Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il punkabbestia


Paniz.jpg
"Un paio di giorni fa a piazza Trilussa, a uno dei tanti banchetti che il M5S organizza ogni settimana a Roma, si è avvicinato un ragazzo, non giovanissimo, che ci ha consegnato alcune monetine, e con grande dignità ci ha detto: “ Noi semo Punkabbestia, abbiamo sti' pochi soldi, ma guadagnati onestamente e li vogliamo dare per finanziare il movimento, ché finalmente qualcuno cerca de fa' qualcosa pe' caccià via tutti sti ladri. Noi l’unica cosa oltre sti pochi soldi, ma dati col cuore, ve potemo dedicà na’ canzone..”. Così ci ha allietato suonando una bella melodia col suo flauto. Abbiamo avuto una lezione di politica da una persona, di quelle che si definirebbe gli ”ultimi”, una grande lezione che nessuno dei nostri partiti ha mai capito ne’ capirà mai, anche perché ormai è troppo tardi. Non è necessario, per finanziarsi rubare i soldi alla gente, se si fanno le cose giuste la gente viene e te li porta i soldi, senza neppure chiederli. Quest'uomo ci ha raccontato come non riesca a trovare neppure un lavoro da bracciante a giornata, per raccogliere frutta a 30 euro al giorno, perché gli sono stati preferiti gli indiani a 15. Nella grande Roma Ladrona, c’è molta gente che soffre, ma ha dignità e generosità straordinarie di chi conosce realmente la vita. Quella che questi partiti, questa politica, questo sistema gli ha rubato. Se è vero che gli ultimi saranno i primi allora cominciamo a credere che possiamo vincere e mandarli davvero tutti a casa." Cafiero Pasquale

31 Lug 2012, 14:37 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

h

Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 20:11| 
 |
Rispondi al commento

o

Ultime novità

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 20:07| 
 |
Rispondi al commento

ò

Titolo grandezza 1

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 20:05| 
 |
Rispondi al commento

-

Titolo grandezza 1

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 20:02| 
 |
Rispondi al commento

.
Titolo grand 1

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Titolo grandezza 1

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ultime novità

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 19:47| 
 |
Rispondi al commento

questo testo è sottolineato

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 19:44| 
 |
Rispondi al commento

questa parola è allineata in alto

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.

Dino Colombo. Commentatore certificato 11.05.14 19:39| 
 |
Rispondi al commento

operazione san gennaro. napoletani alla tv loro gli rubavano il tesoro sotto naso
mafia contenta di questi politici che dalle tv distraggono popolo credere loro vivono mondo migliore possibile. svezia.

2009
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, torna a chiedere una risposta "adeguata e valida" ai parenti delle vittime della strage di Ustica in un messaggio inviato al presidente della Associazione parenti delle vittime, Daria Bonfietti. A ventinove anni dal disastro di Ustica, il mio pensiero riverente e commosso va a chi perse la vita quella tragica notte e al dolore dei loro familiari".


2010
"Il dolore ancora vivo per le vittime si unisce all'amara constatazione che le indagini svolte e i processi sin qui celebrati non hanno consentito di fare luce sulla dinamica del drammatico evento e di individuarne i responsabili". Queste le parole con cu il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dimostrato la sua solidarietà a Daria Bonfietti, presidente dell'Associazione dei Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, di cui domani ricorre il trentesimo anniversario

"Nella ricorrenza del trentesimo anniversario del disastro di Ustica, rivolgo il mio pensiero commosso a lei, presidente, e a tutti i famigliari di coloro che hanno perso la vita in quella tragica notte - scrive il Capo dello Sato - Il dolore ancora vivo per le vittime si unisce all'amara constatazione che le indagini svolte e i processi sin qui celebrati non hanno consentito di fare luce sulla dinamica del drammatico evento e di individuarne i responsabili".

"La tenace dedizione e l'anelito di verità e giustizia con i quali l'Associazione da lei presieduta perpetua il ricordo di quel 27 giugno 1980 trovano

a nostra piena comprensione - continua Napolitano -. Occorre il contributo di tutte le Istituzioni a un ulteriore sforzo per pervenire a una ricostruzione esauriente e veritiera di quanto accaduto,

Dino Colombo Commentatore certificato 03.07.13 01:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che anno capito che la pera è maturata e è caduta sopra le loro teste.Se aspettano ancora non si sa cosa gli può cadere [forse qualche oggetto più pesate ]

costantino surace 03.08.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'autodefinitosi punkabbestia, ci sarebbe andato a lavorare per 15 euro al dì, solo che ovviamente, gli hanno preferito un pakistano..una discriminazione...al contrario.
Ma in questa storia la cosa davvero positiva e rivoluzionaria è che i cittadini si stanno impegnando a creare questa grande realta' che è il MOVIMENTO5S, sacrificandosi moltissimo.. tanta gente, meravigliosa che lavora ..
l'altra cosa importante è che anche Marco il punkabbestia..lo ha capito

Cafiero Pasquale 02.08.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento

bella storia. Grazie di averla condivisa. Sono d'accordo con le riflessioni che ti ha suggerito.

barbara b. Commentatore certificato 01.08.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Alberto p ma vai a zappare la terra per un pezzo di pane secco al giorno che è meglio.

Norman F. 01.08.12 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi sono i punkabestia?
Dei barboni, o cos'altro?
Giuro che non lo so!

luca ., Ancona Commentatore certificato 01.08.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italiani e la politica...sono come chi deve fare la FISIOTERAPiA dopo aver subito un trauma o un operazione...quello che vale ed è fondamentale è la "volontà"...senza la volontà e l'impegno, non c'è riabilitazione che abbia un buon effetto...
L'italiani dopo 20 anni di "cialtronismo" e "euroinculismo" ne vengono fuori rotti...allora ci vuole la cura e la riabilitazione....ma solo se c'è volontà "cura e riabilitazione" il paziente italia si rimetterà in piedi...
La Cura e BEPPE e il suo BLOG..la Riabilitazione è affidata al Movimento 5 Stelle!!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 01.08.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

ARTISTI DI STRADA IN LISTA MOVIMENTO 5 STELLE

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 01.08.12 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Si, commovente, comunque se accettava i 15 euro lavorava anche lui, non solo gli indiani.

Alberto P. Commentatore certificato 01.08.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Punkabbestia o meno (perché non dovrebbero essercene a roma?!), il problema principale è non dare più soldi ai partiti tradizionali, considerando che è ben palese l'utilizzo che ne viene fatto. Basta con la professione politica che fa campare interi nuclei d'infami ladroni.
Vai Cafiero Pasquale, fuggi da Poggio Reale.

Feliz Macogno 01.08.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo post...

Silvia M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.08.12 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiamo Pasquale Cafiero
e son brigadiere del carcere oinè
io mi chiamo Cafiero Pasquale
sto a Poggio Reale dal '53

VittoriO Di Giacinto, Corropoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.08.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è poca informazione..non per niente la gente si stupisce quando sentono delle storie..di mal governo..io dico apertamente quello che penso e pian piano la gente si apre e racconta le proprie storie!..cade quella sorta di "pudore"...io sono "invalido" ho 49 anni e non mi imbarazza dire che dopo aver versato ani di contributi dall'inps percepisco un assegno sociale "d'accatone" di 268 euro mensili!..è 9 mesi che aspetto il verbale di revisione dell'invalidità da "queste merde"...che non me lo recapitano con sommo scopo!...
Siamo SERVI SCIOCCHI di questa massa di stronzi di partito...e sindacati...ci metto anche loro nel mezzo! perchè sanno e tacciono!!!!
In compenso sulla testa ci girano in continuazione C 130...dell'aviazione...vorrei capire cosa cazzo c'hanno da fare e quanto ci costa un ora di volo!
Pronti a sbandierare la scoperta del "falso invalido" ma questi media asserviti al potere mai che parlino delle persone afflitte da disabilità, affrontando le problematiche economiche e sociali, con cui devono combattere!..
Oppure degli sfrattati,precari,disoccupati che ormai non cercano più un lavoro...!eppure ci sarebbe da fare!
Bisognerebbe avere uno SPREAD una BORSA e VALUTA che dovrebbero avere degli "indici" con i quali si "misura il grado di civiltà" di un paese che si definisce tale!
Cosa ne pensi Beppe...lo facciamo?..prendiamo come gradiente di riferimento i paesi più civili ed elaboriamo un RATING!!sarebbe una bella idea...
SPREAD del WELFARE
Italia/SVIZERRA 900 ptb..qui saremo già in default!

roby f., Livorno Commentatore certificato 01.08.12 07:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di furti dei boiardi di regime sentite cosa si è inventato l' amministratore delegato delle ferrovie tal ing. Moretti: il treno freccia bianca su cui ho viaggiato circa un mese fa arriva con un ritardo di oltre un' ora. Ho quindi diritto a una minima % di rimborso. Mi dicono di tornare dopo un mese per la verifica e il rimborso. Dopo trenta giorni circa vado in stazione verificano il biglietto, il ritardo, ecc. e mi dicono che ho diritto a un rimborso di 3,70 euro ma che essendo tale somma inferiore al minimo rimborsabile che è di 4 euro non possono darmi nulla! Cornuto e mazziato.
L'Italia non è un paese di merda come dice quel mongolo di Bossi di stirpe mongola per aver generato quella progenie , ma è nelle mani di gente di merda.

Giuseppe Maldera 01.08.12 00:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro pasquale...
Questo é uno dei commenti piú belli che ho avuto il piacere di leggere e condividere da quando frequento il blog.
Persone che sanno afferrare e descrivere concetti cosí...
Semplici ma cosí umani e fondamentali.
Mi da speranza...e molta incontrare persone come te di tanto in tanto.
Saluti
Donato.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 31.07.12 23:10| 
 |
Rispondi al commento

State tutti pronti !
IDV ha ragione, e sembra che non sia uno scherzo: vedrete che i nostri politici di grande tiratura prepareranno un bel "piattino" come legge elettorale fatto ad hoc per sbaragliare i partiti e movimenti ritenuti pericolosi come MV5S, IDV e SDV.
In questo caso è da considerarsi quasi equivalente a un colpo di stato democratico fatto in grande stile dai poteri forti.
Ormai hanno annusato la sconfitta e la forte astensione, e stanno correndo ai ripari.

Biagio Papa 31.07.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento

grillo disse un giorno alla formica: "il pane per l'inverno tu ce l'hai,
perché protesti sempre per il vino aspetta la vendemmia e ce l'avrai".
Mi sembra di vedere mio fratello che aveva un grattacielo nel Perù,
voleva arrivare fino in cielo e il grattacielo adesso non l'ha più.
Fin che la barca va, lasciala andare, fin che la barca va, tu non remare
E una canzone che descrive l Italia e il modo di fare politica il problema che su la barca ci siamo tutti noi e come uscire da questa situazione forse l unica speranza che la barca affondi perché tutti si sveglino e capiscano altrimenti e solo spostare protrarre l agonia di una nazione e di un popolo

Riccardo Garofoli 31.07.12 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Il ritmo di comunicati del blog è troppo basso...
La qualità dei comunicati ha perso mordente ancora prima del risultato delle ultime elezioni amministrative...
Grillo è evidentemente affacendato in tutt'altro (mi auguro, fecondo per tutti)
In buona sostanza non ha possibilità, capacità (insenso lato ed etimologico), volontà e probabilmente scelta (strano...) per una delega efficace.
Siamo quotidianamente esposti a scelte sempre più onerose e fondanti.
Latitare ora sarebbe, oltre che un errore strategico e tattico, una bestemmia.
I commenti del blog sono per buona parte puro delirio (cpmpreso me, forse), ci vorrebbe almeno una moderazione "quantitativa!"
Non si può occupare spazio per rimestare la stessa fregnazzia centinaia di volte! O si fa qualcosa o è lo scredito fattuale dell'opinione, molte volte sensata, di chi ha qualcosa da dire che non sia meramente umorale o paranoico.
Dixi et animam levavi.

gigi capastìna 31.07.12 22:18| 
 |
Rispondi al commento

A chi ancora non se ne accorto l Italia e ferma e siamo nella fase del anno più prolifica a settembre poi ottobre ci sarà un altro calo l economia di questo paese potrebbe morire e la classe politica litiga o almeno cosi la pensare su qualsiasi cosa
Per non farla morire serve un miracolo e di santi non se ne vedono
Vorrei porre una domanda a tutti quanti di voi al posto di monti avrebbero accettato una situazione cosi grave con un parlamento composto da degli incapaci ricattatori e speculatori
A sentirli la colpa e del governo odierno loro non centrano un cazzo non lasciatevi abbindolare loro sono i responsabili di questa nave alla deriva chiamata Italia

Riccardo Garofoli 31.07.12 22:18| 
 |
Rispondi al commento

chi ha la mia eta sa che nei anni 70 c era la storiella del cinese

" prendersti un milione di lire ....anche se a causa di questo in cina un cinese morirebbe

tempi che furono oggi sono i cinesi che la raccontano sugli europei....

bisogna tornare alle vere parole

quando noi parliamo di onesta noi intendiamo una falsa ..onesta'
l onesto e quella persona che non ruba
perche ha paura di essere acchiappato e finire in galera
QUESTO E UN FALSO ONESTO MA UN VERO DISONESTO NON ANCORA SVEZZATO...
l onesto e quella persona che non ruberebbe perche sa perfettamente che causerebbe dei danni a persone inermi indifese
non voterebbe mai decreti e fiducie per leggi inique
non aCcetterebbe mai di fare favori a ..... se quel favore si traducerebbe in un danno socialer

una persona onesta NON ACETTEREBBE MAI UN COMPROMESSO CON LA PROPRIA COSCIENZA
UNA PERSONA ONESTA SI DIMEZZEREBBE LO STIPENDIO DA SOLO E SENZA FARNE PUBBLICITA'

eppure abbiamo avuti dei validi predecessori
un GIORGIO LA PIRA sindaco a firenze
riusci a salvare uno stabilimento e a salvare POSTI DI LAVORO in un periodo non facile (dopoguerra) in un periodo in cui i lavoratori non avevano diritti sindacali...
un pessimo esempio da seguire per un BUON POLITICO DI OGGI

abbiamo avuto la fortuna di avere dei PESSIMI MINISTRI E SINDACALISTI nel secolo scorso

sindacalisti che hanno dato DIRITTI AI LAVORATORI
sindacalisti non al soldo della politica come oggi
ministri che hanno creato l economia partendo come base la difesa dei diritti della popolazione
oggi invece abbiamo dei buoni politici
la crisi e stata creata dalle banche e i nostri politici cosa fanno
CERCANO UN CAPRO ESPIATORIO PER SALVARE IL CULO AI BANCHIERI E stranamente ..chi rompe paga (le banche) e i cocci sono nostri ...
loro rompono (noi paghiamo) e i benefici sono per loro ....
meno male che la maggioranza dei
partigiani e morta oggi si pentirebbero di avere fatto la resistenza

stefano b., rovato Commentatore certificato 31.07.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Adesso però non esageriamo i punkabestia sono soggetti abbastanza lontani dal rispetto del vivere civile.
Quelli che ho sempre visto io a Roma si sono sempre dimostrati individui sul filo del teppismo.
Soldi guadagnati onestamente ?
Non lo so io non li ho mai visti lavorare.

Spesso stanno buttati ai piedi del mitico Giordano Bruno, creando cosi un contesto poco rassicurante per i turisti.

Cmq transeat.

lucifero 31.07.12 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E dai mercati orto frutticoli che i controlli devono essere severi dalla partenza della filiera che poi sono un ricettacolo di mafiosi che controllano i prezzi e i mercati e un peccato scriverlo certo non tutti ma un gran numero
Come si fa a far cambiare radicalmente un popolo quando gli si è consentito di tutto per fare i propri porci comodi e a questo che ci hanno portato queste classi dirigenti pseudo politiche mafiose e se munite di buone intenzioni incapaci di attuarle per lotte intestine o per contrabbandare dei voti ma dove vogliamo andare la maggioranza e suddita di un sistema che non morirà se non con una rivoluzione culturale è chi la può fare una cosa cosi chi controlla i media i giornali le notizie l Italia per guarire deve fallire solo cosi le genti prenderanno visione che il modo opportunistico in cui a vissuto fino ad ora è sbagliato

Riccardo Garofoli 31.07.12 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Massimo
Ai ragione l Italia e la patria dei furbi e degli incivili per questo quando siamo fuori dalle mura domestiche ci riconoscono
Di leggi norme forse c'e ne sono anche troppe e mai chiare sempre da interpretare
mancano i controlli e inutile fare delle bellissime leggi se sono puntualmente disattese evase aggirate con questo non voglio dire uno stato di polizia ma di controllori si solo cosi se ne esce ma questa è una rivoluzione culturale e in Italia non vedo chi possa attuarla

Riccardo Garofoli 31.07.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho due figli che hanno sui 20 anni, a pelle in questi anni i punkbestia , per i loro atteggiamenti, non mi erano particolarmente congeniali, per alcuni loro atteggiamenti non proprio condivisibili. Devo ammettere che adesso, non ci faccio neanche caso, con lo schifo che vedo da parte dei nostri rappresentanti politici, loro sono da considerare dei signori.
Sembra che le nuove generazioni, sarà per la crisi, sarà per una nuova coscienza sociale, sembrano decisamente migliori di quelle dei terribili anni berlusconiani.
Speriamo che ci diano una mano a dare il giro a questa maniga di pagliacci.

adriano 31.07.12 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Tra qualche giorno su la autostrada che dalla puglia va verso Avellino ci sarà in transito di camion sovraccarichi di pomodori basta apettare e contarli fermarli e fare le addizioni per avere idea di quanto prodotto e accertare in quanto tempo si prepara il carico per sapere quante persone stanno lavorando in nero Stiamo parlando di centinaia di TIR al giorno

Riccardo Garofoli 31.07.12 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi sono questi? chi li conosce ? il mio hard disk resetta subito tutto in presenza di questi virus!!!

Michelangelo Bellomo Commentatore certificato 31.07.12 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Come fanno i nostri coltivatori a raccogliere centinaia di ettari di prodotti senza o con pochissimo personale le macchine non fanno tutto anzi cosi si facilita l evasione e la caduta dei prezzi lo stato praticamente chiude un occhio anzi tutte e due

Riccardo Garofoli 31.07.12 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Ora non so se le regole sono cambiate ma in Francia il raccolto deve essere congruo se raccogli 100 tonnellate di pomodori devi aver impiegato un certo numero di persone minimo altrimenti ti fanno il culo

Riccardo Garofoli 31.07.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che sono andato a cogliere l. uva in Francia mi davano 120 mila lire in Toscana 70 era il 1984
In Francia ci registravano perché la raccolta doveva essere congrua con le persone impiegate alla raccolta
In Toscana tutto in nero la manodopera in Italia c'erano i polacchi al epoca ma le aziende erano un po' restie

Riccardo Garofoli 31.07.12 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2,5 miliardi di euro ai partiti neanche i faraoni egizi pretendevano tanto dai loro sudditi

Riccardo Garofoli 31.07.12 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma un economista che ci faccia i conti di quanto ci è costata l'italianita del Alitalia tra perdita derivante dalla vendita e il costi scaricati sulla collettiva di quella scellerata non scelta del governo Prodi e la dissennata scelta del governo entrante
Forse le pensioni di qualche centinaia di migliaia di cittadini

Riccardo Garofoli 31.07.12 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma sequestrare tutti i frutteti dove si lavora da schiavi, no ?

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.07.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento

MANDARLI A CASA? LORO LA CASA TE LA PRENDONO CON EQUITAGLIA.
IO DIREI MANDARLI FUORI DAI MARONI A CERCARSI UN LAVORO, CHE PROBABILMENTE MOLTI DI LORO NON TROVEREBBE MAI.

m4rc0 64 Commentatore certificato 31.07.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento

facciamo il referendum per aggiungere una stella sulla nostra bandiera!!
la stella e simbolo di forza e di energia,e simbolo di semplicità e di eterno!!
la stella nasce quando grandi masse di idrogeno si concentrano in un nucleo che a causa dello sfregamento e della pressione si incendia espandendosi!
la luce che vediamo altro non è che una particella escandescente che viene sparato nello spazio mediante esplosioni termo nucleari a circa: novecentonovantanove mila km\s la luce resta luminosa a causa dell'attrito con altre particelle che a seconda della particella che colpisce assume un determinato colore! tipo:Arancio\Sodio!! ecc..
la stella e quindi il simbolo perfetto per una rinascita e l'evoluzione che ci attende e che è stata rallentata a causa di pochi uomini bigotti spaventati dal cambiamento e dalla tecnologia vera (che non sono i computer,o i cellulari,la vera tecnologia probabilmente non la abbiamo mai nemmeno vista! perché siamo ancora confinati tra la terra e la luna,quando saremo capaci di piazzare bandiere bianche su marte allora ci saremo evoluti abbastanza)

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 31.07.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTI A CASA! Si si si! TUTTI A CASA!!!
Ma subito dopo processo, verifica dei 730 di tutti i familiari prima del primo incarico e relativo adeguamento al ribasso con ovvii licenziamenti dei figlioli della casta da lavori immeritatamente ricevuti e restituzione integrale di quanto beneficiato e trattenuto.
Un grazie di tutto e andateafanc***!!!!

Roberto da Padova 31.07.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
è necessario prendere una POSIZIONE NETTA sull'EURO e non essere AMBIGUI

http://goofynomics.blogspot.it/2012/07/ortotteri-e-anatroccoli.html"

Jung Zorndike 31.07.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento

esprimo un concetto che non sempre e' reale, ma spesso si e cioe' che quelli che la nostra societa' chiama dispregiativamente disadattati sono in realta' quelli che si sono svegliati dal torpore e che vogliono stare ai margini xche' hanno capito di essere pedine schiavi del sistema e non lo accettano e a loro modo combattono una guerra nel totale silenzio ma efficace.Questi sono sempre di piu' e sono quelli che vivono un parallelo di questa societa', sono vicini agli altri ma non contribuiscono a guadagnare e a consumare per principio forse xche' hanno capito che e' cosi' che si fermera' questo sistema infame di schiavi moderni, loro non lo sono schiavi.Tutti noi pur facendo una vita dignitosa siamo in grado di contribuire a questa guerra che a mio avviso e' la piu' efficace e forse l'unica soluzione, basta a poco a poco tagliare tutti il superfluo, mettere via i soldi non x avere l'auto alla moda o andare in vacanza ma x avere un pezzettino di terra dove coltivarti i tuoi ortaggi e tenere due galline e un coniglietto, solo facendo cosi' gli togliamo l'ossigeno a questi idrovori di soldi che ci tengono legati per le palle solo xche' con gli annni sono riusciti a riempirci di tanta merda nella testa a tal punto di essere convinti che noi da questo sistema consumistico non ne usciremmo mai....ma forse si sbagliano....

marco artuso 31.07.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

“Settimo :non rubare”. “Un processo pubblico alla classe politica è necessario. Senza violenza. Siamo un popolo civile. Truffato, spolpato, fottuto, immiserito, deriso, ma comunque civile. Nessuno può pensare di sostituirsi alla magistratura o di evocare nuove piazzale Loreto. Saint Juste Robespierre non sono esempi da imitare, anche perché finirono, pure loro, sul carretto che conduceva i condannati alla ghigliottina. Il processo deve essere morale, collettivo. Ogni cittadino deve avere il diritto di sputo virtuale.
Chiunque abbia ricoperto nella Seconda Repubblica un'importante carica pubblica, tra questi i parlamentari, i ministri, i sottosegretari, i presidenti di regione, i sindaci dei capoluoghi di provincia, i presidenti di provincia, oltre ovviamente ai presidenti del Consiglio e ai presidenti delle Camere, dovrà rendere noto pubblicamente in Rete il suo patrimonio PRIMA e DOPO la sua investitura. Motivare, se esistono, le ricchezze accumulate durante il suo incarico. Case, patrimoni, regalie inconsapevoli. Un atto dovuto che premierà chi non ha nulla da nascondere.
In questo Paese si è radicata l'idea, sbagliata, che sia naturale per un politico arricchirsi, in effetti è difficile trovare un politico in miseria o qualcuno uscito dai Palazzi del Potere con le pezze al culo. Lo stipendio e i benefit che ricevono i politici, pur eccessivi, non sono sufficienti per diventare benestanti. Quindi le fonti, in caso di ricchezza, devono essere state altre. I cittadini vorrebbero sapere quali e anche i magistrati. Conoscere, ad esempio, i motivi per cui il ministro Z o il senatore B si è ritrovato a fine legislatura con un paio di appartamenti in più o mezzo milione di euro sul conto della moglie. Un'analisi patrimoniale, in piena trasparenza, che copra il periodo della Seconda Repubblica, con il DISPREZZO dei cittadini e l'isolamento sociale verso chi ha abusato dello Stato per i propri interessi e l'intervento della magistratura in caso di reato”. Beppe Grillo.

Lux Luci 31.07.12 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la dignita' non si misura in poltrone...

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.07.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

COSA C'E' DI VERO? http://istantmoney.blogspot.it/

roberto sorrentino 31.07.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/07/14/foto/la_coda_infinita_al_pane_quotidiano_e_in_viale_toscana_arriva_la_transenna-39060041/1/

Lux Luci 31.07.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema di fondo è che le cose bisogna saperle fare e per chi non è capace di fare un cazzo, perché nulla nella vita ha mai fatto, è ben difficile che possa riuscire a produrre qualche cosa per cui la gente sia disposta a regalargli soldi. Son talmente incompetenti ed arroganti che non sentono nessuno se non più incompetente di loro. Dinanzi a tutto questo degrado, e non sono banalità ma pura verità vissuta sulla pellaccia personale, l'unica speranza per i politici italiani è che noi continuiamo ad ascoltarli e leggerli. L'unica cosa che può salvarli siamo noi. Loro di per se si sono già distrutti con le proprie mani ma siamo noi a mantenerli in vita. Smettiamola di guardare i Tg e di leggere qualsiasi giornale tanto son tutti blindati. Smettiamola di parlare di loro, freghiamocene altamente di tutti loro, che siano costretti a mandare in giro i banditori come nel medioevo tanto non l'abbiamo mai superato. Vogliono cantarsela e suonarsela, che facciano pure ma tra di loro quattro gatti. Quanto a noi, richiediamo asilo politico in massa in Svizzera. Altro che storie e cazzeggiamenti giornalieri ripetendo sempre che son brutti, cattivi, che non si vergognano che son ladri. Io con i ladri non ci voglio stare. E siccome vogliono far passare per ladri gli altri andiamocene in massa. Rimanessero da soli a coltivare le bietole e la cicoria.

Lorenzo L., Perugia Commentatore certificato 31.07.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

"FONDO RELATIVO AI RIMBORSI ELETTORALI PER LA XVI LEGISLATURA (anni
2008-2012)

Quadro riepilogativo delle erogazioni

Questo è la somma di quanto hanno preso i partiti nella XVI legislatura al
Senato. Il totale é 209.330.772 €.
Preciso che non ho conteggiato i fondi destinati a forze politiche
localistiche e all’estero.
Si riferisce agli anni 2008 - 2009 -2010 - 2011 - 2012. In fondo vi è il
totale per ogni partito. La fonte è la Gazzetta Ufficiale del 28/7/2012 N° 175


PDL

€ 21.920.112,03 (2008)
€ 19.055.284,28 (2009)
€ 20.496.206,15 (2010)
€ 19.770.665,11 (2011)
€ 9.963.687,28 (2012)

€ 91.205.954,85

PD

€ 18.813.041,09
€ 16.354.288,96
€ 17.590.967,05
€ 16.968.878,39
€ 8.551.382,31

€ 78.278.557,80

LEGA NORD

€ 4.033.696,20
€ 3.506.516,19
€ 3.771.671,82
€ 3.637.463,59
€ 1.833.498,27

€ 16.782.846,07

UDC

€ 2.242.012,44
€ 1.948.994,80
€ 2.096.373,83
€ 2.022.415,09
€ 1.019.096,56

€ 9.328.892,72

IDV

€ 2.057.682,76
€ 1.788.755,91
€ 1.924.018,00
€ 1.856.069,58
€ 935.310,35

€ 8.561.836,60

LA SINISTRA L’ARCOBALENO

€ 263.235,57
€ 228.832,25
€ 246.136,08
€ 237.630,93
€ 119.652,53

€ 1.095.487,36

Altro che spiccioli...

rolla lorenzo 31.07.12 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Beh, il problema del ragazzo in questione (che sia o meno punkabbestia poco importa) non sono tanto gli indiani quanto il caporalato.
Il problema non è che scelgono stranieri a meno, ma che si possa permettere a qualcuno di spaccarsi la schiena per 15 euro al giorno. E parliamo di Roma, che se si parlasse di Rosarno si arriverebbe a 5 euro - spese di trasporto e di vitto.

Detto questo, dire che nessun partito o esponente politico abbia lottato e stia lottando contro il caporalato mi pare una tale cavolata da andare ben oltre alle sparate stupide per arrivare a essere quantomeno la c****a del mese.

Luca Gariboldi 31.07.12 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che possiamo vincere, nonostante c'è sempre chi continua a puntare il dito con accuse puerili, quasi di convenienza. E' strano, il M5S non è ancora entrato in parlamento e già leggo di paure, incapacità, assuefazione alle poltrone. La tipica reazione di chi si vuole difendere ! Allora mi convinco sempre più: hanno paura ! paura di restituire il maltolto, paura di essere cacciati dal piedistallo in cui credono di essersi radicati, paura di non contare più niente.
Forza M5S la partenza è vicina, ci sarà molto da lavorare per rimettere in sesto i danni dei parassiti ed arrivare al traguardo. Qual'è il traguardo ? Una vita dignitosa !

Alessandro La Tessa 31.07.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento

..non a casa, ma nei campi di lavoro, con relativo sequestro dei beni per tre genarazioni a loro riconducibili!!!!!

mario bottoni 31.07.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento

non era sicuramente un punkubbestia se ha detto e fatto quelle cose.
Un punkubbestia vi avrebbe chiesto di dargli qualche spicciolo, vi avrebbe scroccato un paio di paglie, avrebbe fatto cagare il suo cane sotto al banchetto e se ne sarebbe andato maledicendo voi ed il mondo intero...

Mega 31.07.12 16:12| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ah certo "gli ultimi". Tenete conto che i punkabbestia sono a Bologna, non a Roma!
Per quanto riguarda Roma, perché il M5S non si attiva per i primi referendum a Roma sulla qualità della vita? Cos'è, paura? O l'unico obiettivo ora sono i voti e le poltrone? Le iniziative popolari dove sono finite? http://www.romasimuove.it/

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 31.07.12 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presto o tardi, i vari responsabili di questo disastro la pagheranno molto cara, economicamente parlando...
Ma se continuano a tirare la corda, credo che le cose potrebbero degenerare.
Oggi questa scandalosa spending review, dove praticamente non leggo alcun taglio effettivo alla politica.
Disgraziati!

Luca Scalia, Palermo Commentatore certificato 31.07.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Hai detto bene...ormai è troppo tardi per capirlo

Daniele 31.07.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

No. A casa no. A processo bisogna mandarli, e poi a spaccare pietre fino alla restituzione integrale del maltolto.

andrea 31.07.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiamo Pasquale Cafiero
e son brigadiero del carcere oinè
io mi chiamo Cafiero Pasquale
sto a Poggio Reale dal '53!

(Don Raffaè- fabrizio de andrè)

luca ., Ancona Commentatore certificato 31.07.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori