Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In Siria è atrocità senza fine


siria_amnest.jpg
"Ma ci rendiamo conto di quanto sta accadendo in Siria? La denuncia di Amnesty mi ha lasciata senza fiato. Parliamo di crimini contro l'umanità, roba da brividi ragazzi!! Amnesty sostiene di avere la prova che molte vittime, bambini compresi, sono state portate via dalle loro case, freddate con colpi alla testa e poi, in alcuni casi, i cadaveri sono stati bruciati. I militari e di milizie al-Shabiha hanno incendiato case e sparato in zone residenziali. Si parla di torturare per gli arrestati, malati e anziani compresi. Secondo Amnesty, il governo e le milizie sono responsabili di "violazioni gravi dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale, (violazioni) che rappresentano crimini contro l'umanita' e crimini di guerra". In che mondo viviamo?"
Lucia P.

15 Giu 2012, 09:30 | Scrivi | Commenti (96) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Piano con l'accusare Amnesty di tutte le nefandezze possibili.. dando totale attendibilità al primo venuto che scrive quello che gli passa per la testa (magari senza firmarsi)! .. è vero che le sezioni americane hanno posizioni spesso diverse da quelle europee e che per forza di cose le posizioni sono, almeno in parte, frutto della cultura in cui si è cresciuti, ma il fatto che AI abbia fatto di tutto contro la pena di morte e per il controllo della vendita delle armi (e questo da sempre) denota almeno una posizione non appiattita sulla realtà americana o devo vedere dietrologia anche in questo? ...ho il massimo rispetto per Arrigoni e per chi difende pacificamente la causa palestinese, il fatto che AI continui a denunciare le violazioni di diritti umani di ambo le parti e sia spesso oggetto di pesanti critiche (soprattutto da parte israeliana) a mio parere è segno di onestà intelletuale.
...Che talvolta possano essere lenti nel muoversi, non conoscere perfettamente taluni contesti o (più raramente)cadere in errore è del tuto umano ricordiamoci che è una associazione di volontariato !! ..poi al di là di tutto, a mio parere, un dittatore che reprime una ribellione con una repressione armata è comunque da condannare!

francesco bianchi 24.01.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

È tutta una montatura come successo in Libia: la CIA massacra i civili e i canali mainstream creano la montatura del dittatore che cattivo.
Da Amnesty non mi aspettavo che reggesse la coda a questi delinquenti.
Con il falso pretesto di proteggere la popolazione tra qualche giorno si prenderanno anche la Siria e l'accerchiamento dell'Iran sarà completo.

Spegnete le TV ed evitate di mandare denaro ad Amnesty.

Luca Moghini, Lugano Commentatore certificato 17.06.12 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito scriviamo per incolpare questo e quello, Siriani, Americani, agenti infiltrati, sionisti, petrolieri, bugie NATO SI, NATO NO, Russi, Cinesi, Spektre... il fatto è che intanto la GUERRA prosegue, i civili Muoino, gli sfollati in Turchia e Libano aumentano...
Anche le centinaia di video e riprese dei bombardamenti e delle stragi sono inventati ?
Decidiamo di intervenire ho lasciamo che continuino a scannarsi ?

ivan rosati 16.06.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.stampalibera.com/?p=47517#more-47517

Marco B., Milano Commentatore certificato 16.06.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente in Siria si stanno commettendo dei delitti efferati ma in quanto a stabilire chi sono gli esecutori di questi delitti bisogna andarci molto cauti. Come bisogna andarci cauti a suscitare clamori e sensazionalismi. Non sarebbe la prima volta che mercenari prezzolati dalla CIA destabilizzano un paese per permettere poi agli USA di compiere quello che ora viene chiamato "intervento umanitario" che altro non è che una guerra per assicurarsi i propri interessi economici e politici come è avvenuto in Iraq. Adesso anche i paesi "fantoccio" della NATO sono coinvolti in questo tipo di operazioni senza opporre la minima obiezione al volere dello strapotere USA. Quindi non facciamoci prendere troppo facilmente da sensazionalismi altrimenti finiamo per fare il gioco di chi manovra i media: suscitare clamore per giustificare un'intervento militare che provocherà ancora più vittime e atrocità di quelle già commesse. Non si tratta di illazioni. La storia insegna. basti pensare all'Iraq. Purtroppo come diceva Hegel “L’unica cosa che impariamo dalla storia
è che l’uomo non impara mai nulla dalla storia”.

Nicola Roberto 16.06.12 07:54| 
 |
Rispondi al commento

In questi casi DOV'E' L'AMERICA CHE SI VANTA TANTO DI ESSERE ESPORTATRICE DI DEMOCRAZIA NEL MONDO????

O FORSE LA SEMPLICE VERITA' E' CHE L'AMERICA E' BRAVA A FAR LA GUERRA SOLO DOVE CI GUADAGNA...

AI POTENTI DI TURNO TIPO L'AMERICA FREGA GRAN POCO DELLA SIRIA NONOSTANTE SIANO MORTI TANTISSIMI BAMBINI ECC....

Ma d'altronde cosa volete aspettarvi da un paese che ha scelto di "ristrutturarsi" le torri gemelle uccidendo i propri connazionali avendo in più una buona SCUSA per fare le guerre in giro nel mondo.....

LE TORRI GEMELLE..... parlando di loro credete che sia offtopic??? VI SBAGLIATE DI GROSSO.... NELLE TORRI GEMELLE SONO MORTE TANTISSIME PERSONE E OGGI NONOSTANTE VI SONO MIGLIAIA DI PROVE CHE LE HANNO BUTTATE GIU' GLI AMERICANI STESSI NESSUNO FA NIENTE..... QUINDI CI LAMENTIAMO PERCHE' NON VANNO IN SIRIA??? LA GENTE SE NE FREGA ANCHE DEI PROPRI CONNAZIONALI.............
Chi non mi crede può farsi un idea guardando questo documentario che si basa su cose SCIENTIFICAMENTE EVIDENTI E NON CAVOLATE O COSE INVENTATE!
http://www.youtube.com/watch?v=LWTmsOoY-vc&feature=share

samir b., vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.06.12 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amnesty International è un'organizzazione tutt'altro che indipendente che, nel caso in particolare sposa le tesi occidentali. Ci siamo forse già dimenticati le panzanate che i media sparavano sulla Libia dicendo che Gheddafi dava il viagra ai suoi soldati per violentare le donne? Evidentemente sì. O le panzanate proprio sui soldati siriani che, dicevano i guerrafondai de 'noantri, entravano negli ospedali per spaccare le incubatrici? Evidentemente sì. La verità è che in Siria ci sono terroristi prezzolati sostenuti da Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Turchia, Qatar, Arabia Saudita e altri Paesi (fra cui l'Italia) che cercano di stabilire un governo fantoccio a uso e consumo dei nostri interessi. La Storia si ripete per l'ennesima volta: ma noi siamo gli eterni somari che non impariamo mai la lezione. Come diceva Antonio Gramsci:La Storia è maestra di vita, ma non ha scolari. Neanche Beppe Grillo

Taylor F., Reggio Emilia Commentatore certificato 16.06.12 00:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

A me mi sembrano un mucchio di cazzate manipolate dai media per screditare la una tanto ambita terra del petrolio che fa gola alle famose lobby del petrolio. E' tutta na presa per il culo...E fesso chi crede alla tv!!!

Stronzate! 15.06.12 23:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i commenti sono confortanti, la maggior parte non si beve queste panzane.

ma come mai è stato scelto un post sfacciatamente pro-NATO?
che aria tira?
si voleva solo tastare il terreno?
non è che si vuole fare occhiolini a "qualcuno"?
nessuno se lo domanda?

zapper .. Commentatore certificato 15.06.12 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Già, la Siria... Colpa degli Stati Uniti - si dice - ma questa volta a bloccare il consiglio di sicurezza sono la posizione di Cina e Russia (e non è una novità neanche questa). Nessuno vuole impegnarsi in territorio Siriano, troppo pericoloso. Al momento si va verso una soluzione modello Darfur (Annan ci è già passato, e sappiamo tutti con che risultato). Mondo di merda? Si.
I bambini continueranno a morire, come in Afghanistan, Vietnam, Cambogia, Darfur, Somalia, Eritrea etc... etc...

Paloma Diena 15.06.12 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Signori. O ci svegliamo e proviamo a volgere lo sguardo verso il VERO nemico (l'amministrazione americana) oppure questa sequelle di guerre continue, che da decenni imperversano nel mondo non avrà mai fine! Il 50% del P.I.L. degli Stati Uniti va tutto speso in armamenti ed esercito. Perchè? Perchè sono un popolo totalmente incapace di autosostenersi; per vivere (ben al di sopra delle loro possibilità) devono aggredire Stati inermi e depredarli delle loro ricchezze minerarie ed energetiche. Creano il pretesto, per avere il consenso internazionale, ed intervengono a risolvere i casini che LORO STESSI hanno causato. Lo fanno da decenni, la storia è sempre quella! La propagando Hollywooddiana ci ha abituati al concetto di "arrivano i nostri", con gli americani sempre dalla parte dei buoni ed il resto del mondo dalla parte dei cattivi! Ma svegliamoci o non ne verremo mai fuori da questa situazione. Noi (Italiani ed Europei) che sosteniamo quei buffoni degli USA siamo complici di un branco di assassini ladri e bugiardi! Ne più, ne meno. Preciso che parlo di GOVERNO americano. I cittadini americani, come tutti i cittadini del mondo, non centrano nulla.

Renzo C. Commentatore certificato 15.06.12 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato che anche Amnesty sia caduta nella fogna delle menzogne:

"Suzanne Nossel, ex assistente di Richard Holbrooke, quando era ambasciatore alle Nazioni Unite, e attuale assistente di Hillary Clinton per le organizzazioni internazionali, è direttore esecutivo di Amnesty International USA. Si è dedicata, nella sua carica al Dipartimento di Stato, a strumentalizzare i diritti umani per servire le ambizioni imperiali.

La signora Nossel aveva precedentemente lavorato per Human Rights Watch, così come per Bertelsmann Media Worldwide e per l’amministrazione del Wall Street Journal.

Il Consiglio di Amministrazione di Amnesty International degli Stati Uniti, ritiene che l’impegno di Suzanne Nossel nelle amministrazioni Clinton e Obama sia una garanzia di competenza e non ha tenuto contro dei crimini commessi in Jugoslavia, Afghanistan, Iraq, Libano, ecc.

Nossel è all’origine delle varie campagne contro Iran, Libia e Siria. Negli ultimi mesi, si è illustrata nel disinformare il Consiglio dei Diritti Umani di Ginevra, in modo da fare adottare una delibera del Consiglio di Sicurezza che autorizzava la guerra contro la Libia. Le accuse della signora Nossel sono state smentite da allora."

23/11/2011, da

http://www.voltairenet.org/Un-assistente-di-Hillary-Clinton

Qûr Tharkasdóttir Commentatore certificato 15.06.12 22:23| 
 |
Rispondi al commento

sapevo ce prima o poi il blog di grillo se ne sarebbe occupato.. mi sembra sia uno dei pochi siti a farlo..
parlando del post che si vede qui,la mia domanda è:quale è la causa tutto questo?
perché mi sfugge..

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 15.06.12 22:23| 
 |
Rispondi al commento

E' l'ora di intervenire militarmente per porre fine al massacro. Non si puo' rinmanere indifferenti di fronte ad un regime criminale.

http://vittimep2.blogspot.com

flavio 15.06.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Ormai anche il più venduto giornale tedesco FAZ ha dovuto ammettere le stragi dei cosiddetti "ribelli". Vogliamo svegliarci? Ricordo anche agli amministratori di questo sito che la propaganda di guerra è un crimine contro la Pace già condannato dall'Assemblea Generale dell'ONU (quando questa organizzazione non era guidata dall'inqualificabile Ban Ki-Moon). Qualcuno dovrebbe almeno vergognarsi se ancora in grado di provare questo sentimento. Purtroppo "La banalità del male" di Arendt è sempre più attuale.

Nicola Longoni 15.06.12 22:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Notizie, invenzioni, bugie, interessi, lobbies, guerre di religione, di interessi, di petrolio, di posizione, sopraffazione dell'uomo sull'uomo, violenza, atrocità, crudeltà.
Ma non è ora di dire BASTA?
Il nostro sdegno, il voltastomaco e l'orrore che ci provocano certe azioni non giustifica più la nostra silente complicità. Si, perchè adesso chi non dice basta è complice.
Pensavamo con Hitler di aver messo la parola fine: adesso sappiamo che avevamo appena cominciato.
BASTA, BASTA, BASTA!

Michele Mura 15.06.12 22:11| 
 |
Rispondi al commento

E' dall'11 Settembre 2001 che gli USA hanno perso qualunque legittimazione a parlare di massacri, loro fece più di 3000 morti in un paio d'ore. E' da allora che credere alle bufale mediatiche di qualunque organizzazione USA tipo Amnesty è rendersi complici di reati questi sì veramente contro l'umanità. Sono mostri demoniaci che non hanno nessuno scrupolo a massacrare innocenti pur di appropriarsi di un Paese, dopo la Libia, la Siria.
Mi conforta che i commenti su questo blog sono perfettamente consapevoli dei crimini USA/NATO con la complicità delle monarchie del Golfo.
Crimini di demoni, non di uomini.

Carlo Pandolfini 15.06.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se lo dice Amnesty International allora sono sicuro che è una MONTATURA... non esiste associazione più soggiogata e subdola di Amnesty International... è ormai dimostrato ampiamente
http://siriaebasta.wordpress.com/2011/11/28/siria-bugie-e-manipolazioni/

mat 15.06.12 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi volete svegliare? E' l'occidente che organizza questi massacri attraverso l'intelligence.

La Siria serve come posizione strategia nel medio-oriente verso la Cina.

E' il solito gioco che fanno! cercano una reazione di sdegno o paura da parte della popolazione in modo che noi giustifichiamo l'intervento militare. E ancora ci caschiamo dopo l'11 settembre!

fabio marangon 15.06.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

L' Uccidente,nel nome degli interessi privati dell'oligarchia nobiliare , non ha piu' la forza di bombardare arbitrariamente qualcuno a caso senza motivo come 10 anni fa per l'avanzamento nello scacchiere internazionale del resto del mondo. Non resta all'Uccidente che creare il terrorismo in laboratorio ed iniettarlo nei paesi che non si inginocchiano davanti al potere della finanza uccidentale, per poi deformare , capovolgendo totalmente la situazione nei media pubblici e privati (tutti in mano delle banche) e generare una situazione di appoggio a tali terroristi che "richiederebbe" alla Nato di bombardare e distruggere il paese intero. Con questo schema han già distrutto la Libia, riportandola 50 anni indietro nel tempo. Con la Siria non sfondano, perche', se i banchieri non l'avessero capito, la Siria e' Asia. E l'Asia difenderà la Siria dall'attacco dei terroristi CIA-NATO-ISRAEL.

Marco Niccoli 15.06.12 20:23| 
 |
Rispondi al commento

In Siria occorre che NATO e Stati Uniti intervengano militarmente anche senza parere favorevole dell'ONU.

Le stronzate sioniste e antiamericane scaricatele nei cessi... tutti siamo contrari alle lobbies degli avidi profittatori, ma permettere a dei tiranni dittatori per questo, di massacrare il proprio popolo significa essere fanatici senza scrupoli.

Occorre l'intervento armato IMMEDIATO.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 15.06.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Syrian war: NATO preparing vast disinformation campaign - NATO prepara grande disinformazione

http://www.youtube.com/watch?v=129VxyhRxCk&feature=player_embedded#!

Informazione e controinformazione manipolano i popoli senza che questi se ne accorgano. Sveglia!

Sabina M., Biella Commentatore certificato 15.06.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

vorrei che chi ha massacrato quei bambini e iloro mandanti possano soffrire atrocemente per tutta la loro schifosa esistenza ,vorrei non aver mai visto quelle immagini!!!!perdonatemi!!!!

Linda Farci 15.06.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

La colpa di tutto ciò che succede in Siria è di Russia, Iran ed in parte anche della Cina.
Più aumentano le stragi e più giustamente aumenta il nostro dio verso questi 2 paesi, credo tra i peggiori in questo momento storico.

Marco Roberto 15.06.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della guerra mediatica e la falsa diffusione di notizie in siria vi segnalo anche questo articolo
http://domenicolosurdo.blogspot.it/2012/01/un-appello-contro-i-preparativi-della.html

andrea canzachi Commentatore certificato 15.06.12 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Alzarsi storti e vedere il mondo andare alla rovescia. Qualche giorno fa, per un massacro di adolescenti la cui responsabilità è stata attribuita dal legittimo governo di Damasco a bande di mercenari che ormai scorrazzano liberamente per la Repubblica Araba, grazie ai soldi e all’appoggio strategico occidentale. La Russia conferma quest’ultima versione ed anche qualche organizzazione mondiale dubita fortemente che un esercito regolare possa agire in quella maniera utilizzando armi da cucina e da macelleria per compiere un tale eccidio. Ma tant’è, si è stabilito all’Onu senza prove e alla velocità della luce che la colpa è di quel mangiabambini di Assad amico del Cremlino, noto ristorante esotico dove i bambini diventano cremini sin dal 1917. E allora continuiamo così. Interveniamo in Siria come in Libia e come in Libia facciamo prendere Assad da questi "rivoluzionari, sodomizzarlo (così è stato fatto con Gheddafi) e mettiamo qualche base della nato sparsa qua e là. Mandiamo i nostri tornado a sganciare qualche bomba intelligente da qualche milione di euro e via. Bravi. Continuate così.

Stefano, Vito, Corrado Diana, Ferrara Commentatore certificato 15.06.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento

nON HO PAROLE. Ma non vi è bastato quello che è successo in Libia? In Siria c'è tanta disinformazione,anche da parte di amnesty intrnatuional. La strage recente dei bambini che dicevano provocata dall'esercito con i bombardamenti è stata attribuita a forze terroriste probabilmente sostenute dall'occidente. In Siria è l'occidente a fare terrorismo. Si cerca il casus belli per fare un'altra guerra, stesso copione della libia. Chi sostiene la necessutà di un intervento in Siria per me è un criminale. L'ignoranza non è un'attenuante.

Stefano, Vito, Corrado Diana, Ferrara Commentatore certificato 15.06.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente non vi rendete conto di ciò che accade nella peninsula galleggiante popolata da pusillanimi, ipocriti e traditori.
Fantorepubblichetta di salotto nei cui tribunali d'inquisizione del regime clerical fascista e nelle caserme degli sgherri di regime si perpetrano vigliaccamente e impunemente le peggiori nefandezze.
Dopo la Siria ma non distante. Muerte.

Alberto Gramaccini 15.06.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento

hassad, ghaddafi, milosevic, taylor, Maymar, tutti sostenuti daglin USA, ma fatemi il piacere!!! se non ci fossero i russi e i cinesi a difendere questi assassini,gli usa avrebbero già messo a posto la situazione. Se poi fanno fiasco come in iraq o afghanistan è un altro paio di maniche
Non mi direte che a cuba o nella corea del nord il popolo stà vivendo a meraviglia, neh

sandrolibertini 15.06.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Ai tempi della guerra in Libia Grillo si era schierato contro l'intervento NATO. Ora pare che sulla Siria si stia riposizionando. Novita` in arrivo verso le elezioni politiche?

gianluigi 15.06.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno si e' fatto la domanda : a chi giova?
la fornitura delle armi alla cosiddetta opposizione siriana dalla parte degli americani!

Serguiei Sokolov 15.06.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Fermati un attimo carina e porta qualche prova perche' non mi va' mica bene che si ammazzi impunemente Saddam Hussein in diretta TV e si giustizi Gheddafi on Youtube senza capire a chi giova. Poi ci troviamo con i fratelli mussulmani che impongono il velo a donne che sino ad ora sono state libere. Tu chi cazzo sei, presentati con un curriculum completo.

elena belgrado 15.06.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

E' da sessanta anni che ci raccontano quello che vogliono!!!!!! Adesso basta. Basta all'imperialismo isreale-americano.

Francesco ., firenze Commentatore certificato 15.06.12 15:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Driiiiiin... SVEGLIA! Questo è l'ennesimo inizio di una vergognosa guerra imperialista USA. Avete visto cosa è accaduto e cosa sta accadendo in Libia??? I media tradizionali(tutti) hanno iniziato la propaganda,ma qualcuno sano di mente si è accorto di quanto siano falsi i video trasmessi? Ogni forza politica(M5S compreso) dimostrerà di essere democratica solo quando diminuirà drasticamente i fondi stanziati per la "Difesa" e porterà fuori il paese da quel manipolo di terroristi internazionali chiamato NATO.
Ah!e a che ci siamo dichiariamo DEBITO INESIGIBILE il debito pubblico e fanculo agli usurai internazionali (Islanda docet). WAKE UP OR DIE!

Eric Blair Commentatore certificato 15.06.12 15:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

io ho l'impressione che ci stiano raccontando un sacco di balle, come é avvenuto già per la Libia, e che questi cosiddetti ribelli siano in realtà dei tagliagole al servizio dei reazionari arabi e non. In sostanza che i morti ammazzati vengano messi sul conto del governo ma siano in realtà opera di queste milizie foraggiate dagli occidentali.
In Libia ormai é chiaro che é andata così, e così era andata pure in Kossovo...fra un anno diamoci appuntamento e vedremo chi avrà avuto ragione

paolo ranieri 15.06.12 15:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Amnesty non è più indipendente come vorrebbe far credere. Ormai è controllata da uomini che sono funzionali alla politica estera della Clinton, come spiega bene in questo articolo.
http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/8309-i-pacifisti-di-guerra.html
L'informazione sulla Siria è parecchio manipolata e le stragi vengono spesso compiute dai ribelli per attribuirle poi al regime.

nicola 15.06.12 15:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si ragiona così .....

Sviluppo:no Imu 3 anni per imprese edili
Si applica a patrimonio invenduto, cosiddetto magazzino


Abbiamo troppe case in italia

Chi costruisce usa tantissimi extracomunitari al nero

Allora chi servono le case in più se ne abiamo anche troppe e se vanno a favorire la manovalanza di importazione rispetto a quella locale?


Boh!!!!

bruno-bassi 15.06.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sentire l'opinione di un siriano in merito a ció che accade nel suo paese. Grazie.

Matilde Contino 15.06.12 14:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Se scrivo un commento perchè non lo pubblicate?

Riccardo Bizzotto 15.06.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento

c'è un ottimo commento di una tale Giuseppina, sul profilo facebook di beppe.
ve lo riporto:

La FAZ, uno dei quotidiani tedeschi più rispettati, dà ragione agli scettici e comincia a mettere in discussione la versione ufficiale dei massacri fornita dai media occidentali.
Il castello di carte della propaganda pro-intervento militare sta per crollare?
«il terribile massacro è stato perpetrato dai ribelli fondamentalisti sunniti che hanno sterminato intere famiglie di sciiti ed alawiti e non dai soldati regolari siriani che invece stavano cercando di proteggere queste minoranze, per poi vedersi addossata la colpa».
Le fonti della FAZ (che sono anti-Assad) in pratica confermano quello che hanno detto i missionari cristiani sul posto. [Da Stefano Fait]

http://www.faz.net/aktuell/politik/neue-erkenntnisse-zu-getoeteten-von-hula-abermals-massaker-in-syrien-11776496.html

http://versounmondonuovo.wordpress.com/2012/06/14/usa-profetizzano-israele-parla-di-armi-di-distruzione-di-massa-putin-invia-truppe-e-navi/

http://www.informarexresistere.fr/2012/06/14/siria-lopposizione-armata-si-dota-di-armi-chimiche-agenzia/#axzz1xoV3mtLH

davide lak (davlak) Commentatore certificato 15.06.12 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

questa civiltà (!) ha allevato , grazie alla regola del profitto massimo, una genie di violenti che non sarà più possibile fermare. la supponenza del genere umano sta distruggendo in contemporanea l'habitat e la psiche.

maria s., roma Commentatore certificato 15.06.12 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://byoblu.com/post/2012/06/15/E-ora-ci-pignorano-lo-stipendio.aspx

dopo aver letto questa notizia, propongo:

PROGRAMMA DEL MOVIMENTO PER LE POLITICHE 2013:

1. FUORI DALL'EURO
2. FUORI DALL'EUROPA
3. DEBITO RINEGOZIATO
4. ESERCITO SCHIERATO ALLE FRONTIERE.
5. NAZIONALIZZAZIONE BANCHE, BANCA D'ITALIA PER PRIMA
6. NAZIONALIZZAZIONE ENERGIA

davide lak (davlak) Commentatore certificato 15.06.12 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È sempre la stessa storia, la costruzione del nemico che prepara la guerra. Il mondo è pieno di regimi sanguinari e guerre atroci in corso, ma sembra esista solo la Siria da qualche mese, mentre prima non ne parlava nessuno. È partita la campagna pre-guerra. Che comprende anche sicuramente la sobillazione nel paese, con l'invio di mercenari e armi e chissà cos'altro. La CIA ha messo sotto-sopra tutta l'America Latina con governi fantoccio gestiti da dittatori sanguinari, e quelli eran stati che se pur poveri non eran la Siria, che è un piccolo paese. Sicuramente non han problemi a imporre la loro agenda in un paese come la Siria che ha poche difese, soprattutto mediatiche. Io non ci casco più a queste guerre costruite ad arte.

Ivan C 15.06.12 13:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Salve, sono daccordo con quanto riportato nel post...ma poi? Per mia natura sono CONTRO ogni violenza e CONTRO, di conseguenza, alla guerra. Ma per mia natura sono anche una persona concreta. Ora fatta questa premessa vorrei dire, BENE la denuncia, BENE lo scandalizzarsi, ma la soluzione proposta è????E'???? Diplomazia (già in azione con risultati irrisori a parte qualche probabile fornitura sottobanco di armi agli insorti)?? INTERVENTO MILITARE???? Ricordo che le stesse cose le facevano i TALEBANI ma oggi tutti a criticare l'intervento "IMPERIALISTA" in Afganistan chiedendo l'immediato ritiro. Ripeto la mia non è polemica!!! Mi piacerebbe però essere concreto (PER I SIRIANI!!!). Dunque il regime sta ammazzando parte del suo popolo ORRORE. Bene...facciamo? Cosa? Fiori nei cannoni? Vorrei un confronto sereno non accetto Pacifisti Inferociti o Guerrafondai Incalliti che mi attaccano. Ci riusciamo? Grazie...

Raffaele Girodano 15.06.12 13:14| 
 |
Rispondi al commento

ok, ma avete le prove di chi ha commesso i crimini? sono stati i governativi,o qualche altro che stà preparando il terreno per un intervento giustificato delle forze occidentali, le quali poi faranno in modo che si insedi un governo fantoccio manovrato dai soliti tiranni(ma molto ben nascosti,anzi forse adesso un po' meno)che governano il mondo?la banca Siriana e una delle ultime nn allineate al cartello occidentale, e forse e per questo che lì stà accadendo tutto questo,ormai lo schema per l'uso dell'esercito è molto collaudato,ma riconoscibile.è IL MOMENTO DI APRIRE GLI OCCHI E FINIRLA DI FARSI MANIPOLARE DAI SOLITI MEDIA CORROTTI!!!!!!

Sandro Dalla Gassa 15.06.12 13:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

quanto al video collegato a questo post, ho commentato così:

1:37 cosa ci fa un calendario con la data occidentale (2008) nella casa di un fedele musulmano...perchè hanno tutti il volto coperto...questo video secondo me è una messinscena preparata ad uso e consumo degli allocchi.

p.s.: ciò non toglie che il regime siriano sia odioso e che mi auguro che il dittatore che lo comanda sia cacciato a calci nel culo dal suo popolo. ma dal SUO popolo, non dalla NATO\CIA\ISRAELE.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 15.06.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non preoccupatevi: nessun barile di petrolio è in pericolo di vita!

fabrizio castellana Commentatore certificato 15.06.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

fate attenzione...già sonostate trovat emolte notizie false

Lorenzo B., Gubbio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Un film visto e rivisto, io (sempre loro) ti creo il problema io ti trovo la cura, ovviamente auto eleggendosi gendarmi del mondo esportatori di civiltà e "pace", piangono in pubblico per l'ennesimo olocausto e in privato stanziano miliardi di $ per foraggiare i carnefici. Mamma mia che palle Iraq, Afghanistan, Vietnam sempre la stessa squallida storia, sempre lo stesso modus operadi neanche i bambini ci cascano più.

red witch (red witch roma), roma Commentatore certificato 15.06.12 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

indovino indovinellooooo


Qual'è quelpaesello che non si fa mai i cazzi suoi?


chi indovina vince il mongolino d'oro.

indovino indovinello 15.06.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto inorridito anche da un video dove si vedevano bimbi uccisi,tanti,distesi su un tappeto,mostrati uno per uno da un signore disperato...e ora?...dove sono gli STATI UNITI?..hanno martoriato SADDAM HUSSEIN per delle armi mai trovate..perchè non intervengono in Siria?..forse non c'è nessun interesse economico?..questo mondo mi fa sempre piu schifo!

luigi spaccamonti Commentatore certificato 15.06.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una delle solite guerre usa e getta alimentata finanziando segratamente le fazioni di minoranza per costringere il governo ufficiale alla repressione che diventa la storia infinita perché c'è la vendita (regalo) di armi alla fazione di minoranza da parte dei soliti noti.

in seguito, quando la situazione diventa tragia, si presentano i soliti salvatori del mondo a fare bella figura.

Sempre il solito copione!


agli ebrei disturba la siaria e allora si fa come si è sempre fatto.


Ci provarono anche in georgia ma con i russi non attacca!

sempre lo stesso giochetto 15.06.12 12:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

fate mooooolta attenzione. stiamo assistendo con tutta probabilità alla stessa operazione attuata in Libia. sicuramente l'esercito regolare avrà anche compiuto atti criminali, ma sono sicuro che il grosso delle porcate sono opera dei "ribelli" foraggiati dalla CIA\NATO e Israele. non vi fate infinocchiare.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 15.06.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cazzate. I responsabili dei massacri sono i ribelli finanziati dalla Nato, quindi anche dall'itaglia, per avere la solita scusa dell'intervento umanitario. Sai quanto sono contento di bombardare e fare stragi per evitare i morti che il mio stesso paese ha voluto. Meno male che usi internet altrimenti chissà quali altre corbellerie ti saresti bevuto. Domani a Roma si manifesta per la Siria libera (dagli ammeriCani naturalmente e dai suoi servi)

Leonardo Massimo Muci 15.06.12 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

E' in pieno svolgimento la campagna mediatica che prepara alla guerra in Siria. Guerra che si è resa necessaria per agevolare quella in Iran, che, essendo un osso molto duro, non può essere fatta come se fosse una Libia qualsiasi.
Lo abbiamo visto tante volte questo metodo.
Se poi vogliamo continuare a dormire... buona notte.

carmine d9 Commentatore certificato 15.06.12 12:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Spesso quando ci viene posta la domanda.. cos'è la felicità? nel rispondere a tale domanda facendo ricorso a tutta la nostra saggezza e attingendo spesso alla nostra esperienza troviamo idoneo collegarvi ad'essa aggettivi come.. denaro,amore,amicizia,salute e quant'altro, Ma io però non riesco a capire.. proprio non riesco.! come fa l'essere umano, come può un uomo pur possedendo tali diciamo..requisiti ad essere felice? anche non vivendo personalmente tali tragedie,ma il solo fatto di venirne informati,sentire testimmonianze,vedere servizi gionalistici con video,foto che ci informano di tali crudeltà,sapere che avvengono.. avvengono da sempre, come si fa a considerare la felicità una cosa quasi a portata di mano ? Non posso..non riesco,La felicita è uno stato di "beatitudine" che nasce da una coscienza pacata,serena che si nutre delle cose belle del nostro essere e del mondo che ci circonda,Oserei dire che non esiste, la felicità non può trovare la sua giusta espressione fin quanto un solo mio simile (a prescindere dal credo,nazionalità o colore della pelle) viva tragedie specialmente dovute a guerre o violenze di varia natura,Fa parte dell'uomo della sua natura la tendenza alla guerra nel risolvere situazioni altrimenti impossibili con la diplomazia,ma la guerra si fa tra soldati e mai dovrebbero essere presi di mira civili.. bambini,donne e anziani,invece il vile Uomo trova più facile colpire indifesi e deboli,allora mi riesce difficile definire il giusto significato della ricorrente domanda sulla felicità..tutti ne chiedono e forse perchè effettivamente non la si percepisce, mi risulterebbe molto più facile rispondere alla domanda cos'è la Crudeltà,ma nessuno pone tale domanda perche la risposta risulta facile ed'è sotto gli occhi di tutti, la viviamo tutti i giorni spesso magari ci sfiora e talvolta ci colpisce personalmente, quando toccherà a noi.? Rassegniamoci al pensiero di subire la stessa indifferenza che oggi è nostra.

Mario Castelli, Catania Commentatore certificato 15.06.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo il sito web di Fulvio Grimaldi, giornalista indipendente e testimone oculare degli eventi libici, palestinesi e siriani.
Per avere un punto di vista diverso e informato diverso da quello dei media ufficiali.

http://fulviogrimaldi.blogspot.it/

Domenico D'Amico 15.06.12 11:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi dice che la Siria non interessa alla comunita internazionale sbaglia di grosso, e' proprio perche interessa moltissimo che ci si muove con i piedi di piombo. Il problema non e' la mancanza o la presenza di petrolio o altro, smettetela con tutti questi complotti e ragionate sui fatti. La Siria e' sempre stata una crocevia di culture e religioni, da un punto di vista religioso vi sono sunniti (la maggior parte), cristiani, alawiti, sciiti e drusi (per citare le fedi maggiori). Da un punto di vista etnico vi sono curdi, libanesi e palestinesi. Da un punto di vista militare esiste una base Russa navale a Tartous, l'unica nel mediterraneo. Vi e' la presenza di iraniani che hanno forti legami commerciali, militari e religiosi con gli sciiti e alawiti in siria. La siria confina inoltre con l'Iraq da dove arrivano estremisti che hanno voglia di menare le mani, con la Turchia che ha l'annoso problema dell'insorgenza/​terrorismo curdo e con il Libano degli Hezbollah che sono poi legati a doppio filo con l'Iran. Insomma mentre in Libia era tutto piu chiaro e piu semplice (ma non significa che non siano rimasti problemi di transizione) qui non lo e' affatto, la Siria e' una polveriera che se esplode potrebbe trascinarci sul serio in un conflitto allargato in medio oriente senza precedenti. La situazione e' insomma ingarbugliata e credo che illudendo i siriani in merito ad un possibile intervento militare si alimentino solo le condizioni affinche da un parte e dall'altra continui la violenza. Quello che mi stupisce e' invece l'assoluta mancanza di pacifinti che si mettono in moto solo quando vi e' un intervento militare USA...vi ricordate quello che accadde per l'Iraq? perche non accade per la Siria? perche i pacifinti no marciano verso la siria?

gianfranco r. 15.06.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Una postilla per che pensa che ci si debba occupare solo di cose italiane... Guardate che l'immagine dell'italia nel mondo e la sua "forza diplomatica" negli ultimi 15 anni si è fortemente deteriorata (dciamo che è andata a puttane.... e l'espressione è sicuramente calzante ;) ). Quello che facciamo sullo scenario internazionale si riperquote sulla vita economica e sociale del nostro paese (sia nel bene che nel male). Vivendo più fuori dal paese che in italia vi assicuro che c'è bisogno anche di una nuova politica estera e di una "nuova" immagine internazionale se vogliamo cambiare il paese.

Daniele Canestri, Empoli/Estero Commentatore certificato 15.06.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

"Peccato" che hanno poco petrolio altrimenti tutto l'Occidente si sarebbe catapultato sopra con tutte le bombe del mondo dopo appena 2-3 uccisioni (quindi un bel pò di tempo fa visto che va avanti da parecchio). "Peccato" che non sia come la Libia...altrimenti il nostro caro vecchietto con lacrime e singhiozzi creati ad arte ci diceva che era doveroso bombardarli....."peccato"...."peccato"....l'Occidente c'avrebbe messo due secondi a organizzare questi 2-3 omicidi come pretesto all'invasione (cfr. Libia), a ratificare un patto a livello UE, saltare le sanzioni e entrare dentro con i carriarmati e magari bloccare tutti i capitali degli Asad sparsi per il mondo.....e invece niente.

Antonio De Simone 15.06.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine il gioco delle parti e i veti incorciati producono sempre gli stessi effetti. La Sira sta iventando un altra Bosnia. Consiglio a chi non l'ha visto di guararsi No Man's Land ( http://it.wikipedia.org/wiki/No_Man%27s_Land_%28film_2001%29 ) una perfetta metafora di cosa è la "diplomazia di guerra" !!!! Ai tavoli delle trattative non si pensa mai ai singoli individui che soffrono ... veramente MAI! :(((

Daniele Canestri, Empoli/Estero Commentatore certificato 15.06.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Lucia, questo mondo esiste da almeno 30,000 anni solo che allora al massimo venivi a sapere quello che succedeva a 5 Km di distanza col suono del tamburo o i segnali di fumo. Ora c'e' l'ONU, prigioniera di agende nascoste di Stati quali Cina e Russia. E' l'ipocrisia di certe organizzazioni che mi fa' piu' schifo. Poveri Siriani, ai Libici e' andata meglio.

cekipa ceki Commentatore certificato 15.06.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

In questo modo di merda l'importante è che si possa parlare di calcio anche se ormai è una farsa anche il calcio.
La verità è che siamo tutti individualisti e se stiamo bene noi ce ne freghiamo degl'altri
Se mai un partito onesto si sarebbe presentato negl'ultimi 50 anni, in Italia, promettendo più uguaglianza e giustizia non avrebbe preso l'1% dei voti.
Si sono presentati parassiti che in cambio di diritti e giustizia ci hanno raccontato che diventeremo tutti più ricchi li abbiamo sostenuti e votati e siamo diventati tutti più poveri economicamente, ma soprattutto moralmente.
Ormai non ci scandalizza più nulla, c'è chi ancora appoggia vecchi che corrompono ragazzine in cambio di sesso è c'è chi dice beato lui.
E quando una parte dell'italia viene colpita da calamità, siamo tutti più preoccupati di cedere una parte delle nostra ricchezza per aiutare questa povera gente.
C'è chi è sollevato dalla legge di Monti che dice che la ricostruzione se la pagheranno i terremotati, dimenticandoci che le tasse Monti per ricostruire l'emilia le ha già messe e non c'è nessuna garanzia che vadano a loro i soldi raccolti

Matteo Pietri Commentatore certificato 15.06.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente uno scempio assurdo!
Non mi sento nemmeno degno di essere un essere umano dinnanzi a questi fatti!
Ma in che società vivo??????
Uno schifo!

Fabio Massimo Pugliese 15.06.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento

BeppeGrillo.....ma Vafff :))))))))
pensa alla politica italiana che ti riesce molto meglio....lo so che devi farti fre pubblicità dal NYT quindi qualceh favore glie lo devi pur fare....ma per favore....servo dei corruttori-assassini piu assetati di sangue della storia..cioè gli americani, no èèèèèè!!!!!!!!!!!!!!

francesco lavolpe, gravina inp Commentatore certificato 15.06.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che l'unico obiettivo degli USA si quello di militarizzare la Siria vista la sua posizione strategica sul medio-oriente e alle porte della Russia. Probabilmente vogliono costruirci una base enorme dalla quale poter far partire attacchi in tempi rapidissimi sia sul mediterraneo sia nel continente asiatico...
Da notare la vicinanza con Israele... e qua mi fermo altrimenti qualcuno potrebbe fraintendere!

Luca Foolish Commentatore certificato 15.06.12 10:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La questione siriana è estremamente complessa. Il giudizio di noi occidentali è deviato ad arte dai media occidentali. Bisogna non farsi ingannare da quello che ci viene propinato soprattutto dai portavoce ufficiali delle varie organizzazioni ciascuna delle quali a pieno titolo, ha interessi dominanti. Solidarietà per un popolo che prima della primavera araba aveva un'identità stabile e oggi invece deve rispondere ai colpi di chi vorrebbe distruggerla. Non dimentichiamo che per una certa parte del Mondo (noi), un partner dell'IRAN, Russia e Cina può dare fastidio !!!

Prima Vera 15.06.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

faccio una domanda:
come possono i membri del MV5 conciliare la loro contrarietà ad ogni guerra con il loro sdegno verso il massacro che c'è in siria?
voglio dire: se si interviene militarmente i grillini incominciano ad urlare che anche sulla costituzione (se interviene l'Italia), è scritto che l'italia ripudia la guerra, e che vengono cacciati via dei soldi in momenti di crisi (vi ricordate la Libia); se invece nessuno interviene dicono che è un massacro, in cui non si fa niente perché non c'è petrolio da prendere in siria (se invece ci sarà un intervento cosa direte: che è fatto solo per interesse delle nazioni occidentali?). mi piacerebbe avere una risposta e capire la posizione del mv5 sulla guerra (non c'e scritto nulla sul non-statuto), se c'è, oppure che la si smetta col facile populismo (e questo è populismo), in cui si condannano le guerre e le stragi di una guerra civile (che è quello che succede in siria). come pensate di fermare le stragi: lanciando fiori?

giulio bianco 15.06.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

te lo dico io in che mondo viviamo, un mondo dove da 200 anni gli USA uccidono, occupano, massacrano e sfruttano altri popoli servendosi di volgari calunnie per giustificare le loro nefandezze.
quelli che massacrano sono i mercenari pagati dagli USA e i corrotti che sperano di ottenere privileggi e vantagi vendendo il loro paese agli stranieri! mentre il governo ufficiale ha l'appogio del popolo e non fa altro che difendersi! Amnesty è solo uno strumento per screditare chi si oppone al dominio statunitense.
il trucco è vecchio, prima si diffondono menzogne e notizie travisate su un paese non allineato, poi si sponsorizzano le proteste, poi si fanno attentati e si si pagano mercenari, in seguito si mandano armi agli ingenui, venduti e gli scarti della società quando il terreno è pronto arrivano i bombardieri, la veloce eliminazione di chi si è opposto ed il gioco è fatto, un'altro paese schiavo di banche e multinazionali.
ps.
chi ha scritto il post di cui sopra o è in malafede e non ha capito un c... e allora si informi!

massimo n. Commentatore certificato 15.06.12 09:56| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma siete sicuri che non lo facciano per soldi.....magari dollari....regalati dalla CIA per poi autorizzare un attacco come in libia???????

francesco lavolpe, gravina inp Commentatore certificato 15.06.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

la siria non ha petrolio...ecco il perchè!!!!!!

ugo delaiti, ferrara Commentatore certificato 15.06.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori