Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Proprio come adesso!


Passera_Napolitano.jpg

Napolitano vuole ad ogni costo una nuova legge elettorale. E' "inquieto". Ci pensa anche in vacanza. Invia messaggi di urgenza ai partiti da Stromboli. Dopo cinque anni di silenzio assenso al Porcellum, in dirittura di arrivo per la chiusura del suo settennato e alle porte del semestre bianco, si comporta come un presidente del consiglio appena nominato. Ha fretta Napolitano, molta fretta. Non è escluso che tenti la carta del messaggio alle Camere. Non spiega ufficialmente quale legge elettorale desideri. Né potrebbe.
Cosa vuole Napolitano? Si possono fare congetture e tra qualche mese verificare se sono esatte. La nuova legge elettorale che, in onore del suo fautore, chiamerei sin da ora Napoletellum, dovrebbe eliminare il premio di maggioranza e, di fatto, anche le coalizioni. Senza questo bonus si otterrebbero alcuni fondamentali obiettivi. Tra questi, scongiurare che il MoVimento 5 Stelle diventi maggioranza in caso di successo. Lo stesso varrebbe per tutti gli altri, nessun partito potrebbe governare da solo. Il meccanismo delle coalizioni diventerebbe inutile. A che serve coalizzarsi se si può negoziare in seguito il proprio peso politico? Quindi rimarrebbe solo la grande ammucchiata in nome della governabilità. Un governo sostenuto da Pdl, Pdmenoelle, Udc (proprio come adesso), composto da tecnici (proprio come adesso), con la supervisione e la benedizione della presidenza della Repubblica (proprio come adesso), un presidente del Consiglio tecnico "super partes" (Passera al posto di Rigor Montis? proprio come adesso), benedetto dai poteri economici sovranazionali (proprio come adesso).
Per il Quirinale ci sarà solo l'imbarazzo della scelta tra Monti e la Bonino, entrambi perfetti nel ruolo di Grandi Svenditori della Nazione. Cosa volete di più dalla vita? Un Napolitano? Avrete anche quello! Come senatore a vita non si sottrarrà ai suoi compiti quotidiani di monito e di indirizzo (proprio come adesso). Ci vediamo in Parlamento. sarà un piacere.

lasettimanabanner.jpg

12 Ago 2012, 13:00 | Scrivi | Commenti (814) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

guardate che coglioni solo fumo...Parassiti

gimmy young, S.Domingo Commentatore certificato 19.08.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano vuole chiudere in bellezza il suo settennato, altrimenti chi si ricordera'e di come ci si ricordera' di lui.....

gimmy young, S.Domingo Commentatore certificato 18.08.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe sono un tuo grande ammiratore di caserta soprattuto adesso che ti sei messo in politca vorrei chiederti di poter mettere in evidenza al governo il nostro problema di 12.000 lavoratori ex lsu delle scuole perche risolvendo il nostro problema con assunzione diretta senza far mangiare non facciamo nomi al governo rientrerebbero oltre 60 milioni di euro che ne direbbe monti spero in un tuo aiuto geazie

pasquale marzello 16.08.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

IL VUOTO INTORNO A NOI

L'oblio eterno è l' acefalia, quella parte del mesencefalo che, cronicizzata da cellule morte, non dà più impulso elettrico. Di conseguenza, gli stimoli neurolitici non hanno vita. Con questo dico e sempre di più lo sostengo: il modo, le forme, le circostanze di rapportarsi, oggi, mi fanno credere che alle tante ed inutili, a volte, parole e scritti, non seguono i fatti concreti e consistenti. Scrivere tanto per farlo, come pura, semplice espressiione di una manifestazione di partecipazione interattiva non è sufficiente per potere cambiare le regole! Questo blog è anche bello! Dà stimolo al confronto, ma resta sempre un'entità virtuale, di un mondo di persone, un esercito di soggetti che, all'atto pratico, sono convinto che resteranno dei monoliti dello scrivere e basta! Invece, vedrei molto appropriato tradurre tutti questi pensieri, queste belle analisi, queste rimostranze, scendendo nelle piazze d' Italia e gridare al cambiamento. Allora sì che non ci sarà il vuoto intorno a nessuno! Non ci sarà l'oblio dell' obnubilanza! Mi aspetto che tu, Beppe, legga anche questo scritto o te lo portino alla tua attenzione, così che, riflettendo, come tante altre volte mi sono permesso di consigliarti su questo forum, tu ti ponga come Capo Popolo! Vedi che solo in questo modo molte persone ti seguiranno e potranno tradurre nei fatti delle decisioni che ora sono in embrione. Sono solo l'appannaggio di un Movimento che prende consensi virtuali.

Adalberto de' Bartolomeis, Monselice Commentatore certificato 16.08.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe non m intendo di politica ne voglio interessarmi scusa la mia ortografia . avrei tante cose da dirti perche ritengo e mi auguro tu sia una persona giusta .ma mi limitero solo nel dirti questo.quando tu hai proposto di ritornare alla lira ti hanno deriso dato del incosciente dicendo che non era possibile sopportare il peso del cambio della valuta .tutto falso .e puoi dimostrarlo .se tutti gli italiani restituiscono l euro che hanno si risanerebbe il debito del italia spagna e grecia compresa .poi si rotorna al la lira lo stato dara proporzionalmente al euro la lira data da ogni cittadino .non dovra far altro che stampare solo carta straccia come a fatto la fed . noi abbiamo le materie prime che tutto il mondo c invidia e solo perche i nostri padri si sono lasciati ingannare dalla moneta ed i politici con l inganno si sono venduti e ci hanno resi schiavi della moneta . che non e altro che carta straccia che sia lira euro dollaro o quantaltro.un conto e stamparla ognuno nel proprio stato senza imporre interessi nella restituzione un altro e pagarne l usura a chi a possibilita di stamparne sempre piu svalutarla o sopravalutarla e pretendere sempre piu interessi sino al punto che non possiamo piu restituire. forse non mi saro spiegato bene ma se vorrai sono a tua disposizione per spiegarti al meglio la questione .ti ritengo una persona giusta che ama il prossimo e che vorrebbe pace e felicita ovunque ecco perche mi sono permesso di scriverti . scusa il disturbo .

daniele 16.08.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento

1. CARISSIMO PRESIDENTE MARIO MONTI ,AUGURI VIVISSIME X AVERE ACCETTATO IL DI FFICILISSIMO INCARICO DI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO (SALVA L'ITALIA )SOPRATTUTTO IN QUESTO MOMENTO .PRESIDENTE IO SONO UN PICCOLISSIMO IMPRENDITORE è PER TALI MOTIVI MI SENTO IL DOVERE DI DARE UN MIO MODESTISSIMO PARERE X QUANTO RIGUARDA L'ACCENZIONE DI QUESTA MACCHINA ITALIA -GIA' SPENTA DA PARECCHI ANNI (UNA OSSERVAZIONE PRIMA RELATIVA ALLE TASSE X SALVARE L'ITALIA ) (DOMANDA: COME PENSA LEI CHE GLI ITALIANI CHE FINO AD ADESSO NON SONO RIUSCITI A PAGARE LE TASSE FINO AD OGGI ,COME POSSONO PAGARE LE ALTRE CHE LEI HA AGGIUNTO NELLA MANOVRA INSERITA X SALVARE L'ITALIA ? NN SI DIMENTICHI CHE IN QUESTI CI SONO MOLTISSIMI IMPRENDITORI .ADESSO VOREI ESPRIMERE UN MIO PARERE X QUANTO RIGUARDA LA GRANDISSIMA EVASIONE - MED...
IA -PICCOLA ,LA MIA IDEA è SEMPLICE BASTEREBBE 1 ABOLIRE I COSIDDETTI LIBRI CESPETI O BENI AMORTIZZABILI ,FACENDO IN MODO CHE TUTTI COLORO I QUALI HANNO UN REDDITO E O SONO FIGLI DI FAMIGLIA O SENZA REDDITO ,DEVONO METTERE IN DETRAZIONE TUTTO QUANDO SI COMPRA NELL'ARCO DI UN ANNO ,CHE LETTERAMENTE SI ESCONO I SOLDI DAL PORTAFOGLIO .LEI SA QUANTI VANTAGGI NE RICAVIAMO ? 1 -TUTTI I CITTADINI DIVENTEREMO CONTROLLORI L'UNO DALL'ALTRO ,QUESTO FARSI' CHE NON C'E' PIU DI BISOGNO CHE LA FINANZA CONTROLLI TUTTI ,NON ESISTEREBBE PIU L'EVASIONE FISCALE IN PIU' SI METEREBBE IN MOVIMENTO LA MACCHINA PRODUTTRICE ,LE SPIEGO PERCHE' ,QUANDO NON C'E' PIU EVASIONE ,SIA L'IMPRESE CHE I COMMERCIANTI E CITTADINI , A FINE ANNO NON APPENA SAPRANNO L'UTILE CHE OGNUNO DI NOI SA DI AVERE SI ORGANIZZA 1 SE è IL CASO DI FARE INVESTIMENTI X LA NUOVA PRODUZIONE O PER MIGLIORARE SEMPLICEMENTE LA QUALITA' DEI PRODOTTI TUTTO QUESTO INGRANDITO PER I SOGGETTI SOPRA MENZIONATI E CI RENDEREMO CONTO COME LA MACCHINA PARTE IMMEDIATAMENTE

Francesco Robino 16.08.12 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe il semestre bianco in questo caso non c'è perché coincidono il termine della legislatura con la fine del mandato del Presidente della Repubblica e per volere di Cossiga fu varata una legge per evitare ingorghi istituzionali. Te lo dico con tutti il rispetto che porto per il vostro movimento, però se vi apprestate a governare l'Italia dovreste evitare di prestare il fianco ai vostri avversari commettendo errori di questo tipo.
Danilo di Arona

Danilo Devigili 15.08.12 14:01| 
 |
Rispondi al commento


Napoletellum?

Meglio il NAPORCELLUM
oppure la NAPORCATAM

R

Rob ainbow 15.08.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento

beppe mi sono sempre chiesta cosa ti abbia spinto a uscire dal tuo cuscio dorato di comico e affrontare questo mondo di sonnacchiosi superficiali delegatori e metterli difronte ad una realtà ormai giunta ad un punto di non ritorno sai che ti dico ti invidio ti sono grata perchè hai dato alle mie parole sopite voce e rabbia ..da quando ho cominciato a vivere la vita di cittadina responsabile verso lo stato e verso la società la rabbia l'angoscia l'inutilità sono montate come panna di latte puro così come montava la mia contestazione verso il mondo ipocrita della politica ...per la gente per la stessa mia famiglia ero la solita bastian contrario la super donna che tutto sa e tutto giudica il lavoro poi ha fatto tutto il resto accrescendo rabbia vomito ... in ogni momento mi sono esposta a critiche inimicizie e tanto di più ora il mio malessere ha trovato una cassa di risonanza di cui non potrei più fare a meno che esprime la mia vergogna la mia nausea ....
almeno tentino di salvare dal crollo fisico e psichico la gente di taranto che si è affidata da sempre al marciume politico del sud ciao beppe è tardi vado a letto

luciana urbani 14.08.12 23:02| 
 |
Rispondi al commento

bell'articolo beppe!

pulizie reggio emilia impresa, reggio emilia Commentatore certificato 14.08.12 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Bonino faceva lotta per le libertà personali ed è stata contro la partitocrazia da tempo immemore purtroppo Beppe non capisco perchè spari sempre a zero su tutti mi dispiace questo atteggiamento davvero!!

daniele p. Commentatore certificato 14.08.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

osi più nella coalizione di appartenenza dopo la seconda volta che vota contro o si astiene ne esca. Fino ad adesso alcuni parlamentari potevano decidere per opportunità, per trame, per inciuci o anche solo per protagonismo, tanto poi c'era quella presa in giro del gruppo misto ( con il mio ordinamento sarebbe abolito !!!!!!! ), di votare contro o far mancare la maggioranza. Se ciò succedesse con il nuovo codice parlamentare non potrebbe far più parte della compagine governativa per cui è stato eletto e perderebbe anche tutti i benefici (si spera pochi e su questi ho già la mia ricetta) di parlamentare lasciando il posto a chi nel suo collegio è arrivato dietro di lui.
9° STEP DELLA RIVOLUZIONE
( La mia ricetta scoraggerebbe quelli in malafede, non chi è cosciente delle proprie scelte e se ne assume tutte le conseguenze)

“OPINIONE”

La governabilità deve diventare un bene durevole e serio, non un giochino in mano a politici che, sentendosi in una botte di ferro, credono di appartenere ad una casta privilegiata, giocano a dadi sui destini degli “ITALIANI” e sulla credibilità della “ITALIA”
(Io ci metto del mio per dare un contributo costruttivo ma ci deve essere anche della buona volontà da parte della nostra classe politica per riscattare le misere figure che ha fatto e che sta continuando a fare)

roberto CASTALDINI, San Pietro in Casale Commentatore certificato 14.08.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento


7.
Se il governo va sotto per tre volte di seguito, automaticamente decade e passa in toto alla coalizione d'opposizione, che ottiene un premio di maggioranza che fa andare la nuova coalizione al 52,5% in parlamento, riduce i parlamentari dell'ex governo alla quota del 48,5%, così non si va a nuove elezioni con vuoti governativi, legislativi e costi aggiuntivi, così si può fare durare l'intera legislatura.
7° STEP DELLA RIVOLUZIONE
(resistete, non vuole essere una forzatura costituzionale ma garantire di più la governabilità, sembra strana e complicata come proposta ma tutto è fattibile, le coalizioni avrebbero già pronto gli schemi e i piani per alternarsi, in caso di caduta del governo, in meno di 10 giorni)

8.
Il mandato governativo dura 6 anni; però, per mantenere sempre un controllo democratico in mano agli elettori, al 4° anno si chiama il popolo italiano ad un referendum sul programma finora svolto dal governo in carica dall'inizio, o su chi si è alternato, per una conferma o una smentita. In caso di conferma il governo in carica può finire la legislatura. Nel caso di smentita si passa la mano a chi è all'opposizione in quel momento, col meccanismo del cambio di governo come precedentemente spiegato. Nella stessa consultazione si dovranno concentrare anche tutti gli altri quesiti referendari che si volessero porre.
8° STEP DELLA RIVOLUZIONE
(Cominciate a capire la mia architettura, un po complicata ma non impossibile, che darebbe maggiore stabilità ai governi e minore spese e costi alla politica, evitando ribaltoni, ricatti, inciuci e continui freni a legiferare con continui ricorsi alle urne?)

9.
Il vantaggio, di questo nuovo ordinamento di legge elettorale e di architettura di governo, è di evitare che, per colpa di pochi, i governi in carica vengano ricattati e quindi perdano la loro libertà di manovra sui programmi e di continuità di legislatura.
Chi vota contro sa che fa una scelta di coscienza e quindi è giusto che non riconoscend

roberto CASTALDINI, San Pietro in Casale Commentatore certificato 14.08.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

COSI' PARLO' ROCAS 11: la legge elettorale più bella del mondo!
(MANTRA): la democrazia è il bene più prezioso per un popolo, non diamola in mano a chi la usa per i propri interessi personali.

Ogni Stato libero e democratico, per attuare una politica che dia stabilità e continuità a programmi di ripresa economica e sociale, ha bisogno di un governo che possa governare in parlamento con una certa tranquillità e che goda della massima fiducia dei suoi elettori.
Per ottenere ciò bisogna avere una buonissima legge elettorale come quella che vado ad esporre COME MIA PROPOSTA.

Può sembrare provocatoria e poco attuabile ma nel panorama dell'esistente e di quello che propongono i partiti la mia può essere rivoluzionaria e veramente

“LA LEGGE ELETTORALE PIU' BELLA DEL MONDO”

L'architettura che proporrò sulla “LEGGE ELETTORALE”, secondo il mio modo di ragionare, è un embrione al cui interno si potrà sviluppare un dibattito e un percorso di perfezionamento dove tutti possono dare il loro contributo anche se dal mio punto di vista richiede ben poche modifiche per non snaturarla dal suo concetto di base ( non scherzo, potrebbe essere rivoluzionaria e incredibilmente lungimirante per creare stabilità democratica)

1.
La mia legge prevede un doppio turno con sbarramento al 1° turno del “10%”.
1° STEP DELLA RIVOLUZIONE
( Non vi spaventate per lo sbarramento al 10%, a tutto do una spiegazione e seguitemi con la massima attenzione nei prossimi punti espositivi)

2.
Il 2° turno si tiene dopo 2 settimane, per permettere ai partiti grandi e a quelli sotto lo sbarramento, se lo vogliono, di formare solo due schieramenti (due soli) e quindi chiamare gli italiani a votare per i programmi e gli uomini delle due coalizioni.
2° STEP DELLA RIVOLUZIONE
(Già in campagna elettorale i partiti devono dare indicazioni a tal riguardo anche se è ammesso dopo il 1° turno che sia tutto strategicamente possibile nel formare le coalizioni)

3.
Nel primo turno vengono scelti

roberto CASTALDINI, San Pietro in Casale Commentatore certificato 14.08.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento

anche i candidati vincitori (più votati) per ogni collegio che confluiranno, se lo vogliono loro e i loro partiti, nella nuova coalizione a formare deputati e senatori e verrà data l'indicazione di chi sarà il “Premier” che guiderà il governo in caso di vittoria .
3° STEP DELLA RIVOLUZIONE
(La votazione si svolgerà dalle ore 9 alle 21 del sabato, dalle ore 8 alle 20 della domenica. Il lunedì sera lo spoglio deve essere terminato e i risultati elettorali definitivi. TRE GIORNI per le consultazioni e alle ore 16 del giovedì l' annuncio delle coalizioni)

4.
La coalizione col “Premier” designato che vince al 2° turno, anche solo per un voto, ottiene un premio di maggioranza del 2,5 % rispetto l' altra coalizione.
4° STEP DELLA RIVOLUZIONE
(il 2° turno si tiene nella seconda settimana con le stesse modalità di giorni e orari come per il primo turno)

5.
I rami del parlamento sono due con compiti differenti: “LA CAMERA” e “IL SENATO”

“LA CAMERA”, composta da 270 parlamentari, avrà il compito di legiferare per votazione palese dei suoi deputati le leggi del governo e del parlamento, sarà abolita la votazione a scrutinio segreto per evitare il meritricio politico o il “DO UT DES” per interessi particolari o personali.
Si potrà legiferare per decreto e con il voto di fiducia.
5° STEP DELLA RIVOLUZIONE
(Continuate a seguirmi senza spaventarvi, sempre a tutto ho una spiegazione)

6.
Gli eletti della coalizione vincente, se non sono d' accordo nelle votazioni delle leggi del governo, possano votare contro o astenersi, però dopo la seconda volta lasciano automaticamente il seggio a chi è dopo di loro in lista di attesa (dimissioni di coscienza). Prendono solo una liquidazione per quello finora svolto come qualsiasi lavoratore, la pensione la otterranno nel cumulo delle altre pensioni maturate solo al 67° anno e sarà uguale nel conteggio percentuale dei giorni al resto delle altre pensioni di qualsiasi italiano che ha lavorato.
6° STEP DELLA RIVOLUZIO

roberto CASTALDINI, San Pietro in Casale Commentatore certificato 14.08.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento

In data 25 ottobre 2009 Beppe Grillo profetizzò l'ascesa al governo dell'allora presidente della Banca d'Italia Mario Draghi ( http://www.beppegrillo.it/2009/10/roma_11_gennaio.html ) e ANNUNCIò CHE L'ITALIA E' COME SE FOSSE GIà TECNICAMENTE FALLITA. Il 23 luglio 2012 Napolittano ha promulgato il Fiscal Compact, che dal 1 gennaio 2013 entra in vigore. Uno dei punti del FC consiste nell'OBBLIGO per i Paesi con un debito pubblico superiore al 60% del PIL, di rientrare entro tale soglia nel giro di 20 anni, ad un ritmo pari ad un ventesimo dell'eccedenza in ciascuna annualità! ( https://it.wikipedia.org/wiki/Fiscal_compact ) A maggio 2012 il rapporto debito pubblico/PIL é al 123%! ( 123 - 60 ) / 20 = 3,15. PER I PROSSIMI 20 ANNI ( DEADLINE 2032!!!!) IL RAPPORTO DEBITO PUBBLICO/PIL DOVRà RIENTRARE DEL 3,15 % ALL'ANNO. Il debito pubblico é a 1.966 miliardi (maggio 2012). Diamo per scontato che PER I PROSSIMI 20 ANNI il PIL rimarrà costante a 1598 miliardi (impossibile ma fa niente). QUESTO SIGNIFICA CHE DAL 2013 IL DEBITO PUBBLICO DOVRà RIENTRARE DI 51 MILIARDI L'ANNO PER I PROSSIMI 20 ANNI!! Altro punto del FC é l'OBBLIGO per ogni stato di garantire correzioni automatiche con scadenze determinate quando non sia in grado di raggiungere altrimenti gli obiettivi di bilancio concordati. ITALIOTI, Vi aspettano 20 ANNI di MANOVRE LACRIME E SANGUE PEGGIORI DI QUELLE CHE MONTI V'HA FATTO FINORA!! Dal 2013 al 2032 gli italioti andranno al voto in teoria 4 volte ( saranno molte di più con elezioni anticipate ). Per 4 volte di fila partiti che porteranno avanti gli obiettivi del FC dovranno forzatamente vincere le elezioni!! Altrimenti salta tutto! ITALIOTI, per quanto tempo vi farete prendere per il culo da tutta la vostra classe dirigente, da politici, imprenditori, giornalisti, dalla BCE, dall'UE, dal FMI? Dal mio esilio volontario in un paese povero, vi dò un consiglio spassionato: ponete fine all'Italia e tornate agli stati preunitari. Così forse vi salverete.

Francesco O., Ostrava (CZ) Commentatore certificato 14.08.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, quindi lei è a favore di quel furto di voti che è il premio di maggioranza? Senta una cosa: ha ragione quando dice "mi faccio il culo e cambp dei miei spettacoli", ma ogni tanto venga nel suo blog a rispondere, faccia un'ora al mese di videoconferenza con noi e risponda in diretta alle domande dei follower, che sono gli stessi che la mantengono comprando i suoi dvd, i biglietti degli spettacoli. Altrimenti ricade nello stesso errore di berlusconi: monologhi senza contraddittorio. So che non leggerà né questo post come non legge gli altri, ma ci provo lo stesso. Io non ho niente da perdere a non farmi leggere. Lei, invece, tutto, compresa la faccia.

rd 14.08.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento

il vecchio comunista a libro paga dei sovietici vuole farco tornare indietro ai tempi dei partiti stato. e' vecchio, ad un passo dalla demenza. non dovremmo delegargli il nostro futuro. in una famiglia se l'orrizonte lo delinea un novantenne , si finisce per vivere alla giornata. un esempio: ho un vecchio padre della stessa eta'. un mio vicino di casa voleva vendere un piccolo giardino confinante con il nostro. mi avrebbe fatto comodo, per monatre un gazedo e per far giocare i bambini. ma mio padre non voleva perche' nel 1951 aveva avuto una disputa di confine con il vicino. dopo qualche anno il vicino mori' ed i figli rimisero in vendita il giardino. questa volta non feci comandare mio padre, ho acquistato il giardino ma al doppio del prezzo. insomma se vuoi pensare al futuro dei tuoi figli non puoi farti governare da un anziano che vive solo di rancori e pregiudizi e per natura vive alla giornata senza prospettiva lunga. da allora sono sempre io e mia moglie a prendere le decisioni, a mio padre lascio che stia vicino al caminetto con i nipoti sulle ginocchia a giocare. cosi dovrebbe fare anche il vecchio rimabmbito del quirinale

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 14.08.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

E' importante parlare d'altro e/o comunque non parlare di fatti in quel di Palermo

giuseppe malaisi 14.08.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto poco fa che in Emilia si paga con i soldi pubblici per apparire in TV. Anche voi ...... e non dite che è un caso singolo, per piacere, se così fosse quella persona dovrebbe essere già stata cacciata a pedate. Invece ...... Ne deduco, purtroppo, che siete UGUALI agli altri e questo mi addolora perchè stavo avvicinandomi seriamente al M5S. Peccato. Buon lavoro e ..... buona casta!!

Riccardo Casini 14.08.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Voi del M5S, Passera, Napolitano, Monti avete qualcosa in comune, remate tutti nella stessa direzione, quella opposta alla Germania che fa resistenza contro l'Esm (il cosiddetto "fondo salva-Stati). Non vi siete chiesti come mai da anni la Tav non si fa? Pensate forse che il vostro sostegno ai no-Tav sia stato così determinante? La verità è che neanche i vostri presunti avversari politici la vogliono. La loro ragione d'essere è infatti strettamente legata all'opposizione che in Germania si fa ai salvataggi degli stati europei in crisi (http://www.corriere.it/economia/12_agosto_13/germania-fondo-salva-euro-rischio_0032de7c-e572-11e1-97d9-de28e70d5d31.shtml), senza la quale opposizione gli spread non sarebbero cresciuti in misura tale da richiedere un governo di tecnici. E tale opposizione si spiega con il fatto che la Tav è rimasta solo un progetto sulla carta, una chiacchiera vuota di politici europei, soprattutto italiani ma ora anche francesi. Una cosa infatti è certa, le aziende che maggiormanete si avvanterebbero della realizzazione della Tav sono tedesche, avendo la Germania la più importante industria pesante di attrezzature in grado realizzare tunnel come quelli della Tav. Senza contare che subito dopo aver realizzato la Tav si muoverebbero anche le lobby dell'industria automobilistica, che per non essere da meno pretenderebbero il raddoppio della parte autostradale in modo che il tragitto rimanga competitivo anche per i mezzi su gomma, con la conseguente ulteriore richiesta di attrezzature meccaniche, sempre fabbricate in Germania, per la realizzazione dei nuovi tunnel automobilistici.

Roberto M. Commentatore certificato 14.08.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Monti:
Non ci sarà nessuna patrimoniale!
Vasellina:
Non ci sarà bisogno di un'altra manovra!

Adesso, le sodomizzazioni, le chiamano "manovre ".

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.08.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Il M5s deve portare avanti una battaglia per modificare l'art della costituzione che prevede che l'eletto non ha nessun vincolo di mandato.
Stare a discutere sulla "preferenza" significa parlare del nulla,in quanto sappiamo tutti che la "preferenza" di per se stessa non "garantisce" all'elettore che l'eletto segua in modo coerente,la linea politica indicata nel programma.
L'elettore si trova sempre nella condizione di "soggetto passivo"nelle scelte politiche,di fatto firma sempre una "cambiale in bianco", viceversa l'elettore deve avere la possibilità di revocare il mandato!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.08.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno proprio una gran paura del successo del mov5st perche per adesso per loro è una pacchia: maggioranza e opposizione insieme a spartirsi tutto senza fatica e senza nemmeno rischio impopolarità visto che si nascondono dietro i Monti.

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 14.08.12 08:50| 
 |
Rispondi al commento

viviamo in un paese dove ognuno può indignarsi di certe situazioni, e non fa niente perchè non è coinvolto direttamente,
scriviamo... scriviamo ...scriviamo
c è gente che passa il tempo su questo blog a scrivere montagne di parole
e quel che mi dispiace non c è ne uno ,forse anchio compreso che faccia delle proposte serie per cambiare questo stato di cose
i nostri politici con l ex comunista
continuano imperterriti
sembra quasi che questo blog sia un termometro per valutare consensi

emi m., crema Commentatore certificato 14.08.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento

LA TERZA GUERRA MONDIALE SOTTO FORMA DI POESIA

(Scriverò ogni inizio di settimana “ lunedì alle 00,01 “ 25 righe di questa poesia. Finche ci riuscirò)

(atto IX)

cammina con 3 metri di corda in tasca

fa volontariato/ bono chi non ha niente da fare / o x…

è facoltativo scegliere l’albero più alto.

Cenerentola solo perché era più bella/ veniva punita

questa mia Italia che è come una bambola

viene abbruttita da 1000 fratellastri

devastata e massacrata da banchieri

iene cattive libere di girare x tutte le città

e chi li deve comandare/ sono diventati sciacalli

senza onore/ senza dignità/ senza morale.

Fratelli d’Italia/ d’Italia se desta

i giovani condannati/ intrappolati dalla tv di stato

senza lavoro e senza futuro

chi ha l’ultimo pizzico di coraggio scappa via

cerca tristemente una nuova patria/ tradito dalla propria

deluso dai propri padri che si sono lasciati schiavizzare

delusi dai propri padri che hanno ereditato dai loro nonni

una REPUBBLICA BASATA SUL LAVORO

conquistata col sangue/ con la propria vita

adesso vigliacchi come quelli che ci governano e amministrano

ci suicidiamo/ ci impicchiamo/ ci spariamo alla testa

ci lamentiamo/ ci disperiamo/ senza far niente

e niente fanno loro/ i politici migliori

x cambiare questo stato di cose

E LA GUERRA CONTINUA

vito volpicella nazareno Peter Pam

VOGLIO DIRE ANCORA: La mummia Napoletana ha più facce e più pensione, e x mantenere le seconde deve impedire al M5S di arrivare al parlamento come uno sciunami, i primi ad essere spazzati via saranno quelli che occupano il parlamento e i ministeri da lunghi lunghissimi anni,e poi seguiranno tutti quelli che non si adegueranno a uno stipendio normale e una pensione normale. PERCHE TUTTE LE PENSIONE D'ORO SARANNO RIDIMENSIONATE A PENSIONE NORMALI. hanno rubato più del dovuto senza mai pagare, ED E'ORA CHE INCOMINCIANO A PAGARE IL MAX-DEBITO CHE HANNO FATTO. Questo è il vostro compito M5S. Non dimenticatelo. E non dimenticate di essere puri.


in attesa di una democrazia diretta con leggi semplici votate online da casa dopo una settimana di dibattito ci serve un nuovo sistema elettorale maggioritario a turno unico (che poi introdurrebbe quello elettronico online menzionato sopra). Niente coalizioni, vince e comanda il partito che prende piu' voti anche se sotto il 50% dei votanti. Sembra antidemocratico ma con questi politici farabutti sara' un toccasana. Una legge elettorale proporzionale e' innegabilmente piu' equa ma coi politici che ci ritroviamo si ricreerebbero le coalizioni (ammucchiate e pentapartiti) che vanno contro gli interessi della maggioranza degli italiani. Non cadiamo nel tranello. Maggioritario a turno unico come dice Pannella da oltre 20 anni. Ah, se fosse passato allora il referendum maggioritario di Pannella! Ma Napolitano (allora presidente della Corte Costituzionale) lo casso'. Ed ecco il risultato; un paese allo sfascio. Gli errori si pagano cari. Ma non tutto e' perduto se Grillo vince forse significa che gli italiani si sono svegliati, finalmente! Ci voleva il disastro in cui versa l'Italia per scuoterli dal torpore. Pannella queste cose le dice da sempre pero' a differenza di Grillo parla politichese; onesto il suo ma incomprensibile. Mi ricordo mia madre non capiva quasi niente. Invece Grillo parla ai non addetti ai lavori: tutti lo capiscono. Ah, se Pannella avesse parlato come fa Grillo o se Grillo fosse entrato prima in politica! Chissa'. Ma forse e' stato necessario toccare il fondo per gli italiani. Vedremo se ho ragione alle elezioni. Sono preoccupato per l'esposizione di Grillo sui media Italiani. Vivendo a Londra mi aspettavo molto di piu'. Invece quando sono stato in vacanza 1 settimana fa' di Grillo quasi non se ne parlava nei telegiornali. Che differenza col dibattito che c'e' su internet. Purtroppo temo che se vince Grillo o cercheranno di portarselo dalla loro parte oppure ci saranno i carri armati nelle piazze a difesa della partitocrazia. Vedremo

Riccardo Pusceddu 14.08.12 00:48| 
 |
Rispondi al commento

ed alla fine vendola sarà la ruota d iscorta del montismo

Leonardo Massimo Muci 14.08.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Il potere si prende con la rivoluzione come nel 1922 non con i ludi cartacei.

Egeo Francois 13.08.12 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Quando "LORO" prendono certe iniziative e mostrano che gli stanno particolarmente a cuore, la prima cosa da chiedersi é "Dov'è la fregatura?"....

Bruna G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Sempre che non arrivi prima l'alzheimer...

Johnny English 13.08.12 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Ogni commento è superfluo! Solo un pensiero mi lascia da sempre interdetto: ma il Presidente della Repubblica.... A CHE CAZZO SERVE? Non si possono risparmiare tutti i soldi che si spendono per i suoi privilegi e quelli del suo "anello di fiducia", ovvero il "cerchio magico" di famiglia e amici?

Enzo Altieri 13.08.12 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No vita,no lavoro.L'armata brancaleone si sta coalizzando per contrastare il nemico pubblico numero uno:Beppe Grillo.La sola idea di doversi togliere il morso da bocca li fa star male,cosìcchè coalizzano, fanno accordi, si uniscono per far fronte comune verso il pericolo rappresentato da un movimento che cresce e che potrebbe segnare il tramonto del partitismo,di quello che di mostruoso ha rappresentato un sistema di potere che aveva nel partito il suo centro nevralgico.Essi hanno deturpato quel poco di democrazia esistente nel nostro paese ed hanno avuto la capacità di rendere estraneo il cittadino da ogni decisione e forma di partecipazione alle scelte importanti per la vita della nazione.Una dittatura sempre più evidente e che sempre di meno riesce a mascherare la sua natura antidemocratica e di destra.Un patto trasversale per ridimensionare o annullare ogni possibilità di opposizione alle regole da loro imposte,al sistema di tassazione feroce che toglie energie ai cittadini in cambio di quasi niente.
Adesso non credo che ci fregheranno facilmente con le loro promesse,i loro assurdi progetti come il ponte sullo stretto,la tav,ecc..Con il governo monti si è capito che tutti i partiti sono mine antiuomo che vanno disinnescate.La richiesta del governo di costituirsi parte civile per difendere l'ilva dalla giusta imposizione dei giudici è uno degli ultimi atti scellerati compiuti dal governo che compatto protegge il padrone dal rigore della legge che deve essere uguale per tutti.il governo dittatoriale di monti vuole sancire che il lavoro può costare anche la vita ed in nome del lavoro si può accettare qualsiasi condizione anche quella di una strage ambientale.Quindi un ricatto verso l'intera collettività la quale esige invece il rispetto della vita e di ogni diritto conquistato dagli italiani.E' la resa dei vigliacchi.Chiunque avvalla la tesi del governo è un complice ed un assassino e bene fanno i giudici ad imporre un rigore per il risarcimento ed il risanamento

raffaele ., sorrento Commentatore certificato 13.08.12 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Non litigate ! Non litigateeeeeee !!

Calmatevi, rasserenatevi !!!!

Capisco che il parlamento è un bocconcino prelibato

per cui desidero placare i vostri animi turbolenti:

Il movimento avrà 3850 parlamentari e 3850 portaborse ! Non litigate , c'è lavoro per tutti !

pollitico esperto 13.08.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"CAMBIARE TUTTO, PER NON CAMBIARE ......NIENTE !!" GIUSEPPE TOMASI DI LAMPEDUSA LO AVEVA CONSTATATO E LO HA SCRITTO, OLTRE CINQUE DECENNI FA !! OGGI, STA, ANCORA UNA VOLTA, SUCCEDENDO PROPRIO QUESTO !! I "POLITICANTI" DI CARRIERA E ANCHE TECNICI, ED I LORO "COMPAGNUCCI DI MERENDE" DELLE VARIE "CASTE" HANNO IL TERRORE, PER NON DIRE CHE.....SE LA STANNO FACENDO ADDOSSO, CHE IL MOCISTE PRENDA LA MAGGIORANZA RELATIVA DEI VOTI E CHE ARRIVI LA POLITICA VERA, E, QUINDI, DI DOVER ABBANDONARE LE "MANGIATOIE" PUBBLICHE IN CUI SI SONO PIAZZATI, E GOZZOVIGLIANO DA DECENNI, CON I SOLDI SOTTRATTI AI CITTADINI ITALIANI, MA NON A TUTTI, SOLTANTO A QUELLI FACENTI PARTE DI QUEL 90 % DEI MENO ABBIENTI CHE DA SEMPRE SONO COSTRETTI A PAGARE LE TASSE ANCHE PER QUELLI DEL 10 % RESTANTE, CIOE' PER I RICCHI E I BENESTANTI, PER QUELLI CHE NON SONO STATI COINVOLTI IN ALCUNA CRISI ECONOMICA, NEANCHE DAI SACRIFICI RICHIESTI DAL GOVERNO "TECNICO"(!?), PURTROPPO, PEGGIORE DI QUELLO DEI "POLITICANTI" DI CARRIERA !!

Nicola Conocchiella 13.08.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento

x pepe pepe 7Spero che tu non sia mai stato bannato perchè portatore di una tale istanza. Se ho ben capito tu poni una domanda fondamentale...come si istruisce la "gente"? come la si rende colta e non assogettabile?, come si fa a rendere la maggioranza del popolo italiano sensibile a temi per loro vitali?, come si imprime il senso civico nelle teste e nel cuore di tantissimi meridionali come me? perchè se ho ben capito, è di questo che si nutre la democrazia diretta integrale..cittadini attivi dediti al confronto per la migliore gestione della cosa pubblica. Mi viene lo sconforto mi sembra impossibile, così d'istinto penso al M5S. Un movimento nato dal basso che propone tali istanze, che stravince le elezioni e governa per anni libero da interessi privati e con l'obbiettivo primario e irrinunciabile di creare le condizioni necessarie all'attuazione della democrazia diretta integrale. é l'angoscia? sogno?

pierluigi card Commentatore certificato 13.08.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe! Si dice napol(i)tanellum, non Napol(e)tanellum. Se no i napoletani si incazzano (giustamente)
Abbracci. Tony

antonio grano Commentatore certificato 13.08.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Se cosi fosse,non resterebbe che andarsene dal piu'bel Paese del mondo,purtroppo popolato da gente che nel 2013 votera' ancora ABC E COMPANY....
CIAO ITALIA......

Daniele ., Roma Commentatore certificato 13.08.12 17:18| 
 |
Rispondi al commento

@Roby F.
No, Roby non è proprio così. Il M5S non propone una democrazia diretta delle diverse possibili, ma una democrazia diretta integrale, che non è esattamente quella applicata in Svizzera (ci sono degli interessanti link di sintesi su Nuovo Masada redatti da Viviana V. che però in nome della sua democrazia mi vorrebbe vedere in galera), che prevede parziali ambiti di utilizzo di democrazia rappresentativa. Ci sono altri esempi nella storia in cui tentativi di democrazia diretta integrali applicati a stati di grandi dimensioni hanno dato esiti nefasti. Oltre al fatto che la Svizzera ha il 20% di abitanti in meno della sola Lombardia ed è l'unico stato attualmente che utilizza un metodo simile.
La questione non è la dem. diretta, ma la dem. diretta integrale, senza distinzioni tra questioni sociali, economiche, politica estera ecc. In quella diretta integrale gli esponenti politici dovranno avere solo un ruolo di traduzione dell'opinione del popolo. Se un eventuale governo propone X, ma il popolo decide Y, si fa Y.
Ma il problema sta ancora a monte.
Non è neppure la dem. diretta integrale, ma la mancanza di un dibattito in merito. La possiamo anche valutare, ma non si può pensare nè di imporla nè di inserirla nel silenzio.
Il problema sta a monte ed è la gravissima assenza di un dibattito sul piano politico, costituzionale e di pensiero sull'introduzione di un sistema di governo che sovverte l'istituzione del parlamento così come ci è noto nelle democrazie occidentali. Non si può pensare di affrontare un simile tema in modo non condiviso con tutte le forze politiche. Giusto per non istituire un nuovo modello di democrazia attraverso un'imposizione totalitaria, che sarebbe un po' un cortocircuito e un brutto modo di cominciare.
Secondariamente, la totale mancanza (per nulla casuale) di una intensiva attività di divulgazione, a tutti i livelli dell'elettorato, su questo delicato tema che è l'essenza di tutto il movimento.
Nel proporre questo tema io vengo bannato

Pepe Pepe7 Commentatore certificato 13.08.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

akuna matata......tanto manca poco!
spero.........

Dario lampa 13.08.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Nel riquadro dove si vede Monti insieme a Bondi ch' esorta :" Inviateci le vostre segnalazioni " forse sarebbe stato meglio postarlo con:" Inviateci le vostre ordinazioni " siamo qui' per svendere l' Italia, gl' italiani per il momento ancora no quelli ci servono ancora per mantenerci.

antonio crepaldi, besate Commentatore certificato 13.08.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

quale sarà la goccia che farà traboccare il Vaso?Sono aperte le scommesse! la nuova legge elettorale? aumento dell'iva? ulteriore aumento delle tasse? Saraievo? di carognate ne stanno preparando parecchie,

fred 13.08.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Me gusta la gente capaz de entender que el mayor error del ser humano, es intentar sacarse de la cabeza aquello que no sale del corazón.
(Fragmento de "La gente que me gusta")


La mariposa recordará por siempre que fue gusano
Mario Benedetti.

(La farfalla ricorderà sempre che prima fu un verme)

Grandisimo Mario!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 14:54| 
 |
Rispondi al commento

O. T.
@Movimento Indipendentista Ligure
Eh, eh, battaglia vecchia, la vostra.
Soprattutto incomprensibile per quelli che seguitano a concepire il Risorgimento italiano come un’azione di popolo che ha voluto auto-determinarsi.
Perfino Pisacane, non so se mi spiego, disse che gli Italiani avrebbero marciato compatti solo a fronte della liberazione delle terre, e mai sotto la bandiera di un Re.
Il Risorgimento è stato, invece, una storia di annessioni forzate di piccoli e grandi Stati Italiani ad un unico Stato, il Piemonte.
Tali inglobamenti, furono agevolati da Francia e Inghilterra, che perseguiva fini espansionistici ed economici.
E il Piemonte, che aveva un debito pubblico consistente, poté spalmarlo sugli altri stati che, invece, erano, sotto tale aspetto, virtuosi (compreso il Regno delle due Sicilie).
La Liguria e Genova, in particolare, d’occasioni per affermare la propria indipendenza, alcune le ha perdute.
Difatti, dopo la partecipazione al Congresso di Vienna dei valorosi Brignole e Pareto, e la provocazione dei moti del 48, se non ricordo male, non vi fu più nulla.
E così, noi Liguri, popolo, originariamente non Italico, abbiamo dovuto confondere le nostre tradizioni e il nostro passato con gli amici Italici.
A pensaghe me vegne ō magōn.

Giulio Cabella (Giulio Cabella), Lerici Commentatore certificato 13.08.12 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fra il nanetto il più amato degli italians boys

io rimango con Fidel Castro Ruiz ... Comandante

oggi suo anniversario 86 anni

e che si parli da lui lo che volete intanto qui

siete sporchi dal berlusconismo che tutto macchia.

IO Rimango con FIdel y el CHE ;;))

scusatemi ma quando ci vuole ci vuole


monti sei un farabutto!!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!??!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 14:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


P.S. ripeto il link delle armi per abitante:
( ho visto che e' troncato nel commento)

http://www.cadoinpiedi.it/2012/07/23/quante_armi_per_abitante_ecco_il_grafico_paese_per_paese.html

Anton Ross, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

X Viva./.relli.
Il commento completo non passa.
Il Pellei e' stato accusato di essere truffatore con link annessi.
Tu, "dopo" la campagna di alcuni giorni, hai ESPLICITAMENTE scritto che io, an-th-on-y c. *SONO* il Pellei.
Reato x reato...all'erta sto!... e tenetemi informato sull'esito che ho due "documenti" tuoi, dove ACCUSI senza prove; e sono reati penali!
Adios! (espanol)

Er Panzone& Tricheco (er panzone&tricheco), Lucca Commentatore certificato 13.08.12 13:44| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi, sono stanco. Stanco sia della casta, sia di leggere questo bellissimo blog. Vado in ibernazione. Ci rivedremo quando la casta sarà caduta. Bye

mario valli Commentatore certificato 13.08.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dov'è la novità? si sapeva da mesi che esiste una concreta possibilità di rifare l' ammucchiata attuale per le prossime elezioni. I partiti politici sono finiti. Loro lo sanno molto bene. Il M5S potrebbe veramente diventare il partito di maggioranza. Ovviamente i partiti cercheranno di scongiurare con ogni mezzo questa eventualità, ricorrendo ad ogni metodo e appoggiati dall imparziale Napolitano che presto potrà mettersi a riposo. però io scommeterei su un ulteriore eventualità molto realistica: secondo mè Passera non sarà al posto di Monti ma che quest'ultimo prolungherà ulteriormente il suo mandato; un Monti-bis. Si, mi sembra che ci siano parecchie possibilità. D'altra parte non ci sarebbero candidati migliori in giro. Le solite mummie sono sempre in circolazione parlando di primarie, alleanze, elezioni e ricette anti crisi. Proprio loro che sono gli artefici del debito pubblico italiano che ha raggiunto proporzioni gigantesche. Spesso faccio fatica a credere che nonostante tutto questa gente ancora sta in politica, legifera e vive di privilegi. Dopo tutto quello che hanno combinato è incredibile. Gli italiani sono veramente strani.

Gaspare M. Commentatore certificato 13.08.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che strano.
Seguendo il link di Beppe sulla costo per abitante delle Regioni mi sono imbattuto in questo link:
http://www.cadoinpiedi.it/2012/07/23/quante_armi_per_abitante_ecco_il_grafico_paese_per_paese.html

La riflessione mi e' sorta spontanea:

I paesi "occidentali" piu' sviluppati e con le democrazie piu' evolute sono ai primi posti per numero di armi per abitante.
Sara' per caso che i politici sanno che se la gente si incazza puo' finire davvero male, e che li puo' cacciare nonostante le loro "protezioni" di stato?

Coincidenze? ...chissa'..cominciamo a prendere tutti il porto d'armi...MA PER USO SPORTIVO. Hai visto mai...


Anton Ross, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento

UMBERTO VERONESI possibile candidato a presiedere una commissione che valuti il rischio per la salute causato dall'ILVA.

è come incaricare TED BUNDY di fare il custode di un college femminile.


sono diventato allergico specialmente a napolitanos,quando lo vedo o lo sento mi fa incazzare al punto di procurarmi mal di stomaco,a questa intensita' non era arrivata ne' con scalfaro ne con cossiga.e' veramente una cosa inaudita sia lui sia il suo pd e sia i compagni di merenda !

aldo ., varese Commentatore certificato 13.08.12 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL maggiordomo del monarca bianco è stato condannato per aver rubato dalle stanze del papa, sentite cosa:pepita d'oro, assegno da 100.000 euro intestato al papa , copia preziosa dell' Eneide del 1500 oltre ai doc personali. Alla faccia del Nazareno!

mariuccia rollo 13.08.12 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Cortesemente qualcuno vorrebbe spiegare ad una gentile donzella che tra la ottima democrazia diretta praticata in Svizzera e la democrazia diretta vagheggiata dal M5S c' è un abisso??

Gli svizzeri passano la vita a lavorare, non davanti ad un PC per informarsi su quello che dovrebbero votare (settimane di tempo nel caso dei 10.000 articoli della finanziaria) e quindi votare?

Qualcuno vuole spiegarLe che la quasi totalità delle leggi in Svizzera è fatta per via RAPPRESENTATIVA e che la democrazie diretta si esplica con rari referendum propositivi, consultivi ed abrogativi?

Volete la democrazia diretta? Adottate "tout court" l' eccellente modello svizzero e piantatela di vaneggiare col vostro, che tranne pochi fanatici non ci crede nessuno.

Le elezioni si avvicinano, piedi per terra o va tutto a rotoli.

ezio g., sv Commentatore certificato 13.08.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho fatto pratica di studio da lui :)

A.D. 13.08.12 13:13| 
 |
Rispondi al commento

a parte gli scherzi t'ho mai raccontato di quel mio collega anzianotto che faceva gli agguati alle impiegate del suo studio e delle aziende dove si recava

una volta entro non annunciato e mi vedo l'impiegata più giovane sdraiata a terra paralizzata dal terrore con lui sopra che cercava di farsela
un'altra volta entro dalla porta e vedo che la porta non si avvician al muro incontrando un ostacolo, guardo dietro e ti vedo lui con un'altra impiegata spalle al muro con lo sguardo vitro che implorava aiuto con lo sguardo

che tipo deh ! ah ah ah

A.D. 13.08.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma è possibile che ogni cosa che dicono o fanno dimostra il loro banditismo?quello che succede all'ilva allontana gli investitori esteri.traduzione:comunichiamo agli speculatori stranieri che possono venire qui a distruggere tutto ed a portarci malattie perchè i giudici non rappresenteranno un pericolo ed il popolo lo si compra con un tozzo di pane.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 13.08.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento

e anche vero che nessuno è indispensabile a sto mondo, morto un papa.... :)

A.D. 13.08.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Imperium (Potere d'imperio)

Fra i vari termini, con cui nell'antica Roma si indicavano le autorità dei titolari del pubblico potere, assunse un ruolo di fondamentale importanza, sin dall'età monarchica, l'imperium, da non confondersi con la potestas o l'auctoritas. Si tratta di un potere di stampo militare che, come denuncia il suffisso -ium, ha natura dinamica, e che conferisce al suo titolare la facoltà di impartire ordini ai quali i destinatari non possono sottrarsi, con conseguente potere di sottoporre i recalcitranti a pene coercitive di natura fisica (fustigazione o, nei casi più gravi, decapitazione) o patrimoniale (multe). Simboli esteriori di questo potere sono i fasci littori.

Wikipedia

silvano de lazzari 13.08.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

ja farai tutto da solo ? mmmmmm....

A.D. 13.08.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

http://caneliberonline.blogspot.com/
LUNEDÌ 13 AGOSTO 2012

BISOGNA SPORCARSI LE MANI........P.Barnard

Caneliberonline 13.08.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento

travaglio s'è stancato di reggergli il moccolo

A.D. 13.08.12 13:00| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI : se vi è rimasto ancora un po di amor di Patria 1)non possiamo lasciare solo quel Signore che anno bruciato vivo davanti al parlamento sarebbe un errore che la storia non ci PERDONEREBBE.nel caso saremmo tutti complici ,ma io sento nel mio profondo che devo rivendicare il gesto di cuesto Signore . quindi tutti davanti al parlamento a chiedere giustizia per lui ,prima con le buone se non basta sara con le cattive ,mali estremi estremi rimedi .MARIO MONTI eGIORGIO NAPO. non avete niente da dire in proposito . a gia mi ero dimenticato che quel Signore non fa parte della vostra cricca VERGOGNATEVI.

Renato Borio, Giaveno-To Commentatore certificato 13.08.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno vuole firmare a sostegno dei giudici di Palermo, questo è il link:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/09/stato-mafia-pm-accerchiati-nostra-raccolta-di-firme-per-rompere-silenzio/321271/

per ora ci sono circa 90.000 firme, sarebbe bello arrivare a 60 milioni!

fabrizio castellana Commentatore certificato 13.08.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

RIFORME A OSTACOLI
Il taglio impossibile delle Province
Tra ribellioni, cavilli e rinvii
di Sergio Rizzo

POLITICAAnche gli enti che non vogliono sparire decideranno sul «riordino». Nel Lazio il presidente di Rieti (da abolire) guida il Consiglio che disegnerà la nuova mappa.

Corriere.it

silvano de lazzari 13.08.12 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Finale concitato nella prova di ciclismo mountain bike alle Olimpiadi di Londra 2012. Marco Aurelio Fontana è riuscito a conquistare il bronzo nonostante abbia perso il sellino all'ultimo giro. (Avete presente il classico "hop" fantozziano?) All'arrivo, l'azzurro si è accasciato al suolo, in lacrime,urlando "come brucia,come brucia..."

Oltre alla medaglia gli è stato pure consegnato
un secchio "magnum" di vaselina...

Commento fuori campo del delegato olimpico :" beh... tanto voi italiani dovreste esserci abbastanza abituati..."

:)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 13.08.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

nei paesi dell'est avresti speso meno

A.D. 13.08.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

spero tanto che la foto sopra
non abbia in se un qualcosa
di profetico...

brrrrrrr....

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 13.08.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Il settore del turismo è in crisi per fortuna che almeno i politici vanno in ferie e spendono di più di un sultano alla faccia della nostra crisi.

pippo 13.08.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

« Potevo fare di questa Aula sorda e grigia un bivacco di manipoli: potevo sprangare il Parlamento e costituire un Governo esclusivamente di fascisti. Potevo: ma non ho, almeno in questo primo tempo, voluto. » Ehm ... il secondo tempo lo conosciamo. Ma raramente la storia insegna che bisogna essere perseveranti nella difesa della democrazia che, nel caso italiano, è anche difesa dei diritti costituzionalmente riconosciuti. Il problema è che a riconoscere quei sacri caratteri sono rimasti pochi scribi.

Roberto De Luca 13.08.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Si profila all'orizzonte un nuovo incubo catastrofico per l'italia : CORRADO PASSERA !!!

ATTENZIONE
questo è più distruttivo
di mille tsunami messi insieme !

FERMIAMOLO
prima che sia troppo tardi !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 13.08.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi o diplomato alla scuola serale con 61 poi mi o scritto allu nivertità di scenza politica e sono fuori corso da 11 anni . Non o mai lavorato non o mai arrubbato non ciò la tessera di nessun partito

Mio cuggino a detto che se divento grillino e mi imparo a memoria il non statuto , quelli mi fanno parlamentare e mi becco il stipendio .

Sono bello , simpatico , ciò tutti i denti e non o mai arrubbato !

Votatemi e fatemi votare .

cataldo scattaruolo . Sorrento 13.08.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINI: "Mai avuto privilegi".

????????????????????????????????????????

Vogliamo parlare del tuo stipendio, Fini?
Vogliamo parlare della tua stessa scorta?
Vogliamo parlare delle tue auto blu?
Vogliamo parlare del posto che occupi da anni come se fosse un lavoro normale? (perchè la politica non deve essere un lavoro)

Ma di quanti cazzo di privilegi dovete usufruire prima di capire che quello che prendete dallo stato è TROPPO????

Giacomo E. Commentatore certificato 13.08.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Magistratura nel caso ILVA sta applicando la legge.
L'azienda inquina, i proprietari lo sanno e se ne fregano pertanto l'impianto va fermato e i proprietari condannati.

A questo punto il Governo si mette in mezzo perché vorrebbe che l'ILVA venga trattata in modo diverso.
Continuare a produrre per mantenere l'occupazione e sperare che i proprietari si ravvedano ed inizino a fare quello che devono.

Come al solito ci dicono che in Italia abbiamo una delle migliori Giurisprudenze in tema ambientale e di sicurezza sul lavoro ma appena si cerca di fare applicare le leggi pure il Governo si mette di traverso.

Adesso ho capito perché in Italia abbiamo le migliore Costituzione e la più avanzata Giurisprudenza.
Perché tutti se ne fregano e non vogliono rispettarle.


ps. Severino, il ministro della Giustizia, è stata l'avvocatessa del presidente dell' ilva a fine anni ottanta.

Come direbbe qualcuno, se la suonano e se la cantano sempre tra di loro.


Giorgio Frattini 13.08.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Col sistema elettorale così proposto (beninteso il presidente della casta non deve promuovere cambi di legge elettorale), torneremo come negli anni 70 -80 (e anche prima ma non essendo nato non lo ricordo).
All'epoca (fine 70) la DC aveva circa il 38 % dei voti , il PCI il 33%, il PSI 12 %, poi PRI, PLI e PSDI avevano il 2 - 3 % ciascuno....c'era Pannella con il suo 2-3 % e pochi altri partitini.
Il governo era DC PSI PSDI PLI PRI....come una nota canzone dell'indimenticabile Rino Gaetano.
Era uno scambio di ministeri della presidenza del consiglio....DC PSI prevalentemente...bastava che uno dei 2 si levasse male e saltava il governo...e via un altro governo uguale (il colmo si ebbe con lo SPADOLINI 2 che era letteralmente uguale allo SPADOLINI 1 stessi ministri agli stessi ministeri dopo una crisi di governo dei soliti 2-3 mesi), spesso un ministro passava da un ministero ad un altro....tanto era lo stesso!
Naturalmente tutto sulle spalle dei cittadini.
Insomma la III repubblica sarà uguale alla I repubblica!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cercasi passera solitaria, incurante di sè, disponibilità immediata per lavoro part time, ottima predisposizione alle relazioni umane...

LO SPAVENTAPASSERE 13.08.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi l'amministartore delegato del senato SpA - gianfranco fini si è sparato 70 giorni di ferie
per complessivi 100.000,00 EUR (soldi nostri ovviamente,ma serviva puntualizzarlo?) per una spesa quotidiana pari ad oltre 1400 EUR - Cioè...
abbiamo fatto divertire questa faccia da pirla
con l'equivalente di 70 mensilità di un lavoratore qualsiasi ? Politica del rigore ?
Ma dove cazzo vogliamo andare... suvvia...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 13.08.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male pensavo che cambiava qualcosa ma per fortuna gli Italiani continuano a chiacchierare e farsi trombare dai politici.

Giuseppe 13.08.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Bankitalia, a giugno debito record a1972,9 miliardi di euro!!!!!!!!!!!

io propongo di farne una disciplina olimpica

ORI A PROFUSIONE
per l'ottava nazione
del G8 olimpico...
(che se eravamo decimi diventava G10
e così via ad insindacabile giudizio di
quel buffone strapagato
che risponde al nome di petrucci)

:)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 13.08.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

A leggere su wiki la storia imprenditoriale dei Riva proprietari tra l'altro dell' Ilva di Taranto si nota che hanno accumulato più anni di condanna loro che Al Capone.
Tutti fatti relativi alla sicurezza sul lavoro e a inquinamento ambientale.

Bella famiglia ...


Giorgio Frattini 13.08.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aumenta il debito Pubblico....a giugno vola a 1972 miliardi di euro....in realtà se contabilizzano i debiti degli enti Locali...saremo oltre i 2200 miliardi!...
Quindi non c'è alternativa...serve una patrimoniale che raccolga almeno 500 miliardi...l'arternativa potrebbe essere un prestito forzato..attingendo un quota percentuale dai depositi di c/c e altro...rimango scettico perchè così l'italia perderebbe la liquidità vera e il rischio bank run provocherebbe il collasso bancario...
Come dice Beppe l'unica alternativa è l'uscita dall'euro e la ristrutturazione del debito...

roby f., Livorno Commentatore certificato 13.08.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento

la regola dell'assenza di coalizioni, non sarebbe un male se fosse mantenuta anche dopo le elezioni, e per ottenere questo occorre un sistema elettorale a doppio turno; in modo da eleggere un partito e basta.

tutto senza coalizioni.

per quel che concerene Napolitano posso dire che è un "politico di vecchia classe"

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 13.08.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima o poi finirà il mandato di monti, magari anticipatamente, non vedo l'ora che l'italia torni ad essere quel paese periferico illiberale, fuori da ogni consesso e da ogni rotta diplomatica internazionale come merita di essere

a.z. 13.08.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Voglio che chiunque ricopra cariche pubbliche firmi una liberatoria per essere intercettato... diamo l'esempio?!?!? :D l'ho detta grossa?!?!


wikipedia
Il disturbo ossessivo compulsivo di personalità, detto anche disturbo di personalità anancastico o disturbo della personalità ossessiva (in inglese OCPD, obsessive compulsive personality disorder), è un disturbo di personalità caratterizzato da un complesso di risposte rigide della personalità, comportamenti e sentimenti che si manifestano in più ambiti e si raccolgono perlopiù in questi insiemi:
Tendenza a conformarsi a procedure, abitudini o regole in modo eccessivo e non flessibile
Occorrenza di pensieri o comportamenti ripetitivi
Costante perfezionismo

La personalità ossessiva manifesta un senso di ansia quando le procedure vengono alterate o gli standard tendenti al perfezionismo non sono soddisfatti. Vi è spesso un atteggiamento generale di inflessibilità di giudizio (talvolta – ma non sempre – moralismo), desiderio di ordine e fedeltà alla routine, inquietudine eccessiva in situazioni che il soggetto percepisce come non prevedibili. Un tratto caratteristico osservabile è il perfezionismo. Queste persone mostrano a volte notevoli difficoltà a distinguere a prima vista i livelli diversi di importanza delle questioni, cioè a limitare la preoccupazione per i dettagli rispetto agli aspetti essenziali. Hanno difficoltà a delegare compiti ad altri temendo che non siano svolti con le procedure desiderate. Gli standard elevati che essi chiedono agli altri in tutti gli ambiti possono creare significativi problemi alla vita di relazione.

I meccanismi di difesa dell'Io tipici della personalità ossessiva sono l'annullamento, la rimozione, la formazione reattiva, l'isolamento dell'affetto e l'intellettualizzazione.

Pazzi e Pazzoidi 13.08.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia è ridotta ad uno stanco rituale.
E' andato perduto il senso profondo della sua ragion d'essere.
A tracciare il destino dei popoli d'Italia e d'Europa sono rimasti dei pupari ed il teatrino allestito per illudere ed illudersi di essere padroni a casa propria, delle proprie determinazioni.
Una commedia spesso trasformata in farsa come in questo paese.
Tutelare i popoli da loro stessi sembra esserne la ragione.
Come si "tutelano" i bambini, le donne, i minus habens.
Talmente tutelati da essere rinchiusi più o meno gentilmente in una camicia di forza, sbarrate le uscite, interdette le relazioni.
Non solo i popoli "non sanno" ma "non devono sapere": questo è lo statuto che si attaglia al popolo inteso come una canaglia.
Pericoloso per se e per gli altri.
Basaglia aveva giustamente chiuso i manicomi, il luogo dove paranoia e antropologismo si incarnavano, si facevano istituzione.
A volte Beppe mi sembra il Jack Nicholson di "Qualcuno volò sul nido del cuculo".

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Chiude l'olimpiade dello spreco, della megalomania, della cialtronaggine e della droga. Sapremo mai quanto è costata "casa italia"? Il nutrito pacco (di immondizia)targato rai, ha dato da mangiare, sontuosamente, ai peggiori cialtroni del piccolo schermo. Eclatante tale Petrucci, che ricevuti i complimenti da tale Napolitano (buono quello), quasi fosse il Petrucci a correte, a saltare e giocare a TAEKWONDO, ha dichiarato che sianmo nel G8 dello sport. A proposito che cosa è il taekwondo? Ivi abbiamo meritato una medaglia d'oro. Fortissimi. Se ci fosse stato il salto della cavallina altro oro assicurato con la partecipazione di Berlusconi. Magari se ci fossimo semplicemente collegati alla TV elvetica in lingua italiana, avremmo avuto commenti più casalinghi, semplici e di certo più competenti.Costo bassissimo. Volevate vedere i campionati europei di calcio senza gli strilli, le cazzate,le: "si impenna la sfera", "il tal giocatore legge meglio la partita" ,il goal diventare "gesto tecnico" ?sempre la economica tv elvetica. Volevate vedere il giro di Francia senza le minchiate iperboliche dei cialtroni al seguito, con la fastidiosa pronuncia dei toponimi francesi in italico dialetto? Sempre la tv elvetica, puntuale e semplice. Spassosse le interviste di tale Alessandra al cicliasta appena giunto dopo una tiratissima volata. Lei: sei rimasto indietro mentre il treno del tizio ecc. ecc. Lui: uuuaa, aaa, uuu, ho dato aaauuuu tutto ecc. Una vescica bucata, fiato a zero. Mancava solo il saluto alla mamma. Non vi tedio oltre.

NULLA CAMBIA 13.08.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

state pur certi di una cosa.con la nuova legge elettorale l'italia sarà governabile solo attraverso un accrdo pd-pdl-udc.avremo un monti bis e un pò di deputati m5s e idv all'inutile opposizione.se dovesse accadere un miracolo e il movimento dovesse arrivare alla maggioranza assoluta,ci ritroveremmo con i carroarmati nelle strade e nelle piazze.la politica italiana non dipende da noi.ma vi immaginate nel 70 il comunismo al potere in italia?eravamo nella nato.era impssibile.eravamo parte di un accordo internazionale e non spettava a noi decidere.ma veramente credete che ci lasceranno decidere?una vittoria del m5s avrebbe conseguenze internazionali che nemmeno immaginate.NON CE LO PERMETTERANNO MAI.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 13.08.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo con il commento di Giulio Cabella delle ore 10:55 di oggi.
Sempre di più dobbiamo "studiare" il sistema Istituzionale Svizzero
( http://it.wikipedia.org/wiki/Svizzera )
e dobbiamo farci anche fautori di una EUROPA che diventi una "Confederazione" modello Svizzera.
La stessa Italia REPUBBLICANA è "nata MALE!".
La sua nascita è stata "condizionata" dai circa 100 anni di regime monarchico-fascista !
Se l'Italia invece di essere fatta con le "annessioni ARBITRARIE ed ILLEGITTIME" compiute dai Savoia, di TUTTI i piccoli Stati indipendenti che c'erano, si fosse seguito il "modelleo repubblicano federale svizzero", non saremmo OGGI a "discutere-commentare" i "menaggi politici italiani" !


??????????


nonostante una vita dedicata a servire lo Stato ho una grande simpatia per questo movimento che, a prima vista, sembrerebbe finalizzato solo a cancellare l'esistente. Mi piacerebbe sapere chi sarà il candidato Premier ed i ministri proposti del M5S alle prossime elezioni. Le idee sono tante e diverse ma gli uomini chiamati a realizzarle saranno pochi ed uguali purtroppo. La Lega insegna. Il M5S non potrà che scontrarsi con l'indole e l'educazione morale e politica di noi Italiani. Voterò per il M5S alle prossime elezioni anche se, per ora, a scatola chiusa...... Spero solo che non sarà la mia ultima volta
Pierangelo Mol

pierangelo mol 13.08.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Bankitalia, a giugno debito record a1972,9 miliardi di euro!!!!!!!!!!! Il Massimo storico!!!!!!!!!!

Dai che per la fine dell'anno tocchiamo i due trilioni..............


dal Fatto quotidiano.it

A giugno il debito pubblico italiano ha toccato quota 1972,9 miliardi di euro dai 1966,3 di maggio. E’ quanto si legge nel Supplemento al Bollettino statistico della Banca d’Italia dedicato alla Finanza pubblica. A giungo 2011 era 1.900,8 miliardi.

Il debito delle amministrazioni pubbliche a giugno è aumentato di 6,6 miliardi rispetto al mese precedente, raggiungendo così un nuovo massimo storico. L’aumento è dovuto principalmente all’incremento delle disponibilità liquide detenute dal Tesoro (di 10,3 mld, a 46,1) e a scarti di emissione (1,7 mld), che hanno più che compensato l’avanzo di 5,4 mld registrato nel mese. Quest’ultimo è stato ridotto (e di conseguenza il debito accresciuto) per 0,2 mld (1,4 mld nello stesso mese del 2011) dalla quota di pertinenza dell’Italia delle erogazioni effettuate dall’European Financial Stability Facility (Efsf). Al netto delle erogazione dell’Efsf, l’avanzo del mese sarebbe stato pari a 5,6 miliardi (2,6 mld superiore rispetto al corrispondente periodo del 2011).

Nel complesso nei primi 6 mesi dell’anno il fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (47,7 mld) è stato superiore di 1,1 miliardi rispetto a quello registrato nel corrispondente periodo del 2011 (46,6 miliardi), aumento dovuto principalmente ai maggiori esborsi in favore degli altri paesi dell’area dell’euro (pari, nel periodo di riferimento, a circa 16,6 miliardi, a fronte dei 6,1 nel 2011). Le misure relative alla tesoreria unica hanno comportato il riversamento da parte degli enti decentrati presso la tesoreria centrale di 9 miliardi, precedentemente detenuti presso il sistema bancario

rolla lorenzo 13.08.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' indubbio che la legge elettorale che vorrebbe Napolitano è più equa rispetto all'attuale, nessuno avrebbe un premio di maggioranza e tutti i partiti sarebbero rappresentati in parlamento proporzionalmente ai voti ricevuti (salvo soglie di sbarramento). Però, non è nel merito della legge elettorale che vorrebbe il presidente (della casta...non è il mio presidente), che Beppe fa obiezione: qui si tratta di un presidente, che non ha il potere di cambiare e nemmeno il compito di chiedere cambi di legge elettorale, che vuole una nuova legge elettorale solo perchè ha paura che il movimento 5 stelle a lui antipatico, possa prendere una maggioranza parlamentare, ciò è inaccettabile, antidemocratico, se ci fosse modo di provarlo sarebbe anche un attentato alla costituzione.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

come cittadino italiano non ritengo di avere debiti.2000 miliardi?non l'ho contratto io quel debito e nemmeno ne ho tratto beneficio.come cittadino italiano sento di essere in debito con quel poveretto che l'altra notte si è dato fuoco davanti a montecitorio perchè non sono certo di aver fatto tutto il possibile per evitare che quelli lo costringessero ad un simile gesto.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 13.08.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C.V.D.
Le Province, NON SOLO NON LE ABOLIRANNO ma hanno costituito il «Consiglio delle autonomie locali» Di che cosa si tratta? " È l'organismo che in ogni Regione deve proporre non più «l'accorpamento» delle Province che non rispettano alcuni parametri, come era previsto nella prima versione del decreto sulla spending review, ma il loro «riordino» come invece stabilisce il testo emendato dal Senato."

http://www.corriere.it/politica/12_agosto_13/provincie_4f808b0c-e50c-11e1-97d9-de28e70d5d31.shtml

= altre centinaia di POLTRONE!

Come le comunità montane trasformate in "comunità locali"...per la dismissione di quest'ultime hanno nominato dei "commissari".
= Paghamo gli uni e e gli altri!

Trovane sempre e comunque il modo di "fotterci"..ormai se ne strafregano di chi li ha messi li'. Troppa sicurezza e boria, si sentono intoccabili ed invulnerabili.

Cacciarli in malomodo TUTTI!
Non ci resta altro da fare.

Anton Ross, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanto rumor per nulla,si sono già messi d'accordo
per un monti bis,ma questa è solo una teoria.

sfolla teorie 13.08.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Passera è incredibile: lasciamo pur da parte il fatto che stato evasore fiscale, preso con le mani nel sacco, ora ci vuole gasificare e petrolifocare le coste? E taglia gli incentivi alle rinovabili che sono stati l'unico propulsore alla crescita, al calo dell'immissione dei gas serra, ed al conseguente calo delle importazioni di combustibili, a tutto vantaggio della bilancia commerciale e del sistema Italia.
Ma lo vogliono fare presidente del consiglio!?!? Ma come può venir solo in mente una sciagurata ipotesi come questa?


Gabriele Grandi 13.08.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema di governo attuato dalla Svizzera, fin dal 1948, che vorrei messo in atto in Italia fin da domani mattina, NON È LA DEMOCRAZIA DIRETTA PER DEFINIZIONE.

La Democrazia diretta per definizione NON PREVEDE ORGANI ESECUTIVI E TUTTI I MEMBRI DEL PARLAMENTO SONO ELETTI DAL POPOLO.

Il sistema di governo attuato dalla Svizzera HA UN ORGANO ESECUTIVO, il Consiglio federale, CHE NON È ELETTO DAL POPOLO, bensì dall’Assemblea federale, ma soprattutto, ripeto, HA UN HORGANO ESECUTIVO.

Un sistema di governo privo d’organi esecutivi sarebbe un CAOS senza la prospettiva di un COSMO.

La Democrazia diretta, per definizione, non è un’idea vaga, ma un modello di governo preciso.

E quello della Svizzera esprime la Democrazia diretta solo nell’applicazione delle materie referendarie, che non è una cosa marginale, ma significativa, MA LA SUA EFFICIENZA CONSISTE PROPRIO NELL’AVERE UN ORGANO ESECUTIVO.

Quindi, in futuro sarebbe preferibile, in omaggio alla chiarezza delle idee, auspicare il SISTEMA DI GOVERNO SVIZZERO, piuttosto della ben definita DEMOCRAZIA DIRETTA.

Giulio Cabella (Giulio Cabella), Lerici Commentatore certificato 13.08.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Viviana
io non ho nulla contro nessuno, ma ti rendi conto che stai intasando il blog con post kilometrici, peraltro abbondanti di banalità, luoghi comuni e pseudo-notizie ,che pochi o nessuno è interessato a leggere ?
Capisco che non hai nulla da fare, ma tutto ha una misura, prima di leggere un post mi costringi a leggere la firma, se è la tua lo salto a piè pari e son sicuro, alla faccia di Voltaire, di non essere solo.

pope de popis Commentatore certificato 13.08.12 10:51| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Walt Whitman
il profeta della democrazia americana


“Appare un migliaio di uomini e donne perfetti,
attorno a ciascuno si raccoglie un grappolo di amici, lieti
bambini e giovani, ciascuno con offerte”


“Canto il se stesso, una semplice e distinta persona,
ma dico pur Democratici, e dico pure In Massa.
L’Organismo, da capo a piedi, io canto,
la semplice fisionomia, il cervello, solo degni non son della Musa
io affermo che la Forma integrale e’ ben piu’ degna,
e la Femmina canto, parimenti che il Maschio.
La vita immensa in passione, pulsazione e forza,
lieto, per le piu’ libere azioni che sotto leggi divine si attuano,
canto l’uomo Moderno.

.
“So che il passato fu grande e che il futuro lo sara’ pure
e so che ambedue curiosamente nel presente si amalgamano
(per amore di colui che impersono, per amore dell’uomo qualunque, per amor tuo, se tu sei quello)
e che dove io o tu ci troviamo, oggi, cola’
e’ il centro di tutti i giorni, di tutte le razze
e cola’ vi e’ il senso, per noi, di quanto mai hanno prodotto le razze e i giorni
o mai produrranno.”

“Oh, la gioia di quella vasta
simpatia elementare, che solo
l’anima umana e’ capace di generare
e diffondere in onde continuate
e illimiti.
Oh, la gioia di crescere, fiorire, di rinnovarsi
la gioia di calmarsi
pacificato, la gioia della concordia
e dell’armonia”

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

avevo iniziato a partecipare al blog con grande entusiasmo.ma dopo mesi che leggo le stesse cose,da un po di giorni mi viene in mente una frase che mio nonno mi diceva da bambino(tanti anni fa):se fai il bravo stasera ti porto al lungomare a guardare quelli che mangiano il gelato.allora vi dico:se vgliamo il gelato occorre che ce lo prendiamo.senza tante chiacchiere.in caso contrario passeremo la vita a guardare quelli che leccano estasiati.il nostro compito sarà sempre e solo:passare alla cassa per pagare il loro conto.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 13.08.12 10:44| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O, wonder!
How many goodly creatures are there here!
How beauteous mankind is! O brave new world
That has such people in't!

Che meraviglia!
Quante creature buone ci sono qui!
Com'è bella questa umanità! O coraggioso nuovo mondo
che ha tali persone in sé!

La Tempesta - atto V
William Shakespeare

silvano de lazzari 13.08.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna la farsa dei giochi è finita.Ahahahah, vorrebbero unire i popoli

mariuccia rollo 13.08.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sistema politico della svizzera

http://www.swissworld.org/media/political_system/htdocs_it/index.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.08.12 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessun diritto è tale se viola i diritti di un altro, diritto all'immagine, all'onore, alla privacy, a poter svolgere indisturbato la propria vita legittima in casa propria o la propria opera legittima nel luogo che gli è proprio
Solo un pazzo o un criminale può pretendere, attaccandosi a Voltaire, di esercitare i propri diritti in modo da farne abusi e reati, in modo da trasformarli in armi di violazione della libertà e della dignità altrui!
Per questo lo stalking è un reato penale
Per questo la diffamazione è un reato penale
Per questo perseguitare qualcuno è un reato
Per questo impedire con persistenti molestie a un blog di fare il lavoro per cui è nato è grave
Per questo pubblicare dati personali o foto di qualcuno senza il suo permesso al fine di pura e sporca aggressione personale per metterlo alla gogna o attirare su di lui le aggressioni di pazzi e crimninali è reato
Per questo chiedo che Giovanbattista Pellei venga espunto da questo blog DALLA DIREZIONE perché la sua presenza qui costituisce ormai un insulto grave a tutti i blogger onesti che vi partecipano e che hanno il DIRITTO di essere liberati dalle molestie di costui!!

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si ma quale è la legge elettorale "giusta" ?
Diamo per scontato due delle 3 regole introdotte dalla raccolta popollare di firme (che non saranno mai accettate) dell'incandidabilità dei pregiudicati e del limite temporale ai parlamentari.

Preferenza ? Si ma va pensata bene per evitare che favorisca la mafia in due modi :
1) riconoscibilità del voto
2) siccome quasi nessuno una le preferenze, per eleggere un candidato sostenuto dalla mafia bastano spesso poche decine di preferenze.

maggioritario ? Si presta a "colpi di stato" o pseudo dittarure come il berslusconismo
proporzionale ? Si presta ad ammucchiate come ha evidenziato Beppe.
Sbarramenti sappiamo bene che servono per far fuori i movimenti di opposizione.

Quindi ?

Pierino_La_peste 13.08.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra , dico sembra per non vole sbagliare, che ci sia un riavvicinamento tra Grillo e Di Pietro. Potremo avere conferma, se possibile, che una così innaturale alleanza con l'ex questurino non si realizzerà mai ?


Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Soltanto gl’imbecilli sono sicuri di ciò che dicono.

Voltaire.

er fruttarolo Commentatore certificato 13.08.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siamo ancora in parlamento e "Abbiamo" gia' ottenuto un GROSSO risultato!!!

Solo l'esistenza del moVimento e il suo successo nei sondaggi costringera' i partiti ad "ELIMINARE" il premio di maggioranza (Degno Solo delle piu tradizionali dittature) e si tornera' FINALMENTE a rappresentare con il volto, l'elettorato REALE del paese. NON sara' piu' possibile con il 20% dei consendi governare il 100% degli italiani!

NON SI PUO' nel nome della governabilita' "Decapitare" la democrazia.

Bastera' un decreto all'ultimo minuto per cancellare il premio di maggioranza...non servira' una nuova legge elettorale...anche perche' a tutti va bene questa legge degna di un "Porcile" o di una Fattoria governata dai Maiali.

La "Democrazia Diretta" li spazzera' via tutti come un ciclone!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 13.08.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non fissatevi sulla Svizzera!
La democrazia diretta si sostanzia in vari istituti più o meno esistenti in TUTTI i paesi civili meno l'italia,mentre gli unici istituti di democrazia diretta previsti dalla nostra Costituzione sono i referendum,i sindacati e le leggi ad iniziativa popolare,ma:
-Il referendum ha un quorum esagerato ed è limitato dalla Consulta al punto di essere quasi inapplicabile,e quelle poche volte che è riuscito a passare è stato calpestato(sarebbe ottimo combattere per es. per averlo come c'è dappertutto,senza quorum e con valore tassativo di legge e non aggirabile dai trucchi di una partitocrazia contorta e corrotta)
-i sindacati vengono costantamente limitati o viceversa godono di diritti iniqui, per cui sono attaccabili da una parte e dall'altra resi inutili. Quando la Fornero attacca come ha fatto i diritti del lavoro o Marchionne si permette di insultare i contratti del lavoro o i diritti dei lavoratori e nessun partito insorge, ciò vuol dire la morte dei sindacati (e non che ci abbiano messo del loro!)
-per le leggi ad iniziativa popolare, abbiamo il bell'es. delle 3 leggi con 500.000 firme presentate da Beppe Grillo 5 anni fa e mai discusse in Parlamento
Abbiamo tre es. di istituti di democrazia diretta totalmente violati con comportamenti dei partiti anticostituzionali e antidemcor

Se solo riuscissimo a far rispettare questi 3 punti,avremmo già fatto un grosso passo avanti nella democrazia diretta e sarebbe solo un applicazione o un miglioramento di quanto scritto nella costituzione
Se poi riuscissimo a interrompere lo scellerato tentativo fatto da tutti i partiti di tenere il potere incentrato nei 4 segretari,e aumentassimo i poteri degli enti locali e la gestione dei loro fondi (anche qui previsti dalla Costituzione e traditi dalle leggi successive,da B in poi), torneremmo a far valere i diritti del territorio.Anche il sindaco,nel suo piccolo,può essere un es. di democrazia dal basso molto più di un parlamentar

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Viviana ho letto in parte i tuoi commenti.
Direi ottimi per le informazioni che ci fornisci.
Conoscere e sapere è la prima forma di democrazia senza le quali non esiste nè la diretta nè la delegata,ma solamente il padrone e lo schiavo.
Noi siamo ancora in questa prima fase anche se lo schiavo ha catene invisibili.

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 13.08.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assolta la Goldman Sachs - e ora addio Euro

pope de popis Commentatore certificato 13.08.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

scusate il ritardo!
Anche oggi gara di tiro!(la nostra piccola olimpiade)
Ieri ogni 12(media) clik il trollino spariva,vediamo invece dui farlo sparire prima!
Buona pulizia a tutti!

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 13.08.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vuoi capire meglio cosa sia la democrazia diretta senza cadere in frasette senza senso, leggi un libro che si può scaricare gratuitamente da internet “LA GUIDA ALLA DEMOCRAZIA DIRETTA” di Bruno Kaufmann,tradotto in Italiano.

L’autore dimostra come da 150 anni la Svizzera non abbia una limitata democrazia parlamentare ma una democrazia diretta e come questa sia fattibile mentre i suoi istituti si stanno diffondendo "in tutto il mondo".

Il libro è stato realizzato dall’Istituto Europeo per l’Iniziativa e il Referendum
E’ un testo fondamentale per il M5S.

http://masadaweb.org/2011/04/30/masada-n%C2%B0-1287-30-3-2011-la-democrazia-diretta/

Sono descritti in dettaglio gli strumenti,le obiezioni,i principi di un corretto funzionamento della democrazia diretta e si può vedere come la essa viene applicata non solo in Svizzera ma,in parti più o meno grandi,nel mondo intero.Almeno smetteremo di leggere post che dicono il contrario
Nessuno di noi ha più scuse per non conoscere e soprattutto per non 'pretendere' una piena democrazia anche in Italia contro lo scippo che la Casta partitica sta facendo della sovranità popolare,in una regressione allarmante di diritti e di democrazia che ci sta portando rapidamente dalla partitocrazia al dispotismo

Leggi anche:

Democrazia dei Cittadini,Paolo Michelotto

http://www.paolomichelotto.it/blog/wp-content/plugins/download-monitor/download.php?id=37

Democrazia Diretta,Verhulst,Nijeboer

http://www.paolomichelotto.it/blog/wp-content/plugins/download-monitor/download.php?id=38

Su internet c'è tutto. Informati!
Non ti far prendere per il naso da chi ti dice che ci dobbiamo tenere queste carogne perché nulla di meglio è possibile. Chi lo dice viene pagato da queste stesse carogne per fare il loro sporco gioco.Non cascarci!
Non puoi realmente volere che 'questo' Berlusconi, 'questo' Bersani, 'questo' Bossi, 'questo' Casini.. continuino a governare in 'questo' modo!
Saresti un suicida o un criminale che odia questo paese e se stesso!

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, un'altra cosa da abolire sono i senatori a vita, cioè i sanguisuga a vita!

Leonardo Paletta 13.08.12 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo in quello che ho scritto e milioni di persone ci credono come me.
Sperare in questa via è positivo,è costruttivo,ci unisce tutti in un grande sogno comune.Fa di ognuno di noi un componente indipensabile di una battaglia che non è locale ma Universale.
E' una grande battaglia di civiltà,in cui ogni persona può sentirsi grande e può pensare di salvare il mondo.Noi facciamo parte della Storia.Ognuno di noi non pensa come un Io,ma come un Noi,e questo cambierà le cose
Quando si entra in una grande battaglia comune per il bene collettivo,si sa di partecipare ad un processo rivoluzionario che ha bisogno delle forze di tutti,dell'entusiasmo di tutti, dell'amicizia di tutti.E' un processo che ha bisogno di tutte le nostre parti,della ragione, della creatività,del cuore anche di ciò che nemmeno sappiamo di avere
Ogni persona che ha fatto questo in passato nelle grandi battaglie civili del pianeta ha avuto lo stesso senso esaltante di cambiamento evolutivo
Sappiamo benissimo che quello che ci proponiamo sembra utopico e irraggiungibile,ma ogni grande guerriero lo sa
Sappiamo che i risultati che ci sono stati in passato su questa strada esistono in tutti i paesi civili del mondo ma sono poca cosa rispetto allo scopo finale,ma nessuna strada è stata mai percorsa in un colpo solo,e ogni passo che faremo sarà di sprone a quelli che verranno
Sappiamo che contro di noi si muoveranno tutte le forze del vecchio sistema che dominano ancora il mondo malgrado la loro rovina e che impiegheranno tutti i loro mezzi per scoraggiarci,insultarci, offenderci,impedirci di andare
Sappiamo che ogni nostra vittoria significherà per loro perdita di potere e diminuzione di influenza e che i loro cloni faranno ogni giorno un lavoro infernale come tanti succubi al servizio di Satana
Ma tutto questo è già successo in passato e alla fine quelli che volevano portare il mondo avanti e non indietro hanno trionfato,e proprio su questi trionfi e non sui loro aguzzini è fatta la storia del mondo.

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


America selvaggia

Un video girato da un turista ha immortalato l’ennesima assurda violenza perpetrata dalle sedicenti “forze dell’ordine” nella sedicente “terra della libertà”. Cioè, l’uccisione a sangue freddo, da parte di una dozzina di poliziotti-sceriffo, di un nero disarmato e isolato, che indietreggiava leggero come il primo Cassius Clay di fronte all’avanzare della muta latrante. Il tutto, non nel profondo Sud del film Mississipi burning, ma nella centralissima Times Squares a New York. Reato degno dell’esecuzione immediata, come lo sciacallaggio in guerra: l’aver fumato uno spinello!

Non possiamo dedurre da quest’ultimo episodio che gli Stati Uniti siano una nazione malata e razzista. Infatti, dobbiamo dedurlo da una miriade di altri episodi sistematici precedenti. Ad esempio, l’esecuzione in Texas, quattro giorni fa, della condanna a morte di un minorato mentale, con la benedizione della Corte Suprema, che ha sì proibito con una mano l’esecuzione dei minorati mentali, ma con l’altra ha delegato ai vari stati la definizione dell’espressione. E per il Texas di George Bush, ovviamente, un quoziente intellettivo di 61 non è sufficiente.

La favola della nazione land of the free, e del suo presidente leader of the free world, è facilmente smascherata dalle cifre relative alla popolazione carceraria. A fronte di una media europea di 1 carcerato su 2000 abitanti, negli Stati Uniti sta in galera 1 cittadino su 150. Cioè, esattamente la stessa percentuale di quelle altre due note land of the free che sono la Russia e la Cina. Naturalmente, la maggioranza dei prigionieri negli Stati Uniti è nera o ispanica: senza di loro, la percentuale dei bianchi scende a quella europea, a dimostrazione della concezione razzista dell’ordine pubblico.

Guardare il video dell’impietosa esecuzione sommaria, lascia interdetti. Ma il disgusto è accresciuto dal fatto che anche un video come questo sia preceduto, senza pietà, dalla pubblicità.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.08.12 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli strumenti di democrazia diretta erano ovviamente del tutto inesistenti nelle civiltà antiche.Sono il frutto migliore del progresso politico e ci indicano l'unico futuro possibile
Il referendum costituzionale nacque in Connecticut nel 1639,una delle prime colonie americane.In Europa fu ripreso dalla Francia rivoluzionaria nel 1793,6 milioni di francesi furono chiamati a decidere sulla nuova Costituzione.Seguì la Svizzera.Poi l'America alla fine del 1800 e l'Uruguay ai primi del 1900.Solo dopo la 2a guerra mondiale gli strumenti di democrazia diretta si diffusero in tutto il mondo.Ora si tratta di perfezionarli e ampliarli

Intanto sono avanzati il neoliberismo,la globalizzazione economica,la concentrazione di potere nelle mani di poche multinazionali,l'alta finanza,gli organismi sovranazionali come la Banca Mondiale,il Fondo Monetario Internazionale, l’Organizzazione del Commercio,la Comunità Europea o l’unione delle grandi banche mondiali e dei grandi sistemi di Borsa,i grandi organismi che nessuno ha eletto democraticamente e che sovrastano i Governi dei singoli Stati,per cui la lotta per la democrazia diretta è diventata ancora più dura e si mescola con la lotta anti globalizzazione e antiliberismo
Oggi possiamo solo combattere nel nostro ambito ristretto,partendo dai Municipi,nell’auspicio che la nostra spinta si inserisca in un processo di democratizzazione mondiale,che dal Comune investa lo Stato,e dall’Italia investa l’Ue e da essa risalga a tutto il pianeta
Contro questo movimento spontaneo,storico e fisiologico,che investe tutti i popoli del globo e che è inarrestabile,il sistema Mercato e il sistema Borsa e Banche,il sistema delle multinazionali della guerra e dell’energia impiegheranno tutte le loro armi.I partiti purtroppo e le chiese li assisteranno in questa autodifesa estrema.Ma il sistema sta già implodendo per vizi propri e l’avanzata della democrazia diretta affiancherà solo la sua agonia e la sua disfatta.

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:38| 
 |
Rispondi al commento

La nostra democrazia si sta fascistizzando
Occorre democratizzare la democrazia!
Ma nessuno dei partiti attualmente in Parlamento intende farlo.Occorre dunque agire ‘contro’ i partiti,considerandoli i gendarmi di un sistema superato e letale,un sistema che costoro difendono coi denti contro gli interessi del paese,e attaccarli non è facile,visto che occupano indebitamente il parlamento,si accordano con Monti,l'antidemocratico, e sono i gestori dei media e dunque i manovratori dell’opinione pubblica
Per questo Grillo continua a dire che la Costituzione deve essere cambiata.Non nel senso che devono decadere i diritti fondamentali dell’uomo e del cittadino.Ma nel senso che si deve rifondare una democrazia diretta che deve oltrepassare le attuali istituzioni della repubblica parlamentare,ormai svuotate di senso e di peso e corrotte dalle modifiche di Berlusconi e di Bossi
Ma se non si cambia la forma strutturale e istituzionale della nostra repubblica,possiamo dichiarare l’esperienza democratica italiana totalmente chiusa
L’unica evoluzione negativa prevedibile,stante questa partitocrazia e stante Monti (considerando anche la forte possibilità di un Monti 2),è un regime distruttivo di ogni valore democratico e di ogni diritto civile,in primo luogo l’uguaglianza di tutti davanti alla legge
Già oggi anche le 'riforme' di Monti vanno nel senso di distruggere i diritti dei cittadini e dei lavoratori,di annullare il welfare,di premiare gli evasori,di negare i diritti costituzionali,di rendere impunibile la casta, di aumentare le sperequazioni fiscali,di aiutare i rei, di lasciare invariato il sistema che punisce il merito, e sono tutti atti gravissimi contrari a qualunque democrazia

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema è marcio . la parola democrazia è ormai priva di significato, e in relatà nasconde un sistema partititico-oligarchico disancorato dal "bene della nazione" , tutto proteso a perpetuare e proteggere gli interessi e i privilegi delle caste e della super casta : capi e apparati di partito, poteri economici, poteri clericali, poteri militari poteri di polizia, servizi segreti, , banchieri, mafiosi, parassiti, ladri e lestofanti vari che gravitano nel mondo della pubblica amministrazione allargata, negli enti regioni province comuni prefetture e tutto il resto della galassia di improduttività inutilità. anche un bambino o un ubriaco capisce che non c'è democrazia per il solo fatto che il cittadino sia chiamato ogni due tre o quattr' anni a mettere una crocetta su una scheda elettorale per poi essere ignorato, disprezzato, deriso derubato per tutto il resto della legislatura. quei personaggi che siedono al parlamento non rappresentano il popolo, ma il loro sistema di potere corrotto e antidemocratico che in italia ormai si è instaurato da anni, prima occultamente, poi , adesso in modo del tutto palese.
per scacciare questo marciume non basterà grillo, e forse nemmeno una guerra di liberazione. bisognerebbe prima cambiare la mentalità degli italiani, dove allignano tanti opportunisti, ipocriti, vili e anche purtroppo tanti criminali impuniti

luis 13.08.12 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Gli sciocchi chiedono al M5S: Come risanereste la macchina dello Stato?
Non vedono l'immediato alleggerimento dalle spese parassitarie, inutili, truffaldine, rapinose che ci sono adesso?
Osservazioni:
-nei Cantoni svizzeri che prendono più decisioni finanziarie,il miglioramento economico è del 15%
-in quelli che danno potere decisionale sul bilancio,l’evasione fiscale diminuisce del 35%, perché la gente che partecipa alle decisioni su come spendere il denaro,sostiene di più le spese con le tasse
-dove il bilancio viene approvato con referendum le spese si riducono del 10% pro capite
-e il debito pubblico si riduce del 25%
-i servizi pubblici costano meno,per es i rifiuti costano il 20% in meno
Si nota anche come il potere di certi gruppi economici non ostacoli,per es. in California il divieto di fumo nei locali chiusi passò malgrado le campagne multimilionarie delle compagnie del tabacco, le qualo avrebbero avuto la meglio sui politici con qualche mazzetta

Ovvio che per convalidare questi referendum nessun Cantone esige un quorum pazzesco come quello italiano.Ogni Cantone ha le sue regole, si va dallo 0,9 al 5,7%,per le iniziative federali basta il 2%. Non come da noi,il 50% più uno!!!

Nel resto del mondo abbiamo di tutto
in Baviera si devono raccogliere un milione di firme (10% dell’elettorato)in 2 settimane
In Austria 100.000 firme in 7 giorni
In Venezuela per chiedere la revoca del mandato di Chavez si chiese il 20% di tutto l’elettorato in 4 giorni!
In Usa si varia del 2% al 15
In Italia bastano 500.000 firme per chiedere un referendum,poi però questo passa solo se il 50% degli elettori va a votare e questo non è successo per 16 anni.Ma che strumento di democrazia diretta è? E quando il quorum c'è stato per l'acqua,non è mai stato applicato,con Clini che parla di nuovo di nucleare,e la Severino che vuole fare leggi pro-castam!!

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

i partiti che hanno dominato fino ad ora sono delle coalizioni che cercano di tirare avanti unicamente per fare i loro interessi personali e dei propri cari amici e dei loro parenti il popolo è secondo loro un'entità astratta che va tacitata con qualche bella promessa che non si verificherà mai, il popolo sovrano muore di fame , mai visto in verità un sovrano che muuore di fame, ma in questa piccola nazioncina è possibile, è importante solo che i nostri politici tirano avanti per le bellissime poltrone e per il ventisette, poi il resto non conta.I politici cercano di minimizzare il movimento cinque stelle perchè hanno paura che vada al governo e segnerebbe la loro fine, e questo cercheranno di non permetterlo ad ogni costo, forse hanno capito che è scoppiata la guerra civile incruenta e come in ogni guerra si sa come comincia ma non si sa come finisce, chi lo sa?

napoleone d'asquati, civitavecchia Commentatore certificato 13.08.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

La vecchia immagine del cittadino incompetente, quando si passa alla democrazia diretta,è sostituita dalla nuova immagine di un cittadino più maturo,più responsabile,più competente e più sicuro di sé
Noi impariamo solo attraverso l’esperienza e anche la democrazia è un fare che dobbiamo sperimentare.La democrazia si impara esercitandola
Dobbiamo imparare a organizzarci,a collaborare,a sintetizzare,a razionalizzare,a non esaurirci in contrapposizione sterili,ma a produrre risultati comuni,in una parola “a vivere democraticamente insieme”
Ma fare proposte non basta,occorre poter diffondere un cambio culturale,affinché le menzogne siano smascherate,ci si attenga ai contratti stipulati,si prevengano favoritismi,si affrontino le emergenze,si premi il merito

In una democrazia diretta cambia anche il comportamento dei mass media,perché i cittadini avranno ogni interesse a far arrivare chiaramente le loro richieste,senza deviazioni ideologiche e distorsioni,così da mirare nel modo più concreto possibile agli scopi cercati.Il risultato sarà una maggiore richiesta di informazioni dai media e una migliore capacità di questi di offrirne.
Il risultato è che, grazie alla maggiore partecipazione civile, tutto il paese ne avrà beneficio, non solo sul piano politico, sociale ed etico ma anche su quello economico
I fatti provano che, quando i cittadini influenzano direttamente i processi decisionali, si hanno effetti migliori per qualità e costi di quando le scelte sono imposte da gruppi di potere esterni che badano solo ai propri utili
Il fatto che in Italia qualunque lavoro pubblico costi il triplo che altrove dice subito quale guadagno economico si avrebbe mettendo controllo dal basso e giustizia ovunque
L'altro guadagno immediato si avrebbe cacciano dal basso ladri e profittatori che fanno aumentare il costo della macchina dello Stato in misura abnorme e che hanno portato la mangiatoia politica a un milione e 300.000 profittatori

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento

prima certificati qui.poi parli.clik

luca del 62 (), milano
12.08.2012-ore 22:38
.....................................

Questo e' un altro FENOMENO:
Oltre il 30% dei commenti e' ANONIMO (non certificato)
e nei piu' votati su una 20ina, 8-9 commenti non certificati...ora, dico:
Ma siete proprio sicuri...non avete nessun dubbio...un timido sospetto...una briciola di perplessita'...un frammento di titubanza...che la testa non vi giri proprio nel verso giusto?

E vabbuo'...basta che Bianca/neve e' felice e i 7 nani "protetti"!

aerosol...

Er Panzone& Tricheco (er panzone&tricheco), Lucca Commentatore certificato 13.08.12 08:17| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/marocchino-stupra-disabile-italiana/


http://tuttiicriminidegliimmigrati.com

questo e' un bollettino di guerra , ogni giorno viene aggiornato, e non e' indicato per i buonisti e grillini: potrebbe far cambiare loro il concetto di razzismo e relativo buonismo coi paraocchi rossi

Antonio Pandolfini Commentatore certificato 13.08.12 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia diretta ha fiducia che la gente sappia agire con buonsenso
Credete voi che se gli italiani avessero potuto votare per il Trattato di Lisbona,o per la guerra nel Kossovo,per l’occupazione afgana,per la guerra in Libia,avrebbero detto di SI’?
Abbiamo visto che tutti i partiti meno IdV abbiano cercato di affossare il referendum contro la privatizzazione dell’acqua,contro il nucleare, contro il legittimo impedimento,andando contro il bene degli italiani e per interessi che non sono certo quelli del paese! E come la Bce prenda provvedimenti che sempre più cittadini schiferebbero perché ci portano a sicura recessione per fare l'interesse di pochi speculatori
E non pensate che se anche l'Europa fosse in una reale democrazia, le scelte economiche e finanziarie sarebbero totalmente diverse? L'opposto esatto di quel che avviene ora?

E’ falso dire che la gente non si sa governare
I fatti provano che è questa casta politica che non sa governare e che ci porta alla rovina, sia la casta politica italiana che quella bancaria europea, sistemi che sono sempre più dispotici,antidemocratici,autoreferenziali e miranti solo alla ricchezza gigantesca di pochi contro l'immiserimento e la sofferenza di tutti

Anche in una democrazia diretta ci sono le istituzioni, i partiti, i governi, ma i rapporti tra elettori e eletti è completamente diverso, e i politici se ne giovano e migliorano la loro qualità, perché nel sistema parlamentare all’irresponsabilità degli elettori corrisponde l’irresponsabilità degli eletti.
Oggi gli eletti, i cosiddetti detentori della sovranità popolare, sono schiacciati in una disuguaglianza istituzionalizzata che aumenta di giorno in giorno e nega, in nuce lo stesso fondamento di una democrazia, per presentare la vera realtà di oligarchia fondata sul denaro e sul potere che le sedi del denaro danno a pochi esecutori

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Se si passa da una democrazia parlamentare a una democrazia diretta non migliora solo lo Stato, migliora il popolo
Il sistema democratico diretto è di per sé educativo.Emancipa l’uomo e lo rende libero
Non solo cambia il rapporto tra cittadino e politici,ma cambia in meglio i cittadini
Gli elettori imparano a occuparsi del bene pubblico
“L’incompetenza non è una causa,ma è una conseguenza del fatto che in una democrazia parlamentare ai cittadini viene preclusa la partecipazione diretta alle decisioni politiche”
Immaginate una famiglia con figli grandi,dove solo il capo famiglia sappia,decida e amministri, con un potere assoluto, senza mai far partecipare i figli o la moglie o le mogli dei figli all’andamento della casa,tenendoli all’oscuro di ciò che motiva le scelte e obbligandoli solo a ubbidirle una volta che lui le abbia deciso, senza nemmeno sapere o capire perché i soldi di casa vadano a una spesa piuttosto che a un’altra. Da una parte essi si sentiranno esclusi e angariati, dall’altra non si emanciperanno mai e, se il capo famiglia sparisse,cadrebbero nel panico per non saper fare nessuna delle cose che il capo famiglia faceva
E’ un falso dire che il cittadino è troppo ignorante,immaturo o egoista per potersi governare da sé.E' invece proprio il sistema parlamentare deviato con le false contrapposizioni politiche a generare una falsa informazione basata sulla visceralità e su una propaganda menzognera che le emozioni poco costruttive le manipola senza farle maturare
La politica deve essere fatta per la gente, non deve essere fatta strumentalizzando la gente.
Nel 1800 anche in Svizzera c’era chi credeva che con una democrazia diretta il cittadino ignorante seguisse solo il proprio egoismo e che i politici avessero più diritto di governare in quanto superiori.In Italia oggi vediamo bene a quali efferatezze ci ha condotti questa presunta ‘superiorità’ dei politici;debito alle stelle, guerra, riproposizione del nucleare,precariato, compravendita delle cariche..

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:07| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia diretta non crea confusione in politica,anzi la ravviva e tiene attiva,con un tasso di vigilanza molto alto e una forte attenzione ai bisogno comuni
Di contro il sistema parlamentare abitua alla passività,all’inerzia,al fatalismo, all'astensionismo

E,se si crede che il referendum farebbe passare pratiche razziste,si pensi che la richiesta di ridurre il numero degli stranieri fu respinta.
Tra il 1848 e il 2007 la Svizzera ha avuto: 544 votazioni popolari, 162 iniziative popolari, 288 referendum obbligatori, 161 referendum popolari, 33 controproposte parlamentari.
Una cosa che piacerebbe molti ai leghisti: nel 1957 il Jura chiese di diventare Cantone autonomo e vinsero con una partecipazione dell’88,7%, fu un successo del movimento separatista ma anche il rifiuto di un nazionalismo separatista e una vittoria per la democrazia e il federalismo.I giurassici vinsero perché convinsero che volevano l’autonomia ma amavano la Svizzera come una nazione comune. Una bella lezione per i leghisti nostrani!
Il successo del sistema svizzero si basa sulla commistione di unità e diversità.
Un insegnamento per chi crede all’omologazione degli uguali e alla separazione dei diversi
Non c’è nulla in questo sistema che somigli al federalismo leghista. Del resto la stessa Costituzione italiana prevedeva molte forme di decentramento alla Regioni che sono rimaste leggi quadro,cioè non sono mai state realizzate e sono state proprio le leggi leghista a diminuire i poteri e i fondi degli enti locvali aumentando il potere di Roma ladrona.Se solo gli elettori leghisti avessero letto più giornali o avessero avuto più acume avrebbero visto perfettamente che quello che Bossi sbraitava sui prati a favore del federalismo o della secessione veniva contemporaneamente sconfessato a Roma quando i leghisti votavano in parlamento tutte le leggi di B che diminuivano il potere delle regioni aumentando i poteri degli organi romani
Ma i poveretti leggono solo la Provincia di Varese!!

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Svizzera
Nessuno si sente sovraccarico per i tanti quesiti,a volte molti a settimana.Chi non vuole partecipare non è obbligato.Vota chi si sente di farlo.Ma i votanti sono moltissimi,perché tutti capiscono che questo è un potere del cittadino e nessuno butta via un potere.Invece si butta via un diritto come il nostro per cui il nostro voto non cambia niente.Nulla come l'inutile voto di una democrazia parlamentare distorta aumenta l’astensione di un cittadino vilipeso
Ma se gli venisse dato il potere di migliorare le cose,lo eserciterebbe
Dove lo Stato è centralizzato(Grecia o Italia)il cittadino sente di non contare più nulla.E nemmeno il falso federalismo della Lega cambierebbe qualcosa.Lo Stato resta sempre centralizzato,si vuole solo raddoppiare la mangiatoia statale
L’iniziativa popolare è la base della democrazia diretta
Esercitare la democrazia diretta ha cambiato gli svizzeri.Li ha fatti progredire perché nulla unisce più la gente dell'applicazione dei valori fondamentali e dell'esercizio di diritti democratici.Insieme possono salvaguardare la libertà e favorire la coesistenza pacifica in uno stato multiculturale
La gente non è più disposta ad essere governata dall’alto,ma vuole essere coinvolta nel processo decisionale
Vedere come in Italia i partiti abbiano tutti calpestato l'esito dei referendum è allucinante,il popolo ha negato rimborsi ai partiti e se li sono aumentati,il popolo ha negato la privatizzazione dell'acqua e continuano a farla,il popolo ha negato leggi per l'impunità del potere e persino il nuovo Governo Monti aumenterà l'impunità della casta imbavagliando le intercettazioni..qualsiasi cosa sia stata sottoposta a referendum è stata calpestata dalla Casta.E oggi essa,dopo che con legge della Lega è stata annullata la scelta elettorale,tenta ancora una nuova legge che mantenga abusivamente al potere chi c'è già tenendone fuori chi non c'è ancora. Allucinante!
E c'è anche chi difende questa perversione attaccando il M5S e Grillo!Follia assoluta!

viviana v., bologna Commentatore certificato 13.08.12 07:54| 
 |
Rispondi al commento

@VIVIANA
Hai votato per tutta la vita NAPOLITANO,
e non ti vergogni?
E hai ancora il coraggio di scrivere e fare della morale???
Vergognati se ci riesci!!!!

Roberto Venturi 13.08.12 07:45| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori