa tentata strage. Non ci vuole molto a capire I NOMI E I COGNOMI che hanno firmato questa infamia conclusasi con l'omicidio di una ragazzina! MALEDETTI! NE RISPONDERETE AL COSPETTO DI DIO E NON SARA' MOLTO MISERICORDIOSO CON VOI, ASSASSINI SENZA UN BRICIOLO DI UMANITA' NE' PIETA'! PRIMA O POI PAGHERETE I VOSTRI DELITTI!!!

Siamo alle solite. Il movimento 5***** avanza come un bulldozer e quindi i perdenti cercano la strategia della tensione per bloccare l'avanzata del nuovo. Proprio come negli anni 70/80 con le BR e le stragi di piazza fontana, etc. E allora è facile capire CHI c'è dietro questo omicidio e questa tentata strage. Non ci vuole molto a capire I NOMI E I COGNOMI che hanno firmato questa infamia conclusasi con l'omicidio di una ragazzina! MALEDETTI! NE RISPONDERETE AL COSPETTO DI DIO E NON SARA' MOLTO MISERICORDIOSO CON VOI, ASSASSINI SENZA UN BRICIOLO DI UMANITA' NE' PIETA'! PRIMA O POI PAGHERETE I VOSTRI DELITTI!!!

MARIO PALESTRO 19.05.12 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Cordoglio tristezza, pianto e dolore, per giovani vite innocenti, paese corrotto maledetto che uccidi i tuoi figli, figlie compiante, famiglie distrutte dal dolore.
silenzio, silenzio e sete di giustizia.

Martello B. Commentatore certificato 19.05.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

E' una cosa studiata ad arte da qualche porco deviato meritevole di essere passato per le armi. Non da fuoco ma da taglio. I bambini, i ragazzini NON debbono essere toccati.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.05.12 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Forse la soluzione è dietro l'angolo Questo genere di eventi attira sempre molto turismo e l'attenzione dei media. Forse c'e' qualcuno a Brindisi che ha bisogno di questo?

alice kappa Commentatore certificato 19.05.12 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente:diffido molto della politica e di chi vuole farne parte per la prima volta a livelli alti ma sentendo un riassunto della sua idea nel telegiornale di La 7 in merito a quanto è successo a Brindisi mi trovo perfettamente concorde,esattamente quello che penso io.Mi auguro che gli italiani abbiano i sensi all'erta e non si lascino(mi scuso per la parola)infinocchiare,anche dai media,visto che stasera il direttore del telegiornale di La 7 ha espresso dei concetti assurdi per non dire di peggio sull'attentato lasciandomi interdetta...

Nadia Giovini 19.05.12 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Il capo drella polizia ,manganelli (nomen omen): "la mafia non usa questi metodi".

Idem il sindaco di Brindisi.

Via dei Georgofili a Firenze, lo ricordano i grandi esperti di mafia o dobbiamo ricordarlo noi?

Non crediate,esimii servitori di questo stato stragista e colluso, di ricreare le vostre fittizie e balorde e carognesche e sciacallesche unità nazionali.
Il giochetto immondo e schifoso non funziona più!

gianni fiorani, Brescia Commentatore certificato 19.05.12 21:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


back

A poche ore dai fatti della scuola Morvillo Falcone rifletto. Dopo essermi fatta la domanda: chi, attualmente, ha maggior interesse a terrorizzare la società, immobilizzarla o distrarla con la paura( e la peggiore penso, quella di perdere un figlio), dopo aver riflettuto sul fatto che no, non è vero che non sono mai stati colpiti i giovani studenti, perchè alla Diaz è accaduto, (solo un caso, forse, che non ne sia uscito uno/a tra quelli/e in barella, morto/a), dopo aver pensato che il più scadente degli scrittori giallisti insegna che si può artatamente costruire un falso scenario per un delitto, oggi su Triskel182 leggo: "Gianni De Gennaro sottosegretario di stato della presidenza del Consiglio dei ministri. Con l’incarico di Autorità delegata all’intelligence. Ma il suo nome riporta ai fatti del G8 di Genova, rispolverati nel magistrale “Diaz”, per i quali “il macellaio messicano” – uno degli epiteti affibbiatogli dalla stampa nemica – è stato assolto perché “i fatti non sussistono”. Ciò che sussiste, invece, è la continuità ideologica di questa nomina tra i precedenti governi – che utilizzavanol’intelligence per scopi molto poco democratici – e l’attuale esecutivo dei tecnici. Che ancora una volta si dimostrano strateghi impeccabili. Sarà un caso, ma la nomina di De Gennaro ha già avuto i suoi effetti: si sente parlare nuovamente di attentati terroristici, rivendicazioni anarchiche,esplosioni…" Cosa pensate in merito?
Grazie. serena sartini

serena sartini 19.05.12 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON E' MAFIA!!!
Troppo banale. Ne terrorismo nell'accezione più classica del termine.
Era nell'aria e si temeva che avrebbero colpito ma non è mafia ne terrorismo (quello classico), allora chi?
Udite udite, lo dico e vedrete che sarà così, sono apparati deviati dello stato, che non sanno come fermare il consenso attorno all'antipolitica e come lo fa? Creando un diversivo, un qualcosa che accomuni gli animi e che ricompatti la gente a favore della politica verso di cui l'odio èarrivato ormai alle stelle.
In questo modo hanno distolto l'attenzione su temi di attualità, come l'economia, il marciume che ogni giorno si scopre e tutto quello che ruota attorno a essa.
Vedrete....

Paolo 19.05.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento

allo stato attuale il quadro e' abbastanza chiaro: se il mov5stelle non arrivera' a governare l'Italia al piu' presto, il mascalzoni forzeranno la mano in ogni dove, con il rischio..molto alto, che si creerano inconttrolate squadre di franchi tiratori. Dopo terepie di balsami e medicine di sintesi che non hanno funzionato, l'ultima speranza e' l'intervento chirurgico.. o no?

mario bottoni 19.05.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

gli assassini irriducibili e i mafiosi lo sono devono pagare con la morte!


la sotia dell'altra guancia è una bugia della chiesa che ha sostituito la parola "77 volte" con "infinite volte".


Non c'è altra soluzione!

occhio per occhio dente per dente 19.05.12 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le vere vittime sono il padre della ragazza uccisa
che fa il piastrellista e la madre casalinga, ge-
nitori di questa unica figlia. Fra due mesi una
bella targa ricordo, fra un anno una commemora-
zione con i soliti NOTI in pool position, corsi
e ricorsi storici. Una cosa si puo' davvero fare,
fischiare sempre questi fantocci, so che su
YouTube e' stato chiuso anche l'account di Merlino,
un altro desaparecido, non esitano a colpire la
parte piu' emotiva delle masse, con la piu' squal-
lida delle strategie di persuasione occulta, pur
di rimbecillirci tutti di paura e ricompattarsi
(loro!!!) ai loro scanni. Un pensiero di vero
amore ai genitori di Melissa. Una mia (ignorante)
conoscente diceva giorni fa: ma dai, si puo' vo-
tare un comico? Ecco il pregiudizio italiota.
Spero ancora in una massa critica che sappia
quello che fa. Io mi sento vicina a Cristo, non
al Vaticano e so che Gesu' disse: non temere, pic-
colo gregge! Ecco, anche Lui sapeva, meglio pochi
ma buoni, e aggiungo io onesti, con Anima (questa
sconosciuta!).

Roberta C., Roma Commentatore certificato 19.05.12 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Vi spigo una cosa
Monti e stato masso li per fare le leggi e applicare le tasse ma chi vota le leggi che propone monti sono sempre destra e sinistra e centro tutta la forza politica precednte che non e affatto andata via .
Se le avessero proposte loro non si sarebbero potuti ripresentare alle elezioni perchè avevano promesso nella campagna precedente di toglierle.
Tutti quelli che si sono opposti a Monti li anno fatti elegantemente fuori tipo La Lega Ventola Di Pietro non parla più altrimenti tocca la stessa sorte
Ora sono liberi non anno nessuna opposizione.

L'attentato e servito a tenere occupata un periodo di tempo l'Opiniome Pubblica perchè i nostri politici sicuramente dovranno fare delle manovre o leggi ecc.e cosi facendo passeranno inosservate e potranno muoversi liberamente .
Il mondo e un palcoscenica e avanti chi recita meglio.
Mi dispiace soltanto per le pvere vittime di questo sistema mafioso politica mafioso .
non votateli bisogna mandarli via altrimenti scopperà una rivolta di proporzioni inimmagginabili

raschiatore toni 19.05.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento


Il fatto di oggi, della bomba di Brindisi, ci riporta, per l' ennesima volta indietro nel tempo. Io mi sono sempre documentato sulla storia di mafia, ho letto libri, ho visto reportage e documentari etc.. La cosa che mi ha colpito molto, oltre al tragico episodio che ha portato via la vita di quella povera ragazza, e' una dichiarazione che ho letto alcuni giorni fa sul Corriere della Sera. Il procuratore antimafia Pietro Grasso ha dichiarato che dovrebbero premiare Silvio Berlusconi per le leggi che ha fatto per la lotta alla mafia; onestamente e' stata una dichiarazione molto strana per uno che ha lavorato al fianco di Giovanni Falcone e che vorrebbe "premiare" qualcuno che quantomeno e' stato sospettato di aver avuto qualche contatto con la mafia. Nel servizio andato in onda stasera sul TG1 sulla strage della scuola, quando un giornalista cercava qualche risposta dallo stesso Grasso, che si era recato nel luogo dell'attentato alla scuola, questi ha gridato in tono molto severo davanti alla telecamera, "non toccate i ragazzi!". Grillo ha scritto che questa bomba era nell'aria ed e' stato subito attaccato dal PDL... C'e' qualche altra trattativa in corso? Visto la situazione politica molto instabile, la mafia sta' cercando un chiaro alleato in parlamento e sta' cercando un intermediario? .... forse lo scopriremo fra ventanni.... intanto piangiamo la povera Melissa alla quale qualche infame bastardo gli ha rubato la vita..

Alessandro Biuso 19.05.12 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, la settimana scorsa ho postato il seguente post.
Ora Dico: Basta con la strategia della tensione. Basta con le vittime innocenti.
Guido Fabrizi

Caro Grillo, oggi si parla di escalation del terrorismo e sento che la cosa viene esposta per risvegliare antiche paure inconsce... Mi viene spontaneo domandarti: perché, dopo il nostro percorso storico da P.zza Fontana alla strage di Bologna, nessuno si domanda se potrebbe, nel contesto attuale, rinascere un terrorismo di quel tipo? E' come se il passato non ci avesse insegnato niente? Più che il ritorno del terrorismo parlerei di possibilità di riattivazione della strategia della tensione o ce ne siamo già scordati? Beppe bisogna aiutare le persone a non cadere nella stessa trappola, altrimenti e la fine....
Guido Fabrizi

Guido fabrizi 19.05.12 20:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A chi può giovare questa mostruosità?

- Se il colpevole sarà un unico folle allora presto si saprà chi è e perchè l'ha fatto.
- Se il colpevole sarà la Mafia ci vorrà un po di tempo ma poi si saprà chi sono stati gli esecutori materiali, però ci vorrà molto tempo per sapere chi sono i mandanti e a quale fine ma si saprà.
- Se sono stati terroristi indefiniti allora si saprà poco e in modo confuso.
- Se invece sono stati poteri occulti collegati in qualche modo allo stato allora non si saprà mai niente........

Max P., BG Commentatore certificato 19.05.12 20:49| 
 |
Rispondi al commento

domani e lunedì dobbiamo votare nel maggior numero possibile M5S è la miglior risposta a questa ennesima strage di stato

renato brandolese (cherev), noventa padovana Commentatore certificato 19.05.12 20:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

"Appena saputo dell'accaduto .......non mi ha convinto per niente l'obiettivo, sono d'accordo con le riflessioni di Giovanni Iannacccio..........."

Salvatore Longo 19.05.12 20:43| 
 |
Rispondi al commento

gli anarchici hanno bisogno di approvazione sociale,lo stesso vale per la sacra corona unita, senza approvazione sociale non possono controllare il territorio, chi rimane?
unb pazzo o ....... un "deviato", che poi deviato non era, come la storia insegna.
non l'ho detto io: a chi giova una cosa del genere?
ragionate gente, ragionate......

alessandro castriota 19.05.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Ed ecco che i partiti riprendono la scena, facendosi scudo della morte di una ragazza(per non parlare dei feriti).
Ora, invocando l'unità nazionale, vedrete che ci diranno che le elezioni l'anno prossimo non si faranno.Tutta questa storia assomiglia molto all'11 settembre 2001. Magari scopriranno pure che i colpevoli sono stati dei greci che sono venuti in Italia per fare un atto dimostrativo contro l'unione europea. Quanto ci scommettiamo? E' l'ennesimo tasselo di un colpo di stato iniziato con la nomina di Monti. Un colpo di stato che sta diventando sempre più macchiato di sangue.

Giancarlo Maresca 19.05.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento

secondo me il resposabile della mancata strage è stato un anarchico accompagnato vicino alla scuola da un tassista che l' ha riconosciuto attraverso le foto , tutte uguali, che gli sono state mostrate in questura.

renato brandolese (cherev), noventa padovana Commentatore certificato 19.05.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

per risolvere il problema non bisogna andare a votare
se ne devono andare tutti a casa solo cosi ci si puo salvare

ricordatevi sempre che si vota con la matita
riflettete

se non ci fosero i coliono lo svelto come farebbe a campare

raschiatore toni 19.05.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

poco importa chi sono i mandanti di un così vigliacco gesto, un genitore non potrà mai farsene una ragione... ma lo stato dov'era? e a che serve alla mafia un simile attentato codardo?a che serve uccidere delle ragazzine? chi trae guadagno da un gesto cosi infame? e perche’ ogni quando le coscienze del popolo cominciano a svegliarsi succede sempre qualcosa di inspiegabile? bologna, l'italicus, le stragi.... chissà se lo stato, i nostri servizi segreti, i nostri poteri forti che stanno al governo da anni, sapranno darci una spiegazione credibile, e qualunque essa sia, nessuna pietà... nessuna giustificazione... e che si arrivi sino in fondo senza depistaggi e senza timori reverenziali, e in ogni caso.. niente potrà consolare dei genitori che perdono una figlia in questo modo... e spero soltanto che i nostri politici non vengano fuori ancora una volta a dire che occorre uninone, che occorrono poteri straordinari, che serve il pigno duro, che serve un uomo forte…. Perché altrimenti mi convinco ancora di più che è a costoro che serve tutto cio’, i nostri politici, provvedano soltanto a diminuire le tensioni sociali che alimentano tutto ciò, e questo lo si fa dimostrando che lo stato non consentirà più che ci sia gente che non ha più un lavoro, e gente che guadagna ventimila euro al mese e non solo, e che chiede sacrifici a chi ha perso il posto…… VERGOGNA... VERGOGNA PER UNO STATO CHE NON RIESCE A TUTELARE NEANCHE I PROPRI FIGLI PIU' INDIFESI... VERGOGNA....

lillo manto 19.05.12 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo ci deve dare più forza e determinazione.Vogliono la nostra pelle, ma non l'avranno. É un combattimento ed é appena al inizio! Che queste vittime non siano in vano...mandiamo in galera tutto questo marciume di condannati parlamentari.....schiariamci a coorte!

Liuzza S., Bergamo Commentatore certificato 19.05.12 20:21| 
 |
Rispondi al commento

dove c' è un potere corrotto in grave crisi e che sta per crollare per il rifiuto di una grande parte di cittadini a riconoscerne la legittimità, la grande paura da parte di alcuni di perdere la mangiatoia cui hanno attinto per anni ed anni unitamente a privilegi enormi, utilizza e cerca la strage per mantenere uno statu quo magari con la vecchia manfrina della necessità di un governo di unità nazionale per cancellare definitivamente il nuovo che avanza. Film purtroppo già visto.

renato brandolese (cherev), noventa padovana Commentatore certificato 19.05.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Un ragazzo da Brindisi:
QUESTA MATTINA QUELLA BOMBA E' STATA AZIONATA DA TUTTI I BRINDISINI E NON. DA TUTTI QUEGLI IPOCRITI CHE ADESSO SONO ARRABBIATI.TUTTI SIETE COMPLICI. SIETE STATI COMPLICI TIFANDO IL CONTRABBANDO NEGLI ANNI '90, RIDENDO SU 2 RAGAZZI FINANZIERI UCCISI. SIETE COMPLICI QUANDO DATE POSTI DI LAVORO AL COMUNE ED ALL'OSPEDALE AD EX MAFIOSI FINTI REDENTI. SIETE COMPLICI QUANDO FREQUENTATE QUEI LOCALI ALLA MODA GESTITI PER RICICLARE SOLDI SPORCHI, SPIAGGE E TABACCHINI, VOTI DI SCAMBIO . SIETE COMPLICI QUANDO AVETE COME MODELLI DI VITA GENTE RICCA CON MACCHINE FIAMMANTI, SAPENDO CHE TUTTI QUEI SOLDI SONO STATI TOLTI AL BENESSERE ED ALLA VITA DI OGNUNO. SIETE COMPLICI TUTTI IN CABINA ELETTORALE. ORA ABBIATE LA GIUSTA VERGONA DI NON FARE I PALADINI DELLA GIUSTIZIA. SILENZIO

Pietrangelo Facecchia 19.05.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

La buona fede e la bontà d'animo di chi adesso si scaglia contro il "cattivo" (ri)tornato è ammirevole; incoraggiante anche la voglia di mobilitarsi in manifestazioni, fiaccolate e presidi. Il nostro problema è che continuiamo ad essere ingenui e facilmente manipolabili. Le manifestazioni, le fiaccole, i post in facebook e tutto ciò che volete non sono armi che fanno paura al "cattivo" (chicchessia). Quello che fa un elettore nei 30 secondi dietro la tendina della cabina elettorale...quella si è un'arma pericolosissima contro il cattivo...se la fa addosso il "cattivo" ! E quando è terrorizzato (il "cattivo") reagisce nei modi più incontrollati e sconvolgenti.

Pietro Micheloni 19.05.12 20:15| 
 |
Rispondi al commento

volete vedere che alla fine scopriranno che è tutta opera di un folle che segue i blog?(spero di sbagliarmi mi sembra troppo banale.anche se non è la prima volta che prendo cantonate per spravvalutazione dell'intelligenza del nemico).

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 19.05.12 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicuro che il o i colpevoli non verranno mai fuori siano essi esecutori o mandanti e a quel punto tutta la responsabilità e la gravità del gesto verrà scaricato su internet e la facilità e la vastità di informazioni che in essa è possibile reperire, quindi da tutti gli schieramenti politici si alzerà un'unica voce che invocherà di imbrigliare la libertà e lo scambio di idee sulla rete.
Cosi esalerà l'ultimo respiro la democrazia in Italia e forse in tutta l'Europa

nicola bitetti 19.05.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

sono i politici a fare tutto ciò ancora non avete capito.
in tutte questi anni di stragi come mai non e stato colpito mai un politico?

sveglia non credete ancora alle favole

raschiatore toni 19.05.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesima strage all'indomani di elezioni che possono mettere sotto scacco l'intero sistema partitocratico-clientelare che sta causando la rovina dell'Italia.

fabio b., arezzo Commentatore certificato 19.05.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

In Italia la parola impossibile va cancellata dal vocabolario questo e il paese di tutto può essere questo attentato scaturisce da tutto politico mafioso e dal niente politico mafioso

Riccardo Garofoli 19.05.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Che merde, non hanno avuto neanche la fantasia di cambiare il copione. E ora cosa si aspettano, che ci prenda a tutti la sindrome di stoccolma e li invochiamo con le loro leggi speciali, l'esercito, l'unità nazionale?

paolo d. 19.05.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

È una bomba contro il cambiamento è una bomba politico mafiosa è una bomba del potere è una bomba che dovrebbe fermare il cammino verso la civiltà

Riccardo Garofoli 19.05.12 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Quando verra il giorno che non sarà pensabile che ha questo delitto non ci sia dietro una mente politico criminale che ho stabilizza o destabilizza il quadro politico la storia del Italia a partire da portella della ginestra passando per la strage di piazza fontana Bologna italicus etc etc la data è scelta programmata per far ricadere la colpa su la mafia ma siamo sicuri?????

Riccardo Garofoli 19.05.12 19:36| 
 |
Rispondi al commento

La Paura fa il gioco all'immobilismo, si sentiranno e a dire il vero si sono già sentite da parte della classe politica nostrana "dobbiamo stare uniti", "è il momento della coesione nazionale" e altre cose simili. Tutto rivolto a mantenere le cose così come sono ed ad allontanare il più possibile il cambiamento. Di questo passo credo che non si vada a votare nemmeno nel 2018, altro che 2013. Se prima era la paura dell'europa e della crisi a tenere in piedi un governo che di democratico ha tanto nelle forme ma nulla nella sostanza, adesso è la paura delle BOMBE, mi chiedo domani di cos'altro si avrà paura o peggio cosa si inventeranno per mettere il paese sotto scacco? Per questo propongo ( ovviamente non sono io capace da solo, ma credo che questo blog abbia una capacità di amplificazione enorme )una grande manifestazione per chiedere ELEZIONI SUBITO. Dobbiamo andare a votare e colmare questo VUOTO politico che gioca solo a chi vuole mantenere questo stato di cose.Io NON MI SENTO RAPPRESENTATO POLITICAMENTE, e credo che come me molte altre persone la pensino allo stesso modo. Lo spread è tornato ampiamente sopra i 450 punti basi, le bombe hanno iniziato a farsi sentire, cosa si vuole aspettare per andare a votare. Il cambiamento non può che essere CONSAPEVOLEZZA di tutti i cittadini. ANDIAMO A VOTARE E FACCIAMOLO SUBITO.

Giuseppe M. Commentatore certificato 19.05.12 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Per Enrico Mariutti: Beppe Grillo non incita alla violenza ma a prendere consapevolezza dello SKIFO che ci circonda; e in ogni caso i suoi “Obbiettivi” non sarebbero gli adolescenti ma la MERDA DENTRO IL PARLAMENTO ITALIANO e la CLASSE POLITICA COLLUSA CON QUESTO SKIFO. Mi pare di vivere in paesi sudamericani ai tempi delle dittature, solo che in Italia la dittatura non si vede MA la si sente benissimo: "BOOM BOOM".

Giuseppe M. Commentatore certificato 19.05.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Ci stanno massacrando... ci continuano a massacrare... come sempre... come al solito... come da tanto, troppo tempo... ed il peggio resta e viene osannato... ed il meglio se ne va e viene denigrato finanche nelle tombe con tutti i suoi discendenti... se ne va quel meglio che non si piega... quel meglio che non s'arrende al malaffare dell'Alta Casta... quel meglio che rifiuta questo zozzo sistema italico... e poi.. e poi restano i fessi... gli stupidi... gli amanti del gioco fesso a tutti i costi... e bè... per quelli lì c'è sempre la mammina gravida che partorisce in continuazione i fessometri... che hai vinto? Ma che cazzo hai vinto tu? La tua opinione nei talk show tv e mass media e rete web a che cazzo serve? La tua velocità nell'infiltrarti a che cazzo serve? Serve forse a farli cambiare??? Serve forse a quei poveri resti o ad alleviare le terribili sofferenze a quelle povere sopravvissute??? Noooo! E allora?
Scasso tutto... scasso la tv... scasso il video... scasso il pc... scasso il cellulare... scasso il telefono... scasso il collegamento web... odio i giochi cretini... odio i saccentoni... odio i concorsi a premi ovunque essi siano... in tv... sulla rete... sui giornali... li odio... odio i mandanti delle stragi sia di adesso che di allora... che siano maledetti per l'eternità... e che possano non trovar pace per sempre... odio i politicanti... che possono soffrire le pene dell'inferno per tutte le pene che ci stanno causando...
E poi... tra di noi... un pò più di rispetto tra di noi... facciamo i seri e non diventiamo come loro... non diventiamo anche noi dei pagliacci bambini stupidi ed ignoranti... Noi non siamo come loro... non saremmo mai come loro... possono toglierci tutto, ma non ci possono far ingannare la nostra essenza interiore... Al bendo i primi uomini, al bando le prime donne, al bando i voti, al mando tutte le stupidità che abbiamo ereditato da loro... Cerchiamo di non far andare via altri nostri eroi...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.05.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento

La magia del numero quarantotto.
Avevo quattordici anni quando la mattina del rapimento Moro il bidello ci ha rimandato a casa spiegandoci che l'Onorevole era stato rapito all'uscita di casa dalle Brigate Rosse in una operazione che solamente un sofisticato e addestratissimo commando militare sarebbe in grado di attuare. A quattordici anni "compromesso storico" erano solo due parole a braccetto, ma mi colpi' un dettaglio: che quella non era una mattina qualunque per l'Onorevole Moro. Se quella storia del "compromesso" era davvero cosi' importante, pensai, che probabilita'ci sono che sia trattato di una coincidenza?
Passano trentotto anni carichi di mille altre coincidenze, ed una bomba improbabile esplode davanti ad una scuola facendo a pezzi tre ragazzine. Quattordici giorni dopo che un dirigente dell'Ansaldo era stato "gambizzato" a Genova la mattina in cui si sarebbero tenute le elezioni comunali. Oggi, a quarantott'anni, la parola "coincidenza" ha un altro significato. Persino la robustissima corda di un popolo troppo tollerante si sarebbe spezzata ufficialmente di li' a quarantott'ore. E domani si vota di nuovo. Adesso, a quarantotto anni, la coincidenza si chiama fatto. "Io non ho le prove, ma so chi sono i colpevoli". Io non ho le prove, ma so che i colpevoli sono gli stessi, potentissimi, raffinatissimi delinquenti di allora.

Massimo Attanasio 19.05.12 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Avevo quattordici anni quando la mattina del rapimento Moro il bidello ci ha rimandato a casa spiegandoci che l'Onorevole era stato rapito all'uscita di casa dalle brigate rosse in una operazione che solamente un sofisticato e addestratissimo commando militare sarebbe in grado di attuare. A quattordici anni "compromesso storico" erano solo due parole a braccetto, ma mi colpi' un dettaglio: che quella era una mattina qualunque per l'Onorevole Moro. Se quella storia del "compromesso" era davvero cosi' importante, pensai, che probabilita'ci sono che sia stata una coincidenza?
Passano trentotto anni carichi di mille altre coincidenze, ed una bomba improbabile esplode davanti ad una scuola facendo a pezzi tre ragazzine. Quattordici giorni dopo che un dirigente dell'Ansaldo era stato "gambizzato" a Genova la mattina in cui si sarebbero tenute le elezioni comunali. Oggi, a quarantott'anni la parola "coincidenza" ha un altro significato. Persino la robustissima corda di un popolo troppo tollerante si sarebbe spezzata ufficialmente di li' a quarantott'ore. E domani si vota di nuovo. Adesso, a quarantotto anni, la coincidenza si chiama fatto. "Io non ho le prove, ma so chi sono i colpevoli". Io non ho le prove, ma so che i colpevoli sono gli stessi, potentissimi, delinquenti di allora.

massimo attanasio 19.05.12 19:00| 
 |
Rispondi al commento

la casta ha capito di essere finita è iniziano le stragi

anna g, san lorenzo isontino Commentatore certificato 19.05.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Vista la recente storia d'Italia, e vista l'attuale situazione politica e sociale, penso che si stia tornando ad una nuova strategia della tensione.

Fabio DS 19.05.12 18:55| 
 |
Rispondi al commento

io penso che stanno faccendo di tutto
per amutolire la voce del popolo
anche sacrificando persone innocenti
a loro non importa. ho paura che oscureranno
internet cosi bloccheranno la voce del popolo
daltronde le dittature fanno cosi
guardate la cina
ciao forza Beppe

rina c., pescia Commentatore certificato 19.05.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi sono i classici sistemi da servizi segreti.
Purtroppo al momento mai si potrà dimostrare.
In un momento di crisi come questa c'è chi getta benzina sul fuoco per creare terrore, sono giochi già visti.
I padroni dell'Italia sono in paranoia, temono una loro caduta e ormai non hanno più nulla da perdere.
Basta ascoltarli quando pontificano con le loro parole di fuoco dagli schermi della TV di stato.

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.05.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento

detto fatto....

"Italy's interior ministry said this week that it would start to deploy soldiers outside some government buildings because of the current tensions"

http://edition.cnn.com/2012/05/19/world/europe/italy-blast/?hpt=hp_t3

gianni frascogna Commentatore certificato 19.05.12 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutti uniti, nessuno deve essere lasciato indietro. Troviamoci qui, non in televisione, non nei titoli terroristici dei giornali e nei trafiletti, chi sa, parli, condivida. Nessuno può lasciare che qualcun altro parli per se, trovare i mandanti, i colpevoli, unirsi per cercare di fare trasparenza ed evitare le tragedie come oggi. Non so se siano LE BRIGATE ROSSE, IL TERRORISMO, LA MAFIA, LO STATO, che già ha ucciso l'economia e ha causato suicidi, seguendo politiche di austerità. Non lo so, vorrei saperlo, vorrei evitare che riaccadesse, e vorrei evitare che dei poveri ragazzi che sono stati uccisi da qualche FIGLIO DI PUTTANA, diventino un simbolo per qualcosa che non è vero, e che I MANDANTI VENGANO TUTELATI IN QUALCHE MODO. Nessuno deve essere lasciato indietro.

Paolo E., novara Commentatore certificato 19.05.12 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Cossiga diceva:
Pare che Francesco Cossiga, oggi, faccia scuola, leggete qui:
"Per il consenso serve la paura. Prima una vittima, poi la mano dura."

leggete questo link, su come Cossiga istruiva la polizia nel 2008

http://www.repubblica.it/2008/11/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-6/cossiga-consigli/cossiga-consigli.html

Giancarlo Maresca 19.05.12 18:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho pianto oggi a vedere quelle scene in tv e mi sembrava di rivivere scene già viste, di una Nazione che non esiste o che forse non è mai esistita. Dove a pagare è sempre della gente indifesa, o dei servitori di uno "Stato" che lascia morire ammazzati i figli che dovrebbe proteggere. Ha ragione Grillo nel chiedersi e chiederci a chi conviene quanto accaduto. La risposta a ciò fa paura, e tutti ne siamo consapevoli. Mi sembra di essere "folle" a voler pensare che dietro a quanto accade in Italia vi possa essere un disegno criminale che conta a mantenere il proprio potere immutato anche di fronte alla volonta di cambiamento della società civile. La mia follia la paragono a quella di un "Don Chisciotte Italiano" che più che pazzia è DELUSIONE di fronte a questa realtà, che annulla la SPERANZA del cambiamento e le prospettive di tutte le generazioni. Ma alla fine credo di non essere nemmeno pazzo, ma di vedere la realtà con occhi diversi, non ofuscati dai condizionamenti di questa società molto diversa da come la vogliono gli ITALIANI ONESTI.

Giuseppe 19.05.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho l’impressione che i mandanti siano i membri di quella Cupola Nera – composta da massoneria, politica corrotta, pezzi deviati dei servizi segreti e finanza speculativa – che da decenni tiene in scacco l’Italia. Il cambiamento sta scuotendo le fondamenta del loro potere. Si sentono minacciati. E quindi loro minacciano. Nel modo più feroce possibile.

roberto florio, Palermo Commentatore certificato 19.05.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, oltre alla crisi, abbiamo le organizzazioni criminali più potenti al mondo.
Brutta, la vedo proprio brutta.
Non mollano.
Per fortuna, sta cambiando davvero anche a loro!

Piero Donati 19.05.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si è compiuta l'ennesima strage d'innocenti!
Il motivo non lo conosciamo, almeno noi!
Sicuramente ci verrà propinata l'ennesima minestra condita con Mafia, Anarchici, Soversisti, nuove Brigate Rosse ecc.ecc.
La verità non la sapremo mai, almeno noi!
Quello che di certo sapiamo è che un'anima innocente ci ha lasciato e che altre figlie del popolo sono state coinvolte.
Quanto durerà ancora questo stato di cose?
Cosa volevano sottolineare gli attentatori con questa azione?
Cosa vogliono nascondere attirando l'attenzione su altri fatti?
Si può uccidere delle bambine per dimostrare qualche cosa, per inviare un monito a qualc'uno?
Per distrarre l'oppinione pubblica e nascondere oscure manovre? In Italia si, si può fare ed essere quasi sicuri di restare impuniti. Almeno per un certo periodo più o meno lungo, o finchè non giovi a qualche individuo far venire fuori una certa verità. Poi, quando non ci sarà più pericolo che i mandanti paghino, ecco che scapperà fuori qualche pentito che, per un suo proprio tornaconto, incomincierà ad indicare questo o quello quali autori materiali della strage, ommettendo, ovviamente, di citare i veri organizzatori!
Per adesso aspettiamoci un ritorno della paura che abbiamo già provato tempo addietro.
L'unica cosa di certo è che siamo consapevoli che non sempre quello che ci viene propinato dai mass media (venduti al padrone di turno)è la verità!

Il pipistrello 19.05.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento

ho 47 anni sono di Palermo...vivo a Palermo......dico soltanto che il sign. procuratore antimafia Grasso (MESSO LI PER FARSI I FATTI SUOI ...COME SI DICE A PALERMO)....dice che bisogna dare un premio a Berlusconi per LA LOTTA ALLA MAFIA.....PURTROPPO IN iTALIA LA MAFIA è PIU' VIVA CHE MAI..... CORDOGLIO PER LA FAMIGLIA DI MELISSA

antonio sciacchitano 19.05.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento

quando in Italia stanno per essere varati provvedimenti importanti....quale corruzione...
per distrarre l'opinione pubblica si usano le bombe!!
è un classico....questo non è un Paese ma un covo di vipere e di avvoltoi....sentire poi il sottosegretario all'interno Mantovano fa solo venire il vomito con la sua tiritela inconcludente e logorroica

maria teresa 19.05.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Il boom elettorale che qualcuno nelle scorse settimane non ha incredibilmente sentito, ha creato forse una competizione, nell'intento di mettere alla prova l'udito un po carente di alcune alte cariche dello stato.
Il primo però era un "boom democratico", un messaggio pacifico di cambiamento (o per chi non fosse d'accordo, "di un presunto tale") nei seggi elettorali, il secondo invece è esploso Brindisi ma è stato terribile.
E' stato un boom triste, sconcertante, che ha messo i brividi perchè ha ucciso, ed ha ucciso una ragazza innocente, di soli 16 anni.
Questo è stato sicuramente sentito da tutti: è arrivato anche negli USA, dove il Premier Mario Monti ha ordinato "bandiere a mezz'asta per tre giorni".
Tutti hanno pensato alla Mafia, pista possibile ma non fondata, almeno per ora e per quanto riguarda le modalità e la scelta delle vittime rispetto ai precedenti.
Che interessi può avere la mafia a far aumentare i controlli, mobilitare ancor più polizia, esercito e stato che sicuramente vorrà prendere provvedimenti?
Non gli conveniva forse, per effettuare i suoi affari illeciti senza problemi, mantenere un profilo basso?

Tutto questo fomento verso il "vecchio nemico che torna alla ribalta" sicuramente attirerà l'attenzione di tutti i media nei prossimi giorni, spostandola dalle carenze politiche alla voglia di vendetta e giustizia dei cuori influenzabili (anche in un certo senso "giustamente"), degli italiani.

Avremo il ritorno dei politici in piazza, con bandiere di partito alte a gridare "NO ALLA MAFIA, NO ALLA MAFIA", e di nuovo i cittadini a fare il tifo per il loro paladino della (in)giustizia, che fino alla settimana prima aveva tanto disprezzato?
Oppure finalmente gli italiani hanno capito che nessun miglioramento è possibile con questa classe dirigente e forse, invece di scendere in piazza con loro, sarebbe ora di mandargli il messaggio "non vi seguiamo più, non ci ingannate più"?
[Emanuele Salerno].

Emanuele Laurino (fivestars), Salerno Commentatore certificato 19.05.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

...tesoro, tra 30 anni ti diranno che nn e' stato nessuno......
:(

cris c., como Commentatore certificato 19.05.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

non ho più parole sono dei MISERABILI !!!!!

Marianna Sinacori 19.05.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento

perche non mandare equitalia dal governo per fargli pagare i fornitori o pignorarli il vaticano

carlo piacentini 19.05.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena compiuto 48 anni, celebrati dai molti auguri qui su facebook e quindi ho un'età giusta per capire una cosa: quando in questo paese la classe politica e, più in generale, l'estabilishment sono sotto pressione o si avverte aria di un cambiamento vero, succede sempre qualcosa di tragico che manda all'aria tutto e ricompatta il regime. Le stragi in Italia son state tante e tutte, o quasi, rigorosamente impunite, perchè, ovviamente, implicavano il coinvolgimento di pezzi più o meno malati dello Stato.
Avendo colpito da tutte le parti, finora, mi sembra quasi cinicamente ovvio che dovessero spingersi dove sinora nessuno si era mai spinto: la scuola e i suoi studenti.
Mai come ora, infatti, il sistema è stato talmente screditato e marcio e mai come ora è stato a portata di mano la possibilità di cambiare qualcosa in questo martoriato pease: serviva un'azione eclatante, mostruosa e inverosimile. L'han fatto. E son già partiti i depistaggi, i polveroni, i casini...già si parlava di movente passionale, capite??? E, ovviamente, date un'occhiata in giro, il mondo politico si è già ricompattato e ha ripreso ad alzare la voce....

giovanni iannaccio 19.05.12 17:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Azioni del genere fuori dall'Italia sono opera di solisti squilibrati mentre da noi di organizzazioni stato-mafiose!

ilMartello i., padova Commentatore certificato 19.05.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo anche a me, appena sentita la notizia, prima ancora di sapere i particolari, è venuto un lieve sospetto. cosa vuoi farci:dopo anni di stragi, depistamenti (per non parlare della beffa del pagamento delle spese processuali a carico delle famiglie delle vittime di P.zza Fontana), è difficile restare solo "indignati". Lo Stato non si prende nessuna responsabilità, non accoglie in seno i suoi cittadini feriti ed offesi, e non cerca neanche i colpevoli.Chissà: tra trent'anni salterà fuori che qualcuno aveva bisogno di "interventismo" nel momento in cui i partiti valevano meno che zero. Salvo poi smentire tutto, ovviamente.

luca ravallese 19.05.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento


E' un copione già ben collaudato che si ripete ogni volta che "coloro che sono al Potere" perdono consenso. Negli anni '70 si doveva fermare il "sorpasso storico" del PCI, divenuto primo partito. Negli anni '90 bisognava fermare il vento del cambiamento che seguiva i maxiprocessi, tangentopoli, la fine della 1° Repubblica e della sua corrotta classe politica. Oggi è sparito il PDL e qualcuno si agita molto. C'è indignazione nel Paese per la corruzione diffusa a vari livelli. C'è una crescente tensione sociale. Sorgono nuovi movimenti per la Democrazia e bisogna in qualche modo "sgonfiarli"....Però cambierei il titolo al Post...per favore...

Giovanni L. Commentatore certificato 19.05.12 17:29| 
 |
Rispondi al commento

IL COMPORTAMENTO DELLO STATO, DI CERTI APPARATI
FUMOSI,CHE SERVONO SOLO A SPERPERARE DENARO....

ORA CI SIAMO PROPRIO ROTTI LE PALLE.

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.05.12 17:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Anch"io...

Antonio scura 19.05.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!! TUTTI DEVONO SAPERE ...STRAORDINARIA PAOLA MUSU L'AVVOCATO CHE HA DENUNCIATO LA MADRE DI TUTTE LE TRUFFE AI CITTADINI ITALIANI.

GUARDATE IL VIDEO COMUNICATO DENUNCIA

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=-o6IXofyBWI#!

Luca M., VENEZIA Commentatore certificato 19.05.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite,il tempo si è fermato ancora,a nulla sono valse le vittorie gli arresti i proclami,siamo alle solite,il sospetto è d'obbligo,come è possibile che brindisi somigli a bagdad siamo nella civile europa ed invece siamo alle solite,spero si spero è l'unica cosa che mi è rimasta da fare sperare di sbagliarmi.

alberto visconti 19.05.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Alessandro la penso esattamente come te....purtroppo esiste un velo di omerta' indissolubile su questo maledetto Paese.

salvatore di sarno 19.05.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Questi politici corrotti, conniventi con la mafia, non mi vedranno dalla loro parte quando spingeranno il popolo ad accettare qualsiasi manovra infame che ci distrugge e li autoprotegge, coinvolgendoci in nome della lotta contro la criminalità. E i vari inquisiti e condannati per mafia che siedono ancora in Parlamento e il Parlamento stesso che non li espelle, non sono autorizzati a chiederci alcun appoggio. Mi spiace moltissimo per questa povera ragazza morta, vittima innocente di uno Stato che non ha mai davvero combattuto il malaffare ma che lo ha invece inglobato nelle proprie maglie di potere per proprio esclusivo vantaggio. Il popolo deve ribellarsi alla mala politica, alle mafie, alle massonerie, alle sette segrete, ai cattivi Vaticanisti... con dignità onestà e non violenza.

alessandro arnetta, Firenze Commentatore certificato 19.05.12 17:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori