Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I miracoli del 2013 che preferite


sondaggio2013.jpg
Ho lanciato un sondaggio sui dieci eventi del 2013 che vi faranno godere di più. 45.637 persone hanno espresso le loro preferenze.
L'evento preferito dall' 81% dei votanti è l'entrata in Parlamento del MoVimento 5 Stelle. A seguire, oltre la metà dei votanti sarà felice di assistere all'abbandono definitivo del progetto della TAV in Val di Susa. Per il 34% uno degli eventi più positivi sarà il ritiro a vita privata di Napolitano.
Avete poi segnalato altri 6.854 eventi che renderanno il 2013 l'anno dei miracoli.
Date un'occhiata alle risposte. Vi solleveranno il morale!

19 Lug 2012, 10:10 | Scrivi | Commenti (105) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono schifata di tutta questa politica. Non è possibile mantenere la casta che taglia ai poveri per continuare a conservare i loro privilegi. Devono sparire dall'Italia loro, i loro figli, nipoti e qualunque particella di dna. Non possiamo far governare corrotti, ruffiani, ladri, arroganti, istrioni che cambiano nome.
Invito il movimento 5 stelle ad aggiungere al loro emblema una colomba per un futuro libero da queste persone vergognose.
La rovina dell'Italia non sono quei statali che lavorano con scrupolo e serietà e ce ne sono, ma i fannulloni, i politici corrotti che seguono la regola "mi manda Picone" e gli evasori totali che ora come non mai continuano ad arricchirsi.
Io voterò il vostro movimento.
Continuate a muovere questo Paese rassegnato !!!!!

Mary 24.07.12 22:49| 
 |
Rispondi al commento

sono stanca di tutto questo schifo non riesco piu a guardarli andrei subito a votare con il m5s abbiamo ancora una carta da giocare grazie di esistere

SONIA M. Commentatore certificato 23.07.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

penso cha ad certo punto bisogna combattere con le stesse armi, se no richiamo di restare un movimento di gente che scrive un un blog. bisogna esporsi e con tenacia, organizzare comizi, manifestazioni e quant'altro ci possa far credere in questo movimento se no sara' un'altra bufalata italiana e gli attuali politici si faranno una bella risata alla faccia nostra e a questo punto faranno bene! GRILLO DOVE SEI?

ADA R., Rho Commentatore certificato 22.07.12 21:06| 
 |
Rispondi al commento

http://danielebertisindaco.blogspot.it/2012/07/i-64-del-buon-beppe.html

Daniele Berti 21.07.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
mi rendo conto che Genova è proprio una strana città! Dopo Cristoforo Colombo (che poi tanto bene non l'ha fatto - basta chiederlo ai 12/20 milioni di indiani d'america "vaporizzati") abbiamo la fortuna di poter lottare per un nostro concittadino molto meno comico di tanti squallidi antipoliticanti che si sono divorati il Paese e quello che non hanno divorato hanno distrutto.
La seguo con molta attenzione (non tutto quello che dice mi trova consenziente al 100%) e la ritengo davvero l'unica possibilità per dare una svegliata al pollaio e tentare di farci sopravvivere. Abbiamo bisogno di INTELLIGENZA e di GIUSTIZIA!!
Mi permetto solo di chiederle di studiare molto atttentamente la storia del "maledetto" 900 che può essere foriera di sorprese e dispensatrice di consigli. Non solo per superarne doverosamente gli errori.

Grazie per essersi messo pesantemente in gioco: io le credo. Forte del suo esempio cerco di studiare i suoi temi e di arricchirmi come uomo insieme al Movimento 5 Stelle. Speriamo tanto negli uomini che lo formano. Le trappole saranno e sono tante.

Sto ancora un po' a guardare ma, nel mio piccolo, non inattivo.

Grazie per quello che fa.

Flavio Giuliano

Lino C., Genova Commentatore certificato 20.07.12 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Certo, il sondaggio mi ha sollevato il morale, ma, ripeto quello già scritto in altri commenti:
"non cantiamo vittoria! Ci illudiamo che la rete e le comunicazioni del M5S e il blog di Beppe siano sufficienti a mobilitare il numero sufficiente di italiani per accedere in parlamento. State commetendo un grosso errore! Già il non comparire in TV - nonostante le buone ragioni di Beppe - è uno sbaglio. Continuamente sento dire: "sì, Beppe può ben gridare e far ridere dall'alto del palco, ma ha paura di confrontarsi con gli altri politici." Alla fine racimoleremo 2-3 milioni di voti, il grosso, sta a dire il 33% di analfabeti funzionali, che sanno leggere ma non recipiscono il senso dello scritto e non sono in grado di interagire con la complessa società moderna e quindi facilmente influenzabili, gli anziani e pensionati, dei quali la maggior parte non usa o non sa usare il computer. Mancano ormai pochi mesi. Se non si trova una soluzione su come ovviare a questo nostro "grosso" handicap, stiamo freschi!

Luigi Di Martino 20.07.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento

IO SOGNO UN ITALIA LIBERA DA QUESTI LADRONI CHE STANNO CERCANDO DI RICICLASSI E TRUCCARE LE CARTE IN TAVOLA COME LA LEGGE ELETTORALE

vicino giuseppe 20.07.12 14:38| 
 |
Rispondi al commento

per il 2013 vorrei tanto che fossero ghigliottinati in pubblica piazza tutti questi economisti del cazzo che hanno trasformato la zona euro in una gigantesca e instabilissima HYIP per scappare con la refurtiva dopo che l'hanno fatta SCAMMARE!

Vorrei che li andassero a prenere tutti a uno a uno in qualunque parte del mondo cercheranno di nascondersi fosse anche dentro le tane dei topi di fogna e ZACK via la testa e non pensarci più.

bruno bassi 20.07.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

questo sarebbe il mio programma elettorale....
1 abolizione delle prefetture e vendita del patrimonio(diminuzione debito)
2 rif delle pensioni a 3 tipologie;minima 1000 euro-42 anni e 60 eta'1500-massimale 2000.(diminuzione debito)imps eroga solo pensioni.
3 vendita auto blu(dim debito)
4 federalismo regionale con vincolo di pareggio di bilanciad esclusione delle grandi opere
5 stipendi pubblici non superiori ai 4000 euro(se non sono d'accordo e hanno ele capacita' possono lavorare nel privato,se ne hanno le capacita')
6 assoluta mobilita' all'interno della pubblica amministrazione(i forestali siculo calabresi possono fare gli stradini a voghera)
7 nessuna tassazione per le aziende che aprono in italia per 5 anni utizzando capannoni gia'esistenti.
8 mutuo ipotecario sociale al 1% piu'costo del denaro della bce erogato dal comune
9riforma della scuola con la fine dei 200 gg di studio ma scuole aperte fino alle 19 tutti i gg sabato compreso e ferie 20 gg estivi.(organizzazione attivita' ludiche nei mesi estivi)
10 fine dei monopoli privati e introduzione di servizi minimi regionali
11 rinegoziazione delle concessioni governative
(dim debito)
12 liquidazioni superiori ai 20000 euro in titoli
di stato non cedibili a 15 anni(debito alle famiglie e non all'estero giapp docet

secondo me in 3 anni ne siamo fuori,,,

riccardo berdin Commentatore certificato 20.07.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matematica delle elezioni.
Anno 2013 cittadini con diritto di voto 45 milioni circa.
Cittadini che si vogliono astenere e impossibilitati ad andare al voto 35% = 15 750 000
Cittadini indecisi se fare quattro passi da casa al seggio 16% = 7 200 000
45 000 000 meno 22 950 000 uguale 22 050 000 VOTI VALIDI per i conteggi.
2 % di voti bianchi e nulli 450 000
voti PD 25% da 5 700 000 a 6 000 000
voti PDL 20 % da 4 600 000 a 5 000 000
voti M5Stelle 20% da 4 600 000 a 13 milioni (poi spiego)
voti UDC 6 % da 1 300 000 a 1 300 000 ( Voto stabile di clientes)
voti Lega 5 % da 1 200 000 a 800 000 (voto in discesa)
Etc Etc ! Qui si vuole aprire un ragionamento di tipo razionale e matematico circa l'importanza dei movimenti dei votanti . E' pura ipotesi ma razionale.
1)Riflessione : se tutti andassero a votare , 45 milioni di voti validi , si avrebbero situazioni incredibili
cioè i primi partiti in classifica sarebbero quelli che riuscirebbero a convincere la platea degli astenuti e degli indecisi. Adesso quelli meglio attrezzati per farlo sono : il M5S e il PDL . Tutti gli altri hanno un elettorato stabile e non hanno niente di affascinante da proporre. In genere sono partiti familiari e di famigli, e il solo che avrebbe delle chances , il PD, si è affossato da solo divenendo il partito del pubblico impiego e dei sindacati. Alla luce di quanto dimostriamo con i numeri l'potesi massima.
AFFASCINAZIONE MASSIMA !
M5S 28%-30% di voti su 45 milioni 13-14 milioni di voti validi
PDL 24% -28% di voti validi 11 -13 milioni di voti validi
(perdita di fascino dovuta al fallimento del governo e dei suoi vecchiarelli)
PD 13% -14 % da 6 milioni a massimo 7 milioni di voti
UDC 0,3 % 1,3 milioni di elettori FUORI DAL PARLAMENTO e con esso tutti gli altri!
......

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 20.07.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento

QUELLI CHE SALVERANNO IL PAESE DALLA BANCAROTTA:

“Berlusconi, per Dell’Utri versamento di 11 milioni a Santo Domingo” ???

“Dell'Utri, il giallo degli 11 milioni
versati da Berlusconi a Santo Domingo” ???

“Dell'Utri, 11 milioni trasferiti a Santo Domingo”???

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/20/berlusconi-per-dellutri-versamento-di-11-milioni-a-santo-domingo/299361/

http://www.repubblica.it/politica/2012/07/20/news/dell_utri_il_giallo_degli_11_milioni_versati_da_berlusconi_a_santo_domingo-39376105/?ref=HRER1-1

http://www.corriere.it/cronache/12_luglio_20/dellutri-11-milioni-a-santo-domingo-bianconi_379b58e0-d22a-11e1-8c20-46cab27756be.shtml

Lux Luci 20.07.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento

...A PROPOSITO DI VATICANO: I DIAVOLI!!!

http://alessiabirri.tumblr.com/post/658069696/mafia-vaticano-regime-fascista-complotto-contro

http://www.ternimagazine.it/79613/il-fatto/citta-del-vaticano-scandali-nella-chiesa-lotte-di-potere-preti-pedofili-il-quarto-segreto-di-fatima-mai-rivelato-guarda-i-video.html

http://www.agoravox.it/Chiesa-e-pedofilia-il-diavolo.html

http://www.uaar.it/news/2012/03/09/riciclaggio-denaro-sporco-gli-stati-uniti-inseriscono-vaticano-tra-gli-stati-che-suscitano-preoccupazione/

http://www.disinformazione.it/costovaticano.htm

http://www.disinformazione.it/bancavaticana.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_criminale_del_Cristianesimo

http://www.fisicamente.net/SCI_FED/index-771.htm

http://www.cristianesimo.it/nazismo.htm
Conoscere per deliberare...
Buona giornata a Tutti!

Lux Luci 20.07.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Fino al 30 LUGLIO possiamo firmare presso gli URP dei Municipi di residenza per il referendum sull'ABROGAZIONE PARZIALE DELLA LEGGE PER LE INDENNITA'PARLAMENTARI.
Ci dedichiamo un pò al passaparola. Non tutti ne sono stati informati..
GRAZIE

Matilde Conte, Roma Commentatore certificato 20.07.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE dopo il V day ci vuole la cura per l'Italia
per sapere dove c'è il cancro bisogna verificare facendo una TAC di controllo
( T.A.C = TUTTI.A.CASA ) torniamo tutti nelle piazze prepariamoci alle prossime elezioni W m5s
io ci credo!!!!!!!!!!!!!

domenico falco, olevano di lomellina Commentatore certificato 20.07.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Ditelo a tutti..

Lo sapervate
Ho telefonato stamattina in comune per verificare la veridicità dell'informazione....e sì, esiste il referendum...
si può passare a firmare presso l'ufficio elettorale
Alzi la mano chi sapeva che presso i Comuni è possibile firmare per un Referendum abrogativo parziale
sulla legge per le indennità parlamentari (Art. 2 L. 31/10/1965, n. 1261). Ben pochi, credo.
Si tratta di un referendum, sì, l'ennesimo referendum che però ha un fine più che nobile: il taglio degli
stipendi della casta politica.
La raccolta firme si concluderà il 26 luglio 2012 (termine per la presentazione al Comitato promotore 26/07/2012).
Cosa occorre fare? Nulla di più semplice: recarsi presso il proprio Comune ed andare a firmare.
Provate però a domandarvi come mai questa notizia non è passata sui giornali. Non è che per caso c'è un forte connubbio tra i finanziamenti elargiti alla carta stampata e la casta politica?
Meditate gente.

Intanto, con qualsiasi mezzo, DIFFONDETE LA NOTIZA!!!!! Voglio proprio vedere se anche stavolta la passano liscia.
E poi dopo fate un salto in Comune. Ci vogliono 500.000 firme altrimenti avremo perso l'ennesima buona occasione per dare un duro colpo alla casta. Ma attenzione, la notizia è poco nota e quindi dovete DIFFONDERLA!!!!

Articolo 2 della Legge 31 Ottobre 1965, n. 1261

Ai membri del Parlamento è corrisposta inoltre una diaria a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma.
Gli Uffici di Presidenza delle due Camere ne determinano l'ammontare sulla base di 15 giorni di presenza per ogni mese
ed in misura non superiore all'indennità di missione giornaliera prevista per i magistrati con funzioni di Presidente di Sezione
della Corte di Cassazione ed equiparate; possono altresì stabilire le modalità per le ritenute da effettuarsi per ogni assenza
dalle sedute e delle Commissioni.

E' solo un piccolo passo, visto che TUTTA QUESTA LEGGE meriterebbe una bella spolveratina, ...

davide c. 20.07.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E l'abrogazione dell'attuale "Legge Elettorale" dove la lasciamo?

Fiammetta Nardo 20.07.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Dal mio esilio volontario in un paese piu' povero dell'Italia con uno stipendio da fame, sono qui a ricordare che BEPPE GRILLO GIà TRE ANNI FA (metà 2009!!!) ANNUNCIò CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA.
Da http://www.beppegrillo.it/2009/10/roma_11_gennaio.html in data 25 ottobre 2009 Beppe Grillo scriveva:
"L'ipotesi di un governo tecnico, presieduto dal Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi per rassicurare i mercati internazionali dopo due anni di dissesto dei conti dello Stato, è all'esame della Presidenza della Repubblica".
Sostituite Mario Draghi con un'altro Mario e abbiam fatto BINGO!!!
Chiediamo a Mister Mario Monti COME CAZZO FARà A MANTENERE IL RAPPORTO TRA IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO E IL PIL ALMENO STABILE AL 120% SE PER L'ANNO 2012 é PREVISTO CHE IL PIL DIMINUIRà DEL 2,4% NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI? LO DICE LA MATEMATICA CHE NEL RAPPORTO SE IL NUMERATORE RIMANE COSTANTE E IL DENOMINATORE DIMINUISCE, IL RAPPORTO AUMENTA!!! QUINDI, SE IL DEBITO PUBBLICO RIMANE COSTANTE A 1966 E IL PIL SCENDE DEL 2,4-3% NEL 2012, COME CAZZO FA IL RAPPORTO (DEBITO PUBBLICO)/PIL A RIMANERE AL 120% PER L'ANNO 2012?!?!? SICURAMENTE IL RAPPORTO SCHIZZERà MINIMO AL 125%!!! Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo alla classe dirigente italiana politica, imprenditoriale, massmediatica, giuridica, prefettizia, ecclesiastica, sindacale, finanziaria, militare, ecc. perché CONTINUANO SISTEMATICAMENTE A PRENDERE PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.
Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo anche al fondo monetario internazionale, all'Unione Europea, alla banca centrale europea perché cazzo continuano a fare pressione sul governo italiano per indurlo ad aumentare tasse e tagliare la spesa QUANDO SANNO BENE CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA E NON RIUSCIRà MAI A RIPORTARE IL DEBITO PUBBLICO NEMMENO AL 100% DEL PIL. ANCHE LORO PRENDONO PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.

Francesco O., Ostrava (CZ) Commentatore certificato 20.07.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella lista ci sono cose che si potevano evitare di scrivere, inutili, non influenti.
Che mi interessa dei calciatori o del pensionamento del Presidente della Repubblica?
Scriviamo piuttosto la fine delle Provincie, l'inizio del controllo sulle ruberie di stato, e tante altre di maggior spessore.

Gabriele Arcangeli 20.07.12 07:40| 
 |
Rispondi al commento

Il miracolo che vorremmo è che sparisse la burocrazia che è diventato come il "camino di Mauthausen ".
Tu passerai per il camino burocratico, ecco la frase che più si addice all'italia.
Il camino burocratico manda in fumo le aziende, le persone, le brucia tassandole, massacrandole di obblighi e chi lo gestisce (i burocratici d'Italia) si riscaldano e rubano gli averi dei malcapitati!
Tu passerai per il camino burocratico italiota!!
Il debito non è nient'altro che la grande canna fumaria del camino burocratico da cui esce fumo, solo fumo!

mario mario Commentatore certificato 20.07.12 03:20| 
 |
Rispondi al commento

FISCAL COMPACT, BEPPE PORTACI FUORI DALL EURO--Siamo destinati a schiantarci contro un muro. Questo sistema è CHIARAMENTE insostenibile. Per salvare l euro stanno torturando milioni di cittadini europei. Sacrifici immani attendono le famiglie e le imprese. Tanto per essere chiari con il Fiscal Compact gli Stati che lo hanno approvato si impegnano a ridurre di 1/20 l anno il debito eccedente il 60% del rapporto PIL. Essendo il debito pubblico italiano di 2.000 miliardi e al 120% del rapporto PIL, vuol dire ridurre di un ventesimo esattamente la metà ( mille miliardi ).Quindi manovre da 50 miliardi l anno per venti anni ci attendono all orizzonte. Inutile ricordare che chi ha conservato la capacità di emettere moneta, che vuol dire che la propria Banca centrale finanzia direttamente il deficit emettendo moneta, si autofinanzia a tassi calmierati e stabili tra l 1 e il 2%, indipendentemente che abbia debito alto o basso, deficit elevati o modesti. Come faceva l Italia della lira, la Spagna con la pesetas e come fa tuttora tutto il mondo. Ridurre il debito è un errore economico devastante. Esso genera misure economicamente e socialmente distruttive che fanno crollare i consumi, chiudere le aziende e dilagare la disoccupazione. E la storia non finisce qui. La nuova disoccupazione si ripercuoterà di nuovo sui consumi, sulle aziende e ancora sulla disoccupazione, peggiorando ulteriormente l economia. Il chè scatenerà tassi di interesse sempre piu insostenibili nel collocare i bond. Tassi che manco a dirlo renderanno necessarie altre misure di austerità, di aumento delle tasse e dei tagli, fin quando non potendo più accedere ai mercati, si dovrà ricorrere agli aiuti europei ( il MES O FONDO SALVA-STATI ) cedendo del tutto la sovranità nazionale e politica e vincolandosi a rigorosissime condizioni dettate dal MES e dal FMI a garanzia degli aiuti ricevuti. Quindi aumento del debito causato dai prestiti, e ancora altre misure micidiali di aumento delle tasse e dei tagli.

Alfonso V. brindisi 20.07.12 02:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Miracolo LUXOTTICA settembre 2012
Comincia la cassa integrazione...
E POI.....

claudio cuman 19.07.12 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dobbiamo farci vedere in tv illustrare il programma M5S la gente è diffidente e non crede piu nelle belle favole. Troppe volte si e fidata e sempre piu persone sono convinte di non andare a votare. Personalmente mi sono imposta di fare proseliti e non trascuro occasione per parlare e perorare la nostra causa.... Qualcuno ha scritto che le guerre non si vincono da soli. Sono d'accordo una alleanza con IDV sarebbe auspicabile ed anche collaborare con qualche emittente tv e giornale . Parlare parlare e parlare.... e non solo in rete. hasta siempre

luana ferri 19.07.12 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ENTRATA DEL M5S IN PARLAMENTO........

QUESTO E' IL SOGNO CHE TUTTI NOI INSEGUIAMO E NON VOGLIAMO RICICLATI E ARRIVATI ALL'ULTIMO MOMENTO SUL CARRO DI TESPI CHE CI PORTA A ROMA.

TUTTI INSIEME FORZA GRILLINI E NON TEMETE AGGUATI
NON CI FERMERANNO
hasta siempre

luana ferri 19.07.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo alle prossime elezioni di farcela!!!:)))

Marco 19.07.12 23:19| 
 |
Rispondi al commento

DIECI FRA I MAGGIORI NEMICI DELL’ UOMO :

1) la paura (di tutto)
2) la povertà (anche di spirito)
3) l’ ignoranza (il dogmatismo)
4) l’ ego (l’ egoismo)
5) la bestialità (la violenza)
6) l’ ottusità (l’ intolleranza)
7) la schiavitù (anche dei sensi)
8) l’ odio (il razzismo)
9) la volontà di potenza (la sopraffazione)
10) la falsità (l’ ipocrisia)

DIECI FRA I MIGLIORI AMICI DELL’ UOMO:

1) l’ intelligenza (la conoscenza)
2) la spiritualità (la bellezza)
3) il benessere psicofisico (e anche materiale)
4) la consapevolezza (della connessione fra tutti i fenomeni)
5) la capacità di amare (e di provare compassione)
6) il buon senso (la filosofia perenne)
7) la sensualità (il sano piacere)
8) l’ altruismo (la generosità)
9) la connessione con la natura (e tutto il creato)
10) la verità (la sincerità)

Lux Luci 19.07.12 22:50| 
 |
Rispondi al commento

IL 2013 SI AVVICINA, MA I VECCHI LUPIMANNARI DELLA POLITICA SI STANNO PREPARANDO AD ACCORDI X FARE LOTTA COMUNE CONTRO I 5 STELLE, DA DX A SX,TUTTI CONCORDI A NON PERDERE LA SEDIA ED I PRIVILEGI, LA MINETTI NON SI DIMETTE X RAGGIUNGERE I 2 ANNI, 6 MESI E 1 GIORNO X AVERE LA PENSIONE A VITA, MENTRE NOI PERDIAMO IL LAVORO, LE PENSIONI E LA VITA.
PARLATE DI + DI (PARMA) E COSA STA' FACENDO IL 5 STELLE ELETTO ALTRIMENTE LA GENTE NON VOTERA' !!!
CACCIAMO I VECCHI CHE HANNO MANGIATO E PORTATO L'ITALIA ALLA ROVINA TAGLIANDO I LORO STIPENDI, PENSIONI E PRIVILEGI !!!!!
MAURIZIO.BASTA !!!!!

Maurizio M., Cuneo Commentatore certificato 19.07.12 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo una cosa, semplicemente per curiosità : i commenti che noi facciamo vengono letti da qualcuno all interno del blog, cioè da un amministratore oppure viaggiano liberamente?

Lo chiedo perché ne ho letti alcuni davvero trasgressivo delle regole che ci siamo dati. Ora, considerando che il male italiano per antonomasia e' proprio il mancato rispetto delle regole, perché non cominciamo noi stessi e rispettarle? Penso che i cittadini che ci voteranno abbiamo una gran fame di legalità e noi non possiamo deluderli

maurizio v. Commentatore certificato 19.07.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dobbiamo dire NO all'Euro e alla Mafia.

Io noto la stessa remissività del governo di allora nella trattativa con la mafia, e di quello di ora con l'Europa.

Stesso servilismo, stessa paura, stessa inadeguatezza, stessa passività.

Io non voglio più essere governato da questa gente.

Vincenzo 19.07.12 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e intatno oggi anno approvato il fiscal compact... un'altra cosa da demolire appena ci vedremo in parlamento
http://www.byoblu.com/post/2012/07/19/E-macelleria-sociale-approvato-il-Fiscal-Compact.aspx?page=all#id_7d736331-695a-4093-b433-60ec72a26e33

max l., Moneglia Commentatore certificato 19.07.12 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Il miracolo nell'anno 2013 al quale vorrei assistere è vedere il movimento 5 stelle al 20% in parlamento, così dicono le proiezioni. Vorrei che non facessimo come la Lega, con la quale sono entrati soggetti molto particolari ? Come verranno selezionati i nostri rappresentanti ? Qualunque iscritto potrà farsi votare sulla rete ? Mi raccomando. .. . . . non facciamo figure !!

paolo antonelli 19.07.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

crisi vuol dire cambiamento.

e' una cosa poco nota ai piu', ma e' cosi'; il significato della parola "crisi" e' cambiamento.

io, consapevole di cio', mi auguro che ci sia crisi nell'edilizia, che cioe' l'edilizia cambi modo di fare: che smetta di divorare i terreni e i boschi, danneggiando i corsi d'acqua potabile, le coste, ed inizi ad occuparsi di veri restauri, di abbattimenti di ecomostri, che sostituisca le tante schifezze costruite fin'oggi dal dopoguerra con meno costruzioni, piu' belle e piu' ben fatte, fatte per durare anziche' per essere manutenzione-dipendenti.

Per far cio' e' necessario che ci sia crisi, cambiamento, anche nelle persone, in tutte quelle che fin'oggi hanno fatto danno a tutti, a se stesse per prime, senza capirlo.

Crisi vuol dire cambiamento, e in senso lato vuol dire anche guarigione, passare da una fase di malattia al ritrovamento della salute.

E noi avremmo bisogno di guarire, di passare da uno stato di stupidita', ad uno di intelligenza.

Se a scuola insegnassero l'etimologia delle parole, il significatooriginale, anziche' il significato corrente (manipolabile), diremmo e faremmo tutti meno cazzate.

Invece a scuola, diventato orribile luogo in cui ci vorrebbero costringere a vita, insegnano solo quanto necessario a farci dire e scrivere piu' cazzate possibile, a farci firmare contratti incompresi, ad essere formalmente consapevoli d'infrangere ogni giorno qualche legge, qualche regolamento, qualche divieto: leggere e comprendere, ma ancor piu' condividere, sono invece cose diverse.

Il peso enorme che viene dato alla grammatica e all'ortografia e' quello che dovrebbe invece essere dato allo studio dell'etimologia delle parole, al sapere cosa diciamo, di cosa parliamo.

L'ignoranza enciclopedica con cui si vogliono rimbecillire i bambini e' sintomo di una societa' che crea stupidi per poterli poi soccorrere a pagamento.

Come disse anche nanni moretti, "le parole sono importanti";

Si' alla crisi, si' al cambiamento.

crisi e' cambiamento 19.07.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

La rinuncia definitiva alla TAV (opera mostruosa)
La tassazione dei capitali al 35% dalla Svizzera
La Tobin tax
L'abolizione di ogni finanziamento pubblico ai partiti ed ai giornali di partito o coorelati
La riconversione delle industrie decotte in attività fruibili dalla collettività (non voglio essere sommerso ne il paesaggio splendido della Nazione deve esserlo dalle carcasse delle auto!!)
Berlusconi in esilio (VERO!!!) o in galera
Le elezioni con preferenza
Il rispetto della Costituzione con la separazione (VERA!!!) dei poteri.
L'intercettabilità di chiunque con pubblicazione di ogni frase che dice che sia rilevante per un reato in particolare se contro i minori, la Pubblica Amministrazione e la sicurezza Pubblica
Il ricambio dei poteri intermedi dello Stato (contano più i marescialli dei generali) che sono lì da decenni.
La responsabilità solidale dei Manager e l'abilizione delle Stock Option.
La refusione dei danni e il sequestro dei beni dei politici corrotti fino agli ascendenti e ai collaterali ovvero ai conviventi o notoriamente legati.
L'abolizione della TV spazzatura ed in particolare dei reality
Rivoglio non è mai troppo tardi con il maestro Manzi, che sia mostrato a Bonolis o simili fino a che smette di dire parolacce
L'abolizione di ogni finanziamento alla scuola privata e religiosa di qualunque ispirazione, diretto od indiretto
L'ICI / IMU su tutti gli immobili di proprietà della chiesa, tranne quelli dove si officia comunemente e quotidianamnete il rito
Rivoglio ll finanziamento pubblico massimale della scuola Pubblica e laica, che insegni storia delle Religioni e non una sola religione

Poter decidere del futuro mio e dei miei figli intervenendo personalmente nel dibattito sulle scelte future (deindustrializzare, valorizzare il Paesaggio e le risorse naturali rispettando l'ambiente, recuperare i borghi senza cementificare, recuperare i terreni rendendoli produtt

Al momento non mi vine in mente altro, ma credo che vi sia molto altro.me ne scuso

Brunero B., Prato Commentatore certificato 19.07.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finalmente il mov 5 stelle in parlamento

massimo 19.07.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Non vedere più in Parlamento la faccia di un parlamentare attualmente in parlamento. Maiuscola prima e minuscola adesso della parola "Parlamento" non sono casuali. Tutti sostituiti da "gente" del M5S. Saluti

GIANLUCA KORUZA, AZZANO DECIMO Commentatore certificato 19.07.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

in parlamento con una spilla sul bavero della giacca con la scritta "movimento 5 stelle senza rimborsi elettorali"

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.07.12 18:20| 
 |
Rispondi al commento

vogliono tutti che zio silvio si levi dai coglioni!
e non solo in senso politico!!
bhààààà!!
io spero di uscire dall'euro..
fate una cosa gente,raggruppate tutti gli spiccioli in lire che vi sono rimasti in casa,e cambiateli in una valuta attuale!! poi useremo quei soldi per pagarci la nuova moneta!! xd
°°°

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 19.07.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sara un piacere,una gioia, una festa!!!

Massimo B 19.07.12 17:18| 
 |
Rispondi al commento

State tranquilli che per ognuno di questi eventi troveranno altrettanti personaggi e motivi per farci inkazzare!! Loro non mollano, neanche noi, speriamo che quando il M5S arriverà in parlamento li possa combattere! E' una speranza!

mario mario Commentatore certificato 19.07.12 16:08| 
 |
Rispondi al commento

MI spiego : ok al blocco della cementificazione irrazionale e inutile , ok al blocco della TAV con destinazione dei fondi stanziati magari a sostegno degli esodati o delle piccole e medie imprese in crisi di liquidita , ma dire che la CRISI DELL'EDILIZA rappresenti motivo di gioia E' SCONCERTANTE ...forse chi sostiene questo vive nel paese dei balocchi o delle caprette di HEIDI che alla mattina gli fanno CIAO...In un paese industrializzato come il ns. la crisi dell'edilizia significa il blocco del mercato interno di un apparato industriale che va dalle materie prime ai semilavorati , ferrosi , leghe , manufatti di vario genere , ceramiche , legname , pietre e marmi , impianti tecnologici, alluminio , vetro , etc etc etc fino al Mobile......forse chi sostiene che bisogna giorne non si rende conto che ciò comporta e comporterà la chiusura di migliaia di aziente legate al settore e gravissime difficoltà per "MILIONI" di lavoratori non solo negli addetti ai lavori....la crisi dell'auto a confronto e' una Fesseria ma in Italia si parla Solo di FIAT..e di metalmeccanici...Bisogna invece INTERVENIRE CON TUTTA URGENZA PER INCENTIVARE UN EDILIZIA SOSTENIBILE RILANCIANDOLA AD ES. CON PROVVEDIMENTI OBBLIGATORI FINANZIABILI PER LE RISTRUTTURAZIONI CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLA BIO EDILIZIA ED AGLI ACCORGIMENTI SUL RISPARMIO ENERGETICO PER LE ABITAZIONI...l'ITALIA SAREBBE MEZZA DA DEMOLIRE E RIFARE.

MAX 19.07.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fermare la cementificazione dell'Italia e' giusto,gioire della crisi dell'edilizia e' da persone poco intelligenti. Questo perche' c'e' un modo sia per risollevare l'edilizia e contemporaneamente fermare la cementificazione:questo si riassume in 2 parole che sono RISTRUTTURAZIONE - DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE.Questo permetterebbe di recuperare edifici fatiscenti e trasformarli in costruzioni a norma senza "mangiare" ulteriore territorio. Stesso discorso per edifici pericolanti,che potrebbero essere abbattuti e ricostruiti invece di prevedere nuovi piani di espansione. In un paese normale sarebbero gia' stati approvati incentivi per fare questo,ma i nostri politici si sono fregati e magnati tutto e non ci sono piu' neanche gli spicci. Esempio:una giovane coppia ha in eredita' dai nonni una casa fatiscente in campagna. Invece di lasciarla marcire e indebitarsi per 3 generazioni per comprare casa in centro(nell'ipotesi assurda che gli danno un mutuo)se ci fosse un incentivo statale alla ristrutturazione potrebbero valutare il recupero dell'abitazione in campagna. Cosi' si fermerebbe la cementificazione e si darebbe una piccola scossa al mercato edile rimettendo in moto tanti piccoli artigiani che stanno chiudendo.
Basta un piccolo cervello come il mio per arrivare a queste idee

william wallace 19.07.12 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe il 2013 sarà un anno di merda anche perchè andare in parlamento a fare l'opposizione
con il livello di decisionismo europeo non serve a nulla. Tutte queste riforme radicali non è dato farle fuori dalla stanze dei bottoni.
Lo sappiamo tutti, tranne qualche pischello!!!Ci faranno strillare ma poi le leggi continueranno a farle loro.

Aggiungo che di questi tempi
governare non è un gioco online, ma una grande grandissima responsabilità
sociale. Si tratta di prendere in mano la vita di milioni di persone con problemi enormi che
aspettano risposte concrete e reali.

In un paese di 60 milioni di anime ogni errore, ogni attesa prolungata, ogni
ripensamento può portare alla morte di persone. che per un motivo o per un
altro subiscono queste decisioni e reagiscono male.

La politica non è un gioco sei tu il primo a dirlo. E paradossalmente tutte le leggi severe e le responsabilità penali che si vogliono mettere d'ora in avanti, dovrebbero riguardare principalmente gli eletti del M5S.


Ad oggi il M5S non ha un programma nazionale e non ha candidati, in più c'è molta inesperienza. Iniziamo a responsabilizzare maggiormente i futuri candidati e a scrivere un programma che tocchi tutti i punti e stabilisca delle priorità da condividere con gli italiani.

Non c'è niente di peggio che continuare sulla linea dell'irresponsabilità non capendo a fondo la gravità della situazione e con quali mezzi e persone va affrontata... ciao

responsabilità vs irresponsabilità 19.07.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Notizia letta questa mattina: Italiani in vacanza vergognatevi... Io sono in vacanza con la mia famiglia e non mi devo vergognare. Ho lavorato un anno e subito le umiliazioni di un bastardo di nome mario monti, succeduto al puttaniere berlusconi, sotto consiglio del nonno prostatico napolitano. A vergognarsi devono essere loro, non noi che le vacanze le abbiamo meritate... e non solo... Noi le nostre vacanze le paghiamo con quei pochi soldi che riusciamo a mettere da parte e non come quel pezzo di merda di monti che sta facendo il giro del mondo a nostre spese...

Fabio T. Commentatore certificato 19.07.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Io sempre a pensare ok ci vediamo in parlamento ma ci ci andrà e chi deciderà i nomi e cognomi?

bruno bassi 19.07.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forte lo spot! Beppe facciamo una colletta e lo facciamo trasmettere prima di porta a porta e ballarò. Mi figuro già le facce di vespa e floris .

Francesco D. Commentatore certificato 19.07.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento

NAPOLITANO:"Tutti sono chiamati a sacrifici per evitare che la crisi degeneri,le disuguaglianze sociali incidono sullo sviluppo"

Scusate ma, dopo le dichiarazioni di oggi di questo presidente, il suo pensionamento nel 2013 nella mia personale classifica balza nettamente al primo posto!!!

Gianni B. 19.07.12 14:24| 
 |
Rispondi al commento

AL PIO PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA,
ROBERTO FORMIGONI.

Caro Presidente della Regione Lombardia,Roberto Formigoni,(stipendiato profumatamente dal Popolo Italiano, ma ancora per quanto tempo?!). Tu che pratichi con umiltà e dedizione lo spirito dei Santi Vangeli, "Ora pro Nobis" (Prega per Noi), soprattutto quando sei in vacanze di lusso, (per Grazia di Dio ricevuta), e pagate da Pierangelo Daccò, nei capodanni alle Antille, e anche quando sei ospite, sempre non pagante, (e per Grazia di Dio ricevuta), sullo yacht sempre di Pierangelo Daccò, a Tua disposizione, da qualche anno a questa parte, da Giugno a Settembre ... A quanti sacrifici e rinunce ti sottoponi per fortificare la Tua inflessibile Fede … Sii sempre di cattivo e buon esempio per i Tuoi Fratelli e amici (di fede e di partito)…
“Ora pro Nobis”… (Prega per Noi).

Speriamo che qualcuno preghi anche per Te …

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/19/sanita-in-lombardia-utilita-per-9-milioni-a-formigoni-linformativa-sul-governatore/298208/

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_luglio_3/firme-false-podesta-fornmigoni-elezioni-regionali-201854635610.shtml

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/lombardia/2012/06/formigoni-non-si-dimette-licenziamolo-noi.html#comments

Lux Luci 19.07.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento

io mi auguro semplicemente una legge elettorale che consenta di scegliere liberamente i propri rappresentanti in parlamento.E naturalmente che il movimento 5 stelle riesca ad entrare in parlamento con una bella rappresentanza in modo da poter influire decisamente sulle scelte economiche e civili.

alfredo roncaccia, grottaferrata Commentatore certificato 19.07.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe..! In questi giorni a Savona abbiamo fatto scoppiare un putiferio. Abbiamo scoperto che la Corte dei Conti ha dichiarato irregolarità nei bilanci del Comune e della partecipata, dichiarando inoltre incompatibile il doppio ruolo di un dirigente (era a capo del settore che impegnava le spese verso la società partecipata di cui era ai vertici). Oggi il Sindaco Berruti (PD) ha indetto una conferenza stampa per chiarire il tutto. Io, alcuni attivisti e il consigliere Andrea Delfino ci siamo presentati per ascoltare. Risultato: porta sbattuta in faccia, "solo accreditati" ci dicono. Rispondiamo che forse "hanno qualcosa da nascondere". La conferenza è durata 45 minuti circa, un giornalista che conosciamo (l'unica voce libera di Savona, che è purtroppo arrivato in ritardo) ci ha riferito come i giornalisti presenti, alla richiesta "ci sono domande?", si siano alzati tutti. Ora leggeremo solo quello che ci verrà filtrato da loro. Questa è trasparenza? No, questo è un regime. Il Movimento che entra in parlamento sarà il miglior evento del 2013: la vera trasparenza, vi facciamo vedere noi cosa sia.

Manuel Meles, Savona Commentatore certificato 19.07.12 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intervengo solamente sul 1 miracolo.

Considerare positiva la crisi dell'edilizia è come considerare positiva la crisi di una "grande fabbrica".

C'è da gioire perchè "la grande fabbrica" non inquina ed il "padrone" non guadagna (vecchia idea che gli imprenditori sono tutti pieni di soldi... si vede che in questo periodo si impiccano perchè ne hanno troppi..)?

La crisi di una grande fabbrica lascia a casa operai e dirigenti, impedisce loro di dare da mangiare ai loro figli e di mandarli a frequentare studi superiori, li fa riempire di debiti e pignoramenti ed impedisce loro di comprare il necessario ed il superfluo, trasformandoli da partecipanti attivi alla società ed all'economia in TRISTI E DISPERATE ZAVORRE!!

Sapete qual è la differenza fra una “grande fabbrica” che chiude e l’edilizia che si ferma?
In campo edile la stra-grande maggioranza dei lavoratori sono "autonomi", liberi professionisti (dall'idraulico all'elettricista, dall'agente immobiliare al serramentista..).

Sapete che cosa vuol dire essere "autonomo" in periodo di crisi???
Vuol dire non avere ammortizzatori sociali.. nessuno ti dà la cassa integrazione o la mobilità..
Già normalmente se sei malato non hai la mutua e lavori (personalmente ho lavorato con 39 di febbre: non potevo permettermi di stare a casa).

Per 16690 persone è un miracolo positivo la crisi dell'edilizia?
Allora è un miracolo positivo anche quando quelle 16690 persone perderanno il lavoro, la casa e la famiglia!!
Anzi, auguriamo loro una durata di vita in piena salute di giusti-giusti 67 anni, così non peseranno su sanità ed inps!!
Nell'ottica demenziale di questi cosidetti miracoli ci farebbe risparmiare parecchi soldi di pensioni non erogate!!

Fermare la cementificazione gioendo della crisi dell'edilizia è come fermare lo sfruttamento del lavoro minorile uccidendo tutti i bambini..

Definire Monti quale RIGOR MONTIS è più offensivo del linguaggio che ho usato, quindi NON CENSURATEMI!

Poi se preferite solo assensi... :-)

MAO 19.07.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 12 euro in banca.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.07.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Vox populi,vox Dei"( voce del popolo,voce di Dio).Se questo proverbio vale ancora oggi,il futuro che ci attende dovrebbe essere migliore.Ho letto i risultati dell'ultimo sondaggio e tanto ho dedotto.

Ignazio Virzì 19.07.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono Emiliano e ti scrivo per farti sapere che nel comune di Bibbona come in tanti altri comuni non hanno i moduli per la raccolta firme per diminuire gli stipendi di quei sudici che ci governano.....è una vergogna!!!!cosa si può fare?????

Emiliano Bertoli 19.07.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

mi hanno fatto godere tutti..sono insaziabile

Lucia V., TA Commentatore certificato 19.07.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

io pretendo che tutti i vitalizi derivanti da cariche politiche non possano superare la pensione media (media matematica) dei pensionati INPS e che non si possa riuscuotere il vitalizio mensile prima del 70 ano di età.

vietati anche gli una tantum o liquidazioni di ogni tipo.

RETROATTIVO!

bruno bassi 19.07.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento

vorrei un parlamento e un governo non composto da ladre e come diciamo noi in sicilia non voglio "saccunari"....auguro a movimento 5 stelle il cento per cento dei consensi....affinchè,tutti i ladri di stato,possano sparire da quel cavolo di parlamento.auspico un governo che tenga conto di quelli che come me hanno lavorato duro per avere una piccola proprietà privata,che questo governo attuale,sta rosicando a tal punto da ridurmi in miseria.ribadisco,che ho lavorato duro,io ho fatto il muratore,guadagnando poco più di mille euro mese,per ridurmi in cassa integrazione a 53 anni senza sapere cosa cazzo fare...Grillo,tienimi presente.

giuseppe bologna 19.07.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO PER LA CONCESSIONE DI UNA SCORTA ARMATA AL SIG. BEPPE GRILLO, IN QUANTO CITTADINO ITALIANO PARTICOLARMENTE ESPOSTO, E LEADER DEL ”MOVIMENTO 5 STELLE”.

Alla c. a.
Della Ministra degli Interni della repubblica Italiana,
Signora Annamaria Cancellieri.

Gentile Signora Ministra, Con questa mia, e da semplice Cittadino, intendo inoltrarle un’ appello. Come lei saprà, il Sig. Beppe Grillo, oltre ad essere un Cittadino Italiano, è anche leader di un Movimento politico/culturale denominato: “Movimento 5 Stelle”.
Questo Movimento, nato in sordina nella rete, sembra essere molto gradito agli Italiani, e potrebbe essere addirittura, secondo alcune previsioni, il primo partito alle prossime elezioni politiche del 2013.
Il “Movimento 5 Stelle”, è oggettivamente, è il più grande e temuto nemico della partitocrazia e delle organizzazioni criminali e mafiose, ad essa collegate, del Nostro Paese. Vero è che tutto questo sistema di potere politico/mafioso è in agonia, ed è ormai prossimo alla naturale implosione ed estinzione, ma “colpi di coda”, prima della sua fine definitiva, sono pur sempre possibili … Ora non sto a ricordare quanti bravi Magistrati hanno già perso la vita in Italia per aver voluto fare bene il loro lavoro, e difendere la legalità e i valori democratici nel Nostro Paese. Basti ricordarne solo due, i Magistrati: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che saranno sempre nei cuori di tutti i Cittadini onesti e democratici del Nostro Paese. Insomma qualcuno vorrebbe poter fermare il cambiamento in atto anche con azioni di tipo criminale … Detto questo non crede sia il caso di provvedere a concedere anche al Sig. Beppe Grillo una adeguata scorta armata, a tutela della Sua incolumità e anche di quella dei Suoi familiari? Credo Che il Sig. Beppe Grillo, a causa della sua indole “libertaria”, la rifiuterebbe. Ma in questo caso credo che lei comunque potrebbe predisporre un servizio di sicurezza rivolti a Lui e alla Sua famiglia , magari più discreto ...

Lux Luci 19.07.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho fatto attenzione e no ho votato ma nel 81% ci sono anc'io

vincenzo p., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.07.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

il problema di molti grillini è che non si rendono conto di essere strumentalizzati da un qualunquista di destra (grillo). ci sono poi quelli che invece lo sanno benissimo, e perseguono il loro scopo: sfasciare le istituzioni democratiche di questo paese. spero, con tutto il cuore, che non ce la facciate.

michele tonin 19.07.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non parte il filmato...

Loris Donazzon Commentatore certificato 19.07.12 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Com'era prevedibile per il M 5 S.Questo blog ha svegliato buona parte delle coscienze.Se avverrà ciò che tutti gli uomini di buona volontà sperano questa è la sola rivoluzione non violenta accaduta in Italia e Beppe Grillo a diritto entrerà nella Storia

mariuccia rollo 19.07.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Il paese o meglio una parte del paese, sta lentamente sprofondando nel baratro della miseria! Mentre "loro", dall'altra parte, parlano, parlano, parlano e continuano a "mangiare a quattro ganasce", la gente non sa più cosa portare in tavola! Nel 2011 l'11,1% delle famiglie in Italia è relativamente povero, per un totale di circa 8,1 milioni di persone e il 5,2% lo è in termini assoluti: circa 3,4 milioni di persone. Lo rivela l'Istat nel report sulla povertà in Italia nel 2011. La soglia di povertà relativa per una famiglia di due componenti - spiega l'Istat - è pari a 1.011,03 euro. Rispetto all'anno precedente nel 2011 c'é una sostanziale stabilità della povertà relativa, che deriva dal peggioramento del fenomeno delle famiglie in cui non vi sono redditi da lavoro o vi sono operai, compensato dalla diminuzione della povertà delle famiglie di dirigenti e impiegati. Il 7,6% delle famiglie italiane è a rischio povertà: si trova poco al di sopra della linea convenzionale di povertà e, ad esempio con una spesa improvvisa, potrebbe classificarsi tra le famiglie povere. Di conseguenza in Italia è povera, o quasi povera, circa una famiglia su cinque. Tra le famiglie povere (l'11,1% del totale delle famiglie residenti), il 6% risulta "appena povero" cioé poco distante dalla linea standard, oltre la quale si diventa poveri; il 5,1% è "sicuramente povero". Il 23,3% delle famiglie che risiedono nel Mezzogiorno sono povere, quasi una famiglia su quattro. Aumenta inoltre l'intensità della povertà relativa, dal 21,5% al 22,3% in un anno. I poveri, quindi, sono diventati ancora più poveri. La povertà relativa è più diffusa in Sicilia e Calabria: nell'isola è povero il 27,3% delle famiglie, in Calabria lo è il 26,2%. Di fronte a questo stato di cose a Monti la sola cosa che gli viene in mente è tartassare ancora di più chi già paga tutto e guadagna quattro soldi di stipendio eliminando un pò di festività per i lavoratori, ma mantenendo allo stesso tempo gli stipendi d'oro dei supe

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 19.07.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento

1 vale 1, dobbiamo tutti insieme combattere, parlando ognuno con 10, 100 persone, fargli rendere conto della situazione e mandarli a votare il Movimento 5 Stelle nel 2013, solo così possiamo ribaltare tutto, solo così potremo riprenderci ciò che è nostro.

E dobbiamo farlo come se avessimo niente da perdere perchè c'è solo da guadagnare!!!

Mauro P., Acqui Terme Commentatore certificato 19.07.12 10:31| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori