Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il neo laureato in Informatica


Laureati_disoccupati.jpg
Per il Governo: "Buongiorno, sono uno studente universitario, volevo fare i complimenti ai tecnici per il lavoro svolto. Mio padre è disoccupato, mia madre è casalinga e mio fratello non lavora nemmeno, visti i nuovi aumenti se riuscirò a pagare le tasse per l'iscrizione all'anno prossimo, a marzo mi laureo in Informatica, e finalmente anch'io sarò un disoccupato, perchè io raccomandazioni non ne ho. Da dicembre non fate altro che tagli... tagli e tagli... capisco il momento di crisi, capisco lo spread, e tutto quello che volete, ma quando penso ai costi della politica, alle auto blu, alle spese militari, al finanziamento ai giornali, e agli sprechi che realmente ci sono, beh in quel momento preferirei non capire. Parlate di crescita e tagliate fondi all'università pubblica e date fondi alle università private, tagliate alla sanità e regalate 4 miliardi al Monte dei Paschi di Siena, parlate di creare posti di lavoro, ma da 7 mesi sono rimaste solo parole, e poi Imu, benzina, e tasse tasse e tasse... beh mi sembra inutile continuare... sapete quello che avete fatto... spero. La verità è che non sapete cosa vuol dire fare la fame, non sapete cosa vuol dire tirare a campare, voi fate i tecnici, con 14.000 euro al mese, (che mio padre non li ha guadagnati mai nemmeno in un anno), e chi se ne frega se la gente muore di fame. Me ne andrei volentieri da questo Paese e spero di farlo al più presto, spero di andare in un posto che mi dia la possibilità di vivere dignitosamente, di portare tutta la mia famiglia con me e dimenticare per sempre questa terra, che ho amato con tutto il cuore, ma che mi sta cacciando via. Tempo fa vidi un film è c'era una frase che mi colpì molto: "Il popolo non dovrebbe temere il proprio governo, sono i governi che dovrebbero temere il popolo!". Ma voi state tranquilli, tanto gli italiani sono troppo stanchi per fare la rivoluzione a patto che non gli toccate il calcio... allora li sì che si scatena la rivoluzione. Buon Lavoro". Antonio

10 Lug 2012, 15:32 | Scrivi | Commenti (121) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Davvero toccante come risposta. Davvero toccante soprattutto, la lettera di questo ragazzo.

Ti auguro il Meglio.

4 Immagini 1 Parola 10.06.14 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono laureato in informatica da 5 anni, secondo voi lavoro??? Sono solo stronzate colossali! L'esperienza è una scusa, io non ho esperienza ovviamente dato che nessuno te la fa fare, per loro esperienza signiifica "impara da solo e non ti pago", l'ho sperimentato stando 3 mesi in uk anche...ma niente! Poi dagli annunci, mettono che devi conoscere 2000 linguaggi, 2000 piattaforme etc....ma loro sanno che nessuno al mondo ha queste conoscenze? Neanche i guru! Annunci falsi e malati, scuse assurde...la verità è che ci vuole un bel calcio per entrare ed avere uno stipendio.Però caso strano i diplomati li prendono ...mah.....

dario83pz 22.03.14 16:05| 
 |
Rispondi al commento

DOVEROSI AGGIORNAMENTI TRATTI DA IL CITTADINO:
SIENA. Scarsa l'attenzione riservata dai media al rinvio a giudizio di Aldo Schiavone e di altri quattro indagati, compreso un ex direttore amministrativo dell'università di Siena, per la <gestione "allegra" del Sum (Istituto Italiano di Scienze Umane) di Firenze, nonostante un lungo e dettagliato <comunicato dell'Ansa. Analizzando la tempistica delle due vicende, la fiorentina e quella senese, colpisce l'iter normale seguito per il Sum, che si contrappone a quello, lentissimo, per il dissesto universitario senese. Senza considerare, nel caso fiorentino, un danno erariale di qualche milione di euro; spiccioli, confrontati con la voragine nell'ateneo senese. Ecco la tempistica nella vicenda Sum:
23 settembre 2011: <si chiude l'inchiesta della Procura di Firenze.

22 febbraio 2012: la Procura della Corte dei Conti <presenta il primo dei tre conti per danno erariale.

13 e 14 giugno 2012: udienza preliminare del Gup di Firenze con rinvio a giudizio degli imputati.

08 marzo 2013: inizio del processo presso il Tribunale di Firenze.

rossana bella 07.12.12 00:38| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno mi sono imbattuta in un post su FB che decantava il buon lavoro di Hollande in soli 56 giorni di governo. Il mio sogno è quello di insegnare. Sono laureata da poco in Storia dell'Arte (12 Aprile 2012)e da noi per insegnare devi fare il TFA (istituito dalla nostra "cara" Gelmini),mi informo e scopro che proprio quest'anno aprono la mia classe di concorso, la A061, però poi, mi informo ulteriormente e scopro che, nel caso andasse tutto bene, il TFA complessivamente mi costa sulle 5.000 euro, per poi essere nuovamente punto e a capo: una precaria! Io non ho quei soldi e mi rifiuto di chiederli ai miei, dato che hanno già i loro problemi. Io mi chiedo, è così difficile togliere tutta questa burocrazia per insegnare?!? Una volta laureata, se veramente si vuole insegnare, non basterebbe iscriversi in graduatoria? Tra l'altro, mi sono informata per iscrivermi in III fascia presso il provveditorato della mia città e guarda caso non le riaprono sino al 2014!!! Sono amareggiata perchè non vedo futuro!

Silvia Valli 18.07.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio...
Ti capisco benissimo...ho all'attivo 8 anni di studio in campo artistico, ho lavorato come decoratrice professionista GRATIS per 2 anni....con la scusa dell'apprendistato e del "ti devi fare le ossa" ti sfruttano all'inverosimile in ogni settore. Allora, siccome a discapito di un diploma e una laurea, non si cavava il ragno dal buco, mi sono messa a fare qualunque lavoro, anche mentre studiavo. Dalle pulizie alla segretaria d'azienda. nel 2009 ho perso l'ultimo lavoro. mi veniva chiesto di badare contemporaneamente alla reception (da cui mi era vietato spostarmi) e dell'archivio (al piano di sotto). Quindi uno dei 2 finiva sempre per farne le spese e siccome non sono ubicua, sono stata lasciata a casa. 3 anni d'inferno, nemmeno le coop di pulizie mi chiamavano piu' in italia (minuscolo, si'!) perche' ero troppo qualificata e troppo vecchia (avevo 30 anni) cosi' mi dissero quando feci domanda da commessa.

Un popolo ONESTO non elegge ladri, generazione dopo generazione.

Quindi espatria, Antonio.
Se la tua patria ti prende a calci, vai ad elargire i tuoi talenti ad una nazione in grado di farli fruttare e di darti qualcosa di meglio in cambio. Quando ci saranno rimaste solo le mummie, in italia, forse si renderanno conto.

Restare e combattere per chi? Per cosa?
Io ho portato le chiappe in UK, 4 mesi e ho trovato lavoro e casa. Posso votare tramite il consolato per i referendum o quantaltro, ho gia' sacrificato troppo laggiu', perche' dovrei stare fisicamente in un paese che mi prende a calci, che mi fa pagare le tasse sulle tasse? Do' i miei soldi a chi mi da' almeno una condizione di vita dignitosa e non da bestia.

Ruth Baruffini 15.07.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione toccare il calcio, anche su questo stesso blog, è l'unica cosa che, come per miracolo, ringalluzzisce l'italiano. Per il resto la stanchezza, anche fisica, prevale e tutto sta semplicemente andando a puttane. Per inciso di recente un mio collega anche lui come te ingegnere informatico è andato via e non è l'unico, nel frattempo viva Balotelli cosi son tutti contenti.

luciano b. Commentatore certificato 13.07.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi e ragazze ditutte le età, religioni e razze resistete, aprile 2013 è vicino, se ci impegneremo a convincere chi non è ancora dei nostri che questi politici e governanti sono ignoranti incapaci incompetenti(le tre I di Berlusconi) e aggiungiamo cialtroni e ladri, in quel mese potremo esultare e cacciarli via. Potremo finalmente avere una democrazia partecipata e non espropriata e cercare di creare un paese a 5stelle per tutti. importante è ricordarsi di votare e fare votare movimento 5 stelle. un abbraccio a tutti

sergio f. Commentatore certificato 11.07.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

"La ministra che al suo primo intervento, promulgando l'allungamento degli
anni lavorativi e l'età per usufruire della ns. pensione, annullando tutti
gli accordi e diritti dei lavoratori, anche quelli che avevano iniziato a
lavorare a 14/15anni(!)o già raggiunti i nuovi limiti da poco introdotti
dal Berluska, la povera e sinsibile ministra si dimostrava degna figlia di
questo stato, esibendosi in lacrime al ns. cospetto per quanto le TOCCAVA e
DOVEVA fare per il BENE di noi TUTTI. Se non ricordo male, a Napoli dicono:
chiagne e fotte...Ma siamo sul serio orgogliosi e vogliosi di "salvare"
questo stato? nato non, come dicono gli storici e i libri propaganda di scuola , dall'amore per un ideale di nuova nazione unita, ma per il solo
espansionismo grandeur ed al tornaconto della monarchia savoiarda. Per
cui, a mio parere, ognune delle 7 parti italiane geograficamente, poteva
andare a far parte di qualsiasi altro Stato coinvolto in quegli eventi
bellici a metà 800 e magari ognuno di noi avrebbe avuto destini assai
diversi. Io sono di Vicenza, avrei potuto storicamente essere austriaco o
francese, addirittura inglese se gli albionici avessero perseguita la loro
iniziale contrarietà a che la mia regione fosse data ai francesi, da loro poi passata all'italia.Volevano il ripristino della Serenissima che facesse da cuscinetto neutrale fra i blocchi. A tuttoggi, visto come siamo
finiti,come dar torto ai lungimiranti inglesi...vedi anche vs. analisi sul futuro, non solo economico, europeo . Del resto, c'è poco (o niente?)da stare allegri, oltre a ciò di cui discutiamo (lavoro, tasse, equità sociale, istruzione e fottimenti vari..), la giustizia, se c'è,è messa molto male, la sanità non sta meglio (dobbiamo confidare sulla ns. buona sorte,
sennò..)e di sperare nel futuro non ho più voglia ne forza. Forse è meglio una nuova rivoluzione:ritorno al passato! Se proprio devo, accetto anche una repubblica federale, basta che io abbia la MIA Serenissima.
Saluti a tutti. Mauri

Maurizio B., Vicenza Commentatore certificato 11.07.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho frequentato anni di corsi, specializzazioni, master e convegni mettendo impegno e dedizione nel settore di mia competenza per l'azienda in cui lavoro.
I risultati e le soddisfazioni professionali mi hanno sempre motivato a metterci tutta la volontà e la passione,rinunciando a volte a giornate di riposo e per scrupolo anche a giornate a casa con l'influenza.
Poi arriva una avvenente collega con la quale non riesco a relazionarmi per la sua arroganza e supponenza. Lei se la fa con il direttore del personale e dopo alcuni mesi vengo spostato di incarico in un settore dove non conosco niente e devo ripartire praticamente da zero. Dopo quasi 18 anni.
SE QUESTA E' L'ITALIA...AUGURI!

Lorenzo 11.07.12 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SERVE EMIGRARE!
DOBBIAMO RICONQUISTARE QUESTO PAESE!
BASTA LAMENTARSI SUL BLOG!
NON E' VENUTO IL MOMENTO DI AGIRE?

anna z. 11.07.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Concetto giustissimo, scritto bene.
Antonio hai stra-ragione.
Ti auguro con tutto il cuore di farcela, di raggiungere gli obbiettivi che ti sei dato.
Buona continuazione, e buona giornata.

piero p., roma Commentatore certificato 11.07.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono un'italiana qualunque,che non va in vacanza da almeno 5 anni,l'ultima che mi sono potuta permettere è stato in campeggio  in tenda alla cascata delle marmore x 5 giorni, ho sentito spesso negli ultimi giorni ,che la spesa mensile degli italiani è di circa 2500 euro al mese,noi viviamo con ben 935,00€ e in vacanza ci andrò il 26 settembre quando una sentenza del tribunale metterà all'asta la mi casa,quindi ho prenotato sotto i ponti,a volte i ponti hanno ottime visuali ;)
Questo è uno strano paese,quando rimani senza lavoro per una crisi prodotta dalle banche,lo stato invece di aiutare la famiglia in difficoltá, permette che le banche ti tolgono la casa e cosi andremo in vacanza per sempre.

Ma non voglio arrendermi ,vorrei fondare un onlus per il sostegno economico allae famiglie in difficoltà ,ci sono tante associazioni ,di consumatori ecc. a cui ovviamente mi sono rivolta alle prime avvisaglie di difficoltà ma invece di aiutare ti complicano la vita con richieste di compilazioni di scartofffie assurde, per poi spedirti da un avvocato che naturalmente devi pagare prima che proceda con la tua pratica,insomma non servono per risolvere, se invece si potesse trovare un sistema per un sostegno concreto,io ho un paio di idee che mi piacerebbe sviluppare con qualche professionista,vorrei fare un appello aiutiamoci !!!!e potrebbe anche essere il nome dell'associazione

Patrizia

Patrizia

Patrizia vitobello 11.07.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Laureata, master II livello, 2 anni di borsa di studio e poi forse da disoccupazione tra 11 mesi... NESSUNO PARLA DI QUESTI FINTI CONTRATTI DI BORSE DI STUDIO (no sono co.co.co... non sono contratti a progetto, non sono apprendistato)..

maria g., milano Commentatore certificato 11.07.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Antonio, non lo so ancora ma probabilmente lascerò anch'io l'Italia entro la fine del 2012. Francamente non ce la faccio più a rimanere precario a vita senza garanzie e senza tutele, sottopagato, sfruttato e spremuto come un limone fino all'ultima goccia. La mia azienda fa aumentare sempre più gli incarichi ma non caccia un solo soldo in più dalle tasche. Sono molto stanco, credimi, non ce li si fa proprio più, davvero.

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.07.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao io ho 35 anni e mi sono laureato nel 2002 e dopo aver fatto diversi lavori tra cui call center, recupero del credito sono riuscito ad entrare in un laboratorio di analisi cliniche privato. No puoi immaginare la felicità anche se il guadagno era a dir poco misero ma riuscivo a fare il avoro che desideravo. Nel 2007 la fine del sogno, licenziato per la crisi ed ora mi posso considerare anche fortunato perchè lavoro in un'edicola pensa un pò. Capisco la tua amarezza ed hai tutta la mia solidarietà e comprensione ma non dobbiamo mollare per noi e per non darla vinta a quei bastardi che ci governano

christian orlando Commentatore certificato 11.07.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Diceva il grande Monicelli: nella nostra storia ci manca la RIVOLUZIONE.....senza di questa le cose non cambieranno.

Paolo Lap 11.07.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

antonio ti voglio bene, nella tua condizione siamo in tanti, anzi in troppi ormai. non dobbiamo lasciare l'italia ma dobbiamo combattere e farla lasciare ai traditori. resisti fino alle prossime elezioni(se ci saranno)

carlo faustini 11.07.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna, la situazione dei laureandi non è quella descritta da Antonio.
Sono anche io un laureando in Ingegneria Informatica. Il nostro è un settore in cui il lavoro non manca di certo. Di frequente si trova lavoro anche prima di laurearsi.
Cerchiamo di non essere disfattisti anche nei settori dove i problemi non esistono.

Marco Santoni 11.07.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Antonio, hai scritto cose vere e giuste che noi Grillini conosciamo bene. Mi dispiace che desideri andare via. Se lo fai pecchi di vigliaccheria. Dovresti resistere e lottare insieme al M5S e altri Movimenti che stanno gia` operando da anni per cambiare il nostro amato Paese. Cerca di resistere e cerca di coinvolgere più persone che puoi, almeno fino alle prossime elezioni. Ti auguro buona vita. Grillo For President

Piero Lisadi 11.07.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio comprendo la tua rabbia, in riferimento alla tua attuale condizione ed alla frustrazione che l'accompagna. Però ho una curiosità: per chi hai votato e per chi hanno votato i tuoi famigliari. Grazie ed auguri per il tuo futuro. Agostino

Agostino Buratti 11.07.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La brutalità dei provvedimenti presi dall' "ultracasta" (gente che non ha mai dovuto confrontarsi con la sciocchezza di dover pagare un mutuo, una bolletta, o, semplicemente, di doversi vestire e/o dover mangiare), senza che venisse intaccato uno solo dei privilegi della Casta politico-finanziaria e del ricco mondo che gràvita e prospera intorno a questo, è la cosa che più fa girare i coglioni; stamane in TV ho visto la protesta dei farmacisti, che rischiano di perdere (pensate un po', amici ascoltatori), sino a 12.000 euro l'anno: con le classiche eccezioni che confermano la regola, direi loro di andarsene tranquillamente affanculo.

harry haller Commentatore certificato 11.07.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che non abbiamo il coraggio di mandarli tutti a casa, invece di andarsene dal proprio paese,si dovrebbe mandare via loro in esilio, i nostri avi hanno fatto una rivoluzione per molto meno, hanno avuto più coraggio loro, quando non c'era la televisione, internet ecc ecc che noi che abbiamo una comunicazione che ci unisce e ci permette il passaparola in tempo reale. Ragazzi..... non andate via da nostro Paese per lasciarlo in mano a degli sciacalli, MANDIAMO VIA LORO!!!!!!!!!!!

Rosina Praino 11.07.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che tristezza leggere queste cose. Ho un figlio al 4 anno di informatica anche io. NOn sono disoccupato per fortuna ma capisco e anche io a volte mi vergogno di vivere in questo paese e se ne avessi la possibilita lo lascerei senza remore. Lo sconforto mi prende spesso avendo 5 figli e non sapendo quale e il futuro che posso garantirgli.

alberto alletto 11.07.12 08:16| 
 |
Rispondi al commento

complimenti ad antonio:
a questo popolo di pecore ignoranti basta non toccare il calcio, e tutti quei programmi di m.... che trasmettono in tv; qualcuno l'ha detto molto tempo fa: ogni popolo ha il governo che si merita....

orso bianco 11.07.12 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza leggere queste parole!!
Ma purtroppo è la triste realtà!
Continuo a sentire giornalai, pennivendoli e pseudo politici che parlano di tutto ma NESSUNO (tranne Di Pietro e Grillo) chiedono a gran voce, come sarebbe giusto, la drastica riduzione di spese militari, grandi opere inutili, finanziamenti a pioggia a giornali, TV ecc,
Ma Dio Santissimo, se non ci sono soldi perchè mai prima di far pagare il sangue alla gente non si eliminano le spese di cui sopra?
Ma anche la mia mamma - terza elementare - lo avrebbe capito, e i professori no??
L'altra sera ho sentito Rosy Bindi che affermava che, anni addietro, il POPOLO aveva rifiutato le preferenze con un referendum e quindi non si possono più proprorre; ma Dio Santissimo il POPOLO aveva anche cancellato il finanziamento ai partiti con un altro referendum che è diventato carta straccia. Con gente come questa dove potremo mai andare a finire? E poi si critica la Merkel perchè non vuole pagare i nostri debiti!!! Ma fa benissimo sinchè restano questi personaggi

nataniele m., stresa Commentatore certificato 11.07.12 07:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domanda a M.M. (senza offesa per i figli di N.N.) sulla tanto sbandierata eccellenza della "Bocchini": come ha fatto Sara Tommasi a prendersi una laurea con 110 e lode che non è buona manco a fare i bocchini?

Viene il legittimo sospetto che la mitologica università di M.M. sia in realtà come tutte le scuole private del Belpaese: paghi e hai il pezzo di carta assicurato, pure se hai un cervello da Renzino Trota Salmonata.

il trailer del film lo trovate su xhamster punto com mettendo nel motore di ricerca il nome della laureata alla "bocchini" :)

bruno bassi 11.07.12 06:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'e una app per l'Italia:

iTaglia
senza dubbio appropriata
signore e signori
e dai tempi di Sacco e Vanzetti che questo schifo di paese ha tradito milioni di emigrati. Ma perche' siete sorpresi? FOrse si pensava che c'era sempre una raccomandazione per tutti? E cosa ci fate con incompetenti dovunque che vi distruggono la nazione quando tutti si raccomandano dal servizio militare alla laurea al lavoro alla pensione TUTTI RACCOMANDATI incompetenti?
Non mi dite quello che succede adesso e' una sorpresa: tra vaticano ndrangheta mafia camorra sacra corona massoni mafia albanese mafia cinese zingari regioni autonome che non pagano un c@##o di tasse CORRUZIONE A TUTTI I LIVELLI politici sociali etc etc ma come fate a dirmi che non la avevate visto questo sviluppo catastrofico?

Giovanni D 11.07.12 03:05| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo il presidente della repubblica che rappresenta il peggio del peggio della raccomandazione di casta senza alcun merito oggettivo e con il massimo delle onoreficienze possibili e immaginabili.

Quello è il problema e non lo studio per tutti che sapere è sempre meglio che non sapere in ogni caso purché si sappia la verità e non ci si riempia di balle spaziali o di seghe mentali inutili la scatola cranica.

racco mandato 11.07.12 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo serafino massoni sarà pure un professore ma non ha il dono della sintesi quando parla.

Non lo condivido perchè è bene che tutti possano studiare.

Quel che non è bene è il vedere che i posti se li prendono sempre i raccomandati incapaci oppure che molti si laureano e diventano dottori deficienti.

se tu prendi la laurea da cretino solo perché conosci delle nozioni più o meno inutili più o meno a memoria dopo non ti devi arrabbiare se non trovi lavoro.

ti devi arrabbiare e diventare VIOLENTO perché la non violenza nella storia non ha mai funzionato (gandi e mandela sono favoline per laureati cretinetti) quando vedi un cretino raccomandato che prende il tuo posto!

bruno bassi 11.07.12 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa è ormai l'itaGlia... questo è diventato sto paese: senza futuro, scippato da tiranni senza scrupoli al servizio della trojka...

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 11.07.12 01:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italiano all'estero da 12 anni dopo che questi infami mi hanno provato a stremere per 10 anni, (immaginate gia' 12 anni fa avevo capito che non c'era piu' trippa per gatti), attivita' chiusa, partito con valiggia di cartone e tanti sogni, ho trovato il mio paradiso in sudamerica (area Brics) grazie politicanti (bossoli puttanieri professori gay ecc. ecc.) per avermi fatto fuggire vi amero' per sempre.
PS. ritornero' a riprendermi quello che mi avete rubato pagandolo 10 volte meno, sto solo aspettando questo momento.

italiano all'estero 10.07.12 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho due figli che si sono appena diplomati(gemelli), e io per correttezza gli ho fatto sapere che non potrò mantenerli all'università o a qualsiasi altro corso. Caro Antonio, capisco la tua situazione.Non è giusto che un ragazzo che ha le capacità di studiare, non possa continuare.
Mi prudono tremendamente le mani, sono già passato attraverso il 68, e giuro che 'ste merde che ci hanno portato a questa situazione, se me ne danno l'occasione, se ne accorgeranno di cosa è capace un cittadino incazzato.

adriano 10.07.12 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Meraviglioso video del Prof. Massoni e ancor più fantastica l'imbeccata ricevuta dal suo argutissimo quanto intelligente amico "fognadicalcutta". Informazione libera e priva di condizionamenti.

giorgio mazzuri, verona Commentatore certificato 10.07.12 23:04| 
 |
Rispondi al commento

l popolo va temuto... adesso è estate, siamo tutti stanchi... Aspetta settembre, questo paese esplode.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 10.07.12 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si può aggiungere a quello che ha detto Antonio .... Purtroppo nulla di buono .... Monti finanzi la scuola privata .... Ma dove cazzo lavorava quel vecchiaccio ????? Ah si alla Bocconi !!!

Alessandro chiatti 10.07.12 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo post amico,hai tutta la mia solidarietà ma sappi una cosa che questa Italia, o meglio ancora questi governanti inetti,rendono la vita impossibile anche a coloro che hanno una famiglia e un posto di lavoro rispettabile. Io me ne andrei domattina.

AA 10.07.12 22:43| 
 |
Rispondi al commento

ANTONIO, CONDIVIDO TUTTO CIO' CHE HAI SCRITTO, DALLA PRIMA ALL'ULTIMA PAROLA.

mic.r. 10.07.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA PER UNA RIVOLUZIONE GANDHIANA IN ITALIA. POSSIBILE SUBITO! (E PER AVERE FINALMENTE PIU' GIUSTIZIA SOCIALE E BENESSERE NEL NOSTRO PAESE).

"SALARIO MINIMO GARANTITO DI CITTADINANZA, PAGATO DALLA FISCALITA' GENERALE". (Istituto già esistente in quasi tutti i paesi Europei!).

Diciamo 500,00 Euro subito, per iniziare, a tutti i Cittadini Italiani maggiorenni, sprovvisti di ricchezze proprie (fatta eccezione per minimi risparmi personali) e di lavoro, iscritti però nelle liste pubbliche di collocamento "obbligatorio" al lavoro.
Possibile attuarlo? Si! Come reperire le risorse? Ho qualche idea ispirata da Robin Hood...
1-Nessun Dipendente Pubblico a qualsiasi livello, (vale per i politici nostrani e vale anche per i burocrati Europei), dal Sig. Presidente della Repubblica fino all' ultimo Funzionario periferico, sia Esso in attività o Pensionato, dovrà percepire più di 3.000,00 Euro al mese. (Già questa somma è un lusso di questi tempi! Tempi in cui ci sono Persone che non hanno nulla. E' una cifra più che sufficiente per vivere...).
2-Abolire i doppi e tripli incarichi e gli stipendi relativi.(Si creano anche più occasioni di lavoro)
3-Patrimoniale severa per i grandi patrimoni! (In questi anni i ricchi sono diventati più ricchi, mentre i poveri sono aumentati e sono anche diventati più poveri)
4-Chi ha rubato alla Collettività in qualsiasi forma, deve restituire il maltolto. (Ed essere poi avviato a lavori socialmente utili)
5-Tutti i soldi del cosiddetto finanziamento pubblico ai partiti, abolito con referendum, (e reintrodotto come "rimborsi elettorali"), vanno restituiti immediatamente allo Stato e ai Cittadini. (La Politica non deve essere una Professione, ma solo una forma di volontariato!).
Saluti.

Lux Luci 10.07.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma non capisco proprio questi posts.

Ti stai lavorando in informatica nell'anno 2012, il che significa che se sei bravo hai lavoro assicurato in tutto il mondo per i prossimi 40 anni.

Capisco le lamentele di uno che si laurea in lettere o scienze politiche, o anche in fisica.

Hai talmente tante possibilita' davanti a te, vai all'estero, metti su una societa' tua, fatti venire un cazzo di idea per un servizi
o online. Iscriviti ad un master (solo all'estero mi raccomando).

E smettiamola di gridare piove governo ladro. Con tutto l'affetto che posso avere per te e la tua famiglia, hai preso la strada giusta negli studi, sei all'inizio della tua vita lavorativa, fai vedere che hai le palle e mettiti a creare lavoro invece di cercare un lavoro.

In bocca al lupo.

Governo Ladro 10.07.12 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio marito ha una attività,ma il lavoro è calato e di molto,le vendite pure.Le tasse quelle no,lì ti calcolano le tasse su tutte le proprietà,mezzi e attrezzature che hai,quanti dipendenti hai e da lì,tramite uno strumento fiscale(redditometro) ti quantificano quanto la tua aziende deve indicare nella dichiarazione dei redditi.Praticamente una azienda può aver dieci dipendenti che producono qualcosa ma l'azienda dove lavorano non riesce a vendere il prodotto finale,allo Stato non gliene frega un bel niente:tu,azienda con 10 dipendenti,un capannone e 700.000€ di invenduto in magazzino devi pagare le tasse.E come posso pagarle se i soldi li ho spesi per pagare operai e costruire qualcosa che non ho ancora venduto e forse non riuscirò nemmeno a vendere???Qui siamo veramente fuori dagli schemi di un normale rispetto umano.

IDA PASSUCCI, BERGAMO Commentatore certificato 10.07.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cavolo, per un momento mi è sembrato di aver avuto un dejavù... Comunque condivido la tristezza e lo scoramento di Antonio e, come lui, ho le valigie pronte e sto sfogliando la margherita dei paesi in uno dei quali andrò a pagare le mie tasse. Ho un figlio ed un altro in arrivo perchè credo nella famiglia ma non ho più nessuna fiducia in nessuna delle istituzioni italiane. Sto pensando anche di rinunciare al mio diritto di voto perchè tanto questa classe classe politica non è in grado di rispondere alle esigenze della gente. Quando tutti gli italiani si renderanno conto di questo allora ci sarà un esodo di massa... Nessuna rivoluzione, per carità, non abbiamo il coraggio di far valere il diritto di avere una speranza per il futuro.

cris coslo 10.07.12 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao! Capisco benissimo la tua situazione e sono convinto ( come altri ) che é meglio se tu vada via da questo paese infame! Anche io ho deciso di pagare le mie tasse all'estero...non sono poche ma mi fan vivere degnamente la mia vita e soprattutto mi danno la possibilita' di fare la mia professione che tanto amo! Ogni volta che ritorno in italia, per la mia professione, mi pento e non sai quanto! Noi italiani abbiam paura di lasciare le nostre famiglie e questo ci uccide pian piano...credimi la mia famiglia soffre un po' della mia assenza ma é orgogliosa di cio' che faccio in giro per l'europa!
Buona fortuna! ( la fortuna non arriva da sola...)
simone
ps: gli italiani piangono solo per un 4 a 0 inutile e vuoto!

SIMONE FASSARI 10.07.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Noi italiani siamo troppo vecchi per mettere in piedi una nostra primavera ma abbiamo ancora il coraggio di mandare a casa questi cialtroni inconcludenti pseudo politici sono solo malfattori uniti li cacceremo via dalle posizioni di comandi ma non lasceranno l Italia impunemente

Riccardo Garofoli 10.07.12 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Finisci di studiare e vattene di corsa. Io parto il mese prossimo. Prove generali già fatte a Gennaio di quest'anno per tre mesi in sud america. Ora il biglietto ce l'ho, il 10 di Agosto saluto tutti e ci aggiorniamo a data da definirsi.

Lavoro sul web per conto mio e adesso la facciamo proprio finita con sto taglieggiamento. Sposto la residenza. Tutto quello che mi guadagno, e dico tutto ergo tasse incluse, verrà speso in un altro paese. Saranno contenti (oltre a farmi pagare circa la metà di quel che pago ora con un costo della vita che è di 1/3).

Ti auguro di cuore di partire e di non illuderti con stage o collaborazioni di qualsiasi ameno tipo. Vattene. Se dovessi rimanere (almeno nel medio periodo) hai davanti tre possibilità: affiliarti alla mafia illegale (vivi dal dignitosamente al bene), affiliarti alla mafia che si autodefinisce legale (vivi dignitosamente bene) o fare lo schiavo (vivi da schifo). In quest'ultimo caso tieni conto che il contesto è quello del cane mangia cane.

Se hai un minimo di intraprendenza e di fiducia in te stesso vattene di corsa. E' il miglior regalo che fai alla tua vita.

Francesco 10.07.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio non sai quanto ti capisco. Io sono della Prov. di Napoli e con questo ho detto tutto come amava dire Totò. Sto' pensando da molto tempo di andar via da questo Paese da cui non mi sento tutelato.
Siamo al cospetto di una categoria dirigente che fà solo i propri interessi. Non credo che esista la crisi, il sistema è la crisi. Le prospettive sono poco incoraggianti.
Non capisco perché non si parli mai di Massoneria, Illuminati,ecc. tutti sanno che controllano le masse ma nessuno lo dice.
Siamo andati oltre all'indifferenza, siamo alla rassegnazione, alla depressione di massa.
Non c'è la seria volontà di risolvere le cose, a qualcuno le cose vanno bene cosi.
Un governo tecnico, serio !, doveva essere al di sopra delle parte ottimizzando le risorse, riducendo gli sprechi,ecc.
Ci voleva un Bocconiano per far peggio dello Psiconano ? Io penso che sia stato tutto progettato perchè sennò non si capisce il perchè si continua in questo modo.
Comunque, caro mio antonio, ci sono Nazioni molto più serie della nostra, vedi Svizzera, Norvegia,ecc.
In bocca al lupo, Ciao !!!

giuseppe barra 10.07.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho mia figlia fuori dal Italia mi manca e in Australia lavora e laureata in architettura per mantenersi fa un po' di tutto lavori umili ma ben pagati la sto costringendo a rimanere li lei e fuori dal Italia da tre anni e non ha ben presente la nostra situazione che è drammatica serve un cambiamento radicale del Italia andate fuori se e quando riusciremo a cambiare qualcosa vi richiamiamo noi

Riccardo Garofoli 10.07.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio sono un padre di 66 anni ho due figli,le tue parole sono quelle di tanti giovani come i miei e
devo dire che mi sono commosso.Spero in un domani
migliore per tutti voi future generazioni.

walter p. Commentatore certificato 10.07.12 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono amareggiato ragazzi seri che come i miei nipoti e come Antonio non sciupano i sacrifici dei loro genitori studiano con profitto si laureano con dei 110 e lode e quando entrano nel mondo del lavoro vengono discriminati a favore del figlio di del nipote del dell' amico mio vorrei per te un futuro sereno un lavoro per il quale hai studiato e ti appassiona ma visto sentito e provato di persona mi fu chiesto di tesserarmi in cambio di un lavoro non lo feci rimpianti no posso parlare e ora scrivere senza remore colpe ne ho si essendomi via via impegnato mettendoci la faccia per chi prometteva cambiamenti ora sfinito e pluri fregato mi impegno per raccogliere anche un solo voto per MV per dare una speranza a tuti gli Antonio e a un paese alla canna del gas


luciano mancini 10.07.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Queste persone non possono capire la tua situazione Antonio, vivono in un altra realtà. I figli magari "studiano" all'estero in qualche università costosa e i loro pensieri non son certo rivolti alla nostra di istruzione. Mi spiace proprio, ma secondo me il tuo futuro può essere solo all'estero....

Alessandro Mattiuzzi Commentatore certificato 10.07.12 20:55| 
 |
Rispondi al commento

La creazione di un orto urbano collettivo porta benefici per gli individui, i quartieri, le città e le comunità di cui esse fanno parte.
Vantaggi per i singoli
Salute
L'orto urbano comunitario è un mezzo per avere a disposizione alimenti freschi autoprodotti. I vantaggi sono: gli individui e le famiglie, prendendo parte alla coltivazione di un orto, hanno accesso a cibi freschi, nutrienti e variati che contribuiscono alla salute nutrizionale;
coltivando l'orto gli individui fanno anche attività fisica e ciò contribuisce alla salute fisica.
Apprendimento
imparare a coltivare delle piante è mentalmente stimolante e permette ad un individuo di acquisire conoscenze e competenze;
se, per coltivare, si usa il metodo dell' agricoltura biologica derivato dalla permacoltura, si acquisiscono conoscenze raffinate di coltivazione che permettono di ottenere alimenti biologici con poco lavoro di manutenzione; gli orti possono essere utilizzati da comunità di autoformazione, scuole e università, come luoghi di apprendimento;
gli orti sono il mezzo per apprendere come minimizzare i rifiuti e riciclarli attraverso il compostaggio;
gli orti sono il mezzo dove apprendere il rispetto e la cura per il proprio territorio e per i beni comuni:
statisticamente in zone dove vi sono orti collettivi diminuiscono il vandalismo e la criminalità.

Vantaggi sociali

Socializzazione tra individui
• l'orticoltura collettiva è un'attività sociale che implica la decisione, la soluzione di problemi e la negoziazione dei conflitti, oltre all'accrescimento
di competenze per i partecipanti;
• gli orti sono luoghi di incontro con gli altri, sulla base di comuni obiettivi ed affinità;
• gli orti come spazi sociali, possono essere usati per costruire un senso di comunità, di cooperazione sociale e di appartenenza su base territoriale.

Angelo Sofo, Garbagnate Milanese Commentatore certificato 10.07.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Antonio
se mi posso permettere:
1. lingua inglese
2. laurea in tasca
3. biglietto in mano

non ti fare fregare, l'italia è un paese senza futuro!!! troppo debito e mentalità che non cambierà mai! lanciati all'estero, vedi Svezia, Inghilterra, Australia o Canada.
non ti fare fregare dal sentimentalismo!!! potrai tornarci per le ferie.
alcune cose italiane sono troppo lente da recuperare (ad essere ottimisti). sanità , giustizia, stato sociale. fuori c'è il mondo, lanciati!!!
in bocca al lupo

P.S. fra tre anni ti raggiungo anch'io nel gruppo degli italiani all'estero!

nino m. Commentatore certificato 10.07.12 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo, questo è il paese che fino a 2-3 anni fa votava con più del 50% il governo del signor B, fatto di nani e ballerine. I popolo italiano è fatto così, un pò ignorante un pò masochista. Questa classe dirigente ce la siamo scelta noi. penso che ci sia ancora un bel 30-40% che tornerebbe a votare il sig. B con una campagna elettorale fatta come si deve.

ggg ggg 10.07.12 20:39| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa ci si aspettava dalla lobby sionista che abbiamo al Governo? Più soldi alle loro banche....queste lettere non servono a nulla perchè non li toccano minimamente

valerio B 10.07.12 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sistema Italiano è un organismo cancerogeno.
è un organismo in quanto ha un suo sistema di autodifesa e ti attacco e come ogni organismo è composto da tante cellule che con il loro DNA seguono un piano individuale che come i frattali è uguale al piano dell'intero organismo. Questo DNA è l'individualismo, ed è cancerogeno perchè distrugge tutto quello che lo circonda.
La cosa strana, che suscita in me la voglia di vivere 200 anni e vederne l'effetto, è che come un cancro uccide lo stesso organismo che gli da nutrimento.
Tra qualche anno l'ingordigia dei politici potrebbe portare gli italiani a non avere più niente da dare allo stato. La disoccupazione sarà tale che anche con il 90% di tasse lo stato non riceverà nulla. A quel punto sarei curioso di vedere cosa faranno i parlamentari. Per quell'epoca l'indebitamento non esisterà più perchè nessuno stato ci vorrebbe come debitori. Forse investiranno all'estero tutti i miliardi estorti al paese, in aziende sane di paesi sani, e vivranno qui come sceicchi nel deserto.

Per me questo comportamento è un attacco premeditato contro il paese e non vedo perchè non definirlo alto tradimento nei confronti della nazione. E' per difendersi da critiche di questo tipo che hanno inventato la parola "terrorismo" perchè se l'italiano ne diventasse consapevole passerebbe dalle parole ai fatti e costituirebbe quella che in tutte le invasioni è sempre stata chiamata "resistenza".

Cornelius 10.07.12 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!
Presto sara' l'Italia a mandarti via...
Appena ti sarai laureato, sarei un peso inutile per questo paese di vecchi sfigati e raccomandati.
Questo sara' l'unico favore che questo paese ti avra' mai fatto!

Luca Scalia, Palermo Commentatore certificato 10.07.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

ti consiglio vivamente di compensare la tua formazione tecnologica con letture esoteriche e mistiche.

bibbia

corano

vangeli apocrifi

in particolare tutto quanto possibile su melchisedek, enoc e anche sull'egitto (oisiride, iside ecc.) qualosa sugli esseni ed il rapporto con i cristiani.

qualcosa sulla kabala

ermete trimegisto

e poi sipritismo e reincarnazione

tutto quanto trovi riguardo la voce "saggezza"


Ti serve come "VACCINO" per salvarti dalla follia teconolgica che comunque ti servirà per vedere la natura dell'essere umano con il giusto occhio critico.

La salvezza è nella conoscenza degli ARCHETIPI.

bruno bassi 10.07.12 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vattene via dall'Italia il giorno dopo la laurea! Io ho aspettato 2 anni per emigrare, illudendomi di potermi fare una posizione accettabile senza raccomandazioni, conoscenze e calci in culo.... impossibile. I migliori risultati professionali li ho raggiunti da quando mi sono trasferita all'estero. Resta il rammarico di amare tanto il proprio Paese e vederlo svilito da un branco di sciacalli. Resta la nostalgia per la propria famiglia che si vede quattro volte l'anno.
Ecco, alla fine questi avvoltoi di politici non solo mi hanno sfilato la pensione, mi hanno negato il diritto al lavoro, et cetera, ma mi stanno derubando di una cosa immensamente piu' importante, che e' la mia famiglia.

Nicoletta Laude 10.07.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

All'interno di palazzo Chigi c'è pure un ospedale cn medici, infermieri, personale vario il tutto a disposizione del personale che lavora nel Palazzo: costo per i cittadini oltre 3 milioni di euro l'anno! Ma questi fannulloni parassiti inutili non possono fare la fila, subire le liste d'attesa, cercarsi l'ospedale, ecc. come facciamo noi tutti? E scommetto che non pagano nessun ticket! Monti sveglia! Sono stato tuo studente all'università ma me ne vergogno! Elimina i veri sprechi! Questi idioti non hanno capito niente o fingono di non capire: il popolo non lo devi fare incazzare troppo perché poi diventa pericoloso!

Giuseppe Maldera 10.07.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che cambiera un bel niente la maggioranza dei nostri compaesani sono ignoranti succubi dei preti e della tv cretina sono pronti a votare silvio e a dargli la figlia minorenne e vergine al re dei coglioni ,ormai ho 58 anni per anni ho sperato in un mondo migliore sono cvome antonio ho perso e vorrei partire per il brasile cuba o che ne so ma voglio andare lontano da questi ladri e da questa merda che ti avvolge giorno dopo giorno è impossibile vivere troppa burocrazia ti soffocata e non esiste nessuna giustizia , ho tanta paura per i giovani i loro padri erano colpevoli di aver votato i porci ma i giovani che colpa hanno di essere nati in un paese di merda?

valdo plavan 10.07.12 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Io sento solo parole. Bastonate a chi se le merita non ne vedo...... Nè vedo piazze piene di gente incazzata. Diamo la rivoluzione in outsourcing ?

kahhhtt (colpo di tosse) 10.07.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Salve Antonio,mi fa piacere che questo paese sta in mano a gentaglia. Fai benissimo a andare via appena ti laurei.
Per due motivi: il primo che il tuo studio, il tuo sacrificio,le tue competenze future non devono servire per questo paese, non lo meritano questi schifosi.
Il secondo e faccio il mio esempio, ho 45 anni, mi sono laureato come te, i miei hanno fatto sacfrici come i tuoi e oggi devi ripartire daccapo. Ecco perche devi andare via, se potessi ritornare indietro scapperei subito, anche se ci sto pensando ancora

Pierpaolo Tito 10.07.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Antonio, ti faccio i miei migliori auguri per la tua Laurea, penso che un paese che non valorizza il cervello e la ragione non meriti gente d'ingegno e intelletto, quindi se puoi vai a fare esperienze all'estero. Io non sono così ipocrita da lamentarmi, ho un buon lavoro e ringraziando Dio e le mie capacità ho finalmente un posto fisso, e lo auguro a tanti giovani come me. Quel che posso solo dire è: è proporzionale la percentuale di detrazione dallo stipendio per le tasse rispetto a quello di questi signori che millantano di volere il bene del paese? Non credo ma sono un povero ignorante..cambieranno le cose? mah..

Fabrizio Doria 10.07.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Sfrtunatamente è vero che questo paese è fatta di gente STANCA e senza speranza che se n'è andata (io sono uno di loro). Se vogliamo dare di nuovo un futuro al paese la prima cosa che M5S deve fare è RIDARE SPERANZA !!! questa è la grande sfida. piu importante di tutto il resto!!!

Daniele Canestri, Empoli/Estero Commentatore certificato 10.07.12 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Io invece mi chiamo M. e sono un neolaureato con il massimo dei voti. Sono disoccupato. Ma la mia storia ha ancora più dell'assurdo. Ho partecipato tempo fa ad una borsa di studio del MINISTERO DEGLI ESTERI per lavorare presso ambasciate e/o consolati italiani all'estero. Ho vinto questo bando ma non sono potuto partire. Il ministero non paga, non dà un rimborso, un'agevolazione, un aiuto per chi meritocraticamente ne avrebbe diritto. Ma in questo paese la meritocrazia è sul più ricco non sul più bravo.
Se consideriamo gli stipendi medi di un ambasciatore trovo vergognoso che proprio dal MINISTERO non si offra un minimo contributo per un ragazzo che deve sopportare tutti i costi di vitto e alloggio in un paese estero.
Non voglio rivelare il mio nome, sarò un cordardo, ma ho sempre paura che un domani, in un momento come questo, possa ritrarmi tutto contro.

M. X. 10.07.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig. Antonio, saranno loro a dover lasciare il paese con le pezze al culo, perchè quando pederanno le elezioni, la prima cosa che verrà fatta in un solo giorno, sarà quella di far svuotare le tasche a tutti.
Dovranno restituire al paese tutto fino all'ultimo centesimo.

Vittorio B. Commentatore certificato 10.07.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, non finirà a tarallucci e vino, la gente ormai è davvero stufa.
Stiamo vivendo una sorta di colpo di stato degno del peggior trasformismo.
Non dobbiamo arrenderci, dobbiamo aspettare il grande giorno, dobbiamo esercitare un tam tam senza precedenti, bisogna assolutamente schiantarli per continuare a sperare in un futuro migliore per tutti noi.

Vittorio B. Commentatore certificato 10.07.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

hai proprio ragione antonio , a questi cazzoni di italiani basta che non si tocchi il calcio e l'abbonamento sky poi per il resto possono mangiare anche bucce di patate

Luca 10.07.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio,
ti auguro miglior fortuna, non ti scoraggiare e comunque dai un occhiata a it.indeed.com per le tue ricerche di lavoro. In bocca al lupo!

gpd 10.07.12 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio, stai fermo lì perchè ho paura che prima che tu vada via vedrai una nuova Piazzale Loreto. Questa gente non ha capito che se continua a tirare la corda scoccherà la scintilla che accenderà un'ordigno che nessun esercito sarà capace di disinnescare. Ricordati che il DNA degli Italiani che hanno abbattuto il fascismo è ancora presente nelle nuove generazioni di giovani come te che sono stati traditi da questi bastardi di merda. Tieni duro perchè cadranno molte teste.

Maurizio Carlo 10.07.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento

caro Antonio ti rispondo perchè potrei essere tuo padre ti do un consiglio non mollare sai una volta avevo un amico che era emigrato in grmania e mi disse che stava benissimo ma con il tempo venni a sapere che si stava meglio ma come in un piccolo appartamento in sette o otto amici io gli dissi che io ero piu propenso a cercare di cambiare le cose nel mio paese non ci sono riuscito ma questa volta penso che una bella spallata glila diamo forza.

franco flamini 10.07.12 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Spero vivamente che il M5S possa spazzare via questi politici.
Spero che i giovani come Antonio possano finalmente trovare un lavoro per vivere dignitosamente senza raccomandazioni e senza chinare la testa davanti ai potenti di turno.
Il M5S finalmente ci dà la possibilità di pensare ed agire come cittadini evoluti quindi siamo noi che dobbiamo decidere che strada prendere.

paola s. Commentatore certificato 10.07.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo,Antonio,le tue sono parole sante che condivido...ma,non sono d'accordo sul tuo giudizio degli Italiani.Sì,è vero,c'è stata rilassatezza,conformismo,politica clientelare e ...altro...Ma adesso buona parte,anzi buonissima parte è,secondo me,pronta al cambiamento....a spazzar via questa orribile zavorra che chiamano politica...
Coraggio Antonio...vedrai che ce la faremo.....

mario vianello 10.07.12 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio
non sei tu che te ne devi andare dall'Italia ma sono questi parassiti che dobbiamo togliere dai posti del potere e mandarli finalmente a lavorare, come dobbiamo far lavorare tutti gli italiani.
La cosa non è difficile se lo si vuole, perchè in questo paese il lavoro non mancherebbe se il governo se ne occupasse. Invece abbiamo una ministra che pensa che il progresso sia licenziare, togliere l'art. 18 congelare 400mila esodati, ecc.
Quindi inpegnamoci per cambiare le cose... possibilmente in modo civile e democratico

PL 10.07.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, la rivoluzione gli italiani non l'ha fanno perchè son troppo stanchi fuorchè non gli tocchi il calcio. Però è anche vero che ci sono dei limiti. Limiti che non possono essere superati. Gli italiani lo stanno capendo adesso, nell aria circola quell atmosfera di disperazione, di impazienza e sopratutto di rabbia. Una rabbia che aumenterà sempre di più giorno dopo giorno fino ad esplodere in qualcosa che non si puo prevedere e non si sà che conseguenze seguiranno. Ecco, questi sono i limiti invalicabili. La classe politica non lo capisce non lo vuole capire. Parlare di elezioni politiche non ha alcun senso in questo momento per il semplice fatto che non si sà cn quali scenari si andrà ad alle elezioni e sopratutto non si sà SE si andrà alle elezioni! I politicanti parlano, parlano in politichese e non si accorgono che stanno seduti sopra un vulcano in attività. Peggio per loro. Verrà ben presto il momento cruciale per noi: o iniziare a dire BASTA e cambiare le cose impegnandoci tutti e metterci in gioco oppure lasciare questo paese alla deriva ed emigrare altrove. Decidiamoci.....

Gaspare M. Commentatore certificato 10.07.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

- 200mila prestazioni sanitarie in meno.
- 30mila posti letto in meno ( il 10% circa di quelli attuali).
- 200 ospedali in chiusura.
- Oltre 1000 reparti in meno.
- Aumento dei Ticket.
- Tagli sulle lenzuola pulite.
- Meno siringhe.
- Meno farmaci.
- L'ordine primario dei medici grida alla morte del servizio sanitario nazionale.

Chiediamo che lo Spending Review sia rivisto e che non siano effettuati i tagli sulla Sanità.
Il servizio sanitario già pecca, ci sono casi quotidianamente di malsanità, noi chiediamo di evitare qualsiasi tipologia di tagli ad un servizio che ci spetta di diritto.
Intanto voi vi siete tutelati con l'autorizzazione di poter ottenere servizi medico-sanitari gratuitamente....ma noi non siamo inclusi in questo privilegio.

NO ai tagli sulla Sanità!!

Per ottenere questo, ci mettiamo una Firma !!
http://www.petizionionline.it/petizione/no-ai-tagli-sulla-sanita/7530

Chiara Cichero 10.07.12 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono riuscito a dimostrare matematicamente i danni che sta facendo il governo Monti . Ho messo la dimostrazione matematica su Wikipedia :

http://it.wikipedia.org/wiki/Politica_economica

Ciao

gian 10.07.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo che vuole fare la rivoluzione deve sapere cosa mettere al posto di quello che vuole abbattere!
Il popolo italiano, semplicemente non lo sà!
Il popolo italiano, al di là delle frasi fatte, è contentissimo di questi politici, basterebbe un abbassamento dello spread, una milionata di posti da precario a 1000 euro, sanremo, la partita, ed il televisore lcd da 50 pollici a rate, e ritorna la serenità!
Popolo di merda!

luca ., Ancona Commentatore certificato 10.07.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquillo Antonio, se ti laurei in informatica un lavoro lo trovi, a meno che non la prendi con i bollini della benzina...

Michele Ferrazzano 10.07.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

1- in italia la laurea in informatica o ingegneria informatica è completamente inutile

2- la laurea in informatica di solito equivale a un neodiplomato perito informatico come possibilita lavorative: stage 3/6 mesi (se va bene con rimborso) e poi contratti di apprendistato. la differenza? il neodiplomato quando avra l'eta del neo diplomato avra gia un bel indeterminato + stipendio decente.

3- al giorno d'oggi se non trovi niente nel campo informatico basta che ti sposti nelle metropoli piu grandi

4- se un informatico oggi in italia non trova lavoro neanche nelle grandi citta era meglio se faceva il commesso in qualche negozietto o a 16 anni andava a fare il meccanico

detto questo il lavoro sara un diritto ma l'italiani sono i numeri uno a pretenderlo e gli ultimi a farsi un mazzo per cercarlo.

con chiunque parli (che è disoccupato) ti dice sempre "ho fatto il possibile", peccato che in realta non fa mai una beata mazza, o se proprio ha fatto qualcosa, poteva fare molto di piu.

l'unica cosa che concordo al riguardo di questo post è che gli italiani sono capaci di fare casino solo quando si tratta di calcio, per il resto ogni disoccupato d'italia merita la sua disoccupazione.

Paolo F. Commentatore certificato 10.07.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io me ne sono andato nel regno unito, e non credo che tornero' in italia, qui lo stato sociale e' davvero anni luce avanti.
Ti faccio 2 esempi, siccome non guadagno tantissimo fino a quest'anno pagavo in busta paga il 5% di tasse, dall'anno prossimo invece non paghero' piu' tasse perche' e' cambiata la legge (0%).
Mi daranno dei contributi per mio figlio in compenso.
Gia' che l'universita' e' gratis ho pensato bene a tempo perso di iscrivermi, tanto mi pagano pure i libri e i viaggi all'universita' (visto che non posso frequentare solo per quando andro' a fare l'esame).
Quando l'Italia sapra' garantirmi qualcosa di simile forse tornero'...
Se nel frattempo mio figlio si fa la sua vita qui forse non torno comunque.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 10.07.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Antonio sei un bravo giovane e approvo tutto quanto hai scritto : basterebbero un migliaio di giovani come te per ripulire il parlamento.... se lo fossi ancora saremmi stati in dueerci per eessere i primi del gruppo !!
ti auguro di andare avanti e fare quanto meglio credi!!

Umberto Marilungo 10.07.12 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio che dire hai perfettamente ragione. Pensa che a mio figlio di anni 16 sto dicendo di studiare e poi andare all'estero a lavorare . Forse solo così potra' vivere onestamente e con dignità . E ' un vero peccato dover andar via da un così bel paese! Ci torneremo forse a trascorrere le ferie . Io cercherò di scappare via se mai riuscirò ad andare in pensione perche' con quello che mi daranno di pensione(dopo più di 40 anni di lavoro) nn mi permetterà di vivere dignitosamente anzi sarò povera e se la salute me lo permetterà faro' come il caro padre me ne andrò a santo domingo a finire i miei giorni.

Maria 10.07.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Grande Antonio, hai detto solo sacrosante parole.
Ti auguro ogni bene possibile per il tuo futuro e quello della tua famiglia.
Qui purtroppo oltre al malaffare della politica fanno incazzare l'inerzia e la passività di molti italiani che accettano tutto tranne appunto che gli si tocchi il calcio.
Dobbiamo davvero mobilitarci tutti perchè è l'unico modo per cambiare il paese.

Andrea Scalbi 10.07.12 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio capisco la tua demoralizzazione ma darsi per vinti è fare il gioco di chi ci governa, io penso invece che dovremmo tutti quanti rimboccarci le maniche e a dispetto di tutto puntare sul riprenderci la nostra terra e non abbandonarla, lottare come hanno fatto i nostri nonni anche perchè noi siamo parecchi contro una piccola accozzaglia di badtardi...

patrizia porcu 10.07.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Ti auguro non solo di concludere positivamente i tuoi studi, ma anche di tenere fede al proposito di andare via dall'Italia.
Anch'io ho amato questo Paese: a causa della guerra la mia famiglia è diventata quasi povera, mlo padre ha gettato quasi dieci anni della sua giovinezza e due fratelli di mio padre (23 e 29 anni) sono scomparsi nel lager della Risiera di Trieste. Ciononostante ho fatto politica per 20 anni sperando di poter contribuire a migliorare la situazione, ma non me lo hanno permesso proponendomi intrallazzi, compromessi di bassa lega, compravendite della coscienza e della libertà.
Ora ho 72 anni ed è troppo tardi per emigrare, ma durante gli ultimi 10-15 anni, mentre insegnavo in un istituto privato, consigliavo ai ragazzi di imparare bene una lingua e andare a offrire le loro intelligenze a chi le sa apprezzare e non lasciarle a marcire nel pantano italiano.

Luciano L., Pordenone Commentatore certificato 10.07.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Antonio, lo so, lo dicono tutti e non è di conforto, anzi.Ma siamo tutti nella stessa barca che ormai fa acqua da tutte le parti. Non ne possiamo più ,ma maledettamente non cambia nulla. Anche il MoVimento ultimamente sta creando qualche incertezza perche non si sa ancora quale via prendere.Ci sentiamo sbandati e stanchi. Intanto finisci gli studi, primo obiettivo raggiunto, poi non disperare,credici che cambierà

mariuccia rollo 10.07.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguri ad Antonio, spero che trovi la forza di resistere e lottare qui insieme a noi, abbiamo un'ultima possibilità alle elezioni, se andranno bene qualcosa cambierà, in caso contrario fa bene a cambiare paese.

Un appunto per l'editore: sono contento che avete scelto un video di Serafino, spero che un giorno gli si dia spazio per un passaparola, è una persona onesta e non vende il suo cervello.

Eloi Delpopolo Commentatore certificato 10.07.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Alla c. a. Del Santo Padre,
Papa Benedetto XVI, Joseph Aloisius Ratzinger.

Vorremmo sapere, per Grazia di Dio, e in nome della trasparenza, a quanto ammontano le ricchezze custodite attualmente dalla banca di “Dio”: lo IOR?
E’ vero che la Banca del Vaticano è attualmente depositaria di conti segreti? (A chi apparterrebbero quindi questi denari? E per quale motivo questi conti devono essere mantenuti “segreti”? Qualcuno forse deve vergognarsene?). Se si, non Le sembra scandaloso o quanto meno strano, e poco Religioso questo stato di cose?
Esimio Pontefice, Le chiediamo di ordinare con un Suo provvedimento urgente che tutti i soldi attualmente presenti nello IOR (banca del Vaticano), vengano distribuiti ai poveri di tutto il Mondo.
Tramite questo positivo provvedimento, e gesto Cristiano, Lei passerebbe sicuramente alla Storia come miglior Papa.
In assenza di tale provvedimento, Le preannunciamo la necessità da Parte dello Stato e del Popolo Italiano, di rivedere i patti Lateranensi, dopo le prossime elezioni politiche, che si terranno in Italia nel 2013. In questo contesto, le stesse relazioni diplomatiche tra Lo Stato del Vaticano e lo Stato Italiano, potrebbero essere riconsiderate, nel nome della trasparenza e della Democrazia.
Cordiali saluti e Grazie!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/05/antiriciclaggio-cosi-il-governo-ha-coperto-lo-ior/284435/

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.dirittodicritica.com%2F2012%2F07%2F10%2Fpedofilia-chiesa-denuncia-40240%2F%3F&key=dfff924a7507c088495ffcd0382e4b0829fc6991

Lux Luci 10.07.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LAUREATO O NON LAUREATO IL MERCATO DEL LAVORO E LA CRISI TI FREGANO SEMPRE
ALVISE

alvise fossa 10.07.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Nooo volevo arrivare primo....
Vabbé pazienza, un saluto da un italiano fresco emigrato in Russia (con tutta la famiglia ovviamente).
Adesso, cari politici, potete tagliare servizi, aumentare tasse, rubare impunemente, scialacquare risorse, clientelizzare intere città, prendere in giro il popolo e avere la faccia di culo di andare a dire in giro che non è colpa vostra.
Adesso potete fare quello che volete...
MA NON CON I MIEI SOLDI!!!

Dario C. Commentatore certificato 10.07.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Grande come sempre il prof Serafino Massoni nelle sue disamine.

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 10.07.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori