Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nozze gay

  • 1938


Rosy_Bindi.jpg

All'assemblea del pdmenoelle, il partito che vorrebbe governare l'Italia (non ridete per favore), si è discusso principalmente di un fatto che dovrebbe essere scontato, pacifico: le nozze gay e i diritti delle coppie omosessuali. Io sono favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, ognuno deve poter amare chi crede e vivere la propria vita con lui o con lei tutelato dalla legge. La Bindi, che problemi di convivenza con il vero amore non ne ha probabilmente mai avuti, ha negato persino la presentazione di un documento sull'unione civile tra gay. Vade retro Satana. Niente sesso, siamo pidimenoellini. La Binetti sotto il palco gridava "Devianza, devianza!", mentre indossava un cilicio osè sulla coscia e si flagellava con un frustino di corda (*). Nessuno deve dimenticarsi che durante il governo Prodi non venne approvata la legge sui PACS che avrebbe parificato le coppie di fatto a quelle sposate. La coppia di fatto, etero o omo, anche se convive per decenni, anche se ha dei figli, non è riconosciuta giuridicamente. L'Italia non ha una legislazione per le unioni di fatto. E' una vergogna che va attribuita in ugual misura al pdmenoelle, al pdl e a Santa Madre Chiesa, la convitata di pietra. Chi convive, in caso di morte, non lascia al suo compagno o compagna, la pensione o la casa in cui vive. Non è prevista alcuna eredità. Nulla di nulla.
Questi farisei, sepolcri imbiancati spruzzati di un rosso antico ormai stinto, pretendono di dettare le regole della morale. Una Bindi, un Bersani, un Rutelli. Quanti sono gay nel pdmenoelle e non lo dichiarano? Fate outing, vi farà bene. I vostri nomi sono già conosciuti. Non c'è nulla di male a essere gay. Fa invece schifo negare diritti sacrosanti per un pugno di voti.
"Ama e fa ciò che vuoi (dilige et quod vis fac)", disse Sant'Agostino.

(*) il pezzo sulla Binetti è di fantasia, ma totalmente verosimile

Una stagione all'inferno di Arthur Rimbaud

Con questo viaggio all'Inferno,Rimbaud sembra esaurire in sé tutta la volontà di poesia

lasettimanabanner.jpg

15 Lug 2012, 13:07 | Scrivi | Commenti (1938) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1938


Tags: Bersani, Binetti, diritti civili, gay, matrimonio, omosessuali, Pacs, Pd, Rosy Bindi

Commenti

 

La bisessualità essiste molto prima dei monoteismi.Per queste raggione ci sono le malattie sessualmente infetive solo nella specie umana. Cioè madre natura non premia le devianze.E' una frottola ideologica gay, che gli animali sono omosessuali, altrimenti la specie sarebbe estinta. Nel regno animale non ci sono penetrazioni anali, eiaculazioni anali e neanche malatie infetive sessuali.Gli animali che mimano l'atto omosessuale, continuano a fare sesso normalmente. Noi dobbiamo a vita utilizzare il preservativo colpa delle nostre fantasie o grazie a che non siamo noiosi come gli animali. Aggiungo che l'ano è un serbatoio naturale per fabbricare virus protozoi, batteri,ecc.Quelli che conosciamo per ora, ma ci saranno di più. Perche tutti sapiamo che i virus mutano permanentemente. La natura crea nuove anti-devianze. Caso del AIDS.

Tito ortiz 06.03.16 18:27| 
 |
Rispondi al commento

no alla possibilita' di adozione dei bambini a coppie omosessuali. la natura in materia di vita insegna e i bambini hanno diritto ad un padre e una madre. movimento 5 stelle..sulle questioni attinenti ai piu' indifesi (i bambini) non si scherza. per tutto il resto credo sia inutile parlare di "famiglia" gay...le persone gay sono nate anch'esse da padre e madre cioè da una famiglia naturale ...si possono regolare per legge molte cose materiali tramite testamento e per altre esigenze ..assistenza,deleghe ecc ecc. studiare e preparare una legge . comunque se non terrete conto di ciò ...no proble.. la prossima volta i nostri voti li indirizzeremo altrove. cordiali saluti

mauro ormeggio 23.01.16 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente contrario alla adozione gay.Sono bambini con tanti problemi, non possiamo aggiungere un altro problema per soddisfare un capriccio nato di una fantasia erotica. Può succedere che il genitore gay sia stato violentato da piccolo e faccia lo stesso col bambino.In Inghilterra si aprova il cambio di sesso con 12 anni.Queste sono depravazioni o deviazioni spinte da multinazionali.Il bambino che ha genitori gay dovrà imparare ad accetare o no il genitori. Ma a priori buttare il bambino nelle mani di un presunto pedofilo è criminale.PRIMA DI PENSARE AD EVENTUALI DIRITTI DEGLI ADULTI,DOBBIAMO PROTEGGERE I BAMBINI.

tito ortiz 16.01.16 20:32| 
 |
Rispondi al commento

A quanti pensano che per una coppia omosessuale sia legittimo sposarsi ed adottare dei figli dico questo: pensate se voi da bambini aveste avuto invece di una madre ed un padre due padri o due madri, pensate che sareste cresciuti sani o con delle devianze evidenti?? Riflettete su quello che pensate e che votate perchè ha effetto sulla vita delle persone che non possono scegliere ovvero i bambini. Bisogna che lo stato faccia delle scelte responsabili per il loro sano equilibrio psico fisico.

Francesco 14.10.15 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Da credente e praticante, ma cittadino di Stato laico, ho votato a favore.
Però vi chiedo, da credente, di non utilizzare impropriamente la frase di Sant'Agostino "ama e fai ciò che vuoi", perchè se leggeste la reale interpretazione della frase forse neanche la usereste per questi argomenti.

Federico Mariani 29.10.14 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanta ignoranza!

francesco luciani 21.07.14 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe Grillo!! Alla faccia di tutti quelli che affermano, senza informarsi, che l'M5S è omofobo!! Mentre, per tutti i delusi da questo post, che hanno scritto commenti omofobi, dico: NON VOTATE PIU' L'M5S!! Ne facciamo a meno dei vostri voti!! Tornate da dove siete venuti e non votate più che è meglio!! Trasferitevi in Uganda!!!

Giovanni R., Roma Commentatore certificato 29.03.14 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Grillo 6 un grande

Alessandra Aprile 25.10.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

L'amore non ha bisogno di contratti (matrimonio) proprio perché se vero e' disinteressato...eventuali diritti patrimoniali possono essere regolati da modifiche del diritto civile. Il matrimonio inoltre, in quanto legame ( che lega) e' contrario alla cultura omosessuale che fa della libertà della relazione un suo punto fermo....come dicono Vattimo e Busi il matrimonio sarebbe un suicidio per gli omosessuali....così come identificarsi nella societa' continuamente come gay e' un modo per ghettizzarsi .....esiste la sessualità che può essere etero o omo.

Alberto 23.07.13 06:21| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che le famiglie per bene in questa società così detta perfetta siano paragonabili a una convivenza gay e di adozione. Siamo in un paese libero e approvo a pieno il matrimonio o l'unione di gay e anche la possibilità di adottare figli rimasti orfani o soli per varie disgrazie.

Andrea Capra 19.05.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento

sono assolutamente contro....e vogliono anche i diritti,questa e' la vera fine del mondo,altro che gli asteroidi !! ma va dai ,stiamo andando contro natura,e contro l'umanita'.nn c'e' piu' rispetto di niente.sposarsi per poi adottare dei bambini,e poi divorziare,e chi paga il mantenimento ? pffff,ma neanche nel mondo animale esistono queste cose.
che succede quando una malattia e' incurabile ? a voi la risposta.....

e si, propio cosi',per me e' una malattia,e malati sono quelli che gli danno appoggio.
in certi stati c'e' la pena di morte,bhe,fanno benissimo,questa e'gente che ha rispetto della vita.
magari questa legge verrebbe convalidata in tutto il mondo... io sarei favorevole,poi si vedrebbe quanti finti gay,e lesbiche verrebbero fuori,perche' si',come tutti i malati,ci sono anche quelli finti.

Solo io 17.05.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fine del matrimonio è la procreazione. Sulla base di questa verità universale, il matrimonio gay sarà possibile solo quando due persone dello stesso sesso potranno procreare in modo naturale. Fino ad allora, il matrimonio gay è e sarà un obrobrio, un abominio, un'offesa alla natura e all'intelligenza umnana. Vorrei ricordarvi che quando si va contro la natura si generano sempre mostri pericolosissimi. Dio ci ha creati maschi e femmine per procreare, e siamo maschi e femmine solo per questo motivo. Se così non fosse, l'avere due sessi nella nostra specie non avrebbe alcun senso.
Si potrebbe fare una legge che dia alla persona stessa il compito di scegliere chi, senza se e senza ma, potrà esercitare i diritti che oggi sono garantiti al coniuge, questo si, si ad una legge così. Ma non si può e NON SI DEVE ammettere il matrimonio laddove Dio e la Natura lo impediscono (cioè dove ci sono due persone dello stesso sesso).
Tutto questo nel pieno rispettò della libertà sessuale e degli omosessuali che, come esseri umani, vanno rispettati. Ma si deve rispetto alla persona, non alla pratica dell'omosessualità (o di ogni altra forma di sesso che può piacere o meno). Il confine tra rispettare l'essere umano gay e il dovere rispetto alla pratica gay (che è sempre cosa privata ed intima) è sottile: non superiamolo.
Non citare S. Agostino, per piacere, visto che il matrimonio gay è ANTICRISTIANO. Ciò non significa che il cristianesimo (Vangelo) condanna l'uomo gay, NO, anzi, i peccatori sono coloro per cui Cristo è venuto sulla terra!! Ciò significa semplicemente che il Cristiano condanna tutti quei comportamenti umani che vanno contro la natura divina della Creazione, anche contro quella piccola grande parte di Dio che c'è in ognuno di noi. Tutte le sue forme, dall'omicidio al tradimento della moglie, dal furto alle orgie, dalla semplice pippa all'omosessualità. Non spacciare S. Agostino per difensore dell'omosessualità.
Se questa strada non cambia anche io cambio voto.


Caro Beppe, ti chiedo da dove nasce questa proposta DDL sulle Nozze Gay.
Rimango in attesa di risposta.

enrico g. Commentatore certificato 27.04.13 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici
bisogna dire che l´omofobia e´ intollerante per un paese democratico.
Difendiamo i parlamenatari che hanno presentato le leggi a favore della comunita´ Lgbt.
Pero crediamo anche che dobbiamo confrontarci.
la nostra pagina fb

https://www.facebook.com/pages/Amici-Movimento-5-Stelle-Diritti-civili-e-LGBT/162146100610458?ref=tn_tnmn

kemal pasovic 24.04.13 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti chiedo da dove nasce questa proposta DDL sulle Nozze Gay.
Rimango in attesa di risposta.

enrico g. Commentatore certificato 22.04.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le reazioni negative confermano che l'omofobia e' un problema personale non sociale: tutte le persone omofobe lo sono perche' hanno un problema personale con la sessualita' (prendete ad esempio tutti i grandi predicatori laici e religiosi che si scagliano contro i diritti delle persone omosessuali e che poi vengo scoperti essere coinvolti in squallide relazioni omosessuali). Il problema e' di carattere psicopatico: l'omofobia e' una malattia.
I diritti civili sono diritti e basta. Quando priviamo una parte dei cittadini dei loro diritti impoveriamo tutta la societa'. I Diritti di un solo essere umano sono i Diritti di tutti.
E sulle adozioni: provate a chiedere ai figli di coppie omosessuali come si son trovati con due padri o due madri (ci saranno anche casi negative, siam tutti umani) e chiedete loro se avrebbero preferito crescere in una famiglia "naturale" o in un orfanotrofio. Chiedete loro prima di blaterare.

Corrado Minimo 20.04.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assolutamente nn penso di avere sbagliato voto !!!
Chiedo per migliorare M5S.
Caro Beppe, ti chiedo da dove nasce questa proposta DDL sulle Nozze Gay

enrico g. Commentatore certificato 18.04.13 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Anche io temo di avere sbagliato voto...

Sabrina 17.04.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno può rispondere al mio dubbio circa l'origine di questi DDL proposti.

enrico g. Commentatore certificato 17.04.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti chiedo da dove nasce questa proposta DDL sulle Nozze Gay. Non fa parte dei 20 punti. Ti ho votato per i 20 punti e non sono rimasto in poltrona a guardare. Non voglio imporre la mia idea (assolutamente contraria alle nozze gay) ma vorrei che alcune scelte venissero dalla base.
Ti chiedo almeno un chiarimento.

enrico g. Commentatore certificato 16.04.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi può spiegare perche sono stati proposti 2 DDL il giorno 8 Aprile da parlamentari M5S sui diritti dei GAY e loro matrimonio. E' vero ? Era previsto nei 20 punti ? E' stato fatto un Meetup ? E' l'ennesima menzogna dei giornali ?

Gazie a tutti i M5S

enrico g. Commentatore certificato 16.04.13 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Bhe se questo è il pensiero allora posso dire di aver, per l'ennesima volta, sbagliato a dare un voto...i movimento 5 stelle aveva la possibilità di cambiare, ma, scusate, non mi rispecchio AFFATTO in questa sparata di pessimo gusto.
Il matrimonio E' SACRO, le coppie di fatto NON POSSONO ESSERE PARAGONATE ALLE COPPIE VERE (sorvoliamo anche sulle coppie dello stesso sesso, li andiamo su un discorso difficile da affrontare tramite blog).
Se andiamo ad intaccare anche questi valori allora, scusate, significa che ormai della vita e della famiglia non ce ne frega proprio più una mazza.
Non lamentiamoci poi se i giovani crescono senza freni, se i divorzi aumentano se il numero di Gay o lesbiche aumenta in modo vertiginoso (qualcuno si è posto la domanda che ormai stia diventando uno status anche questo???)
No mi spiace non ci stò. Sono cresciuto all'interno di una famiglia (PADRE-MADRE e fratelli), una famiglia che ha vissuto difficoltà MA CHE E' STATA IN GRADO DI SUPERARLE(al contrario di come si fa oggi che alla prima ci si lascia), una famiglia che mi ha restitutito dei valori.
Non odio chi ANZI RISPETTO chi ama una persona dello stesso sesso e vuole starci insieme, ma tra il non odia e l'accettare che sia una normalità ce ne passa.
Stiamo distruggendo tutti i valori, valori che stanno portando il paese allo scatafascio...mi spiace non ci stò...scusa beppe ma non mi rispecchio in questa uscita...non posso accettare un partito che porti avanti questa idea.

andrea Meini 15.04.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe sono assolutamente contrario al matrimonio tra gay. La trovo una sparata di cattivo gusto, tra l'altro non è presente nel programma. Sono tanti i votanti del movimento che non approvano e minacciano il cambio di voto. Ritirate il ddl incriminato e fate votare la base.

Andrea Boi 12.04.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe io sono un convinto 5 stelle ma non sono assolutamente d'accordo sui matrimoni omosesuali, diverso è x le coppie di fatto di sesso diverso anche perchè si andrebbe verso l'addozione di figli da parte degli stessi, ognuno può di certo amare chi vuole ma assolutamente non può coinvolgere banbini in questa scelta di vita , banbini che sicuramente troverebbero normale la cosa , e senza nulla togliere di certo normale normale non è.... e se qualcuno vuol dire il contrario me lo spieghi!!! quindi ti chiedo con forza di non presentare provvedimenti in questo senso a meno che sia scritto chiaro l'esclusione di qualsiasi contatto con minori . lo so che non sono nessuno per chiedere ma almeno valutate bene questa proposta :NESSUN CONTATTO E NESSUN DIRITTI SUI MINORI!!!!! buon lavoro! Quinto

quinto angelini, pennabilli Commentatore certificato 09.04.13 00:12| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe, sono sempre stato scettico nei tuoi confronti e del movimento. Pero ora basta mi hai convinto.
Dopo ver letto questo post sono con te al 100 %.
Peccato che la legge sulle coppie di fatto non ci sia fra i 20 punti del programma di governo, ma spero sia inserita nell'ambito delle iniziative di legge che il M5S vorra proporre al parlamento.

MARCO CAZZOLA 31.03.13 10:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Credo che non sia normale che in un paese "civile" non si accettino i gay!. L'amore è sempre amore, se una persona è onesta, si comporta bene e non fa del male al suo prossimo, perchè non può seguire il suo cuore e sposare il proprio compagno/compagna? perchè non possono camminare per le strade tenendosi per mano? In Italia siamo molto più tolleranti con pedofili, ladri e assassini... non capisco!!.


C'era una volta la destra, i delusi di destra che avendo una volta eletto i loro idoli ovvero quelli della lega, poi, improvvisamente, scoprirono che i loro stessi idoli erano come, se non peggio, di quelli di Roma ladrona (che non fa neanche la rima). I delusi o i riciclati cercano i nuovi idoli, i nuovi "valori" che in realtà non sono nuovi, per riaffermare l'etica della famiglia e soprattutto, come faceva il "caro" Benito e il suo amico Adolfo, il capro espiatorio dei mali del proprio tempo, uno di questi è che la famiglia è in crisi perchè ci sono i gay, che ovviamente nascono sotto il cavolo non da una famiglia. C'erano una volta i riciclati, e ci sono ancora, i nostalgici del saluto romano, quello secolarizzato, quello squallido quello che portò allo sfascio il nostro paese, i signori nostalgici del "condottiero" si ripropongono nel movimento e vogliono dettare la loro etica, i loro valori inventati e le loro regole di natura. Dico una cosa: ci si può cambiare d'abito, ma la puzza di fogna resta!

Rosalinda Maggio, Bari Commentatore certificato 13.02.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

beppe io sono un tuo simpatizzante, credo in ciò che tu vuoi portare avanti, le critiche ai politici, al sistema, al signoraggio e quant'altro. non concordo con te sul tema delle coppie gay, sui temi civili, sulla liberalizzazione in toto dei cosidetti diritti non negoziabili, ovvero non mercificabili. l'Italia è si, un paese con tante pecche, problemi, difficolta legate a fattori geografici, culturali, ma mi sento di poter dire da cattadino Sardo, che l'Italia è un modello se non da imitare perlomeno da rispettare, e mi riferisco a tutti gli italiani che formano la Nazione.tu credi che cambiare le cose significhi sfasciare il modello familiare su cui si basa il nostro paese e anche il tessuto economico ispirato alle piccole aziende (familiari) dove spesso la donna collabora tra mille problemi con il proprio marito,affrontando investimenti economici e mentali con una forza e con dei risultati che solo gli italiani riescono ad ottenere?e si badi, questo non è un parere di stampo pedagogista, ma un modo di vedere le cose utilitaristico, che riconosce come il valore famiglia non si limiti a tutelare la realtà familiare solo perchè moralmente sana, ma perché sprigiona una certa dose di energia che altrimenti in epoche segnate dalla guerra,dalla fame sarebbe stato ben difficile affrontare. la nostra epoca è basata su un crollo demografico totale, dove chi non può avere figli trova ostacoli insormontabili nel poterli adottare,si sbandierano diritti civili per gay che sulla crescita generale dell'Italia centrano poco. Mi sento di poter dire che i problemi sono ben altri e che in questa fase di crisi sociale, dovuto sopratutto alla crisi della famiglia tradizionale, c'è tanto bisogno di Famiglia, di potersi sposare, avere figli liberamente, di poter creare un'impresa familiare e di educare i figli secondo la nostra tradizione. quindi il mio invito è quello di riflettere, perché molti cattolici non concordano con te,e se concordano,non sono cattolici.

PACCICCIO 04.02.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io negli ultimi mesi, mi sono entusiasmato al M5S. Credo sia il grimaldello per cambiare rotta alla politica grassa ed unta italiana. Però ragazzi, sul Matrimonio gay ed all'inconcepibile Adozioni gay, mi stanno facendo pensare di non votare e non far votare la mia cerchia di conoscenti. E' vero, sono un conservatore ma faccio parte di quei voti che arrivano da Destra. Ripeto, quello delle adozioni, non posso appoggiarlo. Comunque, ci penserò ancora su. Possibile che sia una priorità soprattutto l' Adozione gay? Perchè privare un bambino di avere una madre?

Luca Fagioli 23.01.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli ultimi commenti mi ripugnano. Uno che prende ad esempio quello che hanno fatto in Australia e non considera quello che hanno fatto molti altri paesi d'Europa e adesso anche l'America, per non parlare anche i diversi paesi dell'Africa che sono più avanti. Questa storia della famiglia tradizionale ( che nessuno toccherà, perchè ben altre cose sono le cause della sua crisi), della salute psicologica del bambino che viene lesa, queste stronzate ve le fate dire da psicologi che hanno deciso di abbracciare una corrente di pensiero e il loro incrollabile pregiudizio, perchè I FATTI dicono ben altro. I fatti dicono che i figli di coppie omosessuali viveno normalmente, serenamente o, comunque, come qualsiasi figlio, non solo, spesso capita che sono, una volta cresciuti, di orientamento sessuale eterossuale. Il resto sono solo strumentalizzazioni di chi, magari come certi psicologi, vorrebbe usare i pregiudizi culturali per farsi un po' di pubblicità, ma soprattutto un po' di soldini attraverso terapie inventate di sana pianta. Adesso persino i preti e vescovi, come il compianto cardinal Marini, hanno capito che sia la persecuzione degli omosessuali, ma anche l'impedimento del riconoscimento delle coppie omoaffettive è assurdo.

Rosalinda Maggio, Bari Commentatore certificato 20.01.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento

sono contrario alla esaltazione dell'essere gay, quasi dovesse diventare un modello di riferimento e di emulazione. La sfera privata di ogni singolo cittadino non deve interessare la societá; la famiglia, la procreazione, e la formazione dei figli, al contrario, sono un fatto sociale perché su di esso si regge la nostra societá. Si alla famiglia eterosessuale, si ai figli di famiglia eterosessuale, si all'allevamento dei figli in famiglia eterosessuale. Gay non é bello, é solo altro. Ad ogni azione corrisponde una reazione eguale e contraria, e con questa guerra di pancia, chi sa cosa vuole e perché potrá regnare indisturbato secondo il principio: divide et impera!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.01.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe! Esatto!
Alla facciazza di tutti quelli che dicono che il M5S non tratta di LGTB!
E vedo che finalmente si comincia a trattare il tema "chiesa"!
Non sono i gay a doversi vergognare ma ben un'altra categoria di individui.

Antonino S., Genova Commentatore certificato 13.01.13 17:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

GRILLO DOVRESTI STUDIARE UN PO' DI PEDAGOGIA PRIMA DI SPARARE CERTE STRONZATE,(SENZA OFFESA) SEI SIMPATICO ETC ETC.. MA CERTE COSE NON SONO DI COMPETANZA TUA.
Oggi stesso Parlamento Australiano ha votato contro matrimoni gay a grande maggioranza.

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Australia-Parlamento-vota-contro-matrimoni-gay-a-grande-maggioranza_313710159771.html

IN OLTRE MOLTI PSICOLOGI,PSICHIATRI,PEDAGOGHI ETC ETC.. NE SONO CONTRARI PER LA SALUTE EMOTIVA E UNA CORRETTA FORMAMENTIS DEI BAMBINI.
Un gruppo di 150 medici di tutta l'Australia ha firmato una sottomissione di richiesta al Senato per opporsi al matrimonio omosessuale. Tra questi ci sono diversi psichiatri, come Kuruvilla George, che è anche membro del Victorian Equal Opportunity and Human Rights Commission nonché uno dei più importanti ricercatori australiani.

Un gruppo di 150 medici di tutta l’Australia ha firmato una sottomissione di richiesta al Senato per opporsi al matrimonio omosessuale. Tra questi ci sono diversi psichiatri, come Kuruvilla George, che è anche membro del Victorian Equal Opportunity and Human Rights Commission nonché uno dei più importanti ricercatori australiani: «Abbiamo presentato le prove che chiariscono come i bambini che crescono in una famiglia con padre e madre hanno tutti i parametri migliori rispetto ai bambini in altre condizioni», è scritto nel documento.

INFORMATI GRILLO A RIGUARDO, PERCHE QUA' NON SI SCHERZA PIU' POI.. http://www.lastampa.it/2012/05/24/blogs/san-pietro-e-dintorni/australia-nozze-gay-psicologi-contro-RtGtKK00FhqVGxf8ivwxBM/pagina.html

Marco Aligheri 19.12.12 22:33| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando le persone la smetteranno di limitare le libertà dell'individuo, fino a quando ogni individuo non avrà gli stessi diritti dell'altro, l'Uno vale Uno è una stronzata e altri sono i "gruppi" che applicano le "diversità" a cominciare da FN e (per i piccolini) Casa Pound (che si rigira nella tomba). Ma quand'è che 'sti personaggi cominciano a farsi un po' di c@##i loro? :D Poi se vogliamo argomentare sulla qualità di educazione da parte di una coppia omosessuale, fatemi capire quali esempi portereste? Quello delle coppie eterosessuali? Sì? E di chi sarebbero i figli gli assassini, stupratori e vari dissociati? Dai. la risposta la sapete... e questi dissociati vengono da famiglie dove non c'è amore. Quando una famiglia c'è amore, indipendentemente dal sesso che hanno i componenti, io mi sento tranquillo per il futuro. Sveglia.

Marco D., Ariccia Commentatore certificato 30.11.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserire dei bambini all'interno delle unioni omosessuali per mezzo dell'adozione significherebbe approfittasi del loro stato di debolezza per introdurli in un ambiente familiare "innaturale" e tale pratica si porrebbe in aperta contraddizione con il principio, riconosciuto dalla Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia, secondo il quale l'interesse superiore da tutelare in ogni caso è quello del bambino. In senso contrario si sono pronunciate pure la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) e la Società Italiana di Pediatria Ospedaliera (SIPO), che esprimono forti perplessità sull'opportunità di riconoscere alle coppie omosessuali la possibilità di adottare dei figli.

Dino Milone 23.11.12 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io personalmente non ho nulla contro i gay. Gli omosessuali sono persone che hanno il pieno diritto di vivere liberamente la propria sessualità senza alcuna discriminazione.
Ma un conto è la tutela della loro libertà sessuale, e un conto è la tutela della famiglia e di una infanzia sana e naturale per un bambino.

Dino Milone 23.11.12 15:13| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel nostro paese c'è un dualismo assurdo e carico di ingiustizia, la visione: fuori o dentro il matrimonio. La realtà, invece è fatta di sfumature, le persone, anche eterosessuali, vogliono un tipo di unione solo civile che non sia il mero matrimonio civile da tutti conosciuto, ma un'unione diversa con diritti e doveri. Non parliamo poi della condizione delle persone dello stesso sesso, veri cittadini di serie B. Voglio mettere in evidenza che il matrimonio, basta notarlo, non è una cosa naturale, la procreazione lo è, ma non la convenzione del matrimonio che è una creazione culturale/giuridica. L'omosessualità è naturale, esiste in natura, diverse specie animali dimostrano questo, la natura omosessuale, anzi come don Franco Barbero la chiama, l'omoaffettività (perchè parliamo di carica affettiva), è semplicemente un dato reale per l'evoluzione della specie umana. Cosa non sono naturali: il matrimonio, la castità, tutte quelle convenzioni sociali che l'uomo ha contratto nel tempo per organizzazione sociale e abitudine culturale. Il diritto, quindi, è puro arbitrio. Se si stabilisce una convenzione allora è bene fare delle regole uguali per tutti, in modo da poter garantire diritti e doveri per tutti, ma soprattutto in difesa dei minori. Non dimentichiamo il problema delle spesso dimenticate famiglie arcobaleno. C'è un mondo variegato che non immaginate, la vita reale non è tutta bianca o tutta nera: svegliatevi dal sogno di matrix e guardate e accogliete la realtà per quella che è, senza avere l'arroganza di giudicare la natura e il suo operato!

Rosalinda Maggio 14.11.12 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Sbaglio o la Bindi,supportata dalla Binetti,ha fatto passi da gigante nei confronti degli omosessuali e dell'omosessualità?

Mi sembra che abbia detto che le fenmmine omosessuali possono passare per òmini e finire lo stesso in paradiso per aver sopportato le femmine.

@ Potrei anche sbagliarmi perché mica sempre la capisco.@
P.s.
Non avrò tradotto male il suo cattolico pensiero?

jakov jurovskij Commentatore certificato 21.07.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Spero Grillo si scuserà per la battuta triste sulla Bindi.
Beppe, io ti sostengo, ma non fare battute del genere che puzzano di berlusconismo.

Francesco Mantovani 20.07.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho incontrato Beppe Grillo, verso la fine di Giugno in spiaggia in Sardegna, ho parlato con Beppe circa 30 minuti del fatto che ho aperto un blog "NOIARRABBIATI" e che appartiene culturalmente il modo di vedere la politica nello stesso modo di Beppe.
Gli ho chiesto la possibilita' di poter venire a Pesaro e gli ho dato tutti i miei dati e numeri di telefono, se anche avesse voluto fare informazioni su la persona.
quindi mi auguro di poter essere contattato, se la cosa puo interessarvi. Grazie


MAURO PASQUINI

MAURO PASQUINI 20.07.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto i commenti omofobi, ignoranti e retrogadi a questo articolo il M5S ha perso il mio voto.

Ecco cosa succede quando un partito passa dal 7% al 20%, si riempe di stronzi ignoranti.

Io dico fortemente "NO" ai matrimoni gay, nel 1700 siamo ancora...

Ex leghisti ed Ex PDLellini che delusi dai loro padroni si buttano a capofitto nel M5S salvo poi rimanere basiti quando scoprono che Grillo è a favore dei matrimoni Gay, ma da quanto lo conoscete Grillo? 3 mesi?

E sta gente è stata attirata dalle esternazioni di Beppe sui figli di stranieri nati in italia, con quella mossa il M5S è schizzato nei sondaggi, ma si è riempito di persone che non sapevano più dove mattere la testa quando la lega e il pdl si sono sgretolati, persone socialmente attive e politicamente interessate all'apparenza, ma che in realtà guardano le proprie tasche, vedono che si stanno svutando, hanno capito che la colpa è dei politici che abbiamo avuto fin'ora e votano il M5S sperando che possa risanare la situazione, ma per un solo motivo: I SOLDI.

Non gliene frega nulla dei diritti dell'uomo, dei gay, degli immigrati, dei poveri, dei tossici, dei disoccupati, sperano solo di non diventare poveri o disoccupati loro... Lega 2, la vendetta!

Tristess....

Francesco Chioini 20.07.12 11:47| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

personalmente se uno volesse amare un cane od un cavallo non è che mi disturberebbe particolarmente per impedirglielo ma da qui a regolizzarlo ce ne passa anche perchè bisognerebbe riconoscere il terzo genere..!
che non esiste se non nelle maenti malate come quelle dei Gay

con tutti i problemi che ci sono nella società e nel mondo andare a creare un' altro problema non se ne sentiva la mancanza e poi proprio da Beppe Grillo non me l' aspettavo, stavolta la fatta fuori...!

Paolo A., Parma Commentatore certificato 19.07.12 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre sperando di non essere insultato, vi segnalo un po' di articoli decisamente interessanti.

http://www.tempi.it/chi-difende-la-tradizione-cristiana-destinato-beccarsi-qualche-minaccia-di-morte-come-phillips#axzz214glXedB

http://www.liquida.it/melanie-phillips/

http://www.blog.art17.it/2011/06/26/il-nuovo-maccartismo-delle-lobby-gay/

Giuseppe 19.07.12 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto un interessante dialogo. Grazie Emanuele per le citazioni
"ARTICOLO 29 Costituzione Italiana
1- La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.
2- Il matrimonio è ordinato sull’eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell’unità familiare.
ARTICOLO 30
1- E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori dal matrimonio.
ARTICOLO 31
1- La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
2- Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo."
"con i limiti stabiliti dalla legge": Come puoi notare dagli stralci che hai riportato (oltre a notare come sia tuttora disattesa l'applicazione costituzionale, dato che la famiglia è bistratta e del tutto abbandonata) si vede come la Costituzione Italiana preveda fra i suoi valori fondamentali la FAMIGLIA FONDATA SUL MATRIMONIO. La regolamentazione del matrimonio poi viene rimandata al codice civile il quale prevede espressamente che i coniugi non possono essere dello stesso sesso (sempre se l'italiano ha ancora un senso). E' già intuibile per il semplice fatto che, se il codice civile prevedesse il contrario, non avremmo perennemente in TV la propaganda pro-gay ma comunque ti cito a titolo esemplificativo (ce ne sono molti altri) l'art.143 c.c "Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri.". come vedi MARITO (singolare maschile) quindi UOMO e come vedi MOGLIE (singolare femminile) quindi DONNA. Detto questo che possano esistere gruppi formati solamente da persone dello stesso sesso che fra loro si chiamano padre/madre/figlio/marito/moglie/cugino/nonno/nonna e all'interno dei quali ci siano anche bambini..ok..certo. Non è la famiglia prevista dalla Costituzione.

Giuseppe 19.07.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riceviamo Riceviamo da Aldo Busi e, grati, pubblichiamo:

http://www.altriabusi.it/2012/07/18/una-rosy-e-una-rosy-e-una-rosy/

Redazione Altriabusi, Brescia Commentatore certificato 19.07.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Famiglie + Gay + Etero ... per me si possono sposare tutti ..anche con i cani per esempio, noti sostituti di compagnia del genere umano e per il genere umano .. pero', basta che il conto non lo presentino a noi single, tasse parlando..!!! hehehe

Bruno Palestini 18.07.12 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Le persone che sono qui nel blog di Beppe sono persone che deluse da coloro che avevano votato, hanno cambiato idea e stanno dando fiducia al M5S. Fate un altro passo informatevi sui gay, sui suicidi fra i giovani, sugli episodi di bullismo che questi ragazzi devono subire. Io per iniziare vi consiglio (lo so che è in inglese ma e ben fatto) quello che dice l'APA (American Psychological Association) che non è un sito pro o contro i gay tratta l'argomento in modo scentifico. Avrei voluto segnalarvi un sito in italiano ma il sito dell'associazione psicologi italiana é carente.

Laura R., Livorno Commentatore certificato 18.07.12 19:06| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Due domande
Il problema delle nozze fra gay in tutta franchezza mi sembra
L'ultima cosa da considerare in questo momento tragico simile
Ad una guerra..perche' se ne parla tanto?
In guerra garantisco che si pensava ad altro.
L'euro ha tanti difetti ma di certo un pregio: averci sbattuto in
Faccia l'assistenzialismo italiano che per decenni e' passato
Inosservato..ora devono a carico nostro certo..fare i conti
Ciao

ezio c., pordenone Commentatore certificato 18.07.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad ogni modo DEMOCRAZIA. La decisione agli italiani con tutti i pro e i contro. Se il popolo italiano vuole i matrimoni gay con possibilità di adozione, senza possibilità di adozione, con reversibilità o meno o non vuole affatto i matrimoni gay lo dovrebbe dire un referendum e credo che la realtà dei fatti sarebbe terribilmente diversa da quel che si aspettano certi salotti buonisti benpensanti intellettuali da tante pippe al cervello. Personalmente credo che questo argomento sia veramente l'ultimo dei pensieri degli italiani e decisamente non quello all'ordine del giorno. Per quel che mi riguarda i gay possono contrarre matrimonio e fare tutto quel che vogliono SENZA ledere la libertà altrui ivi compreso l'inaspicata adozione di una terza persona che certo non ha scelto di essere adottato da due papà o sue mamme. Ripeto i bambini non sono un giochetto. Non è il cagnolino cui poco importa delle dinamiche sessuali dei padroncini. NON SCHERZIAMO. Tuttavia se la maggioranza degli italiani votasse diversamente alzerei le mani.

Fabrizio S. Commentatore certificato 18.07.12 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non condivido la posizione di Grillo, ed ancor meno accetto l'imposizione di una visione positiva di una società omosessuale! Convivenza si ma non valore da porre come esempio da emulare. Il mio valore da emulare é una societá eterosessuale

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.07.12 12:42| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa comunque è campagna elettorale e basta. E' il solito grimaldello per far leva sugli elettori sprovveduti che si preoccupano del pelo nell'occhio e non vedono la trave nel c**o. Non sarebbe questo il momento. Probabilemnte non hanno altri argomenti. Per quel che mi riguarda il matrimonio tra gay deve escludere la possibilità di adozione, perche i bambini non sono un gioco, e (cosa che dovrebbe comprendere tutte le unioni, etero e omo) reversibilità proporzionata alla durata del matrimonio perche hanno rotto un po' i coglio*i le moldave che si sposano il vecchietto ottantenne e poi si portano la reversibilità all'estero.
Saluti

Fabrizio S. Commentatore certificato 18.07.12 12:31| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sinceramente io non sono d'accordo con le nozze gay, anche se sicuramente credo che sia necessaria una regolamentazione di molti aspetti che riguardano le coppie omosessuali, io non credo che sia giusto che un bambino abbia 2 mamme o 2 papà, e credo che l'adozione sia il passo successivo alle nozze. Quindi non sono favorevole.

enrico de miglio 18.07.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che ogni volta che l'accozzaglia di farabutti coalizzata intorno al Mafioso di Arcore è in difficoltà, sbuca fuori il problema dei problemi, i DICO ? Ma abbiamo tanti e tali problemi che la politica qualificante è il problema delle nozze gay ? Questo è un modo subdolo per non voler vedere i veri problemi ! In questa trappola è già caduto il governo Prodi nel 2006 : ci sono intere generazioni tagliate fuori, senza prospettive, senza lavoro, senza tutele senza nulla se non la disperazione, ma due anni a litigare sui DICO ...
Ora ci risiamo : si ritira fuori l'argomento e l'effetto è spaventare l'elettorato cattolico e conservatore e Berlusconi ringrazia per un 30% dei consensi che gli permette di non pagare conto alla Giustizia, al Fisco etc; anzi scommettiamo che si ripresenterà come paladino dei valori della famiglia ?
Mi sembrerebbe più qualificante concentrarsi intorno ad una legge : l'estensione della LaTorre-Rognoni alla classe politica corrotta. A CHI HA FATTO POLITICA PER UN TORNACONTO PERSONALE, DEVE ESSERE SEQUESTRATO IL PATRIMONIO ! NON VOGLIO MANTENERLI IN GALERA A NOSTRE SPESE, DEVE SOPRRAVVIVERE CON 500 EURO AL MESE, LO STESSO TRAGUARDO PENSIONISTICO DI CHI LAVORANDO (SE CI RIESCE...) 40 ANNI, VERSA I CONTRIBUTI (PER LE PENSIONI ALTRUI) !

Enzo Scianni 18.07.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Carini signori miei è una questione di gnere, sino a quando queste persone, non escono fuori dalle palle, siamo costretti a subire questo porcherie. Ormai il parlamento è stato trasformato in club priveè, fatto di cornuti corrotti, ladri, figli di puttana, come dice Cettola, Ci siamo fatti l'italia ora ci facciamo gli italiani, evviva cazzo cazzo io io

Ragazzi qui bisogna metterli in galera, oppure confinarli in sicilia, poi tirare il tappo ed andare a fondo tutti,

ps

Ma come avete fatto ad andare in default voi siciliani, cavolo avete avuto presidenti con curriculum mafioso eccellente, mi meraviglio di voi siciliani

be certo non scherza neanche la calbria campania, puglia, qui credo che i curriculum non scherzano neanche.
Una nota stonata in tutto ciò credo che sia la lombardia

NEL CONSIGLIO REGIONAEL CI SONO ZOCCOLE, ED ANALFABETI,

LA VERA MASSONERIA ITALIANA SI CHIAMA CHIESA: CHE SONO RAPPRESENTATE DALLE FAMIGLIE MASSONICHE


OPUS DEI
COMUNIONE LIBERAZIONE
SANTA SEDE
BANCA DELLO IOR

COME DICE CETTOLA NUDU CULO A TUTTI


santo zumpano, celico Commentatore certificato 18.07.12 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Informo (sperando di non essere insultato) che se una coppia di fatto (ossia 2 morosi conviventi) vuole regolarizzare la sua posizione ha già a disposizione un regolare contratto con cui porre "rimedio" alla sua posizione. Si chiama contratto di matrimonio. Il "problema" è che il contratto di matrimonio può essere stipulato solo fra 2 persone di sesso opposto. Innanzitutto perchè lo prevede la nostra Costituzione (oppure ve ne ricordate solo quando vi fa piacere??) e soprattutto perchè i rapporti fra 2 persone dello stesso sesso sono contro natura. Lo dice perfino il Dalai Lama. Se voi comunque volete ascoltare e contraddire non dico il Papa (che per voi probabilmente è ottuso) ma anche il "vostro" paladino Dalai Lama con tesi sostenute da Cecchi Paone o la Concia, poi non lamentatevi di vivere in una società non troppo lungimirante.
Buona giornata a tutti.
http://it.wikipedia.org/wiki/Omosessualit%C3%A0_e_buddhismo


PS:ripubblico questo commento perchè ieri e l'altro ieri hanno abboccato dei bei pesciolotti anticlericali che mi hanno insultato (per questo semplice post). Quindi vediamo se ne viene a galla qualcun'altro. Tanto per far notare il livello di prepotenza e fondamentalismo di certi atei-anticlericali che insultano chiunque la pensi diversamente da loro e che sono ben presenti fra le file dei grillini.
http://www.youtube.com/watch?v=L0SdRfVVlz8&feature=player_embedded

Per chi dice che siamo l'unico paese che non ha i matrimoni omosex
http://www.uccronline.it/2012/07/12/la-germania-rifiuta-il-matrimonio-omosessuale/
http://www.rp-online.de/politik/deutschland/bundestag-lehnt-entwurf-fuer-homo-ehen-ab-1.2889834

Studi interessanti sulle adozioni gay
http://www.uccronline.it/2012/06/03/pediatri-italiani-sipo-e-sipps-fortemente-contrari-ad-adozioni-omosessuali/
http://www.uccronline.it/2012/06/20/studi-mostrano-gravi-problemi-per-i-bimbi-cresciuti-da-genitori-omosessuali/
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__fuori-dal-buio-stefanowicz-dawn-libro.php

Giuseppe 18.07.12 09:35| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah...io personalmente penso che ognuno debba gestire la propria vita come meglio crede, soltanto reputo opportuno evidenziare che il momento attuale necessita di un'attenzione precisa verso altri problemi, di natura economica e politica...la recessione non si supera pensando ai fiori d'arancio omo...inoltre le unioni gay non creano famiglia, non generano vita o quanto meno non sono potenzialmente tali, senza nulla togliere al sentimento che unisce le due persone, un sentimento, secondo me, può darsi che mi sbaglio, non so, però che non si può definire amore come per le coppie etero, piuttosto un affetto profondo tra i due. Per quanto riguarda le adozioni, io credo che non si tratti di vivere in un ambiente aperto dal punto di vista mentale, poichè questo status lo può capire solo un adulto, ma un bimbo che non ha la capacità di approfondire resta frastornato davanti ai commenti degli amichetti e compagni di scuola ai quali non si può pretendere, data l'età che hanno, che capiscano la cosa....stiamoci attenti per non creare altri clienti per gli psicologi e psicoterapeuti

Lorella Lattavo 18.07.12 09:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


ESAMI PER TUTTI

L'Unione Europea, se non l'orgoglio, ripreso uno spicciolo di dignità, ha abbassato il rating degli esperti di Moody's: da “fanfaroni”, finiti direttamente nel cestino della carta straccia.

Cremona 18 07 2012 ww.flaminiocozzaglio.info

flaminio cozzaglio, cremona Commentatore certificato 18.07.12 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Valentina, ho allevato cinque figli con grandi sacrifici perchè mia moglie non ha potuto aiutarmi lavorando fuori casa,dato il suo impegno in famiglia.Lo stato non mi ha dato alcun assegno familare perchè lavoravo in proprio,pur guadagnando meno di qualsiasi impiegato.Pensi mica che se si regolarizzassero le coppie di fatto il nostro stato potrebbe dare le dovute provvidenze pure alle famiglie normali?

Aldo Cannavò 17.07.12 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo molto sbagliato che il M5S prenda posizione su un argomento quale il matrimonio omosessuale. Un movimento che si batte per la democrazia diretta deve dare la possibilità ai cittadini di sceglere tramite referendum se legalizzare o meno il matrimonio omosessuale, non mandare i propri eletti a fare una legge sul matrimonio gay. E lo stesso vale per gli altri argomenti morali: omogeniorialità, aborto, divorzio, eutanasia, ecc. Il matrimonio gay NON FA PARTE DEL PROGRAMMA DI M5S, e sarebbe carino che il fondatore non esprimesse la sua opinione personale in merito. Vogiamo trasformare il M5S nell'ennesimo partito che va in parlamento per "fare le leggi"? Fa così schifo chiedere al popolo direttamente che cosa vuole fare in merito? La democrazia partecipativa non può essere una bandierina da sventolare quando viene comodo, va vissuta con coerenza. O rischia di trasformarsi in un attimo nella cara, vecchia, schifosa democrazia rappresentativa.

Marco T 17.07.12 22:13| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

il rispetto della vita-l'amore -la giustizia sociale- dovrebbero essere al centro di ogni progetto politico----
.....poi naturalmente tante altre cose----
come si fa ad impedire a due essere umani di stare insieme se si amano e vogliono bene??????????????che importanza ha se sono dello stesso sesso?????????????
BERSANI -BINI-CASINI ANDATE A FARE IN C...---------------

Giuseppe P., Villafranca L. Commentatore certificato 17.07.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io certi commenti non li capisco...
...ma come ci si fa ad interessare ad una cosa che accade a casa d'altri?
Sarebbero due PERSONE adulte e consenzienti che decidono di passare la loro vita assieme, non danneggiando nessuno di quelli che gridano allo scandalo nè tanto meno dando fastidio a chicchessia.
Per l'adozione mi trovo abbastanza neutrale, nel senso che se si prova che il bambino che viene affidato ad una coppia omosessuale cresce come uno affidato ad una coppia etero non avrei niente in contrario (però penso che generalmente un bambino cresca bene e non si sente diverso dagli altri e se il mondo attorno a lui è abbastanza aperto da pensare che l'amore non ha età, ma non ha neanche sesso, e l'Italia, purtroppo, è anni luce da questo). Tornando alle coppie di fatto, la Chiesa cerca di imporre le leggi del loro dio su uno Stato che non è loro: il loro dio parla anche di libero arbitrio, ma i clericali si impuntano cercando di limitare la libertà degli altri di "commettere peccato"... questa mi sembra già di suo una mega-contraddizione mica da poco! Quindi ricapitolando: che la chiesa faccia le leggi per il loro gregge e che lo stato faccia leggi a favore di ogni essere umano calpestante il suolo d'Italia, se queste non ledono i diritti degli altri.

Nicole 17.07.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In ogni paese civile deve essere riconosciuto il principio che nessuno e obbligato ad usufruire di una legge che non approva eticamente ma per lo stesso motivo questo non deve essere negato a chi la condivide esempio nessuno e' obbligato a divorziare o abortire

Carlo Barbato 17.07.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e sulla bindi vorrei dire un'altra cosa. personalmente, sono favorevole ai "matrimoni gay" o alle unioni civili gay. settimana scorsa a new york ho scoperto un'artista, yayoi kusama, che già nel 1968 celebrava i matrimoni gay e quando le abbiamo chiesto come si senta oggi che finalmente in alcuni stati americani sono permessi, ha risposto: come, solo adesso?
però la bindi ha una onestissima storia di cattolica praticante e sappiamo qual è la posizione della chiesa cattolica. lei potrebbe dissociarsene, ma non lo fa. e questo secondo me merita rispetto. il problema è un altro, forse, e non è di oggi: come possono convivere nel centro sinistra posizione etiche così diverse. della bientti, per fortuna, la coalizione si è liberata. la bindi dovrebbe andarsene? su quante altre questioni etiche si spaccherà il centro siistra?

Giulia Crivelli 17.07.12 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché non fai una cosa semplicissima come chiedere scusa?

Giulia Crivelli 17.07.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Astenersi perditempo dal rispondere se non nel merito stirmerd compreso.
Post altamente infelice questo di Grillo.

Alla verità va reso onore, quando si cita uno come Sant'Agostino, in quella particolare frase tra le più citate ed accompagnata dalla onnipresente spiegazione fatta con i piedi:
Sant'Agostino non si riferiva all'amore in generale come lo intende l'uomo ma come lo intende Dio, e qui ce ne passa di differenza.

Tanto per gradire la frase di Sant'Agostino è legata in particolare ad una virtù la carità, è cioè amare Dio e amare il prossimo tuo come te stesso nell'ordine citato.Non a caso viene anche l'ordine di citazione perchè il primo conduce alla possibilità del secondo e mai il contrario.

L'uomo infatti nulla può fare da se stesso se non ciò che Dio gli permette di fare "senza di me non potete fare nulla" giov.15.5.

Sono contrario alle coppie di fatto (coppie formate dallo stesso sesso) per il semplice motivo che sono l'espressione disordinata dell'ordine di Dio.
Dio è ordine l'uomo senza di lui è disordine, 2000 anni di storia dovrebbero bastare a un mondo stolto? italia in primis?........NO non bastano.

Sono però anche favorevole alla libertà di espressione, modo di pensare ecc., ognuno è libero di commettere i peccati che vuole ne risponderà davanti al padre nel momento del giudizio che sarà per tutti, nessuno escluso.
"La luce è venuta nel mondo ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce".
La morte infatti, è una grazia piaccia o no, come tutto ciò che Dio ha stabilito è grazia, come le sue leggi, come la libertà donata ad ogni uomo di fare una scelta o con lui o contro di lui non esistono infatti vie di mezzo.

In conclusione tutte le unioni che avvengono tra persone dello stesso sesso sono unioni che vanno contro la legge di Dio, sono un disordine, espongono le persone al peccato mortale, il quale però sarà noto in pienezza solo nel giudizio "particolare" che come ripeto spetta solo a Dio.

Pietro T. Commentatore certificato 17.07.12 18:24| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo venia, ma non avevo ancora letto il post di Beppe sulle nozze gay, ma avevo udito lo scandalizzato commento di Bersani su questo post. Naturalmente il vile, si è limitato a commentare solo un piccolo passaggio di un discorso ben più ampio che invece si è ben guardato dal commentare, per non creare e non crearsi problemi con Santa Romana Chiesa per un pugno di voti. E cosa avrà mai detto sulla Bindi il buon Beppe, ho pensato tra me e me. Poi leggo,e, toh, ha detto la verità, quello che tutti sanno o pensano da quando la Bindi fa politica. Continuate pure così, farete la nostra felicità! Ci vediamo in parlamento, Beppe.

GIORGIO GIACOMETTI 17.07.12 17:38| 
 |
Rispondi al commento

E BASTA !!
con le provocazioni fasulle ripetute ad intervalli prefissati, sulla frase "la Bindi che problemi di convivenza con il vero amore non ne ha probabilmente mai avuti".
La Bindi, come Formigoni, hanno fatto voto di castità e dunque solitudine rispetto ad un compagno-compagna a loro vicini per "amor profano".
Questo per loro precisa e libera scelta.
Dunque, per loro precisa e libera scelta non sapranno mai quali sono i problemi di convivenza che ogni coppia ha, convivendo l'uno con l'altro con il "vero amore" e non con un "surrogato del vero amore" come i signori Formigoni e Bindi.
Coma non sapranno mai cosa vuol dire allattare un bambino, o svegliarsi di notte al pianto di un figlio, o soffrire di gelosia per un compagno-compagna, e via elencando !!!!
NOn lo sapranno mai perchè si sono automenomati per scelta libera e deliberata !!
Hanno fatto voto di castità: uomini che hanno rinunciato ad essere uomini, donne che hanno rinunciato ad essere donne.
Queste sono cose ovvie, banali, addirittura lapalissiane.
Ed ora basta con questi ipocriti offesi a cazzo di cane ed a comando, che intervengono ad intervalli regolari senza neppure essersi letti ciò che decine di altri hanno già ampiamente detto prima.
Andatevene in parrocchia con i pedofili amici vostri !!!

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 17.07.12 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa affermazione di Grillo non è proprio condivisibile. E' vero che i gay patiscono delle ingiustizie sociali, ma esse sono tutte risolvibili con delle leggi ad hoc. Esempio, se muore un gay, il compagno non può ereditare? Si innovi allora la legge in materia di successioni. Se viene arrestato un gay il compagno non può andare in carcere a fargli visita? Si cambi la legge sui colloqui carcerari. NON ESISTONO DIRITTI RISERVATI ESCLUSIVAMENTE AI GAY, ESISTONO I DIRITTI DELLE PERSONE, siano esse gay o meno. Poi ovviamente, ognuno è libero di vivere la propria sessualità come meglio gli pare, e di amare chi crede. Al di là degli slogan e delle facili suggestioni tipiche della sinistra più estrema, questo è l'approccio maggiormente obiettivo, se poi vi piacciono gli slogan, accomodatevi pure. Ufficio Stampa Forza Nuova Napoli

Forza Nuova Napoli 17.07.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Se questi sono i progressisti, riformisti di sinistra, allora chi sono i conservatori? Come può un partito aspirare a governare il paese e, allo stesso tempo avere un presidente che vive nell'epoca della santa inquisizione. Anche stavolta se il pd perderà le elezioni (e non vedo come possa essere altrimenti, ndr) non sarà per colpa degli avversari.

vincenzo c., marsala Commentatore certificato 17.07.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Progressista, riformista di sinistra. E allora chi sono i conservatori? Come un partito che vuole governare il paese può avere un presidente che vive ancora nell'epoca della santa inquisizione. Anche questa volta se il pd perderà le elezioni (non può essere altrimenti, ndr)non sarà per colpa degli avversari.

vincenzo carlotta 17.07.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

trovo l'atteggiamento del PD e in generale della politica italiana molto medoevale. discriminazioni ed omofobia sono aumentati in modo preoccupante. sono d'accordo sull'appellativo di farisei ed ipocriti. è sicuramente una vittoria per quelli che nel pd auspicano il dialogo con l'UDC di piercasinando. tuttavia la battuta di Beppe su Rosy Bindi (che io peraltro non condivido) ha solo ottenuto l'efetto di sviare la discussione altrove, come al solito. Guardare il dito e non la luna. Beppe ha purtroppo prestato il fianco a questi furbetti, facendo un facile e banale battuta sulla donna Rosy Bindi

giuseppina tobaldi 17.07.12 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo il commento di Grillo sulla Bindi offensivo per tutte le donne, belle o brutte che siano. Ma te caro Grillo ti guardi mai? Il tuo commento è degno del peggiore Berlusconi che quando non sapeva come attaccare l'opposizione diceva che le "sue" deputate erano più belle....e un tantino più mignotte aggiungerei io. Ciao.

cristina lini 17.07.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Jan e tutti coloro che si richiamano all'età!
GRILLO SEI FUORI!!! Alla tua età (hai superato i 60 da qualche anno, vero?) non c'è posto nel fantastico mondo di 5*!!!!!

Franco G., Bologna Commentatore certificato 17.07.12 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve ragazzi, W il M5Stelle, e al riguardo vorrei far notare a Viviana V. e gli amici del blog, che questa esplosione omofobica é alquanto SOSPETTA, a mio avviso fà a cazzotti, con un possibile profilo, del tipico, so called "grillino", siete d'accordo anche voi? Mai in questi anni si sono scagliati in cosi "troppi", contro il matrimonio gay, in questo sito, credo che siamo alla merce di un attacco spudorato e provocatore degli amichetti elettori della bindi & co. Infatti questi non c'azzeccano con l'età media dei 30 dei grillini, a cui un'argomento del genere non li sfiora neppure a meno di non essere dell'opus dei o di C.L., non siete con me, ed anche le argomentazioni filo-bibliche, e "naturalistiche" non vi fanno rabbrividire, ma che grillini e grillini questi so gli amichetti di forminchione, quello votato alla castità?????????????

Consiglio vivamente le splendide ed inconfutabili osservazioni di Diane Savino senatrice nel collegio del NYS, e di Eric Adams sempre del senato di NY a favore dei matrimoni fra persone dello stesso sesso, anche per respirare un poco di aria internazionale ed uscire dl nostro gretto e tristissimo provincialismo italiota cosa asfissiante e segno solo del terribile analfabetismo culturale degli itaglioti:

http://www.youtube.com/watch?v=dCFFxidhcy0

http://www.youtube.com/watch?v=sCHkqVbN3jg

Essendo in lingua inglese, non mi aspetto che i molti analfabeti omofobi li capiscano, hehehehehe!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.12 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siccome sull'argomento, avendo natura etico/religiosa/filosofica, non si arriverà mai ad una univoca decisione, che senso ha che Grillo (del quale si badi, io sono un sostenitore essendo stato anche un iscritto al Meet up di TS) prenda una posizione così offensiva verso chi la pensa diversamente? non parliamo di energia, rifiuti, wifi o altre questioni, qui parliamo di etica.
Quindi se ogniuno vale uno, deciderà la maggioranza!! E' inutile mettere all'ostracismo chi su tali argomenti ha posizioni considerate "classiche" o addirittura medioevali!! Io voglio poterla pensare al 90% come Grillo e al 10% non essere d'accordo senza venire offeso, denigrato o addirittura emarginato espulso o indesiderato.
Dove sta la democrazia dell'ognuno vale uno se su questi argomenti non la si può pensare diversamente?

aaaaagh che tristezza, mi toccherà proprio non votare!

Giovanni M. 17.07.12 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Grillo,sono contento per il progresso che sta facendo il movimento...ma La rivoluzione culturale da te iniziata a mio parere è ha rischio ! Da quello che ho potuto vedere e sentire da molti grillini ...non viene assaporata come ideale il rispetto dei diritti individuale delle persone ...matrimoni gay. testamento biologico , sindacato per i militari abolizione legge mancia ...privileggi per il vaticano e il clero che hanno invaso tutti i campi Istituzionali e non , specialmente nel sud ! Ti invito a riflettere su questo argomento...purtroppo le logiche di ragionamento della vecchia politica ...cercano e stanno trovando terreno fertile sfruttando la causa ..per posizzionarsi...la regola che vige per scarsa cultura è cambiamo tutto per non cambiare niente !

Salvatore Triolo 17.07.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento

ma se loro vogliono sposarsi ma chi cazzo siamo per decidere sulla loro vita?fateli sposare,l'importante è che non gli vengano affidati bambini perchè se l'uomo ha fatto delle leggi per il matrimonio la natura ne ha fatte altre per la procreazione e qui l'uomo non può interferire,e un bambino adottato da una coppia gay non so come potrebbe crescere.

sergio r. Commentatore certificato 17.07.12 13:13| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

che ognuno abbia il proprio dio, che ognuno abbia le proprie preferenze e gusti, sia nella sfera sessuale che nella vita in generale, in libertà e nel rispetto degli altri. ognuno abbia i propri diritti,esattamente uguali a quelli di chiunque altro. salmo1 dal libro del mio dio. Ps. se non si capisce questo che ve devo di?

massimo romagnoli 17.07.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

HO QUALCHE DUBBIO
su tutti questi argomenti, non perché voglia impedire libertà altrui, ma perché non vorrei che un eccesso di legislatura fosse una concausa di questi impedimenti, come talvolta lo è una assenza legislativa.
Nel trattare la cosa, inoltre, non si può prescindere neppure dall’evoluzione storica
Tradizionalmente e storicamente il matrimonio (ed il conseguente Diritto di Famiglia) ha avuto dignità di riconoscimento giuridico per lo Stato e di riconoscimento sacramentale per la chiesa perché sia stato che chiesa volevano tutelare la famiglia potenzialmente feconda di figli come base della società produttiva, proteggere genitori e figli da angherie ed abusi, regolamentare i rapporti all’interno della famiglia potenzialmente feconda.
Evidentemente, in questa ottica, anche legami potenzialmente fecondi di figli ma esterni al matrimonio e, dunque, avulsi da tale regolamentazione, erano considerati “anomali” dallo stato e “peccaminosi” dalla chiesa. Peggio ancora quelli “omosessuali” completamente privi di fecondità.
Con il tempo, superata la famiglia tradizionale come nucleo portante della società, dopo una rivoluzione economica epocale come quella 900esca e sessuale come quella conseguente la pillola ed il ’68, “l’individuo” ha cominciato a sostituirla come base della società e si è cominciato a sentire il bisogno di trasferire agli “individui” ciò che prima era prerogativa della famiglia, la quale, sia nella pratica che nel pensiero corrente, ha perso notevolmente di importanza.
Ecco allora che sono nate sempre più numerose e sempre più accette dalla mentalità corrente sia le “coppie di fatto” – meglio dire “famiglie di fatto” - che le “coppie omosessuali” - meglio dire “famiglie omosessuali” - che oggi convivono con le famiglie tradizionali nella nostra società e con esse si è cominciato a sentire il bisogno di una “regolamentazione” anche di queste realtà sociali.
(CONTINUA NEL COMMENTO)

CARLO ALBERTO BONESI, ROMA Commentatore certificato 17.07.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quante stronzate di commenti leggo su questo post,qualcuno mette pure la ricerca di come si sta sviluppando l'aids come se la colpa è degli omosessuali,come se impedendogli di sposarsi gli impediscono di trombare,come se un uomo scopa con una donna solo se si sposa vero?io sono etero e voglio solo dire che io non ho nessun diritto di poter decidere sull'esistenza e sulla vita di altre persone,se loro vogliono sposarsi per avere più diritti a ma non mi cambia di una virgola niente,saranno pure cazzi loro o no?tutti a decidere cosa è meglio per gli altri,ma vi volete fare i cazzi vostri?se due vogliono stare insieme a voi cosa cambia una carta che gli permetta di avere qualche diritto in più?è che è bello poter proibire agli altri qualcosa vero?per quanto mi riguarda per me i gay si dovrebbero poter sposare almeno in comune(perchè la chiesa è uno stato a parte con le sue leggi anche medioevali)e avere i diritti degli altri perchè sono persone come gli altri e oltre questo a noi che si sposino o che stiano insieme non è che ci cambi la vita.

poi non capisco perchè sul blog si sono iscritti persone di dx o sx che non fanno che parlar male e criticare il movimento,io mica mi vado a iscrivere o commentare nei loro partiti?a me fanno schifo li odio e non voglio averci nienbte a che fare figuriamoci se vado a sputtanarli nei loro siti quando ho tutta la rete a disposizione.mah.

sergio r. Commentatore certificato 17.07.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Informo (sperando di non essere insultato) che se una coppia di fatto (ossia 2 morosi conviventi) vuole regolarizzare la sua posizione ha già a disposizione un regolare contratto con cui porre "rimedio" alla sua posizione. Si chiama contratto di matrimonio. Il "problema" è che il contratto di matrimonio può essere stipulato solo fra 2 persone di sesso opposto. Innanzitutto perchè lo prevede la nostra Costituzione (oppure ve ne ricordate solo quando vi fa piacere??) e soprattutto perchè i rapporti fra 2 persone dello stesso sesso sono contro natura. Lo dice perfino il Dalai Lama. Se voi comunque volete ascoltare e contraddire non dico il Papa (che per voi probabilmente è ottuso) ma anche il "vostro" paladino Dalai Lama con tesi sostenute da Cecchi Paone o la Concia, poi non lamentatevi di vivere in una società non troppo lungimirante.
Buona giornata a tutti.
http://it.wikipedia.org/wiki/Omosessualit%C3%A0_e_buddhismo

Giuseppe 17.07.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e pensare che non tanto tempo fa grillo chiamava vendola "frocio".
Mah!!!

adriano maroncelli 17.07.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che tristezza le battute sulla Bindi! Pazienza quando le fa Berlusca; anzi un suggerimento a Grillo, chiama le cose con il loro vero nome e lascia perdere soprannomi e nomignoli. Mi sono stancato di leggere pidimenoelle: è sicuramente una vera e propria distorsione del vero (con tutto quel che si può dire, e ce ne sono da dire!).

Franco G., Bologna Commentatore certificato 17.07.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con queste uscite Beppe mi delude, con i tanti problemi che abbiamo quello delle nozze gay non credo sia il principale, sono armi di distrazione di massa. Nel merito le coppie di fatto non possono avere gli stessi diritti di chi prende un impegno scritto con il matrimonio che è un contratto a tutti gli effetti, non c'è bisogno del surrogato del matrimonio chi non vuole sposarsi vuol dire che non vuole legami quindi neanche le unioni civili, pacs o quant'altro. Per le unioni gay penso che i vizi privati debbano restare tali e non imposti alla società come modello, oggi unioni tra persone dello stesso sesso domani tra un uomo e un animale, poi tra un adulto e un bambino e così via verso la deriva morale. Il libertinaggio porta alla deriva, al disordine e conseguente autodistruzione, l'impero romano insegna. Nel pratico se uno vuole lasciare tutti i suoi averi ad un suo amico lo può fare con una donazione dal notaio non c'è bisogno delle unioni civili.
Un consiglio per Beppe non includere questo tema nel programma politico perchè oltre che interessa pochi ma Vi farà perdere tantissimi voti, il primo è il mio.

Giuseppe C. 17.07.12 12:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La citazione di Sant'Agostino è totalmente fuori luogo. Quell'espressione è la risposta ad una lettera di un amico che chiedeva al Vescovo di Ippona se era cristianamente accettabile "bastonare il figlio". Sant'Agostino risposte con quella frase. Prima di fare i teologi da quattro soldi è meglio documentarsi.

eric 17.07.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio vivamente le splendide ed inconfutabili osservazioni di Diane Savino senatrice nel collegio del NYS, e di Eric Adams sempre del senato di NY a favore dei matrimoni fra persone dello stesso sesso, anche per respirare un poco di aria internazionale ed uscire dl nostro gretto e tristissimo provincialismo italiota cosa asfissiante e segno solo del terribile analfabetismo culturale degli itaglioti:

http://www.youtube.com/watch?v=dCFFxidhcy0

http://www.youtube.com/watch?v=sCHkqVbN3jg

Essendo in lingua inglese, non mi aspetto che i molti analfabeti omofobi li capiscano, hehehehehe!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi invidio perchè se scrivete su questo argomento, non avete problemi piu' grandi, su come arrivare a fine mese o pagare il mutuo, o comperare da mangiare, se i problemi sono i diritti dei gay allora in italia tutto va bene.

adriano fontanot 17.07.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

su notizie news leggo questo
dire sì ai matrimoni Gay significa aumentare il costo della spesa per le pensioni di reversibilità, mettendo in discussione il diritto di quelle mogli che hanno servito marito e famiglia, per mancanza di denaro, oppure innalzare ulteriormente l'età della pensioe per i poveri e disperati lavoratori italiani.
http://notizienews1.blogspot.it/2012/07/milano-beppe-grillo-e-il-movimento-5_17.html

Lucia V., TA Commentatore certificato 17.07.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa non mi e' chiara : CHE CAZZO C ENTRA DIO IN TUTTO QUESTO??? Ma andate in chiesa va invece che scassare il cazzo ! Siamo in un paese LAICO porca Troia

Fabrizio M., Nice ville Commentatore certificato 17.07.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa che mi colpisce e' che , contrariamente a quanto credevo, gli omofobi sia qui dentro che in generale, sono un esigua minoranza . Mi fa molto piacere questo. Forse anche l Italia e pronta ad accettare che la legge DEVE. Essere uguale per tutti cosi come i diritti e i doveri di coppia.
Stranamente ora, chi e' contro i gay , e una esigua minoranza da combattere ... Ed ha gia perso perche in un paese civile i fascisti devono essere eliminati ed emarginati

Fabrizio M., Nice ville Commentatore certificato 17.07.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Astenersi analfabeti dal rispondere se non nel merito stirmerd compreso.
Post altamente infelice questo di Grillo.

Alla verità va reso onore, quando si cita uno come Sant'Agostino, in quella particolare frase tra le più citate ed accompagnata dalla onnipresente spiegazione fatta con i piedi:
Sant'Agostino non si riferiva all'amore in generale come lo intende l'uomo ma come lo intende Dio, e qui ce ne passa di differenza.

Tanto per gradire la frase di Sant'Agostino è legata in particolare ad una virtù la carità, è cioè amare Dio e amare il prossimo tuo come te stesso nell'ordine citato.Non a caso viene anche l'ordine di citazione perchè il primo conduce alla possibilità del secondo e mai il contrario.

L'uomo infatti nulla può fare da se stesso se non ciò che Dio gli permette di fare "senza di me non potete fare nulla" giov.15.5.

Sono contrario alle coppie di fatto (coppie formate dallo stesso sesso) per il semplice motivo che sono l'espressione disordinata dell'ordine di Dio.
Dio è ordine l'uomo senza di lui è disordine, 2000 anni di storia dovrebbero bastare a un mondo stolto? italia in primis?........NO non bastano.

Sono però anche favorevole alla libertà di espressione, modo di pensare ecc., ognuno è libero di commettere i peccati che vuole ne risponderà davanti al padre nel momento del giudizio che sarà per tutti, nessuno escluso.
"La luce è venuta nel mondo ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce".
La morte infatti, è una grazia piaccia o no, come tutto ciò che Dio ha stabilito è grazia, come le sue leggi, come la libertà donata ad ogni uomo di fare una scelta o con lui o contro di lui non esistono infatti vie di mezzo.

In conclusione tutte le unioni che avvengono tra persone dello stesso sesso sono unioni che vanno contro la legge di Dio, sono un disordine, espongono le persone al peccato mortale, il quale però sarà noto in pienezza solo nel giudizio "particolare" che come ripeto spetta solo a Dio.

Pietro T. Commentatore certificato 17.07.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si stanno agitando tutti in un bicchiere d'acqua..:non trovo nulla di offensivo nel commento di Beppe Grillo sulla Bindi..

Lucia V., TA Commentatore certificato 17.07.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro vero guaio è uno solo. La mancanza di sensibilità, di comprensione dell'altro e della volontà di sedersi intorno ad un tavolo, ascoltare tutte le ragioni e prendere una decisione comune. e questo vale per tutti: favorevoli e contrari.
Io sono cattolico e sono molto (perplesso?) su questo tema. Ma mi sento molto a disagio sia con chi tuona:"Nozze gay diritto inviolabile!" sia con chi urla:"F...i al rogo!"
Non so se mi sono spiegato. Non se ne esce. E quello che mi preoccupa e che sono il solo a dirlo.

Michele Acchioni, Velletri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

ma che ce frega dei gay, se lo infilino dove vogliono, qui ci stanno a schiavizzare e discutiamo sui diritti dei gay, ma siamo tutti fuori di melone?

adriano fontanot 17.07.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un quadro generale dei Paesi dell'Unione Europea sul riconoscimento delle Unioni Gay :

Belgio (10.750.000 abitanti)
Matrimoni Gay da Febbraio 2003
Adozioni Gay da Aprile 2006

Danimarca (5.511.000 abitanti)
Matrimoni Gay da Giugno 2012
Adozioni Gay da Marzo 2009

Paesi Bassi (16.485.000 abitanti)
Matrimoni Gay da Febbraio 2001
Adozioni Gay da Febbraio 2001

Portogallo (10.627.000 abitanti)
Matrimoni Gay da Maggio 2010

Spagna (45.828.000 abitanti)
Matrimoni Gay da Febbraio 2005
Adozioni Gay da Febbraio 2005

Svezia (9.256.000 abitanti)
Matrimoni Gay da Aprile 2009

Austria (8.355.000 abitanti)
Unioni Civili da Gennaio 2010

Finlandia (5.326.000 abitanti)
Unioni Civili da Marzo 2002

Francia (64.350.000 abitanti)
Unioni Civili da Novembre1999

Germania (82.000.000 abitanti)
Unioni Civili da Febbraio 2001

Irlanda (4.450.000 abitanti)
Unioni Civili da Gennaio 2011

Lussemburgo (493.500 abitanti)
Unioni Civili da Febbraio 2004

Regno Unito (61.634.000 abitanti)
Unioni Civili da Dicembre 2005
Adozioni Gay da Dicembre 2005

Repubblica Ceca (10.467.000 abitanti)
Unioni Civili da Marzo 2006

Slovenia (2.032.000 abitanti)
Unioni Civili da Giugno 2005

Ungheria (10.030.000 abitanti)
Unioni Civili da Febbraio 2010

Paesi Candidati ad entrare nell'Unione Europea

Croazia
Unioni Civili da Giugno 2003

Altri paesi europei

Islanda
Matrimoni Gay da Giugno 2010

Norvegia
Matrimoni Gay da Gennaio 2009
Adozioni Gay da Gennaio 2009

Andorra
Unioni Civili da Giugno 2005

Liechtenstein

Unioni Civili da Settembre 2011

Svizzera
Unioni Civili da Gennaio 2007

...e l'Italia?
Bivacca nell'immobilismo più totale insieme a Polonia, Romania, Grecia, Bulgaria, Slovacchia, Lituania, Lettonia, Estonia (ancora per poco) , Cipro e Malta.

Nessuno, ne giornale, ne Tv, ne politico, ci dice che su 500 milioni di persone che vivono nell'Unione Europea 355 milioni, hanno leggi che tutelano le Unioni Gay.
Forza Beppe!!

http://latinagaia.blogspot.it/2012/06/anche-la-danimarca-ha-aperto-il.html

umberto d., latina Commentatore certificato 17.07.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dai Beppe,come sarebbe ''non ridete,per favore''???Qui c'è da scompisciarsi!!!

Guido Tarantino, Genova Commentatore certificato 17.07.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Soffermarsi sulla frase di Grillo (che per caritá puó anche essere vista come di cattivo gusto) é davvero stupido, parliamo della sostanza prego.
Vorrei dire due cose.
1. Domanda a chi é contrario alle unioni tra lo stesso sesso. Perché la vostra opinione, perche di questo si tratta, deve essere la regola? Perché siete la maggioranza? Prima di tutto non sappiamo se questo sia vero, secondo usando lo stesso metro vuol dire che qualunque opinione appoggiata dalla maggioranza é giustificata e deve essere la regola per lo stato?
2. Sapete che il compagno/a-convivente ha gli stessi diritti di moglie/marito solo per una categoria? Quale? I parlamentari!

Lily Briscoe 17.07.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si dimentica che Grillo non è un politico, e che quindi il politically correct non può appartenergli.
Nano, testa d'asfalto, etc. etc. sono tutti epiteti non certo diplomatici, quindi non capisco come mai tutto questo scalpore. Ovviamente suscitato dal sig. Luigi Bersani da Bologna.
Non rimane altro che inventare un epiteto poco diplomatico anche per lui così si preoccuperà per se stesso invece di difendere la collega di partito che qualcun altro al bagaglino impersonificava come una demente sciroppata e nessuno si permise allora di squarciarsi le vesti.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 17.07.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a capire?
ci sono famiglie che si ammazzano tra di loro, che divorziano, che si odiano e ...
Se nel mondo c'è un po d'amore, perché non può essere riconosciuto?
A me da fastidio veder due uomini che si baciano (pensiero mio e puramente personale), però allo stesso tempo mi fa piacere che qualcuno vuole bene a qualcun altro.

roberto gazzola 17.07.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

MASCHILISTAAAAAAAAAAAA......PIU' MASCHILISTA DEL BERLUSCA.......ahahahhaha non sanno proprio più a cosa e dove attaccarsi..anche se un piccolo suggerimento l'avrei...ahahah...poveretti!!!

ernesto facconi 17.07.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento

* Tanti non sanno proprio cosa fare, attaccano Grillo per aver detto che la Bindi forse non ha mai conosciuto il vero amore, ma è una piccola cosa, davvero una piccola cosa, e vedere quanta bagarre si è costruito attorno a questa frasetta dà la misura dell'ipocrisia e della malafede imperante.
Attaccarsi al bruscolino per non vedere la trave, questa è la norma di tanto che intendono spacciarsi per civili o democratici o cristiani.
Ma quello che le persone civili vedono è solo una enorme colpevole ipocrisia.
E non li salva nemmeno l'alibi di voler ubbidire ai comandi della Chiesa. Cristo non ha mai detto di seguire la Chiesa, ma di seguire una legge d'amore. La Chiesa ha sbagliata e ha sbagliato e ha sbagliato di nuovo in 2.000 anni e i suoi comandi hanno seminato la Terra di milioni di morti. Ma l'amore non ha fallito mai.

«Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutt’e due in una buca?

«Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non t’accorgi della trave che è nel tuo?»

Luca 6,39

"Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché pagate le decime della menta... e poi tralasciate le cose più gravi della Legge: la giustizia, la misericordia, la fedeltà. Bisognava fare queste ultime cose e non omettere le prime. Guide cieche, che col filtro togliete via il moscerino e poi ingoiate il cammello!"

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Coloro che difendono una presunta famiglia privilegiata negando i diritti ad altre unioni emarginate, dovrebbero pensare che i principi a cui si appellano (famiglia naturale, figli ecc) sono ridicoli e senza senso.
E dovrebbero capire che sono gli stessi principi a cui si appellano Stati omofobi come l'Iran, la Nigeria, la Somalia...
Come mai queste persone capiscono chiaramente la condizione di barbarie dei paesi islamici integralisti e ne hanno orrore, però continuano a non vedere la barbarie di un integralismo cattolico?

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro angelo Simonelli,
ti chiedi cosa risponderete voi a chi vi chiede conto del linguaggio?

La risposta la trovi leggendo i commenti in questo blog, sui blog de Il Fatto, sui blog de L'Unità, sui blog de Il Messaggero ed anche altri giornali.

Quindi la tua domanda è fuori tempo. Le risposte già ci sono, e da tanto tempo.

Il fenomeno io l'ho descritto con questa espressione: Siamo nel Grillesimo secolo.

Questo per il linguaggio.
Per i contenuti, basta che rifletti sul vanto che si è fatto Grillo di presentare candidati "inesperti", sinonimo, ovvio, di "purezza".
Un GrilloStar lo ha così sintetizzato: "L'inesperienza è il nostro valore aggiunto"! !?!?!?!?!?

Le mie previsioni: non andrete lontano. Inciamperete appena fuori dell'uscio.
E la delusione sarà terribile.

Persone che postano con linguaggio decente come il tuo se ne contano al massimo con due mani. Ad uno, candidato a Cuneo, se ricordo bene, feci i miei auguri. Ma lo misi in guardia come sto facendo con te.

Comunque facciamoCI gli auguri!

Franco Cosmi, Roma Commentatore certificato 17.07.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Dal mio esilio volontario in un paese piu' povero dell'Italia con uno stipendio da fame, sono qui a ricordare che BEPPE GRILLO GIà DUE ANNI FA ANNUNCIò CHE L'ITALIA E' GIà TECNICAMENTE FALLITA. Ricordiamo a Mister Mario Monti che il debito sovrano italiano é 1966 milierdi di euro ( maggio 2012 http://tinyurl.com/bpa68qb ). Chiediamo a Mister Mario Monti COME CAZZO FARà A MANTENERE IL RAPPORTO TRA IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO E IL PIL ALMENO STABILE AL 120% SE PER L'ANNO 2012 é PREVISTO CHE IL PIL DIMINUIRà DEL 2,4% NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI?????
LO DICE LA MATEMATICA CHE NEL RAPPORTO SE IL NUMERATORE RIMANE COSTANTE E IL DENOMINATORE DIMINUISCE, IL RAPPORTO AUMENTA!!! QUINDI, SE IL DEBITO PUBBLICO RIMANE COSTANTE A 1966 E IL PIL SCENDE DEL 2,4-3% NEL 2012, COME CAZZO FA IL RAPPORTO (DEBITO PUBBLICO)/PIL A RIMANERE AL 120% PER L'ANNO 2012?!?!? SICURAMENTE IL RAPPORTO SCHIZZERà MINIMO AL 125%!!!!!!!
Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo alla classe dirigente italiana politica, imprenditoriale, massmediatica, giuridica, sindacale, finanziaria, militare, ecc. perché CONTINUANO SISTEMATICAMENTE A PRENDERE PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE.
Con la massima calma e tutta la moderazione possibile, chiediamo anche al fondo monetario internazionale, all'Unione Europea, alla banca centrale europea perché cazzo continuano a fare pressione sul governo italiano per continuare ad aumentare tasse e tagliare la spesa QUANDO SANNO BENISSIMO CHE L'ITALIA E' GIà TECNICAMENTE FALLITA E NON RIUSCIRà MAI A RIPORTARE IL DEBITO PUBBLICO NEMMENO AL 100% DEL PIL. ANCHE LORO PRENDONO PER IL CULO LE VARIE POPOLAZIONI ITALIANE. Per ultimo chiediamo anche alla Miss Angela Merkel perché continua a chiedere più controlli sui conti pubblici in cambio di aiuti quando anche lei sa benissimo che in italia non c'é la volontà politica per farlo e i vari popoli italiani sono stanchi di questa politica di austerità.

Francesco O., Ostrava (CZ) Commentatore certificato 17.07.12 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Dice Grillo: "Io sono favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, ognuno deve poter amare chi crede e vivere la propria vita con lui o con lei tutelato dalla legge. La Bindi, che problemi di convivenza con il vero amore non ne ha probabilmente mai avuti, ha negato persino la presentazione di un documento sull'unione civile tra gay". Io trovo che sia un argomentazione, non un'offesa quella di Grillo alla Bindi. Ed il polverone che se ne è fatto dimostra la paura del castello di carte politico attualmente al potere. Grillo ha detto che "la Bindi probabilmente non ha mai avuto problemi di convivenza con il vero amore" senza specificarne le cause. Ma si può intendere che "non ha trovato il vero amore" o "lo ha trovato, ci convive e non ha problemi" o "non ha mai provato a convivere con il vero amore" senza che questo possa risultare un'offesa. Se si cita la sola frase centrale senza dire che Grillo è favorevole all'unione civile omosessuale prima e senza ricordare che il secondo documento che la Bindi avrebbe dovuto - almeno - presentare non è stato neanche tirato fuori dalla busta allora è chiaro che quella su Grillo è una piena strumentalizzazione e chi la fa esce allo scoperto e si dimostra in ansia per l'eventuale successo del M5S (Movimento 5 Stelle). Io non voterò M5S perché ritengo sbagliato votare. Il voto non va espresso perché bisogna delegittimare questo sistema di governo che ha creato l'illusione di uno stato sovrano quando, in realtà, siamo pupi siciliani guidati dall'alto del teatrino internazionale. O tagliamo i fili che ci legano e camminiamo da soli o è inutile e dannoso legittimare il sistema col nostro voto. Non è con la cosiddetta Democrazia Elettorale che si può salvare la Nazione ma con la piena partecipazione del popolo al governo dello Stato.segue


Ho sentito per Radio la dichiarazione sul tuo scritto di Bersani.
Quindi sono venuto qui a leggere cosa di tanto grave avevi scritto, caro Beppe.
Hai tutta la mia solidarietà mentre questi papozzi politici che ti attaccano hanno dimostrato la loro pura malafede che tradisce una paura totale nei tuoi confronti. Vai, Beppe, sei sulla strada giusta.

Dario V. Commentatore certificato 17.07.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Rosi Bindi è un bel bersaglio facile facile, soprattutto se si ha voglia di dimenticare che lei comunque all'epoca i dico li sostenne.
A parte questo, resta il problema di chi tutte queste tutele - da questo Stato di merda - non le vuole.

Chiara e Tondo 17.07.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Ancora grazie Beppe, come hai potuto vedere dai commenti, anche su questo blog la situazione per noi omosessuali, in questo paese é drammatica, e lo scrivo senza voler fare la vittima o il solito piagnisteo, ma se certi argomenti, oramai confutati da decenni, rimangono a caposaldo delle "perplessità" di ancora troppi e colmo dei colmi, quando ci si dichiara non omofobi, "ma se li vedo baciarsi mi incazzo", ripeto se é l'aria che respira un'omosessuale, appena uscito di casa, be ha poco da essere appena appena respirabile, non credi?
Non ho scelto di essere così, se non socialmente, e si perché arriva un momento in cui ho ammetti che é la tua realtà una tua dimensione di vita o impazzisci, quindi sei costretto a prendere coscienza della tua "diversità" accettarla o morire e incamminarti sapendo che potresti essere colpito da una qualche sventura in più rispetto ai "normali" e quindi guardarti intorno costantemente come un fuggiasco, e a doversi considerare fortunati a non appartenere alla categoria delle checche cosi visibili ed inequivocabili, e per questo sempre con l'arma della parola sempre in resta, con un'aggressività cosi mal celata sotto le mentite spoglie della provocazione e "trasgressione" che irritava pure Gaber, ma cosa ne poteva sapere lui?
Grazie ancora, perché apparteniamo a quella categoria che riunisce ebrei, negri, rom, etc. etc. che non troveranno mai pace, saranno sempre l'alibi di qualche sfigato e malato di mente, nessuno di noi é così sprovveduto dal credere che il riconoscimento del matrimonio cambi il mondo, non sarà così, ci saranno fenomeni di intolleranza ancora per i secoli a venire, contro le solite categorie, ma come per i neri d'america e del Sudafrica e gli ebrei, anche se ora loro stessi si sono trasformati in meschini torturatori ed aguzzini, forse perché rinchiusisi in un ghetto come Israele e i ghetti anche gay non portano buoni consigli, ne buoni propositi.
Il matrimonio porta con se una dichiarazione di parità emotiva ed esiste

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.12 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di che si vuol far bello il Pd?
Copio

Art. 22 dello Statuto del PD
Non è ricandidabile da parte del Pd per il Parlam. nazionale ed europeo chi ha ricoperto detta carica per la durata di 3 mandati
Eventuali deroghe devono essere deliberate dal Coordinamento nazionale con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei suoi componenti. La deroga può essere concessa solo sulla base di una relazione che evidenzi in maniera analitica il contributo fondamentale che,in virtù dall’esperienza politico‐istituzionale,delle competenze e della capacità di lavoro,il soggetto potrà dare nel successivo mandato all’attività del Pd attraverso l’esercizio della specifica carica in questione. La deroga può essere concessa,su richiesta esclusiva degli interessati,per un numero di casi non superiore, nella stessa elezione,al 10% degli eletti del Pd nella corrispondente tornata elettorale precedente


..e infatti
8 legislature Emma Bonino
7 D’Alema,Livia Turco,Finocchiaro
6 Veltroni,Franco Marini,Serafini
5 Rosy Bindi,Castagnetti,Melandri,Soro,Lumia, Morando
4 S.Amici,G.Bressa,L.Duilio,G. Fioroni,A. Luongo,A.Maran,C.Marini,G.Merlo,Parisi,M.Pepe,G. Servodio,A.Sesa,U.Sposetti,M.Ventura,M. Agostani,E.Bianco,Antonio Cabras,F. Chiaramonte, Garavaglia,Follini,Paolo Giarretta,Treu
3 G. Albonetti,Bersani,D’Antona,S. D’Antoni,A.Fluvi,Franceschini, Gentiloni, R.Giachetti,A.Giacomelli,E.Letta,A. Lulli,R.Mariani,A.Martella,M.P.Meta,M. Migliavacca,Minniti,C.Motta,R.Nannicini,E. Quartiani,N.N.Oliverio,Pistelli,B. Pollastrini,E.Realacci,A.Rugghia,B.M.Salvino,G. Santagata,M.Sereni,I.Tino,W.Tocci,R.Zaccaria, M.Zunino,E.Baio,V.Chiti,V.Fistarol,V.Franco, C.Garraffa,M.Gasbarri,N.La Torre,G.Legnini,M. Magistrelli,M.M.Marino,M. Riccardo, A.Papania,R.Pinotti,N.Rossi,A. Rusconi, A.Soliani,G.Tonini,W.Vitali,L.Zanda, Sergio Zavoli,D.Mazzucconi

ne deduco che il Pd ha già espressamente sancito una posizione netta sulle coppie di fatto:
l’unione dei parlamentari del PD CON LE PROPRIE POLTRONE! :-D

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bonini Baraldi:
«La costruzione della famiglia legittima come modello ideale, imperniata sul matrimonio fra persone di sesso diverso e orientata alla riproduzione, trae alimento da tradizioni culturali legate alla storia, e non certo da un’inafferrabile idea di natura, essa necessita quindi di essere argomentata sul piano dei principi»
«Gli argomenti oggi proposti per sostenere il valore delle tradizioni culturali – l’unità del nucleo familiare, la perpetuazione della specie, il benessere dei minori, il vantaggio della collettività, ed altri simili – celano spesso la traduzione normativa di una determinata morale e rafforzano ancora oggi situazioni di esclusione sociale e di limitazione delle prerogative individuali»

Detto in parole semplici, dicono delle balle quanti ritengono che esista un concetto di 'famiglia naturale', o che la famiglia sia da Dio o dalla natura diretta alla discendenza
Essi si nascondono sotto credenza che non hannpo alcun senso né storico, né biologico
E nascondono solo il desiderio di discriminare dei soggetti per il gusto di sentirsi superiori a loro e di conservare dei diritti che a quelli continuano a negare
E questo, scusate, non è né naturale né religioso
E' solo sporco!

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non mi faccio prendere per il culo. Quella sulle coppie di fatto non è una cosa che riguarda l'omosessualità, per quello basterebbe estendere il matrimonio civile alle coppie dello stesso sesso. La vera battaglia è quella per regolamentare le coppie etero perché sempre più uomini si rifiutano di sposarsi e le donne non possono espropriagli i beni con il divorzio ed esercitare un arma di ricatto su di loro come possono fare le donne sposate. Il problema qual'è ? E' che questi rapporti di convivenza funzionano e funzionano così bene da essere un pericolo per la visione marxista e femminista, dove le relazioni stabili devono essere scoraggiati il più possibile.

Davide Lombardo 17.07.12 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Scriveva don Giorgio:
"Si registra un cattolicesimo italiano mediaticamente e politicamente imponente ma profeticamente fragilissimo.E’ quello che il 12 maggio 2007 radunò un milione d’italiani per il «Family day» a Roma per affermare con forza: “No ai DICO!”(e applaudendo uno come B), ma che non riesce a mobilitare nemmeno qualche migliaio di cittadini credenti,nelle piazze di Palermo o di Napoli o di Milano o di Venezia,per dire,con altrettanta forza “No alla mafia!”
Un cattolicesimo nazionale che è richiamato dall’autorità ecclesiastica,giustamente ma anche ossessivamente,all’osservanza del VI comandamento (non commettere adulterio:quindi,no alle coppie di fatto!)ma che,allo stesso tempo,in merito ai due comandamenti contigui,brilla per il suo grande silenzio:ad es. sul V (non uccidere”: quindi,no alla guerra,no alla mafia,no alla camorra…) e sul VII (non rubare:quindi,no all’evasione fiscale,no alla cultura dell’illegalità…)(nda: e che dire sulla tolleranza zero coi preti pedofili?)
Si verificano situazioni paradossali e ridicole allo stesso tempo,in cui i 4 principali leader del cdx (Berlusconi,Bossi,Casini,Fini),che si dichiarano pubblicamente cattolici molto ossequienti al papa e strenui difensori della sacralità del matrimonio monogamico,in realtà sono tutti e 4 divorziati.(B ora lo è due volte, eppure malgrado la sua condotta immorale la Cei chiede di votarlo di nuovo!)
Una cultura cattolica come questa,strumentale e schizofrenica,spegne la speranza e la profezia. E’ una schizofrenia,comunque,che si registra in molti ambiti della vita civile e religiosa.Da un punto di vista strettamente religioso e popolare, il mondo cattolico,mentre riesce ogni anno a portare da ogni parte d’Italia circa 6 milioni di pellegrini alla tomba di Padre Pio,non solo è incapace a mobilitarsi ma anche ad esprimere un minimo di ribellione morale quando servitori della giustizia (come i giudici Costa, Chinnici, Livatino, Falcone, Borsellino..)vengono uccisi

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché il giornale radio RAI stamattina parla di brutto attacco di Grillo alla Bindi e riporta il commento di Bersani che parla di maschilismo? Qual è l'attacco? E' questo modestissimo pezzo? Mi ricorda l'alzata di scudi dopo il vday per le frasi su Napolitano, che io ho trovato critiche, magari caricaturali, ma nient'affatto terribili. Ho invece trovato illegali, machiste, fasciste molte dichiarazioni ma soprattutto i comportamenti dei politici che Bersani ha raramente stigmatizzato. Il pdl ha fatto piangere e ridere alla sua convention con la storia sui gay, fregato da qualche infiltrato berlusconiano. I media non hanno parlato d'altro e nessuno ha capito qual è (se esiste) la ricetta di Bersani per impedire che l'Italia possa fallire entro l'autunno di quest'anno e quindi smettere di pagare la sanità pubblica, la scuola, gli stipendi agli statali e le pensioni Inps. Rosy Bindi si è beccata a Rai 1 in diretta a Porta a Porta dall'ex presidente del consiglio la più colossale manifestazione pubblica di machismo che io abbia mai visto. Nell'azione dello scorso governo ho visto la lenta e assillante decostruzione curvilinea e orizzontale dell'immagine femminile nella politica e nella società e se la prendono con Grillo che critica la Bindi?

Peter Amico 17.07.12 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I poveri sperano, gli ignoranti credono, i meno ignoranti sognano, ma scava scava trovi solo un gran vuoto esistenziale, l’incapacità di amare o anche solo di comprendere gli altri.
Ama il prossimo tuo come te stesso… Forse il problema è proprio che non riusciamo ad amare più nemmeno noi stessi.
Viviamo in un mondo che confonde l’odio con l’amore, un mondo in cui si confonde l’essere con l’avere, un mondo in cui non vi è piu’ pietà, non vi è più tenerezza. Tutto è ricondotto a un freddo “do ut des”. Tutto è finalizzato al potere. Magari il piccolo e ridicolo potere di sentirci più in diritto di altri, superiori per qualche motivo ad altri, protetti dalla legge o dalla Chiesa là dove altri sono abbandonati.
Ci si sente vivi se si riesce ad imporre il proprio pensiero con la forza, con la violenza, col fanatismo. Mentre non si coltiva più l’interiorità, si legge poco, si riflette meno, l’ignoranza domina incontrastata producendo intolleranza, aridità negli affetti, sfiducia in se stessi e negli altri, fobia.

Leggendo i post di tanto che si dicono cristiani, mi domando dove sia caduto il loro senso religioso, mentre più vivo lo vedo in molti che non hanno pretese di primazia, né vantano case madri fanatiche o religiose, e non si sentono superiori ad altri per vacue appartenenze che finiscono per essere ghetti dove il senso di umanità se ne muore.

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 07:32| 
 |
Rispondi al commento

Questo fuoco riacceso sui gay è un boomerang sulla Chiesa e i cattolici squalificandoli tutti e additandoli al pubblico ludibrio
-la Chiesa è stata comprensiva con i preti peccatori come migliaia di preti pedofili americani che hanno violentato bambini per decine di anni
-è stata accogliente coi rei di avidità come il vescovo usuraio Giordano o Marcinkus o lo Ior che riciclò soldi sporchi della banda della Magliana e fece 6 morti con l'Ambrosiano
-molto accogliente con preti autori di massacri come Padre Athanase Serumba,un hutu che ha sterminato 2000 tutsi e che la Chiesa ha accolto amorevolmente sotto la sua protezione o l'efferato cardinale Pio Laghi
-la Chiesa ha tollerato vescovi sposati ridicolmente come Milingo
e feroci dittatori che opprimevano il loro popolo come Franco,
o Pinochet che ha torturato e ucciso migliaia di persone e per cui Voitila in persona chiese addirittura la non estradizione
-è stata silenziosa sui Putin che compiono genocidi
-prodiga con le multinazionali che con i loro brevetti impongono miseria e morte come le aziende dei farmaci o di OGM e anzi ha investito i suoi ricchissimi fondi nelle loro azioni accettando sponsor come la Coca Cola
-è stata molto dolce con tutti i dittatori del Sudamerica connessi ai signori del narcotraffico e ha dato loro il suo appoggio
-e oggi è pronta a sostenere B e tremo
-è benevola perfino coi capi di mafia e camorra e i delinquenti peggioei a cui ha dato dispense speciali e anche tombe in Basilica
-è stata dolcissima con i corruttori di governi democraticamente eletti
-mite con gli aggressori,gli omicidi,gli autori di eccidi,i predatori,i mercanti di morte
-benevola persino con i più feroci capi nazisti che ha premurosamente messo in salvo nell’America latina dopo la cadita di Hitler
Tutti la Chiesa perdona e accoglie
Onora persino i divorziati,i concubini,i puttanieri,gli sposi di Odino..
Ma non rispetta i gay né le donne
Pensate solo a questo e ditemi quanto è lontana una Chiesa che fa questo da Dio

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 07:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto su omosessauli e copoie di fatto varie sciocchezze:
i DICO chiamati “sacramenti”!? Ma quando mai?! Cosa c’entrano i Sacramenti? Stiamo parlando di diritti civili!
O le direttive dell’Unione Europea chiamate ‘diktat’. Con tutto rispetto, si chiama ‘diktat’ l’ordine imperioso di un leader assoluto politico o religioso ai suoi fedeli o sudditi dall’alto di una preminenza autoritaria. Ricordo che le direttive dell’UE non escono da una dittatura staliniana o da una teocrazia papale ma da 27 paesi che decidono le loro risoluzioni con un sistema democratico in cui prevale la maggioranza. E la maggioranza UE ritiene profondamente lesivo dei diritti umani della persona discriminare le coppie di fatto o i cittadini omosessuali.
La condanna europea dell’omofobia e’ durissima, senza appello, e l’Unione europea sollecita persino delle sanzioni per quei paesi retrogradi che continuano ad applicare discriminazioni inaccettabili, definendo cio’ un reato contro la persona. Il che forse non importera’ affatto alla Chiesa, abituata com’e’ a governare secondo una mentalita’ medievale, ma deve importare moltissimo ai governanti di questo paese, di qualunque coalizione essi siano, perche’ la figura che noi facciamo sul piano dei diritti europei e’ indecente.
Ci spiace molto che i paesi islamici integralisti calpestino l’uomo ma ci preme moltissimo, come italiani, di non veder decadere anche l’Italia al livello dei peggiori inseguendo foie di primazie papali
E ci pare anche che molti di democrazia o cristianesimo non sappiano un benemerito nulla.

da
http://masadaweb.org/2007/05/16/masada-n%C2%B0-472-15-5-2007-la-piazza-e-la-chiesa/

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 07:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono veramente scandalizzata dal modo con cui alcuni trattano la questione dei DICO.
Si perseguitano gli omosessuali e si dice che e’ la Chiesa ad essere perseguitata.
Si vietano riconoscimenti alle coppie di fatto e si dice che sono le coppie di fatto che minacciano la famiglia cattolica.
Il Papa ordina ai parlamentari di ubbidire ai suoi comandi e si dice che e’ il Parlamento che vuole dare ordini alla Chiesa.
Si impongono a tutti leggi che piacciono solo al gruppo clericale e si dice che sono i laici a voler fare imposizioni religiose ai clericali.
Questo scambiare la causa con l’effetto e le vittime con i persecutori e’ vergognoso!
Quando Hitler volle imporre la sua dominazione su tutta l’Europa si invento’ che la Germania era vittima del complotto ebraico, e quando volle invadere la Polonia dichiaro’ che erano stati i polacchi ad attaccarlo.
Quando Bush ha voluto attaccare l’Iraq per rubargli i suoi pozzi di petrolio si e’ inventato che voleva prevenire gli attacchi terroristi di Saddham con armi di sterminio di massa.
Questo rovesciamento dei fatti e’ gia’ abbastanza spregevole quando a farlo sono capi politici e militari, vederlo fare anche a capi religiosi tocca lo sprofondo dell’indecenza.
Mi spiace che questa Chiesa deteriore e capziosa manipoli cosi’ tanti cervelli e mi spiace che getti fango anche a quella parte della Chiesa silenziosa e degna che lavora accanto agli umili ai sofferenti e a cui questo alto clero raztinghiano, superbo e autoritario, non e’ degno neanche di baciare i calzari.

da
http://masadaweb.org/2007/05/16/masada-n%C2%B0-472-15-5-2007-la-piazza-e-la-chiesa/

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 07:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempi malvagi ci sono toccati in sorte: stagioni
che non accennano a mutare
Da lungo sono spenti i candelabri,
il baluginio delle lampade all’altare
ancora piu’ agita le ombre per tutto
il tempio: e’ notte, fratello!
Una grande notte incombe sulla Chiesa.
Il concilio, uno scialo di speranze.
Sempre piu’ rara, dovunque, la Parola
mentre di inutili parole, a ondate,
rimbomba il mondo”.

(Padre Maria Turoldo. Poesia mandata da don Aldo)

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Le religioni evolvono nel tempo o almeno dovrebbero
L'art. 16 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo dichiara:
-Uomini e donne in età adatta hanno il diritto di sposarsi e di fondare una famiglia,senza alcuna limitazione di razza,sesso,cittadinanza o religione.Essi hanno eguali diritti riguardo al matrimonio,durante il matrimonio e all'atto del suo scioglimento.
-Il matrimonio potrà essere concluso soltanto con il libero e pieno consenso dei futuri coniugi
-La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato

Si vede che la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo è molto più avanti della definizione di famiglia che è stata imposta dalle 3 religioni della Bibbia:islamismo,ebraismo e cristianesimo
I costumi evolvono e le legislazioni più moderne ne tengono conto.Ma le chiese integralista e assolutiste vorrebbero tenere legati i popoli ai loro voleri ma questo è un errore grave che finirla col distruggerle
Cristo non ha regolato il matrimonio come non ha regolato molte cose.Lui stesso rispetto alla legge ebraica era fuori legge,in quanto la legge ebraica prescriveva di sposarsi presto e non vedeva di buon occhio un uomo di 30 anni ancora privo di moglie e di prole
La Bibbia è piena di prescrizioni che via via nel tempo la Chiesa ha modificato e contiene cose oggi assurde,come
-Non concedere a nessuna donna di insegnare,né di dettare legge all'uomo;piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo
-La donna che ha un flusso di sangue per molti giorni,è immonda e l'uomo che toccherà le sue cose sarà immondo
-se tuo figlio è ribelle devi giustiziarlo con la lapidazione
-il sabato non devi fare nulla e se ti cade l'asino nel pozzo lasciacelo

Tutto cambia,e chi non cambia perirà.Il veto della Chiesa non riguarda la verità,riguarda solo il potere,nient'altro che il potere.E più una legge è assurda,più chi la impone sa di provare con essa il suo potere.Ma lo Stato non è una religione.

viviana v., bologna Commentatore certificato 17.07.12 06:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
qui vedo tanti commenti impulsivi; io vorrei entrare nel merito, dove qualcosa di storto c'è, e sono contento di non essere il solo a pensarlo. Pertanto, se e quando il M5S potrà decidere su questi argomenti, per favore votiamo in rete.
Perché lo Stato da delle particolari agevolazioni ai coniugi? La risposta può essere:
1) Perché sono potenzialmente prolifici e lo stato ha interesse al mantenimento della popolazione e della forza lavoro. Questa risposta di solito non piace ai benpensanti di sinistra, ma in realtà è forse la ragione principale per cui sussistono maggiori diritti. E' chiaro che qui c'è una difficoltà per le coppie omosessuali, che di solito viene superata col discorso dell'adozione, o col fatto che una donna può avere (o avere avuto) un figlio da un uomo mentre ha una relazione amorosa con un'altra donna. Lo stesso può accadere a un padre a cui sia stato affidato il figlio.
Personalmente sono contrario all'adozione da parte di coppie omosessuali. Nessuno mi ha lavato il cervello, sono laico ed è una mia ben ponderata considerazione, basata su conoscenze non superficiali. Per quanto riguarda coloro che crescono un figlio senza l'altro genitore, ritengo che un paese civile dovrebbe aiutarli a prescindere dall'esistenza di un altro partner.
2) Perché la famiglia è il primo nucleo della società civile, e i coniugi garantendosi reciproco aiuto e collaborazione pongono le premesse per una società stabile e solidale.
Questa seconda interpretazione si può più facilmente estendere a coppie non tradizionali; tuttavia, se facciamo questo, dovremmo considerare anche qualunque coppia di individui che decida di sottoscrivere un patto di solidarietà, pur senza avere alcuna relazione sentimentale, né rapporti sessuali. E perché non considerare anche tre o più persone, o una comunità? Il problema è molto più complesso di quello che si vuol far credere. Non si possono distribuire a pioggia vantaggi economici, né creare assurde disparità.
Sandro Scapaticci

Sandro Scapaticci 17.07.12 02:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe, la battuta sulla bindi è davvero infelice, non da te...vinciamo con la forza delle idee senza attacchi gratuiti e volgari.
w le coppie di fatto.

francesco 17.07.12 01:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHIEDIAMO ALLE FORZE PARLAMENTARI DELL ÍDV
L ´INCRIMINAZIONE PER NAPOLITANO PER ALTO TRADIMENTO
Siamo ad un tornante storico decisivo della storia del nostro paese. Sono a rischio non solo i diritti di cittadinanza della maggioranza del popolo, è in pericolo lo stesso ordinamento democratico della Repubblica.
Il Presidente Giorgio Napolitano, a cui la Costituzione assegna il ruolo di essenziale garante della Costituzione e delle istituzioni democratiche, non solo sta venendo meno a questo ruolo, è diventato, sulle orme del “picconatore” Cossiga, il primo demolitore della Repubblica Parlamentare.
Le pesanti esternazioni di Napolitano a favore della soppressione dell’Art.18 dello Statuto dei lavoratori, mentre ancora la proposta di legge del Governo non era neanche giunta al vaglio del Parlamento, non è solo un inaccettabile atto di forza contro un diritto di milioni di lavoratori, è l’ultimo di una serie di abusi di potere (ricordiamo il suo ruolo di primo attore nell’aggressione alla Libia) che noi denunciamo come un vero e proprio colpo di stato strisciante.
L’atto culminante di questo golpe è stata la nascita del governo Monti con la instaurazione di una dittatura finanziaria, di cui Napolitano è stato, in esecuzione di ordini ricevuti da potenti oligarchie sovranazionali (vedi la lettera della Bce dell’agosto scorso), l’assoluto demiurgo. Così facendo Napolitano non ha solo svenduto la sovranità nazionale calpestando il principio che la sovranità spetta al popolo e ad esso soltanto, ma ha di fatto preparato il terreno per il passaggio ad una repubblica di tipo presidenziale.

Tutto ciò si configura, ai sensi dell’Art. 90 della Costituzione, come un attentato alla stessa e alto tradimento.
Respingiamo questa deriva autoritaria e antidemocratica, non accettiamo che la Costituzione sia calpestata in modo talmente sfrontato. Siamo ancora in tempo per fermare il colpo di stato in atto.
Per questo mi rivolgo ai cittadini affinché, in forza dell'Art.1 della Costituzio

gino l., düsseldorf Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.07.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non stupiamoci se il PDmenoelle fa queste uscite ..
Se pensiamo che certi sindaci PD emettono come i loro amici e maestri "legaioli" del nord
ordinanze che perseguitano ed isolano le prostitute come in uno stato talebano(divieto addirittura di parlare con una prostituta....multe e sequestro auto dei "clienti"....)
senza che il partito espella a pedate nel culo certi personaggi...beh quando si arriva a ciò siamo alla frutta...questi odiano il sesso, sono i moderni inquisitori,fanatici ed oltranzisti, che ormai impestano tutti i partiti,anche quelli dichiaratamente libertari o comunque democratici
Vogliono decidere su tutto, si ergono a supremi giudici della moralità...è lo stato teocratico..
abbiamo i talebani in casa nostra !!!
Dobbiamo far leggere loro la Costituzione Italiana e mandarli in Afghanistan finchè non l'hanno imparata!!!!!

sergio d. 17.07.12 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Una mia conoscente che conviveva con il compagno votava Berlusconi. Morto il compagno si è trovata senza pensione di reversibilità.
Le ricordai la campagna che fece Silvio contro le coppie di fatto e contro, di conseguenza, alle pensione di reversibilità.
Le sta bene, anzi male. Ma l'ha votato (voluto).

Elia Tropeano, Isernia Commentatore certificato 17.07.12 00:39| 
 |
Rispondi al commento

e il diritto/dovere dei rapporti sessuali tra i coniugi?

avete ipotizzato un divorzio di una coppia omosessuale di uomini?

tribunale: crocefisso patibolare alle spalle del giudice, mentre questi cerca di capire se il rifiuto al rapporto anale era ragionevole o meno, o possa costituire causa di invalidazione del matrimonio con conseguente risarcimento danni...

..sarebbe una cosa problematica da gestire, in un paese in scacco al vaticane e che per altro fatica a ratificare il reato di tortura...

(o forse, certe prerogative, quali metterlo legalmente dietro alle persone, certi politici vogliono mantenersele strette? :)

serve una soluzione migliore del matrimonio, per gli omosessuali e anche per gli etero... probabilmente slegata esplicitamente da obblighi sessuali, esclusivi o forzati che siano.

perplesso 17.07.12 00:20| 
 |
Rispondi al commento

liberta e pieni diritti ai gay anche se farei un pensierino per le adozioni. pero beppe non offrire l'estro di attaccarti a questi miserabili corrotti omuncoli: Anche perche anche tu in un recente passato non eri tenero con i cosidetti "froci" e la gente a volte ha buona memoria. Gli attacchi personali anche se blandi, si ritorcono sempre su chi li fa attaccare senza pieta' politicamente, ma invadere e colpire la privacy di un avversario credo non faccia bene al risultato finale. comque abbiamo cose piu serie da affrontare e non è bene seguirli su questi depistaggi per distoglierci da quello che succede in Italia. andiamo il Parlamento ci aspetta.....hasta siempre

luana ferri 17.07.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che molti sono accalorati nel rivendicare i diritti delle persone di orientamento sessuale diverso, diritti in parte giusti, ma vorrei fare una domanda a tutte queste persone e in particolare a B. P. GRILLO,
ma il diritto di avere una mamma e un papà dei bambini/figli, delle coppie di persone dello stesso sesso unite in matrimonio dobbiamo garantirlo oppure no?
O ritenete che i loro diritti non sono così importanti come quelli delle persone adulte?
Oppure ritenete che per loro quello di avere una mamma e un papà non è un diritto?
Simone p. Udine

simone67 17.07.12 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è possibile che con tutti i caxxi per il cxxo che abbiamo con la speculazione, l'inflazione, la disoccupazione giovanile e non, i politici corrotti e chi più ne ha più ne metta, ricominciamo con il ritornello sulle nozze gay come se il problema fossero i caxxi nel cxxo nel vero senso della parola. Ma per favore...!!! (non è omofobia è realismo).

jose saramago 17.07.12 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Come inquinare un discorso assolutamente giusto con sparate odiose e inopportune.
Sindacare sui "veri amori" della Bindi è ancora più squallido delle battute della mummia di Arcore.
Sei riuscito a mettermi d'accordo con Bersani.
Ti faccio ancora una volta i miei complimenti.

Gabriele M., Milano Commentatore certificato 17.07.12 00:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori