Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Aiutiamo Alessandro


manzella-prigione_mini.jpg
Sono stato a Padova a trovare Alessandro Manzella, disabile gravissimo tracheostomizzato, paralizzato a letto da quasi 23 anni. Qualche mese fa avevo pubblicato la sua lettera di richiesta d'aiuto. Le sue parole sono rimaste inascoltate. Oggi le faccio mie.
Lancio un appello a tutti gli amici del Blog per aiutare concretamente Alessandro e la sua famiglia. Ha bisogno di qualcuno che aiuti i genitori nel fargli compagnia, lavarlo, fargli la barba e tagliargli i capelli. Di tutto, insomma. Contattate la famiglia per offrire un po' del vostro tempo. Un'ora a settimana può essere davvero preziosa.
Se non abitate vicino a Padova e volete dare una mano a questa famiglia, potete inviare un contributo economico all'IBAN IT 02 C 05040 12104 000002151354, intestato ad Alessandro Manzella.

14 Giu 2012, 16:16 | Scrivi | Commenti (53) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Più volte ho accesso l'attenzione sul problema della disabilità....chiedendo che il M5S sostenga proposte programmatiche per aiutare cittadini Disabili abbandonanti a se stessi sia dalle istituzioni che dalla Politiche,ivi compresi i SIndacati...
Le leggi "sull' assistenza" deve essere completamente riformata...è impensabile che un "Infermo" riceva circa 750 euro il mese come provvidenza economica!!!
Io ne so qualcosa perchè è diversi anni che mi è "scoppiata in mano una bomba" (malattia genetica) alla soglia dei 50 mi ritrovo con 268 al mese...e devo lottare con tutte le difficoltà del quotidiano...è 7 mesi che aspetto il verbale dell'inps....ho scritto...ma inutilmente..tanto non rispondono!!avrei bisogno di cambiare casa e tornare ad un piano terra...perchè ora abito a quattro piani senza ascensore...(in pratica sono agli arresti domiciliari)non abbiamo nessuna agevolazione per ottenere un mutuo..per cambiare case..non parliamo poi dei contributi farlocchi che offrono alcune Regioni..che hanno lo stesso effetto dell'acqua fresa..e concessi solo se uno acquista ausili come servo scala ecc..
Per ottenere l'iscrizione alle liste legge 68 ho atteso un anno..salvo poi sentirmi dire al momento non ci sono possibilità di inserimento!!!
Dico questo perchè preferirei avere un lavoro che elemosinare qualcosa dallo stato!!!
Noi siamo "esodati" senza meta!ecco perchè ho proposto di elaborare un disegno di legge "indennità di mancato collocamento" che permetta almeno di ricevere un aiuto economico congruo legato al grado d'invalidità!
Occorre abolire la direttiva europea che fissa i limiti economici e temporali per le assunzione degli invalidi!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.06.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei approfittare per segnalare che molte banche, solo col nome e l'iban non fanno il bonifico. viene richiesto anche l'indirizzo dell'intestatario del conto.

Sonia Toni, Rimini Commentatore certificato 15.06.12 15:21| 
 |
Rispondi al commento

La canzone del maggio

Anche se il nostro maggio ha fatto a meno del vostro coraggio
se la paura di guardare vi ha fatto guardare in terra
se avete deciso in fretta che non era la vostra guerra
voi non avete fermato il vemto mi avete fatto perdere tempo

E se vi siete detti:” Non sta succedendo niente”.
Le fabbriche riapriranno arresteranno qualche studente
convinti che fosse un gioco a cui avremmo giocato poco
voi siete stati lo strumento per farci perdere un sacco di tempo

Se avete lasciato fare ai professionisti dei manganelli
per liberarvi di noi canaglie , di noi teppisti, di noi ribelli
lasciandoci in buona fede sanguinare sul marciapiede
anche se ora ve ne fregate, voi quella notte voi c'eravate.

E se nei vostri quartieri tutto e' rimasto come ieri
se sono rimasti a posto perfino i sassi nei vostri viali
se avete preso per buone le verita' dei vostri giornali
non vi e' rimasto nessun argomento per farci ancora perdere tempo

Lo conosciamo bene il vostro finto progresso,
il vostro comandamento ama il consumo come te stesso,
e se voi lo avete osservato fino ad assolvere chi ci ha sparato
verremo ancora alle vostre porte e grideremo ancora piu' forte

Voi non potete fermare il vento ci fate solo perdere tempo

dino daidone 15.06.12 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono disabile anche io abito a Genova e vedrò di dare un contibuto..cmq faccio girare questo post..sia su FB che su Twitter!!

mavi pitty, genova Commentatore certificato 15.06.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Se aprite un account paypal potrete avere contributi anche dall'estero.

Ci vuole poco e converrebbe.

Anch'io come altri aspetto di fare donazione con PayPal.

Un abbraccio ad Alessandro e a tutta la famiglia.

Vero Vero 15.06.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Faccio presente con estrema fermezza, colgo l'occasione dell'articolo per enfatizzare la cosa, che in Italia si più impegnati a raccolgiere la cca di cane (quando lo si fa) che aiutare anziani, portatori di handicap e bambini orfani. Lo dico a gran voce perchè a fronte del proliferare di cani nelle città e gente impegnatissima a tutelare i loro pseudo diritti (inventati), trovo deprimente, squallido e eticamente vergognoso che vi siano certe necessità. Trovo che questo ennesimo episodio dimostri che l'Italia è un paesere marcio al suo interno, nel suo senso civico e civile, manca totalemnte l'educazione dei nostri nonni.
Vorrei porre un accento di riflessione sul fatto che l'egoismo ha radici profonde nel nostro inconscio che si sono radicate attraverso i piccoli gesti della quotidianità. Non ci sta un quartiere non non si litighi per cani che abbaiano in qualsiasi ora e che non permettono il riposo. Quelle persone col tempo sono diventate stressate, ansiose ed apatiche. Apatiche verso il prossimo. Abbiamo quindi chi è impegnato a raccogliere cacca e chi invece si estranea ai problemi di una società che non sente più sua.
Cordialità
Mauro

Mauro 15.06.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi serve anche il BIC per bonifici dall´estero.
Conosco la situazione delle persone invalide lasciate da sole dallo stato... Daró il mio piccolo contributo.
Un abbraccio a tutti quelli con simili problemi e a quelli che contribuiscono attivamente.
Sergio

sergio da lontano 15.06.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Si passa dalla richiesta di aiuto per i bisogni primari, ai bonifici. Non trovo corretto questo modo di fare propaganda (e cassa).

ciao
Vincenzo

Vincenzo 15.06.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo proposito vi segnalo una petizione nazionale di cui ci stiamo occupando da fine 2011. Si stanno facendo lenti passi avanti ma non si può continuare così, dategli un'occhiata: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/palermo/firma-per-i-lea-livelli-essenziali-di-assistenza.html

Grazie!

Giulia 15.06.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

colgo questo post per sottolineare la mia indignazione per il trattamento riservato ai portatori di handicap da questo governo. Non leggo nulla su giornali ( e anche Beppe non tratta questo argomento come meriterebbe). So solo che per vedere la protesta delle famiglie che si fanno carico di famigliari con gravi problemi, manifestare contro i tagli alle già misere indennità di accompagnamento devo guardare ...BLOB !!! BLOB !!! nessuno ne parla, peggio degli esodati !!!questo inaccettabile e crudele far cassa su coloro che meritano l'aiuto e il rispetto di noi tutti per i sacrifici più di ogni altro italiano !!! BLOB !!! li hanno trasmessi solo lì !! io mi sono incazzato per l'IMU, ma se per aiutare questi concittadini mi dovessi far carico di altre tasse, NE SAREI FELICE !!! ma possibile che coloro che dovrebbero servire lo stato (Monti & c.), se ne servano con tanta crudeltà e ingiustizia ??!!! Beppe, per favore , dai voce anche a loro , meritano TUTTA ma proprio TUTTA l'attenzione del paese !!!! abbiamo fatto casino x molto meno !!!

ina ghigliot 15.06.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ale,
Sono un ragazzo puglese che vive a milano, per fortuna lavoro e convivo con la mia ragazza, per fortuna anche lei lavora.
Mi piacque molto l'iniziativa che qualche hanno fa, in seguito al catastrofico sisma in abruzzo, l'azienda dove lavoravo mise in atto, cioè donare ore di lavoro. In quell'occasione decisi di fare straordinari donai 10 ore del mio lavoro (ovviamente il valore monetario).
La stessa cosa farò con te. Ho deciso di donarti una misera ora, per me misera, ma per te è molto e lo so!
Lunedì riceverai in mio bonifico.
Scrivimi se ti va
Luca

LUCA PIEMONTESE 15.06.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento

vorrei conoscre per quali canali si può dare una mano ad Alessandro,e chi sono le persone autorizzate a ricevere gli invii,e sia in materiali che finanziari.
sarebbe indispensbile,altrimenti impossibile-
fate conoscere la strada giusta per poter intervenire,altrimenti l'appello di Grillo rimane
campato in aria-----bruno da Grosseto.

bruno butini, Grosseto Commentatore certificato 15.06.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BEPPE ! Grazie per questi gesti che ci riempiono il cuore.

Consentimi però d'esprimere il mio disgusto per questo sistema italiano che ancora una volta, l'ennesima, si dimostra ingiusto e volgarmente squilibrato.

Abbiamo i politici piu' pagati al mondo....alcuni con pensioni da nababbo......abbiamo le tasse piu' alte in Europa e frea le piu' alte al mondo.....mentre i servizi sanitari....quelli base di aiuto a persone come questa del video....sono totalmente assenti !

NON MI BASTA ENTRARE IN PARLAMENTO !

IO VOGLIO GIUSTIZIA !

QUESTI SONO CRIMINALI E DEVONO PAGARE !

PER LO MENO IN TERMINI ECONOMICI !

TOGLIAMO META' DELLA PENSIONE AD AMATO E DIAMOLA A QUESTO SIGNORE ED ALLA SUA FAMIGLIA !

Mustang Sally 15.06.12 10:12| 
 |
Rispondi al commento

se volete scrivere al dirigente dellasl 16:
dirgen.ulss16@sanita.padova.it

Micael Bolognesi 15.06.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho provato a mandare una mail all'asessore Coletto, ma mi da mail delivery service(due volte).allora ho mandato una mail al presidente Zaia, e quella è andata ok.

Alessandro, sei un grande 15.06.12 05:13| 
 |
Rispondi al commento

ps: confermo:l'iban è corretto

Alessandro, sei un grande 15.06.12 04:46| 
 |
Rispondi al commento

a tutti coloro che vogliono dare un contributo, ricordo che il bonifico si può fare sia andando in banca sia online.io ho fatto così.
un abbraccio forte alla famiglia Manzella, tre eroi moderni.

Alessandro, sei un grande 15.06.12 04:23| 
 |
Rispondi al commento

salve mi spiace molto per la vostra situazione,anche se non sono nelle possibilità darò il mio piccolo contributo però aspetto se possibile la posta pay nn sono pratico con le banche

leonardo amoruso, Bari Commentatore certificato 15.06.12 02:52| 
 |
Rispondi al commento

di fronte ad un'umanità del genere .....si resta senza parole. ho spedito personalmente una mail all'assessore alla sanità della regione veneto Luca Coletto. vi invito a fare altrettanto e vediamo se si muovono le acque per aiutare Alessandro al più presto dal punto di vista ISTITUZIONALE. Forza Alessandro. PS il tuo papà e la tua mamma sono persone MERAVIGLIOSE.

Marco Rebellato, Padova Commentatore certificato 15.06.12 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Forza Alessandro!

Dylan Dog (), Londra Commentatore certificato 15.06.12 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che più mi urta è che è stata fatta una ridicola
ma studiata campagna contro i disabili!! ma ciò che
più preoccupa è che non è stato difficile omologare
buona parte di cittadini (come al solito)"installando" nelle loro teste l'idea che
le cause della rovina dell'Italia siano da attribuire ai falsi invalidi...
Se disgraziatamente nella vita si perde la propria
autosufficienza a causa di malattie,vecchiaia,incidenti o 1000 altre cause;
se non si ha una buona posizione economica o qualcuno alle spalle si viene completamente
abbandonati a se stessi.
PS. Ripeto che sarebbe molto più veloce e pratico
con una carta prepagata.

yuva m., mantova Commentatore certificato 14.06.12 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una domanda..per versare tramite iban,si può farlo anche tramite le poste o solo andando in banca?!grazie a chi mi rispondera

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 14.06.12 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quoto in pieno chi nei messaggi precedenti ha proposto di inviare tramite postepay...io aspetto qualche giorno per vedere se sarà possibile,altrimenti farò un versamento tramite iban

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 14.06.12 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Per fare bonifico oltre iban serve indirzzo beneficiario cap del beneficiario e provincia del beneficiario, senza questi dati la banca online non mi permette di fare il versamento.
Grazie
Ciao

fulgy f., torino Commentatore certificato 14.06.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè ci insegnano ad amare lo stato se poi lui non ama noi?

Marco 14.06.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Posso inviare delle cannule e delle compresse, lavoro x un'azienda di dispositivi medici Dove posso spedirle? In più mi serve la misura ed il modello attualmente in uso grazie Flavio

Flavio Nanni 14.06.12 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le farmaceutiche non tengono conto delle esigenze del paziente, le malattie le creano!!!

sandrolibertini 14.06.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento

e strano che le istituzioni non fanno mai niente per queste persone,mentre le case farmaceutiche creano malattie per fare soldi..infischiandosene delle malattie vere!!
che strano mondo.

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 14.06.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao.
Per le donazioni dall'estero servono piú dati.

Grazie.

luca ghezzo 14.06.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono amareggiato che queste situazioni si trovino vicino a noi ma poco visibili penso ciò accada per la dignita di questi SIGNORI che chiedono aiuto solo quando sono allo stremo delle forze sarebbe cosa buona piuttosto di esportare la carità pelosa in giro per il mondo la carità la si può fare vicino casa se esite una ricompensa divina del bene fatto certo non è a km

luiano mancini 14.06.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Il conto è intestato ad Alessandro od Antonio Manzella? Per bonifico serve nominativo.

Grazie

Andrea Medri 14.06.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IBAN riportato nel post è corretto.
Grazie a tutti quelli che ci stanno contattando.
Antonio, papà di Alassandro

Antonio Manzella 14.06.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è modo di versare con una PostePay o via Paypal?
La famiglia di Alessandro potrebbe richiederne una in posta (costa una decina di euro se non ricordo) e molta gente potrebbe donare via PostePay.

Senza contare PayPal.

Nicola

Nicola Ottomano 14.06.12 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mistero risolto: è il feed reader che storpia l'iban. Per chi usa google reader, non copiate l'iban dal reader ma collegatevi alla pagina del blog.

tom 14.06.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho provato a inviare un piccolo contributo, ma l'iban risulta non corretto. Vi prego di verificare. Grazie.

tom 14.06.12 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il BIC per favore!!

alessandro marin 14.06.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori