Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Paga Pantalone!


prodi_monti.jpg
"Ogni giorno rimango sempre più sbalordito. In Italia entro l'anno chiuderanno più o meno il 30% delle imprese ed un altro 30% nel 2013/14. Tra tutte le manovre fatte da questi tecnici non ce n'è una che sia risolutiva sul taglio della spesa pubblica. L'ossigeno invece che darlo alle imprese è stato dato alle banche. E così non ci sono più soldi per fare i lavori. Chiuderanno tutte. E l'Europa fatta da questi furbi come Prodi, ecc. è un pozzo nero: Grecia, Spagna, Portogallo, Italia, Francia. Ma vogliamo cominciare a parlare di Estonia, Lettonia, Slovenia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Bulgaria, Romania. Quanti saranno in grado di mantenersi a galla? Quando i primi cominceranno a saltare? Basta con questo stupido patto di solidarietà. Basta con questo stato sociale che non siamo più in grado di mantenere. Tutti questi giorni di ferie che non siamo in grado di fare e di pagare ai lavoratori. Basta con queste quote sociali, con questi enti inutili, con i CAF che prendono soldi. Tutti prendono soldi da pantalone perché i nostri grandi imprenditori hanno fatto solo questo. Agnelli, De Benedetti (questo NON imprenditore che ha distrutto l'Olivetti) e tanti altri. Abbiamo solo laureati in materie filosofiche. Più nessuno che sappia usare le mani. Dobbiamo far entrare questi emigrati che ogni due secondi ci rompono in spiaggia con prodotti inutili mentre la Capitaneria di Porto fa finta di impedirlo. Che teatrino! La gente non deve darsi fuoco davanti a Montecitorio. Dobbiamo invece andare là per cacciare via tutti questi parassiti che hanno rubato tutto costringendoci a lavorare come cretini per mantenerli ed ancora sono qui ed ancora non mollano! L'economia è ferma e non ripartirà, checché dica Mortis." valerio m., Ravenna

12 Ago 2012, 10:52 | Scrivi | Commenti (73) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Quello che colpisce è che più una persona ignora i fatti, impreca e bestemmia e più è votato. Quando si alzerà il livello medio degli elettori italiani? Scrivo dalla Repubblica Ceca che è uno stato nominato dal "colto" Grillo. Deve sapere il signore che questo stato ha un'econonomia e una moneta fra le più stabili dell'Europa e il suo PIL è in costante forte aumento da almeno 10 anni salvo piccole parentesi. Il suo "spread" è praticamente ai livelli della Finlandia. Il livello dei redditi medi è ora praticamente uguale o quasi all'Italia. Finchè si darà libero spazio in Italia alle imprecazione e ai populismi senza fatti, saranno gli altri come i cechi a lasciarci in palmo di naso.

Alessandro Trabucchi 01.09.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo se chi ha postato queste righe su questo sito è DACCORDO con quel signore o CONTRARIO. detto questo
Vorrei risponder al sig. Valerio m. di Ravenna che il cosiddetto "stato sociale" in Italia NON E' la spesa più grande ed inaffrontabile che vogliono farci credere.
pensi solo a questo: L'ITALIA E' IL TERZO DEPOSITO AL MONDO PER DEPOSITO DI ORO. ne possediamo 60.000 TONNELLATE, nascosto sotto la banca d'Italia o in giro nei vari caveau dello stato. NOI abbiamo tra i primi 7 PIL al mondo (ecco perchè siamo nel G7). tra mafia, corruzione, evasione fiscale e sprechi vari in Italia c'è un PIL occulto di 600 MILIARDI di Euro. e da trent'anni facciamo finanziarie di 20-30-40 mld all'anno...e sono tutti soldi NOSTRI.
Quindi lo stato sociale in Italia non solo NON E' SUFFICIENTE, ma noi, con tutti i soldi che circolano in questo paese, soldi NOSTRI, ripeto, dovremmo avere le scuole completamente gratuite, gli autobus gratis, gli ospedali funzionanti, assistenza ad anziani e disabili TUTTI, stipendi raddoppiati e tutte quelle cose che in altri paesi esistono da anni.
spero di essermi capito.
p.s. se ho detto qualche cazzata sono qui a leggere...

Nicola Spaccucci 28.08.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

..IL PROBLEMA VERO (E FORSE IRRESOLUBILE) SONO GLI ITALIANI:
1) 20 ANNI FA SBAVAVANO PER L'EUROPA UNITA (SIAMO STATI IL POPOLO "PIU' EUROPEISTA"...), SENZA ACCORGERSI CHE AVREBBERO FATTO LA FINE CHE STIAMO FACENDO..
2) SI SONO FATTI PRENDERE PER IL KULO DALLA RETORICA FASCISTA...E POI DA QUELLA ANTIFASCISTA (GRAZIE ALLA QUALE CI TROVIAMO A MANTENERE QUESTO PO' PO' DI KOKKODRILLI CHE CI RITROVIAMO...) PER DECINE E DECINE DI ANNI.
3) SONO DIVENTATI TUTTO D'UN TRATTO LIBERALI E LIBERISTI, FACENDO GLI INTERESSI DI NOTI USURAI NAZIONALI E INTERNAZIONALI...
4) ORA SI FANNO SODOMIZZARE DA UN BRANKO DI ZOMBIES DALLE MANI ADUNCHE CHE CHIAMANO "TECNICI"...
..CHE SARANNO CAPACI ANCORA DI FARE E SOPPORTARE DOMANI...?

ayeye brazov () Commentatore certificato 12.08.12 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io manderei a calci nel culo invece chi vuole censurare qualsiasi commento saranno poi le persone a stabilire se è interessante o no io non ho bisogno di censori.Ricordatevi una volta per tutte che tutti hanno diritto di esprimersi.Risposta al passato,presente,e futuro.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 12.08.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento

@JD76 non mettere prole in bocca agli altri solo perchè disponi di una tastiera..
Non ho mai detto che gli immigrati "si sono arrichiti", ma che col gioco dell'euro sono gli unici che ci hanno guadagnato, a parte i soliti speculatori.

E visto che i poveri immigrati sono venuti qui con un solo vestito tramite viaggi disumani, immagino che i cittadini italiani abbiano degli obblighi verso di loro, è questo che vuoi dire?
Ti piace scrivere tanto per farlo o sei solidale dal momento che in immigrati si stanno trasformando tanti italiani?
Bella conquista proprio, tanto vale farci i complimenti!

Sono uno che dice di aver perso il lavoro per colpa degli immigrati?
Noo...ma che dici...sono venuti qui tutti in ferie..
Ma si può sapere come si fa a disquisire come fai tu??
Cos'è che vuoi dimostrare, che il mare è blu e che tutto va bene?

Guarda che il problema non è mio, ma di tutti gli italiani, o forse sei tu che ti tieni ben stretto il tuo di lavoro e te ne freghi degli altri..
Ricordo ai tutti i buoni d'animo come te che le autorità politiche hanno agevolato e giustificato l'immigrazione come una risorsa irrinunciabile perchè essi vengono a fare lavori CHE GLI ITALIANI SI RIFIUTANO DI FARE!
Ti rendi conto o fai finta di non farlo?

Ora, capisco che chi ordisce una tale manovra per ammazzare il potere contrattuale operaio si giustifichi prendendo per i fondelli, ma che ci sia gente come te che avalla queste situazioni è proprio disarmante.
Inoltre, per essere coerenti con questi discorsi fatti di aria fritta, perchè non ci prendiamo carico di tutti quelli che se la passano male in Africa, in Asia eccetera?
Perchè solo qualche milione?

Mi risulta che da come la pensi tu abbiano uguali diritti, o forse si può sorvolare su quelli che non ce la fanno a venire?
Peccato che per accoglierli tutti non basterebbe l'Europa!
Altro che italia!

Sarebbe come dire che oltre a mio figlio sono costretto ad adottarne altri tre, anche se non ce la faccio!

Il massimo dell'intelligenza

Giovanni P. Commentatore certificato 12.08.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ricapitoliamo...DOBBIAMO far entrare gli immigrati (spesso laureati) per fare lavori manuali, che noi non sappiamo + fare, ma di cui c'è estremo bisogno, dato che le aziende saranno tutte chiuse entro 2 anni, in particolare le manifatturiere; poi ci ripensiamo e per un gioco perverso li mandiamo in spiaggia a vendere tappeti per dare fastidio ai bagnanti...il tutto perchè quei mattacchioni dei ns. giovani si laureano, a suo dire, solo in "materie filosofiche" (???)...

Le proposte per cambiare sarebbero...?

"Basta con questo stato sociale che non siamo più in grado di mantenere"
"Tutti questi giorni di ferie che non siamo in grado di fare e di pagare ai lavoratori"

mmm...

Ciro Di Matteo Commentatore certificato 12.08.12 19:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Giovanni P. ... gli immigrati sono venuti qui e si sono arricchiti con il cambio favorevole dell'euro? Ma fammi il piacere... La maggior parte degli immigrati che arriva qui si presenta con l'unico vestito che gli è rimasto e dopo aver contratto un debito enorme per fare viaggi da non augurare a nessuno. E quelli che vengono per delinquere (no, non faccio parte di quei perbenisti che citi tu, illusi che tutti gli immigrati siano santi innocenti), guarda caso lo fanno appoggiandosi spesso a malavita locale... e... toh, spesso tutta bella italiana, del nord o del sud, non fa differenza. Scommetto che sei anche tu di quelli che vengono a dire che ti portano via il lavoro. Perchè tu chiaramente, come tutto quel branco di razzisti e fascisti che vedo popolare questo blog, sei uno che ammazzerebbe un africano qualsiasi pur di avere il suo posto nelle piantagioni di pomodori...

Dite di aprire gli occhi? ma siete poi così sicuri che siano poi così aperti i vostri occhi?

Tornando al post, "abolire lo stato sociale".... certo. E' bello sapere che questo movimento così "dentro la gente comune" è pieno solo di borghesi pieni di soldi che non avranno mai problemi a curarsi a pagamento. O che potranno permettersi scuole private per i figli. E badanti (rigorosamente italiane, con il pedigree) per i loro anziani...

La soluzione che date ai problemi ha del ridicolo (se non fosse drammatica): ci sono sprechi nel sistema sanitario pubblico? tagliamolo. Ci sono problemi di alcolismo, ordine pubblico in un centro cittadino? Alè, vietiamo la vendita di alcool. E per fortuna che questo è il nuovo che avanza....

JD76 12.08.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo questo commento e mi viene da VOMITARE.
Ma chi è che scrive tali cose? E chi cazzo è il responsabile della pubblicazione?
Preferirei non aver letto questo valerio.m di ravenna, chiaramente una persona che ha un cervello poco sviluppato e quel poco è sviluppato male, non conosce la storia e fa una confusione pazzesca. Ma personalmente manderei via dallo staff, a calci in culo, chi ha permesso questa pubblicazione.

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.08.12 18:57| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo con "basta allo stato sociale".
lo stato sociale è una grande conquista che serve (o servirebbe) per tutelare le fasce più deboli e a raggiungere obiettivi sociali che altrimenti sarebbero dati in pasto alle possibilità economiche degli individui e quindi preda del mercato.

guai a considerare l'aberrazione di QUESTO stato sociale come una bocciatura dello stato sociale a livello teorico.

infine aggiungo che non è vero che è di per sé insostenibile. è insostenibile perché i politici rubano.

Simone90 P. Commentatore certificato 12.08.12 18:30| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Premesso (è la mia settimana delle "premesse"..)che è mia convinzione che la maggior parte degli immigrati sia fatta di persone per bene (e in ogni caso non certo peggio degli italiani) e che non condivido chi attribuisce loro la causa di parte di questa crisi economica, vorrei postare uno stralcio di un'intervista di Fabrizio de André che risale agli anni novanta, che credo nessuno oserebbe tacciare di razzismo.
"Quando saremo allo sfascio l'individuo tornerà ad essere tale. Una rinascita la vedo soltanto attraverso una catastrofe sociale di tutte le micro-società che si chiamano nazioni: rinascita degli uomini che penseranno in primo luogo di appartenere a una sola razza: la raza umana [...] Se continueremo ad affamare i poveri ci invaderanno e ci distruggeranno, e questa non è affatto un'utopia."

Chiara e Tondo 12.08.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

ALE'! IL PROBLEMA DEL PAESE SONO GLI IMMIGRATI CHE ROMPONO LE BALLE SULLE SPIAGGE... COMPLIMENTI, SEI IN GAMBA . IL PROBLEMA CONSISTE ANCHE NELL' AVERE "COMPATRIOTI COME TE! CIAO.....

giorgio ferrari 12.08.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento

il senso della protesta è corretto, il problema è e rimane che fanno finta di non capire come stanno le cose, ovvero occorre economia reale, finanziata dalle banche private e non dallo Stato. Che invece deve per forza di cose dare incarico alla Banche d'Italia di fare "quantitative easing" (comprare i propri titoli) per evitare che crescano i tasi d'interessa da pagare, come fanno US e Japan.

Poi, una bella patrimoniale per chi può permetterselo in proporzione al reddito annuo (i più fortunati beccano 2,5 MLN di € di "stipendio") per recuperare quanto hanno rubato politici, sindacati, e tanti altri, invece di colpire la fascia bassa della piramide sociale e altre cosette che fanno sempre finta di non capire, in quanto il loro sistema clientelare gli ha dato tanto, ma proprio tanto potere (a debito), solo che ora il default è vicino e se saltiamo il rischio che ci vengano a raccogliere col cucchiaino, francesi tedeschi e inglesi (gli americani sono a casa loro) per divenire definitivamente loro vassalli.

Dulcis in fundo quello che è divenuto ingestibile nel medio lungo periodo va gradatamente sostituito con progetti sostenibili, che vuol dire anche stop demografico italiano e dell'immigrazione, 60 MLN chi li mantiene?

E' pure vero che il pubblico deve essere assottigliato coerentemente ai nuovi orientamenti virtuosi, ma anche il privato deve smetterla di avere leggi speciali, rottamazione, incentivi e altre porcheriole, altrimenti non prendiamoci più in giro con la necessità dell'economia reale e godiamoci il debito sovrano.

Non ci sarà alcuna crescita e occupazione chi lo dice è solo un demagogo che cerca nuove clientele, sarebbe necessario maggiore unità negli italiani invece che goffe e razzistiche parodie federaliste di alcuni sconsiderati. Ora i comuni svendono i beni dello Stato pur di sopravvivere, invece di affittarli ai ricchi di mezzo mondo per vere rendite sostenibili nel medio lungo periodo e tornare al buon senso, se non ce la fai tira la cinghia.

Ona Ocn 12.08.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che c'è di così difficile da capire?
Se lo stato sociale è tra il ridicolo e l'insostenibile è forse colpa di Valerio m.?

Se siamo arrivati a questo punto non è forse vero che la causa è stata la gente senza scrupoli che sappiamo, con la nostra preziosa collaborazione sottoforma di dabbenaggine?

Non è forse vero che con l'euro ci hanno guadagnato solo gli immigrati col cambio di valuta?
E anche i datori di lavoro che li hanno assunti e chiunque ha lucrato sul mercato del lavoro con l'immigrazione?
No?

Dicono che gli immigrati ad oggi sono un milione, e allora com'è che qualsiasi ditta che supera i tre dipendenti ne ha almeno uno?
Un milione?....alla volta!!

Sul programma del M5S al governo propongo tasse triple per chi assume immigrati, dato che hanno risparmiato fino adesso, i furbi.

E chiamatemi pure razzista, fascista, nazista, ma non sono certo beota come il perbenista di turno che non sa qual'è la vera realtà perchène è distaccato.

"Una buona madre pensa ai propri figli e dopo, forse, a quelli degli altri", e sfido chiunque che sia solo un minimo sano di cervello a criticare questa verità.

Verità doppia perchè, fino adesso, la nostra di madre, è stata un gran mignotta, altro che buona..

Giovanni P. Commentatore certificato 12.08.12 17:42| 
 |
Rispondi al commento

un conto è dire che i soldi vanno nelle tasche delle banche ed un conto è attaccare lo stato sociale che vuol dire scuola, assisitenza medica, serivizi civili, polizia., pompieri etc. etc. parlate piuttosto dei dirigenti dello stato, provine, regioni, comuni da 80.000 a 500.000 euro l'anno, parlate delle inutili spese militari, dei soldi per opere inutili come la tav 5000 euro al centimetro, parlate degli sprechi nella pubblica amministrazione, degli stipendi di senatori e deputati e di tuttiuei soldi dello stato regalati agli imprenditori, degli evasori fiscali per cui facciamo gli spot invitandoli a trasferire il loro denaro dalla svizzera ad altro paese. è inutile prndersela con chi porta a casa 1300 euro al mese la guerra tra poveri serve a mantenerci divisi.

silenzio 5. Commentatore certificato 12.08.12 17:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Faber C. di Rimini
ma chi te lo ha detto che i fancazzisti nello stato sono il 10% ?
Forse intendevi dire che il 10% è quello di chi lavora seriamente?
E me lo sai dire cosa ci fa un dirigente ogni 9 impiegati ??
Ma comunque non ti preoccupare, il signor Monti che vedo tu apprezzi, al caso ti aumenterà l'IMU o ti chiuderà l'ospedale, ma certo non toccherà le migliaia di super dirigenti statali e negli enti che guadagnano decine di migliaia di euro l'anno.

PIETRO TASCHINI, magliano sabina Commentatore certificato 12.08.12 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La grossa anomalia italiana è stata berlusconi, ha permesso il protrarsi della evasione da terzo mondo, quindi poche tasse incassate, a fronte di una spesa pubblica crescente. Solitamente negli altri paesi quando governa la destra tende a ridursi la spesa pubblica. Quando governava prodi era iniziata la lotta alla evasione,e ricordo che tutte le partite iva si lamentavano che dovevano pagare le tasse, se allora potevamo ricorrere a prestiti normali adesso dobbiamo far ricorso agli usurai. Chiaro che anche prodi e bersani hanno le loro responsabilità perchè è vero che ci sono miglioni di persone che pur di non pagare le tasse si farebbero in... però è pur vero che i politici hanno infilato nelle amministrazioni pubbliche centinaia di fancazzisti specie in alcune regioni, quindi è chiaro che chi lavora sodo gli tira un po' a pagare molte tasse per pagare alcuni statali a non far nulla, il problema è che c'è mettiamo un 10% di mele marce che poi danneggiano l'immagine di tutti i lavoratori pubblici, che oramai in alcune strutture sono addirittura in carenza di personale, quindi plauso a questo governo se riuscira finalmente a fare un serio lavoro sulle piante organiche. Perchè se non si taglia i fancazzisti, poi e aime si è già iniziato si comincia a tagliare sui posti letto negli ospedali, e visto che la popolazione tende ad invecchiare mi sembra che non abbia molto senso.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 12.08.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo anch'io che il post è un pò confuso, ma il problema denunciato è reale ed estremamente preoccupante.
Il governo Berlusconi ha portato l'Italia sull'orlo del baratro, ma il signor Monti con una politica economica assolutamente inadeguata alla Robin Hood alla rovescia, rubando ai poveri per dare ai ricchi, ha con cinica precisione sprofondato l'Italia e la sua economia nel baratro.
Una grossa fetta di ricchezza che era nelle mani del popolo è stata stornata alle casse dello stato mandando le risorse finanziarie avute dalla BCE ad arricchire le banche ed i poteri forti.
Ora sta iniziando la svendita - regalo dei beni dello stato (cioè nostri) sempre ai soliti noti.
Anche un cretino capisce che sottraendo risorse al popolo la gente non ha più soldi per comprare, le industrie chiudono, i commercianti falliscono, i lavoratori si ritrovano per strada, i giovani se vogliono un lavoro devono andare a cercarselo all'estero ed anche lo stato sociale si sfascia, perchè senza soldi non c'è più sanità, non scuola, non assistenza non sussidi, non niente.
Anche un cretino lo capisce.
Ma i professori ed il loro sponsor sono su un altro livello e non possono perdersi dietro certi dettagli.

PIETRO TASCHINI, magliano sabina Commentatore certificato 12.08.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Condivido quasi del tutto la tua analisi,tranne ciò che riguarda lo stato sociale,in quanto in italia non esiste.Siamo sudditi e schiavi di questa oligarchia partitocratica.

toni b., roma Commentatore certificato 12.08.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

io presto lavoro in un caf della usae ma non prendo soldi dai cittadini ne dalle persone povere in quanto vengo rimborsato dallo stato. queste accuse se non sono comprovate da fatti, e forse hai fatto esperienze spiacevoli, fanno di tutta l'erba un fascio. posso condividere il tuo pensiero nell'uniformarla alla realtà europea ma non mi piace andare a cercare il pelo nell'uovo per sparlare di questo e quello. se hai un idea alternativa confrontiamoci su quello io ad esempio propongo che siano aboliti i commercialisti e che i servizi siano portati all'interno delle agenzie delle entrate, ma molti servizi caf sono sostituti delle ag.entrate in quanto queste non hanno personale. aspetto idee.
sabbatini christian
m5s foligno, Perugia.

christian sabbatini 12.08.12 17:09| 
 |
Rispondi al commento

E' un bel minestrone questo commento.
Parti da un'analisi QUASI corretta per poi dare la colpa allo stato sociale .....
Quale stato sociale di grazia? Ormai non esiste quasi più e pensi davvero che eliminarlo risolverebbe i problemi anzichè complicarli?
Oltretutto che senso avrebbe pagare le tasse se non ci saranno più servizi?
Poi che c'entrano i laureati in materie filosofiche?
Bah!
Per me.... Rimandato a settembre! :D


Purtroppo Prodi&Company ci hanno razziati e portati a forza in Europa (NELLA MERDA) e non ci sarà nessuno che ci tirerà fuori, uscire dall'euro ormai è troppo tardi, sarebbe un suicidio collettivo anche se questa possibilità potrebbe non essere esclusa. Stanno chiudendo cinquanta aziende medio/piccole al giorno e questi PROFESSORI non fanno nulla per migliorare le sorti di quelle che restano. Non illudiamoci l'economia non ripartirà prima di dieci/quindici anni e nel frattempo se nessuno farà nulla l'Italia sarà destinata al fallimento. Oggi PDL e PD si svegliano per modificare la riforma delle pensioni in vista delle prossime elezioni, ma quando hanno votato a favore della riforma DOV'ERANO???? Troppo comodo cercare ora di salvarsi il CULO, dobbiamo mandarli tutti a casa. Abbiamo una sola speranza che presto dopo le elezioni avvenga uno scossone perchè la gente non ne può più. VIVA M5S

GIANNI ZULIANI, VERONA Commentatore certificato 12.08.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

IL DIVINO EURO--Solo i Paesi che hanno l EURO e sono in difficoltà, perche lo hanno adottato con una conversione sovraprezzata che ha distrutto all'istante stipendi , pensioni e risparmi a tutti, e le cui conseguenze, dopo 10 anni di EURO, sono sotto gli occhi di tutti, sono massacrati dai mercati e costretti a subire una austerità senza fine, somministrata a popolazioni già alla canna del gas. Gli altri Paesi con moneta sovrana, proprio in virtù di questa, possono finanziarsi gratis con le proprie Banche centrali, quindi spendere a deficit, detassare, aumentare la spesa pubblica, svalutare, incentivare, creare posti di lavoro per sostenere e rilanciare l economia. Chi ha l EURO e si trova in crisi, tutte queste misure non le può attuare, non può evitare che la crisi dilaghi, ed è destinato ad avvitarsi dentro una spirale di impoverimento progressiva ed inarrestabile. Dopo tonnellate di austerità i risultati sono stati . aumento del debito ( 123 % ), disoccupazione che dilaga, aziende che chiudono una dopo l'altra, consumi tornati indietro di 40 anni, produzione industriale crollata, PIL in caduta libera, economia devastata, tessuto produttivo dilaniato. E questi continuano a parlare di bestialità economiche come Fiscal Compact, Pareggio di bilancio, Spending Review, saldo dell IMU, AUMENTO DELL iva, austerità e sacrifici necessari.

Alfonso V. 12.08.12 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Valerio, se permetti lo stato sociale di questo paese, per quanto mal messo, va ulteriormente sviluppato, non eliminato, le ferie sono uno dei pochi diritti che ci rimangono, io gradirei mantenerle, i caf inoltre per poche lire svolgono funzioni che dovrebbero essere di competenza statale e allo stato conviene dare in appalto,
concludo auspicando che tu non sia mai eletto tra le fila del movimento.

Claudio Stacul 12.08.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

La verità è una sola, stiamo imitando gli americani come facciamo da quasi settanta anni! Gli americani hanno ricapitalizzato le banche e noi come degli SCIMMIONI dobbiamo salvare le banche!! Stiamo vivendo esperienze traumatiche, ci derubano il denaro in forma di gabelle e poi questo denaro finisce nelle banche che ci strozzano prestandoci ad usura il NOSTRO STESSO DENARO DERUBATO!!! Bisogna rivedere l'ARCHITETTURA DEL PRIVILEGIO fondata sull'idea che come singolo non puoi ribellarti al sopruso. Ci vogliono class action dei cittadini contro l'utilizzo del denaro prelevato mediante il sistema impositore fiscale allo scopo di favorire il signoraggio bancario!! Lo Stato italiano è una sanguisuga che ci fa pagare il nostro stesso sangue dopo avercelo prelevato per riaverlo!!!

mario mario Commentatore certificato 12.08.12 15:41| 
 |
Rispondi al commento


Incredibile !

leggi qua :

http://www.ilsognodellaterra.org/

Giuseppe Cortese(meetup Crotone) 12.08.12 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Se analizziamo chi ha veramente guadagnato con l'euro ci verrebbe da dire
la Germania, in realtà non credo, loro erano già ricchi prima e venivano
tutti in ferie in Italia ove con due lire si pagavano le ferie e si
portavano a casa vino buono e tartufi.
Chi ha guadagnato veramente con l'euro?
Quando vedo i miei colleghi Rumeni che hanno la libera circolazione in
tutta europa e possono lavorare dove meglio gli aggrada. Che le 100 euro al
mese che qui mettono da parte nel loro stato si trasformano in palate di
soldi. Ragazzi più giovani di me, che ho 33 anni, che con una paga da fame
qui nel loro stato si sono comprati case e terreni. Si ecco chi ha
guadagnato con l'arrivo dell'euro...

Stefano P. 12.08.12 14:51| 
 |
Rispondi al commento

1) lo stato sociale è necessario, vitale se vogliamo guardare all'individuo e non al mero profitto che porta poi alla speculazione e alla distruzione dell'economia reale. Lo stato sociale in mano ai privati significa, ad esempio, giocare la propria salute e una dignitosa vecchiaia al banco lotto, il rischio di ritrovarsi in disperazione e con un pugno di mosche è altissimo.
La questione è che si rubano tutto e di più, se non rubassero ci starebbero 2 stati sociali e nessuno ne farebbe i capri espiatori del debito pubblico e della recessione.

2) Ma sì leviamo le ferie e le festività così si alza la produzione che NON C'E', aumentiamo lo stress (qui sì che la gente la vediamo a Montecitorio incavolata nera) e affondiamo terziario e commercio, mi perdoni ma è una corbelleria gigantesca!

3) Mettere in annuncio post del Sig. Valerio M. di Ravenna significa che, sia per i meno attenti sia per chi vuole fare denigrazione ed etichettatura spicciola, automaticamente sia il pensiero del MoVimento o di Beppe, che, per chi non ha ben presente(60 anni di lavaggio del cervello sono duri da superare, io stesso a volte ci casco) gli obbiettivi e la filosofia del M5S può dare adito a critiche. Senza dimenticare che purtroppo questi sono ancora un blog e un portale con evidenti limiti di struttura, fruibilità e interazione che portano a questo tipo di travisazioni, anche in buona fede.

Mario C. Commentatore certificato 12.08.12 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna andarli a prendere dall'interno e sbatterli tutti fuori a calci questi politici di merda!!!!

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.08.12 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe avere il coraggio di dire ,che l'ideologia dei partiti di sinistra ha fatto in termini di politica di accoglienza,piu' danni delle cavallette.E' vero che gli stranieri fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare piu,'come ad esempio rubare negli appartamenti.La chiamano microcriminalita'perche ' al politico non rubano ma alla povera gente si.

Fabrizio Retrosi 12.08.12 14:44| 
 |
Rispondi al commento

c'è del buono e del non, in questo post.
Forse anche un po' di confusione di termini come ad esempio tra stato sociale, socializzato e socialista all'italiana (= LADRI).
Il primo è utile, necessario ed andrebbe salvato.

Non vi è nulla di sociale nelle pensioni da decine di migliaia di euro di prodi monti amato e compagnia bella, per non parlare delle migliaia di oscuri personaggi che A NOSTRA INSAPUTA, percepiscono prima stipendi milionari, e poi pensioni in proporzione.
Per uno di questi ladri bastardi con nome cognome (1.2 milioni all'anno al presidente dell'INPS per fare cosa ? Affamare i pensionati?) ce ne sono migliaia senza identità publica, e che arraffano pure loro ( chi è il vicepresidente dell'INPS? e quanto prende ? e gli altri dirigenti dei livelli immediatamente inferiori? )
Qualcuno è venuto fuori dopo una vita di laute prebende solo adesso, come 'tecnico' di un governo di 'tecnici', tutti come lui. Qualcuno peggio, visto che si faceva pagare le vacanze a sua insaputa, senza chiamarsi nè Formigoni, nè Scajola. E dove è finito costui, in galera, a casa o ad altro RICCO incarico ?
Scommetto sulla terza ipotesi, alla faccia nostra.

Lo stato sociale si ferma a pensioni da 5000 euro la mese,il resto è un furto seppure come da regolamenti.
E così via in altri campi, sanità ed istruzione in testa.

Quello che ho invece descritto è l stato socializzato, dove ad alcune categorie di compagni di merende, anche schierati su lati opposti, vengono riservati privilegi comuni, sui quali non hanno mai da discutere.
Troppo facile sparare sui soli parlamentari-merdevendute della attuale legislatura, e sui loro predecessori: i cooptati sono centinaia dimigliaia, ed inquinano tutto lo stato:funzionari, dirigenti, giudici, militari...tutti socnosciuti che hanno 'socializzato' nel seno di associato i loro profitti immeritati o spropozionati alle casse dello stato. Si vadano a vedere i loro stipendi e le loro pensioni maturande, e si capirà perchè..

inqbo inqbo, BOLOGNA Commentatore certificato 12.08.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento

PUO’ UN RICCO, O QUANTO MENO UN PRIVILEGIATO, E MAGARI ANCHE APPARTENENTE ALLA CASTA, AUSPICARE UNA SEVERA TASSA PATRIMONIALE?

…Gesù allora disse ai suoi discepoli: «In verità vi dico: difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli.
Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli».

http://www.unita.it/economia/grilli-non-ci-serve-aiuto-ue-br-patrimoniale-sono-contrario-1.437435

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/07/14/foto/la_coda_infinita_al_pane_quotidiano_e_in_viale_toscana_arriva_la_transenna-39060041/1/

Lux Luci 12.08.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Certo,anche in Cina lo stato funziona meglio! Basta pagare gli operai 25 dollari al mese, tutto funziona meglio, anche nell'antico Egitto , tutto era meglio hanno costruiti opere colossali,massacrando milioni di schiavi, anche i Romani si divertivano da matti, con i gladiatori! Ma chi,ha detto che il nostro è un sistema che non va? Non va ,perchè deve confrontarsi con sistemi privi di democrazia! Ma non siamo noi,che dobbiamo eleminare la giustizia sociale, che è ancora da migliorare, sono le economie emergenti che devono applicare , la giustizia sociale!!! Poi vedremo ,se i loro prodotti , costeranno ancora tanto meno dei nostri!! Mandiamo i nostri sindacati, da loro, vediamo così che fine gli faranno fare, semplice, scioperare qui! Proviamo a far scioperare in Cina o in questi altri paesi così economicamente evoluti!!!Noto, con dispiacere, che c'è una marea di ignoranza, si ignora come siano pilotate le cose, a favore di poteri occulti, che fanno emergere ciò che vogliono!! Mai visto, fare equità, togliendo libertà a chi la sta conquistando, per parificare i costi!!Abbiamo l' esempio , dal nostro governo che così, equamente sta distruggendo, il cittadino comune non toccando i grandi patrimoni e favorendo sempre le banche!Bene, spero di aver espresso comela penso, buona estate a tutti!!!

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 12.08.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

La capitaneria di porto ? Forse non avete le idee chiare su chi governa chi. La vendita ambulante e' gestita dai comuni, ed il controllo sulla vendita deve essere svolto dai municipali. Informatevi. Prima di tutto bisogna informarsi e capire. Inutile sparare a zero.

Luca Sogli 12.08.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Hai sbagliato blog, dovevi scrivere sulla pagina FB di Salvini, sempre che non sia su qualche mercato a parlare con la Gente.

Laura G. 12.08.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Valerio m. Ravenna, penso e voglio sperare non se ne renda conto, ma il suo testo "paga Pantalone" trauda fascismo e razzismo.
L'Italia ė malata, ma non ė questa la cura: non si torna indietro.
Basta casta, ma anche basta fascismo,

Tony corona 12.08.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato sociale serve se la solidarietà è condizionata al darsi da fare (per tutti quelli che possono, ovviamente), e priva di abusi sistematici (non può diventare uno strumento per il voto di scambio). Inoltre, lo stato sociale funziona solo e solamente se 1) esiste un valido equilibrio demografico (non milioni di vecchi contro una manciata di giovani) 2) non si stritolano e si fanno fuggire altrove i contribuenti netti (ovvero le aziende e tutti quelli che con il loro lavoro producono valore aggiunto) 3) non si riempie il paese di gente semi-analfabeta a bassissima produttività dal terzo mondo a milioni da mantenere per sempre generazione dopo generazione (vedi Francia, Belgio, UK etc...).
Visto che questi criteri minimi non verranno mai rispettati, lo stato sociale è già matematicamente condannato. D'altra parte io stesso non sono affatto entusiasta di contribuire con le mie tasse al mantenimento di carrozzoni che ritengo politicamente assurdi e mostruosi, né di essere solidale con gente che vuole decapitare me e la mia famiglia per motivi religiosi.
In Giappone e in Corea del Sud non esiste lo stato sociale, eppure le cose funzionano lo stesso, chissà perché?

Roberto Orsi 12.08.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uhm, che cosa centra lo stato sociale con tutto questo? Vuoi abolire lo stato sociale che è vittima degli sprechi, evasione e corruzione?
E poi ti scende la lacrimuccia per il disoccupato che si è dato fuoco?
Mettiti d'accordo con te stesso.

Laura G. 12.08.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

ma che c'entra Prodi adesso!!!!!!!!!!!!
Ci vuole una politica che abbia il coraggio di fare una lotta seria contro l'evasione fiscale, contro le mafie, contro la classe politica corrotta e collusa (in parlamento e in tanti consigli comunali e regionali ce ne sono a iosa...) e tagliando i fondi ai partiti e ai giornali. I partiti che non ci sono più ancora prendono fondi pubblici!!!! E' una vergogna!!! In parlamento poi bastano 150/200 personaggi che devono rigorosamente fare SOLO politica, lasciando ogni altro incarico. A noi comuni mortali ci è vietano avere due lavori e loro invece hanno cariche ben remunerate in molte società, associazioni, fondazioni e varie. Questo è il marciume da combattere in questo paese e ripeto al I° posto evasione fiscale e mafie varie....

sandra crainich 12.08.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Post con alcuni passaggi molto discutibili, ma non privo di senso. Mettiamo dei punti fermi:
- Lo stato sociale serve
- Per il suo mantenimento servono entrate
- Se le aziende chiudono non ci sono più entrate, e
lo stato sociale viene smantellato

Fabrizio G. Commentatore certificato 12.08.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

mai letto tante cacate tutte insieme. Ma da metà degli anni 90 a fine 2000 e dal 2003 al 2007 tutti questi lamentosi piagnistei di gente che ce l'ha con il mondo, dov'erano? Ce l'avete con l'euro? E' l'euro la causa del nostro debito? allora spiegatemi perchè tra il il 2004 e il 2007 anche con crescita pari allo zero, il nostor debito è calato di quasi 15 punti percentuali. Sono tutto orecchi. Non se ne puo' piu' di gente che si lamenta e spara nel mucchio e no ncapisce un cazzo. BASTA

paolo zuliani 12.08.12 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma certo. Come ho fatto a non pensarci prima? è tutta colpa dello stato sociale. ed io pirla che pensavo fosse per colpa di uno stato con livello di corruzione paragonabile a quello del Sudan, o che la mafia è radicata ovunque a tutti i livelli, o che da anni si mettono imbecilli ai posti di comando solo perchè figli, cugini o nipoti di..meno male che il "signor" Valerio (Santanchè?) mi ha mostrato la luce..Beppe, vabbè che in democrazia bisogna dar spazio a tutti, ma un minimo di selezione all'ingresso non sarebbe male.

Gianni Casalegno 12.08.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento

volete che ve lo dico?ma che ve lo dico a fare.Ci vediamo in parlamento,sarà un piacere.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 12.08.12 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Non mi meraviglio di quanto scritto da Valerio, ma mi meraviglio di come sia stato possibile pubblicare un post come questo che giustifica il VERGOGNOSO ATTACCO ALLO STATO SOCIALE IN ATTO-
Ve ne rendete conto o no !!??

luigi savadori, cesenatico Commentatore certificato 12.08.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici "scendono in campo" noi cittadini invece è ora che scendiamo in strada... Siamo ormai sudditi di questo stato e non ci sarà rivoluzione fino a che questo apparente benessere ci permette di continuare a coltivare il nostro orticello....

Io ci sono!!!

Samuele

samuele toni (toniboss) Commentatore certificato 12.08.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

si hai ragione ,a montacitorio si andrà non x darsi fuoco(non frega niente a nessuno)ma a far valere i nostri diritti ma non con le parole

sento puzza di caccae se fossi in "loro"starei attento

fabio s 12.08.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento

se vogliamo veramente cambiare,tocca a noi.se non si cambia la colpa ...siamo sempre noi,se vogliamo un futuro migliore..... siamo sempre noi a decidere.
se non cambia niente ,vuol dire che c'e lo meritiamo,come dire ci piace essere masochisti.

gianni catena 12.08.12 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Valerio hai ragione,tutte le ragioni del mondo,ma questi non se ne vanno.Ci vorrebbe una cura appropriata,capace di farli fuggire a gambe per aria,ma siamo incapaci di attuarla pur conoscendola.Questi papponi insaziabili se ne andranno, solo, quando saremo capaci di cacciarli con le maniere forti.Ad maiora!

Ignazio Virzì 12.08.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fra poco andremo tutti a chiedere asilo politico

Mauro Dalla Ragione 12.08.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

"Basta con questo stato sociale che non siamo più in grado di mantenere."??!!!
Ma cosa stai a dire??!!
SONO I POTERI FORTI ECONOMICO-FINANZIARI CHE REGGONO IL MONDO CHE NON VOGLIONO PIU'LO STATO SOCIALE-AL SUO POSTO UNA SCHIAVITU',DI FATTO, DEI LAVORATORI-

luigi savadori, cesenatico Commentatore certificato 12.08.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi grandi economisti ignorano ciò che noi piccoli commercianti di tutti i giorni sappiamo benissimo:

- che l'economia viene retta dalle imprese che producono e non dalle banche a cui vanno i soldi;
- che loro moriranno se porteranno alla morte l'economia italiana che li tiene in vita;
- che oramai anche l'aumento di mezzo centesimo sulla benzina crea problemi all'economia.
- Che nessuno più crede alla favola del "dobbiamo farlo per l'Europa" perchè sappiamo che significa "dovete farlo per i notri privilegi"
- Che anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!

Gianluca R., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.08.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra che in questo post vi sia un misto di tutto, modello leghista: la colpa è si Roma ladrona, dell'Europa, dello stato sociale che non possiamo mantenere ( e che facciamo: pensioni e sanità privata?) ed anche degli immigrati, che disturbano il povero Valerio sulla spiaggia. Mai che la colpa sia nostra e delle piccole ( o grosse) "furbizie" che non solo facciamo ma anche tolleriamo, per non parlare poi dell'evasione fiscale.

Vittorio Bernasconi, Milano Commentatore certificato 12.08.12 11:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodin'Hood rubava ai poveri per donare ai ricchi,rigor mobtis suo allievo ha imparato molto bene e forse ha superato il maestro.

alessandro scardovi 12.08.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo commento NON mi piace. Il signore in questione ha le idee un po' confuse e, pur nella sua comprensibile frustrazione, che e' quella di tutti noi, esprime alcuni concetti sbagliati se non pericolosi.

Quello dei troppi laureati in filosofia, per esempio. I laureati non sono mai "troppi", e la cultura non e' mai inutile. Se accettiamo il concetto di disprezzo di chi studia, non ci salviamo piu'.
Non e' vero che non ci sia gente che sappia o voglia usare le mani, ce ne fossero anche migliaia in strada a chiedere lavoro, di lavoratori manuali bravi e specializzati, il sistema preferirebbe far arrivare poveracci da sfruttare in nero. E' il sistema da cambiare, con leggi che scoraggino i grandi speculatori edili, per esempio, e incoraggino imprese che risanano e ristrutturano, con manovalanza locale.

Quanto all'idea del laureato, disprezzato perche' ha studiato, come uno snob che non vuol lavorare, il concetto e' una delle peggiori eredita' lasciateci dal berlusconismo,e una delle cause dell'imbarbarimento culturale, sociale ed economico di questo Paese.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.08.12 11:51| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

NIENTE SOLDI PUBBLICI ALLE BANCHE! MA SOLDI AI CITTADINI!!! Che senso ha dare soldi Pubblici alle banche private?! Che poi li usano soprattutto per pagare profumatamente i loro dirigenti e poi per fare guadagni facili e certi acquistando solo titoli di Stato, ecc? Le banche hanno forse una funzione sociale? Non mi sembra … Non finanziano nessun nuovo progetto innovativo, poiché ritenuto troppo rischioso … Né danno prestiti a Noi Cittadini bisognosi se privi di “garanzie”… (Danno però volentieri milioni di Euro solo agli amici degli amici, senza nessuna verifica, come le cronache spesso riportano …). Da anni osservavo che nelle vie delle Nostre città europee, ma soprattutto Italiane, appena chiudeva un Panettiere o il negozio di un’ Artigiano apriva la filiale una banca … Insomma ci sono nelle vie delle città europee più banche che Panettieri … Tutte le volte mi chiedevo se aveva un senso tutto ciò, e se fosse stato sostenibile tutto questo? Queste banche in altre parole, con le Loro migliaia di impiegati, “producevano” veramente qualcosa di tangibile (ricchezza?), o la loro funzione era ormai solo quella si “custodire” e “spostare” denaro telematico? Poi abbiamo assistito alla cosi detta economia di “carta”, cioè ad un’ economia in cui era il denaro a produrre altro denaro … Incredibile! In altre parole non sono stai stati più il lavoro, e l’ impresa e l’ ingegno a produrre ricchezza, ma solo la spregiudicatezza di pochi “speculatori telematici” … Era sostenibile tutto questo! Alla lunga non poteva funzionare! Come si è visto … Quindi meglio dare denaro direttamente alle Persone e non alle banche!Finanziare a fondo perduto microprogetti anche individuali d’ impresa in ogni comune e quartiere. Detassare subito gli stipendi e le pensioni inferiori ai 1.500,00 Euro. Dare un reddito di cittadinanza, diciamo di 500.00 Euro a tutti i Cittadini disoccupati sprovvisti di reddito proprio. Valutare la nazionalizzare e la riduzione del numero delle banche...

Lux Luci 12.08.12 11:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

perchè rinunciare a welfare e stato sociale se per averli basta ritornare alla lira ?

Paolo D., Padova Commentatore certificato 12.08.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Resteranno a galla tutti quelli che NON hanno l'Euro

Paolo D., Padova Commentatore certificato 12.08.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

il compito di controllare i venditori emigrati nelle spiagge non è della capitaneria di porto ma dei comuni. ai comuni spetta l'amministrazione ed il controllo del demanio marittimmo. per il resto concordo su tutto.

peppino 12.08.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori