Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli auguri della Finanza agli sposi


sposini.jpg
Ti sei sposato da anni e non hai conservato tutte le ricevute delle spese sostenute per le nozze? Male, molto male, perché la Finanza te le potrà richiedere quando magari sei già diventato padre, o madre, di due figli. Ci si dovrà sposare in incognito o all'estero per stare tranquilli!
"Fiori d'arancio nel mirino della Finanza. Incredibile quello che sta succedendo a Bergamo (come successo a Palermo e in altre città) e Provincia: centinaia di novelli sposi dell'anno 2010 stanno ricevendo dalla guardia di finanza un questionario. Tutte le ricevute vanno conservate. Non ho capito bene se bisogna fare la spia o il lavoro del finanziere." Jonni Caseri, bottanuco

23 Ago 2012, 18:15 | Scrivi | Commenti (177) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Le solite storie italiane anche se non penso che la finanza possa venire a cercare le ricevute dopo un certo numero di anni...che se non sbaglio sono solo 5. Mi informeró comunque visto che ho intensione di sposarmi presto anche io!! ihihh

Marcello Calise 08.01.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA,RIVOLUZIONARI AL COMPUTER...
QUANTI DI VOI SONO DISPOSTI A FARE UNA GRANDE MANIFESTAZIONE A ROMA O MILANO ?

sono iscritto da qualche mese e non sento o leggo proposte concrete.SVEGLIA !

ROBERTO S., MILANO Commentatore certificato 28.08.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per il mio matrimonio ho speso 250 euro perche' non avevo altri soldi

sono italiano, una vera sfiga

italiano sfigato 28.08.12 13:57| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Marco carbone 27.08.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento

ed è ancora niente sotto la scusa che dobbiamo salvare l'italia saremo chiamati a ulteriori sacrifici
Mio padre diceva che per ottenere rispetto e collaborazione bisogna essere i primi a dare il buon esempio, io di esempi di questo tipo ne devo ancora vedere ne dalla politica, ne dalle istituzioni nazionali e poi la chiamano spending review.

stefano scarpa 26.08.12 22:44| 
 |
Rispondi al commento

aiutami

http://www.iovogliote.blogspot.it/2012/08/io-ho-bisogno-del-tuo-aiuto.html

raf 26.08.12 14:47| 
 |
Rispondi al commento

2 anni fa anche a Rovigo la stessa cosa , il metodo non mi è piaciuto anche se sono stato costretto a compilare il questionario.

Giancarlo Menon 25.08.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

il vero problema non è l'evasione (falso obbiettivo di distrazione di massa) ma i parassiti che stanno al governo (problema reale e concreto)!!!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 25.08.12 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quindi oltre alla storia dei questionari non è stato preso nessun provvedimento sugli sposi???

Vichy 24.08.12 22:29| 
 |
Rispondi al commento

La finaza, purtroppo, sta diventando una sorta di " Polizia Politica " del nostro regime. Un mio amico rediente all'estero da anni è stato fermato all'areoporto da alcuni "agenti" della "Polizia politica" i quali gli contetavano la mancanta apposizione della marca da bollo.... il problema è spinoso ma vi invito a leggere le F.A.Q. dell'Ambasciata italiana di Londra http://www.conslondra.esteri.it/Consolato_Londra/Menu/La_Comunicazione/Domande_frequenti/FAQ_Passaporti.htm , il mio amico cerca di spiegare la questione e la Polizia Politica gli risponde ( a detta sua ) " non ci interessano le sue ragioni si rivolga al giudice ". Vi preoccupate per i controlli sulle spese del matrimonio? bene è solo l'inizio perchè vi controlleranno funerali, sotto le mattonelle...ormai non c'è più scampo , perdere la casa e quello che avete ostruito in anni.... se vi ucciderete un spesa in meno per l'INPS! qualcuno parla della gramde congiura massonica europea; bene , a mio avviso, i massoni non c'entrano nulla,loro sono felici con il grambiulino a battere il tamburone e venerare il grande architetto; i signori non sono nè massoni nè mafiosi...sono il peggio del peggio. Penso che non ci si può far niente, vedrete che cambierà la legge elettorale, disoccupazione al 20% fame e negazione dei diritti.... saranno tempi duri

Stefano 24.08.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di ricevute e scontrini da verificare
http://www.youreporter.it/video_Rimborsopoli_a_Bruxelles_Napolitano_gonfia_i_conti_1
Il pesce marcisce dalla testa.

Franco Kruger 24.08.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Se non dovessimo mantenere l'infinità di corrotti e le loro mazzette che si annidano nello Stato e parastato probabilmente non avremmo problemi di evasione fiscale. Se mandassimo la GDF a vedere come i politici spendono i nostri soldi? Altro che ricevute del matrimonio...

Franco Kruger 24.08.12 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo stanno facendo per cercare di stanare un po' di nero.
Mandano anche questionari agli studenti fuori sede per far emergere gli affitti al nero.

Resta il fatto che una seria lotta all'evasione è tutta un'altra cosa, dovrebbe cominciare dai grossi evasori e non limitarsi ai piccoli.

Se avessero messo lo stesso impegno che stanno mettendo in queste operazioni di facciata per far pagare di più per esempio i capitali rientrati dall'estero avrebbero dato, allora sì, un segnale di cambiamento.

Invece siamo e restiamo in itaglia, cioè la Grecia.2

fabrizio castellana Commentatore certificato 24.08.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma se devo fare metà lavoro ai finanzieri voglio essere ricompensato e/o pagato per questo.

cioè dopo decenni di menefreghismo ora deve diventare tutto perfetto e in poco tempo e a farne le spese sono solo le persone normali che a volte sono costrette quasi come ricatto a pagare in nero per non vedere lievitare senza nessun motivo le parcelle.

il problema dell'evasione non deve essere scaricata sui cittadini.
deve essere pensato un sistema valido per sconfiggere questa piaga, ma deve anche essere pensato un regime di tassazione equo e non a "dove coio coio"

ivan m. Commentatore certificato 24.08.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Provo a rispondere a Cristian ed a quanti vorebbero non solo proteste ma anche fatti e propositi, il M5S potrebbe fare in Italia qualcosa di cui nessuno parla (tutti i media ed i potenti sono contro queste soluzioni!).. ma che è già recentemente avvenuto :

C’era un paese che aveva nei confronti delle potenti banche estere un debito di diversi miliardi, pari a decine di migliaia di euro di debito a carico di ciascun cittadino !

.. le banche creditrici, appoggiate dal governo, hanno proposto misure drastiche a carico dei cittadini, che avrebbero dovuto pagare ciascuno cittadino con tasse e/o minori servizi, qualcosa come 100 euro al mese per 15 anni !

I cittadini sfiduciarono il governo, si fece strada l’idea che non era giusto che tutti dovessero pagare per errori e ruberie commessi da un manipolo di banchieri e politici, decisero poi di fare un referendum che con oltre il 90% dei consensi stabili di non pagare il debito , nazionalizzarono quindi le banche (prima private) che avevano portato a questo disastro economico e .. tramite internet decisero di riscrivere la costituzione (prevedendo anche che l’economia fosse al servizio del cittadino e non viceversa) ..

Per riscrivere la nuova costituzione vennero scelti dei cittadini che dovevano essere maggiorenni, avere l’appoggio di almeno 30 persone e NON AVERE LA TESSERA di ALCUN PARTITO !

Chiunque poteva seguire i progressi della costituzione davanti ai propri occhi.

Le riunioni del Consiglio erano trasmesse in streaming online e chiunque poteva commentare le bozze e lanciare da casa le proprie proposte(come nei comuni dove il M5S è eletto).

Veniva così ribaltato il concetto per cui le basi di una nazione vanno poste in stanze buie e segrete, per mano di pochi saggi.

.. sembra una favola vero ?

Roberto B. Commentatore certificato 24.08.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la solita caccia hai poveri cittadini onesti che x sopravvivere evadono qualche euro i veri controlli devono farli hai politici calciatori farmacisti dottori ecc.. che paese di merda spero che il m5s possa entrare al governo prima possibile

marco a., marcomarco_ma@libero.it Commentatore certificato 24.08.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento

CIAO, QUALCUNO MI SA AIUTARE ? SONO ANNI CHE SONO ISCRITTA AL BLOG MA DA QUALCHE GIORNO NON RICEVO PIU' LE MAIL DEI POST. HO PROVATO A FARE UNA NUOVA ISCRIZIONE, MA NULLA. GRAZIE, CIAO

ELENA

elena fontana Commentatore certificato 24.08.12 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal tenore dei commenti dei sudditi capisco che in italia non cambierà mai nulla... siete stati allevati con lo scontrino fiscale nel cervello e morirete così, soggetti privati (come voi) che si fanno chiamare pubblico vi estorcono danaro ma voi li giustificate perchè assumono "altri privati" che per conto loro fanno lavori "per voi" in nome del "bene comune"... siete tutti un gregge avete accumulato un debito (che voi pagherete) nei loro confronti di due miliardi di euro e non ce n'è uno dico uno che provi a dire che il sistema gestito da loro è un modo per rendervi servi a vita, siete lì a chiosare sugli scontrini dei matrimoni quando non vi rendete conto che vi hanno derubato della vita... poveri italioti...

alessandro bardi 24.08.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ho letto un pò oggi e vedo che è sempre il solito gioco che vi frega ,ci stanno mettendo tutti uno contro l' altro ,cosi' appena abbiamo finito di farci le pulci l' un l' altro quei vecchiacci saranno morti senza troppi rompimenti di coglioni ,se volete spendere meno devi per forza fare una parte a nero e voi siete complici del misfatto,il mercato è gia a l' osso e non c'è margine.
Tutti da sempre vogliamo spendere meno , non sapendo di comprare roba cinese venduta per made in italy(tipo un salotto a 600 €)
volevo chiedere se secondo voi è la solita cosa il nero fatto da un piccolo artigiano che rischia sempre tutto del suo senza nessun aiuto da parte dello stato niente malattia niente cassa integrazione nessun tipo di tutela,io credo che dobbiamo guardare la realtà delle cose:
Comprando a nero chi ci risparmia di più è il consumatore perchè non paga il 21% del totale il venditore non paga le tasse sulla differenza tra la somma di acquisto e quella di vendita.

Molte volte il nero serve al piccolo artigiano e al consumatore per vivere un pò meglio e comprare libri e cartelle ai figli.
guardate la realtà: non è colpa nostra ,ce la vogliano raccontare cosi'per convenienza.

E' vero che noi artigiani siamo fortunati conosciamo un lavoro e a meno che non ci tagliano le mani riusciamo lo stesso a sopravvivere anche perchè ormai siamo abituati.

Il nonno, colui che mi ha insegnato un lavoro
diceva sempre: per fortuna in famiglia il bisogno non è mai mancato ,come incentivo a darsi da fare,
vedete l'italia come la vostra famiglia e diamoci da fare che c'è bisogno, di cambiarla

giacomo sonnati 24.08.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia piccola opinione sul confronto tra qual'è l'evasione più grave (quella grande o quella piccola), che sembra essere l'argomento principale dei commenti. Premesso che secondo me sono da combattere tutte e due con uguale intensità, a mio parere quella definita da molti "piccola", non è poi tanto piccola. Perchè lo scontrino o la fattura che tu non ricevi e non chiedi la devi moltiplicare per il numero di clienti annui del personaggio in questione. I 2.000 o 5.000 o 10.000 euro che dai in nero al ristorante per il tuo matrimonio li devi moltiplicare per il numero di ricevimenti che quello fa all'anno.
Poi moltiplica tutto questo per il numero di ristoratori disonesti d'Italia e vedrai che il piccolo diventa all'improvviso grande.
E, inoltre, il tuo vicino di casa evasore ti ruba tre volte, uno perchè la sue tasse le paghi tu dalla tua busta paga, due perchè lui avrà esenzioni, borse di studio, housing sociale, sostegni di tutti i tipi, anche questi pagati da te, tre perchè nel momento in cui tu ti sarai stufato di stare in affitto e ti sarai innamorato di quell'appartamento con il balcone vista parco, sbatterai contro il prezzo non negoziabile di 500.000 Euro minimo. E ti dirai "ma, sono matti, chi ce li ha 500.000 Euro da spendere al giorno d'oggi". E invece salterà fuori il tuo vicino con i suoi bei soldini nascosti che tu hai contribuito ad accumulare. E tu giù a continuare a pagare affitti in nero o a lui o a un altro come lui.

Toma 24.08.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo, qui nessuno ti sta chiedendo di fare la Spia, ma solo il tuo dovere di cittadino(lo so che l'esempio non viene dall'alto, ma ciò non ci giustifica a fare quello che c...o ci pare), non so bene i particolari ma questo rientra nel ruolo della G.di F., quello di far pagare le tasse non hai chi a già sborsato i soldi, ma a chi se li è presi senza pagarci (come spero tu faccia) le tasse sopra.....tanto più che i clienti non sono punibili nel caso fossero senza le fatture(altro discorso se da quelle fatture ne hanno ricevuto benefici fiscali).... quindi non dettiamo facili allarmisimi in questo mondo di facile ignoranza....

Massimiliano Loriato 24.08.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra strano. A meno che ricevute fiscali e scontrini non siano serviti a dedurre/detrarre qualcosa dalla dichiarazione dei redditi non mi pare che il privato cittadino abbia obbligo di conservarli.

Adriano 24.08.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aiutami

http://iovogliote.blogspot.it/2012/08/io-ho-bisogno-del-tuo-aiuto.html

raf 24.08.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Ok ben vengano questi controlli. ma si tratta sempre di andare a controllare chi conta poco e niente, quando tutti sappiamo che le vere evasioni sono altre.
cmq neanche a me piace per niente il tono che sta assumendo il blog negli ultimi 4-5 mesi. sempre ad urlare il solito mantra (cacciamoli, ladri, fa tutto schifo) quando mi piacerebbe vedere di più le alternative e nuove soluzioni che venivano postate una volta.
Non lasciate che il successo improvviso del M5S diventi ingestibile! che non sia un fuoco di paglia! meno populismi e più fatti per favore!

Cristian Guerreschi 24.08.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Porco *** voglio il quesitionario per i partiti sui loro rimborsi, consulenze , portaborse ecc. Fino ad allora non ci sarà equità.

Matteo Marchetto, Padova Commentatore certificato 24.08.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

POSSIBILE CHE NON SI TROVI NESSUNO CHE FACCIA IL MEA CULPA PER I POLITICI CHE ABBIAMO? CHI CE LI HA MESSI Lì LA MERKEL, WALL STRETT? I NOSTRI POLITICI NON SONO MARZIANI, SONO ITALIANI VOTATI DAGLI ITALIANI! ... SULL'EVASIONE: conosco fotografi che viaggiano in fuoriserie, facciamola finita col pietismo e i luoghi comuni

Federico Mangiantini, Ponte Buggianese (PT) Commentatore certificato 24.08.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra una cosa sacrosanta. Considerato che il matrimonio è uno dei pochi business fiorenti e che chi ci lavora spesso fa incassi miliardari, mi sembra giustissimo fare tutti i controlli del caso. Ricordo a chi si indigna contro la GdF che se le case costano così care - ed è quello uno dei motivi per cui tanti 30-40enni non possono farsi una vita - è anche perchè c'è il ristoratore - idraulico - parrucchiere - meccanico della zona, con milioni di euro in nero, che le può tranquillamente stra-pagarle. Un'alta riflessione. Penso sia vero che non possono farti niente se non hai le ricevute, ma c'è una legge che dice che i pagamenti oltre mille euro non si possono fare in contanti. Questo vuol dire che se tu dici nel questionario che hai speso 10.000 euro per il pranzo del matrimonio e non s'è una corrispondente uscita dal tuo conto corrente, sei coinvolto anche tu. Questo a me sembra un ottimo incentivo per fare emergere il nero.

Toma 24.08.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E invece cari miei si tratta proprio di fare la spia.
I prezzi di fotografi e tutto il resto s
ono concordati prima del matrimonio e la ricevuta che noi non abbiamo richiesto ci e' valsa un forte sconto. Come la mettiamo con la finanza per questa connivenza?

emilio a., busalla Commentatore certificato 24.08.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Che le tasse si debbano pagare, mi sembra una affermazione banale !

Che si debba cercare il colpevole dello stato attuale delle cose, nel pollivendolo o piccolo imprenditore, nel pensionato che “si arrangia” o nel dipendente che in nero fa il doppio lavoro, è un voler SCIOCCAMENTE nascondere i veri colpevoli !


Faccio alcuni esempi :

.. lo stato e la casta con spese esagerate, dovremmo tutti conoscerlo !

.. l’evasione fiscale dell’intero sistema bancario italiano che a fronte di multe pluri miliardarie (fatte solo per gli anni 2005/2006 e solo per Il credito di imposta figurativo) patteggia per qualche centinaio di milioni , e si mette a posto anche tutti gli altri anni e per il futuro!
poi nella legge di delega fiscale il governo monti ha introdotto un articolo, il numero 9, “revisione del sistema sanzionatorio” che prevede la depenalizzazione di alcuni reati, tra i quali quello di elusione fiscale, che è alla base di molte delle contestazioni che le banche hanno ricevuto dal fisco e che avevano recato la necessità di ricorrere al condono e per evitare problemi per il futuro, il reato è stato definitivamente depenalizzato.

.. le multe ai potenti del videogioco 98 miliardi

.. le frequenze della tv.

potremmo fare un elenco più lungo della divina commedia !

È così difficile da capire? .. quanti italiani devono ancora morire o suicidarsi !

Roberto B. Commentatore certificato 24.08.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibile! uno può anche non amare Monti, ma qui siamo oltre il ridicolo!
Se il costo non è stato utilizzato per detrazioni fiscali, la ricevuta non si deve tenere, quindi niente sanzioni. La ovvia ragione del sacrosanto controllo della GDF è presumere il reddito del ristorante che ha ospitato il banchetto e che probabilmente ha incassato in nero (magari in cambio di sconto accordato a sposi compiacenti) il corrispettivo.
L'evasione fiscale si combatte anche così, magari bisognerebbe chiedersi :
1 - perchè non lo si è fatto prima
2 - E' giusto che gli sposi abbiano accettatto di pagare in nero il ristorante, magari in cambio di uno sconto?
3 - noi italiani sappiamo che dobbiamo esigere l'emissione dello scontrino fiscale?
4 - Se non si fa così, come si fa a far pagare le tasse a lavoratori autonomi, ristoranti etc ?
Sono reduce da due settimane di vacanza alle Eolie ed a Napoli, mai visto emettere così tante ricevute fiscali, forse il metodo GDF/Monti qualche risultato lo sta producendo; forse, anche fra qualche lettore di Grillo, questo sta dando fastidio ...
Sono un lavoratore dipendente, tosato fiscalmente alla fonte. E' ora che ci si ponga realmente il problema di fare pagare le tasse a tutti. il mio timore è che gli evasori sono tanti; forse, uniti ai coglioni, sono maggioranza ...

Carlo Spada 24.08.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la gdf fa il suo dovere. io non ho chiesto lo scontrino per l'qacquisto del mio abito da sposa che già avevano contraffato. da 2.800.lire mi rilasciarono 180.000! avrei dovuto denunciarli?CHE FIGURA!abbassai il capo e me ne andai! PENSAI alla figura che avrei fatto

SONIA ACCALAI, castelfiorentinoo Commentatore certificato 24.08.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il grosso problema , non è solo l'evasione fiscale , come gia detto basterebbe che ogni singolo cittadino possa detrarsi dal reddito le spese quotidiane sostenute dare avere senza troppe percentuali di detrazione , meno problemi , piu semplicita , vedrete che noi tutti chiederemo lo scontrino o la fattura . Il problema è che si stanno accanendo per recuperare soldi evasi , ma che poi sono destinati per mantenere i grossi ladri del governo con tutti i loro grossi affari . Sarebbe bello sapere chi ha aderito allo scudo fiscale , anzi chi di loro non ha aderito

Alvaro L. 24.08.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Ma se uno non ha le ricevute il matrimonio è NULLO?????????

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

rocco cardamone 24.08.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento

lo fanno già da un po', non è una novità, io ho avuto lo stesso controllo nel 2007 per l'anno 2004, solo che non essendo una società ma una coppia che si è sposata, e le ricevute non sono ricevute di tasse o tributi vari, non siamo obbligati a conservarli per 5 anni come per il bollo dell'auto o le copie delle fatture, etc etc, quindi non si è obbligati a rispondere!!!! perché potrei anche non ricordarmi nulla... ed infatti è quello che ho fatto, rispondendo al carissimo maresciallo della GdF.

Massimo Casagrande 24.08.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

la presa in giro è quella di farci credere che l'evasione di poveri esercenti è il motivo per cui siamo in crisi. Andando a verificare gli scontrini a ristoratori ,fiorai , ecc è una vigliaccata considerando le porcherie che fanno nelle "alte sfere" della pseudopolitica. quando faccio acquisti IO NON VOGLIO LO SCONTRINO!!!!!

pierpaolo d'aleo Commentatore certificato 24.08.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Qui si supera il grottesco. Chiedetele anche a Berlusconi e Casini! Loro di nozze se ne intendono!

Massimo 24.08.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Sempre così gli Italiani, si vorrebbe che le tasse le pagassero tutti, ma poi se ci sono i controlli per stanare gli evasori tutti strillano. Vergogna, ben vengano 10, 100, 10000000, controlli strillano sono gli evasori parziali o totali. Bene i controlli e poi le pene severe agli evasori che hanno distrutto la nostra economia.

Giovanni M., Roma Commentatore certificato 24.08.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi consiglio questo libro

http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__pensa_arricchisci_te_stesso.php?pn=3371

Caterina R. Commentatore certificato 24.08.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Solitamente le ricevute devono essere conservate in caso di detrazione delle imposte.
Non so se il matrimonio rientri in questo caso in tutto o in parte. Se ci rientra è evidente che debbano essere conservate le ricevute.

Negli USA puoi detrarre praticamente tutto, ma devi conservare con la massima cura ogni giustificativo. Ed è il modo migliore per ridurre l'evasione ed una migliore distribuzione delle imposte.
In Italia invece si riducono le detrazioni, esattamente l'opposto di quello che serve per la lotta contro l'evasione.

Pierino_La_Peste 24.08.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma davvero chiedono le ricevute di due anni fa? e se uno le ha buttate?,non mi risulta che esista una legge che obblighi a tenere ricevute non scaricabili..nenache per un giorno figuriamoci 2 anni. Mi sembra strano.

andrea c. 24.08.12 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Questo post é uno dei segnali più lampanti di quanto questo blog stia scivolando sempre di più verso il populismo e i discorsi alla Santanché/Capezzone/Calderoli ecc..

Il questionario in questione serve semplicemente a dire che se io mi sono sposato il 4 giugno 2010 e ho fatto una cena in un ristorante con 200 persone e quel giorno li' il ristorante ha dichiarato 300€ allora esite la possibilità che i proprietari non siano troppo onesti

Edo P 24.08.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un fotografo professionista , in regola con tutto e con tutti che cerco di fare onestamente il mio lavoro. Ben vengano questi controlli peccato che servono soltanto a "beccare" chi ha una visibilità fiscale e pubblica come me e che magari pagherò per un errore mio o degli sposi che hanno sbagliato a dichiarare qualcosa.E' vero che nel settore del matrimonio c'è tanto nero , come in tanti altri settori ma è anche vero che gran parte del nero in questo settore è fatto da abusivi , lavoratori che lo fanno come secondo lavoro , magari dipendenti pubblici o similari. Tutte queste persone non verranno mai rintracciate da questo tipo di indagine perché semplicemente verranno indicati come "amici" della coppia e quindi del tutto inesistenti dal punto di vista fiscale. Gli artigiani come me non hanno concorrenza nella grande distribuzione o nelle grandi ditte ma in questo tipo di concorrenza , piccola , localizzata e invisibile.


Il mio commento spero sia letto da tutti i soggetti che l'articolo ipotizza come destinatari dell'azione della Guardia di Finanza, dalla Guardia di Finanza stessa, e da tutti gli Italiani; io credo che l'articolo sia tendenzioso (cioè ipotesi ventilata presentata come fatto reale) finalizzato, come tante altre infinite notizie, e sopratutto illazioni di stampa, a creare nel cittadino sovrano un clima di sottomissione, paura, impotenza (in quanto non mi risulta, allo stato dei fatti, che un corpo di polizia possa modificare delle leggi vincolanti per tutta la società e gli ambiti di vita) ma se fosse la realtà, io ritengo: 1) che chi teme queste azioni, o peggio si allinea ad accettare questa imposizione idiota... è uno stupido, che non può definirsi "capace d'intendere e DI VOLERE", e riveste bene i panni che la 'cupola' del potere fa di tutto per addossarci... quella dello schiavo.
Le forze dell'ordine, di qualsiasi estrazione, divisa e funzione dovrebbero fare un esame di coscienza ed un piccolo corso di aggiornamento politico-informativo-economico NON ALLINEATO, e ritornare a servire la REPUBBLICA ITALIANA nella sua accezione originale costituzionale (prima delle varie svendite occulte perpetrate dai burattini, nella veste di caporali, che hanno occupato il Parlamento) dove il servizio deve essere PER il cittadino come hanno giurato nell'indossare la divisa, e non servire come guardaspalle e mercenari del criminale sistema finanziario al potere.
Sulla Terra convivono oggi due umanità, una schiava nei comportamenti, pensieri e potere; una libera nello spirito, emozioni, progetti; in futuro il Pianeta Terra sarà per una Umanità LIBERA. Tirate le vostre conclusioni.
Svegliatevi!!!

Franco Santi 24.08.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti pagano le tasse, le tasse ripagano LORO ( nel senso che li ripagano un'altra volta)

antonio d., carrara Commentatore certificato 24.08.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

quello che si cerca di provare è che ci sono comportamenti a senso unico che credono che sia logico fare questi controlli e nello stesso tempo cancellare una multa accertata di 98 miliardi ai potenti ..

.. anche da questo post, io capisco la direzione che si vuol prendere nel far pagare la crisi !

.. cordialmente

Roberto B. Commentatore certificato 24.08.12 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori miei vi imploro mandiamo fuori dal parlamento questi politici ladri.In giro dalle mie parti le attività commerciali e piccoli artigiani stanno chiudendo giorno per giorno,si vedono solo cartelli con su scritto VENDESI,io penso che sia già troppo tardi.Partecipate alle attività del M5S della vostra città è questione di sopravvivenza oramai!!!

Luca D., Latina Commentatore certificato 24.08.12 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma di cosa vi lamentate? Poi tutti a dire che bisogna combattere l'evasione!!!!! Se non avete conservato le ricevute nessuno vi farà niente, ma dite ai finanzieri quanto avete pagato per fotografo, ristorante, fioraio etc...tutti soldi dati in nero nella maggiorparte dei casi. Chi rischia, ed è giustissimo che ne paghi le conseguenze, sono quelli che le ricevute non ve l'hanno rilasciate!!!

Alessandro T. Commentatore certificato 24.08.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Il metodo più sicuro è quello di prendere il loro bel questionario e usarlo per pulircisi il c....
E, se insistono, dirgli che è stata una cerimonia molto sobria e organizzata in toto dai parenti (senza specificare quali...).

paolo c., milano Commentatore certificato 24.08.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a leggere post in cui ci si scaglia contro i politici mentre noi poveri piccoli imprenditori abbiamo il diritto di rubare un po'. Ma cosa cambia, cosa cambia? Chi potrà dire che siete diversi dagli altri?? Ma lo volete capire una buona volta che LO STATO SIETE VOI, e che non pagando le tasse derubate le vostre stesse tasche? Altro che andiamo a Montecitorio, bruciamoli tutti: una vera rivoluzione (culturale e politica) ci sarà in questo paese soltanto quando capirete che il cittadino E' lo Stato, e che tutti siamo responsabili del Bene comune!!!! (Pagando le tasse!)

Luigi Carli 24.08.12 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVE IN NAPOLETANO- SI USA DIRE: ENN PERS I BUOI, E STAAN CERCAN I CORN- I LADRI SI SENTONO RUBATI, MAGNACCIA E PARACULI-L'INSISTENTE E CAPILLARE TAM TAM DELLE TV - PARASSITA CHI NON PAGA LE TASSE- SCHIFOSI LURIDI LADRONI CON I SOLDI DELLA POVERA GENTE- E CANONI INGIUSTIFICATI, FANNO CREDERE ALLA POPOLAZIONE TUTTE LA STROZATE CHE IMPONGONO CON MARTELLAMENTI CONTINUI- SOPRATTUTTO ADESSO CON LE CAZZATE DEL PASSERO, DEL FORNERO, E TANTI STRONZI..........COMPRESO I SINDACALISTI DEL CAZZO.

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 24.08.12 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Non fanno solo bene, fanno benissimo! Sono arcistufo di pagare tutto e sempre i modo iniquo perchè una massa di farabutti evade. E' ora di finirla con questa mentalità che chi non paga è furbo: chi non paga è un LADRO!!! Piccolo o grande evasore che sia sempre di ladri si tratta. Capito?
Poi, se finalmente si riuscirà a fare pagare tutti ed il gettito fiscale aumenterà, sarà necessario controllare le immani spese che fanno i politici (a cominciare da quelle per loro stessi; leggere al proposito il libro di Mario Giordano "SPUDORATI")

nataniele m., stresa Commentatore certificato 24.08.12 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la prossima mossa potrebbe essere quella di mandare dei questionari presso gli asili pubblici, chiedendo ai bambini gli scontrini delle caramelle dello scorso anno !
.. se gli alunni non li hanno conservati, niente merenda per una settimana !

... nulla contro la guardia di finanza, che fa il proprio lavoro, ma vorrei che lo facesse davvero fino in fondo e per tutti ..

.. ci sono esempi macroscopici e microscopici di lavori che andrebbero fatti :

.. sulle slot machine non collegate alla rete telematica dello Stato, era stata fatta, seguendo tutti i crismi legali, una multa di 98 MILIARDI!
documentata e provata , ma invece che mandare equitalia a recuperare, hanno fatto dimettere il finanziere autore delle indagini : il colonello Rapetto .. e reso inesigibile la multa !

.. oppure mi ricordo di parma prima del M5S , dove a ogni multa, anche di pochi euro, partiva una telefonata a Jacobazzi, l'uomo che su indicazione dei potenti poteva far annullare le multe. "Sono centinaia le multe annullate - spiega lo stesso Jacobazzi - tutti lo chiedevano, era una prassi normale. Ma sa quanti sono? Si va dagli assessori ai politici, dalle persone amiche di amiche ai parenti. Ce n'è una marea. Che vuole che dica, è l'Italia, è il sistema che è sbagliato" dice il comandante indicandolo come un atto "normale".

tanti altri esempi si potrebbero fare ..

Roberto B. Commentatore certificato 24.08.12 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me questa notizia è davvero inutile.
I controlli menzionati avvengono già da alcuni anni e questo non è una novità, comunqua sia i cittadini non sono tenuti a conservare scontrini, fatture o ricevute fiscali, a meno che non sia materiale allegato ad una dichiarazione dei redditi.
Allora mi chiedo, DI COSA STIAMO PARLANDO?

Massimiliano Rodia 24.08.12 06:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse non è chiaro a molti che le fiammelle gialle fanno quello che facevano le SS tedesche, quando finivano di controllare gli accusati iniziavano a controllare gli accusatori. Le fiammelle gialle quando avranno finito di controllare tutte le vostre presunte ricevute vi chideranno conto di come avete fatto ad avere un potere economico tale da affrontare tanto lusso per il vostro matrimonio. Poi sarete VOI ad essere passati al setaccio dai giustizieri della notte.
Meditate!!

Beppe Summo 24.08.12 01:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..la vera lotta e' ora che la facciamo noi a questi politici.. Altro che finta lotta all'evasione.. E certo il problema sono soltanto le fatture di piccolo taglio..col cavolo che mettono la tracciabilita' bassa dei soldi..furbi loro sopra i mille euro...no vorrei sapere ma chi cazzo li spende mille euro...che paese io comincio a schifarlo...

Francesco rosellina 24.08.12 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo.E' vero che trattasi di evasori piccoli ma da qualche parte bisogna pure iniziare con la lotta all'evasione.
Inoltre è un modo come un altro per spingerli a unirsi con chi le tasse le ha sempre pagate.
Di solito ci si ribella per un torto subito Aaccadrè cosi' che i "pesci piccoli mangeranno quelli grandi" perchè sono di piu'e io voglio che cresca questa moltitudine che fa la voce grossa contro i malfattori del sistema Italia passando dall'altra parte(quella degli onesti).

chiara 24.08.12 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Siamo arrivati al ridicolo se è vero.Vogliono che il giorno più bello diventi un brutto ricordo!A tutto c'è un limite.Mi censuro da solo perchè avrei da dire a questo finto governo solo una valanga di insulti.

alessandro fossati Commentatore certificato 23.08.12 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Questo post sarà scritto probabilmente da un ristoratore che fa ricevimenti totalmente in nero, dichiara 30.000 l'anno e ha 4 case, minimo 3 auto di lusso e conticino in svizzera, spero che da questi questionari vengano fuori quanti piu accertamenti e che questi portino a chiusure e denuncie, le "spie" come ci definisce in questo post, sono normalissimi cittadini che si sono rotti di pagare tasse assurde ogni mese nella loro busta paga e vedere dei Paperoni straricchi che derubano lo stato e quindi noi tutti.

P.S. Anche io sono contro i privilegi della casta, e pienamente consapevole che la nostra classe dirigente è una massa di porci, ma non è una gara a chi fa più schifo, non si manderanno mai via perpetuando lo sprezzo per la legge che ha rovinato il nostro bellissimo paese. Pagate le tasse, e segnalate se vedete chi non le paga, non è fare la spia, è senso civico!!!

Fabio de Fabio 23.08.12 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Che ci diano la possibilita di scaricare tutto cosicché si potrebbe risparmiare l'ingente spesa che ci costano i controllori

Alex angelucci 23.08.12 23:52| 
 |
Rispondi al commento

io vorrei tanto sapere quanto ci costa la guardia di finanza(generali,colonnelli,capitani,ecc,)perchè se ci costa di più di quello che recuperano tanto vale eliminarla,daltra parte siamo l'unico paese al mondo ad avere questo corpo militare.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 23.08.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi non meravigliatevi, lo fanno da molti anni, a me inviarono il questionario nel lontano 1999........

Claudio Cigars Holder 23.08.12 23:46| 
 |
Rispondi al commento

grandi...
una ne fanno e cento ne pensano
queste nostre Fiamme Marroni !

chissà se almeno come single
posso stare tranquillo ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 23.08.12 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Primo un paese con un apparato dirigente corrotto non ha l'autorità morale per richiedere l'esazione delle tasse.
Secondo se il governo intende chiedere la collaborazione dei cittadini allora faccia una adeguata riforma fiscale ed offra le deucibilità di per scaglioni percentuali ma ad ogni tipo di spesa.
Il resto sono chiacchere per gente che vuole essere suddita della BCE, FMI eccetera mafia e vaticano.

Martello B. Commentatore certificato 23.08.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento

manco questo si puo fare in italia adesso

rum pera, milan Commentatore certificato 23.08.12 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

post assolutamente privo di logica e di conoscenza. se la finanza manda un questionario è perchè sta facendo degli accertamenti fiscali su qualcuno che magari dimostrerà di essere assolutamente onesto. o magari no e allora è giusto che esistano questi controlli.
la questione è altra. il sistema fiscale è fallimentare. lasciare ai cittadini la possibilità di dichiarare da sè i propri guadagni, in un paese come l'itaglia, è assolutamente ridicolo. e questo i politici lo sanno, tant'è che gli studi di settore sarebbero serviti ad invertire il tutto. lo Stato dice quanto TU dovresti guadagnare, se sei bravo e fai surplus ci guadagni, sennò chiudi e vai a lavorare sotto padrone. semplice, vero? ecco perchè non viene accettato. il sistema deve essere complesso. deve far mangiare una miriade di persone che tengono la contabilità, sono tantissimi, e serve ai politici i quali, in un sistema complesso, possono craccarlo dietro "compiacimento". lasciamo fare il lavoro alla finanza e la prossima volta che entreremo in cabina elettorale pensiamo meno agli interessi personali. le leggi cambiano e con loro il sistema. tiaulicchiu

mario gallu 23.08.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ogni popolo ha i governanti che si merita, gli esattori che si merita. Ognuno a coltivare il proprio orticello, a tirar acqua verso lo stesso, e tutto il resto che si fotta. Questa è la mentalità del popolo, occupato a dare addosso al suo simile piuttosto che all'autorità costituita. Perché? Perché ha paura! Paura per se stesso, per la propria famiglia, paura di perdere quel poco che ha e di finire sul lastrico. Brutta cosa la paura, fa accettare l'inaccettabile. Attenti però signori arraffoni che vi nascondete dietro le scorte (pagate da noi) perché prima o poi il popolo ritroverà il coraggio dei padri, dei nonni, ed allora saranno uccelli di rovo, ovvero cazzi spinosi. Allons enfants d'la Patrie.........

ilbob Cinquantotto Commentatore certificato 23.08.12 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Io sn imprenditore 36enne pago le tasse,non faccio nero dò lavoro a 5 famiglie e pago il 58% degli introiti al socio di maggioranza(lobby/stato/casta) per mantenere gli emissari delle lobby! C'è un piano occulto , che ha lo scopo di impoverirci sempre di + . Stanno abattendo "il valore di mercato del nostro bellissimo paese" come hanno fatto in passato "i Tecnici professori" con le società strategiche della nostra economia di punta, "ne hanno preso il controllo-->le hanno spezzettate con le "False privatizzazioni"--> hanno svenduto la polpa buona alle "famiglie"comandate dalle lobby internazionali --> e a noi è rimasto lo scarto e i debiti.OLIVETTI-TELECOM ITALIA-ENI-AUTOSTRADE -IRI-FIAT.La verità è che il mondo ha sempre avuto "paura" e "gola" della nostra cultura e delle nostre potenzialità:siamo inventori, scopritori, idealisti e ciceroni, ma anche esperti conquistatori e strateghi...
ORA è IL MOMENTO DI RIBELLARCI, PACIFICAMENTE, NON PAGHIAMO PIU' NULLA.IO ci sono!Creiamo un punto di FERMO! STABILIAMO UN MESSAGGIO COMUNE DA DARE NON AI NOSTRI POLITICI, MA ALLE LOBBY CHE LI CONTROLLANO! DECIDIAMO IL PUNTO X ! TUTTI INSIEME ! PROPORREI UN GIORNO A ME CARO IL 25/11/2012 è UNA DOMENICA DAL GIORNO SUCCESSIVO CHI DAVVERO CREDE NEL CAMBIAMENTO E NON è IL SOLITO QUA QUA RA QUA .....FARA' LA DIFFERENZA.

emilio c. Commentatore certificato 23.08.12 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Augusto Amoruso, sono totalmente daccordo con te.

salvatore muti 23.08.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è più uno stato di diritto ormai, solo una casta dittatoriale e noi italiani mortificati sempre di più. Non basterà andare in Parlamento, o gli spacchiamo il culo o lo spaccano loro a noi.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 23.08.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento

credo che il questionario siaè una buona cosa per controllare i soggetti fiscali che hanno lavorato per realizzare il matrimonio...

fabio melillo 23.08.12 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Per esempio in Svizzera TUTTI devono tenere gli scontrini ogni qualvolta si hanno delle spese deducibili dalle imposte per 10 anni e tutti lo fanno mettendoli semplicemente in un classatore, mentre una copia di tale giustificativi si allega al questionario di tassazione che si fà annualmente. Non capisco perchè da noi si debba fare tanto chiasso, visto che siamo molto disordinati...

sandrolibertini 23.08.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non avete idea della quantità di "nero" che si realizza durante il matrimonio: vestiti, bomboniere, fotografo, ristorante, wedding planner ecc... Alzi la mano chi ha avuto la ricevuta del fotografo dopo che ti ha spillato 3-4000 euro per un servizio con consegna foto dopo 2-3 mesi!!!!!
E poi perchè spaventarsi??? Non è obbligatoria la conservazione di scontrini e ricevute, e non c'è mica un verbale, ma semplice indicare i professionisti e le ditte a cui ci si è rivolti per il matrimonio può aiutare a ricostruire i loro redditi e magari a scoprire l'evasione.
Non si tratta di fare la spia, si tratta di senso civico.
Ma non vi brucia il culo se il ristoratore vi fa la ricevuta ridotta dichiarando 4-5000 euro meno di quanto gli avete dato per festeggiare le vostre nozze??? Provate a moltiplicare questa somma per 100-150 matrimoni l'anno. E provate ad estendere questo calcolo per il fioraio, l'estetista, il fotografo ecc..., bhe che ne dite vi secca o non vi secca???
W la Guardia di Finanza

luciano moffa 23.08.12 21:31| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

comunque ..io me ne fotto dei controlli.....e in ogni caso ho pagato con carta di credito dietro regolare fattura per l'intero importo...perchè da illuso speravo di poter scaricare dalla dichiarazione ....e invece no.....quindi EVADETE PIU' CHE POTETE PIRLA....CHE L'EVASIONE NON E' DEL CITTADINO......L'EVASIONE E' DELLE BANCHE......lo dico per i minchioni che pensano di essere dei bravi cittadini a chiedere lo scontrino...siete dei coglioni...fate evadere il piccolo...lo scontrino chiedetelo alle multinazionali .....se servisse....per esempio l'autostrada ..come mai non ho nessuna ricevuta al pagamento ?????

Andrea M, Firenze Commentatore certificato 23.08.12 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedevo, ma i finanzieri corrotti che regolarmente prendono mazzette dagli imprenditori per non effettuare i controlli, tipo Berlusconi per non fare nomi, chi li controlla?

Andrea M, Firenze Commentatore certificato 23.08.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace leggere su questo bel blog commenti incredibilmente insulsi. nessuno e' tenuto a tenere le ricevute di quando si sposa, quini la gdf manda un questionario agli sposi e sulla base delle risposte verifica che i vari ristoranti, fioristi, ecc ecc, abbiano adempiuto ai loro obblighi fiscali. la sanzione a carico del cliente non esiste più da decenni...parlare tanto di web e non siete neanche capaci di informarvi...

Marco Colombo 23.08.12 21:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici fanno schifo e andrebbero messi all'ergastolo, ma sapete che tra le persone che conosco all'80% circa non gli frega un cazzo di niente fino a che riescono a cavarsela per fatti loro?
Voglio dire, siamo sicuri che il problema sia dovuto ai politici, ai banchieri o altri stronzi pieni di soldi e senza coscienza???
a me sembra che sia la popolazione italiana che fa cagare più di chi ci governa.
dobbiamo essere onesti con noi stessi e accettare la cosa se non si vuole andare via: siamo un popolo di merda
e altrimenti non me lo spiego come ancora non siano stati messi a fuoco tutti i porci che ci sgovernano (=si fanno i cazzi loro a nostre spese)

Augusto Amoroso 23.08.12 21:25| 
 |
Rispondi al commento

a leggerla così sembrerebbe trattarsi di una bufala. dovrei essere liberissimo di buttare nel cesso qualsiasi ricevuta non possa essere detratta dalle imposte. fondamentalmente ciò avviene anche per gli scontrini fiscali; difatti, se non vado errando, superata una certa distanza (100mt?) dal bar che mi ha rilasciato lo scontrino per un caffé, posso tranquillamente gettarlo nella spazzatura - dove poi non saprei... è carta chimica - .

Così, se domani qualche individuo in divisa mi chiedesse la ricevuta del pranzo di nozze, molto banalmente gli riderei in faccia. in ciò non credo proprio che la cosa susciterebbe un qualche accanimento giudiziario...

Giovanni Cena 23.08.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento

MA NON VI RENDETE CONTO CHE VOGLIONO FARCI CAPIRE CHE SE STIAMO COSI OGGI E' SOLO PER COLPA NOSTRA?????????????????????????????????????????? E LORO CHE SI RUBANO I "RIMBORSI" HAI PARTITI ????GOVERNATI DA MAFIOSI?? SIETE ANCORA CONVINTI DI ANDARE A VOTARE QUESTE PERSONE???

MARIO MONTI 23.08.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è una proposta di legge per semplificare il fisco , questa proposta in sintesi direbbe che :

Se l'azienda X accetta di eliminare i pagamenti in contanti (quindi solo pagamenti tracciabili) e concede al fisco di accedere ai propri conti bancari sarà lo stato ad effettuare per suo conto tutte le operazioni fiscali (dichiarazione dei redditi compresa).

Era stata inserita tra i punti fermi del programma di questo governo tecnico.... sapete come è andata a finire ? Nulla di fatto , per lo Stato sarebbe troppo complesso occuparsi delle dichiarazioni dei redditi delle aziende che aderirebbero.... ma vi rendete conto ? Abbiamo un fisco che è troppo difficile per l'agenzia delle entrate .... ma siamo al colmo sant'iddio....

gianluigi Recchioni 23.08.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento

sinceramente a me non risulta che vado in un ristorante (tenendo conto che con i tempi che corrono e con i politici incapaci che abbiamo ormai non vado da anni neanche in pizzeria) e quando esco devo conservare la ricevuta o lo scontrino, credo che qui ormai non sanno più dove attaccarsi questi ignoranti merdosi

Mario Fresi 23.08.12 21:01| 
 |
Rispondi al commento

controlli sacrosanti!!!
meglio tutti in partita iva e tutti con dich reddi da conto corrente

corrado sala 23.08.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Rispetto il lavoro della GdF. Loro fanno solo il loro dovere però stiamo raggiungendo un livello di vigliaccheria insopportabile a livello di organi preposti al potere legislativo ed esecutivo di questo Paese.
L'evasione va risolta alla fonte utilizzando strumenti di pagamento tracciabili e consentendo una deducibilità sulle spese dimostrate con fatture e scontrini.
Non hanno le palle per farlo e quindi costringono noi a fare la guerra dei poveri.
Se continua di questo passo verrà chiesto alla Befana di fare la delatrice su Babbo Natale!

Giuseppe Cappariello 23.08.12 20:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Documenti: quali conservare e per quanto tempo
1 novembre 2011

La tentazione di liberarsi di tutte le carte di casa è forte. Prima di cedere, però, è meglio essere sicuri che nessuno possa più pretendere quel pagamento.


Per non rischiare di dover pagare due volte per la stessa cosa perché abbiamo buttato via la ricevuta troppo presto, bisogna sapere quando il credito cade in prescrizione, cioè dopo quanto tempo non si è più tenuti a dimostrare nulla. I termini di prescrizione sono fissati per legge e variano a seconda del tipo di documento.

Bollette per consumo di acqua, luce, gas, telefono: 5 anni dalla data di scadenza.

Abbonamento tv: 5 anni è il termine di legge, ma una sentenza del tribunale di Torino lo ha esteso a 10 anni. Il consiglio è di essere prudenti e tenere le ricevute per il termine più lungo.

Bollettino Ici (Imposta comunale sugli immobili): 5 anni dall’anno successivo a quello di pagamento.

Spese condominiali: 5 anni.

Tassa nettezza urbana: fino al 31 dicembre del quarto anno successivo a quello in cui la denuncia doveva essere presentata (in pratica, 5 anni).

Affitto: 5 anni.

Mutui: 10 anni.

Cambiali: 3 anni.

Assicurazioni: 5 anni le polizze vita ai fini della detrazione Irpef (se stipulate prima del 1/1/2001) e le polizze long term care (per non autosufficienza), morte e invalidità permanente; 5 anni il premio Rc auto quando si detrae la parte relativa al contributo al Ssn.

Dichiarazione dei redditi e ricevute versamenti Irpef: 5 anni a partire dall’anno successivo a quello della dichiarazione.

Estratto conto corrente: 10 anni.

Bollo auto: 3 anni dalla data di scadenza (una sentenza della Cassazione ha prorogato il termine di 4 mesi): per prudenza meglio conservarlo per 4 anni.

Multe stradali: 5 anni.

Fonte: Altroconsumo

silvano de lazzari 23.08.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vi accorgete che siamo ormai all'inquisizione
Lo dico a quelli che lo ritengono giusto, adesso che siamo a terra, cerchi di raggranellare gli ultimi spiccioli. Perchè queste cose non venivano fatte quando giravano u mucchio di soldi? Quando i vertici e anche molti graduati, erano implicati in ruberie varie e mazzette.
Siamo seri prima di prendere questi soldi, dovrebbero azzerare le ruberie statali, che sono mille volte di più.

adriano 23.08.12 20:37| 
 |
Rispondi al commento

un attacco mirato all'integrità delle famiglie,non basta più barbara d'urso e novella 2000 per distruggerle,ora ci vuole anche la guardia di finanza,tra un po arriveranno a reinstallare le S.S.
oppure creeranno un robot che ammazza uno dei due coniugi,possibilmente quello che lavora,più un figlio,il primo nato.. perché tra la prima generazione dei nati di recente si nasconde il salvatore del mondo,e il nuovo erede al trono dei 7 colli di roma.. e ne don mkario,ne don silvio,ne tanto don bersani,vogliono che questo posto gli venga sottratto ingiustamente da un eletto dal popolo.. probabilmente si faranno seppellire li,e lanceranno le loro stupide proposte tramite indovini e fattucchieri..

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 23.08.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Fate recuperare solo il 5% dell'iva e vedrete con che zelo si richiedono fatture e scontrini.

Massimo leorato 23.08.12 20:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra che stiano raschiando il fondo del barile........io sono fermamente convinto che,per battere l'evasione fiscale,basterebbe eliminare i contanti.....dotare ogni individuo di tessera ricaricabile,e usare questa per tutti i pagamenti.dal caffe' al bar ,alle spese notarili,passando per cure dentistiche e quant'altro....per i nostri TECNICI MINISTRI,E' QUESTA UNA COSA COSI' IMPOSSIBILE DA ATTUARE????...MA NON IMPORTA il 2013 e' vicino e finalmente dal parlamento spariranno i parassiti che da troppo tempo ci malgovernano...M5S STA ARRIVANDO!!!!

fabio "bruce" bodon 23.08.12 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. Speriamo che a Monti non venga in mente di sterilizzare pure i novelli sposi, dopo la sterilizzazione dellIVA sulle "grandi" ed inutili opere...!

Gerardo Graziano, Atella Commentatore certificato 23.08.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento

CI SAREBBERO DA FARE COSE MOLTO PIU' IMPORTANTI CHE ANDARE DAGLI SPOSI A CONTROLLARE QUANTO HANNO SPESO,IN ITALIA SUCCEDDE ANCHE QUESTO,SE VOGLIONO LEVARE L'EVASIONE I NOSTRI EINSTEIN ,BASTEREBBE FACESSERO SCARICARE TUTTO A TUTTI,L' EVASIONE SPARIREBBE ALL ISTANTE,SENZA TUTTI STI' SOTTERFUGI,NON E' CHE NON ELIMINARE L'EVASIONE INTERESSI A TANTA GENTE DELLA CASTA?

MARCELLO BRAI, FIRENZE Commentatore certificato 23.08.12 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima mi facciano vedere le ricevute dei notai, dei politici, dei dentisti, degli avvocati poi andassero a fanc

Antonio Buttinelli, tecnica.tv@tiscali.it Commentatore certificato 23.08.12 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma insomma, con chi state?
Vi sembra così strano che la GdF chieda ai ristoratori di dimostrare la ricevuta fiscale di un servizio reso negli ultimi 5 anni, ricevute che sono tenuti per legge a conservare?
Vi sembra così strano che sembri poco credibile che un matrimonio a ristorante con 200 ospiti sia fatturato per poche migliaia di euro?
In quanto al questionario, è appunto tale: una richiesta di fornire informazioni in modo da colpire gli evasori!
Oppure sono proprio questi i vostri referenti, visto che sul blog di Grillo gli unici che rispondono e dibattono sono solo gli imprenditori?

enzo leva 23.08.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quindi quando mi vengono a cercare gli dico
ho dato 15 mila euro al parroco e a pensato a tutto lui!!!

Gianpiero Cozzolino (ghingo73), civitavcchia Commentatore certificato 23.08.12 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un altro post idiota. Serve per intercettare il nero dei ristoranti. L'evasione è un problema sì o no??

Gabriele ippoliti 23.08.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

scusate dov'è scritto che chi si sposa debba darlo in pompa magna???? non posso essermi sposato e poi andato a casa mia?? per legge chi si sposa deve spendere un tot?? perchè alla fine si tratta solo di un contratto che viene firmato tra 2 parti davanti a un pubblico ufficiale.... e non mi sembra normale che ci sia l'obbligo dello sfarzo oltretutto dovrebbero loro dimostrare che si è fatto questo!

Giuliano Mancini 23.08.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

... sorrido che povero mestiere sono diventate le gloriose gdf.. dopo i matrimoni.. inizieranno con le cresime , i battesimi ,i regali di compleanno.. le comunioni.. infine coi funerali.. chissà come andrà a finire. .. se leggete questo messaggio siete la resistenza..

vittorio sassi 23.08.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Perchè al posto di controllare i novelli sposi non vanno a controllare quella banda di ladri di notai? per ogni rogito ci sono in ballo migliaia di euro e tutti sanno che almeno il 30/40% è in nero?

Christian Brasolin 23.08.12 19:11| 
 |
Rispondi al commento

infatti mai conservate non posso tenere una biblioteca di ricevutre se la guardia di finaza le vuole sai che dicooooooooooooooooooo vaffancuolo io ho 53 anni mi sono rotto e non me ne frega piu niente facciano cio che vogliono adessoooooooooooo mi sono rotto le palle la guardia di finanza e' pagata da noi quando non ci saranno piu soldi vanno a fare i barboni tanto non sanno fare nessun tipo di lavoro

fabio segala 23.08.12 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Non lo sapete che le ricevute devono essere conservate per un certo numero di anni, variabile in relazione alla natura di ciò che si è pagato? Possono essere 5 anni, ma anche 10.

P.S. Chi è che decide quali post possono avere l'"onore" di essere pubblicati in evidenza? E qual è il criterio guida?
Io avrei la risposta...

silvano de lazzari 23.08.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non è obbligatorio tenere le ricevute fiscali ma potresti dire dove hai fatto il pranzo, dove hai comprato il vestito ecc, è là dove vanno a colpire
e se tu hai pagato in nero ,poi, sono cazzi tuoi

Cane Silvestro Commentatore certificato 23.08.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Questa è bella.
A distanza di due anni ti chiedono le ricevute fiscali?
Ma se quelle del matrimonio non sono scaricabili per nessuno, ma chi diavolo può averle conservate?
E' evidente che si tratta di un ordine ministeriale, la GdF non farebbe mai una cosa del genere di sua sponte, lo sanno benissimo che qui non si va a controllare, ma a COLPIRE.


Confermo. Anche in provincia di Bergamo stanno arrivando queste richieste da parte della Guardia di Finanza. Ora io mi chiedo, se a distanza di anni, è lecito richiedere le ricevute fiscali agli sposi e non la prova di averle effettivamente emesse agli esercizi interessati (fiorista, fotografo, ristorante...). Lo trovo assurdo. come tutto del resto... welcome to italy

Francesco 23.08.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento

PREMETTO che mi sembra assuro nel 2012 fare una ricerca in questo modo: la finanza invece di rompere l'anima a chi si è sposato potrebbe fare una ricerca su internet per vedere quali sono gli operatori del settore e vedere poi se lavorano in regola o no. E comunque di ricevute per spese del 2010, soprattutto se non deducibili, credo che ne raccoglieranno ben poche.

angelo c., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.08.12 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Non e' vero che a distanza di nni si debba o conservare tali ricevute a meno che non servano per garanzia o quietanza ai fini del diritto civile oppure siano stati oggetto di sgravi fiscali da dichiarazione dei redditi. Nel caso di tali questionari si può rispondere che le ricevute sono state buttate poiché non c'è nessun obbligo ( con esclusioni di cui sopra) di legge per conservarli

Vincenzo Cobio 23.08.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori