Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Biodiversità e sicari


semi_latinoamerica.jpg

Alessandro Di Battista, dal Guatemala racconta le origini del fenomeno del sicariato in Sud America.

"Non è semplice determinare le origini del fenomeno del sicariato in Sud America. Dalle cause che ho individuato scaturiscono degli effetti che a loro volta si trasformano in nuove cause complicando il quadro d'insieme. Dopo un primo mese di indagini non mi è nemmeno chiaro chi siano le vittime e chi i colpevoli.
Si dice che nei quartieri caldi delle metropoli si uccida per fame, io lo trovo riduttivo. La povertà influisce, ma premere il grilletto ha bisogno di motivazioni più forti dei crampi allo stomaco. A Città del Guatemala i ragazzi entrano nelle bande del crimine perché cercano un posto nel mondo. Possedere un'arma, incutere timore e saper guidare una moto tra i vicoli stretti dei barrios marginales gli fa credere di averlo trovato. Molti ragazzi-assassini il loro spazio l'avrebbero anche avuto, ma sono stati costretti a lasciarlo. L'abbandono della campagna da parte di migliaia di contadini coincide sistematicamente in nuovi arruolamenti di giovani nelle bande di città. Il conflitto armato conclusosi nel '96 fu alla base della prima ondata migratoria verso i centri urbani del Guatemala, oggi a obbligare i contadini a gonfiare le già degradate periferie delle città, fornendo di fatto materia prima alla criminalità, ci pensa il fiore all'occhiello della green economy: la monocultura della palma africana.
Nel Paese l'agro-business rappresenta il principale settore di investimento del capitalismo nazionale e internazionale e riconvertire immensi spazi alla coltivazione di palma è l'affare del momento. Dai suoi frutti si estrae l'olio con cui si produce carburante e cosmetici. Nel municipio di Sayaxchè, in Peten, nel nord del Paese, migliaia di ettari che appartenevano a famiglie di indigeni q'eqchi' sono ormai dominio di un gruppo di imprese agricole che in molti casi hanno acquistato utilizzando violenza e inganno. Gli uomini della sicurezza privata sono maestri della coercizione e delle “offerte che non si possono rifiutare”. L'espansione della palma implica profonde trasformazioni sociali, economiche e demografiche. Sulla terra che è servita al sostentamento di migliaia di persone oggi si coltivano piante i cui frutti non si mangiano. Inoltre la palma logora la terra e genera siccità. Alcuni contadini, i più fortunati, da piccoli proprietari si sono trasformati negli schiavi delle imprese. Lavorano senza contratto, senza assicurazione sanitaria e guadagnano una miseria. Il solito film latino-americano!
Oggi vivo peggio di prima. Faccio il bracciante nell'impresa, lavoro di più e quello che guadagno non basta per comprare ciò prima producevo” mi dice un contadino chiedendomi di non scrivere il suo nome perché ha paura di essere licenziato. “Stiamo cercando di risparmiare per pagare un trasloco in città” mi racconta un altro rimasto senza terra e senza lavoro. Non avere terra per un q'eqchi' più che una perdita economica è una perdita di identità. È q'eqchi' perché sa lavorare la terra, se non ha terra non è più q'eqchi'. Da questa perdita di identità e dal trasferimento in città dipende la disgregazione del ceppo familiare. In città di norma l'uomo inizia a bere e la donna a lavorare fuori casa 16 ore al giorno. I figli crescono senza punti di riferimento, assistendo alle violenze dei padri sulle madri e in condizioni di estrema povertà. Sfido chiunque a non vedere nella strada e nelle bande criminali una via d'uscita.
I contadini raffreddano il pianeta, tutelano la biodiversità e proteggono i semi autoctoni. Le monoculture fanno l'esatto contrario e oltretutto comportano disoccupazione agricola e conflitti sociali nelle metropoli. Per ridurre il numero dei sicari di Città del Guatemala non serve la mano dura. Serve la riforma agraria. Servono i contadini. Forse qualche ragazzo preferirebbe la zappa alla pistola." Alessandro Di Battista (seguilo su Twitter)

Un gruppo di ricercatori guatemaltechi restati anonimi per ragioni di sicurezza ha realizzato un documento interessante per comprendere le relazioni tra potere politico, economico e criminale in Peten.

Alessandro Di Battista è autore del libro "Sicari a 5 euro" di prossima pubblicazione.

Mi chiamo Rigoberta Menchù di Elisabeth Burgos

Nobel per la Pace '92 e portavoce delle popolazioni indigene americane, narra con intensità la storia della sua gente, intrecciando i miti originari e la denuncia politica, le tradizioni e la testimonianza personale.

12 Lug 2012, 13:50 | Scrivi | Commenti (198) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Davvero ottimo blog..

Stampa su forex 15.07.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento

beppe il numero uno.. In cosa non saprei.. ma è molto bravo

forex materiale 15.07.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Davvero un otimo blog..beppe regna ..

come investire 1000 euro 13.07.12 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Estimto scrittore io vivo da 14 anni in america latina e non sono completamente in accordo con Lei , cosi' li facciamo diventare vittime non carnefici , i latino americani non hanno voglia di fare niente solo feste e birra , io ho imprese e trovare manodopera e' un miraggio vengono lavorano 2 giorni e se ne vanno , sono una massa di vagabondi , solo vogliono i soldi senza fare niente in effetti basti pensare che citta' del messico , caracas ecc.... sono tra le citta' piu' violente del mondo , perche' in altri continenti dove ci sono tanti poveri non succedono le stesse cose ??? , meditate gente

vincemonte 13.07.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, mi sembra che una delle priorità del Movimento 5 Stelle sia l'ambiente, giusto? E allora visto che sei un così grande fan della rete perché non spendi ogni tanto una parolina sull'impatto del web e dei colossi della rete? Qualche giorno fa Apple ha ritirato i suoi prodotti Mac da un'importante certificazione ambientale americana, l'Epeat (leggi: http://www.creuzanews.com/?p=1430) rimangiandosi la promessa fatta da Steve Jobs nel 2007 (http://www.apple.com/hotnews/agreenerapple/) e i suoi dati, come ha più volte evidenziato Greenpeace sono i più sporchi della rete (http://www.creuzanews.com/?p=1129)... Visto che ora dipendiamo quasi totalmente da colossi come Google e Apple, non sarebbe ora che anche loro dessere conto del loro operato, a partire proprio dalle loro politiche per l'ambiente?

FrancescoPAolo S., Matera Commentatore certificato 13.07.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento

D'accordissimo. Io partirei dalla struttura informatica online.

Lucio M., Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora l'uomo scoprirà che il denaro non si mangia.

Lucio M., Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI E' LA SFIGA DEGLI ITALIANI. APPENA HA
DETTO CHE "SCENDE IN CAMPO" CI HANNO DECLASSATO
TUTTI I TITOLI AZIONARI. CON LUI ANCORA IN GIRO
LA SFIGA è ASSICURATA A TUTTA L'ITALIA!

salvatore ., palermo Commentatore certificato 13.07.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento

leggete il libro di eugenio benetazzo "era il mio paese"...............
racconta tutto........

g.g. 13.07.12 11:02| 
 |
Rispondi al commento

In Russia ai tempi dello zar la riforma agraria - 1906/1917 era l'unica via d'uscita da guerra, miseria e fame. In sud-america dove gli USA non hanno già impiantato il loro monopolio il problema è lo stesso. Dare la terra ai contadini significherebbe perdere il controllo del territorio e rendere il popolo autonomo. Una follia per coloro che mirano al controllo globale. Se la gente muore sparando o per altri mille motivi poco importo a costoro. dunque è dal basso che deve arrivare la spinta per rovesciare un sistema che ha tutte le carateristiche di un'organizzazione militare vera e propria.

Anna Rossi 13.07.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Grecia e Spagna.....arriviamooooo!
Arriva anche il salvatore della patria!!!!!
Ghe pensi mi....e menomale che silvio c'è!
Monti non è servito a un cazzo!
Passera idem,così la fornero così la severino!
Evvai il governo tecnico guidato dai politici di merda!
Beppe avevi ragione su tutte le linee.
Italianiiiiiiiiiii...sveglia ci hanno già svenduti!
Le prossime elezioni non serviranno a nulla siamo già schiavi di Wall street!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 13.07.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema dei Bilderberg che usa i suoi rappresentanti (Monti Merkel Draghi ecc) per impossessarsi dei beni storici e non dei paesi UE, ha segnato un'altro pugno all'Italia verso il suo controllo totale, mentre fanno sembrare attraverso i loro salesman (Mario Merkel Draghi ecc) che stanno facendo manovre per risanare il paese! (Debiti fatti dalle banche e non dalla gente)

Tutto falso!

L'agenda e' di forzare prestiti sulle nazioni tipo la Grecia per indebitarli ancora di piu e quando si arriva ad accettare e capire che se il prestito e' tale che il tuo pil non puo ripagarlo diventi proprieta' del fascismo fiscale dettato dalla banca mondiale centralizzata e perdi la tua sovranita'!

Le agenzie di Rating che sono il braccio della banca Centrale Mondiale (e Wall Street) declassano sistematicamente e periodicamente tutti i paesi UE per rendere piu costoso il costo del denaro che loro poi prestano tramite pacchetti di salvataggio e di conseguenza si arricchiscono!

Dal Corriere della Sera


MILANO - Moody's declassa il debito sovrano italiano: titoli di stato giù di due gradini, nel giudizio dell'agenzia di rating, da A3 a Baa2. Appena due punti sopra il livello «junk», quello cioè dei titoli «spazzatura».

http://www.corriere.it/economia/12_luglio_13/moodys-declassa-debito-italia_cc3d0952-cc81-11e1-b65b-6f476fc4c4c1.shtml

john buatti Commentatore certificato 13.07.12 06:48| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in guerra, solo che non sembra perchè camminiamo per le strade senza bombe. Ma la guerra c'è e l'economia la registra, milioni di poveri ed altri che rapidamente li stanno raggiungendo. Stasera a RAI5 una "splendida" trasmissione che parlava della ragazze IT, le ragazze che dettano i nuovi valori dell'apparenza nel mondo degli adolescenti e non, sono sex simbol, fashion master, a 21 anni hanno facce da 35enni ma dobbiamo capire che tra party e feste e sollazzi iniziati a 12/13 anni c'hanno una vita alle spalle piena di impegni ed esperienze. Non si tratta di criticare tout court, il disegno è sempre lo stesso si tratta di figlie di (banchieri, industriali, speculatori, attori, registi etc.), i papà si sollazzano con le barche, le squadre di calcio etc. i figli poverini devono occuparsi e occupare tutto il resto, redazioni, case editrici, etc. scrivono, sono attori e attrici, opinionisti, registi, fotografi, modelle, etc etc. sono l'emanazione fisica delle multinazionali che oltre a sassarci le palle con le monocolture, i monoprodotti, il loro denaro inventato, la loro politica corrotta, i loro cibi sintetici, i brevetti sugli esseri viventi, sul mondo animale vegetale e presto sull'acqua e forse anche sull'aria hanno deciso pure di farci sorbire i loro eredi che normalmente hanno il quoziente intellettivo di una gallina, senza offendere le galline e vorrebbero che proprio tutti noi ci si prosti dinanzi a questo esercito d'imbecilli esclamando pure Ohhh! Ma parlano anche! Perchè al posto di Parigi, Londra, New York loro ed i loro paparini non si presentano in qualche strada guatemalteca con i loro abitini griffatissimi ed i patek philippe da 30mila euro?
I media sono manipolati, la politica anche, così la finanza, la grande distribuzione, il web stanno provando ad imbavagliarlo con leggi e galera (vedi Bassange, Kit Dotcom) il tutto è soltanto il quadro di un'offensiva senza precedenti che vuole trasformarci tutti in schiavi, se già non lo siamo.

Antonio Contiero (barret), Quattro Castella (Reggio Emilia) Commentatore certificato 13.07.12 02:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i semi,bisogna conservarli dicono!
in realtà oggi i semi sono brevetti depositati,per questo vanno conservati e non perché potrebbero salvarci il culo un giorno!
comunque quale sia il motivo,le guerre servono,e non importa chi si combatte cosa,l'importante e che ci sia guerra fanno molto bene ai potenti,ai ricchi,ai becchini,ai generali dell'esercito e ai fornitori di armi,e alle banche!
ricordatevi:La Guerra e debito! gli stati chiedono soldi ai governi principali per comprarsi le armi e vincere la guerra,come successe nella seconda guerra mondiale dove tutti chiedevano soldi al ricco acchiappacani e alla fine s fecero fuori a vicenda,e l'unico a vincere davvero fu quello che gli aveva dato i soldi!
per questo dico che le rivolte popolari e sassate non servono ad altro che a peggiorare la situazione,chi e in grado di mettere sottosopra un intera nazione e una persona intelligente furba e calcolatrice,e per batterla bisogna stare allo stesso livello!
la volpe e furba (dicono) il lupo lo è ancora di più! il lupo elabora strategie di caccia e strategie di dominazione del territorio da fare invidia al più potente generale del più potente esercito del mondo! loro sono la volpe,noi dobbiamo diventare lupo per batterli!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 13.07.12 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Blue Economy: un libro meraviglioso che spiega come, sostituendo la chimica con la fisica, in ogni progetto di sviluppo, agricolo, urbanistico o industriale, si può salvaguardare completamente l'ambiente incentivando la creazione di posti di lavoro. A proposito della green economy l'autore sostiene che è spesso falsamente ambientalista, è utilizzata per le speculazioni delle multinazionali che distruggono la terra e l'identità delle comunità locali.La coltivazione della palma sta mettendo seriamente a rischio parti della foresta amazzonica. Sono degli assassini.

michela fabbrini, san giovanni valdarno Commentatore certificato 12.07.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

La presentazione ufficiale a tutti i governi del mondo delle nuove tecnologie della Keshe foundation, invitiamo a dare un occhiata al sito della fondazione per capire bene di cosa si occupano. http://www.keshefoundation.org

In breve ….. La Fondazione Keshe prevede di rilasciare energia libera e tecnologie a propulsione magnetica a tutta la Comunità globale per porre fine alla povertà e alla fame subito dopo il 21 settembre 2012.

In seguito a questo incontro, la presentazione del 21 settembre 2012 sarà il primo passo nel programma didattico della Fondazione Keshe per condividere la propria conoscenza e metterla nelle mani dei popoli di tutto il mondo. Una volta che queste nuove tecnologie e i loro benefici saranno noti al grande pubblico, i leader di ogni nazione dovranno decidere come metterle in atto per il miglioramento della vita di tutti.
la conoscenza vi rendera' liberi e divulgate

aurelio mura 12.07.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

arruolare un ragazzino e renderlo un assassino è la cosa più facile che esiste.
Passo 1 gli regali una moto
passo 2 gli fai fare sesso con qualche prostituta
passo tre una buona abbondanza di droghe anfetaminiche
passo 4 contanti a volontà

non sottovalutate mai il potere della droga!!!!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 12.07.12 21:30| 
 |
Rispondi al commento

non sono un genio dell economia ma non ci vuole molto per capire...1 un limite di ricchezza per tutti...niente piu paradisi fiscali e altre cazzate...2 cominciamo a essere molti su questa terra e dobbiamo cominciare a spartire tutto dal cibo alle risorse idriche 3 nomi e cognomi e foto di chi ci comanda la privaci fuori dalle palle ti voglio vedere in faccia e se mi fai girare i coglioni so dove trovarti....4 una ripartizione dei salari che tutti possono vivere bene e non mi riferisco a ferrari elicotteri puttane cene da quattro zeri...5 libertà vera sempre con il rispetto per gli altri....6 accompagnare con le buone maniere sti farabutti bastardi vecchi di merda nei loro appositi spazi (a casa) cambiano i tempi e cambiano le idee e non è possibile che ancora ci sono facce come quelle che vediamo sempre e sopratutto basta con questa idea di politica che è fatta solo di prendere voti coalizioni e stronzate varie...la politica deve essere fatta per aiutare non per uccidere è strano il tutto ti fanno la multa per le cinture perche ti vogliono bene e poi se ti ammazzi no passa nada ..vergogna...non è piu tempo di fare stronzate vecchi bastardi cominciamo a essere stanchi e sop molti...lo stato è un tuo dipendete tu paghi ogni mese un dipendente per dormire rubarti la terra e la merenda basta..niente piu scorta e uomini armati per difendervi se sei stronzo scendi in piazza e chiedi il perdono come fanno tutti i dipendenti se fanno tardi o non fanno bene il proprio compito....8 leggi chiare e trasparenti che tutti possano capire e sop un taglio radicale...9 rispetttttttttttttttooooooooooooooo che è una parola sola ma dice moltoooo per qualsiasi forma di vita che ci circonda...10 ciò fame ne riparliamo domani...

pazzaglia roberto 12.07.12 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Due paesi diversi,popoli che soffrono in egual misura
Puo la rete creare ricchezza e distribuirla
Puo la rete creare ricchezza e distribuirla
tra voi un domani tra un giorno tra un anno tra un secolo si alzera una volontà nuova ,una volonta liberale che crerà ricchezza e potra distribuirla
dividendola moltiplicandola .educare gli individui a scambiare sulla rete in modo da creare ricchezza

questa sfida questa lotta di liberazione che passa dentro di noi nelle nostre capacità nelle nostre volontà

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 12.07.12 20:50| 
 |
Rispondi al commento

E' quello che sta accadendo in Nord Italia con la coltivazione del mais, dal quale si ricava il biogas. Vi invito a girare per il Veneto, vedrete distese sterminate di mais fin dove si perde lo sguardo.

Ultimamente non piove tanto, per cui le piante, già abbastanza rinsecchite, vengono annaffiate alla disperata dai getti d'acqua che prosciugano gli scoli di irrigazione.

Piuttosto bisognerebbe sostenere la produzione di biogas, ma in piccoli impianti locali, da falciato e reflui zootecnici, e con reimmissione del compost concimante.

- http://qualcosadiveramentenuovo.blogspot.it/2011/08/le-borse-mondiali-collassano-la-vita.html

- http://www.scribd.com/doc/44155378/Qualcosa-Di-Veramente-Nuovo

J. S., Rovigo Commentatore certificato 12.07.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Non ce la faremo mai; non possiamo farcela. Non possiamo farcela tutti. E se provassimo a considerare l'uomo alla stregua di un uragano, terremoto, tsunami?
Pensare che anche l'uomo passerà... ma la vita ci sarà ancora su questo splendido pianeta.

Arianna 12.07.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento

TRIESTE ED IL PROGETTO DELLA CENTRALE ELETTRICA AD OLIO DI PALMA !!!

Volete che vi racconti della fantastica città nella quale vivo però amministrata da persone che lascio al blog giudicare alle quali presento l'elenco di alcuni fatti accaduti negli anni:

1) Fabbrica di Birra Dreher, chiusa per le speculazioni edilizie ed immobiliari

2) Progetto DEMENZIALE per una centrale a Carbone alle Noghere (NON attuato fortunatamente)

3) Il nostro glorioso inceneritore

4) Il fallimento della Tripcovich benchè i suoi beni erano sufficienti a coprire tutti i suoi debiti

5) La pretesa ATTUALE di imporre nel nostro Golfo il rigassificatore

6) La pretesa ATTUALE di urbanizzare mezzo Porto Franco

7) Progetti turistici su terrapieni-discarica di sostanze tossiche a Barcola e Muggia

8) La proposta di affondare davanti al Parco Mirino di Miramare relitti fisicamente e chimicamente inquinanti di vecchie navi militari come "scogliera artificiale"

9) ED ORA LA PROPOSTA DI IMPORTARE E BRUCIARE OLIO DI PALMA SUL CARSO TRIESTINO!!!

Per tutto questo UN GRAZIE alla classe dirigente progredita, competente e sensata !!!

M5S vediamo di VINCERE e RISANARE tutto questo.

(tratto da "La Voce di Trieste" del 22/06/2012)

Roberto C., Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe, mi puoi spiegare la coerenza che c'e' tra il tuo Blog e quello degli autori del blog TZETZE, perche' vedi, da qualche tempo ormai e' evidente che l'agenda di TZETZE e' quello di sostenere il rientro in politica di Silvio B. Mi chiedo, va bene la libera espressione ma pensavo che la tua linea di pensiero fosse l'opposto e quindi non compatibile nella stessa pagina. Sono in un limbo adesso, spero di uscirne presto. Saluti DG

D L gaballo, london Commentatore certificato 12.07.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Anche oggi Giovannino(orietta Milani) è salito sul ventilatore e gira....e gira...e asparge...e sparge.
Belin che puzza!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 12.07.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè le buone notizie vengono sempre da fuori,datemi una buona notizia italiana se c'è....

leo c., roma Commentatore certificato 12.07.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Stavo pensando all'utilità del treno alta velocità torino lione....mi hanno suonato alla porta ,apro e un poliziotto in assetto antisommossa mi da una manganellata sulle costole....."Attento a quello che pensi"mi dice....mi sto preoccupando sul serio.

leo c., roma Commentatore certificato 12.07.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO POST
DI GIA'

Mauro T., Roma Commentatore certificato 12.07.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non possiamo neanche pensare di rinunciare alla tav che piovono manganellate,mentre in Francia lo fanno apertamente.Perchè loro non se le beccano le manganellate e noi si...perchè?

leo c., roma Commentatore certificato 12.07.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe c'è una raccolta firme per un referendum per il taglio degli stipendi per i parlamentari che scade il 27 luglio ma nessuno ne parla

marco giotto 12.07.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ot
Per quanto riguarda la Lione-Torino ...
Il ministro delle finanze e quello dei trasporti hanno fatto i conti, e su una decina di tratte da creare in Francia, han stabilito che in periodo di crisi economica i soldi vanno spesi
Unicamente per le tratte che sono utili alla Francia, appoggiandosi a proiezioni di resa nel futuro.
Una di quelle tratte reputate inutili è la Lione Torino, valutati i costi e la resa a livello di trasporto merci, il bilancio è risultato negativo, si darà quindi priorità a quelle tratte che sono ritenute importanti e che hanno costi più contenuti.

La Val di Susa urla questi dati da anni, e tutti, ma proprio tutti a darle contro... Han pure fatto uno pseudo documento governativo dove non si spiegava una cippa sulle motivazioni della tav...
Mica l'Italia aveva bisogno che la Francia gli dicesse ste cos'e eh! Han solo voluto bellamente ignorare il buon senso, e continuare a spartirsi la ricca torta dei lavori pubblici.

Adesso prendiamo per le palle tutti i pro tav e li appendiamo...

Ma quanti vaffanculo vi si dovrebbero dare?
Aspetto con ansia memoriale di Travaglio, con tutte le frasi dei politici sul perché si doveva fare la tav...
Mondo cane

daniela s., parigi Commentatore certificato 12.07.12 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCORA SUL FISCAL COMPACT…
I principali punti contenuti nei 16 articoli del trattato sono:

-l'impegno ad avere un deficit strutturale che non deve superare lo 0,5% del PIL

-l'obbligo per i Paesi con un debito pubblico superiore al 60% del PIL, di rientrare entro tale soglia nel giro di 20 anni, ad un ritmo pari ad un ventesimo dell'eccedenza in ciascuna annualità;

-l'obbligo per ogni stato di garantire correzioni automatiche con scadenze determinate quando non sia in grado di raggiungere altrimenti gli obiettivi di bilancio concordati;

-l'obbligo di mantenere il deficit pubblico sempre al di sotto del 3% del PIL, come previsto dal Patto di stabilità e crescita; in caso contrario scatteranno sanzioni semi-automatiche;

DICIAMO IN SINTESI che per i prossimi 20 anni, dovremmo rientrare dal debito pubblico con un ritmo pari ad un ventesimo dell'eccedenza, e cioè tra 40 e 50 mld di EUROZZI dove verranno presi??? Chi pagherà??
La cosa incredibile è il silenzio dell'informazione.......i cittadini non sono stati minimamente coinvolti.

Pensate che l'unica speranza che abbiamo è che il FISCAL COMPACT venga fermato in Germania, che essendo una vera democrazia, sta davvero discutendo questo provvedimento.

Che pena...

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 12.07.12 17:46| 
 |
Rispondi al commento


Francia, Le Figaro:
“Parigi potrebbe rinunciare al Tav Torino-Lione
Calo del traffico merci e costi elevati
La Francia valuta di abbandonare il Tav"


SI-TAV ITALIANIIIIIIIIIIIIII!!!!!
PPPPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 17:40| 
 |
Rispondi al commento

E bravo Alessandro Di Battista.

Fino a qualche anno fà la tua denuncia ci avrebbe indignato, la battaglia degli Q' EQCHI l'avremmo fatta nostra, ma ormai è tardi!

La palma Africana, quella che "non porta frutto", ce l'abbiamo ben infilzata nel culo dalla parte della radice, perdipiù!!

Qui, ben presto, riconvertire il metallo delle zappe sarà la contingenza.Purtroppo.

marco mix, santarita Commentatore certificato 12.07.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Sorry per l'OT ma ò devo dì.

Edoardo Costa condannato a 3 anni
per la frode a una onlus per bambini
L'attore riconosciuto colpevole di essersi appropriato di 310 mila euro donati alla
organizzazione di cui era presidente e destinati all'infanzia nei Paesi più poveri.

CHIARO NO?

1)FURTA 310 MILA EURO

2)CONDANNATO A RISARCIRE 2000 EURO CIRCA

3)CONDANNATO A 3 ANNI .

POI, esce co l'indulto .

Alla fine pure che l'hanno preso sto'nfame ( da raccomandare a Giuseppe D. Cagliari)

Jè convenuto o stesso no??

Mauro T., Roma Commentatore certificato 12.07.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo periodo di crisi le vendite di automobili sono crollate un po' in tutta Europa e molte aziende si chiedono se sia conveniente continuare a produrre e investire nel vecchio continente. Tra di esse, la giapponese Mitsubishi Motors che di fronte al crollo di produttività del suo unico stabilimento nell'Europa Occidentale, la NedCar olandese, dalle 250.000 unità all'anno del 1999 alle poco più che 40.000 del 2011, ha deciso di vendere la fabbrica per incrementare la produzione nei mercati emergenti come Indonesia, Thailandia, Cina e Brasile. Fin qui niente di strano, anzi, sembra una triste storia come tante altre. Ma c'è un particolare della vendita che la rende unica e dovrebbe insegnare qualcosa a molti nostri manager e imprenditori, Marchionne in testa, e cioè il fatto che il prezzo di tutto lo stabilimento per il futuro acquirente è stato fissato a 1 euro, con l'obbligo però di mantenere tutti gli attuali 1.500 dipendenti. Una lezione su cosa sia il senso di responsabilità verso i propri lavoratori (che ha come ricaduta una grandiosa operazione di immagine e, quindi, di marketing), visto che la società ha calcolato una perdita di 28 miliardi di yen (quasi 290 milioni di euro) per via di quest'operazione e le sue azioni sono scese del 2,5% in seguito alla notizia.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 12.07.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È arrivata a Madrid, accolta da decine di migliaia di persone (v. impressionante galleria qui), la grande marcia dei minatori spagnoli. Sono coscienti che per salvare il loro lavoro e le loro vite dal neoliberismo che vuole distruggere qualsiasi convivenza civile e lo stesso genere umano in nome del profitto, oramai non c’è altra risposta che la Rivoluzione.

Gennaro Carotenuto su http://www.gennarocarotenuto.it

° p., ancona Commentatore certificato 12.07.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di contarci.

http://www.ritornoallalira.it/sondaggio.php

www.ritornoallalira.it 12.07.12 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Il parlamento approva il fiscal compact, diventeremo vassalli della Germania...

Nel silenzio totale dei media!!


altro che parlare di sicari del sudamerica....

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 12.07.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento

MANIFESTAZIONE IN BASILICATA CONTRO LE TRIVELLAZIONI PETROLIFERE !

Alle ore 1200 del 12 luglio 2012 lungo la spiaggia di Policoro (MT) ci sarà una catena umana contro le trivellazioni petrolifere in Basilicata.

Salvo Pa Commentatore certificato 12.07.12 17:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot sulla tav
ma i francesi non le hanno le penali?

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 12.07.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo il destino dei paesi del sud america è stato tragicomico: i paesi arabi dell'africa che hanno inventato la navigazione e la civiltà a tutt'oggi ancora non sanno dove cazzo sta l'america del sud, e infatti subiscono lo stesso destino di sottosviluppo e regressione culturale a causa della religione musulmana da una parte e cattolica dall'altra. poi voglio dire che basterebbe che google investisse gli enormi profitti che fa, che li investisse nei paesi in via di sviluppo per portare connessione e quindi conoscenza, invece di buttare via miliardi di dollari a cazzo di cane nella finanza creativa di wall street. anche steve jobs e bill gates se ne sono sempre fottuti nonostante i proclami di lotta alla povertà e all'ignoranza annunciati ai quattro venti alla vigilia di ogni rilascio di ogni nuovo gingillo o sistema operativo. adesso vediamo google che cazzo vuole fare, ha lanciato il primo smartphone alla portata di tutte le tasche, android semplice e alla portata di tutti, bisognerebbe organizzare un programma di cablatura mondiale o satellitare, perché google inc. da solo dubito che prenda qualche iniziativa. ci vorrebbe un progetto mondiale tipo ubuntu, il sostegno di grandi corporation di software e hardware, facendole prima sentire in colpa in quanto corporation per i danni fatti all'economia di quelle aree. un progetto mondiale di cooperazione capitanato da scantalmassi.

er micio de la fornero 12.07.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro consumismo uccide milioni di persone.
Il problema e' per la maggior parte alimentare:
l'eccessivo consumo di carne occidentale sta annullando la biodiversita' e sterminando intere popolazioni.
Ricordatevene prima di comprare quel pollo o quel prosciutto.
Non e' poi cosi' impossibile cambiare il mondo.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 12.07.12 17:18| 
 |
Rispondi al commento

http://torino.repubblica.it/cronaca/2012/07/12/news/indiscrezioni_dalla_francia_stop_alla_torino-lione-38938029/?ref=HRER1-1


e non si farà!!!

siciliano sugnu Commentatore certificato 12.07.12 17:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Alta velocità, la Francia potrebbe
rinunciare alla tratta Torino-Lione
Secondo il quotidiano francese la scelta sarebbe legata a questioni economiche ma anche al calo nel trasporto merci

Se i francesi annullano il progetto ci sarà da ridere !

Carlo C., Milano Commentatore certificato 12.07.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Per Giovannino e l'altro decerebrato del minkiovano. Due desaparecidos della lega nodde.

De Tomaso, indebita percezione di 7,5 milioni
Dopo Livorno anche il Tribunale di Torino ha dichiarato il fallimento della De Tomaso, azienda automobilistica di Grugliasco (To). La sentenza è stata depositata questa mattina. E proprio oggi all'alba è scattata un'operazione della Guardia di Finanza che ha portato all'arresto del patron dell'azienda, Giovanni Mario Rossignolo, e di altre due persone per truffa aggravata nei confronti dello Stato per il conseguimento di erogazioni pubbliche, per l'indebita percezione di 7,5 milioni di euro destinati a corsi di formazione mai attivati.


http://www.rainews24.it/it/video.php?id=28742


Mamma mia....chissa' di dove sono sti truffatorelli...eh?

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.07.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il sesso fosse un esperienza atroce
avremmo sicuramente un mondo diverso..!!!! forse anche migliore....come nella descrizione di prot o prok (kevin spacey) degli abitanti di kpax. Il concepimento di una vita da un esperienza dolorosa... diverso, dal concepimento di una vita, che scaturisce da motivazioni quasi ancestrali, nasciamo per slegare le catene di chi ci ha dato la vita..? magari fosse così,la verità è che nasciamo e basta !!! non esiste una vera motivazione... devi nascere !!! Dio vuole così !!! Dio in questo caso intercede nel corpo di chi ha deciso di concepire,come per la nascita di Gesù no..?
Chi non ha coscienza è un alieno...e forse, non sarebbe mai dovuto nascere,non in questo mondo almeno, non è un paradosso..?

vincenzo b., brindisi Commentatore certificato 12.07.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema.
Grillo, ma se la Francia rinuncia alla Torino-Lione che farà l'Italia? La attaccherà come nel 1940 o basterà manganellare Hollande? Oppure i binari nella Val di Susa comporranno un grande cerchio e i treni torneranno a Torino come in un Luna-park?
Un saluto.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 12.07.12 16:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dirigenti universitari strapagati
bufera sull'ateneo di Catania

Orietta Milani Commentatore certificato 12.07.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dirigente si "licenzia", sei mesi o un anno prima della pensione, e riceve in cambio duecento mila euro, pari più o meno a due anni di stipendio. In questo modo l'amministrazione risparmia qualche busta paga di quelle pesanti e i dirigenti lasciano il loro posto a qualcuno di più giovane o, almeno nella metà dei casi, lo lasciano vuoto e l'ente paga uno stipendio in meno. Per l'edizione 2012 della rottamazione giunta Cota e sindacati discutono da ottobre senza trovare un accordo. Solo a maggio si è aperto qualche spiraglio.

Dal governo è arrivato un decreto per favorire il prepensionamento nella pubblica amministrazione e l'assessore al personale Giovanna Quaglia ha ammorbidito le posizioni con la disponibilità a riproporre il meccanismo usato fin'ora. Poi sono arrivati gli esodati, l'innalzamento

dell'età pensionale e i sindacati hanno alzato il prezzo. "Due anni sono pochi visto che l'età pensionabile continua a salire - spiega Agostino Novara dell'Uil che siede al tavolo di trattativa insieme alla altre sigle sindacali - per gli anni in cui non lavorano in attesa della pensione i dirigenti rottamati pagano i contributi, 30 mila euro l'anno. Se però gli anni diventano quattro o cinque non è sostenibile. E comunque non ci conviene" conclude.

"E' assurdo che in un momento come questo si pretendano più soldi", attacca però il consigliere regionale del Pd Roberto Placido: "Duecentomila euro mi sembra una cifra di cui potrebbero accontentarsi considerato che la maggior parte della gente fa fatica ad arrivare a fine mese. E stiamo parlando di soldi pubblici".
Per ora i dirigenti non pensano allo sciopero, la loro strategia è "stare a guardare a bordo del fiume". Se le regole del gioco "rottamazione" saranno queste, i dirigenti, anche se già un po' anzianotti, non parteciperanno e se ne staranno ben saldi sulla loro poltrona.

Sempre che a farli alzare non ci pensi il decreto sulla spending review. "Io capisco le esigenze dei lavoratori - spiega Giovanna Qu

Orietta Milani Commentatore certificato 12.07.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...sperperano denaro, fanno pure delle figure
di M........ma vuoi mettere la soddisfazione di rendere schiavi i lavoratori???!!!...

PUAH!!!!!!!!!!!!!!!!!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/12/trenitalia-spesi-14-milioni-di-euro-per-abolire-la-pausa-caffe-dei-ferrovieri/291201/

anib roma Commentatore certificato 12.07.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma in merito della questione della Poppi, io sono venuto a sapere che Sandra Poppi e Vitorio Ballestrazzi erano esponenti dei Verdi....
Saranno anche persone squisite, sincere e oneste, non lo so, tuttavia come hanno fatto ad entrare nel movimento dato che non si accettano ex esponenti di altri partiti ?
Posso anche capire che avevano molte cose in comune se non tutte ma il movimento a poche e semplici regole ,e non li si doveva candidare penso, perchè poi da niene escono fuori dei casini inutili.
Ora i giornali di regime ci andranno a nozze "Espulsa dal movimento", "Grillo come Mussolini", "Nessuno vale uno" ,ecc... sono stronzate però sarebbe meglio farsi tutti un pò più furbi, che dite ?

http://www.modena.legacoop.it/rassegna/2012/06/pressline20120623_334914.pdf

http://www.modena.legacoop.it/rassegna/2011/11/pressline20111114_276118.pdf


Marco 12.07.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti giro il logo del torneo come promesso:

"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"
"il miglior vaffanculo dell'anno"


Se danno un premio in soldi vedrai che mattanza,
altro che i lontani? sicarietti.
L'idea di farlo a punta è stata buona grazie, ciao Beppe.


continua un povero leghista a scrivere messaggi sull'immigrazione.. poverello e' arrabbiato nero.
come possiamo fare per fargli capire che se i partiti (che dovrebbero rappresentarci e invece rappresentano solo se stessi e i 4 mafiosi che difendono) continuano a saccheggiarci, tra poco ci andra' a finire peggio di quei poveri romeni che sono stati gia' saccheggiati prima di noi?
Vi avviso, fargli capire un concetto del genere e' alquanto difficile perche' pare che appena legge qualcosa che non gli va a genio viene colto da improvvise crisi di onanismo e non riesce a resistere senza andare su altri blog di tutt'altra natura.
Qualcuno ha suggerimenti?

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 12.07.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggi,mi diletto...e,cosi' spero anche voi...

I bambini imparano ciò che vivono:

I bambini imparano ciò che vivono.
Se un bambino vive nella critica impara a condannare.
Se un bambino vive nell'ostilità impara ad aggredire.
Se un bambino vive nell'ironia impara ad essere timido.
Se un bambino vive nella vergogna impara a sentirsi colpevole.
Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente.
Se un bambino vive nell'incoraggiamento impara ad avere fiducia.
Se un bambino vive nella lealtà impara la giustizia.
Se un bambino vive nella disponibilità impara ad avere una fede.
Se un bambino vive nell'approvazione impara ad accettarsi.
Se un bambino vive nell'accettazione e nell'amicizia impara a trovare l'amore nel mondo.

Doret's Law Nolte

Evviva i bambini!!

er fruttarolo Commentatore certificato 12.07.12 16:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo ?
AI LAIK

maurizia c., brescia Commentatore certificato 12.07.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Ciruzzo - Treviso, napulitano trapiantato al "noddo"

http://youtu.be/JrGE56VELtk

IL SIMPATICONE 12.07.12 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


SICARI MODERNI

un operaio precario non potendo pagare l'affitto
della casa dove vive col figlio si da fuoco
negli uffici del Comune di POrto Recanati.

http://www.leggo.it/news/cronaca/crisi_non_posso_pagare_laffitto_operaio_si_da_fuoco_in_comune/notizie/187826.shtml

da schiavi moderni , a sicari moderni....

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Nuova ondata di clandestini verso l'Italia


Si rischia una nuova estate calda per gli sbarchi degli immigrati. I flissi migratori verso l'Italia provengono in particolare da Siria, Libia e Tunisia

Orietta Milani Commentatore certificato 12.07.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

”Il mio ottimismo si fonda sulla certezza che questa civiltà crollerà.
Il mio pessimismo su tutto ciò che essa farà per trascinarci nella sua caduta.”
- Guy Debord

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.07.12 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Biodiversita' ? Leggere per NON credere.

Cose assurde stanno avvenendo intorno a noi !

Grande BEPPE

Paolo Seimani 12.07.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

...ho attaccato il telefono all'ennesima ragazza che vuole, stavolta, fare un'indagine di mercato, normalmente a questi ragazzi cerco di rispondere con cortesia quando ho un po di tempo, spesso faccio anche una piccola chiacchierata sulla loro situazione, sui dei giovani...ma oggi sono nervosa, però, adesso sono dispiaciuta, mi sento quasi in colpa di aver tagliato corto con durezza, penso che ci sia rimasta male e, poi penso con dolore a tutti quei ragazzi che stanno stipati come polli attaccati a quei telefoni ore e ore per una miseria, ragazzi preparati che potrebbero fare mille altri lavori in un Paese come era il Nostro se solo non gli fosse stato Vergognosamente e Dolosamente RUBATO IL FUTURO!!!
Poi penso che non sono io, non è la gente che deve sentirsi dispiaciuta se non può rispondere a tante telefonate, se non può comprare tutti i prodotti che questi Ragazzi cercano di vendere...LORO, sono LORO, TUTTI i stramaledetti politici passati e presenti che devono scontare questa ORRIBILE COLPA, LORO che hanno fatto e continuano a fare MACERIE del Nostro Paese e CARNE DA MACELLO DEI NOSTRI GIOVANI!!!
Voglio nei call center tutti i figli e gli amici degli amici dei stramaledetti politi e tutte quella schiera di mignotte idiote che il porconano ha messo nel suo governo di merd perchè sono UN'ONTA, UN'AFFRONTO ALLA DIGNITA' ALL'ONESTA DEI NOSTRI RAGAZZI!!!!!!

anib roma Commentatore certificato 12.07.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultim'ora: Caselli spicca un mandato d'arresto per Hollande.

Hugo Stiglitz, Schwarzwald Commentatore certificato 12.07.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Parole di rabbia, pensieri d’amore”.
E’ il titolo di un disco di Pierangelo Bertoli.
A pensarci bene è un po’ l’insegna del m5s.
Cioè, a parte i troll, gran parte dei nostri interventi si possono riconoscere in quel titolo.
Perché abbiamo tanta rabbia e tutta giustificata, ma nei nostri commenti c’è anche tanta voglia di sentimenti sani, alti.
A ben leggere, appare evidente che le parole di rabbia sono un po’ più numerose; ma questo dipende dal fatto che, obbiettivamente, il torto che è stato fatto alla generazione presente ed a quelle future è enorme, forse insanabile.
E quando senti che Berlusconi intende candidarsi ancora, capisci che è alto il rischio che la rabbia di un popolo non si riesca più a contenere e che, forse, non basterebbero dieci, cento, mille Beppe Grillo ad evitare una cruente rivolta della società civile.
Purtroppo sta già succedendo quello che abbiamo sempre capito.
Cambiano gli acronimi, cambiano le coalizioni, cambiano le esigenze millantate ma il marcio è sempre rimasto lo stesso.
E’ ovvio che il m5s è la forza che ha più possibilità di tutti gli altri velleitari raggruppamenti di fare pulizia.
Ma dobbiamo rassegnarci a fare tutto da soli.
Sono stato qualche giorno nel centro Italia e ho constatato che sono veramente tanti anche lì quelli che hanno deciso di votare il m5s; ho sentito tante dichiarazioni di disprezzo profondo per il “loro” ex leader di riferimento.
Da destra a sinistra non si salvava nessuno.
E sono tante le attestazioni di simpatia, e di stima nei confronti di Beppe Grillo e del movimento.
E continuiamo a crescere.
Anche in Basilicata il 29 luglio ci sarà un incontro di tutti gli attivisti della regione.
Questa regione da decenni è un feudo della politica peggiore….e i vassalli e cortigiani sono davvero tanti.
Forse qualcuno spera di infilarsi e candidarsi nel m5s.
Forse!
Ma a parte questo, è una bella notizia.
Amici, lavoriamo sempre di più e meglio!
Secondo me ci siamo già!!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 12.07.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

+++


Beppe Grillo espelle un altro membro del movimento con un ennesimo post scriptum a fondo di un articolo del blog.


Chi è Sandra Poppi? Sandra Poppi si candidò nel 2009 alle elezioni comunali del comune di Modena con la lista civica “Modena 5 Stelle – beppegrillo.it” arrivando seconda. La lista civica prese solo 1 seggio è andò in comune come consigliere il candidato sindaco Vittorio Ballestrazzi.


Sandra Poppi si ricandidò nel 2010, sempre con il Movimento 5 Stelle, alle regionali in Emilia-Romagna, ottenendo 717 voti e come nel caso delle comunali dell’anno prima è la seconda della lista.
In questo caso il movimento ottenne 2 seggi dei quali uno andò al candidato presidente Giovanni Favia

e il secondo ad Andrea Defranceschi il quale ottenne solo 371 voti. (VI INVENTASTE LE SECONDARIE O SIETE MASCHILISTI?)

Il nome di Defranceschi venne fuori da un conclave di 40 grandi elettori i quali designarono Defranceschi. Ma i voti dei 717 cittadini che hanno votato la Poppi non valgono? è normale che un movimento che proclama la democrazia diretta si sparte le poltrone in questo modo?

Il consigliere comunale di Modena Ballestrazzi invia una lettera a Beppe Grillo per informarlo ma qualche giorno dopo viene “scomunicato” e diffidato dall’uso del logo, sempre attraverso un lapidario post scriptum sul blog del Leader Grillo.

Tutto questo accadeva nel 2010, il 2 giugno 2012 dopo le dimissioni di Ballestrazzi viene chiamata a prendere il suo posto Sandra Poppi come prima dei non eletti.

Il neo-consigliere ha ripristinato il simbolo del movimento con cui si era candidata nel 2009 (Modena 5 Stelle – beppegrillo.it), togliendo quello del dimissionario Vittorio Ballestrazzi (Modenacinquestelle.it), ma la consigliera è stata diffidata dal usare il simbolo.

Qual’è la colpa della consigliera Sandra Poppi? quella di essersi allontanata dal movimento perché le avevano preferito come consigliere regionale qualcuno eletto da un conclave e non dai cittadini?

Carapanzoterrone 12.07.12 16:06| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo e' il secondo post sul sicariato.
Like.

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 12.07.12 16:05| 
 |
Rispondi al commento

diretta CC di Parma
http://www.comune.parma.it/comune/news/2012-07-12/Il-Consiglio-Comunale-in-diretta.aspx

mariuccia rollo 12.07.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Altra dedica...

Gli uomini sono fatti per intendersi

Gli uomini sono fatti per intendersi
per comprendersi amarsi
hanno figli che saranno padri d'uomini
hanno figli senza casa senza patria
che reinventeranno le case
che reinventeranno gli uomini
e la natura e la patria
quella di tutti gli uomini
quella di tutti i tempi.

P.Elouard.

Quello che er fruttarolo dice in musica,io lo dico in poesia...

er fruttarolo Commentatore certificato 12.07.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

++++

Il sicario è quel tipo che ti ammazza solitamente
senza darti alcuna giustificazione,
e "sembra" che le

epurazioni nel 5 Stelle siano compiute quasi
nello stesso identico modo, perchè nelle poche righe di epurazione

NON SI LEGGE MAI QUALE ARTICOLO DEL NON STATUTO

SIA STATO "NON RISPETTATO".


E' COME TROVARSI UNA MULTA SUL PARABREZZA,

SENZA CHE SUL VERBALE SIA INDICATO L'ART.

INERENTE ALLA CONTRAVVENZIONE!

Epurazioni CasaleGrillo 12.07.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma adesso che anche la Francia mette in discussione la TAV, passeremo le Alpi, la militarizzeremo e gli spezzeremo le reni?

Hugo Stiglitz, Schwarzwald Commentatore certificato 12.07.12 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Allarme della Bce: "La ripresa è ferma.
Servono flessibilità e salari più bassi"

Presto per andare in Cina non servirà più prendere l'aereo. Basterà restare in Europa...

Hugo Stiglitz, Schwarzwald Commentatore certificato 12.07.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.comune.parma.it/comune/news/2012-07-12/Il-Consiglio-Comunale-in-diretta.aspx

consiglio comunale di parma in diretta streaming...... La giunta Pizzarotti ha due controcoglioni che prendono tutta L'iitalia da Nord a Sud !!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 12.07.12 15:40| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Il governo francese ha deciso di tirarsi fuori dalla Torino-Lione, progetto già abbandonato dalle priorità europee.
Tutti i paesi europei passano una grande crisi da cui non si sa come uscire. Per questo il nuovo Governo francese di Hollande ha deciso di chiudere i progetti di 10 nuove linee ferroviarie, e di eliminare con queste la Torino-Lione, «squalificata per il suo alto costo (12 miliardi di euro)» e anche dal calo registrato nel «trasporto merci, sceso a 4 milioni di tonnellate su quella tratta, contro gli 11 milioni di tonnellate di 20 anni fa».
E ora?
In verità, i vari governi francesi hanno tentato già due volte di uscire dal progetto, e ogni volta i governi italiani si sono accollati anche parte delle spese francesi pur di portare avanti un progetto obsoleto e inutile che però, come tutte le grandi opere, permette di fare enormi ricavi privati.
Ora la Francia ha deciso di uscire definitivamente dal progetto.
E noi cosa faremo?
Pagheremo anche tutta la parte francese?
Insisteremo su un'opera inutile, nociva, dannosissima per una valle, e respinta non solo dall'Europa ma dalla Francia stessa??
Ma davvero il governo Monti intende proseguire su questa strada sbagliata? E in nome di cosa? Dei soldi che non abbiamo? Di una lotta infinita contro una intera popolazione che questa opera non la vuole? Contro i desideri della stessa Europa? Così, tanto per buttare via 30 miliardi? E per quale sporco motivo dovremmo fare tagli su servizi essenziali per il paese e poi sperperare 30 miliardi, buttandoli letteralmente via per un'opera insensata?? Nemmeno un pazzo farebbe una cosa simile!

viviana v., bologna Commentatore certificato 12.07.12 15:36| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Sarò anche in controtendenza rispetto al Blog ma io spero ci governi la Merkel.

Dico la Merkel per dire qualunque governo tedesco.
Ma non indirettamente come ora attraverso i suoi servi sciocchi italiani.

Voglio lo stesso stato sociale, lo stesso welfare, la stessa fobia per l'inflanzione e il debito pubblico, lo stesso orgoglio per quel che si produce, lo stesso sentirsi nazione, lo stesso rispetto per le regole, la stessa sensibilità per l'ambiente, e la stessa capacità di accogliere gli extra comunitari.
Noi siamo un "paese pressapoco" con una politica che nulla ha a che vedere con le esigenze del popolo sul quale vive parassitariamente !

Non è un problema di partito o fede politica noi abbiamo una malattia genetica evidentemente o una profonda tara culturale.
Non c'è verso siamo nati splendidi gregari ma pessimi dirigenti.
Trasformiamo qualunque buona idea in un cancro sociale.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe
hai ragione da vendere il guatemala è uno
dei tanti stati che soffre e soffrirà ma tu
non ritieni che una benedetta maggiore cultura
avrebbe potuto difenderli? ma si può oggi
combattere contro quelli che si avvalgono dei
migliori cervelli del mondo rimanendo ignoranti?
sono rimasti come ai tempi di cortes qualche
centinaio di spagnoli evoluti misero ko un
intero popolo. caro Beppe per noi sta accadendo
la stessa cosa pochi giovani intraprendono la
faticosa strada della cultura troppo pochi
tutti gli altri preferiscono sprecare le loro
vite in futilità di ogni tipo. poverini non
sanno che così diventeranno schiavi come i
gualtemaltechi.

giuseppe il giusto 12.07.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Indiscrezioni dalla Francia:

"Stop alla Torino-Lione"

Secondo Le Figaro Parigi è intenzionata a riesaminare dicei progetti Tav; fra questi anche la tratta dello scontro in val Susa. Ma dall'Osservatorio tecnico: "Non cambia nulla, scelgono il fasaggio come già ha deciso l'Italia"

La Francia intende riesaminare - ed eventualmente rinunciare a - dieci progetti di linee ferroviarie ad alta velocità, tra cui la Torino-Lione: è quanto riporta Le Figaro. "Lo Stato ha previsto una serie di progetti senza averne fissato i finanziamenti. Il governo non avrà altra scelta che rinunciare ad alcune opzioni", ha dichiarato il ministro del bilancio, Jerome Cahuzac. Secondo il quotidiano, sotto esame anche la Torino Lione, a causa del costo elevato (12 miliardi) e del calo del traffico merci.

In realtà, secondo l'Osservatorio tecnico guidato dall'architetto Mario Virano non cambia nulla: semplicemente anche Parigi, come già ha fatto Roma, applicherà il "fasaggio". Dividerà la realizzazione dell'opera in più fasi per diluirne i costi. In una prima fase sarà realizzato il tunnel di base e una galleria sul versante francese di circa 15 chilometri. Due opere indispensabili per abbassare l'altitudine della linea storica ferroviaria (il dislivello si ridurrebbe di 700 metri) poi per il resto sarà utilizzato l'attuale tracciato.

Tra l'altro Oltralpe hanno già realizzato le tre gallerie di servizio preliminari al tunnel di base lungo 57 chilometri. Rinunciare alla Tav vorrebbe dire buttare a mare milioni di investimento.
(da repubblica.it)

**************************************************************

Finalmente la TAV inizia a scricchiolare. Solamente i politicanti nostrani non se ne sono accorti. I francesi hanno capito prima di loro che l'opera è costosissima e inutile.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 12.07.12 15:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

pe' 'a moglie der fruttarolo

a sora sposa


intanto che vostro marito sariposa

http://youtu.be/uTBKa_V6L-4


Da che mondo è mondo vige la legge del più forte.C'è un solo modo per cambiare:l'istruzione,la cultura,la conoscenza.Questo è quello che ci vuole per migliorare e star bene tutti.

Ignazio Virzì 12.07.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

spesso e volentieri in questo blog si parla delle derive che hanno preso piede in questo paese, come lo smantellamento dello stato sociale, le privatizzazioni, il precariato, le collusioni tra mafia e politica, il berlusconismo ecceteraeccetera... tutto giusto, e allora? ce lo sappiamo già che le cose stanno così e non c'è bisogno di leggere nessun manuale del bravo grillettino per sapercelo... ma sappiamo anche che non ci potrà mai essere un'inversione di rotta... per cui se volete farci credere che il m5s farà piazza pulita di tutto questo è segno che avete preso la gente per dei totali rincoglioniti... vero lenin e vivarella? mi rivolgo a voi due che siete tra gli influencers di punta di questo movimento... tu lenin, "l'ideologo" da strapazzo, il professore di storia rimbambito che sembra che sei lì apposta per far sembrare il comunismo una macchietta, e tu vivarella, la giornalista di cronaca nonchè foriera di messaggi new age spiritati e irrazionali, per il momento continuate così... ma alla fine quando questo giochetto non funzionerà più (il più presto possibile spero) sarete costretti a fare una cosa che probabilmente non avete mai fatto in vita vostra... SARETE COSTRETTI A METTERVI A LAVORARE.

paolo, nord italia 12.07.12 15:16| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In effetti quest'anno, secondo Trasparency international possiamo guardare il Guatemala con una certa aria di superiorità. http://www.transparency.it/

Nel 2010 la percezione della corruzione poneva l'Italia al 67 posto, dietro al Rwanda, mentre il Guatemala era al 91° posto accompaganto da Gambia e Djibouti (primo posto alla Danimarca).

Tuttavia, nel 2011 mentre l'Italia perde solo un paio di posti, finendo al 69°, insieme al Ghana, il Guatemala finisce al 120°, unitamente ad Etiopia ed Ecuador (al vertice la Nuova Zelanda supera la Danimarca che si piazza seconda).

Stabile, invece lo spread tra i due paesi dei prezzi al consumo per l'omicidio. Che a fronte dei 5 euro del mercato guatemalteco registra discreti rialzi.

http://www.aostasera.it/articoli/2012/04/23/22150/delitto-morandini-lo-scultore-e-stato-ucciso-per-pochi-spiccioli

fabio martello Commentatore certificato 12.07.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Denuncia contro le più alte cariche dello Stato Italiano:

http://www.scribd.com/doc/87677876/Denuncia-in-Procura-Del-2-Aprile-2012

Marte 2030 Commentatore certificato 12.07.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti quanti.Dedica...

...Se c'è un Dio,il caos e e la morte figureranno nel novero dei Suoi attributi,se non c'è,non cambia nulla,poiché il caos e la morte basteranno a se stessi fino alla consumazione dei secoli.
Non ha importanza quello che si incensa,si è vittime della caducità e della dissoluzione,qualsiasi cosa si adori non si eviterà nulla,i buoni e i cattivi hanno un solo destino,un unico abisso accoglie i santi e i mostri,l'idea di giusto e ingiusto non è mai stata altro che un delirio,al quale ci appigliamo per ragioni di convenienza...

Il breviario del caos,Caraco.

Barbara,consorte der fruttarolo.

er fruttarolo Commentatore certificato 12.07.12 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

attenzione perche' il neoliberismo, tanto difeso da bush berlusconi &co cioe' il capitalismo senza regole etiche che limitino l'agire delle imprese all'interno di determinate regole, sta mettendo alla fame grandi aree del mondo, ampliando giorno dopo giorno la distanza tra ricchi e poveri.
Tra queste aree c'e' l'Italia.
Il degrado del mercato del lavoro ed economico italiano ha permesso ai ricchi di arricchirsi di piu' e ha lasciato chi lavora sempre piu' nella poverta'.
Bisogna tirare il freno.
Dobbiamo unire le forze per bloccare quelle persone che hanno comprato il potere col denaro.
Ci stanno portando alla distruzione per un po di denari. Loro non si fanno scrupoli (ma gli conviene?)

Questo e' il senso della mia appartenenza al movimento 5 stelle.
Questo e' l'unica entita' politica dove e' possibile discutere di questi problemi, e che trasforma poi la discussione in un programma politico.
Qualunque altro partiti (vi invito per verificare a consultare i programmi politici di pd e pdl) si riempie la bocca di paroloni come "sicurezza" e "meno tasse" ma nessuno poi va un po a fondo nei problemi come facciamo noi.
Non c'e' sicurezza senza giustizia.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 12.07.12 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guatemala-Italia, una faccia una razza, tra un po' saremo così anche noi...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 12.07.12 14:44| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

-249 gg


ogni giorno che passa senza poterci confrontare e approfondire in modo costruttivo e ben organizzato i temi fondamentali da cui dipende il futuro della nazione e il bene di tutti i cittadini

ogni giorno che passa senza che dalla partecipazione di grandi numeri di persone possano emergere donne o uomini capaci di raccogliere l'approvazione e la fiducia di una larghissima maggioranza rendendo vive e veramente rappresentative le prossime liste elettorali

ogni giorno che passa senza sapere con chiarezza in che modo possiamo soddisfare quella voglia di partecipazione anche fisica, di appassionarci nel discutere o nel proporre guardandoci negli occhi, accogliendo tra noi anche chi il computer o la rete non li sa usare, e che forse per età, condizioni fisiche, limiti culturali o economici, non ne ha la possibilità concreta

ogni giorno che passa senza che le tante anime dell'Italia, dalla punta della Calabria fino all'Alto Adige passando per le Isole riescano a ricomporre un sentimento unitario, condividendo ciascuno le proprie peculiarità e le proprie ricchezze dando così corpo a un vero popolo che aiuti sé stesso a uscire dal senso di impotenza in cui si dibatte da generazioni

ogni giorno che passa senza un portale di discussione e votazione online veramente funzionale, che possa reggere la partecipazione di decine di migliaia di cittadini contemporaneamente senza perdere efficienza e che sia di uso semplice e intuitivo

ogni giorno che passa senza poter sperimentare in prima persona la democrazia diretta e partecipata in forme nuove e a noi adatte e, con l'entusiasmo di chi ha toccato con mano, contagiare poi chi sta intorno a noi a scuola, al lavoro, in famiglia, in ogni occasione d'incontro

ogni giorno che passa così, il MoVimento 5 Stelle invecchia e perde energia vitale

mancano nove mesi alle elezioni politiche
il tempo di una gravidanza

se non agiamo subito il nostro sogno non vedrà mai la luce


THE M5S IS DEAD
LONG LIVE THE M5S

cesare zavattini Commentatore certificato 12.07.12 14:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUll'Unità di oggi c'è un esilarante articolo su grillo.Qualcuno mi manda il link?

mariuccia rollo 12.07.12 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T:: http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/07/12/travaglio-critichi-fomentatore-spread/201445/
Il link di una bella intervista rilasciata da Marco Travaglio! .....Ve lo ricordate Travaglio vero?...Passaparola...Il Fatto.... :-)

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 12.07.12 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Giustissimo la biodiversità è lachiave di lettura, lo sparti acque tra la vita civile ed il lavoro onesto, contro l'inciviltà e la disonestà!
L'Agricoltura, quella vera vissuta da Contadini, educa all'onestà ed alla fratellanza, occorre partire anche da qui per voler creare una socità fatta di valori veri e non di puttanate!
Siamo cio che mangiamo!

Alessandro Meucci, Montevarchi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Parlare di una raccolta fondi, del "sicariato", e del Nano, induce a delle riflessioni più stimolanti...

harry haller Commentatore certificato 12.07.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il solito film latino-americano!
“Oggi vivo peggio di prima. Faccio il bracciante nell'impresa, lavoro di più e quello che guadagno non basta per comprare ciò che prima producevo” mi dice un contadino chiedendomi di non scrivere il suo nome perché ha paura di essere licenziato.

In pratica quello scritto sopra è il futuro film che vogliono girare quei delinquenti dei burocrati di Bruxelles.
Bce: "La ripresa è ferma servono più flessibilità e salari ancora più bassi"

Ma sì, andiamo a lavorare per un piatto di lenticchie e pezzo di pane raffermo per farli contenti e per mantenerli tutti, figli idioti alla Martone compresi.

paese di merde 12.07.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Interessante come blog..lo consiglio a coloro che vofliono capire molto di piu

come guadagnare su internet 12.07.12 14:24| 
 |
Rispondi al commento

PER FAVORE °°VOTATE°° SE SIETE D’ACCORDO: BASTA CHIACCHIERARE E’ TEMPO DI AGIRE!

Dati alla mano, il M5S ha la possibilità concreta di GOVERNARE QUESTO PAESE mettendo in pratica la democrazia dal basso e una rivoluzione culturale che potrebbe contagiare tutto il mondo.

Basta AGIRE RAPIDAMENTE e convincere gli indecisi a votare M5S. COME?

1) OCCORRE UNA PIATTAFORMA WEB DI PARTECIPAZIONE PIU’ EVOLUTA 2.0.
Il blog è andato bene per denunciare la casta (1° fase) , ma adesso è troppo obsoleto e frustrante. Bisogna creare una piattaforma per migliorare il programma, stabilire delle priorità, iniziare a discutere temi importanti.
PERCHE’ POI NON CI SARA’ PIU’ TEMPO PER FARLO

2) OCCORRE DARE MAGGIORE VISIBILITA’ AI MEET UP SUL TERRITORIO.
Facilitare al massimo chi è interessato a partecipare attivamente al M5S, uno spazio per recrutare i volontari. Dare maggiore visibilità e sostenere tutte le iniziative locali. (ottima quella su Formigoni)

3) OCCORRE INIZIARE A LAVORARE PER FARE LA SQUADRA DI SAMURAI DA MANDARE A MONTECITORIO. VOTA IL M5S? MA CHI VOTIAMO?
Troviamo un modo per selezionare e preparare al meglio le persone che rappresenteranno il M5S in parlamento. Chi ci mandiamo a parlare con i gli squali della Troika? E con la Merkel?

4) PREPARARSI AD AFFRONTARE LA CAMPAGNA ELETTORALE PIU’ IMPORTANTE DEL MILLENNIO. (PERCHE’ FERMARSI AL 20%, PERCHE?)
Iniziamo a buttare idee per la campagna elettorale nazionale. Pensiamo azioni, video virali, gazebo e Vaffa Day.
NON E’ UN GIOCO O SI VINCE O SI PERDE.(SE SI PERDE, SI PERDE TUTTO, ANCHE LA DIGNITA’)

Se il M5S non si organizza per rispondere con rapidità alle tante domande dei cittadini, se non agiamo subito,la realtà quotidiana con cui dovranno fare i conti milioni di persone,sarà così dura da travolgere anche i buoni propositi del M5S
(L’OPPOSIZIONE OGGI NON SERVE A NULLA).

Per questo vi chiedo di farvi promotori di queste richieste nel Blog (se volete,copiatele e postatele anche voi) ADESSO O MAI PIU! W il M5S!

ANDREA s., roma Commentatore certificato 12.07.12 14:23| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCORA SUL SICARIATO, NO.
Scusatemi, potrei benissimo saltare il blog e dedicarmi ad altro, ma sta di fatto che se proponete questo come blog principale, su questo la gente si concentra.
E' un argomento da non dimenticare, certo, ma lo abbiamo ampiamente dibattuto che non è poco.
Continuiamo a farlo anche ora che ci sono i8nquietanti notizie nuove e che ci toccano da MOLTO vicino:
1) Il nano maledetto si ripresenta;
2) è probabile che le elezioni si faranno a breve;
3) è possibile che A-B-C che diventeranno B-B-C si coalizzino per mettercela in quel posto per altri 5 anni.

E noi che facciamo? Parliamo del sicariato !!!
CARI CONDUTTORI DEL BLOG: datevi una regolata, altrimenti vien da pensare che ci vogliate distrarre per farci trovere, sotto elezioni, una pappina già predisposta.
NON VA BENE !!!
Molti chiedono spazi costruttivi per potersi preperare alle elezioni che verranno.
Non è meglio peredisporre questi che parlare di sicariato, contro il quale, ora non possiamo niente e forse nemmeno in futuro, ma contro il quale, se potremo fare qualcosa lo potremo solo stando "al governo" ???
Meditate, gente, meditate.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 12.07.12 14:21| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quarto?...

harry haller Commentatore certificato 12.07.12 14:21| 
 |
Rispondi al commento

123) Caro sig. Quagliariello VADA PURE A FARE IN C...!

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 12.07.12 14:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

vilma t., Roma Commentatore certificato 12.07.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento

! 1 Sicario ditechi a chi!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 12.07.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori