Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il miliardo di crediti della Regione Sicilia - Ida Magli


I soldi della Sicilia
(4:56)
Monti_e_la_Sicilia.jpg

pp_youtube.png

Lo Stato italiano vuole commissariare la Sicilia che vanta un miliardo di crediti dallo Stato. Il creditore minacciato di fallimento dal debitore. Uno spasso. La Regione Sicilia dovrebbe rivedere completamente la sua spesa pubblica, nel frattempo lo Stato dovrebbe saldare i suoi debiti con le amministrazioni locali e con le imprese. Come nella migliore tradizione italiana nessuno farà nulla.

Intervento di Ida Magli, antropologa e scrittrice

"Sono Ida Magli, sono una persona che ama la propria patria e che si occupa da molti anni della situazione dell' Unione Europea. Ho avuto sempre un' idea contraria all' unificazione, perché ero convinta che fosse un progetto assolutamente improbabile e che oggi mi appare del tutto patologico e delirante. La conduzione dei banchieri al posto dei politici ha firmato in un certo senso la fase finale del delirio. Questa è la mia impressione.
Mi pare che ogni giorno questa situazione confermi che non si può andare avanti in questo modo. La borsa, a cui siamo tutti costretti a guardare come se fosse l'unico strumento della nostra vita, ieri perdeva oltre il 5% e il differenziale del cambio con i titoli tedeschi era di oltre 500 punti. Il che significa che il Trattato che è stato ratificato ieri dal Parlamento italiano come una grande conquista, cioè quello del patto fiscale fra gli Stati europei e il meccanismo di stabilità (fiscal compact) sono stati visti dai mercati, come di fatto sono, un segnale di debolezza e non di forza. I mercati hanno visto come debolezza i due trattati perché sono stati rattificati senza che i cittadini siano stati informati, tanto è vero che non lo fanno sapere agli italiani, perché sicuramente direbbero di no, di dover dipendere, di dover essere succubi alla Germania. L'Unione Europea non può essere un unico Stato, è diventato soltanto un insieme di Stati deboli sottomessi alla Germania. I mercati valutano questo come un fatto che non portrà andare avanti per molto, perché si tratta di una situazione patologica, anomala.
Per quanto riguarda la conduzione politica in questo momento della nazione Italia, uno dei punti di maggior debolezza è quello delle regioni che sappiamo sono dei centri di spesa enormi incontrollati e incontrollabili. Perché chiunque si metta a capo di una Regione, di un posto importantissimo dal punto di vista del bilancio, perde il controllo sulla realtà, io di questo sono sicura. I poteri di cui sono investiti sono poteri che non sono in grado di reggere persone che non hanno un'etica forte, una personalità forte. Per quanto riguarda il rapporto tra il Governo e la Regione Sicilia, che proprio in questi giorni ha avuto una crisi, è evidentemente un rapporto non di collaborazione, ma di scontro. Fra l'altro lo Stato si è accorto, soltanto dopo aver annunciato al mondo che la Sicilia stava per fallire, che aveva invece un miliardo di euro di debito nei confronti della Regione. Per cui la Regione a sua volta ha potuto dire che se falliva, falliva perché lo Stato non gli aveva versato il denaro che aveva promesso. Sono situazioni così drammatiche e così perverse, diciamo la verità, che possono soltanto segnalare lo stato di malattia di patologia del potere. Per questo io credo che sia importantissimo che l'Italia decida di uscire dall' euro. Che i pochi amici che abbiamo che vogliono bene all' Italia spingano i politici che sono ormai delle specie di ombra, degli spettri nel Parlamento a uscire dall'euro." Ida Magli

Dopo l'Occidente di Ida Magli

"Aprirai un conto corrente. È questo l'undicesimo comandamento; non avrai altro Dio all'infuori di me... Andrai nella tua banca ogni mattina, che è la tua chiesa, e quei pochi soldini li verserai lì, …".

lasettimanabanner.jpg

21 Lug 2012, 14:53 | Scrivi | Commenti (1115) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

EGREGIO PRESIDENTE BARACK OBAMA,
LE DONAZIONI DI MILIONI DI INTERNETTIANI AMERICANI, DI TUTTI I CETI SOCIALI, CHE CON EMPATIA FINANZIANO LA SUA CAMPAGNA ELETTORALE,  L’ HANNO LIBERATA DALLA SUDDITANZA ALLE LOBBIES, ALLA FINANZA  ED ALLE BANCHE.

LEI HA LA TITOLARITA’ DI IMPUGNARE LA COSTITUZIONE AMERICANA E LIBERARE  IL SUO POPOLO DALL’ INSOPPORTABILE CARICO DEL PARASSITISMO FINANZIARIO CHE AFFLIGGE  LA VITA E LA PACIFICA CONVIVENZA DELLE SOCIETA’.

LE FAMIGLIE AMERICANE ROVINATE DALLE NUMEROSE BOLLE SPECULATIVE SI SONO RIVOLTE A LEI CON FIDUCIA PER ESSERE DIFESE, INVECE E' STATO COMMESSO IL GRAVISSIMO ERRORE POLITICO DI RIFINANZIARE LE BANCHE SENZA NAZIONALIZZARLE.
PER GUADAGNARE LA FIDUCIA ED I VOTI DELLA WORKING CLASS E DELLA MIDDIE CLASS E' URGENTE USCIRE DALLE PROMESSE E DARE PROVE DI VOLER VERAMENTE CAMBIARE CON FATTIBILI E CORAGGIOSE SCELTE ISTITUZIONALI . ATTIVANDO  
L’ ORDINE ESECUTIVO 11110  FIRMATO il 4 GIUGNO 1963 DA JOHN FITZGERALD KENNEDY
PER RESTITUIRE AGLI AMERICANI  IL DONO PIU’ BELLO CHE POSSA AVERE UN POPOLO PER RIPRENDERSI, EVITARE ALTRE CRISI E PROGETTARE IL PROPRIO FUTURO: LA SOVRANITA’ MONETARIA.
SCRIVA IL SUO NOME FRA I GRANDI PRESIDENTI AMERICANI, LIBERANDO L' AMERICA DAL PARASSITISMO FINANZIARIO, STAMPANDO, SEGUENDO L' ESEMPIO KENNEDY, DOLLARI LEGALI SU CUI CI SIA SCRITTO: THE UNITED STATES OF AMERICA COME LEGITTIMAMENTE STABILITO DALLA COSTITUZIONE AMERICANA E DAL CONGRESSO.
CONCRETIZZI LE SUE PROMESSE DI DIFENDERE I RISPARMIATORI IMPOVERITI DALLE BANCHE RIPRISTINANDO LA GLASS-STEAGALL ACT.

AUGURI.
francesco miglino
segretario del partito internettiano
www.partitointernettiano@gmail.com

francesco miglino 16.08.12 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi fà piacere che la sostenitrice estrema, fino a ieri, di Silvio Berlusconi, il quale ci ha massacrato e ci ha ridotto nelle condizioni in cui oggi purtroppo ci troviamo, non solo si permette di criticare la politica di Monti, che tra l'altro io non condivido affatto, ma ci dà dei validi suggerimenti per risolvere tutti i problemi e per uscire dalla crisi. Poteva darli al suo più caro amico qualche mese fà.

Renata 06.08.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Bel modo di ragionare. Siccome abbiamo una classe politica di predoni senza ritegno che hanno mandato in rovina l'Itralia, risolviamo il problema uscendo dall'euro!!! Così freghiamo pensionati, lavoratori, risparmiatori e facciamo gli interessi di chi ha trasferito all'estero capitali immensi, di chi ha chiuso le fabbriche in Italia e ha investito in paesi stranieri, degli evasori fiscali, degli arricchiti in genere ecc. ecc.

antonio trotta 26.07.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno a tutti. sono in cazzato come non pochi si puo essere cosi deficenti a non capire che ci stanno portando nel burrone, tutti sti giochetti che i signori potenti delle guerre sermpre gli stessi signori che giocano con le borse creano la crisi per far salire gli interassi il cosi detto spred. e mai possibile che gli italiani danno reta a un telegiornale che dice quello che gli viene detto di dire, si sono incazzato. e propio vero ci vorrebbe una rivoluzione ma pultroppo non ci potra mai essere, perche? come disse un uomo tantti anni fa l' Itiano e un popolo di pecoroni, adesso mi domando se il popolo Italino deve usare la lingua ITALIANA o deve belare? ciao a tutti

stefano p. 26.07.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

>2^ parte>* Ha istituito il “bonus cultura” presidenziale, un dispositivo che consente di pagare tasse zero a chiunque si costituisca come cooperativa e apra una libreria indipendente assumendo almeno due laureati disoccupati iscritti alla lista dei disoccupati oppure cassintegrati, in modo tale da far risparmiare soldi della spesa pubblica, dare un minimo contributo all’occupazione e rilanciare dei nuovi status sociale.
* Ha abolito tutti i sussidi governativi a riviste, rivistucole, fondazioni, e case editrici, sostituite da comitati di “imprenditori statali” che finanziano aziende culturali sulla base di presentazione di piani business legati a strategie di mercato avanzate.
* Ha varato un provvedimento molto complesso nel quale si offre alle banche una scelta (non imposizione): chi offre crediti agevolati ad aziende che producono merci francesi riceve agevolazioni fiscali, chi offre strumenti finanziari paga una tassa supplementare: prendere o lasciare.
* Ha decurtato del 25% lo stipendio di tutti i funzionari governativi, del 32% di tutti i parlamentari, e del 40% di tutti gli alti dirigenti statali che guadagnano più di 800 mila euro all’anno. Con quella cifra (circa 4 miliardi di euro) ha istituito un fondo garanzia welfare che attribuisce a “donne mamme singole” in condizioni finanziarie disagiate uno stipendio garantito mensile per la durata di cinque anni, finchè il bambino non va alle scuole elementari, e per tre anni se il bambino è più grande.

Il tutto senza toccare il pareggio di bilancio.
Risultato: ma guarda un po’ SURPRISE!! Lo spread con i bund tedeschi è sceso, per magia. E’ arrivato a 101 (da noi viaggia nuovamente intorno a 500). L’inflazione non è salita. La competitività e la produttività nazionale è aumentata nel mese di giugno per la prima volta da tre anni a questa parte.
Hollande è un genio dell’economia?
" Meditare o far meditare Vedremo! Saluti a tutti. Raimondo

Raimondo Milia 26.07.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Hollande è un genio dell’economia? OPPURE I NOSTRI SONO DEI CAPRONI?
Ecco cosa ha fatto Hollande (non parole, fatti) in 56 giorni di governo:
* ha abolito il 100% delle auto blu e le ha messe all’asta; il ricavato va al fondo welfare da distribuire alle regioni con il più alto numero di centri urbani con periferie dissestate. Ha fatto inviare un documento (dodici righe) a tutti gli enti statali dipendenti dall’amministrazione centrale in cui comunicava l’abolizione delle “vetture aziendali” sfidando e insultando provocatoriamente gli alti funzionari, con frasi del tipo “un dirigente che guadagna 650.000 euro all’anno, se non può permettersi il lusso di acquistare una bella vettura con il proprio guadagno meritato, vuol dire che è troppo avaro, o è stupido, o è disonesto. La nazione non ha bisogno di nessuna di queste tre figure”. Touchè. Via con le Peugeot e le Citroen. 345 milioni di euro risparmiati subito, spostati per creare (apertura il 15 agosto 2012) 175 istituti di ricerca scientifica avanzata ad alta tecnologia assumendo 2.560 giovani scienziati disoccupati “per aumentare la competitività e la produttività della nazione”.
* Ha abolito il concetto di scudo fiscale (definito “socialmente immorale”) e ha emanato un urgente decreto presidenziale stabilendo un’aliquota del 75% di aumento nella tassazione per tutte le famiglie che, al netto, guadagnano più di 5 milioni di euro all’anno. Con quei soldi (rispettando quindi il fiscal compact) senza intaccare il bilancio di un euro ha assunto 59.870 laureati disoccupati, di cui 6.900 dal 1 luglio del 2012, e poi altri 12.500 dal 1 settembre come insegnanti nella pubblica istruzione.
* Ha sottratto alla Chiesa sovvenzioni statali per il valore di 2,3 miliardi di euro che finanziavano licei privati esclusivi, e ha varato (con quei soldi) un piano per la costruzione di 4.500 asili nido e 3.700 scuole elementari avviando un piano di rilancio degli investimenti nelle infrastrutture nazionali. >SEGUE>

Raimondo Milia 26.07.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento

io mi vergogno di essere italiano con un governo di merda ormai ci hanno esurpato di tutto quello che avevamo quasi quasi me ne vado da questo paese di merda ormai non ti fanno piu vivere ormai le tasse sono al 55 x cento ma che andassero a fare inculo rubano loro sono fuori ruba un pensionato buttano via le chiavi che schifo di paese e con questo vi saluto forza m 5 stelle

antonio c., ravenna Commentatore certificato 25.07.12 23:31| 
 |
Rispondi al commento

siamo nella cacca fino al collo con questo governo di merda w m5stelle ci vuole una rivoluzione e ora che ci svegliamo cazzo

antonio c., ravenna Commentatore certificato 25.07.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Uscire dall'euro sarebbe deleterio per tutti i medi e piccoli risparmiatori, mentre sarebbe una manna per tutti i signori che hanno già portato i loro capitali all'estero.

Forse a questa simpatica femminista degli anni '70 non hanno spiegato bene i fondamentali dell'economia.

Vorrebbe tornare a stampare moneta per continuare a mantenere i soliti amici degli amici, anzi compagni dei compagni ...

LA SOLUZIONE E' SEMPLICE: TAGLIARE GLI SPRECHI E FAVORIRE LA CRESCITA ABBASSANDO LE TASSE SUL LAVORO

Se la simpatica femminista vuole uscire dall'euro, vada a vivere in Grecia così si renderà conto di come si vivrà fuori dalla moneta unica continuando a generare SPRECO e DEBITI.


Diego Boscaro 25.07.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post..uno dei migliori

come si curano le emorroidi 25.07.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

ARRENDETEVI......FINCHE' SIETE IN TEMPO!!!!!! FRA POCO CI SARA' L'ERA GLACIALE

Antonio S., Foggia Commentatore certificato 25.07.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo il blog

Comment gagner de l'argent 25.07.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

I manifesti abusivi che ricoprono la città di Roma rappresentano una vera e propria piaga che rovina l'immagine ed il decoro della città agli occhi dei cittadini e dei turisti.
Il problema è molto esteso e consolidato: adesivi pubblicitari, annunci e soprattutto manifesti affissi dai partiti indistintamente che siano di destra, sinistra o centro; incollati a schiera, uno sopra l'altro nei cassonetti per la raccolta dei rifiuti e nelle fermate dei bus. Non vengono esclusi a questo degrado urbano neanche i muri e i ponti lungo le principali strade romane, veri e propri ricettacoli di manifesti di ogni forma, tipo, e colore.
I cittadini sono stanchi di vedere la Capitale degradata in questo modo, stufi di questi politici truffaldini che non solo non rispettano le promesse fatte ma si fanno delle leggi ad hoc per non pagare alcuna sanzione.
Perchè l'AMA, pagata da noi tutti con tariffe sempre più elevate, deve sottrarre risorse ad interventi più importanti, pulendo il degrado causato dai partiti politici?
Perchè i partiti promettono ogni volta che non affiggeranno più alcun manifesto, e puntualmente disattendono le loro promesse?
Nell'era di Internet e della comunicazione in tempo reale, è ancora necessario tappezzare la città per divulgare anche gli annunci più banali?
In un grave momento come questo, dove la gestione dei rifiuti è al collasso, a che serve aumentare ancora di più il volume di questi con inutili manifesti?
Siamo andati a fare una pulizia simbolica, lungo la via Casilina, per sensibilizzare le persone su questa importante problematica. Ecco il video di denuncia.

Sergio Di Reda 25.07.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

chiedo aiuto........ non so dove scriverlo che a battipaglia provincia di salerno stanno facendo un disastro ambientale
,costruire una fabbrica smaltmento di amianto vicino alla citta,e i politici locali anno nascosto la testa nella sabbia per non sentire

michele apadula, battipaglia Commentatore certificato 25.07.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

L'uscita tout-court dall'euro mi pare una mossa un po azzardata, per il resto mi pare abbia tutto abbastanza senso

tera gold, roma Commentatore certificato 25.07.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Pongo una domanda a chiunque ne sappia più di me.
Cosa accadrebbe se noi come paese, almeno per uno o due anni, decidessimo di non rimborsare i titoli in scadenza e rinnovarli ad un tasso da noi deciso, ad esempio il 2%?

Ciao

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 25.07.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo post.. lo consiglio

Come dimagrire velocemente 24.07.12 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con tutto quello che scrivi. Si deve uscire dall'euro senza indugiare oltre. Solo così potremo salvarci...anche se ho paura che sia già troppo tardi...

Giuseppe Suraci 24.07.12 13:15| 
 |
Rispondi al commento

L'Euro e questo sistema finanziario deregolamentato non sono l'unica causa di questa crisi sono invece una grave concausa che se non corretta porta all'azzeramento di qualunque sacrificio...i fatti di queste settimante lo dimostrano (ma non avevamo alcun dubbio)...per usare una metafora di moda .:"fare bene i compiti a casa non serve ad nulla se il professore ha già deciso di bocciarti".FUORI SUBITO DALL'EURO questo e' prioritario ! lavare i panni sporchi in casa viene subito dopo .

Luca M., VENEZIA Commentatore certificato 24.07.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"I mercati valutano questo come un fatto che non potrà andare avanti per molto, perché si tratta di una situazione patologica, anomala"

andiamocene noi, prima di farci cacciare. Programmiamo l'uscita dall'Euro, nella maniera meno dolorosa possibile. Riprendiamoci la sovranità nazionale e andiamo avanti..

Gloria M., Genova Commentatore certificato 24.07.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

GLI ESAMI NON FINISCONO MAI

E' bella soprattutto la spiegazione della Stampa on line:
“Moody's ha tagliato l'outlook a Germania, Olanda e Lussemburgo. Secondo l'agenzia di rating americana infatti il peso del mantenimento dell'eurozona ricadrà tutto sulle spalle dei tre paesi.”
Più di una volta ho scritto, come è possibile prestar fede a un'agenzia che aveva sostenuto fino all'ultimo Lehman e Parmalat; che nel processo Parmalat aveva sostenuto così la propria innocenza: noi abbiamo dato il parere favorevole sui documenti che l'impresa ci consegnava!!
Oggi, sono le loro parole, che vuol convincere il mondo che il peso del mantenimento eccetera è a carico del Lussemburgo!!
Siamo uomini o caporali, la famosa battuta di Totò, sempiterna: oggi il primo mondo presta fede al caporale Moody's!!

Cremona 24 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 24.07.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento

La Merkel è riuscita dove Hitler Ha fallito!!!!!! La Germania domina tutta l'europa.

paolo troiani (supercep52), gatteo mare Commentatore certificato 23.07.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo segni premonitori di una guerra in Europa , intanto la Germania ha gia' vinto la sua battaglia .


Renato 23.07.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi spiace constatare che hai dato tanta importanza e parlato sul tuo BLOG della TAV, degli inceneritori, ma non hai fatto il mino accenno al problema Petrolio qui in basilicata..Questi INFAMI vogliono finire di rovinarci, di rovinare la ns. terra ,avvicinandosi sempre più ai paesi, e a Matera, rovinando le falde acquifere e solo per profitto perchè è accertato che tale permesso sia arrivato bypasssando la VIA la valutazione di impatto ambientale: un percorso che avrebbe coinvolto anche i Comuni del comprensorio interessato”. Mentre, in buona sostanza, Abruzzo, Veneto ed Emilia Romagna sembrano aver fatto dietro front di fronte alla prospettiva petrolio, in Basilicata nonostante il non sviluppo e le emergenze ambientali che questo settore ha dimostrato di donare, per esempio in Val D’Agri, si continuano a rilasciare permessi. Fa sempre riflettere il fatto che proprio nell’area in cui tale autorizazione è stata rilasciata ricade in parte, a detta della OLA, “un progetto PIOT finanziato con il programma operativo (P.O.) 2007 2013, per la valorizzazione dei beni culturali e naturali”. Davvero dissonante. TI PREGO PARLANE..METTIAMO SU UNA RIVOLTA..INSOMMA NON LASCIAMO PASSARE TUTTO IN SILENZIO.GRAZIE per la tua Attenzione

LUCIANA CIUFFREDA 23.07.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

LORENZO DICE :"LA SVALUTAZIONE DELLA MONETA significa che il potere d'acquisto diminuisce di una % = alla svalutazione, e viene adottata dagli stati per ristrutturare il debito che significa ti devo 100? bene adesso ti do 50... e in tal modo perdono di potere d'acquisto soprattutto pensioni e salari pubblici che hanno dinamiche più lente di adattamento............BALLA COLOSSALE......c'e l'adeguamento dei prezzi cosi come avveniva negli anni 70 -80-90 ...non ne sentiremo l'influenza dentro i confini nazionali ...alla maggior parte della gente non interessa andare ad acqustare casa in germania o in Francia!!..ma la smettiamo di prenderci per il culo IL VERO POTERE DI ACQUISTO LO hanno perso tutti gli italiani a REDDITO FISSO CON L'INTRODUZIONE DELL'EURO non ho paura di smentite a tal proposito..

Luca M., VENEZIA Commentatore certificato 23.07.12 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'euro non è la causa dei mali del paese, avesse corso legale la lira, il debito sarebbe identico in termini reali, il problema dell'italia non è l'euro ma il governo e gli italiani che tanto assomigliano a chi li governa (salvo le eccezioni che tirano la carretta per gli altri)

mi spiace che non vi ricordiate di quanto male si stava con la moneta ridicola che veniva svalutata continuamente...

http://therebelekonomist.blogspot.it/2012/05/tornare-alla-lira-e-svalutare-quali-le.html

Lorenzo Settefontane Commentatore certificato 23.07.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sognatori, creduloni, polli da spennare, quale tipo di problemi può comportare il ritorno della vecchia moneta in un paese sull'orlo della guerra civile?
In un paese dove il consumo è prossimo allo zero e non c'è più economia, che importa se c'è la lira, la dracma o il peso?

Le conseguenze per il consumatore sarebbero minime, mentre chi ci rimetterebbe di più sarebbero i grandi speculatori e i faccendieri di governo che in questi ultimi anni hanno allungato i tentacoli via banche, con la moneta unica le truffe politico-economiche hanno assunto connotati da nababbi.

Ma scusate, Svizzera e Gran Bretagna hanno snobbato l'euro da subito, e dalla sua nascita fino adesso si sono fatti grasse risate dall'alto della loro economia.
L'europa unita....che splendida soluzione!
Per fortuna che in extremis hanno tirato dentro la Romania!! Per non parlare della Grecia!!
Ma possibile essere così ottusi da non accorgersi che è stato tutto programmato a tavolino?

Come si fa ad essere così ignoranti da non prendere atto che con l'euro è cominciato il declino, e che conviene levarsi dalle palle da tutto e da tutti e contare sulle proprie forze?

Ma, l'europa mi dà una mano a debellare la mafia? NO. E allora che ci sto a fare se non risolvo il problema principale, ma anzi è probabile che lo alimenti?

Meglio prima, almeno si lavava i panni sporchi in casa e le mafie erano costrette a programmare un certo equilibrio col cittadino per mantenere la greppia in minima salute e nel contempo svolgere mediazioni con l'estero molto più controllate.

Ora, con l'immigrazione e l'europeizzazione il cittadino vale molto meno...il pollaio è molto più grande, e soprattutto, libero!
Sotto a chi tocca, c'è il paese dei balocchi!!

Non abbiamo ancora toccato il fondo, e non lo toccheremo nè nel 2013 nè nel 2014 nè nei prossimi cinque-sei anni almeno, poveri illusi..
Ma se mai ci sarà una risalita, vogliamo lasciare ai nostri figli la possibilità di farla in euro...o in lire?

Meditate polli...meditate

Giovanni P. Commentatore certificato 23.07.12 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pil nazionale 800.miliardi di euro debito 2000,00 ml

pil sicilano 80. miliardi di euro debito 5,oo ml
credito 1,00 ml
chi sarebbe in default?

mario di giovanni 23.07.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A persone, come si dichiara l'autrice, contrarie all'unificazione andava bene la Lega!
L'autrice ci vuole fuori dall'euro, fuori dall'europa e magari anche fuori dall'Italia...
Direi fuori di testa!
Grillo fai fare un test intellettivo a certi personaggi che portano discredito a tutto il movimento.

Rudik G., Torino Commentatore certificato 23.07.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'entrata nell'euro è stata devastante fin da subito, il potere di acquisto degli italiani è stato polverizzato istantaneamente , il debito pubblico è raddoppiato nonostante forti riduzioni della spesa "rispetto al passato" e nonostante privatizzaioni tagli e ritagli , le ns aziende hanno perso di competitività .... Uscirne quindi sarebbe molto meno oneroso di quanto non sia stato entrarci oltre che l'unica soluzione per salvare economia e la Democrazia del paese ...questi sono i fatti e sono sotto gli occhi di tutti ...Come mai allora la maggior parte di chi ci governa non vuole uscirne? e sopratutto come mai continuano a farci credere il contrario? provate a darvi una spiegazione tecnica e razionale e comprenderete l'inganno che c'è sotto.

Antonio L Commentatore certificato 23.07.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

E intanto Lombardo usa 18 STENOGRAFI per UN'ORA di discorso. Tre minuti a testa. Alla faccia della spending review. Ecco qui:

http://elezioni.myblog.it/archive/2012/07/23/raffaele-lombardo-18-stenografi-spending-review.html

mago merlino 23.07.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

FANTASIE ITALIANE

Ogni tanto si legge di un sindaco che per tentare il salvataggio del bilancio, anziché lanciare un S.O.S. al comandante Schettino, decide di provare col superenalotto.
Il governatore della regione Sicilia Attila Lombardo vuole provare un via più concreta: ha citato per diffamazione Libero e il Giornale chiedendo un miliardo, e considerato il livello di certe sentenze non è proprio una speranza assurda.
La diffamazione? I giornali si son permessi di scrivere che la Sicilia è amministrata male!

Cremona 23 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 23.07.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Comprendo che ancora oggi ci sia gente che non ha capito che l'euro "cosi come è stato concepito" è frutto di un disegno criminale ed uno strumento micidiale in mano agli speculatori (realizzato dai loro srevitori)per depredare i cittadini ed ingrassare i banchieri. Certo L'informazione ufficiale non aiuta a comprendere l'inganno ...ma ci sono autorevoli commenti di economisti a suffragio....ma se non bastasse ...è sufficente un minimo di analisi logica e razionale sulla questione...PS: 1) delle industrie marchiate Italia che hanno delocalizzato all'estero poco dovrebbe importarci ....ci interessano quelle che lavorano sul terrirorio e che danno lavoro sul territorio e tutte beneficeranno immediatamente di un ritorno alla lira con conseguente incremento dell'occupazione ....2) Gli italiani non subiranno alcun danno dal ritorno alla lira la svalutazione che ne deriverà non prudrrà una svalutazione nel potere di acquista all'interno dei confini ....ricordo invece che è avvenuto una paurosa perdita di potere d'acquaisto proprio immediatamente dopo l'introduziona dell'Euro

Luca M., VENEZIA Commentatore certificato 23.07.12 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 29/1/92 viene emanata la legge numero 35/1992 (Carli - Amato) per la privatizzazione di istituti di credito ed enti pubblici.

Passano pochi giorni ed ecco un’altra data cruciale, il 7/2/92. In questa data avvengono due fatti estremamente importanti per la realizzazione del progetto:
viene varata la legge 82 con cui il ministro del Tesoro Guido Carli (già governatore della Banca d’Italia), attribuisce alla Banca d’Italia la “facoltà di variare il tasso ufficiale di sconto senza doverlo più concordare con il Tesoro”. Ovvero dal 92 la Banca d’Italia decide autonomamente per lo Stato italiano il costo del denaro;

Andreotti presidente del Consiglio assieme al ministro degli Esteri de Michelis e al ministro del Tesoro Carli firmano il Trattato di Maastrich, con il quale vengono istituiti il Sistema europeo di Banche Centrali (SEBC) e la Banca Centrale Europea (BCE).
Il SEBC è un’organizzazione, formata dalla BCE e dalle Banche Centrali nazionali dei Paesi dell’Unione Europea, che ha il compito di emettere la moneta unica (euro) e di gestire la politica monetaria comune con l’obiettivo fondamentale di mantenere la stabilità dei prezzi.

L’importante è che i cittadini non riescano a capire quanto sta avvenendo.

I potenti, continuano a lavorare al loro progetto e, il 13/10/95, il governo italiano, con il Decreto Ministeriale numero 561, pone il segreto su:

“articolo 2) atti, studi, analisi, proposte e relazioni che riguardano la posizione italiana nell’ambito di accordi internazionali sulla politica monetaria…;
d) atti preparatori del Consiglio della Comunità europea;
e) atti preparatori dei negoziati della Comunità europea…
Articolo 3. a ) atti relativi a studi, indagini, analisi, relazioni, proposte, programmi, elaborazioni e comunicazioni… sulla struttura e sull’andamento dei mercati finanziari e valutari…; ecc. …)”.

Insomma, quanto il Governo sta facendo per realizzare il progetto non si deve sapere, men che meno in ambito di politica monetaria.

Roberto B. Commentatore certificato 23.07.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' leggendo articoli come questo che mi passa in toto la volontà di votare il M5S.
Solo un completo idiota potrebbe pensare che un ritorno alla lira gioverebbe o avrebbe giovato all'Italia, e io sono ARCISTUFO di leggere ste vaccate su questo blog.
Il problema NON E' L'EURO e non lo è mai stato, anzi probabilmente ci ha parato il sedere più di una volta.
Certo se poi la politica fa di tutto per approfittarsene e per mandare l'economia e il debito a puttane andare a colpevolizzare l'euro e proprio da imbecilli.

Ti consiglio di pensare bene cosa scrivere sullo statuto dell'argomento Beppe, perchè questa tua convinzione dà fastidio a una marea di persone.

Enrico G 23.07.12 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A volte parlando in dativo o genitivo si vuole nascondere una grande verità. La sig. Magli scrive bene trascurando il fatto principale: non possiamo stare in europa sotto la sig. Merkel perchè noi viviamo e respiriamo inganni e furbizie. Lasciamo stare il presidente della regione sicilia Lombardo ma parliamo di Monti, Berlusconi, Formigoni ecc. ecc. cosa ci hanno lasciato e ci lasciano? Ci lasciano al lastrico e pieni di debiti che dobbiamo farli pagare a tutti gli italiani tranne il politico ed il raccomandato esattamente quello che la sig. Merkel vieta in continuazione oramai da un quinquennio. Io sono piemontese DOC e vanto l'unione dell'Italia insieme ai sardi. Oramai non sono più le inferenze che ci allungano la vita ma le verità e le alchimie per restare in una moneta governata da persone serie e laboriose lontane anni luce dai nostri governanti. Magli meglio una Merkel sobria alla guida dell'europa che un Monti, Berlusconi ecc. ubriachi in compagnia.......

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.07.12 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici, la sig.ra Magli
Non apprezza,da quel che ho sempre letto dei suoi l libri, l'EU. Adesso se la prende con l'euro in un post sulla Sicilia. Se si torna alla lira ci sara', subito, una svalutazione del 30/40% che colpira' pensionati e reddito f fisso e non ci sara' crescita competitiva perche' le i industrie sono all'estero (effetto della globalizzazione). Stiamoci attenti prima di sparare "sparate".
Ciao a tutti
Prudentissimo

paolo diamante 23.07.12 07:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intervengo sul tema del vantato credito della Sicilia nei confronti dello Stato. Messo d parte il fatto che le informazioni della sig.ra Magli sono superficiali e andrebbero meglio declinate, il suo intervento, sul piano squisitamente politico, offre l'immagine di una Sicilia la cui crisi nasce dal mancato adempimento delle obbligazioni che lo Stato avrebbe dovuto assolvere. Il che non corrisponde al vero. La crisi siciliana, come anche il Movimento 5 stelle evidenzia, nasce dalla dissennata dispersione delle risorse disponibili, da una politica clientelar che non disdegna corruzione e perfino ambigui rapporti con certo mondo affaristico. Non aggiungo mafia per non essere accusato di retorica

Pasquale Hamel 23.07.12 06:51| 
 |
Rispondi al commento

GLI ISLANDESI HANNO SMASCHERATO, DENUNCIATO E FATTO ARRESTARE I PROPRI TRADITORI CHE TENTAVANO DI FARGLI PAGARE UN DEBITO CONTRATTO DALLE BANCHE. E NOI ITALIANI ?
23 luglio 2012

GLI ISLANDESI HANNO FATTO INCARCERARE I LORO TRADITORI DOPO AVERLI SMASCHERATI E DENUNCIATI EVITANDO DI VERSARE PER VENT’ANNI LACRIME E SANGUE PER PAGARE UN DEBITO CONTRATTO DALLE BANCHE PRIVATE.

IN GERMANIA PRIMA DI APPROVARE IL FISCAL COMPACT , SI ATTENDE IL PARERE DELLA CORTE COSTITUZIONALE.

IN ITALIA, SENZA CONSULTARE ED INFORMARE ALCUNO, BEN 368 DEPUTATI, PAGATI PER DIFENDERE GLI INTERESSI DEI LORO ELETTORI ITALIANI, HANNO VOTATO IL FISCAL COMPACT CHE CI OBBLIGA A VERSARE 50 MILIARDI ALL’ ANNO PER 20 ANNI PER UN DEBITO CHE NON ABBIAMO FATTO NOI CITTADINI.

E COME SE NON BASTASSE, E’ STATA DATA L’ ADESIONE AL CONTRATTO MES CHE CI OBBLIGA AD AFFIDARE 125 MILIARDI A SCONOSCIUTI CHE:

-NON RISPONDONO DI FRONTE A NESSUN GIUDICE DELLE LORO AZIONI;

-CHE POSSONO CHIEDERE QUALSIASI SOMMA AGLI STATI ADERENTI SENZA CHE ALCUNO POSSA OPPORSI.

IN POCHE PAROLE, SENZA CONSULTARCI, CONSIDERANDOCI POVERI SUDDITI, 368 DEPUTATI SI SONO PERMESSI DI CONCEDERE A SCONOSCIUTI POTERI DI VITA O DI MORTE CIVILE SULLE NOSTRE ESISTENZE.

E TUTTO CIO’ MENTRE GLI IMBESUITORI DEI MEDIA ASSERVITI ALL’ ABIEZIONE DELL’ INDUSTRA DISTRATTORIA, INVECE DI ALLERTARE GLI ITALIANI, INFIERIVANO ED INFIERISCONO SUI CULTURALMENTE INDIFESI INONDANDO LA LORO TESTA DI ANIMATE DISSERTAZIONI SUI GOL SEGNATI, SULLE SQUADRE PROMOSSE , SUI TIFOSI PROTAGONISTI PER POI PASSARE AI FRIZZI, CANZONETTE, LAZZI E LE TRASMISSIONI VISCERALI CHE AIZZANO CONTRO I PROBABILI NEMICI.

A QUESTO DEGRADO DOBBIAMO REAGIRE INFORMANDO SERIAMENTE GLI ITALIANI SULLE VERE RAGIONI DELLE NOSTRE DISGRAZIE, DANDO I NOMI DEI NOSTRI VERI NEMICI, AUTENTICI TRADITORI DEL NOSTRO PAESE, AL SERVIZIO DI POTERI ANTIDEMOCRATICI CHE HANNO PROGETTATO DI DISTRUGGERE L’ITALIA DOPO LA GRECIA E LA SPAGNA.

I PARTITI ITALIANI POSTICCI DALLE FINTE OPPOSIZIONI IRRIDONO DA DECENNI

francesco miglino 23.07.12 04:46| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente non capisco questo articolo della signora Magli.
“L'Unione Europea non può essere un unico Stato, è diventato soltanto un insieme di Stati deboli sottomessi alla Germania”.
La prima ed unica cosa giusta detta da Monti, appena nominato presidente del consiglio, è stata: il debito nazionale è dell’Italia e non della Germania.
Adesso qui mi sembra che si voglia far passare l’idea che se l’Italia non riesce a risolvere i problemi del debito pubblico “abnorme”, accumulato negli anni, la colpa è della Germania.
Anche la Germania ha avuto problemi di bilancio, ma con opportuni provvedimenti, di carattere strutturale, nel giro di cinque anni li ha risolti.
Ho avuto la fortuna di vivere quattro anni in Germania e voglio raccontare solo due fatti vissuti in prima persona.
Sono andato alla polizia con il papà, che lavorava alle ferrovie tedesche, ho detto che volevo fermarmi per un po’ di tempo per poter imparare la lingua tedesca e poter fare la tesi di laurea con la collaborazione di un professore universitario tedesco, collega ed amico, del mio Relatore all’Università di Milano.
La settimana successiva sono ritornato a prendere il permesso di soggiorno, che è stato tacitamente prolungato per ben quattro anni, senza nessun problema.
Con il permesso di soggiorno, sono andato in un altro ufficio, ho consegnato la mia patente italiana e due foto; dopo “tre” giorni sono tornato a prendere la patente di guida tedesca.
Rientrato in Italia, dopo quattro anni, per riavere la patente italiana c’è voluto un anno, con pratiche burocratiche inimmaginabili.
Signori, la mia impressione è che molta gente parla dei tedeschi e della Germania senza sapere di cosa sta parlando, o basandosi sulla lettura dei giornali italiani, che sappiamo benissimo come funzionano.

FRANCESCO SANTAMARIA Commentatore certificato 22.07.12 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non possiamo più permetterci di erogare miliardi a una regione così sprecona. Mi dispiace per i siciliani , che ne sono solo parzialmente responsabili, ma anche da loro ci si aspetta un salto di qualità. Proviamo ad uscire un po' dalla mentalità di " tengo cognato e ho un'amico che ti puo aiutare". Ve lo chiedo per favore. Riflettete gente, invece di adirarvi.

Francesca Betti, Bologna Commentatore certificato 22.07.12 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi deve spiegare cos'è questa unità politica dell'Europa, tutti la rinviano al futuro, l'unità politica si può avere grazie al principio di nazione, alla cultura in comune, in Europa ci sono migliaia di dialetti, tantissime lingue diverse, differenze culturali notevoli. Facciamo gli Stati Uniti d'Europa, ogni Paese diventa un governatorato come in America, ma in Usa c'è la stessa lingua, identiche tradizioni. Ha ragione la Magli di preoccuparsi. Già in Italia non riusciamo a trovare una identità comune immagina una Europa appiattita sulla lingua inglese che diventa lingua dominante, non dà un senso di imperialismo culturale? L'Europa è uscita dalla mente di qualche idealista che non ha voluto fare i conti con la realtà. Ecco perchè l'euro si trova in difficltà, perchè dietro all'euro non c'è nessuna identità.

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 21:58| 
 |
Rispondi al commento

La germania est è rimasta arretrata per colpa del comunismo come mai in soli pochi anni si è riuscita a riprendere, mentre il sud italia sono oramai 40 anni che buttiamo i soldi e non si è sviluppato. Come mai settori come l'istruzione e la sanità in cui non c'è mercato, ma semplicemete lo stato rimborsa le prestazioni il sud offre servizi nettamente peggiori rispetto al nord???? se non ci fosse stata l'unità d'italia il sud sarebbe stato capace di offrire cure sanitarie gratuite a tutti i suoi cittadini.....ma...
la sicilia è una terra bellissima come mai il settore turistico non è sviluppatissimo??? non penso vi abbiano portato via le spiagge, forse se aveste bloccato l'abusivimo, se aveste utilizzato gli statali per curare l'abiente invece che infilasi negli uffici pubblici allora le cose sarebbero cambiate.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 22.07.12 20:17| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si comprende bene la logica adottata dalla Magli per sostenere come soluzione l'uscita dall'euro; l'ho ammirata come antropologa, e ne ho anche seguito le lezioni, ma non mi sembra che come economista sia molto convincente. Inoltre, afferma di essere sicura di molte cose, ma io chiedo: su che base?
Personalmente, credo che il problema stia non tanto nel dominio della Germania sugli altri paesi europei: abbiamo visto già come nei vertici la Merkel abbia dovuto scendere a patti, costretta dai paesi latini. Credo invece che l'attuale globalizzazione sotto il dominio del dollaro sia il vero problema. L'euro è sotto attacco, non a caso. La crisi - iniziata negli USA - si è trasferita in Europa, non a caso. La pace è minacciata non dall'Iran, ma dagli USA, che non potrebbero tollerare che il petrolio venga venduto in euro (in quanto comporterebbe la perdita del dominio del dollaro): l'economia americana ne avrebbe un collasso mortale.

La soluzione che ancora non intravedo è il controllo della finanza selvaggia e criminale da parte del potere politico, a tutti i livelli. Ma richiederebbe una rivoluzione. Che però è stata già avviata, ad esempio in Islanda. Intanto, però, si potrebbero tassare le transazioni finanziarie, separare le banche d'investimento dalle altre, mandare in galera i dirigenti colpevoli, introdurre la Tobin Tax, etc.

Lucio Sibilia 22.07.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento

In quanto meridionale, scopro a 35 anni di essere stato preso per il culo fin da quando andavo alle elementari. E cioè : i meridionali del Regno delle Due Sicile e cioè i miei bis bis nonni non volevano l'unità dell'italia. Erano contro Garibaldi. Sono stati derubati e deportati dai Savoia. Successivamente infamati con l'appellativo di Briganti. I Briganti erano altro che una resistenza a un'attacco verso uno stato sovrano. Appoggiata dalla popolazione locale che non voleva vedersi confiscati i beni e l'oro.
Il meridione, ricco e prospero è stato derubato di tutto quello che aveva.

Se pensiamo che ad oggi mentre in italia c'è l'alta velocità, nel meridione abbiamo migliaia di km in meno di linee di treno rispetto al 1861.

Credo che in funzione di questo dovremmo fare 2 passi indietro. Non solo dall'europa. C'è un altro passo da fare.

Il rapporto tra gli italiani del nord e gli italiani del sud deve cambiare!
Alla luce dell'infamità degli ultimi 150 anni.

Che cazzo andiamo festeggiando 150 dell'unità?

Rt Molinari 22.07.12 19:07| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La domanda da porsi è: come si consolida il debito pubblico? E' possibile addizionare il debito di tutte le Regioni che totalizza i circa 2000 MILIARDI di Euro dello Stato? Oppure è lo stato che sta tentando di spalmare il debito complessivo sulle regioni? Da uno stato centralizzato, ad uno stato Federale, per Fregare per l'ennesima volta i cittadini. Quel poco di welfare che le regioni riescono a dare viene ad essere messo in discussione proprio da uno stato allo sbando. Sono conti che sono così ingarbugliati da cancellare tutto e rifare da capo! La lega di bossi dovrebbe essere sicura che le regioni del nord non siano a debito, ma questo non si può sapere, non è chiaro. Come è invece chiaro che lo STATO non rimborsa le spese della sanità alle regioni. In questo marasma l'Europa Unita è già FALLITA.

Happy Future 22.07.12 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio certo difendere questo schifo di governo né sono un competente in materia di relazioni fra Stato e Regioni Autonome. Ma queste ultime non sono una specie di Stato nello Stato? E allora perché, oltre a trattenere gran parte della ricchezza locale, devono ricevere ulteriori sussidi da Roma? E poi quando si parla di Sicilia quello che fa rizzare i capelli anche a chi non li ha sono gli innumerevoli benefits che lor signori si danno a spese di tutti gli italiani.
Viva il M5S

enrico zoccoli 22.07.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento

nn sono d'accordo con la Magli.Credo che capisca poco di economia e di contabilità di stato. Non dice nulla rispetto alle soluzioni per uscire dalla attuale crisi e sembra ritenere che uscire dall'euro sia una specie di passeggiata.

camillo nardone 22.07.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono d'accordo con la Magli,oggi sembra essere la Germania il capro espiatorio delle tragedie europee ma la storia ci dice altro!
ci dice, per esempio, che fu la Francia a non volere né una unione militare e quindi nemmeno quella politica! Francia insieme alla Gran Bretagna ovviamente.
e questo proprio in funzione antitedesca!
il tarlo allora fu messo alla costruzione europea che nacque infatti zoppa.
si pensò di supportare la sola unione economica anche perché allora (come oggi) nessuno stato voleva perdere la propria sovranità politica.
l'euro odierno é figlio della miopia in primis franco-inglese che paradossalmente ha portato benefici proprio a quella nazione tedesca contro cui era stato pensato!
mi piacerebbe invece che ci fosse una vera unione politico-sociale europea a scapito di tutti i vari nazionalismi!

fabio i., roma Commentatore certificato 22.07.12 17:36| 
 |
Rispondi al commento

@ "Riassunto delle tecniche usate dal blog di grillo"

Già questa firma sarebbe abbondante motivo per il ban, e non capisco perchè ancora non ti abbiano cacciato, ma poi, dai post che scrivi è evidente che:

a) o scrivi solo per destabilizzare in veste di tirapiedi di chissà quale partito..

b) hai un estremo bisogno di aiuto.

Quindi, ripropongo il ban.

@ Nando Meliconi
A Nandooo, se c'hai bisogno di un libro pe sapè come stare al mondo, nun ne venimo più foriii!!

Significa auto-delegittimarsi dal ruolo primario e importantissimo che riveste il cittadino, il consumatore, i protagonisti siamo noi, non lo dobbiamo mai dimenticare!
Non facciamoci ingannare dal fatto che vestono giacca e cravatta, è fumo negli occhi!!
Non sanno manco come si cambia una lampadina!!!

@ Pasquale Caterisani
Pasquale, tu vuoi gli economisti con le palle, per farci cosa?
Vuoi farti spiegare cos'è lo SPREAD?
E che ci fai una volta saputo? Aumenta il tuo potere d'acquisto?
Sai chi erano i nostri migliori economisti?
Le nostre massaie, ormai in via di estinzione.
Perchè loro sapevano come muoversi e come comprare al mercato, non fumavano e non giocavano ai videopoker.

A me gli economisti possono spiegare tutto quello che vogliono, per me l'importante è che non arrivo a fine mese, ed è su quello che mi devo concentrare.
Del perchè, mi interessa fino a un certo punto.

I protagonisti siamo noi, mettetevelo bene in testa, i politici e gli economisti sono li per spiegare quello che è il risultato delle nostre tendenze, spesso ovviamente, mentendo.
Parlare, è quello il loro lavoro, e noi li paghiamo per parlare, pensa quanto siamo fessi...
Perchè non ci rendiamo conto che di loro non abbiamo bisogno?
Parlare? puah!!

Se guardo il mio stipendio so già tutto quello che devo sapere...
E se non riesco a capirci niente...beh, è proprio per questo che pago politici, giornalisti ed economisti.

Ma a sto punto me lo merito pure..

Svegliaaaaaa!!!!!

Giovanni P. Commentatore certificato 22.07.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho una domanda per Ida Magli, soprattutto per le sue eccellenti competenze antropologiche.
Ok, usciamo dall'Europa e poi? Ci facciamo gestire da politici del calibro di Berlusconi, Bersani, Casini, Di Pietro etc a seconda di come andrà la ruota delle elezioni. Non credo assolutamente che con Grillo andremmo al di là di una o due serate di spettacolo di satira che cercherebbe di convincerci che 'finalmente siamo liberi'. La qualità antropologica della maggior parte di noi italiani, e non solo quelli di oggi, è un triste intreccio di favoritismo (mi manda Picone), di tutela di privilegi (lei non sa chi sono io), di disprezzo del senso civico (che me ne frega). Dove andremo? finalmente in una repubblica delle banane vera, gestita da mafiosi, nel senso generico e specifico, incompetenti e pronti a partirsene se le cose si mettono molto male. Basta il solo esmpio della Lega e i suoi scandali per dipingere lo stato morale del nostro paese. Lasceremmo il nord ai trota, il centro ai Bortone, il sud alla criminalità organizzata. Mi sbaglio Signora Magli?

Gianfranco Sebastio 22.07.12 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Continuare con la moneta unica sa di diabolico l'euro non e convenuto agli Italiani che ci hanno solo rimesso, l'euro è convenuto solo alle grandi lobby, quelle che hanno portato il nostro paese alla situazione attuale e ora che gli Italiani tornino alla loro moneta Nazionale La Lira!!!!!

Giovanni 22.07.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento

una persona deve avere 5oo.ooo€ dallo stato e non sa come pararsi per equitalia che vuole 50.000€ di arretrati. La regione Sicilia deve avere un miliardo dallo stato e lo stato la vuole commissariale perché non ha quattrocentomilioni. Ma il prof. Monti quando torna alle elementari e impara i numeri? Praticamente ha fatto na figura di me..a e non se ne vergogna per niente. Quando si potrà mandare Equitalia dal presidente del consiglio e al parlamento a sequestrar loro i ricchi emolumenti per pagare i debiti dello stato per spese da loro autorizzate e non pagate? Pulizia al parlamento primae che sia possibile

luigi ercolini 22.07.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è il pensiero alcuni premi nobel in economia (fonte wikipedia facilmente verificabile anche in italiano) e ciò che i miei studi mi portano a condividere (che in alcuni casi sono stati effettuati su loro testi):

I premi Nobel Kenneth Arrow, Peter Diamond, William Sharpe, Eric Maskin e Robert Solow, in un appello rivolto al presidente Obama, hanno affermato che «Inserire nella costituzione il vincolo di pareggio del bilancio rappresenterebbe una scelta politica estremamente improvvida. Aggiungere ulteriori restrizioni, quale un tetto rigido della spesa pubblica, non farebbe che peggiorare le cose»; soprattutto «avrebbe effetti perversi in caso di recessione. Nei momenti di difficoltà diminuisce il gettito fiscale e aumentano alcune spese tra cui i sussidi di disoccupazione. Questi ammortizzatori sociali fanno aumentare il deficit, ma limitano la contrazione del reddito disponibile e del potere di acquisto». Nell'attuale fase dell'economia «è pericoloso tentare di riportare il bilancio in pareggio troppo rapidamente. I grossi tagli di spesa e/o gli incrementi della pressione fiscale necessari per raggiungere questo scopo, danneggerebbero una ripresa già di per sé debole». Nell'appello si afferma che «anche nei periodi di espansione dell'economia, un tetto rigido di spesa potrebbe danneggiare la crescita economica, perché gli incrementi degli investimenti a elevata remunerazione - anche quelli interamente finanziati dall'aumento del gettito - sarebbero ritenuti incostituzionali se non controbilanciati da riduzioni della spesa di pari importo. Un tetto vincolante di spesa», poi, «comporterebbe la necessità, in caso di spese di emergenza (per esempio in caso di disastri naturali), di tagliare altri capitoli del bilancio mettendo in pericolo il finanziamento dei programmi non di emergenza».

Critico anche l'economista e premio Nobel Paul Krugman, il quale ritiene che l'inserimento in costituzione del vincolo di pareggio del bilancio, possa portare alla dissoluzione

Adriano Pilloni, Roma Commentatore certificato 22.07.12 14:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

quello che mi delude del popolo italiano é : che negli stadi ci sono 100'000 persone, quando si affaccia 'ratzinger' ci sono milioni di cittadini italiani, malgrado ormai tutti sanno quanto sono 'delinquenti,pedofili etc. i cattolici. altro che cristiani !!
invece quando si tratta di andare in piazza per i diritti dei lavoratori, dei diritti per un lavoro decente, si contano 1'000 - 5'000 - ! e tutti gli altri si lamentono perché viene bloccato il traffico, etc.
del resto anche i capi dei sindacati si sono arricchiti a spese dei lavoratori - e forse la gran parte dei lavoratori farebbero la stesse cosa.
Il male dell'Italia é - tra l'altro - che ammirano i delinquenti - quelli si' che sono furbi, gli onesti italiani sono coglioni - o no ?
io sono con voi - coraggio - anche Garibaldi aveva solamente 1'000 uomini all'inizio - o no ?
gli onesti sono sempre stati pochi - l'importante é di rimanere uniti e non mollare in quanto una caratteristica di tutti questi ladri é - che saranno pure'furbi'e 'delinquenti' - ma sono assolutamente 'intelligenti' e quanto meno'aculturati - e cosi' rimane néanche la'merda'perche' questa si sentirebbe pure offesa.

marianne machler 22.07.12 14:39| 
 |
Rispondi al commento

ma radio radicale se sente in siscilia? no perché ehm... mi è venuto il dubbio che se borsellino sentiva a pannella invece de fa la lotta alle narcomafie magari faceva il deputato.

keithrisciard 22.07.12 13:14| 
 |
Rispondi al commento

GLOBALIZZAZIONE E ...

Un terzo degli abitanti dei paesi in via di sviluppo non ha adeguato accesso all'uso d'aqua potabile.

Un quarto non ha adeguato alloggio.

Un quinto è privo dei moderni servizi sanitari.

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 22.07.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento

oooooooooooleeeeeeeeeeeeee 1004 .

claudio galletti 22.07.12 12:51| 
 |
Rispondi al commento

con me dovete fare come fa google

via posta prioritaria

"ti anticipiamo un assegno di 75 euro che potrai spendere come vuoi!"

fate così e se ne riparla,

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.07.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento

1001 raggiunto ale.

claudio galletti 22.07.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento

avete capito stronzetti del kaiser

solo perchè avete trovato un coglione che v'ha anticipato 1500 euro non dovete pensare di essere in gamba e di potere prendere per il culo chiunque

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.07.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento

L'evasione fiscale, non esiste, o meglio, esiste solo per quella parte di capitali portati all'estero.
Per i capitali evasi, ma spesi in italia, si tratta solo di una cattiva ed ingiusta distibuzione della ricchezza.
Però, LORO, ve la danno da bere, in modo da nascondere la LORO vera evasione.

antonio d., carrara Commentatore certificato 22.07.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si cerca un capro espiatorio per gli insuccessi del governo Monti, Spread di nuovo alle stelle, e record di disoccupazione, crisi nera.

Vogliamo addossarlo alla Sicilia?
Vergogna!
Il ministro Fornero, il ministro più incapace della storia d'Italia, ha combinato un pasticcio epocale sulle spalle dei lavoratori.

E' colpa della Sicilia?

Ma andate a rompere le scatole a casa vostra, facce di bronzo e incapaci!

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 22.07.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta l'Italia sta chiamando il movimento a gran voce.Dopo l'ottimo risultato di Parma e la sana gestione che si sta improntando,non senza sollevare scalpore da parte della vecchia politica,siamo l'ultimo baluardo di democrazia diretta rimasta,sta a noi ora cacciare via,perchè questa è la volontà espressa,cacciare via TUTTA la classe politica per dare vita a un NUOVO e più equo sistema.
E ai pochi detrattori rimasti dico,preparatevi a tornare nella realtà,avete vissuto per troppo tempo fuori dal mondo.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono regioni che hanno molti piu' debiti della Sicilia, come ad esempio il Lazio, e anche lo stesso Piemonte,

quello stesso Piemonte che e' stato riempieto dai Savoia con i beni depredati al regno delle due Sicilie, banco di Sicilia e Banco di Napoli le due maggiori banche europee dell'epoca furono depredate e i soldi trasferiti in Piemonte,

oltre a migliari di "brigantu" cioe' i partigiani delle due Sicilie deportati a Torino e bruciati nella calce viva.

Il sud non aveva mai conosciuto l'emigrazione,
solo dopo l'unificazione d'Italia, i meridionali dovettero emigrare in America. Questa e' storia!

In pratica ci fu il risorgimento a spese del Sud.

Ecco, queste cose e' bene non dimenticarle, come non si dimentica l'olocausto degli ebrei.

Ora si parla solo del debito della Sicilia, per imparzialità di dovrebbe ugualmente, e giustamente, parlare anche del debito di almeno altre 5 regioni.

E poi, e' bene che lo stato paghi pure i suoi debiti, prima commissariare qualche regione, sarebbe opportuno commissariare l'Italia.

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 22.07.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Alex Scantalmassi

Allora, novello “Sherlock Holmes”, a che punti sei con l’indagine?

Le promesse si devono onorare.

Ti pare?

Ciao

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 22.07.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quanto è grave sta faccenda Ida ?

sentirei volentieri anche il tuo parere...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.07.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento

da giamba...alla paura contrae il cervello, a riassunto.....il salto é fulmineo, c'è il sole c'è il mare ma niente oramai é a rota, corre da Ladispoli a Fregene ma niente questione di dipendenza da blog di Grillo?
Questo borderline é diventato salutista , tutto in una volta, bisogna capirlo, sotto il solleone, illudendosi di essere un Trilussa redivivo, lancia anatemi a presunti insegnati, a presunti deliri grillini, ossessioni grilline, non pago nella sua ossessiva necessità di guarirci dal "male" del pensiero unico dei grillini e di Grillo, ma non capisce UNA battuta "ma che sei matto", ne la poetica di libertà di pensiero e necessità di totale autonomia espressa dalla poesia di Kipling, che vi devo dire, io non fumo marijuana perche dopo averla provata non mi é piaciuta, e poi faccio il pilota e quindi non posso nemmeno tener compagnia a mia madre 82enne che si fà i cannon,i perchè anche solo il fumo passivo lascerebbe tracce nel sangue, ma ora l'ossessivo compulsivo, si é fissato, e come facciamo a fargli comprendere che l'unico totalmente borderline é lui stesso, e che i suoi commenti oltre ad essere INUTILI, sfiancano ogni possibile confronto boh so solo che oltre ad ignorarlo, bisogna bannarlo!

LO SCHIFOSO OMOFOBO

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento

P.S. quelli del Centro Commerciale , hanno la villetta con l'antifurto(che scatta ogni giorno) : .azzo gli serve, se in casa hanno solo due catenine d'oro,eredita' della zia Carmela, morta nubile..se le porti dal "Compro oro" ti da' 80 euro...

Prossima volta vi racconto cosa fanno a Pinarella di Cervia.

made in italy Commentatore certificato 22.07.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANTO CI CREDONO STUPIDI ?

... se ci dicono
che l'alta pressione fiscale
è causata da coloro che evadono
dovrebbero anche spiegarci - come mai
visti gli enormi recuperi di somme
avuti nell'ultimo triennio
frutto di una lotta feroce all'evasione
con tutto l'esercito di equitalia schierato
per contro le tasse non sono diminuite
di un solo centesimo
(anzi - sono aumentate)

eehhh ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 22.07.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando le persone valgono poco le offese valgono ZERO.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalle pendici del Monte Seir, dimora del Male, il Re di Babilonia Joseph Ratzinger tuona: "Anche gli apostoli avevano limiti e debolezze". E ancora dice Assur, della stirpe di Nabucodonosor: "Gli apostoli non devono essere attaccati al denaro e alle comodita''. Come fanno notare i mass media supini adoratori del Potere del Male, servi di Leviathan e di Moloch, il Vicario di Baal ha sottolineato che "dei dodici Gesu' conosce i limiti e le debolezze", ma "non li disprezza, anzi, conferisce loro la dignita' di essere suoi inviati" e "li manda a due a due" avvertendoli che "non riceveranno sempre un'accoglienza favorevole: talvolta saranno respinti; anzi, potranno essere anche perseguitati. Ma questo non li deve impressionare: essi devono parlare a nome di Gesu' e predicare il Regno di Dio, senza essere preoccupati di avere successo".

Il punto è che Cristo mandò a due a due e disse queste cose ai Buoni Uomini che sono i suoi successori, non certo ai pedofili e ai crapuloni della maligna Chiesa di Roma, i cui peccati immondissimi sono sotto gli occhi di tutti! Guardate la mensa dei prelati del Male che vive a Roma, esse sono sovrabbondanti e ricchissime sia di unctura che di fereza, mentre Cristo disse ai suoi di mangiare soltanto le carni appartenenti all'acqua, evitando quelle di animali terrestri e di uccelli.

La Chiesa di Roma vive nel lusso e ha la sua origine in Mammona. Non conosce povertà. Non è mai perseguitata, ma spesso ha perseguitato i Giusti per le loro opinioni. Con buona pace del tonare pontificio, essa non è la Chiesa di Cristo.

Ma queste parole disse Cristo, e le riporto qui: "Non si possono servire due padroni, Dio e Mammona."

Il cataro 22.07.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Al Centro Commerciale....giovani maschi italici

Sbarcano dal loro Suv(adesso lo chiamano Cross over) o bianco o nero. Mamma, papa' e piccoletto.Aspettano 15 minuti in auto (accesa) vicino all'entrata del Centro, sia mai che devono camminare 10 metri con carrello, anche se fanno "jogging", palestra e "bird watching con i villici". Lui veste bermuda che arrivano a meta' tibia,camicia fuori per nascondere l'incipiente pancetta (a30 anni, chissa' a 50),stempiato di gia', ma si rasa tutto ,per confondere le acque. Lei con fuseau aderentissimi che si conficcano in tutti gli orifizi (pardon!) e pieghe cutanee. Dopo la unica gravidanza ,il di lei lato B. ha conosciuto un inesorabile declino e, nonostante, palestra,massaggi e lampade il risultato e' che l'individua si accorcia sempre di piu' e si allarga sempre di piu' (gli ormoni).
Tutti e due hanno due curiosi tatuaggi alle spalle e stinchi, non si capisce , sembrano deiezioni feline.

A casa lui vive per la moto, lei pert l'estetista (?)....Genitori estremamente educativi, hanno gia' comprato la moto giocattolo, l'hanno in garage, il piccolo ha solo tre anni...poi arrivera' la moto cross...deve diventare l'uomo che non deve chgiedere mai...Con simili genitori a scuola sara' un semideficiente..ma la colpa sara' dell'insegnante..Lui legge solo la Rosea Gazzetta e sa tutto di Ibra...lei conosce ogni angolo di Belen...Della crisi non parlano mai, sono fortunati, lui lavora in un supermercato,lei fa l'impiegata..

P.S. mai capito come fanno le donne a vivere con uno che legge la Gazzetta dello Sport e passa ore a smontare la moto in garage.

made in italy Commentatore certificato 22.07.12 12:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce".
Per quanto rumore tu possa fare nel blog non fermerai la crescita del Movimento.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che sono siciliano,leggendo vari commenti vedo sempre che c'è l'odio e il razzismo verso la sicilia e i siciliani,c'è chi dice che è una ragione a statuto speciale e paga meno tasse c'è chi dice..beh i soliti luoghi comuni.ora io vorrei dire che se pensano che qui si stia bene che non si paghino le tasse che non si lavori ecc perchè non venite tutti qui?io lo vedo come se ne vanno i soldi qui,tutti a tasse e la paga o il salario è inferiore rispetto a certi luoghi del nord,un operaio viene sempre messo in regola a discapito della paga,tipo 300 euro al mese una commessa,segretaria,ecc.questo lo sanno pure i sindacati ma a loro non importa.Il bello è che se paragoniamo le tasse che si pagano ai servizi che si ricevono mi sa che la sicilia è la regione o una delle più tassate,niente strade niente ospedali uffici incompetenti,insomma uno schifo,se non ci credete venite a trasferirvi qui.per quanto riguarda il debito della sicilia,NOI DEBITI NON NE ABBIAMO CON NESSUNO,CI HANNO ROVINATO LA TERRA E L'ARIA CON LE RAFFINERIE CHE FANNO ANDARE AVANTI ANCHE IL NORD,LE MALATTIE NON SI CONTANO,CI HANNO AMMAZZATO FALCONE,BORSELLINO,E TANTI ALTRI E QUI è LO STATO CHE HA IL DEBITO PIù GROSSO,LORO NON HANNO FATTO NIENTE PER IMPEDIRE TUTTO QUESTO,UNA TERRA COME LA SICILIA è STATA SEMPRE SVENDUTA E CONSIDERATA MERCE DI SCAMBIO PER I POLITICI DI ROMA.E ORA DI FINIRLA CON TUTTI QUESTI MODI DI DIRE E DI PENSARE,VENITE A VEDERE COME SI VIVE QUI PRIMA DI PARLARE,MI AVETE ROTTO I COGLIONI CON LE VOSTRE STRONZATE CON LA LEGA E CON IL FATTO DI CREDERE A QUELLO CHE SENTITE DIRE DA CERTI IGNORANTI LADRI E BASTARDI COME QUELLI DELLA LEGA.SIAMO NOI SICILIANI AD ESSERE IN CREDITO CON IL RESTO D'ITALIA ,E SE A ROMA NON HANNO VOLUTO FARE LEGGI PER CONTRASTARE LA MAFIA NON è COLPA DEI SICILIANI,PER NOI LE MORTI DI FALCONE E BORSELLINO E DI TUTTI GLI ALTRI SONO E RIMARRANNO DELLE FERITE SEMPRE APERTE,E NON POTETE NEANCHE IMMAGINARE COME IL POPOLO SICILIANO DESIDERI GIUSTIZIA.ANDAT A FANC

sergio r. Commentatore certificato 22.07.12 12:14| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Bersani!

Ottima cosa Bersani, fare l'alleanza con Casini, posso immaginare un 10 % di elettori in più per il movimento 5 stelle?

Avanti così PD menoelle, sei il miglior alleato (esterno) del movimento 5 stelle, mentre finora eri alleato esterno solo per Berlusconi....il giochetto è FINITO!!!!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ho perso..

Me sa che Jan nun sta più tra noi..

Sta con la MariJuana

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ti voglio bene, W IL MOVIMENTO 5 STELLE*****

PARLAMENTO ASPETTACI CHE ARRIVIAMOOOOOOOOOOOOOOO

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

SHAMIR YTZAK è schiattato
e quindi sulla mia lavagna
dei buoni e dei cattivi
posso segnare un altro punto
a favore dell'umanità
e contro i topi di fogna
che si sono adoperati
per renderci la vita impossibile;
brucia in pace tra le fiamme dell'inferno
caro il mio pezzo di merda !

L’uomo e’ un pacco postale che la levatrice spedisce al becchino.(Ettore Petrolini)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 22.07.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Il commento? Qui sotto il link

http://creativefreedom.over-blog.it/article-nv-logica-pigs-dello-spread-500-108370073-comments.html#anchorComment

Massimo Francese 22.07.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

GLOBALIZZAZIONE E ...
L'impotenza che deriva dalla povertà, e non coincide sempre con essa, distrugge gran parte delle capacità umane fondamentali.

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 22.07.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che uno che dice

che gli omosessuali siano matti

(non io certamente..)

sia esattamente uguale

a uno che afferma

che chi non prende la marijuana

è matto.

Un intollerante.

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.........poveretto nun c'arriva proprio!

1."Se riesci a conservare il controllo quando tutti
Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;
Se riesci ad aver fiducia in te quando tutti
Ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;"

2."Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto
Distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi....."

Rudyard Kipling

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Chi viene qui a trollare non è un pazzo qualsiasi, è uno prezzolato da qualche partito, un modo per scoraggiare a venire qui.Non cedete a nessuna provocazione,si clicca su commento inappropriato( ma funziona, caxxo?)oppure si salta la merda come si fa in strada quando ne troviamo qualcuna

mariuccia rollo 22.07.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona domenica a tutti!e per fortuna non fa caldo esagerato!

luca del 62 (), milano Commentatore certificato 22.07.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete capito Lombardo? Lui vuole conferire a palazzo da Monti, non vuole parlare con la plebaglia, i giornalisti, i siciliani...
Lui vuole andare in cima, da chi comanda a piangere miseria! Perchè se piange miseria in piazza, come sarebbe logico che un politico facesse, gli tirerebbero le uova marce! Ma vuola andare a piangere da Monti, lassù e poter tornare dicendo che ha avuto udienza dal papa burocratico e che quindi ha l'investitura per rappresentare tutta al Sicilia. Lombardooooo!! basta!!! la politica si fa dal basso! O parla con la gente o si tolga dai piedi!

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

GLOBALIZZAZIONE E ...

La povertà ha numerosi aspetti, e quello economico è solo il più ovvio.

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 22.07.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sicuramente votero' il Movimento a 5 Stelle alle prossime elezioni, ma per favore, evita di pubblicare blog come questo, altrimenti rischi di perdere la fiducia di altri votanti. Il blog e' delirante: porta l' esmepio dell' inefficienza italiana come motivazione epr uscire dall' Euro!! Come se, uscendo dall' Euro, il problema della regione Sicilia si risolvesse automaticamente.
Per favore, publica qualcosa di piu' concreto e meno banale... Grazie

Roberto Colombo 22.07.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

...HO CAPITO BENE?

Monti che dovrebbe essere un banchiere, rappresentante dell'Italia e debitore per 1 miliardo di Euro verso la Sicilia dice la sicilia sta per fallire?
Cogl___e paga i debiti prima di dare del fallito ad altri!!
Lo spread è alto perchè è palese a tutto il mondo che le manovre fatte dal Monti sono DISINIQUE.
Pagano solo i ceti più poveri, mentre i ricchi ed il Clero no......ovvia conseguenza saranno i disordini sociali e quindi investire in Italia è rischiossissimo....non è che ci voglia tanto per una insurrezione popolare-
Come sempre la soluzione più semplice è far pagare tutti l'imu, poi una megapatrimoniale e l'aumento delle imposte sui redditi più alti----vedrai che quando le manovre vengono fatte con equità lo spread scende.

L'indignato 22.07.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da qualche parte si deve cominciare.....ormai è tutta una priorità,il lavoro,mandare via i politici,evitare speculazioni delle banche,certezza della pena...aumenti immotivati(benzina),tasse mascherate....la teoria del caos va combattuta con il raziocinio,non si può restare immobili nel decidere qual'è la cosa più importante,nel frattempo loro si muovono.E noi affondiamo nei liquami....mentre loro si impegnano a nostro nome a restituire 50 miliardi all'anno....10 miliardi a riga,perchè 5 righe sono state spese per dircelo..

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Jan cosa ti fa pensare che io non conosca

il significato della parola BORDERLINE ?

O meglio..

Perchè vuoi far credere

che io non lo conosca ?

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lombardo aveva annunciato da settimane le sue dimissioni da governatore della Sicilia entro il 31 luglio. Un annuncio che aveva suscitato perplessità per la scadenza prolungata nel tempo, e soprattutto per la successiva infornata di nomine ai vertici regionali. Tra queste, anche la nomina di Eugenio Trafficante, che però non ha potuto accettare l’incarico perché si trova in carcere per stalking. O il bando di concorso per maestri di sci e snowboard, notoriamente utilissimi in Sicilia. Ma tutto questo era stato derubricato a folklore locale per la politica nazionale, fino a quando il vicepresidente di Confindustria Ivan Lo Bello non ha suonato l’allarme sui conti pubblici della Regione, a rischio default. Infatti la situazione siciliana sembra pericolosamente vicina a quella della Grecia: 1,6 miliardi l’anno di spesa per il personale (quattro volte la Lombardia, ma il personale è superiore anche a quello di molte cancellerie nazionali europee), 26 mila guardie forestali, ottomila formatori assunti a ridosso delle ultime due campagne elettorali. In totale, i siciliani a foglio paga della Regione sono quasi 145.000, e la giunta Lombardo non ha fatto che aggravare la situazione. Il tutto nel silenzio di tutti i partiti che nel corso della tormentata legislatura hanno appoggiato la giunta, dal Pdl al PD, passando per l’Udc.

Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 22.07.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

FORZA GRILLO!!!

Nel 2013 i BOTT li farà la casta assassina!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

giusto!! volevo vedere se eri attento ehheheheheh
la conosci pure tu? capito il celestino celestiale
dove va a divertirsi.il suorunino di clausura.

claudio galletti 22.07.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

E' impossibile non capire una cosa così semplice..

Un conto è pensare e vivere

in un modo,

qualunque esso sia.

Un conto è dare del matto

a chi pensa e vive

in modo diverso.

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Ehi GRILLO datte una mossa. Ascolta i saggi consigli dei leghisti convertiti (è tutta una finta) su cosa deve fare il movimento una volta in parlamento.Incredibile. Non si vergognano nemmeno. Loro pretendono di dare consigli. Roba da matti. Non s'accorgono che devono fare parecchie trasfusioni prima di togliere tutto il sangue verde. E il cervello? Quello lasciamo stare.

sbirulino lino (), Reggio E. Commentatore certificato 22.07.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente! Cara signora Magli, la penso esattamente come lei. In Italia non si può mai parlare serenamente e dire le cose come stanno. Se vedi oggettivamente il disastro dell'Euro sei anti-nazionalista, se ti scandalizzi che per la pedofilia istituzionalizzata di certi immigrati che sposano le dodicenni sei un razzista (quando poi cambieranno le leggi in Italia su aborto e diritti delle donne, grazie a questa immigrazione senza regole e senza patti, vedremo chi aveva ragione e chi è il razzista), se ti alimenti in modo sano scartando i cibi cancerogeni hai una malattia che ti impedisce di nutrirti di code di topo al McDonald's e via discorrendo...

Si vive di etichette e non di realtà, e le conseguenze, per chi ha voglia di vederle, sono sotto gli occhi di tutti.

Grandi Balle 22.07.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

..aridaje no IAN all'anglosassone anarfabeta, ma Jan alla slava, sai come Jas, Janek etc.. anarfabeto!

OMOFOBIA nun é una OPINIONE ma è una PATOLOGIA!
Eh si come BORDERLINE, che nun vò di a bordo piscina!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

O Jan

ma Kipling

mica je dava la marijuana

al figlio..

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Vedi Ian qual è la differenza tra me e te..

Io non uso marijuana

perchè sono convinto

che il corpo umano

abbia bisogno di cibo, acqua, riposo,

una sana attività fisica e sessuale per stare bene

ma non dò del matto a te

se usi la marijuana.

Tu invece usi la marijuana

e dai del matto

a tutti quelli che non la usano.

Ti assicuro che non esiste

alcuna psichiatria

che afferma che chi non fa uso di marijuana

è matto.

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bilancio con i crediti vantati dalla Sicilia la fa la regione sicilia. Nei crediti vantati sono riportati crediti che non riceverà mai dallo stato ma la sicilia continua a inserire le voci per truccare i propri bilanci. Il bilancio della sicilia è FALSO come il bilancio dello stato italiano. I conti sono truccati per gabbare i mercati che invece non si fanno gabbare. I segreti di pulcinella stanno per finire. Basta con gli statuti speciali, le regioni rinuncino o fondino il loro stato autonomo senza che l'italia debba più dargli un cazzo. Basta pagare lo skipper di Cammarata, i 28.000 forestali o oltre merde siciliane. La colpa non è dei siciliani ma si devono, noi compresi, ribellare a questa situazione. Facciamo finire questo stato di cose prima che noi tutti veniamo travolti dalla fine dell'Italia tutta.

Menospese 22.07.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

IDA MAGLI. L'EUROPA E L'EURO.

Ho letto critiche che Ida Magli fa Germania e a euro e non posso che condividerle, però soluzione che ci viene offerta è per me peggiore male. Siamo in presenza più grande crisi ultimi 100 anni dovuta ad esplosione debito come mai era stato concesso prima. In questo non ci sono paesi che si salveranno da soli. Se debito pubblico+ privato+ finanziario(banche) italiano è al 330% del pil, è tanta diff.za con virtuosa krande Cermania con suo quasi 280%? E che dire G.B. con suo oltre 500%? Noi non abbiamo agenzie di rating e ne paghiamo conseguenze e Cermania fa “er sordo der compare” visto che riesce finanziare suo sistema finanziario/industriale con spread oltre 5 punti da noi. Invece di attaccare chi fa guerra euro ne trae vantaggi. Nostra riforma delle pensioni ci porterà nel 2050 ad essere finanziariamente più solidi della...Ma noi non abbiamo governanti con palle. Basterebbe dire che se nessuno sarà nostro fianco contro questi pretestuosi attacchi non pagheremmo più debito estero, facendo così fallire il sistema bancario tedesco, quello inglese, quello mondiale. Vi ricordate Sansone? Ma può farlo un ex comm.rio europeo che ha contribuito costr.ne Europa mercanti e non popoli? Questo non ci deve far scordare vergognose resp.tà politiche che hanno permesso una pletora sperperi e stipendi, i più vari e incredibili, alla faccia stesso art. 3 Costituzione, e che permettono di pagare in Sicilia qualcuno pronto per spalare neve agosto. Ma signor Monti fa parte a pieno titolo quella casta, spesso di incapaci, che ci malgoverna da tempo. Uscire euro o rilanciare movimento per più euro meno stati nazionali? Non vorrei arrivare all'alba dorata greca o tornare situazioni in cui si moriva come mosche per conquistare, e perdere, giorno dopo giorno, 30 metri di trincea.
Paolo

paolo speranza 22.07.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Come nel caso di Lusi, i SOLDI SONO STATI GIA' STANZIATI ma manca la giustificazione a prendere che, nel caso di fattispecie del tesoriere del pd si è rivelato un furto. Lombardo rivendica di poter spendere i soldi già accreditati alla sicilia, PRIMA CHE A QUALCUNO VENGA in mente di negarli. Diciamo la verità una volta per tutte, la mossa di Lombardo ha un'unica valenza, quella di anticipare le altre regioni. Arrivare per primi a poter spendere i soldi che già sono stati accreditati, prima che NON SI POSSA PIU' OTTENERE IL PERMESSO!! I politici i soldi li accreditano molto prima di spenderli o di spostarli sui propri conti all'estero. Il meccanismo di Lombardo è il seguente
1) accreditarsi un potere di spesa di miliardi
2) trovare una giustificazione per spendere
3) massimizzare lo spostamento su propri conti correnti (non gli basta lo stipendio di 14500 euro cari miei ma puntano a molto di più)

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Ian lo so che per uno come te

è quasi impossibile

ma prova a pensare per un momento

alla possibilità

che uno che pensa o vive

in modo diverso dal tuo

non è matto.

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Con i borderline giamba e compagnia cantante é sempre una lotta impari.....

Con questa lettera, datata 1910, Rudyard Kipling cercò di insegnare al figlio a distinguere fra il bene e il male

Se riesci a conservare il controllo quando tutti
Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;
Se riesci ad aver fiducia in te quando tutti
Ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;
Se riesci ad aspettare e non stancarti di aspettare,
O se mentono a tuo riguardo, a non ricambiare in menzogne,
O se ti odiano, a non lasciarti prendere dall'odio,
E tuttavia a non sembrare troppo buono e a non parlare troppo saggio;

Se riesci a sognare e a non fare del sogno il tuo padrone;
Se riesci a pensare e a non fare del pensiero il tuo scopo;
Se riesci a far fronte al Trionfo e alla Rovina
E trattare allo stesso modo quei due impostori;
Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto
Distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi
O a contemplare le cose cui hai dedicato la vita, infrante,
E piegarti a ricostruirle con strumenti logori;

Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite
E rischiarle in un colpo solo a testa e croce,
E perdere e ricominciare di nuovo dal principio
E non dire una parola sulla perdita;
Se riesci a costringere cuore, tendini e nervi
A servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti,
E a tener duro quando in te non resta altro
Tranne la Volontà che dice loro: "Tieni duro!".

Se riesci a parlare con la folla e a conservare la tua virtù,
E a camminare con i Re senza perdere il contatto con la gente,
Se non riesce a ferirti il nemico né l'amico più caro,
Se tutti contano per te, ma nessuno troppo;
Se riesci a occupare il minuto inesorabile
Dando valore a ogni minuto che passa,
Tua è la Terra e tutto ciò che è in essa,
E - quel che è di più - sei un Uomo, figlio mio!

Rudyard Kipling

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la siscilia è fatta per la droga. non la volete legalizzare la droga? non volete legalizzare la prostituzione? solo l'euro (moneta privata, non statale) volete legale? e allora pagate i debiti della sicila e del vaticano e zitti.

keithrichard 22.07.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ian questo strumento di persuasione

lo hanno già usato.

Ti stai ripetendo..

Inventane un altro..

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Stefano Golinelli
Se noi siamo sottosviluppati tu sei un organismo monocellulare, se noi siamo pecore, tu sei un'oca ignorante che parla senza cognizione di causa! Hai mai letto un libro? Probabilmente non sai nemmeno com'è fatto! Esiste una materia che sia chiama storia. Ti consiglio di leggere qualcosa, ne hai bisogno urgentemente almeno per risparmiarti queste magre figure!

La mafia ce l'avete messa voi al potere! Come la camorra! Fatti un ripasso della storia dell'unità d'Italia (ma non dai libri scolastici... quelli sono romanzetti...) e scoprirai con chi i PIEMONTESI e i SAVOIA sono scesi a patti, non per liberare, ma per COLONIZZARE tutto il sud! La camorra esisteva già, ma sotto i Borbone era parassitaria... grazie ai piemontesi divenne IMPRENDITORIALE e POLITICA! La mafia... all'epoca non si può ancora definire mafia... ma certamente i picciotti che GARIBALDI chiamò a raccolta (facendoli uscire anche dalle carceri) ne erano i precursori!

Quanto alle rivoluzioni, tesoro, ti ricordo che la resistenza durò più di 10 anni e ti ricordo pure che in Sicilia lo Statuto (1946) fu il frutto delle lotte e del sangue versato dagli indipendentisti dell'isola! Il problema è che di fatto non ce lo hanno mai fatto applicare lo Statuto! CAPITO? Lo Statuto ci permetterebbe di camminare con le nostre gambe, ci permetterebbe perfino di avere una nostra MONETA! Capito? I siciliani in questo momento stanno lottando perché lo Statuto venga finalmente applicato (così voi vi togliete un peso e noi ci togliamo la rogna). E' per questo che il GOVERNO DELLE BANCHE si sta inventando delle balle colossali per denigrarci, per avere la scusa di toglierci lo Statuto!

CAPITO???

eliana e., catania Commentatore certificato 22.07.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In merito al video su Schulz che d'accordo sulla BCE e il sistema di 'prestito' alla banche e non agli Stati, mi chiedo....
ma se e' d'accordo perche' non fa qualcosa? Come al solito e' stata la germania ad imporre le regole... Ma quamdo? E allora chi c'era ad ascoltare e poi a votare questa imposizione?
Era credo prevedibile che sarebbe finita cosi'.

Ss 22.07.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Liberté

Paul Eluard

Sur mes cahiers d'écolier
Sur mon pupitre et les arbres
Sur le sable sur la neige
J'écris ton nom

Sur toutes les pages lues
Sur toutes les pages blanches
Pierre sang papier ou cendre
J'écris ton nom

Sur les images dorées
Sur les armes des guerriers
Sur la couronne de rois
J'écris ton nom

Sur la jungle et le désert
Sur les nids sur les genêts
Sur l'écho de mon enfance
J'écris ton nom

Sur les merveilles des nuits
Sur le pain blanc de journées
Sur les saisons fiancées
J'écris ton nom

Sur tous mes chiffons d'azur
Sur l'étang soleil moisi
Sur le lac lune vivante
J'écris ton nom

Sur le champs sur l'horizon
Sur les ailes des oiseaux
Et sur le moulin des ombres
J'écris ton nom

Sur chaque bouffées d'aurore
Sur la mer sur les bateaux
Sur la montagne démente
J'écris ton nom

Sur la mousse des nuages
Sur les sueurs de l'orage
Sur la pluie épaisse et fade
J'écris ton nom

Sur les formes scintillantes
Sur les cloches des couleurs
Sur la vérité physique
J'écris ton nom

Sur les sentiers éveillés
Sur les routes déployées
Sur les places qui débordent
J'écris ton nom

Sur la lampe qui s'allume
Sur la lampe qui s'éteint
Sur mes raisons réunies
J'écris ton nom

Sur le fruit coupé en deux
Du miroir et de ma chambre
Sur mon lit coquille vide
J'écris ton nom

Sur mon chien gourmand et tendre
Sur ses oreilles dressées
Sur sa patte maladroite
J'écris ton nom

Sur le tremplin de ma porte
Sur les objets familiers
Sur le flot du feu béni
J'écris ton nom

Sur toute chair accordée
Sur le front de mes amis
Sur chaque main qui se tend
J'écris ton nom

Sur la vitre des surprises
Sur les lèvres attendries
Bien au-dessus du silence
J'écris ton nom

Sur mes refuges détruits
Sur mes phares écroulés
Sur les murs de mon ennui
J'écris ton nom

Et par le pouvoir d'un mot
Je recommence ma vie
Je suis né pour te connaître
Pour te nommer

Liberté

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

ex giamba, ex la paura contrae il cervello, new: riassunto...
partendo da Ladispoli volando a Fregene...peccato niente capocotta e ostia, ma a Fregene da Mastino, la mejio pastasciutta alle vongole der monno, e li pomodori ripieni, peccato che l'acqua c'abbia quer colore marroneee...come er cervello de stò OMOFOBO, SALUTISTA, ASTEMIO, PULITO DALLE DROGHE (MANCO LA MARIJUANA MA CHE SEI MATTO????), OMEOPATICO ALLA SCILIPOTI??????????? è tutto dire.
Ma certamente OMOFOBO, peccato che ti abbiano cancellato TUTTI i commenti nel post della bindi, avrei desiderato riportare il tuo nickname da borderline, perché questo sei!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento

LIBERTA'

PAUL ELUARD

Sui miei quaderni di scolaro
Sui miei banchi e sugli alberi
Sulla sabbia e sulla neve
Io scrivo il tuo nome

Su tutte le pagine lette
Su tutte le pagine bianche
Pietra sangue carta cenere
Io scrivo il tuo nome

Sulle dorate immagini
Sulle armi dei guerrieri
Sulla corona dei re
Io scrivo il tuo nome

Sulla giungla e sul deserto
Sui nidi sulle ginestre
Sull'eco della mia infanzia
Io scrivo il tuo nome

Sui prodigi della notte
Sul pane bianco dei giorni
Sulle stagioni promesse
Io scrivo il tuo nome

Su tutti i miei squarci d'azzurro
Sullo stagno sole disfatto
Sul lago luna viva
Io scrivo il tuo nome

Sui campi sull'orizzonte
Sulle ali degli uccelli
Sul mulino delle ombre
Io scrivo il tuo nome

Su ogni soffio d'aurora
Sul mare sulle barche
Sulla montagna demente
Io scrivo il tuo nome

Sulla schiuma delle nuvole
Sui sudori dell'uragano
Sulla pioggia fitta e smorta
Io scrivo il tuo nome

Sulle forme scintillanti
Sulle campane dei colori
Sulla verità fisica
Io scrivo il tuo nome

Sui sentieri ridestati
Sulle strade aperte
Sulle piazze dilaganti
Io scrivo il tuo nome

Sul lume che s'accende
Sul lume che si spegne
Sulle mie case raccolte
Io scrivo il tuo nome

Sul frutto spaccato in due
Dello specchio e della mia stanza
Sul mio letto conchiglia vuota
Io scrivo il tuo nome

Sul mio cane goloso e tenero
Sulle sue orecchie ritte
Sulla sua zampa maldestra
Io scrivo il tuo nome

Sul trampolino della mia porta
Sugli oggetti di famiglia
Sull'onda del fuoco benedetto
Io scrivo il tuo nome

Su ogni carne consentita
Sulla fronte dei miei amici
Su ogni mano che si tende
Io scrivo il tuo nome

Sui vetri degli stupori
Sulle labbra intente
Al di sopra del silenzio
Io scrivo il tuo nome

Su ogni mio infranto rifugio
Su ogni mio crollato faro
Sui muri della mia noia
Io scrivo il tuo nome

E per la forza di una parola
Io ricomincio la mia vita
Sono nato per conoscerti
Per nominarti
Libertà.

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento

CI AVETE SCASSATO O'.... FUTURO !!!

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 22.07.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe auspicabile che nel programma del M5S ci fosse inserito un capitolo che riguarda le regioni a statuto speciale.
Penso che non serva, come è sotto gli occhi di tutti, che la Sicilia sia una regione a statuto speciale, che il Trentino Alto Adige e via dicendo lo siano anche se queste non hanno i problemi della Sicilia per ovvie ragioni.
Non trovo giusto che in queste regioni, oltre alle agevolazioni riguardo alle tassse, vi siano vergognose differenze in merito gli stipendi. Un insegnante di una scuola di qualsiasi grado di una regione a statuto speciale, percepisce più del doppio dei colleghi delle regioni "normali". Questo per fare solo un esempio. Per non parlare dei tassi che rilasciano le banche per l'acquisto di una casa.
Credo sia giunto il momento che tutto questo debba finire. Tali differenze sono delle vere e proprie ingiustizie sociali.
Le regioni a statuto speciale non hanno più ragione di esistere e il M5S dovrebbe occuparsene.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 22.07.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ot giamba mi pare berlusconi, un continuo urlare spot e slogan sconnessi dalla realtà, per non parlare dei guai giudiziari...

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.07.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Che ve devo di' ?

Continuate a fa' il gioco delle tre carte.

Io continuerò a spiegare

alle potenziali vittime

che la velocità della mano del cialtrone

è superiore

alla velocità di percezione della retina

e che dunque le fregano sicuramente.

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esempio materiale del fallimento imprenditoriale straccione:

Qualche anno fa, quando il nanazzo predicava "rialzati Italia"

« c'erano una volta degli imprenditori che elessero un coglione maledetto come premier, il quale con leggi e leggine di merda sdoganò la più merdosa di tutte - il falso in bilancio -
Ebbene con tale manovra questi pseudoimprenditori truffaldini riuscirono ad ottenere finanziamenti quasi illimitati dalle banche che a loro volta erano rifornite dalla bce, dato la moneta unica.»

(E' capitato anche a me di ricevere offerte più o meno lecite/legali per ottenere eventuali prestiti da restituire o prendere e scappare - atto che normalmente si chiama truffa)

Con il tempo qualcuno su al nord Europa si è accorto della ANOMALìA VERA ITALIANA ed ha preso provvedimenti in merito !

Adesso un popolo di truffatori/scimmioni incompetenti...
ha solo da spartirsi banane a volontà !
Al capò scimmione coglione, il scilvio di Arcore, non è stato torto nemmeno un "capello finto!"
Preferiscono la "guerriglia nei boschi", emulando la Sierra Maestra. (Ma quelli arrivarono all'Avana, dopo)

Come volevasi dimostrare! - no...


Il problema più grande di questo blog,

come di molti altri peraltro,

è che è pieno de matti

convinti veramente

di "dover portare la Verità"

(in Italia o so cattolici o so comunisti).

Ne consegue che tutto il loro approccio

al blog e agli altri

è un approcio finalizato alla conversione,

che usa le tecniche solite

dei "convertitori alla Verità Vera"

(tuti quelli che non si adeguano so' matti,

oppure li criminalizZano o li colpevolizZano,

o inventano uso di droghe e altro..)

Riassunto delle tecniche usate dal blog di Grillo, Fregene Commentatore certificato 22.07.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A SEGUIRE:
ho detto che va eliminato.Sono stati ingannati gli stessi principi della nostra Carta Costituzionale,mia gentile signora MAGLI,per avere approfitto ad uso e consumo proprio, affinchè, una classe sociale, i politici,tutti, a partire dal Capo dello Stato fino al consigliere di provincia, potessero godere di scellerati privilegi economici, a danno della popolazione.A lungo andare,con questo lignaggio economico si sono autoderminati in vere e proprie roccaforti di potere, così che la commistione tra gli stessi poteri che sono fondanti di questo regime, subiscono interferenza continua, perchè si sovrappongono, non hanno la loro autonomia decisionale.Ora, poi, che la finanza ha messo in ginocchio una politica incapace, perchè formata da inetti, le dà esattamente quanto in epoche passate avvenne ed il popolo non poteva subire a lungo. Senza andare nel periodo più drammatico del nostro'900,soltanto in Francia la presa della Bastiglia fu l'esempio di come una società doveva cambiare e rapidamente.Non era più pensabile che ci fosse sempre il Re Sole,Lo Stato sono io!!! Una rivoluzione condizionò in positivo il divenire di un modello di affermazione di uno stato unitario,che vanta,insieme all'America, la massima espressione di democrazia.E allora perchè non dovremo fare altrettanto anche noi qui?Siamo in ritardo di oltre due secoli,ma mai è tardi per innovarci davvero!La rivoluzione che intendo io è rovesciare un sistema che non può più funzionare e pertanto, civilmente,ripeto,civilmente, la gente cominci a scendere nelle piazze,occupare strade, autostrade, vie, intasare tutto e urlare, TUTTI,la stessa cosa:MANDIAMO A CASA GENTE CHE HA SOLO SAPUTO APPROFITTARE DELLA DEBOLEZZA DI UNA DEMOCRAZIA, SCREDITANDO LE STESSE ISTITUZIONI, e avendo creato sempre più il divario tra il sud ed il nord! Ecco perchè poi, poer oltre 20 anni, abbiamo dovuto sciropparci un movimento politico oltranzista, xenofobo e penoso, quale è la Lega Nord! MANDIAMO A CASA QUESTI POLITICI!!!

Adalberto de' bartolomeis 22.07.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho seguito il blog fin dlla sua nascita e tutti i santi giorni ho letto i commneti approvandoli o criticandoli. Da un po' di tempo è cambiato tutto, il blog è diventato quasi totalmente una schifezza. Devo dire ci sono riusciti a degradarlo, del resto me lo aspettavo, che con il successo del M5S ci sarebbe stato un attacco frontale al blog come sta succedendo ora. Dato che leggere belinate non m'interessa da oggi mi astengo di leggere corbellerie e aspetto con ansia il giorno che potrò votare, come del resto ho già fatto per le comunali, il movimento 5 stelle. Saluti a tutti e parafrasando Grillo " arrivederci in Parlamento" sarà uno spasso.

attilio rossi, Legnano Commentatore certificato 22.07.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi semina vento raccoglie tempesta. Il prodotto di chi manda affanculo chiunque abbia un opinione diversa (uno vale uno ma come me non c'è nessuno), sono i post di questo blog. Davvero nemmeno c'è bisogno di commentare, tutti che si insultano e cercano di scavalcarsi...fantastico, portateci questo in parlamento...che bella democrazia diretta.
Se alla base c'è un progetto serio un minimo di evoluzione sarebbe necessaria, saluti

Fabio Cauti, Reggio Emilia Commentatore certificato 22.07.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

la partitocrazia.. la conoscete tutti no?
Per esempio, in germania non ce l'hanno e in francia nemmeno, e per loro l'euro non è un problema ma un vantaggio.
La partitocrazia a causa dell'euro non ha potuto abusare della politica monetaria, oggi ci lamentiamo del cappio al collo che l'euro rappresenta, e che continuerà a stringersi imperterrito fino a quando l'evasione fiscale e gli sprechi ci regaleranno 200 miliardi di deficit, ma immaginate per un attimo se oltre a questo, la partitocrazia avesse potuto pure abusare della politica monetaria... capite che probabilmente ora non saremmo nemmeno qui a discuterne?

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.07.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Buon Giorno ITALIANI,svegliamoci,possibile che non ci accorgiamo piu di cuelloche sta succedendonel nostro paese!?..enon siamo piu buoni a reagire alle male fatte di del nostro governo?SVEGLIAMOCIfacciamo sentire ora tutti insiemela nostra indignzione verso tutta la casse politica,ogni giorno ce un nuovo aumento dei prezzi al mercato+nuove tasse cominciado dalle assicurazioni al,limus bisogna dire basta una volta per tutte,siamo il popolo piu tartassato dell,universo,ma per questo abbiamo un grande alleato con noi il(MOVIMENTO(5)STELLE)approfittiamo di cuesta occasione per mandare a casa tutti i nostri politici,e su facebook nella posta dei nostri amici,invece didire tante fesseria e sdolcinamenti fate divulgare tutta la nostra rabbia,il nostro veleno verso tutta la classe politica corrotta,faciamo un referendu popolare 1 rinnovare la costituzione 2rinnovare tutta la politica camera senato e parlameto,cambiare il modo di eleggere il presidente della republica,direttamente dal popolo ITALIANO e che abbia piu poteri costituzionale,3elezioni dei nostri rappresentanti al goveno con voto diretto dagli elettori,4finirla di dare aiuti alle banche da parte delo stato,sono nostri soldi,5abbattere EQUITALIA,toglierla dalla faccia della terrae una maledizionee per tutti gli ITALIANI onesti.lo stato pensasse a togliersi i propri debiti,siamo noi lo stato,siamo noi che paghiamo i nostri politicial governo 6 sciogliere dutti i sindacati perche legati alla politicae crearne (1)libero e indipendente,7abbolire tuttii loro privileggi comincindo dalle auto blur istoranti viaggi gratuiti,portare le loro pensioni e ricalcolara alla tregua di un operaio comune in base agli anni di lavoro e contributi versati,azzerare tuttele ricche pensioni oggi da loro percepite reimpostare tutta la struttura pensionitica,8far rispettare dalla politica tutte le decisioni prese dal popolo ITLIANO tramite referendum,e ora di dire basta,facciamo valere i nostri diritti,W LA COTITUZIONE( W L,ITALIA.)A.G

antonacci giovanni 22.07.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Su AVAAZ.ORG., c'è un'iniziativa della madre di Federico Aldovrandi, il ragazzo ucciso dai poliziotti, affinché in Italia non si ripetano episodi come questo e quelli che hanno visto la morte di Stefano Cucchi, Giuseppe Uva, Aldo Bianzino e molti altri. Si deve firmare la petizione al Ministro dell'Interno Cancellieri, al Ministro della Giustizia Severino e a tutti i Parlamentari:
"Vi chiediamo di adottare immediatamente una legge forte contro la tortura che garantisca che gli agenti delle forze dell'ordine che commettono reati gravi non siano più al di sopra della legge e non possano più restare in servizio. Tutti gli agenti impegnati in operazioni di ordine pubblico dovrebbero essere identificabili. E' ora di rispettare la Convenzione Onu contro la tortura e di mettere fine all'impunità di stato, restituendo giustizia alle vittime di tortura e di altri crimini odiosi".
Si firma qui: http://www.avaaz.org/it/italy_against_torture_patrizia/?bbetccb&v=16126.

MARIA M. Commentatore certificato 22.07.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi rendo conto che si sente tutto e il contrario di tutto, come quando uno è colpito dalla nevralgia.
In realtà c'è un problema di crisi economica e gente sempre più povera e ricchi sempre più ricchi in italia.
Ma il problema ha una radice: il deficit annuo.
Alla radice non coincidono più gli opposti, la situazione è più chiara se vista dal punto di vista della radice.
La svalutazione che tanto si vorrebbe è il trucchetto usato proprio da quei ricchi negli anni, per nasconderci il deficit e continuare a rubare.
Le hanno solo cambiato nome per darle più appeal ora la chiamano "uscita dall'euro", ma è sempre la svalutazione.
Proprio quella che ha cominciato negli anni 80 a segnare il declino economico dell'italia.
Ma non è ancora finita per noi, se il movimento va a governare e aggiusta la macchina fiscale siamo ancora in tempo a uscirne.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.07.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

«Ma voi ci avete danneggiato », si lamenta l’assessore Gaetano Armao, che blatera di procurato allarme finanziario: «Dobbiamo contrarre un mutuo da 200 milioni di euro e i tassi di interesse possono crescere a causa di queste voci». Certo, noi li abbiamo danneggiati. Non il fatto che abbiano quasi 20mila dipendenti (a fronte dei tremila della Lombardia), non il fatto che ci sia un dirigente ogni otto persone contro una media nazionale di uno ogni 50, non il fatto che il loro consiglio regionale costi quasi il triplo di quello lombardo, non il fatto che abbiano otto volte più autoblù del Veneto, non il fatto che abbiano 28mila forestali (cioè quanti l’intero, immenso Canada) per 2.500 chilometri quadrati di boschi, peraltro regolarmente flagellati dagli incendi dolosi. No, tutto questo non danneggia la Sicilia. Sono le notizie a fare male: è tutto vero, ma basta che non si sappia.

-giornalettismo.com

Andrea C., Milano Commentatore certificato 22.07.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

andatevi a vedere cosa dicono i promotori del referendum sulla riduzione degli emolumenti di parlamentari, risparmi previsti circa 200 milioni. moralmente risparmio giustissimo ma in pratica non si risolve nulla. Come detto nel post sono le regioni che comportano spese esorbitanti, e la sicilia è una delle più sprecone al mondo!!!

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 22.07.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, è presente il tuo movimento 5 stelle nella mia città TERNI in UMBRIA??? Vorrei che tu ti candidassi alle prox elezioni per il sindaco di TERNI, specie in questo momento di sfiducia dei ns cittadini ternani, nei confronti della classe politica locale e soprattutto regionale, avresti già vinto!!!!!!!!!!

ciao Alessandro TERNI

Alessandro Arca 22.07.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

da giamba...alla paura contrae il cervello, il salto é fulmineo, c'è il sole c'è il mare ma niente oramai é a rota, questione di dipendenza da blog di Grillo, questo a smesso di fumare e di farsi, tutto in una volta, bisogna capirlo, fra i fumi dell'eroina scrive panzane, illudendosi di essere un Trilussa redivivo, lancia anatemi a presunti insegnati, a presunti deliri grillini, ossessioni grilline, ma l'unico totalmente borderline é lui stesso, che fare oltre ad ignorarlo, be bannarlo!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

MCC ha detto che ha paura"ha subito minacce"e vuole rivolgersi alla procura.
Altro fango....non gli bastava twitter,ora passa al becero tentativo di farci passare per violenti.
Che pena...

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

guardate che la Merkel pur di farvi schiavi accetta anche bilanci taroccati e assegni scoperti


"banna l'idiota
clicca commento inopportuno
fai sparire il deficiente
qeusto è da manicomio, è da legare"

(Viviana)

Ma te ci sei o ci fai???

Dopo tutto questo tempo non hai capito che solo Grillo o chi per lui (detto staff) può rimuovere i commenti???

Quando vedrai apparire Max Stirner/Manuela Bellandi/&co. i commenti saranno tutti rimossi.

distinti saluti

Tony Commentatore certificato 22.07.12 11:20| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLOBALIZZAZIONE E DINTORNI …

«Non è sempre stato così. Per un lungo periodo l’economia come disciplina accademica venne considerata una branca dell’etica. …»

«… La necessità di ripristinare i legami tra economia e morale appare oggi più urgente che mai: altrimenti finiremo per essere governati da INTERESSI E PROCESSI che molto probabilmente non supererebbero il vaglio di un giudizio morale».

Paul Ginsborg – Il tempo di cambiare – Gli Struzzi – 2004

QUALCUNO AVEVA PROVATO AD AVVISARCI, MA …

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 22.07.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

che aquile eh !
quanta fatica sprecata, ma dove stavano questi quando Prodi si svendeva la nostra sovranità monetaria in cambio di una cella più confortevole all'Onu ?


IO NON VOGLIO CHE INGROIA VADA VIA DALL'ITALIA
(è la prima volta che scrivo maiuscolo,ma stavolta voglio urlare)

mariuccia rollo 22.07.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile scrittrice, signora giornalista, leggo molto le sue opinioni sulla stampa e convengo con le sue idee, i suoi pensieri. Di errori questo Stato repubblicano ne continua a fare, ma anche quando era a statuto monarchico ne ha fatti, proprio come dice lei, l'avere unito le regioni. Il nostro Paese non è mai stato unitario, se neon nella sterile accezione politico-amministartiva, dove per amministrativa s'intende non essere mai stati capaci di equilibrare spesa pubblica, economia e cultura. Con ciò non voglio dire che dobbiamo ritornare ai ducati o ai regni. No, perchè è impossibile, ma tentare di sapere amministrare bene il territorio, quello si. Purtroppo esistono determinati aspetti antropologici di questo popolo che lo differenziano nella sua interezza, dalla Valle d' Aosta fino appunto alla Sicilia o alla Sardegna. Si chiamano realtà sociali ed economiche, legate alle condizioni di vita, al territorio e naturalmente alla cultura. Sono realtà che rendono disomogeneo e disunito un popolo. A questo punto, quantunque la situazione economica generale non è certamente allegra, ma la colpa sostanzialmente la riconduco a chi ha solo voluto approfittarne mettendo in circolazione un'unica moneta e rendendola sovrana pure alla politca degli Stati europei, speculando a manbassa quanto ha potuto, c'è solo e soltanto una cosa da fare: una bella rivoluzione, mia cara signora. Solo una rivoluzione, come altri popoli hanno saputo fare in passato, potrà affermare il diritto di essere, davvero, uniti. Se questo popolo, italiano, anzichè borbottare, inveire o scrivere strafalcioni sui blog, farsi bello in televisione, in deliranti trasmissioni salottiere, che vanno dai Rai 1 fino ai canali mediaset e di regione, invece di urlare e basta, finisse in strada, occupasse le piazze d' Italia, tutti, calbresi, piemontesi, friulani, veneti, sardi, molisani, ecc.. allora sì, forse, potrà cambiare qualcosa.Certo, questo sistema, di corruzione, contumelie,poteri legalizzati, va eliminato!

Adalberto de' bartolomeis 22.07.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Si puo dire che i timori dei mercati sono anche i timori degli imprenditori
e che il successo dei movimenti nuovi come M5S nascono per affrontare gli effetti dei fallimenti politici degli stati
il centrodestra è caduto per non credibilità di fronte ai mercati
ora il centrodestra accusa il centrosinistra ovvero governo di non essere anch'esso credibile visto gli spred
Cosa vogliono i mercati
vogliono investire ma nel paese ci sono motivi
seri che non invoglino i mercati a investire burocrazia legalità tempi troppo lunghi per i mercati
e questo è piu grave al sud dove il numero di impiegati pubblici è abbastanza consistente,
quindi il motivo della crisi come si diceva già tempo fa non è economico ma politico
noi siamo governati da un gruppo di incapaci
politici da cacciare via
Gli attacchi che il centrodestra prova a effettuare contro il M5S sono manna sono balsamo
bisogna andare al governo e liberalizzare anche le licenze televise
quello che si sente sulle alleanza credo sia prematuro il tempo delle decisioni credo che sara per il M5S una scelta di corsa solitaria o di stampella del regime la seconda puo andare a fanculo

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 22.07.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

sono troppo scaltri per essere del m5s, date retta

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.07.12 11:14| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di contarci.

http://www.ritornoallalira.it/sondaggio.php

www.ritornoallalira.it 22.07.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

da giamba alla paura contrae il cervello il salto é fulmineo, questione di dipendenza da blog di Grillo, questo a smesso di fumare e di farsi tutto in una volta, bisogna capirlo, fra i fumi dell'eroina scrive panzane, illudendosi di essere un Trilussa redivivo, lancia anatemi a presunti insegnati, a presunti deliri grillini, ossessioni grilline, ma l'unico totalmente borderline é lui stesso, che fare oltre ad ignorarlo, be bannarlo!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe e tanti auguri....ti scrivo da Terni in umbria, vorrei che tu un giorno possa diventare sindaco della ns città, ora abbiamo il problema della provincia di Terni che esiste dal 1927!!!! Io non dico che non sia giusto provare a tagliare le spese della politica, ma....qui bisogna rifarsi ad un proverbio 'i soldi dell'avaro se li gode lo sciampagnone', della serie sè andiamo a spulciare tra gli sperperi della regione umbria e quelli della provincia di perugia....non basta il supercarcere di Terni per farceli entrare tutti....comunque mi piacerebbe un tuo confronto via e mail per parlarne in maniera + approfondita.

p.s. vorrei sapere sè il tuo movimento 5 stelle è presente nella nostra città TERNI....????

GRAZIE ALESSANDRO TERNI

Alessandro Arca 22.07.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

"i padroni di una volta avevano diritto di essere chiamati tali perchè se non latro ci mettevano il loro capitale"

Se mi fai un esempio di colui che ci mise il proprio capitale o, in alternativa, non furono protetti da licenze, nella fattispecie "il vantaggio della prima mossa" e conoscenze in politica??? Te ne sarei grato.

In realtà, l'artigiano o generalmente l'imprenditore non ci mette mai il proprio capitale. Da una parte fa ricorso ai mutui che pagheranno i dipendenti dove lui ci speculerà sopra; dall'altra invece può essere anche protetto dalle licenze (il capitale immateriale che gli fornisce lo Stato) che impediscono l'entrata della concorrenza e dove il cittadino è COSTRETTO alle dipendenze.

In entrambi i casi "l'imprenditore" non ci mette mai del suo!!! MAI!!!

Senza lo Stato (leggi, regolamenti, licenze, concessioni, banche, valuta legale) non esisterebbero neanche gli imprenditori. Ciò vuol dire che la specie dell'imprenditore è artificiale e non trova fondamento nelle leggi naturali delle cose.

Nulla in contrario se i 7 mld di individui imbecilli acconsentono e trovano la fattispecie artificiosa utile (nel senso del neoliberismo), ma la realtà è TESTARDA e non ammette artifizi di alcun genere dove prima o poi (molto prima che poi, come si vede anche dalla crisi del capitalismo) bisogna pagarne le conseguenze. E le stiamo pagando, caro, e con gli interessi!!!

Se non ci si rende conto di questo ci penserà la natura. Nulla si crea e nulla si distrugge in natura: gli accumuli temporanei di un bene inesistente (come la moneta) si azzereranno di conseguenza.

Bisogna vedere poi cosa si inventeranno gli imbecilli di tutto il mondo ancora una volta per non dover fare i propri compiti a casa. Mistero! Che poi tanto mistero non è. E' un film che abbiamo già visto negli anni 30: populismo all'ennesima potenza, nazionalismi, autarchie, odio, guerre. Tutto questo per fare e parlare d'altro.

hst frs



uscire dall'euro è come andare dal vicino che vi ha prestato 5 euro e dirgli "scusa non riesco a spendere meno soldi, ti do 10000 lire che mi eran rimaste nel cassetto, ci guadagni pure."
se ci provate fatemi sapere il vicino cosa ne pensa.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.07.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

STAFF QUESTO OFFENDE PERO', POI COMINCIO PURE IO E SE TRASCENDIAMO NE PERDE DI VALORE QUESTO SPAZIO,DECIDETE OPPURE RISPONDO A TONO.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Toh! Ida Magli, l'amica del presidente del consiglio Berlusconi, l'amica di Oriana Fallaci (scrittrice mediocre e vipera incazzata, ndr.), la Ida delle crociate contro i musulmani, contro i comunisti! Ida ti ricordi quando dal tuo blog italianiliberi fingevi di contrastare l'unione europea mentre in realtà avevi solo il compito di disinformare, con pagine copiate dal Mein Kampf. Cosa ne è stato del tuo amico Guerra, infiltrato nel giornalismo. Cara Ida, il tuo posto da "intellettuale" é già occupato da Celentano, e come "antropologo" non saresti meglio di un Pierrot, vai a farti il giro fa un'altra parte, per cortesia!

frankomente 22.07.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

uscire dall'euro è un po come andare dal vicino che vi ha prestato 5 euro e dirgli "scusa non riesco a spendere meno soldi. Quindi invece che ridarti i 5 euro eccoti 10 000 lire che mi eran rimaste nel cassetto. Guarda ci guadagni pure"
provate e poi ditemi come la prende il vicino.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.07.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento

« stampare quanto più denaro che serve »

ogni tanto ricorre questa frase unita con il ritorno
alla valuta nazionale ....

ebbene

«IL CERVELLO DEGLI ITALIANI SI è DEL TUTTO FERMATO»

siamo rimasti a "Aladino e la lampada magica"!


MA VI SIETE SCORDATI CHE CON LA TANTO "TEMUTA" LIRA ERAVAMO IL QUINTO PAESE AL MONDO....ANDATE A VEDERE ADESSO!

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per capire la mossa di Lombardo nei confronti dello Stato italiano, bisogna premettere che un politico non prende lo stipendio a fronte di un LAVORO ma a fronte di una GIUSTIFICAZIONE.
Allora si capisce che Lombardo si è giustificato con i siciliani nel prendere i suoi bei 14500 euro mensili perchè il problema della crisi siciliana (giustificazione) sono i miliardi di euro di credito che la Sicilia vanta nei confronti dell'Italia. La colpa è dell'Italia, e Lombardo se ne lava le mani!! Monti è stato eletto perchè i politici hanno detto agli italiani "la crisi è tecnica e allora prendiamo il miglior tecnico certificato bocconi" e se ne sono lavati le mani e i piedi sostenendolo e mettendovicisi dietro, continuando a pigliare lo stipendio. Monti è una giustificazione dei politici agli italiani. Attraverso Monti i politici si sentono APPOSTO! Nello Stato italiano il LAVORO o il RISULTATO NON CONTANO NIENTE ma conta l'essere APPOSTO! Se sei apposto nel senso che nessuno ti può dire niente allora puoi continuare a fare quello che facevi nel posto che occupavi vinto con concorso italiota, e a prendere lo stipendio "meritevolmente". In un'impresa privata ti puoi giustificare quanto vuoi ma se il cliente non compera o rimane infastidito dalle tue giustificazioni non lo prendi. Come privato il servizio lo devi prestare, come statale ti basta essere giustificato e quindi apposto!Certo per essere apposto a certi livelli, ci vuole alle volte più lavoro che prendere in mano la zappa, ma c'è chi questo mestiere lo sa fare senza fatica, cioè i nostri politici. Questo è il motivo per cui Napolitano si è inalberato sulla questione delle intercettazioni, PERCHE' MINANO IL SUO ESSERE APPOSTO CON GLI ITALIANI! Loro devono sempre essere apposto con tanto di cadrghino, altrimenti crolla tutto e si va ad elezioni.

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Si sta applicando la teoria del caos nell'ambito della finanza,ed è un fatto,quindi l'uscita dall'euro significherebbe per la finanza non avere più questo strumento a disposizione,con il ritorno dell'investitore razionale verrebbe meno la speculazione attuata sino ad oggi.L'ho detto in due parole ma il senso è questo,il resto sono proiezioni e dati che non servono a confutare ciò che ho scritto.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora siamo arrivati che la colpa è dell'EURO, come i giornaletti di Berlusconi, come quelli che hanno sempre votato a destra, come i peggiori evasori fiscali, i corruttori, i peggiori giornalisti, Berlusconi per tutti, prima Craxi, Forlani, Andreotti, a quando il Duce, bannate, povi cristi, godetevelo il vostro blogghetto, senza libertàdi parole, tornate alla lira, svalutatelo per i commercianti, gli imprenditori, a svantaggio dei disoccupati, i lavorotari dipendenti, quelli che pagano le tasse, tornate alla lira e vota Monarchia.
Un blog nato con idee di sinistra, trasformatosi per odio di destra, ma può peggiorare,
ognuno è causa del suo male, non accetterò mai la vostra censura fanatici, pericolosi ottusi. certo, non tutti per fortuna.

maria 22.07.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

OT anche oggi la caccia al troll lol
scusate ma se i post di giamba vi infastidiscono non potreste semplicemente clikkarli invece che inveirgli contro?
gli strumenti anti troll ci sono ma non vengono utilizzati.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.07.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AUTOGESTIONE, COME?
by Operai Contro
Autogestione, come?

Di fronte alle devastanti conseguenze della crisi (vedi l’ultimo crash del 20
luglio), sempre più spesso i lavoratori dovranno ricorrere all’autogestione delle
attività in cui sono stati occupati, dalle fabbriche ai servizi (ospedali, trasporti,
scuole …).
Sono esperienze importanti, che è bene seguire con attenzione.
Eliminare i padroni è sempre una buona cosa,perché dimostra la loro inutilità
sociale, soprattutto oggi, con una crisi che ne dimostra a pieno la natura
parassitaria e putrescente.
Oggi, i grandi padroni (e i manager alla Marchionne) sono lanciati in spericolate
speculazioni finanziarie, fregandosene dei disastri, che tanto li pagano gli operai.
Oggi, i piccoli padroni sopravvivono solo grazie agli aiuti statali, frutto delle
tasse estorte a salariati e pensionati, e grazie allo sfruttamento selvaggio dei loro
operai.
Ma non basta eliminare i padroni.
Occorre eliminare anche i rapporti di produzione capitalistici, altrimenti l’operaio
diventa sfruttatore di sé stesso. E non solo. Occorre anche fare i conti con le
istituzioni, con lo Stato, che in un modo o nell’altro cerca sempre di imporre le
regole del gioco capitalista.
Ritengo quindi che sia utile diffondere il comunicato dei lavoratori greci. Che
stanno affrontando i problemi di un futuro che presto ci cadrà tra capo e collo.
E per far fronte a questa situazione prossima ventura, sarà il caso di pensare fin da
ora alla formazione di organismi proletari di autogoverno. E ieri come oggi, il primo
passo sarà eliminare, insieme ai padroni, i loro reggicoda politici e sindacali. Di
destra e di sinistra.
Dino

. Commentatore certificato 22.07.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a giamba tu co stè "terzine" c'hai rotto, nun sarai mai nemmeno l'ombra di un Trilussa: Anche tra i nuovi partiti, che andavano formandosi e che nascevano dalla crisi dell’antica distinzione tra Destra e Sinistra storiche, alcune delle idee propugnate dal massoni andavano prendendo consistenza, anche se contenuti e forme dovevano essere forzatamente diverse. Trilussa visse quest’epoca e la rappresentò nella sua poesia non prendendo però veramente parte, non facendosi partigiano né di un passato che poco conosceva, ma neppure del futuro che non voleva immaginare né profetizzare, accontentadosi piuttosto di registrare con l’ironia più che con il sarcasmo, lo stato delle cose, con l’arguzia, ma anche con la bonomia, la compostezza e la rassegnazione dei popolo che sa di non essere sovrano e che non se ne lamenta, o se ne lamenta con moderazione, ma desidera almeno non essere portato per il naso.L’attenzione di Trilussa è per le cose di tutti i giorni, per le cose minute che sono la rappresentazione in sedicesimo dei grandi avvenimenti e sconvolgimenti che finiscono però col non cambiare in alcun modo lo stato di coloro che non hanno voce nelle decisioni. E infatti l’anima che il poeta interpreta è sempre quella della buona piccola borghesia che, se pure ancora legata agli ideali del Risorgimento, è tuttavia lontana dalle infatuazioni di ogni genere che i tempi suggerirebbero, sensibile solo ai problemi e alle norme fondamentali della vita quotidiana. Ma non una borghesia tutta romana, come tutto romano era stato il popolino irriverente ed anticlericale del Belli, né una vera e propria borghesia che oramai sembrava aver già acquisito un senso della nazionalità e della appartenenza allo Stato italiano con tutti i suoi problemi e le sue aspirazioni, quale era quella emersa dalla poesia del Pascarella di “Villa Glori” e di “Storia nostra”. Piuttosto era una borghesia impiegatizia e di varia etnicità, calata a Roma al seguito del trasferimento della capitale e dello Stato.

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti con gl'incompetenti!
chi sarà il prossimo?


Ecco come si muove l'Italia...
ANSA:
Poco prima della smentita era stato Renato Schifani a mettere un punto. "Il voto anticipato? E' una ipotesi giornalistica", aveva detto il presidente del Senato, sottolineando che il Paese "ha bisogno di una guida" non solo ora, ma anche "dopo il 2013" quando servirà ancora molto "senso di responsabilità". Sulla stessa linea Fabrizio Cicchitto (Pdl), secondo il quale il problema "non è il voto ma la Germania", ed Enrico Letta (Pd) che ricorda come prima di pensare alle elezioni si debba riformare la legge elettorale. La politica però si interroga su come affrontare un'estate che si annuncia bollente sul fronte del debito sovrano.

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S potrebbe fare la differenza varcando le soglie dei Comuni, delle Regioni e del Governo del nostro Paese.

Poichè sarà arduo, in tempi brevi, liberarsi dall'Euro oppure creare quelle riforme europee utili sia a mettere d'accordo tutti gli Stati dell'Unione che in moto un meccanismo in grado di risollevare l'economia globale,

ritengo doveroso AFFIANCARE ALL'EURO nuovamente la LIRA ovvero dare corso IMMEDIATAMENTE ad una moneta parallela partendo già dai Comuni dove il M5S si è affermato magari proponendo alla Banca Etica di rendere possibile un eventuale cambio/circolazione/finanziamenti/deposito della stessa!

Roberto C., Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tipe X dev'essere uno del pd, poi vi dico come ci sono arrivato


giamba, ma li senti quei pizzicorini su le gambe, be so le purci de ostia e capocotta, nun te fanno un pò schifo...?
Manco il lettino te sarva....
Va a fatte un bagnetto, si co li stronzi come a te, e nun rompece li coijoni anarfabeta mentale e psichico, grazie.

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

La domanda delle domande è: cosa resta del mv5s senza Grillo??? quello che resta del PC senza Berlinguer. Ci credevo, ma questo movimento è in realta' una setta, o con me o contro di me è il motore di tutto. Beppe e questo blog sono un disco rotto, affanculo tutti, noi siamo al disopra, si legge fra le righe di ogni post. Siete stati il piu' grande strumento di denuncia, vi ho votato, e credetemi mi piange il cuore. ci credevo in qualcosa di diverso. Ma vedo che il movimento è tutto qui, non si evolve non c'è una fase 2, non c'è dialogo e diversita' di opinione, non c'è SPAZIO per proposte. Farete un botto di voti, sicuro, ma vi avviterete su voi stessi senza aprire al dialogo. Questi post di denuncia ormai puzzano di gia' visto e gia' sentito. saluti

Fabio Cauti, Reggio Emilia Commentatore certificato 22.07.12 10:34| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tempo di vacche magre anche la Sicilia con tutti i suoi strapagati regionali potrebbe diminuire gli stipendi o è demagogia ?

Vittorio ., Sondrio Commentatore certificato 22.07.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandro ma tu vedresti di buon occhio se la city decidesse di entrare nell'euro o ti tieni cara la "tua" sterlina?
Solo per capire se il tuo essere pro euro deriva dal fatto che pensi in italiano ma agisci con la sterlina o meno.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le gradi banche . I grandi fondi pensione . Sono in mano al management che di capitalismo ha ben poco o niente .
Giocano con i quattrini degli altri . Per es. con chi sottoscrive una pensione integrativa . Guardano più ai propri benefit che all'economia reale .
Giocano sui derivati e gli algoritmi . Scommettono più che investire .
Non producono profitti , ma carta straccia, come nei casi Enron e Parmalat .
Robaccia . Per la quale sufficiente una legge per mandarli a giocare a canasta o a briscola .

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 22.07.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Allora perchè non ci diamo una mossa?!! é tutto fermo siamo in una fase di attesa, di buone notizie nemmeno l'ombra!!! per far ripartire l'italia bisogna mandare via questi che non sanno più che fare, se non tassare solo le povere persone!!
Facciamoci ridare i soldi da questa classe politica che ha solo rubato e ripartiamo dando libertà di iniziativa ai giovani che sono pieni di idee.. ormai i 40 e 50enni si sono arenati diamo spazio alle nuove menti!! ritorniamo all'agricoltura e incentiviamo i piccoli mercatini l'economia si fa sul locale non sul globale!! ridiamo il benestare a tutte le persone.. non ai singoli!! le fabbriche non servono a nessuno.. ma inquinano e uccidono!!! incentiviamo i piccoli artigiani!!! creatività e liberalizzazioni!!! troppa burocrazia non serve!!! via i fannuloni e amanti delle poltrone!!
eliminiamo le banche togliamogli tutti i soldi!! tanto non ce ne danno più!!
facciamo un passo indietro per migliorare e imparare dagli errori del passato!!!

Alessandro 22.07.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Il gruppo di Monti doveva essere il gruppo dei MIGLIORI!! Di quelli autorizzati a risolvere la crisi, dei più accreditati a livello internazionale. Bene! I migliori sono i PEGGIORI! E allora perchè Napolitano, il politico comunista li ha chiamati a salvare l'Italia? Semplice! perchè ragiona nella logica italiota che è quella di prendere i "considerati migliori" perchè sono coloro "sulle cui teste si può spendere, indebitare l'Italia". Se avessero messo i peggiori allora i politici NON sarebbeo stati giustificati a pigliare lo stipendio, ma avendo scelto i migliori SONO accreditati a continuare a prendere lo stipendio, perchè secondo la LOGICA STATALISTA "non si può fare meglio di così" o "diversametne di così". E a prenderlo nel kulo sono gli italiani che si vedono svalutare la moneta, perdere il potere di acquisto, aumentare la benzina, aumentare la disoccupazione, e per ultimo perdere anche il lavoro. BENE ALLORA LO STATO ITALIOTA DEL VECCHIO NAPOLITANO VA RIFORMATO nel senso di una tutela per tutti sopra la quale si può ragionare su chi è migliore o peggiore. LO STATO VA RIFORMATO NEL SENSO DELLA RESPONSABILITA' non nel senso del giustificarsi a 360° come si fa adesso. "Non potevamo fare diversamente" echeggia come frase di rito nelle stanze italiote di comuni, province, stato e Palazzi vari" BASTAAA GIUSTIFICAZIONI A prendere lo stipendio e a fare gli scaricabarile sulle responsabilità, CHI SBAGLIA PAGA NEL SENSO CHE IL SUO STIPENDIO SI RIDUCE AL MINIMO GARANTITO PER TUTTI!!
Inoltre gli stipendi dei dirigenti statali vanno commisurati alle condizioni economiche, altrimenti il bacchettone burocratico nascosto continuerà a prendere lo stipendio da faraone perchè nel lontano 19.. lo Stato stabilì che tale doveva essere il suo emolumento, indipendentemente dalle condizioni del PAESE: BASTA STIPENDI FISSI, DEVONO CAMBIARE SE LE CONDIZIONI SONO BUONE O AVVERSE!!

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine la Germania ha vinto la guerra.

Antonella Masia 22.07.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il mondo finanziario che vuole tenere in piedi l'Euro,lo capirebbe anche un bimbo....sono le banche a rimetterci se tornassimo alla lira,sostanzialmente a noi non ci cambierebbe nulla,una svalutazione del 20/30% non cambierebbe nulla,usciamo dall'euro senza timori....facciamolo punto.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Viviana

M’è piaciuto, infatti, di atteggiarmi dinanzi a voi un po’ a SOFISTA.

Però non appartengo certo a quella genia di individui che al giorno d’oggi imbottiscono il cranio dei giovani di MOLESTE FESSERIE e gli insegnano a POLEMIZZARE CON UNA CAPARBIETÀ peggio delle femmine.

Io voglio invece rifarmi a quei famosi uomini dell’antichità, i quali, per scansare il vergognoso appellativo di saggi preferiscono farsi chiamare SOFISTI.

Un cordiale gesto dell’ombrello

TYPE-X (T J), Bletchley Park (UK) Commentatore certificato 22.07.12 10:21| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Italioti, sebbene sia messo peggio di voi in un paese povero con stipendi bassissimi ( ma tanto presto l'Italia intera raggiungerà questi livelli) LEGGETE QUI NIENTEPOPODIMENO CHE IL WALL STREET journal scrive
ROMA CONTRO SICILIA: L'EURO-ZONA SCRITTA IN PICCOLO ( http://online.wsj.com/article/SB10000872396390444097904577538594103624790.html )
RICHARD BARLEY praticamente scrive che l'eurozona ha messo come primO ministro il TECNOCRATE MONTI ( parole testuali!!! ) perché usi il bastone del default e la carota degl aiuti economici in cambio delle riforme (ahahahahahahahahahahahahaha). Barley aggiunge che ADESSO MONTI SEMBRA CHE STIA USANDO LO STESSO TRUCCHETTO CON LA SICILIA. UN PO' DI BASTONE, UN PO' DI CAROTA E VAI CON LE RIFORME ANCHE IN SICILIA!!!!! xD
NON PENSO CHE I SICILIANI SI FARANNO PRENDERE PER IL CULO ANCORA PER MOLTO...

Francesco O., Ostrava (CZ) Commentatore certificato 22.07.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalla padella alla brace....... i giornalisti del potere (questa mattina su la7), proponevano MONTI al quirinale. Che facce toste! Ti viene voglia di....

Angelo P. Commentatore certificato 22.07.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Art. 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


CACCIAMOLI TUTTI!!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono proposte per affiancare la vecchia lira all'euro.Chi mastica economia dica la sua.
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10229

marco colliva, bologna Commentatore certificato 22.07.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi e Beppe ci risiamo con lo psicopatico-omofobo-anarfabeta-romanesco un virus di cui non riusciamo a liberarci che oggi si presenta come "giamba" ieri come ... l'altro ieri, come..., ammazza che stress! Non c'è stà cor cervello scriveva d'annà ar mare, ma stà sempre quà, infatti poveretto, se va alle spiagge libbere de capocotta, dovrebbe fà solo 3 ore di fila e attesa per non riuscire a trovare gia dalle 09:00, un buco di parcheggio, su una striscia di strada, senza marciapiedi, invasa da motorini e macchine per chilometri, e guai a lasciare "UN" calzino all'interno dell'auto che ve sfasceno er vetro! Per poi trovare una spiaggia fatta per il 50% da ferrosità e impestata di pulci, e il mare pieno di stronzi galleggianti come questo d'altronde, ma lui preferisce farlo fra di noi, perchè li troverebbe pane per i suoi denti, o forse perchè omofobo si troverebbe circondato da troppi piselli al vento bisex e checche e trans poveretto, allora dovrebbe andare a pagarsi il lettino negli stabilimenti di ostia forse più adatti al suo fascio pensierino...?
Comunque da quello che vedo rimane fra le palle nostre e quindi ignoratelo, questo una vita non c'è l'ha! Altro che Ida Magli e suggerimenti socio-antropologici suggeriti da un'omofobo??????

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

CACCIAMOLI TUTTI, E' LEGITTIMATO DALLA COSTITUZIONE!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Prima avevano tentato con l'ECU....e qualcuno si ricorda il bagno di sangue dei mutui in ecu...poi non paghi hanno deciso l'euro.....o ragazzi ma è storia,allora a questo punto ripristiniamo l'ecu e teniamoci la nostra moneta.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate e vi prego di rispondere,ma c'è uno stato,dico uno nel mondo che non abbia la sua moneta?
L'EURO E' UN ANOMALIA MONDIALE,così come è strutturato ora.

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La moneta unica

La moneta unica è stato uno strumento che ha permesso a pochi di controllare i flussi finanziari per indirizzarli verso gruppi capitalistici come terza merce di scambio.
La prima era la merce vera e propria.
La seconda la forza-lavoro.
La terza la speculazione finanziaria.
Con la moneta unica si è evitato il controllo della fluttuazione delle monete nazionali,perché dipendenti dalla condizione finanziaria interna ad ogni stato,e si è colpito in un colpo solo le tre merci anzidette.
Con una fava si sono presi tre piccioni!


eh caro mio

questo è un paese

dove sei colpevole

fino a prova contraria

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.07.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

STORIA E INFANTILISMO .
Sono una decina d’anni che ho una mia teoria sull’evolversi della politica internazionale . Parlo degli Stati Continente . Adesso, come allora , ho cercato di spiegare che i piccoli stati non reggono più la concorrenza internazionale , salvo quelli considerati paradisi fiscali o parafiscali , come la Svizzera. Stati rifugio o di parcheggio dei capitali . Comunque a rimorchio della politica internazionale .
Per spiegare questa teoria avevo portato ad esempio l’Italia Rinascimentale che, nonostante, godesse di un certo benessere e i loro banchieri erano apprezzati in tutto l’Occidente , alla fine, dovette piegarsi davanti agli stati nazionali nascenti . Molto più organizzati e capaci di mettere in campo la massa critica dei loro eserciti. Stati come la Spagna, la Francia , l’ Inghilterra etc .
Detto questo enumeravo come stati continente , la Cinindia , gli Usa , il Brasile , la UE . Mentre per l’Africa Nera parlavo di stati potenziali come il Congo e il Sud Africa non ancora in grado di trainare il cuore di quel continente ,come il Brasile per il Sud America ,
Dall’ interscambio tra queste super potenze immaginavo che nascesse una rete di protezione tale da piegare o, meglio, di ordinare il flusso delle valute oltre a quello delle merci . Una stabilità finanziaria finalizzata a valorizzare le capacità più che le furbizie.
Mi viene in mente questo vecchia idea nel constatare l’incapacità , per quel che riguarda l’Europa , di arginare la speculazione al ribasso sul debito sovrano dei vari stati componenti l’UE e accettano l’euro come moneta ( 17 stati) . Un miscuglio di ricette recessive che poco interessano la speculazione che picchia duro ora su uno stato membro ora sull’altro. Una continua manovra finanzia seguita da un’ altra manovra che, in definitiva ,aumenta l’indice di povertà delle famiglie . In altre parole non si fa ora ad approvare una finanziaria ‘salvifica’ che, subito, salgono i tassi vanifi

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 22.07.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Egregia Sig.ra Viviana V - Bologna -

Le scrivo per comunicarLe che nessun qui difende il sud, ne tantomeno vaneggia riguardo una lega del sud..
Comunque ribadisco che un LEGHISTA con la sciarpetta verde è un uomo di merda, senza timori di essere definito rozzo o tribale..
Di tribale qui in Italia ci son 450 parlamentari e senatori che, pur parlando benissimo la lingua italiana, propongone in realtà IDEE POLITICHE degne di persone che nn hanno frequentato nemmeno la 1° elemnetare..
Per di più molti di essi sono mafiosi, papponi e troie..
Con questi personaggi degni di un cabaret di quarta categoria, non possiamo competere con GERMANIA ne tantomeno con nessun altro Stato euroepo ne tantomeno mondiale..
Il senso dei miei messaggi è questo..
P.S.: la vera volgarità non sta tanto nelle parole, ma nelle idee che quelle parole vogliono esprimere o sottointendere..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 22.07.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate se sono un po' egoista e penso solo a come arrivare all inizio del mese ma da quello che leggo non e la cosa primaria che interessa alla gente, torniamo a essere uomini
Ma se potessi avere di che far campare la mia famiglia forse mi resterebbe anche del tempo per pensare all Europa invece l'Europa mi sta uccidendo questo come al solito e un mio pensiero giusto o sbagliato che sia

Carlo fugagnoli 22.07.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Parto dalla fine; aderire alla moneta unica è stato un errore grave, perché ha consentito ai padroni speculatori di dimezzare gli stipendi e raddoppiare i costi per la collettività in un colpo solo. Oggi però uscire dall'euro per tornare alla lira, ho la sensazione che sia un errore ancora più grosso di quello commesso a suo tempo, quando si è entrati nella moneta unica; ma come si fa? Mica si può dire: "Ok, abbiamo scherzato, amici come prima." Il fatto che la Sicilia abbia un credito nei confronti dello stato di un miliardo di euro, quando ha uno spropositato numero di dipendenti pubblici e 24 giornalisti con la qualifica di capo redattore, è totalmente relativo. Adesso la regione Sicilia andrebbe commissariata, dopodiché abolite le regioni a statuto speciale. Inoltre chi ha sperperato soldi pubblici, dovrebbe per quanto possibile restituire il maltolto e messo in condizioni di non nuocere più alla collettività; se non si fa questo, chiunque sarà eletto potrà sempre dire che ha ereditato il deficit dal passato. Basta, questa storia deve finire!

enzo verrone Commentatore certificato 22.07.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Do ut des .
Quando lo stato indaga e il furbo trema .

A quanto ammontano i soldi che Libero e il Riformista hanno percepito senza averne diritto? “Sommando i contributi già percepiti per il 2006 e per il 2007 (da restituire) a quelli da incassare per il 2008 e il 2009, già iscritti a bilancio, l’ammanco supera i 28 milioni di euro. Non basta: gli Angelucci dovranno tirare fuori anche i 5,8 milioni che la Presidenza chiede indietro al Riformista”.

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 22.07.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sull'inesperienza siamo d'accordo e anche che abbia fatto alcuni errori.

Il punto è che fino a prova contraria tali errori siano appunto per la scarsa esperienza e non per mala fede.

Insomma, pizzarotti pensava di gestire un debito immenso di 600.000 € che poi si è rivelato addirittura il doppio. In contemporanea la situazione economica dell'italia è ulteriormente peggiorata rispetto a pochi mesi fa: meno soldi per le amministrazioni pubbliche.

Il buon senso mi porta a pensare che pizzarotti si trovi davanti un problema gigantesco e che ci vorranno anni per ridimensionarlo.

Pertanto trovo fuori luogo questi attacchi continui, che hanno poco di critica e molto di sciacallaggio (pura mala fede).

Per le critiche si dovrebbe attendere almeno un anno e fare i confronti con lo stato di partenza.

marco bellini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal mio esilio volontario in un paese piu' povero dell'Italia con uno stipendio da fame, sono qui a ricordare che BEPPE GRILLO GIà TRE ANNI FA (metà 2009!!!) ANNUNCIò CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA.
Da http://www.beppegrillo.it/2009/10/roma_11_gennaio.html in data 25 ottobre 2009 Beppe Grillo scriveva:
"L'ipotesi di un governo tecnico, presieduto dal Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi per rassicurare i mercati internazionali dopo due anni di dissesto dei conti dello Stato, è all'esame della Presidenza della Repubblica".
Sostituite Mario Draghi con un'altro Mario e abbiam fatto BINGO!!!
Chiediamo a Mister Mario Monti COME CAZZO FARà A MANTENERE IL RAPPORTO TRA IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO E IL PIL ALMENO STABILE AL 120% SE PER L'ANNO 2012 é PREVISTO CHE IL PIL DIMINUIRà DEL 2,4% NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI? LO DICE LA MATEMATICA CHE NEL RAPPORTO SE IL NUMERATORE RIMANE COSTANTE E IL DENOMINATORE DIMINUISCE, IL RAPPORTO AUMENTA!!! QUINDI, SE IL DEBITO PUBBLICO RIMANE COSTANTE A 1966 E IL PIL SCENDE DEL 2,4-3% NEL 2012, COME CAZZO FA IL RAPPORTO (DEBITO PUBBLICO)/PIL A RIMANERE AL 120% PER L'ANNO 2012?!?!? SICURAMENTE IL RAPPORTO SCHIZZERà MINIMO AL 125%!!! Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo alla classe dirigente italiana politica, imprenditoriale, massmediatica, giuridica, prefettizia, ecclesiastica, sindacale, finanziaria, militare, ecc. perché CONTINUANO SISTEMATICAMENTE A PRENDERE PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.
Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo anche al fondo monetario internazionale, all'Unione Europea, alla banca centrale europea perché cazzo continuano a fare pressione sul governo italiano per indurlo ad aumentare tasse e tagliare la spesa QUANDO SANNO BENE CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA E NON RIUSCIRà MAI A RIPORTARE IL DEBITO PUBBLICO NEMMENO AL 100% DEL PIL. ANCHE LORO PRENDONO PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.

Francesco O., Ostrava (CZ) Commentatore certificato 22.07.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente daccordo con Ida Magli su questa unione europea. E' una follia!!!!!!!!!! Su questa follia si stanno avvantaggiando solo ed esclusivamente i tedeschi demolendo le economie degli altri paesi ivi comresa l'ITALIA. Dobbiamo uscire di corsa dall'euro e tornare ad avere la sovranità monetaria e nazionale. Credo sia necessario ripristinare anche le barriere doganali per proteggere il mercato interno dai paesi la cui economia non ha regole ed è vigente lo sfruttamento del lavoro minorile. Non si può competere con questi paesi se non se non abolendo tutti i diritti dei lavoratori tornando indietro nel tempo. La politica attuale, a favore solo delle multinazionali e delle banche non è capace di risolvere i problemi dei popoli. D'altra parte il modello di società che hanno in mente questi signori è quello della società 20 - 80.

Domenico D'Elia 22.07.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

4 a 1 che il Giamba viene bannato nei prossimi cinque minuti...
altro che http://joaquim-truffa.blogspot.it/

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai capito?

Sti imbecilli quando c'è da rimuore certi deficienti se ne stanno a letto!

Ma per favore.....!

Mozart, * Commentatore certificato 22.07.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a beh certo che se consideriamo quelle associazioni a delinquere che sono i partiti di oggi... la sicilia diventa il minore dei mali

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.07.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

1) uscire dall'euro
2) togliere tutte le tasse (imu iva accise ecc..)
3) svalutare a "piu non posso"
4) stampare tutto il denaro che serve
5) (Ri)introdurre la "scala mobbile" e rendito di cittadinanza
6) fare concorrenza a Cina e India
7) varie ed eventuali per "aggiustare il tiro"
tutto questo e possibile?

matteo c., milano Commentatore certificato 22.07.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Più si legge la frase di Lombardo e più si rimane basiti!! Lui in pratica dice "siccome la Sicilia è istituzionalmente all'interno dell'Italia, questa deve trovare i soldi e pagare"!!! E non quattro soldi ma ben 400 milioni di euro subito e 13 miliardi sul lungo periodo!! Ma un bel vaffanculo Lombardo non ce lo mettiamo??? E come postilla il ricattatore professionista siculo Lombardo minaccia "se non ci mandate li danari scoppia la guerra civile in Sicilia"!!! Avete capito bene? La guerra civile!! Cioè in pratica se lo Stato non assiste i dirigenti della Sicilia scoppia una guerra!! E allora chi assiste tutti gli altri orfani d'italia? Il povero imprenditore senza soldi, o il disoccupato, o il povero cristo cosa devono fare? Corda al collo signor Lombardo? Cioè tutti gli italiani si devono mettere la corda al collo perchè a Lombardo e ai suoi migliaia di dirigenti in sovrannumero non arriva l'emolumento di 10-20000 euro al mese?? LOMBARDOOOOOO METTITI IN FILA ALL'UFFICIO PREPOSTO O MAGARI ALL'UFFICIO DI COLLOCAMENTO!!!!

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stato sempre contrario all'Euro, alla macchina infinita del Debito Pubblico, al delirio onnipotente dello Spread, al "Vivere per lavorare"...

una ghigliottina per l'uomo, per la famiglia e per una SANA società!

A differenza del default greco e spagnolo, considerando che piuttosto di uscrire dall'Euro i nostri Politici ridurranno la popolazione alla SUSSISTENZA ed alla POVERTA',

il M5S potrebbe fare la differenza varcando le soglie dei Comuni, delle Regioni e del Governo del nostro Paese.

Poichè sarà arduo, in tempi brevi, liberarsi dall'Euro oppure creare quelle riforme europee utili sia a mettere d'accordo tutti gli Stati dell'Unione che in moto un meccanismo in grado di risollevare l'economia globale,

ritengo doveroso AFFIANCARE ALL'EURO nuovamente la LIRA ovvero dare corso IMMEDIATAMENTE ad una moneta parallela partendo già dai Comuni dove il M5S si è affermato magari proponendo alla Banca Etica di rendere possibile un eventuale cambio/circolazione/deposito della stessa!

Roberto C., Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Una serie infinita di stupidaggini. Gravissime. Sarebbe giusto uscire dall'euro, così le amministrazioni dei singoli stati, potrebbero continuare a malespendere, a rubare 100 dalle tasche dei cittadini produttivi per spendere 110 in stipendi a dirigenti statali e statali improduttivi, in caste privilegiatissime e improduttivissime, anzi dannosissime. E costruendo così quale economia? quale futuro? quale progetto? La Germania vive di correttezza. Gli altri vivono di imbrogli. Ma il bello è, come traspare da questo scritto, che tutti i commensali di questo banchetto degli sperperi, fatti sulle spalle dei cittadini produttivi, impoveriti e indebitati, insistono a diffondere l'idea che sia giusto e "progettuale" continuare a farlo. E, naturalmente, "le colpe sono della Germania". Beppe Grillo, che è un sostenitore di spese statali rispettose dei cittadini e vuole diffondere concetti di correttezza gestionale, deve fare una buona analisi delle malespese statali e dell'euro e dell Italia e della Germania. Poi sicuramente non ospiterà più queste porcherie di articoli.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 22.07.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Giamba ti stai facendo usare dal blog,lo sai questo?I tuoi commenti rimangono sino a quando non vuole lo staff e poi ,cancellato,bannato,dimenticato.....le cose migliori che dici sono tra quegli spazi che lasci...ma non lo sai che è meglio tacere se non si ha nulla da dire...ti diverti a commentare in modo offensivo,ma ti diverti solo tu,sei noioso....sei noioso....

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Il coglione quotidiano lo tenete troppo in considerazione....bannatelo e basta!


vedendo dove il celeste si è fatto la
villa direi che non è mica tanto stronzo
Canniggioni,bastado di un ciellino. 7 stanze e chi doveva ospitare una serie di suorine scalze
o pretini con i sandali,o? bo?

claudio galletti 22.07.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

800 miliardi l'anno sono i costi della spesa pubblica . Le uscite statali possono ridursi in tre modi: rendendo meno inefficiente gli attuali meccanismi di spesa e di approvvigionamento di beni da parte dello Stato; riducendo il perimetro pubblico laddove la presenza statale nonè né utile né necessaria e cambiando le modalità di offerta del servizio pubblico; infine, ridisegnando l' approccio dell' intervento pubblico limitandolo agli ambiti ove è strettamente necessario o politicamente improponibile tentare di eliminarlo .
Ad esempio, ogni anno i contributi alle imprese ammontano a 43 miliardi (comprese quelle pubbliche). Il costo di intermediazione per fare arrivare questi soldi è enorme (in alcuni comparti raggiunge il 26%, vale a dire la burocrazia si mangia un quarto dei soldi destinati alle aziende).Un taglio di un terzo porterebbe in cassa 14 miliardi . si venda la Rai e si intaschinoi 3/4 miliardi di valore dell' azienda .Il valore dei beni pubblici vendibili secondo varie stime ammonta a 7/800 miliardi .Vendiamo 20 miliardi l' anno di asset e abbattiamo il debito pubblico e le uscite di un miliardo l' anno di interessi. I costi della politica , l' abolizione delle province, La riduzione dei parlamentari, l'annullamento dei finanziamenti ai partiti e ai giornali di partito , l' accorpamento dei Comuni, La parametrazione degli stipendi e delle pensioni di chi lavora per il Parlamento con le altre pubbliche amministrazioni , Le consulenze, altri miliardi risparmiati . Sull'approvvigionamento pubblico ,Alessandro De Nicola presidente della Adam Smith Society ,afferma , si possono risparmiare tra i 20 e i 30 miliardi l'anno riducendo gli sprechi e la corruzione locale.-----
Caro Grillo limitandosi solo a mettere in atto queste azioni si abbatterebbe il debito pubblico definitivamente in pochi anni ,rimanendo in Europa a testa alta senza vessare il popolo italiano e lascia perdere l'uscita dall'euro perchè porterebbe ad un disastro inimmaginabile.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Il buon Monti, novello Robin Hood, prende dove c’è per dare dove manca: e se dove manca la gestione statale è fallimentare e gli sprechi indescrivibili, la cosa è per lui assolutamente irrilevante. Intanto il deficit dell’italia ha toccato un nuovo record: 1966 milardi di euro.
Se questi sono gli esiti della cura, meglio cambiare il medico, anzi meglio cambiare ospedale….
Ogni allusione è intenzionale!


Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 22.07.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Per incutere paura, il potere utilizza persino un lessico da orrore in normali eventi metereologici, terrorizando il popolino, con nomi che incutonom un timore mitologico e ancestrale tipo "Caronte", "Circe" domani vedrete che arriverà anche "Dracula", oppure "Polifemo".

Ecco come normali eventi meteo che si susseguono da almeno 4 miliardi e mezzo, vengono trasformati in strumenti di terrore!!!

This is Matrix!!!!

Vera Arpia 22.07.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento

sabato 21 luglio 21012

Giovanni Battista Pellei, alias Giamba o Joaquim

ha nuovamente truffato tramite il sito www.betgroupjoaquim.com

Giovan battista Pellei è nuovamente ricercato!

Torno a postare su questo blog dopo oltre un anno e mezzo perché alcuni giorni fa sono stato contattato dalla Polizia Postale della mia città, organo presso il quale denunciai la truffa e il furto di denaro perpetrata da

Giovanni Battista Pellei di Ascoli Piceno.

L'ometto in questione ha nuovamente aperto un sito di scommesse e raccoglie denaro da ignari scommettitori impedendo poi loro di ritirarlo.

La Polizia ha voluto dunque conoscere da me ulteriori dettagli, segno che le indagini sono in corso, comunicandomi contenstualmente che Pellei, si è reso ancora irreperibile: non si fa trovare al domicilio, non ritira neppure le raccomandate e non risponde al telefono.

Tradotto: Giovanni Battista Pellei è scappato come un coniglio, invece che far fronte alle proprie responsabilità. Un poveraccio che per pochi euro si è giocato la faccia, il futuro e
la sua fedina penale!

Ora questo deficiente è perennamente nel blog di Beppe Grillo per cercare di corrompere altre persone!

F.to

Ugo Castelletti

Mozart, * Commentatore certificato 22.07.12 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Non passa giorno che non arrivi qualcuno a scrivere che così l'Europa non va... Tutta gente che invece quest'Unione del PIFFERO l'ha sempre voluta!
Io lo dissi 20 anni fa quando c'erano le prime avvisaglie che un'Europa fatta prima sul mercato e sulla moneta sarebbe fallita, pensavo onestamente prima, ma direi che il solco è bello tracciato, salvo miracoli dell'ultimo minuto.
Mi piace poi vedere come persone ITALIANE che frequentano questo Blog, pur di dar contro alla loro Nazione, parlano della Germania in termini positivi, dicendo che è giusto che non si accolli i debiti altrui, ma tacendo il vantaggio fiscale avuto dalla stessa con l'Euro-Marco e con le speculazioni degli ultimi anni dove si finanzia a tasso praticamente 0.
Se poi però vai a vedere i post degli stessi su discussioni riguardanti Sud ed immigrazione te li ritrovi improvvisamente buonisti con discorsi sul dare le possibilità a tutti...proprio un Paese strano l'Italia.
Spero vivamente che questa gente NON sia candidata per il M5S e, soprattutto, caro Grillo se vuoi il mio voto è ora che tu RISCRIVA IL PROGRAMMA aggiornandolo specie nella sezione ECONOMIA ed EUROPA!!!

Donato Tobi () Commentatore certificato 22.07.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Il Beccafico ha due sottospecie:

Sylvia borin borin
Sylvia borin woodwardi

Descrizione

Il beccafico raggiunge una lunghezza di 14 cm e ha un'apertura alare di 21 – 24 cm. Il peso ammonta a circa 16 - 22 grammi. La parte superiore è olivastra e quella inferiore è di colore marrone chiaro. L'uccello timido ha un anello attorno agli occhi di colore chiaro e pallido e gambe grigie. Le femmine e i maschi hanno la stessa colorazione. Un beccafico può arrivare ai 10 anni d'età.

Wiky

Buona Domenica, Giamba.
Non Spellar Troppo...

A dispetto del Pappafico.
Veletta in Seconda...

enrico w., novara Commentatore certificato 22.07.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la siscilia, cattolica e puritana, il più rinomato centro internazionale di import export di oppio, eroina, fiore all'allocchiello dell'europa, una terra che con il solo commercio di oppiacei (ricordiamo a chi fosse interessato poco all'argomento che l'eroina sisciliana è u' bucchine, la migliore al mondo per questo molto pericolosa, la droga non fa male, la matematica fa male guarda la bce) potrebbe coprire dieci volte il buco di bilancio dell'intero paese da pantelleria alle alpi, pecché all'incontrario si cerca di farla apparire come una povera terra di imbranati arretrati costretti a rubare per mangiare, quando da almeno gli inizi degli anni settanta ha influenzato la moda, le arti usi e costumi di almeno tre generazioni, da new york a isernia. pecché invece non si premia lo spirito di intraprendenza di questo popolo che per primo ha saputo cogliere il cambiamento della nostra società e che invano come un oppresso popolo di indios dell'amazzonia chiede da decenni a chi ha in mano il potere che gli venga riconosciuto il loro diritto a vivere serenamente con il dono che la natura ha concesso agli abitanti di questa terra tanto incompresa e si cerca in tutti i modi di mettergli il bastone tra i raggi?

keith richard 22.07.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Roma 22 luglio 2012.
Domenica.....
.....Sono davanti al monitor col mio caffè e sigaretta pronta....penso,ora scrivo una proposta di cambiamento.....poi mi fermo:"no....faccio una riflessione su quello che è successo ieri"....e ancora:"ma forse è meglio che cancello tutto e leggendo trovo uno spunto",alla fine mi alzo,mi accendo la sigaretta e vado in bagno,sapete dopo il caffè...

leo c., roma Commentatore certificato 22.07.12 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solito attacco a pizzarotti per colpire il M5S

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10592

marco bellini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aggiungo oltre ai nuloni ninacccciosi
si stà abbassando la temperatura oggi
niente mare.

claudio galletti 22.07.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento

http://www.frontediliberazionedaibanchieri.it/article-goldman-sachs-teoria-del-complotto-tra-leggenda-e-verita-107857756.html

antonella g. Commentatore certificato 22.07.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento

PACIFISTI

Notizia stupefacente. Un migliaio di manifestanti invade Madrid per protestare contro i tagli del Governo, tipo l'abolizione della tredicesima per gli statali.
Da noi, per molto meno, 100mila devasterebbero Roma.......

Cremona 22 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 22.07.12 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo allo schifo più totale, sto facia di cazzo di MONTI è lo zimbello di tutta l'europa e ancora lo teniamo in vita con la mascherina dell'ossigeno.
Si arriva al punto di minacciare una regione che vanta dei proprio crediti verso lo stato centrale. Ecco perchè io sono per una rivoluzione totale, ma stavolta da rompergli il culo. Dove son oi forconari, che fine haanno fatto? MOBILITIAMOCI NON SPARITE NEL NULLA.

URAGANO_ MAZARA Commentatore certificato 22.07.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento

vorrei avere un contatto via e mail con Beppe Grillo

Alessandro Arca 22.07.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

L’omofobia è una sottospecie del razzismo. E’ un razzismo per genere,che respinge la volontà della natura per cui esistono più generi sessuali. Ma a ben vedere, i portatori di omofobia vorrebbero solo un genere superiore, quello maschile, nel tentativo di abbassare non solo i gay ma anche le donne a genere inferiore, per privarli di diritti e di possibilità.
Che una Chiesa maschilista si adegui a questa discriminazione è aberrante, proprio in quanto essa rivela in tale apartheid il suo essere centro di potere materiale e politico e non spirituale. Se infatti essa si rivolgesse alle anime, vedrebbe che tutte le anime sono uguali.
Ma a guardar meglio, chi è omofobo non si accontenta di discriminare come inferiori donne e gay, allargherà le sue discriminazioni, imponendo altre presunte superiorità. L’uomo è superiore alle donne e ai gay, ma l’uomo bianco è superiore al nero, e l’uomo bianco del nord è superiore all’uomo bianco del sud, e l’uomo bianco del nord ricco è superiore all’uomo bianco del nord povero, e l’uomo occidentale è superiore all’uomo orientale, l’uomo nato in uno stato è superiore allo straniero, ma chi appartiene alla Casta di potere è superiore alle legge e a tutti gli altri, e chi ha alti poteri nella Chiesa è superiore a chi ha alti poteri nella politica…La serie delle discriminazioni è infinita e tende a disegnare una gerarchia dove tutto è vissuto sulla base di una scala di superiore e inferiore. E in questa scala aberrante si perde ogni significato morale, ogni valore personale, e tutto si confonde in un inferno globale dove alla fine non è riconosciuto il significato umano di nessuno e solo pochi si avvalgono delle discriminazioni di tutti, perché è più facile comandare un popolo diviso e pieno di odi reciproci che unito in una volontà comune.

viviana v., bologna Commentatore certificato 22.07.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

GaeTana sei una Tipa in Giamba
ma di 'sto passo
Ti brucera' la Pellei...

enrico w., novara Commentatore certificato 22.07.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TENIAMOLO BEN PRESENTE !
Anche l'Idv ( "Italia dei valori") ha le sue "colpe".
Ha accettato i "finanziamenti-rimborsi elettorali", sia come partito, sia come "gruppo parlamentare" della Camera e del Senato.
Sono una "barcata" di soldi e, non sapendo come spenderli, ne ha investito gran parte in immobili, ecc..
Farsi ora paladini dell'abolizione di tale "finanziamento", è solamente una "furbata" , perché continuerebbero a "TENERSI" tutti gli investimenti fatti e li userebbero nelle prossime campagne elettorali.
Mentre il "MoVimento 5 Stelle", coerentemente con i suoi pricipi, sarà a "mani nude", e . GIUSTAMENTE, con le sole "oblazioni volontarie" dei Cittadini.
E' bene tenere presente TUTTO questo !!!

Movimento Indipendentista Ligure 22.07.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Uniamoci per diventare AUTORIZZATI a pigliare a carico degli altri italiani. Facciamo una petizione "Noi come Lombardo!". Se sei fallito da solo non puoi chiedere niente ma se ti chiami Lombardo e parli a nome dell'Unione "fotti lo Stato in quanto autorizzato da concorso vinto nella pubblica amministrazione sicula" allora hai diritto a 400 milioni di euro subito da Monti. Se sei disoccupato e vai a fare la spesa devi pagare 1 euro in più dal prossimo anno per aumento dell'IVA che serve per pagare il gruppo dell'Unione di cui sopra. Perciò bisogna fare un bel gruppone con tanto di cartellone " autorizzati disoccupati con concorso vinto per inserimento alle liste di collocamento" chiede a Monti subito 300 milioni di euro per stipendio minimo garantito.

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Il killer di Denver

di minare edifici, se ne deve intendere un bel po', se ha messo in difficolta' l'esercito USA....Non vi viene un pensierino ?

made in italy Commentatore certificato 22.07.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi, 22 luglio, la chiesa cattolica festeggia santa maria maddalena.
secondo le narrazioni evangeliche fu tra le poche a poter assistere alla crocifissione e divenne la prima testimone oculare dell'avvenuta resurrezione.

da non confondere con la santanchè daniela, che secondo narrazioni gossippare, oltre ad assistere alla crocefissione dell'unto dal signore, non sul monte calvario, ma da un certo monti mario, sembra anche voglia assistere alla resurrezione dell'unto, che non uscira come il cristo da un sepolcro, ma da una palestra e/o centro estetico.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

tempo bello, mare calmo, tutti in spiaggia, olè!


Era anche troppo molesto il razzista di Varese senza che avessimo bisogno del razzista Zaccaria, uguale e contrario, a predicare un razzismo del sud contro il nord
Gentilmente lo preghiamo di desistere dal suo tentativo di stornare contro Giovannino la sua rivincita del sud
Abbiamo bisogno di un paese unito, non di guerre tribali
Questo blog deve diffondere valori positivi e non guerre intestine e questo non è proprio il momento di contrapporre opposti campanilismi, visto che se andremo a fondo ci andremo sia a sud come a nord
I post discriminatori sono da bannare di qualunque parte siano

Razzismo, xenofobia, antimeridionalismo, misoginia, omofobia, anti-islamismo, anti-ebraismo… ogni discriminazione per genere, etnia, censo, religione o qualunque altro motivo, in quanto diminuisce e offende la famiglia umana, diminuisce e offende me che ne faccio parte. Chi è nemico dell’altro uomo per qualche caratteristica naturale o culturale è il mio nemico. La bellezza del mondo consiste nella sua varietà e nella sua multiformità. Solo gli idioti e i malvagi si lasciano irretire in propaganda false e menzognere di chiese o partiti, che mettono gli uomini gli uni contro gli altri, per sfruttarne gli egoismi a proprio vantaggio eccitando istinti di odio e primazia. Solo chi si sente inferiore agli altri ha bisogno di creare motivi di finta superiorità umana per integrare le proprie mancanze e in questo odio inconsulto rivela solo la propria inferiorità morale e sociale. L’uomo integro e completo in se stesso non ha bisogno di discriminare nessuno e vede gli altri come suoi fratelli.

viviana v., bologna Commentatore certificato 22.07.12 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

draghi ...le dichiarazioni positive bisogna farle prima della chiusura delle borse possibilmente all apertura... cose incredibili ma non tanto... quando qualcuno vuole speculare...

emi m., crema Commentatore certificato 22.07.12 08:46| 
 |
Rispondi al commento

CASTA

Rispetto ai 2 mila miliardi di debiti,i costi e privilegi della Politica sono una pagliuzza.

Pero' , sono arciconvinto che una riduzione dei privilegi , sarebbe un gran volano per l'economia.

Molti, vessati da una tassazione vampiresca, mollano. Perche' darsi da fare 10 ore al giorno,per vedere poi i soldi buttati a un migliaio di nullafacenti e imbranati(400 sono i parlamentari USA con 300 milioni di abit.),stipendi doppi degli altri parlamentari europei, carriere che durano60 anni(Napolitano e' in Parlamento dal '53), Capo Polizia,Equitalia,Rai,dirigente nettezza urbana Palermo,con stipendi da 600 mila euro,piu' di Obama.
Sono convinto che , se si cominciasse da qui,a molti imprenditori tornerebbe la voglia di fare,anziche' mettere il cartello "Affitasi/Vendesi"....A Roma (Lega compresa,anzi, in primis) non lo vogliono capire...vogliono i loro privilegi e il lampeggiante sull'auto blu(senno' chi sei)....finche', fra non molto , non ce ne sara' piu' neanche per loro..

made in italy Commentatore certificato 22.07.12 08:45| 
 |
Rispondi al commento

La regione Sicilia ha cinque miliardi di euro di debiti .Ne avanza uno dallo stato . Da che parte pende il piatto della bilancia ?

Da non dimenticare i cinquecento milioni regalati al sindaco di Catania dallo sgoverno Trombeur/Bavoso . Il cui unico merito , come medico, è stato quello di farlo 'tirare' al Sultano delle notti brave con la nipotina di Mubarak, in arte Ruby, la spella nonnetti .
E' da aggiungere che il 'nordista' da fiere Eridano il Bifolco coadiuvato da Treseghe, ha regalato alla Sicilia l'incameramento dell' Iva .

Tanto per urlare a Roma Ladrona , mentre si portava i nostri soldi in Tanzania e faceva la paghetta di cinquemila euro al mese ai quei quattro down che chiama figli .

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 22.07.12 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Tratto da "La Stampa":
"Un sistema delle autonomie fallito e che non può più funzionare, come palesano i default. «Trasferire competenze alle regioni come sanità, educazione o i servizi sociali ha prodotto due conseguenze letali: una spesa senza controlli e la creazione di classi politiche territoriali che ricordano il feudalesimo», frusta l’opinion maker Javier Zarzalejos, guru del think-tank Faes dell’ex premier Aznar."

Rudik G., Torino Commentatore certificato 22.07.12 08:40| 
 |
Rispondi al commento

No,Lui',l'infradito no...popo no...

http://youtu.be/6Xxynro7g10

A meno che,nun siano 'n "tal uisa"...coi pedalini...

er fruttarolo Commentatore certificato 22.07.12 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia deve alla Sicilia un miliardo semplicemente perché la mantiene nel proprio bilancio di giustizia e sanità, l'autonomia siciliana è sulle spalle di tutto il paese e questo semplicemente non è giusto, se si può tollerare una Valle d'Aosta con 300.000 abitanti nei suoi privilegi questo non si può fare con una regione grossa come la Sicilia, 6.000.000 abitanti. Che la Sicilia cresca e stia sulle sue gambe, è un imperativo morale, sopratutto in questi tempi, la Sicilia ha inquinato troppo la Repubblica, anche sacrificando i suoi figli migliori.

MrTitian 22.07.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lutero

Venne in Italia,alla fine del "500,vide la corruzione Romana,soprattutto, la vendita di indulgenze in cambio di oro da parte dei preti corrotti.
Torno' in Germania, fece una religione piu' snella (semplificata direbbe il Calderoli ,che se ne intende). Basta preti, ogni cittadino e' prete, legge la Bibbia e la interpreta e la vive ogni giorno.Basta soldi alla Chiesa.
Io do' da decenni l'8 per mille alla Chiesa evangelica...Sono ateo, ma do' i soldi alla concorrenza...non sono l'unico.

made in italy Commentatore certificato 22.07.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvare la Sicilia con 400 milioni di euro transitori o salvare l'Ilva di taranto sempre con 400 milioni?
Sembra che tutti si siano messi con il cappellone in mano a fare la Mega questua allo Stato!
http://tuttosullavoro.libero.it/gallery/18982/ilva-400-milioni-per-bonificarla/

meglio fare i bravi bambini, non chiedere niente o fare la fila a Palazzo da Monti per chiedere soldi?

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO BISOGNA RIPETERE SEMPRE LE STESSE COSE.

CONTI ALLA MANO E DEMAGOGIA.

Analizzando i programmi delle manovre si scopre che quasi 3/4 dell’ammontare totale della correzione dei conti (oltre il 73%) è stato approvato dal Governo Berlusconi, il resto dal Governo Monti. Ancora più interessante l’analisi degli strumenti di rientro, divisi, non proprio equamente, tra tagli alla spesa (il 37,32% della manovra, circa 30,3 miliardi di euro) e aumento delle entrate (il 62,68% ovvero 50,9 miliardi). L’aspetto più rilevante è dato però dalle priorità delle strategia: quasi l’80% della manovra in atto per il 2012 sarà costituita da incrementi nelle entrate il che, di fronte a un programma di dismissione del patrimonio pubblico quasi assente, equivarrà in sostanza a un aumento della tassazione. Secondo i calcoli nel 2012 la pressione fiscale si attesterà al 45,1% contro il 42,7 previsto in estate, per poi salire al 45,7 nel 2013 (previsione iniziale del 42,6%) e calare, finalmente, solo nel 2014 a 45,5% (contro il 42,4 precedentemente ipotizzato).
E qui viene la parte più interessante. Nel 2012 gli aumenti della pressione fiscale sono attribuibili per il 55,51% alle scelte varate dal Governo Berlusconi e per il 44,49% a quelle del Governo Monti. Ma per gli anni successivi la tendenza cambia radicalmente: il 72,43% della crescita della pressione fiscale 2013 è determinata dalle scelte del vecchio esecutivo contro il 27,57 del nuovo. Il divario aumenta nel 2014: 76,69% per Berlusconi, 23,31% per Monti. In pratica è come se il precedente Governo avesse scelto di caricare i maggiori aumenti della tassazione a partire dal 2013 .

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 22.07.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

un colpo al cerchio e uno alla botte:...mio cognato lavorava nella Petrolifera....mi ha raccontato che molti anni fa i "padroncini" dei Kilolitri, ricevevano finanziamenti a fondo perduto dalla Regione per comprare Motrici e Rimorchi...robetta che al tempo costava circa 200milioni delle vecchie lire...giusto perchè erano regioni a statuto speciale.
Mio fratello abita in un comune della regione friuli venezia giulia..loro hanno ha disposizione un quid di buoni carburante scontati!!!
Noi CORNUTI DEL RESTO D'ITALIA LA BENZINA LA PAGHIAMO E CARA!!!mi sono rotto i coglioni di essere preso per il culo in questo modo!io voglio che i soldi restino nella Regione dove abito e vivo...smettiamola di farci prendere per il culo in questo modo e sopratutto diciamo la verità!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 22.07.12 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Come finirà il confronto tra Monti e "il solito pasqualino che lavora"? La costruzione burocratica italiana oramai assomiglia sempre più al barocco-rococò, ridondante di dirigismo, ogni angolo c'è un dirigente e sopratutto per ogni servizio c'è un motivo per indebitare la collettività. Hai bisogno di una penna a Palazzo Chigi? Allora ci vuole il dirigente che faccia l'ordine di servizio, ma per farlo deve protocollare e avvisare il dirigente del protocollo e bisogna avviare una pratica, bisogna fare un bando ma manca l'ufficio preposto allora bisogna aprire un bando per assumere 10 impiegati e un dirigente e una gara d'appalto per la quale si muovono i politici che a loro volta prendono tangenti all'estero per la penna. La penna deve assolutamente pervenire mediante posta pneumatica per la quale va avvisato il dirigente della posta pneumatica che però a sua volta ha bisogno di essere manutenuta e allora bisogna allertare il dirigente della manutenzione che nel frattempo è in malattia e allora bisogna fare un bando per sostituzione di dirigente in malattia.....Alla fine una penna a Palazzo Chigi costa circa una ventina di milioni di euro!!!

mario mario Commentatore certificato 22.07.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le decisioni prese dall'Italia, come stato membro europeo, sin dalla sua fondazione non hanno mai coinvolto il popolo italiano. Ma, non a causa o non solo per scarsa partecipazione dell'italiano medio, soprattutto, perché tutti i governicchi che si sono succeduti, caratterizzati da ignoranza e provincialismo, hanno sempre ubbidito a ordini superiori imposti dall'alto. Questo metodo funziona ancora, in special modo nei confronti della Germania i cui governanti non molto tempo addietro classificarono il politico italiano con l'appellativo di "Esaù ". Tutto quanto sin qui verificatosi, a cominciare dallo SME, la moneta unica, i vari patti di stabilita', i trattati comunitari e molte altre scelte scellerate decise da poche teste d'uovo(magari marce), e' stato fatto all'insaputa di gran parte degli italiani o, al massimo, informando a mezzo stampa a cose fatte. Io non credo cio' accada perché il nostro politico di turno, magari il solito utile idiota - fateci caso, tutte le volte che si prendono decisioni dall'alto, arrivano sempre i vari professori del cxxxx. o governicchi di transizione: Amato, Prodi, Padoa Schioppa, adesso Monti - sia solo bramoso di salire la ribalta mondiale ma, e' solo che e' un ribaldo e un povero ignorante della Cosa Pubblica e per di piu' un perfetto incapace. Nessun governo democratico, il nostro a parole, neppure quello presidiato da Mussolini si sarebbe permesso di decidere il nostro destino di popolo desovranizzato sotto dettatura di un manipolo di massoni che a tavolino, come per un gioco per bambini, stanno distruggendo intere nazioni, popoli, culture, economie, la pace, il lavoro, l'ambiente, giacche' il loro fine ultimo e' quello di esercitare il potere assoluto creando disordini e guerre le cui vittime saranno ancora una volta contate tra i cittadini europei. La grande Ida Magli ha perfettamente ragione. Non si possono mischiare i ceci con i piselli perché hanno diversi tempi di cottura.

Salvatore Giannasso 22.07.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare gli auguri di buon compleanno a Beppe Grillo che, a quanto mi risulta, oggi (21/7) compie 64 anni, è un onore seguire la tua opera di risveglio delle masse che io ritengo cruciale per iniziare un cambiamento che sarà lungo e difficile perciò 100 di questi giorni !!! Con affetto da uno che ti "segue" da parecchi anni. Grande Beppe.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.12 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Consigli,cosa fare con la crisi ?

Da anni mi lega una fraterna amicizia, datata dagli anni del Liceo e Universita', con un miliardario,ora cittadino Svizzero, figlio di imprenditori agricoli e industriali. Ha venduto le aziende (sapeva della crisi sette anni fa, compro' molto oro a Ginevra). Possiede alcune centinaia di milioni di euro.

Una volta,tre anni fa, gli chiesi cosa deve fare uno come me, uno senza soldi, con la crisi in arrivo.Mi rispose secco :"Non fare debiti, perche' le entrate diminuiranno, e non e' come negli anni 60 che con l'inflazione si pagavano i debiti". Se aveva ragione!
Ho cambiato casa(troppo costosa mantenerla), ho preso una Smart per mia figlia che frequenta Medicina a Verona, insomma, ho fatto debiti per 25 mila euro..Un disastro,ogni mese arrivavo al limite del fido...Una vita di sofferenze. Sono andato in pensione con il riscatto Laurea, ho venduto lo studio professionale, ho pagato i debiti..ed e' tutta un 'altra vita... Ma io sono alla fine del percorso lavorativo..i giovani devono trovarsi lavoro ,metter su casa e famiglia,i genitori hanno esaurito i risparmi...sara' dura.

made in italy Commentatore certificato 22.07.12 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Renato F - Savona
non è Beppe che evita la MMT ma è Paolo Barnard, l'ideologo della MMT, e che evita Beppe - sul sito www.paolobarnard.info se ne leggono di belle sulla diatriba e sui motivi per cui DOBBIAMO uscire dall'Euro
E' un peccato che i due guru non si diano la mano,
ma tent'è.

Paolo D., Padova Commentatore certificato 22.07.12 07:36| 
 |
Rispondi al commento

MI PIACCIONO TUTTI I POLITICANTI CHE PARLANO DI ITALIANI UNITI CHE PURTROPPO DEVONO AFFRONTARE SACRIFICI (TASSAZIONE AL 50% DICONO)..
QUANDO PERO' QUESTI STSSI POLITICI ABBANDONAVANO PER 40 ANNI I SICILIANI PER BENE IN MANO AD ORGANIZZAZIONI CRIMINALI CHE SEMINAVANO SANGUE E TERRORE E LO STATO TRATTAVA CON QUESTE ORGANIZZAZIONI E NON CON I CITTADINI ONESTI, QUANDO LA CALABRIA E' IN MANO ALLA NDRANGHETA DI FATTO,PER NON PARLARE DI NAPOLI, QUESTI POLITICANTI COSA HANNO FATTO?
NO TROPPO FACILE TROPPO COMODO PRETENDERE MO ADESSO DAI CITTADINII ONESTI QUESTO MENTRE LORO TRATTAVANO E PRENDEVANO I VOTI DAI MAFIOSI..
MO PARLANO DI SPREAD CRESCITA...NOOO NON CI SIAMO..PERCHE' IO DEVO PAGARE PER I VOSTRI SBAGLI??? PERCHE' IO CITTADINO ONESTO MI DEVO AFFIDARE A VOI CHE SIETE PEGGIO DEI MAFIOSI?
PER NON PARLARE DI FORMINCHIONII PRESIDENTE DELLA LOMBARDIA PER 17 ANNI-- E ADESSO PONTIFICANO E SCIALACQUANO PAROLE IN TELEVISIONE PARLANDO DI S