Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Sicilia senza un euro


lombardo_sicily.jpg

"Confindustria Sicilia: ''Non c'è più un euro in cassa''. La situazione è gravissima, una bomba che rischia davvero di mandare tutto a puttane in men che non si dica: i dipendenti regionali rischiano seriamente di restare senza stipendio a meno di provvedimenti che garantiscano entrate immediate e sicure (si accettano scommesse...); per le proposte sul da farsi, le conoscete già tutte, dal taglio drastico alle spese militari a quello delle superpensioni, alla tassazione del danaro esportato illegalmente in Svizzera"
harry haller

18 Lug 2012, 17:39 | Scrivi | Commenti (161) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La Germania ha commissariato l'Italia con Monti, l'Italia deve commissariare la Sicilia con un altro Monti, ognuno paghi di tasca propria, mi sembra l'unica cosa da fare. Mi spiace per i siciliani, ma è solo così che si può innescare quel processo di rifiuto della classe dirigente che ha portato la regione e il paese in questo stato, se si continua ad assistere, nessuno muoverà un dito e le cose non potranno che peggiorare.
Ben vengano i Monti, sarà l'inizio di una rivoluzione politica che spero porterà solo a migliorare le cose.

Giuseppe 24.07.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

E' L'INIZIO DELLA FINE. MA QUALCUNO LI SALVERA' COME AL SOLITO. 1 GIORNO PRIMA DELLE ELEZIONI COMUNALI IL BUON MONTI HA STANZIATO SOLDI PER EVITARE LA CHIUSURA DI UNA GROSSA AZIENDA SE NO I SICILIANI NON SE ANDAVANO DALLA PIAZZA DEL COMUNE E L'HANNO DETTO E FATTO VEDERE IN TELEVISIONE. FORSE FANNO BENE LORO CHE SI FANNO SENTIRE E NON GLIENE FREGA NIENTE DELLE LEGGI, DEVONO MANGIARE COME MANGIANO TUTTI I CARI POLITICI PARLAMENTARI CHE NON SI MERITANO LO STIPENDIO.

ADA R., Rho Commentatore certificato 22.07.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia è senza un euro, giustamente dopo anni di devastazione del governo Lomnbardo. Una politica basata sull assistenzialismo e sull clientelismo piuttosto che su efficaci politiche economiche e sociali. Clientelismo di massa: questa è la cultura della politica siciliana. Una cultura sbagliata e assolutamente da sdradicare perchè ha rovinato questa bellissima isola riducendola sul lastrico. Checchè nè dica Lombardo che vuole rassicurare sulle sue dimissioni e sostenere la stabilità della finanza siciliana, qui in regione non c'è più un euro in cassa. Lo so per certo visto che vivo in Sicilia e assisto al degrado lento e continuo della politica siciliana e dei suoi disastrosi ineterventi su ogni settore dell isola. Nonostante ciò lombardo fino a poco tempo fà continuava col valzer delle nomine clientelari in regione. Nomine di amici, parenti e amici di amici. La meritocrazia spesso è sconosciura da quesre parti. In fondo però come si può parlare di meritocrazia con l'attuale governo lombardo che di meritocrazia non ci ha proprio nulla da spartire. Morale della favola: la situazione è gravissima. L'Europa ha pure bloccato molti fondi destinari a vari settori dell isola, per mancanza di visibilità e trasparenza sull utilizzo di essi. Siamo ormai in un economia di guerra e nessuno che prenda in mano la situazione ancora. Non Monti e il governo nazionale ma noi siciliani! noi dovremmo prendere le redini e guidare la nostra terra fuori dall fallimento economico. qualcosa si sta muovendo però, con le varie forme di protesta del movimento dei forconi molte coscienze siciliane si stanno riscuotendo e si inizia a reagire. Speriamo bene anche se temo che sarà una barraglia durissima.

Gaspare M. Commentatore certificato 22.07.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento

I sicilani per anni hanno votato chi li sfrutta e li prende in giro. Lo sapevano ma hanno continuato. La colpa non è del politico ma di chi gli lascia fare le porcate senza prenderlo a calci in culo . Lo si fa anche nelle altre parti d'italia , ma in meridione sono esagerati. A Genova hanno beccato politici del comune collusi con la n'drangheta. guarda caso il politico è meridionale e i voti li presi da tutti i meridionali èresenti in città. I meridionali sono estranei all'Italia. Diamogli l'indipendenza.

lino basile, genova Commentatore certificato 20.07.12 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcosa che non funziona nell'autonomia delle regioni: quando devono fare qualcosa per c.. fatti loro (tipo come assume 15.000 dipendenti pubblici), lo stato è escluso; quando vanno in default invece, lo stato deve mettere mano al portafoglio (vedi comune di Catania e comune di Palermo era di Berlusconi, oggi, era Monti, regione Sicilia). Non può e non deve andare così: paghi chi ha sbagliato! Sarebbe ora che pagassero anche i politici che falliscono la loro missione politica, altrimenti è meglio non presentarsi alle elezioni .... troppo facile che a pagare siano sempre gli stessi, cioè noi. Dall'era Ciancimino, all'era Cuffaro a quella di Lombardo: stesse politiche, identici risultati: ma i siciliani (ma mi verrebbe dire gli italiani tutti), sono davvero così fessi?

ciro49 20.07.12 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Riduzioni si spesa si, ma non per dare soldi alla Sicilia.
Hanno fatto lo schifo più assoluto fino ad ora, e adesso si sorprendono.
L'unica cosa sorprendente è che aia durata fino adesso.
Tagliate le vs di spese e vedrete che che i soldi vi avanzeranno.
Io sono stufo di pagare per tutti.
La regione Sicilia ha sperperato e dilapidato cifre inimmagginabili, per mantenere un una classe dirigente da fucilare. Ha elargito per zittirli, migliaia di posti si lavoro inutili dove l'ora di parassiti ci si è tuffata a capofitto a fare manbassa

Paolo Diemal 20.07.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedete perchè non mi fido di voi? Non c'è un commento serio, che tenga conto della realtà. La Sicilia vanta un credito di 1 miliardo con lo stato, di cui 400 milioni arriveranno a breve: questa cosa è stata fatta passare come un trasferimento straordinario, quando invece si tratta di prassi normale comune a tutte le regioni italiane. Lungi da me difendere i politici siciliani e Lombardo in particolare, ma buttare fango, sempre fango, addosso ai Siciliani da voi non me lo aspettavo
Saluti

Fabio G. 20.07.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono un leghista nè lo sono mai stato ma i cari Miglio, Bossi e Maroni hanno completamente toppato la mission.
Se è vero il proverbio latino "Nemo propheta in patria" (che è verissimo) loro non dovevano lottare per l'indipendenza del nord (che loro considerano la loro patria) ma per quella del sud.
Il risultato era il medesimo di quello che volevano raggiungere ma con il vantaggio che potevi trovare consensi sia al nord che al sud.
Comunque non è mai troppo tardi: io sono favorevolissimo all'indipendenza del sud, voterei subito, oggi.
Ciaaa

Piva Marco 19.07.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour, mio caro Casini fautore del futuro accordo politico con il PD siciliano,puoi farmi una cortesia.Quando vai a trovare Totò Cuffaro in carcere (penso a mo di visita tra amici)e lo vedi così triste e preoccupato,ma sempre con la immagine della Madonna sul lettino,quando fai queste cose,ti chiederei di domandare a Totò Cuffaro "Caro Totò ma come avete fatto a distruggere questa splendida isola chiamata Sicilia",cioé quali intelligenze e menti raffinatissime possono avere portato la Sicilia nelle condizioni nelle quali si trova.
Con quale impegno,quale fatica,quale fantasia, quali capacità gestionali,e con quali titoli di studio siete riusiciti a dsitruggere una delle più belle isole del mondo, ricca di storia,di tradizioni, di cultura?
Anche una mente intelligente e capace come Pierferdinando Casini non ci sarebbe mai riuscito.
Siciliani ribellatevi. RIBELLATEVI.
Grazie

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 19.07.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Per prima cosa bisogna smantellare il baraccone clientelare del numero spropositato di dipendenti regionali e poi levare lo statuto speciale

mmuttley mu Commentatore certificato 19.07.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

...a proposito, un cordiale vaffanculo a monsieur hollande.

@ peppone Commentatore certificato 19.07.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

quello che faranno sara' di aumentare la benzina di 10 Cent al litro x 5 anni

causale

` aiuto terremotati sicilia dalla mafia, politica ,massoneria e chiesa `

se crolla Euro sara' doppia sciagura perche' queste merde si metteranno a stampare la LIRA notte e giorno ...

sabatino 19.07.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

ma quando arriva il BOSONE di Higgs in Sicilia ?

i politici siciliani hanno i PERI INCRITATI :)))

sabatino 19.07.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi son dimenticato d'aggiungere un particolare...non solo la sicilia è una regione a statuto speciale...ci sono anche altre regioni che godono di questo privilegio..e che godono di benefici fiscali..non capisco come possa essere motivato che ad oggi ci siano cittadini di seria A e B..io mi sono rotto le Palle!...non solo Provincie..o Comuni sotto i 5000 abitanti..
Comunque ormai siamo alla frutta..e salteremo..non capisco perchè non lo abbiamo messo nel programma l'abolizione delle Regioni a Statuto Speciale!! tagliare..beppe..tagliare..!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 19.07.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Regione Sicilia sarà la prima vittima ufficiale di questo sistema marcio Politico e Partitocratico..anche se poi sono gli uomini a fare la differenza!..
per quante leggi possiamo fare per quanti magistrati possono indagare,tutto è determinato dalla serietà e dall'onestà degli uomini.
Ora il compito di regolare i conti spetta ai siciliani..(qualsiasi azione sarà più che giustificata!)ergo che vanno presi tutti a calci nel culo!!
fino a che una mattina leggeremo sul un giornale:--cittadini volano politici dalla finestra-questi continueranno imperterriti a fare i cazzettini sua!...e sia ben chiaro bisogna requisirli tutti i soldi che hanno "puppato e scroccato"...ivi compreso l'assegnazioni di lavori socialmente utili!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 19.07.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, il post suggerisce di tagliare i costi di spese generali dello stato per coprire il boco fatto dai mafiosi?

Eh no miei cari. Prima licenziamo tutti in regione, provincia e vari dipendenti pubblici locali, togliamo lo statuto speciale e solo allora si parlera' di altri soldi.

Sti cazzi, la mafia ed il vaticano possono proprio tutto, peggio delle banche

Non salvate la Mafia 19.07.12 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Salvo N ti do ragione su tutta la cura che proponi tranne che per il commissariamento perchè significa che il buco lo copre lo Sato, cioé tu ed io.
Per il resto sottoscrivo in pieno. Non concordo con chi invece propone balzelli e tasse per coprire il buco. Non serve a niente, se non si taglia la spesa tra sei mesi siamo punto e a capo. Ma mi chiedo, come è mai possibile che una delle più belle regioni del mondo, con mare, storia, cucina, arte si sia ridotta cosí? Lo chiedo ai siciliani. Non è ora di finirla di ciurlare nel manico?

Pier Moratti 19.07.12 14:43| 
 |
Rispondi al commento

"Non può piovere per sempre". (dal film Il corvo)

Marco Pellicoro 19.07.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento

AL PIO PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA,
ROBERTO FORMIGONI.

Caro Presidente della Regione Lombardia,Roberto Formigoni,(stipendiato profumatamente dal Popolo Italiano, ma ancora per quanto tempo?!). Tu che pratichi con umiltà e dedizione lo spirito dei Santi Vangeli, "Ora pro Nobis" (Prega per Noi), soprattutto quando sei in vacanze di lusso, (per Grazia di Dio ricevuta), e pagate da Pierangelo Daccò, nei capodanni alle Antille, e anche quando sei ospite, sempre non pagante, (e per Grazia di Dio ricevuta), sullo yacht sempre di Pierangelo Daccò, a Tua disposizione, da qualche anno a questa parte, da Giugno a Settembre ... A quanti sacrifici e rinunce ti sottoponi per fortificare la Tua inflessibile Fede … Sii sempre di cattivo e buon esempio per i Tuoi Fratelli e amici (di fede e di partito)…
“Ora pro Nobis”… (Prega per Noi).

Speriamo che qualcuno preghi anche per Te …

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/19/sanita-in-lombardia-utilita-per-9-milioni-a-formigoni-linformativa-sul-governatore/298208/

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_luglio_3/firme-false-podesta-fornmigoni-elezioni-regionali-201854635610.shtml

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/lombardia/2012/06/formigoni-non-si-dimette-licenziamolo-noi.html#comments

Lux Luci 19.07.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento

il parente in regione i siciliani lo hanno tutti e sinora hanno sempre votato chi gli garantiva queste prebende senza eccezioni.
nel 2012, nell'era digitale, sono stati regolarmente assunti CAMMINATORI PER PORTARE LE PRATICHE AL PIANO....

adesso che i nodi vengono al pettine che se li grattino loro, è tardi per invocare la solidarietà nazionale, che paghino prima i debiti con le ASL e gli altri enti italiani e poi si facciano il regno , la repubblica quello che gli pare. per conto loro.

paolo 19.07.12 14:20| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lombardo(scusate il termine), questo signore, per modo dire,ha avuto la faccia e il coraggio di dire "Via dall'Italia che ci sfrutta!! Andate a morire ammazzati. Seguiremo Malta!!" Si accomodi sig. Lombardo(scusate il termine), ma non con i soldi degli Italiani, pezzente! Questo è un bandito,un criminale.Il ponte? Ma che ponte, Un muro!! Devono essere arrestati tutti! Messi in regime, no 41 bis, ma 45 bis.Devono restituire tutto quello che hanno preso! Mi dispiace tanto per quei siciliani onesti,che sono sempre meno,sempre più vittime di questo sfacelo.

kempis c 19.07.12 14:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

....fosse la volta buona che sti professionisti del kiagni e fotti se ne andassero affanculo tutti !!!!! ... ma mi sà ke non cambierà nulla....

ina ghigliot 19.07.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che i dirigenti pubblici siciliani hanno fatto tre operazioni
1) garantirsi il diritto a spendere rivendicato come "crediti dallo Stato italiano per 13 miliardi di euro"
2) spostato milioni di euro in conti cifrati in Lussemburgo, Svizzera, Montecarlo
3) dichiarare il fallimento e utilizzare la Sicilia come cappello per chiedere soldi di Stato

Chi ne paga le conseguenze per primo sono i cittadini siciliani, vittime di Lombardo e della sua cricca!! Colpevolizzare i siciliani è da stupidi ma capire cosa stanno facendo questi dirigenti è importantissimo!

mario mario Commentatore certificato 19.07.12 13:29| 
 |
Rispondi al commento

minkia

cris c., como Commentatore certificato 19.07.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Eh beh Regione Sicilia era sui giornali quasi tutti i giorni per le sue allegre assunzioni di massa a stipendi folli. Prima o poi il paese del ben godi doveva pur finire ??!!! Oppure vogliamo arrivare ad avere TUTTA la popolazione siciliana assunta in regione come dirigente ???????? Il problema è che col solito Monti pagheremo tutti con nuove tasse e i vari maestri di sci, alti dirigenti vari ed eventuali, e chi più ne ha ne metta resteranno al loro posto con relativo stipendio. Poi ci sarà da ridere quando verranno fuori le beghe delle altre regioni.....per non parlare dei comuni poi....

gesualdo antani 19.07.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento

finite le vacche grasse si cercheranno un altro lavoro.... vedi post a lato citta' di taranto.... speriamo fermamente ci siano eccezioni...... :(

cris c., como Commentatore certificato 19.07.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento

La prima, ma veramente la prima cosa da fare è decurtare gli stipendi di tutti gli statali siciliani. A cominciare dai più alti che non devono mai superare i 60.000 euro annui. Poi decurtare tutte le pensioni sempre degli statali che non devono mai superare i 36.000 euro annui. E questo direi a partire dagli ultimi 5 anni, perciò con restituzione di tutto quanto incassato fraudolentemente indebitando i cittadini. Poi, senza voler licenziare statali siciliani, direi di farli correttamente lavorare. Tanti forestali?, devono rendere le foreste siciliane e tutte le zone collegate più belle di quelle finlandesi. Controlli con videocamere sugli ingressi/uscite dal lavoro. Controlli di produttività. Studi dei territori per riciclare questi statali in attività produttive, e magari creare altri posti di lavoro. Controlli sugli arricchimenti degli ultimi anni ed eventuali sequestri ed espropri. I governanti siciliani hanno rubato ai cittadini siciliani infinità di soldi per interessi personali. Devono restituirli. La Sicilia è forse il posto più bello del mondo e con potenzialità di essere anche il più ricco. Se fosse governata da dirigenti tedeschi lo sarebbe certamente.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 19.07.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE COSA E' IL MES-- Meccanismo Europeo di Stabilità, meglio conosciuto come fondo salva-Stati, ESM in inglese, European Stability Mechanism , un acronimo che ben presto, purtroppo, verrà acquisito dal lessico comune, cosi come è stato per parole come spread, default, austerity. Il MES è un fondo permanente, un ente sovrannazionale e non eletto democraticamente, i cui soci sono i 17 Stati che hanno adottato l euro. Quando uno Stato non riuscirà più ad accedere al finanziamento sui mercati a causa della insostenibilità dei tassi di interesse sui bond che emette ( e per l Italia, considerato che il livello dello spread è talmente alto da divorarsi buona parte delle entrate scaturite dalle manovre varate, è questione due tre mesi al massimo ), allora in soccorso dello Stato in difficolta interverrà il MES. E LA PARTE PEGGIORE è PROPRIO QUESTA. Infatti chi chiede aiuti finanziari ( prestiti ) al MES dovrà sottostare a rigorosissime condizioni. Sarà costretto a firmare un Memorandum, nel quale si vincola ad obbedire a tutto ciò che il MES e il FMI gli imporranno, a tutte le condizioni del prestito, perdendo in questo modo anche l ultima goccia di sovranità nazionale e politica rimastagli. E' il caso della Spagna che per ottenere il mega prestito per salvare le sue banche, se ne è tornata da Bruxelles con un memorandum di 32 condizioni, tra le quali ha dovuto accettare come garanzie l innalzamento di due punti dell IVA, il taglio delle tredicesime e dei sussidi di disoccupazione. Finiremo commissariati come la Spagna e la Grecia, il debito, a causa di questi prestiti aumenterà ancora, e le popolazioni saranno tassate sempre di più a sangue. Naturalmente, inutilmente. DEL TUTTO INUTILMENTE

Alfonso V. brindisi 19.07.12 12:03| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono napoletano e considero la Sicilia uno dei migliori posti al mondo.
Per quello che sta succedendo, nulla sembra una notizia. E' già stato denunciato anni ed anni fa. Basta guardare o leggere i servizi di quella straordinaria donna in giallo, di nome Stefania Petix. Se solo le avessero dato ascolto e/o seguito a ciò che denunciava, probabilmente non saremmo arrivati a questo punto.

Saluti
L. A.

Lello Arenga 19.07.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPELLO PER LA CONCESSIONE DI UNA SCORTA ARMATA AL SIG. BEPPE GRILLO, IN QUANTO CITTADINO ITALIANO PARTICOLARMENTE ESPOSTO, E LEADER DEL ”MOVIMENTO 5 STELLE”.

Alla c. a.
Della Ministra degli Interni della repubblica Italiana,
Signora Annamaria Cancellieri.

Gentile Signora Ministra, Con questa mia, e da semplice Cittadino, intendo inoltrarle un’ appello. Come lei saprà, il Sig. Beppe Grillo, oltre ad essere un Cittadino Italiano, è anche leader di un Movimento politico/culturale denominato: “Movimento 5 Stelle”.
Questo Movimento, nato in sordina nella rete, sembra essere molto gradito agli Italiani, e potrebbe essere addirittura, secondo alcune previsioni, il primo partito alle prossime elezioni politiche del 2013.
Il “Movimento 5 Stelle”, è oggettivamente, è il più grande e temuto nemico della partitocrazia e delle organizzazioni criminali e mafiose, ad essa collegate, del Nostro Paese. Vero è che tutto questo sistema di potere politico/mafioso è in agonia, ed è ormai prossimo alla naturale implosione ed estinzione, ma “colpi di coda”, prima della sua fine definitiva, sono pur sempre possibili … Ora non sto a ricordare quanti bravi Magistrati hanno già perso la vita in Italia per aver voluto fare bene il loro lavoro, e difendere la legalità e i valori democratici nel Nostro Paese. Basti ricordarne solo due, i Magistrati: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che saranno sempre nei cuori di tutti i Cittadini onesti e democratici del Nostro Paese. Insomma qualcuno vorrebbe poter fermare il cambiamento in atto anche con azioni di tipo criminale … Detto questo non crede sia il caso di provvedere a concedere anche al Sig. Beppe Grillo una adeguata scorta armata, a tutela della Sua incolumità e anche di quella dei Suoi familiari? Credo Che il Sig. Beppe Grillo, a causa della sua indole “libertaria”, la rifiuterebbe. Ma in questo caso credo che lei comunque potrebbe predisporre un servizio di sicurezza rivolti a Lui e alla Sua famiglia , magari più discreto ...

Lux Luci 19.07.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da siciliano mi sento indignato per quanto sta accadendo in Sicilia. La colpa è sicuramente di politici corrotti e assessori nullafacenti. Ma certi commenti (forza Etna e forza Vesuvio)sono veramente sconcertanti.

Marzella Stefano 19.07.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Le regioni vanno eliminate, TUTTE! Non le province. le regioni! Le province ci hanno fatto diventare la sesta potenza mondiale nel dopoguerra, le regioni dagli anni settanta con Craxi, Ciampi e compagnia, ci hanno fatto diventare4 il terzo flop mondiale in quanto a debito pubblico! Che si vuole ancora per cominciare a capire?
I dipendenti regionali vanno trattati come qualsiasi lavoratore quando fallisce un'azienda in Italia.
Io lo dico da 15 anni, da quando incontrai Ralf Dahrendorf, compianto politici di razza Europa:

Da un'intervista del 31 maggio 1997 di Taino Danilo del Corriere della Sera
da questo articolo è inziata il mio intresse e il mio lavoro sul Federalismo attraverso questo sito il 31/05/97
Che cosa pensa dell'altro grande dibattito italiano, quello sulla riforma istituzionale?
"Niente da dire sulla riforma della Costituzione. Ma non sono favorevole alle regioni, al federalismo. Sono un grande sostenitore del governo locale, ma non di quello regionale. Quello e' solo un modo per trovare "posti ai ragazzi", lavori per i burocrati e i funzionari. Sono contrario al federalismo anche per la Scozia, che pure e' una Nazione. E se guardiamo al regionalismo spagnolo, vediamo che e' una storia infelice. Cosi' sarebbe per l'Italia".
___
http://www.losio.com/rue/RalfDahrendorf.html

Gastone L. Commentatore certificato 19.07.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perche' non si inizia ad introdurre la moneta elettronica ?

Non e' la soluzione a tutti i problemi, ma almeno permetterebbe a tutti i cittadini onesti di giustificare le proprie entrate e le proprie uscite

alessandro z., Bangkok Commentatore certificato 19.07.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Settimo :non rubare”. “Un processo pubblico alla classe politica è necessario. Senza violenza. Siamo un popolo civile. Truffato, spolpato, fottuto, immiserito, deriso, ma comunque civile. Nessuno può pensare di sostituirsi alla magistratura o di evocare nuove piazzale Loreto. Saint Juste Robespierre non sono esempi da imitare, anche perché finirono, pure loro, sul carretto che conduceva i condannati alla ghigliottina. Il processo deve essere morale, collettivo. Ogni cittadino deve avere il diritto di sputo virtuale.
Chiunque abbia ricoperto nella Seconda Repubblica un'importante carica pubblica, tra questi i parlamentari, i ministri, i sottosegretari, i presidenti di regione, i sindaci dei capoluoghi di provincia, i presidenti di provincia, oltre ovviamente ai presidenti del Consiglio e ai presidenti delle Camere, dovrà rendere noto pubblicamente in Rete il suo patrimonio PRIMA e DOPO la sua investitura. Motivare, se esistono, le ricchezze accumulate durante il suo incarico. Case, patrimoni, regalie inconsapevoli. Un atto dovuto che premierà chi non ha nulla da nascondere.
In questo Paese si è radicata l'idea, sbagliata, che sia naturale per un politico arricchirsi, in effetti è difficile trovare un politico in miseria o qualcuno uscito dai Palazzi del Potere con le pezze al culo. Lo stipendio e i benefit che ricevono i politici, pur eccessivi, non sono sufficienti per diventare benestanti. Quindi le fonti, in caso di ricchezza, devono essere state altre. I cittadini vorrebbero sapere quali e anche i magistrati. Conoscere, ad esempio, i motivi per cui il ministro Z o il senatore B si è ritrovato a fine legislatura con un paio di appartamenti in più o mezzo milione di euro sul conto della moglie. Un'analisi patrimoniale, in piena trasparenza, che copra il periodo della Seconda Repubblica, con il DISPREZZO dei cittadini e l'isolamento sociale verso chi ha abusato dello Stato per i propri interessi e l'intervento della magistratura in caso di reato”. Beppe Grillo.

Lux Luci 19.07.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SICILIA, VERGOGNA!

AVETE SOTTRATTO RISORSE INGENTI A TUTTO IL PAESE E AL POPOLO! DEVONO RESTITUIRE IL MALTOLTO AL POPOLO! MAGISTRATURA, GUARDIA DI FINANZA SICILIANE, AVANTI TUTTA! FATE LE DOVUTE INDAGINI PATRIMONIALI E PROCEDETE CON IL SEQUESTRO DI QUANTO ILLEGITTIMAMENTE POSSEDUTO DAI POLITICI DAI BUROCRATI E DA TUTTI I LORO AMICI!!! TUTTO VA RESTITUITO AI CITTADINI ONESTI!

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.dagospia.com%2Frubrica-3%2Fpolitica%2Fe-se-la-sicilia-uscisse-dalleuro-monti-sfancula-il-governatore-lombardo-un-tempo-cocco-41669.htm&key=ba9210db9f842baceb7c9e140f99d5ccafeb5c0d

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.lindipendenza.com%2Fstipendi-sacco-nord%2F&key=6a1babdede8aa7aedc2a520916887dcbadd25509

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/16/lo-bello-sicilia-come-la-grecia-monti-metta-mano-ai-conti-della-regione/294979/

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.finanzainchiaro.it%2Fdblog%2Farticolo.asp%3Farticolo%3D13096%26&key=767cf1ebebd036e04b5603edf0f92a471ecdaac4

http://www.dagospia.com/rubrica-5/cafonal/1-la-sicilia-sullorla-del-crac-sti-cazzi-nella-villa-con-vista-a-strapiombo-41717.htm

Lux Luci 19.07.12 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Questi hanno sempre ululato che voglio l'indipendenza: MA DIAMOGLIELA E FACCIAMOLA FINITA!!
Un bidello in sicilia prende 2500 euro al mese e mio zio, in alta italia 1000!!! Perdio!!

nataniele m., stresa Commentatore certificato 19.07.12 07:23| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

64 maestri di Sci pagati dalla regione SIcilia...e questa e' una goccia nel mare siciliano

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 19.07.12 07:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proporrei 10 centesimi di accisa sui carburanti...
Anzi aggiungerei altri 10 centesimi per il debito di Torino, poi altri 10 per i debiti di ogni altro comune, provincia e regione ... più un euro per i debiti dello stato.
Con 100 euro al litro potremmo cavarcela, ma prima dobbiamo eliminare i cravattari!

Rudik G., Torino Commentatore certificato 19.07.12 07:05| 
 |
Rispondi al commento

Se la Sicilia con i 14500 euro al mese di Lombardo è fallita! Noi al nord siamo falliti già dieci volte ma NON SO per quale motivo non riusciamo a vantare crediti verso roma come la Sicilia!!!! La Sicilia diventi Stato indipendente e tagli i ponti con l'Italia o riduca pesantemente le pretese! Inoltre se vuole soldi dall'Italia ci faccia sapere quanti soldi hanno all'estero i siciliani.

mario mario Commentatore certificato 19.07.12 06:47| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono stipendi di merito e stipendi rubati . Una cura dimagrante è il minimo per chi ,per tanti anni, ha finto di lavorare lucrando privilegi e baby pensioni .

tra il dire e il fare, Scorzè Ve Commentatore certificato 19.07.12 05:20| 
 |
Rispondi al commento

e dopo i soldi li mettiamo in mano a Lombardo.ki si fida?

pietro p., collecorvino(PE) Commentatore certificato 19.07.12 02:14| 
 |
Rispondi al commento

@paolo torresan Non sei un'insegnante altrimenti sapresti che i collaboratori scolastici, i bidelli si chiamano così da più di un decennio ( l'insegnante lo sa) , sono insufficienti , nella mia scuola 3 , distribuiti in due sedi di 2 comuni diversi.
Non sei del MoVimento ma leghista, al contrario di quel che dicono in giro i 5stelle. non parlano senza conoscere e non sono qualunquisti.. L'insegnante sa che non si scrive maiuscolo in internet e che si motivano le proprie affermazioni . Salutami Bossi

Maria G., Lecce Commentatore certificato 19.07.12 01:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedrete che a pagare invece saranno sempre i soliti stronzi !!!!!

Alessandro chiatti 19.07.12 00:45| 
 |
Rispondi al commento

O i cittadini siciliali non sono in grado di intendere e volere o sono conniventi
La circonvenzione di incapace credo che sia un reato
Ma i siciliani 5 milioni di abitanti sono stati tutti ciechi negli anni o la cosa faceva comodo
Ora c'e il conto da pagare cari siciliani un po' per uno non fa male a nessuno
Avere creduto tutti in massa al cavaliere le promesse elettorali sono state mantenute un milione di disoccupati. che vi aspettavate la manna
E suonata la Campanella la ricreazione è finita

Riccardo Garofoli 19.07.12 00:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno reso servi impauriti dei cittadini li hanno resi emigranti li hanno derubati e derisi la mafia politica si è servita della mafia criminale come un paravento tutto quello che manca alla Sicilia e ai siciliani ho lo a rubato il crimine ben poco o la politica che ha letteralmente depredato la Sicilia lasciandola come una bottiglia vuota senza reso . C'e una circonvenzione di incapace a carico del popolo siciliano o peggio lo stato delle cose stava bene a tutti ?

Riccardo Garofoli 19.07.12 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i dipendenti sono stati creati per rubare meglio asservire un popolo e servito per rubare con il paravento della mafia i politici siciliani e italiani hanno spogliato la Sicilia
La mafia serviva e serve per saccheggiare un territorio alla sua ombra la mafia criminale ha terrorizzato il popolo quella politica si è servita di questo stato di cose per depredare tutto e dire che la Sicilia era una terra ricchissima

Riccardo Garofoli 19.07.12 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Bè, non tutto il male viene per nuocere se i dipendenti della Regione Sicilia resteranno per un po' senza stipendio. Poi con tutti i soldi fin qui presi grazie alla politica delle connivenze messa sistematicamente in atto in quella regione qualcosa avranno pur messo da parte.

mario alfieri 19.07.12 00:09| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La Sicilia e i siciliani sono vittime di un modo di fare politica nel sud Italia .
Lo stato ha lasciato il territorio non alla mafia criminale ma a quella politica che ha rubato come e più della mafia lasciando l elemosina a un popolo e una terra ricchissima . Lo stesso popolo che ora pagherà il prezzo della razzia fatta . Il territorio era lasciato ed è lasciato alle mafie perché la politica potesse rubare molto di più con la mafia come paravento ora hanno raschiato il fondo e lasciano il cadavere su la spiaggia cari amici siciliani vi hanno reso dipendenti del clientelismo per sottomettervi senza pistole vi hanno spogliato di tutto vi hanno preso tutto ed ora vi hanno lasciato anche il conto da pagare

Riccardo Garofoli 19.07.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Il problema NON è che i dipendenti non ricevano lo stipendio. IL PROBLEMA è che I DIPENDENTI SONO TROPPI; a partire dai dirigenti, che non sanno e non vogliono RIDURRE LE PROCEDURE BUROCRATICHE, cosa che consentirebbe IL DIMEZZAQMENTO DEI DIPENDENTI.
Questo vale non solo per la SAicilia, ma per TUTTA LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ITALIANA.
Io sono un insegnante: la scuola è piena di BIDELLI, IMPIEGATI, TECNICI, che all'estero semplicemente non esistono!
IL PROBLEMA DEI PROBLEMI, IN ITALIA, E' UNA BUROCRAZIA CHE ESISTE PER ALIMENTARE SE STESSA, E NON PER FORNIRE UN SERVIZIO.
QUANTO CI COSTA, LA BUROCRAZIA?

Paolo Torresan 18.07.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardiamo la parte migliore della disfatta, almeno adesso i siciliani hanno piu' possibilità di imparare a sciare visto che sono ben forniti di istruttori pagati con i loro soldi!

Giacomo Michele Gallo 18.07.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia tra i prodotti della terra del mare del sotto suolo e delle sue bellezze storiche e naturali ha tutte le carte in regola per essere una delle prime regioni italiane per fatturato ma l hanno saccheggiata e continuano a saccheggiarla i politici che per 40 anni hanno fatto finta di amministrare mentre invece derubavano i siciliani che si sono lasciati abbindolare da qualche cialtrone la mafia e servita a depredare un territorio ricchissimo siciliani dovete rispondere voi dovete cambiare voi il modo di fare politica territoriale vi hanno sottomesso con la paura e con la furbizia ora sembrate i ladri vi hanno lasciato il clientelismo e vi hanno derubato di tutto

Riccardo Garofoli 18.07.12 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Behh i siciliani sono e rimangono siciliani!!
Mafia o non mafia!!Di certo posso solo dire che
a differenza di tutta l`Italia in sicilia non esiste
un ufficio di Equitalia!!
Per me è un buon segno non so voi come possiate valutare una simile condizione!!!

Pavan Giorgio 18.07.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Informandomi meglio su la regione Sicilia non si capisce perché i suoi cittàdini lascino fare questi politici e una regione tra le più ricche d Italia con varie materie prime ma come fanno a farsi amministrare da quelle merde

Riccardo Garofoli 18.07.12 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SICILIA, VERGOGNA!

AVETE SOTTRATTO RISORSE INGENTI A TUTTO IL PAESE E AL POPOLO! DEVONO RESTITUIRE IL MALTOLTO AL POPOLO! MAGISTRATURA, GUARDIA DI FINANZA SICILIANE E NAZIONALI, AVANTI TUTTA! FATE LE DOVUTE INDAGINI PATRIMONIALI E PROCEDETE CON IL SEQUESTRO DI QUANTO ILLEGITTIMAMENTE POSSEDUTO DAI POLITICI DAI BUROCRATI E DA TUTTI I LORO AMICI!!! TUTTO VA RESTITUITO AI CITTADINI ONESTI!

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.dagospia.com%2Frubrica-3%2Fpolitica%2Fe-se-la-sicilia-uscisse-dalleuro-monti-sfancula-il-governatore-lombardo-un-tempo-cocco-41669.htm&key=ba9210db9f842baceb7c9e140f99d5ccafeb5c0d

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.lindipendenza.com%2Fstipendi-sacco-nord%2F&key=6a1babdede8aa7aedc2a520916887dcbadd25509

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/16/lo-bello-sicilia-come-la-grecia-monti-metta-mano-ai-conti-della-regione/294979/

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.finanzainchiaro.it%2Fdblog%2Farticolo.asp%3Farticolo%3D13096%26&key=767cf1ebebd036e04b5603edf0f92a471ecdaac4

http://www.dagospia.com/rubrica-5/cafonal/1-la-sicilia-sullorla-del-crac-sti-cazzi-nella-villa-con-vista-a-strapiombo-41717.htm

Lux Luci 18.07.12 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Lombardo ha detto che non può licenziare i suoi dipendenti perchè non li può mettere in mezzo ad una strada e allora caro Lombardo pagali tu di tasca tua, i debitio della sicilia se li pagassero i siciliani e tutti i senatori e parlamentari siciliani

laura p. Commentatore certificato 18.07.12 22:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La responsabilità è dei politici siciliani, ma anche di chi li ha votati da 30 a questa parte.
La gente va educata: bisogna che venga data la massima pubblicità ai misfatti compiuti e ai loro autori.
Chi ha fatto un disastro va sputtanato pubblicamente e questo vale anche nel caso in cui la decisione finale sia il risultato di una serie di firme, di concessioni, di omissioni, TUTTI coloro che hanno firmato, concesso e omesso vanno messi all'indice.
Se è poi vero che la Sicilia ha spese di personale 20 volte superiori a quelle della Lombardia, i primi tagli da fare sono lì.
Come? Riducendo subito tutti gli stipendi a livelli di mercato (privato!!) e licenziando tutti i figli di, inipoti di, i cognati di .....
Poi bisogna lasciar fallire tutte le partecipate (perchè fallite sono per davvero), lasciare tutti loro dirigenti a casa (chiedendo loro anche ragione del disastro) e utilizzare i dipendenti per servizi di pubblica utilità.
E poi bisogna mettere in galera tutti i parlamentari siciliani che hanno votato leggi senza copertura ....
E infine si dovrà ragionare seriamente sui motivi per i quali a questa regione è stata concessa una tale autonomia ...... Sono 30 anni che si parla di furti, ruberie,sprechi, spese folli ...... Una macchina va affidata solo a chi dimostra di saperla guidare .... Credo sia ora che la politica siciliana si cosparga il capo di cenere e inizi a andare a piedi ......

Marco Ghiacci, Milano Commentatore certificato 18.07.12 21:31| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Un bel casino eh?
Mai nessuno che si assuma le proprie responsabilità.
Non esiste un siciliano che ammetta il parassitismo, non esiste un lombardo che ammetta la demenza della lega, non un romano che si vergogni del proprio sindaco, mai un pugliese che abbia alcuna colpa degli inceneritori, mai un milanese che ammetta la propria parte nel degrado della città.
Ammettiamolo cari concittadini, siamo una manica di stronzi.
Chi ha votato lombardo è responsabile.
Chi ha votato la moratti è resonsabile.
Chi ha votato boaai o berlusconi o vendola, alle politiche o alle amministrative, è responsabile.
Chi ha messo il figlio in regione con una tangente è responsabile.
Non sono sempre gli altri, la realtà è che siamo un popolo di stronzi.

elena m. Commentatore certificato 18.07.12 21:29| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma io vorrei sapere una cosa. Tutti questi soldi dove vanno a finire. Voi mi dite: nelle tasche di qualcuno. Bene, ma non gli pesano in tasca tutti questi miliardi di soldi? Almeno se li rimettessero in circolazione...senza devastare il territorio...magari valorizzandolo e facendo lavorare la gente, il danno sarebbe meno grave. Invece no! Tutti questi soldi sparisono come ighittiti da una voragine....ma vanno all'estero...ma dove, dove vengono investiti? Dovrebbero in qualche modo riprodursi e creare altra ricchezza invece creano soltanto povertà e miseria....Quelli che prendono stipendi tipo 600.000 euro all'anno dove li investono?? Sotto il treno??? Al di la del fatto che stipendi di questo genere sono una oscenità, almeno se li andassero a godere in qualche resort 5 miliardi di stelle. Invece stanno li, attaccati a quella poltrona fino a che non muoiono....lo trovo illogico, fuori dal mondo...Vi prego aiutatemi a capire!

Pierangela Benedetti (pierangela benedetti), Lucca Commentatore certificato 18.07.12 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho una proposta:
mettere un tetto agli stipendi, alle pensioni, degli statali, nessuno escluso,massimo 3000 euro ed il resto usato per sanare i debiti.

FRANCESCO SPINA 18.07.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte dei siciliani è onesta e dovrà pagare per una minoranza che ha dilapidato immense fortune. A questo, si aggiunga il peso dell'apparato polito-mafioso-massonico ed il destino è già segnato: Grecia o sotto-Grecia.

Flavio D., Torino Commentatore certificato 18.07.12 21:01| 
 |
Rispondi al commento

ogni politico Siciliano deve andare a casa, perchè è responsabile della bancarotta

Matteo Pietri Commentatore certificato 18.07.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo ad accusarci tra noi,nord sud, la guerra degli idioti intanto distruggono la sicilia e la lega cosa ha fatto? A parte comprare auto diamanti e lauree?

Giuseppe Balzano, Manfredonia Commentatore certificato 18.07.12 20:58| 
 |
Rispondi al commento

io cara gente del NORD ho 50 anni della quale 35 anni passati al nord ho sempre lavorato mai chiesto niente a nessuno.ho fatto un mutuo nel mantovano ..be adesso vi devo dire grazie per la bella occasione che mi avete dato.con il lavoro ,,sudato..morale mi ritrovo disoccupato senza casa senza niente...voglio dire alla fine che cazzo ho fatto..niente... devo dire grazie al nord??mi ritrovo piu povero di 35 anni fa ..e voi vi lamentate dei meridionali che piano piano ci state sbattento fuori,,a vantagio degli extracomunitari..x carità brava gente,ma loro lavorano noi no ..ricordatevi gente del nord si comincia coi meridionali e dopo?? so caxxi vostri..noi ci siamo abituati alla poverta ,almeno io.ma voi ?

gaspare p., udine Commentatore certificato 18.07.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma veramente sono riusciti a spararsi tutto?

Lombardo è stato eletto solo nel 2008 con il 65% dei voti, praticamente un plebiscito.

Prima di lui solo Cuffaro, le cui vicende giudiziarie sono stra-note, aveva ottenuto il 59% nel 2001 e il 53% nel 2006.

Ogni volta le urne danno risultati allucinanti e i sicliani (elettori) non c'entrano mai niente. E' ora di finirla con questa storia delle accise o di che altro, tanto, gente così troverebbe subito il modo di farci clientele.

Luca Caldarella 18.07.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che ancora i sedicenti leghisti non hanno capito è che siamo noi siciliani gli unici a volere il federalismo, per i motivi che ho detto sotto... I vari Maroni Calderoli e Bossi di turno non attuaeranno mai un sistema del genere... Sarebbe un suicidio per il nord.

Erminio A., Catania Commentatore certificato 18.07.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poereti, c'è qualche terronciello che pretenderebbe di far la morale a qualche sprezzante giudizio leghista!

C'è qualche terronciello che vuole scaricare la responsabilità dell'accaduto alla classe politica!

Ma vi rendete conto che le regioni autonome messe di merda sono la sicilia e la sardegna, che cose simili non le sentite per il resto delle regioni autonome, guarda a caso del nord e con una bassissima percentuale di meridionali fra popolazione e classe dirigente?

Eppure la sicilia e la serdegna ne avrebbero di potenzialità (isole circondate da splendido mare, storia ...) rispetto ad una valle d'aosta!


Lo ripeterò all'infinito:

Sarà pur stata la classe dirigente a creare enormi stipendifici, ma a prendere quei posti
inutili ma da retribuire non ci sono mica andati dei valdostani.

Con questo è spiegato che il terrone è doppiamente falso: UN INFAME!

Felice decrescita 18.07.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io da buon siciliano mi auguro che l'Italia ci abbandoni finalmente, e che ci restituisca tutti i soldi che si fotte dalle NOSTRE accise, in quanto l'articolo 37 dello statuto speciale così recita:
1. Per le imprese industriali e commerciali, che hanno la sede centrale fuori del
territorio della Regione, ma che in essa hanno stabilimenti ed impianti, nell'accertamento
dei redditi viene determinata la quota del reddito da attribuire agli stabilimenti ed
impianti medesimi.
2. L'imposta, relativa a detta quota, compete alla Regione ed è riscossa dagli
organi di riscossione della medesima.

Invece nella cara buona Italia le accise vanno alle regioni dove sono stanziate le sedi, ovvero la Lombardia (quella sì una regione che assorbe pil come una sanguisuga). Si dà il caso inoltre che per una regione con un PIL di 70-80 miliardi, 5 miliardi di deficit siano ridicoli. E casse del mezzogiorno et similia se le inseriscano nelle apposite custodie.
Detto questo, Lombardo sarà un ladro, ma la stampa e i politici de Roma qualcosa di molto peggio.

Mi auguro una secessione al più presto.

Erminio Alberti 18.07.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ci serve una mano in Sicilia.
In molti comuni siciliani sono nati altrettanti meetup e movimenti. Non puoi trovare il modo di concedere l'uso del logo a questi movimenti, senza aspettare le elezioni per certificare una lista civica? Cerchiamo insieme un modo. Capisco, ed è giusto, che si tuteli il Movimento da chi lo usa per fini sbagliati, ma ci deve essere un'alternativa. Per esempio potrebbero fare da garante le liste civiche già certificate.
La gente ha bisogno di riconoscerci per attivarsi.
Grazie Beppe, saluti in movimento

Patrizio Cinque (il cognome non è inventato)

Patrizio Cinque, Bagheria Commentatore certificato 18.07.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

la Sicilia ha tutto per essere una delle regioni più ricche d'Europa.
Andrebbe solo governata in modo normale, da gente normale. Se per fare qualunque cosa ci vanno titoli ed esami perché cio non vale per la politica. E' normale essere amministrati da gente che non conosce neanche la costituzione? Gente che oramai parla solo di spread (cioè di come ottenere più credito) e non di come aumentare i posti di lavoro? E' uno stillicidio di aziende che chiudono tutti i giorni e noi aspettiamo la crescita. E noi facciamo la spending review. Una volta si chiamavano tagli alla spesa pubblica in particolare allo stato sociale e questi figli di buona donna usano questi neologismi del piffero: premier....spending review .. Ma quando è che qualcuno dice: "cazzo in Italia noi vogliamo diventare i migliori del mondo a fare tubi" e giù tutti a fare tubi. Invece si assiste a intere aziende trasferite all'estero senza che i politici nostrani facciano nulla.

stefano desideri 18.07.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

non pensavo di trovare tanti RAZZISTI IGNORANTI aprendo questa pagina. ne terrò conto. prima di sparire in quanto TERRONE tengo a precisare una cosa: mi sono informato (cosa che i RAZZISTI IGNORANTI non sanno fare) e le agenzie di rating danno la Sicilia allo stesso posto di VENETO, LIGURIA, UMBRIA, comune di MILANO e VENEZIA e meglio di PIEMONTE e LAZIO. Perchè questo accanimento di Monti, Napolitano, partiti vari e confindustria verso la Sicilia? Ce la fate a farvi qualche domanda? (non dico dare la risposta....)

enrico tanzi 18.07.12 19:58| 
 |
Rispondi al commento

il mio commento e riferito a tutti quelli che continuano a insultare la sicilia e tutto il meridione ma chi vi credete di essere ..ma perche non andate af.......lo e fate sto benedetto nord indipendente e lasciateci in pace a noi e alla nostre mafie che e sempre meglio dei vostri politici..ladriiiiiiiiiiiiii e che czzzo

gaspare p., udine Commentatore certificato 18.07.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vespri siciliani subito.
beppe for president.

giuseppe p., alghero Commentatore certificato 18.07.12 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Sia la volta buona che la Sicilia sia abbandonata a se stessa!!!
Sono solo un cancro per tutta l'italia , un pò come tutto il mezzogiorno nostro !!! Primi responsabili i politi dal dopoguerra a oggi ! Fanculo !

Stefano Pera 18.07.12 19:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE LOMBARDO, GRAZIE SICILIA.
Se qui i leghisti eravamo quasi riusciti ad eliminarli, ora, grazie a voi, riprenderanno piede e toccherà sorbirsi ancora per anni le loro tiritere becere e razziste.
GRAZIE LOMBARDO, GRAZIE SICILIA.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 18.07.12 19:06| 
 |
Rispondi al commento

PRENDERSELA CON I LEGHISTI
è facile, sono ignoranti, razzisti, beceri, antiitaliani ed una ulteriore serie di cose odiose.
SI'!!!
Ma bisogna anche riconoscere che ci sono regioni ed Enti ed amministratori corrotti che fanno ed hanno fatto di tutto per far nascre, crescere e prosperare il cancro leghista, mettendo in campo un cancro altrettanto grave se non peggiore: la corruzione diffusa e perpetrata per decenni ed impunita e condivisa dalle masse clientelari.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 18.07.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento

GIA' !!!
E poi ci sono i geni che attribuiscono le colpe al'ultimo dei governi,
e quelli che si meravigliano che lo spread, ....
e quelli che dan la colpa alla "culona", ...
DOMANDARSI:
Quali e quante altre Regioni, e Provincie e Comuni ed Enti, in Italia siano sullo stesso piano della Sicilia, quello no?
Vi do un solo spunto:
Andate a guardare il Comune di Roma e la Regione Lazio, e vi verranno le paturnie.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 18.07.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE FORZA ETNA E FORZA VESUVIO.

MA DATEVI UNA MOSSA PERO'!

Felice decrescita 18.07.12 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la Sicilia, non è una Regione a Statuto Speciale, con speciali diritti di Autonomia?
Ma la Regione Sicilia, non se la sono amministrata i Siciliani?
E che i siciliani si grattino le rogne che hanno provocato a se stessi !!!
L'unico consiglio che mi sento di dare è quello di allertare l'esercito per sedare le sommosse dei siciliani onesti contro quelli disonesti(gli approfittatori a sbafo ed i clienti fancazzisti) ed i loro amministratori ladri e corrotti.
E non mi vengano a parlare ancora di Autonomia e tanto meno di Secessione perchè, altrimenti, ci devono restituire (con gli interessi)tutti i soldi che abbiamo pagato dal 1948 in poi per fornire loro i mezzi per fare quelle Opere Pubbliche e quelle Infrastrutture che non hanno mai fatto.

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 18.07.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando il capo del governo ci dice che andiamo incontro ad una economia da dopo guerra non dice una cazzata e non ha colpa dello sfracello con i conti che gli hanno lasciato e già un miracolo che siamo ancora vivi non va bene ma senza soldi non si canta messa la prossima manovra accorperà i comuni che saranno ridotti di un terzo la tav. Non si farà o sarà rimandata al prossimo decennio ma altre sforbiciate se non vendere l oro di famiglia non se ne vedono la Sicilia e la goccia che fa traboccare il vaso ormai colmo ma siamo convinti che qualcuno voglia le elezioni e che soprattutto le voglia vincere ?

Riccardo Garofoli 18.07.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

la cura è una sola:
- commissariamento
- tutti i politici a casa
- tutti i dipendenti regionali, provinciali, comunali in esubero a:
- pulire le spagge che dovranno fare invidia ai caraibi
- tenere aperti musei e monumenti CHIUSI PER MANCANZA DI PERSONALE !!!
- pulire le strade e i monumenti
- costruire / sistemare strade e ferrovie

chi dei dipendenti suddetti in esubero non fosse in grado, in mobilità per fare le stesse cose ovunque manchi personale in italia

DIMENTICAVO : ad uno stipendio non da regionale siciliano che è spaventoso, ma commisurato agli stipendi "di mercato"

e i sindacati per favore A CASA

Salvo N. Commentatore certificato 18.07.12 18:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Togliessero la truppa di dirigenti e super stipendi che hanno succhiato tutto!

sabina barca 18.07.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la cura della regione a sperpero speciale non rimarrà neanche il nome anche lo stretto sarà più piccolo la cura sarà cosi drastica che anche il mar mediterraneo evaporerà può essere la volta che la mafia lasci per sempre l isola ci sarà un esodo contrario verso le ciste del Marocco Tunisia Libia

Riccardo Garofoli 18.07.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

bravi bravi

continuate a nominare dirigenti che comandano orde di dipendenti che oziano per i corridoi degli uffici--- continuate a mettere i bastoni tra le ruote per l'utilizzo dei fondi UE da parte delle aziende serie che vogliono investire --- continuate così che presto ne vedremo delle belle---

salvotop 18.07.12 18:17| 
 |
Rispondi al commento

La cattiva amministrazione e il clientelismo ha sepolto le regioni del sud la Sicilia speriamo non sia una bomba ma a naso li c'e un buco spaventoso il professore lo ha detto ci aspetta una economia da dopo guerra non a caso il nuovo ministro delle finanze grilli più che un ministro sembra un becchino e ha ragione a essere cosi funereo le prospettive non sono incoraggianti l economia sta soffrendo ora che siamo nel periodo del anno performante pensate a sett ott NOV il buio assoluto auguri a tutti noi

Riccardo Garofoli 18.07.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

La bomba Sicilia e innescata il commissario di governo sarà Bondi che arriverà sul isola solo con una scure dopo la cura neanche il nome ne uscirà intero o sic o ia tutto insieme non può più pronunciarsi
Per reperire i soldi o una patrimoniale o un prelievo forzoso dai conti correnti del 10 X 1000 il buco siciliano e secondo me tra gli 8 -12 miliardi e in cassa non c'e un centesimo può essere la volta buona che la Torino Lione sia messa dentro un cassetto per sempre se cosi sarà non sempre tutto il male viene a nuocere per gli aerei aspettano un altro disastro

Riccardo Garofoli 18.07.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori