Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il grasso, grosso assegno del Foglio di Ferrara


Ferrara_il_Foglio.jpg
In Italia i giornali non conoscono la crisi. C'è mamma Stato a tenerli in vita. Una mammella sempre prodiga di finanziamenti pubblici grazie alle tasse degli italiani (le più alte del mondo!). Il governo di Rigor Montis con un voto bulgaro ha deliberato 120 milioni di euro cash (per tacere dei finanziamenti indiretti). Il grasso grosso assegno per Il Foglio di Ferrara è stato di 2.985.120,88 (per l'anno 2010). Siate contenti, l'informazione in Italia ancora una volta è salva.

21 Lug 2012, 14:05 | Scrivi | Commenti (164) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Cagliari: si è suicidato per impiccagione il proprietario di 3 supermarket (notizia ufficiosa;
E' morto per ictus (notizia ufficiale).

Lascia sul lastrico 25 dipendenti e un mucchio di debiti

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.12.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

mandiamoli tutti in galera

davide granella 09.03.13 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Ha ok a Ferrara sono andati sono 3 milioni di € !
Comunque preferirei mangiare una caramella che darli a Ferrara !

Carlo C., Milano Commentatore certificato 26.07.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

120 ML di € !!!
Diciamo che le tasse in italia le pagano 20 milioni di persone !!
Azz. mi costa 6 € l'anno !
Preferirei mangiarmi una pizza che dare 6 € a Ferrara.


Carlo C., Milano Commentatore certificato 26.07.12 15:56| 
 |
Rispondi al commento

20 ML di € !!!
Diciamo che le tasse in italia le pagano 20 milioni di persone !!
Azz. mi costa 6 € l'anno !
Preferirei mangiarmi una pizza che dare 6 € a Ferrara.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 26.07.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Se vince il Movimento 5 stelle toglie questi soldi a giornali partiti ect?????

SCola SAndro 26.07.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per rimanere nella realtà dobbiamo parlare dei fatti; i fatti sono che lo stato italiano è indebitato per il 120% del suo pin; spende ancora oggi molto più di quello che incamera; la giustizia italiana non funziona infatti ci sono assassini in circolazione dopo 4 anni e spacciatori di mariuana che marciscono in galera e ladri che hanno ridotto sul lastrico migliaia di famiglie che sono agli arresti domiciliari e spesso la fanno franca; l'informazione è mafiosa perchè tutti i giornali danno le stesse notizie e in realtà non danno nessuna notizia perchè sono pagati dallo stato e devono servire a mantenere il sistema immutato tra i peggiori al mondo; i politici sono quindi l'espressione di tutto questo e quindi provengono direttamente dal sistema....massoni mafia chiesa. Il movimento 5 stelle sembra l'unica speranza per i pochi onesti italiani che credono ancora nel cambiamento, speriamo che non sia trasferito tutto il movimento in Guatemala se no rischiamo che in Guatemala liberalizzano le sostanze stupefacenti e al posto di far arricchire i mafiosi sud americani e soprattutto quelli degli u.s.a. rischiamo che il guatemala diventi uno stato ricco, ecologico e crei un esempio positivo nel mondo al punto che gli u.s.a. devono raderlo al suolo per paura di emulazione da parte di altri stati simili. Adesso andate in edicola a comprare il foglio di ferrara e andate subito in bagno.....farete un uso fin troppo degno per un giornale di questo tipo

Roberto V., Somma Lombardo Commentatore certificato 26.07.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

noi cittadini dobbiamo solo pagare e fare sacrifici e loro se la spassano e si ingrassano è uno schifo io ho 3 figli lavora solo mio marito e non cè nessuno che mi finanza anche se sono in difficolta e noi finanziamo pure la loro cartigenica

agnese bedini 25.07.12 06:25| 
 |
Rispondi al commento

Andate tutti a firmare per togliere i privilegi ai politici nel vostro comune di residenza! Si stanno raccogliendo molte firme ed il 26 luglio scade...nOn facciamoci sfuggire questa opportunità ! Poi vedremo che cosa si inventeranno per riprendersi i soldi...( forse toglieranno parte degli incentivi solo ad alcuni giornali?)

Roberto Miccoli 23.07.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ferrara dovrebbe andare a zappare la terra così ci guadagna in salute e si toglie dalle palle

Marco g., Milano Commentatore certificato 23.07.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
spero che qui a Roma presenterai un candidato degno per poterlo eleggere.
ti invito anche a individuare una tv per raggiungere con i servizi del tuo blog tutte quelle persone che non accedono ad internet.
pensa che successo!
Ti abbraccio
Vladimiro

valdimiro Chiarucci 23.07.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

andiamo alle elezione per mandare a casa tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

gaspare iannetti, ancona Commentatore certificato 23.07.12 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Come disse Paolo Hendel quando "il foglio" fu fondato: potevano chiamarlo "la carta" così se ne capisce subito l'utilizzo. (Mancano alcune virgolette, spero nessuno si offenda). Peccato non abbia tenuto conto che "la carta" era "moneta"... Cosa sarebbe l'Italia senza sprechi?

GIANLUCA KORUZA, AZZANO DECIMO Commentatore certificato 23.07.12 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Dal titolo del post credevo si parlasse del denaro ai terremotati dell'Emilia Romagna..quello dovrebbe essere l'unico assegno... a Ferrara.
MESSAGGIO AI LADRI DI REGIME:
DOVETE RESTITUIRE I SOLDI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

cafiero pasquale 23.07.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento

questi maledetti devono restituire tutto il mal tolto, marcire in galera e se un giorno usciranno
dovranno vivere con 300E al mese. bastardi basta con le parole passiamo ai fatti.

conte catena (er conte da roma), roma Commentatore certificato 23.07.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento

parassiti, zecche sukiasangue , ecco dove stà il debito italiano!!!!!! ridateci i soldi !!!!

ina ghigliot 23.07.12 07:29| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Roby, sottoscrivo tutto

Don Diego de la Vega Commentatore certificato 23.07.12 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non è l'unico giornale. Almeno, per quel che serve, in edicola viene venduto ( poco, ma venduto ). Ci sono altri giornali, 5, riconducibili, almeno 3 a personaggi politici del PD, che ricevono soldi e non li trovi certamente in edicola ( notizia letta su internet l'altro giorno a proposito dei finanziamenti all'editoria. Sono d'accordo nel ritenere che se stampare un giornale è una impresa, vedi i proprietari di Repubblica ( DE BENEDETTI ), LA STAMPA ( AGNELLI ) IL GIORNALE ( BERLUSCONI ) IL MESSAGGERO ( CALTAGIRONE ), per non parlare si quelli di partito, mi sembra più che logico che vadano avanti con le loro gambe, altrimenti che chiudano, come tutte le aziende quando le entrate sono minori delle uscite. Quei soldi, e non sono pochi, possono essere destinati a opere pubbliche che danno lavoro a persone e che creano sviluppo. Con lo sviluppo possiamo pensare anche all'assistenza ( di chi ne ha veramente bisogno e non mantenendo a 50 € al mese di affitto che ha il SUV sotto casa perchè mostra una CUD falso di tre anni prima che nessuno controlla.

maurizio rossi 22.07.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento

E' quasi naturale in un paese di unvertebrati, creato e basato su un fortissimo clientelismo, dal dopoguerra ad oggi, si evince chiaramente attraverso la storia di tante stragi, il vero POTERE, è stato sempre in mano alla mafia, camorra, sacra corona unita, drangheta, associati con i porci politicanti, ove si sono sempre serviti, e si servono ancora di tanti schiavi, GIORNALISTI DA STRAPAZZO, FALSE TV, E UN FORTISSIMO CLIENTELISMO FATTO di scambi di voto di favori. E'ovvio che tutta questa enorme immondizia, e difficile rimuoverla, difficile che mollano l'osso dategli da sempre dai loro loschi PADRONI.E' ESTREMAMENTE INPORTANTE, non accettare le provocazioni, diffondere inesorabilmente la verita' far conoscere gli intenti del movimento,il lavoro deve essere costante e non demordere maiiiiiiiii........ Come dice BEPPE il vento e incominciato a soffiare, l'inizio di una vera rivoluzione culturale è inarrrestabile, ci sono milioni di persone ONESTE.... che voterebbero il movimento pur di mandare via questa inutile cozzaglia di merdosi, attaccati solo ai loro privilegi,ed i loschi affari e traffici vari.Tutto questo lo dovrebbero capire anche coloro che servono questo inutile stato stracorrotto, x costruire un futuro migliore x i loro figli dovrebbero unirsi a tantissime persone ONESTE ed avere il coraggio di dire BASTA ci avete rotto il cazzo, non siamo + disposti a dare la nostra vita ed il nostro culo x voi, questa non è democrazia, questo non è uno stato giusto ed equo. IL MOTTO DEL MOVIMENTO 5 STELLE---NON ACCETTARE ASSOLUTAMENTE LE PROVOCAZIONI DA CIALTRONI VENDUTI E SERVI DI GIORNALAI DA STRAPAZZO, TALK IN TV MONTATI AD HOC X DIFFONDERE MENZOGNE E GENTE CREDULONA, CHE ANCORA OGGI CREDE NEI FANTOMATICI PARTITI E SINDACATI DEL CAZZO. Sti coglioni lo sanno che il movimento li spazzera' via.QUESTO PAESE E' TUTTO DA CAMBIARE, NUOVE REGOLE,CI VOGLIONO GLI UOMINI GIUSTI AL POSTO GIUSTO, E LO SPIRITO DEL VERO STATO DEMOCRATICO X GLI INTERESSI DEL CITTADINO, ONESTO.....

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 22.07.12 18:51| 
 |
Rispondi al commento

è sempre piu evidente l'uso che si fa dei mezzi di informazione sostenuti solo ed esclusivamente dalla politica, se si dovessero mantenere per le copie dei giornali vendute, Ferrara sarebbe più magro di Fassino

carlo di c 22.07.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento

E poi fanno la morale ai politici che rubano. Certo che siamo proprio messi bene grazie ITALIA anche stavolta ci hai preso per il culo grazie media che scrivete quello che vi fa comodo. Grazie perché anche domani mi alzo alle cinque per mantenervi fottuti ladri.

Serafino Molino 22.07.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Un elefante vede giuliano ferrara nudo e pensa....cazzo...ma quello li come fa a bere?

giovanni pietro rizzo, morciano di romagna Commentatore certificato 22.07.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quando muore questa piattola grassa e lorda da fare schifo...

giovanni pietro rizzo, morciano di romagna Commentatore certificato 22.07.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Che dire... già il giornalista in argomento mi fa ribrezzo oltre che antipatico, per cui ogni volta che lo vedo in televisione cambio canale; se dopo aggiungiamo che i nostri politici nonchè l'attuale governo contribuisce con le nostre tasse a farlo ulteriormente ingrassare, be questo mi fa andare in bestia!
Popolo della rete, alle prossime elezioni tutti uniti nel votare il movimento 5 *.

Giovanni Roberto, Due carrare Commentatore certificato 22.07.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

L'informazione in Italia è salva. Ma perchè non dovrebbe esserlo? le imprese editoriali sono a posto. Dormono sogni tranquilli. La prossima tranche di soldi pubblici stà per arrivare e tutto và bene. Noi cittadini siamo ignari naturalmente. Manteniamo in vita dei giornali che scrivono sempre le stesse cose da vent'anni, sempre gli stessi servi di partito, sempre i soliti editoriali dementi fatti da direttori di quotidiani di partito e così via. "Bisogna difendere il pluralismo dell'informazione". Così ti rispondono se gli chiedi perchè i giornali di carta vivono di finanziamenti pubblici. La maggior parte degli italiani ovviamente ignora tutto ciò. Non sà che siamo noi a far vivere indirettamente quella carta straccia che vendono all edicola. La classe politica poi è molto premurosa e affettuosa nei confronti dei propri quotidiani preferiti. Per destinare una parte di rimborsi elettorali alle popolazioni terremotate ci son stati tempi lunghi e disaccordi, mentre quando si tratta per le imprese editoriali subito in parlamento si vota con una maggioranza degna di quella ai tempi del duce. Non so se ormai mi fanno più ribrezzo i politici o i giornalisti che appaiono in tv con quell aria da sedicenti intelletuali, crogiolandosi dei propri editoriali che scrivono sulla crisi economica e vantandosi delle superbe e strabilianti interviste che fanno ai Bersani, ai Casini, Agli Alfano, Ai Vendola, ai Letta( zio e nipote),ai gasparri, ai Cicchito e così via. Si, per noi italiani conta davvero molto sapere cosa nè pensa Bersani, la Bindi, Brunetta sul governo Monti che sostengono vigliaccamente e poi criticano senza alcun ritegno. Si, il paese è al collasso economico e noi ci occupiamo nel pensare al ritorno in campo di Silvio. Si, a noi interessa proprio questo. Vedrete che continuando così gli italiani ringrazieranno l'attuale classe politica come si deve. Sopratutto alle prossime elezioni. Vedrete che ringraziamento speciale e indimenticabile ci sarà.

Gaspare M. Commentatore certificato 22.07.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

per quelle schifezze?????? ...R.I.V.O.L.U.Z.I.O.N.E.

franca b., modena Commentatore certificato 22.07.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Certo che anche pulendomi il culo con il foglio ....avrei di certo emorroidi.quindi non serve neanche a quello.
Vaffanculo

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 22.07.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

citando Vasco:
ferrara è proprio la negazione del giornalismo.

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 22.07.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Solo le dittature finanziano la stampa, per asservirla! La Democrazia, quella vera, non ha bisogno di pagare perché si parli bene del proprio operato; la Democrazia vera, non solo accetta le critiche ma le ritiene indispensabili per essere aiutata a capire meglio e ad agire di conseguenza . Solo se la stampa non è finanziata si puo' realizzare la vera Democrazia, perché così ciascuno scriverà davvero ciò che pensa e non cio' che è gradito al potere e solo in questo modo , oltre che assicurare la libertà a se stessa, la stampa puo' svolgere la sua alta funzione di pungolo e di critica, aiutando il popolo a crescere.
E pensare che per tanti anni, hanno sostenuto che la stampa era libera perché lottizzata e si sono pagati alcuni perché parlassero contro la sinistra, altri perché parlassero male della destra ed altri ancora perché fossero a mezza strada tra i primi e i secondi ! E il popolo sollecitato a fare solo il tifo per questo o per quello, illudendosi di vivere in democrazia.

Giuseppe Da Potenza 22.07.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alla proposta di legge per l'annullamento dei finanziamenti pubblici ai partiti bisognerebbe proporre anche quella per l'abolizione del finanziamento pubblico dei giornali.

Alberto Vallortigara 22.07.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

I politici hanno trasformato le casse dello Stato in una grande mucca da mungere e più si è "grossi" e più si ciuccia: figuriamoci poi se uno è definito "l'elefantino".Eccetto ilFattoQuotidiano, tutti gli altri giornali si possono annoverare come propagini della politica e i giornalisti dipendenti statali a tutti gli effetti, ed è per questo che si scandalizzano a seconda di chi è coinvolto nel malaffare. Ma il malaffare sta proprio nei palazzi della politica. Si sa che ci sono giornaletti e rivistucce che ricevono notevoli finanziamenti, anche quelli che non si sa nemmeno che sono in edicola: ci sono davvero? Mi resta ancora la stessa domanda che da mesi mi martella il cervello: ma i professori che stanno a fare? Possibile che stanna masssacrando il sociale, la gente e non stracciare una valanga di sprechi? Ancora restano intatti un'oceano di miliardi di euro gargarozzati dai politici e i finanziamenti all'editoria ne è un esempio lampante, che ha senso solo per voto di scambio. E già, si casca sempre in questo meccanismo infernale.

Mario B., Roma Commentatore certificato 22.07.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Le mafie dei partiti hanno impoveriti ed indebitati i cittadini produttivi per queste dissipazioni a favore di queste mafie di caste. Ma quanto saremmo ricchi senza questi sperperi?...... e quanto lo saremo quando col M5S questi sprechi finiranno.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 22.07.12 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole una grande ripulita in RAI,via tutti i leccaculo di berlusconi dai posti dirigenziali!!!!!!!

claudio brotti 22.07.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo! A voglia noi a fare giornalismo serio, civile, militante, dalla parte della gente, e a pagare prezzi salati anche a livello personale, questi servi di regime, queste escort guadagnano l'ira di Dio, a noi non restano manco le briciole. Quanto durerà ancora questa dolce vita? Oggi i giornali non vogliono informare ma plasmare: la disonestà intellettuale è un archetipo. Roba da stato etico, da regime. Francesco Greco (giornalista)

Francesco Greco 22.07.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Meditate italiani. Pensate in che modo siamo trattati da questi cialtroni. Boiardi di stato con elargizioni (vedi appunto Ferrara) e stpendi da nababbi, cumuli di incarichi; ad es. Mastropasqua persidente di equitalia ne cumula oltre 25. Doppi incarichi di sindaci e parlamentari, stipendi di prof. universitari e parlamentari, stpendi di avvocato e parlamentare. Poi, ed es. se un povero bidello scolastico a 900 Euro al mese pensa di fare il cameriere o qualcos'altro per sbarcare il lunario, è costretto a farlo come un ladro,in nero, come se rubasse qualcosa. Se lo becca la finanza rischia il posto di lavoro. Perchè non può farlo e i biardi di stato sì? Vengono a dirci che siamo in democrazia! Cialtroni. A noi i limiti del guadagno, a loro entrate illimitate

Leone de Grassi 22.07.12 12:14| 
 |
Rispondi al commento

ecco chi dovrà ripianare il DEBITO PUBBLICO e il DEFICIT PUBBLICO.
W il MoVimento 5 Stelle in Parlamento!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento

ma è una merda chi decide e delibera di dare quasi tre milioni di euro a quella palla di lardo di ferrara........... sono solo curioso di sapere chi ha avuto il coraggio di staccargli l'assegnino al sig, mangia pasta asciutta.......

frncesco barattiero 22.07.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

non è solo ferrara , sono tutti i giornali che devono essere privati del finanziamento.Devono vivere con le loro forze, e smettere di leccare il culo ai partiti e oscurare la verità, per farsi dare i soldi. Bastardi!

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 22.07.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento

togliere tutti i privilegi nessuno escluso

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 22.07.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

E' giusto che sia così, il nostro capo del governo Nibor Dooh ( esatto contrario di Robin Hood) fà il suo mestiere toglie ai poveri per dare ai ricchi appoggiato in questo da partiti come il pdl erede di quella dx che era contro la partitocrazia o del pd che era il partito dei lavoratori o udc che una volta era contrario al divorzio. Tutti approfittatori, opportunisti che giocando con le parole dx -sx ipnotizzano gli italiani fermi nella loro mente a 50 anni fà. Quel povero Ferrara dall'alto dei suoi Kg bisogna sovvenzionarlo bene altrimeti deve mettersi a dieta. A parte scherzi, è una indecenza sempre, ma particolarmente in un momento come questo che ci siano così tante sperequazioni fra la persona normane che deve fare i salti mortali per tirare aventi fra le mille angherie e costoro che arrivati alla mangiatoia si mangiano tutto. E' inutile aumentare le tasse per aumentare gli introiti fino a quando questi signori trovano il modo di fregarseli in maniera del tutto legale tramite leggi fatte pro domo sua.

luigi ercolini 22.07.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo bisogno urgentemente di resettare la politica e i suoi politicante del nulla,per favore peppe aitaci aiutaci più forte che puoi a sognare che un'altra politica e possibile,io che amo questa Italia come tu farò del mio meglio costasse qul che costerà un abbraccio Pebbe

Stefano Grassi 22.07.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Sulla Gazzetta Ufficiale del 20/7/2012 è stato pubblicato questo:

LEGGE 16 luglio 2012, n. 103
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 maggio 2012, n. 63, recante disposizioni urgenti in materia di riordino dei contributi alle imprese editrici, nonche' di vendita della stampa quotidiana e periodica e di pubblicita' istituzionale. (12G0132) (GU n. 168 del 20-7-2012 )

rolla lorenzo 22.07.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

ci sono anche società pubbliche. E soprattutto c’è un di più: si tenga tutti i suoi incarichi privati, ma lasci la presidenza dell’Inps e la vicepresidenza di Equitalia. Per queste poltrone, magari, si trovi qualcuno con più tempo libero. Basta poco.

venerdì 06 aprile 2012

elisabetta bonomi 22.07.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento

ma è mai possibile che mastrapasqua , direttore dell'inps, abbia 25 incarichi e, percepisce 1.300.000di euro l'anno.
cannibali,vampiriiuta a connetterti e rimanere in contatto con le persone della tua vita.

Note di Povera Italia
Ricevi le note tramite RSS

Mastrapasqua è anche direttore di un ospedale. Ma come fa?
pubblicata da Povera Italia il giorno venerdì 13 aprile 2012 alle ore 7.17 ·
Mastrapasqua è anche direttore di un ospedale. Ma come fa?.

Di Antonio Mastrapasqua, presidente Inps e vicepresidente di Equitalia, si è detto e scritto molto. E’ probabilmente l’uomo con più incarichi sulla faccia della terra: le poltrone su cui si siede sfuggono addirittura ad un conteggio preciso. Sono almeno 25 le cariche note, tra pubblico e privato. E visto che si trova a gestire l’Inps e Equitalia, non proprio due incarichi di basso profilo, ci si chiede come faccia a trovare il tempo per fare – bene – tutto il lavoro che tanti disinteressati consigli di amministrazione gli hanno offerto nel tempo. Notare che tra questi incarichi è compresa la presidenza di Idea Fimit, cioè – come scrive ilFatto – la più grande società immobiliare italiana.
Come fa? Mistero, autentico mistero. In più si scopre che da ormai dieci anni Mastrapasqua è pure direttore dell’Ospedale israelitico di Roma. Sì, lo ripetiamo: il presidente dell’Inps, vicepresidente di Equitalia, titolare di almeno altre 25 cariche, è pure direttore di un Ospedale. E’ un nosocomio con tre sedi, la più “famosa” è quella sull’isola Tiberina a Roma

Come è possibile? Non si sa. Mastrapasqua è un caso tutto italiano, ma è intoccabile. Non risponde alle domande dei giornalisti e non accetta interviste, come nel caso di una recente puntata dell’Ultima Parola di Rai2.
Qualcuno, però, dovrà dare delle risposte. Prima o poi. E’ vero che tra gli incarichi di Mastrapasqua ci sono pure società private, e questo francamente ci interessa poco: può pure collezionarne cento di queste poltrone. Ma c’è dell’altro: ci sono anche

elisabetta bonomi 22.07.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Non è un giornale ne libero ne liberale. Si faccia sovvenzionare dal suo editore!

MARIO SPADONI 22.07.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno
queste cose ormai si conoscono da tempo,,,, ma cosa si potrebbe fare? si continua scrivere sui vari forum , ma poi, solo parole e questi dinosauri, vanno avanti a distruggere l 'Italia ma certo non a distruggere se stessi. spogliamoli di tutto quello che hanno preso agli italiani. un colpo di stato da parte dei cittadini?
buona domenica

elisabetta bonomi 22.07.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

palla di merda coi denti marci!

e qualcuno vorrebbe paragonare questa robaccia sottoprodotto della scuola comunist ai fascisti?

MENTE SANA IN CORPO SANO!

leonard beheringer 22.07.12 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che i veri politici non esistono piu'! Oggi entrare in politica significa solo svolgere un lavoro facile e garantirsi uno stipendio smisurato rispetto a ciò che si svolge. Io credo che bisognerebbe standardizzare tali stipendi e portarli a stipendi equi e giusti, come 2.000 € al mese. Chi veramente vorrebbe fare cose buone x il nostro paese continuerebbe il suo cammino, ma sicuramente la maggioranza ritornerebbe a svolgere l'attività fuori dalla politica!! E tutto ciò non potrebbe che far bene alla nostra economia.

Mario Tummolillo 22.07.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Il giornalismo italiano, per nulla assimilabile a quello praticato negli altri paesi occidentali, altro non e' che la cinghia di trasmissione dei vari partiti e partitini di cui e' costellato il panorama poli-partitico italiano. Monti, che sa molto bene quanto valgono i politicanti italiani, che anche in questa grave situazione nazionale-europea si stanno qualificando per quello che sono, deve, perché il suo (scellerato)compito vada in porto, distribuire becchime a destra e a manca in un pollaio in cui tutti vogliono riempirsi il gozzo. Uno scenario maleodorante che, pero', gli consente di continuare a far danni e traghettare il popolo italiano verso un baratro da cui temo non riusciremo piu' a salvarci. Tra non molto dovra' distribuire altro becchime ai sindacati(o sindacalisti?), altre cinghie di trasmissione di partiti e poi a questi e a quelli(poteri forti, corporazioni piu' o meno celate, etc.). Insomma, una palude dai miasmi insopportabili. Con questo andazzo non si potra' mai risanare il bilancio dello stato e tutti i problemi connessi. Ma anche la strategia di risanamento prospettata da Monti non sta in piedi e, intanto, si continua a mentire sapendo di farlo. L'unica nostra ancora di salvezza e' fare in modo che tutta questa marmaglia venga spazzata via da un grosso temporale che faccia pulizia totale. Le altre nazioni si stanno gia' adoperando per cambiamenti radicali, ad opera di cittadini in rivolta, perché hanno capito che si sta facendo tardi. Da noi, invece si aspettano gli eventi. Ma, non e' forse chiaro che sono tutti d'accordo come Vanna Marchi : politici, parlamento, partiti, sindacati, giornali, banche, fondazioni, governo e re Giorgio? Temo che sia troppo tardi attendere le consultazioni 2013. Anzi, questo lasso di tempo consentira' ai soliti cadreghisti di organizzarsi al fine di rimanere dove sono, anche a costo di contravvenire leggi e costituzione. D'altronde l'abbiamo gia' visto fare proprio da coloro che dicono di attenervisi. Fiat lux.

Salvatore Giannasso 22.07.12 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'DISARMANTE abbiamo appena pagato l imu e rigormortis distribuisce a piene mani quello che ha appena incassato SE PENSIAMO CHE UNA PARTE VANNO FINIRE
AD UNA GRASSA BANDERUOLA passata da BERLINGUER A CRAXI A BERLUSCONI... ALMENO FACCIA UN INFORMAZIONE
IMPARZIALE

emi m., crema Commentatore certificato 22.07.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Epperò è un bel giornale, dai!!
Io ne faccio un uso moooooooooooooooolto particolare!
Immagina quale!

nataniele m., stresa Commentatore certificato 22.07.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

I settecentomila euro dello stipendione, per meriti di famiglia e di lingua di Littorio Feltri , è salvo .
Sono felice per lui e le sue trombonate 'moralisteggianti' a senso unico .

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 22.07.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Auguri di Buon Compleanno, scusandomi de ritardo.

ermanno s., Sassari Commentatore certificato 22.07.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Sei miliardi di vecchie lire a quella carta da culo, è un oltraggio....

harry haller Commentatore certificato 22.07.12 07:33| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non e' piu tempo di opinioni, discorsi, dibattiti e pantomine politiche in TV. Game Over.
La situazione richiede cio che la storia ha sempre richiesto, cio che la natura umana ha sempre richiesto. Il cambiamento avverra solo con un atto di violenza che potra essere temporaneo ed a livello politico-culturale oppure ,se la casta si oppone ancora, a livello sociale, fisico e duraturo; nessuno dei parlamentari, portaborse, leccaculi vari sara mai disposto a lasciare i benefici senza opporsi in tutti i modi al cambiamento.

Julio de Liso 22.07.12 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Un vero furto dei ciccione di Arcore. E quella specie di giornale non lo legge proprio nessuno...

antonio brindisi 22.07.12 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando si parla del 'foglio' non bisogna pensare ad un giornale vero, di quelli cioè che la gente compra dal giornalaio. Si tratta di finti giornali, il cui direttore è un personaggio televisivo, che campano come foglietti di propaganda per politici che pagano bene.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 22.07.12 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Il giornale di Ferrara si è pappato 3 milioni di euro. Uno schifo, sono pienamente d'accordo.

Ma gli altri 117 CENTODICIASSETTE milioni agli altri giornali vanno bene ??

In Italia si danno soldi anche a giornali che non legge nemmeno l'editore. Impariamo ad usare la testa se vogliamo sperare che il movimento cambi qualcosa.

PIETRO TASCHINI, magliano sabina Commentatore certificato 22.07.12 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Voglio un lavoro! è un mio diritto ed un mio dovere.
Fra gli imprenditori che bazzicano in questo blog qualcuno ha bisogno di un lavoratore?
Mi adeguo! spalo merda se necessario.
Allora?

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 00:08| 
 |
Rispondi al commento

infatti chi è che lo compra il giornale del trombone? già è nauseante vederlo in tv con i suoi prodighi slinguazzamenti a silvio, figuriamoci a spendere 1 euro tutti i giorni per sentire le sue panzanate...

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 21.07.12 23:41| 
 |
Rispondi al commento

spero che con tutti questi soldi che rubi al popolo italiano per un giornale di merda che nessuno vuole leggere tu possa ingrassare fino a scoppiare!con il m5s ti ridurremo a uno scheletro

aldo ., varese Commentatore certificato 21.07.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo commento:
"E' una vergogna dare tutti questi soldi a un giornalista
chiaramente
schierato con Berlusconi,e non solo per questo,ma anche per quello che dice
e che pensa. E' il più schifoso dei giornalisti visto che ha fatto di
tutto
per screditare Grillo definendolo buffone quando Berlusconi è più buffone
visto che si mette a raccontare barzellette. Dovrebbe ridarci anche i soldi
del canone utilizzati per pagare quella porcheria di radio Londra. Una
persona che fa il giornalista dovrebbe essere al di sopra delle parti non
accanirsi così su Grillo e santificare Berlusconi. Ferrara sei un
grandissimo pezzo di merda visto che devi ringraziare Berlusconi per essere
andato in Rai e noi lo dobbiamo maledire perchè tempo fa ci aveva tolto il
povero Enzo Biagi un vero giornalista,forse per questo scomodo,che non
meritava di finire la sua carriera in questo modo prima di morire. "

alessandro fossati Commentatore certificato 21.07.12 23:29| 
 |
Rispondi al commento

In Italia la bellezza della carta stampata, che dovrebbe informare con obiettività e discreta lucidità, è quella di avere sempre garantita una scialuppa di salvataggio, indipendentemente da ciò che comunica alla gente e, beffa delle beffe, indipendentemente dal fatto che la gente, per il quale questo servizio è rivolto, apprezzi o meno e di conseguenza spenda o meno il suo denaro per acquistare il giornale.
E' come se ogni singolo cittadino italiano acquistasse ripetutamente e profumatamente ogni testata giornalistica in modo coatto, senza possibilità di alternativa.
Mi chiedo se questo sistema si possa anche solo lontanamente avvicinare ad una possibile idea di libertà di stampa.
La risposta è no, non prendiamoci più in giro.

stefania a., toirano Commentatore certificato 21.07.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Giuliano Ferrara Palla Di Merda

Davide Restivo 21.07.12 22:10| 
 |
Rispondi al commento

... LA MISURA E' COLMA!

IL RE E' NUDO! IL POPOLO LI DETESTA E VORREBBE ANCHE SBARAZZARSENE, DEMOCRATICAMENTE, FIN CHE C' E' ANCORA TEMPO...
MA FORSE LORO NON SE NE RENDONO ANCORA CONTO? POSSIBILE?!

Lux Luci 21.07.12 21:48| 
 |
Rispondi al commento

La vista va e viene, ma ogni tanto l'occhio riesce a captare qualcosina... Giusto... forcone, roncole, ecc.,... ma nessuna attesa più... subito e basta... lasciamo che il sangue che scorre nel nostro corpo ribolla, faccia il suo naturale percorso ciclico ed arrivi finalmente alla testa agendo con un'improvvisa sovrumana forza in modo simile a quelle grandi correnti convettive magmatiche del mantello superiore terrestre che riescono a spostare enormi placche provocando fratture, faglie colossali e violentissimi terremoti, maremoti, tsunami, ecc...- Ecco... in questi casi ai limiti naturali di sopportazione umana consentita è necessario un gigantesco moto umano, di un'enorme massa umana per spazzare via tutti, dico tutti i tanti palazzi del potere sparsi nella penisola... e bastaaa con tutti sti sprechi per tutte quelle animelle che continuano a difendere i ladri al potere e continuano ad inzuppare il pane nel sangue di noi poveri cristi!!!... La rete ha fatto il suo (ceeerto che deve essere gratis per tutti... e se no a che gioco giochiamo???) e potrà continuare a fare il suo, eliminando ovviamente l'inutile, il futile, le tirature franche, i pater familias ed il superfluo... adesso è da fare il pratico, il reale, il fattibile... (e se no quandooo???) ma non tanto fermarsi alle sole dichiarazioni orali... oppure tipo (... armiamoci e partite...) se no si manda solo letteralmente al macello ed inutilmente quegli eventuali poveri cristi che hanno aderito, mentre la gran massa di pecoroni rimane altezzosa dietro la solita tastierina del mezzucolo elettronico che (in questo caso) è complice dell'inutile strage ed i pochi stronzi eletti ricevono il plauso da altre familias di stronzetti che si autenticano anche... Se deve succedere ciò allora è meglio che chiudiamo tutti baracche e baracchelle, i nostri mezzucoli elettronici e tutti a nanna... Il Sistema Italico? Ma che è? Che cos'è? Che cazzo è? Ma esiste oggi un Sistema italico? Oppure è solo e soltanto una farsa?

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.12 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora per un anno, poi se le cose non cambiano, rivoluzione subito, raccogliete tutto quello che avete, mazze da baseball, forconi, bastoni, roncole e tutto quello che vi capita e blocchiamo il palazzo. Cazzo la primavera araba non insegna niente.

Paolo L., Messina Commentatore certificato 21.07.12 20:47| 
 |
Rispondi al commento

GIULIANUM PORCUM IN CATILINA, PULIVIT CULUM CON CARTA VELINA.
CARTA VELINA SE LA CERAVIT, DITO IN CULUM PENETRAVIT.

m4rc0 64 Commentatore certificato 21.07.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento

mammella RAI mammella STATO, ossia IO, cittadino, mi tocca nutrire, sfamare, viziare, arricchire, ingrassare, l'uomo per me più repellente della terra e senza possibilità di scelta, turarmi il naso, coprirmi gli occhi, per l'ennesima volta visto che la lista dei "simili" è moolto lunga!!!
ma quando finirà questo schifo???

Antonio V. Commentatore certificato 21.07.12 20:12| 
 |
Rispondi al commento

GIULIANO FERRARA ... E PROVINCIA.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 21.07.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

CICCIONE DI MERDA!
E VIENE ANCHE PAGATO DALLA RAI,CON LE NOSTRE TASSE!

Giuseppe Scura 21.07.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ferrara uno che è passato da Togliatti e Stalin attraverso Craxi e Berlusconi per approdare all'integralismo cattolico di Bagnasco e Bertone, un piccolo premio se lo merita, con tutti quei giornalisti che deve mantenere.

melchiorre rolandi, parma Commentatore certificato 21.07.12 19:38| 
 |
Rispondi al commento

E bastaaa... classifiche, sondaggi, votazioni inutili, concorsi fasulli, giochi cretini..., e chi puù ne sa ne metta... chi c'è l'ha più duro e chi no... chi c'è l'ha più grosso e chi no... chi c'è l'ha profumato e chi puzzolente... e poi dai sondaggi chi ha la risposta più stupida ed inutile assurge a grande vincitore "del cazzo"... adorato dagli stupidoni... e intanto i poveri cristi, quelli nell'ombra, i veri poveri cristi si stanno spegnendo in massa come un minuscolo lumicino nelle sofferenze più atroci, denigrati ed abbandonati da tutti quei luridi, insignificanti criticatori, opinionisti, chiacchieroni del cazzo... ma addo stammo???
Ma davvero questo paese che non merita adesso neppure di essere chiamato tale si sta trasformando in una marea ti tanti stupidi italioti che non sanno fare altro che dire baggianate beccandosi egoisticamente tra loro???
Ma possibile che una nazione... tanto tempo fa temuta e rispettata da tutto il mondo, oggi è un immenso letamaio di imbecilli svergognati che si fanno abbabbuliare da stupidaggini, mentre di quelli onesti rimangono solo ceneri offese, denigrate e disperse nelle acque, nel cemento e nell'aria????
Massa di italioti depravati, buffoni, stupidi, fessi, egoisti... e chi più ne sa ne metta...
Si trastullano beati e beoti solo e soltanto in giochi cretini per baby cretini... Dalle stelle di una volta (tempi che furono, tempi molto lontani...) ci siamo trasformati in porci nelle stalle...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna subito abolire lo spreco di denaro pubblico che finanzia quotidiani e riviste, oggi la rete offre molta più informazione ed anche immagini.
Va messa la parola fine a questo assurdità…
Lo Stato spenda soldi per informatizzare l'Italia con la banda larga e offra ai meno abbienti "certificati" dei Tablet a poco prezzo €.20/30 e l'abbonamento per il loro utilizzo.

F.Nicolas C., SAN GIOVANNI BIANCO Commentatore certificato 21.07.12 19:13| 
 |
Rispondi al commento

in democrazia il popolo ha l'arma del voto.
toccherà a noi mandarli a casa tutti e poi riscriveremo nuove regole. è un paese da riformare interamente, ma non saranno i mafiosi seduti ora in parlamento a farlo. elezioni subito.

antonio lucia 21.07.12 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciamo per un momento Gli Altissimi, Gli Eccellentissimi, I Castrissimi (pardon i Castissimi) con tutta quella zozza e lurida marea di putridi figuri assurti a Grandi Opinionisti, Grandi Politici, Grandi Tecnici, Grandi Scrittori, Grandi Oratori, all'anema... Grandi Stronziii...) ci sono quelli che hanno voce (piccola, media o grande che sia...) e quelli che, pur volendo contribuire alla causa..., sono assolutamente senza voce e rimangono, pur avendo alte doti intellettive, creative, acume pratico, reale e fattibile, per sempre nell'ombra e nell'oblio di tutti. Nel mio piccino, piccino angolino mi domando: D'accordo! Esiste questa rete enorme, web, internet, face, twit. social e non so che altro, post, commenti, sondaggi, voti virtuali, ecc., siti, email, youtube, ecc., poi pc piccolini con l'effetto immediato del collo di bottiglia strozzato, pc medi e pc potenti, poi smart, tabl. ibook, ecc. e compagnia bella o brutta che sia. Poi ci sono altri mass media, radio, tv, giornali, riviste elettr. e cart., talk show, ecc. pilotati nella maggioranza dai cosiddetti Poteri. Boh!? E' un casino. Morti che risuscitano, poi vanno nell'ombra e poi vengono ripescati in un perverso gioco sodomizzante, ecc. E poi? Uno commenta, chiacchiera e l'altro pure e basta. 1000 chiacchierano e gli altri pure e basta. E poi!? Che cazzo resta? Che cazzo si risolve? La sensibilizzazione delle masse? E che se ne fanno? Ci mangiamo le chiacchiere? I battibecchi? Le conferenze? Le celebrazioni? Resta forse ancora qualche babà, qualche briosche, lasciata per sbaglio sui tavoli che qualche porco politico, qualche porco tecnocrate, qualche porco opinionista del cazzo non abbia ancora azzannato? Nooo! Si son mangiato tutto e si mangeranno ancora tutto anche in seguito e le nostre povere ossa nella tomba useranno come stuzzichini. E allora? A quando un'unione reale e fattibile di tutti noi, enorme massa di piccolini con un enorme Tsunami Cancella Strunz? Un singolo piccolo nulla può, ma tutti Sì!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Tanto va la carta all'ano come il foglio sta a ferrara. Soldi pubblici buttati nel cesso.

Noè SulVortice Commentatore certificato 21.07.12 18:39| 
 |
Rispondi al commento

E' TERRORISMO DI STATO ai danni della gente comune, una inutile e vigliacca affermazione del potere che accomuna tutti gli schieramenti politici e che svilisce qualsiasi dignità umana, dovremmo combatterlo con tutti i mezzi disponibili.

Savino Morgese 21.07.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

l'unico giornale che riesco a leggere è il foglio, 10aa fà acquistavo 3 quotidiani, oggi non riesco a leggerli anche avendoli gratis, no editori no giornali no informazione. gianni roma

gianni piovano, roma Commentatore certificato 21.07.12 18:14| 
 |
Rispondi al commento

La informazione giornalistica deve essere libera e non condizionata da chi ti paga, altrimenti sarà sempre di parte (non obbiettiva).

Mauro Tallevi 21.07.12 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Letta mi ricorda Himmler tanto nell'aspetto fisico quanto nei viscidi comportamenti.

Francesco D. Commentatore certificato 21.07.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento

mamma mia ma dove viviamo e inacettabile non cela faccio più finaziamenti ai giornale chi ruba di qua chi ruba di la e tutti sempre sulle loro poltroni vi prego italiani svegliamoci tutti e mandiamoli tutti a fan culo.scusate lo sfogo e uscita dal tema secondome fai un giornale lo fai bene la gente lo compra lo fai male te togli dalle palle ciao e forza grillo

luigi balzano 21.07.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Per la sua salute e soprattutto la nostra questo assegno andrebbe tagliato

Marco Attila 21.07.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho resistito 3 minuti e 30 secondi....ma che cazzo stai blaterando...mettiti un giubbotto e fatti esplodere con chi ti fa' parlare.... MERDE.

Steffen Goldberg 21.07.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

UN MAIALE NON PUO' PIU' GOVERNARE

Nessuno ha parlato, come mai...

Non si e' sentito nessun canale di informazione che abbia criticato questa regalia!

Ma quale donazione stiamo scherzando...
Il CA$H x i giornali è un diritto inoppugnabile!!

Ciccio Merda, ha bisogno di nutrirsi.
Ma più si rifocilla, più necessita di carta igienica per pulirsi il culo.

Noi intanto attendiamo con ansia la ns rivoluzione di Ottobre, quando verranno battuti tutti i record di vendita di rotoloni nella storia della Repubblica.

Il Kaos da sempre scongiurato, da questi pagliacci, prenderà forma proprio grazie a loro.
Saranno costretti a far cronaca quotidiana, della caduta della loro Scrofa, e dei loro porci.

Ma il terreno avrà fame di concime.
Non sprecheremo nulla, e allestiremo nuovi recinti
per nuovi porcili.
Niente di meglio che usare il letame accumulato in tutti questi anni.
Un pò di Corriere, un pò di Repubblica, un bel Espresso in un Panorama di merda.

Arriverà così la nostra primavera, nella quale germoglieranno nuovi alberi da frutto.
Profumi e odori di lavanda, percorreranno tutto lo stivale, trascinati dal vento del Cambiamento.
Siamo arrivati finalmente!

Ma l'estate e' ormai alle porte.
Finalmente i frutti saranno maturi, e pronti per essere colti.
Mentre loro ormai soli, tenteranno di intrufolarsi nuovamente.
Si prostreranno come manovalanza a basso costo.
Un orda di giardinieri, colf, pulitori ecologici, di nuova generazione, che operosamente, leccherà i pavimenti di Montecitorio.

Mentre il Trattore MS5, sarà già al lavoro per estirpare le ultime erbacce rimaste del prossimo inverno.

TENETEVELI STRETTI QUEI MILIONI TANTO CE LI RIPRENDEREMO TUTTI!

alex r., torino Commentatore certificato 21.07.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Come cantava il blasco.....MI VIENE IL VOMITOO....
e con ferrara ancora di più....

Daniele (VR) 21.07.12 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma è mai possibile che con tutti i fulmini che si perdono in mare, neanche uno cada dove dico io ? Povera Italia !

Eugenio Pellegrino 21.07.12 17:43| 
 |
Rispondi al commento

we, qui si chiacchiera si chiacchiera e nel frattempo sta gente stramagna alla faccia nostra. Boh, qualcosa non mi quadra. Nessuno organizza manifestazioni di protesta di TUTTI i cittadini, ognuno a curare il proprio orticello. Vabbè, chiacchieriamo e scriviamo, solo che a noi non rende niente, a gente come Ferrara rende MOLTO bene.
Allons enfatns d'la Patrie............

ilbob Cinquantotto Commentatore certificato 21.07.12 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate mi riferivo al giorno

Francesco F., Roma Commentatore certificato 21.07.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Da aggiungere che si tratta di 2 milioni di euro destinati a un giornale che vende circa 1600 copie! In cui si ha pure il coraggio, con fior di editoriali dell'intellighenzia(?) di destra, di scrivere contro gli sprechi del pubblico. Da ridere, se non ci fosse da piangere.

Riccardo Spiga 21.07.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi a preso pure 16mila€ 8|

Francesco F., Roma Commentatore certificato 21.07.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Investendo la medesima cifra nella giustizia avremmo potuto velocizzare i processi, comprando le attrezzature necessarie per far funzionare il processo telematico (ad esempio a Salerno non tutte le cancellerie hanno lo scanner per poter trasmettere i biglietti di cancelleria a mezzo pec).... Invece finanziamo giornali bisognosi di soldi perche' nessuno li compra... Poveri noi! Ma questa storia finira''.... Il prossimo Parlamento che speriamo eletto e non nominato dovra' porre fine a quest'assurdita'!!!!

Pasquale Ferrante 21.07.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso sinceramente con tutto il blog per la estrema volgarità delle mie espressioni.
Penso che per quel "giornale" due milioni siano appena sufficienti se copriranno il consumo di carta, visto che il suo direttore, oltre che servo del nanetto impotente, è un vero, autentico, celebrato SACCO DI MERDA!
Mi scuso ancora.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 21.07.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Ferrara ha una buona dialettica ma ha dimenticato quando andava alle feste dell'Unità e facendo il comunista.
Con la venuta di Berlusconi è diventato il suo galoppino,è un berlusconiano come Del Pietrohanno archittetato la discesa di Berlusconi e dopato gli italiani facendogli credere che sarebbero diventati ricchi.Certamente tutto taceva su dell'Utri ,ora è venuto allo scoperto la vera realtà ma siamo ormai sull'orlo dell'abisso.
Le sovvenzioni all'editoria non dovrebbero esistere ,sono tutti collusi con il governo che ci stà strangolando,ora basta,abbiamo uno strumento,il voto li cacceremo tutti e se ciò non dovesse accadere il popolo italiano non sa veramente cos'la demos-grafia,io nata libera non accetterò l'imposizione di questi politici millantatori.

Aladina pasqualini 21.07.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come al solito i fori da cui escono flussi di denaro dal secchio bucato del governo che mette in ginocchio chi ha poco e chi si da da fare per generare un'economia che è sempre stata fiorente , sono sempre occultati agli occhi dei contribuenti. come si suol dire occhio non vede .....

Daniele Camposaldi 21.07.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ore 17.15 su SKY (direta) : http://video.sky.it/news/diretta

... dichiara il sig. Fabrizio Rondolini che se si vota per rabbia il M5S mantiene e/o aumenta il suo consenso; se vota la paura i partiti possono farcela.
Poi domanda a chi affideresti il vostro conto in Banca.. a Grillo oppure (sorridendo con una espressione saputella) ai partiti?!

Lascio a voi ogni commento e di andare a risentire queste parole che rispecchiano i timori di tutti i Partiti nei confronti del M5S e quindi dei cittadini italiani.

Francesco Leandri (Marino) 21.07.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Questo soggetto nauseabondo se non avesse leccato il culo al politico di turno, con il cavolo aveva il finanziamento....Purtroppo questa e' l'italia, chi si mette la cravatta senza sapere nulla e' apprezzato e destinato a fare fortuna, chi invece ha la dignita' e non si propone rimane nell'oblio.Vediamo di arrivare alle elezioni del 2013 senza colpi di stato,,,,Faremo piazza pulita di tutta questa gentaglia......

ALFONSO BRUNO, avellino Commentatore certificato 21.07.12 17:16| 
 |
Rispondi al commento

No, quella salvata non e' l'informazione ma la disinformazione.

Alberto M. Commentatore certificato 21.07.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

il prezzo della libertà di ristampa..

Antonio Cipriani, LAMMARI Commentatore certificato 21.07.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Mai visto e trovato cosi' caro in vita mia ....un foglio di carta igienica !

Francesco I., Catania Commentatore certificato 21.07.12 17:09| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

secondo me è un pizzo dei giornali.. secondo me servono a tenere zitti i giornalisti! mhà!
chissà quanta merda cagano e non scaricano mai!!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 21.07.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Io ho fatto l'edicolante per 12 anni, dal 1995 al 2007, poi ho detto basta! nel ricercare una legge che mi desse più diritti: l'edicolante è un rivenditore che paga un sacco di imposte come e + di un commerciante e non decide nulla di quello che vende, deve lavorare 12 ore al giorno e sottostare ad una serie di regole.. continui sbagli e continui anticipi.. insomma è complicato mantenersi con il 18,62% di agio lordo!!- ebbene, mi è capitato di sfogliare la legge della carta e.. E' ASSURDO!!! Le imprese editrici hanno molte agevolazioni e finanziamenti e agli edicolanti non arrivano che miserissime briciole, con rischi concreti commerciali e finanziari, invece loro non rischiano nulla!! Non si può andare avanti così!

Andrea Vergalito 21.07.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA!!!

MENTRE DA UN LATO CI SONO PERSONE CHE HANNO PERSO IL LAVORO, O CHE NON LO HANNO MAI AVUTO, E CHE NON HANNO NIENTE, RIPETO NIENTE!!! E DALL ALTRO LATO ABBIAMO UN PARLAMENTO DELEGITTIMATO, DI NOMINATI DALLE SEGRETERIE DEI PARTITI, E UN GOVERNO DI TECNICI (NON SCELTO DAL POPOLO SOVRANO), CHE ELARGISCE 120 MILIONI DI EURO CASH (PER TACERE DEI FINANZIAMENTI INDIRETTI), DI CONTRIBUTI AI GIORNALI!?. MA ALLORA, QUANDO IL REDDITO DI CITTADINANZA PER CHI NON HA LAVORO E RISORSE PROPRIE?!

"SOLO IL GRASSO GROSSO ASSEGNO PER IL FOGLIO DI FERRARA E' STATO DI 2.985.120,88 !!!(Per l'anno 2010)". E' UNA COSA SCANDALOSA!

DA SEMPLICE CITTADINO MI DOMANDO SE TUTTI QUESTI EURO LO STATO ITALIANO LI HA DATI PER COPRIRE LE SPESE VIVE, PER ESEMPIO DI STAMPA, DI CARTA, ECC. PER LA PRODUZIONE DEI GIORNALI STESSI, OPPURE QUESTI DENARI VANNO ANCHE NELLE TASCHE DEI DIRETTORI DEI GIORNALI STESSI, AI GIORNALISTI, ECC?
IN QUESTO CASO ESISTE UN CONTROLLO PUBBLICO DI QUALCHE TIPO? SONO POSSIBILI INDAGINI PATRIMONIALI PER ESCLUDERE CHE DIRETTORI DI GIORNALI, GIORNALISTI, ECC. NON SI SIANO IN EFFETTI ARRICCHITI INDEBITAMENTE CON QUESTE SOVVENZIONI STATALI?

MAGISTRATURA E GUARDIA DI FINANZA, SE CI SIETE ? BATTETE UN COLPO! GRAZIE.

Lux Luci 21.07.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Italiani popolo di goduriosi...piu' c'e' lo mettono nel culo .....piu' godiamo.......
Mi dispiace dirlo ma state pur certi che rivoteranno il berlusca....
Goduriosi fino al grande orgasmo.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 21.07.12 16:54| 
 |
Rispondi al commento

LA CLASSE DOMINANTE HA SEMPRE AVUTO BISOGNO DEI MEGAFONI,TRONBONI,DELLA COSI' DETTA INFORMAZIONE.SIA ESSA STAMPA CHE TELEVISIONE.DA ANNI E' IN ATTO UNA MANIPOLAZIONE DELLE MENTI DEGLI ITALIANI.GLI ITAGLIOTI NON FANNO CHE RIPETERE LE VARIE TEORIE DI PSEUDO GIORNALISTI.PURTROPPO SOLO POCHI E DA POCO TEMPO SI SONO ACCORTI DI QUESTO GIOCHINO...VECCHIO DETTO :MI HAI PRESO IN GIRO...VERGOGNATI,VERGOGNATI...
MI HAI PRESO IN GIRO...
SOLO PER UNA VOLTA.
ROBERTOS

ROBERTO S., MILANO Commentatore certificato 21.07.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Sento dire in giro lo Stato dovrebbe ecc.. lo Stato ci deve tutelare ecc... lo Stato potrebbe ecc...ma lo Stato cos'e'...voi ci credete ancora in qst Stato????...Io non piu'...

Tommaso De Palma Commentatore certificato 21.07.12 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Il buon letta junior si aspettava delle carezze invece a rizzato il pelo come i gatti
Si è chiuso e a dato prova della sua democraticità in diretta tv
A prenotato una stanza a predappio per invocare il profeta del fascismo con se ha il Mein Kampf il vangelo secondo hitler
sta studiando da despota peccato che gheddafi e morto poteva dargli lezioni private

Riccardo Garofoli 21.07.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

che schifo!!!!!!!!

donato bassan, verona Commentatore certificato 21.07.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Enrico letta spero solo il meglio
Una morte dolce sotto in camion di zucchero

Riccardo Garofoli 21.07.12 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Ferrara dovrebbe pagarci lui per le calzate che dice e che scrive.
Ti metteremo a pane e acqua .

Lofiego Antonio 21.07.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Più bugiardo di Enrico letta c'e solo il nano ma il ragazzo si fa notare per la sua volontà di emulare il cavaliere
Intanto e andato in vacanza a predappio con un libro solo sotto braccio il titolo Mein Kampf

Riccardo Garofoli 21.07.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Le dichiarazioni di lettino sono uno spettacolo le dovreste sentire da ski tg messo alle corde a dichiarato che le forze sono due pd l gli altri non contano
Finalmente il ducetto che è in lui e venuto a galla le vacanze Enrico letta le passa a predappio e studia Mein kampf

Riccardo Garofoli 21.07.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con l'ironia dell'articolo, sono d'accordo che è ora da anni di far basta con tale spartizione di soldi pubblici, sono d'accordo sul cambiare i poteri dell'informazione e risalire la china della peggiore informazione al mondo, mi chiedo perchè santoro grillo travaglio celentano gabanelli luttazzi i fratelli che non ricordo il nome figli del senatore etc etc non fanno una tv digitale terrestre? quanto costa comprare un canale? non hanno abbastanza soldi sta gente per farlo? e ancora, mi sta bene che bisogna dire ripetere ridire ripetere all'infinito le cose per fare in modo che gli italiani comprendano i problemi esistenti, ma che due palle sempre sta cosa dei giornali, Grillo ne parla da 10 anni abbiamo capito, agiamo o aspettiamo di agire ma continuare a darsi le martellate nei maroni? è intelligente? eheheh basta

lele 21.07.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Quasi 3 milioni di euro spesi in piatti di pastasciutta per quella vescica di grasso di Ferrara. Ma perché non lo buttano fuori, non è neanche un giornalista preparato è solo un povero ignorante che recita un personaggio ormai superato per incanta quattro semplici pensionati.
Buone elezioni a tutti.

anna bondi, roma Commentatore certificato 21.07.12 16:17| 
 |
Rispondi al commento

stamattina al bar ho visto cose che voi umani non immaginate, un tizio col "foglio"!!!ero troppo sconvolto per chiedergli i miei perchè?

Antonio bubu 21.07.12 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno la bellezza di 8178 (ottomilacentosettantotto) euro al giorno!
Non aggiungo altro.
Non riuscirei a trovare termini abbastanza morbidi per dire il resto.

Renato Bortolani

Castellarano RE

Renato Bortolani, Castellarano RE Commentatore certificato 21.07.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento

L'elefantino,come lo chiamava Sabina Guzzanti nel suo spettacolo "RAIOT"(ANAGRAMMA...troiaaa...)HA PRESO ANCHE I SOLDI CIRCA 1 MILIARDO DELLE VECCHIE LIRE DAL SIG.TANZI...(PARMALAT),E SI DICE ANCHE DALLA CIA.QUESTO ESSERE CHE SI PERMETTE DI INFANGARE IL M5S DOVREBBE RICORDARSI DELLE SUE ORIGINI PD meno L o di quello che era DS o ancora prima,giovani Comunisti.
Robertos

ROBERTO S., MILANO Commentatore certificato 21.07.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Togliere i soldi all'editoria è cosa buona e giusta ed è fonte di salvezza...Serve il reddito di cittadinanza...serve togliere gli stipendi milionari ai boiardi di stato..600.000 euro all'anno al direttore generale della RAi...!!ma stiamo scherzando...aria..tutti a casa...forii...a pedate nel culo!.
Lavoro Utile e reddito garantito..un paese attrae investimenti,reddito,se è al top dei servizi garantiti erga omnes ai suoi cittadini!
Giustizia che funziona;
Reti autostradali gratuite;
Traporto Pubblico decente;
Sanità al top;
Scuola,asili ecc,
RSA per gli anziani..in base al reddito posseduto;
Case Popolari;
Agevolazioni prima casa;
Assistenza ai disabili...economica e sanitari..
Energia,ricerca e innovazione...
Altro che cazzate con l'articolo 18...vanno presi tutti a pedate nel culo...dal primo all'ultimo!

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.07.12 16:12| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo stato droga sistematicamente il mondo del informazione con una d'azione di denaro non dovuta cosi falsa la concorrenza del mercato tanto citato dai giornali stessi

Riccardo Garofoli 21.07.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza aiuti quanti di questi opinionisti rimarrebbero sul libro paga di quante pagine si formerebbero i giornali che ormai vendono a peso
Solo lo spreco che provoca e uno scandalo tagliano le foreste per dare modo di scrivere a dei servi a chi non fa più il giornalista o che forse non lo e mai stato che si guadagna la paga truffando i lettori
Ormai e un sistema che si auto celebra fatto da cialtroni politici da una parte e dei truffatori malfattori delle pagine che potrebbero rimanere bianche e non avvelenare il mondo del informazione o meglio della disinformazione a comando che tante volte non si prende neanche la briga di leggere chi informazione la fa davvero

Riccardo Garofoli 21.07.12 16:06| 
 |
Rispondi al commento

CHE SCHIFO!!! MI VIENE DA VOMITARE
non vedo l'ora di andare in cabina elettorale per votare M5S

Marco Palombo 21.07.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento

I partiti compatti votano il finanziamento alla stampa, in questo modo la stampa ricambia, sostenendo il finanziamento pubblico ai partiti e l'assoluto bisogno di una grande coalizione per il salvataggio dell'Italia. Ho sempre pensato che le rivoluzioni pacifiche sono le più belle ma siccome questo è un complotto per massacrare gli Italiani, probabilmente bisognerà pensare a qualcosa che faccia più rumore...
Sarà un Agosto TORRIDOOOOOOOOO.

Maurizio Carlo 21.07.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

I soldi delle tasse dei cittadini devono essere spesi meglio
Tolgono i posti letto le pensioni e stato sociale per fornire emonumenti a chi deve dare una informazione corretta che si comporta come il servo con il re

Riccardo Garofoli 21.07.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma date le posizioni di editoria libera l Italia è tra gli ultimi paesi
Questo fatto ci dice che male fanno questi soldi al editoria li rendono complici di una politica malata che assogetata e mette a tacere le voci del dissenso e della denuncia

Riccardo Garofoli 21.07.12 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Il finanziamento ai giornali serve per finanziare i grassi e grossi stipendi dei megadirettori.
Per il resto se ti avvicini ad un giornale per scrivere articoli o te lo fanno fare a titolo gratuito oppure ti danno contratti miseri.
Questo significa una sola cosa, lo Stato italiano vuole controllare i giornali con il dirigismo, ovvero mediante il controllo dei direttori che ricambiano con gioia alla prebenda, filtrando la tipologia di articoli che vengono pubblicati. E' evidente che basta la parola di un dirigente e l'articolo non compare o compare dove nessuno lo legge e, la volta dopo il giornalista non compare o compare altrove!! I direttori di giornale fanno questo lavoro di filtro con piacere proprio perchè gli vengono elargiti centinaia di migliaia di euro. I dirigenti di giornale hanno capito che vale molto di più, ai fini della carriera e del mantenimento della poltrona, il filtro politico dei contenuti e dei giornalisti, piuttosto che il livello culturale e l'approfondimento dei contenuti. Del giornale cartaceo d'altra parte frega sempre meno, perchè ci sono le testate internet, ma dell'allineamento al potere si, quello interessa. Perchè il giornale è diventato come a suo tempo era l'abbeveratoio di potere, e chi legge un giornale vuole allinearsi ad un certo tipo di potere. Per cui fare da filtro serve a un doppio scopo, a soddisfare chi paga cioè lo Stato e a soddisfare chi compera cioè il cittadino che si vuole allineare!

mario mario Commentatore certificato 21.07.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma dato che gli aiuti di stato sono vietati dal Europa queste società godono di una più larga e diversa legge che permette di aiutare l editoria cosa è una zona Franca godono di una exstra territorialità perché visto le condizioni in cui si trova la stampa italiana assogetata come è al potere politico

Riccardo Garofoli 21.07.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento

La totalità dei giornali percepisce contributi in funzione delle copie stampate. Peccato che circa la metà di queste siano poi invendute , con spreco di carta ,energia,mezzi. Se la maggior parte dei pennaioli dovesse campare con il propio lavoro, sarebbe all' indigenza. La cultura e l'arte devono essere un esigenza dello spirito di un popolo. Non possono essere finanziate con soldi pubblici in maniera faziosa per tenere in piedi faziosi megafoni abituati a commentarsi tra di loro. Si sono tolti soldi alla scuola con il mitico slogan " la cultura non si mangia" , applichiamolo a queste forme pseudoculturali. Non ci sono soldi per Dante , Virgilio, Einstein.....dobbiamo
spenderli per ferrara , sallusti, mauro de bortoli ? (in minuscolo per non paragonarli ai precedenti)

stefano s., roma Commentatore certificato 21.07.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
sono un piccolo editore (caccola...) volevo solo precisare che non tutta la stampa è assoggettata e gode dei privilegi come quelli del Sig. Ferrara. Il sottoscritto sta quasi chiudendo, visto che da quasi vent'anni ha dovuto pagare tutte le gabelle e i costi che gli altri (molti altri) editori non pagano. Il discorso vale sopratutto per i grossi grassi editori, specialmente quelli che sono ormai delle multinazionali, non per i quasi 7.000 piccoli editori. Comunque fra poco tutto sarà in mano a google e ad altri organismi ben più grossi, che quando è ora fanno presto a metterti in coda alla fila delle ricerche (vedi quello che è capitato al sito di Beppe Grillo qualche mese fa con Google). Chissà cosa c'è di male a voler comunicare sulla carta o sul web le notizie del proprio lavoro o del proprio modo di vedere le cose (magari senza scrivere una "A" di politica) sul lavoro. La rete è la Rete, vero, ma da torre di Babele si sta trasformando in un boomerang che può tornare in testa anche ai suoi più assidui usufruitori. Comunque ribadisco: NON TUTTI GLI EDITORI E I GIORNALI SONO UGUALI. E aggiungo e confermo che è giusto che sopravvivano solo quelli che vendono i propri giornali e non quelli che li stampano e macerano poi per ottenere soldi a fondo perduto...

luca paolino 21.07.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Hanno molto poco tempo questi bastardi

GIANNI 21.07.12 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Poi si lamenta quando viene definito cisterna di merda liquida. Non riesco a digerire l'idea di dover finanziare questi giornali, dei quali la metà non la conosco. Spero che con l'entrata in parlamento del movimento 5 stelle potremo spostarli in rete e mettere su carta un solo giornale per gli anziani che in rete non sanno andarci. Possibilmente su carta un giornale sincero con notizie di cronaca non le favole e i gialli di qualche giornalista prostituito per lo stato. Da una parte si inquina e dall'altra si tagliano gli alberi, e la loro fine è inutile se pensiamo che ci stampano il giornale di Ferrara. Quel ciccione di merda che si fa conoscere solo grazie alla tv. Tra l'altro vorrei capire come fa a dire che Grillo non ha credibilità quando Grillo ha mezza italia dalla sua parte in piazza e a vederlo in streaming, mentre lui sta solo davanti a quella scrivania girevole che sembra uscita dal luna park a guardare una telecamera e parlare, da solo. Questo è Giuliano Ferrara. E non si offendesse quando lo chiamano cisterna di merda liquida perché non lo offendono, lo descrivono.

Amarildo Shera, Monteprandone Commentatore certificato 21.07.12 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Provo solo una grande VERGOGNA,e spero di non trovare mai il sacco di merda sulla mia strada...e scoprire che gira con la scorta.

maurizioo v., aiello del friuli Commentatore certificato 21.07.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Pensare che dei soldi delle nostre tasse vadano a Ferrara mi fa veramente incaxxare di brutto.....altro che poesie scriverei....se potessi infarcirei le mie parole di acido e veleno....

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 21.07.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento

I am English and I tried to buy "Il foglio" in Carte Liberia the other day because I want to see what this Arse Hole, that I see so often in TV, had to say in his "newspaper". The Carteliberia said it did not have il Foglio and had not sold it for months as no one buys it. So I went on to ilfoglio.it to read this state maintained shit. But I had to PAY to read this crap online. Why oh why does this lard arse get paid by the tax payers? Is it to keep him in doughnuts?

Joanne Di Rosa, Londra Commentatore certificato 21.07.12 14:59| 
 |
Rispondi al commento

O.T. : AUGURI VECCHIO DEMAGOGO !!! :-)

grattaveltroni evinciberlusconi, perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento

David Copperfield e il Mago Silvan non sono consulenti dei governi europei !!!!

La Grecia rischia il fallimento! La Spagna non ha più soldi! In Italia il debito pubblico aumenta ogni giorno nonostante la tassazione più alta del mondo! Poiché il denaro è qualcosa di fisico (e quindi non può sparire), siccome nessuno lo brucia (a differenza di quello che dicono i giornalisti economici) e dal momento che ne David Copperfield ne il Mago Silvan sono stati assunti come consulenti dei governi europei …io mi chiedo… dove cavolo si sta accumulando questo denaro che non c’è più??
È assolutamente necessario inventare una qualsiasi forma di ente o società che, dopo le elezioni del prossimo anno, ci spieghino questo. Ci facciano anche nomi e cognomi, chiunque essi siano, perchè, oltre a invertire la rotta, dei responsabili ci sono stati e ci sono e non dobbiamo avere paura di stanarli ! Sim sala bim

FLAVIO P., villafranca padovana Commentatore certificato 21.07.12 14:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=0HthmK72fhY giuli ano ferrara rap

GIUSEPPE GA 21.07.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento

UN MALE NON FINE A SE STESSO:
Ho sognato la prima del film "ABBAT MEN" in parlamento.

dialmo fantini 21.07.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe da togliergli tutti i soldi e lasciarli solo 500 euro al mese a quella botte di merda

Christian P. Commentatore certificato 21.07.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Bel titolo Bepin !

'sto 'nimale pachimerdoso...era comunista

uno come gasparri era ...fascista

ebbene, ecco gli esempi di come è ridotta l'Italia!

((perchè le cazzate dell'ex fascio sono costate
24 milioni di euruzzi agli italiani...dato pure
vecchio al 2010! ...con il digitale terrestre
e con l'aggiunta della multa UE di retequattro))

dove ti giri ti fottono! - mah!


Come ci si puo fidare di Monti. E' arrivato al governo "tecnico" con almeno due dati certi e incontrovertibili; dati risaputi e confermati tutt'oggi: 180 miliardi l'anno di evasione fiscale e 70 miliardi l'anno di corruzione. Ricordate da dove iniziò per sistemare i conti? Dai tassisti! Allora mi è stato chiaro: il popolo deve essere spremuto a sangue! Coloro invece che tramite relazioni, "amicizie" a livello di Stato si sono arricchiti All'italiana, cioè senza merito nè capacità, possono stare tranquilli. Alcuni esempi: regalo ai Benetton concessioni autostradali; regalo a Berlusconi concessioni frequenze televisive; cassa integrazione sempre pagata alla Fiat, e poi il mestiere tutto italiano dei faccendieri, uomini ricchi e potenti, con relazioni importanti che non si sa che lavoro svolgano. Due nomi su tutti Luigi Bisignani e Flavio Carboni. Ciliegina sulla torta Lo Stato, e quindi gli italiani pagano milioni di interessi agli immensi capitali mafiosi depositate nelle nostre banche. Ora Monti ci viene a dire che c'è un contagio.....

Leone De Grassi 21.07.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

E non solo soldi per palladilardo, ma anche per italo bocchino e il suo ROMA.
http://it.wikipedia.org/wiki/Roma_(quotidiano)

Eloi Delpopolo Commentatore certificato 21.07.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

BASTA!
Con la corruzione, le ruberie e gli sprechi!

BASTA!
Con i finanziamento pubblico dei partiti (rimborsi elettorali)

BASTA!
Con il finanziamento pubblico dei Loro giornali

BASTA!
Con i doppi e i tripli stipendi dei politici e dei loro amici!

BASTA!
Con gli stipendi e le pensioni d’ oro nella pubblica amministrazione!
MAX 3.000,00 Euro di stipendio/pensione per i Dipendenti e i Pensionati della Pubblica Amministrazione, siano essi in servizio o in pensione! (Naturalmente tutti i politici, Capo dello Stato compreso, sono solo Dipendenti della Pubblica Amministrazione!).

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.dagospia.com%2Frubrica-3%2Fpolitica%2Fboiardi-chi-molla-il-decreto-sulle-retribuzioni-dei-supermanager-statali-e-sparito-unaltra-volta-41537.htm&key=1c8dda83cc257bfc634935813635bbb321edeaa6

Lux Luci 21.07.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Straripa il finanziamento.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Con quei tre milioni di euro si potevano fare un mare di cose intellettualmente utili. Invece si preferisce allevare ranocchi e ranocchiette in stagni intellettualmente inutili.

Flavio D., Torino Commentatore certificato 21.07.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ippopotami pA pA potami....

luis p Commentatore certificato 21.07.12 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori