Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La scorta di De Mita


ciriaco.jpg
"Sabato scorso durante un servizio di ordine pubblico l'agente Carmen Pace Parrella stava semplicemente facendo il suo dovere: non aveva permesso a Ciriaco De Mita e alla sua scorta di parcheggiare dove non era consentito. Gesto di legalità e di non sottomissione. Ma la favola è durata ben poco considerando che in pochi giorni la brava Carmen si è prima vista arrivare un addebito per il comportamento avuto e poi, a far il solletico a tutti i colmi, si è visto recapitare un provvedimento disciplinare da parte del suo Sindaco per aver impedito il passaggio nell'area pedonale all'auto di servizio con lampeggiante del vecchio De Mita che partecipava alla "Sagra della Polpetta". Sapete chi aveva emesso l'ordinanza che l'agente ha fatto rispettare in nome della sicurezza ed incolumità delle persone? Il Sindaco. Proprio lo stesso che ora la richiama per aver fatto quello che lui ha ordinato." Mr SPOCK, VG

29 Ago 2012, 17:34 | Scrivi | Commenti (257) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ho promesso a me stesso che se un giorno un politico dovesse abusare dei suoi poteri nei miei confronti o comunque davanti ai miei occhi gli spezzerò le gambe anche in presenza della sua scorta.
- unopercento -

Salvatore Caputo 08.10.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento

spero che qualcuno quando lo vede passare gli getti uova e pomodori marci,e a quando le bastonate? penso che sia l'unica cosa che possano capire, le nostra indignazione col muso a culo che si ritrovano non gli fà una mazza perchè privi di dignità ed onore!

sergio giusti 05.10.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

"Oh Italia di dolore ostello
Non donna di province ma........"
Con amarezza, un saluto. Roel

Roel Roel 05.10.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

ma 'sto demita le ha fatte di tutti i colori ! meno che quelli chiari,a me è impossiblile chiamarlo 'onorevole',ha o si è fatto onore in cosa ? certamente a o per pochi amici,soci è più corretto.

mario di genova, orbetello Commentatore certificato 05.10.13 07:06| 
 |
Rispondi al commento

La violenza arriverà, purtroppo.

Giuseppe Pianelli 04.10.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Noi ci indignamo, e intanto questo ladro infame mafioso insieme a tutti gli altri suoi compari continua a rubare a mani basse. Il Popolo Italiano è un popolo di COGLIONI! io per primo, che ancora sta quì a scrivere la propria indignazione contro questi farabutti, invece di andarli a prendere e scannarli vivi uno per uno!

Vittorio De Rossi, Roma Commentatore certificato 04.10.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

A PRATOLA SERRA L'ARROGANZA E LA PREPOTENZA POLITICA ARRIVANO ANCHE A METTERE A REPENTAGLIO LA VITA DEI RAGAZZI. http://www.corriereirpinia.it/default.php?id=3&art_id=25581 e http://www.youtube.com/watch?v=5AQ1LdCKSMw

Agostino ANNUNZIATA 22.09.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Con questa bella uscita il giovane de Mita ha chiaramente sottoscritto di essere l'ennesimo arrogante incravattato,ma quello che ha fatto la vera figura del coglione è il sindaco.In questo paese di barzellette sono sempre di più i personaggi che pur di farsi notare si tatuano il culo sulla faccia.Quello che mi sorprende è che parliamo parliamo parliamo ma in sostanza non facciamo un cazzo per cambiare la nostra situazione.La legge,non sa più chi deve difendere,i giudici sono bravi solo a far rispettare le regole fatte per i pochi e a vessare invece chi non ha nient'altro che la propria onestà.Bravi continuate così e sperate che anche noi faremo lo stesso.

Federico Bordolesi 04.09.12 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma da un bieco personaggio come può essere De mita cosa vi aspettavate? MANDIAMOLO A CASA....

Claudio Bassani 04.09.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Non vi è un qualche magistrato che apra un'inchiesta per rendere giustizia alla signora vigilessa che ha fatto il suo dovere? Signora mi complimento con la sua professionalità. Si candidi con il M5S. Io la voterò.
De Mita invece ha utilizzato comportamenti mafiosi ed arroganti che contraddistinguono tutta la classe politica che ci ha succhiato il sangue da 40 anni a questa parte. Chissà se a tu per tu dimostrerebbe lo stesso coraggio. De Mita sei un vigliacco oltre ad essere un pallone gonfiato con i soldi dei contribuenti. Vergognati. Non sei stato capace a fare una mazza tutta la vita tranne che vivere sulle spalle di coloro che hai sfruttato. PARASSITA.

maurizio a., matera Commentatore certificato 04.09.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Adesso diranno che e tutta una campagna diffamatoria nei confronti di de mita che stava andando a un vertice della comunità europea urgentissimo, ed era passato per prendere le polpette da portare al summit così da valorizzare il prodotto di Pratola Serra.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 03.09.12 18:17| 
 |
Rispondi al commento

VI RICORDATE POCO TEMPO FA IN UNA PARTITA DI CALCIO QUANDO SI è ACCASCIATO AL SUOLO UN CALCIATORE RIPRESO DALLE TELECAMERE NON SEGUO IL CALCIO QUINDI NON MI RICORDO IL NOME DEL POVERO CALCIATORE MA LA CROCEROSSA NON è POTUTA ARRIVARE TEMPESTIVA PERCHè C ERA UNA MACCHINA DI UN VIGILE CHE OSTRUIVA L INGRESSO DEL CAMPO..QUINDI SE QUEL POLITICO NON POTEVA PARCHEGGIARE Lì LA VIGILESSA HA FATTO BENE ..QUESTI ESEMPI DOVREBBERO SPIEGARE BENE CON CHE RAZZA DI INDIVIDUI ABBIAMO A CHE FARE. VIVA LE PERSONE ONESTE E ANCHE I POCHI CHE RISPETTANO IL SENSO DEL DOVERE.

andrea ., smartinoinrio Commentatore certificato 03.09.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

è incredibile coma esista ancora questo individuo, la sua sola presenza giustifica moralmente ogni evasione fiscale. Questo individuo è stato uno dei principali artefici della voragine debito pubblico che ha messo in ginocchio l'Italia ed ha costretto il paese a consegnarsi nelle mani dell'usura. Ma in fondo se non avesse la scorta qualche italico onesto non penserebbe di eliminarlo?????

pH7Mario 03.09.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

"Siamo veramente incatenati alla dittatura, ed è grave avere qualche
migliaio di dittatori da mantenere.
Il sindaco di fatto ha azzerato le sue disposizioni a favore di un
regnante, chissà quante banche ha aperto de mita con tutto quello che ha
rubato agli italiani."

carla g., padova Commentatore certificato 02.09.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Siamo veramente incatenati alla dittatura, ed è grave avere qualche migliaio di dittatori da mantenere.
Il sindaco di fatto ha azzerato le sue disposizioni a favore di un regnante, chissà quante banche ha aperto de mita con tutto quello che ha rubato agli italiani.

lella venezia 02.09.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma ancora sti personaggi con la scorta, ma chi li tocca.

Angelo Naccarato 02.09.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo! Vergognoso! Ogni giorno c'è sempre da imparare qualcosa di più vergognoso. La VERGOGNA non ha limite nel nostro... non lo voglio neppure chiamare paese, neppure con le lettere microscopiche. Scusate, certo che la gente perbene c'è, ma quando viene messa sotto accusa in tali modi assurdi da stì emeriti stronzi, a che pro servire, dare ancora ed ancora la vita per questi stronzi? Si ripete:" 'E mariuole: mafia, drangheta, camorra,... e politici hanno sempre 'e cunfiette e nuie, onesti e giusti, che avimme dato sempre onore e dignità, siamo al solito massacrati, derubati, denigrati, torturati, decapitati, obliati...!"- Parole di mio padre: "Il Re Gustavo di Svezia si recava da solo in quella determinata mattinata a Palazzo Reale a piedi e senza nessuna scorta come un normale cittadino. Il Re iondossava il solito abituale cappotto, al braccio portava l'ombrello e in testa un largo cappello. Nel mentre camminava sul marciapiede dei ragazzini accovacciati giocavano a rimpiattino. Il Re scese dal marciapiede e proseguì sempre a piedi sulla strada. A un certo punto si videro tre donne che percorrevano la strada in senso opposto a quello del Re. All'incontro il Re si tolse il cappello in segno di saluto e le donnerisposero con un semplice gesto della mano e basta, ripeto "e basta", senza inchini superflui o inutili salamelecchi. Questa è vera civiltà! Noi, a confronto, per i politiciucci pomposi, scontrosetti, succhiasangue e spreconi che ci ritroviamo, siamo mille anni luce arretrati ed una tale civiltà ce la sognamo se le cose rimangono così come sono. Il Re Gustavo è una persona perbene e non teme attentati, a differenza dei nostri politici scortati. Il Re Gustavo andando in parlamento a piedi o a volte in bicicletta si tiene in perfetta forma e non ha bisogno di andare, a spese dei cittadini, in costosi centri di benessere e via dicendo, ecc., ecc.-
I privilegi dei politici italiani sono una formis di enorme spreco e di grande inciviltà!-
VERGOGNAAA!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma speriamo che il buon Dio ci darà la forza di cacciarli tutti dal parlamento non se ne può più di questa gentaglia.

Ferdinando 01.09.12 21:03| 
 |
Rispondi al commento

sono talmente incazzato che si mi danno un arma io forse la userei

Antonio Buttinelli, tecnica.tv@tiscali.it Commentatore certificato 01.09.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

ma scusate......quando arrivano queste persone non sarebbe il caso di andarsene tutti a casa lasciando solo loro e il sindaco e simpatizzanti a questa sagra !!!!(se ne andassero anche i cuochi e i camerieri) mi viene da pensare che chi rimane, rimane con piacere....io personalmente me ne sarei andato, pensate che quando al mio paese è venuto Prodi e circa 25 anni prima il Papa, me ne sono andato per non vederli....

aspettiamo le elezioni.....

willy

willy 01.09.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Per una volta che leggo di un vigile che non inventa una multa e che fa il suo lavoro...ah ecco perchè l'hanno punita, perchè ha fatto il suo lavoro: devo riconoscere una certa coerenza all'Italia.
La gente di quel paese dovrebbe protestare, invece sembrano beelare...anche questo è coerente con la nazione Italia.

Davide G., Milano/Bari Commentatore certificato 01.09.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

hanno rettificato non è ciriaco ma un nipote , mi sembra, che è in Regione e come dire buon sangue non mente , volete considerare l'importanza della sagra della polpetta ? Oltre al senso del pudore non hanno neppure il senso del ridicolo.
Mobilitarsi per la vigilessa!

giovanna consonni 01.09.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

ma per quale motivo De Mita deve avere una scorta a carico dei contribuenti? da chi è minacciato?

fabrizio carnovale 01.09.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh Gesù ma esiste ancora De Mita??? non muore propeio mai l'erbaccia eh?!

Diego Mita 31.08.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Che "quello" si trovi sempre "DOVE SE MAGNA" è fatto noto, e che ci rimetta qualcuno per le sue
"MAGNATE" anche questo è fatto noto.

anna maria tita farinella 31.08.12 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Elevare i geni dalle masse
Sottomettere le masse ai geni!!!!
Berlino 1934!!!!!
Il domani Appartiene A Noi!!!

Ludwig 31.08.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come vengono spesi i fondi pubblici girati ai partiti?

Bilanci sotto chiave al Parlamento e nei palazzi delle Regioni. Entrate e uscite poco chiare, rendicontazioni fantasma per cittadini che contribuiscono alla politica ma non riescono a sapere dove vanno a finire i propri soldi. Sono 37,6 milioni i fondi girati al Senato e 36,2 quelli per la Camera. A questi vanno aggiunte tutte le sovvenzioni destinate ai gruppi regionali.

http://it.ibtimes.com/articles/35137/20120829/finanziamento-pubblico-ai-partiti-rimborsi-elettorali.htm

mauro d. Commentatore certificato 31.08.12 08:48| 
 |
Rispondi al commento

De Mita, levati dal cazzo. Amen.

Adolf Hitler 31.08.12 04:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i partiti politici ora pensano di fare già campagna elettorale e non pensare ai problemi sociali e a ciò che i banchieri al governo stanno archittettando come trappola per chi andrà al Governo!!

VERSO LA DITTATURA DELL'IMPEROCRAZIA FINAZIARIA - Lidia Undiemi

http://www.youtube.com/watch?v=yxfxqVQJsm8&feature=player_embedded

mauro d. Commentatore certificato 31.08.12 00:21| 
 |
Rispondi al commento

DEMENZIALE PERO' LA REALTA DELL'ITALIA POLITICA E' QUESTA ED E' PER QUESTO CHE SIAMO NELLA CONDIZIONE CHE SIAMO,CON I POLITICI CHE PENSANO SOLO AI LORO PRIVILEGI MENTRE L'ITALIA MUORE DI FAME!SI NON MI SONO SBAGLIATO HO DETTO DI FAME.

SERGIO BONZANINI 30.08.12 23:25| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile. che ci siano ancora in circolazione questi tristi personaggi, catorci della prima repubblica, parassiti della società e profittatori.

Don Rigoberto Lopez 30.08.12 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'articolo sulla scorta di De Mita e l'unica cosa che mi viene da dire é che non dobbiamo desistere . Faremo muro contro l'abuso e l'arroganza della casta in tutte le sedi e circostanze. La legge é dalla nostra parte e la denuncia di ogni abuso é ormai un dovere morale per tutti quelli che la pensano come noi. Fuori dal tempio i mercanti della politica. La cosa pucbblica é una cosa serie e non é più tollerabile che ad amministrarla siano i professionisti dell'interesse privato che hanno fatto carriera nella politica. Vadano a cercarsi un lavoro se sono capaci e lascino il posto alle nuove leve che pure se meno esperienti non potranno fare peggio dei vecchi burosauri della politica.
Baasta con gli slogan del cosiddetto rinnovamento e largo ai volti nuovi .

massimo a., roma Commentatore certificato 30.08.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il demitismo è un sistema di potere fondato essenzialmente sul voto di scambio attraverso la pratica del clientelismo:
De Mita è il un guru del clientelismo.In Italia è una piaga millenaria ma pochi hanno saputo interpretare questa pratica con doviziosa sistematicità come il nostro.E il terremoto ha fatto il resto.Non c'è manifestazione dell'agire umano che in questa terra, l'rpinia, non veda la presenza diretta o indiretta del soggetto in questione e del suo sistema di potere:Comuni, Provincia, Regione Campania (di cui è vice presidente "in pectore" tramite il nipote Giuseppe).E poi enti locali,ASL,INPS,società partecipate,gestione rifiuti,consorzi e persino Onlus.Anche le grandi aziende private sono assoggettate attraverso organismi creati "ad hoc" e gestiti da fedelissimi(ASI):le fabbriche nate dopo il sisma dell'80 oggi sono lo strumento più in uso per acquisire nuovi "clientes" attesa la saturazione del comparto pubblico.Le assunzioni pre elettorali,spesso di pochi giorni,ne sono la triste conferma.Anche nel più piccolo ed insignificante(per popolazione) dei Comuni, c' sempre un referente/scagnozzo.Tutto questo fa sì che il nostro appaia ai più come un benefattore senza del quale l'Irpinia starebbe ancora all'età della pietra.E così il consenso sale. Qualche giorno fa si parlava di scandalo per un politico calabrese che prometteva posti di lavoro in cambio di voti.Qui è la sola regola,condivisa da (quasi) tutti, magistrati e preti compresi.E se non riesci a entrare nel sistema non sei un eroe ma un fesso e resti fottuto.Una sorta di "mafia soft" in giacca e cravatta che però non è mai violenta ma ti violenta dentro,sopratutto se hai la forza o il coraggio di pensare.Se invece ti abbandoni al fatalismo alla fine va bene anche così. Tuttavia il dilemma resta inevaso:esistono i De Mita perché la gente li vota e la gente li vota perché esistono.Quando questa perversione finirà anche l'Irpinia entrerà nella civiltà.
Un fesso.

Piero C., Irpinia Infelix Commentatore certificato 30.08.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Un mio pensiero:
''Mi domando..come mai questi politici vengono accompagnati dalla scorta.....visto ciò che sono non dovrebbero camminare tra la gente a testa alta!...ma ciò non avviene.....qualche cosa non torna''
Eliminiamo tutte le scorte ai POLITICI....

erminio gatti 30.08.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci fosse da piangere ci sarebbe da sorridere.La vicenda sembra ripetere la trama del famoso film il Vigile del grande Alberto Sordi nei panni di Otello Celletti.Alla fine il povero vigile fu costretto a ritrattare per non subire ritorsioni.Era il 1960.Oggi non c'è più quell' Italia:é peggio.

Piero C., Irpinia Infelix Commentatore certificato 30.08.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco, raccomandato o no da De Mita, è evidentemente stato votato dai suoi cittadini i quali, quindi, se lo meritano pienamente.

Paolo Danieli 30.08.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono irpino e provo un grave senso di vergogna quando penso che la mia terra ha prodotto esseri ignobili e ridicoli che hanno riscosso fama addirittura nazionale come De Mita, Mancino e quel clown di Rotondi. Spero che madre natura faccia il suo corso per spazzare via i primi due Tirannosauri e che ad eliminare quell'assurdita' umana di Rotondi ci pensino invece gli italiani votando per il M5S.

Marc Pioli, Bologna Commentatore certificato 30.08.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento

CHE SCHIFO!!!!!!!

maggiori walter 30.08.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Già il fatto che abbia la scorta e' lo scandalo. Per 20 anni ha nominato incapaci e raccomandati nei posti chiave del Belpaese. Il 3 debito del mondo e' dovuto per il 50% ai governi da lui sostenuti e per il 50% ai governi del Berlusca. Non voglio nemmeno pensare che nomini ancora.

Francesco De Rose 30.08.12 16:13| 
 |
Rispondi al commento

questo è quello che dice WikipediA di lui...Ciriaco De Mita, allo stato civile Luigi Ciriaco De Mita (Nusco, 2 febbraio 1928), è un politico italiano.
Soprannominato il PADRINIO DELLA DC e l'uomo del doppio incarico (segretario della DC e Presidente del Consiglio), è tra gli uomini più potenti nell'Italia degli anni '80[2]. È stato Presidente del Consiglio dei Ministri, Segretario nazionale e poi Presidente della Democrazia Cristiana e più volte Ministro. Deputato dal 1963 al 2008 ed eurodeputato dal 2009, dopo la DC ha fatto parte del Partito Popolare Italiano e della Margherita e dal 2008 dell'Unione di Centro. Ha inizialmente aderito al progetto del Partito Democratico. Allontanato per via dello statuto del PD che puntava a un rinnovo della classe politica, ha aderito all'Unione di Centro. ED E' ANCORA IN POLITICA..... MA CHI LO VOTA????

toni Pagano 30.08.12 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse De Mita è il caso più patetico del democristiano che ancora si sente un politico attivo capo che nessuno può diminuire. Si sarà sentito umiliato! Ma guai a ritenerlo un poveretto. Dimostra ancora molta potenza quando riesce a mettere in ginocchio il sig. Sindaco...ancora temuto.

Javier Ossandon 30.08.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

commenti esaustivi io non commento MA un GRANDE FAFFANCULO

antonio ignazio pisoni, sassari Commentatore certificato 30.08.12 15:41| 
 |
Rispondi al commento

L'esempio di questa signora e le successive (giuste) reazioni che ha provocato la vicenda, la dice molto lunga sullo stato di degrado culturale sociale e politico in cui versa questa nazione. Leggendo i commenti in più occasioni compare la parola "mafia". Essendo io estremamente ingnorante in materia mi chiedo e vi chiedo: c'è qualcuno che in pieno posssesso delle proprie capacità mentali può credere anche solo per un misero secondo che l'azienda con il più alto fatturato in (i)talia sia gestita da picciotti che si rincorrono negli scantinati a cui molto probabilmente è stata regalata la 5a elementare?? E tutti questi miliardi di (euro) grazie a quale strumento societario possono essere reinvestiti, magari premendo un solo bottone?? Una sola certezza, se fossi io ministro dell'interno vivrei poco. M5S

Mattia Raisi, Rovigo Commentatore certificato 30.08.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento

CANDIDIAMO LA VIGILESSA A SINDACO DI PRATOLA SERRA ALLE PROSSIME ELEZIONI NELLA LISTA DEL MOVIMENTO 5 STELLE!

pasquale mungiguera (paskalos59), roma Commentatore certificato 30.08.12 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna.... a parte l'automobile sembra una storia ambientata nel Medioevo!!!

Gigio Il Pendolare 30.08.12 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Che mer....a..di sindaco...e poi,tutto stò casino per un dinosauro che ruba da anni lo stipendio agli italiani.....

mario vianello 30.08.12 14:42| 
 |
Rispondi al commento

ecco l'indirizzo del sito del comune della vigilessa:
http://www.pratolaserra.gov.it/sindaco

e l'email del sindaco
sindaco@pratolaserra.gov.it

spero che tutti gli facciano le dovute rimostranze

Gaetano GALLOZZI 30.08.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Carmen te lo dico io perché e ti faccio anche un esempio per confermare ciò che dico. La scorta a questo dinosauro serve perché è un membro della mafia insieme a tutti coloro che ci hanno governato per tutta la prima repubblica e anche se ci hanno fatto credere che il capo della mafia era Totò Rina invece no, il capo era e risiede a Roma nella città del Vaticano, quindi come membro della cupola ha diritto ai picciotti che lo sorvegliano e che gli danno ancora l’immagine di un potente. L’esempio che ti dicevo lo faccio con un paese liberale come la Norvegia, ove non solo i membri del parlamento non hanno scorte, non hanno auto blu e vanno in parlamento a svolgere il loro ruolo sociale in bicicletta. Concludo dicendo che un elemento come de mita in un’altra Nazione sarebbe una nullità mentre invece nella provincia di Avellino, provincia nella quale vivo, è ancora considerato un mamma santissima. Da Liberale appretto molto il tuo quesito nella speranza che ci saranno sempre piu persone che avranno la forza di ribellarsi a questo sistema mafioso.

Michele Rago 30.08.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento

che commenti possiamo scrivere? ormai più nulla più pensi e più ti trovi nel vuoto mentale. Dobbiamo lavorare in sordina si dice dalle mie parti cioè muoversi senza che gli altri si accorgano con le conseguenti sorprese per loro

mariangela falubba 30.08.12 14:06| 
 |
Rispondi al commento

vabbè, facciamo un po' di chiarezza su questa vicenda: a De Mita la scorta è stata giustamente tolta dal lontano 1994 e l'auto blu invece da qualche anno. L'auto blu "incriminata" dovrebbe appartenere al nipote, vice presidente della Regione Campania, ma su questo punto anche lui ha smentito. Secondo me si tratta di qualche manutengolo del clan De Mita (accompagnatore, autista o qualcosa del genere) che avrebbe "millantato" un ruolo che non aveva (scorta). D'altra parte la solerte vigilessa, considerato il suo ruolo di pubblico ufficiale, poteva semplicemente fare il suo dovere senza sbandiera su facebook la sua "eroicità", sarebbe stato sicuramente un atteggiamento più professionale. Dal clamore suscitato dalla vicenda (dopo il post su facebook), il sindaco si è sentito in dovere di intervenire, in maniera decisamente maldestra, con un provvedimento disciplinare basato "su racconto orale"! Insomma, la vecchia cariatide De Mita, il sindaco, la vigilessa, la sagra della polpetta sull sfondo... sono le diverse grottesche sfumature della solita italietta.

Adi M Commentatore certificato 30.08.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma a questo, quasi in decomposizione, gli paghiamo pure la scorta? Ma a che pro? Maledetti porci. Siamo tutti dei coxxioni, compreso me, a rimanere ancora a guardare senza far nulla.

Andrea P. 30.08.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Fate un giro tra le delibere del comune di Pratola Serra: Stanziati 500 euro per famiglia indigente e stanziati 25.000 euro per la festa patronale in un comune di 3700 abitanti.

davide corona 30.08.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORSE IL NIPOTINO PORTAVA IL VECCHIETTO A SVAGARSI UN PO'. MA PER PARCHEGGIARE DOVEVA MOSTRARE ALLA VIGILESSA ZELANTE IL TAGLIANDO H PER LE PERSONE DISABILI...........E' TUTTA POLITICA IN PUTREFAZIONE . DOPO 50 ANNI DI POTERE ASSOLUTO IN IRPINIA CREDE ANCORA DI ESSERE UN MANDARINO O UN FEUDATARIO I CUI PRIVILEGI VENGONO EREDITATI DALLA PROGENIE PER DIRITTO DIVINO.LA PROCURA DI AVELLINO APRA UNA INCHIESTA , CONSUMI UN GIUSTO PROCESSO ED INFLIGGA UNA PUNIZIOONE ESEMPLARE ASSICURANDO LUI E LO ZIO ALLE PATRIE GALERE SE HANNO COMMESSO UN REATO. ALTRIMENTI SAREMO NOI CITTADINI A FARE GIUSTIZIA ALLE PROSSIME ELEZIONI.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 30.08.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se qualcuno si vuole divertire ( o incazzare) vada all'uscita arrivi del terminal 1 dell'aeroporto di Fiumicino, ne vedrà delle belle !! Proprio dove c'è la fermata della navetta che porta la "gente normale" ai parcheggi, potrà vedere un continuo arrivo delle varie caste (politici, giornalisti, militari, sindacalisti, cardinali più o meno in borghese) attesi da scorte e autisti in totale divieto di sosta costringendo la gente "normale" a salire con relativi bagagli in mezzo alla strada. I vigili dell'aeroporto non sono come la Sig:ra Carmen alla quale va tutta la mia solidarietà. Provate a interpellarli e ve ne renderete conto!! Visto il numero davvero notevole di componenti le varie caste in arrivo e in partenza all'aeroporto di Fiumicino perchè non si fanno fare un terminal solo per loro dalle parti di Maccarese, così nessuno li vedrebbe con tutta la loro arroganza e illegalità a discapito della gente. E poi parlano di antipolitica!! L'antipolitica sono loro....

lormol 30.08.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Poverino voleva solo mangiare una polpetta... non ha mangiato abbastanza... ZITTI ZITTI NON LO SENTITE... E' IL VENTO CHE STA' CRESCENDO ED UN URAGANO DI "VOTO-5" SPAZZERA' VIA PER SEMPRE QUESTI BUFFONI.

gabrielenes 30.08.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

non li votate + queti buffoni

gabrielenes 30.08.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

La rivisitazione del "Vigile" con Alberto Sordi.
Ecco qua in Italia la fanno da padroni sempre i soliti con i loro abusi di potere, potere che non smettono mai di avere: VERGOGNA!!
Qualcuno osa ancora parlare di "meritocrazia", un altro episodio che toglie la speranza che in questo Paese possa prevalere l'onestà ed il riconoscimento di chi il proprio lavoro lo fa con zelo e che giustamente esige dignità di fronte a chiunque.
CARMEN SEI GRANDE!!!!

Matilde Conte, Roma Commentatore certificato 30.08.12 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Arroganza, maleducazione politica da una parte, servilismo dall'altra. Chi va sotto? L'onesto.

Rino Ceronte 30.08.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi tolgo il cappello davanti a questa donna che ha fatto semplicemente il suo dovere.Carmen sei la migliore

AN CA (falchi 11) Commentatore certificato 30.08.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito il prepotente-politico di turno... ma esiste ancora De Mita, io pensavo che ci avesse lasciato, ma quando scompariranno per sempre "le solite facce" basta, basta, sento il vento che sta crescendo e un uragano di "VOTI-5" li spazzerà via per sempre. non vedo l'ora di votare.

gabriele cinti 30.08.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=QYalJDwfO6E dopo 52 anni non è ancora cambiato niente!

cristina r. Commentatore certificato 30.08.12 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Italia, paese dove regnano tanti marchesi del grillo (non Beppe s'intende).
Di episodi simili ne capitano tantissimi ogni giorno e la demotivazione degli operatori cresce a dismisura.

Giuseppe P. Commentatore certificato 30.08.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che questa notizia sia arrivata solo nella sera del 29 agosto! Ne avessimo avuto notizia un po' prima, magari si sarebbe riusciti ad organizzare un adeguato accompagnamento per l' audizione di quest' oggi della coraggiosa vigilessa al cospetto del Sindaco. Pensate un po' che spettacolo se la vigilessa si fosse potuta recare all' audizione dal sindaco "accompagnata" da un migliaio di sostenitori sotto il municipio(accompagnata, p.es., dai simpatizzanti del Movimento Cinque Stelle della Campania) sostenitori che al di fuori del comune potevano esporre striscioni del tipo "Carmelina sei tutti noi" oppure "De Mita merda" oppure "Sindaco, servo del potere, vattene !" In un comune di 3.700 abitanti, pensa se si fossero presentati migliaia di sostenitori, che spettacolo storico sarebbe stato !

Domenico Calabrese 30.08.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Forse ci dovremmo chiedere come mai De Mita ha una scorta....!

Roberto Politi 30.08.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Ai microfoni de La Zanzara di Radio24, Guerisoli ha detto: “Ma il Beppe Grillo che attacca Roberto Benigni perché profumatamente pagato per andare alla festa del Pd, sarà mica lo stesso Beppe Grillo che per uno spettacolo del 1999 ci chiese 10 milioni di lire, da pagarsi rigorosamente in nero, senza fattura? Accettammo di pagarglieli, li prese personalmente, ma poi per noi fu durissima giustificare quell’uscita”.
Beppe server urgentemente una spiegazione.

eugenio . Commentatore certificato 30.08.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Re di Norvegia va in giro in autobus e la cosa non fa neanche notizia. Qui siamo all'altro eccesso : arroganza feudale e sacralità dei propri privilegi parassitari, da parte di chi dovrebbe sentirsi al servizio della gente e non suo eletto despota. Qualche manifestazione di umiltà disporrebbe alla tolleranza anche del non dovuto, ma l'arroganza e la prepotenza di questa gente non lo consente

cosimo 30.08.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un vigile bravo (brava)
Signora Carmen Pace Parrella, GRAZIE!!!

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Sembra il film con Alberto Sordi......IL VIGILE....ora si scoprirà che la sorella fa la mignotta,il suocero vende carne avariata e lui vive con una donna ancora sposata ad un uomo disperso che ha ammazzato un pigmeo....

alessio 30.08.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

certo che i piccoli mafioncelli mentre sfruttano a dovere tutti i vantaggi del loro ristretto cerchio di amicizie, poi si sentono in dovere di lamentarsi quando i grandi mafiosi sfruttano le loro di amicizie.
E' per questo che nei programmi dei partiti non si trova ne' una politica dei redditi, nè un accenno all'abolizione dei finanziamenti alla chiesa.
Per questo il bobbolo tajano può essere facilmente raggirato dai vari cantastorie di turno.
pace e bene

Fracatz 30.08.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che il problema siano questi morti che camminano, ma piuttosto siamo noi italiani che non abbiamo l'intelligenza politica e civile di levarceli dai coglioni.
Non so se l'M5S ha le soluzioni ma quantomeno mi pare di aver capito che ci sono le idee al suo interno quindi alle prossime elezioni voterò il movimento, poi magari mi deluderà ma almeno avrò provato a cambiare questa classe politica formata da parassiti.

franco sorace 30.08.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma fino a quando sopporteremo?

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.08.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

MANDIAMOLI TUTTI A CASA ORA BASTA..............

GIANLUCA RENZI 30.08.12 10:03| 
 |
Rispondi al commento

La famiglia de mita è molto numerosa, il fratello scemo di qualche parente eccellente lo avranno messo a fare il sindaco di Pratola Serra.
Comunque sono cose normali, è capitata la stessa cosa qualche giorno fa ad un diplomatico a Banfora nel Burkina Faso.

fabio martello Commentatore certificato 30.08.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento

La legge non è uguale per tutti!!!!

Di Paola Vincenzo 30.08.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio da imitare quello della vigilessa Carmen Pace Parrella. Ha fatto in modo egregio il suo dovere, brava!

mauro rossi 30.08.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Propongo l'agente Carmen Pace Parrella, alle prossime elezioni nel Comune dove presta servizio, candidata a Sindaco per il M5S.

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 30.08.12 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Non se ne può veramente più di questo stato approfittatore e spremilimoni (cioè noi).
Spero che il movimento di Grillo (anche se la mia cultura ideologica sta da un'altra parte), faccia tremare questi signori che pensano di poter fare sempre come vogliono e porti pulizia nel mondo politico che vedo corrotto e marcio.
Ci vorrebbe una bella rivoluzione, se possibile pacifica.

Saluti.
Carlo

carlo godi 30.08.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento

spaventoso e indignante la cosa che mi fa incazzare di più e che esistino ancora dinosauri della prima repubblica come Ciriaco DeMita che vanno in giro con la scorta io aprirei un ospizio per queste persone che non fanno altro che incrementare il debito pubblico Vergogna apprposito ma deMita non fu condannato durante Manipulite che cazzo ci fa ancora con la scorta?????????????????

delfo m., catania Commentatore certificato 30.08.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

A polpette ci faremo loro tra poco

Chiara Bandini 30.08.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi bloggers,

volete sapere quello che penso ?

Io penso che abbiamo sempre vissuto da 60 anni in una falsa democrazia, nella quale i politici scambiano posti di lavoro con i voti, dove i politici pagano in contanti chi li vota, dove i politici prendono stipendi e pensioni d'oro (qual'è lo scopo del politico ?) dove i politici prendono tangenti in cambio di appalti, dove i politici rubano i soldi dalle cassse dei loro partidi, dove i politici . . . e poteri andare avanti per ore.

QUESTA E' UNA FALSA DEMOCRAZIA !!


E allora speriamo che il Movimento 5 stelle serva veramente a cambiare questa Italietta di corrotti.

Grazie.

Guido Piano 30.08.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciriaco mi deludi.
La Polverini va alla sagra del peperoncino in elicottero, e tu un misero parcheggio in sosta vietata.
Va bè, Ti sei ripreso con la lavata di capo alla vigilessa anti casta.
Però la prossima volta vedi di andare alla partita dell'Avellino, famiglia al seguito, con un volo di stato. Vorrai mica essere da meno dei Mastella?

angelo b., forlì Commentatore certificato 30.08.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Se non erro il comune è Pratola Serra (AV) e il sindaco è un certo a.aufiero.
se qualcuno gli vuole far sentire il proprio sdegno, magari
sindaco@pratolaserra.gov.it
io l'ho fatto, scrivendogli:
"In merito alla sanzione all'agente Carmen Pace Parrella, che stava facendo il suo dovere in modo esemplare, le dico solo una cosa: si vergogni."
Magari copiate e incollate.

Se non erro 30.08.12 08:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi accodo dietro a tanti nel ringraziare Beppe per queste notizie. Questo blog è un baluardo della verità e della democrazia. Altrochè!
La verità è che siamo già in un regime fascista, ma sta volta composto da una ampia maggioranza che va da destra a sinistra e che ci sta pigliando per il culo da tanto tempo!

Edgar Allan Poe Commentatore certificato 30.08.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Penso che Ciriaco ,con questo pedigree da prepotente e cafone, sarà invitato alla festa dell'Unità con Benigni e il braccio destro penati,

tra il dire e il fare, Sorzè VE Commentatore certificato 30.08.12 08:56| 
 |
Rispondi al commento

DE MITA NON È CAPACE DI FARE 200MT. A PIEDI???
CHE PROBLEMA HA???

SONO QUESTI I PROBLEMI DEL PAESE: IL MALCOSTUME DI UNO STATO RETROGRADO CHE NON RIESCE A VOLTAR PAGINA (DE MITA È ANCORA FERMO ALLA DOMINAZIONE SPAGNOLA), VERGOGNA!.

ANCORA UNA VOLTA GRAZIE A GRILLO QUESTE COSE SI VENGONO A SAPERE!

GRAZIE,
GRAZIE,
GRAZIE!!

CON IL PD-L SI CONOSCEREBBERO?????????

I MALI DEL NOSTRO PAESE VANNO COMBATTUTI ALLA RADICE INIZIANDO DALL'EDUCAZIONE E DAL SENSO CIVICO, BASE DI UNA SOCIETÀ PIÙ COSCIENTE E RISPETTOSA DEI PROPRI VALORI.

LA POLITICA E IL VIZIOSO E OSCURO SISTEMA CHE HA CREATO IN 50 ANNI DI DEMOCRAZIA (APPARENTE) VA RIFORMATO DALLE FONDAMENTA.

I PRINCIPI DELLA DEMOCRAZIA PENSATI NEL 1700 SONO VETUSTI E NON PIÙ ATTUALI.

OGGI LA TECNOLOGIA PUÒ PERMETTERCI UN GRAN BALZO IN AVANTI VERSO UNA DEMOCRAZIA PIÙ VERA, DOVE IL CITTADINO PUÒ AVERE UN RUOLO CHE MAI HA PSSEDUTO PRIMA!

claudio r., Milano Commentatore certificato 30.08.12 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Se mi è permesso vorrei linkare alcune informazioni:

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/scorta-de-mita-punita-la-vigilessa/2189875/8

Sembra che Ciriaco De Mita non abbia più la scorta nè auto blu ma sia stato accompagnato da un parente alla festa.

http://www.regione.campania.it/portal/media-type/html/user/anon/page/DLLO_Home.psml?itemId=11&theVectString=-1

Non so se Giuseppe De Mita abbia diritto all'uso privato dell'auto istituzionale ma fossi in Lui rinuncerei a usarla per sempre...:-))

Davide B., Verona Commentatore certificato 30.08.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento

SE l'italia non cambierà registro questi signori lasceranno i loro privilegi,ad eredi e amici con leggine ,mille proroghe.

antonio ignazio pisoni, sassari Commentatore certificato 30.08.12 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Il pesce quando e marcio puzza dalla testa!!

Fabio Bartolozzi 30.08.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Sindaco leccaculo

Diego S. 30.08.12 08:22| 
 |
Rispondi al commento

io ho le scarpe anti-infortunistica quelle con la punta in acciaio.. spero di usarle al più presto x prenderli tutti a calci nel culo...

salvatore b., savona Commentatore certificato 30.08.12 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Porci con le ali volano ancora e violano ancora la legge.

Gustavo GESUALDO 30.08.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Non so esattamente come viene gestito il blog (se c'e' gente pagata per gestirlo, ecc.) ma se fosse economicamente possibile (al limite servendosi di volontari) personalmente suggerirei di inserire un supporto multilingua e tradurre i post in tutte le lingue del mondo, in modo che si sappia in giro nel mondo chi sono gli eletti in Italia.

Marco G. 30.08.12 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un gran bel lager che li possa contenere tutti quanti con le loro famiglie e poi ....

Daniele Comin 30.08.12 07:55| 
 |
Rispondi al commento

ma alla sagra della polpetta si va con la scorta? ma non è peculato? a proposito di scorta, ricordo quando l'allora ministro degli esteri massimo d'alema venne nel mio paesino (Sannicandro di Bari) pensate con a seguito 23 auto blu e tre auto della polizia!!! in tutto c'erano circa 60 uomini!!! per fare che cazzo?

nicola giannone 30.08.12 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Uno pensa che mafiosi come De Mita non si sentono più e allora sta tranquillo, poi accadono queste cose e veramente c'è da mettersi le mani nei capelli per il paese corrotto e schifoso in cui viviamo, uno come De Mita dovrebbe essere in galera a vita, ma ai lavori forzati, io gli farei pulire lo stallatico dei maiali. Questo sindaco è un povero vigliacchetto da due euro, gli han fatto un culo così e lui mica poteva risparmiare la vigilessa, queste cose le ho viste fare, noi poveri cristi non pensiamo che sia così, invece è proprio così! Bleah, vomito, nausea, feci puzzolenti.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 30.08.12 07:30| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi, ve l'ho sempre detto ! la piovra politica ha i tentacoli vicino a noi, nei consigli comunali !!!! andate dal sindaco a tirargli un bel calcio nel culo, sarà come prendere a calci de mita !!!!

ina ghigliot 30.08.12 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè tanto stupore? Avrebbe fatto più notizia se avesse rispettato il divieto. Certo che non l'avrebbero pubblicato. E poi,chi ci avrebbe creduto?

Enzo Monti 30.08.12 03:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo avere appreso la notizia ho scritto una mail al sindaco ..... Dovremmo farlo tutti.... Blocchiamogli la mail e non facciamolo lavorare...... Perche se quando agisce fa queste cose vergognose é meglio non lavori

Paolo 30.08.12 01:46| 
 |
Rispondi al commento

introdurre il reato di associazione a delinquere di stampo politico!!!!!!

francesco loveci 30.08.12 01:27| 
 |
Rispondi al commento

CHE VERGOGNA!!!

alex Borsetta 30.08.12 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Ditemi che è una balla!!!!!!!

secchi ignazio 30.08.12 00:20| 
 |
Rispondi al commento

l'anno scorso quando ero ancora studente di veterinaria arrivò De Mita all'università con due auto blu, nella prima viaggiavano lui e la moglie, mentre nella seconda il cane. Tutto a spese di noi contribuenti ... Dopo questa denuncia spero non mi ritirino l'abilitazione di medico veterinario

mario coppola 30.08.12 00:19| 
 |
Rispondi al commento

...ma esiste ancora de mita?...

ilda i. Commentatore certificato 30.08.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Deve smettere di leggere il blog prima di andare a dormire... Il travaso di bile che mi causa non è salutare.

Paolo fois 29.08.12 23:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

inizia a serpeggiare in me un tremendo dubbio. Si cerca ad ogni costo di trovare la pagliuzza nel PD per continuare a non vedere la trave del PDL. Si tenta di attribuire la colpa al carabiniere che non ferma il ladro che ruba piuttosto che al ladro che ruba. Capisco che il concorrente diretto del M5S è il PD ma da qui ad attribuire tutte le colpe dello sfacelo italiano al PD mi fa sorgere dubbi. Si tace sui 40 uomini di scorta del Losco di Arcore. Si tace sul distruzione di ogni minimo fremo morale sulla corruzione da parte del Partito Dei Ladri, Si tace sullo scempio economico e soprattutto morale fatto con l'avvento del losco di Arcore e del suo amico predecessore, il teorico della corruttela sistemica morto da latitante. chi ha governato l'italia dal 1980?? Il PCI - PD?

p.rusciano 29.08.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dipende da noi. E finirà...

Boris Vitrano, Savona Commentatore certificato 29.08.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nella notizia non è riportato anche il comune dove è successo ed il nome del sindaco colpevole di un comportamento così poco consono?

Leandro F., milano Commentatore certificato 29.08.12 23:45| 
 |
Rispondi al commento

De Mita ha ancora la scorta? e a quale titolo?
Questa scorta la paghiamo noi? e se si perché dobbiamo pagarla noi?
Quanti De Mita con scorta esistono in Italia?

Sono sempre più convinto che il debito pubblico italiano sia stato creato per gli sprechi, l'incapacità e il voto di scambio di questa gente.
Il debito pubblico è in realtà un debito privato dei politici, ministri e sottosegretari degli ultimi vent'anni e tocca a loro e solo a loro pagarlo.
Tutti in galera fino a che non hanno sganciato quanto dovuto per azzerare il debito e se non hanno abbastanza soldi ci penserà Equitalia a pignorare i beni di mogli, parenti, amici, industriali corruttori, amanti, falsi invalidi, assunti in sovrannumero della pubblica amministrazione.

Alessandro G. Commentatore certificato 29.08.12 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fgek60.altervista.org%2F2012%2F08%2Frenata-polverini-e-quei-30-posti-letto-ecco-la-risposta-del-suo-avvocato%2F&key=c6c6765e0e5910dafbefb2a4bd706de371de80bc

1 vale 1

Simone S. Commentatore certificato 29.08.12 23:43| 
 |
Rispondi al commento

apriamo un fan club per CARMEN PACE PARRELLA... in questa italietta dimostra di avere davvero pelo sullo stomaco... brava

Paolo Rizzi 29.08.12 23:34| 
 |
Rispondi al commento

propongo una medaglia al valore per l'agente Carmen Pace Parrella! magari na spilletta del MoVimento :)

gabriele vanzan, roma Commentatore certificato 29.08.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma di che dobbiamo parlare ancora di De Mita. che peccato. ancora scortato a spese dei cittadini. sono esterni. sono proprio eterne anche le nostre spese per questa gente. che schifo.

stante biagio, rapolla Commentatore certificato 29.08.12 23:26| 
 |
Rispondi al commento

I QUATTRO CAVALIERI DELL’APOCALISSE
Intoccabili nei potenti privilegi, avanzavano per il corso avellinese, seguiti da ossequiosi portaborse ed amici di partito. Le identità dei quattro, unite in un’unica forza, come i moschettieri del re, o come l’ardua fortezza del quadrilatero del Radetzky. I quattro erano inespugnabili e temuti dentro e fuori il partito di maggioranza relativa, l’eterna Democrazia Cristiana. Adesso, sembra che l’alleanza invincibile si sia allentata cogli anni. Comunque, restano sugl’intoccabili scranni come i re del medioevo. Non si muove foglia che il quartetto non voglia. I quattro cavalieri dell’apocalisse sistemarono centinaia di migliaia di amici nei posti chiave dell’amministrazione pubblica e nei settori più solidi del privato. In contemporanea, ci fu lo spopolamento d’estesi territori coltivati. Bastò un semplice documento d’invalidità civile e le giuste conoscenze presso i Quattro e tutto si sistemava. Chi conosceva uno dei Quattro aveva il futuro assicurato. Mentre la Cina si liberò della banda dei Quattro, per l’Italia fu il contrario. Rispettiamo la tradizione e l’atavica corruzione. Tuttora, sono ancora vivi, vegeti ed in piena attività, anche se vecchi. Il primo è Ciriaco De Mita, della ex sinistra di base. Negli anni Ottanta (del Novecento), amministrò in accordo col fratello, le migliaia di miliardi ricevuti dal Canada e da altri stati occidentali per il terremoto del 1980. Il secondo Cavaliere dell’Apocalisse è quel Nicola Mancino, membro esimio del CSM, tutt’ora indagato dalla procura di Palermo per la trattativa Stato-Mafia. Il terzo cavaliere è il Mastella Clemente, ex ministro della giustizia che ingaggiò guerra contro l’allora giudice De Magistris. Il quarto è quel Zecchino Ortensio ex ministro dell’Università. Sopra il devastato scenario italiano, campeggiano intoccabili ed impassibili i quattro cavalieri della malora, pardon, dell’Apocalisse ad indicare l’italica imminente fine. AMEN

Giuseppe C. Budetta 29.08.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Una storia troppo scontata ... il prepotente, il difensore della Legge, il Sindaco suddito che punisce lo sgarro al suo capo.
Cerchiamo di mantenere una certa razionalità: non sono certo un fan dei De Mita, ma l'informazione a senso unico, da qualunque parte venga, io non me la bevo, anche se c'è gran folla che dice il contrario.
C'è una lettera di uno dei De Mita su l'Espresso che da alcuni elementi da considerare. C'è inoltre il Sindaco che - pare - smentisce azioni disciplinari.
Possono essere tutte favole, ma prima mi informerei meglio, sentendo più campane, per non fare la figura del beota o, peggio, per non fare il corifeo a prescindere di una tesi (cosa che si rimprovera al Sindaco).
Ben altri sono gli addebiti politici e non da fare al vecchio leader di Nusco e alla discendenza.
saluti

paolo mario citarella 29.08.12 23:06| 
 |
Rispondi al commento

non si trattava della scorta di De Mita ma di un'auto blu utilizzata da suo nipote Assessore alla giunta regionale campana per andare alla fiera della Polpetta con lo zio

angelo michelazzo 29.08.12 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

limortaccilorostigranfiglidenaporadonnacheseosapevaprimanuososeifacevanascestirottinculo :)

salvatore testoni 29.08.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volte che sento queste notizie davvero sto male, non è possibile non poter fare niente, il senso di frustrazione è terribile, temo che presto tutti questi sorprusi sfoceranno in violenza, e temo che alla fine chi ci rimetterà saranno come sempre i poveracci, questi sporchi uomini di uno sporco stato si barricano dietro scudi umani cordoni e auto blindate.

Fabio de Fabio 29.08.12 22:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PECCATO ....I TG DELLA RAI, DI MEDIASET, DELLE VARIE TELEVISIONI NON HANNO PUBBLICIZZATO LA NOTIZIA. SI POTREBBE CLASSIFICARLA IN NOTA DI COLORE......UN PO SBIADITA. QUESTI TG SEMPRE RISPETTOSI....PER GLI ANZIANI SPOCCHIOSI!!!!!

michele lucente 29.08.12 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VAFFANCULO STANDARD..

m4rc0 64 Commentatore certificato 29.08.12 22:36| 
 |
Rispondi al commento

ESISTE ANCORA DE MITA??? CIRIACO DE MITA?? QUESTA E' STORIA DELL EPOCA DI GARIBALDI,L'HANNO RIESUMATO? E' STATO MUMMIFICATO,E' RISORTO?DA DOVE SPUNTA FUORI STA' RELIQUIA? ANCORA MANTENIAMO IN VITA QUESTA GENTE?LA SCORTA? MA NON E' POSSIBILE CHE C'E' A GIRO ANCORA STO' MATUSALEMME A CIUCCIARE I NOSTRI RISPARMI,MA QUANTI NE MANTENIAMO DI MORTI VIVENTI??VANNO A GIRO A SCROCCARE E GOZZOVIGLIARE ALLE NOSTRE SPALLE,E' PER DI PIU' CON DEGLI ASSURDI PRIVILEGI OBSOLETI FATTI SU' MISURA PER VIVERE DA NABABBI SULLE NOSTRE SPALLE,CHE VERGOGNA.QUESTA VOLTA APPOGGIO PIENAMENTE LA VIGILESSA,IL SINDACO HA FATTO UNA BELLA FIGURA DI MERDA,CLASSICA LECCATTA AL POSTERIORE DA PARTE DI UNO CHE PENSA DI ESSERE INFERIORE(IL SINDACO)LA LEGGE DEVE ESSERE RISPETTATA DA TUTTI AL SOLITO MODO.CARO IL MIO SINDACO.

MARCELLO BRAI, FIRENZE Commentatore certificato 29.08.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Anche ad Alberto Sordi nel film '' il vigile''
successe la stessa cosa e fu' bacchettato dal sindaco di Roma interpretato da Vittorio De Sica.
I privilegi di questa casta sono una squallida prerogativa di questa altrettanto squallida repubblica delle banane.

FAZIO FRANCESCO 29.08.12 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti
Quando leggo queste piccole storie mi sento proprio male, non so voi, ma credo che sia proprio la rabbia frustrante di chi non può fare niente e verrebbe voglia di reagire in qualsiasi modo. Che so, una bella pedatona fassissta non ci starebbe bene ? Credevo che de mita fosse morto e invece lo abbiamo sempre sul groppone e a libro paga.
Per quanto, ancora ?

Gabriele P., Cascia Commentatore certificato 29.08.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento

SE LUI E' DE POLPETTA

IL SINDACO E' UNA BANANA

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 29.08.12 22:21| 
 |
Rispondi al commento

E' una Vergogna !!!!!!!!!
Mandiamoli tutti a casa.....

E max solidarieta' per l'agente di polizia.....

Massimo Elia 29.08.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Be, non ci sono parole! Non solo per il provvedimento del Sindaco, ma e soprattutto perchè sia ancora in circolazione, con tanto di scorta (che paghiamo noi ignari cittadini), un personaggio del genere!
Cosa dice a proposito la spending review su questi insensati e inutili sprechi?

Massimo C., Padova Commentatore certificato 29.08.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

...... se ancora spendiamo soldi per dae una scorta a De Mita stiamo proprio freschi!
Monti, che fine ha fatta la tua "spendig review" del c...?

Gerardo Graziano, Atella Commentatore certificato 29.08.12 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo esempio di "spread". Questo è lo spread, quello reale, tangibile, non quello dei numeri, della carta, delle sparate mentali di qualche rating tanto per giocare con i numeri.
Tra l'altro ho letto che il Corriere spiega perchè l'Italia fallirà: e lo dice oggi!!! Cavolo!!! Che prontezza!!! Il giornalista addirittura ritiene che invece di ripresa ci sarà una miseria totale. Che perspicacia eh!!! Ai giornalisti (altro esempio di assistenzialismo) non sfugge nulla eh!

Gian A 29.08.12 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma De Mita va ancora a caccia di polpette?
Non si è abbuffato abbastanza in 40 anni di vita politica?

Piccola postilla sul nostro eroe da Nusco : terremoto 1980 che sconvolge l'Irpinia , la gente nei container per anni ma arrivano fondi per la ricostruzione ; una parte di questi ( quanti non lo so )vanno a Nusco , paese natale e bacino elettorale di Ciriaco per , udite udite , la costruzione di cantieri navali.
Da notare che Nusco è a 800 metri d'altezza .
al confronto il sindaco di questa vicenda è una misera comparsa

William Borziani Commentatore certificato 29.08.12 21:54| 
 |
Rispondi al commento

SAGRA DELLA POLPETTA.

L auto si fermò.
Gli uomini della scorta aprirono la portiera posteriore.
Non scese nessuno.
ERA DE MITA.

nino f. Commentatore certificato 29.08.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma ancora la scorta a De Mita?
Dovrebbero darla a noi la scorta...per proteggerci da quelli come lui.
Se c'è un modo di raccogliere firme e denunciarli per aiutare in qualche modo l'agente io firmo o do una mano se serve.
Attendo nuove nel post

hughich 29.08.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento

manteniamo la scorta a de mita? ma allora questi esseri sono davvero eterni...anche quando sembrano spariti li abbiamo sempre sul groppone e pretendono che la strada dove passano sia libera solo per loro.Brava la vigilessa,sono con lei

mariuccia rollo 29.08.12 21:44| 
 |
Rispondi al commento

nella russia vicina al crollo esistevano enormi differenze tra i membri del partito e il popoplo. Essi avevano corsie preferenziate, agevolazioni e tutto ciò che un comune cittadinonon poteva nemmeno immmaginare. Ciò che distrugge un impero non è l'ideologia che lo ha creato ma le enormi differenze e ingiustizie che avengono al suo nterno. L'occidente sta facendo la stessa fine.

rum pera, milan Commentatore certificato 29.08.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento

a ciccio e franco è andata meglio nei due vigili.
il comico stavolta è stato il sindaco.

mauro perrini 29.08.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

La solita storia del leccaculo che odia chi non ha la bocca sporca di merda. Denunciabile per abuso di potere ? Se si, denunciamolo. Ma quando manderemo questi lombrichi a fare quello che sanno fare: togliere la merda dal culo dei parassiti con la lingua !

Alessandro La Tessa 29.08.12 21:25| 
 |
Rispondi al commento

fanno schifo

Federico Prucca (federicoprucca), Briaglia Commentatore certificato 29.08.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate poi... ma De Mita ... pensavo fosse trapassato... scusate.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Di solito il Sindaco viene eletto dagli abitanti... ABITANTI!!!!!... (stile Grillo).

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma anche ai ministri in pensione paghiamo la scorta?
Questi privilegiati a vita ci stanno dissanguando.
Con la pensione che prende se la pagni lui la scorta, l'autista e i comodi suoi.
E che rispetti il codice stradale. Ma chi si credono di essere?
E invece la lavoratrice, si prende una sanzione disciplinare, insomma viene multato chi lavora e fa il suo dovere?
Che vada da un avvocato, e faccia presente che il sindaco non le aveva dato la lista, degli autorizzati a parcheggiare dove non si può. Dove sta la circolare comunale indirizzata ai vigili di quel comune ,che permette ad ''alcuni''di parcheggiare ovunque?
Ma quando finiscono queste schifezze?
Ma in quale republica viviamo ??

Caterina c. 29.08.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cioè volete farmi credere che voi in Italia (io vivo all'estero) permettete che le vostre tasse siano investite per far transitare De Mita (era già vecchissimo quando ero bambino) alla sagra della polpetta? E gli pagate anche i finanzieri di scorta? Lamentandovi e piagnucolando su internet? Ma allora ve la meritate tutta questa situazione...

Marco F. 29.08.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento

E' UNA VITA CHE COMBATTIAMO QUESTA GENTAGLIA E TUTTO L'APPARATO MAFIOSO CHE LI CIRCONDA IO SONO DIVENTATO VECCHIO COMBATTENDOLO.....QUALCHE ALTRO MI HA SFRUTTATO PER FARGLI DA OPPOSITORE DOC, PER POI ARRIVARE A FARE IL MINISTRO NEL GOVERNO BERLUSCONI. Conclusione .... se non ci si attiva come quelli di Al Qaeda, e si fanno vedere le teste mozzate di quelli che contano., questi soggetti continueranno a fare i cazzi propri in barba di chi lavora e si muore di fame.......

ALFONSO BRUNO, avellino Commentatore certificato 29.08.12 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... e non dimentichiamo che e' grazie a De Mita (avellinese) che l'Universita' degli Studi di Salerno e' stata spostata sul confine della provincia di Salerno (la provincia di Salerno e' tra le piu' grandi d'Italia come estensione, e ha piu' di 1 milione di abitanti, di cui 140.000 solo nel capoluogo) con Avellino (tutta la Provincia e' circa 400.000 abitanti) per farsi bello con gli avellinesi, ma posizionandola lontano dalle linee ferroviarie, lontano dalle strade principali.
Tanto per farvi un esempio chi proviene dal Cilento (servito da treni e autostrade) impiega mediamente 2 ore per raggiungere l'Universita'. Infatti in principio era prevista vicino (meno di 1 km) all'autostrada Salerno-ReggioCalabria, e vicino (meno di 3 km) alla linea ferroviaria Salerno-ReggioCalabria.

Un grazie (ironico, tanto per mandarlo a ......) da tutti i salernitani, provincia compresa.

Gerardo Giordano 29.08.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

IN QUESTO CASO POSSIAMO DIRE:
DE MITA,UNA FRONTE INUTILMENTE SPAZIOSA!

nino f. Commentatore certificato 29.08.12 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la scorta pure a DeMita, e che cosa rischierebbe di grazia, l'indigestione alla sagra?

dario folcarelli 29.08.12 20:59| 
 |
Rispondi al commento

VEDETE? INVECE DI INDIGNARCI PRENDIAMO ATTO CHE IL PAESE E' INFESTATO DA QUESTA ...... E C'È LA NECESSITA' DI DISINFESTARE! NOI CI PRENDIAMO L'IMPEGNO DI MANDARE IL M5S E POI SI AGGIUSTANO QUESTE COSE....SENZA SCONTI....NEANCHE PER IL PASSATO.
CI VEDIAMO IN PARLAMENTO PER NOI SARA' UN PIACERE

Dino Citta 29.08.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento

ma de mita è ancora vivo?

è proprio vero che se ne vanno sempre i migliori,
mentre le merde restano.....


A casa il sindaco e a casa De Mita che si sente un padreterno... la scorta se la paghi di tasca...

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 29.08.12 20:49| 
 |
Rispondi al commento

ho dimenticato la password che devo fare io non ci capisco nullaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

fabio segala 29.08.12 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Perché il sindaco non viene punito con l'art. 414
(istigazione a delinquere)?

Gianfranco Lelmi 29.08.12 20:41| 
 |
Rispondi al commento

De mita e' nato a Nusco il paese dell' alta irpinia che ha visto nascere i miei nonni.Di umili origini,era figlio di un sarto che viveva con la famiglia in un un appartamento di una stanza ,alla periferia del paese.Dotato di buona intelligenza ha bruciato le tappe negli studi liceali;Da giovanissimo e' entrato in politica con l'Azione Cattolica.Ha fatto molto per il suo elettorato con la distribuzione a pioggia di pensioni d'invalidita'.Si esprime con un linguaggio politico datato,che ai giorni nostri sembra quasi da marziani(Il Politichese);Questi sono i lati positivi e negativi del personaggio.Pur tuttavia si tratta di un personaggio pubblico,che per ragioni di ordine pubblico,non puo'abbandonare l'auto con la scorta e attendere il primo mezzo pubblico alla fermata;La Vigilessa ha avuto un comportamento irrazionale ;avrebbe dovuto avvertire il comandante e fare scortare l'auto su un tragitto determinato.

francesco saldutti 29.08.12 20:39| 
 |
Rispondi al commento

leggete questi due articoli:

http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/news/3638313/David-Cameron-receives-ticking-off-from-a-furious-senior-doctor.html

http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/sport/olympics/article4463667.ece

e meditate...

Ma De Sa 29.08.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

l'altra sera ho trovato il ns "caro " premier sig. MONTI a cena in un ristorante dell'aronese 'e 'pensate un po', aveva solo dodici leggesi 12 guardie del corpo al seguito.Ma di cosa hanno paura questi? tra l'altro tra le altre spese ci costano trenta (30) euro a pasto a testa per 2 pasti al giorno se prendiamo tutte le guardie del corpo di tutti i ns cari (nel senso di prezzo)on alla fine quanto ci costano? in tempo di crisi non si potrebbe toglierne qualcuna?

severino castellazzi 29.08.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Se tra i navigatori c'è qualche avvocato.
Domanda: è possibile denunciare il sindaco, da parte del M5S. Farei volentieri una donazione.
Se non fosse possibile la denuncia, perchè non attivarci per dare un premio all'agente Carmen.
DeMita, ha la grandissima colpa, di averci affibiato Marzullo con una mega raccomandazione.
Io una domanda me la sono fatta, e la risposta è ma VAF...

adriano 29.08.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento

questa triste storia si moltiplicherà all'infinito!
Avete presente personaggi come larussa,cicchitto,gasparri,fassino,rutelli,brunetta,vendola,dalema,fini e tanti tantissimi altri...
quando ormai chissa quando penseremo che finalmente politicamente non conteranno più un cazzo, ebbene li avremo invece sul groppone tra spese di pensioni privilegi e cortesie varie fin quando non tireranno le cuoia.
rassegniamoci!!

Antonio V. Commentatore certificato 29.08.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamoci le facce dei nostri vecchi politici che cercheranno di infiltrarsi nel movimento 5 stelle..
Per cambiare qualcosa dobbiamo riuscire a fare implodere il governo con un movimento interno, perchè dall'esterno non ce la faremo maiii...!!

Giancarlo campagnola 29.08.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

ladro pezzo di merda sono 50 anni che rubi a noi italiani!!!! devi morire parassita dei lavoratori italiani!!!!

MIRKO SOLDATI 29.08.12 20:15| 
 |
Rispondi al commento

In casi come questo, il Movimento ha un "servizio legale" che possa mettersi a disposizione della malcapitata?

Con ovvio contorno di pubblicità del gesto su tutti i media disponibili.

Alberto Rizzi

Roberto2 Rizzi Commentatore certificato 29.08.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Questa è l'email del sindaco Antonio Aufiero di questo paese
sindaco@pratolaserra.gov.it

dell'ufficio stampa
ufficiostampa@pratolaserra.gov.it

questa del segretario comunale
segretario.comunale@pratolaserra.gov.it

della segreteria
segreteria@pratolaserra.gov.it

della polizia municipale
poliziamunicipale@pratolaserra.gov.it

fatene buon uso

paolo risi 29.08.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

CHE GENTAGLIA,SIGNORI,CHE GENTAGLIA!
ARROGANTI E PAPPONI ALL'ENNESIMA POTENZA...MA TUTTO FINIRà,TRANQUILLI...STO CONTANTO I MESI,I GIORNI,LE ORE DI QUEL FATIDICO APRILE 2013...CI SARà DA RIDERE!

Giuseppe Scura 29.08.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento

quello che mi preoccupa e' che la gente ha ancora paura di questi ladriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii robe da matti quando si vedono per stra CALCI CALCI CALI E STRA CALCI NEL CULO PRIMA E DOPO AVER RESTITUITO CIO CHE HANNO RUBATO DOPO...................... DECIDE IL TRIBUNALE CIO IL POPOLO..................

fabio segala 29.08.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

chi è in politica con i partiti zombi che hanno governato fino ad ora,sono tutti marci,a cominciare dai livelli piu' bassi fino alle supreme cariche dello stato

aldo barone 29.08.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la dimostrazione del fatto che l'italia funziona con i giratori burocratlioti.
Se tu fai il tuo dovere con un burocratliota, questi agirà (ti girerà addosso moltiplicato per dieci la tua azione su di lui anche se onesta) contro di te. In alcuni casi la procedura dura alcuni anni, in altri casi dura solamente qualche giorno come in questo caso!!

mario mario Commentatore certificato 29.08.12 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Italia di mmmerda! Non abbiamo proprio speranza se non andarcene...

Fedeor 29.08.12 19:48| 
 |
Rispondi al commento

La spocchia dell'uomo eletto dai cittadini è la stessa di quello che si sente eletto da dio. E come quello finirà molto male

giorgio biuso 29.08.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Se le cose stanno cosi', e non ho dubbi che sia cosi' perché questo e' uno scenario gia' visto molte volte in localita' in cui le istituzioni vengono strumentalizzate dai soliti capetti di tipo rionale, la vigilessa non deve far altro che sporgere denuncia proprio contro il sindaco e, poiché si intravede anche un danno a carico della sfera biologica(fisica e psichica)della brava Carmen, fare richiesta di risarcimento danni oltre le debite scuse. Ma come si fa a cambiare queste teste; quella di Demita non vale piu' la pena.

Salvatore Giannasso 29.08.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIAMO LA SCORTA HAI VECCHI SCROCCONI DELLO STATO!!!!!!!!

MARIO MONTI 29.08.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI LETTORI NON FACCIAMOCI FREGARE ALLE PROSSIME ELEZZIONI..MI RACCOMANDO QUESTI LI DOBBIAMO BUTTARE FUORI TUTTI E DEVONO RESTITUIRE TUTTO ..ALTRO CHE SODALIZIO..CHI LO HA DETTO CHE NON SI PUO TOGLIERE???? POSSIBILE CHE LA MIA PENSIONE LA DECIDONO LORO??? E LA LORO CHI LO HA DECISO??????? SEMPRE LOROOOOOOO ....MA ALLORA NOI CHE CA.......O CI STIAMO A FARE??????

franco p., pavia Commentatore certificato 29.08.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Per la serie: quelli che ci governano... e noi che li sopportiamo... e dovranno restituire TUTTO... e magari anche andare in galera...

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 29.08.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

W Carmen! Sindaco e De Mita, dimessi e processati, fanculo a chi li vota.

Paolo F., LIVORNO Commentatore certificato 29.08.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento

demita l'umo che si e' venduto le forme di formaggio dei terremotati dell'irpinia, ma di chi parliamo...

filzi vincenzo 29.08.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

ecco ancora una volta questa è l'itaGlia...!!!
è chiaro che così non si può continuare ancora per molto, prima o poi ha da venì.... il M5S li spazzerà via tutti sti parassiti, è l'unica e l'ultima speranza

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 29.08.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Questa proprio non si commenta.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 29.08.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

C'è un'inesattezza in quanto scritto. Ma sui protagonisti, non sulla vicenda. L'Espresso spiega che si trattava di Giuseppe de Mita, vicepresidente della regione Campania, e non di Ciriaco

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/scorta-de-mita-punita-la-vigilessa/2189875

Luca Cagnola 29.08.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Che spavento!! ma questo è ancora vivo non doveva morire due o tre anni fa, ma dategli una polpetta avvelenata.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 29.08.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento

indegni, vili, vergognosi, ed altri indicibili termini, che non cito, per definire questi ignobili personaggi parapolitici, poltronati di professione e falliti che sfruttano popolo e paese, complici di questi corrotti che ci governano da troppo tempo.
Un plauso alla vigilessa ed un imbocca al lupo....
Vorrei ricordare alla Gentile Carmen, come già citato ante, il film del grande Alberto Sordi IL VIGILE....chissà se destino vuolesse.....))))

Giampaolo R., Bologna Commentatore certificato 29.08.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che la Merkel si renda conto con chi ha a che fare in Italia e nell'Europa meridionale, se no saranno guai per tutti, e saremo trascinati nel letame, visto che gente che c'è in queste zone

Pietro 29.08.12 19:13| 
 |
Rispondi al commento

DE MITA ???.....LA SCORTA ???.....ma di che film stiamo parlando ???.....basta ma questi non riescono a rendersi conto che gli italiano brava gente ahanno superato la misura...ma questi vanno oltre ogni decenza...Il M5S non mi fa impazzire ma nel panorama delirante dei soliti noti è l'unica alternativa.

Enrico Bergamaschi, Virgilio Commentatore certificato 29.08.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento

ASSURDO !!! Ma sapete che il sindaco potrebbe essere denunciato per abuso d'ufficio. Spero che quell'agente sappia ciò e lo faccia veramente, altrimenti che ci sta in contatto la avvisi su quello che può fare...

Enea Giancaterino 29.08.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

LA VICENDA E' PROPRIO OSCENA!
CHIEDERE UN' INTERVENTO IMMEDIATO DELLA MAGISTRATURA!

http://www.tzetze.it/2012/08/la-casta-degli-arroganti-punita-la-vigilessa-irpina-che-impedi-la-sosta-allauto-blu-di-de-mita.html

Lux Luci 29.08.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

come al solito non si smentiscono mai questi cosidetti politici ....ma la polpetta non gli e andata di traverso

cristina chiandetti 29.08.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Ormai non riesco più neanche ad incazzarmi ma sono sempre più amareggiato e rammaricato...questa gente è stata messa dentro dagli italiani e purtroppo in molti continueranno a fare lo stesso errore...

Andrea Di Sera, Fermo Commentatore certificato 29.08.12 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace tanto.Se sapevo che passava de mita gli avrei offerto io una polpetta poverino. Il Sindaco Pizzarotti va in comune con la bicicletta, ma volete mettere..? Vorrei Giovanni Favia in parlamento come Premier, cambierebbe qualcosa finalmente. Viva il M5S ciao a tutti

Giorgio Mantico, Vicenza Commentatore certificato 29.08.12 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti all'agente della polizia. Forse il sindaco deve ricordarsi che LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI e che questa regola deve valere sempre e non solo quando fa comodo !

Massimo Vincenzi 29.08.12 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Zecche, parassiti, sarebbe ora di finirla di vivere a nostre spese e in più avere anche tutti i privilegi e le agevolazioni..e poi vi lamentate se non vi facciamo l'inchino, se non vi lasciamo il parcheggio,...e poi cosa volete ancora? Che vi lecchiamo il BIP? Politici mafiosi!

Lucia Tosca 29.08.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI INVOCANO LA PRIVACY?! VIENE VERAMENTE DA RIDERE... PURTROPPO TUTTO QUESTO E' ANCHE MOLTO TRAGICO! FINO A QUANDO IL POPOLO SARA' DISPOSTO A SUBIRE?

CAMBIAMENTO!!!

http://www.tzetze.it/2012/08/caso-polverini-una-questione-di-privacy-messo-in-piazza-un-fatto-privato---international-business-ti.html

Lux Luci 29.08.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

non ci sono parole...

francesco carrino 29.08.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

è 4 anni che l'italia doveva recepire la direttiva sul Pass disabili europeo...finchè c'è dei cialtroni come questo politico si può anche morire..tanto lui c'ha la macchina e il lampeggiante blu e la scorta....!!!e il bello ci sono anche i dementi che lo votano!!io il cancello da Roma in poi ce lo mettevo per davvero..!!!ci vuole autonomia come la svizzera..cantoni/regioni con autonomia fiscale,sanitaria e istruzione...politica economica, ecc!bisogna levare i soldi dalla politica e da Roma...!!bisogna confondersi con gente che vota lombardo,cuffaro,de mita,Pomicino....che se li ciuccino!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.08.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo mettere sullo stesso piano un ordinanza del sindaco e la sagra della polpetta?
No dico, l'ordinanza del sindaco non ha resistito all'urto del sospiro di Da Mita, la sagra della polpetta la fanno da anni.
IO a questo punto vorrei: "dimissioni del sindaco e di Da Mita"... secondo me questa è corruzione (morale, ma pur sempre corruzione), un tipo di corruzione che si applica con l'arroganza del potere, il contrario esatto della democrazia, dove chi ha il potere altro no nè che un dipendente.

Luca Adezati 29.08.12 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i politici non hanno limiti nel abusare del potere politico, che lo definirei stile mafioso.

Roberto S 29.08.12 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno vuole dire qualcosa a tele individuo, nel link ci sono i contatti:
http://www.pratolaserra.gov.it/sindaco

Alberto M. Commentatore certificato 29.08.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

“Settimo :non rubare”. “Un processo pubblico alla classe politica è necessario. Senza violenza. Siamo un popolo civile. Truffato, spolpato, fottuto, immiserito, deriso, ma comunque civile. Nessuno può pensare di sostituirsi alla magistratura o di evocare nuove piazzale Loreto. Saint Juste Robespierre non sono esempi da imitare, anche perché finirono, pure loro, sul carretto che conduceva i condannati alla ghigliottina. Il processo deve essere morale, collettivo. Ogni cittadino deve avere il diritto di sputo virtuale.
Chiunque abbia ricoperto nella Seconda Repubblica un'importante carica pubblica, tra questi i parlamentari, i ministri, i sottosegretari, i presidenti di regione, i sindaci dei capoluoghi di provincia, i presidenti di provincia, oltre ovviamente ai presidenti del Consiglio e ai presidenti delle Camere, dovrà rendere noto pubblicamente in Rete il suo patrimonio PRIMA e DOPO la sua investitura. Motivare, se esistono, le ricchezze accumulate durante il suo incarico. Case, patrimoni, regalie inconsapevoli. Un atto dovuto che premierà chi non ha nulla da nascondere.
In questo Paese si è radicata l'idea, sbagliata, che sia naturale per un politico arricchirsi, in effetti è difficile trovare un politico in miseria o qualcuno uscito dai Palazzi del Potere con le pezze al culo. Lo stipendio e i benefit che ricevono i politici, pur eccessivi, non sono sufficienti per diventare benestanti. Quindi le fonti, in caso di ricchezza, devono essere state altre. I cittadini vorrebbero sapere quali e anche i magistrati. Conoscere, ad esempio, i motivi per cui il ministro Z o il senatore B si è ritrovato a fine legislatura con un paio di appartamenti in più o mezzo milione di euro sul conto della moglie. Un'analisi patrimoniale, in piena trasparenza, che copra il periodo della Seconda Repubblica, con il DISPREZZO dei cittadini e l'isolamento sociale verso chi ha abusato dello Stato per i propri interessi e l'intervento della magistratura in caso di reato”. Beppe Grillo.

Lux Luci 29.08.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

è incredibile! siamo ancora al "lei non sa chi sono io!"... purtroppo conosciamo bene De Mita, un politico che non ha brillato mai, se non in negativo! il bello è che lui poteva sbraitare quanto voleva, ma era il sindaco di Pratola Serra che non avrebbe mai dovuto contraddirsi con il suo operato... speriamo che venga trombato alle prossime elezioni amministrative! in quanto a De Mita, una sola parola: VERGOGNA!!! quattro passi a piedi ti avrebbero fatto meglio! se vai alla sagra della polpetta, lo fai per partecipare a un bagno di folla, dunque che gli costava incamminarsi a poche centinaia di metri dalla destinazione? comportamenti ottocenteschi, completamente avulsi dalla realtà e dal nuovo vento che soffia...

Giuseppe Antonio Michele Romano Mancini, Reggio Calabria Commentatore certificato 29.08.12 18:52| 
 |
Rispondi al commento

...LA REPUBBLICA DELLE BANANE!!!!!

Alberto Z., PN Commentatore certificato 29.08.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Massima solidarietà a Carmen.

gabriele ippoliti 29.08.12 18:47| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON QUESTI ABUSI DI POTERE !!!

MI DOMANDO SE IN QUESTO CASO LA MAGISTRATURA POSSA INTERVENIRE PER ABUSO DI UFFICIO,NEI CONFRONTI DEL SINDACO E A FAVORE DELLA BRAVA VIGILESSA?!

BASTA LE SCORTE, E LE AUTO BLU CON AUTISTA, ECC. A SPESE DEI CITTADINI CHE PAGANO LE (SALATE) TASSE!!!

SE VOGLIONO PROTEZIONE, QUESTI POLITICI VAMPIRI, SE LA PAGHINO DI TASCA PROPRIA!!!

Lux Luci 29.08.12 18:47| 
 |
Rispondi al commento

De Mita il politico della magna grecia ( ma che c'entra la grecia disse il grande Montanelli ) .

De Mita un camorrista democristiano della peggior specie , suo fratello finito in galera ( credo arresti domiciliari !!) Demita coinvolto nel fallimento di una banca e tutto lo sperpero di denaro pubblico del terremoto irpinia e non solo.

nessuno mai ha osato fare un accertamento patrimoniale a questa merda che insieme ai suoi compari gira ancora con la corta , perfino al parlamento europeo lo hanno eletto il camorrista .

Basta qusta gente se non fugge prima all'estero deve essere messa in galera senza processo uno schifo continuo ai danni di una nazione che non ne può più di questa gentaglia .

Basta basta basta

sabatino 29.08.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento

La sagra della polpetta ?

Ah ah ah, questa non l'avevo mai sentita.

Certo che se in un certo ambiente un politigo gode di una certa fama perchè sono tutti a posto grazie a lui, mi sembra giusto che il primo cittadino strenda un tappeto rosso per farlo passare.

E intanto il popolo muore di fame e inquinamento.

ma chissenefrega, tanto, c'è la sagra della polpetta.

Mah

Guido Piano 29.08.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Potete, come ho appena fatto io, scrivere al sindaco di Pratola Serra cosa ne pensate del suo provvedimento alla seguente email:

sindaco@pratolaserra.gov.it

Alessandro I. Commentatore certificato 29.08.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento

E a Pescara il vigile che ha lasciato l'auto di servizio avanti all'ambulanza quando e' morto Morosini, e' tornato in servizio e senza problemi.
Amen

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 29.08.12 18:33| 
 |
Rispondi al commento

MA A QUESTO VECCHIUME RIMBAMBITO GLI ASSEGNANO ANCORA LA SCORTA......E' UNO SCEMPIO
ARRENDETEVIIIIIII.......SIETE ANCORA IN TEMPO!!

Antonio S., Foggia Commentatore certificato 29.08.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

....alla fine, ci sara' la resa dei conti per tutti questi! ....la vita sara' sicuramente piu bella senza questi miserabili.
un grazie al Pubblico Agente CARMEN!

nazareno cicarilli 29.08.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

...demita?? ancora?? hahahaha...pensavo fosse in galera...

Cris 29.08.12 18:19| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo come si può far sapere a tutta l'Italia quanti diversamente capaci frequentano la politica e quanto vecchiume dobbiamo scaricare

andreazucchini 29.08.12 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma li mettono tutti in fila gli imbecilli?

Giuseppe V. Commentatore certificato 29.08.12 18:17| 
 |
Rispondi al commento

...ma De Mita a Che titolo ha la scorta?

Fra Rai 29.08.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento

questo paese implodera' non e' possibile che per 30 anni si vedono sempre e solo le stesse facce ma per i politici le rottamazioni non esistono magari al posto del personaggio ci poteva essere un persona capace volenterosa che sicuramente si sarebbe presentata senza scorta e in bicicletta anche gli italiani piu'tranquilli e rispettosi stanno diventando delle belve comunque bravo l'agente che ha fatto il suo dovere e comunque questa notizia l'avrei messa in prima pagina

giuseppe panceri 29.08.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento

E' vergognoso e offensivo per chi lavora tutti i giorni.

Cristiano Porqueddu 29.08.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Basta continuare a votarli e loro continueranno così!
Voglio proprio vedere alle prossime elezioni in che misura verrà confermato il masochismo del popolo italiano!
Intanto sono partiti in quarta su quasi tutti i giornali e le televisioni ad assicurare il popolo (per loro sempre bue mansueto e credulone) che Grillo sarebbe il peggio del peggio: meglio De Mita all'assalto della polpetta, no?

Lucio Sergio Catilina Commentatore certificato 29.08.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento

io credo che se la vigilessa ho in qualche modo le prove del fatto debba andare dalla magistratura ,ci sono glii estremi sia per il deputato ciriaco de mita sia per il sindaco di abuso di ufficio e forse di piu ,secondo me sarebbe bello che la popolazione si stringesse attorno a questo agente che andrebbe portato ad esempio ,ci sta mettendo del suo e va sostenuto incoraggiato ed aiutato MATERIALMENTE
propongo dopo le dovute verifiche ,che se cio' e' vero una bella colletta sul blog a sostenere tutte le spese per riuscire a portare in giudizio tutti i maiali

marco fa Commentatore certificato 29.08.12 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uguale al film "Il vigile" con Sordi, come al solito...

Con chi si presenta questo trombone? Con il pd suppongo...

Abbasso il PD 29.08.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che schifo!!!!!!!!

giovanninom 29.08.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento

sto aspettando che in italia nasca un conte vlad l'impalatore per fare una sana scrematura di tutte le zecche politiche che infestano questo martoriato paese

giovanni paglia 29.08.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Quelli del Sulcis perdono il lavoro e la dignita
e questi magnaccia della politica mantengono previlegi a vita.Vergogna

stefano molfino 29.08.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

E' ovvio che De Mita dovesse transitare per recarsi alla "sagra della polpetta". Era l'ospite d'onore, ossia...la polpetta.

Giovanni Africa, Reggio Calabria Commentatore certificato 29.08.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

IN REALTA' ERA DE MITA CHE SCORTAVA LA SCORTA.
Queste cose accadono solo in Italia.
Monti può andare dove vuole, a raccontare che l'Italia è diventata seria, tanto non ci crede nessuno.
Solo in Italia siedono in parlamento o vivono attaccati ai partiti personaggi che di questo paese hanno fatto carne di porco.
VERGOGNA!

Elia Porto 29.08.12 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Il link facebook non funziona... cosa devo immaginare?

Gerardo Giordano 29.08.12 17:48| 
 |
Rispondi al commento

fino a quando gli agenti dell'ordine pubblico li sopporteranno? loro non se ne rendono conto, ma il momento è veramente vicino....

giovanni adriani 29.08.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori