Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pagare per andare in televisione


ricevuta_televisione.jpg
Pagare per andare in televisione per il MoVimento 5 Stelle è come pagare per andare al proprio funerale, anche se è certamente lecito. La mia è un'opinione molto radicata, altri magari ne hanno di diverse. Il M5S ha rifiutato ogni contributo elettorale. L'eventuale spesa per inserzioni televisive è coperta dalla differenza tra lo stipendio "auto ridotto" di un consigliere regionale del M5S, circa 2.500 euro, e lo stipendio "normale" di 10.000 euro, da fondi regionali e altri benefit. I soldi pubblici e il M5S sono inconciliabili. Per questo proporrò a tutte le prossime liste regionali, prima di presentarsi, di impegnarsi a restituire alla Regione, o a un istituto di pubblico interesse regionale, la differenza tra lo stipendio percepito e quello regionale.

15 Ago 2012, 15:25 | Scrivi | Commenti (441) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono claudio pifferi cosigliere comunale nel comune di Rubiera in provincia di Reggio Emilia.

Come già stabilito negli incontri che ogni 6 mesi gli eletti in regione in emilia romagna sono pronti a remettere in discussione il loro mandato,e allo stato attuale non risultano ombre sul lavoro dei due cosiglieri regionali,anzi mi complimento con loro per lo sforzo che stanno facendo in regione,sfido chiunque dei moralisti che vedono uno stipendio di 2500 euro al mese alto che scrivono sul blog a visionare i documenti prodotti tra interpellanze,ordini del giorno e altro
se si deve premiare la professionalita,le capacita personali come il movimento chiede alla politica i nostri rappresentanti Favia e DE Franceschi stanno lavorando sotto costo.

Per quanto riguarda gli extra dello stipendio non percepito dai cosiglieri regionali in Emilia Romagna e stato deciso che gli euro in cassa servano al movimento per tutelare gli eletti da denuncie,ricorsi e altro(e di queste problematiche Grillo ne sa qalcosa più di noi tutti),e questo è il mio caso che mi vede,nel comune dove io sono stato eletto,su un PP approvato,fregandosene di una mozione popolare di 440 cittadini,finanziare questi per un ricorso al TAR
Ho presentato tutto questo al cosigliere Favia in Regione,e mi ha garantito l'appoggio economico per questo ricorso.
mi chiedo e vi chiedo se non avessimo soldi in cassa come facciamo a combattere le battaglie a difesa dei diritti dei cittadini, e per la salvaguardia del territorio dalla cementificazione.
meditate grillini meditate

condivido il commento di Alberto Rizzi
siamo sulla strada giusta

Claudio Pifferi
consigliere comunale nel Comune di Rubiera

claudio pifferi 20.08.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Davide Zanichelli, zani83@hotmail.com
Se quanto lei scrive è vero:
“Diciamo la verità: già s'era detto nel comunicato politico 45 che l'extra-stipendio dei parlamentari eletti eccedente i 3000 (per i parlamentari e 2500 per i consiglieri regionali) deve ritornare all'ente che eroga.
Purtroppo non è mai stato fatto. Nè in Piemonte nè in Emilia.
Nonostante questo sia stato chiesto.”
Ripeto, se ciò è vero ci troviamo in presenza di un comportamento di dubbia correttezza sia da parte di chi è stato eletto sia da chi sostiene che l’extra stipendio viene restituito all’ente erogante. Ora mi aspetto che molti insorgano affermando che non esistono le procedure per gestire amministrativamente la restituzione. Anche se così fosse la gravità dei fatti rimane.
Il M5S dovrebbe fare chiarezza, monitorare e dichiarare per quali degli eletti nel M5S e in quali regioni queste regole, dettate dal movimento, vengono seguite e in quale misura. E’ solo una questione di dovuta trasparenza del comportamento degli eletti nel M5S e del movimento stesso verso i suoi elettori, null’altro.

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 19.08.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto da questa storia si capisce una cosa... che il potere è un po' come la mela avvelenata, si smette di ragionare lucidamente in quanto si è completamente immersi in un ambiente distorto dalla realtà oggettiva, che noi "non eletti" definiamo corrotto.
Ciò significa che due mandati sono forse troppi. Favia è stato una chiave di volta del movimento, un altro tassello, assieme a Grillo, di una scalata che sembrava impossibile e che ora è alla portata, NON POSSIAMO FALLIRE.
Dopo aver letto la notizia e la risposta di Favia ho pensato che non aveva tutti i torti... poi leggendo il commento di Beppe e di tutti gli altri mi sono completamente ravveduto, e mi son detto che Favia è cascato nel più classico dei trabocchetti mentali: "i fini giustificano i mezzi". Ovvero: pur di aumentare la visibilità del M5S si utilizzavano i soldi pubblici, punto e basta. E questo no va bene.
I soldi alla politica non devono andare, ma la politica DEVE gestire i soldi pubblici per il bene comune. Questo è l'assima numero 1, e a questo siamo chiamati quando vinceremo le elezioni, prepariamoci.
ASSIOMA NUMERO 2: IL BENE COMUNE NON COINCIDE CON IL BENE DEL M5S.
So che molti di voi avranno un attimo di stupore ma vi convinco subito: secondo me Craxi non era certo che la crescita del consenso al PSI, facesse bene all'Italia, in quanto le idee che portavano avanti erano quelle giuste.
E' quello che pensiamo tutti del M5S così come lo pensano i leghisti, i PDellini, ecc. ecc. Per cui ne deriva che i soldi per aumentare il consenso sono GIUSTIFICATI! E' questo il "cortorcuito" mentale in cui è cascato Favia.
Come uscirne? Mi riallaccio al commento di La famosa seconda gamba... quella dei "non eletti" di cui parla sopra Augusto Giuseppe Merletti di Roma. Cioè una specie di coscenza collettiva in grado di discernere il bene dal male. Esagero?
Facciamo in fretta a costruire questa gamba, altrimenti il tavolino è zoppo e si romperà.
Ciao.

Carlo69 Venturi, Cento Commentatore certificato 19.08.12 13:18| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Matteo Gozzi 18.08.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Favia e' amico di Tavolazzi.....non so se mi spiego.

THX 1138

Roberto Duvallo 18.08.12 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al mondo non esiste niente che " non si può rifiutare".
Niente.
prendono 2.500 euro al mese, vogliono restare lì a fare il consiglieri? Allora le consulenze le pagano loro insieme al contributo INTERNO del movimento tramite una auto tassazione di tutti i sostenitori. 2.500 euro al mese non mi sembrano poche...tutt'altro. In ogni caso è uno stipendio che ricevono solo ed esclusivamente grazie al movimento. Se poi col proprio lavoro privato guadagnano di più...beh grazie ed arrivederci. Invece che fanno? usano soldi pubblici...bella cazzata...il modo migliore per esporsi ad attacchi di ogni tipo da parte di chiunque. Una volta che hai detto "no soldi pubblici" se ti vedono prendere UN EURO di soldi pubblici per qualunque motivo le varie iene ti massacrano, ti fanno a pezzi, e stavolta non gli puoi più dire che è "volgare denigrazione" perchè non è vero.Sai che gli frega all'elettore o alle iene dei giornali se i soldi pubblici che prendi servono per le consulenze o per i software o per le sedie. Una delle prerogative principali del movimento semplicemente va a farsi benedire.Fine.
Hanno appena dimostrato che non è vero che si può gestire il tutto senza usare soldi pubblici.
Provo a dire queste cose sulla pag facebook di Davide Bono. E massacrano me.

andrea 18.08.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quel fondo non si può rifiutare e va utilizzato per consulenze e prestazioni relative alle procedure, alla conoscenza in una determinata materia, alle proposte di legge e all'accurata "lettura" delle proposte di legge altrui laddove la competenza del gruppo consiliare M5S sia insufficiente. Tutto ciò che va oltre è lecito ma eticamente illegittimo, Favia risente ancora di tristi influenze del passato, col senno di poi, Bonaveri, il candidato sindaco di Bologna del meetup che ne aveva preso le distanze e scomparso dalla scena grazie anche alla scelta di Beppe di non certificarlo, forse sarebbe stata una scelta meno imbarazzante.

Mario C. Commentatore certificato 18.08.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia è diventato "tale" e Pizzarotti sindaco senza l'ausilio delle tv. Se ora il M5S può aspirare al Parlamento ciò sarà senza comparire in tv. Non facciamo come i maiali orwelliani.
Io, anche se mia madre ottantenne non conosce Internet, gli ho già detto per chi votare alle prossime elezioni.

Mario Lisio 18.08.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine Giovanni Favia fa mea culpa sul caso delle interviste in tv pagate con soldi pubblici.

Dopo una settimana sulla graticola e lo schiaffo web di Beppe Grillo, che senza mezzi termini ha scritto sul suo blog che "pagare le interviste, per il Movimento, è come pagarsi il funerale", il consigliere ha postato ieri su Facebook un lungo intervento in cui annuncia il blocco del rinnovo del contratto con 7 Gold.


Ottimo !!

Roberto B. Commentatore certificato 18.08.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai ragione rita quartu, Beppe è forte, si è speso bene per noi e per il nostro paese, però certe uscite su diversi problemi, lasciano l'amaro in bocca. Il m5s non può avere una sola mente pensante. Verissimo, Beppe svolta che è ora, grazie Ivano

ivano rossi 18.08.12 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento 5stelle può e DEVE vivere senza i soldi pubblici e senza la collagorazione dei parassiti che si nutrono di questi soldi (finti attivi interessati solo ai vari ruoli organizzativi pagati con i soldi pubblici).Un consigliere eletto nel 5 stelle, non può utilizzare soldi pubblici per fare propaganda politica...e non può utilizzare nemmeno parte del surplus dell'indennità per finanziare la campagna elettorale di altri gruppi (anche se è stato autorizzato dall'assemblea!). A chi non gli sta più bene,l'autofinanziamento e tutte le altre cose dette per prendere i voti, può sempre cambiare aria e fondare un movimento tutto suo...FUORI I SOLDI DAL MOVIMENTO 5 STELLE....FUORI GLI IPOCRITI!

Gennaro Pellecchia 18.08.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

RICORDO ANCORA LA FRASE DI UN GIORNALISTA DELLA CARTA STAMPATA RIVOLTA A UN POLITICO SQUATTRINATO:
NON CI INVITI NEANCHE AL RISTORANTE E VUOI PIU SPAZIO?
RESTATE PULITI SE VOLETE DARE E RICEVERE RISPETTO E DIGNITA.

nino f. Commentatore certificato 18.08.12 02:05| 
 |
Rispondi al commento

Favia
Non e' il primo problema che causi al movimento.
Addirittura dopo il tuo gesto sconsiderato ,Maroni ,ripeto ,Maroni ha affermato che il movimento si adegua facilmente agli usi e costumi della politica italiana,e per finire ci ha mandati affanculo.
Secondo me sei pronto per passare con loro ,visto che con il movimento sei a fine secondo mandato.
Pero' un favore devi farcelo.......dimettiti.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 18.08.12 00:24| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra che si stia criminalizzando Favia al pari d i certi soliti ladroni..penso che il fatto di discutere e confrontarsi sui principi del movimento sia la linfa stessa del movimento...se non si estremizza.
se c'è l'uomo perfetto al posto di Favia, pronto a portare avanti impegni così importanti e gravosi senza mai sbagliare che si faccia avanti....

alessia 17.08.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

pensavo anch'io fino ad un'ora fa che tutto questo fosse la solita instancabile tiritera denigratoria. Fino a quando non ho visto un post di Davide Bono su facebook. Dice che ributtante accanirsi contro fava, reo di aver pagato la sua apparizione televisiva ( io pensavo che il seguito sarebbe stato "coi soldi suoi) no..coi soldi del "funzionamento consiliare".
Ossia, ladies and gentleman,soldi pubblici. Vedete, noi possiamo anche nasconderci dietro un dito come fanno i poloticanti ma quando altri vi chiederanno cosa sono questi fondi "funzionamento consiliare" non potrete dire che sono i soldi del monopoli. Bono continua dicendo " abbiamo rinunciato ai rimborsi elettorali, prendiamo solo 2,500 euro di stipendio, ED IL RESTO NON POTENDOLO RIFIUTARE lo mettiamo in un fondo che stiamo restituiendo ai cittadini."
Già , peccato però che un pò di questo denaro "che non si può rifiutare" ( e viene in mente subito il Padrino parte seconda) sia servito per pagare l'apparizione televisiva di Fava. Cosa significa che non si possono rifiutare? Non abbiamo sempre detto che noi i rimborsi elettorali li abbiamo "rifiutati"? Grillo non lo dice di continuo nei suoi spettacoli, non critica gli ipocriti referendum per abolirli dato che se solo lo si desidera si può benissimo fare un assegno e darlo in beneficenza o altro? Che differenza fa il rimborso elettorale con il "fondo funzionamento consiliare"? i soldi da dove provengono? Sono soldi pubblici? rispondere prego, "si lo sono come i rimborsi elettorali" non cercate di arrampicarvi sugli specchi per favore. Questo è tremendo e degno della politica tradizionale. I consiglieri hanno il dovere di rifiutarli, dato che evidentemente la tentazione di usarli ha vinto. Devono prendere SOLO lo stipendio e BASTA. Sono pronto ad uscire un moderato contributo mensile ma l'm5s NON DEVE PREBDERE ALCUN DENARO PUBBLICO SOTTO QUALUNQUE FORMA. Se è un principio, infrangerlo significa perdere TOTALMENTE DI COERENZA. Come gli altri...

andrea 17.08.12 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo giusto essere coerenti con quei principi che costituiscono il DNA del movimento, e credo che 2500 euro siano uno stipendio degno per un consigliere, visto che molti professionisti ( architetti, ingegneri, avvocati ecc.) giovani e privi di stampelle politiche lavorano per molto meno. In quanto alla necessita' di far conoscere le idee e le azioni del movimento anche al di fuori della rete, ritengo che si possa discutere tutti insieme per trovare mezzi di informazione libera e autonoma ( sarebbe possibile anche creare un proprio giornale, oltre a fare volantinaggio ed informazione porta a porta, riunioni, assemblee ecc. ) che a mio avviso deve distinguersi da quella utilizzata dai maggiordomi del sistema. Dobbiamo distinguerci dagli altri altrimenti finiamo per confonderci con loro. Per essere alternativi,coerenti e credibili dobbiamo utilizzare sistemi alternativi e spendere non piu soldi ma più energie intellettuali per inventarci mezzi di propaganda efficaci ma totalmente nuovi. Se nn si fa questo rischiamo di invecchiare precocemente trasformandoci da innovatori ad obsoleti. La coerenza non deve mai essere messa in secondo piano ed il fine non giustifica i mezzi...

Andrea Cassano 17.08.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento

FAVIA fin da quando è nato il movimento tu ci sei stato e anch'io in piazza prima che sul blog.Ma tu NON sei ilmovimento e il movimento non è una merce di scambio. Tu sei nato in rete cm tutto il movimento e in rete deve restare.Il resto non conto o ti sei dimenticato della figura di merda che ti ha fatto fare santoro nella sua trasmissione? Quindi non erigerti a paladino di quello che non ti appartiene:il movimento è una realtà che illumina il futuro non un texi da prendere per arrivare prima.

Eugheness McCallan 17.08.12 16:50| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

' Arrivare anche dove la rete non può '... Ma scusa Favia , e i vari meetup comunali con i banchetti e gli incontri a cosa servono ???????? Forse si è dimenticato come si fa a far politica dal basso e stare vicino ai cittadini ? Cominci ad assomiliare alla lega ? Beppe ha pienamente ragione : fuori i soldi dalla politica , non ne abbiamo bisogno . Vogliamo una politica sana e trasparente !

Elisa Montevecchi 17.08.12 16:05| 
 |
Rispondi al commento

FAVIA NE SBAGLIA TROPPE, fa bene Beppe Grillo a cercare di rimetterlo sulla retta via.

Anche quella volta che riprese il luogo dove il povero CEVENINI si uccise mi fece rimanere perplesso, uno SENZA ETICA e MORALE non mi convince pienamente.

Marco Mariottoni 17.08.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento

beppe ha ragione al cento per cento, per prima cosa perchè lo spazio televisivo NON SERVE, se il M5S è arrivato dov'è c'è arrivato senza TV e può benissimo continuare così, questa una delle caratteristische distintive che l'hanno portato al successo, se si dovesse trasformare e diventare come gl'altri pariti sarebbe la sua morte, secondo, il M5S ha sempre professato di voler eliminare il costo della politica evitando di utilizzare i soldi pubblici, altra caratteristica distintiva, ed ora comincia ad invischiarsi come gl'altri comprando spazi che oltretutto non servono? enorme controsenso, ok che non c'è nulla di illecito, ma si comincia così, dalle piccole cose, poi chissà come va a finire, l'unico sistema per evitare la nascita di qualsiasi problema legato ai soldi pubblici è NON TOCCARLI, nemmeno per un biglietto del bus

marco carrer 17.08.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica cosa che a sbagliato Grillo è quella di voler entrare dentro alla politica. Doveva continuare a fare informazione, bastava quella a far si che almeno qualcuno si svegliasse e di conseguenza cambiasse il modo di far polita, entrando dentro il calderone contribuirà a fare il brodo.

Maurizio f. Commentatore certificato 17.08.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un'altro appunto a tutti quelli che dicono "non c'e democrazia".qualche volta non riesco a capire se e' chiaro solo a me come funziona il movimento ed il perche' il non-statuto e' paragonabile ad una scoperta scentifica per come rivoluzionera' il metodo culturale italiano.

il movimento come e' pensato ora non si deve toccare,

" Il “MoVimento 5 Stelle” è una “non Associazione”. Rappresenta una piattaforma ed
un veicolo di confronto e di consultazione che trae origine e trova il suo epicentro nel
blog www.beppegrillo.it."

"
Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a un contrassegno registrato a nome di
Beppe Grillo, unico titolare dei diritti d’uso dello stesso.
"

ed infine la perla

ARTICOLO 4 – OGGETTO E FINALITÀ

ma vi rendete conto che non permettera' a nessuno di modificare in futuro le regole del movimento
o vogliamo diventare come il pd che ha gia' cambiato il nome 5 volte?il movimento risponde al blog beppegrillo.it.punto.geniale.


Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.08.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. se uno crede di fare meglio, se uno non accetta il pensiero e lo spirito del M5S, se una o più persone credono di fare meglio, credono di poter arrivare in parlamento con la maggioranza e cambiare tutto, che si “METTANO IN PROPRIO” e creino un loro partito o movimento!

.. che gli frega alle persone di buon senso di avere un programma se poi sai che sarà disatteso!

Per quello che mi riguarda sono arrivato a credere nel M5S perché fa trasparire onestà e buon senso e non solo nelle parole (che dopo decenni di prese per il culo da parte dei politici per me non valgono),
ma nei fatti :
non prende e non vuole il finanziamento dei partiti, vuole e sta attuando una forma di democrazia diretta , ha uno statuto semplice, chiaro, pulito, che difficilmente può essere frainteso e che in tutti i post di Beppe e in tutte le azioni fin qui fatte viene rispettato !

.. non ho mai preteso Ghandi alla guida del mio paese, ma ho sempre sognato che ad amministrarmi ci fossero persone “sufficientemente oneste” !

Roberto B. Commentatore certificato 17.08.12 14:53| 
 |
Rispondi al commento

favia e' sicuramnete intelligente ed onesto, quindi qualita' in politica rare.pero in questo caso io devo dare ragione a beppe per quanto afferma nel suo post, dato che appunto il movimento essendo comunque una forza politica che ha nell'abolire il finanziamento pubblico all'editoria un suo punto non puo' con soldi derivanti nolente o volenti da pubblico, pagare un editore privato per avere un rapporto con la cittadinanza.e' una contraddizione in termini.un errore politico, sicuramente fatto in buona fede, ma sempre di errore si tratta.quindi giovani se mai leggerai questo post spero che ti possa aiutare a capire che il cambiamento culturale non avvera' in 1 anno 2 anni ma necessita di un tempo piu' lungo,ma noi utilizzando il mezzo del futuro lo raggiungeremo.

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.08.12 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essere la prima o la seconda forza politica del paese senza aver usato i media, senza aver promesso nulla di irrealizzabile, basandosi solo su valori morali e sul buon senso è quanto di più importante si possa fare ed è una certezza che nel futuro, se si manterranno questi valori morali si crescerà ancora !

Roberto B. Commentatore certificato 17.08.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Grillo se vuoi cambiare la torta devi trovare nuovi ingredienti... in itaglia gl'ingredienti sono sempre i soliti cambiano etichetta ma non la sostanza.. è logico che ti scappano di mano.

Maurizio f. Commentatore certificato 17.08.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Sì, F., ma resta la questione dei 700.000 euro all'anno che un'attività come quella del Movimento ha avuto per quasi dieci anni. Spesa che il Movimento non ha sostenuto unicamente perchè il blog è di proprietà del suo fondatore e le attività in Rete sono svolte dalla società dello stesso, ma che qualsiasi movimento politico al suo posto avrebbe dovuto pagare.
Come ho detto, non c'è nulla di male ...ma che la politica non abbia dei costi è una fantasia ...a quanto pare anche per il M5S

Pepe Pepe7 Commentatore certificato 17.08.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Com'era in origine il discorso? ah, si:
'io non faccio politica, è il movimento , il movimento! io li aiuto a partire, poi saranno loro a portare avanti il tutto'...
ognuno vale uno...? ma dove? nel posto in cui Favia chiede il permesso al suo gruppo e ai suoi elettori di fare una cosa, e quando questo gli viene regolarmente accordato arrivi tu con il tuo CANNONE-BLOG (l'arma 'finto pacifista' piu' potente utilizzata in italia dopo il 45') e lo sm&rdi?

Ecco, Beppe volevo dirti una cosa:
IO votero' per il Movimento, NON per te.
Contento(??)

Daniele Deluca 17.08.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo si debba smettere di parlare alla bandiera e/o il finanziatore sociale del movimento ,Grillo è uno dei tanti,riguardo alla questione dei soldi piu o meno pubblici bè prima bisognerebbe capire se è stato un grave errore politico.Personalmente penso che Favia abbia sprecato denaro pubblico in un'operazione futile, il movimento è dato da e per altri canali di comunicazione,lui non è uscito fuori dal canale televisivo.Infine credo sia solo un fare stupido continuare la polemica a mezzo stampa,fatti non chiacchiere,Favia ha ancora fiducia? si o no....nel secondo caso si faccia da parte nel primo continui a lavorare per "noi".

Alessandro M., Genova Commentatore certificato 17.08.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che la cifra è irrisoria,
premetto che è sconveniente questo ingigantire la questione
ma Favia chi lo ha autorizzato ? non mi piace il suo " non c'è nulla di illegale", xchè in questo paese le porcherie sono spesso legalizzate dai farabutti che legiferano ! vorrei che fosse l'ETICA a guidarci, non la legalità !!!
e cmqe è ora di sostituirlo, si stà prendendo il puzzo di quelle stanze !!!

ina ghigliot 17.08.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho scritto per difendere Favia dall'assalto della stampa pro-casta, però ripensandoci e senza smentire ciò che ho già scritto, devo precisare altresì che Favia è stato molto scorretto perchè ha pagato quelle comparsate con soldi pubblici, si era detto che la differenza tra lo stipendio da consigliere e i famosi 2.500 di stipendio effettivi, non si toccava, si era detto che restava lì in un fondo per realizzare opere a favore dei cittadini, e questa è stata una bugia colossale ed è il motivo principale per cui mi sento tradito e incazzato.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 17.08.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
"l'eletto è il dipendente dei cittadini" il tuo slogan, sacrosanto e dogmatico per chi aderisce a questo movimento DEVE trovare compimento. Il problema non sta nell'errore o meno commesso da Favia (e sono d'accordo che errore ci sia). Il problema è che l'errore l'ha commesso il "dipendente" Favia e non i cittadini suoi datori di lavoro. Se questo Movimento vuole essere diVerso le decisioni devono essere nella mani dei cittadini e non degli "eletti" che già comandano in tutte le altre formazioni politiche italiane. Il Movimento per ora è zoppo perchè manca l'altra gamba sulla quale camminare quella dei cittadini che devono avere una rappresentanza terza e diversa rispetto agli eletti. Alle prossime elezioni la "gamba" degli eletti diventerà robusta e tornita, se non ci sbrighiamo a costruire la gamba dei "non eletti" rischiamo di ripetere gli errori del passato

Augusto Giuseppe Merletti, Roma Commentatore certificato 17.08.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento

una precisazione :

Giorni Prima dell'intervento di Grillo i giornali come repubblica, nella cronaca della mia città uscivano con articoli come "IL M5S usa soldi pubblici per andare in TV."
..
il giorno dopo leggevo Favia che diceva che tutto era regolare e che Il M5S aveva indicato di non andare nelle televisioni di parte ecc. ecc.

.. Grillo è intervenuto solo dopo ed ha ribadito che il M5S ed i soldi pubblici sono incompatibili !

Roberto B. Commentatore certificato 17.08.12 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Grillo...Favia..con la vostra querelle state rovinando il lavoro di migliaia di persone che giorno dopo giorno con il loro impegno nei tavoli di lavoro nelle riunioni Municipali, nei "Banchetti", nella pubblicazione di video inchieste stanno costruendo un Movimento che da loro uno scopo ..quello del "Cambiamento".
Possibile che tra Grillo e le persone del M5S elette in cariche pubbliche non esista un filo diretto che si chiami telefono..? E' necessario chiarire le proprie iniziative in modo pubblico...? Se non esiste un mezzo diretto per comunicare fra di loro..allora saremo spacciati..perché non è sufficiente solo quello della rete ...si ha bisogno anche della radio, della TV, magari gestiti in modo intelligente come ha fatto Grillo.., per essere visibili..si ha bisogno anche di programmi televisivi perché il 70% del popolo italiano segue solo quelli.

Sergio D., Roma Commentatore certificato 17.08.12 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


..Nessuno incolpa Favia di aver utilizzato illegalmente i finanziamenti della regione (tantomeno grillo che è stato molto chiaro).

Il giudizio su questo tipo di costume è un giudizio politico e morale e grillo ha perfettamente ragione dicendo il M5S e il soldi pubblici devono stare distanti.

Se M5S è diventato quello che è diventato lo deve soprattutto anche a questa lontananza, non certo per le interviste a pagamento rilasciate da te o da altri del M5S.

Ogni tanto Grillo esagera, ma spesso ha ragione.

Qui ci vuole la forza delle idee e l'umiltà della ragione altrimenti M5S sarà fagocitato dal sistema.

cordialmente

Roberto B. Commentatore certificato 17.08.12 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Giovanni,
non hai fatto niente di male. E' Grillo che a volte e' proprio ottuso. Fa l'integralista su una questione poi dove non c'e' proprio niente di male.
Una cosa da niente. E' come se dovessimo criticare Grillo perche' scorreggiando inquina e aggrava il buco nell'ozono, incoerente con quanto predica sull'ambientalismo.
Ma per favore...


Fare i conti con i soldi degli altri e sepre stata la cosa più facile del mondo. I soldi che guadagna grillo in rete sono affari suoi, sono i soldi che noi diamo ai partiti e alla politica che sono nostri o meglio cazzi nostri. Se non avessimo la rete io e te non avremmo neanche la possibilita' di dirci certe cose e sopratutto di smascherare personaggi che guardano troppa tv.

Massimiliano padova 16.08.12 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Il contratto della Casaleggio Associati per la gestione dell'attività in rete per l'IDV di Di Pietro (fonte Il Fatto Quotidiano) prevedeva una cifra di 700.000 euro l'anno (prima della rescissione del contratto nel 2010).

Il costo eventuale di un contratto per "la gestione dell'attività in rete per il Movimento 5 Stelle" avrebbe un costo paragonabile (se non superiore) a quello prospettato all'Italia dei Valori.
Una somma che sarebbe interamente a carico del Movimento se il blog non fosse di proprietà del suo fondatore e le attività in Rete non fossero svolte dalla società della stesso.

700.000 euro all'anno. Da quando esiste il blog e relative attività ne sono passati quasi dieci ...una bella cifra.

Non c'è nulla di male, ma perchè affermare che la politica è a costo zero? E poi fare le pulci su 200 euro.
Perchè?

Pepe Pepe7 Commentatore certificato 16.08.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiudo i miei contributi, dopo aver ascoltato per caso il Tg3, sul servizio proprio sull'argomento dei "passaggi" televisivi a pagamento in Emilia-Romagna.

Incredibile (per i non addetti ai lavori) il casino che stanno facendo su Favia.

Credo che appunto per questo occorra essere chiarissimi (e non necessariamente emettendo "fatwa"), proprio perché questo piccolo fatto dà l'idea di quello che accadrà quando avremo dei parlamentari: basta moltiplicare alla quarta o alla quinta quello che sta accadendo adesso.

A proposito, Favia avrebbe ribattuto che Grillo non sarebbe stato chiaro: non so a quale dei due ultimi post sulla comunicazione si riferisse, ma a me sembravano chiarissimi.

Resta appunto il problema delle regole e la capacità, da parte nostra, di fissare paletti ben precisi per gli argomenti nei quali ci si possono aspettare "imboscate" da parte dei nostri avversari.

Il punto è che ci si trova di fronte ad un sistema politico del tutto fuori Etica, specchio della situazione in cui si trova la società italiana: come dire che il lavoro da fare sarà immane; e che purtroppo non basterà una solida base di buona volontà e buona fede, da parte di chi si candiderà.

Verso le 9,15 ho postato una proposta, riguardo a che cosa fare del denaro che spetta ai consilieri ecc., e che noi riteniamo superfluo. Non è detto che sia l'unica possibile e che sia del tutto percorribile, dal punto di vista strettamente legale. Magari ce ne saranno di migliori.

Alberto Rizzi

Roberto2 Rizzi Commentatore certificato 16.08.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Le elezioni si avvicinano

Ecco le mie proposte per il programma del Movimento 5 Stelle.

Università

4 anni - 16 esami - 3 mesi di corso per ogni esami - 3 ore di corso giornaliere la mattina - 2 ore di laboratorio il pomeriggio - 4 esami l'anno ( uno ogni 3 mesi ) - Tesi di laurea alla fine dei 4 anni - non si può essere bocciati agli esami - solo avere un voto più basso o più alto - no libri di testo - obbligatoria presenza di minimo 5 head hunters delle aziende del settore alla tesi di laurea - pubblicazione su internet delle tesi

Motivi:

Non bisogna disperdere le energie di studenti in piani di studio complicatissimi e in una miriade di esami - in tutti i paesi ci si laurea a 22 anni, da noi in media a 28 - i nostri studenti universitari hanno un'ottima cultura teorica ma non pratica - non c'è ponte tra università e mondo del lavoro

...continua...

giuseppe f., roma Commentatore certificato 16.08.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Le elezioni si avvicinano

Ecco le mie proposte per il programma del Movimento 5 Stelle.

Scuola ( elementare-media-superiore )

4) Classi di massimo 10 studenti - un computer con connessione per studente

5) 4 ore di lezione "normale" dalle 9:30 alle 13:30 - 2 ore pomeridiane obbligatorie tutti i giorni ( un ora di sport e dal lunedi al venerdi un ora di musica-pittura-teatro-fatografia-scrittura creativa )

6) Una gita ogni 2 settimane nella propria città per conoscere la propria città

7) Lettura di un libro a settimana

8) Visione di un film a settimana

...continua...

giuseppe f., roma Commentatore certificato 16.08.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Le elezioni si avvicinano

Ecco le mie proposte per il programma del Movimento 5 Stelle.

Scuola ( elementare-media-superiore )

1) Stipendio degli insegnanti di liceo medie ed elementari: 2500 Euro al mese.
Motivi: è uno dei mestieri più importanti
l'isegnante con uno stipendio da fame perde lo stimolo di insegnare

2) No libri di testo - Libri di testo trasferiti su supporti multimediali
Motivi: Taglio spesa delle famiglie
Risparmio di carta

3) Insegnamento obbligatorio di inglese, spagnolo e cinese
Motivi: sono le tre lingue più parlate al mondo
il mercato non è più solo il nostro paese ma il mondo intero

...continua...

giuseppe f., roma Commentatore certificato 16.08.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'idea di restituire l'onorario all'ente o a un istituto benefico del luogo, mi sembra una eccellente idea se non altro per non fare politica per motivi economici, che è quello che sta avvenendo in nItalia da molto tempo, a scapito sia della vera politica e sia da tante altre virtù che ogni eletto dovrebbe obbligstoriamente avere. ciao Beppe Antonio.

antonino cangialosi 16.08.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di lega nord e di quelli che dicono che sono un leghista......

Questa è la mia opinione:
"hanno fatto il lifting sostituendo una faccia di culo con 2 chiappe che messe insieme fanno idem.... ma alle elezioni ci fremo 2 risate".

bruno bassi 16.08.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento 5 stelle emilia romagna ha rifiutato i rimborsi elettorali, come testimoniato più volte.
Tuttavia la regione mette a disposizione centinaia di migliaia di euro per l'attività consiliare ,ad esempio per pagare collaboratori e per altre attività, ed anche il M5S usa questi soldi.
Quando l'ho saputo sono rimasto interdetto, ma poi ho chiesto informazioni e mi è stato detto che tutto è pubblico e rendicontato e visualizzabile dal sito web, che le riunioni del movimento 5 stelle regionale approvano il bilancio delle spese.
Questi sono soldi pubblici , non sono rimborsi elettorali ma denari che la regione mette a disposizione del gruppi consigliari.
Può essere giusto o meno utilizzarli, l'importante è che lo si sappia, perchè altrimenti è una bomba innescata.
Per informazione sono centinaia di migliaia di euro ogni anno che vengono utilizzati dal gruppo consigliare M5S in Emilia Romagna e credo pure che la stessa cosa avvenga in Piemonte.

giamps 16.08.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ce l'ho a morte can la tv per vorrei chiarire che queste sono occasioni per chiarirsi... non ho nulla contro Favia poiché ha fatto tutto in trasparenza!
SE Maroni ci dice VAFFA significa che siamo sulla buona strada e che stiamo facendo le cose giuste!

Alberto c., mail@albertocecchi.name Commentatore certificato 16.08.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Uffa,
però basta che l'agenda politica la detti Repubblica!!!!

è frustrante.

ma lasciamoli parlare ogni tanto, eh

Ileana B, savona Commentatore certificato 16.08.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi in BEPPE che mi leggessi tutti questi commenti dove si tollera l'incoerenza ai principi base del M5S. Sinceramente mi scoraggerei e lascerei perdere tutto. SPERO CHE NON LI LEGGA. Ma con tutto quello che fa lui in giro per l'Italia a dire non prendiamo soldi pubblici, non andiamo in tv... Qui la metà dei commenti dicono che nn c'è nulla di male? Ma se siamo arrivati dove siamo ora è grazie alla nostra coerenza e grazie a Beppe. Io non condanno nessuno, tutti possono sbagliare, ma questi sono errori che ci portano fuori strada se sottovalutati.

Stefano P 16.08.12 18:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe , tu hai ragione.
Se si boicotta questo sistema, con la forza della coerenza saranno costretti a cambiare loro, e non noi a fare compromessi...

Però ti faccio notare una cosa, le ospitate nelle tv locali, come nelle radio, fanno parte di un settore per il quale- volente o nolente - spendiamo qualche eurino, siano pubblici o meno.
I volantini, i gazebo, le conferenze , gli attacchinaggi e i manifesti costano,
per cui a me sta bene se per risparmiare carta e nella consapevolezza che siamo POCHI si utilizza la più ecologica radio /costo fattore beneficio rispetto al volantino di carta/ in una misura irrisoria di spesa
(100 euri al mese per una regione? ma scherziamo... )

Quello che a me non piace è come lo si decide, io non sono della regione insubrica, se i cittadini insubrici hanno gli strumenti per dire al loro consigliere insubrico che preferiscono un resoconto radio pagato a cento cartelloni affissi in giro, per me va bene...

BASTA CHE VADA COSì-

e NON che decidono 10 e poi arrivi tu a arginare.... essu, dai

Ileana B, savona Commentatore certificato 16.08.12 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"But when a long train of abuses and usurpations, pursuing invariably the same Object evinces a design to reduce them under absolute Despotism, it is their right, it is their duty, to throw off such Government, and to provide new Guards for their future security."

Ma quando una lunga serie di soprusi ed usurpazioni, volti invariabilmente ad un unico scopo, offrono prova evidente del disegno di un governo di assoggettare il popolo a condizioni di dispotismo assoluto, é diritto e dovere del popolo di abbattere quel governo e di creare nuove salvaguardie per la sua sicurezza futura.

Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti D'America

Andrea M, Firenze Commentatore certificato 16.08.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna spalancare gli occhi.Come funghi stanno nascendo gruppi anomali che ambiscono a definirsi M5 S.

mariuccia rollo 16.08.12 17:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OBBLIGO DI ETICA, ONESTA' E TRASPARENZA.

Carissimo Beppe buongiorno, ti amiamo e ti seguiamo da sempre perchè dici e scrivi cose importanti, vere e giuste che cambieranno l'Italia. Proprio per questo, pensiamo che Favia, in quanto esponente del M5S, ha fatto un errore ingiustificabile per l'etica, la morale, l'onestà e la trasparenza che dovrebbe contraddistinguere gli eletti del M5S.
1) Quando ha saputo che gli altri politici pagavano per farsi intervistare, avrebbe dovuto denunciare pubblicamente il fatto gravissimo e sarebbe stato coperto di onore e gloria GRATIS ed avrebbe avuto per sè e per il M5S un ritorno d'immagine sensazionale.

2) Siccome tutti i cittadini che hanno votato e/o voteranno per il M5S, pensano e sperano che i candidati del M5S siano migliori degli altri, il fattaccio imperdonabile di Favia butta discredito e peserà come un macigno su tutto il M5S.
3) Favia, per il bene del M5S, dovrebbe chiedere scusa a tutti i cittadini che fanno parte del 15/16 % dei sondaggi che hanno dichiarato di votare per il M5S.

Grande Beppe, almeno Tu, non deluderci mai.

Grillo For President.


Piero Lisadi 16.08.12 17:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelli nn sono soldi pubblici sn extra stipendio CGE x legge possono fare grillo sembra che tu ce l abbia cn movimento 5 stelle Emilia Romagna spiegazioni mai ????? TAVOLAZZI CENTO POPPI ECC SPIEGA TUTTA LA BASE LO CHIEDE SEI FUORI STATUTO BEPPE

Roeffe F. Commentatore certificato 16.08.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento


Pochi giorni fa gli arabi ( quelli proprietari dei pozzi di petrolio (non proprio loro) hanno aggiunto alle loro immense ricchezze anche le macchine da cucire , assieme all’intera azienda “VALENTINO” !!! Cosa ne faranno ??? Attività da micropolio zonale??? Attività per abbindolare i microcefali ??? Attività prevaricatrici ??Di che tipo??? Intanto Loro hanno i “soldi” mal guadagnati!!! 
Si sa che il nord europa cammina sempre più celermente verso le fonti rinnovabili di energia ! Si sa ma anche Tu ne parli pochissimo (HAI TANTA PAURA???) che il Rossi e Focardi hanno risolto il problema dei problemi : “L’energia quasi gratis” Perché non ne parli ogni giorno??? Rispondi !!!!!!!! In 6 mesi il debito pubblico sarà azzerato !!! Non servono pale eoliche !!! Non servono milioni di tralicci per l’alta tensione !!!!!! L’unico rumore che si sentirebbe per istrada sarebbe l’imitazione dei campanelli della slltta di Babbonatale !!! I mezzi che vanno piano i campanelli suonano piano e lentamente , mentre i mezzi che corrono un po più veloce i scampanellii più forti e più veloci !!! Basta parlare di RIGASIFICATORI!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Rispondimi !!!!!!!! Rispondi a tutti gli italiani !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Insomma la volete capire??? Non serve più far buchi per terra per cercare petrolio oppure gas !!!!!!!
NON SERVE PIU!!!!!!!!!!!!! DIVULGATE SE NO QUELLO LO AMMAZZANO !!!!!!!!!! BEPPE VAI DAL ROSSI!!!!!!!! E CONCLUDETE!!!!!!!!!!!!MUOVETEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 16.08.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=q9xvK5rHBDw

pope de popis Commentatore certificato 16.08.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

caspita 200 euro dati per apparire in tv......Vuoi vedere ora che se l'Italia sta nella cacca e' per questi benedetti 200 euro.Quando non si sa cosa pubblicare si sbattono in prima pagina questi Strabilianti Scoup.Che notiziona questo si che e' alto gionalismo.Mega notizia che in un'attimo ha fatto il giro del mondo.Obama si e' subito allertato ed ha chiamato la merkel per chiedere spiegazioni.Il Papa ha riunito tutti i suoi cardinali per vederci chiaro.Putin ha emanato lo stato di allerta.Hollande da quando ha saputo dei 200 euro passa notti insonni.Calma Ragazzi e' tutta una bufala si vuole trovare il modo per screditare il M5stelle e ci si fa uso di questi mezzi.Forse piu' si avvicina il momento delle elezioni piu' il movimento fa pura?Il gionalista che ha scoperto il fattaccio non ha scritto niente pero' sulle spese folli di questi pseudo politici.Non si parla piu' per esempio dei famosissimi caccia bombardieri, la questione della TAV oppure dei casi Lusi Penati e molti altri,di queste cose non interessa piu' a nessuno?Gente che a quanto pare abbia sottratto di soldini pubblici.Sulla questione ILVA per esempio dove pare che il Pd E pdl (chi sa chi altri)abbia avuto soldini dal capo della piu' grossa queste acciaieria d'europa.Queste cose passano inosservate si dimenticano.....La faccenda di Fini e della sua scorta come sta procedendo?Il giornalista sicuramente sta preparando un'articolo su questo vero?


per un po' ho avuto la tessera del pd. da più di un anno sto fuori, schifato. schifato da tutto: dal sostegno a monti, dalla questione morale grande come una casa, dalla gente che fa carriera in quel partito (molti sono "giovani", ma avanzano seguendo i tre comandamenti più vecchi del mondo: ubbidire, leccare, non pensare con la propria testa). questa storia, all'apparenza piccola, delle ospitate in tv ne è la prova; abito in lombardia per cinque chilometri, in pratica è emilia; so bene cos'è il pd in quei posti; il pd è potere, molto semplicemente. e ora strepita, dall'alto del suo controllo pressochè totale sull'informazione regionale, se gli altri gruppi utilizzano soldi (legittimamente, per quanto discutibilmente) incassati, per pagarsi qualche tribuna sulle emittenti locali, cosa anche questa discutibile ma perfettamente legale; c'è anzi una legge che lo prevede apposta; si parla comunque, in soldoni, di poche centinaia di euro. il tutto mentre il governatore errani, poche settimane fa osannato e piangente sui luoghi del terremoto (io ci abito pochi chilometri sopra, esattamente fra il modenese e il ferrarese), ora è indagato per un milione di euro finiti alla coop del fratello e, invece di dimettersi, giustamente fa sapere che "non molla". sono di sinistra, non voterò il movimento5stelle alle prossime elezioni. ma non voterò neanche il pd, come già succede da un po'; spero di essere uno dei tanti...

Jacopo Bombarda 16.08.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola SCORREGGIA emanata dal Mov.5 Stelle
e subito i lecchini della grande DIARREA partitica
si sono messi a criticare.

Mario B. 16.08.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Grillo/Casaleggio perchè dovete dare visibilità a queste notizie basate sul nulla??...e poi perchè dovete scrivere cazzate pure voi?...quei soldi lì non sono stati pagati con la differenza del loro stipendio ma sono soldi del gruppo e per legge tu hai uno spazio televisivo di cui puoi usufruire...ce l'avete il numero di Giovanni...prima di scrivere ste cose almeno informatevi...

Paolj B., San Pietro in Casale (BO) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Io ti capisco, caro Beppe Grillo! Il fatto è che, avendo tanti anni più di te ed avendo seguito con molta attenzione le vicende del nostro Paese fin dall'infanzia (avevo 9 anni quando è finita la 2a Guerra Mondiale) mi è molto difficile nutrire speranze in questo popolo. Se tu avessi voglia di (ri)leggere I Promessi Sposi, come sto facendo io in questi giorni, ti accorgeresti della profonda conoscenza da parte del Manzoni dei vizi e delle virtù (i primi nettamente preponderanti) degli italiani. Ecco, mi sento nell'epoca delle grida dei governanti spagnoli (1630 circa).
Ora, capisco il tuo fervore nel dar vita ad un Movimento diverso, ma non ci spero molto, anche se vi darò il mio voto (ormai le ho tentate tutte...).
Il punto, secondo me, sta nel promulgare delle leggi, o meglio far osservare rigorosamente quelle che ci sono in abbondanza, in modo che sia reso il più difficile possibile rubare, imbrogliare, appropriarsi delle risorse pubbliche sottraendole al bene comune.
L'OCCASIONE FA L'UOMO LADRO? RIDUCIAMO IL NUMERO DELLE OCCASIONI!!!
Te lo dice una che ha visto suo padre lottare tutta la vita contro disonestà e soprusi senza ottenere nulla, almeno in vita. Dopo tutti lo hanno osannato. Ti ricorda Qualcuno?
Un abbraccio a tutti.
Nonnamarcella

Marcella ., Varese Commentatore certificato 16.08.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARTA DA CULO CONTRO IL MOVIMENTO? QUAL'E' LA NOVITA'?

La carta da culo continua la sua campagna contro il MoVimento, il 2013 si avvicina e il finanziamento pubblico ai giornali si allontana (il MoVimento è da sempre contro il finanziamento pubblico ai giornali)!
Vittima in questi giorni è Favia, accusato di spendere soldi per comprare spazi nelle tv locali per il MoVimento... piccola inesattezza.... gli spazi acquistati erano resi noti sul sito del MoVimento Emilia Romagna e lo scopo degli spazi televisivi è quello di informare i cittadini di cosa REALMENTE ACCADE IN REGIONE, visto nelle TV nazionali non se ne parla! (censura?)

Guardate http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/08/14/favia-linformazione-libera-continuero-pagare-andare/203468/

La carta da culo colpisce ancora...

Salvo Pa Commentatore certificato 16.08.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un po' tutti i commmenti qui sul blog e ho guardato su Youtube l'autodifesa di Favia. Bè, non mi pare che sia stato fatto qualcosa di illegale nè tantomeno di scandaloso, scandaloso è semmai il controllo dell'informazione da parte di PD e PDL. Se il M5S vuole andare in Tv può farlo, io però sono d'accordo con Beppe, la Tv così com'è ora non serve. Attenzione, io adoravo la Tv degli anni '70, le Tv private libere, il male non è la Tv in sè ma come viene gestita. Io eviterei che gli animi si scaldassero, tanto dovremo abituarci a questi attacchi mediatici, a queste calunnie, state tranquilli che se Favia mangerà una crocchetta di pollo dietro l'angolo di una via lo accuseranno di furto... Il male non è Favia, ma questi segaioli dei blog pro-casta, oh, su Internet ci sono anche queste merde...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 16.08.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COM'è SENSIBILE MONTI!!!
I TELEGIORNALI A FERRAGOSTO DANNO LE NOTIZIE + INTERESSANTI: negli ultimi dieci anni gli stipendi e le pensioni dei lavoratori, statali e non, sono rimasti praticamente fermi, e chi ha lavoro è già fortunato, sappiamo bene, in compenso il costo generale della vita è aumentato del 24%, le tasse + 11% (abbiamo raggiunto il record del 55%,record mondiale alle olimpiadi del malgoverno) + 50% i treni, + 56% acqua, + 38% luce, + 48% autostrade, per non parlare della benzina. Ma MONTI è molto sensibile, ha detto che non ha smentito subito il ribasso dell'Irpef x non turbare il ferragosto degli italiani!!!! Che strano che mentre Hollande, appena salito alla Presidenza francese, si è autoridotto lo stipendio per rendere + credibile al suo popolo la richiesta di sacrifici, da noi invece la CASTA, nessuno escluso, non è stata nemmeno sfiorata dal pensiero. Già ma i governanti italiani sono troppo sensibili...

Andrea Balzola 16.08.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento

la proposta di grillo è inutile. lo spazio in tv è stato comprato con i soldi dei rimborsi ai gruppi consiliari

Raimondo F. Commentatore certificato 16.08.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi, calmiamoci... Sono 200 euro, le forche risparmiamole per il Parlamento! Le spese, come detto da qualcun altro, erano state pubblicate su internet, non le avete lette? Fatti vostri! Non si può crocifiggere un uomo per ogni sbaglio che fa...

rodolfo bevione 16.08.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono encomiabili iniziative temporanee. E' corretto che i politici siano in corretto numero - molto meno degli attuali, direi azzerare le Province ed almeno dimezzare gli altri - ed è corretto che siano correttamente bene pagati. Ma DEVONO avere obbligo di presenza e DEVONO essere incorruttibili e DEVONO essere organizzativi, produttivi, efficienti, progettuali ed ottimizzatori. E DEVONO confrontarsi per ogni cosa particolare con i cittadini. E magari prendere spunti con un corretto spirito critico, per tutte le decisioni gestionali dall'unico Stato importante bene gestito: la GERMANIA.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 16.08.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento

http://difendiamocidaequitalia.blogspot.it/2012/08/occhio-al-geometra-e-al-portafogli.html

Difendiamoci ragazzi

Francesco P 16.08.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro amico Grillo,ho letto tutti i commenti per i quali provo un certo accoscendimento,ma su uno di questi vorrei aggiungere qulcosa.La signora Rita Quartu ha letto un pò nei miei pensieri.Non ho la pretesa di cambiare il carattere di nessuno ma considero che avere un pò più d'umiltà ci rende la vita più facile.Ero un berlusconiano e sono ancora vicino a questo personaggio(affettivamente parlando)perché avendo un amico comune so quanto valore ha questa persona.Abito in svizzera da tantissimi anni,da giovane ho fatto politica con mio padre in quella bella Sicilia(Grammichele)dove i Lombardo erano di casa.Oggi guardo i miei compatrioti con non poca tristezza.Ho fratelli e sorella che abitano ancora in Italia,di situazioni agiate,so che cominciano a far parte,purtroppo, d'una sparuta minoranza.Ho deciso da molto tempo,assieme a tanti amici,d'appoggiare il m5s.Non ho mai ammesso il sopprusso,l'ipocrisia,e quanto di poco buono s'annida a volte anche tra la gente o gruppi che posseggono il potere.Lei,Beppe,ha le carte in regola,checchè ne dicano alquni,per vincere le prossime elezioni,me lo auguro e lo auguro a tutti i suoi amici.Tiro però un campanello d'allarme. Come tutte le vittorie,questa si prepara affinando le strategie politico-programmatiche con molta fermezza e umiltà.Circondarsi d'uomini laboriosi,preparati alla lotta ma fondamentalmente onesti.Delegare a queste persone le idee e i progetti che non riusciamo a mettere in atto personalmente.Sono convinto,come ho già detto e scrtto da molto tempo,che avremo un'autunno di fuoco e non saremo il solo paese purtroppo.Ma l'unione fa la forza.Circa un'anno fa l'europa del sud s'é determinata.Lo ha fatto con molta violenza.Noi lo faremo con molta dignità,senso civico e rispetto totale delle leggi che ci governano.Dobbiamo arrestare quest'impoverimento morale e materiale.Allarghiamo l'orizzonte,ci sono ancora uomi di valore in tutto l'arco politico italiano.Portiamoli a noi e alle nostre idee.Salvo Ciciulla.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 16.08.12 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE RETORICA COMUNE - TERGIVERSARE SEMPRE SUL BANALE. I PROBLEMI SERI SONO BEN ALTRI!!!

LE TV LOCALI LE GUARDA MIA NONNA, NON SERVONO A MIENTE, D'ACCORDO, MA NIA NONNA IL COMPUTER NON LO SA USARE, E SE NON LA VAI A TROVARE IL VOTO NON TE LO DA.

Elio G., Toronto, Canada Commentatore certificato 16.08.12 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto l'intervista a Giovanni Fava. Ottima, e lui molto professionale. Secondo me e' solo una questione di selezionare bene chi va in TV, e andarci solo se invitati. Bisogna essere realisti, internet non raggiunge tutti ed e' giusto confrontarsi - se c'e' una possibilita' di dibattito.

Marc Sarzi, Oxford Commentatore certificato 16.08.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evitate se possibile capisco che è difficile farsi sentire e vedere in Italia se non scendi a compromessi ma noi ci siamo e siamo forti non fatevi prendere dalla smania di dover farvi sentire di più e vedere di più la politica sono fatti non parole.Forza ragazzi!!!

Roberto P., Vetralla Commentatore certificato 16.08.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra che il problema sia ancora più grave rispetto alle semplici interviste pagate da Pantalone. Infatti, leggo testualmente quanto segue:
"...Il Movimento 5 Stelle ha ricevuto lo scorso 18 maggio in Emilia Romagna 334.000 euro per il gruppo consiliare in Regione. Metà dei soldi ricevuti è stata usata per pagare personale aggiunto al gruppo, 4.000 euro impiegati per spese di rappresentanza, 10.892,59 euro impiegati per rimborsi extra e 28.209,31 euro utilizzati per consulenze varie...".
Ora, se ciò fosse vero(speriamo di no), è evidente che i "taglia e incolla" pseudo-giornalistici contro il nostro movimento ce li saremo meritati. Insomma, forse sarebbe il caso di finirla con immediatezza, oppure, in alternativa, sarebbe meglio attivare le dimissioni in bianco.
Infatti è meglio non essere per nulla rappresentati piuttosto che perdere sia la faccia sia,soprattutto, le prossime elezioni politiche per le quali tutti i meetup locali si stanno facendo un mazzo così.

Giovanni Africa, Reggio Calabria Commentatore certificato 16.08.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Stronzate, Favia ha fatto la cosa giusta, semmai chiediamo a Favia di non fare più il finanziatore anche residuale dei media televisivi. Sarà perché sono abbastanza vecchio, ma a me i Savonarola mi sono sempre piaciuti poco, ed i moralizzatori ancor meno. Badiamo alla sostanza. A volte anche Beppe pesta la merda, non per questo io smetto di stimarlo e butto tutto la sua informazione nel cesso. Meditate.

michele m., Pianoro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non vorrei che il caso favia diventasse da tribunale dell'inquisizione. Da quel che ho letto, favia è bravo e si sta dando molto da fare, per cui mi pare dle tutto fuori luogo pensare di espellerlo o cose simili. Però, stupidaggini di questo genere NON devono essere fatte, nè da lui nè da nessun altro: per me, M5S NON deve andare in televisione tout court, neanche gratis! noi dobbiamo parlare e farci conoscere dalla gente con la rete e con i gazebi, i banchi al mercato, avvicinando la gente uno ad uno, NON apparendo nei salotti prezzolati delle TV, locali o nazionali che sia. Che poi il piddiconlaelle abbia 3 televisioni almeno e il piddisenzalaelle abbia rai 3, repubblica e il corriere almeno, è fuori di dubbio, non contenti si pagano (ovviamente coi nostri soldi) pure le finte interviste politiche...lo sappiamo: ebbene, sputtaniamoli anche su questo, ma NON facciamo MAI come loro!

Franca C. Commentatore certificato 16.08.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Direi che il consigliere Regionale ha sì, prestato il fianco all'attacco dei media che corrono con la casta ma, è anche venuto meno ad una fondamentale regola (se così vogliamo chiamarla) del M5S: noi non prendiamo soldi pubblici se non in minima parte per pagare le spese personali di chi si impegna in un ruolo istituzionale (consigliere od assessore o addirittura sindaco).
Purtroppo ho visionato un bilancio in cui il Movimento riceve quantità inappropriate di denaro dalla regione.
Io, nella mia ingenuità , spero che questi soldi vengano riinviati al mittente o se no, usati per dei fondi a favore di chi ha veramente bisogno (ricordiamo i terremotati).
Naturalmente attendo su questo blog e sulla pagina facebook dei diretti interessati a questa vicenda, una risposta

fabrizio girani, voghera Commentatore certificato 16.08.12 13:44| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Favia quelle 250 € al mese di contratto che son nulla è vero dalli ad una persona che ne ha bisogno, in beneficenza o vedi di progettare qualcosa di più costruttivo..saluti

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 16.08.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia, ingenuamente ha prestato il fianco per far si che l'MS5 sia di nuovo attaccato e stavolta dico giustamente. La pratica non credo sia al 100% lecita, perche' viene spacciato per tribuna politica quello che invece e' uno spot politico. In ogni caso lecito o meno, mi sembra che si era stabilito come principio che il MS5 dovesse stare fuori dalla TV, o sbaglio?

P.S.: per favore non inizino le giustificazioni per la serie "cosi' fan tutti" perche' senno' crolla il castello.

Andrew C. Commentatore certificato 16.08.12 13:10| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, calma, TUTTI hanno ragione : NON c'è illecito o corruzione ecc., se non paghi però non ci vai in televisione ed oggi purtroppo conta ancora perchè la RETE non arriva dappertutto e/o ad anziani ecc...........il PROBLEMA e' che NON è giusto PAGARE per essere intervistati, per NESSUNO !!! Questi sono "errori di inesperienza" e ripeto NON è un reato.... PIUTTOSTO : CAMBIAMO NOI CERTE REGOLE "COMUNI" se e quando potremo farlo !!!!!!! DAI RAGAZZI, CI VEDIAMO IN PARLAMENTO !!!!!!

GIUSEPPE BOGLIO, RODERO Commentatore certificato 16.08.12 12:57| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

caro Favia (o chi riporta quello che lui avrebbe detto)

..Nessuno ti incolpa di aver utilizzato illegalmente i finanziamenti della regione (tantomeno grillo che è stato molto chiaro).

Il giudizio su questo tipo di costume è un giudizio politico e morale e grillo ha perfettamente ragione dicendo il M5S e il soldi pubblici devono stare distanti.

Se M5S è diventato quello che è diventato lo deve soprattutto anche a questa lontananza, non certo per le interviste a pagamento rilasciate da te o da altri del M5S.

Ogni tanto Grillo esagera, ma spesso ha ragione.

Qui ci vuole la forza delle idee e l'umiltà della ragione altrimenti M5S sarà fagocitato dal sistema.

i giornali ci vanno a nozze con notizie del genere

Roberto B. Commentatore certificato 16.08.12 12:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Quando iniziò, nemmeno poi tanto tempo fà, il movimento 5 stelle stabilì pochi principi fondamentali che lo caratterizzavano e lo distinguevano nettamente dal resto del nulla. Queste poche elementari regole (si..regole,che male c'è) o potremmo chiamarle linee guida, tanto ovvie quanto provocatorie in un paese conservatore come il nostro, riaccesero l'entusiasmo e la speranza in chi aveva capito il grande imbroglio della dittatura italiana. Queste regole condivise erano allora e sono ancora il senso di questa rivoluzione. In più oggi abbiamo la prova tangibile che quell'idea originaria sta concretamente offrendo l'alternativa in chi vorrà coglierla e non mi meraviglia più di tanto ascoltare di nuovo questo tipico brusio di sottofondo all'italiana, il cicaleccio di chi ora si dimostra riottoso verso quei principi inizialmente accettati. In Italia quando fai le cose semplici e ovvie diventi un reazionario, un ribelle. Se non è questa la via democratica e pacifica verso qualcos'altro quale dovrebbe essere? Viviamo nel caos generato scientificamente da menti sopraffine e questa è vera e propria resistenza combattuta con "comprensibilità", magari anche al ritmo di una battuta.

marco pugliatti 16.08.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Il difficile per il M5S verrà quando dovra fare le liste per le regionali o nazionali col porcellum. Ritengo che un curriculum con storia personale, associato ad un certificato del casellario giudiziario e un contratto etico sottoscritto dal candidato possano garantire un adeguato controllo da parte del movimento specie se questi dati siano pubblici per evitare falsi. Certo se il figlio di un mafioso ha il casellario giudiziario pulito e mente nel curriculum come fai se non hai qualche altro che lo scopre? Ecco perche publicare le richieste di adesione dei candidati puo essere utile ma occorre anche mantenere anonima la denuncia e sottoporre il candidato ad una audizione dove possa difendersi e dimostrare la bontà delle proprie dichiarazioni; infatti non dobbiamo scordarci che peppino Impastato uno dei più fulgidi eroi dell'antimafia era figlio di un mafioso.
gradirei sapere cosa ne pensate di queste mie riflessioni.

gaspare Biundo 16.08.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se guardo il programmma del Movimento mi trovo d'accordo ed è per questo che mi sono iscritta. Se guardo ai valori di beppe condivido anche in questo caso almeno al 95%. Quello che mi impaurisce e parlo da un paese con un passato di dittatura e discriminazione profonda basata su un'ideologia dogmatica che non ammetteva eccezioni, sono le regole ferree, il "o sei dentro o sei fuori" con conseguente condanna, e soprattutto il fanatismo di alcuni in questo blog. Beppe è un uomo, sicuramente con alti ideali, ma comunque un uomo non un messia. Vogliamo un'Italia nuova pulita, un posto in cui vivere bene non una nuova dittatura. Se cominciamo a fare di ogni erba un fascio è finita.

Manuela T., Reutlingen Commentatore certificato 16.08.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soldi Beppe del movimento 5 stelle ER chi li gestisci te !? Ma nn avevi detto che nn mettevi bocca? Nn credi che altri dicono si? Ma Beppe tu la consideri la base ? Oppure da tavola zi a cento fai cm ti pare e la base ti chiede spiegazione e tu nn le dai ? Questo e. NN STATUTO BEPPE !!! quindi o la base la ascolti e rispondi o che cosa scrivi quando fai tutto te ? LA BASE I CITTADINI BEPPE DEVI DELLE RISPOSTE LE STIAMO ASPETTANDO INVECE DI STARE BELLO IN SARDEGNA FAI IL TUO DOVERE XKE ANCHE TE HAI SBAGLIATO ECCOME CHIARO? M5s nn sei solo te le spese erano on line sempre ma x favore nn immagini mai che tu puoi avere torto e altri ragione?

Roeffe F. Commentatore certificato 16.08.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma dai !!! non è possibile continuare così, o si cambia mentalita o tanto vale rimanere con la merda di sempre, che il pdl la sa fare molto meglio la propaganda di regime.

Roberto S 16.08.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN MEDICO DI FAMIGLIA DI CINISI E TI CHIEDO PERCHè NON ZITTISCI I TUOI DETRATTORI RIPRENDENDO IL DISCORSO SUL SIGNORAGGIO BANCARIO ? OPPURE NON SPIEGHI IL MOTIVO PER CUI NON NE PARLI PIù? MOLTE PERSONE ASPETTANO DI CAPIRE SE HANNO RAGIONE I TUOI DETRATTORI O TU GRILLO PER ADERIRE AL M5S A CINISI (PA) DOVE VORREI FORMARE UN GRUPPO PER IL MOVIMENTO. OCCORRE CHIARIRE QUESTO ASPETTO PER FAR SI CHE ANCHE NEL MIO PAESE POSSA NASCERE UN FORTE MOVIMENTO VISTO CHE I TEMPI SONO MATURI PER UN RADICALE CAMBIAMENTO E LA GENTE HA LE PALLE GONFIE AL PUNTO GIUSTO. MOLTI EX BERLUSCONIANI TRADITI VOGLIONO SIA FATTA CHIAREZZA SU QUESTO PROBLEMA VISTO CHE SONO RIMASTI GIA' BRUCIATI DAL NANO.SALUTI

gaspare Biundo 16.08.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo è dittatore e padrone del m5s quando tira le orecchie ai consiglieri o quando toglie l'uso del simbolo, non è pero' dittatore quando certifica una lista civica e mette la Sua faccia, il Suo nome e la Sua reputazione in mano a perfetti sconosciuti (che poi fanno ste cazzate).

sofia 16.08.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben detto,Beppe!" Patti chiari amicizia lunga".Se i nostri consiglieri sottoscriveranno questo patto,possiamo evitare spiacevoli inconvenienti.

Ignazio Virzì 16.08.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento

è la centesima volta che beppe lo dice...NON ANDATE IN TV!!!MA CHI CAZZO LA GUARDA???VECCHI RINCOGLIONITI CHE SONO RIMASTI CHIUSI X DECENNI NEL RECINTO DESTRA-SINISTRA???TIFOSI FASCISTI-COMUNISTI???NON CI SERVONO CITTADINI CON QUESTO QUOZIENTE INTELLETTIVO E QUESTA MENTALITA'...LASCIAMOLI AL PDL - PD-L...A NOI SERVE GENTE INFORMATA CON UNA VISIONE DEL MONDO PROIETTATA IN AVANTI...FAVIA,TI AMMIRO,HAI LA MIA STESSA ETA',MA ASCOLTACI...NON ANDARE IN QUELLA SCATOLA DI MERDA!!!!

nico d'atri, roma Commentatore certificato 16.08.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo commento:
"visto che già molti simpatizzanti del M5S stanno lamentando che per fare
quella vita 2500 euro sono pochi, si può andare a sentire il parere o
addirittura la disponibilità di tanti giovani che lavorano ai Call Centers
e magari scambiare i ruoli con quelli che si lamentano.
E' ora di finirla di pensare sempre e solo ai soldi......fra pochissimo
tempo non ce ne saranno più ....per nessuno....."
.......FORZA BEPPE....RESISTIAMO

vanni b., pistoia Commentatore certificato 16.08.12 11:58| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Io non sono d'accordo, non si deve andare in TV ne gratis ne a pagamento.
Il M5S usa la rete per la capacità che ha di scambio e valutazione delle informazioni, la TV è una scatola chiusa che non ha memoria, ciò che si dice in TV è dimenticato il giorno dopo.
Pagare per un giorno e come andare a puttane.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

La TV è asimmetrica, non funziona per il confronto perché semplicemente uno parla e gli altri ascoltano, questa asimmetria è stata la madre di tutte le dittature, compresa quella di Berlusconi.
La TV è antidemocratica e populista.
Se abbiamo dei soldi da spendere usiamoli per aiutare gli anziani ad usare Internet... non per alimentare il nostro nemico: la TV.
Internet è il nostro mezzo, dobbiamo lottare per la sua diffusione anche verso le fasce che oggi ne sono escluse.
Diffondere il nostro messaggio in TV significa usare uno strumento antidemocratico... non possiamo farlo.
NOTV

Alberto c., mail@albertocecchi.name Commentatore certificato 16.08.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine avrebbe dovuto apparire un P.S.

P.S.: Tutti gli articoli e servizi TV che usciranno a seguito di questo mio scritto sono tendenziosi e strumentali.

MoVimento Torino Commentatore certificato 16.08.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono un'attivista del M5S e ho credo molto in questo progetto M5S,ma quando mi confronto con altri miei amici spesso discutiamo su quale sia effettivamente il ruolo di Grillo,e mi dispiace dirlo ma penso che seppur in buona fede Grillo sta alimentando l'idea che lui non è solo il "megafono" del moVimento ma più il titolare.
Chiedo a Grillo di ripensare il suo ruolo.

Il moVimento5* ha bisogno di Grillo,del suo carisma e della sua capacità di mettere problemi sul banco,ma penso che dovrebbe ridurre le sue uscite "politiche" come questo post,in cui detta la linea politica per tutti.

E se la maggior parte fosse dalla parte di Favia ?
Grillo troppo spesso confonde la usa opinione con quella del moVimento,e questo alla lunga ci delegittimerà e ci rendere fragili,uno straordinario progetto di cambiamento rimasto a metà.

Giulio Esposito 16.08.12 11:33| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è sbagliato non usare il mezzo televisivo
senza televisione non si raggiunge la massa del bobbolo e quindi il potere
con i soldi del finanziamento pubblico ai partiti occorre acquistare spazi televisivi oppure come faceva il grande funari o santoro quando furono cacciati dalle tv importanti, preparare dedli spettacoli, anche talk show chivi in mano e darli alle varie reti minoritarie

fracatz 16.08.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

"L'eventuale spesa per inserzioni televisive è coperta dalla differenza tra lo stipendio "auto ridotto" di un consigliere regionale del M5S, circa 2.500 euro, e lo stipendio "normale" di 10.000 euro e altri benefit."

Per completezza di informazione quei 200 euro non sono stati presi da lì ma da soldi messi a disposizione della regione , sono le c.d. spede dei gruppi consigliari.

Con questo non voglio dire che tali spese siano giuste o meno , ma il punto non è dove va la differenza dello stipendio , ma come usare la copertura delle spese dei consigliari.

giamps 16.08.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna riportare la politica nelle piazze, tornare ai vecchi comizi in piazza, dove un candidato doveva mostrare se stesso e le proprie capacità, oltre alle proprie idee. Avere le capacità di parlare davanti alle folle non è da tutti e questa è la politica! La folla percepisce chi sei, se sei onesto o no, se sei intelligente o sei solo un cretino, sei hai idee e hai la forza di portarle avanti! Basta con i dibattiti in tivù addomesticati da conduttori compiacenti! La politica rinecessita del confronto quasi "fisico" con la gente che deve essere svegliata dal torpore televisivo in cui è caduta, come se la realtà fosse diventata solo virtuale e non maledettamente concreta e quotidiana! Si deve ripartire dalla strada con sacrificio , devozione e passione! Non ci devono essere più poltrone, né televisive né di palazzo!

Lucia M. 16.08.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

qualche secondo di riflessione......come si sta spiegando da 2 anni...! il Movimento 5 stelle e' in RETE. Questo significa che tutto cio' che viene legiferato in POCHISSIMO tempo e' di pubblico dominio anche le malefatte i favori o semplicemente le scelte non condivise dai Cittadini ...(guarda esempio le comparsate in tv ...che da sempre i partiti usano fare )..una nota da non sottovalutare e' che Favia ha usato 200 euro il Pd 67.000 euro e non sarebbero mai arrivate all'opinione pubblica. Chi sbaglia paga SUBITO di suo ...QUESTA e' la chiave di svolta!!!...quando arresti il palo nella banda poi arresti tutta la banda...ci vediamo in parlamento ..sara' un piacere

ralph ruggiero 16.08.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Poi e una web cam punto radio e una tv che mentre e in onda va anche in radio nn può FAVIA affittare telecamera e microfono rispondere alle domande su una radio tv regionale ??? Ma Beppe metti a disposizione dei locali ru radio ecc? Si spende di più così !! Difatti telefona gente che internet nn ce l ha!! Io approvo quello che hanno fatto e inoltre sn spese che sono li da tanto e nessuno diceva nulla come mai Beppe ? E inoltre ti invito a rispondere alla base Beppe invece di dare risposte solo a cosa ti pare!!!

Roeffe F. Commentatore certificato 16.08.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

I politici del M5S non hanno scuse per prendere soldi pubblici. Già alla base, loro dovevano andare nei consigli, filmare le discussioni e metterle in rete. Mai lo fanno. Se vengono querelati, lo dicono a Grillo, si fa una colletta sul Blog e con 1 euro a testa paghiamo il migliori avvocati d'Italia. Veramente i soldi rovinano le persone. I rimborsi vanno rimandati al mittente e fine. Diversamente siamo tutti dei cialtroni...

Stefano P 16.08.12 10:51| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è giusto andare in tv per far conoscere il programma del m5s, nn è giusto fare comparsate nei vari porta a porta e programmi del genere io sono daccordo con favia...

Riccardo B. 16.08.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe le regole sono le regole altrimenti siamo come gli altri che esistono da una vita sulla piazza facendo "quello che fanno" è stato detto in tutte le lingue che televisioni e stampa fanno quello che vogliono , o meglio pubblicano e inviano immaggini a loro scelta . La nostra parola d'ordine sara' come sempre il web e non si discute per chi non sta bene puo' andare via.Per le persone che non utilizzano il web e gli anziani che sono il patrimonio del nostro Paese si fanno i banchetti e si cerca di spiegare quello che fa'il Movimento che è un metodo di confronto ottimo e positivo per chiarire tante situazioni la quale la gente è stufa di far vedere e leggere quello che la casta decide di far capire alla popolazione .Ci raccomandiamo tutti noi ti attenerci alle regole che ci siamo dati.

Antonio farago' 16.08.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

basta! Per prima cosa sarebbe da pretendere che gli eletti si impegnino per iscritto a non andare in tv. Se rinuncia Beppe non si capisce perché non dovrebbe farlo un perfetto inetto (televisivamente) come Favia.. E per di piú pagando! Faviani dimettetevi. Non avete capito cosa deve essere il M. Non rispettate il nonstatuto, quando dovreste praticarlo per primi. Già in altre occasioni siete finiti a fare uso improprio del M. Non capite che il vostro dovere è far funzionare LA RETE, di cui invece non ve ne frega nulla. Ha ragione Beppe, state pagando per andare al vostro funerale. Peró lasciateci fuori dalla fossa e per favore dimettetevi.

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 16.08.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me,visto l'attacco mediatico attuale a M5S, bisogna stare molto attenti a cosa si fa. Anche se in buonissima fede, comprare spazi lecitamente dà facili appigli a chi vuole sputtanare Grillo e M5S. In 30 secondi si può dare la notizia come si vuole e far passare l'idea del SONO TUTTI UGUALI. Perciò capisco Favia http://www.youtube.com/watch?v=L8JlH8hpSEM&feature=youtu.be ma ancora di più Grillo.

angelo c., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.12 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo continuare ad essere un partito ONESTO che rifiuta i SOLDI PUBBLICI !!
.. anche se questi servono per fare pubblicità al M5S !

..

Roberto B. Commentatore certificato 16.08.12 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Tutto era pubblicato nelle spese messe on line tutti devono controllare FAVIA E DEFRANCESCHI SN I NOSTRI PORTAVOCE HANNO MESSO QUESTE SPESE A TUTTI ANDAVA BENE QUINDI O SIETE RINCO VOI O NN SIETE M5S!!! CERTO CHE DOPO CHE QUESTE SPESE SN ON LINE DA DUE ANNI LORO PENSAVANO DI FARE BENE O NO? A ME VANNO BENE E SN DEL M5SER . GRILLO O RISPONDE ALLA BASE SU TUTTE LE DOMANDE CHE FACCIAMO O NN PUÒ FREGARSENE E INTERVENIRE ALLA CAZXO QUANDO PARE A LUI X FAVORE MA BASTA

Roeffe F. Commentatore certificato 16.08.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è giusto usare i soldi "pubblici" per andare in TV sono d'accordo; sono invece convinto che usare il mezzo televisivo per presentare proprie idee e programmi sia ancora necessario. Ancora troppe aree italiane non sono coperte in modo sufficiente da reti ADSL e molte persone non possono o non riescono accedere alla rete.
Ovviamente sta alle singole sensibilità scegliere i programmi televisivi adeguati.

boso Raffaele 16.08.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Punto primo
-le spese fatte dal movimento 5 stelle sono tutte pubblicate
Invito qualcuno ad andare a vedere oppure vi fate vivi a DOC
M5s ER ha pubblicato queste spese perché nessuno ha detto niente ? A me ad es andavano bene?
Loro sono i nostri portavoce mettono on line tutto xke noi sappiamo controlliamo verifichiamo quindi può pensare. GIUSTAMENTE FAVIA CHE AL MOVIMENTO 5. STELLE ER ANDAVANO BENE QUESTE SPESE!? Se le hanno viste tutti e nessuno ma proprio nessuno ha detto nella?
Loro nn centrano semmai e colpa ns che dobbiamo essere attivi loro sn i ns. Portavoce

Roeffe 16.08.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Grillo non è in tv da decenni , eppure è conosciuto da tutti; xchè ? xchè fà cose eclatanti e se favia si incatenasse alla regione o salisse in campeggio su qualche ciminiera, non avrebbe necessità di pagare come puttane, i media per stare comodo su una poltrona davanti a telecamere !!!! trovo assurdo che a pochi mesi dalle elezioni nazionali stiamo ancora qui a parlare di come rendere il bottino elettorale !!!!

ina ghigliot 16.08.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Allora. O Favia mente, e lo fa molto bene, oppure tanta gente, compreso Grillo, dovrebbero un po' tacere e informarsi bene prima di parlare.
Mi piacerebbe capire quale delle due cose.
Posizione di Favia: http://youtu.be/L8JlH8hpSEM
Se le cose stanno come dice Favia, io non ci vedo nulla di male, informare i cittadini, con qualsiasi mezzo è giusto e doveroso, mica tutti usano internet!

Giancarlo C., Bardi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Le eccedenze andrebbero messe su un conto per la tutela legale dei consiglieri. In Italia un processo dura anni, c'è il rischio che una querela per diffamazione o altro vada a termine quando il consigliere non è più tale ed essendo il MoVimento 5 Stelle un non partito e rifiuta finanziamenti, il poveretto si ritrovi senza disponibilità economica per affrontare le spese giudiziarie. Sappiate che spesso chi ha grandi disponibilità economiche ricorre alle querele come pressione sui soggetti deboli. Bisogna dare tutela a chi lavora per noi, come per ogni altro dipendente. Almeno finché il MoVimento non riesca a cambiare il sistema giudiziario italiano.

Massimo Lazzari* (massimo* lazzari*), Roma Commentatore certificato 16.08.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace contraddirti Beppe, ma il pagamento delle comparsate in radio e tv dei consiglieri regionali ER è pagato con il budget del gruppo, non con i resti degli stipendi. http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/Bilancio%20M5S%202011.pdf a pag.3 in data 31/5/11 importo di euro 1.800 per "Acquisti spazi su Punto Radio e Rete 7"

"siccome l'informazione non è libera, per averla libera la pago" è un ragionamento che nemmeno mister B. ha avuto il coraggio di fare.
Il m5s deve essere altro.
Andare in TV equivale ad omologarsi ad essa.

sofia 16.08.12 09:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ripeto
Troppa coerenza assomiglia all'integralismo.

Argomentiamo meglio.

Tutti facciamo degli strappi alla coerenza. Pensi che infrangere le regole non sia giusto? Qaunte volte hai parcheggiato in divieto di sosta, anche la bicicletta sul marciapiede, anzi sul marcia-piede non si porebbe sostare nemmeno a piedi. Pensi che le guerre per il petrolio non siano giuste? Rinuncia al petrolio. Non solo la benzina, tessuti vernici medicinali e quant'altro sono fatti di petrolio. Ecc.ecc.ecc. Potrei andare avanti per ore
L'unico modo per essere pienamente coerenti, è vivere in una grotta vestiti di juta aspettando che gli animali Ti portino da mangiare, oppure pensare: io so io e voi chi ca..o siete, me frega de me e basta.

La via più subdola però è costruirsi delle coerenze personalizate, essere intransigenti o lassisti a convenienza. E si chiama INTEGRALISMO

Certo scadere all'opposto nel relativismo (Ma, se rubo poco, in fondo che male c'e?) potrebbe essere un problema.

A mio parere è sempre il buon senso a fare la differenza ogni regola ha la sua giusta eccezione. bisognerebbe sempre ragionare senza schemi o preclusioni mentali.

E questa mi sembra una di quelle occasioni

angelo b., forlì Commentatore certificato 16.08.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.sameforall.com/2012/08/14/repubblica-e-il-falso-scoop-sul-movimento-5-stelle/

Abbiamo tutti coscienza della differenza tra rimborsi elettorali e i soldi che lo stato mette a disposizione al gruppi per esercitare la loro attivita???? I primi sono soldi rubati ai cittadini i secondi, invece, sono soldi necessari affinche’ i consiglieri possano lavorare, fare fotocopie, ricerche, viaggiare in auto per raggiungere i posti di lavoro ecc ecc…

Io non trovo scandaloso che Favia abbia usato una parte dei secondi per arrivare nelle case di chi non vuole e/o non può usare internet. Così permette anche a loro di ricevere un servizio informativo sull'attività dei consiglieri M5S della propria regione, visto che giornali e tv informano come sappiamo. O no??

vito b. Commentatore certificato 16.08.12 09:47| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

il M5S vincerà se starà lontano dalla televisione... la TV è corrotta e corrompe... la TV è ottocentesca, puzza di vecchio ed è piena di egocentrici narcisisti... la TV è spazzatura!
Andare in TV per uno del M5S è come fare un viaggio indietro nel tempo di 100 anni, non ha senso!
scriviamolo sullo statuto

Alberto c., mail@albertocecchi.name Commentatore certificato 16.08.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Non si tratta di parteggiare per Favia o Grillo. Entrambi lavorano per difendere le idee del Movimento e per far capire agli Italiani che i partiti della seconda Repubblica hanno miseramente fallito e portato il Paese al degrado economico e morale.
Mi sembra molto importante l'esigenza di Favia di far conoscere ai propri elettori l'azione che sta svolgendo alla regione Emilia Romagna: il solo strumento "internet" mi appare insufficiente. Troppe persone, specialmente quelle avanti negli anni, non sanno nulla del Movimento e vi posso assicurare che tra esse ce ne sono tantissime che ne condividono le idee e gli obiettivi .
I giornali , tranne casi isolati ,sono tutti schierati contro il Movimento 5 Stelle: quanti lettori,pertanto, subiscono "cattiva informazione" e sono portati ad appoggiare acriticamente i vecchi partiti. Occorre, pertanto, trovare delle soluzioni per arrivare ad un numero sempre più alto di Italiani e penso che questo sia un problema da risolvere entro brevissimo termine.
Non va bene quanto sta facendo Favia? Allora, si trovino altri percorsi, però ciò che evidenzia questo Consigliere regionale è reale e importante: in qualche modo è necessario confrontarsi con gli elettori per dare loro un informazione corretta ed adeguata.
I vecchi partiti si stanno già dividendo le "poltrone"(PD: Bersani,premier;Veltroni,Presidente della Camera... Casini,Presidente della Repubblica,.... Alfano ,Ministro di qualcosa...) guardando alle prossime elezioni: il Movimento 5 Stelle deve imporsi per la validità delle idee, una nuova classe politica, un'azione di governo improntata all'onestà dei propri rappresentanti. Per far questo occorre "informare,informare,informare!". Non si lasci alle clientele dei vecchi partiti di continuare a depredare questo nostro Paese,;aiutiamo ,invece, gli Italiani a riscoprire i valori del Merito e della Correttezza. Ci sono tante persone perbene che attendono una qualche risposta al loro pessimismo.

riccardo g. Commentatore certificato 16.08.12 09:30| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo che tali soldi rimangano - come ventilato nel post - alle Istituzioni o a Enti ad esse collegati, visto il marciume che c'è. Pertanto, volendo essere propositivo:

1) Le eccedenze vanno depositate su uno strumento apposito (intestato alla lista locale?) e gestito da una persona della lista medesima, ma che non risulti fra gli eletti; qualora questi dovesse prendere il posto di un eletto, viene sostituito.

2) Lo strumento non deve avere fini speculativi: per capirci, può essere un semplice conto corrente, non un qualche fondo d'investimento legato agli andamenti del mercato.

3) Il denaro non può venir utilizzato per risolvere problemi "ad personam" (per esempio con la concessione di microcrediti): si darebbe l'impressione di voler comprare voti, o manipolare i sentimenti delle persone, offrendo il fianco a critiche rovinose.

4) Deve quindi venir utilizzato "a 360 gradi" per coprire le falle provocate nella gestione del denaro pubblico dal malaffare degli amministratori: non si deve decidere a priori un campo di intervento (per esempio la sanità locale, la cultura, ecc.) a scapito di alcun altro.

5) Una volta arrivati ad avere a disposizione una cifra fissata, si aprirà un sondaggio ai cittadini, che indicheranno loro la priorità da risolvere: all'interno di un elenco di problemi desunto dalle notizie locali, piuttosto che sulla base dei loro bisogni o "voglie".

Ecco, come punto di partenza mi pare che basti: sia per la base che per i "piani alti".

Alberto Rizzi

Roberto2 Rizzi Commentatore certificato 16.08.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento

In base all' esperienza piemontese un gruzzoletto per finanziare progetti meritevoli a 5 stelle di cittadini piemontesi, per proporre ricorsi al tar contro le delibere delle varie amministrazioni...è utile.
Le elargizioni volontarie sono poche e provengono quasi tutte dagli attivisti che si sono pagati le varie campagne elettorali.

paolo lovera 16.08.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

il peccato sarebbe veniale e non è questione di quanto Favia ha speso per i suoi 5 minuti di pubblicità. Il problema è la mancanza di coerenza tra quello che si predica e quello che si fa. Perchè Favia non ha "sputtanato" il giochino del pagarsi le comparsate sulle emittenti locali? perchè ha preferito fare come gli altri, con la ridicola scusa del "rendersi più visibile"? In questa maniera, di nuovo, la gente - complice corriere, repubblica e tutta la stampa e tv che conta, che non perde occasione per gettare fango su M5S - ci considererà come gli altri, come i 2 piddì - quello con e quello senza la elle - che si fanno vedere dappertutto, a pagamento o no. Questo episodio riconferma comunque una volta di più che si devono stabilire PRIMA i requisiti e le regole di comportamento dei candidati e degli eletti e che comunque ci deve essere un coordinamento-supervisione, perchè quando uno riveste una carica pubblica deve rispondere al moveimento.

Franca C. Commentatore certificato 16.08.12 09:02| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Così va bene .
E i 'visibili' si mandano a pelare patate . Così imparano a distinguere una democrazia aperta dal solito mezzobustismo che ha rovinato il paese con i suoi birignao pieni di chiacchiere e nessuna sostanza .

tra il dire e il fare, Sorzè VE Commentatore certificato 16.08.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo qualunquismo è stomachevole!

carla fortis 16.08.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento

..Bravo Grillo cosi' si fa iniziamo a dare il Buon Esempio....

...Unico appunto ma dove l'hai trovata quella giacca a scacchi rossi?
..Roba che andava a metà degli anni 60'..forse ti dovresti rifare il guardaroba...
..ah! aH! AH! Ah! ah!.......

...Graaaaaaaaaaaaaaaande Grilllllllo.......
.........Vai avanti che sei fooooooooooooooortissssssssssimooooooooooo.

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 16.08.12 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Rimango del opinione che non bisogna interferire nel operato di consiglieri eletti dai cittadini,sopratutto per non dar modo alla stampa partitica di infierire.Inoltre i consiglieri presi di mira,verranno giudicati dai cittadini..i giudizi presi quà hanno il solo valore di metterli in difficolta...fate lo stesso lavoro di chi va contro il M5S.Seguo e approvo ciò che i miei consiglieri regionali fanno(Bono-Boilè)...ci sono vari modi per sapere e commentare con loro..li lascio lavorare perchè mi fido di loro.Vorrei che nel movimento ci fosse più coordinamento,cosa che manca perchè a decidere sono sempre i soliti.

Mauro Belperio 16.08.12 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guardiamo al lato buono della cosa: è stato portato alla ribalta un meccanismo che nessuno conosceva prima ma che ribadisce un vecchio concetto: la tv è una puttana e chi ci va un puttaniere.
ma prima del M5S chi avrebbe osato smascherare una porcata del genere?
impariamo dagli errori e avanti più forti di prima

gabriele vanzan, roma Commentatore certificato 16.08.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Non sono convinta sia opportuna la scelta di Favia; è vero che senza
qualche " marchetta " è più difficile dare visibilità la M5S , ma è anche vero che se fosse stato deciso in rete da tutti noi,alla notizia
sui TG che anche Favia si comporta come tutti... sarebbe automatica la nostra risposta " e allora ?! lo abbiamo deciso noi non Favia " E il fastidio provato non ci sarebbe stato !
Non solo non ci fermete mai, addirittura ci spingete, stupidi.
Roberta

roberta c., piossasco to Commentatore certificato 16.08.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Dio santissimo, allora non riuscite proprio a capirlo il cavillo. Non è un problema di soldi, tanti o pochi privati o pubblici. E' un problema di coerenza. Non si può sparare a zero sui pennivendoli della carta stampata e della tv e poi pagare per andarci a letto insieme. Uno dei mali principali di questo paese è proprio la mancanza di una libera informazione ed il buon Favia che fa? Paga per essere intervistato?? Per dire cosa? Il movimento è più bello...più figo...noi facciamo questo...noi facciamo quello. E allora? Dove sta la differenza con gli altri partiti? Ma pensate veramente di convincere gli astenuti...gli elettori con cazzate del genere? Fatti ci vogliono...se la gente percepisce il movimento come un qualcosa di nuovo, di pulito e sopratutto di rottura col passato vi vota...altrimenti sarete uno dei tanti partiti a spartirvi le briciole. La vera forma del Movimento è la rottura col passato, un nuovo modo di fare politica a contatto con la gente, su internet, col passaparola. Di questo hanno paura i partiti tradizionali, ci temono perchè loro hanno perso tutto questo e si sono rinchiusi nei palazzi e negli studi televisivi a parlare del nulla con finti giornalisti. Io ho visto nascere la lega ed all' inizio era come il movimento, a contatto con la gente, per la gente. Sosteneva principi, magari alcuni discutibili, ma aveva la forza dirompente del nuovo. Poi abbiamo visto come è finita. Questa guerra va combattuta con armi nuove, se ci riduciamo a combatterla con quelle del nemico abbiamo già perso.

franco castelli 16.08.12 08:15| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il m5s si rende uguale o diverso dagli altri partiti in base al suo programma e al suo esempio di comportamento individuale in linea con il suo programma punto. Non sta scritto da nessuna parte (almeno fino ad adesso) che il m5s deve fare a meno dei mezzi di comunicazione esistenti per rendicontare il suo operato ai cittadini. I partiti usano la televisione e quindi il m5s non la deve usare? Se è per questo usano anche radio, giornali e rete e molto estensivamente e anche da tanti anni. Il problema è cosa e con quale linguaggio comunichi. Di questo bisogna avere paura non del mezzo in se. I mezzi che vengono usati sono quelli che già esistono e vanno usati in ragione della loro efficacia e non con la logica: "se lo usi tu allora io no" anche perché non esistono mezzi paragonabili alla televisione in termini di efficacia. Impariamo ad usarla e ad usarla bene invece di vederla come la fonte di ogni nefandezza.

Cippa T., Esporiatu Commentatore certificato 16.08.12 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho ancora capito un benedetta volta se sui media si deve o non si deve andarci.
Che gran confusione.

m4rc0 64 Commentatore certificato 16.08.12 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hi, I see that you are using the address "freeworld.tumblr.com" but have not posted any posts since 2007. The only post is from 2007. I was wondering if you are not using this tumblr address if you could please delete it so others may be able to use this address. PLEASE!

Wes 16.08.12 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Favia HA TRADITO uno dei PRINCIPI CARDINE del Movimento e va cacciato senza se e senza ma.
Se ciò non fosse ci si renderebbe UGUALI AGLI ALTRI PARTITI!

Donato Tobi () Commentatore certificato 16.08.12 07:41| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Favia sempre più deludente!
Quando l'indipendenza vuol dire, "faccio come cazzo mi pare", da qui ad altre sorprese negative di questo ci manca veramente poco!
Questo desiderio di appetibilità politica mi preoccupa, non é un buon segno!
Che peccato, l'ennesima occasione persa, grazie Favia!

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.08.12 07:08| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma la finiamo di prendercela con la televisione? La televisione è solo un mezzo e al momento è il mezzo di comunicazione più forte di cui possiamo disporre. Non c'è proprio battaglia con la rete. La rete non arriva alla stragrande maggioranza dei pensionati e non arriva a tutti quelli che per varie ragioni non hanno alcuna base culurale e informatica. Ma votano pure loro o sbaglio? Se persone come Favia si sono rese visibili nella nebbia indistinte del m5s è proprio perché su youtube si trovano sue interviste fatte in trasmissioni televisive e diftonte ad un contraddittorio. Il problema qui è che si teme la televisione come il diavolo mentre è l'unica arma veramente decisiva per poter informare i cittadini e Beppe queste cose non può non saperle. Si può far finta di vivere in un altra nazione quanto si vuole ma le prossime elezioni le vincerà chi saprà usare meglio la televisione e non la rete. È sempre stato così da quando la televisione e i telegionali sono diventati il primo mezzo attraverso cui si informano e decidono il proprio voto gli italiani (dalla prima metà degli anni 60 del secolo scorso) e sarà così fino a quando la rete non sopravanzerà e presumibilmente questo accadrá tra un paio di decenni se va bene visto la qualità delle connessioni italiane, la competenza minima richiesta per essere usata e la resistenza al suo uso da parte delle vecchie generazioni. Inoltre dispiace dirlo ma il m5s la rete non sta dimostrando affatto di saperla usare. Non esiste un portale funzionale, non si trova quasi nulla in rete che riguarda quello che fanno i vari consiglieri se non dei penosi video autoprodotti con monologhi inguardabili e mal ripresi o mortiferi spezzoni di sedute dei vari consigli comunali in cui non si capisce nulla o quasi. Prima di criticare la televisione imparate a farla e a farla bene perché ripeto le elezioni da che mondo é mondo le vince chi sa comunicare meglio e non chi pretende che siano gli elettori a fare la fatica di trovare cosa dici chis

Cippa T., Esporiatu Commentatore certificato 16.08.12 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha fatto bene a SMENTIRE Favia che andava in giro a dire che Grillo la pensava uguale.
Favia usava SOLDI PUBBLICI per ottenere interviste in ginocchio da "giornalisti" asserviti e per evitare il contraddittorio e domande scomode.
Vergogna ! Neanche lo psiconano era arrivato a tanto.
Casaleggio, espellilo ! Tanto il logo è esclusivamente tuo e pertanto gli aderenti al m5s sono roba tua

yt user poultrykid 16.08.12 05:18| 
 |
Rispondi al commento

Caparbi a dir poco! Ascoltate Beppe che di media diabolici ne sa qualcosa.

la televisione non è nient'altro che un Ufficio complicazioni affari semplici.

Un consiglio a Favia: Prendi la bicicletta e vai a trovare le persone casa per casa, d'altronde di passione si tratta.

Elio G., Toronto, Canada Commentatore certificato 16.08.12 03:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con la politica son gioie e dolori...come con le donne :))

Grillo caro,
lasciando perdere la passione e parlando terra terra, a me Favia non mi sembra un problema.

Le tue idee sull'euro, sono per me il problema. Spero che superiamo questo ostacolo perche' le critiche che faccio al movimento sono dovute a queste idee anti-europeiste che ci sono nel movimento stesso.
Perdonami se continuo, ma le critiche si prendono!
A me, il tuo modo di salutare i cittadini, "italiani" mi da fastidio, ti odio, quando lo dici. "Italiani" e' un brutto ricordo della nostra storia piu' recente. E siccome voglio pensare bene e che sei in buonafede, ti dico che sei un bischero. Dalle mie parti affettuosamente si intende chi sbaglia. Non e' un'offesa vera e propria (neanche un complimento).
Hai i numeri per farcela. Vedi di non rovinare tutto per favore.
Vostro,
Niccolo' Moscardi Enriques

niccolo' m., Citta' del Messico Commentatore certificato 16.08.12 03:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace, la prima volta che credo abbia sbaliato Beppe, ha i nervi un po tesi e si capisce.

Favia è un esempio per noi, dovrebbe essere difeso, e invece si fa il gioco nemico.

Noi siamo per la onestà, sopratutto.

gennaro fu 16.08.12 02:41| 
 |
Rispondi al commento

siamo o non siamo a 4000 mila anni dopo mosè, a 3000 dopo zaratustra, 2000 dopo Cristo' e 1400 dopo mohammad?
viviamo una rivoluzione mondiale mai visto nella storia dell'uomo o no? dopo il linguaggio "Morse dal 1835", (Il codice Morse è una forma ante litteram di comunicazione digitale. Tuttavia, a differenza dei moderni codici binari che usano solo due stati (comunemente rappresentati con 0 e 1), il Morse ne usa cinque: punto (•), linea (—), intervallo breve (tra ogni lettera), intervallo medio (tra parole) e intervallo lungo (tra frasi) l'internet è una casa al) ancora radio e tv ? basta siamo nella rete. via tutti altri mezzi di comunicazione servitori di sistema.
tra pochi anni le mosche intorno ai dolci non le vedremmo più, perchè semplicemente i dolci non ci sono ma le moske non spariranno mai, bisogna solo schiacciargli.

amir tehrani 16.08.12 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo, ha fatto crescere il M5S ed ha la riconoscenza di migliaia di persone.Ora il movimento è maggiorenne e non ha più bisogno di un mentore.Mi auguro che torni ad essere 1 che vale 1 , come tutti noi.Se Lei non fa passi indietro , noi non potremo fare passi in avanti.Grazie

enzo proietti 16.08.12 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo con la sig.ra Rita Quartu

enzo proietti 16.08.12 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Neanche a me piace vedere dei miei soldi utilizzati per vedere in tv il mio consigliere regionale, MA seguendo il non scoop di repubblica si finisce col parlare dei 200 euro di Favia, spesi non per farsi vetrina ma per rispondere alle domande, invece che parlare del caso TERREMERSE.

Mi angoscia molto di più un presidente della regione ERRANI potenzialmente poco onesto che un consigliere regionale FAVIA che mi ha speso 200 euro per andare a rispondere alle domande dei cittadini in radio-tv.

Lo scopo di repubblica era ovviamente far cadere nel fango Favia per distrarre la gente da Errani.
Ci siamo caduti?
Per me quelli di Repubblica si stanno facendo delle risate nel leggere quanti commenti forcaioli c'erano pronti contro Favia (non ne ho ancora letto nessuno per Errani).

Inoltre
Mi permetto di aggiungere che se Favia volesse farsi vetrina andrebbe su canale5 (e simili) gratuitamente, cosa che rifiuta. Per me non è una cosa da poco, perchè dimostra che davvero è andato in radiotv per stabilire un ponte coi cittadini senza rete, senza volersi fare un vetrina.

Ricordiamoci che:
1- Favia è una persona, prima di sbranarlo per favore restiamo umani, almeno un minutino
2- Favia e Defranceschi si fanno un mazzo così più nel nostro interesse che nel loro, magari diamoci una calmata un minutino in più prima di dargli addosso. Mi sembra incivile avere il grilletto facile.
3- E' Errani l'indagato, è il PD che spende 67mila per queste cose senza rendicontarne pubblicamente. E ricordiamoci che di quelli Repubblica non parla. E noi nemmeno se inseguiamo i suoi articoli costruiti ad arte.

Andrea Pajetti, Bologna Commentatore certificato 16.08.12 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pienamente d'accordo con chi sostiene il movimento solo in rete. Chi non e' abituato a comunicare e ad ascoltare attraverso la rete e' solo un pigro. Chi sostiene che per fare passare le proprie idee deve contrattare con il sistema marcio della politica, quindi tutte le trasmissioni esistenti, vuol dire che non interpreta bene l'ideologia del movimento, non voglio pensare che ci siano consiglieri del movimento che usino il movimento stesso per ottenere consensi su un campo che per noi non esiste e lo stiamo combattendo per le ormai chiarissime corruzioni che ci sono al suo interno.
La rete e' il nostro cavallo di battaglia, la tv e i media come sono oggi sono i nostri "nemici". Si rischia di fare come la lega che prima grida a "Roma ladrona" e poi si scopre che la lega e' "ladrona". Non cadete in tentazioni solo perché vi spingono verso quella direzione. Alle prossime elezioni si accorgeranno che il Movimento e' fortissimo.
Grillo non mollare e tieni a freno i militanti ricordando loro qual'e il nostro obiettivo: arrivare in parlamento con la voce del Popolo, e il Popolo e' solo in rete.
Ciao a tutti.

Massimiliano padova 16.08.12 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,ho conosciuto in questi giorni l'amico Davide Bono in vacanza nelle nostre Montagne!Ragazzo fantastico per tanti aspetti...
Consiglio di non stare a soffermarsi su questa vicenda che tra l'altro è perfettamente legale!Concentriamoci sul futuro e su come lo si vorrà improntare nel caso in cui si verificassero "altri" Pizzarotti!Grazie mille...Ciao Beppe!Con stima:Mauro.

Mauro Bianco levrin 16.08.12 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una soluzione più logica sarebbe portare a 3000 € il limite ai rimborsi e che eventuali acquisti di spazi tv (esclusivamente per le tv locali) debbano essere pagati dal candidato.

Pierino_La_peste 16.08.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo la verità: già s'era detto nel comunicato politico 45 che l'extra-stipendio dei parlamentari eletti eccedente i 3000 (per i parlamentari e 2500 per i consiglieri regionali) deve ritornare all'ente che eroga.

Purtroppo non è mai stato fatto. Nè in Piemonte nè in Emilia.

Nonostante questo sia stato chiesto.

Pare che alcune cose vengano seguite, ma altre no.

E che, per alcuni eletti sia "difficile" liberarsi delle disponibilità finanziare. Siano essi fondi dell'extrastipendio siano essi fondi del gruppo consiliare.

I soldi fanno gola. E fanno comodo.

Ma il denaro è il vero VIRUS della politica.

Se la politica si libera del denaro, si ripulisce automaticamente.

Davide Zanichelli, zani83@hotmail.com Commentatore certificato 16.08.12 00:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho come l'impressione che Favia ce la stia mettendo tutta per sputtanarci tutti quanti. Ora anche le interviste pagate con i soldi pubblici.
E se non sbaglio, è già la seconda volta che si lascia prendere in castagna. Deve smetterla, oppure, a casa. Non ho certo messo la mia faccia a disposione del movimento cinque stelle perché Favia me la faccia perdere.

Giovanni Africa, Reggio Calabria Commentatore certificato 15.08.12 23:56| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate ma se ho capito bene l'intervento di Favia si parla di TV locali e/o regionali che consentono ai consiglieri di interferire in diretta con la gente comune. Non mi pare che questa possa essere definita tanto grave. Non abbiamo rubato niente a nessuno. Sono soldi spesi bene per informare i cittadini. Sarebbe auspicabile che i cittadini possano decidere se questo servizio pagato dalla regione sia giusto o inutile

giovanni l., policoro Commentatore certificato 15.08.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Per chi sta attacca il buon Giovanni consiglio di vedere questo filmato... Il gatto grigio punzecchiato dalle cornacchie assume un atteggiamento minaccioso, il gatto nero non ne comprende l'obiettivo, pensa sia rivolto a lui e attacca il gatto nero invece di fare fronte comune con le avversarie. Le cornacchie approfittano della zuffa per beccare i due gatti e divertirsela alla grande, mi sembra un buon aforismo per chi sela prende con i consiglieri del mov invece di recargli aiuto e supporto, sia morale che attivo! Saluti da Roma http://www.youtube.com/watch?v=9wfIs1v-fjQ&feature=related

Massimo Lazzari* (massimo* lazzari*), Roma Commentatore certificato 15.08.12 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Grillo, un chiarimento che aspettavo con ansia. Adesso la mia volontà di stare vicino al movimento è più convinta e spiegare agli indecisi che la nostra è l' unica alternativa valida al pattume pd e pdl mi sarà più facile. Coerenza ci vuole...ci metteremo più tempo ma il messaggio alla fine passerà e sarà più duraturo perchè viene da una convinzione informata e non da pennivendoli addomesticati.

franco castelli 15.08.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, fuori le mele marce anche in seno al M5S. Le regole per entrarvi sono sempre state molto chiare! I consiglieri che non si attengono, fora dii ball

Claudio A. 15.08.12 23:15| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Basta commenti , impiegate il tempo in un modo migliore, non servono alla comunità servono solamente a setirsi dire "Tu hai ragione" quando vi guardate allo specchio.

Alvaro Nannicini, Pisa Commentatore certificato 15.08.12 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Due parole per Favia:
"Stai facendo cose contrarie al buon senso, il movimento 5 stelle si deve muovere attraverso internet! Rinuncia in toto alla televisione se la devi pagare, usala solo se è gratis!"

Ricordatevi tutti che nel M5S non devono far successo i rappresentanti ma i cittadini. E non devono fare successo neanche le battaglie personali dei rappresentanti!

La missione di ogni rappresentante del M5S dovrebbe essere quella di togliersi potere e restituirlo ai cittadini (che non devono avere più intermediari). E BASTA!

Se tutto questo può sembrare utopistico e distante dalla realtà, è un vero peccato. E' un vero peccato ignorare l'importanza di internet come strumento di democrazia diretta o "democrazia liquida" (Vedere "Anonymous Feedback").

Software, partecipazione, interazione dei cittadini: QUESTE SONO LE COSE CHE TUTTI STANNO ASPETTANDO, e quell'1,5% che voterebbe oggi il PARTITO PIRATA probabilmente è una costola del Movimento 5 Stelle che si è rotta i coglioni di aspettare!!!

La TV non deve essere finanziata, mai e poi mai, i giornalisti non devono essere pagati con soldi pubblici tipo lo stipendio di un rappresentante politico, mai e poi mai! Possibilmente neanche con soldi privati! La politica non ha bisogno di pagare la TV!!! Può benissimo usare gli strumenti gratuiti presenti su INTERNET! E lo stato deve garantire al più presto internet a tutti! E tutti dovremmo usare PROGRAMMI DI DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA come si fa con i social network!

E se questo vi sembra fuori dal tempo, fuori dal reale, andate a fare in cuulo!

Marco R. 15.08.12 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Va bene non utilizzate i contributi della regione, ma per raggiungere quelli che non usano internet, o si va' in queste televisioni o si parla attreverso i giornali o si fa' volantinaggio(stampare e distribuire comunque costa)
Abito in Piemonte, e visto che ho dato un contributo a Servizio Pubblico, potrei farlo anche per una informazione che raggiunga più persone dell'operato dei nostri consiglieri.
Discutiamo pure di quello che dovremmo fare, ma per favore lasciamo perdere le crociate. Favia non ha certo rubato nulla, se volete consigliategli di non utilizzare più quei soldi, per buona pace di tutti.

adriano 15.08.12 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vogliamo vincere e mettere da parte la vecchia politica avremo bisogno anche di giornali e televisioni per il confronto politico che reputo essenziale e didattico per entrambe le parti

Filippo Papa 15.08.12 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Bene!

questa era una cosa da chiarire

Ashoka il Grande, Mexico Commentatore certificato 15.08.12 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Favorevole ad investire in spazi televisivi per informare chi non ha o non segue la rete , molti dei miei coetanei non hanno idea di cosa sta succedendo o ancor peggio accettano quello che la RAI e i giornali dicono.

Alvaro Nannicini, Pisa Commentatore certificato 15.08.12 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'utilizzo non esagerato della televisione come mezzo per dar conto di quanto è stato fatto in alcune realtà in cui internet è pressochè inacessibile non deve essere demonizzato.

La soluzione di togliere dalla disponibilità dei Movimenti locali i fondi che derivano dallo stipendio autoridotto dei consiglieri, attualmente destinati ad iniziative sociali o di informazione, restituendoli alla Regione mi pare autolesionistica.
Meglio introdurre un vincolo di destinazione dei fondi (iniziative di carattere culturale, sociale ecc.) ma restituire tutto alle Regioni per farli sprecare in spese inutili non è la scelta giusta.

stefano ferrero 15.08.12 22:31| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Proporrei di destinare le somme risparmiate
(la differenza tra lo stipendio percepito e quello regionale ) alla ricerca ma sopratutto alla istituzione di borse di studio per studenti meritevoli di tutte le scuole di ogni ordine e grado ed anche al finanziamento di assegni di ricerca per dottorandi che altrimenti non potrebbero concludere le loro ricerche .
Se non siamo noi a finanziare le giovani promesse di questa nazione non lo farà nessuno.

Mario <ragusa 15.08.12 22:16| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

si potrebbero conoscere i fatti prima di scrivere vagonate di parole inutili?

che caxxo hafatto realmente favia? i fatti, please.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.08.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i politici pagano il pizzo, occupano i consigli di amministrazione dei mass media o pagano (con i soldi nostri) i giornali per farsi propaganda elettorale a "reti unificate". E così i "giornalisti" possono campare in pace senza dover spremersi il cervello per inventarsi una parola critica per la casta. Insomma, è uno schifo generale! Ma come al solito sono tutti (sia politici che giornalisti) stanno a puntare sul dito, invece di guardare la luna.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 15.08.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

TV e informazioni varie vanno acercare il pelo nell' uovo , il piccolo peccato e rimarcano , questa sera stessa in TV,hanno mdetto che i grillini hanno preso i soldi pubblici e li hanno utilizzati per andare in una TV privata.State attenti , perchè agli altri perdonano le peggiori ruberie, al M5S cercano l' ago nel pagliaio.

maria t. Commentatore certificato 15.08.12 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma fagli firmare un paio di cambiali a 'sti quattro stronzi se vogliono essere candidati e se sgarrano lasciali in mutande!!

VIAILADRIDALLOSTATO 15.08.12 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, magari i cosiddetti partiti politici prendessero spunto dal movimento... Dovremmo far di tutto per far eliminare il contributo ai partiti

Antonio Aloisi 15.08.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento

va be,dai..che sarà mai?
Ciao Mamma!!
comunque pagare per andare in televisione,mi sembra come chiedere il pizzo,a chi vuole fare l'attore!
pure sta televisione ha ormai stufato!!
quando la gente inizierà a capire che si può vivere benissimo senza,e anzi!! si risparmia di corrente..

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 15.08.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Anche se le interviste in TV le fanno a spese mie con la massima aliquota IRPEF, devo dire che fan bene; il PD non ha bisogno di questo, ha già una schiera di supini giornalai emiliani romagnoli di RAI Regione e RAI News 24,il cui compito è diffondere i meriti degli amministratori locali e nascondere le mafiette e le magagne presenti anche qui, eccome!!!

Claudio Morgese 15.08.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

I soldi della busta paga servono tutti, Beppe.
Vai a vedere l'elenco spesa sul sito di trasparenza dei consiglieri regionali emilia romagna. ti accorgerai che tra rimborsi benzina, spese legali e spese per organizzazione eventi dei famosi 12000 euro al mese non rimane nulla. O ( zero ).

Usa il telefono Beppe, parla con Favia cavolo.

Rifiutiamo i rimorsi elettorali, ma non diciamo cazzate sulla busta paga, quei soldi per fare politica servono tutti ! Tutti !

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.08.12 21:07| 
 
  • Currently 1.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese dove il 47,1% degli abitanti non utilizza internet per proprie mancanze specifiche o per mancanza di copertura voler cambiare tutto senza usare la tv e' veramente complicatissimo (lo sarebbe anche usando la tv). Ricordiamoci, e' storia, che un grosso impulso alla sconfitta dell'anafalbetismo negli anni 50 fu dato dalla trasmissione "Lascia e raddoppia" di Mike Buongiorno. La tv e' nel DNA dell'italiano soprattutto delle vecchie generazioni.. La tv non e' il male e' chi la governa in Italia che la usa male. Saluti a tutti

Andrea T., Rapallo Commentatore certificato 15.08.12 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Porretta Terme (Bologna) siamo pronti a fare una colletta ma FAVIA e DE FRANCESCHI devono andare in radio o tv per dire quello che fanno in regione.
Antonio Monteleone

antonio monteleone 15.08.12 20:55| 
 |
Rispondi al commento

..assolutamante d'accordo con Beppe!!

stefano 15.08.12 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Gira che ti rigira, sempre li si va a sbattere la testa: è chiaro che esiste la necessità di pubblicizzare i risultati dell'attività di consigliere etc. ma la scelta è stata notoriamente quella di usare la rete, non usare la TV, e soprattutto non usare soldi pubblici.
Questi tre principi devono essere rispettati, sono dei paletti,
poi per il resto c'è massima libertà di opinione..
Io per esempio non ho ancora ben capito, a parte la spazzatura e gli inceneritori, quel'è la linea del movimento sulle questioni serie.
Cioè, la linea è molto chiara dai post di Beppe qui sul blog, tuttavia occorre produrre qualcosa di ufficiale, esigenza che è tanto più urgente quanto più escono fuori casi come questo, di amministratori, consiglieri 5S che fanno come cazzo gli pare, invadendo platealmente quei DUE paletti che ci sono nel movimento, e che vedrebbe anche un cieco.

Massimo appoggio a Beppe e alla sua proposta.

Za Stalinu 15.08.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Senti Beppe, a me piace la radicalità, in questo clima melmoso poi.. Ma parliamoci chiaro: la radicalità e la trasparenza devono riguardare OGNI COSA che dici e fai. Mi rivolgo a te perchè il blog è tuo e quindi, diciamo, il "responsabile" sei tu.

Questo post http://www.beppegrillo.it/2012/08/america_selvagg.html ,come la stessa Lalla M di Arezzo dice nei commenti, non è suo ma di Odifreddi http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/2012/08/12/america-selvaggia/

e questo post http://www.beppegrillo.it/2012/05/o_nikos_o_beppe/index.html in realtà è un copiaticcio del post di Deborah Billi http://crisis.blogosfere.it/2012/05/elezioni-il-movimento-5-stelle-e-il-miracolo-italiano.html

e anche questo http://www.beppegrillo.it/2012/08/chi_tocca_leni_muore.html è sempre una brutta copia del post della Billi http://petrolio.blogosfere.it/2012/08/mafia-i-giudici-de-mauro-ucciso-per-la-verita-sul-caso-mattei.html

Non vedo nessuna citazione, nessun riferimento ai reali autori dei post in questione. Non c'è proprio nulla di male a dire di aver preso ispirazione da un "piccolo"(?), anzi mi sembra in linea con lo spirito del M5S. Non è possibile che non ve ne siate accorti, perchè è tutto segnalato nei commenti. Ecco, fare i radicali sulla questione della tv e non essere totalmente trasparenti, questo sì che mi fa schifo. E non schifa solo me. La redazione dovrebbe (ammesso che sia ignara dello "scambio" di autori) come minimo fare una veloce ricerca prima di pubblicare i commenti ed effettuare RETTIFICHE ove necessario sarebbe DOVEROSO E MORALE. Altrimenti, Beppe, sei esattamente come gli altri arraffoni.. E non si può deludere all'infinito. Ma soprattutto quando si delude, si delude. Poi la fiducia non si riprende più.

Colors Of-Ice Commentatore certificato 15.08.12 20:36| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe a parte che sono tv locali !! Ti invito a fare tu una tv per arrivare anche a chi internet non c'è l ho giusto ?
A proposito il movimento aspetta la tua risposta su tavolazxi e cento non te li scordare, perché gridi solo quando ti pare ma quando devi rispondere alle ns. Domande zero
A proposito cm cittadina io ci occorso m5s ER hanno ragione

Rosalba Forcione 15.08.12 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Grillo! Quello che dici é giusto e farà ulteriormente schiattare i politici di professione, ma stai tranquillo, al momento del voto il Movimento 5 stelle sarà il primo partito, soprattutto ora che anche la Lega ha Maroni che "dimentica" di pagare lo stazionamento della sua barca perdendo milioni di voti perchè i fatti sono quelli che contano. Giorgio

giorgio.motta 15.08.12 20:31| 
 |
Rispondi al commento

visto che già molti simpatizzanti del M5S stanno lamentando che per fare quella vita 2500 euro sono pochi, si può andare a sentire il parere o addirittura la disponibilità di tanti giovani che lavorano ai Call Centers e magari scambiare i ruoli con quelli che si lamentano.
E' ora di finirla di pensare sempre e solo ai soldi......fra pochissimo tempo non ce ne saranno più ....per nessuno.....

wanball 15.08.12 20:13| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe e Casaleggio non vogliono andare in televisione o esporsi alla stampa, perchè questi media (di parte ma di molteplici parti) non permettono di fare l'unica cosa che è quella che gli ha concesso di ottenere un così ampio successo: l'esprimersi esclusivamente attraverso monologhi a senso unico, proclami in cui non è concesso un contraddittorio.
E' una strategia di comunicazione, in linea con le competenze di Casaleggio.
L'obiettivo è il rifiuto del dialogo, una fuga da qualsiasi dibattito che ti sottopone ad uno scambio di informazioni nel suo insieme e non solo a quelle che l'interlocutore decide di comunicare. Un blog è uno strumento perfetto per lo scopo.
I media tradizionali (ma anche molti spazi in rete) non si accontentano di una "cartella stampa" che presenta un comunicato, non si accontenta di una dichiarazione di un soggetto che afferma di garantire per se stesso (vedi Casaleggio quando ha ufficializzato il suo ruolo di fondatore del M5S al Corriere), ma vuole avere risposte alle domande.
La Rete è uno strumento di comunicazione, e come qualsiasi altro, verrà utilizzato (in parte) dai poteri dominanti ..anche se è ancora acerbo, Casaleggio per ora ci è arrivato prima, ma è il suo mestiere. C'è poi tutta l'area dei pensatori liberi, ma questi ci sono per ogni orientamento di pensiero, quindi si compensano anche loro.
L'origine di QUALSIASI informazione che oggi viene discussa ed elaborata sul web è sempre prodotta dal giornalismo tradizionale. Se mancasse questa origine, la struttura dell'informazione "altrernativa" non potrebbe autosorreggersi.
Personalmente ritengo fondamentale in una società democratica (ancor più se in crisi) la costruzione di un confronto sociale, a qualsiasi livello, non solo politico... il rifiuto cronico, quasi fobico, di questo semplice strumento di esposizione al dialogo pubblico è, a mio avviso, un fatto piuttosto rilevante e piuttosto grave.
Si celebra la trasparenza, ma si restituisce solo una trasparenza "selezionata"

Pepe Pepe7 Commentatore certificato 15.08.12 20:12| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parole chiare e perfette di Beppe che tutti condividiamo!!e chi di dovere le avrà recepite e non commetterà più lo stesso sbaglio!giusto poi discutere tra noi e ribadere le posizioni del movimento su questo antico problema della visibilità!giusto confrontarci e pretendere chiarezza!da parte mia però credo sia giusto ribadire pieno appoggio a favia per il suo lavoro in regione!ha sbagliato in questa cosa e tutti glielo stiamo dicendo,questa è la forza della rete!ripartirà ascoltando anche il parere della base e ricordando le regole del movimento,cioè niente utilizzo dei soldi pubblici oltre al proprio stipendio!.gli errori capitano a tutti e basta correggerli.e parliamo di errori in buona fede e non di furbate o ruberie o peggio.ma solo di piccole cose su cui esser sempre chiari!quindi ribadisco totale fiducia a favia dopo tutto questo che resterà una occasione per migliorarsi e capirsi!

luca del 62 (), milano Commentatore certificato 15.08.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Non scordiamo mai che questi ragazzi in Regione si fanno un mazzo così tutti i giorni con tante battaglie giuste che raccolgono magari pochi commenti . Prima di dare dei giudizi su Favia, andate a vedere il lavoro che svolge . In questo modo si fa solo il gioco di Repubblica


Beh mi piacerebbe sentire la versione di Favia per sapere se e' vera o no sta storia che pagano per la tv,dico gia che se e' vero la cosa svilisce il movimento e' squallida,e poi un controsenso per il movimento

Davide Milani 15.08.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA PER UNA RIVOLUZIONE GANDHIANA IN ITALIA. POSSIBILE SUBITO! (E PER AVERE FINALMENTE PIU' GIUSTIZIA SOCIALE E BENESSERE NEL NOSTRO PAESE):

POLITICI, (SINDACALISTI? MILITARI?), GIORNALISTI E BUROCRATI DEL NOSTRO PAESE (E ANCHE DI EUROPA)!

Politici e burocrati, dei Comuni, delle Provincie, delle Regioni, del Parlamento (anche Europeo), e di tutti gli Enti Pubblici e assimilati, locali e nazionali Italiani (ed Europei): restituite il maltolto! Rinunciate ai Vostri privilegi! Rinunciate spontaneamente ai Vostri doppi e tripli incarichi e “lavori” (e stipendi), alle laute “consulenze”, e agli extra di ogni tipo, alle Vostre pensioni “d’ oro”, e anche al finanziamento pubblico dei Vostri partiti, e dei Vostri giornali (in attesa di una legge Nazionale che ponga definitivamente fine a tutta questa follia, a questa vergogna, e a questi inaccettabili privilegi di casta!). Dovreste rinunciare Anche alle Vostre scorte e alle auto “blu” con Autista, pagate dai Cittadini (e spesso usate solo per motivi personali, e per andare a fare la spesa, ecc.)... Muovetevi con i mezzi Pubblici anche Voi! (Ci guadagnerete in immagine e credibilità). Avete saccheggiato e impoverito il Paese! Avete creato Voi la voragine del debito Pubblico! Date subito Voi per primi un’ esempio di “generosità” di Giustizia e di realismo. Auto riducetevi subito le Vostre entrate (3.000,00 Euro al mese, come hanno fatto gli eletti del “Movimento 5 Stelle”)! Una cifra più che sufficiente per vivere dignitosamente! Tenuto conto del fatto che c’ è anche chi non ha nulla! E comunque che lo stipendio medio di un Lavoratore Italiano è di 1.200,00 Euro, e che questo stipendio “medio” vuole dire che c’ è chi guadagna anche solo 600,00 Euro al mese (e c’ è chi non guadagna nulla!). 3.000,00 Euro al mese sono un privilegio di questi tempi!. Le risorse così reperite finanzieranno il reddito di Cittadinanza per i disoccupati e per chi non ha lavoro, ecc.

P.S.
JOSÉ MUJICA, IL PRES. Uruguay, a 800 EURO al mese!

Lux Luci 15.08.12 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha ragione !

Ecco alcuni motivi per i quali sarebbe meglio ascoltarlo:

- La gente crede ai fatti e non alle parole;

- Le parole possono essere soggette a diverse interpretazioni, i fatti no;

- Andando in radio o in televisione non si divulgano le idee del M5S ma si dà solo l'impressione di avere tempo da perdere;

- Tessere le proprie lodi serve solo a ridurre la propria credibilità.


Invito tutti ad aprire una discussione per aggiungere altri motivi per ascoltare il consiglio di Beppe.

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 15.08.12 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi è parso di capire che i soldi corrisposti per lo spazio televisivo provengono da quelli assegnati alle spese per il gruppo consiliare e non dall'accantonamento dello stipendio dei consiglieri. Ne consegue che la comparsata televisiva, che può piacere o no come sostiene anche Beppe Grillo, può venir ricondotta nell'alveo delle attività informative del gruppo consiliare del M5S (che non ha ne vuole avere uffici stampa e falangi di giornalisti ai suoi ordini).

andrea f. Commentatore certificato 15.08.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Do ut des

Non è necessario pagare per andare in televisione ,ci sono programmi che invitano chiunque per fare odiens
Credo che sia lecito chiedersi perchè uno paga per andare in tv

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 15.08.12 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo di destinare la parte dello stipendio in un fondo per l'assistenza per i disabili che si trovano in difficoltà, concedendo contributi a fondo perduto per l'acquisto o cambio di un alloggio consono alle necessità del disabile,oppure,l'istallazione di montascale o ascensori.
Visto e considerato che ci sono molte persone come me che si trovano "incastrate" in case di proprietà e nel frattempo non hanno reddito sufficiente per cambiare alloggio...
Ricordo che non c'è nessuna agevolazione per l'acquisto della prima casa per i disabili..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.08.12 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
mi sembra demagogico chiedere ad un buon consigliere regionale di guadagnare meno di un dirigente o di un ingegnere della sua stessa età.
Se a 30 anni lo stipendio di 2500 euro mensili può essere considerato corretto, a 50 anni non lo é più (anche se 10.000 euro sono eccessivi).
Forse, é meglio rifletterci, prima di privarsi di buoni candidati.
Cordialmente
Giampaolo


Essendo l'italia il regno dei PIGLIOTI (cioè di coloro che pigliano soldi dallo Stato) che una volta acquisito il diritto a "pigliare" ragionano con il pensiero costante del "che me ne fotte a me tanto paga la collettività (o pantalone)". Si capisce che andare in televisione e pagare equivale, per i piglioti, a fare il funerale ai cittadini perchè sono loro che pagano i politici con i rimborsi...Quindi la tesi del post è corretta, ma con il meccanismo sempre italiota della "sostituzione del pagante" utilizzata dai politici, è la collettività che paga il proprio funerale.

mario mario Commentatore certificato 15.08.12 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Senza tv, come potrà il Movimento 5 stelle raggiungere ad esempio i miei genitori ultraottantenni che non sono per nulla rincoglioniti e vorrebbero conoscere le nostre idee? Possiamo essere razzisti verso chi, per motivi di età, non conosce le nuove tecnologie? Secondo me no, caro Beppe

Massimo Mongardi 15.08.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni volta che l'entusiasmo per il movimento, per una ragione o per l'altra, scende, mi è sufficiente andare sul sito di repubblica o del corriere per riccenderlo e ricordarmi perchè ho deciso di votare m5s.
Grazie Repubblica e grazie Corriere della sera :)

Davide G., Milano/Bari Commentatore certificato 15.08.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto grave è che ha preso iniziativa personale su questione di competenza collettiva. L'unica ragionevole spiegazione è che non ha afferrato il senso del movimento e ciò che vai ripetendo da anni Beppe.
Sono d'accordo con te Beppe, andiamo avanti così.

Roby C. Commentatore certificato 15.08.12 19:00| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a sentir parlare Favia mi sono cascati i coglioni a terra! Qualcuno spieghi a questo personaggio senza nerbo che da una pseudo intervista pagata (leggi "prezzolata") non arriverà mai nessuna domanda scomoda e quindi, svilendo l'essenza stessa del giornalismo, è una presa per il culo per il cittadino che ascolta.

Adi M Commentatore certificato 15.08.12 18:55| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco, io condivido, Beppe. Chiaro che la notizia data da Repubblica era fuorviante. Ho apprezzato il solerte post di Favia che Manuela Bellandi mi aveva postato nei sottocommenti. Capisco che Favia lo abbia fatto non per proprio tornaconto ma per "restare in pari" con gli altri esponenti della giunta. Quello che però non mi convince, è questo "stare al gioco", in qualche modo. Giovanni parla di giornalisti "nel libro paga" della giunta regionale. Ne parla, giustamente, come di una cosa sporca. La mia opinione, pur capendo la buona fede di altri, è che nn ci si debba minimamente rendere in qualsiasi modo complici di questa mentalità. Sarò integralista, ma non sono un troll, sostengo il M5* e so che è davvero l'unica e l'ultima speranza per l'Italia. I giornalisti fanno il gioco sporco contro il movimento, però lasciargli certi appigli non mi sembra una grande idea. Sì, nelle tv locali è ovvio che a qualche trasmissione si partecipi. Ma si scelgono solo quelle gratuite. Se radio e tv vogliono tutta la giunta, che non chiedano di essere pagati. Mi dispiace, ma non sono caduto come un "TONNO" (caro cicerone..) alla notizia di Repubblica, semplicemente ho una posizione più estrema su questi discorsi che corrisponde non "a quello che Beppe dice", ma al senso stesso del movimento. Come credo fosse chiaro fin dall'inizio.

Chiara e Tondo 15.08.12 18:51| 
 |
Rispondi al commento

La coerenza è una brutta bestia e costa fatica e sudore ma è l'unica strda per per raggiungere qualsiasi risultato. Pagare per avere visibilità in TV è totalmente contrario alla filosofia di un movimento come il M5s e fa perdere credibilità, sono totalmente d'accordo con Grillo.

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 15.08.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Dire che i nostri consiglieri emiliani prendono 2770€ (non 2500€) si pensa che il rimanente si restituisca o che si doni a qualcuno, e invece rimane sul conto (la gente ci rimane malissimo perché si accorge che non c'è risparmio tra noi e un altro consigliere) e poi alla fine si spende in qualche modo per il M5S; niente di diverso da un leghista che dà metà dello stipendio alla lega.

Lucio Cavalca, Parma Commentatore certificato 15.08.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo è una cifra irrisoria e gli sprechi in Italia sono ben altri! E' la mentalità quella che mi preoccupa! La televisione è il passato; lo strumento principale su cui si regge la casta...se usiamo le armi degli altri per combattere la nostra battaglia, anche se il nostro fine è diverso, finiremo comunque per diventare come loro...Con questo però piena fiducia e sostegno a Favia! E' comunque la nostra prima linea... :-)

Sauro T., Arezzo Commentatore certificato 15.08.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile secondo me che continuiate ad apporre giustificazioni o varianti alle giustificazioni di un concetto che è leso in partenza.
Se si vuole cambiare e perseguire una strada del cambiamento, le eccezioni non devono esistere.
Il concetto nuovo è, e dovrà essere, che la spesa pubblica, già abitualmente "mal spesa", dev'essere ridotta il più possibile fino al limite del beneficio collettivo. Spenderli per "pubblicizzarsi" è assurdo, soprattutto in netto contrasto con la filosofia fin'ora attuata.
Avete voluto la bicicletta, mò pedalate. Se si lavora bene, i risultati si ottengono ed alla fine escono fuori.

Andrea S 15.08.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,sono tra quei tanti cittadini che hanno deciso che il M5S sia l'unica alternativa. Vivo a Parma e ho votato Pizzarotti. Sono anziana e di discreta cultura: non dico questo per autoincensarmi ma solo per individuare un tipo di suo potenziale elettore. Chissà quante persone si trovano nella mia stessa situazione:provo un fastidio enorme per le SUE continue intromissioni sull'operato dei sindaci eletti. Se vuole davvero intercettare il partito dei non votanti (a cui pure io appartenevo dopo aver votato a sinistra tutta la vita)comprenda che un movimento, un partito, lo chiami come vuole, non può basarsi sopra un'unica mente pensante. Non è accettabile. Può andar bene per chi delega ad altri la funzione di pensare, che siano preti, guru o funzionari di partito... ma tante altre persone non si sognano di delegare un beneamato cavolo. Credo che la 1° fase sia finita, la fase urlata intendo... è capace di attuare la svolta? governare il Paese non è uno scherzo, e toglierlo dalle grinfie di questi tenaci zannuti maggiordomi del sistema richiede davvero palle e competenze, non bastano più slogan e giochetti di parole... non a persone come me almeno! non credo di essere l'unica ad aspettare una svolta seria, anzi LA SVOLTA. Per adesso la ringrazio per tutto quello che ha fatto finora, che non è certo poco. Cordiali saluti Rita Quartu

ritaquartu 15.08.12 18:28| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 55)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i soldi non devono nemmeno rimanere sul conto corrente intestato a loro...chi mi assicura che gli ultimi giorni di mandato non ritirano tutto e bye bye mmovimento. li spenderei sul territorio, c'è tanto da fare, personalmente li userei per l'efficienza energetica nelle scuole pannelli finestre ecc... ce ne sono tante e stanno a pezzi. saluti

roberto b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.08.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Favia non paga per farsi intervistare. Affitta uno studio televisivo per rispondere alle telefonate degli spettatori. io non so se tutto questo accanimento è un'isteria d'agosto. Le regioni spendono miliardi per sanità, scuole, trasporti e cultura, Favia spende 200 euro al mese per affittare una telecamera e un'antenna, esattamente come se un gruppo rock affittasse una sala prove. Dov'è il dramma? mica stanno comprando la stampa per insabbiare l'Ilva...

rd 15.08.12 17:56| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli, qualsiasi cosa faranno i consiglieri del M5S, la stampa gli darà addosso, scontato.

samuele o., milano Commentatore certificato 15.08.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che sia giusto o no tentare di raggiungere i cittadini via tv non credo sia stato il punto del post di beppe. ma l'utilizzo di parte dei soldi pubblici non percepiti direttamente dai candidati per inserzioni televisive o cmq promozione del movimento. qualcuno diceva fra i commenti " la gestione 5stelle rimane comunque lontanissima dai soliti sprechi" . è un affermazione che sgretola i principi del m5s. non è che si deve essere i meno peggio sul panorama politico italiano. il m5s deve essere qualcosa di diverso. deve dimostrare che i soldi si possono togliere dalla politica non utilizzarne una parte a fini promozionali. se questo richiederà più tempo pazienza. ha ragione beppe quando dice che quella del movimento è una rivoluzione culturale. c'è da cambiare la testa alla gente.

pasquale pesci, MC5013094A Commentatore certificato 15.08.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

I soldi di una Regione sono comunque soldi pubblici a prescindere da come li chiamano: "contributo per l'informazione istituzionale" o "rimborso elettorale" o altro. La massa monetaria è UNA e distinguere fra soldi pubblici e soldi privati significa ammettere che qualcuno è proprietario del denaro, il che è ridicolo. Ma se nessuno è proprietario del denaro, allora lo siamo tutti, quindi la cosa migliore da fare, se proprio ci si vuole scomodare per 200 euro di affitto degli studi televisivi, è indire un referendum sul web e chiedere agli elettori di Giovanni se sono d'accordo che Favia affitti uno studio tv per rispondere alle domande dei cittadini. Per parte mia, non ci vedo nulla di male, ma vorrei che si esprimessero anche altri.

rd 15.08.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna essere onesti: l'informazione o è libera o non lo è. Pagare qualcosa o qualcuno per darsi (anche in buona fede) visibilità, è un errore. Fortebraccio, un giornalista serio che fu, amava dire: l'informazione non è al servizio del soldo, ma dei cittadini, perciò deve sempre essere senza prezzo.
http://vittimep2.blogspot.com

Flavio D., Torino Commentatore certificato 15.08.12 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ecco dove abbiamo perso!(a livello politico);io saro' fuori dal mondo,ma ho quest idea di politica, completamente diversa da come si vive oggi.
Una politica ,nel vero senso della parola,dal basso,quella che nasce nei bar,nei circoli,nelle a.c.l.i.,quella politica parlata e nn urlata,publicizzata,quella di confronto e certe volte,pure di giramento di palle e grosse delusioni,ma una politica sentita.....vissuta!! E nn solo organizzata,pianificata,stra-"PAGATA",il problema e' alla base,siamo cambiati come societa'e ci stiamo accorgendo(i piu' "sani" di mente) d avere un po' esagerato....il cammino sara' ancora lungo,ma il piacere,sta' nel vedere che qualcosa si muove,sento fervore,speriamo bene,spperiamo in una Primavera italiana

Massimiliano R., London Commentatore certificato 15.08.12 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Grillo è coerente con la sua idea.

Laura B. Commentatore certificato 15.08.12 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe devi decidere : o continui a sostenere il M5Sin qualità di megafono oppure se vuoi dettare le regole del M5S ti candidi ti fai eleggere e solamente dopo potrai dire cosa è lecito fare o non fare!

C.f.k 15.08.12 17:43| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il plagio del berlusconismo ha avuto il suo effetto sulle nuove generazioni --- questo rende, a molti "giovani", difficile "capire". -- non hanno capito il messaggio che Beppe ha voluto dare per "metterli in guardia" dal sistema dell'informazione ---- sistema, che non ha lo scopo di informare i Cittadini; ma "molti" pensano che stanno informando i Cittadini....----

Severino Cassone 15.08.12 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Informare la gente è un obbligo...un dovere...una missione! Ma questa cosa non è per niente buona....io sono già contrario alle comparsate in tv in quanto luoghi dove (e si è visto) solo chi ha potere può parlare e dove tutto è già definito, compresi i dialoghi. Per questo la notizia che un esponente del M5S abbia pagato per avere spazi in tv la reputo un'offesa ai cittadini. è assolutamente escluso, almeno per mio parere, l'utilizzo di soldi pubblici in un asta di questo genere. Se le tv invitano gli esponenti è per sentire la loro opinione e se essi non reputano adatta la trasmissione in questione è meglio che non ci vanno! Senza pagare e corrompere nessuno....

Antonio De Simone 15.08.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Le parole di Beppe Grillo in questo post corrispondono esattamente a cio' che noi tutti ci attendevamo da lui e tagliano definitivamente la testa al toro.

Dunque d'ora in poi niente piu' prelievo di denaro - anche minimo - che possa far pensare a finanziamenti regionali, e basta con le apparizioni televisive harakiri. Da parte mia vorrei aggiungere che se c'e' l'intenzione di raccogliere donazioni online per M5S sono prontissimo a dare il mio contributo per l'autofinanziamento del moVimento.

Il Misantropo 15.08.12 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Non è più semplice che siano gli elettori di Giovanni a esprimersi via web se sono d'accordo che i loro soldi (quelli della Regione Emilia Romagna) vengano usati per affittare uno studio tv? Il m5s è un movimento referendario: quale migliore occasione?

rd 15.08.12 17:24| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio parere è nulla di male se si vuole dare informazione alla gente di cosa veramente sta accadendo. L'importante è non lasciarsi andare in inutili altre questioni (tipo partecipare a tribune politiche). Questo può anche servire al M5S per delineare uno status di non ambiguità in sé, visto che la situazione ha sì dell'ambiguo... però il dover pagare mi sembra eccessivo. I detti media, se non erro sono tenuti (obbligati) a dare (corretta) informazione quando sia chiesto, ma ben sapendo quanto siano inciuciati con i politici... penso infatti che chi ha agito pagando l'abbia fatto solo che in buona fede, pure se vedo la mossa come "non molto gradita" (anche da parte mia).

Magari se un'alt5a volta si limitasse a chiamare giornali e tv dicendo "guardate che ho uno scoop per voi" forse eviterebbe l'uscita di capitale pubblico...provare non nuoce.

3mendo 15.08.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Le sedi Rai regionali dovrebbero ospitare gratuitamente i consiglieri regionali, ma essendo drogata di manuale Cencelli non lo fa. Il difetto è nel manico, occorre prevedere che l'informazione istituzionale passi per i canali pubblici (non per i tg, proprio attraverso spazi gratuiti autogestiti dai consiglieri). E non mi dite che la Rai va privatizzata, che mi incazzo. La Rai va ripulita, ma deve restare pubblica.

rd 15.08.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

I FATTI devono essere l'unica forma di autopromozione per il M5S (opportunamente illustrati e spiegati ai cittadini via Internet con comunicazione bidirezionale). Non gli spazi autogestiti in TV.

Vincenzo R. Commentatore certificato 15.08.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Beppe. I soldi spesi per andare in tv sono soldi buttati. Il mezzo televisivo inoltre non consente l'interazione fra l'eletto e i suoi elettori e quindi è uno strumento di comunicazione inutile come un telefono con cui solo uno dei due può parlare.

paolo c., milano Commentatore certificato 15.08.12 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è andato bene Favia in TV? è riuscito a rendere l'idea?....non ho visto....comunque ,se ci sono delle regole in merito,sarebbe bene rispettarle o perlomeno parlarne prima e decidere le modalità...mi par strano che non lo abbiate fatto...

roberta d. Commentatore certificato 15.08.12 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con l'utilizzo degli spazi televisi ma non con i soldi della regione. Perché allora il M5S diverrebbe uguale a tutti gli altri partiti. Questo dovrebbe fare la differenza...

Giacomo Balliana 15.08.12 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Il politico vive di visibilità (la faccia deve essere ben nota per essere venduta, spero non sia questo il caso), ma in questo movimento bisogna mettere da parte i normali modi della vecchia politica per nuovi linguaggi e i 2500 euro sono più che sufficienti, c'è chi vive con molto meno.

Roberto Selmi (robbyselmi), Bologna Commentatore certificato 15.08.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

non ho capito una cosa. adesso i consiglieri prendono 2.500 euro. al posto di 10.000 euro. nel senso che i restanti 7.500 restano nelle casse el comune/regione oppure che vengono usati come cassa comune per delle spese del movimento o altro?

Stefano C. Commentatore certificato 15.08.12 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo esatto, via i soldi dalla Politica, questo detto in cinque parole e' il progetto rivoluzionario del M5s!!!!

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 15.08.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento

2.500 euro sono pochi.....per fare quella vita...e impegnarsi tutti i giorni per ottenere dei buoni risultati....2.500 più vitto e alloggio allo stato attuale delle cose sarebbe meglio....se si vuole estendere a tutti la possibilità di partecipare...e forse anche qualche premio di "produzione" a "missione compiuta"......

roberta d. Commentatore certificato 15.08.12 16:59| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è una buona pratica né pagare per apparire, né tanto meno apparire in certi programmi.
Vale la stessa cosa per quasi tutta la stampa.
I media vanno invitati alle Nostre iniziative, invece che farsi invitare ai Loro programmi.

Vito PEtrocelli, M5S Matera

vito petrocelli (), matera Commentatore certificato 15.08.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

A Favia voglio rivolgere un interrogativo ed insieme una prece. Premessa la buona fede di Favia nella decisione di cercare visibilita' nella tv locale e nell'interesse del M5S, voglio dirgli con molta franchezza: ma, perche' devi apparire e comparire alla stregua di quei partiti che stiamo avversando e che sono la malapianta dello sconquasso dello Stato italiano? Non avverti un senso di nausea solo a vederli al tuo cospetto? Ed, infine, perché questa leggerezza, se pure in buona fede, dovrai capirla tra qualche tempo, quando ormai si fa tardi? Insomma, caro Favia, tu, molto piu' di me, per esercitare una funzione pubblica, ricordati che la tua notorieta'' e quella del M5S e', in tal caso, inversamente proporzione alla tua visibilità . Pertanto, cerca di capirlo in tempo e fai in modo che i tuoi, e i nostri avversari politicanti, ti mostrino dal basso il loro antiestetico cranio. Buon lavoro.

Salvatore Giannasso 15.08.12 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diciamo che le emittenti locali si fanno pagare,perchè non vivono sicuramente d'aria,visto che ultimamente c'era l'intenzione di effettuare da parte del governo dei tagli ai fondi(che non so se sono stati poi attuati)necessari per la loro sopravvivenza.Favia ha sbagliato,perchè doveva tenere presente la linea di questo movimento,di non usare i soldi pubblici in questo modo,difendo però le emittenti locali che se non fanno in questo modo,forse sparirebbero,e con loro,oltre a tanti posti di lavoro anche un'informazione più libera e meno soggetta a controlli come quella della Rai e di Mediaset,dove l'informazione non è poi così libera,oltre che avere possibilità economiche favorevoli(soprattutto la Rai,che percepisce scandalosamente un canone per programmi indecenti e un segnale del digitale terrestre da terzo mondo).Con ciò non voglio assolvere Favia,la cui colpa,ripeto è stata di andare contro un principio di questo movimento,ma vorrei sapere se tutto ciò avrà conseguenze su di lui,visto che politici dei vecchi partiti hanno fatto cose ben peggiori e sono ancora li in parlamento.

alessandro fossati Commentatore certificato 15.08.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

non ho capito.

alfredo quattrini 15.08.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

condivido pienamente il post di Beppe. Giovanni Favia non è l'ultimo arrivato ed è una persona che lavora quotidianamente e fa le cose in buona fede. Tuttavia, questa precisazione era doverosa. Ora basta continuare a discutere di questa cosa. Il problema è risolto e come si risolve qui non si risolve da altre parti. Saluti e forza m5s sicilia^^

Biagio Parisi 15.08.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

anche io non sono così contrario alla tv. faccio parte di Spoleto 5 stelle e una sera in una delle tante riunioni che facciamo abbiamo discusso di un invito da parte della Tv. E' partito il dibattito tra Noi, poi abbiamo votato. Ero in minoranza tra quelli che volevano andare in Tv per raggiungere un pubblico più vasto soprattutto in una zona come questa (Umbria) dove la mezza età va per la maggiore e c'è molta dimestichezza con internet. Alla fine la maggioranza ha vinto e non ci siamo andati,ma io credo che nel Movimento ci debba essere anche BUON SENSO e non solo questo radicalismo. Poi Beppe lo dice per evitarci trabocchetti e strumentalizzazioni, ma penso che abbiamo molti argomenti e un'ottima preparazione per non cadere a simili giochetti. Io me la gioco con qualsiasi politico senza problemi, territoriale o anche nazionale.

angelo conti 15.08.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

FAVIA HA FATTO SICURAMENTE SICURAMENTE QUALCOSA DI LECITO SENZA ESAGERARE E SICURAMENTE IN BUONA FEDE E NELL'INTERESSE DEL MOVIMENTO..SICURAMNETE GLI INFAMI PD PDL E GIORNALISTI VARI HANNO STRUMEMTALIZZATO..MA HA FATTO QUALCOSA CHE VA CONTRO LO SPIRITO STESSO DEL M5S SIA CHIARO..PER ME HA TOPPATO DI BRUTTO..ALLA PROSSIMA CAZZATA DEVE ANDARE FUORI DAL M5S SENZA SE E SENZA MA SEMPLICEMENTE PERCHE' NON CI RAPPRESENTA..SALUTI

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 15.08.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

OKKIO AI DIKTAT che i SOLITI (SOLONI) NOTI dei media di regime ci fanno sopra l'ennesima BABBOMINKIA ... nn fare l'ERRORE pure TU di voler essere TROPPO PROTAGONISTA .. lascia agli "eletti" (preferisco chiamarli attivisti terminali della rete) come Giovanni Favia o Andrea De Franceschi i debiti SPAZI di comunicazione OLTRE la rete .. certo NO ai talkshow e MINKIATE da propagnada .. ma le trasmissioni in radio e TV locali sono ancora oggi un valido STRUMENTO (il MEZZO) per arrivare anche a quelli che per pigrizia o per ingnoranza non si avvicinerebbero MAI anche solo all'idea di andare ad un incontro o un dibattito promosso dal M5S .. dai Beppe .. vediamo di NON COGLIONARE proprio ora che siamo ad un passo dalla meta .. suvvia ..

Marco B. 15.08.12 16:48| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una persona all'interno di una lista a 5 stelle che segue la legge del "così fan tutti" non ha capito nulla del Movimento. Fuori questa gente! La coerenza prima di tutto!

Massimo Marchiori 15.08.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

chi, tra i candidati M5S, non fosse d'accordo su questo post è incompatibile coi principi del Movimento.
il resto sono chiacchiere inutili.
o partiamo dai principi morali proposti da Grillo o questa nazione non la risolleviamo.
FUORI I SOLDI DALLA POLITICA!

mic.r. 15.08.12 16:32| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione alla troppa coerenza, si rischia di diventare come quelli che non cambiano mai idea.
Il solito sano buonsenso x me è la via migliore.
E' pieno di persone anziane o pigre intelletualmente che non si informano tramite internet

angelo b., forlì Commentatore certificato 15.08.12 16:24| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace leggere tutta questa contrarietà ad andare in televisione.
Mi spiego:
giustissimo evitare le tv ed i talk show istituzionali ma, per avere visibilità e promuovere il proprio programma e rendere conto delle proprie iniziative, ritengo giusto l'affitto di spazi televisivi ad hoc ed il perchè è molto semplice.
Sapete quanta gente ha accesso ad internet rispetto a quanta guarda solo tv?
C'è una differenza enorme e finchè questa differenza non sarà colmata riterrò giusto utilizzare anche la tv per promuovere il proprio programma e le iniziative locali.
ps: inutile che sindachiate sui soldi spesi e da dove arrivano, la gestione 5stelle rimane comunque lontanissima dai soliti sprechi.

hughich 15.08.12 16:22| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, Beppe,si migliora strada facendo.Il NON Statuto necessita di qualche altro punto

mariuccia rollo 15.08.12 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Allora, tutto questo succede perchè i ragazzi del M5S in Emilia sono sicuramente bravi e onesti, ma non danno retta al capo, ovvero Beppe Grillo, che ne sa molto più di loro su tutto, e soprattutto sulla Tv. Grillo da parte sua è stato fin troppo democratico, e questo è il risultato. D'altronde, se fosse stato più dittatoriale, oggi verrebbe accusato di essere liberticida. Esorto vivamente Favia e tutti gli altri a seguire di più le parole di Grillo, che non sono parole casuali. Siete convinti di fare la cosa giusta e poi fate queste cazzate. Gli anziani che non vanno su Internet cosa credete che vi votano solo perchè fate una comparsata su 7Gold? Poi un altro problema è che su questo blog ogni giorno scriviamo tanti messaggi che non vengono letti molto, non so, sarà la formula del blog che non consente un vero dialogo, anche se mi rendo conto che un forum sarebbe ingestibile. Il consiglio che dò a Favia, prima che faccia altre cazzate, ascolta un po' di più gli altri, a una riunione a Piacenza sono venuto vicino per parlarti e non mi hai nemmeno guardato, sei un bravo ragazzo Favia ma mi pare che sei un po' un testone.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 15.08.12 16:18| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La coerenza direbbe di non scendere a compromessi, chi segue il movimento in rete non ha dubbi, l'unico dubbio è il sud, penso sia meno sentita la presenza del movimento, gente che viene dal sud ma lavora o studia a nord dice che è quasi inesistente al sud il movimento.
Questa è l'unica perplessità che ho.
Farsi sentire e conoscere dove la delinquenza = politica corrotta compra i voti.

lella 15.08.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento

ma che si fa? a chi la spara più bizzarra?
Aboliamo la Rai, così B. lavora meglio senza concorrenti.

quanto alle interviste pagate: se hai idee buone e interessanti ti vengono a cercare; se, invece devi solo mostrare la faccia , meglio che stai a casa.

Giuliano Bastianello 15.08.12 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto ho sentito, l'ho ha proposto Favia di restituire, ma glielo hanno impedito. C'è un video a riguardo.

guido chiara, villanova d'asti Commentatore certificato 15.08.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione