Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Rete non deve lasciare soli i sindaci del M5S


Parma.jpg

La Rete non deve lasciare soli i sindaci del MoVimento 5 Stelle. Tutto è avvenuto molto in fretta e c'è la necessità di ricoprire ruoli operativi. A Parma abbiamo bisogno di aiuto. Cerchiamo una persona con esperienza della gestione della macchina comunale per la carica di direttore generale al più presto. Incensurata, non legata ai partiti, di provata competenza.
Ho saputo soltanto ieri sera della candidatura (appoggiata da un consigliere del M5S dell'Emilia Romagna) di Valentino Tavolazzi di Progetto per Ferrara a cui è stato inibito l'uso congiunto del suo simbolo con quello del MoVimento 5 Stelle qualche mese fa. Ovviamente è una scelta impossibile, incompatibile e ingestibile politicamente. Mi meraviglio che Tavolazzi si ripresenti ancora sulla scena per spaccare il MoVimento 5 Stelle e che trovi pure il consenso di un consigliere.
Chiunque fosse interessato alla posizione invii il suo curriculum a questa mail.

24 Mag 2012, 10:43 | Scrivi | Commenti (1241) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Tavolazzi dia prova di partecipazione e abnegazione vera nei confronti del Moviemento e della Città di Parma, occupando il ruolo propostogli con il solo rimborso per la benzina, di 500 euro al mese... e nient'altro! 2 Consiliature (e una mi sembra di aver capito, l'abbia già fatta a Ferrara) e poi fuori dalla politica, ok?

P.S.: non darò mai il mio voto a chi fa di testa sua nel movimento, senza dare il giusto credito all'ispiratore Grillo. Prima grillini, poi facenti parte del Movimento 5 Stelle.

Massimiliano P., Roma Commentatore certificato 29.05.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari tutti,
In questi ultimi 20 anni siamo stati governati da una classe politca imbelle e priva di scrupoli siamo ora alla resa dei conti ed il tempo che manca alle prossime elezioni dovrà essere impiegato nell'informare i cittadini che per uscire dal medio evo in cui siamo stati relegati tutti quelli che ci hanno governato o non governato se ne devono andare a casa.
Le riforme da mettere in campo sono poche ma pesanti e investono tutta la struttura dello Stato.
Dall'approvazione della Costituzione Repubblicana ad oggi (64 anni) il rapporto dello Stato con i cittadini è rimasto ancora quello che esisteva ai tempi del Fascimo e della dinastia sabauda.
Tutti i cambiamenti che si sono succeduti in questo ultimo ventennio hanno visto il cittadino spettatore e succube dei vari passaggi burocrati a cui veniva sottoposto con continue vessazioni e adempimenti.
A ciò si aggiunge il falso problema del federalismo che nell'attuale assetto amministrativo dello stato e delle amministrazioni periferiche rischia di generare un ulteriore collasso per la cosa pubblica.
Non è il federalismo la soluzione dei nostri problemi ma, bensì, la partecipazione del cittadino alla cosa pubblica, la possibilità per il cittadino di essere considerato una persona fisica e non un numero, la possibilità che il cittadino intervenga direttamente sulle decisioni dei politici e della finanza e del malaffare.
Il lavoro che c'è da fare è molto grosso e credo non basti una legislatura, ma bisogna iniziare per esempio: scrivendo i provvedimenti di legge in modo comprensibile. La legge non è rivolta agli avvocati ma sopratutto ai cittidini sono loro che devono, pre primi, capirla e rispettarla. La legge sulle semplificfazioni di recente ermanata dal nostro parlamento è l'ultimo obrobrio, l'ultima penosa opera di disprezzo nei confronti di tutti noi cittadini una delle ultime tragedie scritta in forma paleomoderna.
Un saluto e un augurio
Francesco

Francesco Pappalardo 28.05.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non puntare invece su un bravo segretario generale che abbia tra le sue credenziali l'esperienza tout court come segretario ma anche la conoscenza e la pratica dell'organizzazione della macchina comunale??.. avrete lo stesso risultato (anzi migliore, perché a volte segretario e direttore si fanno reciprocamente gli sgambetti) con uno stipendio solo: l’importante è che diate l’incarico alla persona giusta: con esperienza e fuori dalle logiche dei vecchi partiti. E poi avrete bisogno di persone che conoscano bene il bilancio e gli strumenti finanziari nuovi (derivati, swap ecc ecc) che mi immagino anche il Comune di Parma avrà sottoscritto.
------------------------------

Questo sopra è il miglior Post più utile e di buon senso che ho letto tra i tanti anch' essi buoni, auspico e dovrebbe essere la soluzone per aiutare Beppe Grillo ad evitare una figuraccia a Pizzarotti e dare un' esempio di buona amministrazione.

Paolo A., Parma Commentatore certificato 28.05.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento

l'Italia...
quella dei giornalisti che ti etichettano, quella dei politici che ti dicono che sei un terrorista...
terrorista no, terrorizzato si.
ho un dubbio e chiedo aiuto a chi conosce.
quanti terroristi abbiamo avuto in Italia?
adesso dove sono?
"tecnicamente" dovrebbero essere in galera...
però da come vedo molti di loro occupano posti di lavoro in enti pubblici, nelle amministrazioni comunali, ecc ecc...
quindi dopo un passato di bombe e pistole, ora tranquillamente lo stato gli passa lo stipendio.
eppure lo stato li ha combattuti... io ho avuto il terrore di loro, adesso ci dicono che di nuovo son tornati...
io so, che ora non ho paura
e che ora sono con poco lavoro,...e che i terroristi, vista la paga che ricevono, servono piu' a loro che a me, lavoratore

Massimo Aquila, roma Commentatore certificato 28.05.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

CANCELLATE LA FIGURA DEL DG

Il buon giorno si vede dal mattino: cercate subito di riempire la poltrona creata 15 anni fa da Bassanini e Compagni per dare un posto strapagato ad amici collaterali ai partiti. Dopo il direttore generale, che si sovrappone\affianca al segretario comunale, hanno inventato il city manager, e tutto l'ambaradan pseudo aziendalizio applicato alla Pa. Risultato: i comuni hanno debiti inauditi, alla faccia dei manager.
Se questo è l'inizio, andiamo bene, buona fortuna Italia!
Grillo, muta il post, "aboliamo il direttore generale", sarebbe meglio.

abel r., ancona Commentatore certificato 28.05.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

LA GESTIONE DEI COMMENTI FA CA..RE

Bella la democrazia, però bisogna saperla usare. La marcia da Stalingrado a Berlino sta trasformando tutti in dittatori (per chi non lo avesse capito). Di Duce ne abbiamo già avuto uno non ne vogliamo un altro. Facce ride, basta quello. Per il resto tornatene pure a casa tua (a Genova o in Svizzera, come meglio preferisci) e continua a pagare le tasse se lo fai.

Millon Freeman () Commentatore certificato 28.05.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, ATTENZIONE; QUESTO IMPIEGO è RISERVATO AI SOLI MILITANTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE!
Questa persona da impiegare come dirigente non deve essere legata ai partiti ma al Movimento 5 Stelle: bella cagata, siamo punto e daccapo.
n.b. Tutti coloro che vogliono lavorare devono iscriversi al Movimento please!

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 28.05.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ragazzi "a 5 stelle", siete incredibili: è bello che cerchiate qualcuno sollecitando la presentazione dei CV da un blog! forse davvero con voi cambierà davvero qualcosa, mi state ridando la speranza, forse dopo tanto tempo, il prossimo anno tornerò a votare.
Lavoro come funzionaria da moltissimi anni in un Comune più grande di Parma e conosco la complessità della macchina comunale, senonchè
il direttore generale (inventato da Bassanini nel '97,perchè doveva guidare i Comuni a diventare aziende!) è in assoluto la figura più mangiasoldi e fallimentare dalla 142 in qua. Tant'è che addirittura la finanziaria 2010 lo aveva abolito tout court, salvo la reviviscenza nei Comuni sopra 100.000 abitanti con la L. 42/2010.
Perchè non puntare invece su un bravo segretario generale che abbia tra le sue credenziali l'esperienza tout court come segretario ma anche la conoscenza e la pratica dell'organizzazione della macchina comunale??.. avrete lo stesso risultato (anzi migliore, perché a volte segretario e direttore si fanno reciprocamente gli sgambetti) con uno stipendio solo: l’importante è che diate l’incarico alla persona giusta: con esperienza e fuori dalle logiche dei vecchi partiti. E poi avrete bisogno di persone che conoscano bene il bilancio e gli strumenti finanziari nuovi (derivati, swap ecc ecc) che mi immagino anche il Comune di Parma avrà sottoscritto.
Ragazzi,Parma è il banco di prova e tutti i famelici (politici, sindacalisti, giornalisti prezzolati e chi + ne + ne metta) sono lì ad aspettare il primo errore...e questa questione del Tavolazzi assomiglia abbastanza alla vecchia politica BBC (Berlusconi-Bersani-Casini) che il movimento vuol cancellare.
Franca

Franca Ceccatelli 28.05.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento


TRA SCILLA E CARIDDI

I progressisti, sempre in movimento verso la perfezione, hanno fatto l'impossibile per distruggere Berlusconi uomo e politico, usando tutti i mezzi che la civiltà moderna consente.
Ci sono riusciti.
Adesso se la devono vedere coi Grillini che, secondo gli ultimi sondaggi, superano abbondantemente il 30%, cioè il Berlusconi dei tempi d'oro, e non avendo un'immagine unica, son ben difficili da centrare.
Questo è il naturale risultato di chi, invece di costruire se stesso, pensa a distruggere gli altri........

Cremona 28 05 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 28.05.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo bene! Il M5s ha conquistato alcuni Comuni, tra cui Parma, e già litiga per accaparrarsi il potere conferitogli dai cittadini. Liti interne, veti ed espulsioni! Tutto questo mi sa tanto di "VECCHIA POLITICA"; quella che GRILLO, da trent'anni, va denunciando come "malata" e "da cambiare". Cosa fa il Movimento? Si comporta proprio come quelli che vuole mandare a casa. No! I principi del Movimento sono condivisibili, il comportamento dei suoi "affiliati" (attenzione: volutamente non ho detto "dirigenti" perchè uno vale uno)è da censurare. Guardavo con interesse al Movimento, vedevo in esso "il nuovo", "il vero cambiamento", gran parte della mia visione politica si rispecchiava con i principi del M5s. Purtroppo.....vedo che, per accaparrarsi la poltrona del potere, i metodi sono sempre gli stessi. Uomini nuovi con concetti antichi? Altra gente che vuole fare soldi con la politica? Beh, a questo punto, credo proprio di si. Come la LEGA NORD anche il M5s, cavalcando la protesta e l'insoddisfazione popolare, cerca spazio e poltrone nel "CIRCOLO DELLA POLITICA", fregandosene di risolvere i reali problemi dei cittadini italiani. Continuerò a mantenere la mia posizione di "apolide"...nessuno che decide di dedicarsi alla politica, in Italia, merita fiducia. Siete tutti dei....."TROTA".

angelo g. Commentatore certificato 28.05.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Si ricerca PERSONA DI COMPROVATA ESPERIENZA a cui affidare la macchina di gestione comunale con la carica di direttore generale"?

Sarò pessimista ma....non sarebbe come affidare una cassaforte bella piena a Lupin III°?...boh..
Se il sistema è sempre stato marcio e c'è chi ha grande esperienza in questo...mah..

Rinnovo come sempre il grosso auspicio che dette persone ricoprano cariche istituzionali, si, ma sotto stretta sorveglianza e con la massima trasparenza..

Giovanni P. Commentatore certificato 28.05.12 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I SINDACI NON VERRANNO MAI LASCIATI DA SOLI SONO GLI UNICI CHE FANNO LA VERA POLITICA "QUELLA DEL TERRITORIO......

ALFONSO BRUNO, avellino Commentatore certificato 27.05.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Come faccio se ho circa 100 miliardi di debiti e non so come pagarli?
Ecco i passi:
prendo le tue tasse e le do alla BCE
La BCE li presta alle banche all'1%
Cosa ci fanno le banche? (oltre a comprare i titoli di stato). Vedere i prossimi punti:
Lo stato deve dare soldi a un'impresa
Invece di darli dice: tu rinuncia al diritto di farmi causa perchè non ti pago e io ti "certifico" il credito. cioè dico che è vero che ti dovrei pagare.
E a cosa mi serve?
Ci vado in banca e lo sconto !
Cioè chiedo alla banca se mi da in prestito i soldi (che sono miei, le mie tasse che sono transitate alla BCE e poi sono arrivati alla banca italiana) e ci pago gli interessi sopra!
Risultati:
1 - lo stato non paga i suoi debiti
2 - la banca presta i soldi NON SUOI guadagnandoci un buon interesse
3 – i crediti per la banca sono BUONI: sono garantiti dallo stato! Fanno pure bilancio positivo!
4 – lo stato può restituire i soldi quando vuole tanto li da alla banca che fino a che non li prende si fa pagare gli interessi dall'impresa (direi 3 anni, la durata dei prestiti all'1% della BCE)
5 – spostiamo il problema di 3 anni (somiglia a quando introdussero l'anticipo del 95% delle tasse). E poi?
6 – chi paga? L'impresa che prende in prestito i suoi soldi (le tasse che aveva pagato prima) e ci paga gli interessi sopra. E rinuncia al credito (a favore della banca) e rinuncia pure al diritto di fare azioni per esigerlo.

Esempio:
1 - io pago 1000 euro di tasse
2- lo stato li da alla BCE
3 – la banca prende i 1000 dalla BCE e li ripaga 1030 dopo 3 anni
4 – io ho un credito di 1000 euro verso lo stato
5 – faccio la procedura sopra descritta (certifico il mio credito) e lo sconto in banca
6 – la banca mi rida in prestito i miei 1000 euro che sono passati attraverso la BCE, al 7% (in realtà già si sta al 9-10% reale, ma siamo ottimisti!). Per 3 anni?. Io così pago 210 euro (70 l'anno) di interessi (più la capitalizzazione annua, diciamo 230 in tutto?)
7 – lo stato paga i miei (ormai ex miei!) 1000

Guido Marinelli 27.05.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI CONTRO L'INVASORE
MA DOPO ????
GANDHI I PROBLEMI LI HA AVUTI QUANDO TRA I SUOI BISOGNAVA SPARTIRSI LE CARICHE DELLO STATO.
E SOLO LUI NON HA CHIESTO NIENTE PER SE

CI SARà UN MOTIVO??

MEDITATE GENTE...........MEDITATE

UGO 62 27.05.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento


In Italia il vero potere forte che decide i governi e tutto il resto è la M A G I S T R A T U R A …la quale poi sfrutta la favoletta costituzionale dell’indipendenza…..buona domenica…

" La legge la applico agli amici e la interpreto agli avversari e nemici "

Questo è quello che lamentava e denunciava il Giolitti a riguardo della Casta delle Caste la Magistratura Italiana e la sua collusione con i , trascorso oltre un secolo e le cose sono ulteriormente peggiorate tanto che La Magistratura è diventato il Cancro del Paese andato in metastasi, il corpo non può funzionare bene se il cervello è malato...!
Direi che a parte di organizzazione La Magistratura sia il vero problema del Paese che ne blocca lo sviluppo e fa aumentare il Debt. 1300 Tribunali il doppio di Francia e GB per avere Ingiustizie che durano 30 anni.
La SuperCasta delle Caste, nelle aule dei Tribunali Italiani si discute di tutto fuorchè cercare la Verità e la Giustizia, le aule sono diventate delle mere aule di compensazione economiche per le Caste il povero Cittadino che malaugaratamente vi capita sotto viene triturato finanziariamente e moralmente.

Non vi sarà mai cambiamento in Italia se non si procederà ad una Riforma della Magistratura in base a questi principi e non si attuerà una profonda Riforma :

Il Magistrato è un Cittadino con funzioni e poteri speciali pertanto non può essere iscritto o partecipare attivamente o passivamente ad attività Politiche a garanzia della sua imparzialità SuperPartes, pena l' espulsione a vita dai pubblici uffici e dalle amministrazioni Pubbliche, il magistrato che decide di lasciare la Giuridizione non potrà più rientrarvi a vita è una scelta irreversibile.
1° Introduzione della Responsabolità dei Giudici come più volte richiamato dalla Corte Europea il Magistrato risponde personalmente quando non applica il Diritto.
2° Revisione del principio di Leggittimo Convincimento .
3° Abolizione del CSM (mero poltronificio) introduzione dell' elezione mista popolar

Paolo A., Parma Commentatore certificato 27.05.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, mi sai spiegare come mai il post-terremoto in Emilia lo gestisce un personaggio (Arch. Carla Di Francesco) Direttore regionale dei Beni Culturali dell'Emilia Romagna, che a Milano si è "distinta" per aver approvato quel massacro urbanistico che è City Life, distruggendo il vecchio quartiere della Fiera, e inoltre per aver rilasciato il nullaosta del parcheggio sotto la basilica di Sant.Ambrogio ? Per quest'ultima cosa , la nostra "intelligentona" (ma ben protetta sembra, dal PD) venne trasferita a Roma. Poi se la sono beccata gli emiliani... E' mai possibile che chi sta dentro allo Stato , deve per forza sempre rimanere a galla , anche se fa un mare di porcate come il personaggio in questione ?...
Qualcuno me lo sa spiegare ?

antonio f., trieste Commentatore certificato 27.05.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un artista di arte contemporanea multimediale a 360 gradi ,le mie prformance-video parlano con il popolo con lo stesso fine del movimento cinque stelle.Mi sento uno di voi e sono pronto per la grande rivoluzione culturale.E' imminente nel mio prossimo lavoro:Tra spread,malapolitica e corruzione,la materializzazione artistica del profeta contemporaneo Beppe Grillo. Vi invito a guardare sul mio sito:www.giovanbattistadeangelis.it i miei video che parlano come voi:Fuori dal degrado,l'arte rifiuta,homo cmpanus infelix in campania felix,biological milk,la siolta dei Giusti.Con affetto vi abbraccio insieme al nostro ideale.

Giovanbattista De Angelis 27.05.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi un attimo, io non faccio parte di questo movimento e qualche mese fa, prima delle elezioni, avevo scritto una lettera a Grillo per farmi spiegare come funziona il sistema M5S. purtoppo non ho avuto risposta. La mia paura è proprio che il M5S fosse un contenitore politico come tutti gli altri movimenti e partiti presenti in Italia. non ho mai voluto dar voce a questa mia paura non so per quale motivo, forse per ingenuità o forse per disperazione, anzi, credo proprio per disperazione e voglia di potersi attaccare a qualcosa che potrebbe farci uscire da questo stato di schiavitù nascosta e da questa crisi perenne che ci attanaglia. Ho gioito per il vostro risultato a livello nazionale e soprattutto per Parma, ma è una gioia paseggera perchè subito dopo ho assistito al classico teatrino delle nomine a cui i politici italiani ci hanno abituato. Non so se lo sapete ma voi del M5S avete una misione da compiere: ridare la speranza a noi italiani, ridare la forza a noi lavoratori, studenti, imprenditori e soprattutto padri di famiglia di andare avanti!!
Se siete tutti amanti della nostra amata Italia e volete che questo paese creda in voi dovete fare solo Un bel bagno di umiltà. Pizzarotti, sai che la nomina di Tavolazzi non è gradita a molti, evitala per il bene del movimento, anzi non cercare proprio un DG. Tavolazzi, sai che puoi creare malumori: fai un passo indietro per il bene del movimento, ma soprattutto per il bene dell'Italia.E soprattutto Grillo, sai che tutti i partiti hanno i mirini dei loro cecchini puntati su di te: Riconciliati con Il sindaco- portavoce di Parma e con il consigliere comunale di Ferrara e fatevi immortalare tutti e tre in un comizio o in un bar e vedrete che i vostri nemici subiranno un colpo durissimo. Rispettate il Non Statuto. e noi italiani Ci premieremo

salvatore porrazzo 27.05.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tavolazzi e Pizzarotti potrà essere solo un binomio come dire "incazzato" perchè vedo che hanno in comune la doppia zeta(zz) che fa rima con un'altra parola tanto cara al nostro linguaggio.....che c...o state facendo?
Il DG nella Pubblica Amministrazione è una figura politico-amministrativa creata ad hoc dalla politica, un'altra poltrona da occupare con personaggi di partito. Lo volete capire o no??!!
NIENTE Direttor General !! Ci sono già i dirigenti di ruolo in pianta organica che devono lavorare onestamente e assiduamente. Basta saper scegliere. Possibile che nel Comune di Parma non ce ne sono?

Antonio S., Foggia Commentatore certificato 27.05.12 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Mah, che brutta storia che è questa.

Vediamo, il titolo chiede di non lasciar soli i sindaci del Movimento.
L'articolo parla per più di metà di un singolo caso, anzichè del problema annunciato nel titolo... e in più non viene spiegato al visitatore medio (dunque la persona più bisognosa di informazioni) ocsa ha fatto questo emerito Carneade per non essere desiderabile.

Sulla base delle informazioni non date, come fa una persona a farsi un'idea del problema? Deve forse essere interno al Movimento, visto che non gli sono offerti dati per comprendere da fuori?
Trovo strano ed inquietante che manchi il coraggio e la volontà di dettagliare concretamente le proprie accuse, cosa che magari poteva essere fatta in modo più adeguato in un post a parte.
Non è forse il caso di lavorare un poco sulla comunicazione?

Manuel Lelli Trombini 27.05.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento

NO TAV!...olozzi!....
schieriamoci una volta per tutte tanto per dare l'idea a questi baldi giovani parmensi a cosa può portare la NON chiarezza nella scelta delle collaborazioni;
DOMANDA : a voi basta uno striminzito comunicato stampa del M5S Parma che invita tutti (anche i suoi concittadini) a non interferire nelle scelte della sua giunta, nominando un già epurato del M5S, personaggio e politico ambiguo,spacciato per TECNICO, mero prodotto di quella stessa politica marcia che qui e alle urne stiamo cercando di contrastare in tutti i modi, senza che questo susciti stupore ed indignazione? Bè,complimenti!!Inviterei il sindaco portavoce a chiarire in rete le motivazoni reali della sua scelta, e perchè secondo lui NON esiste un'alternativa a questa nomina (quindi in tutta la regione Emilia Romagna non è reperibile NESSUN ALTRO) e non limitandosi e trincerandosi dietro a 5 righe di comunicato pubblicate sul sito del M5SPARMA ... MOTIVARE IN MANIERA CHIARA ED ESAUSTIVA LE RAGIONI DI QUESTA NOMINA; PLEASE!!!! FINO AD ALLORA ...
NO TAV!..olozzi

Massimo Lantieri

max lempien 27.05.12 12:22| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

questi giovani alla Pizzarotti, che un giorno prima di avere l'opportunita' da parte di Grillo di rappresentare il M5S, erano degli emeriti sconosciuti, notori solo a parenti e vicini condominiali, ora si atteggiano a superstar, per cui Grillo e' diventato uno scomodo personaggio, ovviamente, ora che sono riusciti a occupare la loro ambita poltrona.
Complimenti, vecchia politica che ritorna.
Inoltre, chi critica Grillo, vorrei ricordare che nessuno vi impedisce di presentarvi con un simbolo diverso, senza approfittarvi del simbolo M5S, potete chiamarvi movimento delle 5 lune, movimento dei 4 marziani, ma finitela di utilizzare Grillo per fare carriera sulle spalle degli italiani che sono stufi di questi giochetti squallidi.

dino rossi 27.05.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non credo che chi sia fuggito all'estero, sia così propenso a tornare in Italia ed a scommettere la sua magari brillante prospettiva di carriera.

Io punterei più su giovani con già qualche esperienza lavorativa in ambito amministrativo, con una gran voglia di mettersi in gioco, Sono queste persone che possono fare la differenza.

Gian l., Arezzo Commentatore certificato 27.05.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Chissa' perche' mi e' venuta in mente "La Fattoria degli Animali", a me e' venuta in mente la torre di babele, dove tutti fanno quello che vogliono senza una guida e senza un programma comune.
C'e' una norma del M5S dove si dice che e' vietato il doppio incarico, ma chi se ne frega ovviamente. Si parlava tanto di meritocrazia... e dov'e' se viene scelto come la piu' vecchia politica l'amico dell'amico...bravi molto bravi.
Bisogna mettersi d'accordo, se Grillo viene riconosciuto come una guida e come il fondatore, l'artefice del M5S, oppure come un padre padrone.
Grillo ha sgobbato come un matto, e' andato in giro per tutta l'Italia, ha utilizzato il suo blog, ha dato risalto a tanti giovani consentendogli di diventare anche sindaco... e questi che cosa fanno??????? gli dicono si grazie ma adesso togliti di torno....come se un figlio dicesse al padre si mi hai cresciuto ma adesso vattene di casa.....al posto loro mi vergognerei, e preferisco non votare un movimento di approfittatori. Che tristezza, avete tradito lo spirito del M5S.

dino rossi 27.05.12 10:21| 
 |
Rispondi al commento

no no.. non è così questione di lana Caprina è una questione fondamentale questa, se non si vuole domani trovarci i Mercanti nel Tempio fatti passare dalla finestra una volta usciti dalla porta , è chiaro ormai agli Atti che la scelta di Pizzarotti era premeditata come risulta da una telefonata prima del Ballotaggio tra lui e Tavolazzi e documentata da un quotidiano locale quindi è stato violato il non Statuto, il patto con gli elettori e i principi fondanti il movimento quindi o Pizzarotti desiste e chiede scusa a Grillo agli elettori oppure è fuori dal movimento e Beppe Grillo è costretto ad inibirgli il simbolo.

sono fondamentali i principi altrimenti domani dovremo pure giustificare che eravamo peggio degli altri PIzzarotti sarà anche maggiorenne ma si è comportato come..
Video Meliora Proboque Deteriora Sequor

nessuno a visto il CV di Tavolazzi sul sito di Parma5Stelle

..DEMOCRAZIA DIRETTA e VINCOLO di MANDATO


Paolo A., Parma Commentatore certificato 27.05.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Chissa' perche' mi e' venuta in mente "La Fattoria degli Animali",...gli animali sono tutti uguali ma alcuni sono piu' uguali degli altri......Caro Beppe non puoi fare il Grande Fratello(stesso autore)....Pizzarotti ha Vinto...Tu l'hai candidato ma Lui ha vinto...ora lascialo lavorare!!
Queste beghe non fanno bene al movimento....Il tuo atteggiamento l'ho vissuto in " mille"associazioni,gruppi ecc...arriva il momento che il presidente decide di dover decidere per tutti.....voi non potete capire.....dovevo prendere una decisione....e via dicendo...
Non si fa cosi'..Pizzarotti e' un uomo,particolarmente in gamba..visto che l'hai scelto.....ora non rompere troppo . ........!
Mi sembri un genitore alle prese con il figlio che ha appena compiuto 18 anni..devi vigilere...salvaguardare....sovrintendere...lascialo libero di sbagliare....se la pianta e' sana,sapra' cavarsela....meglio un errore che diventare lo zimbello.....
Il Movimento 5S sta andando fortissimo e alle prossime Politiche potrebbe essere SCONVOLGENTE!....non azzoppiamoci su questioni di lana caprina....con grande stima.

Silla Roberto, Dorgali Commentatore certificato 27.05.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Aiutiamo l'Italia a non fallire
Con questo blog cerchiamo di aiutare negozianti o piccoli imprenditori
in difficoltà e nello stesso tempo fare piccole opere di solidarietà

Segnalaci se conosci qualcuno in difficoltà, aiutiamolo prima che sia
troppo tardi


http://iovogliote.blogspot.it/2012/05/cosa-vogliamo-o-cosa-vorremmo-fare.html

raf 27.05.12 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Io spero veramente che sia una bufala questa che Pizzarotti voglia Tavolazzi come tecnico. Non puoi farti aiutare da uno che contesta il movimento..... non ha senso.
Pizzarotti è stato messo li perchè fa parte del movimento 5 stelle non voglio credere che i voti vadano alla testa già dopo qualche giorno.
Comunque serviva in questo caso più comunicazione girano tante voci strane

Carmine A., napoli Commentatore certificato 27.05.12 00:45| 
 |
Rispondi al commento

“Valentino Tavolazzi è consigliere a Ferrara per la lista civica “Progetto per Ferrara” appoggiata a suo tempo da me. Si candidò prima della nascita del M5S (*). Non ha purtroppo capito lo spirito del M5S che è quello di svolgere esclusivamente il proprio mandato amministrativo e di rispondere del proprio operato e del programma ai cittadini. Non certamente quello di organizzare o sostenere fantomatici incontri nazionali in cui si discute dell’organizzazione del M5S, della presenza del mio nome nel simbolo, del candidato leader del M5S o se il massimo di due mandati vale se uno dei due è interrotto. Sarà sicuramente in buona fede, ma Tavolazzi sta facendo più danni al M5S dei partiti o dei giornali messi insieme. A mio avviso ha frainteso lo spirito del M5S, ha violato il “Non Statuto” e messo in seria difficoltà l’operato sul campo di migliaia di persone in tutta Italia. Per questo, anche di fronte ai suoi commenti in cui ribadisce la bontà di iniziative che nulla hanno a che fare con il M5S, è per me da oggi fuori dal M5S con la sua lista “Progetto per Ferrara”. Chi vuole lo segua. Beppe Grillo.”

Paolo A., Parma Commentatore certificato 27.05.12 00:35| 
 |
Rispondi al commento

@Paolo A.

Ed allora vuole dire che sarò duro di comprendonio, ho 61 anni, sarà arteriosclerosi, ci vuole pazienza.....

>ripetete cose che sono state spiegate da Beppe Grillo
>e sono reperibile ovunque, non sò si deve ripetere
>la storia dell' espulsione di tavolazzi duemila volte..?

Visto che sono reperibili OVUNQUE ed io, evidentemente impedito, non le trovo, saresti così cortese da postare il link ad una pagina web o ad un video di youtube in cui ***Beppe Grillo*** spiega il perché della espulsione dal M5S di Tavolazzi, quale è il suo VERO ruolo nel M5S ed il ruolo di Casaleggio??? GRAZIE!!!!!!!

Riguardo al fatto che il DG non è una figura indispensabile non sta né a me né a te giudicare, ma al Sindaco di Parma. E poi se non è indispensabile mi sai cortesemente dire che cazzo ha chiesto a fare Grillo i curricula indirizzati A LUI (che non esiste al mondo)?????

Per chiudere: senza Grillo Pizzarotti non sarebbe nessuno, questo è certo. Ma senza centinaia e centinaia di persone che si danno da fare da anni aggratis per lui, Grillo sarebbe solo ed esclusivamente un comico annoiato sulla via della vecchiaia. La cosa è assolutamente reciproca, almeno per chi ci arriva.

Resta da capire se sono PERSONE in piena autonomia, qualora elette, o sono semplici pedine nelle mani di un padre-padrone. Degli zombie usa e getta se alzano la testolina.

Nel primo caso M5S ha un futuro radioso, nel secondo caso l' anno prox non va neanche alle elezioni. Per ora I FATTI lasciano un attimino perplessi. O perlomeno lasciano perplesse le persone dotate di un minimo di sano comprendonio.

ezio g., sv Commentatore certificato 27.05.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono di Parma, sono un Ingegnere meccanico impiantista e ho votato Pizzarotti che vuole togliere l' inceneritore, ma so benissimo che il rifiuto residuo non può essere riciclato e che le discariche danneggiano la salute, come i termovalorizzatori, oltre a determinare modificazioni irreversibili dell'ambiente, specie se non correttamente gestite. Penso che la pirolisi (riscaldamento in assenza di ossigeno) sarebbe l'ottimo anche per la mia città,infatti le emissioni non hanno diossina, inoltre occorre rinunciare al teleriscaldamento e costruire gli impianti lontani dai centri abitati in luoghi con vento favorevole che porti i fumi lontano dalla città, tanto più che la nostra provincia é estremamente sfavorita nella dispersione delle sostanze inquinanti (si vedano le problematiche relative ai PM 10)

Infatti portare i rifiuti residui (non riciclabili) all'inceneritore di Bologna o Reggio sposta il problema ma non lo risolve.

Vi mando documentazione che voi potrete sottoporre ai vostri tecnici

http://it.wikipedia.org/wiki/Pirolisi

http://www.decoengineering.it/default.asp?Pag=pirolisi

http://www.eko-technology.com/italiano/Impianto_Pirolitico.html

http://lavoriamoperlitalia.blogitaliano.com/Primo-blog-b1/La-PirolisiSanita-e-gli-interessi-dei-privati-b1-p6.htm

Mi piacerebbe che il sindaco Pizzarotti e Beppe Grillo mi dessero un loro parere in merito, dopo aver consultato persone competenti sul ciclo dei rifiuti.

Cordiali saluti


Ing.Colla Marco


Marco Colla 26.05.12 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Non è questione di essere il portavoce è che siete duri di comprendonio e pesi..! ripetete cose che sono state spiegate da Beppe Grillo e sono reperibile ovunque, non sò si deve ripetere la storia dell' espulsione di tavolazzi duemila volte..? cercate la Polemica e non apportate nulla di costruttivo, se non vi va Beppe Grillo e Casaleggio cosa continuate a lamentarvi nessuno vi obbliga a seguirlo i proprietari del simbolo sono loro c'è un non statuto e và rispettato
Parma è oberata di Debt il D.G. non è una figura indispensabile quello è quello che il Movimento dovrebbe preoccuparsi e discutere non delle faide interne per le Poltrone che gli frega a Pizzarotti di nominare uno che sta nel consiglio di Ferrara ed in mezzo ai Politicanti da 40 anni è questo il nuovo per voi o qgli obbiettivi del M5S ??
senza Beppe Grillo Pizzarotti nemmeno i voti dei parenti avrebbe preso a Parma e quello che fa?? nomina Tavolazzi che è stato espulso da Beppe Grillo,... non c'è che dire siete dei Genii...!

Paolo A., Parma Commentatore certificato 26.05.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Paolo A.... non leggo da nessuna parte che sei il portavoce ufficiale di Beppe Grillo. Per cui se io chiedo a Beppe Grillo precisazioni sul suo comportamento e sul M5S... le risposte dei suoi talebani, per quanto possano essere azzeccate, mi entrano da un orecchio e mi escono dall' altro.
COMPRENDI o te lo devo ripetere un milione di volte?
Abbi pazienza se ti chiamo talebano, ma da persona dotata di raziocinio non riesco a vedere in altro modo uno che accetta certi comportamenti senza fiatare.
Riguardo al doppio mandato, un DG non è mica un incarico elettivo... sveglia. Oppure adesso esce la novità M5S che anche gli impiegati di un comune dopo la seconda elezione amministrativa nello stesso comune si devono licenziare tutti o diventano impiegati da doppio mandato?

ezio g., sv Commentatore certificato 26.05.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

visto che scrivi pure in maiuscolo ma fai finta di non capire ci manca le K e le x e sei a posto

nemmeno se te lo scriverebbero 1 milione di volte ti entrerebbe nella zucca che il non statuto prevede due soli mandati e stpo ai doppi incarichi per il resto il Politicante con quel curriculum lo lasciamo volentieri alle Coop o a ferrara è stato espulso lo COMPRENDI.

Paolo A., Parma Commentatore certificato 26.05.12 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, ho le orecchie lacerate da un urlo assordante: L' URLO DEL SILENZIO di Beppe a fronte delle richieste più che legittime di centinaia di simpatizzanti, richieste legittime per le quali vengono chiamati dai suoi talebani flamer, inviati del TG2 o peggio.

Eppure questa discussione E' FONDAMENTALE per ben comprendere NEI FATTI il beppe-pensiero, le domande sono LEGITTIME ed una risposta chiara ed esauriente DOVREBBE ESSERE DOVEROSA.

Riassumiamo:

1) Nelle decine di suoi comizi (quelli su youtube li ho visti tutti) Grillo NON SI è MAI DEFINITO il padre-padrone del M5S, ma solo ed unicamente un comico che per passione presta la sua figura al movimento, per dargli maggiore visibilità. CIO' PREMESSO, come si permette di cacciare dal movimento qualcuno, senza renderne conto a nessuno? Come si permette di dire ad un SINDACO chi deve e chi non deve assumere? Non esiste. Precisare prego.

2)Che mai ha fatto Tavolazzi per essere cacciato dal M5S e poi per essergli impedito di diventare DG a Parma? Piu sotto Paoli A. riporta parte di un articolo riguardante Tavolazzi, concludendolo così: "venne arrestato su richiesta di Felice Casson della procura di Venezia, nell’ambito di indagini riguardanti un appalto pubblico".

PECCATO che si sia dimenticato di copiare-incollare le due righe successive: "La stessa procura poi richiese e ottenne la sentenza di assoluzione con formula piena, cui è seguito il rimborso da parte dello Stato per ingiusta detenzione"!!!!!! Questa è becera disinformazione da prima repubblica.

Quindi a leggere sul web Tavolazzi è una persona incensurata e preparata nel suo lavoro. Dunque perché il diktat contrario? Precisare prego.

3) Chi è Casalegno? Che ruolo ha nel M5S? E' lui il "padrone occulto" del M5S? Precisare prego.

Prego talebani astenersi da ingiurie, le risposte DOVREBBERO interessare anche loro, se dotati di materia grigia.

Firmato: un cittadino che altro non chiede che votare M5S, una volta capita la realtà delle cose.

ezio g., sv Commentatore certificato 26.05.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se Claudio Carpi ha capito che il Pizzarotti si è presentato con il simbolo del M5S
pertanto deve rispettare il Non Statuto e il programma del M5S cosa ci vuole 2 milioni di Post per farvelo capire ?

che Tavolazzi non puo avere due incarichi e dato che il Comune è oberato di det. era auspicabile di evitare onde possibile favorire amici parenti e conoscenti ed amici degli amici...!

dove è il CV di Tavolazzi sul sito di Parma5Stelle ?

Paolo A., Parma Commentatore certificato 26.05.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere per quale motivo i CV riguardanti gli aspiranti alla direzione generale del comune di Parma (città dove sono nato e vivo da sempre) debbano essere mandati al Vostro blog, mi pare che sarebbe più opportuno che venissero mandati alla segreteria del comune in questione, o eventualmente all' organo preposto all' uopo se esiste, comunque non al di fuori del comune, questo mi pare normale.
Perchè ok la democrazia dal basso, l'attacco alla partitocrazia ecc. ma a me pare che il Sindaco di Parma non sia Beppe Grillo ma bensì Pizzarotti, a cui io personalmente ho dato il voto e che mi auguro avrà possibilità di dimostrare quanto valga, riguardo a ciò che sono i poteri di un Sindaco regolarmente eletto, credo che dal momento che tali poteri sono sanciti a livello costituzionale, nessun esponente, capogruppo, o semplice elettore del M5S abbia il diritto di intervenire sulla questione, giacché anche se voi affermate che il Sindaco sia "sindaco portavoce" del movimento, è e rimane soprattutto una figura sancita dalla Costituzione, con poteri che gli sono conferiti dallo Stato Italiano prima ancora che dalla cittadinanza tutta e dall' elettorato. E visto che proponete un ritorno dell' educazione civica nelle scuole queste cose le dovreste già conoscere, quindi la vostra polemica è inutile e dannosa, come dannoso è stato quello che pare l' intervento di Casaleggio in essere alla candidatura di Tavolazzi.

Glauco Carpi 26.05.12 20:25| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora più che con Pizzarotti io ce l'ho con questo Andrea De Franceschi che, se non ho capito male, è l'amico di Tavolazzi, allora De Franceschi, la smetti di rompere i coglioni? Senza Grillo non sei nulla, chiaro? Io ne ho veramente pieni i coglioni, ricordatevi il tour, tutti questi voti li ha portati Grillo, è lui che la gente segue, voi non siete niente, se non persone che devono fare il loro dovere. Uno vale uno, ma l'uno di Grillo vale cento, rispetto a voi, De Franceschi e Tavolazzi messi assieme.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 26.05.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè tutto questo casino sulla nomina sì o no di un direttore generale . Per esperienza, essendo dirigente di ruolo di una Pubblica Amministrazione del Sud, dico semplicemente che un direttore generale non serve . E' una duplicazione della funzione di segretario generale. E' una poltrona molto ambita ed è un incarico che comunque conferisce il Sindaco, previa pubblicazione di apposito avviso pubblico. Il Comune di Parma credo abbia in organico non so quanti dirigenti. Bene il Sindaco Pizzarotti si affidi a loro, naturalmente se sono affidabili....che conoscono bene la tecnostruttura del Comune di Parma e chi sbaglia paga... a buon intenditor.....Senza gravare il bilancio comunale di ulteriori spese quale quella del direttor general....
Egr.Sindaco Pizzarotti non partire già con il piede sbagliato non confezionare la tua prima pizza capricciosa......Spero che questo commento lo legga o glielo facciano leggere

Antonio S., Foggia Commentatore certificato 26.05.12 18:45| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Fatti di Parma dimostrano che Pizzarotti ha usato il simbolo del M5S di Grillo per poi eludere tutti i principi del Movimento Stesso
e cosa grave contattare un' Espulso vecchio riciclato e arnese dei Politicanti per impoltronarlo

Dai commenti prevalenti e se le parole hanno un significato se Pizzarotti non recede dal suo intento e non chiede scusa a Beppe Grillo agli elettori di Parma e a tutto il Movimentogli deve essere inibito il simbolo ed espulso dal M5S

Paolo A., Parma Commentatore certificato 26.05.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo non obbliga nessuno a sottoscrivere che ruby è la nipote di mubarak altrimenti lo espelle dal m5s; non ricatta nessuno minacciando di togliergli la poltrona; non obbliga nessuno a candidarsi; non costringe nessuno ad avallare ciò che dice...........ma è Lui che fa il girovago sgobbando come un matto per dare voce ai Pizzarotti di turno. “i cittadini di Parma hanno eletto me, non Grillo”, (se è vera la citazione), secondo me è la più stupida dichiarazione che mai mente umana possa avere immaginato....dio mio DEVE esserci un limite decente da non oltrepassare, devono esserci "regole del gioco" anche non scritte con le quali essere MORALMENTE in SINTONIA. ". “I cittadini di Parma hanno eletto me, non Grillo”, bisogna tradurla con una profonda, precisa e inattaccabile analisi logica : "I CITTADINI DI PARMA HANNO ELETTO ME A CAUSA DI BEPPE GRILLO"
saluti e forza Grillo e m5s

carmelo i. Commentatore certificato 26.05.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, è ora che si evolva il movimento: i fatti di Parma dimostrano che i tecnici servono comunque per far funzionare la macchina istituzionale. e i tecnici si pagano. come si paga il biglietto agli spettacoli dei comici. lunga vita al movimento, ma capiamoci. non puoi demonizzare il denaro perché tu ne hai fatto così tanto che ti fa schifo. il denaro serve nella sua giusta misura, possibilmente a ripagare persone oneste che svolgono lavori onesti. che siano nel pubblico o no. perché qui nella guerra tra gli estremi gli unici a rimetterci siamo sempre noi

piero luccarelli, crispiano, taranto Commentatore certificato 26.05.12 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto di trasparenza, ma io ancora non ho capito perchè Tavolazzi è stato espulso.
A Parma sapranno cosa stanno facendo no, se può essere utile o no devono deciderlo solo loro.
Io voglio vedere un post e i relativi commenti di auto difesa di Tavolazzi. Voglio sapere chi è, cosa ha fatto per essere espulso. Voglio conoscere i differenti punti di vista. Se c'è trasparenza questo deve essere fatto. Grillo, hai capito? Non è chiaro per niente cosa è successo, serve trasparenza.

Giancarlo C., Bardi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.12 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se fossi un magistrato a Parma metterei i telefoni di Pizzarotti, Favia e Tavolazzi sotto controllo.

La mia impressione e' che Favia stia facendo pressioni su Pizzarotti affinche' la poltrona di direttore generale sia occupata dall'amico sessantaduenne Tavolazzi.

Alla faccia della meritocrazia!

THX 1138

Roberto Duvallo 26.05.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

....i squali stanno attaccando...non siamo pesciolini ma squali anche noi..c difenderemo!!!

peppe r., noglobal Commentatore certificato 26.05.12 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro EZIO ho letto la tua risposta,non sò come si faccia ha ri-rispondere direttamente...quindi se leggerai,lo faccio con un nuovo messaggio...il mio "PER FAVORE TUTTI MA NON TAVOLAZZI" HAI RAGIONE andava quanto meno virgolettato ed/o aggiunto si trattasse di eufemismo...cercavo di far capire(ed ho sbagliato)il fatto che Beppe per la prima volta pretendeva che una persona,Tavolazzi,espulso( a torto o ragione)non poteva,anzi non doveva collaborare con il M5S...come molti hanno detto,"ecco ora Beppe vuole essere lui a decidere il D.G.,falso,Beppe non vuole decidere chi sarà il D.G.,vuole solo una cosa,che non sia TAVOLAZZI...come dissi nel mess precedentemente inviato,pacifico si trattasse di provocazione,Secondo me,se Pizzarotti decidesse di scegliere Emilio Fede come D.G.,Beppe non ostacolerebbe mai la scelta.."appunto per far capire che Beppe lascia la libertà totale sulla scelta...Ma perchè Pizzarotti sapendo benissimo di "avere" Tavolazzi come papabile collaboratore,già prima d essere eletto sindaco,non ha paventato questa possibilità a Beppe,pur sapendo la sua ostilita nei confronti di Tavolazzi?!Se c è qualcuno che ha mancato,non è certo Grillo,si conosceva il suo pensiero da tempo,invece Pizzarotti pur sapendolo,ha "continuato"...Riguardo Tavolazzi,cos è che vuole?Rovinare il M5S??!Perchè per un bene collettivo,PER IL BENE DEL PAESE ITALIANO,non riguarda solo la localita Parmense,non fa un passo indietro?!Con questa querelle,si rischia veramente di rovinare tutto ciò che si è creato fino qui...in sintesi,abbiamo gli occhi di tutti i partiti addosso ,pronti a scannarci al minimo cedimento,vogliamo rischiare di mandare in malora ciò fatto fin ora,per "un" Tavolazzi?!Dobbiamo comportarci come tutti i partiti?Prima il bene personale e forse dopo quello comune?Tra Tavolazzi e Beppe,io scelgo Beppe...

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 26.05.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Quella di parma è la prima vera prova per il popolo della rete. Siamo riusciti a buttare giù il primo muro, ora dimostriamo quello che sappiamo fare.

giovanni solieri Commentatore certificato 26.05.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire ancora una volta la mia e poi prometto che smetto:
a quelli che dicono che Grillo non deve mettere bocca io vorrei solo ricordare che, se durante le campagne elettorali non avesse messo bocca, i candidati prendevano i voti dei candidati consilieri, dei loro amici e dei loro parenti. Credo che questo si debba ricordare SEMPRE anche se non sto sostenendo che tutto quello che dice Grillo vada preso come oro colato e non ripensato ognuno con la sua testa. Credo che ci sia gente che si sta un po' gasando senza ricordarsi di cosa succedeva un mese fa... io farei una cura di Memoril che magari fa bene. Tavolazzi sì, no, ma, mi, mo... NO. Chiamiamolo "un favore ad un amico" e troviamo un altra persona che possa ricoprire quel ruolo. Se no si sceglie di uscire dal M5S (che non è un disonore... si dice cosa si ha intenzione di fare e si tiene poi quella linea) e si continua la propria strada limpidamente. Nessuno spara a nessuno. Di questo sono certa.

Anna P. 26.05.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM
I cittadini di Parma hanno eletto il Sindaco, si faccia un referendum per verificare se la carica di direttore generale deve essere indicata dal Sindaco o dal Movimento 5 Stelle. Alla democrazia non c'è alternativa. Non si può gridare al tradimento del nuovo Sindaco perchè indica una persona sgradita ai fondatori del MoVimento 5 Stelle. Senza litigare, si faccia un dibattito pubblico tra Pizzarotti e Grillo e ognuno dica la propria pro e contro. Diversamente non ci si capisce niente.

Agatino 26.05.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.casaleggio.it/thefutureofpolitics/

cosa ne pensate ragazzi?

valentina mastino 26.05.12 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si capisce molto di quello che sta succedendo a Parma tra Beppe e Pizzarotti. Visto da fuori sembra che Pizzarotti becchi continuamente Grillo con affermazioni tipo "ho vinto io, non Grillo" oppure altre sullo stipendio e ora, infine, su Tavolazzi. Su questo ultimo punto se è vero quello che ha scritto un'altra persona in un commento Tavolazzi era iscritto ai PD e vecchio DS, in più ha avuto diversi trascorsi travagliati quindi è giusto, secondo statuto, non nominarlo. In più mi sembra che Pizzarotti ripeta molto che loro a Parma hanno fatto da soli e qui sbaglia clamorosamente! Beppe gli ha dato una organizzazione e tutti gli strumenti conoscitivi, oltre che la sua Fondamentale presenza per combattere il vecchio sistema, dimentacare questo è molto superficiale e IRRICONOSCENTE! Se non c'era Beppe lui non lo conosceva nemmeno suo zio. Una domanada Beppe: potresti fare chiarezza, se ti va, su quello che sta succedendo a Parma e con il gruppo di Parma? per chiarezza e per non lasciare tutti nel dubbio? grazie e ciao.

mario gargiulo 26.05.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Per selezionare un manager per Parma credo che sceglierlo tra gli amici/conoscenti di partito ricalchi in pieno vecchie e note logiche tristemente note. Mandare curriculum a caso all'indirizzo mail di Beppe Grillo mi appare quantomeno improvvisato e poco rispettoso dell'autonomia del nuovo sindaco. Allora? Per anni ho lavorato nel settore, per cui mi permetto con grande umiltà di lasciare qui un consiglio per il nuovo sindaco. Non ci si può, giustamente, ritenere competenti su tutto, faccia come fanno tutte le aziende serie (e sarebbe ora che iniziasse a farlo anche la PA): affidi l'incarico della selezione ad una qualificata agenzia. Vi aiuterà a definire il ruolo e le competenze del nuovo manager, e vi selezionerà i migliori candidati sulla piazza, vi aiuterà a definire un buon contratto (vi ricordo che per il pessimo contratto fatto con il Comune di Ferrara - pessimo per il comune - Tavolazzi se ne è andato con in tasca un gruzzoletto di soldi pubblici per niente insignificante - buon per lui e peccato per noi cittadini contribuenti). Lasciamo perdere, per favore, amici, parenti e compagni di partito (ex o meno).

Mauro Serio 26.05.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Il dissesto del comune di Parma ammonta a 560 milioni di euro.
Riuscirà il nostro portavoce a ficcarli nel boffice alla comunità nazionale ?
Se ci riuscirà i cittadini parmensi (che dei debiti fatti hanno comunque beneficiato) saranno contenti e lo rieleggeranno; il resto dei connazionali forse no.
Ecco perché la linea politica del sindaco di Parma è già delineata.
Ecco perchè, senza federalismo fiscale questo paese non va da nessuna parte.

Enrico Pascolo Commentatore certificato 26.05.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

aderisco in pieno a ogni vostra iniziativa,e la condivido.Secondo il mio modestissimo parere bisogna organizzarsi meglio e anzitempo,quando si ricevono grandi assensi bisogna operare poi nel concreto,e gli altri non devono percepire l'insicurezza sul da farsi.Credo che riunendo un buon numero di buoni cervelli si possa oviare in futuro a questi incidenti che io ritengo fisiologici.Se volete potete contatarmi,per qualsiasi cosa possa esservi utile.Scusate sono un imprenditore senza lavoro,ho in compenso molte idee.

mario loi 26.05.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale referendum come si fa a impoltronare un' uomo del genere e questo sarebbe il cambiamento il nuovo.?
Pizzarotti ha tradito i fondamenti del movimento.

Valentino Tavolazzi, chi era costui? Prima del famoso editto genovese del marzo scorso, con cui venne sancita la sua cacciata dal Movimento 5 Stelle, erano in pochi ad aver mai sentito questo nome a livello nazionale. A Ferrara e provincia invece Tavolazzi non è decisamente un carneade. Ferrarese, ingegnere di 62 anni, si candidò sindaco nel 2009 con la lista Progetto per Ferrara, “certificata” da Grillo solo negli ultimi mesi di campagna elettorale. Ottenne quasi tremila voti, il 3,4% del totale, sufficienti a farlo entrare in consiglio. E in municipio c’era già stato, come city manager all’epoca del sindaco Ds Gaetano Sateriale. Siamo nell’anno del Signore 2000. La sua permanenza nell’incarico fiduciario non fu però solo rose e fiori. Tutt’altro. Il sindaco lo licenziò in tronco nel novembre del 2002. Per quel licenziamento, bollato come “ingiusto” dal giudice del lavoro, Tavolazzi ottenne un maxi risarcimento. Negli anni successivi è tornato alla professione di manager d’azienda, fuori Ferrara. E quando il Movimento 5 Stelle lo conosce se lo prende al volo: “Questo”, dicono, “è uno con la schiena dritta. Faceva delle cose sconvenienti per i Ds, ma a favore del Comune”.

Tavolazzi proveniva dal mondo cooperativo (la Cei prima, nel 1983, e la Cmc di Ravenna poi, fino al 2000), dove ricoprì in carichi manageriali di vertice. A quell’epoca risalgono i primi attriti con il Pci, che lo portarono a stracciare la tessera nel ’96. Dopo l’esperienza burrascosa in municipio, quegli attriti si tramutarono in lotta aperta verso gli epigoni di Berlinguer, i Ds, diventati poi Pds e quindi Pd.

In mezzo stanno gli anni di Tangentopoli, durante i quali l’ex grillino finì in prigione. Nel 1992 venne arrestato su richiesta di Felice Casson della procura di Venezia, nell’ambito di indagini riguardanti un appalto pubblico

Paolo A., Parma Commentatore certificato 26.05.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono Carmelo, 43enne di Parma.
Voglio commentare esattamente questo: è uno schifo quello che ha fatto il new sindaco Pizzarotti di Parma, nei confronti di Beppe e del movimento.
Voglio esprimere la mia comprensione per quello che certo starà attraversando Beppe ora; a me è successo di avere a che fare con degli ingrati, che nel caso del "Pizzarotti", ha anche dell'arrampicatore.
Credo bene che questa gente "http://www.meetup.com/Segreteria-Parma-in-MoVimento", ha rifiutato la mia richiesta di collaborazione all'interno del loro movimento a Parma. Pensare che l'ultima conferenza del nuovo sindaco, uno dei suoi sodali ha detto che se le persone presenti credevano che il loro impegni si dovesse limitare al voto della domenica, meglio che non votassero proprio.
La mia collaborazione però non la vogliono, perchè hanno capito che io sono coerente quanto Beppe e quanto dovrebbero esselo loro.
Mi hanno disgustato. Cacciali tutti Beppe.

Carmelo Calcagno 26.05.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento

AUGURI DI NUOVO SINDACO

Appello aglie elettori del pd pdl udc mente voi votate questi signori mi rivolgo aglie elettori del pd visto che sono in maggioranza nellEmilia Romagna, loro si dividono il maiale (soldii) mentre voi come fessi li votate ora dico non potevano fare uno sforzo Bersani di detinare i soldi hai terremotati dell Emilia, invece no, compliemnti votateli votateli poi non piangete tanto voi siete considerati dei numeri . Credo che sia rrivato il momento di mandarli a lavorare questi signori, visto che come dice grillo l'unica intervista seria della sua vita Dell onorevole dalema & c spa padre figli nipoti e spirito santo amen e stata fatta su vanity fair, dicendo che lui non porta l orologio, perchè non fate un ca..o dalla mattina alla sera sono 40 anni andate in pensione magari in russia o cuba ungheria cosi qualche purghetta dei compagni vi farà bene portatevi anche magari quel signore che ogni anno ci costa su 23o milioni di euro per firmare solo carte carte carte

santo zumpano, celico Commentatore certificato 26.05.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM
I cittadini di Parma hanno eletto il loro sindaco, si faccia un referendum per verificare se la carica di direttore generale deve essere indicata dal Sindaco o dal Movimento 5 Stelle.

Agatino Marza' 26.05.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Parma consentirà di capire se la promettente esperienza politica del M5S sarà l'inizio della fine. La vicenda Tavolazzi rappresenta un grande enigma tra la democrazia partecipata manifestata dal M5S e quanto avverrà. Da una parte il neo eletto Sindaco e da un'altra parte il fondatore del movimento. Almeno questo è quello che appare. Se c'è dell'altro non sapppiamo. I cittadini di Parma hanno eletto il loro sindaco, si faccia un referendum per verificare se la carica di direttore generale deve essere indicata dal sindaco o dal movimento 5 stelle.

Agatino Marza' 26.05.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, è giunto il momento di farti da parte e lasciare che il movimento vada avanti con le sue gambe e si distingua da quei partiti che hanno il nome nel simbolo e sono solo delle organizzazioni al servizio del singolo. Riconosco il merito di aver dato i natali al m5s ma da quì a farne il padre padrone ce ne corre, stai invecchiando, lo si vede d come ti comporti, da come fuggi, da come ti sottrai al confronto, prima eri un condottiero pronto a combattere a viso aperto con chiunque, adesso ti sei rinchiuso nel tuo feudo dorato, da dove spunti ogni tanto per sputare un insulto o un'invettiva e poi rintanarti e nasconderti turandoti le orecchie. Stai diventando il nuovo Berlusconi che decide chi è dentro e chi è fuori, che gestisce il movimento come se fosse cosa sua. C'è una infinità di gente che come me è molto interessata al m5s ma non lo voterà mai perchè è stufa dei partiti o movimenti ad personam. Fatti da parte e lascia andare questi ragazzi con le loro gambe.

Vincenzo Ciliberti 26.05.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla "questione Tavolazzi" si fà troppo casino.
Sono tutti a cercare di dividere. Il Sindaco ha i suoi poteri che gli sono dati dalla legge. Apra un confronto sereno, costruttivo con tutti, Grillo compreso e si decida con il metodo "uno vale uno".
Enzo Caneva

Enzo Caneva, Vicenza Commentatore certificato 26.05.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento

un chiaro esempio delle abitudini della vecchia politica da cui ci si vorrebbe staccare, abbiamo un Sindaco che non può decidere liberamente il suo staff... Motivazione?? Non piace a Casaleggio. Per essere alla "prima " abbiamo già steccato di brutto, forse solo nel PDL avvengono queste schifezze.
Saluti
Pablo

Pablo 26.05.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, siamo parte di un sistema dove si vuole abbattere la pianta buona che nasce tra le erbacce che finora si credevano rose. Siamo umani nel pronunciarci e nel discutere animosamente dei nostri temi ma io vedo solo una cosa: la stampa tutta, ma proprio tutta ahime', si nutre di qualunque piccolo segno e lo ingigantisce perche' diventi crepa e dissapore e poi faccia sciogliere una struttura appena nata.
Siamo come l'inizio della sequoia che non nasce sequoia ma piccolo germoglio e le prime uscite al sole sono le piu' delicate. legno non ancora forte, foglie tenere e ogni minimo rischio e' mortale. Vogliamo forse che vecchi rovi usi alle intemperie sopravvivano alla tenera e piccola sequoia che diverra' poi albero forte e ombroso?
Allora ricordiamo che: i soldi dei cittadini dati al governo servono ai cittadini e non al governo.
Lo stato siamo noi sia che si parli di comune sia che si parli di paese.
Il movimento politico statutario e di professione è quanto i votanti del M5S hanno rifiutato nel votare il M5S.
Ergo non lasciamo che la vecchia politica vinca sulle nuove energie che si concentrano sul movimento.
L'aria del mattino e' fresca e le nubi all'orizzonte possono essere feconda pioggia o terribile tempesta ma questa volta dipende da noi.
Che sia Parma, Comacchio, Genova, o ovunque in Italia ora e fuori dal paese poi non cessate mai di ascoltare e confrontarvi per poi mettervi da parte nel momento in cui diveniste troppo popolari.
E vale per tutti, anche colui che ha ispirato il movimento.

Paolo, Genova

Paolo Piccardo (lightwolf pol), Genova Commentatore certificato 26.05.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha dato speranza a chi non ci credeva più che le cose possano cambiare. Ora come un padre con i suoi figli, dopo aver indicato cosa è giusto e cosa è sbagliato, deve lasciarli liberi di fare le proprie scelte, giuste o sbagliate, sono loro che in prima persona ne pagheranno le conseguenze. In questo caso, un sindaco non può aver paura di prendere una decisione che ritenga sia la più giusta per la sua Comunità.

Paolo Aquino 26.05.12 06:38| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono avvicinato al m5s per fuggire da partiti dove erano le segreterie ha scegliere le persone mentre agli elettori toccava solo ratificare tali scelte.
Ora sento un continuo starnazzare: "Beppe, Beppe, Beppe ......", ma possibile che anche qui a parole contano tutti, ma alla fine conta uno solo?
Beppe è bravo, brave sono le persone che più da vicino collaborano con lui, ma sono lì perché nelle città ci sono tanti che lottano per cambiare, senza di loro Beppe non sarebbe nessuno, senza Beppe le loro idee continuano.
Ed è bene così .

Marco Giunio Bruto 26.05.12 06:35| 
 |
Rispondi al commento

Segue da un Po' il blog e,sempre dal pc,gli interventi di Grillo nelle varie piazze.Sono stao impressionato positivamente da alcune ideerò Grillo,contro la partitocrazia e per la meritocrazia.Qui pero' vedo che sta spuntando qualcosa di grottesco: si confonde la CANDIDATURA nella lista cinque stelle con la nomina in un Comune.Si può e si deve pretendere,a volte,la " verginità" politica dei candidati,ma non si può pretenderla per le nomine pubbliche! E' contro legge! ,ma sopratutto mi ricorda la partitocrazia che ilcinque stelle pretende di combattere.Grillo ha fatto battaglie ed ha dimostrato che nei posti chiave delle amministrazioni sono sempre nominati amici di amici,ovvero amici dei partiti che hanno vinto le elezioni,dai blog mi sembra che si stia scegliendo la stessa strada.avrei voluto leggere che a Parma,come in altre città ,bisogna trovare il più bravo,il più onesto il più trasparente e non uno del cinque stelle!

marco l., roma Commentatore certificato 26.05.12 02:52| 
 |
Rispondi al commento

ricordo poi per fare un esempio
che Otto Diesel che inventò il ciclo Diesel
che permette a quel tipo di motore di funzionare con qualsiasi cosa dalla colza al lardo strutto..
mentre il motore a scoppio funziona solo col delicate benzine..
fu ucciso perchè era un pericolo ..nel senso che aveva creato un motore che non obbligava all'acquistro della benzina e quindi al ricatto dei petrolieri e delle guerre per approviggionarsi..

ecco perchè oggi motore Diesel significa solo l'uso di gasolio quindi sempre petrolio raffinato
e quindi hanno risolto il problema..
benzina o gasolio sempre petrolio è..

ecco perchè impediscono lo sviluppo del motore elettrico. o ad idrogeno...

idem per altre forma di energia alternative..
se qualcuno senza finanziamenti riesce a scoprire nuove forme di energia o inventa nuove tecniche
o viene eliminato o si compra il brevetto
e poi la si mette nel cassetto per decenni!!

Chiunque ha provato a rendere il capitalismo più umano a far partecipare gli operai alla ideazione dell'oggetto prodotto e li ha trattati alla pari,come fecero Olivetti e Chou(responsabile del settore informatico della Olivetti)
furono eliminati entrambi..(lo stesso Minoli addirittura lo pone come dubbio!)
cosi' come hanno eliminato tutti i grandi imprenditori che fanno grande uno stato vassallo
e quindi gli eredi di Agnelli come Giovanni ed Edoardo http://www.ilgiornale.it/interni/lultima_verita_edoardo_ucciso_complotto_scriveva_ho_tanta_paura/07-02-2009/articolo-id=326849-page=0-comments=1
i 4 caposaldi della famiglia Agnelli eliminati in soli 2anni prima Gianni poi dopo poche settimane Umberto,poi i due Edorardo e Giovanni..

o lo stesso
o Pininfarina
o Ferrero..
di fatto tutte aziende che passeranno in mano straniera e dei grandi fondi speculativi...
la Fiat l'abbiamo vista come è finita in mano ai fondi USA..finchè c'erano gli Agnelli questo non poteva avvenire ma ora ci sono i banchieri tedeschi-americano Elkann!

angelo di giacomo 26.05.12 02:41| 
 |
Rispondi al commento

a proposito,grillo
perchè visto che ti occupi sempre di energie alternative
non ti sei mai occupato del genio assoluto in campo dell'energia,Tesla?

Perchè non hai mai raccontato la storia del suo finanziatore Jp Morgan?

Pochi sanno che il suo principale finanziatore fu proprio Jp Morgan,ed un banchiere ti dà i soldi solo se può guadagnare su di te con certezza..e non solo se è una possibilità remota..

In particolare la storia raccontata anche da Minoli recentemente ne 'la storia siamo noi'
dice che Jp Morgan finanziò Tesla in un progetto
che prevedeva la costruzioni di armi cosiì potenti da rendere ridicola la bomba atomica..e che gliene diede dimostrazione in scala
da cui Jp Morgan finanziò Tesla(il quale ne parla nei suoi diari ritrovati)..

Tesla poi annunciò che questa stessa energia poteva esseremuna volta concentrata,per usi benefici,ossia dare gratis l'energia ad ogni cittadino semplicemente dotando ogni persona di un piccolo trasformatore..

che fece Jp Morgan?
Gli tolse immediatamente i fondi e Tesla non potè terminare la sua realizzazione..
ed anzi avendo affrontato spese enormi andò in rovina..
quando poi mori'(o fu ucciso in quanto si rifiutata di lavorare per i militari USA)
i militari USA presero tutti i suoi documenti e ricerche e la classificarono segreto militare..
se non aveva scoperto niente,perchè fare tutto questo?
Con l'energia a basso costo l'uomo sarebbe libero e non ricattabile e controllabile dall'alto
ecco perchè sono 120anni che usiamo petrolio e quel cesso del motore a scoppio ..

Solo oggi in parte sono stati desecretati..ma sono poco più che parole e qualche disegno..
manca il grosso..


ecco Grillo non ha mai parlato di tutto questo..


non può essere un caso..
a volte Grillo si ferma un passo prima sembra che vuole dire,ma poi non dice,sembra quasi che abbia paura..
lui ha detto che certe cose non posso essere rivelate al popolo che si spaventerebbe..
a me pare invece che è lui ad essre spaventato a volte..

ciao

angelo di giacomo 26.05.12 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,io ti avevo avvisato(se leggi i miei post!)
la gente e quindi anche i M5S poi ha problemi concreti come il debito derivato con le banche..
e li c'è poco da fare o lo paghi o li denunci

e tu è da anni che non sei chiaro su questo argomento e soprattutto ai sospeso il giudizio da quanto il tuo editore è un gruppo di fuoriusciti dalla tanto odiata Telecom del Tronchetto della felicità,ossia la Casaleggio
che ha rapporti con la banca Jp Morgan
che oltre a vivere di usura legalizzata come tutte le altre banche,vive di derivati ,circa 30miliardi di crediti derivati ha con l'Italia..

e quindi a norma di legge andrebbe denunciata lei e chi ha contratto per conto dello stato il derivato,che per un ente pubblico,come d'altronde in UK ,Germania e parecchi altri paesi è illegale!!


Quindi di' una parola chiara sul pagamento dei derivati sul pagamento degli interessi sul debito

dire che l'Italia deve uscire dall'euro
e che passerà anni di sacrifici ma poi si riprenderà ma non dire nulla sull'usura del debito pubblico illegale,significa essere molto dubbi..

significa fare un favore ai banchieri USA
che speculano contro i paesi più indebitati dell'euro per speculare contro l'euro..

se l'Italia o la Spagna uscissero l'euro crollerebbe di schianto..
ed il dollaro indebitato fino al collo e prossimo al crollo,si riprenderebbe visto che oggi quasi il 30% degli scambi si fa in euro..
mentre nel 2000 che non c'era l'euro la quasi totalità degli scambi era in dollari..

quindi gli USA che vendono ,con la forza delle armi,una sola cosa,il dollaro hanno perso un 30% di ricchezza..

non è possibile che non ti rendi conto di questo
visto che hai parlato di sovranità e signoraggio prima di tutti..

a me pare che ti salvi la coscienza perchè dici,cosi' eliminiamo politici ladri..che non è male..
ma poi non puoi andare fino in fondo,e non parli di banchieri e sovranità monetaria e signoraggio
perchè questo non va bene al tuo editore Casaleggio-Jp Morgan..

questo non è accettabile

angelo di giacomo 26.05.12 02:15| 
 |
Rispondi al commento

www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/24/tavolazzi-uomo-contro-dalle-coop-direttore-generale-comune-ferrara/240675/

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 26.05.12 01:20| 
 |
Rispondi al commento

concludo dicendo,per me le opzioni sono 2,ho fate ciò che per la prima ed ultima volta vi chiede beppe e trovate un altro al posto di tavolazzi,oppure vi tenete tavolazzi,vi tenete parma,vi tenete,la giunta,la govenrate come meglio credete,ma uscite dal movimento 5 stelle...pizzarotti restera sindaco,farete la vostra carriera politica,sarete liberi finlmanete,potrete tenervi l intero emonumento da sindaco,da assessori etc etc,perchè a meno di falsità,su alquni giornali lessi un commento di pizzarotti...diceva che se un amministratore fa il suo dovere è giusto che venga pagato...questo è il mio pensiero...ORA VOERREI DIRE A BEPPE,QUESTO SERVA DI LEZIONE,NEL SENSO CHE LO STATUTO DEL MOVIMENTO 5 STELLE DEV ESSERE COME UN PATTO COL DEMONIO:CHI ACCETTA DEVE RISPETTARE CATEGORICAMENTE LO STATUTO:ESEMPIO,PER GLI ELETTI EMONUMENTO NON SUPERIORE AI 2500 EURO MENSILI,CHE SIA SINDACO DI UN PAESINO O DI UNA MEGALOPOLI NON CONTA,NON AVER CONDANNE...NON ESSERE STATO ISCRITTO AD UN PARTITO,NON ELEGGERE PERSONE ESPULSE DAL MOVIMENTO A NESSUN RUOLO ISTITUZIONALE...A CHI NON STà BENE,NON ENTRI,A CHI STA BENE LO STATUTO,DEVE RICODARSI CHE è COME UN PATTO COL DIAVOLO,GUAI A CHI INFRANGE UN ARTICOLO...PERCHE ABBIAMO PIENI I C....NI DI POLITICANTI,SONO STANCO DISENTIRE RUBERIE DI TUTTI I TIPI,DI PERSONE ONESTE COSTRETTE A SUICIDARSI...IL MIO PARERE,ED ALCUNE PROPOSTE LE HO DETTE,DA ORA OSSERVERO IN SILENZIO...

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 26.05.12 00:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@aryanna
Visto il video... E ALLORA?? Aria fritta!

Che minkia vuoi che dica Pizzarotti, che è in rotta con Grillo? Ma anche se lo volesse scannare sarebbe un imbecille completo se lo facesse!!!

Ma la domanda (irrisolta nel video) si ripropone: perché NO Tavolazzi? Cosa ha fatto per essere cacciato a calci nel sedere?

Qualcuno lo vuole spiegare oppure i talebani di Grillo pensano: "Se ha fatto così avrà le sue buone ragioni, punto e basta!".

Punto e basta una sega! Qui si parla di gente che si candida a dirigere il paese! Ce lo vedete l' anno prossimo un Presidente del Consiglio M5S che fa e disfa solo quello che dice Grillo??

Grillo, ce lo dici o no cosa ha fatto Tavolazzi? Non chiediamo altro che essere d' accordo con te!

ezio g., sv Commentatore certificato 26.05.12 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma scusate vedendo il video su Repubblica di ggi relativamente ad una telefonata tra Pizzarottie Tavolazzi del 15/05 ( http://video.repubblica.it/edizione/parma/pizzarotti-tavolazzi-quella-telefonata-prima-delle-urne/96365/94747 )
a tal Tavolazzi non era stato inibito l'utilizzo del simbolo del movimento ***** ???
Pure cliccando sul simbolo cancellato del sito progetto Ferrara esce il comunicato legale
Mah ??? Sto tizio mi sa tanto di agente destabilizzate ...

Davide Beretta 26.05.12 00:46| 
 |
Rispondi al commento

questo e il videointervista dove pizzarotti chiarisce che con grillo non ce nessuan rottura quindi finitela di farvi dei film che non esistono... il link del video e questo... http://video.repubblica.it/edizione/parma/pizzarotti-da-grillo-al-caso-tavolazzi/96335/94717 buon lavoro agrillo e il sindaco di parma... eimarate a leggere gli articoli del blog o andate direttamente nelle pagine delle persone messe in causa vedi favia pizzarotti e grillo....

aryanna b., genoa Commentatore certificato 26.05.12 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti gli incapaci al ragionamento logico,dico:beppe non vuole decidere il candidato alla direzione generale,beppe non vuole tavolazzi,che è totalmante differente dal dire"ecco beppe vuole decidere chi deve fare il direttore generale.." oppure"ma chi è il sindaco,chi ha vinto pizzarotti o beppe a parma.."a parma hanno vinto i cittadini e chi ha deciso di far parte del movimento 5 stelle,sapendo che c erano dei veti su alcune persone,tavolazzi..perche non hanno detto prima d essere eletti"guarda beppe,noi siamo ancora in contatto con tavolazzi.."quindi per me va rispettata la volontà di beppe di non eleggere tavolazzi..punto!!!Eleggessero a direttore generale altri,anche emilio fede,sono certo beppe non direbbe ghes...ma non tavolazzi...Senza di Beppe stareste ancora votando tra bersani e berlusconi(alfano) casini...quindi se beppe,PER LA PRIMA VOLTA CHIEDE DI NON ELEGGERE TAVOLAZZI VA RISPETTATO,NON SI è MAI OPPOSTO A NULLA,NON HA MAI MESSO BECCO NEI CANDIDATI,SI è PRESO TUTTI GLI INSULTI DI STO MONDO,DA ASSASSINO A PAGLIACCIO ETC ETC,ORA DICE SOLAMENTE PERFAVORE TUTTI MA NON TAVOLAZZI,E VOI DI PARMA A METTERLO ALLA GOGNA??!!WE PIZZAROTTI OCCHIO,PARTO DAL FRIULI COL MIO BASCO AMARANTO DELLA FOLGORE ASSIEME AL MIO EXTREMA RATIO!!!

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 26.05.12 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo padre padrone del movimento e del simbolo. Perché la demagogia ed il populismo di Grillo si coagulano su quel simbolo, le cinque stelle che il nuovo boss(i) della politica italiana si e' ben premunito di registrare a proprio nome. Fra quanto il movimento avrà consapevolezza di doversi liberare del proprio autoritario fondatore ?

Giovanni Ricci 26.05.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno sapere perchè il Signor Tavolazzi è stato espulso dal M5S.
La gente non capisce questa mancanza di democrazia.

paola s. 25.05.12 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Sig. Grillo ha avuto il coraggio di osare, di mettersi in gioco, ha messo a disposizione in tempi non sospetti, in tempi molto più difficili di oggi, la sua faccia, il suo nome a garanzia di un impegno: rottamare i vecchi volponi incollati alle poltrone che hanno deturpato i giovani del proprio futuro. Un grido di rabbia arriva dal basso Italia, riappropriamoci del nostro futuro, almeno dipenderà da noi!
Arch. Gerardo Avallone Mercato S. Severino (Sa)

gerardo architetto avallone 25.05.12 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Alcune considerazioni di logica, che qui mi pare ci sia confusione.
1) Grillo ha sempre detto di voler dare visibilità ad un possibile movimento di gente comune e che questo era il suo unico ruolo. Per questo gli si deve essere immensamente grati. Cio' nonostante, se quello che dice è vero Grillo non può decidere che qualcuno è espulso dal movimento. Deve invece scrivere le motivazioni per cui X deve essere espulso dal movimento, quindi dare il via ad una discussione con un tempo limite sul web, e poi aprire la votazione. A questo punto uno vale uno e la maggioranza decide (informata dalla precedente discussione). Se questi criteri non vengono seguiti, si può logicamente dedurre che la decisione di espellere X è stata presa da una sola persona e, di conseguenza si potrebbe pensare che Grillo, dato che ci ha speso la faccia, si senta in qualche modo in diritto di fare il controllore morale, ma questo va evidentemente contro i principi del movimento.
2) Per votare come uno vale uno (cosa che adorerei vedere per davvero) serve un modo di identificazione unica e certificata di chi vota sul blog. SI potrebbe far sì che gli utenti veramente certificati sono di fatto gli iscritti al movimento. In assenza di un simile sistema "uno vale uno" è solo uno slogan.
3) Il movimento è il movimento e il sindaco di Parma è il sindaco di Parma. Si devono creare vari livelli di votazione certificata. La prima a livello nazionale: gli utenti certificati di tutta Italia discutono le linee guida del movimento. La seconda a livello locale (sempre con identità certificata): qui possono iscriversi, per dire, anche i cittadini di Parma che non fanno parte o non hanno votato il movimento. Il livello locale è quello che va interpellato per le decisioni locali. In caso di dissidio tra le politiche nazionali del movimento e quelle locali, si deve seguire la linea dettata dalla votazione locale, in quanto più direttamente rappresentativa dei cittadini (è questo uno dei punti cardine, o no?).

Niccolo' Attilio 25.05.12 23:07| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE, DUE PAROLE.
IL MOVIMENTO 5 STELLE è UNA CREAZIONE DI BEPPE GRILLO. DA 30 ANNI STA PORTANDO AVANTI DA SOLO IDEE NUOVE PER UN MONDO NUOVO.
30 ANNI DI TEATRO DOVE CI HA FATTO RIDERE PARLANDO DI COSE SERIE.
OGGI IL MOVIMENTO 5 STELLE è DIVENTATO UNA REALTà IMPORTANTE, FORSE L'UNICA POSSIBILITà DI CAMBIARE IL FUTURO DEL NOSTRO PAESE.
PARMA è UN BANCO DI PROVA FONDAMENTALE.
I RAGAZZI DI PARMA ED IL SINDACO PIZZAROTTI NON POSSONO ESSERE LASCIATI SOLI.
SE FALLISCE PARMA FALLISCE IL MOVIMENTO.
GRILLO DEVE DARE A PARMA GLI UOMINI MIGLIORI PER AIUTARE IL SINDACO E LA SUA GIUNTA.

GESTIRE 600 MILIONI DI DEBITI NON SARà FACILE.
BLOCCARE L'INCENERITORE NON SARà UNO SCHERZO MA PARMA DEVE DIVENTARE LA PRIMA CITTà D'ITALIA A RIFIUTI ZERO.
PARMA DOVRà ESSERE UN MODELLO PER ROMA, NAPOLI, PALERMO E PER TUTTE LE CITTà D'ITALIA.
PARMA DOVRà DIVENTARE IL LUOGO DOVE LE NOSTRE IDEE DIVENTANO REALTà.
PARMA IN QUESTO MOMENTO è LA CAPITALE DEL MOVIMENTO 5 STELLE.
DOBBIAMO LAVORARCI TUTTI INSIEME:
GRILLO, PIZZAROTTI, TUTTI I GRILLINI D'ITALIA E TUTTI QUANTI CONDIVIDONO LE NOSTRE IDEE E POSSONO DARE UN CONTRIBUTO.
OGGI POSSIAMO CAMBIARE PARMA.
DOMANI CAMBIEREMO L'ITALIA.

SANTO NALBONE 25.05.12 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Però mi sembra una logica già malamente sperimentata: la qualità delle persone, poi; prima viene l'affiliazione. Allora, non hanno vinto i cittadini: ha vinto il Movimento 5 Stelle, e i suoi fedelissimi.

Michele Luciani 25.05.12 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Sarà che a vincere sono stati cittadini di Parma, sarà che a vincere è stato il movimento cinquestelle, però Sindaco, Giunta e Consiglio si operano nel rispetto di leggi e regolamenti be precisi. Quando B.Grillo scrive 'Cerchiamo una persona con esperienza della gestione della macchina comunale per la carica di direttore generale" dice qualcosa che non può fare. La competenza è del Sindaco e questa è una indebita interferenza. Saranno i cittadini a governare Parma? Ma quando mai, gli unici responsabili sono gli eletti.

Vittorio Carcò 25.05.12 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Se è incompatibile con il Movimento a 5 stelle
è naturale che non possa essere scelto.
La libertà deve anche seguire qualche postilla o regola altrimenti è il caos.
Bisogna che Pizzarotti ne cerchi un altro e non si intestarisca per protagonismo.In un momento molto difficile deve accettare alcuni veti.Altrimenti si candidava in un altro partito Liberamente.Io ritengo che la sua ricerca non sarà + lunga di quello che serve.Gente competente e migliore ce ne è di Tavolazzi.
Ha vinto in un contesto.Ha fatto il nome di quel collaboratore durante le elezioni?Non credo.Altrimenti il veto sarebbe arrivato per tempo.

TRASPARENZA NON SOLO DEI PARTITI
TRASPARENZA ANCHE DELLE SCELTE E DELLA STORIA di un candidato.

NON PERDERSI IN DISCUSSIONI tediose visto che il debito Parma eè monstre,ed è quella la priorità.
PIZZAROTTI muoviti a farti una lista di candidabili.Per me TOCCHEREBBE AL MOVIMENTO 5 STELLE a scriverglii nomi.A lui la scelta in ultima istanza,giustificando di fronte la Movimento la scelta.IN una stettimana o due.

sebastian balbo Commentatore certificato 25.05.12 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma si può sapere che è sto Tavolazzi.

sergio d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia diretta... ma sul blog tutti possono registrarsi senza identità certificata e per quante volte si vuole, come si fa a votare seriamente se uno non vale uno?
Poi uno vale uno, ma avete letto la postilla al fondo del blog?
"Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi"
Chi è il proprietario?
Della serie: vediamo se me la pubblicano :-)

Paolo M 25.05.12 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si comincia a litigare anche quando l'elettorato ci premia per le dichiarazioni che facciamo pubblicamente, sarà un grande flop ed avremo rovinato il paese più di quanto abbiano fatto i ladroni di stato. Non sono necessarie briglie. Chi non è d'accordo lo dica a titolo di "DISCARD" ma poi si fermi. Chi avrà fatto una scelta sbagliato, non avrà vita lunga.

Nicola D'Amico 25.05.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Uno Vale Uno non significa fare gli affari propri..!

qui ci sono molti nel Movimento che si sono fatti degli strani concetti sulla DEMOCRAZIA DiRETTA la quale implica il: " VINCOLO di MANDATO " dell' eletto ai principi ed al programma verso i Cittadini altrimenti diventa Anarchia e non ci amministri nemmeno un Condominio.

sono di Parma e non sono per niente d' accordo
con Pizzarotti se Tavolazzi è stato espulso come può Pizzarotti farlo accomodare dalla Finestra ??

Pizzarotti si è dimostrato un perfetto dilettante allo sbaraglio anche perchè il D. G. lo poteva pure evitare di Impoltronarlo ed assumere lui la delega o a un funzionario interno al Comune.

Grazie Beppe Grillo

Paolo A., Parma Commentatore certificato 25.05.12 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo una grande occasione di cambiare le cose i partiti sono moribondi vedi l'ultima sparata di Berlusconi sul doppio turno non sprechiamola con polemiche inutili. I comuni sono una cosa diversa dal parlamento, Pizzarotti deve essere lasciato libero di lavorare e prendere le decisione che crede più opportune naturalmente con la sua giunta, non si può da fuori senza sapere niente di come stanno effettivamente le cose tirarlo per la giacchetta, lasciamolo lavorare lo giudicheremo quando sarà il momento.

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 25.05.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma se "ognuno vale uno", Grillo come puo' dire agli altri cosa devono fare? Tavolazzi o non Tavolazzi, puo' essere domani e dopodomani, e che fa Grillo, il controllore a vita?
Io sostengo il M5S, ma questo punto non lo capisco.

Matteo G., Oslo - Roma Commentatore certificato 25.05.12 19:02| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me questo linguaggio però non convince. Innanzittutto chi lo ha scritto. Beppe? Francamente non mi sembra il suo stile e il suo modo di parlare. E poi cosa è quel riferimento a un consigliere dell'Emilia Romagna. Esistono i nomi e i cognomi. Facciamoli. Altrimenti sa tanto di messaggio trasversale da mandare solo a chi capisce. Roba in perfetto stile Andreotti, insomma

E poi, perché i CV devono essere mandati a questo sito e non al comune di Parma. Dovrebbero essere i cittadini di Parma a decidere in modo autonomo, senza nessuna interferenza da altre parti. O no?

Serena Marino 25.05.12 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori, mi dispiace ma temo che nessuno verrà a spiegarci "per filo e per segno", come sono andate le cose tra Tavolazzi e Grillo. Possiamo però farci, attraverso la rete, una nostra idea.
Allora basterà cercare un post sul sito beppegrillo.it dal titolo "il m5s è morto, viva il m5s". Da li si può cominciare la ricerca. Poi magari ne riparliamo. Ma prima vi prego INFORMATEVI!

Pietro Splendiani () Commentatore certificato 25.05.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento

SEI UN CONTINUO STIMOLO A MIGLIORARE E A CAPIRE LA REALTA'

Caro Beppe Grillo,
volevo ringraziarti per essere sempre nei nostri confronti, nei confronti dei cittadini, uno stimolo perenne a capire e migliorare la nostra realtà ed a migliorare come persone giorno dopo giorno.
Prima di tutti hai capito che se i "grillini" fossero andati in tv sarebbero parsi ai comuni cittadini come uguali agli altri arraffino (bastava che finisse l'effetto sorpresa, e favi a sarebbe stato un volto noto come franceschini, noto ma vuoto ) e per primo stai capendo quello che può succedere una volta arrivati al potere e ci stai redarguendo su questo. Checchè se ne voglia dire i tuoi vademecum sono parte fondamentale del movimento, e per quanto dica Santoro, mi piace venire a laeggerti e a leggervi in questo blog, perché tutta la tv è noiosa, morta, grigia, incentrata su un sistema di cui Santoro fa parte e con cui Santoro si è arricchito ( se non fosse esistito Berrlusconi negli ultimi 20 anni siamo proprio sicuri che Santoro sarebbe stato così famoso come lo è oggi).
grazie ancora Beppe,
e spero che tutti gli esponenti del movimento eletti durante le amministrative capiscano che i loro voti sono arrivati grazie al web, grazie a quei cittadini attirati dalla rabbia di Grillo.
a tutti quelli che vorrebbero far diventare il MS5 un partito, con correnti varie, bhè, il pd o il pdl o l'udì sono sempre alla ricerca di volti nuovi
buona serata a tutti

gianpiero di maggio, bari Commentatore certificato 25.05.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Appoggio Beppe Grillo nell'apertura delle candidature per la figura necessaria al Comune di Parma. Il Movimento si basa su trasparenza pura ovvero così intende proporsi. Ora: lasciando da parte la scelta di Tavolazzi, magari in futuro potrà essere riabilitato, è meglio procedere con una scelta secondo i criteri del movimento: curriculum ed assenza di precedente iscrizione ad un partito. Chiudiamola qui!!

Pasquale Russo 25.05.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

C' è ci insulta, c' è chi dice di informarsi... ma NESSUNO che si degni di scrivere che cosa ha fatto Tavolazzi per meritare l' epurazione a vita.
Tutto quello che si legge sul web è:
"Poi è successo, a marzo, che alcuni simpatizzanti Cinque Stelle abbiamo organizzato a Rimini un incontro per interrogarsi su come rafforzate la democrazia nel movimento. Tavolazzi vi partecipò, e per lui e gli altri partì all’istante una bella scomunica grillesca con la quale vennero espulsi dal movimento.....".
Ora, E' EVIDENTE che questa è disinformazione e che la verità sia un' altra, perché se la verità fosse questa Grillo sarebbe peggio di Stalin, non ci voglio credere.
Per cui mi permetto di chiedere per l' ENNESIMA VOLTA: quale è il fatto increscioso ed imperdonabile perpetrato da Tavolazzi per cui non potrebbe assolutamente essere DG a Parma? Grazie per chi risponderà in corretto italiano, comprensibile anche ad un bambino piccolo.

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 17:38| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pizzarotti sceglie Tavolazzi, eh!.. Grillo/Casalegno fanno BOOM ???

Grillo E' il movimento 5stelle, e lo ringrazio, ma NON E' il Sindaco di Parma.

Sono due soggetti/organi diversi che hanno, anzi "DEVONO", avere una Loro autonomia decisionale.

Nei principi e orientamenti "politici" l'autonomia è di "Grillo", fondatore/ispiratore del movimento, che TUTTI gli iscritti e politici eletti devono seguire; MA spetta al Sindaco di Parma attuarli sul suo territorio con collaboratori ovviamente da Lui scelti e di sua fiducia, magari scelti prima, ma va bene anche dopo.

Perché tra 5 anni è il SINDACO che dovrà rispondere del suo operato ai cittadini e non BEPPE GRILLO.

Tanto più in un Comune con una situazione finanziari dissestata e difficile.

Se Grillo e/o Casaleggio vogliono imporre i loro "diktat", dove è la differenza con la POLITICA che "BEPPE" vuole mandare ... affanculo?

Edoardo Agnese 25.05.12 17:13| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cosa diavolo state combinando?

franco scaluzzi 25.05.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo e caro Sindaco di Parma, prima di scannarvi sui blog prendetevi i vs. tempi e parlatevi, basta una telefonata per chiarirsi perchè altrimenti il messaggio che si vuole mandare è confuso e puo' essere male interpretato. Grazie.

Indy Bears 25.05.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi abiuri il suo partito-movimento, e diventando un tecnico qualunque, potrebbero non esserci più remore per essere il DG di PARMA, DOPO ALMENO 2 ANNI DI PURGATORIO.
In caso contrario essendo PARMA effettivamente un LABORATORIO POLITICO " PER GETTARE LE BASI PER ANDARE A BERLINO " qualche problemino di credibilità ci sarebbe, aprendo la strada a qualsiasi " inciucio" trsversale.
Considerato che ora sul carro salteranno su in molti, compresi falsi e ipocriti, non penso che la fedina penale pulita, possa essere la condizione minimale di partecipazione al M5S, chiederei una dichiarazione di completa libertà da qualsiasi Partito da almeno da 2 anni. Una specie di PURGATORIO MORALE.
Pizzarotti non scordi, che il risultato raggiunto è l'aggregazione di anni di Vday, e fatiche di altri ( sicuramente anche la sua ), quindi un pò di grazie lo deve a chi gli ha dato VISIBILITA'. Concordare una scelta equivale ad essere partecipativo, cosa che ha sbandierato ai 4 venti , ma che alla prima azione di governo tralascia. BOH ...... SPERO CHE NON SI SIA MONTATO LA TESTA O PEGGIO ANCORA CHE SIA UNA SCELTA PREMEDITATA PER SGANCIARSI DA GRILLO. SPERO DI NO!
Che poi il BLOG chiami a raccolta i papabili DG inviando un curriculum, bhe questa ipotesi la vedo provocatoria. Ci sono i modi e i metodi per scegliere i tecnici. La nomina " politica " .... IO sono il SINDACO faccio quallo che VOGLIO ...." caro Pizzarotti mi sembra un metodo che hai FIN ORA sconfessato con l'idea di politica dal basso ( cioè dei cittadini ). CMQ in bocca al lupo.

poalo corti, stezzano Commentatore certificato 25.05.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se le persone prima di postare leggessero i commenti precedenti e si informassero meglio non ci sarebbe tanto spazio occupato dal niente.
Ma questo e' il lato che dobbiamo accettare per conservare la nostra liberta' di postare.
Informatevi prego!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rita M. Commentatore certificato 25.05.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

solo la rete ci potrà salvare, siamo in tanti a seguire il movimento e credo che molti come me, siano disponibili anche a spendere un po' del loro tempo per visionare, consigliare ed eventualmente votare progetti, norme e regolamenti, ecc. (lo voglio votare "io" il progetto per un inceneritore o una discarica che deve avvelenare i miei figli... ecc..). Ovviamente ognuno potrebbe, nello specifico, esprimere inoltre un parere tecnico per argomenti inerenti la propria professione. Però ricordatevi che questo non dipende da noi, ma da chi eventualmente ha la facoltà di coinvolgerci ed interpellarci, attribuendo un peso ed una responsabilità alla volontà dei cittadini, anche di altre città eventualmente. In tale circostanza l'eventuale sindaco di turno potrebbe essere aiutato, nel prendere importanti decisioni per la città e nell'eludere gli eventuali compromessi di tipo politico-economico che potrebbero invece sbarrargli la strada, forte del supporto del nutrito popolo del "WEB".
Ricordatevi che Parma è un simbolo ed è l'ultima possibilità di cambiamento che ci rimane, "SE FALLIAMO A PARMA, FALLIREMO ANCHE ALLE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE". Credo che questa volta il "te l'avevo detto che era un fuoco di paglia", dei tanti scettici che ancora ci sono in giro, sarebbe insopportabile e ci farebbe sprofondare nella certezza di non avere più un futuro per cui lottare, oltre che a riconsegnarci nelle mani delle "solite cariatidi della politica".
Spero che questo "suggerimento" non venga preso come una dichiarazione di presunzione, ma piuttosto per un discorso generico, perché l'italia è piena di brave persone che sanno fare il proprio lavoro e non sfruttare questa grande risorsa sarebbe un gravissimo errore. é questo il momento per fare qualcosa che inverta il processo che distribuisce la maggior parte del potere e della ricchezza nelle mani di pochi, privando la maggior parte dei cittadini di una vita che potrebbe essere assai più dignitosa e degna di essere vissuta. saluti!

michele vannozzi 25.05.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma se il M5S applica la DD come mai un membro del movimento è stato espulso da Grillo?
Ok, il movimento non è dei membri, il proprietario è Grillo, ma visto che di dice che è basato sulla DD, Grillo una volta registrato nome e marchio, doveva lasciare completamente tutto in mano ai cittadini e intervenire SOLO in caso di atti illegali.
Ovviamente poteva PROPORRE l'espulsione e metterla ai voti, come si fa con DD, invece ha imposto il suo volere.
Scorrettissimo.
Credo che chi ancora segua il movimento dopo un atto così palesemente dittatoriale, non sia pronto per la DD, poiché non è neppure correttamente informato su cosa sia.
E badate bene, non perché è stato espulso, ma vi dovreste rendere conto che non siete stati resi partecipi. Potevate anche essere d'accordo in maggioranza per l'espulsione e quindi adesso sarebbe stato comunque, definitivamente fuori, proprio per volere popolare. Invece non avete neppure avuto la possibilità di esprimere un vostro parere.. e questo è molto grave.
In più non è stata la possibilità a Tavolazzi di spiegarsi e difendersi. Diritto che viene concesso anche ad un assassino.

Ora salta fuori che Pizzarotti deve chiedere il permesso, non tanto a Grillo (UNICO proprietario del movimento) ma a Gianroberto Casaleggio?!
Come mai? Questo più che un movimento, non mi sembra manco un partito... ma un azienda con amministratori, dirigenti e dipendenti.

Attenzione, che la gente sta cominciando a capirci qualcosa. (E FINALMENTE! Direi)

Marcella Fraschi 25.05.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

In Italia ci sono circa 160.000 leggi statali, a cui si aggiungono quelle regionali e "quelle" europee. Un numero esorbitante di norme che riguardano tutto o quasi. Ma non esiste, guarda caso, una norma sulla composizione delle commissioni di concorso pubblico. Esiste un generico regolamento del 1994 sui concorsi pubblici, che in molti casi non è rispettato. Ma niente di niente sulle commissioni di concorso. Chissà perché? La giurisprudenza ha quindi sopperito a questa mancanza, ma una prassi giurisprudenziale non ha la stessa forza di una legge chiara e con precise sanzioni per l'inottemperanza. Quindi ogni amministrazione fa quello che vuole e se si vogliono far valere i propri diritti occorre andare in giudizio, affrontandone i tempi biblici, che scoraggiano i più motivati. Il presidente di una commissione di concorso ha un potere enorme sulla selezione del personale. E' lui che impersona principi a tutela dei cittadini come quello di trasparenza, imparzialità, equità, merito. Ma nessuna norma, nel paese delle migliaia e migliaia di leggi, si preoccupa di stabilire chi possa e chi non possa fare il commissario di concorso. Nei comuni e nelle regioni i presidenti di commissione sono scelti dalla politica discrezionalmente, quando invece criteri oggettivi e casuali di scelta darebbero maggiori garanzie di imparzialità. In un comune importante della riviera romagnola, per esempio, recentemente è stato previsto addirittura essere il sindaco a presiedere la commissione per la selezione di un dirigente. In molte regioni sono 15 anni, esattamente dalla riforma Bassanini, che non si fanno più concorsi pubblici per dirigenti.
Occorre un nuovo sistema, semplice, legittimo, secondo Costituzione, per la selezione del personale, specie dirigenziale, delle amministrazioni pubbliche, perché in queste non ci sia solo chi ha interesse alla conferma della poltrona, ma anche chi guardi alla cosa pubblica.

abel r., ancona Commentatore certificato 25.05.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento

@maurizio piromallo
Attualmente vivo a Savona ma sono genovese e strimpellavo De André con la chitarra quando molto probabilmente tu non eri ancora nato. Quindi posso parlare.
Qui non si tratta né di buona fede né di mala fede, ma di capire:
1) Grillo è un comico che presta la sua voce al movimento (lo dice lui, non io) o il capo indiscusso del movimento stesso con potere assoluto ed insindacabile di veto e/o espulsione?
2) SI PUO' SAPER SI O NO CHE CAVOLO HA FATTO QUESTO BENEDETTO TAVOLAZZI??? Qui declamano in molti ma nessuno lo scrive!!!!! MA ALLORA NON LO SAPETE! E se non lo sapete perché siete d' accordo senza se e senza ma col veto alla sua eventuale nomina? Non si spiega!!

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 15:52| 
 |
Rispondi al commento

DIRETTORE GENERALE PARMA. INUTILE CONTESA?
Mi chiedo (e vi chiedo)se la figura del Direttore Generale esista ancora, perché mi sembra che sia stata abolita con la Finanziaria del 2010 (art.2 comma 186).E' stata per caso reintrodotta ? Niente di più facile tenuto conto del kaos normativo esistente in Italia. Grazie e Saluti!
De Ughis

Ugo De Ughis 25.05.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento

La Costituzione della Repubblica italiana afferma chiaramente che la pubblica amministrazione deve agire con imparzialità e la legge ne deve garantire il buon andamento. La legge stabilisce che vi sia separazione tra politica e amministrazione. La Costituzione stabilisce che agli uffici pubblici si accede tramite concorso, salvo eccezioni previste dalla legge. Il concorso è stato considerato dal legislatore costituzionale come lo strumento migliore per garantire parità e meritocrazia. Unica chance per outsider. Ma l'eccezione è diventata la regola. La Corte dei Conti nella recente relazione sul costo del lavoro pubblico (http://www.corteconti.it/export/sites/portalecdc/_documenti/controllo/sezioni_riunite/sezioni_riunite_in_sede_di_controllo/2012/delibera_13_2012_contr_cl.pdf) ha registrato che oltre il 34 per cento dei dirigenti di comuni e regioni sono nominati di fatto dalla politica, con buona pace della separazione. Tali nomine sono fortemente aumentate dopo la riforma Bassanini della fine degli anni 90. Nomine che non hanno presupposto selezioni dirette a reperire professionalità d'indiscusso valore, ma per dare un posto molto ben remunerato a personale politico. Non sono insoliti casi di portaborse nominati, dopo la riforma Bassanini e la modifica del titolo v della costituzione del 2001, portavoce o dirigenti a 100.000 o 200.000 euro l'anno.
La Corte costituzionale ha recentemente ricordato, nell'indifferenza generale, che il principio del concorso pubblico non è stato affatto abrogato e che gli enti locali devono adeguarsi.
Tutto questo può sembrare tecnicismo lontano dagli interessi dei cittadini, invece se si trovano a pagare di più per servizi peggiori, il motivo passa di qui.
Nella pa occorrono persone interessate non solo ad essere rielette o confermare stipendi d'oro, ma civil servant controllati e valutati per i servizi che erogano ai cittadini. Quindi a Parma date un bel segnale: ricominciate a fare i concorsi pubblici! W la Costituzione!

abel r., ancona Commentatore certificato 25.05.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rispondere ad Andrea di Roma
Ho scritto quelle parole perentorie perchè ritengo che
1) questo annuncio significa che non si era pronti a vincere e tanto meno a governare a Parma. L'intenzione era di occuparsi di quelle due o tre faccende che stanno a cuore alla lista, tipo l'inceneritore e basta.
2) questo annuncio significa che il M5S a Parma dovrà avvalersi di tecnici a destra e manca per fare il lavoro che dovrebbero fare le persone elette. Io pretendo di votare chi farà il lavoro, non ho voglia di votare uno che nominerà al posto mio chi svolgerà veramente il lavoro. Perchè devo eleggere una persona che ne nomina un'altra al posto mio? E' la stessa cazzata della legge elettorale attualmente in vigore possibile che non ve ne rendiate conto?
3) questo annuncio significa che Grillo, una persona che io non ho mai votato e non voterei mai, impone diktat all'interno del Movimento che per me sono inaccettabili. Se per voi va tutto bene sono cazzi vostri. Per me non va bene

E a Filippo Lovato dico che non faccio il gioco degli altri, faccio il gioco mio. Purtroppo è il M5S che non fa il mio gioco, fino a che ho ritenuto che lo facesse l'ho votato, le cose però non stanno più così e di certo non andrò a votare gli altri morti viventi ma anche lo facessi la sostanza non cambierebbe e la sostanza è che il M5S non fa il mio gioco. Un sindaco che NON chiede aiuto tramite il NON politico NON portavoce Grillo sul suo blog invece di indire un bando da lui firmato sul sito istituzionale della città di Parma non è che è un morto vivente, purtroppo non è mai nato.

Filippo C. 25.05.12 15:33| 
 |
Rispondi al commento

A CHI ESITA SULLA BUONA FEDE DI BEPPE.
Tu che nutri dubbi (o peggio)sulla buona fede di Beppe, sai di che pasta era fatto Fabrizio De Andrè? Un esibizionista?...Un Fascistello? Un qualunque/demagogo?...Bene. Un personaggio di tale valore, di tanto spessore umano, così lontano dalla mediocrità ha portato come suo testimone di nozze il Sig. Beppe Grillo.
E adesso vai a leggerti qualche biografia su De Andrè e vivi sereno la tua esistenza.

maurizio piromallo 25.05.12 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come nuovo che avanza non si inizia bene. Come mettere un nuovo pilota su un'auto vecchia. Grillo ha spesso detto che la prima linea sono i comuni. Appena preso un comune importante come Parma, ci si comporta i predecessori, si cerca un DG. Bisogna ricordare che il DG è figura non obbligatoria e che è stata introdotta dalla legge 127/97, cd Bassanini 2. Fino a 15 anni fa non esisteva e non sembra che negli ultimi 15 anni gli enti locali abbiano funzionato meglio di prima, grazie a questa nuova costosa poltrona. Le funzioni di DG possono essere benissimo svolte dal segretario generale, che è professionista selezionato e iscritto all'apposita agenzia nazionale vigilata dal Ministero degli Interni. Unire le due figure è già un bel risparmio e un bel segnale che si vuol cambiare strada. Negli ultimi anni si è fatto finta che gli enti pubblici siano aziende. E' successo con le asl, è successo con le agenzie e con i comuni. Ma gli enti pubblici non sono aziende, non devono vendere prodotti, bensì erogare servizi ai cittadini. Le loro entrate non derivano dai prezzi pagati dai cittadini, ma dalle imposte, dalle tasse e dalle tariffe. C'è un'infinità di differenze tra un'azienda, in cui l'imprenditore investe del suo e pretende un giusto profitto, e un ente pubblico che investe soldi dei cittadini e deve aumentare il benessere della collettività. Applicare criteri manageriali uguali a realtà diverse ha portato a quello che abbiamo, enti e servizi locali gestiti peggio di venti anni fa. Occorre un cambio culturale, meno manager e più pubblici servitori. L'esplosione dei costi che ha portato comuni come quello di Torino ad avere debiti ingenti è dovuto anche alla liberalizzazione\managerializzazione dei funzionari pubblici apicali. E' dovuto anche alle esternalizzazioni di pezzi interi di amministrazione pubblica, sottraendoli al controllo dei cittadini. Questo avviene con la gemmazione di spa e srl (continua)

abel r., ancona Commentatore certificato 25.05.12 15:24| 
 |
Rispondi al commento

@Paolo A.
Non sono un infiltrato né del PD né del PDL (ho 61 anni e non voto da 30, troppo schifo già da allora, anche se Montanelli suggeriva di turarsi il naso), e mi spiace che qualcuno chiami "infiltrato" chi non ha le idee chiare come lui: non è buon segno di democrazia mentale. Spero che la realtà del movimento non sia quella rappresentata da chi dà senza il minimo problema del troll, deficiente o infiltrato a chi non è unto dal Signore /illiminato sulla via di Damasco come lui. La democrazia ed il rispetto sono un altra cosa.
Resto in attesa di sapere PER FILO E PER SEGNO quali sono le atrocità commesse da Tavolazzi. Grazie!

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un Cittadino di Parma e l' atteggiamento di Pizzarotti non mi piace proprio se è vero che ha detto che i Voti li ha presi lui ed ha contattato Tavolazzi che è stato espulso
da Grillo per motivi più che giustificati

Personalmenteo i voti li ho portati per Beppe Grillo non certo per Pizzarotti che si dimostra Irriconoscente ed irrispettoso, ripeto se vero quello che si legge.

Eppoi che senso ha nominare un D.G. ? può farlo lui, è o no non è un Project Manager, ci sono già i Direttori di settore ed i Dirigenti nel Comune
può fare una consultazione all' interno e nominarlo risparmia pure

questa è una Polemica di infiltrati del Er Pd - ELLE quanti se ne legge,mamma mia...!

Paolo A., Parma Commentatore certificato 25.05.12 15:05| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@adriano: il punto è tutto lì. E mi spiace che ci siano dei talebani che danno del troll a persone che vogliono solo capire bene come stanno le cose. Non fanno onore né alla loro intelligenza né al movimento.
Su youtube ho visto praticamente tutti i comizi di Grillo: bellissimi, ma in TUTTI lui si definisce SOLO ED ESCLUSIVAMENTE un comico che presta il suo volto ad un movimento per dargli maggiore visibilità. PERFETTO, è l' unione dell' utile col dilettevole.
Ma se poi la stessa persona si permette di dare dei diktat, è possibile che sono il solo in Italia che sente che qualcosa non torna, che c' è una cesura tra il dire ed il fare??

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Tavolazzi è stato ritirato l'uso del simbolo. Più che giusto,ne ha uno suo. Ma se il sindaco di Parma lo vuole nominare direttore generale sono cavoli suoi e dei cittadini di Parma od ogni nomina presente e futura in tutte le amministrazioni in cui il M5S governa o governerà deve essere approvata da Beppe ?

Chiaritelo subito grazie.

Adriano 25.05.12 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La proposta? Semplice.Pizzarotti fa una ricerca pubblica di un DG chiedendo i curricula e senza porre discriminanti.la scelta di u. DG rientra nel cosiddetto "intuitum personam" quindi,fatti salvi i titoli di studio il resto e' ad insindacabile giudizio del Sindaco.una volta ricevuti i curricula si chiude in una stanza con chi vuole e decide.Non può indicare discriminanti,non si può,dall' esterno influenzare la decisione o pilotarla e men che meno fare " bandi esterni.

marco l., roma Commentatore certificato 25.05.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Dylan Dog, fortuna che nei molti commenti vedo pochissimi talebani infoiati come te, altrimenti sulla possibilità di votare M5S alle prossime elezzioni ci metterei da subito una pietra sopra.
Tu dici: "SE PERO' GRILLO HA ESPULSO QUALCUNO UN MOTIVO CI SARA'". Bene, voglio sapere per filo e per segno quel motivo, in rete non si capisce bene. Non mi basta l' antipatia o il non essere d' accordo al 100% con Grillo. Il motovo deve essere SERIO.
E stai tranquillo, non mi manda nessuno, sono solo un cittadino che vuole capire meglio se M5S è la vera novità o se è solo l' ennesimo parito padronale di Grillo/Casaleggio solo presentato in maniera più pittoresca rispetto agli altri. Le parole sono tutte perfette, ma contano poi i FATTI.

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho cercato un po' ma non ho trovato nulla su una questione per me fondamentale per farmi un'idea indipendente di ciò che è successo con il Sig. Tavolazzi. Perchè è stato "espulso" dal movimento? Cosa ha fatto? Quale comportamento ha tenuto? Ho bisogno di capire. Grazie ciao ;-)


se cominciamo così facciamo il gioco degli avversari politici,tavolazzi è stato espulso perchè aveva una concezione di fare politica vecchia,dove si premiano i pochi,il nostro movimento è nostro uno vale uno,abbiamo un non statuto,un programma,quello conta,io ora non sò perchè è stato chiamato questo Tavolazzi,magari è una persona competente,l'importante che sia onesta con i cittadini e faccia bene il suo lavoro,Parma è molto importante per il movimento,è un banco di prova e và gestito bene,speriamo.Grillo dai perdona Tavolazzi magari ha capito che ha sbagliato.

massara luciano 25.05.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

LA MACCHINA DEL FANGO (O MEGLIO DELLA MERDA) HA MESSO LA QUINTA.

DECINE DI TROLL ANONIMI CHE VENGONO QUA A SPARARE SENTENZE, CRITICHE E PROVOCAZIONI, MA NON UNO CHE LANCI UNA PROPOSTA COSTRUTTIVA O UNA SOLUZIONE, CE NE FOSSE UNO.

QUESTA è l' itaGlia, IN FONDO NELLA MERDA IL POPOLO MANZO CI SGUAZZA ALLA GRANDE DA DECENNI..

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO L'AVEVA GIà ESPULSO TAVOLAZZI, CHIEDITI PERCHé E VEDI QUESTO POST http://www.beppegrillo.it/2012/03/_primo_consigli.html
POI PARLA.
A PARMA DECIDONO GLI ELETTI MA SEMPRE TRAMITE RETE COME SI è SEMPRE FATTO, SE PERò GRILLO HA ESPULSO QUALCUNO UN MOTIVO CI SARà.
SE GRILLO VOLEVA COMANDARE E BASTA SI CANDIDAVA LUI.
CHI TI HA MANDATO A SCRIVERE QUESTO COMMENTO, LA 7?????? OPPURE RAI 2 ?????

Dylan Dog (), Londra Commentatore certificato 25.05.12 14:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben venga un movimento che non vuole tra i suoi eletti papponi, corrotti, corruttori ed indagati.
Ma allora spiegatemi cortesemente una cosa: questo Tavolazzi è indagato? E condannato in via definitiva? E' in odore di tangenti, di mafia, di appalti truccati? Se la risposta è no e sa fare il suo mestiere, qualcuno cortesemente mi può spiegare il perché dello stop da parte di Grillo/Casaleggio??

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento

DOVETE METTERE IN RETE LA SITUAZIONE DI PARMA SE VOLETE UN VERO APPOGGIO...

Erik lampo 25.05.12 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ragazzi, ma proporsi per la guida di una città come Parma, com milioni di debiti, NON E' UN GIOCO. Chi non gioca programma PRIMA il suo staff, non DOPO, dicendosi: "Se vinciamo poi ci pensiamo, altrimenti facciamo conto che abbiamo scherzato".
Questo in primis. In secundis sono d' accordo con chi dice che Grillo NON E' il sindaco di Parma e che spetta al sindaco di Parma scegliersi i collaboratori. Se non prima, almeno dopo. Se Grillo/Casaleggio danno i loro diktat, dove è la differenza con Bersani & C.???

ezio g., sv Commentatore certificato 25.05.12 14:20| 
 |
Rispondi al commento

ci stanno massacrando da tutte le parti bisogna fare chiarezza una volta per tutte

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 25.05.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato elettorale di Parma è stato tanto esaltante quanto imprevisto. La rete si deve organizzare! Propongo di creare una banca dati nella quale inserire tutti i C.V. delle persone che, nel rispetto dello statuto e del programma del movimento, sono disponibili al fine di ricoprire un ruolo attivo all'interno delle varie comunità cittadine. Il data base potrebbe essere organizzato e compartimentato secondo quelle che sono le cinque stelle del programma!

Vito Lazazzera 25.05.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, SIAMO IN 6 A CASA MIA A VOLERTI VOTARE SE CI SARANNO ELEZIONI.NON CAPISCO PERO' QUESTA TUA PRESA DI POSIZIONE CONTRO TUTTE LE TV E LA STAMPA. NON C'E' OMBRA DI DUBBIO CHE TU ABBIA RAGIONE, MA NON POSSIAMO METTERCI CONTRO TUTTO E TUTTI. ANCHE LE LITI FRA VOI STESSI, SONO DELETERIE...NON ASPETTANO ALTRO GLI SCIACALLI DELL'ALTRA SPONDA. NON HAI LETTO CHE LO PSICONANO ORA TORNA ALLA CARICA INSIEME AL SUO FIDO NOSFERATU ALFANO? HA MILIARDI DA BUTTARE (LUI) E LA GENTE SI VENDE PER UN PUGNO DI EURO! EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA' VIENCIDO

George R., Roma Commentatore certificato 25.05.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

IO CREDO CHE QUI SI STIA FACENDO UN PO' DI CONFUSIONE, FORSE TANTI SI STANNO AFFACCIANDO ADESSO AL M5S E CREDO SIA COMPRENSIBILE.
LA RETE M5S E LA COMPARTECIPAZIONE DEI CITTADINI, UNO VALE UNO ETC ETC, VALE PER IL MOVIMENTO OVUNQUE ESSO SIA RADICATO NEL TERRITORIO, MA IN QUEL TERRITORIO. CON LA VITTORIA DI PARMA DEL M5S SI STA SCATENDANDO L'INFERNO MI PARE PER SALIRE SUL CARRO DEL VINCITORE. IL M5S DI PARMA HA LAVORATO E VINTO PER VINCERE LE ELEZIONI ORA SARANNO I RAGAZZI E LA RETE DI PARMA CHE SI CONFRONTERA SU CONTENUTI E SUL LAVORO DA FARE CON LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI DI PARMA. NON CAPISCO PERCHE GENTE CHE CON PARMA NON HA NIENTE A CHE FARE CONTINUA A FARE "IL SINDACO"....LASCIAMO LAVORARE I RAGAZZI, LORO SANNO CHE SI STANNO GIOCANDO UN OPPORTUNITA' UNICA CHE SICURAMENTE DARA' ANCHE VISIBILITA' AL M5S IN ITALIA....MA LASCIAMOLI LAVORARE.
SE SI CONTINUANO A LEGGERE GIORNALI E GUARDARE TV PUBBLICHE DI STATO NE VIEN FUORI SOLO UNA MACEDONIA DI CAZZATE....A MIRA IL SINDACO HA FATTO UN COMUNICATO STAMPA SUL SITO, SE SIETE INTERESSATI A VEDERE IL LORO LAVORO, MAGARI ANCHE PROPORRE IDEE O CONDIVIDERE LO SI PUO' FARE.....MA IO CONSIGLIO VIVAMENTE DI EVITARE DI SENTIRSI TUTTI SINDACI....CAZZO ABBIAMO AVUTO PER 40 ANNI MORTI CHE CI HANNO PORTATO ALLA DEVASTAZIONE E ORA DOPO NEANCHE 10 GIORNI COSA PRETENDIAMO DAI NUOVI ELETTI....PAZIENZA ABBIATE E ABBIAMO PAZIENZA MA SOPRATTUTTO NON CADIAMO NELLA TRAPPOLA IN CUI CI VOGLIO FAR CADERE, DAI PALAZZI ROMANI A QUALCUNO CHE SI SVEGLIA ORA PER SALIRE SUL CARRO DEL VINCITORE LASCIANDO IN 48 ORE CIO' CHE AVEVA APPENA CREATO....SIAMO UNITI E OCCUPIAMOCI OGNUNO DEL PROPRIO TERRITORIO....

Fabrizio Facecchia 25.05.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Aiaiai, questa situazione fa trasparire immediatamente delle problematiche serie sulla gestione del movimento!Sembra quasi che Grillo voglia decidere per conto del sindaco neoeletto sulle scelte degli incarichi da lui fatte!Fare un post per cercare di trovare una persona da rimpiazzargli non mi sembra proprio una bella figura e i media non aspettavano altro!
Spero di sbagliarmi!
Staremo a vedere!

Nicola Padovani 25.05.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Litigate, discutete, proponete come se contaste qualcosa mentre dall'altra parte c'è il silenzio assoluto.

Ora vi chiedo, ma da quando è nato questo blog, quante volte è capitato che il titolare del suddetto si mettesse a discutere ed a colloquiare con i suoi avventori ?

La rete non dovrebbe servire per avere un filo diretto con chi sta dall'altra parte?

Un blog senza possibilità di discutere ed interagire con i suoi autori, a che serve oltre a propagandare una linea di pensiero, sul quale possiamo solamente appiattirci o al massimo discutere, mentre chi ha lanciato il sasso sta bellamente a guardare, magari traendo profitto dalle nostre reazioni, per poi poterci controllare meglio?


Davide L. 25.05.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE FAI UN POST DOVE SPIEGHI A QUELLI CHE ANCORA NON HANNO CLICCATO QUA: http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Regolamento-Movimento-5-Stelle.pdf

CHE: Articolo1 - Natura e Sede

Il “MoVimento 5 Stelle” è una “non Associazione”. Rappresenta una piattaforma ed
un veicolo di confronto e di consultazione che trae origine e trova il suo epicentro nel blog http://www.beppegrillo.it.
La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” coincide con l'indirizzo web http://www.beppegrillo.it.
I contatti con il movimento sono assicurati esclusivamente attraverso posta elettronica all' indirizzo : movimento5stelle@beppegrillo.it

Così almeno tutti possono capire perchè il link per l' invio dei cv è stato messo sul blog, come l'ho capito io leggendo.
Se non vi stava bene potevate eventualmente contestare lo statuto mesi fa ed evitare le critiche adesso.

Saluti

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo ora i nodi vengono al pettine? Chiedi aiuto alla rete per trovare un Direttore Generale che sia competente, incensurato e soprattutto non legato ai politici!!?? Ebbene non ti rendi conto che è proprio un non senso quello che dici!! Se il direttore generale e di nomina del Sindaco vuol dire che tutti i direttori generali che hanno una certa competenza in materia di amministrazione comunale sono stati comunque nominati da dei vecchi politici collusi col sistema. L'unica via d'uscita è nominare o un tecnico alla Rigormortis o prendere un neo laureato con zero esperienza, ma con la speranza che faccia meno cazzate di quante ne farebbe uno con tanta esperienza!! Mandare a a quale paese i politici e facile amministrare un comune con 100.000 abitanti un tantino più difficile!!!

Marco 25.05.12 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti ai Parmensi e a Pizzarotti!
Domanda: come farà il neosindaco a coprire il buco di bilancio senza tartassare i cittadini e rendersi così subito meno simpatico?! Attendo risposte. Grazie! Buona giornata a tutti!

Marco M Munari, Valdagno Commentatore certificato 25.05.12 14:04| 
 |
Rispondi al commento

...chiedo scusa..ho scritto TAVAROLI e NON TAVOLAZZI..ma sono nuovo....

marco l., roma Commentatore certificato 25.05.12 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Provo a capire i vari indirizzi che emergono qui ormai da più di un giorno.
1)c'e chi non considera necessario il DG ponendo in capo al sindaco ogni responsabilità e direzione : ricordo che gli eletti hanno potere di INDIRIZZO,i dirigenti di GESTIONE
2) c'e chi by passa il problema sostenendo che bisogna fare la posta certificata ai cittadini e la firma digitale sulle carte di identità ...con nessuna delle due "novità " si attivano le mense scolastiche,si pagano gli stipendi o si ripiana il debito...
3)c e' chi attrar sulla diatriba tavaroli si tavaroli no: non conosco persone e fatti e mi astengo
4) c'e chi parla di democrazia diretta chiedendo di porre,sul web,ogni questione inerente la gestione amministrativa...ma in un comuni e si prendono decine di decisioni in tempo reale,appunto GESTIONE,il web puo' essere interpellato per le decisoni di INDIRIZZO
5) c'e chi sostiene che il bando deve essere emesso dal comune di Parma,giusto!..ma di certo un bando ufficiale non può contenere la discriminate di non appartenere a nessun partito politico....o volete subito una DENUNCIA per Pizzarotti?
Insomma democrazia o no qualcuno che tira le fila,ala fine ci vuole....

marco l., roma Commentatore certificato 25.05.12 13:57| 
 |
Rispondi al commento

personalmente credo che valerio tavolazzi nn sia la persona adatta per ricoprire il ruolo di dg, il suo passato nn specchiato parla chiaro. tuttavia penso anche che, considerando le imminenti elezioni politiche, tutto questo poteva e doveva essere evitato, i media nn aspettano altro che attaccare. poi uno dei punti deboli del m5s è quello di nn indicare prima persone deputate a ricoprire certi ruoli, nn esiste che un sindao eletto debba consultare curriculum. spero che questo serva in previsione delle politiche.

danilo t. Commentatore certificato 25.05.12 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma,(AMMESSO CHE SIA TUTTO VERO, A FRONTE DELLA MOLE DI NOTIZIE CHE CIRCOLA IN RETE) "puntare" (tra virgolette) su una persona che è stata a quanto leggo considerata "POLITICAMENTE" incompatibile col movimento vi sembra una scelta felice?
Mi pare che finora la "linea" di Beppe abbia dato risultati strepitosi al movimento (naturalmente assieme a tutti i Pizzarotti che si impegnano per un' Italia migliore nel m5s) , quindi se ogni tanto arriva qualche stoccata "paterna" pensiamoci bene prima di puntare il dito su Grillo e parlare di diktat.

Saluti

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La "casta"cercherà in tutti i modi leciti e non per minare dall'interno in M5S.Dagli "AMICI"mi guardi DIO che dai "NEMICI"mi guardo io.Lavorare con calma e giudizio che i risultati si vedranno sicuramente.FORZAAAAAAAAAAAAA!CIAO!

Umberto Lucchiari 25.05.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Per grillo e Grillini.
Sono tantissimi, che come me, vi osservano.
Parma è sicuramente il banco di prova del movimento.
Se fallisce fallisce l'intero movimento. Se trionfa alla elezioni avrà tantissimi voti. incluso il mio.
Non mandate in vacca quello che di buono avete fatto fino ad oggi

Claudio 25.05.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

ieri un mio amico mi ha detto che grillo è fascista. Gli ho risposto che probabilmente non conosce i fascisti. ieri allora, anche io ho fatto un'azione fascista. nel mio pub ieri sono entrati tre amici, uno di loro ha alzato un putiferio, ha bevuto e ha dichiarato che non avrebbe pagato. Io conoscevo bene gli altri due e gli ho chiesto come facessero ad andare in giro con un tipo simile. Mi hanno risposto che loro non c'entravano nulla e che il problema era solo suo. E quindi di conseguenza solo mio. Ebbene gli ho fatto pagare il conto del loro amico. Tornando al primo amico, mi dice non solo grillo è fascista ma il suo movimento 5 stelle è fatto di infiltrati dei vecchi partiti. Io li conosco bene al mio posto di lavoro. Notare che lui lavora all'atac a Roma.
Bene, penso io, se il movimento prende il 60% a Parma, si può giustamente pensare che quel 60% è quel popolo italiano che ha vissuto e che vive in questa italia, in questa mentalità, in questa metifica palude asfissiata dal sistema partitocratico. E' inevitabile che persone con questa mentalità si avvicinino al movimento. E se beppe chiede facce pulite, giovani non compromessi come possiamo dargli torto? E se si incazza che fa diventa un fascista?

massimo romagnoli, roma Commentatore certificato 25.05.12 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe ora di chiarire una volta per tutte le dinamiche del movimento? Non è arrivato il momento dell' assoluta trasparenza?
Se è vero che l' informazione "classica" non è più affidabile, perchè dal movimento non arriva nessuna dichiarazione?
-Io vorrei capire chi è questo acerrimo nemico Tavolozzi e perchè suscita tanta polemica..
-Vorrei ora capire dove si fermano i poteri di beppe, perchè un conto è fare da garante alle "linee guida" del movimento un' altro è agire da despota..
-Sarebbe ora di conoscere anche tutta l' equipe che sta dietro al nucleo del movimento (Casaleggio & co.) quelli dipinti come le eminenze grigie!!
Insomma sono convinto che sia tutto molto più chiaro e semplice di come sia raccontato; anzi probabilmente le dinamiche operative nascono in concomitanza delle stesse esigenze... Ma allora perchè non rendere tutto evidente? perche non spiegare ai futuri elettori? perchè non togliere ogni dubbio? perchè non tappare la bocca agli scribacchini dei potenti??
C'è un disperato bisogno di trasparenza e semplicita!
Grazie e in bocca al lupo

futuro elettore M5*

andrea 610 25.05.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe & Company, non sono di Parma ma seguo con attenzione i vs. movimenti...qualsiasi cosa fate..cercate di capire in maniera molto chiara..che i cittadini questa volta di Parma, ma spero presto di tutta Italia vi hanno regalato fiducia, cercate di non suscitare in loro e in Noi un senso di sbandamento e nebbia, altrimenti caro Beppe il tuo successo si fermerà a Parma...in bocca a lupo e buon lavoro...

Luca ., Altamura Commentatore certificato 25.05.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

vi ho dato e vi do la mia fiducia ogni giorno cercando di spargere un'idea di cambiamento... dagli UK posso dire che sono quasi un'attivista. Vi prego non perdete quest'occasione per giochini di potere interno. Su che ce la facciamo

iacopo simonelli 25.05.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento

quante menate mentali che ci fanno perdere l'obiettivo... firma digitale sulla carta d'identità e posta elettronica certificata ai cittadini di Parma. Mettetegli il parlamento in mano, era questo lo scopo del virus no?

Maurizio Kikko Ferraro () Commentatore certificato 25.05.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,spero che ciò che ho sentito sul "litigio di Parma" sia solo un tentativo di attacco mediatico,d'accordo per quanto riguarda la questione Tavolazzi,ma mi raccomando nessuno si faccia condizionare dalla posizione conquistata perchè sarebbe proprio ciò che vogliono ottenere gli "altri" oltre che una scottante delusione!!!

Massimo Trincheri 25.05.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento

"Ho saputo soltanto ieri sera della candidatura (appoggiata da un consigliere del M5S dell'Emilia Romagna) di Valentino Tavolazzi di Progetto per Ferrara a cui è stato inibito l'uso congiunto del suo simbolo con quello del MoVimento 5 Stelle qualche mese fa. Ovviamente è una scelta impossibile, incompatibile e ingestibile politicamente" ok.

Se a questo punto il post avesse citato "Cerchiamo (ovvero, il m5s cerca) pubblicamente una persona per la carica di direttore generale al più presto. Incensurata, non legata ai partiti, di provata competenza e trasparenza", tralasciando l' "esperienza della gestione della macchina comunale", questo per ME avrebbe avuto un senso completamente diverso, lasciando polemiche e parole fritte ai pennivendoli.

E' la mia modesta opinione. Saluti

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi lancia il presidenzialismo ad elezione diretta, dai Beppe che questa volta ti facciamo presidente.

adriano fontanot 25.05.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Fermo restando che la scelta del direttore generale del Comune di Parma spetta ai cittadini di Parma i quali hanno tutto il diritto di scegliere e sbagliare (dal basso), da non cittadino di Parma comunque ritengo di potere esprimere liberamente la mia opinione sulle vicende parmensi in quanto ritengo che il confronto di idee é fondamentale per la crescita del movimento e del livello di democrazia del nostro Paese.
Al netto di ogni considerazione sulla figura di Tavolazzi, che non conosco e pertanto non posso giudicare, un dato oggettivo a mio avviso é inconfutabile: Tavolazzi é consigliere comunale a Ferrara e ritengo che egli sia stato eletto per svolgere tale delicato ruolo, duqnue se Tavolazzi dovesse optare per l'incarico di direttore generale a Parma tradirebbe o no la fiducia dei cittadini di Ferrara? Nella mia visione del movimento 5 stelle gli incaricati svolgono un servizio da cittadini per i cittadini, a tempo determinato, fuori da ogni logica di carriersimo e di interesse personale, se ti ritieni tanto importante da svolazzare tra vari incarichi certo qualche dubbio sulla tua correttezza ed onestà intellettuale sorge.
Fermo quanto precede ritengo il post sbagliato nei toni in quanto nella logica dell'uno vale uno avrei preferito leggere - sacrosante - critiche ma non sotto forma di diktat, sempre fastidiose e spero contrarie allo spirito del movimento.
Una caro saluto a tutti.
Alessandro Crociata

Sandro Crociata, Palermo Commentatore certificato 25.05.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo la tua iniziativa e' morta. Ti ho seguito per anni. Ho sperato per anni. E ora ve ne venite fuori con questo. Sei un dittatore. Non hai inventato niente. Stai occupando uno spazio in Italia che e' occupato da movimenti reali negli altri paesi, con strutture di autoregolamentazione e reale democrazia dal basso, vedi gli indignados spagnoli. Vedi il piratenpartei in Germania e Svezia. Vedi Syriza in Grecia. Vedi #occupy movements nei paesi anglosassoni. Siete "quasi" un movimento dal basso. Peccato che le decisioni importanti le fai tu e chi gestisce il tuo blog. Il sistema di blog e' superato. Chiedo a tutti i componenti del Movimento a 5 Stelle, di creare un vero movimento dal basso, con una piattaforma decisionale e di votazione alla portata di tutti, come il LiquidFeedback ma ce ne sono altre, LimeSurvey, etc, io facevo parte dell'Open Source Voting Consortium. Grillo se hai a cuore la creazione di democrazia reale, e non hai interessi personali sul movimento, aiutalo a diventare una vera piattaforma indipendente al passo con i tempi e a un livello pari agli altri paesi. Altrimenti, siete gia' morti

http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=6524

Marco S., Madrid Commentatore certificato 25.05.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Grillo chi lo ha eletto sindaco di Parma? In base a quale regola deve decidere lui? I cittadini hanno eletto Pizzarotti. La legge affida a lui il potere e la responsabilità della nomina del direttore. Grillo come si permette di intervenire in modo così brutale?! E che c'entra la Casaleggio associati, la macchina propagandistica usata da Grillo per fare tanti soldi da tanti anni? Questa è la democrazia e la trasparenza? Io vedo tanta arroganza in Grillo e Casaleggio. Probabilmente temono che la gallina dalle uova d'oro della propaganda populistica gli sfugga di mano, se gli eletti non obbediscono ai loro ordini come soldatini.

Giovanni Mastronardi 25.05.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi personalmente credo che il merito del successo del mov5stelle sia da attribuire totalmente a beppe grillo, e a lui bisogna rifarsi come ideologo del movimento non sono belle a vedersi dichiarazioni del tipo non centriamo nulla con quello che dice etc etc

tipo l'intervista sul sole 24 ore di un neosindaco 26enne a Mira, credo mai sarebbe successo che un laureando quindi con esperienza prossima allo 0 sarebbe stato eletto se non fosse per grillo, ci sono delle regioni in italia dove la gente si fanno maggiormente trascinare da questi venti di cambiamento, nella mia piemonte) pur stupito del successo ottenuto intorno al 15% di voti non sarebbe mai successo

per i nuovi sindaci il mio consiglio è lasciatevi orientare dalle linee guida di grillo che non ha mai sbagliato, nn è il momento di fare di far prevalere i protagonismi personali, Parma è un laboratorio un banco di esame se le cose non vanno come devono andare l'onda di cambiamento potrebbe ripoegarsi su se stessa

Christian p. 25.05.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il Non-Statuto, il Non-Problema...
Da una parte Grillo che avendo ben chiaro cos'è e come agisce il movimento ha ritenuto che Tavolazzi ne stesse tradendo l'idea ed ha deciso di espellerlo, ed in assoluta coerenza rivendica il suo diritto di veto...
dall'altra il consiglio comunale di Parma che vorrebbe decidere in autonomia ritenendo che Tavolazzi non abbia fatto nulla di così disdicevole da meritare la scomunica a vita.
Di certo non siamo di fronte alla prassi invasa nei politi nostrani volta alla mera spartizione di poltrone.
Credo che un mínimo diritto di controllo nelle scelte di chi si candida per il movimento da parte di Grillo debba esserci affinché esista una figura garante, al fine di evitare l'intrusione dello scillipoti o de gregorio di turno...
Buon Lavoro alla nuova giunta di Parma, importante banco di prova e che non facciano come i maiali di orwell

LucaL 25.05.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come secondo il mio modesto parere dovrebbe essere gestita la pratica Tavolazzi. Se è vero che uno vale uno in questo movimento cari Grillo e Casaleggio, apriamo una discussione circa la questione, mettendo il curriculum e un pó di storia di tavolazzi su una pagina dedicata del vostro blog. Ogni iscritto al movimento la consulta e si informa attingendo informazioni anche da altre fonti in rete ed alla fine lascia un commento o meglio un voto per decidere se questa persona è idonea o meno per l´incarico di parma. Questa dovrebbe essere una procedura standard da attuare ogni volta che c´è una decisione rilevante da prendere all´interno del movimento. I vantaggi sono quelli di conivolgere i sostenitori democraticamente e dare una dimostrazione che non si predica bene ma si razzola male. Inoltre potrebbe essere una procedura che se perfezionata si potrebbe usare per deliberare una legge a livello locale o nazionale. In sostanza questo è ció che ci dinstinguerebbe dai partiti tradizionali, in cui certe decisioni vengono prese dalla piramide.

emiliano c., tivoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rivolgere questo commento a Beppe Grillo perché non so come contattarlo personalmente. Ieri vedendo servizio pubblico di Santoro, quest'ultimo ti muoveva una critica "affettuosa" dicendo che quando parli di conduttori tutti uguali non devi fare di tutta l'erba un fascio e criticava la tua posizione sul non andare in tv e nemmeno di mandare i tuoi candidati in tv per riservare l'esclusiva (testuali parole) al tuo amico Casaleggio. Ammetto di averci capito ben poco, peró mi domando cos'avresti da rispondere a Santoro dopo questa critica ... anche a me piacerebbe vederti in uno di questi talk show ... tuo grande sostenitore da SEMPRE, distinti saluti, Mario Esposito

Mario Esposito 25.05.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un'elettore di sinistra. Sono entusiasta del modo di far politica via web del movimento. spero non sia solo fumo. spero che una volta nella stanza dei bottoni non si diventi come gli altri. Mi piace tutto. PERO' CARO PEPPE SE VUOI DAVVERO CHE REALIZZIAMO IL SOGNO DI CAMBIARE LA SOCIETA', NON FARE L'ERRORE DI FARTI COINVOLGERE IN POLEMICHE CON I VECCHI POLITICI E GIORNALISTI VOLPONI, E NON ATTACCARE LA SINISTRA PERCHE' IN FONDO NOI ELETTORI DI SINISTRA LA PENSIAMO COME TE MEGLIO COLLABORARE CON M5S CHE CON LA DESTRA E I FALSI CATTOLICI. PENSIAMO ALLE COSE DA FARE E FACCIAMOLE. L'ACQUA PUBBLICA AUTO AD IDROGENO IL SOLARE TAGLI ALLE SPESE DELLA POLITICA ECC..ORA AVETE L'OPPOTUNITA' CON PARMA ALTRIMENTI FARETE LA FINE DELLA LEGA. IO VI APPOGGERO' ALLE PROSSIME ELEZIONI SE DIALOGHERETE COSTRUTTIVAMENTE ANCHE CON CHI NON VOTA M5S. NOI CONSUMATORI DOBBIAMO ESSERE UNITI E AVERE UN PUNTO DI RIFERIMENTO PERCHE' HANNO PAURA DI NOI SE CI INCAZZIAMO SE NON USIAMO IL CELLULARE SE NON ACCENDIAMO LA TIVU'SE NON USIAMO L'AUTO MA PURTROPPO SIAMO PECORE DIVISE, CAMBIARE LE COSE SOLO FACENDO PAURA AI POTERI FORTI CHE MILIONI DI CONSUMATORI UNA MATTINA DECIDONO DI BOICOTTARE UN PRODOTTO...LI AVREMMO IN PUGNO.VAI AVANTI E FAI ATTENZIONE ALLE TRAPPOLE CHE TROVERAI PER STRADA....E SPERO CON TUTTO IL CUORE CHE TU NON SIA L'ENNESIMA DELUSIONE.

mazza gennaro 25.05.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento

io siccome non la facenda tavolazzi ho scritto su movimento emilia romagna di facebook ...a me tavolazzi non mi convince....... mi stato detto di tutto....... che non mi devo intromettere..... che faccio la vittima.....ecc nessumo che ni ha dato una info su chie su cosa a fatto solo che e andato arimini ed stato cacciato da grillo..... io posto un mio pensire e non misembta giusto di essere trattato cosi dopo che io ho litigato con amici e sempre difeso il movimento..... ma chi e sto tavollazzi che difendono cosi tanto .....Valentino Tavolazzi mente. Il suo curriculum è oggettivamente inadeguato a rivestire il ruolo di Direttore Generale del Comune di Parma. e poi la squadra di governo lo si doveva decidere prima e farlo sapere ai cittadini...... cmq mi sento deluso di alcuni del movimento del emilia romagna..... non sono stato mai cosi attacato neanche quando commentavi link di altr forze politiche che delusione

orlando soliberto 25.05.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

ma Tavolazzi non è quello che ha provato a "partitizzare" il M5S?
FUORI!

Danilo Antimassone 25.05.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Comunque il "vecchio" ci azzecca sempre :)
Un abbraccio a Beppe.

P.S. parlatene con i cittadini di Parma, PUNTO.

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna.
Grillo era quello che parlava di mandare i ragazzi con le webcam nei consigli comunali per fare TRASPARENZA, e adesso ve ne venite fuori questa roba: un attacco al sindaco di Parma mascherato da "aiuto della rete".
Ormai tutto sembra fin troppo chiaro. Perché Grillo non va alle trasmissioni, cercando di giustificarsi con una marea di insulti ai giornalisti e perché non ha mai permesso che ci fosse una discussione vera all'interno del movimento.
Questa sarebbe la democrazia dal basso?
A me sembra che in basso ci stiamo andando sempre di più...

Gabriele M., Milano Commentatore certificato 25.05.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao. premetto che ho sempre votato a destra, lega o pdl che fosse. una volta addirittura votavo quel voltagabbana di Fini. In ogni caso ora sono stanco e deluso da tutti i politici ed ora voglio seguire con attenzione il vostro operato. L'elezione di Pizzarotti a Parma (io sono nativo di Parma anche se vivo a Cremona da anni), ha sicuramente concentrato l'attenzione degli italiani sul vostro movimento. Siete sotto i riflettori ed ora staremo tutti noi, stanchi della politica come in Italia viene fatta, o disfatta, a vedere cosa farete in quella citta'. Parma rappresenta in "piccolo" la situazione italiana attuale: ruberie, debiti enormi, malapolitica, malaamministrazione, ruberie di ogni genere, sprechi. E'davvero il riflesso dell'italia. Avete l'occasione di dimostrare come si puo' governare bene e ccon sodisfazione. Vi oosserviamo con grande attenzione, e ci aspettiamo molto da Voi. Convinceteci che si puo' votare per voi alle prossime elezioni politiche.
Un augurio di buon lavoro a tutti Voi.

carlo pizzetti 25.05.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Comunque, il fatto che si parli pubblicamente di decisioni importanti in merito alla scelta di un' eventuale dg per Parma, mi sembra lontano anni luce dal vecchio sistema adottato dai partiti, i quali il dg te lo schiaffavano li a scatola chiusa, senza che manco i cittadini sapessero il suo nome, se non dopo.

Dai su ..

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO DIVENTA DI VITALE IMPORTANZA VEDERE IN TRASPARENZA QUALI SARANNO LE POSIZIONI DI TUTTI.
SENZA CENSURE E SENZA PAURE. L'UNICA COSA CHE CONTI è LA VERITA'

checca rivoli 25.05.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi? Ottima scelta Pizzarotti ma attenti, troppe regole, troppi pensieri, potrebbero trasformare il movimento in un partito politico... questa credo sia la maggiore preoccupazione di Grillo... Un consiglio per Grillo invece, penso che non debba fasciarsi la testa prima di rompersela perchè ci sono gli anticorpi... ci sono tante persone al tuo fianco non dimenticartelo... io sono con te!!!

Quando ci fu la rivoluzione francese, i rivoluzionari poi si liberarono degli ideatori della rivoluzione, di Danton e Robespierre, fu un errore storico.

Lo stesso errore adesso non ce lo possiamo permettere... Anche Grillo deve rispettare il non statuto, ma dobbiamo tenerci Beppe Grillo ben stretto. Non fate l'errore di cascare nel tranello. Finchè la democrazia dal basso, partecipativa non sarà realtà in Italia, la presenza di Grillo è indispensabile. E anche dopo non gli si può negare il merito ed il riconoscimento di tutto quello che ha creato.

Saluti

Kikkooo

Maurizio Kikko Ferraro () Commentatore certificato 25.05.12 12:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

commento da Milano
ma tutti sti giudici son di Parma?!?
ragazzi del blog se siete di altre regioni dovete farvi i santi cavoli vostri
Parma e' un esperimento sotto gli occhi di tutti, inutile instillare malignita' e mettere zizzania qui si dimostra la maturita' come uomini, cittadini sostenitori e attive menti verso il cambiamento
Chi ha vario panico E PARANOIE consiglio il rescue remedy di bach
ma state muti e fate lavorare le persone senza ostacolare i processi
quante parole inutili ci sono QUI
Beppe se andiamo avanti cosi' questa pagina non la consultero' piu'
sto week a Milano e certamente altrove, ci sono i banchetti
vedete di muovere il culo per ciancare con le persone anziche' scrivere minchiate qui
PER TUTTI I TROLL-----CHE L'UNIVERSO VI GUARDI E TUTTI I VOSTRI PC SIANO FULMINATI
GRAZIE.

mary dg 25.05.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

leggete qui!

http://attualita.tuttogratis.it/politica/federico-pizzarotti-lite-con-grillo-per-una-nomina-al-comune-di-parma/P162431/

Fra 25.05.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPONGO DI FARE UN REFERENDUM PER ESPELLERE CASALEGGIO! ma chi è? cosa vuole dal movimento? una persona che prende sottotraccia le decisioni senza renderne conto a tutti noi del movimento!! questo essere vuol sfasciare il movimento e noi non glie lo dobbiamo permettere!FACCIAMO UN REFERENDUM SUL BLOG E DECIDIAMO NOI SE DEVE RESTARE CASALEGGIO O MENO!!

Antonio Cannavacciuolo, monterado Commentatore certificato 25.05.12 12:02| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi rivolgo a Beppe Grillo e a tutti i sostenitori ( tranne gli infiltrati che sono saltati sul carro dei vincitori):
La Vittoria di Parma ha scosso tutto il mondo politico, minandone le basi di un futuro prossimo crollo ( ma sta avvenendo) quindi:
Consideriamo l'amministrazione di questa città come un laboratorio, un banco di prova, dove non sono ammessi errori di nessun genere!
Qui' si tratta di valutare la valenza del M5S
Parma sarà sotto l'occhio vigile di tutti: politici, media e cittadini italiani onesti, quindi bisogna dimostrare ( anche a noi stessi )
che il M5S attuerà un modo diverso di governo, mettendo in pratica il suo statuto, realizzando cosi una vera democrazia popolare dove VERAMENTE "uno vale 1" e gli eletti dovranno rendere conto a TUTTO il movimento, del loro operato!

giuseppe g., malvagna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, siamo proprio caduti in basso!
ho ammirato il nostro carissimo neo sindaco di Parma, è riuscito là dove pochissimi del movimento sono mai arrivati(o hanno sperato di arrivare...). Lo ammiro per come ha condotto la campagna elettorale, lo ammiro perché con poco o niente ha schiacciato chi (con il beneficio della macchina di partito e soprattutto con i soldi del partito)dava la propria vittoria come scontata.
se non sbaglio tu ci hai si messo la faccia, ma lui ha esposto se stesso in tutto e per tutto. LUI ha vinto, LUI è sindaco quindi LUI deve decidere di chi avvalersi... Se tu caro Beppe non condividi..beh se proprio non vuoi collaborare fatti da parte a Parma e continua con le altre battaglie.
Spero di aver capito male, spero di aver travisato le parole, già i partiti mi hanno deluso e sarebbe terribile se anche l'ultimo avamposto della legalità, dell'anti corruzione e del rispetto del cittadino mi tradisse,o meglio, tradisse se stesso.

Pacecio 25.05.12 12:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi raccomando, forza. Ripeto anche qua quello che è un mio pensiero spero condiviso, quando penso a Parma mi viene in mente: subito la carta d'identità con firma digitale e la posta elettronica certificata per diritto di nascita e piattaforma Web comunale dove i cittadini possano proporre e votare le idee discusse in consiglio comunale. :D Sarebbe fantastico.

Non fate l'errore di escludere tutti i cittadini (anche e soprattutto quelli che non sono del movimento) dalle proposte-scelte-decisioni politiche. E' una grande occasione non lasciatevela scappare...

Un pò come a nascondino, Parma è la tana libera tutti. :-)

Maurizio Kikko Ferraro () Commentatore certificato 25.05.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Il Direttore Generale del Comune non serve proprio a nulla.

uno stipendio in più
riunioni infinite

...da un funzionario del comune di.....

saluti e buon lavoro, ma okkio...
la strada del cambiamento non è in discesa..

claudio furloni 25.05.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

signori scrittori sul blog::: avete un buon parere nel dire che il sindaco di parma è stato eletto dai cittadini e deve decidere in autonomia con chi lavorare, è ne rispondera poi ai cittadini, di massima sono daccordo,pur mio malgrado tenere presente chè: risponderne poi cioè dopo eventuali danni ,è tardi! ne anno risposto già negli ultimi 10 anni gli altri sindaci lasciando 600 milioni di euro di debito sulla sciena dei parmensi!! allora la mia considerazione è che sarebbe meglio prevenire di risponderne dopo perche è tardi, io non vedo come un dittatore beppe grillo, ma avendoci messo la faccia in tutte le piazze ,per noi ed ora sta dicendo , signori capisco il vostro voto ma questa persona purtroppo molti non lo sanno ma à questi "trascorsi" ai quali ci sono arrivati tardi.. ora avendo detto lui"beppe" è meglio un altra persona ...vedeteun pò voi se sia il caso di risponderne ( dopo ) agli elettori! ..io francamente rimango perplesso perche il M5S sta cambiando la società nel fare politica è nella politica e nei pensieri culturali èd io come inscritto M5S NON MI IMPORTA SE CHI RICOPRE UNA CARICA SI CHIAMA MINNI,PLUTO,HO CLARABELLA,NE DA CHE PARTITO HO COLORE HO ETA ABBIA!! MI IMPORTA CHE NON ABBIA LA BENCHE MINIMA OMBRA SIA INCENSURATO è CHE SI ADDOPERI PER TUTTI I CITTADINI NEL FARE DEL SUO MEGLIONEL SUO INCARICO CON ASSOLUTA ONESTA VERSO CHIUNQUE! SE QUALCHE CANDIDATO A ANCHE SOLO DELLE OMBRE ! CARICHE N-O-N N-E D-E-V-E R-I-C-O-P-R-I-R-E !

marino g., vicenza Commentatore certificato 25.05.12 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ... premetto che non c'è nessuna polemica in quello che dico ... sono anni che ti do fiducia ... esattamente da quando sono andato a votare i tuoi referendum . Ma qui c'è una questione che è da chiarire assolutamente nel rispetto di tutti noi che ti abbiamo votato . Puoi darci informazioni rassicuranti su chi sia questo Casaleggio ? Perchè credo , da quello che si legge in rete , che non sia propio una persona trasparente e per noi ( credo di interpretare il pensiero di tutti quelli che ti sostengono ) è necessario che si faccia chiarezza su questa persona e sulle persone a lui riconducibili . Sono sicuro che risponderai a questa domanda . grazie e ciao
Luca

Gian Luca Parisi, Fiorano Modenese Commentatore certificato 25.05.12 11:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma non avreste fatto meglio a cercarlo PRIMA delle elezioni qualcuno "con esperienza della gestione della macchina comunale"?!
Mi pare tanto che alla prima vera azione che sia stato chiamato ad intraprendere il M5S abbia fatto una figura di m.....!
"Oh, oh! Ma questi mi hanno eletto per davvero! Ed ora chi la governa la città di Parma? Non credevo di dover anche saperlo fare, il sindaco! Ma la Rete non doveva pensarci lei?"

Peter Bonapace 25.05.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credevo di aver trovato un partito da votare nelle prox politiche ma da quello che vedo anche questo non ha nulla di diverso dagli altri,se devono decidere i cittadini (campagna elett.) perche decide Grillo o chi ne fa' le veci ?

Davy 25.05.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedere al movimento per decisioni importanti è indice di Trasparenza ed esempio di Democrazia Diretta che tramite il Liquidfeedback può definire una tendenza alla proposta.

Personalmente farei a meno del Direttore generale, è una figura che accorperei nelle funzioni del Sindaco.l

Paolo A., Parma Commentatore certificato 25.05.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.estense.com/?p=222010
a me questo teatrino sa proprio di vecchio. Appena seduti sulle poltrone e già vi scannate? Ho idea che alla fine la differenza non la faccia il partito o il movimento ma solo ed esclusivamente le persone che ci stanno dentro.
Evidentemente non avete l'esclusiva dell'onestà... mi è sempre più chiaro.

Vale Ru 25.05.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a Grillo ad abbandonare qualsiasi diatriba con il sindaco di parma.
Fai finta di niente Grillo perchè altrimenti rischi di turbare l'opinione pubblica e lo stratosferico consenso elettorale che ti farà trionfare a livello nazionale.
Rispetto a ciò che puoi fare per le elezioni poltiche nazionali, parma rappresenta una cosetta di poco conto di cui ti dovresti disinteressare.
Anche perchè in un solo anno (dalle elezioni politiche) questo fighettino di parma non sarebbe in grado di provocare chissà quali danni .
Per cui lascia al loro destino i fighettini di parma e concentrati sulle politiche dell'anno prossimo.
E' evidente però che per le politiche hai bisogno di ben altra tipologia di militanti, giovani coi coglioni, militanti insomma : li trovi negli ambienti dell'indipententismo sia del nord (veneto) e sia del sud (seguaci separatisti di Zitara).

lino campolo 25.05.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia diretta è un processo in divenire e non è calata dall'alto. Siamo all'interno di un laboratorio e non si può pretendere che non ci siano contraddizioni.a scelta del DG di Parma deve essere un'esperienza per il governo futuro degli altri enti locali, delle regioni e, se continua così, di quello nazionale. Il M5S si scontra ora a Parma con la gestione del potere. Bene. Servono soluzioni creative e non ministre riscaldate. La richiesta dei curricula che inizialmente sembrava fosse nelle intenzioni di Pizzarotti, era un ottimo inizio che segnava una forte discontinuità. La domanda è: perché si è interrotta?

federico bonadonna, roma Commentatore certificato 25.05.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Adesso il M5S è sottoposto ad una prova difficile e fondamentale per dare speranza all'Italia e al suo futuro. C'è da stare uniti, ci saranno le elezioni nazionali il prossimo anno ed è fondamentale farci vedere non solo bravi a dire la cose, ma anche bravi a mettere in moto capacità gestionali e governative. Quello che sta succedendo PERO' è proprio quello che vogliono i partiti, liti e faide interne al movimento per farlo implodere. Secondo me purtroppo il rischio c'è se non ci si da una organizzazione interna. Ci dev'essere un Rappresentante del Movimento 5S e delle cariche organizzative che agiscano di concerto. La strutturazione dei partiti, così come degli enti pubblici o degli ospedali non è il cancro in sè, lo diventa il modo in cui chi ha il potere lo gestisce e come distribuisce le cariche. Il Rappresentante secondo me non può che essere Beppe Grillo, questo però vuol dire riunirsi e portare avanti una linea unica. IL FORTE RISCHIO ALTRIMENTI PURTROPPO E' CHE OGNUNO FINIRA' COL DIVENTARE UNA MONADE ISOLATA CHE DICE E FA QUEL CHE IN QUEL MOMENTO GLI PARE GIUSTO, CREANDO SPACCATURE, LITI INTERNE, ATTRITI PERSONALI E CONFERMANDO QUINDI L'IDEA DISTORTA CHE IL M5S SIA SOLO ANTIPOLITICA E PORTANDO LE PERSONE AD ACCETTARE LA VISIONE MALEFICA E PERVERSA CHE I PARTITI CHE ADESSO UMILIANO IL PARLAMENTO IN REALTA' SIANO UTILI.

giuseppe maniaci 25.05.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

ADERISCO AL MOVIMENTO CIAO A TUTTI

simona p., roma Commentatore certificato 25.05.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Scusate i miei schemi mentali un pò vetusti, ma non dovrebbe essere il sindaco di Parma a scegliere e nominare il direttore generale del comune?
In futuro il sindaco Pizzarotti prima di decidere su qualsiasi cosa dovrà prima interpellare Grillo o Casaleggio? Chi è il vero sindaco di Parma?
Non mi sembra un ottimo inizio....
Delusione

Alessandro D. Commentatore certificato 25.05.12 11:35| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con questo isterismo, non facciamo il gioco della casta, sono abilissimi nella tattica del "dividi et impera", certo Pizzarotti quei commenti a caldo se li poteva risparmiare ben conoscendo la malafede dei "giornalisti".
Il PD è potentissimo in Emilia Romagna, stanno cercando varchi nei quali introdursi per distruggere la coesione del M5S!
E incredibilmente qualcuno glieli sta offrendo...

Angelo S. Commentatore certificato 25.05.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento

preso dalla disperazione più completa per quanto sta succedendo tra il leader-profeta la mente-nascosta ed il movimento dei bravi ragazzi immersi nella realtà voglio ipotizzare uno scenario.
Dato il "pericolo" per il sistema del cambiamento rivoluzionario e visto che nel para-stato-para-mafia-para-schifo ci sono troppi col grilletto e col detonatore facile, visto che ho già subito il terrorismo da giovane in un momento quando sembrava che le cose dovessero cambiare. Ebbene io spero che questa sia una acuta strategia, una finzione, far credere che il MoVimento è debole e facile al collasso o all'infiltrazione in modo da evitare sangue innocente. Vi voglio bene a tutti, a Grillo che ci ha messo la faccia, a Pizzarotti che tra cinque anni avrà tutti i capelli bianchi, a Favia che a uno così gli lascerei le chiavi di casa. In gamba ragazzi e nervi saldi, saldissimi!!!

MrTitian 25.05.12 11:27| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

come sostenitore del movimento chiedo urgentemente un chiarimento definitivo su questa storia. Secondo me la situazione è molto chiara, il sindaco è stato votato dai cittadini e deve rispondere unicamente a loro, qualsiasi ingerenza dall'alto del movimento è inaccettabile. Se non si capisce qquesto è meglio che si chiuda baracca e burattini e si dica chiaro che il sogno è finito e tutti in libera uscita. Se ciò succederà va comunque ringraziato Beppe per averci almeno fatto sognare

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 25.05.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia diretta: Pizzarotti vuole nominare Tavolazzi? Grillo non vuole? perchè non far decidere ai cittadini tra le candidature possibili? VOTAZIONI! M5S NON DELUDETECI!!

M.B 25.05.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di questa situazione il principale responsabile è Grillo. La questione della "democrazia interna" non è mai stata affrontata.
1- Grillo che predica la trasparenza e "l'uno vale uno" ha espulso Tavolazzi senza consultare il movimento, in base al fatto che lui è il "Garante" e quindi può fare quello che gli pare. Buona parte del movimento se ne è quindi fregata e ha continuato a lavorare con Tavolazzi. E adesso i nodi vengono al pettine.
2- Il Direttore Generale del comune di Parma lo devono scegliere i cittadini di Parma. Cosa diavolo c'entra il blog? Il bando va messo sul sito del comune di Parma. i cittadini di parma hanno votato per i loro concittadini, non per grillo o casaleggio!!!
3- Pizzarotti si ricordi che è solo un portavoce del movimento a parma, quindi eviti frasi come "il DG lo scelgo io".
4- Per quale motivo Pizzarotti sente il bisogno di telefonare a casaleggio per comunicargli le sue decisioni? Torno a scrivere, i cittadini non hanno votato casaleggio.
5- Per risolvere il caso Tavolazzi bastava aprire un sondaggio sul forum. Peccato che quel forum faccia pena. parliamo tanto di rete, e poi il nostro strumento principale è ripudiato dal 90% degli iscritti. ma chi aspettate per farne uno decente?

Raimondo F. Commentatore certificato 25.05.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LOL RIDICOLI!
cercasi amministratore citofonare Beppe :D
ormai il TSO te lo dobbiamo fare a te, sei proprio in fase maniacale

F.C. 25.05.12 11:23| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma democrazia DIRETTA vuol dire che decide DIRETTAMENTE Grillo/Casaleggio?

Alessandro A. 25.05.12 11:19| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

CARO CASALEGGIO/GRILLO.
Sebbene anchio pensi che TAVOLAZZI sia la scelta sbagliata, c'e' una questione di principio che deve PREVALERE:

I cittadini hanno votato Pizzarotti
Pizzarroti decide e ne risponde ai cittadini - NON A TE !!

Altrimenti sei solo un altro capo partito.

Francis F., London Commentatore certificato 25.05.12 11:14| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Vi dovreste vergognare e lo dovreste fare pubblicamente, visto che fate tanto gli "sboroni"!!
Chi lo ha scelto quel vecchio arnese di Valentino Tavolazzi??
Chi lo ha scelto visto i trascorsi, prima nella Cei, nel 1983, e la Cmc di Ravenna poi, fino al 2000 ( Cei+Cmc!!!! )!!??
Se continuate così ne farete entrare anche di peggio!
Mi sa che anche tu Beppe e la tua eminenza grigia, stiate diventando dei vecchi arnesi, e gradirei da parte vostra un mea culpa, scuse rivolte a noi sostenitori del blog e del M5S, per i vostri errori di valutazione, pubblicate sul blog.
Cordialmente
Davide Montaguti

DAVIDE MONTAGUTI, FORLIMPOPOLI Commentatore certificato 25.05.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

E' tutto fantastico!!!
Chiaro che tra il dire ed il fare c'e' di mezzo il mare.
Uno conta uno ma non ci si improvvisa. Per FARE non bastano le trombe, servono le competenze giuste!!!!
Speriamo non si fallisca miseramente!
In bocca al lupo!!!!!!

Luca Daprai 25.05.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto solo alcuni commenti sono troppi...
Per me, Grillo o Casaleggio non devono fare diktat. Grillo, è importantissimo, deve, come ha fatto fino ad ora, ispirare, ma deve seguire anche lui le regole. Chi viene eletto è importante che scelga lui i tecnici, e se non siamo d'accordo, deve dimostrare la bontà della sua scelta al movimento.
Poi teniamo lontani i diktat. Grillo vale 1.
La posta in gioco è molto alta, l'interesse generale al primo posto, non facciamo cazzate.

Luca Paoli 25.05.12 10:56| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe appendi alla casaleggio che ti fanno fare solo figure di niente...

Maria Luisa 25.05.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Davvero un bel post.

Un brillante esempio di democrazia "diretta".

"Diretta" da un dirigente unico, e dittatoriale.

Amici del movimento, liberatavi del Capo, il prima possibile. Vi fa davvero un gran male.

Andrea B., Bologna Commentatore certificato 25.05.12 10:53| 
 
  • Currently 2.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Io sono con grillo e tutti voi.ma alla fine e' inutile chi viene eletto diventa un altra persona.non capisco le dichiarazioni fatte dal pizzaiolo sindaco di parma.ormai vi ha abbandonati non gli servite piu'.

Sebastiano lopez 25.05.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che è un bene che Beppe mantenga una linea e questo è un segno di coerenza in tutto e per tutto a differenza di altri partiti falsi e vigliacchi, il problema a Parma è da chiarire... Qui i giornali cominciano già a sputtanare alla grande e non possiamo permetterlo!!
Mi aspetto un post congiunto di Grillo e Pizzarotti per sistemare la questione...

loris calliari, vervo' Commentatore certificato 25.05.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Il “MoVimento 5 Stelle” è una “non Associazione”. Rappresenta una piattaforma ed
un veicolo di confronto e di consultazione che trae origine e trova il suo EPICENTRO nel blog http://www.beppegrillo.it.
La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” COINCIDE CON L’INDIRIZZO WEB http://WWW.BEPPEGRILLO.IT.
I CONTATTI CON IL MOVIMENTO SONO ASSICURATI ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO POSTA ELETTRONICA ALL’INDIRIZZO MOVIMENTO5STELLE@BEPPEGRILLO.IT.”

Ma l’avete letto o no sto benedetto non statuto??

Virgilio D'Ottavio 25.05.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dovevate coinvolgere i cittadini?
Beh chiedete a quelli di Parma cosa farebbero col dg, per esempio.

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, certo, la rete sarà sempre a disposizione dei 5-stellisti. Per favore però, non drammatizziamo deviando acqua al mulino dei pseudo-esperti che hanno rovinato il paese esponendosi come "non competenti". Chiaramente ci saranno patate bollenti da pelare, ma non dimenticate che tutti bollono con l'acqua. Lo Stato, i comuni, le regioni sono infine aziende che amministrano i soldi pubblici al fine del bene comune e senza realizzare profitti nel rispetto del pareggio di bilancio. Quindi il sindaco, quale manager, deve porre le priorità in accordo con le esigenze cittadine e con i suoi consiglieri. Per gli aspetti tecnici, ripeto, "tecnici" nella realizzazione di un progetto,può chiedere consiglio alla comunità 5-stelle - dove ci sono sicuramente ingegneri, avvocati, economisti - o alla rete. Sono certo che riceverà aiuti efficacissimi "gratis e franco". Ad esempio, nel caso di Parma, il problema più scottante è il suo debito. Che il sindaco ordini che si raccolghino dati dettagliati su come si sia generato, poi lo sottoponga all'analisi della comunità 5-stelle per individuare esuberi dal preventivo attraverso comparazioni con progetti simili o chiedendo offerte ad aziende relative... In ogni caso, che si usi il buon senso. La rete non li abbandonerà.

Luigi Di Martino 25.05.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Faccio solo un piccolo appunto.
Beppe, quando si modifica un post (come in questo caso. Nell'articolo originale parlavi del fatto che Tavolazzi si era autocandidato), la modifica va palesata. Nessuno é infallibile. Si chiede scusa (o anche no), si spiega l'errore, si specifica la data della correzione... Mi sembra che qualche volta sia già capitato e tu abbia seguito la "prassi" corretta, ma non stavolta... Vabbé sei ancora in tempo credo no?

Alessio 25.05.12 10:41| 
 |
Rispondi al commento

MI SEMBRA GIUSTO CHE SI SIA COMMENTATO CHE PIZZAROTTI DOVESSE METTERE ANCHE UN BANDO CON GRADUATORIA IN COMUNE CON CURRICULUM OLTRE CHIEDERE IN RETE ,VISTO CHE MOLTI QUI NEL BLOG ANNO PENSATO CHE QUESTO ATTEGGIAMENTO POTREBBE FARE PENSARE CHE COSI FACENDO SAREBBERO ASSUNTI SOLTANTO FACENTI PARTE DEL M5S. MA RICORDO CHE NEL BLOG SRIVE CHIUNQUE TANTISSIMI ANCHE CHE NON SONO INSCRITTI AL MOVIMENTO 5 STELLE. AD OGNI MODO CONDIVIDO ANCHE IL BANDO NEL COMUNE CHE CI SIANO TUTTE LE STRADE APERTE PER QUALUNQUE CITTADINO CHIARAMENTE SENZA OMBRE! è INCENSURATO!

marino g., vicenza Commentatore certificato 25.05.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che certi commenti hanno secondo me dubbia provenienza, non come contenuto, ma come fonte, ma:
1) Non capisco ancora la polemica su Grillo e la Casaleggio, voglio dire quale è il punto?
La Casaleggio conquisterà il mondo intero? Tutto quello che è successo è stato avviato da Grillo, che se non fosse stato per la Casaleggio, forse, sarebbe rimasto all'idea di sfasciare i computer. Volete veramente gettare tutto alle ortiche per una polemica costruita inutilmente ma potenzialmente pericolosa?
2) Grillo non ha diritto a dire più nulla? Lui ha avviato il movimento è luì si becca le pallottole di giornalisti e politici, lasciando a dei ragazzi che verrebbero altrimenti divorati la possibilità di essere quello che sono.
3) Si è sempre parlato del potere della rete sì o no? Ora noi stessi contravveniamo a questo principio, dicendo che la rete non può appoggiare un sindaco o un consigliere, perchè una volta eletto può fare come gli pare, senza ascoltare quel ronzio di migliaia e migliaia di persone che ricoprono il ruolo di sindaco alla pari.
Facciamo come le ultime votazioni? Esprimiamo un consenso che va in un computer che finisce su una chiave USB e poi ci va uno a piedi a portarla altrove?
Io non so come sia l'attuale situazione per cui è spuntato questo Tavolazzi, ma il punto è che indipendentemente dalla persona, si parla di nuovo e se un nome rispunta più volte non è forse una cosa dubbia?


ATTENZIONE: è praticamente impossibile che all'interno di un movimento che si appresta a governare l'Italia (perché sarà così) non ci siano decisioni sbagliate (anche se in buona fede) dobbiamo ricordarsi una regola fondamentale l'uomo che dirige è uno solo, altrimenti sarebbe il caos.

Quindi le decisioni importanti le prende solo 1 Beppe Grillo!!!!! solo lui, tutti i più grandi progetti del pianeta hanno sempre avuto un punto fermo di riferimento.

Stefano 25.05.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Giustamente Beppe non vuole i rimborsi elettorali, sono soldi del popolo e come tali a mio parere al popolo dovrebbero tornare e allora perchè non ritirarli e cominciare a ripianare, magari in parte, il debito di Parma, visto che c'è un sindaco M5S.

Adriano Caldon 25.05.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo post non mi sembra essere scritto da Beppe.
Mi piacerebbe che nessun "potere ombra" (premesso che non so se esista e spero vivamente di no, in questo movimento che ci ha ridato fiducia nella politica sana) interferisca con il lavoro delle persone che abbiamo scelto e delle quali ci fidiamo.

Alfredo da Parma.

Alfredo Rubano 25.05.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che questa storia di Tavolazzi sì, Tavolazzi no, non mi è ben chiara da sempre. E mi fa sorridere l'espulsione "dall'alto" causa l'utilizzo del logo. Questa storia dovrebbe essere chiarita una volta per tutte sia da una parte che dall'altra.

Detto questo però della vicenda scatenatasi ieri non mi sono ben chiare alcune cose, come ad esempio la smentita prima e la conferma della candidatura dopo.

E arriviamo al post di Beppe o chi per lui. Io la penso così, anche se a caldo (faccio mea culpa) pure io mi ci ero scagliato contro. Beppe ha tutto il diritto di contestare scelte o esporre opinioni in merito, così come lo possiamo fare noi, purchè queste rimangano a quel livello. Quindi ok dire che per lui Tavolazzi non va bene, sbagliato pretendere che Tavolazzi non possa far parte dei candidati al ruolo richiesto in comune a Parma.
Anche se, mi sembra di capire, che Tavolazzi è già Consigliere eletto a Ferrara. Quindi come si pone di fronte ad una futuro impiego a Parma? Si dimette? E se si dimette come la mettiamo con chi a Ferrara l'ha votato dandogli fiducia? Abbiamo tanto criticato la scelta di De Magistris e poi facciamo lo stesso?

E veniamo a Parma. Anche qui una premessa: stimo il lavoro che hanno fatto e capisco benissimo le difficoltà a cui andranno incontro.
Ma occhio a non fare l'errore classico dei partiti, cioè il clientelismo. Quindi giusto che la scelta dei collaboratori debba essere loro e solo loro. Ma il tutto dovrà essere deciso con la massima TRASPARENZA. Quindi benissimo i curriculum, meglio ancora se tutti online. Sbagliato affidarsi al primo nome suggerito, anche se questo è di fiducia.

Questo, sottolineo, sono solo MIE considerazioni e valgono solo per me.

Attenzione a non cadere in tentazione… rimaniamo Cittadini!!!

Marco Dallai 25.05.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Veramente non capisco, a parte i pregiudizi, Beppe in sintesi quale colpa ha commesso, scarsa democrazia, interferenza, conflitto di poteri?:
1- ha creato dal nulla un movimento di cittadini;
2- ha ridato speranza a milioni di italiani;
3- ha lasciato totale libertà per la scelta dei candidati in tutte le elezioni del m5s;
4- si è speso personalmente contro tutti e tutto rimettendoci in soldi e forse anche in salute;
5- è stato massacrato mediaticamente un giorno si e l'altro pure negli ultimi 4-5 anni;
6- non sarà mai eleggibile a nessuna carica;
7- tutto quello che dice è controllabile e criticabile;
La contrapposizione che alcuni fanno, Beppe - movimento, democrazia si o no è ridicola, molti cittadini sono Grillo e Grillo è un cittadino. Gli sconosciuti che sono stati eletti molto probabilmente senza il movimento starebbero a giocare a carte al bar del paese a parlare di cosa non va all'infinto..
Sinceramente non conosco bene la questione Tavolazzi, ma qualcuno che lavora per la deriva del movimento verso un modello di partito politico tradizionale c'è, basta andare a guardare il programma della "riunione nazionale m5s convocata ?" http://www.beppegrillo.it/immagini/programma-con-orari.pdf
Sinceramente penosa..
Il ms5 ha ridato dignità a tante persone piegate da questi politici e media corrotti, eravamo ridotti a larve, schiavi senza nessuna identità, Grillo ha risvegliato il senso civico di appartenenza, la morale del bene collettivo,si è guadagnato sul campo la credibilità e l'autorevolezza per essere garante, una sorta di "guida spirituale del movimento" fuori da ogni interesse personale, per questo al di sopra anche delle piccolezze che potrebbero tentare alcuni, il potere logora anche chi lo esercita.
Tanta gente guarda al m5s perchè rappresenta l'unica vera speranza per un futuro differente, errori,personalismi,vecchia politica,media, saranno le prove per capire se questa "rivoluzione illuminata" porterà dei frutti tangibili nella vita di tutti noi.

alessandro r. Commentatore certificato 25.05.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, amici, per favore, non guardate i media convenzionali! Non lasciamo che ci distruggano al loro modo! TUTTO FANGO! DA ORA ALLE POLITICHE TIRERANNO CONTRO IL MOVIMENTO 5 STELLE QUINTALI E QUINTALI DI FANGO!! Questo significa che gli facciamo paura! Hanno una paura tremenda dei cittadini e della loro voglia di democrazia! Non lasciamoci intimorire dalla macchina del fango! Non l'abbiamo considerata fino ad oggi, continuiamo ad ignorarla, perchè sarà sempre peggio! Rimaniamo indifferenti a tutte le bugie che i media dicono e diranno sul movimento! VIVA LA DEMOCRAZIA!

Marco Tacconi 25.05.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

ma che ha fatto questo Tavolazzi, si può sapere? forse è andato a letto con la compagna di Casaleggio??

daniele p. 25.05.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un consiglio a tutti...
Dopo aver letto qua e la delle notizie sul web e visto qualche programma in TV sono venuto qua sul blog e ho letto qualche post sul sito del movimento. RISULTATO?
Non ho trovato nulla di quello che hanno detto o scritto.
Tutto viene estremizzato, enfatizzato.
Un confronto democratico diventa "LOTTA INTESTINA",
Una nuova proposta diventa "SONO SPACCATI E LA PENSANO DIVERSAMENTE TRA LORO"
Questi fenomeni, e voglio pensare che siano in buna fede ma so che non è così, non hanno ancora capito o si sono dimenticati di cosa sia un confronto democratico tra persoe e idee.
Quindi:
NON guardate la TV, NON leggete i giornale,
NON leggete le notizie sui siti "classici".

State alla larga da tutto ciò che è negativo

SONO CONTAGIOSI

Roberto Z., Nova Milanese Commentatore certificato 25.05.12 10:14| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti,
abito in un'altra provincia per cui non posso partecipare attivamente, vorrei solo fare una precisazione, in accordo con molti altri commenti, continuate sulla via della trasparenza e date a tutti la possibilità di conoscere in anticipo le vostre proposte, anche se dolorose, mettete tutta la cittadinanza in grado di conoscere le conseguenze e soprattutto prendete di più a chi se lo può permettere.
Se riuscite a creare un dibattito aperto a tutti h 24 via rete saranno i stessi cittadini a indirizzarvi sulla strada giusta senza bisogno di super esperti.
In bocca al lupo

massimiliano caporali 25.05.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pizzarotti, partiamo male, questa idea di mettere qui la tua richiesta non mi piace.
Devi fare un BANDO nel Comune, un CONCORSO aperto a tutti, chiaro, limpido e trasparente. Altrimenti siamo in linea con il marciume che c’è in giro. Posti dati con il clientelismo: sono del M5S quindi Pizzarotti mi assume.
Tutti coloro che ne hanno le potenzialità devono avere la possibilità di partecipare a quel concorso, nessuno escluso. Mi meraviglio che nessuno qui colga la pericolosità di questo gesto, che, lo ripeto, non è corretto.
Deve occupare quel posto chi se lo merita, chi ha studiato e chi sa come vanno fatte certe cose. Non chi è iscritto al Movimento 5 Stelle o è un fan di Beppe Grillo, altrimenti qui non cambia nulla, siamo punto e daccapo.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 25.05.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post e’ una burla del M5S
Pensate veramente che Beppe e dintorni non sappiano la prassi della nomina di un DG?
Pensate che veramente vogliano fare i dictator?
Questi sono gente con i controcoglioni che sia Grillo o Casalengo e chi se ne frega?
Ci hanno dato l’opportunuta’ con il M5S di concretizzare una risposta al nostro disagio, risposta che nessun partito dalla sinistra all destra ci dava piu’ e senza di loro ci ritroveremo nel 2013 a dover scegliere tra l’ermafrodita PD (rappresentato pienamente dalla Bindi), gli Io-Sto Con-Caltagirone, i MAI di Berlusconi (Mafia Azienda Italia), o i Dipietrini della serie Io sono contro ma mangio la pagnotta.
L’alternativa all’M5S c’e’ ed e’ il silenzio.
Il caso Pizzarotti e’ il sogno concretizzato. E’ il sogno che ci rappresenta.
Pero’ Pizzarotti e’ uno di noi, non e’ un controcoglione alla Grillo o alla Casalengo e quindi ingenuamente ha pensato per il bene di Parma di farsi aiutare da Tavolazzi, persona competente in bilancio ma non piu’ in linea con il M5S ( visto che il movimento stava crescendo volava farlo trasformare in business, e’ un uomo di bilancio e lo si puo’ capire ma i controcoglioni lo hanno fermato, dove vuoi andare?)
Pizzarotti ti auguro di trovare il miglior DG per Parma e per tutti quelli che ti hanno votato e che sia in coerenza con il M5S

Rita M. Commentatore certificato 25.05.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che questo articolo lo abbia scritto il nipote di qualcuno della Casaleggio.
Gli eletti come pure i candidati devono essere liberi di decidere chi nominare per compiere al meglio il lavoro per il quale sono stati eletti.
Casaleggio stop.
Un elettore del M5S

Antonio Sessa 25.05.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo che la scelta del DG del comune è del sindaco eletto. Ma proprio Tavolazzi? Attenzione che la tentazione del potere l'ha usata anche il diavolo con Gesù... E tanti, in futuro ancora di più, vedono già il M5S come un ascensore.

Rex 25.05.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Cerco di dare il mio consiglio sul topic.
Adottate la struttura di giunta con deleghe. Le giunte di sinistra lo fanno già da tempo, se non lo fate anche voi poi vi accusano di moltiplicare gli assessori e quindi i costi. Giunta con delega significa che il sindaco si piglia la gestione di alcuni assessorati e così via pure gli assessori, che mediamente non dovrebbero superare la decina di soggetti. Lo so c'è da farsi il culo, ma se volete competere con quell'osso duro del Pd dovrete farlo anche voi.
La distribuzione delle deleghe andrà evidentemente assegnata secondo il principio della similitudine (es. l'assessore che si occupa dei Lavori pubblici, potrà trattenere a sé le deleghe per il Patrimonio Pubblico, la Protezione Civile, la Polizia Locale...).
Il segretario personale del sindaco è la figura più complessa e più difficile da trovare. Dev'essere una risorsa attenta, con esperienza, motivata, entusiasta, con grandi doti di coordinamento. Ne ho conosciuto uno personalmente, mio caro amico, ha ricoperto la carica per due mandati. Ora è in pensione. Riusciva a far muovere il culo a decine di persone con una sola telefonata. Nel suo cervello gestiva in piena lucidità tutta la galassia del comune ed era perciò in grado di fornire risposte adeguate e tempestive in tempo reale a chiunque. Sono figure quasi impossibili da trovare oggigiorno. Fatevene una ragione, ma fate anche del vostro meglio, ricordandovi che se voi siete in difficoltà su questo punto, lo sono anche i vostri avversari, che stanno messi peggio di voi perché rappresentano il vecchio mondo e non hanno più un'offerta politica degna di questo nome. Ciao.

Zeon Porter Commentatore certificato 25.05.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Basta che questo non diventi un Mo' Vi Mento.

Stefano B. Commentatore certificato 25.05.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Lasciate libero il sindaco di fare il sindaco, (ad occhio mi sembra bravino...) poi lo giudicherete dalle scelte e dai risultati!
Altrimenti altro che rete, altro che movimento, rischiate di apparire l'ultimo partito Leninista d'Italia, dove il leader nazionale decide per tutti, facendo finta che siano tutti a decidere... Le alternative sono due: o vi strutturate con un vero statuto e veri organi di rappresentanza, o agite come comitato elettorale lasciando agli eletti tutte le responsabilità e i poteri, salvo provare a dargli consigli in rete e giudicarne a posteriori l'operato. Tertium non datur. A proposito, chi ha deciso "l'inibizione all'utilizzo del simbolo" (leggasi espulsione) del consigliere di Ferrara? un collegio dei probi viri? Un sondaggio in rete? O la decisione del proprietario del simbolo (e quindi del movimento)?

luigi t. 25.05.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio fuori di M5S e basta con le fatwa, mi state facendo pentire del voto

Matteo Pellegrini 25.05.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me inizia male questa cosa. E' il Comune di Parma che deve cercare il Direttore, non il blog di Grillo. Questa è ingerenza: è come se in un Comune ci fosse un Sindaco iscritto ad un partito e l'annuncio per il Direttore venisse messo non sul portale istituzionale ma su quello del partito. Non ci siamo!

Giovanni 25.05.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Il comico Grillo non deve permettersi di mettere becco sull'azione politica del M5S: è un comico, un provocatore, un blogger.
Tolto il merito di aver contribuito alla nascita del MoVimento, non gli rimane altra prerogativa. È assolutamente inammissibile ed eticamente inaccettabile che lui in persona possa proferire anche solo un'opinione o un commento sulle scelte politiche dei cittadini che si sono messi a disposizione della comunità, addirittura dettare linee programmatiche, operare epurazioni, esercitare veti. Lui che non ha neppure aderito a nessuna delle liste civiche, nè si è mai condidato (se non a Seg. del PD) è ridicolo pensare che possa essere preso sul serio. Per quanto la sua demagogica propaganda delle volte sia normalmente condivisibile da parte del grande "pubblico" questo rimane: un comico che parla ai suoi fan.
Il M5S dovrebbe estrometterlo o in qualche modo comunicare la totale indipendenza di ogni rappresentante del popolo dalla persona di B.Grillo (e dai suoi associati), perché altrimenti cesserebbe di esistere la novità, ma si configurerebbe invece la rinascita di un partito peggiore degli altri. Scimmioterebbe la figura del partito fascista o meglio del suo duce.

Un elettore M5S

Blue Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.12 09:51| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fico, c'è un nuovo banner nella testata del blog, non lo avevo visto e voi?

m4rc0 64 Commentatore certificato 25.05.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa è il Movimento 5 Stelle? E quale è il ruolo di Grillo e del suo blog nel Movimento 5 Stelle? Mi pare di capire che Grillo si dichiari ispiratore e sostenitore di un movimento che porti al governo i cittadini in prima persona mediante liste civiche. Lui quindi avrebbe solo il ruolo di sostenere con sui interventi pubblici e sul blog le liste civiche che accettano il programma del Movimento 5 Stelle (deciso dal popolo della rete) ed il suo 'Non Statuto'. Ma una volta al governo le liste civiche dovrebbero andare da sole e governare secondo la volontà degli elettori rappresentata dagli eletti. E allora come si spiega l'interferenza di Grillo (o chi per lui) nelle decisioni del neo-sindaco di Parma? Forse Grillo è diventato leader con possibilità di decisione? E se sì, chi lo ha eletto? Ha forse scoperto che è molto meglio essere un leader non eletto e quindi non 'non eleggibile' (mi si passi il gioco di parole)? Mi pare evidente che la personalità di Grillo sta diventando troppo ingombrante per potersi definire il Movimento 5 Stelle un movimento democratico. Se tutto quello che Grillo ha detto è vero dovrebbe a questo punto farsi da parte e lasciare spazio ad altri anche sul suo blog. Altrimenti la cura al Berlusconismo diventa il Grillismo... e cadiamo dalla padella nella brace.


Questo è il MoVimento:

http://video.corriere.it/grillo-facciamo-euro-debole-il-sud-europa/6d5e8fb6-a5d8-11e1-8ebb-5d15128b15be


Salvo Pa Commentatore certificato 25.05.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ah beh, iniziamo bene. Qui si parla sempre di trasparenza trasparenza trasparenza. Ma questa Casaleggio, che roba è? Che rapporto ha col Grillo ed i Grillini?
Quando contate i soldi della campagna elettorale a Parma, ci mettete anche il funzionamento di questo Blog? O questo prescinde? Questi oscuri piubblicitari lavorano a gratis? No? Quanto costano? Quanti soldi girano attorno a queste attività, e come vengono spesi? Non se ne parla perché sono soldi di privati? Siamo ancora lontani dai Lusi e dai Belsito, ma non partiamomolto bene, mi sembra.

seppo teppo 25.05.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Un abbraccio a tutti,
sono Giuseppe e scrivo da Catania.
Pizzarotti ha la mia fiducia perché fa
parte di questo movimento che è garanzia di
onestà e disponibilità disinteressata,
qualsiasi protagonismo non è tollerabile,
qualsiasi velleità politica non è tollerabile,
non rispettare la filosofia del M5S (di cui
Beppe grillo è un portavoce) non è tollerabile.
Le regole del M5S le conosciamo, uscire
adesso da queste, aprendo una porta a
tutti quei politici che si vogliono
reciclare, è un errore letale.
Invito tutti i cittadini eletti col M5S
a rispettare le regole e le promesse fatte,
perché è proprio il rispetto di queste
che mantiene viva la speranza di un reale
cambiamento. Non toglieteci la speranza!!!

Giuseppe Grasso 25.05.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Un vecchio detto recita che fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce.
Noi ingegneri sappiamo bene quanto sia difficile costruire rispetto al distruggere.
Per tirar su una condominio servono anni, ma per demolirlo con gli esplosivi bastano pochi secondi.
Tutto questo discorso per dire che non mi sarei mai aspettato che un uomo, furbo e intelligente come Grillo, non aspettasse neanche un giorno per entrare in polemica col suo sindaco parmense Pizzarotti.
Ovviamente i giornali oggi si accaniscono sulla notizia e molti del Movimento 5 Stelle non capiscono il perchè di una scivolata del genere.
Dopo tanti comizi, tante parole e tanto successo i grillini sono ora chiamati al fare.
Serve unione e collaborazione da parte di tutti.
Beppe Grillo in testa, che ne è il leader indiscusso.
Il tempo dei comizi è finito.
Adesso è il momento di crescere costruendo con serietà e senza tante polemiche.
Altrimenti è meglio restare alle comiche.

WWW.FUOCHIDIPAGLIA.IT


A proposito del finanziamento ai partiti; secondo le informazioni di stampa e da varie informazioni dei vari telegiornali, apprendo che dal 1993 ad oggi, nonostante il referendum abrogativo con esito positivo, cioè -abrogare-,sono stati devoluti 2,3 miliardi di euro ai partiti.
I partiti, hanno pezze d'appoggio (secondo me gonfiati) di 570 milioni di euro con un avanzo di ben 1,730 miliardi di euro. Ora se la matematica non è un opinione se in 19 anni hanno speso 570 euro, cioe 30 milioni l'anno: e visto che ne hanno ancora 1730 disponibili, per i prossimi 58 anni, mi pare che siano a posto. Detto quanto sopra, lasciamo passare questi 58 anni in modo tale che consumino quando accumulato ed evitare che qualcuno (leggi Bossi)li butti dalla finetra; e dopo eventualmente ne parliamo.

ANGELO VENTURA 25.05.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piace,da quanto ho visto,come la moglie di Pizzarrotti comandi a bacchetta il neosindaco.
Occhio!....mala tempora currunt !

Arrigo Martinelli 25.05.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato sindaco per otto anni di un piccolo Comune. Ero iscritto ad un partito di sinistra e, come tale, non cittadino tra i cittadini come gli eletti di 5stelle. Tuttavia, con la mia amministrazione ho sempre nominato i collaboratori e i tecnici in base ad un curriculum e relativa graduatoria e senza mai informarmi delle loro idee politiche. Tanto è vero che un valente ingegnere di cui ci siamo avvalsi, si candidò alla carica di sindaco con AN.
Sono tornato serenamente a fare il ferroviere ma non potrò mai far parte del vostro movimento, pur condividendone molte cose, perché non accetterei mai di vedermi imposto dall'alto il direttore generale (cosa per altro illegittima) e poi perché, tutti coloro che senza arricchirsi e con onestà hanno compiuto il proprio dovere ma hanno militato in un partito non sono degni di voi.
Viva la democrazia!

Carlo Nicolò 25.05.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUOVO il nuovo ??????dov'è?????? si pesca nelle nostyre universita' i piu' MERITEVOLI

MERITEVOLIIIIIIIIII

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 25.05.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, hai fatto un madornale errore di valutazione. Qui sei in Italia, dove si conoscono tre termini: vendere, acquistare ed "usare". Non a caso in quanto a dignità e moralità siamo nei meandri delle classifiche. Hai gridato, hai sudato, hai pagato...per chi?? Per chi oggi si vergogna ad essere chiamato grillino?? E che ti aspettavi un segno di riconoscimento?? Oggi si ricordano della poca democraticità dei tuoi concetti, quando hanno raggiunto l'altra sponda del fiume, ma chissà perchè hanno taciuto quando sono partiti dalla sponda opposta..allora erano fieri di essere "grillini". Abbi fede, vedrai, tra poco passerà anche la poca democraticità delle due candidature e magari del poter avere incarichi istituzionali anche in presenza di procedimenti penali definitivi o in corso. Evviva..avremo così un nuovo partito politico che avrà finalmente dato ossigeno a tutti quei personaggi della vecchia politica, opportunamente truccati e riabilitati. Vuoi un consiglio d'amico ?? Comincia a far cambiare direzione ai tuoi "Vaffanculo".....

Alecs. C. 25.05.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Grillo il tuo modello é interessante. Ma ha un tallone di achille mortale. Non hai alcun controllo statutario postelezione. Naturalmente il governo cittadino é a cura del sindaco. Insomma... Ti sei reso conto di non poter influenzare piú il candidato se viene eletto?

Massimo Campo 25.05.12 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il curriculum al sito di Beppe Grillo?
Eh, no, proprio non ci siamo. E questa sarebbe la trasparenza e la novità? Come se il PD raccogliesse i cv per un posto da direttore generale sul sito del partito: l'avreste subito massacrato.
Le candidature vanno raccolte ufficialmente, dal sito del Comune, non altrove.
Cominciamo proprio male.

Stefano Folli 25.05.12 09:06| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Stamattina ho letto quest'articolo:

http://www.ilgiornale.it/interni/parma_grillini_sono_gia_panicoaiuto_ci_serve_direttore_generale/federico_pizzarotti-movimento_5_stelle-parma-beppe_grillo/24-05-2012/articolo-id=589386-page=0-comments=1

Ora...non capite che qualsiasi idiozia aiuta il sistema nel tentativo di demolire il movimento di cittadini che li vuole mandare alla sbarra????????????????????????????

Ogni giorno che passa, la meta e' sempre piu' vicina, ma con queste polemiche non si fa altro che allontanarla!!!

In un Movimento, nella rivoluzione culturale, e' naturale e corretto che ci sia un leader! Che sia il "megafono", l'interprete del sentimento, l'ispiratore, un capo o che...il LEADER e' chi viene identificato sia dal movimento sia dal "pubblico" esterno come tale.
Il Leader del M5S e' Beppe Grillo. Basta. Nessun altro commento. Nulla dippiu' da dire.
Parliamoci chiaro una volta per tutte: ma chi cavolo si cagherebbe oguno di noi se Beppe non avesse cominciato questa lotta, chi cavolo si sarebbe cacato (l'ottimo) Pizzarotti o gli altri eletti se non ci fosse stato Beppe a sostenerli e dar loro visibilita'?????
Verissimo che le campagne elettorali sono state composte di volontariato e tanto lavoro, con dei budget ridicoli. Ma qualcuno crede davvero che senza Beppe ci sarebbe stata tanta visibilita' e tanto "rumore" attorno al M5S da riuscire a strappare certe percentuali???


NON FATE LO STESSO ERRORE DEGLI ALTRI PER LA MISERIA!!!!!!!!!!

Andrea M. Commentatore certificato 25.05.12 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Eh No caro Beppe!
Chi è interessato mandi il suo curriculum al Sindaco che valuterà le candidature insieme ai suoi consiglieri, chiedendo anche parere democraticamente ai cittadini tramite Internet, come tu stesso sostieni da sempre. Grazie

Annibale Tortini 25.05.12 08:54| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se ci fosse bisogno sono disposto a partecipare ad una colletta per salvare i parmigiani da l'inceneritore
non si meritano di avere una città deturpata da questo schifo, PARMA che l'ho vista sempre come esempio di una città a misura d'uomo tutti in bici.
ricordatevi che facendo attività sportiva le polveri sottili arrivano prima nei alveoli polmonari (ci si ammala prima) resistete!! in bocca al lupo...

mauro p. 25.05.12 08:41| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA SE E AVVENUTO UN CONFRONTO , CON PIZZAROTTI SUL DUBBIO PROFONDO DI ACCETTARE UN CANDIDATO AD ENTRARE IN COMUNE DA PARTE DI GRILLO E CASALECCHIO ,PENSO CHE NON SI SIANO SVEGLIATI LA MATTINA E NON SAPENDO COSA FARE SI SONO MESSI DI TRAVERSO VERSO UNA PERSONA , ANNO ESPRESSO DELLE DISCREPANZE VERSO QUESTA PERSONA , ATTENDIAMO CHE SIA APPROFONDITA TOTALMENTE , E VEDIAMO SE INSERIRNE UN ALTRA ,. QUELLO CHE ORA NON CI SERVE E AVERE DUBBI ALQUNI VERSO PERSONE CHE DEVONO FARE IL BENE COMUNE !! COME E DA M5S TRASPARENZA E ONESTA!! PERCIO SE CE UN CONFRONTO PER CHIARIRE PUO ESSERE CHE LA MAGGIOR PARTE DEI CITTADINI CHE ANNO SCELTO QUESTA PERSONA NON SIANO AL CORRENTE DI FATTI, E ABBIANO VOTATO IN BUONA FEDE. QUESTO NON E UN TOGLIERE LA DEMOCRAZIA DIRETTA MA E UNA SEMPLICE TUTELA VERSO TUTTI! SE IO FOSSI CANDIDATO E AVESSI AVUTO COMPORTAMENTI DUBBI IN PASSATO E MOLTI NON LO SAPESSERO , E POI USCISSE FUORI COMPRENDEREI AMPIAMENTE LE PERPLESSITA E MI FARAI DA PARTE ACCETTANDO ANCHE L'ESCUSIONE AQUEL RUOLO. CE SICURAMENTE ALTRI BRAVI CANDIDATI CAPACI, QUI NON VI SIANO ATTUALMENTE DUBBI! QUALORA QUALCUNO SBAGLIASSE SARA ESONERATO ISTANTANEAMENTE COME E PER CHIUNQUE DEL M5S.

marino g., vicenza Commentatore certificato 25.05.12 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo di non naufragare con la nave M5S ancora prima di salpare.

Marco Naccini 25.05.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIAMO TRASPARENZA!
I cittadini e tutti quelli che hanno fin'ora sostenuto il M5S, hanno diritto di capire il ruolo che ricopre Casaleggio nel M5S. Abbiamo diritto di sapere se le opinioni dei cittadini contano veramente o contano solo per acquisire voti.
Si parlava di democrazia diretta nel forum del M5S, uno vale uno... no ai diktat, non distruggiamo le speranze di questo paese!

Nico Schibuola (... in galera!), Fontaniva Commentatore certificato 25.05.12 07:20| 
 |
Rispondi al commento

E dagli con le contraddizioni, se comandano i cittadini, Grillo deve mettersi da parte e fare scegliere a loro, adesso a Parma decide il sindaco, Grillo non entri nel merito, può dare linee guida e basta.

paola f 25.05.12 07:05| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Tavolazzi non tutti sanno. Sarebbe bene chiarire.Non mi piacciono i dictat
specie se vengono da persone la cui
posizione dovrebbe essere chiarita. I poteri di Casaleggio nel Movimento e quello che
Grillo puo' o non disporre verso eletti
come veto o espulsione, ne ha facolta'? Aspettiamo chiarimenti.

emilio a., busalla Commentatore certificato 25.05.12 06:15| 
 |
Rispondi al commento

Tavolazzi è un cittadino come tutti gli altri, scelto da Pizzarotti per le sue indiscusse competenze tecniche nel campo dell'analisi di bilancio. E' una persona di specchiata onestà. Se abbia avuto dissapori con chichessia, Beppe Grillo compreso, è una cosa di nessuna importanza. Una minore animosità fa bene a tutti e ad ognuno, e anche alla salute. Buon lavoro al servizio della comunità di Parma al Sindaco Pizzarotti.

Vasco Piacentini 25.05.12 05:51| 
 |
Rispondi al commento

ma io onestamente mi chiedo una cosa: possibile che questa storia del Direttore Generale venga fuori adesso? Teoricamente Pizzarotti non doveva aver scelto la sua squadra gia' prima dei ballottaggi, se non gia' addirittura prima del primo turno?
Forse e' successo qualcosa di inaspettato, anche perche' solitamente quella e' la prima carica che un futuro sindaco va a cercare preparando il suo eventuale insediamento.
Ora io non voglio mettermi a discutere sul fatto che Grillo o Casaleggio possano o non possano fare piu' o meno i capetti della situazione ora che il M5S e' finalmente e fisicamente sul campo, ma vorrei porre l'attenzione su questa cosa che e' prettamente oggettiva e che, spero, sara' di lezione per le prossime occasioni: come mai Pizzarotti e' arrivato impreparato al primo giorno di lavoro?
Si invoca sempre la trasparenza: per favore, fatela!! Penso che piu' di qualcuno abbia il diritto di sapere cosa e' realmente successo!! E se qualcuno ha commesso un errore, che sia uomo, esca allo scoperto e chieda scusa. Verra' compreso e aiutato, ne sono piu' che certo. E spero che questa situazione non si protragga a lungo, altrimenti per gli altri sara' come sparare sulla crocerossa.

Mattia Cavajon Commentatore certificato 25.05.12 05:11| 
 |
Rispondi al commento

non so, mi pare che dall'articolo sul FQ Tavolazzi sia un amministratore in gamba che si e' guadagnato i galloni sul campo.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/24/tavolazzi-uomo-contro-dalle-coop-direttore-generale-comune-ferrara/240675/

Se Pizzarotti si fida di lui, e pare che con Tavolazzi ci sia anche Favia, forse vale la pena considerarlo come amministratore.

Poi, un cosiglio, non diciamo che le gente in TV e' tutta uguale. Programmi come servizio pubblico e ballaro' sono molto utili a svegliare l italia.

Nicola M., Mantova Commentatore certificato 25.05.12 04:42| 
 |
Rispondi al commento

beppe o chi per te, potresti chiarire una volta per tutte cos'ha fatto di tanto male questo tavolazzi da non poter essere nemmeno preso in considerazione per un ruolo? è un fattore di trasparenza importante, credo... se poi le ragioni sono legittime sono convinto che gli esponenti eletti del m5s ne terranno debito conto.

alessandro catanzaro 25.05.12 02:48| 
 |
Rispondi al commento

il direttore generale, che coordina il lavoro di tutti i dirigenti, potrebbe farlo anche la rete

la competenza richiesta è quella di amministratore di forum

ogni dirigente si deve uniformare alle indicazioni del relativo forum di discussione, amministrato dal direttore generale del Comune

Roberto Foglino Commentatore certificato 25.05.12 02:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima di premere la tastiera assicurarsi di aver collegato il cervello.

prima di decidere su di un argomento assicurarsi di avere una certa esperienza sull'argomento stesso


altrimenti mi sembrate quel meccanico che al bar ieri mi diceva che la macchina a metano cammina più piano che a benzina perché la benzina quando la tocchi con le mani è fredda mentre il metano no!

Come avrà fatto a toccare il metano (gassoso) lo sa solo lui!


hahahhahahhahahahha

bruno-bassi 25.05.12 02:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di entrare nel merito della questione, offro a tutti uno spunto di riflessione. Chi ha informato la stampa di questa presunta telefonata intercorsa tra Pizzarotti e Casaleggio? Perchè è diventata di dominio pubblico? Cui prodest?"

raffaele z. Commentatore certificato 25.05.12 02:30| 
 |
Rispondi al commento

questo blog sembra il processo di biscardi hahahahahha

bruno-bassi 25.05.12 02:26| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha scritto questo post ?
Vieni allo scoperto !
Da quando si scomunicano le persone senza una ragione, senza un dibattito, senza un processo?
Perchè si vuole infrangere la legge italiana che assegna al sindaco la facoltà di scegliersi la squadra ? Io ho firmato. Perchè tu no ?

Loris Gonella 25.05.12 02:12| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi, vedo che è ora di parlare chiaro. Il momento è grave. Il Movimento 5 Stelle altro non è che il primo di una serie di nuovi Movimenti di Cittadini di vario orientamento che andranno a sostituire i partiti, poiché gli Stati, svuotati ormai in modo palese di potere, in un'epoca in cui un'Azienda ha un PIL molto superiore alla maggioranza degli Stati, in cui i privati vanno nello spazio e, se volessero, potrebbero anche creare degli eserciti vincenti, come fanno con le squadre di calcio per intenderci, e speriamo che non lo facciano perchè sarebbe il neomedioevo, gli Stati, si diceva, diventeranno sempre più delle sorte di Sindacati dei Cittadini, un baluardo di difesa della 'gente' contro le multinazionali (quelle dello stato imperialista?) le banche ecc., oltre che contro la mafia, quindi in parte di sinistra radicale, in parte consumerista, in parte conservatrice legalitaria, in parte anche cristiana, certo in ogni caso non più come oggi. I governi tecnici sono il canto del cigno del potere misto pubblico-privato, l'ultima sponda. Il Movimento 5 Stelle è il primo del nuovo tipo, e per questo ha successo. Ma fatevene una ragione: non c'è Beppe Grillo o Casalegno che tenga. Il Movimento è più grande di voi. Quindi per favore non impicciatevi in quello che fanno i ragazzi a Parma, che sbaglino o meno, e non vi arrogate più la faccenda del marchietto e dell'appartenenza che è penosa. Grillo ha fatto il grimaldello e che per favore continui a farlo e basta. Anzi, fatemi un piacere. Non chiamatevi più grillini, facciamo cinquestellini, ok?

Beppe Mosca 25.05.12 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Basta un laureato in economia aziendale e diritto civile che si studi in un paio di settimane il regolamento comunale magari aiutato dai dipendenti del comune che sanno già tutto.
E molto facile da trovare.
Il comune lo deve gestire poi a modo suo e semplificando magari i meccanismi inceppati.
Non vi serve un vecchio burocrate del cazzo!!!!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 25.05.12 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI QUELLI CHE HANNO CRITICATO GRILLO PER LA VICENDA: ANDATEVI A LEGGERE IL NON STATUTO E MAGARI CAPIRETE!!! L' EPICENTRO DEL MOVIMENTO 5 STELLE è IL BLOG E LA SCELTA DEI CANDIDATI SI DISCUTE SOLO SUL BLOG NON IN CONVENTION ORGANIZZATE COME FANNO TUTTI GLI ALTRI PARTITI!NOI DOBBIAMO DIFFERENZIARCI, NON ASSOMIGLIARE AGLI ALTRI!RICORDATEVELO.TAVOLACCI NON SI è ATTENUTO A QUESTE POCHE SEMPLICI REGOLE ED è STATO ESPULSO GIUSTAMENTE E LO POSSONO SEGUIRE TUTTI QUELLI CHE INTENDONO EMANCIPARSI SOLO PER MOTIVI PERSONALI!NOI SIAMO NATI DALLA RETE!RICORDATEVELO!

Alberto Giacobbe 25.05.12 01:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non fate dell'inceneritore la vostra bandiera a Parma.

Se è già costato tanto e la sua costruzione è stata pagata, e ci sono anche pesanti penali come ho letto, che si faccia.

Io mi occupo di sicurezza sul lavoro e mi sono occupato in passato anche di emissioni in atmosfera. Non sono più molto aggiornato su quell'aspetto (potrei farlo), ma prima di dire che l'inceneritore fa male, uccide, ecc, ecc. OCCHIO. C'è molta disinformazione in proposito.

Le emissioni in atmosfera sono estremamente normate in Italia, con limiti generalmente molto restrittivi. Quel tipo di impianti devono fare controlli alle emissioni regolarmente e di alcuni inquinanti anche in realtime.

Si possono fare impianti puliti. E impianti nuovi sicuramente lo sono e comunque si può verificare la cosa prima di prendere decisioni drastiche in merito. Si possono anche imporre sistemi di abbattimento più efficaci, se quelli previsti nel progetto risultassero insufficienti o non abbastanza cautelanti.

Il fatto che si possa sentire a volte odore in simili impianti non deve necessariamente spaventare. Spesso i limiti olfattivi sono decine o centinaia di volte inferiori ai limiti di rischio professionali (dipende dalla sostanza) quindi possono ingannare. Per quanto fastidiosi.

E bisogna anche considerare le alternative. Sicuri che una discarica a cielo aperto sia la soluzione migliore? Io non credo.

Quindi consiglio prudenza sull'argomento e di affidarvi alla consulenza di qualche esperto prima di prendere decisioni drastiche. Mi sembra che la città di Parma abbia già abbastanza problemi economici per mettersi a buttare soldi in una battaglia inutile, se non controproducente.

Posso aiutare, per quanto le mie competenze me lo consentono, se serve. Fatemi sapere.

Albert A. Commentatore certificato 25.05.12 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione