Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La RAI in bolletta

  • 255


televisione_spazzatura.jpg
Se in futuro non pagherai il canone RAI rimarrai al buio, sarà infatti compreso nella bolletta della luce. Pagare il servizietto pubblico ai partiti diventerà così un obbligo che nessuno potrà più eludere. Invece di tagliare i costi della "Conigliera RAI" dove centinaia di persone sono tra loro mogli, mariti, figli, fratelli, nipoti, cognati, occupata dai partiti e con bilanci rossi fuoco, si vuole imporre un pizzo agli italiani per "recuperare" 5/600 milioni.
Dal Programma del MoVimento 5 Stelle, alla voce Informazione:
- Vendita ad azionariato diffuso, con proprietà massima del 10%, di due canali televisivi pubblici
- Un solo canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale,indipendente dai partiti.

8 Lug 2012, 17:21 | Scrivi | Commenti (255) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 255


Tags: bolletta, canone, RAI. MoVimento 5 Stelle

Commenti

 

Forse c'è la soluzione: visto che l'enel non fa l'esattore conto terzi, si potrebbe pagare la luce con un bollettino in bianco e detrarre la voce canone..che ne pensate?

Marco Sore 25.11.14 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPORCHI LADRI NON SANNO COME FARE PAGARE IL PIZZO AI POVERI CITTADINI

VIVIANA 20.02.14 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare ...
Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti?
Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi.
Per ottenere il rispetto della popolazione retta nell'agire è necessario allontanare i disonesti dalle loro blasfeme cattedre del potere istituzionale. Oggi i corrotti sono innalzati sulla loro scrannaccia calpestando la rettitudine e la giustizia. In questo modo quale popolazione si sottometterà ancora a costoro?

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 18.02.14 22:36| 
 |
Rispondi al commento

siate allegri e fiduciosi!!! imu non c'è più! la tarsu non c'è più! la tares non c'è più,le tasse diminuiscono! il lavoro aumenta! occupazione anche! la bolletta energetica diminuisce di circa 8 euro l'anno! l'iva ...va bè un punto..però se tu compri una barca media c'è lo sconto iva!ma che volete di più!!!

franco a., roma Commentatore certificato 16.10.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

anche il finanziamento ai partiti viene tolto.....basta leggerlo al contrario: viene AUMENTATO!!!! leggete la RAI al contrario e risulterà tutto VERO!!!

franco a., roma Commentatore certificato 16.10.13 10:12| 
 |
Rispondi al commento

suvvia..la televisione basta saperla guardare! dicono che abbassano le tasse? al contrario leggi LE ALZANO! creano posti di lavoro? al contrario..aumenta la disoccupazione!c'è la ripresa? si và verso il fondo! alitalia e Telecom vanno bene? e come no? ......vedi come è semplice le notizie della RAI sono tutte VERE....basta leggerle al CONTRARIO!!!!!

franco a., roma Commentatore certificato 16.10.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento

grillo e tutti i grillini siete dei celebrolesi, il vostro padrone dice una merdata e tutti voi a leccare il culo, la merda di grillo alla rai prendeva in proporzione molto di piuù probabilmente non eravate neanche nati cosi la merda di grillo vi fotte , scusate il linguaggio ma è quello che usa la merda

antonio leone 15.10.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Rai continua a buttare soldi dalla finestra vedi Fazio e noi paghiamo. Non c'è modo di rompere questa catena di sprechi che continua come un fiume in piena ad andare addosso ai cittadini annegandoli in un mare di debiti ?.
M5S denunciare, denunciare tutti gli sprechi della politica e le loro faziose incongruenze a tutti i livelli.

Renzo Grillo 15.10.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che per estorcere sono sempre bravi a legiferare e invece andare finalmente a toccare con mano il regio decreto su cui si basa il canone no??? Rai o pubblica o privata, non entrambe e nessuna dei due!
Se pubblica però, opzione grillo al 100%

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato 30.09.13 16:52| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma non abbiamo la vigilanza RAI? Oppure noi sappiamo solo dire "guardate quello che pezzo di m.. e guardate quell'altro come ve lo mette in quel posto?

Nabucodonosor S. Commentatore certificato 20.09.13 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanto lo rifanno eccome e in barba a tutte le proteste purtroppo. A meno che non si fa come in Egitto o in Libia!
ve la ricordate la tassa sul "possesso dell'autoradio " in macchina?
Bene, era come x la TV: una tassa ingiusta ed odiosa che circa la 1/2 degli automobilisti italiani pagava.
Che hanno fatto questi schifosi, l'hanno tolta? Certo, ma solo per farla confluire aggiungendola (quindi aumentando) il bollo auto che paghiamo tutti gli anni. Ecco che hanno fatto. E noi tutti (me compreso) che si è fatto in proposito?
" UNA BEATA MINGHIA !! " (Cetto docet)
:-(

gianluca carnevali (elianto72), roma Commentatore certificato 13.09.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non devo mangiare per pagare il canone Rai e avere 1) disinformazione sui problemi del paese
2) vedere gli sprechi , tipo soldi buttati per le consulenze o vere è proprio mazzette mascherate 3) vedere tivù spazzatura che invece di educare , rovinano i nostri figli. Io in sintesi dovrei risparmiare sul mio bilancio alimentare per far si che tipi alla Bruno Vespa o Fazio , percepiscano milioni di euro .
Dico basta a chi in nome dello Stato e con tasse totalmente inventate (tassa di possesso ) depreda me e altri milioni di cittadini , fregandosene completamente della situazione di noi poveri Italiani . Diamo il via alla nostra primavera Italiana , dato che chi sta al potere fa di tutto per legiferare leggi fatte solo per allungare questa che è una vera Dittatura spacciata da Democrazia .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 12.09.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Il canone e' una vergogna nazionale. Non guardo piu la TV, non ho mai pagato il canone e se dovessero legarlo alla bolletta mi dovranno spiegare in base a quale ragionamento scelgono quelli che devono pagarlo. Ogni abitante, ogni famiglia, ogni single,Io sono divorziato, il televisore se l'e' preso la ex che NON paga niente.
Io perche dovrei pagare??

gualtiero pernice 04.08.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Urge tagliare i partiti politici, bisogna mandare a casa tutti i politici, serve una linea di lotta più forte ed incisiva, ognuno deve fare la sua parte, occorre una mobilitazione di tutti coloro che hanno preso coscienza di cosa sono i politici italiani....

Salvatore . Commentatore certificato 30.06.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Se ci obbligheranno a pagare il canone, la contropartita è pronta : valanghe di Email, manifestazioni giornaliere di protesta davanti agli uffici, valanghe di insulti (tanto paghiamo) e...TOP SECRET!. Gli converrà?

Pino O., Roma Commentatore certificato 13.06.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento

posso solo dire che Crimi e' un grande e mi rappresenta .Penso anceh ceh diventino ogni giorno piu' bravi a gistrare nel mondo della politica ,grandi vi abbracci w beppe e il movimento.

baronick67 30.04.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, la legge parla chiaro, basta tenere un monitor al posto della tv e il gioco è fatto. Poi lo si collega ad internet tramite un mini pc ( si trovano in rete e su e-bay) e si possono vedere i canali televisivi da internet. La legge dice che i monitor senza sintonizzatore per ricevere i canali terrestri non sono vincolati da tassa di proprietà.

Mariano Gentile, Savona Commentatore certificato 08.04.13 01:36| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Intanto devo dire che sono d'accordo con "ora basta" sul fatto che vorrei vedervi battagliare in modo piu' incisivo, ma mi auguro che stiate seguendo una precisa strategia che dara'i suoi frutti. Canone Rai in bolletta luce? Cosi' anche chi non possiede tv dovra' pagare. Io non ho tv da anni e posso avere comunque informazione e intrattenimento. Peccato che la Rai continui a mandarmi lettere minatorie per non avere pagato il canone, anche se io ho scritto per comunicare la mia posizione. Avere la tv e' obbligatorio. Ricordate "1984" di Orwell? Buon lavoro a tutti.

armando moretto 05.04.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE HAI RAGIONE RIGARDO LA RAI MA PER IL RESTO CI STAI DELUDENDOOOOOOOOOOOOOO FAI QUESTO CAZZO DI GOVERNO INDICA UN NOME

iolanda esposito 05.04.13 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la prima rete della rai da vendere è rai 3 in quanto faziosa della sinistra, successivamente caro grillo fai un modo di eliminare questa tassa vergognosa di nome canone. Mi raccomando non cedere ai ricatti di questi politicanti che stanno discriminando il vostro movimento perchè non sono capaci di governare, ma in 20 anni hanno pensato solamente ai loro sporchi interessi. E' giusto bisogna mandarli tutti a casa questa vecchia classe politica e un ultima coca a cosa servono questi saggi?

nillo f., castel ritaldi pg Commentatore certificato 05.04.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono dalla vostra parte e condivido tanti punti del vostro programma "politico" , ultimamente però Vi sento un po' lontani , le piazze non ci sono più , in televisione di voi si vede solo qualche clip strumentalizzata e senza web niente informazioni. Io , personalmente, VOTANDOVI avrei voluto vedervi lottare, nelle varie arene televisive , ribadendo a quei cialtroni le Nostre ragioni, agguerriti e affamati di Giustizia. Il canone lo paghiamo , prendiamoci in nostro spazio... Resto sempre dei vostri e' solo la mia opinione . Buon lavoro

Ora basta 04.04.13 21:30| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Forza Italiani che la vecchia CASTA ha visto che vi piace prenderlo in quel posto, quindi ve l'affonderà sempre più a fondo, buon divertimento!

Morello 04.04.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VITO CRIMI non merita le critiche dei tanti gornalisti-servitori che ne fanno una fotografia sfuocata e di comodo. Crimi è uno di noi, ci rappresenta per quel che siamo realmente, persona semplice genuina lontana dal clichè del politico-funzionario che non desideriamo,si comporta e parla come deve essere un MERAVIGLIOSO DILETTANTE DELLA POLITICA. La sua immagine è la nostra immagine di persone naturali, sincere che ci provano a cambiare questo paese, CRIMI ci ha messo la faccia, si è messo in gioco per rappresentarci con la sua naturalezza e professionalità di un comune cittadino, Troppi benpensanti sono schiavi della DEA IMMAGINE, Troppi giudizi e sentenze sulle persone rispondono a condizionamenti fuorvianti, superficiali . .Meglio un CRIMI VITO che 100 politici che usano i nostri soldi per pagare la Lap-Dance . .

carlo nizzola 04.04.13 19:27| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

La Rai in bolletta? Ma com'è possibile prende soldi dalla pubblicità, prende soldi per il canone e sono in bolletta? Mah dove andremo a finire

Michele Massimo Carnevale, Castelgrande Commentatore certificato 04.04.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è una vergogna mandiamoli tuttu a casa questi ladri forza beppe siamo tutti con te

berny c 04.04.13 18:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Inanzitutto chiamiamo le cose con il loro nome, se no si fa disinformazione. Quello che viene definito "Canone Rai" non è in realtà il canone RAI, ma la "tassa di possesso di apparecchio audiovisivo" (vedi D.R.L. 31/02/1938 nr 246 - Articolo 1 "Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni è obbligato al pagamento del canone di abbonamento, giusta le norme di cui al presente decreto.
La presenza di un impianto aereo atto alla captazione o trasmissione di onde elettriche o di un dispositivo idoneo a sostituire l'impianto aereo, ovvero di linee interne per il funzionamento di apparecchi radioelettrici, fa presumere la detenzione o l'utenza di un apparecchio radioricevente." Il problema è che viene usato solo per la RAI. Se fosse un canone, come vogliono farci credere, basterebbe staccare la RAI a chi non paga (ad esempio se non pago SKY non mi tolgono la TV, mi oscurano il satellite). Il fatto che sia ancora un Decreto Regio del 1938 dovrebbe farci riflettere un po'... Saluti a tutti.

Niki Govi 03.01.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che il canone non l'ho mai pagato, ma se si mettesse in bolletta, visto che con il fotovoltaico l'energia la vendo SARANNO LORO A PAGARE IL CANONE A ME?. DILAGHIAMO ADESSO LA DISDETTA per tre motivi primo perche' si deve fare entro il Novembre dell' anno in corso, il secondo, poi spesso non ci si pensa piu', terzo ormai siamo dentro noi con il movimento 5 s.

flavio passeri, spoltore Commentatore certificato 02.01.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Per non pagare più il canone,basterebbe votare tutti,M5S, semplice no? Certo che fidandosi di qualunque altro partito,in Italia non cambierà mai nulla!Le frasi:" è come gli altri,sono tutti uguali",è come avere un automobile che ti lascia sempre a piedi,continuare a comperare la stessa marca,dicendo sono tutte uguali!Se non si prova a cambiare,non si saprà mai se sono tutte uguali ,o no!Mio modesto parere,se una cosa non va,si cambia!Attualmente un alternativa c'è,se tutti ce l'hanno con quel movimento,un motivo ci sarà!A volte,farsi furbi è semplice!Basta non fidarsi più del vecchio e obsoleto,andare verso il giovane e il nuovo,tante volte risolve i problemi!Tanti sinceri auguri,a tutti gli onesti!Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 23.12.12 00:15| 
 |
Rispondi al commento

In famiglia siamo in cinque: io, mia moglie e tre figli, tutti con reddito proprio. Abbiamo un televisore acquistato senza che fosse registrato il proprietario.
Nel caso nessuno di noi provvedesse al pagamento del canone, o meglio della tassa di possesso, chi sarebbe l'evasore formale nei confronti dell'agenzia delle entrate? Io, mia moglie o quale dei miei figli? O tutti?
Fatemi sapere.

Marco R.

Marco Rossi 13.12.12 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si cambia gestore elettrico cambia qualcosa?..

GIAN LUCA. RIGLIANO 02.11.12 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bastardi! Pagare per un servizio inutile, che non uso? Mancava solo questo... siamo veramente fottuti!

Chadoors 02.11.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cerchiamo di fermare questi luridi imbroglioni

alfredo trovato 02.11.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Ormai stiamo alla frutta, tra poco ci faranno pagare una tassa sul possesso di pc, phone,citofoni,frullatori e quant'altro....che schifo.

GIANLUCA PUNELLI, ROMA Commentatore certificato 02.11.12 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Signori ma come si fa a bloccare questi sciagurati non stanno capendo che il popolo non arriva più, la repressione porta odio e non è una strada da percorrere quando chi la subisce è già in stato di stress e con le spalle al muro, sono 50 anni che ci educano ad essere pecore ma così è una inversione di tendenza e credetemi ci si stà molto meno a modificarsi in violenti e senza regole. La RAI deve andare azzerata: O è un mezzo di informazione NEUTRO, senza scopo di lucro e gestito dallo Stato e non dalla politica, O è una azienda che compra e vende e come tutte le aziende deve vivere del proprio lavoro o chiude. Sono stufo di vedere in ogni cosa prima la fase preparatoria, con leggi emendamenti e quant'altro che spianano la strada alla sciagura vera e propria. Ma qui si sta superando ogni argine siamo oltre l'immaginazione, STOOOOP, fra poco ci diranno che la luna è quadrata e che occorre pagare per questo.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 01.11.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Si attaccheranno al tram, con me. Io non ho TV. Ho un PC e basta.

Francesca Bianchinazzo 01.11.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve, la RAI ha perso volutamente una grande occasione per dimostrarsi onesta e seria,specialmente nei confronti di coloro che possiedono o possedevano l'abbonamento RAi,e vispiego il perchè: quando c'è stato il passaggio dall'analogico al digitale terrestre,la RAI doveva (e volendo, potrebbe in ogni istante) fornire GRATIS il decoder terrestre (almeno uno) per ogni abbonato rai ,con relativa card per vedere i programmi RAI (chiaramente criptati per evitare che i non abbonati potessero continuare a vedere gratis i suddetti canali). Bene,non solo non è stato fatta questa operazione,ma ha costretto gli abbonati RAI a comprarsi a loro spese il decoder per continuare a vedere i "programmi" della RAI. Questa cosa mi ha fatto talmente schifo perchè non mi aspettavo una mossa del genere da una tv di STATO,e ripeto, di STATO!!!!!!! Allora mi viene da pensare che parlare di abbonamento,sia una scusa per prendere per culo le persone. Ad esempio,SKY TV, non ti costringe ad abbonarti,ma dipende solo da te. Se ti abboni a SKY,e poi,se per motivi TECNICI,ti cambiano il sistema di trasmissione,loro ti forniscono GRATIS il nuovo decoder ,per garantirti la visione dei canali,non ti costringono ad andare al centro commerciale a comprarti il nuovo decoder a tue spese!!!!!! Attualmente ,la RAi, (solo per le trasmissioni via satellite),sta vendendo il tivusat (non lo fornisce gratis ai suoi abbonati) per permettere di vedere i suoi canali anche a quei "sfigati" che abitano nei paesini tra le montagne,dove il segnale terrestre non è (stranamente) adeguato per la visione con i normali decoder terrestri. In questo caso la RAI ti chiede TUTTE le informazioni per attivare la card per la visione,cioè se sei abbonato RAI ,condizione necessaria e indispensabile. Allora mi vien da pensare che in questo caso ,la RAI ha fatto la cosa giusta,oppure è la "scusa" per evitare disdette in massa e quindi ha risolto il suo problema ? VIVA la RAI !!!

filippo carnieri 01.11.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

nn voglio pagare un servizio che nn uso ...maledetti

viviana casadei, cesena Commentatore certificato 31.10.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono anni che tentano di infilare il canone rai nella boletta dell'enel, quei spudorati ladri, bamboccioni! per vedere cosa ? io sono senza televisora e sto molto bene.

Roberto 31.10.12 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è molta confusione in tutti questi commenti.

La tassa è sul possesso del TV e NON è un canone RAI. E quindi deve pagarla anche chi guarda SKY o chi ha il televisore spento. E' come la tassa di possesso dell'auto che infatti non si chiama più tassa di circolazione. Se hai l'auto chiusa in garage devi pagare. Infatti i solleciti della tassa TV arrivano dall'Agenzia delle Entrate e non più dalla RAI. Quindi risulta evasione fiscale se non si paga. (io purtroppo la pago)

Alberto M. 31.10.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non comprendo una cosa: perché dobbiamo pagare per qualcosa che non abbiamo. Ebbe sì, siamo tra le famiglie prive di TV, non si muore, anzi si vive molto meglio. Allora Illustrissimo Dott. M. Monti perché dobbiamo pagare? Dove c'è scritto che la TV è obbligatoria? La volete smettere? Fino a dove volete condurre l'esasperazione delle persone comuni. Certo, comuni perché è probabile che siate voi fuori dal comune.

Antonio L. 15.07.12 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa notizia è falsa. Vogliamo controllare la veridicità delle notizie prima di pubblicarle e allarmare la gente inutilmente? Questa storia del canone rai in bolletta è stata una proposta di legge di Mannino e Ruvolo del 2010, che avrebbe dovuto entrare in vigore dal 1 gennaio 2011, ed è stata respinta dal parlamento.

Bruno M., Orgosolo Commentatore certificato 14.07.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento

io non ho la tv da 10 anni.Se l'è portata via il mio ex marito quando ci siamo separati e io, che allora avevo i bambini ancora piccoli, ho deciso che non la volevo più in casa. da allora leggiamo di più, parliamo di più, cerchiamo le informazioni che ci interessano con un piglio attivo. La rai ciclicamente mi tormenta. ho detto loro di venire a verificare. non ho tv. non ho più neanche l'antenna perchè oscurava leggermente i pannelli del fotovoltaico...adesso mi scrivono che l'amministrazione finanziaria dello stato procederà agli accertamenti e che, se voglio evitare le sanzioni, posso utilizzare il bolletino allegato.sanzioni di che? sanzioni per cosa? perchè mi leggo in rete le informazioni che mi interessano? perchè posso vivere senza la loro ruffa?...anzi meglio

elena toffaloni 14.07.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento

l'idea di collegare il canone rai (illegale)al contratto enel, è di quel bellimbusto ex ministro romani, denunciato dal comune di monza per peculato d'uso

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 13.07.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'abbonamento RAI così si chiama...., io non voglio essere l'abbonata della kermesse delle cretinate sputate da una classe politica che continua a depredare il capitale di chi lavora, ho diritto alla mia libertà con chi fare un abbonamento, chiamatelo prelievo coattivo di un sistema parassitario che non sa più da dove rubare soldi.....attenti che dal furto possiamo introdurre la legge del taglione..

pina uselli 13.07.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La RAI non può essere inserita nella bolletta Enel.. io per esempio nonn ho un televisore perchè non serve più.

Saremo veramente liberi Italiani quando non cì imporranno più il pagamento Obligatorio di quello che chiamano Abonamento RAI. oppure di imporre un minimo IMPS ai commercianti che a stento riescono a sopravvivere. Questa tassa obligatoria anche se non si ha guadagni è la cosa più depredente che uno stato può fare. Monti no ha alcun potere ed è ovvio che le persone che hanno ideato queste cose derivano da stato dittaturo.

Nessuno può obligarci a pagare alcuna cosa che non si vuole... chiaro? Questa è una grande truffa!

Pietro D'Urso 12.07.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i partiti vogliono la RAI che se la prendano e se la paghino con un loro canone. Ognuno deve poter spendere i propri soldi come vuole. A proposito togliamo dal canone della luce tasse non inerenti il servizio

Raffaele 12.07.12 15:09| 
 |
Rispondi al commento

basta che il prossimo presidente del consiglio M5S non rinnovi il contratto di servizio pubblico con la rai... prostitute e leccapiedi tutti assieme a zappare la terra!! :D

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 11.07.12 21:03| 
 |
Rispondi al commento

signori,,, poche parole... se non volete piu' pagare la rai chiedete il suggellamento (sul web ci sono moduli e indicazioni).

lorenzo tryt 11.07.12 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Io seguo con molto piacere le emissioni di Arte' franco tedesche che sono molto piu' interessanti della RAI.Sento una VIOLENZA nei miei confronti il fatto di dover pagare per un'emittente CHE NON MI INTERESSA PER NIENTE,quando essendo plurilingue,seguo piuttosto le trasmissioni estere.Se non fossimo in mano a dei ladroni patentati e rapinatori professionali ognuno potrebbe pagare e sostenere le emittenti scelte e NON IMPOSTE!

stojan g. Commentatore certificato 10.07.12 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nel medioevo che non abbiamo mai realmente abbandonato, resta la testimonianza, mia personale, che da bambina non avevamo la luce elettrica in casa e si illuminava tutto con le..... candele! Ed ero felice e sana. Per avere internet ci sono sempre i pannelli solari o un generatore! Muore Sansone con tutti i filistei. Io al buio ma loro senza i miei soldi, mi auguro solo di vederli ridotti nella miseria più nera del nero più nero. Ma poi penso che non sono esseri umani non comprenderebbero neppure perché tutti li odino, detestino,condannino......

maria barberio 10.07.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento

mamma rai

alberto caretti 10.07.12 21:29| 
 |
Rispondi al commento

non sparate le solite minchiate, non è legale fare una cosa del genere, solo gli ignoranti possono credere a certe bufale

leonardo raga 10.07.12 18:00| 
 |
Rispondi al commento

CANONE IN BOLLETTA ENEL?COSA DI PIU SEMPLICE NON ESISTE, DETRARRO' L' IMPORTO CANONE RAI DALL' IMPORTO TOTALE E PAGHERO' IL SOLO CONSUMO ENEL....AH AH AH AH

pillai alessandro 10.07.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Certo è che fino al 2013 ci potranno imporre qualsiasi pizzo di stato,mi riferisco al canone RAI sulla bolletta della luce,ma se gli italiani sapranno votare, nel senso che non daranno nessun vota a questa classe politica di ladroni ed ai loro famelici partiti, ma voteranno compatti per il movimento 5 stelle, la pacchia per i nuclei familiari protetti in tutti gli enti, finirà, con grande risparmio degli italiani onesti e non protetti, i quali, con il loro sudore e con tasse salatissime, mantengono i vizietti di questa gentaglia dal puzzo nauseabondo,poichè vivono del sudore degli altri.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 10.07.12 15:15| 
 |
Rispondi al commento

perchè invece di fare stronzate non fanno scegliere alle persone se la rai la vogliono o meno, io,
a vedere le stronzate di un futuro minzolini, pure ladro, o di una lei qualsiasi messa da berlusca col cacchio che pago la rai. fate come Sky o premium chi le vuole vedere le paga.., andassero a farsi....

algonchio 10.07.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento

La cosa certa è che c'è da fare qualcosa...parlando con i giovani son tutti scazzati,vogliono scappare evadere fuggire....
qui a lavoro ormai è un ricatto continuo....tutti hanno paura e tutti non protestano + per le cose irregolari...han paura di perdere il posto come se non ci fossero più diritti....è vera e propria schiavitù 2.0!!!!

G.G.C. 10.07.12 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono introdurre il canone Rai nella bolletta ENEL?
Benissimo, si prepari l'ENEL ad una montagna di clienti morosi

Le conviene? Non so quanto.
Saluti

Visiera Verde Commentatore certificato 10.07.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Ci risiamo, ecco il solito ricatto della Repubblica Italiana quella rappresentata dal più insignificante dei Presidenti. Non ci danno neppure la possibilità di protestare nel non pagare il canone Rai perchè arcistufi del trattamento a noi riservato. I dirigenti Rai dimenticano che noi utenti, per loro, siamo clienti e come tali dobbiamo essere trattati. Il minacciarci di privarci della luce in mancanza del pagamento del canone mi fà ritornare in mente quanto adottato dal regime dittatoriale di cocente memoria. Ma essi tutti, Rai ed Enel sottovalutano l'intelligenza e l'iniziativa degli Italiani, vuoi vedere che forse ce la faremo a fare a meno della luce e quindi della Rai, colei che diede a Santoro 2 milioni e mezzo di euro di liquidazione (TFR). Ovvio che la sua cassa piange, se i suoi dipendenti li liquida tutti a fine rapporto con certe somme sicuramente và in bolletta, anzi per me rischia il fallimento, come s.p.a..

Elio Campeotto 10.07.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe mi rivolgo a te'come esponente del M5S. lavoro in svizzera da 46 anni e sono stato un esponente attivo a tutti gli effetti dell'ex mortum pci.sono stato dissanguato e deluso,cosi'dal 98'li ho mandati a quel paese.da 10 anni ti seguo nei tuoi tour e in inernet,ora mi vorrei organizzare per darti il mio sostegno visto che adesso non lavoro piu'ho molto tempo,pero'vorrei un piccolo aiuto da te,se mi puoi mandare dei depliant,con il logo etc.ho fatto domanda al comune di aarau(argovia)30 km da zurigo.per poter avere un permesso di fondare una sede M5S.se e quando succedera'spero presto saro' lieto di fartelo sapere.ti mando il mio indirizzo mario pitari breitenweg 28-in 5703 seon-ch.un abbraccio a tutto il movimento ciao

mario pitari 10.07.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

ma i nostri parlamentari o tecnici lo sanno che il canone rai non esiste? Lo sanno che da diverso tempo è stato sostituito con Tassa possesso di un televisore?

Lo sanno che i computer di ultima generazione hanno incorporato un programma che attraverso l'antenna Tv si vedono tutti i programmi Rai e Mediaset che si vuole, oltre a tutti gli altri ricevibili nella zona in cui si abita?

Lo sanno infine che i programmi della Rai e di Mediaset sono visibili su computer in diretta? Offerti da Rai.it e Mediaset.it?

La televisione come oggetto tra pochi anni sparirà, ci saranno solo i pc portatili, gli iPhones e gli iPads.

Luigi romano 10.07.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

secondo me ci vorrebbe la demograzia no il fascismo come ora!!!!
piultroppo l'italiano è comodo non rinuncerebbe a niente.ecco perche siamo un paese di pecoroni, e presi ingiro da tutto il mondo.

jacopo 10.07.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sorprende visto che pare che il 50% degli italiani non pagasse il canone, che è un odioso balzello per un servizio indecente.

Gli amanti dell'informazione non possono che inorridire di fronte alle storture.
Gli amanti del cinema se va bene possono assistere ad 1, 2 film relativamente recenti, il resto sono fondi di magazzino vecchi di decenni.
Gli amanti dello sport ? Olimpiadi parziali, F1 parziale, campionato zero, CL ed Europa League zero, mondliali parziali... tennis solo coppa Davis.

Alla fine hanno solo basket pallavolo e qualche sport minore.

Onestamente per così poco, potendo scegliere quanti sborserebbero mi pare 110 euro all'anno ?

Pierino_La_Peste 10.07.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento

soluzioni per non pagare il canone cè ne sono tante...

eccone una bella tosta ma definitiva:

http://www.youtube.com/watch?v=Xq27uhu6UdU

JimmyJoeJimBob ±∑ Commentatore certificato 10.07.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il canone RAI è un balzello vergognoso vista la qualità del servizio e il modo in cui viene speso il denaro dei contribuenti.

Maurizio Taibi 10.07.12 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho ricevuto questa mail e vorrei sapere da te la fondatezza della stessa visto che se fosse vero, riterrei di una gravità inaudita, da parte degli organi di informazione, aver sottaciuto sulla notizia stessa. <<Alzi la mano chi sapeva che presso i Comuni è possibile firmare per un Referendum abrogativo parziale sulla legge per le indennità parlamentari (Art.2 L. 31/10/1965, n. 1261). Ben pochi, credo.
Si tratta di un referendum, si, l'ennesimo referendum che però ha un fine più che nobile: il taglio degli stipendi della casta politica. La raccolta firme si concluderà il 30 luglio 2012 (termine per la presentazione al Comitato promotore 31/07/2012).
Cosa occorre fare? Nulla di più semplice: recarsi presso il proprio Comune ed andare a firmare. Provate però a domandarvi come mai questa notizia non è passata sui giornali. Non è che per caso c'è un forte connubio tra i finanziamenti elargiti alla carta stampata e la casta politica? Meditate gente.
Intanto, con qualsiasi mezzo, DIFFONDETE LA NOTIZIA!!!!! Voglio proprio vedere se anche stavolta la passano liscia. E poi dopo fate un salto in Comune. Ci vogliono 500.000 firme altrimenti avremo perso l'ennesima buona occasione per dare un duro colpo alla casta. Ma attenzione, la notizia è poco nota e quindi dovete DIFFONDERLA!!!!
Articolo 2 della Legge 31 Ottobre 1965, n. 1261
Ai membri del Parlamento è corrisposta inoltre una diaria a titolo di
rimborso delle spese di soggiorno a Roma. Gli Uffici di Presidenza delle due Camere ne determinano l'ammontare sulla base di 15 giorni di presenza per ogni mese ed in misura non superiore all'indennità di missione giornaliera prevista per i magistrati con funzioni di Presidente di Sezione della Corte di Cassazione ed equiparate; possono altresì stabilire le modalità per le ritenute da effettuarsi per ogni assenza dalle sedute e delle Commissioni.
E' solo un piccolo passo, visto che TUTTA QUESTA LEGGE meriterebbe una bella spolveratina, ma è pur sempre un passo necessario

Roberto Sp'agnoli 10.07.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Non mi prende più i commenti...

Renzo C. Commentatore certificato 10.07.12 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il canone RAI è una tassa sul possesso di apparecchio televisivo così come il bollo auto è una tassa sul possesso dell'autovettura.

Però per l'autovettura c'è una documentazione che ne attesta il "possesso" con tanto di registrazione al PRA.

Per la televisione non c'è! Come si può dimostrare che io "possiedo" un apparecchio televisivo? Potrei averne in casa uno PRESTATOMI da mio padre, che paga il canone.

E' un po' come se mio padre mi prestasse l'auto! Dovrei forse io pagare il bollo dell'auto di mio padre, che già lui paga, essendone il legittimo proprietario, anche se ad usarla, in prestito, sono io?

Renzo C. Commentatore certificato 10.07.12 01:44| 
 |
Rispondi al commento

M5S ad oltre il 20% e il gioco è s...fatto.

pippo pansa Commentatore certificato 10.07.12 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Io la TV l'ho rottamata nel 2009. Ultimo canone pagato il 2010. Ora se decidono di lasciarmi al buio ritengo di avere tutto il buon diritto di querelare chi mi stacca la "spina". La TV non la tengo e NON LA PAGO.

Francesco gargiulo 09.07.12 23:47| 
 |
Rispondi al commento

quando il m5s andra' al governo tutta questa gentaglia partitica che che mangia sulla pelle dei contribuenti distribuendo spettacoli vergognosi e esigendo gabelle dal popolo italiano verranno cacciati a pedate dalla rai e diventera ' cosi' una rai degli italiani fuori dal gioco politico

aldo ., varese Commentatore certificato 09.07.12 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io pagherò il canone quando faranno vera televisione e non INTIMIDAZIONE del tipo (Ha cambiato casa? Allora paga il canone).
Basta idioti che ballano, puttane in abiti succinti, pacchi pacchetti isole varie. HANNO ROTTO I COGLIONI.

Giorgio Pettenello 09.07.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Mettere una tassa sui preservativi per finanziare i festini di Arcore sarebbe più democratico

geom. Vito DILILLO 09.07.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi spiega perchè se:
- io odio totalmente la programmazione RAI;
- ho addirittura fatto levare i cavi dell'antenna analogica dal mio appartamento;
- guardo solamente sky pagandolo caro;
- anche se volessi mi è impossibile sintonizzarmi su canali rai in quanto oscurati su sky...
Devo comunque pagare quel maledetto canone?!? Sono obbligato a finanziare un'azienda statale che è solo un fallimento, perchè non può essere privata e mettersi in gioco contro sky e mediaset? Se poi non è in grado di sopravvivere privatamente vuol dire che rende un servizio orrendo e come ogni azienda italiana deve correre i suoi rischi!!

No Rai 09.07.12 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- RAI servizio pubblico? Una bestemmia -


Leggendo sul blog di Grillo il programma del M5S (che invito tutti a visionare attentamente prima di dire le solite scempiaggini sull’antipolitica) sul tema della informazione, e in particolare sulla questione RAI, vedo che si parla di un solo canale di servizio pubblico, senza pubblicità, e la messa in vendita degli altri due canali. Fin qui condivido.

Ma resta la questione del canone e della gestione del potere.
Secondo me bisogna affermare un principio di democrazia irrinunciabile per rimediare all’insulto subito dai cittadini a cui è stato spacciato per SERVIZIO PUBBLICO uno sporco servizio ai partiti, determinante per vincere le elezioni.

Questo canale deve essere affidato ai cittadini, azionisti in quanto liberi sottoscrittori del canone, dunque niente canone obbligatorio (come dimostrano i 100.000 sottoscrittori dell’avventura di Santoro), di una pubblic company, totalmente di proprietà dei cittadini azionisti, che concorrono, canone pagato alla mano, nello stabilire la presidenza (ineleggibile dopo due mandati), con regolari elezioni e tutte le regole di funzionamento di un azionariato popolare.

Solo così potranno contare i cittadini che vogliono impossessarsi di un decisivo strumento per compensare il potere dei privati, che in questi anni è stato un regime di pensiero unico con un premier che controllava direttamente 3 canali nazionali privati e due pubblici. Roba che neanche nello Stato Libero di Bananas!

Se il programma del M5S è emendabile vorrei che si discutesse di questa proposta.

Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 09.07.12 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Fino ad oggi mi risultava che il canone RAI si pagasse UNA volta per nucleo familiare! Quindi, una seconda casa non pagava a prescindere dal fatto che fosse abitata per poche settimane all'anno e magari non avesse nemmeno la televisione! La legge è cambiata??? Ogni utenza elettrica DEVE pagare il canone televisivo? E se uno guardasse solamente SKY, che già costa abbastanza?

Antje Susanne Rath 09.07.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento

forza e coraggio. avanti avanti avanti.

daniela s., gazzo veronese Commentatore certificato 09.07.12 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha proposto di spalmare il canone RAI sulle utenze di fornitura dell'energia elettrica è secondo il mio personale parere un EMERITO COGLIONE. La soluzione per la Rai è una sola: PRIVATIZZAZIONE. Allo stato ladro basta la homepage internet del Viminale come organo di informazione di stato.

geom. Vito DILILLO 09.07.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento

il metodo è assolutamente illegale! basterà poco per invalidare questo sistema arcaico e medievale di pensare e gestire la cosa pubblica!... ALT! quanti siete? Un fiorino!!! si ma quanti siete? un fiorino!!!

cristian bucci 09.07.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

c'è poco da dire è un furto, io ad esempio come molte altre persone non vogliono vedere mai più nessun canale televisivo, è un mezzo di comunicazione vecchio arcaico e inutile, va bene per il regime dittatoriale che c'è in Italia, e poi dicono che siamo liberi di decidere, col cazz…..

Roberto S 09.07.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

io guardo la rai in streaming, e ho deciso di non pagare + il canone !!! Che facciano ciò che vogliono

tiziano burracha 09.07.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

"da due anni ho cambiato la mia residenza e puntualmente mi arriva la
lettera dalla Rai dove mi si dice che, dopo svariati solleciti (e di
solleciti non ne ho visti nemmeno uno)mi invitano a pagare il canone Rai
con annesso bollettino. intanto e' violazione di privacy entrare (e non so
con quali poteri)negli archivi informatici del Comune, secondo, non possono
assolutamente far nulla in quanto non e' raccomandata ma corrispondenza
ordinaria. devo comunicare loro l'avvenuto pagamento, ma cosa ne sanno
loro? se io il televisore non ce l'ho e se ce l'ho e lo voglio rottamare
devo fare un altro bollettino di 10,00 euro per poi fare una raccomandata.
ma siamo
pazzi o cosa???salve a tutti... "

rosaria iuppa, vicenza Commentatore certificato 09.07.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Con il cacchio ! Il canone TV è intestato a me che convivo col marito al quale è intestata l'utenza Enel. Nell'appartamento attiguo abita nostro figlio che non ha TV. Non vorranno mica farci pagare canoni a strafottere per compensare le loro bramosie ! A Roma, meglio che quel 28 ottobre......e calci in culo a tutti.

daniela l., Venezia Commentatore certificato 09.07.12 18:38| 
 |
Rispondi al commento

siete stati un po troppo dolci con i commenti secondo me .
se dovessero fare una cosa cosi noi italiani dovremmo tirare fuori le palle andare li prenderli tutti quanti cazzo sono 600 1000 sanguisughe e infilargli un crt della mivar nel culo in tanti magari godranno anche
forse capiranno che ci hanno fatto incazzare veramente

ps ma se la rai non ci fosse se ne accorgerebbe qualcuno????

gianni a., genova Commentatore certificato 09.07.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

... per questo e per molte altre cose in Africa sono di gran lunga più avanti che in Italia ...
… qui a Capo Verde da tanti anni il CANONE TELEVISIVO viene addebitato mensilmente a tutti gli utenti sulla fattura del consumo di Energia Elettrica …
… meditate Italiani che vivete in Italia, … meditate … ;-)

Massimo Manetti 09.07.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Oggi 9/07/2012 Rai 1 Mattina trasmetteva una ricetta su come cucinare le Capesante! Con la crisi le famiglie non possono permettersi neanche le alici! Questo è il servizio pubblico per cui paghiamo! Una vergona ed una grande presa in giro!

Daniela Saguto 09.07.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa presto a cambiare:

"Ricordate la meravigliosa campagna lanciata dai lanzichenecchi del Pdl e sostenuta dal Giornale di Famiglia in favore dell’abolizione del canone Rai, odioso balzello utile soltanto a pagare lo stipendio dei giornalisti comunisti? Benissimo, forse l’idea di abolire il canone non era poi così sbagliata, visti i milioni di euro sputtanati per finanziare la barzelletta cinematografica sul Barbarossa voluta dal Bossi e considerato il milione virgola sei di euro all’anno che dovrebbe essere pagato per rinnovare il contratto a Bruno Vespa. Secondo il Corriere della sera questo sarebbe solo il minimo sindacale, a cui poi si aggiungerebbero dei bonus per eventuali altri lavoretti e partecipazioni a programmi tv. Facendo una semplice divisione sarebbero circa 133 mila euro al mese. Attendiamo con ansia le denuncie di Libero e del Giornale per far tagliare lo stipendio a Vespa. Le faranno, vero??""

Postato il 29 Novembre 2009 alle 20:24 in Il commento


giuseppe c. 09.07.12 15:56| 
 |
Rispondi al commento

LA PREPOTENZA MI FA INCAZZARE.VUOI VEDERE,CHE SONO CAPACE DI FARE A MENO PURE DELLA LUCE? NEL MEDIOEVO,IL PERIODO ATTUALE,SI VIVEVA CON LE CANDELE.QUANDO GLI ITALIANI SARANNO CAPACI DI SPEGNERE LE LUCI SUL SERIO,LORO NON AVRANNO Nè I SOLDI DELLE BOLLETTE,Nè QUELLI DEL CANONE.

monica mansueti, ROMA Commentatore certificato 09.07.12 15:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il canone RAI e' una vera imposizione tributaria di regime e di dominazione.
Noi paghiamo una tassa TV allo stato per essere disinformati, per farci bere informazioni che non ci facciano ribellare, e per seguire le direttive di psicopatici che non rappresentano nessuno che se stessi e i loro compari, paghiamo per essere dominati e manipolati direttamente a casa nostra.

Smanteliamo questo falso servizio, aboliamo questo abuso istituzionalizzato, togliamo ai partiti lo strumento con cui ci sfotono e ci prendono per i fondelli. Canone RAI, gia' Basta!

Francisco Lopez 09.07.12 15:30| 
 |
Rispondi al commento

non vedo in che modo l'utenza elettrica debba essere correlata al canone rai, io uso l'energia elettrica e la pago, ma non pago il canone rai perchè non sono tenuta a pagarlo. quindi?? sarà fonte di giornate intere di tempo perso per farmelo scorporare dalla bolletta??

deh81 09.07.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il canone RAI è una tassa senza senso! Lo è sempre stata e legarla alla bolletta della luce è un'azione priva di logica! Le tv ad azionariato diffuso sono un'ottima idea.

Gioele Marzola 09.07.12 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la gente fosse almeno per una volta cosi`furba da non pagare, ne`il canone ne`l`elettricita`.
Lascrebbero 60 milioni senza luce?

Patrizia B. 09.07.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

per me questo è abuso di potere!!!

mavi pitty, genova Commentatore certificato 09.07.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un enorme, anzi come dicono adesso tutti i telepippari di stato e non ASSOLUTAMENTE SI.
Il canone RAI, come la tassa medioevale sulla larghezza delle finestre.

melchiorre rolandi, parma Commentatore certificato 09.07.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma il modello BBC è veramente pura utopia nel nostro paese?? Volendo sarebbe possibile anche eliminare totalmente ogni link politico (ancora piu estremo che in BBC) utilizzando associazioni VERAMENTE terze (come report international, Freedom House o reporters without borders) come selezionatore di CVs anonimi.... ma per il nostro paese sarebbe veramente troppo, vero ??

Daniele Canestri, Empoli/Estero Commentatore certificato 09.07.12 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Il canone Rai è la tassa di possesso dell'apparecchio (la TV)...non è il servizio televisivo di per sè. Rinunciate ai tv, raccomandata a/r ufficio delle entrate in cui informate che avete rinunciato agli apparecchi, altrimenti ogni anno l'abbonamento è tacitamente rinnovato.

ilaria G 09.07.12 14:21| 
 |
Rispondi al commento

e ora sono pure in ferie da giugno a settembre e mi fanno vedere repliche infinite di programmi vecchi

sergio r. Commentatore certificato 09.07.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento

cioè solo per il fatto di avere un frigo,il forno,l'illuminazione,e il phon devo pagare il canone rai?ma almeno mi vengono a filmare a casa mentre lo faccio?ma questa è l'apoteosi della stronzaggine più pura,potrei gentilmente sapere da chi è nata questa idea,possibilmente anche l'indirizzo

sergio r. Commentatore certificato 09.07.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D.Biasin
Anche questo Argomento dei partiti all interno di un organo di informazione è nella bocca ormai di ogni cittadino che ha una ragione in più per aderire con il suo voto al M5 alle prossime elezioni. I cittadini non rappresentano un popolo da manipolare, la libertà di pensiero unita all informazione sulla rete invita tutti ad un cambiamento radicale attraverso l'allontanamento dei partiti da una logica del potere a qualsiasi prezzo..... I cittadini italiani devono dire basta......i debiti, i costi creati dalla politica se li paghino coloro che li hanno fatti, negli ultimi 50 anni ....... Tutti i politici che oggi sono li a tenersi stretta la poltrona e che hanno creato questo deficit e sempre loro ci dicono oggi che siamo sempre noi a colmare il buco che hanno fatto, non sono credibili.....Stato, Rai, Enti parastatali manovrati dal solito sistema che barcamena nei compromessi genera instabilità e ansia in una Italia che lavora e si impegna seriamente. Questa politica non ci rappresenta e mi sembra giusto che il M5 fornisca una garanzia di cambiamento per recuperare incertezza sul futuro del paese. Alle prossime elezioni il popolo deve dare un segnale chiaro a tutti gli schieramenti politici che è finita.....finita l era degli inciuci attraverso le allenze e Le trasformazioni dei simboli per imbrogliare o rubare il voto. I cittadini non hanno più sodi per mantenere questa politica, gli rimane la dignità del voto per togliere il potere di aumenarci ancora e tasse per mantenere i loro vitalizi. Ma attenzione......prima delle prossime elezioni hanno tutto il tempo di organzzarsi e cambiare a legge elettorale per salvaguardare la loro poltrona.....se sarà così cosa faremo?

Denis Biasin 09.07.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Il suggerimento di un canale TV apolitico finanziato dalla Stato e' la situazione qui in Australia dove il canale ABC (Australian Broadcasting Corporation) e' indipendente e finanziato attraverso le tasse. In Australia c'e' anche un altro canale finanziato dallo Stato (SBS) che si dirige principalmente alle comunita' etniche (Italiani, Greci, Vietnamiti, Libanesi, ecc.) che rappresentano una parte importante della popolazione.

Alberto Sabato 09.07.12 13:54| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto di ricordare che la tassa sulla autoradio è stata assorbita dal bollo, e la si paga che la si utilizzi o meno: perchè tanto rumore solo adesso? Semplicemente, il canone non dovrebbe esistere, perchè le emittenti pagano già le loro concessioni, e quindi lo Stato già incassa dall'uso "attivo" dell'etere: semmai adegui il costo delle concessioni a queste ultime, assolutamente irrisorio se proporzionato ai profitti che fanno.....

harry haller Commentatore certificato 09.07.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un attivista del M5S e sono iscritto al Gruppo Amici di Beppe Grillo Castellana Grotte. Ho avuto il piacere di parlarti il 2 giugno ad Alghero.
Ho un desiderio, vorrei andare a trovare insieme a te Lusi in carcere per capire come sta, come viene trattato, cosa mangia, come è vestito, ecc ecc
Attendo tue
Piero Di Bello da Castellana Grotte

beppegrillocastellanagrotte 09.07.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Se una tv privata come la mediaset riesce a campare con le pubblicità, perchè la rai ha bisogno dei soldi pubblici pur facendo pubblicità? o non pubblicizzano alcun prodotto o deve essere gratuita. Io non guardo la rai, primo perchè non fa nessun programma di qualità, secondo non mi arriva nessun segnale dal passaggio al digitale, e comprare una nuova antenna per vedere la rai è un investimento inutile. Quando accendo la tv è sintonizzata su canali come dmax dove almeno c'è qualcosa di interessante e non donne seminude su un isola che piangono e litigano per chi deve spazzare la capanna.

Adriano Contarino 09.07.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor Grillo, probabilmente Lei non vincerà le prossime elzioni, con il mio grande rammarico, ma se ciò succedesse, si ricordi di quello che dice oggi, non faccia come quel tale di Arcore che fece tante promesse e che poi non ne ha mantenuta neanche una, abolire il canone RAI? E' una vergogna che si debba pagare, ma non sarebbe il male assoluto, se la RAI fosse al di fuori di qualunque linea politica, cosa che oggi non è.

piero testi 09.07.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento

se uno toglie FISICAMENTE la TV da casa può fare disdetta a questi maiali ?

tolgo anche il PC se necessario...

commenti grazie

sabatino 09.07.12 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè bisogna pagare il canone di una televisione che guadagna già troppi soldi con le pubblicità?? Televisione pubblica? Privata semmai.

Simone C. Commentatore certificato 09.07.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Siamo oramai uno Stato di dittatura "democratica",dove tutto ci viene imposto e non c'e' referendum che tenga:vengono autorizzati,vengono vinti e non vengono applicati:
una grandissima presa in giro,dove l'art 2 della Costituzione recita: La sovranita' appartiene al popolo,ecc......,ma quale Popolo? Il vero Popolo Italiano non ce la fa piu'.Il vero ed unico Popolo Italiani sono i Politici che gestiscono le nostre forze e le nostre intelligenze,con il loro potere,l'unica cosa che oggi in Italia conta:
IL POTERE !!!!!!!!!!!!!!!

federico lucatelli 09.07.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo al lettore del testo: Mi trasferisco all'estero, Burundi? - Lo scrivente, opo aver soggiornato in vari stati (anche Burundi: che sconsiglio) io mi sono trasferito in Polonia, dal 2009:qui mi trovo bene per vari motivi: la vita costa meno (con i miei 1200 euro di pensione, in IT non farei troppi salti); altre differenze: qui non si paga il bollo auto, le autostrade sono quasi tutte gratuite, non esistono le Province, non esiste l'Albo dei Giornalisti: qui scrive chi é capace e accetta lo stipendio patuito (minore che in IT)- Vorrei aggiungere altro ancora, ma non so se interessa...Termino inviando un
CIAO Italia! -
Mchel Barin / Katowice

Michel B., Katowice (PL) Commentatore certificato 09.07.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Natura giuridica del canone

Si basa su quanto disposto dal regio decreto legge 21 febbraio 1938, n.246 relativo alla Disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.78 del 5 aprile 1938). Tale RDL risulta però abrogato dal cosiddetto decreto Taglia-Leggi, con cui nel marzo 2010 il Ministro della Semplificazione Normativa Roberto Calderoli ha provveduto ad abrogare circa 375.000 leggi obsolete[1][2]. « Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni è obbligato al pagamento del canone di abbonamento, giusta le norme di cui al presente decreto.[3] »
(R.D.L. 21 febbraio 1938, n. 246 art. 1, in materia di "Disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni.")


La configurazione del canone riflette la circostanza che un segnale prodotto e rilasciato nell'atmosfera possa essere ricevibile e sfruttabile senza limitazioni da chiunque sia dotato di un'idonea apparecchiatura tecnica. Questo richiese, al momento di redigere la legge, di focalizzare l'obbligo contributivo su quest'ultimo aspetto, poiché i segnali criptati non esistevano.

La sua qualificazione giuridica è stata sancita dalla Corte costituzionale: « Benché all’origine apparisse configurato come corrispettivo dovuto dagli utenti del servizio [...] ha da tempo assunto, nella legislazione, natura di prestazione tributaria, fondata sulla legge [...] E se in un primo tempo sembrava prevalere la configurazione del canone come tassa, collegata alla fruizione del servizio, in seguito lo si è inteso come imposta[4][5] »
(Sentenza del 26 giugno 2002 n. 284, Corte costituzionale)


Così, definita imposta, la prassi della determinazione di un canone a prezzo unico è stata ritenuta conforme al principio di proporzionalità impositiva, in quanto la detenzione degli apparecchi è essa stessa presupposto della sua riconducibilità ad una manifestazione di capacità contributiva adeguata al caso[5].>>>

La Corte di Cassazione

silvano de lazzari 09.07.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma io dico a tutti quanti,e possibile che non si può fare niente per mandare via questa gente in modo rapido? Io da artigiano sono veramente stanco ed avvilito,fatico ad andare avanti,il dolente non lo posso fare perché nessuno assume,e ancora bisogna mantenere le vacche grasse.
Devono capire che non e' l' Italia che si adatta a loro ma loro si devono adattare alle scelte degli italiani.
La cosa più. brutta che ci affligge e' il senso di impotenza!

loris angele () Commentatore certificato 09.07.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

E non parliamo della fiction della maremma girato in argentina ,sono veramente da mettere in galera e monti tace in compenso un'ex ministro del precedente governo dice che la ministra coccodrilla è stata molto buona .Pazzesco ci prende anche per il c...

francesco p., pula Commentatore certificato 09.07.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento

pazzesco è proprio vero che la madre dei farabutti è sempre incinta, mi chiedo cosa debba fare chi la televisione non ce la e non vuole averla, recuperassero i soldi dai loro stipendi non d'oro ma di platino dalle loro assurde pensioni che non anno mai contribuito e chissà perchè sono stratosferiche,dalle loro assurde idee di comperare armi e fare la guerra solo per rompere i coglioni in altri paesi arricchendosi tutti dal primo all'ultimo per non parlare di tutti i privilegi di merda che anno,non se ne può proprio più mandarli a casa non basta bisogna sicuramente fare come la primavera araba per poter ricominciare,eliminare definitivamente un modo di pensare il loro quello mafioso piduista altro che tasse tasse e ancora tasse ci vuole coraggio e farli fuori........

Stefano Zanchetta, venezia Commentatore certificato 09.07.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento

A memoria questa faccenda di far pagare le tasse con la bolletta della luce la hanno già provata in Grecia ed è fallita.
La gente pagava solo quanto doveva per la luce e non le tasse, compilando bollettini postali ricalcolati e poi faceva ricorso.
Pagando quanto dovuto all'Enel locale questa non poteva interrompere la fornitura.
Questa banda di incompetenti al governo, se sapessero qualcosa di economia, invece di avere lauree solo perché amico/figlio/parente,raccomandato, ecc, saprebbero che uno dei primi indizi della pressione fiscale elevata è la difficoltà di imporre nuove tasse, di far pagare quelle esistenti e dell'aumento di ricorsi, proteste, iniziative volte a ridurre il carico fiscale.
Se proveranno a far pagare il canone Rai tramite le bollette della luce si otterrà solo una cosa: che finalmente la Rai potrà chiedere i soldi solo a chi vuole vederla (esistono decoder, smart card, ecc) e vista la media infima dei suoi programmi, infarciti di pubblicità e i telegiornali pieni solo di politica faziosa e pochissima informazione, penso proprio che nessuno pagherà e finalmente ci sarà la chiusura o la privatizzazione del costosissimo carrozzone Rai.

Alessandro G. Commentatore certificato 09.07.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento

e chi non volesse vedere la rai non può più vedere nulla???
é una CAGATA PAZZESCA

marco formentelli 09.07.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Io e la mia famiglia viviamo benissimo 15 anni senza televisione. Non mi pare giusto pagare il canone. Che devo dire? Non pagherò ed eventualmente faremo ricorso

Natalija Stojic 09.07.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La portata di un fiume a ridosso di una cascata ha una velocità pressochè uguale a quella lontano dalla cascata, l'accelerazione avviene quando ormai è tardi per tornare indietro specialmente se sei al centro del fiume.
L'unico segnale che hai è il rumore dell'acqua che cade e si infrange sul letto del fiume sottostante.
In Italia sta succedendo lo stesso, stiamo navigando verso una cascata che già da un po' di tempo ci sta avvisando ma che ancora non ci spaventa perchè in fondo stiamo navigando sempre alla stessa velocità.
Io non so voi ma io comincerei intanto a stare verso l'argine del fiume ....destra o sinistra fa lo stesso l'importante e stare verso un argine.
Il M5S rappresenta la deviazione che però potremmo avere già superato e non certo per colpa del movimento.
Questa è la mia impressione, spero di sbagliarmi ma il rumore dell'acqua io lo sto sentendo e molto forte.
Andrea

Andrea . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Miglioriamo la tv via rete e al diavolo il canone che dovrebbe cambiare in todo, giusto che rimanga un solo canale pubblico di informazione libera!!!!

Alessandro Lamberti 09.07.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Se la Rai facesse veramente dei servizi pubblici
IO IL canone lo pago,
Se non raccontasse le bugie dei soliti noti Politici, nani,e bufale varie.
Io Il canone lo pagherei volentieri.
Se la Tv pubblica fosse come CURRENT TV
IO pagherei volentieri il canone
IL problema è che non è così.

Io pago e loro ne fanno un cattivo uso

in altre realtà verrebbero licenziati
in altre realtà non sarebbe lottizzata e spartita
in altre realtà non ci sarebbe un nano che la deturpa, perché lui ne ha una propria

È COME LA STORIA DELLE TASSE NOI PAGHIAMO ALTRI LEGALMENTE (con leggi apposite) SPERPERANO e non pagano

maxlinux 09.07.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Il canone RAI è soggetto IVA (al 4%), pertanto per me non è una tassa ma il corrispettivo di un servizio. Se questo servizio lo voglio lo pago..e personalmente ci sono canali RAI dell'offerta digitale che guardo spesso (RAI5 per dirne uno, anche RAIsport...).
Credo fermamente che si debba svincolare il tutto dai partiti, e subito, attraverso una gestione statale ma non politica, fatta da persone assunte per la loro competenza. E dare uno o due canali pubblici e gratuiti, ed un'offerta più vasta e commercialmente valida dietro il pagamento di un corrispettivo che posso o meno scegliere di pagare; mi dai un decoder con cui vedo i canali che voglio e per come la vedo io all'interno di questi canali potrà esserci anche la pubblicità. Se il prodotto sarà buono venderà e si ripagherà dei costi altrimenti non avrà ragione di esistere, lasciando il posto alla concorrenza!

Silvia G., Andora Commentatore certificato 09.07.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Se in Italia accadono cosa di inconcepibile bruttyura è solo colpa degli italiani che non hanno un minimo di dignità o spina dorsale...sono rimasti inermi quando hanno affossato un referendum di 1.200.000 firme senza batter ciglio e ci meraviglòiamo che adesso cerchino di far inserire il canone rai nella biolletta della luce? A mio avviso è anche incostituzionale perchè obbliga a pagare cose che non voglio vedere...oscurasse i canali che sarebbero visibili così solo attravesrso un decoder...questa della tangente io non la mando giù...sto guardandomi in giro per andare via definitivamente dall'italia...ne ho piene le tasche di questo paese di cacca, fanalino di coda del mondo e vampirizzato da un orda di malfattori...


E se uno la TV non ce l'ha? Perchè dovrebbe pagare?

Migliore Italia 09.07.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo la RAI è il governo e come sapete lo volgiono avere e mai dare io personalmente piuttosto che pagarla levo la televione .
debbono tagliare i superrrr stipendi di dirigenti e protagonisti televisivi . provate a informarvi dello stipedio della CLERICI fa paura la cifra
e noi dobbiamo pagare ????
ciao a tutte le persone come questo movimento
la vera politica

daniele casoni 09.07.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Si', il programma del 5 stelle dice cose buone e giuste, ma dov'e' la sacrosanta abolizione del canone?

Andrea Carta 09.07.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna reagire a questa vergognoso attivita' illegale

alessandro callegari, latina Commentatore certificato 09.07.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho una domandona,ma prima preciso alcune cose:imposta e tassa sono cose diverse.La tassa implica un"do ut des"cioè pago se ho in cambio un servizio(rientrano quindi nella categoria la Tarsu che è l'imposta sui rifiuti,le tasse universitarie etc).L'imposta,invec,non ha nulla a che fare con un servizio in cambio:essa ha ragioned'essere se e solo se esiste un presupposto,il che significa che non può esserci un'imposta se non c'è un presupposto..una sorta di condizione x la sua esistenza.I presupposti sono diversi e i principali sono il consumo,il capitale,il patrimonio.L'IRPEF infatti è un'imposta ed esiste in virtù del fatto che io ho qualche immobile,percepisco uno stipendio etc...quindi ho un capitale e un patrimonio;l'IVA è l'imposta sul valore aggiunto e il suo pressupposto è il consumo cioè il fatto che io acquisti un bene è perchè ho un potere d'acquisto cioè posso consumare;presup dell'IRAP è il fatto che un'azienda produca beni/servizi.Ora,precisato questo,x il canone Rai si è discusso se considerarlo tassa o un'imposta.Era considerato tassa perchè si trattava di un serviz,poi la CorteEuropea ha stabilito di farlo rientrare nella categoria imposte in ragione del fatto che il suo presupposto sia il possess di un bene(la tv o cmq un "apparecchio atto a riprodurre suoni e filmati"...blabla...(ma non il pc)),che poi di x sè è veicolo x un serviz pubbl.Bene,appurato che indiscutibilm il canoneRai sia un'imposta,come è possibile che vogliano farlo pagare nella bolletta enel se il presupp dell'imposta canone Rai è"il posses di un apparec atto a produrre immagini,suoni etc".Sicuram c'è gente che non possiede"un apparecchio atto a..",ma ha il serviz enel(imprescindib x la stessa dichiaraz di abitabilità).E' legittimo che queste persone paghino l'imposta canone Rai,se valgono le def di diritto trib dette sopra?Poi,se è la stessa CorteEurop a stabilire che si tratti diun'impost,come può1livello inferior(gerarchia istituz)quale è un govern nazionale stabilir diversamente?

Dominica Berlato 09.07.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento

L'azione del Movimento 5 stelle è molto convincente...

Francesco Maria Volpe Montesani 09.07.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea e per questo irrealizzabile!

Cosimo Pulpito 09.07.12 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Quale legge stabilisce che tutti debbono possedere uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione dei programmi televisivi?

Che significa adattabili? Se ho in cantina un vecchio monitor per pc devo pagare il canone perché un giorno potrei comprare un sintonizzatore e vedere la tv?

Mi sembra tanto la tassa sui cd/dvd etc. perché potrei usarli per memorizzare musica o video scaricati dal web.

Aspetto che qualcuno proponga 15 anni di galera a tutti perché un giorno potremmo uccidere qualcuno.

Gianfranco B. Commentatore certificato 09.07.12 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato a nova gorica, avevo l'ipad, wifi libero, non ho avuto nessun problema a vedere tutto quello che volevo senza spendere un euro.

Roberto tindiglia 09.07.12 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono sostanzialmente d'accordo, certo sarebbe l'ideale se si potessero avere due canali pubblici senza pubblicità capaci di fare cultura, ma temo che i costi sarebbero esorbitanti

Massimo Mongardi 09.07.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente d'accordo su molti punti ma:
1)Privatizzare la Rai per farla comprare a chi? Berlusconi? E Berlusconi o quelli come lui possono continuamente e allegramente propinarci fesserie con le sue tv? e quante cazzo di tv deve avere un privato?
2) Un canale pubblico senza pubblicità certo. Lontano dai partiti ma noi sappiamo che ogni frase che la bocca emette è una frase che fa politica. Chi deve parlare in tv? Come si fa a dire che una notizia non è né di destra né di sinistra? Ci sono regole per stabilirlo? e quali dovrebbero essere le materie che dovrebbero entrare in quest'unica tv pubblica?
Perché semplicemente non cacciare via i raccomandati e i figli di... chiedendo loro i danni e facendo concorsi pubblici veri dividendo per campi ideologici (politici) i tre canali?
3) Privatizzare chi? Quelli di rai 3 che non vogliono essere privatizzati perché ideologicamente legati al pubblico o Rai 2 e Rai 1 vicini agli ambienti politici di destra e che quindi ritengono utile il libero mercato? Privatizzare Vespa è un obbligo morale anche nei confronti di Vespa, privatizzare la Gabanelli è un crimine.
4) Io voglio un servizio che sia pubblico e non un servizio privato, non so che farmene. Perché sarebbe giusto dare 1000 euro l'anno a Murdoch e sbagliato darne 200 alla rai?

antonio rinaldi 09.07.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

...quindi non è possibile per loro NON possedere un televisore?
se qualcuno è non vedente oppure è sempre fuori casa... deve per forza pagare il canone?

Fabio Giannasi 09.07.12 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe scusami, il modello di servizio pubblico radiotelevisivo che hai in mente è assolutamente obsoleto. La RAI deve puntare al modello inglese (BBC) mica a quello uzbeko, considerando anche che è un bene di tutti i cittadini.

Fulvio Firrito 09.07.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono la guerra.... guerra sia.... premesso che io sono uno di quelli che nn lo paga il canone.. se mai inseriscono con il solito decreto " legge " nella bolletta della corrente il suddetto.. non pagherò manco quella... ci sono altri modi per avere luce in casa...

Giuliano Pirredda 09.07.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La RAI, almeno dagli anni '70 (cerca con google "lottizzazione rai"),è un potente strumento di propaganda in mano a partiti e preti che insieme saccheggiano il nostro paese e le nostre tasche. Io non finanzio organizzazioni criminale che diffondono menzogne e che trasmettono programmi spazzatura che bruciano io cervelli dei bambini e dei ragazzi. I clericali in particolare controllano una gran quantità di televisioni private, nazionali e locali. Basta accendere una tv qualsiasi per trovarsi di fronte papi, preti, madonne e santi per tutti i gusti e colori, fiction con preti, suore o di santi, messe etc etc etc. Ci manca solo che ci dicano quante volte il papa va alla toilette.....

Bruna Galvani 09.07.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto vero e' per questo motivo che l' informazione e' parziale scadente e fuorviante.
Giustissima la proposta di assegnare una sola rete alla R.A.I. priva di pubblicita'.

antonio crepaldi, besate Commentatore certificato 09.07.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Se sarò obbligato a dover pagare il Canone allora non lo pagherò più!!!!

Sergio F., Cesena Commentatore certificato 09.07.12 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Non possono far pagare ai cittadini un servizio del qualegli stessi non fruiscono: mettano un decoder e facciano pagare solo chi ha e usa la tele. Io mi rifiuto.

Massimo Gatti 09.07.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo lo scandalo dei cialtroni RAI in Sicilia dopo lo switch-off al digitale. Gli unici canali che dopo il passaggio al digitale terrestre io e parecchi nella mia zona (Catania Centro) sono RAI 1 - RAI 2 - RAI3 - RAINEWS, tutti gli altri canali di tutti i privati si prendono regolarmente. Se si vuole prenderli bisogna cambiare l'antenna! E io devo pure pagare il canone alla RAI!
Per giunta questi grandisimi buffoni hanno un Numero Verde che non risponde da settimane, quindi o cambio l'antenna spendendo circa 200 euro oppure pagoi il Canone RAI senza potere vedere la Rai che prima dello switch-off vedevo benissimo.
Ladri! Imbroglioni! Volgari truffatori. A casa mia paghiamo tutti gli anni dal 1962 il canone Rai e questo è il risultato.
.....senza parole.

Carlo Pandolfini 09.07.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

ESTORSIONE INTERVENGA SUBITO LA MAGISTRATURA O LA VECCHIA DIAZ.

LA RAI E' PAGATA CON IL CANONE, CON LA PUBBLICITA' E CON SOLDI A FONDO PERDUTO DELLO STATO TIPO FIAT.SERVIO CHE COSTA TROPPO INUTILE.

SEMPLICE CHI VUOLE VEDERE RAI CODICE A TESSERA CRIPTATO MA POI TI RENDI CONTO CHE NON LA GUARDA NESSUNO E COME FAI A PRENDERE I SOLDI?

BISOGNA ANDARE A VOTARE NEL 2012 SI ATTENDE LA DATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

e.forini 09.07.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

sono dei dilettanti pur essendo molto anziani e si
aggrapperanno a tutto.

antonio toni 09.07.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Se per caso potessimo avere l'elenco di tutti quelli che pagano il canone rai, allora ognuno di noi potrebbe farsi un'idea di chi non lo paga.
E ci sarebbe da ridere... Tutti quelli che si sentono protetti dalla legge o sopra la legge, che magari per lavoro controllano gli altri...

giuseppe 09.07.12 08:52| 
 |
Rispondi al commento

E ti prendono per i fondelli, bontà loro si sono autoridotto della meta' il rimborso elettorale da 5€a 2,5€ in eurozona il rimborso elettorale è di 0,76 centesimi di euro quindi i partiti italioti che come pidocchi succhiasangue che come una idrovora aspirano risorse,hanno sempre un rimborso elettorale di tre volte circa di quello che viene concesso in Europa. Ma non basta bisogna anche rubare vivo in Lombardia emblematico il numero di indagati per concussione e corruzzione e nessuno dà le dimissioni percependo sempre i loro dovuti 14.000€ al mese il paese fai sacrifici loro no, spero che il vento che dalle mie parti soffia sempre molto forte se li porti tutti via instaurando i veri principi traditi della Resistenza al partito fascista sono subentrati loro ed insieme formano di nuovo un grande partito oligarchico che si autoreferenzia e si autofinanzia in modo illegale per i voti non disdegnano anche contatti con criminalità comune ed organizzata, il caso Moro insegna ed insegna la trattativa mafia e stato.

Arno Faravelli 09.07.12 08:46| 
 |
Rispondi al commento

la Rai è un covo di censori, servili al potere,trasmettono programmi di merda con le stesse facce di cazzo di gente che mangia e caga con i soldi pubblici.E VOLETE ANCHE I SOLDI DEL CANONE? MA.ANDATE A VA FA NCULO!!!

Michelangelo Bellomo Commentatore certificato 09.07.12 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, secondo me la TV, con l'avvento di Internet, non ha più il senso di esistere (e l'esperimento di Santoro lo ha ampliamente dimostrato, peccato che ora sia tornato indietro sui suoi passi...).
Intanto dopo le "porcate" sulla spartizione delle poltrone in RAI, se ne escono con questa mossa che non oso neanche descrivere, che dire?

Comunque è un tema un pò complesso, che tratterò anche nel mio Blog a breve (il tempo di cercare qualche dato, quanto più possibile).

Saluti a 5 Stelle!

Manuel Di Renzo, Chieti Commentatore certificato 09.07.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento

SE LA QUOTANO IN BORSA IL GIORNO DOPO PERDE IL 30%

NON LA VUOLE NESSUNO,

CON QUESTA GESTIONE E PERSONAGGI

NEANCHE LO SQUALO MURDOCH

LO SPREAD SI ALZEREBBE A 1000 PUNTI

QUINDI SEGUENDO LA FINE DELL'ITALIA

VA CHIUSA PER CAPACITA DI FALLIMENTO MEDIATICO.

POI NE RIPARLIAMO....

CEDIAMO LE CONCESSIONE ETERE ALL 1% ?

COMODA FARSI LO STIPENDIO

CON LE TASCHE DEGLI ITALIANI EEH ?

SE PASSA QUESTA , CHE E' UN PRECEDENTE,

CI TOCCA PURE PAGARE I CONTRIBUTI DI STATO

AGLI EDITORI E GIORNALI

SENNO CI STACCANO LA LUCE

SIAMO CON LE PEZZE AL CULO...

ALL'HERA DEVO PAGARE IL CANONE TV....

MA ANDATE A CAGARE

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 09.07.12 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Io della Rai me ne strafotto perchè fanno solo propaganda e le cose belle del passato non le danno più. Se non è dittatura questa, che siamo obbligati a pagare la Rai per avere la luce, o se non paghi i rifiuti ti tirano via l'acqua. Io incomincio ad avere una gran sete di sangue, e come me penso molti.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 09.07.12 01:26| 
 |
Rispondi al commento

TELEVISIONE? PAGARE IL CANONE TV? PERCHE’?

Con le loro televisioni, hanno propinato programmi televisivi spazzatura, e sono riusciti a instillare paura, torpore, e modelli negativi di riferimento, centrati sul consumismo, sull' individualismo e sulla “furbizia”.
Hanno distribuito anche soldi pubblici a palate a Persone spesso incompetenti, prive di etica e di cultura. Hanno foraggiato parenti, amici, (amanti), e amici degli amici …
Personalmente non guardo più la televisione da una ventina di anni. Tramite indicazione di un’ associazione di consumatori ho chiesto la sigillazione del mio apparecchio televisivo, a suo tempo … Guardo solo qualche DVD e qualche vecchia videocassetta.
Nessuno si è mai presentato a casa mia per effettuare questa semplice operazione di “sigillazione”, tramite la quale diventa legale possedere un’ apparecchio televisivo senza pagare il canone TV..
M’ informo e mi intrattengo anche piacevolmente con internet …
Credo che nessuno che conosce bene la Costituzione della Repubblica Italiana possa impormi di pagare il canone TV, per una TV che non guardo, e non voglio guardare neanche in futuro … Inoltre nessuno mi può imporre di mantenere questo carrozzone clientelare e questo braccio del potere politico che è la televisione in Italia …

“M5S”, avanti Tutta! C’ è tanta pulizia da fare anche qui …

Lux Luci 09.07.12 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo alla frutta, ma ho una proposta fantastica: se smettiamo di guardarla sta televisione , crollerebbe completamente il mercato della pubblicità assieme agli stipendi dei disinformatori !! Dopo qualche mese i politici gireranno per le piazze con dei tir pieni di megaschermi in omaggio! Ve li immaginate con la bava alla bocca arringare la gente urlando : è bello... è gratis nessun canone... consuma poca elettricità ...ve lo regaliamo ora ...ma tutte le sere guardatevi almeno 5 minuti di Gasparri e un po' di Gentiloni ....per favore!!!! Io sto anche scherzando ma lo faccio!! Stasera il tg1 ha aperto dicendo che il karo Monti si è lamentato delle parole di Squinzi sulla macelleria sociale in questo paese perchè farebbe aumentare lo spreed...ma che cactus dicono questi.....ma ci rendiamo conto di come è ridoto sto paese con questa televisione ma buttiamola giù dalla finestra !!! Ci rendiamo conto o no che la televisione e tutto il mondo che ci ruota attorno ci sta parassitando??? Organizziamo??

Martin Pescatore 08.07.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la rai non è legittimata a chiedere soldi a nessuno
1:la rai riceve soldi dagli sponsor "COME TUTTI GLI ALTRI CANALI TELEVISIVI"
2:non è una cosa indispensabile (come il pane,o l'acqua)
3:e una azienda italiana pubblica (come si dichiara) ma io non mi ci rispecchio,non mi somiglia,ne mi rappresenta o mi sento proprietario di essa (pagandola,o meno)
in oltre io non guardo nessuno dei programmi rai,ne dei canali rai,li reputo troppo stupidi,e sobri,troppo poco laici,e troppo pieni delle solite sempre le stesse da sempre 4 facce di cazzo!
non vedo perché io debba sentirmi in obbligo,o in dovere di finanziare una mostruosità del genere..
la rai ha un canale su yt,ed ha disattivato i commenti,cosa che la rende troppo poco democratica ,quindi non rispecchia uno stato che si definisce "democratico"
non mi da o non mi mette a disposizione uno spazio libero che posso usare io "cittadino" liberamente,nonostante mi chieda soldi..
detto questo,io a sentirmi dire:Devi pagare il canone RAI!
traduco in:Questa e una rapina,dammi i soldi che devo ucciderti!
GRAZIE NO!
la rai vuole i soldi?
deve fare tre cose:
1:fuori i partiti,e tutte le rappresentanze politiche,la televisione di stato deve essere un pubblico servizio,e non una macchina infernale per il lavaggio del cervello..
2:totalmente laica,nessun programma su nessuna religione..perché appartiene allo stesso principio politico..
sono di ogni razza,colore,o religione quelli che guardano la televisione,e con i programmi cattolici,film,e documentari cattolici,non si rispetta la laicità dello spettatore!
3:fornire uno spazio libero,ed illimitato ai cittadini che lo richiedono..se a me serve uno spazio televisivo per un annuncio importante,o cose simili,la rai essendo pubblica deve fornirmelo..e io sono legittimato a richiederlo..
se la rai non rispetta le mie opinioni,il mio parere,e le mie volontà,non ha alcun diritto di chiedere nulla,ne i soldi,ne l'ascolto!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 08.07.12 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è da un bel po' che penso che la soluzione migliore per chi non vuole essere utente rai è la smart card. ti abboni? allora hai diritto ad una tessera come con mediaset premium o simili e ti guardi per il tuo anno le trasmissioni. non paghi? segnale criptato. e lo stesso per il sito internet. la tecnologia c'è e alla fine visto quello che debbono sempre pagare gli italiani direi che ci sta pure l'eventuale esborso. non mi si venga a dire che la vecchina non sa come fare perché quando ci fu il passaggio al digitale il vademecum rai prevedeva che la vecchina si rivolgesse al vicino giovane e gentile.
ora io non penso di essere un innovatore e penso di non aver avuto una idea così eccezionale. qualcuno per caso l'ha mai sentita menzionare da qualcuno? e i politici hanno mai parlato di un eventuale abbassamento del canone? soprattutto l'opposizione che è sempre pronta a surfare sui ghiotti bocconi accalappia voti? a me non pare. forse perché in quel carrozzone ci sono di tutti gli schieramenti.
Beppe se ritieni la mia idea valida pubblicizzala, fosse mai che con una mezza sommossa popolare si possa criptare sto benedetto segnale e vedere la rai per scelta e non per obbligo.

Blubbo 08.07.12 23:15| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

certamente è una cattiva azione lesiva della libertà
di scegliere o meno di "foraggiare" un ente che non ritieni adeguato al tuo interesse!

su questo piano si potrebbe mettere anche il finanziamento all'editoria, anche se ti schifano
certe carte da culo... o il famigerato rimborso ai partiti...che , come sappiamo, è di ben oltre il rimborso stesso...

magari sul gas, sul carburante (altra accise)...

mah! finchè il popolo dorme e subisce...


la grecia ha fatto esempio agli aguzzini che inviano le tasse sulla bolletta.
monti che di equità parla ma poi applica imu come SECONDA casa anche se questa non esiste e si è inventato l'aumento dei valori catastali INDISTINTAMENTE poteva allora usare la bolletta energetica per inviare una tassa per prima o seconda casa semplice semplice dato che i contartti energetici già hanno la tariffa agevolata solo se residente.è un BURATTINO guidato dalle banche ed un boia per il popolino, infatti prima si è fatto nominare SENATORE A VITA da questo pessimo presidente golpista classe 1925.
spero che la grecia torni alla dracma,,,così ci vado e riuscirò ad arrivare alla vecchiaia senza patire fame e miseria avendo un reddito fissoche questo governo giorno dopo giorno rebde sempre meno efficace dato che aumenta TUTTO e tassa oltre misura solo il ceto medio.TI VOTO

elena irato 08.07.12 22:50| 
 |
Rispondi al commento

pagare meno pagare tutti,tutto il resto è noia................

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 08.07.12 22:23| 
 |
Rispondi al commento

intanto comincerei a decurtare certi stipendioni faraonici a manager consiglieri di amministrazione presentatori giornalisti ospitoni pagati profumatamente soubrette soubrettine vacche vaccone cornutoni papponi filibustieri e centravanti....maledetti...massimo 1500 euro al mese a chi pensa di essere il migliore...ballando cò sta minkia??? massimo 1500 euro per tutti e vitto compreso...dove sono gli sprechi eh...???Italiani....dove sono???))VAFFANCULOOOOOOO

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 08.07.12 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Il modello da seguire è BBC - British Broadcasting Corporation - meccanismi di funzionamento, professionalità incluse.
I documentari firmati BBC sono di assoluta qualità, come anche altri prodotti.

silvano de lazzari 08.07.12 21:56| 
 |
Rispondi al commento

e pensare che io, grazie a Grillo, sono riuscito a disdettare il canone già da un po di anni.

roberto bracci 08.07.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io avevo proposto la stessa cosa ma con fini diversi e cioè pagare tutti pagare meno,e giusto che tutti pagano una tassa poi bisogna lottare insieme gli sprechi e tutto il resto,sono quarantanni che sento di abolire la tassa TV.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 08.07.12 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma se io la Rai non la vedo dal 1996 al epoca avevo l abb a streem poi passato a ski e oltre tutto non vedo proprio la tv in casa c'e ma e usata veramente pocho perché devo pagare il canone

Riccardo Garofoli 08.07.12 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo trovo giustissimo, o lo pagano tutti o non lo paga nessuno.
Poi sul fatto che tanti programmi RAI siano indecenti sono d'accordo pero' non si puo' andare avanti a pagarlo in 4 gatti.

ginolatilla 08.07.12 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S blah blah blah.
Grillo svegliati. Sei un illuso. I sistemi politici cambiano quando cambia la gente.
Rinunciare alla TV sarebbe il minimo da farsi da parte di chi ormai da anni ne denuncia le vergogne.
I partigiani erano pronti a rischiare la pelle ed a fare una fine orribile se cadevano nelle mani della Ghestapo. Si chiama spirito di sacrificio.
Quanti dei tuoi rinuncerebbero almeno alla TV?
Rinunciare individualmente all’attuale televisione è prima di tutto un dovuto rispetto per se stessi, ovvero rifiutare di farsi prendere per il culo. Se viene uno a dirmi delle panzane lo mando a quel paese. Se le panzane me le propina incessantemente questo strumento di rimbambimento di massa il minimo che si deve fare è non avercelo in casa.
Rinunciare in numero consistente alla televisione è una forma di protesta che colpisce il regime in un punto vulnerabile e vitale. Si chiama spirito di resistenza.
Rinunciare alla TV è salutare come terapia rigenerativa di igiene mentale.
Quanti dei tuoi rinuncerebbero almeno alla TV?
A quanto mi consta in Italia siamo uno sparuto gruppo, più o meno 250.000, che rifiutano di avere in casa questo strumento di rimbambimento di massa. Quanti dei tuoi M5S blah blah blah ha mai pensato di vivere senza TV?
TV9P+
P1 = Propaganda
P2 = Pubblicità
P3 = Puttanate
P4 = Pornografia
P5 = Pistole
P6 = Pirla che parla.
P7 = Porcherie
P8 = Panzane
P9+ = PALLONE (a) enormi palle (b) calcio, cioè la seconda parte del ben noto detto messo in pratica da millenni che per governare il popolo basta dargli panem et circenses.
La miglior definizione che ho sentito di TV9+ è la seguente: “La mia famiglia ha scelto di non avere una TV perché è come avere una fogna aperta che scorre nel tuo salotto”.
Grillo sei un illuso. Rischi di fare la fine di Gesù Cristo, condannato alla croce in pura democrazia partecipativa diretta dal voto del popolo che acclama libero invece il delinquente Barabba a cui il demos si sente molto più affine.
M5S blah blah blah.

Mario B. Commentatore certificato 08.07.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io farei privatizzare completamente la rai e abolirei il canone. Non so che senso abbia nel 2012 una tv pubblica con il consiglio di amministrazione controllato dai partiti

Christian P. Commentatore certificato 08.07.12 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noooooooooo!!!!!!!!!!
Non voglio pagare il canone Rai perche':
Non voglio pagare Fabio Fazio il raccomandato
Non voglio pagare un TG politicizzato e inutile
Non voglio pagare Raz Degan circa 600,000 euro per ballare
Non voglio pagare Tiberio Timperi,Carlo Conti,Ivan Zazzaroni,Gene Gnocchi,Fulvio Collovati,Paola Ferrari ,
Amadeus,Milly Carlucci.e ................................................PiPPO BAUDO (ancora!!!!!!! E che cazzo)
Non voglio pagare l'isola dei i famosi,ballando sotto le stelle,agora',che tempo che fa',un posto al sole,Il festival di Sanremo,Settimana in famiglia,Italia sul 2,I fatti vostri.
Non voglio pagare una Tv che fa' piu' pubblicita' di un canale commerciale.
Non voglio pagare e vedere questa merda..............
VAFFANCULO .

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 08.07.12 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Canone RAI compreso nella bolletta della luce? Va bene, ma io proporrei di farlo pagare d'ora in poi soltanto a chi non l'ha pagato in passato, concedendo l'esenzione totale ai cittadini che presenteranno (scegliete voi DOVE, in quale ufficio pubblico comunale) tutte le ricevute di pagamento del canone RAI versato negli ultimi 10 anni: ...le persone oneste tengono sempre queste ricevute nel cassetto per far fronte ad eventuali contestazioni.

Il Misantropo 08.07.12 20:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io purtroppo non sono d'accordo con i commenti precedenti, io sono spagnolo da tanti anni in Italia e l'unico modo che mi fà sentire più vicino al mio paese natale è guardarmi la tv nazionale tramite parabola, perciò penso che per le migliaia di italiani al estero che si trovano nella mia situazione sia una grossa perdita rinunciare ad un patrumonio nazionale, magari piutosto lo divincolerei dai partiti, questo si, ma nulla di più.

Miguel G., Lonigo (VI) Commentatore certificato 08.07.12 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non e' solo la Rai che fa incetta di privilegi dinastici....e' l'italia intera fondata su questo principio.E' un modo semplice di compravendita di ruffiani,siamo un paese di corrotti.Lavoro in una azienda che appartiene ad una "notissima famiglia italiana...si fa per dire...siamo 6.000 dipendenti circa,di questi 4.000 sono tutti parenti,ci lavorano intere etnie,interi paesi.Per chi non l'avesse capito,questi "colossi della destra italiana hanno sempre usato queste strategie, per garantirsi un sempre maggiore controllo dei loro interessi,circondandosi di lerciume comprato per due soldi,e la promessa di ulteriori favori...come l'assunzione dell'ennesimo figlio,nipote ecc...ci vuole tanto a capirlo??

gimmy young, S.Domingo Commentatore certificato 08.07.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Basta pagare nemmeno la luce e il gioco è fatto ritorniamo al passato fate come me solo cibi crudi non serve il frigo no lavatrice riscaldamento a legna illuminazione a candela e tanto ma tanto reset alla politica affinche si torni alla normalità tipo Norvegia.

sal 08.07.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Visto il livello qualitativo dei programmi RAI non sarà poi una grande perdita, tanto più che questo canone lo vedo ormai come un modo per pagare gli stipendi ai "figli di..." alle "mogli di..." ai "protetti di..." che ormai stanno di casa in via Mazzini alla faccia nostra.Quando cambierà la qualità dei programmi, quando non ci saranno più raccomandati in quei paraggi allora ne potremo riparlare,ma fino ad allora mi contenterò di essere uno spettatore in meno.Adios mamma Rai.

Alessandro Ferrara, Palermo Commentatore certificato 08.07.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, l'unica cosa che gli frega a questi malati è che tu paghi. Non gli interessa più niente nient'altro, il perchè ormai è chiaro a tutti. Ma la loro macchina da soldi stà per saltare. Ne riparliamo alle prossime elezioni. Io voto 5STELLE!!!

sbino d 08.07.12 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Ancora sta cazzo di Rai? Ma chi è? Cos'è? Un servizio televisivo? Ma quando mai! E' da tantissimo tempo che non vedo più la tv; ricordo, ricordo che una volta in un lontanissimo tempo passato feci la disdetta, poi per alcuni anni: minacce, intimidazioni, ecc.; poi mi mandarono delle cartelle assurde, di abbonamenti TV di certi anni non pagati, con somme esorbitanti (interessi, more, sanzioni, commissioni e cotillons...) con l'aggiunta della Tarsu (adesso aggiungono l'enel... ma che schifezza) di un certo anno per un debito di alcuni CENTESIMI derivato da un loro controllo che sommati alle solite more, sanzioni, commissioni, interessi e cotillons arrivavano ad una grossa somma da pagare esclusivamente in quelle solite agenzie di prelevsmento (sangue?) (era mi sembra l'equitalia che si chiamava allora mi sembra Gest Line o altro nome... non ricordo).
Leggo poi nauseato che anche in RAI come in altri posti schifosi italiani si adotta la regola del pater familias con tutto il suo seguito ben piazzato a dovere: mogli, figli, suocere, nipoti, ecc., ecc.- Rai! Rai! Ma chi cazzo ti vuol vedere e sentire??? Per me non esisti più e da parecchio tempo.
Ricordo alcuni versi di "'O Surdato 'e Gaeta" e aggiungo qualcosina: "Nun me facite jastemmà cchiù forte tutt''o sango ('nfamo) d''a razza 'e chi v'è mmuorte (e chi v'è stramuorte e chi ve sona 'e campane 'a mmuorto!!!)".
Questo Paese è rotto, la Rai è rotta ed io mi sono proprio rotto.
Rai! Rai! Similis cum similibus. Marcio Sistema italico dis-amministrato da merdaccia dal '48 ad oggi (pardon, disamministrato da merdaccia dal 1861 ad oggi) andate viaaa! Andate dove cazzo vi pare e piace! Andate a farvi fottere da altri come voi! Jatevenne mmocca a chelle gran peretaiole d'e mamme voste! Andate affanculo o come altro viene detto in altre regioni, basta che vi togliete per sempre dai coglioni. Con la chiacchiera arrivi primo, ma per primo lo prendi in culo. Che Paese di merda: i mariuoli fottono e gli onesti pagano.

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa dirmi di preciso quanti canali radiofonici e televisivi ha la RAI?
E chi li ha autorizzati a farli?
Forse perché non sono soldi loro?

Giuseppe 08.07.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Io avrei quest'idea per risolvere definitivamente il pagamento del canone rai. Visto che lo stato incassa un sacco di soldi dalle slot attraverso il PREU (Prelievo Erariale Unico), basta aumentare la percentuale di questa tassa (ora al 12,6%) per ricavare i soldi per far funzionare la Rai. Non ci sarebbe più l'evasione e nessuno si lamenterebbe. Ovviamente la tassazione coprirebbe un solo canale... mica tre come oggi. Quindi l'aumento della percentuale sarebbe cosa da poco.

rolla lorenzo 08.07.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

La RAI è, e sarà sempre, uno strumento al soldo del potere vigente.

E allora che se la paghi il potere vigente!!!

Io personalmente la odio e sono almeno 8 o 9 anni che non la guardo più!

Per me potrebbe anche sparire del tutto!

Renzo C. Commentatore certificato 08.07.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

LA RAI andrebbe venduta a "peso"....ma che canale d'egitto...si vende...e ci si leva un peso dallo stomaco..i 100 euro si danno alla Sanità...poi lsi mette all'asta le frequenze...l'abbiamo sempre detto ..si vive anche senza "televisione"...guarda voglio esse bono e altruisti...ai dipendenti della Rai li si regala il 10% d'azioni...!!ma poi aria...!

roby f., Livorno Commentatore certificato 08.07.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Poi il canone rai ha un prezzo assurdo. Non so se è perchè lo paghiamo in quattro fessi. Qui a casa mia sempre pagato fin dalla prima rata.

Noè SulVortice Commentatore certificato 08.07.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Magari, ma questi politici attuali sono tutti venduti e corrotti e mai faranno leggi in tal senso. Basta vedere cosa stanno facendo per la RAI, si stanno scannando e alla fine vincerà B. che ha detto che non vuole la Presidente indicata da Monti perché così perderebbe il controllo della Rai.
VERGOGNA. Dobbiamo cambiare questa corrotta e marcia classe politica per poter creare una Nazione degna di tale nome.
Non diamo più il voto ai VECCHI POLITICI, il nostro voto è prezioso e non possiamo venderlo o regalarlo su richiesta. Pensiamo ai nostri figli e cerchiamo qualcosa di NUOVO; SERIO; PULITO; PREPARATO; CORRETTO insomma diverso dagli attuali politici.
Io voterò il M5s perché credo che sia l'UNICA forza che abbia il potere di rovesciare questo sistema.

Giovanni M., Roma Commentatore certificato 08.07.12 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che nel programma del M5S (e spero che così sia un po' piu' credibile), si arrivi a togliere la pensione per tutti quei ex parlamentari e senatori che grazie a loro leggi e a pochi anni di "servizio" alle camere, ora sono remunerati con pensioni altissime. Devono andare in pensione a 67 anni di età, e per i soli che si sono distinti per senso del dovere, del prossimo e del merito, limite massimo 6000€/mese.

Francesco Boccaccio Commentatore certificato 08.07.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

E se uno non tiene la tv con relativa antenna?

Noè SulVortice Commentatore certificato 08.07.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole una certa sfacciataggine a chiedere l'obolo obbligatorio quando loro, da notizia di oggi, delocalizzano addirittura le produzioni in Argentina.
E' chiedere soldi con obbligatorietà per esportare i profitti assumendo personale altrove.
Il paradosso è diventata regola.

cecco 08.07.12 18:20| 
 |
Rispondi al commento

/Users/principale/Desktop/480075_10150962778783439_2028185246_n.jpg
andate a votare non ne parlano i giornali perchè non possono...

camilla carrodano 08.07.12 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la rai ,e relativo canone , va eliminata legalmente.
Se non è possibile va bene anche fisicamente.Non ho preferenze di metodo,purchè efficace e definitivo.

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 08.07.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Pagare la porcilaia Rai ora diventa estorsione...ora pasturare i porci e le scrofe sarà molto più semplice...Italiano non vuoi guardare la TV dittatoriale dei partiti destra centro sinistra senza distinzioni???...allora ti mettiamo al buio per viverne senza dovresti darti alla vita indigena o hamish.

Grazie Mammina Rai senza di te dovremmo pensare di ritornare 200 anni indietro...lavare i panni al fiume, il bagno nelle conchette, cuocere la pasta sul fuoco sfregando i bastoncini, dormire dopo le 20:00 per non spendere troppo in candele...grazie Montifero senza di te l'Inferno sembrerebbe Saint Michel!

Valentino F. Commentatore certificato 08.07.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Continuate a votare i solidi IDIOTI !!!

carlo iotti 08.07.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento

.....MAGARI !!....

silvano sussi 08.07.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Col tempo e la giusta informazione genuina, tutti potranno capire che non ce la faranno mai. Con 2 pannelli solari e qualche lampada a LED anche il più grosso appartamento può essere autosufficiente a livello energetico...niente bolletta della luce, niente rai...niente controllo e potere!

Alessio Grosso 08.07.12 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco perche' il programma del M5S preveda una sola rete. Nel Regno Unito la BBC e' pubblica, senza pubblicita' e gestita da una fondazione slegata dai partiti.

La BBC ha 4 reti televisive: BBC1, BBC2, BBC3 e BBC4, le ultime due visibile tramite satellite.

THX 1138

Roberto Duvallo 08.07.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Disdettiamo tutti il canone: fuori i link.

Ivan P. Commentatore certificato 08.07.12 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Dovranno entrare casa x casa per verificare che non abbiamo apparecchio televisivo ma solo un monitor ??????

Giulia B., verona Commentatore certificato 08.07.12 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Proposte ragionevoli, di buon senso.

Eppure resistono da matti... senza pudore proprio.

Il Grigio (il grigio) Commentatore certificato 08.07.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori