Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Francia cancella la TAV


processo_No_Tav.jpg
La Francia vuole rinunciare alla Torino Lione per i costi insostenibili, la mancanza di priorità rispetto ad altre opere e il crollo del traffico merci che avviene da anni. Le stesse ragioni dei No Tav che sono ancora in carcere. Metteranno in galera anche Hollande alla sua prossima visita in Italia?
"Ma se la Francia rinuncia alla Torino-Lione che farà l'Italia? La attaccherà come nel 1940 o basterà manganellare Hollande? Oppure i binari nella Val di Susa comporranno un grande cerchio e i treni torneranno a Torino come in un Luna-park? Un saluto". mario45 massini, roma

12 Lug 2012, 17:58 | Scrivi | Commenti (65) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Salve a tutti, consiglio vivamente questo articolo sulla tav: http://www.menphis75.com/attacco_programmato.htm
Saluti

ginevra santi 30.09.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

l'unico motivo che ha l'italia per fare la TAV è ingrassare la mafia con appalti e mazzette. Per questo motivo la TAV si farà.

Diego M. Commentatore certificato 16.07.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

X LA PRIMA VOLTA MI STANNO SIMPATICI I MANGIABAGHETTE

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 15.07.12 04:05| 
 |
Rispondi al commento

che dire sulla tav .... speriamo non gettino altri soldi nel cesso .
ci hanno fatto credere che i no global erano dei pazzi delinquenti , che i no tav erano pazzi e delinquenti come lo erano i pellerossa negli stati uniti , beh ora se ci pensate è successo che dopo anni si scopre che : la globalizzazione è la porcata più grossa di questo mondo fatta così senza regole uguali per tutti , la tav ora senza soldi e merci altra boiata , e questi poveri cristi dei pellerossa che per secoli ci hanno fatto credere che erano delle bestie da eliminare giustamente , abbiamo scoperto essere dei poveri cristi che abitavano nelle loro terre e un branco di bastardi bianchi , gli avi dei moderni esportatori di libertà nel mondo ,fatta con guerre o di interesse (loro) o di menzogne tipo iraq cioè gli states :) ci hanno preso per il culo.
ora direi basta ! abbiamo due problemi grossi
l'europa al primo posto che sta riducendo , noi lavoratori dipendenti e piccoli imprenditori dei morti di fame senza futuro
e la nostra nazione che è governata da leccaculo sanguisughe che da 60 anni ci stanno prendendo per il culo.
SOLO UNA PAROLA CAMBIAMENTO!!!!
BASTA CON LO PSICONANO DI ARCORE BASTA CON I BERSANI CASINI FINI DALEMA ROSI BINDI E COMPAGNIA BRUTTA!!! FUORI DAI COGLIONI!!!1

marc garbellini (milanogioielli), milano Commentatore certificato 14.07.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

LIBERARSI DELLE MACCHINE
L’analisi e critica che fa Lenin contro la posizione non violenta di Tolstoj(Lenin capì i grandi limiti della "non violenza tolstoiana.Il tolstoismo gli appariva come una forma di "anarchismo cristiano", cioè l'indeterminatezza fatta a regola, che si rivela in tutta la sua inconsistenza e pericolosità proprio nei momenti cruciali in cui più si richiede un'azione risoluta.
Lenin naturalmente non predicava la violenza a tutti i costi, né la violenza terroristica o quella fine a se stessa. Per capire i suoi articoli su Tolstoi bisogna collocarli nel tempo. La rivoluzione del 1905 era fallita a causa di un'ideologia pacifista e riformista che non veniva predicata solo da Tolstoi, ma anche da tutta la chiesa cristiana e dai liberali: un'ideologia che apparteneva alla maggioranza della popolazione, di origine contadina, che si era decisa a compiere la rivoluzione dopo aver rinunciato a credere che lo zar fosse imparziale e che la riforma del 1861 fosse stata boicottata solo dalla resistenza degli agrari, senza il concorso delle forze governative.
Il fallimento della rivoluzione del 1905,portò alla convinzione che l'oppressore, posto di fronte al principio della assoluta non violenza, non avrebbe mai scelto di abdicare al proprio ruolo egemonico e di rinunciare spontaneamente a quella proprietà che gli assicurava posizioni di ingiustificato privilegio.La "non violenza" poteva quindi avere un valore come "principio teorico", astratto, ma non poteva essere assunta come metodo politico assoluto, proprio perché essa trovava la sua ragion d'essere, la sua applicabilità, solo in relazione a determinate circostanze, in assenza delle quali diventava inevitabile agire di conseguenza.
Violenza e non violenza sono concetti relativi, il cui significato si può chiarire solo in rapporto a circostanze concrete. E' sbagliato delineare una filosofia dell'assoluta non violenza, poiché in tal caso facilmente si rischia, in maniera oggettiva, cioè contro le migli

simone crespi, Roma Commentatore certificato 14.07.12 03:02| 
 |
Rispondi al commento

E adesso chi glielo dice a quel pover'uomo di Bersani, già deve sopportare due alleati scomodi come Di Pietro e Vendola, già deve tenere a bada il rottamatore Renzi che lo vorrebbe su una panchina a Villa Borghese a dar da mangiare ai piccioni (assieme a D'Alema, alla Bindi e a Veltroni), già gli tocca ripetere un giorno si e l'altro pure che lui sostiene Monti, stando attento a non far incazzare la base, i sindacati, i disoccupati, gli esodati, i cassintegrati, già c'e' Grillo che se si presentasse alle primaare del Pd vincerebbe con percentuali bulgare, già deve somatizzare il ritorno del cainano..ma ora..questo...la TAV....Monsieur Hollande che gli blocca l'adorata TAV..........POVER'UOMO !! salvatelo da se' stesso.

GIANLUCA MEDA 13.07.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Basta con sta TAV, FERMATELA, CHIUDETE I CANTIERI.
Lasciate vivere in pace i Valsusini, e se avete già preso le tangenti, so cazzi vostri, le restituirete a chi ve le ha date.
NO TAV perpetuo

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.07.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento

I paesi dell'est non sanno neanche cos'è la TAV
Portogallo e Spagna hanno già rinunciato
La Germania ha diplomaticamente detto che non la farà per dare + importanza alla sicurezza
Ora anche la Francia.....

E noi invece la TAV la facciamo lo stesso
E' troppo importante (ha ha ha)
Vedrete che soldi nei lavori continueremo a spenderne ancora un bel po'

Contenti di aver votato pd e pdl ??
tutti pronti a rivotarli? (mal che si vuole non duole)
forza e coraggio che raggiunto il fondo si può ancora scavare

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 13.07.12 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre pensato che il treno sia il mezzo più ecologico e comodo per viaggiare. Fa provare il piacere del viaggio, ammiri il mondo che scorre dal punto di partenza al punto d'arrivo, non di certo come in aereo come in aereo. come ho sentito dire a Beppe in uno dei suoi spettacoli non serve a niente lanciare una mozzarella a 200 allora, sono d'accordo, ma sicuramente, un treno che mi colleghi al resto d'Europa non mi dispiacerebbe. Parliamo di comunità ma in realtà siamo emarginati dal resto d'Europa nel campo degli spostamenti. Certo i francesi sono meno motivati di noi, cosa importa di essere collegati all'Italia, loro il resto d'Europa lo hanno tutto a portata di mano. A noi un collegamenti del genere ci collegherebbe più facilmente invece a Francia, Inghilterra, Germania, Spagna, paesi bassi. Mezza Europa da Torino Milano e forse anche Roma con un solo cambio a Parigi. Viaggio in giornata. Significherebbe arrivare a Londra con la stessa facilita con cui un romano arriva a Lamezia terme. Capisco ci siano dei motivi, forse molti, a discapito di questa opera ma la mia idea di pensiero è pro-tav. Poi in secondo luogo credo che ogni linea di pensiero va rispettata, certo però non rispetto chi per esprimere un concetto mi reca un danno come per esempio imbrattare muri della città con scritte di protesta (le scritte no tav scritte a bomboletta rossa sui muri di ogni città italiana) o chi per manifestare lo fa in maniera violenta. Loro si, la devono pagare.

Riccardo 13.07.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour,la candidatura del Presidente del PdL alle prossime elezioni politiche fa comodo a parecchi.
Cerco di spiegarlo.Senza Berlusconi il Pdl (ultimi sondaggi)naviga attorno al 16/19%;il PD attorno al 24/26%.Messi insieme non arrivano al 50% degli elettori.PD con l'UDC e Sel(??) arriva attorno 37/39%.
La grande coalizione PdL,PD,UDC messi insieme non atriva al 50%.Ma bisogna che rifacciano la grande coalizione per vincere.Ma l'UDC ed il PD hanno detto che il problema vero é Berlusconi.
A questo occorre aggiungere che se fanno la grande coalizione,la % di votanti per loro sarebbe sicuramente inferiore.Quanti elettori del PD voterebbro per quel partito sapendo che andrà a governare con la PDL di Silvio Berlusconi.
L'altra considerazione é che candidandosi Berlusconi riporta su di se lo scontro/confronto destra e sinistra.Con l'obiettivo di polarizzare sui due poli PD -PdL la prossima campagna elettorale.
Se io oggi non voto PD,avrei più difficolà a farlo se a destra c'é ancora l'uomo di Ruby,del conflitto di interessi,delle barzelette,ecc...
Molti elettori sarebbero tentati di votare per uno dei due poli.
Ed ecco che il gioco é fatto(nelle loro intenzioni).Polarizzare la prossima campagna elettorale sui due poli:questo senza dire agli elettori se rifaranno la grande coalzione.Di
grande coalizione oggi loro non ne parlano,ma hanno già fatto l'accordo.La faranno dopo a giochi fatti.Il problema vero é che i partiti tradizionali hanno una paura fottuta delle vere incognite della prossima campagna elettorale.Non riuscire a fare un governo(perché non sono più credibili)e del Movimento 5 stelle.
Per paura,riscoprono la candidatura di Berlusconi,
che porterebbe voti alla PDL,darebbe una mano al PD,e cercherebbe di mettere in difficoltà il Movimento 5 stelle.
Cosa ne pensa Vendola,Di Pietro,gli elettori del PD,l'UDC di Casini... non é dato sapere.
La grande coalizione é il regime.
Dietro tutti l'ombra dell'uomo della bicamerale e dei poteri forti???.Può darsi.
Saluti

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 13.07.12 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, mi sembra che una delle priorità del Movimento 5 Stelle sia l'ambiente, giusto? E allora visto che sei un così grande fan della rete perché non spendi ogni tanto una parolina sull'impatto del web e dei colossi della rete? Qualche giorno fa Apple ha ritirato i suoi prodotti Mac da un'importante certificazione ambientale americana, l'Epeat (leggi: http://www.creuzanews.com/?p=1430) rimangiandosi la promessa fatta da Steve Jobs nel 2007 (http://www.apple.com/hotnews/agreenerapple/) e i suoi dati, come ha più volte evidenziato Greenpeace sono i più sporchi della rete (http://www.creuzanews.com/?p=1129)... Visto che ora dipendiamo quasi totalmente da colossi come Google e Apple, non sarebbe ora che anche loro dessere conto del loro operato, a partire proprio dalle loro politiche per l'ambiente?

FrancescoPAolo S., Matera Commentatore certificato 13.07.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Molto semplice, si offrirà di pagare tutto lei...
Furbi sti Francesi!!

NO TAV ora e sempre...

Giuliano Favro Commentatore certificato 13.07.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Piccola forzetta di Hollande alla prima occasione troverà la TAV utile.

Musti Sabbatino 13.07.12 15:15| 
 |
Rispondi al commento

il movimento 5 stelle
ha fatto breccia anche in Francia !

Forza M5S

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 13.07.12 14:40| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi chiedo è come si possa tutte le volte rovinare l'ambiente.
Cmq effettivamente la francia ha raione visto che in italia se una roba costa 1 tutti cercano di guadagnare e va sempre a finire che costa 100.
Ma poi altra cosa e tutte le spese gia sostenute e la "maggior" parte di queste spese praticamente inutili ?

fabio picchiottino 13.07.12 13:26| 
 |
Rispondi al commento

in perfetto stile all'italiana, del genere "opera pubblica incompiuta", si continuerà imperterriti nella costruzione del TAV solo che, come per i nostri migliori viadotti, ad un certo punto (per la precisione al confine con la Francia) l'opera semplicemente si interromperà lasciando qualche enorme foro cieco nella montagna e qualche coppia di rotaie monche. Dov'è il problema? Non staremo mica lì ad ascoltare i francesi, no?

Paolo Baiocco 13.07.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in mano a dei pazzi megalomani totalmente separati dalla realtà quotidiana e viventi nel loro entourage di onnipotenti, ma non c'è nessuno che impazzisca col caldo e li faccia correre?

adriano fontanot 13.07.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento

TAV, ponte sullo stretto, e se avessimo avuto la Manica ci avrebbero fatto pure il tunnel. Meno male che l'unica "Manica" che abbiamo è quella di coglioni al governo.

fabio martello Commentatore certificato 13.07.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Adesso vorrei che parlassero tutti quei grandissimi COGLIONI,dai dirigenti di partito Bersani ecc.ai direttori dei giornali Corriere,Repubblica ecc.che la tav era necessaria, ce lo chiedeva l'europa,ce lo chiedeva la Francia,non possiamo non farla verremmo tagliati fuori... ripeto ancora COGLIONI! Adesso chiedete immediatamente scusa a tutte quelle persone che si sono sempre battute per fermare questo INUTILE scempio di denaro pubblico,alcuni sono anche in carcere,risarciteli per il danno che gli avete causato,a Grillo che si è sempre battuto contro la tav e voi minuscoli omini gli avete scaraventato addosso di tutto. Vergognatevi! Avanti così e grande Movimento 5 Stelle

alfieri d., salsomaggiore Commentatore certificato 13.07.12 10:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,è da un po' di tempo che le telvisioni in generale non parlano volutamente del movimento cinque stelle.
Vi chiedo di intervenire al più presto perchè berlusconi lo scrivo molto in minuscolo ci ha rotto i coglioni per l'ennesima volta.
Come è possibiliche un individuo di cui io ho il massimo disprezzo possa ricandidarsi..... ma siamo un popolo di pecoroni,è ora di scendere veramente in campo noi questa volta visto che i soliti noti non se ne vogliono andare,come possiamo fargli capire che i giochi ormai sono fatti.
Io come il 25% del paese sono pienamente convinto che il M5S debba prendere in mano la situazione al più presto.
Caro Grillo fai sentire la tua voce fai prestooooooooooo se no la gente si fa confondere come al solito.
Cordiali saluti Pietro Covini

pietro covini 13.07.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

La Francia ha:
- abbassato del 30% gli stipendi dei ministri
- tagliato la spesa per auto blu
- tassato i ricchi
- abbassato l'età pensionabile.
Ora elimina pure la inutile e costosa Tav Torino-Lione.
Dire "Vive la France" è il minimo, la dimostrazione che se c'è buona volontà e competenza si possono fare le cose giuste.

Alessandro G. 13.07.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma quali sono gli interessi dei nostri governanti alla costruzione della TAV!!!!!!!!!!!!!

un'arrabbiata 13.07.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

La Francia cancella la TAV: dice che è per problemi di bilancio. L'opera costa troppo.
L'Italia, che di problemi di bilancio non ne ha, invece è intenzionata ad andare avanti.
Volete burro o cannoni ?
Bersani, Chiamparino, Fassino, Bresso, e adesso Cota e PDL la scelta l'hanno fatta, e da un pezzo: cannoni.
Toglietemi la sanità, le pensioni, i servizi: toglietemi tutto, ma non la mia TAV.
GIURO CHE NON VEDO L'ORA DI ANDARE A VOTARE (ed è proprio per questo che non si schiodano dalle poltrone).

Euplio Franco 13.07.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Fermiamo subito anche da noi la continuazione della costruzione della TAV. Non serve a niente

Casomai i porci al potere non si fermano con la costruzione e che questa arriva all'inizio della mega galleria io proporrei una tratta ferroviaria storica con tanto di locomotive a vapore e carrozze d'epoca.
E su in cima alla tratta un centro turistico in stile storico tipo hotel e sale da pranzo per gli stremati fans delle ferrovie ma deve essere rispettata la natura al massimo cioè dev'essere un verde a dire come si deve fare.

E' un sogno??? per ora si gli Italiani non hanno i soldi per pagarsi il biglietto.....

sandrolibertini 13.07.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di alta velocità ferroviaria, segnalo la battaglia intrapresa dal Movimento ligure piemontese No Tav Terzo Valico, impegnato a contrastare la costruzione della tratta ferroviaria Genova Milano. Da lunedì stiamo impedendo gli espropri di case a terreni da parte di Cociv a Libarna, frazione di Serravalle Scrivia, provincia di Alessandria, mentre la prossima settimana ci spostiamo nel paese limitrofo, Arquata Scrivia. Anche in questo paese, guidato da una amministrazione di destra contraria all'opera, difenderemo case e terreni dagli espropri. In rete potete trovare tutte le informazioni sulla nostra battaglia.

Massimo Sorlino 13.07.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

La risposta dei mercati alla situazione politica italiana e all ritorno del
cavaliere sono chiari siamo sul orlo del burrone

Riccardo Garofoli 13.07.12 08:28| 
 |
Rispondi al commento

credo che ci aspetti
un Grande Raccordo Anulare italiano ad Alta Velocità (Capacità....)

Giuliano R. Commentatore certificato 13.07.12 04:40| 
 |
Rispondi al commento

Un nano in Italia + un nano in Francia = TAV
Spariti i 2 nani sparisce la TAV
TAV = Opera da nani (mentali)

Marco Ghiacci, Milano Commentatore certificato 13.07.12 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Sti cazzi....
Se veramente la francia rinuncerà alla tav per mancanza di fondi..ma sopratutto per mancanza di traffico merci...ecco sarà una gran legnata di Grillo ai politici...una specie di 4-0 in finale..LOL...
vabbò nn c è un cazzo da ridere lo so...con tutti i soldi che ci mangiano e spendono per opere inutili... per poi far mangiare i soliti 4 delinquenti...sigh.

Geppo-G 13.07.12 01:17| 
 |
Rispondi al commento

nonostante tutti sapevano che la tav non aveva nessuna utilita' pratica questi governi scellerati hanno dilapidato milioni di euro ricavati dalle tasse dei cittadini supertassati in un contesto di crisi generale,hanno bastonato semplici cittadini che si opponevano a questo scempio di distruzione del territorio e economica.ora prenderemo questi politici e li metteremo a lavorare a rimettere in condizioni originarie il territori e risarcire i cittadini italiani dei soldi gettati al vento,in testa ai partiti metteremo napolitan che tanto insisteva sulla bonta' del progetto.viva il m5s

aldo ., varese Commentatore certificato 13.07.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Potranno sempre giustificarsi dicendo che è l'Europa a chiederci la realizzazione della linea Torino - confine francese.

Mauro Bellini 13.07.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in una puntata dei simpson e in corso una riunione cittadina (perché in italia non le facciamo?) comunque per decidere cosa fare di alcuni soldi pubblici che avanzano,ed esce uno straniero di terza parte che dice:facciamo la monorotaia..facciamo la monorotaia! e comunque dopo una discussione dove i pro vengono sopra elencati il consiglio cittadino decide che la monorotaia si deve fare..
allora la aprono,inutile dire che il treno e il binario che la sorregge si sfasciano al primo giro,e chi aveva proposto di fare il treno nientemeno che lo stesso che poi la costruisce sparisce misteriosamente intascandosi i soldi..ecco,mi pare sia tipo la stessa cosa!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 12.07.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma a capo della bce ci poteva andare anche mia nonna idichiarazioni del presidente Mario draghi i problemi economici del Europa sono disoccupazione e debito pubblico troppo elevato
Meno male che ci ai dato questa notizia noi non lo avevamo capito pero perché queste dichiarazioni le fai a mercati aperti brutto stronzo pezzo di merda cosi le economie più soggette alla speculazione perdono di più grande figlio di puttana
La dichiarazione di squinzi fa alzare lo spread quelle di Mario draghi che fanno? Caro professore Mario monti mi aspetto che si faccia rodere il culo anche col suo amico di merende siete due pezzi di merda

Riccardo Garofoli 12.07.12 23:31| 
 |
Rispondi al commento

I buchi che alla politica italiana piacciono tanti quello di ruby e stato il buco tombale del nano e del pdl quello in Val di Susa del pd e del modo di fare politica in Italia
Incominciamo a ritrovare le dichiarazioni dei politici sulla tav e del perché era un bene farlo che a novembre o dicembre servono come il pane per metterli difronte alle loro baggianate che cialtroni

Riccardo Garofoli 12.07.12 23:16| 
 |
Rispondi al commento

INPS in rosso per 6 7 7 = 20 miliardi
Esodati 65000 50000 25000 un numero non ancora certo di altre persone nel limbo del sistema previdenziale
Una manovra di tagli alla spesa che ridurrà i posti letto negli ospedali di 7000 unita più una riduzione di personale nelle PA
Con una crisi che si accentua di ora in ora
Con un aumento del IVA non rinviabile
In più un pareggio di bilancio e una recessione stimata al 2,4 % ma che serve che la Francia ci lanci una ciambella di salvataggio un presidente del consiglio serio e in pieno possesso delle facoltà mentali non avrebbe neanche pensato un istante ad annullare la tav
Invece sui commenti trovo anche dei favorevoli alla tav il buco c'e ma nella testa malata dei favorevoli

Riccardo Garofoli 12.07.12 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Pensiamo subito! ai soldi dei cittadini che sono stati sprecati: Progettazioni, consulenze, utilizzo forze dell'ordine, inizio opere..ecc. Individuiamo tutti coloro che a vario titolo hanno sostenuto il progetto. Troviamo una maniera per metterli legalmente davanti alle loro responsabilità. Referendum partecipativi con i cittadini per qualsiasi grande opera pubblica futura e relativi confronti in rete con specialisti del settore.

Marcello Merlino 12.07.12 23:05| 
 |
Rispondi al commento

alle prossime li dobbiamo cacciare tutti sti fregoni che ci anno rubato e fatti fallire e sono ancora la e per ricompen. gli diamo una bella pensione ma al viso che hannno due cotiche cià

ugo 12.07.12 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Dato che oltralpe hanno fatto pure una patrimoniale come giustificano lo spreco loro sono più seri
I nostri tagliano 7000 posti letto tagliano 25000 posti di lavoro
Non fanno la patrimoniale
Ma la tav per loro e il sacro Graal
Se la Francia darà in parere sfavorevole e la tomba del intero sistema politico italiani

Riccardo Garofoli 12.07.12 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Alla romana nun ce vojo pensa se a dicembre la Francia annulla la Torino Lione è la più grande la più bella notizia del anno
Come ne usciranno i sostenitori e la tomba del sistema politico italiano e quel qualcosa che proprio ci vorrebbe . Io sento già la puzza di merda che esce dai palazzi

Riccardo Garofoli 12.07.12 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Non avete capito che nessuno in italia ha intenzione di fare la ferrovia.
Il loro progetto già è stato raggiunto e cioè spartirsi i soldi europei dell'investimento fra progettisti e politici poi resterà la solita cattedrale nel deserto.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 12.07.12 21:22| 
 |
Rispondi al commento

sono appena tornato dalla francia,strade in ottime condizioni,toilette pubbliche in tutti i paesi,benzina a 1'5 euro/litro,ecc.ecc.
dove la politica,e i politici,non mangiano più del dovuto restano i soldi per i servizi ai cittadini.
da noi non è rimasto più nulla.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 12.07.12 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno cancella la TAV, è una necessità storica. Forza TAV!

Erik Baboden Commentatore certificato 12.07.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Direi che le dichiarazioni di Holland circa la verosimile rununcia alla TAV integrano un'altra vittoria di Grillo e del nostro movimento che, di fatto, è l'unico ad essersi schierato apertamente e fattivamente dalla parte dei NO-TAV. AD onor del vero, Holland ne fa una questione di soldi, mentre, per Grillo e Grillini, pur senza disdegnare lo spreco di denaro, è prevalente l'idea della difesa del territorio. Tuttavia, se è vero com'è vero che conta il risultato e non i mezzi, allora, forza Holland.

Giovanni Africa, Reggio Calabria Commentatore certificato 12.07.12 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con gli interessi coinvolti non credo che si fermeranno in italia oltre ad un fatto di principio il pd ha promesso che saranno fatti buchi e binari per cui si andrà avanti. abbiamo una classe dirigente misera e legata ai più reazionari circoli economici mondiali sino a quando non li avremo cacciati, e non con le buone maniere, tutto sarà immerso in una melassa schifosa e a pagare saremo sempre noi.

silenzio 5. Commentatore certificato 12.07.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Fermate il cantiere in Val di Susa.

FERMATELO !!!!

Maurizio Longo 12.07.12 19:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Bonjour, il progetto TAV che nascesse in Francia, o in Italia, sia che fosse voluto dalla Francia o dall'Italia altro non era che un affare.
Non una necessità delle persone,non una necessità del trasporto,non una necessità per accelerare e velocizzare il trasporto merci.
Questo oltre al danno ambientale.
Il grande progetto TAV pensato e creato,stimolato,
voluto,sostenuto e difeso dai grandi gruppi industriali e finanziari europei,in primis quelli italiani.era il grande affare,più grande e più zuccherato di quello del ponte sullo Stretto di Messina.
Le infrastrutture nascono non sulla base dei bisogni,neanche di quelli del capitalsimo.
Nascono per volontà dei grandi gruppi industriali che mentono sui dati scientifici, sui costi, sulle necessità economiche, mentono sui dati dello scambio delle merci,mentono sulla necessità di dare all'Europa un sistema di scambi veloce,mentono sulla necessità di creare le dorsali o i corridoi di interscambio europeo.
Mentono su tutto.
A loro importa solo fare affari,non sviluppare il capitalismo moderno.
Le stesse cose che pensa il Signor Moretti ex sindacalista, ora alla testa del gruppo ferroviario italiano, colpevole scientemente di far viaggiare milioni di persone come bestie sulle tratte regionali.
La TAV non serviva e non serve.
Per questo i francesi se decideranno di sospendere i lavori e di dire addio a questo nefasto progetto,avranno capito seriamente la inutilità di questo progetto.
Cosa ne pensano adesso i politici del nostro paese non é dato sapere.
Arrendetevi,canaglie,ladri di polli e di galline,bugiardi,lavanaie,sofisti nelle discariche,lugubri come la morte,assassini in tempo di pace,mendicanti con le tasche piene,pancia piena e testa vuota.
Arrendetevi perché il sole dell'avvenir sta per sorgere.
Un sole e un avvenire migliore per il mio paese.
Saluti

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 12.07.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Ed ecco che Grillo ancora una volta ha visto più lontano degli altri, ha ragione da vendere. Se la Francia non si può permettere la Tav, figuriamoci l'Italia!!! Smantellamento immediato dei lavori, rilascio degli attivisti in galera e immediata caduta di tutte le accuse, ed infine una bella indagine sulle porcherie perpetrate da Caselli!!!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 12.07.12 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Adesso che viene riproposto dai media lo psico-nano con il 30% di consensi, ritornerà di moda anche il ponte di Messina? Sono proprio stufo di questa stampa asservita al potere. Come si fa a immaginare il Berlusca al 28-30%! Non posso credere che la stupidita' degli Italiani arrivi a tanto. Ma dove era il 28-30% dei cittadini in questi ultimi 20 anni?
Claudio

Claudio A. 12.07.12 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO TAV!

Noè SulVortice Commentatore certificato 12.07.12 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E il ponte per lo stretto non si fa e la Torino Lione non si fa, ma sti benedetti soldi non riescono proprio a spenderli.
Gli anni 80 so finiti...

Francesco F., Roma Commentatore certificato 12.07.12 19:05| 
 |
Rispondi al commento

ERA ORA CHE FINALMENTE UNA PERSONA INTELLIGENTE AVESSE DATO IL GIUSTO VALORE AD UN'OPERA INUTILE, COSTOSA E PRATICAMENTE IMPOSSIBILE. UNA VOLTA TANTO E' OPPORTUNO CHE ANCHE NOI ITALIANI GRIDIAMO: "VIVE LA FRANCE!!! VIVE HOLLANDE!!!!"

Gaetano . Commentatore certificato 12.07.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

no...diranno intanto la facciamo...poi come nei classico all'italiana..rimarrà un buco nella montagna..alla fine ci metteranno il fieno i contadini.

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.07.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

TANTI ITALIANI ERANO CONTRO LA TAV ,MA IL GOVERNO NON VOLEVA MOLLARE PER GLI ACCORDI PRESI CON LA FRANCIA ,CHE ORA CON UN NUOVO PRESIDENTE CI FA UNA GRANDE CORTESIA ELIMINANDO UNA INUTILE E DISPENDIOSA OPERA ,NO TAV.

DANIELA DI FIORE 12.07.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

SI-TAV ITALIANIIIIIIIIIIIIII!!!!!
PPPPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.07.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono arrivati pure i francesi !
Ma possibile che abbiamo il fior fiore della coglioneria alla guida di questo povero ns Paese ?!?!?!

roby b., Trieste Commentatore certificato 12.07.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori