Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - La Sicilia verso l'abisso - Alfio Caruso

New Twitter Gallery

La Sicilia verso l’abisso
(13:30)
sicilia_caruso.jpg

pp_youtube.png

"E’ chiaro che soltanto eventi straordinari, che non dipenderanno dalla volontà dissipatrice dei siciliani, potranno fare sì che i comuni, le province che in teoria dovrebbero essere abolite e la stessa Regione, si dedichino a una politica, soprattutto la politica delle uscite, molto più rigorosa di quanto avvenuta fin qui, voi ci credete? Io no!" Alfio Caruso


Il Passaparola di Alfio Caruso, giornalista e scrittore

Il destino della Sicilia (espandi | comprimi)
Buongiorno, sono Alfio Caruso e ho scritto “I Siciliani”, il tentativo di raccontare cosa i siciliani non sono, perché ritengo che sia quasi impossibile raccontare ciò che i siciliani siano e ovviamente lo dico da siciliano.
Raffaele Lombardo che ha avuto e ha l’indubbio e discutibile merito di concludere una lunga serie di pessimi politici che hanno governato la Regione siciliana dal momento della sua istituzione, nel 1947.

PUS, Partito Unico Siciliano (espandi | comprimi)
In Sicilia persino le ideologie politiche sono state asservite a questo tornaconto, perché destra, centro e sinistra in realtà sono state soltanto delle sigle, delle apparenze, dei paraventi, chi ha potuto si è subito iscritto al Partito Unico Siciliano che già nel proprio acronimo Pus, ha scritto il proprio destino e è il Pus che ha dominato e domina tutte le vicende siciliane e nel Pus stanno onorevoli, imprenditori, mafiosi, industriali, stanno alti borghesi,

Finché l’Italia pagherà (espandi | comprimi)
Una mattina Don Calogero Vizzini aveva abbandonato la sede del movimento indipendentista e aveva attraversato la piazza del suo paese, che si chiama Villalba, e era entrato nella sede, fin lì deserta, della Democrazia Cristiana, seguito da un codazzo di circa 200 estimatori e aveva chiesto la tessera per iscriversi alla DC. Quindi Cosa Nostra aveva abbandonato completamente il movimento indipendentista e era passata armi e bagagli, soprattutto armi, con la Democrazia Cristiana.

siciliani_3DA.pngI Siciliani di Alfio Caruso

Da tremila anni invasi da tutti e vinti da nessuno, i siciliani continuano a inseguire il ritorno di un mirabolante periodo d'oro mai esistito.

23 Lug 2012, 14:00 | Scrivi | Commenti (1072) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Alla faccia di tutti quelli che dicevano che i leghisti sono razzisti.La realtà è che i leghisti cercavano di salvare alemno il loro territorio, ma glielo hanno consentito.

Marco Blua 28.07.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

R A V E N N A ! ! ! AIUTOOO!!! Stanno spandendo senza che la popolazione sia informata, i fanghi cancerogeni che da 50 anni sono sul fondo del portocanale di RAVENNA, dove tutte le industrie hanno SEMPRE SCARICATO DI TUTTO!!! METALLI PESANTI, VELENI, E ALTRO ANCORA!! La popolazione non sa nulla, ma le malattie gravi sono in aumento, a cominciare dal cancro.
I tre rappresentanti della lista dei grillini INVECE DI VOTARE CONTRO, in Consiglio Comunale a RAVENNA, SI SONO ASTENUTI, contrariamente alle indicazioni ricevute dai cittadini residenti e dagli attivisti del movimento: PERCHE'?????????????
Hanno detto che.... non hanno suffucienti dati tecnici ed esami di laboratorio per capire.... MA COSA C'E' DA CAPIRE?
Non li abbiamo eletti perchè sono dei periti chimici, ma per rappresentarci!!!
Perchè non vogliono fare la SEMESTRALE? di cosa hanno paura?
Io ho aderito da poco al movimento, ma non credo che queste tre persone possano rappresentare i cittadini di RAVENNA!
Non ne hanno assolutamente le capacità!
Dicono sempre che non hanno sufficiente tempo.... ma a me risulta che non hanno neanche un lavoro.... una famiglia... dei figli... come abbiamo tutti noi... e allora come fanno a NON AVERE TEMPO???
Se non hanno tempo, devono andare via e lasciare il posto a qualcuno che veramente ci rappresenta!
Se noi grillini abbiamo votato qualcuno, in buona fede, ma poi questo qualcuno si rivela incapace, arrogante, COME POSSIAMO FARE A LIBERARCENE ???
A RAVENNA sta accadendo una CATASTROFE ECOLOGICA,che si riverserà anche sui nostri pronipoti, per secoli, anche con la complicità dei rappresentanti della lista di BEPPE GRILLO, ma lui, lo sa?
Lo sapra mai?
Chi glie lo può dire?
Chi gli può dire la verità su ciò che sta succedendo a RAVENNA, anche all' interno del movimento?
Come si fa ad invitare ad una riunione a RAVENNA Beppe Grillo?
Aiutatemi, per favore!
venturivito@virgilio.it

vito v., ravenna Commentatore certificato 28.07.12 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post.. grande beppe

metodi per fare soldi 28.07.12 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post complimenti

come guadagnare soldi lavorando 27.07.12 23:05| 
 |
Rispondi al commento

MI BASTANO LE PAROLE DI ZAIA:

”Sembra di essere tornati ai tempi dei Vicere’, dove briganti e tagliagole attendevano la gente onesta per rapinarla, qualche volta con destrezza, qualche volta con tromboni ad acciarino in pugno”. E’ il commento del presidente della Regione del Veneto Luca Zaia sulla ripartizione del fondo di 800 milioni per i comuni italiani contenuta nell’emendamento presentato in Senato dai relatori del decreto di spending review. ”A leggerla non ci si crede – prosegue Zaia – l’Italietta dei professori e di quanti sono diventati piu’ realisti di loro massacra i Comuni Veneti per premiare quelli siciliani: il risultato sarebbe 29 milioni a quelli veneti e 171 ai siciliani, praticamente una partita che finisce 5 a 0 perche’ l’arbitro da’ 5 rigori alla squadra piu’ spendacciona, che per questo viene premiata”. ”Non so quanti e chi siano i mallevadori di questa insensata, offensiva e irragionevole scelta, che punisce le formiche e regala alle cicale una nuova eterna estate di sperperi – aggiunge – ricordo in proposito che Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna sono le uniche Regioni a saldo negativo nei confronti del fisco: detto in altre parole, tre Regioni mantengono il resto d’Italia”. ”Ora al danno si unisce la beffa: ci portano via, con coscienza da pessimi amministratori, cio’ che dovrebbe rimanere appannaggio di Comuni che hanno bene amministrato, realizzato opere, servito i cittadini, soprattutto quelli piu’ bisognosi – conclude – intanto le aziende che producono ci lasciano per andare altrove, perche’ altrove e’ sicuramente meglio che un luogo dove accadono queste scelleratezze”.

ZAIA SEI UN GRANDE!

Alberto Z., PN Commentatore certificato 27.07.12 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

5 miliardi di euro di debito una regione ma fate alzare in volo i bombardieri a Pratica di Mare e bombardate. l'europa e' in debito lo stato e' in debito le regioni sono in debito i comuni sono in debito le province e le regioni sono in debito,viceversa tutte ci chiedono soldi per pagare cosa ....e' finita questa e' una guerra ma fatta sui soldi e qualcuno sapeva dal 2001 hanno buttato giu le torri gemelle per farci credere che ci sono i terroristi cattivi e coprire il buco economico delle banche americane del 2008 e di riflesso quella dell'europa e del mondo la germania sta facendo la terza guerra mondiale ma stavolta con i soldi appena chiedi il prestito alla bce sei fregato sei a strozzo hanno fondato un unione europea con stati falliti in partenza e non parliamo dei paesi dell'est stati foraggiati da noi europei perche le aziende aprono fabbrichette con vantaggi a pro ma perche non attuano delle leggi che favorisce l'industriale locale invece di farlo scappare all'estero e poi sti politici ma alla mattina quando si guardano in faccia ma che si dicono be 20 mila euro al mese
a salire diranno ''anche oggi li abbiamo fregati''

moreno gabbanelli, osimo Commentatore certificato 27.07.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento

dico solo: Alfio Caruso Santo subito!UN GRANDE!

... e per fotruna che questa Persona NON E' LEGHISTA (salvo smentite)...

Cose dette e stra dette, ripetute e stra ripetute... peccato che si arrivi solo ora a comprenderle... e a subirne le conseguenze!!!!!

un appunto: la Sicilia è gia nell' abisso!!

DALLA MAGNA GRECIA AL MAGNA MAGNA!

Alberto Z., PN Commentatore certificato 27.07.12 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

R A V E N N A ! ! ! AIUTOOO!!! Stanno spandendo senza che la popolazione sia informata, i fanghi cancerogeni che da 50 anni sono sul fondo del portocanale di RAVENNA, dove tutte le industrie hanno SEMPRE SCARICATO DI TUTTO!!! METALLI PESANTI, VELENI, E ALTRO ANCORA!! La popolazione non sa nulla, ma le malattie gravi sono in aumento, a cominciare dal cancro.
I tre rappresentanti della lista dei grillini INVECE DI VOTARE CONTRO, in Consiglio Comunale a RAVENNA, SI SONO ASTENUTI, contrariamente alle indicazioni ricevute dai cittadini residenti e dagli attivisti del movimento: PERCHE'?????????????
Hanno detto che.... non hanno suffucienti dati tecnici ed esami di laboratorio per capire.... MA COSA C'E' DA CAPIRE?
Non li abbiamo eletti perchè sono dei periti chimici, ma per rappresentarci!!!
Perchè non vogliono fare la SEMESTRALE? di cosa hanno paura?
Io ho aderito da poco al movimento, ma non credo che queste tre persone possano rappresentare i cittadini di RAVENNA!
Non ne hanno assolutamente le capacità!
Dicono sempre che non hanno sufficiente tempo.... ma a me risulta che non hanno neanche un lavoro.... una famiglia... dei figli... come abbiamo tutti noi... e allora come fanno a NON AVERE TEMPO???
Se non hanno tempo, devono andare via e lasciare il posto a qualcuno che veramente ci rappresenta!
Se noi grillini abbiamo votato qualcuno, in buona fede, ma poi questo qualcuno si rivela incapace, arrogante, COME POSSIAMO FARE A LIBERARCENE ???
A RAVENNA sta accadendo una CATASTROFE ECOLOGICA,che si riverserà anche sui nostri pronipoti, per secoli, anche con la complicità dei rappresentanti della lista di BEPPE GRILLO, ma lui, lo sa?
Lo sapra mai?
Chi glie lo può dire?
Chi gli può dire la verità su ciò che sta succedendo a RAVENNA, anche all' interno del movimento?
Come si fa ad invitare ad una riunione a RAVENNA Beppe Grillo?
Aiutatemi, per favore!
venturivito@virgilio.it

vito v., ravenna Commentatore certificato 27.07.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Nice post.. Thank's soo much beppe

come curare le emorroidi 27.07.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post.. lo consiglio

Forex materiale 27.07.12 15:21| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che nell'abbisso ci vada il prima possibile

Federico T. Commentatore certificato 27.07.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Iaffiu gioia, de' siciliani tu pensi ca non si scannalianu pp'o fattu ca 'i 'mpiegati regiunali si futtunu tutti ddi picciuli, ma sicunnu tia si scannalianu pirchì non si ponnu futtiri iddi!
Pezzu di Cainu e Giuda, 'u vo' sapiri chi è ca pinsamu nuatri siciliani di tia? LUPU DI MALA CUSCIENZA ZOCCU OPIRA PENSA!!!

eliana e., catania Commentatore certificato 27.07.12 01:07| 
 |
Rispondi al commento

@ Alfio Caruso_Da quante bugie hai detto mi viene da vomitare. Sei il classico ascaro meridionale, menti sapendo di mentire per guadagnare chissà cosa sputando sulla tua patria. Così come la Costituzione non ci regala politici corrotti non è lo Statuto che permette ai deputati regionali pensioni d'oro. Lo Statuto non è un regalo, ce lo siamo presi con la forza. Le virtù di esso non sono mai state applicate. Siamo a Statuto speciale solo in quanto a oneri, per introiti siamo a stat. ordinario. Lo Stato ruba introiti e utili del nostro petrolio che secondo lo statuto spettano a noi. Tutto questo grazie a politici siciliani corrotti e asserviti ( ma felici di esserlo ) a partiti nazionali guidati da settentrionali. Hanno sempre lasciato che lo Stato rubasse in cambio di qualche piatto di lenticchie. L'Alta Corte ha operato solo per un decennio e poi è stata chiusa nel silenzio semplicemente non nominandone più i membri. Le Province ? Per lo Statuto non sarebbero mai dovute esistere ! La Sicilia in default? Leggete:
http://livesicilia.it/2012/07/23/la-sicilia-non-e-a-rischio-default

http://livesicilia.it/2012/07/25/la-corte-dei-conti-alla-camera-ecco-il-bilancio-della-regione

Abbiamo tanti dipendenti regionali perchè svolgono compiti che in altre regioni fa lo Stato. I forestali ? Erano ancora di più con Cuffaro che nessuno rimpiange. La maggioranza dei siciliani è gente buona, ma non ha voce ( e comunque tu non ne fai parte). I giornali preferiscono parlare di sparatorie, omicidi, truffe, conti in rosso anche quando non ce n'è.
@ Beppe Grillo
Mi complimento con te. Ora che sei dato al 20% nei sondaggi intervisti questo qui, prima intervistavi Pino Aprile. Tu saresti il nuovo soggetto politico. Sei più vecchio dei Savoia, Cavour, Garibaldi e i suoi mille ladroni. La falsa difesa dei meridionali che hai fatto in questi anni era tutto un trucco per prendere i loro consensi e avere meetup anche nel meridione. E scemi i meridionali che ti hanno creduto. Come sempre.

Marco Privitera 26.07.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno ridotto la pensione ex regione Sicilia crosta da 1400 a 621,00 al GIORNO!!!!!!!

SCola SAndro 26.07.12 15:05| 
 |
Rispondi al commento


AUTOGOL

I deputati della Regione Sicilia in rivolta: i 13mila euro dello stipendio di luglio, causa disguidi, verranno pagati in agosto. Protestano: trattati peggio dei fornitori. Due note d'impulso. I fornitori farebbero salti di gioia a essere pagati dopo un mese. La seconda, ben più importante, loro qualcosa forniscono....

Cremona 26 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 26.07.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Il PD-L e PD invece di mettersi d'accordo come ridurre il numero di politici o spese di essi si preoccupano del presidenzialismo, come se fosse una priorita del giorno!

Qualcuno gli dica che la gente non ha lavoro ne soldi! Il nano spera ancora di diventare presidente per essere ricordato nei libri della storia ma nessuno se ne frega della gente!

...non solo, i mercati che sono nel loro dna speculativi ora vedono Monti che cerca di rallentare questa speculazione! Monti fa parte della speculazione e continua a tassare la gente x risanare i debiti fatti dalle banche che a loro volta fanno parte del sistema speculativo per cui lui ha lavorato!

Il PD-L cioe il nano tramite Alfano cerca ancora di cambiare la costituzione per avere piu controllo e tutelare i suoi interessi!

Sveglia!


Al sig. Alfio Caruso faccio una sola osservazione in merito ai soldi che la Sicilia mungerebbe dall'Italia e allo Statuto "donato" dall'Italia: lo invito a leggerlo (evidentemente non l'ha mai fatto) e a soffermarsi sugli articoli 36 e 37 (tralasci il 38 che abolirei). Dopo averne compreso il significato scriva una bella lettera al Presidente del Consiglio e al Ministro dell'Economia e chieda da siciliano (visto che ama fregiarsi di questa qualità) di emanare i relativi decreti attuativi che la Sicilia attende da 66 anni. Otterrà esattamente quello che è previsto e che l'Italia non ha mai voluto concedere: tutti e soli i soldi della Sicilia (con pochissime eccezioni) resteranno in Sicilia e la Sicilia dovrà farseli bastare. Se poi vuole completare l'opera può chiedere che nei decreti attuativi (o se preferisce può chiedere una legge a se stante) venga detto esplicitamente che in caso di dissesto della Regione Siciliana lo Stato Italiano non può intervenire economicamente e viceversa. Se il sig. Alfio Caruso è persona coerente (e non ho motivo di pensare il contrario) scriverà questa bella lettera e inviterà chiunque a imitarlo. Fino ad allora è pregato di astenersi dal gettare altro fango sulla Sicilia e sui siciliani.

Alessandro 26.07.12 01:19| 
 |
Rispondi al commento

MA LO SANNO TUTTI CHE IL VERO PROBLEMA DELLA SICILIA E' ........ IL TRAFFICO!!

Qualcuno vuole aggiungere qualche altro commento alla situazione siciliana?

....... IL TRAFFICOOOOOOOOOOOOOO

Diego Boscaro 25.07.12 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Affiuzzu ma comu si cumminatu? Ma tu scuddasti di quali rarica nascisti? Faciti figghi e sprucchiati porci diceva me nanna! Ti ringraziu e ti schifiu Affiuzzu! Statti unni ti trovi ca ta passi megghiu ma nun parrari accussì di chiddi ca si fanu u mazzu e taliunu cielu e terra si surunu chiddu chi si varagnunu! M'affruntu di picca cosi ma una di chisti si propriu tu! Ma ringraziu u Signuruzzu ca comu a ttia ci ni sunu picca! Fatti na bella cura chi soddi do libbru ca ti stai vinnennu picchì tantu si vinnutu macari tu! Ciau Affiuzzu!

Giuseppe Gentile 25.07.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento

In Sicilia c'è l'omertà!

Ma gli imprenditori del Nord che pagano il pizzo come mai non denunciano?

Ho visto diverse inchieste fatte da qualche bravo giornalista, che dimostravano come in realtà molti commercianti e imprenditori del Nord pagano il pizzo!

Se non sono omertosi, o più "dignitosi" dei meridionali come mai non denunciano?

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 25.07.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo;alcuni punti
1. francamente userei il termine statale in senso lato perchè quelli a fare i maggiori danni oggi sono gli enti locali (regioni comuni e le abolite province ed i relativi enti controllati utili solo per piazzare i politici trombati e a gestire il traffico di favori) ; la spesa dei singoli ministeri in quanto tale è "facilmente" aggredibile
2 Banche : nazionalizzazione o commissariamento perchè non fanno più il loro mestiere cioè prestare soldi ad aziende e persone per investimenti (ed in misura minore consumi); questo a causa delle perdite sui derivati e sui costi di gestione insopportabili dovuto all'inserimento di internet ed il relativo aumento della competizione ; nella crisi devono abbandonare le speculazioni e supportare l'economia reale.
3. forze dell'ordine: siamo il solo paese credo al mondo sicuramente europeo che tutte queste forze diverse che fanno le stesse cose: polizia carabinieri e gdf; crearne una sola e mandare quelli degli uffici in pattuglia (guadagnano tutti uguale) con blocco del turnover e riduzione dei capi intermedi ; forse saremo più sicuri?
sarà neoliberista ma a me sembra tutto di buon senso
saluti a tutti
Roberto Previteri

roberto PREVITERI 25.07.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma vaffanculo, con queste camicie del cazzo e questi abiti da frocio snob, ma porco dio un cazzo di abbigliamento modesto? ma chi cazzo prendi per il culo? ma come si potra' mai confrontare un povero contadino che si spacca il culo in campagna (anzi per trovarla la forza di lavorarla) con una testa di di cazzo che veste cosi'? Mah.

SALVO G., ROMA Commentatore certificato 25.07.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Dott.Caruso complimenti! Ce ne fossero a migliaia di siciliani come Lei.Sono di origine calabrese e con diversi parenti in Sicilia ma abito al nord e mai mi sognerei di dire ai miei figli di vivere giu' solo ed esclusivamente per l'ipocrisia prevalente di piu' del90% degli isolani. Isola bellissima con abitanti menefreghisti e opportunisti, quando questi rispolvereranno la loro dignita' (ora perduta) la considerero' le "Canarie" o l'"Ibiza" d'Italia.Ammettendo una rinascita dignitosa da subito e con la fortuna di essere a Statuto Speciale passeranno,aime', almeno 10-20 anni per essere positivamente quello che si meritano.Glielo auguro con tutto il cuore ma sono assai dubbioso proprio per l'indole e l'educazione civica che li contraddistingue,sempre eccezioni a parte.Continuero' a sognare nella speranza di fare in un futuro non troppo remoto le mie ferie, e perche' no,business in questa magnifica isola.Marco.

Marco M. Commentatore certificato 25.07.12 13:24| 
 |
Rispondi al commento


La Consob per la seconda volta nel giro di un anno ha deciso di vietare le vendite allo scoperto dei titoli azionari . Questo in occasione di una speculazione particolarmente aggressiva . In Germania le vendite allo scoperto sono fuori legge . In Italia con una situazione che sta demolendo il mercato azionario e obbligazionario si lascia l’uscio aperto alle vendite short s. , quando, invece, avremmo bisogno di non agevolare la speculazione di poter operare. Lo spread oggi è arrivato a 537 e l’Italia si avvia nuovamente verso l'abisso , senza mettere definitivamente delle barriere alla speculazione. Vietare per sempre le vendite allo scoperto può essere deciso senza tanti preamboli e farebbe tanto bene a questo Stato e soprattutto ai cittadini. Non risolverà tutti i problemi, ma bisogna pur cominciare da qualche parte.

Per gli speculatori sarebbe meglio togliere la tredicesima ai pensionati?

Orlando Masiero 25.07.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

VIA LO STATUTO SPECIALE
MODIFICANDO LA COSTITUZIONE
IL DOPOGUERRA E' FINITO DA UN PEZZO
INSIEME AL MOVIMENTO INDIPENDENTISTA

Danyda bologna Commentatore certificato 25.07.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno signor Alfio CARUSO.Leggo questa interessantissima esposizione, dovizievole di argomenti che solo una persone che ama la propria terra,come lei,può edurre ai lettori.Non mi cimento nel dileggio di persone, che a mio giudizio, avrebbero dovuto non entrare a far parte della storia, ma quella brutta però,quella della cronaca,quella del gossip, quella dello schifo e dell'infamia.No,non entro, non mi abbasso!Entro in una sterile considerazione: prima che rimangano, forse,lo spero tanto,"le briciole" in Sicilia, cìè tutto un affrettarsi nello spartirsi le ultime fette di denaro pubblico.Pazzesco!Da delirio!Mi sembra che quasi 2.000 persone,là, nella sua terra, si siano messe in coda per conquistare un po' di precariato, nei settori, a stento ormai,dell'agricoltura ed altri più generici, quasi finiti.E'una legione di persone che chiede,sostanzialmente, di lavorare, di avere dignità.Nel frattempo,un'istituzione pubblica dello Stato, in questo caso regionale, il Comune di Palermo si trova in emergenza dell'enorme passivo sui conti pubblici.Ma come, con tutti i soldi,i miliardi che dal 1946 riceve? Poi dice di esser in difficoltà perchè non ha personale per i suoi servizi interni, da spalmare sul territorio.Nel frattempo,mi domando, ma il resto degli isolani che fanno?Guardano? Continuano ad accettare questa situazione a danno dei contribuenti,che badi bene, non sono solo i siciliani, ma tutto il popolo italiano!Dico, tutto il popolo italiano, cazzo!!!Allora ariva l'emergenza Monti: bisogan fare un repulisti...e viva dio che a quasto punto sia intervenuto lui! Che diamine,ci voleva un professore per deciderlo?Purtroppo, gentile giornalista, quando con il voto si comprano gli elettori, per rafforzare una certa corrente di partito è poi inevitabile che la corruzione sopraggiunga, per di più quando lo Stato non ha la capacità o non vuole controllare come essere garante del suo valore identitario.Fallisce il suo compito e ora, signor Caruso si annaspa solo e basta!

Adalberto de' Bartolomeis 25.07.12 12:19| 
 |
Rispondi al commento

In questa lucida analisi della situazione, Alfio Caruso forse dimentica il più rilevante connotato dei siciliani: l'omertà.
Solo questo spiega il profluvio di risposte indignate arrivate sul blog e l'esistenza stessa del sistema mafioso siculo, unico esempio di regime feudale sopravvissuto nel XXI secolo.

Enrico Pascolo Commentatore certificato 25.07.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AI SICILIANI:
Caruso risponde a un profilo psicologico di siciliano molto particolare perché non facilmente riscontrabile in altre popolazioni, eccetto in quelle “colonizzate”. Ma di quale profilo stiamo parlando? Ci riferiamo a quel siciliano che si lamenta continuamente della Sicilia e dei suoi abitanti perché “siamo un popolo di incivili”, “perché abbiamo una mentalità mafiosa”, perché “certe cose succedono solo qui”, perché “da noi non cambierà mai niente” e “noi non cambieremo mai!”. Si esprime proprio così, senza mezzi termini, senza barlumi di speranza e senza possibilità di sorta di salvare qualcuno o qualcosa che siano siciliani. Ovviamente, anche se non lo dice, si deduce che “lui”, invece, è tutta un’altra pasta. Ah! Se noi siciliani fossimo tutti civili e corretti come lui, come andrebbero diversamente le cose qui in Sicilia!
Noi siciliani, senza accorgercene, come sospinti da una forza invisibile (ci sarebbe da chiedersi da dove provenga) almeno qualche volta ci siamo caduti tutti in questo atteggiamento; c’è chi ha compreso presto dove si stava mettendo e ne è uscito fuori subito; chi si è crogiolato nel personaggio e ha deciso di interpretare un ruolo; i meno fortunati ci hanno creduto veramente (cioè non “ci fanno” ma “ci sono”) e sono rimasti prigionieri di questo atteggiamento mentale che è anche malessere psicologico vero perché, così come accade con i propri genitori, se non hai un buon rapporto con la tua Terra, non potrai mai essere una persona pienamente felice. Se questi siciliani un giorno riuscissero a compiere un cammino, un vero percorso “spirituale”, di riconciliazione completa con la propria terra, affrancandosi da ridicoli complessi di natura geo-psicologica, sarebbero, oltre che più sereni e felici, anche più utili alla nostra Isola. Ma non è il caso di Caruso che, pur rispondendo a tale profilo psicologico, in realtà è solo e semplicemente un meschino ascaro.

Fonso Genchi Commentatore certificato 25.07.12 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono 44 anni che sono siciliano e vivo in Sicilia, cioè da sempre. Conosco questa terra come le mie tasche. La sua analisi, sig. Caruso, è miope ed estremamente semplificativa.
Non ho votato nè cuffaro, nè lombardo, nè ho mai preso un centesimo di soldi pubblici in modo indebito. Mi sono sudato quel poco che sono riuscito afare fino all'ulitma goccia. E come me potrei portarne centinai di migliaia. In quanto alla Sicilia, questa non è stata terra di conquista dei siciliani, ma bensì dei non siciliani. Eni, Fiat, Montedison, sono venuti qui a farsi i cazzi propri, prendendo piogge di finanziamenti dallo Stato e stuprando le nostre meravigliose coste con insediamenti industriali obrobriosi e cancerogeni. Il tutto col bene placido di mafia, industriali, politici romani e politici siciliani. Tutto questo non lo hanno voluto i siciliani sig caruso. I siciliani non contano un cazzo da sempre, mentre gli italiani pure. La differenza è che il siciliano se n'è accorto da almeno 60 anni, mentre l'italiano se ne sta accorgendo adesso. E poi le parla di Orlando Cascio: chi cazzo dovevano mandare i palermitani a governare? Il delfino di lombardo travestito da pdmenoellino!
Per raccontare dei siciliani bisogna conoscerli e lei, sig. Caruso, dimostra una scarsa conoscenza.
Cordiali Saluti.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.07.12 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig.Caruso è sprofondato nell'abisso dell'ascarismo più assoluto!

Nino Vassallo 25.07.12 00:16| 
 |
Rispondi al commento

il parlamento golpista sta riscrivendo la costituzione a colpi di maglio.colpo dopo colpo,sotto lo sguardo compiaciuto del nuovo italico tiranno napolitano.il fascista gasparri ha licenziato per fine rapporto la repubblica parlamentare,per garantire a berlusconi la prima poltrona presidenzialista della storia della repubblica delle puttane.ovviamente il fascista fini e l'associato mafioso schifani lincenzieranno il varo del semipresidenzialismo in tempi rapidissimi.poi il marchio dell'infamia sara posto dal presidente traditore .intanto bersani ha finto di abbandonare l'aula dopo che un suo folto schieramento ha votato il misfatto costituzionale.anche questa volta cesare è stato assassinato ,gli hanno solo risparmiato le stilettate,ma il sangue della res-pubblica scorre a fiumi sul cadavere della patria di dante. come bottino di guerra oggi non c'è male.ma si può dare di più,ha telefonato monti a napolitano.
Mi piace ·

iuliano alfredo 24.07.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento

"I siciliani per bene sono una esigua minoranza" dice Alfio Caruso!

Ma lui non fa parte di questa minoranza... semmai di quella minoranza che vende anche l'anima pur di fare qualche soldo con la vendita del libro!

Gioca a fare l'uomo di cultura Alfio Caruso, quando l'ignoranza trapela da ogni sua parola!

A me questo tipo di persone hanno fatto sempre schifo!

Ma quanto ha pagato costui per essere messo su questo blog?

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 24.07.12 19:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E DOPO ANNI CHE TI SEGUO COME GESU' CRISTO MI VIENI A DIRE LA COSA PIU' O.R.I.G.I.N.A.L.E. degli ultimi vent'anni: licenziare gli statali???????????? ma cosa ti abbiamo fatto???? SIAMO CONSUMATORI SIAMO CONSUMATORI... L'IDRAULICO NON CI FA LA FATTURA, L'ELETTRICISTA NEMMENO... CHIUNQUE EVADE IL FISCO NOI ABBIAMO PRESSIONE FISCALE ALTISSIMA, STIPENDI CONGELATI, CI FAREBBERO LAVORARE S.I. L.A.V.O.R.A.R.E. FINO A 80 ANNI CHE COSA TI SEI BEVUTO A SANTA ????????????'

camilla pensa 24.07.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

"In Sicilia si è sempre inseguito il tornaconto personale"

Siamo sicuri che è solo in Sicilia? Solo in Sicilia ognuno pensa per se? Ma dove vive Alfio Caruso. Il mondo è pieno di squali indutriali che divorano tutto e tutti per il proprio tornaconto, e Alfio ci viene a raccontare che accade solo in Sicilia!

Alfio Caruso, ha scritto questo libro per il tornaconto di chi?

Per vendere un libro c'è chi si vende pure la famiglia!

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 24.07.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I finanziamenti annunciati per il sud, vanno a finire al Nord!
Una prova?
Nel 1996 si scoprì che la banca nata per aiutare lo sviluppo del Sud, l'Isveimer, finanziava la Fininvest di Berlusconi, con quattrocentocinquanta miliardi.

I soldi che vanno al Nord ci vanno in silenzio, quelli per il Sud sono molto annunciati, ma non è detto che ci vadano.

Ricordate i fondi per il ponte sullo Stretto, che il governo Prodi dirotta su altre infrastrutture, sempre in Sicilia e Calabria,
e Tremonti, nuovo ministro per l'Economia, usa per abbuonare l'ICI residua a tutt'Italia? Le risorse che dovevano aiutare il Mezzogiorno sono finite al Centro-Nord, e visto che l'ICI per le fasce basse l'aveva abolita già il governo Prodi, le risorse che dovevano aiutare le aree più povere sono finite alle famiglie più ricche alle quali e' stata abbuonata l'ICI. "Separati in Casa".
Sembrano barzellette, ma l'Italia è tutta una barzelletta, purtroppo è la realtà!

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 24.07.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal mio esilio volontario in un paese piu' povero dell'Italia con uno stipendio da fame, sono qui a ricordare che BEPPE GRILLO GIà TRE ANNI FA (metà 2009!!!) ANNUNCIò CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA.
Da http://www.beppegrillo.it/2009/10/roma_11_gennaio.html in data 25 ottobre 2009 Beppe Grillo scriveva:
"L'ipotesi di un governo tecnico, presieduto dal Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi per rassicurare i mercati internazionali dopo due anni di dissesto dei conti dello Stato, è all'esame della Presidenza della Repubblica".
Sostituite Mario Draghi con un'altro Mario e abbiam fatto BINGO!!!
Chiediamo a Mister Mario Monti COME CAZZO FARà A MANTENERE IL RAPPORTO TRA IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO E IL PIL ALMENO STABILE AL 120% SE PER L'ANNO 2012 é PREVISTO CHE IL PIL DIMINUIRà DEL 2,4% NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI? LO DICE LA MATEMATICA CHE NEL RAPPORTO SE IL NUMERATORE RIMANE COSTANTE E IL DENOMINATORE DIMINUISCE, IL RAPPORTO AUMENTA!!! QUINDI, SE IL DEBITO PUBBLICO RIMANE COSTANTE A 1966 E IL PIL SCENDE DEL 2,4-3% NEL 2012, COME CAZZO FA IL RAPPORTO (DEBITO PUBBLICO)/PIL A RIMANERE AL 120% PER L'ANNO 2012?!?!? SICURAMENTE IL RAPPORTO SCHIZZERà MINIMO AL 125%!!! Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo alla classe dirigente italiana politica, imprenditoriale, massmediatica, giuridica, prefettizia, ecclesiastica, sindacale, finanziaria, militare, ecc. perché CONTINUANO SISTEMATICAMENTE A PRENDERE PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.
Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo anche al fondo monetario internazionale, all'Unione Europea, alla banca centrale europea perché cazzo continuano a fare pressione sul governo italiano per indurlo ad aumentare tasse e tagliare la spesa QUANDO SANNO BENE CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA E NON RIUSCIRà MAI A RIPORTARE IL DEBITO PUBBLICO NEMMENO AL 100% DEL PIL. ANCHE LORO PRENDONO PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.

Francesco O., Ostrava (CZ) Commentatore certificato 24.07.12 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Uomo senza palle, Ho letto il suo post sul blog di Beppe Grillo, il suo razzismo e la sua ignoranza eguagliano solo la sua pochezza culturale.
Prima dell'unificazione d'Italia,gli austriaci dopo aver lungamente finanziato la Lombardia, scrivevano: "L'amministrazione austriaca invita anche imprenditori stranieri, maestri, tecnici e operai a prendere dimora in Lombardia ma malgrado l'assistenzialismo, i risultati che vengono conseguiti in quella regione, sono molto modesti, sicuramente non proporzionati all'impegno sopportato dal pubblico erario"
Non stupitevi se a Vienna, dopo aver investito in terra lombarda, sino a nove volte quello che si spendeva in altre regioni d'Europa, giunsero alla conclusione che "quelli" erano etnicamente inferiori."Le ragioni del Sud" di Domenico Ficarra.
A quei tempi era proprio il Sud, il regno delle due Sicile ad essere ammirato in tutta Europa. E i Savoia, che venivano dalla guerra di indipendenza, assieme al regno di Sardegna (vedi Cavour) usando Garibaldi, e gli appoggi inglesi, depredarono il Sud, come ad esempio il Banco di Sicilia, quello di Napoli, le acciaierie di Mongiana, prime in Europa all'epoca e tante altre realtà produttive, che al Nord nemmeno esistevano,

Quando dopo aver depredato la reggia di Caserta, inventariarono i beni depredati, fra le altre cose scrissero "Vaso in ceramica a forma di chitarra" non avevano mai visto un bidè. Zotici eravate, e gente come lei, zotica è rimasta.

Oggi, in Sicilia esistino un esercito di lavoratori autonomi, che campano solo perchè lavorano, non facendo i parassiti come lei dice.
Muratori, meccanici, falegnami, elettricisti, commercianti, ecc., non ricevono un soldo dal Nord, e mangiano perchè ogni mattina vanno a lavorare. Che poi ci sono troppi impiegati, questo è vero, ma i lavoratori autonomi sono molti si più, si informi prima di scrivere le solite fesserie di alcune "menti bacate" nordiste, o leghiste.
Ovviamente al Nord i leghisti la vera storia non la studiano.

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 24.07.12 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questa bellissima terra mi ricordo nel68 lo stato andava con le autorita'competenti per arrestare i delinquenti oggi2012 continuiamo a madare le autorita'competenti solo per arrestare non ci siamo mai dedicati a questa regione bellissima con le regole con una politica sana con posti di lavoro concorsi portare lavoro tutto questo e' stato fatto si ma dalla mala vita e se si e' votato ed ha vinto la malavita non capisco perche si meraviglano anno mandato giudici e sono diventati morti che camminano abbandonati da voi politicanti vi siete fatti i cazzi vostri ed ora rimanete basiti andatevene finche siete in tempo voi e le vostre famiglie credo da supervisore che ha settembre in italia sara'nero lo sento dall'aria che respiro

silviopronti 24.07.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i nuovi borgia:il potere non è un uso distorto della libertà individuale ma è semplicemente il suo bastone.chi lo esercita ne ha ricevuto l'investitura .così i nostri politici fondano il loro strapotere sull'usurpazione e il sopruso, la cui morale consiste nel non averne alcuna.essi badano solo ai loro interessi,incuranti dei cittadini,oberati di doveri e privi di diritti,decimati dalla povertà e spremuti dal fisco.privo di doveri morali al politico nostrano è concesso di tutto e il suo esatto contrario.ordisce congiure ,,capovolge alleanze ,trasformando i nemici nei nuovi sodali.il bello che ormai nessuno o quasi,se ne scandalizza.questa totale mancanza di scrupoli,questo totale cinismo è l'unico viatico di imbarbarimento che funge da guida e da esempio illuminato per chi vuol intraprendere e perseguire la stessa carriera e gli stessi scopi.la chiesa,nel suo ecumenico egoismo lascia colpevolmente fare favorendone il viatico,riducendo nel contempo le sue funzioni spirituali,che indeboliscono il suo potere temporale sacrificandone la fede.entrambi non intendono abdicare alle proprie conquiste ottenute parimenti con l'inganno e la violenza.ma ormai i moti risorgimentali come il trono di pietro non hanno nessuna pertinenza e tanto meno parentela con la gloria dell'italia e l'esempio di cristo.

iuliano alfredo 24.07.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Caruso ha ragione nel sottolineare la debolezza, l'inconsistenza e la i signifcanza delle classi dirigenti siciliane che, attraverso compromessi, vergognose collusioni, voto di scambio e, chi più ne ha più ne metta, hanno portato l'isola ad essere esempio negativo per il resto del Paese e per l'Europa intera. Ha torto, forse perché gli mancano i fondamenti tecnici, nell'analisi storica. Lo Statuto non nasce dalla paura o dalla sopravvalutazione del Separatismo, s'inquadra invece nella cultura autonomista, il disegno di un'Italia decentralizzata dopo il fallimento del centralismo, che le classi dirigenti nazionali avevano già maturato.

Pasquale Hamel 24.07.12 15:52| 
 |
Rispondi al commento

con tutto il rispetto per i piddini onesti...
appoggiare una maggioranza col pdl significa governare coi voti della mafia.
Non vi viene voglia di sputarvi allo specchio sapendo che state appoggiando un governo insieme alla mafia?

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 24.07.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Leggo in un promo su questo post "Da tremila anni invasi da tutti e vinti da nessuno, i siciliani continuano a inseguire il ritorno di un mirabolante periodo d'oro mai esistito" e carto stanno li e aspettano qualcuno da sfruttare.

I siciliani stanno fermi lì e adottano la strategia dello scorfano: fermi e immobili appena passa qualcosa da mangiare ingurgitano. Non producono, non faticano e ... mangiano tutto a tutti.
Come pretendete che vada il parlamento autonomo siciliano? Fa quello che fanno i siciliani da sempre. Autonomo da cosa e da chi?

Uomosenzapalle 24.07.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO

giovanni digregorio, brescia Commentatore certificato 24.07.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Vi risulta che a Parma l'ass Capelli ha nominato due consulenti retribuiti con soldi pubblici ovviamente, pescati, guarda un po'? dal suo studio? E senza la necessità del curriculum
Vi risulta? E' vero oppure il solito fango?

mariuccia rollo 24.07.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La chiave di lettura della storia italiana dal 1945 in poi é tutta in questa frase del post: "...tutti coloro che erano a libro paga degli Stati Uniti, e in Sicilia in quel periodo erano in tanti a cominciare da Cosa Nostra, ..."

cogito 24.07.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento


10 anni di 41 Bis a chi specula sul fallimento di un Paese sovrano!!!!!

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

anarres
Ostaggi del nucleare
Tra Chiomonte, Bussoleno e Borgone. Una lunga notte. Erano giorni che il tam tam degli attivisti contro il nucleare diffondeva la notizia – tenuta accuratamente segreta – della ripresa dei trasporti nucleari tra il deposito di scorie di Saluggia e lo stabilimento di La Hague in Francia, dove le scorie vengono riprocessate, prima di tornare a Saluggia, pericolose come prima. In Francia restano solo il plutonio, ossia la materia prima per fare le bombe atomiche, e il mox, un combustibile nucleare.
Intorno a mezzanotte al campeggio No Tav di Chiomonte arriva la conferma che il Castor, il treno speciale adibito ai trasporti di scorie, è partito da Vercelli. Tutte le stazioni lungo il percorso sono blindate. A Bussoleno, dove si sono dati appuntamento gli antinuclearisti di Torino e della Val Susa, arrivano 17 blindati di polizia e carabinieri, oltre ad un contingente di vigili del fuoco e un paio di ambulanze.
Il treno carico di attivisti provenienti dal campeggio No Tav di Chiomonte viene fermato e tenuto sotto sequestro dalla polizia che impedisce a tutti di scendere. Nonostante le pressioni di un altro centinaio di compagni e compagne, che si sono raccolti nel parcheggio di fronte alla stazione di Bussoleno, i ragazzi del treno vengono tenuti in ostaggio per oltre quattro ore. Verranno liberati a gruppi di dieci solo dopo il passaggio del Castor.
Il campeggio di Chiomonte viene assediato per buona parte della notte. Dal cancello numero 1 del fortino della Maddalena, quello che chiude strada dell’Avanà dopo la centrale Iren, escono il camion con l’idrante, una grossa ruspa, mentre sei blindati riversano all’esterno il loro carico di robocop che attraversano il ponte diretti al campeggio. Si fermano solo quando le luci dell’accampamento resistente si spengono. Il buio disinnesca i robocop, che si fermano ma torneranno nel loro recinto solo dopo il passaggio del treno.
Gruppetti di attivisti di spargono per la valle

. Commentatore certificato 24.07.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e adesso andatevene affaculo e cambiate canale
noi siamo cittadini informati,in movimento,
con nome e cogmome,e vogliamo essere intercettati.
serve altro?

claudio galletti 24.07.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento

NELL'IDV SI VANEGGIA DI ALLEANZE CON NOI!!

HAHAHHAHAHAHAHHAHAHHA ^_^ COME AL SOLITO NON HANNO CAPITO _NULLA_

“Tonino si è bevuto il cervello”, è stata la battuta migliore, seguita da “è da quando Grillo gli ha detto di no all’alleanza, nonostante la mediazione di Casaleggio” che “ha perso lucidità e strategia di lungo respiro”. Invero, Di Pietro la strategia ce l’avrebbe molto chiara in testa; un’alleanza con Grillo, per fare il pieno di voti e strappare il ruolo di futuro ago della bilancia all’Udc (che già se lo sente in tasca). “Le fiammate contro Napolitano e contro Monti – racconta esasperato Lannutti – sono dettate dalla necessità di accreditarsi con Grillo di non far parte del sistema. Solo che una bella fetta del partito non lo segue; se vogliamo vincere dobbiamo stare con il Pd”. La fronda si allarga, ma Di Pietro non molla. Anche a costo di lasciare qualcuno (più di uno) sul campo.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/24/idv-monta-la-fronda-contro-di-pietro-vuole-scavalcare-a-destra-grillo/303623/


come ci comporteremo in politica estera?
spiegacelo tu,mi sembri preparato certo non
bacerie il cuolo a Gheddafi,sempre secondo me!
sai in giro per il mondo si stanno vagamente
rompendo i coglioni del petrolio e della boria
di chi lo possiede,gli arabi? ma sei scemo!! le
sette nane,i petrolieri,famose collaboratrici
di bianca neve?si quella della carta di credito
insomma la principessa tagliatrice.ne arriva ha
tonnellate nel nostro paese.

claudio galletti 24.07.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

i siculi sono in maggioranza bravi e onesti, se son messi male la colpa è degli altri: roma (governo), noddd (cattivone e predatore). Chi lo dice? i siculi medesimi. Ma allora, spiegateci, come mai il partito della mafia è riuscito a vincere in 61 collegi su 61? A voi il III mistero di fatima vi fa un baffo...

FAMIGGHIA FREE 24.07.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PASSAPAROLA

#iononvotoilPD

Impazza su Twitter questa hashtag che tanto fa irritare i piddini.

Utilizzarla in ogni Twitt è un DOVERE.

#iononvotoilPD PASSAPAROLA

Eloi Delpopolo Commentatore certificato 24.07.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che poi io vorrei vedere come stanno le altre regioni,se siamo arrivati a questo punto la colpa non è dei siciliani ma dei politici di roma...2000 miliardi di euro di debito ci sono e vengono a fare la predica a noi,monti proprio lui che ha fatto salire ancora il debito di altri 60 miliardi.la verità è che i papponi sono da tutte le parti è inutile che puntate il dito sulla sicilia..

sergio r. Commentatore certificato 24.07.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo qui non tiene conto dei dati di fatto: le province siciliane sono tra le piu' povere d'italia.
La sicilia non ha rubato un centesimo al nord Italia, e' stata colonizzata dai piemontesi nel 1861 e ancora la situazione non e' cambiata di molto.
Altrimenti spiegatemi come mai sarebbe ancora cosi' arretrata.
Se qualcuno mi risponde che e' per via della mafia allora mi deve anche spiegare con quali voti hanno governato 20 anni lega nord e pdl.
Mi risulta con quelli della sicilia.
Se non e' colonialismo questo...

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 24.07.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento

no,no,no,ezio sv.in provincia di capalbio,
ecco,argomenti che ci interessano,mai
sentito parlare di sigorinaggio bancario?
mai sentito parlare di nazionalizzare le banche,
mai sentito parlare io voglio la Banca D,Italia,
e non questi zozzoni di privati tutti messi a
cuccia.non ci provate siamo pronti su tutto.

claudio galletti 24.07.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento

ma davvero questo crede che in sicilia ci siano più delinquenti che persone oneste?perchè gli vorrei far capire che se fossimo quasi tutti delinquenti ci scanneremmo dalla mattina alla sera per avere quello che vogliamo,io credo che uno può dire la sua ma sempre senza offendere gli altri e poi tutto un popolo che è ancora più grave.la rovina della sicilia e del sud è stata l'unificazione dell'italia,prima era una terra ricchissima ma le ricchezze sono state distribuite in tutta la nazione dopo l'unificazione.ahh ma è il nord che ci paga le tasse a noi....

sergio r. Commentatore certificato 24.07.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Estratto dal prologo del libro di Alexander Stille "Nella terra degli infedeli" ed. Mondadori 1995, titolo originale "Excellent Cadavers"

Nel 1896 il giovane parlamentare toscano Leopoldo Franchetti partì per la Sicilia con l'incarico di riferire su quell'isola incomprensibile che nell'arco di breve tempo era diventata le regione più iquieta e difficile da assorbire nel nuovo nascente Stato Italiano.
Il viaggiatore rimase incantato dalla bellezza di Palermo: la maestosità dei palazzi barocchi, la squisita cortesia ed ospitalità degli abitanti, il clima dolce e solare, le esotiche palme, il profumo inebriante degli aranci e dei limoni in fiore nei fertili agrumeti della Conca D'Oro e così scrisse poco dopo:

"Il viaggiatore giunto da poco può credere che la Sicilia è il paese del mondo dove la vita è per tutti facile e piacevole. ma se egli si trattiene, se apre qualche giornale, se presta l'orecchio alle conversazioni sente a poco a poco tutto mutarglisi d'intorno.
Egli sente raccontare che in quel tal luogo è stato ucciso, con una fucilata partita da dietro un muro, il guardiano del giardino, perchè il proprietario lo aveva preso al suo servizio invece di un altro suggeritogli da certa gente che s'è presa l'incaricodi distribuire gl'impieghi altrui, e scegliere le persone cui dovranno darsi a fitto.


Un poco più in là, un proprietario che voleva affittare i suoi giardini a modo suo si è sentito passare una palla un palmo sopra il capo, in via di avvertimento benevolo, dopo di che si è sottomesso.
Altrove ad un giovane che aveva avuto abnegazione di dedicarsi alla fondazione ed alla cura di asili infantili nei dintorni di Palermo, è stata tirata una fucilata... perchè certe persone, che dominano le plebi di qei dintorni,temevano ch'egli, beneficiando le classi povere, si acqustasse sulla popolazione un poco dell'influenza ch'esse volevano riserbata esclusivamente a se stesse.
Le violenze, gli omicidi, i reati pigliano le forme più strane, Si narra di un ex frate che in un paese vicino a Palermo aveva assunto la direzione delle prepotenze e dei delitti, andando poi a portare gli ultimi conforti della religione a taluni che aveva fatto ferire a morte.

Dopo un certo numero di tali storie, tutto quel profumo d'arancio e di limone principia a sapere di cadavere."


1876 Ogni commento è superfluo! Saluti Padani

Nomen Omen 24.07.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANNI B. scrisse:

>Ora vorrei fare un ragionamento, perchè sto benedetto spread si alza
>sempre di più ? ovviamente perchè ci sono degli speculatori a livello
>internazionale, che speculano sui titoli di stato

Ovvio. Ma il problema dei problemi è sul come è organizzata la BCE (il cui statuto è stato scritto praticamente al 99.999% dai tedeschi): caso UNICO AL MONDO la BCE (Banca Centrale Europea) non può prestare soldi direttamente agli stati, ma solo alle banche private.

Se potesse prestare soldi direttamente agli stati all' 1% la speculazione sarebbe fregata e gli stati risparmierebbero centinaia di migliaia di miliardi di interessi. Invece li presta alle banche, che poi comprano titoli in mano agli speculatori al 6%.... praticamente sono le uniche a guadagnarci oltre agli speculatori.

Il rovescio della medaglia è che se la BCE prestasse soldi direttamente agli stati... gli stati in mano ai farabutti e puttanieri come il nostro ne approfitterebbero alla grande per foraggiare il doppio degli amici degli amici... tanto il debito costa poco.

Ci vorrebbe una giusta via di mezzo....da questo punto di vista a mio parere rinunciare a parte delle sovranità nazionali per creare dei veri Stati Uniti d' Europa potrebbe essere una soluzione: il Parlamento centrale potrebbe mettere direttamente in galera ladri e puttanieri dei parlamenti farlocchi, così come oggi noi possiamo commissariare un comune in mano alla mafia.

Ma il M5S sull' argomento cosa ne pensa? A quando nel programma una dettagliata sezione dedicata alla politica estera?

ezio g., sv Commentatore certificato 24.07.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me siamo alla follia.solo con la schizofrenia puo essere giustificato chi, professandosi di sinistra,vota bersani e company.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 24.07.12 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge Amato del 1990 ha reso le Casse di Risparmio enti privati, la conseguenza è stata che non hanno più obbligo di detenere una buona parte del loro patrimonio in titoli del debito pubblico BOT,BTP,CCT ... Urge riformare le Fondazioni Casse di Risparmio per ridare loro come finalità principale l'interesse pubblico e in subordine lo scopo morale non-profit locale. E quale può essere l'interesse pubblico se non quello di acquistare titoli del debito pubblico BTP che oggi rendono il 7% e destinare in subordine l'interesse del 7% ad opere non-profit a carattere locale ? Non ci sarebbe bisogno di fondi della Banca Centrale Europea per salvare le banche dal fallimento ...

Franco D., Padova Commentatore certificato 24.07.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Si ma...nun se po' strigne sulla calata della LEGA e i suoi risultati in 20 anni di politica?

ER TROTA e, BOSSI ARGHHHH...GRUUUUH in versione Tarzan in Tanzan?

Se non c'e' altro me porti er menu?

anthonyc. CasinoRoyale (anthonyc. casinoroyale), Las Vegas Commentatore certificato 24.07.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento


L'INCIUCIO GALATTICO

Mentre il paese muore i PARTITI o meglio i boss di questi si accordano con LA SCUSA della nuova legge elettorale.

DI fatto la posta in gioco è questa :

a ) Berlusconi presidente della repubblica

b) Bersani presidente del consiglio

Il tira è molla di Berlusconi , faccio o no il candidato premier è solo UNA TATTICA funzionale al suo obiettivo in modo da forzare sul semipresidenzialismo e poi accontentare il PD , un po' di proporzionale per UDC e lega. Sell in silenzio per non turbare le manovre del capo Bersani. Di pietro in un angolo in castigo .

A questo punto con Berlusconi fuori da candidato premier e candidato presidente della repubblica , se ci sono i numeri si và verso un governo Bersani , SELL, UDC ....

Per questo infatti Berlusconi ha ritirato la sua candidatura a pres. del consiglio , per non turbare il delicato passaggio oggi a Palazzo Madama dove riprenderà l'esame delle riforme costituzionali in Aula: il Pdl dovrebbe incassare il sì all'elezione diretta del capo dello Stato grazie ai voti del vecchio alleato.

http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-d3cce89d-10ba-4dcf-9735-75491e5129bb.html?refresh_ce

Si profila quindi UN INCIUCIO GALATTICO DELLE MAGGIORI FORZE POLITICHE , CON I SORCI E PARTITELLI AD OSSERVARE SPINGENDO PER RACCATTARE QUALCOSA DI MEGLIO.

E IL PAESE ? : STI GRAN XAZZI!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRO-

Il CdM salva 43 province in base alla dimensione e alla densità:

Piemonte: Torino, Cuneo e Alessandria. Soppresse: Vercelli, Asti, Biella, Verbano-Cusio e Novara.

Lombardia: Milano, Brescia, Bergamo, Pavia. Soppresse: Lecco, Lodi, Como, Monza e della Brianza, Mantova, Cremona, Sondrio e Varese.

Veneto: Venezia, Verona e Vicenza. Soppresse: Rovigo, Belluno, Padova, Treviso.

Liguria: Genova e La Spezia. Soppresse: Savona e Imperia.

Emilia Romagna: Bologna, Parma, Modena e Ferrara. Accorpate: Reggio Emilia, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Piacenza.

Toscana: Firenze. Soppresse: Grosseto, Siena, Arezzo, Lucca, Massa-Carrara, Pistoia, Prato, Pisa e Livorno.

Umbria: Perugia. Soppressa: Terni.

Marche: Ancona, Pesaro e Urbino. Soppresse: Ascoli Piceno, Macerata e Fermo.

Lazio: Roma e Frosinone. Accorpate: Latina, Rieti e Viterbo.

Abruzzo: L'Aquila e Chieti. Soppresse: Pescara e Teramo.

Molise: Campobasso. Soppresse: Isernia.

Campania: Napoli, Salerno, Caserta e Avellino. Soppressa: Benevento.

Basilicata: Potenza. Soppressa: Matera.

Puglia: Bari, Foggia e Lecce. Accorpate: Taranto, Brindisi e Barletta-Andria.

Calabria: Cosenza, Reggio Calabria e Catanzaro. Accorpate: Crotone e Vibo Valentia.

Sicilia: Palermo, Agrigento, Catania e Messina. Soppresse: Caltanisetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani.

Sardegna: Cagliari. Soppresse: Olbia Tempio, Medio Campidano, Ogliastra, Carbonia Iglesias, Sassari, Nuoro, Oristano.

Friuli: Trieste e Udine. Accorpate: Pordenone e Gorizia.

Si poteva fare di meglio... evidentemente il provincialismo reclama la sua parte. I primi dei trombati tengono famigghia, perché la famigghia è importante, eh?!

VINCE.

By GFD


LA SICILIA VERSO L'ABISSO.

Ho una mia teoria,

sono convinto che la cultura nasca al sud.

Sono convinto che un popolo come quello siciliano abbia avuto talmente tanti contatti con le culture mediterranee da potersi fregiare del titolo che le attribuisco.

Sono convinto che il "blocco" maggiore l'abbia voltuo madre chiesa, infatti la Sicilia con tutte le influenze che ha avuto nei secoli avrebbe potuto minare il potere della chiesa sul nostro territorio.

Un esempio su tutti(ironico, ma non troppo), la poligamia mussulamana, col caxxo che gli taliani sarebbero diventati cristiani se solo avessero avuto modo di scegliere!

Un terra a contatto con il resto del mondo avrebbe creato scompiglio, era meglio isolarla, cosa accaduta anche nella storia di Napoli, un tempo florida e multietnica, oggi ridotta un pattume!

La Sicilia è atata tagliata fuori dal resto dell'Italia, è un dato di fatto, e come dice il nostro buon Alfio Caruso, ciò è stato voluto dalla Democrazia Cristina.

Arabi, Fenici, Greci, Romani, Normanni, è passata più cultura in Sicilia che nel resto del mondo!

"Chi tiene o mare, conosce tutto quello c'a succede e che sta luntano(cantava quel pezzo di .... di Pino Daniele)".

Ultimo e cruciale passaggio è stato quello degli Ameri-cani che in "sintonia" con la Dc, hanno fatto questo bel regalo alla Nazione.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 13:07| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè per i giornalisti uno deve essere per forza schierato a dx o a sx?Per loro non si può cambiare idea,io ho votato una volta prodi poi ho votato berlusconi e poi voterò m5s perchè mi hanno rotto i coglio.. e soprattutto voglio mettergliela nel cul ai partiti almeno gli do un dispiacere io una volta per tutte e VE LO GARANTISCO CHE IL M5S NON POTRà MAI ESSERE PEGGIORE DI QUESTI PARTITI PERCHè A TUTTO C'è UN LIMITE ANCHE ALLO SCHIFO,E PIù SCHIFO DI COSì NON POTRà FARE NESSUNO.i giornali intanto diranno che loro sono migliori ma se qualcuno ci crede ancora o è fesso o è uno di loro.

sergio r. Commentatore certificato 24.07.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i siciliani seri,che poi sono la maggioranza,debbonno difendersi su 4 fronti:i mafiosi,i politici locali e i loro servi,lo stato(?) e i loro servi ed i coglioni poveri di spirito che non capiscono un cazzo.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 24.07.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

le veline.., siore e siori, è tutto merito delle veline...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Mister B. era molto più tranquillizzante sotto questo punto di vista, rispetto a Monti, distratto com'è dalle sue veline dava proprio l'idea di uno che non può trovare il tempo per rompere i coglioni al popolo.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno schifo il clientelismo e la corruzione del sistema politico Siciliano.
Mi fa altrettanto schifo leggere certi commenti dei leghisti che oggi rimpinguano le file del M5S.

Vorrei solo ricordare una cosina a questi leghisti:
- dalla raffinazione del petrolio in Sicilia (60% di quello usato in Italia) giungono nelle casse dello Stato circa 30 miliardi di euro annui.
In compenso la zona piu' industrializzata d'Europa (tra Siracusa e Gela, per i non informati), e' anche la piu' inquinata d'Europa. Un tempo i Greci si fermavano qui per la meraviglia dei paesaggi e delle spiaggie.

- il 10% del petrolio nazionale e' ESTRATTO nel canale di Sicilia, e come sempre, non un euro torna nelle casse della Regione. La pesca Siciliana, seppur esiste la piu' grande flotta d'Europa a Mazara del Vallo, e' talmente penalizzata dalla spartizione delle acque territoriali e dall'inquinamento delle acque nostrane che i pescatori sono spesso costretti a sconfinare pur di prendere qualcosa...
Aggiungo per i soliti disinformati che al momento e' in corso in Sicilia una mobilitazione di massa contro ulteriori trivellazioni a largo delle nostre coste super-abusate.

Intanto tutto finisce nel calderone romano, che restituisce circa 1/3 delle entrate provenienti dalla Sicilia. Siamo tutti nelle stessa barca, e non venitemi a dire che la Sicilia sia messa peggio di altre regioni quanto a debito.
Ovviamente la Sicilia e' facilmente attaccabile per colpa dei suoi politici (supportati da decenni da Roma) che da destra o sinistra fanno quello che vogliono, senza lasciare alcuna sorta di scelta ai Siciliani.
Si parla di 400 milioni, 1 miliardo. Cifre enormi ovviamente. Ma non comprendo le continue offese nei confronti della gente.

Il nostro caro governo lascia costruire agli americani il loro scudo spaziale, che guardacaso prevede antenne potentissime piazzate in Sicilia, a sud-est.

Non so perche' Grillo ci mette gli uni contro gli altri. Il vero nemico sono i partiti, non scordiamolo!

Luca Scalia, Palermo Commentatore certificato 24.07.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beh diciamo che di Monti spaventa anche una certa intransigenza
potrebbe scegliere un commissario poco propenso a scendere a compromessi..

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Fredy, vorrei contattarti per fare qualcosa di politico insieme. Ciao Alberto

Alberto Lomeo, Catania Commentatore certificato 24.07.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Il periodo d'oro, tutti i politici siciliani e gli statali siciliani ce l'hanno avuto in questi anni in cui hanno continuato ad appropriarsi indebitamente dei soldi dei loro conterranei lavoratori produttivi del privato e dei soldi degli altri loro connazionali sempre produttivi del privato. Tutti, quasi tutti, politici e statali sono rei di appropriazioni indebite, perchè, ed è molto elementare, ogni volta che sei retribuito 100 e produci per 50, A CHI HAI PRESO I 50 CHE NON HAI PRODOTTO?........

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 24.07.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'Italia ha solo bisgono di un buon ex-piazzista che sia in grado di affibbiafre il nostro debito pubblico all'estero.

In questo Mister B. è tutt'ora imbattuto, Monti è la sua caricatura.

Lo spread lo dimostrerà presto.

Saluto


Sono siciliano...ma non lo sono "abbastanza" da poter negare queste verità. Farlo sarebbe un atto di ipocrisia disgustoso.
Ciò che Caruso scrive...e' semplicemente tutto vero.
Non ho mai votato cuffaro, mai votato lombardo...ma in minor misura rispetto ad altri, sono colpevole, colpevole di essere siciliano. E questa colpa la sento ogni giorno.
E' orrenda credetemi la sensazione graduale, crescente di "non appartenenza" al proprio stesso popolo. Ma è così. Ormai, la Sicilia, non la sento più mia. Appartiene agli altri,non a me.
Credo che abbiamo dimostrato troppo spudoratamente che non siamo assolutamente in grado di auto-governarci, la cronica collusione col potere, qualunque esso sia, è una caratteristica antropologica dei miei conterranei. Una malattia cronica. Quando si elegge cuffaro...e subito dopo lombardo...credo che sia giusto perdere la sovranità di se stessi, diventa un provvedimento necessario, caritatevole, serve per preservare la nostra incolumità...da noi stessi.
Credo che il commissariamento diventi l'unica alternativa. Ma qui si arriva al dunque. Chi?
Chi dovrebbe essere il commissario?
Qui comincio realmente a tremare, ad assaporare la paura in tutti i suoi vari significati.
Ho paura, terrore di monti. Della sua assoluta follia, della sua insensibilità totale. Questo personaggio altamente inquetante apre il sipario su qualunque tipo di catastrofe.
I suoi "tecnici" non sono altro che sobri becchini di cimiteri internazionali. Quando li chiamano...vuol dire che hanno già chiamato il prete,che non c'è più niente da curare, che hai già ricevuto l'estrema unzione. E che le pompe funebri che loro rappresentano, stanno già valutando monetariamente il patrimonio del defunto. Tutto qui.
Non è un miglioramento. Non venitemi a dire che staremo meglio per favore.
Non sono affatto "medici", sono solo...beccamorti incravattati. Non vengono ad aiutarti, vengono a sotterrarti. E c'è differenza.

andrea 24.07.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qui un tizio che si firma cittadino democratico che è la seconda volta che mi fa delle minacce di denuncia per aver io riportare gli esiti di alcune sentenze passate in giudicato di annullamento di processi di mafia (non pochi, perché si parla di almeno 500)
Non so se costui sia un mafioso o un camorrista o un servo di Berlusconi, magari è lo stesso Ferrara che mi dicono si diverta a scrivere su questo blog, comunque vi segnalo il bel tipo perché lo trattiate come merita

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sanno tutti oramai quale sarà la fine dell’euro.
Non riesco a capire cosa possano servire tutti questi sforzi teatrali e assurdi di Monti e della sua compagnia per mantenere in vita questa moneta , ed altro, quando siamo allo stato finale della malattia. Non hanno mai voluto toccare i veri problemi della nazione partendo dalla Sicilia, dalle regioni autonome. dalle 11000
guardie forestali della calabria da tutte le auto blu e grigie dello stato dal supporto extra per i partiti, dalla spese militari, dalle superpensioni…. da il buco della tav assurdo, l’Expo di milano senza soldi ecc….. Dobbiamo attendere il 2013
all’ultimo furto e poi….fuga??

giovanni.p 24.07.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

il sig. Monti ha detto che il posto fisso non serve
(a noi) ma lui ha gia deciso di tenersi quello di senatore abusivo.

matteo i., San Severo Commentatore certificato 24.07.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI A ROMA E MAGARI ANCHE SABATO 4 AGOSTO
VEDIAMO SE LA GENTE VA IN FERIE O HA FAME.

matteo i., San Severo Commentatore certificato 24.07.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Gino Capelli, assessore di Parma del M5S, ha preso 3 consulenti a spese del comune. Due di questi sono suoi colleghi nel privato, poiché, sue stesse parole, ne condividono lo Studio.

La grande novità del M5S di Parma, quindi, è che se i PD-L e schifezze partitiche precedenti mettevano gli amici degli amici in Comune come consulenti, il M5S fa un passo avanti e mette direttamente gli amici.
Per questi ruoli infatti mai è stato chiesto pubblicamente un curriculum ed è difficile credere che i più esperti di Parma condividessero, guardacaso, l'ufficio col sig. Capelli.

Fuori personaggi come Capelli dal M5S, ORA!!!

Bartolomeo Apostolo Commentatore certificato 24.07.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre media e tv ci annunciano l' esistenza di 8.000.000 di poveri con 11,1% di famiglie indigenti,Monti insiste nel voler comprare 90 caccia-bombardieri F-35,ciascuno dei quali costa 130 milioni
Mentre per i cittadini normali è sempre più un problema pagarsi le cure sanitarie,la scuola,l'affitto,il mutuo...
Senza trascurare il fatto che un caccia-bombardiere serve per dare morte e distruzione fuori dell' Italia,in altri paesi.Non è ipotizzabile il loro impiego sul suolo italiano (chi e cosa dovremmo bombardare in Italia?)
Il Ministro Di Paola rifiuta ogni critica alla partecipazione italiana al progetto JSF bollandola come “ideologica”, ma non accetta un confronto sulle cifre.Continuando nello stesso ritornello smentito dai dati ufficiali statunitensi
Le cifre che continua a fornire sui costi ed impatto del programma sono false e contraddicono i documenti ufficiali USA.I costi di acquisto (130 milioni l'uno)sono molto più alti di quelli riferiti dai funzionari della Difesa,senza contare il mantenimento successivo
Anche se i fondi non sono ancora stanziati,lo saranno nei prossimi anni in caso di conferma degli ordini di acquisto,soldi veri che realmente saranno sottratti ad altre necessità come la Sanità e il welfare
Si vuol mantenere nel tempo una spesa di oltre 23 miliardi di euro l’anno,mentre gli italiani sono chiamati a pesantissimi sacrifici in settori delicati come la sanità,l’istruzione e l’ambiente”.Il nostro Paese spende più della Spagna e quanto la Germania,escludendo spese inserite nel bilancio della Difesa,come i Carabinieri,usati principalmente per la pubblica sicurezza ma inquadrati come IV Forza Armata e le pensioni di ausiliaria.Fuori dal bilancio ufficiale sono anche le Missioni all’estero,a carico del Ministero dell’Economia per 1,4 miliardi ed i finanziamenti per alcuni sistemi d’arma per 1,7 miliardi; per questo nel 2012 alla fine si spende per la Difesa oltre 23 miliardi l'anno

E poi sono a rischio le scuole e le tredicesime??

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE PROPRIO PERCHE' SEI UN IDEALISTA
COME ME DOBBIAMO PASSARE ALL'AZIONE MAGARI
CI PRENDIAMO QUALCHE LITRO DI GEROVITAL MA
DOBBIAMO DIMOSTRARE AI GIOVANI DEL MOVIMENTO
CHE NON SI PUO' CAMBIARE NIENTE STANDO SEDUTI.
PORCO GIUDA MA NON CAPISCONO CHE QUI E' IN
GIOCO IL LORO FUTURO? CHE SE STANNO FERMI
SARA' ANCORA PIU' NERO? E' VERO SONO CRESCIUTI
A NUTELLA E DISCOTECHE MA DEVONO SCUOTERSI!!
FORZA GIOVANI ITALIANI SVEGLIATEVI!!
QUELLI CHE CI GOVERNANO CONTANO SULLA VOSTRA
INERZIA MA SE VORRETE DOVRETE SCATENARE
L'INFERNO E NON PER UN GIORNO PER MOLTI GIORNI
VOI NON ERAVATE NATI MA NEL 68 ABBIAMO MESSO
IN DISCUSSIONE ANCHE I NOSTRI GENITORI.
BISOGNA RIFARE QUEL TEMPO . CORAGGIO.

giuseppe il patriota 24.07.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ah volevo dire che SICURAMENTE già ci stavate pensando da tempo.

W IL MOVIMENTO 5 STELLE***** ci vediamo in parlamento hehehehe

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento

.....pagheranno un cent, mentre magari i giovani 18enni come il polemico di sel magari 5/10 € li caccerebbe fuori, e se da una parte ingolfasse o rallentasse le discussioni sul blog, almeno dovrà partecipare alle spese? Visto che la campagna libri non ha funzionato? Si offre un servizio DEMOCRATICO a costi POPOLARI e il blog sarà più democratico cosi il M5Stelle e si autofinanzierà, no?

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

la grecia fuori dall'euro sembra sicuro,ridurre alla
fame i bambini greci non è servito a placare la fame
degli speculatori, mi auguro che un giorno i responsabili
di questo vengano chiamati a rispondere di tutto il male
e le sofferenze che hanno causato assieme ai politici
loro complici.

sfolla teorie 24.07.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

molti sono ancora convinti che votando pd pdl o casini potranno conservare i loro piccoli,meschini privilegi.sveglia,è finita anche per voi.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 24.07.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI A ROMA TUTTI A ROMA TUTTI A ROMA
TUTTI A ROMA TUTTI A ROMA TUTTI A ROMA
TUTTI A ROMA TUTTI A ROMA TUTTI A ROMA

CHE ASPETTIAMO ? PORCO DI UN CAZZO FOTTUTO.

giuseppe il patriota 24.07.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

una legge elettorale che preveda collegi uninominali
senza la quota proporzionale e il M5S è fottuto a
meno non si allei,praticamente un suicidio politico.

sfolla teorie 24.07.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, leggo sul FQ delle polemiche, sulla democraticità del Blog e dei siti Facebook riguardanti il sexy e adorabile Mattia Calise,
per quanto mi riguarda sono più affezionato al blog, ma sono anche un 50enne, ho colto però un briciolo di verità in queste osservazioni, anche se sappiamo perché vengono sollevate e fortunatamente da chi. Il punto riguardo alla democraticità é importante per essere credibili, soprattutto nei riguardi dei giovani, che la mettono in discussione (prezzolati o faziosi che siano), infatti se volessi proporre una votazione su di un'argomento sul blog io non saprei come fare a parte scriverlo sui miei commenti nella speranza che venga letto?
Come avrai visto ho tentato aspramente di combattere i Troll che infettano il blog, quindi ne comprendo bene il "pericolo", ma purtroppo dovrete studiare un metodo che ci permetta a chiunque di noi (uno vale uno) di segnalare delle proposte e richiedere una votazione sia sul blog che sugli altri network, pena la non credibilità? Non voglio nemmeno immaginare cosa potrebbe succedere con i pazzi che ci sono in questo paese, ma PURTROPPO questi votano? Non so magari per la registrazione potreste chiedere i dati del codice fiscale, di modo da garantirvi rispetto a certi possibilissimi abusi, ma é certo che immaginiate ed impostiate un programma un sistema trasparente che incontestabilmente dimostri agli italioti che qui UNO VALE UNO?
Al riguardo belin, quelli che vorranno accedere alle votazioni dovranno prima pagarsi la loro parte di COSTI di questo "programma" aggiuntivo sul blog e altri siti, e quindi rilasciare per il pagamento il codice fiscale sarà obbligatorio, E I LORO DATI CORRETTI? Ti invito a pensarci seriamente, in quanto non potrete filtrare sempre tutto e tutti se arriveremo come auspico al 30%...? D'altronde se a breve sarà così, un qualche sistema di votazione sul web, di quel zoccolo duro del M5Stelle***** bisognerà dargli questa opportunità seriamente, scremando le piattole che non pa

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bello. Sembra un racconto di Bulgakov, o di Garcia-Marquez, o qualcosa del genere.

Za Stalinu 24.07.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

questa mattina mi è successo una cosa incredibile!
stavo in bagno quando quando un rumore strano ha
attirato la mia attenzione,un uccellino picchettava
contro il vetro della finestra,incuriosito l'ho aperta e
l'uccellino prima mi ha guardato e poi mi ha detto:
NON FANNO PIU' SONDAGGI LO SAI PERCHE'?
IL M5S E' PRIMO PARTITO IN ITALIA E LA MAGGIORANZA DEGLI
ITALIANI NON VUOLE L'EURO.
poi è volato via senza che potessi avere il tempo di aprire bocca.

sfolla teorie 24.07.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

non c'è bisogno di perdersi in cosi tante analisi.la situazione è semplice:pochi uomini hanno sequestrato il popolo ed i partiti sono i secondini.non serve piu analizzare.serve solo pensare a come liberarci.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 24.07.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

solo con il voto al movimento potrete dire di aver fatto qualcosa per cambiare,se avrete coraggio per cambiare,magari sotto sotto vi piace,la sindrome di Stoccolma docet.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo e la presidenza che vorrei...

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

ANTONIO DI PIETRO

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
BEPPE GRILLO


MINISTRO DEGLI ESTERI : FEDERICO RAMPINI
MINISTRO DELL’INTERNO : GIOACCHINO GENCHI
• MINISTRO DELLA GIUSTIZIA : ANTONIO INGROIA
• MINISTRO DELLA DIFESA : MARCO TRAVAGLIO
• MINISTRO DELLE FINANZE : TITO
BOERI
• MINISTRO SVILUPPO ECONOMICO : MILENA GABANELLI
• MINISTRO POLITICHE AGRICOLE : SABINA GUZZANTI
• MINISTRO DELL’AMBIENTE : ASCANIO CELESTINI
• MINISTRO DELL’INFRASTRUTTURE : PETER GOMEZ
• MINISTRO DEL LAVORO : GIULIO
CAVALLI
• MINISTRO DELLA SALUTE : GINO
STRADA
• MINISTRO DELL’UNIVERSITA’ : GIOVANNI SARTORI
• MINISTRO BENI CULTURALI : CLEMENTINA FORLEO
• MINISTRO RAPPORTI CON LE REGIONI: MAURIZIO
CROZZA
• MINISTRO ATTUAZIONE PROGRAMMA GOVERNO : MARCO
LILLO
• MINISTRO FUNZIONE PUBBLICA : CORRADO GUZZANTI
• MINISTRO PARI OPPORTUNITA’ : SERENA DANDINI
• MINISTRO POLITICHE EUROPEE : LUIGI DE MAGISTRIS
• MINISTRO RAPPORTI PARLAMENTO : ELIO LANNUTTI
• MINISTRO PER IL FEDERALISMO : MICHELE SANTORO
• MINISTRO DELLA GIOVENTU’ : ROBERTO SAVIANO
• MINISTRO DELLA SEMPLIFICAZIONE : LIRIO
ABBATE
• MINISTRO DEL TURISMO : ILARIA D’AMICO
• MINISTRO DELLA MUSICA : FRANKIE HI N.R.G.

davide tancioni 24.07.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bel post, uno dei più belli (per me il più bello!) ed autentici mai pubblicati. Sono cose che sappiamo: modestamente, or sono pochi giorni e come commento ad altro post, manifestavo il mio stupore per la mancata ribellione dei siciliani ed esprimevo il dubbio che sperassero tutti, in realtà, di salire sulla diligenza. Nota: tra i consulenti della meravigiosa macchina burocratica siciliana c'è pure un pianista di piano bar. Con affetto.

NULLA CAMBIA 24.07.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Buondi blog...
Ringraziamo il Leo per la preziosa notizia e dategli visibilità


Http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/roma/2012/07/e-nato-il-forum5stelle.html

Finalmente il famoso studio legale a 5 stelle comincia a prendere forma!!
Queste sono le battaglie del m5s! Grazie, grazie di cuore a chi ci ha creduto, ora ogni cittadino potrà far difendere i propri diritti e denunciare.


ps: Ecco perché il Nando non si fa vedere, starà festeggiando da due giorni!

daniela s., parigi Commentatore certificato 24.07.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il default si sta avvicinando a passi rapidi
Ieri hanno detto che l'apertura delle scuole a settembre è a rischio perché non ci sono soldi per riparare le scuole pericolanti e mancano i fondi per pagare le bollette
Si sta spargendo la voce che saranno tagliate le tredicesime ai pubblici dipendenti
Sta crollando anche il decantato mito di Monti; non solo nei suoi sette mesi siamo stati declassati ben tre volte ma sembra siano balle le grandi lodi riportate dai media di regime sulla sua efficienza e bravura. Nella realtà Monti ci sta portando rapidamente al fallimento totale
E, mentre già si parla di migliaia di licenziamenti nel pubblico impiego e di tagli durissimi nelle tredicesime o negli stipendi, Monti e questi ignobili partiti non ci pensano nemmeno a chiudere la spesa in armi, a bloccare le missioni militari, a tagliare gli abusi della casta, a ridurre i numeri del parlamento, a stroncare le spese ebnormi di Napolitano, a mettere una patrimoniale. Intanto le frequenze sono state regalate a Berlusconi, le province non si sa nemmeno se saranno davvero tagliate per metà, non si multano i gestori delle lotterie che hanno evaso per 98 miliardi e restano intoccabili quelli che hanno portato fondi neri in Svizzera.
A vedere questo abominio e sapere che ancora un 41% degli italiani ha un buon giudizio su Monti, vengono i brividi sul livello di intelligenza di questo paese.
E noi qui sul blog siamo a disquisire di cose varie mentre sarebbe più che necessario allestire al più presto un quadro di candidati per le politiche nel caso fossero a novembre
E intanto i troll di niente si danno cura salvo trovare nei ridicoli al M5S o attaccare in modo demenziale questo o quel blogger
Questo paese non crollerà per la sua corruzione
Crollerà per la sua stupidità

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOTT.MONTI NON SI AZZARDI A TOGLIERE LE
TREDICESIME SPECIE DEI PENSIONATI SOTTO I
MILLE EURO! SE LO FARA' SARA' RIVOLUZIONE E
ALTRO .STIA ATTENTO.

giuseppe il patriota 24.07.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Non so a voi, ma a me da l'impressione che Monti sia completamente nel pallone ! ieri dalla Russia diceva che lo spread non è colpa dell'italia, l'altro giorno diceva l'esatto contrario, cioè che era colpa della situazione politica italiana, l'altro giorno ancora, addirittura dava la colpa a quel "sovversivo" del presidente di confindustria, che aveva osato muovere delle critiche al suo governo, insomma detto in parole povere, non ne capisce più niente nemmeno lui !
Ora vorrei fare un ragionamento, perchè sto benedetto spread si alza sempre di più ? ovviamente perchè ci sono degli speculatori a livello internazionale, che speculano sui titoli di stato, ora a parte che uno stato, dovrebbe autofinanziarsi con le entrate fiscali, senza chiedere soldi in prestito a nessuno, ma comunque questa sarebbe una scelta di lungo corso, e non raggiungibile nell'attuale sistema, una cosa che invece si potrebbe fare è togliere l'osso al cane ! ovverossia, fare in modo che sui titoli di stato, non possa esserci nessun tipo di speculazione ! Ma ovviamente, io non sono un economista, e nemmeno un professore della bocconi, quindi quella che per me è solo un idea di buon senso, per il sistema è irrealizzabile !

GIOVANNI B. Commentatore certificato 24.07.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Sicilia, Lombardia, Nord, Sud ecc.ecc...siam proprio dei poveretti.....

...c'è BEN ALTRO che ribolle...OVUNQUE!!!......

Svizzera :
«Sì, siamo razzisti e voi italiani non entrate».

...mi verrebbe quasi da dire "ben ci sta"! visto che questo nostro Paese è stato capace di de-generare e far s-governare un partito come la lega nord per 20 allucinanti, miserabili anni!!!
maffanculolegadimerdaechivihavotato!!!

E RICORDATEVI SEMPRE DELLA GRANDE RESPONSABILITA' CHE AVETE DEL DISASTRO ITALIA!!!!!!!!!!!


http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/svizzera_siete_italiani_non_potete_entrare_nel_rifugio/notizie/210091.shtml

anib roma Commentatore certificato 24.07.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog ha un problema ma quando lo segnalo il mio post scompare
Mi pare che tutto abbia inizio col post di 5stelle di ieri alle 19,26, cliccando il quale escono le indicazioni di una truffa
Dopo di ciò che 2 blogger si sono accorti che cliccando il proprio nick si apriva la loro posta privata
E questa una grave violazione della privacy da denunciare alla polizia postale
A questo punto chiedo a tutti di cliccare per prova il proprio nick perché se hanno fatto al blog dei marchingegni per cui si può entrare nella propria posta privata, sono a rischio anche i nostro soldi in banca

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il nostro nemico siamo noi stessi, con le nostre paure che ammazzano la speranza, con i nostri piccoli interessi, con i nostri egoismi!" Placido Rizzotto

Simone Pianetti 24.07.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

giuseppe il patriota 24.07.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento

vendo :

set di posate, nuove, per 6, made in germany , anni 60, manico laminato oro , 25 pz. totali


antica macchina per cucire singer anni 50 con mobile


per info foto e prezzi : gvendita@ymail.com

Orsola Tagliaferro Commentatore certificato 24.07.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La teoria del caos prende il sopravvento ogni giorno di più....Monti furioso coi paesi nordici,la Germania declassata,l'indice mib cala,lo spread sale,confiscati beni della mafia sequestrati due anni fa ma tirati in ballo oggi,la Spagna è in piazza,la Grecia brucia,niente aiuti alla Grecia,l'Italia è in crisi,Draghi aiutaci,aziende che chiudono,aziende che scappano,equitalia che incalza,gente sempre più povera,rivolta dei tassisti,i no tav battuti,i no tav resistono,la Francia non vuole la tav,la criminalità organizzata sì,gli aerei si faranno,i soldi li troveremo,compriamo altre auto blu,la lega rinasce,la lega è morta,Lusi e la margherita,Rutelli non c'era,era nella sua fondazione a fare del bene,Piccolo e i suoi cento milioni,Alemanno sgrana gli occhi....ma veramente?,la teoria del caos impedisce il raziocinio.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

circolano voci e già da un po'da qualche mese che potrebbero essere tagliate le tredicesime di pensionati e dipendenti pubblici....la misura potrebbe far risparmiare 16 miliardi di euro....(che faccio taglio?..)oppure potrebbero regale un bot o un buono postale..al posto del contante..ehhhh! magari a 12 mesi...con un interesse al 1,50% netto..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.07.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento

RITORONO SULL'ARTICOLO DI CUI SOTTO PER FARE UNA CONSIDERAZIONE: da dove vengono questi capitali e cosa aspettano a metersi in moto ? Che strategia c'è sotto quanto sono complici le banche, i banchieri e i governi di questo controllo dell'economia da parte del capitale. Perché in Europa governano le banche e non un governo centrale, banche che hanno stretto i crediti investendo in titoli di stato e grandi imprese affogando tutto il resto. Capitali che spesso prendono, attraverso movimenti illeciti mascherati da compensi e commesse, direzioni diverse. Perché non si riesce a cambiare ?
http://www.corriere.it/economia/12_luglio_23/tesoro-nascosto-paradisi-fiscali-taino_97c9d67a-d4a4-11e1-9251-6da620bfc4cf.shtml

Lo studio di Henry pone ovviamente la questione delle mancate tasse raccolte dagli Stati. Ma anche quella dell'ingiustizia sociale. L'economista calcola che il 30,3% della ricchezza finanziaria mondiale sia nelle mani di 91.186 happy few : si tratta di 16,7 mila miliardi di dollari, 9,7 dei quali se ne starebbe offshore. Una super élite di redditieri e donne e uomini d'affari occidentali seduti allo stesso desco di nababbi del petrolio, dittatori africani ed emergenti asiatici e sudamericani. Se si apre un po' il ventaglio, poco più di nove milioni di cittadini - membri d'onore di una più sobria (si fa per dire) «élite globale» che controlla oltre l'80% della ricchezza liquida del pianeta - avrebbero depositato offshore 19 mila e seicento miliardi di dollari. Paradisi, nel senso di mondi paralleli

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 24.07.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento

la toppa peggio del male...Giarda ammette che la spending review sulle provincie farà danni.....!
Ho sempre sostenuto che prima si doveva accorpare i comuni sotto i 5000 abitanti, creando Comuni da 50000-100000 abitanti,poi chiudere le Provincie senza tanti discorsi, perchè le provincie dovevano essere eliminate dopo la Costituzione delle Regioni!..previste dalla Costituzione..e invece sono sempre lì...giusto perchè una poltrona non si nega a nessuno!..
ora con l'ennesima scusa rimarranno in vita qualche altro annetto...appena arriveremo in parlamento daremo il via al Progetto che abbiamo in programma...aggregazione comuni...e abolizione Provincie...e tanti fannulloni,vagabondi,mangia pane a ufo impiegati in Politica se ne andranno a casa....!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.07.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Commento politico n. 81
Le frottole di Monti
Ieri la borsa ha fatto crac, è andata male in Italia, dove c'è Monti economista, ma anche in Germania dove c'è la Merkel, che tutto è tranne un'economista. Monti non ha colto la palla al balzo, invece ha negato che il 515-530 di sballo non è colpa sua perché non c'è lo scudo anti-spread.
Queste sono le frottole di Monti. Intanto si lavora perché le elezioni vengano anticipate al 4 novembre, per quale motivo? Per mantenere il governo tecnico di Monti, che non è uno statista
Arnaldo Cantani

Arnaldo Cantani, Roma Commentatore certificato 24.07.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Il vaticano,immensa cloaca dove i politici si fanno benedire in nome della mafia,promulgando il concetto di famiglia,ma con lo ius primae noctis da praticare suglli innocenti,aberrazioni sessuali consumate nelle sagrestie,con il consenso della chiesa muta,rovesciate la croce,perchè voi siete il Male.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento

ASPETTANDO GIAMBA ...

Il blog si è fermato in attesa che Giamba cambi nick.

Sotto sotto un pò vi manca.

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 24.07.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE SCHIFO CHE FATE GIORNALISTI.....
MAFIOSI ANCHE LE TV TUTTE DI PARTE FATE SCHIFO ...PRONTO A DARE LA MIA VITA SE NON CI FANNO VOTARE E TOGLIEREMO LORO I INANZIAMENTI.............
SIETE GIA MORTI
AL NORIMBERGHINO I GIORNALI DEVONO ANDARE SOTTO ACCUSA PER CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA (I POLITICI)
TI GIURO PRONTO A DARE LA MIA VITA FATECI VOTARE A QUEL PUNTO VOI CHE AVETE DIFESO I POLITICI LORO NON VI DIFENDERANNO PORCI

emerson 24.07.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento

il sindacato come la sinistra ormai si è svelata per quella che è un modo di "controllare" la parte di masse popolari che hanno un minimo rigetto verso il sistema Corrotto...per essere pratici all'interno della mia ditta i sindacalisti sono li per la poltrona!!!!avete capito bene......nn muovono + un dito........per difendere nessuno inoltre sn incompetenti su tutto!!!!

gio cl 24.07.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma non te vergogne a fa tutte lu juorne lu stupete su lu blogghe de Grillo?

Ostaria da Middie, Ascoli 24.07.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

il progamma del PD per le prossime elezioni
1) dare del traditore a chi esporta capitali
2) dare dei cattivoni agli evasori
3) dare dell'infame ai mafiosi
4) dare del "finocchio" ai gay
5) povere banche aiutiamole che hanno bisogno
6) povera chiesa aiutiamola che ha bisogno
7) bisogna tagliare sulla sanita
8) bisogna tagliare sulla scuola
9) bisogna taglire il welfare
ci credo che dopo l'italia fallisce con un progamma cosi

matteo c., milano Commentatore certificato 24.07.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Asculà si rvinute agghjà de Cubbe? Si fatt' subbete.. mó quann' 'rparte? ce o dicie?

Osteria da Middie 24.07.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento

I residenti non sanno più a chi chiedere aiuto: dopo lo sgombero i rom ci sono ancora e lasciano deiezioni ovunque, aggrediscono, prendono i mezzi pubblici senza pagare il biglietto e rendono un inferno la vita dei cittadini

AL MATTINO DUE DONNE SFRUTTANO I PIU’ GIOVANI, POI VANNO A BERE BIRRA – alla mattina abbiamo due donne che hanno al loro servizio un giovane ed una giovane che puliscono i vetri. Appena raccimolano qualche spicciolo vanno a comperare da bere, la maggior parte delle volte birra.



NEL POMERIGGIO UOMINI E DONNE SI RITROVANO IN VIA NEGROLI - GRANDE FESTA!!!!!!
Si ritrovano tutti al rientro dal loro “LAVORO”, per gli ultimi straordinari visto che sono gran lavoratori!!!!!!!!!!



POI TORNANO “A CASA”, PRENDENDO IL TRAM SENZA BIGLIETTO – “A quest’ora, essendo in tanti, sono anche molto rumorosi e aggressivi
Altri, invece, danno i loro attrezzi ai loro amici e prendono il tram (SENZA BIGLIETTO!!) e vanno in centro a divertirsi dopo l’estenuante giornata.


LE DOMANDE RIVOLTE DALLA CITTADINA AL SINDACO PISAPIA

“Questa, secondo Pisapia, dovrebbe chiamarsi integrazione????

- “Noi dobbiamo pagare le tasse, salate, se ti trovano senza biglietto del tram paghi multe, salate, e loro

- “Paghiamo la TARSU, salata, loro fanno pattume a volontà e lo buttano dove capita.
In Negroli e Corsica emettono urine e feci senza problemi dove capita

- “Mi domando costantemente: Ma che interessa avrà Pisapia a ridurre la sua Milano in questo modo?
Ma non gli viene da piangere vedendo una Milano sporca lercia, disordinata e per nulla sicura per i suoi cittadini?

- “Non ha ancora capito che la maggior parte dei rom non accetta l’integrazione e che quindi la risultanza di questa continua accettazione di rom sta snaturando Milano?

“Ormai i rom sono a conoscenza che a Milano si può venire senza problemi e soprattutto si può fare ciò che si vuole.

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giamba sei un fallito,la tua vita è misera come le cose che scrivi da anni,alberghi in un blog cambiando nome continuamente per evitare il confronto con la realtà,sei penoso e squallido,perso tra i liquami della tua mente bipolare che non fa che sfornare idiozie demenziali,scrivi occupando spazio per dare una inesistente rilevanza.
Spero che ti serva come motivo di riflessione.
Con disistima.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Già passati gli spazzini...
Anche qui dentro quando parli di tagli alla spesa pubblica arrivano subito i censori.
Ficcatevelo bene in testa: SENZA CESSIONI DI PATRIMONIO E TAGLI ALLA SPESA PUBBLICA NON SI VA DA NESSUNA PARTE!
2000 miliardi di debito ovvero 3 finanziarie l'anno solo per gli interessi!

Donato Tobi () Commentatore certificato 24.07.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le case di Pizzo Sella tornano ai residenti
la Cassazione annulla la confisca
Il 27 aprile 2012 la Corte suprema ha rigettato i ricorsi presentati dal Comune e dalla Procura generale di Palermo. Per quindici delle 67 famiglie che abitano sulla "collina del disonore" si conclude un incubo !
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/05/01/news/le_case_di_pizzo_sella_tornano_ai_residenti_la_cassazione_annulla_la_confisca-34247393/

MARCO BARTOLOTTI 24.07.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Caserta, indagine che l'11 luglio scorso ha portato all'emissione di 42 misure cautelari.

.... dopo gli interrogatori di garanzia, ha rimesso in liberta' Carmine Sardaro, Luciano Curci e Francesco Russo, mentre ha concesso l'obbligo di dimora a Stanislao Di Bello, Vincenzo Schiavone, Aldo Garofali, Gaetano Battaglia, Franco Di Fabio, Carmine Angrisani,Giuseppe Sorrentino e l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Concetta Becchimanzi. A Francesco Corvino (difeso dall'avvocato Rosario Avena), a Domenico Di Dona, Francesco Pacia e Francesco Panaro (difeso dall'avvocato Angelo Raucci) sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Resta, invece, agli arresti domiciliari il primario del reparto di Radiologia dell'ospedale civile San Sabastiano di Caserta, professor Giuseppe Belfiore, accusato di aver agevolato la prescrizione di falsi referti medici -nel centro Massa di Casagiove gestito dalla moglie - utilizzati poi per la richiesta di rimborso alle agenzie truffate.


Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

L'inopportunità,ovvero la Sindrome di Pellei.

L'inopportunità, invero, è un modo di trattare che infastidisce chi capita a tiro; e l'inopportuno è un tale che va a raccontare le proprie storie a chi non ha tempo da perdere. E canta la serenata alla sua bella quando è malata.E si rivolge ad uno che è stato condannato a pagare di tasca propria per aver fatto da garante e gli chiede di prestargli malleveria. E si presenta a testimoniare, quando la vertenza è stata già giudicata. Ed invitato ad un matrimonio, si mette ad inveire contro il sesso femminile. Ed invita a fare una passeggiata chi è appena tornato da un lungo viaggio. Ed è persino capace di condurre un compratore che offre di più, quando uno ha già venduto la merce. E quando i presenti hanno già udito e capito tutto, si leva lui a dare spiegazioni, rifacendosi dal principio. Ed è pronto a prodigarsi per cose che uno non vorrebbe fossero fatte, ma che si vergogna di rifiutare.E va a richiedere il pagamento degli interessi a debitori che stanno celebrando un sacrificio e per questo affrontano delle spese. E trovandosi presente mentre uno schiavo viene frustato, racconta che una volta anche un suo servo, dopo aver preso nerbate a quel modo, si impiccò.E facendo da arbitro in una vertenza, riattizza le parti quando sono già disposte ad accordarsi.E mettendosi a ballare, trascina nella danza un altro che non è ancora brillo.

Avevo giurato al marito che,una di queste mattine,ti avrei risposto io,come legittima consorte.
Tie',leggi...


er fruttarolo Commentatore certificato 24.07.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giosue Di Gennaro,Vado a Cuba Libertad,

guardate che siamo sotto media,siamo a 795 datetivi
una svegliata minimo mille e dai.

claudio galletti 24.07.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto fatica, ma alla fine ho trovato un messaggio si speranza da condividere con tutti voi.

Monti da Putin:

Se l'obiettivo comune è ridare fiducia alla moneta europea, l'impegno di Putin è non modificare la quota del 40% di riserve detenute in euro. «Una parte di queste risorse – ha detto il presidente russo – è dedicata a titoli di Stato di alcuni Paesi europei. Noi non vogliamo cambiare niente. Crediamo in una futura stabilizzazione della zona euro. Dopo ogni crisi, arriva sempre la crescita».

Tante buone cose.


Sono convinto che Beppe Grillo e tutti noi vorremmo dei suggerimenti da trarre dai nostri commenti, e delle risposte credibili dagli articolo di stampa, non solo la frase" usciamo dall'Euro",per poi non sapere che succederà dopo. Sicilia ma non pensate che lo Stato debba riprendere in mano le redini della nazione sciogliendo TUTTE le Provincie, eliminazione delle regioni a Statuto Speciale anacronistiche con i tempi, e ACCORPANDO almeno alcune regioni tipo Veneto-Friuli-Trentino Alto Adige, Piemonte-Valle d'Aosta, Abruzzo-Molise, Umbria-Toscana e forse anche altre. Consigli in meno da mantenere e meno possibilità di rubare.

Raimondo De Bernardis 24.07.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

quando vai su google news e digiti perugia roma palermo milano ...vengono fuori le classiche notizie

digiti napoli e devi far passare due pagine di sport prima di arrivare alle cose serie

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ VENTO...ROSSO
http://www.webalice.it/mario.gangarossa/sottolebandieredelmarxismo_identita/2012_07_michele_basso_la-costituzione-violata-e-le-illusioni-legalitarie.htm

. Commentatore certificato 24.07.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

e davvero penoso e preoccupante che in un paese che dovrebbe essere democratico ci siano i maggiori partiti che in un momento cosi delicato abbiano come unico principale interesse usare tutti i mezzi possibili per impedire alla popolazione di esprimere i propri diritti in tema di elezioni e scelte politiche : questa è la dimostrazione che in Italia siamo sotto dittatura partitica , e mi dispiace per chi vota PD o PDL pensando di votare in piena democrazia. La prova la danno loro stessi , oggi su Italia Oggi un giornale economico che fa capo al PDL a pg.5 compare un articolo il cui titolo è "Riforma elettorale in alto mare ,Unica convergenza: una misura per bloccare i grillini. Ma col loro 15% non c’è nulla da fare " . Nell'articolo poi il giornalista vivamente preoccupato afferma :"Il problema primo, per giungere a una revisione del porcellum, è semplice: occorre trovare
una convergenza d’interessi. Per ora, l’unico spasmodico desiderio comune a Pdl, Pd e altri è
individuabile nell’azzoppare la rappresentanza parlamentare dei grillini. Nessuno,
però, è in grado d’individuare un sistema che possa, se non azzerare, almeno comprimere
un movimento accreditato addirittura fra il 15 e il 20 per cento; un tale sistema, in sovrappiù,
dovrebbe essere utile a tutti gli altri."---- Ormai è chiaro che votare M5S equivale ad una rivoluzione contro la dittatura dei Partiti che negano da 50 anni la democrazia in questo paese ,e come tutti i regimi proveranno con tutti i mezzi leciti e non a conservare i loro privilegi sfrontatamente senza ritegno appoggiati dai loro alfieri: TV e giornali.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

E' un piacere la mattina, dopo un buon caffé, sputare sul rognoso di turno.
Chissà che miseria guadagnano.

Sereno Desinenza, Napoli Commentatore certificato 24.07.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Aspettatevi la completa distruzione del Blog da parte di alcuni pazzoidi che stanno infestando il Blog.
Lo staff non fa nulla.
Il bgloggher sei gli danno corda e fanno il loro gioco.
Il pellai entra sui voastri dati attenzione:tanto sappiamo chi è.
Thiè pellei mi sono disiautenticato.
Adesso ti attacchi al, cazzo.
Credo di non aver mai conosciuto nella mia vita uno stronzo come te!
I blogghers bannano ma non ci riescono.
Qualcosa di strano sta succedendo.
Qualche esperto in informatica sta portandosi avanti con il lavoro...sino alle prossime ed imminenti elezioni.

Cinque stelle***** 24.07.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento

UNA BREVE CONSTATAZIONE

Noto, in questo blog, un’intensa attività scritturale, mirata sempre alla cosiddetta dietrologia, come se non fossimo più capaci di guardare al futuro.

E nell’accanimento con cui produciamo dietrologia, e mai futurologia, si potrebbe trovare la spiegazione, della stagnazione quarantennale, dei problemi che vessano il Paese.

Siamo un popolo che abbiamo smarrito la capacità di guardare al futuro?

Mi pare di sì!

Perché?

Perché siamo sospettosi, ossia, vittime della nostra falsa coscienza, quindi dobbiamo correre all’indietro per guardarci con cura alle spalle, per stanare un nemico che poi siamo noi medesimi.

A quest’errore possono cedere mezze cartucce come me, ma è inaccettabile che sia replicato da chi si propone come leader.

Ritorniamo al blog, per parlare di chi vi scrive sopra, perché siamo un campione di varia umanità, espressivo della società italiana.

Anche qui c’è un leader (Maximum? Come suggerisce il multinick odierno) nominato per acclamazione da una claque, o da un’élite, simile a quella che accompagnava in senato gli antichi Romani.

Ma che fa questo leader?

Dal suo scranno, esaminate le viscere dell’animale sacrificato, interrogati gli auspici, scrive.

Come lo fa?

Elementare, mio caro Watson!

Con lo sguardo proteso al passato, esasperato e rafforzato da compitazioni temporali, almeno loro sì, volte al futuro.

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 24.07.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vai vai giamba,abbiamo giosuè che è meglio di te,provoca di più,sei superato giamba,il nuovo che avanza,giosuè lo xenofobo...

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento

PROFESSORI

Mario Calabresi e Bill Emmot, da par loro, hanno scritto l'ennesimo articolo sulla crisi: diagnosi, relativamente semplice, medicine e speranze, ahimè, ahinoi...
Il giorno dopo, sempre sulla Stampa, irrompe con grazia elefantina Luca Ricolfi. Mettetevi in ginocchio e prendete appunti:
“Credo che la maggior parte dei cittadini non abbia ancora capito. Per non parlare dei politici, dei sindacalisti, dei rappresentanti di associazioni e gruppi. A giudicare dalla spensieratezza con cui si va in vacanza, si segue il calcio mercato, si discetta di sistemi elettorali, ci si infervora sui matrimoni gay e sulle dimissioni della Minetti, si direbbe che siano davvero pochi gli italiani che si rendono conto di quanto è drammatico questo momento.”
Scrittura a parte, qualcuno mi obietterà: è uno Zanolli che ha fatto carriera, partito dalla provincia è giunto a insegnare in una capitale. Ci sta. Ma non è questo il punto, a mio parere, e mi ripeto, convinto d'avere ragione. E' uno dei segni più chiari della fondamentale asocialità di noi italiani, appena mettiamo il culo su una poltrona di rilievo, o rilievuccio, siamo convinti d'essere dei messia che dalla montagna parlano al volgo. Di eventuali crocifissioni, naturalmente, non vogliamo sentir parlare.

Cremona 24 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 24.07.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

pensa te che culo la romania entrando in EU: ci hanno rifilato i loro rom da mantenere mentre da loro la criminalita' si e' abbassata!!!

bei affari che facciamo!!

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Lo psicolabile ha, a volte, i suoi momenti tristi.
L'ho visto piangere sull'altare del milite ignoto pensando al padre (che non è milite, ma ignoto assai), e disperarsi per una vacca zoppa che tanto gli rimembrava la madre.
Povero piccolo, non abbandoniamolo sul ciglio di una strada ora che è estate, anche un cane bastardo ha diritto alla vita, ne ha già presi tanti di calci nel culo...

Sereno Desinenza, Napoli Commentatore certificato 24.07.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

due rom, a bordo di un grosso scooter hanno trainato via il mezzo, sebbene munito di bloccasterzo e bloccadisco.

qui, stiamo proprio uscendo di testa: possibile che dobbiamo tenerci sti animali a vita e mantenerli gratis ?

quando turchia ed albania entreranno in ue con la loro percentuale di rom .... i quali ovviamente sceglieranno l'italia come nazione per farsi mantenre gratis, , altro che catacombe ci vorranno per gli italiani!!!

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sbaglia lui a scrivere,sbagliamo noi che gli rispondiamo.bannalo e basta,non esprime idee se non denigratorie ,offensive,usa il turpiloquio e la diffamazione,non vale il nostro tempo.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Una maxirissa tra una trentina di animalisti (altra seri di sinistri fuori di testa) e decine di abitanti di Cerveteri per un maialino usato come premio di una festa si e' conclusa ieri sera con un'attivista colpita alla testa con un vassoio e ricoverata. Lo rende noto il Partito animalista europeo in un comunicato.

gli attivisti erano impegnati in una manifestazione di protesta davanti al Circo di Montecarlo a Ladispoli, quando una chiamata all'infoline del partito ha segnalato un cucciolo di maiale segregato a Cerveteri, poco lontano, messo in palio in un gioco.

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Forum5stelle azione legale.Per chi volesse saperne di più.....

Http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/roma/2012/07/e-nato-il-forum5stelle.html

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Pellei!

Leggitelo attentamente perchè forse ti potrà aiutare.....ad uscire da questo tuo tunnel.....!

Da persona intelligente che sei potresti trarne un grande vantaggio.....!


Che cos’è il disturbo Paranoide

Il disturbo paranoide di personalità è un

disturbo di personalità caratterizzato dalla

tendenza, persistente ed ingiustificata, a

percepire e interpretare le intenzioni, le parole

e le azioni degli altri come malevole, umilianti

o minacciose.

Il mondo è vissuto come ostile e guardato sempre,

nei contesti più vari, con diffidenza e

sospettosità, con conseguente "obbligatoria

predilezione" per uno stile di vita solitario.

Sfiducia e sospettosità portano le persone che

soffrono di questo disturbo ad avere un

atteggiamento ipervigilante (ricercano segnali di

minaccia, di falsità e di significati sottostanti


nelle parole e nelle azioni altrui), ad agire in

modo cauto e guardingo, ad apparire "fredde" e

prive di sentimenti; questi soggetti sono,

inoltre, eccessivamente permalosi, polemici,

ostinati e sempre pronti a contrattaccare quando

credono di essere criticati o maltrattati.


Ho faticato un pò per postarlo ma ne valsa la pena.....!

Mozart, * Commentatore certificato 24.07.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Chi si scontra con dell'utri o salta in aria o finisce in guatemala.
Oggi, quando si arresta un capomafia l'accusa più congruente dovrebbe essere: CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE POLITICA

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 24.07.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

viviana , ci sei anche tu ?

poverina, quanto ti fanno soffrire questi leghisti : arrivi a difendere l'indifendibile sicilia pur di parlar male della lega!!!

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

?!?!

5Stelle 24.07.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Meteo:medio tirreno,coperto,pioggia pigra,
si/no,sole pigro,si/no,vento da ponente in brezza
marina,temperatura accettabile,mare bo! non lo vedo ce quazza o umidita trasformata in goccioline nebbiolina.
notizie dall'interno:in giro ci sono un po di
fronde,una commissione di esperti urologi dopo
continue esternazioni,consigliano pannolone a
scalfari continua a farla fuori dal vaso,suor celestina dicastità del vizzietto,non disdegna
neache saint tropez,famosa abbazia francese
del 900,B: non mi ha chiesto di dimettermi,
e vorrei con quella bocca,chi ha pura di Ingroia?
secondo me mezza italia,cisnetto non farà più
il castagnaccio gli hanno tolto i ricci.
dall'esterno:barba serra,eehhehe,sogno d'una notte
di mezza estate,o anche io ho delle fisse.
mosca:non siamo noi il problema,madrid:noi neanche atene:sta a vedere che è colpa nostra:lisbona,casca il cetriolo e dove va a finire,non si trovano colpevoli.
cia,fbi,scotland yard,scattano le ricerche.

piatto del giorno:taglioli mare e monti
si può fare tranquillamente il bis.

lettura consigliata:il sacrificio della gnocca
di Lidia Ravera sperando che non mi quereli.

goliardata del giorno.spinozza su 10 dipendeti
statali ne sarà tagliato 1 l'unco che si è
fatto trovare al lavoro.

per l'oroscopo ci stiamo attrezzando.

buongiorno al latte e al caffe buogiorno pure a te.popolo di sequestrati.

claudio galletti 24.07.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

A roma è nato forum5stelle azione legale.Il nostro intento è di dare patrocinio gratuito a chi ne avesse bisogno per problemi legati alla collettività,al sociale,ai soprusi.Si è costituita come onlus per evitare furbetti,agire come soggetto giuridico,ed evitare controdenunce personali.Avvocati e tecnici saranno a disposizione di chi volesse intraprendere procedimenti.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento

il problema dei siciliani è il problema degli italiani tutti, caso unico in europa insieme all'altro paese fortemente cattolico che é la spagna, e cioè l'inutilità dell'ufficio dell'impiego che abbandona chi è senza lavoro e senza soldi e di conseguenza non può spostarsi sul territorio, privato di un minimo reddito che gli consenta di staccarsi 'dal giro' e che di fatto lo condanna a gravitare per sempre nell'orbita della casa familiare a delinquere, alla carità.è criminale inondare la politica locale di vapore di miliardi di euro con il pretesto di risolvere i problemi della gente quando con un decimo delle risorse mirate direttamente a chi ecc... uff!

bitbox 24.07.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento

UN SICILIANO IMMENSO, SALVATORE BORSELLINO:

"oggi la mia fiducia in Napolitano non è elevata. In questi anni non ha battuto ciglio sui provvedimenti del governo Berlusconi , che io considero cambiali della trattativa; come capo del Csm non ha reagito agli attacchi contro la magistratura; e oggi ha mostrato questa fretta anomala di interferire nel lavoro della procura di Palermo, costituendo un oggettivo intralcio alla verità”.

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 09:19| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlando della Sicilia....
Sono un dipendente pubblico siciliano,siamo tanti,lavoriamo le nostre sei ore e quaranta e andiamo a casa.
Sono un dipendente pubblico del resto d'Italia,siamo tanti,entro,timbro per quattro amici,poi esco,vado al bar,vado a fare la spesa,passo a prendere mio figlio a scuola,ritorno,timbro per me e i quattro amici e vado a casa.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


IL PAESE REALE

Monti dichiara che gli spread elevatissimi riguardano le indecisioni sui provvedimenti dello scudo antispread e che bisogna guardare AL PAESE REALE ???????????

Quello delle piu' di 11.000 imprese fallite all'anno ?

Quelle dove una impresa su tre chiude ?

O il record della cassa integrazione

O anche quello dei suicidi e zero lavoro?

O il record del 1 ° paese al mondo per imposizione fiscale , insieme a quello di evasione fiscale?

IL PAESE REALE annientato dai suoi provvedimenti
è praticamente collassato ; lacrime e sangue per abbassare lo spread è FALLITO...

Un allenatore di una squadra di 3° serie si sarebbe dimesso....

Mentre il concordia si inabissa Monti-SChettino è pero' rimasto a bordo mentre i cittadini si inabissano un parte della ricca orchestra gozzovigliante parlamentare , parla , discute di leggi elettorali ,premierati, coppie di fatto o di misfatto , commenta sondaggi fasulli, criminalizza movimenti della società civile e si interroga su come proseguire le vacanze.

Quanto durerà?

Dice MOnti: "il nostro Paese si basa su fondamenti solidi. Anche se è vero che abbiamo il debito estero più alto - ha spiegato -, è vero altresì che il livello dei debiti privati dei cittadini è uno dei più bassi d'Europa, grazie ai risparmi accumulati nei decenni dalle famiglie italiane."

OK , devono finire di prosciugare anche quello ; IL RISPARMIO DEGLI ITALIOTI.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.07.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Parlando della Sicilia.....
Io sono un imprenditore siciliano,ho denunciato e mi hanno dato fuoco al capannone,mi hanno distrutto la macchina,hanno picchiato me e la mia famiglia...ma sto lottando.
Noi siamo gli imprenditori del resto d'italia,paghiamo e stiamo in silenzio,non denunciamo,ma incitiamo gli altri a farlo nella speranza che prendano anche i nostri aguzzini.

leo c., roma Commentatore certificato 24.07.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,cari cittadini,vi descrivo l'ultimo episodio accaduto ieri 23-07-2012 al sottoscritto all'ospedale Sandro Pertini di Roma.Mi sono recato al mattino al dh medico del sopra citato ospedale per eseguire una terapia(la eseguo da circa un anno ogni due mesi) relativa ad una patologia grave di cui sono affetto.L'infemiere mi comunica che devo andare un attimo all'ambulatorio di gastroenterologia( dove mi e' stata precritta la terapia)e mi viene comunicato che la terapia non e'piu'disponibile per problemi di bilancio economico, ovvero non ci sono soldi per eseguire la terapia di cui usufruisce il sottoscritto ed altri cittadini.Ora questo non e'altro che uno de i tanti episodi gravissimi che stanno accadendo in Italia in questi ultimi anni.Non credo che occorra attendere le elezioni del 2013 per manifestare in modo democratico il nostro disgusto ,a questi signori prima che portino una parte della popolazione alla fame.Quindi mi rivolgo di nuovo a Beppe Grillo, al Movimento Cinque stelle,a tutti i cittadini che vogliono un futuro vivibile per i propri figli per loro stessi,prima che questi signori distruggano definitivamente cio' che e' stato creato da i padri costituenti, da coloro che hanno dato la vita per la nostra Repubblica,e negli anni successivi da tutti i cittadini Italiani che hanno contribuito a creare una societa' migliore piu' giusta, con il loro lavoro, i sacrifici,le rinunce,le tante manifestazioni e scioperi per ottenere il diritto a lavorare, ad essere curati,a studiare, questo un pezzettino alla volta lo stanno cancellando,stracciando,e buttando via per far piacere a chi, per che cosa in nome di quali idee!!!!!!.Organizziamo una grande manifestazione di tutti i cittadini italiani che sono stufi di subire questi soprusi.

lusini stefano 24.07.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il precedente commento: per finire nel rincoglionimento hai scelto la via più breve, che
ovviamente passa per Cuba. Tanti saluti! Dopo tutti
i danni che ha creato il cosiddetto "Comunismo" nel
'900, c'è qualcuno che vuol reiterare nel terzo
millennio. Roba dell'altro mondo.
un saluto stellato

Niccolino Vignali, niccocanapa@libero.it Commentatore certificato 24.07.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Si vorrebbe fare della Sicilia la mela marcia dell'Italia quando la maggior parte dell'italia è marcia.Gli italiani non hanno bisogno di chi li governa saprebbero fare meglio da soli, la politica è sempre per pochi, i partiti di chi si tratta tratta sono sempre delle "associazioni a dlinquere"

maria t., potenza Commentatore certificato 24.07.12 08:38| 
 |
Rispondi al commento

FUGA PER LA VITTORIA...ormai non si contano più le piccole e medie imprese che superano le frontiere per delocalizzare le proprie attività..Serbia,Croazia,SLovenia,Egitto,Tunisia....mentre il nano operaio italiotto si consola dicendo che in quei paesi non c'è "maestranze qualificate"..!..ah...ah...ah...ah!..in questa italia di provincialotti, c'è scarsa informazione e pensiamo che siamo circondati da gente con "l'anello al naso"...(salvo poi acquistare merce da questa gente) cari lavoratori..svegliatevi..perchè tra un po', saremo noi il terzo mondo!!...

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.07.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Non basta se lo capisci caro amico e un bene c'e un momento favorevole che va sfruttato tra un po' il trend cambierà e i voti di protesta torneranno al ovile sono come la chiesa tutto passa lei resta contano su la stanchezza ci ti vi prendono per sfinimento bisogna riempire le piazze e incominciare la conta

Riccardo Garofoli 24.07.12 08:25| 
 |
Rispondi al commento

26 settembre 1989:Carnevale annulla la sentenza della Corte d'Assise d'appello di Catania contro i boss di Francofonte:8 condanne annullate

20 novembre 1989:annulla il mandato di cattura contro Caterina Calia, presunta terrorista delle Br

28 novembre 1989:annulla 41 condanne per oltre 5 secoli di carcere contro gli esponenti della malavita organizzata di Roma

10 dicembre 1990:annulla la sentenza di condanna contro Stefano Delle Chiaie per la ricostituzione del gruppo di estrema destra Avanguardia nazionale

Marzo 1991:annullato il provvedimento di custodia cautelare relativamente all'accusa di associazione camorristica, a carico di Francesco Schiavone,Sandokan

29 ottobre 1991:annulla la custodia cautelare ordinata dalla corte d'assise per alcuni capi dei clan Moccia e Magliulo, della camorra di Afragola.

17 febbraio 1992:annulla la custodia cautelare per Bruno e Claudio Carbonaro, pluripregiudicati, accusati di essere stati tra gli assassini della strage di Gela che provocò 8 morti: perché non valgono le dichiarazioni di un pentito che li accusava di aver fatto parte del commando assassino

27 febbraio 1992:annulla la sentenza con cui la Corte d'assise d'appello di Torino aveva inflitto tredici ergastoli e ottanta altre condanne agli uomini di alcuni clan della mafia catanese trapiantata nel torinese: niente associazione di stampo mafioso

19 marzo 1992:Carnevale annulla 4 ergastoli nel grande processo contro le cosche mafiose di Reggio Calabria

24 giugno 1992: maxiprocesso-ter:Carnevale annulla 4 ergastoli confermando l'assoluzione per Michele Greco, Paolo Alfano, Salvatore Montalto, Salvatore Rotolo e Vincenzo Sinagra

1 settembre 1992:annulla l'ordinanza di rinvio a giudizio del maxiprocesso

continua

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento

14 aprile 1987: la prima sezione della Corte di Cassazione annulla 6 mandati di cattura emessi dai giudici istruttori del tribunale di Reggio Calabria emessi nell'ambito di una vasta inchiesta sulla mafia reggina

1 giugno 1987:annulla e rinvia in Corte d'Appello Giuseppe Senapa e Francesco Marino,condannati a 23 e 24 anni per aver fatto sparire un ragazzo di 16 anni, Salvatore Fiorentino, perché ci sono poche motivazioni

24 settembre 1987:Carnevale annulla la sentenza della corte d'appello di Roma contro 21 persone accusate di traffico di sostanze stupefacenti tra l'Italia e gli Usa, chiamata Pizza Connection, tra cui Tano Badalamenti

16 dicembre 1987, processo sulla strage dell'Italicus.Carnevale annulla la sentenza della Corte d'assise d'appello di Bologna che sulla base di numerose dichiarazioni di pentiti neri aveva condannato all'ergastolo Mario Tuti e Luciano Franci

5 febbraio 1988:Carnevale annulla 45 condanne per associazione di stampo camorristico, tra cui Antonio Bardellino, Francesco Bidognetti e Mario Iovine, perché la decisione d'appello non rispondeva ai requisiti di legge

5 aprile 1988:Carnevale annulla le sentenze della corte d'assise di Salerno contro 12 presunti camorristi responsabili dell'attentato del 1982 contro il procuratore della Repubblica di Avellino, Antonio Gagliardi

20 ottobre 1988:annulla la sentenza contro la 'ndrangheta, tra cui 13 condanne all'ergastolo e in cui era imputato Giuseppe Piromalli: per la mancata nomina sia da parte del presidente della Repubblica, sia da parte del presidente della Corte d'Appello di Reggio Calabria, dei due giudici togati che affiancarono nel dibattimento il presidente della corte d'Appello

20 ottobre 1988:Carnevale annulla il mandato di cattura contro Vincenzo Santapaola, 32 anni, nipote del boss catanese latitante Nitto Santapaola

1 marzo 1989:Carnevale annulla i due ergastoli inflitti all'ideologo di destra Paolo Signorelli per l'omicidio del giudice Mario Amato del giudice Vittorio Occorso

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 08:16| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia?

Terra meravigliosa trasformata da un branco di mafiosi alla bancarotta!

I siciliani non meritano questo scempio!
I veri siciliani ti danno l'anima sono ospitali come nessun'altro!

I veri siciliani hanno fatto grande questa regione!

I mafiosi l'hanno distrutta!

Mozart, * Commentatore certificato 24.07.12 08:15| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché Berlusconi e Bossi hanno sempre protetto uno come Carnevale arrivando a fargli decrete ad personam per tenerlo al suo posto?
Perché ci sono degli italiani che nemmeno ora riescono a capire che col loro voto a Bossi e a Berlusconi hanno protetto la mafia e l'hanno fatto diventare più ricca?

21 febbraio 1987.Carnevale annulla per 3 volte, la condanna all'ergastolo inflitta al re della Kalsa Tommaso Spadaro,il mandante,e Giuseppe Lucchese,l'esecutore materiale,per l'assassinio del maresciallo dei carabinieri Vito Ievolella

23 febbraio 1987.Processo per l'uccisione del consigliere Rocco Chinnici:Carnevale rinvia in appello a Catania e annulla gli ergastoli inflitti a Michele Greco e Salvatore Greco

3 marzo 1987:112 persone appartenenti a Prima linea e ai Comitati Comunisti Rivoluzionari condannati per atti di terrosrismo in appello l'8 marzo 1986. Annullate le condanne all'ergastolo di Maurizio Baldasseroni, Maurice Bignami, Oscar Tagliaferri, Giovanni Stefan, Sergio Segio, Oreste Scalzone

Annullamento dei mandati di cattura contro i cavalieri del lavoro di Catania,detti i Quattro cavalieri dell'apocalisse mafiosa,ordinati dai giudici di Trapani

Annullato l'ordine di cattura per Giuseppe Misso, imputato per la strage del rapido 904

Annullato il mandato di cattura emesso dal giudice istruttore di Roma a Pippo Calò

17 marzo 1986: la corte d'appello di Reggio Calabria condanna con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso: Francesco Mammoliti, Francesco Strangio, Antonio Pizzata, Domenico Pipicelli, Carlo Fuda, Rocco Carrozza, Francesco Pascale, Antonia Vottari, Maria Falcomata e Nina Falcomata.Carnevale annulla senza rinvio

1 aprile 1987:Carnevale annulla gli ordini di cattura emessi contro il boss della 'ndrangheta calabrese annulla gli ordini di cattura emessi contro il boss della 'ndrangheta Giuseppe Lo Giudice e dei suoi 3 figli,accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso.

segue

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Dopo una bella discussione sul web la Sicilia a risolto i suoi problemi
Meno male che ci vuole cosi poco

Riccardo Garofoli 24.07.12 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizie a Rate....pare che ora ci siano altre 10 città che siano in odore di "fallimento"....avevo ragione quando sospettavo che il debito pubblico poteva superare i 2000 mld..attestandosi probabilmente sui 2200..!!!!
Ho ragione di pensare che stiamo in piedi, proprio perchè lo Stato ritarda il pagamento dei suoi debiti di 12-16 mesi....e ora pure le "Pensioni" come quelle legate alla vicenda "esodati"...
Se salta un ASTA di BTP...s'affoga...ricordo che da qui a dicembre dovremo rifinanziare 70 mld di Bond e pagare almeno 20-25 mld d'interessi!!
BERSANI pare abbia detto che chi porta i soldi(risparmi)all'estero e un traditore....un nemico della patria....ahhhhh! se così fosse e segno che sono in preda alla disperazione!
Ma l'ABC deve affrontare un altra situazione disperata e cioè che i dati elettorali dicono che solo il 50% degli italiani voterebbe gli attuali Partiti!!..e l'altro 50%?...un bell'incubo per l'ABC...!
Non voglio fare il pessimista..però siamo FALLITI..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.07.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

La critica verso la Bindi è sensata e fondata in quanto la stessa è complice di un sistema fatto di sprechi e di ruberie a danno dei cittadini e quindi la stessa è poco credibile nella difesa dei diritti del popolo. Mi auguro che gli italiani sappiano ascoltare il buon senso e la ragione e non si lascino fuorviare dalle lobbye giornalistiche che continuano a rubare soldi allo stato con continui e pingui finanziamenti pubblici! Questi politicanti devono essere mandati in Siberia al più presto e vedrete che i diritti dei più deboli verranno garantiti nel vero senso della parola e non nel senso tutto Bindiano, che corrisponde al fregarsene completamente. La strega Bindi possa convertirsi e farsi monaca, noi ne saremo fieri, si tolga dai piedi! Grazie Rosy!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 24.07.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Carnevale 3
Chiamava Falcone "quel cretino", "faccia da caciocavallo" e aggiungeva: "io i morti li rispetto, ma certi morti no". Aggiungeva: "a me Falcone non è mai piaciuto".Poi insinuava che Falcone avesse messo sua moglie, Francesca Morvillo morta anche lei a Capaci, nella corte d'Appello di Palermo per far confermare le condanne che Falcone otteneva in primo grado. Lo accusava di aggiustare i processi, diceva al telefono, per "fregare qualche mafioso". Durante gli interrogatori, a chi gli chiedeva se confermasse o meno tali dichiarazioni, ribadì: "Sì sì, io contro di loro ho un'avversione che non è venuta meno neanche dopo che la mafia li ha ammazzati"

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Carnevale 2
La sequenza delle accuse culminò in uno dei maggiori scandali della storia della magistratura italiana.Il collaboratore di giustizia Gaspare Mutolo lo coinvolse nel processo Andreotti, dichiarando che "Andreotti aveva con lui uno speciale rapporto personale".E i boss erano sicuri che non ci sarebbero stati problemi."
Dal 23 aprile 1993 il magistrato venne sospeso dalle funzioni e dallo stipendio, poi nel 2001 fu condannato dalla Corte d'appello di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa a 6 anni di carcere, all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e all'interdizione legale lungo l'arco della pena. Ma la sentenza finale dei compari di Cassazione lo ha assolto con formula piena, senza rinvio, ribaltando la sentenza della Corte d'Appello, constatando prove insufficienti a sostenere tali accuse. In particolare ha dovuto rilevare come le deposizioni dei suoi colleghi magistrati di cassazione che denunciavano le sue pressioni per influire sui processi, fossero inutilizzabili in giudizio perché riferivano fatti accaduti in Camera di Consiglio, quindi coperte da segreto.In conseguenza dell'assoluzione e a ricostruzione della carriera interrotta,Berlusconi lo rentegrò in Cassazione,cambiando la legge per favorirlo nonostante i limiti di età
Carnevale si schiera apertamente contro il pool antimafia,che definisce "giudici sceriffo": "La Costituzione vuole il magistrato in toga e non in divisa.Io sono un giudice e mi rifiuto di essere un combattente anche contro la mafia»
"I giudici sono scansafatiche e incompetenti, non conoscono i codici e pensano solo alla carriera"
"Il pasticcio dell'antimafia professionista è nato per colpire gli avversari politici della sx di matrice comunista"
In seguito alle stragi del 1992,nel corso di intercettazioni,lancia pesanti insulti a Falcone e Borsellino, uccisi da Cosa Nostra.Li chiamava "due incapaci, con un livello di professionalità prossimo allo zero"

segue

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Più che la Sicilia verso l'abisso, direi che ci stà andando tutta l'Italia. Se non si decide di eliminare gli sperperi, le spese contro i cittadini, i privilegi........ed anche di rendere più produttive le varie situazioni dello Stato,.....la strada è quella giusta.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 24.07.12 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Il partito unico siciliano è alla base del potere della stessa mafia, in quanto le decine di migliaia di dipendenti della regione sono lo zoccolo (figli di zoccola) duro del consenso della borghesia mafiosa meridionale che in questo momento controlla il parlamento ed il paese.
Non è un caso che la Lega al nord è fallita dopo che si è scoperto che era controllata da due vecchie megere meridionali degne della taranta come la moglie di Bossi e Rosi Mauro.
L'aspetto buono di questa eterna crisi, che purtroppo non arriva mai alla nostra sacrosanta bancarotta, è che sta smantellando le sacche di economia parassitaria ed inefficente dellìarea euro.
L'area enorme del pubblico impiego greco, prima dell'euro finanziato dalla valuta pregiata del turismo, l'economia basata sull'edilizia della Spagna, che prima o poi doveva sgonfiarsi, le deboli economie del sud Italia controllate dalla criminalità e quindi per definizione estranee alla competizione del mercato, potevano reggere col mondo polarizzato della guerra fredda, ma con la globalizzazione che ha gettato centinaia di milioni di persone sul mercato del lavoro mondiale, facendo crollare il valore della merce lavoro e al contrario facendo lievitare il valore del capitale finanziario necessario al trasferimento della produzione dove il lavoro costava meno, queste vaste sacche di economia inefficente erano destinate a sgonfiarsi (e quindi non è colpa dell'euro).
Oggi la crisi è dovuta al fatto che ormai il grande trasferimento della produzione è avvenuto, il capitale non trova più fonti di elevata remunerazione e quindi cerca impazzito di remunerarsi imponendo ovunque ricette liberiste, secondo però una logica di tipo neofeudale fuori dal tempo.
A parte il fatto che il futuro è in una economia verde e dell'industria culturale, ma in Italia bisogna smantellare in modo anche cruento corruzione e criminalità, eliminando ad esempio Berlusconi e le sue lercie televisioni, destinando le frequenze comprate coi soldi mafiosi alla Rete

mario genovesi 24.07.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Voi che venite qui a fare dell'antimeridionalismo idiota,rispondete a questa domanda:con i voti di chi Berlusconi ha messo a capo della Cassazione il giudice Carnevale?Com'è che Bossi e Maroni hanno dato il loro appoggio a nominare come più giovane Presidente della prima sezione penale della Suprema Corte di Cassazione Corrado Carnevale dandogli il monopolio del giudizio di legittimità sulle sentenze di mafia? Com'è che costui si è permesso di cancellare 500 sentenze di mafia, per vizi di forma,guadagnandogli il soprannome l'ammazzasentenze? Invalida, tra l'altro:
-gli ergastoli per i fratelli Michele e Salvatore Greco,mandanti dell'assassinio del magistrato Rocco Chinnici,per "non credibilità dei pentiti"
-le condanne per un processo alla Banda della Magliana,che ancor oggi è attiva(gli stessi assassini il cui capo è seppellito per volere di Andreotti in una Basilica)
-l'arresto di Don Giovanni Stilo,prete mafioso
-l'arresto di Giuseppe Misso,camorrista del Clan Misso,coinvolto nella strage del Rapido 904 Napoli-Milano
-'arresto del figlio di Michele Greco,Giuseppe
Carnevale ha negato l'esistenza di una Cupola di Cosa Nostra quale centro unificato criminale, e non ha ritenuto attendibili le parole del "pentito dei due mondi" Tommaso Buscetta, che aveva disegnato l'organizzazione mafiosa come una piramide al cui vertice stava una cupola formata dai superboss mafiosi.
Quando il guardasigilli Claudio Martelli chiamò a dirigere gli Affari penali del Ministero Giovanni Falcone, che aveva istruito il maxiprocesso a Cosa nostra,questi gli avrebbe chiesto consiglio per evitare che sull'ultima fase giudiziaria del maxiprocesso gravasse l'ombra del dubbio, stante la fama che circondava Carnevale.La via d'uscita venne trovata con il monitoraggio delle sentenze decise dalla prima sezione:per 4 mesi un gruppo di giudici lavorano sui 12500 provvedimenti emessi dal 1989


segue

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma sul monitor dei rivoluzionari a cinque stelle c'e una icona con Ernesto Guevara
Perché se è cosi devo fare un aggiornamento

Riccardo Garofoli 24.07.12 07:33| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi che le vere capitali della mafia non sono mai state Palermo o Napoli
ma Milano e Roma!
Ricordatevi che quelli che hanno smantellato la DIA e tagliato fondi alle procure e alle forze di polizia non sono stati i siciliani, sono stati Berlusconi e Maroni.
E che il vero traditore di questo paese si chiama Bossi.
Ricordatevi che i voti che mafia procura fanno comodo a tutti ed è grazie a questi voti che Bossi e Berlusconi hanno governato 17 anni, rovinando l'Italia.
E che agli atti giudiziali compare anche un pezzo grosso del Pd che contratta con gente della 'ndrangheta per fare avere voti a Fassino come sindaco di Torino.
Ricordatevi che la Tav in Val di Susa si deve fare per favorire la Coop del cemento del Pd ma che i materiali di scarico il Pd li ha già promessi a una società della 'ndrangheta e sono questi affari i veri motivi per cui l'opera non si annulla.
Ricordatevi che quando Bossi ha rubato soldi al partito si è rivolto a due mestatori mafiosi per farseli investire nei paradisi fiscali.
Ricordate che se le tre organizzazioni mafiose in 65 anni si sono rese più forti che mai è grazie ai favori di una classe politica criminale.
Ricordatevi che ogni volta che voi li votate, votate per la mafia, le sue migliaia di vittime e lo stato di soggezione di tre quarti di questo paese. Dunque i veri mafiosi siete voi!

viviana v., bologna Commentatore certificato 24.07.12 07:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

24 luglio 1974

Scandalo Watergate:
La Corte Suprema degli Stati Uniti sentenzia all'unanimità che il Presidente Richard Nixon non ha l'autorità per trattenere i nastri della Casa Bianca e gli intima di consegnarli al procuratore speciale che indaga sul caso.

capito, Napolitano?

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

azz..... che vento!


Buon giorni ai rivoluzionari 2 punto zero cappuccino o caffè cornetto , la rivoluzione la volete calda e la volete servita al letto o vi alzate comodi tranquilli continuate a lagnarvi cosi non servite a nulla
Quando il m5s avrà perso la spinta propulsiva e il voto di protesta sarà tornato al ovile solo allora vi accorgerete del occasione persa tranquilli state a casa la tastiera i nickname vi danno tranquillità buona giornata

Riccardo Garofoli 24.07.12 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Il progetto di un mega-tunnel che collegherebbe la Sicilia alla Tunisia passando sotto il mar Mediterraneo sembrerebbe fantascienza ma è stato ipotizzato da Enea.

Siamo ancora ben lontani dal prendere in considerazione l'eventuale infrastruttura che chiederebbe un investimento gigantesco che farebbe impallidire quello della Torino-Lione: una delle necessarie opere per la sua realizzazione sarebbe l'esistenza del Ponte sullo Stretto e un adeguamento della rete ferroviaria siciliana, senza cui tutto finirebbe in una bolla di sapone.


hei notav : ma perche' perdete tempo per quei 4 soldi da spendere per la ferrovia torino lione ?

capito,capito, laggiu in sicilia sparano per davvero!!!

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 06:00| 
 |
Rispondi al commento

Il documento esiste ed è reale, anche se al momento limitato soltanto a una serie di linee tracciate su dei fogli.

Il progetto di un mega-tunnel che collegherebbe la Sicilia alla Tunisia passando sotto il mar Mediterraneo sembrerebbe fantascienza ma è stato ipotizzato da Enea.

Siamo ancora ben lontani dal prendere in considerazione l'eventuale infrastruttura che chiederebbe un investimento gigantesco che farebbe impallidire quello della Torino-Lione: una delle necessarie opere per la sua realizzazione sarebbe l'esistenza del Ponte sullo Stretto e un adeguamento della rete ferroviaria siciliana, senza cui tutto finirebbe in una bolla di sapone.

Il mega-tunnel ideato è lungo 150 chilometri, parte da Pizzolato (Trapani) e sbuca a Cape Bon (Tunisia) dopo aver attraversato il Mare Nostrum che ha visto lo svilupparsi di prospere civiltà.

cazzo!! con i costi alla siciliana di quest'opera vuol dire che se paghiamo 10 biglietti aerei a testa per tutti gli africani , andremmo a spendere un decimo.

ma chi sono sti matti che pensano a queste cose ?
sicuramente acculturati sudisti, sinistri e gli ammalati di buonismo ...


CARO UMBERTO, PURTROPPO NON CI SIAMO RIUSCITI: VORRA' DIRE CHE CE LI DOVREMO MANTENERE A VITA.

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 05:57| 
 |
Rispondi al commento

La discussione sul registro delle unioni civili prende il via nell'aula consiliare di Palazzo Marino ,dopo il duro attacco della Chiesa. E

Formigoni: "La famiglia non si scimmiotta, ma gli si fa pagare la tangente a don Verzè ".

Una chiesa che pretende di avere il monopolio del 'culo' non è destinata a durare ed a essere 'guida'.
Ci sono problemi più importanti da risolvere . E il sacerdote non è più quello che prevedeva le piene del Nilo o faceva piovere con le sue preghiere .
Adesso c'è il Meteo e sisa che le piene del Nilo nascono sugli altipiani etiopi . Modernizzarsi e mettersi al passo con i tempi non è poi la fine del mondo .

tra il dire e il fare, Sorzè VE Commentatore certificato 24.07.12 05:52| 
 |
Rispondi al commento

''La Sicilia e' al default. Per l'Italia e' una palla al piede. E'meglio che fallisca e ricominci daccapo, se non vuole rispettare i parametri.

Si costituisca pure in Stato autonomo e, che non rompano i coglions''.

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 05:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sicilia: regione 'arruola' oltre mille 'rilevatori'

Ricorso a esterni per carenza personale,

PALERMO, 23 LUG - La Regione siciliana ''arruola'' oltre mille 'rilevatori': si tratta di personale esterno inserito in due appositi elenchi e che sara' chiamato per svolgere indagini statistiche.

Il ricorso a queste figure e' dovuto alla ''carenza di personale interno per le finalita' connesse alle indagini statistiche'', sebbene la Regione abbia in organico oltre 18 mila dipendenti, compresi 1.600 dirigenti.


questi ormai sono usciti dalla logica ..... dobbiamo sbrigarci a mettere il muro, altrimenti quando i grillini faranno la rivoluzione, non ci sara' piu' una lira da portare a casa!!!

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 05:42| 
 |
Rispondi al commento

caspita!! tutti i commenti antisicilia sono stati bannati.

quanto siamo razzisti noi italiani!!

a proposito , quelli che han costruito abusivamente davanti ai templi e in altri luogi , han pagato l'imu ?

Giosue Di Gennaro Commentatore certificato 24.07.12 05:38| 
 |
Rispondi al commento

MALATI D'IRREALTA'

Caro Alfio, se tu dici che i siciliani, o i loro politici e amministratori, non faranno nulla, vuol dire che sarà proprio così. Per quanto lombardizzato, tu i meccanismi mentali dell'Isola li conosci a fondo. Però uno provocatoriamente potrebbe domandarsi, perché dovrebbero fare qualche cosa? Lo stato non ha protetto, o ha contribuito a elininare, gli eroi siciliani. Adesso una figurina che si autoproclama statista, ma che evidentemente non sa nulla di politica né di economia, pretende di governare non tenendo conto nemmeno della realtà, ossia dell'evidente fallimento del paese, e, invece di prendere provvedimenti per proteggerlo nella perigliosa circostanza, cerca di spellare i cittadini per continuare a pagare gli interessi del debito. Non si è nemmeno ribellato di fronte alla pura follia di un parlamento che va a votare il rientro in vent'anni di metà del debito pubblico. Ora molti siciliani saranno anche malavitosi, ma riconoscono subito se uno è una iena o un gattopardo.
Poi, se allarghiamo lo sguardo, che cosa vediamo? Un pagliaccio a Francoforte che va a dire al Monde che l'Europa non è in recessione, che l'euro è irreversibile ecc.. In Spagna, le autonomie locali sono al fallimento come la Sicilia. Il paese è anche fallito. Le banche sono tutte più o meno fallite. Lo spettacolo è il più incredibile cui ci potesse capitare di assistere. Di affrontare la realtà e apprestare qualche salvaguardia, non ne vuol sapere nessuno. Però i politici pensano alle elezioni e a continuare a galleggiare. Perchè i siciliani non dovrebbero fare lo stesso?

andrea f., roma Commentatore certificato 24.07.12 04:38| 
 |
Rispondi al commento

[No nuke] aggiornamento delle 3:27: Bussoleno appare questa notte totalmente militarizzata soprattutto nei dintorni della stazione. lo schieramento delle forze dell'ordine è veramente ingente. Il legal team spiega che le forze dell'ordine hanno motivato l'identificazione dei 115 passeggeri del treno dicendo che all'arrivo del treno tutti e 115 i passeggeri avevano il volto travisato. Stay tuned...

https://www.facebook.com/pages/Radio-Blackout-105250/55260639179

manuela bellandi Commentatore certificato 24.07.12 03:36| 
 |
Rispondi al commento

[No tav] aggiornamento delle 3:20: al campeggio di Chiomonte l'allarme sgombero sembra si stia concludendo. Le forze dell'ordine schierate a piedi in assetto antisommossa, la ruspa e l'idrante sono rientrati nel cantiere e sul luogo è giunta anche una macchina della digos. Si aspettano ulteriori aggiornamenti e si resta comunque in allerta. Stay tuned...

[No nuke] aggiornamento delle 3:16: dal treno fermo a Bussoleno sembra che la situazione si stia sbloccando. I passeggeri potranno scendere a gruppi di dieci: verranno tutti identificati, chi è senza documenti verrà filmato e rilascerà un'autocertificazione. Il trattamento sarà identico per manifestanti e pendolari: in tutto si tratta di 115 persone che sono rimaste chiuse per tre ore e un quarto dentro il treno. Per il momento dal treno non è sceso ancora nessuno. Il conto per questa notte sarà quindi di un totale di 170 persone fermate e identificate solo a Bussoleno, a cui bisogna aggiungere i fermati nei dintorni di Borgone e San Didero. Stay tuned...


[No nuke] aggiornamento delle 3:02: gli undici fermati tra Borgone e San Didero sono stati identificati e rilasciati. Per il momento non si hanno notizie certe sul passaggio del treno. Stay tuned...

[No nuke] aggiornamento ore 2:44: tantissime le forze dell'ordine a Borgone, continua l'identificazione di tutti i fermati. Per quanto riguarda Bussoleno sta lavorando il legal team che si è messo a disposizione di tutte le persone rimaste bloccate all'interno del treno: manifestanti e pendolari. Stay tuned...

manuela bellandi Commentatore certificato 24.07.12 03:27| 
 |
Rispondi al commento

Davide Bono ‏@DavideBono5s

Mi dicono: le FF.OO. non possono (in teoria) sgomberare il campeggio #notav ora perché la famosa riunione prefettizia non si è tenuta oggi..


"L'Italia senza la Sicilia
non lascia immagine nello
spirito: soltanto quì è
la chiave di tutto".

...Lo ha detto J.W.Goethe !

...Non mi azzardo a dire altro !
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 24.07.12 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Uno strano teatrino, i #notav chiusi sul treno, la polizia a presidiare e altri #notav fuori dalla stazione #bussoleno http://yfrog.com/o0dihysj

manuela bellandi Commentatore certificato 24.07.12 02:04| 
 |
Rispondi al commento

2 avvocati e deputato in arrivo a treno sequestrato FFO a Bussoleno

manuela bellandi Commentatore certificato 24.07.12 01:49| 
 |
Rispondi al commento

ATTACCO IMMINENTE al Campeggio NOTAV.....VAL SUSA da BUSSOLENO a CHIOMONTE situazione di fuoco.....Treno Nucleare verso Torino.....poi in Valle......FDO pronte a Manganelli e CS.....stanotte so cazzi amari!!........NOTAV NO NUKE

alberto pepe, torino Commentatore certificato 24.07.12 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Aut_Marcos ‏@Aut_Marcos

La ruspa davanti, 50 antisommossa e l'idrante dietro. Si aspetta il tentativo di sgombero ma i compagni si preparano. Siamo con voi. #NoTav

manuela bellandi Commentatore certificato 24.07.12 01:45| 
 |
Rispondi al commento

3/3

Ecco un esempio di ragionamento piccolo borghese: "Se io credo o non credo, ciò è affar mio personale. Ma i preti ci sono e se non mi vedono andare in chiesa si guastano con me. D'altro canto l'audizione della Messa non mi viene a costare alcun sacrificio. Dunque...". La conclusione al lettore.

Questa logica rigida e tornacontista, ipocrita e vile, svela meglio di qualunque esegesi una situazione psicologica che non è propria ad un solo campo, ma va dalla religione alla politica ed è modo normale di essere nella vita. Così la Chiesa vive in questi casi di taciti compromessi su un terreno di indole materiale; così il deputato viene eletto a patti e condizioni più o meno stabilite con coloro che tengono gli elettori in mano fornendo loro il mezzo di vita; e le vicende fluiscono come un fiume lutulento il cui alito non fa che uccidere le iniziative e le ansie delle nuove generazioni...

La conclusione?
Breve.

La piccola borghesia siciliana in blocco - non è il caso di parlare di borghesia - è dunque uno degli aspetti negativi dell'esistenza e non può avere una sua spiritualità in quanto mancano per essa le condizioni elementari di vita. Di contro, però, nei paesi in cui le condizioni sono tali da permetterlo, a questa bassura di concepire e di operare si oppongono le avanguardie operaie le quali rispondono con la dignità e l'intransigenza alla elasticità e al trasformismo delle classi... dirigenti e con gli sforzi verso l'autonomia - sforzi in cui l'animo vibra e si esalta - al riformismo dei piccoli politicanti in cerca di croci, commende e medagliette. Bisogna quindi contare su di esse per una ripresa moderna. Ogni altra speranza è illusione.

1925 - RIVOLUZIONE LIBERALE

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 01:40| 
 |
Rispondi al commento

2/2

Bisogna tener conto, perciò, nel considerare il problema meridionale, della resistenza che offre il popolo secondo cui il mutare non appare come necessità di vita ma come avventura di dubbio esito. In conseguenza gli atteggiamenti verso la vita hanno caratteristiche originali e assolutamente singolari. Si osservi, per fare un caso, l'atteggiamento al fenomeno religioso. In sostanza - e non sembri un paradosso l'affermazione - più che cristiano esso è buddista. Dio è un vertice che brilla ognora immutabile, una sfinge che bisogna pregare perché conceda qualche alleviamento contingente all'esistenza. Il modo di considerare il divino e l'al di là è, perciò, perfettamente metafisico e dommatico, esprime la trascendenza più rigida per cui la fede è una fiamma costante, non esiste come problema connesso al divenire e, dunque, come crisi spirituale, ma spesso divampa per raggiungere altezze spaventose nei molti casi di fanatismo.

Ora, poiché non è il caso di illustrarli, proseguiamo nella indagine. Si rende necessario a questo punto dire subito che rispetto alla marea del popolo si deve tener debito conto delle classi medie, dei piccolo-borghesi viventi ai margini della industria e del commercio nascenti. È notorio come tutti i periodi di adolescenza sia negli individui come nei popoli sono caratterizzati da malattie psichiche date dal morboso acutizzamento dei vizi latenti nel primo periodo.

Onde non rechi meraviglia l'enunciare che gli aggruppamenti di cui sopra rappresentano in Sicilia la negazione e l'abbrutimento di ogni facoltà. Di fronte alle masse, la cui psicologia abbiamo già cercato di illustrare, esse rappresentano, in certo senso, un passo indietro. I primi urti col mondo moderno invece di far scaturire una visione attualistica della vita, hanno operato in senso inverso...


COMPAGNI OPERAI INGINOCCHIATEVI E BACIATE LE MANI AL COMPAGNO DIO D'ALEMA CHE SCIENDE TRAI MORTALI.

Presidio davanti Montecitorio di una delegazione di lavoratori dell’Irisbus Valle Ufita. Durante la protesta degli operai, che hanno contestato incatenandosi davanti a Palazzo Chigi, passa l’On. Massimo D’Alema. “Non serve a nulla, tutto questo non serve a nulla” – rimprovera il deputato del Pd, mentre si confronta con alcune tute blu visibilmente indignate. “Non state facendo nulla neanche voi” – risponde uno dei lavoratori. Un altro ancora, incatenato, grida: “Marchionne ha deciso di chiudere il nostro stabilimento e voi non avete detto niente. Avete paura di Marchionne, ma lo volete mandare affan…“. D’Alema abbozza sorrisi imbarazzati e risponde: “Ma se lo mandiamo affanc…quello chiude e non lo vediamo più”. L’operaio rincara la dose: “Non facciamo la passerella, D’Alema. Noi non ce la facciamo più”. Il politico non ci sta e reagisce con stizza. “Io sono venuto a parlare con voi” – replica – “Non c’era nessuna campagna elettorale, non piglio voti da voi altri e quindi non faccio passerelle. Vengo perché m’interessa il problema, hai capito? E smettila di dire cazzate”.

paese di merde 24.07.12 01:36| 
 |
Rispondi al commento

1/1

Note sulla Sicilia

La Sicilia rappresenta - come è noto - rispetto alle altre regioni una fase di vita già sorpassata, una forma cui in altri luoghi nuove sono successe.

Ma la modernità ha avuto delle influenze sul suo stato di cose per cui l'osservatore attento può già cominciare a notare una certa varietà di formazioni ora elementare e primordiale in quanto propria ad un popolo in periodo di infanzia. Quindi non è del tutto esatto esaminare in blocco una situazione, contenendo essa già lieviti e fermenti nuovi, sfumature e giochi psicologici di vivo interesse per lo studioso. La massa che forma la maggioranza è dedita alla cultura della terra o vivente in generale sopra una fase primitiva di economia rudimentale, ha un senso tutto particolare dell'esistenza, una concezione del mondo nella quale confluiscono diversi elementi.

Primo: il pessimismo.

La forza dinamica che è in tutte le energie della natura non è avvertita da alcuno. La tradizione manca di punti di partenza essendo sempre uguale con esasperante monotonia a se stessa e la maniera di vivere viene tramandata da padre in figlio identica attraverso le generazioni. Si ha, dunque, negli animi una disperazione tranquilla e calma, pacata e serena che non è eccezione od abito mentale: forma, invece, tutto un mondo, tutta una intera spiritualità esistente supratutto come norma etica e della quale l'aspetto maggiormente caratteristico è la statica immobilità.

In Sicilia lo stato d'animo della plebe permane più che nero, grigio.
L'avvenire esula dalle considerazioni ed il passato avvince con la forza che danno le cose definite, i posti sicuri.

Se sì è vissuti sempre così, perché cambiare? Questa è la domanda che in ogni cervello fermenta, poiché la cognizione della storia, il senso del divenire si trovano assenti...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 01:35| 
 |
Rispondi al commento

5/5

E ciò si spiega. I vecchi statuti locali, a base liberale, coevi a quelli inglesi, vivi ancora nell'isola, assicuravano alla Sicilia guarentigie di libertà che il potere regio non aveva potuto intaccare, e dalle quali anzi era stato sempre limitato. A mezzo del Parlamento, i diritti del popolo avevano sempre condizionato la potestà sovrana, che aveva dovuto inchinarsi assai sovente alle costituzioni locali. È, quindi, naturale che, come giustamente il Pitrè osserva: "dello scoppio dell'89 in Francia, la Sicilia per ragioni feudali, civili ecclesiastiche diversa da quella non si risentì gran fatto; perché se in Francia il terzo stato abbatteva nobiltà e clero, in Sicilia clero e nobiltà sostenevano i diritti del Parlamento, qualunque essi fossero e per quanto logorati dalle leggi e dal tempo. L'aristocrazia e gli ecclesiastici avevano in sé tanto da esser giudicati liberali, e la potestà regia, per assoluta che fosse, urtava contro tutto un ordinamento che era guarentigia dei diritti della nazione siciliana". A base di tale ordinamento stava l'istituto parlamentare che mentre a Napoli non esisteva più, in Sicilia si manteneva, per quanto possibile, vivo. Del Parlamento lo spirito siciliano menava orgoglio, comunque esso funzionasse; ed è con qualche indulgenza che un anonimo settecentista descrittore delle cose di Sicilia, riferisce a proposito dell'Assemblea siciliana che "i siciliani pretendono per questo paragonare il loro parlamento a quello d'Inghilterra". Ciò che conta in ogni modo è l'esistenza, in Sicilia a differenza del Napoletano, di un clima liberale, propizio all'assimilazione delle forme politiche britanniche. Anche l'Amari nota che nel secolo decimottavo davanti allo stesso ramo di Borboni, i due reami di Napoli e di Sicilia godevano diversa vita. "Per una contraddizione che avviene talvolta... nel reame di Napoli c'erano più lumi in quel di Sicilia, più libertà ".

1925 - RIVOLUZIONE LIBERALE

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 01:15| 
 |
Rispondi al commento

“MA QUANT’È TOSSICO MARIO MONTI” ?

A quanto sembra la rivoluzione copernicana del “CARO MARIO MONTI” è fallita e d’altronde non poteva finire diversamente giacché a volerlo al governo sono gli stessi “ladrones e scroccones” che ci hanno condotto nel baratro e che gli votano tutte tutte le sue porcherie, pur di salvare la poltrona.

“NOVE MESI DI MANOVRE LACRIME E SANGUE, NON SONO SERVITE A NULLA”, con lo spread siamo nuovamente al punto di partenza, ed i sacrifici degli Italiani se li sono mangiati in un solo boccone i pescicani della finanza, che se né fottono altamente dei compitini fatti in casa nostra per ridare credibilità internazionale al nostro disgraziato paese, hanno sentito odore di sangue e si fermeranno solo quando ci avranno spolpato fino all’osso.

“L’ERRORE PIÙ GROSSO È STATO DARE DA MANGIARE AI PESCECANI, ASSECONDANDO IN TUTTO E PER TUTTO LE LORO FOLLI RICHIESTE” made in BCE e Fondo Monetario Internazionale, ed ora che si sono accorti che pure ci guadagnano, non si fermano più.

Ormai è tardi, ma l’unico modo per evitare danni peggiori è dargli da mangiare delle indigeste “BUNGA-BUNGA LIRE” che gli lasceranno un po’ l’amaro in bocca, ma almeno riusciremo a salvare qualcosa nostro disgraziato paese.

“SE FOSSI TEDESCO TIFEREI PER LA MERKEL”, sta facendo fino in fondo il suo sporco lavoro, tutelare in tutti i modi possibili, gli interessi della Germania, siamo noi che siamo fessi che seguiamo ciecamente i suoi diktat, sperando che alla fine ci getti un osso rimasto dal loro grasso, grosso, banchetto.

Paolo R. Commentatore certificato 24.07.12 01:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4/4

Si determinava così una vera e propria corrente inglesizzante, ad alimentar la quale contribuì la singolare diffusione che ebbero in Sicilia le principali opere inglesi nella seconda metà del settecento e nella prima dell'ottocento (Bacone, Bolingbrke, Hobbes, Locke, Hume, Stewart, Robertson, Gibbon, Macaulay, Young, Smith, ecc.). Corrente e coltura che giovarono a tener lontana la Sicilia da eccessivi entusiasmi verso la rivoluzione francese, la quale d'altronde non aveva molte ragioni di successo nell'isola. Alla scuola inglese, insomma, appartennero gli uomini del 1812, come alla stessa scuola appartennero, in seguito, gli uomini del 1848.

(L'Inghilterra ebbe, è vero, una rivoluzione, non però per rinnovare l'antica costituzione, ma al contrario per sostenerla intera. L'Inghilterra combatté per la sua libertà, ma per quella che consacrata da tanti secoli d'esperienza era veramente una libertà. La Francia combatté per una folle libertà ed incerta. L'Inghilterra ha messo l'equilibrio nei poteri; la Francia lo ha tolto. In Inghilterra il Re forma una parte del Parlamento, ivi il popolo ha un freno nella Camere dei Pari, questa da quella dei Comuni, il Re da entrambe ed entrambe dal Re. In Francia il Re e più nulla. L'Assemblea Nazionale è tutto; ecc." (5). Insomma, l'ordinamento inglese è il modello della virtù politica, e ciò spiega l'adesione spontanea e cordiale che gli uomini del 1812 diedero alla costituzione britannica, completando con le linee di questa gli schemi dei vecchi statuti siciliani. "Quegli uomini, scrive il Niceforo, sebbene più o meno imbevuti delle teorie filosofiche francesi del sec. XVIII, pure in politica erano inglesi, non amavano che l'89 ed obliavano il '93. Non il Rousseau, ma il Blakstone (Inglese) era il loro Dio".

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 24.07.12 01:13| 
 |
Rispondi al commento

3/3

È bene parlare di questa aristocrazia, che sarà quella che nel principio dell'ottocento attuerà il pronunciamento contro il sovrano e nel '12 concreterà la nuova Costituzione. È in seno a questa classe, divenuta folta e ricchissima di proprietà rurali, che si insinuano i principii del costituzionalismo inglese, in quanto sopratutto rispondono ad un interesse di conservazione e di libertà contro l'assolutismo regio, il quale assolutismo, si badi, tendeva in Sicilia a sollevare il popolo dall'oppressione feudale. Sono aristocratici i membri di quelle accademie isolane che si propongono la rivalutazione della luminosa storia locale, a base della quale sta la limitazione dell'arbitrio regio da parte della nazione rappresentata dai bracci parlamentari. Sono aristocratici i cultori di cose economiche ed è in seno all'aristocrazia che si diffondono i principi di agricoltura inglese importati nel 1790.

Quindi, la permeazione liberale avviene in seno all'aristocrazia, cioè alla classe che è stata e diventerà sempre più la classe dirigente.

La Costituzione del 1812 verrà attuata dalla nobiltà, perché questo è il ceto intellettuale, oltre che, per essere detentore della ricchezza, il ceto che è in grado di viaggiare, di istruirsi, di creare accademie, di mettersi a giorno delle civiltà più avanzate; e perciò di capire i vantaggi di una costituzione, la quale gli offre il modo di limitare il potere regio in suo favore. Frequentissimi furono infatti, fra il sette e l'ottocento, i viaggi di siciliani intelligenti ed influenti in Inghilterra, e tali viaggi contribuirono indubbiamente a interessare e accostare le coscienze siciliane alle patrie istituzioni che, almeno nella lettera, tanta somiglianza avevano con quelle inglesi.


SITUAZIONE ROVENTE in VAL SUSA......transitera' TRENO con SCORIE NUCLEARI da Vercelli direzione Francia.....Autostrada chiusa.....FDO PUFFI che bloccano tutto in assetto antisommossa.....Chiomonte e Bussoleno tutto bloccato....stanno uscendo anche dal cantiere verso campeggio rischio attacco,con scusa del treno......fdo sul ponte tra la centrale e campeggio.....ambulanze e vigili del fuoco......polizia carabinieri finanza e forestale.......gente che non c'entra con presidi costretti a stare fermi nei posti.....rischio Manganelli e CS.......NOTAV E NO NUCLEARE.

alberto pepe, torino Commentatore certificato 24.07.12 01:05| 
 |
Rispondi al commento

1/1..

LA CULTURA POLITICA SICILIANA
e l'influenza inglese fra il 700 e l'800.

All'interessante libro di A. Graf (pubblicato ai primi del 900) "L'Anglomania e l'influenza nel secolo XVIII" manca un capitolo.
Mentre, infatti, completa e circostanziata è l'indagine sui viaggi e gli studi dedicati all'Inghilterra dagli italiani della penisola, assolutamente manchevole essa appare per quel che riguarda i viaggi e gli studi dei siciliani, e in una parola, per ciò che si riferisce all'influenza politica e culturale inglese in Sicilia, nel settecento. La lacuna è gravissima, se si pensa che in Sicilia, più direttamente che altrove, l'Inghilterra esercitò nella seconda metà del secolo XVIII e nella prima del XIX un particolare influsso: e spiace veramente che all'analisi diligente del Graf sia sfuggito un così ricco campo e materiale di osservazione.

Certo è che un avvenimento politico di primo ordine, quale la Costituzione Siciliana del 1812, modellata sulla falsariga.. inglese, non trova adeguata spiegazione ove non lo si metta in opportuno rapporto con tutto un periodo di preparazione intellettuale che, sotto l'influenza di vari fattori, la precedette..: cioè con la diffusione che la cultura generale inglese ebbe in Sicilia, nella seconda metà del settecento, e con l'ammirazione che la Gran Bretagna, forza politica e civiltà, riscosse nell'opinione pubblica siciliana anche prima del '12. Che la letteratura e la filosofia inglese fossero conosciute in Sicilia è un fatto; e se di prima o di seconda mano non importa: ciò che conta è il favore e l'interesse che esse accattivarono alla Gran Bretagna.


Il m5s a settembre secondo me dovrebbe indire una manifestazione di piazza perché questi se non vedono non credono
Se le manifestazioni si fossero fatte al momento del rimborso credete che si davano il 50% hanno paura dei cittadini l
Le manifestazioni devono essere pacifiche ed autorizzate ma occupare le piazze le strade e l'unico modo per farli retrocedere con il 15 20 % gli si può fare una buona opposizione e null altro lil loro fine e stancare i cittadini quindi non si può perdere anche questa occasione

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:38| 
 |
Rispondi al commento

stasera mia madre mentre sono al computer a lavorare mi chiede:"ma il giappone ha un debito più alto di noi, però non ha problemi perchè le banche gli permettono di avere liquidità... e perchè invece noi siam messi così? e chi è che ci svaluta, chi sono le agenzie di rating?" io le rispondo dicendogli che noi con la banca europea siam vincolati, che la crisi la stanno facendo ad hoc, che l'agenzie di rating non sono altro che lobby molto vicine a chi ci governa e ha governato, e le vorrei spiegare come spesso provo a fare che la crisi è fittizia, che parliamo di fumo, che parlano di fallimenti che non sono reali (delle nazioni, nn dei cittadini o aziende), se non perchè loro vogliono che sia così, mentre ci stiamo dimenticando dell'ambiente, di sostenibilità, di lavoro, di giustizia, di crescita misurata reale e non di prodotto interno lordo che è giusto che decresca, di qualità delle cose, e sopratutto di chi ha creato questa situazione... quando poi vado a sentire in cucina la fonte dei suoi disturbi, chi ti becco su raitre?!? quel mascellone di rutelli che parla come un bravo padre di famiglia e buon statista, di debito, di economia, di quello che faceva e avrebbe fatto lui, di analisi...
ecco, finchè in questa nazione daremo spazio a certa gente che ha rubato, mentito e mal gestito e governato il paese e i cittadini, e gli permetteremo di presentarsi a discutere senza prima aver pagato per quello che hanno malfatto, ecco; fino ad allora mi vien da dire, ma di che cosa stiamo parlando?!?!? persone meno "vaccinate" e mi riferisco agli over 50 e 60, non si indignano neppure quando in certi programmi ci sono persone come la russa, la santanchè, bersani, casini e compagnia bella, e li recepiscono come quasi fossero "amici di famiglia". se il movimento 5 stelle vincerà le elezioni, la prima cosa da fare saranno i processi a queste persone che ci hanno portato in questa situazione, e che hanno la faccia tosta di non aver ancora lasciato il paese.

Luca M., Genova Commentatore certificato 24.07.12 00:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti rispondi volentieri scrivo ora da casa ma passo tutto il tempo libero che ho a cercare nelle strade di Roma questi cialtroni per dirgli quello che penso di loro partecipo alle manifestazioni che hanno un qualche senso e da ragazzo ho questo vizio con i radicali per i diritti civili con i comunisti Berlinguer per la morte di eroi della magistratura per mani pulite al popolo arcobaleno al popolo viola alla catena umana a tante sbagliando manifestazioni sindacali per numero ma non per convinzione i sindacati veri sono morti credo nel 1986

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Monti dixit: "Noi non siamo i Poteri Forti".
E' Vero: son i poteri Morti..!

enrico w., novara Commentatore certificato 24.07.12 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di andare a letto riposto dei link per chi si affaccia la prima volta nel blog:

http://joaquim-truffa.blogspot.it
http://trecanieungiamba.ilcannocchiale.it

Attenti ai truffatori su internet signori sono degli esseri infami e viscidi.
Questo signore o dovrei dire monsignore porta il nome di Pellei Giovanni Battista residente ad Ascoli Piceno.
Domani mattina verso le 7 essendo un individuo stitico frustrato per l'ano tappato inizierà a defecherà tramite tastiera post dall'indubbio valore escrementizio.

Il sermone punterà dritto al fatto che tutto il mondo è contro di lui, che il blog è pieno di picciotti, che chi legge e segue Grillo è un coglioncello...ma soprattutto cercherà di portare la verità assoluta e universale che solo lui possiede essendo stato fulminato per la via dell'Istituto Casa Circondariale di Marino del Tronto.

Io do la buonanotte a tutti...tranne agli infami come il Pellei...a cui dedico la poesia "Giamba er Magnotta" nei sottocommenti...postata da un frequentatore del Blog chiamato Harry Haller.
Ancora notte a tutti.

Valentino F. Commentatore certificato 24.07.12 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando guardo gli over 70 li vedo troppo paraculi, guidano ancora, si prenotano le terme 3 volte all'anno,oppure se ne vanno al circolone con il nipote nel passeggino.
Poi penso, a voi non vi fanno un cavolo di niente, cosa puo' succedere a 1 che ha superato i 70?
ancora galera?ma noooo(b. docet!)
come cxxxo e' che non scendete inviperiti in piazza a protestare di brutto,contro tutto sto schifo nauseante!siete na marea di persone!
pero' se non vi lasciano il posto a sedere sul tram i ragazzotti con lo zaino,gli fate le macumbe?! boh.
mistero italico.

mary dg 24.07.12 00:18| 
 |
Rispondi al commento

I rivoluzionari dalle 18,30 alle 21,30 poi c'e il film in tv

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Assad ora parla di armi chimiche
dategli una pasta

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 24.07.12 00:15| 
 |
Rispondi al commento

La rivoluzione come la volete al dente o un po' scotta

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Quando ti firmerai nome e cognome ti dirò da dove scrivo abbi il coraggio di metterci almeno in rete la faccia se usi un nickname non meriti risposta

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io sono siciliano. Caruso ha omesso di dire che la Sicilia è stata da sempre governata dalla ex DC e negli ultini tempi dai tanti rivoli in cui essa si è frantumata, ivi comprese le forze di centro destra. Io sono di sinistra: non sono mai stato al governo, né direttamente né per interposta persona e/o partito.Se egli per sinistra intende il pd delle due l'una: o é in mala fede o respira il conformismo dominante sparso a piene da Berlusconi, il quale ha sistematicamente indicato il pd come sinistra. Questa massiccia e martellante campagna mediatica ha appiccicato al pd l'etichetta di sinistra, anche se esso ha detto in mille salse che non é un partito di sinistra, tanto da aver tolto la S dal suo logo.
E' vero, però, che i governanti di centro e centro destra della Sicilia hanno tutti scelto una strada a senso unico: comprare il consenso politico con il denaro pubblico. Ciò significa: assunzioni presso la pubblica amministrazione- regione ed enti controllati dalla regione- sulla base della fedeltà elettorale, gonfiare a dismisura il numero di enti per la formazione professionale- il più cretino dei direttori del più squallido ente diventa consigliere comunale con una caterva di voti-,e, ciliegina sulla torta, nomine di migliaia di dirigenti, comprati- pardon,pagati profumatamente per assicurarsi il controllo sociale. Si aggiungano le connivenze con la criminalità mafiosa, la quale esercita un controllo sulla società quantificabile in un 5-10% di voti. In questo modo il gioco è fatto ed il potere diventa inattaccabile. I campioni più illustri di questo gioco criminale sono gli ultimi due presidenti della regione, Cuffaro e Lombardo, entrambi provenienti dall'UDC,il primo già condannato per mafia il secondo sottoposto ad indagini per lo stesso reato. E' un caso? Mi aspetto già l'obiezione.Perché i siciliani non reagiscono? Capite da soli che è difficile, ma c'è chi non si piega, acosto di solitudini e sofferenze. E' un caso che nel Meridione Grillo non sfonda?

enzo b., raffadali Commentatore certificato 24.07.12 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le politiche corrotte le hanno accettate come i posti di lavoro nello stesso identico modo ora che se la vedono loro

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:09| 
 |
Rispondi al commento

SUI MONTIDIPIETA SOTTERATI I TESORI DEI POLITICI CORROTTI
ANDATE A FANCULO

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 24.07.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Quante belle parole dalla scrivania o dal SOFÀ a casa comodi oltre alla rivoluzione volete anche un tramezzino un caffè

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che tutti i siciliani non siano in grado di intendere e volere sono grandi e grossi e vaccinati ormai da troppo tempo perché non sia soprattutto colpa loro

Riccardo Garofoli 24.07.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe parli ai mercati faccia una conferenza via internet garantisca il taglio massiccio nel pubblico il taglio massiccio delle spese della politica una legalita senza paura al sud,una nuova stagione di rilancio dei consumi sostenibili

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 24.07.12 00:01| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia e l ultimo problema di questo paese se non si inizia a cambiare loro non cambieranno mai stanno comodi non gli frega un cazzo di quello che gli accade attorno sembrano sicuri che a loro non possa accadere nulla e se stanno cosi bene cazzi loro ricordo che in una elezione 61 su61 distretti al pdl non hanno una prescrizione medica loro vanno sempre dove tira il vento

Riccardo Garofoli 23.07.12 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Monti l'avevi detto: qualora lo spread superasse 500 punti mi dimetterei!! Forse intedevi qualcosa d'altro fra le righe. Non che risultassi più sereno se ciò accadesse. Perchè imprestare i soldi a banche private quando sono gli Stati a rischio fallimento?Perchè gli equilibri di questo sistema sono bancari a interessi privato. Nell'era dei motori ibridi nel cassetto, a chi giova continuare col petrolio? Noi lo sappiamo a chi giova e rema contro.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento

La corruzione è la causa della crisi
i politici di legno non si mettono in discussione ma si parlano addosso anno dimenticato i voti presi dai mercati fingono che loro non sono la vera causa ma la soluzione
uno spettacolo orribile sono convinti di essere capaci di portarci fuori dalla crisi.
Alcuni probabilmente credono ancora non ne anno avuto abbastanza ,parlano di tutto senza dire piu nulla sono ormai andati in cortocircuito.qualcuno gli stacchi la spina è uno spettacolo indegno di un paese civile

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 23.07.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Si incomincia almeno a mettere il nome e cognome abbandonate i nickname tanto per cominciare un po' di coraggio
Per cambiare le cose c'e bisogno di persone vere fatte di carne ed issa e di manifestazione intense la primavera araba e'na t'à in rete ma a piazza tharir ci sono andate le persone e se non vogliamo soccombere nelle strade nelle piazze ad oltranza dandoci il cambio la spinta finale va data fisicamente con la presenza pacifica ma nutrita di tanta tanta gente e ora di contarsi e non stare a piangerci addosso con i commenti sterili

Riccardo Garofoli 23.07.12 23:54| 
 |
Rispondi al commento

A Palermo nel 1999, un funzionario fu arrestato per aver preteso una mazzetta da un imprenditore. Si chiama Alfredo Milani, denunciato dal cugino di Orlando, all'epoca sindaco, confessò tutto, patteggiò la pena, fu condannato dalla Corte dei Conti a risarcire la città di Palermo per danno d'immagine.

Il dirigente è stato nominato nell'Area Bilancio, Risorse e Tributi. Quando intascò la tangente, tredici anni fa, Milani era a capo dell'Ufficio Tributi.

Livesicilia

Cafiero Pasquale 23.07.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento

la sicilia non deve essere lasciata sola, coraggio siciliani svegliatevi date vita al movimento 5***** cosi come avete reagito ai delitti di mafia, vi stanno fottendo i vostri amministratori i politici che avete votato, Anche un solo grillino servira almeno a controllare e a denunciare gli inghippi e il malgoverno. Raccogliete intanto le firme e appena ci saranno le elezioni potrete far giungere anche la voce della sicilia di 5*****. Beppe quando parti???? Urge iniziare la maratona che ci portera a Roma..............Saremo in tanti anche di piu di ciò che appare sui sondaggi!!!! Hasta siempre

luana ferri 23.07.12 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Sempre pronti a commentare a scrivere la rivoluzione non si fa con le tastiere e con modem metterci la faccia un corpo bisogna invadere le piazze le strade di questo paese il m5s e un movimento politico da SOFÀ

Riccardo Garofoli 23.07.12 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono a conoscenza di alcuni avvenimenti che puntualmente non mancheranno di accadere, gettando nello sconforto ancor piu' Persone.
Preferisco non rivelarne la natura, per permetterne il buon esito.
Credetemi: le Acque son ancor piu' Nere di quanto voglian farci credere.

E' incredibile la Malvagita' di alcuni individui.
Mi spiace, ma preferisco andare a letto: il Blog, mi fa male.
Mi Addentra troppo nell'Analisi della Realta', fino a Vederne le Immagini piu' Sconfortanti.
Le Vedo solo io... e sto Male, solo...

Scusatemi, se vi riesce.
Buonanotte: Preparatevi al Peggio.
Non siamo che a prima dell'Inizio.
Ma non Vi Scoraggiate: abbiamo gia' Vinto.
Anche se la Sofferenza sara' quasi Insopportabile.

enrico w., novara Commentatore certificato 23.07.12 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi Cettina è intervenuta . Depositaria di una poliedrica cultura maturata non solo su banchi di scuola ma assorbendo varie culture che spaziano tra la Puglia e la Sicilia per il tramite della sua professione basata sul contatto con il pubblico.

Oggi Cettina ha difeso come sempre il SUD evidenziando ciò che NON CONVIENE CITARE NEI LIBRI DI TESTO evidenziando ciò che non fa comodo leggere,ricordare,AMMETTERE !

Alcuni l'hanno beffeggiata ignari di non valere UN PELO (NU PILU) di Cettina !

Ravvedetevi ! Chiedete scusa a Cetta , Il DNA non è un'invenzione del SUD e Cettina NON HA TROTE IN FAMIGLIA !!!!!!

Chi sono ? NOn sò cazz che v'appatenene !

Gianroberto F. Savona 23.07.12 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente è finita ancora un po' e tutto si sfalderà.Sarà come andare al cinema dove tutti piangono.Poi all'uscita tutti si dimenticano ........ma non sta volta: intrighi - mafie - cammorie - finite - finite .... aspettiamo ancora un po' ..........

alberto zorli 23.07.12 23:32| 
 |
Rispondi al commento

A Milano c'e una piazzetta che si chiama dell'Amore
sta in centro intestinata fra le viuzze.
Seduta sulla panchina,mi son magnata il mio gelato felice come una regina.
Attorno vagavano solo dei coglioni vestiti da spread con l'aria tramortita.
Che fantastico lunedi'!
il pistacchio di bronte si e' mischiato alla leggezza del mio animo.
riprendiamoci la vita, l'ha detto anche beppe! forza siculi rialzatevi!...stan facendo tutto da soli. Abbiam troppo culo! ;0)

mary dg 23.07.12 23:31| 
 |
Rispondi al commento

quando penso all'italia nell'euro mi viene in mente un mio conoscente.si è indebitato fino all'osso per comprare una barca usata senza considerare che il possedere una barca richiede delle spese continue.la barca è sempre ormeggiata.sta infradicendo per mancata manutenzione e lui vive nella miseria nera per pagare il mutuo fatto a suo tempo per comprare la barca.era tranquillo e si è ridotto una larva.vorrebbe venderla ma non vale piu un centesimo.ci vogliono troppi soldi per rimetterla in moto.li l'errore lo fece lui.ma cosa c'entriamo gli italiani con l'euro?io non ho comprato l'euro.perche debbo vivere nella miseria per l'acquisto fatto da altri?

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 23.07.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non proponiamo alla Merkel un gemellaggio , uno scambio alla pari : per un certo tot di anni diamo in gestione alla Germania la Sicilia ( aggiungerei anche Calabria e Campania )e loro ci danno tre regioni a scelta , quelle che vogliono.
Comodo fare i forti e i superiori quando tutti tirano la carretta , che provino a tirarsi dietro ste zavorre , poi vediamo se i conti tornano .

William Borziani Commentatore certificato 23.07.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione