Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La grande svendita


grilli.jpg
(S)vendita patrimonio pubblico. Quello che tutti questi supertecnici non hanno capito (?) é che il problema dell'Italia non sono le entrate, ma le uscite! 60 miliardi di euro serviranno a pagare i maxivitalizi e pensioni d'oro per appena 5 anni! Stiamo svendendo tutto per pagare privilegi che NON ci possiamo permettere. Il debito pubblico e' fatto dalle spese inusitate e spropositate verso la politica e la sua clientela! Abbiamo un debito pubblico di 2000 miliardi. In 10 anni SOLO per le pensioni di cui sopra ci vogliono 130 miliardi di euro! Tremonti con SCIP (Società Cartolarizzazione Immobili Pubblici) e FIP (Fondo Immobili Pubblici) ha venduto 10 miliardi di immobili che poi lo Stato, da FIP, ha preso in affitto! Ebbene adesso gli immobili non ci sono più. I soldi sono finiti e/o spariti e paghiamo l'affitto per immobili che erano nostri! Se qualcosa non cambia, e da subito, i conti li avete sopra. Faremo una fine becera e miserabile. Anton Ross, Roma

10 Ago 2012, 19:15 | Scrivi | Commenti (66) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non riesco a capire perché non si riesce a far ragionare parecchi votanti che continuano a sostenere le loro idee sia che siano di presunta destra o di presunta sinistra. Quando si parla di come va l'Italia sono tutti d'accordo che le cose non stannO andando bene ma non riescono a trovare un'alternativa alle loro idee. Mi chiedo ma se siamo nella merda cosa importa se ci siamo entrati con la presunta destra o la presunta sinistra? Io che non mi ritengo politicamente intelligente ho trovato una risposta, siamo nella merda perché noi italiani non abbiamo capito che possiamo mandarli a casa tutti votando tutti per lo stesso movimento, che non e' ne presunta destra ne presunta sinistra. Sono 25 anni che ci sono sempre le stesse persone e secondo me in Europa hanno capito che noi italiani siamo un paese di pagliacci e avremmo bisogno di qualche comico! Charly Chaplyn diceva:" preoccupati piu' della tua anima che della tua reputazione, perché la tua anima e' quello che sei mentre la tua reputazione e' quello che gli altri pensano di te e quello che gli altri pensano di te sono affari loro". In Italia siamo pieni di gente che vorrebbe salvare la propria reputazione, ma e' l'anima che conta.

Massimiliano padova 14.08.12 04:08| 
 |
Rispondi al commento

il problema non è il debito pubblico il problema sono i privilegi della classe politica che costa circa 200 miliardi di euro a l'anno sè tagliamo questi privilegi riduzione dei stipendi portarli a massimo 4000 euro al mese idem per le pensioni chiudere tutti gli enti pubblici ridurre del 50% le spese militari una lotta vera alla corruzione tagliare del 50% gli sprechi nella sanità nell'arco di dieci anni diventeremo uno stato modello come la germania la francia l'inghilterra l'olanda la filandia la svezia la novergia la medicina esiste ma i politici non la vogliono prendere

gianni flaccavento, floridia provincia di siracusa Commentatore certificato 13.08.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento

...governo tecnico... governo di dx o sx.. .. governo di su o giù... è sempre la stessa solfa: Loro sempre lì a ridere e fottere e Noi a pagare per tutta la nostra esistenza il loro latrocinio. Le pensioni d'oro?... Ma sapete quanto ci costa il prescritto per Mafia Giulio Andreotti? 600mila Euro all'anno: altro che riforma delle pensioni: riforma delle pensioni sì, ma per quelle delle nostre nonne. ANDATEVENE AFFANCULO!

Francesco petrarca 12.08.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento


Incredibile !

leggi qua :

http://www.ilsognodellaterra.org/

Giuseppe Cortese(meetup Crotone) 12.08.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Certamente un grosso problema, ma certamente non il principale; ritengo il vero problema Non sia da ricercare nel "maggiordomo" politico,a nella finanza stessa la quale con le sue speculazioni legalizzate, potrebbe mantenere ogni giorno migliaia di falsi invalidi per una vita intera, e la Consob che dovrebbe vigilare, anche lei si ritrova interessata. Basta con le privatizzazioni, si è sbagliato tutto!

Roberto Bonetti 12.08.12 05:01| 
 |
Rispondi al commento

Secondo mè i supertecnici hanno capito perfettamente mentre quelli che non capiscono siamo noi. I maxivitalizi e pensioni d'oro per esempio, devono essere tagliati dalla classe politica. Tocca ad essa ridurre gli enormi sprechi della casta. I tecnici fanno quello che sanno di poter fare con l'attuale classe politica cioè tagliare lo stato sociale e svendere questo paese pezzo per pezzo. Cosa vi aspettavate che facessero Monti, Fornero o Grilli? Di ridurre il numero dei parlamentari e lasciare com'erano le pensioni magari? Sono soltanto sogni fantastici. La classe politica non vuole segare quel ramo di privilegi e clientele sul quale è seduta da decenni, potesse anche crepare il paese. Ripeto: finchè c'è l'attuale classe politica il governo tecnico non può fare altrimenti. Può solo continuare con l'attuale strada di tagli al sociale, alla sanità, alla giustizia, insomma con questa benedetta "spending rewie". Perchè prendercela con Monti in fondo? non è colpa sua se è stato messo li per fare il lavoro sporco e Questo lo sappiamo bene. I provvedimenti del governo sono duri, ciechi e superficiali con un impatto devastante per le famiglie e imprese. Tutto nella norma. I veri sprechi non verrano mai toccati finchè in parlamento ci son le stesse persone che fanno tali sprechi e i cittadini saranno più tartassati che mai. Decidiamo con chi prendercela quindi....

Gaspare M. Commentatore certificato 11.08.12 17:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Le varie scip sono servite solo a scippare le risorse di tutti a favore di pochi per pagare i privilegi di ancor più pochi PRIVILEGIATI. Questa ulteriore svendita ancora una volta servirà a favorire parenti, amici e palazzinari. Tra non molto non avremo più nulla da svendere e allora che succederà? FERMIAMO QUESTI SALDI DI FINE STAGIONE -

Renato M., Milano Commentatore certificato 11.08.12 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando si dice che i furbi sono scaltri e gli altri sono fessi, significa proprio questo... "Privatizzare i profitti e poi far pagare ai fessi i debiti". Debiti che ovviamente non ci sarebbero, se alcuni parlamentari onesti avessero fatto opposizione a decisioni così assurde.
Per lo stato, che si consideri "super partes" e che difende i beni di tutti, non ci possono essere privatizzazioni che vanno in questa direzione. Una persona normale, non si vende la casa che possiede, per poi pagare l'affitto restandoci dentro ad abitarla... a meno che non sia un demente che si è lasciato abbindolare da un affarista scaltro e senza coscienza.
Secondo me, i cittadini dovrebbero solo recuperare un po' di coscienza civile, ribellarsi quando vanno in un ufficio pubblico a chiedere un documento e gli viene detto che tale documento sarà pronto fra una settimana, mentre potrebbe essere fatto in 5 minuti... devono pretendere che uno che sta in un ufficio pubblico sappia fare il suo dovere ed assumersi le sue responsabilità e non delegarle a qualche superiore che deve firmare cose, che lui non ha fatto e non ha modo di verificare, mche siano state fatte correttamente.
Poi, come in ogni normale organizzazione, i revisori dei conti dovrebbero essere degli estranei, che non abbiano conoscenze o relazioni col cassiere e che pretendano di avere le ricevute reali e non fittizie delle spese rimborsate, che devono essere state in precedenza deliberate. Senza questi criteri, l'unica contabilità valida in Italia è quella creativa, tanto amata da un non meglio identificato primo ministro, zimbello della politica italiana, che si vuole ripresentare e prendere di nuovo in mano la situazione.
Volete affondare ancora di più, affrettatevi a sostenerlo e rieleggerlo.
Volete risollevare il paese e vivere più degnamente, allora andate a votare facce nuove per uno stato più serio e moderno, per pagare meno tasse ed avere nonostante ciò più servizi efficenti.

Giovanni Venuti 11.08.12 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Diventa sempre più urgente mobilitarsi. Gli italiani sembrano in catalessi. In Spagna, in Grecia, in Irlanda hanno manifestato e noi pensiamo alle ferie. E' vero che dalla nascita dell'Italia, ma anche prima, non è mai cambiato nulla, o meglio i cambiamenti ci sono stati solo quando i cittadini si sono incazzati, ma non è un buon motivo per rinunciare alla lotta. Siamo abbastanza incazzati per scendere in piazza e fare le nostre rivendicazioni? Dobbiamo ricomninciare a parlare di lotta, è una parola che da troppi anni è stata sepolta e solo nominarla fà paura. E allora? vogliamo continuare a farci prendere per il culo? BASTA!!! MANDIAMOLI TUTTI A CASA E RICOMINICAMO.

renato marone 11.08.12 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo ammetterlo sono geniali.
E' come se uno ti vedesse mentre ce l'hai nel culo e per aiutarti te lo spingesse ancora di più dentro!
L'idea di Tremonti parte dal DOPPIO GIOCO, da una parte gli amici che hanno bisogno di una bella entrata e dall'altra i cittadini che hanno il debito pubblico. Noi pensiamo che loro ci risolvano il problema del debito pubblico vendendo gli immobili di Stato dove alcuni dipendenti pubblici lavorano ma in realtà ce lo spingono di più perchè dopo l'operazione oltre a non avere più il palazzo ci rimane da pagare l'affitto!!

mario mario Commentatore certificato 11.08.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento

visto come sono andate le privatizzazioni passate ho PAURA di queste (s)vendite!!! Corruzioni clientele monopoli ai soliti etc etc. Ma Dio la spending rewiew!!!! E' scandaloso la prima cosa era la chiusura di tutti gli enti inutili e costosissimi ma si sa sono poltronifici e non si può! BASTAAAAAAAAA MOBILITIAMOCI !!!! Beppe voglio un VDAY davanti al CNEL!!! ci sosta 11 euro al minuto e non serve non a nulla a meno di nulla!!! ma hai provato ad andare nel loro sito??? Hai visto la trasmissione di Report sul CNEL?? IL sig. ANGELETTI (sisi proprio lui il sindacalista) ma non si vergogna???? Andiamo tutti là finchè non lo chiudono e poi occupiamoci 1 alla volta di tutti gli altri 8mila enti inutili. Questa e' la vera spending rewiew!

lorena c., Perugia Commentatore certificato 11.08.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento

In effetti le piaghe sono due: la prima e' quella dell'evasione strutturale, la seconda quella delle spese fuori controllo. Bisognerebbe, pero', razionalizzare i compiti nel senso che il versante della lotta all'evasione dovrebbe essere presidiato dall'Agenzia delle Entrate e in via eccezionale dalla guardia di finanza che, invece, dovrebbe avere come core bussines il versante delle uscite, si da assumere il ruolo di una sorta di Agenzia delle uscite che dovrebbe programmare una serie di interventi incisi nei confronti dei centri di spesa e richiedere l'intervento della Corte dei Conti per il recupero degli sprechi da chi ha sprecato o rubato!!!

Pasquale Stellacci 11.08.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

la Germania è la nazione col debito piu alto in Europa. ma anche il PIL è alto, evidentemente loro i soldi del debito li investono congruamente...
L'Italia è un grande paese abbiamo mare, monti (non il premier).. terra, cervelli. eppure siamo in mano a 4 strnz che pensano solo ai soldi

ROBERTO G 11.08.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento

....... purtroppo sanno benissimo quello che stanno facendo: ammazzarci lentamente. a cominciare da re giorgio napoliNato sono tutti traditori del popolo italiano

Leonardo Massimo Muci 11.08.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento

In attesa dell'unica arma in mio possesso, il voto. Se poi gli italioti riusciranno a sprecare quell'unica occasione che sarà loro concessa per mandare questi parassiti a casa, allora vorrà dire che questo paese si merita il peggio del peggio.
Kill 'em all and ... Justice for all

Sergio Abile 11.08.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Tipico proponimento di tale parlamentare italiota:
"Intanto che aspetto un posto migliore posso fare il porco comodo mio", http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fgek60.altervista.org%2F2012%2F08%2Fil-parlamento-della-vergogna-161-deputati-che-hanno-cambiato-2-3-4-5-volte-gruppo-o-partito%2F%3F&key=0566c004105138844dc6ddff97d500fd12722159

Default 11.08.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Riunione tipica di un qualsiasi governo italiano:
Presidente "Aumentiamo l'iva!",
Colleghi ministri "SIIIII!",
Presidente "Aumentiamo Accise benzina!",
Colleghi ministri "SIIIII!",
Presidente "Aumentiamo stipendi parlamentari!",
Colleghi ministri "SIIIII!",
Presidente "Aumentiamo finanziamenti ai partiti, ai giornali, alle televisioni!",
Colleghi ministri "SIIIII!",
Presidente "Aumentiamo il debito pubblico?",
Colleghi ministri "NOOOOO?",
Presidente "Aumentiamo i tecnici!",
Colleghi ministri "SIIIII!".
GOVERNO TECNICO: "In culo agli italiani!" ; "Noi siamo DEI ............ professori!" ; "Noi siamo DEI ...........". Intoccabili, irripetibili, irremovibili, europeisti, ma mai irresponsabili!

Default 11.08.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

bisognerebbe lanciare una diffida dal compiere atti di straordinaria amministrazione,con l'intimazione a chi dovesse acquistare i brandelli di un corpo gia tanto dilaniato e straziato,che tali atti saranno annullati con la rifusione delle spese

Francesco E. Commentatore certificato 11.08.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo alla bancarotta totale, questa classe di ladri si era salvata solo perchè c'era l'euro che li salvava dalla svalutazione e perchè c'era del grasso accumulato da consumare.
Si era iniziato bene con Mani Pulite ad ammazzare brutalmente in carcere politici ladri e corrotti, poi Berlusconi e D'Alema terrorizzati e vendicativi hanno dichiarato guerra ai magistrati ed al popolo italiano portandoci alla bancarotta.
Questi politici sono peggio della criminalità organizzata, probabilmente la famosa trattativa tra politici e mafia è partita per iniziativa dei politici, basti pensare che il 60% del buco della sanità nazionale viene dalla Campania in mano alla camorra e dal Lazio dove la sanità privata è in mano al'ex portantino Angelucci, consuocero e prestanome del capo camorrista Ciro Maresca.
Il povero Marrazzo non voleva pagare le tariffe truffa degli Angelucci e sembra che il vecchio portantino lo abbia menato fisicamente.
La Polverini è più tosta, in quanto estremista di destra circondata da picchiatori dal coltello facile, e quindi Angelucci la prende con più cautela.
Qualche anno fa ci fu un Roma Napoli dove erano partite per l'Olimpico parecchie centinaia di maiali tifosi vicini alla camorra, ad un certo punto la polizia li bloccò, sennò si arrivava ad una battaglia campale sotto l'Olimpico.
Chissà, con l'appoggio della polizia oggi ci sarebbero parecchi suini della camorra di meno.

mario genovesi, Roma Commentatore certificato 11.08.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

riguardo l'odio sociale ormai profondo e fondato verso l'intera classe dirigente e politica italiana presto farà nascere qualche idea al pazzo di turno che farà un bel botto con dentro parecchi personaggi di cui sopra.
certo non è auspicabile,anzi sarebbe cavalcato alla grande e strumentalizzato un tale atto.
ciò non toglie che,secondo me,presto avremo qualche news del genere.gli italiani non ce la fanno più. l'odio è tanto e fondato. siamo gestiti da una massa di ladri incapaci,avidi,assolutamente da sbattere fuori a calci senza possibilità di replica,condannati e condannabili a restituire tutto con gli interessi e possibilmente incarcerarli ai lavori forzati,loro e i loro figli.

gabriele cattarin 11.08.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

NON SOLO AI POLITICI BISOGNA METTERE UN TETTO AGLI STIPENDI, MA A TUTTI I DIPENDENTI STATALI. NESSUNO DEVE PRENDERE PIU' DI 4000,00 EURO AL MESE CHI SI SENTE RIDIMENSIONATO E CREDE DI POTER GUADAGNARE UNA SOMMA SUPERIORE PUO' LASCIARE IL POSTO CHE OCCUPA E TROVARSI UN LAVORO PIU' REMUNERATIVO.

giovanni b. Commentatore certificato 11.08.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra evidente che in cambio di soldi "di carta", ci stanno sfilando (ma sarebbe più opportuno dire "espropriando")la nostra storia.

A quando un tetto a stipendi e pensioni pubbliche (non oltre i 5000 euro mese)? A quando un tetto alle "ineluttabili" spese militari e alle missioni di pace?

Mauro Silverini 11.08.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento

stiamo ancora a blaterare su quello che succedera' ma non abbiamo ancora capito che se si parla solamente non si otterra' niente le soluzioni sono altre ma sono quelle che nessuno vuole sentire perche bisogna mettersi in gioco di persona!!!!!! Questi politicanti e tutta la rete di aderenti comunque vada l'italia si salveranno perche'hanno accumulato delle fortune in questi anni, alle spalle degli italiani che lavorano onestamente.Meditate gente meditate.
beppe for president.

giuseppe p., alghero Commentatore certificato 11.08.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

...è da anni che lo Stato ha iniziato a far (s)vendere agli italiani tutti i loro averi,praticamente dall'avvento dell'euro:ha iniziato concedendo ai commercianti e agli imprenditori quello che si è tanto maledetto il passaggio 1000 lire=1 euro,e qui gli italiani si sono svenduti il conto corrente.Non contenti hanno dato la concessione per l'apertura di casinò sia virtuali che reali,e qui gli italiani si fottono mensilmente stipendio e pensione.Non contenti hanno concesso l'apertura di innumerevoli negozi "Compro oro-pago cash" e negozi di vendita chiamati "Mercatini dell'usato",e qui gli italiani si svendono gli ori di famiglia e gli oggetti di casa(che va dalle scarpe all'arredo di casa completo).Il tutto per avere soldi alla mano,chi per rispenderseli ai giochi(illusione vana) e chi per riuscire a sopravvivere.Ma una volta svenduto tutto come faremo a continuare???

IDA PASSUCCI, BERGAMO Commentatore certificato 11.08.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema pensionistico va rivisto per forza. Fin dalla fine degli anni 80 era noto a tutti l'impossibilità della crescita continua. Il concetto è semplice. Una volta ricevuti tramite pensione tutti i contributi versati nel corso della carriera lavorativa si percepisce una pensione sociale minima uguale per tutti. Il sistema retributivo fa acqua da tutte le parti. E fino ad ora hanno aggiustato solo gli under 60....(invito a vedersi i dati relativi alla distribuzione delle pensioni da istat o inps per capire l'ovvio di questi furbetti)

Fran V. Commentatore certificato 11.08.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Anche un pacifista come me pensa che ci sono momenti storici in cui è necessaria una rivolta popolare armata. Non è violenza, ma autodifesa. RIVOLTA POPOLARE ARMATA, sennò non se ne esce.

mimmo accardo 11.08.12 10:24| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Provate a dare un'occhiata alle caserme delle forze dell'ordine, vendute a società facenti capo a Tronchetti Provera e afittate dallo Stato

Francesco L., Gioiosa Jonica Commentatore certificato 11.08.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

CI VUOLE UN NUOVO V-DAY, E' PROPRIO CON QUESTE OPERAZIONI ESTIVE CHE TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE. ORA SI CAPISCE IL PERCHE' DI UNA CRISI GLOBALE COSTRUITA A TAVOLINO DA BANCHE E MULTINAZIONALI. I POLITICI SONO SOLO I LORO PRESTANOME SENZA VERGOGNA. MA CHI COMPRERA'QUESTI IMMOBILI STORICI DI VALORE INESTIMABILE (REALIZZATI IN 100 ANNI DI LAVORO IN CONDIZIONI SI SEMISCHIAVITU') ORA IN SVENDITA DA UNA CLASSE POLITICA CORROTTA E MAFIOSA? PERCHE' I POLITICI SONO SEMPRE D'ACCORDO SU QUESTE FURBERIE? CHI HA MESSO MONTI E I SUOI DOVE SONO ORA? PER CHISTA LAVORANDO IL DUO MONTI-NAPOLITANO?

Stefano P 11.08.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

IL sistema Politico all'italiana,

Consiste nella capacità inesauribile di creare reti di complicità e connivenze tra politici, esponenti professionali e istituzionali, faccendieri e malavitosi, con un unico scopo: saccheggiare i beni e le risorse pubbliche.

È trasparente, in bianco e nero o a colori, e la sua visibilità è ormai celebrazione, diviene spettacolo, rappresentazione e paradigma della socialità celebrata dalla grancassa mediatica.

La corruzione fa sistema.
Rubano tutti, a destra, a sinistra e centro.
nella classe politica a tutti i livelli: centro, periferia, vertici e base, non si salva nessuno.

Si dirà che no, che vi sono persone oneste, galantuomini vecchio stampo, ma costoro convivono e coesistono con i corrotti senza né drammi; né crisi di coscienza.


Roberto B. Commentatore certificato 11.08.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento

RIDURRE CIò CHE è MOLTO PER AUMENTARE CIò CHE è POCO

ANGELO TORTORELLI 11.08.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento

bene... ma facciamola subito questa fine miserabile che mi sono rotto i coglioni di sentire e leggere sempre le stesse cose!!!!!

salvatore b., savona Commentatore certificato 11.08.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Gira e rigira ala fine ci siamo arrivati. Con l'operazione ferragostana (guarda caso in Italia le peggio porcate si consumano a metà agosto) il governo dei professori, quelli che dovrebbero avere le idee folgoranti, danno il via libera alla vendita delle utilities (Telecomunicazioni ed Energia), dei colossi industriali come Finmeccanica (ansaldo Energia se la cuccheranno i tedeschi di Siemens) salvaguardando solo i settori bellici approvando il decreto attuativo del decreto sulla Golden Share. Telecom è già tutta privata, di proprietà spagnola al 46% e oggi in borsa vale un cazzo. In compenso ha la proprietà della rete di telecomunicazioni del nostro paese. Da qualche parte qualcuno sta preparando un assegno di ringraziamento. Questa manica di bastardi ci sta vendendo il paese senza nemmeno l'intervento della Troika e con il beneplacito di tutto l'arco parlamentare. Ma tranquilli: quando avremo finito l'argenteria ci saranno ancora le riserve auree.

Alberto R. Commentatore certificato 11.08.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Non ci facciamo dare soldi dall'Europa per non perdere sovranità popolare. Poi lasciamo che i nostri strozzini interni vendano il nostro patrimonio artistico e culturale? Mi fiderei molto di più di Francia (L'unesco è di Parigi) o Germania a questo punto. Chi conosce bene questi stati sa che rispetto hanno del patrimonio artistico, dei diritti umani e civili. Ci fanno avere paura della Germania e ci lasciano nelle mani della Mafia.....

Stefano P 11.08.12 09:13| 
 |
Rispondi al commento

è la solita classe politica affaristica e competente solo per i loro cazzi...ed i cazzi dei loro amici.

Michelangelo Bellomo Commentatore certificato 11.08.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente l'analisi
Bisongna però individuare una strategia per muovere l'attenzione delle maggioranza sopita di italiani (in questi giorni drogata di olimpiadi) e mobilitarla al fine di contrastare questo piano malvagio e sciagurato.
Tutti i parlamentari sono acquiescenti e conniventi?

PL 11.08.12 08:22| 
 |
Rispondi al commento

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-429c3dfb-5fe8-4694-88c1-da46b23f07d6.html

Francesca G., milano Commentatore certificato 11.08.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

TEMO LE DISMISSIONI. LE TEMO PROPRIO ... SARA' UNA SVENDITA EFFETTO SALDO? CHI SARANNO I BENEFICIARII? E' utile talvolta rispolverare la memoria...
Riporto qui l'articolo di Marco Lillo "CASA NOSTRA " pubblicato su L'espresso N.35 Settembre 2007.
Marco Lillo per "L'espresso" N.35 Settembre 2007la mia curiosità è stata mossa da un commento riportato su Il fatto quotidiano nell'articolo "Governo Monti, tutti i bluff sul taglio del debito con le dismissioni" di Stefano Feltri | 10 agosto 2012
in specifico :
davidasini.blogspot.it/ Oggi 11 agosto 2012 02:00 AM
Vorrei essere populista e demagogo, e ricordare cosa significa dismissioni in questo paese. Le ultime, a firma Tremonti, hanno significato la vendita a: Veltroni 200mq via Velletri valore un milione quattrocentomila prezzo 377.000; Cossiga Via Visconti 250mq valore un milione cinquecentomila prezzo 710.000; Casini Via Clitunno 750mq valore sei milioni prezzo 1.800.000; Mancino 250mq Corso Rinascimento valore un milione quattrocentomila prezzo 800.000; Marini Via LIma 310mq valore tre milioni e mezzo prezzo 1.000.000; Mastella Lungotevere 600mq valore tre milioni e mezzo prezzo 1.250.000; Bonanni Via del Perugino 200mq valore un milione duecentocinquantamila prezzo 210.000; Cossutta stazione San Pietro 160mq valore seicentomila prezzo 165.000; di Pionati e Bindi non si conoscono i dettagli, ma le proporzioni sono queste. A prima vista, non mi sembra un affare per lo stato. Basterebbe mettere all'asta tutte le concessioni, a partire da gioco d'azzardo, autostrade,frequenze tv e demani, per incassare di piu' senza regalare niente; ma queste cose gia' le sanno.." I dati suriportati sono rintracciabili in questo sito http://www.scip2pregio.it/articoli%20di%20Stampa.htm (è sufficiente andare su trova e digitare ad esempio "via del perugino"...

Francesca G., milano Commentatore certificato 11.08.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente gli obiettivi sono altri:
1) sfruttare i soldi di Stato con gli affitti
2) intascarsi i soldi delle vendite degli immobili di Stato
3) indebitare ulteriormente lo Stato con le spese per i ragionieri cartolizzatori
4) costringere i francesi e i tedeschi a pagare per mantenere l'euro
Il mondo politico funziona al contrario di come funziona la nostra vita di cittadini.

mario mario Commentatore certificato 11.08.12 04:38| 
 |
Rispondi al commento

Hanno capito TUTTO benissimo caro Beppe. Sei tu che non hai capito che la "mancia" la prendono sulle uscite. Con le entrate si pagano lo stipendiuccio da 30/50.000 euro mese cadauno che spendono nei week end ! Con le "mance" trovano soldi sul C/C a loro insaputa, case in centro città a loro insaputa e persino Isole a loro intestate sempre a loro insaputa etc.etc.

William Borgonovo 11.08.12 02:00| 
 |
Rispondi al commento

I signori hanno invece capito tutto e stanno lavorando bene. In quel piano di strangolamento delle classe piu deboli.Con l'euro, si è realizzata l'espropriazione della sovranità monetaria nazionale pianificata 70 anni fa. Un governo di banchieri, maggiordomi di primo livello dei grandi proprietari universali della finanza mondiale (ai quali gli stati bussano per avere gli euro) è all'opera nello svendere ogni cosa, cosi domani saranno proprietari di tutto.é un piano per sopprimere la democrazia tutta. Guardate cosa ci dice Paolo Bardard:
http://www.youtube.com/watch?v=Am2aptElseI

max 11.08.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Mah! Sinceramente ogni volta che leggo dei commenti tipo quelli qua sotto rimango perplessa. Possibile che gli italiani non riescano a vedere che quello che sta accadendo in Italia è dovuto solo in minima parte alle ruberie dei politici? Fanno schifo è vero, sono la prima a volerli mandare a casa ma questo non basterà! Stanno svendendo il patrimonio , le aziende e il popolo italiano, perchè questo è stato ordinato loro dalla finanza speculativa! L'Italia ha un debito pubblico di 2 mila miliardi di euro...riscrivo 2 mila miliardi di euro e deve pagare ogni anno, solo per gli interessi 80 miliardi di euro. Pensateci un attimo...secondo voi è razionale pensare che con le misure di austerità, le svendite, la lotta all'evasione e i tagli alla casta si riuscirà a ripagarlo??? Mmmh..., e qualcuno può credere che i tecnocrati europei che dettano le regole non lo sappiano o non sia invece più plausibile che sappiano benissimo come stanno le cose perchè volute e progettate da tempo? I vostri Stati "virtuosi" che secondo quanto ho letto sotto, dovrebbero chiudere i cordoni della borsa con gli Stati spreconi, stanno in realtà facendo uno shopping selvaggio e molto conveniente di interi pezzi del nostro paese... e noi giù ad applaudirli. La Germania e tutta la compagnia degli Stati "virtuosi" è stata ben felice di permettere l'entrata nell'euro di paesi, come l'Italia, che non avevano i parametri per entrarci, sapendo che ben presto si sarebbero trovati in difficoltà e loro ne avrebbero approfittato. E noi li lodiamo... grottesco!!! Guardate cosa sta succedendo in Spagna, Grecia, POrtogallo, Irlanda, Islanda! L'oligarchia formata dall'1% della popolazione mondiale ingrassa a dismisura mentre il restante 99% soffre. Cosa aspetta il 99$ a capirlo e a mandare a quel paese gli azionisti delle grandi banche d'affari, delle multinazionali, delle industrie farmaceutiche e le agenzie di rating? I politici obbediscono ai loro ordini camminando sulle sofferenze e i cadaveri della gente.

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 11.08.12 01:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli, possono rubare ancora per poco. Il popolo italiano, anche se felicemente beota, alla fine sta cominciando a capire e forse avverrà il miracolo e verranno elette nel prossimo parlamento un buon gruppo di persone oneste che cercheranno di rimettere le cose a posto.
Tutti i beni dello stato - cioè di tutti noi - che nel frattempo vengono quasi regalati ai soliti noti, purtroppo sono persi, ma non è escluso che in futuro possano essere recuperati.

PIETRO TASCHINI, magliano sabina Commentatore certificato 10.08.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Nessun processo pubblico...non c'é piú tempo! Lapidazione nella pubblica piazza e ci togliamo il pensiero!

Diego C., Vicenza Commentatore certificato 10.08.12 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me tentano di passare il brutto momento tenendo intatti i privilegi con la speranza che poi l'Europa, cioè i tedeschi, gli olandesi, i finlandesi, e tutti gli altri popoli virtuosi d'Europa si accolllino il nostro debito pubblico, permettendo loro di mantenere lo status quo.
Il giochino ha già funzioanto dopo il'92 con la marcia di avvicinemento alla moneta unica, perciò tentano di ripetere l'esperienza piacevole.
Io spero che questi popoli non siano così sprovveduti e anche per il bene degli italiani non mollino. Si l'informazione in Italia è schierata su posizioni antieuropeiste, antitedesche (vedi le farneticazioni dei vari giornalisti e politici di turno a cominciare da Tremonti in poi), ma mi auguro che gli italiani caiscano, che è anche nel nostro interesse porre fine a tutti questi privilegi nel minor tempo possibile e che se i tedeschi come gli altri europei si dovessero lasciare convincere ad allargare i cordoni della borsa non diventerebbero che correi della banda di ladri che chiamiamo classe dirigente di questo paese.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 10.08.12 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Ci affideremo a Briatore, avete sentito le cazzate di ieri sera a La7, dobbiamo privatizzare tutto, anche un area archeologica come Pompei, musei, costruire aereoporti ,alberghi, 500 porti su tutta la costa, ovviamente tutto il personale che ci lavorerà sarà sempre precario e con uno stipendio da fame. Ma questi cazzo di ricchi ragionano con il buco del culo, vedono in ogni cosa un modo x fare sempre + soldi.. L'unica cosa decente che ha detto e che bisogna abbassare il numero di parlamentari e senatori. Scusate x il ragionamento terra terra, ma questa è la base di questa società di merda.

g.p. 10.08.12 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Hai mancato di dire una cosa: Quando entreremo in parlamento, quello che era nostro ed é stato svenduto, CE LO RIPRENDEREMO.
Ciao e buone vacanze.

stefano s. Commentatore certificato 10.08.12 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Voglio la rivoluzione. A calci in culo e forconate questi sciacalli. Sicuramente non sono l'unico ad "auspicarmelo" (Mi sembro il PdR da come auspico...) Via via via, ci vediamo in Parlamento.

Flavio P., Brescia Commentatore certificato 10.08.12 21:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

finche' ci teniamo questi viscidi sul gobbo e non li andiamo a prendere a calci nel culo le cose non cambieranno. Mi dispiace ma sono sempre della stessa opinione, se oltre al blog si facessero manifestazioni consistenti, questi maiali prima di fare le cose ci penserebbero molto bene. in fin dei conti noi cittadini siamo molti piu' di loro, cosa ci vuole andiami in piazza e mandiamoli a casa MERKEL a mangiare....

ADA R., Rho Commentatore certificato 10.08.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

questa gente deve risarcirmi di almeno 90 mila euro.. perché a causa loro io sono condannato ad una vita di stenti e sacrifici,lavorerò 60 anni per non beccarmi mai un euro,e per una pensione che non vedrò mai.. questa gente la voglio portare in tribunale e voglio che siano condannati per truffa contro lo stato e sottrazione di risorse,e coloro che collaborano con la mala vita per associazione mafiosa finalizzata alla truffa ed introdurre il reato (se non esiste già) di frode politica:il politico presente alla poltrona in maniera impropria e illegittima va arrestato e tolto perché è a prescindere un delinquente!!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 10.08.12 21:17| 
 |
Rispondi al commento

GENERALI dove siete finitela di giocare ai soldatini lo Stato chiede aiuto perchè soppresso e affogato dal governo che è risultato LADRO in tutti i sensi, bloccate tutto se no veramente vedremo gli elicotteri per andare via e state tranquilli che i loro beni prenderanno la stessa via, ci lasceranno come un negozio razziato dai ladri, vuoto e tutto sottosopra.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 10.08.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Prima di svendere il patrimonio pubblico dovremmo vendere il patrimonio di tutti i politici, compresi i loro figli ed i loro nipotini, che hanno amministrato l'Italia negli ultimi 50 anni.
E ancora, trasferire tutti gli uffici pubblici che attualmente sono affittati in immobili opportunamente ristrutturati di proprietà dello Stato.
SAPETE UNA COSA ?
MI SENTO UN PO' SCEMO A DIRE COSE COSI' SEMPLICI EPPURE DI SIGNIFICATIVO RISPARMIO PER L'ERARIO. MAH!!!

MARCO S., ALBA Commentatore certificato 10.08.12 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento torturato dalle notizie bomba che come tali distruggono ogni cosa, le nostre aspettative, le speranze di ciascuno di noi, mi sembra essere in un imbuto che ingoia tutto e tutti, occorre non versare più nulla e fermarsi un attimo per prendere altre strade. I nostri sorveglianti sono svegli e non sono ITALIANI, le nostre manovre palliative non li incantano e gridano sentenze giorno dopo giorno fino alla morte. "Stop" è ciò che grido a tutti, non vedo più tempo per interagire.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 10.08.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento

il 40% degli italiani non ha mai navigato in internet e queste notizie non le legge o sente in tv.

Il primo investimento da fare è la banda larga in Italia.

Questo è uno dei cambiamenti che nessun governo vuole tranne il M5S.

Beppe serve il 51%

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.08.12 20:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima o poi deve finire questo scempio! che merde ! maledetti!ogni giorno ne combinano una!

GAETANO CARUSO ( catcaruso), messina Commentatore certificato 10.08.12 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

REPORT qualche tempo fece un servizio sui beni venduti dallo stato a privati , da notare che questi palazzi erano e sono sedi di importanti uffici statali, prima non pagavano l affitto perchè proprietari adesso con l affitto che pagano in un giro di 5 anni avranno speso l'importo incassato della vendita fatta ,lo stato non avrà piu il bene e continuerà a pagare affitti salatissimi
SE FAREMO DI QUESTI AFFARI I BENEFICIARI SARANNO I SOLITI AMICI DEGLI AMICI che compreranno con le solite aste truccate al minimo e poi rivenderanno
con guadagni personali altissimi
vedi lusi lega e pdl

emi m., crema Commentatore certificato 10.08.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi prego basta con questi "mandiamoli a casa" e "riprendiamoci il paese"....qui non succede niente.

jessica p. 10.08.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci stanno affamando....(tra parentesi)

Diego "Barabba" Giannini 10.08.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

sono costretti a vendere, altrimenti come li pagano gli stipendi alle caste che con l'avvento dell'euro si sono triplicati a botta di leggine.
Stipendi triplicati senza che ci sia stato alcun incremento di PIL, altro che moltiplicazione di pani e pesci, quest'ultimi tutti in culo al bobbolo che continua a rieleggerli

fracatz 10.08.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Sante parole.
Ed e' proprio per questo che bisogna urgentemente prenderli a calci nel fondoschiena.
Prima di andar via, rovineranno il paese,faranno terra bruciata.
Fermiamoli sono dei folli ,sono senza controllo.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 10.08.12 19:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori