Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I tre gemelli siamesi


Paolo_Giaccone.jpg
"INGROIA - D'AMBROSIO - BARILLARO. I TRE GEMELLI SIAMESI. La loro condanna a morte è stata partorita in 24 ore non da un ventre materno, ma da menti finissime, le stesse di cui parlava GIOVANNI FALCONE ? Attento INGROIA! Almeno tu facci una gradita sorpresa. RESTA IN VITA! Perché nessuno ha chiesto l'autopsia e gli esami tossicologici per Loris D'Ambrosio? Forse i magistrati non sanno che basta una fiala di cloruro di potassio in vena per arrestare il cuore e simulare un infarto del miocardio? Anche il più esperto dei medici necroscopi potrebbe cadere nell'inganno e refertare il decesso per IMA (INFARTO ACUTO DEL MIOCARDIO). Ho già scritto quando ho saputo del trasferimento di Ingroia in Guatemala associato alla morte di Loris D'ambrosio, in cui paragonavo Ingroia a Joe Petrosino, altro illustre investigatore morto con 4 pallottole, l'ultima alla testa, alle 20.45 di venerdì 12 marzo 1909, a Piazza Marina a Palermo. Una proposta? Riesumate il corpo di D'Ambrosio! E che venga nominata una commissione di coraggiosi medici legali; non vorremmo assistere ancora al film di Paolo Giaccone, insigne medico legale assassinato tra i viali alberati del Policlinico di Palermo, qualche settimana prima della strage di via Isidoro Carini che avrebbe fermato l'impegno di Carlo Alberto Dalla Chiesa". MARCO S., ALBA

5 Ago 2012, 13:53 | Scrivi | Commenti (52) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Umm,
Marco Surdo di Alba.

mi sembri leggermente migliorato .. in questo post.

Ti ho fatto diverse domande nei passati post di Grillo e tu non mi hai ancora risposto.

Per me resti solo un brutto, scialbo e inutile BLUFF ... E MI RICORDI un ceto Blogger, un QUALCUNO .... che aveva diversi blog a suo nome su Internet ... in lingua inglese .... Spero di sbagliare.

Avresti potuto dire e aggiungere molto di più ... per esempio, parlare di:

http://www.youtube.com/watch?v=Luf_GDm1m_E

http://www.youtube.com/watch?v=PeezWqkV_iU

http://www.youtube.com/watch?v=_stxOSyxE7k&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=N5UXmmDCRVE

http://www.youtube.com/watch?v=tmeNTbFo6sI&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=9rw-H4HOZxw

http://www.youtube.com/watch?v=e9spjCuAEkg&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=KNMARpd9e-k&feature=related

E mi fermo qui.

Io non ti vedo proprio nelle vesti dell'investigatore, né in quelle di particolari settori di criminologia!!

Si deve studiare molto per conseguire solo un semplice Master in tale disciplina!

Poi, specializzarsi ... è veramente dura ...

Carpire i reconditi segreti di una mente deviata, portare alla luce gli intrecci di un crimine e lavorare sul recupero di un soggetto criminale sono solo alcune delle macro aree delle quali deve occuparsi un criminologo.

Oggi molti italiani cercano di avvicinarsi a questa professione, intraprendendo percorsi di studio ad hoc. (Senza l'aiuto della Casta ... non fai un emerito cazzo)

Il "Criminologo" è uno che analizza e studia l'atto criminale in ogni suo differente aspetto, andando a toccare diversi settori del sapere: la scena del crimine, le dinamiche del reato, le identità delle vittime, il quadro psicologico, il diritto e le tendenze sociologiche ... sono solo alcuni degli ambiti propri delle criminologia.
NON TI CI VEDO, PROPRIO!!

Comunque, contento tu!!!
Evita gli abbracci! Sei ridicolo.

Robincook P., Roma Commentatore certificato 02.09.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Che i politici onesti e i poliziotti insieme ai giudici onesti si facciano carico di salvare le persone come Ingroia.
Non si deve andare all'estero per evitare di essere ammazzati, deve essere un nuovo Stato Italiano che li deve difendere perché il vecchio è troppo colluso.
Tutti i politici di professione a casa e sono sicura che gli italiani alle prossime elezioni ne manderanno a casa molti .... o almeno me lo auguro.

lisetta serra 07.08.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento

signor presidente Napolitano facciamogli fare un'autopsia e tuteliamo i nostri connazionali che combattono le mafie in tutto il mondo.noi ti crediamo,ma lei batti un colpo per dimostrare che in questo paese c'è ancora la democrazia che lei sbandiera in questa Italia di disperati e disoccupati.

maurizio f., vasto Commentatore certificato 06.08.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Il dott. Ingroia deve essere tutelato......
L'immagine che mi viene in mente è "una folla di giovani che fanno da scudo al dott. Ingroia"
Mandiamo in Guatemala i ns politici e teniamoci in Italia i Giudici onesti...... Se allontaniamo i giusti e ci teniamo in casa i ladri, a breve non ci resteranno le piastrelle attaccate alle pareti.....

Vincenzo Fiore 06.08.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Già, chissà perchè, non fanno questa autopsia, come non la fecero a Papa Luciani.
Molto strano, io, ho molti dubbi.
Presidente, ma la chiarezza, non la otterremo mai?
Ci faccia un favore, si dimetta.

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.08.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il classico esempio che ti dimostra che anche nella magistratura c'è la possibile corruzione... anzi ad oggi, va in accordo con i politicanti, altrimenti non si potrebbe capire come mai siano ancora tutti là in parlamento e non in galera..!

PAPPA+CICCIA...

LOT 06.08.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Questo e' un paese dove gli onesti non hanno futuro ,
Direi quasi da rifondare.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 06.08.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Napo, sei più tranquillo adesso? le "coincidenze" ti hanno tolto dai piedi in un colpo solo (un bel boom) tre, dico tre, mine innescate sul tuo cammino. Ti sei già informato se nella Consulta che deve decidere sul conflitto di attribuzione ci sia qualche membro a rischio infarto?

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 06.08.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo per la riesumazione, spero di cuore che i parenti siano dello stesso avviso. Colgo l'occasione per ringraziare questi grandi uomini che offrono la loro vita per noi. Ogni tanto mi chiedo se ce lo meritiamo. Anzi, me lo merito?

Giuseppe G., Torino Commentatore certificato 06.08.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

in questo paese la lista di morti "sospette" è quasi un elenco telefonico...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 06.08.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, qualcuno puo' verificare questo ?

http://www.gambelli.org/download/banche%20-%20finanza/La%20moneta.pdf

alessandro z., Bangkok Commentatore certificato 06.08.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento

il decreto Monti prevede la riduzione del numero dei dirigenti dell'agenzia delle entrate, 1 per ogni 40 dipendenti. come sempre trovata la legge trovato l'Inganno. Il dott. Befera in questi giorni ha pubblicato sull'intranet dell'agenzia delle entrate un provvedimento con cui regolarizza tutte le posizioni di distacco. I distacchi sono stati fatti fin ora a danno dell'agenzia per far stare al sud i dipendenti del nord che beneficiavano di raccomandazioni politiche. Da oggi questi distacchi sono regolari trasferimenti. In questa maniera si e ridotto drasticamente il personale del nord e quindi il numero di dirigenti del nord per rimpinguare gli inutili uffici del sud. Sono sempre di più le società che trasferiscono la sede a Milano per non essere controllate mentre al sud sono sempre di più gli impiegati che si limano le unghie. L'ufficio di foggia ha più dipendenti di Milano uno per non parlare degli uffici romani. Povera Italia! Fermateli vi prego!

Lella lai 06.08.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi paere che la paura fa tremare le gambe ai magistrati e giudici che dovrebbero approfondire le indagini, ma anche loro sono entrati a far parte della sciera dei ignavi che preferiscono alzare le spalle con un bel "ma chi me lo fa fare". Molti altri invece non fanno nulla perchè sono già al soldo del "potente" o meglio ancora sono proprio loro i potenti e quindi ... perchè agire? Basta spaventare gli altri!!!
Per ora il male vince ma la partita non è finita: ANCHE LORO MUIONO DI MORTE NATURALE!!!!

gian luigi cantoni 06.08.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Giaccone voleva fare bene il suo lavoro in questo mondo anche questo non va bene

Iadanza Lucia 06.08.12 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta i giochi di potere sono così grandi, che la gente muore e vive solo perchè a qualcuno fa comodo.L e verità quelle vere probabilmente non le sapremo mai.Dovremmo insegnare nelle scuole ad ogni alunno a non illudersi se è figlio del popolo.

Iadanza Lucia 06.08.12 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta alle menti raffinatissime gli manca l'acqua, nel senso del pesce, cioè gli mancano i soldi con cui alimentare la loro infinita corruzione.
Monti ieri ha rilasciato una incredibile intervista alla Bild in cui parla di sentimenti antitedeschi nel parlamento italiano: a parte che gli insulti ai tedeschi vengono sopratutto dai lerci fogli di carta igienica di proprieta di grandi riciclatori di soldi sporchi come Berlusconi e Angelucci (che l'infarto li colga),
in cui con stile tipicamente delinquenziale la Merkel viene insultata in ogni maniera e gli avvocaticchi di camorra e mafia prima e seconda carica dello stato col cavolo che dicono qualcosa,ma la tentata estorsione di Monti nei confronti dei paesi normali del Nord Europa che non devono sopportare l'enorme criminalità organizzata che abbiamo noi dimostra che i soldi per tenere in vita il loro enorme sistema di clientele che li protegge dal crepare in massa in carcere non ci sono più-
E a parte il fatto che i nordeuropei non hanno nessuna intenzione di pagare il megapizzo chiesto da Monti (anche agli spagnoli, che nella loro enorme bolla immobiliare hanno rciclato enormi capitale delle lercie mafie nostrane), è meglio per gli italiani onesti fare bancarotta, in modo da poter regolare i conti con questi rifiuti biologici.
Ma perchè hanno scarcerato quel lenone riciclatore di Lele Mora dalla faccia da scemo?
Era quasi arrivato...

mario genovesi, Roma Commentatore certificato 06.08.12 07:05| 
 |
Rispondi al commento

Certo che l'angoscia e l'imbarazzo che mi coglie è notevole, agiungo una riflessione: rimasi turbato, altresi, quando Cossiga, nelle sue non sempre definite esternazioni, dichiarava che pezzi deviati dello Stato dovevano essere allontanati dalle loro funzioni, ora invece vediamo che diversi di quei personaggi sono ritornati negli scranni del governo e del sottogverno. Che ci avesse AZZECCATO?

gian mario marongiu, olbia Commentatore certificato 06.08.12 04:39| 
 |
Rispondi al commento

se devono morire e` perche` loro,come falcone e borsellino,hanno scoperto che la mafia non e` altro che una messa in scena dello stato,la mafia non e` altro che la massoneria,la mafia non e` altro che un invenzion dei servizi segreti cosicche` ogni volta che questi uccidono uno scomodo danno la colpa alla mafia.mafia= massoneria

onoko cazzaro 06.08.12 03:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come si può credere a una faccia di ananas come Mancino, e poi il nostro presidente con un morto in casa, che puzza di mafia.
Più che aprire gli archivi segreti, frà poco apriamo gli armadi del quirinale dove troveremo degli scheletri eccellenti.

mauro casagrande 06.08.12 02:08| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che incontro il tuo blog, e tra l'altro non ho molta dimestichezza con questi tipi di comunicazioni. Leggevo più sotto che gli operai dell'Ilva hanno scoperto che la colpa della loro situazione è anche dei sindacati.Non so se sia il caso di commentare o sorprendersi per chi ancora fa simili scoperte; questo movimento è nato perchè ormai siamo alla frutta, o come si suol dire stiamo raschiando il pentolone, e qui gli operai scoprono ancora oggi che i sindati e i partiti politici sono un tutt'uno?????..... Dai non ci posso credere......Basta guardare le facce di Bonanni, Angeletti, o andare con la mente all'On. MARINI ex segretario della CISL o alla Polverini o a..... per capire che fanno parte di un unico nucleo, un unico sistema lontano dalla gente dalle loro necessità, dai loro problemi dai loro bisogni. Politica e Sindacato due contenitori comunicanti tra loro, il cui contenuto (p.e.merda) può tranquillamente passare dall'uno all'altro. I politici si tengono ben stretti alla loro poltrona, difendendo accanitamente i diritti acquisiti; ma i sindacati hanno mai rivisto i privilegi e le agevolazioni loro spettanti che tanto costano ai lavoratori ed alla comunità???
Quanti giorni di assenza giustificata offrono ai loro iscritti, adepti o portaborse come obolo.
Hanno mai restituito giornate di assenza giustificata, anche quando il numero dei lavoratori e quindi dei loro iscritti è sceso notevolmente??? In grosse societa come le ferrovie, l'alitalia,ministeri uffici ministeriali comunali, e quant'altro esiste un esercito di nullafacenti pagato e rispettato che si gode le assenze alla faccia dei loro colleghi che sono costretti a fare anche il loro lavoro, e rischiano pure di perdere il posto. Come si suol dire cerchiamo di non fare la scoperta dell'acqua calda, e se possibile evitiamo di pisciarci addossso, pensando ........... tanto ormai siamo in una cloaca......

pasquale laricchiuta 06.08.12 00:46| 
 |
Rispondi al commento

ormai lo sanno tutti chi sono i veri traditori, è che ancora sono nella politica, è siccome hanno il manico del coltello dalla loro parte viene facile per loro ha inferire sulle persone che stanno cercando la verità, è una battaglia dura da combattere per i magistrati, non si devono fidare di nessuno specialmente dai politici.

gianni flaccavento, floridia provincia di siracusa Commentatore certificato 06.08.12 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA E' UN PAESE STRANO....
Pieno di coincidenze, o di azioni sistematicamente volute??
Non lo so...
Una cosa è certa: Se le "COINCIDENZE" avessero permesso, e permettessero che gli uomini di VERO valore facessero fino in fondo il loro lavoro, questo, sarebbe un Paese molto, ma molto meno strano...

Antonella Ballatore 06.08.12 00:16| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più triste é l'enorme sroporzione tra il numero di commenti di questo post, rispetto a quello accanto. agli italiani non interessa la mafia, la legalita, la giustizia, ma non toccateci la nazionale e lo sport.

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 05.08.12 23:21| 
 |
Rispondi al commento

a roma col porto delle nebbie tutto è permesso.

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 05.08.12 23:18| 
 |
Rispondi al commento

E che, pensavate che con la caduta di Berlusconi sparisse d'incanto anche il berlusconismo? Qualcuno l'aveva detto, ci vorranno decenni perchè questo fetore si attenui. Ma li vedete i tg? Quasi sempre appare Verdini e non mi spiego perchè, visto che a me sale la nausea, ma non solo a me spero. E questi galantuomini, che all'estero ci invidiano e se possono ce li rubano...spinti in un angolo, oscurati, addirittura insultati velatamente, salvo poi invocare "chiarezza" nelle commemorazioni ufficiali. Sono schifata, siamo schifati, ma qui imperversano i Ligresti, che tutti sanno da dove vengono. Pecunia non olet e se olet turatevi il naso e avanti così se vi sta bene. A tanti, a troppi sta bene così e non so se Grillo riuscirà a cambiare qualcosa. Io lo voterò (si va avanti per tentativi) e ho convinto un paio di persone a fare altrettanto. Speriamo, non ci rimane che la speranza.
Nonnamarcella

Marcella ., Varese Commentatore certificato 05.08.12 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Presidente Napolitano, ho visto coi miei occhi quanto addolorato fosse dopo la morte di D'Ambrosio. Vada fino in fondo e ne disponga l'autopsia per fugare ogni dubbio sulle cause della morte del suo amico.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.08.12 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si in effetti la morte è molto sospetta.
Favorisce troppo la mafia e lo stato
Almeno un controllino per togliere ogni dubbio e per non farsi dei castelli in aria sarebbe cosa buone e giusta

Matteo Pietri Commentatore certificato 05.08.12 20:56| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiediamo al Presidente della repubblica che faccia
rientrare il giudice Ingroia dal guatemala.

Non vogliamo che gli succeda qualche incidente.

I politici saranno responsabili se cio accadesse .

pietroluongo antonio 05.08.12 20:19| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

ok.io non sono NESSUNO. PERO" SPERO con il cuore che questa proposta di RIESUMARE il corpo del DOTT: D"AMBROSIO sia una scintilla .....per il trionfo della GIUSTIZIA!

francesca magoni 05.08.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Ingroia, torna prima delle elezioni ed aggregati al M5S.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.08.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
i tedeschi ritornano ad essere i cattivissimi, i più cattivi di tutti. Io mi permetto di darti un consiglio sincero: stai estremamente attento ai camion (ancorchè di marca Mercedes) e soprattutto ai droni(che pare siano più facilmente a stelle e strisce)
Ma come tu sai chi "lavora" con le stelle e le strisce vuole solo la pace (delle banche) e la democrazia (del denaro).
Flavio Giuliano

Lino C., Genova Commentatore certificato 05.08.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Grande Marco,
Altro che "giallo"! Sono d'accordo con te, a prescindere che siano solo supposizioni. Meglio una autopsia a certificare che ti sbagli piuttosto che rimanere nel dubbio!
Claudio

Claudio A. 05.08.12 19:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Concordo con Marco S. eccetto un particolare di non poco conto. Per come la vedo io, Ingroia piu' su allontana dall'Italia e piu' e' in pericolo. Se potessi consiglierei al magistrato di rimanere in Italia ove, almeno sappiamo dei suoi spostamenti attraverso i media. Il resto lo fara' la scorta e, qualora non bastasse, a protezione di Ingroia si potrebbe stendere la nostra grande rete, il tutto, magari, accompagnato da una denuncia contro ignoti(?)a futura memoria per la salvaguardia e l'incolumità, anche per un semplice raffreddore, del magistrato. Dr. Ingroia, non parta.

Salvatore Giannasso 05.08.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
NEL PAESE DELL'ANTIDEMOCRAZIE E SEI UN GIUSTO,PAGHI PERCHE' SEI DA PARTE DELLA LEGGE
ALVISE

alvise fossa 05.08.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo una raccolta firme per mandare Scarpinato a Palermo.Stanno alzando il tiro ste M...E.

davide m. Commentatore certificato 05.08.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'O.T. ma ho le palle che mi frullano a mille.

Qualche giorno fa si è perpetuato per la 32a volta(!!!) il RITO DEL "DOLORE" PER LA STRAGE DI BOLOGNA.

E PURE STA 32A VOLTA IL MEMBRO DEL GOVERNO DI TURNO...TALE CANCELLIERI...CON GRANDE "ORIGINALITA" HA PROMESSO L'APERTURA DEGLI ARCHIVI SUPERSEGRETI, CON LA DECADENZA DEL SEGRETO DI STATO SULLA STRAGE SUDDETTA.

Mi piacerebbe davvero che qualcuno che ha "tempo da perdere" facesse una ricerca su chi e quando ha promesso sta benedetta abolizione del segreto di stato. Anno per anno. Così...tanto per avere UNA VEDUTA DI INSIEME DELLE VOLTE CHE QUESTI FIGURI HANNO PRESO PER IL CULO IL RICORDO DELLE 85 (OTTANTACINQUE!) VITTIME DELLA STRAGE...I LORO PARENTI E TUTTO IL POPOLO ITALIANO.

FOSS'IO UN PARENTE DI UNA DI QUELLE VITTIME MI VERGOGNEREI ENORMEMENTE A PARTECIPARE ANCORA UNA SOLA VOLTA AL RITO DEL 2 AGOSTO.

MI VERGOGNEREI TERRIBILMENTE DI ESSERE ANCORA UNA VOLTA PRESO PER IL CULO CON UNA FALSA PROMESSA.

NON ANDREI ALLA MANIFESTAZIONE MA MI INCATENEREI PER MESI DAVANTI AL QUIRINALE PER OTTENERE DAVVERO E FINALMENTE L'APERTURA DI QUEGLI ARCHIVI.

PERCHE' NESSUNO DI LORO LO HA MAI FATTO?...

COSA GLI HANNO DATO O DETTO O PROMESSO PER TENERLI MUTI E ZITTI PER TUTTI QUESTI ANNI?...

MA PERCHE' E' COSI' DIFFICILE APRIRE QUEI CAZZO DI ARCHIVI?

SI E' PERSA LA CHIAVE E SI VERGOGNANO A DIRLO?..

SI E' ARRUGINITA LA SERRATURA E NN TROVANO L'OLIO PER SBLOCCARLA?

TEMONO CHE UNA VOLTA APERTA QUELLA PORTA SBUCHI FUORI UN NANO CHE GLI FACCIA "CUCU'"?

E MI RIVOLGO AI PARENTI DELLE VITTIME:

LASCIAMO PERDERE LE ISTITUZIONI, LA CUI VOLONTA' POLITICA E' ORMAI CHIARA SUL FARE LUCE SULLA VERITA' DI QUELLA STRAGE. E LASCIAMO PERDERE PURE IL RESTO DEL POPOLO,FACILE A DIMENTICARE O SPESSO DISTRATTO

MA SE NEMMENO VOI FATE TUTTO QUELLO CHE E' UMANAMENTE POSSIBILE PER FARVI APRIRE QUEI CASSETTI...A POCO VI SERVIRA' LA VOSTRA FEDELTA' AL RITO DEL 2 AGOSTO DI OGNI ANNO.

SARETE VOI A OFFENDERE PIU' DI TUTTI LA MEMORIA DEI VOSTRI CARI.

Dino Colombo Commentatore certificato 05.08.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA E' IL PAESE DELLE COINCIDENZE CREATE A TAVOLINO!

massimo maraventano (), Carta di identità Commentatore certificato 05.08.12 17:03| 
 |
Rispondi al commento

L'APPARATO E' COME UN'OCCHIO.
L'affare D'Ambrosio andrebbe approfondito, ma mi domando chi ha il coraggio di prendere l'iniziativa?
Quando dentro l'occhio entra un corpo estraneo, questo viene espulso dalle lacrime.
I corpi estranei che entrano dentro gli affari.....di stato vengono espulsi con sistemi che provocano lacrime a parenti e amici.
Le mafie respirano grazie all'ossigeno che arriva da Roma.

Elia Porto 05.08.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Siamo esercenti d un bar della stazione e dopo svariati anni di lavoro svariate migliaia d euro spesi per comprare dai precedenti proprietari e svariate migliaia per le attrezzature, le. Ferrovie hanno deciso d mettere all ASTA le NOSTRE attività..ma e noi ke facciamo? Rimaniamo nella m....e i nostri soldi? Chi ce li rida..e il nostro lavoro,la nostra vita...tutto all ASTA?

Imperatore Roberta 05.08.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa possiamo fare noi così lontani dal potere? Qst ormai hanno il controllo di media,istituzioni varie,e tutto il cucuzzaro...come facciamo a spodestarli e cercare d proteggere uomini coraggiosi come Ingroia? Siamo in tanti a pensare ke c hanno legati mani e piedi..anche se nn smetteremo d lottare

Roberta imperatore 05.08.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

ARGOMENTO CALDO.BOLLENTE.DA OCCHIO ALLA PENNA.IL POTERE OCCULTO è COME I FILI DI ALTA TENSIONE (GUAI AVVICINARSI).

Rino Ceronte 05.08.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SE SEI ONESTO PAGHI SEMPRE,GRAZIE AL NOSTRO ANTISTATO
ALVISE

alvise fossa 05.08.12 15:33| 
 |
Rispondi al commento

cmq tra d'ambrosio ingroia e barillaro tutti e 3 in relazione stretta con le stragi e nel momento in cui il ns. emerito presidente era in "colloquio stretto" con mancino... puzza parecchio, forse è solo coincidenza ma puzza molto...

alessandro bardi 05.08.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. è un po che lo dico.
il caro Ingroia al contrario di Borsellino e Falcone, ha accettato la "promozione" dall'altra parte del mondo piuttosto che fare la loro fine.
Occhio Beppe che se continui su questa strada sarà anche la tua fine. O una promozione o la tua morte.
Fino ad allora io ti darò il voto. Poi si vedrà.
Come si dice dalle mie parti: " In culo alla Balena"

lorenzo cristofaro Commentatore certificato 05.08.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori