Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il bosco connesso


foglie.jpg
"Stamane sono andato a fare jogging come faccio spesso in un bosco situato sulle alture di Napoli. Il bosco è talmente fitto che ogni tanto una folata di vento sposta i rami di un albero per far filtrare la luce del sole. Ero solo e talmente assorto nella natura come se ne facessi parte e ne facevo parte. Il silenzio era rotto solo dal fruscio del vento o dal movimento di qualche animale. Osservavo tronchi ed arbusti fino ad arrivare ai fiori e alle foglie. Le foglie, quelle che comunemente vediamo ogni giorno e calpestiamo d'autunno, hanno un fascino spettacolare. Mi ha colpito la perfezione delle loro simmetrie ed asimmetrie, tutto creato dalla natura, impossibile da imitare, impossibile da creare. Nell'habitat naturale ogni cosa è al suo posto, la linfa, le cortecce, i fiori, la funzione clorofilliana, l'organizzazione delle formiche e delle api e di ogni essere vivente che è 'connesso' a questo misterioso sistema. Mi sono sentito piccolo,come se fossi osservato da una invisibile ma onnipresente essenza. Ho pensato allo spread, alla Merkel, a Monti e ai nostri piccoli politici, ho riso di santa ragione". bruno pirozzi, napoli

14 Lug 2012, 19:22 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

I boschi incontaminati? La natura vergine, bella e profumata? Le acque limpide, chiare e trasparenti? Le falde acquifere integre e pure? I terreni ed i propri frutti gustosi, sani e naturali? Italia "Giardino d'Europa"? Ma quando mai! Ma stiamo dando i numeri? Se qualche boschetto vergine, giardinetto, orticello coltivato con metodi realmente naturali dovesse ancora esistere (sono pessimista al cento per cento, non ce ne sono più, è tutto modificato ed avvelenato) in Italia sarebbe frutto solo dell'amore e passione per la natura di qualche singolo o piccolo gruppo di individui. L'Italia è da tanto tempo diventata una grande "Sodoma e Gomorra" in cui chi ruba, truffa, inquina, sporca, corrompe, ecc. campa, va avanti, viene rispettato ed ascoltato, mentre chi vuole fare l'onesto, il giusto, il disciplinato, l'educato, il rispettoso della Natura non campa, non va avanti e viene continuamente fregato, sfottuto, denigrato e messo all'indice della società come un esempio da non più imitare non solo fino alla fine dei suoi poveri giorni, ma anche dopo infierendo tutti senza pietà sulle sue povere membra. L'italiano s'è ormai creato un modus viventi in un circolo vizioso e chiuso in cui non è più possibile far entrare alcuna idea sana, onesta e giusta. Ognuno ha il suo dilemma: Crepare o sopravvivere in questo lurido andazzo? Gli atti d'eroismo per cercare di salvare qualcosina dal proprio ambiente naturale sono inutili, è tempo perso, in quanto la grande Piovra avvelenatrice continua senza sosta la sua nefasta opera distruttrice. Allora la risposta non può essere che una soltanto: "Per non soccombere, mi adatto e seguo la lurida ciurma degli sconsiderati." Il futuro? Ma quale cazzo di futuro? Faremo tutti, alti e bassi, casti e non casti, tecnografi e politichesi, mariuoli e mafiosi, patrizi e plebei, burattinai stupidi e burattini stupidi, tutti la fine dei "..." in un fetido letamaio di vergogna, fame, sofferenze atroci e morte. Oh Natura! Distruggi la bestia uomo!-

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.07.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

..ecco, bravo....quando esci dal tuo xzzo di bosco, vai a pagare la 2rata dell'imu....vedrai come la smetti di ridere!!!!!

ina ghigliot 16.07.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo è nulla di fronte all'infinito! Il rendersene conto lo ha deviato e porato a pensare che lui può comandare sottomettendo la natura ed altri uomini. Da sempre ci sono stati il re (ricchi ma diventati re con prepotenza ed imponendosi ) ed i poveri (quelli che lavoravano la terra o allevavano bestiame) che dovevano dare il frutto del loro lavoro al re...........e la storia continua con altri nomi..... le rivoluzioni sono servite per cambiare i nomi, ma chi è arrivato al potere, grazie alla rivoluzione se lo è tenuto stretto non lo ha più mollato finchè a qualcuno non è stato tolto con un altra rivoluzione.... Apprezzo molto il M5S perchè nel programma è stabilito che chi va in parlamento ci va al massimo per 2 legislature non una di più. questa regola deve essere tassativa ed è questo che dobbiamo divulgare e sostenere con tutte le nostre forze solo così si potranno cambiare anche le idee.

laura p. Commentatore certificato 15.07.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Io ho pensato la stessa cosa ieri , mentre avevo la faccia tra le cosce di una mia amica venezuelana .....alla faccia tua altro che bosco e insetti

Paul Galesco 15.07.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un attacco acuto di consapevolezza, che ti rende capace di percepirti, all'improvviso, per quello che realmente sei. E non per quello che ti hanno detto che dovresti pensare di essere. A me è capitato vedendo questa foto:

http://it.wikipedia.org/wiki/Pale_Blue_Dot

Antonio Mura 15.07.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

in un bosco ti viene in mente la santanchè e compagnia? ....che tristezza..


Ti sei sentito un po' Umaticaya?
Ho rivisto Avatar non più di qualche giorno fa......
Avatar lo dovrebbero far vedere a scuola.
Complimenti.

fp 15.07.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento

la terra e una cosa meravigliosa dovremmo sentirci parte di essa invece di volerla dominare e sottomettere

demis borghetti, brescia Commentatore certificato 15.07.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

A Bruno: ho la vaga impressione che te sia passata la voglia di fare joggjn. Ciao!

maggioranza silenziosa(pe mo) anche (pensionato 850), (RO) Commentatore certificato 15.07.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le stesse identiche sensazioni che ho provato anchio anche se in un diverso contesto ma che hanno prodotto uno stato di percezione della realtà non dissimile da quello del nostro caro amico, ne convengo è vero è simile a una rivelazione, comperndi appieno il tuo reale posto nell'universo e questo in relazione a certe problematiche ti fa sentire come un gigante che osserva delle misere e insignificanti formiche (noi) nel nostro caso "letteralmente impazzite".

Nico Martinelli Commentatore certificato 15.07.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

A me a stessa esperienza è successa mentre ero in montagna a camminare su un sentiero, che avevo intrapreso perchè attirata da suoni che subito mi han fatto pensare ad un gregge e a qualche cane. Invece una volta sbucata dal sentiero nn c'era nulla niente, eppure quei suoni li avevo sentiti, ma mentre mi giravo intorno attonita, mi sentivo osservata come non mai, come quando qualcuno guarda dallo spioncino della propria porta.
Mi sono sentità una nullità oltre alla consapevolezza che il genere umano di persè lo è e anche lui è soggetto ad estinzione.
Comunque i suoni che avevo sentito erano un duello in piena regola

Barbara Meniconi 15.07.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio distruggere la tua poetica visione, ma anche nel bosco esistono i PARASSITI.
Quello che descrivi è l'equilibrio normalmente presente in natura, il cosiddetto ECOSISTEMA.

Attualmente l'equilibrio italiano e quello europeo sono a limite, sarà che i parassiti hanno preso il sopravvento e c'è il rischio che le piante muoiano tutte.

Mario Amabile Commentatore certificato 15.07.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

" Connesso " è la parola chiave.
Infatti l'unico disconnesso è l'uomo che , specialmente nell'ultimo mezzo secolo opera esclusivamente per distruggere la natura.
Ecco perchè ritengo che il vero progresso sia il regresso e le poche persone sensate debbano fare di tutto perchè l'uomo non progredisca.
Non perchè sia contrario al progresso , ma solo per limitare i danni.

William Borziani Commentatore certificato 15.07.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pensa se ti avessero cacciato dal bosco perchè è aumentato lo spread! NON E' UNA BATTUTA (un ragazzo di call center fu licenziato perchè gli disssero che era aumentato lo spread)

mario mario Commentatore certificato 15.07.12 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo intervento, a parte "Mi sono sentito piccolo,come se fossi osservato da una invisibile ma onnipresente essenza", che personalmente non condivido (Noi non siamo affatto "piccoli" - una visione tremebonda da retaggio cattolico di cui sarebbe bene sbarazzarsi al più presto. Siamo invece immensi, ed eterni - nella nostra essenza). Mi fa molto piacere cominciare a trovare anche inteventi del genere su questo blog, quasi completamente dedito alla critica nei confronti del Sistema e agli sfoghi contro questo o quel rappresentante del Potere. Critica e sfoghi largamente comprensibili e condivisibili, certo. Ma se ci si ferma qui, non si va da nessuna parte. Bisogna denunciare, aprire e far aprire gli occhi, certo. Ma poi bisogna dire anche il resto - come ha fatto oggi questo gentile signore napoletano, e poi Lux Lucis nel suo commento. Bisogna dire che, per quanto Monti, e Merkel, e Berlusconi, e Bersani, e le Banche, e le Multinazionali, possano provare a renderci la vita amara, in realtà sono dei fantocci, degli zombie, destinati ad autoestinzione certa. (Provate a pensarci: tutta gente che, nel giro di un decennio o due, sarà morta. E intanto giovani e nuove generazioni avanzano, portatrici di altri valori, altre sensibilità.)Bisogna dire che la nostra felicità non è comunque nelle mani di Monti, ma nelle nostre: sempre, nonostante tutto. Che basta una corsa in un bosco per ritrovarci integri, liberi, autentici e felici - alla facciaccia. E queste non sono le favole della buona notte: è la verità. Il che non significa poi stare con le mani in mano ad aspettare che Monti & Co. ci riducano al lumicino - anzi. Muoversi, certo: ma ripartendo di là. Sapendo che comunque i miserabili non siamo noi, ma loro - personaggi comunque infernali, che si agitano in un abisso da cui noi comunque, per disgrazia o per fortuna, siamo fuori. I Vittoriosi - per quanto profondo, oggi, possa essere il nostro rosso in banca - siamo noi, e la Storia lo confermerà.

Cecilia Caracciolo 15.07.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sempre pensato che l'uomo in realtà è una specie di virus in grado di distruggere tutto: un pericolo vero e proprio per la natura, la vita del pianeta terra!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 15.07.12 03:14| 
 |
Rispondi al commento

Robba bbuona eh ?

Er Pusher 15.07.12 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

picchiamo la merkel se viene in italia..
in quanto a monti se lo becco per strada ci penso io a prenderlo a calci in culo visto che nessuno osa avvicinarsi nemmeno a lanciargli un sasso!
devono levarsi dai coglioni,e devono farlo così come si sono messi davanti ai miei coglioni,non si può pensare che distruggano intere generazioni per le loro voglie e manie del cazzo alla mede in germany.. hanno rotto i coglioni,stanno commettendo crimini contro l'umanità e contro la vita,e non si può più restare a guardare e aspettare che finiscano i loro comodi,devono andarsene o morire,in qualche modo devono levarsi dai coglioni,loro l'euro,l'europa,e il loro spred del cazzo! e la prossima volta che qualcuno s azzarda ad introdurre stronzate come lo spred sarà giustiziato sul tetto della bce! fanculo ricchi di merda!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 15.07.12 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che non di sappia in giro che non sei andato a passare il tuo tempo in un centro commerciale che ti prendono per matto

Riccardo Garofoli 14.07.12 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Immerso nella natura che ti stringe ase ti accorgi che l uomo e niente il nostro passaggio su questa terra e un attimo nella storia del pianeta , ma quel attimo sta segnando il futuro per i nostri figli e per le generazioni avvenire . Ma stando in mezzo al tutto che cosa ti ha portato altri incubi non è che ai mangiato qualche funghetto ciao bel post

Riccardo Garofoli 14.07.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanti preservativi hai schiacciato? Se guardavi le fronde non potevi guarda' per terra! Ciao Virgilio, piu' che altro Marone.- Saluteme a soreta. Non te offende che sto a scherza'. Ciao.

maggioranza silenziosa(pe mo) anche (pensionato 850), (RO) Commentatore certificato 14.07.12 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON LE MENTI UMANE EQUILIBRATE E STABILI: BENESSERE E FUTURO MIGLIORI …
Le menti umane, per lo più, sono instabili, sono ottenebrate dal materialismo, dalla sete di possesso e dal consumismo, dall’ individualismo e dall’ egoismo. Nessuno basta più a sé stesso. Pochi guardano ancora le stelle … L’ amore è diventato così raro che addirittura quando lo si incontra se ne ha paura. Le relazioni umane sono mercificate, il sesso e il piacere sono diventati fine a se stessi, e non il coronamento di una relazione sentimentale e profonda con l’ altro …
La violenza generalizzata e la distruzione, sia dei valori che dell’ ambiente, sono diventati la consuetudine… Che fare allora per migliorare, per migliorarci? Innanzitutto è necessario decondizionarsi da tutta questa negatività, attraverso il silenzio l’ introspezione e la meditazione del respiro. Poi bisogna ricostruire sia interiormente che esteriormente, le condizioni per un vero benessere sia interiore che materiale. In questo processo è utile riconnettersi alla natura, alla “Madre Terra”… Bisogna sviluppare la Spiritualità! (Quella vera, universale, e non di “parrocchia”…). Bisogna tendere a superare l’ Io individuale, e aprire il cuore alle relazioni positive con Tutti gli altri Esseri Viventi: Umani, Animali e Vegetali. Bisogna affermare il principio della Sacralità della Vita e della Materia in tutte le sue forme. Questo porta automaticamente al rispetto di tutti gli esseri viventi (Uomo compreso!), e anche dell’ ambiente … Bisogna sviluppare una sensibilità per tutto ciò che è bello! Bisogna sviluppare una sensibilità Artistica. Inoltre bisogna essere anche anticonformisti, creativi e liberi. Queste sono le condizioni necessarie per avere un futuro migliore. E poi ci vuole anche tanta, tanta, fortuna …
Buona serata a Tutti!

Lux Luci 14.07.12 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...noi siamo reali, la creazione è reale, la dignità umana è reale...

Gabriele Alfano Commentatore certificato 14.07.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

bella esperienza .

A.panino 14.07.12 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovviamente hai capito che la perfezione della natura non l'ha creata la natura, ma Dio. Sappi comunque che anche Dio ha fatto qualche stronzata, se ha creato Berlusconi e Bersani.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 14.07.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento

STU-PEN-DOOO!!

Mariella Sorbara Aosta 14.07.12 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai in quell'immenso silenzio e bellezza hai pensato a degli stronzi?Il finale è purtroppo deludente

mariuccia rollo 14.07.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori