Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Svernare in Florida


il_posto.jpg
"Finché in Italia non ci saranno le condizioni per un giovane di aprire un'azienda e provarci, l'Italia non si rialzerà. Non si può mantenere una forza lavoro pagata dallo Stato perché le tasse non bastano, non si può fare programmazione economica con i pensionati al potere, non si può avere un Parlamento di vecchi, ci vuole una classe dirigente con età media 30-40 anni. In Italia c'e' un'intera generazione che se ne dovrebbe andare in Florida a svernare e smettere di fare danni. Facciamo finta di togliete il diritto di voto agli over 60... che accadrebbe? Saluti dagli USA." Micche G

25 Giu 2012, 22:39 | Scrivi | Commenti (64) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ha ragione !!
siamo governati a tutti i livelli da ex sessantottini che hanno fatto un c...zo invece di studiare, poi non hanno fatto un c...zo invece di lavorare e adesso che potrebbero fare un c....zo godendosi l'immeritata pensione, pretendono di comandare su di noi che gliela paghiamo !!
Tutti in Florida (anche se meriterebbero la siberia) e l'Italia si risolleverebbe in un baleno

marco bonfanti 28.06.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

questo è un post offensivo, maggiormente per il fatto che chi scrive non abita in Italia e si arroga il diritto di argomentare su fatti che non conosce e non vive...e questo lo dico anche a quelli che vorrebbero la guerra dei certificati di nascita.
Questi della serie, sono dovuto emigrare e parlano sempre male di tutti gli italiani hanno rotto !!!!!!
Come tanti, sono della generazione degli anni 50, i baby boomers, e come tanti, non ho avuto NULLA da questo stato, ho dovuto inventarmi un lavoro,perché siamo cresciuti in un periodo di crisi gravissima, in cui chi cercava di cambiare qualcosa, e non si è venduto, è finito al 41bis o al cimitero.
E, come tanti non avremo la pensione, ne' ammortizzatori sociali,e come tanti, non ho mai votato DC PC e come tanti, sono 30 anni che non voto, quindi invece di lamentarvi qui, di quelli degli anni 50, che vi hanno rubato tutto,visto che siamo cresciuti in un Italia che ci ha regalato solo bombe di stato, tornatevene a casa vostra e sputate in faccia ai vostri genitori, che lavorano per le pubbliche amministrazioni!
E se queste sono le vostre analisi politiche.. Andate A FANCULO!!
cia'

gloria cap 27.06.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento

magari arrivera' una bella influenza che li farà fuori tutti :D sti vecchiacci, pieni di privilegi. i peggio sono i nati negli anni 50 che hanno avuto tutto ma prorpio tutto, e cha hanno mangiato l'italia a forza di votare democrazia cristiana e berluscun. adesso si lamentano che gli vogliono togliere i loro tre mesi di ferie. Io abito a londra, condivido la casa con una ragazza di Pechino che 4 giorni alla settimana fa la hostess di volo e gli altri 3 lavora in un albergo alla reception. Risultato: i cinesi vi fanno il culo mentre voi e i vostri viziatissimi figli piangete. Lo ribadisco: vi ci vuole la peste selettiva :D
ve lo meritate cicchitto!!!!

F.C, 27.06.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Leggo con angoscia diversi commenti, carichi di strafalcioni, è mai possibile che nel 2012 in Italia ci siano ancora persone che non sanno esprimere in senso compiuto un concetto chiaro e magari grammaticalmente corretto? D'altronde se un Di Pietro, ex Magistrato ed esponente politico, non riesce a coniugare due verbi, non ci si dovrebbe meravigliare no ? La verità e che ogni paese ha i politici che si merita, e tuttora i politici vengono eletti in modo superficiale, per interesse o cieca ideologia. Considerando la quantità di indagati, condannati, sospettati ecc. non si dovrebbe più dare un voto a nessuno. Forse è la natura dell'uomo o l'ebrezza del potere, ma quando arrivano ad occupare una carica pubblica, pensano solo a gonfiarsi il portafogli. Non saprei proprio come fare a liberarci da queste
sanguisughe che si cibano di noi poveri lavoratori. Si autogiustificano delle più becere vessazioni, si arrogano il diritto di pretendere enormi sacrifici ma non sono disposti a rinunciare ad enormi privilegi. Una volta, la storia insegna, quando il popolo era stufo degli oppressori di turno, si faceva un po di feroce pulizia e poi si ricostruiva. Ma ora che siamo più civili, meno violenti e buoni cristiani, non possiamo più agire da barbari, e loro se ne approfittano per radicare
il loro potere ed il loro "diritto" a prevaricarci
tanto, anche se va male, qualche condono, una amnistia, l'amnesia della gente, e sono di nuovo in lista per il parlamento Europeo.

Domenico Rispoli 27.06.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo finta di togliete il diritto di voto agli Over 60? Caro sig. Micche, le faccio presente che l'aspettativa di vita sta aumentando, indi per cui la fascia elettorale da lei indicata andrà addirittura incrementandosi negli anni a venire. Perciò a svernare in Florida - o comunque a fare le valigie ed andarsene dall'Italia - saranno più probabilmente gli Under 60..

Alessandro Valgimigli 27.06.12 04:15| 
 |
Rispondi al commento

Non ci siamo, la questione presentata è quasi grottesca. L'età conta per l'esperienza e l'esperienza conta per commettere meno errori ed avire migliori risultati. I giovani devono contribuire per le loro capacità più evolute ed efficienti, ma alla guida ci deve essere un "maturo", onesto ovviamente. Salireste su un aereo dove guida un giovane che ci sale per la prima volta ma espertissimo al computer con Flight Simulator?

Paolo F., LIVORNO Commentatore certificato 26.06.12 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre io Red Witch, dimenticavo che età ha Renzo Bossi, quello che in 12 mesi ha preso la laurea in Albania? Ecco appunto

red witch (red witch roma), roma Commentatore certificato 26.06.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

una semplice questione, spero di ottenere delle semplici risposte da voi visto che siete il movimento! premetto che non sono iscritto in nessun partito politico, per una questione personale, anche perche' io credo che la politica e i partiti siano indispensabile per un sistema chiamato democrazia, anche voi siete un partito infondo, detto questo dove sta scritto che la gioventu' significa novita' ? io non l'ho letto da nessuna parte sinceramente, secondo punto, se uno ha un minimo di sale in zucca e conosce un poco la storia dei popoli, sa benissimo che il problema e' per l'80% economico e non politico, i politici sono burattini in mano a grossi grossi affari, cosa cambia cambiando una classe dirigente ? cambia il burattino ma la il burattinaio e' lo stesso ! il problema e' economico non politico ! faccio un semplice esempio, metti caso che vince le elezioni una persona onestissima e trasparente, e a un certo punto vuole creare occupazione istantanea, come fa ? vai dal capitalista e gli chiedi se puo' investire in italia giusto ? il capitalista lo fa, ma alle sue condizioni, chi e' da combattere ? tutti e due ovvio, ma non solo il politico di turno !

vito mammano 26.06.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma che caspita di considerazioni sono queste, caro Micche G. lei tratta un argomento scottante con una superficialità disarmante. Quindi secondo lei il tutto si riduce a questioni anagrafiche, non ci siamo proprio. Un esempio Rita Levi Montalcini, Margherita Hack, hanno smesso di essere intelligenti e capaci nella logica e nel ragionamento perchè sono over? Non credo proprio, le doti morali non vanno in base all'età, lei vuole una ventata di gioventù giusto? Niente in contrario se i giovani sono moralmente irreprensibili, niente in contrario se vogliono veramente lavorare per il bene del paese, niente in contrario se non hanno intenzione di depredarlo il paese. Se la nostra classe politica, formata da over, avesse valori morali, amor patrio e rispetto per italiani, se rispettassero le regole dando l'esempio, ecc. ecc. potrebbero pure avere l'età della mummia di Ramsete I°. Il problema non è l'età è la testa, se sei ladro, magna pane a tradimento, sfruttatore delle masse, bugiardo, infingardo, falso e ipocrita, lo sei a tutte le età. E' un problema deontologico non anagrafico. Saluti dall'Italia Red Witch

red witch (red witch roma), roma Commentatore certificato 26.06.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Non pongo limiti di età ne minima e ne massima...piuttosto abrogherei i limiti di minima che esistono oggi per l'elezioni e le candidature..un paese di merda che mette dei limiti del genere è un paese destinato a morire mentalmente ed economicamente...per il resto limite per i mandati...2 e ti levi dai coglioni...facciamo ridere...l'america a obama..con suoi anta e qui si viaggia con il catetere e il pannolone...e ci prendano per il culo in tutto il mondo!!!!il mi babbo era del '29 e mi diceva sempre:..figliolo finchè un schianta la generazione fino al 45...questo paese rimarrà al palo..cazzo c'aveva ragione..!
Ma ci parlate mai con questi "zombi"?...per poter intavolare un ragionamento serio dovete trovare qualcuno che abbia un livello culturale superiore..alle volte mi capita di discuterci...e io ho 49 anni...mi sembra di parlare con il muro!..duri come lecci!...c'è un abisso!!altro che limiti di voto..!non capiscano!!è una battaglia persa...credetemi!

roby f., Livorno Commentatore certificato 26.06.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che il problema italiano sia una cosa anagrafica e basta, ridurla a pura conta anagrafica non solo e' limitativo ma pure discriminatorio !

Vito mammano 26.06.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento

si parla di quote rosa
MA E UNA STRONZATA
se ci fossero 9 donne valide su 10 posti al governo dovrebbero esserci 9 donne +1
se ci fossero solo 1donna su dieci il governo dovrebbe essere 1+9 uomini
il diritto dovere di elezione dovrebbe essere in base alla persona (come in america dove la vita privata e sotto la lente di ingrandimento)
SI DEVE ELEGGERE IN BASE ALLA PERSONAE ALLA SUA LEGITTIMITA E ONORABILITA E ...ONESTA PERSONALE
invece in italia si sceglie in base a criteri di moralita ...politica
un 60enne puro e duro (onesta pura)
vale quanto a un 20enne (legato e con precedenti penali???)
anni fa sidiceva votare il meno peggio
OGGI SI VOTA SOLO SE NE VALE LA PENA
SE NON AVREMMO POSSIBILTA' NON SI VOTA
NON SI GIOCA PIU ALLE LORO REGOLE
SE CI SI IMPONERANNO
DOVREMO ESSERE PRONTI A LASCIARLI MORIRE DI FAME SENZA RIMORSI
la bandiera e la sacralita dello stato
SONO STRONZATE
se lo stato e assassino va abbattuto
se ci uccideranno con la scusa della bandiera bisognera impiccarli con la loro bandiera
DOBBIAMO IMPARARE LA GRANDE LEZIONE DELLA VITA
NOI SIAMO LO STATO ...LO STATO DEVE SERVIRE NOI E NON NOI LO STATO
I DOVERI VERSO LO STATO LI DOBBIAMO IN BASE AI DIRITTI CHE LO STATO CI GARANTISCE
senza diritti niente doveri
la stronzata dei ...60enni delle quote rosa ..delle....
sono solo dei artifici per nascondere i veri problemi e nascondere le responsabilita'

ogniuno e uno e vale uno
le responsabilita del uno valo solo per lui
e quel uno ne deve rispondere
invece di cercare capri espiatori ....

stefano b., rovato Commentatore certificato 26.06.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Inutile continuare ad alimentare la lotta fra generazioni. L'Italia è un paese vecchio, fisiologicamente parlando, quindi l'età media è alta a tutti i livelli sociali, per ciò che riguarda la classe dirigente e politica credo che basti lo strumento del limite massimo ad essere eletto fino a due volte, quindi automaticamente credo che si abbassi l'età media della classe dirigente.

Arky Dc 26.06.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Non toglierei il diritto di voto agli over 60, piuttosto metterei un'età massima per le persone che si candidano (più o meno in linea con l'età pensionabile).

Claudio C 26.06.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovrebbe essere istituito l'istituto dell'"azienda in prova": una società (con ben determinate caratteristiche) con un regime fiscale fortemente agevolato per qualche anno, dopodichè sceglie se entrare nel mercato a condizioni normali o chiudere l'attività.....

harry haller Commentatore certificato 26.06.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso c'è da dire che non e' giusto togliere la possibilità di voto ai 60enni. La colpa purtroppo non e' la loro: purtroppo internet e' un mezzo molto recente di cui tante persone non hanno potuto e tuttora non sanno usufruirne. Penso che noi siamo stati fortunati ad avere la possibilità di conoscere e usare la rete, perché probabilmente avremmo subito anche noi dai media "consueti" un grande lavaggio del cervello... Basterebbe promulgare l'onesta e la trasparenza con tutti i mezzi possibili, cosa che finora non e' mai stata fatta...

Max turco 26.06.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Questo di micche g, non è un post, è un'ammasso di banali idiozie senza alcun senso!
Ma proprio idiozie totali!
Notoriamente gli usa infatti hanno un piccolissimo debito pubblico, ed i pensionati lì, li ammazzano!
Secondo lui bisognerebbe licenziare tutti gli statali ed eliminare il diritto di voto agli ultra sessantenni, per fare spazio a degli idioti come lui?
Ma stiamo scherzando?
Quindi grillo non avrebbe diritto di voto?
Anzi dovrebbe farsi da parte e mandare sul palco a sostenere il mov, in imbecille come lui?
Siete tutti matti!

luca ., Ancona Commentatore certificato 26.06.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a chi dice "e' solo una provocazione"

Il passo che c'è dalla provocazione alla condivisione è breve, è una questione di consenso.
Perciò occhio alle parole e ai concetti fasulli, essi sono più micidiali di qualsiasi arma da fuoco.
Si può cadere dalla democrazia dal basso, ad un regime senza nemmeno accorgersene.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.06.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

La politica è una scienza e far politica è un’arte, in quanto richiede competenza, capacità di persuasione e molte altre qualità positive, ma soprattutto un equilibrio psichico che trovi le sue basi su un’esperienza di vita, né breve né di piccolo momento. Tale è il messaggio che Plutarco comunica nel suo Se l’anziano possa far politica, uno dei saggi meno conosciuti tra i suoi Moralia. Superfluo sottolineare l’attualità dell’operetta plutarchea che per la saggezza ivi espressa si deve considerare senza tempo. In Italia, poi, ci sono persone tra i 50 ed i 60 anni, alle quali la partitocrazia non ha concesso la partecipazione attiva in politica quando avevano 30-40 anni ed hanno, adesso, per coloro che lo vogliono e che ne siano capaci ed abbiano merito, la possibilità di un riscatto per concorrere, con saggezza, al bene comune.

Giovanni Antonio Sabato, Roma Commentatore certificato 26.06.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma basta con questa guerra tra generazioni! Non lo capite che è una cosa infame? Così si fa il gioco di Renzi e degli altri populusti (quelli sì, populisti veri). Il voto fino a 60 anni: che idiozia.

Sandro N., Terni Commentatore certificato 26.06.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento

MAGARI!!!!

Se il voto lo togliamo agli over 60 il paese riparte in 4 minuti e mezzo!!! Ne son convinto

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.06.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento

I 60+enni sono quelli che hanno votato Democrazia Cristiana per 30 anni, e poi Berlusconi per 15 anni.

Fate un po' di autocritica, perche' la colpa della situazione Italiana, del debito, della mafia, delle ingiustizie appartiene alla vostra generazione che si e' venduta per una vita tranquilla sulla pelle dei propri figli.

Vergogna 26.06.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Credete veramente che l'età sia la prerogativa per essere onesti? Avere 60 o più anni rende imbecilli a tal punto da non comprendere che siamo governati da individui che non POSSONO o non VOGLIONO cambiare nulla per migliorare le condizioni di vita dei cittadini?
Allora persone come lo stesso Beppe Grillo oppure Umberto Galimberti, Travaglio fra una decina d'anni, Santoro e molti altri dovrebbero essere sulla buona strada per l'imbecillità permanente.
La discriminante per avere persone oneste e capaci non è l'età, ma la fedina penale e le capacità individuali, certamente i giovani sono da preferire per freschezza e per quel pizzico di coraggio in più che comporta la giovinezza.
La lotta fra generazioni è un evento naturale, nessuno inventa nulla, sicuramente in Italia, in modo totalmente innaturale, la classe dirigente è formata da decrepiti, ma non è questo il motivo per cui essi sono dei truffatori, mafiosi, disonesti in genere. La loro permanenza fino in tarda età sulle poltrone del potere è dovuta alla loro collusione con il malaffare, per essersi venduti al più forte, per convenienza o per codardia. Codardi o disonesti lo si può essere anche a vent'anni. Smettiamo di ragionare per assoluti, per assiomi come se la vita fosse come la geometria, non si può essere rigorosamente matematici come Monti nel 1+1 fa 2, quando si ha a che fare con gli uomini si deve applicare il buon senso nel giudicarli e prenderli in considerazione, perciò l'età non è una discriminante, certamente però ad essa va posto un limite.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.06.12 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Vietare per legge che appaiano immagini, filmati,foto,nomi e cognomi,interviste in tv di magistrati

S.baricolo 26.06.12 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Le generazioni dei 60+enni hanno rubato il futuro dei loro figli e perseverano nel loro intento dall'alto delle loro torri e col supporto dei loro fidi sindacalisti che in passato hanno relegato i giovani alla totale precarieta' pur di non rinunciare ad alcuni privilegi anacronistici.

I 60enni pensano ancora che lo stato debba provvedere per tutto e tutti, che la seconda casa al mare sia un diritto sul quale non si devono pagare tasse, che le pensioni per anzianita' ed andare in pesnione a 50 anni siano cosa normale.

60enni ladri di futuro 26.06.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dirittodicritica.com/2012/06/26/favia-commissione-grillo-39812/

Qualcuno sa se è vera questa notizia?

Milly D., Napoli Commentatore certificato 26.06.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Era provocatorio il mio post . In ogni caso ai posti di responsabilita' vedi parlamento e senato ( che abolirei ) si va a casa dopo i 50 al massimo e comunque dopo massimo due legislature. Elezioni ogni due anni. Cosi stanno sotto pressione. Presidente della repubblica ? No grazie. Tutti gli incarichi di comando a rotazione . Nessuno resta nello stesso posto piu di due anni . Magistrati compresi

S.baricolo 26.06.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è una cazzata. Ma perché mai i 60nni non dovrebbero votare? Lo dico da 40nne. Con ste boiate fate del male al movimento

Simone D., Padova Commentatore certificato 26.06.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molte sono le cose interessanti che leggo su questo blog, ma quando mi
capita di leggere delle cacate stremenzite come il post in questione mi si
abbassa il livello dei coglioni ad un punto tale che rischio di
schiacciarmeli se poco poco provo a camminare.
La proposta originale del tizio è bassa stereotipia generazionale. E'
espressione di una cultura "popolina" e cafona che inserisco nel calderone
del mio Vaffanculo Day.

maurizio campanella 26.06.12 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono d' accordo .. ANKE un likite d'eta di 45 per essere eletti . Eheh sarebbe un bel casino !

S.baricolo 26.06.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Molte sono le cose interessanti che leggo su questo blog, ma quando mi capita di leggere delle cacate stremenzite come il post in questione mi si abbassa il livello dei coglioni ad un punto tale che rischio di schiacciarmeli se poco poco provo a camminare.
La proposta originale del tizio è bassa stereotipia generazionale. E' espressione di una cultura "popolina" e cafona che inserisco nel calderone del mio Vaffanculo Day.

Maurizio Campanella (Civitavecchia)

maurizio campanella 26.06.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Togliamolo anke agli over 45 va...

S.baricolo 26.06.12 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Togliere il diritto di voto agli over 60 è inutile, tanto esiste il voto di scambio ed esistono gli italiani, che da sempre brontolano ma poi vanno tutti in fila a votare "contro", per non far eleggere gli altri (comunisti, democristiani, berlusconi, ecc) votano gente perfin peggiore turandosi il naso.
La legge migliore è che a 60 anni si va in pensione, quindi fuori dal parlamento, municipio, consiglio di amministrazione, quirinale, ecc.
Se uno fosse eletto a 59 anni e sei mesi a 60 si leva dalle scatole, senatori a vita compresi.

Alessandro G. Commentatore certificato 26.06.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Non x niente fanno lavorare i 60enni !!!!!

basilio grabotti 26.06.12 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Un paese allo "sbando" economico e sociale...va "resettato"completamente e cacciato tutta questa massa di cialtroni di Partito..
Bisogna riempire il parlamento di gente normale..on fornaio,muratore,operaio,manovale,ecc....bisogna riprenderci il nostro diritto di autogovernarci...
Hanno creati sistemi barocchi proprio per evitare che la gente capisca...ricordo che per essere eletti basta saper leggere e scrivere!!!stop!!..
Più il sistema è semplice e più è comprensibile per tutti..in pensione a sessantanni...aria..!divieto assoluto di esercitare attività lavorative o professionali ivi compreso consulenze...ed obbligo di cancellazione dagli ordini o albi professionali..!!aria..aria!!sei un docente universitario..raggiungi 60 anni...fiiiiì aria...vai a casa...!!!partiamo da questo e vedrete quanto spazio si libera...come fanno i poliziotti...restituisci "pistola e distintivo"...

roby f., Livorno Commentatore certificato 26.06.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

...concordo in pieno con quanto affermato nell'incipit:
"Finché in Italia non ci saranno le condizioni per un giovane di aprire un'azienda e provarci, l'Italia non si rialzerà".
E' questo che i "professori" dovevano realizzare con "rigore" ...
..ma l'alta borghesia aristicratica preferisce i sudditi mendicanti ai cittadini liberi.....

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 26.06.12 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Perche' in Florida? Suvvia, un po' di sano nazionalismo non guasta ogni tanto. Abbiamo il nostro bel Sud pieno di sole.

Piero Bo 26.06.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Commento un pò "provocatori"!...ma che alla fine conferma il social trand italiano...
Ho sempre detto e lo ripeto..che se ci sarà una rivoluzione politica,questa sarà portata avanti dai Padri e Figli...scordatevi che gli ultra 6oenni possano capirci...(salvo una piccola percentuale)purtroppo gli ultra 65enni in questo paese sono tanti...(troppi) e pesano sulla bilancia del voto..assai!l'età media è 45-47 anni...troppo alta!..ci potrebbe essere uno stravolgimento,solo se i Pensionati iniziano ad avere problemi di riscossione delle pensioni..(tipo gli esodati) allora sarebbero folgorati sulla via di damasco!...meglio farli cacare addosso per la pensione....

roby f., Livorno Commentatore certificato 26.06.12 07:53| 
 |
Rispondi al commento

I diritti di elettorato attivo o passivo non possono essere soggetti a limiti, men che mai legati all'età ( le amichette del nano sono molto giovani ... mi sbaglio?) Forse soprattutto capaci e onesti. Ragazzi tutta la discussone è imbarazzante.Ogni tanto sono pubblicati post che mi disorientano, forse perché sono vecchia.

Maria G., Lecce Commentatore certificato 26.06.12 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Forse un parlamento dove ci siano delle persone per bene,e non un rifugio per malavitosi,sarebbe già qualcosa di grande.mandi,m.

maurizioo v., aiello del friuli Commentatore certificato 26.06.12 06:56| 
 |
Rispondi al commento

non posso rispondere a tutti.. la mia e' stata una provocazione a meta'.
Immaginiamo per un attimo che il voto possa avere un peso anagrafico... sarebbe un modo rapido per ridare rappresentanza politica a certe classi di eta'.
per esempio, a chi giova fare politica economica per i giovani se la maggioranza degli elettori sono anziani?
A nessun partito.
Piu' il paese invecchia , piu' quei pochi soldi disponibili andranno ad aiutare elettori 50+ enni (pensionati o dipendenti con il posto fisso), a spesa dei giovani dal lavoro precario. Meno giovani trovano un lavoro dignitoso , meno figli faranno, piu' il paese invecchia... Come si puo' uscire da questo circolo vizioso...? Se poi i giovani vanno a fare i figli all'estero, e' un problema.

Vogliamo dare delle opportunita' a chi ha delle idee ? Anche questa e' meritocrazia... Se prendete un giovane ingegnere e lo mandate a rispondere al telefono per 2 anni... scordatevi nuove idee!

Micche G 26.06.12 06:36| 
 |
Rispondi al commento

La solita mentalita' italiana da provinciali: non è una questione di età, ma di MERITO, cioè di capacità personali.
E poi ci vuole il limite dei DUE MANDATI al massimo.
Per TUTTI, dal neonato al centenario.

stefano 26.06.12 05:13| 
 |
Rispondi al commento

va buo'.. se mi mandate (tutti) gli ultra 60 qui, io che fo'? Guardate che la Florida... e' un'idea. Vi ricordate "Vado in Messico, Vado al Massimo"? Stesso concetto.. anzi.. gli uragani (vedi Debby) vanno rispettati perche' sono irascibili.

F. Rizzi, Gainesville, FL Commentatore certificato 26.06.12 01:53| 
 |
Rispondi al commento

State calmi, quella di togliere il voto agli ultrasessantenni è solo una provocazione. Può servire a riflettere sul conflitto (ipotetico) fra generazioni che hanno avuto i diritti e altre che dovranno rinunciarvi. Cmq una cosa è vera, le persone anziane hanno + difficoltà ad accogliere le novità

Federico Mangiantini, Ponte Buggianese (PT) Commentatore certificato 26.06.12 01:30| 
 |
Rispondi al commento

accadrebbe che PD PDL e UDC dimezzerebbero i voti

Federico Mangiantini, Ponte Buggianese (PT) Commentatore certificato 26.06.12 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Noi non saremo messi bene , ma anche gli USA non hanno di che sorridere ! Dal 2008 ad oggi il debito é aumentato di più del 50 % !!! Per intenderci la Cina da sola detiene quasi un terzo del debito americano quindi chi comanda in America ?!! Il debito pubblico europeo è molto inferiore a quello della fighissima america! Dobbiamo mandare a fare un culo questa globalizzazione di merda !!!!!!!!

Alessandro chiatti 26.06.12 01:04| 
 |
Rispondi al commento

Visto che con le nuove riforme del lavoro si andrà a lavorare ben oltre i 60 anni, mi spiegate perchè bisognerebbe togliergli il voto????
Sono queste le grandi idee riformatrici del m5s?
E perchè 30/40enni, Lapo Elkann è in fascia d'età.
Mi sa che alcuni stiano andando in vacca.

melchiorre rolandi, parma Commentatore certificato 26.06.12 00:22| 
 |
Rispondi al commento

mi ricorda tanto il nazismo e il razzismo, basterebbe solamente che le persone che eleggiamo siano oneste, cosa centra l'età !!!

beppe 25.06.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Più che togliere il diritto di voto agli over 60, sarebbe meglio impedire che vengano eletti.
Non sono mica tutti scemi!

maria c., perugia Commentatore certificato 25.06.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Denis di Azzano Decimo Pn
Certo di questi argomenti siamo tutti d accordo. Ne parliamo ormai da tempo, lo sentiamo dire e ripetiamo sempre le stesse cose, ma non si cambia, gli over 60 sono sempre a far la guardia ai lro vitalizi.
Credo che da tempo Grillo ci abbia abituati alla riflessione, ma ora è il tempo dei fatti. Mancano pochi mesi alle elezioni e si comincia a delinearsi gli schieramenti per la battaglia alla conquista della potrona. Il Pdl che si inventerá un nuovo nome chesi sia dentro sia Itlaia che libertà, chissà per convincere chi. Casini fa il matrimonio con il Pd. È il tempo di agire. Bisogna concentrarsi su un punto dei tanti. Mandarli a casa tutti.... E cone fare? È facile. Non si regala nessun voto. Spiegare alla gente già addesso che il voto al movimento è l unico modo er mandarli a casa tutti. Bisogna che tutti se vogliono cambiare veramente le cose utilizzino l unica arma bianca a loro disposizione che non uccide ma allontana dalla marmellata i mestieranti deLa politica che una vota insediati ai palazzi non se e vanno finchè non li beccano in fragrante.....poi ricuciremo in appello, oppure votano un conno, o un decreto er sanare i processi e le sentenze in corso. Basta, ora basta, nn lasciamoli il tempo di riorganizzarsi, sono coe i serpenti che cambiando Pelé non li riconosci più. Pubblchiamo 10 punti chiari per i quali vale
A pena andar a votare. Uno di questi è...i candidati a governare un territorio, non al disporrei 40 anni, nn devono essere iscritti o far parte di partiti esistenti, fare l amministratore per volontariato ecc. Ecc le cose che si dicono nel blog da tempo. Credo che se è chiaro quali sono i motivi che valga la pena per votare 5s saremo così in tanti che rimarranno solo loro da soli con le loro alleanze. Attenzione agli statali quelli che votano la convenienza di turno. Quelli sarà difficile convincerli. Bisogna che in cambio abbian qualcosa altrimenti non fanno lo sforzo. Cerchiamo di capire cosa chiedono e rendiamoli parte

Denis Biasin 25.06.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Ci mancava solo il razzismo verso gli over 60.
Non so quanto possa interessare a chi ha postato questo scritto sapere che a 58 anni voglio ancora credere che gli abitanti di questo pazzo pianeta comincino a vedere oltre il loro naso.
Mi ritrovo in quasi tutti i punti del programma del M5S , mi sono commosso nel sentire nella vicina Parma quello che sarebbe stato il futuro sindaco dire che occorreva tracciare un cerchio immaginario col centro sulla testa di Garibaldi ( centro della città ) e un raggio di 5km , oltre quel cerchio non si doveva più costruire ...
oppure sentire Beppe che sosteneva ( a ragionissima ) che la crescita non porta ricchezza e nemmeno occupazione.
Consiglio il giovane animoso che si è sfogato con questo post di collegare il cervello prima di scrivere e gli rammento che i circoli della libertà sono pieni di seguaci trentenni rampanti devoti sudditi del sommo duce che ha fatto tanti danni al nostro paese .

William Borziani Commentatore certificato 25.06.12 23:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che sante parole intanto se questi vecchi cialtroni lasciano un po' di giovani spero capaci e onesti troverebbero un posto almeno per un quinquennio cambiando radicalmente la nostra attuale civiltà . La seconda Nerone era troppo drastico ma l idea di base potrebbe essere giustal eta va alsata al età della pensione

Riccardo Garofoli 25.06.12 22:58| 
 |
Rispondi al commento

perfettamente d'accordo con te.
purtroppo l'M5S e' ancora fortemente pervaso da logiche economiche anti-impresa e anti-liberta' economica.
speriamo che cresca

antonio piersanti Commentatore certificato 25.06.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Se sono reali le ultime voci su quell'intervista al quotidiano Israeliano ( e spero non lo siano), forse è ora che anche Beppe Grillo vada un po' a svernare in Florida...
Giusto per far quattro conti e guardare bene le cose...
Non è che cominci ad essere anche te, Beppe, in demenza senile come lo psico-pedo-nano?

Fede Reds 25.06.12 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh...prima di tutto...il fondatore di questo movimento e molti dei suoi sostenitori non voterebbero....
Più che il diritto di voto, bisognerebbe porre un limite di età all'essere votati....
Marco

Mar B., milano Commentatore certificato 25.06.12 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori