Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pisapippa e il Dalai Lama


mao-pisapia.jpg

Il Comune di Milano, una volta capitale morale, in seguito Milano da bere, e oggi senza neppure una qualunque identità, ha rifiutato la cittadinanza onoraria al Dalai Lama. Gli era stata promessa. Per ragioni di bottega gli è stata negata con il solito teatrino all'italiana e la nuova maschera lombarda a far la figura di merda: il facondo Pisapippa, una via di mezzo tra Balanzone e Arlecchino, il "vorrei ma non posso" di piazza della Scala, il dimissionario dall'Expo, ma anche no. La Cina, oltre ad aver occupato il Tibet, ha occupato anche Palazzo Marino. I neo maoisti meneghini hanno bocciato l'onorificenza a Tenzin Gyatso in nome dei danè. La Cina ha infatti minacciato di non partecipare all'Expo 2015 e pressioni di ogni genere sono arrivate in questi giorni al Comune di Milano da parte degli investitori cinesi. La nuova bandiera comunale dovrebbe essere un paio di mutande rosse. Io ho avuto l'onore di incontrare il Dalai Lama nella sua ultima visita a Milano. Mi concesse mezz'ora del suo prezioso tempo e, alla fine del colloquio, mi donò una sciarpa bianca e un forte abbraccio. Gli promisi il mio appoggio. Il Tibet è occupato, straziato, e l'Italia fa affari con chi lo occupa senza provare vergogna e si lascia ricattare nelle sue decisioni politiche per motivi economici. A questo punto è arrivato il Paese di Michelangelo e Giulio Cesare, di Leonardo e di Marconi, a farsi condizionare come un pezzente nei suoi rapporti internazionali. La dignità ce la siamo messa nel culo. Mi è arrivata notizia di una telefonata direttamente al presidente del Consiglio Comunale di Milano da alte autorità cinesi perché dissuadesse Pisapia dalla cittadinanza onoraria al Dalai Lama. Spero che non sia vero e che, nel caso, si sia risposto con un vaffanculo in cinese. Ma senza dubbio mi illudo. In Tibet sta avvenendo qualcosa di inaudito, contro l'occupazione cinese si stanno dando fuoco le giovani madri. Finora era successo solo per gli uomini. Il Tibet è circondato da un muro di omertà alla cui costruzione partecipa anche l'Italia. Buttiamo giù il muro. I muri sono da sempre impastati con il sangue dei popoli.

Ps. Il sondaggio sarà attivo fino alle ore 14 di sabato 23 giugno. Vedi i risultati

La felicità al di là della religione di Tenzin Gyatso (Dalai Lama)

"Non possiamo cambiare il mondo limitandoci alla preghiera; oggi è necessario affidarsi a un diverso sistema etico che, trascendendo ogni credo, affondi le radici nella compassione, nella tolleranza e nel rispetto reciproco."

22 Giu 2012, 13:00 | Scrivi | Commenti (1331) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

LIBERTA' INCONDIZIONATA PER IL TIBET DALLA CINA OCCUPANTE E RITORNO DEL LORO LEADER LEGITTIMO !

FORTUNATO C., CINISELLO BALSAMO Commentatore certificato 31.03.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

frequento la Cina da 11 anni.
Credo che CIA permettendo la figura del Dalai Lama potrebbe essere diversa da quella della che ci rifila la propaganda.
Il Tibet ,il Vietnam!! ( che ha già autorizzato basi atomiche agli americani)Taiwan Giappone sono i territori prescelti per la cintura atomica con cui avvolgere la Cina.La Cia stà lavorando ovviamente con la capacità indiscutibile con cui ha lavorato in Sud America.Sono dei maestri mistificatori della realtà
Non voglio citare sanguinose azioni (contro addirittura scuole cinesi) coordinate che dai tempi di Mao hanno devastato il territorio.
Chiedo semplicemente di informarsi.
Pisapia può essere criticato bisogna conoscere la realtà che ha determinato le sue decisioni non fare semplicemente delle ipotesi.Mi sento di chiedere a Grillo di verificare prima di lasciarsi andare a risentimenti determinati solo dalla propaganda e dalla emozione.Mi dispiace ma qui Lei Grillo ha preso una grossa cantonata.
Con il rispetto che Le è dovuto
Sinceramente
Vittorio Ferraresi

vittorio ferraresi, Como Commentatore certificato 07.10.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Un forte abbraccio"bellissimo! questo si che è un messaggio di civiltà, la terra appartiene a tutti, è la nostra casa, non si può occupare e distruggere intere popolazioni inventando scuse razziste o di interesse proprio, siamo tutti uguali e nessuno deve prendere decisioni altrui,perché se ne dovrà assumere completa responsabilità senza mettere in cattiva luce un intero popolo favorendo dei lestofanti per comuni accordi.Vogliamoci bene che non costa nulla!Caro Beppe un abbraccio anche da parte mia.

SANTO VACANTE Commentatore certificato 12.07.12 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Walter Giordiani,
il tuo commento al nostro post merita una risposta punto-punto. Il virgolettato è quello che hai scritto tu:

"Caspita quante ne sai tiri in ballo un morto del1949 (tu probabilmente non c'eri e io nemmeno quindi visto che è una storia successa "solo" 63 anni fa lascerei perdere altrimenti qui ci sono milioni di tibetani uccisi negli anni"

Non è colpa nostra se al Dalai è stato impedito di usare la violenza 63 anni fa, altrimenti avremmo potuto parlare di fatti anche più recenti. Quello che non hai capito è che ci riferiamo all'intolleranza lamaista ed il caso specifico di Maurice Tornay è un esempio.

Se i Tibetani erano 1,2 milioni nel 1960 ed oggi sono 3,5 milioni... di quali "milioni di morti" stai parlando? Sai contare, sì?

"parli del Dalai Lama come un uomo-dio e ciò dimostra che non sai di cosa stai parlando"

Lo dice Tsultrim Tenzin che è un membro del "parlamento" tibetano in esilio volontario a Dharmasala in India, in un'intervista visibile su YouTube. Da chi devi sentirlo dire per crederci, da Buddha in persona?

"Ho l'impressione che tu sia un negazionista e a poco a poco scopriremmo che anche l'olocausto è una bugia e non è mai avvenuto"

Riguardo al Tibet , il "negazionismo" e quello che la CIA ha imposto alla cultura occidentale sino ad oggi. Perché non hai commentato la persecuzione che il Dalai sta perpetrando contro i Dorjie Shugden e per la quale è sotto processo in India accusato di crimini contro la libertà di religione?

"Non mi piace il tuo modo di nasconderti dietro un sito. Walter. P.S. Come vedi io non mi nascondo"

Per il momento sei tu che ti nascondi. Il ns nome è linkato al nostro sito. Il tuo, al nulla.

Noi non siamo "una persona". Siamo un'organizzazione di volontari e quindi i nostri interventi sono redatti da chi, in quel momento, sta prestando servizio web. Per noi, quello che conta, è il significato di un'idea e non l'identità della persona che la esprime, ma quella di chi l'ascolta.

TexadeBooks Edizioni 28.06.12 04:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con attenzione il post sulla mancata cittadinanza al Dalai Lama da parte del sindaco Pisapia e devo dire che ne condivido la critica.

Vorrei però sottolineare due aspetti del post che mi lasciano perplesso.

Innanzitutto il linguaggio. Volgare e ingiustificatamente aggressivo.
Peccato. Se si vuole discostarsi dal passato orribile delle pratiche politiche in Italia, credo sia opportuno farlo anche in termini di linguaggio nel senso formale. Si può essere dissacratori ed aggressivi anche senza essere volgari.
Storpiare il nome di Pisapia è molto più volgare, irrispettoso e violento che scrivere “merda” per intenderci.

In secondo luogo vorrei porre un appunto alla coerenza del pensiero espresso in questo post con le dichiarazioni di Grillo nell'intervista di qualche giorno fa al giornale israeliano Yedioth Ahronoth che, mi risulta, non smentite.

Nella parte in cui è sollecitato a parlare dell’Iran, Grillo ha mostrato grande moderazione e misura nel giudicare il governo iraniano, disinnescando le accuse fatte dall’intervistatore nei confronti del “regime” di Teheran, con argomentazioni abbastanza naif (“Quelli che scappano, sono oppositori. Ma chi è rimasto non ha le stesse preoccupazioni che abbiamo noi all’estero. L’economia lì va bene, le persone lavorano”)

Se da un lato quindi sono condivisibili le critiche all’oppressione cinese nei confronti del Tibet, mi chiedo però come sia possibile cercare di minimizzare il deficit di democrazia e le continue violazioni dei diritti umani da parte del governo iraniano. E’sufficiente consultare il sito di Amnesty International, giusto per citare una fonte tra le tante, per rendersi conto della mole e della qualità delle azioni repressive di quel governo. A meno che anche Amnesty non sia uno strumento controllato dal Mossad.
La mia domanda, da curioso del Movimento, è: è quindi questo il concetto di democrazia diretta, di potere ai cittadini, al popolo sovrano e quant’altro di Grillo e del Movimento?

Davide Crudeli 26.06.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PISAPIPPA E' FEDELE AL SUO CREDO COMUNISTA. ANCHE LUI UNA VOLTA PRESA LA SEDIA SOTTO IL CULO E' DIVENTATO COME LA MORATTI: CEMENTO E SOLDI. QUNADO CAZZO ARRIVANO QUESTE ELEZIONI ? DI QUESTI ARISTOCRATICI PARRUCCONI NE ABBIAMO PIENE LE SCATOLE. A CASA, DEVONO TUTTI ANDARE A CASA. VIVA IL MOVIMENTO 5 STELLE, VIVA BEPPE.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 26.06.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani farebbero bene ad invadere se stessi poiché essi sono la causa dei peggiori regimi dittatoriali dalla fine della seconda guerra mondiale in poi. Dubito poi che invaderebbero l'Arabia Saudita, visto che è uno degli stati suoi maggiori alleati. Sono contrario a qualsiasi invasione, ma mi chiedo solo perché si voglia ingnorare la realtà dei fatti. Il Dalai Lama è l'impersonificazione di un regime feudale oppressivo, si può dire o no? Perché dobbiamo fa finta che si al'incarnazione di budda in terra e depositario di saggezza universale? Diciamo le cose come stanno, agli americani non importa un fico secco della democrazia né che uno stato invada un altro stato, altrimenti bombarderebbe Israele, a loro importa unicamente die propri interessi. Chiedo solo che la storia di questo signore non venga occultata in nome di una propaganda targata CIA, buona per i radical chic alla Richard Gere e per gli allochhi di mezzo mondo. Anyway, lo avete letto l'articolo di
Michael Parenti?


Cosa pretendete da una classe politica che non è nemmeno capace di riportare a case due Maró arrestati in un paese straniero mentre svolgevano ( giusto o sbagliato ) il loro compito eseguendo degli ordini?? Negare la nazionalità al Dalai Lama è semplicemente ABERRANTE .. Non riesco neanche ad incazzarmi perché davanti a certe cose non ho difese immunitarie resto basito ....

Alessandro Milesi 26.06.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Mettere in discussione il terrorismo cinese in Tibet e come mettere in discussione l'olocausto!!
La cosa che più mi fa girare le balle e' che dovremmo essere noi a dire ai cinesi che la cittadinanza onoraria la città di Milano la da a chi vuole e che se non gli sta bene che restino a casa ed inoltre un sano e determinato boicottaggio di tutte le attività gestite da cittadini cinesi a Milano ed in Italia probabilmente qualche risultato lo darebbe. Io non vado più nei ristoranti cinesi,se entro in un bar e vedo dietro al bancone un cinese,esco,faccio molta attenzione a quello che compero e devo dire che e' sempre più difficile trovare prodotti che non siano made in Cina o in prc.....e spero non ci sia qualcuno che mi dica che sono razzista o altro. Il boicottaggio nei confronti delle politiche repressive in passato ha portato buoni risultati potrebbe farlo anche oggi se non ci fosse questo totale menefreghismo.

Gennaro Amiranda 26.06.12 00:24| 
 |
Rispondi al commento

A Franco Cilli. Se fosse vero ciò che dici (che i cinesi hanno fatto bene ad invadere il Tibet perché questo è un paese feudale che opprime i suoi sudditi, allora avrebbero (uso il condizionale) ragione gli Americani ad invadere tutti gli stati arabi (compresa la Siria) perché hanno regime autoritari feudali con l'aggravante che tengono le donne segregate in casa (a differenza del Tibet dove le donne sono libere e possono addirittura diventare la reincarnazione del Dalai Lama!). Di questo passo il globo sarebbe devastato dalla 3° guerra mondiale.

Maurizio Zucca, Cagliari Commentatore certificato 25.06.12 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si conosce la storia si rischia di aderire istintivamente ad una causa solo ed esclusivamente per le immagini suggestivi che questa evoca: il Tibet invaso dai cattivi cinesi, il mite monaco tutto massime zen e saggezza a go go represso crudelmente ecc. Questi Lama erano feudatari e schiavisti della peggiore specie, altro che miti e saggi. Leggere questo articolo molto ben fatto di Michael Parenti

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4422

Franco Cilli 25.06.12 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Andando oltre alle considerazioni fatte da qualcuno sul buddismo tibetano, il nocciolo della questione è il riconoscimento dei diritti umani, tra i quali la libertà di espressione religiosa,m culturale ecc.
In questo il sindaco di Milano ha commesso un grave errore.
Riconoscere la cittadinanza ad un esponente religioso oppresso nel suo paese equivale riconoscere a Aung San Suu Kyi il diritto di esprimere le proprie idee nella sua nazione.
pisapia ................ vai .... via ..... e sono stato buono per la rima

Lucio Bernetti 25.06.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Non è solo colpa del politico di turno, anche gli atleti che sono andati alle oscene(moralmente)olimpiadi di Pechino non hanno fatto nulla per mostrare il loro disappunto verso la dittatura cinese,come invece sarebbe accaduto fino agli anni ottanta: gli orgiastici sponsor si sarebbero arrabbiati,e loro avrebbero perso i contratti.Meglio i soldi adesso che gli ideali per i nostri atleti purtroppo professionisti.

claudio 25.06.12 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Il dalai lama e' una testa di c**o a cui piacerebbe governare il tibet con la frusta,come hanno fatto i suoi predecessori.Istiga la gente ignorante a darsi fuoco e poi mostra la sua facetta di c**o in giro per il mondo.Sa bene pero' che non se lo incula piu' nessuno,neppure i giovani tibetani a cui i monaci,se comandassero ancora loro in tibet,insegnerebbero ancora che la terra e' piatta.Chi gli va dietro sono solo i coglioni italiani che nemmeno conoscono il passato e la storia tibetana.

Alessandro 25.06.12 01:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d' accordo vaffanc....o la Cina E questi politici del ca...o
Salviamo il tibet

Giuseppe sannino 25.06.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver sentito le parole del Dalai Lama dall'Emilia terremotata sono sempre più convinto che noi milanesi abbiamo fatto una figura da pezzenti...per poi nn fare l'Expò!!!

Sergio Bonasegale 24.06.12 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Maurizio Zucca...

come ho gia' detto in un mio post precedente se ragioniamo così non possiamo avere rappori diplomatici e commerciali neanche con noi stessi.

Cordiali saluti
Fernando Fidanza
soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, prendere posizione (giustamente) a favore del Dalai Lama produce delle conseguenze politiche per il nostro MoVimento. Io coglierei l'occasione per introdurre nel programma politico "nazionale" il seguente obiettivo (da inserire in Costituzione): "La Repubblica cessa ogni rapporto diplomatico e commerciale con gli Stati che violano i diritti umani o attentano con qualunque mezzo alla giusta libertà dei propri cittadini e degli altri popoli della Terra"

Maurizio Zucca, Cagliari Commentatore certificato 24.06.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, mi chiamo Fernando Fidanza.

Secondo me il problema è:

da dove si prendono le notizie dulla Cina? Da dove si prendono le notizie sul Tibet?

Affermo senza tema di smentita che togliendo un 20% di studiosi del tema, della lingua, della religione o dell'area, che hanno sicuramente le loro fonti, il restante 80% prende le notizie dalle fonti che considera schiave del potere quando si parla di politica interna.

Ora, non si possono usare due pesi e due misure, se queste fonti non sono attendibili per la politica interna perchè dovrebbero esserlo per la politica estera?

Vi invito a fare un gioco ( o una sfida se volete ): consultate le maggiori testate giornalistiche italiane e ditemi se riuscite a trovare una notizia sulla Cina che non sia negativa, strana o per lo meno curiosa. Trovatemi per favore un articolo positivo sulla Cina.

Io vivo in Cina da 7 anni, e questo paese ha sicuramente i suoi difetti e i suoi problemi ( consideriamo anche che il governo cinese ha a che fare con un miliardo e mezzo di persone, noi non riusciamo a gorvernarne 60 milioni ), ma è possibile che non ci sia un aspetto positivo? niente di bello in questa cultura millenaria?

Ora bisogna capre il perchè di tutto ciò. Forse i giornalisti che per quanto riguarda la politica interna italiana difendono i loro padroni e i poteri forti in politica estera sono portati a difendere un sistema economico sociale ( quello occidentale...soprattutto USA ) che dopo millenni di dominio ora si trova sopraffatto da un nuovo tipo di economia emergente.

Torno in Italia una volta all'anno...le ultime che ho sentito sulla Cina sono..."non ci sono i maiali", "non ci sono le verdure", " se starnutisci ti arrestano", "quando fai la pipì c'è un sistema nel water che la trasforma nell'acqua che bevi", "l'olio dei supermercati viene dallo strizzamento della spazzatura"

Cordiali saluti
Fernando Fidanza
soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Non si possono conferire "cittadinanze onorarie" a un despota teocratico. Bene a fatto Pisapia, anche se non ha idea di chi sia veramente il Dalai Lama.

Il lamaismo, ad esempio, ha sempre perseguitato tutte le religioni. Un caso su tutti: Padre Maurice Tornay, trucidato dai Lama tibetani in un agguato l’11 Agosto 1949 sulla collina di Choula, e, per questo, beatificato da Giovanni Paolo II come martire il 16 Maggio 1993.

Si parla di lamaismo (e non di buddismo) perché, ancor prima degli insegnamenti buddici, tutto si esplica intorno al volere del Dalai Lama, ancora oggi considerato uomo-dio infallibile, in quanto incarnazione di Chenresi (Avalokitesvara), l’arcangelo che non può sbagliare. Non lo diciamo noi, ma il Sig. Tsultrim Tenzin che è un MP, ovvero un membro del "parlamento" tibetano in esilio volontario a Dharmasala in India, in un'intervista visibile su YouTube.

E' naturale, quindi, che appartenenti ad altre religioni, se residenti in Tibet, non riconoscerebbero l'aurorità di un uomo-dio e quindi renderebbero nulla l'efficacia del potere teocratico lamaista. Ecco perché il lamaismo perseguita le altre religioni che tentano di insediarsi nel proprio territorio.

Durante i tumulti di Lhasa (14 Marzo 20008) Federico Rampini su Repubblica ha raccontato dell'incendio che i Lama hanno appiccato ad una delle moschee di Lhasa.

L'ultima persecuzione perpetrata dal Dalai è quella contro i seguaci della confessione Dorjie Shugden, che sono lama tibetani anch'essi e che, ironia della (loro) misera sorte, sono quelli che lo aiutarono a rifugarsi in India.

Il Dalai è sotto processo al tribunale di Dharmasala per persecuzione religiosa (vedi: http://www.youtube.com/watch?v=nJPwP2Ec7iA&feature=plcp)

Dire che il Dalai è un uomo di pace solo perché gli è stato impedito di continuare ad usare la violenza sin dal 1959, è come dire che Totò Riina non è mafioso perché è in galera dal 1993.


Io penso che qualsiasi autorità religiosa proprio perché religiosa in uno Stato laico non dovrebbe quasi nemmeno essere menzionata. Secondo il santissimo Dalai Lama i gay van bene finché non trombano, il santissimo Dalai Lama del Tibet se ne sbatte da quando non prende più i dollari della CIA, tanto che in Tibet non ci mette piede da un pezzo, meglio i salotti occidentali. Allora al Dalai Lama e a tutte le cricche religiose date la cittadinanza onoraria di Topolinia, che gli si addice di più.

Laura B. Commentatore certificato 24.06.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono un militante toscano di Rifondazione Comunista e ringrazio il consigliere M5S a Milano che si è opposto al "U-turn" di Pisapia rispetto alla cittadinanza onoraria al Dalai Lama. Altri consiglieri non si sono opposti o finanche hanno sostenuto tale "U-turn" (non commento). Se altri consiglieri penso si siano opposti in modo strumentale (perche' non si sono mai mossi per casi analoghi e perche' chiaramente xenofobi e razzisti), credo anzi sono convinto che voi l'abbiate fatto convintamente. Grazie.

Riccardo Mariani 24.06.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso ricordarti sommessamente una "cosuccia" che ti è "sfuggita" Caro Sindaco Pisapia? Bene.
I Paesi con la pena di morte in vigore (USA compresi, sia ben chiaro) non meritano l'attenzione che tu gli dai. Solo quando il mondo avrà governanti con il coraggio che ti è mancato potremo sperare in un mondo migliore!

FILIPPO GUASTINI Commentatore certificato 24.06.12 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Credo che concedere la cittadinanza onoraria o anche solo ricevere ufficialmente chi rappresenta un popolo oppresso da un'invasione straniera, come succede al Tibet e purtroppo a molti altri popoli e paesi nel mondo, sia un segno di grande civiltà democratica, serve ad infondere coraggio agli oppressi, dar loro riconoscimento e dignità senza giudizi sul loro credo religioso, le lore usanze, la loro Storia che tra l'altro spesso giudichiamo in base a nostri pre-giudizi senza conoscere veramente.Questo non vuol dire diventare buddisti o assolvere le caste religiose dalle loro responsabilità ma distinguere gli oppressi dagli oppressori. Poi chi vuole vendersi per 30 denari risponderà per se stesso.

moreno tateo 24.06.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ormai l'italia è caduta in basso. Prima eravamo condizionati dai Tedeschi ai tempi di mussolini, poi dagli Americani che ci liberarono dal occupazione nazzista, e ora siamo sottomessi ai Cinesi. Inutile dirlo che il nostro paese a livello mondiale faccia ridere. Noi eravamo il paese di Michelangelo di Giulio Cesare, di Totò, della Monna Lisa, di Alberto Sordi, del arte della musica, del turismo, della cultura, della storia. Ora che cosa siamo a livello mondiale? Il paese dello scandalo calcioscommesse, il paese che ha il debito piu grande a livello europeo, il paese dove i nostri politici non sanno nemmeno che gli ristrutturano casa, il paese dove il presidente del consiglio va con le minorenni.. eccetera. Il paese che si unisce nelle partite degli Europei della nazionale, ma che si divide quando ce da discutere di politica. Siamo il paese barzelletta del mondo. Siamo lo schifo del pianeta. Complimenti a Pisapia, che è un uomo con le palle.

Manuele 24.06.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Dire che il lamaismo è pacifismo e tolleranza, è una fandonia che ha contribuito a formare l'immagine di un personaggio che, di fatto, è l'antitesi della non violenza.

Sergio Romano, sul CdSera (18.04.2008), all'indomani dei disordini di Lhasa provocati dai Lama come documentato, tra gi altri, da "The Economist", "The Guardian" e dalla BBC, scriveva di come gli osservatori occidentali fossero rimasti sciocccati nel constatare di quanta gratuita ferocia fossero stati capaci i lamaisti. Il suo articolo è presente in internet a questo link http://www.corriere.it/romano/08-04-10/01.spm

C'è una spiegazione a tutto questo: la genesi della loro filosofia. Il buddismo Mahayana ammette e prevede il ricorso alla violenza in caso di necessità.

Il lamaismo tantrico (conosciuto con l'impropria definizione di buddismo tibetano), è una corrente del buddismo Vajrayana, il quale, a sua volta, è considerato lo sviluppo del buddismo Mahayana da cui, appunto, discende.

Il Dalai Lama non ha mai condannato l'uso della violenza. Significative le sue parole, così come appaiono nel libro “The Open Road: The Global Journey of the Fourteenth Dalai Lama” di Pico Iyer e Alfred A. Knopf:

“La violenza è fondamentalmente sbagliata. Ma, in alcune circostanze eccezionali, se supportati da ragioni di altruismo, laddove non esista alternativa ed a patto che ci sia piena consapevolezza delle conseguenze karmiche, si può commettere tale azione”.

Quindi la violenza è legittima "secondo la circostanza". Conoscete, voi, un violento che non possa giustificare la "circostanza" della sua violenza?

Forse Gesù Cristo e Ghandi erano dei poveri illusi, ma è certo che quest'ometto giallorosso (senza offesa per i tifosi della Roma) è tutt'altro che un uomo di pace.

Riducendo la questione ai minimi termini, il Dalai è nient'altro che una persona che rende i propri servigi in cambio di danaro.

A proposito, come si definisce in italiano uno che si presta per soldi?


Le religioni sono tutte TRUFFE all'umanità! E come tali, i loro capi son tutti da condannare e da evitare. Per questo non ci dobbiamo preoccupare del Dalai Lama, del Papa, dell'Imam e altri capi religiosi. Vanno eliminati presto dalla nostra società per poter finalmente assaporare la nostra vera libertà!

sputa aipreti 24.06.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Qui in Cina ho insegnato per 2 anni italiano a studenti cinesi, gia laureati qui, che vogliono andare in Italia fare il master nelle universita italiane.

La gioia sognante nei loro occhi quando pensavano alla loro prossima eccitante avventura contrastava molto coi miei silenzi imbarazzati...

imbarazzati perchè?

Ospito ormai da 3 anni 3 studentesse cinesi che vivono con mio padre, lui si prende cura di loro e loro di lui.

Il giorno del loro arrivo le porto in questuraper fare la registrazione, primo passo per il loro permesso di soggiorno.

Sorvolo sul fatto che l'ufficio immigrati della questura di Roma di Via della Farnesina è una stanza cadente in cui non si usa il numeretto elettronico per fare la fila e in cui il poliziotto mi ha fatto passare davanti a tutti solo perche ero l'unico italiano.

Alla fine ella registrazione la poliziotta mi guarda e mi fa...davanti alle tre cinesi che vi ricordo parlano italiano..."non si fidi di questi cinesi del caz...! "

In un attimo la gioia sognante era sparita....a sole 24 ore dal loro arrivo...

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Un commento per Antonio Scomparin.

Buongiorno, mi chiamo Fernando Fidanza e vivo da 7 anni a Pechino.

Da quanti anni paghiamo l'aiuto americano nel dopoguerra? Chermis, Calipari ecc

Durante l'anno dell Italia in Cina nel 2006 il governo italiano in collaborazione con la CRAI apre un centro commerciale di prodotti italiani chiamato Piazza Italia. Prezzi dei prodotti piu alti che in Italia...ma tanto che ne sanno....so cinesi...dopo 6 mesi investitori governativi e privati fuggono senza pagare milioni e milioni di debiti ai fornitori cinesi....notizia in prima pagina sui maggiori quotidiani cinesi...

Il primo ministro del nostro governo dice che i cinesi nelle campagne uccidevano i bambini e li utilizzavano come concime per i campi, quando la notizia e stata data alla radio cinese io ero in taxi e avevo appena detto al tassista di essere italiano...

Fiera mondiale dell automobile a Pechino, il mercato cinese è ovviamente il piu appetbile al mondo, la Fiat si presenta con un modello di 4 anni prima...liberamente tradotto dal cinese il titolo dei giornali era ...ma che ce state a piglia per il ....

Morale della storia

gli americani possono fare e chiedere quello che vogliono

noi possiamo trattare tutti con la nostra proverbiale superiorita e furbizia che ci ha portati infatti ad essere una forza trainante dell economia mondiale...

ma i cinesi, mangia cavallette a tradimento, che dopo secoli di poverta riescono, con la loro economia basata su criteri diversi dai nostri (si puo si puo non è contro le regole) non possono fare la voce grossa....

Il piu forte fa la voce grossa e purtroppo ( per voi perchè io non ci vedo niente di male ) la Cina ora è il piu forte.

Cordiali saluti
Fernando Fidanza
soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo guardati questo filmato, prima di dire cose su questo signore di cui potresti pentirti. Non mi pare che il tuo movimento sostenga il feudalesimo.

http://doppiocieco.blogspot.it/2012/06/il-dalai-lama-e-pagato-dalla-cia-fin.html


@ Mario C.

Se non sa distinguere una casa editrice da un autore, non c'è da molto da sperare su di Lei.

Se Lei non si è accorto che il libro ha 122 note a piè di pagina; che i riferimenti a Wikipedia sono solo 9; che gli altri 113 link rimandano a pubblicazioni come: New York Times, Focus, Los Angeles Times, BBC, Chiesa Cattolica, Famiglia Cristiana, osservatoriosullalegalita.org, The Economist, il Sole 24 Ore, freetibet.org, il Corriere della Sera, il Giornale... è evidente che Lei non ha letto un bel nulla, limitandosi, magari, solo alle prime righe.

Ma non si preoccupi, per noi è normale. Si tratta di un fenomeno ben conosciuto: è quello che noi definiamo "effetto Kriptonite". Le nostre argomentazioni sono talmente chiare e riscontrabili, che i sostenitori del contrario non reggono alla lettura e solitamente abbandonano dopo il primo paragrafo.

Se vuole apparire credibile, citi, per cortesia, l'autorità cinese che secondo Lei avrebbe detto che ad immolarsi siano gli operai. Citi, per favore, i dettagli di questa operazione che Lei avrebbe compiuto per "aiutare a fuggire" una famiglia tibetana perseguitata. Se davvero l'ha fatto, deve pur esistere almeno un articolo di giornale che ne parla, tanto è eclatante come episodio.

Citi, quoti e non si limiti a procedere per semplice affermazione, se vuole che qualcuno Le dia credito.

La Sua reazione aggressiva è normale. Succede ogni volta che ci imbattiamo in un sostenitore (e ce ne sonio molti in buona fede) della causa del "Tibet libero", che vede le sue convinzioni disgregarsi dopo aver letto il reportage che abbiamo pubblicato sul nostro sito.

Ci chiediamo, però, per quale ragione tali persone non riescano mai ad argomentare documentalmente, ma ricorrano sempre e solo l'aggressione verbale, come ha fatto Lei.

La risposta a questa domanda ce l'abbiamo, ma non possiamo riportarla qui, per non dispiacerLe oltre.

TexadeBooks Edizioni 24.06.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Il diritto internazionale sull'autodeterminazione dei popoli vale solo per l'occupazione del Tibet...
sulla forzata dis-occupazione - leggi vergognoso embargo - che dura da 53 anni ai danni di un piccolo stato sovrano che ha il torto di essere a soli 90 miglia dal gigante USA, nessuno apre bocca, vero???

Antonello Chichiricco, Roma Commentatore certificato 24.06.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Michele Castriotta, sono ovviamente a favore dell inipendenza tibetana ma attenzione ad accusare un popolo dell essere sanguinario... nella storia di tutti i popoli, compreso quello tibetano, ci sono episodi di barbarie, oppressione e violenza...seguendo il tuo ragionamento non potremmo avere rapporti politici con nessuno...nemmeno con noi stessi...

cordiali saluti
fernando fidanza
soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana, sulla carta quale religione non e' staccata dal mondo terreno?

Se come dici tu il Buddhismo ha come scopo il distaccamento dai beni e la vita terrena per loro e' solo una condanna o una prigione....da cosa deriva il loro attaccamento al potere, ai beni terreni, alla divisione in caste...?

Sai meglio di me della teocrazia tibetana, della sua appropriazione dei beni della popolazione, delle loro stragi verso altre religioni o adirittura verso semplici filosofie come il Confucianesimo o il Taoismo...

Cordiali saluti
Fernando Fidanza
soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi meraviglia più niente, politici di merda. schifosi e luridi. Una dittatura infame e sanguinaria come quella cinese, capace di migliaia di atrocità, stà reprimendo con le violenze più inaudite la voglia dei tibetani di vivere in libertà nella pace e nell'osservanza della propria religione fatta di rispetto e tolleranza. VERGOGNA! Non dimentichiamoci in occasione delle olimpiadi quanto colposo silenzio sulla repressione di quelle popolazioni. E quanta magnificenza ha manifestato il nostro "bamboccio" Monti (al soldo del crimine parlamentare), pontificando la sua recente visita in Cina, senza che da nessuno gli abbia ricordato le responsabilità di quella scelta. VERGOGNA, UOMINI DI MERDA, RAPPRESENTATE SOLO I VOSTRI LURIDI INTERESSI! TIBET LIBERO, FREE TIBET

michele castriotta 24.06.12 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anni fa hi studiato a lungo il buddhismo che è una filosofia morale ed esistenziale e il lamaismo tibetano che è una variante del buddhismo mescolata alla magica religione Bon preesistente nel Tibet e che ha dato luogo da una parte a una religione dall'altra ad una straordinaria ricerca sulla morte e l'al di là, come non ha avuto nessun popolo della Terra
Ho letto una quantità di libri e ho contattato monaci buddhisti sia tibetani che indiani, non credo di saperne molto sia perché il tema è sconfinato e per conoscere qualcosa veramente bisognerebbe praticarlo e poi anche perché il grado di evoluzione di questa cultura è spiritualmente troppo elevato per noi anche solo per capirlo vagamente. Noi facciamo veramente fatica a capire concetti filosofici di una realtà in cui non esiste un'anima e il termine'dei' si riefrisce a energie che captiamo molto confusamente. C'è poi il fatto che noi occidentali siamo attaccati alla vita terrena in modo totale ed esclusivo mentre per un buddhista essa è solo una condanna, una prigione da cui ci si può e deve staccarsi. Per questo l'attivismo del cattolico o del protestante sarebbe un controsenso per un buddhista che vuole invece staccarsi dalla scena terrena per innalzare la mente a una vacuità toassoluta, una completa dissoluzione dell'io.
Sentire un occidentale che parla di buddhismo è pepertanto ridicolo, come sentire un cieco che parla di colori o un sordo che parla di musica.
Tuttavia, essendo stata sempre attratta dalle conoscenze difficili, ho cercato di sintetizzare il Buddhismo tibetano in due vecchi numeri di Masada 670 671, seguendo i testi del più grande studioso di filosofie orientali, Giuseppe Tucci

masadaweb.org/2008/04/10/masada-n-668-10-4-2008-il-tibet-il-lamaismo-la-storia/

e

http://masadaweb.org/2008/04/11/masada-n-671-11-4-2008-il-tibet-%E2%80%93-il-lamaismo-la-filosofia/

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.06.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo a Maria Barberio.

Su quali basi il Buddhismo non è una religione ma un modo di vivere?

Ha il suo paradiso, ha i suoi santi, ha le sue preghiere, ha le sue regole, ha i suoi funzionari religiosi, ha i suoi luoghi di culto, ha le sue scissioni, ha le sue persecuzioni verso altre religioni alle spalle. Devo citare la canzone "Addio" di Francesco Guccini: "Io dico addio alle magie di moda delle religioni orientali che da noi nascondono solo vuoti di pensiero".

Seconda considerazione: quando parli di miseria morale a chi ti riferisci? Ai cinesi, a Pisapia, agli italiani? Ti prego rispondimi così ne possiamo parlare.

Conclusione: il Dalai Lama va rispettato e ammirato...perchè? Scelto in fasce come l'illuminato non per meriti ma per combinazioni astrali, rappresentante di una teocrazia tra le più classiste al mondo ( gli intoccabili indiani sono quasi dei privilegiati in confronto ai membri dell ultima casta tibetana ), legatosi a personalità come Sharon Stone che si permette di dire " La Cina ha meritato il terremoto nel Sichuan ( 80000 morti ) per quello che ha fatto in Tibet"....

Cara Maria Barberio...spero vivamente in una tua risposta.

Cordiali saluti
Fernando Fidanza
soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 24.06.12 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Il movimenti 5 stelle e Beppe Grillo /sono lontanissimi dallo spirito di accettazione del Dalai Lama e del Buddismo.

Ernesto Stacollanana 24.06.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SO SE AVETE CAPITO,I CINESI IN CAMBIO DI DENARO CI HANNO CHESTO DI RINUNCIARE AI NOSTRI IDEALI E AI PRINCIPI DELLA NOSTRA COSTITUZIONE.IN FUTURO QUANDO I RAPPORTI ECONOMICI CON LA CINA SARANNO SEMPRE PIU'INTRECCIATI,COSA CI CHIEDERA'?!

ANTONIO SCOMPARIN 24.06.12 08:43| 
 |
Rispondi al commento


LUOGHI COMUNI ??

Ma fatemi il piacere con questa storia dell'antipolitca: non riesco a far due passi in centro, specie il sabato e la domenica, senza incrociare banchetti d'ogni tipo, che ti propongono movimenti a risolvere qualsiasi problema.....

Cremona 24 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 24.06.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io ho avuto l'onore nella mia vita di incontrare il Dalai Lama, per me è stata un'esperienza che mi ha cambiato la vita. Un Uomo con un umiltà ed un energia incredibile, capace di infonderti serenità solo con lo uno sguardo o un sorriso. Eppure un capo di stato che nel 2012 è esiliato dalla sua terra e dal suo popolo dovrebbe quanto meno essere un po' arrabbiato!!!
Ma Lui no.
No i buddhisti sono coLoro che con con la loro serenità ed empatia ti toccano dentro..
Ecco perchè è difficile incontraLi!!

sarah cazzorla 24.06.12 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo che apprezza i suoi privilegi più dei suoi principi presto perde entrambi.
(Dwight David Eisenhower)

Giulia Tosi 23.06.12 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Il Dalai Lama è un uomo da ammirare e rispettare. In quanto alla cina ciascuno di noi può decidere da se stesso cosa fare. Ciascuno di noi ha un potere piccolo ma immenso: usiamolo. Ormai da questa gente ci si può aspettare solo la miseria morale. Resto dell'idea che tutte le religioni dovrebbero scomparire, ma, il buddismo non è una religione ma un modo di vivere.

maria barberio 23.06.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


##
Quando il presidente Napolitano disse che non aveva visto o sentito il *Boom elettorale del Mov.5 stelle* Grillo scrisse,giustamente,che Napolitano aveva offeso tutti gli elettori del Mov.5 Stelle.@@
Grillo,da allora,chissà chi pensa di essere diventato perchè lui i suoi avversari e,so-prattutto,gli elettori dei suoi avversari li offende quotidianamente,proprio come faceva il berluscoioni.@@

Poi....non capisco.Ma se il sindaco Pisapia,per il *fenomenale* Grillo,é Pisapippa il sindaco di Parma Pizzarotti cosa sarà  mai?

Grillo,Grillo....Il CHE diceva:"O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione,o dobbiamo lasciarle esprimere.Non é possibile sconfiggere le idee con la forza,perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza".

Grillo,Grillo a me pare che ti sì sia del tutto *bloccata* l'intelligenza.P.s.Scusami Grillo ma il sindaco Pisapia,visto come lo deridete,per l'affaire *Dalai Lama* -che ti ricordo non é un sant'uomo-,potrebbe benissimo rispondere così a te e a tutto il blog:
"Not your business"(non sono affari vostri).Ma vedrai che non lo farà,lui l'intelligenza non l'ha ancora persa.

qazi fazlullah Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Compagno Peppone mi complimento con lei per la storia, lei compagno converrà con me che all'URSS secondo i confini stabiliti da Alfred Wagener nel 1915 aspettava non solo la grande madre sovietica, ma tutta l'asia e l'europa...viva la storia Compagno! Hasta la Patonza siempre!

Valentino F. Commentatore certificato 22*06*12 23:21

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
esempio classico di "seguace" dei "davidi-o di sanremesi che citano la nostra Costituzione come
"stalinista!" ...LEGGETE BENE CHE DATA HA SCRITTO!

1915 - millenovecentoquindici!!!!! - citando l'URSS !!!! - QUANDO LA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE
AVVENNE NEL 1917 - millenovecentoDICIASETTE!

L'URSS FU CREATA DOPO, MOLTO DOPO !
Sorse il 30 dicembre 1922

CON COSTORO IO DOVREI DISCUTERE DI ACQUA AMBIENTE
ENERGIA ETC ETC ????

A BEPPE, MA PER FAVORE ...PERFA!

ps.
OGGI SONO STATO PISAPIPPA ANCHE IO!
HO PORTATO A SPASSO 15 SUORE CATTOLICHE DELLA SANTA ROMANA CHIESA - E LE HO RICONDOTTE SANE E SALVE A CASA (CONVENTO-SCUOLA PRIVATA)

secondo i davidini me dovrei vergognà o no ?
- ah! solo se son cinesi, eh!

PEZZO DI MERDA!

ps. 2 - anche su facebook


Certo Pisapia ha sbagliato, certo l'Italia ha sbagliato...

ma...

piccolo accenno storico...alla morte di Mao Zedong (1976) il Tibet ha proclamato l'indipendenza...paesi che hanno riconosciuto l'indipendenza? Laos e Nepal. Ora nel 1976 la Cina era ben lontana all'essere una potenza economica come oggi...m sai com è...in Tibet mica c'è il petrolio, c'è il vento, ci sono le montagne....ci sono i monaci e i loro templi....ma che ce famo?

Passano 35 anni....e guara caso ora ch la Cina è una potenza economica che detiene il 40% del debito USA, che ha come partner tutta l'Africa ecc ecc.... tutti contro la Cina!

Nel 76 era solo una lotta tra mangiatori di cavallette e mangiatori di YAK vero?

Ma facciamola finita!

giuseppe f., roma Commentatore certificato 23.06.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia,
è ormai allo sfacelo quasi completo. Le colpe sono di quasi tutti gli italiani, un popolo flaccido, non certo di signori, di veri str....., dal più autorevole all'ultimo asino: per i soldi si venderebbero anche le loro ..... Popolo di chiaccheroni, popolo delle pastoie: tutto ciò deriva dalle tante impostazioni di base, forti ed inamovibili, che mancano nella Costituzione, nel nostro ordinamento, relativamente alle misure che occorre prendere sulle proprietà e sulle retribuzioni. Ciò ci porterà a medio termine inevitabilmente, nonostante i soliti annacquamenti dei tanti chiaccheroni istituzionali, a forti conflitti sociali, a guerre civili su tutto il territorio nazionale. Del resto le grandi guerre sono scaturite dalla imbecillità di taluni personaggi che hanno causato una enormità di danni irreversibili, con la propria naturale demenza senza alcun controllo di una grande maturità sociale.

giuseppe a., catania Commentatore certificato 23.06.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento

semplicemente mi vergogno come milanese d'aver questa schiera di farabutti al timone della mia amata città....rendere onore ai grandi è un dovere tacere d'innanzi alle atrocità è una viltà.

saulo da Vigevano 23.06.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento

cosa ci fa un ad dei forzanovisti neonazisti sul sito di beppe grillo? una svista ? lo spero vivamente

sergio damiani 23.06.12 19:41| 
 |
Rispondi al commento

un'ultima cosiderazione....

perchè l'imposizione di merci e prezzi occidentali non è considerata un'invasione mentre quella delle merci a basso costo cinese si?

Noi "esportatori di democrazia" abbiamo dal 2000AC aperto porti a cannonate ( compreso qui in Cina ) massacrato milioni e milioni di civili, imposto la nostra cultura e le nostre abitudini...ma adesso che lo fanno questi schiavi non va bene?

SIAMO O NON SIAMO UN PO NOSTALGICI DELLE COLONIE?

Certo molte merci cinesi sono nocive o i pessima qualità...ma la mozzarella blu? il metanolo? i prodotti scaduti? tutto cinese?

Certo in Cina c'è la pirateria ( seguita a breve distanza da Russia e udite udite Italia ) ma se per una label ( sono produttore e compositore musicale ) un cd costa 1.80 euro...perchè sugli scaffali costa 28 Euro? la lotta del sale di Gandhi vi ricorda qualcosa?

Ciao a tutti

Fernando Fidanza

giuseppe f., roma Commentatore certificato 23.06.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Un commento al post di Marco Calì (sapienzafinanziaria)

128milioni di cinesi vivono con un dollaro. Deuco tu intenda al giorno. Il che fanno 30 dollari al mese ...ovvero più o meno 200 renminbi al mese.

Ora nelle zone di cui parli un affitto medio al mese è i 40 renminbi, 10 al mese di bollette e il cibo costa 0 a pechino...figuriamoci li...rimangono 150 renminbi al mese...ok...facciamo 100....mezzo stipendio...

LA VOGLIAMO SMETTERE DI USARE I NOSTRI PARAMETRI PER UNA REALTA' COSI' DIVERSA?

giuseppe f., roma Commentatore certificato 23.06.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo in tutto il mondo di oggi
IL DIO DENARO ha piu' proseliti della DIGNITA', del CORAGGIO e del SENTIMENTO DI LIBERTA' DEI POPOLI.
Dovremmo ricominciare tutto da capo ed insegnare questi valori importanti gia' da piccoli a scuola alle nostre generazioni future.
Si penso proprio che questo sia una cosa importante da fare.

ANTONIO ALBERTI (il giaguaro), VIGGIANO (PZ) Commentatore certificato 23.06.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda a tutti:

quanti di voi hanno avuto l'occasione di vivere in Cina e in Tibet, colloquiare con cinesi e tibetani, conoscere storicamente cosa è successo e cosa succede in Tibet?

Grazie per l' attenzione

Fernando Fidanza

giuseppe f., roma Commentatore certificato 23.06.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più passa il tempo, più mi convinco che Pisapia è una baldraccona politica. Quando è arrivato il papa gli ha fatto una sorta di servizio non ben definibile con la storia del cane Rex e adesso da una parte imita Obama (che riceve il Dalai dalla porta di servizio) e non scontenta i cinesi per via della loro presupposta partecipazione a Expo. Expo!! E' chiaro che con questa manifestazione c'è solo da pigliarsi le responsabilità e Pisapia ha cercato di fare come quelle che cambiano "strada" di notte cercando di svicolarsi appunto da expo. Tutto rientra nel discorso di sempre "ditemi cosa devo fare e io lo faccio " che coincide con obbedire agli ordini di Napolitano che a sua volta riceve ordini di scuderia da cardinali comunisti come Berlinguer....E naturalmente fa eco il solito ragionamento italiota "pigliato l'emolumento che me ne fotte a mia, sto apposto".... Ci vuole un'Italia dei contrasti, colorita dove non si possa avere la sensazione che i sindaci ricevano ordini di scuderia di partito ma ragionino con la propria testa e camminino con le proprie gambe. Questo spalmare "merda politica internazionale" imitando i comportamenti di grandi come Obama o ricevendo ordini da meno grandi come re Giorgio, non è degno del Paese dove nacque Machiavelli!

mario mario Commentatore certificato 23.06.12 18:31| 
 |
Rispondi al commento

... e smettetela di consigliare che la cittadinanza onoraria glie la dia Pizzarotti!!!

Se il giorno dopo l' eventuale offerta i cinesi minacciassero il blocco delle importazioni di Parmigiano Reggiano e crudo di Parma... li vedremmo necessariamente TUTTI a 90 gradi, Beppe compreso, con le braghe calate a chiedere scusa e rimangiarsi tutto.

E sarebbe anche giusto: PRIMA viene la salvaguardia dell' economia della zona e POI il Dalai Lama, che oltretutto essendo buddista non si capisce bene che cosa glie ne freghi delle vacue cittadinanze onorarie.

ezio g., sv Commentatore certificato 23.06.12 18:26| 
 |
Rispondi al commento

“I LAOGAI cinesi non sono molto diversi dai lager nazisti, con l’aggiunta della “riforma del pensiero” ossia il sistematico lavaggio del cervello del detenuto, ideata da Mao Zedong gia’ nel 1937. La “riforma del pensiero” si attua mediante l’indottrinamento politico quotidiano e mediante l’autocritica, davanti ai sorveglianti ed agli altri detenuti ed e finalizzata a riformare la personalità di chi si auto-accusa”, una vera e propria “riprogrammazione del cervello” in cui si devono elencare ed analizzare le proprie colpe, ci si deve accusare pubblicamente di averle commesse, procedendo alla riforma della propria personalita’, per diventare una “nuova persona socialista”.
Queste pratiche sono state applicate per anni ai Lama tibetani come ai Musulmani Uighuri. Ci sono detenzioni orribili durate 30 anni. Ma ci sono nei lager anche cittadini cinesi, accusati di aver tentato di fare dei partiti o dei sindacati.
“I LAOGAI sono solo un particolare dell’attuale realtà Cinese e della “pedagogia del terrore”, coperta da “segreto di stato”, che, in Cina, ancora oggi, si pratica. Decine di migliaia di esecuzioni di massa davanti a folle appositamente riunite. Migliaia di organi espiantati dai condannati a morte e venduti con alti profitti. Collagene preso dalla pelle dei morti per produrre cosmetici. Decine di migliaia di aborti e sterilizzazioni forzate. Persecuzione sistematica contro i credenti di tutte le Religioni e abuso della psichiatria a scopo repressivo politico.”

Ma davvero c'è ancora qualcuno che difende questi sistemi per inneggiare alla grande Cina comunista?? Ma dove lo vedete il trionfo del 'comunismo' nella Cina che ha unito l'ipercapitalismo più feroce a pratiche medievali di tortura, repressione e pena di morte?

Leggevo i libercoli propagandistici che il PCI distribuiva tra gli studenti 40 anni fa, ma quei ragazzi avevano delle attenuanti. Chi nega la realtà storica oggi per continuare a propagare menzogne non merita nessuna attenuante.

viviana v., bologna Commentatore certificato 23.06.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Beppe, mi chiamo Fernando Fidanza, vivo da 7 anni a Pechino e faccio il compositore musicale.

Premetto che ogni paese invasore è senza ombra di dubbio in torto, ma vorrei aggiungere alcune considerazioni.

1) come Lei ha fatto giustamente notare in un Suo spettacolo la vera disinformazione è sulla Cina e questo è causato dal terrore della nostra economia filo americana del nuovo potere economico cinese già ampiamente affermato e vincente.

2)Non Le sembra un po ipocrita e "alla moda" parlare sempre e solo di Tibet e mai di Mongolia interna o Xinjiang? ( non mi riferisco a Lei ma ai media in generale )

A queste due considerazioni aggiungo un cordiale invito. Sono entusiasta del Suo movimento e sto organizzando il primo Meet up di Pechino. Se Lei avesse il tempo di venire qui a Pechino, La guiderei nella vera Cina, la Cina in cui i veri diritti umani, ovvero il cibo l'alloggio e i trasporti sono garantiti a tutti. Si accorgerebbe, parlando con i vecchi e i giovani cinesi, sempre aperti e pronti al dialogo, che forse i nostri parametri non sono applicabili qui. Si accorgerebbe, grazie alla Sua curiosità e profondità, che qui l'amore per la vita, per la patria e per il governo non sono imposti alla dittatura, ma derivano dal fatto che i governanti di questo paese hanno portato 1 miliardo e mezzo di persone di etnie diverse dalla fame più nera ad una vita più che dignitosa in 20 anni ( nota differenze con l'Italia? ). Noterebbe che mentre noi facciamo una riunione all'anno per salvare l'Africa non risolvendo mai niente, qui mandano operai e materiali e costruiscono scuole e ospedali dal nord al sud Africa. Si accorgerebbe che l'atteggiamento degli occientali è quello di colonizzatori che non sopportano che i cinesi non appartengano più al terzo mondo. Troverebbe infine una solidarietà tra la popolazione che è proprio quella che Lei chiede agli italiani.

Chiudo condannando ancora l'invasione del Tibet...La prego di venire a trovarci, soffwhat@yahoo.it

giuseppe f., roma Commentatore certificato 23.06.12 17:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

“Bambini tibetani tolti alle famiglie d’origine e fatti crescere in famiglie cinesi di provata fede comunista;migliaia di laici,monaci e monache uccisi o torturati dai cinesi;vecchi costretti a mangiare e vestire secondo la moda dei conquistatori;dei e simboli rimpiazzati con le immagini di Mao e,in seguito, con quelle della Banda dei Quattro;coloni cinesi delle comuni dislocati in Tibet per “colonizzare” le rozze province teocratiche.E’ stata ed è tuttora una vera e propria operazione di pulizia etnica.Circa 2/3 dei monasteri sono stati distrutti(il Tibet era un paese teocratico di cultura buddhista pieno di monasteri),insieme a libri di importanza culturale immensa,le opere d’arte sono state trafugate e rivendute o portate in Cina…”
I monaci sono sempre stati amati dai contadini cinesi.Giuseppe Tucci che è uno dei maggiori studiosi del sistema lamaista tibetano, e dai cui libri ho tratto i due Masada sul Tibet,fa una spedizione proprio nel 1937 e non dice nulla sulla tortura o su quell’odio che qualcuno presume esserci stato tra contadini e monaci.Io non trovo alcuna documentazione di torture di monaci,mentre sono ben documentati i LAOGAI,che sono in Cina i campi di concentramento,almeno mille,dove sono costretti a lavorare,in condizioni disumane, milioni di uomini,donne e bambini a vantaggio del Partito Comunista Cinese e di numerose multinazionali che investono o producono in Cina.
Mentre i LAGER nazisti furono chiusi nel 1945 ed i GULAG sovietici sono in disuso dagli anni ’90, i LAOGAI cinesi sono tuttora operanti.E cercare di attaccare il Tibet per scagionare la Cina,con tutto quello che la Cina fa attualmente contro i diritti umani,mi pare privo di senso.
“La vita nei LAOGAI è orribile.I pestaggi e le torture sono all’ordine del giorno.Frequenti le scariche elettriche e la sospensione per le braccia.Manfred Nowak,rappresentante della Commissione contro la Tortura delle Nazioni Unite, che ispezionò,nel 2005,alcune prigioni in Cina denunciò abusi di torture
po

viviana v., bologna Commentatore certificato 23.06.12 17:57| 
 |
Rispondi al commento

*Per 2 volte mi è stata bannata l'indicazione di una sintesi che feci 4 anni fa sul Tibet,dopo aver letto alcuni libri di Giuseppe Tucci,che è il massimo conoscitore della realtà tibetana, orientalista e storico delle religioni,autore di 360 pubblicazioni,articoli scientifici,ibri ed opere divulgative e artefice di molte spedizioni archeologiche in Tibet,India,Afghanistan ed Iran. Tucci è unanimemente considerato il più grande tibetologo del mondo.E ha fondato,assieme a Giovanni Gentile,l'Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente di Roma.

Ho sintetizzato il suo pensiero nel Masada n° 670

http://masadaweb.org/2008/04/10/masada-n-668-10-4-2008-il-tibet-il-lamaismo-%E2%80%93-la-storia/

perché qualcuno intenda bannarlo per far prevalere solo la propria visione estremista e unilaterale non lo capisco e offende il mio senso di libertà
Se io fossi sorda,non per questo avrei il diritto di distruggere la musica
Credere o non credere in energie invisibili fa parte di un diritto umano indiscutibile
Paura del confronto? Volontà di potenza? Voglia di far prevalere solo la propria opinione in modo imperativo?
Credo che il rispetto per i vari credi debba far parte di un mondo dove agnostici,atei e fedeli devono poter coesistere
Ritengo che la ferocia di certi atei assoluti e le loro campagne di calunnie contro chi ha una fede sia identica alla ferocia di certi fanatici integralisti contro atei o agnostici
Riconosco alla mente umana il diritto di credere o non credere nell'invisibile come si sente di fare e rifiuto chi invece costringe gli altri a uniformarsi alle proprie idee, manifestando in questo un dispotismo intollerabile
Se l'essere umano non sarà lasciato libero di avere le proprie idee nemmeno sulla presenza o sull'assenza di energie superiori e invisibili, siano essere chiamate o no divine, resteremo in un medioevo assolutistico e fazioso dove non avrà senso discutere di nessuna forma di libertà.

viviana v., bologna Commentatore certificato 23.06.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Domani a Matera il Dalai Lama riceverà la cittadinanza onoraria. Sono contentissimo perchè la mia città finalmente fa qualcosa per la quale sono veramente orgoglioso. Qui a Matera c'è una grossa comunità cinese, per via del distretto industriale del mobile imbottito. Pisapippa non ha avuto il coraggio di fare quello che faremo qui a Matera, perchè lui evidentemente ha messo gli interessi economici in primo piano.

Fabio O., Matera Commentatore certificato 23.06.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento

raga provate a usare www.google.it scrivete ''TIBET FEUDALE'' e cliccate invio

robi 23.06.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

@ TexadeBooks Edizioni
Mi pare che hai spammato abbastanza il tuo libercolo che di obiettivo non ha proprio nulla e cita fonti superficiali tipo wikipedia... bella roba, ma tutto questo astio verso il Tibet sovrano e questa ammirazione per i Cinesi escono forse da qualche ideologia ormai morta e sepolta?
Bene hai ottenuto il tuo scopo, ho visitato il tuo(pessimo) sito votato al revisionismo più estremo, chi si dà fuoco(lo dice la stessa autorità cinese) sono pastori e operai schiavi del governo cinese, altro che nobili e religiosi!!! Ma che stai blaterando!! Conosci qualche tibetano che non sia un collaborazionista cinese? Io sì una intera famiglia di estrazione operaia(vabè quello che ne è rimasto)e ho dato loro una mano per fuggire da là, dove massacrano la povera gente che ha una dignità e un modo di pensare invidiabili, per far posto ai cinesi! Smettila di fare propaganda, invece di creare decine di account fasulli qui vai da bersani o da vendola, lì forse, e sottolineo forse, le tue panzane le leggono.

Mario C. Commentatore certificato 23.06.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento

L'importanza delle parole

Sul blog Mauro F. scrive: "esiste un solo Dio, amorevole e caritatevole (Gesù)che ci ha insegnato il rispetto per il prossimo..."

Opinione decisamente radicata in lui che si evince dalla perentorietà delle parole usate.

Forse, per capire meglio bisognerebbe dire:

!° Gesù, secondo la Chiesa era: "Vero Dio e vero uomo", aveva entrambe le "nature" (divina e umana) ma una sola personalità: quella divina.

Negargli la "personalità" significa negare ciò che dovrebbe caratterizzare l'essere umano, ciò che lo distingue da ogni altro animale: la razionalità.

In sostanza, si vuole dire che, quando predicava, Gesù era Dio e nessuna parte svolgeva, in tale compito, la Sua parte umana.

2°- Da ciò si deduce che chi parlava era la seconda parte della divinità chiamata "Trinità" che era ed è, secondo la dottrina cristiana sempre esistita. Anche tutto ciò che precede il Nuovo Testamento fa parte dell'operato trinitario e non può essere attribuito soltanto al "Padre"

3°- il messaggio precedente, quello dell'Antico Testamento contrasta, in alcuni punti, violentemente, con quello "Nuovo".

Che si possa dire che la condanna di miliardi di persone, nel tempo, per la presunta colpa di Adamo ed Eva, non mi sembra abbia nulla a che fare con il concetto amorevole e caricttevole e nemmeno col rispetto.

Altrettanto dicasi per il diluvio, la distruzione di Sodoma e Gomorra e tanti altri episodi di spietatezza e crudeltà, contenuti nel libro "sacro"

3°- le decisioni, il determinarsi di questi fatti, che secondo le religioni ebraica e musulmana sono attribuibile ad un solo Dio, per i cristiani sono state eseguite per la volontà della Trinità e quindi anche dal "figlio" che ne era parte integrante.

Non le pare, Sig. Mauro che separare nettamente la figura di Gesù da quella del Dio che lo ha incarnato sia riduttivo?

Non le pare che ci sia una contraddizione logica?

www.vito pallotti .it

Vito P., verona Commentatore certificato 23.06.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ok. Gliela dia il sindaco di Parma la cittadinanza onoraria.

Francesco Vitale 23.06.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Algebra e cittadinanza: meno per meno dà più...

Il rifiuto di concedere la cittadinanza onoraria a chicchesia abbia validi meriti è una decisione negativa.
Il Dalai Lama sarà pure discutibile in quanto espressione di una concezione teocratica dello Stato che in molti Paesi d'Europa è stata superata (ma non ancora in Italia, dove il Papato ne fa di peggio) ma finché i tibetani lo preferiscono all'occupazione cinese, egli va considerato come il rappresentante di una resistenza degna di ogni appoggio.

Invece, ricevere la cittadinanza onoraria dal Comune di Milano, visto in quali mani è finito e da chi è gestito, è tutt'altro che un onore, diciamo pure che è un onore NON riceverla.
E dunque come risultato algebrico il Dalai Lama da questo calcolo ne esce col segno positivo.
E grazie agli Arabi che ci hanno insegnato l'algebra.

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 23.06.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento

In questo blog c'è una certa persona che si firma "carmelo santi".
State attenti.
Non ha niente a che fare con il M5S.
E' solo un disturbatore leghista e, da quello che scrive, non solo pare avere un QI dello stesso ordine dei ratti, ma anche forti turbe psichiche che lo portano ad avere incubi e terrori e sensi di aggressiva rivalsa appena sente qualcuno che non parla l'italiano con l'accento che solo lui decide essere quello "accettabile" e propone di prendersela anche con i bambini che parlano in quel modo.
E' un tipico esemplare del bofonchiamento del "fora di ball" con il dito medio alzato ed afferma che i bambini rom sono così perchè così sono i loro padri.
Parafrasandolo, lui è così perchè già suo padre era di quelli che anni fa bofonchiavano "fora i terun" con il dito medio alzato.
Abbiate pietà di lui e di loro perchè non sanno ne quello che dicono ne quello che fanno, ma circoscriveteli, in modo da limitare il danno.
Sono questi tipi qui che hanno votato finora lega e Berlusconi e ci hanno portato a questo punto.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 23.06.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è il popolo? La governante tedesca dice: rafforzare i poteri di Bruxelles (a maggiore garanzia dei suoi disegni di dominio). Il nostro ex-governante dice: o la favoletta del pappa e ciccia perché nulla cambi, o la Germania fuori dall'euro. I nostri attuali domatori di leoni cercano di blandire le belve accarezzando le sbarre dove sono rinchiusi (i domatori). Le strade sono assolate e Grillo forse in ferie (anche giustamente). In questo santissimo blog continuiamo a guardarci da distanze intergalattiche e del nostro dire rimangono solo discreti quanti elettromagnetici. E tanti perfino scelgono la priorità di annichilire la varia (per fortuna, o no?) umanità che qui si incontra (?) con improvvisate ma perentorie forche caudine (destra, sinistra, destra, sinistra: basta! -Gaber: il quale credo non sia onesto sintetizzare in 2000 caratteri). In parlamento, a proposito di minestre riscaldate, torna in tavola il piatto forte del senato federale: che fine ha fatto la mia proposta di riforma del senato? Che fine fanno le sollecitazioni di alcuni a un vero dibattito propositivo e articolato? Se si continua così temo che questo M5s faccia la fine di quell'aquilone sospeso dalla brezza marina: o rimane al guinzaglio per la gioia solo degli occhi, o si staccherà per andare ad afflosciarsi chissà dove, o sarà riposto nel suo cassetto. E tutto (da bravi Italiani solo di nome e non di fatto) perché avremo voluto scambiare una novità politica per nuova politica. I politici di professione escogiteranno altre fole da dare in pasto ad elettori che non sanno e non vogliono trovare il bandolo della matassa. In queste settimane ho sentito il dovere di non lasciarvi soli. Troppo palloso? Avanti il prossimo! Mi ritiro al di qua della siepe che da tanta parte ..il guardo (non) esclude. E lo chiamarono movimento. E la chiamavano Italia..

oltre la siepe 23.06.12 14:59| 
 |
Rispondi al commento

gli emiliani chiedono la residenza nell’Irpinia
degli aiuti che durano da 30 anni

Carmelo Santi Commentatore certificato 23.06.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi ha cuore il M5s pensando che finalmente “INSIEME” si possa cambiare… propongo (come IO ho appena fatto) di scrivere al http://www.beppegrillo.it/movimento/contattaci.php chiedendo che venga aperto un luogo in cui si possa discutere le varie proposte e idee e votarle, per un inserimento all’interno di un programma 5 stelle organico, fluido, completo di idee innovative e soluzioni condivise, magari con apposite sezioni, argomenti distinti, in cui sviluppare appunto le idee con l'apporto di tutti quelli che si sentono di poter arricchire il progetto.
Un "incubatore di idee e proposte" attraverso un link sul sito o su un sito fatto apposta...
proposta, discussione, votazione!
L’ISLANDA INSEGNA... HANNO SCRITTO LA COSTITUZIONE CON QUESTO PRINCIPIO E NOI FATICHIAMO TANTO PER UN DI PROGRAMMA!!!
LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA, IL M5S SIAMO NOI, L'INTELLIGENZA INTERCONNESSA ESISTE...............
Coinvolgeteci!!!!
Poi se tutto questo pensate sia spam, (come qualcuno mi ha detto stamattina) bannatemi pure… no problem!!

dattilo.domenico@libero.it

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 23.06.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo anni fa giudicò Karol Wojtyla ( detto " Balcone cileno ") e Mikhail Gorbachev ( quello con la voglia di Stati Uniti stampato nella capoccia )come uomini più straordinari del secolo scorso. Due criminali anticomunisti portatori dei " valori" capitalisti e, restauratori finali del capitalismo nei paesi socialisti. Grillo s’era pure incazzato quando Gorbachev non ebbe un grandissimo successo e attenzioni quando venne in "visita" in Italia ma,guarda caso fu ospitato con tutte le onorificenze,da Silvio Berlusconi, il principale responsabile del disastro italiano, in primis quello culturale (nonostante " qualcuno" stia cercando da anni con tutte le sue forze di deresponsabilizzarlo dalle sue gravissime colpe) . Il Dalai Lama è in ottima compagnia se poi aggiungiamo anche George Soros e Ted Turner , che Grillo portò come esempio di capitalismo etico,il quadro è completo.

P.S.: La rivoluzione culturale di Grillo prosegue quella di Berlusconi, la rivoluzione culturale al contrario, da vile bulletto squadrista attorniato da lecchini di professione che fa il gradasso quando può ma, in realtà si sta cagando sotto da morire. Non meritate alcun rispetto.
Questo commento doveva essere pubblicato ieri nel primo pomeriggio ma, come al solito qualcosa
non ha funzionato o meglio, ha funzionato benissimo. Alcuni commentatori,sono controllati a vista e,lo posso capire benissimo se solo mi mettessi dalla parte di chi ha e avrebbe molto da nascondere.


H….!

B. Mahoney ( né de - né m) 23.06.12 13:18| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Preghiera dello spread'
la maratona dei Papaboys per combattere la crisi

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Preghiera-dello-spread-la-maratona-dei-Papaboys-per-combattere-la-crisi_313435742194.html

anib roma Commentatore certificato 23.06.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa volta intervengo nel blog non per commentare il post, ma per suggerire la linea da adottare per il bene del M5S.
Va bene criticare e mettere in risalto le nefandezze della classe politica e del sistema, ma bisogna anche essere propositivi: di fronte a certi comportamnti scellerati, cosa si può fare per migliorare la politica?
Ritengo che, arrivati a questo punto, il Web non sia più sufficiente per il M5S se vuole aumentare il consenso. E' necessariomunirsi di persone competenti e preparate da mandare in TV e nei cosiddetti talk show, come li chiama Beppe: in quelle sedi gli esponenti del M5S non solo faranno venir fuori le nefandezze della classe politica e del sistema marcio, ma si daranno carico di esporre delle proposte e delle idee chiare e precise per migliorare il sistema.
Così facendo i vecchi partiti politici saranno letteralmente spazzati via da un vento impetuoso.
E' infatti indubbio che la TV, i Media e i giornalisti hanno ancora un peso notevole tra la popolazione italiana, in particolare tra gli over 55-60 che navigano molto meno in internet rispetto ai più giovani. Non è un caso che il M5S abbia visto crescere esponenzialmente il suo consenso in concomitamza con le elezioni amministrative, tra aprile e giugno 2012, proprio quando le TV, i Politici e i Giornalisti (alcuni dei quali asserviti al potere) ne hanno parlato.
Per queste ragioni ritengo che arrivati a questo punto sia sbagliato e controproducente non andare in TV e nei dibattiti politici.
Volente o Nolente, il M5S è un movimento politico; un movimento che nasce dal basso e che coinvolge i cittadini nelle scelte politiche, un dato assolutamente positivo e nuovo.

Pietro O., Vasto Commentatore certificato 23.06.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anno 2153

Il vescovo di Roma in esilio in Spagna si reca negli Stati Uniti, qui accade un piccolo caso diplomatico: il sindaco di una media cittadina della California si rifiuta di concedergli la cittadinanza onoraria e si rimette al volere dell'organo legislativo; questo evento scatena le critiche di chi vede in tutto ciò solo una decisione presa per interesse economico poichè la troppa ospitalità al vescovo di Roma in esilio potrebbe disturbare la Repubblica Romana che nel XXII secolo rappresenta un interessante partner commerciale.
Le critiche alla decisione del municipio statunitense derivano da un mal interpretato spirito di autodeterminazione dei popoli, il vescovo di Roma vorrebbe ristabilire lo stato teocratico vaticano e la monarchia assoluta che invece la Repubblica Romana spezzò, per fare ciò il vescovo di Roma non disdegna di farsi usare per il raggiungimento di fini geopolitici sapendo che per riavere l'antico potere assoluto, da sottrarre all'imperialista Repubblica Romana, può contare solo sull'appoggio dei nemici di quest'ultima.
Il vescovo di Roma sa anche usare la retorica usando le nefandezze della Repubblica Romana come argomentazione per i suoi obiettivi, e di chi lo appoggia, parlando di un mondo di pace e spiritualità che tocca la parte emozionale dei cittadini statunitensi, omettendo però sia la natura del potere da restaurare e un paio di motivi reali che sono dietro l'acredine con la Repubblica Romana e che l'autodeterminazione dei popoli è solo una foglia di fico dietro cui il vescovo nasconde la voglia di restaurazione di una teocrazia e sistema feudale.

Saluti autodeterminati

Roberto RopaNueva, Rosario Commentatore certificato 23.06.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Beppe, non so il blog, ma io ho una gran nostaglia di Genchi(Ginko).

In questi giorni che si parla di "Patto" tra Stato e mafia, la sua opinione sarebbe come dire, "appropriata".

Passaparola.

Fine O.T.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Soldi e favori, indagato Roberto Formigoni
Il governatore: "Niente su di me,non mi dimetto"

HAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHA....

IN CELLA CON LUSI... COSì VE LA RACCONTATE...

Edgar Allan Poe Commentatore certificato 23.06.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Corriere della Sera

Da una parte europei dell'Est, dall'altra africani: dormono e litigano sui marciapiedi

Il sangue, le risse e i disperati nella terra
di nessuno a Milano
Le (sporche) notti nelle strade attorno alla Stazione Centrale

I passanti, ormai abituati, guardano e se ne vanno

MILANO - All'1.49 della notte ancora ci sono 21 gradi. Un bimbo d'un anno, appena compiuto, dorme sotto un giubbettino azzurro: continuava a rigirarsi nel passeggino e la mamma s'è decisa a inventarsi una coperta; il nonno materno monta la guardia, indaffarato nella strana impresa di usare un pur spesso filo d'erba come stuzzicadenti dopo aver riposto una forma di grana nel sacchetto. Intanto due amici hanno steso un lenzuolo ben attenti a farlo aderire per terra scostando le lattine accartocciate, e un ragazzotto ubriaco ha abbracciato un albero facendosi, nella concitata operazione, la pipì addosso. Poi c'è anche chi, puntualmente, sviene e precipita nel sonno, o nell'incoscienza. Si risveglierà ore dopo se non l'indomani - al massimo, nel corso del tempo qualche passante incuriosito, indifferente, oramai abituato si sarà giusto chinato in allerta come sull'orlo di un burrone - con attorno altri compagni di sventura, altri passeggeri di questo irrisolvibile buco nero rappresentato dai dintorni della Stazione Centrale.

Dentro l'hanno ripulita, rifatta e rimessa a nuovo. Non c'era niente e ci sono cento negozi. Fuori è un altro mondo. Lo stesso da una vita. Dove capita che le magnolie muoiano ghiacciate. Dove si ripetono risse e pestaggi, regolamenti di conti e spaccio di droga. Dove aprono un cantiere e i lavori si fermano. Facile obiezione: suvvia, una stazione, per di più in una metropoli, non è un atollo caraibico, il disordine e il degrado sono naturali, fisiologici. Vero, ci mancherebbe. Ma quel laghetto >>>

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 23.06.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERSANI:DUREREMO PIU' DI GRILLO!
(sempre che lusi tenga la bocca ben chiusa).

pericle 23.06.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento

L'AUTORILANCIO DI BERLUSCONI

Silvio Berlusconi,
il più grande figliodiputtanamascalzoncriminalefrodatorpredator
si ricandida quale premier dei moderati. Datemi il 51%, dice, e accetterò l'incarico.
Io sono per dargli anche il 100%... il 100% di cazzo in culo come ha dato lui agli italiani durante i suoi vent'anni anticomunisti, fascisti e sfascisti.
Da parte mia il 100%, nel modo che ho detto sopra, non glielo toglierebbe nessuno.
Spiace solo vedere quanta capacità mediatica e carismatico-irretente ha ancora nei confronti di molti giovani.
Lui... Che dovrebbe essere in galera da molti anni si permette ancora una volta di irridere ai problemi degli italiani. Antiberlusconismo? L'unico vero antiberlusconi è lui... con le sue malefatte da criminale economico, mentale e sociale incallito.
Lui; connivente con mafie di ogni specie.
A proposito di mafie...
Formigoni che cazzo ci fa ancora da governatore della regione Lombardia?

Come dice Landini (un vero grande italiano finalmente!)... E' ora che ci liberiamo di cricche e malaffari.

Il potere a chi lavora, e se non piace la parola lavoro... A chi fa non solo per sé ma anche per il Paese.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo rilanciare l'Italia ecco come:
togliamo il durc.
togliamo i mille euro max e non mettiamo limiti.
Facciamo un maxi condono fiscale.
Esportiamo quanto ci pare e non paghiamo le sanzioni che ci infliggeranno.
Fissiamo una pressione fiscale per le aziende max al 20% totale di tutte le imposte dirette e indirette.
Adottiamo lo sgravio totale del 100% dei costi,benzina,farmaci,libri,vestiti,etc etc,
Abolizione degli ordini professionali.
Legalizzare la prostituzione con apertura partita iva.
Tra un anno l'Italia sarà il paese più forte dell'eurozona.

leo c., roma Commentatore certificato 23.06.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carmelo Santi

Cortesemente clikkate il troll qui sopra, grazie.

Un saluto a tutti, buon appetito e
felicità.

Francesco - Fo., R. Commentatore certificato 23.06.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il supplichevole...

...l'avete visto formingone in questa veste???
mo'si attacca alla grazia...divina...

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/adesso-formigoni-si-fa-santo/2184917/8

anib roma Commentatore certificato 23.06.12 12:14| 
 |
Rispondi al commento

I capifamiglia dei rom che negli ultimi anni hanno vissuto nell'area di sosta fra la 554 e viale Monastir abbandoneranno entro il 2 luglio il campo e accetteranno la sistemazione in alloggi privati.


per non cambiare le abitudini e non turbarli , sara' loro diritto distruggere il possibile, buttare la monnezza dalla finestra, allargare la porta per far entrare il cavallo, e usare il camino per bruciare i cavi di rame.

ovviamente se qualche fesso di italiano posteggera' l'auto in zona, sappia che il prelievo della benzina e il furto delle ruote non saranno motivi validi per le denunce

Carmelo Santi Commentatore certificato 23.06.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il senatore a vita Emilio Colombo staccherebbe un assegno mensile da 2.500 euro all'assessore regionale della Basilicata Vincenzo Viti. Soldi pubblici, soldi derivanti dall'attività parlamentare del senatore a vita, che Colombo gira a Viti in qualità di «consulente-portaborse» distaccato in Basilicata. Ma non solo. Tra gli stipendiati dell'ex presidente del Consiglio democristiano ci sarebbe anche Raffaele Garramone, ex giornalista parlamentare della Rai ora in pensione. Anche per Garramone l'attività di consulenza costerebbe a Colombo sui 2.500 euro mensili: grasso che cola per noi comuni mortali alle prese tra Imu, rincari Iva, aumenti delle tasse, gabelle e balzelli; quisquilie per Colombo il cui vitalizio si aggira sui 20mila euro mensili.

Carmelo Santi Commentatore certificato 23.06.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

OGGI I TIBETANI DOMANI....
Che Pisapia giochi in difesa mi sembra una sua linea politica dove cercare di schivare i colpi può essere una situazione provvisoria ,alla lunga non può pagare ,oggi sono i tibetani domani saranno i diritti di altri e i nostri sono già colpiti dalla politica economica che a lasciato all'aggressività Cinese uno spazio che più che il frutto della capacità imprenditoriale cinese io lo imputrei alla capacita politica Cinese di infiltrarsi nelle dirigenze polittiche Europee e Statunitensi,sono riusciti ad far abbassare le difese economiche degli occidentali corrompendo i politici e io credo che questo emergerà,non vedo pubblici ministeri indagare in questa direzione ,probabilmente il terrore cinese è qualcosa che non essendo ancora percepito come tale non trova reazioni,cosa capiterebbe se il canale di Suez verebbe chiuso ,forse bisogna chiudere il canale di Suez come protesta per come i cinesi trattano i tibetani e non solo.

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 23.06.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

con il caso lusi in essere.. e per non creare troppi mormorii, i pm democratici e del sud han pensato bene di indagare Formigoni

Carmelo Santi Commentatore certificato 23.06.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro che si attuerà il principio del sistema di gestione della qualità così come proposto dal Movimento dove la parola controllo significa miglioramento e che il continuo riesame delle criticità porti l'Italia fuori dal baratro e insegni a tutta l'Eurozona come un "nonpartito" può fare la differenza.

leo c., roma Commentatore certificato 23.06.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Palla 8

Ciao palla (un nome un po . . .pesante . . . non ti pare?)

Debbo dirti che da quando te e i tuoi amici scrivete i vostri "strali" il M5S è andato sempre meglio.

Per favore continuate all'infinito che l'obiettivo è il 100% ma purtroppo ancora non l'abbiamo raggiunto.

se continuate così, però, le speranze divengono certezze.

Grazie a nome di tutti.

Francesco - Fo., R. Commentatore certificato 23.06.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per noi il presente, per voi il futuro... ;)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 11:42| 
 |
Rispondi al commento

"Forminchioni...L'indagato incosapevole"...non c'ero e se c'ero dormivo..!...ora tutti contro i magistrati...rei di voler gettare discredito sul colle!..qualcuno vuol minare la credibilità del QUirinale...insomma cari magistrati che leggete questo "blog di folli" potete indagare su tutti tranne che sui politici!!!ora vi hanno dato in pasto Lusi...quindi per un po' non dovete rompere...capito!..poi c'è il "segreto di stato"..!
Date retta metteteli al "gabbio"..insistete e non vi fate intimorire...nessuno è al di sopra delle parti!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 23.06.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

bene, sapete quale è stata la rovina di questo paese ?

ve lo diko mi:

la competizione dal basso finalizzata alla conclusione agevolata di una pratica sottobanco

ora si scopre, a Parma, per la prima volta (un fatto inedito) che se le condizioni sono pari per tutti, che cioè se la concorrenza non è sleale

quasi tutti, o la stragrande maggioranza diciamo, accettano di buon grado di competere ad armi pari.

Una condizione che Bersani e il Berluska non potranno mai accettare di loro spontanea volontà.

Il pericolo è che rientrino dalla finestra, e ci starei attento a questo se vogliamo evitare un linciaggio nella pubblica piazza...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento

mancano 9 mesi alle elezioni politiche, cosa aspettiamo a stendere una roadmap, quali sono le tappe di avvicinamento ad una assunzione di responsabilità di Governo?
Il M5S dovrebbe porsi questi obbiettivi, un programma per la trasformazione dell'Italia, un vademecum che sia da guida per dare le risposte ai numerosi problemi dei Cittadini.

Giorgio O. Commentatore certificato 23.06.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon sabato a tutti

sbirulino lino (), Reggio E. Commentatore certificato 23.06.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un onorevole durante un comizio in toscana era solito iniziare con queste parole" Cecinesi"Cecinesi" in effetti a Prato er non a Cecina ci sono Cinesi che hanno soffocato l'economia pratese di filati e tessuti.
Tutto questo grazie al profitto che alcuni imprenditori credevono di raggiungere in breve tempo.
Salari bassi,sfruttamento della manod'opera per un prodotto finale a costo europeo.
Le autorità locali hanno dato loro permessi ed autorizzazioni per l'attività senza però ad andare ad analizzare le condizioni di schiavitù imposte dai nuovi datori di lavoro ai loro concittadini,lavoro in nero,sottopagato,privi di assistenza e costretti a lavorate in tuguri.
Poi piano piano si sono presi prato ed hanno assunto sempre in nero gli Italiani alle stesse condizioni.
Risultato: stipendi abbassati,prodotti scadenti e condizioni socio economiche da Burundi.
Questo anche per quanto riguarda i prodotti in pelle(divanin e poltrone).
In sostanza li abbiamo fatti entrare in Italia di nascosto,gli abbiamo fatto aprire attività economiche,gli abbiamo dato la possibilità di importare anche la mafia cinese,i capitalisti Italiani ci hanno guadagnato ebbbene..... oggi potremo dire che la Cina ci ha invaso e siamo nel nostro piccolo..... una piccola Tibet!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 23.06.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Berluska ha messo gli okki su un gelataio come potenziale candidato, sta oggi come notizia su alcuni quotidiani

toh !

il gelataio, pare, che funzioni in tv ed è monitorato dal pdl tramite dati auditel a verifica del suo consenso

alla faccia dell'operazione immagine di facciata

ehm...ehm..


Buondì blog!
Piccola riflessione volutamente provocatoria...
Ma quanti sono i comunisti accaniti nel blog? Piu' o meno degli ex Pd? E della lega? E del Pdl....?
No vorrei semplicemente capire perché dai vari commenti presenti ( e alcuni scomparsi, devo ammetterlo!) qua mi sembra che il caro Marx (Groucho) non c'ha visto giusto dicendo che il comunismo è morto!
Ma che caxxo state a votare il m5s se poi volete copiarci e incollarci su, ideologie che definirle vecchie è un complimento?
C'avrete mica partito preso? Bhe se e così o io ho sbagliato indirizzo politico o qualcuno si è infiltrato in mala fede.
Già me li immagino... A complottare vestiti con la bandiera rossa a mo' di drappo sulle spalle e una sola speranza negli occhi lucidi di rimpianto...
Ma su dai!!! La minestra riscaldata non si può piu vedere!
Figuratevi mangiarla...
Naturalmente il discorso vale pure per tutti gli altri partiti, anche se un pidiellino non so proprio con cosa si vestirebbe....

Buona giornata
E aprite gli orizzonti

daniela s., parigi Commentatore certificato 23.06.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Controllo Sociale
Terremoto Emilia - Droni, sorveglianza e controllo sociale

I droni dell’Università Europea di Roma nelle zone colpite dal terremoto dell’Emilia
Per le cosiddette attività di controllo strutturale e di contrasto allo sciacallaggio, gli sbirri si stanno avvalendo, in tutto i territori dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto, dei droni sviluppati dal GREAL (Geographic Research And Application Laboratory) dell’Università Europea di Roma.
Questi droni dotati di telecamere possono facilmente intrufolarsi all’interno di case e capannoni, oltre a sorvolare qualsiasi obiettivo, per poi registrare ed elaborare immediatamente le immagini acquisite a computer. Queste vengono infine messe a disposizione delle autorità.
Se nella fase iniziale “post-terremoto” i droni erano stati utilizzati “soltanto” per assistere operazioni di ripristino e di demolizione strutturali, ora vengono sguinzagliati in lungo e in largo, con la giustificazione di poter meglio verificare e immortalare crepe e situazioni critiche nei pressi di abitazioni e capannoni, oltre che per prevenire lo sciacallaggio.
Si è venuta quindi a creare una situazione in cui il controllo sulle popolazioni è assicurato oltre che dalla massiccia presenza dei reparti mobili delle varie forze di polizia e dell’esercito anche da una sorveglianza tecnologica aerea. Una sinergia tra monitoraggio video ad ampia visuale e presidio capillare del territorio che risulterà indispensabile alle forze dell’ordine nella futura ipotetica messa in atto degli sgomberi dei campi autogestiti. È di lunedì 18 giugno infatti l’entrata in vigore su alcuni comuni dell’ordinanza che prevede lo sgombero coatto dei campi auto-organizzati.
Come da prassi contro-insurrezionale ed “emergenziale”, lo spionaggio aereo a bassa quota per mezzo dell’impiego di droni assurge a strumento principe del controllo e dell’acquisizione di dati propedeutici ad operazioni di forza compiute dalle forze

hipolita ° Commentatore certificato 23.06.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,
il M5S è a tutti gli effetti senza se e senza ma il movimento che guiderà l'Italia con le prossime elezioni.
In ambito nazionale l'orientamento è già delineato,
in ambito europeo proporrei una maggior quota latte per i nostri produttori,una minore importazione obbligatoria ortofrutticola,controlli degli alimenti importati che abbiano la stessa normativa italiana in materia di haccp e tracciabilità di filiera.
Stesso vale per il settore tessile,controlli qualità e durc( o equivalente)per l'import.
In generale per gli altri settori ben venga il libero mercato ma a parità di condizioni,prendo in esempio il mercato delle auto di grossa cilindrata:
essendo il contribuente in automatico tenuto a rispondere del possesso dell'auto( e a prescindere un controllo della finanza non è mai gradito)questo mercato sta fiorendo in germania dove società si intestano le auto in italia(cambio targa)e tramite un leasing"reintestano"le auto ai rispettivi proprietari che non pagano nulla se non il servizio di cambio targa,in alternativa le società tedesche acquistano le auto italiane e tramite il lungo noleggio con riscatto finale le restituiscono ai proprietari.
Ora mi domando,giusto o sbagliato ma perchè in Germania si può fare e in Italia no?
Se lotta all'evasione deve essere questa deve essere fatta nell'eurozona in egual misura,o mi sbaglio?
Ho fatto un esempio per far capire che in Europa tutto si può fare e allora questo rigore tanto decantato dove sta e per chi è?
Dobbiamo rivedere la posizione dell'Italia in Europa e controllare i bilanci(falsi) della Germania e regolamentare anche loro,
nessuno è al di sopra della legge,neanche la Merkel.

leo c., roma Commentatore certificato 23.06.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che c'è una bella differenza tra il domandare ai propri soci in affari:

"conosci qualcuno nella giunta Piasapia ?"

e

"conosci qualcuno nella giunta Pizzarotti ?"

c'è la fine di un'epoca nella differente risposta a queste due domande


Saluto

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

OT

il vecchio pedofilo ancora è considerato e ascoltato con tutte le sue minchiate.
loro non molleranno ,noi neppure.

simone stellini Commentatore certificato 23.06.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo, ma Lei conosce la storia del Tibet?
http://www.finanzainchiaro.it/dblog/articolo.asp?articolo=411

Mai letto Michael Parenti??
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4422

Suvvia...

http://www.marx21.it/internazionale/cina/1298-il-pacifismo-in-tibet.html

Roberto P. 23.06.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

MES: Un colpo di stato in 17 paesi!
http://www.youtube.com/watch?v=0NtHU2mmjFs

Juan Carlos Perreira 23.06.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

parte 2
ADESSO LA PRETENDO LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA, IL M5S SIAMO NOI, L'INTELLIGENZA INTERCONNESSA ESISTE................
SVEGLIAMOCI
GIù DI PROPOSTE CHE QUALCUNO LE DEVE LEGGERE, VALUTARE E VOTARE!!! (NON MI CHIEDETE PERCHE' STRILLO...LA RISPOSTA E' CHE SONO INCAZZATO!)

-ACQUISTI CENTRALIZZATI NELLA SANITA' ATTRAVERSO CONSIP RISPARMIO 50 MLD ANNUI
-FINANZIAMENTO ALLA RICERCA
-NAZIONALIZZAZIONE IRIBUS E COMMERCIALIZZAZIONE DI AUTOBUS ELETTRICI IN CITTA'
-RIDUZIONE/ELIMINAZIONE CONVENZIONI STRUTTURE CLINICHE PRIVATE E POTENZIAMENTO STRUTTURE PUBBLICHE
-INTERRAMENTO LINEE ELETTRICHE
-LIBERALIZZAZIONE FARMACI FASCIA C NEI SUPERMERCATI
-DIVIETO DI SUB-APPALTO DELLE COMMESSE
-FATTURE ON LINE
-DIRITTO DI CITTADINANZA PER I NATI IN ITALIA E CITTADINANZA ITALIANI PER GLI STRANIERI DA ALMENO 5 ANNI IN ITALIA CON FEDINA PENALE PULITA
-DIRITTO ALLA CASA CON PAGAMENTO AFFITTO IN RELAZIONE ALL'ISEE
-REALIZZAZIONE DI PIANI REGOLATORI


VOGLIAMO PARLARNE???? O CONTINUIAMO NEL BLOG A COMMENTARE INUTILMENTE I VARI ARTICOLI CHE VENGONO POSTATI? DIAMOCI DA FARE E' IL NOSTRO TEMPO......

BEPPE COINVOLGICI SIAMO PRONTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

dattilo.domenico@libero.it

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 23.06.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito del"gran rifiuto" al Dalai Lama, frustiamo in modo poetico il Sindaco....
Ode al Sindaco
Colui che dai cinesi amava essere massaggiato
pose al Lama "di cittadinanza" il gran rifiuto
E così venne da Quest'Ultimo predetto:
"Come pantegana verrai reincarnato"

Cinesi all'Expo'
Ma guarda un po'...
ci saranno anche i cinesi all'Expo'
Costruiranno un grosso padiglione
dove verranno a dormire.....
almeno un milione
Solo il Primo cittadino di Milano
li andrà a visitare....
Colui che si è, per paura
"dai gialli" fatto plagiare

Giorgio Rossi 23.06.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento

IL DALAI LAMA VA IN BASILICATA PER VISITARE CITTADELLA DELLA PACE E DELL'INFANZIA
E' scoppiata la ''Dalai Lama-mania''. Il Comune di Matera, con il sindaco Salvatore Adduce, ha gia' lanciato la proposta di cittadinanza onoraria al Dalai Lama dopo il rinvio a Milano.
La citta' dei Sassi si aspetta da questa visita un trampolino di lancio molto forte per la candidatura a capitale europea della cultura nel 2019. Sempre a Matera sono in corso delle mostre per conoscere il Tibet che in questi giorni destano molta curiosita' per conoscere la cultura della terra occupata dalla Cina. Lo stesso Dalai Lama e' stato anche capo del Governo tibetano in esilio fino all'11 marzo 2011, data in cui ha ufficialmente presentato le dimissioni in favore di un successore eletto dal Parlamento esule, dopo aver peraltro promosso una riforma per ridisegnare i propri poteri politici. Soprattutto a Matera si prevede una massiccia presenza di buddhisti provenienti da diverse regioni. L'amicizia tra la Basilicata ed il Tibet e' stata rafforzata anche da una mozione del Consiglio regionale per la liberazione dall'oppressione che a marzo si concretizzo' anche con la simbolica esposizione della bandiera indipendente.

Eloi Delpopolo Commentatore certificato 23.06.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho postato un post sulla necessità di integrare con idee e proposte il programma 5 stelle conscio che si tratta del nostro futuro, della nostra vita e di cambiare realmente il sistema. Ho deciso di continuare ogni giorno con proposte nuove e vecchie sperando che beppe, pinko o pallino lepossano leggere ed inserire in un "INCUBATORE DI IDEE E PROPOSTE" da realizzare attraverso un link sul blog oppure in un sito fatto apposta.
LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA, IL M5S SIAMO NOI, L'INTELLIGENZA INTERCONNESSA ESISTE...............
PRETENDIAMOLA!!!!!

-ELIMINAZIONE DEL CAPITAL GAIN SUI DIVIDENTI CUMULANDOLI SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI
-CONTROLLO PREZZI CARBURANTI
-RICERCA SULLE FREE ENERGY
-EDIFICI IN LEGNO AUTOSUFFICIENTI PER ARTIGIANI CON PAGAMENTO AFFITTO IN BASE ALL'UTILE E ALLE ASSUNZIONI DI GIOVANI
-UFFICIO DI COLLOCAMENTO ONLINE
-ELIMINAZIONE TOTALE DEI CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PRIVATE
-RIFORMA FORZE DELL'ORDINE PIù SNELLE, EFFICIENTI E MENO COSTOSE
-RECUPERO/TUTELA/VALORIZZAZIONE PATRIMONIO ARTISTICO
-SMANTELLAMENTO COMPLETO DELL'AMIANTO
-METODO DI BELLA ALL'INTERNO DEL SSN
-NAZIONALIZZAZIONE IRIBUS E E COMMERCIALIZZAZIONE DI AUTOBUS ELETTRICI PER LA CITTA' IN TUTTO IL MONDO
-ACQUISTI CENTRALIZZATI NELLA SANITA' ATTRAVERSO CONSIP RISPARMIO 50 MLD ANNUI E VIA LA CORRUZIONE CHE QUI SI ANNIDA

VOGLIAMO PARLARNE DI TUTTO QUESTO???? O CONTINUIAMO NEL BLOG A COMMENTARE E LAMENTARCI INUTILMENTE? DIAMOCI DA FARE E' IL NOSTRO TEMPO......

BEPPE COINVOLGICI SIAMO PRONTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

dattilo.domenico@libero.it

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 23.06.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Certo che quando pensi alla nostra situazione politica e pensi ai nostri politici viene da piangere.
Anche se devo ammettere che gli americani sono messi se non peggio, come noi.
Obama, senza sbilanciarmi e senza tenere in considerazione George W. Bush, è stato uno dei peggiori Presidenti Americani.
Bush Jr è number 1 ed è difficile che qualcuno riesca a fare peggio!
Comunque, anche a livello internazionale la scena politica è a dir poco desolante, perciò non credo che abbiamo troppo da lamentarci (non intendo che ce da stare allegri.
Questi pseudo leaders sono impegnati da anni a fare riunione, G8, G20, G 4, G2, incontri bilaterali, seriali, e quello che ne uscito fuori sono innumerevoli foto di gruppo.
Hanno abbastanza materiale da parte per realizzare un bel album fotografico perchè in quanto a risultati di natura politica, penso di poter dire in tutta tranquillità che hanno fallito alla grande tutti quanti.
Sicuramente, gli ultimi 15/20 anni sono stati i più tristi politicamente parlando.
E' stata la classe politica più incapace della storia moderna, forse, la più mediocre, SICURAMENTE.
Aspettarsi dei risultati da questa gente è stato un atto sadomaso..
Ieri c'è stato l'incontro dei FANTASTICI 4, tra una settimana ci sarà un altro incontro e vi lascio immaginare i risultati.
Io a questo punto mi accontenterei che la smettessero di incontrarsi, anche perchè ci sono metodi alternativi che farebbero risparmiare un pacco di soldi, che ne so, tipo SKYPE.
L'ennesimo titolone L'INCONTRO DECISIVO PER IL FUTURO DELL'EUROPA.
Forse questo è stato l'unico risultato partorito da tutti questi incontri... Il Titolone per i Giornali.
Un po' poco.. non vi sembra?

gabriel ., casalattico Commentatore certificato 23.06.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono capace di fare cete cose, ma una pagina facebook dove tutti noi diamo la cittadinanza onoraria al Dalai Lama sarebbe bello.

roberto fanelli 23.06.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma il M5s ha una politica estera? nel programma "NON ESISTE" una sezione dedicata...penso sia necessaria, perchè finche' si parla di casta, sprechi ecc. tutto ok tutti daccordo, ma quale è il pensiero su:

-iran?
-siria?
-isdraele?
-chavez presidente venezuela?
-palestina?
-cuba e i 600 attentati a fidel castro?
-usa?
-nato?
-putin e la russia?
-salvador allende e il cile?
-cia e mossad?

quando parleremo di tutto ciò???

Grillo, pinko, pallino fateci partecipare alla stesura e dibattito del programma non presentateci la "pappa pronta"...avete promesso l'intelligenza interconnessa, la democrazia dal basso, le scelte partecipate ADESSO LE PRETENDIAMO...

create un "incubatore di idee e proposte" attraverso un link sul sito o su un sito fatto apposta...
proposta, discussione, votazione! altrimenti è tutta fuffa, muffa, vuoto pneumatico e nulla cosmico!

dattilo.domenico@libero.it

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 23.06.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto gira con il dio denaro tutti sn acquistabili punto!

Francesco Morelli 23.06.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si parla di semipresidenzialismo.

BASTA RE!!

CHE IL QUIRINALE DIVENTI FINALMENTE UN MUSEO!!

CHE LE FOTO DEI PRESIDENTI DELLA REPUBBLICA ADORNINO UN MURO DI TALE MUSEO QUALI IRRITTORNABILI RELIQUIE PASSATE!

CHE TALI FIGURI SIANO STUDIATI NEI LIBRI DI STORIA DALLE PIU' PROSSIME GENERAZIONI DI RAGAZZINI DELLE ELEMENTARI!

STATO LAICO, SNELLO, INFORMATIZZATO, CON UN SOLO PARLAMENTO, CON REFERENDUM E VOTAZIONI ONLINE, CON INDICAZIONE ONLINE DELLA SPESA PUBBLICA!!! E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA.

MOVIMENTO 5 STELLE ... CARICAAAAAAAAAA!!!!!!

VIVA BEPPE GRILLO!!!
MOVIMENTO 5 STELLE VIVAT!!!

Francesco - Fo., R. Commentatore certificato 23.06.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando Beppe diceva di Pisapippa tutti li ad attaccarlo, "che fa se la prende anche con Pisapia"
Ma sa lui è un "comico"
Questo movimento è fatto di persone perbene, vogliose di riscatto morale e civile, in alcuni però deve ancora svilupparsi la consapevolezza che siamo quelli che siamo grazie alle intuizioni del "comico".

alfonso della rocca 23.06.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Pisapippa sei una vergogna!!! quello in atto nel Tibet è un genocidio culturale, il "vorrei ma non posso" limitalo agli affari di casa tua invece di smerdaxe l'immagine di una città e di un paese intero!!! Quanto a figure da nani-bauscia ne ho piene le scatole!!!

franco antonio perrone, Fermignano (PU) Commentatore certificato 23.06.12 10:38| 
 |
Rispondi al commento

il buddismo è come farsi le seghe, sentirsi felici, puoi fare delle mega orge nella tua mente senza commettere reato. è una forma di arte, la masturbazione penso sia anche l'unica cura praticabile per la pedofilia, inchiappettarti i bambini nella tua immaginazione senza dover uscire dai binari fino a quando non sarai stufo dell'incantesimo.

anche pisapippa è un budda 23.06.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

" Buongiorno "
- COMUNICATO DI BUONASPERANZA UNO -

C'è una speranza che aleggia nell'aria.

Dopo l'abbuffata di piemontismo, monarchismo, di fascismo, di cattodemocrazia, di cattocomunismo, di cattodestrismo, tutto condito da evasionismo, abusivismo, corruzionismo, mafismo (nella sua più totale accezione), fancazzismo, dirigismo, vecchismo; forse è arrivato il momento che tutti sono stanchi dell'andazzo, non foss'altro perchè se n'è fatta indigestione e perchè non da futuro, privilegia i ladri, i veri fannulloni, i criminali (anche qui quelli veri), gli evasori, i chiacchieroni (leggi politici), gl'immobilisti (leggi ultrasessantacinquenni).

Dare forza al MOvimento 5 Stelle è rimasta l'unica cosa da fare, l'unica speranza.
Non basta più parteggiare.
E' arrivato il momento di propagandare con forza (e fuori di qui) le idee e cosa sta facendo il Movimento cinque Stelle dappertutto, dovunque, comunque.

Non vado oltre perchè non bisogna dimenticare dove siamo.
Questo movimento e soprattutto il portavoce sono a rischio per la novità e il verbo che portano in se.

DIAMO FORZA AL M5S, STIAMO VICINI A BEPPE GRILLO.

VIVA BEPPE GRILLO!
MOVIMENTO 5 STELLE VIVAT!!

Francesco - Fo., R. Commentatore certificato 23.06.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alle nazioni, alle ideologie, alle religioni, alle democrazie esportate, preferirei una sana autodeterminazione dei popoli, con le minori intermediazioni possibili

angelo b., forlì Commentatore certificato 23.06.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento

La faccia di cazzo di formigoni è indagato per corruzione (per essere eletto sovvenzionava la sanità lombarda con i nostri pubblici)

mariuccia rollo 23.06.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento

http://www.laprovinciadicomo.it/stories/ansa/297196_pdbersaninoi_duriamo_piu_di_grillo/?src=newsletter&when=f10&now=201206220606&click=title.

Lorenzo 23.06.12 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo signor Grillo dissento fortemente dalle sue conclusioni sulla vicenda del Dalai Lama.....chiaramente io personalmente penso che il Tibet dovrebbe avere una più spiccata autonomia linguistica e amministrativa ( mi risulta che già sia molto amplia) in un dialogo durevole e intelligente con la Cina ...ma chi guadagnerebbe dalla secessione dalla Cina ? Forse la maggioranza del poopolo tibetano con un ritorno a livelli di vita che nessuno pure tra i tibetani vuole più? Una cosa è appoggiare le lotte che il popolo tibetano e i lavoratori tibetani fanno per un aumento dei loro salari e delle loro condizioni di vita , un'altra è appoggiare un secessionismo tipo leghista che fa solo il gioco di grandi potenze estere e che non porta nulla al popolo che ogni mattina deve guadagnarsi la stozza lavorando ( penso lavori pure lei o no?)....che senso ha la sua posizione politica ? Un saluto

alfonso liberati 23.06.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Blog.
Nino Gallone.. Un mito !

gabriel ., casalattico Commentatore certificato 23.06.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Così và il mondo....:)Pensiamo solo un secondo alla distanza abissale che esiste tra il Dalai Lama,ciò che rappresenta e la saggezza millenaria e la compassione e l'amore per l'essere in tutte le forme e manifestazioni e tutti coloro che hanno portato al disastro l'umanità,politicamente,socialmente,economicamentemoralmente,spiritualmente....E cosa fanno costoro?
Negano la cittadinanza a chi sarebbeun cittadino perfetto del mondo intero per non violenza ed amore per il prossimo....Bene...amzi benissimo!
Per fortuna Dio o chi per lui non paga il sabato....
Francesco Roma*****
Mov.to Cinquestelle
Roma

Francesco Roma***** 23.06.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

La notizia potrebbe essere letta anche da un'altro punto di vista.
Non voglio giudicare chi ha ragione e chi torto, ognuno ha i propri motivi, ma solo far riflettere quanto UNA POPOLAZIONE UNITA possa far cambiare il Mondo.
La Cina, volenti o nolenti, è una di queste popolazioni il cui sistema la sta facendo diventare (se non lo è già) la prima potenza mondiale!!!

Meditiamo tutti...

P.S. Ciao Beppone, vai avanti così... Unisci Tutti gli Italiani ;)

Simone Borscia 23.06.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi : sarò io il leader dei moderati....perchè moderatamente chiederò di uscire dall'euro!!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!

Poco credibile come sempre, e oltretutto copione!!!

Buongiorno a tutti.

Giacomo E. Commentatore certificato 23.06.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Ieri mattina all'alba, appena letta la notizia ho postato questo commento sul mio Fb. rimbalzato da oltre 100 persone che mi seguono... Che schifo...
"raramente mi vergogno... ma stamattina è così. Mi vergogno di un paese che si lascia ricattare... La Cina ha vietato a Milano di conferire la cittadinanza onoraria al Dalai Lama mimacciando di boiccottare la presenza (dei suoi soldi) all' expo 2015... Pisapia si è genuflesso... :-( "


Pisapippa lo sa' Che se rompe li cojoni ai cinesi all'expo ce sarà sortanto lo stand suo e de forminchione. Pisapy sta a fa' quello per cui e' stato messo li' co' bona pace de quei cojoni che l'anno votato.
Bongiorno mo'

luis p Commentatore certificato 23.06.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri una blogger aveva posto la seguente tesi:

“Non son daccordo, non ci sarà mai un plebiscito( e grazie a dio!) su nulla, e la dicotomia bene/male- io/voi o m5s/ altri partiti , regnerà eterna nel mondo. I fanatici se cambiassero idea sul loro odio, sarebbe solo per trasferire quest'ultimo in forma di amore fanatico verso un altro soggetto...”

Peccato che il mio intervento fu cancellato (nulla di nuovo e nulla di allarmante; si vede che gli sto simpatico a Grillo :D)

IL mio pensiero.

Per farti riflettere propongo un esempio.

Con la febre e il mal di gola, da QUALUNQUE medico tu vada ti ritroverai i seguenti consigli: “se il mal di gola e la febre persistono anche dopo tre giorni prescriveremo un antibiotico e in attesa la metto in malattia”; oppure ti fanno un tampone (per il medico che ce l’ha) e ti prescrivono immediatamente l’antibiotico (aminoxicilina + acido clavulonico).

E’ o non è una situazione plebiscitaria???

Prosegue. Se l’antibiotico non funziona ti mandano a fare le analisi per stabilire esattamente il batterio di riferimento e durante l’attesa dei risultati seguiranno antibiotici di largo spettro. La procedura è uguale QUALUNQUE sia il tuo medico curante.

E’ o non è un plebiscito???

Ma, i medici vorrebbero fare altrimenti o sono convinti di ciò che fanno? I medici studiano la materia in oggetto e non si comportano democraticamente, ma scientificamente. Significa che l’ultima scoperta (cura, metodo…) comprovata a funzionare VALE (perché E’ dimostrata scientificamente) e verrà somministrata da tutti!!!

E’ un plebiscito o è buon senso logico?

Questo non vuol dire che i medici non possono sbagliare e questo non vuol dire che i medici non possono guardare al proprio tornaconto e somministrarti una cura sbagliata.

(segue)


PDL+M5S= DITTATURA

Potrebbero aver ragione i Maya. Stiamo dirigendoci verso il capolinea? Grillo continua la sua lotta contro i "comunisti" e si prepara a "scendere in campo". E pare che all’indomani delle recenti amministrative Berlusconi, infuriato per la batosta elettorale, abbia scandito di fronte ai suoi queste parole: “Quel Grillo piace. Dovrebbe essere uno di noi". Un nuovo alleato dopo la lega? ;)
Pare che ultimamente Berlusconi abbia trascorso parecchie ore a visionare i filmati di Grillo per fare una “esegesi dei suoi discorsi”. Anche perché – rivela il Corriere della Sera – “ si prepara a scendere di nuovo in campo: un’estate nelle piazze con il microfono in mano”.

Il meccanismo per fare breccia nelle preferenze degli italiani è molto simile: l'idea del partito leggero, la figura carismatica del leader e – elemento principale – una grande comunicazione di massa. Nel '94 la tv, oggi internet. Su come Berlusconi ha utilizzato i potenti strumenti della comunicazione ne hanno scritto tre suoi collaboratori nel libro auto-promozionale “Come Berlusconi ha cambiato le campagne elettorali in Italia”. Un libro, ovviamente di parte, che racconta le "imprese" dei generali che hanno lavorato in questi anni per Berlusconi: i pubblicitari.
20 anni dopo non è molto distante Beppe Grillo. Il MoVimento 5 stelle è disegnato sulle sensazioni del potenziale elettore, non su principi politici. Lavorare sull'istinto dell'elettore è, forse, l'unico grimaldello per entrare oggi in quello che resta dello scenario politico italiano. Poco importa come poi politicamente è strutturato il movimento. Agli italiani evidentemente piace il partito leggero in cui ci si può facilmente avvicinare più sulla spinta delle proprie esigenze che su un preciso disegno futuro del paese.
Gli slogan che vanno dal "Pdmenoelle" al "Rigor Montis" vanno dritti al bisogno degli italiani di inviduare, attraverso il partito leggero, un nemico colpevole di ogni male.

lucy 23.06.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

formigoni indagato...
la regione lombarda è ufficialmente una regione amministrata da persone decisamente molto poco affidabili

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 23.06.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento

E' senza dubbio necessario che i benpensanti si fermino un attimo a riflettere.

Rinunciare al riconoscimento al Dalai Lama, è un atto vergognoso e senza senso, verso un uomo di pace e sostenitore dell'uguaglianza. Il tutto in nome di una nazione (cina) prodiga alla dittatura e sfruttatrice dei lavoratori.

Domani se la cina lo vorrà, ci imporrà l'esenzione dalle imposte per i loro cittadini, e a questo punto, seguendo una logica perversa, acceteremo, il tutto in favore del dio denaro.

Per me e per tanti altri, esiste un solo dio, amorevole e caritatevole, che ci ha insegnato attraverso i vangeli, il rispetto per il prossimo e per i nostri fratelli, a prescindere dalla razza, colore e credo.

Quando comincieremo a comprendere questo messaggio, il mondo entrerà in una nuova era che avrà come suo punto di riferimento l'uomo.


Mauro F., Milano Commentatore certificato 23.06.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Talvolta certe cadute di stile fanno male a chi vede nel M5S una alternativa concreta, popolare e democratica alla gerontocrazia elefantiaca dei Partiti. Non si capisce bene chi abbia promesso la cittadinanza onoraria al Dalai Lama, ma ha fatto benissimo Pisapia a ritirarla. Spero solo per ragioni ideologiche e non di mera opportunità commerciale. Il signor Tenzin Gyatso. il "Santo Padre", la XIV reincarnazione del Buddha (premio Nobel voluto dagli USA), è il portatore di parole di pace, armonia e ubbidienza. Ovvero di una società arcaica e medievale basata su un governo teosofico profondamente ingiusto: sino agli anni '60 il clero e la nobiltà in Tibet avevano potere di vita e di morte su i sudditi servi. Questo, ovviamente, non può giustificare in alcun modo l'odiosa invasione cinese. Mi sembra giusto difendere le identità culturali dei popoli anche se sono distanti dai nostri sentimenti politici. Però le "giuste distanze" vanno prese... se no si giustifica tutto: dalle madonnine che piangono sangue, all'infibulazione. allo chador, sino all'antropofagia.
Il "Secolo dei Lumi" si è acceso in Francia a metà del '700... vogliamo forse spegnerlo adesso?

Mirko.f 23.06.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Da Palazzo Padrino a Palazzo Maorino! Poveri milanesi.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, per un verso sono contento, si per aver sostenuto da subito il FQ, e questa questione dell'impeachment, cade a fagiolo, per non dare tregua al peggior Presidente della Repubblica, fino all'ultimo giorno del suo miserabile mandato, e se mai si arrivasse all'impeachment avremmo fatto tombola, nei confronti di un frignone dalle mille lacrime di coccodrillo, é uno stillicidio, si commuove sempre, ma non é che avrà problemi di incontinenza e prima di mollarla nel pannolone, si "commuove"? Era ora che il fratello di Borsellino alzasse la voce, visto che come vittima dello "STATO ITALIOTA", proprio lo "STATO" per cui si é sacrificato, é il suo primo nemico, in figure che hanno più delle carogne mafiose, che quelle di illustri membri appunto di governo? Vergogna Vergogna: non ci bastava la miseria della cresta sui biglietti aerei, non bastavano le leggi porcata firmate di corsa, pure questa, speriamo che nessuno molli l'osso, deve andarsene circondato dal disprezzo e dall'ignominia, dalla commiserazione più nera, questo esemplare di una "politica" da vomito!
Poi sempre sul FQ leggo il "BREIFING" psichiatrico del fratellino di gasparri alla scuola dei carabbinieri, caro Beppe ma questi "signori" non sarà l'ora, che prima di poter raggiungere cariche di un certo rilievo, debbano sottostare a valutazioni psichiatriche, MOLTO MA MOLTO APPROFONDITE? Se quello che é accaduto é vero bè siamo oltre ogni possibilità BORDERLINE, il tipo é ancora adatto a rivestire quella carica in maniera matura, distaccata, consapevole dei ruoli di ciascuno, nel rispetto dell'individualità di ciascun cittadino anche se suo sottoposto, tipo gay, o AUC che chiede pari trattamenti a quelli dell'accademia? Qualcuno gli dirà che ha DELIRATO, e che forse é bene come sarebbe inutile per il fratello che si facesse vedere da uno bravo?
W IL MOVIMENTO 5 STELLE *****

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Certo che, a leggere il blog, pare che la gente che non ha capito quale sia il problema, sia proprio la stragrande maggioranza.
Almeno dal mio punto di vista.
Cerco di spiegarmi.
Il punto non è quello maggiormente trattato, ovvero se la Cina abbia agito bene o male, se il regime teocratico tibetano fosse giusto o meno, se il dalai Lama sia una brava persona che predica bene o male .... con tutto il codazzo di inutili commenti in merito, fatti per lo più da gente che di quei problemi, storici, politici e religiosi ha si e no orecchiato qualcosa; ...

L'argomento del blog è la libertà.
Quella di coscienza, di giudizio di azione.
La libertà di poter essere onesti intellettualmente e nelle proprie conseguenti azioni.
La liberà dai condizionamenti del denaro.

Con, come corollario, il problema se sia giusto e tollerabile svendere la propria libertà intellettuale e politica alla "convenienza" utilitaristica o, peggio, alle pressione più o meno violenta di chi ha la forza (sia essa forza bruta o forza economica non importa) per fare pressioni sugli altri.
A me piacerebbe leggere commenti argomentati sul comportamento di Pisapia e sulle ragioni a sostegno del suo comportamento o a sostegno di una tesi opposta;
Comportamenti che dovrebbero essere dettati da ragioni ideali, di giustizia e di buona politica, indipendentemente dal fatto che Mao, o il Dalai Lama, o l'imperatore Ming fossero o non fossero brave o cattive persone.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 23.06.12 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Giunta o non giunta arriveremo a Roma.

In attesa della svolta politica epocale, la cronaca quotidiana
in quel di Parma, si tinge piu' di rosa che di stellato
e la telenovelas
Pizzarotti&friends continua a regalare momenti di spensieratezza e sano relax,
e sembra che i cittadini apprezzino questi momenti di leggerezza
del neo sindaco, dotato anche
di insospettabile ironia puntualmente ripresa dai rotocalchi rosa e riviste glamour e gossippare.

Il sindaco comunque, procede per la sua autostrada rinfrancato dall'incoraggiamento di grillo,
che gli ha detto di non preoccuparsi e che dio ci mise sette giorni per fare il mondo...
"e quindi se Parma e' 260kmquadrati", avrebbe sussurrato il Pizza.

Ma i problemi ci sono e sono quelli da togliere il sonno...
quelli che ti fanno perdere la lucidita' e pensare che tutto scompaia all'alba
o con l'apparire d'un mago, col cono Stars and Stripes in testa e la bankomat in mano e,
l'immaginazione del "nostro" sembra spaziare oltre...
e' di poche ore fa la notizia riportata dai vari Cazzettini locali che ha visto il neo Sindaco protagonista dell'ennesima boutade...
giorni fa apparve la notizia che una cordata d'imprenditori vorrebbe comprare *il* Parma; il 'NOSTRO' chissa' cosa avra' capito e ha fatto convocare gli imprenditori per definire le modalita', e
...quando s'e' accorto dell'equivoco era tardi...la Pizza era ormai fatta e la notizia e' su tutti i Cazzettini parmensi.

In questa estate infuocata, di notti magiche inseguendo un goal,
la Movida parmense impazza e la politica lascia spazio al divertimento, e fra una quattro stagioni, un Gin tonic e una Batita di Coco...nei locali il neo Sindaco s'improvvisa anche cantante e ricorda il grande Lucio canticchiando..
la giunta che verra'!

Fino ad oggi tutto TRASPARENTE e l'evidenza e' EVIDENTE...alla faccia dei maligni!
PS: Fossi comico ci avrei tirato su un po' di spettacoli,
fossi giornalista ne avrei fatto un fatto quotidiano ma c'e' la Pippa quotidiana.
La solita!


anthonyc. club billionaire (anthonyc. club billionaire), Lugano Commentatore certificato 23.06.12 08:59| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARTE DI CREDITO BLOCCATE PER I TERREMOTATI.

Ma caro Rigor Mortis non ha fatto approvare un legge che obbliga gli Italiani ad effettuare tutti i pagamenti superiori ai 1000 euro con carte di credito o altri metodi bancari.

Se un terremotato ha accantonato un po' di risparmi per i momenti di difficoltà e li ha depositati in banca, ed ora deve pure andare in banca ad elemosinare per avere indietro i sui soldi, ma siamo matti.

Ma la Gabanelli non voleva abolire completamente il denaro contante, quello su cui sta scritto pagabile a vista, senza passare da un intermediario, bancario?

LUNGA VITA AL DENARO CONTANTE.
Tutto il resto è mierda, con cui le banche ingrassano alle spalle dei cittadini.


Paolo Z. Commentatore certificato 23.06.12 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Si leggono delle cose vergognose sul Dalai Lama, pubblicita' occulte e sparate dantesche.
Secqualcuno volesse approfondire.....

Paolo 23.06.12 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo ma come ti ribelli ai cinesi? soltanto
con le parole o con le buone maniere? e chi sei
san Francesco? invece ti dico che con le vostre
teorie pacifiste sarete tolti di mezzo come i
cinesi fecero con gli studenti e fecero bene
perchè un paese con unmiliardo e mezzo di
persone non si può gettarlo nel caos volevi
la Cina come l'Italia che è un CASINO pazzesco?
poi cerca di ragionare con il tuo cervello: per
contrastare un avversario forte non servono le parole ma la forza e per essa intendo anche la
dotazione di armi nucleari proprie.
Valter Bracali tu devi essere un fiancheggiatore
degli statunitensi o dei cinesi o dei russi
oppure sei il più grande ciarlatano del mondo.
si può fare la guerra seduto comodamente dietro
un computer ma se non sei supportato da tecnologia
superiore operativa tu fai la fine della mosca
schiacciata!!
Mi dispiace ma con le vostre teorie pacifiste
vedo per voi un futuro tremendo perchè siete
dei poveracci destinati a diventare carne
da cannone se questo è il destino che volete
far fare ai connazionali bè vi dò un consiglio
SUICIDATEVI.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giuseppe di bari 23.06.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensierino mattutino.

Stanno spianando la strada al Qui-rinale per Berlusconi.

Il ventennio non ci e' bastato.

Ci vuole almeno un altro settennato.

Il nanazzo non molla.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 23.06.12 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e si invece di dargli la cittadinanza al dalai

se la togliamo a formigoni?
o a berlusconi?
o a larussa?

MA BEPPE TU NON ERI PER NON DARGLI LA CITTADINANZA AI RAGAZZI NATI IN ITALIA DA EXTRACOMUNITARI?

mah! va me ne vado che oggi ci sono le corse di bici a Cesate e non ci arrivo

vado meglio! poi che caxxo me ne frega piZZA pippa

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho lavorato per anni con la cina producendo li articoli che poi rivendevamo in occidente. Allora, 15 anni fa, ci andavano benissimo i cinesi ed il loro approccio nella gestione dei lavoratori, ci andavano bene i microstipendi da fame che prendevano, semplicemente perche' ci andava bene massimizzare i ns. profitti. Allora non ricordo aneliti libertari in favore del dalai lama da parte di tantissimi che ora si fanno paladini.
Ricordo che pur avendo 6 ore di fuso orario con la cina erano loe 6pm in italia ed io volevo andare a casa, mentre spesso accadeva chi la controparte cinese mi chiedeva di restare a lavorare (notare che gia' stava lavorando da 6 ore piu' di me..). L'unica verita' e' che noi meritiamo il declino e loro meritano cio' che stanno acquisendo....e' una questione di volonta' lavorativa e motivazione...noi stiamo oramai collassando come l'impero romano...
Gli stessi giapponesi nel dopoguerra, cosi' come i cinesi attuali, avevano la cultura della formica, lavorare per il bene comune, per questo diventarono la 2nda potenza mondiale...le nuove generazioni di giapponesi hanno il culto dell'io, non sono piu' grandi lavoratori, ognuno vuol comandare qualcosa.....questa e'; la ragione del loro declino.
Dobbiamo rassegnarci all'inevitabile declino che diventera' sempre piu' pronunciato, finquando, cosi' come ci fu nel dopoguerra, la necessita' di ricrearsi un futuro prospero non spingera' chissa' quale futura generazione italiana a darsi veramente da fare e, quindi a ricreare le basi per un futuro prospero.
Credetemi non credo asistano altre verita', se non verita' di comodo..il successo passa sempre per il sacrificio, certo deve essere un sacrificio mediato dall'intelletto, una profusione saggia di energie, diretta dalla consapevolezza che tutto deve essere meritato, non come il benessere da noi ereditato grazie al sacrificio dei ns padri!!

ezio barbieri 23.06.12 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè Beppe non informa i cittadini su quello che stanno combinando con il trattato ESM o Mes????è importante perché non ne parla??? Chi se frega di Pisapia era scontata la cosa!

Chiara dujela 23.06.12 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


INTESA SINISTRA

Pressing della Repubblica Popolare Cinese sul Comune di Milano: siamo pronti a rinunciare a Expo 2015. Il Consiglio allora, in piena autonomia, vota contro il conferimento della cittadinanza onoraria al Dalai Lama, premio Nobel. Il sindaco vetero comunista Pisapia: nessun cedimento a diktat, bisogna trovare un equilibrio.
Giusto, secoli fa l'aveva spiegato il conservatore Nicolò Machiavelli.

Cremona 23 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 23.06.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo cittadino al dalai lama gia!

lo voglio portare a fare un giro a PUTTANE!

Milano è pieno pieno e nessuno le tocca anzi avevamo un premier che utilizava le volante della polizia per riportarle a casa


Lo voglio portare al Holliwood per comprarli qualche dosi di cocaina il fiume lambro è pieno di coca! freschissima arrivata puntualmente a milano col camions con il gasolio subsidiato grazie AI FORCONI SICILIANI lii ricordate?

lo voglio portare a recuperare il pizzo giornaliero della ndranghetta il dalai lama sarà stupito!

Lo voglio portare al ufficio di formigoni uno di comunione e liberazione! un mito ruba e va da qualcun don verzè a farsi perdonare!

dalai lama sarai orgoglioso di essere ITAGLIANO!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 08:16| 
 |
Rispondi al commento

ma che minchia sta blaterando quell'impiastro di straquaquaquadagno su la7


Ecco il pensiero base di questo temuto e pericoloso terrorista sorridente :

1) Tieni sempre conto del fatto che un grande amore e dei grandi risultati comportano un grande rischio.
2) Quando perdi, non perdere la lezione.
3) Segui sempre le 3 "r": Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilità per le tue azioni.
4) Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
5) Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato.
6) Non permettere che una piccola disputa danneggi una grande amicizia.
7) Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fai immediatamente qualcosa per correggerlo.
8 ) Trascorri un po' di tempo da solo ogni giorno.
9) Apri le braccia al cambiamento, ma non lasciar andare i tuoi valori.
10) Ricorda che talvolta il silenzio è la migliore risposta.
11) Vivi una buona, onorevole vita, di modo che, quando ci ripenserai da vecchio, potrai godertela una seconda volta.
12) Un'atmosfera amorevole nella tua casa dev'essere il fondamento della tua vita.
13) Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato.
14) Condividi la tua conoscenza. È un modo di raggiungere l'immortalità.
15) Sii gentile con la Terra.
16) Almeno una volta l'anno, vai in un posto dove non sei mai stato prima.
17) Ricorda che il miglior rapporto è quello in cui ci si ama di più di quanto si abbia bisogno l'uno dell'altro.
18) Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui hai dovuto rinunciare per ottenerlo.

(Dalai Lama)

FREE TIBET !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 23.06.12 08:08| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Va bene!

Pisapia ha fatto un grosso errore a non dare la citadinanza a Dalai Lama ma si continua a criticare in casa d'altri quando in casa propria ci sono fatti molto più gravi di questo!

Concordo pienamente quanto ha scritto Salvo Pa e Ezio g su Pizzarotti!

Caro Beppe lascia perdere questi post perchè non servono a nulla!

Un giorno intero ad imprecare contro Pisapia (ecchisenefrega?) mentre si lascia Pizzarotti in un mare di guai!

Perchè non fai un post in suo favore?

Se si va avanti in questo modo altro che Staligrado.....!

Mozart * Commentatore certificato 23.06.12 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA OGGI IO SONO TIBETANO!!!

Se il Dalai Lama non può essere un nostro cittadino onorario, allora io dico che tutti noi italiani da oggi dobbiamo essere tibetani!!!

Uniamoci e sosteniamo il popolo tibetano!!!

STOP ALLA VIOLENZA TRA POPOLI!!!

mark d. Commentatore certificato 23.06.12 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"la perla del pirla"

La ricetta di Berlusconi:
"Bisogna fare uscire la Germania dall'euro"

non gli bastava il famoso "cucù" per passare per idiota, neppure la straminchiata del "stampiamoci gli euro da soli".
il nanerottolo, che "riscenderà" in politica a capo di un "nuovo" partito convinto di prendere oltre il 51% così da "sgovernare" da solo, già in campagna elettorale, anzi da sempre in campagna elettorale, con ste sparate da zelig cerca notorietà siu media, convinto che gli italiani siano ancora quelli rincoglioniti del 1994.

grazie, nanetto da arcore.

il M5S aumenta ulteriormente, e tu andrai a far parte di quei molti partiti dallo zerovirgolazero.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

tempo nuvoloso, mare nervoso.


c'est l'argent qui fait la guerre

Dimitri De Toffol Commentatore certificato 23.06.12 07:19| 
 |
Rispondi al commento

per una sintesi del lamaismo buddista
vedi

http://masadaweb.org/2008/04/10/masada-n-668-10-4-2008-il-tibet-il-lamaismo-%E2%80%93-la-storia/

prima parte

viviana v., bologna Commentatore certificato 23.06.12 07:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@IL GRIGIO
"Cosa dicono quelli che volevano mantenere la schiavitù ?
Il DalaiLama vuole mantenerla ?"

In Tibet vigeva la schiavitù ed è stata aboilita nel 1959 (cfr. Wikipedia in inglese, cercando: abolition of slavery timeline).

L'esercito popolare di liberazione è arrivato in Tibet nel 1949. Inizialmente, l'autorità ed i poteri del Dalai e del suo establishment rimasero intatti, tant'è che troviamo menzione della "schiavitù" nella legge regionale tibetana del 1950 promulgata dal neonato PCC.

Seguono dieci anni di vero e proprio idillio tra il Dalai ed il governo di Pechino. Tra le numerose prove documentali che dinostrano uno status di pace e di reciproca ammirazione, ne spicca una su tutte: l'ode sperticata che lo stesso Dalai scrive di suo pugno per Mao Ze Dong, il cui manoscritto originale è tutt'oggi visibile a Pechino nel museo del tempio lamaista dell'Immensa Carità (cfr. http://i46.tinypic.com/ta57qp.jpg, Photobucket.com Inc, Broomfield, Colorado, USA.).

Nel 1958 Pechino completa la riforma amministrativa dei vecchi codici tibetani, abolendo sevitù e schiavitù.

Nel 1959 l'aristiocrazia tibetana ed il clero - che avevano diritto di vita e di morte sulla plebe - danno vita, con il supporto ed i finanziamenti della CIA (cfr. “La libertà nell’esilio”, Sperling & Kupfer Editori, 1998 e "Orphans of the Cold War. Americans and the Tibetan Struggle for Survival" di John Kenneth Knaus, Public Affairs, New York, 1999.) all'insurrezione privata (perché il popolo non aderì) che portò alla loro disfatta, in seguito alla quale fuggirono in India dove tuttora si trovano.

La struttura di potere tibetana era piramidale, la cui base era rappresentata da schiavi e servi sui quali la casta dominante aveva diritto di vita o di morte. Abolire la schiavitù significò provocare il collasso della piramide.

Ecco perché sono solo i monaci, gli ex nobili ed i proprietari terrieri a rivendicare autonomia.

TexadeBook Edizioni 23.06.12 07:18| 
 |
Rispondi al commento

@Il Grigio (il grigio)

Wikipedia, le cartine geogragfiche della The London Encyclopedia e Herbert Aptheker, 1977, "America Foreign Policy and The Cold War" (1962), Krauss Reprint Millwood, N.Y. ) non sono "la campana cinese".

Rileggi bene quello che ho scritto e quello che ho citato a riscontro.

Il problema vero è che per 60 anni la propaganda della guerra fredda ci ha nascosto talmente bene la verità da indurci a credere alla menzogna.

Gradirei comunque che i sostenitori del contrario (giustificati solo se in buona fede) facessero altrettanto, portando prove documentali.

Purtroopo, invece, dobbiamo sorbirci le loro isterie ed i loro dileggi, perché sono l'unica risorsa che pare abbiano a disposizione.

Ma non è colpa loro: essi sono solo figli delle informazioni di cui si nutrono.

Però, questo è quantomeno anomalo: scegliendo Grillo ed il M5S, parrebbe avessero optato per la contro-informazione e per la ricerca della verità. Ci chiediamo per quale ragione, quindi, non riescano a mantenere lo stesso metodo anche in altri ambiti.

E' facile comprendere come, grazie alla falsa propaganda, il Dalai Lama sia diventato un tabù intoccabile, ma dobbiamo svegliarci da questa anestesia.

Il Dalai Lama è un fatto storico come qualsiasi altro, uomo prezzolato per sua stessa ammissione, manipolabile e manipolato come chiunque.

E’ giusto che le opinioni siano diverse - perché senza opinioni diverse c’è stasi e non c’è progresso - ma è doveroso che quelle opinioni, seppur differenti, si formino consultando la più ampia gamma di informazioni possibile, per evitare di scadere nella becera ed ottusa ignoranza della faziosità monoculare, dell’una o dell’altra parte.

Il nostro sito è a disposizione per fornire materiale, documenti e pareri, quale spunto di rilfessione ed allargamento della conoscenza.

A Davide Lak che ci chiede se ci rendiamo conto di ciò che stiamo scrivendo, rispondiamo che questo blog parla del Dalai e di questo stiamo trattando.


ABBIAMO CREATO UN MONDO DOVE I SOLDI, IL LAVORO, LA PRODUZIONE IMPAZZITA, IL POTERE SONO IL SENSO DELLA VITA, E PER DI PIU' SENZA DIO. CHE VOGLIAMO ORA , CHE ALLA GENTE IMPORTI DEI VERI VALORI? LA GENTE PER FARE LA COSIDDETTA " BELLA VITA" FAREBBE QUALSIASI COSA, ANCHE COSE IMPENSABILI ......

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 23.06.12 05:49| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno di voi ha visto ad otto e mezzo il sindaco di Pavia? La sua posizione sui reintegri Fiat merita attenzione. Con gente cosí non saremo mai una Nazione seria.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 23.06.12 05:31| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa volta Beppe Grillo, tenta di prendere per fessi gli italiani, istigandoli a dar battaglia ai cinesi! Considerato che i nostri connazionali, sono dediti a far guerre a destra e a manca, tutte guerre di aggressione ultima quella alla Libia, ed ecco che li vorrebbe spingere a far guerra anche alla Cina! Così e' arrivato il momento di utilizzare i superbombardieri F135, capaci anche di trasportare bombe atomiche, che stiamo comprando dalla Lokeed americana, con una spesa di migliaia di miliardi di euro! Evviva, l'Italia in guerra ancora una volta! Evviva anche Grillo. La Cina tiene il debito pubblico americano, e non si esclude che possa dare una mano anche al nostro, e per colpa di un fantoccio come il dalai lama, dovremmo rifiutare questa grossa opportunità! La Cina ormai e' una superpotenza economica, e i suoi investitori minacciano di non investire in Italia, se il sindaco di Milano Pisapia decide di concedere l'onorificenza a questo buffone. Gli interessi economici dell'Italia che sta soffrendo una forte crisi economica non contano! Meglio far morire di fame milioni di italiani, piuttosto che concedere una onorificenza e la cittadinanza al dalai lama. Ha fatto bene Pisapia a non concedergliela, avendo a cuore la sorte dei nostri connazionali che rischiano il licenziamento e la fame. Pisapia e' un sindaco bravissimo, forse il miglior sindaco d'Italia, e si e' impegnato ad abbattere le barriere architettoniche che ostacolano la vita dei disabili a Milano, e Grillo si permette di criticarlo, magari preferendogli la fascista Letizia Moratti. Stando così le cose, e' vero quanto mi giuge all'orecchio, che il movimento di Grillo, e' affetto da idee fasciste! Dunque viva Pisapia, e un vaffa a chi ne parla male, un viva a chi ha a cuore gli interessi dei lavoratori italiani, e Diciamo la verità!

Diciamo la verità 23.06.12 05:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti coloro che gridano alla DISINFORMAZIONE (probabilmente è uno solo con più accounts e se veramente è qualcuno che simpatizza per il movimento gli suggerisco di aderire al nuovo partito di sgarbi) si vadano a leggere un saggio, per lo meno firmato e corredato di riferimenti bibliografici corretti ed obiettivi, prima di fare loro stessi disinformazione facendo riferimento a siti con una chiara impronta ideologica.

http://www.lorenzorossetti.it/storiatibet.html

Se questa gente si ribella e protesta suicidandosi una ragione ci sarà e, vista l'estremità dei gesti, è evidente che sia disperata.

E' vero il clero della prima metà del secolo scorso si è opposto vittoriosamente alle riforme che i Dalai Lama stavano tentando di portare avanti, ma questo non giustifica l'invasione e l'imposizione di un regime che è stato, per il Tibet, DELETERIO in tutti i suoi aspetti.

Ma di questo pisapippa si disinteressa, il suo obiettivo è compiacere coloro che tengono per le palle mezzo mondo comprandone il debito pubblico.

Non si sa mai che arrivino qui per liberarci dal giogo dei diritti umani, sociali, lavorativi, ricreativi, esageratamente rispettati a scapito della produttività.

Mario C. Commentatore certificato 23.06.12 04:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti
x forza PISAPIPPA non puo' dare la cittadinanza al DALAI LAMA oramai di milanesi a MILANO saranno 4 gatti, il resto extracomunitari con forte comunita' cinese che oramai comanda come fosse a casa loro.E noi poveri fessi x non perdere la manodopera a basso costo della CINA ci inginocchiamo davanti a loro come tanti caproni(cosa non si fa x il DIO DENARO).
Che popolo di MERDA che siamo diventati;subiamo da tutti POLITICI in primis .

luigi s., bergamo Commentatore certificato 23.06.12 04:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA SCHIAVITU' DEI RCATTATI

In questo caso il problema non è la Cina, né il Tibet, che dovrebbero essere trattati a parte: è il ricatto. Se il sindaco di una città come Milano, o di una anche molto meno importante, si facesse ricattare per fatti attinenti alla sfera privata, sarebbe vergognoso, ma che si faccia pobblicamente ricattare dal console di un paese straniero ha dell'incredibile. Il rcatto è iterativo, chi vi si sottomette è, o diventa, uno schiavo.
Ma che cosa aspettarsi da un paese i cui politici hanno spesso rapporti intimi con le potenze economiche e ne favoriscono il fiorire, anche illegale, sul territorio? Altro che repubblica delle banane, un paese del cazzo.

andrea f., roma Commentatore certificato 23.06.12 03:58| 
 |
Rispondi al commento

IN UN MONDO DOVE GLI ANZIANI SONO SEMPRE PIU NUMEROSI COMPRESO IL DAI LAMA FORSE SAREBBE ORA DI DOMANDARCI COME VIVREMO LA NOSTRA VECCHIAIA...PER QUANTO HO LETTO E VISSUTO SEMBRA CHE QUESTO PROBLEMA COMINCI SOLO ORA A COINVOLGERE OGNI PAESE...A PARTE LO SCANDALO DI ALCUNE CASE DI RIPOSO SI PARLA DI ECONOMIA...CHI PARLA D'AMORE?CHI TRASMETTE AMORE?QUANTI ANNI ANCORA CI VORRANNO PER OTTENERE RISPETTO PER LA VITA DELLE CREATURE NATE CRESCIUTE MATURATE INVECCHIATE????CHI SIAMO VERAMENTE? E'IMPORTANTE L'UMANOLOGIA?LE PERSONE COLPITE DA SOFFERENZE ALZANO LA VOCE E PORTANO LE LORO TESTIMONIANZE COME POSSONO CREDENDO AD UN AVVENIRE MIGLIORE...OGNI NOSTRO GESTO DIMOSTRA QUELLO CHE SPERIAMO DIVENTI BENE...MALGRADO TUTTA LA TECNICA ED I PENSIERI O SCRITTI CULTURALI SIAMO MOLTO LENTI NELL'ATTUARE UNO STILE DI VITA, UNA QUALITA DI VITA MIGLIORE PER NOI E PER GLI ALTRI...PERCHE? ABBIAMO VERAMENTE A CUORE CHE QUESTO MONDO MIGLIORI? GLI SCHIAVI SONO OVUNQUE...LA VIOLENZA AUMENTA...SE GUARDO IL MIO CANE CHE DORME RILASSATO MENTRE SCRIVO PROVO AMORE...SE GUARDO INTORNO A ME PROVO PAURA E LA PAROLA FIDUCIA DIVENDA ANAGRAMANDO"FU...DICI... A..." COME AMORE E POLITICA DIVENTA "POI...LATI...C..." COME CUORI ! CI RIPRENDEREMO ? SE I NOSTRI CUORI VEDRANNO SI!!!!

Nadine Mons 23.06.12 03:26| 
 |
Rispondi al commento

Venerdì 22 Giugno 2012 17:46
MILANO: AL DALAI LAMA IL SUBLIME SEGGIO DEL SACRO REGNO LONGOBARDO Scritto da com/dam
Dimensione carattere Riduci grandezza carattere incrementa grandezza carattere Stampa E-mail

Valuta questo articolo 1 2 3 4 5
(AGENPARL) - Milano, 22 giu - "Un riconoscimento importante e significativo che solo SAIR Principessa Yasmin poteva pensare e conferire:il Centro internazionale della pace di Alfi Fiordimonte Con S.Francesco di Sales, S.Francesco di Assisi, FedericoII e Frate Elia anche il Dalai Lama .Ciò di cui ha paura chi lo perseguita è il timore della libertà del Sublime che agisce nel pensiero spirituale che può ingravidare l'umanità di libertà e democrazia come soffio divino. Sair La Principessa Yasmin Presidente Internazionale Diritti umani, conferisce al Dalai Lama il Rango di Cavaliere del Sublime cielo nei Sacri Regni Federiciani francescani e Sacro Regno Langobardo di Milano, dei suoi Avi, visto l'impossibilità dei sindaci di conferire al Dalai Lama premi, per equilibri politici economici internazionali.Il sublime cielo della memoria è eterna e nel regno dello spirito gli interessi economici umani ed il male non hanno diritto di cittadinanza , ha dichiarato Sair la Principessa , ricordando che nell'incontro che ebbe con il Dalai lama ella portava al collo un lungo crocefisso, ed il Dalai, inchinandosi e omaggiando il crocefisso, congiungeva le mani .La Principessa Yasmin von Hohenstaufen , Presidente del comitato".


Vorrei sapere cosa siamo diventati, non esiste piu' niente, i valori non sappiamo piu' cosa sono, solo soldi, fare soldi, inculare gli altri, sperperare patrimoni comuni con manie di grandezza ...le speranze sono al minimo..e' vero hai ragione, siamo proprio come il coyote.

sandro batista 23.06.12 03:04| 
 |
Rispondi al commento

http://www.agenparl.it/articoli/news/regionali/20120622-milano-al-dalai-lama-il-sublime-seggio-del-sacro-regno-longobardo


Concentriamoci!
http://pinoz6700.blogspot.it/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 23.06.12 03:01| 
 |
Rispondi al commento

lo sport preferito dei politici è spararle grosse, per poi nn far nulla o fare l'opposto.Perchè tutti si meravigliano?

doctor w. Commentatore certificato 23.06.12 02:53| 
 |
Rispondi al commento

E' molto medievale come soluzione. Quando in cambio dell'assoluzione ci volevano gli oboli. Regaliamo al sindaco il libretto rosso.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 02:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei sempre fantastico, lo sai che non credevo riuscissimo ad arrivare tanto lontano ma mi hai davvero sorpreso! Finalmente posso ricominciare a scrivere e voglio farlo ringraziandoti a nome anche di tanti altri che come me hai ascoltato fin dallinizio dell'avventuraquan ti chiedevamo di aiutarci a mandare a quel paese tutta la classe politica. Scusa wx gli errori di scrittura ma scrivo col cell edè na brutta bestia!, :-! So che tu ci segui e sappi che pure io ho sempre seguito tutte le tue iniziative. Ciao Beppe ancora grazie!

Cinciallegra è tornata Commentatore certificato 23.06.12 02:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo ribellarci alla Cina. Sinceramente è una nazione che mi mette molta paura! Sottostare a loro, alle loro decisioni, alla loro economia basata sullo sfruttamento e vendendo a loro il nostro stato lo trovo anti morale e spaventoso.

Riccardo 23.06.12 01:58| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

facciamo retorica alla grande eh qui

no no, è demagogia

è populismo

:)


tutti contenti di dormire sul posto di lavoro, tutti pro-cina o quasi
progresso -----> dormo sul posto di lavoro

e come fai a dargli contro, sono i fatti a smentirti, già !

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento

FORSE PISAPIA NON HA CAPITO CHE UN DOMANI QUANDO I CINESI (E SE) SARANNO PADRONI DELL'ITALIA IMPALERANNO LUI E I SUOI FIGLI COME DEI CONIGLI IN PIAZZA

NON FATE PARTNERSHIP SORRIDENDO A DEGLI SFRUTTATORI, QUANDO ENTRI IN UNA MAFIA

O SEI UN MAFIOSO ANCHE TU
O SE SE UN LECCACULO E BASTA SEI IL PRIMO A SALTARE

Paolo E., novara Commentatore certificato 23.06.12 01:38| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ma ragazzi siamo del m5s, e questa e' la piu grande disinformazione.
E mi stupisco di te Grillo , informati meglio sulla storia del tibet e dalai lama.
DISINFORMAZIONE!!

robi 23.06.12 01:34| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,
è il 1 Gennaio 2001, la la preziosa Lira, stampata dalla Zecca Italiana, viene sostituità dall'Euro, già fin da subito si delineano le difficoltà, poichè 1 un Euro valeva 1936.27, tutti cominciarono a equiparare ciò che costata 1000 Lire a 1 Euro, praticamente una svalutazione del 100%, ma la particrazione negava l'evidenza zittendo tutte le istituzioni a riguardo.

In quel tempo un'agenzia si permise di definire l'effettiva enorme inflazione del nostro paese, furono immediatamente diffidati e denunziati!

Sono passati 10 anni, i danni dell'Euro sono devastanti, il paese perde la sua sovranità giorno per giorno, il paese come la Germania decide quali sono i provvedimenti di austerià, che devono essere fatti in Italia, la partitocrazia insieme ai super tecnici devono eseguire gli ordini.

Vengono messi al bando pensioni, diritti dei lavoratori, il lavoro precariato diventà l'unica opportunità di lavoro per laureati e specializzati

C'è chi dice che l'uscità dall'Euro sarebbe un disastro..., Io mi chiedo da quale paese viene costui??, sicuramente non viene dall'Italia, perchè il disastro lo viviamo giorno per giorno, da quando siamo entrati a far parte di una comunità economica, cioè comunità bancaria, gestita da banchieri, con effetti disastrosi; l'esempio eclatante c'è l'abbiamo in Italia, un insieme di tecnici bancari che hanno fatto solo danni all'economia e togliendo diritti al popolo.

Alcune testate giornalistiche Tedesche, scrivono che se l'Italia dovesse uscire dall'euro, per loro sarebbe un disastro, perchè diventeremmo notevolmente competitivi.

Gli irriducibile, Euro dipendenti, sono come quei imprenditori, che hanno un'azienda, in cui hanno investito tutto, ma hanno avuto solo ingenti perdite economiche, nonostante ciò, vogliono continuare ad investire...
Allora non avendo più liquidità, fanno debiti, ma ciò non basta, allora si vendono un polmone, un rene, un occhio, la sovranità, etc...

Questo incubo finirà solo con la fine dell'Euro

Alex Picconatore 23.06.12 01:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un altro motivo per vergognarsi di essere italiani! Basta! Non se ne può più! Gente senza dignità e senza rispetto! Vendersi in questo modo è veramente disgustoso! Non c'è proprio più religione...

Bruno L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, e a rproposito della "disinvoltura" di certi tipi, mentre consiglio a tutti la lettura del bel libro "Il sottobosco" sulla capacità "trasversale" di dalemiani e centro destra di fare affari - mica per nulla all'ENEL, (caso più unico che raro) i vertici introdotti da Tatò, voluto dal Presidente del Consiglio D'Alema e da Bersani, sono rimasti gli stessi dopo anni anche con l'avvento del governo di Berlusconi alla faccia del tanto decanttato spoil system - proprio stasera, dopo aver saputo che quei vertici che mi hano licenziato non hanno nessuna volontà di riassumermi (come se non esistesse una "gradualità" prevista dal contratto visto che una collega licenziata per assenza ingiustificata per settimane - motivo anche quello pretestuoso comunque - fu invece riassunta), apprendo che l'ex segretario Lazio FNLE/CGIL diventato imprenditore (così si definisce nel video) ha intrapreso una serie di attività nella link Campus University insoieme peraltro al Presidente, quel "compagno" di Vincenzo Scotti (citato anche nel libro). E tra le molte, certo colpisce la "convenzione" stipulata col sindacato di Polizia (ma non poteva farla con una università "pubblica"?! Il che la dice lunghissima sui molteplici rapporti di potere che intercorre in una certa sinistra e nel sindacato di riferimento, la CGIL... Pertanto che Monti possa mai vendere le società pubbliche degli enti locali dove questo tipo di "esemplari" pullula è da scordarselo proprio!
http://www.youtube.com/watch?v=45N_vM3yR4U&feature=share

Bruna G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'notte a tutte e tutti :)


Ora la nostra sfida è di uscire dal labirinto di cui siamo prigionieri e fare dell'Italia qualcosa di più bello,

che nel mondo dicano: "beato te che vivi in Italia"

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 01:09| 
 |
Rispondi al commento

MADE IN CINA - COME MANDARE IL PIEDE IN CANCRENA

**************************************************

CIABATTE CON COLORANTI E GOMME TOSSICHE

SE CI TENETE ALLA VOSTRA SALUTE NON COMPRATELE !

BASTANO POCHE ORE PER PROCURARE DANNI ENORMI

https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/250690_3840477143218_1507730881_n.jpg

CE LE TROVIAMO ALL'EXPO - DOMANDA ?

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 23.06.12 01:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parma è tornata ad essere una città a misura d'uomo..

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Parma grazie a tutti noi è diventata una città più bella. Il resto sono dettagli.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma Pisapippa è Pisapippa! Che ci si poteva aspettare da un tipo così?

Bruna G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 01:03| 
 |
Rispondi al commento

quando vedi 2 politici discutere vicini, stai pur sicuro che stanno parlando dei Cazzi loro !

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.12 00:59| 
 |
Rispondi al commento

mi aspetto i commenti dei soliti coglioni comunisti pro-cina - prima potenza mondiale del capitalismo - che si faranno scudo dei loro corsi di scienze politiche, meglio definibili come corsi di "tecnica fallimentare comparata"

ps: l'euro ha detto Monti è irreversibile,
ah ah ah !!!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio Beppe Grillo pe ravere fatto sua anche la battaglia radicale per il Tibet libero dall'oppressione cinese...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 23.06.12 00:54| 
 |
Rispondi al commento

pisapia sei proprio una marionetta,il fatto che fai parte della banda bassotti non ti smentisce,a voi del pd lo stampo e' uguale per tutti(bersani,prodi,dalema,ecc.).la gente ha ormai capito chi siete,lingue biforcute e ipocriti.vi rimane ormai poco tempo per depredare il popolo.il m5s vi spazzera via e vi processera'

aldo ., varese Commentatore certificato 23.06.12 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Caspita, ma allora questa Italietta conta ancora qualcosa nel mondo, se addirittura il Comune di Milano è stato sottoposto a pressioni cinesi! Prima concedere la cittadinanza onoraria e poi ritirarla è una bella figura di merda a livello planetario. La Cina non voleva partecipare all'Expo? E chi se ne frega! Ci sarebbe stato pù spazio per gli altri paesi. Ma qualcuno poi sa dirmi a cosa servono le Expo? A mettere in mostra cosa? Prodotti? Servizi? Ma per quelli ci sono le fiere specializzate. Una sorta di Disneyland temporanea dunque. Che finirà nel solito spreco di denaro pubblico.

andnatal 23.06.12 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha un'altra volta svenduto l'ipotetica sovranità di un popolo per meri interessi parapersonali?

Dopo la caduta del muro chi si è prodigato a stringere accordi con la cina? (accordi prettamente commerciali che tramite il concetto iperliberista del mercato sfondano le frontiere, soprattutto quelle del buonsenso).

Ma avete mai provato a pensare a cosa ci sia dietro alla commercializzazione di uno di quei semplici giocattoli che ultimamente invadono le nostre case?
Pensate davvero che basti importare, chessò, uno scavatore di plastica per bambini da una fabbrica di giocattoli cinese e fine?
Arriverebbe un container pieno di scavatori stile tamarro infarciti di ghirigori e abbinamenti di colori assurdi che anche il più scemo dei bambini non comprerebbe mai!

Polli d'allevamento che non siete altro, venderebbero persino la vostra famiglia facendovi credere che è per il bene della nazione che voi andreste in giro a vantarvi pure.
Ci hanno venduto da un pezzo e mettono quì e là, come teste di legno, un prodi un berlusconi o un bersani qualunque da far fruire alle teste di pene che siamo.

L'incredibile sciattezza dell"essere".

sandro c altrove 23.06.12 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig. Pisapia Sindaco di Milano

Le chiedo di avere coraggio fino in fondo, nelle iniziative che divulga, da quando Lei è stato eletto devo dire che, (a mio parere), questa marcia indietro sulla cittadinanza al Dalai Lama è stato il suo primo vero errore.

La sua elezione è stata eccezionalmente democratica con primarie che hanno battuto i più quotati personaggi DIpartitocratici, non butti alle ortiche, non tradisca questa opportunità di rappresentare sempre quelle persone che hanno creduto in Lei votandola e altri che lo hanno fatto col pensiero del MALE MINORE, perche altrimenti questo trasformerà le perplessità in opinioni feroci.

La sua figura era in qualche modo fuori dagli schemi e questa era l'eccezione, se invece come parrebbe, si vuole omologare ai suoi predecessori non ne avrà un giudizio migliore!

Franco Restuccia Commentatore certificato 23.06.12 00:35| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

attenti che gli zombie si vogliono riorganizzare.Berlusca che blatera di discese in campo(sic) strizza l'occhio alla lega che per riprendersi le simpatie dei disillusi leghisti, lancia la campagna " battaglia all'euro " Renzi scalza Bersani che nicchia per le primarie consapevole di perderle. fra i litiganti magari ci sta che il Movimento ci guadagna. dobbiamo convincere i non votanti ad aderire al Movimento.Intanto privilegi ecc stanno sempre al loro posto e l'Italia sprofonda spicciamoci ad andare a votare...........hasta siempre

luana ferri 23.06.12 00:35| 
 |
Rispondi al commento

21 giugno 2012

Due ragazzi tibetani si sono dati alle fiamme nella provincia cinese dello Qinghai: uno di loro è morto, mentre l’altro è gravemente ferito. Si tratta dell’ennesima, disperata forma di protesta contro il regime cinese.
I due, entrambi ventenni, hanno scritto una lettera per chiedere solidarietà alla causa, secondo quanto ha reso noto l’organizzazione Free Tibet. L’agenzia ufficiale cinese Xinhua ha riferito che il ragazzo morto era un carpentiere, emigrato dalla vicina provincia del Sichuan, teatro di molti episodi simili, mentre il secondo era un pastore.

Il clima nel territorio del Tibet si è arroventato due settimane fa, quando nella capitale, Lhasa, sono stati arrestati 600 tibetani. Qualche giorno prima, due monaci si erano dati fuoco, e il loro gesto era stato ripreso anche da una giovane madre bruciatasi nella regione di Aba. Le centinaia di persone arrestate sono state trasferite nel centro detentivo di Tsel Gungthang.

Decine sono i tibetani che da anni protestano per la libertà della loro patria. L’immolazione nelle fiamme è la forma più estrema di protesta non violenta per la politica di cancellazione della loro cultura e religione da parte del regime di Pechino e per la crescente dominazione Han, gruppo etnico fortemente maggioritario in Cina. Pechino considera invece il loro leader, il Dalai Lama, un pericoloso “separatista”. Negli ultimi dieci anni sono oltre cinquanta i tibetani che si sono dati alle fiamme. Gran parte di questi sono monaci buddhisti.

L’annessione del Tibet da parte della Repubblica Popolare Cinese risale al 1950. Nove anni dopo, una grande rivolta di massa portò alla repressione da parte delle truppe cinesi, con decine di migliaia di vittime e circa 70mila deportazioni. Il Dalai Lama fuggì in India insieme al governo, all’élite feudale e ad alcuni monaci.

(dedicato a quei due cretini che nel blog commentano : occupazione? quale occupazione?) ...

FREE TIBET !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 23.06.12 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ X BACCO,
ha bannato pure hipolita? Pure lei?

Sono le cose che continuano a dispiacermi e che in realtà non mi sembrano far parte degli ideali proposti dal M5S.
Posso capire soluzioni contro quelli che ammorbano tutti i giorni verso il fine pomeriggio, veramente esasperanti, ma è tutta un'altra cosa.

Siccome portiamo tutti quanti avanti l'idea di cariche pubbliche con mandati ben definiti e limitati nel tempo, e pretendiamo che "i nostri" si attengano a questo schema del "servizio allo stato per poi tornare alla propria vita lavorativa", mi chiedo come mai ci si debbano attenere figure di maggiore importanza come nostri partecipanti alla vita politica e non ci sia mai stao in questi anni un ricambio dei moderatori.
Utilizzo il plurale ma non saprei dire quali altri oltre a Manuela ricoprano quella funzione.
Si chiede trasparenza , agli altri, per poi non riconoscere quelle semplici e basilari.
In tutti i forum compare il nick evidente del moderatore in linea in quel momento.
Accadesse anche qui credo in alcuni giorni la sezione commenti sarebbe vuota.

cecco 23.06.12 00:19| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SPETTACOLO CONTINUA

I 4 DELL'EURO

L'esperimento continua il cavallo non è ancora morto

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 23.06.12 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi personaggi pompati dai mass media occidentali che sfruttano i buoni sentimenti (e che spesso sono anche premi nobel) possono dire tutte le parole più belle del mondo, ma io sono uno di quelli che non la beve... voitila o come cazzo si chiamava, madre teresa, obamba, il dalai lama, tutta gente che ha costruito le proprie carriere facendo appello all'emotività del popolino con il buonismo e il pietismo... ma in realtà dietro di loro si nasconde una macchina di denaro e di potere talmente grande da far paura... un potere che mira a una cosa sola, la conquista del mondo... e loro sono solo uno dei tanti mezzi per raggiungere questo obiettivo. il lama... viene a insultare proprio qui, quando con tutti i potenti che lo spalleggiano e i soldi che ha potrebbe comprarsi non la cittadinanza onoraria ma una intera città... andasse a rompere il cazzo da qualche altra parte che è meglio.

non voglio diventare concittadino del lama 23.06.12 00:18| 
 |
Rispondi al commento

è incredibile...appena tocchi un comunista del cazzo ecco che qualcuno (per fortuna non tutti)si agita....
avete rotto i coglioni con questa ideologia del cazzo!
andate a fanculo pure voi comunisti di merda!!!!avete fatto piu danni voi che qualsiasi altra ideologia totalitaria e ancora continuate a farne!
in questo movimento non c è posto per voi!
pisapia è un coglione comunista servo di questo sistema marcio..lo capite o no?
è arrivato questo demente e ancora si produce cemento..non è cambiato nulla è tutto uguale e quale a quando c era quell altra cagna...
fanculo ai cinesi..parassiti di questa nazione!
per colpa loro ci sono industrie italiane che hanno fallito,migliaia di famiglie alla canna del gas!bastardi!
a roma sono un epidemia,mafia cinese dappertutto come se già quella nostra non bastava...
la situazione gli è sfuggita di mano ma tanto ai politici che cazzo gli e ne frega..nei loro quartieri non ci sono..se ne guardano bene!
fanculo pisapia,fanculo i cinesi....


runar roma, roma Commentatore certificato 23.06.12 00:07| 
 |
Rispondi al commento

E' bello vedere che anche una "piccola e sola" Hipolita (la verità) vi fa paura. Ma non è cancellando le opinioni che riuscirete a salvarvi. Bannate pure ma la rete neppure voi la potete fermare. Credevate di poterla usare, controllare, plasmare, ma avete esagerato e sopratutto avete sottovalutato la capacità di analisi delle persone. Va bene che da decenni ci beviamo ogni stronzata ma a forza di sentirne di ogni tipo, qualcuno ha imparato a riconoscere e distinguere la merda dal cioccolato. Auguri a 5 stelle, partito azienda.

X BACCO 23.06.12 00:03| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

What about are we talking?

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 22.06.12 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---->>>>>>>>>>>>COPIA ET COLLANT

Trattativa Stato-mafia, Borsellino: “Impeachment per Napolitano”

Il fratello del magistrato ucciso e presidente del movimento delle Agende Rosse: "La sua reazione è quella di chi tenta di chiamare a raccolta tutte le forze istituzionali". E chiede al capo dello Stato: "Perché da 4 anni nessuna istituzione si presenta più a via d'Amelio per la commemorazione del 19 luglio?"


di Redazione Il Fatto Quotidiano
22 giugno 2012


L’impeachment per il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Lo chiede Salvatore Borsellino, fratello del magistrato assassinato dalla mafia, in un’intervista pubblicata oggi su www.micromega.net. “E’ sconvolgente – dice Salvatore Borsellino – che al Quirinale si dia ascolto a chi come Mancino cerca di frenare quei magistrati coraggio che indagano sulla trattativa tra Stato e mafia. Parlare addirittura di avocazione odi accorpamento delle indagini significa una cosa sola: si vuole fermare il lavoro della Procura di Palermo, che più di altri è andata avanti sulla linea della trattativa. Che questo avvenga dalla più alta carica dello Stato è una cosa estremamente grave e non può che portare a una sola conseguenza: l’ipotesi di impeachment per il Presidente della Repubblica”. “Fino a quando non sarà cancellato il peccato originale di una Seconda Repubblica fondata sulle stragi del ’92 e ’93 – aggiunge – l’Italia non potrà mai dirsi un paese democratico e civile”.


Ma come si fa ad attaccare la rete, i blog, i commenti "faziosi"... la libertà d'espressione è sacra anche quando è volgare. Anche quando è ignorante. Basta controbattere. L'ignoranza non è una colpa. Invece...
...Riflettiamo: perché i "potenti" in genere dicono stupidaggini a proposito di Internet, dimostrando di non conoscere neanche sommariamente come funziona il mezzo?
Risposta: non perché siano particolarmente ignoranti e neanche particolarmente incapaci. La risposta è ancora peggiore.
Non conoscono internet perché non ne hanno bisogno. Fa parte della vita di tutti i giorni che loro non vivono: la nostra. E' una vita, la loro: - senza necessità di confronto, di aggiornamento, di competizione sul lavoro
- senza il problema di dover informarsi per risparmiare (banale ma drammatico)
- senza il problema di dover far sentire la propria voce per avere giustizia
Una vita da eletti dove la rete è soltanto un ulteriore oggetto "da controllare". Infatti la parola rete è sempre associata dai politici,in qualunque discorso, alla parola "controllo", e mai, mai, mai alle parole "contenuti", "novità", informazione". Deformazione professionale?

Fab T. Commentatore certificato 22.06.12 23:45| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Che schifo, Pisapia, assicurati di avere il cervello collegato quando parli, certe cazzate da un sindaco sono inaccettabili, per cortesia un pochino di intelligenza, grazie.

Mauro F., Milano Commentatore certificato 22.06.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento

.

Paolo Rivera Commentatore certificato 22.06.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Pisapia venne proposto per perdere le elezioni, la condizione di responsabilità e coerenza morale a cui ora, un perfetto estraneo alla pratica del governo, si trova ad affrontare, sfociano in una dislessia di esercizio, i casi oramai della deficienza si misurano a decine a tutti i livelli e in tutte le sedi, palesando la mancanza totale di etica e fondamenti da cui un soggetto con carica pubblica dovrebbe provenire.

psichiatria. 1 22.06.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento

cara Sonia di Rimini sì ai cinesi dà fastidio
il nostro interessamento ai problemi tibetani
ma quel fastidio scusami lo paragono a quello
dell'elefante che caccia una mosca dal suo
immenso corpo. purtroppo l'utopia è il dramma
del nostro tempo io sfascio quà io trasformo là
io ti ingiungo per la legge morale lì ma la
realtà è che se sei forte non a chiacchiere
puoi vincere vedi gli israeliani che hanno
vinto contro otto stati coalizzati!!!!!!!!

giuseppe di bari 22.06.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Corriere della Sera

Dalai Lama, martedì a Palazzo Marino
Grillo attacca Pisapia sulla cittadinanza
Il sindaco: «Non accettiamo diktat da nessuno». Formigoni: «Bisogna saper far politica, o si rischiano degli scivoloni»

MILANO - Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla cittadinanza onoraria al leader spirituale tibetano, sgradita al governo cinese che aveva anche ventilato un possibile ritiro dall'Expo, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha ricevuto una lettera in cui si esprime la «felicità del Dalai Lama di visitare Milano e il sindaco». Nella stessa missiva, l'autorità spirituale buddista accetta anche l'invito del Consiglio comunale per un discorso in Aula. Secondo i primi dettagli, quindi, il Dalai Lama dovrebbe arrivare a Palazzo Marino martedì 26 alle 10.30, intrattenersi fino alle 11 con il sindaco per poi omaggiare il Consiglio comunale di una sua lezione dalle 11 alle 12.


«NESSUNA RETROMARCIA» - Per il primo cittadino, sulla vicenda, non c'è stata nessuna retromarcia, anzi, «sicuramente abbiamo fatto grandi passi avanti». «La Giunta ha sempre avuto una posizione lineare. Il sindaco ha invitato il Dalai Lama e il Dalai Lama verrà a Palazzo Marino», ha detto Pisapia, specificando la distinzione rispetto al Consiglio comunale: «Il consiglio comunale ha una propria autonomia e ha preso una decisione che io rispetto e difendo». D'altronde, omaggiare il Dalai Lama con la cittadinanza onoraria «senza unanimità sarebbe stato un messaggio negativo». Quindi, bene ha fatto l'aula a rinviare la delibera. Tantomeno, Milano ha abbandonato il tema della lotta ai diritti umani. Semmai, ha detto Pisapia, «abbiamo valutato che si dà un messaggio di pace e di impegno di tutta la città dal fatto di avere la presenza del Dalai Lama in Consiglio comunale - >>>

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 22.06.12 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tentativo era quello di “sputtanare” gli interlocutori, i giornalisti, i blogger e chiunque esprimesse dissenso e dubbi. Una tattica antica, negli Usa in particolare, affinata da alcuni multinazionali dell’energia qualche anno fa per azzittire alcuni scienziati che parlavano di cambiamenti climatici. Essendo qui in Italia agli albori dell’uso della rete il tentativo è stato più goffo e controproducente. Controproducente perché si è schiantato nella libertà della rete, nella libera circolazione delle informazioni, nei rapporti liberi fra persone nelle reti sociali.
E Casaleggio & co se ne devono essere resi conto in fretta. E sono andati in affanno. Anche se l’offensiva dei presunti elettori qualunque (con 10 account a testa minimo) rimane invariata, la macchina della propaganda politica grillina si è rivolta a sistemi più tradizionale. I giornali. Anzi, un giornale. Il Fatto. E anche questo inzerbinarsi davanti a Grillo di Travaglio&co sta rivelandosi, ancora più velocemente, controproducente. E’ stata talmente sfacciata la partigianeria del quotidiano diretto da Padellaro (?) da essere segnata all’indice dalla comunità della rete in pochi giorni. E certo l’uscita dal giornale di Telese e la reazione stizzita e scomposta de il Fatto hanno fatto il resto.
Ecco. La tanta osannata rete diventa il principale ostacolo per Grillo e i suoi soci esperti di comunicazione virale. La rete non perdona. Soprattutto chi cerca di controllarla.

hipolita ° Commentatore certificato 22.06.12 23:25| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nè papa, nè imam, nè rabbini, ne dalai lama, nè nessun altra religione, tutti alleati, da sempre, degli sfruttatori della povera gente, tutti, tramite la promessa di vite ultraterrene di compensazione, minimizzatori delle ingiustizie e dei sacrifici dei poveri, e degli sfruttati, e giustificatori delle angherie dei potenti!
Io non sò se dio esiste, ma una cosa la sò, per sicuro:
Qualsisi religione che abbia più di un seguace è da proibire!
Religione, oppio dei popoli, maledizione del genere umano!

luca ., Ancona Commentatore certificato 22.06.12 23:24| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici, vi porto notizie fresche dal bar. Dopo la partita abbiamo festeggiato il primo circolo italiano " RICCHI DI SPIRITO" , con negroni e spumante italiano. Hanno partecipato alla festa gli ex-berluscones diventati SGARBIANI. Mi dicono che Sgarbi si è inventato il nuovo Partito della Rivoluzione, e mi dicono ancora che abbia fatto il copia e incolla del programma M5*. Mi dicono ancora che sarà una competizione tra "comici" , e che ad ottobre si voterà. Io speravo domani mattina ! Va bhe!

Passiamo ai veri sondaggi. Quelli dei bar. Il M5* viaggia intorno al 50% , nel mio bar abbiamo conquistato 3 ex PD , i proprietari che anche stamattina hanno litigano con la G.d.F. Non ne possono più! Se nel blog ci sono altri baristi , li preghiamo di aderire al nostro circolo " Ricchi di Spirito" . Avvisiamo che noi siamo solo simpatizzanti e votanti il M5* perchè abbiamo i capelli bianchi e non vogliamo interferire con i giovani . ( E' una buona scusa per farci i comodi nostri!)...

Un ultimo appunto.....sto blog si riempe di ...scrittori seriosi e "pallosi". La politica si fa anche ridendo. Anzi ! NOI POVERACCI ABBIAMO LA NECESSITA' ASSOLUTA DI FARCI UN SACCO DI RISATE! Altrimenti anche in questo blog si respirerà aria di recinto arido. E si lascia il monopolio della risata ai soli ricchi....che tranquillamente ci prendono per il K....

Va buo' mo mi faccio na birrazza per digerire il negroni....Ciao bella gente!

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 22.06.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e ci avevo creduto veramente dopo la Moratti l'arrivo di Pisapia mi e sembrata una ventata di pulizia ed aria nuova a milano ma come mai???? dopo un po il potere corrompe veramente, ci sara qualcuno che resiste al compromesso e al ricatto???? A parte il Dalai Lama un gentile signore portatore di una cultura pacifista e spirituale cosi lontana dal nostro materialismo occidentale ,il dispiacere è per l'ubbidienza dimostrata alle leggi del mercato e alla mostruosita della potenza cinese. Non si deve fare..... hasta siempre

luana ferri 22.06.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, penso abbia ragione un blogger che ti ha scritto che prima di abbracciare qualcuno tu debba almeno conoscere la storia e come viveva il popolo tibetano sotto la teocrazia assoluta (prima del comunismo cinese).....

http://www.resistenze.org/sito/te/po/ci/poci5m21.htm

giorgio rusconi 22.06.12 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma dai,sono un coglione che devo fare,eppure
frau l'aveva detto due gol di vantaggio,non so
quanto fosse quotato questo risultato.
che devo fare non sono stato attento non mi
sono informato,pensate che i giornalai sportivi
quelli che chiamavano lucianino sono ancora in
giro alle rai,che spettacolo manca il rosso,per
rifare il pro,,,cesso del lunedi.passa parola.

claudio galletti 22.06.12 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Pisapia, prima si lavorare e mangiare poi fantasticare.

Lorenzo G. Commentatore certificato 22.06.12 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il processo per l'omicidio di Federico Aldrovandi si è appena conculuso, purtroppo con una pena irrisoria per i 4 colpevoli. non faranno nemmeno un giorno di galera.

e come se non bastasse la "Ministra" dell'interno Cancellieri non ha perso occasione per fare una dichiarazione ALLUCINANTE e ODIOSA

http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/federico_aldrovandi/2012/06/22/sembrerebbe-e-ghedini-si-inserisce/

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.06.12 23:12| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona notte amici.
L'unica buona notizia, anche oggi, è che il m5s vola sempre alto e che ho letto bei commenti, specie tra i più votati.
Pisapia è un ometto come tanti, che dovrebbero repentinamente uscire di scena per non rientrarci più...
ma il discorso si fa lungo e io, l'ho già detto, sono stanco.
Buona notte amici a 5 stelle!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 22.06.12 23:04| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: Caso Aldovrandi: 3 annetti scarsi e nessun giorno di galera per i quattro eroici difensori della legge che hanno linciato un ragazzo senza alcun serio motivo.
"Omicidio colposo" ed "eccesso di metodi" i reati accertati.
Allora se io ammazzo a bastonate il primo che mi guarda in un modo che non mi piace, scampo la galera?
La Legge è uguale per tutti, o no?

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.06.12 22:59| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5