Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Multiutility a prezzo di saldo


Il_dio_denaro.jpg

L'energia, l'acqua, i rifiuti sono diventati solo business alimentato da logiche di profitto dei concessionari senza benefici evidenti per la popolazione. Walter Ganapini affonda il coltello nel disastro delle multiutility, così vicine ai partiti, così lontane dalle persone. La gestione dei bisogni primari deve ritornare ad essere compito dello Stato.

"In Italia è di moda parlare di "aggregazioni" tra multiutility in termini finanziari, non industriali, sperando di occultare così l'immensa distruzione di valore degli ultimi 15 anni. I dati dei bilanci 2011 sono una catastrofe. In Borsa, rispetto al valore d’ingresso, A2A perde il 34%, IREN il 42% ,ACEA il 34%, HERA il 29%. Le perdite costringono ad elargire ai Comuni miseri dividendi erodendo le riserve. Con la fusione di A2A e IREN, nascerebbe una "bad-newco" con debiti per 8 miliardi (cui sommare l'aumento di capitale Edipower con un indebitamento bancario di 1,2 miliardi) ed un Ebitda di circa 1,5 miliardi.Il rapporto debiti/Ebitda della "bad-newco" sarebbe superiore a 5 quando, da manuali, dovrebbe oscillare attorno a 2,5. Quindi il doppio! Non è finita, ENEL ha 50 miliardi di debiti,Terna 7, SNAM Rete Gas 11. A marzo 2012, in un anno, Terna ha un calo dei consumi elettrici del 5,2%, ANIGAS, di gas del 22,6%, Federambiente, della produzione di rifiuti del 10% . E' sempre più forte la richiesta di trasparenza sulle fatturazioni elettriche, dopo aver visto le tariffe bi-orarie funzionare all’inverso di quanto atteso, e sulla disponibilità di una potenza elettrica di 130 GW (da espandersi, si diceva, con un nuovo parco elettronucleare...) con una domanda che non ha mai superato quella già offerta di 55 GW. Trasparenza sulla natura e l'entità dei contratti di approvvigionamento gas. Si conclamava il fabbisogno nazionale di 100 miliardi di metri cubi di gas che oggi le compagnie rivedono a 75. Cosa accadrà del gasdotto GALSI, del rigassificatore OLT e degli altri previsti, quando, in Edipower, ci sono nuove centrali a gas che marciano 2.000 ore/anno contro 8.000 da regime normale?
E’ intollerabile vedere affollate dirigenze milionarie di multiutilitility con costi medi annuali per addetto di 70.000 Euro, e aziende, come AMA-Roma, che a fine ’97 aveva 3.000 addetti e 50 miliardi di vecchie lire di debito e oggi dichiara 8.000 dipendenti ed un indebitamento di 1,3 miliardi di Euro. Sin qui non si è parlato di servizi idrici. In Emilia-Romagna vi sono perdite da rete superiori al 30%, in Puglia decine di depuratori mal funzionanti a causa del taglio dei costi di manutenzione, effetto tipico da ‘finanziarizzazione’ dei servizi pubblici.
Veniamo ai rifiuti. L’Europa da 40 anni indica, inascoltata, le priorità: prevenzione, massimizzazione del riuso, stabilizzazione della frazione residua per materiale edile o combustibile per caldaie industriali al posto di fonti fossili più inquinanti, minimizzazione del ricorso alla discarica, cui conferire SOLO rifiuti pretrattati. Il Parlamento Europeo ha votato pochi giorni fa nuove linee-guida, prevedendo al 2020 il DIVIETO DI INCENERIMENTO per i rifiuti recuperabili o compostabili (in buona sostanza,TUTTI!). In Italia gli interessi tangentar-ecomafiosi ripropongono, nonostante folli costi d’investimento e di esercizio, nuovi inceneritori per ‘modernizzarci’. In Germania la E.On vuol vendere i suoi inceneritori, non sapendo come alimentarli. Nuovi inceneritori, assegnati senza gara e con costi passati in pochi mesi da 150 a 315 milioni di Euro, come a Parma, d’abitudine richiamano procedure UE d’infrazione e salate sanzioni.
Non è nota la strategia industriale delle multiutility per dare ‘valore/qualità’ai territori serviti, per aumentarne la competitività sui mercati globali che, pur nella crisi, investono in aree ad alta ‘Propensione all’Innovazione’, ‘Qualità Ambientale certificata’, ‘Qualità Sociale’. Brescia non persegue la raccolta differenziata, a Milano cala, Genova e Torino sono al palo, impianti di selezione/recupero sono ovunque inutilizzati. Questo è il frutto malato di una finanziarizzazione dei Servizi Pubblici non preceduta da una liberalizzazione seria, con il settore vittima di continui rimescolamenti normativi. Bisogna procedere ad una drastica riscrittura delle politiche industriali delle multiutility allontanando l’economia criminale dal settore, e a un trasparente e celere ricambio generazionale e culturale dei manager.
Alla luce di quanto descritto, i grandi investitori si stanno ritirando, senza distinzione, da tutte le multiutility. L’abbattimento dei loro valori di Borsa ne consentirà l’acquisto quasi gratuito da parte di terzi?" Walter Ganapini

Rifiuti zero. Una rivoluzione in corso di P. Connet

Come attuare concretamente i 10 passi per giungere ad una società a rifiuti zero

lasettimanabanner.jpg

9 Giu 2012, 16:12 | Scrivi | Commenti (981) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Buongiorno a Tutti ...

Non si sente piu parlare di energia se non per giustificarne aumenti....
Solo negli spot dei grandi produttori si fa ampio uso del termine rinnovabile

Energia pulita per un futuro migliore....

Energia verde prodotta con il sole vento biomasse...

Azienda che usa solo energia prodotta da fonti rinnovabili certificate …

A che punto siamo con le normative e burocrazia nel paese del Sole ??
Come stanno le aziende italiane del settore piu fiorente a livello mondiale ??
La signora Maria che vuole installare il suo impianto fotovoltaico cosa deve fare ???

Andrea Poloni 25.08.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

In Italia siamo concentrati esclusivamente sui problemi del nostro paese...
Il 21 settembre 2012 la fondazione Keshe http://www.keshefoundation.org metterà gratuitamente a disposizione di qualsiasi nazione ne faccia richiesta i propri brevetti e le proprie scoperte nel campo dell' energia.... qualcuno di voi la conosce? Secondo me dovremmo scrivere qualche email alla nostra ambasciata per partecipare... che ne pensate?
qui di seguito l'indirizzo...
ambbruxelles@esteri.it

alessandro cappellini (cappex), pistoia Commentatore certificato 18.07.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento

No! W. Bordon no xfavore!!!!!

Matteo bottai 14.06.12 20:55| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sono un papa' preoccupato, non tanto del proprio futuro, quanto di quello che attendera' mio figlio. Sono un uomo di 45 anni nato in Sardegna e da sempre a memoria mia ho conosciuto la parola crisi.
Crisi di tutti i settori,nella mia terra da sempre abbandonata dalle istituzioni, e dove sicuramente,solo per una questione geografica,il mondo malsano della criminalita' organizzata non ha potuto atechire come in altre regioni.
Non ho mai seguito la politica perche' sempre schiffato dalla casta che ritengo un movimento anti ITALIA.
Da quando M5S e' nato ho intravvisto un barlume di speranza, nel futuro di mio figlio.
Vedo in voi un movimento partigiano.
L'unico che ora possa diffendere l'ITALIA e i deboli D'ITALIA.
L'unico che possa riallaciare i rapporti tra chi ha perso la speranza e una politica migliore,una politica di diffesa del cittadino e non di partiti e banche.
In questi giorni ho avuto un'idea che sara' sicuramente sballata e improponibile, che colpisce le fasce medioricche, ricche e ricchissime.
Un nuovo tipo di bollo auto, non piu calcolato sui cavalli fiscali, ma sul prezzo di acquisto della macchina e articolato in percentuale per fasce, ad esempio:
macchine sino a 12.500 euro 1,5 %
da 12.501 a 25.000 3 %
da 25.001 a 50.000 5 %
da 50.001 a 10.0000 8 %
da 100.000 a 250.000 10 %
oltre 250.000 15 %
Credo che questo porterebbe un piu' alto gettito alle casse dello stato e se cosi fosse si potrebbero eliminare le accise sul carburante riducendo di conseguenza i costi sui beni di prima necessita' e dando un maggiore potere di acquisto alle fasce basse di reddito e tutto cio' che ne viene di conseguenza.
Ti lascio ora augurandoti buon lavoro


fabio sias, treviso Commentatore certificato 12.06.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe.e piu forte di me.il mio pensiero gira e rigira va sempre la..pork..putt...!!!VORREI METTERE INSIEME TUTTI I CONTO CORRENTI ,E I LORO BENI IMMOBILI DI QUESTE PERSONE FAMOSE (politici.ATTORI,CANTANTI,PRESENTATORI,CALCIATORI,PILOTI DI MOTO E DI MACCHINE,CAPITANI DI POLIZIA ,GIUDICI,(GRADUATI MILITARI,DIRETTORI DI BANCHE E POSTE,...E CONFRONTARLI CON QUELLO CHE HO IO CHE SONO UN AUTOTRASPORTATORE A LIVELLO DI (AUTISTA)1400 EURO AL MESE E 200 MILA CHILOMETRI L ANNO E ANCORA QUALCHE STIPENDIO DA RISCUOTERE...E PER DI PIU LICENZIATO PERCHE MI SONO RIBBELATO AL MIO DATORE PER LE TROPPE ORE DI GUIDA IN PRATICA NOTTE E GIORNO SENZA TREGUA COSI PER ANNI E ANNI..ORA BASTA NON CE LA FACCIO PIU...TANTI SACRIFICI PER TROVARMI NIENTE(IL NIENTE)VORREI CHIEDERE A QUESTE PERSONE CHE HO ELENCATO SOPRA PERCHE NON TOGLIERSI 100 EURO A TESTA PER DARLI A NOI DISOCCUPATI????PERCHE DEVO ANDARE A DORMIRE COL MAGONE E RISVEGLIARMI CON LA PAURA DI NON FARCELA PIU???MI PIACEREBBE CREARE UN ALLEVAMENTO BIOLOGICO,MA LE BANCHE NON MI AIUTANO NON MOLLANO UN CENTESIMO...ANZI MI HA CHIAMATO IL DIRETTORE DELLA MIA BANCA DICENDOMI CHE IL MIO CONTO VERRà CHIUSO PER MANCANZA DI LIQUIDI.SE NON CI FOSSE IL CARCERE PARECCHIE PERSONE PIANGEREBBERO...SANGUE!!MENO MALE CHE MI AIUTA MIA MADRE POVERINA..CON UNA PENSIONE DI 250 EURO MENSILI..ps.la mia lettera non e appropiata al post ma e cmq un modo per esprimermi.grazie e scusate

MATTEO DE MUTIIS 12.06.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Premier,
mi spiega Lei, e tutti quelli come Lei compresi i suoi colleghi di Bruxell, personaggi da 20000 euro al mese..., dove trova il coraggio e la spudoratezza di continuare a chiedere SACRIFICI agli Italiani , a quelli dei 900 - 1100 euro al mese, ai precari senza futuro o peggio ancora a chi e' senza lavoro ????

Lei, caro signor Premier non eletto, chiede sacrifici per salvare che cosa ? ...... le banche ?...... o tutto quel sistema economico-finanziario marcio che ci ha portato a questo punto e del quale Lei ne fa pienamente parte !!!!!!!!!!!!!!!!!

Lei si che ha una gran bella faccia tosta !!!!!!

MA FINIRA', OOOOOOO SE FINIRA' !!!!!!!!!!!!!!!!!!

Vincenzo.

vincenzo la rizza 12.06.12 15:17| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più bella è che la natura ha creato un suo ciclo naturale di equilibrio per lo smaltimento di tutti i rifiuti e senza inquinare l'ambiente e mettere in pericolo la vita degli uomini e di tutti gli esseri viventi. Noi abbiamo delle università con dei luminari, così dicono di essere, ma essendo schiavi del Dio denaro, non elaborano questi criteri semplici della natura, ma si inventano cicli di smaltimento dei rifiuti nocivi per la salute degli uomini, fino ad arrivare all'assurdo, tassare con delle multe i cittadini che producono la spazzatura, affinché cessino di mangiare, andare in bagno, non cucinare ecc. ecc. bisogna invece riflettere perché questa situazione è solo il frutto di incapacità progettative di chi è preposto a risolvere il problema se lo vogliamo definire tale, perché il vero problema è che non si vogliono attuare quegli interventi semplici che la natura ci indica quali funzionali da millenni,che non costano assolutamente niente, e che fino a qualche anno fa la stessa Cina ha adoperato, mettendo così a disposizione del suo popolo, metano,concimi organici ecc. tutto questo si sa non costa quasi niente, e nessuno può lucrare a suo piacimento. La CULTURA italiana è stata battuta dall'immondizia. e noi cittadini con tutte le università che abbiamo, dobbiamo pagare le tasse per essere avvelenati da chi non è all'altezza di fare un progetto serio, affinché i rifiuti che la società civile produce, siano smaltiti in maniera da non essere nocive alla salute degli italiani. Alla natura basta un anno solare basata sulle quattro stagioni, per smaltire i suoi rifiuti, trasformandoli in concime il materiale organico che che rende fertile il terreno pronto per dare i frutti.

Eugenio S., Brindisi Commentatore certificato 12.06.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Pizzarotti sta creando una talk force con provincia e altri enti per portare Parma all'expo 2015. Ma Grillo non ha sempre detto peste e corna sull'expo? Qualcuno ha opinini in merito?

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 12.06.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, collegati a questo link c'è una cretina che ti sparla con il suo culo.Ciao a presto.

http://www.cadoinpiedi.it/2012/06/12/sara_tommasi_nuda_si_tatua_grillo_sul_fondo_schiena_-_video.html

Giuseppe Valentino 12.06.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento

http://unsostegnomorale.altervista.org/

Andate qua e sfogatevi

marco ranica 12.06.12 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono uno studente di architettura presso La Sapienza di Roma. La mia tesi di laurea in progettazione urbana si occupa del tema dei rifiuti e sono molto interessato alle direttive europee citate nell'articolo. Qualcuno può aiutarmi a trovare questo materiale online? Ci sono dei link utili?
Grazie a tutti per la collaborazione.

Per chi inoltre volesse contribuire ulteriormente alla mia ricerca, può partecipare al forum Ecologia Performativa sopra indicato.

Saverio Massaro 11.06.12 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo una classe politica che da anni è sempre la stessa,ripetono sempre le stesse cose.L'unica cosa che fanno bene è stare attaccati alla poltrona e fare il loro affari.Quando arriva qualcuno che vuole fare le cose giuste,lo fanno sparire gli danno un bel posticino per levarlo di mezzo.Tutti sappiamo come funzionano le cose nel nostro paese,ma a chi è al potere vanno bene cosi.Da quando hanno avvertito un pò di pericolo,si sono subito tutti coalizzati,non si attaccano più,non parlano neanche più male di Berlusconi.Fare i bravi,non esporsi troppo e essere rieletti il prossimo anno,questo è quello che conta,riduzione stipendi e numero dei parlamentari,ogni tanto un piccolo accenno per farsi belli,ma guai a prendere un provvedimento.Enti,comunità,albi professionali,sovvenzioni a circoli strani e privilegi vari,posti statali o comunali occupati da gente che non sà come passare il tempo,in uffici dove oggi rispetto a 10 anni fà è sufficente un buon impiegato con un computer,non sono che una piccola parte di tutto quello che si dovrebbe rivedere,ma che mai si farà.Quando l'Italia dovrà fare i conti con milioni di disoccupati ed un esercito di parassiti forse qualcosa succederà,sempre che non sia troppo tardi.Altro che uno,di Beppe Grillo ne servirebbero milioni.Anziani che prendono 400 euro di pensione,e gente che ne prende 40000,gli ammortizzatori sociali esistono solo per le grandi aziente,gli altri possono tranquillamente suicidarsi.Gli unici soldi che ho preso dallo Stato,un euro al giorno durante il militare,in cambio dei miei 18 anni (che affare).Ogni italiano dovrebbe avere un estratto conto,soldi e servizi dati,e quelli percepiti,un calcolo che potrebbe fare anche un amministratore di condominio.Forse gli stipendi e le pensioni sarebbero realmente commisurati,tenendo conto di tutto.Sentire un ex bidello(con tutto il rispetto della categoria)che percepisce 1400 euro al mese di pensione,e in più si lamenta,un pò mi fà incazzare.Scusate lo sfogo.

linus 11.06.12 17:57| 
 |
Rispondi al commento

vivo a due passi dalla centrale di cerano... non sapete che esperienza fantastica sia quella di vedere ogni giorno tanto fumo buttato in aria che pian piano scivola sui campi agricoli...

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 11.06.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

La distrib.ne/commerc.ne del gas risponde a precisi metodi di efficienza,sicurezza ed economicità,SOLAMENTE quando vengono rispettati i rapporti denominati di "massa critica".Per massa critica si intende il rapporto tra forza lavoro impiegata,risorse,etc,rispetto alle REALI capacità di risposta economica sul territorio(investimenti,esercizio,innov.ne, etc).Questi dinosauri(vedi Iren),ampliando il n.utenti a dismisura, pensavano di massimizzare il profitto spuntando prezzi più bassi nell'acquisto di gasr e riducendo nel contempo i costi del servizio; l'errore di base commesso è stato sottovalutare il tipo di prodotto commercializzato(che richiede invece parecchia forza lavoro ed altamente specializzata);così facendo,superano il loro rapporto di "massa critica",aumentando esponenzialmente le inefficienze e(sopratutto)l'insoddisfazione del cliente/utente/cittadino,il quale,allettato da proposte apparentemente migliori,migra in tempo reale su altri fornitori di energia.Vendere gas non è come vendere un contratto telefonico. QUESTO è l'errore che è stato fatto da 'sti "forrest-manager".In più, nelle pieghe degli innumerevoli regolamenti vomitati in questi anni dall'AEEG,gli utenti morosi approfittano del ritardo nell'emissione delle bollette,"surfando" per intere stagioni invernali da un gestore all'altro,gabbando tutti.Sempre parlando dell'AEEG (e delle altre autority),occorrerebbe che tutti sapessero a cosa servono veramente;nella realtà, non sono altro che enormi database, al cui interno sono depositati i dati di efficienza economica di tutte le multiutility italiane.Secondo Voi,i dati topsecret comunicati all'AEEG direttamente dalle multiutility di tutta Italia ogni anno,non può fare gola a qualche multinazionale(senza filtro)che vuole investire in nuovi territori?Siamo sicuri che questi dati siano protetti e riservati?Forse occorrerebbe interrogare l'autority sulla privacy..uahahahaha! ps:potete usare il termine "multinazionale senza filtro" solo citando la fonte.

falchetto libero 11.06.12 01:12| 
 |
Rispondi al commento

L'importanza delle parole

Sono convinto che in questo periodo storico stia avvenendo un fatto epocale nel mondo occidentale.

Si stanno mettendo in discussione dei valori considerati fondamentali che sono durati millenni e che posso, succintamente rappresentare con le seguenti parole: Dio, Patria e Famiglia.

Questi valori sono stati già messi in discussione da pochi, non hanno coinvolto le masse.

Forse sbaglio ma credo che i sintomi di una massiccia partecipazione alla contestazione, al rifiuto dell'interpretazione di queste parole, come da sempre interpretate, sia enormemente aumentata.

Da queste parole ne derivano altre dello stesso tenore, che sono, a loro volta, contestate:

"Credere, Ubbidire e Combattere"

Molta più gente comincia a domandarsi: perché.

E questo significa l'inizio della fine di una imposizione che deriva, fondamentalmente, dall'ambizione di potere, dall'intenzione di dominare le coscienze e assopire o annullare ogni riflessione critica.

Favorendo, sempre ed in ogni modo, il privilegio dei pochi a scapito delle disgrazie dei tanti.

Io sono molto contento di vivere in questo periodo.

Non ho la più pallida idea di quali saranno i futuri sviluppi della situazione.

Non ho idea se i cambiamenti sfoceranno in un'anarchia diffusa o saranno l'inizio di un nuovo mondo più equilibrato e consapevole dei diritti elementari d'ogni essere umano.

Ma sono convinto che il "sistema" composto da tutti coloro che comandano il mondo sulla base di questi valori enunciati, faranno di tutto per conservare il controllo delle coscienze e il potere.

Forse ci riusciranno; forse riusciranno ad inventarsi nuove parole d'ordine che convincano.

Forse, invece, se vedo giusto, il processo di rinnovamento e scardinamento è inevitabile e si tratta soltanto di capire quanto tempo si impiegherà per raggiungere i risultati sperati.

Lodo Grillo e il M5S per avere messo un tassello importante alla lotta intrapresa.

www.vito pallotti.it

Vito P., verona Commentatore certificato 11.06.12 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Nappo che va alla partita italia-spagna, l'avrà almeno sobriamente dedicata ai terremotati?

leobed 11.06.12 00:18| 
 |
Rispondi al commento

e' vergognoso che l'europa ha deliberato di dare 100 miliardi di euro alle banche spagnole per il salvataggio,loro che buttato sulla strada migliaia di famiglie,questi soldi dovrebbero darli alle imprese per evitare i fallimenti e i quali trascinano la gente in poverta' e avviano spirali senza ritorno delle economie

aldo ., varese Commentatore certificato 11.06.12 00:13| 
 |
Rispondi al commento

ormai e' tutto un ginepraio,dove manca il controllo su qualunque cosa,e' un sistema allo sbando totale,i partiti cercano di monetizzare tutto a loro favore ,(anche per il terremoto i partiti non hanno fatto nessun gesto economico personale in favore dei terremotati anzi chiedono continuamente agli italiani di farlo,ladri schifosi!).e' bene che il m5s prenda in mano le redini di questo paese il piu' presto possibile prima che questa combriccola svenda tutto

aldo ., varese Commentatore certificato 10.06.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Oggi su Rai 3 da Lucia Annunziata, c'era la consulente del sindaco del M5S di Parma Panzarotti, Donatella Napoleoni. Bella ragazza e decisa nelle risposte che le venivano poste sia dal sindacalista Landini della Fiom, che dell'Annunziata. Si è espressa sul come poter risanare la falla immane che c'è a Parma, (città notoriamente ricca, ma depredata (questo lo dico io) da chi l'ha mal amministrata nel tempo) e della sua "non" canditatura a Sindaco di Roma, come era stato scritto. Ha precisato che non percepirà stipendio (cosa più unica che rara in un paese dove le pantegane di tutti i partiti, si sono abboffate fino all'inverosimile). Bravo Beppe, scegline più che puoi di persone così...ne abbiamo bisogno tutti, soprattutto i nostri figli!

George R., Roma Commentatore certificato 10.06.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento

"La pena che i buoni devono scontare per l'indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da malvagi"
Socrate

luca lazzaretto 10.06.12 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Giro questo commento copiato da un blog.
Se provate a mettere un bel video porno con una bella e formosa donna di colore che svolge il suo fellazio su un grasso peloso unto uomo bianco, che non riesce nemmeno a cambiare posizione da quanto è grasso e compromesso fisicamente e.. gemendo gli scappa abbondante catarro dalla bocca siete giunti al traguardo. Manca questa cornice; sarebbe un esatto parallelo da sfondo al video di quasi un ora dell'illustre signore. La donna di colore rappresenta la fetta di mondo sottoposta al nostro sistema di capitalizzazione. E' il sistema marcio. Creato per soddisfare e MANTENERE il livello del nostro consumo. Le banche sono edifici. Dovrebbero ospitare personale pubblico a tutti i livelli. Non si può permettere che un istituzione privata gestisca il principale mezzo di scambio, è inaccettabile.E' contro l'interesse della nazione poichè la strategia per la gestione dello stesso passa per interessi privati. E' un ganglio fondamentale dalla quale non ci può sottrarre facendo pippe e carambole scovando all'interna di essa una soluzione. Le nostre aziende producono commerciando la trasformazione di materiale proveniente per la quasi totalità da paesi che vivono in condizioni completamente al di fuori dei nostri orizzonti. Sguazziamo all'interno di un sistema illudendoci di combattere contro i cattivi quando in realtà siamo complici. Esattamente come gli operai di Termini Imerese. Secondo voi è umano e rispettoso accettare di vivere in piedi, almeno 8 ore al giorno, lungo un "ingranaggio" che sforna centinaia di autoveicoli che spaccano tutto, inquinano, uccidono e distruggono le nostre terre, i nostri mari e il nostro cielo? Qualcuno di voi accetta la parola crescita ancora? Davvero? In economia l'unica cosa indispensabile alla nostra vita si chiama "bene primario". La genetica e l'industria farmaceutica, ha ridotto i nostri agricoltori, reale colonna portante di ogni paese del mondo, a produrre cibo tossico mediante l'uso massivo di sos

Toni Leonardi 10.06.12 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma non ho capito!
In Spagna la bce sta inviando oltre 100 miliardi di euro per ricapitalizzare le banche in sofferenza. Questa sofferenza è dovuta sopratutto a mutui erogati a PERSONE che purtroppo, vuoi perché hanno perso il lavoro per via dei licenziamenti, vuoi perché hanno perso potere di acquisto gli stipendi perché tutto è aumentato tranne gli stipendi stessi, non sono riuscite a pagare le rate e quindi la banca si è ripresa la casa. 
Ad oggi in Spagna le banche hanno eseguito azioni di recupero su oltre 320.000 famiglie. Togliendo loro la casa e buttandoli in mezzo alla strada!
Quello che vorrei capire, in parole semplici, è: ma una volta ricevuti i soldi nostri dalla bce, le banche spagnole restituiranno la casa ai nostri poveri fratelli spagnoli? 
Il popolo spagnolo è a conoscenza del fatto che le banche ora in crisi hanno eseguito operazioni ad altissimo rischio perdendo miliardi di euro? E che non è vero che la crisi è dovuta solo all'insolvenza dei mutui.
E gli spagnoli sanno che le stesse banche hanno erogato prestiti milionari alle squadre di club, tra cui il Real Madrid ed il Barcellona, per l'acquisto dei loro campioni, girati a loro volta a garantire altre operazioni borderline? 
Beh peró c'è da consolarsi dicendo che il calcio spagnolo è davvero uno spettacolo! Almeno questo!
Paolo Riccelli

Paolo 10.06.12 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Da qualche tempo questo "SISTEMA", in maniera "EVIDENTISSIMA", favorisce sempre di più "SOLO" ed "ESCLUSIVAMENTE" chi ha "TROPPI SOLDI", aumentando progressivamente il numero dei "POVERI" e l'"INTOLLERANZA" da parte della gente "COMUNE" verso chi ha "TROPPO", perché ormai quasi "TUTTI" hanno "CAPITO" qual è "IL" problema di questo "SISTEMA": appunto i "TROPPI SOLDI" dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE".
Anche chi prima era in "BUONAFEDE" e guadagnava "TROPPI SOLDI" in maniera "LEGALE" (ma non "GIUSTA"), sta via via sempre di più scivolando anche lui dalla parte dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI", dato che adesso non può più dire: "IO NON SAPEVO".

Quindi ora voi, cari "RICCHI" ancora in "BUONAFEDE" (come i "VIP" di spettacolo e sport, per esempio), che avete accumulato "TROPPI SOLDI" proprio grazie a questo "SISTEMA" marcio, non potete venire a sputare sentenze su "BANCHIERI", "POLITICI", "PRELATI", "MANAGER", "INDUSTRIALI", "GIORNALISTI", ecc. ecc., perché sapete benissimo che anche loro hanno guadagnato e guadagnano sicuramente "TROPPI SOLDI", sì, è ovvio, davvero "TROPPI", ci mancherebbe, ma in maniera perfettamente "LEGALE", anche se non "GIUSTA"...
... esattamente "COME VOI"!!!

Per cui "ATTENZIONE", amici ancora in "BUONAFEDE" con "TROPPI SOLDI" di ogni "CATEGORIA", sbrigatevi a "CONVERTIRVI" perché (forse) siete ancora in tempo: la "RIVOLUZIONE FRANCESE" non fece sconti a nessuno dei "NOBILI", che ritenevano di essere, come voi, in "BUONAFEDE"...

Grillo, mandare in TV una "ECONOMISTA" a consigliare che è buono e bello uscire dall'euro, invece di parlare di cose "SERIE", secondo me è da fessi... io ti ho avvertito...

Gioma 10.06.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
ti chiedo di condividere e diffondere questa idea, e poi magari organizziamo una manifestazione nazionale del movimento cinque stelle...

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=445395272146117&set=a.445395158812795.110340.414809435204701&type=1&the

Giuseppe Cortese(meetup Crotone) 10.06.12 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perché non si riesca a inviare il commento " Il PDmenoelle "muto" deve stare" e dire che ci tenevo molto a farlo conoscere ad altri.é qualche giorno che il blog non funziona bene,chi mi sa dire il perchè?

silvio lumicisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E queste sarebbero ...multiutility... e no cari
signori queste sono solo MULTIDEBITY e pertanto
vanno chiuse subito. Dovranno rimenere solo quelle che creano effettivamente un utile, o
quantomeno una parità di bilancio a fronte di un
vantaggio per la collettività. SI RICORDA CHE CHI
VIENE PAGATO CON I SOLDI PUBBLICI LO STIPENDIO MASSIMO NON PUO' SUPERARE DI 6 VOLTE QUELLO PIU'
BASSO.

Mauro Dalla Ragione 10.06.12 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ti devi candidare te alle prossime elezioni come presidente del consiglio. Rompi gli indugi

Stefano Diana 10.06.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

ALTRAECONOMIA
A un anno dal referendum,i tentativi di privatizzare il servizio idrico integrato continuano.A Roma,il Comune vuol vendere un ulteriore 21% di Acea,ma “la Repubblica siamo noi”,cioè i 26 milioni di italiani che ai referendum hanno votato 2 sì per l’acqua bene comune
Il Forum italiano dei movimenti per l’acqua è sceso in piazza per denunciare,a un anno dai referendum,il tentativo di imporre definitivamente il dominio delle ‘esigenze dei mercati’ sulla democrazia.Invece di attuare il referendum,gli enti locali discutono ulteriori privatizzazioni o fusioni tra società di gestione del servizio idrico integrato;il governo Monti, intanto,ha approvato nell’ambito del cosiddetto decreto “liberalizzazioni” un articolo che rischia di mettere in ginocchio ogni possibile gestione pubblica,bloccando di fatto gli investimenti.
Per Alemanno resta in vigore il decreto Ronchi, pur abrogato a luglio scorso con decreto del pres.della Repubblica.Per questo vorrebbe cedere il 21% delle azioni della multiutility quotata Acea,di cui oggi Roma ha il 51%.La legge cancellata dal referendum,infatti, imponeva ai Comuni di scendere al 30% nel capitale delle società quotate.Alemanno tenta di far cassa sui diritti dei cittadini a fronte di un indebitamento mostruoso di 12,14 miliardi di €.
Mentre Acea crolla,i suoi soci francesi di Gdf-Suez e il gruppo Caltagirone si irritano. L’ulteriore privatizzazione di Acea (3,53 miliardi di € di fatturato e 86 milioni di € di utile netto nel 2011,) “riguarda” il futuro di 9,5 milioni di italiani,i cui acquedotti-a Roma, nel Lazio,in Toscana e in Campania-dipendono da società partecipate o controllate dalla multiutility romana.Cambiamenti significativi sono in corso anche nell’area della Pianura padana e in tutto il Nord Italia.
La maxi-utility del Nord come fusione tra 2 società quotate Iren(Torino,Genova,Piacenza, Parma e Regio Emilia) e A2a (Milano e Brescia) mira anche a Padova e Trieste secondo logiche finanziarie e non industriali.

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Ricollegandoci a quanto indicato sulle Multiutility, credo invece che in Sardegna si sia arrivato al paradosso.
Abbanoa SPA , la società che doveva razionalizzare la gestione dell'acqua, è diventato invece a tutti gli effetti, il parcheggio di politici ed amministratori "trombati" .

Debiti che ogni mese crescono esponenzialmente, prevalentemente per stipendi , dove la gran parte sono legata a funzionari ed dirigenti , nonostante i fornitori non ricevano soldi da tempo : fornitori dell'acqua , energia..etc..

Se si va a verificare i compensi si scopre che i consiglieri di amministrazione , sono profumatamente retribuiti mentre gli operai ed i precari che si sbattono da una pate all'altra per far funzionare l'ennesimo carrozzone, ricevono gli stipendi..quando li ricevono..

Una soluzione però all'annoso problema di reperire soldi da spartirsi i pochi fortunati dirigenti di provenienza 100% politica la si è trovata : cartelle Pazze, prezzi acqua a livelll elevatissimi.

Pertanto invece di razionalizzare la spesa ed tagliare i parassiti, basta incrementare le tariffe, senza pensare che il tutto sta portando al baratro.


andrea carassale 10.06.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Schiavo e padrone.

Lo schiavo ed il padrone sono sostanzialmente distinti dal fatto che il primo è più debole e deve fare quello che vuole il secondo.

Facendo riferimento alla situazione, la classe politica, più potente, fa quello che vuole del popolo.

Fin qui ci siamo!

Ora una domanda: possiamo giurare sul fatto che lo schiavo, solo perchè più debole del padrone, sia migliore del padrone?

Per saperlo, bisogna liberarlo e vedere come si comporta. in altre parole, bisogna dargli il potere.

Quindi inizia la riflessione: il popolo italiano è migliore dei suoi governanti? La nuova classe politica, che andasse al potere eventualmente, sarebbe migliore? Oppure è attualmente solo molto arrabbiata?

Per questo motivo, non mi stancherò mai di dire, che al centro dei problemi resta la "ristrutturazione dell'individuo".

Occorre una nuova coscienza, creata sulla volontà dell'individuo di migliorare se stesso.
Credersi migliore non vuol dire essere migliore.

Essere diversi da governanti non basta per essere migliori dei governanti.

E' lasciando uno in acqua che si vede se sa nuotare.

Vi chiedo scusa se mi sfugge, ma non vedo ancora, e da parecchi decenni (oserei dire millenni), qualcosa che somigli ad una vera ristrutturazione dell'individuo... forse quando succederà, la Piazza S. Pietro non si riempirà più così facilmente! :-)

Nè si riempiranno più le Sezioni di partito.

Ciao
Vito
messaggi su questo blog:
www.rustici.com/messaggi_2.zip
messaggio universale:
www.rustici.com/il_nuovo_mondo_4.2.zip

Vito Iacono Commentatore certificato 10.06.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo . ci sono servizi base che devono essere assolutamente statali e gestiti dallo Stato in modo virtuoso:

sanità, scuola, acqua, gas, luce, telecomunicazioni e trasporti.

non ho mai condiviso l'entusiasmo per la privatizzazione
questa finta liberalizzazione è parente stretta del Cartello.
Noi cittadini siamo gli azioni di maggioranza dello Stato,
riprendiamoci l'Azienda.

TRAPPETTA 10.06.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

rifiuto e vado avanti

lo zio pippo

Favara, sicilia 10.06.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

allora, riconosco Landino come controparte politica all'interno di un discorso di alternanza democratica

riconosco solo e soltanto lui degli attuali politici in attività, sebbene sia un sindacalista

diciamo che fa politica sindacale


condiviso alcune sue osservazioni e non ne condiviso altre ma, ripeto, proprio per questo lo riconosco come controparte all'interno di un dibattico democratico

Landini ha una vocazione Liberale innegabile e si inserisce benissimo, l'unico, all'inertn di un percorso Rivoluzionario Liberale basatto sulk confronto e sull'alternanza al governo di questo paese

TUTTO IL RESTO E' MERDA !!!


I problemi sono grossi davvero.

Amici, è evidente che questa classe politica deve essere privata del bottino accunulato a nostre spese e spedita a casa.

Si affannano tanto (più o meno appaprentemente) a sequestrare i beni dei mafiosi, ma... che cosa fanno contro stessi, sfasciatori di civiltà?

E' evidente che bisogna intervenire con la Forza (e sottolineo non con la Violenza).

Parlano già di terza Repubblica, mentre non hanno fatto funzionare mai la prima!

Le parole da un lato e i fatti dall'altra.

Resta il problema: anche se si spediscono a casa, si defenestrano senza soldi, ecc. la situazione resta drammatica.

Hannno distrutto tutto, hanno creato debiti mostruosi, hanno portato il Paese nel baratro. Non si può certo pensare di avere la bacchetta magica per risolvere il tutto.

Nessuno, a questo punto può risanare la situazione di colpo.

Non dimentichiamo la massa di corrotti distruttori del tessuto sociale, economico e morale, che hanno coinvolto nel loro losco operare.
Un vero e proprio esercito che adesso amministra l'Italia a qualsiasi livello.

Credete sia facile sostituire i disonesti, di colpo, con gli onesti (sempre che questi vi siano)?

Risanare richiede un lavoro molto lungo e faticoso.

Si potrebbe cominciare con il mostrare con assoluta chiarezza la situazione reale, liberandola da falsità e sofisticazioni.

Ci vuole gente pulita che sorvegli, veda e descriva ogni cosa in piena lealtà.
Evidentemente non è facile, considerato che ciascuno opera secondo i principi morali.

E' questo il motivo per il quale consigliio vivamente di fare circolare le idee e di sviluppare il confronto.

Se non vi è un Nuovo Cittadino non può esistere una Nuova Società.

I temppi saranno necessariamente lunghi, ma prima si comincia e prima si continua!

Forza Parma! Dimostriamo che esiste un punto nuovo. Parma può diventare un vero e proprio laboratorio, dal quale potrà uscire un vaccino, anche se primordiale, contro il marcio che continua a dilagare.

Ciao
Vito


“COME SALVARE LE BANCHE PRIVATE SPAGNOLE, CON I SOLDI DEI CONTRIBUENTI ”.

Come tutti ben sappiamo in questi giorni le banche spagnole sono alla canna del gas, e così ieri si è tenuta una riunione d’emergenza dell’ eurogruppo ed hanno deciso che per il salvataggio delle Banche spagnole ed i conseguenza anche quelle tedesche, francesi, ecc……, si useranno 100 miliardi d’euro del “FONDO SALVA STATI”, che sono soldi dei contribuenti europei e che a questo punto sarebbe giusto chiamare “FONDO SALVA-BANCHE”.

Ma come ci dicono che non ci sono soldi per aiutare i cittadini Greci quasi alla fame e su due piedi si trovano 100 miliardi d’euro dei contribuenti per salvare le Banche spagnole, qui i conti non tornano, già la Banca Centrale Europea presta soldi alle banche al 1% con i quali le stesse si ricomprano il debito pubblico degli stati al 5 o 6%, debito pubblico che sale anche a causa della costituzione del “FONDO SALVA STATI” e dagli interessi da usurai praticati dalle banche per rifinanziare il debito pubblico degli stati.

Si chiedono sacrifici lacrime e sangue ai contribuenti europei, per dare alle banche i soldi con i quali le banche compreranno la corda per impiccare i cittadini europei.

“NO GRAZIE, NON VOGLIO SALVARE LE BANCHE”, i banchieri ladrones ed incapaci ed i loro servi della politica, debbono marcire in galera o dati in pasto ai correntisti a cui hanno ladrato i risparmi.

Chi sa come saranno contenti i cittadini Greci, Portoghesi ed Irlandesi che “PER ESSERE STATI AIUTATI” dal Europa & Friends debbono patire la fame.

“NO GRAZIE, QUESTA NON E’ LA MIA EUROPA”.

Paolo Z. Commentatore certificato 10.06.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

È proprio a questo che vogliono arrivare, privatizzare tutti i servizi essenziali e giocarli in borsa, ed ecco poi che aumentano i prezzi per tappare i buchi creati dal loro mangia mangia e dalle loro speculazioni varie.

E questo succede soprattutto quando un paese non è in grado di onorare il debito (illegale) ; allora prima di tutto si vogliono impadronire di asset reali, immobili e poi vengono i servizi, acqua, gas, luce, nettezza urbana, istruzione, servizi funebri, ecc. ecc.
In parole povere sono quelle che si chiamano privatizzazioni. Invece l'immagine che ho io è quella degli avvoltoi che scendono su una carogna di animale e la spolpano.

D'altronde il famoso GATT (non e' l'animale domestico) mira a questo.

La cosa più criminale è pensare di speculare finanziariamente su beni di questo genere.

RageForOrder 10.06.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe sei l'unica nostra speranza.Lo dico da anni.Se pensano i partitotti con i loro politicotti (corrotti) di mettere a tacere un paladino forte e coraggioso come te oscurando meschinamente il blog, questi devono sapere che dietro di te caro Beppe c'e un qualcosa che non potrà nessuno oscurare. Un popolo che non ne puo' più e che crede ancora, nonostante tutto, che ci sarà la rinascita e che chi per anni non ha fatto altro che mettercelo nel ..lo ora è il momento che iniziano a prenderlo loro finche' inferno per loro non ci separa. Forza Grillo e forza M5S

nicola giraldi, bologna Commentatore certificato 10.06.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento

il Lazio la Lombardia il Molise il Piemonte

ENI e SHELL lasciando

la sua sudicia impronte

scavando nelle viscere

dei monti distruggera'

come l'imprenditore immondo

la geologia trasformandola in sismologia

con le sue avide bugie

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

la Sicilia nel mare sono attive 9 piattaforme

che pompano petrolio

pesci e caprioli

per un totale di 76 pozzi estrattivi

per chi con le mazzette di SHELL e ENI

fa solo chiacchiere e distintivi

2 di fronte la costa marchigiana (Civitanova Marche - MC)

3 dinanzi quella abruzzese (Vasto - CH)

e le altre 4 nel canale di Sicilia prospiciente

il tratto di costa tra Gela e Ragusa

tutti nefandi buchi nelle acque

dei nostri mari stuprati

dalla speculazione truffaldina

di esseri orrendi sterminatori

di ambiente in cambio dei loro

avidi interessi

Criminal petrol
criminal petrol

criminal petrol

criminal

In Italia nel 2009 sono state estratte

complessivamente 4,5 milioni di tonnellate di petrolio

rendendo un guadagno

alle societa'infernale

SHELL e ENI

per miliardi di euro

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 10.06.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

i servizi possono essere efficienti solo se non c'è gente che ci lucra sopra!!

Il problema sta nel fatto che nel pubblico si lucra anche di più che nel privato...

ciò nonostante continuano a fare ostruzionismo (interessato aggiungerei) contro le riforme relative alla corruzione concussione ecc..

OT: FANCULO ALLE PREROGATIVE SOVRANE DEL VATICANO!!
RICICLANO I SOLDI DELLE PEGGIORI MERDE CREANDO UN DANNO ENORME ALL'ITALIA!!

è SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI

E LE NOSTRE PREROGATIVE SOVRANE???

Faber 10.06.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nomina dei dirigenti Rai (di provenienza finanziaria) da parte del consulente di Goldman Sachs Monti non è che un altro passo nello spodestamento della democrazia da parte di quelle elite finanziarie che stanno strangolando alcune popolazioni europee. Monti non è uno stupido, sa bene quello che fa.

Expat 10.06.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Questo Blog andrebbe riqualificato,sarebbe ora di esporre qualche idea per il futuro, relativa al M5S e magari passando i vari commenti in un filtro selettivo e dando la possibilita'd'inviare solo uno o due commenti al giorno; in questo modo si avrebbero meno commenti ma piu' interessanti ed attuali, con miglior trattamento dei temi propri del M5S, invece di avere una massa di stronzate tipo G.B.Pellei, che ci fa perdere del tempo nel ricercare qualche cosa di utile, ripeto a caso, non il frutto di una mente collassata tipo G.B.Pellei. Grazie!

Lord Windsor 10.06.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Collasso della terra imminente e irreversibile previsto da alcuni scienziati

Scritto da Focus.it | Il blog di Focus – ven 8 giu 2012

REUTERS/NASA Goddard Space Flight CenterIl tempo adesso è davvero poco: o smettiamo di maltrattare il nostro pianeta o questo si ribellerà, con conseguenze che potrebbero essere catastrofiche. E' la sintesi di uno studio pubblicato su Nature da Anthony Barnosky, un biologo dell' Università della California.

Secondo Barnosky la Terra è vicino al punto di non ritorno e si sta preparando ad affrontare i cambiamenti più drammatici e radicali da 12.000 anni a questa parte, da quando cioè i ghiacci hanno inziato a ritirarsi alla fine dell'ultima glaciazione.
Secondo Barnosky e i suoi colleghi il problema è causato dall'eccesiva pressione alla quale stiamo sottoponendo il pianeta: a un certo punto, impossibile da prevedere, qualcosa si rompe scatenando una serie di reazioni a catena i cui effetti devastanti si amplificano un passaggio dopo l'altro. (Tutti pazzi per la Terra: le più folli proteste a favore dell'ambiente)

L'esempio più eclatante di queste trasformazioni è il quasi totale azzeramento delle superfici ghiacciate: poco meno di 3000 anni fa la Terra era coperta per il 30% da una coltre di nevi perenni. Oggi queste sono quasi ..... (continua)

Piero ., Roma Commentatore certificato 10.06.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dentro l'elettorato della Lega c'è anche tanta brava gente eh... . Gente che credeva e penso cerchi ancora un progetto di federalismo improntato a "isolare" i flussi di denaro che ogni anno finiscono nelle casse delle mafie.
Questa gente non mi fa paura per niente, discorso diverso per i secessionisti. Parlare di secessione è soprattutto un modo come un altro per perdere tantissimo tempo e lasciare tutto com'è.

PAOLO COGORNO, Cogorno

Dentro l'elettorato della Lega c'è la peggior feccia italiana: la piccola e media borghesia imprenditoriale incapace e sfruttatrice dello Stato, non volevano "isolare" un bel niente, volevano che lo Stato si togliesse dai coglioni nel solco del neoliberismo imperante, fatto di borghesia commerciale legalitaria per gli altri, ma anarcoide quand si tratta di controlli fiscali. Gente che ha contribuito alla diffusione del razzismo puntando il dito verso meridionali e stranieri come colpevoli di tutti i danni italiani, mai che avesse puntato contro il "fare impresa" criminale!

A me sembra che come siete strutturati e la linea politica che esce dai vostri spazi che vi trovate più a vostro agio con un leghista che non con un compagno checche ne dica la ormai minoritaria anima a 5 stelle "progressista"!

Saluti

Roberto RopaNueva, Rosario Commentatore certificato 10.06.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) generale, in grado di esprimere un indirizzo, un'idea di società, come quella che nel Dopoguerra rese possibile il miracolo economico. Insomma fiera di dirigere, non sfacciata nell'esigere. Dedita per prima a dare il buon esempio.
Esistono élite di grande livello cui il governo ha fatto abbondante ricorso anche in questi giorni: le migliori università, la Banca d'Italia e non solo. Un tempo ve n'erano di più: raffinate culture d'impresa di grandi gruppi, anche bancari, privati e pubblici. È rimasto ben poco. Pallide eredità, epigoni incapaci di assicurare stabili governance alle loro società, figuriamoci se in grado di suggerire metodi di governo generale. Gli esempi sono pessimi. La stessa Confindustria appare appesantita dalle proprie contraddizioni. Chiede di tagliare la spesa pubblica e di eliminare le Province e non riesce nemmeno a ridurre i propri costi di struttura. Comunque, stiamo parlando di realtà positive, di qualità. Microcosmi, però, che non hanno attecchito nella cultura generale. Qualche volta anche per colpa loro, per via di una certa arroganza intellettuale e di un senso di estraneità alle sorti del Paese.

La nostra storia è ricca di anti-italiani o italiani per caso. Un vezzo culturale sintomo di un'appartenenza debole. Poi ci sono altre élite , se possiamo chiamarle così, non certo nell'accezione che Wright Mills usò per quelle americane. Le più diffuse sono sprovviste di regole e valori. Circoli di potere, cordate, alleanze trasversali, blocchi corporativi, alti burocrati, persino magistrati, cerchi magici di varia natura, spesso casereccia. Tutto meno che nuclei di una moderna classe dirigente.
I più recenti studi sulla composizione delle élite italiane ci dicono che la struttura è ancora quasi essenzialmente maschile. Nove su dieci sono uomini. Sette su dieci in Francia, sei nel Regno Unito. L'età media delle persone di potere cresce e ormai ha superato i 60 anni; le élite italiane sono forti nel consenso e deboli in competenze;>>

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.06.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corriere della Sera >

CLASSE DIRIGENTE E FUTURO DEL PAESE

I leggendari poteri forti
Non vi sono vere élite o egemonie di qualità, ma solo una congerie disordinata e caotica di ingessature corporative

La settimana più difficile del governo si chiude con la scelta, coraggiosa, dei nuovi vertici Rai. Ora speriamo che un analogo colpo d'acceleratore sia impresso alle misure, assai tormentate, del pacchetto sviluppo. Monti fa bene ad andare avanti senza guardare in faccia nessuno e a cogliere le critiche (anche di questo giornale) con spirito costruttivo. La parte responsabile del Paese, che crediamo maggioritaria, sa che non vi sono alternative a questo governo, al di fuori del caos greco. Elezioni anticipate sarebbero semplicemente una sciagura nazionale e tutti dobbiamo guardare, con ragionevole fiducia, all'appuntamento europeo di fine mese. Se l'Europa si sveglierà dal proprio torpore autodistruttivo, salvando l'euro e se stessa, dovrà ringraziare anche il nostro premier.

La polemica domestica, sull'influsso che i poteri forti avrebbero sulla vita nazionale, ci offre l'occasione per parlare della classe dirigente, soprattutto privata, di questo Paese. Alla politica non diamo tregua, è vero. Ha ragione D'Alema, che non cede alla tentazione nazionale di vedere complotti ovunque, a lamentarsene. Ma perché la vorremmo migliore. I partiti sono indispensabili alla vita democratica, per questo li sferziamo quotidianamente. Del cosiddetto establishment , il mondo dell'industria, della finanza, della classe dirigente privata, ci occupiamo poco. Una lacuna. Da colmare. Ma la realtà, amara, è ben diversa dalla mistica della tecnostruttura esclusiva, un po' opaca, più incline a rinchiudersi in alberghi di lusso che ad accettare la sovranità popolare. È grave invece che nel nostro Paese abbia perso di significato - non del tutto per fortuna - il concetto di una classe dirigente responsabile, preoccupata anche dell'interesse >>>

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.06.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
perche l'europa anziche dare tutti quei soldi alle banche non apre delle proprie agenzie nell'intera comunità europea gestendo direttamente quei fondi per aiutare le industrie di quei paesi che si trovano in difficoltà facendo anche concorrenza alle banche locali evitando di fatto prestiti da stozzinaggio cio Beppe è Un'idea

gianco 10.06.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

E così anche gli spagnoli (o meglio chi per loro) hanno deciso di farsi aiutare.
Non lo so, ma il fatto che i 100 MILIARDI di EURO finiranno alla gestione delle banche ............ (basti pensare a quello che successo qui in ITALIA).
MAH, gli auguro solo che le banche spagnole non si comportino come quelle italiane, altrimenti a breve ci sarà un fuggi fuggi generale da quella nazione.
Comunque, come al solito, saranno i cittadini con le loro tasse a dover coprire gli interessi su questo finanziamento che, per l'ennesima vota, serve più a salvare il culo alle banche che ad aiutare chi ne ha veramente bisogno.

MARIO 10.06.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' guerra totale del Pompiere della Sera contro Beppe. Basta vedere l'edizione online di oggi.

Mele C., Roma Commentatore certificato 10.06.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo per l'incolumità del bombolaro brindisino.Che so' un caffettino un po guasto!

giuseppe m., gorizia Commentatore certificato 10.06.12 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

mm'aggio affittato

na trivell

mm'aggio accattato

nu scalpell

nu scalpell '

pe fa' e' buchi

e buchi dint o mar

e dint a terra

comandati da ENI e SHELL

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

con i disastri ambientali

con l'attivita' estazion

noi paghiamo corruzioni

per controllar la situazion

che prevede esplorazioni sismiche

perforazioni e soprattutto

scarti altamente inquinanti

per rovinare la salute di tutti quanti

con gli inevitabili e purtroppo

frequenti incidenti

noi non risarciamo nemmeno

un cliente

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

con i terremoti e maremoti

con l'inquinamento e sversamenti
con gli incidenti da trieste

a gargano sono solo

scherzi della natura banali

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

in italia con l'estrazione

di petrolio si svolge sia a terra

(nel 2009 si sono estratte 4 milioni di tonnellate)

sia sui fondali marini (circa 525.000 tonnellate)

la SHELL e ENI si son fottuti tutti i beni

lasciando la loro puzza

di distruzione ambientale

comprata con l'omerta'

di maiali

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

la Basilicata è la sede storica

dei più grandi pozzi
pozzi

che riempie di sostanza gli osceni gozzi

qui si estrae oltre il 70% del petrolio nazionale

che la SHELL e ENI usa

per il malaffare

proveniente dai giacimenti della Val d'Agri

qui ci fottono a tutti quanti

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

Le regioni in cui sono presenti pozzi a terra

sono l'Emilia Romagna dove

il terremoto ha rovinato

tutti quanti e la banda

degli scavatori

con il pianto della scavatrice

si dice che e' una benefatrice

Criminal petrol

criminal petrol

criminal petrol

criminal

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 10.06.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Aho'stamatina avevo aperto er blogghe pe' avecce qualche dritta su e murtyutility,nvece i commenti anno preso a piega dei matrimoni tra donna-omo,omo-omo,e artre forme de' vita.
Porcazozza mo' ciò na capretta fori der recinto de casa che me fa' l'occhio dorce....sto' in confusione si posso sposammela. E se si e ce procreo ,dopo nun posso più magnamme l'abbacchio?
Mortacci che dubbi che me fate veni!

luis p Commentatore certificato 10.06.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Buon M5S a tutti,
vorrei insistere sul fatto che il MoVimento ha bisogno di un programma politico un po' più strutturato per le prossime elezioni politiche del 2013. Quello che abbiamo è ottimo per le amministrazioni locali, ma per il governo del paese dobbiamo dare un programma che risponda ai temi fondamentali di questo paese, per esempio: nell'ambito della riforma della Giustizia io proporrei di adottare i suggerimenti dati dai magistrati come Piercamillo Davigo, Bruno Tinti, Greco, Borrelli e le proposte fatte da Travaglio e dal Fatto Quotidiano. Garantire una Giustizia efficacie ed efficiente è la base per far funzionare ogni altra idea. Dobbiamo sviluppare una politica estera, economica, per la famiglia (cosa pensiamo delle unioni civili omosessuali o del matrimonio omosessuale? Io sono d'accordo), della società in genere. Si è favorevoli all'eutanasia? ecc.
Se non arrivassimo preparati alle politiche con un programma nazionale che chiarifichi la posizione del MoVimento su questi temi, potremmo non convincere le persone.
Buona domenica a tutti e buon M5S come sempre.

Cristiano Marinelli, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Non ci dimentichiamo che oggi e dommani in sardegna si vota per le amministrative e ad Alghero e Quartucciu abbiamo le nostre fantasy liste a 5 stelle :)

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 10.06.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.edilportale.com/news/2012/06/normativa/rinnovabili-e-quinto-conto-energia-italia-bacchettata-dall-ue_27976_1


I primi tre conti energia in Italia crearono opportunità di lavoro, investitori, guadagni e impianti puliti. Oggi siamo al quinto conto energia che favorisce esclusivamente gli elettricisti e quelle piccole ditte individuali d'installatori d'impianti non superiori ai 20 kw. Sull'eolico è tutto bloccato fino al 2013. Nessuno azzarda ad investire non conoscendo i tipi d'incentivi e gli intoppi burocratici venturi.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento


Collasso della terra imminente e irreversibile previsto da alcuni scienziati

Scritto da Focus.it / Il Blog di Focus / ven 8 giu 2012

REUTERS/NASA Goddard Space Flight Center

Il tempo adesso è davvero poco: o smettiamo di maltrattare il nostro pianeta o questo si ribellerà, con conseguenze che potrebbero essere catastrofiche. E' la sintesi di uno studio pubblicato su Nature da Anthony Barnosky, un biologo dell' Università della California.

Secondo Barnosky la Terra è vicino al punto di non ritorno e si sta preparando ad affrontare i cambiamenti più drammatici e radicali da 12.000 anni a questa parte, da quando cioè i ghiacci hanno inziato a ritirarsi alla fine dell'ultima glaciazione.
Secondo Barnosky e i suoi colleghi il problema è causato dall'eccesiva pressione alla quale stiamo sottoponendo il pianeta: a un certo punto, impossibile da prevedere, qualcosa si rompe scatenando una serie di reazioni a catena i cui effetti devastanti si amplificano un passaggio dopo l'altro. (Tutti pazzi per la Terra: le più folli proteste a favore dell'ambiente)

L'esempio più eclatante di queste trasformazioni è il quasi totale azzeramento delle superfici ghiacciate: poco meno di 3000 anni fa la Terra era coperta per il 30% da una coltre di nevi perenni. Oggi queste sono quasi del tutto scomparse.
E il maggior numero di estinzioni nella storia del pianeta si è consumato negli ultimi 1600 anni. Tutta colpa dell'uomo? Secondo Barnosky, sì. La razza umana ha causato, ed è tutt'ora la causa, di mutamenti climatici e ambientali rapidissimi: la CO2 nell'atmosera è aumentata del 35% negli ultimi 250 anni, le superfici coltivate o cementificate sono ormai il 43% del totale delle terre emerse e la popolazione ha sfondato il tetto dei 7 miliardi di individui.
Negli ultimi 200 anni insomma, abbiamo sottoposto la Terra a uno stress molto più elevato di quello che ha scatenato gli ultimi grandi cataclismi. (Guarda in questo multimedia l'impatto dell'uomo sul Pianeta).... ( continua )

Piero Lisadi 10.06.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

"Bad-newco" che tradotto vuol dire "cattiva nuova compagnia"! Perché magari le altre sarebbero "buone compagnie" dopo che si sono spartiti soldi e favori ed altro? Tutto un sistema da riformare, e in primis da inquadrare con la trasparenza necessaria a tutti per vedere e capire. Ormai ho imparato da solo che avere a che fare con le banche è peggio che avere a che fare con le bische, anche perché troppo oggi è copiato dalle bische e poi "legalizzato"..! Rimango per la nazionalizzazione delle banche in quanto il loro operato non è coerente in alcun modo con certe e scelte e disposizioni fatte e quindi escono dal seminato.
Monti è il loro sacrificabile caprus espiandi ed è logico che non abbia la bacchetta magica, come è logico notare che propenda in modo molto vistoso per l'arricchimento continuo delle banche volutamente tralasciando la cittadinanza. Questo non è possibile. Ieri sera mi sono visto un filmato su Hitler e la sua scalata a potere... chi segretamente lo aiutò nei suoi piani per poi ricevere onori ed altro ($)? Le banche! Chi lo aiutò a farsi pubblicità grandiosa? La Luftansa. Chi mantenne segreti (e ancora non si sa tutto) i depositi da lui fatti dopo aver spazzato soldi alla gente? Le banche!!! Perché secondo voi la gente dovrebbe pagare per speculazioni PRIVATE mal riuscite, se quando riescono bene (per loro) neppure vediamo 1 centesimo?
Vediamo di chiarire una volta per tutte che il potere è del popolo e questo deve venire prima di ogni cosa. Chi non si attiene DEVE essere allontanato dalle sedi di decisione, perché sicuramente è là per questioni di arricchimento personale, e non ci sono solo i soldi ad arricchire, ma anche le situazioni (vedi l'attuale finta crisi pre-studiata)

3mendo 10.06.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento


I suicidi oltrepassano i morti in combattimento tra le file dell'esercito americano in Afghanistan.

http://www.lettera43.it/attualita/militari-usa-un-suicidio-al-di_4367553820.htm

Hollande annuncia ritiro truppe dall'Afghanistan.

http://www.asca.it/news-Afghanistan__Hollande__ritiro_truppe_iniziera__a_luglio-1164336-BRK.html

Fabio Batisoff 10.06.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Cade la prima banca. La Bni blocca i conti correnti
La Banca Network Investimenti blocca i prelievi e i pagamenti ai propri correntisti.

- Redazione 9 giugno 2012- Sull'home page della banca è riportato in evidenza il suo slogan "Una banca efficiente, sempre al tuo fianco"
Ma i suoi clienti sono abbandonati al loro destino, senza più alcuna possibilità di accedere e utilizzare i propri soldi.
Banca Network Investimenti, con un striminzito comunicato ha deciso e comunicato la sospensione di qualsiasi forma di ritiro di moneta e pagamento, con un preavviso di 7 giorni che purtroppo non tutti i clienti hanno avuto modo e tempo di leggere.
L'istituto, in amministrazione straordinaria dallo scorso novembre, ha reso noto che il 31 maggio, i commissari, “con il parere favorevole del comitato di sorveglianza e previa autorizzazione della Banca d'Italia, hanno deliberato la sospensione del pagamento delle passività di qualsiasi genere” per un mese.
Per il salvataggio – si legge nelle poche righe online – si sono fatti avanti Consultinvest Sim e il gruppo Cassa di Risparmio di Ravenna, ma nel frattempo i correntisti sono furiosi.
Ecco quanto ha dichiarato un cliente di Milano “Nessuno mi ha detto niente e oggi , quando sono andato a pagare il meccanico, il bancomat non funzionava. Nemmeno i bonifici posso fare». “Di fatto- ha aggiunto-, mi hanno tolto i miei soldi. Nel portafoglio ho solo 20 euro in contanti e con il conto bloccato, dove mi viene accreditato lo stipendio, come faccio ad arrivare a fine mese?”.

ippolita < () Commentatore certificato 10.06.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA UN MULETTO MA LA PRODUZIONE CONTINUA
www.you-ng.it
A Novi Ligure un uomo muore schiacciato da un muletto. Ma produzione in fabbrica non viene interrotta. L’ennesima vittima del lavoro si chiamava Pasquale Rocca. Aveva 31 anni ed era capoturno presso l’azienda siderurgica Ilva, al reparto spedizioni.

================================================


OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA UN MULETTO MA LA PRODUZIONE CONTINUA
www.you-ng.it
A Novi Ligure un uomo muore schiacciato da un muletto. Ma produzione in fabbrica non viene interrotta. L’ennesima vittima del lavoro si chiamava Pasquale Rocca. Aveva 31 anni ed era capoturno presso l’azienda siderurgica Ilva, al reparto spedizioni.

================================================

OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA UN MULETTO MA LA PRODUZIONE CONTINUA
www.you-ng.it
A Novi Ligure un uomo muore schiacciato da un muletto. Ma produzione in fabbrica non viene interrotta. L’ennesima vittima del lavoro si chiamava Pasquale Rocca. Aveva 31 anni ed era capoturno presso l’azienda siderurgica Ilva, al reparto spedizioni.

================================================

OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA UN MULETTO MA LA PRODUZIONE CONTINUA
www.you-ng.it
A Novi Ligure un uomo muore schiacciato da un muletto. Ma produzione in fabbrica non viene interrotta. L’ennesima vittima del lavoro si chiamava Pasquale Rocca. Aveva 31 anni ed era capoturno presso l’azienda siderurgica Ilva, al reparto spedizioni.

================================================

Ringraziamo quella merda di berlusconi, nano psicopatico maniaco sessuale, che ha introdotto in questa repubblica delle banane il "sistema azienda" del cazzo, con clausola di "ottimizzazione delle risorse umane" che tradotto vuol dire FARE SPACCARE IL CULO AGLI OPERAI FINO ALLO SFINIMENTO SENZA GUARDARE IN FACCIA NIENTE E NESSUNO!!!

Mario 10.06.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento

certo che la l'ha presa grossa la mazzata...sto blog, non funziona più come prima
peccato


Beppe...
Un bel post sul problema delle Banche.

gabriel ., casalattico Commentatore certificato 10.06.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Queste "multiutility" non sono altro che associazioni a delinquere, con dirigenze di galoppini di partiti, divorano qualsiasi utile, imprese messe in piedi con veri investimenti pubblici e finti minvestimenti privati, sevono solo ad arricchire chi le dirige a scapito dei cittadini che strapagano servizi che spesso sono insufficienti. Vanno rese pubbliche, con dirigenti tecnici capaci, che se non raggiungono obiettivi saltano.... altrochè mantenere questi baracconi mangiasoldi che arricchiscono "gli addetti ai lavori".......

gianni dani, mantova Commentatore certificato 10.06.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Battista Pellei,

ovviamente ci siamo capiti. :-)

Rispondendo nel modo come lo hai fatto, ti sei risposto da solo.

La triste cosa è che menti a te stesso per primo. Solo di conseguenza, poi, menti agli altri.

Lo so che non puoi capire il meccanismo, ma è così. Le cose sono quelle che sono, anche se tu non le capisci.

Naturalmente non ho davvero nessuna intenzione di offenderti, mostrandoti chi sei; facendolo offenderei me stesso.

Il tuo tempo per capire certe cose non è ancora venuto. Perché quindi dovrei torturarti?

Purtroppo, il male te lo fai da solo.

Ciao, vivi pure la tua apparente serenità. Ti auguro solo di svegliarti, un giorno, per quanto amaro possa esserti il risveglio.

Dopo starai decisamente meglio! Forse persino mi ringrazierai, di avertelo anticipato.

non ho altro da dirti, tanto, se vuoi, sai dove trovarmi per un confronto senza fughe!

Ciao
vito
www.rustici.com_il_nuovo_mondo_4.2.zip

Vito Iacono Commentatore certificato 10.06.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

E' vero. Vediamoli ancora per quest'anno i calcatori, chissà quanto costerà l'anno prossimo il canone della nuova gestione tecnico- montiana. Come si fa a non tifare per la nazzionala pluridecoricata. Chissà Anonimus in che ruolo gioca e quanto può guadagnare.

Speriamo che non capiti più l'oscuramento gratuito del sito, veramente vergognoso è stato.

Grazie Beppe e grazie agli amministratori del blog. Forza M5S!

coso 10.06.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici stanno tirando un sospiro di sollievo, "grazie" al terremoto e agli europei di calcio, l'opinione pubblica adesso si interessa meno della politica e possono continuare tranquillamente i loro misfatti.

Vedevo gli stipendi da"sogno" che girano nelle varie Multi utility che sicuramente per trombati amici degli amici e parent prossimi sono una giusta ricompensa. Ma si possono avere enti inutili con stipendi da 300-400.000€ anno per scaldare poltrone ? Si possono avere consigli d'amministrazione inutili solo per questi motivi ?
Quamdo il dipendente comunale che potrebbe fare lo stesso lavoro guadagna 1300 euro?

E con quegli emolumenti continueranno anche in pensione ad avere pensioni da capogiro.

Ma noi comuni mortali, nelle mani di questi con le due palanche che ci lasciano cosa dovremmo fare ?

Mandiamoli a casa tutti ripuliamo l'Italia da questa zozzeria.

Vincenzo ., Chiavari Commentatore certificato 10.06.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con tutto il mio cuore...auguro a questi signori di spendere tutto quello che guadagnano in medicine...fino alla fine dei loro giorni

PER VIA DELLA LORO AVIDITA

PER NON VERGOGNARSI DIFRONTE A NULLA

QUANDO SENTO NOMINARE MULTIUTILITY è COME SE LO STERCO,DOPO AVER TIRATO LO SCIACQUONE,SI RIPRESENTA ALLA TUA PORTA FACENDOTI IL GESTO DELL'OMBRELLO

ALLEGO LINK....POI NAUSEATEVI

http://www.estense.com/?p=216442

jordan marsalis 10.06.12 11:14| 
 |
Rispondi al commento


LA CONSAPEVOLEZA DELLA REALTA'
E' SEMPRE RIVOLUZIONARIA

(per citare il Che,
sostituendo la parola Verità Maiuscolata,
troppo sputtanata dai preti,
con una più saggia e concreta locuzione
"consapevolezza della realtà")

Via coi commenti ora..

E per favore
cercate di farli costruttivi e positivi,
con proposte e suggerimenti seri
per amministrare e governare.

La PARS DESTRUENS dela rivoluzione è finita.

Che inizi la PARS CONSTRUENS..

Se sentimo belli..

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finchè la maggioranza delle pecore voterà e manderà a governare dei lupi famelici e spietati, possiamo aspettarci soltanto di essere tutti mandati al macello.

alice kappa Commentatore certificato 10.06.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento

COMMENTO PER IACONOVITO
CHE E' TALMENTE PRESO
DALLA SUA MISSIONE
DI PORTARE LA VERITA' AGLI UOMINI,
CHE NUN SE LO CACANO,
DA NUN AVE' ANCORA CAPITO
CHE SOTTO I SUOI COMMENTI
CE STA LA DISCUSSIONE
IN CUI UNO JE PO' RISPONNE

Si Iaconovito si..
Conosco quelli come te..
Io sono la Verità..
Solo se riconoscerai la mia Verità
sarai felice..

N.D.R. Iaconovito io sono felice
e tutt'altro che solo..
Ho moglie e tre figli
oltre che una normalissima vita sociale..
Con persone che dialogano però..
Non con pazzi impauriti degli altri
e della loro libertà,
che considerano gli altri un pericolo
e vogliono omologarli a loro.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno Blog,

in questo periodo dove i troll prolificano ritengo che clickare e votare i commenti migliori sia un dovere.
Forza, non facciamoci prendere per il culo da 4 capre!

Forza m5s !

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 11:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Caro PD comincia a fare freddo -2,8 %..

I "Gabibbi" stanno arrivando caro D'Alema..

gabriel ., casalattico Commentatore certificato 10.06.12 11:03| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Battista Pellei,

finalmente vedo la tua risposta. E te ne ringrazio.

Andrò a cercare le altre due, che proabilmente mi sono sfuggite, e di questo ti chiedo eventualmente scusa.

Entrando nel merito, io sono Vito Iacono e non qualsiasi altra cosa, non vedo perché mai dovrei fingere di essere altra cosa.

Tanto è vero, che tu puoi contattarmi personalmente, come avrai capito.

Ma tu temi il confronto, ne hai paura, perché farebbe vacillare le tue "certezze".

Non temere, il mondo è pieno di persone come te, non sei solo, anche se ti credi tale.

I tuoi problemi, perché problemi sono, li risolvi quando, nella vita, avrai la fortuna di capire il contenuto di questa pagina; ma non è detto che una vita ti basti!

Eccola:
www.rustici.com/il_nuovo_mondo_4.2.zip

Lo so che ti appare semplice, ma per questo ti fa paura, perchè scuote le false certezze.

In quanto alle maiuscole, ti voglio aiutare, almeno una volta, poi puoi fare da solo.

La "vista" è quella che ti permette di vedere la porta del frigorifero.

La "Vista" è quella che ha permesso a Newton di vedere la forza di gravità.

Come puoi immaginare tutti vedevano le mele che cadevano, ma solo Newton ha Visto la forza di gravità!

Se non vedi la differenza hai un problema di Vista, ma stai sereno: potrai sempre vedere la porta del frigorifero.

Con questo penso che abbiamo compreso il tipo di rapporto esistente fra noi e le nostre Culture (maiuscolo, come vedi, se ne capisci il senso).

Ciao e buona continuazione!

Ciao
Vito
messaggi su questo blog:
www.rustici.com/messaggi_2.zip
messaggio universale:
www.rustici.com/il_nuovo_mondo_4.2.zip


L'analisi dell'Istituto Cattaneo: messe a confronto le Regionali 2010 e le ULTIME Comunali

Chi cede i voti anti-establishment ai 5 Stelle

Quattro consensi su 10 arrivano da Lega e Idv
..........................................

quelli della idv li considero benvenuti ma i leghisti "ultima casta indiana" no!

le miserie umane della lega non li dimentico

e sopra tutto NON LE PERDONO fascisti di verde!


comunque mi auguro che mai e poi mai il movimento si converta al fenomedo dal peronismo argentino

dove per "grazia di un dio minore" (fanatismo) si univano gruppi di destra e sinistra sotto peron
un disastro che serviva solo a raccogliere voti come merce.

(perchi non sa chi era il generalissimo peron, un populista filo fascista, ammiratore da vs duce e come tutto buon fascistelo ladro, furbo, nazionalista ma a favore dal capitale estero e dittatore nonche complice col vaticano per cambiare identità a tutta la feccia fascio-nazista che scappava di europa.... col soldi rubati certo)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 11:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aho'...mi raccomando...oggi alle 18.00 giocano i valorosi calciatori italici che si vendono le partite...

Sfanculiamoli all'unisono spegnendo la tv.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 10.06.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tenete conto,
figliuoli,
che il dogma dell'emancipazione della donna
viene messo in giro
dalla società della produzione e del consumo,
del denaro e dell'usura
per aumentare la forza lavoro
e diminuire i salari.

Tenete anche conto,
figliuoli,
che l'esaltazione degli omposessuali
viene messa in giro
dalla società della produzione e del consumo,
del denaro e dell'usura,
perchè l'omosessuale è il consumatore perfetto,
che spende tutto,
non avendo alcun motivo
per risparmiare,
non generando figli.

Per oggi basta così..

Cercate di uscir fuori
dai dogmi
della società della produzione e del consumo,
del denaro e dell'usura,
che poi, solidificati nel vostro cervello,
costruiscno tutit i votri pensieri.

In quel modo
SIETE PENSATI
non pensate.

Pensate ai vostri pensieri,
ricostruite il loro tragitto
e verificatene i presupposti.

Ciao belli mò c'ho da fà..

Se sentimo..

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FATE GIRARE PER CORTESIA DOPO AVER DATO UN'OCCHIATA ALL'ELENCO.

Uno dopo l'altro vi sono elencati tutti gli enti e le società che fanno parte del settore pubblico. Non solo lo Stato centrale con i suoi ministeri, quindi, ma anche le Aziende sanitarie locali, gli istituti di previdenza, gli enti territoriali (regioni, comuni, province), le autorità di sorveglianza (dalla Consob all'Antitrust), le ......Agenzie fiscali e una serie infinita di organismi nati con i più disparati mandati. Che, tutti insieme, compongono la Pubblica amministrazione, quel corpaccione di strutture burocratiche attraverso il quale ogni anno lo Stato e le sue propaggini spendono 800 miliardi di euro: 13.300 per ciascun italiano, dai neonati agli ultracentenari. http://speciali.espresso.repubblica.it/pdf/paistat.pdf

Francesca G., milano Commentatore certificato 10.06.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sbullonate e sbullonati... buona domenica :)


Qualche riflessione...

Schulz: Sappiamo tutto quello per cui Grillo è contrario, ma non sappiamo niente per cui è a favore.

Ovviamente, ci si riferiva alla politica economica in sé.

La Russa: E chi lo decide il merito?

Certo che se condizioni meritocratiche fossero decise dai parlamentari...tanto vale che assumano direttamente e con discrezione. E lo fanno pure!!!

Chiambretti: Non ci credo ad una TV migliore della cittadinanza, ma neanche peggiore.

Chi decide cosa vedere in televisione? I dati auditel non sono sparati a caxxo!!!

Grillo: sono contro quest'euro, ma non so se sia il caso di uscire dall'euro, parliamone.

Grillo si scorda molto presto che ne abbiamo già parlato e che la decisione è stata presa (la troverete sul lato destro): i grillini si sono già aspressi, fuori dall'euro!

Non esiste alcuna entità sovrannaturale o marziana che decida al posto nostro, e non esiste neanche una coscienza univoca, come non esiste neanche la volontà innata di voler cambiare ed aprirsi alle novità e alla conoscenza.

Oltre che essere vera la seguente, "è l'ambiente che modifica la persona", è' ancora il caso di ricordare la seconda parte della verità: sono le persone che modificano l'ambiente. Un circolo vizioso che può essere modificato solo nel futuro. Dipende da noi e dalla nostra volontà di aprirci mentalmente per accorciare i tempi.

Sappiate però una cosa elementare. Nelle serie temporali di variabili stocastiche un aumento improvviso della varianza significa alta opportunità e alta rischiosità: sta di fatto che, tutto ciò che aumenta così all'improvviso è destinato a cadere con altrettanta velocità per un fattore di base che sfugge sempre, appunto, l'ambiente in cui si opera.

hasta farisei e buona domenica

Tony Commentatore certificato 10.06.12 10:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMMENTO RISERVATO PER IACONOVITO

O COME ALTRO SE CHIAMA

CHE FINGE DIO NON VEDERE LE MIE RISPOSTE

AI SUOI COMMENTI

PERCIO' JE LE METTO QUA

Iaconovito o come altro ti chiami

che stai a fa?

Ti ho giò risposto due volte

spiegandoti i motivi

della mia totale mancanza di interesse

a "dialogare" con te".

Non si può dialogare

con chi riempie i commenti

di Essere ed altre parole maiuscolate..

Quelli come te non sono individui

con cui è possibile dialogare..

Sono individui impauriti dala libertà degli altri,

che considerano come un pericolo,

e che per quello cercano di omologare

a se stessi.

Stai calmo Iaconovito o come altro ti chiami..

E' posibile avere idee diverse

e vivere sula stessa Terra.

Purchè si rispetti la libertà degli altri.

Per me non ci sono problemi..

Per te penso che ce ne siano tanti.

Cerca di risolverli Iaconovito o cometechiami.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

"Il mutamento nella vita della femmine,

la cosiddetta “emanicpazione femminile”

ha devastato queste abitudini tradizionali

che tenevano in piedi e davano stabilità

alla famiglia e alla società umana.

La femmina libera

“che gestisce il suo corpo da sè”

non dà più al maschio

alcuna certezza della sua paternità,

mantenendo però quella sua naturale,

ed in questo modo il rapporto tra maschio e femmina

perde ogni solidità e stabilità,

e con esso perde solidità e stabilità la famiglia umana.

A fare le spese di questa nuova situazione

sono naturalmente i cuccioli

che si vedono privati,

durante il prolungato periodo di dipendenza infantile,

delle attenzioni genitoriali di cui hanno bisogno.

Perde solidità la famiglia.

Perde solidità la società umana.

Ripristinare il possesso e il controllo del maschio sulla femmina

e le leggi, le abitudini e le convenzioni sociali

che garantiscono quel possesso e quel controllo

è la sola strada possibile

per ridare solidità e stabilità

alla famiglia e alla società umana."

Non ti vergogni un poco?

marco mix, santarita Commentatore certificato 10.06.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.
Evidentemente alla follia non c'è mai fine, in Italia sicuramente abbiamo i nostri problemi con i politici Nostrani, ma i nostri Capi Europei non sono da meno.
Altri 100 miliardi buttati nella voragine creata dalle Banche Spagnole....Pronti....Via..
Mi sono sempre chiesto sin dai primi salvataggi delle Banche irlandesi (lontano 2008) ma non sono enti privati?...
Ancora una volta, l'ennesima volta.. Non mi risulta che paghi mai nessuno per le malefatte, i cosiddetti manager siedono sempre l, inondati da una montagna di danaro nonostante il susseguirsi di fallimenti.
Mi chiedo per quanto altro tempo vogliono prendere il popolo per i fondelli, quanto altro tempo siamo disposti noi a farci prendere per i fondelli, perchè di questo si tratta.
Il tema solleva indignazione ma noto con dispiacere che si sorvola con una certa superficialità, mentre è un argomento che meriterebbe di essere approfondito con serietà.
Il livello di impunità che circonda il settore non è da meno della casta politica, anzi...
Bisogna mettere fine a questo scempio, è ora di dire BASTA.

gabriel ., casalattico Commentatore certificato 10.06.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come funzionano le Municipalizzate...si prende un politico di lungo corso e si nomina Presidente e li si da 150mila euro l'anno...poi si prende i membri del cda la maggioranza nominata dai Partiti...poi li si da 500€ di gettone di presenza a seduta!...avete mai visto un Comune pubblicare l'elenco dei Presidenti e dei membri del CDA delle aziende Municipali e i rispettivi compensi percepiti?..io mai? e voi?..non parliamo poi delle Circoscrizioni che ora hanno avuto uno stop....ma fino a ieri vere e proprie macchine magna soldi, tra l'altro ultra inutili!senza contare tutti i soldini regalati per iniziative "fasulle".
Davanti casa mia c'è una piazza..qualche anno fa in occasione del Natale la circoscrizione fece mettere una Punta D'abete in mezzo alla piazza...vennero in tre operai con una piattaforma e ci armeggiarono per tre giorni...(ma quanto cazzo è costata questa operazione?) presumo la Punta sia costata 300-350 euro..poi 3 operai 35€/h ciascuno più 45€/h la piattaforma...!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 10.06.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento

La novità di per sé non è un valore, bisogna vedere cosa sono capaci di fare”(Nori al Fatto).

La novità è non che sono li per rubare.

gennaro fu 10.06.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Staff, stai dormendo stamattina? Non vedi quanta spazzatura c'è sul blog? Per favore tira fuori gli idranti

mariuccia rollo 10.06.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buondi al blog e buona domenica

http://www.youtube.com/watch?v=zlfKdbWwruY

daniela s., parigi Commentatore certificato 10.06.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AGLI UTENTI SANI DEL BLOG

Scusate la pausa
per spiegare i trollini sfigati,
ma penso sia utile per tutti
essere consapevoli delle loro condizione
psicologica ed esistenziale
per gestirli meglio.,

E, come sempre,
la consapevolezza della realtà
è la soluzione.

LA CONSAPEVOLEZA DELLA REALTA'
E' SEMPRE RIVOLUZIONARIA
(per citare il Che,
sostituendo la parola Verità Maiuscolata,
troppo sputtanata dai preti,
con una più saggia e concreta locuzione
"consapevolezza della realtà")

Via coi commenti ora..

E per favore
cercate di farli costruttivi e positivi,
con proposte e suggerimenti seri
per amministrare e governare.

La PARS DESTRUENS dela rivoluzione è finita.

Che inizi la PARS CONSTRUENS.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10.000 anni di civiltà e ancora la gente si batte e si sbatte per SPOSARSI ??

10.000 anni di civiltà e la gente ancora non ha capito che il MATRIMONIO è solo uno dei tanti strumenti di CONTROLLO DEL SISTEMA ??

a volte i miei simili mi sembrano dei marziani!

i GAY DOVREBBERO ESSERE ORGOGLIOSI DI NON SPOSARSI!

dovrebbero semmai lottare perchè NESSUNO POSSA SPOSARSI!

perchè vogliono a tutti i costi UNFORMARSI??

davide lak (davlak) Commentatore certificato 10.06.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Battista Pellei,

ti ho scritto qui questi due messaggi:

1) "Giovanni Battista Pellei,
hai voglia di scambiare due parole?
Ciao
Vito"

2) "Giovanni Battista Pellei,
ti ho chiesto se hai voglia di scambiare due parole con me.
Non mi offendo se mi dici di no, ma una risposta mi sarebbe gradita.
Ciao
Vito"

Ora ti faccio una domanda, molto semplice: ti costa tanto dirmi perché non mi rispondi?
Non pensavo che rispondermi fosse così complicato!

Ciao
Vito


Non sopravvalutate la vostra attività,
piccoli trollini sfigati,
per cercare inutilmente
di dare ad essa un valore
ed ancor più inutilmente
ed un senso alla vostra vita.

Non fate litigare nessuno..

Non fate arrabbiare nessuno..

C'è solo tanto compatimento per voi
e tanta consapevolezza
della disperazione delle vostre esistenze,
delle cui cause
parlo dettagliatamente nel commento delle 10:13.

Cambiate i vostri disvalori.

Cambieranno anche le vostre vite.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono davvero una merdaccia maledetta!
Sto facendo litigare dei blogger con la mia attività sovversiva-trolleggiante a danno del blog. Senza che nessuno (?) se ne accorge! Forse sono la causa anche del black-out, altro che hacker o cracker prezzolati dal pd-pdl-lega-terzo polo. Non riesco a fare amicizia con nessuno, nemmeno se come indirizzo ho messo il lago di Garda (Sirmione) località turistica famosa. Non mi resta che il suicidio, sebbene prenda una pensione d'oro. Ma la solitudine uccide più di equitalia . Addio!


Bongiorno blogghe....e come diceva forest gamp.....strunz e' chi lo strunz fa'.
A Ci' nun te ncazza' co questi so' ragazzi ( ntellettuali ma ragazzi)

luis p Commentatore certificato 10.06.12 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUSSIDIO PEDAGOGICO

PER GLI UTENTI DEL BLOG DI GRILLO

Psicologia del trollino sfigato

ovverossia "Il Paolini di Internet".

Il trollino sfigato è fondamentalmente

due volte un poveraccio.

E' un poveraccio, innanzitutto,

perchè è impregnato dei "disvalori"

della società della produzione e del consumo,

del denaro e dell'usura,

cioè soldi, successo, carriera,

bisogno di apparire.

E' due volte poveraccio

perchè coltiva quei disvalori da poveraccio

e non è nemmeno riuscito a realizzarli.

Resta dunque in lui una profonda insoddisfazione

che egli cerca di compensare e manifesta

facendo irruzione nei blogs.

E' un pò il Paolini di Internet,

e Paolini è quel poveraccio

che appare sempre in tivvi

dietro a giornalisti e conduttori tivvi,

che giornalisti e conduttori tivvi

fingono di prendere a calci,

ma che poi lasciano fare,

perchè si rendono conto

che il suo ossessivo cercare lo schermo

è una conferma del fatto

che lo schermo tivvi sia importante.

Per fare un altro esempio

è quello che sfascia le banche

durante le manifestazioni,

perchè lui non è, come vorrebbe far credere,

contrario al sistema dele banche,

ma uno che vorrebbe entare in una banca,

per depositare e riscuotere i suoi soldi,

e non può,

e per quello le sfascia.

Per concludere c'è da dire,

ovviamente,

che più l'insoddisfazione del due volte poveraccio è grande,

più disperata è la sua esistenza,

con più forza egli farà il trollino sfigato sui blogs

o il Paolini in tivvi

o sfascerà banche.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo morendo distrutti da questo sistema dobbiamo far presto, non c'è più tempo!!

Fabio B 10.06.12 10:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.losfoglio.it/schedaArticolo.asp?id=1162

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 10.06.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE é ARRIVATA L'AUTO CHE BEPPE E NOI TUTTI ASPETTAVAMO...

http://www.repubblica.it/motori/attualita/2012/06/07/news/arriva_l_auto_ad_aria-36653710/?ref=HRERO-1

PASSA PAROLA PASSA PAROLA PASSA PAROLA!!!!!!!!!!!

franco f., genova Commentatore certificato 10.06.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tarantole e ragnatele...

...ogni mossa che hanno fatto e continuano a fare è finalizzata al mosaico prestabilito che si sta compiendo...
dispiace da morire...
anche perchè oggi il M5S forse potrebbe essere addirittura il 1° partito, mi capita spesso di chiedere a tante persone cosa voteranno e la maggioranza mi risponde 'i Ragazzi di Beppe',
facendo un minimo di statistica il risultato dovrebbe essere più che un boom ma, temo che "loro" anche quando avranno un elettorato Chiaramente a s.vantaggio...non ci staranno...

anib roma Commentatore certificato 10.06.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Questi bastardi di IREN hanno in mano rifiuti e acqua e adesso stanno facendo il giro delle case (con scarso successo) cercando di accorpare anche luce e gas. Allora, questi qua fanno delle cose illegali perchè i codici cliente dei rifiuti e dell'acqua sono diversi, con contratti diversi, ma se tu non paghi i rifiuti, ti chiudono l'acqua (anche se sei a posto con i pagamenti!). Allora io vorrei sapere dov'è finita la legalità in questo paese.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 10.06.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa c'è di più triste che essere della DIGOS ?

Fingere di essere della DIGOS !

Per il piccolo patetico trollino sfigato

nickato Gabriele Dananzio che afferma:

Sono della Digos io !

Hi,hi,hi,hi,hi,hi !

Gabriele Dananzio, Sirmione del Garda

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo Italiano: la Banca costruita intorno a te....

harry haller Commentatore certificato 10.06.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Europa presta 100 miliardi di euro alle banche Spagnole, la Spagna dice nessun aggravio per la popolazione è un problema che riguarda solo le banche. In Italia prestano 150 miliardi alle banche e a pagare siamo noi cittadini, credo che sia arrivato il momento di appendere per il collo ai pali della luce questo fascistame di merda. Non parole ma metri di corda e sapone.

Il Santo Commentatore certificato 10.06.12 09:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

EVVIVA GLI STRUNZ !!

Lo STRUNZ,

nella cultura comunitaria mafiosa camorristica

di scuola partenopea,

diffusa su tutta la penisola,

è quello che resta fuori dalla comunità,

quindi dalla mafia, quindi dalla camorra.

Per gli appartenenti alla camorra

e per la maggior parte dei napoletani

il giudice ed il poliziotto che combattono la camorra

e che arrestano i camorristi sono STRUNZ.

Per gli appartenenti alla mafia

e per la maggior parte dei siciliani

Falcone e Borsellino erano due STRUNZ

che volevano turbare

la pacifica e serena convivenza

degli amici degli amici,

cioè la mafia.

Mi si dà dello STRUNZ..

Ma cos'è lo STRUNZ in fondo ?

Quello non intruppato nel gregge delle pecorelle

della chiesa cattolica,

la comunità mafiosa originaria,

e di tutte le altre mafie,

nate e cresciute sul modello della mafia originaria,

la cui funzione è quela

di intruppare tutte le pecorelle nel gregge

per condurle meglio,

tutte insieme,

guidate dal pastore e dal cane,

alla tosatura,

per far lana per il padrone.

EVVIVA GLI STRUNZ !!

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco un brano
che per contenuto
andrebbe fatto conoscere ai nostri politici corrotti e fannulloni.

Buon ascolto anche a voi.

http://www.youtube.com/watch?v=PhsIXb7MyxE

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALGHERO E QUARTUCCIO SARANNO DEL M5S!

ORMAI IL FANTASMA DEL M5S SI AGGIRA NEI SALOTTI TELEVISIVI ED IN PARLAMENTO. E' DIVERTENTE!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 10.06.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok.

lo dico io.

in barba a tutte le regole scritte e non scritte.

non temendo strali e reazioni.
cosi, senza pudore e vergogna.

BEPPE GRILLO PREMIER.

niamo suppo Commentatore certificato 10.06.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Seguo direttamente A2A d Brescia come piccolo azionista che partecipa sempre alle assemblee ect..
Il debito di A2A è oggi di oltre 5 miliardi di euro e la capitalizzazione in borsa di 1,6 miliardi di euro un rapporto 3 a 1 o 4 a 1 se si considera la bomba Montenegro in preparazione.
Di fatto A2A è in mano alle banche creditrici e ora anche alla C.D.P. Cassa depositi e prestiti di Passera, inoltre i Comuni che detengono la maggioranza del 54 % (Milano e Brescia) hanno continui problemi di copertura di bilancio e Brescia in particolare si sta avvicinando alla condizione di Parma con la spesa della Metropolitana leggera in attività dal 1 gennaio 2013. E' FINITA ALLA PARMALAT CON PICCOLI AZIONISTI DERUBATI, ANCORA 23 MEMBRI DEI CONSIGLI DI SORVEGLIANZA E DI GESTIONE CHE PRENDONO MILIONI DI EURO E CLIENTELE ASIATICHE SU PESONALE E CONSULENZE. Dov'è Pisapia e l'aria nuova?


.....! Stento a crederci, Walter Ganapini che attacca il "Sistema ex Muicipalizzate" che lui stesso negli anni ha contribuito a far crescere!!!

Giovanni FESTA 10.06.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Molinari 4
Il Mondo: “Il fronte del Nord si organizza” per una grande Multiservizi, fatta da A2A, Iren, Hera e da tutto il resto, per mostrare la propria forza finanziaria, per fare shopping nel mondo e più concretamente nel “povero Sud”. Lo ha detto Fassino: “o facciamo questa cosa o io do mandato a Iren di andare a fare shopping in tutte le piccole società italiane”, che si trovano tutte al Sud. “Terroni”, con i “piemontesi” che vanno a “predare” il Sud gregario. E c’è anche a confusa idea di un altro partito del Nord che si inserisca nella crisi della Lega. La cosa principale è che se perfino a Milano non si cambia, l’architrave democratica dei Comuni se ne va a pallino; visto che la democrazia in Italia, anche quando era agonizzante, è riuscita a sopravvivere sul rapporto tra cittadini e Comune. Se c’è qualcosa che caratterizza l’Italia è il Comune. Il Comune ha subìto di tutto, ma il suo Sindaco è stato sempre il Sindaco, l'acqua è stata l’acqua del sindaco. Ora tutto questo è a rischio. Il sindaco vuol diventare un finanziere. Ma a elezioni fatte, non dovremmo tutti, a sx, fare una bella riflessione, anche sulle privatizzazioni, le fusioni ecc...giunta di Milano e sindaco compresi?
..

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Siam Sovrani?
Licenziamo i Servi da 25.000 euro al mese, fallimentari e Disonesti.
Picchiano i Sovrani in casa loro, dediti alla Cura del Territorio, della Montagna, della Salute, della Vita, della Pace.
Pagano i Manganellatori, come il Dux.
Ancora volete esser Comandati da questi $ervi?

Dalla Tav al Ponte sullo Stretto: son tutta una Stretta.
Mafiosa.

Ogni Comune si renda Autonomo ed Energeticamente Autosufficiente.
Nel Piccolo, s'amministra il Grande.
Una Borsa del Surplus e Deficit, da Scambiare coi Vicini.
Altro che Privatizzazioni.
Patrimoniale Secca ai Grandi Patrimoni.
Ora, siam noi Italiani, Sovrani con le Pezze al Culo.
Licenziamo i Mostri.
Basta Scriverlo, su di un Pezzo di Charta e registrarlo da un Notaio.
Poi lo si Recapita.

E' così Semplice.

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Molinari 3
Questa prospettiva della multiutility,priva di un qualsiasi disegno politico riguardo energia rifiuti ed acqua,fatta solo per sanare buchi di bilancio e coprire fallimenti,sottintende un disegno che avanza sul fronte della crisi e del disintegrarsi dell’Ue.Un disegno che Monti spinge dietro il volere del FM contro l'ostilità di tutti i popoli europei ma a cui il Pd dà manforte:spodestare la politica e dare ogni potere ai grandi stakeholders (portatori di interessi)finanziari,che dovrebbero decidere sui nostri diritti fondamentali. È la svendita dei servizi,proprio nella logica del negoziante che svende quando sta fallendo.Ma quello che svende è l'Italia!
A chi venderemo? Forse al fondo F2i di Vito Gamberale che si è preso(in modo discutibile) la partecipazione nella Sea a Milano ed è già entrato ai ferri corti col Comune stesso.
Fondi privati aiutati da quelle fondazioni bancarie a cui partecipano persone come D'Alema e che controllano le banche anche se fingono di essere no profit! Le decisioni politiche uscirebbero dalle scelte dei cittadini per dipendere da giocatori finanziari. Tabacci questo lo approva,come Fassino,come Alemanno,come renzi, come Bersani..Ci stanno vendendo!
E' il grande progetto della finanza internazionale,quello di Monti e di Passera, così tanto appoggiati dal Pd, quello di speculatori come Caltagirone, di CL, e forse della Lega delle cooperative. Il PD vuol fare questo contro gli italiani, di qui la sua renitenza ai referendum e il tentativo di scavalcarli subito dopo, ma il Pd alle ultime amministrative è stato battuto e anche il suo disegno perverso e lo sarebbe anche di più se gli elettori capissero quanto accade.

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Non Esiste al mondo una razza più schifosa della nostra classe politica.
I nostri politici sono dei luridi vermi schifosi, degni della sedia elettrica o della camera a gas.
Vorrei sapere da questi figli di puttana una cosa: se il debito pubblico lo hann creato loro che sono al governo da 40 anni perchè lo devo pagare io? Se a casa mia io sono un coglione e faccio dei debiti che non riesco a pagare me li paga qualcun'altro?
Perchè questi vermi vogliono i nostri soldi, perchè devo pagare la tassa della casa fatta con il sudore di mio padre a via di sacrifici e invece le banche non devono pagare un cazzo.
Sapete perchè i pezzo grossi della polizia non tocca nessun politico ? Perchè i figli di puttana hanno creato un sistema per rimpergli le tasche di soldi con stipendi da 600 mila euro l'anno.
I nostri politici hanno creato un sitema ad hok.
Ecco perchè meritano la sedia elettrica o la camera a gas. Ecco perchè in Italia nasce il terrosismo, perchè certa gente che vive per certe ideologie vedendo queste porcate non ci pensa due volte a farli saltare in aria o a dargli un colto di pistola.
Loro si arricchiscono con i nostri soldi e noi moriamo di fame, mentre il DIRETTORE GENERALE DI EQUITALIA ha 9 incarichi di sottogoverno, e percepisce oltre 50 mila euro al mese di stipendio. Che cazzo ne sanno loro di come si arriva a fine mese con 1200 euro di merda da dipendente pubblico, e poi arriva la MINISTRA FORNERO, e mi sento dire che vuole linceziare nel pubblico.
DAI MINISTRA SONO QUI CHE TI ASPETTO A BRACCIA APERTE. MA VAFFANCULO STRONZA

URAGANO_ MAZARA Commentatore certificato 10.06.12 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SArdegna, regalaci un'altro colpo da assestare a questo sistema delinquenziale

mariuccia rollo 10.06.12 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tieni conto,

o Grillo,

che se mi banni

mostri soltanto di essere un pastore

timoroso del risveglio

delle pecorelle

che vuoi portare a tosare.

Siiiii STRUNZ Grillo

non pastore della comunità mafiosa

o pecorella del gregge

della comunità mafiosa,

chè ogni comunità è mafiosa.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molinari 2
Se oggi i Comuni vogliono fondere tutte le società del Nord,privatizzate e quotate in borsa riducendo la loro partecipazione,si tagliano da soli fuori dalla politica,tutti,grandi e piccoli, basti pensare che la grande società privata Multiservizi del Nord riguarderebbe nella sola Lombardia 1500 Comuni.Dovrebbero mettersi tutti assieme,consegnare i propri impianti alla grande holding,a cui sarebbe affidata la gestione dei servizi strategici con le finalità dichiarate di ricavarne il massimo dei dividendi,e questo per coprire il fallimento clamoroso delle decantate, vecchie privatizzazioni del Nord:A2A,Iren,Hera e Acea
Hanno fallito.Chiudono i bilanci in modo disastroso.
A2A con 5 miliardi di debiti e il fallimento dei suoi tentativi di inserirsi nel mercato internazionale, con Edison e in Montenegro.
Iren con 2,5 miliardi di debiti.
Hera con 3 miliardi.
Sono disastri: il valore di A2A e Iren è sceso del 70% e del 50% in un solo anno.
Nessuna azienda ha trattenuto gli utili,perché finivano agli azionisti,nessuna ha fatto investimenti per rinnovare la tecnologia per non diminuire i dividendi, così hanno peggiorato il servizio e ora sono piene di debiti
E però dobbiamo sentire Tabacci che venderebbe anche in Australia e Fassino che cerca di spalmare i debiti “su qualcosa di più grande”!!
In sostanza vogliono sommare i fallimenti per prepararsi a un probabile fallimento ancora più grande.
Questa politica calpesta i referendum.
Sia Tabacci sia Fassino hanno ribadito la volontà di vendere parte del pacchetto azionario a un socio finanziario contro i referendum .Questa politica calpesta la democrazia! Il Pd calpesta la democrazia!
Zuccoli,presidente di A2A ha detto:“Finalmente saremo anche noi predatori”
Marco Vitale,consigliere di amministraz.di A2A: “Se si pensa di trasformare così i Comuni,li cancelleremo!"
Non li abbiamo eletti né per fare dividendi, né per vincere sul mercato internazionale.Li abbiamo eletti per amministrare servizi, non per venderli!

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Per le pecorelle mafiose,
convinte dai loro pastori,
che le portano tute insieme atosare,
Falcone e Borsellino
erano due STRUNZ
che volevano turbare
la serenità e l'ammmmore
di tutti quegli amici degli amici
che filavano d'amore e d'accordo,
insomma la MAFIA.

EVVIVA GLI STRUNZ !!

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
SBILANCIAMOCI
Emilio Molinari
http://www.sbilanciamoci.info/content/pdf/13686

Acqua,energia,rifiuti:i Comuni del nord sono pronti a fondere in una grande holding la gestione di tutti i servizi.E' un errore catastrofico!
Il movimento romano dell'acqua si mobilita, assieme anche ai “minisindaci” dei municipi e a tutte le associazioni,contro il sindaco di Roma che vuol vendere il 21% delle azioni di Acea, l’impresa che gestisce acqua e altri servizi
A Milano si sta sviluppando qualcosa di molto più grosso.Il referendum ha dato forza all’acqua pubblica ma nei Comuni è proprio il Pd che va dalla parte sbagliata. Le amministrazione di sx vanno contro i loro stessi elettori.
A Torino Fassino fa lo stesso.Si vuol vendere il 21% del capitale di tutte le società partecipate dai comuni,ma si fa anche peggio.
Poiché i Comuni sono indebitati,vendono servizi pubblici per far cassa. In più promuovono la fusione di tutte le utility locali in una grande holding con pretese multinazionali nella quale il potere dei Comuni sparisce.E la strada verso la multinazionale è aperta
A Milano si spera disperatamente in Pisapia con una specie di fideismo cieco ma uno dei problemi italiani è proprio l'incapacità critica del popolo di sx
Oggi la scelta di una grande Multiservizi del Nord è profondamente sbagliata e va contro la democrazia,contro il ruolo stesso dei Comuni, contro il rapporto tra eletti ed elettori.
La Multiservizi è un errore catastrofico che colpisce i settori strategici del Comune:acqua, energia e rifiuti.Cederli significa il suicidio dei Comuni e la morte della democrazia.
L’Onu ci dice che a metà del secolo il 70% della popolazione del mondo vivrà in città superiori ai 2 milioni di abitanti e le megalopoli saranno dieci volte di più. Chi avrà in mano la gestione di questi servizi, avrà in mano la vita dei cittadini e determinerà la politica urbana, cioè la vera politica. E la tendenza del mercato finanziario e delle multinazionali a impossessarsene è scontata!

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Il grillino Francesco Perra

"Matrimoni gay? Allora anche con animali"

LA DICHIARAZIONE –

"Non mi sento un omofobo ma tutta questa ostentazione mi sembra eccessiva, noi siamo abituati a manifestare ma io manifesto davanti a un’oppressione” Inizia così il parere di Francesco Perra, quello che va in televisione a dire che il matrimonio è solo quello tra un uomo e una donna. Non può esserci allora il matrimonio gay? “A quel punto potremo anche sposarci in tre o col proprio animale".

Siamo sicuri che un cane abbia intenzione di dividere la sua esistenza con lui? Ecco la dichiarazione, consigliata solo a stomaci forti.

Mio caro Francesco dissento nel modo più assoluto di questa tua dichiarazione e vorrei che la stragrande maggioranza di questo movimento la pensassero come me!

Ideologie come queste fanno soltanto rabbrividire!


http://www.giornalettismo.com/archives/356090/il-grillino-matrimoni-gay-allora-anche-con-animali/

Mozart * Commentatore certificato 10.06.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso è tutto chiaro!

sapete chi è la BANCHIERA
ANNA MARIA TARANTOLA
appena nominata a capo della RAI dallo stalliere DI BANKENSTEIN?

è il più grande esperto europeo in derivati e speculazioni su credito dei derivati ed è considerata dall'I.S.D.A. la sua RAPPRESENTANTE IN ITALIA!

sapete cos'è l'I.S.P.A.?
no?

l'I.S.P.A. è la CUPOLA sovranazionale denunciata dal PREMIO NOBEL DELL'ECONOMIA JOSEPH STIGLITZ, colpevole di seminare il pianeta di TITOLI TOSSICI.

"Secondo Stieglitz, sono loro a decidere il destino della Grecia sono loro che hanno deciso e stanno decidendo su come la Bce deve o non deve occuparsi della gestione della finanza in Europa. Il tutto non è stato presentato come uno scandalo, né come una notizia da scoop, né come un allarme clamoroso. Non è nella tradizione di Stiglitz. L’esimio professore non è in cerca né di visibilità (non ne ha bisogno, dato che è il numero 1 al mondo) né tantomeno di pubblicità (ne ha fin troppa). Lo ha fatto commentando con i suoi studenti la situazione finanziaria dell’Europa, delle richieste fatte a Italia e Spagna e dell’imposizione dei tagli alla Grecia. Tradotto e in sintesi, Stiglitz ci annuncia che la Bce è sottoposta a ordini esterni di privati, i quali porteranno l’economia europea al disastro. Intendiamoci, a naso e istinto lo sapevamo già. Ma è utile sapere nomi e cognomi, date e dati, quando l’informazione la dà un premio nobel dell’economia stimato in tutto il mondo".

p.s.: I.S.D.A. sta per International Swaps and Derivatives Association.

p.p.s.: NON basteranno libere elezioni. ci vorrà la GUERRA CIVILE! EUROPEA! (e infatti lo sanno e per l'occasione hanno allestito EuroGendFor)...

davide lak (davlak) Commentatore certificato 10.06.12 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per gli appartenenti alla camorra

e per la maggior parte dei napoletani

il giudice ed il poliziotto

che li arrestano

sono STRUNZ.

Per gli appartenenti alla mafia

e pèer la maggior parte dei siciliani

Falcone e Borsellino

erano degli STRUNZ.

EVVIVA GLI STRUNZ !!

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tempo stringe, bisogna preparare candidati e stilare un programma definito per le prossime elezioni, altrimenti non si va da nessuna parte

Franco z. Commentatore certificato 10.06.12 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi si dà dello STRUNZ..

Ma cos'è lo STRUNZ in fondo ?

Quello non intruppato nel gregge delle pecorelle

della chiesa cattolica,

la comunità mafiosa originaria,

e di tutte le altre mafie,

nate e cresciute sul modello

della mafia originaria,

la cui funzione è quella

di intruppare tutte le pecorelle nel gregge

per condurle meglio,

tutte insieme,

guidate dal pastore e dal cane,

alla tosatura,

per far lana per il padrone.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Comune di Bs ha dovuto mandar giu' schifezze da quando la sua multi-utility (asm) si e' fusa con quella di Milano (atm).

Nel link i retroscena peggiori.

Grande BEPPE, sempre al tuo fianco.


altri 2 banchieri alla rai,100miliardi alle banche spagnole stiamo completando l` europa dei banchieri.
Passera dice che ci rimette la faccia forse sarebbe meglio che ci rimettesse il culo

ien p., monaco di baviera Commentatore certificato 10.06.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe è ora di parlare DEL PROGRAMMA E DEI CANDIDATI MINISTRI. Mettiamo a tappeto questi zombie di partiti.

Fran V. Commentatore certificato 10.06.12 08:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Quando ci dicevano che l'Africa,per i suoi debiti,era costretta a vendere il suo welfare e a permettere alle grandi multinazionali di occupare tutti i settori della sua amministrazione pubblica(servizi,scuola,sanità...)non capivamo.
Oggi siamo noi nei panni dell'Africa indebitata e cediamo settori dell'amministrazione a società private che massimeranno i profitti e azzereranno gli investimenti peggiorando i servizi.
Si è cominciato con l'acqua e a nulla è servito un referendum che ha vietato le privatizzazioni.
Bersani ha avuto addirittura la faccia di riproporre la gestione dell'acqua pubblica in mano a società private il giorno dopo del referendum, come se questo proprio non contasse nulla, e come se tutto continuasse dopo che i Comuni toscani in mano al Pd per primi hanno privatizzato la gestione dell'acqua fino all'inqualificabile Renzi che proprone,con una faccia tosta iperliberista,la privatizzazione di tutti i servizi comunali a 360 gradi!
Una Multiservizi è un'azienda che si occupa di erogare più servizi pubblici come la gestione dell'acqua,la depurazione,i rifiuti,il gas,la luce,le telecomunicazioni,i trasporti..
Lo scopo è di arraffare utili privati. I controlli sono in genere zero.Il servizio passando dal pubblico al privato peggiora.I costi aumentano.E la multiutility tende a puntare sempre più in alto fino a formare grandi gruppi che comprendono più regioni,aggregando per incorporazione in asset interregionali le ex-municipalizzate,per poi far entrare nel giro le multinazionali che sfrutteranno tutto lo sfruttabile allontanando sempre più dai cittadini gestione e controllo,anche perché quando si arriva ai gruppi molto grandi la collusione con politici corrotti aumenta l'impunibilità e quando si arriva a gruppi internazionali sparisce proprio del tutto il controllo perché le leggi italiane non li raggiungono
I nomi dei nuovi colossi sono Iren,A2A,LGH,Acea
E' il neoliberismo,bellezza!
Cioè la morte dei popoli!
E anche contro questo dobbiamo combattere!

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo STRUNZ,

nella cultura comunitaria mafiosa camorristica

di scuola partenopea

è quello che resta fuori

dalla comunità,

quindi dalla mafia,

quindi dalla camorra.

EVVIVA GLI STRUNZ !!

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi si dà dello STRUNZ..

Ma cos'è lo STRUNZ in fondo ?

Quello non intruppato nel gregge delle pecorelle

omologate dai mass media e belanti insieme

per essere condotte,

tutte insieme,

alla tosatura.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GIOCHINO DELLO SCARICABARILE

Obama trema per la recessione USA e dunque per la sua rielezione e scarica le sue colpe sull’Europa. L’Europa le scaricherà sull’Italia? Scaricheranno tutti su Monti? Tutti meno il Pd, lui i suoi bagagli se li tiene. Vedi D'Alema e Bersani. Ormai a forza di tenersi vuoti a perdere sembra l'Ufficio oggetti smarriti.

Appoggi
JENA@LASTAMPA.IT
Monti sei mesi fa: «Il mio governo non è appoggiato dai poteri forti».
Monti ieri: «Ho perso l’appoggio dei poteri forti».

Il popolo: “Vaffanculo a tutti voi e ai poteri forti!”

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento

1) Ridurre i consumi

2) Chiudere i conti correnti bancari

3) Non sottoscrivere fidi e mutui

Viene giù

in qualche mese

la società della produzione e del consumo,

del denaro e dell'usura.

Si salva la vita sul pianeta Terra.

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indecisioni
JENA@LASTAMPA.IT
Matteo Renzi non ha ancora deciso se candidarsi alle primarie del Pd o a quelle del Pdl.

Io punterei direttamente al presidenziale forte

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

JENA
MODELLI

Mio figlio da grande vuol fare il banchiere

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Il decreto per lo sviluppo potremmo mandarlo alle prossime Olimpiadi della neve
Come 'slitta' lui non slitta nessuno

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Se la specie Homo Sapiens non cambia,

adesso,

il suo modo assurdo e contro natura di vivere

il collasso della Terra

è imminente ed irreversibile.

Il tempo è davvero poco:

o smettiamo di maltrattare il nostro pianeta

o questo si ribellerà,

con conseguenze

che potrebbero essere catastrofiche.

La Terra è vicina al punto di non ritorno

e si sta preparando ad affrontare

i cambiamenti più drammatici e radicali

da 12.000 anni a questa parte,

da quando cioè i ghiacci

hanno iniziato a ritirarsi

alla fine dell'ultima glaciazione.

Il problema è causato dall'eccessiva pressione

alla quale la specie Homo Sapiens

sta sottoponendo il pianeta:

a un certo punto qualcosa si rompe

scatenando una serie di reazioni a catena

i cui effetti devastanti

si amplificano un passaggio dopo l'altro.

L'esempio più eclatante di queste trasformazioni

è il quasi totale azzeramento

delle superfici ghiacciate:

poco meno di 3000 anni fa

la Terra era coperta

per il 30% da una coltre di nevi perenni.

Oggi queste sono quasi del tutto scomparse.

E il maggior numero di estinzioni

nella storia del pianeta

si è consumato negli ultimi 1600 anni.

La specie Homo Sapiens ha causato,

ed è tutt'ora la causa,

di mutamenti climatici e ambientali rapidissimi:

la CO2 nell'atmosfera è aumentata

del 35% negli ultimi 250 anni,

le superfici coltivate o cementificate

sono ormai il 43% del totale delle terre emerse

e la popolazione ha sfondato il tetto

dei 7 miliardi di individui.

Negli ultimi 200 anni insomma,

la specie Homo Sapiens ha sottoposto la Terra

a uno stress molto più elevato

di quello che ha scatenato

gli ultimi grandi cataclismi.

Quali potrebbero essere le conseguenze

di tutto questo?

Estinzioni di massa,

radicali cambiamenti

nelle specie che sopravviveranno

per adattarsi alle nuove condizioni

e massicce migrazioni.

Insomma, uno scenario da "alba del giorno dopo".

CONTINUA NELLA DISCUSSIONE

Giovanni Battista Pellei, Ascoli Piceno Commentatore certificato 10.06.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scotti Premier?
Mai ho tanto Riso.
Dai tempi in cui c'era ancora il Tino...

Quando il Riso, non era Amaro...

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è passata un altro week end

tutto nella norma....


il buffone neoliberista dorme nel lettone grande bello calmo con sua puttanella fresca figlia di destroide (quello che ha regalato alitalia a la "cordata di amici")

buffon "il portiere" che indossava orgogliosamente la maglietta degli anni 34 quando il fascismo era la luce e tutti facevano il saluto romano.... bello calmo anzi fa intreviste dopo essere stato beccato che l'italianissimo giocava in una agenzia che era vincente al 80%

bossi e sua famighia bella calma non è sucesso niente i soldi pubblici sono sotto il materazzo e i figli seguirano scalando sue spesse con soldi dei rimborsi elettorali

le puttane? si tutte in suoi posti adesso dormono dopo avere lavorato tranquilamente con il beneplacito della polizia e tanti altri

le droghe? a gonfie vele! tutto ok!

Uff è passata altra settimana di tranquilità ... il FMI ? si si ancora gestito da sadam, fidel e mao tze tung

oggi gioca la nazionale miraccomando! il resto

è fuffetta

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 08:09| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

10 giugno 1940:
L'Italia dichiara guerra a Francia e Regno Unito

dall'alto del suo balcone, sopra una folla adorante, un ometto sbruffone ed ignorante in materia attacca briga con la francia e l'inghilterra, solo perchè il fratello maggiore tedesco è riuscitp a suonargliele, per ora.
il risultato lo pagniamo ancora adesso.....

ricordatevi di cosa sia stato il fascismo per l'italia, ma non pretendete di insegnarlo ai pirlotti rasati attuali, che lo hanno letto solo dove vogliono loro.....

ci voleva un altro ometto sbruffone ed ignorante per farli uscire dal giusto anonimato che per decenni li ha emarginati, dal la russa al gasparri, alla mussolini all'alemanno.

speriamo che alla caduta del secondo emetto, corrisponda anche la riscomparsa di codesti discutibili ed antipatici personaggi.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Non diamogli piu' una Lira, neppure un Voto.
Non andiamo neppure ad ascoltarli ai loro Comichi, pardon Comizi...
Lasciamoli Marcire con le loro Merci nei loro Magazzini della Muffa.
Buttiamo le auto, i televisori, i vestiti...

Lasciamoli andare beatamente Affanculo...

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, se avessimo avuto un briciolo di remora a criticare le qualità di rigor mortis, bèh ora possiamo fugarle tutte quante, peggio di così non poteva ancora fare, ha iniziato facendo la presunta vittima "dei poteri forti" proprio lui...per poi immediatamente dopo rifilarci queste due belle "nomine" alla dirigenza della Rai, con niente popò di meno che uno dell'Opus Dei, quella Opus Dei che in Argentina diffonde l'informazione nelle scuole cattoliche dell'inesistenza della Shoà, e dei campi di concentramento, e dello sterminio degli ebrei, in barba al pur minimo codice etico cristiano, infatti sò cattolici???????
Rabbrividisco alla sola idea, altro che amichetto di bisignani e letta, ma ci prendono per scemi? Bèh dopo aver letto il post di Viviana purtroppo debbo solo che dargli ragione gli italioti sono proprio scemi e se dovessimo sommare la cifra dei votanti pd-l con quelli votanti pdl recuperando i dati nel loro periodo di maggior fulgore la cifra supererebbe di gran lunga il 50% degli italioti, ammetto che tale constatazione mi deprime notevolmente, perché credo di sapere il motivo di questo definitivo ed inesorabile rincretinimento degli italioti, ahimé? Se continua così non solo siamo senza speranza ma il loro rinsavimento richiederà troppo tempo, prima che ci si risollevi dal pantano in cui siamo, galleggiando a fior d'acqua con questo governo incostituzionale, questi partiti che occupano careghe senza corrispondere alla totalità dell'attuale opinione pubblica, usando un potere che non gli spetterebbe più da mesi, come dimostrano i sondaggi? Questo stillicidio quotidiano lento ed atroce di abuso politico e di potere da parte della casta politica morente e quella oramai completamente squalificata casta dei tecnici per quanto ancora dovremmo sopportarli? Che si vada al voto perché invece di distendere gli animi, tutti insieme, si stanno rivelando come una bomba ad orologeria, per quanto possono contare su più del 50% di italioti rincoglioniti????

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Italiani senza Lavoro, alla Fame, devon Vender la Casa per Mantenere Scansafatiche a 25.000 euro al Mese.

E nessuno raccoglie Firme per uno Stop Immediato.

Ditemi se è uno Stato questo.

La Mafia di Riina, è meno Oscena della Mafia dei suoi Mandanti.

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 07:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se le societa' di utility hanno visto ridotte le loro quotazioni, non sarebbe forse il caso di comprarle in massa per avere un public company gestita dalla popolazione?? si potrebbe quindi ripulirle e riportarle al loro scopo originale.
oppure questa operazione costerebbe troppo?? i debiti non si potrebbero "ristrutturare"??
non so non mi intendo di economia, ma mi vien da dire che l'unico modo perche' le utilities tornino in mano privata e' ricomprarcele tutti noi....
Walter puoi rispondere??
Grazie

maria teresa taroni 10.06.12 07:16| 
 |
Rispondi al commento

Ed ancora guardate Mediaseth?
Ancora comprate alla Scoop?
Ancora guidate le auto Flat?
Ancora state in Telecoma?
Ancora con la pasta Balilla?
Ancora ascoltate il NapoletAno?
Ancora asfaltate il nAno?
Ancora vi mettete Bocconi?
Ancora alla festa dei polli della Zia?
Ancora Carramba da ieri?
Ancora Pret a Porter?
Ancora, ancora, etc, etc...

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 07:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Aspen è una organizzazione mondiale finalizzata "a incoraggiare le leadership illuminate,le idee e i valori senza tempo e il dialogo sui problemi contemporanei",finanziata da fondazioni come la Carnegie Corporation,la Rockefeller Brothers Fund e la Ford Foundation,
I membri del Comitato Esecutivo dell’Aspen Institute Italia:
Abete,Amato,l’Annunziata,Bombassei, Caltagirone,Giuseppe Cattaneo,Confalonieri, Cossiga,Maurizio Costa,De Michelis,Umberto Eco,John Elkann,Pietro Ferrero,Jean-Paul Fitoussi,Frattini,Geronzi,Gnudi,Mario Greco,Gian Maria Gros-Pietro,Enrico Letta vicepr.del PD e Gianni Letta(consigliere di B costantemente sentito da Monti e membro dell’Advisory Board di Goldman Sachs),la Marcegaglia,William Mayer, Francesco Micheli,Paolo Mieli,Monti,Padoa Schioppa (Min. delle Finanze di Prodi),Passera, Perissich,Angelo Maria Petroni,MarioPirani, Roberto Poli,Romano Prodi,Gianfelice Rocca, Cesare Romiti,Paolo Savona(pres. Unicredit), Carlo Scognamiglio,Lucio Stanca, Tremonti, Urbani,Giacomo Vaciago
Non compare il socio di Casaleggio Saassen,ma tutti giurano che c’è
L’intento di chi attacca Grillo è dire che tutti costoro fanno parte del grande piano delle forze oscure del neoliberismo mondiale di assoggettamento del mondo,e dunque Prodi,per essere insieme ad altri in questo Istituto) porterebbe avanti lo stesso piano di Tremonti o di Elkan;ed Enrico Letta lo stesso di Gianni Letta, cioè il Pd sarebbe uguale al Pdl, e il Partito democratico sarebbe identico a Monti o a Tremonti o a Confalonieri cioè al Pdl, in una grande pappa comune.Ma che senso ha?
Chi tenta di attaccare il M5S non spiega come mai il nome di Saassen non compare ma c’è invece quello di Enrico Letta e dunque del Pd. Né spiega come mai l’attacco a Grillo per essere collaboratore di Casaleggio che ha come socio della sua impresa Saassen metterebbe Grillo a servizio di un progetto dell’alta finanza neoliberista ma non il Pd, visto che invece il nome di Enrico Letta c’è. Misteri della comunicazione!

viviana viva, castel maggiore Commentatore certificato 10.06.12 07:13| 
 |
Rispondi al commento

"TUTTO CIO' CHE ABBIAMO GIA' VISTO"

Concordo in pieno.
Giustamente dici che l`occupazione la creano i consumatori, non gli investimenti.
La manovra salva italia non ha funzionato, perche`fatta deliberatamente nel modo sbagliato.
Invece di tagliare gli sprechi si sono scoraggiati i consumi, ergo la produzione e`diminuita.
c`e`un piano ed e`chiarissimo.
Si attacca una nazione poi la si obbliga a chiedere soldi alla UE, ovviamente questi vengono dati dietro precisi impegni.
E quei venduti di politici sono consenzienti.
Per quattro soldi si svendono il paese.
Con la Grecia e la Spagna si e`ottenuto lo scopo.
La prossima sara`l`Italia.

Patrizia B. 10.06.12 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Aggregazioni e Multiutility, come ad Hardcore?
Ognuno si rendeva Utile mettendoci del proprio.
Chi stava alle Pompe, chi alla pompetta.
Chi invece, ci metteva il Culo.

Ecco, un Paese a misura d'omuncolo.

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Ad Impiccarsi, non ci vanno gli Statali a posto Fisso, tantomeno quelli da 25.000 euro al mese.
Poi parlan d'Equita', Uguaglianza, Kristianesimo.
Mai visto un presididente del Consiglio o della Repubblica ad Impiccarsi.

Chissa' perchè...

Poi parlan d'Esodati, Cassintegrati, Precari...

Mai visto un Martone od un Lapo Impiccato, (al piu' con qualche Manico d'Ombrello al Culo): qualche "§figato" sì, purtroppo.

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 07:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non Graffia il Cuore, ogni Parola è Vana.
Ogni Volto, Inutile.
Fiumi di parole, colmi di Vuota retorica, insipida ed Insignificante suono di moneta Falsa, come il Tesoro di Giuda.
NApolitano, Monti e gli altri Impolitici per Eccellenza, pur nella Negativita', dove Gratificano?
In nessun Luogo, tranne che nel Portafoglio, il loro e quello dei Sodali.
Perniciose Omelie MAssoniche, Uccidono.
La Speranza e financo la Realta'.
Irrealistico il Potere Oligarchico, dei soliti Noti eed Ignoti, Innominati ed Innominabili.
Bene Comune: quanto Abuso sulle loro bocche da Fuoco.
Bene Sociale: altro Abuso.
Bene Liberale: Abominio.

Parole Vuote, appunto, come le loro anime.

Vuote all'Onesta'.
Comune, non significa Comunista, alla D'Alema o Bersobri.
Sociale, non significa Socialista come l'intendon i Vendo li Ani.
Liberale, non è Liberar l'Ale, con i porci, agli Schifan i Ani.

I Sindaci M5s, Licenzin le Concessionarie di Servizi: Inutili Zavorre.
Acque, Energia, Trasporti, Faccian Rete.
Di Scambio.
BAnca del Tempo e Volontariato a fronte di Zero Costi di Servizi.
A Casa i Nepotisti e lor Nipoti.
Togliete le Gabelle Imu che Deprimon i non Abbienti.
Licenziate i Vigili ed investite in Educazione Civica.
Licenziate i Tecnici Comunali: son al piu' in Sovrannumero, Oscenamente.
Raggruppate le Cariche fra gli Assessori e Riduceteli.
Togliete le Concessioni all'Enel e compagnie del Gas e telefoniche: fate Rete Comunale Trasparente.
Istituite una Cassa Depositi e Prestiti all'Un per Cento, Comunale.
Mista a Capitale Pubblico locale ed Umano.
Bastan solo Tanti Onesti.
Come gli Italiani, in fondo.
Quando non son un Partito...

Spegnete le Televisioni ed i Giornali della Mafia.

enrico w., novara Commentatore certificato 10.06.12 06:53| 
 |
Rispondi al commento

La contromossa del pdl.
http://pinoz6700.blogspot.it/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 10.06.12 04:38| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO CIO' CHE ABBIAMO GIA' VISTO
E' possibile non restare scioccati dal déjà vu? volevo fare il decreto per lo sviluppo ma me lo hanno impedito, volevo abbassare le tasse ma Tremonti me l'ha proibito. Di fronte a una caduta di oltre il 9% della produzione in aprile, il circo equestre della politica nazionale ricalca sempre la stessa pagliacceria. E poi quale sviluppo? ci fanno o ci sono? Di che fetenzìa di economisti si tratta? Non lo sanno che appena la domanda tira l'impresa produce? Ma se il cavallo non beve, come diceva Guido Carli, non beve. Per rilanciare la produzione c'è un solo sistema, alzare i salari; se le entrate delle faliglie calano, prima si indebitano, poi crolla tutto. La stessa cosa vale per lo stato, se le entrate fiscali diminuiscono, cosa inevitabile, e il servizio del debito diventa più caro, e la politica continua a macinare ricchezza per finanziarsi, alla fine deve fallire. Con o senza salva-stati.
E poi, quale sviluppo? Non saranno mai le opere pubbliche a rilanciare l'economia, quelle le pagano i cittadini, e servono a produrre appalti e mazzatte. Dare soldi ad aziende che non stanno in piedi da sole sul mercato, è come darli alle banche fallite. In genere non impiegano nemmeno lavoratori italiani, pare che costino troppo.
L'opposizione alla rapina viene detta antipolitica, perché è evidente che la politica in qualche modo deve prosperare.
Una volta, ma credo anche oggi, nelle campagne si pagava per la raccolta dei rigiuti anche laddove il servizio non esisteva. Come si chiama la pretesa di pagamento di un servizio inesistente?

andrea f., roma Commentatore certificato 10.06.12 04:16| 
 |
Rispondi al commento

a proposito si stanno rilasciando nuovi permessi dei politici e consulenti infami,ad estrazione di petrolio e gas con fracking,ormai vietato in sempre più nazioni al mondo(bandito anche in francia e germania ed in alcuni stati USA nonchè rimesso in discussione anche da russia e uk)
gli infami italiani invece lo negano..parola d'ordine è negare tutto..a tutti i livelli..se no poi finisce come col nucleare..

http://dorsogna.blogspot.it/2012/06/altro-fracking-previsto-per-siena-e.html

parola d'ordine,la gente non deve sapere..
e voi geologi?
silenzio di tomba!!

cercate di fermarli io intanto lo giro alle procure relative..
cazzo basta..

angelo di berardo 10.06.12 03:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici del Movimento non vi agitate scervellandovi
per trovare le cause della crisi.
come per le grandi scoperte scientifiche esistono
due parole semplici semplici : NON RUBARE.
Mi spiego meglio : NON RUBARE deve essere
applicato nel senso più largo : anche se vedo
RUBARE e sto zitto sono LADRO siamo LADRI!!!
Anche se non chiedo fattura o scontrini sono
LADRO siamo LADRI. Anche se non pago il biglietto
dove è obbligatorio sono LADRO siamo LADRI.
Anche se chiedo molto per una prestazione
sono LADRO siamo LADRI. Anche se regalo qualcosa
per riavere un favore sono LADRO siamo LADRI.
Anche se corrompo sono LADRO siamo LADRI.
Anche se affitto una casa senza dichiarare
sono LADRO siamo LADRI. Anche se promuovo uno
studente prendendo soldi o vantaggi sono LADRO
siamo LADRI. Anche se faccio vincere un concorso
ad un raccomamdato sono LADRO siamo LADRI.
ecc ecc ecc ecc ecc.

giuseppe lovo 10.06.12 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando nel 1974 scrivi questi versi e li canti in una canzone... qualsiasi "essere" sei, non ha più
importanza ! ...resti un mito a prescindere !!

==================================
Mo me devi spiegà o mio Signore,
perché adesso tu non stai né qui né là:

"Fijo mio io faccio il mio lavoro,
turo li buchi 'ndove li posso turà
adesso so' impegnato su in Irlanda
e m'hanno pure incastrato nel Vietnam
sti signori che so' quaqueri rifatti - gli americani
hanno inventato angeli più forti - i phantom X-
che quelli costruiti qui alla bona
non cianno manco er tempo pe' volà.

Cianno pure messo de mezzo mi cugino
che se chiama sempre Belzebù
e che te devo dì, io nun me movo,
io cerco er fresco io me ne sto qui"

Ammazzete Gesù Crì quanto so' fichi
ma chissà che me credevo che stavi a fa
volevo 'n po' vedè io so' ignorante
per mondo che hai creato, che stavi a combinà.

Ma la cosa che ce frega a tutte e ddue
è che noi annamo tutti li giorni a lavorà
e che guarda un po', ma guarda sto destino
ce tocca stacce zitti zitti bboni e sopportà.
E nun ce facciamo l'affari nostri.
Nun ce li facciamo pe' carità;
nun te fa' l'affari tua finché la pace non verrà.

===========================================
da wiki:
Del 15 gennaio 1974 è un'esibizione al Teatro dei Satiri a Roma, dove propone la canzone A Cristo che gli vale una denuncia da un maresciallo delle Guardie di Pubblica Sicurezza presente in sala per vilipendio alla religione di stato, fu processato e condannato a sei mesi con la condizionale.

?????
SCOMMETTO CHE QUELLO SBIRRO E' TRA NOI...O FORSE UN EREDE DELLO STESSO !!! ah ah ah ah!!!
un eroico difensore del vaitcANO e dei quaqeri rifatti!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 10.06.12 02:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto ne so io, quei raduni non avevano come fine lo sviluppo e la pratica della democrazia.
E se anche venivano prese decisioni "comunitarie", resta il fatto che a decidere erano i "capi", i quali non lo erano per votazione popolare, ma per "distinzione" e approvazione di pochi "valorosi".
Credo che dal loro punto di vista, la democrazia, avrebbe scatenato una risata collettiva che avrebbe seppellito qualsiasi cosa.
La democrazia, paradossalmente è il mezzo peggiore tramite il quale perseguire i diritti dei più deboli e sfruttati.

sandro c altrove 10.06.12 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vaffanculo alla maggioranza!

http://www.youtube.com/watch?v=XEO5GTjziYM&feature=related

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 10.06.12 01:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di cosa state parlate? non volete sapere quale spiegazione c'è dietro l'oscuramento del sito? ma siete scemi?

shardana zz (), cagliari Commentatore certificato 10.06.12 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la marcia
degli incazzati,
questa è la marcia
degli arrabbiati,
sono incazzato,
andate via,
sono incazzato
perchè lo sono per i fatti mia.
Questa è la marcia
degli incazzati,
questa è la marcia
degli arrabbiati,
sono incazzato,
sono aggressivo,
sono incazzato se trovo un prete lo mangio vivo.
Sono incazzato,
sono nervoso,
sono arrabbiato,
sono scontroso
Se uno mi dice:"calmati su..."
l'è proprio quando mi s'incazza ancor di più !
Questa è la marcia
degli incazzati,
tutti arrabbiati
ci siam svegliati.
C'è uno calmo,
eccolo lì,
fallo incazzare e poi cantagli così:
questa è la marcia
degli incazzati,
questa è la marcia,
degli arrabbiati.
Ti sei calmato ?
dice a me "Ti sei calmato ?"
Gli dico "No, sono incazzato, sono incazzato,
e sono incazzato !"


http://www.youtube.com/watch?v=Knc8aUslmDw

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 10.06.12 01:48| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=p15do9cxv48&feature=related

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 10.06.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici dopo diverse birre sono qui! Contento di esserci dopo l'attacco del blog. Pensavo di essere l'unico che parlasse di antropologia, ma leggendo la stampa ho trovato un bel articolo su antropologia e democrazia. Solo che il nostro articolista ha fatto un sacco di confusione, ed ha preso a nolo solo una parte di un discorso di uno scrittore americano, per, chiaramente, affermare la sua, propria tesi. Che volete fare , gli italiani non la smettono di formulare tesi e poi andare alla ricerca di fatti che le confutano! Siamo fatti cosi , superficiali e faciloni! Andiamo con ordine. L'amico della Stampa dice che i nativi americani non avevano bisogno della democrazia perchè trovavano soluzioni nella assemblea delle tribù. Vero! Ma, ...il contesto è chiaramente più complicato. La semplifico: 6 milioni di nativi ( non si sa con precisione) su un territorio grande dieci volte l'europa. Tribù che si dedicavano alla caccia e alla raccolta dei frutti, e che erano nomadi in quanto seguivano gli animali, o il cibo. In comune con gli africani avevano lo stregone della medicina, il totem e i tabù. ( Come li abbiamo noi del 21 secolo). E i riti magici. Ma a differenza con gli africani, non si erano evoluti verso forme diverse di società. Cioè non erano diventati ne allevatori ne agricoltori. La loro società si fermava a tribù di tipo familiare , o appena appena più grandi. Quando gli europei irruppero, oltre alla strage dei nativi, portarono altri riti e altre forme di società complesse. Tutte cose che i nativi americani rifiutarono, perchè ricchi della loro cultura naturalistica e non distruttiva del territorio. Va bhe! Il nostro amico della Stampa dice poi cose interessanti circa la nostra demi-democrazia, e in questo gli do ragione! In Italia un movimento di cittadini che impone regole diverse, come successo in Francia o in Inghilterra, non c'è mai stato. Ma lui dice anche che non ci sarà mai e che non se ne sente il bisogno! (SIK!) . Nella sua testa bacata !

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 10.06.12 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Rap e cantato sovrapposto)
SIAMO IN TANTI,SIAMO IN TANTI
MA IN QUALCOSA NOI CI ASSOMIGLIAMO GIA’
NELLA FORZA DI ESSER PRONTI
A SCOMMETTERE SU QUELLO CHE SARA’!

Siamo in tanti, siamo tutto,siamo il bello e il brutto
Siamo questa nostra vita che dobbiamo aiutare
Siamo i fiumi, il cielo, le montagne, il mare
Siamo in mezzo a questo mondo da rispettare
Siamo quello che ci passa nella nostra testa
Siamo il dubbio una speranza con la porta aperta
Siamo stanchi ma decisi d guardare avanti
Siamo sempre di più, SIAMO IN TANTI !

William G., Alassio Commentatore certificato 10.06.12 01:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho trovato il nostro inno!!!!
Siamo in tanti (di Franco Fasano). Scaricabile da iTunes (Album Qualunque sia la verità) per solo 99 cent.
(Rap)
Tutti abbiam diritto al nostro posto al sole
Dalla sera alla mattina anche quando piove
Alla fetta di una torta che non sia indigesta
Senza andare a sinistra ,senza andare a destra
Senza stare al centro ma gridarsi dentro
Che è la volta che la smetti di soffrire in silenzio
Non c’è più motivo, non c’è più ragione
smascheriamo quest’Italia dalle facce nuove…
Quest’Italia…Dalle facce nuove!

Tutti sono bravi a far discorsi seri
Ma le stragi e le bombe sono fatti veri
Che rimangono impressi dentro la coscienza
Che ti fanno urlare in coro. NO ALLA VIOLENZA!
No alla violenza che non siamo feroci
Abbassiamo le armi carichiamo le voci
quelle voci che da sole fanno solo fumo
ma che insieme si accendono….E non le spegne nessuno.
(Cantato)
Via!
Tutti quanti
Tutti i finti santi in semilibertà
Andate via,
Via davanti,
che non sono solo io
che non siamo solo noi..

SIAMO IN TANTI,SIAMO IN TANTI
MA IN QUALCOSA NOI CI ASSOMIGLIAMO GIA’
E’ CHE IN FONDO SIAMO PRONTI
A SCOMMETTERE SU QUELLO CHE SARA’!
CHE SARA’….

(Rap)
“Che sarà,che sarà…”, diceva una canzone,
ma è la stessa domana della mia generazione
e se il problema è uguale a quello di una volta
oggi come ieri ci sarà una svolta.
La musica è cambiata,la musica è diversa
Però quell’emozione ancora non si è persa
Si canta per parlare, si parla per ballare
Siamo in tanti e ognuno ha un modo per..
..per comunicare… per comunicare..PER COMUNICARE!

(Cantato)
Ehi!!…… Ehi
Fatti avanti! Avanti
Siamo più importanti se ci sei anche tu! Uh..uh…oh-oh…
Dai vieni qui.. Qui….
Insieme agli altri Insieme agli altri..
che non sono solo io..
non ci siamo solo noi..

(Rit.)
SIAMO IN TANTI, SIAMO IN TANTI
MA IN QUALCOSA NOI CI CONOSCIAMO GIA’
NELLA FORZA DI ESSER PRONTI
NON CI SONO SOLO IO….
NON CI SIAMO SOLO NOI…

MA SIAMO IN TANTI,SIAMO IN TANTI
MA IN QUALCOSA NOI CI ASSOMIG

William G., Alassio Commentatore certificato 10.06.12 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa sera sto inventando la € scopata: dentro l'€, fuori dall'€, dentro, fuori, dentro, fuori..........
Alcuni giorni orsono, ho inventato la Spread Sega, a due opzioni, mentale oppure fisica: spread su, spread giu', spread su, spread giu'.
Si puo' fare anche la Borsa Sega: borsa su, borsa giu'........funziona come quei CD con musica rilassante antistress, io ne uso uno con il rumore del mare e delle onde...poi...dentro l'€, fuori dall'€...............

Euro Fotting 10.06.12 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se un giorno s'encontramo a Roma te racconte de Antonello dar vivo da uno che lo conosce de persona. Poi nun te piacerà più, stai sicuro.
A proposito n'eri te ieri su feisbuk?

Mauro T., Roma Commentatore certificato 10.06.12 01:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mario Monti, economista veramente scarso, era una figura di terza fila della prima repubblica, di seconda fila nella seconda e spiegabilmente di prima fila nella terza. Perché? Solo per il fatto che si tratta di un omuncolo ubbidiente con una spiccata vocazione alla posizione prona!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.12 01:18| 
 |
Rispondi al commento

E' cmq affascinante notare come delle convinzioni assolute possano sprigionare una forza, un'energia, volontà, voglia di fare, determinazione, unione delle forze e tante altre cose che modificano oggettivamente la realtà.

Possiamo dedurne come la chiesa non sia più in grado di apportare cambiamenti sostanziali alla società e di conseguenza convinzioni assolute, ti pare?

sandro c altrove 10.06.12 01:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://anon-news.blogspot.it/2012/06/italy-beppegrillo-dovete-sapere-anche.html#comment-form

Rivendicazione dell' attacco informatico.

m4rc0 64 Commentatore certificato 10.06.12 01:14| 
 |
Rispondi al commento

non tutti i compagni si spaventano di Beppe e del
MoVimento... - Magari l'Antonello sarà un
"radical chic"...presumo per molti, eh!


"Mi fa piacere che Grillo abbia citato la
mia canzone che racconta la storia
democratica di questo Paese. Ha
ragione Grillo generalmente è stato così,
naturalmente c'è bomba e bomba. La
mia era una canzone che raccontava un
viaggio, un'avventura che sembrava
impossibile e che invece si è poi rivelata
possibile: l'arrivo della democrazia a
Roma. In 'Bomba o non bomba' il viaggio
partiva da Bologna e seguiva diverse
tappe. Quello di Grillo invece comincia
da Parma. E' il cammino di Grillo e di
tante persone che sperano che ci sia la
democrazia in Italia''.

Antonello Venditti

cmq,« A ME, ME PIACE » !

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 10.06.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo articolo potrebbe essere molto utile a tanti

http://www.sapienza-finanziaria.com/2012/06/ecco-perche-dovresti-farlo-post-molto.html

Giovanni A. Commentatore certificato 10.06.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ogni sera prima di dormire, prego i miei antenati Cheyenne e Tatanka, il Dio della Guerra, che ci aiuti contro i visi palliducci, poi eseguo il mio Pow How al ritmo dei tamburi dell'Oklahoma,
anche Manito ci ascolta, la sacra danza della guerra: Heya!Heya!He-he-eee! Tatanka Te wana wanga! Heya!Heya! Waha- he-he-eee! Bum!Bum!Si va avanti cosi' per 30 m'dopo di che gli antenati sono con noi! Waaatee- tate-nane-he-he-yaaaa-he-he
...come dire..li mortacci vostri!

Pentola Bianca 10.06.12 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Da oggi scarico il governo monti.

W il M5S.


Un voto il più.

Carlo Carletti Commentatore certificato 10.06.12 00:56| 
 |
Rispondi al commento

UNA FRASE INFELICE IN QUESTO ARTICOLO:

cosa vorrebbe dire NON PRECEDUTA DA UNA LIBERALIZZAZIONE SERIA? la parola liberalizzazione dal punto di vista giuridico non significa assolutamente niente di niente, se la sono inventata per nascondere il termine DEREGULATION e PRIVATIZZAZIONE.
PARLIAMO INVECE DI UNA SERIA LEGGE SUL ANTI TRUST E LA CONCORRENZA SLEALE, allora ci siamo.

LA LIBERALIZZAZIONE, ovvero deregulation, serve proprio a quei CRIMINALI DELLE CONFINDUSTRIA CON LE PEZZE AL CULO per RECLICLARSI COME FINANZIERI CONCESSIONARI.

E poi andatevi a leggere il mio intervento LA ECONOMIA ITALIANA HA BISOGNO DI DISOCCUPAZIONE ALTA, che tutto si spiega.

andrea i., milano Commentatore certificato 10.06.12 00:53| 
 |
Rispondi al commento

"Se il capo permette al seguace che questi faccia di lui il suo idolo, allora la figura del capo si trasforma in quella di corruttore".

Dietrich Bonhoeffer

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 10.06.12 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non è più fantascienza/fantapolitica ...
[occhi stellestrisciati sul MoVimento 5 Stelle]

al link c'è tutto:
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/napoli/2012/05/quattro-chiacchiere-al-consolato-americano-movimento-5-stelle-come-forza-di-governo.html

Se agli americani si garantisse di poter continuare su questa strada, non avrebbero alcun interesse su quale sarebbe il futuro formale del nostro paese, potremmo anche renderci il primo stato anarchico matriarcale con Paperina come madre suprema, non gli interesserebbe.

Il guaio è che dubito fortemente che l' idea che avverto come condivisa nel MoVimento 5 Stelle di pacifica convivenza sulla terra, CONDIVISIONE E SAGGIO UTILIZZO DELLE SCARSE RISORSE, coincida con la loro visione del mondo e del valore delle vite "non americane".

Le mie opinioni su questi e tanti altri temi (Peak Oil, "Guerra al Terrorismo", medio oriente, "difesa", politica monetaria...) sono al momento abbastanza chiare e credo condivise, ma questo non è il punto. Credo sia il momento di iniziare a parlarne diffusamente e di inserirle nel programma là dove possiamo esprimere opinioni suffragate dai fatti, purtroppo ci sono cose che a noi poveri sudditi non vengono dette ma che inevitabilmente influenzano le scelte dei governanti.

Abbiamo paura? Io rispondo per me: NO! Certo, il potere non può permettere che in una nazione come l' Italia persone limpide e digiune di "segreti di stato" si trovino a decidere su cose che possono alterare equilibri che, gioco forza, in larga misura sfuggono alla nostra conoscenza, ciò di cui si dovrebbe aver paura è che venga fatto di tutto per evitare che questi cittadini arrivino a poter toccare con mano certe realtà. Viviamo brutti tempi (quelli degli uomini in verità) e quando dico di tutto intendo di tutto. Mi chiedo solo se per caso non abbiano più paura loro , consapevoli, che noi, in larga misura inconsapevoli.

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 10.06.12 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S.

Bene dopo le ultime elezioni e il trend dei sondaggi che attualmente si aggira 20.2% del M5S sondaggi sia chiaro sottostimati, in realtà il movimento attualmente prende tranquillamente oltre il 25% minimo e questo significa che è già il primo movimento, ma non solo possiamo dire che il M5S/Grillo hanno dato scacco matto a tutta la classe politica massoni compresi, ed è questa la vera novità a mio avviso questo grazie anche a grillo per tutto quello che ha fatto nonostante Tavolazzi, anzi questo signore se veramente volesse bene al movimento si toglierebbe dalle scatole.

Non è questo il momento di prendere a bordo arrivisti, super esperti, professionisti della politica di M.... vedere persone per bene prese dal basso cittadini qualunque, ma spesso anche con 2 palle cubiche che si prestano alla politica vera fa venire un barlume di speranza, contro questa classe dirigente che in 30 anni ha fatto di tutto per distruggere ogni cosa e in buona parte ci è riuscita.

Rimane ora ancora una cosa da fare che riguarda la seconda repubblica, affossare completamente anche il PD-L l'altra parte dello specchio.

Pietro T. Commentatore certificato 10.06.12 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Alzare gli scudi

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 10.06.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT:
Domani gioca la nazionale di sta cippa.
Speriamo che ne prendano 3 per tempo, e vaffanculo pure a voi.
11 miliardari che corrono dietro ad un pallone e qualche milione di beoti che li guarda.. HA HA HA.

m4rc0 64 Commentatore certificato 10.06.12 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ACEA SPA

EX AZIENDA COMUNALE ENERGIA E AMBIENTE, CON LE SEGUENTI ATTIVITA': GESTIONE DEL CICLO INTEGRATO DELL'ACQUA - DISTRIBUZIONE ENERGIA ELETTRICA E ILLUMINAZIONE PUBBLICA E ARTISTICA DI ROMA E PICCOLE PRODUZIONI DOVUTE A CONDOTTE FORZATE E CENTRALI A TURBOGAS, CON LE QUALI COGENERAZIONE ACQUA CALDA PER TELERISCALDAMENTO.
FIORE ALL'OCCHIELLO DI ROMA AGLI OCCHI MONDIALI.
ELARGIVA IN SURPLUS AL COMUNE DI ROMA DI 200 MILIARDI DELLE VECCHIE LIRE (DOPO AVER REMUNERATO I SUOI DIPENDENTI ALLA STREGUA DEI TRATTAMENTI DEI VECCHI DIPENDENTI BANCA D'ITALIA) .

DOPO LA SUA PRIVATIZZAZIONE
ATTIVITA': QUELLE MENZIONATE PRIMA, PIU', SULL'ONDA DELLE MULTIUTILITY DEL 2000, PARTECIPAZIONE A GARA UMTS CON LA TELEFONICA SPAGNOLA E FIBRA OTTICA, IL "DOTTORE IN CASA", ESPANSIONE COLONIALE IN DIVERSE REGIONI E PROVINCIE CON LA CREAZIONE DEGLI ATO PER IL SETTORE IDRICO.

RISULTATO: INDEBITAMENTO MOSTRUOSO E SPESE ELEVATISSIME CHE L'HANNO SPOLPATA... OLTRE A ESSERE STATA TERRA DI CONQUISTA DA DELL'ELECTRABEL BELGA, CHE ADESSO SI è SOLO LASCIATA LA PRODUZIONE DI ENERGIA LASCIANDO AD ACEA LA DISTRIBUZIONE.

RISULTATO DOPO VARI ANNI:
RINUNCIA ALLE CONQUISTE DI TELEFONIA E ROBE SIMILI E RITORNO ALLE ATTIVITà STORICHE SETTORE IDRICO E ELETTRICO.
.....
.....
.....
PER RISPONDERE ALLA DOMANDA FINALE DEL POST:
PER CASO AVENDO, LE MULTIUTILITY POCO VALORE è IPOTIZZABILE UN RIACQUISTO DA PARTE DELLO STATO?
TROPPO OTTIMISTA VERO?!!!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 10.06.12 00:27| 
 |
Rispondi al commento

... tra l'altro , voi umani siete l'unica razza di predatori che si depredano anche tra di loro

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 10.06.12 00:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ecplanet.com/node/3312

Bilderberg 2012: la distruzione economica dell'Italia è stata pianificata


--------------------------------------------------------------------------------


By Edoardo Capuano - Posted on 07 giugno 2012


Le associazioni massoniche: il trait d'union tra le lobby dell'alta finanza che gestiscono le multinazionali - che hanno in mano l'economia globale - ed i governi del mondo. La rete del potere mondiale. Chi è Mario Monti e a quali poteri risponde. Il golpe italiano, chi c'è dietro e quali sono i loro obiettivi.

aria pulita 10.06.12 00:11| 
 |
Rispondi al commento

lenin, immagino che grillo si sia trasferito in svizzera anche per la sanità fra le altre cose (oltre che per il fisco naturalmente)... poi magari ci viene a dire che la sanità privata e i paradisi fiscali sono dei mali da abbattere (proprio lui che ne usufruisce, capito?) che ne dici venditore all'ingrosso di aria fritta?

multinick 09.06.12 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USCIRE DALL'EUROPA CHI CI PERDE ITALIA OH?
LEGGETE
Materia Commerciale: cessione di azienda. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 2560 del c.c. l’acquirente dell’aziende ceduta è obbligato solidalmente con il cedente per i debiti dell’azienda, qualora questi risultino dalle scritture contabili e riguardino debiti (anche tributari e previdenziali) assunti nei due esercizi commerciali precedenti, cioè nei due anni precedenti.

Il trucchetto è semplice: supponiamo che vi sia un attività commerciale di vendita al minuto di qualsiasi prodotto. A questa azienda attribuiamo un valore di € 300.000,00, con una situazione passiva risultante dalle scritture contabili di € 85.000,00. Fatto un piccolo conteggio l’azienda ha un valore oggettivo di € 215.000,00 – i debiti vanno pagati, per cui se ha un valore di 300 con debiti per 85 è ovvio che tale posizioni debitorie incidono sul valore.

Ora come fare per vendere l’azienda ad un corrispettivo di € 300.000,00 e quindi non far accollare i debiti al cessionario e fare in modo che le pendenze debitorie non passino tra cedente e cessionario?

Trucchetto sperimentato e considerato a tutt’oggi valido.

Si fanno due cessioni: la prima al valore di € 300.000,00 con posizione debitorie risultanti dalle scritture contabili in favore di una persona fisica, la cessione pertanto viene fatta utilizzando soltanto il codice fiscale e non la partita IVA.
La seconda cessione, avverrà tra persona fisica, con il solo codice fiscale, e imprenditore con partita IVA. La cessione potrà anche essere fatta nello stesso giorno e solitamente dallo stesso notaio.

Il trucco sta in questo meccanismo: la persona fisica non è un imprenditore, non è quindi obbligato alla tenuta delle scritture contabili, pertanto ciò che ha acquistato e immediatamente venduto, è venduto senza che vi sia la possibilità di far operare pienamente e legittimamente l’art. 2560 del c.c., non consentendo quindi ai creditori aziendali, anche tributari, di aggredire l’unico AVV.MAURO

e.forini 09.06.12 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Daniel Estulin - che per quanto concerne il gruppo Bilderberg è da considerare una fonte autorevolissima, per i motivi illustrati a margine dell'articolo - sostiene che in occasione del recente meeting 2012 i potenti del gruppo Bilderberg, avrebbero deciso di "sacrificare" la Spagna.

Il giorno seguente la Spagna - che sta attraversando un periodo nero - è stata nuovamente declassata: (vedi "Fitch, triplo declassamento al rating della Spagna") un vero e proprio "colpo di mannaia" quello impartito dall'agenzia di rating "Fitch", che in un colpo solo sancisce un triplo taglio del rating, un'altra tegola che si abbatte sulla testa di un paese sempre più in ginocchio...


Un declassamento, quello arrivato a pochi giorni dalla chiusura del meeting Bilderberg, che sembra CONFERMARE il "trend" annunciato il giorno precedente da Daniel Estulin. Le lobby dell'alta finanza che hanno causato la crisi, mediante le agenzie di rating continuano la loro opera di distruzione dell'economia spagnola, perché come illustrato anche nell'editoriale "L'ITALIA VITTIMA DI UN COMPLOTTO E LE PROVE CHE MONTI è COMPLICE" (che evidenzia anche da chi sono controllate le agenzie di rating...) questo ulteriore declassamento si ripercuoterà sui tassi di interesse che la Spagna dovrà corrispondere per avere liquidità: più il rating si abbassa, più una nazione è considerata "a rischio" e maggiore è il tasso di interesse che deve corrispondere a chi investe sui propri titoli... un meccanismo perverso che non può che affossare definitivamente un paese già claudicante.

http://www.nocensura.com/2012/06/estulin-la-spagna-sara-sacrificata-e-il.html

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 09.06.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=HTiADWTmLZ0

davvero bravo chi ha inviato il video sulla sanità
elvetica ! forse è un "amico" del bernardino!

ah ah ah ah!

- se paghi campi, se non paghi muori!

gajarda 'sta Suizzera, aò! se vede che so "ciuvili"
ah ah ah ah !! bernardino ne è un esempio! ih ih!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 09.06.12 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, i giornalisti e i politici sono così falsi che se ti vedessero camminare nell'acqua direbbero....che non sai nuotare!!!
Ah!Ah! Ah! Ah!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 09.06.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“QUEL EUROPA STRABICA, NO GRAZIE”

Oggi tra i ministri delle finanze dell’Eurogruppo si è tenuto una riunione d’emergenza per tentare di salvare le Banche spagnole con le pezze al deretano e come per miracolo si sono subito trovati i 100 miliardi d’euro dei contribuenti dell’unione europea, necessari per il salvataggio di quelle banche, con il bene “PLACIDO DELLA PROFESSORA DAL SEDERE GROSSO”, attingendo dai fondi che dovrebbero servire a salvare gli stati dell’Eurogruppo in difficoltà finanziaria.

Ma come ci raccontano che in cassa non c’è il becco d’un quattrino, per lo stato sociale, per aiutare le Imprese in difficoltà e per salvare la Grecia e per le Banche private spagnole si trovano come d’incanto subito 100 miliardi d’euro dei contribuenti Europei.

“QUANDO LA SMETTEREMO DI FINANZIARE CHI CI STA SUCCHIANDO IL SANGUE” ?

Le banche private sono aziende come le altre, se hanno sbagliato i conti debbono fallire e basta, o se interviene lo stato vanno nazionalizzate in modo che diventino di proprietà dei contribuenti, non che restino in mano ai soliti Ladrones, che dopo essere stati salvati con i soldi dei contribuenti, ci imporranno pure il “PIZZO” per tornare a finziare il debito pubblico che loro hanno contribuito ad aumentare.

Se un qualche banchiere fallito, finisce appeso a testa in giù, è l’unico modo per riportare alla ragione questa finanza impazzita, impegnata a fare ingrassare oltre misura i soliti quattro ladrones ed a fare morire di fame tutti gli altri, per questi non ci sono limiti, vanno fermati subito.

“AIUTARE IL POPOLO GRECO, SI, I BANCHIERI SPAGNOLI, NO”.

Paolo R. Commentatore certificato 09.06.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a debunciare i guasti prodotti dal capitalismo va bene,
ma finchè si continua coi soliti distinguo fra 'capitalismo' e 'finanziarizzazione', e fra 'privatizzazione' e 'liberalizzazione', non si esce dal discorso comune, non si intacca l'egemonia della 'finanziarizzazione' (che io chiamo più semplicemente : capitalismo). In questo articolo si introduce addirittura un nuovo distinguo: fra liberalizzazione e 'liberalizzazione VERA' ...
Ma se sta 'liberalizzazione vera' sono trent'anni che viene evocata e che mai si realizza, questo dovrà pure in qualcuno suscitare prima o poi un ripensamento..

La 'liberalizzazione vera' in fin dei conti cosa sarebbe? Essa altro non è che ciò che manca al capitalismo perché sotto le sue leggi le public utilities funzionino effettivamente come public utilities, con riduzione degli sprechi, dei costi etc.
E' un elemento PRESUNTO esistere.. Chi crede ancora nel capitalismo deve per forza ipotizzare l'esistenza di questo fattore X, che spiegherebbe perché tutte le sue teorie non funzionano mai,..

Ma il concetto di 'liberalizzazione', a parte il solito capzioso ricorso ad una radice lessicale che evoca la parola 'libertà' (parola sui cui valore ideologico e mistificatorio dobbiamo ringraziare ancora una volta il nostro Silvio Banana per avercene dato i più paradigmatici esempi) è un concetto finto.
Insomma una spiegazione finta che in realtà non spega proprio nulla, come il 'flogisto' dei medici antichi, che secondo loro spiegava il potere soporifero del papavero in quanto 'essenza soporifera'...


Za Stalinu 09.06.12 23:30| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cantava Villa Claudio: quando ar mattino Roma s'e' svejaaataaaaaa, pare 'n pavone che se fa la rooootaaaaaaa, sembra na pennellata fatta d'arcobaleno, pure si piove pare ch'e' sereeeenoo,
peccato che debba tutto finire, brutti scherzi del sottosuolo, un casino tra segmenti alluvionli,
placche rocciose, antiche faglie, nuove ire di Dio, molto incazzato con il suo Vaticano, la sua sede in terra, ormai diventato una palude di scandali, un'Iliade di guai. Penso inevitabile il prossimo arrivo di un tremendo terremoto che fara' la Sua Giustizia, infatti pare che l'oltre Tevere sia adagiato su uno zoccolo semiroccioso molto, molto instabile e permaloso. Ahi!Roma!

Dies Irae 09.06.12 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma come è possibile nn arrabbiarsi pensando come hanno ridotto l'italia e a come la ridurranno brhh... mi viene la pelle d'oca..

filippo cannarozzo 09.06.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate..... CI RIMBOCCHIAMO LE MANICHE???!!!!
Iniziamo a progettare per il FUTURO????
alle prossime elezioni cosa si propone come programma????
Chi sarà a rappresentarci??? facciamo le vere primarie per scegliere il nostro porta voce???

DAI RAGAZZI!!!
SE NON CE LO PRENDIAMO NOI IL NOSTRO PRESENTE NON CE LO PRENDE NESSUN ALTRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

marco zanandrea 09.06.12 23:18| 
 |
Rispondi al commento

F O R Z A G R I L L O !!!!!

F O R Z A G R I L L O !!!!! (questo è per ieri)

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.12 22:56|