Arancia meccanica alla greca

Arancia Meccanica alla greca
(2:47)
arancia-meccanica-alla-greca.jpg

Le sfilate di Alba Dorata ad Atene ricordano i cortei nazisti dei primi anni '30. Al posto dei simboli uncinati vi sono nelle strade centinaia di bandiere della Grecia, bianche e azzurre, sventolate per rivendicare nazionalità e appartenenza. L'identità ellenica viene posta in contrapposizione alle alchimie della BCE, è vista come l'affermazione di un nuovo spirito nazionale. Nei filmati, i cortei di Alba Dorata sembrano interminabili. La rabbia ha bisogno di nemici. Il primo è l'Europa, vista come una matrigna, come Saturno che divora i suoi figli, come una padrona in casa d'altri, sempre più odiata e lontana. Il secondo sono gli immigrati. Lo straniero che è oggi in competizione per un lavoro, per un pezzo di pane, per il sussidio governativo, per sfamare la propria famiglia. Se a Berlino vi fu la Notte dei Cristalli con la distruzione dei negozi degli ebrei, ad Atene, notte dopo notte, non si fa distinzione tra le diverse etnie di immigrati. I loro negozi sono assaltati, i vetri sfondati, le loro macchine ridotte a rottami. Gli immigrati di colore sono inseguiti per le strade e picchiati violentemente sotto gli occhi della polizia che talvolta si unisce ai carnefici.
Tutto questo, l'esplosione dell'odio sociale, la ricerca della sicurezza all'interno di un branco di simili, la xenofobia, il nazionalismo portato alle estreme conseguenze, il rinascere di partiti che si richiamano al nazionalsocialismo, era ampiamente prevedibile. La Grecia è una serie di fotogrammi del possibile futuro dei Paesi europei al cui capezzale sono chiamati finanzieri, banchieri e uomini d'affari nella veste di becchini della democrazia. La vista di questi signori, impassibili e senza umanità, è quella di un miope, non vedono lontano, ma solo qui e ora. Al posto di cambiamenti radicali che prevedano la partecipazione dei popoli europei, si accaniscono con lo spread, il debito e il bail out. I referendum sull'euro sono vietati, non contemplati. I cittadini trattati come dei minus habens. Intanto, Atene brucia e l'incendio potrebbe presto estendersi a tutta l'Europa.

reich_3DA.pngGli spettri del Quarto Reich di Marco Dolcetta

Dolcetta compone le tessere di un mosaico inquietante, dove i "vecchi signori" hanno nutrito nuove generazioni di adepti, aggrappati a un credo mai morto, oggi più vitale e minaccioso che mai.

Postato il 12 Luglio 2012 alle 17:55 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (770) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Alba Dorata, crisi, Grecia, manifestazioni, nazionalsocialismo, nazismo, polizia, violenze

Commenti piu' votati


ARANCIA MACCANICA ALLA GRECA.

Non è uno scenario tanto lontano da quello che esponete nel post!

Penso che l'avvento del "Nazistismo" sia lontano, ma assai ben usato per incutere timore e insicurezza nella gente.

E' facile dare al popolo un modo per sfogarsi, un nemico "diverso" da quello reale.

Il problema è di natura economica, di soldi, di vil denaro!

Si chiama Euro, si chiama BCE, si chiama strapotere della banca centrale europea e del circuito bancario tutto!

Ci vogliono far rincorrere problemi che non esistono, nemici che non ci sono e dividere gli uni dagli altri!

Divide et impera, i Romani ne conoscevano l'efficacia!

Il problema è europeo, bisogna affrontarlo in maniera "europea" stop!

Sono i cittadini europei che devono decidere delle loro sorti economiche, non le banche, non la BCE!

Bisogna mobilitarci a livello europeo, mondiale, oggi con la rete è possibile, perchè non lo facciamo?

MOVIMENTO STELLE D'EUROPA.

Diversamente ognuno soccomberà dando la colpa all'altro!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 19:11| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, al GREGGE hanno fatto credere che il problema fosse la Grecia!

Come scrivevo due anni fa, ricordo che la Grecia ha una popolazione di circa 11.000.000 (undici milioni) abitanti.

La popolazione della Grecia rappresenta lo 0,73% rispetto, ad esempio, alla popolazione della Cina, un Paese a caso, eh;
oppure l'1,43% rispetto alla popolazione dell'Europa intera!

La Grecia aveva un Pil (per quel che valgono, comunque, questi dati) che era pari più o meno a quello di Verona città e provincia.

Uno Stato, quindi, la Grecia che a condizionare le sorti dell'economia mondiale?

La Grecia è l'argomento da dare da bere al GREGGE CHE OVVIAMENTE CREDE A TUTTO....

Chi ha orecchi, intenda!

U. Marco Calì

http://sapienzafinanziaria.com/

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 12.07.12 19:53| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |Rispondi al commento
Discussione

nel film capolavoro di Kubrick "Arancia meccanica" il Primo Ministro presenzia alla presentazione della presunta "cura" definitiva al problema della criminalità.
la "cura", per chi non avesse visto il film o non lo ricordasse, consisteva nel costringere il malcapitato protagonista a vedere, fissandogli persino le palpebre tenute aperte con apposite protesi, scene cruente tratte proprio da archivi nazisti e documenti della II guerra mondiale particolarmente crudeli, con la contemporanea somministrazione di sostanze chimiche.
ne consegue che il protagonista, al minimo impulso di ribellione o di violenza, si sente talmente male da preferire sottomettersi a qualsiasi tipo di umiliazione, fino a tentare il suicidio piuttosto che sopportare tale condizione inumana.

è ESATTAMENTE quello che sta capitando ai POPOLI D'EUROPA.
costretti, con modalità terroristiche, ad assistere quotidianamente allo STILLICIDIO di notizie demenziali su presunte CRISI, a essere bombardati da INCANTESIMI MALIGNI che rispondo a termini come SPREAD, BUND, SPENDING REVIEW e via menando.
fino a perdere la loro storia, dignità, cultura, tradizioni, diritti, democrazie, pur di affrancarsi dal loro destino di SCHIAVI DEL DEBITO.
destino, tuttavia, INELUTTABILE.

e ci meravigliamo se in GRECIA c'è ALBA DORATA?
io mi meraviglio semmai che non ci siano ancora nuclei di COMBATTENTI ARMATI per le strade di SPAGNA, ITALIA, PORTOGALLO, IRLANDA, pronti a devastare, uccidere e distruggere, disposti a rimetterci la pelle, pur di combattere questi schifosi NEMICI che rispondono ai nomi di BCE, UE, FMI...

è QUESTO che mi preoccupa, questa totale sottomissione ai dogmi di ECONOMIA E FINANZA che non rappresentano NESSUNA delle ISTANTE della realtà storica dei popoli EUROPEI.
in ARANCIA MECCANICA, almeno, il protagonista tenta di liberarsi della sua condizione tentando il suicidio.
qui, invece, non succede niente.
da un punto di vista antropologico, i nostri NEMICI hanno già vinto.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 12.07.12 19:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |Rispondi al commento
Discussione

Chissà perché Alba Dorata mi fa venire in mente...

la Lega.

Arturo Foà () Commentatore certificato 12.07.12 18:22| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |Rispondi al commento

Da molti giornali imbecilli si legge: il pdl in coro vuole berlusconi.

La gente risponde in coro: rivogliamo PIAZZALE LORETO 1945.

Franco Restuccia 12.07.12 21:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |Rispondi al commento
Discussione

F. O.

A Viviana V, Bologna

Questa è la prima e l’ultima volta che cedo alla tua provocazione.
Sturati le orecchie, che voglio dirti alcune cose.
Se il mattino ti alzi col dito che puzza [http://xabaras.ilcannocchiale.it/2003/11/17/], sai cosa devi fare.
Attaccarti, come una mignatta, alla prima che passa, non è il rimedio adatto a toglierti il lezzo.
Tuttalpiù, come puoi constatare giornalmente, lo trasferisci addosso a chi ti appiccichi.
E mi stupisco che, saccente come sei, e dopo le tue esperienze irritanti, collaudate tutti i giorni con chi finisce nelle tue spire, tu non abbia ancora capito che la fomentazione non è il rimedio adatto a profumarti il dito.
Ora ripeto qui di seguito, per comodità dei frequentatori del blog, che potrebbero non capire di cosa stia parlando, il tuo commento al mio post [del 12.07.12 ore 11:14 - Direttori in mutande]: «Sembra che tu non abbia niente da dire ma abbia bisogno di molto spazio per dimostrarlo, un altro blogger di cui possiamo fare a meno».
Circa il rapporto tra spazio occupato e consistenza di ciò che si scrive ti do ragione!
Difatti, hai notato quanto poco ne ho preso, questa volta, perché avevo qualcosa di REALE da dirti?
Invece tu quanto ne prendi, tutti i giorni, per fare l’errore che imputi a me?
Un’ultima cosa.
Lascia che siano gli altri a decidere il mio futuro di blogger, non arrogarti troppi diritti.
Tanto ti dovevo e tanto ti ho dato. Adios.
Ma constato, ancora una volta, che la solidarietà fra donne è un’illusione!
A voi del blog, donne e uomini, QUOTATEMI, il perché lo sapete.
Ciao a tutti, meno che a una, e alla prossima.

TYPE-X (T. J.) (), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 13.07.12 08:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |Rispondi al commento
Discussione

http://www.comune.parma.it/comune/news/2012-07-12/Il-Consiglio-Comunale-in-diretta.aspx

Parma: consiglio comunale vota mozione rifiuti zero e per riconversione cantiere inceneritore indicando alternative inclusa la "fabbrica dei materiali" che si vuole fare anche a Reggio. A favore Movimento 5 stelle . Contro Udc,pdl, Pd si astiene

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 12.07.12 18:09| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |Rispondi al commento

Beppe, al di là della Grecia, hai vIstO quello che sta succedendo in Francia per la TAV?

" Alta velocità, la Francia potrebbe
rinunciare alla tratta Torino-Lione"

NO TAV teniamo duro che adesso cambiano idea anche i francesi (dopo i tedeschi parzialmente).
Forza NO TAV, FORZA BePPe, FORZA M5S

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 12.07.12 18:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento
Discussione

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 18:11| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento
Discussione

cioè io me sveglio la mattina non so più se magno domani però me devo preoccupà de politica estera, de pil, de spread... sennò ce fanno secchi. à marioooo io faccio l'arrotino porcoddio

scusate ma non so più addò sbatte la testa 12.07.12 22:12| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Meriggiare pallido e assorto

Meriggiare pallido e assorto
presso un rovente muro d’orto,
ascoltare tra i pruni e gli sterpi
schiocchi di merli, frusci di serpi.

Nelle crepe del suolo o su la veccia
spiar le file di rosse formiche
ch’ora si rompono ed ora s’intrecciano
a sommo di minuscole biche.

Osservare tra frondi il palpitare
lontano di scaglie di mare
mentre si levano tremuli scricchi
di cicale dai calvi picchi.

E andando nel sole che abbaglia
sentire con triste meraviglia
com’è tutta la vita e il suo travaglio
in questo seguitare una muraglia
che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.

Eugenio Montale

silvano de lazzari 12.07.12 20:34| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Per il capitalismo, e per i capitalisti,
noi siamo semplicementa fattori della produzione, e la nostra umanità è un fatto secondario, non pertinente, e del tutto trascurabile, noi invece in quanto ancora umani, consideriamo i nostri sfruttatori comunque delle persone, con sentimenti, in grado quindi di comprendere i nostri drammi, e di cambiare quindi, le loro priorità!
Non lo faranno, mai, non possono!
Dobbiamo metterci in testa che anche loro non vanno considerati umani, anche loro sono solo un fattore della produzione, e non vanno odiati, ma semplicemente, "spenti" così come si spegne una macchina che consuma troppo, produce poco, ed inquina, bruciando nel frattempo le nostre esistenze!
Noi possiamo fare a meno di loro, loro non possono fare a meno di noi!
E' ora di derattizzare!

luca ., Ancona Commentatore certificato 13.07.12 00:27| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Avete presente quei thriller psicologici dove ci si addentra via via in una situazione assurda , dove ogni azione scatena una serie di effetti imprevisti e sempre più inspiegabili , dove si cerca di affrontare l'ultimo di questi imprevisti dimenticando da dove è iniziata tutta quell'assurdità ?
Il mondo sta vivendo in un incubo simile .
La Grecia è fallita , ma perchè la Grecia è fallita?
Può una nazione indipendente , sovrana , fallire ?
E chi lo decide ?
Le agenzie di rating ?
Sono già passate di moda , o meglio non se ne sente più parlare , hanno già assolto il loro compito , quello di portarci nell'assurdo appunto.
Ma come cazzo si permette un agenzia di rating americana che risponde a sistemi finanziari che hanno creato sto immenso casino di dare i voti a stati sovrani ?
Ma stiamo rimbecillendo tutti quanti ?
Ma vi pare possibile che il destino delle future generazioni dipenda dalle borse , dagli spread , da come si muove la finanza secondo gli interessi del capitalismo senza regole ?
Toccherà anche a noi , quel robot impassibile e inespressivo che hanno messo alla presidenza del consiglio ha già indicato nella concertazione la madre di tutti i mali del nostro paese.
Io sono un sostenitore del sistema pubblico , lo sarò sempre , il privato opererà sempre e solo per i propri interessi.
Qui si sta buttanto via il bambino coi panni sporchi : una classe dirigente di politici , funzionari , amministratori pubblici ha fatto marcire il sistema e noi che facciamo ?
Invece di eliminare i parassiti eliminiamo il sistema ?
Complimenti !!
Ci vogliono americanizzare, ci raccontano che è bello essere competitivi , che non avere nessuna sicurezza stimola la creatività, che senza diritti i lavoratori saranno incentivati a produrre di più , fino a quando sul mercato arriveranno altri disperati che pur di non morire di fame lavoreranno ancora per meno.
Questo è l'obiettivo finale che si prefiggono , tutto il resto è solo teatro dell'assurdo .

William Borziani Commentatore certificato 12.07.12 23:01| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo è dei governanti assassini la colpa di trasformare la popolazione in belve umane. Questo ritorno al Medio Evo incide anche nell'educazione e quindi produce un arretramento civile e morale non soltanto economico. Stanno cancellando secoli di civiltà, che si manifesta in una sottocultura e un inesorabile arretramento intellettivo. L'esempio nefasto di questa degenerata classe dirigente contribuisce a riportare a galla i bassi istinti, che l'educazione aveva seppellito. Non ci dobbiamo meravigliare se le cose peggioreranno ancor più. In guerra un soldato che punta l'arma contro un altro uomo cos'è in fondo se non una bestia braccata che si difende per salvare la propria pelle? Così se una popolazione è senza lavoro e non sa dove sbattere la testa per sfamarsi, è portato a considerare l'altro un nemico che viene a togliergli il pane dalla bocca. Non vorrei essere fraintesa, non giustifica affatto questo comportamento, anzi lo condanno, è solo un analisi che sto facendo.
Quello che ritengo necessario fare per uscire da questo buco nero dove ci stanno spingendo è RIBELLARSI!
Una nazione non può vivere con la spada di Damocle sul capo e tremare giorno dopo giorno di poter fallire ed essere preda degli speculatori. Come si è arrivati a renderci schiavi delle banche e rinunciare alla sovranità nazionale? Questo è stato il più grave crimine contro l'umanità e responsabili sono solo i capi di Stato, ma stanno facendo pagare i loro maledetti errori, ad una popolazione ignara perché venduti a loro insaputa.
Questi capi di Stato ne devono rispondere e come sono riusciti a svendere la nazione ai mercati DEVONO ESSERE LORO A TROVARE IL MODO PER USCIRNE ALTRIMENTI SARA' SACROSANTAMENTE GIUSTA ANCHE UNA FEROCE RIVOLUZIONE!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 12.07.12 18:51| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento
Discussione

L'umanità avrà la sorte che saprà meritarsi

Albert Einstein

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 18:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento

SCACCO MATTO - PER I MEDIA TV E' FINITA

***********************************************

Beppe, smazzali, do IT Now !

Oggi ho avuto modo di testare un nuovo prodotto e mi ha spiazzato, al momento non è ancora recensito su you tube, ma sarà questione di poco!
E' un prodotto minuscolo, che ha secondo mè un pregio brillante di diffondere(ai nostri vecchi genitori rimbambiti dai media TV) tutto il contenuto di internet, dove per "tutto il contenuto di internet" intendo :

- tutti i video you tube di beppe grillo su TV
che i nostri genitori non vedono

- il blog di beppe grillo ed i post quotidiani su TV
che i nostri genitori non leggono

Si chiama GV15, il funzionamento è semplice, si connette GV15 al TV sulla porta HDMI, si attiva e magicamente sul TV appare l'interfaccia Android 4.0, si entra nel menu settings e si attiva il WI-FI per connettersi al vostro router di casa o del vicino..(chiedetegli la password). Vi sono tutte le App pronte ed installate quali il Browser per Internet con cui si può navigare tramite Mouse o un telecomando in dotazione e tantissimo altro, Email, Talk, Skype, Facebook, Giochi, e si possono scaricare le decine di migliaia di App disponibili sul market di Google Play, qui cari miei si apre un mondo low cost per TV. Non solo, volendo si può collegare una tastiera in modo da scrivere qui sul blog comodamente seduti davanti al TV ed interagire.
Finalmente un oggetto low cost per smazzare i media TV e cercarsi le informazioni dalla rete e visualizzarle sul TV anzichè essere bombardati da balle a senso unico. Il tutto per ora poco sopra i 60 EURO ! A dimenticavo le misure 89x32, spessore 18 mm! I nostri vecchi vedranno altro, e sarebbe ora, diamogli una mano !

La forza di Google Android e le forza del M5* !

Dire che godo è dir poco.

Per i Media TV sarà una buona FINE TRASMISSIONE!

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 13.07.12 00:33| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

che bello ho visto la merda secca!

dice di essere !NUOVO che bello

più propositivo
più dialogante
più... buono

aggg!! lui non lo sà ma questo inverno ho fatto comprare un maialino della altra parte dall'oceano e lo stanno ingrassando per questo estate (dicembre da me)


e sapete come lo ho fatto chiamare??

SILVIO BERLUSCONI!

da me faranno una grande festa e vorrei tanto esserci per vedere sue orecchie abrustolirse al caldo della legna

mio nonno repubblicano antifascista spagnolo lo ha fatto per anni e anni

ricordo Mussolini, churchil, roosvelt, stroesner.... e io continuo nonno!!! pinochet, berlusconi

tutti queste merde mi volevano salvare dei comunisti .... mai visti però i comunisti sempre loro a rubare, rubare e rubare

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.12 13:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione

Un pensiero estemporaneo mi ha assalito improvvisamente ieri sera mentre ascoltavo
il tg 7!
Cioe, che chi mi governa è ricco, chi stà all'opposizione è ricco, chi mi sfrutta, è ricco, chi mi difende è ricco, chi mi informa è ricco, chi si dichiara contro tutti questi che ho nominato e vorrebbe mandarli a casa, è ricco! Forse ho pensato, è per questo che non cambia mai nulla, ed io e quelli come me siamo destinati a rimanere schiavi!
Mi chiedo, ma la ricchezza è giusta,
è accettabile?
Si? No?, In parte?
Ed in caso di risposta affermativa, come evitare che la ricchezza, cioè il potere economico, si trasformi in potere politico, il più delle volte
rivolto unicamente alla conservazione ed all'incremento delle proprie sostanze?

The answer my friend, is blowin' in the wind!
The answer il blowin' in the wind!


luca ., Ancona Commentatore certificato 13.07.12 12:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |Rispondi al commento
Discussione

FORZA GRILLO!!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 18:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |Rispondi al commento
Discussione

-249 gg


ogni giorno che passa senza poterci confrontare e approfondire in modo costruttivo e ben organizzato i temi fondamentali da cui dipende il futuro della nazione e il bene di tutti i cittadini

ogni giorno che passa senza che dalla partecipazione di grandi numeri di persone possano emergere donne o uomini capaci di raccogliere l'approvazione e la fiducia di una larghissima maggioranza rendendo vive e veramente rappresentative le prossime liste elettorali

ogni giorno che passa senza sapere con chiarezza in che modo possiamo soddisfare quella voglia di partecipazione anche fisica, di appassionarci nel discutere o nel proporre guardandoci negli occhi, accogliendo tra noi anche chi il computer o la rete non li sa usare, e che forse per età, condizioni fisiche, limiti culturali o economici, non ne ha la possibilità concreta

ogni giorno che passa senza che le tante anime dell'Italia, dalla punta della Calabria fino all'Alto Adige passando per le Isole riescano a ricomporre un sentimento unitario, condividendo ciascuno le proprie peculiarità e le proprie ricchezze dando così corpo a un vero popolo che aiuti sé stesso a uscire dal senso di impotenza in cui si dibatte da generazioni

ogni giorno che passa senza un portale di discussione e votazione online veramente funzionale, che possa reggere la partecipazione di decine di migliaia di cittadini contemporaneamente senza perdere efficienza e che sia di uso semplice e intuitivo

ogni giorno che passa senza poter sperimentare in prima persona la democrazia diretta e partecipata in forme nuove e a noi adatte e, con l'entusiasmo di chi ha toccato con mano, contagiare poi chi sta intorno a noi a scuola, al lavoro, in famiglia, in ogni occasione d'incontro

ogni giorno che passa così, il MoVimento 5 Stelle invecchia e perde energia vitale

mancano nove mesi alle elezioni politiche
il tempo di una gravidanza

se non agiamo subito il nostro sogno non vedrà mai la luce


THE M5S IS DEAD
LONG LIVE THE M5S

cesare zavattini Commentatore certificato 12.07.12 19:47| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO

Desidero porre una domanda al blog e ognuno risponda con il suo pensiero, se crede.

"Esistono diritti dell'uomo e diritti civili, conquistati nei secoli, senza battersi contro le fucilate, le sciabolate e le bastonate di militari e poliziotti? Se sì, quali? Se no, è un mestire contro la storia, contro l'umanità"

Questa domanda la si potrebbe porre agli abitanti di ogni nazione e ci accorgeremmo che, da sempre, i più grandi nemici dei popoli sono i militari e i cosiddetti "addetti all'ordine pubblico"

Se non si risolve il problerma del potere immenso affidato a questi individui, nessun altro problema potrà mai essere risolto.

SONO COSTORO CHE DOVRANNO ESSERE ESODATI E SOLO DOPO UNA NUOVA GENERAZIONE DI POLIZIOTTI POTRA' ESSERE ASSUNTA DOPO AVERE PRATICATO UN ADDESTRAMENTO CHE ABBIA ALLA BASE IL RISPETTO PER I POPOLI E NON DI CHI COMANDA.
QUESTO E' LA MADRE DI TUTTI I PROBLEMI

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 12.07.12 22:27| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento
Discussione

A' Grilloooooo tu dici e ridici ma ti tieni quelli anche qui, tu sai chi sono.

P.S. Ora arrivano quelli dei 5 clik, gli inventafavole.

Marcolino 12.07.12 18:39| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento

@@@@ FISCAL COMPACT…@@@

oggi il parlamento italiano ha votato ed approvato il fiscal compact, adesso mi domando quanti di voi sa di cosa si tratta???
provo a riassumerlo nei punti più salienti...

I principali punti contenuti nei 16 articoli del trattato sono:

-l'impegno ad avere un deficit strutturale che non deve superare lo 0,5% del PIL

-l'obbligo per i Paesi con un debito pubblico superiore al 60% del PIL, di rientrare entro tale soglia nel giro di 20 anni, ad un ritmo pari ad un ventesimo dell'eccedenza in ciascuna annualità;

-l'obbligo per ogni stato di garantire correzioni "automatiche con scadenze determinate" quando non sia in grado di raggiungere gli obiettivi di bilancio concordati;

-l'obbligo di mantenere il deficit pubblico sempre al di sotto del 3% del PIL, come previsto dal Patto di stabilità e crescita, in caso contrario scatteranno "sanzioni" semi-automatiche;

DICIAMO IN SINTESI che per i prossimi 20 anni, dovremmo rientrare dal debito pubblico con un ritmo pari ad un ventesimo dell'eccedenza, e cioè tra 40 e 50 mld di EUROZZI dove verranno presi questa montagna di soldi??? Chi pagherà??

Ma la cosa più incredibile è il silenzio dell'informazione.......i cittadini non sono stati minimamente coinvolti pur essendo il bancomat della situazione.

Pensate che l'unica speranza che abbiamo è che il FISCAL COMPACT venga fermato in Germania, che essendo una vera democrazia, sta davvero discutendo questo provvedimento.

Che pena...

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 12.07.12 22:04| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento
Discussione

W Pizzarotti, W M5S.

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 12.07.12 21:40| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento

Bel POST e bella analisi!

Il parallelo con la Germania anni '30, è più che pertinente.

Una moneta insostenibile ( l'euro oggi, il DM vincolato al dollaro allora)

Le pretese esose ( la Francia allora, l'Europa oggi)

La ricerca del colpevole di tutti i mali, possibilmente straniero, o comunque diverso...

oggi come allora è terreno fertile per un nazionalismo che consola, che giustifica, che condanna "l'altro", e non obbliga a riflettere sulle proprie responsabilità.

Povera Atene, condannata alla fine di Berlino 1945...

marco mix, santarita Commentatore certificato 12.07.12 19:02| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione


LUSI....

LUSI!

MA VAFFANCULO VA !

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 19:26| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento

l’Europa che ci aspetta, alla stazione!
Era il 1956, quando, in Francia, si decise di abolire la terza classe per il trasporto ferroviario dei passeggeri. Nel 1982, il governo socialista decise di mettere a disposizione di tutti i viaggiatori la prima classe della metropolitana parigina, durante le ore di punta; la prima classe, poi, fu del tutto fatta sparire nel 1991. Nel 1992, la nuova Carta del Trasporto Pubblico definiva nei seguenti termini il diritto al trasporto:
"Ogni utente dev'essere in grado di poter beneficiare del servizio pubblico senza doversi trovare in posizione di inferiorità a causa delle sue condizioni sociali, del suo handicap, della sua residenza o qualsiasi altra ragione che attiene alla sua situazione personale o a quella del gruppo sociale di cui fa parte."
Oggi, il prezzo dei biglietti delle ferrovie francesi è del tutto esagerato, rapportato alle nuove forme di lavoro salariato e di precariato - lavoratori poveri, interinali, tempo di lavoro parziale, ecc. - che di fatto viene penalizzato, se non interdetto, il diritto al trasporto e alla mobilità ad un numero sempre crescente di utenti. Piuttosto che prendere in considerazione una revisione globale delle tariffe, utilizzando una serie di aiuti sociali, la dirigenza della SNCF, dopo aver inventato la Prima Classe Pro, hanno elaborato un progetto che reintroduca, sotto un'altra forma, la Terza classe una volta riservata ai poveri, chiamandola pudicamente "TGV low cost". Un progetto di ghettizzazione dello spazio pubblico mobile, attuato secondo un criterio finanziario. Il futuro utente della terza classe verrà privato di tutta una serie di servizi e verrà sottomesso a tutta una serie di vincoli che renderanno difficile e faticoso il suo viaggio, che richiederà molto più tempo.
Il progetto, chiamato "Aspartame", riprende a grandi linee le caratteristiche del trasporto aereo proposto dalle compagnie low cost, adattate alle ferrovie. Insomma, cose tipo: vendita dei biglietti solo su

. Commentatore certificato 12.07.12 21:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |Rispondi al commento
Discussione

Beppe, PROGRAMMA E CANDIDATI MINISTRI.

P.S. Sempre se non andiamo in default prima.

P.P.S. Ora vogliono farci credere di avere tutto sotto controllo. Non importa se il loro mega aggiustamento economico, fatto comunque male pur essendo Professori, comporta il suicidio di qualche decina di milioni di cittadini europei. Il super default mondiale è ancora agli inizi.

Fran V. Commentatore certificato 12.07.12 18:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento

..Isolare i razzisti-nazisti ottusi...

..Il mondo è di tutti..

..abolire le frontiere x la libera circolazione delle merci e dei cittadini del mondo...

..Curare i malati di xenofobia...

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 12.07.12 18:18| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento

l'avete voluta la caduta del muro?
e adesso pedalate!!

liliana g., roma Commentatore certificato 12.07.12 23:14| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

tanto va la gatta al lardo... che

a me le letture consigliate sempre mi hanno puzzato perche chi le legge? nessuno forze uno, due? tre?

qualche settimana fa la lettura consigliata era un innocente libricino dei "fratelli muratori"

della massoneria con loro dolcissimo "stille" di raccontare loro mondo di dottrina, azione e punizione di quelli che non sono bravi

mah! non voglio essere un bussante voglio parlare col grande maestro !! smascherarlo Licio mi stai sul culo

adesso questo "libricino" ho letto solo chi lo ha scritto:

Marco Dolcetta (Milano 1951) è autore, produttore e regista di cinema, televisione e programmi radiofonici. Tra i suoi saggi ricordiamo Politica occulta. Logge, Lobbies, Sette e politiche trasversali nel mondo (Castelvecchi, 1998) e Nazionalsocialismo esoterico. Studi iniziatici e misticismo messianico nel regime hitleriano


aggg! questo esoterismo anche manuela la moglie di bossi era pazza!

"il rinascere di partiti che si richiamano al nazionalsocilaismo, era ampiamente prevedibile"

e be? siamo a favore? o in contro??
qualcuno mi fa un disegnino?

sono negrito e testone a casa mia ilpane era pane e il vino era vino mica ambiguo no?

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 19:41| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori