Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il cane nel 740


randagismo.jpg
"Per combattere il randagismo due deputate Pdl pensano alla tassa su cani e gatti. Già il fatto che due parlamentari del PDL pensino è una notizia! Ma deve essere una bufala, in quanto se mettono una tassa sui cani e gatti chi non potrà pagarla, magari a malicuore, è facile che porti gli animali al canile o, peggio, che li abbandoni AUMENTANDO IL RANDAGISMO." nicola rindi, prato

19 Mag 2012, 23:45 | Scrivi | Commenti (79) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non credo che il cane sia un indicatore migliore di altri. Mi preoccupa il giro di soldi attorni ai canili. Es.:il canile di Lecco è passato dalla gestione di LEIDAA di MV Brambilla a quello di coop. Due Mani di Marco Folloni (che già gestiva canile di Mariano Comense con coop. Il Randagio) e pare non abbia mai fornito il bilancio richiesto dalla consigliera Tremonti.
Onlus, cooperative, fondazioni ed associazioni che dovrebbero avere quanto meno il presupposto della trasparenza.

Angelo Troi 12.03.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Aiutiamo l'Italia a non fallire
Con questo blog cerchiamo di aiutare negozianti o piccoli imprenditori
in difficoltà e nello stesso tempo fare piccole opere di solidarietà

Segnalaci se conosci qualcuno in difficoltà, aiutiamolo prima che sia
troppo tardi


http://iovogliote.blogspot.it/2012/05/cosa-vogliamo-o-cosa-vorremmo-fare.html

raf 27.05.12 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che il punto sia un altro. E' come tassare la nonna, il babbo o il nipote. Josif, il mio gatto, è la mia famiglia, mi ha scelto lui quando sono andata a prenderlo in gattile (quindi anche io sto facendo risparmiare soldi allo tato...), viviamo insieme da due anni e chiunque divida la propria vita con un anumale può capire il bene che questi portano alla nostra esistenza. E vedermelo paragonare ad un auto di lusso o ad una barca da 30 metri sinceramente mi fa molta rabbia... Sempre più mi chiedo, ma i politici stanno su Marte o in Italia????

Roberta Bencini 26.05.12 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Non mi stupisco; ma avete guardato bene negli occhi gente come Bondi, Fassina, Gasparri, Brambilla, Rutelli solo per fare un micro esempio.
Il problema non sono le due deputate pensanti (a loro insaputa....); il problema siamo noi italiani che li abbiamo mandati ad occupare poltrone SACRE, quelle dalle quali si decidono i destini di un paese, dei suoi cittadini, del suo territorio ed anche degli animali domestici....
Non mi meraviglio, da cotanti GENItali cosa vorreste avere?

MARCO CANALE 26.05.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento

e' terribile non sanno davvero piu' dove attaccarsi, peccato che quando ciene chiesto a loro un sacrificio votano subito contro compresi quelli di sinistra che tanto dicono di essere dalla parte del popolo e dei lavoratori, e' uno schifo assurdo.

betty brioschi, bollate Commentatore certificato 25.05.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha proposto questa "cavolata" dovrebbe vergognarsi e dovrebbero essere i primi a pagarla questa tassa in quanto sono loro dei CANI!!!

Fabio Tusino, Cesano Boscone (Milano) Commentatore certificato 23.05.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

premettendo che sono uno che pulisce sempre dove sporca il cane aggiungo che sarei persino favorevole ad una tassa per avere giardini + puliti e qualche persona impiegata in più per la pulizia degli stessi .
teniamo presente anche che ci sono persone che sono aggrappate al loro animale domestico che diventa un ottimo antidepressivo.
Quindi un eventuale aiutino alla nostra povera italia valutiamolo in base al reddito senza sparare nel mucchi !!

fabio polo, genova Commentatore certificato 22.05.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ritengo sarebbe giusta una tassa sui cani per ripagare le pulizie di aiuole e marciapiedi. Inutile fingere che non sia così: le città italiane sono ovunque molto sporche, principalmente a causa degli escrementi animali. E purtroppo è così da decenni. Ci sarà sempre una percentuale non trascurabile di proprietari che non rispetta le minime regole di buona educazione, e non è giusto che i costi ricadano su tutti, anche chi il cane non l'ha mai avuto.

Enrico M. 22.05.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

invece di pensare a tassare cani forse i gatti o fra poco anche pecore o galline non si riforma del tutto il nostro sistema fiscale ?
per esempio se adottassimo il sistema fiscale degli stati uniti tutti i dipendenti pubblici/privati operai artigiani piccoli commercianti e altri ancora non pagherebbero piu le tasse,!!!!!
ma questa non è nè evasione nè un furto ma solo giustizia fiscale e sociale poichè pagherebbero le tasse solo chi ha i soldi. Tutto questo può accadere grazie al fatto che negli u.s.a.si scaricano per intero tutte le spese di famiglia e di lavoro(es.dal caffe al viaggio alla scuola dei figli i vestiti il mutuo l'affitto mangiareil tutto veramente tutto ).inoltre si percepisce l'intera busta paga (non esiste netto e lordo) quindi un lavoratore ha 25.000/28.000 € mano ogni anno e non come in italia 14.000/18.000€ netti. per cui negli usa quando a fine anno dichiari 18000/20000€ di spese sui 7000/10000 che avanzano non si pagano tasse poiche ti trovi sotto la no-tax area di 15000€. cominciano a pagare coloro che superano i 15000€ ma poco alla volta e a scaglioni fiscali via via sempre piu grandi in una giusta proporzione equa piu hai piu paghi.
I vantaggi in italia sarebbero tantissimi : la fine pressoche totale della evasione fiscale, la ripresa economica immediata perche si ha di piu e si spende di piu, un fiume in piena di soldi che entrano allo stato da furbi e furbetti.Questo sitema fiscale indirettamente comporta,poiche chi non paga si fà 30 anni di carcere,la fine della corruzione politica ( se hai soldi in nero/tangenti non giustificabili vai in galera), la fine della mafia( a causa dei proventi illeciti che produce non per i reati che commette droga estorsioni ed altro ),la fine delle società di comodo,prestanomi ed altro. Negli u.s.a. i cittadini fanno la guardisa di finanza richiedendo scontrini o fatture e scaricandoseli in toto......ma i sogni grazie a questi politicanti (baroni feudali) non diventeranno mai realta......forza beppe.

mario visaggio (phoenix17), pescara Commentatore certificato 22.05.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io che ho due cani , rinuncio a molte cose per permettermi di tenerli ,non vado a cena fuori , salto il pranzo per farli uscire ,abbiamo spazi angusti come sgambatoi all'interno di parchi enormi , ma cosa volete ancora soldi ?

danilo m., bologna Commentatore certificato 22.05.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Signor Mauro, a mio parere invece, la suddetta tassa, è un altro nuovo iniquo balzello, a carico della cittadinanza.
Il suo ragionamento funziona ma solo a metà.
Io personalmente ad esempio, ho in casa 2 gatti.
I quali sono stati presi dalla strada neonati.
I miei gatti se non fossero stati accolti da me, tecnicamente sarebbero stati a carico del comune.
Vaccini, sterilizzazioni, mantenimento, invece sono pagati dal sottoscritto, con grande gioia, per inciso.
Mai mi è saltato in mente, di chiedere un rimborso dal comune.
E ora vedere avvalorata questa tassa,dalle sue motivazioni non mi convince.
Ci sono già altre leggi, che puniscono i proprietari degli animali che disturbano o sporcano.
I miei gatti non disturbano non sporcano e non sono in nessun modo a carico della comunità.
Perchè mai dovrei pagare una tassa in merito?
Dovrei anzi rincevere un bonus, in quanto ho sottratto 2 povere bestiole al randagismo.
Concludo salutandola e salutando tutto il blog.
P.S. Essendo il primo messaggio che invio, non conoscevo il funzionamento del tasto, "rispondi al commento",il mio messaggio quindi era rimasto nascosto, mi sono permesso di ricopiarlo direttamente nella discussione, chiedo scusa quindi per il doppio post.

Tiziano Scimemi, Trapani Commentatore certificato 22.05.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Cacciari, filosofo ed ex sindaco di Venezia per il centrosinistra, che invocando un Monti bis e commentando i risultati delle elezioni dice “In questa situazione occorre una coalizione che vada aldilà dei vecchi steccati, una coalizione di persone responsabili tra il politico e il tecnico. Spero ci sia qualcuno nel Pd disponibile a questa coalizione.

---------


VOI COALIZZATEVI, FATE AMMUCCHIATE PDL PDMENOELLE E METTETECI TUTTO DENTTRO...INTANTO NOI DEL MOVIMENTO 5 STELLE VINCIAMO DA SOLI!!!!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.05.12 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo utile che si paghi la tassa, purchè sia finalizzata ad uno scopo, del tipo appunto imposta di scopo per:
1) rendere operativo il microchip
2) finanziare addestramento obbligatorio per tutti i possessori di cani che serve per rendere l'animale adeguato al luogo ove esseri umani lo costringono a vivere per egoismo e o carenze personali, quindi evitare che abbai disturbando i vicini inutilmente, sporchi i luoghi comuni etc etc.
3) responsabilizzare chi non può fare a meno di vivere in casa con animali
4) finanziare attività per i bambini e gli anziani che a casa mia sono e rimarranno molto più prioritari che spendere soldi per cani.

Credo su questo aspetto si sia superato un limite di ragionevolezza. Con tante persone che necessitano di assistenza, vedere persone "fissate" con gli animali lo trovo molto molto poco etico.
Chi ha carenza di affetto, consiglio di dedicare più tempo agli anziani, ne hanno molta necessità ed è molto più gratificante, anche se non sono parenti.
Inoltre, parlare con loro serve per maturare prima e meglio, sono libri preziosi a disposizione di tutti. Trovo al contrario molto infantile chi si concentra su animali.
Saluto tutti.

Mauro 21.05.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere quando la guardia di finanza andrà a fare un controllo a tappeto delle centinaia di associazioni animaliste piccole, grandi e istituzionalizzate che movimentano milioni di euro dimenticandosi di mettere in pratica la legge 281 che esiste da 20 anni proprio per contrastare il randagismo e che di fatto è ed è sempre stata lettera morta! inoltre oltre a personaggi vari che intascano fior di stipendi per gestire in canili lager i poveri randagi, si sono anche inventati le deportazioni "caritatevoli" di decine di migliaia di randagi all'anno dal sud verso nord per andare nel nord più a nord dove il randagismo è uguale e in nazioni dove la soppressione legalizzata a scopo contenitivo, la fa da padrona. Tantissimi di questi animali si perdono per strada e non si capisce che fine facciano in realtà! non esiste alcuna tracciabilità, ma pesanti minacce e insulti verso chi cerca di capire il perchè di questi traffici. per contro provate ad andare in sud italia a pianificare una campagna di sterilizzazione, vi scontrerete con una cosca molto ben organizzata che ovviamente non vuole porre fine al prolificare dei randagi perchè rappresentano un business a tutti i livelli! Le motivazioni addotte per questa tassa sono un FALSO colossale!! la legge e i fondi ci sono ma gli "addetti al lavoro" (associazioni e istituzioni) se li sono mangiati per oltre 20 anni non è affatto un caso che la situazione del randagismo in Italia SIA SEMPRE PEGGIORE! Per sapere di più sul business e melaffare sulla pelle degli animali guardate e accapponatevi la pelle www.bairo.info/traffici.html, http://trafficidianimali.blogspot.com/. Quindi stanno solo cercando altri soldi da mangiarsi sulla pelle dei randagi.

Sabpi 21.05.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è quello di ogni tassa
1) colpisce sempre gli stessi
2) non c'è corresponsione tra costo e servizio
3) il tributo serve a coprire altre spese e non quelle effettivamente dichiarate
4) crea fondi da cui attingere liberamente
5) esiste sempre la scusante "in Europa è già applicata"
6) di come è applicata in Europa è affare mitologico
7) è sempre avvolta nel mistero, non è mai quantificata se non all'ultimo
8) se all'ultimo non crea un gruzzolo conguo, viene ritoccata
9)è sempre assolutamente necessaria e improrogabile
10) non dovrebbe essere pagata e basta perchè già il quasi 50% del mio stipendio da lavoro dipendente è trattenuto e credo in quella quota ci sia recondito il diritto di avere seervizi e attività ottime, anche nella soluzione al randagismo

Roberto Montagner 21.05.12 12:17| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Molte persone prendono con se animali, non rendendosi conto dell'impegno e del costo che essi danno,in questo momento di crisi che stiamo attraversando, per tanta gente che non riesce ad arrivare a fine mese, si alza la possibilità di sbarazzarsi dello stesso.
Figuriamoci se mettono una tassa.
Poi.... che fine fanno stì soldi, vanno forse per convenzionare canili o associazioni animali??????

Rega Giovanni 21.05.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

abbandoniamo i politici, senza stipendio e senza pensione. che imparino a campare senza rubare, dubito ma forse gli servirebbe da lezione.

marco ceppatelli 20.05.12 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Cè una tassa da creare, una utilissima per la pulizia acustica dell'ambiente sociale: quella sulle scemenze che vengono dette dai soggetti con incarichi pubblici e dai politici. Una tassa pesante,con mandato immediato per la riscossione ad equitalia, alias soggiogaitaliani.

stefano radi Commentatore certificato 20.05.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento

la legge funzionerebbe se fosse applicata a chi prende un cane/gatto di razza o superfigo a negozio , anziché andare in un ente comunale dove ce ne sono a bizzeffe abbandonati ...
Tassare i consumi superflui non è una idea sbagliata (chi "compera" un animale è ora che venga responsabilizzato a pensarci su due volte e pagare anche due volte)

Leonardo enneuduezetai 20.05.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Ai favorevoli sfugge una cosa. Gli unici cani riconosciuti dallo Stato sono quelli dotati di microchip ed iscritti all'anagrafe. Il microchip è obbligatorio ma ad oggi non c'è nessuno che lo controlla se non alcuni veterinari che per registrare il cane per le cartelle ecc lo richiedono. Quindi, solo i proprietari di cani regolarmente iscritti all'anagrafe canina pagherebbero la tassa e si ricade nel solito problema, ovvero, che sono sempre gli stessi a pagare. Chi non ha messo il microchip finora sicuramente non lo metterà se poi gli tocca sborsare dei soldi per il cane e magari lo lega al primo palo della luce per evitare che vengano a chiedergli qualcosa. Non sarebbe il primo. E poi a che pro tassare il cane? A cosa serve? A mantenere i canili? Cioè, le tasse che pago per il cane che detengo regolarmente servono a pagare le spese per i cani che qualche delinquente ha abbandonato per strada? Non è sempre il solito discorso?

Andrea 20.05.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento

loro lo sanno come andrà a finire!
loro voglio proprio questo,voglio portare chi non ama i cani ad odiarli sempre più,e chi li ama,a non amarli più.il perché resta il mistero,che stiano d'accordo con gruppi di cinesi mangiacani? Bhò
sta di fatto che questa tassa sarebbe una delle più squallide cose da fare dai tempi delle leggi razziali
solo chi fa schifo e non capisce un cazzo,non sa cosa voglia dire badare ad un cane,può pensarci!
già e difficile provvedere ad uno solo,io devo provvedere a 3 cani.. non vi dico i mal di testa che mi riporto la sera,la stanchezza correre da un posto all'altro per dare da mangiare,acqua,e le spese mediche,e non parlare di guinzagli e crocchette.. questi parlano di una tassa che provassero a prendersi cura di un randagio che si rendano conto di cosa voglia dire avere un cane,e poi mi vengono a parlare di tasse!
l'altro giorno un mio amico che porta come candidato a sindaco a cardito F.Pisano!
disse che lui odiava i cani,che i cani al parco non dovevano entrare,perché c'era il divieto..
io gli feci la domanda: ma pisano ha parlato di canili,e spazzi pubblici per cani nel suo programma?
e lui diede la risposta che avete visto.. fuori al parco c'è il cartello :Vietato l'ingresso ai cani..
mha! il cartello trova pareri discordanti tra la popolazione,c'è chi lo appoggia,e chi lo rifiuta,io gli ho fatto notare che in questi casi andrebbe fatto il referendum,lui se incazzato e mi ha allontanato!!
e chiaro che c'è molta molta ignoranza in giro! e state certi che se questo e il parere di pisano,state sicuri che lo voto!! mettiamo la tassa a chi odia i cani! P.S.Se volete un cane,adottatevi il randagio nel vostro quartiere! prima di comprarlo,o di andare nel canile.. fatelo se volete un cane perché amate davvero i cani!! SALUTI!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 20.05.12 21:08| 
 |
Rispondi al commento

alcuni dicono che l'imu ha fatto crollare le compravendite....immaginate 400euro su un valore di almeno 150mila euro.ora immagino una tassa sui cani e gatti il danno che fara'...quanti geni abbiamo in italia.

luca m., bulagna Commentatore certificato 20.05.12 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Posso capire, anche se con molto sforzo, la tassa sui cani;
ma quella sui mici onestamente non ci riesco.
Ma se l'obiettivo è racimolra soldi, perchè non mettere una bella una tantum sui SUV ?

roby b., Trieste Commentatore certificato 20.05.12 20:50| 
 |
Rispondi al commento

E poi dicono che la mamma degli imbecilli è sempre incinta!!
Intanto siamo in italia, dove le tasse stanno massacrando le famiglie. Non siamo in Germania, Lussemburgo, Svizzera ecc.ecc.
In questo paese si pagano tasse assurde negli altri no.
Gli anziani che vivono a volte con pensioni miserabili, hanno come unico svago o compagnia un'animale domestico, vogliamo tassargli pure quello?
Prima di dire stronzate, sarebbe meglio rifletterci!!

Giampy C., Modena Commentatore certificato 20.05.12 19:24| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA LORO DEVONO PAGARE PER PRIME
VIVA VIVA GRILLO

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato 20.05.12 18:52| 
 |
Rispondi al commento

BASTAAAAAAAAAA !

Bisogna combattere il randagismo, e tutti questo falso buonismo sull'amore degli animali mi fà vomitare.

Vedete cosa combinano i gatti nei cortili, venite nel cortile di casa mia, puzza di sperma ed escrementi, ratti che banchettano sulle rimasuglie di cibo lasciate dalle gattare.

Ora basta, bisognerebbe sterilizzare i gatti ma non importa a nessuno.... Allora vediamo animali cannibali che mangiano i piccoli, malati e pieni di piaghe.

Siamo in balia di mangiapane a tradimento, che con la scusa di appoggiare queste gattare anziane e malate di mente per beccare qualche voto, ci fanno vivere nella merda.

Pure quei coglionazzi del PDL hanno fiutato il target....

Venite nel mio condominio a vedere !

VERGOGNATEVI !

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 20.05.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

L?Italia è quasi l'unica nazione europea che non conosce la tassa sui cani e sui gatti, fino a poco tempo fà non conosceva neanche la tassa sulla casa ne tantomeno sulla seconda e altre tasse che le altre nazioni europee conoscono e tutti pagano...

Pero'.... viviamo sopra le possibilità che ci permette il portafoglio, perchè dobbiamo avere tutti una seconda casa, auto costose e assetate e rubiamo il carburante agli altri, vestiti firmati che non ci servono e poi siamo costretti a cenare dal McDonald perchè ci mancano i soldi per un piatto di spaghetti conditi??? ecco per molti di noi ora siamo alla frutta...

Questo fà vedere su quali solidi piedi siamo istallati, un cent in piu' da tirar fuori dal borsello e casca la baracca al cittadino. Anche l'economia, quello che si chiama piccolo imprenditore è sullo stesso piedestallo un cent in piu' e falliscono.

Da dove ha origine questa disfatta economica del cittadino che paga le tasse?
Le tasse che attualmente paghiamo E' il RISULTATO di quanto fatto, quindi non si puo' togliere una foglia secca (Berlusca e nessuno prima) e lasciare il tronco ma specialmente le radici marce nella terra.
Tagliare o dissotterrare questo marciume è un'atto violento si, ma dovuto, con le parole e meditazioni varie non si raggiunge nulla, bisogna passare alle maniere forti col lanciafiamme

sandrolibertini 20.05.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Propongo anche:
1)La tassa sulle collezioni di figurine.
2)La tassa sulle marmitte.
3)La tassa sugli specchietti retrovisori.
4)La tassa sui cervelli dei politici no, quella non darebbe nessun gettito.

claudio ruffini castiglione 20.05.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Nel Medio Evo c'era la tassa sull'aria.
Manca solo quella, poi ci hanno succhiato tutto il succhiabile, parassiti infami.

delia villa 20.05.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la tassa su ogni singolo animale domestico possa essere giusta ( salvo che i proventi vengano utilizzati poi a migliorare servizi che abbiano relazione con il settore, tipo veterinaria, canili, aree adibite ai nostri animali nelle città) come è giusto avere un 'assicurazione e il chip, ma dire che questo aumenti le probabilità di abbandonare un animale, penso sia un'assurdità, le persone che li amano non si SOGNEREBBERO nemmeno di fare una cosa così incivile e barbara (perchè questo è), sono d'accordo con il commento in cui viene detto che chi li abbandona lo fa a prescindere da condizioni favorevoli o sfavorevoli, per cui.....

Irma B., Varzi Commentatore certificato 20.05.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono nato nel Lussemburgo, ho pero' famiglia in Italia, per il momento lavoro nel Lussemburgo. Riguardo ai cani e gatti trovo normale che venga pagata una tassa comunale di 80 euro l'anno (Lussemburgo). Il cane viene registrato all'anagrafe come qualsiasi cittadino con un passaporto (e microchip in caso di smarrimento dell'animale). Lo fanno da moltissimi anni.

I cani randagi non ce ne sono molti (o pochi) o vengono lasciati in canili per motivi di salute del padrone per esempio. Così come succede che molte persone "s'innamorano" del cucciolo bello e dolce ma non si informano sul carattere e bisogno di un animale adulto.

Dopo c'è questa legge alla quale potete pure ispirarvi o migliorarla.

http://www.amvl.lu/root/img/pool/eiffener/loi_relative_aux_chiens.pdf

Aggiungerei poco importa se bastardini o animali di pura razza, per me sono tutti uguali e meritano lo stesso rispetto.

Dopo insisterei sul fatto se la persona è un privato cittadino che non fa allevamento di animali domestici, che il suo cane o gatto venga sterilizzato o castrato.

Per chi fa allevamenti di cani o gatti immagino che ci sono regole e leggi e che sono registrati così come quelli della Federazione Ornicoltori Italiani (FOI) per esempio.

Infine anche per rispetto dell'animale (tipo cane o gatto) meglio non prendersene uno a carico se si sa benissimo che può essere mantenuto, comunque sia dietro ci sono sempre costi (veterinario, alimenti, etc.). Prima di tutto occorre una buona informazione e rendersi conto se una cosa se la può permettere o no. infine sempre dare una seconda chance a un cane nel canile in attesa di adozione prima di rivolgersi a un allevatore. Ero sul punto di adottare un beagle e un labrador nero ma per vari motivi non ho potuto anche se adoro i cani come animali di compagnia. Ora faccio il "dogsitting" al beagle che abbiamo in ufficio. L'ultima idea è di portare a passeggio quelli negli canili in attesa che trovano una nuova famiglia, loro ve ne saranno eternamente grati.

Carlo NOEL 20.05.12 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema come al solito non é la tassa sui cani che é presente in molti altri paesi europei, il problema é che non abbiamo indietro servizi in cambio delle tasse che paghiamo, le tasse servono a mantenere scilipoti

Marco Palombo 20.05.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

dovremo portare i deputati al canile ormai sono solo ladri randagi

Marco Palombo 20.05.12 14:19| 
 |
Rispondi al commento

uno che abbandona il cane per risparmiare 20 euro l'avrebbe abbandonato lo stesso. è uno che il cane è meglio che nn ce l'abbia. paghiamo senza fiatare tasse sul cibo, sulla scuola, sulla casa, sull'energia, sui matrimoni, però 20 euro per il cane c'è lo scandalo. guardacaso una tassa che c'è anche in altri paesi europei, non perché odino gli animali, ma perché per mantenere canili ecc. già pagano tutti i cittadini con tasse (prese sotto altra forma). agli scandalizzati amanti degli animali non interessa che i comuni abbiano più risorse per i canili? e se mi dite che quei soldi se li ruberanno i politici allora ok, ma domani vi voglio tutti in piazza contro l'iva sulle uova e sul latte

stefano scarlatti 20.05.12 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Magari che li potete permettervi un'altra tassa???

Nicola O. 20.05.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite tra poco ci tassano anche l'aria, adesso vogliono tassare i cani e gatti,qui stiamo tornando indietro al Medioevo altro che progresso della civiltà umana,potrebbero mettere la tassa alle stronzate che partoriscono,un tanto a stronzata più ne dicono piu' pagano.

massimo d., ROMA Commentatore certificato 20.05.12 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vivo in Germania da oltre vent'anni e qui la tassa sui cani si paga e nessuno si sogna di accusare il governo o le amministrazioni locali. Dov'é lo scandalo?

Saluti a tutti

Antonio M. Commentatore certificato 20.05.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terremoto... Dolore, sconforto e persone morte... Aggiungo aumento accise benzina!!! Fino a 10 cent!!! Speriamo servano per curare le brutte Malattie dei ragionier Ugo Monti... Glielo auguro di cuore...

Il giustiziere della notte 20.05.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento

In Slovacchia, tutti quelli che hanno un cane pagano una tassa comunale, ovunque puoi trovare i cestini per gli escrementi del tuo cane e i distributori gratuiti dei sacchetti per raccoglierli. Le città sono pulite, chi non raccoglie viene viene spesso sgridato sonoramente dai passanti facendo la figura del gran maleducato. Non credo che siano dieci o venti euro all'anno un grande problema in cambio di città pulite e un minor rischio igienico sanitario per i nostri figli.... Ah dimenticavo in Italia vivono gli italiani

Carlo S. Commentatore certificato 20.05.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Io pagherei anche una tassa di scopo sul mio gatto domestico se poi però non dovessi pagarmi di tasca veterinario, interventi d'emergenza e altro.
Invece si sa che le tasse di scopo in italia servono solo a mantenere i privilegi dei soliti.

Claudio Carcaci, Melzo (MI) Commentatore certificato 20.05.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' idea delle due stupide si commenta da se' ... Ci fosse qualcuno che controllasse che quest' estate non ci siano i soliti abbandoni in autostrada e ci fossero pesanti pene per chi lo fa ma sopratutto finisse per sempre la becera cultura dominante in sto paese dominato da stronzi ignoranti mafiosi puttanieri drogati decrepiti vecchi polipi e sopratutto gran palloni gonfiati di ogni genere ! Chisa' che tanfo quando scopieranno

Silvo R. 20.05.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA DI COMBATTARE IL RANDAGISMO,COMBATTIAMO IL PARASSITISMO.
FUORI DAI COGLIONI QUESTI INETTI E FARABUTTI,TENIAMOCI I BASTARDI RANDAGI,SONO MOLTO MEGLIO DI Q

emilio 20.05.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma infatti il problema è l'incompetenza arrogante di questa gentaglia qua, come cazzo si fa a pensare ad una tassa del genere in un momento come questo, attenti stronzi, qua la gente sta per esplodere, e l'esplosione sarà una deflagrazione così forte che vi seppellirà.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 20.05.12 10:14| 
 |
Rispondi al commento

BASTA TASSE!

Paghiamo gia' a sufficienza per tutti i servizi necessari in Italia.

Mancano i fondi nei comuni per combattere il randagismo? Benissimo!
Tagliate qualche inuitle consulente oppure tagliate lo stipendio agli amministratori oppure razionalizzate le spese. Tagliate le auto blu o qualche privilegio

I SOLDI CE LI HANNO! LI SPENDONO MALE!

Cambiamo la testa e impariamo a ragionare.
Se vi da' fastidio il marciapiede piendo di cacche non sara' certo una nuova tassa a educare gli italiani, e' una questione di educazione e senso civico, non di tasse.

BASTA TASSE!

Arturo 20.05.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICAZIONE ai simpatizzanti del Movimento
di Rapallo (Genova) :
a breve ci sara' una "chiamata alle armi" per verificare
quanti siamo e chi siamo, dalla quale partiremo per
portare il BOOM anche in queste lande anestetizzate da
troppi anni di partitocrazia, clientelismo e disinteresse dei
cittadini nei confronti di un vero e sano impegno politico.
Contattateci al : mov5srapallo@gmail.com
Un saluto a tutti i concittadini presenti ed agli amici del
Movimento.
FORZA PARMAAAAAAAAA, GARBAGNATE E BUDRIOOOOO !!!!!!

Roberto Pattani, genova Commentatore certificato 20.05.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento

di scemenze su tasse di scopo assurde ne ho sentite.. ma questa è veramente un'offesa. Piuttosto mettiamo la tasse sulla stupidità e vedremo che salveremo l'italia. Una volta tanto potremmo dire grazie a questi politici... ma con i loro soldi.

yago 20.05.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Io propongo una tassa sulle Cretinate partorite da certe menti che qualcuno definisce giustamente lobotizzate si risolverebbe il problema del debito pubblico

Riccaro Dal Pino 20.05.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma io sono favorevole. Mi sembra giusto che chi pretende di esibire il proprio cane di razza pura, quello con il pedigree intendo, paghi una tassa proporzionale al prezzo pagato per il cucciolo.
Conosco l'affetto dei nostri amici a 4zampe ma, vi assicuro, questo non è legato al pedigree!
Quindi chi vuole esibire il Chihuahua, o l'Alano di pura razza... paghi pure.

Rudik G., Torino Commentatore certificato 20.05.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Qui in Svizzera c'è una tassa sugli animali, cani e gatti sono tassati annualmente a 30chf circa: già questo mi sembra 'na cagata... ma comunque la Svizzera è un paese molto liberale (dallo stipendio ci tolgono solo il 7%) e insomma 30chf l'anno (circa 23€) uno le può anche spendere, contando che poi ti offrono dei servizi come: distributori di sacchettini per raccogliere gli escrementi gratis sparsi ovunque e parchi per cani (anche nei centri storici). Ora in Italia la cosa è un po' differente: ma si sa i politici italiano quando aprono bocca lo fanno solo per dire stronzate...

Letizia Lina Maria Pampana, SEGNY Commentatore certificato 20.05.12 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Se invece di latrare inammissibili leggi del ca..volo, mandassero in giro pattuglie di vigili che sanzionano, ma duramente, coloro che non raccolgono gli escrementi dei loro animali i comuni sarebbero ricchi!!
In giro c'è merda dappertutto!
Io possiedo un cane di grossa taglia ma sono sempre MUNITO di paletta e sacchetto regolamentari perchè mi ritengo una persona civile

nataniele m., stresa Commentatore certificato 20.05.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Io ho un gatto che raccolsi cucciolo mezzo morto lungo una strada e mai me ne separerei nè penserei mai di sterilizzarlo... dovrebbero sterilizzare alcuni uomini e donne per evitare di partorire certi personaggi.
A proposito ho anche una colonia di formiche e qualche scarafaggio, dovrò pagarci le tasse e microcippare anche loro un domani?

renato miloro, lamezia terme Commentatore certificato 20.05.12 08:18| 
 |
Rispondi al commento

era uno scherzo,questo hanno detto poche ore fa,spero per loro lo fosse veramente!!!

Corry . Commentatore certificato 20.05.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

caro Nicola quabdo purtroppo sei in mano a degli imbecilli, in questo caso 2 che ragionano con l'utero cosa ci si puo' aspettare? votateli italiani, votateli ancora e vedrete quante sorprese ancora......

giuseppe s., verbania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 07:37| 
 |
Rispondi al commento

AGGIORNATEVI !!!

Il cane lo hanno giè messo nel Nuovo Redditometro.

giuseppe 20.05.12 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Soltanto degli IDIOTI avrebbero potuto pensare di tassare questo BENE COMUNE. Gli animali spesso danno ad anziani e bambini più di ciò che danno uomini e donne adulti, ma i VECCHI POLITICANTI capiscono solo la musica dei soldi da rubare. Votiamo in massa il M5s e cambieremo la NOSTRA Italia.

Giovanni M., Roma Commentatore certificato 20.05.12 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Gli ho mandato una mail dicendo se non aveva di meglio da fare , questa la risposta .

“Nessuna tassa dei cani e gatti è prevista nel ddl randagismo, ma solo la possibilità per i Comuni di poter istituire una tariffa comunale destinata al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto del randagismo. Tariffe comunali cui sono esenti i meno abbienti, coloro che adottano cani e gatti dai canili e gattili, i cani sterilizzati e quelli adibiti alla guida dei ciechi e alla pet terapy.” Ciò è quanto dichiara l’On. Fiorella Ceccacci Rubino alla notizia della dichiarazione sulla tassa del cane del sottosegretario Polillo in commissione Finanza. “E’ inutile fare falso moralismo. Il randagismo è un fenomeno gravissimo del nostro paese, che si combatte non a chiacchiere ma dando strumenti di intervento ai Comuni, tra cui anche quello della leva fiscale sanzionando i comportamenti scorretti e incentivando quelli virtuosi, come le adozioni e le sterilizzazioni dei propri cani e gatti. Questa tariffa è nata per venire incontro alle esigenze delle amministrazioni comunali che lamentano continuamente la mancanza di risorse finanziarie per contrastare il randagismo; con questo disegno di legge avranno dalla loro uno strumento in più. Non è quindi – conclude l’On. Ceccacci Rubino - una tassa sul cane, con molti erroneamente e fintamente scandalizzati dopo averla votata, dichiarano, ma una tariffa facoltativa che i comuni possono applicare per migliorare la qualità dei ricoveri nei canili e aumentare le adozioni e le sterilizzazioni. Il resto è noia come dice una celebre canzone”.

Giampiero Bonfiglio Commentatore certificato 20.05.12 06:13| 
 |
Rispondi al commento

Io invece sono favorevole, sia all'introduzione di una tassa sui cani per coprire le spese relative alla raccolta delle deiezioni, sia a farli diventare un elemento per la valutazione del reddito.
Non vedo perchè una famiglia disposta a farsi carico delle spese relative al mantenimento di un cane, magari di grossa taglia, possa scaricarsi le ricevute del veterinario e poi protestare perché queste spese vengano considerate ai fini della determinazione del reddito.

antonella g. Commentatore certificato 20.05.12 06:11| 
 |
Rispondi al commento

Il Partito Dei Lobotomizzati (PDL) non può partorire idee! E' scientificamente provato.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Sai che bello portare le ricevute fiscali delle benemerite al commercialista che ti dice vedi che le detrazioni sono del 15%ma con i trans puoi arrivare al20 % e leggere la ricevuta un p......o 50euro più IVA al 21 sono 60,50 carta o bancomat

Riccardo Garofoli 20.05.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Un idea invece di tassare la prostituzione dato che non è reato i redditi vanno tassati si voglio tassare la f. A

Riccardo Garofoli 20.05.12 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho due gatti sono di gran lunga più intelligenti di chi propone tasse su cani e gatti su bollicine merendine o cibo spazzatura o sms sono innovatori delle tasse le prossime cerco di anticiparli saranno su la pioggia il tetto delle case più e grande su la luce naturale più finestre ai più luce più paghi su i piedi più porti di scarpe più suolo usi più paghi contatore su lo sciacquone tassa per l usura ma solo per gli operai più tocchi le cose più le consumi più paghi sto per varare anche la legge per i gradini delle case

Riccardo Garofoli 20.05.12 00:50| 
 |
Rispondi al commento

sta proposte delle due de- putate del pdl la dice lunga sul loro livello intellettivo... poi altrettanto grave che il governucolo le abbia pure dato retta portando avanti sta demenzialità

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 20.05.12 00:35| 
 |
Rispondi al commento

le deputate del pdl non sono abituate ad usare il
cevello,per pensare a TUTTO usano la f...

ALDO BARONE 20.05.12 00:29| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesima assurdità partorita dai soliti cerebrolesi mafiosi, comunque mai mi priverei della compagnia di un animale e di far vivere e crescere insieme ai miei figli.

Gloria M., La Spezia Commentatore certificato 20.05.12 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Io mantengo 5 gatti, ma non sono io che possiedo loro, sono loro che hanno scelto la mia casa (sto in campagna) e non posso certo mandarli via. Se non potessi pagare la tassa, dovrei semplicemente ammazzarli.

Di ca...te ne ho sentite tante, ma questa è una delle più ridicole. E certa gente dovrebbe fare le leggi per noi?!

E' tempo di riappropriarci della democrazia e mandare a casa questa gente che forse non è buona nemmeno per piantare le rape nell'orto...

Leonardo F 19.05.12 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori