Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'epidemia


fallimento_chiuso.jpg
"E' come un'epidemia. Non la fermi, non puoi farci niente". Con queste parole Riccardo mi ha raccontato la sua storia. Lo ha fatto via mail, dopo aver letto il mio libro. Una lettera scritta di pancia. Magari Riccardo non è neanche il suo vero nome. Ma il suo negozio di ferramenta sì, quello esiste davvero. Riccardo non è solo l'ennesima vittima della crisi. E' anche l'ennesimo imprenditore che finisce nelle grinfie delle organizzazioni criminali. Una storia dannatamente comune. Per pagare i fornitori e tenere in piedi il negozio ha chiesto aiuto all'unica banca che fa ancora credito, l'unica azienda che non conosce crisi: la Mafia SPA. Un'impresa che fattura 150 miliardi di euro annui, una società che gestisce ogni traffico illecito e che, soprattutto oggi, punta molto sulle società finanziarie, sui money transfer e sulle botteghe del che comprano oro. La liquidità che hanno in mano 'ndrangheta, camorra e mafia le rende invincibili, in un Paese alle soglie del collasso finanziario. E' un gioco da ragazzi presentarsi alle aste fallimentari e vincerle tutte, o subentrare a un imprenditore in difficoltà, A Riccardo le banche non davano più un fido, nonostante un curriculum finanziario in ordine, senza mai un intoppo. Ma 70 mila euro per andare avanti li ha trovati. Ne ha dovuto restituire 110, e ha venduto casa. Mi racconta che "ora il peggio è passato", ma non gli credo. L'epidemia avanza.
Biagio Simonetta

17 Mag 2012, 18:24 | Scrivi | Commenti (47) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Purtroppo nella nostra "Bell'Italia" la logica non regna sovrana..qualsiasi evento, qualsiasi scelta, ogni cosa è sconclusionata..mi pare che funzioni tutto al contrario.Occorre assumere delle decisioni, applicare delle leggi,farne delle altre..ecco..verrà fatto tutto tranne ciò che realmente occorre.Il popolo italiano soffre per le decisioni inique del passato e il presente è ben più paradossale.La politica tradizionale ha fallito,i rappresentanti del popolo fanno le comparse t.v. e si calano con solerzia nel ruolo che più gli si addice..opinionisti del nulla.Ci dicono di credere nella giustizia, nei diritti, nello stato, nella democrazia, nell'Europa...illusioni!Ho 36 anni e non mi sono mai sentita più lontana da tutto questo quanto ora, nel senso che non vedo giustizia,democrazia, meritocrazia, non c'è buon governo, non c è empatia con il popolo, non c è comprensione per i problemi reali..solo un'enorme distacco da parte di quelle facce di bronzo che sembrano giocare a Monopoli. Non me ne frega niente della finanza, degli interessi economici che muovono gli Stati, vorrei solo che questo "benedetto popolo italiano" (pessimo popolo)smettesse di credere alle stronzate e iniziasse a prendere coscienza e dignità.Che significa non votare i corrotti, non ascoltare gli inetti, non dare onorificenze agli idioti, non frequentare e dare importanza ai paraculi, non fare tutto ciò che è stato fatto fin'ora.Un pessimo popolo merita un pessimo governo e un pessimo futuro.Chi dovrebbe temere le intimidazioni del novello insurrezionalismo non dovrebbero essere neppure i dipendenti di equitalia, ma proprio quegli"illuminati" uomini politici che tanto si prodigano per il bene del Paese. E invece no..in questo assurdo Paese a Costoro è ancora consentito parlare,comparsare, fare proseliti...E noi poi ci dovremo ciucciare anche un rassicurante Stato di Polizia!

lidia marchianò, cosenza Commentatore certificato 19.05.12 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché la politica ci ignora, mi chiedo. Siamo noi, sono stati i nostri genitori a dar loro da mangiare sino ad ora, a costruire ciò che stanno distruggendo. È palese CGE le politiche sin ora attuate hanno portato al collasso. Cambiamo rotta prima di incagliavi definitivamente.

Roberto Cazzaro 18.05.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Gente non facciamo prendere in giro EQUITALIA è una società privata SPA..
L'agenzia delle entrate e i comuni hanno sempre gestito la riscossione e la gestione dei contenziosi tra cittadini e enti...Equitalia è l'ennesima invenzione per mettere a lavorare altra gente..così come i Consorzi di Bonifica gestiti dalle Provincie..rispolverati con una legge del 2006...
Oltretutto ente Privato con scopo di Lucro che agisce grazie a leggi fatte ad hoc ...troppo furbi!!grazie alla leggina di Prodi sul Turboaccertamento!!ratificata da Tremorti e sons..Grazie a questa legge hanno scorciato la strada per richiedere i pagamenti..quindi prima paghi..poi si vede, annullando di fatto la possibilità di contradditorio!
Dovremo abrogare la legge sul Turboaccertamento e revocare la legge con la quale è stata costituita questa società privata.
Faremo un decreto ad hoc..per eliminare questa stortura "ponendo un divieto assoluto di costituire società miste pubblico private"..

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.05.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

*****P I Z Z A R O T T I*****S I N D A C O*****

giorgio m. Commentatore certificato 18.05.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento


GUARDATELO TUTTI E' IMPORTANTE!!! ...IL COMUNICATO DELL'AVVOCATO CHE HA DENUNCIATO NAPOLITANO MONTI E DEPUTATI & C.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=-o6IXofyBWI#!


Solo pochi giorni fa Amato e Podi con il massimo della tranquillità hanno avuto ancora la faccia tosta di elargire commenti e proposte sull'economia sul virtuosimo etc etc....la Galeraaa a pane a acqua carcere duro per gente cosi 41 TRIS E QUADRIS.

LUCA 18.05.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le banche sono un cancro tremendo mondiale. Sono coloro che godono dei sacrifici delle persone, io vorrei far comunque presente che la storia ha insegnato, ora decidano i banchieri da che parte stare perchè il tumore prima o poi dovrà essere estirpato.

Marco M., Bologna Commentatore certificato 18.05.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Altro che solidarietà ad Equitalia, (massimo rispetto per i lavoratori, esclusi i dirigenti di cui non c'è traccia, come in tutta la pubblica amministrazione di obiettività nell'assegnazione degli incarichi e nella valutazione) qui c'è da azzerare immediatamente l'aggio di intermediazione di Equitalia attualmente pari al 9% dell'ammontare dei tributi, degli interessi e dell'indennità di mora che ha già applicato l'Erario, che è pari al 6% dei tributi evasi o non versati. Praticamente c'è un 15% della cartella esattoriale che non sono imposte, non sono neppure sanzioni ma sono penalità aggiuntive e abusive che si vanno a sommare ed a capitalizzare nel conteggio degli interessi, come fanno le banche sullo scoperto di conto corrente, prima applicandoti la commissione di massimo scoperto e gli interessi debitori, e poi computandoli nel calcolo delle successive scadenze. è così difficile per l'attuale esecutivo fare un decreto che azzera l'aggio? Quando arriva il tempo dei rendiconti, dopo le prossime elezioni gli attuali direttori di inps e agenzia entrate (proprietari fifty-fifty di Equitalia) ci dovranno dire perchè mai hanno pervicacemente ignorato questa circostanza, infischiandosene dei costi umani della loro ignavia.

angelo degaetano 18.05.12 15:25| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile immaginare una "banca solidale"?
Sposterei volentieri i miei risparmi dalla mia attuale banca ad una (5 STELLE BANK) dove potrebbero servire (a tassi VERAMENTE CALMIERATI) per gli investimenti di piccole e medie imprese.
un sogno? mah

ornella c, Milano Commentatore certificato 18.05.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Le Mafie se ne devono andare a fanculo dopo i politici dovrebbe essere il turno loro andarli ad acchiappare uno ad uno tanto si sa chi sono..

andrea valenti 18.05.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Pasquale Peres


APPELLO AGLI ITALIANI E NON!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ADERITE AL MOVIMENTO 5 STELLE DI BEPPE GRILLO
FORSE DIRA' ANCHE DELLE STRONZATE ......MA MAI QUNTE NE DICONO I NOSTRI GOVERNANTI E QUEI POLITICI RADICATI ALLE POLTRONE DEL POTERE SONO E SIATE STANCHI DI TUTTI E DI TUTTO CI STANNO PORTANDO ALLA CATASTROFE
CERCHIAMO DI CAMBIARE PERSONE E METODO DI GOVERNARE
PER CUI PENSO CHE L'ALTERNATIVA OGGI SIA SOLO IL MOVIMENTO 5 STELLE!!!!!
LACIATE PERDERE PDL.PD.UDC,LEGA, ETC...ETC... SONO SEMPRTE LE STESSE FACCE DA C.... E PENSANO SOLO AHI PROPRI INTERESSI
VEDI GLI SCANDALI CHE GIORNO PER GIORNO VENGONO ALLA LUCE
MA VERAMENTE DOBBIAMO PROVARE SOLIDARIETA' A BOSSI?....POVERINO! ERA ALL'OSCURO E SE NON SAPEVA NIENTE CHE CAZZO CI FACEVA LI' ............LA COMPARSA MENTRE GLI ALTRI FOTTEVANO SOLDI A PIU' NON POSSO???
MA NON SI VERGOGNANO DI TARTASSARE I PIU' DEBOLI?MI SAPETE DIRE CHE CAZZO CI FANNO CON TUTTI I SOLDI CHE PRENDONO E CHE FREGANO?
E C'E GENTE CHE NON ARRIVA NEMMENO ALLA PRIMA DECADE DEL MESE
I PIU' TARTASSATI?
I LAVORATORI DIPENDENTI
I PENSIONATI
GLI ESODATI
IN MEDIA E' IL 70% DELLA POPOLAZIONE ATTIVA
DICIAMO BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ANDATE A ZAPPARE !!!!!!!!!!!!!

pasquale peres, vasto (ch) Commentatore certificato 18.05.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

È panico nel centrosinistra Ecco le rivelazioni di Lusi: "Soldi anche a Rosy Bindi"

W LA GRECIA 18.05.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

I compro oro sono degli usurai mafiosi bisognerebbe linciarli sfittano la disperazione della gente!!!!!

Francesco 18.05.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

parto da un dato molto interessante che è quello elettorale. fortunatamente un grillo per la testa si è esteso, ha preso piede, ha contaminato molte più teste. Manca, a mio parere, un Grillo della finanza anche se qualcosa si muove.
Invito a seguire il caso svedese che viene sdoganato anche in Italia.
Pressenza Torino, 12/21/11 E’ partito l’iter per l’ottenimento dell’autorizzazione allo svolgimento dell’attività bancaria nel nostro Paese per Banca Popolare Jak Italia che intende replicare in Italia il modello svedese Jak Medlemsbank, prima sperimentazione al mondo di finanza etica libera da interessi.
Il progetto italiano è stato avviato tre anni fa quando fu fondata l’associazione culturale Jak Bank Italia (oggi 150 soci e un migliaio di aderenti in tutta Italia) che ha dato vita al comitato promotore per replicare il modello Jak, fondato su una visione alternativa di finanza, non speculativa ma al servizio di persone e PMI che si prestano danaro tra di loro, instaurando forme di mutualità e cooperazione.

La mission del progetto è realizzare un soggetto bancario che si faccia promotore della circolazione del denaro e della redistribuzione della ricchezza.

tommaso 18.05.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel 1977 apri la mia attuale societa' , ero un ragazzino e investii con altri due amici 100.000 a testa . La botta principale fu (come ora) il parassita del notaio per costituire la societa' , poi piu' niente :niente iscrizione e tassa alla camera di commercio , niente studi di settore , nessun costo aggiuntivo . Abbiamo avuto tempi buoni ,tempi duri e tempi in cui abbiamo lasciato aperta la societa' anche senza lavorare ma si poteva. Abbiamo potuto crescere dare lavoro , superare periodi di crisi , adesso non e' piu' cosi' , una ditta costa almeno 20.000 euro all'anno anche se non lavora e devi sempre dichiarare degli utili e pagarci le tasse anche se non guadagni,l'agenzia delle entrate e' sempre in agguato per inventarsi ispezioni e sanzioni , la burocrazia e' spaventosa : la nostra ditta deve midificare lo statuto (dal notaio) , in camera di commercio , nello studio di settore e nella partita iva per adeguarsi ad una certificazione cervellotica che esiste solo in italia . perche' uno dovrebbe rischiare? fa 30 km e apre in svizzera (da casa mia) ne fa 400 e apre in croazia o in austria e fanculo l'italia

angelo 18.05.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

beppe bisogna rispolverare le "camice di forza" aprire un reparto ad specifico della neuro per i politici...
L'ex BCe Trichet è venuto fuori dicendo che per risolvere i problemi dei paesi in bancarotta bisogna consentire agli stessi paesi di poterla dichiarare, così gli altri potrebbe assumere il controllo delle politiche fiscali...èèèèèèèèèèèèè...pepipepei..l'ambulanza è già pronta...e sta correndo verso questi personaggi che meriterebbero un TSO..!!!
Non so se lo avete notato..ma nessuno della BCE-FMI-E Troi(K)a europea a messo più piede ad ATENE!!dopo la minaccia della Polizia Greca!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.05.12 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Con il loro da fare questi governanti stanno favorendo ed incrementando le organizzazioni criminali forse perchè anche loro tanto onesti non sono, si sono creata la scorta pecuniaria e certi hanno incominciato a sguazzare nell'oro a scapito di chi tira la cinghia fino a crepare!
Il loro piano di sviluppo industriale in tutti questi anni è stato incrementare i giochi d'azzardo e poi vogliono essere rispettati ed ascoltati come illustri statisti!
Ma andate a ......!

Giorgio ZANUTTA, carlino Commentatore certificato 18.05.12 07:48| 
 |
Rispondi al commento

C'è un problema di proporzione.
Mentre il dipendente dell'azienda privata è costretto a subire la crisi vedendo il proprio stipendio ridotto o cancellato, il dipendente dell'azienda pubblica mantiene il privilegio dello stesso stipendio COSTANTE indipendentemente dalle condizioni economiche in cui versa il Paese.
Agli inizi degli anni 2000 fino a al 2008 lo Stato italiota ha alzato tassazione e gli stipendi di dirigenti e politici in mondo INCONSULTO!!!
E dopo il 2008 NON LI HA MAI RIDOTTI!!!
Ora questo meccanismo di stipendio NON MODULATO degli stipendi di politici e dirigenti di Stato ma anche di semplici "apposto di Stato" vincitori di concorso, NON E' PIU' SOSTENIBILE!!!
Lo stipendio deve FLUTTUARE per tutti! Deve avere una parte CONSISTENTE dipendente dalle entrate fiscali sostenibili. Se le entrate fiscali vanno oltre le possibilità reali delle aziende, queste VANNO RIMODULATE automaticamente! Invece il Monti fa della fiscalità un PERNO ASSOLUTO SUL QUALE POGGIARE IL DERETANO!!!

mario mario Commentatore certificato 18.05.12 05:37| 
 |
Rispondi al commento

Allora è inutile che nascondiamo la testa sotto la sabbia, qui in Italia il problema è sempre lo stesso, se non abbattiamo la mafia non ne usciremo mai.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 18.05.12 02:56| 
 |
Rispondi al commento

La mafia vota, sostiene e ha sempre sostenuto la casta ora al governo, distribuendo equamente i propri voti in cambio di favori. Noi siamo su un altro piano e spazzeremo via le caste d'It!alia

Luca Ronconi 18.05.12 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tanto schifo visto nella politica, di ogni colore e tipo, mi ero rassegnato a non votare piu'.
Grazie a Grillo forse ho capito che se gli italiani si svegliano ,pacificamente, possono riprendere a fare una politica per tutti e di tutti.
Grillo non e' un anti-politico e' un "Grillo Parlante" che fa paura ,perche' ci sta ridando la forza di credere in un nostro futuro VERAMENTE POLITICO.
Il futuro e' nostro e non dobbiamo abbandonarlo ad una classe di politicanti incapaci che sono gli unici veri COMICI che invece di farci ridere ci fanno ... Grillo fa paura perche', un bravo comico , e' anche un vero italiano che li sta ridicolizzando senza minimamente considerarli . Grillo e' come fu Garibaldi l'uomo che ama la LIBERTA' senza amare il potere.
La storia si ripete; Giuseppe GARIBALDI ha fatto L'ITALIA e Peppe Grillo risveglia gli Italiani. Se amiamo la nostra Italia dobbiamo andare avanti e crede di creare una politica per TUTTI.

Antonio Fraioli Commentatore certificato 18.05.12 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Via la mafia dalla politica e sputtanare la politica guerrafondai americana con il consenso ONU . Sorcioignazio fatte pia dal topopurga te conviene .dai al bel Damato il maltolto e tanto c'è il vice che sarà indagato. Democrazia e'uno vale uno tutti sono utili e nessun politico scelto tra amici e'indispensabile .

Sabbatino M., Roma Commentatore certificato 18.05.12 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi sono venuta ad ascoltare te ed il tuo candidato a Comacchio e mi ha colpito una tua affermazione :"Accusano questi ragazzi di essere inesperti,meglio cosi' almeno non sono in grado di truccare un bilancio".Credo invece che ci vorrebbe qualcuno in grado di intendersene talmente tanto di bilanci da poterli persino truccare...la differenza e' che la nuova politica NON DEVE VOLER TRUCCARE I BILANCI.Conoscere i numeri e saperli gestire solo cosi' si eviterebbero sperperi:conoscenza ed onesta'.

Chiara Gatti 17.05.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Tutto cio' non sarebbe mai esistito con BitCoin!

W BitCoin 17.05.12 22:16| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
AVANTI COSI' E CON QUESTA CRIS,QUANTI ALTRI IMPRENDITORI FTRINIRANNO VITTIME DEL PIZZO E DELLA CRIMINALITA'
ALVISE

alvise fossa 17.05.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento

abbiate pazienza ma non riesco a scusare una persona che si rivolge alla usura malavitosa e poi si lamenta.

ivan m. Commentatore certificato 17.05.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco il segnale che aspettavo! Sentire giornalisti asserviti parlare del Movimento cinque stelle dopo essersi sciacquati la bocca in camerino, o addirittura incalzare il politicante di turno con domandine acidelle.. Lo so è ancora troppo poco, ma vedrete che tra un paio di puntate le bandierine inizieranno a girarsi per guardare altrove! Non che non ne abbiano avuto tempo, ma forse adesso inizieranno ad averne "bisogno".
Vi prego fatemi una promessa, dopo licenziamoli!

Inviato da iPhone

Giuseppe fontana 17.05.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile.
Il governo francese appena insediato d amble' si è decurtato lo stipendio del 30% , nessuno glielo aveva chiesto, loro che hanno ancora un po' di margine economicamente parlando lo fanno, qui in 24 ore ABC hanno fatto la riforma delle pensioni, per il taglio agli stipendi stanno ancora prendendo tempo.
Salut!

Giancarlo bartoluccio 17.05.12 21:08| 
 |
Rispondi al commento

comunque avevi ragine tu ...caro Beppe ...i politici si stanno cagando sotto ....proprio ieri sera hanno fatto fare una trasmissione denigratoria su te e sul movimento 5 stelle a quel essere indefinibile di Bruno Vespa peccato che la Grande Sabina Ciuffuni gli abbia rovinato la festa .....hahhahahhaha forza e coraggio li dobbiamo detronizzare questi politici senza dignita' ne onore...

Nikolas Giordano, napoli Commentatore certificato 17.05.12 20:55| 
 |
Rispondi al commento

ci stanno facendo fallire, volutamente

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 17.05.12 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Non c'e regione che in Italia che é esente da questo problema gli strozzini sono dappertutto la criminalità organizzata
Controlla il territorio meglio dello stato d'altronde è stata una volontà politica non può essere che le macchine della polizia siano rotte mentre le auto blu hanno benzina e funzionano i tagli al ministero degli interni vuol dire meno controllo del territorio meno o meglio e più difficile combattere la criminalità se non ai i mezzi loro ne hanno e pure tanti cosi e una lotta impari e pure qualcosa ancora riescono a fare solo per l attaccamento al dovere

Riccardo Garofoli 17.05.12 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente una storia che riguarda il Meridione d'Italia. Al Nord per fortuna non abbiamo queste mafie

Fabio Pd 17.05.12 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per assurdo le banche ne avrebbero chiesti di più...

stefano ligasacchi 17.05.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa si può fare per fermare queste cose?

Ester 17.05.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Amara realtà

Fabio Noce 17.05.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori