Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un deposito colossale di gas in una zona sismica è geniale


Clini_Rivara.jpg
Un deposito colossale di gas in una zona sismica è un'idea geniale.
“CHE COSA SAREBBE POTUTO SUCCEDERE A RIVARA (dove si è verificato il terremoto) se il grosso deposito in cavità sotterrane di gas metano che vogliono realizzare, fosse stato già in funzione?
Comunicato Movimento 5 Stelle Emilia Romagna:
Gas di Rivara: Ministero dell'Ambiente ancora bocciato. Il Ministero guidato da Corrado Clini aggiunge una nuova "bandierina nera". Dopo gli elogi al nucleare, bocciato dai cittadini e antieconomico, dopo l'esaltazione dell'inutile e costosissima Tav e degli altrettanto dannosi e antieconomici inceneritori, ecco la nuova perla: il sottosegretario all'Ambiente Tullio Fanelli riapre il discorso legato al maxi deposito di gas di Rivara. Il governo Monti, non faccia passi azzardati e tenti colpi di mano su questa opera assurda. Non la vogliono i cittadini, non la vogliono i Comuni e non la vuole la Regione Emilia Romagna. I rischi e l'inutilità di questa opera sono dimostrati da studi su tutti i fronti. Il M5S ribadisce il suo chiaro e determinato "no!" al maxideposito di Rivara e chiede alla Regione di non piegarsi alla lunga mano centralista, antidemocratica e antiambientale del governo Monti e del dicastero dell'ambiente". Paolo Z.

20 Mag 2012, 19:38 | Scrivi | Commenti (105) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao Gentile cliente.
Io sono un creditore particolare, e mi offrono prestiti che vanno da 25000 a € 4.000.000 chiunque onesto e in grado di ripagare il suo credito. Poi concede il prestito a causa della crisi economica sul territorio. Persone non hanno più il favore delle banche e sostegno non finanziario, ragione perché ho messo a vostra disposizione un'offerta di prestito che vanno da 25000 a 4.000.000 € a qualsiasi persona onesta. Quindi, se siete interessati a ottenere un prestito affidabile.
Vi prego di contattarmi
via email: servizio-prestito@libero.it

servizio-prestito 30.03.15 17:25| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=CfQFLTK1e0s

Davide Fabbri, Venaco Commentatore certificato 22.09.12 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Oggi 22 settembre 2012 si è celebrata e manifestata in molte città del mondo la giornata contro la fratturazione idraulica, il "Global Frack Down" day.
Purtroppo la manifestazione non è stata molto seguita e partecipata, se non dai diretti interessati, cioè dagli abitanti delle zone minacciate dai permessi di esplorazione mineraria. Questa sera in Francia i media ne hanno parlato meno dei concorsi di equitazione o dell'aumento del costo della revisione dei motocicli.
La realtà è che questa nuovo tipo di estrazione di idrocarburi è altamente pericoloso per la salute umana e per l'ambiente, ed ancora una volta è venduta come una manna per l'economia mentre ddirittura in alcuni casi non ricavano benefici consistenti neppure le compagnie estrattrici!!
INVITO TUTTI A SEDERSI SUL DIVANO E GUARDARSI QUESTO FILM DOCUMENTARIO "GASLAND" E DI DIFFONDERLO ANCHE IN ITALIA
Ciao

Davide Fabbri, Venaco Commentatore certificato 22.09.12 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Intanto complimenti per il coraggio e la trasparenza con cui la trasmissione REPORT ha affermato certe cose ieri sera.
Purtroppo io le supponevo vere e la trasmissione me lo hanno confermato.
Io sono emiliano, il terremoto non mi ha colpito direttamente ma per fortuna solo indirettamente, ma non accetto che né il governo centrale né quello locale stiano zitti sul fracking e su tutte le trivellazioni compiute da molti anni a questa parte.
Vorrei che lo proibissero subito e per sempre come in Francia e Olanda e che ci dicessero con chiarezza da quando hanno iniziato a trivellare, quanti km di cavità hanno scavato e dove con precisione.
Non possiamo subire impotenti !
Stanno giocando con le nostre vite !!
Voglio che tutti i responsabili politici e non di questi scavi compiuti in emilia-romagna e in tutta italia a fini estrattivi di gas e petrolio, siano sottoposti a un processo condotto da magistrati indipendenti, poi risarciscano e vadano in galera a vita.
E' una vergogna che da molti anni sia stata data carta bianca a tutte le compagnie petrolifere del modo pr estrarre in italia indisturbate, senza dover rendere conto a nessuno e anzi con le leggi fatte ad hoc per loro.
Stiamo forse iniziando a ripagare il debito italiano sulla pelle della gente, inducendo, amplificando e direi proprio provocando terremoti artificialmente in zone densamente popolate !!??

Mario Cassola 04.06.12 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Forse il loro vero intento è......diminuzione rapida del sovraffollamento globale. In un colpo solo se ne eliminano migliaia e migliaia. Credo che i ministri dell'ambiente vengano scelti fra gli scellerati che sono pro-apocalisse. Perché alla loro profonda stupidità non credo. L'amore ed il rispetto per questo pianeta ed i suoi abitanti dove lo hanno messo?!

maria barberio 29.05.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento

CI FOSSE UN MODENESE CHE HA POSTATO!!!!!!!!!!MANCO UNO O UNA!!!!!!!

ma dove cazzo siete???

GIOVANARDI,
NON FARTI VEDERE DA QUESTE PARTI(MEDOLLA,S.FELICE,MIRANDOLA,S.GIACOMO,S.CARLO,FINALE EMILIA,RIVARA) OPPURE SEI
UN UOMO MORTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!HAI CAPITO,GRANDE TESTA DI MINCHIA ???????????????????

IO AMMAZZO TE E QUELL'ALTRO BASTARDO FIGLIO DI
NON SI SA COSA DI UN COSTRUTTORE MIRANDOLESE,TALE ZACCARELLI,LE CUI FABBRICHE SONO TUTTE CROLLATE!!!!


MA CHE DIO VI INCULASSE,SE FOSSE SUCCESSO DI MATTINA SAREBBE STATA UNA STRAGE DI BIMBI CHE AVEVANO LA COMUNIONE,CON TUTTE LE CHIESE FRANATE!!!

E A QUELLE MULTINAZIONALI TIPO LA ERS CHE DEVE ESSERE CONDANNATA PER DISASTRO AMBIENTALE EOMICIDIO COLPOSO.

TANTO ANDRÒ IN GALERA IO PER DIFFAMAZIONE,NON NE HO DUBBI.........PORTATEMI DEI BISCOTTI E DEI MANDARINI,AMENO

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se queste cose vengono dette da Grillo, è chiaro che voterò Grillini!!
- no incentivi al fotovoltaico, ma uso gratuito della rete elettrica per famiglie fabbriche uffici che producono l’energia elettrica per se stessi (produco di giorno con il sole e consumo gratuitamente di notte...), conguaglio triennale.
- possibilità di installare un nuovo contatore (dove esistente già un impianto FV) e nuovi impianti fotovoltaici sui tetti integrati con mini eolico, uso gratuito della rete, conguaglio ogni 3 anni, niente incentivi statali, per ricaricare la batteria della macchina elettrica.
- finanziamenti a tasso zero ai condomini, obbligo ai comuni di dare licenza ai condomini per rendere il top dei palazzi (materiali leggeri) idonei a ricevere pannelli solari per ricarica auto ed uso domentico, pagamento del finanziamento con 50% del costo che avrebbe speso in energia elettrica il singolo condomino (400 euro l’anno massimo a condomino).
-riduzione del 50% dello stipendio e delle pensioni dei parlamentari e della casta dello stato;
- chi inizia a lavorare a 18 anni in pensione con 41 anni di servizio;
- pensione uguale ad 80% ultimo stipendio per importi inferiori ai 2000 euro mese;
- pensione massima 3000 euro mese dal presidente della repubblica in giu’
- tasse al 65% sugli utili netti non reinvestiti in azienda delle fabbriche società;
- fuori dalle palle le banche e la finanza parassita;
- fare una fabbrica di stato per macchine elettriche a basso costo, i dirigenti a contratto temporaneo rinnovabile ognni 6 mesi (ad obiettivi raggiunti);
e tante altre cose, ....

DOMENICO CAMPANELLI 26.05.12 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Se non sbaglio in una zona dell emilia romagna,c è anche un deposito di materiale radioattivo,nelle vicinanze di un fiume.Questa regione è diventata come una bomba atomica,a causa di questi depositi!!

Pino Alfano, Roma Commentatore certificato 26.05.12 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Alfano e Berlusca continuavano a parlare di politica loro che la politica non l'hanno MAI fatta ; Ma non l'hanno capito che hanno finito d'esistere?

aba71 25.05.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

penso che un impianto di "stoccaggio del gas metano" a prescindere dalla zona in questione non e' nemmeno da prendere in considerazione visti i costi di realizzazione e di gestione il metano come le altre fonti energetiche derivate dal "dio petrolio" sono vecchie esiste da centinaia di migliaia di anni un certo SOLE CHE SI ALZA PRESTO TUTTE LE MATTINE E NON CHIEDE 1 EURO DI STIPENDIO
MA AL CONTRARIO CONTRIBUISCE ALLA NOSTRA PREZIOSA VITA ad oggi il petrolio estratto copre il 90% del fabbisogno energetico mondiale il restante 10% viene attinto dalle riserve. poi fanno i fighi dicendo di andare con olio di girasole per non inquinare e per risparmiare sulla produzione di greggio ma signori miei per produrre 1 litro di olio di girasole ci vogliono 8 litri di gasolio perche' i trattori che lo coltivano funzionano a gasolio.scusate la mia divulgazione forse mi sono spinto oltre il discorso iniziale ma non posso farne a meno in quanto io come artigiano del settore impiantistico termoidraulico.sono 20 anni che mi batto per far capire alla gente che ci si puo' riscaldare con la sola forza del sole del vento e delle maree per non parlare dell'acqua fonte preziosissima ma poco sfuttata anzi l'italia e' talmente furba che l'energia prodotta dall'acqua la vende a basso prezzo all'estero e poi compra energia dai paesi vicini pagandola il doppio veramente furbi.forza beppe

ale74 25.05.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Affrontare un argomento di questo tipo in questo modo è solo da persone ignoranti.
Se qualcuno vuole vuole pontificare ci spieghi come noi comuni mortali dovremmo riscaldarci,avere l'acqua calda,usare la corrente elettrica e far da mangiare.....
poi PONTIFICATE PURE......ma PRIMA,per favore ZITTI.

Gianni Barutta, Melzo Commentatore certificato 25.05.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che i nostri politici soffrano di demenza mongola.fare un deposito do gas in zona terremotata è da sub-normali

giovanni mantovani 24.05.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento

IL PARERE DELLA POPOLAZIONE LOCALE DEVE ESSERE VINCOLANTE, se i locali non vogliono un'opera, servisse anche a milioni di persone, NON SI PUO' FARE. Questo vale per tutte le opere, questo deposito di gas e anche la TAV.

stefanop60 24.05.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Beh allor ainformatevi su quello che stanno facendo fra le provincie di Brescia e Cremona, esattamente fra i comuni di Bordolano Azzanello Corte de cortesi Castevisconti Quinzano d'Oglio Verolavecchia Verolanuova Pontevico ecc ecc...popolazione di circa 55.000 abitanti ed un deposito sotterraneo di 1, 2 miliardi (si un miliardo e duecentomilioni) di metri cubi di metano a non so quale pressione!

Pietro Saleri 24.05.12 14:58| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo vinto una battaglia adesso dobbiamo vincere la guerra!alle politiche!visto che dobbiamo aspettare un anno possiamo giudicare l"operato di questi cittadini che fanno i sindaci abbiamo anche il dovere di proteggerli"dai cannibali che vorranno attaccarli con il loro linguaggio he qualche direttore di giornale (vedi) (sallustri omonimo di fede lecchino)non riesco ad immaginare se?sente!il gusto quando mangia?vedremo!quando berlusca sara?solo un riccone he non piu!"presidente che gli dava i milioni di euro nostri sto!mangiapopoli

ANTONIOBUSUITO 23.05.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandi Ragazzi,

Sono di Ferrara, Beppe ... ma secondo te non è un pò strano un terremoto di 6 di magnitudo in una zona non sismica come Ferrara???
Secondo te non è strano che da alcuni anni Eni (SCARONI & C.) sono interessati al gas di scisto (gas dentro le rocce) delle nostre pianure???
Secondo te non è strano che Rigor Morti abbia concesso ad Eni il permesso dell'uso del sottosuolo senza specificare i fini per risanare il bilancio???? (e chissà con quale tornaconto!!!)
Secondo te non è strano che con tutti i guai che abbiamo in Italia il governo in fretta e furia si sia mosso per fare una legge dove non pagherà più danni per eventi sismici ed obbliga i cittadini ad assicurarsi???? (doppio guadagno, 1) dalle assicurazioni, 2) mi paro il culo visto che sono consapevole che di terremoti causato da qualche ente Ve ne saranno molti) ....
E' tutto molto strano ... ma ... siamo in Italia ... qua tutto è lecito.
Leggi un pò qua:

http://www.noncicredo.org/index.php?option=com_content&view=article&id=375%3Agas-di-scisto-soluzione-o-problema&catid=60%3Aenergia&Itemid=67

Cosa ne dici???

Ferrara si rialzerà ... ma la Verità verrà fuori!!!

Grazie Beppe!!!

Grazie ragazzi!!!

Andrea Viaro 23.05.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.modenaonline.info/it/2012/04/27/stoccaggio-gas-rivara-test-e-verifiche-prima-dei-lavori-12427 strana coincidenza eh? gli dicono no alla fase di trivellazione per un VIA e poi guarda caso, tempo pochi gg, una zona considerata sicura slata quasi per aria con un fantomatico terremoto e crateri che buttano fuori sabbia come se ci fosse qualcosa che la spingesse fuori?? com'è che la ERS vuole investirci 300 milioni? adesso che la zona è in ginocchio, fanno comodo o no?

betta sala 22.05.12 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Non vorranno mica fare come al solito ??? Iniziare dei lavori, aprire cantieri e poi lasciare cattedrali nel deserto perchè magari a metà lavori, si accorgono (anche loro) che quella è zona sismica !!!!?????

Enzo L., Lucera Commentatore certificato 22.05.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Grillo sono veramente contento di sapere che non vedo più le stesse facce . Ma scusatemi se ve lo chiedo . Ma qui a Rieti e provincia siete presenti le prossime votazioni?sarei molto felice!
prima ero di sinistra ma da ora sarò dei vostri con stima Carlo

carlo m. Commentatore certificato 22.05.12 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Mettere un deposito di gas di quelle dimensioni significa attentare alla vita dei cittadini.
Il protagonismo di queste persone, li porta a ideare dei progetti che se si realizzerebbero, minerebbero la sicurezza ed il diritto alla vita della gente che vive in questa regione.
Basterebbe spolverare le semplici scoperte sul movimento perpetuo che avevano fatto i nostri avi che collegando queste macchine che girano senza fermarsi mai a dei generatori di corrente, avremmo energia pura senza inquinanti e senza pericolosi depositi di gas o altro che mettono in pericolo la vita dei cittadini.
Queste macchine che hanno questo movimento rotatorio perpetuo non hanno alcun costo sull'utenza, in quanto non consumano niente per girare.

Eugenio S., Brindisi Commentatore certificato 22.05.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo commento :

Tullia Zucca

So che darò una risposta fuori dal coro, ma in coscienza devo proprio dire che il deposito di gas naturale, se fosse già stato realizzato al meglio, avrebbe potuto invece mitigare gli effetti del sisma; per rendere l'idea, è come proteggere la superficie con un enorme air bag, perchè il gas, con la sua comprimibilità, avrebbe assorbito e ridotto l'onda d'urto del sisma,che arrivava da sotto.
Sono vicina alle famiglie delle vittime e addolorata anche per la perdita di opere d'arte.

Tullia

No comment.

marco m5s Commentatore certificato 22.05.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Beh, ma cavolo, non si finisce mai d'imparare!
Ma qualche giornalista sta divulgando?

http://www.climalteranti.it/2012/02/14/terremoti-nell-ohio-provocati-dall-hydraulic-fracking/

antonella g. Commentatore certificato 22.05.12 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.zazoom.it/blog_rsc/post.asp?t=Previsione-Terremoto-Emilia--Fracking-e-possibili-cause&id=9509

antonella g. Commentatore certificato 22.05.12 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Nella zona colpita dal sisma esistono gia' numerosi giacimenti di gas naturale. Alcuni di quelli gia' depletati, vengono usati per lo stoccaggio da tempo. Questo gas e' rimasto laggiu per milioni di anni. Credo sia il posto meno pericoloso dove metterlo. Poi, sulla gestione del gas in superficie, la perforazione, ecc ecc, si puo' discutere.

fussmann 21.05.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma guarda un po', sembra la replica, come quando successe il terremoto in abruzzo, alias dove volevano aprire una centrale nucleare...mentre qui a Rivara, vorrebbero aprire un deposito di gas.
Forse, visto che gli esseri umani sono ormai ciechi e sordi...la natura cerca di difendersi, pur nella sua eterna generosità, cercando di farci capire, cosa dobbiamo e cosa non dobbiamo fare? Se Dio esiste, ed esiste la Sua Energia....tutto può essere.
Non dimentichiamo gli esempi del grande Socrate per dirne uno, che erano dettati non dall'intelligenza, ma dal cuore, dall'amore verso l'umanità intera.
Tutto ciò che manca oggi, soprattutto ai governanti...che dando il cattivo esempio, insegnano l'egoismo più sfrenato e più lontano dalla Verità...chi vuol intendere, intenda.
Azione, ma con amore verso lo Spirito che è in ognuno di noi....questo farà la differenza, e darà risultati forti e duraturi....

daniela martellato 21.05.12 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Signori io sono di Rivara e non so se lo sapete ma Rivara si trova tra San Felice sul Panaro(quello della rocca che sta cadendo)e Finale Emilia(quello della torre del modenese caduta)la storia di questo deposito di gas la stiamo combattendo ormai da anni per tanti motivi ve ne dico solo due altrimenti mi vorrebbero tre pagine,primo perchè è un deposito SPERIMENTALE in acquifero(in italia sarebbe il primo)in un territorio gia segnato nell 86 da un terremoto simile(ma di minore intensità) a quello che ci ha colpito ieri e nell' arco degli anni molti altri terremoti che non sono segno certo di zona sicura.
Secondo perchè molti geologi ancora prima di quello che è successo ieri dicono che qua "il coperchio della pignatta non tiene" detta in maniera semplice.Comunque non voglio neanche pensare se ieri ci fosse stato il deposito qui cosa sarebbe successo(a proposito l'epicentro del sisma è a una profondita simile a quella in cui sarebbe stato stoccato il gas),tuttora si sta ripetendo(proprio mentre vi scrivo la terra è appena tremata)e da sabato notte sta andando avanti così ,ha demolito,chiese,monumenti,stabili abitati,fienili(con dentro attrezzature per la lavorazione del terreno),capannoni anche recenti(amici che hanno perso il lavoro gia difficile da trovare)
spero vivamente che Giovanardi,Tagliaferri,Bencini,Nash e tutti quelli che pensano che questo deposito vada fatto provino nella vita quello che stiamo provando noi in questo momento!
Non potete lucrare sulla vita degli altri!

Emanuele Forni 21.05.12 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi meraviglio sempre di piu' che i tuoi blogger continuino a praticare turpiloquio, istigazione alla violenza e a delinquere, che difendano la mafia (l'ultima che ho letto che la mafia uccide i bambini solo se figli di pentiti) che continuino nel loro fascista qualunquismo: non e' importante valutare caso x caso, ma fare di tutto un fascio ;eppure da 17anni non ci ha governato il pd o l'IDV o l'udc e altri ma solo il pdl di Berlusconi, i cui nostalgici, sentendosi il culo bruciare, affluiscono in massa nel tuo movimento sperando di rovesciare un governo che, con tutto rispetto ha cominciato a fare cio' che non si e' fatto dal burlesconi. grillo se non ti liberi di questa feccia mafiosa, qualunquista, fascista e che istiga alla evasione, non avrai vita politica molto lunga.ottima la tua democrazia: non vedo mai nei tuoi blogger una voce fuori dal coro, anche solo un po'piu riflessiva dei tuoi fanscisti! Bravo grillo vai avanti cosi' il popolo italiano ti votera' in massa come ha fatto con il presidente del consiglio piu' pagliaccio degli ultimi 150 anni. Francobetrone@libero.it

franco b., rivoli Commentatore certificato 21.05.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti torna di corsa dagli USA per i disastri capitati in Italia, dice che aiuterà i terremotati, ma sicuramente i ricchi non li tocca, altrimenti il suo amico berlusconi si incazza, il più ricco d'Italia se spende i soldi in puttane gli va bene, per i poveri e i terremotati invece no!!!!!!!!

un'arrabbiata 21.05.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Capisco le paure..ora la mia domanda e': lo stoccaggio di gas e' nel sottosuolo o no? Se non e' nel sottosuolo allora e' da matti fare una cosa del genere. Se, come io penso, e' nel sottosuolo allora i pericoli sono molto ridimensionati. Per gli scettici basti pensare per quanti milioni di anni la terra ha trattenuto il gas/petrolio perche' noi potessimo estrarlo..e vi posso assicurare che le faglie possono essere delle ottime barriere!
-Secondo punto sulle rinnovabili: fotovoltaico, eolico ecc fanno uso dei cosiddetti Rar Earth Elements (http://it.wikipedia.org/wiki/Terre_rare)..indovinate chi esporta il 98% di questi elementi?? La CINA!! e andatevi a a guardare le esportazioni di questi elementi negli anni!! Se non erro si e' dimezzata (ergo i costi per noi sono lievitati senza tener conto che la produzione di fonti alternative e sostenibili di energia e' limitata dalla disponibilita' di questi elementi. In secondo luogo l'estrazione di questi elementi ha un'enorme impatto ambientale..ma che ci frega tanto e' la CINA..

Luca Mancinelli, Dublino Commentatore certificato 21.05.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento

ma dove cazzo esce fuori sto qua ....ma monti cazzo!!!!! dove li trovi ..ma cosa usi il lanternino ...ci stai scassando vecchio suddito dei banchieri vattene all' ospizio tu e loro......

giuseppe s., verbania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.05.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

E si vede che nei dintorni ci sarà qualche deputato che avrà qualche interesse nelle società preposte a fare questa cattedrale nel deserto ... ma è possibile che, come spesso accade, le professionalità ed il buon senso non vengano messe mai in primo piano ???

Alex V., Vallebona Commentatore certificato 21.05.12 13:13| 
 |
Rispondi al commento

cosa sarebbe successo? niente! Il metano è leggerissimo e sarebbe volato via nell'atmosfera, punto e basta.quello che mi chiedo è: si può fare politica dicendo no a tutto e facendo leva sulle paure elementari della gente paventando inesistenti pericoli ovunque?

michele d. 21.05.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INCOSCIENZA PUBBLICA TOTALE
Vedi Napoli - esplosione di gas a Secondigliano.
23 gennaio 1996

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/01/23/secondigliano-ricorda-strage-sedici-anni-voragine-provoco-morti/185871/

Vedi Pozzuoli - zona bradisismica e piena di caverne naturali e caverne antiche di varie epoche.
Lascio all'immaginazione di cosa potrebbe avvenire se queste caverne,sia di Napoli che di Pozzuoli, per una qualsiasi causa si riempiono di --GAS-- .
Basta arrivare al rapporto gas-aria variabile da 1\13 a 1\26 per avere una miscelazione esplosiva, direttamente proporzionale alla camera o caverna naturale, e la quantità di gas miscelato.

Se la fantasia non aiuta collegatevi al link.
Avrete foto, dettagli e le inutili scuse di tutti gli
IRRESPONSABILI

CHE A VARIO TITOLO

NON
HANNO
ALCUNA
RESPONSABILITA'
E
NESSUNO
PAGA

NON
SOLDI
MA
ALMENO
GIUSTIZIA

peppiniello G. Commentatore certificato 21.05.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sono energie rinnovabili grazie agli studi. bisogna usarle e impedire che gente senza coscienza ne intelligenza continui a distruggere il nostro paese e a far morire gente innocente.

robby 21.05.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Nello stoccaggio di qualsiasi gas nel sottosuolo il pericolo maggiore sarebbe la perdita di gas (quindi economica) ed eventualmente l'inquinamento delle falde acquifere. Ora io sto studiando lo stoccaggio di CO2 nel sottosuolo (che e' analogo al gas) e da gli stessi problemi. Chi fa certe affermazioni non prende in considerazioni CASI reali come quello di Nagaoka (in Giappone) dove un sito in cui era stato stoccata della CO2 ha resistito ad un terremoto di M: 7.3..ben maggiore di quello in Emilia Romagna... In generale prima di fare affermazioni in un senso o nell'altro bisogna vedere casi reali..Ora non dico che vada bene mettere il Gas la'..pero' andrebbe studiato..in fondo anche il Giappone e' una zona altamente sismica.

Luca Mancinelli 21.05.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà perchè i mass media italiani danno cosi tanto risalto al crollo di tante chiese in una regione notoriamente...
Non è un segno al clero corrotto, colluso, mafioso, assassino, fuorviante di incominciare a tirare i remi in barca perchè quello su di là è stufo delle loro malefatte???

sandrolibertini 21.05.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La TAV si puo' fare ma a precise condizioni:
A parte la corruzione, la mafia ecc. ...
Si devono costruire in Italia diciamo 35 doc tipo quello di Novara e far giungere li la ferrovia. Ai camionisti si obbliga di portare la merce dal luogo di ritiro al doc piu' vicino e da li tutto in Ferrovia e al doc + vicino alla consegna ci sarà di nuovo il camion che la porta a destinazione. Oltre a ottimizzare il volume della ferrovia si avranno molti camion in meno sulle strade. Chiaramente i camionisti non saranno d'accordo, ma per me il futuro è questo..
Si dovrebbero obbligare gli automobilisti che compiono lunghi tragitti (+ di 200 km) ad "imbarcare" l'auto sul treno come lo si fà già in alcuni trafori.. Il prezzo non deve essere superiore di quello che si pagherebbe con la benzina o diesel + un certo guadagno chiaro. Certo smuovere la mentalità dell'italiano a questo nuovo sistema è difficile e le vecchie generazioni non capiranno, ma poi vengono i giovani che sono di mentalità piu' ecologica e la cosa flunziona. Se i politici di adesso guardassero questa prospettiva, togliessero il dito dal proprio buco del culo e si dessero da fare, con tutto il burocratico di mezzo, si arriverebbe just in time col cambio genralzionale...

sandrolibertini 21.05.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(ANSA) - RAVENNA, 20 MAG - ''Se ci sono persone delle zone danneggiate dal sisma di questa notte bisognose di ospitalita', l'Hotel Diana di Ravenna e' a disposizione. Ovviamente e' un servizio gratuito''. Con questo post su Facebook Filippo Donati, titolare dell'hotel e presidente nazionale di Asshotel Confesercenti, ha aperto le porte della sua struttura per le vittime del terremoto. Il messaggio, postato nel pomeriggio, ha iniziato a circolare sulla rete ed e' stato rilanciato su Fb e su Twitter centinaia di volte. In alcuni commenti Donati si e' augurato che anche altri colleghi diano disponibilita' analoghe.


fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/emiliaromagna/2012/05/20/Sisma-Emilia-hotel-Ravenna-apre-gratuitamente-sfollati_6901714.html

Alex R., Ravenna Commentatore certificato 21.05.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento

http://affaritaliani.libero.it/emilia-romagna/il-sisma-emiliano-era-prevedibilema-in-arrivo-uno-pi-pericoloso.html

estrapolo il passo dell'intervista all'Ing. dell'Enea:

Più del nord adesso però mi preoccupa il sud. Per il nord c’erano stati due studi. Uno allarmava per un eventuale terremoto e l’altro no. Ed è arrivato il terremoto in Emilia. C’è un allarme per il sud più grave in arrivo perché lì sono stati applicati tre modelli di studio. Tutti e tre danno l’allarme rosso. Quindi questo preoccupa oltretutto perché prefigura un eventuali terremoto molto violento.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 21.05.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

LO STATO NON RISARCIRÀ' LE VITTIME NE I DANNI DEL TERREMOTO...
USO IL LINGUAGGIO DI BEPPE: USQUE TANDEM, BASTARDI...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/20/stato-risarcira-terremoto/235752/

Antonio P. Commentatore certificato 21.05.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Energia dall'acqua, dalla fusione fredda, dal magnetismo terrestre e tanto alto ancora.....Basta gas, petrolio, fissione nucleare!!!!

William G., Alassio Commentatore certificato 21.05.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Si è spento un sorriso, di quelli così giovani e veri che quando se ne vanno rendono la terra che li accoglieva ancora più buia. La stessa terra un pò più su trema e strappa agli affetti altre vite. Costernazione, deplorazione e sgomento dai luoghi del potere. Fiaccolate delle masse riunificate dal dolore e dall'impotenza. E poi?

E poi il calcio, la finale di coppa Italia a dare un senso alla vita, alla morte, ad ogni crisi economica, sociale od esistenziale che sia. Vedo la città attraversata da autobus "pubblici" (di quelli che non passano mai quando sei alla fermata) che corrono in fila a gruppi di 5 riempiti da festanti tifosi che dai finestrini espongono i loro bei volti violenti gridando bestemmie e inneggiando all'odio. Li vedi in piedi sui sedili, saltando sbattendo bastoni all'interno e all'esterno del bus. Tranquilli, nulla di male ci posson fare, sono scortati da tre o quattro auto della polizia e da cinque moto della stessa polizia. Per la ragion del calcio non si bada a spese....mezzi, uomini tutto quel che occorre e si pagheranno pure i danni....Ce lo chiede, stavolta non l'europa, ma il calcio. Un dolore allo stomaco si accresce e diventa dolore dell'anima: penso ai pensionati, ai cassaintegrati, agli esodati, ai senzatetto: Questo stato e questo mondo vigliacco, forte con i deboli, debole con i forti. Celebriamo il calcio, celebriamo quel tappeto di fischi dei simpatici e cari tifosi all'inno nazionale. E quel sindaco leghista secondo cui il terremoto è il segno del distacco della padania dall'Italia. Dov'è la vittoria? Le porga la chioma...

Con i migliori saluti e con autorizzazione alla pubblicazione.

Roberto Ricozzi nato a Roma il 13.05.59 - tel. 3292985371


Roberto Ricozzi 21.05.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

...ma sono scemi o fanno di proposito ad essere scemi......?

cris c., como Commentatore certificato 21.05.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

non conosco il problema di creare un deposito di gas, ma mi sembra che la prima cosa da fare quando si fa un deposito con problemi si scoppio o incendio sia di vedere in anticipo cosa succederebbe in caso di terremoto o temporali (fulmini) perche' non e' che ci vuole un tecnico o un genio per capire la pericolosita' di un evento simile con una quantita' di gas o altro combustibile stoccato. percio' le leggi dovrebbero tenere conto della impossibilita' di tali progetti se la pericolosita' mette a repentaglio vite umane. se non si fa questo credo che si incorra nella stupidita' umana che di questi tempi non e' piu' tollerata.

lorenzo serafin 21.05.12 10:52| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra abbastanza chiaro "cui prodest" l'attentato di Brindisi: a chi giova che la popolazione abbia paura?? A chi giova che la popolazione, quando ha paura, si rivolga speranzosa ai poteri tradizionali, per ottenere protezione?? A chi giova distogliere in questo modo l'attenzione della popolazione dagli importanti movimenti, davvero democratici, che si stanno affermando in Italia, finalizzati alla sostituzione degli incapaci (per essere riduttivi)detentori del potere??
Ebbene, l'articolo del New York Times è l'indubbia prova di quanto i timori di questi membri (occulti e meno occulti) della casta di potere siano fondati.

Luigi Carriero 21.05.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Clini è l'ennesimo vecchio che decide delle sorti di centinaia di migliaia di giovani che gli sopravviveranno. FUORI DALLE POSIZIONI DECISIONALI STI VECCHI STRONXI!! CI HANNO CONSEGNATO UN MONDO INQUINATO, CORROTTO, SOCIALMENTE E POLITICAMENTE VOMITEVOLE...E ANCORA LI FACCIAMO PARLARE?!

claudia d., nemi (RM) Commentatore certificato 21.05.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè, S.Potito non è poi così distante eppure mi risulta stiano facendo qualcosa anche qui...

Sabrina Belforte 21.05.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento

In più di un'occasione abbiamo parlato di terremoto, o sempre detto che ci troviamo di fronte ad una massa di esperti "LESIONATI MENTALMENTE"...è lora di smetterla con le statistiche FAVA e la Classificazione per zone sismiche...vera presa per il culo...nessuno può dire "quando come e dove" può colpire un "Terremoto"..l'unica uscita di sicurezza è rappresentata dalla sicurezza statica degli edifici e infrastrutture..stop!!
Quando il rischio non lo puoi calcolare, calcola il minor rischio..
Non fidatevi nemmeno delle "ristrutturazioni" specialmente nelle case vecchie con fondazioni e muri a sacco..perchè molti accorgimenti costano e rischiate di ritrovarvi con la casa diroccata o lesionata....piuttosto demolite e ricostruite partendo dalle fondamenta, date retta mettetevi nelle mani di un bravo ingegnere o architetto...e sarete al sicuro sia voi che i vostri soldi!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.05.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento


ACHTUNG ! BANDITEN !

Una pagina intera, domenica, dedicata dalla Provincia, quotidiano unico di Cremona per adesso, ai ciclisti: osservati speciali, multe agli indisciplinati. Le condotte scorrette più frequenti: passare col rosso e andare contromano.
S'è ormai perso il conto delle auto investite, sgattaiolano sui marciapiedi, insomma pretendono un sentiero solo per loro.
Sistemati i riottosi, i vigili controlleranno se per caso qualche automobilista non fa passare il pedone sulle strisce.

Cremona 21 05 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio 21.05.12 08:29| 
 |
Rispondi al commento

quel deposito c'e' sempre stato , era un giacimento naturale mi pare, non ha dato problemi per milioni di anni

alessandro 21.05.12 08:10| 
 |
Rispondi al commento

La stessa cosa è stata proposta a Pisticci e nella Val Basento in provincia di Matera . Siamo in una zona altamente sismica e questi signori vorrebbero creare depositi sotterranei sia di gas che di scorie nucleari. Noi ci siamo attivati e diciamo ...NO

giovanni l., policoro Commentatore certificato 21.05.12 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'O.T.
non so voi ma io sono disgustata, nauseata e schifata dai reportages sul terremoto.
Questi giornalisti sono dementi, pazzi furiosi senza rispetto, godono se arriva un crollo in diretta. Terremoto orgasmico.
I filmati in arrivo dall'estero riportano commenti molto più discreti e rispettosi.
HO acceso la tv per due giorni ed ho capito che è meglio tenerla ancora spenta.
Per favore ragazzi m5S, non diventate complici di questi idioti. Evitate la tv se volete essere credibili.
Questa tv, almeno

elena m. Commentatore certificato 21.05.12 07:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora più geniale se si pensa che si vuole realizzare un mega rigassificatore nella piana di Gioia Tauro, notoriamente zona ad altissimo rischio sismico. Cosa più grave, in barba alla volontà dei residenti ed amministrazioni.

giuseppe navarra 21.05.12 07:37| 
 |
Rispondi al commento

La zona del ferrarese è ricca naturalmente di metano, ci sono sacche geologiche profonde da cui per anni è stato estratto gas. Queste sacche sono rimaste sepolte per centinaia di migliaia d'anni a dispetto di chissà quanti terremoti ed eventi geologici (sono profondissime e sigillate dalle argille piene d'acqua) altrimenti non avremmo mai avuto giacimenti del medesimo gas. L'idea è usare le sacche di metano esaurite come serbatoio per stoccare il gas proveniente dai metanodotti. Il rischio non è pari a zero (gasdotti, infrastrutture sono vulnerabili al sisma) ma non c'è alcuna possibilità che il serbatoio esploda come un vulcano in seguito a un terremoto. C'è la possibilità che variazioni di pressione nel sottosuolo creino fenomeni di bradisismo, ma questo è ciò che è già accaduto in seguito all'estrazione del gas. Giustissimo comunque discutere.

Peter Amico 21.05.12 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori tema.Perché non destiniamo (8/1000)alle popolazioni terremotate.Il vaticano dovrebbe essere d,accordo

angelo b. Commentatore certificato 21.05.12 06:35| 
 |
Rispondi al commento

Prima il M5S governa prima si accorgono gli italiani della differenza.

In campagna elettorale sono state dette solo alcune tracce base. In 5 anni Parma sarà rivoltata e diventerà simbolo di quanto l'Italia sà e può fare.

Speriamo che non ci creino troppi problemi.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Vorrei proporre che nel blog si parlasse in maniera più incisiva di Permacultura, Ecovillaggi, gruppi di acquisto, chilometri zero, orti verticali e scelte di vita alternative, volontariato WWOOF nelle fattorie di tutto il mondo, campi di lavoro per ragazzi nelle fattorie di tutto il mondo ecc. In questo modo CERCHIAMO DI DARE UNA ALTERNATIVA VALIDA E CONCRETA AL CAPITALISMO CORROTTO. Voglio vedere se ne poi come parlano ai giornali e nei talk show degli Zombies. Un orto verticale piuttosto che un ecovillaggio genera più rivoluzione di 100 bombe.

simone t. Commentatore certificato 20.05.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Geniale sarebbe non avere bisogno del metano...

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 23:19| 
 |
Rispondi al commento

se proprio abbiamo bisogno di metano perchè non lo facciamo con quest'infinità di allevamenti? materia prima a costo zero perchè materiale di scarto.o forse questa soluzione da fastidio alle sette sorelle

bruno d. Commentatore certificato 20.05.12 23:04| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Stupidità da guinness dei primati o delinquenza spietata? Io opterei per la seconda. Se non si riesce a mandarli via quanto prima, non oso immaginare quanto dovrà pagare in vite umane ancora la nostra già insanguinata Italia. Se fosse stato già operativo avrebbe potuto essere una ecatombe. Teniamo alta la guardia e non molliamo un centimetro

Antonio L., Milano Commentatore certificato 20.05.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me la M5S dovrebbe includere fra i suoi obbiettivi energetici l'utilizzo dell'energia geotermica. Con tutti gli vulcani attivi (e vecchi) che abbiamo sono sicuro che potremmo un giorno anche esportare l'elettricità in eccesso. L'Italia è stato il primo paese al mondo a costruire una centrale geotermica (vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_geotermica). Mi sembra che quei pochi impianti che abbiamo in Toscana forniscono energia elettrica a circa un milione di persone. Ma naturalmente per evitare l'inquinamento dell'ambiente e per assicurare la continuita' della centrale geotermica tutti i gas tossici (e l'acqua inquinata) devono essere prontamente reiniettati nel sottosuolo.

claudio b., Cervignano Commentatore certificato 20.05.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Il bello è, caro Beppe, che esistono già due impianti di stoccaggio, compressione e combustione di gas in quelle zone. Sono due impianti della Stogit ( Eni), uno a Sabbioncello, nel comune di Tresigallo (Fe) ed uno a Minerbio (Bo). Sono al corrente che, nell'impianto di Sabbioncello stanno facendo delle trivellazioni di sondaggio per aumentare la capacità di stoccaggio.Lavoro nelle costruzioni impianti offshore, onshore e oil&gas, quindi sono informato.

Arnaldo Fogli 20.05.12 21:37| 
 |
Rispondi al commento

LO DICO E LO PENSO DA TANTO,ANCORA PRIMA CHE SE NE PARLASSE SUI GIORNALI CHE DIETRO QUESTE DISGRAZIE NON C è DIO MA LA MANO DELL UOMO.GIAPPONE,URAGANI,TSUNAMI E TERREMOTI. CHISSA SE DIO S INCAZZA DAVVERO !!!!

monica mansueti, ROMA Commentatore certificato 20.05.12 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Si può quindi parlare di fallimento della democrazia nel senso di fallimento della democrazia elettiva, delegata. La tanto sbandierata democrazia elettiva è solo forma, fumo che nasconde una dura sostanza fatta di tirannie oligarchiche prive di ogni virtù, che controllano tutto, anche la mente della gente. I parlamenti altro non sono stati che ben nutriti assembramenti di maggiordomi e lacchè dei padroni del momento, più che di zelanti e diligenti rappresentanti del popolo. Le tecniche di nomina dei parlamentari, dal voto di scambio alla socializzazione dei costi del consenso, sono state appositamente studiate per ottenere questo risultato, per far permanere il potere nelle mani delle famiglie dominanti.

Il popolo, se vuole realmente attuare la democrazia, se vuole comandare su se stesso, deve partecipare direttamente al potere, senza deleghe e mediazioni. Ovviamente un popolo può ottenere un simile inusuale risultato solo se è un popolo ad altissima civilizzazione, acculturato, autocosciente, determinato a spazzare via i suoi nemici con ogni mezzo, consapevole che chi si lascia amministrare arricchisce l’amministratore e impoverisce se stesso, chi delega agli altri lavorerà per arricchire altri.

ERMINIO P., livorno Commentatore certificato 20.05.12 20:59| 
 |
Rispondi al commento

gente inutile e dannosa che sta portando il paese nel baratro più totale, gente che annuncia che il governo non risarcirà chi ha subito perdite del terremoto, e che proprio nei giorni scorsi lo ha pure stabilito per decreto. ma per cosa si pagano allora le tasse??? per mantenere il loro sporco culo flaccido, i privilegi, le loro auto blu i trota le minetti??? allora fa bene chi evade altro perchè i primi veri evasori sono loro, e poi ci chiedono pure i sacrifici, che loro non sanno nemmeno cosa siano, poi magari non solo non ti risarciscono in caso di cataclismi, ma ti chiederanno pure l'IMU sulla casa che non c'è più.!!! invece di far povere vittime delle creature innocenti nelle scuole, almeno prendete di mira i colpevoli di tanta melma e farete un favore all'umanità

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 20.05.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

MA LO VOLETE CAPIRE CHE SIAMO ABBANDONATI A NOI STESSI O NO?

marco m5s Commentatore certificato 20.05.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione non è che Clini è un incapace è peggio in quanto ha risposto in politichese con l'obiettivo di non essere mai diretto responsabile, avranno dei tecnici che gli diranno cosa si può e cosa no, ma alla fine passano in secondo piano perchè devono vincere gli interessi magari preparati per tempo su quella zona. Cerchiamo di ragionare in politichese: questi se non sono così non li vogliono, al massimo tollerano che ci diventano e velocemente altrimenti sono un problema per il resto della classe politica. Questo è ciò che penso...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 20.05.12 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, aboliamo il Ministero per l'Ambiente.

Almeno temporaneamente, almeno finche' non avremo un governo degno di rappresentarci.
Sono anni che si e' trasformato in una sofferenza.
In un governo, in un Stato equilibrato dovrebbe essere il Ministero che presiede alle politiche conservative, che cura il rispetto delle leggi ambientali, che promuove iter autorizzativi rigorosi, che all'occorrenza tira il freno a mano ai Ministeri e ai progetti piu' impegnativi, che fa da contrappeso insomma.
In teoria dovrebbe essere gestito da qualcuno che conosca e abbia a cuore le tematiche all'oggetto.
Se invece non conta una cippa, come nei governi berlusconiani, e/o e' nelle mani di anti ambientalisti entusiasti delle tecnologie piu' devastanti, che ci sta a fare, se non a far peggio?
In questi anni ha contribuito ad accelerare con entusiasmo grandi opere, trivellazioni, nuove centrali a carbone, a mettere il placet in quattro e quattr'otto, con procedure di VIA disinvolte anzicheno', a qualsiasi porcata fosse anche solo nell'aria.
Per favore, aboliamolo: magari ci tocca qualche devastazione in meno.

Oppure chiamiamolo "Ministero CONTRO l'Ambiente". Cosi' almeno e' chiaro subito il principio.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.12 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, Clini, faccia da culo, sei il ministro dell'ambiente e non hai parola in merito? Non sei tu che decidi? E allora a che cazzo servi, vai fuori dai coglioni, ministro dell'ambiente dei miei stivali!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 20.05.12 20:29| 
 |
Rispondi al commento

...è la coscenza delle persone che deve dare il nulla osta!!! Chi vive sul campo, chi vive i problemi di tutti i giorni...Devono capire una volta per tutte che siamo stufi di subire iniziative insensate magari "pensate" da 4 persone in una stanza chiusa...BASTA BASTA...Rasentano il ridicolo Non se ne puo più!!!

Lino Pugliese 20.05.12 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Clini e' un incapace, se non sono cosi' non li vogliono ;-).Gli "errori" di Clini quindi continueranno esattamente come gli "errori"della Fornero di Monti ecc ecc.Per riuscire ad attuare idee intelligenti per questo paese e' necessario vincere le politiche.Mi raccomando, nessun patto o compromesso con questi idioti (tecnici o politici che siano).

Salvatore Lagrotteria 20.05.12 20:21| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE!!!
Dopo il sisma in Emilia Romagna, migliaia di sfollati e abitazioni civili danneggiate, scuole e strutture pubbliche, e i telegiornali individuano il simbolo della ricostruzione in vecchie chiese e monumenti facenti capo a un bacino finanziario abnorme come quello del vaticano!!

Ancora una volta vengono anticipati i presupposti per dare la precedenza morale a logiche rovesciate e a discapito del cittadino colpito dagli eventi e OBBLIGATO A PAGARE LE TASSE per servizi offerti solo sulla carta.
E che soldi verranno impiegati??
Friuli, Irpinia, Abruzzo..
Ancora la solita vergognosa ingiustizia!!!

Giovanni P. Commentatore certificato 20.05.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

non c'è che dire se lo facessero apposta non riuscirebbero a inanellare questa serie impressionante di scempiaggini.

p.s. il giappone ha spento la sua ultima centrale nucleare il 5 maggio u.s. sono certo che a breve si cercherà di riparlarle ancora. per adesso si concentrano sulla ricerca di petrolio nella pianura padana in zona alluvionale del sesia...che tristezza.

gabriele sozzani 20.05.12 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho un bel consiglio su dove potrebbe "mettere le mani": che se le infili su per il culo.

Matt 20.05.12 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Volete fare il deposito?
Benissimo, ve ne diamo la possibilità a patto che i ministri, il presidente di regione, e tutti quelli che sono coinvolti nel volerlo costruire, vadano a risiederci a fianco con tutte le loro famiglie, con l'obbligo di abitarci per almeno 300 giorni l'anno.
Poi vediamo se ne sono ancora convinti!

Giampy C., Modena Commentatore certificato 20.05.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento

TERREMOTO LA SCUSA / 6 MORTI / 4 OPERAI MORTI ALLE 4 DI MATTINA DI DOMENICA (COSE INTOLLERABILI 1000 MORTI AL ANNO come fosse una cosa normale) IL MONDO OPERAIO INVITA IL PORTAVOCE 5 STELLE GRILLO A USCIRE DURAMENTE A ORE SUL SUO BLOG -- INVITO AL SINDACATO A 8 ORE DI SCIOPERO PER " OPERAI ASSASSINATI" DALLA MAFIA DEL CEMENTO , DEI SUV E DAI MANCATI CONTROLLI . MORTI INNNNNACETTTTTABILI E DA FAR PUNIRE DURAMENTE I RESPONSABILI CHE DORMIVANO NEL LORO CALDO LETTONE O IN QUALCHE NAITH CLUB ALLE 4 DEL MATTINO . --- MOVIMENTO GIUSTIZIA

cogo andrea 20.05.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

c'è da avere veramente paura di questi nostri amministratori ma è mai possibile che questi non pensino mai che anche loro vivono in questo paese e che in quei luoghi possono trovarsi anche i loro cari? che i nostri figli ci perdonino.

alessandro c., sorso Commentatore certificato 20.05.12 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Il deposito di gas lo potrebbero fare sotto il Parlamento.

Carlo Carletti Commentatore certificato 20.05.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi siete simpatici, ma più che altro mi sta antipatica la politica. L'Italia è tutta sismica.
Dove si dovrebbe mettere il deposito di gas?
Ecco, penso che di quel venti per cento che forse vi voterà, nemmeno la terza parte condivide un'idea come questa. Fate vobis.

giuseppe 20.05.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori