Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tre anni fa l'Inferno a Viareggio


viareggio.jpg
"Oggi, 29 giugno 2012, Viareggio ricorda le vittime dell'incidente ferroviario di 3 anni fa, quando una sequenza di esplosioni di gas GPL trasportato da un treno cisterna strappò via 32 vite, persone che stavano riposando nelle loro abitazioni. Dopo tre anni si sono chiuse le indagini, da 38 il numero degli indagati è sceso, ironia della sorte, a 32, lo stesso numero delle vittime... un segno del destino o una casualità... un colpevole per ogni vittima? Tra gli indagati spicca Mauro Moretti, nominato "Cavaliere" della Repubblica da Napolitano (ho difficoltà a chiamarlo presidente...). Moretti non ha perso il posto di lavoro, è sempre AD delle Ferrovie e riceve 871 mila euro annui, più di 70 mila euro al mese, ma si permette di licenziare Riccardo Antonini che percepiva circa 35 volte meno di lui. La determinazione dei familiari delle vittime ha reso possibile la costituzione di una grande associazione delle associazioni a tutela di tutti i familiari delle vittime dei casi Tyssen, MobyPrince, Eternit, Linate, L'Aquila, San Giuliano di Puglia. Oggi la città vive il suo giorno di lutto e dolore, ma al tempo stesso di orgoglio collettivo. Arriveremo fino in fondo e avremo giustizia. Moretti sembra non mollare mai (ma gli conviene?) Noi neppure.
Seguite il corteo su Twitter" Paolo Miniussi, Viareggio

29 Giu 2012, 15:29 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La giustizia alla rovescia (il casino delle chiacchiere nei talk show, nelle aule di tribunale, nei palazzi del cosiddetto potere... all'anima del potere che hanno...) praticata in questo paese diventato ridicolo, stupido, sparpagliato ed inesistente... scusate taaanto i terminucci... a volte potrebbe sembrare che sfioro forse qualche punta inesistente di qualcuno che s'atteggia altezzoso nella sua immaginazione di possedere qualcosa? Ecco... ecco... questa è proprio l'immagine reale, irreale, virtuale, enigmatica di quelli che onorano in apparenza, ma disonorano in realtà l'Italia oggi..., buttandola di continuo dal precipizio per i propri sollazzi personali e trasformandola non in una Gomorra virtuale, ma in una reale nuova "Sodoma e Gomorra"... la storia ripetuta.
Nell'aula di tribunale: "Mi sembra di aver sentito dire da qualcuno che quel tizio una volta probabilmente era in compagnia forse di quell'altro tizio e potrebbe aver concluso forse un certo accordo con un altro tizio di cui non ricordo il nome, che potrebbe forse chiamarsi con un nome che inizia per la lettera... non saprei... non ricordo bene..., ecc., ecc., ecc."-
Ma in che mondo schifoso viviamo??? Si getta il fango, si giudica, si bolla per la vita, si condanna un povero cristo innocente solo per quattro papocchie dette da uno stupido incoerente e altamente contraddittorio???
Mi torna in mente...il corvo, la civetta e il grillo parlante nel Pinocchio di Collodi.... oppure quelle correnti sofiste (i cosiddetti sofisti) del passato oppure la cosiddetta arte di oggi (per me solo merdaccia)... "Giudice, il mio assistito non poteva assolutamente entrare in quel cunicolo in cui non sarebbe entrato neanche il più esile bambino!" ... "Avvocà... ma che cazzo dite... non ho capito nulla... stringete... stringete... che abbiamo fretta... e poi condanniamolo e non se ne parli più... la seduta è tolta!"- Parole di altri, ma temo siano veritiere e temo che si ripetano con scene anche più obbrobriose...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.12 20:25| 
 |
Rispondi al commento

A volte mi domando se realmente io abbia poteri paranormali o soprannaturali. Magari mi suggestiono stupidamente, forse accedendo al sito inconsciamente ho letto "Viareggio" e il pensiero, che è più veloce della luce, è andato a quella vicenda. Non saprei. Certo, mi è anche venuto in mente un bell'interrogativo, ovvero, come si dice in lingua provenzale "Ma come minchia è finita quella storia"? Ripromettendomi di non adoperare mai più certi vocaboli tipi "minchia" o "cazzo" ma limitandomi, al massimo, ad usare termini quali "pene" o al massimo "verga" chiudo qui il soliloquio anche perché sono alquanto contrariato e non ho voglia di sproloquiare altro. Solo un pensiero poetico: "Un popolo che non ha nulla da perdere fa la rivoluzione, uno che ha molto da perdere molto peggio". maSko.

Donatien Alphonse François De Sade (desade), Milano Commentatore certificato 01.07.12 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Viareggio, Tyssen, MobyPrince, Eternit, Linate, L'Aquila, San Giuliano di Puglia... e tantissime altre catastrofi, tragedie, stragi passate e recenti avvenute e che stanno avvenendo in tutta la nostra ormai ROTTA penisola che non chiamo italia, perchè così com'è non può essere chiamata italia e non nomino coloro che ci dis-amministrano o che fanno il brutto e cattivo tempo nelle alte sfere della magistratura, finanza, politica, mafie, ecc. che non meritano affatto di stare a quei posti su quelle poltrone... altro che comode poltrone... dovrebbero essere tutti legati su delle sedie elettriche e soffrire quelle atroci sofferenze che hanno agli altri causate...-
Il perdono??? come in quelle parole commoventi di Rosaria??? Ma quale perdono... si può e si deve perdonare chi ruba ad esempio una semplice mela in un negozio per sfamare il proprio figliolo, ma non si può e non si deve mai perdonare chi provoca quelle stragi...
E' un mondo alla rovescia... si colpiscono gli innocenti e si incoraggiano, si premiano, si celebrano, si osannano i furbastri, i ciucci, i carnefici, i ladri, i mostri... il 21/12/12 ci sarà forse qualche cambiamento? magari, me lo auguro... spero tanto che la ruota della "fortuna" cambi desisamente la sua direzione in modo che tutto giri nel verso giusto... e allooora... e allooora vorrei vedere quelle facce di merda col le labbra strette, strette... dovranno diventare dei senza volti, senza nomi e soprattutto senza voce... eeee quello che causano a noi prima o poi lo dovranno amaramente pagare ( anche con more, sanzioni, interessi, commissioni e...)... e poi le loro teste trasformate in urinatoi... ho esagerato.. lo so.. ma certe volte ti viene dal profondo dell'anima e ... Loro non cambiano??? e allora guai, guai tremendi a tutti Loro... sogno un terremoto epocale solo su di LORO... sogno uno tsunami, una tempesta epocale, un diluvio universale su di Loro... solo e soltanto su di Loro e taaanto, ma proprio taaanto benessere a tutti noi.

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.06.12 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Io non vedo il Pd vicino alle famiglie dei "suicidati" in carcere, io non vedo il Pd proteggere l'Articolo 18, io non vedo il Pd proporre degli eventi culturali interessanti nella festa dell'Unità,
io non vedo il Pd devolvere il suo stipendio per i terremotati, io non vedo il Pd chiedere giustizia per le stragi di Stato, io non vedo il Pd proporre una politica nuova di speranza per il futuro della gente. Io non vedo il Pd perchè il Pd non esiste. E' un minestrone riscaldato, ma che si raffredderà presto. Molto presto..

Simone Avincola, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.06.12 01:16| 
 |
Rispondi al commento

E ora aspettiamo il processo!!!!

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 30.06.12 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ogni estate mio zio di Vancouver (Canada) viene a trovarci per qualche settimana . Anche questa estate è arrivato.
E' emigrato nel 1967 dopo aver svolto in Italia il servizio militare per un anno e mezzo.Ora ha la famiglia in Canada e percepisce una pensione di circa 350 euro all'anno dal governo italiano.Poco meno di un euro al giorno.Ha il diritto di voto in Italia che esercita regolarmente tramite un modulo che gli arriva a Vancouver.
Nella sua situazione ci sono moltissimi Italiani emigrati all'estero.
Ora mi chiedo al di là della cifra economica irrisoria che percepisce ( ma pur sempre denaro per non aver mai lavorato in Italia versando contributi) è giusto che questi emigrati continuino a votare in Italia ?
A quanto ammontano i voti di queste persone all'estero ?
Se non si partecipa alla vita sociale di un paese , non si lavora in quel paese ecc perchè poter esprimere un voto ?
Facciamo una stima esatta di quante persone votano dall'estero,calcoliamo quanto del bilancio è destinato a loro ogni mese, decidiamo se è ancora il caso di continuare.

Cordialmente
Giancarlo


Giancarlo Bosco 29.06.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La speranza è l'ultima a morire!Siate forti e non mollate:il bene trionferà sul male.

Ignazio Virzì 29.06.12 22:00| 
 |
Rispondi al commento

.....credo che i prossimi candidati alle elezioni possano ricercarsi proprio tra queste persone che dopo l'inquantificabile e inimmaginabile danno della perdita delle persone care, continuano ad avere la beffa di dover attendere interminabili tempi per vedere riconosciuti i doverosi riconoscimenti economici....

adolfo partenope 29.06.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Saranno "coincidenze"?!...berlusconi cavaliere...tanzi cavaliere...moretti cavaliere...quello però che mi dispiace di più,è che la maggior parte degli italiani,per aprire gli occhi,per capire che razza di persone amministrano il nostro paese,ed impegnarsi per poter migliorare il sistema,hanno bisogno di tragedie come queste....devono venire "toccati" sul personale...altrimenti continuano la loro vita soporifera e menefreghista....forse saro duro...ma tragedie ferroviarie e non in italia c e ne sono state molte...ma la stragrande maggioranza delle persone se ne sono sempre fregate...se questo è il prezzo che serve perche la gente si svegli...ben venga!!!Basta notare la poca partecipazione a questo "anniversario"...

massimiliano f., cervignano del friuli Commentatore certificato 29.06.12 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Paolo e Grazie al Blog.
Questa mattina presto avevo chiesto allo staff
se era possibile dedicare un piccolo post
al 3° anniversario della strage di Viareggio.

Grazie allo scritto di Paolo ciò e' avvenuto.

Approfitto di questo breve scritto per
informarVi che per gli altri 2 anniversari
i ferrovieri che passavano dalla zona del disastro ferroviario rendevano omaggio ai caduti
mediante l'uso del fischio prolungato del treno

Da oggi la sala operativa regionale della toscana
di trenitalia sta inviando messaggi sui telefonini cellulari dei macchinisti dei treni in transito alla stazione di Viareggio per indicare di non emettere fischi per procurato allarme nella popolazione residente e relativa allerta delle forze dell’ordine.


lascio a Voi ogni commento... :(

http://www.versiliatoday.it/2012/06/29/sala-operativa-toscana-niente-fischi-per-i-treni-di-passaggio-alla-stazione/


http://www.viareggiok.it/sono-tre-anni-che-siamo-qui/#comments

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 29.06.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Le grida strazianti di dolore per le morti violenti dei propri cari, per le vittime degli attentati, per i suicidi, per i tantissimi giovani mandati al macello in missioni all'estero o dimentivati e fatti morire in casa propria per malattie incurabili, per le tantissime altre macabre ingiustizie ed esecuzioni sommarie che aumnentano in maniera esponenziale e vengono eseguite con l'indifferenza di tutti.... per i tantissimi mostri e carnefici (passati ed anche presenti) che in base alla crudeltà ed al numero delle proprie vittime assurgono ad alte cariche dello stato sotto l'indifferenza di tutti... Europa unita? Italia unita? Magari fosse realmente così... in realtà se l'unione è questa, allora forse, forse sarebbe meglio tornare separati... adesso il male, con tutta l'accozzaglia dei partiti politici, finanziari e mafiosi, purtroppo ha realmente vinto, in quanto ha preso il comando e fa l'interesse solo degli innominabili che tirano le file...
Ricordo una festa mooolto rumorosa in periferia di Palermo e un corpicino esile di una dolce anima giovane con un'angelica vocina che appare improvvisa sul palco (a pochi passi le catacombe da poco visitate...)- Tutto tace per poter ascoltare con tanto amore, gioia e rispetto, ma quando la giovane termina la dolce melodia e va via, tutto il casino stonato e rumoroso di feste, sollazzi, festini, ecc. riprende più vigoroso di prima.
Rosaria... Rosalia...
"Io vi perdono, però, dovete mettervi in ginocchio, se avete il coraggio di cambiare... ma loro non cambiano... dovete cambiare, abbandonare i vostri progetti mortali... tornate ad essere cristiani, per questo preghiamo!" - "...ma Loro non cambiano... non cambiano mai..."
La folla... la folla... la folla... dov'era prima??? Dov'era? Forse in quella folla, in quel luogo che doveva e dovrebbe essere sacro, vi erano anche quelli che avevano decretato le morti... tutti li conoscono, ma tutti tacciono.
Siamo liberi almeno di gridare forte forte a squarciagola...???

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.06.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi nomina cavaliere un delinquente, cos'è, se non un delinquente? Una volta guardavo i cartoni animati e c'era Charlotte, lì c'era il personaggio del Cavaliere, ecco, poi oggi mi sa che questo nome è diventato sinonimo di farabutto, a giudicare da chi lo porta...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 29.06.12 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il vero modo di fare giustizia sia fare in modo che ci siano meccanismi di prevenzione più efficaci.

Chi aveva le responsabilità è giusto che paghi, lo stipendio alto all'AD è alto proprio per quello: lui si accolla responsabilità su cose che in fondo non può controllare personalmente (è un casino se ci si mette nei suoi panni).

Il problema è che le persone muoiono in questi incidenti.

Abbassare lo stipendio di qualcuno in quella posizione porterebbe solo al fatto che nessuno vorrebbe più farlo.

Quindi la vera giustizia è fare in modo, magari con l'uso della rete, che sia più facile controllare e comunicare situazioni di pericolo. Non penso che verrebbero ignorate apposta per rischiare apposta... controllare costa, abbattere i costi di questo controllo invoglierebbe a controllare meglio...

Il Grigio (il grigio) Commentatore certificato 29.06.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ti preoccupare che l'era napolitano è in fase finale e lo metteremo sui libri di storia come il peggior presidente della repubblica italiana.


E stavo pensando anche all'esilio a vita di tutta la progenie!

lo manderemo a casa vivo o morto 29.06.12 16:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori