Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Incazzata & intossicata


tumori_in_Campania.jpg
"Abito in una zona limitrofa a Scampia, dove ogni sera si accendono quei "bellissimi "roghi tossici. Sono anni e anni, e basta andare sul sito della Terra dei fuochi per vedere lo spettacolo tormentato che si rinnova ogni giorno. Da dove cacchio prendono tutti quei rifiuti i Rom? I Rom ....come se fossero loro il vero problema! È lo smaltimento di rifiuti tossici che ci sta ammazzando, di quei delinquenti che per pochi euro lasciano il compito disumano di smaltire quello che loro non vogliono pagare. E il ministro della non salute che fa? Dice: bisogna fare ulteriori accertamenti per capire il nesso tra i roghi e i tumori. Sti cazzi! Venga, la invito a stare per una settimana a casa mia, a mie spese e vedrà cosa significa. Ministro cosa la farò respirare! Incazzata? Nooooo, di più!". Rosa Salzano

5 Ago 2012, 09:22 | Scrivi | Commenti (65) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il fenomeno della puzza di plastica bruciata è diffusa in tutta la provincia di Napoli, io del nord sono stato ad Afragola, Casoria e Secondigliano e posso testimoniare che la notte non si può dormire, il motivo? Delinguenti che bruciano i cavi di plastica che contengono il rame oppure le lastre delle radiografie che contengono argento, per pochi euro inquinano un territorio di milioni di abitanti e nessuno dello stato interviene nessun magistrato o politico nessuno tutto è lasciato in mano all'illegalità. È ora che la gente denunci ogni fuoco acceso e chiamare i carabinieri . Così non si può vivere

Carlo Maiello 26.08.12 21:58| 
 |
Rispondi al commento

siamo noi che dobbiamo cambiare, NOI dobbiamo cambiare!

alessio d'andria 07.08.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

ma ke ci vuole a fotografare sti delinquenti e mandarci una foto ??? .... è + facile che non chiagnere al vento sul blog di grillo ...... o forse no ??

.....chiagnere, chiagnere e .....

ina ghigliot 06.08.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

aspetto con ansia i prossimi interventi fake: . Eccovi alcuni titoli, giusto per ispirarvi: incazzato come una biscia, incazzato come un'alce nero delle foreste degli appalchi, incazzato come un ippopotamo del nilo...

fc 06.08.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Cosa deve fare il ministro della salute mandarvi gli infermieri a farvi casa per casa la raccolta differenziata? avete una vagonata di spazzini e lo stato a dovuto mandare l'esercito a fare da spazzino. Forse sarebbe stato meglio utilizzare l'esercito per controllare che gli spazzini facessero il loro lavoro, che i cittadini non buttino via rifiuti indifferenziati e che la camorra non sversi rifiuti tossici nelle campagne.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 06.08.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato è assente VERO ma lo Stato siamo Noi.Noi siamo assenti noi lasciamo che le cose vadano allo sfascio. In svizzera (non mi sono simpatici gli svizzeri) se butti la mondezza fuori dal cassonetto e non differenzi è il vicino di casa che ti denuncia. Un po di educazione svizzera non ci farebbe male. Noi invece stiamo zitti anzi abbiamo paura di denunciare perchè teniamo famiglia. Conosco più persone che quiando ho proposto azioni collettive per difendere i propri diritti tengono famiglia! e allora abbiamo quello che ci meritiamo. LA SPERANZA è L'ULTIMA A MORIRE MA CERTO CI DOBBIAMO DARE UNA MOSSA ED IN FRETTA

laura panvini 06.08.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA ANCHE AL NORD LE COSE SONO DIFFERISCONO SOLO PER IL TIPO DI INQUINAMENTO QUESTO è QUELLO CHE HO POSTATO IN RETE... Attenzione per la salute dei cittadini, quasi una retorica come per l ilva di taranto o pane o lavoro è una storia vecchia che si ripresenta sotto forme diverse l ultima è la lotta alla diabrotica nella pianura padana un insetto che colpisce le culture di mais ,per combattere quest ultimo si sparge un potente pesticida che uccide l insetto e tutti gli insetti con conseguenze catastrofiche per la fauna selvatica i primi colpiti sono gli uccelli insettivori rondini merli passeracei .lotta che si fà all oscuro della popolazione senza segnalare lo spargimento del pesticida che dovrebbe essere segnalato con dei cartelli visibili da tutti,
dei cacciatori in provincia di pavia e mantova usciti da una battuta di caccia da un campo di mais sono stati ricoverati in ospedale con segni di intossicamento e ulcere su tutte le parti del corpo quali conseguenze per le colture inondate da questri pesticidi che saranno foraggio per i bovini da carne e latte e con le irrigazioni o le piogge finiranno nelle falde e noi mangeremo questa carne berremo questo latte e questa acqua
alcuni ricercatori hanno ipotizzato che questo pesticida può causare malattie come la sla
ma dove sono finiti i VERDI O PRESUNTI ecologisti, anche parma ha un pezzo di pianura non aspettiamo che a qualcuno sia permesso di ordire questo disastro
guardate nei vostri cieli se vedete ancora rondini e passeracei questo sarà il termometro della vostra zona

emi m., crema Commentatore certificato 06.08.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Sig.ra Rosa prenda dei rifiuti tossici ( la camorra ne ha tanti) vada Montecitorio o Quirinale e accenda un bel falò .

In tempo lampo verrà arrestata e processata , mentre nel suo territorio nessuno organo di controllo ( sindaci, guardie comunali , forestale, carabinieri , polizia , magistratura ) non controlla nulla sono seduti a prendere uno stipendio senza responsabilità dirette .Questo è il paese che ci meritiamo ora che tutto stà per crollare ( Euro) Monti & Company ci vogliono far credere che la Germania è la causa dei nostri mali e non LORO CLASSE DIRIGENTE COLLUSA CORROTTA E MAFIOSA

che la crisi e la fame si aggravi sempre di più allora il popolo prenderà posizione e coscienza.

sabatino 06.08.12 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che la stessa cosa succede anche a Roma.
Da Tor tre Teste a La Storta, da Montemario al Casilino, colonne di fumo nero che sprigionano una puzza incredibile di gomma bruciata.

Saranno i campi nomadi? Sarà la malavita? Nessuno sa di preciso cosa cazzo brucino!

Specialmente la gente della periferia ormai è stremata ...non ce la fa più.
Costretta a chiudersi in casa l'estate per tentare di respirare!!!. E' impossibile anche accendere i condizionatori perchè i filtri non impediscono l'ingresso di quest'aria puzzolente ed irrespirabile.
E' impossibile vivere! Una sera d'estate con aria pulita è diventata un evento straordinario.

Lo Stato è (inutile dirlo): ASSENTE.... ormai come sempre! I Vigili e gli organi preposti ti rispondono che non possono fare niente per evitare questi roghi e se vuoi ...."puoi sempre fare un esposto!".
L'unica soluzione rimasta sembra essere una mobilitazione di cittadini che sorveglino i propri quartieri, catturando i responsabili con giustizia "fai da te", nel pieno disinteresse/impotenza delle Istituzioni!

In Italia ormai non è rimasta più neanche l'aria da respirare! E' uno Stato morto e sepolto che non esiste più.

Un Cittadino 05.08.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento

se ci fai caso,i terreni in campania in vendita,hanno i prezzi più bassi d'italia!!
ti sei chiesta perché?
io si,ed ho realizzato,che ci sono rifiuti tossici sparsi ovunque.. nei terreni non ci cresce più niente,e non sono edificabili,praticamente sono solo uno spazio vuoto che la camorra ha creato!! qualcosa bisogna fare,ma cosa?
le alleanze popolari con chi?
la gente vedono che s ammazzano tra loro e lavano il sangue dalla strada.. con chi ti organizzi per cacciarli? sei solo,se anche i ministri ricevono mazzette per rinviare gli accertamenti.. le ricevono?
certo,e palese!!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 05.08.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentili Signore ed egregi signori, mi posso permettere di complimentarVi con voi? Devo assolutamente farlo perché avete capito che la salute Vostra e dei Vostri figli è importante. Io oggi ho 63 anni ed esttamente 37 anni fa e poi 36 eccetera, per lavoro, sono venuto a Taranto e ho visto che il clima da Voi è insalubre. Ho detto, questi cittadini si lamenteranno. Ebbene, dopo 37 anni cominciate a fare sentire la Vostra voce. Perché avete aspettato tanto? Probabilmente molti di Voi hanno meno di trentasette anni, anche perché a quella età siete già "finiti" se vivete in quel clima. voi dovevate cominciare a fare qualcosa prima. Cominciate a domandarVi perché non lo avete fatto. Vi assicuro che avevate un clima pessimo anche trentasette anni fa. Non lo dico per sentito dire, bensì io sono stato lì. I Vostri problemi c'erano. Che brutta cosa quando anche la gente comune come tanti di Voi sta zitta. Bell'esempio per il resto dell'Italia, non sarete mai famosi per la difesa dei diritti umani, i Vostri diritti che sono anche i diritti degli altri.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 05.08.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggiungo che ho visto con i miei occhi a Napoli giovani distinti complimentarsi tra di loro per aver parcheggiato l'auto con una manovra complessa sul marciapiede ostruendo il passaggio dei pedoni e l'uscita di un mezzo.
Questo è un atteggiamento verso le regole civili che spalanca le porte alla camorra e a tutto il resto se già non ne è il presupposto .
Neanche i nazisti riuscivano a tenere sotto controllo Napoli.
Forse ci riusciranno i miasmi tossici dei fuochi di Scampia.

Aummaumma

ipo 05.08.12 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Rosa, proporrei un esperimento: Trasferire per se mesi gli abitanti di Lugano a Scampia e quelli di Scampia a Lugano. Stai pur certa che dopo sei mesi Lugano diventa come Scampia e Scampia come Lugano. Giorgio Bocca diceva: per Napoli non c'è più niente da fare perchè è così dai tempi di Franceschiello.
Quando non ostenterete più la vostra furbizia e la vostra capacità di arrangiarvi, vi renderete conto che la vostra spazzatura è vostra e soltanto voi potete risolvere il problema.
La camorra prospera perchè c'è un esercito di persone che invece che vivere in dignitosa povertà preferiscono delinquere. Non si può dare la nostra croce agli altri, ciscuno deve portare la propria.
I Napoletani sono un popolo eccezionale in tutto, si tratta soltanto di eleminare la parte negativa, per lasciare l'eccellenza che stà nel vostro DNA.

Elia Porto 05.08.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I problemi di Napoli e della Campania sono innanzitutto causati dai napoletani e dai campani. Nessuno si senta escluso.
La camorra c'è perchè i napoletani e più in generale i campani sono come sono. E così l'ecomafia e la munnezza.
Chi va senza troppi problemi contromano, si accorda con l'amico per far pagare l'assicurazione un suo danno, chiede una raccomandazione per il figlio e così via è una tessera del mosaico.
Facile dare la colpa al governo od al ministro di turno.
Ci vorrebbe una rivoluzione del senso civico ma è pura utopia. E' una deriva irreversibile.

Jammebbell!


ipo 05.08.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma tu stai con Grillo???
Certo nn sto col nazi-governo Monti Fornero ABC che sta effettuando l’olocausto dei lavoratori, per giunta nn mi piacciono le Trote e le Margherite e tutti i milioni che partitocrazia ruba a pensionati, padri e madri famiglia per potere vivere una vita sfarzosa che neppure la corte di re Sole poteva permettersi. Tu che ne dici? ;)
IL CRONISTA


OT 2 (vedo se serve ripeterlo, scusate)

Sono abbastanza stufa di sentire aberrazioni come quelle dichiarate dal Clini ... secondo lui i tumori nel Napoletano sono imputabili ad un pessimo stile di vita!
Non solo: http://www.virgilio.it/social/?ch=notizie&type=su&mmfoto=&id=VNOTSU_170635&ref=search.conduit.com&pmk=Notizie_VNOTSU_170635

Visto che sono anni che collaboriamo con i medici dell'ISDE (dalla Gentilini, a Franceschi, a Valerio, a Ghirga, etc etc) e che loro , come noi, come moltissimi comitati, chiediamo ovunque IL REGISTRO DEI TUMORI,

sarebbe ora di fare una campagna a "reti e coordinamenti" unificati.

VOGLIAMO IL REGISTRO DEI TUMORI ovunque,
NON è POSSIBILE NE' ACCETTABILE combattere pagandoci analisi autogestite, sostituendoci al doveroso compito del Ministero della Salute!

Ciao

Ileana B, savona Commentatore certificato 05.08.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi faccio degli scrupoli se brucio qualche ramo secco del mio giardino, quando sento certe cose di una gravità così estrema mi rendo conto che lo Stato non esiste e di cose ce ne sono veramente tante, se avessi una qualche autorità manderei anche l’esercito se fosse necessario, ma non lascerei che violazioni così letali procedessero oltre.
Ciò non significa che non andrei a fondo del problema cercando le soluzioni ottimali, ma la parola d’ordine è e deve essere sempre giustizia.
Per quanto riguarda questi fatti cultura dell’omertà o meno bisognerebbe richiamare l’attenzione anche per via mediatica su quanto gravi a livello di responsabilità circa la classe politica dirigente, dal livello locale fino ai vertici....governo, parlamento, presidenti del consiglio e della Republica.
E’ facile rispondere poi che è stato fatto questo o quello, fino a quando non si vedono risultati concreti la COLPA e la NEGLIGENZA sarà sempre da parte di chi ci governa.

Leggo ora il commento precedente di alvise,
conferma ineccepibile!!

Antonio V. Commentatore certificato 05.08.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

MA De Magistris cosa cazzo fa !? cosa cazzo sta facendo !?

lucifero 05.08.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
L'ILLEGALITA' DOMINA NEL NOSTRO PAESE E CHI NE' FA' LE SPESE SONO SEMPRE I CITTADINI ONESTI
ALVISE

alvise fossa 05.08.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse il mio commento sarà poco gradito, ma a mio modesto parere la colpa non è ne deirom o i dei roghi o dei rifiuti che non si sa dove smaltirli, l'unico problema di base è che nella terra della signora c'è una cultura DELL'ILLEGALITÀ oramai secolare, le leggi e l'ordine sono sempre stati visti con disprezzo, qui ancor di piu del resto d'Italia, ora che vedete che il vostro lassismo vi nuoce alla salute alzate la testa, ma quanti campani sono veramente disposti a tagliare il cordone ombelicale con la camorra, ormai protagonista assoluti della scena politica/economica/sociale ? Credo che sia facile urlare al rispetto delle leggi quando c'è di mezzo la propria pelle ma continuare a farsi i fatti propri su tutto il resto "per campà cent'anni"

Fabio de Fabio 05.08.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un mio parente dall'Emilia Romagna scrive su facebook di non mandare piu' aiuti tramite sms,in quanto questi arrivano alle banche che non li mettono a disposizione dei cittadini se non come prestiti con interesse bancario.Qualcuno e' a conoscenza di questa cosa ?

René Minghini, Roma Commentatore certificato 05.08.12 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisognerebbe metterli tutti in discarica queste merde di politici dentro un bel container senza aria condizionata. Come acqua da bere il percolato della discarica e come cibo l'avanzo degli uccelli. Dopo questo saremmo stati anche troppo pietosi, meriterebbero di peggio. Merde, merde, merde. O arriva l'ora cruciale della cacciata di questa gente oppure dobbiamo andare via da questo schifo. Non è più il mio paese è una merda nella quale rimanere ma ancora per poco.

Andiomocene via da qui 05.08.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Anche qui c'era il problema dei Rom che inquinavano l'aria con i loro roghi. Dopo tante proteste, ecco arrivare la soluzione: Case. A loro hanno dato le case popolari, con tanto di giardino. Alcuni per festeggiare hanno buttato giù le porte di quelle loro assegnate. Altri sono andati in tv a protestare perché non volevano case, ma terreni dove poter stare con i loro rottami a fare esattamente quello che facevano prima, in piena libertà. Una scritta comparsa in un muro diceva: essere Rom per avere case. Subito corretta in: essere erba per avere prati.
W l'Italia! M5S presto in Parlamento, e si spera anche nei Comuni. Sarà un piacere

Eliana Gervasi, Cagliari Commentatore certificato 05.08.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

io parto depongo le armi sono una mamma single e proprio nn ce la faccio piu' sono incazzata anch'io ma ugualmente nn riesco a pagare l'affitto e le bollette ho 42 anni e per l'italia puoi anche morire nn c'è lavoro e mio figlio ha bisogno di mangiare mi passano un minimo vitalizio di 155 euro ma siccome il comune nn ha soldi lo hanno abbassato a 140 euro siamo sempre noi che ci rimettiamo adesso basta voglio dare un futuro a mio figlio spero che ce la facciate a cambiare le cose qui ma quello che vedo è il niente e buio piu' assoluto auguri a tutti

caterina perrino, bari Commentatore certificato 05.08.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma quali diritti acquisiti da quando in qua rubare, truffare, imbrogliare, fare leggi che favoriscono una casta puo' essere un diritto acquisito eppure sono riusciti a inserire queste leggi
Nella nostra costituzione.

ma la legge e le regole non dovevano essere uguali per tutti?

Riccardo Saldini 05.08.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Eppure sono anni trent'anni che l'inquinamento delle matrici ambientali è in atto ed ampiamente documentato, sono trent'anni che la falde sono inquinate, sono trent'anni che mangiamo prodotti inquinati, ormai, i danni alla salute ci sono comunque, a prescindere da cancro.
E chiaro che tutto questo è in funzione di impedire alla popolazione di effettuare analisi tossicologiche che imporrebero cure disintossicanti.

Bartolomeo Pepe 05.08.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Andare via, espatriare, cercare fortuna altrove! Chi rimane a combattere, a ribellarsi? Per carità, capisco e giustifico questa voglia di lasciar perdere ma ricordiamoci che siamo Italiani, siamo Italiani come lo era Enrico Toti. Lui lanciò la stampella gridando: "Io non muoio!" Noi cosa decidiamo di lanciare al nemico?
Allons enfants d'la Patrie..............

ilbob Cinquantotto Commentatore certificato 05.08.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

noi siamo come si suol dire incazzati, ma siamo molto bravi a parlare, non vedo nessuno che realmente faccia qualcosa. é vero tutti hanno famiglia, nessuno si assume le responsabilità, ed ogni volta che si vota sono sempre gli stessi a governarci, ci lamentiamo ma......non credo che bisogna per forza usare le armi, ma noi siamo il popolo che li elegge e se non fanno il loro dovere dovremmo pur essere capaci di farli andare via o no?

evelise hallecker 05.08.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento

perchè davanti a questo scempio non ci incazziamo?
perchè continuiamo a farci gli affari nostri?
perchè non osiamo ribellarci?
perchè aspettiamo qualcuno che risolva tutto ciò?
perchè non ci esponiamo in prima persona?
perchè tutta questa paura di perdere qualcosa?
ditemi perchè,io vi ascolto,i veri guerrieri non hanno paura della morte,ditemi perchè.lucio

lucio Di mare 05.08.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il Sig.Ministro viene le dica di venire anche a vedere in prov di Ferrara tra Migliaro e Migliarino...c'e' una discarica che brucia da ben 10 gg (pneumatici,amianto,batterie...) ci dicon che inaliamo solo cloro!!! Bruciori di gola,occhi...ho telefonato al Ministero della sanita' di Roma e mi hanno detto che saro' allergica a qualcosa...e altre risposte ancora piu' gravi e intimidatorie...Questa e' la preoccupazione della nostra salute! Mentre i politici se ne vanno in vacanza io devo stare qui' a lavorare e respirare veleno!

Cinzia Paolini 05.08.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Un Gatto, che faceva er socialista
solo a lo scopo d'arivà in un posto,
se stava lavoranno1 un pollo arosto
ne la cucina d'un capitalista.

Quanno da un finestrino su per aria
s'affacciò un antro Gatto: - Amico mio,
pensa - je disse - che ce so' pur'io
ch'appartengo a la classe proletaria!

Io che conosco bene l'idee tue
so' certo che quer pollo che te magni,
se vengo giù, sarà diviso in due:
mezzo a te, mezzo a me... Semo compagni!

- No, no: - rispose er Gatto senza core
io nun divido gnente co' nessuno:
fo er socialista quanno sto a diggiuno,
ma quanno magno so' conservatore!

Trilussa

Luigi Carli 05.08.12 11:48| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non voglio commentare, voglio solo domandare come mai più volte ho chiesto un contatto con umani e non con frasi scritte con un responsabile di questo BLOG??? e mai ne ho avuto il piacere??? loro scrivono e basta?????
GRAZIE

angelo antonio de giglio 05.08.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Rosa, per quello che vale, io sono con te

Angela giordano 05.08.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro della salute se vuole può venire anche a Torino, sono anni che i signori ROOM ci fanno respirare di tutto meno che l'aria,questo al quartiere BARCA in lungo stura lazio,denunce su denunce fino adesso non sono servite a niente

calvi natale 05.08.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a te Rosa Salzano, io vivo alla periferia di Napoli, Afragola, e so' cosa significa avere dei roghi continui, ma in questo caso sono i Rom i responsabili. Sono li da anni, hanno creato un campo Rom abusivo, generano tanta immondizia che a stento le macchine riescono a circolare. A pochi metri c'è l'Ikea, Leroy Merlin , Uci Cinema e migliaia di abitazioni. Purtroppo l'amministrazione comunale continua a non fare nulla . Ho 27 anni e penso che l'unica soluzione sia davvero quella di scappare

Miriam Castaldo 05.08.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del sud non gli ne frega niente ne ai politici di sinistr a ne a quelli di destra

giovanna attianese 05.08.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Secondo voi per quale motivo ho lasciato Napoli nel 2000 dopo varie morti in famiglia e per una disoccupazione eterna , dopo aver votato bassolino e ho capito che la mafia non ha partito è la politica mafia stessa è il comune e i suoi dirigenti che abitano al vomero o via manzoni o posillipo e vai alla anagrafe e vedi chi esce sotto , ma i napoletani....pensa a campà.

sal 05.08.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Mangiati una bella mozzarella di bufala alla diossina così si calmano i tuoi bollenti spiriti.

Nello Fracassi 05.08.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.
Oggi domenica i problemi sono tutti al mare. Fa caldo,c'è afa e fra 2 ore tutti davanti al proprio piatto di pasta, crisi? CHI SE NE FREGA.
Elezioni, partiti, disonesti,truffatori,parassiti della politica. CHI SE NE FREGA.
Lo spread aumenta ? L'euro va male, i pensionati non ce la fanno più? Gli ospedali sono in crisi? Ecc. Ecc. Ecc._
CHI SE NE FREGA.
Ecco sono sicuro che CHI SE NE FREGA, lo dicono oltre il nostro caro popolo anche il Capo di Stato Maggiore, il Comandante dei Carabinieri, il Comandante della Finanza,insomma tutti i responsabili delle nostre forze armate, che in pochi attimi potrebbero aprire una discarica e buttarci tutta questa merda di politici che hanno rovinato l'Italia. Dopo questo esempio si ricomincerebbe nuovamente con regole più chiare. Ah quanto mi manca il 1964, quando sono rimasto vicino al mio caccia 2 giorni e 2 notti, non sapevo il perché ma quando l'ho saputo ,ero ancora più incazzato,perché ancora una volta i militari non avevano avuto il coraggio di cambiare le cose. Buona domenica e buon appetito italiani. Bruno Borghi

bruno borghi 05.08.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori