Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Taglio di capelli alla Formigoni


No_Formigoni_day.jpg
Vecchia, ma sempre attuale.
"Una mattina un fiorista andò dal barbiere per un taglio di capelli. Alla fine, chiese il conto, ma il barbiere rispose: “non posso accettare denaro da lei, questa settimana sto facendo servizio alla comunità”. Il fiorista ringraziò delle gentilezza e uscì. E il mattino successivo il barbiere trovò un biglietto di ringraziamento e una dozzina di rose alla porta del suo negozio. Più tardi un poliziotto entrò a farsi tagliare i capelli e quando chiese di pagare il barbiere disse anche a lui: “non posso accettare denaro da lei, questa settimana sto facendo servizio alla comunità”. Il poliziotto ne fu felice e il mattino successivo il barbiere trovò un biglietto di ringraziamento e una dozzina di ciambelle alla porta del suo negozio. Venne quindi un Membro del Parlamento per il taglio dei capelli e quando passò alla cassa, anche a lui il barbiere ripeté: “non posso accettare denaro da lei, questa settimana sto facendo servizio alla comunità”. Molto contento il Membro del Parlamento se ne andò. La mattina successiva, quando il barbiere andò ad aprire il negozio, trovò una dozzina di Parlamentari in fila per il taglio dei capelli. Questo, cari miei, chiarisce la differenza fondamentale tra cittadini e politici". Fabrizio Aureli, Ancona

9 Lug 2012, 18:43 | Scrivi | Commenti (27) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

- Ciccio, parla più forte che non ti sento. Che dici?-
- Come non l'hai letto l'intervista a ... ? Raffaele Lombardo vuole tornare a casa sua per coltivare l'erba!-
- Tipo la gramigna! Lui è uno specialista!-
- Ma che gramigna e gramignone, Zara, vuole coltivare Cannabis e farsi spinelli! Lo ha detto a una radio l'altro ieri!
- Allora Ciccio, stai calmo che ti spiego come va il Mondo! dunque ... Se governando per i siciliani, popolo ingrato e bastardo, viene la sindrome dello spinello a Don Raffaele, bisogna che Lui, povero cristo, torni al suo "PODERE AMIGONI" e coltivi con le sue manine d'oro Cannabis e Marihuana. Si sarà reso conto che coltivare l'erba rende più di fare il GOVERNATORE! daltra parte, la saggezza popolare ci tramanda il detto che l'erba del tuo vicino è sempre più verde e così, lui avrà fatto due più due che fa cinque e ha avuto questa alzata di ingegno!-
-Mizzica Zara, lo sai che sei forte!-
-E non è finita qua! Ora vedi, di lombardi in Italia ce n'è due: Il nostro quasi dimissionario coltivatore diretto di cannabis catanese e il "Signor non mi dimetto nemmeno se mi portano a San Vittore con le fotografie dei miei intrallazzi e tutti i miei amigoni e amighetti"!-
- E che significa Zara?-
- Fammi dire Ciccio! Queste due persone una cosa in comune ce l'hanno!-
- E quale è, Zara?-
- Uno si chiama LOMBARDO e l'altro è il Rais della LOMBARDIA, ti basta?-
- Mi deve bastare? Se lo dici tu ....-
- Allora, Uno è specializzato in saltafossi, uno sport che i nostri politici hanno brevettato, l'altro in longevità attiva e passiva! Uno si attacca ai ricordi cuffariani per stracciarli grazie alla banda PDssotti e radere al suolo anche quello che stava ancora in piedi e l'altro va in barca e ride con i suoi AMIGONI della Lega che urlava Roma ladrona mentre rubava a man bassa, pardon a man BOSSI! Non ti accorgi che questa è proprio la REPUBBLICA DELLE BANANE! Mi scusi Eccellenza Formigoni, non intendevo fare alcuna allusione...
Zaratustra Siculo

Ugo Arioti, Palermo Commentatore certificato 14.07.12 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Grande

Riccardo Porcelli 11.07.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Volevo complimentarmi con Beppe per la campagna a favore degli sfrattati e degli espropriati perchè la casa è un bene che lo stato deve garantire, invece no!! chi non ha pagato il mutuo o le tasse per mancanza di lavoro e quindi di liquidità viene messo in mezzo a una strada con tutta la sua famiglia e ridotto all'accattonaggio. Per l'imprenditore è semplicemente rischio d'impresa mentre per le banche no: si appropriano della casa, per merito dell'ipoteca,che spesso vale almeno 4 volte il credito vantato e viene venduta all'asta ad un quarto del suo valore ad un amico del giudice che ha emesso la sentenza o all'avvoltoio di turno che ha ricevuto la soffiata. Questa è la democrazia dove perfino il capo dello stato si commuove salutando la ciurma della nazionale di calcio composta da cialtroni, cafoni, ignoranti ma miliardari.

G.Beati 10.07.12 15:27| 
 |
Rispondi al commento

LOTTA ALL’ INQUINAMENTO! LA SALUTE DELLE PERSONE VIENE PRIMA DI TUTTO!!!

MAGISTRATURA MILANESE SE CI SEI BATTI UN COLPO!
http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.ilcambiamento.it%2Finquinamenti%2Fdiesel_cancerogeno_codacons_chiede_sequestro_auto.html&key=b23f3f4c577e80abf3ffe808f3964df20b3a18cb

http://video.repubblica.it/edizione/milano/sequestro-diesel-cancerogeni-codacons-solo-a-milano-mille-morti-l-anno/100263/98642

Lux Luci 10.07.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour,cara Cammusso Segretario Generale della CGIL.
Da quando é nato il governo Monti,avrai pronunciato la parola sciopero almeno un centinaio di volte.
Lo hai detto sulle pensioni,sugli esodati,sulla riforma del mercato del lavoro,sul fisco, sull'IMU,e per ultimo sulla manovra del governo di pochi giorni fa.
Ora io che la CGIL la conosco bene,ricordo dirigenti come Luciano Lama e Sergio Cofferati che la parola sciopero la usavano pochissimo... anzi quasi mai.E non perché gli scioperi non si facevano o non li proclamassero, ma perché la parola cciopero va utilizzata con molta serietà, duttilità e saggezza.
Quando i due più grandi dirigenti che la CGIL ha avuto negli ultimi 40 anni utilizzavano questa parola é perché lo sciopero si faceva.
Con tanto di data,di modalità,di ore.
Lo vuoi capire che per il sindacato,il problema é essere rappresentante degli interessi che sono quelli dei lavoratori e delle lavoratrici.
Che il problema vero in Italia,é la disgustosa redistribuzione della ricchezza che sta ancora dalla parte della finanza e non della economia reale,non degli stipendi,non degli investimenti, non dei giovani ne tantomeno dei pensionati.
Da questo punto di vista il monti é un liberista ultra liberista.
Perché la politica delle due fasi nel corso di questi ultimi 50 anni non ha mai prodotto nulla.
La prima fase erano i sacrifici... mentre la seconda non é mai arrivata.
Questo continua ad essere un paese iniquo,di tangenti e corruzione,di evasione fiscale,di poveri,di ladri e farabutti.Di gente che sta sulla barca e di gente che sta nei campi a 5 euro al giorno.
Questo e a questo deve pensare un sindacato.
Il resto sono dibattiti,convegni ( ancora convegni) giochi delle parti,tattiche e sofferenze.
E allora la parola sciopero non la devi più pronunciare.Se lo sciopero si deve fare,tu hai il compito di proclamarlo. Non di chiaccherare.
Questo ti chiedono i lavoratori e le lavoratrici.
Saluti

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 10.07.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace doverlo far notare ma i politici, prima che tali sono cittadini e soprattutto italiani.
La cosa triste è che sappiamo tutti che l'unica situazione reale di quelle descritte è la terza, le altre due sono solamente di fantasia.
Un saluto
M ROSSI

M ROSSI 10.07.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Rende l'idea ma non è reale, il barbiere non può permettersi di fare un servizio alla comunità, e anche se potesse, non lo farebbe, anzi appena possibile aumenterebbe i prezzi. Il politico i capelli se le fa tagliare dal barbiere dei mafiosi, l'unico luogo dove si sente al sicuro. Voi foste politici alla stregua di quelli Italiani vi fareste girare attorno da un individuo con le forbici in mano?

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.07.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento

AZIONE LEGALE PATROCINATA DAL MOVIMENTO 5 STELLE PER MANCATA TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA DA PARTE DEGLI ORGANI COMPETENTI IN RIFERIMENTO AL GRAVE LIVELLO DI INQUINAMENTO ATMOSFERICO E ACUSTICO PRODOTTO DAL TRAFFICO VEICOLARE PRIVATO, ECC. NELLE GRANDI CITTA’. (MILANO). Chiedo formalmente che il “Movimento 5 Stelle” si impegni ad intraprendere un’ azione Legale nei confronti del Ministro della Salute Renato Balduzzi, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, del Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, e del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia. L’ inquinamento dell’ aria, e acustico, non è più tollerabile! Basta visitare i pronto soccorso degli Ospedali per poter verificare quante Persone, soprattutto anziani e bambini, vengono ricoverate ogni giorno a causa dell’ inquinamento atmosferico, ecc … (Quante perdono la vita ogni anno a causa di questi problemi?). Non è sufficiente per esempio aver “chiuso il centro della città di Milano” (area “C”), che comunque resta accessibile a chi paga. ( I ricchi hanno sempre il permesso di uccidere!). In questo modo si è migliorata forse la qualità della vita dei Cittadini (quelli ricchi e privilegiati) che abitano nel centro della città, ma si è peggiorata sicuramente quella dei Cittadini che invece abitano nelle altre zone, che sono adesso più congestionate e inquinate di prima! Chi ci Governa è inetto e inadempiente! Chi ci governa non ha cuore la salute Pubblica. Non sono stati ancora stati adottati provvedimenti risolutivi. A questo punto è necessario che intervenga la Magistratura a tutela della salute dei cittadini! Ci stanno facendo ammalare tutti quanti. Bisogna vietare da subito tutta la città al traffico privato esterno subito!!!
http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/07/09/news/il_codacons_diesel_cancerogeni_la_procura_sequestri_tutti_i_veicoli-38764511/?ref=HREC1-11

Lux Luci 10.07.12 07:29| 
 |
Rispondi al commento

la minetti che abbronzata si fà spudoratamente i fatti suoi,
questo consigliere, tale mirabelli franco //www.consiglio.regione.lombardia.it/Consiglieri/-/consiglieri/92 che in tv sostiene "... l'IMU è una tassa che fà bene agli italiani..." ( certo , serve a pagargli gli 11mila euro al mese..)

Beppe, a me forminchioni in rapporto a certi personaggi sembra un grande statista .... siamo sicuri che sbattuto fuori lui solo, quel bordello si trasforma in una chiesa ??????

ina ghigliot 10.07.12 07:22| 
 |
Rispondi al commento

In una parola: "accattoni", nell'anima.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 10.07.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non solo i politici agiscono in questo modo ci sono pure : carabinieri , finanzieri, poliziotti.

walter d. 09.07.12 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Prima tra tanti cialtroni collusi ladri e golpisti trovavi anche persone oneste e udite udite anche statisti veri che hanno lasciato un solco moro Berlinguer Nenni Pertini etc etc loro avrebbero pagato per forsa ora c'e una classe di accattoni presuntuosi megalomani e per fortuna che il non sa chi sono io e tornato reato una classe che si è auto nominata persino intelligente

Riccardo Garofoli 09.07.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Cambiamoli, vi prego, mandiamoli via, non voglio avere parlamentari come i nostri. L'Italia merita di meglio. Non votiamo pi i VECCHI politici togliamo l'acqua agli squali!
Votiamo e FACCIAMO VOTARE il M5s e liberiamo l'Italia da questi marci e corrotti politici. Fuori
Viva il M5s

Giovanni M., Roma Commentatore certificato 09.07.12 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio credere che non ci sia un modo per riequilibrare il senso di giustizia sociale in questo Paese che scrivo ancora con la P maiuscola sperando che le cose cambino) Ma siamo noi a farle cambiare; in fin dei conti ci sara' pure piu' gente onesta che disonesta in questa nostra Nazione vivaddio! Movimento 5 stelle ci guida ma noi muoviamoci in massa!E subito! Senno' pecore siamo e pecore rimarremo!

Sardi Fausta 09.07.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Bè, questa barzelletta la si può fare anche per i genovesi... (sono di genova, non mi ammazzate!)


A
Edgar Lee Masters
(1869 - 1950)


IL CAMPO

Credo ch'io dormirei
egregiamente
in un cimitero,
dove le anime buone
riposano il giusto
e le malvagie
non nuocciono più.

(Ermanno Bartoli - 2012)


Formigoni fa parte della categoria seconda.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.07.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Spiacente per voi ma quello che sta succedendo in Italia è un ritorno alla prima Repubblica in senso negativo, un esempio simile a quello della tangenziale est l'ho visto nel 1975, ventenne, in una regione del centro Italia dove le stade erano mostruosamente strette. All'improvviso mi sono imbattuto in un'opera faraonica, doppie corsie, corsia per i veicoli lenti in salita etc., il bello è che, a parte le pecore, il traffico era quasi nullo. La mia curiosità mi fece chiedere alla gente del posto come mai ci fosse quel pezzo di strada. Risposta, era stata voluta da un politico del posto per dimostrare che lui teneva alla propria Regione. Quindi mai dire mai, c'è sempre un peggio rispetto al peggio

Mauro Gobbo 09.07.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

MA DA CHI SIAMO GOVERNATI? CHI TUTELA LA SALUTE DEI CITTADINI? (MILANESI). VERGOGNA!!!

"DIESEL CANCEROGENI: LA PROCURA SEQUESTRI TUTTI I VEICOLI"

"L'esposto dell'associazione di consumatori ai magistrati milanesi dopo che l'Organizzazione mondiale della sanità aveva lanciato l'allarme sui tumori ai polmoni causati dai gas di scarico. Il Codacons ha depositato un esposto alla Procura di Milano chiedendo il sequestro di tutti i veicoli diesel esistenti sul territorio della città di Milano e provincia. L'associazione dei consumatori - spiega lo stesso Codacons - ha preso questa iniziativa dopo la notizia dei giorni scorsi secondo la quale, per l'Organizzazione mondiale della sanità, i gas di scarico dei motori diesel causano certamente il tumore ai polmoni negli essere umani".

"A Milano mille morti all'anno"

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/07/09/news/il_codacons_diesel_cancerogeni_la_procura_sequestri_tutti_i_veicoli-38764511/?ref=HREC1-11

Lux Luci 09.07.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei fare una piccola proposta:i nostri cari politici non potrebbero mettersi intorno ad un tavolo e stabilire qual e'il minimo vitale per ogni famiglia..? mettiamo che sia solo di mille euro al mese,bene,su questi mille euro non si paga nessuna imposta di nessun genere,sul rimanente facciano pure il 35% o il 40%,ma almeno un minimo per arrivare a fine mese c'e'.

scala bruno 09.07.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno dopo il barbiere si candidò per il parlamento.

...ma nel Movimento 5 Stelle ! ah ah

Il Grigio (il grigio) Commentatore certificato 09.07.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si chiama forse "ingordigia " da parte di chi dovrebbe a mio avviso essere onorato di servire i cittadini e magari con uno stipendio simbolico...ma questa è roba di altri tempi quando l'onore non era subordinato ai quattrini.......

giuseppe felotti 09.07.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento

non sono così ottimista sul fatto che i cittadini siano tutti così piu educati rispetto ai politici della storiella e viceversa. Tutt'altro.

franz 09.07.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori